AREA ISTITUZIONALE DEMANIO REGISTRO DELLE AUTORIZZAZIONI LAVORI AMBITO A.P. ANNO 2015 AUTORIZZAZIONI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "AREA ISTITUZIONALE DEMANIO REGISTRO DELLE AUTORIZZAZIONI LAVORI AMBITO A.P. ANNO 2015 AUTORIZZAZIONI"

Transcript

1 N CONCESSIONARIO N REP ART. E/O 1 B. ENERGY SPA / 2 TECO / AREA ISTITUZIONALE DEMANIO REGISTRO DELLE AUTORIZZAZIONI LAVORI AMBITO A.P. ANNO 2015 AUTORIZZAZIONI ATTIVITA' DATA DAL AL CANONE uro Prelievo trasporto smaltimento rifiuti 22/01/15 01/01/15 31/12/ ,00 df pericolosi e non ambito 23/01/15 01/01/15 31/12/ ,00 DF NOTE REG. AG. ENTRA TE DATA E N.RO PAGATO TIPO 3 ECOLOGICA DE VITA / 4 DE VITA MARIA / prodotti da attività industriali ambito pericolosi e non ambito 27/01/15 01/01/15 31/12/ DF 27/01/15 01/01/15 30/60/ DF 5 GENPA SAS di CALCATERRA Gennaro & C Autorizzazione servizi portuali- conteggio, separazione, marcatura campionatura e misurazione della merce ed attività di controllo delle merci in porto, delle merci in arrivo o in partenza a bordo navi e dei piani di carico in accordi con il comando nave 27/01/15 01/01/13 31/12/ ,76 MII 6 ECOPARTENOPE / Ritiro rifiutie acque di sentina pericolosi e non ambito 27/01/15 01/01/15 30/06/ DF 7 Soc. Coop. SERVIZI LAMPO a r.l / Ritiro rifiutie acque di sentina pericolosi e non ambito 27/01/15 01/01/15 30/06/ DF 8 ECO GLOBO / pericolosi e non ambito 28/01/15 01/01/15 31/12/ DF

2 9 ECO DRIN / pericolosi e non ambito 28/01/15 01/01/15 31/12/ DF 10 T.C.L / Aut ex art 68 C.N. per rifornimento a mezzo autobotti di carburanti e lubrificanti destinati alle navi nel rispetto ord.za Cap. di Porto NAPOLI N. 83 E N. 6/14, AMBITO autorità Portuale 11 AUTOTRASPORTI PAPARO / 12 FURINO ECOLOGIA / 13 GRUPPO RIUNITO SBARCO CENERE / Aut ex aert 68 C.N. per attività rifornimento a messo autobotti di carburanti e lubrificanti per navi, nel rispetto ORDINANZA N. 8 e n.6/14 Aut ex art. 68 C.N. per attività lavori di pulizia industriale trasporto materiali di manutenzione e risulta(escluso D.L. ) ambito Ritiro rifiuti SOLIDI E LIQUIDI e acque di sentina DA BORDO NAVI IN RADA E BAMCHINA, nonché RIFIUTI INDUSTRIALI OFFICINE IN PORTO e pilizia banchine ambito 02/02/15 01/01/15 30/06/ DF 14 TRASPORTI CAPUANO / Aut ex art 68 C.N. per attività alaggio e varo imbarcazioni da diporto ambito, precisamente Molo Luise, con propri mezzi muniti di gru 15 L ARZANESE / pericolosi e non ambito 16 DITTA ACAMPORA GIOVANNI Autorizzazione ex art. 16 lex 84/94 per riempimento e svuotamento contenitori ,76 MII 17 Soc TONY COSTRUZIONI / 18 PETROL CAR SAS / SPECIALI C/TERZI e impresa edile ambito COMPRESO D.L. Autorizzazione per attività rifornimento a messo autobotti di carburanti e lubrificanti per navi, nel rispetto ORDINANZA N. 83/02 e n.6/14

3 19 ED.AL.COP / Autorizzazione per attività rifornimento autotrasporto c/terzi prodotti petroliferi, nel rispetto ORDINANZA N. 83/02 e n.6/14 Capitaneria di Porti di Napoli, ambito 20 SOC. AMBROSINO / Autorizzazione per attività autotrasporto c/terzi prodotti petroliferi, nel rispetto ORDINANZA N. 83/02 e n.6/14 21 L S I SPA / 22 CO. FER. MET / 23 ROTRAFER srl / Aut ex art 68 C.N. per attività assistenza e riparazione motori navali ambito Autorità Portuale Autorizzazione servizi di demolizioni, in genere e bonifiche, ambito Autorità portuale autorizazzione demolizioni navali e/o industriali, commercializzazione dei rottami ferrosi e non bonifiche e rimozione di siti contenenti materiali pericolosi raccolta e trsporto rifiuti non pericolosi compreso D.L. Ambito Autorità Poruale 24 AUTOTRASPORTI RUSSO / Autorizzazione per attività rifornimento a messo autobotti di carburanti e lubrificanti per navi, nel rispetto Ord.za N. 83/02 e N. 06/14 Capitaneria di Porto di Napoli, ambito 25 TRA. MA. EL / 26 VESUVIANA TRASPORTI / 27 SOC. L.T.N / 28 SOC. ALBA DE BIASE SAS / Autorizzazione attività ritiro rifiuti solidi e liquidi ambito Autortà Portuale ripsetto D.L. Aut ex art 68 C.N. per attività trasporto e assistenza a wc chimici mobile seabach, a bordi navi a largo e dei moli, ambito - RISPETTO D.L. Autorizzazione per attività impresa edile ambito Aut orizzazione per attività rifornimento carburanti e lubrificanti a mezzo autobotti a società interno porto e navi, ambito

4 29 TORTORA VITTORIO / 30 GRIMALDI DEEP SEA SPA / Autorizzazione prelievo trasporto merci e/o rifiuti speciali conto terzi e in proprio ambito compreso D.L. straniere ambito 31 GRIMALDI GROUP SPA / straniere ambito 32 EDILGEN SPA / 33 GRIMALDI EUROMED SPA / Autorizzazione per attvità impresa edile e bonifiche amianto ambito Autorità Portuale straniere ambito df 34 B & P LOGISTIC / Autorizzazione per consulenza gestione del terminale marittimo Q( presso il molovigliena, ambito 35 MA. VI / Autorizzazione attività carpenteria metallica leggera ambito 36 FAGIOLI SPA / 37 SOCIETA I.T / 38 LA NUOVA GEMO / 39 FONTANA SERVICE / Aut ex art 68 per attività trasporti normali ed eccezionale nonché sollevamento mediante autogru conto terzi ambito porto di Napoli Autorizazione per attività carpenteria metallica e turistica in genere ambito Autorizazione per attività carpenteria metallica e turistica in genere ambito Autorizzazione per attività autotrasporto merci c/terzi ambito 40 NAUTICA RUGIADA / Autorizzazione attività alaggio e varo natanti e imbarcazioni da diporto ambito df

