LA RASSEGNA DELLA STAMPA RUSSA bisettimanale martedì e venerdì N 21 del 26 marzo 2013

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LA RASSEGNA DELLA STAMPA RUSSA bisettimanale martedì e venerdì N 21 del 26 marzo 2013"

Transcript

1 In collaborazione con: LA RASSEGNA DELLA STAMPA RUSSA bisettimanale martedì e venerdì N 21 del 26 marzo 2013 Eventi, problematiche e dati statistici generali * L incontro fra il governo russo e la Commissione Europea a Mosca non ha portato grandi no- vita` nelle relazioni bilaterali ma ambedue le parti hanno constatato che i diversi passi in avanti sono stati fatti - ha scritto il quotidiano Rossijskaja gazeta ( RG; 25 marzo, pag.3), facendo il bilancio dei numerosi colloqui, trattative ed incontri, nonche` della importante conferenza Russia- UE: possibililta` di una partnership, svoltisi nella capitale russa tra giovedi` e venerdi` scorsi ( ). Il principale documento firmato riguarda la collaborazione nel settore energetico fino al 2050, ma anche in questo campo vitale certe incomprensioni fra le due parti rimangono ancora. La Federazione e l Unione Euro- pea continuano a cercare la piena comprensione e la fiducia nel discutere le varie questioni e sfumature riguardanti l introduzione del regime senza visti. Secondo la parte russa, tale regime e` necessario per dare alle relazioni con i paesi d Europa un carattere veramente strategico. Purtroppo, - come ha fatto notare il premier Medvedev i visti rappresentano ancora un serio ostacolo fra Russia ed Europa; per cio` devono essere abboliti: tutti i 27 Stati d Europa devono prendere la unanime decisione. Lo stesso Medvedev ha ammesso che le parti avranno ancora molte discussioni su vari questioni, e ha aggiunto che l Europa e` e sara` per noi il partner chiave. In realta` abbiamo gia` relazioni molto buone, il che e` importante per trovare i compromessi sui problemi piu` complessi. Vedomosti (15.02; pag.5) ha illu- strato alcuni dei punti principali della road map della collaborazione bilaterale nel settore dell Energia, mirata a costruire un mercato comune, a ha rilevato che i problemi, legati ai megaproget- ti del Gazprom, South Stream e North Stream, non sono stati risolti del tutto. A parere di un esperto della delegazione europea, l ostacolo e` rappresentato in particolare dal mercato energetico russo, che deve diventare piu` aperto. RG ha pubblicato inoltre (pag.8) un ampia intervista all ex ministro degli Esteri italiano Franco Frattini. A Mosca il suo omonimo russo Serghej Lavrov a nome delle massime autorita` del Paese gli ha consegnato l Ordine dell amicizia. Franco Frattini ha ribadito la profonda convinzione che il processo di integrazione in Europa e` inarrestabile. Il candidato a Segretario generale della NATO nel 2014, co- me prima, sostiene in modo attivo il proseguimento delle trattative sull abolizione dei visti ed e` con- vinto che questo passo corrisponde agli interessi comuni dei paesi d Europa e della Federazione Rus- sa. Economia, settori e mercati, grandi aziende e PMI * Il settimanale Itoghi ( 12 del 25.03; pag.24-26) ha sottolineato l importanza della Setti- mana del business russo e del Congresso della RSPP (Unione degli industriali e degli imprenditori rus-

2 LA RASSEGNA DELLA STAMPA RUSSA pag.ii/7 si; il 21 marzo), perche` - a suo parere - hanno consentito di presentare e di ribadire i punti di vista del- la comunita` imprenditoriale locale, riguardanti i vari problemi sociali ed economici del Paese, e di for- mulare suggerimenti ai capi di Stato e di governo del gruppo G20, tenendo conto della presidenza russa di questa organizzazione internazionale nel Tali suggerementi saranno utili in relazione agli avve- nimenti di questi giorni a Cipro, che senz altro avranno non pochi effetti su un ulteriore sviluppo del mercato finanziario mondiale. Il presidente della RSPP Aleksandr Shokhin in un intervista rilasciata a Itoghi, ha dato la massima attenzione alla partecipazione dell Unione alla preparazione del vertice G20m che si terra` a San- Pietroburgo il 5-6 settembre p.v. La stampa ha prestato molta attenzione all intervento nel Congresso di Dmitrij Medvedev, che ha commentato gli avvenimenti di Cipro e le eventuali conseguenze sull economia mondiale e ha proposto un rimedio contro l esportazione di capitali all estero - istituire degli off- shore interni. Molti parteci- panti all assise hanno subito convenuto sull idea del premier, sottolineando anche la rischiosita` delle banche straniere, e allargato l elenco degli off- shore dall Estremo Oriente a Kaliningrad, Soci, eccetera. Per la verita`, tra i delegati c erano anche le persone che hanno espresso evidenti dubbi, tanto piu` che il Paese ha gia` le esperienze negative degli anni 90 e questa idea contraddice la tendenza mondiale di far uscire l economia dagli off- shore. Sono parzialmente giustificati anche i pareri, che il capo del gover- no in fin dei conti ha proposto di nazionalizzare gli off- shore. Intervistato da RG (25.03; pag.1 e 5), Aleksandr Shokhin ha spiegato che la creazione degli off- shore interni la abbiamo gia` toccata alcuni mesi fa, quando abbiamo analizzato il programma statale di sviluppo della Regione di Kaliningrad dopo il 2016, quando terminera` la locale zona economica speciale. Il presidente della RSPP ha illustrato inoltre l idea di istituire parecchi centri finanziari regionali che devono avere regimi fiscali e finanziari favorevoli. Itoghi (pag.12) ha pubblicato le risposte di un gruppo di imprenditori russi alla domanda E` ora di far rientrare i capitali in Russia? - (oltre i giornali suindicati vedi Kommersant, pag.6, e Vedomosti, pag.1 e 6, del 22 marzo). * Nei primi due mesi il PIL nazionale e` aumentato soltanto dello 0,9%, rispetto al medesimo pe- riodo del A parere del viceministro dello Sviluppo economico Andrei Klepach, non e` la recessio- ne, si tratta solo di una pausa nella crescita economica. Le principali cause sono le scarse esportazioni, la diminuzione dei ritmi di crescita del commercio al minuto e degli investimenti ( Profil 11 del 25.03; pag.26). Anche Ekspert ( 12 del 25.03; pag.126) in una sua rapida indagine sull attuale congiuntura d affari cerca di calmare i lettori: prima rileva che il calo della produzione industriale dura gia` da otto- bre e subito fa notare che dopo 3 anni di intensa riattivazione della produzione adesso non si tratta di un calo totale dell economia: nei comparti industriali chiave, tranne la metallurgia, la produzione rimane ancora abbastanza stabile. Lo stesso settimanale smentisce il pessimismo di una parte della societa`, pubblicando un ampia rassegna degli investimenti (pag.38-53). Risulta che da novembre scor- so a gennaio del 2013 nel Paese sono stati annunciati e avviati 45 progetti d investimento privati, il cui totale si aggira su 10,5 miliardi di US$. Ingenti investimenti e una potente attivita` sono registrati nel complesso industriale militare. E` possibile, che proprio questo segmento della metalmeccanica sia destinato a dare un nuovo sviluppo tecnologico ai comparti industriali, non legati alle materie prime.

