SERVIZI VIDEO PER TERMINALI MOBILI SPERIMENTAZIONI 4G IN CORSO

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SERVIZI VIDEO PER TERMINALI MOBILI SPERIMENTAZIONI 4G IN CORSO"

Transcript

1 SERVIZI VIDEO PER TERMINALI MOBILI SPERIMENTAZIONI 4G IN CORSO

2 I TELCO RISCOPRONO IL BROADCASTING Una porzione significativa del traffico delle reti mobili è costituito da video di sempre maggiore qualità (HD) i videoclip (es: YouTube) sono intrinsecamente on-demand, quindi le reti mobili attuali (3G / 4G) si adattano perfettamente a tali contenuti, pur non garantendo la qualità del servizio (best effort) Per fornire anche contenuti video live a un numero elevato di clienti simultanei, sarà necessario introdurre anche sulle reti mobili le tecnologie multicast/broadcast, per garantire la qualità del servizio e ottimizzare i costi e l'uso dello spettro

3 LTE-MULTICAST SU RETE CELLULARE La normativa 4G ha introdotto dalla release 9 una modalità multicast, detta LTE e-mbms evolved-multimedia Broadcast/Multicast Service (che estende una simile funzionalità 3G) copertura territoriale anche a frequenza singola sincronizzando le celle

4 Pregi: LA SOLUZIONE 4G LTE-MULTICAST (RETI CELLULARI) Permette servizi video live con banda garantita particolarmente flessibile per configurare dinamicamente la capacità in modalità unicast e broadcast in base alle richieste dei clienti Sinergia con infrastruttura di rete mobile Disponibile a breve sui terminali mobili (Smart-phone e Tablet ) Aree di attenzione: Elevatissimo costo di rete (es: celle LTE in Italia, investimenti di Miliardi di ) Limitazioni sulle emissioni ELM di ciascun sito (criticità in area urbana) Al massimo il 60% della capacità della cella può essere configurato in modalità Multicast/Broadcast

5 LA SPERIMENTAZIONE CRIT IN VALLE D'AOSTA

6 LA SOLUZIONE 4G LTE-MULTICAST TOWER OVERLAY (PER RETE TELEVISIVA HIGH TOWER) Estende la soluzione LTE e- MBMS anche alle reti broadcast di tipo televisivo (HIGH POWER - HIGH TOWER) Copertura Tower Overlay E' necessario modificare alcuni parametri tecnici del segnale LTE: per adattarsi alla topologia di tali reti per estendere la modalità e-mbms al 100% della capacità della cella Per permettere la condivisione di un canale DVB-T2 (a divisione di tempo) Rel G/5G e-mbms T.O

7 Pregi: Variante della tecnologia 4G (non richiede front-end aggiuntivo come DVB-H e T2-lite) Ridotto costo di rete (es: trasmettitori HT in Italia) rispetto alla soluzione "cellulare" e sinergia con la rete e infrastruttura DTT Minori problemi sulle emissioni ELM di ciascun sito (TX esterni alle aree urbane) Controllo da parte dei broadcaster dell'infrastruttura e banda garantita Sinergia/integrazione servizi con le reti cellulari (broadcast e unicast) Aree di attenzione: LA SOLUZIONE 4G LTE-MULTICAST TOWER OVERLAY (PER RETE TELEVISIVA HIGH TOWER) Tempi di standardizzazione e disponibilità dei terminali Quadro normativo incerto (possibilità di utilizzo della banda 700MHz da parte di Rai per LTE e-mbms T.O. prima del 2022?)

8 IL TRIAL T2 & LTE-A e-mbms IN VALLE D'AOSTA E A PARIGI Can. UHF 53 (730MHz) Valle d'aosta: 3 trasmettitori in SFN Parigi: un trasmettitore sulla Tour Eiffel Capacità di un canale TV suddivisa (in TDM) circa al 50%: 20 Mbps DVB-T2; 4 programmi HD in HEVC, ricezione fissa 4.2 Mbps in LTE e-mbms; 4 programmi HD (720p) in HEVC, ricezione mobile

9 Conclusione (del 2013 Saint Vincent): il futuro del DTT Concorrenza con telco per: Frequenze terrestri, Servizi fissi e mobili Servizi mobili: Video on-demand (LTE cellulare) Video live multicast (T2-lite su trasmettitori televisivi)

10 CONCLUSIONI 2015, LUCCA Il video d'alta qualità (HD) in mobilità pone grandi sfide tecniche e di business Per superare le deludenti esperienze di televisione mobile (Media-Flo, DVB-H) sono necessari : Un nuovo concetto di servizio e user-experience (integrazione funzioni broadcast e on-demand, approfondimenti e social) Un salto tecnologico nei terminali (alta risoluzione, lunga durata batterie, fast-zapping,..) e la convergenza verso le tecnologie mobili 4G Nuove convergenze fra tecnologie di rete e sinergie fra operatori, per una drastica riduzione del costo del servizio Un quadro regolamentare specifico e favorevole (accesso alle frequenze)

HD and Beyond: le prospettive tecnologiche. Alberto Morello

HD and Beyond: le prospettive tecnologiche. Alberto Morello 1 2 HD and Beyond: le prospettive tecnologiche Alberto Morello 3 In primis: un grazie alla Val d Aosta Dal 1970 questa Valle riempie di meravigliosi paesaggi (e di fatica) i miei weekend Ho scalato 3 volte

Dettagli

fmtvdigitalbroadcasting

fmtvdigitalbroadcasting fmtvdigitalbroadcasting EVOLUZIONE DELLA TV SITUAZIONE DEL MERCATO: PRIMA Mercati separati e verticali LA SITUAZIONE DEL MERCATO: ADESSO CONVERGENZA DIGITALE: nuovi mercati orizzontali, con molteplici

