laboratori di impresa per stage scolastici

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "laboratori di impresa per stage scolastici"

Transcript

1 laboratori di impresa per stage scolastici

2

3 Laboratori di impresa per stage scolastici 1 Gentilissimo Dirigente Scolastico, Confindustria Rimini, attraverso il proprio Ente di formazione, Assoform Rimini, collabora con Istituti Superiori del Mezzogiorno, per iniziative di orientamento, formazione, stage e visite aziendali allo scopo di permettere agli studenti di conoscere la realtà economica del nostro territorio. Siamo quindi lieti di presentare la nuova brochure Laboratori di impresa attraverso la quale proponiamo la nostra collaborazione in progetti di orientamento, stage e formazione presso aziende e laboratori della nostra provincia, che consentano agli allievi di effettuare un esperienza a diretto contatto col mondo del lavoro. Vi invitiamo, quindi, a sfogliare con attenzione la brochure per individuare i progetti formativi di Vostro interesse, assicurandovi il supporto del personale Assoform Rimini per poter progettare percorsi formativi su misura per il Vostro Istituto. Con l occasione inviamo i migliori saluti.

4 2 Chi siamo Assoform Rimini è l Ente di formazione di Confindustria Rimini per la Formazione Professionale costituito nel 1996 per rispondere alle esigenze delle imprese nell area della formazione e dello sviluppo delle risorse umane e che oggi promuove iniziative per la crescita competitiva delle aziende. Fanno parte dell Ente di formazione, oltre a Confindustria Rimini, le maggiori aziende della provincia di Rimini. Lo scopo dell Ente di formazione è il sostegno alle attività delle imprese attraverso la valorizzazione e lo sviluppo delle risorse umane; tale attività viene realizzata tramite l organizzazione e la gestione di iniziative di analisi, ricerca e consulenza rivolta alle aziende ed in particolare ad attività di formazione destinate sia ad occupati e imprenditori, sia a disoccupati per favorire il loro ingresso nel mondo del lavoro e rispondere alla crescente richiesta di personale qualificato da parte delle aziende.

5 Assoform aderisce a: > S.F.C. Sistemi Formativi Confindustria ; > Formindustria Emilia-Romagna; > Unimpiego Confindustria; 3 inoltre è: > Ente accreditato dalla Regione Emilia-Romagna per la Formazione Professionale e per l apprendistato; > Ente Accreditato Formatemp; Grazie allo stretto rapporto con le imprese del territorio ed alla propria esperienza nell area della formazione, Assoform Rimini collabora con le scuole della provincia in iniziative di orientamento, alternanza, visite aziendali al fine di far conoscere ai ragazzi il mondo del lavoro, e creare un ponte verso il loro futuro professionale. In questi ultimi anni Assoform Rimini ha sviluppato un attività di collaborazione con le regioni del sud Italia con lo scopo di consolidare una rete che permetta uno scambio di esperienze e opportunità formative realizzando: > iniziative di orientamento, formazione, stage e visite aziendali, cooperando con vari Istituti Superiori, delle regioni del sud Italia come Campania, Puglia, Calabria, Basilicata, Sicilia e Sardegna; > progetti di inserimento lavorativo, rivolti a neo diplomati di Istituti del Mezzogiorno, in collaborazione con Agenzie per il Lavoro. > stage formativi e professionalizzanti in collaborazione con Enti di Formazione, Istituti Superiori ed Associazioni di Categoria del Mezzogiorno nell ambito di progetti di Alta Formazione e IFTS.

6 4 Importanza degli stage fuori regione Negli ultimi anni Assoform ha ospitato numerosi allievi, provenienti da Istituti Superiori del Mezzogiorno, per offrire loro la possibilità di avvicinarsi al mondo del lavoro e conoscere il nostro territorio. Questa opportunità si è concretizzata attraverso la realizzazione di percorsi di orientamento lavorativo, formazione e stage presso le aziende. In tal modo i ragazzi hanno la possibilità di confrontarsi con una realtà economica e sociale differente, comprendere il funzionamento e i meccanismi interni alle aziende e soprattutto capire l importanza del proprio percorso scolastico intravedendone le applicazioni concrete. Gli allievi, inoltre, dovendosi orientare in un territorio nuovo, relazionarsi con i referenti aziendali e i compagni d Istituto, hanno la possibilità di formare il proprio carattere, acquisendo una maggiore indipendenza e sicurezza. Le aziende ospitanti hanno, altresì, la possibilità di valutare i ragazzi per possibili futuri inserimenti lavorativi. Gli Istituti con cui abbiamo collaborato hanno confermato che, grazie a questa esperienza, i ragazzi hanno affrontato il restante periodo scolastico con maggiore motivazione e determinazione. Stage Elettrotecnico Stage Agro-alimentare

7 Progetti di inserimento lavorativo 5 I progetti di inserimento lavorativo, realizzati in collaborazione con agenzie per il lavoro, attraverso il finanziamento di Formatemp, si propongono di risolvere il problema del reperimento di risorse umane da parte della aziende della nostra provincia. I progetti prevedono la selezione, la formazione e l inserimento lavorativo nelle aziende, di giovani diplomati provenienti da regioni del sud e sono articolati nelle seguenti fasi: 1. Selezione di giovani diplomati delle regioni del sud con il coinvolgimento delle aziende che collaborano al progetto e di un agenzia per il lavoro; 2. Formazione presso il nostro territorio su materie professionalizzanti; 3. Tirocinio formativo in azienda 4. Inserimento in azienda per un periodo di almeno 6 mesi con un contratto di somministrazione, attraverso un agenzia per il lavoro. Formatemp copre i costi di formazione, vitto, alloggio dei partecipanti per il periodo di formazione e di tirocinio. Durante il periodo di inserimento lavorativo i ragazzi sono retribuiti e viene loro garantita assistenza nella ricerca dell alloggio. Tra il 2007 e il 2009 sono stati realizzati con successo 6 progetti, volti a formare le figure di operaio specializzato in meccatronica, falegname e operatore termale, attraverso la formazione di 70 ragazzi neodiplomati in Calabria, Sicilia e Basilicata.

8 6 L economia della Provincia di Rimini La Provincia di Rimini non è solo turismo ma tipologie delle imprese riminesi società di capitali società di persone ditte individuali altre forme giuridiche artigiani totale agricoltura pesca miniere e cave industria energia elettr., gas e acqua costruzioni commercio alberghi, ristoranti e bar trasporti servizi finanziari altri servizi amm.ne pubblica istruzione sanità altri serv. pubbl. soc. e pers serv. domestici imprese non classificate totali Il tessuto economico Servizi 33% Manifatturiero 33% Turismo 33%

9 Progetti formativi personalizzati 7 I percorsi formativi realizzati nascono da proposte di Assoform Rimini, ma possono essere adattati alle esigenze espresse dalle scuole, in funzione degli obiettivi e delle tematiche di maggior interesse. Assoform garantisce la propria assistenza e supporto nella progettazione di progetti formativi personalizzati, stage operativi, attività laboratoriali e attività di orientamento, collaborando con la scuola nell individuazione delle aree di interesse accorpando o aggiungendo moduli di diversi percorsi formativi. Tipologie di progetti > Stage operativi presso le aziende di settore > Stage laboratoriali > Orientamento al lavoro > Visite aziendali > Formazione specialistica Le fasi del progetto > accoglienza iniziale con la presentazione di Assoform Rimini e di Confindustria Rimini nonché l illustrazione della realtà economica e del territorio della Provincia di Rimini; > presentazione del percorso formativo nel suo dettaglio, delle aziende coinvolte, dei docenti e dei tutor; > realizzazione del percorso didattico e soggiorno presso le strutture dedicate; > consulenza e assistenza relativa agli adempimenti burocratici e amministrativi; > riunione conclusiva e discussione sull esperienza effettuata, confronto e dibattito; > somministrazione test di valutazione e consegna degli attestati agli studenti. Aree di attività Elettronica/ Elettrotecnica Elettronica e Telecomunicazioni Informatica Meccanica Grafica Moda Amministrazione e Direzione Energie alternative Edilizia Chimica Agraria e Agroalimentare Sociale Turismo Cultura

10 8

11 Organizzazione logistica stage Assoform Rimini si occupa delle seguenti attività: 9 1. Ricercare tra le aziende collegate a Confindustria Rimini e all Ente di formazione stesso, quelle idonee ad offrire agli allievi una valida esperienza didattica, facilmente raggiungibili con i mezzi di trasporto e i cui orari siano compatibili con quanto previsto dal progetto. 2. Verificare con le aziende gli obiettivi formativi raggiungibili con l esperienza di stage. 3. Inviare alle scuole le informazioni relative alle aziende sede di stage e fornire eventuali bozze di convenzione. 4. Collaborare con le scuole per raggiungere il miglior matching fra esigenze aziendali, problematiche logistiche e caratteristiche dei singoli alunni. 5. Pianificare i percorsi per raggiungere le sedi di stage, da parte degli allievi. 6. Coordinare l organizzazione logistica e i programmi con le strutture alberghiere che ospitano i ragazzi per ottimizzare lo svolgimento del percorso formativo. 7. Accogliere i ragazzi, prima dell avvio dello stage, per illustrare loro le imprese ospitanti e istruirli sul comportamento da tenere all interno delle aziende. 8. Illustrare agli allievi i singoli itinerari per raggiungere la sede dell azienda/laboratorio per lo stage, i mezzi di trasporto da utilizzare, gli orari etc.. 9. Supportare i docenti, attraverso breafing serali, per monitorare l andamento dell attività e risolvere problemi di carattere logistico o didattico ed eventualmente effettuare cambiamenti della sede di stage o nel programma didattico. 10. Espletare tutti gli adempimenti burocratici relativi alle attività del progetto (compreso l inserimento dati nella piattaforma PON, stampa e firma dei documenti previsti) nonché compilare, raccogliere e controllare la documentazione relativa allo stage (convenzioni, patti formativi, test e schede di valutazione, relazioni finali etc.). 11. Verificare costantemente con le aziende l andamento didattico dello stage. 12. Realizzare, al termine del percorso di stage, un incontro con gli allievi per un confronto sull esperienza effettuata, somministrare i test di valutazione e consegnare attestati finali.

