Reti informatiche & Information & Communication Tecnology. Padovani Alessandro - -

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Reti informatiche & Information & Communication Tecnology. Padovani Alessandro - padoale@email.it -"

Transcript

1 Reti informatiche & Information & Communication Tecnology Padovani Alessandro - - 1

2 Reti informatiche: introduzione Le esigenze di comunicazione tra computer ha dato vita ad un nuovo campo di studio e sviluppo nell Informatica: l Information & Communication Tecnology Una rete di calcolatori è costituita da un certo numero di elaboratori elettronici collegati tra loro. Le reti sono nate in seguito alla necessità di scambiare dati e informazioni. 2

3 Tipi di reti Esistono vari tipi di reti, dalle più piccole, che possono essere composte anche solo da due unità, a reti enormi, con migliaia di computer, distribuite su vaste aree geografiche. Le reti tendono sempre più a connettersi l una con l altra, abbracciando, fra le loro maglie, tutto il mondo. Le reti nazionali diventano parte delle reti continentali, e queste delle reti mondiali. E sufficiente un anello di congiunzione e i dati possono viaggiare da una rete ad un altra. 3

4 Tipi di reti (2) Si individuano 3 tipi di reti, la tipologia dipende dalla dimensione (numero di computer connessi e contesto geografico-strutturale): LAN (Local Area NetworK) Rete locale MAN (Metropolitan Area Network) Rete metropolitana WAN (Wide Area Network) Rete geografica 4

5 Modelli di rete In generale il modelli di un sistema di comunicazione è costituito dai seguenti componenti (che troviamo siano nelle reti locali sia nelle WAN): Un CHIAMANTE (Sorgente) che costitusce il punto di generazione del messaggio Un TRASMETTITORE che trasforma il messaggio adattandolo al mezzo di comunicazione Un CANALE DI TRASMISSIONE che garantisce il trasferimento del messaggio Un RICEVENTE (Destinatario) che costituisce il punto di ricezione di un messaggio 5

6 Modelli di rete: LE RETI LOCALI CHIAMANTE: elaboratore che invia un messaggio (richiesta di una risorsa condivisa, messaggio da leggere ) TRASMETTITORE: una scheda di rete che riceve il messaggio e lo elabora CANALE DI TRASMISSIONE: mezzo guidato o non guidato che vedremo nella prossima slide, che garantisce il trasferimento del messaggio RICEVENTE: elaboratore che riceve il messaggioche costituisce il punto di ricezione di un messaggio 6

7 I mezzi di trasmissione MEZZI GUIDATI: 1. Doppino 2. Cavo coassiale 3. Fibra ottica MEZZI NON GUIDATI: Essi trasportano le onde elettromagnetiche senza fare uso di conduttori fisici: 1. Reti Wireless 2. Bluetooth 7

8 Reti LOCALI: TOPOLOGIA In una rete locale è possibile collegare gli elaboratori tra loro in diverse maniere. La topologia definisce il sistema di collegamento dei computer e, quindi, percorsi utilizzabili per il trasporto dei dati nella rete. Ogni tipo di collegamento ha dei vantaggi e degli svantaggi che derivano da quanti elaboratori devono essere attraversati per reperire i dati 8

9 Topologie delle reti (2) Lineare Anello A maglia A grappolo A stella 9

10 LAN: Reti a stella: Client-Server La topologia più utilizzata, soprattutto se si ha la necessità di collegare più di 4-5 elaboratori, è la topologia A STELLA. In queste reti i Computer possono assumere il ruolo di posto di lavoro utente (Client) o garantire il funzionamento della rete, mettendo in comunicazione i vari client (Server). Chiaramente un Server può anche fungere da postazione utente, ma non sempre è così. In generale un server ha il compito di far condividere a più utenti archivi e risorse. Ci possono essere server dedicati ad un unico servizio o più servizi possono essere erogati dallo stesso server. 10

11 I dispositivi di connessione Considerando lo sviluppo che le reti anno avuto, si è rivelato necessario creare dei dispositivi di connessione, che permettessero di collegare i computer in modo più sicuro ed efficiente. Essi vengono utilizzati per collegare tra loro i vari segmenti della rete oppure di mettere assieme più reti. 1. Hub: dispositivo centrale nella tipologia a stella che provvede alla connessione tra i nodi 2. Ripetitori: ripristina un segnale della rete che si è attenuato per il troppo tempo trascorso lungo la rete. Due reti connesse da un ripetitore formano un unica rete. 11

12 I dispositivi di connessione (2) 3. Bridge: a differenza dei ripetitori, i bridge riescono ad inviare i dati solo alla parte di rete destinataria del segnale (contiene tabelle di indirizzamento) 4. Router: oltre ad essere dispositivi hardware che connettono più reti, contengono un software che è in grado di scegliere, ai fini di una certa trasmissione, il migliore tra diversi percorsi che collegano due elaboratori. Ogni router ha in memoria un elenco (tabella di routing) degli indirizzi dei router che gestiscono le sottoreti che conosce direttamente, più uno per le destinazioni di cui non ha diretta conoscenza. 5. Gateway: aggiunge, rispetto al router, la possibilità di convertire il sistema di comunicazione, nel caso sia diverso per le due reti connesse 12

13 LAN: caratteristiche e vantaggi Consideriamo che un buon sistema di comunicazione locale garantisce velocità pari a 100 Mbit/sec (quando ad esempio le reti Internet più veloci arrivano a poche decine di MegaByte, livelli raggiunti solo negli ultimi anni). A causa di queste prestazioni altissime si hanno indubbiamente dei vantaggi: 1. Gruppi di lavoro: è possibile raggruppare più utenti all interno di workgroup, quindi con accessi a risorse diverse per ogni gruppo 2. Condivisione di risorse: alcune risorse informatiche (stampanti, plotter, dischi, unità, ) possono essere condivise tra più utenti o gruppi che le potranno vedere come se fossero realmente collegate alla loro postazione. 3. Affidabilità: l affidabilità del sistema nel suo complesso non dipende dal funzionamento di una singola macchina. 13

14 Reti Aziendali: sviluppi Il mondo aziendale è interessato alle reti telematiche soprattutto per tre aspetti: 1. La condivisione delle Risorse di cui abbiamo già parlato 2. Come canale di comunicazione verso tutti gli utenti che usano la rete e che potrebbero essere potenziali clienti (e ne parleremo diffusamente quando tratteremo di Internet) 3. Come canale di comunicazione a basso costo per accedere al sistema informativo aziendale da locazioni esterne all azienda oppure interne all Azienda, ma distanti da altri computer. Lo standard comunicativo globale (TCP/IP, che si usa anche per Internet e di cui parlermo) soddisfa tutte e tre le esigenze aziendali, facilitando così l implementazione strutturale e la progettazione della rete. 14

15 Reti Aziendali (2): Intranet e Extranet La possibilità di mettere in comunicazione con un canale riservato tutte le varie parti di un Azienda ha avuto poi due ulteriori sviluppi: 1. Dipendenti che, eventualmente da locazioni remote, hanno la necessità di inviare ordini o aggiornare DataBase o reperire informazioni. Questi collegamenti, sempre effettuati tramite lo standard TCP/IP si chiamano Servizi Intranet 2. Interlocutori abituali dell azienda (per esempio clienti e fornitori) che devono collegarsi ai computer dell Azienda stessa, si pensi per esempio ai terminali Bancomat. Questi collegamenti, sempre effettuati tramite lo standard TCP/IP si chiamano Servizi Extranet 15

16 Reti Aziendali (3): Esempio Vediamo un esempio pratico di un EDI (Electronic Data Interchange) di una Banca: 1. In Intranet la Banca mette a disposizione dei propri dipendenti informazioni sulle condizioni contrattuali dei conti correnti 2. Con Extranetl a Banca permette ai propri correntisti di analizzare il proprio estratto conto e di effettuare operazioni come i prelievi Bancomat 3. Con Intranet i dipendenti possono vedere le operazioni eseguite dai clienti N.B.: con Internet sarebbe sicuramente una gestione più costosa e difficle da attuare a causa del rischio di accessi indesiderati dall esterno! 16

