ORGANIZZAZIONE DELL AULA DI INFORMATICA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ORGANIZZAZIONE DELL AULA DI INFORMATICA"

Transcript

1 ORGANIZZAZIONE DELL AULA DI INFORMATICA

2 Organizzazione dell aula Disposizione dell aula Tavoli e sedie Impianti elettrici Illuminazione

3 Disposizione dell aula La disposizione dell aula dipende, ovviamente, dal locale utilizzato. Di norma le soluzioni possibili sono:! Postazioni frontali! Postazioni disposte sul perimetro! Postazioni ad isola! Postazioni a penisola

4 Esempi di aule Aula frontale Aula perimetrale Aula a penisole Aula ad isole

5 Il decreto legislativo 626! Per il decreto legislativo 626/94 e la legge 422/2000 uno studente non può essere considerato lavoratore, in quanto non sta almeno 20 ore settimanali davanti al computer.! Il D.M. Sanità 2 giugno 2000 stabilisce alcuni parametri ergonomici e relativi alla protezione dall inquinamento elettromagnetico che devono essere considerati progettando la disposizione.

6 L inquinamento elettromagnetico! I computer e, soprattutto, i monitor sono fonti di inquinamento elettromagnetico.! Per questo motivo è indispensabile evitare la concentrazione o la vicinanza di più computer.! La disposizione dell aula frontale o a pettine richiede pertanto che tra uno studente e la fila vicina vi siano almeno 1.3 m, tali da limitare l emissione a 0.2 µtesla.

7 Disposizione frontale

8 Disposizione perimetrale

9 Disposizione ad isole

10 Quale aula scegliere?! Di solito un aula informatica viene creata in un locale preesistente, con la necessità di adattamenti che, spesso, si scontrano con l ottimizzazione della disposizione.! Gli impianti delle aule frontali, a penisole o a isole, devono essere fatte a pavimento, con un pavimento galleggiante, o provenire dai soffitti, con idonee canalizzazioni.

11 Quale aula scegliere?! Per le aule perimetrali, gli impianti possono correre lungo i muri in canaline in PVC.! Per questo, le aule perimetrali sono le più semplici ed economiche da realizzare.

12 Impianto elettrico! L impianto deve essere a norma. L aula deve avere adeguate protezioni con interruttori magneto-termici per aree ed uno generale.! Ciascuna postazione deve avere un numero congruo di prese (almeno 3) plurivalenti.! Devono essere previste prese per hub, stampante di rete, plotter, etc.! Da evitare, invece, l uso di prolunghe volanti.

13 L illuminazione dell aula! L aula deve essere dotata di adeguata illuminazione artificiale, del tipo antiriflesso.! L illuminazione naturale deve, possibilmente, arrivare dal lato sinistro dei computer ed essere adeguatamente filtrata da tende o veneziane.

14 Tavoli e sedie! I tavoli devono essere di dimensioni adeguate, con ripiano per tastiera, spazio per il mouse e passacavi integrati.! Le sedie devono essere ergonomiche ed a norma del D.Lgs. 626/94.! Lo spazio tra i tavoli deve essere adeguato al passaggio degli alunni, senza che ciò crei problemi ai computer delle file vicine.

15 Errori da evitare! Collocare l aula in un locale inadeguato per dimensioni o sotto l aspetto della sicurezza! Installare collegamenti elettrici volanti (prolunghe, ciabatte, ecc.)! Non prevedere un adeguato carico della rete elettrica, soprattutto all accensione dei pc! Collocare i tavoli in modo che sia difficile accedere alle postazioni! Collocare le postazioni in posizioni con forte illuminazione frontale o posteriore! Collocare l hub in zona facilmente accessibile o incontrollabile! Collocare i computer a ridosso dei caloriferi

16 La scelta dei Computer! I computer di un aula in rete non necessariamente devono essere dello stesso tipo e caratteristiche.! È infatti normale disporre di computer acquistati in fasi successive.! Anche computer preesistenti possono entrare in rete, semplicemente installando una scheda di rete e configurandoli adeguatamente.! Sono necessari alcuni requisiti minimi, tali da consentire un utilizzo soddisfacente.

17 Requisiti minimi dei computer! Per consentire il funzionamento corretto dei sistemi operativi e dei più noti programmi applicativi, i computer dovrebbero avere le seguenti caratteristiche:! CPU: Pentium 120 Mhz o superiore! RAM: almeno 32 MB! Scheda video: SVGA con almeno 4 MB! Hard Disk: capacità minima 1 GB

18 Risorse condivise: i dischi! La rete può consentire grossi risparmi nell acquisto dell hardware dei client! Ogni macchina può diventare file server e condividere dischi o cartelle, quindi è inutile acquistare pc client con dischi enormi! La macchina che funge da file server può inoltre essere dotata di dischi speciali, quali lettore CD/DVD, masterizzatore, ZIP, ecc.

19 Stampanti condivise! L errore da evitare è quello di dotare ciascun computer di una stampante di basso livello qualitativo.! La soluzione migliore potrebbe essere quella di installare una stampante laser di buona qualità ed una stampante inkjet a colori.! Le stampanti possono essere collegate ad un computer e condivise a tutta la rete, oppure dotate di scheda di rete ed installate ovunque come nodo (soluzione più pratica ma più costosa).

20 Altro Hardware condiviso Sempre sfruttando il collegamento in rete, è possibile limitare l acquisto di hardware aggiuntivo, quale:!scanner!schede di acquisizione video!fotocamere digitali!dischi ottici!masterizzatore guadagnando inoltre spazio sui tavoli per una migliore ergonomia.

21 I Sistemi operativi In una aula in rete possono convivere senza problemi sistemi operativi diversi appartenenti alla famiglia Microsoft Windows, quali:! Windows 3.11 Workgroups! Windows 95, 95 OSR2! Windows 98, 98 SE! Windows Millenium! Windows NT 4 Workstation! Windows 2000 Professional! Windows XP Home e Professional

22 I File System E il modo con il quale i sistemi operativi memorizzano i dati sulle memorie di massa.! MS-Dos e Windows 95, release B esclusa, utilizzano F.A.T. 16 bit.! Windows 95 rel.b, Windows 98, Windows ME e Windows XP Home utilizzano anche la F.A.T. 32 bit.! Windows NT, Windows 2000 e Windows XP Professional usano anche NTFS.

23 I File System Qualora si utilizzino sistemi NT, Windows 2000 o Windows XP Professional, è consigliabile l utilizzo, nella partizione di sistema, di NTFS. Questo file system infatti:! E più veloce e frammenta meno i file.! Permette di concedere autorizzazioni di accesso ai singoli file o cartelle, ad utenti o gruppi di utenti.

24 I Protocolli di comunicazione! Con il termine protocollo di comunicazione si indica l insieme di regole che debbono essere seguite da due o più interlocutori affinché siano in grado di capirsi.! Sono riconosciuti e aggiornati da organismi internazionali (es. ISO)! Nel corso degli anni, si sono sfoltiti in numero; i più famosi ed adottati col sistema operativo Windows sono NetBEUI e TCP/IP

25 I Protocolli di comunicazione! Installata la scheda di rete, automaticamente apparirà sul desktop l icona RISORSE DI RETE.! Accedendo alle sue proprietà, si possono installare i protocolli prescelti, tenendo conto che:! NetBEUI non richiede settaggi ed è adeguato per reti fino a 10 pc! TCP/IP è un po più complesso ma consente prestazioni aggiuntive, quali il collegamento ad Internet

26 Il Protocollo TCP/IP! Nel caso si opti per il protocollo TCP/IP (scelta ormai quasi obbligata), si dovrà assegnare a ciascuna macchina un indirizzo IP univoco.! La scelta dei numeri da assegnare, nel caso di un aula singola, ricade sulla classe C: x, con subnet mask ! In questa maniera si avranno fino a 254 indirizzi accettabili (anche troppi!)

