Superare i test di ammissione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Superare i test di ammissione"

Transcript

1 Donald J. Sefcik, Gillian Bice e Frank Prerost Superare i test di ammissione Strategie e tecniche per pianificare lo studio, gestire l ansia e ottimizzare i risultati Erickson

2 Indice Nota per il lettore 7 Introduzione 9 Sezione 1 Prepararti all esame (sviluppare consapevolezza) Prima parte Conoscere il tuo avversario (l esame) Premessa 27 Capitolo primo I test a risposta multipla 29 Capitolo secondo Consapevolezza 43 Capitolo terzo Le griglie di riferimento con le caratteristiche della prova 51 Seconda parte Gestire le tue variabili Premessa 61 Capitolo quarto La tua volontà 63 Capitolo quinto Le tue risorse 83 Capitolo sesto Il tuo tempo 99

3 Terza parte Esercitare le tue abilità Premessa 129 Capitolo settimo Imparare a rendere 131 Capitolo ottavo Dalla tattica alla strategia 153 Capitolo nono Strumenti per migliorare la prestazione 165 Sezione 2 Sostenere l esame Quarta parte Mettere in atto la tua strategia (il giorno della prova) Premessa 197 Capitolo decimo Gestire il tempo a disposizione 199 Capitolo undicesimo Massimizzare il punteggio 213 Capitolo dodicesimo Ridurre al minimo l ansia da esame 227 Conclusioni 259 Appendice 263 Bibliografia 275

4 Introduzione Ottenere un punteggio elevato a un esame dipende da due fattori: una preparazione ottimale prima dell esame e una prestazione ottimale durante l esame. Forse questa affermazione è fin troppo ovvia, ma è davvero tutto qui. Tuttavia, l altra parte dell equazione è che c è spesso un ampio scarto che separa quello che sappiamo da quello che in realtà facciamo. Scopo di questo libro è aiutarti a costruire un ponte per colmare questo scarto e trasformare la tua conoscenza in azione. Al livello più basilare, questo libro riguarda due concetti: gli esami e le abilità nel sostenere gli esami (Lai e Waltman, 2008; Mahamed, Gregory e Austin, 2006; Milman, Bishop e Ebel, 1965; Morse, 1998; Samson, 1985; Scruggs e Mastropieri, 1992; Slakter, Koehler e Hampton, 1970). Avere consapevolezza rispetto all esame significa sapere tutto quello che puoi sulla prova che andrai ad affrontare e utilizzare queste informazioni in maniera efficace ed efficiente per prepararti bene prima del giorno dell esame. Avendo fatto accuratamente questo, il raggiungimento della padronanza di una serie di abilità nel sostenere l esame di permetterà di fornire una prestazione, il giorno dell esame, a livello esperto. Se ti prepari e dai una prestazione al livello della tua capacità, siamo convinti che te la caverai molto bene. Leggere questo libro non è sufficiente, non è un libro magico, ma imparando tutto quello che puoi su quanto è richiesto per fornire una buona prestazione ai test di ammissione e seguendo le nostre raccomandazioni puoi tradurre in realtà le tue chances di ottenere un punteggio elevato. Questa, a dire il vero, è la strada meno battuta. La maggior parte delle persone che affronta test di ammissione non si avvale di 9

5 questo livello di sviluppo personale, ma speriamo che tu raccoglierai la sfida e che ti unirai a noi nel viaggio. Perché dovresti comprare un libro su come studiare per un test di ammissione? 1. Vuoi aumentare il tuo punteggio al test. 2. Sei convinto che otterrai dei buoni risultati, ma che puoi comunque fare meglio. 3. Vuoi imparare come studiare meno e ottenere comunque un punteggio elevato. 4. Vuoi impegnarti a dedicare il tempo e le energie necessari a migliorare le tecniche di studio e le tue abilità nel sostenere esami. 5. Tutti i motivi indicati sopra. Se non hai scelto nessuna delle opzioni proposte, allora per favore rimetti questo libro sul ripiano da dove l hai preso: acquistarlo non ti servirebbe a nulla (a meno che tu non lo stia comprando per fare un regalo). Se hai scelto la risposta cinque (tutti motivi indicati sopra), allora vai pure alla cassa; se hai scelto una qualsiasi delle risposte dalla uno a quattro, vai avanti ancora un po a leggere; questo libro potrebbe fare al caso tuo. Cosa provi al pensiero di affrontare un esame importante e complesso? Il pensiero di andare a sostenere un esame importante è terrificante per molte persone e in alcune può indurre una paura paralizzante. La realtà è che per raggiungere i tuoi obiettivi professionali non soltanto dovrai sostenere questo esame ma, molto probabilmente, dovrai fornire buone prestazioni in una o più prove di «ammissione». Che tu debba sostenere l esame per l accesso alla Facoltà di Medicina o un test per poter frequentare una scuola di specializzazione, ad esempio, in diritto internazionale, o una qualsiasi prova attitudinale, la realtà è che nel tuo futuro incombono uno o più esami. 10

6 Forse un pensiero del genere non ti mette in uno stato di panico: mani che sudano, battito cardiaco accelerato, ecc., ma soltanto in uno stato di particolare attivazione. Forse non sai da dove cominciare o da cosa partire, o forse in passato hai avuto una brutta esperienza con un esame. Forse sai semplicemente di poter fare meglio e hai bisogno di un piccolo aiuto per arrivare dove vuoi arrivare. Quale che sia la ragione, siamo fiduciosi di poterti aiutare. Perché le persone hanno paura degli esami? Perché non li superano o non riescono a fare bene quanto potrebbero? Alla prima domanda è facile rispondere. Le persone hanno paura di questi esami perché generalmente hanno moltissime implicazioni. Buona parte di esse sono psicologiche. L ansia eccessiva per le prestazioni agli esami può derivare da scarsa autostima, basso senso di autoefficacia, paura dell insuccesso, paura del rifiuto da parte delle persone care, paura del successo, paura dell ignoto, disturbi d ansia e una miriade di altre ragioni. Tuttavia c è anche la questione molto reale delle conseguenze. Non superare un esame importante può mandare a soqquadro i tuoi progetti per la vita, rendendo difficile o quasi impossibile progredire verso o nella tua carriera, e costarti tempo e denaro nel tentativo di ripetere la prova. Perciò, ci sono ragioni del tutto legittime per essere ansiosi, ma l importante è non permettere che la situazione sfugga dal tuo controllo. Inoltre, non è necessariamente l ansia in sé la fonte del problema, ma piuttosto come tu la gestisci. È importante avere una prospettiva realistica riguardo all importanza dell esame e alle conseguenze dell insuccesso, oltre a un buon repertorio di meccanismi di fronteggiamento per gestire l ansia eccessiva. In questo libro dedicheremo uno spazio adeguato a discutere la questione dell ansia da esame e di come essa può influire sulla preparazione e sullo svolgimento dell esame stesso. Ti aiuteremo capire l importante ruolo delle emozioni rispetto alla prestazione e ti forniremo una guida e varie soluzioni per molti dei più comuni ostacoli al successo, come l ansia e la procrastinazione. 11

7 La risposta alla seconda domanda, perché le persone non superano gli esami o non forniscono buone prestazioni, è complicata, ma generalmente i motivi sono due: 1. una preparazione inadeguata 2. uno svolgimento inadeguato della prova. Dentro la voce «preparazione inadeguata» rientrano diversi tipi di problemi, tra i quali mancanza sostanziale di conoscenza dei contenuti, cattiva gestione del tempo, tempo insufficiente per prepararsi, cattiva pianificazione, strategie e tecniche inadeguate di studio e di apprendimento, esercitazioni inadeguate sul piano della tipologia o della quantità, fraintendimento delle richieste o del contenuto dell esame. Anche se una persona si è preparata adeguatamente, il fatto di non fornire una prestazione adeguata il giorno dell esame può condurre a un punteggio inaccettabilmente basso. La scarsa prestazione al test può derivare da una varietà di cause, tra cui abilità di lettura inadeguate, scarse abilità di ragionamento, distorsioni ed errori cognitivi, cattiva gestione del tempo durante l esame, ansia, mancanza di abilità per il sostenimento degli esami. Non è raro che le persone che si apprestano a sostenere un esame molto importante per la loro vita entrino in questo processo completamente inconsapevoli dello strabiliante numero di variabili che può influire sul loro punteggio o che si convincano che, per riuscire, basti comprare il manuale di preparazione più popolare e cercare di memorizzarne il contenuto. Potresti credere che sia vero perché hai parlato con qualcuno che ti ha detto di avere fatto così. Forse ciò che questa persona ti ha detto è in parte o anche per la maggior parte vero, ma quello che non sai è come sono entrate in gioco tutte le altre variabili. Forse questa persona pensa di avere semplicemente memorizzato i contenuti del manuale, ma in realtà aveva delle conoscenze di partenza maggiori, o forse aveva abilità di lettura o di ragionamento particolarmente buone. Forse questa persona è «brava a fare esami». Forse non ti ha detto di tutto il resto che ha fatto per prepararsi o forse è semplicemente più brillante di te. Il punto è che ognuno è diverso e tu hai bisogno di fare quello che va bene per te, non quello che ha funzionato per qualcun altro. È esattamente questo l aspetto 12