5 41 FERVIT / 42 H.P.S / Autorizzazione attività pitturazione, sabbiatura e carpenteria metallica ambito Autorizzazione attività revisione impianti oleodinamici ambito Porto di Napoli df df

AREA ISTITUZIONALE DEMANIO REGISTRO DELLE AUTORIZZAZIONI LAVORI AMBITO AP ANNO 2015 AUTORIZZAZIONI

AREA ISTITUZIONALE DEMANIO REGISTRO DELLE AUTORIZZAZIONI LAVORI AMBITO AP ANNO 2015 AUTORIZZAZIONI AREA ISTITUZIONALE DEMANIO REGISTRO DELLE AUTORIZZAZIONI LAVORI AMBITO AP ANNO 2015 AUTORIZZAZIONI 1 CONCESSIONARIO N REP ART. E/O 1 B. ENERGY SPA 7455 68/ 2 TECO 7456 68/ 3 ECOLOGICA DE VITA 7463 68/

Dettagli

AREA ISTITUZIONALE RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO: STEFANO PORCIANI RESPONSABILE ISTRUTTORE: FRANCESCO DE MATO

AREA ISTITUZIONALE RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO: STEFANO PORCIANI RESPONSABILE ISTRUTTORE: FRANCESCO DE MATO AREA ISTITUZIONALE RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO: STEFANO PORCIANI RESPONSABILE ISTRUTTORE: FRANCESCO DE MATO -------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

ROMA MARINA YACHTING

ROMA MARINA YACHTING ROMA MARINA YACHTING S o c i e t à p e r A z i o n i Capitale Sociale 1.610.000,00 interamente versato Società soggetta all attività di direzione e coordinamento di Rogedil servizi S.r.l Codice Fiscale

Dettagli

ELENCO DEI SOGGETTI TITOLARI DI CONCESSIONE AI SENSI DELL ART. 36 DEL COD.NAV.

ELENCO DEI SOGGETTI TITOLARI DI CONCESSIONE AI SENSI DELL ART. 36 DEL COD.NAV. Senato della Repubblica 273 Camera dei deputati XVII LEGISLATURA - DISEGNI DI LEGGE E RELAZIONI - DOCUMENTI - DOC. XV, N. I li ELENCO DEI SOGGETTI TITOLARI DI CONCESSIONE AI SENSI DELL ART. 36 DEL COD.NAV.

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Ufficio Circondariale Marittimo di Riposto

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Ufficio Circondariale Marittimo di Riposto Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Ufficio Circondariale Marittimo di Riposto ORDINANZA N 06/2010 Testo aggiornato all Ordinanza nr. 13/2010 Il Capo del Circondario Marittimo e Comandante del

Dettagli

MinisterodelleI nfrastruttureedei Trasporti Capitaneria di Portodi Napoli

MinisterodelleI nfrastruttureedei Trasporti Capitaneria di Portodi Napoli Ordinanza CP n. 124 /2004 Ordinanza AP n. 23/2004 Il Presidente dell'autorità Portuale di Napoli e il Capo del Circondario Marittimo e Comandante del Porto di Napoli 9LVWR la legge 28.1.1994 n. 84 e il

Dettagli

REPORT METODOLOGICO SULL IMPRONTA OCCUPAZIONALE DEL PORTO DI VENEZIA E PRIMI RISULTATI QUANTITATIVI

REPORT METODOLOGICO SULL IMPRONTA OCCUPAZIONALE DEL PORTO DI VENEZIA E PRIMI RISULTATI QUANTITATIVI REPORT METODOLOGICO SULL IMPRONTA OCCUPAZIONALE DEL PORTO DI VENEZIA E PRIMI RISULTATI QUANTITATIVI NOVEMBRE 2012 A seguito della prima fase di censimento delle imprese e degli occupati del Porto di Venezia

Dettagli

Cosa facciamo: Sede Legale ed Operativa: Via Argine n 999 80147 Napoli. Contatti: Tel: Fax: e-mail: pec: web:

Cosa facciamo: Sede Legale ed Operativa: Via Argine n 999 80147 Napoli. Contatti: Tel: Fax: e-mail: pec: web: Company Profile Cosa facciamo: Demolizioni Navali, Industriali e Speciali Bonifica di siti contenenti amianto Bonifica di siti contaminati Recupero e Smaltimento Rifiuti Engineering Ambientale Mappatura

Dettagli

Piano di raccolta e gestione dei rifiuti prodotti dalle imbarcazioni da diporto nel porto turistico Le Marinelle di San Salvo

Piano di raccolta e gestione dei rifiuti prodotti dalle imbarcazioni da diporto nel porto turistico Le Marinelle di San Salvo Le Marinelle Srl Via Andrea Doria, sn 66050 - San Salvo (CH) Piano di raccolta e gestione dei rifiuti prodotti dalle imbarcazioni da diporto nel porto turistico Le Marinelle di San Salvo ai sensi D.Lgs.182/2003

Dettagli

PORTO TURISTICO DI PORTOSCUSO PROGETTO DI GESTIONE REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO E L USO DEL PORTO ARTICOLO 1

PORTO TURISTICO DI PORTOSCUSO PROGETTO DI GESTIONE REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO E L USO DEL PORTO ARTICOLO 1 PORTO TURISTICO DI PORTOSCUSO PROGETTO DI GESTIONE REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO E L USO DEL PORTO ARTICOLO 1 Il presente regolamento disciplina l uso del porto turistico di IV classe di Portoscuso nel comune

Dettagli

AUTORITA' PORTUALE BRINDISI. ORDINANZA N. 1 Del 29-05-1997

AUTORITA' PORTUALE BRINDISI. ORDINANZA N. 1 Del 29-05-1997 AUTORITA' PORTUALE BRINDISI ORDINANZA N. 1 Del 29-05-1997 Il Dott. Giuseppe Giurgola, in virtù dei poteri conferiti con il decreto del Ministro dei Trasporti e della Navigazione 08-05-1997, di nomina di

Dettagli

CONCESSIONI DEMANIALI PORTO DI OLBIA IN ESSERE AL 31.07.2014

CONCESSIONI DEMANIALI PORTO DI OLBIA IN ESSERE AL 31.07.2014 Area competente Firmatario Numero registrazione e tipo provvedimento Presidente N. 40/ - Atto Anno rilascio e data scadenza 31.12. Oggetto (della concessione) Nautica da diportospecchi acquei, banchina

Dettagli

Ministero dei Trasporti Capitaneria di Porto di Napoli

Ministero dei Trasporti Capitaneria di Porto di Napoli Ordinanza CP n. 115 /2007 Ordinanza AP n. 17/2007 Il Presidente dell'autorità Portuale di Napoli e il Capo del Circondario Marittimo e Comandante del Porto di Napoli VISTI VISTO la legge 28/1/1994, n.

