Provincia Regionale di Trapani

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Provincia Regionale di Trapani"

Transcript

1 Provincia Regionale di Trapani SETTORE 8 Territorio, Ambiente, Parchi, Riserve, Protezione Civile e Portualità Servizio di rimozione e trasporto, ai fini del loro conferimento presso idoneo impianto autorizzato di recupero e/o smaltimento, di rifiuti di varia natura abbandonati o depositati in maniera incontrollata sulle strade provinciali e sulle relative pertinenze nonché su aree extraurbane nel territorio della Provincia di Trapani. ELENCO PREZZI in base ai quali, sotto deduzione del ribasso d asta saranno pagati i servizi effettuati. P.0 Aumento del 30% delle voci relative agli interventi previsti nel presente elenco prezzi nel caso in cui l attività di raccolta venga effettuata sulle isole minori. P.1 Rimozione di rifiuti costituiti da materiale metallico ferroso e non ferroso e similari di qualunque tipo, dimensione e stato, ai fini del loro conferimento presso idoneo impianto autorizzato di recupero e/o smaltimento. L intervento comprende: la cernita anche manuale, la raccolta, l eventuale accatastamento provvisorio, il carico su cassoni scarrabili o l inserimento in contenitori appositi tipo big bags ed il definitivo carico su mezzo autorizzato per il successivo trasporto. Compreso inoltre gli oneri per il conferimento dei rifiuti raccolti presso l impianto di recupero e/o smaltimento. Escluso il nolo dei cassoni scarrabili, la fornitura dei big bags ed il trasporto, da computarsi a parte. Il tutto secondo le indicazioni della D.L. Compreso ogni altro onere e magistero 0,394 /Kg (zero/394 /Kg) P.2 Rimozione di rifiuti costituiti da materiale plastico, pneumatici e similari di qualunque tipo, dimensione e stato, ai fini del loro conferimento presso idoneo impianto autorizzato di recupero e/o smaltimento. L intervento comprende: la cernita anche manuale, la raccolta, l eventuale accatastamento provvisorio, il carico su cassoni scarrabili o l inserimento in contenitori appositi tipo big bags ed il definitivo carico su mezzo autorizzato per il successivo trasporto. Compreso inoltre gli oneri per il conferimento dei rifiuti raccolti presso l impianto di recupero e/o smaltimento. Escluso il nolo dei cassoni scarrabili, la fornitura dei

2 big bags ed il trasporto, da computarsi a parte. Il tutto secondo le indicazioni della D.L. Compreso ogni altro onere e magistero 0,96 /Kg (zero/96 /Kg) P.3 Rimozione di rifiuti costituiti da materiale vetroso e similare di qualunque tipo, dimensione e stato, ai fini del loro conferimento presso idoneo impianto autorizzato di recupero e/o smaltimento. L intervento comprende: la cernita anche manuale, la raccolta, l eventuale accatastamento provvisorio, il carico su cassoni scarrabili o l inserimento in contenitori appositi tipo big bags ed il definitivo carico su mezzo autorizzato per il successivo trasporto. Compreso inoltre gli oneri per il conferimento dei rifiuti raccolti presso l impianto di 0,64 /Kg (zero/64 /Kg) P.4 Rimozione di rifiuti misti o inerti provenienti da attività di costruzione o demolizione sparsi o in cumuli, ai fini del loro conferimento presso idoneo impianto autorizzato di recupero e/o smaltimento. L intervento comprende: la cernita anche manuale, la raccolta, l eventuale accatastamento provvisorio, il carico su cassoni scarrabili o l inserimento in contenitori appositi tipo big bags ed il definitivo carico su mezzo autorizzato per il successivo trasporto. Compreso inoltre gli oneri per il conferimento dei rifiuti raccolti presso gli impianti di Per ogni ton di rifiuti misurato presso l'impianto di recupero e/o smaltimento. 34,09 /t (trentaquattro/09 /t) P.5 Rimozione di rifiuti costituiti da ingombranti non pericolosi (elettrodomestici fuori uso non contenenti componenti pericolose quali lavatrici, cucine a gas, scaldaacqua) e componenti da essi rimossi di qualunque tipo, dimensione e stato, ai fini del loro conferimento presso idoneo impianto autorizzato di recupero e/o smaltimento. L intervento comprende: la cernita anche manuale, la raccolta, l eventuale accatastamento provvisorio, il carico su cassoni scarrabili o l inserimento in contenitori appositi tipo big bags

3 ed il definitivo carico su mezzo autorizzato per il successivo trasporto. Compreso inoltre gli oneri per il conferimento dei rifiuti raccolti presso gli impianti di recupero e/o smaltimento. Escluso il nolo dei cassoni scarrabili, la fornitura dei big bags ed il trasporto, da computarsi a parte. Il tutto secondo le indicazioni della D.L. Compreso ogni altro onere e magistero 2,13 /Kg (due/13 /Kg) P.6 Rimozione di rifiuti solidi urbani indifferenziati o assimilabili, sparsi od in cumuli, ai fini del loro conferimento presso idoneo impianto autorizzato di recupero e/o smaltimento. L intervento comprende: la cernita anche manuale, la raccolta, l eventuale accatastamento provvisorio, il carico su cassoni scarrabili o l inserimento in contenitori appositi tipo big bags ed il definitivo carico su mezzo autorizzato per il successivo trasporto. Compreso inoltre gli oneri per il conferimento dei rifiuti raccolti presso l impianto di 0,43 /Kg (zero/43 /Kg) P.7 Rimozione di rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche fuori uso (computer, etc.) di qualunque tipo, dimensione e stato, ai fini del loro conferimento presso idoneo impianto autorizzato di recupero e/o smaltimento. L intervento comprende: la cernita anche manuale, la raccolta, l eventuale accatastamento provvisorio, il carico su cassoni scarrabili o l inserimento in contenitori appositi tipo big bags ed il definitivo carico su mezzo autorizzato per il successivo trasporto. Compreso inoltre gli oneri per il conferimento dei rifiuti raccolti presso l impianto di recupero e/o smaltimento. Escluso il nolo dei cassoni scarrabili, la fornitura dei big bags ed il trasporto, da computarsi a parte. Il tutto secondo le indicazioni della D.L. Compreso ogni altro onere e magistero 2,33 /Kg (due/33 /Kg) P.8 Rimozione di rifiuti costituiti da legno, mobili e suppellettili da civile abitazione di qualunque tipo, dimensione e stato, ai fini del loro conferimento presso idoneo impianto autorizzato di recupero e/o smaltimento. L intervento comprende: la cernita anche manuale, la raccolta, l eventuale accatastamento

4 provvisorio, il carico su cassoni scarrabili o l inserimento in contenitori appositi tipo big bags ed il definitivo carico su mezzo autorizzato per il successivo trasporto. Compreso inoltre gli oneri per il conferimento dei rifiuti raccolti presso l impianto di recupero e/o smaltimento. Escluso il nolo dei cassoni scarrabili, la fornitura dei big bags ed il trasporto, da computarsi a parte. Il tutto secondo le indicazioni della D.L. Compreso ogni altro onere e magistero 0,68 /Kg (zero/68 /Kg) P.9 Rimozione di rifiuti costituiti da carta e cartoni di qualunque tipo, dimensione e stato, ai fini del loro conferimento presso idoneo impianto autorizzato di recupero e/o smaltimento. L intervento comprende: la cernita anche manuale, la raccolta, l eventuale accatastamento provvisorio, il carico su cassoni scarrabili o l inserimento in contenitori appositi tipo big bags ed il definitivo carico su mezzo autorizzato per il successivo trasporto. Compreso inoltre gli oneri per il conferimento dei rifiuti raccolti presso l impianto di computarsi a parte Il tutto secondo le indicazioni della D.L. Compreso ogni altro onere e magistero 0,55 /Kg (zero/55 /Kg) P.10 Rimozione di rifiuti costituiti da scarti vegetali e sfalci da giardini di qualunque tipo, ai fini del loro conferimento presso idoneo impianto autorizzato di recupero e/o smaltimento. L intervento comprende: la cernita anche manuale, la raccolta, l eventuale accatastamento provvisorio, il carico su cassoni scarrabili o l inserimento in contenitori appositi tipo big bags ed il definitivo carico su mezzo autorizzato per il successivo trasporto. Compreso inoltre gli oneri per il conferimento dei rifiuti raccolti presso l impianto di 0,81 /Kg (zero/81 /Kg) P.11 Rimozione di rifiuti costituiti da manufatti tessili di qualunque tipo, dimensione e stato, ai fini del loro conferimento presso idoneo impianto autorizzato di recupero e/o smaltimento. L intervento comprende: la cernita anche manuale, la raccolta, l eventuale accatastamento provvisorio, il carico su cassoni scarrabili o

