B. Battaglia a & G. D'avella a a Istituto di Zoologia, Anatomia comparata e. To link to this article:

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "B. Battaglia a & G. D'avella a a Istituto di Zoologia, Anatomia comparata e. To link to this article: http://dx.doi.org/10.1080/11250006409441154"

Transcript

1 This article was downloaded by: [ ] On: 06 July 2015, At: 17:07 Publisher: Taylor & Francis Informa Ltd Registered in England and Wales Registered Number: Registered office: 5 Howick Place, London, SW1P 1WG Bolletino di zoologia Publication details, including instructions for authors and subscription information: Differenjziamento di caratteri geno-geografici nel Copepode Tisbe furcata (Baird) B. Battaglia a & G. D'avella a a Istituto di Zoologia, Anatomia comparata e Genetica dell'università di Padova Published online: 14 Sep To cite this article: B. Battaglia & G. D'avella (1964) Differenjziamento di caratteri geno-geografici nel Copepode Tisbe furcata (Baird), Bolletino di zoologia, 31:2, , DOI: / To link to this article: PLEASE SCROLL DOWN FOR ARTICLE Taylor & Francis makes every effort to ensure the accuracy of all the information (the Content ) contained in the publications on our platform. However, Taylor & Francis, our agents, and our licensors make no representations or warranties whatsoever as to the accuracy, completeness, or suitability for any purpose of the Content. Any opinions and views expressed in this publication are the opinions and views of the authors, and are not the views of or endorsed by Taylor & Francis. The accuracy of the Content should not be relied upon and should be independently verified with primary sources of information. Taylor and Francis shall not be liable for any losses, actions, claims, proceedings, demands, costs, expenses, damages, and other liabilities whatsoever or howsoever caused arising directly or indirectly in connection with, in relation to or arising out of the use of the Content. This article may be used for research, teaching, and private study purposes. Any substantial or systematic reproduction, redistribution, reselling, loan, sub-licensing, systematic supply, or distribution in any form to anyone is

2 expressly forbidden. Terms & Conditions of access and use can be found at

3 13. BATTAGLIA e G. D AVELLA Istituto di Zoolugia, Anrtomia comparata e Genetica dell Univeraiti di Padovlr Dif~erenziamento di caratteri geno-geografici lie1 Copcpodc Tisbe fiircata (Baird). La tollerarim alle variuzioui cli salinitl. EOTA PRELIMIIIVARE (*) Lo studio delk variazioni gcograficlie tli caratteri fisiologici nel Copepotle Harpacticnitle Tisbe fiircuta 8, (la qualclic anno, in eorso nel nostro laboratorio. Tali ricerclie vcngono conclotte principalniente nel tciitativo di cliiarire la base genetica clelle eventuali cliffereme riseontrate. Con ricerclie preccchti ( BATTACLIA, 1962) era stnta dimostrata l esistenza tli iin cliffercnziainento geografico nclla velociti di sriluppo fra tre popolazioni geograficlie cli T. liircatu clic erano state allevate in laboratorio per 1111 periotlo corrispondentc at1 alincno sei generaxioni. Le tre popolazioni sperinicntate confrontate prorenivano (la tre localiti, clue tlelle quali Atlriaticlic (Cliioggia c Lago cli Varano, Gargano) etl iina Atlantica ( Plymoutli, G. Bretagna). Le clifferenze osservate, e clie persistono tuttora - tlopo circa tre anni tli alleramento in Ialioratorio, - segiiono un gradiente latitutlinale, con velocitjl di sviluppo tlecrescenti tla Sutl a Nortl. Per tali variazioni geograficlie, correlabili con cliffereme tra le tcniperature nietlie annuali elelle localiti tl origine tlellc trc popolazioni, fu anmeaso 1111 controllo genctico probabilmente niultifattoriale. Le stess localiti diffcriscono anclie per il gratlo tli salinith media, decrescente nell orcline seguente : P1ymoiith - Cliioggia - Gargano. Nelle ultiuie due localiti, tipicainentc lagunari, la saliniti subisce inoltre sensibili fluttuazioni. (1) Lrvpro rseguito con contributi del C.N.R., acccgtlati ddla Commiesione per la Genetica.

4 NcIia presente Nola wrranno riferiti i prinii risuitati cli un esperinicnto cseguito per acccrtare se le tre popolazioni differiscono anclie per la lor0 tolleranza alle variazioni cli saliniti. Ricerclie sperinientali sul gratlo cli tolleranza allc variazioni cli saliniti in clivcrsi organismi marini sono state coiiclotte (la niimerosi Autori (cfr. KINKE, 1956, 1964, 19Gh; SaIlTlI, 1957, 1959; I'ROSSER, 1955, 1957). Ricerclie recenti rignardanti i Copepocli sono quelle di RANADE ( 1957) su Tigriupus luluris, cli ~IATUTANI (1962) su Tigriopus japoizicus e cli LAXCE (1963, 1964) su Cenfropages e diberse specie clel gcncrc Acurtia. Si trattn per lo piii cli confronti intcrspecifici, iiientrc IJen poco si conoace snllc cvcntriali cliffcrenze tra popolazioni clella stessa specie. Prinii tentativi in qiicato seiiso sono quelli eseguiti cla BATTACLI.4 (1957) 511 Tishe reficnlafa, c (la BATTAGLIA e BRYAN (1964) SII T. reticulala e furcatci. In c~ucat~ultiuio lavoro si cercb, con l'impiego cli isotopi radioattivi di Na, I( e Cs, cli vcrificare se tra popolnzioni cliverse, o tra fornic geneticlie distintc nell'atiihito clella stessa popolazionc vi fossero cliffereiize nella capaciti cli osmoregolazione. Con qucsto metodo lion risultarono differcnze significative tra le popolazioni confrontate. Vices ersa gli espcrinienti riportati nella presentc Nota, es~guiti con altro nietoclo, lianno prmesso cli mettcre in lucc differenze assai cliiarc e significative. Essi sono stati conclotti nel seguentc mod0 : in ciascuno cli 5 recipicnti contenenti acqua cli mare con saliniti del 18 p. millc, venivano imniese 10 feinmine origcrc clella stessa eti, provenicnti cia popolazioni cli 1al)oratorio allcvate in conclizione standard (saliniti 4 p. iiiillc ; teiiipcratura 18 C). In scguito allo shock suli'lto per I'iniprovviso trasferiincnto clalln maggiorc alla niinore saliniti, gli intlivitlui prccipitavano quasi iiiiriiecliataiiieiite a1 fontlo clcl rccipicnte. Ogiii 10 niiiiriii venivano contati gli intlivitlui clie si trovavano aiicora a1 fondo ; i conteggi veniiaiio protratti sino a c~uantlo tutti gli aniniali a\cvano ricupcrato In loro capaciti cli nioviniento. Per ognuna clelle trc popolazioni geograficlie I'esperiiiiento con ciascuna serie di cinque rccipicnti B stato replicato 20 volte, per eiii sono stnti saggiati complcssivamente inclividui. I risultati sono rappresentati nella fig. 1. Lc distribuzioni ottenute preaentano niocle diverse per le tre popolazioni. Si osserva inoltre una notevole asininietria. I valori (lei tempi iiiecli cli ricupero (in minutij eon i ricpettili errori standard Gono i seguenli : Gargano 43,19 & 0,818 Cliioggia %,42 & 1,157 PI, IlloutIl 81,58 k 1,863

5 GARGANO b r r CHlOGGlA L PLY MO U T H 1 1 Fig nistribuzionc dei tempi di ricupero dallo shock subito in seguito a1 trasferimento in acqua r bassa saliniti, da parte di individui delle tre popolazioni. Sub nscisse, i tempi; sulle ordinate i nunieri di individui che, ai diversi tempi, aievano riacquistato capaciti di movimento.