Dettagli

ORIZZONTI E PROSPETTIVE DELLE TELECOMUNICAZIONI RADIO

ORIZZONTI E PROSPETTIVE DELLE TELECOMUNICAZIONI RADIO ORIZZONTI E PROSPETTIVE DELLE TELECOMUNICAZIONI RADIO Mario Frullone Bolzano,, 23 Novembre 2006 Evoluzione della copertura cellulare 144 kbit/s 500 kmh Zona 3: Rurale 384 kbit/s 120 kmh Zona 2: Suburbana

Dettagli

Mobile TV Quali opzioni per le architetture di rete

Mobile TV Quali opzioni per le architetture di rete Guido GENTILE Elettronica Industriale Mobile TV Quali opzioni per le architetture di rete Bologna 24 Novembre 2005 0 Agenda Introduzione all architettura DVB-H Mediaset Specificità e problematiche nella

Dettagli

Mobile TV Sviluppo del mercato e sinergie tra gli operatori

Mobile TV Sviluppo del mercato e sinergie tra gli operatori VALTER GOTTARDI Elettronica Industriale Mobile TV Sviluppo del mercato e sinergie tra gli operatori Bologna 23 Novembre 2005 0 Agenda Mobile TV e DVB-H La mobile TV nel mondo Approccio Mediaset al DVB-H

Dettagli

LTE Duplex Gap 821- -832 - BANDA Uplink Wind 832- -842 837 Uplink Tim 842- -852 847 Uplink Vodafone 852- -862 857

LTE Duplex Gap 821- -832 - BANDA Uplink Wind 832- -842 837 Uplink Tim 842- -852 847 Uplink Vodafone 852- -862 857 TABELLA CANALI TV DIGITALI DVB-T Banda Canale Estremi canale MHz Frequenza MHz E1 40- -47 / E2 47- -54 / VHF I E3 54- -61 / E4 61- -68 / E5 174- -181 177,5 E6 181- -188 184,5 E7 188- -195 191,5 VHF III

Dettagli

La televisione digitale: una nuova realtà per i sordi? A cura di Giulio Scotto di Carlo Senior Software Engineer

La televisione digitale: una nuova realtà per i sordi? A cura di Giulio Scotto di Carlo Senior Software Engineer La televisione digitale: una nuova realtà per i sordi? A cura di Giulio Scotto di Carlo Senior Software Engineer Abstract Illustrazione nuove possibilità di utilizzare la televisione digitale come uno

Dettagli

DB Elettronica Leadership nel broadcasting

DB Elettronica Leadership nel broadcasting DB Elettronica Leadership nel broadcasting DB Elettronica è azienda leader nel mondo per la progettazione e la produzione di: Trasmettitori / Amplificatori TV analogici e digitali Ponti Radio Televisivi

Dettagli

Il sistema radiotelevisivo nazionale e l avvento della TDT. L ultima moda tecnologica: il DVB-H. Stefano Ciccotti

Il sistema radiotelevisivo nazionale e l avvento della TDT. L ultima moda tecnologica: il DVB-H. Stefano Ciccotti Il sistema radiotelevisivo nazionale e l avvento della TDT L ultima moda tecnologica: il DVB-H Stefano Ciccotti Ultimissime sulla TDT TV: DDL GENTILONI; FREQUENZE NON SARANNO RESTITUITE A STATO (2) SE

Dettagli

Piano Digitale e... qualche commento sulla transizione

Piano Digitale e... qualche commento sulla transizione Piano Digitale e... qualche commento sulla transizione Antonio Sassano Università di Roma La Sapienza 1 Argomenti trattati 1. RUOLO DELLA PIANIFICAZIONE 2. IL PIANO DIGITALE (2003) 3. RISORSE RESIDUE 4.

Dettagli

Implementazione rete LTE

Implementazione rete LTE Implementazione rete LTE Milano, 11 dicembre 2013 Riccardo Zanini Agenda LTE: caratteristiche e prestazioni Stazioni radio base: installazione ed integrazione Strategia e sviluppo della rete Agenda LTE:

Dettagli

Digitale Terrestre Televisivo (DTT):

Digitale Terrestre Televisivo (DTT): Digitale Terrestre Televisivo (DTT): infrastruttura per il trasporto wireless della rete IP tecnologia per l accesso capillare alle applicazioni telematiche Roberto.Borri@csp.it Giovanni.Ballocca@csp.it

Dettagli

è acronimo di Long Term Evolution, detto anche Super 3G o 4G per Internet Mobile ed utilizzerà l OFDM come modulazione.

è acronimo di Long Term Evolution, detto anche Super 3G o 4G per Internet Mobile ed utilizzerà l OFDM come modulazione. Cosa cambierà Cos è LTE?? è acronimo di Long Term Evolution, detto anche Super 3G o 4G per Internet Mobile ed utilizzerà l OFDM come modulazione. A settembre 2011 si è conclusa con successo l'asta pubblica

Dettagli

IpTv, WebTV, Broadcast, P2P Tv, DVB, Satellite

IpTv, WebTV, Broadcast, P2P Tv, DVB, Satellite IpTv, WebTV, Broadcast, P2P Tv, DVB, Satellite Autore: Federico Picardi Fonte: Licenza : utilizzabile e ridistribuibile gratuitamente indicando l autore e la fonte 2 grandi famiglie: 1 - Broadcast Broadcast

Dettagli

La transizione al digitale terrestre

La transizione al digitale terrestre La transizione al digitale terrestre Quadro normativo di riferimento Le attività dell Autorità Vincenzo Lobianco http://www.agcom.it/ AGCOM: competenze istituzionali Secondo quanto previsto dalla sua legge

Dettagli

Guido Salerno Aletta. Direttore Generale Fondazione Ugo Bordoni

Guido Salerno Aletta. Direttore Generale Fondazione Ugo Bordoni Dalla televisione digitale di prima generazione alla Ip-TV Guido Salerno Aletta Direttore Generale Fondazione Ugo Bordoni Il passaggio al digitale nella telefonia mobile e nella televisione inizia dal