27 Configurare gli IP! Nelle Proprietà di rete, alla voce TCP/IP è sufficiente indicare un indirizzo diverso per ciascun computer della rete. Ad esempio! con sottomaschera di rete per il primo computer.! con sottomaschera di rete per il secondo computer.! e così via

28 Configurare gli IP Ad esempio in Windows 98 è sufficiente indicare i valori negli spazi:

29 Configurare gli IP In Windows 2000 è sufficiente indicare i valori negli spazi:

30 Verifica del protocollo! Per verificare che il protocollo TCP/IP consenta ai pc di dialogare, è necessario da Windows il test di condivisione: 1. impostare almeno un pc in funzionalità di server, abilitando dalle proprietà di Risorse di rete l opzione Condivisione file e stampanti 2. verificare che tutti gli altri pc, aprendo Risorse di rete, vedano il pc che sta condividendo

31 Verifica del TCP/IP! Per il protocollo TCP/IP, è possibile eseguire anche un controllo dal prompt di MS-DOS col comando ping, che manda una serie di pacchetti di dati ad un host identificato dal suo indirizzo IP. Per esempio: C:\>ping Se l host è attivo e TCP/IP funziona, si avrà una risposta.

32 Rete didattica! In un aula in rete locale è possibile installare una rete didattica.! La rete didattica ha la funzione di favorire l interazione docente-alunno.! Ad esempio è possibile mostrare il proprio desktop agli alunni, osservare il loro ed intervenire direttamente, scambiare messaggi, file, conversare, etc.! Due tipi di reti didattiche:! Reti didattiche hardware! Reti didattiche software

33 Rete didattica hardware! Si tratta di una rete proprietaria che si affianca alla rete esistente, con proprie schede e propria cablatura.! Ha il vantaggio di utilizzare una via di trasporto autonoma, e quindi di non influire con le attività della LAN.! Ha lo svantaggio di essere costosa.

34 Rete didattica software! Sfruttando la rete esistente, un software specializzato consente di ottenere molte delle caratteristiche tipiche della rete hardware, ad un costo decisamente inferiore.! Ha lo svantaggio di utilizzare la rete e, quindi, di rallentarla. In alcuni casi non supporta lo streaming video. Necessita di hardware sufficientemente potente, possibilmente di una connessione a 100Mbit/sec.

35 Quale rete didattica?! Sulla base delle descrizioni precedenti, è evidente che le soluzioni hardware presentano molti inconvenienti:! sono più costose! sono soggette a manutenzione da parte dell installatore! sono difficilmente trasportabili in altra aula! sono soggette a veloce obsolescenza.! Per questo, considerati i continui aggiornamenti, è consigliabile l installazione di una rete software (es. NetSupport School)

36 La condivisione di Internet! Condividere l accesso ad Internet significa disporre di un unica connessione che viene resa disponibile a tutti i computer.! Tenendo conto della suddivisione della banda, la soluzione migliore ad oggi è quella di una connessione ADSL 640 Kb.! Possibile, per un numero limitato di postazioni, l utilizzo di una linea ISDN 128 Kb.! La connessione può essere:! sfruttando un software di proxy server! attraverso un router (hardware)

37 La connessione con proxy! Il proxy server è un programma, installato sul computer con la connessione remota, che riesce a soddisfare tutte le richieste Internet dei client della rete locale, instradandole verso il modem.! Necessita di un pc con buona quantità di RAM e di MHz, ma ha indubbi vantaggi: 1. presenza di una cache comune 2. possibilità di definire gli utenti che possono accedere ad Internet 3. possibilità di installare filtri 4. possibilità di registrare il report del traffico 5. capacità di proteggere la rete (firewall).

38 La connessione con router! Il router è una apparecchiatura attiva in grado di connettere due reti: la rete Internet e la rete locale.! Una volta installato tutto il traffico verso e da Internet passa attraverso di esso.! Malgrado non consenta di definire utenti e filtri, ha alcuni vantaggi: 1. semplicità di installazione. 2. nessuna necessità di manutenzione o di amministrazione.

39 La connessione con router! Il router viene connesso, attraverso una porta RJ45 Ethernet o Fast Ethernet, al resto della rete ed è, quindi, considerato un vero e proprio nodo. " Ad esso è assegnato un indirizzo IP statico; tutte le macchine della rete devono porre come gateway l indirizzo IP del router.. Tutto il traffico da e verso Internet passerà così attraverso il router.

40 Proxy o router?! Considerando che la connessione sarà condivisa in un aula (quindi con controllo a vista), la soluzione hardware con il router è probabilmente la migliore! Nel caso non sia possibile attuare controlli da parte del docente, il proxy è preferibile, consentendo di limitare il traffico in base all utente, all ora o al sito, registrando inoltre tutti i collegamenti effettuati.

41 Protezione dei computer! Per impedire che le impostazioni della rete vengano danneggiate o, peggio, che la rete diventi un pericoloso cavallo di troia, è necessario prevedere alcuni sistemi di protezione. Questi possono essere: 1. protezione del BIOS 2. protezione Antivirus 3. protezione delle impostazioni 4. protezione da cancellazioni e modifiche di file 5. ripristino delle condizioni operative

42 Protezione del BIOS! La prima protezione da attivare è quella del BIOS.! La procedura è semplicissima, basta entrare nelle impostazioni del BIOS al momento dell avvio (di norma premendo il tasto CANC) e definire una password per Supervisor.! Da quel momento non sarà più possibile modificare le impostazioni.

43 Protezione Antivirus! L accesso alla rete Internet o l uso di floppy disk è spesso causa di attacchi virali.! Ogni computer deve essere dotato di antivirus che deve essere aggiornato almeno ogni 15 giorni.! Un antivirus non aggiornato perde la maggior parte delle sue capacità di protezione.

44 Protezione delle impostazioni! E utile proteggere le impostazioni di base del sistema operativo (impostazioni del desktop, stampanti, pannello di controllo, etc.).! Tale protezione può essere effettuata agendo sul registro di sistema, utilizzando il tool apposito (Poledit per Windows 9x e NT, Criteri di protezione in Windows 2000 o XP), ovvero utilizzando software di terze parti.

45 Limitazione dell uso di alcuni software Tale opportunità è data solo se il file system è NTFS (Windows NT, 2000, XP pro). Con esso è possibile bloccare l accesso o l esecuzione fino a livello di singoli file. Per Windows 9X è possibile con l uso di tools appositi.

46 Protezione da cancellazioni e modifiche di file! E possibile proteggere i computer da cancellazioni di file, modifiche non volute, purché non sia fortemente compromesso il sistema operativo.! Windows Me e Windows XP dispongono di un tool per il ripristino delle condizioni preesistenti ai danneggiamenti.! Tale operazione può essere fatta anche con software di terze parti.

47 Ripristino delle condizioni operative! Può essere effettuato utilizzando schede hardware particolari che impediscono le modifiche degli hard disk ed anche la loro formattazione.! Un altro sistema altrettanto efficace è la clonazione degli hard disk, con creazione di un immagine di tutto il contenuto, che può facilmente e velocemente essere ripristinata.

48 Aula paritetica: errori da evitare Sottodimensionamento dell infrastruttura di rete. Errata scelta del locale. Difficoltà d espansioni future. Assenza di protezioni o protezioni eccessive. Inadeguatezza dell impianto elettrico e delle norme di sicurezza.

49 Aule o Laboratori interconnessi

50 Aule o Laboratori interconnessi! Dopo aver provato i reali vantaggi dell installazione di una rete di computer, è naturale volerla espandere anche ad altre aule o laboratori.! Se però la rete a vista era facilmente controllabile, aggiungere altri nodi di rete ad una LAN esistente può comprometterne:! la velocità! la stabilità! la sicurezza

51 Aule o Laboratori interconnessi! Se quindi può risultare semplice ed economico installare uno o più hub/switch aggiuntivi per aumentare il numero delle stazioni collegabili, in realtà questa soluzione non è normalmente consigliata.! Risulta sicuramente più valida la soluzione d inserire un server per la gestione centralizzata della rete, scelta più costosa e complessa ma ormai quasi obbligata.

52 Aule interconnesse e Rete d Istituto! Optando per la soluzione con aggiunta di uno o più server, si viene a formare, via via che vengono connessi nuovi ambienti, una rete d Istituto, che può arrivare ad abbracciare l intero edificio.! La rete d Istituto porta dei reali miglioramenti sia alla didattica sia all organizzazione funzionale della scuola.