3 LA RASSEGNA DELLA STAMPA RUSSA pag.iii/7 Gli analisti troveranno un elenco dei suddetti progetti, corredato da caratteristiche e informazioni varie su ogni intervento o lavoro. * I settimanali del 25 marzo Odnako ( 10; pag.62-63) ed Ekspert ( 12; pag.26-28) hanno riferito sul ruolo del gruppo Sukhoi nello sviluppo piu` intenso dell aeronautica militare e di quella civile, rilevando che nell ultimo periodo l attivita` della societa` e` diventata molto piu` stabile. Dopo l eliminazione di alcuni difetti tecnici degli aerei di linea SuperJet 100, la compagnia ha ricevuto una garanzia statale per il credito di un miliardo di US$, che sara` utilizzato per finanziare la produzione di velivoli e per la loro promozione all estero. Per la progettazione e l avvio della produzione del Super- Jet il gruppo ha speso $1,5 miliardi (la percentuale dello Stato e` stata soltanto il 20%). Ekspert ha intervistato inoltre (apg.56-59) Paul Simmons, direttore della compagnia aerea inglese easyjet, una delle maggiori compagnie d Europa per il numero dei passeggeri (58 mln.di persone nel 2012), che inizia la sua attivita` in Russia. Secondo i corrispondenti del settimanale, la politica dei prez- zi effettuata dalla easyjet puo` far diminuire le tariffe medie dei voli fra Londra e Mosca. * L anno scorso la produzione massima di vagoni ferroviari in Russia e` coincisa con la crisi del mercato settoriale. Adesso le aziende produttrici rivedono urgentemente i loro piani d attivita`, mentre gli operatori in vista di una nuova ondata di consolidamento hanno cominciato la guerra per le merci da trasportare. Vincono in ogni modo i commitenti dei trasporti, perche` dettano le regole del mercato. Ai produttori di vagoni tocchera` ad attraversare la fase piu` complicata. Le principali tendenze e alcuni aspetti del trasporto ferroviario sono approfonditamente analizzate da Kommersant (25.03; l intera pag.13) e dagli esperti intervistati da questo quotidiano. Da parte sua Vedomosti (22.03; pag.13) ha scritto come si prepara ad affrontare l attuale crisi il maggiore produttore di vagoni, la compagnia Uralvagonzavod. Lo scorso anno ha prodotto 28mila unita` e ha programmato di aumentare la produ- zione a 30mila; pero` adesso ha abbassato il piano a soli vagoni.da una tabella comparativa ri- sulta che nel 2008 in Russia sono stati prodotti vagoni ferroviari e l anno seguente 21458; nel e nel vagoni. * Lunedi` 25 marzo Vedomosti ha diffuso in allegato il supplemento I mezzi di trasporto com- merciali (pag.b1- B8). I suoi principali temi sono: la diminuzione delle vendite in vista di un altra ondata di crisi economica; il passaggio obbligatorio delle autovetture al gas; lo sviluppo forzato del trasporto pubblico (autobus) a Mosca. Il presidente dell associazione Rosagromash (produttori di macchine per l agricoltura) Konstantin Babkin critica le condizioni dell ingresso nel WTO e spiega il motivo, per cui le aziende russe perdono il mercato della Comunita` degli Stati Indipendenti. Nell edizione del 22 marzo Vedomosti ha riferito (p.12) che il governo russo su proposta dell Unione Europea - sta cercando le possibilita` di diminuire il dazio di rottamazione per le automobi- li importate. RBK daily (19.03; pag.5) per parlare dettagliatamente delle auto di prestigio ha intervi- statotatjana Fitzgerald, direttore della compagnia Rolls- Royce Motor Cars Moscow. * Sul quotidiano Vedomosti negli ultimi giorni si e` letto di: costruzione rapida delle reti della quarta generazione (4G LTE) della telefonia mobile (20.03; pag.17); aumento della quota di Internet nel

4 LA RASSEGNA DELLA STAMPA RUSSA pag.iv/7 mercato pubblicitario e perdite delle organizzazioni da soft- ware illegali (21.03; pag.11 e 16); tendenze contrapposte del mercato dei televisori a cristalli liquidi in tutto il mondo e in Russia (25.03; pag.18). * Gli esperti del cosiddetto governo aperto sostengono che la Russia dispone soltanto di 2-3 anni per cambiare la propria situazione demografica negativa. Secondo i loro calcoli, il Paese per la realizzazione della politica famigliare deve spendere il 4-5% del PIL (adesso lo 0,8% del PIL e` stanziato dal Bilancio federale e altrettanto dai bilanci regionali). Per raggiungere una popolazione pari a 145 mln.di persone entro il 2025 bisogna aumentare notevolmente la natalita`, diminuire la mortalita` e accogliere 300mila immigrati l anno. Se non saranno intraprese le misure necessarie, il Paese entro il 2050 perdera` 40 milioni degli attuali 143 milioni dei cittadini ( RG del 15.03; pag.17). * In seguito alle nevicate straordinarie di quest inverno lo spessore della neve gia` accumulato a Mosca ha superato 315 centimetri, e` due volte piu` alto di quello normale. Per pulire la megalopoli dopo la caduta di neve negli ultimi 3 giorni adesso sono impiegate piu` di 55 mila persone ( RG di oggi, 26.03, pag.10). Studiamo le regioni e i territori della Federazione Russa * Il governo russo ha approvato una serie di nuovi criteri, in base alla realizzazione dei quali sara` giudicata l efficienza del dirigente regionale allo sviluppo e al miglioramento del clima imprenditoriale locale. In considerazione saranno presi le condizioni generali dell attivita` imprenditoriale, l aumento (diminuzione) degli investimenti, la crescita dei posti di lavoro altamente qualificato, la costruzione del- le autostrade, l accessibilita` alle infrastrutture energetiche, l aumento della produzione e dei servizi delle piccole e delle micro imprese, l andamento del settore delle innovazioni, l occupazione locale, ecc. Ogni governatore ha ricevuto un compito personale per i prossimi 5 anni, la cui esecuzione sara` valu- tata con un punteggio relativo. Gia` alla fine di quest anno il Ministero dello Sviluppo economico intende presentare il primo rating annuale, che sara` compilato tenendo conto dei punti di vista degli imprenditori. Nel 2018 secondo l indicazione di Vladimir Putin la Russia deve entrare fra i 20 paesi del mondo con le migliori condizioni per il business - ( RG del 20.03; pag.2). Tra le altre pubblica- zioni sulle problematiche regionali generali segnalo un articolo di Kommersant (21.03; pag.8) sulla mobilita` della manodopera in diversi Distretti federali (e` piu` bassa in quello Nord- occidentale ed e` piu elevata nel Distretto dell Estremo Oriente), nonche` una rassegna di Vedomosti (7.03; pag.4) sui bisogni dei bilanci regionali per la costruzione di nuove autostrade. Adesso l estensione della rete stra- dale e` seguente: 50mila km. di autostrade federali e km. di strade regionali, delle quali 43mila km. sono di terra battuta. * Parecchi giornali hanno ultimamente presentato il programma di sviluppo dell Estremo Oriente e delle regioni siberiane adiacenti al lago Bajkal. Dopo i calcoli piu` recenti il totale dei progetti da av- viare nelle suddette zone ammonta a mld.di rubli (circa 23,2 mld.di euro). Dal Bilancio federale saranno stanziati soltanto miliardi. Il premier Medvedev ha gia` chiesto alcune volte di accelerare la realizzazione dei progetti piu` importanti, pero` le risorse finanziaerie necessarie non sono ancora incluse nel Bilancio. Inoltre il capo del governo ha criticato la Vnesheconombank (VEB) per l attivita` troppo lenta della sua affiliata (il Fondo per le sviluppo delle regioni summenzionate e` stato isti-

