LA RASSEGNA DELLA STAMPA RUSSA bisettimanale martedì e venerdì N 21 del 26 marzo 2013

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LA RASSEGNA DELLA STAMPA RUSSA bisettimanale martedì e venerdì N 21 del 26 marzo 2013"

Transcript

1 In collaborazione con: LA RASSEGNA DELLA STAMPA RUSSA bisettimanale martedì e venerdì N 21 del 26 marzo 2013 Eventi, problematiche e dati statistici generali * L incontro fra il governo russo e la Commissione Europea a Mosca non ha portato grandi no- vita` nelle relazioni bilaterali ma ambedue le parti hanno constatato che i diversi passi in avanti sono stati fatti - ha scritto il quotidiano Rossijskaja gazeta ( RG; 25 marzo, pag.3), facendo il bilancio dei numerosi colloqui, trattative ed incontri, nonche` della importante conferenza Russia- UE: possibililta` di una partnership, svoltisi nella capitale russa tra giovedi` e venerdi` scorsi ( ). Il principale documento firmato riguarda la collaborazione nel settore energetico fino al 2050, ma anche in questo campo vitale certe incomprensioni fra le due parti rimangono ancora. La Federazione e l Unione Euro- pea continuano a cercare la piena comprensione e la fiducia nel discutere le varie questioni e sfumature riguardanti l introduzione del regime senza visti. Secondo la parte russa, tale regime e` necessario per dare alle relazioni con i paesi d Europa un carattere veramente strategico. Purtroppo, - come ha fatto notare il premier Medvedev i visti rappresentano ancora un serio ostacolo fra Russia ed Europa; per cio` devono essere abboliti: tutti i 27 Stati d Europa devono prendere la unanime decisione. Lo stesso Medvedev ha ammesso che le parti avranno ancora molte discussioni su vari questioni, e ha aggiunto che l Europa e` e sara` per noi il partner chiave. In realta` abbiamo gia` relazioni molto buone, il che e` importante per trovare i compromessi sui problemi piu` complessi. Vedomosti (15.02; pag.5) ha illu- strato alcuni dei punti principali della road map della collaborazione bilaterale nel settore dell Energia, mirata a costruire un mercato comune, a ha rilevato che i problemi, legati ai megaproget- ti del Gazprom, South Stream e North Stream, non sono stati risolti del tutto. A parere di un esperto della delegazione europea, l ostacolo e` rappresentato in particolare dal mercato energetico russo, che deve diventare piu` aperto. RG ha pubblicato inoltre (pag.8) un ampia intervista all ex ministro degli Esteri italiano Franco Frattini. A Mosca il suo omonimo russo Serghej Lavrov a nome delle massime autorita` del Paese gli ha consegnato l Ordine dell amicizia. Franco Frattini ha ribadito la profonda convinzione che il processo di integrazione in Europa e` inarrestabile. Il candidato a Segretario generale della NATO nel 2014, co- me prima, sostiene in modo attivo il proseguimento delle trattative sull abolizione dei visti ed e` con- vinto che questo passo corrisponde agli interessi comuni dei paesi d Europa e della Federazione Rus- sa. Economia, settori e mercati, grandi aziende e PMI * Il settimanale Itoghi ( 12 del 25.03; pag.24-26) ha sottolineato l importanza della Setti- mana del business russo e del Congresso della RSPP (Unione degli industriali e degli imprenditori rus-

2 LA RASSEGNA DELLA STAMPA RUSSA pag.ii/7 si; il 21 marzo), perche` - a suo parere - hanno consentito di presentare e di ribadire i punti di vista del- la comunita` imprenditoriale locale, riguardanti i vari problemi sociali ed economici del Paese, e di for- mulare suggerimenti ai capi di Stato e di governo del gruppo G20, tenendo conto della presidenza russa di questa organizzazione internazionale nel Tali suggerementi saranno utili in relazione agli avve- nimenti di questi giorni a Cipro, che senz altro avranno non pochi effetti su un ulteriore sviluppo del mercato finanziario mondiale. Il presidente della RSPP Aleksandr Shokhin in un intervista rilasciata a Itoghi, ha dato la massima attenzione alla partecipazione dell Unione alla preparazione del vertice G20m che si terra` a San- Pietroburgo il 5-6 settembre p.v. La stampa ha prestato molta attenzione all intervento nel Congresso di Dmitrij Medvedev, che ha commentato gli avvenimenti di Cipro e le eventuali conseguenze sull economia mondiale e ha proposto un rimedio contro l esportazione di capitali all estero - istituire degli off- shore interni. Molti parteci- panti all assise hanno subito convenuto sull idea del premier, sottolineando anche la rischiosita` delle banche straniere, e allargato l elenco degli off- shore dall Estremo Oriente a Kaliningrad, Soci, eccetera. Per la verita`, tra i delegati c erano anche le persone che hanno espresso evidenti dubbi, tanto piu` che il Paese ha gia` le esperienze negative degli anni 90 e questa idea contraddice la tendenza mondiale di far uscire l economia dagli off- shore. Sono parzialmente giustificati anche i pareri, che il capo del gover- no in fin dei conti ha proposto di nazionalizzare gli off- shore. Intervistato da RG (25.03; pag.1 e 5), Aleksandr Shokhin ha spiegato che la creazione degli off- shore interni la abbiamo gia` toccata alcuni mesi fa, quando abbiamo analizzato il programma statale di sviluppo della Regione di Kaliningrad dopo il 2016, quando terminera` la locale zona economica speciale. Il presidente della RSPP ha illustrato inoltre l idea di istituire parecchi centri finanziari regionali che devono avere regimi fiscali e finanziari favorevoli. Itoghi (pag.12) ha pubblicato le risposte di un gruppo di imprenditori russi alla domanda E` ora di far rientrare i capitali in Russia? - (oltre i giornali suindicati vedi Kommersant, pag.6, e Vedomosti, pag.1 e 6, del 22 marzo). * Nei primi due mesi il PIL nazionale e` aumentato soltanto dello 0,9%, rispetto al medesimo pe- riodo del A parere del viceministro dello Sviluppo economico Andrei Klepach, non e` la recessio- ne, si tratta solo di una pausa nella crescita economica. Le principali cause sono le scarse esportazioni, la diminuzione dei ritmi di crescita del commercio al minuto e degli investimenti ( Profil 11 del 25.03; pag.26). Anche Ekspert ( 12 del 25.03; pag.126) in una sua rapida indagine sull attuale congiuntura d affari cerca di calmare i lettori: prima rileva che il calo della produzione industriale dura gia` da otto- bre e subito fa notare che dopo 3 anni di intensa riattivazione della produzione adesso non si tratta di un calo totale dell economia: nei comparti industriali chiave, tranne la metallurgia, la produzione rimane ancora abbastanza stabile. Lo stesso settimanale smentisce il pessimismo di una parte della societa`, pubblicando un ampia rassegna degli investimenti (pag.38-53). Risulta che da novembre scor- so a gennaio del 2013 nel Paese sono stati annunciati e avviati 45 progetti d investimento privati, il cui totale si aggira su 10,5 miliardi di US$. Ingenti investimenti e una potente attivita` sono registrati nel complesso industriale militare. E` possibile, che proprio questo segmento della metalmeccanica sia destinato a dare un nuovo sviluppo tecnologico ai comparti industriali, non legati alle materie prime.