5 l inserimento in contenitori appositi tipo big bags ed il definitivo carico su mezzo autorizzato per il successivo trasporto. Compreso inoltre gli oneri per il conferimento dei rifiuti raccolti presso l impianto di 0,96 /Kg (zero/96 /Kg) P.12 Rimozione di rifiuti costituiti da monitor e televisori fuori uso di qualunque tipo, dimensione e stato, ai fini del loro conferimento presso idoneo impianto autorizzato di recupero e/o smaltimento. L intervento comprende: la cernita anche manuale, la raccolta, l eventuale accatastamento provvisorio, il carico su cassoni scarrabili o l inserimento in contenitori appositi tipo big bags ed il definitivo carico su mezzo autorizzato per il successivo trasporto. Compreso inoltre gli oneri per il conferimento dei rifiuti raccolti presso l impianto di 2,13 /Kg (due/13 /Kg) P.13 Rimozione di rifiuti contaminati da sostanze pericolose (ad es.: contenitori vuoti contenenti residui di vernici, fitofarmaci, etc.) di qualunque tipo, dimensione e stato, ai fini del loro conferimento presso idoneo impianto autorizzato di recupero e/o smaltimento. L intervento comprende: la cernita anche manuale, la raccolta, l eventuale accatastamento provvisorio, il carico su cassoni scarrabili o l inserimento in contenitori appositi tipo big bags ed il definitivo carico su mezzo autorizzato per il successivo trasporto. Compreso inoltre gli oneri per il conferimento dei rifiuti raccolti presso l impianto di recupero e/o smaltimento. Escluso il nolo dei cassoni scarrabili, la fornitura dei big bags ed il trasporto, da computarsi a parte. Il tutto secondo le indicazioni della D.L. Compreso ogni altro onere e magistero necessario per dare il lavoro finito a perfetta regola d'arte. 2,96 /Kg (due/96 /Kg) P.14 Rimozione di rifiuti costituiti da veicoli e componenti di veicolo fuori uso non contenenti liquidi o sostanze pericolose di qualunque tipo, dimensione e stato, ai fini del loro conferimento presso idoneo

6 impianto autorizzato di recupero e/o smaltimento. L intervento comprende: la cernita anche manuale, la raccolta, l eventuale accatastamento provvisorio, il carico su cassoni scarrabili o l inserimento in contenitori appositi tipo big bags ed il definitivo carico su mezzo autorizzato per il successivo trasporto. Compreso inoltre gli oneri per il conferimento dei rifiuti raccolti presso l impianto di recupero e/o smaltimento. Escluso il nolo dei cassoni scarrabili, la fornitura dei big bags ed il trasporto, da computarsi a parte. Il tutto secondo le indicazioni della D.L. Compreso ogni altro onere e magistero necessario per dare il lavoro finito a perfetta regola d'arte. 0,70 /Kg (zero/70 /Kg) P.15 Rimozione di rifiuti costituiti da apparecchiature fuori uso contenenti CFC (frigoriferi, condizionatori, etc.) di qualunque tipo, dimensione e stato, ai fini del loro conferimento presso idoneo impianto autorizzato di recupero e/o smaltimento. L intervento comprende: la cernita anche manuale, la raccolta, l eventuale accatastamento provvisorio, il carico su cassoni scarrabili o l inserimento in contenitori appositi tipo big bags ed il definitivo carico su mezzo autorizzato per il successivo trasporto. Compreso inoltre gli oneri per il conferimento dei rifiuti raccolti presso l impianto di recupero e/o smaltimento. Escluso il nolo dei cassoni scarrabili, la fornitura dei big bags ed il trasporto, da computarsi a parte. Il tutto secondo le indicazioni della D.L. Compreso ogni altro onere e magistero Per ogni pezzo consegnato presso l'impianto di recupero e/o smaltimento. 45,13 /cad (quarantacinque/13 /cad) P.16 Rimozione di rifiuti costituiti da veicoli e componenti di veicolo fuori uso contenenti liquidi o sostanze pericolose di qualunque tipo, dimensione e stato, ai fini del loro conferimento presso idoneo impianto autorizzato di recupero e/o smaltimento. L intervento comprende: la cernita anche manuale, la raccolta, l eventuale accatastamento provvisorio, il carico su cassoni scarrabili o l inserimento in contenitori appositi tipo big bags ed il definitivo carico su mezzo autorizzato per il successivo trasporto. Compreso inoltre gli oneri per il conferimento dei rifiuti raccolti presso l impianto di recupero e/o smaltimento. Escluso il nolo dei cassoni scarrabili, la fornitura dei big bags ed il trasporto, da computarsi a parte. Il tutto secondo le indicazioni della D.L. Compreso ogni altro onere e magistero necessario per dare il lavoro finito a perfetta regola d'arte. 2,33 /Kg (due/33 /Kg)

7 P.17 Rimozione di rifiuti costituiti da batterie ed accumulatori esausti di qualunque tipo, dimensione e stato, ai fini del loro conferimento presso idoneo impianto autorizzato di recupero e/o smaltimento. L intervento comprende: la cernita anche manuale, la raccolta, l eventuale accatastamento provvisorio, il carico su cassoni scarrabili o l inserimento in contenitori appositi tipo big bags ed il definitivo carico su mezzo autorizzato per il successivo trasporto. Compreso inoltre gli oneri per il conferimento dei rifiuti raccolti presso l impianto di 2,20 /Kg (due/20 /Kg) P.18 Rimozione ed avvio allo smaltimento di rifiuti costituiti da materiale contenente amianto secondo quanto stabilito dal D.Lgs. 15 agosto 1991 n. 277 e s.m.i.. L intervento comprende: trattamento con primer inertizzante applicato con pompa a bassa pressione, rimozione, inserimento in contenitori appositi tipo big bags o confezionamento con doppio telo in polietilene e posizionamento su pallet, carico su mezzo autorizzato per il successivo trasporto e pulitura delle zone di dismissione e delle zone operative. Comprende inoltre, gli oneri per lo smaltimento in discarica autorizzata o centro di stoccaggio. Esclusa la fornitura dei big bags ed il trasporto, da computarsi a parte. Resta, inoltre, obbligo della ditta di comunicare all AUSL la data di inizio e fine lavori, di quanto prescritto nel N.O. relativo al Piano di Lavoro ed ogni altro onere e magistero a) Per ogni kg di rifiuti contenenti amianto misurato presso l'impianto di smaltimento o centro di stoccaggio. 2,50 /Kg (due/50 /Kg) b) Per tutti gli altri casi in cui non è possibile effettuare la cernita e raccolta separata del solo rifiuto contenente amianto, (es. inerti, sfabbricidi, terre etc.) e quindi occorre procedere con lo scavo e/o paleggiamento del materiale misto a rifiuto contenente amianto 0,50 /Kg (zero/50 /Kg) P.19 Trasporto, con qualsiasi mezzo autorizzato, di rifiuto speciale di qualunque natura presso idoneo impianto, ubicato a distanza non superiore a 30 km dall ultimo luogo di raccolta. Il mezzo dovrà essere dotato di gruetta telescopica per il carico dei rifiuti su cassone o di argano per il carico del cassone scarrabile. Il prezzo è comprensivo di: sosta per il carico anche in luoghi di carico diversi;

8 spostamento del mezzo tra luoghi di carico diversi; trasporto presso l impianto; scarico dei rifiuti presso l impianto; viaggio di ritorno a vuoto; conducente con relativi oneri; consumi di carburante e lubrificante; manutenzione; assicurazione e bollo. Per ogni kg di rifiuto trasportato e conferito. 0,048 /Kg (zero/048 /Kg) P.20 Sovrapprezzo per trasporto, con qualsiasi mezzo autorizzato, di rifiuto speciale di qualunque natura presso idoneo impianto autorizzato ubicato a distanze superiori a 30 km dall ultimo luogo di raccolta. Per ogni tonnellata di rifiuto trasportato e conferito e per ogni km percorso oltre i primi 30 km. 0,87 /t x Km (zero/87 /t x Km) P.21 Trasporto, con qualsiasi mezzo autorizzato, di rifiuto speciale inerte presso idoneo impianto autorizzato, ubicato a distanza non superiore a 30 km dall ultimo luogo di raccolta. Il mezzo dovrà essere dotato di gruetta telescopica per il carico dei rifiuti su cassone o di argano per il carico del cassone scarrabile. Il prezzo è comprensivo di: sosta per il carico anche in luoghi di carico diversi; spostamento del mezzo tra luoghi di carico diversi; trasporto presso l impianto; scarico dei rifiuti presso l impianto; viaggio di ritorno a vuoto; conducente con relativi oneri; consumi di carburante e lubrificante; manutenzione; assicurazione e bollo. Per ogni tonnellata di rifiuto trasportato e conferito. 14,88 /t (quattordici/88 /t)