5 LA RASSEGNA DELLA STAMPA RUSSA pag.v/7 tuito nel 2011; un anno dopo il capitale socale e` stato aumentato fino a 15 mld.di rubli). I diversi aspetti specifici della crescita economica, finora purtroppo insufficiente, e della soluzione dei problemi sociali sono stati illustrati dal ministro Viktor Ishaev e dal governatore del Khabarovskij Kraj Vjaceslav Shport nelle approfondite interviste rilasciate a RG - ( Profil 11; pag.26, e Izvestia del 26.03; pag.1 e 4; Vedomosti del 22.03; pag.5; RG del 22.03; pag.6, e del 25.03; pag.4). * Nell edizione del 22 marzo RG (pag.17) ha riferito sullo sviluppo del sistema scolastico della Repubblica di Adygheia (Caucaso nord- occidentale) e su un esposizione dedicata alla piccola Repubbli- ca, che si e` aperta a Soci nell ambito dei programmi culturali delle Olimpiadi invernali * Oggi (26 marzo) Kommersant, Vedomosti e Izvestia (pagine 3) hanno informato che Vla- dimir Putin non ha prorogato il mandato del governatore della Regione di Vladimir (centro della parte europea) Nikolaj Vinogradov. L unico comunista tra i capi dei territori ha diretto il territorio dal dicem- bre del In 17 anni il Prodotto Regionale Lordo e` aumentato di 10 volte, a 218,7 mld.di rubli, il numero dei disoccupati e` diminuito di circa 3 volte e il salario medio mensile e` cresciuto di 33,4 volte (da 542 a rubli). I settimanali del 18 marzo Kompanija (pag.26-32) e Odnako (pag.30-31) hanno scritto rispettivamente - dell attivita` del governatore della Regione di Novgorod Serghej Mitin e di un fiasco dell autonomia economica dell amministrazione della Regione di Tambov (500 chilometri da Mosca). In un suo servizio RG (22.03; pag.5) ha riferito sull inizio della collaborazione diretta fra la Regione di Samara e l Agenzia federale per iniziative strategiche. * Kompanija ( 10 del 18.03; p.63) ha brevemente scritto sulla situazione del settore alber- ghiero a S.Pietroburgo, rilevando l incrementare degli hotel per i ricchi clienti. * Intervistato da Vedomosti (26.03; pag.8-9), il vicepremier del governo della Regione di Mosca Aleksandr Ciuprakov ha diffusamente parlato sulle relazioni con i maggiori proprietari di terra e sul co- me sara` diretta la circolazione di camion. Il f.f. del governatore Andrej Vorob jov in un intervista, rila- sciata a RG (22.03; pag.1 e 3), ha dato rilievo alla creazione del grande parco Russia e ha espresso il parere sulla soluzione dei problemi, legati al traffico automobilistico. * Tra i numerosi servizi e articoli sulla situazione della citta` di Mosca segnalo: la conversazione di RBK daily (21.03; pag.8) col direttore generale della societa` immobiliare MIZ- Development sulle prospettive dei grandi terreni assegnati alla nuova Mosca ; un servizio di RG (22.03; pag.3) in cui si tratta dello sviluppo dei trasporti, e un articolo di Kommersant (20.03; pag.1 e 12) sui cambiamenti nell attivita` dei mercati agricoli e nel commercio all ingrosso. Finanza, fisco, dogana, leggi, settore assicurativo * Negli ultimi giorni i giornali russi hanno seguito attentamente lo sviluppo della situazione finan- ziaria a Cipro e hanno cercato di trarre le prime conclusioni sulla situazione del sistema finanziario in Europa e su eventuali conseguenze del probabile default delle banche cipriote per la Russia (vedi le pubblicazioni nei settimanali di lunedi` 25 marzo: Ekspert 12; pag.13-21, Profil 11; pag.1, 8-12, 14, Odnako 10; pag.29; Itoghi 12; pag sul ruolo dei servizi segreti ). I quotidiani di oggi ( Kommersant, p.1 e 6, compreso l articolo dell ex ministro Kudrin; Izvestia, p.7; Vedomosti,

6 LA RASSEGNA DELLA STAMPA RUSSA pag.vi/7 pag. nei 1, 4, 6 e 7) hanno riferito sulla fine della fase piu` acuta della crisi a Cipro e hanno rilevato che tocchera` a molti ricchi clienti russi di pagare la crisi con somme salate. Non hanno escluso la possibilita` che le ingenti perdite del business russo, coinvolto nell attivita delle banche cipriote, pos- sono avere effetto sul PIL della FR. RG (pag.3) ha riferito che il Consiglio dei ministri russo segue le varie trattative, mirate a risolvere la crisi a Cipro, e prendera` la decisione definitiva (anche su even- tuale sostegno a Cipro) soltanto dopo la sua regolamentazione comune con la partecipazione delle au- torita` dell UE e di Cipro. Secondo i ministri, le radici dei gravi problemi attuali di Cipro risalgono alla cisi finanziaria in Grecia e sono legati ai metodi, con i quali l Unione Europea ha risolto quella crisi. * Nei servizi sulla attuale situazione del settore bancario Vedomosti (25.03; pag.14) ha eviden- ziato che la Banca centrale non ha rinunciato alla sua autonomia e ha rifiutato di includere alcuni mi- nistri o loro vici nel consiglio dei direttori, e Kommersant (22.03; pag.10) ha rilevato che le banche hanno cominciato a diminuire i tassi d interesse sui depositi privati. Il capo dell Agenzia per l assicurazione dei depositi bancari Jurij Isaev sostiene che adesso non c e bisogno di aumentare le ga- ranzie statali per i depositi delle persone fisiche da 700mila a un milione di rubli. Ha subito aggiunto che da impiegato statale eseguira` la decisione del governo e che la sua Agenzia e` pronta all aumento del- le garanzie ( Vedomosti del 25.03; pag.10). * Il settimanale Kompanija ( 10 del 18.03; pag.18-24) ha pubblicato un analisi scrupolosa dell inizio di sviluppo del settore del crowdfunding (finanziamento popolare ) in Russia. Profil ( 11 del 25.03; pag.40-44) ha messo in evidenza le diverse cause di un rallentamento del settore dell assicurazione dei beni delle persone giuridiche. * Infine segnalo Kommersant (25.03; pag.1 e 3) che ha riassunto le critiche del Ministero della giustizia, rivolte alle autorita` della Federazione e relative all esecuzione non tempestiva dei lodi della Corte costituzionale e del Tribunale europeo per i diritti dell uomo. Cari lettrici e lettori, grazie per l attenzione. Distinti e cordiali saluti. A cura di Valerij Shvetsov (con la collaborazione di Canzio Cavallini) telefoni: ufficio +7 (495) (int. 3413); cell: +7 (916)

7

3 del 21 Gennaio 2014. Eventi, problematiche e dati statistici generali

3 del 21 Gennaio 2014. Eventi, problematiche e dati statistici generali 3 del 21 Gennaio 2014 Eventi, problematiche e dati statistici generali * Giovedi` scorso (16 gennaio) il Consiglio dei ministri ha discusso la relazione finale sui preparativi per le Olimpiadi invernali

Dettagli

Problematiche generali

Problematiche generali Problematiche generali Secondo la Banca centrale, tra luglio e settembre il debito estero della FR, per la prima volta dal luglio dell anno scorso, e` diminuito di $19,2 miliardi ed al primo ottobre ammontava

Dettagli

UN SERENO E PROSPERO ANNO NUOVO!

UN SERENO E PROSPERO ANNO NUOVO! 1 del 14 Gennaio 2014 Care lettrici ed egregi lettori, colgo l occasione della prima edizione del 2014 per inviarvi i sinceri auguri per UN SERENO E PROSPERO ANNO NUOVO! All inizio del mese di gennaio

Dettagli

in collaborazione con la societa` Sacmi Imola

in collaborazione con la societa` Sacmi Imola Mosca, Petroverizhskiy Per. 2 Tel/fax +7 495 4118263 gim@unimpresa.ru - www.unimpresa.ru in collaborazione con la societa` Sacmi Imola LA RASSEGNA DELLA STAMPA RUSSA bisettimanale - martedi` e venerdi`

Dettagli

38 del 28 Maggio 2014

38 del 28 Maggio 2014 38 del 28 Maggio 2014 Eventi, problematiche e dati statistici generali * Le diverse previsioni pessimistiche, relative al XVIII- mo Forum internazionale per gli investimenti di San- Pietroburgo (22-25

Dettagli

52 dell 11 Luglio 2014 (la rassegna e` bisettimanale: martedi` e venerdi`) Eventi, problematiche e dati statistici generali

52 dell 11 Luglio 2014 (la rassegna e` bisettimanale: martedi` e venerdi`) Eventi, problematiche e dati statistici generali 52 dell 11 Luglio 2014 (la rassegna e` bisettimanale: martedi` e venerdi`) Eventi, problematiche e dati statistici generali * Italia e Russia insistono molto sulla necessita` di arrivare ad un immediato

