ASSESSORATO ALLE ATTIVITA ECONOMICHE, TURISMO, SPORT SERVIZIO ATTIVITA ECONOMICHE. 1. Commercio in sede fissa Commercio in aree pubbliche 3

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ASSESSORATO ALLE ATTIVITA ECONOMICHE, TURISMO, SPORT SERVIZIO ATTIVITA ECONOMICHE. 1. Commercio in sede fissa 2. 2. Commercio in aree pubbliche 3"

Transcript

1 ASSESSORATO ALLE ATTIVITA ECONOMICHE, TURISMO, SPORT SERVIZIO ATTIVITA ECONOMICHE RACCOLTA ED ELABORAZIONE DEI DATI STATISTICI RELATIVI ALLE ATTIVITA ECONOMICHE PERIODO 1 GENNAIO-31 DICEMBRE 2013 Indice Argomento Pagina 1. Commercio in sede fissa 2 2. Commercio in aree pubbliche 3 3. Attività di somministrazione 4 4. Stabilimenti balneari 4 5. Strutture ricettive 5 6. Strutture sanitarie 6 7. Acconciatori ed estetisti 6 8. Palestre 6 9. Strutture sociali Strutture per infanzia e adolescenza Prestazioni veterinarie e addestramento cani 7 1

2 COMMERCIO IN SEDE FISSA NEGOZI suddivisione per struttura di vendita esercizi di vicinato grande struttura media struttura TOT Centro Mare Resto città TOT Nuova apertura 98 Subingresso 72 Trasferimento Cessazione 101 NEGOZI Commercio elettronico (forme speciali di vendita) n. 193 autorizzazioni Edicole n.55 2

3 COMMERCIO IN AREE PUBBLICHE TOT CONCESSIONI 1373 Di cui Alimentare Non alimentare misto Mercati giornalieri Mercati Localizzazione Tot concessioni Giornaliero Ortofrutticolo e San Domenico 16 merce varia Giornaliero via Galvani 3 Giornaliero via Cavour Pescheria 0 Giornaliero ittico v.le XI Febbraio 4 TOT N.23 Mercati cittadini settimanali e mensili Mercati Localizzazione Tot concessioni Settimanale Pz.le Carducci (attualmente 324 Parcheggio San Decenzio) 1 mensile Pz.le Carducci 196 rionale Villa Ceccolini 1 rionale Villa Fastiggi 19 rionale Borgo Santa Maria 11 TOT. N.551 Mercati in occasione di eventi e fiere Mercati Localizzazione Tot concessioni periodo natalizio P.za del Popolo e P.zle Olivieri 100 Periodo estivo 27 Antiquariato Piazza del Popolo 118 Fiera di San Nicola 491 Festa del Porto Area portuale 63 TOT N Il Mercato cittadino settimanale è stato trasferito nella nuova area del parcheggio San Decenzio e aree limitrofe dal 1 settembre 2009 (DGC n. 128 del 21/7/2009). Il nuovo assetto prevede una suddivisione in settore alimentare (35 posteggi) e non alimentare (294 posteggi). 3

4 ESERCIZI DI SOMMINISTRAZIONE SUDDIVISIONE PER TIPOLOGIA DI ESERCIZIO Bar (prevalenza somministrazione bevande) 309 (4 cessati/ 6 nuovi) Ristoranti / Pizzerie / Osterie (prevalenza somministrazione alimenti) 115 (5 cessati /4 nuovi) Circoli privati / sportivi 63 (3 cessati) Agriturismo 12 (1 nuovo) Stabilimenti balneari 67( COMPRESI 2 STABILIMENTI DI CAMPEGGI) TOT. 311 TOT. 114 TOT. 60 TOT. 13 TOT. 67 CHIOSCHI ARENILE AUTONOMI N. 8 (subingressi n. 5) Ascolto musica annuale 46 Ascolto musica stagionale 32 Ascolto musica tot 78 SALE GIOCHI CON RELATIVI BAR N.6 BAR COMPLEMENTARI ALLE SALE GIOCHI CON LICENZA QUESTURA N. 5 PARCO GIOCHI STAGIONALI PER BAMBINI N. 2 RILASCIO VIDEOGIOCHI NEGLI ESERCIZI COMMERCIALI N. 11 LICENZA PER DISTRIBUZIONE VIDEOGIOCHI N. 6 4

5 STRUTTURE RICETTIVE ALBERGHI zonizzazione centro mare torraccia centri collinari resto città tot Case e appartamenti per vacanze 3 1 COUNTRY HOUSE Affittacamere Bed and Breakfast Campeggio Casa per ferie Residenza turistico alberghiera 1 1 Appartamenti ammobiliati ad uso turistico RESIDENCE 2 2 alberghi tot esercizi Solo alberghi permanente stagionale 1 stella 2 stelle 3 stelle 4 stelle 5 STELLE tot tipo apertura categoria capacità ricettiva mare 56 centri collinari 4 resto della città 4 5

6 STRUTTURE SANITARIE LEGGE REGIONALE 20/00 Tot Studi odontoiatrici 99 Centri odontoiatrici 7 Studi ginecologici 3 Centri oculistici 4 Studi di dermatologia 4 Poliambulatori / laboratori di analisi 17 Altre tipologie 15 TOT 149 ACCONCIATORI ED ESTETISTI LEGGE REGIONALE 17/2007 Estetisti 89 Acconciatori/barbieri 199 TOT 288 PALESTRE LEGGE REGIONALE 23/01 n. 5 strutture STRUTTURE SOCIALI LEGGE REGIONALE 20/02 Tot Strutture con funzione abitativa e di accoglienza educativa 31 Strutture con funzione tutelare 3 Strutture con funzione protetta 5 TOT 39 6

7 STRUTTURE PER INFANZIA E ADOLESCENZA LEGGE REGIONALE 9/03 TOT Asili Nido 20 Scuole dell infanzia e scuole primarie 35 Centri di aggregazione 18 TOT 73 PRESTAZIONI VETERINARIE D.G.R. 1671/2004 TOT Veterinari 8 Toelettatura 14 Cinofili( addestramento cani) 2 TOT 24 7

ASSESSORATO ALLE ATTIVITA ECONOMICHE, TURISMO, SPORT SERVIZIO ATTIVITA ECONOMICHE. 1. Commercio in sede fissa 2. 2. Commercio in aree pubbliche 3

ASSESSORATO ALLE ATTIVITA ECONOMICHE, TURISMO, SPORT SERVIZIO ATTIVITA ECONOMICHE. 1. Commercio in sede fissa 2. 2. Commercio in aree pubbliche 3 ASSESSORATO ALLE ATTIVITA ECONOMICHE, TURISMO, SPORT SERVIZIO ATTIVITA ECONOMICHE RACCOLTA ED ELABORAZIONE DEI DATI STATISTICI RELATIVI ALLE ATTIVITA ECONOMICHE PERIODO 1 GENNAIO-31 DICEMBRE 2014 Indice

Dettagli

ASSESSORATO ALLE ATTIVITA ECONOMICHE, TURISMO, SPORT SERVIZIO PROMOZIONE SVILUPPO U.O. ATTIVITA ECONOMICHE. Indice. 1. commercio in sede fissa 2

ASSESSORATO ALLE ATTIVITA ECONOMICHE, TURISMO, SPORT SERVIZIO PROMOZIONE SVILUPPO U.O. ATTIVITA ECONOMICHE. Indice. 1. commercio in sede fissa 2 ASSESSORATO ALLE ATTIVITA ECONOMICHE, TURISMO, SPORT SERVIZIO PROMOZIONE SVILUPPO U.O. ATTIVITA ECONOMICHE RACCOLTA ED ELABORAZIONE DEI DATI STATISTICI RELATIVI ALLE ATTIVITA ECONOMICHE ( 1 ) PERIODO 1

Dettagli

Sportello Unico Attività Produttive (S.U.A.P.) COMUNE DI CATANZARO TABELLA DEI DIRITTI DI ISTRUTTORIA S.U.A.P.