17 LE WAN Passiamo ora ad analizzare le WAN (reti geografiche) sono di dimensioni maggiori e sono in grado di connettere sistemi di elaborazione, terminali e LAN dislocati su vaste aree geografiche utilizzando anche le normali linee telefoniche. Internet è una WAN. 17

18 MODELLI DI RETE: LE WAN Come già avevamo fatto per le LAN, vediamo quali sono i soggetti delle Reti Geografiche CHIAMANTE: elaboratore che invia un messaggio (richiesta di vedere un documento, invio di una mail, richiesta di scaricare files) TRASMETTITORE: Modem (MODulatore/DEModulatore) che converte il segnale digitale del computer in segnale che può essere portato dal canale di trasmissione e, viceversa, in fase di ricezione, trasforma il segnale in informazioni digitali elaborabili da un computer CANALE DI TRASMISSIONE: mezzo guidato o non guidato che garantisce il trasferimento del messaggio RICEVENTE: elaboratore che riceve il messaggioche costituisce il punto di ricezione di un messaggio 18

19 Internet DEFINIZIONI: inter-rete: insieme di reti, locali e geografiche, connesse tramite dispositivi di connessione come router o gateway Internet: inter-rete globale che usa lo stesso standard comunicativo in tutte le postazioni (TCP/IP) 19

20 Internet: Cenni storici Il principale impulso lo diedero, inizialmente, ambienti legati all amministrazione e alla difesa militare, in particolare, il contesto in cui si colloca la preistoria della rete che oggi viene chiamata Internet (oggi circa reti connesse tra loro, con più di 300 milioni di elaboratori connessi) è quello della guerra fredda tra Stati Uniti e Unione Sovietica. Nel 1967 fu creata, dal Dipartimento della Difesa statunitense, la prima rete di calcolatori: ARPANET Nel 1972 iniziò il progetto Internetting Project che portò allo sviluppo dei protocolli per la rete Internet. Protocollo: insieme di regole per la comunicazione tra elaboratori. Esistono protocolli per vari livelli di comunicazione (hardware e software). Verranno trattati più approfonditamente in seguito. 20

21 Internet: host e backbone Secondo le stime più recenti, si calcola che Internet colleghi più di 60 milioni di host computer (nodo della rete, quindi computer connessi in rete costantemente e dotati di INDIRIZZO FISSO). Questo numero è da non confondere con quello degli utenti finali (quindi comprensivo di postazioni che non sono sempre connesse) che si stima siano ormai ben più di 300 milioni. Le principali arterie attraverso le quali transita il flusso di dati vengono definite backbone (es: NSFnet (National Science Foundation net), o i cavi transoceanici che collegano le reti di continenti diversi). 21

22 Protocoll TCP/IP : Introduzione Internet è uno strumento di comunicazione. Il primo problema, in un processo di comunicazione, è naturalmente la definizione di un linguaggio che sia condiviso tra i diversi attori che comunicano. Internet è costituita da una quantità enorme di computer che usano sistemi operativi, codici di caratteri, strutture dati che possono essere anche molto diversi. Nel caso di Internet, il nucleo fondamentale dell insieme dei protocolli che permettono il funzionamento di questo complesso sistema di comunicazione viene comunemente indicato con la sigla TCP/IP, che è l acronimo di Transmission Control Protocol/internetworking Protocol. 22

23 TCP/IP Questo protocollo risulta essere ad altissima efficienza ed è diventato immediatamente uno standard mondiale, permettendo la diffusione di Internet nel globo con una velocità altissima. I problemi tecnici di una rete eterogenea come Internet sono molteplici e il TCP/IP deve prendere in considerazione la necessità di amministrarli tutti Sfrutta al meglio le risorse hardware e software Permette un indirizzamento dei nodi della rete Garantisce sicurezza e affidabilità Permette lo sviluppo di nuove risorse e servizi di rete 23

24 TCP/IP: reti a commutazione di pacchetto La tecnica di spedizione consiste nel suddividere le informazioni che si vogliono inviare in pacchetti (da 1,5 KB) recanti tutte le informazioni sulla loro destinazione e provenienza. In questo modo è possibile usare lo stesso tratto di cavo fisico per passare molte comunicazioni diverse, sia che provengano da persone che operano sullo stesso computer, sia che provengano da più computer collegati a quel tratto di rete. 24

25 Commutazione di pacchetto: vantaggi Nessun PC occuperà in questo modo per intero un tratto di rete fisica: diversi pacchetti possono essere inviati da diverse postazioni contemporaneamente. E ovvio che il tempo di trasmissione di tutti i dati di tutte le postazioni è uguale a quello che ci sarebbe se le informazioni non fossero divise, ma ciò che è importante è la possibilità di comunicazione parallela e contemporanea L unico vantaggio temporale è nel caso in cui, se avvenisse un interruzione, la stazione emittente potrebbe iniziare un altra transazione, per poi riprendere in seguito quella iniziale 25

26 TCP e IP (1) Il TCP/IP è in realtà l unione di due protocolli, il TCP, che si occupa della trasmissione dei pacchetti di dati, e l IP, che si occupa di mettere in comunicazione due nodi della rete Il protocollo TCP assolve diversi compiti: 1. Creazione di comunicazione processo-processo 2. Gestione di meccanismi per il controllo del flusso di dati 3. Gestione per il controllo degli errori nel trasporto di dati 26

27 TCP e IP (2) Quando si avvia una connessione tra due utenti, il protocollo IP si occupa di mettere in comunicazione i due elaboratori, scambiando pacchetti di dati che contengono informazioni tipo indirizzi di rete e altre informazioni hardware. Poi il protocollo IP si occupa di suddividere in pacchetti i dati da spedire. Questo protocollo non ha meccanismi di controllo e gestione degli errori (deve essere veloce e tralascia l affidabilità, demandandola a protocolli di livello più alto). Il protocollo TCP, lavora a livello più alto e mette in comunicazione le due applicazioni che devono lavorare insieme, riunendo i pacchetti. Le informazioni che scambia sono legate numeri di porta, dimensione dei dati, quantità di pacchetti, etc Contiene anche regole per la gestione degli errori nella comunicazione 27

28 IP: indirizzamento(1) Ogni computer su Internet è dotato di un indirizzo numerico: gli host hanno indirizzo fisso, invece i PC non connessi costantemente hanno spesso indirizzi diversi od ogni connessione. Questi indirizzi sono costituiti da 4 byte, ossia quattro sequenze di 8 cifre binarie, in notazione, separate da un punto. Esempio:

29 IP: indirizzamento (2) Normalmente un indirizzo viene rappresentato in notazione decimale come una sequenza di quattro numeri da 0 a 255 separati da un punto. Esempio: Conversione: = = = =

30 IP: invio e ricezione Quando il protocollo IP di un computer riceve dei dati da inviare ad un certo indirizzo, per prima cosa guarda alla parte dell indirizzo che specifica la rete (la prima parte dell indirizzo). Se l indirizzo di rete è quello della rete locale, i dati sono inviati direttamente al computer che corrisponde all indirizzo (abbiamo già detto che il protocollo TCP/IP virene usato anche nelle reti locali, Intranet e Extranet). Se invece l indirizzo di rete è esterno, i dati vengono inviati ad un Gateway o a un Router che gestisce il traffico di interconnessione (diretto verso altre sottoreti). 30

31 Controllo indirizzi L assegnazione degli indirizzi di rete viene curata da un organismo internazionale il quale a sua volta delega ad enti nazionali la gestione degli indirizzi di rete nei vari paesi, l Internet Assigned Number Authority (IANA). In Italia tale gestione è curata dalla Registration Authority italiana, che fa capo al CNR (Centro Nazionale di Ricerca) e quindi al Ministero dell università e della ricerca. 31