6 Le differenze fra le tre popolazioni sono significative. In tutti i casi si ha un l < 0,Ol. La persistenza cli clifferenze di tin tale ordine tra popolazioni allevate in laboratorio per oltre clue anni in conrlizioni standard di temperatlira e saliniti, dirnostra la natura gcnetica della clifferenziazione geografica. Un ulteriore verifica si B ottenrita esegiiendo tin incrocio tra =ell I I 4 I I I GARGANO X PLYMOUTH 200, Fl Fig Distriliuzione dei tempi di ricupero dallo shock, da prte di individui clelle generazioni Fl e F2 dell incrocio Gargano x Plymouth.

7 le due popolazioni cial coniportaiiiento piii tlissiniile, cioi: PZyrnoiith e Gorgnrio, etl analizzanclo la tolleranza alla tliluizione da parte della F, e della F2. La fig. 2 illustra i risultati cli quest ultiino esperiniento. Per la F, si i: ottenuta una forte ritluzionr sia nel tempo mctlio cli rimpcro, sin nel canipo tli varialditi, rispetto ad entranilx le popolazioni parentali. La maggior parte degli indivitlui superano gli effetti dell0 shock entro i priiiii 10 ininuti tlall inizio clell espeririirnto, con 1111 tcinpo mctlio cli ricupero cli 18,7 iiiiniiti. Tutti gli individui si riprendono cntro i priiiii 90 ininuti, iui tempo sensililriiente inferiore anclie rispetto alla piii tollerante tlelle clue popo1azioni parentali, cioi: &ella garganica. CHlOGGlA rn W PLYMOUTH ~ _ GARGAMO X PLYMOUTH f1-4- F2 rn w 1, , 1,,,.,,,,,,,,,,, TEMPO ltj MINUTI Fig Alcuni Iiaramelri della \ariaiiiiiti iielle distrilnxzioni dei tempi di ricu. pero dallo shock (v. fig. 1 e 2). Spirgazioni tiel testo. t Nella F2 il canipo cli varialliliti torna ad aurnentare sin0 a rag- giungere valori elm quasi coiricitloiio con cpielli clella popolazione parentale cli Plynioutli ; il tempo mctlio cli ricupero i: di 47,4 minuti, un ralore tli poco superiore a quello clella popolazione del Gargano. Nella fig. 3 vcrigono illustrati graficnnlente alcuni paranietri statistici clie pcriiicttoiio iin piii immediato confronto. In basso sono ri-

8 portati i tempi. Per ogni popolazione la linea orizzontale piti lunga indica il canipo di variabilit5; il tratto vcrticale il tempo iiicdio di ricupero; la fascia in neretto ma cleviazione standarcl sii ciascnn Into clella media ; il rcttangolo il doppio tlell errorc stanclarcl su ciacciin Iato clella media. I1 comportamento clella Fl sta ad inclicare clic gli ibricli tra le clue popolazioni sono forteniente eterotici. L aumento clella variabiliti nclla FZ 2: evidcntemente clovuto a segregazione, mentre la rilcvante asininictria pub essere attrihuita alla persistenza cli ihicli eterotici clie, per quanto rigiiarcla la \elociti tli ricupero tlallo sliocl, si coniportrre1)liero come gli indiviclui della popolazione garganica, sovrapponenclosi ad cssi nell istogramma. Non si i: certi, tuttavia, clie un annloga interpretazione dell asimmetria - Iiasata cioi: sulla prescnza cli etei ozigoti cterotici e cpindi a rapitla ripresa - cia valicla anclie per le popolazioni parentali. Un altra intcrpretazionc dcll a=inimetria potreb1)e csscre la ccguente. Durante l esperimento viene niesaa in Iuee iina esprcssione delle rcazioni degli inclivirlui di ciascuna popolnzione a un aml)iente particolarinente negativo, prova ne sia lo shock subito cla tutti gli incli\iclui nl nioniento clel trasferiniento nlln Imsa saliniti. Ma 1 nnil)ientc no11 agirebbe in maniera costante, Ilensi reconclo un iperbole : quanto piii a lungo gl individui rimangono in stato cli shock, tanto maggiorc, nia non proporzionalmente, sari per essi il tempo cli riciipero. Cib DOtrcbbe servire a spiegare la piii acccntnata skewness verso clestra nclla clistribuzione clegli indiviclui clella popolazione cli PIpnioutli, i qtiali, presentando tempi medi di ricupero piii lunghi, lianno avuto rispetto a quelli delle altre popolazioni iina pernianenza in condizioni tli slid piii prolungata. La clistribuzionc clegli incliviclui dclla popolazione clel Gargano preeenta \inn maggiorc regolariti, mentre la popolazione tli Chioggia presenta un comportamento interriictlio trn i clue precedenti. Da quanto cletto, conclucleremo clie Ic clifferenze di comportamento rispetto a h diluizione osservate nelle tre popolazioni e nelle generazioni filiali clell incrocio tra clue di es*e, sono prevalenteinentc sotto controllo genetico. Date le clifferenze ecologielie - in particolare nella saliniti media - clie siwistono tra le arcc (la cui Ic trc popolnzioni provcngono, ii significato adattativo dcl differenzianiento risiilta ovvio. All cffetto del fattore genctico si aggiungerchbe, in misura piti o meno vistosa, quello dellc conclizioni anibientali clie agiscono in maniera differcnziale a seconrla della pernianenza degli indiridiii in condizioni di shock.

9 E infine proldile clic nel controllo della tolleranza alle variazioni cli saliniti prtecipino, in misum (la clefinire, sia geni specifici - nnn iiecessariainente niolti - sia il grarlo di eterozigosi. Qnanta parte spetti all uno, quanta all altro (lei clue tipi di fattori verrjl cleciso dai rirultati tli esperimcnti cli selezione attitalmente in corho. RIASSUNTC, Kclla Iiresentc nota \ engono riferiti i risultati tli iina riccrra sulla tolleranza alle variazioni di saliniti c h parte di tre popolazioni gcograficlie del Copepode? isbe lurcotn (Plymouth, Chioggia, Gargano). A1 momento clell espcrimento le tre popolazioni crano perfettamente acelimatate, essendo state mantenute in eonclizioni standard cli allevaniento in laboratorio per oltre due anni. Fra le tre po. polazioni sono state iiie~~e in evidenza cliffcrenzc significative nella tolleranza alla diluizione. La popolazione pib tollerante k quella gdrganiea seguita, nell orcline, dalle popolazioni rli Chiogpia c di Plymouth. Le differenze stes~e possono escere rorrelatc alla saliniti media delle loealiti d origine, deerescmte da Plyniouth a1 Gargano (Lago di Varano). E stata inoltrc saggiata la tolleranza alla tlilnizione rla psrte tlella F, e ilella F, dell inrrorio Plymouth x Gargano. La rlrtntn tollersnza tlegli iliritli tlella F, sta ad indicare che essi sono fortemente cterntici. Xella F, si ha, riqietto alla Fl, aumcnto di variabiliti evidentemente clovuto a segrcgazione. Si eonelutle ehe Ic differenze nsservate Ira Ie tre popolrzioni sono sotto coiitrolln genetico. Vi sono motivi per ritcnere clie la diwrsr tolleranza alle varinzioni cli saliniti! po-a cisere tlovnta, oltrc rhe nll rffetto cli peni specifici - non nccesrariamente nnrncrori - anchc a1 grad0 di eterozigosi. SUM MARY Experiments have lieen carried nut with the ~iiirpose of testing tlir tolerance of thrcr grographie popnlations of the Copepod Tishr frirrnta (PI) ninntli, Chiop ria, Gnrcano) to mlinity variations. Hefore the start of tlie experiment the popidations were tlinronglily occliniatecl, liar ing l ~ maintained ~ n irnilcr stanclarcl laboratory conditions -.inre over two )cars. The thrrc populations Iia\e shown significant differences in degree of tolerance to diluted sea water. The more tolerant population is the one from Gargano, followed in the order by the populations from Chioggia and P1)montlr. The olisened differenees can lie related to the average aalinity of the places diere the populations come from, which decrcaws from Plymouth to Garpano (Lake of Varano). The toleranee to clilution by the F, and F, of the rro*s Plymouth x Gargano has alw been tested. The greater tnleranec of the F, hybritl+, eomparecl w ith tlic parental populations, shows that they are ctronglp heterotic-8 In tlir F, tliere i4 an inereace of variance which is obvionsly due to segregation. The olmrved clifferenccs lietween tlie three populations are. therefore, undex pnetic. control. It rccm~, hose\cr, that the rliffcrenre in tolerance to salinity variations might lie iluc not only to the effect of specific genes - not necessarily many Iiut also to the degree of heterozipocity.