3 LA RASSEGNA DELLA STAMPA RUSSA pag.iii/7 Gli analisti troveranno un elenco dei suddetti progetti, corredato da caratteristiche e informazioni varie su ogni intervento o lavoro. * I settimanali del 25 marzo Odnako ( 10; pag.62-63) ed Ekspert ( 12; pag.26-28) hanno riferito sul ruolo del gruppo Sukhoi nello sviluppo piu` intenso dell aeronautica militare e di quella civile, rilevando che nell ultimo periodo l attivita` della societa` e` diventata molto piu` stabile. Dopo l eliminazione di alcuni difetti tecnici degli aerei di linea SuperJet 100, la compagnia ha ricevuto una garanzia statale per il credito di un miliardo di US$, che sara` utilizzato per finanziare la produzione di velivoli e per la loro promozione all estero. Per la progettazione e l avvio della produzione del Super- Jet il gruppo ha speso $1,5 miliardi (la percentuale dello Stato e` stata soltanto il 20%). Ekspert ha intervistato inoltre (apg.56-59) Paul Simmons, direttore della compagnia aerea inglese easyjet, una delle maggiori compagnie d Europa per il numero dei passeggeri (58 mln.di persone nel 2012), che inizia la sua attivita` in Russia. Secondo i corrispondenti del settimanale, la politica dei prez- zi effettuata dalla easyjet puo` far diminuire le tariffe medie dei voli fra Londra e Mosca. * L anno scorso la produzione massima di vagoni ferroviari in Russia e` coincisa con la crisi del mercato settoriale. Adesso le aziende produttrici rivedono urgentemente i loro piani d attivita`, mentre gli operatori in vista di una nuova ondata di consolidamento hanno cominciato la guerra per le merci da trasportare. Vincono in ogni modo i commitenti dei trasporti, perche` dettano le regole del mercato. Ai produttori di vagoni tocchera` ad attraversare la fase piu` complicata. Le principali tendenze e alcuni aspetti del trasporto ferroviario sono approfonditamente analizzate da Kommersant (25.03; l intera pag.13) e dagli esperti intervistati da questo quotidiano. Da parte sua Vedomosti (22.03; pag.13) ha scritto come si prepara ad affrontare l attuale crisi il maggiore produttore di vagoni, la compagnia Uralvagonzavod. Lo scorso anno ha prodotto 28mila unita` e ha programmato di aumentare la produ- zione a 30mila; pero` adesso ha abbassato il piano a soli vagoni.da una tabella comparativa ri- sulta che nel 2008 in Russia sono stati prodotti vagoni ferroviari e l anno seguente 21458; nel e nel vagoni. * Lunedi` 25 marzo Vedomosti ha diffuso in allegato il supplemento I mezzi di trasporto com- merciali (pag.b1- B8). I suoi principali temi sono: la diminuzione delle vendite in vista di un altra ondata di crisi economica; il passaggio obbligatorio delle autovetture al gas; lo sviluppo forzato del trasporto pubblico (autobus) a Mosca. Il presidente dell associazione Rosagromash (produttori di macchine per l agricoltura) Konstantin Babkin critica le condizioni dell ingresso nel WTO e spiega il motivo, per cui le aziende russe perdono il mercato della Comunita` degli Stati Indipendenti. Nell edizione del 22 marzo Vedomosti ha riferito (p.12) che il governo russo su proposta dell Unione Europea - sta cercando le possibilita` di diminuire il dazio di rottamazione per le automobi- li importate. RBK daily (19.03; pag.5) per parlare dettagliatamente delle auto di prestigio ha intervi- statotatjana Fitzgerald, direttore della compagnia Rolls- Royce Motor Cars Moscow. * Sul quotidiano Vedomosti negli ultimi giorni si e` letto di: costruzione rapida delle reti della quarta generazione (4G LTE) della telefonia mobile (20.03; pag.17); aumento della quota di Internet nel

4 LA RASSEGNA DELLA STAMPA RUSSA pag.iv/7 mercato pubblicitario e perdite delle organizzazioni da soft- ware illegali (21.03; pag.11 e 16); tendenze contrapposte del mercato dei televisori a cristalli liquidi in tutto il mondo e in Russia (25.03; pag.18). * Gli esperti del cosiddetto governo aperto sostengono che la Russia dispone soltanto di 2-3 anni per cambiare la propria situazione demografica negativa. Secondo i loro calcoli, il Paese per la realizzazione della politica famigliare deve spendere il 4-5% del PIL (adesso lo 0,8% del PIL e` stanziato dal Bilancio federale e altrettanto dai bilanci regionali). Per raggiungere una popolazione pari a 145 mln.di persone entro il 2025 bisogna aumentare notevolmente la natalita`, diminuire la mortalita` e accogliere 300mila immigrati l anno. Se non saranno intraprese le misure necessarie, il Paese entro il 2050 perdera` 40 milioni degli attuali 143 milioni dei cittadini ( RG del 15.03; pag.17). * In seguito alle nevicate straordinarie di quest inverno lo spessore della neve gia` accumulato a Mosca ha superato 315 centimetri, e` due volte piu` alto di quello normale. Per pulire la megalopoli dopo la caduta di neve negli ultimi 3 giorni adesso sono impiegate piu` di 55 mila persone ( RG di oggi, 26.03, pag.10). Studiamo le regioni e i territori della Federazione Russa * Il governo russo ha approvato una serie di nuovi criteri, in base alla realizzazione dei quali sara` giudicata l efficienza del dirigente regionale allo sviluppo e al miglioramento del clima imprenditoriale locale. In considerazione saranno presi le condizioni generali dell attivita` imprenditoriale, l aumento (diminuzione) degli investimenti, la crescita dei posti di lavoro altamente qualificato, la costruzione del- le autostrade, l accessibilita` alle infrastrutture energetiche, l aumento della produzione e dei servizi delle piccole e delle micro imprese, l andamento del settore delle innovazioni, l occupazione locale, ecc. Ogni governatore ha ricevuto un compito personale per i prossimi 5 anni, la cui esecuzione sara` valu- tata con un punteggio relativo. Gia` alla fine di quest anno il Ministero dello Sviluppo economico intende presentare il primo rating annuale, che sara` compilato tenendo conto dei punti di vista degli imprenditori. Nel 2018 secondo l indicazione di Vladimir Putin la Russia deve entrare fra i 20 paesi del mondo con le migliori condizioni per il business - ( RG del 20.03; pag.2). Tra le altre pubblica- zioni sulle problematiche regionali generali segnalo un articolo di Kommersant (21.03; pag.8) sulla mobilita` della manodopera in diversi Distretti federali (e` piu` bassa in quello Nord- occidentale ed e` piu elevata nel Distretto dell Estremo Oriente), nonche` una rassegna di Vedomosti (7.03; pag.4) sui bisogni dei bilanci regionali per la costruzione di nuove autostrade. Adesso l estensione della rete stra- dale e` seguente: 50mila km. di autostrade federali e km. di strade regionali, delle quali 43mila km. sono di terra battuta. * Parecchi giornali hanno ultimamente presentato il programma di sviluppo dell Estremo Oriente e delle regioni siberiane adiacenti al lago Bajkal. Dopo i calcoli piu` recenti il totale dei progetti da av- viare nelle suddette zone ammonta a mld.di rubli (circa 23,2 mld.di euro). Dal Bilancio federale saranno stanziati soltanto miliardi. Il premier Medvedev ha gia` chiesto alcune volte di accelerare la realizzazione dei progetti piu` importanti, pero` le risorse finanziaerie necessarie non sono ancora incluse nel Bilancio. Inoltre il capo del governo ha criticato la Vnesheconombank (VEB) per l attivita` troppo lenta della sua affiliata (il Fondo per le sviluppo delle regioni summenzionate e` stato isti-