32 DNS Il metodo di indirizzamento numerico dell IP, sebbene sia molto efficiente, è molto complicato da maneggiare per un utente. Al fine di facilitare l impiego della rete è stato sviluppato un sistema di indirizzamento simbolico (è un protocollo anche questo), che funziona in modo simile ad un agenda telefonica: Domain Name Server (DNS). Attraverso il DNS ogni host può essere dotato di un nome (domain name), composto da stringhe di caratteri (lunghezza illimitata) in modo tale da rendere più intuitivo e semplice l uso degli indirizzi. 32

33 Caratteristiche DNS I nomi così ottenuti sono sequenze di simboli separati da punti. Questa articolazione rispecchia la struttura gerarchica del DNS. Esso, infatti, suddivide la rete in settori, domini, a loro volta suddivisi in sottodomini, e così via, per livelli; ogni sottodominio fa parte di un dominio gerarchicamente superiore: alla base della piramide ci sono i singoli host. L acquisto di un dominio non è vincolato dalla necessità di avere un host. Si può acquistare un dominio e non utilizzarlo mai, oppure acquistare un dominio tramite un azienda di webhosting e utilizzare i loro server (serverweb, servermail ). 33

34 DNS: esempio Importanza dei domini csr.unibo.it Dominio secondario In genere identifica la società o ente di appartenenza Dominio più alto In genere identifica il paese o il tipo di ente che possiede il computer 34

35 DNS: esempio (2) L indirizzo in rete di una risorsa web si chiama URL (Uniform Resource Locator). Una URL comprende tre parti: Tiposerver://dominio/nomefile 1. Tiposerver è il tipo di protocollo che si usa per utilizzare quella risorsa (FTP, HTTP ) 2. Dominio è l indirizzo del computer al quale si è inviata la richiesta (può essere in forma di indirizzo IP o indirizzo DNS) 3. Nomefile: nome e posizione del documento che si vuol ottenere 35

36 DNS: esempio (3) URL: questo è il DOMINIO del server WEB (computer che ha i file del sito Web) Indirizzo cirfid.unibo.it: questo è il DOMINIO del server di Posta (computer che gestisce la posta elettronica) 36

37 DNS: sviluppo Quando il DNS è stato sviluppato, Internet era diffuso, salvo raro eccezioni, solo negli Stati Uniti. Per questa ragione la rete venne suddivisa in sei domini, le cui sigle caratterizzavano il tipo di ente o organizzazione che possedeva gli host e le reti: EDU università ed enti di ricerca COM organizzazioni commerciali GOV enti governativi MIL enti militari NET inizialmente organizzazioni di supporto e di gestione della rete, ora sono utilizzati per coprire indirizzi già occupati ORG organizzazioni ed enti di diritto privato (es. no profit) 37

38 DNS: sviluppo (2) Quando la rete ha cominciato a diffondersi a livello internazionale sono stati creati altri domini di primo livello, suddivisi per nazioni: questi domini usano le sigle che spesso (ma non sempre) corrispondono alle sigle delle targhe internazionali. L acquisto dei domini nazionali italiani deve passare anche attraverso l Authority di registrazione Italiana. Il protocollo DNS si occupa di tradurre il nome in un indirizzo numerico. Tale traduzione viene chiamata tecnicamente risoluzione. 38

39 Architettura client-server I servizi di Internet si basano su una particolare modalità di interazione, denominata client-server. UTENTE 1 CLIENT 1 invio richiesta SERVER 1 (es: Posta o Web) ELABORAZIONE CLIENT UTENTE 2 ricezione risposta SERVER 1 (es: Posta o Web) 39

40 Protocolli di Internet Affinché l interazione tra client e server possa essere effettuata, è necessario che entrambi utilizzino un linguaggio comune, ovvero un protocollo per comunicare a livello applicativo. Questi protocolli lavorano ad un livello più alto rispetto al TCP/IP. Su Internet vengono utilizzati numerosi protocolli specifici delle applicazioni, uno per ogni servizio di rete, che vedremo in seguito più dettagliatamente: Il Simple Mail Transfer Protocol (SMTP), il POP e l IMAP per la posta elettronica Il Newsgroup Simple Mail Transfer Protocol per i newsgroup II File Transfer Protocol (FTP) per il trasferimento di file tra host L Hyper-Text Transfer Protocol (HTTP) su cui si basa il WWW 40

41 Applicazioni di internet World Wide Web (WWW) (posta elettronica) Mailing list (liste di discussione) Newsgroup (gruppi di discussione) FTP (trasferimento di file) 41

42 World Wide Web Il Web è quell applicazione che permette agli utenti di visualizzare documenti ipertestuali memorizzati sui server web sparsi in tutto il mondo. Il WWW tra tutte le applicazioni di Internet è quella che gode della maggior diffusione presso gli utenti. Spesso questa applicazione viene addirittura scambiata per Internet, o, per lo meno, viene considerata l unica possibilità di utilizzare la rete. Anche se questa sovrapposizione è tecnicamente scorretta, è pur vero che la maggior parte delle risorse attualmente disponibili on-line si colloca proprio nel contesto web. 42

43 WWW: Ipertesto Un ipertesto è un sistema di organizzazione delle informazioni (non solo testuali) in una struttura non sequenziale, bensì reticolare. Un ipertesto è costituito da un insieme di unità informative (nodi) e da un insieme di collegamenti (link) che permettono di passare da un nodo ad un altro. Un ipertesto può contenere, al suo interno, testo, immagini, video e suoni. E fondamentale, per creare ipertesti, avvalersi della multimedialità. Con multimedialità ci si riferisce alla possibilità di utilizzare contemporaneamente in uno stesso linguaggio comunicativo, più media e/o più linguaggi. 43

44 Posta elettronica E un metodo per lo scambio di messaggi elettronici che si basa su cassette di posta (in generale, residenti serverside), piuttosto che sullo scambio di informazioni host-host Sfrutta il protocollo SMTP (Simple Mail Transfer Protocol) per l invio dei messaggi e altri protocolli per gestire la possibilità di scaricare i messaggi dalla casella server-side al proprio computer (in locale): POP (Post Office Protocol): tutti i messaggi vengono scaricati dal server al computer locale IMAP: viene, inizialmente, scaricata solo l intestazione dei messaggi 44

45 Connessioni da casa Cosa serve: Computer Modem Linea telefonica Un fornitore di connettività (Provider) Programmi di connessione e utilizzo di Internet 45

46 Modem: caratteristiche Tipologia: Interno Esterno PC-Card Velocità: 56k (56600 bps) o maggiore Per quale tipo di linea (vedi slide successiva) 46

47 Linea telefonica Tipologia: PSTN (Public Switched Data Network): la tradizionale linea telefonica (56k), analogica ISDN (Integrated System of Digital Network): linea digitale (128k) ADSL (Asymetric Digital Subsriber Line): linea digitale (256k ~ 640k ~ 2M ~ 4M) 47

48 Internet Provider Un provider è colui che ci permette di accedere ad una rete internet attraverso un normale collegamento telefonico analogico, ADSL o ISDN. Anche se l iscrizione a un provider è generalmente gratuita è comunque necessaria una registrazione ; ossia la stipulazione di un vero e proprio contratto con chi ci fornisce il servizio. 48

49 Internet Service Provider: host Un provider, di norma, dispone di uno o più host collegati ad internet mediante linee dedicate, attive 24h su 24. Tali host, a loro volta, sono in grado di fornire temporaneamente accesso i servizi Internet a decine o centinaia di computer mediante modem e linee telefoniche. Per scegliere un Provider: 1. Rapporto connettività/utenti: Numero di utenti che il provider può mantenere connessi in un determinato momento, messo in evidenza sul numero di utenti a cui il provider fornisce il servizio di connessione. 2. Costi del contratto di abbonamento 49

