Provincia Regionale di Trapani

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Provincia Regionale di Trapani"

Transcript

1 Provincia Regionale di Trapani SETTORE 8 Territorio, Ambiente, Parchi, Riserve, Protezione Civile e Portualità Servizio di rimozione e trasporto, ai fini del loro conferimento presso idoneo impianto autorizzato di recupero e/o smaltimento, di rifiuti di varia natura abbandonati o depositati in maniera incontrollata sulle strade provinciali e sulle relative pertinenze nonché su aree extraurbane nel territorio della Provincia di Trapani. ELENCO PREZZI in base ai quali, sotto deduzione del ribasso d asta saranno pagati i servizi effettuati. P.0 Aumento del 30% delle voci relative agli interventi previsti nel presente elenco prezzi nel caso in cui l attività di raccolta venga effettuata sulle isole minori. P.1 Rimozione di rifiuti costituiti da materiale metallico ferroso e non ferroso e similari di qualunque tipo, dimensione e stato, ai fini del loro conferimento presso idoneo impianto autorizzato di recupero e/o smaltimento. L intervento comprende: la cernita anche manuale, la raccolta, l eventuale accatastamento provvisorio, il carico su cassoni scarrabili o l inserimento in contenitori appositi tipo big bags ed il definitivo carico su mezzo autorizzato per il successivo trasporto. Compreso inoltre gli oneri per il conferimento dei rifiuti raccolti presso l impianto di recupero e/o smaltimento. Escluso il nolo dei cassoni scarrabili, la fornitura dei big bags ed il trasporto, da computarsi a parte. Il tutto secondo le indicazioni della D.L. Compreso ogni altro onere e magistero 0,394 /Kg (zero/394 /Kg) P.2 Rimozione di rifiuti costituiti da materiale plastico, pneumatici e similari di qualunque tipo, dimensione e stato, ai fini del loro conferimento presso idoneo impianto autorizzato di recupero e/o smaltimento. L intervento comprende: la cernita anche manuale, la raccolta, l eventuale accatastamento provvisorio, il carico su cassoni scarrabili o l inserimento in contenitori appositi tipo big bags ed il definitivo carico su mezzo autorizzato per il successivo trasporto. Compreso inoltre gli oneri per il conferimento dei rifiuti raccolti presso l impianto di recupero e/o smaltimento. Escluso il nolo dei cassoni scarrabili, la fornitura dei

2 big bags ed il trasporto, da computarsi a parte. Il tutto secondo le indicazioni della D.L. Compreso ogni altro onere e magistero 0,96 /Kg (zero/96 /Kg) P.3 Rimozione di rifiuti costituiti da materiale vetroso e similare di qualunque tipo, dimensione e stato, ai fini del loro conferimento presso idoneo impianto autorizzato di recupero e/o smaltimento. L intervento comprende: la cernita anche manuale, la raccolta, l eventuale accatastamento provvisorio, il carico su cassoni scarrabili o l inserimento in contenitori appositi tipo big bags ed il definitivo carico su mezzo autorizzato per il successivo trasporto. Compreso inoltre gli oneri per il conferimento dei rifiuti raccolti presso l impianto di 0,64 /Kg (zero/64 /Kg) P.4 Rimozione di rifiuti misti o inerti provenienti da attività di costruzione o demolizione sparsi o in cumuli, ai fini del loro conferimento presso idoneo impianto autorizzato di recupero e/o smaltimento. L intervento comprende: la cernita anche manuale, la raccolta, l eventuale accatastamento provvisorio, il carico su cassoni scarrabili o l inserimento in contenitori appositi tipo big bags ed il definitivo carico su mezzo autorizzato per il successivo trasporto. Compreso inoltre gli oneri per il conferimento dei rifiuti raccolti presso gli impianti di Per ogni ton di rifiuti misurato presso l'impianto di recupero e/o smaltimento. 34,09 /t (trentaquattro/09 /t) P.5 Rimozione di rifiuti costituiti da ingombranti non pericolosi (elettrodomestici fuori uso non contenenti componenti pericolose quali lavatrici, cucine a gas, scaldaacqua) e componenti da essi rimossi di qualunque tipo, dimensione e stato, ai fini del loro conferimento presso idoneo impianto autorizzato di recupero e/o smaltimento. L intervento comprende: la cernita anche manuale, la raccolta, l eventuale accatastamento provvisorio, il carico su cassoni scarrabili o l inserimento in contenitori appositi tipo big bags

3 ed il definitivo carico su mezzo autorizzato per il successivo trasporto. Compreso inoltre gli oneri per il conferimento dei rifiuti raccolti presso gli impianti di recupero e/o smaltimento. Escluso il nolo dei cassoni scarrabili, la fornitura dei big bags ed il trasporto, da computarsi a parte. Il tutto secondo le indicazioni della D.L. Compreso ogni altro onere e magistero 2,13 /Kg (due/13 /Kg) P.6 Rimozione di rifiuti solidi urbani indifferenziati o assimilabili, sparsi od in cumuli, ai fini del loro conferimento presso idoneo impianto autorizzato di recupero e/o smaltimento. L intervento comprende: la cernita anche manuale, la raccolta, l eventuale accatastamento provvisorio, il carico su cassoni scarrabili o l inserimento in contenitori appositi tipo big bags ed il definitivo carico su mezzo autorizzato per il successivo trasporto. Compreso inoltre gli oneri per il conferimento dei rifiuti raccolti presso l impianto di 0,43 /Kg (zero/43 /Kg) P.7 Rimozione di rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche fuori uso (computer, etc.) di qualunque tipo, dimensione e stato, ai fini del loro conferimento presso idoneo impianto autorizzato di recupero e/o smaltimento. L intervento comprende: la cernita anche manuale, la raccolta, l eventuale accatastamento provvisorio, il carico su cassoni scarrabili o l inserimento in contenitori appositi tipo big bags ed il definitivo carico su mezzo autorizzato per il successivo trasporto. Compreso inoltre gli oneri per il conferimento dei rifiuti raccolti presso l impianto di recupero e/o smaltimento. Escluso il nolo dei cassoni scarrabili, la fornitura dei big bags ed il trasporto, da computarsi a parte. Il tutto secondo le indicazioni della D.L. Compreso ogni altro onere e magistero 2,33 /Kg (due/33 /Kg) P.8 Rimozione di rifiuti costituiti da legno, mobili e suppellettili da civile abitazione di qualunque tipo, dimensione e stato, ai fini del loro conferimento presso idoneo impianto autorizzato di recupero e/o smaltimento. L intervento comprende: la cernita anche manuale, la raccolta, l eventuale accatastamento

4 provvisorio, il carico su cassoni scarrabili o l inserimento in contenitori appositi tipo big bags ed il definitivo carico su mezzo autorizzato per il successivo trasporto. Compreso inoltre gli oneri per il conferimento dei rifiuti raccolti presso l impianto di recupero e/o smaltimento. Escluso il nolo dei cassoni scarrabili, la fornitura dei big bags ed il trasporto, da computarsi a parte. Il tutto secondo le indicazioni della D.L. Compreso ogni altro onere e magistero 0,68 /Kg (zero/68 /Kg) P.9 Rimozione di rifiuti costituiti da carta e cartoni di qualunque tipo, dimensione e stato, ai fini del loro conferimento presso idoneo impianto autorizzato di recupero e/o smaltimento. L intervento comprende: la cernita anche manuale, la raccolta, l eventuale accatastamento provvisorio, il carico su cassoni scarrabili o l inserimento in contenitori appositi tipo big bags ed il definitivo carico su mezzo autorizzato per il successivo trasporto. Compreso inoltre gli oneri per il conferimento dei rifiuti raccolti presso l impianto di computarsi a parte Il tutto secondo le indicazioni della D.L. Compreso ogni altro onere e magistero 0,55 /Kg (zero/55 /Kg) P.10 Rimozione di rifiuti costituiti da scarti vegetali e sfalci da giardini di qualunque tipo, ai fini del loro conferimento presso idoneo impianto autorizzato di recupero e/o smaltimento. L intervento comprende: la cernita anche manuale, la raccolta, l eventuale accatastamento provvisorio, il carico su cassoni scarrabili o l inserimento in contenitori appositi tipo big bags ed il definitivo carico su mezzo autorizzato per il successivo trasporto. Compreso inoltre gli oneri per il conferimento dei rifiuti raccolti presso l impianto di 0,81 /Kg (zero/81 /Kg) P.11 Rimozione di rifiuti costituiti da manufatti tessili di qualunque tipo, dimensione e stato, ai fini del loro conferimento presso idoneo impianto autorizzato di recupero e/o smaltimento. L intervento comprende: la cernita anche manuale, la raccolta, l eventuale accatastamento provvisorio, il carico su cassoni scarrabili o

