CHIEDE. di essere autorizzato ai sensi dell art. 208 D.Lgs. 152/2006 per la realizzazione e la gestione di : (BARRARE L OPZIONE CHE INTERESSA)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CHIEDE. di essere autorizzato ai sensi dell art. 208 D.Lgs. 152/2006 per la realizzazione e la gestione di : (BARRARE L OPZIONE CHE INTERESSA)"

Transcript

1 OGGETTO: ART. 208 D. Lgs. 152/200 - ISTANZA DI AUTORIZZAZIONE UNICA PER : Presentare: 1 COPIA IN BOLLO DA 14,62 e 5 COPIE IN CARTA SEMPLICE SE SOGGETTI PRIVATI 6 COPIE IN CARTA SEMPLICE SE SOGGETTI PUBBLICI 1 COPIA SU SUPPORTO INFORMATICO in mancanza della copia su supporto informatico : 1 COPIA IN BOLLO DA 14,62 e 10 COPIE IN CARTA SEMPLICE SE SOGGETTI PRIVATI 11 COPIE IN CARTA SEMPLICE SE SOGGETTI PUBBLICI SPETT.LE PROVINCIA DI ALESSANDRIA SERVIZIO GESTIONE RIFIUTI VIA GALIMBERTI, 2/A ALESSANDRIA - NUOVO IMPIANTO DI SMALTIMENTO RIFIUTI - NUOVO IMPIANTO DI RECUPERO RIFIUTI - MODIFICHE SOSTANZIALI DI IMPIANTI ESISTENTI (BARRARE L OPZIONE CHE INTERESSA) Il sottoscritto......, nato a..., il.../.../..., residente a..., Via, nr...., in qualità di titolare/legale rappresentante della ditta/ente......, con sede legale in..., e sede operativa in, Partita Iva..... o Codice Fiscale..., nr. telefono , nr. fax., indirizzo , numero addetti..., autorizzazioni già possedute CHIEDE di essere autorizzato ai sensi dell art. 208 D.Lgs. 152/2006 per la realizzazione e la gestione di : - NUOVO IMPIANTO DI SMALTIMENTO RIFIUTI - NUOVO IMPIANTO DI RECUPERO RIFIUTI - MODIFICHE SOSTANZIALI DI IMPIANTI ESISTENTI (BARRARE L OPZIONE CHE INTERESSA) Pagina 1 di 7

2 per la gestione di rifiuti speciali pericolosi/non pericolosi così classificati : TIPOLOGIA RIFIUTO CODICE C.E.R Si allega alla presente la seguente documentazione: 1. Visura Camerale della C.C.I.A.A. rilasciata in data non anteriore a sei mesi dalla presentazione dell istanza. 2. Autocertificazione sostitutiva del certificato generale del casellario giudiziale del legale rappresentante della società. 3. Atto notorio sostitutivo del certificato Prefettizio Antimafia ai sensi della L. 575/1965 e della L. 55/1990, qualora non fosse contenuta nella visura camerale la dicitura antimafia prevista dall art. 9 del D.P.R. n. 252 del 3/6/ Ricevuta di versamento di Euro 52,00 per spese di istruttoria da effettuare su c/c postale n intestato alla Provincia di Alessandria Servizio Tesoreria [causale: art. 208 D.Lgs. 152/2006 rilascio autorizzazione unica gestione rifiuti nuovo impianto ]. 5. Per le spese di istruttoria relative a progetti di impianti di cui al D. Lgs. 209/2003 sono previste le seguenti tariffe : Importo progettuale intervento Fino a Da a Da a Da a Da a Oltre Oneri istruttori Ove previsto, copia della comunicazione del progetto inoltrata all autorità competente alla procedura di Valutazione di Impatto Ambientale (attualmente disciplinata dalla L.R. 40/98 e s.m.i.). 7. Documentazione di cui all allegato elenco. Il sottoscritto si impegna sin d ora al rispetto di tutte le disposizioni normative previste dalla legislazione vigente in materia di rifiuti e di tutte le prescrizioni impartite da codesta Provincia. Pagina 2 di 7