Sportello Unico Attività Produttive (S.U.A.P.) COMUNE DI CATANZARO TABELLA DEI DIRITTI DI ISTRUTTORIA S.U.A.P. Sportello Unico Attività Produttive (S.U.A.P.) COMUNE DI CATANZARO TABELLA DEI DIRITTI DI ISTRUTTORIA S.U.A.P. ALLEGATO A ATTIVITA TURISTICO RICETTIVE (apertura,subingresso e variazioni) ATTIVITA ALBERGHIERA

Dettagli

COMUNE DI LIMATOLA Provincia di Benevento

COMUNE DI LIMATOLA Provincia di Benevento TARIFFARIO SUAP Approvato con Delibera di Giunta Comunale n 101 del 19/06/2015 A V V I S O Che dal 19/06/2015 i versamenti dovuti per l inoltro delle istanze tramite lo Sportello Unico Attività Produttive

Dettagli

ANALISI CONSISTENZA RICETTIVA COMUNE DI LECCE TABELLA H. 1 TOTALE STRUTTURE RICETTIVE DICEMBRE 2007

ANALISI CONSISTENZA RICETTIVA COMUNE DI LECCE TABELLA H. 1 TOTALE STRUTTURE RICETTIVE DICEMBRE 2007 REGIONE PUGLIA - APT LECCE ANALISI CONSISTENZA RICETTIVA 2007 - COMUNE DI LECCE TABELLA H. 1 TOTALE STRUTTURE RICETTIVE DICEMBRE 2007 Tipo di esercizio ricettivo N. ESERCIZI Camere N. Posti letto % Esercizi

Dettagli

Notifica Sanitaria (Reg. CE n. 852/2004) con ricevuta diritti ASL - SUAP

Notifica Sanitaria (Reg. CE n. 852/2004) con ricevuta diritti ASL - SUAP DENOMINAZIONE OGGETTO STRUTTURA ORGANIZZATIVA COMPETENTE RESPONSABILE PROCEDIMENTO RESPONSABILE PROVVEDIMENTO FINALE TERMINE DI CONCLUSIONE MODULISTICA ALLEGATI NORMATIVA DI RIFERIMENTO EVENTUALE OPERATIVITA':

Dettagli

Elenco procedimenti pubblicati sullo sportello SUAP online

Elenco procedimenti pubblicati sullo sportello SUAP online CAROBBIO DEGLI ANGELI Elenco procedimenti pubblicati sullo sportello SUAP online Per accedere a tutte le informazioni connesse ai procedimenti gestite dallo sportello Suap è necessario cliccare il link,

Dettagli

5^ SETTORE URBANISTICA, AMBIENTE E ATTIVITA PRODUTTIVE

5^ SETTORE URBANISTICA, AMBIENTE E ATTIVITA PRODUTTIVE 5^ DENOMINAZIONE DEL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE CONCES DI SUOLO PER POSTEGGIO RINUNCIA COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE REVOCA CONCES DI POSTEGGIO SOSPEN CONCES DI POSTEGGIO AUSL, CCIAA 90 GG Hera, Polizia

Dettagli

90 giorni. 90 giorni

90 giorni. 90 giorni Trasferimento di sede di grande struttura di vendita 90 giorni Ampliamento grande struttura di vendita 90 giorni Ampliamento e variazione merceologica grande struttura di vendita 90 giorni Apertura media

Dettagli

AREA SERVIZI AL CITTADINO SERVIZIO SUAP

AREA SERVIZI AL CITTADINO SERVIZIO SUAP N. OGGETTO DEL PROCEDIMENTO NORMATIVA DI RIFERIMENTO 1 ACCONCIATORI ED ESTETISTI AREA SERVIZI AL CITTADINO SERVIZIO SUAP L. 17/08/2005, n. 174 - L. 4/01/1990, n. 1 - L.R. 20/11/2007, n. 17 - L. 2/04/2007,

Dettagli

PROCEDIMENTI COMUNI A TUTTI I SERVIZI DEL SETTORE. ORGANO RESPONSABILE ADOZIONE ATTO FINALE Responsabile del settore. Responsabile Settore I

PROCEDIMENTI COMUNI A TUTTI I SERVIZI DEL SETTORE. ORGANO RESPONSABILE ADOZIONE ATTO FINALE Responsabile del settore. Responsabile Settore I SETTORE I AFFARI GENERALI AFFARI LEGALI - PUBBLICA ISTRUZIONE D.SSA PAOLA ORO email p.oro@farainsabina.gov.it tel 07652779303 Pec_affarigenerali@pec.farainsabina.gov.it PROCEDIMENTI COMUNI A TUTTI I SERVIZI

Dettagli

SERVIZI ALLE IMPRESE AUTORIZZAZIONE ENTRO IL AUTORIZZAZIONE E CONTESTUALE CONCESSIONE DEL POSTEGGIO.

SERVIZI ALLE IMPRESE AUTORIZZAZIONE ENTRO IL AUTORIZZAZIONE E CONTESTUALE CONCESSIONE DEL POSTEGGIO. SERVIZI ALLE IMPRESE IN SEDE FISSA: ESERCIZI DI VICINATO (APERTURA, AMPLIAMENTO, RIDUZIONE, SUBINGRESSO E CESSAZIONE ATTIVITA') IN SEDE FISSA: MEDIE STRUTTURE DI VENDITA (APERTURA, AMPLIAMENTO) ART. 18

Dettagli

SPORTELLO UNICO ATTIVITA PRODUTTIVE (S.U.A.P.)