5 l inserimento in contenitori appositi tipo big bags ed il definitivo carico su mezzo autorizzato per il successivo trasporto. Compreso inoltre gli oneri per il conferimento dei rifiuti raccolti presso l impianto di 0,96 /Kg (zero/96 /Kg) P.12 Rimozione di rifiuti costituiti da monitor e televisori fuori uso di qualunque tipo, dimensione e stato, ai fini del loro conferimento presso idoneo impianto autorizzato di recupero e/o smaltimento. L intervento comprende: la cernita anche manuale, la raccolta, l eventuale accatastamento provvisorio, il carico su cassoni scarrabili o l inserimento in contenitori appositi tipo big bags ed il definitivo carico su mezzo autorizzato per il successivo trasporto. Compreso inoltre gli oneri per il conferimento dei rifiuti raccolti presso l impianto di 2,13 /Kg (due/13 /Kg) P.13 Rimozione di rifiuti contaminati da sostanze pericolose (ad es.: contenitori vuoti contenenti residui di vernici, fitofarmaci, etc.) di qualunque tipo, dimensione e stato, ai fini del loro conferimento presso idoneo impianto autorizzato di recupero e/o smaltimento. L intervento comprende: la cernita anche manuale, la raccolta, l eventuale accatastamento provvisorio, il carico su cassoni scarrabili o l inserimento in contenitori appositi tipo big bags ed il definitivo carico su mezzo autorizzato per il successivo trasporto. Compreso inoltre gli oneri per il conferimento dei rifiuti raccolti presso l impianto di recupero e/o smaltimento. Escluso il nolo dei cassoni scarrabili, la fornitura dei big bags ed il trasporto, da computarsi a parte. Il tutto secondo le indicazioni della D.L. Compreso ogni altro onere e magistero necessario per dare il lavoro finito a perfetta regola d'arte. 2,96 /Kg (due/96 /Kg) P.14 Rimozione di rifiuti costituiti da veicoli e componenti di veicolo fuori uso non contenenti liquidi o sostanze pericolose di qualunque tipo, dimensione e stato, ai fini del loro conferimento presso idoneo

6 impianto autorizzato di recupero e/o smaltimento. L intervento comprende: la cernita anche manuale, la raccolta, l eventuale accatastamento provvisorio, il carico su cassoni scarrabili o l inserimento in contenitori appositi tipo big bags ed il definitivo carico su mezzo autorizzato per il successivo trasporto. Compreso inoltre gli oneri per il conferimento dei rifiuti raccolti presso l impianto di recupero e/o smaltimento. Escluso il nolo dei cassoni scarrabili, la fornitura dei big bags ed il trasporto, da computarsi a parte. Il tutto secondo le indicazioni della D.L. Compreso ogni altro onere e magistero necessario per dare il lavoro finito a perfetta regola d'arte. 0,70 /Kg (zero/70 /Kg) P.15 Rimozione di rifiuti costituiti da apparecchiature fuori uso contenenti CFC (frigoriferi, condizionatori, etc.) di qualunque tipo, dimensione e stato, ai fini del loro conferimento presso idoneo impianto autorizzato di recupero e/o smaltimento. L intervento comprende: la cernita anche manuale, la raccolta, l eventuale accatastamento provvisorio, il carico su cassoni scarrabili o l inserimento in contenitori appositi tipo big bags ed il definitivo carico su mezzo autorizzato per il successivo trasporto. Compreso inoltre gli oneri per il conferimento dei rifiuti raccolti presso l impianto di recupero e/o smaltimento. Escluso il nolo dei cassoni scarrabili, la fornitura dei big bags ed il trasporto, da computarsi a parte. Il tutto secondo le indicazioni della D.L. Compreso ogni altro onere e magistero Per ogni pezzo consegnato presso l'impianto di recupero e/o smaltimento. 45,13 /cad (quarantacinque/13 /cad) P.16 Rimozione di rifiuti costituiti da veicoli e componenti di veicolo fuori uso contenenti liquidi o sostanze pericolose di qualunque tipo, dimensione e stato, ai fini del loro conferimento presso idoneo impianto autorizzato di recupero e/o smaltimento. L intervento comprende: la cernita anche manuale, la raccolta, l eventuale accatastamento provvisorio, il carico su cassoni scarrabili o l inserimento in contenitori appositi tipo big bags ed il definitivo carico su mezzo autorizzato per il successivo trasporto. Compreso inoltre gli oneri per il conferimento dei rifiuti raccolti presso l impianto di recupero e/o smaltimento. Escluso il nolo dei cassoni scarrabili, la fornitura dei big bags ed il trasporto, da computarsi a parte. Il tutto secondo le indicazioni della D.L. Compreso ogni altro onere e magistero necessario per dare il lavoro finito a perfetta regola d'arte. 2,33 /Kg (due/33 /Kg)

7 P.17 Rimozione di rifiuti costituiti da batterie ed accumulatori esausti di qualunque tipo, dimensione e stato, ai fini del loro conferimento presso idoneo impianto autorizzato di recupero e/o smaltimento. L intervento comprende: la cernita anche manuale, la raccolta, l eventuale accatastamento provvisorio, il carico su cassoni scarrabili o l inserimento in contenitori appositi tipo big bags ed il definitivo carico su mezzo autorizzato per il successivo trasporto. Compreso inoltre gli oneri per il conferimento dei rifiuti raccolti presso l impianto di 2,20 /Kg (due/20 /Kg) P.18 Rimozione ed avvio allo smaltimento di rifiuti costituiti da materiale contenente amianto secondo quanto stabilito dal D.Lgs. 15 agosto 1991 n. 277 e s.m.i.. L intervento comprende: trattamento con primer inertizzante applicato con pompa a bassa pressione, rimozione, inserimento in contenitori appositi tipo big bags o confezionamento con doppio telo in polietilene e posizionamento su pallet, carico su mezzo autorizzato per il successivo trasporto e pulitura delle zone di dismissione e delle zone operative. Comprende inoltre, gli oneri per lo smaltimento in discarica autorizzata o centro di stoccaggio. Esclusa la fornitura dei big bags ed il trasporto, da computarsi a parte. Resta, inoltre, obbligo della ditta di comunicare all AUSL la data di inizio e fine lavori, di quanto prescritto nel N.O. relativo al Piano di Lavoro ed ogni altro onere e magistero a) Per ogni kg di rifiuti contenenti amianto misurato presso l'impianto di smaltimento o centro di stoccaggio. 2,50 /Kg (due/50 /Kg) b) Per tutti gli altri casi in cui non è possibile effettuare la cernita e raccolta separata del solo rifiuto contenente amianto, (es. inerti, sfabbricidi, terre etc.) e quindi occorre procedere con lo scavo e/o paleggiamento del materiale misto a rifiuto contenente amianto 0,50 /Kg (zero/50 /Kg) P.19 Trasporto, con qualsiasi mezzo autorizzato, di rifiuto speciale di qualunque natura presso idoneo impianto, ubicato a distanza non superiore a 30 km dall ultimo luogo di raccolta. Il mezzo dovrà essere dotato di gruetta telescopica per il carico dei rifiuti su cassone o di argano per il carico del cassone scarrabile. Il prezzo è comprensivo di: sosta per il carico anche in luoghi di carico diversi;

8 spostamento del mezzo tra luoghi di carico diversi; trasporto presso l impianto; scarico dei rifiuti presso l impianto; viaggio di ritorno a vuoto; conducente con relativi oneri; consumi di carburante e lubrificante; manutenzione; assicurazione e bollo. Per ogni kg di rifiuto trasportato e conferito. 0,048 /Kg (zero/048 /Kg) P.20 Sovrapprezzo per trasporto, con qualsiasi mezzo autorizzato, di rifiuto speciale di qualunque natura presso idoneo impianto autorizzato ubicato a distanze superiori a 30 km dall ultimo luogo di raccolta. Per ogni tonnellata di rifiuto trasportato e conferito e per ogni km percorso oltre i primi 30 km. 0,87 /t x Km (zero/87 /t x Km) P.21 Trasporto, con qualsiasi mezzo autorizzato, di rifiuto speciale inerte presso idoneo impianto autorizzato, ubicato a distanza non superiore a 30 km dall ultimo luogo di raccolta. Il mezzo dovrà essere dotato di gruetta telescopica per il carico dei rifiuti su cassone o di argano per il carico del cassone scarrabile. Il prezzo è comprensivo di: sosta per il carico anche in luoghi di carico diversi; spostamento del mezzo tra luoghi di carico diversi; trasporto presso l impianto; scarico dei rifiuti presso l impianto; viaggio di ritorno a vuoto; conducente con relativi oneri; consumi di carburante e lubrificante; manutenzione; assicurazione e bollo. Per ogni tonnellata di rifiuto trasportato e conferito. 14,88 /t (quattordici/88 /t)