9 P.22 Sovrapprezzo per trasporto, con qualsiasi mezzo autorizzato, di rifiuto speciale inerte presso idoneo impianto autorizzato, ubicato a distanze superiori a 30 km dall ultimo luogo di raccolta. Per ogni tonnellata di rifiuto trasportato e conferito e per ogni km percorso oltre i primi 30 km. 0,27 /t x Km (zero/27 /t x Km) P.23 Trasporto, con qualsiasi mezzo autorizzato, di rifiuto speciale pericoloso costituito da manufatti contenenti amianto presso idoneo impianto autorizzato, ubicato a distanza non superiore a 30 km dall ultimo luogo di raccolta. Il mezzo dovrà essere dotato di gruetta telescopica per il carico dei rifiuti su cassone o di argano per il carico del cassone scarrabile. Il prezzo è comprensivo di: sosta per il carico anche in luoghi di carico diversi; spostamento del mezzo tra luoghi di carico diversi; trasporto presso l impianto; scarico dei rifiuti presso l impianto; viaggio di ritorno a vuoto; conducente con relativi oneri; consumi di carburante e lubrificante; manutenzione; assicurazione e bollo. Per ogni kg di rifiuto trasportato e conferito. 0,015 /Kg (zero/015 /Kg) P.24 Sovrapprezzo per trasporto, con qualsiasi mezzo autorizzato, di rifiuto pericoloso costituito da manufatti contenenti amianto presso idoneo impianto autorizzato, ubicato a distanze superiori a 30 km dall ultimo luogo di raccolta. Per ogni tonnellata di rifiuto trasportato e conferito e per ogni km percorso oltre i primi 30 km. 0,27 /t x Km (zero/27 /t x Km) P.25 Trasporto, con qualsiasi mezzo autorizzato, di rifiuto speciale pericoloso costituito da apparecchiature fuori uso contenenti CFC presso idoneo impianto autorizzato, ubicato a distanza non superiore a 30 km

10 dall ultimo luogo di raccolta. Il mezzo dovrà essere dotato di gruetta telescopica per il carico dei rifiuti su cassone o di argano per il carico del cassone scarrabile. Il prezzo è comprensivo di: sosta per il carico anche in luoghi di carico diversi; spostamento del mezzo tra luoghi di carico diversi; trasporto presso l impianto; scarico dei rifiuti presso l impianto; viaggio di ritorno a vuoto; conducente con relativi oneri; consumi di carburante e lubrificante; manutenzione; assicurazione e bollo. Per ogni pezzo trasportato e conferito. 27,08 /pz (ventisette/08 /pz) P.26 Sovrapprezzo per trasporto, con qualsiasi mezzo autorizzato, di pericoloso costituito da apparecchiature fuori uso contenenti CFC presso idoneo impianto autorizzato, ubicato a distanze superiori a 30 km dall ultimo luogo di raccolta. Per ogni pezzo trasportato e conferito e per ogni km percorso oltre i primi 30 km. 0,49 /pz x Km (zero/49 /pz x Km) P.27 Trasporto, con qualsiasi mezzo autorizzato, di rifiuto solido urbano presso idoneo impianto autorizzato, ubicato a distanza non superiore a 30 km dall ultimo luogo di raccolta. Il mezzo dovrà essere dotato di gruetta telescopica per il carico dei rifiuti su cassone o di argano per il carico del cassone scarrabile. Il prezzo è comprensivo di: sosta per il carico anche in luoghi di carico diversi; spostamento del mezzo tra luoghi di carico diversi; trasporto presso l impianto; scarico dei rifiuti presso l impianto; viaggio di ritorno a vuoto; conducente con relativi oneri; consumi di carburante e lubrificante; manutenzione;

11 assicurazione e bollo. Per ogni kg di rifiuto trasportato e conferito. 0,097 /Kg (zero/097 /Kg) P.28 Sovrapprezzo per trasporto, con qualsiasi mezzo autorizzato, di rifiuto solido urbano presso idoneo impianto autorizzato, ubicato a distanze superiori a 30 km dall ultimo luogo di raccolta. Per ogni tonnellata di rifiuto trasportato e conferito e per ogni km percorso oltre i primi 30 km. 1,74 /t x Km (uno/74 /t x Km) P.29 Predisposizione del Piano di lavoro di cui al D.Lgs. 15 agosto 1991 n. 277 da presentare a carico dall Aggiudicatario alla Azienda Sanitaria Locale ai sensi dell art. 34 del citato D.Lgs, per la rimozione dei rifiuti costituiti da materiale da costruzione contenente amianto in matrice resinoide o cementizia giacenti nei siti indicati dall Amministrazione Provinciale. Per ogni Piano di lavoro predisposto e munito di N.O. 500,00 /cad (cinquecento/00 /cad) P.30 Fornitura di contenitori flessibili big bags in rafia polipropilenica da 1 mc e 4 bretelle per il sollevamento. Omologati UN 13H3Y, per amianto compatto, amianto friabile, rifiuti diversi. Cadauno 12,00 /cad (dodici/00 /cad) Fornitura e collocazione di segnale rettangolare delle dimensioni di 60x40 cm in lamiera di ferro di prima scelta dello spessore non inferiore a 10/10 di mm dato in opera con sostegno in ferro tubolare del diametro di 60 mm della lunghezza di 3,00 m ed infisso nel terreno in buche delle dimensioni minime di 30x30x60 cm, riempite con calcestruzzo cementizio a 250 kg di cemento tipo R 325: CLASSE 1 (di cui al D.L.30/4/92 n.285 modificato ed integrato dal D.L. 10/9/93 n.360 ed in ottemperanza con il regolamento di esecuzione e di attuazione DPR 16/12/92 n.495) 118,60 /cad. (centodiciotto/60 /cad)

12 OP.01 Operaio comune 1 livello. 26,05 /h (ventisei/05 /h) OP.02 Operaio qualificato 2 livello. 28,70 /h (ventotto/70 /h) OP.03 Operaio specializzato 3 livello. 30,69 /h (trenta/69 /h) NO.01 Nolo di cassone scarrabile avente capacità pari a mc 3. 85,00 /cad x mese (ottantacique/00 /cad x mese) NO.02 Nolo di cassone scarrabile avente capacità pari a mc ,00 /cad x mese (centocinquanta/00 /cad x mese) NO.03 Nolo di pala meccanica, escavatore o altro mezzo meccanico, con potenza fino a 80 Hp, funzionante e compreso di operatore, carburante e lubrificante. 50,00 /h (cinquanta/00 /h) NO.04 Nolo di pala meccanica, escavatore o altro mezzo meccanico, con potenza superiore a 80 Hp, funzionante e compreso di operatore, carburante e lubrificante. 70,00 /h (settanta/00 /h) IL TECNICO Istruttore Direttivo Tecnico (Dr. Agr. Francesco Paolo Ingrassia)

Cod. A.1) UM = Kg PREZZO D APPLICAZIONE. 0,156. Prezzo Unitario

Cod. A.1) UM = Kg PREZZO D APPLICAZIONE. 0,156. Prezzo Unitario Cod. A.1) UM = Kg PREZZO D APPLICAZIONE. 0,156 Costo d applicazione con prelievo direttamente nei luoghi ove sono depositati i rifiuti tipo imballaggi di cartone e carta (cod. CER 150101) dai contenitori

Dettagli

Mini guida relativa al funzionamento del centro di raccolta rifiuti sito nel Comune di Ardesio

Mini guida relativa al funzionamento del centro di raccolta rifiuti sito nel Comune di Ardesio Mini guida relativa al funzionamento del centro di raccolta rifiuti sito nel Comune di Ardesio Il Centro di Raccolta Differenziata dei rifiuti è un area presidiata ove si svolge l attività di raccolta

Dettagli

ELENCO PREZZI UNITARI

ELENCO PREZZI UNITARI Appalto servizi di igiene urbana ELENCO PREZZI UNITARI COMUNE DI TRIUGGIO Appendice A al capitolato A) MANO D OPERA Art. 1 Art. 2 Art. 3 Art. 4 Art. 5 Art. 6 Operaio specializzato 4 Liv. Autista Operaio

Dettagli

CENTRO COMUNALE DI RACCOLTA DI OMEGNA

CENTRO COMUNALE DI RACCOLTA DI OMEGNA Pagina 1 di 7 CENTRO COMUNALE DI RACCOLTA DI OMEGNA impianto di stoccaggio provvisorio e messa in riserva di rifiuti urbani e assimilati operante ai sensi del D.M. 08/04/2008, D.M. 13/05/2009, DL 205/2010

Dettagli

COMUNE DI USINI Provincia di Sassari SETTORE SERVIZI TECNICI - MANUTENZIONI

COMUNE DI USINI Provincia di Sassari SETTORE SERVIZI TECNICI - MANUTENZIONI COMUNE DI USINI Provincia di Sassari SETTORE SERVIZI TECNICI - MANUTENZIONI AVVISO AI CITTADINI APERTURA ECOCENTRO COMUNE DI USINI Alle ore 9:00 di Sabato 14 Marzo 2015 avrà luogo l inaugurazione del Centro

Dettagli

RELAZIONE TECNICA OGGETTO:

RELAZIONE TECNICA OGGETTO: RELAZIONE TECNICA OGGETTO: SERVIZIO DI RIMOZIONE RIFIUTI ABBANDONATI SU AREE PRIVATE OGGETTO DI ORDINANZE SINDACALI DI CUI ALL ART. 192 DEL D. LG.VO 152/2006 E S.M.I.- COMUNE DI MESSINA ANNO 2012.- Il

Dettagli

ELABORATO 2 - UTILIZZO DI BENI, STRUTTURE E SERVIZI DI TERZI

ELABORATO 2 - UTILIZZO DI BENI, STRUTTURE E SERVIZI DI TERZI 2 ELABORATO 2 - UTILIZZO DI BENI, STRUTTURE E SERVIZI DI TERZI 2.1 PREMESSA... 3 2.2 SMALTIMENTO RIFIUTI URBANI NON DIFFERENZIATI... 3 2.3 RACCOLTA, SELEZIONE E RECUPERO MULTIMATERIALE... 4 2.4 RACCOLTA,

Dettagli

Allegato alla Delibera Di C. C. n. 41del 23/12/2008 REGOLAMENTO D USO DELLE PIAZZOLE ECOLOGICHE

Allegato alla Delibera Di C. C. n. 41del 23/12/2008 REGOLAMENTO D USO DELLE PIAZZOLE ECOLOGICHE Allegato alla Delibera Di C. C. n. 41del 23/12/2008 REGOLAMENTO D USO DELLE PIAZZOLE ECOLOGICHE Art. n.1 Definizione e Campo di Applicazione. Le piazzole ecologiche o ecopiazzole sono aree attrezzate destinate

Dettagli

COMUNE DI ISOLA DEL LIRI REGOLAMENTO PER IL CENTRO COMUNALE PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA

COMUNE DI ISOLA DEL LIRI REGOLAMENTO PER IL CENTRO COMUNALE PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA COMUNE DI ISOLA DEL LIRI REGOLAMENTO PER IL CENTRO COMUNALE PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA Testo emendato ed approvato con deliberazione C.C. n.8 del 27.03.2012 INDICE TITOLO 1 DISPOSIZIONI GENERALI ART.