10 BIBLIOGRAFIA BATTACLIA, U Ecological tlifferentiation and incipient intracpccific iso- lation in marine copepoclc. Ann. Biol., 33, B Controllo genetiro clella \clociti cli s\iliippo in popo- BITTACLIA, lazioni geograficlie tlel Copepode marino Tisbe /urcata ( Bairtl). Atti 1st. I m. Sci. Lett. Arti, 120, BITTACLIA; B. e C. W. BR~AS Some aqiects of ionir and ocniotic regti. lation in Tisbe (Cop., Ilarpact.) in relation to 1101) inorphi-in ant1 generaphical clidribiitinn. J. mar. biol. Ass. U.K. 14, KISXE, uber Teniperatnr iind Salzgelialt iincl ilire pliysiulogi-cli.liinlogicclie Bctleutung. Did. Zbl., is, 31 L32i. RIAAE, R on-genetic atlaptation to temperature and salinit). Ifelgol. Iviss. illerresuntcrs., 9, kiia\e, a - Pli)siologisrhc niid 6kologirche iicpchle del Lcbinc in tistunrirn. IIdgol. Wiss. illeerrsctnfers., 11, LkScE, J The salinity tolerance of some ectunrine planhtonic copepock. Limnol. Oreanog., 8, t9. L~YCE, J Tlir calinity tnlerance of come estuarine planhtonic criictnceanc. Bid. Biill., 127, ~IATUTAM, R Studies on tlic temperatiire arid salinity resi-tnnce of Tigrinpits japonicns. 11. IIcat rerictance in relation to Galinit) of Tigriopics juponicits acclimatrcl tn dilute and concentrated sea waters. Plipiol. and Ecol. (Kyoto), 10, PROSSER, C. L Physiological \ariation in animals. Biol. Rev PROSEER, C. L Prnpocal for stncly of ph)siologieal variation in marine nniiiial3. Ann. Biol., 33, RAKADE, 31. R Ol).cr\ationa on the resistance of Tigrinpus /itirus (Fisclier) to clianges in temperature and salinity. J. Marine Biol. ASSOC., 36, SJIIT~~, R. I A note on the tolerance 01 low salinities by ncreid pol)- cliaetc. ancl it5 relation to tenipera1iirc and rcproclncti\e habit. Ann. Bid, 33, SMITIK, R. I Ph)sinlngiral ancl ecological prol)leiiis of brachkli w.iters. In: Marine biolo~y. Proc. 20th Ann, Biol. Coll., Oregon State Collep,

11 DISCUSSIOXE FRIZZI - Chiede se in Tisbe c i, come in alcuni insetti, un organo preposto speeificanientc per la propria regolazione a differenti coneentrazioni saline. BATTACLIA - Purtroppo le informazioni snlla regolaziouc ionica nei Tisbidi sono assai searse ed i percih impossibile rispondcre alla domanda. Un primo tcntativo cli studiarc I osniorrgolazione in 2. lurcutu e in T. rctictrlufu eon I impiego di isotopi raclioattivi del K, Ca ed RIB E stato eseguito recentemente tla Battaglia e Bryan (196i), ma i risultati anehe in questo capo sono incerti. NICOLETTI - 1) La conslatazione clie I eterosi per le carilttcri4clie di velorite tli ripreso i aneora presentc in F, inentre In variabiliti non resta scn4liilmentc aunientata rispetto nlla Fl eoctituipre una li\ellazione sulla numerocitb (lei poligeni intcreebati a1 fenomeno? 2) Deve qwdo tip0 cli elcroci concirlcrarsi sinonimo tli luwmggianiento, serontlo la clefinizione cli Dobzliancky? B4TTACLIA - 1) L interazione tra i fattori a grad0 cli eternzignsi n e a ahli yweifiri ad effetto nclclitivn n ncl controllo tlella tolleranza cornpliea sensibilmente -le possilditi di valutarc con ma rerta preeicione il nuniern tli geni interecsati. 2) ttnrhe alla secontla tlomancla non k po4bilc rispnndere con certezza. Kegli crprrimenti qui riportati sernlmrelhe trattarsi cli a lussureggiamento n pur non potentlosi clel tntto e~clnclere la coneomitanza cli una a wetcroci n con overdominunre. Qurstn sembra evitlenzialde in esperimenti in corsn in eui si k preco in concitlerazinne on altro earattere (fecontlitb) elie, all ibritlazione, rivela inoltre tt eifetto \ etulliiv n.

Antonio Valle a a Istituto di Zoologia e Anatomia Comparata. To link to this article: http://dx.doi.org/10.1080/11250005109439140

Antonio Valle a a Istituto di Zoologia e Anatomia Comparata. To link to this article: http://dx.doi.org/10.1080/11250005109439140 This article was downloaded by: [178.63.86.160] On: 14 August 2015, At: 03:03 Publisher: Taylor & Francis Informa Ltd Registered in England and Wales Registered Number: 1072954 Registered office: 5 Howick

Dettagli

Ermanno Bronzini a c d & Pietro Bertolino b d a Aiuto volontario dell'istituto di Parassitologia

Ermanno Bronzini a c d & Pietro Bertolino b d a Aiuto volontario dell'istituto di Parassitologia This article was downloaded by: [178.63.86.160] On: 10 July 2015, At: 08:21 Publisher: Taylor & Francis Informa Ltd Registered in England and Wales Registered Number: 1072954 Registered office: 5 Howick

Dettagli

Bolletino di zoologia

Bolletino di zoologia This article was downloaded by: [178.63.86.160] On: 07 July 2015, At: 12:45 Publisher: Taylor & Francis Informa Ltd Registered in England and Wales Registered Number: 1072954 Registered office: 5 Howick

Dettagli

Concetta Lupo Di Prisco a, Paolo Verdarelli a & Giandomenico Pambianchi a a Istituto di Zoologia e Anatomia Comparata,

Concetta Lupo Di Prisco a, Paolo Verdarelli a & Giandomenico Pambianchi a a Istituto di Zoologia e Anatomia Comparata, This article was downloaded by: [178.63.86.160] On: 06 July 2015, At: 17:39 Publisher: Taylor & Francis Informa Ltd Registered in England and Wales Registered Number: 1072954 Registered office: 5 Howick

Dettagli

Frizzi Guido a a Istituto di Zoologia e Centro di Genetica, del C. N.