SPORTELLO UNICO ATTIVITA PRODUTTIVE (S.U.A.P.) CITTA DI TURSI Provincia di Matera SPORTELLO UNICO ATTIVITA PRODUTTIVE (S.U.A.P.) DIRITTI DI ISTRUTTORIA Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 01 del 22.02.2014 CITTA DI TURSI Provincia

Dettagli

TAV. B.1 - ARRIVI, PRESENZE E PERMANENZA MEDIA NEGLI ESERCIZI ALBERGHIERI PER PAESE DI RESIDENZA DEI CLIENTI (a) VALORI ASSOLUTI

TAV. B.1 - ARRIVI, PRESENZE E PERMANENZA MEDIA NEGLI ESERCIZI ALBERGHIERI PER PAESE DI RESIDENZA DEI CLIENTI (a) VALORI ASSOLUTI TAV. B.1 - ARRIVI, PRESENZE E PERMANENZA MEDIA NEGLI ESERCIZI ALBERGHIERI PER PAESE DI RESIDENZA DEI CLIENTI (a) ITALIANI STRANIERI TOTALE ARRIVI PRESENZE PERMANENZA ARRIVI PRESENZE PERMANENZA ARRIVI PRESENZE

Dettagli

Capacità Ricettiva 2015* - TERRITORIO PROVINCIALE DI COMO

Capacità Ricettiva 2015* - TERRITORIO PROVINCIALE DI COMO DATI RACCOLTI DA PROVINCIA di COMO - SETTORE TURISMO Capacità Ricettiva 2015* - TERRITORIO PROVINCIALE DI COMO CATEGORIA N Esercizi Alberghi 5 Stelle Lusso 5 821 87 389 389 Alberghi 4 Stelle 39 5.031 341

Dettagli

APRIRE UNA NUOVA ATTIVITA

APRIRE UNA NUOVA ATTIVITA Redatta il 03/12/ - Pag.1 di 16 per COMMERCIO AL DETTAGLIO IN SEDE FISSA AVVIO, IL TRASFERIMENTO DI SEDE, IL SUBENTRO, IL CAMBIAMENTO DI RAGIONE SOCIALE, LA SOSPENSIONE, LA CESSAZIONE DI ATTIVITA - SCIA

Dettagli

Capitolo 8 Turismo. Tav.1 STRUTTURE RICETTIVE E POSTI LETTO IN PROVINCIA DI BIELLA ANNI Anno 2010 Anno 2011 Var.

Capitolo 8 Turismo. Tav.1 STRUTTURE RICETTIVE E POSTI LETTO IN PROVINCIA DI BIELLA ANNI Anno 2010 Anno 2011 Var. 8. TURISMO Tav.1 STRUTTURE RICETTIVE E POSTI LETTO IN PROVINCIA DI BIELLA ANNI 2010-2011 Anno 2010 Anno 2011 Var. % '11/'10 Tipologia struttura Strutture Posti letto % posti letto Strutture Posti letto

Dettagli

TURISMO Flussi turistici e offerta strutture di alloggio e ristorazione. Camera di Commercio di Venezia Sistema Qualità Certificato

TURISMO Flussi turistici e offerta strutture di alloggio e ristorazione. Camera di Commercio di Venezia Sistema Qualità Certificato TURISMO Flussi turistici e offerta strutture di alloggio e ristorazione Camera di Commercio di Venezia Sistema Qualità Certificato FLUSSI TURISTICI nelle province venete Anno 2011. Arrivi e presenze, variazioni

Dettagli

ELABORATO DAL TARIFFARIO DELLA PREVENZIONE REGIONE TOSCANA Prossimo aggiornamento ISTAT: 01/08/2011

ELABORATO DAL TARIFFARIO DELLA PREVENZIONE REGIONE TOSCANA Prossimo aggiornamento ISTAT: 01/08/2011 ELABORATO DAL TARIFFARIO DELLA PREVENZIONE REGIONE TOSCANA Prossimo aggiornamento ISTAT: 01/08/2011 Per calcolare le somme spettanti all Azienda Sanitaria si procederà come segue: 1) Si cerca nell elenco

Dettagli

giugno 2016 TABELLA FUNZIONI E CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE COMUNE DI ROVERETO adeguata art. 87 comma 1 LP 15/2015

giugno 2016 TABELLA FUNZIONI E CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE COMUNE DI ROVERETO adeguata art. 87 comma 1 LP 15/2015 giugno 2016 TABELLA FUNZIONI E CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE COMUNE DI ROVERETO adeguata art. 87 comma 1 CATEGORIE ATTIVITA a titolo esemplificativo Percentuale di applicazione Primaria, secondaria e costo

Dettagli

Il turismo nel Comune di Venezia La terraferma

Il turismo nel Comune di Venezia La terraferma Il turismo nel Comune di Venezia La terraferma Mestre, 8 Maggio 2012 Centro Culturale Candiani Assessorato al Turismo Città di Venezia Arrivi e presenze: Comune e Terraferma Comune di Venezia Anni Arrivi

Dettagli

L offerta ricettiva: analisi strutturale e indagine campionaria. Roberto Strocco. Unioncamere Piemonte

L offerta ricettiva: analisi strutturale e indagine campionaria. Roberto Strocco. Unioncamere Piemonte TURISMO BIELLESE L offerta ricettiva: analisi strutturale e indagine campionaria Roberto Strocco Responsabile Ufficio Studi e Statistica Unioncamere Piemonte LA RICETTIVITA BIELLESE Il settore alberghiero

Dettagli

Capitolo 8 Turismo. Tav.1 STRUTTURE RICETTIVE E POSTI LETTO IN PROVINCIA DI BIELLA ANNI Anno 2009 Anno 2010 Var. % '10/'09.

Capitolo 8 Turismo. Tav.1 STRUTTURE RICETTIVE E POSTI LETTO IN PROVINCIA DI BIELLA ANNI Anno 2009 Anno 2010 Var. % '10/'09. 8. TURISMO Tav.1 STRUTTURE RICETTIVE E POSTI LETTO IN PROVINCIA DI BIELLA ANNI 2009-2010 Anno 2009 Anno 2010 Var. % '10/'09 Tipologia struttura Strutture Posti letto % posti letto Strutture Posti letto

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Capitolo II PRINCIPI GENERALI

INDICE SOMMARIO. Capitolo II PRINCIPI GENERALI xiii INDICE SOMMARIO Capitolo I NOZIONI INTRODUTTIVE 1.1. Premessa... 1 1.2. L autorita` di polizia... 4 1.3. Evoluzione legislativa... 5 1.3.1. La legislazione previgente... 5 1.3.2. La vigente normativa...

Dettagli

TURISMO BIELLESE. L offerta ricettiva: analisi strutturale e indagine campionaria. Sarah Bovini Ufficio Studi e Statistica Unioncamere Piemonte

TURISMO BIELLESE. L offerta ricettiva: analisi strutturale e indagine campionaria. Sarah Bovini Ufficio Studi e Statistica Unioncamere Piemonte L offerta ricettiva: analisi strutturale e indagine campionaria Sarah Bovini Ufficio Studi e Statistica Unioncamere Piemonte OFFERTA TURISTICA L insieme dei fattori di attrattività che sono realizzati

Dettagli

ALLEGATO A. S.U.A.P. Diritti di segreteria e spese di istruttoria

ALLEGATO A. S.U.A.P. Diritti di segreteria e spese di istruttoria ALLEGATO A S.U.A.P. Diritti di segreteria e spese di istruttoria Approvato con deliberazione CC n. 9 del 21.01.2016 DESCRIZIONE ATTI EDILIZIA ATTIVITA' PRODUTTIVE Spese di istruttoria (in Euro) Provvedimento

Dettagli

A CHI RIVOLGERSI PER

A CHI RIVOLGERSI PER A Accompagnatore turistico : Provincia, Settore Turismo Affittacamere : Provincia, Settore Turismo Agenzia viaggi : Provincia, Settore Turismo Agevolazioni regionali per il turismo : Regione, Sezione Turismo