8 in cui questo libro eccelle e altri fanno fiasco. Questo libro non ti dice qual è la cosa migliore da fare; ti aiuta a scoprirlo da te insegnandoti come acquisire gli strumenti, le abilità e le strategie delle quali avrai bisogno per imparare di più e quindi dimostrare ciò che sai (e forse mostrare più di quello che sai) all esame. In che modo questo libro è diverso dagli altri testi e corsi di preparazione agli esami? Complessivamente, gli autori di questo volume hanno più di settant anni di esperienza di lavoro con esaminandi laureandi, dottorandi e professionisti che si preparano per un ampia varietà di esami che hanno aiutato a raggiungere punteggi più elevati. Alcune delle persone con le quali abbiamo lavorato, anche quelle che avevano alle spalle molteplici insuccessi a un test di ammissione nazionale, hanno migliorato la loro prestazione di oltre due deviazioni standard. Ciò equivale a passare da un punteggio insufficiente a un punteggio superiore al settantesimo percentile. Sono fin troppi i manuali e i corsi che si concentrano soltanto sui contenuti. Molti altri si basano su stratagemmi: sono orientati più a vendere un prodotto che afferma di aumentare il tuo punteggio al test e di renderti più facile studiare che non ad aiutarti a capire come apprendere e sviluppare le abilità generalizzabili di cui hai bisogno per ottenere un punteggio migliore, non soltanto a un esame specifico ma in tutti gli esami. Non intendiamo indorare la pillola. Ci vuole lavoro. Ci vuole tempo. Ci vuole organizzazione. Non è facile e non ci sono scorciatoie (ma ci sono metodi basati sulle evidenze e strategie che hanno dimostrato di migliorare l efficienza ed efficacia!). Da quali fattori dipende il fatto che alcune persone tendono a ottenere buoni risultati o cattivi risultati agli esami? Alcuni dei fattori che spiegano le differenze tra chi ottiene buoni e cattivi punteggi sono: 13

9 pianificazione dinamica/strategica a fronte di «improvvisazione»; frequenti autovalutazioni con i conseguenti opportuni aggiustamenti strategici; uso di strategie attive anziché passive di apprendimento; studiare per risolvere problemi anziché memorizzare (ovvero uso di tecniche di apprendimento profondo invece che superficiale); uso di tecniche di studio efficaci ed efficienti ed evitamento delle perdite di tempo; preparazione specifica per il tipo di esame da sostenere (ad esempio, un test di ammissione con domande a risposta multipla). Prepararsi per un esame complesso e importante per la tua vita richiede che tu gestisca attivamente e contemporaneamente una serie di variabili: tempo: dovrai organizzarti stabilendo delle priorità (ad esempio quando studi, per quanto tempo e come, tenendo conto dei tuoi altri impegni, bisogni e desideri); impegno: dovrai investire un livello adeguato di impegno nelle aree che maggiormente incideranno sul punteggio finale; atteggiamento: dovrai sviluppare un atteggiamento positivo verso l esame; motivazione: dovrai sviluppare tecniche efficaci per mantenere il tuo livello di motivazione il più alto possibile durante l intero processo. La maggior parte di noi sperimenta periodi durante i quali studiare sembra quasi impossibile perché le riserve emotive sono «esaurite». Il benessere emozionale e fisico non può essere sopravvalutato: è semplicemente essenziale per sostenere un funzionamento cognitivo ottimale; scelte: dovrai scegliere i tuoi obiettivi di studio (stabilire cosa studierai) e i tuoi comportamenti di studio (stabilire come studierai). Prima di scendere più in profondità, ritorniamo un attimo alla nostra prima domanda: perché comprare un libro su come studiare per sostenere un esame con domande a risposta multipla? Se hai scelto la risposta uno (perché vuoi aumentare il tuo punteggio all esame), allora riconosci che puoi essere più efficace. Benissimo, hai un obiettivo. Se hai scelto la risposta due (perché sei convinto 14

10 che, per quanto farai bene, puoi fare meglio), allora possiedi una qualità nota come autoefficacia. Ottimo: gli esaminandi che possiedono questo tratto possono imparare a studiare meglio e a ottenere punteggi ancora più elevati alle prove! Se hai scelto la risposta tre (vuoi imparare come studiare meno e ottenere comunque un punteggio elevato), allora sei interessato ad apprendere come essere più efficiente. Possiamo aiutarti! Se hai scelto la risposta quattro (sei deciso a dedicare il tempo e le energie necessari a migliorare le tue tecniche di studio e le tue abilità nel sostenimento degli esami), allora sei motivato e pronto a diventare un discente più autoregolato. Se hai scelto l opzione cinque (tutte le risposte indicate sopra), allora questo è il libro che fa al caso tuo. Seguendo i suggerimenti forniti in questo volume, potrai prepararti meglio all esame. Questo libro è l invito che ti rivolgiamo a modificare o migliorare le tue attuali tecniche di studio. Esso ti aiuterà a capire cosa vuoi, dovresti e devi fare, il che, in poche parole, corrisponde a diventare uno studente migliore. Questo libro è stato scritto per uno scopo: aumentare i punteggi agli esami di tutte le persone che affrontano un test di ammissione. Per raggiungere questo obiettivo, il libro è diviso in due sezioni e quattro parti. Sezione 1. Prepararti all esame (sviluppare consapevolezza): prima parte: Conoscere il tuo avversario (l esame) seconda parte: Gestire le tue variabili terza parte: Esercitare le tue abilità. Sezione 2. Sostenere l esame: quarta parte: Mettere in atto la tua strategia (il giorno della prova). Su cosa dovresti concentrare il tuo studio? Quanto tempo dovresti dedicare allo studio? Come dovresti iniziare a studiare? Quali sono le tecniche di studio migliori da utilizzare per aumentare il tuo punteggio agli esami? Come puoi migliorare la tua capacità di ricordare le informazioni? Come fai a sapere se il tuo piano sta funzionando? Puoi trovare le risposte a queste domande e a molte altre nei capitoli che seguono. 15

11 Per aiutarti a ottimizzare e migliorare le tue tecniche di studio e i tuoi punteggi all esame, in tutto il libro abbiamo incluso una serie di esercizi e di attività. Prima di leggere il capitolo 1 ti preghiamo di svolgere gli esercizi 1 e 2. Esercizi e attività Per acquisire competenza nell esecuzione di una qualsiasi abilità sono necessari due elementi chiave: la conoscenza e la pratica. Primo, devi sapere cosa hai bisogno di fare (cioè ti occorre conoscenza). Quando sai cosa occorre fare, devi esercitarti finché non riesci a farlo bene. Una volta che hai acquisito competenza, la sfida passa dall essere capace di farlo al farlo nei tempi appropriati. Sembra semplice, no? E allora perché è così difficile da fare? Speizer (2005) riferisce che l 80-90% dei programmi di formazione tradizionali produce modificazioni scarse o nulle nella prestazione complessiva. Rackham (1979) riportò che circa il 90% delle nuove abilità acquisite durante i programmi di formazione vengono perse dopo sole quattro settimane dal termine del programma. Vogliamo che tu faccia molto meglio. Vogliamo che tu migliori la tua prestazione e continui a migliorarla dopo avere acquisito la nuova abilità. Per aiutarti a raggiungere questo obiettivo abbiamo creato una serie di esercizi e di attività che presentiamo in questo libro. Definiamo gli esercizi e le attività come segue. Gli esercizi sono stimoli mentali pensati per coinvolgere la tua mente e farti riflettere su un concetto. Cosa sai o credi? A cosa dai valore? Come ti approcceresti a una situazione? Le attività sono opportunità di fare pratica. Sono collocate dopo un capitolo o una parte e pensate per consolidare un principio o concetto attraverso la riflessione e l azione. Hai colto i concetti chiave nel capitolo? In quali situazioni applicherai i concetti discussi per esercitarli? Come fai a interiorizzare quello che hai appreso? Quali saranno i passi successivi? 16

