Programma didattico. Seguite il tempo che fa e Fate parte della rete di osservatori EUR-OCEANS!

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Programma didattico. Seguite il tempo che fa e Fate parte della rete di osservatori EUR-OCEANS!"

Transcript

1 Programma didattico EUR-OCEANS: European Network of Excellence Seguite il tempo che fa e Fate parte della rete di osservatori EUR-OCEANS!

2 Partecipate alla rete di osservazione! 1) Per cominciare dovreter realizzare gli strumenti della stazione meteorologica. Nelle pagine che seguono troverete la guida alla costruzione di ciascuno strumento. Nota: I materiali sono stati scelti in modo da assicurare la realizzazione minima per ottenere strumenti funzionali. Per questo vi invitiamo a non lasciarli all esterno, ma di portarli fuori solo nel momento di ciascuna misurazione. Naturalmente potete, se lo desiderate, utilizzare dei materiali migliori o diversi, ma fate attenzione a rispettare le dimensioni indicate nella guida per poter ottenere dei dati comparabili con quelli delle altre scuole. 2) Per fare le vostre rilevazioni (una volta al giorno e, preferibilmente, sempre alla stessa ora), preparate il vostro registro dei dati o copiate il nostro modello (annesso). 3) Attenzione a non dimenticare di inserire sul nostro sito web i dati da voi registrati (per esempio una volta alla settimana), per potere realizzare dei grafici e compararli con i dati delle altre scuole europee! Connettetevi sul sito: Prima di cominciare, scriveteci per iscrivervi e ottenere login e password! EUR-OCEANS

3 Indice Come definire il o i climi?... 3 Strumenti da costruire... 4 Istruzioni di costruzione... 7 Anemometro... 7 Pluviometro... 9 Anemoscopio Barometro Rosa dei venti Registro dei dati EUR-OCEANS

4 IL CLIMA Uno dei compiti della meteorologia consiste nell osservare l evoluzione del tempo per poter fare delle previsioni. Ma a quale scopo? Unicamente per sapere se domani ci sarà molto vento per poter andare a fare windsurf? No, naturalmente. La meteorologia è molto più di questo. Essa si interessa allo studio dell atmosfera del nostro pianeta e dei meccanismi o delle forze responsabili dei cambiamenti del tempo meteorologico e del clima. Delle osservazioni, e in particolare delle misurazioni precise, sono essenziali nella nostra vita quotidiana, per esempio: per la navigazione aerea o marittima, per l agricoltura, o per l attivazione di procedure di allarme nel caso di segni premonitori di catastrofi naturali potenziali come uragani, inondazioni, ecc. Come definire il o i climi? Sono due concetti totalmente differenti. * Il tempo meteorologico: sono la temperatura, la presenza di sole, le precipitazioni, registrati in un dato momento, in un luogo definito. Sono, quindi, le condizioni meteorologiche istantanee; lo stato dell atmosfera in un momento preciso. Tuttavia, grazie all acquisizione di dati sul tempo meteorologico, fatte per molti anni, gli scienziati sono in grado di determinare delle tendenze su scale temporali ben più grandi (secoli), e mettere in evidenza dei cambiamenti del clima planetario. * Il clima: corrisponde alle condizioni medie di temperatura, piovosità, umidità, vento di una Regione, di un pianeta. Per ottenere una media del clima mensile, è necessaria una trentina d anni di misure quotidiane, rilevate da numerose stazioni meteorologiche. Le registrazioni precise dei dati degli ultimi decenni servono da base per sviluppare dei modelli numerici, che a loro volta rendono possibile la simulazione di differenti scenari sul tempo e sul clima futuri, quindi di formulare delle previsioni. In una determinata regione, i vegetali rappresentano un buon indicatore climatico. L energia solare non è distribuita ugualmente sulla superficie del globo. Il calore è maggiore all Equatore e diminuisce spostandosi verso i Poli; questo genera delle grandi aree climatiche distribuite in fasce parallele intorno alla Terra. Tuttavia, la distribuzione dei climi non è solamente dipendente dalla latitudine. Il deserto del Sinai (Israele meridionale), il Monte Everest e le foreste della Florida sono luoghi situati lungo il ventottesimo grado di latitudine Nord, ma con situazioni climatiche molto diverse. Anche l altitudine e la prossimità o meno dell Oceano intervengono sul clima. Si differenziano quindi diversi tipi di clima: * Tropicale e subtropicale * Polar (glaciale, tundra) * Secco - arido * Montano * Méditerraneo * Continentael (taiga) * Temperato EUR-OCEANS

5 Strumenti per la realizzazione della vostra stazione meteorologica Termometro Il termometro è uno strumento usato per misurare la temperatura. Avrete sicuramente visto diversi tipi di termometro. La maggior parte si presenta sotto forma di un tubo di vetro chiuso contenente un liquido come alcool o mercurio. Quando la temperatura intorno al tubo scalda il liquido, questo si espande e risale lungo il tubo. Una graduazione sul tubo permette di leggere la temperatura. Per misurare la temperatura esterna, può essere usato un termometro di vetro o un termometro digitale. L unità di misura è il grado centigrado ( C) ed è sufficiente fornire valori con una cifra decimale (per esempio: 18.5). Igrometro L igrometro è uno strumento che misura il tasso di umidità dell aria. Avete sicuramente sperimentato la differenza tra un aria secca o un umidità molto elevata (per esempio nel vostro bagno quando fate la doccia). L igrometro misura l umidità relativa, cioè il contenuto d acqua presente nell aria ad una determinata temperatura, in relazione alla quantità che essa può contenere a saturazione. Questo significa che, se l igrometro indica per esempio 70, l aria è saturata al 70%. Sarà sufficiente fornire valori a cifre intere, senza decimali. Dal momento che la costruzione di un Termometro e di un Igrometro molto precisi non è facile, vi chiediamo di usarne uno della vostra scuola, se non è disponibile, di portarne uno da casa. Anemoscopio Ascoltando le previsioni del tempo possiamo sentire per esempio, venti occidentali soffieranno su. La direzione del vento è spesso indicata da una freccia o da un punto su una bussola: ma cosa ci indicano? La direzione dalla quale i venti provengono o la direzione verso la quale soffiano? Come può essere determinata la direzione del vento? Per rispondere a questa domanda esiste un semplice strumento: l anemoscopio. L anemoscopio è costituito da una freccia che può ruotare su un asse e assumere la sua posizione in funzione del vento. Questa freccia è associata ad una rosa dei venti, orientata con una bussola in modo che il Nord della rosa dei venti sia effettivamente puntato verso il Polo Nord magnetico della Terra. In questo modo quando il vento soffia la freccia si muove e punta in una certa direzione, che può essere determinata grazie alla rosa dei venti. Quella che indica la freccia è la direzione da dove proviene il vento! Quindi, quando sentiamo venti occidentali alle previsioni del tempo, ci viene detto che ci sarà vento proveniente da Ovest. EUR-OCEANS