Dettagli

764,01 mq. 61,12 8% 15% 3 /3. interventi di recupero. interventi di recupero. nuova costruzione. nuova costruzione. RESIDENZA e attività affini

764,01 mq. 61,12 8% 15% 3 /3. interventi di recupero. interventi di recupero. nuova costruzione. nuova costruzione. RESIDENZA e attività affini Allegato parte integrante alla deliberazione del Consiglio Comunale n. 50 di data 23 settembre 2015 TABELLA FUNZIONI, COSTO DI COSTRUZIONE E CONTRIBUTO DI CONCESSIONE art. 87 della L.P. 15/2015 CATEGORIE

Dettagli

Provincia di Ascoli Piceno - Via Carrafo nr. 22 cap 63082- Ufficio Tecnico - SUAP tel. 0736 818730-2-5-6 - fax 0736 818732

Provincia di Ascoli Piceno - Via Carrafo nr. 22 cap 63082- Ufficio Tecnico - SUAP tel. 0736 818730-2-5-6 - fax 0736 818732 Provincia di Ascoli Piceno - Via Carrafo nr. 22 cap 63082- Ufficio Tecnico - SUAP tel. 0736 818730-2-5-6 - fax 0736 818732 e-mail: tommaso.cavezzi@comune.casteldilama.ap.it posta certificata (anche SUAP):

Dettagli

ASSESSORATO AL TURISMO

ASSESSORATO AL TURISMO Movimento turistico regionale Anni 2010 e 2009 Dati Statistici comuni di Loreto e Recanati Anni 2005/2010. Capacità ricettiva Comuni di Loreto e Recanati Movimento turistico registrato nelle Strutture

Dettagli

C O M U N E DI O P E R A

C O M U N E DI O P E R A Documento informativo redatto ai sensi di quanto disposto dal D. D. Lgs 14 marzo 2013, n. 33, riguardante gli obblighi di pubblicita', trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche

Dettagli

SVEZIA Variazione % 2006 su

SVEZIA Variazione % 2006 su SVEZIA I flussi turistici su 20002 Svezia A P A P A P A P A P A P 9303 51951 9224 52110 8912 51256 10157 55322 9880 56376 6,2% 8,5% Media gg. 5,6 5,6 5,7 5,4 5,7 Grafico: e PRESENZE SVEZIA - ANNI DAL AL

Dettagli

Comune di Bertinoro - Elenco procedimenti - Settore IV - Servizi e Lavori Pubblici - Servizio Attività Economiche e Polizia Amministrativa

Comune di Bertinoro - Elenco procedimenti - Settore IV - Servizi e Lavori Pubblici - Servizio Attività Economiche e Polizia Amministrativa Responsabile dei provvedimenti: Ing. Barbara Dall'Agata Tel. 0543-469237 - e-mail: dallagata.b@comune.bertinoro.fc.itprotocollo@pec.comune.bertinoro.fc.it Responsabile dei procedimenti: Dr.ssa Bruna Sansoni

Dettagli

UFFICIO ASSOCIATO SUAP

UFFICIO ASSOCIATO SUAP COMUNITA' COLLINARE DEL FRIULI TIPOLOGIE DEI PROCEDIMENTI ART.35 DLgs 33/2013 UFFICIO ASSOCIATO SUAP Titolare di P.O. : Eva Benetti, telefono 0432 889507 - fax 0432 889818 suap@san-daniele.it PEC: suap.comunitacollinare@certgov.fvg.it

Dettagli

SETTORE ATTIVITA PRODUTTIVE SERVIZIO COMMERCIO/POLIZIA AMMINISTRATIVA

SETTORE ATTIVITA PRODUTTIVE SERVIZIO COMMERCIO/POLIZIA AMMINISTRATIVA SETTORE ATTIVITA PRODUTTIVE SERVIZIO COMMERCIO/POLIZIA AMMINISTRATIVA Procedimento: AFFITTACAMERE - presentazione SCIA - SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITA - Legge Regione Liguria 7 febbraio 2008,

Dettagli

ALLEGATO A1 CLASSIFICAZIONE DELLE ATTIVITÀ ECONOMICHE

ALLEGATO A1 CLASSIFICAZIONE DELLE ATTIVITÀ ECONOMICHE ALLEGATO A1 - TABELLA ALLEGATO A1 CLASSIFICAZIONE DELLE ATTIVITÀ ECONOMICHE Classe 1 Biblioteche Associazioni Associazioni o istituzioni con fini assistenziali Associazioni o istituzioni politiche Associazioni

Dettagli

Dati turistici di contesto Prime elaborazioni

Dati turistici di contesto Prime elaborazioni CARTA EUROPEA PER IL TURISMO SOSTENIBILE Dati turistici di contesto Prime elaborazioni Riserva Naturale Statale del Gola del Furlo, Maggio 24 Paolo Dalla Libera ANDAMENTO DEMOGRAFICO 9-2 25 2 5 5 9 9 92

Dettagli

titolo intervento INTEGRAZIONI - CONFORMABILITA' Comunicaziozione/integrazione di intervento precedentemente avviato TAXI NOLEGGIO CON CONDUCENTE,

titolo intervento INTEGRAZIONI - CONFORMABILITA' Comunicaziozione/integrazione di intervento precedentemente avviato TAXI NOLEGGIO CON CONDUCENTE, titolo intervento INTEGRAZIONI - CONFORMABILITA' Comunicaziozione/integrazione di intervento precedentemente avviato TAXI NOLEGGIO CON CONDUCENTE, AUTO E AUTOBUS Trasferire in altro locale la rimessa per

Dettagli

Articolazione tariffaria

Articolazione tariffaria III Settore Regolamento per la disciplina del tributo comunale sui rifiuti e sui servizi Annualità 2013 Articolazione tariffaria Documento allegato alla Deliberazione della Giunta Comunale n del 2013 DETERMINAZIONE

Dettagli

COMUNE DI CHIUSA SCLAFANI Provincia di Palermo

COMUNE DI CHIUSA SCLAFANI Provincia di Palermo semestre giugno dicembre 2014 N. DATA RICEZIONE PRATICA 1) 18/06/2014 prot. 6485 2) 24/06/2014 prot. 6727 3) 02/07/2014 prot. 6995 COMUNE DI CHIUSA SCLAFANI Provincia di Palermo Tel. 0918353243 0918353538

Dettagli

Ragioneria Generale I Direzione Sistemi informativi di pianificazione e controllo finanziario U.O. Statistica IL TURISMO A ROMA

Ragioneria Generale I Direzione Sistemi informativi di pianificazione e controllo finanziario U.O. Statistica IL TURISMO A ROMA Ragioneria Generale I Direzione Sistemi informativi di pianificazione e controllo finanziario U.O. Statistica IL TURISMO A ROMA Offerta e domanda nelle strutture ricettive di Roma Anno 2015 Indice L offerta

Dettagli

Casa COMUNE di FRANCOLISE VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE DELIBERA N. 188 del 20/11/2015 OGGETTO: Diritti istruttoria SUAP. Aggiornamento. Tabella allegata. SUAP - SPORTELLO UNICO ATTIVITA'