9 P.22 Sovrapprezzo per trasporto, con qualsiasi mezzo autorizzato, di rifiuto speciale inerte presso idoneo impianto autorizzato, ubicato a distanze superiori a 30 km dall ultimo luogo di raccolta. Per ogni tonnellata di rifiuto trasportato e conferito e per ogni km percorso oltre i primi 30 km. 0,27 /t x Km (zero/27 /t x Km) P.23 Trasporto, con qualsiasi mezzo autorizzato, di rifiuto speciale pericoloso costituito da manufatti contenenti amianto presso idoneo impianto autorizzato, ubicato a distanza non superiore a 30 km dall ultimo luogo di raccolta. Il mezzo dovrà essere dotato di gruetta telescopica per il carico dei rifiuti su cassone o di argano per il carico del cassone scarrabile. Il prezzo è comprensivo di: sosta per il carico anche in luoghi di carico diversi; spostamento del mezzo tra luoghi di carico diversi; trasporto presso l impianto; scarico dei rifiuti presso l impianto; viaggio di ritorno a vuoto; conducente con relativi oneri; consumi di carburante e lubrificante; manutenzione; assicurazione e bollo. Per ogni kg di rifiuto trasportato e conferito. 0,015 /Kg (zero/015 /Kg) P.24 Sovrapprezzo per trasporto, con qualsiasi mezzo autorizzato, di rifiuto pericoloso costituito da manufatti contenenti amianto presso idoneo impianto autorizzato, ubicato a distanze superiori a 30 km dall ultimo luogo di raccolta. Per ogni tonnellata di rifiuto trasportato e conferito e per ogni km percorso oltre i primi 30 km. 0,27 /t x Km (zero/27 /t x Km) P.25 Trasporto, con qualsiasi mezzo autorizzato, di rifiuto speciale pericoloso costituito da apparecchiature fuori uso contenenti CFC presso idoneo impianto autorizzato, ubicato a distanza non superiore a 30 km

10 dall ultimo luogo di raccolta. Il mezzo dovrà essere dotato di gruetta telescopica per il carico dei rifiuti su cassone o di argano per il carico del cassone scarrabile. Il prezzo è comprensivo di: sosta per il carico anche in luoghi di carico diversi; spostamento del mezzo tra luoghi di carico diversi; trasporto presso l impianto; scarico dei rifiuti presso l impianto; viaggio di ritorno a vuoto; conducente con relativi oneri; consumi di carburante e lubrificante; manutenzione; assicurazione e bollo. Per ogni pezzo trasportato e conferito. 27,08 /pz (ventisette/08 /pz) P.26 Sovrapprezzo per trasporto, con qualsiasi mezzo autorizzato, di pericoloso costituito da apparecchiature fuori uso contenenti CFC presso idoneo impianto autorizzato, ubicato a distanze superiori a 30 km dall ultimo luogo di raccolta. Per ogni pezzo trasportato e conferito e per ogni km percorso oltre i primi 30 km. 0,49 /pz x Km (zero/49 /pz x Km) P.27 Trasporto, con qualsiasi mezzo autorizzato, di rifiuto solido urbano presso idoneo impianto autorizzato, ubicato a distanza non superiore a 30 km dall ultimo luogo di raccolta. Il mezzo dovrà essere dotato di gruetta telescopica per il carico dei rifiuti su cassone o di argano per il carico del cassone scarrabile. Il prezzo è comprensivo di: sosta per il carico anche in luoghi di carico diversi; spostamento del mezzo tra luoghi di carico diversi; trasporto presso l impianto; scarico dei rifiuti presso l impianto; viaggio di ritorno a vuoto; conducente con relativi oneri; consumi di carburante e lubrificante; manutenzione;

11 assicurazione e bollo. Per ogni kg di rifiuto trasportato e conferito. 0,097 /Kg (zero/097 /Kg) P.28 Sovrapprezzo per trasporto, con qualsiasi mezzo autorizzato, di rifiuto solido urbano presso idoneo impianto autorizzato, ubicato a distanze superiori a 30 km dall ultimo luogo di raccolta. Per ogni tonnellata di rifiuto trasportato e conferito e per ogni km percorso oltre i primi 30 km. 1,74 /t x Km (uno/74 /t x Km) P.29 Predisposizione del Piano di lavoro di cui al D.Lgs. 15 agosto 1991 n. 277 da presentare a carico dall Aggiudicatario alla Azienda Sanitaria Locale ai sensi dell art. 34 del citato D.Lgs, per la rimozione dei rifiuti costituiti da materiale da costruzione contenente amianto in matrice resinoide o cementizia giacenti nei siti indicati dall Amministrazione Provinciale. Per ogni Piano di lavoro predisposto e munito di N.O. 500,00 /cad (cinquecento/00 /cad) P.30 Fornitura di contenitori flessibili big bags in rafia polipropilenica da 1 mc e 4 bretelle per il sollevamento. Omologati UN 13H3Y, per amianto compatto, amianto friabile, rifiuti diversi. Cadauno 12,00 /cad (dodici/00 /cad) Fornitura e collocazione di segnale rettangolare delle dimensioni di 60x40 cm in lamiera di ferro di prima scelta dello spessore non inferiore a 10/10 di mm dato in opera con sostegno in ferro tubolare del diametro di 60 mm della lunghezza di 3,00 m ed infisso nel terreno in buche delle dimensioni minime di 30x30x60 cm, riempite con calcestruzzo cementizio a 250 kg di cemento tipo R 325: CLASSE 1 (di cui al D.L.30/4/92 n.285 modificato ed integrato dal D.L. 10/9/93 n.360 ed in ottemperanza con il regolamento di esecuzione e di attuazione DPR 16/12/92 n.495) 118,60 /cad. (centodiciotto/60 /cad)

12 OP.01 Operaio comune 1 livello. 26,05 /h (ventisei/05 /h) OP.02 Operaio qualificato 2 livello. 28,70 /h (ventotto/70 /h) OP.03 Operaio specializzato 3 livello. 30,69 /h (trenta/69 /h) NO.01 Nolo di cassone scarrabile avente capacità pari a mc 3. 85,00 /cad x mese (ottantacique/00 /cad x mese) NO.02 Nolo di cassone scarrabile avente capacità pari a mc ,00 /cad x mese (centocinquanta/00 /cad x mese) NO.03 Nolo di pala meccanica, escavatore o altro mezzo meccanico, con potenza fino a 80 Hp, funzionante e compreso di operatore, carburante e lubrificante. 50,00 /h (cinquanta/00 /h) NO.04 Nolo di pala meccanica, escavatore o altro mezzo meccanico, con potenza superiore a 80 Hp, funzionante e compreso di operatore, carburante e lubrificante. 70,00 /h (settanta/00 /h) IL TECNICO Istruttore Direttivo Tecnico (Dr. Agr. Francesco Paolo Ingrassia)

Num.Ord. TARIFFA E L E M E N T I unitario TOTALE ANALISI DEI PREZZI

Num.Ord. TARIFFA E L E M E N T I unitario TOTALE ANALISI DEI PREZZI pag. 2 Nr. 1 CHIUSURA MASSICCIATA STRADALE eseguita con fornitura e messa in opera di materiale D.0001.3 di saturazione formato esclusivamente con pietrisco minuto di cava dello spessore di mm 0-2, rispondente

Dettagli

codice descrizione un. mis. pr. unit.

codice descrizione un. mis. pr. unit. 01.P24.A10.005 Nolo di escavatore con benna rovescia compreso manovratore, carburante, lubrificante, trasporto in loco ed ogni onere connesso per il tempo di effettivo impiego, della capacita' di m³ 0.500

Dettagli

COMUNE DI RUFFANO. - Provincia di Lecce - REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L'UTILIZZO DEL CENTRO DI RACCOLTA COMUNALE

COMUNE DI RUFFANO. - Provincia di Lecce - REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L'UTILIZZO DEL CENTRO DI RACCOLTA COMUNALE COMUNE DI RUFFANO - Provincia di Lecce - REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L'UTILIZZO DEL CENTRO DI RACCOLTA COMUNALE approvato con Deliberazione del Commissario Straordinario con i poteri del Consiglio Comunale

Dettagli

SP 73 DELLA SERRA Interventi urgenti di adeguamento dell' attraversamento idraulico al km 2+800 e al km 4+800

SP 73 DELLA SERRA Interventi urgenti di adeguamento dell' attraversamento idraulico al km 2+800 e al km 4+800 SP 73 DELLA SERRA Interventi urgenti di adeguamento dell' attraversamento idraulico al km 2+800 e al km 4+800 n ordine codice descrizione un. mis. quantità pr. unit. importo 1 01.P24.A10.005 Nolo di escavatore

Dettagli

ANALISI PREZZI AGGIUNTIVI

ANALISI PREZZI AGGIUNTIVI PA.01 Oneri di discarica valutati a mc misurato sul volume effettivo di scavo o demolizione. Oneri di discarica MC 1.000 24.76 24.76 TOTALE 24.76 PREZZO TOTALE PER MC 24.76 Pagina 1 di 11 PA.02 Fornitura

Dettagli

PROGETTO DI TOMBINATURA DEL RIO SALSO IN LOC. FRATTA TERME tratto con sponde libere ( m. 65 circa ) OPERE COMPUTATE 1 - SCAVI E DEMOLIZIONI