Dettagli

11. SERVIZI E IMPRESE PORTUALI

11. SERVIZI E IMPRESE PORTUALI 11. SERVIZI E IMPRESE PORTUALI TAV. 11a Area territoriale PA - Individuazione dei servizi e delle imprese portuali TAV. 11b Area territoriale S - Individuazione dei servizi e delle imprese portuali TAV.

Dettagli

fonte: http://burc.regione.campania.it Allegato 1 Riepilogo Qualificazioni Professionali Repertorio Settore Economico Professionale TRASPORTI

fonte: http://burc.regione.campania.it Allegato 1 Riepilogo Qualificazioni Professionali Repertorio Settore Economico Professionale TRASPORTI Allegato 1 Riepilogo Qualificazioni Professionali Repertorio Settore Economico Professionale TRASPORTI 1 Tecnico di spedizione, trasporti e logistica 2. Tecnico spedizioniere 3. Marinaio di porto addetto

Dettagli

Oggetto: Relazione annuale 2011 art. 9, comma 3, lettera c) della legge n. 84/94.

Oggetto: Relazione annuale 2011 art. 9, comma 3, lettera c) della legge n. 84/94. Direzione generale per i porti Roma, 23 marzo 212 A tutte le Autorità Portuali Loro sedi Ai Collegi dei Revisori c/o le rispettive Autorità Portuali Divisione 2 Prot. M/TRA/PORTI/ 3898 e, p.c. Ad Assoporti

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ACCESSO, DELLA CIRCOLAZIONE E DELLA SOSTA DEI VEICOLI NEL PORTO DI NAPOLI

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ACCESSO, DELLA CIRCOLAZIONE E DELLA SOSTA DEI VEICOLI NEL PORTO DI NAPOLI REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ACCESSO, DELLA CIRCOLAZIONE E DELLA SOSTA DEI VEICOLI NEL PORTO DI NAPOLI NORME DI CARATTERE GENERALE Art. 1 - Accesso, circolazione e sosta in porto dei veicoli e dei

Dettagli

ELENCO ISCRIZIONI NEL REGISTRO PER LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITA IN AMBITO PORTUALE AI SENSI DELL ART. 68 C.N.

ELENCO ISCRIZIONI NEL REGISTRO PER LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITA IN AMBITO PORTUALE AI SENSI DELL ART. 68 C.N. + N. Aut. data iscrizione 3 24/03/2014 4 30/04/2014 1 28/01/2013 2 05/02/2013 4 15.02.2013 7 19.03.2013 8 28.03.2013 10 29.03.2013 11 11.04.2013 12 03.05.2013 Nome Salerno Servizi Porto s.r.l. Via Ernesto

Dettagli

Informazioni sul sistema di raccolta e di gestione dei rifiuti prodotti dalle navi e dei residui del carico

Informazioni sul sistema di raccolta e di gestione dei rifiuti prodotti dalle navi e dei residui del carico Informazioni sul sistema di raccolta e di gestione dei rifiuti prodotti dalle navi e dei residui del carico Indice dell opuscolo 1. Importanza del corretto conferimento dei rifiuti prodotti dalle navi

Dettagli

Chiarimenti 110 DEL 19.09.2011.

Chiarimenti 110 DEL 19.09.2011. GARA, MEDIANTE PROCEDURA APERTA, PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI RIMOZIONE, TRASPORTO, DEMOLIZIONE ED AVVIO A RECUPERO/SMALTIMENTO DI IMBARCAZIONI E RELITTI SITUATI NELL ISOLA DI LAMPEDUSA, DI IMBARCAZIONI

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PRESTAZIONALE CONCESSIONE SERVIZIO RITIRO E GESTIONE RIFIUTI DALLE NAVI CIG 56363341F5

CAPITOLATO SPECIALE PRESTAZIONALE CONCESSIONE SERVIZIO RITIRO E GESTIONE RIFIUTI DALLE NAVI CIG 56363341F5 CAPITOLATO SPECIALE PRESTAZIONALE CONCESSIONE SERVIZIO RITIRO E GESTIONE RIFIUTI DALLE NAVI CIG 56363341F5 Articolo 1 Normativa La concessione ha per oggetto l affidamento del servizio di raccolta e gestione

Dettagli

Regolamento del porticciolo di Vernazza e sue aree.

Regolamento del porticciolo di Vernazza e sue aree. COMUNE DI VERNAZZA Provincia della Spezia PARCO NAZIONALE DELLE CINQUE TERRE Area Marina Protetta Cinque Terre Patrimonio dell'u.n.e.s.c.o. Regolamento del porticciolo di Vernazza e sue aree. Articolo

Dettagli

Concordia Recycling Project. Rimini, 2014 11 06

Concordia Recycling Project. Rimini, 2014 11 06 Project Rimini, 2014 11 06 INTRODUZIONE 1. CONSORZIO SHIP RECYCLING 2. INQUADRAMENTO GENERALE 3. PROGETTAZIONE DELL INTERVENTO 4. FASI OPERATIVE 5. MISURE DI PREVENZIONE E MITIGAZIONE 6. PIANO DI GESTIONE

Dettagli

STUDIO DI SETTORE TG77U ATTIVITÀ 61.10.0 TRASPORTI MARITTIMI E COSTIERI TRASPORTI PER VIE D ACQUA INTERNE (COMPRESI ATTIVITÀ 61.20.0 ATTIVITÀ 63.22.

STUDIO DI SETTORE TG77U ATTIVITÀ 61.10.0 TRASPORTI MARITTIMI E COSTIERI TRASPORTI PER VIE D ACQUA INTERNE (COMPRESI ATTIVITÀ 61.20.0 ATTIVITÀ 63.22. STUDIO DI SETTORE TG77U ATTIVITÀ 61.10.0 TRASPORTI MARITTIMI E COSTIERI ATTIVITÀ 61.20.0 TRASPORTI PER VIE D ACQUA INTERNE (COMPRESI I TRASPORTI LAGUNARI) ATTIVITÀ 63.22.0 ALTRE ATTIVITÀ CONNESSE AI TRASPORTI

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 13 DEL 31 MARZO 2008

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 13 DEL 31 MARZO 2008 DECRETO DIRIGENZIALE N. 12 del 6 marzo 2008 AREA GENERALE DI COORDINAMENTO TRASPORTI E VIABILITA' SETTORE DEMANIO MARITTIMO - NAVIGAZIONE - PORTI, AEROPORTI E OPERE MARITTIME - Misure per la gestione del

Dettagli

SOMAIN SOTTOSISTEMI E MATERIALI INNOVATIVI PER LA GESTIONE INTEGRATA DEL CICLO DI VITA DELLE UNITÀ DA DIPORTO

SOMAIN SOTTOSISTEMI E MATERIALI INNOVATIVI PER LA GESTIONE INTEGRATA DEL CICLO DI VITA DELLE UNITÀ DA DIPORTO SOMAIN SOTTOSISTEMI E MATERIALI INNOVATIVI PER LA GESTIONE INTEGRATA DEL CICLO DI VITA DELLE UNITÀ DA DIPORTO ODR DSA Dipartimento di Scienze per l Architettura ICAD International Consortium for Advanced