Dettagli

31-32 del 29 Aprile 2014. Eventi, problematiche e dati statistici generali

31-32 del 29 Aprile 2014. Eventi, problematiche e dati statistici generali 31-32 del 29 Aprile 2014 Eventi, problematiche e dati statistici generali * La settimana scorsa il premier Dmitrij Medvedev, accompagnato da alcuni ministri federali e membri della Commissione governativa

Dettagli

Eventi, problematiche e dati statistici generali

Eventi, problematiche e dati statistici generali N 40 del 4 giugno 2013 Eventi, problematiche e dati statistici generali * I ricercatori del Centro studi IMD svizzero e della Scuola-business di Mosca hanno analizzato il grado di competitivita` di 60

Dettagli

89 del 17 Dicembre 2013

89 del 17 Dicembre 2013 89 del 17 Dicembre 2013 Eventi, problematiche e dati statistici generali * Il 32 per cento dei partecipanti all indagine sociologica del Fondo Opinione pubblica hanno deciso che il politico dell anno in

Dettagli

44 del 17 Giugno 2014 (la rassegna e` bisettimanale: martedi` e venerdi`) Eventi, problematiche e dati statistici generali

44 del 17 Giugno 2014 (la rassegna e` bisettimanale: martedi` e venerdi`) Eventi, problematiche e dati statistici generali 44 del 17 Giugno 2014 (la rassegna e` bisettimanale: martedi` e venerdi`) Eventi, problematiche e dati statistici generali * Gli alti e stabili prezzi del petrolio e un indebolimento del rublo permettono

Dettagli

Problematiche generali

Problematiche generali Problematiche generali! 39 (811) - 20 Settembre 2011 Secondo i dati preliminari, nel corso del X Forum internazionale economico per gli investimenti di Soci (15-17 settembre) le regioni e i territori russi

Dettagli

Ritardi di pagamento in Cina: nel 2014, l 80% delle imprese ne è colpito

Ritardi di pagamento in Cina: nel 2014, l 80% delle imprese ne è colpito Hong Kong / Parigi, 12 marzo 2015 Ritardi di pagamento in Cina: nel 2014, l 80% delle imprese ne è colpito Nel 2015 prevista una crescita più lenta e un aumento dei prestiti in sofferenza Un nuovo studio

Dettagli

Eventi, problematiche e dati statistici generali

Eventi, problematiche e dati statistici generali N 38 del 31 Maggio 2013 Eventi, problematiche e dati statistici generali * Secondo il Ministero dello Sviluppo economico, in aprile l attivo del commercio estero della FR e` ammontato a 14,1 miliardi di

Dettagli

LA RASSEGNA DELLA STAMPA RUSSA bisettimanale martedì e venerdì

LA RASSEGNA DELLA STAMPA RUSSA bisettimanale martedì e venerdì In collaborazione con: gim@unimpresa.ru www.unimpresa.ru LA RASSEGNA DELLA STAMPA RUSSA bisettimanale martedì e venerdì N 58 (897) 11 settembre 2012 Eventi, problematiche e dati statistici generali * Domenica

Dettagli

LA RASSEGNA DELLA STAMPA RUSSA bisettimanale martedì e venerdì N 10 (935) del 12 febbraio 2013

LA RASSEGNA DELLA STAMPA RUSSA bisettimanale martedì e venerdì N 10 (935) del 12 febbraio 2013 In collaborazione con: gim@unimpresa.ru www.unimpresa.ru LA RASSEGNA DELLA STAMPA RUSSA bisettimanale martedì e venerdì N 10 (935) del 12 febbraio 2013 Eventi, problematiche e dati statistici generali

Dettagli

Fare Affari in Russia

Fare Affari in Russia Federazione Russa Fare Affari in Russia Investimenti Esteri Agenzia ICE Mosca Settembre 2014 3 INVESTIMENTI ESTERI La Russia ha ricevuto negli ultimi anni ingenti investimenti esteri. Nel 2013 gli investimenti

Dettagli

LA RASSEGNA DELLA STAMPA RUSSA bisettimanale martedì e venerdì N 26 del 12 aprile 2013

LA RASSEGNA DELLA STAMPA RUSSA bisettimanale martedì e venerdì N 26 del 12 aprile 2013 In collaborazione con: gim@unimpresa.ru www.unimpresa.ru LA RASSEGNA DELLA STAMPA RUSSA bisettimanale martedì e venerdì N 26 del 12 aprile 2013 Eventi, problematiche e dati statistici generali * Il prossimo

Dettagli

29 del 22 Aprile 2014

29 del 22 Aprile 2014 29 del 22 Aprile 2014 Eventi, problematiche e dati statistici generali * La discussione sull opportunita` di una correzione della regola di bilancio (e` il piu` importante elemento della stabilita` di

Dettagli

L UE PER LE PMI Notizie da Bruxelles

L UE PER LE PMI Notizie da Bruxelles L UE PER LE PMI Notizie da Bruxelles n 4 Marzo/Aprile 2014 in collaborazione con S O M M A R I O A C C E S S O A I F I N A N Z I A M E N T I Horizon 2020 Operativo lo strumento PMI N E W S D A L L E I

Dettagli

Trasporto pubblico, servono 40 mld per colmare il gap con gli altri paesi Ue

Trasporto pubblico, servono 40 mld per colmare il gap con gli altri paesi Ue Rassegna Stampa del 3 aprile 2015 Trasporto pubblico, servono 40 mld per colmare il gap con gli altri paesi Ue E' QUANTO EMERGE DALL ANALISI CONDOTTA A LIVELLO MONDIALE DALLA SOCIETÀ GLOBALE DI CONSULENZA

Dettagli

63#del#17#Settembre#2013

63#del#17#Settembre#2013 63del17Settembre2013 Eventi,problematicheedatistatisticigenerali * Giovedi` scorso (12 settembre) a Mosca si e` conclusa la 18-ma Conferenza della Associazione internazionale dei procuratori, il forum

Dettagli

RAPPORTO 2010 SULLA PRESENZA DELLE IMPRESE DI COSTRUZIONE ITALIANE NEL MONDO

RAPPORTO 2010 SULLA PRESENZA DELLE IMPRESE DI COSTRUZIONE ITALIANE NEL MONDO RAPPORTO 2010 SULLA PRESENZA DELLE IMPRESE DI COSTRUZIONE ITALIANE NEL MONDO OTTOBRE 2010 a cura della Direzione Affari Economici e Centro Studi e dell Ufficio Lavori all Estero e Relazioni Internazionali

Dettagli

Chi siamo In cosa crediamo In chi crediamo

Chi siamo In cosa crediamo In chi crediamo I successi del 2009-2014 Chi siamo Siamo la più grande famiglia politica europea, ispirata da una visione politica di centrodestra. Siamo il Gruppo del Partito Popolare Europeo al Parlamento europeo.

Dettagli

La Stampa in Italia (2009 2011)

La Stampa in Italia (2009 2011) FEDERAZIONE ITALIANA EDITORI GIORNALI La Stampa in Italia (2009 2011) Roma 18 aprile 2012 Quadro generale L andamento recessivo del Paese nella seconda metà del 2011 e le prospettive di accentuazione di

Dettagli

RASSEGNA STAMPA DEL 6 APRILE 2015 EVENTI, PROBLEMATICHE E DATI STATISTICI GENERALI

RASSEGNA STAMPA DEL 6 APRILE 2015 EVENTI, PROBLEMATICHE E DATI STATISTICI GENERALI Sadovnicheskaya ulitsa 82, build. 2, Business Сenter Avrora, 115035, Moscow, Russia - Tel/fax: +7 495 7272166 Mosca, 6 Aprile 2015 RASSEGNA STAMPA DEL 6 APRILE 2015 EVENTI, PROBLEMATICHE E DATI STATISTICI

Dettagli

CONFINDUSTRIA-CERVED: RAPPORTO PMI MEZZOGIORNO 2015

CONFINDUSTRIA-CERVED: RAPPORTO PMI MEZZOGIORNO 2015 CONFINDUSTRIA-CERVED: RAPPORTO PMI MEZZOGIORNO 2015 Duro l impatto della crisi, ma anche dalle PMI del Sud arrivano primi segnali di ripartenza. Servono più imprese gazzelle per trainare ripresa. Più di