3 Il sottoscritto dichiara, sotto la propria personale responsabilità, che i dati contenuti nella presente comunicazione sono completi e veritieri 1, di essere a conoscenza, di rispettare tutte le norme vigenti in materia igienico sanitaria e ambientale e che l inizio dell attività sarà subordinata all acquisizione di tutte le autorizzazioni, visti, pareri e nulla osta necessari per l esercizio stesso. Ai sensi e per gli effetti del D. Lgs. 196/2003 presta il consenso al trattamento dei propri dati personali ai fini dell istanza in oggetto. N.B. QUALORA L ATTIVITA RIENTRI TRA QUELLE DISCIPLINATE DAL D. LGS. N. 59 DEL 18/02/2005 (ATTUAZIONE INTEGRALE DELLA DIRETTIVA 96/61/CE RELATIVA ALLA PREVENZIONE E RIDUZIONE INTEGRATE DELL'INQUINAMENTO) L ISTANZA DEVE ESSERE PRESENTATA AL SERVIZIO COMPETENTE DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA NELLE MODALITA IVI PREVISTE Data Firma Si richiamano le sanzioni previste dal D.P.R. 445 del 28 dicembre 2000 all art. 76 per le ipotesi di falsità in atti e dichiarazioni mendaci ivi indicate. 2 La dichiarazione è sottoscritta dall interessato in presenza di dipendente addetto, oppure sottoscritta ed inviata assieme alla fotocopia di un documento di identità in corso di validità (art. 38 D.P.R. 445/2000). Pagina 3 di 7

4 DA PRODURRE A CORREDO DELL ISTANZA DI AUTORIZZAZIONE Progetto definitivo dell impianto corredato dalla relativa documentazione tecnica necessaria alla realizzazione del progetto stesso ed all esercizio, in attuazione di tutte le vigenti disposizioni in materia urbanistica, ambientale, di salute e sicurezza sul lavoro, di igiene pubblica. Tale documentazione deve soddisfare i seguenti requisiti : A TIPI E QUANTITATIVI DI RIFIUTI DA SMALTIRE O RECUPERARE 1) Elenco dei rifiuti indicati per codice CER e relativi quantitativi di stoccaggio massimo istantaneo ed annuale; 2) Descrizione della natura, provenienza con indicazione del ciclo di produzione, composizione, caratteristiche chimico-fisiche di ogni rifiuto; 3) Tempi di permanenza degli stoccaggi di ogni tipologia di rifiuto; 4) Elaborato grafico del sito con indicazioni delle aree di stoccaggio e gestione dei rifiuti indicati per codice CER e divisi in base alle categorie omogenee di cui all allegato A della parte quarta del D. Lgs. 152/2006. B LOCALIZZAZIONE DELL IMPIANTO 1) Localizzazione precisa dell impianto, (comune, frazione, località); 2) Localizzazione del sito su tavola I.G.M. scala 1 : ; 3) Localizzazione su tavola C.T.R. in scala 1:10.000; 4) Localizzazione su estratto di P.R.G.C.; 5) Mappa catastale con indicazione del foglio e delle particelle, estensione dell area destinata all attività; 6) Inquadramento ambientale dell impianto nel suo contesto (antropico, idrogeologico, geomorfologico, ecc); 7) Distanza minima dai centri abitati e dalle abitazioni singole con riferimenti planimetrici aggiornati; C - REQUISITI TECNICI CON PARTICOLARE RIFERIMENTO ALLA COMPATIBILITA DEL SITO, ALLE ATTREZZATURE UTILIZZATE, AI TIPI ED AI QUANTITATIVI MASSIMI DI RIFIUTI ED ALLA CONFORMITA DELL IMPIANTO AL PROGETTO APPROVATO METODI DI TRATTAMENTO/RECUPERO/SMALTIMENTO DEI RIFIUTI 1) Progetto definitivo relativo all impianto ( immobili ed impianti), completo di elaborati grafici; 2) Titolo d uso dell immobile (proprietà, affitto, ecc); 3) Certificato di destinazione urbanistica con particolare riferimento ad eventuale presenza di tutti vincoli esistenti rilasciato dal Comune competente per territorio; 4) Dichiarazione di compatibilità ambientale ed urbanistica dell attività proposta rilasciata dal Comune competente per territorio; 5) Relazione tecnica relativa all esercizio dell attività di gestione rifiuti dalla quale si evinca : a) Dettaglio delle operazioni alle quali vengono sottoposti i rifiuti con riferimento agli allegati B) e C) alla parte 4 del D. Lgs. 152/2006; b) Tipologie e caratteristiche tecnologiche e di funzionamento degli impianti e dei mezzi tecnici prescelti, c) Metodo di trattamento e/o recupero previsto, Pagina 4 di 7