12 Gli esercizi e le attività che incontrerai in questo libro ti offrono un opportunità di iniziare a modificare il tuo pensiero, i tuoi comportamenti e le tue abilità. Puoi anche scegliere di non farli. Speriamo comunque che tu scelga di farli tutti, nell ordine in cui sono presentati. Siamo fiduciosi che così facendo trarrai grandi benefici. Esercizio 1: Elaborare il tuo programma di studio Vogliamo che all esame tu ottenga il massimo punteggio possibile. Per aiutarti a sviluppare un programma di studio, la prima cosa che devi fare è identificare il tuo attuale atteggiamento mentale verso il compito che hai di fronte (l esame). Quali pensieri hai riguardo all esame? Come programmi di studiare? Quali risorse utilizzerai? Questo esercizio ha lo scopo di rendere concreto il tuo attuale programma: è utile che tu lo scriva così da poterlo esaminare, espandere e migliorare man mano che procedi con la lettura dei capitoli del libro. Nella tabella 1 è proposto l esercizio 1. Molti esaminandi provano emozioni forti rispetto all esame che andranno ad affrontare. Vogliamo aiutarti a esplorare le tue emozioni. Vogliamo che il tuo piano sia realistico e basato su dati di realtà, non su opinioni o intuizioni benintenzionate. È utile che tu scriva i tuoi pensieri così che leggendo questo libro tu possa rivedere, modificare e migliorare il tuo programma. Domande Tabella 1 Esercizio 1 1. Perché intendo sostenere questo esame? 2. Quali tecniche di studio utilizzerò per prepararmi a questo esame? 17

13 3. Quali libri, software, ausili, ecc. utilizzerò per prepararmi? 4. Quanto tempo, complessivamente, studierò per questo esame? Quanto studierò ogni giorno? 5. Quando inizierò studiare per questo esame? 6. Cosa posso fare il giorno dell esame per migliorare il mio punteggio? 7. Man mano che l esame si avvicina, come farò a sapere che mi sto preparando? Rispondi alle sette domande. Nei capitoli seguenti, presenteremo cosa dice la letteratura e cosa ci ha insegnato l esperienza rispetto alla preparazione e al sostenimento degli esami. Forniremo suggerimenti e raccomandazioni da considerare mentre conosci meglio gli esami e come prepararsi ad essi. Le tue sette risposte creano la tua prima bozza di un programma di studio (V1 = versione 1). Ci auguriamo che, prima che tu arrivi alla fine di questo libro, le tue risposte cambieranno alcune volte. Arrivato al termine di questo volume, il tuo esercizio finale sarà la creazione del tuo piano di studio definitivo. Esercizio 2: Come mi preparo agli esami? I punteggi degli esami possono essere suddivisi in tre semplici categorie: molto bassi, nella media, molto alti. Sebbene non si tratti 18

14 di risultati definitivi, la ricerca nel campo della psicologia dell educazione e della cognizione ha identificato comportamenti e abilità che si riscontrano con maggiore frequenza nei soggetti che forniscono ottime prestazioni, quelli che ottengono i punteggi più elevati ai test. Quante di queste caratteristiche possiedi? Quali di questi comportamenti assumi con maggiore frequenza? La tabella 2 elenca alcuni comuni insiemi di comportamenti/ abilità di studio. Ciascuna affermazione va valutata in base alla seguente scala: quasi sempre, a volte, quasi mai. Per ciascuna, scegli il tuo comportamento tipico: non rispondere sulla base di quello che sai o di quello che generalmente vorresti fare. Rispondi a ciascuna domanda sulla base di quello che realmente fai. Sii brutalmente sincero. Solo tu vedrai le tue risposte. Tabella 2 Esercizio 2 (prima parte) Comportamenti/abilità di studio Quasi sempre A volte Quasi mai 1. Studio fino all ultimo momento possibile prima dell inizio dell esame. 2. Evidenzio i contenuti importanti del libro in modo da poterli trovare dopo. 3. Mentre studio spesso scrivo o rispondo a Studio parecchie ore solo poco prima dell esame. 5. Il mio scopo è di studiare il meno possibile senza abbassare il mio punteggio. 6. Quando studio spesso scrivo i miei schemi e tabelle. 7. Quando studio mi concentro sulle cose da fare per evitare l insuccesso. 8. Studio i contenuti finché non so ripeterli a memoria. 9. Inizio a studiare molto prima dell esame. 10. Studio tenendo accesa la musica in sottofondo. 11. Come principale ausilio nello studio utilizzo brevi appunti. 19

15 Comportamenti/abilità di studio Quasi sempre A volte Quasi mai 12. Quando studio, scrivo domande che potrebbero essermi poste all esame. 13. Per la maggior parte dei miei bisogni di studio utilizzo poche buone tecniche. 14. Spesso aggiungo note ai margini dei libri e agli appunti presi in classe. 15. La mia principale risorsa per lo studio è un manuale o una guida riepilogativa. La tabella 3 tratteggia le scelte che, secondo la letteratura e la nostra esperienza, sono «migliori» per ciascun item. I fondamenti alla base di ciascuna risposta sono discussi nei capitoli che seguono. Comportamenti/abilità di studio Tabella 3 Esercizio 2 (seconda parte) 1. Studio fino all ultimo momento possibile prima dell inizio dell esame. 2. Evidenzio i contenuti importanti del libro in modo da poterli trovare dopo. Quasi sempre A volte Quasi mai 3. Mentre studio spesso scrivo o rispondo a Studio parecchie ore solo poco prima dell esame. 5. Il mio scopo è di studiare il meno possibile senza abbassare il mio punteggio. 6. Quando studio spesso scrivo i miei schemi e tabelle. 7. Quando studio mi concentro sulle cose da fare per evitare l insuccesso. 8. Studio i contenuti finché non so ripeterli a memoria. 9. Inizio a studiare molto prima dell esame. 10. Studio tenendo accesa la musica in sottofondo. 20

16 Comportamenti/abilità di studio Quasi sempre A volte Quasi mai 11. Come principale ausilio nello studio utilizzo brevi appunti. 12. Quando studio, scrivo domande che potrebbero essermi poste all esame. 13. Per la maggior parte dei miei bisogni di studio utilizzo poche buone tecniche. 14. Spesso aggiungo note ai margini dei libri e agli appunti presi in classe. 15. La mia principale risorsa per lo studio è un manuale o una guida riepilogativa. 21

17 Capitolo primo I test a risposta multipla 1 Non esistono persone «negate per i test a risposta multipla» A nostro giudizio, chiunque abbia mai detto «Non sono bravo a sostenere test a risposta multipla» dovrebbe aver detto: «Non mi preparo bene per i test a risposta multipla». La nostra speranza è che, dopo avere letto questo libro, non avrai bisogno di dire né l una né l altra frase. Riteniamo che non esistano persone «negate» per questo genere di prove. La frase in sé dà l impressione che esista una misteriosa qualità innata (e la sua relativa mancanza) che rende qualcuno costituzionalmente incapace di sostenere un test di ammissione che preveda domande a risposta multipla. Nella nostra esperienza, abbiamo visto che spesso gli studenti la propongono come spiegazione per un basso punteggio e che lo fanno quasi come si trattasse di un dato di realtà, in modo fatalista, come se fosse così e basta, partita chiusa, non 1 La gran parte delle prove di ammissione a professioni, corsi di laurea o specializzazioni con accesso programmato consiste di quesiti a risposta multipla (che cioè richiedono di selezionare una o più risposte da una lista data): il presente volume, quindi, si concentra ampiamente sulla descrizione di questo format. Tuttavia, in Appendice il lettore troverà istruzioni e suggerimenti anche sulle domande a risposta aperta (che cioè lasciano al candidato libertà di risposta), qualora l esame preveda tale tipologia di prova. In ogni caso, si raccomanda all esaminando di verificare preventivamente, tramite la consultazione di fonti ufficiali, le modalità di strutturazione, svolgimento e valutazione della prova che andrà a sostenere. [NdR] 29

18 sono bravi nel sostenere questi test e non lo saranno mai, perché... perché... sono fatti così! Sicuramente gli esami a risposta multipla pongono difficoltà diverse rispetto ad altri tipi di prove che hai dovuto affrontare. Tuttavia, sostenerli con successo non richiede abilità fondamentali che tu non possa padroneggiare. È tutta questione di prepararsi bene e questo è qualcosa che puoi fare, con un po di guida. È probabile che in passato tu abbia già affrontato esami per qualche aspetto simili e che ne abbia parlato con altre persone. Perciò, la prima delle molte domande che ti poniamo è questa: cos è che rende questo tipo di esami diversi da tutti gli altri? Lo sai? Hai una qualche idea o ipotesi? Non andare avanti a leggere prima di avere riflettuto sulla tua risposta! Sai già cos è? Se sì, continua a leggere per vedere come la tua risposta si pone a confronto con la nostra. Se no, riflettici per qualche istante prima di andare avanti. COMMENTO CRITICO la riflessione attiva è un abilità preziosa da sviluppare. Dovresti abituarti a interrompere periodicamente la lettura e riflettere sui contenuti. Poniti delle domande e rispondi ad esse. In che modo quello che sto leggendo si collega a quello che già so? In che modo è importante? Questo è un metodo di apprendimento chiamato elaborazione ed è associato a un apprendimento più approfondito e a una migliore ritenzione in memoria nel lungo termine (per ulteriori informazioni, vedi il capitolo 7). La nostra risposta: un esame con quesiti a risposta multipla si distingue da altri tipi di prove per il suo scopo e le sue modalità. Il suo scopo ultimo è quello di valutare e mettere a confronto le attitudini e/o competenze di una popolazione eterogenea di individui (ad esempio, studenti provenienti da percorsi formativi diversi che hanno retroterra educativi differenti). Pertanto, esso deve essere: 1. rappresentativo di un certo dominio di conoscenza; 2. attendibile sul piano della forma e dei punteggi; 3. coerente in termini di condizioni di valutazione. 30