Dettagli

La tv digitale: innovazione ed economia

La tv digitale: innovazione ed economia La tv digitale: innovazione ed economia Giuseppe Richeri Università della Svizzera Italiana, Lugano Il processo d innovazione in atto L applicazione delle tecniche digitali ai mezzi di comunicazione oggi

Dettagli

La strada per viaggiare nel mondo della comunicazione

La strada per viaggiare nel mondo della comunicazione La strada per viaggiare nel mondo della comunicazione La missione Diventare il provider italiano di infrastrutture e di servizi di rete per i broadcaster e per gli operatori di telecomunicazioni Lavoriamo

Dettagli

Filtraggio dei segnali. Soluzioni Fracarro. fracarro.com -50.00 -40.00 -30.00 20.00 -10.00 0.000 -20.00

Filtraggio dei segnali. Soluzioni Fracarro. fracarro.com -50.00 -40.00 -30.00 20.00 -10.00 0.000 -20.00 Filtraggio dei segnali Soluzioni Fracarro 5.. 3.. 1...... -5. fracarro.com Cos'è LTE? Il termine LTE, acronimo di Long Term Evolution, è un nuovo standard internazionale, adottato dalla Comunità Europea,

Dettagli

Modulo TLC:TRASMISSIONI Accesso multiplo

Modulo TLC:TRASMISSIONI Accesso multiplo 1 11.. Accesso A multiplo 2 Modalità di trasmissione (1/3) Ad una via (unidirezionale): dalla sorgente S verso la destinazione S A due vie (bidirezionale): tra 2 terminali T1, T2 T1 T2 3 Modalità di di

Dettagli

CONFINDUSTRIA RADIO TELEVISIONI Operatori di Rete DTT associati in CRTV

CONFINDUSTRIA RADIO TELEVISIONI Operatori di Rete DTT associati in CRTV CONFINDUSTRIA RADIO TELEVISIONI Operatori di Rete DTT associati in CRTV Commissione IX Trasporti, Poste e Telecomunicazioni CAMERA dei DEPUTATI Atti dell'unione europea. Proposta di decisione del Parlamento

Dettagli

TV versus Digital Divide: LepidaTV, un modello federato della PA. Gianluca Mazzini Ricerca & Sviluppo e Nuovi Servizi LepidaSpa.

TV versus Digital Divide: LepidaTV, un modello federato della PA. Gianluca Mazzini Ricerca & Sviluppo e Nuovi Servizi LepidaSpa. TV versus Digital Divide: LepidaTV, un modello federato della PA Gianluca Mazzini Ricerca & Sviluppo e Nuovi Servizi LepidaSpa 12 giugno 2008-1- Obiettivi Un canale per la diffusione dei servizi di e-gov

Dettagli

1 Descrizione del sistema satellitare D-STAR.

1 Descrizione del sistema satellitare D-STAR. 1 Descrizione del sistema satellitare D-STAR. Il sistema satellitare D-STAR è una rete di terminali VSAT (Very Small Aperture Terminal) con topologia a stella, al centro della quale è presente un HUB satellitare

Dettagli

Banda Ultralarga e Satellite

Banda Ultralarga e Satellite Banda Ultralarga e Satellite Antonio Sposito, Agenzia Spaziale Italiana SMART BUILDING FORUM La rivoluzione del Broadband, Bologna 15 ott. 2015 1 L AGENZIA SPAZIALE ITALIANA L'Agenzia Spaziale Italiana

Dettagli

an Hutchinson Whampoa Company OFFERTA ECONOMICA PER

an Hutchinson Whampoa Company OFFERTA ECONOMICA PER Milano 28/03/2014 H3G S.p.A. an Hutchinson Whampoa Company OFFERTA ECONOMICA PER H3G Italia DESCRIZIONE DEI SERVIZI OFFERTI Company Profile Primo operatore mobile al mondo ad aver lanciato i servizi UMTS

Dettagli

PROMAX NEWSLETTER Nº 25

PROMAX NEWSLETTER Nº 25 PROMAX NEWSLETTER Nº 25 Velo? Pronti a Togliere il HD RANGER Evoluzione? No. Rivoluzione! MO-470: modulatore DVB-T2 TVHUNTER+: misuratore palmare DVB-T2 2 HD RANGER HD RANGER Rivoluzionare il mercato.

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Attesa una crescita organica dei ricavi di Gruppo tra 3% ed il 4%

COMUNICATO STAMPA. Attesa una crescita organica dei ricavi di Gruppo tra 3% ed il 4% COMUNICATO STAMPA ILLUSTRATE ALLA COMUNITA FINANZIARIA LE STRATEGIE E GLI OBIETTIVI PER IL TRIENNIO 2006-2008 DEL GRUPPO TELECOM ITALIA E DELLA BUSINESS UNIT OPERATIONS Attesa una crescita organica dei

Dettagli

La telefonia cellulare. Piccola presentazione di approfondimento

La telefonia cellulare. Piccola presentazione di approfondimento La telefonia cellulare Piccola presentazione di approfondimento Introduzione Oggigiorno, i telefoni cellulari sono diffusissimi e godono della massima popolarità. Molte persone, tuttavia, non conoscono

Dettagli

Il Servizio Telesoftware, dal Televideo Analogico ai Canali Digitali Terrestri

Il Servizio Telesoftware, dal Televideo Analogico ai Canali Digitali Terrestri Il Servizio Telesoftware, dal Televideo Analogico ai Canali Digitali Terrestri Gino Alberico, Mauro Rossini, Luca Vignaroli Rai - Centro Ricerche e Innovazione Tecnologica Torino Massimiliano Farrace Rai