Frizzi Guido a a Istituto di Zoologia e Centro di Genetica, del C. N. This article was downloaded by: [178.63.86.16] On: 15 August 215, At: 13:53 Publisher: Taylor & Francis Informa Ltd Registered in England and Wales Registered Number: 172954 Registered office: 5 Howick

Dettagli

To link to this article: http://dx.doi.org/10.1080/11250003709434930

To link to this article: http://dx.doi.org/10.1080/11250003709434930 This article was downloaded by: [148.251.235.206] On: 04 September 2015, At: 01:08 Publisher: Taylor & Francis Informa Ltd Registered in England and Wales Registered Number: 1072954 Registered office:

Dettagli

Agata Romako a a Istituto di Zoologia della Università di Palermo. To link to this article: http://dx.doi.org/10.1080/11250005309436879

Agata Romako a a Istituto di Zoologia della Università di Palermo. To link to this article: http://dx.doi.org/10.1080/11250005309436879 This article was downloaded by: [178.63.86.160] On: 05 July 2015, At: 08:06 Publisher: Taylor & Francis Informa Ltd Registered in England and Wales Registered Number: 1072954 Registered office: 5 Howick

Dettagli

La provincia di Milano

La provincia di Milano La provincia di Milano Siena, maggio 2014 Area Research & IR Provincia di Milano: dati socio economici 1/2 Milano DATI SOCIO-ECONOMICI 2014 Var. % 13-14 Var. % 14-15 Var. % 15-16 Milano Italia Milano Italia

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

Residenza Fiscale (Exit tax) Francesco Squeo Partner, Belluzzo & Partners Milano, 27 Maggio 2014

Residenza Fiscale (Exit tax) Francesco Squeo Partner, Belluzzo & Partners Milano, 27 Maggio 2014 Residenza Fiscale (Exit tax) Francesco Squeo Partner, Belluzzo & Partners Milano, 27 Maggio 2014 Normativa interna Residenza persone fisiche art.2 co.2 TUIR Persone che per la maggior parte del periodo

Dettagli

Gruppo di lavoro 1 Metadati e RNDT. Incontro del 22 luglio 2014

Gruppo di lavoro 1 Metadati e RNDT. Incontro del 22 luglio 2014 Gruppo di lavoro 1 Metadati e RNDT Incontro del 1 Piano di lavoro 1. Condivisione nuova versione guide operative RNDT 2. Revisione regole tecniche RNDT (allegati 1 e 2 del Decreto 10 novembre 2011) a)

Dettagli

LOA. Registro Italiano Navale (RINA) Anno costr.

LOA. Registro Italiano Navale (RINA) Anno costr. Dati principali Cantiere Benetti LOA 33.70 m Modello 35 m Larghezza max. 6.26 m Tipo Motor Yacht Classificazione Registro Italiano Navale (RINA) Anno costr. 1968 Costruzione Materiale coperta: Acciaio,

Dettagli

Impresa e innovazione nel settore energetico europeo: il contributo della conoscenza alla creazione di valore Silvia Bruzzi

Impresa e innovazione nel settore energetico europeo: il contributo della conoscenza alla creazione di valore Silvia Bruzzi ÉTUDES - STUDIES Impresa e innovazione nel settore energetico europeo: il contributo della conoscenza alla creazione di valore Silvia Bruzzi Polo Interregionale di Eccellenza Jean Monnet - Pavia Jean Monnet

Dettagli

Syllabus. Corso On-Line. POSitivitiES. Learning. Applied Positive Psychology for European Schools

Syllabus. Corso On-Line. POSitivitiES. Learning. Applied Positive Psychology for European Schools PositivitiES Applied Positive Psychology for European Schools POSitivitiES Positive European Schools Corso On-Line Learning This project has been funded with support from the European Commission.This publication

Dettagli

Mod. 1067 INTERFACCIA USB/KEY USB/KEY INTERFACE. Sch./Ref.1067/003

Mod. 1067 INTERFACCIA USB/KEY USB/KEY INTERFACE. Sch./Ref.1067/003 Mod. 1067 DS1067-019 LBT8388 INTERFACCIA USB/KEY USB/KEY INTERFACE Sch./Ref.1067/003 ITALIANO DESCRIZIONE GENERALE L interfaccia 1067/003 consente di collegare alla Centrale 1067/032 o 1067/042 (ver. 2.00

Dettagli

ANALISI TECNICA GIORNALIERA

ANALISI TECNICA GIORNALIERA RESEARCH TEAM ANALISI TECNICA GIORNALIERA TERMINI & CONDIZIONI Termini e Condizioni del servizio in fondo al report DIREZIONE TIMEFRAME STRATEGIA / POSIZIONE LIVELLI ENTRATA EUR / USD S-TERM GBP / USD

Dettagli

Sponsorship opportunities

Sponsorship opportunities The success of the previous two European Workshops on Focused Ultrasound Therapy, has led us to organize a third conference which will take place in London, October 15-16, 2015. The congress will take

Dettagli

Swiss Life con una solida raccolta premi nei primi nove mesi del 2010

Swiss Life con una solida raccolta premi nei primi nove mesi del 2010 Zurigo, 10 novembre 2010 Swiss Life con una solida raccolta premi nei primi nove mesi del 2010 Nei primi nove mesi del 2010 il gruppo Swiss Life ha incassato premi pari a 15,9 miliardi di franchi, registrando

Dettagli

Il sostegno finanziario dei progetti di efficienza energetica: le modalità di accesso al credito

Il sostegno finanziario dei progetti di efficienza energetica: le modalità di accesso al credito Il sostegno finanziario dei progetti di efficienza energetica: le modalità di accesso al credito Giuseppe Dasti Coordinatore desk Energia Mediocredito Italiano - Gruppo Intesa Sanpaolo Conferenza FIRE:

Dettagli

The Best Practices Book Version: 2.5

The Best Practices Book Version: 2.5 The Best Practices Book Version: 2.5 The Best Practices Book (2.5) This work is licensed under the Attribution-Share Alike 3.0 Unported license (http://creativecommons.org/ licenses/by-sa/3.0/). You are

Dettagli

Dal Barile alla Lampadina:

Dal Barile alla Lampadina: CICLO SEMINARIALE Dal Barile alla Lampadina: un Viaggio Attraverso i Fondamentali dei Mercati Energetici Approfondimenti Elisa Scarpa Responsabile Market Analysis & Forecasting Edison trading S.P.A. The

Dettagli

New, Classic & Old, History, Concept car, Meeting Day, Lifestyle, for fans and members in the world

New, Classic & Old, History, Concept car, Meeting Day, Lifestyle, for fans and members in the world MercedesRoadster.IT New, Classic & Old, History, Concept car, Meeting Day, Lifestyle, for fans and members in the world Newspaper supplement Emmegi Magazine Independent unaffiliated / funded by Daimler

Dettagli

La classificazione. - è intuitivo quindi associare la pratica della classificazione alla presenza di eterogeneità nel costo atteso tra assicurati

La classificazione. - è intuitivo quindi associare la pratica della classificazione alla presenza di eterogeneità nel costo atteso tra assicurati La classificazione - Che cosa significa fare un prezzo in un generico mercato assicurativo? Supponiamo per semplicità una situazione monopolistica; in questo mercato c è dunque una compagnia che si è impegnata

Dettagli

COMUNITA TERAPEUTICA IL FARO

COMUNITA TERAPEUTICA IL FARO COMUNITA TERAPEUTICA IL FARO Ristrutturazione per danni provocati dal sisma e adeguamento nuove normative Presentazione al 31.10.2010 STATO DI FATTO PRIMA DEL SISMA DI APRILE 2009 CRITICITA CRITICITA Spazi