PROGETTO DI TOMBINATURA DEL RIO SALSO IN LOC. FRATTA TERME tratto con sponde libere ( m. 65 circa ) OPERE COMPUTATE 1 - SCAVI E DEMOLIZIONI PROGETTO DI TOMBINATURA DEL RIO SALSO IN LOC. FRATTA TERME tratto con sponde libere ( m. 65 circa ) OPERE COMPUTATE 1 - SCAVI E DEMOLIZIONI N. VOCE DESCRIZIONE LAVORAZIONE QUANTITA' PREZZO UNIT. TOTALE

Dettagli

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO DI RIFERIMENTO

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO DI RIFERIMENTO A l l e g a t o A COMPUTO METRICO ESTIMATIVO DI RIFERIMENTO (ERRATA CORRIGE AL C.M.E. ALLEGATO ALLA GARA ED INSERITO SUL WEB) PROPRIETA ANCONAMBIENTE S.P.A. VIA DEL COMMERCIO 27, 60127 ANCONA OGGETTO OPERE

Dettagli

unità D I M E N S I O N I I M P O R T I DESIGNAZIONE DEI LAVORI di Quantità misura par.ug. lung. larg. H/peso unitario TOTALE

unità D I M E N S I O N I I M P O R T I DESIGNAZIONE DEI LAVORI di Quantità misura par.ug. lung. larg. H/peso unitario TOTALE pag. 1 R I P O R T O LAVORI A CORPO 1 RIMOZIONE DI ARMATURA STRADALE P001 ESISTENTE Prezzo per rimozione a qualsiasi altezza di armatura stradale esistente, completa di accessori elettrici e lampada, previo

Dettagli

Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile

Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile Come ottenere energia rinnovabile e compost dai rifiuti organici Un percorso di educazione ambientale alla scoperta dell impianto di compostaggio

Dettagli

ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI

ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI CASERTA SETTORE TECNICO UFFICIO PROGETTAZIONE INTERVENTI E.R.S. E M.O. LAVORI DI MANUTENZIONE ORDINARIA EDILE ELENCO PREZZI UNITARI RESP. UFFICIO

Dettagli

NOTA INFORMATIVA PER I PIANI DI LAVORO PER LA RIMOZIONE DI MATERIALI EDILIZI IN CEMENTO-AMIANTO E IN VINIL-AMIANTO

NOTA INFORMATIVA PER I PIANI DI LAVORO PER LA RIMOZIONE DI MATERIALI EDILIZI IN CEMENTO-AMIANTO E IN VINIL-AMIANTO NOTA INFORMATIVA PER I PIANI DI LAVORO PER LA RIMOZIONE DI MATERIALI EDILIZI IN CEMENTO-AMIANTO E IN VINIL-AMIANTO In base all art. 256 del D. Lgs. 81/2008, così come modificato dal D. Lgs. 106/2009, i

Dettagli

Criteri Ambientali Minimi (CAM) Gestione del verde pubblico

Criteri Ambientali Minimi (CAM) Gestione del verde pubblico Criteri Ambientali Minimi (CAM) Gestione del verde pubblico Marco Glisoni Maria Lisa Procopio Incontro formativo Progetto APE settembre 2014 Il Piano d Azione Nazionale per il GPP Piano d azione per la

Dettagli

1.3 IMPORTAZIONE/ESPORTAZIONE DEI RIFIUTI SPECIALI

1.3 IMPORTAZIONE/ESPORTAZIONE DEI RIFIUTI SPECIALI 1.3 IMPORTAZIONE/ESPORTAZIONE DEI RIFIUTI SPECIALI L analisi dettagliata del rapporto tra importazione ed esportazione di rifiuti speciali in Veneto è utile per comprendere quali tipologie di rifiuti non

Dettagli

ELENCO PREZZI DI RIFERIMENTO PER IMPIANTI TERMICI INFERIORI A 35 kw Opere di adeguamento dell impianto termico

ELENCO PREZZI DI RIFERIMENTO PER IMPIANTI TERMICI INFERIORI A 35 kw Opere di adeguamento dell impianto termico ALLEGATO A ELENCO PREZZI DI RIFERIMENTO PER IMPIANTI TERMICI INFERIORI A 35 kw Opere di adeguamento dell impianto termico A) SOPRALLUOGHI, VISITE TECNICHE, VERIFICHE DI IMPIANTI A.1) Sopralluogo ed esame

Dettagli

F10101 Autovetture Compresi ricambi e materiali di consumo. F10201 Veicoli Commerciali Pesanti (autotelaio) Compresi ricambi e materiali di consumo

F10101 Autovetture Compresi ricambi e materiali di consumo. F10201 Veicoli Commerciali Pesanti (autotelaio) Compresi ricambi e materiali di consumo BARRARE CATEGORIA DI INTERESSE CATEGORIA ISCRIZIONE DESCRIZIONE NOTE VEICOLI F10101 Autovetture F10201 Veicoli Commerciali Pesanti (autotelaio) F10301 Veicoli Commerciali Leggeri (autotelaio) F10501 Macchine

Dettagli

COMUNE DI VALDAGNO PROVINCIA DI VICENZA SISTEMAZIONE MARCIAPIEDE VIA 1 MAGGIO COMPUTO METRICO ESTIMATIVO. Cornedo Vic.no lì 08 aprile 2013

COMUNE DI VALDAGNO PROVINCIA DI VICENZA SISTEMAZIONE MARCIAPIEDE VIA 1 MAGGIO COMPUTO METRICO ESTIMATIVO. Cornedo Vic.no lì 08 aprile 2013 S T U D I O D I P R O G E T T A Z I O N E C I V I L E E D I N D U S T R I A L E D O T T. I N G. P R E T T O F L A V I O COMUNE DI VALDAGNO PROVINCIA DI VICENZA Oggetto: SISTEMAZIONE MARCIAPIEDE VIA 1 MAGGIO

Dettagli

AMIANTO PIANO DI LAVORO

AMIANTO PIANO DI LAVORO AMIANTO PIANO DI LAVORO Piano di lavoro [art. 256 D. Lgs. 81/2008] I lavori di demolizione o rimozione dei materiali contenenti amianto possono essere effettuati solo da imprese iscritte all Albo nazionale

Dettagli

La Raccolta Differenziata Utenze non domestiche

La Raccolta Differenziata Utenze non domestiche La Raccolta Differenziata Utenze non domestiche istruzioni per l uso Raccolta Differenziata Una soluzione alla portata di tutti La produzione di rifiuti è in continuo aumento e deve essere gestita in modo

Dettagli

... Printed by Italsoft S.r.l. - www.italsoft.net

... Printed by Italsoft S.r.l. - www.italsoft.net ........... COMUNITA' MONTANA MUGELLO Oggetto dei lavori: REALIZZAZIONE DI NUOVO LOCALE TECNICO - I DIACCI II LOTTO Progettista: Geom. Francesco Minniti COMPUTO METRICO ESTIMATIVO 2 LOTTO - COMPUTO METRICO

Dettagli

Cos'è e come funziona una discarica.

Cos'è e come funziona una discarica. Cos'è e come funziona una discarica. La discarica di rifiuti è un luogo dove vengono depositati in modo non differenziato i rifiuti solidi urbani e tutti i rifiuti provenienti dalle attività umane. La

Dettagli

ALLEGATO R ELENCO PREZZI

ALLEGATO R ELENCO PREZZI A r c h i t e t t o R i n a l d i n i E t t o r e R a v e n n a, V i a l e d e l l a L i r i c a n. 4 3 T e l 0 5 4 4 405979 F a x 0 5 4 4 272644 comm. part. Emissione Spec foglio di Mar2014 COMMITTENTE:

Dettagli

PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI DI AFFISSIONE E ALTRI MEZZI PUBBLICITARI

PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI DI AFFISSIONE E ALTRI MEZZI PUBBLICITARI COMUNE DI SIRIGNANO PROVINCIA DI AVELLINO Piazza Aniello Colucci 83020 SIRIGNANO (AV) Tel. 081-5111570 Fax 081-5111625 CF 80004370641 P. IVA 00256240649 PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI DI AFFISSIONE E ALTRI

Dettagli

Capitolato Tecnico. Pagina 1

Capitolato Tecnico. Pagina 1 Gara a procedura aperta per l affidamento dei servizi di facchinaggio della sede di SACE sita in Roma Piazza Poli 37/42 - CIG 5778360584 Pagina 1 1 PREMESSA 3 2 Oggetto dell Appalto 3 3 Durata dell Appalto

Dettagli

LA PROTEZIONE DA RISCHI DI CADUTA DAI LUCERNARI nelle coperture industriali

LA PROTEZIONE DA RISCHI DI CADUTA DAI LUCERNARI nelle coperture industriali LA PROTEZIONE DA RISCHI DI CADUTA DAI LUCERNARI nelle coperture industriali MANUALE TECNICO APPLICATIVO A CURA DI ASSOCOPERTURE PERCHÈ PROTEGGERE I VUOTI Riteniamo necessario parlare ai tecnici del settore