5 d) Tipologie e caratteristiche dei contenitori dei rifiuti, specificando se sono dotati di dispositivi antitraboccamento, e) Indicare se i rifiuti vengono stoccati in contenitori riutilizzabili oppure a perdere; f) Tipologie e caratteristiche delle aree di stoccaggio dei rifiuti, delle eventuali vasche di stoccaggio, dei bacini di contenimento ove sono ubicati i contenitori dei rifiuti liquidi, g) Procedure adottate per la manipolazione dei rifiuti; h) Procedure atte a garantire la separazione di rifiuti che potrebbero reagire pericolosamente tra loro dando luogo, tra l altro, ad esplosioni od incendi; i) Indicare e descrivere (se esistenti) i sistemi di protezione dei rifiuti dagli agenti atmosferici; j) Elaborati grafici del sito con indicazioni delle aree di stoccaggio e gestione dei rifiuti, degli impianti e di tutti i servizi in genere, ivi compresa, se necessaria, specifica indicazione circa la viabilità interna; k) Diagramma di flusso relativo alla gestione dell impianto con indicazione di tutte le fasi di lavorazione e stoccaggio dei rifiuti; l) Destinazione finale del rifiuto con indicazione dell attività delle aziende riceventi; m) Organigramma del personale dell azienda con indicazione delle diverse mansioni e qualifiche; n) Copia di eventuali autorizzazioni già in essere; 6) Ulteriore specifica relazione tecnica per istanza di realizzazione ed esercizio di impianto di gestione rifiuti ai sensi della seguente normativa di settore : a) D. Lgs. 133/2005 Attuazione della direttiva 2000/76/CE, in materia di incenerimento di rifiuti; b) D. Lgs. 209/2003 e s.m.i. Attuazione della direttiva 2000/53/CE relativa ai veicoli fuori uso; c) D. Lgs. 151/2005 Attuazione delle direttive 2002/95/CE, 2002/96/CE e 2003/108/CE, relative alla riduzione dell uso di sostanze pericolose nelle apparecchiature elettriche ed elettroniche, nonché allo smaltimento dei rifiuti. D - PRECAUZIONI DA PRENDERE IN MATERIA DI SICUREZZA ED IGIENE AMBIENTALE 1) Relazione di valutazione dei rischi ai sensi della L- 626/94 e s.m.i.; 2) Relazione di valutazione di impatto acustico relativa sia all impatto verso l esterno che all impatto sui lavoratori; 3) Piano di emergenza con particolare riferimento alla gestione delle emergenze ambientali; 4) Certificato di Prevenzione Incendi oppure idonea documentazione attestante la posizione dell azienda ai fini antincendio; E MESSA IN SICUREZZA, CHIUSURA DELL IMPIANTO E RIPRISTINO DEL SITO 1) Piano di bonifica e di ripristino ambientale a fine esercizio dell impianto. NB : RELAZIONI TECNICHE ED ELABORATI GRAFICI DEVONO ESSERE DATATI E FIRMATI DA PROFESSIONISTI ABILITATI NELLE SPECIFICHE MATERIE. Pagina 5 di 7