Dettagli

DESCRIZIONE RIFIUTO SUL TOTEM. PUNTI Al Kg

DESCRIZIONE RIFIUTO SUL TOTEM. PUNTI Al Kg TABELLA A Allegato A Prog. TIPOLOGIA RIFIUTO CODICE CER DESCRIZIONE CER Limit. CDR : limitazione della tipologia di rifiuti conferibili al Centro di Raccolta rispetto alla tipologia descritta dal Codice

Dettagli

Allegato 2.i) MODULO OFFERTA ECONOMICA LISTA DELLE CATEGORIE DI LAVORO E FORNITURE PREVISTE PER L'ESECUZIONE DELL'APPALTO

Allegato 2.i) MODULO OFFERTA ECONOMICA LISTA DELLE CATEGORIE DI LAVORO E FORNITURE PREVISTE PER L'ESECUZIONE DELL'APPALTO Allegato 2.i) PROCEDURA DI GARA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI RACCOLTA, CARICO, SCARICO, TRASPORTO E CONFERIMENTO DI RIFIUTI DI VARIA NATURA E GIACENTI SU VARIE AREE PUBBLICHE DEL COMUNE DI

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL CENTRO DI RACCOLTA DEI RIFIUTI IN FORMA DIFFERENZIATA IN LOCALITÀ EX MACELLI.

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL CENTRO DI RACCOLTA DEI RIFIUTI IN FORMA DIFFERENZIATA IN LOCALITÀ EX MACELLI. REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL CENTRO DI RACCOLTA DEI RIFIUTI IN FORMA DIFFERENZIATA IN LOCALITÀ EX MACELLI. Art. 1 DEFINIZIONE DI CENTRO DI RACCOLTA E SUA FINALITA Il Centro di Raccolta è un area presidiata

Dettagli

Città di Benevento. Ordinanza Sindacale n 86 del 19 Luglio 2011 IL SINDACO PREMESSO:

Città di Benevento. Ordinanza Sindacale n 86 del 19 Luglio 2011 IL SINDACO PREMESSO: Ordinanza Sindacale n 86 del 19 Luglio 2011 PREMESSO: IL SINDACO CHE con Ordinanza del Commissario Delegato per l Emergenza Rifiuti nella Regione Campania ex O.P.C.M. 3653 del 30.01.2008 n 122 del 07.05.2008

Dettagli

TITOLO 5 - ECOCENTRO

TITOLO 5 - ECOCENTRO TITOLO 5 - ECOCENTRO 1. L' ecocentro comunale è connesso e funzionale al sistema di gestione dei rifiuti urbani. 2. Il Comune e il Gestore del servizio rendono pubblico il sito ove è realizzato l'ecocentro

Dettagli

C O M U N E D I P A L A I A

C O M U N E D I P A L A I A C O M U N E D I P A L A I A Provincia di Pisa Servizio LL.PP. Ambiente, Protezione Civile, Sicurezza sul Lavoro, Patrimonio REGOLAMENTO COMUNALE DI GESTIONE DELLA STAZIONE ECOLOGICA ATTREZZATA Approvato

Dettagli

ANALISI PREZZO ACCESSORI, IMBALLI, SFRIDI E TRASPORTI

ANALISI PREZZO ACCESSORI, IMBALLI, SFRIDI E TRASPORTI AREA VIABILITA' - Servizio Grandi Infrastrutture Viabilità - NP 05 SCAPITOZZATURA PALI Scapitozzatura di pali di fondazione in cemento armato, per un'altezza di 1,00 m circa, eseguita mediante martello

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Assessorato dei Lavori Pubblici. Prezzario Regionale dei lavori pubblici. Voci finite: Analisi dei prezzi Volume 9

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Assessorato dei Lavori Pubblici. Prezzario Regionale dei lavori pubblici. Voci finite: Analisi dei prezzi Volume 9 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Assessorato dei Lavori Pubblici Prezzario Regionale dei lavori pubblici Voci finite: Analisi dei prezzi Volume 9 Anno: 2008 Indice Voci finite i Indice D.0012 - RESTAURO..............................................

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI LAVORAZIONE RIFIUTI PRESSO LE PIATTAFORME DI VALORIZZAZIONE - ALLEGATO A.2 -

CAPITOLATO SPECIALE PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI LAVORAZIONE RIFIUTI PRESSO LE PIATTAFORME DI VALORIZZAZIONE - ALLEGATO A.2 - Strada Vecchia per Bosco Marengo 15067 NOVI LIGURE (Alessandria) Tel. 0143 744.516 - Fax 0143 321.556 - www.srtspa.it - e-mail: srtspa@srtspa.it Cod. Fisc./Part. IVA/R.I. AL n 02021740069 - R.E.A. n 219668

Dettagli

Ambito Territoriale Ottimale per la gestione dei rifiuti (Art. 8 L.R. 11 del 13 maggio 2009)

Ambito Territoriale Ottimale per la gestione dei rifiuti (Art. 8 L.R. 11 del 13 maggio 2009) Ambito Territoriale Ottimale per la gestione dei rifiuti (Art. 8 L.R. 11 del 13 maggio 2009) PIANO D AMBITO PER LA GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI ED ASSIMILATI (LINEE GUIDA D.G.R.n. 1229 DEL 7 settembre 2009

Dettagli

Carta dei servizi. Raccolta e smaltimento dei rifiuti e igiene urbana. Comune di Pradalunga. Comune di Ranica. Comune di Nembro

Carta dei servizi. Raccolta e smaltimento dei rifiuti e igiene urbana. Comune di Pradalunga. Comune di Ranica. Comune di Nembro Carta dei servizi Raccolta e smaltimento dei rifiuti e igiene urbana Comune di Nembro Comune di Ranica Comune di Pradalunga Comune di Alzano Lombardo che cos è la carta dei servizi La Carta dei Servizi

Dettagli

COMUNE DI MASSA MARITTIMA Prov. di Grosseto

COMUNE DI MASSA MARITTIMA Prov. di Grosseto REGOLAMENTO DEL CENTRO DI RACCOLTA COMUNALE SOMMARIO Art. 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO Art. 2 GESTIONE DEL CENTRO Art. 3 OGGETTO DEL REGOLAMENTO Art. 4 ACCESSO SOGGETTI AUTORIZZATI (UTENTI) - MODALITÀ Art.

Dettagli

Allegato 10. Al chilogrammo uro 0,200 (zero virgola duecento millesimi);

Allegato 10. Al chilogrammo uro 0,200 (zero virgola duecento millesimi); Allegato 10 CODICE RIFIUTO DESCRIZIONE PREZZO 1) CER 08 01.composto da:08.01.12;08.01.14;08.01.16;08.01.18;08.01.20;08.0 1.99 Rifiuti della produzione, formulazione, fornitura ed uso e della rimozione

Dettagli

Provincia Regionale di Trapani SETTORE 8 -Territorio, Ambiente, Parchi, Riserve, Protezione Civile e Portualità

Provincia Regionale di Trapani SETTORE 8 -Territorio, Ambiente, Parchi, Riserve, Protezione Civile e Portualità Provincia Regionale di Trapani SETTORE 8 -Territorio, Ambiente, Parchi, Riserve, Protezione Civile e Portualità Servizio di rimozione e trasporto, ai fini del loro conferimento presso idoneo impianto autorizzato

Dettagli

COMUNE DI MERLINO Provincia di Lodi

COMUNE DI MERLINO Provincia di Lodi REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI PRESSO LA PIAZZOLA ECOLOGICA COMUNALE Il presente regolamento determina i criteri per un ordinato e corretto utilizzo della piazzola ecologica

Dettagli

Comune di Torre del Greco (NA) % di r.d. calcolata dalla fonte dati disponibile

Comune di Torre del Greco (NA) % di r.d. calcolata dalla fonte dati disponibile Raccolta differenziata Comune di Torre del Greco (NA) Dati di produzione R.U. e percentuale di raccolta differenziata Anno 2015 % di r.d. calcolata dalla fonte dati disponibile 50% 45% 40% 35% 30% 25%