Dettagli

a Colori Campagna di informazione sulla raccolta differenziata dei rifiuti porta a porta ndustriali S.r.l. UTENZE DOMESTICHE

a Colori Campagna di informazione sulla raccolta differenziata dei rifiuti porta a porta ndustriali S.r.l. UTENZE DOMESTICHE ervizi. a Colori Campagna di informazione sulla raccolta differenziata dei rifiuti porta a porta UTENZE DOMESTICHE presentazione Carissimi cittadina /cittadino, torno da te, per raccontarti la nostra esperienza

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico Linee Guida su criteri e modalità applicative per la valutazione del valore di rimborso degli impianti di distribuzione del gas naturale 7 Aprile 2014 Indice Parte I

Dettagli

CALCOLO DELLA SPESA E PROSPETTO ECONOMICO (art. 279, comma 1, lett. c) e d) del D.P.R.n. 207/2010)

CALCOLO DELLA SPESA E PROSPETTO ECONOMICO (art. 279, comma 1, lett. c) e d) del D.P.R.n. 207/2010) UNIONE DI COMUNI VIGATA-SCALA DEI TURCHI (Porto Empedocle e Realmonte) UFFICIO A.R.O. Servizio di spazzamento, raccolta e trasporto allo smaltimento dei rifiuti solidi urbani differenziati e indifferenziati,

Dettagli

OPERE SPECIALI PREFABBRICATI

OPERE SPECIALI PREFABBRICATI OPERE SPECIALI PREFABBRICATI (Circ. Min. 13/82) ISTRUZIONI SCRITTE (Articolo 21) Il fornitore dei prefabbricati e della ditta di montaggio, ciascuno per i settori di loro specifica competenza, sono tenuti

Dettagli

PROGETTO ESECUTIVO: COMMITTENTE: EL.: n 23 C.M.E_ SCALA. Progettista: COMUNE DI ROMBIOLO. Lavori di completamento opere di urbanizzazione Primaria

PROGETTO ESECUTIVO: COMMITTENTE: EL.: n 23 C.M.E_ SCALA. Progettista: COMUNE DI ROMBIOLO. Lavori di completamento opere di urbanizzazione Primaria COMUNE DI ROMBIOLO PROVINCIA DI VIBO VALENTIA PROGETTO ESECUTIVO: Lavori di completamento opere di urbanizzazione Primaria COMMITTENTE: EL.: n 23 C.M.E_ SCALA Progettista: VISTO: Comune di Rombiolo Via

Dettagli

FATTI FURBO... DIFFERENZIA

FATTI FURBO... DIFFERENZIA Per i comuni del Consorzio Canavesano Ambiente Guida alla raccolta differenziata... FATTI FURBO... DIFFERENZIA anche fatti tu furbo...!!!... e al rispetto dell ambiente DIFFERENZIA ANCHE TU!!! Bastano

Dettagli

PROGETTO ESECUTIVO: COMMITTENTE: EL.: n 23 C.M.E. SCALA. Progettista: COMUNE DI ROMBIOLO. Lavori di completamento opere di urbanizzazione Primaria

PROGETTO ESECUTIVO: COMMITTENTE: EL.: n 23 C.M.E. SCALA. Progettista: COMUNE DI ROMBIOLO. Lavori di completamento opere di urbanizzazione Primaria COMUNE DI ROMBIOLO PROVINCIA DI VIBO VALENTIA PROGETTO ESECUTIVO: Lavori di completamento opere di urbanizzazione Primaria COMMITTENTE: EL.: n 23 C.M.E. SCALA Progettista: VISTO: Comune di Rombiolo Via

Dettagli

PROCEDURALE RELATIVO ALLA CONCESSIONE DEI BENEFICI FISCALI SUL GASOLIO PER USO AUTOTRAZIONE UTILIZZATO NEL SETTORE DEL TRASPORTO * * * * *

PROCEDURALE RELATIVO ALLA CONCESSIONE DEI BENEFICI FISCALI SUL GASOLIO PER USO AUTOTRAZIONE UTILIZZATO NEL SETTORE DEL TRASPORTO * * * * * PROCEDURALE RELATIVO ALLA CONCESSIONE DEI BENEFICI FISCALI SUL GASOLIO PER USO AUTOTRAZIONE UTILIZZATO NEL SETTORE DEL TRASPORTO * * * * * Al fine di fornire un pratico vademecum sugli adempimenti necessari

Dettagli

ELENCO PREZZI UNITARI

ELENCO PREZZI UNITARI ELENCO PREZZI UNITARI - pag.1- N. Codice Descrizione U.M. Prezzo/Euro 1 A.01 Rimozione di pavimentazione di pietrini di cemento, compreso cordoli, malta sottostante, ponti di servizio, massetto cementizio

Dettagli

Aquaflex Roof. Membrana elastica liquida con fibre, pronta all uso, per impermeabilizzare in continuo superfici da lasciare a vista

Aquaflex Roof. Membrana elastica liquida con fibre, pronta all uso, per impermeabilizzare in continuo superfici da lasciare a vista Membrana elastica liquida con fibre, pronta all uso, per impermeabilizzare in continuo superfici da lasciare a vista CAMPI DI APPLICAZIONE Impermeabilizzazione di: coperture piane; balconi e terrazzi;

Dettagli

FAC SIMILE PER LA NOTIFICA AI SENSI ART.67 DEL D.LGS.R DEL 09/04/2008 N. 81

FAC SIMILE PER LA NOTIFICA AI SENSI ART.67 DEL D.LGS.R DEL 09/04/2008 N. 81 CARTA SEMPLICE FAC SIMILE PER LA NOTIFICA AI SENSI ART.67 DEL D.LGS.R DEL 09/04/2008 N. 81 ALL A.S.L. N. CN2 ALBA BRA DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE Servizio Prevenzione Sicurezza Ambienti di Lavoro Via Vida

Dettagli

ELENCO PREZZI UNITARI

ELENCO PREZZI UNITARI ELENCO PREZZI UNITARI Articolo Indicazione dei lavori e delle provviste Misure U.m Prezzo WS.A WS.A.01 WS.A.02 WS.A.03 MANO D OPERA OPERAIO SPECIALIZZATO ( trentacinque/23 ) ora 35,23 OPERAIO QUALIFICATO

Dettagli

TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI. Art. 1 - Oggetto del regolamento

TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI. Art. 1 - Oggetto del regolamento TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 - Oggetto del regolamento 1. Il presente regolamento ha per oggetto la disciplina dei servizi di raccolta, trasporto e conferimento a smaltitori finali dei rifiuti

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA Direzione Generale Direzione Centrale per l Attività Amministrativa e la Gestione del Patrimonio CAPITOLATO TECNICO

ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA Direzione Generale Direzione Centrale per l Attività Amministrativa e la Gestione del Patrimonio CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI FACCHINAGGIO CON GESTIONE DEL CICLO LOGISTICO COMPRENSIVA DEL MONITORAGGIO INFORMATIZZATO E TRASPORTO COSE ALL INTERNO E TRA LE VARIE SEDI ISTAT DI ROMA CAPITOLATO TECNICO 1 INDICE 1. OGGETTO

Dettagli

Punto Informatico PI Telefonia PI Download PI Forum. Anno XIII n. 3019 di venerdì 20 giugno 2008 - PI / News

Punto Informatico PI Telefonia PI Download PI Forum. Anno XIII n. 3019 di venerdì 20 giugno 2008 - PI / News 1 di 9 1/30/2009 4:47 PM Punto Informatico PI Telefonia PI Download PI Forum Anno XIII n. 3019 di venerdì 20 giugno 2008 - PI / News ITALIA, DOVE MUOIONO I PC E I CELLULARI OBSOLETI Quando gli italiani

Dettagli

CHI L I HA. lo CHIAMAVANO EDIZIONE. Ciò che differenzi oggi, avrà una nuova vita domani INDAGINE SUL RECUPERO DEI RIFIUTI FREQUENTAVA VETRI ROTTI

CHI L I HA. lo CHIAMAVANO EDIZIONE. Ciò che differenzi oggi, avrà una nuova vita domani INDAGINE SUL RECUPERO DEI RIFIUTI FREQUENTAVA VETRI ROTTI 3 EDIZIONE dati 2012 CHI L I HA Ciò che differenzi oggi, avrà una nuova vita domani INDAGINE SUL RECUPERO DEI RIFIUTI NASCONDE UN IDENTITÀ PLASTICA FREQUENTAVA VETRI ROTTI si spacciava per una lattina

Dettagli

ALLEGATI TECNICI OBBLIGATORI (D.M. 37/08, Delibera 40/04 e succ. mod.)