5 LA RASSEGNA DELLA STAMPA RUSSA pag.v/7 tuito nel 2011; un anno dopo il capitale socale e` stato aumentato fino a 15 mld.di rubli). I diversi aspetti specifici della crescita economica, finora purtroppo insufficiente, e della soluzione dei problemi sociali sono stati illustrati dal ministro Viktor Ishaev e dal governatore del Khabarovskij Kraj Vjaceslav Shport nelle approfondite interviste rilasciate a RG - ( Profil 11; pag.26, e Izvestia del 26.03; pag.1 e 4; Vedomosti del 22.03; pag.5; RG del 22.03; pag.6, e del 25.03; pag.4). * Nell edizione del 22 marzo RG (pag.17) ha riferito sullo sviluppo del sistema scolastico della Repubblica di Adygheia (Caucaso nord- occidentale) e su un esposizione dedicata alla piccola Repubbli- ca, che si e` aperta a Soci nell ambito dei programmi culturali delle Olimpiadi invernali * Oggi (26 marzo) Kommersant, Vedomosti e Izvestia (pagine 3) hanno informato che Vla- dimir Putin non ha prorogato il mandato del governatore della Regione di Vladimir (centro della parte europea) Nikolaj Vinogradov. L unico comunista tra i capi dei territori ha diretto il territorio dal dicem- bre del In 17 anni il Prodotto Regionale Lordo e` aumentato di 10 volte, a 218,7 mld.di rubli, il numero dei disoccupati e` diminuito di circa 3 volte e il salario medio mensile e` cresciuto di 33,4 volte (da 542 a rubli). I settimanali del 18 marzo Kompanija (pag.26-32) e Odnako (pag.30-31) hanno scritto rispettivamente - dell attivita` del governatore della Regione di Novgorod Serghej Mitin e di un fiasco dell autonomia economica dell amministrazione della Regione di Tambov (500 chilometri da Mosca). In un suo servizio RG (22.03; pag.5) ha riferito sull inizio della collaborazione diretta fra la Regione di Samara e l Agenzia federale per iniziative strategiche. * Kompanija ( 10 del 18.03; p.63) ha brevemente scritto sulla situazione del settore alber- ghiero a S.Pietroburgo, rilevando l incrementare degli hotel per i ricchi clienti. * Intervistato da Vedomosti (26.03; pag.8-9), il vicepremier del governo della Regione di Mosca Aleksandr Ciuprakov ha diffusamente parlato sulle relazioni con i maggiori proprietari di terra e sul co- me sara` diretta la circolazione di camion. Il f.f. del governatore Andrej Vorob jov in un intervista, rila- sciata a RG (22.03; pag.1 e 3), ha dato rilievo alla creazione del grande parco Russia e ha espresso il parere sulla soluzione dei problemi, legati al traffico automobilistico. * Tra i numerosi servizi e articoli sulla situazione della citta` di Mosca segnalo: la conversazione di RBK daily (21.03; pag.8) col direttore generale della societa` immobiliare MIZ- Development sulle prospettive dei grandi terreni assegnati alla nuova Mosca ; un servizio di RG (22.03; pag.3) in cui si tratta dello sviluppo dei trasporti, e un articolo di Kommersant (20.03; pag.1 e 12) sui cambiamenti nell attivita` dei mercati agricoli e nel commercio all ingrosso. Finanza, fisco, dogana, leggi, settore assicurativo * Negli ultimi giorni i giornali russi hanno seguito attentamente lo sviluppo della situazione finan- ziaria a Cipro e hanno cercato di trarre le prime conclusioni sulla situazione del sistema finanziario in Europa e su eventuali conseguenze del probabile default delle banche cipriote per la Russia (vedi le pubblicazioni nei settimanali di lunedi` 25 marzo: Ekspert 12; pag.13-21, Profil 11; pag.1, 8-12, 14, Odnako 10; pag.29; Itoghi 12; pag sul ruolo dei servizi segreti ). I quotidiani di oggi ( Kommersant, p.1 e 6, compreso l articolo dell ex ministro Kudrin; Izvestia, p.7; Vedomosti,