Dettagli

M/S AMARU' GIOVANNI VIA S. ERASMO snc 02010 VASCHE DI CASTEL S. ANGELO (RI) ITALY

M/S AMARU' GIOVANNI VIA S. ERASMO snc 02010 VASCHE DI CASTEL S. ANGELO (RI) ITALY M/S 02010 VASCHE DI CASTEL S. ANGELO (RI) ITALY RAPPORTO DI PROVA del LABORATORIO TECNOLOGICO N 49/2012 in accordo con la norma UNI EN 14688 TECHNOLOGIAL LABORATORY TEST REPORT N 49/2012 In compliance

Dettagli

IBM Green Data Center

IBM Green Data Center IBM Green Data Center Mauro Bonfanti Director of Tivoli Software Italy www.ibm.com/green Milano, 17/02/2009 Partiamo da qui... L efficienza Energetica è una issue globale con impatti significativi oggi

Dettagli

Estendere Lean e Operational Excellence a tutta la Supply Chain

Estendere Lean e Operational Excellence a tutta la Supply Chain Estendere Lean e Operational Excellence a tutta la Supply Chain Prof. Alberto Portioli Staudacher www.lean-excellence.it Dipartimento Ing. Gestionale Politecnico di Milano alberto.portioli@polimi.it Lean

Dettagli

La soluzione IBM per la Busines Analytics Luca Dalla Villa

La soluzione IBM per la Busines Analytics Luca Dalla Villa La soluzione IBM per la Busines Analytics Luca Dalla Villa Cosa fa IBM Cognos Scorecards & Dashboards Reports Real Time Monitoring Supporto? Decisionale Come stiamo andando? Percezione Immediate immediata

Dettagli

Data: Altre informazioni: 15.06.2015 w w w.sw isssalary.ch. copyright 1998-2015 Swisssalary Ltd.

Data: Altre informazioni: 15.06.2015 w w w.sw isssalary.ch. copyright 1998-2015 Swisssalary Ltd. IncaMail Data: Altre informazioni: 15.06.2015 w w w.sw isssalary.ch copyright 1998-2015 Swisssalary Ltd. IncaMail 2015 SwissSalary Ltd. All rights reserved. No parts of this work may be reproduced in any

Dettagli

Axpo Italia SpA. Risk mangement trough structured products. Origination Department. Axpo Italia SpA

Axpo Italia SpA. Risk mangement trough structured products. Origination Department. Axpo Italia SpA Axpo Italia SpA Risk mangement trough structured products Origination Department Axpo Italia SpA From market risk to customer s risks RISK: The chance that an investment s actual return will be different

Dettagli

Sommario. Azienda in America Modulo 4 Lezione 6. Richiesta del codice fiscale societario e personale

Sommario. Azienda in America Modulo 4 Lezione 6. Richiesta del codice fiscale societario e personale Tutti i documenti digitali di questo corso (PDF, MP3, QuickTime, MPEG, eccetera) sono firmati con firma digitale e marcatura temporale ufficiali e sono di proprietà dell'autore. Qualsiasi tentativo di

Dettagli

ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES

ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES ASSOCIAZIONE CONSORTI DIPENDENTI MINISTERO AFFARI ESTERI ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES ASSOCIAZIONE CONSORT I DIPENDENTI MINISTE RO AFFARI ESTER I ATTESTATO

Dettagli

Scritto da DEApress Lunedì 14 Aprile 2014 12:03 - Ultimo aggiornamento Martedì 26 Maggio 2015 09:34

Scritto da DEApress Lunedì 14 Aprile 2014 12:03 - Ultimo aggiornamento Martedì 26 Maggio 2015 09:34 This week I have been walking round San Marco and surrounding areas to find things that catch my eye to take pictures of. These pictures were of various things but majority included people. The reason

Dettagli

INFORMATIVA EMITTENTI N. 18/12

INFORMATIVA EMITTENTI N. 18/12 INFORMATIVA EMITTENTI N. 18/12 Data: 10/02/2012 Ora: 15:05 Mittente: UniCredit S.p.A. Oggetto: Risultati definitivi dell aumento di capitale in opzione agli azionisti ordinari e di risparmio / Final results

Dettagli

L università degli Studi del Sannio

L università degli Studi del Sannio La ricerca condotta dall Università degli studi del Sannio e dalla Dida Network s.r.l. in tema di formazione avanzata per persone sorde ed in particolare i risultati del progetto: This project has been

Dettagli

Primo e ScholarRank: la differenza c è e si vede

Primo e ScholarRank: la differenza c è e si vede Primo e ScholarRank: la differenza c è e si vede Laura Salmi, Sales Account and Marketing Manager Ex Libris Italy ITALE 2012, ICTP-Trieste 30 marzo 12 1 Copyright Statement and Disclaimer All of the information

Dettagli

M/S CERAMICA SCARABEO Località Pian del Trullo 01034 Fabrica di Roma (VT), ITALY. 01034 Fabrica di Roma (VT), ITALY. C. A. Sig.

M/S CERAMICA SCARABEO Località Pian del Trullo 01034 Fabrica di Roma (VT), ITALY. 01034 Fabrica di Roma (VT), ITALY. C. A. Sig. M/S C. A. Sig. Calisti Giampaolo RAPPORTO DI PROVA del LABORATORIO TECNOLOGICO N 65d/2013 in accordo con la norma UNI EN 14688 sul lavabo LUNA TECHNOLOGIAL LABORATORY TEST REPORT N 65d/2013 in compliance

Dettagli

e-privacy 2012 Open data e tutela giuridica dei dati personali

e-privacy 2012 Open data e tutela giuridica dei dati personali e-privacy 2012 Open data e tutela giuridica dei dati personali Milano, 22 giugno 2012 Prof. Avv. Alessandro Mantelero Politecnico di Torino IV Facoltà I. Informazione pubblica ed informazioni personali

Dettagli

Asset Management Bond per residenti in Italia

Asset Management Bond per residenti in Italia Asset Management Bond per residenti in Italia Agosto 2013 1 SEB Life International SEB Life International (SEB LI www.seb.ie) società irlandese interamente controllata da SEB Trygg Liv Holding AB, parte

Dettagli

Management mobilità aziendale Schindler Elettronica S.A. Marzio Corda, gruppo di lavoro «Mobilità sostenibile»

Management mobilità aziendale Schindler Elettronica S.A. Marzio Corda, gruppo di lavoro «Mobilità sostenibile» Management mobilità aziendale Schindler Elettronica S.A. Marzio Corda, gruppo di lavoro «Mobilità sostenibile» Situazione iniziale La sede di Locarno della Schindler Elettronica S.A. conta 450 collaboratori.

Dettagli

ARRANGEMENT FOR A STUDENT EXCHANGE between University College London and The Scuola Normale Superiore, Pisa

ARRANGEMENT FOR A STUDENT EXCHANGE between University College London and The Scuola Normale Superiore, Pisa ARRANGEMENT FOR A STUDENT EXCHANGE between and The Scuola Normale Superiore, Pisa Preamble 1. The Faculty of Arts and Humanities (FAH) of (UCL) and the Scuola Normale Superiore of Pisa (SNS) have agreed

Dettagli

Pino radiata Accoya Specifiche di classificazione del legname. Denominazioni e definizioni di qualità per il pino radiata Accoya Versione 8.