ALLEGATI TECNICI OBBLIGATORI (D.M. 37/08, Delibera 40/04 e succ. mod.) Foglio n 1 di 6 ALLEGATI TECNICI OBBLIGATORI (D.M. 37/08, Delibera 40/04 e succ. mod.) Intervento su impianto gas portata termica (Q n )= 34,10. kw tot Impresa/Ditta: DATI INSTALLATORE Resp. Tecnico/Titolare:

Dettagli

L AUTORIZZAZIONE VA COMPILATA IN TUTTE LE SUE PARTI

L AUTORIZZAZIONE VA COMPILATA IN TUTTE LE SUE PARTI Marca da Bollo 16,00 Al Sig. Presidente della Provincia di Pavia Ufficio concessioni pubblicitarie Piazza Italia, 2 27100 Pavia AUTORIZZAZIONE OGGETTO: Richiesta di autorizzazione per il posizionamento

Dettagli

A prima vista: Dati tecnici microfonditrice MC 15. 44 cm. 40 cm. Perfettamente adatta per piccole fusioni e piccole serie. Minimo utilizzo di metallo

A prima vista: Dati tecnici microfonditrice MC 15. 44 cm. 40 cm. Perfettamente adatta per piccole fusioni e piccole serie. Minimo utilizzo di metallo A prima vista: Perfettamente adatta per piccole fusioni e piccole serie Minimo utilizzo di metallo Generatore ad induzione da 3,5 kw per un riscaldamento estremamente veloce e per raggiungere alte temperature

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI E PER L IGIENE DEL SUOLO

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI E PER L IGIENE DEL SUOLO REGIONE PIEMONTE PROVINCIA DI TORINO Consorzio Intercomunale di Servizi per l Ambiente LOGO COMUNE COMUNE di REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI E PER L IGIENE DEL SUOLO data: OTTOBRE 2012 SOMMARIO

Dettagli

La movimentazione dei materiali (material handling)

La movimentazione dei materiali (material handling) La movimentazione dei materiali (material handling) Movimentazione e stoccaggio 1 Obiettivo generale La movimentazione e stoccaggio dei materiali (material handling MH) ha lo scopo di rendere disponibile,

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 031 della Giunta Comunale

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 031 della Giunta Comunale COMUNE DI FOLGARIA Provincia di Trento Via Roma, 60 - C.A.P. 38064 Tel. 0464/729333 - Fax 0464/729366 Codice Fiscale e P. IVA 00323920223 E-mail: info@comune.folgaria.tn.it PEC: comune@pec.comune.folgaria.tn.it

Dettagli

Alimentazione Switching con due schede ATX.

Alimentazione Switching con due schede ATX. Alimentazione Switching con due schede ATX. Alimentatore Switching finito 1 Introduzione...2 2 Realizzazione supporto...2 3 Realizzazione Elettrica...5 4 Realizzazione meccanica...7 5 Montaggio finale...9

Dettagli

OO.PP. Puglia 2008. Unità Misura. Prezzo DESCRIZIONE

OO.PP. Puglia 2008. Unità Misura. Prezzo DESCRIZIONE IG 01.001 IG 01.002 IG 01.003a Approntamento dell' attrezzatura di perforazione a rotazione compreso il carico e lo scarico e la revisione a fine lavori. Per ogni approntamento dellattrezzatura cad 667,35

Dettagli

profili per il fai da te

profili per il fai da te Profilpas S.p.A. profili in alluminio anodizzato (con etichetta codice a barre) lunghezza m.1 lunghezza m.2 misure argento argento piatto 12x2 10100 10104 15x2 10108 10112 20x2 10116 10120 25x2 10124 10128

Dettagli

OPERE PROVVISIONALI CADUTE DALL ALTO

OPERE PROVVISIONALI CADUTE DALL ALTO CORSO DI INFORMAZIONE PER STUDENTI PREVENZIONE E SICUREZZA NEI CANTIERI EDILI OPERE PROVVISIONALI CADUTE DALL ALTO DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE MEDICA Servizio Prevenzione Ambienti Lavoro RISCHI DI CADUTA

Dettagli

Raccolta differenziata dei rifiuti nel Quartiere 1 Centro

Raccolta differenziata dei rifiuti nel Quartiere 1 Centro Comune di Padova Assessorato all Ambiente AcegasAps Raccolta differenziata dei rifiuti nel Quartiere 1 Centro Le 3 Zone di raccolta nel Quartiere 1 Centro Tipo di Rifiuto Cosa conferire Cosa non conferire

Dettagli

COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA

COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA E composta dalla sigla CE e, nel caso un Organismo Notificato debba intervenire nella fase del controllo della produzione, contiene anche il numero d identificazione

Dettagli

Il seguente documento, predisposto dalla Commissione strutture dell Ordine degli

Il seguente documento, predisposto dalla Commissione strutture dell Ordine degli Il seguente documento, predisposto dalla Commissione strutture dell Ordine degli ingegneri della Provincia Autonoma di Trento nell anno 2012, si propone quale traccia per la stesura del Certificato di

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR

REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR Indice degli articoli Art. 1 Definizioni...2 Art. 2 Oggetto ed ambito di applicazione...2 Art. 3 Deroghe al divieto di circolazione

Dettagli

1. Quali sono gli estremi per l iscrizione all Albo Nazionale Gestori Ambientali?

1. Quali sono gli estremi per l iscrizione all Albo Nazionale Gestori Ambientali? Domanda: Risposta (a cura di Maurizio Santoloci): Oggi un impresa edile che trasporta in proprio i rifiuti non pericolosi con proprio mezzo al contrario di quanto accadeva nella previdente disciplina deve

Dettagli

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO Comune di CORI (Lt) Assessorato all RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO pagina 1 SOMMARIO Premessa... 3 1 Principi generali: Cos è il Compostaggio... 4 2 Cosa mettere nella

Dettagli

Istituzione della figura di Agente Ambientale.

Istituzione della figura di Agente Ambientale. Estratto del verbale della seduta della Giunta Comunale NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 7 21 gennaio 2015 Oggetto : Istituzione della figura di Agente Ambientale. Il giorno 21 gennaio 2015 in Cremona, con

Dettagli

che fine fanno i tuoi Rifiuti? ognuno ha la sua strada... CoMPoStAggio CARtieRA VetReRiA

che fine fanno i tuoi Rifiuti? ognuno ha la sua strada... CoMPoStAggio CARtieRA VetReRiA che fine fanno i tuoi Rifiuti? ognuno ha la sua strada... VetReRiA CARtieRA CoMPoStAggio Regione del Veneto Presidente Giancarlo Galan Assessore alle Politiche dell Ambiente Giancarlo Conta Segretario

Dettagli

VOCE DI CAPITOLATO "RISANAMENTO DI MURATURE IN DETERIORA- MENTO DA SALI -

VOCE DI CAPITOLATO RISANAMENTO DI MURATURE IN DETERIORA- MENTO DA SALI - VOCE DI CAPITOLATO "RISANAMENTO DI MURATURE IN DETERIORA MENTO DA SALI RIDUZIONE DEI SALI A LIVELLI DI SICUREZZA MEDIANTE ESTRAZIONE CON IMPACCO " DESCRIZIONE LAVORI E VERIFICA La seguente Tabella

Dettagli

Le graniglie sono classificabili, secondo il materiale di cui sono composte, come segue :

Le graniglie sono classificabili, secondo il materiale di cui sono composte, come segue : Cos è la graniglia? L utensile della granigliatrice : la graniglia La graniglia è praticamente l utensile della granigliatrice: si presenta come una polvere costituita da un gran numero di particelle aventi

Dettagli

Comune di OZIERI BILANCIO PREVISIONE PLURIENNALE USCITE ANNO 2013 Pag. 1/6

Comune di OZIERI BILANCIO PREVISIONE PLURIENNALE USCITE ANNO 2013 Pag. 1/6 Comune di OZIERI BILANCIO PREVISIONE PLURIENNALE USCITE ANNO 2013 Pag. 1/6 1010203 240/21 SPESE MANUTENZIONE IMMOBILI ED 17.424,61 17.424,61 17.424,61 IMPIANTI UFFICI COMUNALI 1010203 400/10 SPESE PER

Dettagli

Imballaggio primario. Imballaggio secondario. Imballaggio terziario. Funzioni primarie dell imballaggio

Imballaggio primario. Imballaggio secondario. Imballaggio terziario. Funzioni primarie dell imballaggio ALTO BELICE AMBIENTE S.p.A. Cos'è l'imballaggio L uomo ha sempre fatto uso di contenitori e già 3500 anni fa le popolazioni egizie immagazzinavano e trasportavano unguenti, oli e vino in contenitori di

Dettagli

Gestione delle vasche di prima pioggia: sistemi di pulizia e automazione. Andrea Mariani

Gestione delle vasche di prima pioggia: sistemi di pulizia e automazione. Andrea Mariani Gestione delle vasche di prima pioggia: sistemi di pulizia e automazione Andrea Mariani Pulizia delle vasche volano e di prima pioggia LE ACQUE PIOVANE: Contengono SEDIMENTI - DEPOSITI in vasca; - Riduzione