6 LA RASSEGNA DELLA STAMPA RUSSA pag.vi/7 pag. nei 1, 4, 6 e 7) hanno riferito sulla fine della fase piu` acuta della crisi a Cipro e hanno rilevato che tocchera` a molti ricchi clienti russi di pagare la crisi con somme salate. Non hanno escluso la possibilita` che le ingenti perdite del business russo, coinvolto nell attivita delle banche cipriote, pos- sono avere effetto sul PIL della FR. RG (pag.3) ha riferito che il Consiglio dei ministri russo segue le varie trattative, mirate a risolvere la crisi a Cipro, e prendera` la decisione definitiva (anche su even- tuale sostegno a Cipro) soltanto dopo la sua regolamentazione comune con la partecipazione delle au- torita` dell UE e di Cipro. Secondo i ministri, le radici dei gravi problemi attuali di Cipro risalgono alla cisi finanziaria in Grecia e sono legati ai metodi, con i quali l Unione Europea ha risolto quella crisi. * Nei servizi sulla attuale situazione del settore bancario Vedomosti (25.03; pag.14) ha eviden- ziato che la Banca centrale non ha rinunciato alla sua autonomia e ha rifiutato di includere alcuni mi- nistri o loro vici nel consiglio dei direttori, e Kommersant (22.03; pag.10) ha rilevato che le banche hanno cominciato a diminuire i tassi d interesse sui depositi privati. Il capo dell Agenzia per l assicurazione dei depositi bancari Jurij Isaev sostiene che adesso non c e bisogno di aumentare le ga- ranzie statali per i depositi delle persone fisiche da 700mila a un milione di rubli. Ha subito aggiunto che da impiegato statale eseguira` la decisione del governo e che la sua Agenzia e` pronta all aumento del- le garanzie ( Vedomosti del 25.03; pag.10). * Il settimanale Kompanija ( 10 del 18.03; pag.18-24) ha pubblicato un analisi scrupolosa dell inizio di sviluppo del settore del crowdfunding (finanziamento popolare ) in Russia. Profil ( 11 del 25.03; pag.40-44) ha messo in evidenza le diverse cause di un rallentamento del settore dell assicurazione dei beni delle persone giuridiche. * Infine segnalo Kommersant (25.03; pag.1 e 3) che ha riassunto le critiche del Ministero della giustizia, rivolte alle autorita` della Federazione e relative all esecuzione non tempestiva dei lodi della Corte costituzionale e del Tribunale europeo per i diritti dell uomo. Cari lettrici e lettori, grazie per l attenzione. Distinti e cordiali saluti. A cura di Valerij Shvetsov (con la collaborazione di Canzio Cavallini) telefoni: ufficio +7 (495) (int. 3413); cell: +7 (916)

7

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO 1 AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO Caro Presidente Buzek, Vice Presidenti, colleghi italiani ed europei,

Dettagli

SMART MOVE: un autobus per amico

SMART MOVE: un autobus per amico SMART MOVE: un autobus per amico "SMART MOVE" è la campagna internazionale promossa dall'iru (International Road Transport Union) in tutti i Paesi europei con l'obiettivo di richiamare l'attenzione di

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti L incontro annuale su: Mercati dei Titoli di Stato e gestione del Debito Pubblico nei Paesi Emergenti è organizzato con il patrocinio del Gruppo di lavoro sulla gestione del debito pubblico dell OECD,

Dettagli

INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA

INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA Noi, i Ministri dell Energia di Canada, Francia, Germania, Italia,

Dettagli

Aiutare le persone a trovare lavoro. Il Fondo sociale europeo al lavoro. L Europa sociale

Aiutare le persone a trovare lavoro. Il Fondo sociale europeo al lavoro. L Europa sociale Il Fondo sociale europeo al lavoro Aiutare le persone a trovare lavoro Il Fondo sociale europeo (FSE) finanzia progetti in tutta l UE per consentire a più persone di trovare posti di lavoro migliori, attraverso

Dettagli

Lo scopo dell IFAD. Dove lavoriamo 1. Come lavoriamo

Lo scopo dell IFAD. Dove lavoriamo 1. Come lavoriamo L IFAD in breve Lo scopo dell IFAD La finalità del Fondo Internazionale per lo Sviluppo Agricolo (IFAD) è mettere le popolazioni rurali povere in condizione di raggiungere una maggiore sicurezza alimentare,

Dettagli

Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale. Vantaggi. Imparare a fare trading dai maestri MARKETS.COM 02

Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale. Vantaggi. Imparare a fare trading dai maestri MARKETS.COM 02 Impar a il tr ading da i m aestr i Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale Cos'è l'analisi Fondamentale? L'analisi fondamentale esamina gli eventi che potrebbero influenzare il valore

Dettagli

ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI

ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI Risorse energetiche e struttura del mercato L Italia produce piccoli volumi di gas naturale

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 5 maggio 2014 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 Nel 2014 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,6% in termini reali, seguito da una crescita dell

Dettagli

TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA ED IL REGNO DELL'ARABIA SAUDITA SULLA RECIPROCA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI

TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA ED IL REGNO DELL'ARABIA SAUDITA SULLA RECIPROCA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA ED IL REGNO DELL'ARABIA SAUDITA SULLA RECIPROCA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI La Repubblica Italiana ed il Regno dell Arabia Saudita desiderando intensificare

Dettagli

QUESTIONARIO CANDIDATURA ITALIANA GIOCHI DELLA XXXII OLIMPIADE 2020

QUESTIONARIO CANDIDATURA ITALIANA GIOCHI DELLA XXXII OLIMPIADE 2020 QUESTIONARIO CANDIDATURA ITALIANA GIOCHI DELLA XXXII OLIMPIADE 2020 documento redatto sulla base del questionario CIO Candidature Acceptance Procedure Games of the XXXI Olympiad 2016 PREMESSA ESTRATTO

Dettagli

RFI:Informativa e invio documentazione. Verbale di accordo e comunicato unitario. Convocazione comitato di settore

RFI:Informativa e invio documentazione. Verbale di accordo e comunicato unitario. Convocazione comitato di settore ATTIVITA FERROVIARIE RFI:Informativa e invio documentazione ACI GLOBALE Verbale di accordo e comunicato unitario AUTONOLEGGIO Comunicato unitario di proclamazione sciopero TRASPORTO MERCI LOGISTICA AUTOSTRADE

Dettagli

42 relazione sono esposti Principali cui Fiat S.p.A. e il Gruppo fiat sono esposti Si evidenziano qui di seguito i fattori di o o incertezze che possono condizionare in misura significativa l attività

Dettagli

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO Premessa: RITORNARE ALL ECONOMIA REALE L economia virtuale e speculativa è al cuore della crisi economica e sociale che colpisce l Europa.