12 10 Abbiamo collaborato con: ISTITUTO OMNICOMPRENSIVO STATALE LONGOBUCCO (CS) Basilicata ITI MORTATI IIS IPSSS DAVINCI ITAS NITTI AMANTEA (CS) COSENZA istituto ISTITUTO STATALE D ARTE IISS Q. O FLACCO IPAA G. FORTUNATO IISS C. LEVI IISS TEN. REMO RIGHETTI IISS TEN. REMO RIGHETTI (IPSIA VENOSA) città POTENZA VENOSA (PZ) POTENZA TRICARICO (MT) MELFI (PZ) VENOSA (PZ) ISTITUTO OMNICOMPRENSIVO STATALE ITCG G.B PIZZINI ITI MONACO IIS ACRI IPSIA -ITI IIS SERSALE (CZ) ITC G.GALILEI IIS ALETTI STRONGOLI (KR) PAOLA (CS) COSENZA ACRI (CS) SERSALE (CZ) VIBO VALENTIA TREBISACCE (CS) IISS SCOTELLARO VILLA D AGRI (PZ) IIS L. EINAUDI SERRA SAN BRUNO (VV) ITIS EINSTEIN POTENZA IIS BALSANO ROGGIANO (CS) Calabria istituto ISIM LICEO SCIENTIFICO ADORISIO citta CATANZARO CIRO (KR) IIS ITAS ITC ROSSANO IST. OMNICOMPRENSIVO K. WOJTYLA ITIS PANELLA VALLAURI IIS PETRUCCI FERRRIS MARESCA ROSSANO (CS) CAMPANA (CS) REGGIO CALABRIA CATANZARO IPSIA A. M. BARLACCHI IPAA CATANZARO IISS CROTONEI IPSIA L. DA VINCI IPSIA L. DA VINCI FORMACONSULT ITI E. FERMI IISS FERRARIS PACIOLI IIS FERRARIS MARESCA IISS G.V. GRAVINA IPSIA N GREEN IISS E. MAJORANA IPSIA G. MARCONI ITG E. SANTONI IIS SANTONI PERTINI LICEO SCIENTIFICO SCIPIONE VALENTINI CROTONE CATANZARO CROTONE SAN GIOVANNI IN FIORE (CS) LAMEZIA TERME (CZ) CATANZARO VIBO VALENTIA CATANZARO CROTONE CORIGLIANO CALABRO (CS) GIRIFALCO (CZ) COSENZA CROTONE CROTONE CASTROLIBERO (CS) Campania istituto ISIS G. FILANGIERI ITIS C.E. GADDA IISS A. M. MAFFUCCI IISS G. B NOVELLI IPSCTGP F.S. NITTI IPIA M. NIGLIO IISS AXEL MUNTHE ITC L. STURZO IISS F. DEGNI IPSIA G. MARCONI IIS G. FILANGIERI IIS LOMBARDI ISISS E. MATTEI IIS PALMIERI RAMPONE POLO città FRATTAMAGGIORE (NA) NAPOLI CALITRI (AV) MARCIANISE (CE) PORTICI (NA) FRATTAMAGGIORE (NA) ANACAPRI (NA) CASTELLAMMARE DI STABIA (NA) TORRE DEL GRECO (NA) GIUGLIANO (NA) CAVA DE TIRRENI (SA) AIROLO (BN) AVERSA (CE) BENEVENTO IIS- LS ITG CASTROLIBERO IISS E. SICILIANO ITIS E. FERMI CASTROLIBERO BISIGNANO (CS) CASTROVILLARI (CS) IST. SERVIZI SOCIO SANITARI G. MILONE Puglia SARNO (SA) IIS E. FERRARI CHIARAVALLE C.LE (CZ) istituto città IIS AMANTEA AMANTEA (CS) CIFIR TARANTO

13 CIOFS IRFIP MARTINA FRANCA (FG) FOGGIA ISIS PANTANO/ OLIVETTI ITC V. PARETO RIPOSTO (CT) PALERMO 11 ITIS O. DEL PRETE SAVA (TA) ITG F. PARLATORE PALERMO IPSCT L. EINAUDI FOGGIA IISS G. RUSSO CATANIA IISS E. FERDINANDO MESAGNE (BR) IPSIA SANTA NINFA SANTA NINFA (TP) ITIS E. FERMI FRANCAVILLA FONTANA (BR) ITI VERONA TRENTO MESSINA ITIS E. FERMI MANFREDONIA (FG) IISS M. CARNILIVARI NOTO (SR) ITE D. ROMANAZZI BARI FEDERICO II ENNA IPSIA L. SANTARELLA BITETTO (BA) IISS DON COLLETTO CORLEONE (PA) IPSIA TRICASE TRICASE (LE) ISISS R. D ALTAVILLA MAZARA DEL VALLO (TP) IIS S. TRINCHESE MARTANO (LE) IISS G. MAGNO ENNA IISS A. RIGHI CERIGNOLA (FG) ITIS EUCLIDE CALTAGIRONE (CT) IISS VIVANTE PITAGORA ISTITUTO TECNICO SETTORE TECNOLOGICO E. FERMI IPSSCTP R. GORJUX IISS E. MEDI IISS AGHERBINO IISS BACHELET- GALILEI ITES E. CARAFA ITIS E. MAJORANA ITIS G. GIORGI ISISS G. PAVONCELILI Sicilia istituto IPIA C. AMATO VETRANO ITIS ARCHIMEDE ITI ARCHIMEDE ITC F. CRISPI IPIA E. FERMI IISS C. GEMMELLARO ITC L. GRASSI IPSIA MAJORANA SABIN IISS E. MAJORANA ITI G. MARCONI IISS A. MANZONI ITCG F.P. MERENDINO 2 ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE BARI FRANCAVILLA FONTANA (BR) BARI GALATONE (LE) PUTIGNANO (BA) GRAVINA (BA) ANDRIA (BT) BRINDISI BRINDISI CERIGNOLA (FG) città SCIACCA (AG) CATANIA ROSOLINI (SR) PALERMO GELA (CL) CATANIA PALERMO GIARRE (CT) GELA (CL) CATANIA MISTRETTA (ME) CAPO D ORLANDO (ME) PALAZZOLO ACREIDE (SR) IIS CUCUZZA EUCLIDE IIS E. MAJORANA IIS G.B GIULIANO IIS ESCHILO IISS F. CUCUZZA IPSIA ARCHIMEDE IIS REDI IIS G.B VACCARINI LICEO SCIENTIFICO CASCINO IIS S. CITELLI ITCG L. DA VINCI IIS J. DE L DUCA IIS E. MEDI IIS E. MAJORANA IISS P. MATTARELLA ITC L. SCIASCIA IIS F. FEDELE IIS CRISPI IIS FURCI SICULO (ME) IPSIA G. GALILEI CALTAGIRONE (CT) PIAZZA ARMERINA (EN) PIAZZA ARMERINA (EN) GELA (CL) CALTAGIRONE (CT) CAMMARATA (AG) BELPASSO (CT) CATANIA PIAZZA ARMERINA (EN) REGALBUTO (EN) PIAZZA ARMERINA (EN) CEFALU (CT) PALERMO AVOLA (SR) CASTELLAMMARE DEL GOLFO (TP) - ERICE (TP) AGIRA (EN) PIAZZA ARMERINA (EN) FURCI SICULO (ME) CALTANISSETTA ITIS E. FERMI GIARRE (CT) IIS E.FERRARI BAECELLONA P.G (ME) Fonti: delibere di approvazione progetti PON/POR/ FSE delle regioni di provenienza

14 12 Dicono di noi I progetti PON C5 Energie alternative e La chimica nella cosmesi biologica, attuati in sinergia con Assoform Rimini, attraverso un innovativa metodologia, trasversale ai canali del sistema scolastico-formativo, hanno consentito di alternare lo studio effettuato in orario curriculare ad attività di orientamento e al tirocinio presso aziende specializzate. Il progetto, valido supporto per promuovere il dialogo fra le istituzioni scolastiche e le imprese, ha permesso l acquisizione di crediti spendibili ai fini del conseguimento della qualifica professionale e del titolo di studio conclusivo del ciclo di studi. Considerato l esito positivo del progetto, è auspicabile prevedere successive fasi rivolte agli stessi studenti, da coinvolgere in attività via via più operative e/o a classi diverse, individuate per gruppi di livello. Prof.ssa Monica Insanguine Dirigente Scolastico IPSIA Majorana-Sabin Giarre (CT) Anche quest anno abbiamo collaborato con Assoform Rimini per la realizzazione del PON C5 Fare scuola in Azienda che ha permesso agli studenti di conoscere realtà aziendali del territorio riminese; gli studenti si sono impegnati molto per raggiungere gli obiettivi che le varie aziende si erano prefissate e l Istituto è stato molto soddisfatto dei risultati ottenuti. Tutto questo grazie alla tanta disponibilità e grande professionalità con cui opera sempre tutto lo staff di Assoform Rimini. Prof. Giovanni Semeraro Dirigente Scolastico ITIS E. Fermi Francavilla Fontana (BR) I progetti PON C5, realizzati in collaborazione con Assoform Rimini, sono stati Laboriando, rivolto agli allievi di classi V, articolato in stage operativo presso le aziende della provincia di Rimini e Il lavoro è un impresa, rivolto agli allievi di classe IV, articolato in stage di simulazione presso Assoform Rimini Tali progetti hanno rappresentano una risposta diretta alla necessità di porre gli studenti in situazione di apprendimento in un reale ambiente lavorativo utilizzando tutte le metodologie di apprendimento attive e dirette ( Learn by doing, Team working, problem solving ). Grazie alla professionalità e competenza di Assoform Rimini gli allievi, che si sono inseriti nelle realtà lavorative ottenendo eccellenti risultati, attraverso questi progetti di stage hanno acquisito utili competenze spendibili nel mondo del lavoro. Prof.ssa Giuseppina Cafasso Dirigente Scolastico ITC G. Filangieri Frattamaggiore (NA) Il buon esito del progetto PON C5 Impresa carta vincente per il futuro è da attribuirsi alla serietà e alla professionalità certamente indubbia, ma da noi sperimentata sul campo, dell Assoform Rimini. Senza il Vs sostegno, sono certa, non saremmo riusciti a conseguire gli stessi risultati ed anche gli allievi e le famiglie Vi ringraziano per lo zelo e la precisione con cui li avete seguiti. Prof.ssa Rosaria Irene Riccobono Dirigente Scolastico ITC V. Pareto di Palermo