Dettagli

COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI

COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI Allegato 1 COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI REGOLAMENTO PER LA DOTAZIONE FINANZIARIA COMUNALE PER INTERVENTI DI MANUTENZIONE ORDINARIA E DI FUNZIONAMENTO IN FAVORE DEGLI ISTITUTI DI ISTRUZIONE PRIMARIA

Dettagli

MODELLO 1 DA UTILIZZARE PER LA COMUNICAZIONE ALL ARPAV AI SENSI DELL ART. 41BIS, COMMA 1, DELLA LEGGE N. 98/2013 E PER LE EVENTUALI MODIFICHE

MODELLO 1 DA UTILIZZARE PER LA COMUNICAZIONE ALL ARPAV AI SENSI DELL ART. 41BIS, COMMA 1, DELLA LEGGE N. 98/2013 E PER LE EVENTUALI MODIFICHE MODELLO 1 DA UTILIZZARE PER LA COMUNICAZIONE ALL ARPAV AI SENSI DELL ART. 41BIS, COMMA 1, DELLA LEGGE N. 98/2013 E PER LE EVENTUALI MODIFICHE Dichiarazione del proponente/produttore in merito al rispetto

Dettagli

tariffe da applicare alle prestazioni di cui all'allegato VII del D.L. n. 81/08 di cui al DM 11/04/2011: Disciplina delle modalità di effettuazione

tariffe da applicare alle prestazioni di cui all'allegato VII del D.L. n. 81/08 di cui al DM 11/04/2011: Disciplina delle modalità di effettuazione tariffe da applicare alle prestazioni di cui all'allegato VII del D.L. n. 81/08 di cui al DM 11/04/2011: Disciplina delle modalità di effettuazione delle verifiche periodiche delle attrezzature di lavoro,

Dettagli

Sistemi e attrezzature per la sicurezza

Sistemi e attrezzature per la sicurezza SISTEMI E ATTREZZATURE PER LA SICUREZZA Cavalletti di segnalazione...85 Segnalatore di sicurezza fisso...85 Over-The-Spill System...85 Coni di sicurezza e accessori...86 Barriere mobili...87 Segnalatore

Dettagli

>>>>>>>>>><<<<<<<<<< Prezzo uro cinquantacinque e zero centesimi al metro cubo. mc 55,00

>>>>>>>>>><<<<<<<<<< Prezzo uro cinquantacinque e zero centesimi al metro cubo. mc 55,00 Nr Rimozione, svellimento, demolizione o scarificazione di marciapiedi esistenti di qualsiasi specie e spessore (selciati, cubetti di porfido, 1 mattonella di asfalto, pietrini di cemento, massetti di

Dettagli

MANUALE DI GESTIONE GOVERNO QUOTIDIANO DEGLI ANIMALI

MANUALE DI GESTIONE GOVERNO QUOTIDIANO DEGLI ANIMALI MANUALE DI GESTIONE Breve descrizione del canile (fabbricati: box, locali accessori). Modalità di approvvigionamento idrico e smaltimento reflui animali. Individuazione responsabile generale (titolare)

Dettagli

pag. 1 Num.Ord. TARIFFA E DEGLI Quantità R. E L E M E N T I unitario TOTALE R I P O R T O

pag. 1 Num.Ord. TARIFFA E DEGLI Quantità R. E L E M E N T I unitario TOTALE R I P O R T O pag. 1 R I P O R T O 023573g Valvola a sfera in ottone cromato di diam. 2" con maniglia a leva gialla. Si intende compreso nel prezzo la mano d'opera e quanto altro necessario a rendere l'opera finita

Dettagli

IMPIANTI DI SEPARAZIONE FANGHI E OLI DEV + NEUTRAcom DEV + NEUTRAsed + NEUTRAstar

IMPIANTI DI SEPARAZIONE FANGHI E OLI DEV + NEUTRAcom DEV + NEUTRAsed + NEUTRAstar IMPIANTI DI SEPARAZIONE FANGHI E OLI DEV + NEUTRAcom DEV + NEUTRAsed + NEUTRAstar Pozzoli depurazione s.r.l. via M.Quadrio 11, 23022 Chiavenna SO P.IVA: 01263260133, REA: 61186, Telefono 0343 37475 (3

Dettagli

Procedure del personale. Disciplina fiscale delle auto assegnate. ai dipendenti; Svolgimento del rapporto. Stefano Liali - Consulente del lavoro

Procedure del personale. Disciplina fiscale delle auto assegnate. ai dipendenti; Svolgimento del rapporto. Stefano Liali - Consulente del lavoro Disciplina fiscale delle auto assegnate ai dipendenti Stefano Liali - Consulente del lavoro In quale misura è prevista la deducibilità dei costi auto per i veicoli concessi in uso promiscuo ai dipendenti?

Dettagli

1. IMBALLAGGIO E CONFEZIONAMENTO

1. IMBALLAGGIO E CONFEZIONAMENTO GUIDA AL CONFEZIONAMENTO 1. IMBALLAGGIO E CONFEZIONAMENTO Si devono rispettare i limiti massimi di dimensioni e peso indicati nella tabella: prodotto limite massimo di peso dimensioni massime Pacco ordinario

Dettagli

Elenco Prezzi Unitari

Elenco Prezzi Unitari Pag. - 1 - di 7 D.008 mc 8,92 Scavo a sezione obbligata Scavo a larga sezione obbligata eseguito con mezzi meccanici in terreno di media consistenza fino alla profondità di 4 m, sia asciutti che bagnati,

Dettagli

(omissis) ALLEGATO 5 - NORME TECNICHE GENERALI. (omissis)

(omissis) ALLEGATO 5 - NORME TECNICHE GENERALI. (omissis) Deliberazione Comitato per la tutela delle acque dall'inquinamento 04.02.1977 Criteri, metodologie e norme tecniche generali di cui all'art. 2, lettere b), d) ed e), della legge 10 maggio 1976, n. 319,

Dettagli

MAPEPLAST LA POLVERE ADDITIVO PER RIEMPIMENTI FLUIDI E MALTE E CALCESTRUZZI LEGGERI NOVITÀ: SACCO IDROSOLUBILE 778/3.2000 CARATTERISTICHE TECNICHE

MAPEPLAST LA POLVERE ADDITIVO PER RIEMPIMENTI FLUIDI E MALTE E CALCESTRUZZI LEGGERI NOVITÀ: SACCO IDROSOLUBILE 778/3.2000 CARATTERISTICHE TECNICHE N NOVITÀ: SACCO IDROSOLUBILE 778/3.2000 MAPEPLAST LA POLVERE ADDITIVO PER RIEMPIMENTI FLUIDI E MALTE E CALCESTRUZZI LEGGERI elastico e resistenza a trazione, per il riempimento degli scavi effettuati nel

Dettagli

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI Introduzione Le dimensioni delle cabine degli ascensori debbono rispettare valori minimi stabiliti dalle normative vigenti,

Dettagli

Nel cemento armato si valorizzano le qualità dei due materiali: calcestruzzo e acciaio, che presentano le seguenti caratteristiche

Nel cemento armato si valorizzano le qualità dei due materiali: calcestruzzo e acciaio, che presentano le seguenti caratteristiche CEMENTO ARMATO METODO AGLI STATI LIMITE Il calcestruzzo cementizio, o cemento armato come normalmente viene definito in modo improprio, è un materiale artificiale eterogeneo costituito da conglomerato

Dettagli

EDIL-SERV via Ciantro Marrocco n 13; C.A.P.: 93100 Caltanissetta; Fax: 36.338.8233126; Cell. 338.8233126 388.1832953 Web:

EDIL-SERV via Ciantro Marrocco n 13; C.A.P.: 93100 Caltanissetta; Fax: 36.338.8233126; Cell. 338.8233126 388.1832953 Web: Via C. Marrocco, 13 93100 Caltanissetta (CL) Tel.: 338.8233126 388.1832953 Fax: 36.338.8233126 E-mail:edil-serv@alice.it Web: www.webalice.it/edil-serv Alla cortese attenzione del Titolare di codesta Spett.le

Dettagli

Direzione Nuove Infrastrutture e Mobilità Servizio Viabilità

Direzione Nuove Infrastrutture e Mobilità Servizio Viabilità Direzione Nuove Infrastrutture e Mobilità Servizio Viabilità SERVIZI DI SORVEGLIANZA, PRONTO INTERVENTO, COPERTURA BUCHE E INTERVENTI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA SU TUTTA LA RETE COMUNALE DEI QUARTIERI

Dettagli

AUTOCALCOLO ONERI RELATIVI ALLA PRATICA DI:

AUTOCALCOLO ONERI RELATIVI ALLA PRATICA DI: COMUNE DI FINALE EMILIA (Provincia di Modena) P.zza Verdi, 1 41034 Finale Emilia (Mo) Tel. 0535-788111 fa 0535-788130 Sito Internet: www.comunefinale.net SERVIZIO URBANISTICA E EDILIZIA PRIVATA AUTOCALCOLO

Dettagli

CATALOGO VASI TECNICI

CATALOGO VASI TECNICI Vaso n. N0001: descrizione 5 cm net pot, durate variabili 1 mese 6 mesi Dimensioni: superiore 50 mm x altezza 60 mm Quantità approssimativa per pallet: 79.800 pz. = 798.000 pz/cont. 20 e 1.596.000 pz/cont.