Dettagli

CITTÀ DI FOLIGNO. Regolamento di gestione della stazione ecologica

CITTÀ DI FOLIGNO. Regolamento di gestione della stazione ecologica CITTÀ DI FOLIGNO Regolamento di gestione della stazione ecologica Approvato con D.C.C. n. 119 del 19/09/2003 Modificato con D.C.C. n. 97 del 28/11/2007 Art. 1 - Modalità di utilizzo Le modalità per la

Dettagli

Quantità Prezzo Unit. Importo Costo Sicur. Inc. %

Quantità Prezzo Unit. Importo Costo Sicur. Inc. % Pag. 1 Quantità Prezzo Unit. Importo Costo Sicur. Inc. % 1 2 DEMOLIZIONE TETTOIA IN FERRO 21.1.15 Rimozione di opere in ferro, quali ringhiere, grate, cancelli, ecc., compresi Lamiera grecata di copertura

Dettagli

Provincia di Bergamo

Provincia di Bergamo COMUNE DI MORENGO Provincia di Bergamo REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL CENTRO DI RACCOLTA INDICE Art. 1 Oggetto del regolamento Art. 2 Compiti del Comune Art. 3 Compiti del gestore Art. 4 Compiti degli

Dettagli

COMUNE DI S. STINO DI LIVENZA

COMUNE DI S. STINO DI LIVENZA COMUNE DI S. STINO DI LIVENZA Allegato A) alla deliberazione di C.C. n.11 del 25.05.2015 REGOLAMENTO PER LA CONDUZIONE DEL CENTRO DI RACCOLTA COMUNALE DEL CAPOLUOGO ART. 1 FINALITA Il Comune di Santo Stino

Dettagli

SERVIZIO DI IGIENE URBANA NELLA CITTA DI BRA (RACCOLTA RIFIUTI E NETTEZZA URBANA) ALLEGATO 1 Modalità di espletamento dei servizi e Prezziario

SERVIZIO DI IGIENE URBANA NELLA CITTA DI BRA (RACCOLTA RIFIUTI E NETTEZZA URBANA) ALLEGATO 1 Modalità di espletamento dei servizi e Prezziario SERVIZIO DI IGIENE URBANA NELLA CITTA DI BRA (RACCOLTA RIFIUTI E NETTEZZA URBANA) ALLEGATO 1 Modalità di espletamento dei servizi e Prezziario SPECIFICA TECNICA SERVIZIO S1: Raccolta domiciliare e trasporto

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI RISANAMENTO AREE PUBBLICHE ATTRAVERSO OPERAZIONI DI RIMOZIONE, TRASPORTO E SMALTIMENTO, DEI RIFIUTI DI VARIA NATURA ABBANDONATI

Dettagli

COMPUTO METRICO. Comune di Palermo Provincia di Palermo

COMPUTO METRICO. Comune di Palermo Provincia di Palermo Comune di Palermo Provincia di Palermo pag. 1 COMPUTO METRICO OGGETTO: Dismissione e smaltimento di manufatti in cemento amianto, e loro sostituzione, presso il P.O. Villa Sofia, il distaccamento di Via

Dettagli

Elenco delle tipologie di rifiuti conferibili presso gli ecocentri comunali, così come definite dalla D.G.R. n. 511 del 5 marzo 2004:

Elenco delle tipologie di rifiuti conferibili presso gli ecocentri comunali, così come definite dalla D.G.R. n. 511 del 5 marzo 2004: Appendice 1 Elenco delle tipologie di rifiuti conferibili presso gli ecocentri comunali, così come definite dalla D.G.R. n. 511 del 5 marzo 2004: TIPO RIFIUTO Frazione Organica dei Rifiuti Urbani (FORSU)

Dettagli

Allegato 2.i) MODULO OFFERTA ECONOMICA LISTA DELLE CATEGORIE DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE PREVISTE PER L'ESECUZIONE DELL'APPALTO

Allegato 2.i) MODULO OFFERTA ECONOMICA LISTA DELLE CATEGORIE DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE PREVISTE PER L'ESECUZIONE DELL'APPALTO Allegato 2.i) PROCEDURA DI GARA APERTA PE R L AFFIDAMENTO DELL INTERVENTO DI DEMOLIZIONE, RIMOZIONE RIFIUTI E INDAGINI SUI S UOLI NELL AMBITO DELLA BONIFICA DELLE AREE INTERESS ATE DA ABBANDONO DEI RIFIUTI

Dettagli

Non più rifiuti ma risorse.

Non più rifiuti ma risorse. Non più rifiuti ma risorse. La raccolta differenziata porta a porta nel Comune di Bibbiano. GUIDA PER LE ATTIVITÀ COMMERCIALI, PRODUTTIVE E PER GLI UFFICI. Comune di Bibbiano Opuscolo PAP UND Bibbiano.indd

Dettagli

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari - Copia 13 - VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA N. 13 Del 07.08.2008 OGGETTO: APPROVAZIONE PROGETTO SARDEGNA FATTI BELLA L.R. N 4/2006 OPERE DI BONIFICA E PULIZIA

Dettagli

CITTA DI CASAGIOVE Provincia di Caserta

CITTA DI CASAGIOVE Provincia di Caserta CITTA DI CASAGIOVE Provincia di Caserta REGOLAMENTO DI GESTIONE CENTRO DI RACCOLTA RIFIUTI URBANI DIFFERENZIATI PER FRAZIONI OMOGENEE Art.1 OGGETTO Il presente Regolamento disciplina l organizzazione e

Dettagli

COMUNE DI SANTO STEFANO BELBO PROVINCIA DI CUNEO

COMUNE DI SANTO STEFANO BELBO PROVINCIA DI CUNEO COMUNE DI SANTO STEFANO BELBO PROVINCIA DI CUNEO REGOLAMENTO DEL SERVIZIO INTEGRATO PER LA GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI [ D.lgs. 152/2006, art. 198; L.R. 24/2002, art. 4 ] Approvato con D.C. n. 26 del 07.08.2008

Dettagli

Pag.1 N N.E.P. D E S C R I Z I O N E Quantita' Prezzo Unit. Importo

Pag.1 N N.E.P. D E S C R I Z I O N E Quantita' Prezzo Unit. Importo Pag.1 Lavori di rifacimento prospetti 1 25 21.1.11 Rimozione di intonaco interno od esterno, di spessore non superiore a 3 cm, eseguito con qualsiasi mezzo, compreso l'onere del carico del materiale di

Dettagli

COMUNE DI MANIACE (Provincia di Catania)

COMUNE DI MANIACE (Provincia di Catania) COMUNE DI MANIACE (Provincia di Catania) CAPITOLATO SPECIALE Relativo alla concessione in appalto del servizio di raccolta e trasporto rifiuti solidi urbani e smaltimento dei rifiuti solidi urbani assimilati

Dettagli

Allegato 1 - Metodo per il calcolo della percentuale di raccolta differenziata dei rifiuti urbani nella regione Friuli Venezia Giulia

Allegato 1 - Metodo per il calcolo della percentuale di raccolta differenziata dei rifiuti urbani nella regione Friuli Venezia Giulia Allegato 1 - Metodo per il calcolo della percentuale di raccolta differenziata dei rifiuti urbani nella regione Friuli Venezia Giulia 1. Premessa Al fine di consentire una contabilizzazione uniforme della

Dettagli

ROSIGNANO ENERGIA AMBIENTE spa

ROSIGNANO ENERGIA AMBIENTE spa ROSIGNANO ENERGIA AMBIENTE spa REA IMPIANTI srl Relatore: Dott. Massimiliano Monti GESTIONE DEI RIFIUTI: ASPETTI TECNICI ECONOMICI E FINANZIARI SISTEMI DI RACCOLTA Con mezzo automatizzato-monoperatore

Dettagli

REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL CENTRO RACCOLTA RIFIUTI SOVRACCOMUNALE DI CANZO (CO)

REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL CENTRO RACCOLTA RIFIUTI SOVRACCOMUNALE DI CANZO (CO) Comunità Montana Triangolo Lariano Gestione Associata dei Servizi di Igiene Urbana, Raccolta Differenziata e Smaltimento RSU REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL CENTRO RACCOLTA RIFIUTI SOVRACCOMUNALE DI CANZO

Dettagli

OGGETTO: CONVENZIONE PER IL SERVIZIO DI TRASPORTO E SMALTIMENTO RIFIUTI PRODOTTI DALLE AZIENDE AGRICOLE IN PROVINCIA DI ALESSANDRIA.

OGGETTO: CONVENZIONE PER IL SERVIZIO DI TRASPORTO E SMALTIMENTO RIFIUTI PRODOTTI DALLE AZIENDE AGRICOLE IN PROVINCIA DI ALESSANDRIA. OGGETTO: CONVENZIONE PER IL SERVIZIO DI TRASPORTO E SMALTIMENTO RIFIUTI PRODOTTI DALLE AZIENDE AGRICOLE IN PROVINCIA DI ALESSANDRIA. In vista della stipula dell Accordo di Programma tra la scrivente, le

Dettagli

Oggetto: AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI STOCCAGGIO, SMALTIMENTO E RECUPERO DI RIFIUTI SPECIALI (INGOMBRANTI) PER ANNI 2.