Dettagli

REGOLAMENTO AMMINISTRATIVO DEL PORTO TURISTICO DI PALAU

REGOLAMENTO AMMINISTRATIVO DEL PORTO TURISTICO DI PALAU REGOLAMENTO AMMINISTRATIVO DEL PORTO TURISTICO DI PALAU (APPROVATO CON DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N 21 DEL 21.02.2013, MODIFICATO CON DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N 31 DEL

Dettagli

SCIENZE E TECNOLOGIE APPLICATE SETTORE MARITTIMO

SCIENZE E TECNOLOGIE APPLICATE SETTORE MARITTIMO SCIENZE E TECNOLOGIE APPLICATE SETTORE MARITTIMO MODULO : CINQUE UNITA : UNO STRUTTURE PORTUALI Generalità Nomenclatura: I Porti sono spazi acquei, protetti naturalmente o artificialmente dal vento e dalle

Dettagli

Gruppo PETROKAN NAVENNA

Gruppo PETROKAN NAVENNA PK Gruppo PETROKAN NAVENNA LA PRESENZA SUL TERRITORIO DA PIU DI 50 ANNI, UNITAMENTE ALL ECCELENZA DEI SERVIZI OFFERTI, FANNO DEL GRUPPO PETROKAN- NAVENNA IL PARTNER IDEALE PER QUALSIASI NECESSITA SERVIZI

Dettagli

IL CLUSER MARITTIMO PORTUALE.

IL CLUSER MARITTIMO PORTUALE. IL CLUSER MARITTIMO PORTUALE. SOGGETTI E VITA DELLO SCENARIO MARITTIMO PORTUALE Di Renato Causa ATTORI DELLO SCENARIO Portuale Autorità Portuale Ormeggiatori Polizia Portuale Guardia di Finanza Dogana

Dettagli

L'INDIRIZZO NAUTICO (TRASPORTI E LOGISTICA) A RODI GARGANICO

L'INDIRIZZO NAUTICO (TRASPORTI E LOGISTICA) A RODI GARGANICO ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE RODI GARGANICO VIA G. ALTOMARE, 10 71012 RODI GARGANICO (FG) cod. mecc. FGIS01300A C.F. 84004640714 Albo Pretorio www.iisdelgiudice.it con sezioni associate I.T.C.

Dettagli

prodotti nel Porto Turistico Marina di Pescara

prodotti nel Porto Turistico Marina di Pescara Piano di Raccolta e Gestione dei Rifiuti prodotti nel Porto Turistico Marina di Pescara 1 1. INTRODUZIONE Pag. 3 1.1 Premessa Pag. 3 1.2 Riferimenti normativi Pag. 3 1.3 Definizioni Pag. 4 1.4 Obiettivi

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE AREE A TERRA DEL PORTO TURISTICO DI ALASSIO

REGOLAMENTO DELLE AREE A TERRA DEL PORTO TURISTICO DI ALASSIO REGOLAMENTO DELLE AREE A TERRA DEL PORTO TURISTICO DI ALASSIO INDIVIDUAZIONE DELLE AREE Articolo 1 La Marina di Alassio S.p.A., con sede presso il porto turistico Luca Ferrari 4, (di seguito denominata

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Capitaneria di Porto di B A R L E T T A (Via C. Colombo - Tel. 0883/531020 Fax. 0883/533400 cp-barletta@pec.mit.gov.it guardiacostiera.it/barletta) ORDINANZA

Dettagli

RegAP n 425 Nome Impresa Autonoleggio e Autotrasporti Gianfaldoni di Sassi Rosella LI.

RegAP n 425 Nome Impresa Autonoleggio e Autotrasporti Gianfaldoni di Sassi Rosella LI. Senato della Repubblica 417 Camera dei deputati RegAPn N om e Im presa L018 424 Sole Nuove Energie S.r.l. Via XXV Aprile, 83/T 19021 Arcola (SP) Installazione impianti elettrici RegAP n 425 Nome Impresa

Dettagli

INDICE. - Durata e valore stimato dell'appalto e canone di concessione. - Orario di servizio, maggiorazioni/riduzioni ed addizionali

INDICE. - Durata e valore stimato dell'appalto e canone di concessione. - Orario di servizio, maggiorazioni/riduzioni ed addizionali CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO PER LA CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI RACCOLTA, TRASPORTO, RECUPERO E SMALTIMENTO DEI RIFIUTI PRODOTTI DELLE NAVI E DEI RESIDUI DEL CARICO NEL PORTO DI BRINDISI PER UN PERIODO

Dettagli

PRESENTAZIONE DELL AZIENDA

PRESENTAZIONE DELL AZIENDA PRESENTAZIONE DELL AZIENDA La Canella Servizi Srl nasce il 29 agosto 2006 ma la famiglia Canella inizia la sua attività già nel lontano 1980. L evoluzione dell azienda parte dal trasporto delle merci,

Dettagli

REGOLAMENTAZIONE PER LO STAZIONAMENTO DELLE UNITA DA DIPORTO NEL PORTO TURISTICO DI CHIAVARI

REGOLAMENTAZIONE PER LO STAZIONAMENTO DELLE UNITA DA DIPORTO NEL PORTO TURISTICO DI CHIAVARI REGOLAMENTAZIONE PER LO STAZIONAMENTO DELLE UNITA DA DIPORTO NEL PORTO TURISTICO DI CHIAVARI ARTICOLO 1 ORMEGGI PER IMBARCAZIONI ECCEDENTI LA LUNGHEZZA Gli ormeggi, ubicati a levante del pontile principale

Dettagli

GUIDA DEL DIPORTISTA NAUTICO Le brevi note in prosieguo intendono fornire al diportista un memorandum estrapolato dal codice della nautica da

GUIDA DEL DIPORTISTA NAUTICO Le brevi note in prosieguo intendono fornire al diportista un memorandum estrapolato dal codice della nautica da GUIDA DEL DIPORTISTA NAUTICO Le brevi note in prosieguo intendono fornire al diportista un memorandum estrapolato dal codice della nautica da diporto, di cui al decreto legislativo del 18 luglio 2005,

Dettagli

REGOLAMENTO DELL APPRODO Porto di San Foca S.p.A.