15 13 Il buon esito dei progetti PON C5 è da attribuirsi alla serietà e alla professionalità certamente indubbia, ma da noi sperimentata sul campo, di Assoform Rimini. Senza il Vs sostegno, siamo certi, non saremmo riusciti a conseguire gli stessi risultati ed anche gli allievi e le famiglie Vi ringraziano per lo zelo e la precisione con cui li avete seguiti. ITC V. Pareto di Palermo Da diversi anni la nostra scuola I.I.S.S. E. Majorana di Gela collabora con Assoform Rimini che ha ospitato, presso strutture territoriali, i nostri studenti stagisti per periodi più o meno brevi.gli alunni hanno svolto diversi compiti, mansioni e attività di stage, seguiti durante i vari momenti operativi da esperti coordinati da tutor aziendali che si sono dimostrati molto ospitali e disponibili. I corsisti, attenti e partecipi a tutte le attività proposte, hanno giudicato l esperienza di stage efficace, innovativa e molto positiva e non hanno individuato alcun punto di debolezza. Infatti operare nella realtà lavorativa non può che accrescere il bagaglio culturale di ogni allievo in modo da poter capitalizzare nel futuro le esperienze didattiche e operative acquisite.gli obiettivi nel complesso stabiliti nei diversi progetti sono stati centrati, i risultati attesi e il raggiungimento di competenze tecnico-pratiche e relazionali sono stati ampiamente raggiunti. Le metodologie didattiche sono state strettamente dinamiche, poco è stato riservato alle lezioni frontali al fine di imparare facendo, cioè vivendo tutto quello che viene proposto da protagonista. IISS E. Majorana Gela (CL) Ringraziamo Assoform Rimini per la squisita ospitalità offerta ai tutor scolastici e agli allievi che hanno potuto effettuare una vera e propria full immersion nel mondo del lavoro. Abbiamo molto apprezzato il cavilloso ed eccellente lavoro da voi organizzato, che ha permesso agli studenti di conoscere non solo le problematiche ma anche i punti di forza delle aziende operanti nei diversi settori dell attività economica del territorio riminese. L elevata professionalità da voi dimostrata ha suscitato massima serietà da parte degli studenti che impegnandosi al meglio hanno dimostrato in pieno le loro potenzialità. ISISS E. Mattei Aversa (CE) La collaborazione tra il nostro Istituto e Assoform Rimini, finalizzata all accrescimento delle competenze spendibili per l inserimento nel mercato del lavoro, è stata sempre particolarmente proficua. Infatti, anche grazie al predetto rapporto, sin dal 2008 è stato possibile porre in atto tutti i progetti PON Competenze per lo sviluppo azione C5 riguardante l attività di Tirocini e Stage, è stato possibile ottenere ottimi risultati con un notevole e positivo impatto sulle competenze di base degli studenti. In tal senso, la professionalità, l organizzazione puntuale e la competenza nel settore fornita da Assoform, hanno certamente reso possibile l attuazione dei nostri progetti, consentendo ai giovani corsisti di approfondire le conoscenze e di sviluppare le competenze. Appare, inoltre, doveroso sottolineare che in tutti gli stages effettuati con la collaborazione di Assoform, l attività sul campo è stata accolta positivamente dai giovani frequentanti (affiancati sempre da competenti tutors aziendali, per tutta la durata del percorso formativo), che hanno sollecitato un integrazione funzionale e temporale dell attività teorica con quella pratica da svolgersi sul luogo di lavoro. Per i ragazzi la consapevolezza di doversi confrontare con il mondo del lavoro, infatti, li ha fatti riflettere su se stessi, sulle proprie capacità, in relazione anche alle proprie aspettative. Particolarmente valide sono state le metodologie utilizzate (presentazione

16 14 della procedura, insegnamento individualizzato, approccio comportamentista, discussione, cooperative learning, problem solving). Perfettamente ottimizzati sono stati i tempi e le strategie d intervento adottate da Assoform, che hanno contribuito a determinare il buon conseguimento dell iniziativa, insieme alla fattiva e puntuale collaborazione del personale non docente, che ha garantito il buon funzionamento dell attività. Quanto sopra grazie alla disponibilità e grande professionalità con cui ha sempre operato tutto lo staff di Assoform Rimini. IIS IITC F.P Merendino Capo D Orlando (ME) L ITIS Euclide di Caltagirone, collabora da diversi anni con Assoform Rimini per la realizzazione di Stage aziendali presso le aziende della provincia di Rimini e dintorni. Anche quest anno sono stati attivati, nel periodo estivo, due stage dal titolo Automazione e PLC in Azienda ed Elettrotecnica in Azienda. Gli stage, della durata di quattro settimane per complessive 160 ore ciascuno, sono stati realizzati presso aziende del settore Elettrotecnico - Elettronico ed Informatico dove, grazie all organizzazione, alla professionalità e all impegno di tutto lo staff di Assoform gli alunni hanno avuto la possibilità di vivere e conoscere la realtà aziendale. Grande è stato l entusiasmo e la partecipazione di ogni singolo alunno che, godendo di una ottima organizzazione e di una straordinaria ospitalità aziendale, hanno potuto confrontarsi per la prima volta con la realtà lavorativa applicando e migliorando le proprie conoscenze e competenze acquisite durante il periodo scolastico. ITIS Euclide di Caltagirone (CT) Il periodo di stage, svoltosi nelle settimane di settembre del 2012, si è attuato appunto a Rimini, in un contesto diverso da quello di provenienza degli stagisti, cioè Bari: il Sud che va a fare visita al Nord. La prova, dunque, negli stereotipi tipici nostrani si presentava più stimolante ma anche più minacciosa. Il supporto di Assoform di Rimini, da questo punto di vista, è stato fondamentale, visto che non solo Assoform ha contribuito a individuare le aziende ospitanti e a garantire la presenza dei quattro bravissimi tutor aziendali di supporto agli stagisti, ma ha fornito strutture, tecnologie e informazioni preziose lungo tutto il periodo. Ciò ha permesso di realizzare, assieme ai docenti e tutor scolastici del Gorjux che si sono alternati durante le tre settimane, un lavoro sinergico ed efficace che, riteniamo, abbia soddisfatto tutti: dagli studenti alle aziende.tutto ciò è un risultato prezioso tanto per Assoform quanto per l Istituto Raffaele Gorjux, e la premessa di altre future collaborazioni. IIS R. Gorjux di Bari

17 Elenco progetti 15 ELETTRONICA ELETTROTECNICA > L automazione industriale > Allestimento quadri elettrici > Bordo macchina e sensoristica > Misure elettriche su impianti e misure di campi > Domotica & Building > Programmazione PLC > Programmazione Microcontrollori > Autronica > Microcontrollori e display grafico touch screen > Microcontrollori, pannelli fotovoltaici, inseguitore solare INFORMATICA > Amministrazione linux > Sicurezza Informatica > Gestione Data Base > Programmazione Web a 3 livelli (TML PHP SQL) > Amministrazione Windows 7 > Hardware informatico e sistemi operativi ELETTRONICA TELECOMUNICAZIONI > Reti Wireless e Public Hot Spot > Microcontrollori e RFID (identificazione elettronica) MECCANICA > Lavorazione e programmazione macchine utensili > La nuova progettazione meccanica Comunicazione e GRAFICA > La grafica professionale > In design e Photoshop > La grafica 3D con Autodesk Maya > Ceramica e decorazioni MODA > La progettazione moda > Accessori moda > Modellista CAD nell abbigliamento > Il modellista interpreta il figurino > Il processo creativo: brainstorming > I Pattern > Progettare una collezione > Comunicazione e moda AMMINISTRAZIONE E DIREZIONE > L idea si fa impresa > Il sistema gestione d impresa > Il controllo di gestione aziendale > Marketing e Web marketing > Il commercio estero > Le aziende e i loro processi ENERGIE ALTERNATIVE > Le diverse tipologie di energie alternative EDILIZIA > La Bioclimatica > La progettazione nell edilizia > Valorizzazione dei centri storici > Cantieri edili sicuri > Stima e contabilità dei lavori edili > Cartografia con Arcgis e Autodesk Map CHIMICA > Chimica e ambiente sinergia vincente > Rifiuti come risorse AGRARIA E AGROALIMENTARE > L evoluzione dell impresa agraria > Colture in serra > La gestione dell agriturismo > HACCP SOCIALE > Servizi sociali TURISMO > Tour Operator > Valorizzazione prodotti tipici > Marketing territoriale > Hotel Management > Operatore congressuale CULTURA > Progetto Dante

18 16 settore ELETTRONICA ELETTROTECNICA

19 ELETTRONICA-ELETTROTECNICA L automazione Industriale Affrontare, attraverso la realizzazione di semplici applicativi, le tematiche della programmazione PLC e HMI. Esaminare alcuni criteri di scelta di un sistema d automazione e le relative strutturazioni software e hardware. > Generalità su PLC e HMI > Interfacciamento Pannelli Operatore/PC con PLC S7200 > Strutturazione del software per avviamento stella triangolo su PLC > Strutturazione dell applicativo HMI relativo > Strutturazione del software per pilotaggio di motore asincrono con inverter Sono gradite conoscenze elementari sulla programmazione software, elettronica di base, motori asincroni e inverter. ITIS classe V IPSIA classe V Apprendimento degli ambienti di sviluppo per la stesura del software PLC e HMI. Utilizzo degli stessi per la verifica del software realizzato. Organizzazione del software PLC e del suo interfacciamento con HMI. 17 Allestimento Quadri Elettrici Trasmettere ai ragazzi requisiti necessari per l allestimento di un quadro elettrico attraverso la scelta dei componenti, le lavorazioni e il cablaggio dei dispositivi. La realizzazione per l avviamento di un motore asincrono, consentirà di mettere immediatamente in pratica le tecniche apprese applicando in simultanea i concetti base sulla sicurezza del posto operatore. Modulo: Sicurezza sul lavoro Modulo: Allestimenti quadri elettrici > Posto di lavoro > Scelta dei componenti > Lavorazioni meccaniche > Cablaggio dispositivi > Realizzazione avviamento motore Sono gradite conoscenze elementari di elettrotecnica in particolare tensione trifase e motore asincrono. ITIS classe IV - V IPSIA classe IV - V Sensibilizzazione sul tema della sicurezza sul posto di lavoro. Apprendimento della tecnica di allestimento quadri elettrici su piastra metallica. Interpretazione della documentazione tecnica in fase di allestimento e collaudo.