Dettagli

TABELLA D SPAZI DI PARCHEGGIO 7 MARZO 2016

TABELLA D SPAZI DI PARCHEGGIO 7 MARZO 2016 TABELLA D SPAZI DI PARCHEGGIO 7 MARZO 2016 FUNZIONI E QUANTITA' MINIME CATEGORIE ATTIVITA' rientranti a titolo esemplificativo A RESIDENZA E ATTIVITÀ AFFINI A1 Residenza ordinaria residenza ordinaria ai

Dettagli

S.U.A.P. COMUNE DI FONTANIVA (PD) indentificativo 2698 DIRITTI DI ISTRUTTORIA

S.U.A.P. COMUNE DI FONTANIVA (PD) indentificativo 2698 DIRITTI DI ISTRUTTORIA Allegato A) S.U.A.P. COMUNE DI FONTANIVA (PD) indentificativo 2698 DIRITTI DI ISTRUTTORIA TIPOLOGIA RILASCI (NUOVE APERTURE) RINNOVI VARIAZIONI TRASFERIMENTI SUBINGRESSI ACCONCIATORE BARBIERE ESTETISTA

Dettagli

Città di Iglesias III Settore. Disciplina del tributo comunale sui rifiuti (TARI) Annualità Articolazione tariffaria

Città di Iglesias III Settore. Disciplina del tributo comunale sui rifiuti (TARI) Annualità Articolazione tariffaria Disciplina del tributo comunale sui rifiuti (TARI) Annualità 2014 Articolazione tariffaria Documento allegato alla Deliberazione del Consiglio comunale n del 2014 DETERMINAZIONE QUANTITÀ DI RIFIUTI PRODOTTI

Dettagli

COMUNE DI TREVISO. Settore Sportello Unico Servizio Attività Produttive REPORT 2012

COMUNE DI TREVISO. Settore Sportello Unico Servizio Attività Produttive REPORT 2012 COMUNE DI TREVISO Settore Sportello Unico Servizio Attività Produttive REPORT 212 Le tabelle ed i grafici che seguono rappresentano i dati indicativi dell'attività istituzionale, quantificabile, del Servizio

Dettagli

MUNICIPIO DI MESSINA COPIA DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO IN SOSTITUZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

MUNICIPIO DI MESSINA COPIA DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO IN SOSTITUZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE MUNICIPIO DI MESSINA COPIA DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO IN SOSTITUZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Deliberazione 894 del 20 Novembre 2012 Oggetto: Rimborso Spese Istruttoria Modifica Deliberazione

Dettagli

Allo Sportello Unico Comune / Comunità / Unione COMUNICAZIONE DI VARIAZIONE ORARI APERTURA CHIUSURA STAGIONALITA'

Allo Sportello Unico Comune / Comunità / Unione COMUNICAZIONE DI VARIAZIONE ORARI APERTURA CHIUSURA STAGIONALITA' CODICE PRATICA *CODICE FISCALE* GGMMAAAA HH:MM Allo Sportello Unico Comune / Comunità / Unione COMUNICAZIONE DI VARIAZIONE ORARI APERTURA CHIUSURA STAGIONALITA' IL/LA SOTTOSCRITTO/A Cognome Nome Codice

Dettagli

I DATI DELLA PROVINCIA DI BIELLA

I DATI DELLA PROVINCIA DI BIELLA I DATI DELLA PROVINCIA DI BIELLA L offerta ricettiva: analisi strutturale e indagine campionaria Stefano Mosca Gruppo di lavoro Osservatorio sul Turismo Biellese L OFFERTA TURISTICA L insieme dei fattori

Dettagli

Comune di Arenzano Provincia di Genova

Comune di Arenzano Provincia di Genova ALLEGATO A La TARES prevede una copertura dei costi così ripartita: Utenze Domestiche 60% Quota Fissa 1.397.764,90 75% Quota Variabile 465.921,63 25% Totale Utenze Domestiche 1.863.686,53 Utenze Non Domestiche

Dettagli

Autorizzazioni temporanee di somministrazione e vendita su area pubblica e su area privata:

Autorizzazioni temporanee di somministrazione e vendita su area pubblica e su area privata: All' Unità Licenze Mercati Scoperti, Locali di Pubblico Spettacolo e Attività Ricettive compete l attività di coordinamento, gestione e rilascio delle autorizzazioni e licenze per locali e manifestazioni

Dettagli

SERVIZIO VIGILANZA E CUSTODIA

SERVIZIO VIGILANZA E CUSTODIA SERVIZIO VIGILANZA E CUSTODIA UFFICIO AL QUALE RIVOLGERSI PER INFORMAZIONI E PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE: UFFICIO VIGILANZA E CUSTODIA INDIRIZZO: VIA BONINO N 1 Telefono: 0119087140 0119086439 Fax:

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Capitolo II GLI ENTI ED ORGANISMI A RILEVANZA TURISTICA

INDICE SOMMARIO. Capitolo II GLI ENTI ED ORGANISMI A RILEVANZA TURISTICA INDICE SOMMARIO Capitolo I PRINCIPI GENERALI 1.1. Definizione del turismo... 1 1.2. Le varie forme di turismo... 3 1.3. I soggetti... 6 1.4. L attivita` dei pubblici poteri. Il ruolo dello Stato... 8 1.5.

Dettagli

COMUNE DI BOLOGNA AREA QUALITA URBANA SETTORE TERRITORIO E RIQUALIFICAZIONE URBANA URBANISTICA

COMUNE DI BOLOGNA AREA QUALITA URBANA SETTORE TERRITORIO E RIQUALIFICAZIONE URBANA URBANISTICA COMUNE DI BOLOGNA AREA QUALITA URBANA SETTORE TERRITORIO E RIQUALIFICAZIONE URBANA URBANISTICA PRG 85: CONVERSIONE DEGLI USI IN ADEGUAMENTO AL NUOVO REGOLAMENTO EDILIZIO (NORME DI PRINCIPIO) febbraio 2004

Dettagli

SPAGNA Variazione % 2006

SPAGNA Variazione % 2006 SPAGNA I flussi turistici 23 24 25 26 26 su 22 Spagna A P A P A P A P A P A P 6256 16765 7547 2589 7159 2141 776 2197 9761 29169 56,% 74,% Media gg. 2,7 2,7 3, 2,8 3, Grafico: 12 e PRESENZE SPAGNA - ANNI

Dettagli

Andamento volume affari TURISMO BIELLESE

Andamento volume affari TURISMO BIELLESE Andamento volume affari L offerta ricettiva: analisi strutturale e indagine campionaria Stefano Mosca Gruppo di lavoro Osservatorio sul Turismo Biellese OFFERTA TURISTICA L insieme dei fattori di attrattività

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI SUBINGRESSO/CESSAZIONE/ SOSPENSIONE E RIPRESA/CAMBIAMENTO RAGIONE SOCIALE DI ATTIVITÀ PRODUTTIVA

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI SUBINGRESSO/CESSAZIONE/ SOSPENSIONE E RIPRESA/CAMBIAMENTO RAGIONE SOCIALE DI ATTIVITÀ PRODUTTIVA Regione Lombardia MODULISTICA REGIONALE UNIFICATA S.C.I.A. MODELLO B Al Comune di Codice ISTAT SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI SUBINGRESSO/CESSAZIONE/ SOSPENSIONE E RIPRESA/CAMBIAMENTO RAGIONE SOCIALE DI ATTIVITÀ