6 Anemometro Quando c è vento si possono misurare due fattori. Uno è la direzione del vento, che possiamo misurare con un anemoscopio. L altro fattore è la velocità del vento, che può essere misurata con un anemometro. L anemometro è una sorta di ruota del vento, che gira ad una certa velocità in funzione della forza del vento. Può essere conteggiato il numero di giri dell anemometro in un minuto e quindi determinata la velocità del vento in funzione dei giri al minuto, indicati con la sigla rpm (dall inglese revolutions or rotations per minute ). Questo è il valore che vi viene chiesto di registrare e inserire nel computer. Il nostro valore della velocità del vento è, naturalmente, una approssimazione, perché ci sono altre forze che agiscono sull anemometro, che qui trascureremo per semplicità! Successivamente alle istruzioni per costruire l anemometro : il valore che registrerete ondine (sull interfaccia del nostro sito web) sarà automaticamente convertito in un altra unità di misura, il metro al secondo o m/s. A titolo informativo, ecco il procedimento utilizzato per questa conversione: sapendo la circonferenza del bicchiere, la moltiplichiamo per i gpm (rpm) che voi indicate. Se la circonferenza è in metri, otteniamo un valore in metri al minuto, il che rende possibile il calcolo dei metri al secondo, m/s. Pluviometro Sebbene alcuni di noi non amino molto la pioggia, essa è comunque molto importante. La pioggia e la neve sono chiamate precipitazioni. Per registrare quanta pioggia cade, abbiamo bisogno di uno strumento appropriato. Per la nostra stazione meteorologica, useremo il pluviometro. È costituito semplicemente da una bottiglia posizionata all esterno, in modo da raccogliere la pioggia, ed è completato da una scala graduata (una riga millimetrata) che indica la quantità di pio- ggia caduta. La misura delle precipitazioni deve essere presa una volta al giorno, consentendo così di registrare la quantità di pioggia (o neve) che è caduta nelle 24 ore precedenti. Non dimenticate di svuotare la bottiglia dopo ogni misurazione! L unità di misura è il millimetro (mm) ed è sufficiente fornire valori senza cifre decimali (per esempio: 1mm) EUR-OCEANS

7 Barometro Probabilmente già sapete che la pressione atmosferica (cioè la pressione dell aria sopra di noi) ci dà informazioni su come si svilupperà il tempo. Alte o basse pressioni comportano, in parole semplici, rispettivamente del bel tempo o del brutto tempo. Voi costruirete un semplice barometro: lo strumento che vi consente di seguire le variazioni della pressione atmosferica. Potrete quindi misurare gli scarti in millimetri sulla scala graduata via via che l indicatore salirà o scenderà e collegare le indicazioni del barometro all evoluzione del tempo. L unità di misura è quindi in millimetri (mm) ed è sufficiente fornire valori interi, senza le cifre decimali. EUR-OCEANS

8 Guida di costruzione degli strumenti Anemometro Materiale: * 5 tazzine da caffè in cartone o in plastica (il cartone è più facile da forare) * 1 sacchetto di cannucce diritte (senza «grinzature» per poterle piegare) * 1 matita grigia dotata di una gomma ad una estremità * 1 piccolo chiodo * 1 piccola pinzatrice * 1 paio di forbici * 1 pennarello indelebile rosso Istruzioni: - Realizzate due fori (o due fenditure a forma di croce) opposti sui lati di 4 tazzine (tazzine laterali), della dimensione minima per far passare una cannuccia. - Sulla quinta tazzina (tazzina centrale), realizzate due fori opposti, come per le tazzine laterali, più altri due fori su un asse perpendicolare al precedente ma leggermente più in basso, in modo da potervi introdurre due cannucce a croce senza che queste si incontrino. - Realizzare un ultimo foro centrale sul fondo della tazzina centrale, sufficientemente grande per lasciar passare facilmente la matita. - Verificate la lunghezza delle cannucce in modo tale che la distanza tra i punti centrali delle due tazzine opposte sia di 20cm (potete tagliarle se sono troppo lunghe o infilarne una in un altra se sono troppo corte, ma in quest ultimo caso fate in modo che una entri nell altra per almeno 2cm e assicuratevi che il punto di inserzione rimanga nella parte centrale) - Introducete una cannuccia attraverso i fori di una tazzina laterale, rivoltate l estremità della cannuccia contro la tazzina e fissatela con la pinzatrice. - Fate quindi passare la cannuccia attraverso due fori opposti della tazzina centrale, poi fissate un altra tazzina laterale all altra estremità come avete fatto con la prima. Attenzione: la seconda tazzina laterale deve essere fissata con l apertura nel senso opposto rispetto alla prima. - Rifate la stessa operazione con le altre due tazzine laterali, facendo passare la cannuccia nei due fori rimanenti nella tazzina centrale. - Le 4 tazzine laterali devono essere tutte orientate o in senso orario o in senso anti orario. Dipingete o segnate una delle tazzine laterali con il pennarello rosso, in modo che sia facilmente riconoscibile rispetto alle altre. - Infine, fate entrare l estremità della matita provvista della gomma nel buco posto sul fondo della tazzina centrale, e fissate le due cannucce incrociate sulla gomma facendo penetrare il più possibile un chiodo nella gomma. Attenzione: verificate attentamente che l anemometro giri senza difficoltà! EUR-OCEANS

9 Anemometro 1 2 Fate passare la cannuccia attraverso la tazzina centrale e fissatene un altra all estremità opposta della cannuccia, come per la precedente. Nota: la seconda tazzina laterale deve essere orientata nel senso opposto alla prima. Realizzate due fori opposti sui lati della tazzina, fate passare la cannuccia, rivoltate l estremità e fissatela con una pinzatrice. 20cm 3 Fate le stesse operazioni con l altra cannuccia. Tutte le tazzine devono essere orientate in senso orario o in senso anti orario. 4 Inserite la matita nel foro sul fondo della tazzina centrale e fissate le cannucce alla gomma con l aiuto di un chiodo. Assicuratevi che l anemometro giri facilmente. 5 Segnate una delle tazzine laterali in modo da poter contare il numero di giri al minuto. EUR-OCEANS

10 Pluviometro Materiale: * 1 bottiglia d acqua minerale vuota da 1,5l (possibilmente con profilo regolare, senza strozzature) * 1 coltello o un cutter o delle forbici * 1 attacapanni metallico flessibile o del fil di ferro * 2 elastici * 1 righello (20cm) * 1 bastone, un asse o un manico di scopa * 1 pennarello indelebile a punta fine * Eventualmente un piccolo chiodo e un martello Istruzioni: - Con l aiuto di un coltello (e facendo attenzione a non ferirvi), tagliate la parte superiore svasata della bottiglia, che conserverete. - Il fondo delle bottiglie di plastica non è mai liscio e regolare; misurare l altezza dell acqua partendo direttamente dalla base falserà il risultato. Versate, quindi, un po d acqua nella bottiglia, per riempire completamente le irregolarità del fondo, fino all inizio della parte perfettamente rettilinea della parete della bottiglia. Utilizzando il pennarello indelebile, marcate questa altezza con una linea molto fine: vi servirà come punto di riferimento per le misurazioni successive. - Utilizzando gli elastici fissate saldamente il righello alla bottiglia facendo attenzione a: a) girare la parte graduata verso l esterno b) allineare lo 0 (zero) esattamente al livello della linea marcata con il pennarello c) sistemare il righello in modo che sia esattamente perpendicolare alla base - Utilizzate ora il fil di ferro o l attaccapanni (preventivamente modificato) per fissare la bottiglia al supporto (asse, manico di scopa, bastone). Assicuratela in modo che: a) la bottiglia non possa cadere a terra b) la bottiglia sia rimovibile dall alto c) l attaccapanni o il fil di ferro non scivolino sul supporto A seconda del supporto scelto, potrebbe essere necessario utilizzare un chiodo per fissare il fil di ferro. - Riposizionate la parte svasata, capovolta, sulla bottiglia, come imbuto. - Infine, posizionate il vostro supporto con il pluviometro all esterno, in una zona libera e non coperta, affondandolo nel terreno o fissandolo solidamente in posizione verticale. - Una volta che il pluviometro è installato e prima di cominciare il vostro periodo di rilevamento (24h), assicuratevi che il livello dell acqua al suo interno corrisponda esattamente alla linea di riferimento che avete tracciato (linea di riferimento = 0)! EUR-OCEANS

11 Pluviometro Linea di 2 1 Tagliate la parte svasata della bottiglia, versatevi all interno dell acqua in modo da riempire tutte le parti irregolari del fondo e segnate questo livello «zero» con un pennarello indelebile. Fissate il righello all estrno della bottiglia con gli elastici. Allineate lo 0 del righello con la linea di riferimento sulla bottiglia. 3 Con il fil di ferro formate una spirale e fissatela al supporto in modo che non scivoli e che la bottiglia possa essere inserita e sfilata facilmente 4 Posizionate la bottiglia, posate sulla parte superiore il pezzo svasato capovolto, come imbuto, e installate il vostro pluviometro all esterno EUR-OCEANS