19 Capitolo terzo Le griglie di riferimento con le caratteristiche della prova Come vengono costruiti i test? Perché è importante per te saperlo? Gli abili artigiani che hanno costruito la tua casa o il tuo appartamento avevano un piano che guidava il loro lavoro: il progetto disegnato dall architetto. Il progetto contiene le specifiche tecniche e i dettagli di costruzione necessari per garantire che la struttura finale corrisponda alle aspettative del committente in termini di dimensioni, forma, estetica e integrità strutturale. Anche le persone che hanno costruito la prova che ti stai preparando a sostenere hanno lavorato sulla base di un progetto, che ha orientato il loro operato per garantire che il test creato fosse valido, affidabile ed equo. Tra le altre cose, questi piani assicurano che le domande rappresentino in maniera adeguata il dominio completo di conoscenza che l esame intende valutare. Per massimizzare l utilità dei punteggi (distinguere le prestazioni elevate da quelle scadenti), i test a risposta multipla tendono a coprire un ampio ambito di contenuti. Non sarebbe utile restringere il campo di gioco e sapere su cosa verterà l esame? Una griglia di riferimento con le caratteristiche della prova è uno schema attentamente ponderato che delinea i contenuti e le abilità che essa valuta (Coderre, Woloschuk e McLaughlin, 2009). Conoscere e saper interpretare queste griglie ti permetterà di utilizzarle a tuo pieno vantaggio, rendendo il tuo studio più focalizzato, efficiente ed efficace. La griglia di riferimento con le caratteristiche della prova è una risorsa preziosa per lo studio ma spesso trascurata, 51

20 perché molti studenti non ne hanno mai sentito parlare o non si prendono il tempo di cercarla o esaminarla. Come indica il nome, questa griglia fornisce le specifiche tecniche di un esame definendo il dominio di conoscenza o i contenuti che l esaminando deve padroneggiare, oltre alle proporzioni dell esame dedicate a ciascun argomento e abilità. In un esempio estremamente semplice di griglia di riferimento (si veda la tabella 3.1), le colonne indicano i contenuti (argomenti o concetti) e le righe indicano le abilità oggetto di valutazione. Nelle celle sono indicate le percentuali di domande poste all esame. Tabella 3.1 Esempio di griglia di riferimento con le caratteristiche di un esame per operatori sanitari Disturbi del cuore Disturbi dei polmoni Disturbi dello stomaco Disturbi dei reni Totale abilità Diagnosi 20% 12% 6% 4% 42% Interpretazione dati laboratorio 15% 10% 4% 2% 31% Terapia 12% 9% 4% 2% 27% Totale contenuti 47% 31% 14% 8% 100% La maggior parte delle istituzioni che sviluppano esami di ammissione pubblica le proprie griglie perché gli studenti possano consultarle. Di nuovo, dovresti trovare queste griglie sul sito o negli opuscoli dell ente che ha indetto l esame che andrai a sostenere. La segreteria degli studenti o il centro risorse del tuo istituto scolastico potrebbe fornirti queste informazioni o orientarti verso le fonti appropriate. Dato che le griglie vengono rivedute periodicamente, verifica di avere l ultima versione. Prenderti il tempo di trovare, esaminare e riflettere sulle informazioni date in queste griglie è molto importante per definire il tuo programma di studio iniziale. Le griglie con le caratteristiche delle prove possono aiutarti a: 52

21 identificare le aree chiave sulle quali concentrarti così da usare il tuo tempo con maggiore efficienza; evitare di perdere tempo sugli ambiti che non sono considerati nell esame o di investire troppo tempo nelle aree alle quali è riservato poco spazio; evitare l errore costoso di trascurare aree importanti da studiare; ridurre la probabilità che tu abbia sorprese il giorno dell esame. 53

Cosa Vedrai, Udrai, Sentirai, Percepirai quando li avrai Raggiunti?

Cosa Vedrai, Udrai, Sentirai, Percepirai quando li avrai Raggiunti? - Fermati un Momento a Riflettere sulla Direzione in cui stai Procedendo e Chiediti se proprio in quella Vuoi Andare. Se la tua Risposta è Negativa, Ti Propongo di Cambiare. - Se Fossi Sicuro di non poter

Dettagli

10 Maggio 2013. Dott.ssa Lucia Candria

10 Maggio 2013. Dott.ssa Lucia Candria 10 Maggio 2013 Dott.ssa Lucia Candria Mamma e papà devono: Offrire sostegno Dare fiducia Essere complice per superare gli ostacoli Alimentare l autostima AUTOSTIMA Rappresenta una valutazione globale su

Dettagli

Difficoltà scolastiche

Difficoltà scolastiche Difficoltà scolastiche DSA Difficoltà Scolastiche Così come ogni individuo è diverso da un altro, differente per ciascuno sarà lo stile di apprendimento delle conoscenze. Per questo motivo quando si parla

Dettagli

Unità Didattica 1: La gestione dello Stress

Unità Didattica 1: La gestione dello Stress Unità Didattica 1: La gestione dello Stress Lo Stress è inevitabile nella vita. Ogni giorno ti confronti con diverse situazioni e con il bisogno continuo di fare delle scelte, ciascuna in qualche modo

Dettagli

Favorire l autostima nel bambino. Mario Di Pietro www.educazione-emotiva.it segreteria@mariodipietro.it

Favorire l autostima nel bambino. Mario Di Pietro www.educazione-emotiva.it segreteria@mariodipietro.it Favorire l autostima nel bambino Mario Di Pietro www.educazione-emotiva.it segreteria@mariodipietro.it 1 Un senso di impotenza si sviluppa in seguito all incapacità di influenzare positivamente le proprie

Dettagli

LE PAROLE CHE PESANO. Hotel Remilia 20/05/2014. Ciclo Magramente

LE PAROLE CHE PESANO. Hotel Remilia 20/05/2014. Ciclo Magramente LE PAROLE CHE PESANO Hotel Remilia 20/05/2014 Ciclo Magramente Pag. 01 IL LINGUAGGIO CHE PESA Hai mai pensato che il linguaggio che usi possa influenzare la tua autostima e il tuo peso? Rifletti un secondo:

Dettagli

AUTOREGOLAZIONE PER IL COMPITO

AUTOREGOLAZIONE PER IL COMPITO B5 queste schede ti aiuteranno a scoprire quanto sia utile autointerrogarsi e autovalutarsi potrai renderti conto di quanto sia utile porsi domande per verificare la propria preparazione se ti eserciterai

Dettagli

LE VENDITE COMPLESSE

LE VENDITE COMPLESSE LE VENDITE COMPLESSE 1 LE VENDITE COMPLESSE - PRINCIPI GENERALI Le vendite complesse differiscono da quelle semplici per molti importanti aspetti. Per avere successo è essenziale comprendere la psicologia

Dettagli

Alcol: sai cosa bevi? Più sai meno rischi! UN PROGRAMMA IN 6 PUNTI PER CAMBIARE LE ABITUDINI DEVI SMETTERE DI BERE? quando smettere di bere

Alcol: sai cosa bevi? Più sai meno rischi! UN PROGRAMMA IN 6 PUNTI PER CAMBIARE LE ABITUDINI DEVI SMETTERE DI BERE? quando smettere di bere quando smettere di bere DEVI SMETTERE DI BERE? Se il bere é una scelta libera e consapevole da parte di un individuo, é anche vero che molti non si trovano nelle condizioni di poter bere e continuare a

Dettagli

Cos è secondo voi una emozione? Quali sono secondo voi le emozioni positive maggiormente legato allo studio? E quelle negative? Le emozioni negative

Cos è secondo voi una emozione? Quali sono secondo voi le emozioni positive maggiormente legato allo studio? E quelle negative? Le emozioni negative Cos è secondo voi una emozione? Quali sono secondo voi le emozioni positive maggiormente legato allo studio? E quelle negative? Le emozioni negative possono cambiare? Emozioni= stati mentali e fisiologici

Dettagli

Leadership Judgement Indicator

Leadership Judgement Indicator Leadership Judgement Indicator Michael Lock, Robert Wheeler, Nick Burnard e Colin Cooper Adattamento italiano di Palmira Faraci RAPPORTO INTERPRETATIVO Nominativo: Codice test: Data della prova: 09/01/2012

Dettagli

Traccia per Focus Group

Traccia per Focus Group Traccia per Focus Group Introduzione per i docenti Gentili docenti, un ringraziamento anticipato, e non di circostanza, per la vostra collaborazione all'attività di approfondimento della sperimentazione.