Pino radiata Accoya Specifiche di classificazione del legname. Denominazioni e definizioni di qualità per il pino radiata Accoya Versione 8. Pino radiata Accoya Specifiche di classificazione del legname Denominazioni e definizioni di qualità per il pino radiata Accoya Versione 8.2 Radiata Pino Accoya Classificazione del Legname Rough Surfaced

Dettagli

MANUALE UTENTE MODULO ESPANSIONE TASTI MANUALE UTENTE MANUALE UTENTE Descrizione Il modulo fornisce al telefono VOIspeed V-605 flessibilità e adattabilità, mediante l aggiunta di trenta tasti memoria facilmente

Dettagli

Kit di aggiornamento del software Integrity R1.2 per Integrity R1.1. Prodotto: Integrity R1.1. Data: 21 novembre 2013 FCO: 200 01 502 035

Kit di aggiornamento del software Integrity R1.2 per Integrity R1.1. Prodotto: Integrity R1.1. Data: 21 novembre 2013 FCO: 200 01 502 035 Kit di aggiornamento del software Integrity R1.2 per Integrity R1.1 Prodotto: Integrity R1.1 Data: 21 novembre 2013 FCO: 200 01 502 035 Il presente Avviso ha lo scopo di notificare un importante problema

Dettagli

INFORMAZIONE AGLI UTENTI DI APPARECCHIATURE DOMESTICHE O PROFESSIONALI

INFORMAZIONE AGLI UTENTI DI APPARECCHIATURE DOMESTICHE O PROFESSIONALI INFORMAZIONE AGLI UTENTI DI APPARECCHIATURE DOMESTICHE O PROFESSIONALI Ai sensi dell art. 13 del Decreto Legislativo 25 luglio 2005, n. 151 "Attuazione delle Direttive 2002/95/CE, 2002/96/CE e 2003/108/CE,

Dettagli

La Sua banca dovrá registrare il mandato di addebito nei propri sistemi prima di poter iniziare o attivare qualsiasi transazione

La Sua banca dovrá registrare il mandato di addebito nei propri sistemi prima di poter iniziare o attivare qualsiasi transazione To: Agenti che partecipano al BSP Italia Date: 28 Ottobre 2015 Explore Our Products Subject: Addebito diretto SEPA B2B Informazione importante sulla procedura Gentili Agenti, Con riferimento alla procedura

Dettagli

Outsourcing Internal Audit, Compliance e Risk Management

Outsourcing Internal Audit, Compliance e Risk Management Idee per emergere Outsourcing Internal Audit, Compliance e Risk Management FI Consulting Srl Via Vittorio Alfieri, 1 31015 Conegliano (TV) Tel. 0438 360422 Fax 0438 411469 E-mail: info@ficonsulting.it

Dettagli

REGISTRATION GUIDE TO RESHELL SOFTWARE

REGISTRATION GUIDE TO RESHELL SOFTWARE REGISTRATION GUIDE TO RESHELL SOFTWARE INDEX: 1. GENERAL INFORMATION 2. REGISTRATION GUIDE 1. GENERAL INFORMATION This guide contains the correct procedure for entering the software page http://software.roenest.com/

Dettagli

Area Sistemi Sicurezza Informatica

Area Sistemi Sicurezza Informatica InfoCamere Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni Note sull installazione di CardOS API 2.2.1 Funzione emittente 70500 Area Sistemi Sicurezza Informatica NOTE su

Dettagli

Freni idraulici multidisco serie F Hydraulic Multidisc Brakes F Series

Freni idraulici multidisco serie F Hydraulic Multidisc Brakes F Series HYDRAULIC COMPONENTS HYDROSTATIC TRANSMISSIONS GEARBOXES - ACCESSORIES Via M.L. King, 6-41122 MODENA (ITALY) Tel: +39 059 415 711 Fax: +39 059 415 729 / 059 415 730 INTERNET: http://www.hansatmp.it E-MAIL:

Dettagli

Business Structures for doing business in the England and Wales

Business Structures for doing business in the England and Wales Business Structures for doing business in the England and Wales The material for this presentation has been designed as an integral part of the above presentation solely for the benefit of the people attending.

Dettagli

Sezione 1 / Section 1. Elementi d identità: il marchio Elements of identity: the logo

Sezione 1 / Section 1. Elementi d identità: il marchio Elements of identity: the logo Sezione 1 / Section 1 2 Elementi d identità: il marchio Elements of identity: the logo Elements of identity: the logo Indice 2.01 Elementi d identità 2.02 Versioni declinabili 2.03 Versioni A e A1, a colori

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

Polimortismo cromosomico in Musca domestica L

Polimortismo cromosomico in Musca domestica L Bolletino di zoologia ISSN: 0373-4137 (Print) (Online) Journal homepage: http://www.tandfonline.com/loi/tizo19 Polimortismo cromosomico in Musca domestica L P. G. Rubini To cite this article: P. G. Rubini

Dettagli

L indice FTSE AIM Italia Luca Filippa FTSE, Managing Director Southern Europe. Osservatorio IR TOP su AIM Italia

L indice FTSE AIM Italia Luca Filippa FTSE, Managing Director Southern Europe. Osservatorio IR TOP su AIM Italia L indice FTSE AIM Italia Luca Filippa FTSE, Managing Director Southern Europe Osservatorio IR TOP su AIM Italia Società quotate, risultati e investitori Milano, Palazzo Mezzanotte, 30 luglio 2015 ftserussell.com

Dettagli

Incontro con la comunità finanziaria Milano, 19 novembre 2008

Incontro con la comunità finanziaria Milano, 19 novembre 2008 Incontro con la comunità finanziaria Milano, 19 novembre 2008 Disclaimer This document has been prepared by ErgyCapital solely for information purposes and for use in presentations of the Group s strategies

Dettagli

Mark Scheme (Results) Summer 2007

Mark Scheme (Results) Summer 2007 Mark Scheme (Results) Summer 2007 GCE GCE Italian (6566/02) Edexcel Limited. Registered in England and Wales No. 4496750 Registered Office: One90 High Holborn, London WC1V 7BH 6566/02 Reading and Writing

Dettagli

In che modo ripagherà l investimento di tempo e di denaro che è stato necessario per crearla e per gestirla?

In che modo ripagherà l investimento di tempo e di denaro che è stato necessario per crearla e per gestirla? Tutti i documenti digitali di questo corso (PDF, MP3, QuickTime, MPEG, eccetera) sono firmati con firma digitale e marcatura temporale ufficiali e sono di proprietà dell'autore. Qualsiasi tentativo di

Dettagli

Riconciliazione tra istruzioni T2S ed istruzioni X-TRM

Riconciliazione tra istruzioni T2S ed istruzioni X-TRM Riconciliazione tra istruzioni T2S ed istruzioni X-TRM Versione 2.0 18/03/2015 London Stock Exchange Group 18/03/2015 Page 1 Summary Riconciliazione X-TRM e T2S per DCP 1. Saldi iniziali ed operazioni

Dettagli

CINA POTENZIALITÀ E LIMITI

CINA POTENZIALITÀ E LIMITI IL SETTORE AGROALIMENTARE ITALIANO IN CINA Fermo, 17 Marzo 2014 CINA POTENZIALITÀ E LIMITI DELL e-commerce NEL SETTORE DELL AGROALIMENTARE Avv. Federica Monti Studio M&G Professionals Ph. D. Diritto Cinese

Dettagli

AVVISO n.17252 25 Settembre 2007

AVVISO n.17252 25 Settembre 2007 AVVISO n.17252 25 Settembre 2007 Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto : dell'avviso Oggetto : Modifiche alle Istruzioni al Regolamento IDEM: Theoretical Fair Value (TFV)/Amendments

Dettagli

AVVISO n.4756. AIM -Italia/Mercato Alternativo del Capitale. 26 Marzo 2015. Mittente del comunicato : BORSA ITALIANA. Societa' oggetto dell'avviso

AVVISO n.4756. AIM -Italia/Mercato Alternativo del Capitale. 26 Marzo 2015. Mittente del comunicato : BORSA ITALIANA. Societa' oggetto dell'avviso AVVISO n.4756 26 Marzo 2015 AIM -Italia/Mercato Alternativo del Capitale Mittente del comunicato : BORSA ITALIANA Societa' oggetto dell'avviso : Oggetto : Ammissione e inizio delle negoziazioni delle azioni

Dettagli

UNI EN ISO 12944-6. Corrosion protection of steel structures by protective paint systems. Laboratory performance test for

UNI EN ISO 12944-6. Corrosion protection of steel structures by protective paint systems. Laboratory performance test for via di Marmiceto, 6/C-56016 Ospeetto PISA P.IVA 01115340505 CCIAA Pi 101169 Report n 2050451/5 UNI EN ISO 12944-6 Corrosion protection of steel structures by protective paint systems Laboratory performance

Dettagli

I geni marker sono necessari per l'isolamento di piante transgeniche (efficienza di trasf. non ottimale), ma poi non servono più.