12 Anemoscopio Materiale: * Strumenti geometrici * Forbici * Colla * 1 bussola * 3 perle di plastica forate o delle rondelle di metallo piatte * 1 pezzo di legno o manico di scopa * Una lastra di balsa (o sughero) o del cartone rigido * 1 piccolo chiodo e un martello (il diametro del chiodo deve essere leggermente inferiore a quello del foro nelle perle Istruzioni: a) Per l anemoscopio: - Prima di tutto un po di geometria. Disegnate sulla balsa o sul cartone le parti dell anemoscopio, così come indicati nello schema sottostante, e ritagliateli. - Incollate i tre pezzi e lasciate asciugare. Se avete dei dubbi sulla resistenza dell incollatura, potete rinforzare la struttura con del nastro adesivo - Individuate il punto di equilibrio dell anemoscopio e praticatevi con molta cura un foro, con delle forbici, la punta di un coltello o il chiodo e il martello. b) Per la Rosa dei Venti: Potete stampare il modello fornito qui di seguito e incollarlo su un cartone rigido oppure realizzarla voi stessi. - Se la volete costruire: su un pezzo di cartone disegnate due cerchi concentrici (uno dentro l altro), in modo che il diametro del cerchio interno sia leggermente più piccolo del pezzo di legno (o manico di scopa) che utilizzerete per fissare l anemoscopio. - Dividete il cerchio in 8 parti uguali. Come nel nostro modello, segnate i punti cardinali. - Ritagliate il cerchio interno e inserite la Rosa dei venti nel pezzo di legno (o manico di scopa). c) Montaggio finale : - Prendete il pezzo di legno con la Rosa dei Venti e fissate l anemoscopio con il chiodo sulla parte superiore. Potete infilare in successione il chiodo, una perla, l anemoscopio e due perle. - Verificate che l anemoscopio giri facilmente, senza interruzioni. - Quando registrate i dati, orientate la Rosa dei Venti con l aiuto della bussola e verificate la direzione verso la quale punta l anemoscopio! Se lo strumento è ben realizzato, l anemoscopio deve puntare nella direzione dalla quale proviene il vento! EUR-OCEANS

13 Anemoscopio 30cm 2cm 6cm 1cm 10cm 8cm 1 Disegnate i pezzi sulla balsa o sul cartone, secondo le misure indicate, e ritagliateli 5cm 2 Assemblate i pezzi tra loro, incollateli e lasciate asciugare 3 Cercate il punto di equilibrio, segnatelo e poi foratelo con attenzione. Disegnate una Rosa dei Venti in cartone, ritagliatela e fissatela al supporto. Inchiodate l anemoscopio alla sommità del supporto, sostenuto dalle perle. Al momento di rilevare la direzione del vento, orientate la Rosa dei Venti con l aiuto della bussola. N N N O E S S S EUR-OCEANS

14 Barometro Materiali: * 1 recipiente di vetro (barattolo per conserve alimentari) * 1 pallone * 1 cannuccia diritta (senza «grinzature» per poterla piegare) * 1 elastico * colla (senza solventi) * 1 righello * forbici * cartone * carta Istruzioni: - Tagliate la calotta del pallone con la valvola e posatela sull apertura del barattolo di vetro, facendo attenzione che sia ben distesa. Fissatela con un elastico. - Tagliate la cannuccia in modo che sia lunga 20cm e tagliate a punta una delle sue estremità (se la vostra cannuccia è troppo corta, potete unirne due come per l anemometro). - Tagliate una striscia di carta e realizzate una scala millimetrata con il righello (naturalmente potete utilizzare il righello stesso). - Incollate la carta su del cartone. - Fissate il lato non tagliate della cannuccia al centro del pallone con la colla. - Incollate la scala millimetrata (carta o righello) a un supporto, in modo che la punta della cannuccia sia perpendicolare alla scala graduata. Funzionamento: quando la pressione dell aria è alta, preme sulla superficie del pallone facendo salire la punta della cannuccia; quando la pressione è bassa, il pallone si gonfia e la punta della freccia si inclina verso il basso. Nota: il movimento del pallone verrà influenzato anche dalla temperatura! i valori delle vostre misurazioni saranno quindi approssimativi; per questo sarà necessario osservare le reazioni del barometro a seconda delle variazioni del tempo. EUR-OCEANS

15 Barometro 1 Tagliate la calotta del pallone con la valvola e stendetela sull apertura del recipiente, controllando che sia ben distesa. Fissatela con un elastico. 2 Tagliate a punta un estremità della cannuccia 3 Fissate la parte intatta della cannuccia al centro del pallone con la colla EUR-OCEANS

16 Rosa dei venti N NO NE O E SO SE S EUR-OCEANS

17 Registro dei dati Data Temperatura aria ( C) Velocità del vento (gpm) Direzione del vento Precipitazioni (mm) Pressione atmosferica (mm) Umidità relativa (%)

PROGETTO I.de.M. Laboratorio fisica

PROGETTO I.de.M. Laboratorio fisica PROGETTO I.de.M. Laboratorio fisica Il Progetto I.de.M è un progetto nazionale voluto dal Ministero della Pubblica Istruzione riguardante tutta la Toscana e comprendente tre scuole secondarie di 1 grado

Dettagli

Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente?

Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente? Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente? Ognuno di noi ha espresso le proprie opinioni, poi la maestra le ha lette ad alta voce. Eravamo proprio curiosi di conoscere le idee ti tutti! Ecco tutti

Dettagli

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA ANNARITA RUBERTO http://scientificando.splinder.com DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA per i piccoli Straws akimbo by Darwin Bell http://www.flickr.com/photos/darwinbell/313220327/ 1 http://scientificando.splinder.com

Dettagli

La scuola integra culture. Scheda3c

La scuola integra culture. Scheda3c Scheda3c Gli ELEMENTI DEL CLIMA che caratterizzano le condizioni meteorologiche di una regione sono: la temperatura, la pressione atmosferica, i venti, l umidità e le precipitazioni. La temperatura è data

Dettagli

Le correnti e le maree. Liceo Antonio Meucci Dipartimento di Scienze. Prof. Neri Rolando

Le correnti e le maree. Liceo Antonio Meucci Dipartimento di Scienze. Prof. Neri Rolando 1 Le correnti e le maree Liceo Antonio Meucci Dipartimento di Scienze Prof. Neri Rolando Le correnti marine Le correnti marine sono spostamenti orizzontali di ingenti masse di acqua che seguono direzioni

Dettagli

CON CHE SI GIOCAVA....UNA VOLTA

CON CHE SI GIOCAVA....UNA VOLTA CON CHE SI GIOCAVA....UNA VOLTA Tutto l occorrente per il laboratorio è a disposizione sui tavoli comprese le istruzioni per la realizzazione dei giochi. I gruppi sono tre e ognuno creerà i giochi di una

Dettagli

Associazione per l Insegnamento della Fisica Giochi di Anacleto

Associazione per l Insegnamento della Fisica Giochi di Anacleto Associazione per l Insegnamento della Fisica Giochi di Anacleto IN LABORATORIO 8 Maggio 26 Istruzioni per l allestimento della prova Materiale riservato per i docenti LA DENSITÀ DELL OLIO Presentazione

Dettagli

Distinguere grandezze, unità di misura, strumenti di misura.