Dettagli

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Obiettivi: - informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara - dare alcune indicazioni pratiche - suggerire alcuni

Dettagli

IL SIGNIFICATO DEI COMPITI A CASA: oltre la necessità di apprendimento

IL SIGNIFICATO DEI COMPITI A CASA: oltre la necessità di apprendimento IL SIGNIFICATO DEI COMPITI A CASA: oltre la necessità di apprendimento Riflessioni su tempo, sviluppo, regole, autonomia, fiducia, sostegno Dr.ssa Nadia Badioli IL SENSO DEI COMPITI STRUMENTO PER: incentivare

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

Non mi resta che augurarvi buona lettura, sperando di aiutarvi a diventare tanti Papà Ricchi! 1. IL RICCO NON LAVORA PER DENARO

Non mi resta che augurarvi buona lettura, sperando di aiutarvi a diventare tanti Papà Ricchi! 1. IL RICCO NON LAVORA PER DENARO Credo che nella vita sia capitato a tutti di pensare a come gestire al meglio i propri guadagni cercando di pianificare entrate ed uscite per capire se, tolti i soldi per vivere, ne rimanessero abbastanza

Dettagli

COME AGGIORNARE IL PROPRIO SISTEMA DI CREDENZE

COME AGGIORNARE IL PROPRIO SISTEMA DI CREDENZE 11 November 2014 COME AGGIORNARE IL PROPRIO SISTEMA DI CREDENZE Articolo a cura di Nicola Doro - Responsabile Commerciale Ad Hoc Ti sei mai chiesto perché alcune persone falliscono in tutto quello che

Dettagli

IO NE PARLO. DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi

IO NE PARLO. DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi AR IO NE PARLO DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi Ti aiuta a tenere sotto controllo la tua artrite reumatoide e a trarre il massimo beneficio dalla terapia Visita www.arioneparlo.it

Dettagli

Perché è sempre troppo tardi quando inizi a occuparti della tua salute?

Perché è sempre troppo tardi quando inizi a occuparti della tua salute? Perché è sempre troppo tardi quando inizi a occuparti della tua salute? Succede spesso ed è un comportamento molto diffuso. Troviamo la motivazione per occuparci della nostra persona (fisico e mente) solo

Dettagli

INTRODUZIONE 7. Introduzione

INTRODUZIONE 7. Introduzione INTRODUZIONE 7 Introduzione «Mi sento a pezzi», «Ho i nervi a fior di pelle», «Non ce la faccio più», «Non riesco a dormire»: probabilmente vi sarà capitato di usare espressioni di questo genere e certamente

Dettagli

CAPITOLO CINQUE MANTENERE UNO STILE DI VITA SANO

CAPITOLO CINQUE MANTENERE UNO STILE DI VITA SANO CAPITOLO CINQUE MANTENERE UNO STILE DI VITA SANO Sommario Questo capitolo l aiuterà a pensare al suo futuro. Ora che è maggiormente consapevole dei suoi comportamenti di gioco e dell impatto che l azzardo

Dettagli

MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI!!

MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI!! MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI Ciao e Benvenuta in questo straordinario percorso che ti permetterà di compiere un primo passo per IMPARARE a vedere finalmente il denaro in modo DIFFERENTE Innanzitutto

Dettagli

Consapevolezza sui propri problemi di studio. Obiettivi.?

Consapevolezza sui propri problemi di studio. Obiettivi.? Emozioni Consapevolezza sui propri problemi di studio Obiettivi.? Quali emozioni si provano nello studio? Come rilevato anche nel nostro gruppo di ricerca, le emozioni provate mentre si studia sono molteplici

Dettagli

GET TEST Test sulle attitudini imprenditoriali

GET TEST Test sulle attitudini imprenditoriali GET TEST Test sulle attitudini imprenditoriali 1 URHM UNIVERSITY BUSINESS SCHOOL GENERL ENTERPRICING TENENCY (GET) TEST 2 INTROUZIONE Il Test è stato progettato per cogliere insieme e misurare un numero

Dettagli

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST -

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - INIZIO Ricominciare una nuova vita da zero mi spaventa peró so che tante persone ce la fanno, posso farcela anch io! preferirei continuare

Dettagli

Lo studio riguarda tre fasi:

Lo studio riguarda tre fasi: 1 Premessa Lo studio è una particolare forma di apprendimento che ha come scopo l apprendere da un testo o da una lezione in modo intenzionale e autodiretto (Anderson, 1978), scegliendo obiettivi, tempi

Dettagli

Autostima E Perfomance

Autostima E Perfomance Autostima E Perfomance Lo sport nelle sue varie discipline e specialità (di forza, resistenza e destrezza) può avere più fini quali: ricreativi (distrae e diverte), educativi (favorisce il movimento e

Dettagli

IL COLLOQUIO DI ORIENTAMENTO

IL COLLOQUIO DI ORIENTAMENTO IL COLLOQUIO DI ORIENTAMENTO Definizione Le finalità del colloquio Il contesto del colloquio Il ruolo dell orientatore La struttura del colloquio La fase di accoglienza Cenni sugli strumenti 1 Che cos

Dettagli

SCHEDA TUTORIALE TEMA: PRENDERE APPUNTI IN CLASSE

SCHEDA TUTORIALE TEMA: PRENDERE APPUNTI IN CLASSE SCHEDA TUTORIALE TEMA: PRENDERE APPUNTI IN CLASSE GIUSTIFICAZIONE: Una maniera pratica ed efficace di mantenere l'attenzione in classe mentre il professore spiega è il prendere appunti. Prendere appunti

Dettagli

Unità Didattica 4: Comunicazione e relazione con persone disabili

Unità Didattica 4: Comunicazione e relazione con persone disabili Unità Didattica 4: Comunicazione e relazione con persone disabili In questa unità didattica sono indicate alcune modalità di comportamento con persone disabili, in modo da migliorare la conoscenza rispetto

Dettagli

RIACCENDI LA TUA PASSIONE PER LA FISIOTERAPIA IN 5 PASSI

RIACCENDI LA TUA PASSIONE PER LA FISIOTERAPIA IN 5 PASSI RIACCENDI LA TUA PASSIONE PER LA FISIOTERAPIA IN 5 PASSI WWW.FISIOPROGRAM-INTENSIVE.COM Come accendere e coltivare la tua passione per la Fisioterapia: Nell articolo precedente FISIOTERAPISTI MOTIVATI

Dettagli

Affrontare 50 quesiti in 50 minuti e le altre prove d esame

Affrontare 50 quesiti in 50 minuti e le altre prove d esame Dario Ianes, Sofia Cramerotti e Silvia Moretti (a cura di) Affrontare 50 quesiti in 50 minuti e le altre prove d esame Strategie e tecniche per prepararsi al meglio e gestire l ansia Erickson Indice Introduzione

Dettagli

Come simulare i case interview: consigli ed errori da evitare

Come simulare i case interview: consigli ed errori da evitare Come simulare i case interview: consigli ed errori da evitare 1 Come praticare la simulazione dei casi (paragrafo NON incluso nel libro) Soprattutto quando si ha poca o nessuna esperienza in tale campo,

Dettagli

Grafico del livello di attività per 90 giorni

Grafico del livello di attività per 90 giorni Grafico del livello di attività per giorni "Gli agenti immobiliari di Successo fanno quello che gli agenti immobiliari normali non amano fare." Salvatore Coddetta. Il lavoro di agente immobiliare è quello

Dettagli

Lavorare con intelligenza emotiva. Come inventare un nuovo rapporto con il lavoro di Daniel Goleman. Recensione a cura di Anna Lisa Pani

Lavorare con intelligenza emotiva. Come inventare un nuovo rapporto con il lavoro di Daniel Goleman. Recensione a cura di Anna Lisa Pani Lavorare con intelligenza emotiva. Come inventare un nuovo rapporto con il lavoro di Daniel Goleman Recensione a cura di Anna Lisa Pani Daniel Goleman, ha sviluppato il lavoro avviato nel libro Intelligenza

Dettagli

Motivazione e Atletica Leggera: la consapevolezza delle proprie risorse

Motivazione e Atletica Leggera: la consapevolezza delle proprie risorse Presenza ai Raduni Regionali Estivi a Schio ed Asiago Motivazione e Atletica Leggera: la consapevolezza delle proprie risorse Nel corso del raduno estivo 2010 si è idealmente proseguito il lavoro dell