REGOLAMENTO DELL APPRODO Porto di San Foca S.p.A. REGOLAMENTO DELL APPRODO Porto di San Foca S.p.A. TITOLO I - NORME GENERALI Articolo 1 (Oggetto del regolamento) Il presente regolamento ha per oggetto l esercizio e l uso dell approdo turistico, e dei

Dettagli

DISCIPLINARE DEL PORTO TURISTICO MARINA DI SANTA CRISTINA

DISCIPLINARE DEL PORTO TURISTICO MARINA DI SANTA CRISTINA DISCIPLINARE DEL PORTO TURISTICO MARINA DI SANTA CRISTINA Premessa Il presente Disciplinare viene emanato in virtù dell atto di concessione demaniale marittima del 10.05.2012, n. 02 del reg. delle concessioni

Dettagli

MASTER GESTIONE DEI SERVIZI PORTUALI

MASTER GESTIONE DEI SERVIZI PORTUALI MASTER GESTIONE DEI SERVIZI PORTUALI GESTIONE DELLE INFRASTRUTTURE PORTUALI E MARITTIME FRANCESCO GRANATA 1 Le banchine Sono quelle strutture che separano il bacino liquido dalla terraferma. Si distinguono

Dettagli

Appunti per la prevenzione dei rischi da interferenze nelle operazioni portuali

Appunti per la prevenzione dei rischi da interferenze nelle operazioni portuali Appunti per la prevenzione dei rischi da interferenze nelle operazioni portuali Dott. Giulio Andrea TOZZI ASL3 Genovese -s.c. PSAL -s.s.porto INAIL, Seminario Sicurezza nel lavoro nei porti: il carico

Dettagli

CONCESSIONARIO Scopo della concessione (sintesi) Totale area concessa (MQ) Ubicazione della concessione LICENZA N e SCADENZA

CONCESSIONARIO Scopo della concessione (sintesi) Totale area concessa (MQ) Ubicazione della concessione LICENZA N e SCADENZA CONCESSIONI DEMANIALI MARITTIME CONCESSIONARIO Scopo della concessione (sintesi) Totale area concessa (MQ) Ubicazione della concessione LICENZA N e SCADENZA Augusta Shipyard S.r.l. Cantiere navale 2.469

Dettagli

Marina & Yacht Service Center LISTINO PREZZI. 43 30 40 N 16 14 40 E VHF: 17 ch

Marina & Yacht Service Center LISTINO PREZZI. 43 30 40 N 16 14 40 E VHF: 17 ch Marina & Yacht Service Center LISTINO PREZZI 43 30 40 N 16 14 40 E VHF: 17 ch LISTINO PREZZI Marina Trogir listino prezzi in EURO: ormeggio in mare LOA * Larghezza Annuale Stagionale Mensile Abbinato Giornaliero

Dettagli

PORTO TURISTICO DI LA CALETTA REGOLAMENTO INTERNO

PORTO TURISTICO DI LA CALETTA REGOLAMENTO INTERNO PORTO TURISTICO DI LA CALETTA (COMUNE DI SINISCOLA COMUNE DI POSADA) REGOLAMENTO INTERNO Articolo 1 PREMESSA 1.1. FONTI I Comuni di Siniscola e di Posada hanno redatto il presente Regolamento Interno per

Dettagli

PORTO ROMANO REGOLAMENTO INTERNO

PORTO ROMANO REGOLAMENTO INTERNO PORTO ROMANO REGOLAMENTO INTERNO PREMESSA La Società Yacht Club Tevere srl con sede legale in Fiumicino (RM) Via Costalunga n. 21-31 titolare dell atto di concessione per la costruzione e gestione del

Dettagli

STUDIO DI SETTORE UG77U ATTIVITÀ 50.40.00 TRASPORTO MARITTIMO E COSTIERO DI ATTIVITÀ 50.20.00 TRASPORTO DI PASSEGGERI PER VIE ATTIVITÀ 50.30.

STUDIO DI SETTORE UG77U ATTIVITÀ 50.40.00 TRASPORTO MARITTIMO E COSTIERO DI ATTIVITÀ 50.20.00 TRASPORTO DI PASSEGGERI PER VIE ATTIVITÀ 50.30. STUDIO DI SETTORE UG77U ATTIVITÀ 50.10.00 TRASPORTO MARITTIMO E COSTIERO DI PASSEGGERI ATTIVITÀ 50.20.00 TRASPORTO MARITTIMO E COSTIERO DI MERCI ATTIVITÀ 50.30.00 TRASPORTO DI PASSEGGERI PER VIE D'ACQUA

Dettagli

Disposizioni per la determinazione dei canoni relativi a concessioni demaniali marittime (2) (3).

Disposizioni per la determinazione dei canoni relativi a concessioni demaniali marittime (2) (3). D.L. 5 ottobre 1993, n. 400 (1). Disposizioni per la determinazione dei canoni relativi a concessioni demaniali marittime (2) (3). (1) Pubblicato nella Gazz. Uff. 5 ottobre 1993, n. 234, e convertito,

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNO DEL PORTO TURISTICO

REGOLAMENTO INTERNO DEL PORTO TURISTICO REGIONE TOSCANA COMPARTIMENTO MARITTIMO DI LIVORNO COMUNE DI ROSIGNANO MARITTIMO (LI) PORTO TURISTICO CALA DE MEDICI REGOLAMENTO INTERNO DEL PORTO TURISTICO Rosignano Marittimo - 19/11/2006 Le Società

Dettagli

PIANO DI RACCOLTA E DI GESTIONE DEI RIFIUTI PRODOTTI DALLE NAVI E DAI RESIDUI DEL CARICO PORTO DI Puntaldia COMUNE DI SAN TEODORO

PIANO DI RACCOLTA E DI GESTIONE DEI RIFIUTI PRODOTTI DALLE NAVI E DAI RESIDUI DEL CARICO PORTO DI Puntaldia COMUNE DI SAN TEODORO MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI PIANO DI RACCOLTA E DI GESTIONE DEI RIFIUTI PRODOTTI DALLE NAVI E DAI RESIDUI DEL CARICO PORTO DI Puntaldia COMUNE DI SAN TEODORO Piano redatto a cura della

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNO DEL PORTO TURISTICO PORTOGOEN CORSO GIUSEPPE ZANARDELLI 2 25055 PISOGNE

REGOLAMENTO INTERNO DEL PORTO TURISTICO PORTOGOEN CORSO GIUSEPPE ZANARDELLI 2 25055 PISOGNE REGOLAMENTO INTERNO DEL PORTO TURISTICO PORTOGOEN CORSO GIUSEPPE ZANARDELLI 2 25055 PISOGNE Art. 1 Il presente regolamento ha per oggetto le norme di esercizio del Porto lacuale Portogoen s.r.l. di Pisogne.

Dettagli

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI CAPITANERIA DI PORTO DI ROMA ORDINANZA N 36/05

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI CAPITANERIA DI PORTO DI ROMA ORDINANZA N 36/05 MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI CAPITANERIA DI PORTO DI ROMA ORDINANZA N 36/05 Il Capo del Circondario Marittimo di Roma e Comandante del Porto di Fiumicino, VISTO: l atto di concessione

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL PORTO DEL CAPOLUOGO

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL PORTO DEL CAPOLUOGO COMUNE DI PALAZZOLO DELLO STELLA PROVINCIA DI UDINE REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL PORTO DEL CAPOLUOGO approvato con delibera consiliare n. 055 del 29.11.2011 articolo pagina ART. 1 ART. 2 ART. 3 ART.