20 ELETTRONICA-ELETTROTECNICA 18 Bordo Macchina e Sensoristica Il modulo, come integrazione a quello sull allestimento quadri elettrici e PLC, mette in risalto le parti impiantistiche esterne: dai collegamenti del quadro elettrico verso la macchina fino alla sensoristica a bordo della macchina. > Introduzioni e definizioni relative al bordo macchina > Architetture: macchina- impianto > Distribuzioni delle funzioni: cenni sui bus di campo > Introduzioni e definizioni di sensore, trasduzione e condizionamento segnali > Generalità sui vari tipi di sensori > Approfondimenti sui sensori più comuni: finecorsa, sonde termiche Encoder > Interfacciamento con il PLC Sono gradite conoscenze elementari di elettrotecnica/ elettronica e sull uso del PC. ITIS classe IV - V IPSIA classe IV - V Comprensione delle tematiche e architetture relative al bordo macchina, studio teorico e pratico dei sensori e del loro interfacciamento. Misure Elettriche su Impianti e Misure di Campi Fornire ai partecipanti le basi tecnico/pratiche relative alle misure elettriche su impianti e macchine, e sulle misure di campi elettromagnetici. > Teoria delle misure elettriche e delle misure radioelettriche > Le misure elettriche per le macchine industriali secondo CEI EN , teoria e pratica > Analisi di una rete elettrica per mezzo di analizzatore di rete. Misura ed analisi dei risultati > Misure di campi elettromagnetici nel range di frequenza 50Hz 3GHz Valutazione dei dati secondo la legislazione Italiana e quella Europea per la popolazione e per i lavoratori Sono gradite conoscenze elementari di elettrotecnica in particolare sulla reti trifase e nozioni di fisica. ITIS classe IV - V > IPSIA classe IV - V I partecipanti saranno in grado di eseguire autonomamente le misure trattate e di interpretarne i dati. Inoltre acquisiranno le informazioni per eseguire tali attività in sicurezza in termini di procedure di lavoro e di adozione dei DPI.

MODELLO DI PRESENTAZIONE PROGETTO DI ALTERNANZA SCUOLA LAVORO

MODELLO DI PRESENTAZIONE PROGETTO DI ALTERNANZA SCUOLA LAVORO Pag. 1 /8 MODELLO DI PRESENTAZIONE PROGETTO DI ALTERNANZA SCUOLA LAVORO 1. TITOLO DEL PROGETTO IMPIANTISTICA CIVILE E AUTOMAZIONE 2. DATI DELL ISTITUTO Istituto:IISS MICHELANGELO BARTOLO Codice Meccanografico:

Dettagli

SCHEDA PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI ALTERNANZA SCUOLA/LAVORO A.S. 2010/2011

SCHEDA PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI ALTERNANZA SCUOLA/LAVORO A.S. 2010/2011 Via Cappuccini, 27 75100 MATERA Tel/fax 0835 310024 - Presidenza 0835 310040 C.F. 93002390776 http:/www.liceoartisticomatera.it mtsl01000b@istruzione.it SCHEDA PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI ALTERNANZA

Dettagli

ISTITUTO PROFESSIONALE PER I SERVIZI A. OLIVETTI - RIPOSTO. Progetto per la continuità e l orientamento formativo Scheda descrittiva

ISTITUTO PROFESSIONALE PER I SERVIZI A. OLIVETTI - RIPOSTO. Progetto per la continuità e l orientamento formativo Scheda descrittiva ISTITUTO PROFESSIONALE PER I SERVIZI A. OLIVETTI - RIPOSTO Progetto per la continuità e l orientamento formativo Scheda descrittiva LA REGIONE JONICO-ETNEA IN UN CLICK Presentazione Il progetto si propone

Dettagli

SCHEDA PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI ALTERNANZA SCUOLA/LAVORO A.S. 2010/2011

SCHEDA PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI ALTERNANZA SCUOLA/LAVORO A.S. 2010/2011 SCHEDA PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI ALTERNANZA SCUOLA/LAVORO A.S. 2010/2011 1 LICEO ARTISTICO STATALE C.Levi MATERA In caso di ISS indicare l ordine di scuola a cui si riferisce il progetto (Liceo,

Dettagli

LABORIAMO INSIEME 2013-14

LABORIAMO INSIEME 2013-14 ISTITUTO PROFESSIONALE PER I SERVIZI A. OLIVETTI Progetto di laboratori per la continuità e l orientamento formativo Scheda descrittiva LABORIAMO INSIEME 203-4 Presentazione Il progetto si propone di realizzare

Dettagli

NeoNevis Srl FORMAZIONE

NeoNevis Srl FORMAZIONE FORMAZIONE Il nostro metodo di insegnamento si basa sull imparare facendo integrato con la giusta dose di teoria, fornendo così ai corsisti il modo di affrontare la materia in maniera critica, cioè creando

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA COMUNE DI CAGLIARI I.T.G. BACAREDDA CAGLIARI

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA COMUNE DI CAGLIARI I.T.G. BACAREDDA CAGLIARI REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA COMUNE DI CAGLIARI I.T.G. BACAREDDA CAGLIARI PROGETTO DI SPERIMENTAZIONE METODOLOGICO-DIDATTICA INERENTE LA REALIZZAZIONE DI UNA CLASSE DIGITALE Il Dirigente Scolastico

Dettagli

ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO PER L'INDUSTRIA E L'ARTIGIANATO CASCIA TECNICO ESPERTO IN AUTOMAZIONE INDUSTRIALE

ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO PER L'INDUSTRIA E L'ARTIGIANATO CASCIA TECNICO ESPERTO IN AUTOMAZIONE INDUSTRIALE dell Infanzia, Primaria, Secondaria I grado e Secondaria di II grado (I.P.S.I.A.) Località La Stella - 06043 Cascia (PG) 074376203 0743751017 074376180 E-mail: pgee020006@istruzione.it Sito Internet: www.scuolacascia.it

Dettagli

PIANO DEI NUOVI INDIRIZZI PER GLI ISTITUTI D ISTRUZIONE SUPERIORE ANNO SCOLASTICO 2013/2014

PIANO DEI NUOVI INDIRIZZI PER GLI ISTITUTI D ISTRUZIONE SUPERIORE ANNO SCOLASTICO 2013/2014 ALLEGATO A PIANO DEI NUOVI INDIRIZZI PER GLI ISTITUTI D ISTRUZIONE SUPERIORE ANNO SCOLASTICO 2013/2014 Piano dei nuovi indirizzi per gli Istituti d Istruzione Superiore A.S. 2013/2014 Pagina 1 di 12 N.

Dettagli

PROGETTO 2^ ANNUALITA "TEST NO PROBLEM"

PROGETTO 2^ ANNUALITA TEST NO PROBLEM PROGETTO 2^ ANNUALITA "TEST NO PROBLEM" All. A1) alla delib. n. del 1. DESCRIZIONE L idea progettuale,nata nell anno 2012, prevede l istituzione di una scuola estiva gratuita di preparazione ai test per

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DISCIPLINARE

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DISCIPLINARE Pag 1 di 7 PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DISCIPLINARE Disciplina a.s.2013/2014 Classe:4 Sez. 4AELT INDIRIZZO: Elettronica ed Elettrotecnica articolazione Elettrotecnica Docenti : Prof. Giovanni Antonio Fadda,

Dettagli

CFP SAN MARINO ORDINAMENTO DEL BIENNIO DI FORMAZIONE PROFESSIONALE DI BASE PROGRAMMI DELL AREA PROFESSIONALIZZANTE

CFP SAN MARINO ORDINAMENTO DEL BIENNIO DI FORMAZIONE PROFESSIONALE DI BASE PROGRAMMI DELL AREA PROFESSIONALIZZANTE CFP SAN MARINO ORDINAMENTO DEL BIENNIO DI FORMAZIONE PROFESSIONALE DI BASE Settore INDUSTRIA E ARTIGIANATO Qualifica: Installatore di impianti elettrici e fotovoltaici 1 INDICE PROFILO PROFESSIONALE 3

Dettagli

L Istituto Galileo GALILEI di Crema

L Istituto Galileo GALILEI di Crema L Istituto Galileo GALILEI di Crema in continuità con la sua proposta formativa propone, a partire dall a.s. 2010/11, corsi quinquennali di: - ISTITUTO TECNOLOGICO, diurni e serali (ex ITIS) - LICEO SCIENTIFICO

Dettagli

Istituto Statale Polispecialistico San Paolo www.isusanpaolo.it SEDE ASSOCIATA: Piazza Tasso, 1 - Sorrento (NA) - tel. e fax 081 807 31 42