Dettagli

Questionario sulle abilità comunicativo relazionali

Questionario sulle abilità comunicativo relazionali Questionario sulle abilità comunicativo relazionali a cura di Fabio Navanteri per il tutor: da leggere ai corsisti Il questionario che vi proponiamo vi permetterà di individuare alcuni tratti del vostro

Dettagli

PROGETTARE LA MEDITAZIONE NELLE SCUOLE, NELLE COMUNITÁ E NEI CENTRI DI AGGREGAZIONE, PER BAMBINI E ADOLESCENTI, INSEGNANTI ED EDUCATORI

PROGETTARE LA MEDITAZIONE NELLE SCUOLE, NELLE COMUNITÁ E NEI CENTRI DI AGGREGAZIONE, PER BAMBINI E ADOLESCENTI, INSEGNANTI ED EDUCATORI PROGETTARE LA MEDITAZIONE NELLE SCUOLE, NELLE COMUNITÁ E NEI CENTRI DI AGGREGAZIONE, PER BAMBINI E ADOLESCENTI, INSEGNANTI ED EDUCATORI Cos è la meditazione e a cosa serve nel processo educativo La meditazione

Dettagli

Il pensiero positivo! www.skilla.com

Il pensiero positivo! www.skilla.com Il pensiero positivo! www. Come accrescere la propria autostima fronteggiando le situazioni difficili. Il pensiero positivo! L avvenire ci tormenta, il passato ci trattiene, il presente ci sfugge. Gustave

Dettagli

Modulo 1. La Mia Storia/ Le Mie Domande

Modulo 1. La Mia Storia/ Le Mie Domande Modulo 1 La Mia Storia/ Le Mie Domande FINALITÀ Il ciclo di attività si propone di stimolare gli studenti a ricostruire la propria storia formativa, individuandone gli aspetti più salienti e a riflettere

Dettagli

IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD

IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD CHIARA DE CANDIA chiaradecandia@libero.it 1 IL CONCETTO DI SE È la rappresentazione delle proprie caratteristiche e capacità in relazione

Dettagli

Cos è secondo voi una strategia? Ci sono strategie che si usano in più contesti? E strategie legate alle singole discipline?

Cos è secondo voi una strategia? Ci sono strategie che si usano in più contesti? E strategie legate alle singole discipline? Cos è secondo voi una strategia? Ci sono strategie che si usano in più contesti? E strategie legate alle singole discipline? Ricordate qualche strategia che vi è stata particolarmente utile nel corso delle

Dettagli

IDEE PER LO STUDIO DELLA MATEMATICA

IDEE PER LO STUDIO DELLA MATEMATICA IDEE PER LO STUDIO DELLA MATEMATICA A cura del 1 LA MATEMATICA: perché studiarla??? La matematica non è una disciplina fine a se stessa poichè fornisce strumenti importanti e utili in molti settori della

Dettagli

Chi lo dice che non sono portato per la matematica? Il coaching nelle lezioni individuali di matematica

Chi lo dice che non sono portato per la matematica? Il coaching nelle lezioni individuali di matematica Chi lo dice che non sono portato per la matematica? Il coaching nelle lezioni individuali di matematica Tesi di Daniele Gianolini 1. Introduzione La decennale esperienza nell insegnamento individuale della

Dettagli

L AUTOSTIMA DEI NOSTRI FIGLI

L AUTOSTIMA DEI NOSTRI FIGLI L AUTOSTIMA DEI NOSTRI FIGLI Il ruolo della famiglia e della scuola nello sviluppo della sicurezza dei ragazzi. Centro AP - Psicologia e Psicosomatica Piazza Trasimeno, 2-00198 Roma - Tel: 06 841.41.42

Dettagli

Quello che i libri sulle diete e sul fitness non ti diranno mai.

Quello che i libri sulle diete e sul fitness non ti diranno mai. Quello che i libri sulle diete e sul fitness non ti diranno mai. Prima di tutto voglio farti i complimenti per l apertura mentale che ti ha portato a voler scaricare questo mini ebook. Infatti, non è da

Dettagli

Autoefficacia e apprendimento

Autoefficacia e apprendimento Autoefficacia e apprendimento Definizione di autoefficacia Convinzione della propria capacità di fornire una certa prestazione organizzando ed eseguendo le sequenze di azioni necessarie per gestire adeguatamente

Dettagli

Obiettivo Principale: Spiegare come la stessa cosa possa essere realizzata in molti modi diversi e come, a volte, ci siano modi migliori di altri.

Obiettivo Principale: Spiegare come la stessa cosa possa essere realizzata in molti modi diversi e come, a volte, ci siano modi migliori di altri. 6 LEZIONE: Algoritmi Tempo della lezione: 45-60 Minuti. Tempo di preparazione: 10-25 Minuti (a seconda che tu abbia dei Tangram disponibili o debba tagliarli a mano) Obiettivo Principale: Spiegare come

Dettagli

E TU, CHE DRAGO SEI? Formazione & Coach-Counselling PER BAMBINI, RAGAZZI, GIOVANI E GENITORI PRESENTA IL PROGETTO

E TU, CHE DRAGO SEI? Formazione & Coach-Counselling PER BAMBINI, RAGAZZI, GIOVANI E GENITORI PRESENTA IL PROGETTO Formazione & Coach-Counselling di Fabio Preti - Savignano sul Panaro (MO) Cell. 339 2822359 E mail: fabio.preti60@gmail.com Website: www.formazioneecoachcounselling.it PRESENTA IL PROGETTO E TU, CHE DRAGO

Dettagli

IL METODO DI STUDIO PAOLA BRUNELLO

IL METODO DI STUDIO PAOLA BRUNELLO IL METODO DI STUDIO PAOLA BRUNELLO APPRENDIMENTO L apprendimento è un processo attivo di costruzione di conoscenze, abilità e competenze in un contesto di interazione dei ragazzi con gli insegnanti, i

Dettagli

PERCEZIONE E APPRENDIMENTO da F.AFFOLTER, E. STRICKER a cura di, Alle radici delle parole Emme Edizioni, Milano, 1983; ed.

PERCEZIONE E APPRENDIMENTO da F.AFFOLTER, E. STRICKER a cura di, Alle radici delle parole Emme Edizioni, Milano, 1983; ed. PERCEZIONE E APPRENDIMENTO da F.AFFOLTER, E. STRICKER a cura di, Alle radici delle parole Emme Edizioni, Milano, 1983; ed. originale 1980 Parte I IL MODELLO L esame del riconoscimento di patterns successivi

Dettagli

COME PARLARE DI DISLESSIA IN CLASSE.

COME PARLARE DI DISLESSIA IN CLASSE. COME PARLARE DI DISLESSIA IN CLASSE. WWW.DIDATTICAPERSUASIVA.COM In questo articolo apprenderai come strutturare una lezione semplice ed efficace per spiegare ai tuoi alunni con DSA e non, quali sono le

Dettagli

UNA TECNICA DI MEMORIA CHE NON SERVE A NIENTE : IMPARARE CODICI BINARI A VELOCITÀ SUPERSONICA.

UNA TECNICA DI MEMORIA CHE NON SERVE A NIENTE : IMPARARE CODICI BINARI A VELOCITÀ SUPERSONICA. I UNA TECNICA DI MEMORIA CHE NON SERVE A NIENTE : IMPARARE CODICI BINARI A VELOCITÀ SUPERSONICA. Un codice binario è un stringa di numeri che, indipendente dalla sua lunghezza, presenta una successione

Dettagli

OFFERTA SERVIZI DI ORIENTAMENTO 2012-2013 Scuola primaria Scuola secondaria primo e secondo grado

OFFERTA SERVIZI DI ORIENTAMENTO 2012-2013 Scuola primaria Scuola secondaria primo e secondo grado OFFERTA SERVIZI DI ORIENTAMENTO 2012-2013 Scuola primaria Scuola secondaria primo e secondo grado CHI SIAMO La SSF Rebaudengo di Torino è un istituzione universitaria affiliata alla Facoltà di Scienze

Dettagli

TNT IV. Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video)

TNT IV. Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video) TNT IV Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video) Al fine di aiutare la comprensione delle principali tecniche di Joe, soprattutto quelle spiegate nelle appendici del libro che

Dettagli

Indice. Il bilancio delle competenze. Il curriculum vitae Il mio progetto. Banche dati

Indice. Il bilancio delle competenze. Il curriculum vitae Il mio progetto. Banche dati Indice Il bilancio delle competenze Competenze Il curriculum vitae Il mio progetto Stabilire mete Banche dati Il bilancio delle competenze La consapevolezza di sé comporta la conoscenza dei propri stati

Dettagli

competenze trasversali che permettano loro di affrontare con maggiore serenità

competenze trasversali che permettano loro di affrontare con maggiore serenità Il percorso in quinta elementare La proposta di lavoro è finalizzata a sostenere gli alunni nella fase di passaggio alla scuola media. È necessario infatti un azione orientativa che aiuti gli alunni a

Dettagli

ESSERE FELICI E MEGLIO!