Dettagli

IPTV. Video Services. Fondazione Ugo Bordoni 2007 Tutti i diritti riservati http:// www.fub.it email: redazioneweb@fub.it

IPTV. Video Services. Fondazione Ugo Bordoni 2007 Tutti i diritti riservati http:// www.fub.it email: redazioneweb@fub.it IPTV IPTV, o Internet Protocol Television è il generico acronimo per una serie di sistemi con i quali i segnali televisivi, o genericamente i contenuti video, sono distribuiti agli utenti utilizzando tecnologie

Dettagli

L Alta Definizione nel salotto di casa Istruzioni per l uso

L Alta Definizione nel salotto di casa Istruzioni per l uso L Alta Definizione nel salotto di casa Istruzioni per l uso Luigi Rocchi Direttore, Strategie Tecnologiche RAI CEI & HD Forum Italia Ricevere, vedere ed ascoltare l alta definizione a casa 19 marzo 2009

Dettagli

GUIDA AI PRODOTTI SLINGBOX SOLO SLINGBOX PRO-HD SLINGLINK TURBO ... ...

GUIDA AI PRODOTTI SLINGBOX SOLO SLINGBOX PRO-HD SLINGLINK TURBO ... ... GUIDA AI PRODOTTI Non perdere mai più i tuoi programmi televisivi preferiti quando sei fuori casa. Guarda e controlla la tua TV di casa praticamente sempre e ovunque su PC Windows, su Mac o sul tuo dispositivo

Dettagli

Sistemi tecnologici e modelli della Connected tv

Sistemi tecnologici e modelli della Connected tv Sistemi tecnologici e modelli della Connected tv Alberto Marinelli Teoria e tecniche della comunicazione e dei nuovi media A.A. 2013/ 2014 Parte terza UN NUOVO AMBIENTE DI SINTESI: LA CONNECTED TELEVISION

Dettagli

Sistemi a larga banda (Broadband)

Sistemi a larga banda (Broadband) 61 Sistemi a larga banda (Broadband) Le applicazioni informatiche e i servizi multimediali (musica, film, manifestazioni sportive) offerti sulla grande rete Internet e attraverso la televisione digitale

Dettagli

Offerta Televisiva. Generalità

Offerta Televisiva. Generalità Offerta Televisiva Generalità Quadro Generale Cambiamenti a livello delle filiera televisiva Accanto alla tradizionale modalità di diffusione terrestre (satellitare, TV via cavo,...) l offerta di contenuti

Dettagli

c o n s t a t a r e l a r a p i d a e v o l u z i o n e d e i s i s t e m i d i c o m u n i c a z i o n e c o n

c o n s t a t a r e l a r a p i d a e v o l u z i o n e d e i s i s t e m i d i c o m u n i c a z i o n e c o n P r e s e n t a z i o n e L a r e l a z i o n e c h e s e g u e h a l o s c o p o d i r i a s s u m e r e l e l i n e e e s s e n z i a l i d e l l a t t i v i t à i s t i t u z i o n a l e s v o l t a

Dettagli

LA PRIMA CLOUD TV Nella lingua ladina che si parla da millenni nella zona dolomitica, nibla significa nuvola, una parola che da qualche anno evoca un mondo straordinariamente ricco di incontri e di opportunità:

Dettagli

La catena del nella TV analogica

La catena del nella TV analogica La catena del valore nella TV analogica Programma TV EMITTENTE Trasporto EMITTENTE Diffusione TV 1 frequenza = 1 programma TV UTENTE 2 La catena DTT diffusiva Programma TV A Programma TV B Head End, Multiplazione

Dettagli

Partner. Servizio Satellitare VIDEO

Partner. Servizio Satellitare VIDEO Partner Servizio Satellitare VIDEO Il servizio Newsspotter Oggi è possibile trasmettere in qualunque luogo ricevere in tempo reale immagini, dati e video di alta qualità in soli due minuti con un equipaggiamento

Dettagli

Università degli Studi di Cagliari Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Elettronica SISTEMI OPERATIVI

Università degli Studi di Cagliari Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Elettronica SISTEMI OPERATIVI Università degli Studi di Cagliari Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Elettronica SISTEMI OPERATIVI SISTEMI A ORIENTAMENTO SPECIFICO I SISTEMI MULTIMEDIALI Obiettivi! Identificare le caratteristiche

Dettagli

Stima dell interferenza generata al centralino d antenna*

Stima dell interferenza generata al centralino d antenna* Approfondire INTERFERENZE LTE Stima dell interferenza generata al centralino d antenna* L articolo che segue è una versione di sintesi del più approfondito contenuto pubblicato nel numero di agosto 2013

Dettagli

w w w. e d e x t e r. i t TV digitale terrestre Luca Mantovani l.mantovani@edexter.it Roma 14 Maggio 04 2004 e.dexter S.p.A. Documento riservato

w w w. e d e x t e r. i t TV digitale terrestre Luca Mantovani l.mantovani@edexter.it Roma 14 Maggio 04 2004 e.dexter S.p.A. Documento riservato TV digitale terrestre Luca Mantovani l.mantovani@edexter.it Roma 14 Maggio 04 Scenario TV e Internet Utenti televisivi in Italia (al di sopra dei 3 anni di età) circa 54 milioni -------------------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

Siena, 5 dicembre 2005. La Televisione Digitale Terrestre. Tecnologie e Servizi. Opportunità e Prodotti.