Dettagli

Dati turistici suddivisi per PROVINCE

Dati turistici suddivisi per PROVINCE Direzione Turismo, Sport, Parchi e Tempo Libero Anno Dati turistici suddivisi per PROVINCE SCHEDA - A ESERCIZI RICETTIVI Tipologie Settore Alberghiero / Extralberghiero Esercizi / Camere / Letti / Bagni

Dettagli

Documento non definitivo

Documento non definitivo STUDIO DI SETTORE YG44U ATTIVITÀ 55.10.00 ALBERGHI ATTIVITÀ 55.20.51 AFFITTACAMERE PER BREVI SOGGIORNI, CASE ED APPARTAMENTI PER VACANZE, BED AND BREAKFAST, RESIDENCE ATTIVITÀ 55.90.20 ALLOGGI PER STUDENTI

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPINA DELLE PRESTAZIONI SOGGETTE A CONTRIBUTO DA PARTE DELL'UTENTE

REGOLAMENTO PER LA DISCIPINA DELLE PRESTAZIONI SOGGETTE A CONTRIBUTO DA PARTE DELL'UTENTE CITTÀ di SAVONA REGOLAMENTO PER LA DISCIPINA DELLE PRESTAZIONI SOGGETTE A CONTRIBUTO DA PARTE DELL'UTENTE (Legge 27/12/1997 n. 449, articolo 43, comma 4) ADOTTATO DAL CONSIGLIO COMUNALE CON DELIBERAZIONE

Dettagli

TURISMO. Assessorato Ambiente e Sviluppo Sostenibile

TURISMO. Assessorato Ambiente e Sviluppo Sostenibile Assessorato Ambiente e Sviluppo Sostenibile La ricettività in Emilia Romagna 1 Il turismo rappresenta una risorsa molto importante per l Emilia-Romagna. Il patrimonio ricettivo alberghiero alla fine del

Dettagli

DIRITTI ISTRUTTORIA S.U.A.P.

DIRITTI ISTRUTTORIA S.U.A.P. DIRITTI ISTRUTTORIA S.U.A.P. imposta di bollo su Acconciatori, Estetisti, Tatuaggi e Piercing SCIA nuova apertura attività di Acconciatore e/o Estetista SCIA trasferimento attività di Acconciatore e/o

Dettagli

SUAP I GELSI DEI COMUNI DI ALZATE BRIANZA, ANZANO DEL PARCO, ALSERIO, BRENNA, LURAGO D ERBA, MERONE E MONGUZZO

SUAP I GELSI DEI COMUNI DI ALZATE BRIANZA, ANZANO DEL PARCO, ALSERIO, BRENNA, LURAGO D ERBA, MERONE E MONGUZZO SUAP I GELSI DEI COMUNI DI ALZATE BRIANZA, ANZANO DEL PARCO, ALSERIO, BRENNA, LURAGO D ERBA, MERONE E MONGUZZO Piazza Municipio n. 1 22040 ALZATE BRIANZA (CO) Tel. 031/6349306 031/6349323 031/6349322 -

Dettagli

AREA AMMINISTRATIVA - SERVIZIO POLIZIA LOALE

AREA AMMINISTRATIVA - SERVIZIO POLIZIA LOALE AREA AMMINISTRATIVA - SERVIZIO POLIZIA LOALE Polizia Amministrativa e Commercio ATTIVITA TEMPISTICA PROCEDIMENTO entro la data Verifica regolarità contributiva commercio prevista dalla su aree pubbliche

Dettagli

COMUNE DI VILLACIDRO Provincia del Medio Campidano SERVIZIO POLIZIA MUNICIPALE e ATTIVITA PRODUTTIVE

COMUNE DI VILLACIDRO Provincia del Medio Campidano SERVIZIO POLIZIA MUNICIPALE e ATTIVITA PRODUTTIVE COMUNE DI VILLACIDRO Provincia del Medio Campidano SERVIZIO POLIZIA MUNICIPALE e ATTIVITA PRODUTTIVE ADEMPIMENTI DI CUI ALL ART. 25, comma 1 e 2, D.lgs 33/2013 CONTROLLI ALLE IMPRESE ATTIVITA PRODUTTIVE

Dettagli

Manifestazioni temporanee di pubblico spettacolo: Indirizzo: Via Larga 12 Milano - 3 piano - stanza 346 Telefono:

Manifestazioni temporanee di pubblico spettacolo: Indirizzo: Via Larga 12 Milano - 3 piano - stanza 346 Telefono: Al Servizio Pubblici Spettacoli Licenze e Attività Ricettive compete l attività di coordinamento, gestione e rilascio delle autorizzazioni e licenze per locali e manifestazioni di spettacolo e la gestione

Dettagli

C O M U N E D I G R E Z Z A N A

C O M U N E D I G R E Z Z A N A DIRITTI DI SEGRETERIA E DI ISTRUTTORIA TIPO DI ATTO (RICHIESTA) EURO MODALITA VERSAMENTO Ricerca d archivio a pratica 20,00 AL DEPOSITO DELL ISTANZA Certificato di Destinazione Urbanistica (CDU): DA 1

Dettagli

LE TARIFFE PER IL SERVIZIO DI IGIENE AMBIENTALE ANNO

LE TARIFFE PER IL SERVIZIO DI IGIENE AMBIENTALE ANNO COMUNE DI SAVIGNO LE TARIFFE PER IL SERVIZIO DI IGIENE AMBIENTALE ANNO 2013 Allegato n. 1 DATI DI RUOLO I dati riportati sono stati estratti dalle banche Dati della Tariffa attualmente utilizzata. Utenze

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI SUBINGRESSO/CESSAZIONE/ SOSPENSIONE E RIPRESA/CAMBIAMENTO RAGIONE SOCIALE DI ATTIVITÀ PRODUTTIVA

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI SUBINGRESSO/CESSAZIONE/ SOSPENSIONE E RIPRESA/CAMBIAMENTO RAGIONE SOCIALE DI ATTIVITÀ PRODUTTIVA Regione Lombardia MODULISTICA REGIONALE UNIFICATA S.C.I.A. MODELLO B Al Comune di BERGAMO Codice ISTAT 16024 SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI SUBINGRESSO/CESSAZIONE/ SOSPENSIONE E RIPRESA/CAMBIAMENTO RAGIONE

Dettagli

Comune di Senigallia Assessorato alla Promozione dei Turismi e Manifestazioni SENIGALLIA ARRIVI E PRESENZE TURISTICHE GENNAIO/AGOSTO 2011

Comune di Senigallia Assessorato alla Promozione dei Turismi e Manifestazioni SENIGALLIA ARRIVI E PRESENZE TURISTICHE GENNAIO/AGOSTO 2011 Comune di Senigallia Assessorato alla Promozione dei Turismi e Manifestazioni SENIGALLIA ARRIVI E PRESENZE TURISTICHE GENNAIO/AGOSTO 2011 REPORT OTTOBRE 2011 I dati della stagione balneare 2011 La stagione