Distinguere grandezze, unità di misura, strumenti di misura. L A 145 ATTIVITÀ 1 Distinguere grandezze, unità di misura, strumenti di misura. Il tuo libro di scienze; strumenti di misura e non di misura forniti dal tuo insegnante. Osserva il tuo libro di scienze

Dettagli

di Svetlana Prodan Classe 3A Scuola media Colombo a.s. 2010-2011

di Svetlana Prodan Classe 3A Scuola media Colombo a.s. 2010-2011 di Svetlana Prodan Classe 3A Scuola media Colombo a.s. 2010-2011 Schema di una relazione Titolo Scopo dell esperimento Materiale occorrente Previsione di ciò che succede Istruzioni o descrizioni Osservazioni

Dettagli

Erickson. Le carte geografiche, il tempo e il clima, il paesaggio italiano. Scuola primaria. Carlo Scataglini. Collana diretta da Dario Ianes

Erickson. Le carte geografiche, il tempo e il clima, il paesaggio italiano. Scuola primaria. Carlo Scataglini. Collana diretta da Dario Ianes Strumenti per la didattica, l educazione, la riabilitazione, il recupero e il sostegno Collana diretta da Dario Ianes Carlo Scataglini GEOGRAFIA facile per la classe quarta Le carte geografiche, il tempo

Dettagli

PERCORSO RETTIFICATO

PERCORSO RETTIFICATO Il percorso rettificato serve per effettuare un rilievo topografico di una zona rapidamente, basandosi su un disegno schematico da tracciarsi man mano si cammina, ciò consiste, come dice il nome, nel raddrizzare

Dettagli

IL CICLO DELL ACQUA. L EVAPORAZIONE Asciughiamo i fazzoletti. Materiale occorrente. Due fazzoletti dello stesso tessuto, acqua.

IL CICLO DELL ACQUA. L EVAPORAZIONE Asciughiamo i fazzoletti. Materiale occorrente. Due fazzoletti dello stesso tessuto, acqua. L EVAPORAZIONE Asciughiamo i fazzoletti IL CICLO DELL ACQUA Materiale occorrente Due fazzoletti dello stesso tessuto, acqua. Immergiamo nell'acqua i due fazzoletti. Li strizziamo bene e li appendiamo fuori

Dettagli

IL TEMPO METEOROLOGICO

IL TEMPO METEOROLOGICO VOLUME 1 CAPITOLO 4 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE IL TEMPO METEOROLOGICO 1. Parole per capire A. Conosci già queste parole? Scrivi il loro significato o fai un disegno: tempo... Sole... luce... caldo...

Dettagli

Lezione 11: Forze e pressioni nei fluidi

Lezione 11: Forze e pressioni nei fluidi Lezione 11 - pag.1 Lezione 11: Forze e pressioni nei fluidi 11.1. Dalla forza alla pressione Abbiamo visto che la Terra attrae gli oggetti solidi con una forza, diretta verso il suo centro, che si chiama

Dettagli

I FATTORI CHE DETERMINANO IL CLIMA

I FATTORI CHE DETERMINANO IL CLIMA UNITA N 10 I FATTORI CHE DETERMINANO IL CLIMA Quali sono i fattori che influenzano il clima? Si chiamano fattori climatici le condizioni che producono variazioni negli elementi del clima. Molto importante

Dettagli

Motorino elettrico fatto in casa

Motorino elettrico fatto in casa Realiz zato da Giovanni Gerardi VA P.N.I. a.s. 2010-11 Motorino elettrico fatto in casa Premesse. In una lezione di fisica verso metà marzo la professoressa di matematica e fisica Maria Gruarin ha introdotto

Dettagli

Il calore del sole e le fasce climatiche della terra

Il calore del sole e le fasce climatiche della terra Il calore del sole e le fasce climatiche della terra 1 Il sole trasmette energia e calore alla terra. Ma, dato che la terra ha una forma simile a quella di una sfera, che ruota su se stessa attorno a un

Dettagli

E SE IL TUO SMARTPHONE INDOSSASSE GLI OCCHIALI?

E SE IL TUO SMARTPHONE INDOSSASSE GLI OCCHIALI? E SE IL TUO SMARTPHONE INDOSSASSE GLI OCCHIALI? Buona Caccia e Buon Volo, giovani amici di Eureka! Siete tra gli eletti che hanno deciso di passare al livello successivo: site pronti? Questo mese vi proponiamo

Dettagli

POSA DEL PAVIMENTO UNICLIC Tavolati piccoli / 3 misure

POSA DEL PAVIMENTO UNICLIC Tavolati piccoli / 3 misure POSA DEL PAVIMENTO UNICLIC Tavolati piccoli / 3 misure 1) Generalità I pannelli del sistema UNICLIC si possono fissare in due diversi modi: A Per incastrare i pannelli, si possono ruotare inserendo la

Dettagli

Forma Pressione Peso Combustione Aria calda e fredda Volo. A cura del responsabile del laboratorio di scienze Ins.

Forma Pressione Peso Combustione Aria calda e fredda Volo. A cura del responsabile del laboratorio di scienze Ins. Forma Pressione Peso Combustione Aria calda e fredda Volo A cura del responsabile del laboratorio di scienze Ins. Cristina Andrini Dove si trova l'aria? Una vaschetta Acqua Un bicchiere Un foglio di carta

Dettagli

EDUCAZIONE SCIENTIFICA

EDUCAZIONE SCIENTIFICA ISTITUTO COMPRENSIVO DI TRESCORE CREMASCO SCUOLA DELL INFANZIA EDUCAZIONE SCIENTIFICA Destinatari: bambini anni 3 4-5 ISTITUTO COMPRENSIVO DI TRESCORE CREMASCO SCUOLE DELL INFANZIA DI: Campagnola Cr.,

Dettagli

L EQUILIBRIO 1. L EQUILIBRIO DEI SOLIDI. Il punto materiale e il corpo rigido. L equilibrio del punto materiale

L EQUILIBRIO 1. L EQUILIBRIO DEI SOLIDI. Il punto materiale e il corpo rigido. L equilibrio del punto materiale L EQUILIBRIO 1. L EQUILIBRIO DEI SOLIDI Il punto materiale e il corpo rigido Un corpo è in equilibrio quando è fermo e continua a restare fermo. Si intende, per punto materiale, un oggetto così piccolo

Dettagli

La tensione superficiale dà l'impressione che l'acqua abbia una sorte di pelle elastica e sottile.

La tensione superficiale dà l'impressione che l'acqua abbia una sorte di pelle elastica e sottile. LA TENSIONE SUPERFICIALE Osserviamo l acqua che sgocciola da un rubinetto chiuso male. Ogni goccia che si forma rimane attaccata al rubinetto per un istante, prima di cedere alla gravità e di cadere in

Dettagli

PROGETTO CONTINUITA INCONTRIAMO LE SCIENZE ISTITUTO COMPRENSIVO CALITRI SCUOLA PRIMARIA SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO DI CALITRI

PROGETTO CONTINUITA INCONTRIAMO LE SCIENZE ISTITUTO COMPRENSIVO CALITRI SCUOLA PRIMARIA SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO DI CALITRI PROGETTO CONTINUITA INCONTRIAMO LE SCIENZE ISTITUTO COMPRENSIVO CALITRI SCUOLA PRIMARIA SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO DI CALITRI LA DILATAZIONE TERMICA NEI SOLIDI I ESPERIENZA OCCORRENTE: sbarra metallica

Dettagli

PRODUZIONE E LAVORAZIONE GOMMA MAGNETICA SISTEMI MAGNETICI

PRODUZIONE E LAVORAZIONE GOMMA MAGNETICA SISTEMI MAGNETICI PRODUZIONE E LAVORAZIONE GOMMA MAGNETICA SISTEMI MAGNETICI Magnetall srl è un azienda fondata nel 1977, oggi leader di mercato nel settore degli articoli in gomma magnetica con alcuni brevetti al proprio

Dettagli

MECCANICA. 2. Un sasso cade da fermo da un grattacielo alto 100 m. Che distanza ha percorso dopo 2 secondi?