ESSERE FELICI E MEGLIO! ESSERE FELICI E MEGLIO! I 5 MOTIVI PER ESSERLO di Carla Favazza Questo manuale contiene materiale protetto dalle leggi sul Copyright nazionale ed internazionale. Qualsiasi riproduzione senza il consenso

Dettagli

una soluzione a cura di Alessia Ciccola

una soluzione a cura di Alessia Ciccola L Ansia è un Problema? Allora c è una soluzione a cura di Alessia Ciccola SAP Servizio di Assistenza Psicologica per Studenti Universitari iscritti all'ateneo di Padova. Via Belzoni, 80-35121 Padova Tel.

Dettagli

Il mister, la squadra, i genitori, la società. Mister Roberto Babini descrive il suo ruolo e le sue competenze.

Il mister, la squadra, i genitori, la società. Mister Roberto Babini descrive il suo ruolo e le sue competenze. Il mister, la squadra, i genitori, la società. Mister Roberto Babini descrive il suo ruolo e le sue competenze. Roberto Babini (Allenatore di base con Diploma B UEFA) svolge da 13 anni l attività di allenatore.

Dettagli

Tutti i Diritti Riservati Vietata qualsiasi duplicazione del presente ebook www.subliminali.it

Tutti i Diritti Riservati Vietata qualsiasi duplicazione del presente ebook www.subliminali.it Tutti i diritti riservati Tutti i contenuti presenti in questo libro, incluse le immagini, sono protetti dalle leggi sul Copyright. Attenzione Questo Ebook contiene i dati criptati al fine di un riconoscimento

Dettagli

Modulo 3. Stili a confronto

Modulo 3. Stili a confronto Modulo 3 Stili a confronto FINALITÀ Il ciclo di attività si propone di incrementare nei ragazzi la conoscenza di sé attraverso l auto-consapevolezza dei propri stili di apprendimento e di lavoro, e di

Dettagli

I 6 Segreti Per Guadagnare REALMENTE Con Internet... E Trasformare La Tua Vita

I 6 Segreti Per Guadagnare REALMENTE Con Internet... E Trasformare La Tua Vita I 6 Segreti Per Guadagnare REALMENTE Con Internet... E Trasformare La Tua Vita Come Guadagnare Molto Denaro Lavorando Poco Tempo Presentato da Paolo Ruberto Prima di iniziare ti chiedo di assicurarti di

Dettagli

TITOLO: Perché non basta saper contare? Il linguaggio matematico nella realtà

TITOLO: Perché non basta saper contare? Il linguaggio matematico nella realtà TITOLO: Perché non basta saper contare? Il linguaggio matematico nella realtà Liceo Classico- Linguistico ARISTOFANE Classe V Ginnasio Sez. F ( PNI) Classe V Ginnasio Sez. G Prof.ssa Oliva Bruziches olivabruz@tiscali.it

Dettagli

[moduli operativi di formazione] Manager. Atteggiamento, carattere, capacità, buonsenso.

[moduli operativi di formazione] Manager. Atteggiamento, carattere, capacità, buonsenso. [moduli operativi di formazione] Manager Atteggiamento, carattere, capacità, buonsenso. [MODULI OPERATIVI DI FORMAZIONE] MANAGER Ottenere risultati, dominare gli eventi, portare a termine le operazioni

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO ALDO MORO Via Aldo Moro Fabriano (AN) Web: www.scuola1.net 1/14

ISTITUTO COMPRENSIVO ALDO MORO Via Aldo Moro Fabriano (AN) Web: www.scuola1.net 1/14 ISTITUTO COMPRENSIVO ALDO MORO Via Aldo Moro Fabriano (AN) Web: www.scuola1.net 1/14 La pedagogia dell attenzione da applicare con gli alunni in classe: L OSSERVARE e L ASCOLTARE con intenzionalità rappresentano

Dettagli

Dopo la formazione i mentori saranno consapevoli che

Dopo la formazione i mentori saranno consapevoli che Modulo 2 Le tecniche del mentor/tutor 2.5. Perché e in che modo le competenze pedagogiche sono importanti per i mentori che lavorano nella formazione professionale (VET) Tempistica Tempo totale 2 ore:

Dettagli

Studio dei casi Scuole medie superiori

Studio dei casi Scuole medie superiori Valutazione dei progetti: Valutazione formativa Studio dei casi Scuole medie superiori Allegorie in una classe di quinto superiore Gli studenti del quinto superiore nella classe della professoressa Marta

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

Polo didattico per la formazione PNL e Coaching Divisione Ebook

Polo didattico per la formazione PNL e Coaching Divisione Ebook 1 Alla ricerca di se stessi Federica Cortina 2 Titolo Alla ricerca di se stessi Autore Federica Cortina Editore PNL e Coaching edizioni Sito internet www.pnlecoaching.it ATTENZIONE: Tutti i diritti sono

Dettagli

Come imparare a disegnare

Come imparare a disegnare Utilizzare la stupidità come potenza creativa 1 Come imparare a disegnare Se ti stai domandando ciò che hai letto in copertina è vero, devo darti due notizie. Come sempre una buona e una cattiva. E possibile

Dettagli

Come aiutare i bambini DOPO LA PERDITA DI UNA PERSONA CARA Linee guida per gli insegnanti

Come aiutare i bambini DOPO LA PERDITA DI UNA PERSONA CARA Linee guida per gli insegnanti Come aiutare i bambini DOPO LA PERDITA DI UNA PERSONA CARA Linee guida per gli insegnanti La perdita di una persona cara è un esperienza emotiva tra le più dolorose per gli esseri umani e diventa ancora

Dettagli

Come migliorare la tua relazione di coppia

Come migliorare la tua relazione di coppia Ettore Amato Come migliorare la tua relazione di coppia 3 strategie per essere felici insieme I Quaderni di Amore Maleducato Note di Copyright Prima di fare qualunque cosa con questo Quaderno di Amore

Dettagli

IL PROGRAMMA DEL LABORATORIO

IL PROGRAMMA DEL LABORATORIO IL PROGRAMMA DEL LABORATORIO Il programma non offre semplicemente una serie di regole di studio, ma tiene conto delle caratteristiche individuali, attraverso un questionario standardizzato e l analisi

Dettagli

All interno: VIDEO NOVITA + GUIDA PRATICA IL POTERE DEL MOMENTUM GUIDA COMPLETA!

All interno: VIDEO NOVITA + GUIDA PRATICA IL POTERE DEL MOMENTUM GUIDA COMPLETA! ROBBINS n. 4 Il Magazine Multimediale di Anthony Robbins, Formatore n. 1 al mondo 2009: L ANNO MIGLIORE DELLA TUA VITA All interno: VIDEO NOVITA + GUIDA PRATICA TONY IL POTERE DEL MOMENTUM GUIDA COMPLETA!

Dettagli

PRINCIPI DI TERAPIA COGNITIVA

PRINCIPI DI TERAPIA COGNITIVA PRINCIPI DI TERAPIA COGNITIVA Secondo la terapia cognitiva, l uomo possiede la chiave della comprensione e soluzione del suo disturbo psicologico entro il campo della sua coscienza. I problemi dell individuo

Dettagli

PRONTE AI POSTI VIA! LE 4 CHIAVI DI UN BUSINESS DI CUI ESSERE... MODULO 3

PRONTE AI POSTI VIA! LE 4 CHIAVI DI UN BUSINESS DI CUI ESSERE... MODULO 3 PRONTE AI POSTI VIA! LE 4 CHIAVI DI UN BUSINESS DI CUI ESSERE... pazza! MODULO 3 Fino ad ora abbiamo lavorato sulla consapevolezza, identificando le 4 chiavi che ci servono per aver successo nel nostro

Dettagli

OBIETTIVI EDUCATIVI TRASVERSALI SCUOLA DELL INFANZIA SCUOLA PRIMARIA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO

OBIETTIVI EDUCATIVI TRASVERSALI SCUOLA DELL INFANZIA SCUOLA PRIMARIA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO OBIETTIVI EDUCATIVI TRASVERSALI SCUOLA DELL INFANZIA SCUOLA PRIMARIA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO 10 OBIETTIVI EDUCATIVI TRASVERSALI AUTOCONTROLLO ATTENZIONE E PARTECIPAZIONE ATTEGGIAMENTO E COMPORTAMENTO

Dettagli

5.4. Il PIM nella scuola secondaria di II grado

5.4. Il PIM nella scuola secondaria di II grado 5.4. Il PIM nella scuola secondaria di II grado Percorso didattico: Accogliere e orientare Autore Corrado Marchi e Franca Regazzoni Scuola Scuola secondaria di secondo grado Classi Prima, terza, quarta