Istituto Statale Polispecialistico San Paolo www.isusanpaolo.it SEDE ASSOCIATA: Piazza Tasso, 1 - Sorrento (NA) - tel. e fax 081 807 31 42 Istituto Statale Polispecialistico San Paolo www.isusanpaolo.it SEDE ASSOCIATA: Piazza Tasso, 1 - Sorrento (NA) - tel. e fa 081 807 31 42 SCHEDA DI PROGETTO ALTERNANZA SCUOLA LAVORO FISCO SCUOLA CLASSE

Dettagli

CORSI SPECIALIZZANTI SPECIALIZZATI E LAVORA SUBITO TECNICO HARDWARE. Certificazione Sistemi di Gestione Qualità ISO 9001

CORSI SPECIALIZZANTI SPECIALIZZATI E LAVORA SUBITO TECNICO HARDWARE. Certificazione Sistemi di Gestione Qualità ISO 9001 SPECIALIZZATI E LAVORA SUBITO CORSI SPECIALIZZANTI TECNICO HARDWARE Certificazione Sistemi di Gestione Qualità ISO 9001 TECNICO HARDWARE Destinatari Diplomati e laureati La tecnologia in ambito informatico

Dettagli

www.iissluigirusso.gov.it LUIGI RUSSO Istituto di Istruzione Secondaria Superiore 70043 - Monopoli (Ba)

www.iissluigirusso.gov.it LUIGI RUSSO Istituto di Istruzione Secondaria Superiore 70043 - Monopoli (Ba) www.iissluigirusso.gov.it il bais0 00c@istru one.it L I.I.S.S. Luigi Russo è un Istituto Statale che propone un offerta formativa ampia, articolata, secondo quanto previsto dalla riforma dei Licei e degli

Dettagli

"ALVARO - GEBBIONE" Via Botteghelle, 29 89129 REGGIO CALABRIA C.F. 92031140806 C.M.RCIC870003

ALVARO - GEBBIONE Via Botteghelle, 29 89129 REGGIO CALABRIA C.F. 92031140806 C.M.RCIC870003 ISTITUTO COMPRENSIVO " - GEBBIONE" Via Botteghelle, 29 89129 REGGIO CALABRIA C.F. 92031140806 C.M.RCIC870003 PIANO INTEGRATO PON 2013/14 PROT. N. AOODGAI8439 DEL 02/08/2014 Prot. 2252/18.08.2014 Al personale

Dettagli

RMAREINFORMAREINFORMAREIN

RMAREINFORMAREINFORMAREIN Istituto Professionale di Stato per l Industria e l Artigianato RENZO FRAU via Aldo Moro, 3-62028 SARNANO Tel. 0733 657794 / Fax 0733 657870 Sedi coordinate: San Ginesio e Tolentino E-mail: mcri040004@istruzione.it

Dettagli

PROGETTO ALTERNANZA SCUOLA LAVORO. 9^ edizione. a.s. 2012-2013

PROGETTO ALTERNANZA SCUOLA LAVORO. 9^ edizione. a.s. 2012-2013 Promozione percorsi sperimentali di Alternanza scuola-lavoro (art.4, Legge 28 marzo 2003, n.53) D.D.G. n. 640 del 30/01/2012 PROGETTO ALTERNANZA SCUOLA LAVORO 9^ edizione a.s. 2012-2013 Istituto: I.I.S.S.

Dettagli

Istituto Tecnico Industriale P. Paleocapa

Istituto Tecnico Industriale P. Paleocapa ESPERIA Istituto Tecnico Industriale P. Paleocapa Prospetto informativo per l orientamento agli studi Tecnici Superiori Per informazioni via Gavazzeni 29, Bergamo tel. 035-319388 fax 035-318741 Sito internet:

Dettagli

ISTITUTO PROFESSIONALE GRAFICA

ISTITUTO PROFESSIONALE GRAFICA Indirizzo Produzioni industriali e artigianali Articolazione Artigianato ISTITUTO PROFESSIONALE GRAFICA CARATTERI E FINALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA I percorsi degli Istituti professionali si caratterizzano

Dettagli

PRIMO ISTITUTO COMPRENSIVO FRANCAVILLA FONTANA (Br) Scuola Secondaria di I grado P. Virgilio Marone

PRIMO ISTITUTO COMPRENSIVO FRANCAVILLA FONTANA (Br) Scuola Secondaria di I grado P. Virgilio Marone PRIMO ISTITUTO COMPRENSIVO FRANCAVILLA FONTANA (Br) Scuola Secondaria di I grado P. Virgilio Marone PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI EDUCAZIONE ECNICA Centro Territoriale Permanente per l Istruzione e la Formazione

Dettagli

Controlli Automatici e Videosorveglianza: una collaborazione scuola-azienda

Controlli Automatici e Videosorveglianza: una collaborazione scuola-azienda Controlli Automatici e Videosorveglianza: una collaborazione scuola-azienda Percorso integrato 2 biennio scuola secondaria di secondo grado ITIS Giovanni XXIII Roma A cura di Esperti: 1 Introduzione alla

Dettagli

CORSO DI OPERATORE/TRICE GRAFICO ADDETTO/A PRESTAMPA

CORSO DI OPERATORE/TRICE GRAFICO ADDETTO/A PRESTAMPA CORSO DI OPERATORE/TRICE GRAFICO ADDETTO/A PRESTAMPA Il Consorzio per la Formazione Professionale e per l Educazione Permanente è un Ente Pubblico, gestito da un consorzio di Comuni che organizza, in diversi

Dettagli

REGIONE CALABRIA Istituti Scolastici Secondari di Secondo Grado che hanno aderito alle Indagini del Sistema Informativo SISPICAL

REGIONE CALABRIA Istituti Scolastici Secondari di Secondo Grado che hanno aderito alle Indagini del Sistema Informativo SISPICAL 1 Liceale IS "FERMI" CATANZARO CATANZARO CZ x - - x 2 Liceale "P.GALLUPPI" CATANZARO CATANZARO CZ x x x x 3 Liceale "GIOVANNA DE NOBILI" CATANZARO CATANZARO CZ x x x x 4 Liceale F. FIORENTINO LAMEZIA TERME

Dettagli

Macroarea: Denominazione: GIORNALE SCOLASTICO. Responsabile del Progetto: Prof.ssa IMMACOLATA ANZEVINO. Docente Collaboratore. Prof.

Macroarea: Denominazione: GIORNALE SCOLASTICO. Responsabile del Progetto: Prof.ssa IMMACOLATA ANZEVINO. Docente Collaboratore. Prof. Denominazione: GIORNALE SCOLASTICO Macroarea: A Responsabile del Progetto: Prof.ssa IMMACOLATA ANZEVINO Docente Collaboratore Prof.ssa SERENA PANTI 2. Finalità: Contribuire alla formazione di cittadini

Dettagli

RIORDINO DEGLI ISTITUTI TECNICI. Figura Professionale Perito Elettronico ed Elettrotecnico

RIORDINO DEGLI ISTITUTI TECNICI. Figura Professionale Perito Elettronico ed Elettrotecnico Il Perito in Elettronica ed Elettrotecnica: RIORDINO DEGLI ISTITUTI TECNICI Figura Professionale Perito Elettronico ed Elettrotecnico ha competenze specifiche nel campo dei materiali e della tecnologia

Dettagli

PROGETTO ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO

PROGETTO ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO PROGETTO ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO L alternanza scuola-lavoro, istituita tramite L. 53/2003 e Decreto Legislativo n. 77 del 15 aprile 2005 e successivamente innovata e regolamentata con i D.P.R. 15 marzo

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA. Codice di accreditamento: NZ04566 REGIONE CAMPANIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA. Codice di accreditamento: NZ04566 REGIONE CAMPANIA SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE Ente proponente il progetto: Comune di Mugnano di Napoli Codice di accreditamento: NZ04566 Albo e classe di iscrizione: REGIONE

Dettagli

P R O G E T T O P E R L A S C U O L A. P R O G E T T A R E E O P E R A R E N E L L A S C U O L A D E L L A U T O N O M I A

P R O G E T T O P E R L A S C U O L A. P R O G E T T A R E E O P E R A R E N E L L A S C U O L A D E L L A U T O N O M I A PROGETTO PER LA SCUOLA. PROGETTARE E OPERARE NELLA SCUOLA DELL AUTONOMIA PARTE II - CAPITOLO 7 P R O G E T T O P E R L A S C U O L A. P R O G E T T A R E E O P E R A R E N E L L A S C U O L A D E L L A

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per a Basilicata Direzione Generale

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per a Basilicata Direzione Generale Potenza 27.12.2012 Scuola Capofila I.I.S. F.S.NITTI Via Anzio s.n.c. 85100 POTENZA Fax -0971-441638 pzis023004@istruzione.it itcnitti@interfree.it Scuola Polo I.T.C.G. D ALESSANDRO C.da Verneta 85042 -

Dettagli

PROGETTO CONFINDUSTRIA a.s. 2012 13

PROGETTO CONFINDUSTRIA a.s. 2012 13 1)Premessa PROGETTO CONFINDUSTRIA a.s. 2012 13 Ha origine con la scrittura di un Protocollo di Intesa ( 12 gennaio 2011) tra L IIS Tecnicoprofessionale Allievi Pertini e Confindustria Terni con lo scopo

Dettagli

Curriculum Vitae Martino Ciarmiello MARTINO CIARMIELLO

Curriculum Vitae Martino Ciarmiello MARTINO CIARMIELLO INFORMAZIONI PERSONALI MARTINO CIARMIELLO Via Martiri Cristiani, 45, 81055, Santa Maria Capua Vetere, Italia 0823 794011 +39 3337245739 marte1977@hotmail.com www.ciarmiellomartino.it Google Talk martinociarmiello@gmail.com

Dettagli

LICEO ECONOMICO SOCIALE CLASSE 5 a ES 1 PROGETTO DI ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO LAVORO a. s. 2015/2016