Dettagli

Febbraio 2016. market monitor. Analisi del settore edile: performance e previsioni

Febbraio 2016. market monitor. Analisi del settore edile: performance e previsioni Febbraio 2016 market monitor Analisi del settore edile: performance e previsioni Esonero di responsabilità I contenuti del presente documento sono forniti ad esclusivo scopo informativo. Ogni informazione

Dettagli

LA RASSEGNA DELLA STAMPA RUSSA bisettimanale martedì e venerdì N 34 del 14 maggio 2013

LA RASSEGNA DELLA STAMPA RUSSA bisettimanale martedì e venerdì N 34 del 14 maggio 2013 In collaborazione con: gim@unimpresa.ru www.unimpresa.ru LA RASSEGNA DELLA STAMPA RUSSA bisettimanale martedì e venerdì N 34 del 14 maggio 2013 Eventi, problematiche e dati statistici generali * Dunque,

Dettagli

Università degli Studi di Verona Centro Docimologico Giurisprudenza

Università degli Studi di Verona Centro Docimologico Giurisprudenza Dopo aver letto attentamente il seguente articolo giornalistico, Il rischio debito affonda le Borse, il candidato risponda ai seguenti quesiti tenento conto che la risposta corretta è una soltanto. FRANCOFORTE.

Dettagli

imprese della provincia di latina luglio 2013

imprese della provincia di latina luglio 2013 imprese della provincia di latina luglio 2013 indagine trimestrale congiunturale sulle imprese della provincia di rapporto di ricerca secondo trimestre 2013 roma, 30 luglio 2013 (12153lq 02) agenda 1.

Dettagli

L economia italiana nella Relazione della Banca d Italia

L economia italiana nella Relazione della Banca d Italia L economia italiana nella Relazione della Banca d Italia Paolo Sestito Servizio struttura Economica, Banca d Italia Modena, 4 giugno 215 Il contesto internazionale e l area dell euro 2 Nei paesi emergenti,

Dettagli

LA RASSEGNA DELLA STAMPA RUSSA bisettimanale martedì e venerdì

LA RASSEGNA DELLA STAMPA RUSSA bisettimanale martedì e venerdì In collaborazione con: gim@unimpresa.ru www.unimpresa.ru LA RASSEGNA DELLA STAMPA RUSSA bisettimanale martedì e venerdì N 68 (907) 19 otobre 2012 Eventi, problematiche e dati statistici generali * E` immorale

Dettagli

1 Forum Internazionale sulla Regolazione dei Servizi Idrici e la Sostenibilità

1 Forum Internazionale sulla Regolazione dei Servizi Idrici e la Sostenibilità 1 Forum Internazionale sulla Regolazione dei Servizi Idrici e la Sostenibilità Roma, 21 Gennaio 2009 Palazzo Marini Sala delle Colonne Discorso di apertura, Luciano Baggiani Presidente ANEA Illustri ospiti,

Dettagli

L ECONOMIA REGGIANA alle soglie del 2015

L ECONOMIA REGGIANA alle soglie del 2015 Osservatorio economico, coesione sociale, legalità L ECONOMIA REGGIANA alle soglie del 2015 i principali indicatori A cura dell Ufficio Studi della Camera di Commercio di Il contesto internazionale Stime

Dettagli

Congiuntura (dati aggiornati al 2 ottobre 2015)

Congiuntura (dati aggiornati al 2 ottobre 2015) La Congiuntura (dati aggiornati al 2 ottobre 2015) 1 ECONOMIA IN ITALIA In Italia, dopo tre cali annuali consecutivi (2012-2,8%, 2013-1,7%, 2014-0,4%), il CSC prevede una crescita del PIL dell 1%. quest

Dettagli

I MEZZI PUBBLICI ITALIANI SONO DAVVERO CARI? 1. Lorenzo Minetti Università di Pavia, Collaboratore Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali

I MEZZI PUBBLICI ITALIANI SONO DAVVERO CARI? 1. Lorenzo Minetti Università di Pavia, Collaboratore Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali I MEZZI PUBBLICI ITALIANI SONO DAVVERO CARI? 1 Lorenzo Minetti Università di Pavia, Collaboratore Dipartimento di Scienze Politiche

Dettagli

COSA HA VERAMENTE DETTO IL FONDO MONETARIO INTERNAZIONALE

COSA HA VERAMENTE DETTO IL FONDO MONETARIO INTERNAZIONALE 75 i dossier www.freefoundation.com COSA HA VERAMENTE DETTO IL FONDO MONETARIO INTERNAZIONALE NEL RAPPORTO CONCLUSIVO DELLA MISSIONE IN ITALIA DEL 3-16 MAGGIO 17 maggio 2012 a cura di Renato Brunetta EXECUTIVE

Dettagli

BULGARIA e ITALIA: costruiamo insieme tema: Beni immobili. Albergo Balkan, Sofia, 05.06.2014 Ing. Strahil Ivanov

BULGARIA e ITALIA: costruiamo insieme tema: Beni immobili. Albergo Balkan, Sofia, 05.06.2014 Ing. Strahil Ivanov BULGARIA e ITALIA: costruiamo insieme tema: Beni immobili Albergo Balkan, Sofia, 05.06.2014 Ing. Strahil Ivanov Profili: 1.Perche investire nei beni immobili in Bulgaria 2.Trend degli affari negli ultimi

Dettagli

Aiutare le persone a trovare lavoro. Il Fondo sociale europeo al lavoro. L Europa sociale

Aiutare le persone a trovare lavoro. Il Fondo sociale europeo al lavoro. L Europa sociale Il Fondo sociale europeo al lavoro Aiutare le persone a trovare lavoro Il Fondo sociale europeo (FSE) finanzia progetti in tutta l UE per consentire a più persone di trovare posti di lavoro migliori, attraverso

Dettagli

53-54 del 16 Agosto 2013 Novita` e notizie economiche di questa estate

53-54 del 16 Agosto 2013 Novita` e notizie economiche di questa estate 53-54 del 16 Agosto 2013 Novita` e notizie economiche di questa estate Per prima cosa devo riconoscere che durante le vacanze terminate sabato scorso (che peccato!) non ho prestato molta attenzione alla

Dettagli

Articoli apparsi sulla stampa serba in occasione della visita in Italia del Presidente della Repubblica di Serbia, Tomislav Nikolic (9 ottobre 2012)

Articoli apparsi sulla stampa serba in occasione della visita in Italia del Presidente della Repubblica di Serbia, Tomislav Nikolic (9 ottobre 2012) Articoli apparsi sulla stampa serba in occasione della visita in Italia del Presidente della Repubblica di Serbia, Tomislav Nikolic (9 ottobre 2012) POLITIKA Napolitano e Nikolic, Non si devono porre nuove

Dettagli

42-43 del 10 Giugno 2014 (la rassegna e` bisettimanale: martedi` e venerdi`) Eventi, problematiche e dati statistici generali

42-43 del 10 Giugno 2014 (la rassegna e` bisettimanale: martedi` e venerdi`) Eventi, problematiche e dati statistici generali 42-43 del 10 Giugno 2014 (la rassegna e` bisettimanale: martedi` e venerdi`) Eventi, problematiche e dati statistici generali * Durante la seduta ordinaria del Consiglio dei ministri (5.06) il premier

Dettagli

Banca e Finanza in Europa

Banca e Finanza in Europa Università degli Studi di Parma Banca e Finanza in Europa Prof. 1 2. EUROPA: PROFILI ISTITUZIONALI Le tappe Le istituzioni La Banca centrale europea 2 2. Europa: profili istituzionali 3 2. Europa: profili

Dettagli

Lezione 25 (BAG cap. 23)

Lezione 25 (BAG cap. 23) Lezione 25 (BAG cap. 23) Il ruolo della politica economica Corso di Macroeconomia Prof. Guido Ascari, Università di Pavia Quale dovrebbe essere il ruolo della politica economica? Un giusto mix di politica