Dettagli

E C O L O G I A 40 anni 1975-2015

E C O L O G I A 40 anni 1975-2015 ECOLOGIA 4 0 anni 1975-2015 Forti di un esperienza di quarant anni nel settore dell ecologia, attualmente siamo in grado di fornire un servizio completo nella gestione di scarti e rifiuti industriali,

Dettagli

Allegato 1 REGOLAMENTO DI GESTIONE TITOLO I - NORME GENERALI

Allegato 1 REGOLAMENTO DI GESTIONE TITOLO I - NORME GENERALI REGOLAMENTO DI GESTIONE Allegato TITOLO I - NORME GENERALI ARTICOLO Il presente Regolamento disciplina l'uso delle infrastrutture portuali e la somministrazione di servizi nel Porto Turistico denominato

Dettagli

INFORMATIVA ALLEGATO B

INFORMATIVA ALLEGATO B INFORMATIVA ALLEGATO B INFORMATIVA SULLE MODALITÀ DI GESTIONE DEI RIFIUTI PRODOTTI DALLE NAVI E DEI RESIDUI DEL CARICO NEL PORTO DI RAVENNA Rev.1 01ott 09 1 di 12 INDICE 1. OGGETTO ED AMBITO 3 2. PRINCIPI

Dettagli

MOTOCISTERNA COSMO: IL TRASPORTO DI PRODOTTI PETROLIFERI VIA MARE SICURO E AFFIDABILE

MOTOCISTERNA COSMO: IL TRASPORTO DI PRODOTTI PETROLIFERI VIA MARE SICURO E AFFIDABILE MOTOCISTERNA COSMO: IL TRASPORTO DI PRODOTTI PETROLIFERI VIA MARE SICURO E AFFIDABILE anonima petroli italiana SICUREZZA DEL MARE: ELEMENTO DELLA COMPATIBILITÀ TERRITORIALE IL GRUPPO API E L AMBIENTE:

Dettagli

Allegato Tecnico. Normativa ambientale di riferimento e adempimenti per i porticcioli turistici e i campi da golf. Autore. Direzione Scientifica ARPAL

Allegato Tecnico. Normativa ambientale di riferimento e adempimenti per i porticcioli turistici e i campi da golf. Autore. Direzione Scientifica ARPAL LIFE 04 ENV/IT/000437 PHAROS LINEE GUIDA per La predisposizione di sistemi di gestione ambientale secondo i requisiti del Regolamento EMAS II di strutture turistiche importanti (Porticcioli Turistici e

Dettagli

REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL PORTO

REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL PORTO REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL PORTO Indice I - NORME GENERALI 1 II - DISCIPLINA DELL ORMEGGIO E DEL TRAFFICO MARITTIMO 2 III - TRAFFICO VEICOLARE E PARCHEGGI 5 IV - SERVIZI 6 V - NORME DI COMPORTAMENTO,

Dettagli

Avv. Davide Santini. Dati personali

Avv. Davide Santini. Dati personali Avv. Davide Santini Dati personali Nato alla Spezia il 14 settembre 1965 Residente a Lerici, via Andrea Doria n. 25 Segretario Generale dell Autorità Portuale della Spezia già Avvocato Cassazionista iscritto

Dettagli

COMUNE DI CAMOGLI Città Metropolitana di Genova

COMUNE DI CAMOGLI Città Metropolitana di Genova COMUNE DI CAMOGLI Città Metropolitana di Genova Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale 27/09/2004, n. 33 Modificato: con deliberazione di Consiglio Comunale 28/04/2014, n. 40 (modifiche art.

Dettagli

Auto TEU's Gen. Cargo

Auto TEU's Gen. Cargo Esigenze dell Armamento Dr.Ing. Giancarlo Coletta Direttore acquisti Direttore R&D Grimaldi Group AGENDA Il Gruppo Grimaldi Napoli Le esigenze per sviluppo & competitività Il ruolo degli utenti e dei fornitori

Dettagli

COMUNE DI FORIO. Provincia di Napoli. IL SINDACO Piazza Municipio n.9 80075 Forio P.I.: 01368590632 C.F.: 83000990636

COMUNE DI FORIO. Provincia di Napoli. IL SINDACO Piazza Municipio n.9 80075 Forio P.I.: 01368590632 C.F.: 83000990636 Prot. 131 Data 09.05.2011 OGGETTO: AUTORIZZAZIONE ALLA SOSTA ED ALLE OPERAZIONI DI TRASFERENZA MOBILE DEI COMPATTATORI ED AUTOMEZZI DEDICATI ALLA RACCOLTA DEI RSU NELL AREA DEL MOLO BORBONICO ALL INTERNO

Dettagli

MEDIATORE MARITTIMO.

MEDIATORE MARITTIMO. MEDIATORE MARITTIMO. CONTESTO: La figura professionale del Mediatore Marittimo svolge la propria attività nel settore dei trasporti e degli scambi internazionali, con il compito di svolgere attività di

Dettagli

ASSESSORADU DE SOS TRASPORTOS ASSESSORATO DEI TRASPORTI

ASSESSORADU DE SOS TRASPORTOS ASSESSORATO DEI TRASPORTI CAPITOLATO TECNICO PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO PUBBLICO DI COLLEGAMENTO MARITTIMO PER IL TRASPORTO DI PERSONE, VEICOLI E MERCI SULLA TRATTA PORTO TORRES ISOLA DELL ASINARA (CALA REALE)

Dettagli

RICHIESTA DI ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI (per gare ad evidenza non pubblica) --- ANAGRAFICA DEL FORNITORE ---

RICHIESTA DI ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI (per gare ad evidenza non pubblica) --- ANAGRAFICA DEL FORNITORE --- RICHIESTA DI ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI (per gare ad evidenza non pubblica) --- ANAGRAFICA DEL FORNITORE --- DENOMINAZIONE SEDE LEGALE CITTA CAP N. TEL. N. FAX E-MAIL SEDE AMMINISTRATIVA (se diversa)

Dettagli

In conformità al D. Lgs. 182/2003

In conformità al D. Lgs. 182/2003 PIANO DI RACCOLTA E DI GESTIONE DEI RIFIUTI PRODOTTI DALLE NAVI E DEI RESIDUI DEL CARICO PORTO TURISTICO DI PERD E SALI - SARROCH In conformità al D. Lgs. 182/2003 1 di 33 INDICE PREMESSA pag. 4 RIFERIMENTI

Dettagli

REGOLAMENTO DI SICUREZZA DEL PORTO MARINA DI VILLAPUTZU PORTO CORALLO

REGOLAMENTO DI SICUREZZA DEL PORTO MARINA DI VILLAPUTZU PORTO CORALLO REGOLAMENTO DI SICUREZZA DEL PORTO MARINA DI VILLAPUTZU PORTO CORALLO CAPO I NORME GENERALI Articolo 1 Campo di applicazione e normativa di riferimento 1. Il presente regolamento si applica all interno

Dettagli

Dipendenti a tempo pieno Dipendenti a tempo parziale, assunti con contratto di lavoro intermittente, di lavoro ripartito Apprendisti