6 DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE (Art. 46 D.P.R. 445 del 28 Dicembre 2000) Il sottoscritto, nato a., il, residente in., Via, Codice Fiscale., consapevole delle sanzioni penali, nel caso di dichiarazioni non veritiere, di formazione o uso di atti falsi, richiamate dall art. 76 del D.P.R. 445/2000 DICHIARA 1. di essere cittadino italiano, cittadino di Stato membro della U.E. oppure cittadino, residente in Italia, di un altro Stato che riconosca analogo diritto ai cittadini italiani; 2. di essere domiciliato, residente ovvero con sede o una stabile organizzazione in Italia; 3. di essere legale rappresentante/presidente/amministratore od altro della Ditta regolarmente iscritta nel registro delle imprese [fatta eccezione per le imprese individuali e per i soggetti privati]; 4. di non trovarsi in stato di fallimento, liquidazione, cessazione attività, concordato preventivo o in qualsiasi altra situazione equivalente secondo la legislazione; 5. di non aver riportato condanne con sentenza passata in giudicato, salvi gli effetti della riabilitazione e della sospensione della pena: a) a pena detentiva per reati previsti dalle norme a tutela dell ambiente; b) alla reclusione per un tempo non inferiore ad un anno per un delitto contro la Pubblica Amministrazione, contro la fede pubblica, contro il patrimonio, contro l ordine pubblico, contro l economia pubblica ovvero per un delitto in materia tributaria; c) alla reclusione per un tempo non inferiore a due anni per un delitto in materia tributaria; 6. di essere in regola con gli obblighi relativi al pagamento dei contributi previdenziali e assistenziali a favore dei lavoratori secondo la legislazione italiana o quella del paese di residenza; 7. di non essere sottoposto a misure di prevenzione di cui all art. 3 della L. 27/12/1956 n e successive modificazioni ed integrazioni; Informativa ai sensi del D. Lgs. 196/2003: i dati sopra riportati sono prescritti dalle disposizioni vigenti ai fini del procedimento per i quali sono richiesti e verranno utilizzati esclusivamente per tale scopo. Data Il Dichiarante.. 1 Si richiamano le sanzioni previste dal D.P.R. 445 del 28 dicembre 2000 all art. 76 per le ipotesi di falsità in atti e dichiarazioni mendaci ivi indicate. 2 La dichiarazione è sottoscritta dall interessato in presenza di dipendente addetto, oppure sottoscritta ed inviata assieme alla fotocopia di un documento di identità in corso di validità (art. 38 D.P.R. 445/2000). Pagina 6 di 7

7 DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO ANTIMAFIA Il sottoscritto nato a il.. residente a.. Indirizzo.. C.F. Reso edotto delle sanzioni penali previste dall art. 76 del D.P.R. 445/2000 nel caso di mendaci dichiarazioni, falsità negli atti, uso ed esibizione di atti falsi o contenenti dati non più rispondenti a verità, sotto la sua personale responsabilità : DICHIARA Di essere Legale Rappresentante della Ditta avente sede legale in.. indirizzo e sede operativa in..indirizzo P. IVA. Che in relazione alla Ditta ed alla propria persona non sussistono cause di divieto, decadenza o sospensione indicate nell art. 10 Legge 31/05/1965 n. 575 e s.m.i. Data.. Il Dichiarante 1 Si richiamano le sanzioni previste dal D.P.R. 445 del 28 dicembre 2000 all art. 76 per le ipotesi di falsità in atti e dichiarazioni mendaci ivi indicate. 2 La dichiarazione è sottoscritta dall interessato in presenza di dipendente addetto, oppure sottoscritta ed inviata assieme alla fotocopia di un documento di identità in corso di validità (art. 38 D.P.R. 445/2000). Pagina 7 di 7

Il sottoscritto.. nato a... il.., residente a... (...),

Il sottoscritto.. nato a... il.., residente a... (...), ALLA PROVINCIA DI CASERTA SETTORE AMBIENTE, ECOLOGIA e GESTIONE RIFIUTI SERVIZIO GESTIONE RIFIUTI, CONTROLLI E SANZIONI, BONIFICHE UFFICIO PROCEDURE SEMPLIFICATE VIALE LAMBERTI 81100 CASERTA Allegato C

Dettagli

LE AUTORIZZAZIONI AMBIENTALI - COMUNICAZIONE PER L INZIO ATTIVITA DI RECUPERO RIFIUTI SOGGETTA A PROCEDURA SEMPLIFICATA DI AUTORIZZAZIONE