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA

SENATO DELLA REPUBBLICA 10^ COMMISSIONE INDUSTRIA SENATO DELLA REPUBBLICA AUDIZIONE MARTEDI 8 MAGGIO 2012 ORE 14,30 I CONTRATTI D AREA ED I PATTI TERRITORIALI UN ESPERIENZA DI VALORE PER LO SVILUPPO DEL TERRITORIO Via degli Uffici

Dettagli

EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 RAPPORTO NAZIONALE

EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 RAPPORTO NAZIONALE Standard Eurobarometer European Commission EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 Standard Eurobarometer 63.4 / Spring 2005 TNS Opinion & Social RAPPORTO NAZIONALE ITALIA

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

PACCHETTO DI SOSTEGNO ALL UCRAINA

PACCHETTO DI SOSTEGNO ALL UCRAINA PACCHETTO DI SOSTEGNO ALL UCRAINA PACCHETTO DI SOSTEGNO ALL UCRAINA Il presente documento contiene le principali misure concrete a breve-medio termine proposte dalla Commissione per contribuire a stabilizzare

Dettagli

La carta dei servizi al cliente

La carta dei servizi al cliente La carta dei servizi al cliente novembre 2013 COS E LA CARTA DEI SERVIZI La Carta dei Servizi dell ICE Agenzia si ispira alle direttive nazionali ed europee in tema di qualità dei servizi e rappresenta

Dettagli

Nella Vostra Azienda c è una flotta di autoveicoli indispensabile per la Vostra attività? Vorreste ottimizzarne l utilizzo, generare dei risparmi,

Nella Vostra Azienda c è una flotta di autoveicoli indispensabile per la Vostra attività? Vorreste ottimizzarne l utilizzo, generare dei risparmi, Nella Vostra Azienda c è una flotta di autoveicoli indispensabile per la Vostra attività? Vorreste ottimizzarne l utilizzo, generare dei risparmi, incrementarne la resa ma pensate che sia necessario un

Dettagli

STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*)

STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*) 1 STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*) I - Costituzione dell Accademia Articolo 1 1. L Accademia Nazionale dei Lincei, istituzione di alta cultura, con sede in Roma, ai sensi dell art. 33 della

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi La Regione Puglia nel percorso del POAT DAGL Laboratori e sperimentazioni per il miglioramento della qualità della

Dettagli

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa Partenariato transatlantico su commercio e investimenti Parte normativa settembre 2013 2 I presidenti Barroso, Van Rompuy e Obama hanno chiarito che la riduzione delle barriere normative al commercio costituisce

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

I vantaggi dell efficienza energetica

I vantaggi dell efficienza energetica Introduzione Migliorare l efficienza energetica (EE) può produrre vantaggi a tutti i livelli dell economia e della società: individuale (persone fisiche, famiglie e imprese); settoriale (nei singoli settori

Dettagli

La geopolitica della crisi. Passate esperienze e attuali scenari

La geopolitica della crisi. Passate esperienze e attuali scenari La geopolitica della crisi. Passate esperienze e attuali scenari Appunti del seminario tenuto presso l'università di Trieste - Scienze Internazionali e Diplomatiche di Gorizia - insegnamento di Geografia

Dettagli

più credito per la tua impresa

più credito per la tua impresa Sei un impresa che vuole acquistare nuovi macchinari, impianti o attrezzature? più credito per la tua impresa : Agevolazioni anche per i settori di pesca e agricoltura Beni strumentali, l agevolazione

Dettagli

Politica Industriale in Italia: come far ripartire la crescita?

Politica Industriale in Italia: come far ripartire la crescita? Politica Industriale in Italia: come far ripartire la crescita? Mauro Caselli 1 Paolo Falco 2 1 School of Economics Australian School of Business The University of New South Wales m.caselli@unsw.edu.au

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE UNICA NAZIONALE DEI CONIGLI VIVI DA CARNE DA ALLEVAMENTO NAZIONALE

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE UNICA NAZIONALE DEI CONIGLI VIVI DA CARNE DA ALLEVAMENTO NAZIONALE REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE UNICA NAZIONALE DEI CONIGLI VIVI DA CARNE DA ALLEVAMENTO NAZIONALE ARTICOLO 1 (Istituzione e scopo) Con Protocollo di intesa, posto in allegato (All. 1),

Dettagli

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI di Giulia Caminiti Sommario: 1. Premessa. 2. La politica di coesione. 3. Fondi a gestione diretta. 4. Fondi a gestione indiretta. 5. Conclusioni.

Dettagli

COMUNICATO STAMPA N. 12 DEL 10 GIUGNO 2015

COMUNICATO STAMPA N. 12 DEL 10 GIUGNO 2015 COMUNICATO STAMPA N. 12 DEL 10 GIUGNO 2015 Presidenza Comm. Graziano Di Battista Positive anche le previsioni degli imprenditori per il futuro. Unico elemento negativo l occupazione che da gennaio alla

Dettagli

Appello all azione: 10 interventi chiave per portare più gente in bicicletta più spesso in Europa

Appello all azione: 10 interventi chiave per portare più gente in bicicletta più spesso in Europa Appello all azione: 10 interventi chiave per portare più gente in bicicletta più spesso in Europa Manifesto dell'ecf per le elezioni al Parlamento Europeo del 2014 versione breve ECF gratefully acknowledges

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare 1 COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione guida introduttiva alla previdenza complementare www.covip.it 3 Questa Guida è stata realizzata dalla COVIP Indice grafica e illustrazioni Studio Marabotto

Dettagli

GeMUN Genoa ModelUnited Nations

GeMUN Genoa ModelUnited Nations GeMUN Genoa ModelUnited Nations 1 Indice Checos èilgemun...3 PerchéprenderpartealGeMUN...4 ProssimieventiMUNaGenova...5 Laconferenzainpratica...6 Lastrutturadellaconferenza...7 StoriadelGeMUN...8 2 Che

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

Inchiesta sull importanza del patrimonio in Svizzera. realizzata per l Ufficio federale della cultura

Inchiesta sull importanza del patrimonio in Svizzera. realizzata per l Ufficio federale della cultura Dipartimento federale dell'interno DFI Ufficio federale della cultura UFC Inchiesta sull importanza del patrimonio in Svizzera realizzata per l Ufficio federale della cultura Luglio 2014 Rapport_I Indice

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

LE IMPORTAZIONI DI PRODOTTI BIOLOGICI DAI PAESI TERZI NELLA UE

LE IMPORTAZIONI DI PRODOTTI BIOLOGICI DAI PAESI TERZI NELLA UE LE IMPORTAZIONI DI PRODOTTI BIOLOGICI DAI PAESI TERZI NELLA UE Procedure per il controllo e la gestione delle irregolarità Lunedì 17 giugno 2013 Unioncamere Sala Convegni De Longhi Horti Sallustiani, Piazza

Dettagli

I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo

I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo Le raccomandazioni della CIDSE per la Conferenza delle Nazioni Unite sullo Sviluppo Sostenibile (Rio, 20-22 giugno 2012) Introduzione Il

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

DICHIARAZIONE DELL ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE DEL LAVORO SUI PRINCIPI E I DIRITTI FONDAMENTALI NEL LAVORO E SUOI SEGUITI

DICHIARAZIONE DELL ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE DEL LAVORO SUI PRINCIPI E I DIRITTI FONDAMENTALI NEL LAVORO E SUOI SEGUITI DICHIARAZIONE DELL ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE DEL LAVORO SUI PRINCIPI E I DIRITTI FONDAMENTALI NEL LAVORO E SUOI SEGUITI adottata dalla Conferenza internazionale del Lavoro nella sua Ottantaseiesima