53 La condivisione di Internet Condividere l accesso ad Internet significa disporre di una connessione che viene ripartita a tutti i computer. Tenendo conto della suddivisione della banda, la soluzione migliore ad oggi è quella di una connessione ADSL 640 Kb. Possibile, per un numero limitato di postazioni, l utilizzo di una linea ISDN 128 Kb. La connessione può essere:!con router!con proxy server

54 Il NAT ed il PAT I router o i proxy devono avere la capacità di indirizzare le chiamate dai client di rete verso l esterno e di distribuire correttamente i pacchetti di risposta. Ciò avviene attraverso due meccanismi:!nat (Network Address Translation): viene utilizzato per nascondere la rete locale, in modo tale da permettere a più computer l uscita verso Internet utilizzando un unico indirizzo IP.

55 Il NAT ed il PAT! PAT (Port Address Translation): viene utilizzato per cambiare la porta di uscita o quella di ingresso quando da più client si fa accesso contemporaneamente a server esterni.! Se ad esempio il PC vuole andare a visitare il sito Web , invia un pacchetto al gateway (router o proxy) ; il NAT sostituisce l IP sorgente con quello pubblico del gateway stesso, es e lo manda a destinazione.

56 Il NAT ed il PAT Il server Web risponde al gateway il quale sostituisce l IP al contrario e lo consegna al PC. Se avvengono più richieste dalla LAN, il PAT si incarica di cambiare le porte sorgenti e, poi, destinatarie per evitare conflitti.

57 Rete d Istituto

58 La creazione di un dominio! Per gestire efficacemente una rete estesa a più parti dell edificio e ad utenti con diverse caratteristiche, è necessario creare un dominio! Il dominio, situato su uno dei server e amministrato da un docente detto administrator, dona alla rete quella solidità e sicurezza impensabili nelle reti paritetiche, pur richiedendo un certo impegno.

59 Vantaggi di una rete a dominio Controllo e limitazione degli accessi. Report delle attività. Gestione centralizzata, anche per via remota. Maggiore sicurezza. Possibilità di Intranet Miglioramento condivisione Internet (proxy server, filtri, etc.)

60 Svantaggi di una rete a dominio Installazione e configurazione complessa. È necessario un System Administrator. Si impegnano uno o più computer come server. Costi aggiuntivi per le licenze client. Se si blocca il server si blocca tutta la rete.

61 Il Dominio! Rappresenta l insieme dei computer, delle periferiche di rete, degli utenti che possono accedere alla rete ed i relativi permessi.! I dati del dominio risiedono fisicamente su un server! Il dominio viene gestito dall Amministratore di Rete! Per avere un dominio è necessario disporre di almeno un server dedicato e di un sistema operativo server.

62 L Amministratore di rete! Come in tutti i domini, anche in quelli di rete deve esserci chi detiene il potere.! L Amministratore è colui che definisce gli utenti, concede loro i permessi, determina le politiche di rete e crea i suoi aiutanti : i server operators ed i backup operators. È buona norma che Administrator sia uno solo e che la password sia nota solo a lui.

63 La scelta di Administrator! Administrator in una rete scolastica deve essere un docente in possesso di buone conoscenze sistemistiche, dotato di pazienza, di desiderio di imparare e di una buona quota di tempo disponibile.! È auspicabile, se non doveroso, che Administrator sia nominato Figura obiettivo o, quanto meno, adeguatamente retribuito. È sconsigliabile lasciare la funzione a ditte esterne o a consulenti estranei alla scuola.

64 I Collaboratori di Administrator! Si tratta di utenti della rete alle quali sono assegnati particolari poteri, ad esempio quello di fare backup, di installare software, di gestire gli account (escluso quello di Administrator ), di condividere cartelle, dischi e stampanti. La scelta di questi power users deve essere fatta tra docenti o tecnici in possesso di buone conoscenze sistemistiche di base.

65 Il Progetto di Rete! Per la rete d Istituto valgono molte delle indicazioni già prese in considerazione per la messa in rete di un aula. In particolare: 1. topologia a stella 2. cablaggio con cavi UTP cat.5 (100 Mbit) 3. protocollo TCP/IP! Per il resto dei componenti, la dimensione della rete impone scelte a volte differenti.

66 La connessione tra le aule! Una delle scelte strategiche è il progetto della connessione tra le aule e con la sala server.! Se la sala server è equidistante dalle aule, è possibile connettere gli hub/switch di aula all hub/switch dei server.

67 La connessione tra le aule! Se le aule sono poste su piani diversi o a diverse distanze, è necessario prevedere un cavo principale, detto dorsale.

68 La dorsale! La dorsale è la cablatura che collega aule poste a diverse distanza o su piani diversi, ai server.! È costituita da un cavo UTP cat.5 o, in caso di lunghe distanze o volendo una connessione più efficacie, in fibra ottica.! Ad ogni piano è necessario installare un bridge o uno switch che si collega con l hub/switch della LAN d aula.

69 I Server di rete! Se in una rete paritetica i server servivano solo per la condivisione di risorse, in una rete con dominio rappresentano un nodo di fondamentale importanza gestionale.! Dato che tutti i servizi di rete sono affidati a queste macchine, spesso accese 24 ore su 24, è evidente che la loro scelta qualitativa deve essere ponderata, dato che una loro interruzione di servizio può bloccare anche l intera rete.

70 L hardware per i Server! Oltre che di materiale di accertata qualità, i server di rete hanno bisogno anche di una potenza elaborativa non indifferente.! In particolare sono importanti il tipo ed il numero di CPU, la quantità di memoria RAM, il sistema dischi, la scheda di rete.! Anche il cabinet deve essere adeguato sia per l alimentazione che per il raffreddamento.

71 Alcune specifiche generali! Processore: uno o, meglio, due o più processori almeno a 1.5 GHz.! RAM: almeno 512 Mb con controllo di parità.! Doppio alimentatore ridondante, che permetta di mantenere il server acceso anche in caso di guasto.! Ventole adeguate al raffreddamento delle numerose apparecchiature presenti nel cabinet, soprattutto i dischi.

72 Alcune specifiche: i dischi! L organizzazione del dominio risiede sui dischi del server: va assicurata protezione totale, anche in caso di guasto ad un disco! Si ricorre di solito a controller RAID SCSI (Ultra 2 o Ultra 160), più costosi ma con prestazioni migliori! Il miglior compromesso tra prestazioni e protezione si ha impostando RAID 5, con almeno tre dischi da 20/40 GB

73 Alcune specifiche: i dischi! RAID (Redundant Array of Independent Disks) è un sistema hardware o software per l accelerazione/protezione dei dati memorizzati su disco fisso. Consente tre livelli base:! RAID 0 (striping): i dati da scrivere vengono divisi e inviati a due o più dischi in contemporanea.! RAID 1 (mirroring): i dati da scrivere vengono replicati su un disco gemello

74 Alcune specifiche: i dischi! RAID 5 (striping con parità): i dati da scrivere vengono divisi ed inviati ad almeno tre unità, con registrazione di parità

75 Livelli RAID a confronto RAID 0 (striping): i dati da scrivere vengono divisi e inviati a due o più dischi in contemporanea RAID 1 (mirroring): i dati da scrivere vengono replicati su un disco gemello RAID 5 (striping con parità): i dati da scrivere vengono divisi ed inviati ad almeno tre unità, con registrazione di parità

76 Livelli RAID a confronto RAID 0 striping RAID 1 mirroring RAID 5 stripe parità Velocità scrittura Elevata Normale Buona Velocità lettura Elevata Normale Buona Protezione dati Nessuna Completa Elevata Perdita spazio Nessuna Metà del totale Un terzo del totale Sostituzione a caldo Impossib. Si Si

77 Errori da evitare: scelta hardware del server! Sottodimensionare il server! Cercare di risparmiare a scapito della qualità! Utilizzare il server per compiti tipici di un client! Installare una scheda audio! Installare una scheda video o un monitor costosi! Installare un masterizzatore! Lasciare il server accessibile a tutti

78 Collocazione dei Server! Per quanto possibile, i server non devono essere collocati in un aula o in un laboratorio! Un qualsiasi locale arieggiato, dotato di impianto elettrico adeguato, non accessibile a chiunque, è l ideale per contenere i server

79 Protezione dei Server! Collegare il server ad un gruppo di continuità: evita perdite di dati e ripartenze lente e difficili! Non lasciare mai il server incustodito, bloccarlo con password! Consentire l accesso ai server solo all utente Administrator! Verificare periodicamente lo stato dei servizi e visualizzare gli eventi! Installare regolarmente i Service Pack e gli aggiornamenti! Non installare programmi inutili nel server

80 Software dei server! Se Windows 9x, ME, XP PRO sono sistemi operativi tipicamente adatti ai client o ai server non dedicati in reti paritetiche, per una rete con dominio è necessario un S.O. che supporti i servizi elencati e offra stabilità! Windows NT/2000, NetWare, UNIX e Linux nascono invece come sistemi per server, offrendo una vasta gamma di utilità tipiche di un ambiente di rete

81 Errori da evitare: Software dei server! Scegliere un sistema che non assicuri assistenza adeguata all administrator! Sottodimensionare la versione del software (es. light, medium, ecc.)! Sovradimensionare il software rispetto alla potenza del server! Scegliere un sistema a cui vanno aggiunti molti servizi di terze parti

82 Le apparecchiature attive! Hub e Switch, come per le reti paritetiche, sono i distributori dei dati in una rete con dominio! Gli Switch sono sicuramente preferibili nel caso d installazione di una dorsale, per segmentare una rete in sezioni più piccole e meno congestionate! Essendo punti nevralgici della rete, questi apparecchi vanno protetti all interno di contenitori adeguati.