50 Programmi Windows per Internet Applicazione WWW (Browsers) Posta elettronica Newsgroup FTP Chat-line Alcuni programmi Explorer, Netscape, Opera, Mozzilla Outlook Express, Eudora, browser Outlook Express, Eudora, browser Explorer, Netscape, Opera, Filezilla MIRQ, browsers, MSN Messenger Applicazioni peer-to-peer WinMX, Emule 50

Le Reti (gli approfondimenti a lezione)

Le Reti (gli approfondimenti a lezione) Le Reti (gli approfondimenti a lezione) Per migliorare la produttività gli utenti collegano i computer tra di loro formando delle reti al fine di condividere risorse hardware e software. 1 Una rete di

Dettagli

Concetti di base delle tecnologie ICT

Concetti di base delle tecnologie ICT Concetti di base delle tecnologie ICT Parte 2 Reti Informatiche Servono a collegare in modo remoto, i terminali ai sistemi di elaborazione e alle banche dati Per dialogare fra loro (terminali e sistemi)

Dettagli

INFORMATION TECNOLOGY. a cura di Alessandro Padovani padoale@email.it

INFORMATION TECNOLOGY. a cura di Alessandro Padovani padoale@email.it INFORMATION TECNOLOGY 2 a cura di Alessandro Padovani padoale@email.it LE MEMORIE - 1 MEMORIA CENTRALE (O PRINCIPALE) Da questa memoria l unità centrale estrae i dati che servono per eseguire i programmi

Dettagli

CORSO EDA Informatica di base. Introduzione alle reti informatiche Internet e Web

CORSO EDA Informatica di base. Introduzione alle reti informatiche Internet e Web CORSO EDA Informatica di base Introduzione alle reti informatiche Internet e Web Rete di computer Una rete informatica è un insieme di computer e dispositivi periferici collegati tra di loro. Il collegamento

Dettagli

Insegnamento di Informatica CdS Scienze Giuridiche A.A. 2007/8. Strumenti di lavoro cooperativo: reti Internet posta elettronica

Insegnamento di Informatica CdS Scienze Giuridiche A.A. 2007/8. Strumenti di lavoro cooperativo: reti Internet posta elettronica Insegnamento di Informatica CdS Scienze Giuridiche A.A. 2007/8 Strumenti di lavoro cooperativo: reti Internet posta elettronica Lez11 del 30.11.06 Strumenti di comunicaione e di lavoro cooperativo 1 Reti

Dettagli

LEZIONE 8. Strumenti di lavoro cooperativo: reti Internet posta elettronica

LEZIONE 8. Strumenti di lavoro cooperativo: reti Internet posta elettronica LEZIONE 8 Strumenti di lavoro cooperativo: reti Internet posta elettronica Proff. Giorgio Valle Raffaella Folgieri Lez8 Strumenti di comunicaione e di lavoro cooperativo 1 Reti e dati RETI Perchè: Risparmio

Dettagli

Reti informatiche 08/03/2005

Reti informatiche 08/03/2005 Reti informatiche LAN, WAN Le reti per la trasmissione dei dati RETI LOCALI LAN - LOCAL AREA NETWORK RETI GEOGRAFICHE WAN - WIDE AREA NETWORK MAN (Metropolitan Area Network) Le reti per la trasmissione

Dettagli

Materiali per il Modulo 1 E.C.D.L.

Materiali per il Modulo 1 E.C.D.L. Materiali per il Modulo 1 E.C.D.L. Queste due sigle indicano LAN Local Area Network Si tratta di un certo numero di Computer (decine centinaia) o periferici connessi fra loro mediante cavi UTP, coassiali

Dettagli

Concetti di base della Tecnologia dell'informazione

Concetti di base della Tecnologia dell'informazione Corso ECDL Concetti di base della Tecnologia dell'informazione Modulo 1 Le reti informatiche 1 Le parole della rete I termini legati all utilizzo delle reti sono molti: diventa sempre più importante comprenderne

Dettagli

Reti di computer. Tecnologie ed applicazioni

Reti di computer. Tecnologie ed applicazioni Reti di computer Tecnologie ed applicazioni Da I.T a I.C.T Con I.T (Information Tecnology) si intende il trattamento delle informazioni attraverso il computer e le nuove apparecchiature tecnologiche ad

Dettagli

Reti Locali. Lezione tenuta presso l Istituto I.I.S.S. Egidio Lanoce Maglie, 26 Ottobre 2011 Prof Antonio Cazzato

Reti Locali. Lezione tenuta presso l Istituto I.I.S.S. Egidio Lanoce Maglie, 26 Ottobre 2011 Prof Antonio Cazzato Reti Locali Lezione tenuta presso l Istituto I.I.S.S. Egidio Lanoce Maglie, 26 Ottobre 2011 Prof Antonio Cazzato Reti di Calcolatori una rete di calcolatori è costituita da due o più calcolatori autonomi

Dettagli

Lavorare in Rete Esercitazione

Lavorare in Rete Esercitazione Alfonso Miola Lavorare in Rete Esercitazione Dispensa C-01-02-E Settembre 2005 1 2 Contenuti Reti di calcolatori I vantaggi della comunicazione lavorare in rete con Windows Internet indirizzi IP client/server

Dettagli

Reti di Calcolatori. una rete di calcolatori è costituita da due o più calcolatori autonomi che possono interagire tra di loro una rete permette:

Reti di Calcolatori. una rete di calcolatori è costituita da due o più calcolatori autonomi che possono interagire tra di loro una rete permette: Reti di Calcolatori una rete di calcolatori è costituita da due o più calcolatori autonomi che possono interagire tra di loro una rete permette: condivisione di risorse (dati aziendali, stampanti, ) maggiore

Dettagli

Università Magna Graecia di Catanzaro Facoltà di Medicina e Chirurgia Corso di Laurea in Scienze Infermieristiche Polo Didattico di Reggio Calabria

Università Magna Graecia di Catanzaro Facoltà di Medicina e Chirurgia Corso di Laurea in Scienze Infermieristiche Polo Didattico di Reggio Calabria Università Magna Graecia di Catanzaro Facoltà di Medicina e Chirurgia Corso di Laurea in Scienze Infermieristiche Polo Didattico di Reggio Calabria Corso Integrato di Scienze Fisiche, Informatiche e Statistiche

Dettagli

Reti di computer. Agostino Lorenzi - Reti di computer - 2008

Reti di computer. Agostino Lorenzi - Reti di computer - 2008 Reti di computer Telematica : termine che evidenzia l integrazione tra tecnologie informatiche e tecnologie delle comunicazioni. Rete (network) : insieme di sistemi per l elaborazione delle informazioni

Dettagli

Reti e Internet: introduzione

Reti e Internet: introduzione Facoltà di Medicina UNIFG Corso di Informatica Prof. Crescenzio Gallo Reti e Internet: introduzione c.gallo@unifg.it Reti e Internet: argomenti Tipologie di reti Rete INTERNET: Cenni storici e architettura

Dettagli

Le reti di calcolatori

Le reti di calcolatori Le reti di calcolatori 1 La storia Computer grandi e costosi Gli utenti potevano accerdervi tramite telescriventi per i telex o i telegrammi usando le normali linee telefoniche Successivamente le macchine

Dettagli

Reti di calcolatori: Internet

Reti di calcolatori: Internet Reti di calcolatori: Internet Sommario Introduzione Le reti reti locali: LAN La rete geografica Internet protocollo TCP-IP i servizi della rete Rete di calcolatori Interconnessione di computer e accessori

Dettagli

Nozioni di base sulle reti di Calcolatori e La Rete INTERNET

Nozioni di base sulle reti di Calcolatori e La Rete INTERNET Modulo 1 - Concetti di base della IT 3 parte Nozioni di base sulle reti di Calcolatori e La Rete INTERNET Modulo 1 - Concetti di base della IT 3 parte Tipologie di reti Argomenti Trattati Rete INTERNET:

Dettagli

Internet. La rete di computer che copre l intero pianeta. FASE 1 (1969-1982)

Internet. La rete di computer che copre l intero pianeta. FASE 1 (1969-1982) Internet La rete di computer che copre l intero pianeta. FASE 1 (1969-1982) ARPAnet: Advanced Research Project Agency Network Creata per i militari ma usata dai ricercatori. Fase 1 300 250 200 150 100

Dettagli

offerti da Internet Calendario incontri

offerti da Internet Calendario incontri Introduzione ai principali servizi Come funziona Internet (9/6/ 97 - ore 16-19) offerti da Internet Calendario incontri Navigazione e motori di ricerca (11/6/ 97 - ore 16-19) Comunicazione con gli altri

Dettagli

Reti di Calcolatori. Corso di Informatica. Reti di Calcolatori. Reti di Calcolatori. Corso di Laurea in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali

Reti di Calcolatori. Corso di Informatica. Reti di Calcolatori. Reti di Calcolatori. Corso di Laurea in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali Corso di Laurea in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali Corso di Informatica Gianluca Torta Dipartimento di Informatica Tel: 011 670 6782 Mail: torta@di.unito.it Reti di Calcolatori una rete di

Dettagli

Le Reti Telematiche. Informatica. Tipi di comunicazione. Reti telematiche. Modulazione di frequenza. Analogico - digitale.

Le Reti Telematiche. Informatica. Tipi di comunicazione. Reti telematiche. Modulazione di frequenza. Analogico - digitale. Informatica Lezione 5a e World Wide Web Insieme di cavi, protocolli, apparati di rete che collegano tra loro distinti i cavi trasportano fisicamente le informazioni opportunamente codificate dedicati/condivisi

Dettagli

Un Sistema Operativo di Rete nasconde all utente finale la struttura del calcolatore locale e la struttura della rete stessa

Un Sistema Operativo di Rete nasconde all utente finale la struttura del calcolatore locale e la struttura della rete stessa LE RETI INFORMATICHE Un calcolatore singolo, isolato dagli altri anche se multiutente può avere accesso ed utilizzare solo le risorse locali interne al Computer o ad esso direttamente collegate ed elaborare

Dettagli

Corso di: Abilità informatiche

Corso di: Abilità informatiche Corso di: Abilità informatiche Prof. Giovanni ARDUINI Lezione n.4 Anno Accademico 2008/2009 Abilità informatiche - Prof. G.Arduini 1 Le Reti di Computer Tecniche di commutazione La commutazione di circuito

Dettagli

TEST DI RETI. 2. Quali di questi può essere un indirizzo IP, espresso in sistema decimale? 1000.250.3000.0 300.120.120.0 10.20.30.40 130.128.

TEST DI RETI. 2. Quali di questi può essere un indirizzo IP, espresso in sistema decimale? 1000.250.3000.0 300.120.120.0 10.20.30.40 130.128. TEST DI RETI 1. Quali di questi può essere un indirizzo IP, espresso in sistema binario? 1000.0110.1000.1001 001010.101111.101010.101010 12312312.33344455.33236547.11111111 00000000.00001111.11110000.11111111

Dettagli

Lo scenario: la definizione di Internet

Lo scenario: la definizione di Internet 1 Lo scenario: la definizione di Internet INTERNET E UN INSIEME DI RETI DI COMPUTER INTERCONNESSE TRA LORO SIA FISICAMENTE (LINEE DI COMUNICAZIONE) SIA LOGICAMENTE (PROTOCOLLI DI COMUNICAZIONE SPECIALIZZATI)

Dettagli

Modulo 1. Concetti di base della Tecnologia dell Informazione ( Parte 1.4)

Modulo 1. Concetti di base della Tecnologia dell Informazione ( Parte 1.4) Modulo 1 Concetti di base della Tecnologia dell Informazione ( Parte 1.4) Prof. Valerio Vaglio Gallipoli Rielaborazione e integrazione: prof. Claudio Pellegrini - Sondrio Rete di computer E un insieme

Dettagli

La rete internet e il WEB

La rete internet e il WEB C.so Integrato di statistica, e analisi dei dati sperimentali prof Carlo Meneghini Dip. di Fisica E. Amaldi via della Vasca Navale 84 meneghini@fis.uniroma3.it tel.: 06 57337217 http://www.fis.uniroma3.it/~meneghini

Dettagli

Reti locati e reti globali. Tecnologie: Reti e Protocolli. Topologia reti. Server e client di rete. Server hardware e server software.

Reti locati e reti globali. Tecnologie: Reti e Protocolli. Topologia reti. Server e client di rete. Server hardware e server software. Reti locati e reti globali Tecnologie: Reti e Protocolli Reti locali (LAN, Local Area Networks) Nodi su aree limitate (ufficio, piano, dipartimento) Reti globali (reti metropolitane, reti geografiche,

Dettagli

Finalità delle Reti di calcolatori. Le Reti Informatiche. Una definizione di Rete di calcolatori. Schema di una Rete

Finalità delle Reti di calcolatori. Le Reti Informatiche. Una definizione di Rete di calcolatori. Schema di una Rete Finalità delle Reti di calcolatori Le Reti Informatiche Un calcolatore isolato, anche se multiutente ha a disposizione solo le risorse locali potrà elaborare unicamente i dati dei propri utenti 2 / 44

Dettagli

Le reti In informatica, la rete è un sistema di connessione tra più computer, che consente la condivisione di informazioni e servizi.

Le reti In informatica, la rete è un sistema di connessione tra più computer, che consente la condivisione di informazioni e servizi. Le reti In informatica, la rete è un sistema di connessione tra più computer, che consente la condivisione di informazioni e servizi. TIPI DI RETE telematica (per dimensione) LAN Local Area Network MAN

Dettagli

Tecnologie per il web e lo sviluppo multimediale. Reti di Calcolatori e Internet

Tecnologie per il web e lo sviluppo multimediale. Reti di Calcolatori e Internet Tecnologie per il web e lo sviluppo multimediale Reti di Calcolatori e Internet Luca Pulina Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione Università degli Studi di Sassari A.A. 2015/2016 Luca Pulina (UNISS)

Dettagli

Introduzione all uso di Internet. Ing. Alfredo Garro garro@si.deis.unical.it

Introduzione all uso di Internet. Ing. Alfredo Garro garro@si.deis.unical.it Introduzione all uso di Internet Ing. Alfredo Garro garro@si.deis.unical.it TIPI DI RETI ( dal punto di vista della loro estensione) Rete locale (LAN - Local Area Network): collega due o piu computer in

Dettagli

Internet e Tecnologia Web

Internet e Tecnologia Web INTERNET E TECNOLOGIA WEB Corso WebGis per Master in Sistemi Informativi Territoriali AA 2005/2006 ISTI- CNR c.renso@isti.cnr.it Internet e Tecnologia Web...1 TCP/IP...2 Architettura Client-Server...6

Dettagli

Reti di calcolatori. Reti di calcolatori

Reti di calcolatori. Reti di calcolatori Reti di calcolatori Reti di calcolatori Rete = sistema di collegamento tra vari calcolatori che consente lo scambio di dati e la cooperazione Ogni calcolatore e un nodo, con un suo indirizzo di rete Storia:

Dettagli

Che cos'è Internet. Capitolo. Storia e struttura di Internet L. Introduzione alla rete Internet con una breve storia

Che cos'è Internet. Capitolo. Storia e struttura di Internet L. Introduzione alla rete Internet con una breve storia TECNOLOGIE WEB Che cos é Internet Capitolo 1 Che cos'è Internet Introduzione alla rete Internet con una breve storia Storia e struttura di Internet L idea di Internet nasce all inizio degli anni 60. L

Dettagli

STRUMENTI DIGITALI PER LA COMUNICAZIONE- RETI ED INTERNET. Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione Paola Vocca

STRUMENTI DIGITALI PER LA COMUNICAZIONE- RETI ED INTERNET. Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione Paola Vocca STRUMENTI DIGITALI PER LA COMUNICAZIONE- RETI ED INTERNET Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione Paola Vocca PERCHÉ IMPLEMENTARE UNA RETE? Per permettere lo scambio di informazioni tra i calcolatori

Dettagli

Reti di Calcolatori. Vantaggi dell uso delle reti. Cosa è una rete? Punto di vista logico: sistema di dati ed utenti distribuito

Reti di Calcolatori. Vantaggi dell uso delle reti. Cosa è una rete? Punto di vista logico: sistema di dati ed utenti distribuito Cosa è una rete? Punto di vista logico: sistema di dati ed utenti distribuito Punto di vista fisico: insieme di hardware, collegamenti, e protocolli che permettono la comunicazione tra macchine remote

Dettagli

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi.