Dettagli

Gli stranieri: un valore economico per la società. Dati e considerazioni su una realtà in continua evoluzione

Gli stranieri: un valore economico per la società. Dati e considerazioni su una realtà in continua evoluzione Gli stranieri: un valore economico per la società. Dati e considerazioni su una realtà in continua evoluzione Con il patrocinio di e dal Ministero degli Affari Esteri Rapporto annuale sull economia dell

Dettagli

IL MONOPOLIO NATURALE E LA GESTIONE DEI SERVIZI PUBBLICI LOCALI

IL MONOPOLIO NATURALE E LA GESTIONE DEI SERVIZI PUBBLICI LOCALI IL MONOPOLIO NATURALE E LA GESTIONE DEI SERVIZI PUBBLICI LOCALI SOMMARIO 1. COS E IL MONOPOLIO NATURALE 2. LE DIVERSE OPZIONI DI GESTIONE a) gestione diretta b) regolamentazione c) gara d appalto 3. I

Dettagli

Approvazione del modello unico di dichiarazione ambientale per l anno 2015.

Approvazione del modello unico di dichiarazione ambientale per l anno 2015. Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 299 del 27 dicembre 2014 - Serie generale Spediz. abb. post. 45% - art. - 1, art. comma 2, comma 1 20/b Legge 27-02-2004, 23-12-1996, n. n. 46-662 Filiale

Dettagli

10 1 Gli obiettivi dell OMC 2 I sussidi alle esportazioni agricole in un Paese piccolo 3 I sussidi alle esportazioni agricole in un Paese grande 4

10 1 Gli obiettivi dell OMC 2 I sussidi alle esportazioni agricole in un Paese piccolo 3 I sussidi alle esportazioni agricole in un Paese grande 4 I SUSSIDI ALLE ESPORTAZIONI NELL AGRICOLTURA E NEI SETTORI AD ALTA TECNOLOGIA 10 1 Gli obiettivi dell OMC 2 I sussidi alle esportazioni agricole in un Paese piccolo 3 I sussidi alle esportazioni agricole

Dettagli

2.1 DATI NAZIONALI E TERRITORIALI (AREE E Regioni)

2.1 DATI NAZIONALI E TERRITORIALI (AREE E Regioni) ANALISI TERRITORIALE DEL VALORE DEL PATRIMONIO ABITATIVO Gli immobili in Italia - 2015 ANALISI TERRITORIALE DEL VALORE DEL PATRIMONIO ABITATIVO Nel presente capitolo è analizzata la distribuzione territoriale

Dettagli

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 COMUNICATO STAMPA La Regione che vogliamo: la CIDA organizza il confronto con i candidati alla Presidenza della regione Toscana 29 Aprile

Dettagli

Tavola 1 Incidenti stradali, morti e feriti

Tavola 1 Incidenti stradali, morti e feriti PRINCIPALI EVIDENZE DELL INCIDENTALITÀ STRADALE IN ITALIA I numeri dell incidentalità stradale italiana Nel 2011, in Italia si sono registrati 205.638 incidenti stradali, che hanno causato 3.860 morti

Dettagli

Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1

Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1 Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1 La BRI, in collaborazione con le banche centrali e le autorità monetarie di tutto il mondo, raccoglie e diffonde varie serie di dati sull attività

Dettagli

Detrazione Fiscale e Scambio sul Posto

Detrazione Fiscale e Scambio sul Posto Gentile Cliente, il momento storico della fine del Conto Energia in Italia è arrivato lo scorso 6 luglio ed ha rappresentato un punto di svolta per tutti gli operatori del solare. La tanto discussa grid

Dettagli

Approccio al Mercato. - Brasile. A cura di Bruno Aloi Ufficio Brasile

Approccio al Mercato. - Brasile. A cura di Bruno Aloi Ufficio Brasile Approccio al Mercato - Brasile A cura di Bruno Aloi Ufficio Brasile 1 Brasile 6ª economia mondiale, previsione di 2,1% di crescita nel 2012. Mercato consumatore in crescita: 30 millioni sono entrati nella

Dettagli

Gruppo cantonale per lo sviluppo sostenibile (GrussTI) Coordinamento: Cancelleria dello Stato, Bellinzona Presentazione a cura di Sabrina Caneva

Gruppo cantonale per lo sviluppo sostenibile (GrussTI) Coordinamento: Cancelleria dello Stato, Bellinzona Presentazione a cura di Sabrina Caneva Gruppo cantonale per lo sviluppo sostenibile (GrussTI) Coordinamento: Cancelleria dello Stato, Bellinzona Presentazione a cura di Sabrina Caneva Sviluppo sostenibile e gestione responsabile delle risorse

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Crescita, produttività e occupazione: le sfide che l Italia ha di fronte

Crescita, produttività e occupazione: le sfide che l Italia ha di fronte Crescita, produttività e occupazione: le sfide che l Italia ha di fronte DOCUMENTI 2013 Premessa 1. Sul quadro istituzionale gravano rilevanti incertezze. Se una situazione di incertezza è preoccupante

Dettagli

QUELL INUTILE GUERRA A PUTIN CHE PUÒ COSTARCI 3 MILIARDI

QUELL INUTILE GUERRA A PUTIN CHE PUÒ COSTARCI 3 MILIARDI 934 QUELL INUTILE GUERRA A PUTIN CHE PUÒ COSTARCI 3 MILIARDI R. Brunetta per Il Giornale 14 giugno 2015 a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia - Il Popolo della Libertà -

Dettagli

Rassegna OCSE Sviluppo sostenibile: Interazione tra Economia, Società, Ambiente

Rassegna OCSE Sviluppo sostenibile: Interazione tra Economia, Società, Ambiente OECD Insights Sustainable Development: Linking Economy, Society, environment Summary in Italian Rassegna OCSE Sviluppo sostenibile: Interazione tra Economia, Società, Ambiente Sintesi in italiano L espressione

Dettagli

Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda

Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda COMUNICATO STAMPA Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda Al convegno L Italian Style nei paesi emergenti: mito o realtà? - Russia, India e Cina - presentata la quarta

Dettagli

L agricoltura nell Europa industrializzata

L agricoltura nell Europa industrializzata L agricoltura nell Europa industrializzata L agricoltura delle società industrializzate europee si differenzia da quella dell età moderna per gli attrezzi, le fonti di energia, i macchinari utilizzati

Dettagli

ARMANDO PERES: «L ITALIA SI MUOVA O PERDERÀ MOLTE OPPORTUNITÀ DI FAR CRESCERE IL BUSINESS CONGRESSUALE».