Dipendenti a tempo pieno Dipendenti a tempo parziale, assunti con contratto di lavoro intermittente, di lavoro ripartito Apprendisti 0 50.0.00 - Trasporto marittimo e costiero di passeggeri 50.0.00 - Trasporto marittimo e costiero di merci 50.0.00 - Trasporto di passeggeri per vie d'acqua interne (inclusi i trasporti lagunari) 50.40.00

Dettagli

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI CAPITANERIA DI PORTO DI RAVENNA ORDINANZA N 68/2009

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI CAPITANERIA DI PORTO DI RAVENNA ORDINANZA N 68/2009 MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI CAPITANERIA DI PORTO DI RAVENNA ORDINANZA N 68/2009 Il Capo del Circondario Marittimo e Comandante del Porto di Ravenna: VISTA: la Direttiva del Parlamento

Dettagli

Autorità Portuale di Taranto - Società iscritte nel registro ex art. 68 del Codice della Navigazione Sede Prov

Autorità Portuale di Taranto - Società iscritte nel registro ex art. 68 del Codice della Navigazione Sede Prov Via e n. A.G.F. Via Nitti, 45/A 74123 Taranto fornitura di servizi, civili, logistici, navali e non, sia privati che enti pubblici, noleggio di mezzi di trasporto marittimi, macchinari eattrezzature, costruzioni,

Dettagli

BIMONT SOCIETÀ A RISCHIO LIMITATO PER LAVORI IN EDILIZIA, CARPENTERIA NAVALE ED INDUSTRIA

BIMONT SOCIETÀ A RISCHIO LIMITATO PER LAVORI IN EDILIZIA, CARPENTERIA NAVALE ED INDUSTRIA PER LAVORI IN EDILIZIA, CARPENTERIA NAVALE ED STORIA La storia della società commerciale BIMONT commincia nell'anno 1946, anzi nell'anno 1965 quando si formano le società ALEKSANDAR MAMIĆ e JADRANMONT

Dettagli

Panne assorbenti per metro lineare: 110,00 smaltimento: al costo + 15% (stoccaggio)

Panne assorbenti per metro lineare: 110,00 smaltimento: al costo + 15% (stoccaggio) Antinquinamento SOCIETÀ CONCESSIONARIE C.T.M. RIMORCHIATORI RIUNITI SERVIZI ECOLOGICI PORTO DI GENOVA COSTRUZIONI MARITTIME - GIUSEPPE SANTORO - OROMARE C.T.M. Consorzio Trasportatori Marittimo Portuali

Dettagli

Coordinatore dei servizi di porto turistico

Coordinatore dei servizi di porto turistico identificativo scheda: 30033 stato scheda: Validata Descrizione sintetica La figura è responsabile della pianificazione, organizzazione e coordinamento di tutte le attività, servizi e figure professionali

Dettagli

CITTA DI OMEGNA Provincia del Verbano Cusio Ossola

CITTA DI OMEGNA Provincia del Verbano Cusio Ossola CITTA DI OMEGNA Provincia del Verbano Cusio Ossola REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEI POSTI D ORMEGGIO DEI PORTI TURISTICI D INTERESSE COMUNALE SITI IN OMEGNA DELIBERAZIONE CONSIGLIO COMUNALE N. 17 DEL 14.3.2006

Dettagli

Bando di Manifestazione velica

Bando di Manifestazione velica REGATA D ALTURA MINI-GIRAGLIA 8 9 10 Maggio 2015 Bando di Manifestazione velica A) IL COMITATO ORGANIZZATORE E LA LEGA NAVALE ITALIANA DELEGAZIONE DI CAPRAIA ISOLA La Lega Navale Italiana delegazione di

Dettagli

ANNO 2009. Pag. 1 di 31

ANNO 2009. Pag. 1 di 31 PIANO DI RACCOLTA E DI GESTIONE DEI RIFIUTI PRODOTTI DALLE NAVI E DEI RESIDUI DEL CARICO DEL PORTO DI LERICI RICADENTE NEL CIRCONDARIO MARITTIMO DELLA SPEZIA ANNO 2009 Pag. 1 di 31 INDICE 1 NORMATIVA DI

Dettagli

Schema di contratto. Affidamento ex art. 45 bis del Codice della Navigazione di aree in. concessione demaniale TRA

Schema di contratto. Affidamento ex art. 45 bis del Codice della Navigazione di aree in. concessione demaniale TRA Schema di contratto Affidamento ex art. 45 bis del Codice della Navigazione di aree in concessione demaniale TRA Aurora Porto Turistico di Vieste S.P.A. con sede a Vieste (FG), Corso Lorenzo Fazzini n.

Dettagli

Ministero dei Trasporti Ufficio Circondariale Marittimo GRADO ORDINANZA N 06/2008. Il Capo del Circondario Marittimo e Comandante del Porto di Grado;

Ministero dei Trasporti Ufficio Circondariale Marittimo GRADO ORDINANZA N 06/2008. Il Capo del Circondario Marittimo e Comandante del Porto di Grado; Ministero dei Trasporti Ufficio Circondariale Marittimo GRADO ORDINANZA N 06/2008 Il Capo del Circondario Marittimo e Comandante del Porto di Grado; VISTE: VISTI: VISTI: RITENUTO : RITENUTO : RAVVISATA:

Dettagli

` Ç áàxüé wxääx \ÇyÜtáàÜâààâÜx x wx gütáñéüà

` Ç áàxüé wxääx \ÇyÜtáàÜâààâÜx x wx gütáñéüà ` Ç áàxüé wxääx \ÇyÜtáàÜâààâÜx x wx gütáñéüà UFFICIO CIRCONDARIALE MARITTIMO DI SANTA MARGHERITA LIGURE O R D I N A N Z A N. 196 / 2004 Il Capo del Circondario Marittimo di Santa Margherita Ligure; VISTA

Dettagli

REGOLAMENTO PER L'ASSEGNAZIONE E LA GESTIONE DEGLI SPAZI ACQUEI NEI PORTI E NEGLI APPRODI

REGOLAMENTO PER L'ASSEGNAZIONE E LA GESTIONE DEGLI SPAZI ACQUEI NEI PORTI E NEGLI APPRODI Comune di Desenzano del Garda PROVINCIA DI BRESCIA Settore Ecologia REGOLAMENTO PER L'ASSEGNAZIONE E LA GESTIONE DEGLI SPAZI ACQUEI NEI PORTI E NEGLI APPRODI Approvato con deliberazione di C.C. n.. del..