Dettagli

Digestato da rifiuti e da matrici agricole

Digestato da rifiuti e da matrici agricole Ravenna 2012 Workshop I CIC Consorzio Italiano Compostatori Ravenna, 27 settembre 2012 Digestato da rifiuti e da matrici agricole Lorella ROSSI C.R.P.A. - Reggio Emilia, Comitato Tecnico CIC DIGESTIONE

Dettagli

costo carburante per km incidenza = ------------------------------------------------------------- x 100 altri costi + costo carburante per km

costo carburante per km incidenza = ------------------------------------------------------------- x 100 altri costi + costo carburante per km Costi di esercizio dell impresa di autotrasporto per conto di terzi costi minimi di esercizio che garantiscano il rispetto dei parametri di sicurezza (Articolo 83 bis, commi 1 e 2, commi 4 e 4-bis della

Dettagli

NOVITA! Sono in via di pubblicazione la nuova norma sulle reti idranti UNI 10779 e la specifica tecnica TS sulle reti idranti a secco

NOVITA! Sono in via di pubblicazione la nuova norma sulle reti idranti UNI 10779 e la specifica tecnica TS sulle reti idranti a secco NOVITA! Sono in via di pubblicazione la nuova norma sulle reti idranti UNI 10779 e la specifica tecnica TS sulle reti idranti a secco Ing. Marco Patruno Forum Prevenzione Incendi Milano : 1 ottobre 2014

Dettagli

COMUNE DI TROPEA (Provincia di Catanzaro)

COMUNE DI TROPEA (Provincia di Catanzaro) COMUNE DI TROPEA (Provincia di Catanzaro) PROGETTO DEFINITIVO-ESECUTIVO Comune di TROPEA Interventi manutentivi alla rete idrica comunale per fronteggiare l emergenza idrica sul territorio di Tropea Completamento,

Dettagli

COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI PERMESSO DI COSTRUIRE

COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI PERMESSO DI COSTRUIRE Modello da compilarsi a cura del dichiarante, direttore lavori e impresa esecutrice opere Sportello per l Edilizia COMUNE DI VENEZIA DIREZIONE SPORTELLO UNICO EDILIZIA Sede di Venezia - San Marco 4023

Dettagli

Città di Spinea Provincia di Venezia

Città di Spinea Provincia di Venezia Città di Spinea Provincia di Venezia APPALTO: servizio di pulizia interna uffici comunali 2013 2014 AFFIDAMENTO: da appaltare REDATTO DA REVISIONE N. DATA APPROVATO DA 1 SOMMARIO 1. SEZIONE DESCRITTIVA...

Dettagli

Co.ma. S.p.a. COILS MANUFACTURER BATTERIE RADIANTI MANUALE DI MONTAGGIO, AVVIAMENTO E MANUTENZIONE BATTERIE ALETTATE

Co.ma. S.p.a. COILS MANUFACTURER BATTERIE RADIANTI MANUALE DI MONTAGGIO, AVVIAMENTO E MANUTENZIONE BATTERIE ALETTATE Co.ma. S.p.a. COILS MANUFACTURER BATTERIE RADIANTI MANUALE DI MONTAGGIO, AVVIAMENTO E MANUTENZIONE BATTERIE ALETTATE Sommario Premessa Movimentazione Installazione Manutenzione Avvertenze 2 Premessa 3

Dettagli

PROGETTO ESECUTIVO: COMMITTENTE: EL.: n 22 E. P_ SCALA. Progettista: COMUNE DI ROMBIOLO. Lavori di completamento opere di urbanizzazione Primaria

PROGETTO ESECUTIVO: COMMITTENTE: EL.: n 22 E. P_ SCALA. Progettista: COMUNE DI ROMBIOLO. Lavori di completamento opere di urbanizzazione Primaria COMUNE DI ROMBIOLO PROVINCIA DI VIBO VALENTIA PROGETTO ESECUTIVO: Lavori completamento opere urbanizzazione Primaria COMMITTENTE: EL.: n 22 E. P_ SCALA Progettista: VISTO: Comune Rombiolo Via Karl Marx

Dettagli

RESISTIVITA ELETTRICA DELLE POLVERI: MISURA E SIGNIFICATO PER LA SICUREZZA

RESISTIVITA ELETTRICA DELLE POLVERI: MISURA E SIGNIFICATO PER LA SICUREZZA RESISTIVITA ELETTRICA DELLE POLVERI: MISURA E SIGNIFICATO PER LA SICUREZZA Nicola Mazzei - Antonella Mazzei Stazione sperimentale per i Combustibili - Viale A. De Gasperi, 3-20097 San Donato Milanese Tel.:

Dettagli

Eco Natural Lucart: la nuova generazione di carta ecologica

Eco Natural Lucart: la nuova generazione di carta ecologica Natural Lucart: nuova generazione di carta ecologica Una gamma di prodotti INNOVATIVA nel filosofia produttiva, eccellente nelle PRESTAZIONI ed ECOLOGICA al 100%. Professional TecHnology La prima carta

Dettagli

Il suolo è una risorsa essenzialmente non rinnovabile, che garantisce la sopravvivenza degli ecosistemi e fornisce servizi essenziali per le attività

Il suolo è una risorsa essenzialmente non rinnovabile, che garantisce la sopravvivenza degli ecosistemi e fornisce servizi essenziali per le attività Il suolo è una risorsa essenzialmente non rinnovabile, che garantisce la sopravvivenza degli ecosistemi e fornisce servizi essenziali per le attività umane. Le pressioni ambientali a cui è sottoposto sono

Dettagli

Verbale consegna lavori in via d urgenza

Verbale consegna lavori in via d urgenza Mod. ATE.03.03 Pag.1 di pag 5 AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VERONA Finanziamento: Lavori: per la realizzazione di....in Comune di Importo lavori di appalto: Affidamento

Dettagli

Pezze TIP 06 TIP 07 TIP 08 TIP 20 TIP 21 TIP 09 TIP 22 DIMENSIONI REALI. 2 45 ø. 1 35 ø. 7 74 x 37 mm.

Pezze TIP 06 TIP 07 TIP 08 TIP 20 TIP 21 TIP 09 TIP 22 DIMENSIONI REALI. 2 45 ø. 1 35 ø. 7 74 x 37 mm. Pezze DIMENSIONI REALI TIP 06 TIP 07 TIP 08 1 35 ø 2 45 ø TIP 20 TIP 21 7 74 x 37 mm. TIP 09 TIP 22 282 Mastice TIP 42 TIP 12 TIP 10 TIP 11 TIP 28 Pezza Tip-Top tonda F0 16 mm (confezione da 100 pz.) TIP

Dettagli

Divieto di commercializzazione dei sacchetti non biodegradabili e compostabili

Divieto di commercializzazione dei sacchetti non biodegradabili e compostabili Divieto di commercializzazione dei sacchetti non biodegradabili e compostabili Vademecum operativo Con la pubblicazione in Gazzetta ufficiale della legge 11 agosto 2014, n. 116 che converte il Dl 91/2014,

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Servizio Sanitario Nazionale - Regione dell Umbria AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE UMBRIA N. 2 Sede Legale Provvisoria: Viale Donato Bramante 37 Terni Codice Fiscale e Partita IVA 01499590550 DETERMINAZIONE

Dettagli

RELAZIONE TECNICA 1. 1 - DESCRIZIONE GENERALE DELLE LAVORAZIONI

RELAZIONE TECNICA 1. 1 - DESCRIZIONE GENERALE DELLE LAVORAZIONI RELAZIONE TECNICA 1. 1 - DESCRIZIONE GENERALE DELLE LAVORAZIONI Le lavorazioni oggetto della presente relazione sono rappresentate dalla demolizione di n 14 edifici costruiti tra gli anni 1978 ed il 1980

Dettagli

STIMA DEI COSTI DELLA SICUREZZA

STIMA DEI COSTI DELLA SICUREZZA COMUNE DI SANTA MARGHERITA LIGURE Piazza Mazzini, 46 16038 SANTA MARGHERITA LIGURE (GE) REALIZZAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI SULLE COPERTURE DELLA SCUOLA PRIMARIA A.R. SCARSELLA, DELLA SCUOLA DELL'INFANZIA

Dettagli

Pizzaport il Thermoport di classe 2 per pizze e quant altro! [ Sistemi universali di trasporto vivande ] buone soluzioni

Pizzaport il Thermoport di classe 2 per pizze e quant altro! [ Sistemi universali di trasporto vivande ] buone soluzioni Pizzaport il Thermoport di classe 2 per pizze e quant altro! [ Sistemi universali di trasporto vivande ] buone soluzioni Appena sfornate! Calde... pizze dal Pizzaport Per un ottimo isolamento: struttura

Dettagli