ARMANDO PERES: «L ITALIA SI MUOVA O PERDERÀ MOLTE OPPORTUNITÀ DI FAR CRESCERE IL BUSINESS CONGRESSUALE». Federcongressi&eventi è l associazione delle imprese e dei professionisti che lavorano nell industria italiana dei convegni, congressi ed eventi: un industria che dà lavoro a 287.741 persone, di cui 190.125

Dettagli

La Legge di Iniziativa Popolare per una Buona Scuola per la Repubblica (LIP) e la "Buona Scuola" di Matteo Renzi Confronto sintetico per punti

La Legge di Iniziativa Popolare per una Buona Scuola per la Repubblica (LIP) e la Buona Scuola di Matteo Renzi Confronto sintetico per punti La Legge di Iniziativa Popolare per una Buona Scuola per la Repubblica (LIP) e la "Buona Scuola" di Matteo Renzi Confronto sintetico per punti Genesi Principi Finalità Metodologia e didattica Apertura

Dettagli

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%)

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%) Deloitte Italy Spa Via Tortona 25 20144 Milano Tel: +39 02 83326111 www.deloitte.it Contatti Barbara Tagliaferri Ufficio Stampa Deloitte Tel: +39 02 83326141 Email: btagliaferri@deloitte.it Marco Lastrico

Dettagli

LA guida DI CHI è ALLA GUIDA

LA guida DI CHI è ALLA GUIDA la guida DI CHI è alla guida SERVIZIO CLIENTI Per tutte le tue domande risponde un solo numero Servizio Clienti Contatta lo 06 65 67 12 35 da lunedì a venerdì, dalle 8.30 alle 18.00 o manda un e-mail a

Dettagli

IL TEMPO METEOROLOGICO

IL TEMPO METEOROLOGICO VOLUME 1 CAPITOLO 4 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE IL TEMPO METEOROLOGICO 1. Parole per capire A. Conosci già queste parole? Scrivi il loro significato o fai un disegno: tempo... Sole... luce... caldo...

Dettagli

GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO

GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO Consigli e trucchi da esperti del settore IN QUESTA GUIDA: I. COME ORGANIZZARE UN TRASLOCO II. PRIMA DEL TRASLOCO III. DURANTE IL TRASLOCO IV. DOPO IL TRASLOCO V. SCEGLIERE

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Con questa Guida la COVIP intende illustrarti, con un linguaggio semplice e l aiuto di alcuni esempi,

Dettagli

PROTOCOLLO RELATIVO ALLA CONVENZIONE PER LA PROTEZIONE DELLE ALPI (CONVENZIONE DELLE ALPI) SULLA COMPOSIZIONE DELLE CONTROVERSIE

PROTOCOLLO RELATIVO ALLA CONVENZIONE PER LA PROTEZIONE DELLE ALPI (CONVENZIONE DELLE ALPI) SULLA COMPOSIZIONE DELLE CONTROVERSIE PROTOCOLLO RELATIVO ALLA CONVENZIONE PER LA PROTEZIONE DELLE ALPI (CONVENZIONE DELLE ALPI) SULLA COMPOSIZIONE DELLE CONTROVERSIE La Repubblica d Austria, la Repubblica Francese, la Repubblica Federale

Dettagli

PARTE PRIMA. REGOLAMENTO REGIONALE 10 marzo 2014, n. 3

PARTE PRIMA. REGOLAMENTO REGIONALE 10 marzo 2014, n. 3 10134 PARTE PRIMA Leggi e regolamenti regionali REGOLAMENTO REGIONALE 10 marzo 2014, n. 3 Disposizioni concernenti l attivazione di tirocini diretti all orientamento e all inserimento nel mercato del lavoro.

Dettagli

71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE)

71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE) 71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE) di TIZIANA LANG * Finalmente è partita: dal 1 maggio i giovani italiani possono iscriversi on line al programma della Garanzia

Dettagli

STATUTO DELLA S.I.A.

STATUTO DELLA S.I.A. STATUTO DELLA S.I.A. Art. 1 È costituita a tempo indeterminato una Associazione sotto la denominazione Società Italiana di Agopuntura S.I.A. Art. 2 La Società Italiana di Agopuntura ha lo scopo di dare

Dettagli

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL Risultati e tendenze per incoming e outgoing Venezia, 11 aprile 2006 I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE Caratteristiche e comportamento di spesa Valeria Minghetti CISET

Dettagli

CONSIGLI NON RICHIESTI A RENZI SU COME RIVOLUZIONARE L EUROPA GERMANIZZATA (Renato Brunetta per Il Foglio )

CONSIGLI NON RICHIESTI A RENZI SU COME RIVOLUZIONARE L EUROPA GERMANIZZATA (Renato Brunetta per Il Foglio ) 944 CONSIGLI NON RICHIESTI A RENZI SU COME RIVOLUZIONARE L EUROPA GERMANIZZATA (Renato Brunetta per Il Foglio ) 8 luglio 2015 a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia Berlusconi

Dettagli

IL BIENNIO DELLA SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE AI TEMPI DELLA GELMINI

IL BIENNIO DELLA SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE AI TEMPI DELLA GELMINI Commento Nel biennio tra le materie di base non compaiono Musica, Geografia, Storia dell Arte, Fisica, Chimica e Diritto, mentre materie come Italiano al Liceo classico, Matematica e Scienze al Liceo scientifico

Dettagli

P U L I TO I N S I E M E P E R U N M O N D O P I U P U L I TO I N S I E M 100%

P U L I TO I N S I E M E P E R U N M O N D O P I U P U L I TO I N S I E M 100% P U L I T O INSIEME PER UN MONDO PIU PULITO I N S I E M 100% INDICE CHI SIAMO... 4 LE NOSTRE REGIONI... 5 STRUTTURA DEL GRUPPO... 6 IL NOSTRO MANAGEMENT... 7 LO SVILUPPO DEL SUCCESSO... 8 FATTORI DI ATTRATTIVITA

Dettagli

Organizzazione scientifica del lavoro

Organizzazione scientifica del lavoro Organizzazione scientifica del lavoro 1 Organizzazione scientifica del lavoro Organizzazione scientifica del lavoro è la teoria fondata da Frederick WindsdowTaylor (1865-1915) ingegnere minerario americano

Dettagli

C.L. Tecniche della prevenzione nell ambiente e nei luoghi di lavoro Polo di Rieti. Calendario Lezioni 3 anno 2 Semestre - A.A.