Oggetto: AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI STOCCAGGIO, SMALTIMENTO E RECUPERO DI RIFIUTI SPECIALI (INGOMBRANTI) PER ANNI 2. sede legale: piazza Pirandello,1 92100 Agrigento tel. 0922 441956 - fax 0922 591705 uffici: piazza Trinacria zona industriale 92021 Aragona email gesaag2@virgilio.it Oggetto: AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI

Dettagli

PROVINCIA DI ROMA REGOLAMENTO ECOCENTRO REGOLAMENTO AREA ATTREZZATA DI RAGGRUPPAMENTO

PROVINCIA DI ROMA REGOLAMENTO ECOCENTRO REGOLAMENTO AREA ATTREZZATA DI RAGGRUPPAMENTO PROVINCIA DI ROMA!"#!"$%& REGOLAMENTO ECOCENTRO REGOLAMENTO AREA ATTREZZATA DI RAGGRUPPAMENTO Approvato con delibera di C.C. n. 36 del 29.07.2008 1 !" " # $ %&'%&'(&) ) #*! '+(&,-!,. $&, / ""!" ", 0++&.

Dettagli

La Carta dei Servizi

La Carta dei Servizi La Carta dei Servizi - Allegato B - DETTAGLIO SULLE STRUTTURE E I SERVIZI FORNITI Le principali attività garantite da ACEA sono: la raccolta stradale per eco-punti; le raccolte domiciliari; il lavaggio

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L USO DELLA PIATTAFORMA PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI URBANI

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L USO DELLA PIATTAFORMA PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI URBANI COMUNE DI MOTTA VISCONTI PROVINCIA DI MILANO Piazza San Rocco 9/a 20186 MOTTA VISCONTI REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L USO DELLA PIATTAFORMA PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI URBANI (PIATTAFORMA

Dettagli

Provincia Regionale di Catania

Provincia Regionale di Catania Provincia Regionale di Catania A N A L I S I P R E Z Z I OGGETTO INTERVENTI DI MESSA IN SICUREZZA DELLA S.P. 148 IN TERRITORIO DI S. VENERINA E DELLA S.P. 8/IV IN TERRITORIO DI ZAFFERANA COMMITTENTE Provincia

Dettagli

ANALISI DEI COSTI. Comune di Ancona. Ristrutturazione e manutenzione di edificio in zona centrale. Lavori di: Impresa Bianchi Costruzioni.

ANALISI DEI COSTI. Comune di Ancona. Ristrutturazione e manutenzione di edificio in zona centrale. Lavori di: Impresa Bianchi Costruzioni. Esempio Comune di Ancona Lavori di: Ristrutturazione e manutenzione di edificio in zona centrale Esecutore: Impresa Bianchi Costruzioni ANALISI DEI COSTI Ancona, 04/11/2011 Codice voce: 01.20.001/001 U.M.:

Dettagli

REGOLAMENTO DI GESTIONE DELLE STAZIONI ECOLOGICHE

REGOLAMENTO DI GESTIONE DELLE STAZIONI ECOLOGICHE COMUNE DI SPELLO Provincia di Perugia REGOLAMENTO DI GESTIONE DELLE STAZIONI ECOLOGICHE Approvato con deliberazione consiliare n. 9 del 14 marzo 2005 Modificato ed integrato con deliberazione consiliare

Dettagli

CALCOLO DELLE GARANZIE FINANZIARIE. 1) Deposito, raggruppamento preliminare, ricondizionamento (operazioni D13, D14, D15)

CALCOLO DELLE GARANZIE FINANZIARIE. 1) Deposito, raggruppamento preliminare, ricondizionamento (operazioni D13, D14, D15) Allegato A (al documento tecnico) CALCOLO DELLE GARANZIE FINANZIARIE 1) Deposito, raggruppamento preliminare, ricondizionamento (operazioni D13, D14, D15) Il calcolo delle garanzie finanziarie deve essere

Dettagli

COMUNE DI GRAVEDONA ED UNITI

COMUNE DI GRAVEDONA ED UNITI COMUNE DI GRAVEDONA ED UNITI Provincia di Como REGOLAMENTO DI GESTIONE DELLA PIATTAFORMA ATTREZZATA COMUNALE PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI URBANI Approvato con Deliberazione del Commissario

Dettagli

COMUNE DI SCANDOLARA RAVARA Provincia di Cremona

COMUNE DI SCANDOLARA RAVARA Provincia di Cremona Prot. 952 Scandolara Ravara, 12/04/2016 Ordinanza Sindacale n. 5/2016 del 12/04/2016 OGGETTO: Disposizioni per il conferimento dei rifiuti presso il Centro di Raccolta Comunale. IL SINDACO VISTO il Regolamento

Dettagli

REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL CENTRO DI RACCOLTA RIFIUTI DIFFERENZIATI

REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL CENTRO DI RACCOLTA RIFIUTI DIFFERENZIATI COMUNE DI CALCI PROVINCIA DI PISA SETTORE 5 REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL CENTRO DI RACCOLTA RIFIUTI DIFFERENZIATI Approvato con Art. 1 DEFINIZIONE DI CENTRO DI RACCOLTA ATTREZZATO E SUA FINALITA Il centro

Dettagli

ECO. LAN. S.p.a. è una società pubblica costituita da 53 Comuni per un complessivo di circa 160.000 abitanti.

ECO. LAN. S.p.a. è una società pubblica costituita da 53 Comuni per un complessivo di circa 160.000 abitanti. ECO. LAN. S.p.a. è una società pubblica costituita da 53 Comuni per un complessivo di circa 160.000 abitanti. 2 LA ECO. LAN. S. P.A. SI OCCUPA DI SMALTIMENTO, RACCOLTA E TRASPORTO DEI RIFIUTI (SERVIZI

Dettagli

SOSTITUZIONE DELLA RECINZIONE DELLA CARREGGIATA OVEST DEL TRATTO MESTRE- PADOVA A57-A4 ELENCO PREZZI

SOSTITUZIONE DELLA RECINZIONE DELLA CARREGGIATA OVEST DEL TRATTO MESTRE- PADOVA A57-A4 ELENCO PREZZI SOSTITUZIONE DELLA RECINZIONE DELLA CARREGGIATA OVEST DEL TRATTO MESTRE- PADOVA A57-A4 ELENCO PREZZI ELENCO PREZZI UNITARI A MANODOPERA Le prestazioni di mano d'opera per lavori in economia saranno compensate

Dettagli

REGOLAMENTO DI GESTIONE Stazione Ecologica Attrezzata. APPROVATO CON DELIBERA CONSILIARE N. 23 del 31.05.2007

REGOLAMENTO DI GESTIONE Stazione Ecologica Attrezzata. APPROVATO CON DELIBERA CONSILIARE N. 23 del 31.05.2007 REGOLAMENTO DI GESTIONE Stazione Ecologica Attrezzata APPROVATO CON DELIBERA CONSILIARE N. 23 del 31.05.2007 REGOLAMENTO DI GESTIONE DELLA STAZIONE ECOLOGICA ATTREZZATA (SEA) ART. 1 - FUNZIONE E DESTINATARI

Dettagli

Elenco prezzi. Tutti i prezzi di seguito indicati sono comprensivi di costi generali (10%) e utili d impresa (15%) ed esclusi di IVA.

Elenco prezzi. Tutti i prezzi di seguito indicati sono comprensivi di costi generali (10%) e utili d impresa (15%) ed esclusi di IVA. Elenco prezzi I prezzi di seguito riportati saranno utilizzati dall Amministrazione Consortile come riferimento per mezzi, personale, servizi e forniture indicati nel Capitolato Speciale d Appalto. Tutti

Dettagli

COMUNE di PAGAZZANO REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL CENTRO DI RACCOLTA RIFIUTI COMUNALE

COMUNE di PAGAZZANO REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL CENTRO DI RACCOLTA RIFIUTI COMUNALE COMUNE di PAGAZZANO REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL CENTRO DI RACCOLTA RIFIUTI COMUNALE Art. 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO Il presente regolamento, adottato ai sensi del D.Lgs. 3 Aprile 2006 n 152 e successive

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE E L UTILIZZO DELL ECOCENTRO

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE E L UTILIZZO DELL ECOCENTRO REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE E L UTILIZZO DELL ECOCENTRO Approvato dal Consiglio Comunale nella seduta del 13.03.2003 con deliberazione n 9 2 CAPITOLO 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO Art. 1 - Obiettivi

Dettagli

( computo metrico) N N.E.P. D E S C R I Z I O N E Quantita' Prezzo Unitario Importo RIPORTO Dismissioni - Rimozioni

( computo metrico) N N.E.P. D E S C R I Z I O N E Quantita' Prezzo Unitario Importo RIPORTO Dismissioni - Rimozioni Oggetto: LAVORI DI ADEGUAMENTO SISMICO DELLA SCUOLA PRIMARIA G. A. RANERI NELLA FRAZIONE BORGO Pag. 1 DEL COMUNE DI ITALA.- ( computo metrico) RIPORTO Dismissioni - Rimozioni 1 1 21.1.21 Scomposizione