LE AUTORIZZAZIONI AMBIENTALI - COMUNICAZIONE PER L INZIO ATTIVITA DI RECUPERO RIFIUTI SOGGETTA A PROCEDURA SEMPLIFICATA DI AUTORIZZAZIONE LE AUTORIZZAZIONI AMBIENTALI - COMUNICAZIONE PER L INZIO ATTIVITA DI RECUPERO RIFIUTI SOGGETTA A PROCEDURA SEMPLIFICATA DI AUTORIZZAZIONE La Provincia iscrivere in un apposito registro i soggetti interessati

Dettagli

c h i e d e o il rinnovo dell autorizzazione alla gestione rilasciata con provvedimento n.

c h i e d e o il rinnovo dell autorizzazione alla gestione rilasciata con provvedimento n. MARCA DA BOLLO da Euro 14,62 [fac-simile di domanda] [In caso di domanda presentata da Enti Pubblici lo schema deve subire le conseguenti modificazioni. In caso di soggetti privati la domanda deve essere

Dettagli

AUTORIZZAZIONE IMPIANTI MOBILI PER LO SMALTIMENTO E IL RECUPERO DI RIFIUTI

AUTORIZZAZIONE IMPIANTI MOBILI PER LO SMALTIMENTO E IL RECUPERO DI RIFIUTI AUTORIZZAZIONE IMPIANTI MOBILI PER LO SMALTIMENTO E IL RECUPERO DI RIFIUTI La Provincia autorizza impianti mobili per lo smaltimento e il recupero di rifiuti ai soggetti con sede legale sul proprio territorio.

Dettagli

ISTANZA di AUTORIZZAZIONE UNICA AMBIENTALE AUA ai sensi del D.P.R. 13 marzo 2013, n. 59

ISTANZA di AUTORIZZAZIONE UNICA AMBIENTALE AUA ai sensi del D.P.R. 13 marzo 2013, n. 59 ISTANZA di AUTORIZZAZIONE UNICA AMBIENTALE AUA ai sensi del D.P.R. 13 marzo 2013, n. 59 Al SUAP territorialmente competente Marca da bollo 1 [Solo nel caso in cui l istanza riguardi esclusivamente autorizzazioni

Dettagli

Istanza di Autorizzazione Unica Ambientale A.U.A.

Istanza di Autorizzazione Unica Ambientale A.U.A. Istanza di Autorizzazione Unica Ambientale A.U.A. Al S.U.A.P. territorialmente competente OGGETTO: Istanza di Autorizzazione Unica Ambientale ai sensi e per gli effetti del D.P.R. 13 marzo 2013, n. 59

Dettagli

Provincia di Avellino

Provincia di Avellino Al SUAP territorialmente competente Marca da bollo 16,00 Oppure Allegato Mod.01.Dich.Bolli Solo nel caso in cui l istanza al SUAP riguardi esclusivamente l A.U.A. (ai sensi di quanto previsto dall articolo

Dettagli

nato/a a Prov. il / / residente a Prov. Via n. per conto: Proprio Proprio e dei soggetti elencati in apposita tabella allegata

nato/a a Prov. il / / residente a Prov. Via n. per conto: Proprio Proprio e dei soggetti elencati in apposita tabella allegata Allo SPORTELLO UNICO ATTIVITÀ PRODUTTIVE DEL COMUNE DI Marca da bollo da. 16.00 o Numero identificativo della stessa, in caso di trasmissione telematica DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE UNICA AMBIENTALE DPR 59/2013

Dettagli

COMUNICAZIONE PER ATTIVITA DI RECUPERO DI RIFIUTI PERICOLOSI ( D.Lgs. n. 152/06 - artt.n. 214 e 216; D.M. del 17/11/2005, n. 269) VIA PROVINCIA DI

COMUNICAZIONE PER ATTIVITA DI RECUPERO DI RIFIUTI PERICOLOSI ( D.Lgs. n. 152/06 - artt.n. 214 e 216; D.M. del 17/11/2005, n. 269) VIA PROVINCIA DI ALLA PROVINCIA REGIONALE DI SIRACUSA Oggi LIBERO CONSORZIO COMUNALE X SETTORE TERRITORIO ED AMBIENTE Servizio - Rifiuti e Bonifiche Via Malta n. 106-96100 SIRACUSA COMUNICAZIONE PER ATTIVITA DI RECUPERO

Dettagli

Spett.le Dipartimento Ambiente. Il sottoscritto..., nato a..., il..., nella sua qualità di legale rappresentante di..., con sede legale in.