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet: la rete delle reti Alberto Ferrari Connessioni

Dettagli

Sistemi Di Elaborazione Dell informazione

Sistemi Di Elaborazione Dell informazione Sistemi Di Elaborazione Dell informazione Dott. Antonio Calanducci Lezione III: Reti di calcolatori Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione Anno accademico 2009/2010 Reti di calcolatori Una rete

Dettagli

Corso di Informatica Generale a.a. 2001-2002 INTERNET

Corso di Informatica Generale a.a. 2001-2002 INTERNET Corso di Informatica Generale a.a. 2001-2002 INTERNET Che cos è Internet E l insieme di tutte le reti IP interconnesse, cioè le diverse migliaia di reti di computer locali, regionali, internazionali interconnesse

Dettagli

Reti di Calcolatori. Telematica: Si occupa della trasmissione di informazioni a distanza tra sistemi informatici, attraverso reti di computer

Reti di Calcolatori. Telematica: Si occupa della trasmissione di informazioni a distanza tra sistemi informatici, attraverso reti di computer Reti di Calcolatori 1. Introduzione Telematica: Si occupa della trasmissione di informazioni a distanza tra sistemi informatici, attraverso reti di computer Reti di calcolatori : Un certo numero di elaboratori

Dettagli

INTERNET. Un percorso per le classi prime Prof. Angela Morselli

INTERNET. Un percorso per le classi prime Prof. Angela Morselli INTERNET Un percorso per le classi prime Prof. Angela Morselli PARTE 1 INTERNET: LA RETE DELLE RETI 2 È ALQUANTO DIFFICILE RIUSCIRE A DARE UNA DEFINIZIONE ESAUSTIVA E CHIARA DI INTERNET IN POCHE PAROLE

Dettagli

Fondamenti di Informatica Laurea in Ingegneria Civile e Ingegneria per l ambiente e il territorio

Fondamenti di Informatica Laurea in Ingegneria Civile e Ingegneria per l ambiente e il territorio Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Università degli Studi di Parma Reti di Calcolatori Fondamenti di Informatica Laurea in Ingegneria Civile e Ingegneria per l ambiente e il territorio Principi

Dettagli

I canali di comunicazione

I canali di comunicazione I canali di comunicazione tipo velocità min velocità max doppino telefonico 300bps 10 mbps micro onde 256kbps 100 mbps satellite 256kbps 100 mbps cavo coassiale 56 kbps 200 mbps fibra ottica 500 kbps 10

Dettagli

TCP/IP: INDIRIZZI IP SIMBOLICI

TCP/IP: INDIRIZZI IP SIMBOLICI TCP/IP: INDIRIZZI IP SIMBOLICI DOMAIN NAME SYSTEM: ESEMPIO www.unical.it 160.97.4.100 100 host 160.97.29.5 dominio i di II livelloll dominio di (organizzazione: università) I livello (nazione) www.deis.unical.it

Dettagli

Laboratorio di Informatica Corso di laurea in Lingue e Studi interculturali. AA 2010-2011. Paola Zamperlin. Internet. Parte prima

Laboratorio di Informatica Corso di laurea in Lingue e Studi interculturali. AA 2010-2011. Paola Zamperlin. Internet. Parte prima Laboratorio di Informatica Corso di laurea in Lingue e Studi interculturali. AA 2010-2011 Paola Zamperlin Internet. Parte prima 1 Definizioni-1 Una rete di calcolatori è costituita da computer e altri

Dettagli

Introduzione alle Reti Informatiche

Introduzione alle Reti Informatiche WWW.ICTIME.ORG Introduzione alle Reti Informatiche Cimini Simonelli - Testa Sommario Breve storia delle reti... 3 Internet... 3 Gli standard... 4 Il modello ISO/OSI... 4 I sette livelli del modello ISO/OSI...

Dettagli

Obiettivi. Unità C2. Connessioni. Internet. Topologia. Tipi di collegamento

Obiettivi. Unità C2. Connessioni. Internet. Topologia. Tipi di collegamento Obiettivi Unità C2 Internet: la rete delle reti Conoscere le principali caratteristiche di Internet Conoscere le caratteristiche dei protocolli di comunicazione Saper analizzare la struttura di un URL

Dettagli

Reti basate sulla stack di protocolli TCP/IP

Reti basate sulla stack di protocolli TCP/IP Reti basate sulla stack di protocolli TCP/IP Classe V sez. E ITC Pacioli Catanzaro lido 1 Stack TCP/IP Modello TCP/IP e modello OSI Il livello internet corrisponde al livello rete del modello OSI, il suo

Dettagli

i nodi i concentratori le dorsali

i nodi i concentratori le dorsali RETI LOCALI Reti di computer collegati direttamente tra di loro in un ufficio, un azienda etc. sono dette LAN (Local Area Network). Gli utenti di una LAN possono condividere fra di loro le risorse quali

Dettagli

Il funzionamento delle reti

Il funzionamento delle reti Il funzionamento delle reti La rete ci cambia la vita L Età dell Informazione ha prodotto profondi cambiamenti nessun luogo è remoto le persone sono interconnesse le relazioni sociali stanno mutando l

Dettagli

Comunicazione nel tempo

Comunicazione nel tempo Fluency Il funzionamento delle reti Capitolo 2 Comunicazione nel tempo Sincrona mittente e destinatario attivi contemporaneamente Asincrona invio e ricezione in momenti diversi 1 Quanti comunicano Broadcast

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione La Rete Internet Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Che cos è Internet? Il punto

Dettagli

Modulo 1. Sommario. Reti informatiche. Evoluzione delle reti. Evoluzione delle reti. LAN Local Area Network (1) LAN Local Area Network (2)

Modulo 1. Sommario. Reti informatiche. Evoluzione delle reti. Evoluzione delle reti. LAN Local Area Network (1) LAN Local Area Network (2) Concetti di base della Tecnologia dell Informazione Reti informatiche Concetti di base Hardware Dispositivi di memoria Software Reti informatiche Il computer nella vita di ogni giorno Information Technology

Dettagli

Informatica. Prof. M. Colajanni Università di Modena Reggio Emilia

Informatica. Prof. M. Colajanni Università di Modena Reggio Emilia Informatica Prof. M. Colajanni Università di Modena Reggio Emilia PARTE 3 - COMUNICAZIONI INFORMATICHE (Internet) Importanza delle comunicazioni Tutti vogliono comunicare Oggi un computer che non è in

Dettagli

Informatica RETI INFORMATICHE INTERNET. Francesco Tura. francesco.tura@unibo.it. F. Tura

Informatica RETI INFORMATICHE INTERNET. Francesco Tura. francesco.tura@unibo.it. F. Tura Informatica RETI INFORMATICHE INTERNET Francesco Tura francesco.tura@unibo.it 1 Comunicazione tra computer Più computer possono essere collegati e quindi comunicare tra di loro al fine di: scambiarsi informazioni

Dettagli

Internet. Cos'è internet? I parte

Internet. Cos'è internet? I parte Internet Da leggere: Cap.6, in particolare par. 6.4 del Console Ribaudo (testo B) I parte Cos'è internet? Milioni di dispositivi di calcolo tra loro interconnessi: host o end-systems Pc, workstation, server