Siena, 5 dicembre 2005. La Televisione Digitale Terrestre. Tecnologie e Servizi. Opportunità e Prodotti. Siena, 5 dicembre 2005 La Televisione Digitale Terrestre. Tecnologie e Servizi. Opportunità e Prodotti. Giuseppe Burschtein Vice Presidente Fondazione Sistema Toscana La missione della Fondazione La Fondazione

Dettagli

Risposta Qualcomm. March 2015 1. INTRODUZIONE

Risposta Qualcomm. March 2015 1. INTRODUZIONE Consultazione pubblica sulle procedure e regole per l assegnazione e utilizzo delle frequenze disponibili nella banda 1452 1492 MHz per sistemi terrestri di comunicazioni elettroniche Risposta Qualcomm

Dettagli

La gestione dell impatto sociale a ambientale dei campi elettromagnetici in Italia

La gestione dell impatto sociale a ambientale dei campi elettromagnetici in Italia Roma, 14 dicembre 2006 La gestione dell impatto sociale a ambientale dei campi elettromagnetici in Italia Mario Frullone Fondazione Ugo Bordoni Le onde della comunicazione Ambiente, Salute, Informazione:

Dettagli

Tutorial DVB-H. Le problematiche di copertura. 23 Nov 2005-2 Convegno Nazionale sulla Mobile Television - Tutorial DVB-H

Tutorial DVB-H. Le problematiche di copertura. 23 Nov 2005-2 Convegno Nazionale sulla Mobile Television - Tutorial DVB-H Tutorial DVB-H Le problematiche di copertura Le problematiche di copertura Cosa cambia nella ricezione Criteri di pianificazione Simulazione di scenari di copertura Confronto modelli Scenari SFN Cosa cambia

Dettagli

STREAMIT Presentazione Corporate per Enti Pubblici e Istituzioni

STREAMIT Presentazione Corporate per Enti Pubblici e Istituzioni STREAMIT Presentazione Corporate per Enti Pubblici e Istituzioni Lo scenario Il rapporto con i media è profondamente cambiato. Il consumo di video su Internet solo nell ultimo anno è aumentato del 19%.

Dettagli

4 seminario SMPTE sulle tecnologie emergenti

4 seminario SMPTE sulle tecnologie emergenti 4 seminario SMPTE sulle tecnologie emergenti G. Alberico Centro Ricerche Rai 2020 Ultra HDTV 16 Maggio 2012: ITU WP6C formalmente definiti i parametri tecnici per le prossime due generazioni di formati

Dettagli

Gestione di Dispositivi One Time Password

Gestione di Dispositivi One Time Password Gestione di Dispositivi One Time Password Roberto Apollonio, CISA,CISM roberto.apollonio@h3g.it 3 Italia, Internal Audit Dpt Sessione di Studio AIEA Roma, 25 Marzo 2013 Il Gruppo 3 Italia 2003 2013: 3

Dettagli

Rete di accesso. Reti di accesso

Rete di accesso. Reti di accesso Rete di accesso Gruppo Reti TLC nome.cognome@polito.it http://www.telematica.polito.it/ INTRODUZIONE ALLE RETI TELEMATICHE - 1 Reti di accesso Per arrivare all utenza residenziale ( ultimo miglio ), l

Dettagli

GSM - GSM - parte IV

GSM - GSM - parte IV GSM - parte IV Argomenti della lezione Il livello fisico dell interfaccia radio (Um) Frequenze assegnate al GSM (Europa) GSM primario downlink GSM primario uplink GSM esteso downlink GSM esteso uplink

Dettagli

COMUNICAZIONI MOBILI ANNO ACCADEMICO 2003/2004

COMUNICAZIONI MOBILI ANNO ACCADEMICO 2003/2004 COMUNICAZIONI MOBILI ANNO ACCADEMICO 2003/2004 SISTEMI RADIOMOBILI SONO SISTEMI DI COMUNICAZIONE IN CUI AVVIENE LO SCAMBIO DI INFORMAZIONI FRA DUE (O PIU ) TERMINALI, UNO DEI QUALI E IN MOVIMENTO. NEL

Dettagli

Classificazione delle applicazioni multimediali su rete

Classificazione delle applicazioni multimediali su rete Universita' di Verona Dipartimento di Informatica Classificazione delle applicazioni multimediali su rete Davide Quaglia a.a. 2006/2007 1 Sommario Architettura di riferimento Classificazione per funzionalità

Dettagli

Roma, 24 Novembre 2014

Roma, 24 Novembre 2014 Roma, 24 Novembre 2014 Piano di rete Comune di GUARDIAGRELE (CH) Piano 2015 Indice dei contenuti INTRODUZIONE 1 ACCENNI SUL SISTEMA CELLULARE 1.1 UMTS E HSDPA: LA NUOVA TECNOLOGIA E LA SUA EVOLUZIONE 1.2

Dettagli

La Società Digitale a 10 Anni dalla Nascita di YouTube

La Società Digitale a 10 Anni dalla Nascita di YouTube La Società Digitale a 10 Anni dalla Nascita di YouTube Francesco Profumo 25 Settembre 2015 0/XX YouTube Compie 10 anni Happy Birthday, YouTube compie dieci anni! La ricorrenza ricorda la partenza dei test

Dettagli

Super Hi-Vision a IBC 2008 Riceve lo Special Award

Super Hi-Vision a IBC 2008 Riceve lo Special Award Super Hi-Vision a IBC 2008 Riceve lo Special Award 1. Oltre l Alta Definizione La Rai ha seguito sempre con particolare attenzione l evoluzione tecnologica al fine di garantire la migliore qualità dell

Dettagli

Progetto Ripetitore Digitale Terrestre. Zona. d ombra via Caria e Fralemura

Progetto Ripetitore Digitale Terrestre. Zona. d ombra via Caria e Fralemura Progetto Ripetitore Digitale Terrestre Zona d ombra via Caria e Fralemura Tecnico e progettista Renato Tassone Indice: 1) Copertura teorica zona d ombra 2) Posizionamento Antenne TX e RX 3) Calcolo teorico

Dettagli

L accesso mobile a internet

L accesso mobile a internet L accesso mobile a internet Le frequenze utilizzabili Mario Frullone Direttore delle Ricerche Roma 24 febbraio 2011 L evoluzione del broadband mobile Previsione di crescita per il traffico dati su reti