83 Rack e patch panels! Appositi armadi (Rack) possono racchiudere le apparecchiature attive e i pannelli di permutazione (patch panels), per garantire sicurezza dei dati e rispetto delle normative! Esistono anche server di forma adeguata all inserimento nei rack hubs patch cables patch panels

84 La condivisione di Internet! Data l ampiezza della rete, e tenendo conto della suddivisione della banda, l unica soluzione accettabile in una rete d Istituto è quella di una connessione ADSL 640 Kb, con tariffa flat (a costo fisso)! Obbligatorio anche l uso di un software proxy server, vista la necessità di regolamentare gli accessi ad Internet onde evitare ingorghi ed usi incontrollati.

85 La connessione con proxy! È evidente che la connessione Internet attraverso proxy server ha dei vantaggi.! Tuttavia è da ricordare che il proxy server ha un costo non indifferente, che impegna pesantemente un computer (in particolare nel sistema dei dischi) e che necessita di configurazioni più complesse.! I proxy server più noto sono Microsoft Proxy Server 2, ormai obsoleto, Microsoft ISA Server, Planet Share e Wingate.

86 La configurazione del proxy! La configurazione del proxy server è diversa a seconda del tipo, ma in generale si effettua indicando quali protocolli il proxy deve far transitare (HTTP, FTP, POP3, SMTP, NTTP) e quali utenti hanno i relativi diritti.! I computer di rete, per sfruttare il proxy, devono essere opportunamente configurati, attraverso l uso di programmi proxy client o accedendo alle proprietà delle applicazioni da utilizzare.

87 I Firewall! Aprire la propria rete locale ad Internet può essere pericoloso. Le porte, infatti, sono bidirezionali e possono essere sfruttate da malintenzionati (e sono tanti) per entrare nel sistema e creare guai.! Per questo motivo è bene installare un Firewall (muro tagliafuoco).! Il Firewall controlla tutto ciò che entra o esce dalla rete, comparando i dati in transito con profili di sicurezza predefiniti per impedire accessi non autorizzati.

88 I Firewall.! I Firewall possono essere software o hardware.! I Firewall software sono piuttosto efficienti, anche se la loro configurazione spesso è difficile e la loro attività tende a rallentare il transito di dati.! Tra i più noti Firewall software: McAfee Firewall, BlackIce Defender, ZoneAlarm, Symantec Firewall.

89 I Firewall! I Firewall hardware sono invece apparecchiature che vengono connesse tra il router/modem e la rete! Sono autoconfiguranti, di semplice installazione e particolarmente resistenti agli attacchi esterni. Hanno, purtroppo, un costo elevato

L infrastruttura di rete. Illustrazione di scenari tipo per una rete scolastica. Le schede di rete. Cablaggio della rete. Quale Scheda scegliere?

L infrastruttura di rete. Illustrazione di scenari tipo per una rete scolastica. Le schede di rete. Cablaggio della rete. Quale Scheda scegliere? L infrastruttura di rete Illustrazione di scenari tipo per una rete scolastica 2002 - Riccardo Aliani & Roberto Bisceglia Le schede di rete La cablatura I concentratori I router I print server I modem

Dettagli

Per evitare di 14/11/2003 1

Per evitare di 14/11/2003 1 Per evitare di 14/11/2003 1 meno teoria e un po più di pratica 14/11/2003 2 LAN con Server Proxy Sono un Server Proxy 14/11/2003 3 Cosa serve? Componenti hardware e software necessari per costruire una

Dettagli

C) supponendo che la scuola voglia collegarsi in modo sicuro con una sede remota, valutare le possibili soluzioni (non risolto)

C) supponendo che la scuola voglia collegarsi in modo sicuro con una sede remota, valutare le possibili soluzioni (non risolto) PROGETTO DI UNA SEMPLICE RETE Testo In una scuola media si vuole realizzare un laboratorio informatico con 12 stazioni di lavoro. Per tale scopo si decide di creare un unica rete locale che colleghi fra

Dettagli

Progettare una Rete Locale "Client/Server

Progettare una Rete Locale Client/Server Progettare una Rete Locale "Client/Server Premessa - Cos'è una rete Locale o LAN (Local Area Network)? Le reti locali si estendono su di un'area geografica piuttosto limitata; si tratta per lo più di reti

Dettagli

Corso Configurazione e gestione dell Aula di Informatica (18 lezioni 54 ore)

Corso Configurazione e gestione dell Aula di Informatica (18 lezioni 54 ore) Corso Configurazione e gestione dell Aula di Informatica (18 lezioni 54 ore) 1. L hardware del PC (3 Lezioni - 9 ore) 2. Troubleshooting (1 Lezione - 3 ore) 3. Ambiente Operativo (5 Lezioni - 15 ore) 4.

Dettagli

Configurare una rete con PC Window s 98

Configurare una rete con PC Window s 98 Configurare una rete con PC Window s 98 In estrema sintesi, creare una rete di computer significa: realizzare un sistema di connessione tra i PC condividere qualcosa con gli altri utenti della rete. Anche

Dettagli

Corso Configurazione e gestione dell Aula di Informatica (18 lezioni 54 ore)

Corso Configurazione e gestione dell Aula di Informatica (18 lezioni 54 ore) Corso Configurazione e gestione dell Aula di Informatica (18 lezioni 54 ore) 1. L hardware del PC (3 Lezioni - 9 ore) 2. Troubleshooting (1 Lezione - 3 ore) 3. Ambiente Operativo (5 Lezioni - 15 ore) 4.

Dettagli

INFORMATION TECNOLOGY. a cura di Alessandro Padovani padoale@email.it

INFORMATION TECNOLOGY. a cura di Alessandro Padovani padoale@email.it INFORMATION TECNOLOGY 2 a cura di Alessandro Padovani padoale@email.it LE MEMORIE - 1 MEMORIA CENTRALE (O PRINCIPALE) Da questa memoria l unità centrale estrae i dati che servono per eseguire i programmi

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

Reti di computer. Agostino Lorenzi - Reti di computer - 2008

Reti di computer. Agostino Lorenzi - Reti di computer - 2008 Reti di computer Telematica : termine che evidenzia l integrazione tra tecnologie informatiche e tecnologie delle comunicazioni. Rete (network) : insieme di sistemi per l elaborazione delle informazioni

Dettagli

Tecnologie Informatiche. service. Sicurezza aziendale Servizi Internet e Groupware

Tecnologie Informatiche. service. Sicurezza aziendale Servizi Internet e Groupware Tecnologie Informatiche service Sicurezza aziendale Servizi Internet e Groupware Neth Service è un sistema veloce, affidabile e potente per risolvere ogni necessità di comunicazione. Collega la rete Aziendale

Dettagli

Come creare una rete domestica con Windows XP

Come creare una rete domestica con Windows XP Lunedì 13 Aprile 2009 - ore: 12:49 Pagina Reti www.google.it www.virgilio.it www.tim.it www.omnitel.it Come creare una rete domestica con Windows XP Introduzione Una rete locale (LAN,

Dettagli

Corso Creare una rete locale Lezione n. 1

Corso Creare una rete locale Lezione n. 1 Introduzione al Networking Introduzione Al giorno d oggi il Networking non è più un sistema riservato solo alle aziende di enormi dimensioni, ma interessa anche i piccoli uffici, le scuole e le case. Infatti