Dettagli

N ATTIVITA' TIPO DI ATTO TIPO DI PRATICA DIRITTI

N ATTIVITA' TIPO DI ATTO TIPO DI PRATICA DIRITTI N ATTIVITA' TIPO DI ATTO TIPO DI PRATICA DIRITTI 1 Acconciatori, barbieri, parrucchieri 1, Variazione 1, 2 Affido di reparto Affido in gestione di un reparto, comunicazione, 3 Affitto di poltrona, cabina

Dettagli

Azienda USL n.12 di Viareggio Dipartimento di Prevenzione

Azienda USL n.12 di Viareggio Dipartimento di Prevenzione ELABORATO DAL TARIFFARIO DELLA PREVENZIONE REGIONE TOSCANA Prossimo aggiornamento ISTAT: 01/08/2010 Per calcolare le somme spettanti all Azienda Sanitaria si procederà come segue: 1) Si cerca nell elenco

Dettagli

SERVIZIO COMMERCIO E POLIZIA AMMINISTRATIVA

SERVIZIO COMMERCIO E POLIZIA AMMINISTRATIVA Responsabile del Procedimento: Dott.ssa Elisa De Negri Tel. 019/25790201 e-mail: b.amministrazione@comune.bergeggi.sv.it SERVIZIO COMMERCIO E POLIZIA AMMINISTRATIVA N. Denominazione del procedimento Settore/Servizio

Dettagli

In attesa di validazione da parte di ISTAT, i dati sono da ritenersi provvisori e soggetti a modifica.

In attesa di validazione da parte di ISTAT, i dati sono da ritenersi provvisori e soggetti a modifica. Flussi Turistici di Milano e Provincia gennaio-giugno 2011 In attesa di validazione da parte di ISTAT, i dati sono da ritenersi provvisori e soggetti a modifica. Indice 1. Capacità ricettiva - Comune di

Dettagli

A CUI SONO ASSOGGETTATE LE IMPRESE DEL COMUNE DI ALBINO AI SENSI DELLA NORMATIVA VIGENTE

A CUI SONO ASSOGGETTATE LE IMPRESE DEL COMUNE DI ALBINO AI SENSI DELLA NORMATIVA VIGENTE ELENCO DELLE TIPOLOGIE di CONTROLLO A CUI SONO ASSOGGETTATE LE IMPRESE DEL COMUNE DI ALBINO AI SENSI DELLA NORMATIVA VIGENTE art. 25 c.1 lett. b) d.lgs. 33/2013 L'ufficio commercio, controlla la regolarità

Dettagli

Portale Istituzionale del Comune di Campagna (Sa)

Portale Istituzionale del Comune di Campagna (Sa) SUAP Modulistica UFFICIO COMMERCIO SPORTELLO SUAP ON LINE NUOVE PROCEDURE TELEMATICHE LEGGI AVVISO MODULISTICA CONSULTABILE PER L'INOLTRO UTILIZZARE ESCLUSIVAMENTE LO SPORTELLO SUAP ON LINE E IL BROWSER

Dettagli

MODULO. 2. L ospitalità. Le strutture ricettive

MODULO. 2. L ospitalità. Le strutture ricettive MODULO 2. L ospitalità Lezione 9 Le strutture ricettive 1/3 L ospitalità nella storia Prima del turismo moderno Prime forme di alloggio: caravanserragli Dal VI secolo a.c.: mansiones, stabulari, stationes

Dettagli

Bando Programmi Integrati per la Ricettività diffusa L. R. n 13 del 21 marzo 2007

Bando Programmi Integrati per la Ricettività diffusa L. R. n 13 del 21 marzo 2007 Bando Programmi Integrati per la Ricettività diffusa L. R. n 13 del 21 marzo 2007 24 km PROMOZIONE, CONTENUTI, PROCEDURE E FINANZIAMENTI Regolamento RICETTIVITÀ DIFFUSA LEGGE REGIONALE 21 MARZO N 13 REGOLAMENTO

Dettagli

Allegato A. 1. Rifugi escursionistici

Allegato A. 1. Rifugi escursionistici Allegato A 1. Rifugi escursionistici Definizione: "Strutture ricettive che possiedono i requisiti igienico-sanitari delle case per ferie idonee ad offrire ospitalità e ristoro ad escursionisti" art. 47

Dettagli

CLASSIFICAZIONE DELLE ATTIVITÀ ECONOMICHE NELLE CATEGORIE TARI

CLASSIFICAZIONE DELLE ATTIVITÀ ECONOMICHE NELLE CATEGORIE TARI CLASSIFICAZIONE DELLE ATTIVITÀ ECONOMICHE NELLE CATEGORIE TARI Classe 1 -Musei, biblioteche, scuole, associazioni, luoghi di culto Associazioni o istituzioni con fini assistenziali Associazioni o istituzioni

Dettagli

COMUNE DI GONNESA PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS SETTORE 6 POLIZIA LOCALE- SUAP- ATTIVITA' PRODUTTIVE

COMUNE DI GONNESA PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS SETTORE 6 POLIZIA LOCALE- SUAP- ATTIVITA' PRODUTTIVE COMUNE DI GONNESA PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS SETTORE 6 POLIZIA LOCALE- SUAP- ATTIVITA' PRODUTTIVE Unità Organizzativa Responsabile Responsabile procedimento provvedimento Ing. Alessandra Farigu Ing.

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO OSSERVATORIO TURISTICO DELLA REGIONE MARCHE LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO 2015 Luglio 2015 A cura di Storia del documento Copyright: Committente: IS.NA.R.T. Scpa Unioncamere Marche

Dettagli

ALLEGATO A Elenco delle Attività Produttive afferenti al SUAP

ALLEGATO A Elenco delle Attività Produttive afferenti al SUAP Area overno del Territorio ALLEATO A Elenco delle Attività Produttive afferenti al SUAP codice attività normativa di riferimento ATECO articolo 57 della Legge Regionale 38 del 22 A Agricola dicembre 1999

Dettagli

SERVIZIO DI POLIZIA MUNICIPALE

SERVIZIO DI POLIZIA MUNICIPALE SERVIZIO DI POLIZIA MUNICIPALE Struttura organizzativa competente Segnaletica stradale termine di Procedimento conclusione Accesso ai documenti amministrativi Adozione Ordinanze per segnaletica stradale

Dettagli

ENTRATE DEL COMUNE DI PREMILCUORE - CONTO CONSUNTIVO - ANNO 1999

ENTRATE DEL COMUNE DI PREMILCUORE - CONTO CONSUNTIVO - ANNO 1999 ENTRATE DEL COMUNE DI PREMILCUORE - CONTO CONSUNTIVO - ANNO 1999 Tipo di entrata Importo Imposte: ADDIZIONALE COMUNALE ALL'IRPEF 0 ICIAP 997,14 I.R.A.P. 26.081,69 I.C.I. 189.948,44 ADDIZIONALE COMUNALE

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI SUBINGRESSO/CESSAZIONE/ SOSPENSIONE E RIPRESA/CAMBIAMENTO RAGIONE SOCIALE DI ATTIVITÀ PRODUTTIVA