Dettagli

Wireless LAN. Scritto da BigDaD

Wireless LAN. Scritto da BigDaD Una Wireless local area network, WLAN, è un sistema di comunicazione flessibile e implementabile nella sua estensione, o alternativo, ad una rete fissa (wired LAN). In una W-LAN viene utilizzata una tecnologia

Dettagli

La televisione digitale: regolamentazione. 25 gennaio 2008 AGCOM Roberto de Martino Direzione contenuti audiovisivi e multimediali

La televisione digitale: regolamentazione. 25 gennaio 2008 AGCOM Roberto de Martino Direzione contenuti audiovisivi e multimediali La televisione digitale: regolamentazione 25 gennaio 2008 AGCOM Roberto de Martino Direzione contenuti audiovisivi e multimediali La televisione digitale: regolamentazione Indice: 1. Mercato televisivo

Dettagli

Siamo presenti in diversi mercati, con offerte verticalizzate e ottimizzate sui settori di competenza.

Siamo presenti in diversi mercati, con offerte verticalizzate e ottimizzate sui settori di competenza. + = SLAM NOC SOC Streaming Consulting Telecoms & Media Aereospace & Defence Government 3D Simulation DSM Energy & Industries Finance Fashion SLAM Consulting SLAM Consulting Siamo presenti in diversi mercati,

Dettagli

Nuove piattaforme di diffusione dei media digitali DVB-SH piattaforma per Mobile TV

Nuove piattaforme di diffusione dei media digitali DVB-SH piattaforma per Mobile TV DVB-SH 1 Paolo Talone Nuove piattaforme di diffusione dei media digitali DVB-SH piattaforma per Mobile TV Paolo Talone Sommario: Piattaforme di diffusione per la Mobile TV Piattaforma Hybrid satellite/terrestrial

Dettagli

INNOVAZIONE TECNOLOGICA E DIVARIO DIGITALE NELLE VALLI DI LANZO. RACCONTA PROBLEMATICHE E SFIDE

INNOVAZIONE TECNOLOGICA E DIVARIO DIGITALE NELLE VALLI DI LANZO. RACCONTA PROBLEMATICHE E SFIDE INNOVAZIONE TECNOLOGICA E DIVARIO DIGITALE NELLE VALLI DI LANZO. RACCONTA PROBLEMATICHE E SFIDE Tv digitale terrestre, internet a banda larga, ricezione dei telefoni cellulari, ma anche possibilità di

Dettagli

DVB-H Il livello fisico e aspetti di rete. Maria Missiroli

DVB-H Il livello fisico e aspetti di rete. Maria Missiroli DVB-H Il livello fisico e aspetti di rete Maria Missiroli Cos è il DVB-H? Digital Television for Handheld terminals Il DVB-H non è solo TV, ma è data broadcasting per molti utenti con un singolo servizio.

Dettagli

Protocolli di comunicazione Machine-to-Machine: verso il cellular IoT

Protocolli di comunicazione Machine-to-Machine: verso il cellular IoT Protocolli di comunicazione Machine-to-Machine: verso il cellular IoT Dipartimento di Elettronica, Informazione e Bioingegneria Politecnico di Milano Le piattaforme per l'iot L'evoluzione della architettura

Dettagli

FORNITURA SERVIZIO DI TELEFONIA FISSA VOCE

FORNITURA SERVIZIO DI TELEFONIA FISSA VOCE FORNITURA SERVIZIO DI TELEFONIA FISSA VOCE CAPITOLATO TECNICO Il presente Capitolato Tecnico si riferisce a: Premessa fornitura ed installazione delle apparecchiature, dei materiali, dei lavori accessori

Dettagli

L EVOLUZIONE. Investimento strategico della Regione Piemonte per una rete telematica diffusa (Piemonteinrete)

L EVOLUZIONE. Investimento strategico della Regione Piemonte per una rete telematica diffusa (Piemonteinrete) L EVOLUZIONE 1996 1998 2001 Investimento strategico della Regione Piemonte per una rete telematica diffusa (Piemonteinrete) Convenzione Aipa Regione Piemonte: Piemonteinrete diventa Rete Unitaria della

Dettagli

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI.

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. Come gruppo industriale tecnologico leader nel settore del vetro e dei materiali

Dettagli

Osservatorio WiMAX Milano, 13 Maggio 2009. La situazione delle reti WiMAX in Italia Lo scenario evolutivo

Osservatorio WiMAX Milano, 13 Maggio 2009. La situazione delle reti WiMAX in Italia Lo scenario evolutivo Osservatorio WiMAX Milano, 13 Maggio 2009 La situazione delle reti WiMAX in Italia Lo scenario evolutivo Stefano Festa Resp. Osservatorio WiMAX ANFoV Elementi di discussione : Sviluppo delle reti e servizi

Dettagli

Il pacchetto tutto compreso

Il pacchetto tutto compreso Full Service Solution con Business Connect. Il pacchetto tutto compreso per la vostra comunicazione aziendale. Utilizzare anziché investire. Con Full Service Solution continuate a utilizzare il sistema

Dettagli

Digital Audio Broadcasting (DAB) La prospettiva dell'autorità di Regolazione. Fulvio Ananasso Direttore Studi, Ricerca e Formazione AGCOM

Digital Audio Broadcasting (DAB) La prospettiva dell'autorità di Regolazione. Fulvio Ananasso Direttore Studi, Ricerca e Formazione AGCOM Digital Audio Broadcasting (DAB) La prospettiva dell'autorità di Regolazione Fulvio Ananasso Direttore Studi, Ricerca e Formazione AGCOM www.agcom.it F.Ananasso - La Radio Digitale 20 Ottobre 2010 Indice

Dettagli

Energia e TLC: mondi convergenti?