Dettagli

Nota Congiunturale Numero 2 Giugno 2009

Nota Congiunturale Numero 2 Giugno 2009 Nota Congiunturale Numero 2 Giugno 2009 Comitato per la qualificazione della spesa pubblica Comitato per lo sviluppo provinciale Sandro Trento Enrico Zaninotto Quadro internazionale: 2010 migliore, ma

Dettagli

Rischio Paese e nuove sanzioni alla Russia: difficoltà per l'export italiano

Rischio Paese e nuove sanzioni alla Russia: difficoltà per l'export italiano Rischio Paese e nuove sanzioni alla Russia: difficoltà per l'export italiano Da alcune analisi di valutazione del rischio paese emerge che la Russia, su una scala rischio che va da A1 (Rischio molto basso)

Dettagli

evidenziate le cause che hanno portato alla crisi, tra cui la pesante regolamentazione, lo spreco di risorse, la lenta crescita delle esportazioni, l

evidenziate le cause che hanno portato alla crisi, tra cui la pesante regolamentazione, lo spreco di risorse, la lenta crescita delle esportazioni, l Riassunto L India è uno dei paesi più grandi del mondo, il secondo in quanto a popolazione e uno di quelli in via di sviluppo che negli ultimi anni ha mostrato le maggiori potenzialità di crescita economica

Dettagli

Cari presidenti, Ministro Rachid, signore e signori,

Cari presidenti, Ministro Rachid, signore e signori, COSMIT FEDERLEGNOARREDO ISALONI (Milano, 22 Aprile 2009) INTERVENTO DEL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO ON. CLAUDIO SCAJOLA Cari presidenti, Ministro Rachid, signore e signori, sono molto lieto di partecipare

Dettagli

Problematiche generali

Problematiche generali ! 11 (783) - 20 Maggio 2011 Problematiche generali * Dmitrij Medvedev sa che cosa dovra` fare il Presidente della FR dopo il 2012 (le elezioni presidenziali sono fissate alla primavera dell anno prossimo),

Dettagli

La crisi iniziata nel 2007

La crisi iniziata nel 2007 La crisi iniziata nel 2007 In questa lezione: Analizziamo lo scoppio della crisi finanziaria. Studiamo l effetto della crisi finanziaria sull economia reale. 300 L origine della Crisi Nell autunno del

Dettagli

Scheda 3 «Eco-innovazioni»

Scheda 3 «Eco-innovazioni» Scheda 3 «Eco-innovazioni» UNA PANORAMICA DEL CONTESTO NAZIONALE GREEN JOBS Formazione e Orientamento UNA PANORAMICA DEL CONTESTO NAZIONALE Secondo una indagine fatta nel 2013 dall Unione Europea sulla

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE MOSCA, LORENZIN. Istituzione del Fondo dei fondi presso la Cassa depositi e prestiti Spa

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE MOSCA, LORENZIN. Istituzione del Fondo dei fondi presso la Cassa depositi e prestiti Spa Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 3752 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI MOSCA, LORENZIN Istituzione del Fondo dei fondi presso la Cassa depositi e prestiti Spa Presentata

Dettagli

Osservatorio sulla Finanza. per i Piccoli Operatori Economici ABSTRACT

Osservatorio sulla Finanza. per i Piccoli Operatori Economici ABSTRACT Osservatorio sulla Finanza per i Piccoli Operatori Economici ABSTRACT Volume 16 DICEMBRE 2010 Microimprese ancora in affanno ma emergono i primi timidi segnali di miglioramento negli investimenti Calano

Dettagli

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali COMUNICATO STAMPA CREDITO, CATANIA: NUOVI STRUMENTI PER L AGRICOLTURA ITALIANA Il nostro Paese sta attraversando una congiuntura difficile ed uno

Dettagli

MERCATO IMMOBILIARE E IMPRESE ITALIANE 2013

MERCATO IMMOBILIARE E IMPRESE ITALIANE 2013 MERCATO IMMOBILIARE E IMPRESE ITALIANE 2013 Sono 383.883 le imprese nate nel 2012 (il valore più basso degli ultimi otto anni e 7.427 in meno rispetto al 2011), a fronte delle quali 364.972 - mille ogni

Dettagli

LA RASSEGNA DELLA STAMPA RUSSA bisettimanale martedì e venerdì N 27 del 16 aprile 2013

LA RASSEGNA DELLA STAMPA RUSSA bisettimanale martedì e venerdì N 27 del 16 aprile 2013 In collaborazione con: gim@unimpresa.ru www.unimpresa.ru LA RASSEGNA DELLA STAMPA RUSSA bisettimanale martedì e venerdì N 27 del 16 aprile 2013 Eventi, problematiche e dati statistici generali * Mentre

Dettagli

MEDIOLANUM CRISTOFORO COLOMBO

MEDIOLANUM CRISTOFORO COLOMBO MEDIOLANUM CRISTOFORO COLOMBO RELAZIONE SEMESTRALE AL 29/06/2007 98 MEDIOLANUM CRISTOFORO COLOMBO NOTA ILLUSTRATIVA SULLA RELAZIONE SEMESTRALE DEL FONDO AL 29 GIUGNO 2007 Signori Partecipanti, il semestre

Dettagli

Capitolo 7. Struttura della presentazione. Movimenti dei fattori produttivi. La mobilità internazionale dei fattori

Capitolo 7. Struttura della presentazione. Movimenti dei fattori produttivi. La mobilità internazionale dei fattori Capitolo 7 La mobilità internazionale dei fattori preparato da Thomas Bishop (adattamento italiano di Rosario Crinò) 1 Struttura della presentazione Mobilità internazionale del lavoro Prestiti internazionali

Dettagli

Corso di Economia Internazionale 2015-16 Prof. Gianfranco Viesti

Corso di Economia Internazionale 2015-16 Prof. Gianfranco Viesti 1-1 Dipartimento di Scienze Politiche Università di Bari Corso di Economia Internazionale 2015-16 Prof. Gianfranco Viesti Modulo 1 Introduzione Hill, capitolo 1 molto integrato C.W.L. Hill, International

Dettagli

Economia debole, profitti deboli. -Il 2012 si prospetta ancora più duro-

Economia debole, profitti deboli. -Il 2012 si prospetta ancora più duro- NOTIZIE n 42 Economia debole, profitti deboli -Il 2012 si prospetta ancora più duro- 20 settembre 2011 (Singapore) - La IATA (l Associazione internazionale del trasporto aereo) ha annunciato un aggiornamento

Dettagli

Meeting 2012. Osservatorio Regionale Banche-Imprese di Economia e Finanza

Meeting 2012. Osservatorio Regionale Banche-Imprese di Economia e Finanza Meeting 2012 Osservatorio Regionale Banche-Imprese di Economia e Finanza Mezzogiorni d Europa e Mediterraneo nella bufera. I giovani, Nuovi Argonauti Intervento del Presidente del Consiglio Nazionale dell

Dettagli

Produrremo in Serbia... Oggi in Serbia, cca 200 imprese Italiane producono il valore di EUR 2,4 miliardi all'anno

Produrremo in Serbia... Oggi in Serbia, cca 200 imprese Italiane producono il valore di EUR 2,4 miliardi all'anno Bojan Stevanovic, M.B.A. Console Consigliere Commerciale Consolato Generale della Repubblica di Serbia Milano Produrremo in Serbia... Oggi in Serbia, cca 200 imprese Italiane producono il valore di EUR

Dettagli

PER EUROFIDI ED EUROCONS UN RINNOVATO IMPEGNO PER LE IMPRESE E I LORO TERRITORI

PER EUROFIDI ED EUROCONS UN RINNOVATO IMPEGNO PER LE IMPRESE E I LORO TERRITORI comunicato stampa PER EUROFIDI ED EUROCONS UN RINNOVATO IMPEGNO PER LE IMPRESE E I LORO TERRITORI Le due società, attive in Lazio da alcuni anni, presentano il loro Rendiconto Sociale. Il documento rappresenta

Dettagli

INTERNAZIONALIZZAZIONE: Opportunità di crescita per le PMI

INTERNAZIONALIZZAZIONE: Opportunità di crescita per le PMI INTERNAZIONALIZZAZIONE: Opportunità di crescita per le PMI Mercoledì 18 marzo 2015, ore 17.00 Camera di Commercio, Sala Arancio, Via Tonale 28/30 - Lecco Materiale a cura di: Direzione Studi e Ricerche,

Dettagli

INTERNAZIONALIZZAZIONE Le attese delle P.M.I. MARZO 2014

INTERNAZIONALIZZAZIONE Le attese delle P.M.I. MARZO 2014 INTERNAZIONALIZZAZIONE Le attese delle P.M.I. MARZO 2014 Obiettivi della ricerca 2 L Istituto di ricerca Quaeris ha condotto una WEB Survey per raccogliere i dati utili per l analisi sull internazionalizzazione

Dettagli

Bilancio 2014 Car Server S.p.A.