Spett.le Dipartimento Ambiente. Il sottoscritto..., nato a..., il..., nella sua qualità di legale rappresentante di..., con sede legale in. Approvazione del progetto e autorizzazione alla realizzazione dell'impianto di smaltimento e contestuale autorizzazione all'esercizio delle attivita' di deposito preliminare per chi non rispetta le condizioni

Dettagli

COMUNICAZIONE DI INIZIO ATTIVITA RECUPERO RIFIUTI NON PERICOLOSI Art. 216 del D.Lgs. 152/06.

COMUNICAZIONE DI INIZIO ATTIVITA RECUPERO RIFIUTI NON PERICOLOSI Art. 216 del D.Lgs. 152/06. COMUNICAZIONE DI INIZIO ATTIVITA RECUPERO RIFIUTI NON PERICOLOSI Art. 216 del D.Lgs. 152/06. Alla Provincia di Prato Servizio Ambiente e Energia Via B. Cairoli, 25 59100 Prato Il sottoscritto in qualità

Dettagli

BREVE DESCRIZIONE DEL PROCESSO DI EROGAZIONE DEL PROVVEDIMENTO.

BREVE DESCRIZIONE DEL PROCESSO DI EROGAZIONE DEL PROVVEDIMENTO. DENOMINAZIONE DEL PROCEDIMENTO: AUTORIZZAZIONE ALLA COSTRUZIONE ED ESERCIZIO DEGLI IMPIANTI DI RECUPERO E/O SMALTIMENTO DI RIFIUTI SPECIALI PERICOLOSI E/O NON PERICOLOSI Breve descrizione: L autorizzazione

Dettagli

ALBO NAZIONALE GESTORI AMBIENTALI ALLA SEZIONE REGIONALE TOSCANA PRESSO LA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO AGRICOLTURA DI FIRENZE

ALBO NAZIONALE GESTORI AMBIENTALI ALLA SEZIONE REGIONALE TOSCANA PRESSO LA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO AGRICOLTURA DI FIRENZE ALBO NAZIONALE GESTORI AMBIENTALI ALLA SEZIONE REGIONALE TOSCANA PRESSO LA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO AGRICOLTURA DI FIRENZE DOMANDA DI ISCRIZIONE EX ART. 212 COMMA 8, D. Lgs. 152/06 IMPRESA

Dettagli

SEGNALA. L inizio dell attività di noleggio di veicoli senza conducente nel locale sito in Roma, Via/P.za n.. codice ATECO

SEGNALA. L inizio dell attività di noleggio di veicoli senza conducente nel locale sito in Roma, Via/P.za n.. codice ATECO SUROMA SPORTELLO UNICO DEL COMMERCIO - MUNICIPIO.. Via. - 00.. R O M A OGGETTO : SCIA Segnalazione Certificata di Inizio Attività di noleggio di veicoli senza conducente. (ai sensi del D.P.R. 481 del 19.12.2001

Dettagli

ATTIVITA DI ESTETISTA SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (SCIA)

ATTIVITA DI ESTETISTA SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (SCIA) ATTIVITA DI ESTETISTA SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (SCIA) INIZIO ATTIVITÀ - SUBINGRESSO TRASFERIMENTO DI SEDE VARIAZIONI - CESSAZIONE ATTIVITA Al Comune di Ai sensi del d.lgs. n.59/2010

Dettagli

Il/La sottoscritto/a cognome nome nato a stato il codice fiscale cittadinanza residente a cap provincia via n. recapito tel (OBBLIGATORIO)

Il/La sottoscritto/a cognome nome nato a stato il codice fiscale cittadinanza residente a cap provincia via n. recapito tel (OBBLIGATORIO) AL COMUNE DI... SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA' di NOLEGGIO SENZA CONDUCENTE Ai sensi e per gli effetti dell'art.19 Legge 241/90 come modificata dalla Legge 122/2010 Il/La sottoscritto/a cognome