MECCANICA. 2. Un sasso cade da fermo da un grattacielo alto 100 m. Che distanza ha percorso dopo 2 secondi? MECCANICA Cinematica 1. Un oggetto che si muove di moto circolare uniforme, descrive una circonferenza di 20 cm di diametro e compie 2 giri al secondo. Qual è la sua accelerazione? 2. Un sasso cade da

Dettagli

ESPERIENZA 1 MATERIALE - UNA BACINELLA, UN BARATTOLO DI VETRO, UN TAPPO DI SUGHERO, ACQUA, CARTA E PENNA.

ESPERIENZA 1 MATERIALE - UNA BACINELLA, UN BARATTOLO DI VETRO, UN TAPPO DI SUGHERO, ACQUA, CARTA E PENNA. Prof. Fucini Marco ESPERIMENTO 1 ESPERIMENTO 2 ESPERIMENTO 3 ESPERIMENTO 4 ESPERIMENTO 5 ESPERIMENTO 6 ESPERIMENTO 7 ESPERIMENTO 8 ESPERIMENTO 9 ESPERIMENTO 10 ESPERIMENTO 11 ESPERIMENTO 12 ESPERIMENTO

Dettagli

Il riscaldamento elettrico a pavimento Manuale d installazione sistema BASIC

Il riscaldamento elettrico a pavimento Manuale d installazione sistema BASIC Il riscaldamento elettrico a pavimento Manuale d installazione sistema BASIC QUICKHEAT-FLOOR HEATING Complimenti per aver acquistato il sistema di riscaldamento a pavimento Quickheat- Floor! Quickheat-Floor

Dettagli

PROGETTI PER BAMBINI SPECIALI

PROGETTI PER BAMBINI SPECIALI Tecla Spelgatti PROGETTI PER BAMBINI SPECIALI Raccolta di progetti, realizzabili in casa, per bambini con Disturbo Specifico di Apprendimento INTRODUZIONE Questo testo è rivolto ai genitori e agli insegnanti

Dettagli

per l anno scolastico 2008/09

per l anno scolastico 2008/09 Corso di aggiornamento Il Tè degli Insegnanti area FISICA classi A038 e A049 per l anno scolastico 2008/09 prof. Gabriele Calzà COSTRUZIIONE DII OGGETTII DIIDATTIICII NELL IINSEGNAMENTO DELLA FIISIICA

Dettagli

T-Touch, multifunzionale Modalità d uso

T-Touch, multifunzionale Modalità d uso 138_it / 03.11 1/14 www.tissot.ch T-Touch, multifunzionale Modalità d uso Lancetta dei minuti Lancetta delle ore Regolazione + / crono Lunetta rotante Attivazione / conferma Visualizzazione digitale Regolazione

Dettagli

La luce proveniente dalla parte immersa dell asticciola viene parzialmente riflessa dalla superficie dell acqua.

La luce proveniente dalla parte immersa dell asticciola viene parzialmente riflessa dalla superficie dell acqua. QUESITO 1 Il grafico rappresenta l andamento della velocità di una palla al passare del tempo. Dalle tre situazioni seguenti quali possono essere state rappresentate nel grafico? I- La palla rotola giù

Dettagli

Modulo didattico sulla misura di grandezze fisiche: la lunghezza

Modulo didattico sulla misura di grandezze fisiche: la lunghezza Modulo didattico sulla misura di grandezze fisiche: la lunghezza Lezione 1: Cosa significa confrontare due lunghezze? Attività n 1 DOMANDA N 1 : Nel vostro gruppo qual è la matita più lunga? DOMANDA N

Dettagli

ATTREZZATURA DI LABORATORIO

ATTREZZATURA DI LABORATORIO ATTREZZATURA DI LABORATORIO IN GENERALE RICORDIAMO CHE 1) il vetro pyrex non reagisce chimicamente con altre sostanze tranne che con l acido fluoridrico se riscaldato non si spacca 2) gli strumenti in

Dettagli

La pressione atmosferica e i venti

La pressione atmosferica e i venti La pressione atmosferica e i venti Come ogni materia sottoposta all attrazione terrestre anche l atmosfera ha un peso Pressione = rapporto fra il peso dell aria e la superficie su cui agisce A livello

Dettagli

Alla scoperta dell acqua intorno a noi Un possibile percorso 1. Alla scoperta dell acqua intorno a noi (I) Un possibile percorso 2

Alla scoperta dell acqua intorno a noi Un possibile percorso 1. Alla scoperta dell acqua intorno a noi (I) Un possibile percorso 2 I s t i t u t o T e c n i c o I n d u s t r i a l e S t a t a l e L i c e o S c i e n t i f i c o T e c n o l o g i c o E t t o r e M o l i n a r i Via Crescenzago, 110-20132 Milano - t e l. : ( 0 2 )

Dettagli

Tema: Albedo. Foglio delle informazioni di base

Tema: Albedo. Foglio delle informazioni di base Albedo Foglio delle informazioni di base Quando la radiazione solare raggiunge la Terra, parte dell energia è assorbita dalla sua superficie, mentre la restante parte è riflessa e ritorna indietro nell

Dettagli

Che cos è il nastro washi? 9

Che cos è il nastro washi? 9 Che cos è il nastro washi? Il nastro washi, così grazioso e colorato, è l ultima moda tra gli appassionati di fai da te e scrapbooking, ma che cos è esattamente? TIPI DI NASTRO Dal nastro extra sottile

Dettagli

L ARIA Brevi indicazioni didattiche

L ARIA Brevi indicazioni didattiche L ARIA Brevi indicazioni didattiche Il percorso didattico è incentrato sulla sperimentazione e l osservazione, pertanto procuriamoci tutto il materiale necessario: contenitori in vetro, bicchiere, cartolina,

Dettagli

Il clima delle Alpi e della Valle d Aosta

Il clima delle Alpi e della Valle d Aosta Il clima delle Alpi e della Valle d Aosta Il clima delle Alpi Il clima della Valle d Aosta Precipitazioni durante l alluvione del 2000 Temperature estreme registrate in Valle d Aosta Il ruolo delle montagne

Dettagli

Prendiamo un po d aria

Prendiamo un po d aria Il Giardino della Scienza SE ASCONA In collaborazione con Comune di Ascona Prendiamo un po d aria L aria non si vede ma spinge, frena, gonfia, muove, solleva, schiaccia, si dilata, soffia e abbiamo preparato

Dettagli

TECNICHE DI LAVORAZIONE DELLA CRETA CORSO 2

TECNICHE DI LAVORAZIONE DELLA CRETA CORSO 2 Pagina 1 di 4 TECNICHE DI LAVORAZIONE DELLA CRETA CORSO 2 Realizzazione di un vaso con la tecnica a Lastra NOTE INTRODUTTIVE La tecnica di costruzione a lastra offre la possibilità di realizzare una svariata

Dettagli

La luce e le ombre. idrogeno + idrogeno = elio + energia

La luce e le ombre. idrogeno + idrogeno = elio + energia Laboratorio di scienze La luce e le ombre Questo laboratorio ti farà sperimentare che cosa è l energia radiante (quella dei raggi solari, la luce). Inoltre scoprirai come si possa anche giocare con i raggi

Dettagli

Alcune proprietà dell aria

Alcune proprietà dell aria SCIENZE La Terra L aria, come già sai, è composta sostanzialmente di gas, ed è invisibile, tanto che normalmente non ci accorgiamo della sua presenza e finiamo per considerarla qualcosa di astratto. Ma

Dettagli

OROLOGIO SOLARE Una meridiana equatoriale

OROLOGIO SOLARE Una meridiana equatoriale L Osservatorio di Melquiades Presenta OROLOGIO SOLARE Una meridiana equatoriale Il Sole, le ombre e il tempo Domande guida: 1. E possibile l osservazione diretta del Sole? 2. Come è possibile determinare