Dettagli

Pomeriggio informativo Modalità di consegna dei rifiuti all ICTR

Pomeriggio informativo Modalità di consegna dei rifiuti all ICTR Pomeriggio informativo Modalità di consegna dei rifiuti all ICTR Giubiasco, autunno 2013 Giornata informativa Modalità di consegna dei rifiuti all ICTR Presentata da: Pietro Casari, Consulente tecnico

Dettagli

CALCOLO DELLE GARANZIE FINANZIARIE. Deposito, raggruppamento preliminare, ricondizionamento (operazioni D13, D14, D15)

CALCOLO DELLE GARANZIE FINANZIARIE. Deposito, raggruppamento preliminare, ricondizionamento (operazioni D13, D14, D15) Allegato A CALCOLO DELLE GARANZIE FINANZIARIE Deposito, raggruppamento preliminare, ricondizionamento (operazioni D13, D14, D15) Il calcolo delle garanzie finanziarie deve essere effettuato considerando

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE MODALITA DI SMALTIMENTO DEI MATERIALI INERTI NELLE DISCARICHE COMUNALI

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE MODALITA DI SMALTIMENTO DEI MATERIALI INERTI NELLE DISCARICHE COMUNALI COMUNE DI SOVER Provincia di Trento PP i iaa i zz zz aa SS. LL oo r ee nn zz oo nn. 11 22 33 88 00 44 88 SS OO VV EE RR (TT ( NN) ) PP..I I VV AA ee CC oo dd. FFi i iss cc. 00 00 33 77 11 88 77 00 22 22

Dettagli

COMUNE DI CASALE CORTE CERRO

COMUNE DI CASALE CORTE CERRO COMUNE DI CASALE CORTE CERRO (Provincia del Verbano Cusio Ossola) REGOLAMENTO COMUNALE PER CONFERIMENTO RIFIUTI INGOMBRANTI NELL ISOLA ECOLOGICA Approvato con deliberazione C.C. n. 18 del 23/04/2012 I

Dettagli

COMUNI DI FARA OLIVANA CON SOLA ed ISSO

COMUNI DI FARA OLIVANA CON SOLA ed ISSO Allegato alla deliberazione del Consiglio Comunale n.16 del 26 Giugno 2008 IL SEGRETARIO COMUNALE DIRETTORE GENERALE Brando dr. Giuseppe COMUNI DI FARA OLIVANA CON SOLA ed ISSO REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO

Dettagli

COMUNE CASTELFRANCO DI SOTTO Provincia di Pisa

COMUNE CASTELFRANCO DI SOTTO Provincia di Pisa COMUNE CASTELFRANCO DI SOTTO Provincia di Pisa REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEI CENTRI DI RACCOLTA Approvato con Deliberazione C.C. n 33 del 14/07/2010 1 art. 1 Oggetto 1. Il presente Regolamento disciplina

Dettagli

RACCOLTE DIFFERENZIATE ED ANALISI MERCEOLOGICHE PER LA CARATTERIZZAZIONE DEI RSU

RACCOLTE DIFFERENZIATE ED ANALISI MERCEOLOGICHE PER LA CARATTERIZZAZIONE DEI RSU RACCOLTE DIFFERENZIATE ED ANALISI MERCEOLOGICHE PER LA CARATTERIZZAZIONE DEI RSU DEFINIZIONE DI RIFIUTO D.Lgs.. 152/2006 (Testo Unico) Parte quarta, Norme in materia di gestione dei rifiuti e di bonifica

Dettagli

S.P.6 "di Comeno", S.P. 7 "di Gabrovizza" MESSA A NORMA DELLE BARRIERE DI SICUREZZA IN CORRISPONDENZA DELL'INCROCIO TRA LE DUE STRADE PROVINCIALI

S.P.6 di Comeno, S.P. 7 di Gabrovizza MESSA A NORMA DELLE BARRIERE DI SICUREZZA IN CORRISPONDENZA DELL'INCROCIO TRA LE DUE STRADE PROVINCIALI V.A. 1 DECESPUGLIAMENTO E ABBATTIMENTO ALBERATURE Esecuzione di decespugliamento di rovi, arbusti, cespugli in macchie e abbattimento di alberature comprese nell'area di cantiere. Intervento comprensivo

Dettagli

SERVIZIO DI RACCOLTA E SMALTIMENTO DI RIFIUTI IN AUTOSTRADA E RELATIVE PERTINENZE 2014-2017

SERVIZIO DI RACCOLTA E SMALTIMENTO DI RIFIUTI IN AUTOSTRADA E RELATIVE PERTINENZE 2014-2017 S.p.A. Autovie Venete Concessionaria dell Autostrada Venezia Trieste con diramazi Palmanova Udine e Portogruaro Pordenone Conegliano Società soggetta all attività di direzione e coordinamento da parte

Dettagli

Tariffe 2007 - COMUNI SOCI DELLA SRT

Tariffe 2007 - COMUNI SOCI DELLA SRT Tariffe 2007 - COMUNI SOCI DELLA SRT Rifiuti solidi urbani indifferenziati (1) 92,50 (*) 10% Pneumatici assimilati agli urbani e conferiti in modo differenziato alle piattaforme di lavorazione (1) 92,50

Dettagli

Elenco Prezzi Unitari

Elenco Prezzi Unitari ALLEGATO 3 Settore Territorio, Servizio Gestione e Manutenzione Strade Oggetto Servizio di sgombero e smaltimento dei rifiuti abbandonati lungo le strade di competenza della Provincia di Monza e della

Dettagli

COMUNE DI MONTEMARCIANO Provincia di Ancona

COMUNE DI MONTEMARCIANO Provincia di Ancona COMUNE DI MONTEMARCIANO Provincia di Ancona UFFICIO TECNICO COMUNALE V Settore - Servizio Lavori Pubblici LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA DI ALCUNI TRATTI DELLA SEDE STRADALE DI VIA MEDIA PROGETTO

Dettagli

COMUNE di MALAGNINO PROVINCIA DI CREMONA

COMUNE di MALAGNINO PROVINCIA DI CREMONA COMUNE di MALAGNINO PROVINCIA DI CREMONA REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DELLA PIAZZOLA ECOLOGICA ATTREZZATA NORME DI ACCESSO E FUNZIONAMENTO Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n.

Dettagli

CERNUSCO LOMBARDONE E OSNAGO.---------------------------- Addì. del mese di dell'anno 2009 ( /.../2009)

CERNUSCO LOMBARDONE E OSNAGO.---------------------------- Addì. del mese di dell'anno 2009 ( /.../2009) CONVENZIONE PER LA GESTIONE DELL AREA ATTREZZATA PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI AL SERVIZIO DEI COMUNI DI CERNUSCO LOMBARDONE E OSNAGO.---------------------------- Addì. del mese di dell'anno

Dettagli

ISOLA ECOLOGICA ARECHI Regolamento di gestione

ISOLA ECOLOGICA ARECHI Regolamento di gestione ISOLA ECOLOGICA ARECHI Regolamento di gestione 1 ART. 1) OGGETTO Il presente Regolamento disciplina l organizzazione e la gestione dell Isola ecologica comunale denominata Arechi. In particolare il presente

Dettagli

ORDINANZA N. } L, IL PRESIDENTE DELL'AUTORITA' PORTUALE DI LIVORNO

ORDINANZA N. } L, IL PRESIDENTE DELL'AUTORITA' PORTUALE DI LIVORNO Autorita Portuale Livorno ORDINANZA N. } L, IL PRESIDENTE DELL'AUTORITA' PORTUALE DI LIVORNO VISTA la Delibera del Comitato Portuale n. 21 del 16.12.2012 con la quale e stato approvato il Regolamento per

Dettagli

COMPUTO ESTIMATIVO. Comune di EMPOLI Provincia di FIRENZE

COMPUTO ESTIMATIVO. Comune di EMPOLI Provincia di FIRENZE Comune di EMPOLI Provincia di FIRENZE pag. 1 COMPUTO ESTIMATIVO OGGETTO: COMMITTENTE: STRADA DI COLLEGAMENTO TRA IL NUOVO SVINCOLO DELLA SGC FI-PI-LI EMPOLI SANTA MARIA E LA ZONA ARTIGIANALE DI CARRAIA

Dettagli

ALZANO LOMBARDO - Abitanti al 31.12.2014: 13632

ALZANO LOMBARDO - Abitanti al 31.12.2014: 13632 ALZANO LOMBARDO - Abitanti al 31.12.2014: 13632 Tabella B1/a Servizi a base di gara - Raccolte domiciliari e igiene urbana Costo unitario Unità di misura Quantità Unità di misura Costo totale annuo Costo

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI RIMOZIONE E SMALTIMENTO DI RIFIUTI ILLECITAMENTE ABBANDONATI SU AREE PUBBLICHE CON PREVALENZA DI MANUFATTI IN AMIANTO NEL

Dettagli

LAVORI OPERE SOGGETTE A RIBASSO LAVORI PREPARATORI

LAVORI OPERE SOGGETTE A RIBASSO LAVORI PREPARATORI Computo metrico estimativo pag. 1 di 5 LAVORI OPERE SOGGETTE A RIBASSO LAVORI PREPARATORI 1 47 Sfalcio meccanico di vegetazione spontanea eterogenea costituita in prevalenza da canne e cespugli pulizia

Dettagli

QUADRO CONOSCITIVO 6. RIFIUTI SISTEMA NATURALE E AMBIENTALE. 6. Rifiuti

QUADRO CONOSCITIVO 6. RIFIUTI SISTEMA NATURALE E AMBIENTALE. 6. Rifiuti QUADRO CONOSCITIVO SISTEMA NATURALE E AMBIENTALE 6. RIFIUTI 6. Rifiuti 6 RIFIUTI... 2 6.1 PIANO PROVINCIALE GESTIONE RIFIUTI (PPGR)... 2 6.1.1 Obiettivi di recupero del PPGR della Provincia di Parma...