Dettagli

La rete ci cambia la vita. Le persone sono interconnesse. Nessun luogo è remoto. Reti di computer ed Internet

La rete ci cambia la vita. Le persone sono interconnesse. Nessun luogo è remoto. Reti di computer ed Internet La rete ci cambia la vita Lo sviluppo delle comunicazioni in rete ha prodotto profondi cambiamenti: Reti di computer ed Internet nessun luogo è remoto le persone sono interconnesse le relazioni sociali

Dettagli

Reti di computer ed Internet

Reti di computer ed Internet Reti di computer ed Internet La rete ci cambia la vita Lo sviluppo delle comunicazioni in rete ha prodotto profondi cambiamenti: nessun luogo è remoto le persone sono interconnesse le relazioni sociali

Dettagli

Internet: rete di reti

Internet: rete di reti Internet: rete di reti internet: rete di reti Le reti locali sono reti chiuse all interno di un area privata e consentono la condivisione di risorse solo all interno di tale area. E possibile però aprire

Dettagli

Informatica per le discipline umanistiche 2 - lezioni 4 e 5

Informatica per le discipline umanistiche 2 - lezioni 4 e 5 Informatica per le discipline umanistiche 2 - lezioni 4 e 5 si ringrazia il Prof. Marco Colombetti (Università della Svizzera Italiana) per il prezioso aiuto Reti e Web Parte III: il computer come strumento

Dettagli

Informatica di Base http://www.di.uniba.it/~laura/infbase/

Informatica di Base http://www.di.uniba.it/~laura/infbase/ Informatica di Base http://www.di.uniba.it/~laura/infbase/ Dip di Informatica Università degli studi di Bari Argomenti Reti di calcolatori Software applicativo Indirizzi URL Browser Motore di ricerca Internet

Dettagli

Il funzionamento delle reti

Il funzionamento delle reti Fluency Il funzionamento delle reti Capitolo 2 Comunicazione nel tempo Sincrona mittente e destinatario attivi contemporaneamente Asincrona invio e ricezione in momenti diversi Quanti comunicano Broadcast

Dettagli

Prof. Luca Salvini L.S.

Prof. Luca Salvini L.S. CONNESSIONE A INTERNET Prof. Luca Salvini L.S. salvini@hesp.it 1 CONNESSIONE A INTERNET A COSA SERVE INTERNET? COSA SI PUÒ FARE CON INTERNET? COME SI FA A COLLEGARSI ALLA RETE? IN QUESTA LEZIONE VEDREMO

Dettagli

Sistemi Informativi di relazione - Internet

Sistemi Informativi di relazione - Internet Sistemi Informativi di relazione - Internet Obiettivi. Presentare i concetti base di Internet. Illustrare l evoluzione storica di Internet. Familiarizzare con gli elementi fondamentali di Internet: Il

Dettagli

INTRODUZIONE A I INTERNET: CONCETTI BASE, STRUTTURA, APPLICAZIONI 2004/2005

INTRODUZIONE A I INTERNET: CONCETTI BASE, STRUTTURA, APPLICAZIONI 2004/2005 INTRODUZIONE A I INTERNET: CONCETTI BASE, STRUTTURA, APPLICAZIONI 1 2004/2005 UNA PANORAMICA La situazione attuale: vendita di beni e di servizi In prospettiva: Internet come integratore di servizi di

Dettagli

Reti Informatiche. dott. Andrea Mazzini

Reti Informatiche. dott. Andrea Mazzini Reti Informatiche dott. Andrea Mazzini Indirizzi IP e nomi Ogni computer collegato ad una rete TCP/IP è identificato in modo univoco da un numero a 32 bit (indirizzo IP) e da un nome logico (hostname)

Dettagli

Informatica per la comunicazione" - lezione 8 -

Informatica per la comunicazione - lezione 8 - Informatica per la comunicazione - lezione 8 - I multipli 1 KB (kilo) = 1000 B 1 MB (mega) = 1 mln B 1 GB (giga) = 1 mld B 1 TB (tera) = 1000 mld B Codifica binaria dei numeri Numerazione con base 10:

Dettagli

Informatica Generale Andrea Corradini. 10 - Le reti di calcolatori e Internet

Informatica Generale Andrea Corradini. 10 - Le reti di calcolatori e Internet Informatica Generale Andrea Corradini 10 - Le reti di calcolatori e Internet Cos è una rete di calcolatori? Rete : È un insieme di calcolatori e dispositivi collegati fra loro in modo tale da permettere

Dettagli

Introduzione a Internet

Introduzione a Internet I T I S - J.Torriani Cremona - Introduzione a Internet A cura del Prof. 1 Sommario I T I S - J.Torriani Cremona - Generalità sulle reti Internet: cos è, come si usa. Il browser Internet Explorer La ricerca

Dettagli

Le Reti Telematiche. Informatica. Tipi di comunicazione. Reti telematiche. Modulazione di frequenza. Analogico - digitale.

Le Reti Telematiche. Informatica. Tipi di comunicazione. Reti telematiche. Modulazione di frequenza. Analogico - digitale. Informatica Lezione VI e World Wide Web Le Reti Telematiche Insieme di cavi, protocolli, apparati di rete che collegano tra loro computer distinti i cavi trasportano fisicamente le informazioni opportunamente

Dettagli

Reti di calcolatori e Internet

Reti di calcolatori e Internet Università degli Studi di Palermo Dipartimento di Ingegneria Informatica Informatica ed Elementi di Statistica 3 c.f.u. Anno Accademico 2010/2011 Docente: ing. Salvatore Sorce Reti di calcolatori e Internet

Dettagli

Informatica di Base. Le Reti Telematiche

Informatica di Base. Le Reti Telematiche Informatica di Base Lezione VI e World Wide Web 1 Lezione VI Le Reti Telematiche Insieme di cavi, protocolli, apparati di rete che collegano tra loro computer distinti i cavi trasportano fisicamente le

Dettagli

Corso di Informatica

Corso di Informatica CdLS in Odontoiatria e Protesi Dentarie Corso di Informatica Prof. Crescenzio Gallo crescenzio.gallo@unifg.it Internet!2 Introduzione Internet è una rete di calcolatori che collega elaboratori situati

Dettagli

Il Livello delle Applicazioni

Il Livello delle Applicazioni Il Livello delle Applicazioni Il livello Applicazione Nello stack protocollare TCP/IP il livello Applicazione corrisponde agli ultimi tre livelli dello stack OSI. Il livello Applicazione supporta le applicazioni

Dettagli

G. Pettarin ECDL Modulo 7: Internet 5. Cos è Internet

G. Pettarin ECDL Modulo 7: Internet 5. Cos è Internet G. Pettarin ECDL Modulo 7: Internet 5 Cos è Internet Che cosa è Internet ormai è noto a tutti. Internet è la rete a livello mondiale che mette a disposizione degli utenti collegati informazioni, file,

Dettagli

Internet: architettura e servizi

Internet: architettura e servizi Corso di Laurea Magistrale in Medicina e Chirurgia Corso di Informatica - II anno Prof. Crescenzio Gallo Internet: architettura e servizi c.gallo@unifg.it Internet: argomenti n Modalità di collegamento

Dettagli

Internet: architettura e servizi

Internet: architettura e servizi Facoltà di Medicina Corso di Laurea in Logopedia Corso di Informatica - III anno Prof. Crescenzio Gallo Internet: architettura e servizi c.gallo@unifg.it Internet: argomenti Modalità di collegamento alla

Dettagli

Abilità Informatiche A.A. 2010/2011 Lezione 5: Reti di Calcolatori. Facoltà di Lingue e Letterature Straniere

Abilità Informatiche A.A. 2010/2011 Lezione 5: Reti di Calcolatori. Facoltà di Lingue e Letterature Straniere Abilità Informatiche A.A. 2010/2011 Lezione 5: Reti di Calcolatori Facoltà di Lingue e Letterature Straniere Connettiamo due calcolatori... 2 Perché una rete di calcolatori? Condividere risorse utilizzo