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI SUBINGRESSO/CESSAZIONE/ SOSPENSIONE E RIPRESA/CAMBIAMENTO RAGIONE SOCIALE DI ATTIVITÀ PRODUTTIVA Regione Lombardia MODULISTICA REGIONALE UNIFICATA S.C.I.A. MODELLO B Al Comune di Codice ISTAT Ufficio destinatario SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI SUBINGRESSO/CESSAZIONE/ SOSPENSIONE E RIPRESA/CAMBIAMENTO

Dettagli

OSSERVATORIO SUL TURISMO

OSSERVATORIO SUL TURISMO OSSERVATORIO SUL TURISMO DELLA PROVINCIA DI RIMINI Report 2008 Offerta & Domanda turistica I flussi giornalieri Il turismo verde Rilevazione statistica con metodologia Istat L OFFERTA RICETTIVA - ITALIA

Dettagli

COMUNE DI CASTELLO DI SERRAVALLE LE TARIFFE PER IL SERVIZIO DI IGIENE AMBIENTALE

COMUNE DI CASTELLO DI SERRAVALLE LE TARIFFE PER IL SERVIZIO DI IGIENE AMBIENTALE COMUNE DI CASTELLO DI SERRAVALLE LE TARIFFE PER IL SERVIZIO DI IGIENE AMBIENTALE ANNO 2013 DATI DI RUOLO I dati riportati sono stati estratti dalle banche Dati della Tariffa attualmente utilizzata. Utenze

Dettagli

Comune di Cingoli. Balcone delle Marche. tel fax

Comune di Cingoli. Balcone delle Marche. tel fax REGOLAMENTO PER IL COMMERCIO AL DETTAGLIO SU AREE PUBBLICHE ART. 1 DENOMINAZIONE DEI MERCATI E DELLE FIERE Nell'ambito delle classificazioni del commercio su aree pubbliche operate dall'articolo 20 della

Dettagli

COMUNE DI USINI. Ufficio S.U.A.P. (Sportello Unico Attività Produttive) Commercio ed edilizia produttiva

COMUNE DI USINI. Ufficio S.U.A.P. (Sportello Unico Attività Produttive) Commercio ed edilizia produttiva COMUNE DI USINI PROVINCIA DI SASSARI Via Risorgimento n 7 Tel. 79/387 Fax. 79/38699 Sito internet: www.comune.usini.ss.it email: comunediusini@cert.legalmail.it MONITORAGGIO TEMPI MEDI PROCEDIMENTI AMM.VI

Dettagli

1. QUANTIFICAZIONE DEL FENOMENO TURISTICO 1.4 LA SPESA TURISTICA

1. QUANTIFICAZIONE DEL FENOMENO TURISTICO 1.4 LA SPESA TURISTICA 1. QUANTIFICAZIONE DEL FENOMENO TURISTICO 1.4 LA SPESA TURISTICA Esercizio 1.4.1 La spesa turistica è la somma delle spese effettuate dai visitatori per l acquisto di beni e servizi per e durante la vacanza

Dettagli

Comune di Valenza. Piano triennale di prevenzione della corruzione 2014-2016 Allegato 2. Processi e procedimenti riconducibili alle Aree a rischio

Comune di Valenza. Piano triennale di prevenzione della corruzione 2014-2016 Allegato 2. Processi e procedimenti riconducibili alle Aree a rischio 0 Comune di Valenza Piano triennale di prevenzione della corruzione 2014-2016 Allegato 2 Processi e procedimenti riconducibili alle Aree a rischio 1. AREA ACQUISIZIONE E PROGRESSIONE DELPERSONALE (PROCESSI

Dettagli

Quadro delle compatibilità tra attività economiche e destinazioni d'uso dei locali

Quadro delle compatibilità tra attività economiche e destinazioni d'uso dei locali SOMMARIO A PUBBLICI ESERCIZI E SOMMINISTRAZIONE E ACCONCIATORI, ESTETISTE E BARBIERI H ALTRE ATTIVITA' VARIE TINTOLAVANDERIE (LAVANDERIA, PULITURA A SECCO E AD A.1 RISTORANTI, PIZZERIE E.1 BARBIERI H.1

Dettagli

SPORTELLO UNICO ATTIVITA' PRODUTTIVE Unione dei Comuni Val di Bisenzio

SPORTELLO UNICO ATTIVITA' PRODUTTIVE Unione dei Comuni Val di Bisenzio SPORTELLO UNICO ATTIVITA' PRODUTTIVE Unione dei Comuni Val di Bisenzio Diritti di segreteria e istruttoria relativi alle attività produttive all.1 delibera G.U n. 88 del 28/12/2016 I diritti devono essere

Dettagli

COMUNE DI PESARO SINDACO

COMUNE DI PESARO SINDACO COMUNE DI PESARO SINDACO Ordinanza N 11 Oggetto: MODIFICHE ORARIO DELLE ATTIVITA ECONOMICHE PER L ANNO 2011: 1) COMMERCIO IN SEDE FISSA, 2) COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE, 3) PRODUTTORI AGRICOLI, 4) ATTIVITA

Dettagli

Quadro delle compatibilità tra attività economiche e destinazioni d'uso dei locali

Quadro delle compatibilità tra attività economiche e destinazioni d'uso dei locali COMUNE DI TREVISO - SETTORE SPORTELLO UNICO PER LE IMPRESE E I CITTADINI Quadro delle compatibilità tra attività economiche e destinazioni d'uso dei locali SOMMARIO A PUBBLICI ESERCIZI E SOMMINISTRAZIONE

Dettagli

L economia della città e del territorio

L economia della città e del territorio verso il Piano Strutturale L economia della città e del territorio La distribuzione della Struttura turistica Le strutture ricettive Esercizi alberghieri Esercizi Extralberghieri - Alberghi - Residenze

Dettagli

Capitolo 8. Turismo Comune di Lecce - Ufficio Statistica di Lecce - Ufficio Statistica 127

Capitolo 8. Turismo Comune di Lecce - Ufficio Statistica di Lecce - Ufficio Statistica 127 Capitolo 8. Turismo Comune di Lecce - Ufficio Statistica 127 8. Turismo L'analisi delle strutture ricettive e del loro utilizzo evidenzia che nel 2008 nella categoria esercizi alberghieri gli alberghi

Dettagli

AGRICOLTURA ANIMALI DA COMPAGNIA. Iniziare l'attività di vendita - allevamento - toelettatura - addestramento - pensione di animali da compagnia

AGRICOLTURA ANIMALI DA COMPAGNIA. Iniziare l'attività di vendita - allevamento - toelettatura - addestramento - pensione di animali da compagnia TITOLO INTERVENTI Al 20/02/2014 AGRICOLTURA 1 Iniziare l'attività di agriturismo o di ospitalità rurale familiare 2 Iniziare l'attività di vendita di prodotti agricoli ricavati per coltura e/o allevamento

Dettagli

TARI: classificazione delle attività economiche nelle categorie

TARI: classificazione delle attività economiche nelle categorie TARI: classificazione delle attività economiche nelle categorie Classe 1 - Musei, biblioteche, scuole, associazioni, luoghi di culto Associazioni o istituzioni con fini assistenziali Associazioni o istituzioni

Dettagli