Dettagli

A) SERVER PREMESSA. Fornitura ed installazione di n.13 configurazioni a rack di: n. 2 PC Server ciascuno con le seguenti caratteristiche:

A) SERVER PREMESSA. Fornitura ed installazione di n.13 configurazioni a rack di: n. 2 PC Server ciascuno con le seguenti caratteristiche: ALLEGATO TECNICO PER LA FORNITURA DI SERVER, PERSONAL COMPUTER, ALTRE ATTREZZATURE INFORMATICHE E LO SVOLGIMENTO DI SERVIZI DI GARANZIA E ASSISTENZA TECNICA. PREMESSA Il Sistema Informativo dell Assessorato

Dettagli

Test di verifica 1.2 per il Modulo 1 della Patente Europea

Test di verifica 1.2 per il Modulo 1 della Patente Europea Test di verifica 1.2 per il Modulo 1 della Patente Europea Esiste una sola risposta corretta per le domande che riportano il simbolo O mentre ci sono più risposte corrette per le domande con il simbolo

Dettagli

Sezione propedeutica. Infrastruttura hardware di una rete

Sezione propedeutica. Infrastruttura hardware di una rete Sezione propedeutica Infrastruttura hardware di una rete Client e Server Una rete, sebbene sia usata da persone, è composta da computer. I computer sono classificabili in due categorie: CLIENT e SERVER

Dettagli

Realizzazione di una rete dati IT

Realizzazione di una rete dati IT Realizzazione di una rete dati IT Questo documento vuole semplicemente fornire al lettore un infarinatura di base riguardo la realizzazione di una rete dati. Con il tempo le soluzioni si evolvono ma questo

Dettagli

CAPITOLO 4. La progettazione delle reti Ethernet

CAPITOLO 4. La progettazione delle reti Ethernet CAPITOLO 4 La progettazione delle reti Ethernet Il perfetto funzionamento di una rete dipende in grande parte dalla sua progettazione. Spesso, purtroppo molte reti locali o più ampie, sono realizzate senza

Dettagli

Sistemi avanzati di gestione dei Sistemi Informativi

Sistemi avanzati di gestione dei Sistemi Informativi Esperti nella gestione dei sistemi informativi e tecnologie informatiche Sistemi avanzati di gestione dei Sistemi Informativi Docente: Email: Sito: eduard@roccatello.it http://www.roccatello.it/teaching/gsi/

Dettagli

Networking Wireless con Windows XP

Networking Wireless con Windows XP Networking Wireless con Windows XP Creare una rete wireless AD HOC Clic destro su Risorse del computer e quindi su Proprietà Clic sulla scheda Nome computer e quindi sul pulsante Cambia Digitare il nome

Dettagli

Test di verifica 1.2 per il Modulo 1 della Patente Europea

Test di verifica 1.2 per il Modulo 1 della Patente Europea Test di verifica 1.2 per il Modulo 1 della Patente Europea Esiste una sola risposta corretta per le domande che riportano il simbolo per le scelte, mentre ci sono più risposte corrette per le domande con

Dettagli

Allegato A. n. 1 PC postazione Server (riportare i prezzi iva inclusa)

Allegato A. n. 1 PC postazione Server (riportare i prezzi iva inclusa) Allegato A Caratteristiche tecniche del materiale richiesto. Esse costituiscono standard di riferimento base. La proposta di materiale con caratteristiche analoghe o superiori è naturalmente possibile:

Dettagli

www.arcipelagosoftware.it

www.arcipelagosoftware.it ASW SICUREZZA NET Integrazione e sicurezza www.arcipelagosoftware.it ASW SICUREZZA NET è un progetto che tende ad integrare varie soluzioni Hardware e Software al fine di ottimizzare ed assicurare il lavoro

Dettagli

[ARCHITETTURA DI RETE ITIS TERAMO]

[ARCHITETTURA DI RETE ITIS TERAMO] Scuol@2.0 ITIS Teramo [ARCHITETTURA DI RETE ITIS TERAMO] Progetto di massima della rete che si vuole realizzare per implementare il progetto "Patto per la Scuol@2.0" Prof.Mauro De Berardis Progetto della

Dettagli

Indice. Indice V INTRODUZIONE... XIII PARTE PRIMA... 1

Indice. Indice V INTRODUZIONE... XIII PARTE PRIMA... 1 Indice V Indice INTRODUZIONE................................................ XIII PARTE PRIMA...................................................... 1 1 Il business delle reti di computer.........................................

Dettagli

Local Area Network. Topologia di rete

Local Area Network. Topologia di rete Introduzione In questa guida illustreremo come installare un piccola rete domestica di 2 o più computer. Inizieremo spiegando velocemente cosa è una LAN e cosa ci serve per crearla, senza addentrarci profondamente

Dettagli

LAN. Coassiale Doppino Fibra ottica

LAN. Coassiale Doppino Fibra ottica LAN Il cablaggio Tralascio la stesa dei cavi, in quanto per tale operazione basta una conoscenza di base di elettricità e tanta pazienza. Passiamo invece al tipo di supporto da utilizzare per realizzare

Dettagli

Istruzioni per l uso. (Per l installazione Panasonic Document Management System) Digital Imaging Systems. Installazione. Sommario.

Istruzioni per l uso. (Per l installazione Panasonic Document Management System) Digital Imaging Systems. Installazione. Sommario. Istruzioni per l uso (Per l installazione Panasonic Document Management System) Digital Imaging Systems N. modello DP-800E / 800P / 806P Installazione Sommario Installazione Installazione del driver di

Dettagli

Splash RPX-iii Xerox 700 Digital Color Press. Guida alla soluzione dei problemi

Splash RPX-iii Xerox 700 Digital Color Press. Guida alla soluzione dei problemi Splash RPX-iii Xerox 700 Digital Color Press Guida alla soluzione dei problemi 2008 Electronics for Imaging, Inc. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione

Dettagli

La classificazione delle reti

La classificazione delle reti La classificazione delle reti Introduzione Con il termine rete si intende un sistema che permette la condivisione di informazioni e risorse (sia hardware che software) tra diversi calcolatori. Il sistema

Dettagli

Soluzione per la VIDEOCONFERENZA EW2

Soluzione per la VIDEOCONFERENZA EW2 Soluzione per la VIDEOCONFERENZA EW2 1.Descrizione della Soluzione La soluzione per la audio/videoconferenza EW2 proposta da Gruppo SIGLA consente di comunicare e collaborare a distanza, senza muoversi

Dettagli

LaCie Ethernet Disk mini Domande frequenti (FAQ)

LaCie Ethernet Disk mini Domande frequenti (FAQ) LaCie Ethernet Disk mini Domande frequenti (FAQ) Installazione Che cosa occorre fare per installare l unità LaCie Ethernet Disk mini? A. Collegare il cavo Ethernet alla porta LAN sul retro dell unità LaCie

Dettagli

Prima di iniziare la procedura d installazione, verificare che siano disponibili tutte le informazioni e le attrezzature necessarie

Prima di iniziare la procedura d installazione, verificare che siano disponibili tutte le informazioni e le attrezzature necessarie Il presente prodotto può essere configurato con un browser web aggiornato come Internet Explorer 6 o Netscape Navigator 6.2.3. DSL-502T ADSL Router Prima di cominciare Prima di iniziare la procedura d

Dettagli

A cura di: Dott. Ing. Elisabetta Visciotti. e.visciotti@gmail.com

A cura di: Dott. Ing. Elisabetta Visciotti. e.visciotti@gmail.com A cura di: Dott. Ing. Elisabetta Visciotti e.visciotti@gmail.com Il termine generico rete (network) definisce un insieme di entità (oggetti, persone, ecc.) interconnesse le une alle altre. Una rete permette

Dettagli

INFORMATICA LIVELLO BASE

INFORMATICA LIVELLO BASE INFORMATICA LIVELLO BASE INTRODUZIONE 3 Fase Che cos'è una rete? Quali sono i vantaggi di avere una Rete? I componenti di una Rete Cosa sono gi Gli Hub e gli Switch I Modem e i Router Che cos è un Firewall

Dettagli

Scopo del documento. Sistemi di protezione. Possibili configurazioni di reti. Connessioni telefoniche. Sistemi di Backup