Dettagli

Raccolta rifiuti urbani

Raccolta rifiuti urbani Raccolta rifiuti urbani Raccolta rifiuti urbani Da oltre 40 anni siamo specializzati nella raccolta differenziata dei rifiuti urbani: raccolta porta a porta, campane tradizionali, cassonetto tradizionale

Dettagli

REGOLAMENTO DI UTILIZZO

REGOLAMENTO DI UTILIZZO REGOLAMENTO DI UTILIZZO IN VIGORE DAL 01 LUGLIO 2010 APPROVATO DA: Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Ufficio Circondariale Marittimo di Santa Margherita Ligure SEZIONE TECNICA ORDINANZA N

Dettagli

Aspetti organizzativi

Aspetti organizzativi Molo Vespucci 00053 Civitavecchia Tel. 0766 366201 fax 0766 366243 Via del Pesce Volante 00054 Fiumicino Tel 06 65047931 fax 06 65047931 Lungomare Caboto 04024 Gaeta Tel 0771 471096 fax 0771 712664 www.portidiroma.it

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 SETTORE MECCANICA;PRODUZIONE E MANUTENZIONE DI MACCHINE;IMPIANTISTICA Processo Nautica da diporto

Dettagli

PMIS Port Management Information System

PMIS Port Management Information System PMIS Port Management Information System Architettura VTSL 2 Il sistema VTS Nella maggior parte delle installazioni il VTS è limitato ad un area portuale o ad una ben definita area di transito Il VTS italiano

Dettagli

AMIANTO - ETERNIT 04 BONIFICHE AMBIENTALI 05 MICRORACCOLTA E SMALTIMENTO RIFIUTI 06 LOCAZIONE CASSONI 08 AUTOSPURGHI A.D.R. 10

AMIANTO - ETERNIT 04 BONIFICHE AMBIENTALI 05 MICRORACCOLTA E SMALTIMENTO RIFIUTI 06 LOCAZIONE CASSONI 08 AUTOSPURGHI A.D.R. 10 PULIZIA CANNE FUMARIE RICERCA PERDITE BONIFICA AMIANTO SMALTIMENTO RIFIUTI BONIFICHE AMBIENTALI AUTOSPURGHI A.D.R. LOCAZIONE CASSONI PULIZIA SERBATOI YACHT BONIFICA DISCARICHE DERATTIZZAZIONE Indice LA

Dettagli

TERMINAL CONTAINER A VOLTRI

TERMINAL CONTAINER A VOLTRI TERMINAL CONTAINER A VOLTRI Il terminal Voltri Terminal Europa di Genova-Voltri, entrato recentemente nel pieno della sua operatività, rappresenta il classico esempio di terminale marittimo creato ex novo,

Dettagli

C a p i t a n e r i a d i P o r t o V T S T R I E S T E

C a p i t a n e r i a d i P o r t o V T S T R I E S T E C a p i t a n e r i a d i P o r t o V T S T R I E S T E MANUALE UTENTE Edizione n.001 Ottobre 2012 ELENCO VARIANTI Nr. Variante Nome, cognome e firma di chi esegue la variante Data 1 SERVIZI EROGATI E

Dettagli

I NOSTRI SERVIZI. Gestione sicurezza di una nave (Ship Security Management)

I NOSTRI SERVIZI. Gestione sicurezza di una nave (Ship Security Management) L AGENZIA SEAWAYS RISK SOLUTIONS è una agenzia operante nel campo della security in grado di fornire consulenze e servizi altamente professionali rivolti allo sviluppo e mantenimento dei più alti standard

Dettagli

PROGETTO ALTERNANZA SCUOLA LAVORO SESTA EDIZIONE

PROGETTO ALTERNANZA SCUOLA LAVORO SESTA EDIZIONE PROGETTO ALTERNANZA SCUOLA LAVORO SESTA EDIZIONE Maestrale: il vento dalla scuola al lavoro! Definizione delle competenze di uscita del percorso e macro progettazione dei contenuti 1) OBIETTIVI Il percorso

Dettagli

Porto di Livorno Porto di Capraia

Porto di Livorno Porto di Capraia Autorità Portuale di Livorno Registrazione EMAS n. IT-000249 Opuscolo Informativo Porto di Livorno Porto di Capraia PREFAZIONE L Autorità Portuale di Livorno, responsabile di una delle principali aree

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE SEDI SOCIALE E NAUTICA

REGOLAMENTO DELLE SEDI SOCIALE E NAUTICA Lega Navale Italiana Sezione di Grado REGOLAMENTO DELLE SEDI SOCIALE E NAUTICA Il presente regolamento, redatto a seguito delle varianti al Regolamento allo Statuto approvate dal Consiglio Direttivo Nazionale

Dettagli

PORTO TURISTICO MARINA DI PESCARA REGOLAMENTO GENERALE DI FRUIZIONE DEI SERVIZI.

PORTO TURISTICO MARINA DI PESCARA REGOLAMENTO GENERALE DI FRUIZIONE DEI SERVIZI. PORTO TURISTICO MARINA DI PESCARA REGOLAMENTO GENERALE DI FRUIZIONE DEI SERVIZI. 1. Sfera di Applicazione... 1 2. Pubblicità del Regolamento... 2 3. Sanzioni... 2 4. Piano degli Ormeggi... 2 5. Imbarcazioni

Dettagli

Art. 1 - ISCRIZIONE - Art. 2 - REQUISITI - Art. 3 - MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE - Art. 4 - CASI DI NON ACCETTAZIONE

Art. 1 - ISCRIZIONE - Art. 2 - REQUISITI - Art. 3 - MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE - Art. 4 - CASI DI NON ACCETTAZIONE Art. 1 - ISCRIZIONE - L iscrizione all Albo Fornitori qualificati è gratuita e su richiesta degli interessati che con formula di autocertificazione e sotto la propria responsabilità, indicano il possesso

Dettagli

MINISTERO DEI TRASPORTI CAPITANERIA DI PORTO NAPOLI Ordinanza n TE/07/07

MINISTERO DEI TRASPORTI CAPITANERIA DI PORTO NAPOLI Ordinanza n TE/07/07 MINISTERO DEI TRASPORTI CAPITANERIA DI PORTO NAPOLI Ordinanza n TE/07/07 Il Capo del Compartimento Marittimo di NAPOLI; vista la circolare n. 5203674 in data 19.09.1994, Titolo: Porti, Serie VIII, n. 8

Dettagli

DISCIPLINARE INTEGRATIVO AL REGOLAMENTO DELL AREA MARINA PROTETTA Isola dell Asinara ANNO 2014

DISCIPLINARE INTEGRATIVO AL REGOLAMENTO DELL AREA MARINA PROTETTA Isola dell Asinara ANNO 2014 DISCIPLINARE INTEGRATIVO AL REGOLAMENTO DELL AREA MARINA PROTETTA Isola dell Asinara ANNO 2014 INDICE INDICE... 2 Art. 1 Disciplinare integrativo al regolamento dell AMP Isola dell Asinara - anno 2013...

Dettagli

Agruzzo. Zuegg. Keplero. www.lamafer.com. Tre impianti per un servizio completo. I grandi interventi Lamafer. Nuovi prodotti.

Agruzzo. Zuegg. Keplero. www.lamafer.com. Tre impianti per un servizio completo. I grandi interventi Lamafer. Nuovi prodotti. Dicembre 2014 - edizione straordinaria - Tre impianti per un servizio completo Agruzzo Zuegg pag.2-3-4 Keplero I grandi interventi Lamafer pag.5 Nuovi prodotti pag.6 Squadra vincente pag.7 www.lamafer.com

Dettagli