Energia e TLC: mondi convergenti? Energia e TLC: mondi convergenti? Efficienza energetica: esperienze italiane a confronto per una sostenibilità energetica Maurizio Pellegrini Fondazione Ugo Bordoni Rimini Fiera, Expo Centre 5 novembre

Dettagli

SAF Centrale MATV a filtri agili selettivi

SAF Centrale MATV a filtri agili selettivi SAF Centrale MATV a filtri agili selettivi Descrizione SAF è la nuova centrale a filtri attivi programmabili per il filtraggio e la distribuzione di segnali TV terrestri, analogici o digitali. Disponibile

Dettagli

Prospettive dell emittenza locale: la sfida di internet. Augusto Preta ITMedia Consulting

Prospettive dell emittenza locale: la sfida di internet. Augusto Preta ITMedia Consulting Prospettive dell emittenza locale: la sfida di internet ITMedia Consulting Roma - 27 maggio 2014 Struttura della presentazione Principali tendenze nel mondo internet Radio, televisione, internet: una prospettiva

Dettagli

t h e d i a m o n d o f t e l e c o n f e r e n c i n g www.aethra.net

t h e d i a m o n d o f t e l e c o n f e r e n c i n g www.aethra.net t h e d i a m o n d o f t e l e c o n f e r e n c i n g www.aethra.net I SERVIZI PROPOSTI DA AE.NET Ae.Net è l azienda italiana che offre servizi, prodotti e soluzioni professionali per la comunicazione

Dettagli

I servizi Metro Ethernet

I servizi Metro Ethernet I servizi Metro Ethernet Attualmente i servizi Metro Ethernet stanno guadagnando una fetta di mercato sempre più considerevole, grazie ai loro attraenti benefits quali la facilità di utilizzo, economicità

Dettagli

Orion 360. Multimedia innovative Platform

Orion 360. Multimedia innovative Platform Orion 360 Multimedia innovative Platform Concept Le classiche riprese video, anche nei nuovi formati 4k, hanno delle limitazioni molto grandi dovute all angolo di ripresa molto stretto circa 100, esso

Dettagli

PRESTAZIONI FORNITE CON L OFFERTA DI BASE

PRESTAZIONI FORNITE CON L OFFERTA DI BASE PRESTAZIONI FORNITE CON L OFFERTA DI BASE Qualità dei servizi di accesso a internet da postazione fissa Ai sensi delle delibere 131/06/CSP, 244/08/CSP, 188/09/CSP, 400/10/CONS e seguenti Periodo di riferimento:

Dettagli

Piano di rete Comune di VASTO (CH) Roma, 21Dicembre 2015

Piano di rete Comune di VASTO (CH) Roma, 21Dicembre 2015 Piano di rete Comune di VASTO (CH) Roma, 21Dicembre 2015 Indice dei contenuti INTRODUZIONE 1 ACCENNI SUL SISTEMA CELLULARE 1.1 UMTS E HSDPA: LA NUOVA TECNOLOGIA E LA SUA EVOLUZIONE 1.2 LE POTENZIALITÀ

Dettagli

Mitigazione delle Interferenze tra i segnali LTE e televisione digitale terrestre

Mitigazione delle Interferenze tra i segnali LTE e televisione digitale terrestre Mitigazione delle Interferenze tra i segnali LTE e televisione digitale terrestre Contesto del problema, progetto Help Interferenze e campagna informativa Mario Frullone Direttore delle Ricerche Fondazione

Dettagli

INFOMOBILITY TELEMATIC TRENDS

INFOMOBILITY TELEMATIC TRENDS INFOMOBILITY TELEMATIC TRENDS TAVOLA ROTONDA Creare contenuti di valore per i servizi di Infomobilità Dr. PISERCHIA - PERSPECTIVE s.r.l. Torino 10-11 11 Novembre 2004 PREMESSA: IL MERCATO ICT e ITS Secondo

Dettagli

COMUNE DI MARTELLAGO

COMUNE DI MARTELLAGO Regolamentazione per l'installazione delle stazioni radio base per telefonia mobile - Aggiornamento COMUNE DI MARTELLAGO PROVINCIA DI VENEZIA Piano di localizzazione per l installazione delle stazioni

Dettagli

SPECIALE: DIGITAL SERVICESIl Mobile. Domenico Angelicone, Umberto Ferrero, Michele Gamberini, Fabrizio Gatti

SPECIALE: DIGITAL SERVICESIl Mobile. Domenico Angelicone, Umberto Ferrero, Michele Gamberini, Fabrizio Gatti 44 Il Mobile Broadcast Domenico Angelicone, Umberto Ferrero, Michele Gamberini, Fabrizio Gatti 45 La continua crescita del traffico video nella rete mobile, unita allo sviluppo delle prestazioni multimediali

Dettagli

Continuare a seguire l evoluzione

Continuare a seguire l evoluzione Continuare a seguire l evoluzione 1 Agenda Classificazione delle critical communication Analisi tecnologica SWOT - Strenght (punti di forza) - Weaknesses (punti deboli) - Opportunities (Opportunità) -

Dettagli

AT50 A CLASS MATV. Centralina di amplificazione programmabile

AT50 A CLASS MATV. Centralina di amplificazione programmabile AMPLIFICAZIONE TV AT Centralina di amplificazione programmabile Programmazione onboard 0 filtri programmabili da a 7 canali 6 diverse configurazioni 6 ingressi totali (BIFM / BIII / 4 x ) Attenuatori sugli

Dettagli

LE RADIOTRASMISSIONI COSA SONO? COME AVVENGONO? A COSA SERVONO? PERCHE? I MEZZI IN DOTAZIONE

LE RADIOTRASMISSIONI COSA SONO? COME AVVENGONO? A COSA SERVONO? PERCHE? I MEZZI IN DOTAZIONE LE RADIOTRASMISSIONI COSA SONO? COME AVVENGONO? A COSA SERVONO? PERCHE? I MEZZI IN DOTAZIONE 1 COSA SONO? Le radiocomunicazioni, sono comunicazioni effettuate utilizzando onde radio, cioè onde elettromagnetiche

Dettagli

ConnectedTV: TV e Web imparano a convivere?