Bilancio 2014 Car Server S.p.A. Car Server S.p.A. Sede legale 42124 Reggio Emilia, Via G. B. Vico, 10/c Capitale sociale: Euro 11.249.859 P. IVA e numero di Iscrizione Registro Imprese RE N 01610670356 Il presente bilancio è stato approvato

Dettagli

SEDE DI CAGLIARI. Il credito all economia regionale: Il ruolo degli Intermediari e la nuova regolamentazione di settore

SEDE DI CAGLIARI. Il credito all economia regionale: Il ruolo degli Intermediari e la nuova regolamentazione di settore FORUM PERMANENTE SUL CREDITO E LA FINANZA II^ CONFERENZA REGIONALE SUL CREDITO E LA FINANZA PER LO SVILUPPO Il credito all economia regionale: Il ruolo degli Intermediari e la nuova regolamentazione di

Dettagli

Trasporto pubblico locale: efficienza e qualità in Lombardia

Trasporto pubblico locale: efficienza e qualità in Lombardia MCE 2010 Trasporto pubblico locale: efficienza e qualità in Lombardia 9 febbraio 2010 Giuliano Asperti, Vice Presidente di Assolombarda Saluto di apertura Premessa Nella giornata di apertura della Mobility

Dettagli

DOCUMENTO DI ILLUSTRAZIONE DELLO SCENARIO ECONOMICO DELLA FILIERA TLC

DOCUMENTO DI ILLUSTRAZIONE DELLO SCENARIO ECONOMICO DELLA FILIERA TLC DOCUMENTO DI ILLUSTRAZIONE DELLO SCENARIO ECONOMICO DELLA FILIERA TLC INCONTRO 31 GENNAIO 2012 TRA ASSTEL E SLC-CGIL, FISTEL-CISL E UILCOM-UIL SUL RINNOVO DEL CONTRATTO COLLETTIVO DI LAVORO Sviluppo e

Dettagli

Libia : opportunità settore industriale per le Imprese Italiane. Consulenza strategica all impresa

Libia : opportunità settore industriale per le Imprese Italiane. Consulenza strategica all impresa Libia : opportunità settore industriale per le Imprese Italiane PREMESSA L economia italiana attraversa una fase di acuta recessione. Conseguentemente, le attività industriali produttive, eccetto quelle

Dettagli

Milano, 30 marzo 2004

Milano, 30 marzo 2004 Milano, 30 marzo 2004 Gruppo TOD S: crescita del fatturato (+8.1% a cambi costanti). Continua la politica di forte sviluppo degli investimenti. 24 nuovi punti vendita nel 2003. TOD S Il Consiglio di Amministrazione

Dettagli

LE GRANDI RIFORME. Una giustizia più efficiente LA RIFORMA DEL DIRITTO CIVILE

LE GRANDI RIFORME. Una giustizia più efficiente LA RIFORMA DEL DIRITTO CIVILE LE GRANDI RIFORME Una giustizia più efficiente LA RIFORMA DEL DIRITTO CIVILE Il sistema giudiziario inefficiente penalizza fortemente cittadini e imprese I PUNTI PRINCIPALI DELLA RIFORMA Semplificazione

Dettagli

Fare Affari in Russia

Fare Affari in Russia Federazione Russa Fare Affari in Russia Commercio Estero Agenzia ICE Mosca Settembre 2014 4 COMMERCIO ESTERO La Russia svolge un ruolo importantissimo nel commercio mondiale. Da un lato, esporta materie

Dettagli

Il fare impresa dei migranti in Italia

Il fare impresa dei migranti in Italia Il fare impresa dei migranti in Italia Natale Forlani direttore generale immigrazione ministero del Lavoro, Salute e Politiche Sociali L Italia è stata per quasi un secolo e mezzo un Paese a forte emigrazione.

Dettagli

UniCredit Banca a sostegno del fotovoltaico Stefano Rossetti Direttore Regionale Emilia Est e Romagna UniCredit Banca

UniCredit Banca a sostegno del fotovoltaico Stefano Rossetti Direttore Regionale Emilia Est e Romagna UniCredit Banca UniCredit Banca a sostegno del fotovoltaico Stefano Rossetti Direttore Regionale Emilia Est e Romagna UniCredit Banca 30 settembre 2007 Agenda La situazione della produzione di energia rinnovabile in Italia

Dettagli

CAMERA DI COMMERCIO ITALO BRASILIANA www.ccib.it

CAMERA DI COMMERCIO ITALO BRASILIANA www.ccib.it CAMERA DI COMMERCIO ITALO BRASILIANA www.ccib.it SCHEDA PAESE BRASILE IL BRASILE IN BREVE Storia e geografia Ordinamento interno Economia Produzioni STORIA e GEOGRAFIA Storia Il Brasile è stato scoperto

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

A mio avviso, più che parlare di riforma degli incentivi per le agro-energie io parlerei di miglioramento. Vorrei ricordare a tutti che fino a due

A mio avviso, più che parlare di riforma degli incentivi per le agro-energie io parlerei di miglioramento. Vorrei ricordare a tutti che fino a due Donato ROTUNDO A mio avviso, più che parlare di riforma degli incentivi per le agro-energie io parlerei di miglioramento. Vorrei ricordare a tutti che fino a due anni fa se ci fossimo trovati in questa

Dettagli

IL QUADRO MACROECONOMICO BRASILIANO

IL QUADRO MACROECONOMICO BRASILIANO IL QUADRO MACROECONOMICO BRASILIANO a cura di Giorgio Trebeschi Il Brasile, una storia di successo!!! Iperinflazione vinta Accelerazione della crescita Riduzione della povertà Migliore distribuzione del

Dettagli

Crescita della produttività e delle economie

Crescita della produttività e delle economie Lezione 21 1 Crescita della produttività e delle economie Il più spettacolare effetto della sviluppo economico è stata la crescita della produttività, ossia la quantità di prodotto per unità di lavoro.