Dettagli

SUBLIMAZIONE Con carta TEXPRINT

SUBLIMAZIONE Con carta TEXPRINT SUBLIMAZIONE Con carta TEXPRINT SUPERFICIE TEMPO TEMPERATURA ISTRUZIONI TESSUTO (T-shirt, polo, ) 60 183 360 f Posizionare il tessuto sulla pressa, appoggiare la carta sublimatica stampata e fissarla con

Dettagli

Orologio Solare. Elenco componenti. Attrezzi necessari per il montaggio

Orologio Solare. Elenco componenti. Attrezzi necessari per il montaggio 1 2 0. 3 4 6 Orologio Solare Elenco componenti 1 assicella di pino 15 x 100 x 200 mm 1 lamiera in ottone 0,8 x 100 x 100 mm 1 lamiera in ottone 0,8 x 35 x 200 mm 1 lamiera in ottone 0,8 x 15 x 200 mm 1

Dettagli

Cognome... Nome... LE CORRENTI MARINE

Cognome... Nome... LE CORRENTI MARINE Cognome... Nome... LE CORRENTI MARINE Le correnti marine sono masse d acqua che si spostano in superficie o in profondità negli oceani: sono paragonabili a enormi fiumi che scorrono lentamente (in media

Dettagli

GLI AMBIENTI L Antartide L Antartide è un continente, sepolto sotto una calotta di ghiaccio Dai suoi bordi si staccano degli iceberg Dalla calotta di ghiaccio emergono cime di montagne fra cui un grande

Dettagli

Il Clima. Le zone climatiche e gli ambienti naturali terrestri. Istituto Comprensivo di Buddusò - Scuola Primaria - Ins. Dore

Il Clima. Le zone climatiche e gli ambienti naturali terrestri. Istituto Comprensivo di Buddusò - Scuola Primaria - Ins. Dore Il Clima Le zone climatiche e gli ambienti naturali terrestri Istituto Comprensivo di Buddusò - Scuola Primaria - Ins. Dore Tempo e clima sono termini che vengono spesso confusi ma in realtà sono ben distinti.

Dettagli

DECORAZIONE 03. Posare la carta da parati

DECORAZIONE 03. Posare la carta da parati DECORAZIONE 03 Posare la carta da parati 1 Scegliere la carta da parati Oltre ai criteri estetici, una carta da parati può essere scelta in funzione del luogo e dello stato dei muri. TIPO DI VANO CARTA

Dettagli

I Biomi. Corso di Ecologia Applicata - Prof. Simona Castaldi Dipartimento di Scienze Ambientali - SUN

I Biomi. Corso di Ecologia Applicata - Prof. Simona Castaldi Dipartimento di Scienze Ambientali - SUN I Biomi Corso di Ecologia Applicata - Prof. Simona Castaldi Dipartimento di Scienze Ambientali - SUN La vita delle piante e degli animali delle comunità naturali è determinata principalmente dal clima

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA STATALE FERRUCCIO PARRI PINEROLO CLASSI 3 A- 3 B A.S. 2009/2010 IL LIBRO DELL ACQUA. 1 parte

SCUOLA PRIMARIA STATALE FERRUCCIO PARRI PINEROLO CLASSI 3 A- 3 B A.S. 2009/2010 IL LIBRO DELL ACQUA. 1 parte SCUOLA PRIMARIA STATALE FERRUCCIO PARRI PINEROLO CLASSI 3 A- 3 B A.S. 2009/2010 IL LIBRO DELL ACQUA 1 parte Mercoledì 17 febbraio 2010 Mercoledì 17 febbraio 2010 ATTIVITÀ CON L ACQUA n.1 Ci siamo divisi

Dettagli

Procedura per la produzione delle vele armo 1,2 e 3 classe 1 Metro

Procedura per la produzione delle vele armo 1,2 e 3 classe 1 Metro Procedura per la produzione delle vele armo 1,2 e 3 classe 1 Metro Introduzione La produzione di vele in conto proprio è l aspirazione d ogni skipper di barche classe 1 metro. Per prima cosa devo dire

Dettagli

Scritta da Alex Licht

Scritta da Alex Licht Scritta da Alex Licht Rosh ha shanà Mela riciclata per Rosh ha Shanà: Materiali: 2 parti del fondo di una bottiglia di plastica Tovagliolo colorato (meglio colore rosso o verde) 2 cartoncini o stoffa verde

Dettagli

LE GRANDEZZE FISICHE A. GRANDEZZE FISICHE

LE GRANDEZZE FISICHE A. GRANDEZZE FISICHE LE GRANDEZZE FISICHE A. GRANDEZZE FISICHE La Fisica é una scienza che si occupa dello studio dei fenomeni naturali e lo fa utilizzando le Grandezze Fisiche: Una Grandezza Fisica é qualcosa che si puó misurare.

Dettagli

L elemento fondamentale è l obiettivo, ovvero la lente o lo specchio che forniscono l immagine dell oggetto.

L elemento fondamentale è l obiettivo, ovvero la lente o lo specchio che forniscono l immagine dell oggetto. Il telescopio, è lo strumento ottico impiegato in astronomia, per osservare e studiare gli oggetti celesti. È generalmente separato in due componenti principali: una parte ottica (costituita dal tubo delle

Dettagli

5.- Il vento. Da PROTEZIONE CIVILE Educational su www.casaleinforma.it/pcivile

5.- Il vento. Da PROTEZIONE CIVILE Educational su www.casaleinforma.it/pcivile 5.- Il vento Viene definita vento una massa d aria che si sposta in senso prevalentemente orizzontale da zone di alta pressione, anticicloni, a zone di bassa pressione, cicloni. I venti possono essere

Dettagli

Il mondo dei materiali

Il mondo dei materiali Il mondo dei materiali Tutti i giorni usiamo moltissimi oggetti che sono fatti di materiali diversi come il legno, la plastica, il ferro, la stoffa. Alcuni materiali si trovano in natura, altri sono stati

Dettagli

Boiler Elektro. Istruzioni di montaggio Pagina 2

Boiler Elektro. Istruzioni di montaggio Pagina 2 Boiler Elektro Istruzioni di montaggio Pagina Boiler Elektro (boiler elettrico) Indice Simboli utilizzati... 11 Modello... 11 Istruzioni di montaggio 4 Istruzioni di montaggio Scelta della posizione e

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO DIPARTIMENTO DI SCIENZE AGRARIE E AMBIENTALI PRODUZIONE, TERRITORIO, AGROENERGIA LA PIOGGIA.

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO DIPARTIMENTO DI SCIENZE AGRARIE E AMBIENTALI PRODUZIONE, TERRITORIO, AGROENERGIA LA PIOGGIA. DIPARTIMENTO DI SCIENZE AGRARIE E AMBIENTALI PRODUZIONE, TERRITORIO, AGROENERGIA LA PIOGGIA Marco Acutis Corso di studi in Produzione e Protezione delle Piante e dei Sistemi del Verde L acqua Fondamentale

Dettagli

ZEBRA SOLAR - GAMMA PER IL FISSAGGIO DI PANNELLI FOTOVOLTAICI

ZEBRA SOLAR - GAMMA PER IL FISSAGGIO DI PANNELLI FOTOVOLTAICI ZEBRA SOLAR - GAMMA PER IL FISSAGGIO DI PANNELLI FOTOVOLTAICI PROFILATO FMP in alluminio (EN AW 606 T6) per un fissaggio veloce e semplice possibilità di fissare le graffe tramite sistema click (graffe

Dettagli

I gas presenti nell atmosfera Leggi attentamente il testo e rispondi alle domande.

I gas presenti nell atmosfera Leggi attentamente il testo e rispondi alle domande. I gas presenti nell atmosfera Leggi attentamente il testo e rispondi alle domande. I gas, che ora sono liberi nell aria, provengono dall interno del globo terrestre, da cui uscirono miliardi d anni fa,

Dettagli

VERIFICA Climi e biomi I/1 I/2 I/3. Vero o Falso? Vero o Falso? Indica tra quelli elencati quali sono gli elementi che determinano il clima.