LICEO ECONOMICO SOCIALE CLASSE 5 a ES 1 PROGETTO DI ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO LAVORO a. s. 2015/2016 LICEO ECONOMICO SOCIALE CLASSE 5 a ES 1 PROGETTO DI ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO LAVORO a. s. 2015/2016 LA DIMENSIONE DEL BISOGNO: COMUNICAZIONE E DIVERSITÀ Motivazione dell idea progettuale Il nostro Istituto

Dettagli

FONDI STRUTTURALI EUROPEI -Programma Operativo Nazionale Per la Scuola - competenze e ambienti per l apprendimento

FONDI STRUTTURALI EUROPEI -Programma Operativo Nazionale Per la Scuola - competenze e ambienti per l apprendimento FONDI STRUTTURALI EUROPEI -Programma Operativo Nazionale Per la Scuola - competenze e ambienti per l apprendimento Il Programma Operativo Nazionale Per la Scuola - competenze e ambienti per l apprendimento,

Dettagli

I.T.I. Modesto PANETTI B A R I

I.T.I. Modesto PANETTI B A R I I.T.I. Modesto PANETTI B A R I Via Re David, 186-70125 BARI 080-542.54.12 - Fax 080-542.64.32 Internet http://www.itispanetti.it email : BATF05000C@istruzione.it PROGRAMMAZIONE DIDATTICA Anno Scolastico

Dettagli

ISTITUTO PROFESSIONALE INDUSTRIA E ARTIGIANATO ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE ISTITUTO PROFESSIONALE AGRICOLTURA E AMBIENTE

ISTITUTO PROFESSIONALE INDUSTRIA E ARTIGIANATO ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE ISTITUTO PROFESSIONALE AGRICOLTURA E AMBIENTE ISTITUTO PROFESSIONALE INDUSTRIA E ARTIGIANATO ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE ISTITUTO PROFESSIONALE AGRICOLTURA E AMBIENTE L I.I.S. via Don Minzoni di Alghero è una Istituzione scolastica con tre sedi associate

Dettagli

DESTINATARI: ALUNNI DEL TRIENNIO E LE LORO FAMIGLIE PERCORSI E PROGETTI CURRICOLARI ED EXTRACURRICOLARI

DESTINATARI: ALUNNI DEL TRIENNIO E LE LORO FAMIGLIE PERCORSI E PROGETTI CURRICOLARI ED EXTRACURRICOLARI ITIS Sen. O.Jannuzzi PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA ANNO SCOLASTICO 2009-2010 DESTINATARI: ALUNNI DEL TRIENNIO E LE LORO FAMIGLIE PERCORSI E PROGETTI CURRICOLARI ED EXTRACURRICOLARI FINALITA : 1. POTENZIAMENTO

Dettagli

I.T.I. E.Medi - San Giorgio a Cremano (Napoli)

I.T.I. E.Medi - San Giorgio a Cremano (Napoli) I.T.I. E.Medi - San Giorgio a Cremano (Napoli) Indirizzo Informatica e Telecomunicazioni Articolazione: Informatica INFORMATICA: Analisi Disciplinare FINALITÀ GENERALI DELL INDIRIZZO E DELL ARTICOLAZIONE

Dettagli

CORSO DI SPECIALIZZAZIONE PER TECNICO HARDWARE, SOFTWARE E DI RETE

CORSO DI SPECIALIZZAZIONE PER TECNICO HARDWARE, SOFTWARE E DI RETE Dettaglio corso ID: Titolo corso: Tipologia corso: Costo totale del corso a persona (EURO): Organismo di formazione: CORSO DI SPECIALIZZAZIONE PER TECNICO HARDWARE, SOFTWARE E DI RETE Corsi di specializzazione

Dettagli

SCUOLE APERTE I.S.I.S. A. MALIGNANI UDINE GUIDA ALL ORIENTAMENTO. Anno scolastico 2014 > 2015

SCUOLE APERTE I.S.I.S. A. MALIGNANI UDINE GUIDA ALL ORIENTAMENTO. Anno scolastico 2014 > 2015 I.S.I.S. A. MALIGNANI UDINE Sede SAN GIOVANNI AL NATISONE LICEO SCIENTIFICO Opzione Scienze Applicate alle tecnologie dell arredo IeFP ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE Qualifica triennale Operatore

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANUALE DEL DIPARTIMENTO DI INFORMATICA E TELECOMUNICAZIONI ISTITUTO TECNICO a.s. 2015-16

PROGRAMMAZIONE ANUALE DEL DIPARTIMENTO DI INFORMATICA E TELECOMUNICAZIONI ISTITUTO TECNICO a.s. 2015-16 PROGRAMMAZIONE ANUALE DEL DIPARTIMENTO DI INFORMATICA E TELECOMUNICAZIONI ISTITUTO TECNICO a.s. 2015-16 SECONDO BIENNIO Disciplina: INFORMATICA La disciplina Informatica concorre a far conseguire allo

Dettagli

La strategia per lo sviluppo del Sud ha come requisito essenziale la soddisfazione dei diritti di cittadinanza

La strategia per lo sviluppo del Sud ha come requisito essenziale la soddisfazione dei diritti di cittadinanza 1 La strategia per lo sviluppo del Sud ha come requisito essenziale la soddisfazione dei diritti di cittadinanza Con scuola, sicurezza, qualità dell aria e dell acqua, la giustizia è uno dei servizi essenziali

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI CARTELLA GIACOMO ISTRUZIONE E FORMAZIONE

INFORMAZIONI PERSONALI CARTELLA GIACOMO ISTRUZIONE E FORMAZIONE F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono CARTELLA GIACOMO Nazionalità ITALIANA Data di nascita 24/10/1947 LUOGO DI NASCITA CROPANI

Dettagli

DOL Diploma On Line Modulo di progettazione II anno Relazione finale. Pitti Floriana Classe F7 Tutor: Giovanni Di Rosa

DOL Diploma On Line Modulo di progettazione II anno Relazione finale. Pitti Floriana Classe F7 Tutor: Giovanni Di Rosa DOL Diploma On Line Modulo di progettazione II anno Relazione finale Pitti Floriana Classe F7 Tutor: Giovanni Di Rosa Realizzazione di un full adder a due bit 08/11/2010 Premessa A causa di un mancato

Dettagli

Qualificazione dell installatore, gestore e manutentore di piccoli impianti fotovoltaici: Livello 4

Qualificazione dell installatore, gestore e manutentore di piccoli impianti fotovoltaici: Livello 4 Qualificazione dell installatore, gestore e manutentore di piccoli impianti fotovoltaici: Livello 4 REQUISITI MINIMI DI ACCESSO E CORSI E LEARNING/VIDEO LEZIONI DISPONIBILI CONOSCENZE CONTENUTI FORMATIVI

Dettagli

RELAZIONE FINALE DEL DIRIGENTE SCOLASTICO AA.SS. 2011/2012 2012/2013. C-1 Qualificandomi anno 3

RELAZIONE FINALE DEL DIRIGENTE SCOLASTICO AA.SS. 2011/2012 2012/2013. C-1 Qualificandomi anno 3 ISTITUTO COMPRENSIVO GIOVANNI XXIII Via M.Gabriele Asaro - 91027 PACECO (TP) 0923/881297-0923/526796 0923/309946 C.F.: 80005560810 - C.M.:TPIC83300L E-MAIL: tpic83300l@istruzione.it PEC: tpic83300@pec.istruzione.it

Dettagli

OPERATORE GRAFICO MULTIMEDIA

OPERATORE GRAFICO MULTIMEDIA CONSORZIO PER LA FORMAZIONE PROFESSIONALE E PER L EDUCAZIONE PERMANENTE Il Consorzio per la Formazione Professionale e per l Educazione Permanente è un Ente Pubblico, che organizza, in diversi settori

Dettagli

Relazione sui seminari

Relazione sui seminari Relazione sui seminari Le competenze degli adulti nell ambito delle iniziative PON 2007 2013: modelli di rilevazione e strumenti diagnostici (aprile/maggio, settembre/ottobre 2008). I seminari sul tema

Dettagli

Progetto Network Scuola Impresa Telecom Italia 2014

Progetto Network Scuola Impresa Telecom Italia 2014 GRUPPO TELECOM ITALIA Progetto Network Scuola Impresa Formazione/Informazione Licei Scientifici, Classici e Istituti Tecnico Commerciali a cura di Fabrizio Picciau Indice del documento Introduzione Obiettivi

Dettagli

PROMOTORE DEL PROGETTO: PROVINCIA DI MILANO, Direzione Istruzione e Formazione AFOL Nord Milano

PROMOTORE DEL PROGETTO: PROVINCIA DI MILANO, Direzione Istruzione e Formazione AFOL Nord Milano TITOLO PROGETTO ATTREZZISTA MECCANICO ON THE JOB ENTE PROMOTORE, CAPOFILA E PARTNERS PROMOTORE DEL PROGETTO: PROVINCIA DI MILANO, Direzione Istruzione e Formazione AFOL Nord Milano ENTE CAPOFILA: A.S.P.