C.L. Tecniche della prevenzione nell ambiente e nei luoghi di lavoro Polo di Rieti. Calendario Lezioni 3 anno 2 Semestre - A.A. I Settiman 2-6 Ore Lunedi 2 Martedi 3 Mercoledi 4 Giovedì 5 Venerdì 6 II 09-13 Ore Lunedì 9 Martedì 10 Mercoledì 11 Giovedì 12 Venerdì 13 III 16-20 Ore Lunedì 16 Martedì 17 Mercoledì 18 Giovedì 19 Venerdì

Dettagli

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole-

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- A cura del dipartimento mercato del lavoro Formazione Ricerca della Camera del Lavoro Metropolitana di Milano

Dettagli

AUTO STORICHE E INQUINAMENTO Considerazioni su energia e inquinamento nei centri urbani

AUTO STORICHE E INQUINAMENTO Considerazioni su energia e inquinamento nei centri urbani AUTO STORICHE E INQUINAMENTO Considerazioni su energia e inquinamento nei centri urbani relazione del professor Alberto Mirandola direttore del Dipartimento di Ingegneria Meccanica all Università degli

Dettagli

Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere

Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere 2.09 Contributi Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Questo promemoria fornisce informazioni sui contributi che i lavoratori indipendenti

Dettagli

TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE

TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE Italiani Energia elettrica e metano costano poco, rispetto al resto d Europa, solo per livelli bassi di consumo. Man mano che l utilizzo aumenta, diventiamo

Dettagli

COME ALLENERO QUEST ANNO?

COME ALLENERO QUEST ANNO? COME ALLENERO QUEST ANNO? Io sono fatto così!!! Io ho questo carattere!!! Io sono sempre stato abituato così!!!! Io ho sempre fatto così!!!!!! Per me va bene così!!!!! Io la penso così!!! Quando si inizia

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020)

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Enzo De Sanctis Società Italiana di Fisica - Bologna Con questo titolo, all inizio del 2008, la Società Italiana di Fisica (SIF) ha pubblicato un libro

Dettagli

Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare

Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare 1 Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare.. 1. LA RAPPRESENTAZIONE DEI MEDIA Dal 23 aprile 2010 dai mezzi di comunicazione italiani, tramite: Agenzie stampa;

Dettagli

PREMIO STOR-AGE. Concorso di idee innovative per lo storage energetico REGOLAMENTO

PREMIO STOR-AGE. Concorso di idee innovative per lo storage energetico REGOLAMENTO PREMIO STOR-AGE Concorso di idee innovative per lo storage energetico REGOLAMENTO Art. 1 Oggetto e finalità Il premio STOR-AGE è un iniziativa volta a supportare lo sviluppo di progetti imprenditoriali

Dettagli

SCHEDA RILEVAZIONE DELLE ATTIVITÀ

SCHEDA RILEVAZIONE DELLE ATTIVITÀ SCHEDA RILEVAZIONE DELLE ATTIVITÀ Cognome Nome: Data: P a g i n a 2 MODALITA DI CONDUZIONE DELL INTERVISTA La rilevazione delle attività dichiarate dall intervistato/a in merito alla professione dell assistente

Dettagli

IMPORT-EXPORT PAESI BASSI

IMPORT-EXPORT PAESI BASSI QUADRO MACROECONOMICO IMPORT-EXPORT PAESI BASSI Il positivo quadro macroeconomico dei Paesi Bassi é confermato dagli indicatori economici pubblicati per il 2007. Di fatto l economia dei Paesi Bassi sta

Dettagli

LEGGI - REGOLAMENTI - DECRETI - ATTI DELLA REGIONE

LEGGI - REGOLAMENTI - DECRETI - ATTI DELLA REGIONE 6 PARTE PRIMA LEGGI - REGOLAMENTI - DECRETI - ATTI DELLA REGIONE Sezione I LEGGI REGIONALI LEGGE REGIONALE 17 settembre 2013, n. 16. Norme in materia di prevenzione delle cadute dall alto. Il Consiglio

Dettagli

Principali aspetti della nuova direttiva UE sui diritti dei consumatori

Principali aspetti della nuova direttiva UE sui diritti dei consumatori Principali aspetti della nuova direttiva UE sui diritti dei consumatori giugno 2014 Nell Unione europea la legislazione a tutela dei consumatori garantisce a ogni cittadino il diritto di ricevere un trattamento

Dettagli

ZHEJIANG YUEJIN IMPORT & EXPORT CO. LTD - Cina. Data evasione. Rev. 1 Marzo 2010 FAC_COR098

ZHEJIANG YUEJIN IMPORT & EXPORT CO. LTD - Cina. Data evasione. Rev. 1 Marzo 2010 FAC_COR098 Vs. richiesta su ZHEJIANG YUEJIN IMPORT CO LTD - Cina Recte ZHEJIANG YUEJIN IMPORT & EXPORT CO. LTD - Cina Cliente ALFA SPA Data evasione Redattore E.L./FC Rev. 1 Marzo 2010 FAC_COR098 Zhejiang Yuejin

Dettagli

Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020

Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 La spesa complessiva

Dettagli

IN PENSIONE Come si calcola, quando se ne ha diritto, a quanto ammonta

IN PENSIONE Come si calcola, quando se ne ha diritto, a quanto ammonta a cura di Enzo Mologni e dell Uffi cio Comunicazione CGIL di Bergamo 4 Ottobre 2013 IN PENSIONE Come si calcola, quando se ne ha diritto, a quanto ammonta Presentiamo in questo numero alcune informazioni

Dettagli

Si accludono per le delegazioni le conclusioni adottate dal Consiglio europeo nella riunione in oggetto.

Si accludono per le delegazioni le conclusioni adottate dal Consiglio europeo nella riunione in oggetto. Consiglio europeo Bruxelles, 20 marzo 2015 (OR. en) EUCO 11/15 CO EUR 1 CONCL 1 NOTA DI TRASMISSIONE Origine: Destinatario: Oggetto: Segretariato generale del Consiglio delegazioni Riunione del Consiglio

Dettagli

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 Arrivi 2.016.536 Presenze 8.464.905 PROVINCIA IN COMPLESSO Arrivi: superata

Dettagli

DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI

DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI MANIFESTO PER L ENERGIA SOSTENIBILE DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI COSTRUISCI CON NOI UN SISTEMA ENERGETICO SOSTENIBILE PER L ITALIA Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale. FINALITà Favorire la

Dettagli

Le nuove fonti di energia

Le nuove fonti di energia Le nuove fonti di energia Da questo numero della Newsletter verranno proposti alcuni approfondimenti sui temi dell energia e dell ambiente e sul loro impatto sul commercio mondiale osservandone, in particolare,

Dettagli

di Sara Baroni Marketing e Vendite >> Marketing e Management

di Sara Baroni Marketing e Vendite >> Marketing e Management GESTIRE CON SUCCESSO UNA TRATTATIVA COMMERCIALE di Sara Baroni Marketing e Vendite >> Marketing e Management OTTENERE FIDUCIA: I SEI LIVELLI DI RESISTENZA Che cosa comprano i clienti? Un prodotto? Un servizio?

Dettagli