Scopo del documento. Sistemi di protezione. Possibili configurazioni di reti. Connessioni telefoniche. Sistemi di Backup Scopo del documento Fornire supporto per aumentare l affidabilità dei sistemi evitando danni all azienda in base a : esigenze aziendali esperienza acquisita evoluzione tecnologica Possibili configurazioni

Dettagli

SOLUZIONE AL TEMA DI SISTEMI PER L INDIRIZZO INFORMATICO (SPERIMENTAZIONE ABACUS)

SOLUZIONE AL TEMA DI SISTEMI PER L INDIRIZZO INFORMATICO (SPERIMENTAZIONE ABACUS) SOLUZIONE AL TEMA DI SISTEMI PER L INDIRIZZO INFORMATICO (SPERIMENTAZIONE ABACUS) Dovendo procedere alla realizzazione di un progetto di rete locale risulta indispensabile partire dall analisi della situazione

Dettagli

Reti di computer- Internet- Web. Concetti principali sulle Reti Internet Il Web

Reti di computer- Internet- Web. Concetti principali sulle Reti Internet Il Web Reti di computer- Internet- Web Concetti principali sulle Reti Internet Il Web Condivisione di risorse e comunicazione con gli altri utenti n n n Anni 70: calcolatori di grandi dimensioni, modello timesharing,

Dettagli

MODULO 1. Testo 1.01. 1. Quale tra le seguenti non è una periferica di input? % Scanner % Digitalizzatore vocale % Sintetizzatore vocale % Mouse

MODULO 1. Testo 1.01. 1. Quale tra le seguenti non è una periferica di input? % Scanner % Digitalizzatore vocale % Sintetizzatore vocale % Mouse 1 MODULO 1 Testo 1.01 1. Quale tra le seguenti non è una periferica di input? % Scanner % Digitalizzatore vocale % Sintetizzatore vocale % Mouse 2. L unità di input è: % Un dispositivo hardware per immettere

Dettagli

Esercizio progettazione rete ex-novo

Esercizio progettazione rete ex-novo Esercizio progettazione rete ex-novo Si vuole cablare un edificio di due piani di cui si riporta la piantina. In ognuna delle stanze numerate devono essere predisposti 15 punti rete, ad eccezione della

Dettagli

Nel menù Impostazioni/Pannello di controllo/rete dovrebbe apparire una finestra simile a questa:

Nel menù Impostazioni/Pannello di controllo/rete dovrebbe apparire una finestra simile a questa: Configurazione Software di una rete locale Questa documentazione è indicata per i sistemi operativi Windows 98 e Windows ME. Per gli utenti Windows 95 non sarà difficile adattare questa procedura. Per

Dettagli

Guida rapida - rete casalinga (con router) Configurazione schede di rete con PC

Guida rapida - rete casalinga (con router) Configurazione schede di rete con PC Guida rapida - rete casalinga (con router) Questa breve guida, si pone come obiettivo la creazione di una piccola rete ad uso domestico per la navigazione in internet e la condivisione di files e cartelle.

Dettagli

Nota: E' necessario che il sistema possa fare il boot da CD per effettuare l'installazione.

Nota: E' necessario che il sistema possa fare il boot da CD per effettuare l'installazione. Questa guida mostra come convertire un normale PC in un server Untangle utilizzando un CD di installazione Untangle. Che cosa sa fare il Server Untangle? Il server Untangle offre un modo semplice per proteggere,

Dettagli

Guida ragionata al troubleshooting di rete

Guida ragionata al troubleshooting di rete Adolfo Catelli Guida ragionata al troubleshooting di rete Quella che segue è una guida pratica al troubleshooting di rete in ambiente aziendale che, senza particolari avvertenze, può essere tranquillamente

Dettagli

i nodi i concentratori le dorsali

i nodi i concentratori le dorsali RETI LOCALI Reti di computer collegati direttamente tra di loro in un ufficio, un azienda etc. sono dette LAN (Local Area Network). Gli utenti di una LAN possono condividere fra di loro le risorse quali

Dettagli

8. Quali delle seguenti affermazioni sono corrette? Il computer è: Preciso Veloce Intelligente Creativo

8. Quali delle seguenti affermazioni sono corrette? Il computer è: Preciso Veloce Intelligente Creativo Esiste una sola risposta corretta per le domande che riportano il simbolo per le scelte, mentre ci sono più risposte corrette per le domande con il simbolo 1. Quale tra le seguenti non è una periferica

Dettagli

Laboratorio di Informatica (a matematica)

Laboratorio di Informatica (a matematica) Laboratorio di Informatica (a matematica) schermo schermo stampante SERVER WMAT22 WMAT18 WMAT20 WMAT19 WMAT16 WMAT17 WMAT21 WMAT15 WMAT 10 WMAT9 WMAT8 WMAT7 WMAT6 WMAT?? WMAT13 WMAT14 WMAT12 server WMATT??

Dettagli

Enclosure HDD 3,5" Manuale utente

Enclosure HDD 3,5 Manuale utente Enclosure HDD 3,5" esterna LAN e USB Sommario Manuale utente DA-70516 1. Informazione di prodotto...1 2. Specificazioni di prodotto...2 3. Requisiti di sistema...3 4. Uno sguardo all apparecchio..4 5.

Dettagli

I CIRCOLO DIDATTICO S. G. BOSCO Piazza Garibaldi, 36 70054 Giovinazzo (Ba)

I CIRCOLO DIDATTICO S. G. BOSCO Piazza Garibaldi, 36 70054 Giovinazzo (Ba) I CIRCOLO DIDATTICO S. G. BOSCO Piazza Garibaldi, 36 70054 Giovinazzo (Ba) Allegato tecnico B per n. LABORATORIO LINGUISTICO PON FESR CODICE B-.B-FESR0_POR_PUGLIA-20-62 (Bando prot. n. 3657/B-8 del 4/0/20)

Dettagli

Conoscere la terminologia di base attraverso la presentazione delle principali componenti hardware di un computer.

Conoscere la terminologia di base attraverso la presentazione delle principali componenti hardware di un computer. Classe 3^ Istituto Istruzione Superiore di Baronissi ind. tecnico PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI Sistemi e Reti Articolazione: Informatica Anno scolastico 2012-2013 MODULI CONTENUTI OBIETTIVI METODOLOGIE

Dettagli

I COMPONENTI DI UNA RETE

I COMPONENTI DI UNA RETE I COMPONENTI DI UNA RETE LE SCHEDE DI RETE (O INTERFACCE 'NIC') Tutti I PC, per poterli utilizzare in rete, devono essere dotati di schede di rete (NIC). Alcuni PC sono dotati di NIC preinstallate. Nello

Dettagli

Introduzione a Windows XP Professional Installazione di Windows XP Professional Configurazione e gestione di account utente

Introduzione a Windows XP Professional Installazione di Windows XP Professional Configurazione e gestione di account utente Programma Introduzione a Windows XP Professional Esplorazione delle nuove funzionalità e dei miglioramenti Risoluzione dei problemi mediante Guida in linea e supporto tecnico Gruppi di lavoro e domini

Dettagli

LAVORI D UFFICIO, GRAFICA E INFORMATICA TECNICO HARDWARE

LAVORI D UFFICIO, GRAFICA E INFORMATICA TECNICO HARDWARE MACROSETTORE LAVORI D UFFICIO, GRAFICA E INFORMATICA TECNICO HARDWARE 1 TECNICO HARDWARE TECNICO PROFESSIONALI prima annualità 2 UNITÀ FORMATIVA CAPITALIZZABILE 1 Assemblaggio Personal Computer Approfondimento

Dettagli

Lo scenario: la definizione di Internet

Lo scenario: la definizione di Internet 1 Lo scenario: la definizione di Internet INTERNET E UN INSIEME DI RETI DI COMPUTER INTERCONNESSE TRA LORO SIA FISICAMENTE (LINEE DI COMUNICAZIONE) SIA LOGICAMENTE (PROTOCOLLI DI COMUNICAZIONE SPECIALIZZATI)

Dettagli

CLASSIFICAZIONE DELLE RETI

CLASSIFICAZIONE DELLE RETI CLASSIFICAZIONE DELLE RETI A seconda dei ruoli dei computer le reti si classificano in: Reti Client Server in cui sono presenti computer con ruoli diversi, alcuni funzionano da client e uno o più da server

Dettagli

DSL-G604T Wireless ADSL Router

DSL-G604T Wireless ADSL Router Il presente prodotto può essere configurato con un browser web aggiornato come Internet Explorer 6 o Netscape Navigator 6.2.3. DSL-G604T Wireless ADSL Router Prima di cominciare 1. Se si intende utilizzare

Dettagli

Sistemi di Video Sorveglianza

Sistemi di Video Sorveglianza Sistemi di Video Sorveglianza WEB Based Technology Il sistema di video-sorveglianza è basato su un sistema di visualizzazione-registrazione costituito da un Camera Server e da una o più telecamere Digitali

Dettagli

COME CREARE UNA LAN DOMESTICA

COME CREARE UNA LAN DOMESTICA COME CREARE UNA LAN DOMESTICA Breve Introduzione con la sigla LAN, si intende Local Area Network, una rete virtuale che permette la comunicazione tra più computer tramite collegamento via cavo. Ciò permette

Dettagli

Guida rapida - rete casalinga (con router)

Guida rapida - rete casalinga (con router) Guida rapida - rete casalinga (con router) Questa breve guida, si pone come obiettivo la creazione di una piccola rete ad uso domestico per la navigazione in internet e la condivisione di files e cartelle.