Dettagli

FORMAT DI PROGETTAZIONE PERCORSI QUADRIENNALI IN ALTERNANZA a.s. 2010-11 Istituti Professionali

FORMAT DI PROGETTAZIONE PERCORSI QUADRIENNALI IN ALTERNANZA a.s. 2010-11 Istituti Professionali N.PROT. 3448 C/27 del 02 dicembre 2010 Allegato 3 FORMAT DI PROGETTAZIONE PERCORSI QUADRIENNALI IN ALTERNANZA a.s. 2010-11 Istituti Professionali INDICATORI PER LA VALUTAZIONE DEI PROGETTI DI ALTERNANZA

Dettagli

MASTER DI I LIVELLO I DRONI PER LA GESTIONE DELL AGROECOSISTEMA, DEL TERRITORIO E DEL PAESAGGIO

MASTER DI I LIVELLO I DRONI PER LA GESTIONE DELL AGROECOSISTEMA, DEL TERRITORIO E DEL PAESAGGIO MASTER DI I LIVELLO I DRONI PER LA GESTIONE DELL AGROECOSISTEMA, DEL TERRITORIO E DEL PAESAGGIO Titolo del corso: I DRONI PER LA GESTIONE DELL AGROECOSISTEMA, DEL TERRITORIO E DEL PAESAGGIO. Aula: la composizione

Dettagli

CONFERENZA PROVINCIALE 17 NOVEMBRE 2014

CONFERENZA PROVINCIALE 17 NOVEMBRE 2014 CONFERENZA PROVINCIALE 17 NOVEMBRE 2014 Linee guida regionali Gli indirizzi regionali per la programmazione della rete scolastica e dell offerta formativa producono i loro effetti a decorrere dall anno

Dettagli

LA SCUOLA PER LO SVILUPPO

LA SCUOLA PER LO SVILUPPO UNIONE EUROPEA Direzione Generale Occupazione e Affari Sociali Direzione Generale Politiche Regionali MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE Dipartimento dell Istruzione Direzione Generale per gli Affari

Dettagli

SCHEDA - ELEMENTI DESCRITTIVI DELL AZIONE FORMATIVA Progetto di Alta Formazione Professionalizzante Integrata in Alternanza Scuola-Impresa.

SCHEDA - ELEMENTI DESCRITTIVI DELL AZIONE FORMATIVA Progetto di Alta Formazione Professionalizzante Integrata in Alternanza Scuola-Impresa. SCHEDA - ELEMENTI DESCRITTIVI DELL AZIONE FORMATIVA Progetto di Alta Formazione Professionalizzante Integrata in Alternanza Scuola-Impresa. Motivazione dell idea progettuale. Gli studenti degli Istituti

Dettagli

STAGE STAGE E TIROCINI IN ITALIA

STAGE STAGE E TIROCINI IN ITALIA PON iamoli in STAGE STAGE E TIROCINI IN ITALIA turismo etico e sostenibile Chi siamo L ARCA è un associazione di operatori turistici attiva nell area della Riviera dei Cedri, impegnata sul fronte turistico

Dettagli

Una formazione di qualità per il mondo del lavoro

Una formazione di qualità per il mondo del lavoro Una formazione di qualità per il mondo del lavoro formazione&lavoro servizi per l'occupazione e la formazione dei lavoratori Il Consorzio Formazione&Lavoro, servizi per l occupazione e la formazione dei

Dettagli

www.scuoledilampedusa.gov.it

www.scuoledilampedusa.gov.it ISTITUTO OMNICOMPRENSIVO L. PIRANDELLO LICEO SCIENTIFICO E. MAJORANA VIA GRECALE - Tel. e Fax 0922/970439 971354 92010 - LAMPEDUSA E LINOSA (AG) COD. MIN. AGPS08000A C.F. 80006700845 Emailpec agic81000e@pec.istruzione.it

Dettagli

Installatore / Manutentore. di Personal Computer e Reti Locali

Installatore / Manutentore. di Personal Computer e Reti Locali IPSIA CAVOUR MARCONI PERUGIA 2008-2009 Corso di Terza Area per Installatore / Manutentore di Personal Computer e Reti Locali Premessa Nel progettare questo piano si richiede di mediare tra le istanze formative

Dettagli

LABORATORIO INFORMATICO/ PROGETTO GIORNALINO

LABORATORIO INFORMATICO/ PROGETTO GIORNALINO PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A. S. 2013/14 ATTIVITA EXTRACURRICULARE LABORATORIO INFORMATICO/ PROGETTO GIORNALINO Denominazione del progetto/laboratorio A PORTATA DI MOUSE Responsabile di progetto Analisi

Dettagli

Ministero della Pubblica Istruzione Regionale per la Campania Direzione Generale Via Ponte della Maddalena 55-80100 Napoli

Ministero della Pubblica Istruzione Regionale per la Campania Direzione Generale Via Ponte della Maddalena 55-80100 Napoli Ministero della Pubblica Istruzione Regionale per la Campania Direzione Generale Via Ponte della Maddalena 55-80100 Napoli Ufficio Scolastico PERCORSI DI ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO: FORMULARIO DI PRESENTAZIONE

Dettagli

Attività e insegnamenti dell indirizzo Produzioni industriali e artigianali. Articolazione Industria. Opzione Arredi e forniture d interni

Attività e insegnamenti dell indirizzo Produzioni industriali e artigianali. Articolazione Industria. Opzione Arredi e forniture d interni Attivitàeinsegnamentidell indirizzo Produzioniindustrialieartigianali Articolazione Industria Opzione Arrediefornitured interni Disciplina: LABORATORI TECNOLOGICI ED ESERCITAZIONI Il docente di Laboratori

Dettagli

PERCORSO FORMATIVO IN ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO ANNO SCOLASTICO 2007/2008. Marrazzo Antonio Di Caprio Francesco. Crispino Antonio Marrazzo Domenico

PERCORSO FORMATIVO IN ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO ANNO SCOLASTICO 2007/2008. Marrazzo Antonio Di Caprio Francesco. Crispino Antonio Marrazzo Domenico ISTITUTO PROFESSIONALE PER L INDUSTRIA E L ARTIGIANATO GUGLIELMO MARCONI Sede Centrale Via G.B. Basile n. 39-80014 Giugliano in Campania (NA) Pbx: 081/8945777-081/3302641 PERCORSO FORMATIVO IN ALTERNANZA

Dettagli

Una scuola per realizzare i nostri sogni

Una scuola per realizzare i nostri sogni Una scuola per realizzare i nostri sogni Alcune informazioni per guidare i propri figli nella scelta della scuola superiore. 1 La riforma dell istruzione superiore ha ricevuto il via libera definitivo

Dettagli

I.I.S. SILVA - RICCI ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO

I.I.S. SILVA - RICCI ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO I.I.S. SILVA - RICCI ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO via Nino Bixio, 53 37045 Legnago (VR) 0442.21593 - fax 0442.600428 e-mail: vris01400d@istruzione.it www.itisilva.it Difficile andare a scuola...?...sicuramente,

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE Disciplina: Sistemi e reti Classe: 3A Informatica A.S. 2014/15 Docente: Barbara Zannol ITP: Giorgio Storti ANALISI DI SITUAZIONE - LIVELLO COGNITIVO La classe è composta di 19 alunni di cui 17 maschi e

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per la Programmazione e la gestione delle risorse umane, finanziarie e strumentali Direzione Generale per gli Affari Internazionali

Dettagli

E L E T T R I C O - E L E T T R O N I C O -E L E T T R O M E C C A N I C O

E L E T T R I C O - E L E T T R O N I C O -E L E T T R O M E C C A N I C O R I F O R M A I P S I A P R O P O S T A M O D U L I P R O F E S S I O N A L I Z Z A N T I N U O V A Q U A L I F I C A D I A D D E T T O A I S E R V I Z I D I M A N U T E N Z I O N E E L E T T R I C O -

Dettagli

PROGETTO ALTERNANZA SCUOLA LAVORO DENOMINAZIONE PROGETTO: LA SCUOLA ALTROVE (Percorsi culturali nel Veneto)

PROGETTO ALTERNANZA SCUOLA LAVORO DENOMINAZIONE PROGETTO: LA SCUOLA ALTROVE (Percorsi culturali nel Veneto) PROGETTO ALTERNANZA SCUOLA LAVORO Normativa di riferimento: D.L.vo 15 aprile 2005, n. 77 art. 2 comma 7 Direttiva MIUR n. 102 del 7-11-2011 Decreto USR Veneto prot. N. 1930/C15 del 17/2/2012 e successivi

Dettagli

Sistema Informativo Statistico SISPICAL

Sistema Informativo Statistico SISPICAL REGIONE CALABRIA ASSESSORATO ISTRUZIONE, ALTA FORMAZIONE E RICERCA Sistema Informativo Statistico SISPICAL Analisi dell offerta formativa degli istituti secondari di secondo grado della Regione Calabria

Dettagli

installatore, gestore e manutentore di piccoli impianti fotovoltaici

installatore, gestore e manutentore di piccoli impianti fotovoltaici matrice EQF del installatore, gestore e manutentore di piccoli impianti fotovoltaici Questa scheda riguarda il percorso di formazione di conoscenze, abilità e competenze utili alla messa in opera, gestione

Dettagli

PIANO DI LAVORO DI INFORMATICA

PIANO DI LAVORO DI INFORMATICA PIANO DI LAVORO DI INFORMATICA LICEO GIOTTO ULIVI CLASSE II G ANNO SCOLASTICO 2011/2012 Prof. Cosimo Marco Parlangeli ANALISI DELLA SITUAZIONE DI PARTENZA La classe II G risulta costituita da 25 alunni

Dettagli

La sede è in viale Abruzzi, in una moderna struttura con aule e spazi educativi laboratori idonei e confortevoli giardino attrezzato palestra esterna.