Dettagli

Il settore arredamenti tradizionali ed il credito al consumo

Il settore arredamenti tradizionali ed il credito al consumo Il settore arredamenti tradizionali ed il credito al consumo Rapporto di ricerca Ottobre 2011 (Rif. 1810v111) Indice 2 Capitolo I - La situazione attuale dei dealer e le previsioni per il prossimo futuro

Dettagli

OSSERVATORIO REGIONALE DEL MERCATO IMMOBILIARE IN EMILIA ROMAGNA

OSSERVATORIO REGIONALE DEL MERCATO IMMOBILIARE IN EMILIA ROMAGNA OSSERVATORIO REGIONALE DEL MERCATO IMMOBILIARE IN EMILIA ROMAGNA PERIODO DI RIFERIMENTO NOVEMBRE 2007 - MARZO 2008 - 2 - SOMMARIO Premessa L indagine ha l obiettivo di valutare l andamento del mercato

Dettagli

BIELORUSSIA 81/100 70/100 81/100 53/100 81/100 71/100. Contesto Politico. Esproprio e violazioni contrattuali. Mancato pagamento controparte sovrana

BIELORUSSIA 81/100 70/100 81/100 53/100 81/100 71/100. Contesto Politico. Esproprio e violazioni contrattuali. Mancato pagamento controparte sovrana BIELORUSSIA Capitale Minsk Popolazione (milioni) 9,34 81/100 70/100 81/100 PIL nominale (miliardi USD PPP) 150,42 Mancato pagamento controparte sovrana Esproprio e violazioni contrattuali Mancato pagamento

Dettagli

5. 5. I NDIVI V DUAR A E L E OPP P O P RTU T NITA T A : ST S R T UMENTI T P E P R L A N A AL A ISI S DEI M ERCA C T A I T Fabio Cassia

5. 5. I NDIVI V DUAR A E L E OPP P O P RTU T NITA T A : ST S R T UMENTI T P E P R L A N A AL A ISI S DEI M ERCA C T A I T Fabio Cassia 5. INDIVIDUARE LE OPPORTUNITA : STRUMENTI PER L ANALISI DEI MERCATI Fabio Cassia Introduzione Analisi dei mercati per: 1) individuare opportunità di mercato Da circa 150 mercati emergenti A una o più opportunità

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 2397-A PROPOSTA DI LEGGE d iniziativa del deputato CAPEZZONE Riforma della disciplina delle tasse automobilistiche e altre disposizioni concernenti

Dettagli

Il mercato internazionale dei prodotti biologici

Il mercato internazionale dei prodotti biologici Marzo 2014 Il mercato internazionale dei prodotti biologici In sintesi Il presente Report sintetizza i principali dati internazionali diffusi di recente in occasione della Fiera Biofach di Norimberga.

Dettagli

ITALIA S.P.A. uno Stato Patologico Avanzato in vendita di Gianni Cavinato L Italia è in vendita! Noi no!!!

ITALIA S.P.A. uno Stato Patologico Avanzato in vendita di Gianni Cavinato L Italia è in vendita! Noi no!!! ITALIA S.P.A. uno Stato Patologico Avanzato in vendita di Gianni Cavinato L Italia è in vendita! Noi no!!! A comprare il nostro Paese sono pronte le maggiori istituzioni finanziarie internazionali che,

Dettagli

LA COESIONE ECONOMICA, SOCIALE E TERRITORIALE DELL UNIONE EUROPEA

LA COESIONE ECONOMICA, SOCIALE E TERRITORIALE DELL UNIONE EUROPEA LA COESIONE ECONOMICA, SOCIALE E TERRITORIALE DELL UNIONE EUROPEA Quale obiettivo si prefigge l Unione europea nel rafforzare la sua coesione economica, sociale e territoriale? L Unione europea sviluppa

Dettagli

Il Programma Nazionale dello Sviluppo Rurale (PNDR) 2014-2020 all esame della Commissione Europea

Il Programma Nazionale dello Sviluppo Rurale (PNDR) 2014-2020 all esame della Commissione Europea Il Programma Nazionale dello Sviluppo Rurale (PNDR) 2014-2020 all esame della Commissione Europea Il Ministero dell Agricoltura e dello Sviluppo Rurale (MADR) ha trasmesso il 21 marzo alla Commissione

Dettagli

Cerimonia di Consegna dei Premi Leonardo 2014. Roma, Palazzo del Quirinale - 27 Aprile 2015

Cerimonia di Consegna dei Premi Leonardo 2014. Roma, Palazzo del Quirinale - 27 Aprile 2015 Cerimonia di Consegna dei Premi Leonardo 2014 Roma, Palazzo del Quirinale - 27 Aprile 2015 Discorso del Vice Ministro allo Sviluppo Economico, Carlo CALENDA Signor Presidente della Repubblica, Autorità

Dettagli

MC Capital Ltd Consulenza Finanziaria & Gestione di Portafoglio

MC Capital Ltd Consulenza Finanziaria & Gestione di Portafoglio Newsletter Valute 25 marzo 2013 Gli eventi di maggior interesse della scorsa settimana, che dovrebbero influenzare i mercati anche nella settimana entrante sono: Crisi Cipriota, in questo momento il principale

Dettagli

SCHEDA DATI STATISTICO-ECONOMICI NOVEMBRE 2013. La crisi economica colpisce soprattutto i lavoratori.

SCHEDA DATI STATISTICO-ECONOMICI NOVEMBRE 2013. La crisi economica colpisce soprattutto i lavoratori. SCHEDA DATI STATISTICO-ECONOMICI NOVEMBRE 2013 1 La crisi economica colpisce soprattutto i lavoratori. A luglio 2013 gli occupati sono il 55,9% ossia 22 milioni 509 mila, mentre i disoccupati sono 3 milioni

Dettagli

Chi siamo In cosa crediamo In chi crediamo

Chi siamo In cosa crediamo In chi crediamo Le priorità per il 2014-2019 Chi siamo Siamo la più grande famiglia politica europea, ispirata da una visione politica di centrodestra. Siamo il Gruppo del Partito Popolare Europeo al Parlamento europeo.

Dettagli

Tabella 1 - Immatricolazioni Autocarri Pesanti (>16 t) EST Europeo - Fonte ACEA

Tabella 1 - Immatricolazioni Autocarri Pesanti (>16 t) EST Europeo - Fonte ACEA Crollo del Mercato Autocarri e del Trasporto Merci su strada in Italia, quali le cause? Rapporto 2015 Cabotaggio, concorrenza sleale, dimensioni delle Aziende di trasporto, scarsa produttività, costi del

Dettagli

Intervento Convegno: Strumenti di Microfinanza per la prevenzione dell Usura e l inclusione Sociale. Venerdì 24 Gennaio, ore 10:00

Intervento Convegno: Strumenti di Microfinanza per la prevenzione dell Usura e l inclusione Sociale. Venerdì 24 Gennaio, ore 10:00 Intervento Convegno: Strumenti di Microfinanza per la prevenzione dell Usura e l inclusione Sociale Venerdì 24 Gennaio, ore 10:00 Sala delle Assemblee del Banco di Napoli di Ercole P. Pellicanò L'alto

Dettagli

(15) Le nostre idee per un programma per l Europa. Leader, candidati e programma vincenti

(15) Le nostre idee per un programma per l Europa. Leader, candidati e programma vincenti (15) Le nostre idee per un programma per l Europa. Leader, candidati e programma vincenti 61 I. L Europa che vogliamo II. III. IV. I valori del Partito popolare europeo L Europa delle libertà L Europa

Dettagli

COMUNICATO STAMPA N. 12 DEL 10 GIUGNO 2015

COMUNICATO STAMPA N. 12 DEL 10 GIUGNO 2015 COMUNICATO STAMPA N. 12 DEL 10 GIUGNO 2015 Presidenza Comm. Graziano Di Battista Positive anche le previsioni degli imprenditori per il futuro. Unico elemento negativo l occupazione che da gennaio alla

Dettagli

La congiuntura. internazionale

La congiuntura. internazionale La congiuntura internazionale N. 1 GIUGNO 2015 Il primo trimestre del 2015 ha portato con sé alcuni cambiamenti nelle dinamiche di crescita delle maggiori economie: alla moderata ripresa nell Area euro

Dettagli

Edizione autunnale dell Osservatorio ANIMA - GfK sul risparmio delle famiglie italiane

Edizione autunnale dell Osservatorio ANIMA - GfK sul risparmio delle famiglie italiane COMUNICATO STAMPA Edizione autunnale dell Osservatorio ANIMA - GfK sul risparmio delle famiglie italiane Aumentano gli ottimisti sulle prospettive dell Italia e calano i pessimisti In attesa che la ripresa

Dettagli

INFO FINAX S.p.A. Spunti di riflessione per il Convegno Banche e Sicurezza ABI

INFO FINAX S.p.A. Spunti di riflessione per il Convegno Banche e Sicurezza ABI INFO FINAX S.p.A. Spunti di riflessione per il Convegno Banche e Sicurezza ABI Giuseppe Ricciuti. Roma, 10 giugno 2010 Lo Scenario: La recente crisi economico finanziaria che ha colpito l Italia, ha prodotto

Dettagli