I geni marker sono necessari per l'isolamento di piante transgeniche (efficienza di trasf. non ottimale), ma poi non servono più. Piante transgeniche prive di geni marker I geni marker sono necessari per l'isolamento di piante transgeniche (efficienza di trasf. non ottimale), ma poi non servono più. Possibili problemi una volta in

Dettagli

Solaris 7980g. Manuale di avvio rapido. Imager area di presentazione. 7980-ITIT-QS Rev A 10/15

Solaris 7980g. Manuale di avvio rapido. Imager area di presentazione. 7980-ITIT-QS Rev A 10/15 Solaris 7980g Imager area di presentazione Manuale di avvio rapido 7980-ITIT-QS Rev A 10/15 Nota: per informazioni sulla pulizia del dispositivo, consultare il manuale dell utente. Versioni in altre lingue

Dettagli

Offriamo l'opportunita' di inviarci spot attraverso un nuovo servizio gratuito che gli utenti potranno utilizzare in base alle proprie esigenze.

Offriamo l'opportunita' di inviarci spot attraverso un nuovo servizio gratuito che gli utenti potranno utilizzare in base alle proprie esigenze. R AI T R ADE T AP E L E S S R E C E P T ION Offriamo l'opportunita' di inviarci spot attraverso un nuovo servizio gratuito che gli utenti potranno utilizzare in base alle proprie esigenze. Tale servizio

Dettagli

Contributo per l assistenza all infanzia

Contributo per l assistenza all infanzia ITALIAN Contributo per l assistenza all infanzia Il governo australiano mette a disposizione una serie di indennità e servizi per contribuire ai costi che le famiglie sostengono per l assistenza dei figli

Dettagli

Esaminiamo ora, più in dettaglio, questi 5 casi. Avv. Maurizio Iorio

Esaminiamo ora, più in dettaglio, questi 5 casi. Avv. Maurizio Iorio Normativa RAEE 2 e normativa sui rifiuti di Pile ed Accumulatori : gli obblighi posti in capo ai Produttori che introducono AEE, Pile e accumulatori in paesi diversi da quelli in cui sono stabiliti Avv.

Dettagli

CFC e PARADISI FISCALI. Avv. Colin Jamieson Partner, Belluzzo & Partners Milano, 27 Maggio 2014

CFC e PARADISI FISCALI. Avv. Colin Jamieson Partner, Belluzzo & Partners Milano, 27 Maggio 2014 CFC e PARADISI FISCALI Avv. Colin Jamieson Partner, Belluzzo & Partners Milano, 27 Maggio 2014 Legge Delega n.23/2014 Art.12.1 lett. b) revisione della disciplina impositiva riguardante le operazioni transfrontaliere

Dettagli

WELCOME. Go to the link of the official University of Palermo web site www.unipa.it; Click on the box on the right side Login unico

WELCOME. Go to the link of the official University of Palermo web site www.unipa.it; Click on the box on the right side Login unico WELCOME This is a Step by Step Guide that will help you to register as an Exchange for study student to the University of Palermo. Please, read carefully this guide and prepare all required data and documents.

Dettagli

Su Lichomolgus Canui G.O. Sars (Copepoda, Cyclopoida) ed Alcuni Suoi Copepoditi del Lago di Faro (Messina)

Su Lichomolgus Canui G.O. Sars (Copepoda, Cyclopoida) ed Alcuni Suoi Copepoditi del Lago di Faro (Messina) Bolletino di zoologia ISSN: 0373-4137 (Print) (Online) Journal homepage: http://www.tandfonline.com/loi/tizo19 Su Lichomolgus Canui G.O. Sars (Copepoda, Cyclopoida) ed Alcuni Suoi Copepoditi del Lago di

Dettagli

Regione Campania Assessorato al Lavoro e alla Formazione. Ammortizzatori sociali in deroga

Regione Campania Assessorato al Lavoro e alla Formazione. Ammortizzatori sociali in deroga Regione Campania Assessorato al Lavoro e alla Formazione Ammortizzatori sociali in deroga With the 2008 agreement and successive settlements aimed at coping with the crisis, the so-called Income Support

Dettagli

TEST REPORT INDICE - INDEX

TEST REPORT INDICE - INDEX Test Report Number: 10/11/2015 Sesto San Giovanni (MI) Data Emissione - Issuing date Luogo Emissione - Issuing place Verifica della conformità al capitolato prove di KIDS P.A. S.r.l secondo EN 12266-1:2012

Dettagli

COSTRUZIONI FISICA DELLE COSTRUZIONI

COSTRUZIONI FISICA DELLE COSTRUZIONI COSTRUZIONI FISICA DELLE COSTRUZIONI 1/6 FIREBOLT A2 mod. Standard varnished / galvanized / AISI 316 FIREBOLT A2 mod. STEALTH varnished / galvanized / AISI 316 FIREBOLT A varnished / galvanized / AISI

Dettagli

Sacca di Goro case study

Sacca di Goro case study Sacca di Goro case study Risposte alle domande presentate all incontro di Parigi (almeno è un tentativo ) Meeting Locale, Goro 15-16/10/2010, In English? 1.What is the origin of the algae bloom? Would

Dettagli

Get Instant Access to ebook Venditore PDF at Our Huge Library VENDITORE PDF. ==> Download: VENDITORE PDF

Get Instant Access to ebook Venditore PDF at Our Huge Library VENDITORE PDF. ==> Download: VENDITORE PDF VENDITORE PDF ==> Download: VENDITORE PDF VENDITORE PDF - Are you searching for Venditore Books? Now, you will be happy that at this time Venditore PDF is available at our online library. With our complete

Dettagli

quali sono scambi di assicurazione sanitaria

quali sono scambi di assicurazione sanitaria quali sono scambi di assicurazione sanitaria These guides have a lot information especially advanced tips such as the optimum settings configuration for quali sono scambi di assicurazione sanitaria. QUALI

Dettagli

Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs

Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs Studenti iscritti al I anno (immatricolati nell a.a. 2014-2015 / Students enrolled A. Y. 2014-2015) Piano di studi 17-27 Novembre 2014 (tramite web self-service)

Dettagli

In che modo ripagherà l investimento di tempo e di denaro che è stato necessario per crearla e per gestirla?