La sede è in viale Abruzzi, in una moderna struttura con aule e spazi educativi laboratori idonei e confortevoli giardino attrezzato palestra esterna. POLO FORMATIVO TECNOLOGICO Viale ABRUZZI S.EGIDIO ALLA VIBRATA. ISTITUTO OMNICOMPRENSIVO DI I SANT EGIDIO E ANCARANO (Te) La sede è in viale Abruzzi, in una moderna struttura con aule e spazi educativi

Dettagli

Progetto Network Scuola Impresa Telecom Italia 2014/2015

Progetto Network Scuola Impresa Telecom Italia 2014/2015 GRUPPO TELECOM ITALIA Progetto Network Scuola Impresa /2015 Formazione/Informazione Licei Scientifici, Classici e Istituti Tecnico Commerciali Introduzione Quando? A partire da Dicembre 2014 Per Chi? Per

Dettagli

Nuova Programmazione

Nuova Programmazione AVELLINO IIS DE GRUTTOLA ARIANO IRPINO TECNICO TECNOLOGICO CHIMICA, MATERIALI E ITIS GROTTAMINARDA GROTTAMINARDA TECNICO TECNOLOGICO ELETTRONICA ED ELETTROTECNICA CASTEL BARONIA ITC S.ANGELO DEI LOMBARDI

Dettagli

Da nativi digitali a studenti digitali? 1. ANALISI DEI BISOGNI

Da nativi digitali a studenti digitali? 1. ANALISI DEI BISOGNI Da nativi digitali a studenti digitali? 1. ANALISI DEI BISOGNI Definizione del bisogno Parole chiave: verso una didattica innovativa per alunni e docenti Descrizione del bisogno: - Nella classe 1 D sono

Dettagli

Attività e insegnamenti dell indirizzo Elettronica ed elettrotecnica articolazione: Elettrotecnica. Disciplina: COMPLEMENTI DI MATEMATICA

Attività e insegnamenti dell indirizzo Elettronica ed elettrotecnica articolazione: Elettrotecnica. Disciplina: COMPLEMENTI DI MATEMATICA Attività e insegnamenti dell indirizzo Elettronica ed elettrotecnica articolazione: Elettrotecnica Disciplina: COMPLEMENTI DI MATEMATICA Il docente di Complementi di matematica concorre a far conseguire

Dettagli

Fashion Global Design

Fashion Global Design Fashion Global Design Modellista e Stilista Donna corso triennale in settimana Obiettivi del corso Il sistema moda è un mondo in continuo movimento socioculturale, economico e industriale. Una realtà che

Dettagli

PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE

PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE IRIS VERSARI - Cesano Maderno (MB) PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE Indirizzo : LICEO SCIENTIFICO LICEO SCIENTIFICO Scienze Applicate LICEO TECNICO ISTITUTO TECNICO

Dettagli

Obiettivo e Azione Titolo ore C.5 - FSE 2007 28 C.5 Tirocini e stage (in Italia e nei paesi U.E.), simulazioni aziendali, alternanza scuola-lavoro

Obiettivo e Azione Titolo ore C.5 - FSE 2007 28 C.5 Tirocini e stage (in Italia e nei paesi U.E.), simulazioni aziendali, alternanza scuola-lavoro MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE Dipartimento dell Istruzione Direzione Generale per gli Affari Internazionali Uff. V FONDO SOCIALE EUROPEO Investiamo nel tuo futuro PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE COMPETENZE

Dettagli

I. I. S CUCUZZA EUCLIDE

I. I. S CUCUZZA EUCLIDE I. I. S CUCUZZA EUCLIDE ITG ITA IPSSAR ITI Via Mario Scelba, 5 - Caltagirone (CT) Tel/fax 0933.25598 Cod. Mecc. CITIS00400R e-mail citis00400r@istruzione.it Pec: citis00400r@pec.istruzione.it Circolare.

Dettagli

MANUALE DELLA QUALITA SCHEDA DI PROGETTAZIONE DELLE ATTIVITÀ DIDATTICHE EDUCATIVE PER DISCIPLINA AL. 2.1.2

MANUALE DELLA QUALITA SCHEDA DI PROGETTAZIONE DELLE ATTIVITÀ DIDATTICHE EDUCATIVE PER DISCIPLINA AL. 2.1.2 Pag 1 di 7 MINISTERO DELL ISTRUZIONE,DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER L ABRUZZO I.I.S. Crocetti - Cerulli - Giulianova SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE

Dettagli

Networking Security. SEZIONE F: DESCRIZIONE DELL'AZIONE Descrizione attività formativa

Networking Security. SEZIONE F: DESCRIZIONE DELL'AZIONE Descrizione attività formativa Denominazione intervento: Networking Security SEZIONE F: DESCRIZIONE DELL'AZIONE Descrizione attività formativa F.l- Modalita organizzative, gestione operativa e calendario dell'intervento. (Max 200 righe):

Dettagli

LA NUOVA ISTRUZIONE TECNICA E PROFESSIONALE

LA NUOVA ISTRUZIONE TECNICA E PROFESSIONALE Direzione Generale per l istruzione e formazione tecnica superiore e per i rapporti con i sistemi formativi delle Regioni M.I.U.R. Dipartimento per l Istruzione Direzione Generale per lo studente, l integrazione,

Dettagli

I DIPARTIMENTI DISCIPLINARI

I DIPARTIMENTI DISCIPLINARI I DIPARTIMENTI DISCIPLINARI I Dipartimenti Disciplinari, costituiti dai docenti della stessa disciplina, rappresentano, in base alla legge sull autonomia scolastica, una suddivisione del Collegio dei docenti

Dettagli

Esperto nella gestione del personale dipendente 16.342,92 16.342,92 65

Esperto nella gestione del personale dipendente 16.342,92 16.342,92 65 PROVINCIA DI AGRIGENTO 1 1999.IT.16.1.PO.011/3.06/9.2.5/0402 ITC SCIASCIA AGRIGENTO Esperto nella gestione del personale dipendente 16.342,92 16.342,92 65 2 1999.IT.16.1.PO.011/3.06/9.2.5/0403 LC PIRANDELLO

Dettagli

PROGETTO IL PONTE. Obiettivi generali

PROGETTO IL PONTE. Obiettivi generali PROGETTO IL PONTE PROTOCOLLO OPERATIVO PER L ATTIVAZIONE E LA GESTIONE DEI PERCORSI DI ALTERNANZA SCUOLA LAVORO E DI INTEGRAZIONE LAVORATIVA DEI SOGGETTI CON DISABILITÀ MENTALE LIEVE E MEDIO LIEVE Obiettivi

Dettagli

LA CERAMICA TRA TRADIZIONE E INNOVAZIONE Anni scolastici 2011-2012/2012-2013/2013-2014 Progetto triennale

LA CERAMICA TRA TRADIZIONE E INNOVAZIONE Anni scolastici 2011-2012/2012-2013/2013-2014 Progetto triennale LA CERAMICA TRA TRADIZIONE E INNOVAZIONE Anni scolastici 2011-2012/2012-2013/2013-2014 Progetto triennale Gruppo di progetto: Dirigente scolastico Referente di Istituto Tutor di classe ANALISI DEI BISOGNI

Dettagli

http://www.istitutoromanazzi.it/alternanzasl/certificazione

http://www.istitutoromanazzi.it/alternanzasl/certificazione Link per l accesso diretto alla piattaforma di certificazione/monitoraggio: http://www.istitutoromanazzi.it/alternanzasl/certificazione credenziali: codice meccanografico della scuola (es. login: BATD01000Q

Dettagli

Il Project Work Serena Donati

Il Project Work Serena Donati Il Project Work Serena Donati Gli elementi principali dei modelli teorici affrontati nel primo capitolo, ovvero quello pedagogico, psicologico e sociologico, nonché il ruolo fondamentale della valutazione

Dettagli

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE Guglielmo Marconi Via Atzori, 174-84014 Nocera Inferiore (SA) - Tel.Fax: 081 5174171 081 927918

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE Guglielmo Marconi Via Atzori, 174-84014 Nocera Inferiore (SA) - Tel.Fax: 081 5174171 081 927918 ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE Guglielmo Marconi Via Atzori, 174-84014 Nocera Inferiore (SA) - Tel.Fax: 081 5174171 081 927918 D D PROGRAMMI OPERATIVI NAZIONALI 2007-2013 Obiettivo "Convergenza"

Dettagli

DE VIVO, Rosa rosa@osservatoriosullacomunicazione.com

DE VIVO, Rosa rosa@osservatoriosullacomunicazione.com F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome E-mail Nazionalità rosa@osservatoriosullacomunicazione.com Italiana Data di nascita 01 MARZO 1971 ESPERIENZA

Dettagli

Educare alla solidarietà, scoprire il volontariato

Educare alla solidarietà, scoprire il volontariato Educare alla solidarietà, scoprire il volontariato Il progetto Educare alla solidarietà, scoprire il volontariato è nato in seguito ad un progetto pilota avviato durante l anno scolastico 1999/2000 e presentato

Dettagli

Nel 2012 il Moretto confluisce con l'itis Castelli nel nuovo Istituto di Istruzione Superiore Benedetto Castelli.

Nel 2012 il Moretto confluisce con l'itis Castelli nel nuovo Istituto di Istruzione Superiore Benedetto Castelli. Istituto di Istruzione Superiore "Benedetto Castelli" IPSIA MORETTO OFFERTA FORMATIVA A.S. 2013-2014 Diploma Statale Manutenzione e Assistenza Impiantistica Industriale e Civile Qualifica Regionale / Europea

Dettagli

I nuovi Istituti Tecnici

I nuovi Istituti Tecnici La riforma del Sistema di Istruzione Secondaria Superiore I nuovi Istituti Tecnici Riorganizzazione ordinamenti scolastici Principali riferimenti normativi: Legge 6 agosto 2008 n. 133 Conversione in legge,

Dettagli

Anno Scolastico Classe Tutor scolastico. 2008/2009 IV A T.A.M. prof. arch. Antonino Bongiorno. 2009/2010 V A T.A.M. prof. arch. Antonino Bongiorno

Anno Scolastico Classe Tutor scolastico. 2008/2009 IV A T.A.M. prof. arch. Antonino Bongiorno. 2009/2010 V A T.A.M. prof. arch. Antonino Bongiorno PROGETTTTO FFORMATTI IVO DII QUALLI IFFI ICAZZI IONE PROFFESSI IONALLE DII SECONDO LLI IVELLLLO TECNICO INFORMATII ICO E COMMERCIALE DII PRODOTTII MODA Anno Scolastico Classe Tutor scolastico 2008/2009

Dettagli

Corso in Store Management

Corso in Store Management in collaborazione con presenta Corso in Store Management EDIZIONE SICILIA INDICE 1) Premessa 2) Obiettivo 3) Il profilo professionale in uscita: lo Store Manager 4) Organizzazione delle attività 5) Programma

Dettagli