Dettagli

ALLEGATO 1 RETE D UNIVERSITA

ALLEGATO 1 RETE D UNIVERSITA ALLEGATO 1 RETE D UNIVERSITA INDICE - Rete dati - Descrizione fisica e logica. - Protocolli ed indirizzamento - Referenti informatici di struttura - Servizi: - Sicurezza - DNS - Posta elettronica d Ateneo

Dettagli

Gestione del database Gidas

Gestione del database Gidas Gestione del database Gidas Manuale utente Aggiornamento 20/06/2013 Cod. SWUM_00535_it Sommario 1. Introduzione... 3 2. Requisiti e creazione del Database Gidas... 3 2.1.1. SQL Server... 3 2.1.2. Requisiti

Dettagli

Gestione integrata per lo studio dentistico. Installazione in rete DIGITAL IMAGING SAS 1

Gestione integrata per lo studio dentistico. Installazione in rete DIGITAL IMAGING SAS 1 Gestione integrata per lo studio dentistico Installazione in rete DIGITAL IMAGING SAS 1 1. Installazione in rete. In questo capitolo descriveremo come configurare i computer per utilizzare ArchiMED Suite

Dettagli

Le reti Sicurezza in rete

Le reti Sicurezza in rete Le reti Sicurezza in rete Tipi di reti Con il termine rete si intende un insieme di componenti, sistemi o entità interconnessi tra loro. Nell ambito dell informatica, una rete è un complesso sistema di

Dettagli

Amico EVO Manuale dell Installazione

Amico EVO Manuale dell Installazione Amico EVO Manuale dell Installazione Versione 1.0 del 14.05.2013 Manuale dell installazione di AMICO EVO rev. 1 del 18.05.2013 Pag. 1 Amico EVO è un software sviluppato in tecnologia NET Framework 4.0

Dettagli

RETI INFORMATICHE Client-Server e reti paritetiche

RETI INFORMATICHE Client-Server e reti paritetiche RETI INFORMATICHE Client-Server e reti paritetiche Le reti consentono: La condivisione di risorse software e dati a distanza La condivisione di risorse hardware e dispositivi (stampanti, hard disk, modem,

Dettagli

Banda 3.5 Mobile Accesso a internet tramite segnali 3.5G Mobile - Riconosce e configura automaticamente segnali 3G, 2.75G e 2.5G

Banda 3.5 Mobile Accesso a internet tramite segnali 3.5G Mobile - Riconosce e configura automaticamente segnali 3G, 2.75G e 2.5G Router Wireless 54 Mbps 802.11b/g ultra compatto Antenna e trasformatore integrati, con presa rimuovibile, facile da portare, settare e usare ovunque ed in ogni momento Banda 3.5 Mobile Accesso a internet

Dettagli

L infrastruttura tecnologica del cnr irpi di perugia

L infrastruttura tecnologica del cnr irpi di perugia Sabato 8 marzo 2014 Aula Magna ITTS «A. Volta» - Perugia L infrastruttura tecnologica del cnr irpi di perugia VINICIO BALDUCCI Istituto di Ricerca per la Protezione Idrogeologica Consiglio Nazionale delle

Dettagli

Convertitore di rete NETCON

Convertitore di rete NETCON MANUALE DI PROGRAMMAZIONE INTERFACCIA TCP/IP PER SISTEMI REVERBERI Convertitore di rete NETCON RMNE24I0 rev. 1 0708 I N D I C E 1. Scopo... 4 2. Descrizione... 4 3. Collegamenti elettrici del dispositivo...

Dettagli

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software.

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software. Generalità Definizione Un firewall è un sistema che protegge i computer connessi in rete da attacchi intenzionali mirati a compromettere il funzionamento del sistema, alterare i dati ivi memorizzati, accedere

Dettagli

DS80KT1J-004 Gestione Famiglia serie MB10. Web Server Guida all impostazione

DS80KT1J-004 Gestione Famiglia serie MB10. Web Server Guida all impostazione DS80KT1J-004 Gestione Famiglia serie MB10 Web Server Guida all impostazione Le informazioni contenute in questo documento sono state raccolte e controllate con cura, tuttavia la società non può essere

Dettagli

VADEMECUM TECNICO. Per PC con sistema operativo Windows XP Windows Vista - Windows 7

VADEMECUM TECNICO. Per PC con sistema operativo Windows XP Windows Vista - Windows 7 VADEMECUM TECNICO Per PC con sistema operativo Windows XP Windows Vista - Windows 7 1) per poter operare in Server Farm bisogna installare dal cd predisposizione ambiente server farm i due file: setup.exe

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA STATALE 2 CIRCOLO

DIREZIONE DIDATTICA STATALE 2 CIRCOLO Esigenze Didattiche DIREZIONE DIDATTICA STATALE CIRCOLO Cod. Fisc.: 900460845 Cod. Mecc. AGEE0400E - Tel. +390996830 Fax +39099658 CAPITOLATO TECNICO - ALLEGATO B PROGETTO: SCUOL@ONLINE Questo documento

Dettagli

SIEMENS GIGASET SX763 GUIDA ALL INSTALLAZIONE

SIEMENS GIGASET SX763 GUIDA ALL INSTALLAZIONE SIEMENS GIGASET SX763 GUIDA ALL INSTALLAZIONE Siemens Gigaset SX763 Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE COSA E IL SIEMENS SX763...3 IL CONTENUTO DELLA SCATOLA DEL SIEMENS SX763...4

Dettagli

Connessioni e indirizzo IP

Connessioni e indirizzo IP Connessioni e indirizzo IP Questo argomento include le seguenti sezioni: "Installazione della stampante" a pagina 3-2 "Impostazione della connessione" a pagina 3-6 Installazione della stampante Le informazioni

Dettagli

Elementi di Informatica 6 Aprile 2009

Elementi di Informatica 6 Aprile 2009 Elementi di Informatica 6 Aprile 2009 Corsi di Laurea in Ingegneria Ambientale e Ingegneria Civile Anno A.A. 2007/2008 In un PC, cosa rappresenta il bus? a. Un driver che serve alle applicazioni del sistema

Dettagli

Start > Pannello di controllo > Prestazioni e manutenzione > Sistema Oppure clic destro / Proprietà sull icona Risorse del computer su Desktop

Start > Pannello di controllo > Prestazioni e manutenzione > Sistema Oppure clic destro / Proprietà sull icona Risorse del computer su Desktop Installare e configurare una piccola rete locale (LAN) Usando i Protocolli TCP / IP (INTRANET) 1 Dopo aver installato la scheda di rete (seguendo le normali procedure di Aggiunta nuovo hardware), bisogna

Dettagli

Linux User Group Cremona CORSO RETI

Linux User Group Cremona CORSO RETI Linux User Group Cremona CORSO RETI Cos'è una rete informatica Una rete di calcolatori, in informatica e telecomunicazioni, è un sistema o un particolare tipo di rete di telecomunicazioni che permette

Dettagli

DI-604 Express EtherNetwork Broadband Router

DI-604 Express EtherNetwork Broadband Router Il presente prodotto può essere configurato con un qualunque browser, per esempio, Internet Explorer 5x, Netscape Navigator 4x.` DI-604 Express EtherNetwork Broadband Router Prima di cominciare 1. Se si