VERIFICA Climi e biomi I/1 I/2 I/3. Vero o Falso? Vero o Falso? Indica tra quelli elencati quali sono gli elementi che determinano il clima. ERIICA Climi e biomi Cognome Nome Classe Data I/1 ero o also? Il clima della fascia mediterranea è caratterizzato da estati calde e siccitose La regione della vite corrisponde all incirca alla fascia climatica

Dettagli

Progetto: Facciamo scienza...sperimentando Scuola Primaria di Cogollo a.s. 2012/2013. 1 esperienza: Cromatografia estrazione clorofilla e carotenoidi

Progetto: Facciamo scienza...sperimentando Scuola Primaria di Cogollo a.s. 2012/2013. 1 esperienza: Cromatografia estrazione clorofilla e carotenoidi a.s. 2012/2013 1 esperienza: Cromatografia estrazione clorofilla e carotenoidi Materiale necessario: - foglie di diverso tipo - beute - cilindro graduato - pipette - imbuto beuta cilindro graduato - mortaio

Dettagli

Ciao a tutti gli amici modellisti..

Ciao a tutti gli amici modellisti.. Ciao a tutti gli amici modellisti.. Volevo parlare un po del sempre presente problema relativo alla ricopertura dei ponti dei nostri modelli, affrontando contemporaneamente il fatto di dover simulare la

Dettagli

MANUALE PER L IMBALLO DELLE SPEDIZIONI

MANUALE PER L IMBALLO DELLE SPEDIZIONI MANUALE PER L IMBALLO DELLE SPEDIZIONI NORME GENERALI L imballaggio deve essere sufficientemente ROBUSTO. Il materiale utilizzato per l imballaggio deve essere scelto in base al tipo di merce che deve

Dettagli

FISSAGGIO SUL TETTO COLLETTORI PIANI HELIOSTAR

FISSAGGIO SUL TETTO COLLETTORI PIANI HELIOSTAR FISSAGGIO SUL TETTO COLLETTORI PIANI HELIOSTAR ISTRUZIONI DI MONTAGGIO SISTEMI SANITARI E PER ENERGIA Requisiti per il montaggio Requisiti generali Istruzioni di sicurezza Il kit per il montaggio sul tetto

Dettagli

Sedia e tavolo siamesi

Sedia e tavolo siamesi Istruzioni OBI 1 Sedia e tavolo siamesi Grado di difficoltà: per esperti Indice Introduzione /Trucchi e consigli p. 2 Lista del materiale necessario p. 3 Accessori e utensili p. 4 Istruzioni p. 5 Piano

Dettagli

L ALIGHIERI ON LINE. ANNO 23- NUMER0 1 Redazione 20025 -Legnano (MI), via Robino 25/ A - Tel. 0331541316 DICEMBRE 2014

L ALIGHIERI ON LINE. ANNO 23- NUMER0 1 Redazione 20025 -Legnano (MI), via Robino 25/ A - Tel. 0331541316 DICEMBRE 2014 L ALIGHIERI ON LINE ANNO 23- NUMER0 1 Redazione 20025 -Legnano (MI), via Robino 25/ A - Tel. 0331541316 DICEMBRE 2014 Quest anno il tema natalizio proposto nella nostra scuola è stato Con le mani e con

Dettagli

L AEROMODELLO VELEGGIATORE

L AEROMODELLO VELEGGIATORE Esperti DECS-UIM L AEROMODELLO VELEGGIATORE pagina 1 L AEROMODELLO VELEGGIATORE MOMENTO TEMATICO Osserviamo il volo di un grosso rapace. Con la sua planata con larghi cerchi esso riesce a guadagnare quota

Dettagli

TEST TECNICO PER ALLIEVO UFFICIALE DI COPERTA

TEST TECNICO PER ALLIEVO UFFICIALE DI COPERTA TEST TECNICO PER ALLIEVO UFFICIALE DI COPERTA 1. Quale strumento risulta determinante per calcolare la longitudine? A Sestante X Cronometro C Orologio D Barometro 2. Tipologia di Errori nelle misure di

Dettagli

Associazione per l Insegnamento della Fisica Giochi di Anacleto

Associazione per l Insegnamento della Fisica Giochi di Anacleto Associazione per l Insegnamento della Fisica Giochi di Anacleto IN LABORATORIO 6 Maggio 2010 Istruzioni per l allestimento della prova Materiale riservato per i docenti UNA BILANCIA MOLTO SENSIBILE Presentazione

Dettagli

GRANDEZZE FISICHE. Prof.ssa Paravizzini M.R.

GRANDEZZE FISICHE. Prof.ssa Paravizzini M.R. GRANDEZZE FISICHE Prof.ssa Paravizzini M.R. PROPRIETA DEL CORPO SOGGETTIVE OGGETTIVE PR.SOGGETTIVE: gusto, bellezza, freschezza, forma MISURABILI PR. OGGETTIVE: massa, temperatura, diametro, ecc.. Le misure

Dettagli

Come costruire una vera casa sull'albero

Come costruire una vera casa sull'albero Come costruire una vera casa sull'albero COSA OCCORRE 30 viti tirafondi da 15 cm con relative rondelle quadrate 8 viti tirafondi da 20 cm con rondelle 32 viti tirafondi da 10 cm con rondelle travi da 7,5x10

Dettagli

Capitolo 03 LA PRESSIONE ATMOSFERICA. 3.1 Esperienza del Torricelli 3.2 Unità di misura delle pressioni

Capitolo 03 LA PRESSIONE ATMOSFERICA. 3.1 Esperienza del Torricelli 3.2 Unità di misura delle pressioni Capitolo 03 LA PRESSIONE ATMOSFERICA 3.1 Esperienza del Torricelli 3.2 Unità di misura delle pressioni 12 3.1 Peso dell aria I corpi solidi hanno un loro peso, ma anche i corpi gassosi e quindi l aria,

Dettagli

CLASSE PRIMA - SCUOLA PRIMARIA

CLASSE PRIMA - SCUOLA PRIMARIA AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA - SCUOLA PRIMARIA L alunno esplora i fenomeni con un approccio scientifico: con l aiuto dell insegnante, dei compagni, in modo autonomo, osserva e descrive

Dettagli

L ARIA. Possiamo poi anche fare insieme queste riflessioni Vedere l aria

L ARIA. Possiamo poi anche fare insieme queste riflessioni Vedere l aria L ARIA 1. LA PRESENZA DELL ARIA Con questo primo gruppo di esperienze vogliamo far percepire agli alunni la presenza dell aria, elemento difficile da vedere ma del quale possiamo avere informazioni attraverso

Dettagli

L'ACQUA TRASCINA TUTTO SCUOLA INFANZIA

L'ACQUA TRASCINA TUTTO SCUOLA INFANZIA L'ACQUA TRASCINA TUTTO SCUOLA INFANZIA COSA OCCORRE Sassi, ghiaia, argilla, sabbia, acqua, un grosso barattolo. COME PROCEDERE Lo scopo di questo esperimento è di mostrare ai bambini come l'acqua, durante

Dettagli

SAUNA TRADIZIONALE Manuale di installazione

SAUNA TRADIZIONALE Manuale di installazione SAUNA TRADIZIONALE Manuale di installazione Indice 1. Introduzione 1.1 Prima dell'installazione 2. Strumenti richiesti 3. Cablaggio dei pannelli 4. Costruzione della base (Componente 1) 5. Pannelli laterali

Dettagli

SILEA SPA IN COLLABORAZIONE CON DIMENSIONE ARTE PERCORSO CREATIVO PRIMAVERA ESTATE 2012 TANTE IDEE PER RICICLARE DIVERTENDOSI

SILEA SPA IN COLLABORAZIONE CON DIMENSIONE ARTE PERCORSO CREATIVO PRIMAVERA ESTATE 2012 TANTE IDEE PER RICICLARE DIVERTENDOSI SILEA SPA IN COLLABORAZIONE CON DIMENSIONE ARTE PERCORSO CREATIVO PRIMAVERA ESTATE 2012 TANTE IDEE PER RICICLARE DIVERTENDOSI EFFETTI TRASPARENTI CON UNA COLLA MAGICA IDEE PER RICICLARE DIVERTENDOSI ESECUZIONE:

Dettagli

UNA WEBCAM CON 50 EURO

UNA WEBCAM CON 50 EURO DIDATTICA UNA WEBCAM CON 50 EURO Di: Diego Rosa E' opinione comune che l'acquisto e l'installare di una webcam sia molto costoso e molto complesso. Questa convinzione è anche suffragata dalla qualità delle

Dettagli

I gas presenti nell atmosfera Leggi attentamente il testo e rispondi alle domande.