ConnectedTV: TV e Web imparano a convivere? OSSERVATORIO Nuove forme di distribuzione radiotelevisiva: piattaforme cross mediali e servizi web oriented Associazione per la convergenza nei servizi di comunicazione ConnectedTV: TV e Web imparano a

Dettagli

Le tecnologie Virtual PBX Multi-Instance di Selta arricchiscono la proposta commerciale Cloud di Telecom Italia

Le tecnologie Virtual PBX Multi-Instance di Selta arricchiscono la proposta commerciale Cloud di Telecom Italia Enterprise Communication, Automation & Smart grid, Defence & Cyber security Le tecnologie Virtual PBX Multi-Instance di Selta arricchiscono la proposta commerciale Cloud di Telecom Italia Lorenzo Chiapponi,

Dettagli

Mobile Advertising & Marketing: radiografia di uno scenario promettente

Mobile Advertising & Marketing: radiografia di uno scenario promettente Advertising & Marketing: radiografia di uno scenario promettente Marta Valsecchi - Responsabile Ricerca Osservatorio Marketing & Service Ecosystem: il circolo virtuoso è in atto In arrivo i wearable device

Dettagli

Soluzioni di collegamento per la videosorveglianza

Soluzioni di collegamento per la videosorveglianza Brochure Applicazioni Soluzioni di collegamento per la videosorveglianza Collegamenti wireless per progetti di videosorveglianza di alta qualità Dopo l 11 settembre l esigenza relativa a progetti di videosorveglianza

Dettagli

Mobile Tv Gli scenari possibili

Mobile Tv Gli scenari possibili CSSlab Customer & Service Science Lab Mobile Tv Gli scenari possibili Margherita Pagani 17 Ottobre 2008 - Università Bocconi ricerca realizzata con il contributo della Fondazione Tronchetti Provera Research

Dettagli

Capitolo 6 Wireless e reti mobili

Capitolo 6 Wireless e reti mobili Capitolo 6 Wireless e reti mobili Reti di calcolatori e Internet: Un approccio topdown 4 a edizione Jim Kurose, Keith Ross All material copyright 1996 2007 J.F Kurose and K.W. Ross, All Rights Reserved

Dettagli

PRESTAZIONI FORNITE CON L OFFERTA DI BASE

PRESTAZIONI FORNITE CON L OFFERTA DI BASE PRESTAZIONI FORNITE CON L OFFERTA DI BASE Qualità dei servizi di accesso a internet da postazione fissa Ai sensi delle delibere 131/06/CSP, 244/08/CSP, 188/09/CSP, 400/10/CONS e seguenti Periodo di riferimento:

Dettagli

Impatto sulla ricezione DTT da parte dei servizi LTE nella banda UHF (800 MHz) Rai - Centro Ricerche e Innovazione Tecnologica

Impatto sulla ricezione DTT da parte dei servizi LTE nella banda UHF (800 MHz) Rai - Centro Ricerche e Innovazione Tecnologica Impatto sulla ricezione D da parte dei servizi nella banda UHF (800 MHz) Ieri voluzione dei servizi Broadcasting e Mobile nella banda UHF Oggi 2015... dopo 2015 a nuova banda 800 MHz (UHF) e l assegnazione

Dettagli

CINEMA, OTT E TLC al tempo della CONNECTED TELEVISION

CINEMA, OTT E TLC al tempo della CONNECTED TELEVISION Progetto SCREEN Servizi e contenuti per le reti di nuova generazione CINEMA, OTT E TLC al tempo della CONNECTED TELEVISION Gianni Celata, Enrico Menduni Università degli Studi Roma Tre Spazio Incontri

Dettagli

Inoltre si è detto che le reti vengono tradizionalmente classificate in base alla distanza:

Inoltre si è detto che le reti vengono tradizionalmente classificate in base alla distanza: Pagina 1 di 5 Topologie WAN Reti di reti Nel modulo 5 si è discusso delle topologie di rete e si è affermato che una rete di telecomunicazioni può essere rappresentata con un grafo, ossia una struttura

Dettagli

01CXGBN Trasmissione numerica. parte 1: Introduzione ai sistemi di trasmissione numerica. Grandezze fondamentali.

01CXGBN Trasmissione numerica. parte 1: Introduzione ai sistemi di trasmissione numerica. Grandezze fondamentali. 01CXGBN Trasmissione numerica parte 1: Introduzione ai sistemi di trasmissione numerica. Grandezze fondamentali. 1 TRASMISSIONE NUMERICA Trasmissione da un utente TX a un utente RX di informazione discreta

Dettagli

In estrema sintesi, NEMO VirtualFarm vuol dire:

In estrema sintesi, NEMO VirtualFarm vuol dire: VIRTUAL FARM La server consolidation è un processo che rappresenta ormai il trend principale nel design e re-styling di un sistema ICT. L ottimizzazione delle risorse macchina, degli spazi, il risparmio

Dettagli

GUIDA ALLE SOLUZIONI

GUIDA ALLE SOLUZIONI La modalità Picture in Picture PiP permette di visualizzare due trasmissioni contemporaneamente in real time, la prima immagine a pieno schermo e la seconda in un riquadro più piccolo. Chiaramente basta

Dettagli

Banda ultralarga: 6 miliardi per il nuovo piano

Banda ultralarga: 6 miliardi per il nuovo piano Banda ultralarga: 6 miliardi per il nuovo piano - 5 marzo 2015 - Il Consiglio dei Ministri ha approvato la Strategia italiana per la banda ultralarga e per la crescita digitale 2014-2020. Le due strategie

Dettagli