Dettagli

Sistemi informatici in ambito radiologico

Sistemi informatici in ambito radiologico Sistemi informatici in ambito radiologico Dott. Ing. Andrea Badaloni A.A. 2015 2016 Reti di elaboratori, il modello a strati e i protocolli di comunicazione e di servizio Reti di elaboratori Definizioni

Dettagli

Oreste Signore, Responsabile Ufficio Italiano W3C Area della Ricerca CNR - via Moruzzi, 1-56124 Pisa

Oreste Signore, <oreste@w3.org> Responsabile Ufficio Italiano W3C Area della Ricerca CNR - via Moruzzi, 1-56124 Pisa http://www.w3c.it/education/2012/upra/basicinternet/#(1) 1 of 16 Oreste Signore, Responsabile Ufficio Italiano W3C Area della Ricerca CNR - via Moruzzi, 1-56124 Pisa Master in Comunicazione

Dettagli

Idoneità Informatica: Reti di Calcolatori D. Gubiani 4. Un Po di Storia. Rete. 29 marzo 2006

Idoneità Informatica: Reti di Calcolatori D. Gubiani 4. Un Po di Storia. Rete. 29 marzo 2006 Idoneità Informatica Reti di Calcolatori D. Gubiani Università degli Studi G.D Annunzio di Chieti-Pescara 29 marzo 2006 1 2 3 4 Internet Explorer Outlook Idoneità Informatica: Reti di Calcolatori D. Gubiani

Dettagli

Fondamenti di Informatica

Fondamenti di Informatica Dalle reti a e Cazzaniga Paolo Dip. di Scienze Umane e Sociali paolo.cazzaniga@unibg.it Dalle reti a Outline 1 Dalle reti a Dalle reti a Le reti Quando possiamo parlare di rete di calcolatori? Quando abbiamo

Dettagli

Reti di calcolatori e Internet

Reti di calcolatori e Internet Università degli Studi di Palermo Dipartimento di Ingegneria Informatica C.I. 1 Informatica ed Elementi di Statistica 2cfu c.f.u. Anno Accademico 2009/2010 Docente: ing. Salvatore Sorce Reti di calcolatori

Dettagli

Reti e Internet. Anna F. Leopardi 1 Di 19

Reti e Internet. Anna F. Leopardi 1 Di 19 Reti e Internet Anna F. Leopardi 1 Di 19 Sommario LE RETI INFORMATICHE Lan, Man, Wan INTERNET Breve storia di Internet Servizi Il Web: standard e browser Motori di ricerca E-mail Netiquette Sicurezza Glossario

Dettagli

La rete Internet. Percorso di Preparazione agli Studi di Ingegneria. Università degli Studi di Brescia. Docente: Massimiliano Giacomin

La rete Internet. Percorso di Preparazione agli Studi di Ingegneria. Università degli Studi di Brescia. Docente: Massimiliano Giacomin La rete Internet Percorso di Preparazione agli Studi di Ingegneria Università degli Studi di Brescia Docente: Massimiliano Giacomin Elementi di Informatica e Programmazione Università di Brescia 1 Che

Dettagli

Capitolo 3. Il funzionamento delle reti

Capitolo 3. Il funzionamento delle reti Capitolo 3 Il funzionamento delle reti La rete ci cambia la vita L Età dell Informazione ha prodotto profondi cambiamenti nessun luogo è remoto le persone sono interconnesse le relazioni sociali stanno

Dettagli

Internet e protocollo TCP/IP

Internet e protocollo TCP/IP Internet e protocollo TCP/IP Internet Nata dalla fusione di reti di agenzie governative americane (ARPANET) e reti di università E una rete di reti, di scala planetaria, pubblica, a commutazione di pacchetto

Dettagli

Sistemi di Elaborazione delle Informazioni (C.I. 15) Reti di Calcolatori e Internet

Sistemi di Elaborazione delle Informazioni (C.I. 15) Reti di Calcolatori e Internet Università degli Studi di Palermo Dipartimento di Ingegneria Informatica Sistemi di Elaborazione delle Informazioni (C.I. 15) Anno Accademico 2009/2010 Docente: ing. Salvatore Sorce Reti di Calcolatori

Dettagli

Lezione 4. Le Reti ed i Protocolli

Lezione 4. Le Reti ed i Protocolli Lezione 4 Le Reti ed i Protocolli Come nasce internet I computer, attraverso i software applicativi, consentono di eseguire moltissime attività. Nel corso degli anni è emersa la necessità di scambiare

Dettagli

Sommario della Lezione. Internet

Sommario della Lezione. Internet Sommario della Lezione Internet 2 Internet Internet è una rete geografica che collega migliaia di reti locali sparse in tutto il mondo secondo una architettura client/server. Si avvale di tecnologie che

Dettagli

ICT (Information and Communication Technology): ELEMENTI DI TECNOLOGIA

ICT (Information and Communication Technology): ELEMENTI DI TECNOLOGIA ICT (Information and Communication Technology): ELEMENTI DI TECNOLOGIA Obiettivo Richiamare quello che non si può non sapere Fare alcune precisazioni terminologiche IL COMPUTER La struttura, i componenti

Dettagli

Internet WWW - HTML. Tecnologie informatiche e della comunicazione

Internet WWW - HTML. Tecnologie informatiche e della comunicazione Internet WWW - HTML Cristina Gena cgena@di.unito.it http://www.di.unito.it/ cgena/ cristina gena - [internet web html] 1 Tecnologie informatiche e della comunicazione Cosa intendiamo? Tecnologia dei computer

Dettagli

Reti di elaboratori. Reti di elaboratori. Reti di elaboratori INFORMATICA PER LE DISCIPLINE UMANISTICHE 2 (13042)

Reti di elaboratori. Reti di elaboratori. Reti di elaboratori INFORMATICA PER LE DISCIPLINE UMANISTICHE 2 (13042) Reti di elaboratori Rete di calcolatori: insieme di dispositivi interconnessi Modello distribuito INFORMATICA PER LE DISCIPLINE UMANISTICHE 2 (13042) Funzioni delle reti: comunicazione condivisione di

Dettagli

1) La rete INTERNET pag. 106-110 Origini della rete INTERNET RETE ARPANET geograficamente distanti esigenze MILITARI

1) La rete INTERNET pag. 106-110 Origini della rete INTERNET RETE ARPANET geograficamente distanti esigenze MILITARI 1) La rete INTERNET pag. 106-110 Origini della rete INTERNET: RETE ARPANET:collegava computer geograficamente distanti per esigenze MILITARI, poi l uso venne esteso alle UNIVERSITA ed in seguitoatuttiglialtri.

Dettagli

Reti e Internet LAN (local-area network) WAN (wide-area network) NIC (Network Interface Card)

Reti e Internet LAN (local-area network) WAN (wide-area network) NIC (Network Interface Card) Reti e Internet Il termine LAN (local-area network) definisce una tipologia di rete, o di parte di una rete, in cui i vari dispositivi che ne fanno parte sono tutti dislocati nell'ambito dello stesso edificio

Dettagli

Applicazioni delle reti. Dalla posta elettronica al telelavoro

Applicazioni delle reti. Dalla posta elettronica al telelavoro Applicazioni delle reti Dalla posta elettronica al telelavoro Servizi su Internet La presenza di una infrastruttura tecnologica che permette la comunicazione tra computer a distanze geografiche, ha fatto

Dettagli

CONCETTI DI NAVIGAZIONE IN RETE

CONCETTI DI NAVIGAZIONE IN RETE CONCETTI DI NAVIGAZIONE IN RETE Internet (La rete delle reti) è l insieme dei canali (linee in rame, fibre ottiche, canali radio, reti satellitari, ecc.) attraverso cui passano le informazioni quando vengono

Dettagli