I gas presenti nell atmosfera Leggi attentamente il testo e rispondi alle domande. I gas presenti nell atmosfera Leggi attentamente il testo e rispondi alle domande. I gas, che ora sono liberi nell aria, provengono dall interno del globo terrestre, da cui uscirono miliardi d anni fa,

Dettagli

Il taccuino dell esploratore

Il taccuino dell esploratore Il taccuino dell esploratore a cura di ORESTE GALLO (per gli scout: Lupo Tenace) SETTIMA CHIACCHIERATA L ORIENTAMENTO (terza parte) Acquisire dimestichezza con bussola e cartina topografica, significa

Dettagli

106.566. Gioco di Basket. Elenco dei componenti: Utensili ed accessori necessari per il montaggio

106.566. Gioco di Basket. Elenco dei componenti: Utensili ed accessori necessari per il montaggio 106.566 Gioco di Basket Elenco dei componenti: 1 x assicella di base, spesso (1) 10 x 210 x 300 mm 1 x assicella di base, sottile (2) 3,2 x 210 x 300 mm 2 x compensato (3) 5 x 60 x 535 mm 1 x listello

Dettagli

ADDOBBI CON LA PASTA

ADDOBBI CON LA PASTA ADDOBBI CON LA PASTA idee per riciclare divertendosi YYY OCCORRENTE YYY - FILO METALLICO PASTA DITALINI FILO DI NYLON COLORE ACRILICO O BOMBOLETTA SPRAY ORO - NASTRINO - COLLA - FORBICI Prendete il filo

Dettagli

TEORIA CINETICA DEI GAS

TEORIA CINETICA DEI GAS TEORIA CINETICA DEI GAS La teoria cinetica dei gas è corrispondente con, e infatti prevede, le proprietà dei gas. Nella materia gassosa, gli atomi o le molecole sono separati da grandi distanze e sono

Dettagli

Come Costruire le Palline Luminose

Come Costruire le Palline Luminose Come Costruire le Palline Luminose by HotHello! 28 dicembre 2005 Indice 1 Materiali occorrenti 1 2 Preparare lo stampo 2 3 Costruire il portapile 2 3.1 Costruire il tappo............................ 4

Dettagli

MISURE CON IL MANOMETRO E DETERMINAZIONE DI DENSITA RELATIVE

MISURE CON IL MANOMETRO E DETERMINAZIONE DI DENSITA RELATIVE MISURE CON IL MANOMETRO E DETERMINAZIONE DI DENSITA RELATIVE Materiali -Manometro: tubo a U fissato verticalmente ad un sostegno, con un braccio libero e l altro collegato ad un tubo flessibile di plastica

Dettagli

Come io preparo le punte da danza by Monica MicioGatta fabuland@gmail.com

Come io preparo le punte da danza by Monica MicioGatta fabuland@gmail.com Come io preparo le punte da danza by Monica MicioGatta fabuland@gmail.com In rete ci sono alcuni tutorial su come preparare le punte, ma niente di davvero specifico. Ho deciso di creare questo tutorial

Dettagli

Aeroplani ed effetto Coanda

Aeroplani ed effetto Coanda tradizione e rivoluzione nell insegnamento delle scienze Istruzioni dettagliate per gli esperimenti mostrati nel video Aeroplani ed effetto Coanda prodotto da Reinventore con il contributo del MIUR per

Dettagli

Land Cover Selezione e approntamento del Sito Campione Sample Site Selection and Set-Up

Land Cover Selezione e approntamento del Sito Campione Sample Site Selection and Set-Up Land Cover Selezione e approntamento del Sito Campione Sample Site Selection and Set-Up Visione d'insieme Overview Sceglierete più Siti Campione nel vostro Sito di Studio GLOBE (GSS) di 15x15 km. Questi

Dettagli

ATTIVITÀ L ACQUA ESERCITA UNA FORZA

ATTIVITÀ L ACQUA ESERCITA UNA FORZA ATTIVITÀ L ACQUA ESERCITA UNA FORZA Obiettivi Gli oggetti galleggiano perché l acqua esercita su di essi una spinta: la spinta di Archimede. Difficoltà Difficile Tempo di esecuzione 1 ora Elenco materiali

Dettagli

Misura del vento: la velocità

Misura del vento: la velocità Il vento Il vento si origina in seguito a differenze di pressione, che ne rappresentano la forza motrice, a loro volta derivanti principalmente da differenze di temperatura tra masse di aria. Il vento

Dettagli

1) Due grandezze fisiche si dicono omogenee se:

1) Due grandezze fisiche si dicono omogenee se: 1) Due grandezze fisiche si dicono omogenee se: A. Si possono moltiplicare tra loro B. Si possono dividere tra loro C. Ci possono sommare tra loro D. Sono divisibili per uno stesso numero 2) Un blocchetto

Dettagli

Quanche la Roca la fa l capel, mola la falze e toi l restel. Se le nugole le fa la lana, la pioza la è lontana. Nugole a besa, ciel a pioza.

Quanche la Roca la fa l capel, mola la falze e toi l restel. Se le nugole le fa la lana, la pioza la è lontana. Nugole a besa, ciel a pioza. 1 Quanche la Roca la fa l capel, mola la falze e toi l restel. Se le nugole le fa la lana, la pioza la è lontana. Nugole a besa, ciel a pioza. Ros da doman, da sera n pantan. Aria italiana la te bagna,

Dettagli

4 Gli strumenti. e i metodi di misura. Misure di volume. Cilindri graduati. Matracci tarati

4 Gli strumenti. e i metodi di misura. Misure di volume. Cilindri graduati. Matracci tarati 4 Gli strumenti e i metodi di misura L osservazione di qualunque fenomeno fisico o chimico è sempre riconducibile all esame di una o più grandezze fisiche a esso associate. Qualunque esperimento pertanto

Dettagli

La forma dei corsi d acqua

La forma dei corsi d acqua La forma dei corsi d acqua L acqua in movimento è in grado di trasportare corpi solidi anche di grosse dimensioni e di elevato peso specifico. All aumentare della velocità di scorrimento aumenta anche

Dettagli

Olimpiadi della Fisica 2011 Gara Nazionale Prova Sperimentale CADUTA LIBERA DI UNA SFERETTA D ACCIAIO

Olimpiadi della Fisica 2011 Gara Nazionale Prova Sperimentale CADUTA LIBERA DI UNA SFERETTA D ACCIAIO ADUTA LIBERA DI UNA SFERETTA D AIAIO Premessa In questa prova devi determinare l accelerazione di una sferetta d acciaio in caduta libera, utilizzando la legge oraria che lega l altezza con la durata della

Dettagli

Capitolo 1 ( Cenni di chimica/fisica di base ) Pressione

Capitolo 1 ( Cenni di chimica/fisica di base ) Pressione PRESSIONE: La pressione è una grandezza fisica, definita come il rapporto tra la forza agente ortogonalmente 1 su una superficie e la superficie stessa. Il suo opposto (una pressione con verso opposto)

Dettagli