Dettagli

Testo Esame di Stato 2003-2004 YABC ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE. CORSO SPERIMENTALE PROGETTO «ABACUS» Indirizzo: INFORMATICA

Testo Esame di Stato 2003-2004 YABC ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE. CORSO SPERIMENTALE PROGETTO «ABACUS» Indirizzo: INFORMATICA A.S. 2003-2004 Testo Esame di Stato 2003-2004 YABC ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE CORSO SPERIMENTALE PROGETTO «ABACUS» Indirizzo: INFORMATICA Tema di: SISTEMI DI ELABORAZIONE E TRASMISSIONE

Dettagli

SELEZIONE DELLA PRIORITA' DI BOOT

SELEZIONE DELLA PRIORITA' DI BOOT In questa piccola guida esamineremo l'installazione di un sistema Windows XP Professional, ma tali operazioni sono del tutto simili se non identiche anche su sistemi Windows 2000 Professional. SELEZIONE

Dettagli

Simulazione prova scritta di sistemi Abacus per l Esame di Stato. Traccia n 1

Simulazione prova scritta di sistemi Abacus per l Esame di Stato. Traccia n 1 Simulazione prova scritta di sistemi Abacus per l Esame di Stato Traccia n 1 La condivisione delle informazioni e lo sviluppo delle risorse informatiche tramite cui esse possono venire memorizzate e scambiate

Dettagli

Conceptronic C100BRS4H Guida rapida di installazione. Congratulazioni per avere acquistato un router broadband Conceptronic a 4 porte.

Conceptronic C100BRS4H Guida rapida di installazione. Congratulazioni per avere acquistato un router broadband Conceptronic a 4 porte. Conceptronic C100BRS4H Guida rapida di installazione Congratulazioni per avere acquistato un router broadband Conceptronic a 4 porte. La guida di installazione hardware spiega passo per passo come installare

Dettagli

Reti standard. Si trattano i modelli di rete su cui è basata Internet

Reti standard. Si trattano i modelli di rete su cui è basata Internet Reti standard Si trattano i modelli di rete su cui è basata Internet Rete globale Internet è una rete globale di calcolatori Le connessioni fisiche (link) sono fatte in vari modi: Connessioni elettriche

Dettagli

YABC - ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE

YABC - ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE www.mauriziocozzetto.it/docs/sistemiabacus%20soluzionetema20032004proposta2.doc - Testo Esame di Stato 2003-2004 YABC - ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE CORSO SPERIMENTALE - PROGETTO "ABACUS"

Dettagli

Cablaggio Sistemi Hardware

Cablaggio Sistemi Hardware Cablaggio Sistemi Hardware Supponiamo di eseguire un cablaggio in una nuova infrastruttura di rete da zero. Dobbiamo installare nuovi pc e server, di conseguenza bisogna conoscere alcune nuove specifiche

Dettagli

Informatica 1. 6 Sistemi operativi e software. ing. Luigi Puzone

Informatica 1. 6 Sistemi operativi e software. ing. Luigi Puzone Informatica 1 6 Sistemi operativi e software ing. Luigi Puzone Windows caratteristiche principali: Windows è un Sistema Operativo Con Interfaccia Grafica Multiutente Multitasking Multithreading Multiprocessing

Dettagli

Progettazione di reti AirPort

Progettazione di reti AirPort apple Progettazione di reti AirPort Indice 1 Per iniziare con AirPort 5 Utilizzo di questo documento 5 Impostazione Assistita AirPort 6 Caratteristiche di AirPort Admin Utility 6 2 Creazione di reti AirPort

Dettagli

Sistemi Di Elaborazione Dell informazione

Sistemi Di Elaborazione Dell informazione Sistemi Di Elaborazione Dell informazione Dott. Antonio Calanducci Lezione III: Reti di calcolatori Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione Anno accademico 2009/2010 Reti di calcolatori Una rete

Dettagli

REGOLAMENTO. di gestione e utilizzo delle reti informatiche e delle strutture multimediali. I.I.S. F.Orioli di Viterbo sede centrale via Villanova snc

REGOLAMENTO. di gestione e utilizzo delle reti informatiche e delle strutture multimediali. I.I.S. F.Orioli di Viterbo sede centrale via Villanova snc REGOLAMENTO di gestione e utilizzo delle reti informatiche e delle strutture multimediali I.I.S. F.Orioli di Viterbo sede centrale via Villanova snc I.I.S. F.Orioli di Viterbo sede Liceo Artistico via

Dettagli

Informazioni preliminari

Informazioni preliminari Informazioni preliminari Symantec AntiVirus Solution Per iniziare Symantec AntiVirus Solution consente di controllare la protezione antivirus di server e desktop da una console di gestione centrale. Consente

Dettagli

Reti di Calcolatori: una LAN

Reti di Calcolatori: una LAN Reti di Calcolatori: LAN/WAN e modello client server Necessità di collegarsi remotamente: mediante i terminali, ai sistemi di elaborazione e alle banche dati. A tal scopo sono necessarie reti di comunicazione

Dettagli

6. Quale è l unità che esegue le singole istruzioni e governa le varie parti del computer? % ALU % CPU % LAN % WAN

6. Quale è l unità che esegue le singole istruzioni e governa le varie parti del computer? % ALU % CPU % LAN % WAN MODULO 1 Testo 1.03 1. In una istruzione, un operando è: % Il dato su cui operare % L indirizzo di memoria di un dato su cui operare % Il tipo di operazione da eseguire % Il risultato di una istruzione

Dettagli

Lo scopo del presente progetto è quello definire l architettura di una rete che consenta l accesso ai servizi

Lo scopo del presente progetto è quello definire l architettura di una rete che consenta l accesso ai servizi DESCRIZIONE DEL PROGETTO Lo scopo del presente progetto è quello definire l architettura di una rete che consenta l accesso ai servizi on-line, al materiale didattico ed a tutti i nuovi servizi per la

Dettagli

Materiali per il Modulo 1 E.C.D.L.

Materiali per il Modulo 1 E.C.D.L. Materiali per il Modulo 1 E.C.D.L. Queste due sigle indicano LAN Local Area Network Si tratta di un certo numero di Computer (decine centinaia) o periferici connessi fra loro mediante cavi UTP, coassiali

Dettagli

RETI DI COMPUTER Reti Geografiche. (Sez. 9.8)

RETI DI COMPUTER Reti Geografiche. (Sez. 9.8) RETI DI COMPUTER Reti Geografiche (Sez. 9.8) Riepilogo Reti lez precedente reti locali o LAN (Local Area Network): connette fisicamente apparecchiature su brevi distanze Una LAN è solitamente interna a

Dettagli

PER UNA GESTIONE INFORMATICA SICURA Rev. 1.0 del 19.8.2013

PER UNA GESTIONE INFORMATICA SICURA Rev. 1.0 del 19.8.2013 PER UNA GESTIONE INFORMATICA SICURA Rev. 1.0 del 19.8.2013 di Fabio BRONZINI - Consulente Informatico Cell. 333.6789260 Sito WEB: http://www.informaticodifiducia.it Fax: 050-3869200 Questi sono gli elementi-apparati

Dettagli

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Protocolli di rete Sommario Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Configurazione statica e dinamica

Dettagli

Modem ADSL DSL-300G+ Manuale rapido d installazione

Modem ADSL DSL-300G+ Manuale rapido d installazione Modem ADSL DSL-300G+ Manuale rapido d installazione Installazione e configurazione per un singolo computer Per configurazioni di LAN consultare il Manuale utente 6DSL300G+Q01 Panoramica Il presenta manuale

Dettagli

5. Quale tra le seguenti unità di input ha la stessa funzione del mouse? Scanner Plotter Trackball Touch screen

5. Quale tra le seguenti unità di input ha la stessa funzione del mouse? Scanner Plotter Trackball Touch screen Esiste una sola risposta corretta per le domande che riportano il simbolo per le scelte 1. Quale delle seguenti affermazioni è corretta? Nella trasmissione a commutazione di pacchetto: Sulla stessa linea

Dettagli

Installazione SQL Server 2005 Express Edition

Installazione SQL Server 2005 Express Edition Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-6S4ALG7637 Data ultima modifica 25/08/2010 Prodotto Tutti Modulo Tutti Oggetto Installazione SQL Server 2005 Express Edition In giallo sono evidenziate le modifiche/integrazioni

Dettagli