Dettagli

COMUNE DI PONTEDERA Provincia di Pisa

COMUNE DI PONTEDERA Provincia di Pisa COMUNE DI PONTEDERA Provincia di Pisa REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL CENTRO DI RACCOLTA COMUNALE SITO NEL COMUNE DI PONTEDERA ZONA INDUSTRIALE LA BIANCA VIA DON MEI Art. 1 Definizione centro raccolta

Dettagli

ELENCO PREZZI UNITARI

ELENCO PREZZI UNITARI 1 Stesura del Piano di Lavoro e sua presentazione all'organo di controllo EURO MILLE/00 cad. 1.000,00 2 Nolo di ponteggi a cavalletti di facciata completo in opera, compresi trasporti montaggio e smontaggio,

Dettagli

COMUNE DI CASORATE PRIMO

COMUNE DI CASORATE PRIMO COMUNE DI CASORATE PRIMO Provincia di Pavia ************************************ PIATTAFORMA ECOLOGICA DI VIA MARCO BIAGI ************************************ REGOLAMENTO Approvato con Deliberazione di

Dettagli

COMUNE DI CAVEDINE. Provincia di Trento REGOLAMENTO D USO DELLA DISCARICA DI MATERIALI INERTI IN LOC. FABIAN - C.C. LAGUNA MUSTE.

COMUNE DI CAVEDINE. Provincia di Trento REGOLAMENTO D USO DELLA DISCARICA DI MATERIALI INERTI IN LOC. FABIAN - C.C. LAGUNA MUSTE. COMUNE DI CAVEDINE Provincia di Trento REGOLAMENTO D USO DELLA DISCARICA DI MATERIALI INERTI IN LOC. FABIAN - C.C. LAGUNA MUSTE. Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n.33 di data 27 maggio

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI RISANAMENTO AREE PUBBLICHE ATTRAVERSO OPERAZIONI DI RIMOZIONE, TRASPORTO E SMALTIMENTO, DEI RIFIUTI DI VARIA NATURA ABBANDONATI

Dettagli

Sommano euro. Oneri Sicurezza 2% euro. Sommano euro. Spese Generali 15% euro. Sommano euro. Utili Impresa 10% euro. T O T A L E euro / ml

Sommano euro. Oneri Sicurezza 2% euro. Sommano euro. Spese Generali 15% euro. Sommano euro. Utili Impresa 10% euro. T O T A L E euro / ml ANALISI DEI PREZZI Nr. 1 Tubazioni in polietilene per trasporto di gas combustibile ad alta densità PE 100 RC (ad elevatissima resistenza alla fessurazione) monostrato di colore arancio o nero con strisce...

Dettagli

COMUNE DI MONTESE Provincia di Modena Via Panoramica, 60-41055 Montese REGOLAMENTO DI GESTIONE DELLA STAZIONE ECOLOGICA

COMUNE DI MONTESE Provincia di Modena Via Panoramica, 60-41055 Montese REGOLAMENTO DI GESTIONE DELLA STAZIONE ECOLOGICA COMUNE DI MONTESE Provincia di Modena Via Panoramica, 60-41055 Montese REGOLAMENTO DI GESTIONE DELLA STAZIONE ECOLOGICA 1. FINALITA DELLA STAZIONE ECOLOGICA ATTREZZATA La stazione ecologica è una struttura

Dettagli

PROVINCIA REGIONALE DI CATANIA

PROVINCIA REGIONALE DI CATANIA PROVINCIA REGIONALE DI CATANIA INTERVENTI DI MESSA IN SICUREZZA E D'EMERGENZA RELATIVAMENTE ALL'AMIANTO VISIBILE DA EFFETTUARSI NELL'AREA INDUSTRIALE "EX SIACE" SITA NEL COMUNE DI FIUMEFREDDO DI SICILIA

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA RACCOLTA DEI RIUFIUTI 2013-2016. Ufficio tecnico Comunale CH-6723 Prugiasco. Tel. 091 871 14 34 utc@acquarossa.ch www.acquarossa.

INFORMAZIONI SULLA RACCOLTA DEI RIUFIUTI 2013-2016. Ufficio tecnico Comunale CH-6723 Prugiasco. Tel. 091 871 14 34 utc@acquarossa.ch www.acquarossa. INFORMAZIONI SULLA RACCOLTA DEI RIUFIUTI 2013-2016 Ufficio tecnico Comunale CH-6723 Prugiasco Tel. 091 871 14 34 utc@acquarossa.ch www.acquarossa.ch 1 RIFIUTI SOLIDI E URBANI Rifiuti misti che non possono

Dettagli

SOSTITUZIONE DELLA COPERTURA IN LASTRE ONDULATE DI ETERNIT ED ALTRE OPERE ACCESSORIE DEL CAPANNONE COMUNALE IN LOC. GALLERONE DI POMARANCE

SOSTITUZIONE DELLA COPERTURA IN LASTRE ONDULATE DI ETERNIT ED ALTRE OPERE ACCESSORIE DEL CAPANNONE COMUNALE IN LOC. GALLERONE DI POMARANCE COMUNE DI POMARANCE Provincia di Pisa SOSTITUZIONE DELLA COPERTURA IN LASTRE ONDULATE DI ETERNIT ED ALTRE OPERE ACCESSORIE DEL CAPANNONE COMUNALE IN LOC. GALLERONE DI POMARANCE ELENCO PREZZI 1) Rimozione

Dettagli

Comune di Padova DISCIPLINARE PER L'ACCESSO E LA GESTIONE DEI CENTRI DI RACCOLTA DEI RIFIUTI URBANI RACCOLTI IN MODO DIFFERENZIATO

Comune di Padova DISCIPLINARE PER L'ACCESSO E LA GESTIONE DEI CENTRI DI RACCOLTA DEI RIFIUTI URBANI RACCOLTI IN MODO DIFFERENZIATO Comune di Padova DISCIPLINARE PER L'ACCESSO E LA GESTIONE DEI CENTRI DI RACCOLTA DEI RIFIUTI URBANI RACCOLTI IN MODO DIFFERENZIATO 1. OGGETTO DEL DISCIPLINARE Il presente disciplinare determina i criteri

Dettagli

S COSTI DELLA SICUREZZA S.10 DELIMITAZIONI AREA CANTIERE S.10.10 DELIMITAZIONI ELEMENTARI AREA CANTIERE Codice Descrizione U.m.

S COSTI DELLA SICUREZZA S.10 DELIMITAZIONI AREA CANTIERE S.10.10 DELIMITAZIONI ELEMENTARI AREA CANTIERE Codice Descrizione U.m. Provincia autonoma di Trento 1669 Elenco Prezzi Provinciale 2009 S.10 DELIMITAZIONI AREA CANTIERE S.10.10 DELIMITAZIONI ELEMENTARI AREA CANTIERE S COSTI DELLA SICUREZZA S.10 DELIMITAZIONI AREA CANTIERE

Dettagli

PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS

PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS pag. 1 R I P O R T O LAVORI A MISURA 1 SOSTITUZIONE GIUNTO PER ESCURSIONI FINO A 50 mm. Giunto di dilatazione e A.11 impermeabilizzazione per impalcati di ponti e viadotti

Dettagli

CITTA di SARZANA Provincia della Spezia REGOLAMENTO ISOLA ECOLOGICA

CITTA di SARZANA Provincia della Spezia REGOLAMENTO ISOLA ECOLOGICA REGOLAMENTO ISOLA ECOLOGICA Adottato con deliberazione di Giunta Comunale n. 144 del 30.05.2002 ad oggetto Approvazione del Regolamento per l utilizzo dell Isola Ecologica, esecutiva ai sensi di legge,

Dettagli

CENTRO COMUNALE DI RACCOLTA RSU ED ASSIMILATI ED ANNESSO IMPIANTO DI TRASPORTO PNEUMATICO RIFIUTI. Progetto Preliminare INDICE

CENTRO COMUNALE DI RACCOLTA RSU ED ASSIMILATI ED ANNESSO IMPIANTO DI TRASPORTO PNEUMATICO RIFIUTI. Progetto Preliminare INDICE INDICE raccolta fisso area presidiata ed allestita, senza ulteriori oneri a carico della finanza pubblica, per l'attività di raccolta mediante raggruppamento differenziato dei rifiuti per frazioni omogenee

Dettagli