Dettagli

7 errori che distruggono le tue vendite in fiera

7 errori che distruggono le tue vendite in fiera 7 errori che distruggono le tue vendite in fiera INTRO: Ciao, mi chiamo Giampaolo Formica e sono uno specialista nella progettazione e realizzazione di stand fieristici per le PMI italiane. Probabilmente

Dettagli

Domande in materia di gestione per l Amministrazione federale

Domande in materia di gestione per l Amministrazione federale Domande in materia di gestione per l Amministrazione federale Le Domande in materia di gestione sostituiscono le Direttive sulla gestione nell amministrazione federale (DGA) del 1974. Si fondano sulla

Dettagli

UNITÀ DI APPRENDIMENTO Progetto di ristrutturazione di un appartamento

UNITÀ DI APPRENDIMENTO Progetto di ristrutturazione di un appartamento UNITÀ DI APPRENDIMENTO Progetto di ristrutturazione di un appartamento CLASSE 5 a A Serale Comprendente: 1. UDA 2. CONSEGNA AGLI STUDENTI 3. PIANO DI LAVORO 4. RELAZIONE INDIVIDUALE DELLO STUDENTE 5. GRIGLIA

Dettagli

Visualizza la tua strada verso il successo!

Visualizza la tua strada verso il successo! Visualizza la tua strada verso il successo! Hai mai voluto qualcosa così intensamente,ma per qualche ragione,non l hai ottenuta? Succede a molte persone. Qualche volta sembra che, indipendentemente da

Dettagli

Come si valuta per competenze? Competenza situata. Definizione dei profili di competenza. Situazioni problema per la valutazione di competenze.

Come si valuta per competenze? Competenza situata. Definizione dei profili di competenza. Situazioni problema per la valutazione di competenze. Come si valuta per competenze? Competenza situata. Definizione dei profili di competenza. Situazioni problema per la valutazione di competenze. Criterio 1. Competenza situata Descrizione Per valutare per

Dettagli

Dott.ssa M.Versino 1

Dott.ssa M.Versino 1 Dott.ssa M.Versino 1 Stress lo stress è inteso come risposta aspecifica dell organismo a tutto ciò che lo costringe ad uno sforzo di adattamento lo stress è la risposta a una o più stimolazioni fisiche

Dettagli

C O M E U S A R E FACEBOOK ADS 7 E R R O R I D A P R I M A D I C R E A R E Q U A L S I A S I A N N U N C I O

C O M E U S A R E FACEBOOK ADS 7 E R R O R I D A P R I M A D I C R E A R E Q U A L S I A S I A N N U N C I O C O M E U S A R E FACEBOOK ADS 7 E R R O R I D A P R I M A D I C R E A R E Q U A L S I A S I A N N U N C I O Ciao sono Alessio Giampieri, web marketer e consulente da 5 anni. Ho scritto questa guida con

Dettagli

Somministrazione del test e attribuzione dei punteggi

Somministrazione del test e attribuzione dei punteggi SOMMINISTRAZIONE DEL TEST E ATTRIBUZIONE DEI PUNTEGGI 19 2 Somministrazione del test e attribuzione dei punteggi Criteri di idoneità Il TAD misura una gamma di sintomatologie associate a depressione e

Dettagli

CAPITOLO TRE IL MIO MODO DI GIOCARE E LE ESCHE CHE MI ATTIRANO

CAPITOLO TRE IL MIO MODO DI GIOCARE E LE ESCHE CHE MI ATTIRANO CAPITOLO TRE IL MIO MODO DI GIOCARE E LE ESCHE CHE MI ATTIRANO Sommario Nel primo capitolo di questo quaderno lei ha ritenuto che il gioco d azzardo sta causando problemi nella sua vita. Si è posto obiettivi

Dettagli

Anna La Prova. Ansia e Panico. Tutto ciò che devi sapere e fare per riuscire a gestirli

Anna La Prova. Ansia e Panico. Tutto ciò che devi sapere e fare per riuscire a gestirli Anna La Prova Ansia e Panico Tutto ciò che devi sapere e fare per riuscire a gestirli Indice Introduzione 3 Che cos è l ansia 8 Cosa sono le emozioni 24 Gestire l ansia in 3 passi: la tecnica 3AF 39 Come

Dettagli

AUTOSTIMA QUESTA CHIMERA SCONOSCIUTA LUCIA TODARO, PSICOPEDAGOGISTA

AUTOSTIMA QUESTA CHIMERA SCONOSCIUTA LUCIA TODARO, PSICOPEDAGOGISTA AUTOSTIMA QUESTA CHIMERA SCONOSCIUTA Autostima = giudizio che ognuno dà del proprio valore ( dipende sia da fattori interni che esterni ) EricKson: la stima di sé deve venire da dentro, dal nocciolo di

Dettagli

Francesco Panìco BLOG PRO. Il corso di www.blogfacile.net TUTTI I DIRITTI SONO RISERVATI

Francesco Panìco BLOG PRO. Il corso di www.blogfacile.net TUTTI I DIRITTI SONO RISERVATI Francesco Panìco BLOG PRO Il corso di www.blogfacile.net TUTTI I DIRITTI SONO RISERVATI Nessuna parte di questa guida può essere riprodotta con alcun mezzo senza l autorizzazione scritta dell autore. E

Dettagli

GUIDA DI APPROFONDIMENTO LA SCELTA DEI FORNITORI A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA

GUIDA DI APPROFONDIMENTO LA SCELTA DEI FORNITORI A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA GUIDA DI APPROFONDIMENTO LA SCELTA DEI FORNITORI A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA 1 SOMMARIO PREMESSA... 3 LE CONSIDERAZIONI STRATEGICHE DA FARE SUI FORNITORI... 4 CONCENTRARSI SUGLI OBIETTIVI... 4 RIDURRE

Dettagli

Successo A Foreignerslife

Successo A Foreignerslife Guida per il Successo A Foreignerslife Informazioni chiave per un esposizione di successo La lista delle cose da fare Prima, Durante, e Dopo Foreignerslife SOMMARIO I. Prima Dell esposizione: Fa I Compiti

Dettagli

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere!

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Anna La Prova Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Chi sono i bambini Oppositivi e Provocatori? Sono bambini o ragazzi che sfidano l autorità, che sembrano provare piacere nel far

Dettagli

Servizi di psicologia per la famiglia, per i genitori e i figli

Servizi di psicologia per la famiglia, per i genitori e i figli www.centroap.it Servizi di psicologia per la famiglia, per i genitori e i figli TEST DI RIUSCITA SCOLASTICA PER LA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO svolto sul sito del Centro AP www.orientastudenti.it

Dettagli

COS È SPS? Gennaro Romagnoli Psicologo e Psicoterapeuta

COS È SPS? Gennaro Romagnoli Psicologo e Psicoterapeuta COS È SPS? COS È SPS? Ciao, se hai scaricato questo Report vuol dire che sei interessato a raggiungere i tuoi obiettivi grazie a delle strategie scientificamente dimostrate. Beh sei proprio nel posto giusto,

Dettagli

La mia autostima. Edizioni Erickson. Deborah Plummer. Dario Ianes Centro Studi Erickson Università di Bolzano www.darioianes.it

La mia autostima. Edizioni Erickson. Deborah Plummer. Dario Ianes Centro Studi Erickson Università di Bolzano www.darioianes.it Edizioni Erickson La mia autostima Dario Ianes Centro Studi Erickson Università di Bolzano www.darioianes.it Deborah Plummer Introduzione L immaginazione come strumento per il cambiamento Imagework: un

Dettagli

Corso Respiro Libero Diario di Viaggio

Corso Respiro Libero Diario di Viaggio Corso Respiro Libero Diario di Viaggio INDICE Il tuo diario di viaggio... 3 Come compilare il Diario... 5 Definisci il tuo obiettivo... 6 Autovalutazione giorno 1... 7 Autovalutazione giorno 7... 15 Autovalutazione

Dettagli

Efficacia nel Lavoro

Efficacia nel Lavoro Piano di Formazione Efficacia nel Lavoro Percorso Relazioni Umane Informazioni: Questo progetto formativo è dedicato alle persone, ai singoli individui che sono al centro di qualsiasi risultato ottenuto.

Dettagli

Istituto Comprensivo Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di I Grado 86048 Sant Elia a Pianisi (CB)

Istituto Comprensivo Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di I Grado 86048 Sant Elia a Pianisi (CB) Prot. N.3548 a/19 Atti Albo Pretorio Sito web PER I DOCENTI SCUOLA PRIMARIA (SECONDO BIENNIO) E SECONDARIA DI PRIMO GRADO Estratto da articolo di Cornoldi e al., 2010: Il primo strumento compensativo per

Dettagli