In che modo ripagherà l investimento di tempo e di denaro che è stato necessario per crearla e per gestirla? Tutti i documenti digitali di questo corso (PDF, MP3, QuickTime, MPEG, eccetera) sono firmati con firma digitale e marcatura temporale ufficiali e sono di proprietà dell'autore. Qualsiasi tentativo di

Dettagli

Tabagismo - Modelli e guida alla conduzione di gruppi

Tabagismo - Modelli e guida alla conduzione di gruppi Brochure More information from http://www.researchandmarkets.com/reports/3108321/ Tabagismo - Modelli e guida alla conduzione di gruppi Description: Le capacità curative del gruppo erano già presenti nella

Dettagli

NOTA PER LA COMPILAZIONE: OVE LE DOMANDE PROPONGANO UNA RISPOSTA CON OPZIONI PREDEFINITE, BARRARE QUELLA SCELTA. HEAD OFFICE ADRESS (Indirizzo)

NOTA PER LA COMPILAZIONE: OVE LE DOMANDE PROPONGANO UNA RISPOSTA CON OPZIONI PREDEFINITE, BARRARE QUELLA SCELTA. HEAD OFFICE ADRESS (Indirizzo) QUESTIONARIO PER L ASSICURAZIONE DELLA RESPONSABILITÀ CIVILE PROFESSIONALE DEL GRAFOLOGO NOTA PER LA COMPILAZIONE: OVE LE DOMANDE PROPONGANO UNA RISPOSTA CON OPZIONI PREDEFINITE, BARRARE QUELLA SCELTA

Dettagli

A Solar Energy Storage Pilot Power Plant

A Solar Energy Storage Pilot Power Plant UNIONE DELLA A Solar Energy Storage Pilot Power Plant DELLA Project Main Goal Implement an open pilot plant devoted to make Concentrated Solar Energy both a programmable energy source and a distribution

Dettagli

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tipo: Type: 5 cabine (1 main deck+ 4 lower deck) 5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tessuti: Dedar Fanfara, Paola Lenti Fabrics: Dedar Fanfara,

Dettagli

Prova finale di Ingegneria del software

Prova finale di Ingegneria del software Prova finale di Ingegneria del software Scaglione: Prof. San Pietro Andrea Romanoni: Francesco Visin: andrea.romanoni@polimi.it francesco.visin@polimi.it Italiano 2 Scaglioni di voto Scaglioni di voto

Dettagli

ISLL Papers The Online Collection of the Italian Society for Law and Literature http://www.lawandliterature.org/index.php?

ISLL Papers The Online Collection of the Italian Society for Law and Literature http://www.lawandliterature.org/index.php? The Online Collection of the Italian Society for Law and Literature http://www.lawandliterature.org/index.php?channel=papers ISLL - ITALIAN SOCIETY FOR LAW AND LITERATURE ISSN 2035-553X Submitting a Contribution

Dettagli

Get Instant Access to ebook Guida Agli Etf PDF at Our Huge Library GUIDA AGLI ETF PDF. ==> Download: GUIDA AGLI ETF PDF

Get Instant Access to ebook Guida Agli Etf PDF at Our Huge Library GUIDA AGLI ETF PDF. ==> Download: GUIDA AGLI ETF PDF GUIDA AGLI ETF PDF ==> Download: GUIDA AGLI ETF PDF GUIDA AGLI ETF PDF - Are you searching for Guida Agli Etf Books? Now, you will be happy that at this time Guida Agli Etf PDF is available at our online

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Quindici

U Corso di italiano, Lezione Quindici 1 U Corso di italiano, Lezione Quindici U Buongiorno, anche in questa lezione iniziamo con qualche dialogo formale M Good morning, in this lesson as well, let s start with some formal dialogues U Buongiorno,

Dettagli

ENPCOM European network for the promotion of the Covenant of Mayors

ENPCOM European network for the promotion of the Covenant of Mayors ENPCOM European network for the promotion of the Covenant of Mayors Censimento e monitoraggio dei consumi energetici e comportamento dei cittadini Controllo Energetico dei Consumi degli Edifici Monitoraggio

Dettagli

RAPPORTO DEL MEDICO DI FAMIGLIA PRIVATE MEDICAL ATTENDANT S REPORT. Compilare in stampatello

RAPPORTO DEL MEDICO DI FAMIGLIA PRIVATE MEDICAL ATTENDANT S REPORT. Compilare in stampatello RAPPORTO DEL MEDICO DI FAMIGLIA PRIVATE MEDICAL ATTENDANT S REPORT Si prega il medico di famiglia di rispondere con accuratezza ad ogni singola domanda The Medical Attendant is requested to take particular

Dettagli

AVVISO n.14114 08 Settembre 2009

AVVISO n.14114 08 Settembre 2009 AVVISO n.14114 08 Settembre 2009 Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto : dell'avviso Oggetto : Modifiche alle Istruzioni: Codice di Autodisciplina/Amendemnts to the Instructions: Code

Dettagli

TRASFERIMENTO TECNOLOGICO IN UK

TRASFERIMENTO TECNOLOGICO IN UK TRASFERIMENTO TECNOLOGICO IN UK L ESEMPIO DI E-SYNERGY 2 Contenuto Parlerò: dei rischi legati all investimento in aziende start-up delle iniziative del governo britannico per diminuire questi rischi e

Dettagli

Gli strumenti finanziari ed assicurativi a disposizione delle imprese italiane

Gli strumenti finanziari ed assicurativi a disposizione delle imprese italiane Gli strumenti finanziari ed assicurativi a disposizione delle imprese italiane La nuova era nelle relazioni commerciali tra Italia e Iran - CCII Brescia, 12 Novembre 2015 1 Sosteniamo la competitività

Dettagli

A. Minganti a a Istituto di Zoologia, Univcrsità di Palermo

A. Minganti a a Istituto di Zoologia, Univcrsità di Palermo This article was downloaded by: [178.63.86.160] On: 08 July 2015, At: 02:03 Publisher: Taylor & Francis Informa Ltd Registered in England and Wales Registered Number: 1072954 Registered office: 5 Howick

Dettagli

Think Sustainability The millennials view

Think Sustainability The millennials view www.pwc.com/it Think Sustainability The millennials view Crafting the future of fashion Summit CNMI Il nostro focus Cosa pensano i millennials* 3 160 interviste Che cosa dice la rete 85 000 conversazioni

Dettagli

wind energy our business Leasing per impianti eolici

wind energy our business Leasing per impianti eolici wind energy our business Leasing per impianti eolici Finleasing è attiva nel settore finanziario da oltre 30 anni e appartiene all area Servizi alle Imprese del Gruppo Finanziaria Internazionale SpA. Finleasing

Dettagli

Granit 1910i. Guida introduttiva. Lettore industriale area imager. GRNT-IT-QS Rev A 10/12

Granit 1910i. Guida introduttiva. Lettore industriale area imager. GRNT-IT-QS Rev A 10/12 Granit 1910i Lettore industriale area imager Guida introduttiva GRNT-IT-QS Rev A 10/12 Nota: per informazioni sulla pulizia del dispositivo, consultare il manuale dell utente. Versioni in altre lingue

Dettagli

FILM FESTIVAL T E R R E A LT E... E M O Z I O N I D A L M O N D O FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL CINEMA DI MONTAGNA

FILM FESTIVAL T E R R E A LT E... E M O Z I O N I D A L M O N D O FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL CINEMA DI MONTAGNA MILANO MOUNTAIN FILM FESTIVAL T E R R E A LT E... E M O Z I O N I D A L M O N D O FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL CINEMA DI MONTAGNA CO N CORS O F O TO G R A F ICO B A N D O E R E G OL A M E N TO P HO TO CO

Dettagli

Xenon 1900/1910. Guida introduttiva. Area Imager con cavo. NG2D-IT-QS Rev D 10/12

Xenon 1900/1910. Guida introduttiva. Area Imager con cavo. NG2D-IT-QS Rev D 10/12 Xenon 1900/1910 Area Imager con cavo Guida introduttiva NG2D-IT-QS Rev D 10/12 Nota: per informazioni sulla pulizia del dispositivo, consultare il manuale dell utente. Versioni in altre lingue di questo

Dettagli

Rischi associati alla gestione del portafoglio

Rischi associati alla gestione del portafoglio Rischi associati alla gestione del portafoglio L approccio italiano e straniero Lorenzo Oliviero Page 1 Axpo Italia SpA E la potenzialità che un azione o un attività scelta porti a una perdita o ad un

Dettagli