Dettagli

Modulo E7.02 Mod.COM_38_scia_vend corrispondenza vers. 01 del 29/10/2014

Modulo E7.02 Mod.COM_38_scia_vend corrispondenza vers. 01 del 29/10/2014 Modulo E7.02 Mod.COM_38_scia_vend corrispondenza vers. 01 del 29/10/2014 Allo Sportello Unico Attività Produttive del Comune di SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITÀ (ai sensi del D.L. 78/10 convertito

Dettagli

1. la planimetria e sezioni del sito in cui i rifiuti verranno recuperati;

1. la planimetria e sezioni del sito in cui i rifiuti verranno recuperati; Comunicazione di utilizzo/recupero R10 di rifiuti come recupero ambientale La Comunicazione di utilizzo/recupero R10 di rifiuti come recupero ambientale deve essere presentata contestualmente a tutti i

Dettagli

Oggetto: Domanda di manifestazione di interesse ammissione e connessa dichiarazione punto 4) dell avviso.

Oggetto: Domanda di manifestazione di interesse ammissione e connessa dichiarazione punto 4) dell avviso. Fac simile DOMANDA DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE E RICHIESTA DI INVITO A PARTECIPARE PER LA CONCESSIONE DI GESTIONE E RIQUALIFICAZIONE DELL AREA DI PROPRIETA COMUNALE EX-DISTRIBUTORE DI VIA DIAZ-PORTA

Dettagli

CITTÀ DI AFRAGOLA Provincia di Napoli

CITTÀ DI AFRAGOLA Provincia di Napoli CITTÀ DI AFRAGOLA Provincia di Napoli Sportello Unico attività produttive Via Firenze n.35 e-mail: suap@pec.comune.afragola.na.it Data: IMPRESA FUNEBRE (Articolo n. 115 T.U.L.P.S; D.Lgs. 114/98, art.19

Dettagli

Domanda sottoscritta avvalendosi delle dichiarazioni sostitutive di cui agli artt. 46 e 47 del D.P.R. n 445 del 28/12/2000. Il sottoscritto nato a il

Domanda sottoscritta avvalendosi delle dichiarazioni sostitutive di cui agli artt. 46 e 47 del D.P.R. n 445 del 28/12/2000. Il sottoscritto nato a il RICHIESTA Autorizzazione per la gestione di scuola di istruzione per la nautica (ai sensi dell'art. 28 commi 1 e 2 del D.P.R. 431/97, di competenza provinciale ai sensi dell'art. 4 comma 3 lett. e bis

Dettagli

S.C.I.A. - Segnalazione Certificata di Inizio Attività

S.C.I.A. - Segnalazione Certificata di Inizio Attività VENDITA DI LATTE CRUDO SU AREA PRIVATA TRAMITE DISTRIBUTORE AUTOMATICO DALL'IMPRENDITORE AGRICOLO AL CONSUMATORE S.C.I.A. - Segnalazione Certificata di Inizio Attività AL COMUNE DI Cod. ISTAT _ _ _ _ _

Dettagli

Il sottoscritto nato a il. legale rappresentante dell _. con sede in Via n. tel. n. fax. ) con codice fiscale n

Il sottoscritto nato a il. legale rappresentante dell _. con sede in Via n. tel. n. fax. ) con codice fiscale n Allegato a) al bando di gara ISTANZA ED AUTOCERTIFICAZIONE MARCA DA BOLLO DA. 16,00 Al COMUNE DI VENASCA Via Marconi 19 12020 Venasca OGGETTO: Appalto per l affidamento della gestione dell Impianto Sportivo

Dettagli

S E G N A L A la seguente operazione:

S E G N A L A la seguente operazione: CAPBP47C.rtf - (03/2014) SERVIZI ALLA PERSONA ESERCIZI DI ACCONCIATORE ED ESTETISTA nella forma di AFFITTO DI POLTRONA / CABINA S.C.I.A. - Segnalazione Certificata di Inizio Attività AL COMUNE DI Cod.

Dettagli

Autorizzazione all'esercizio dell'attività di trasporto funebre.

Autorizzazione all'esercizio dell'attività di trasporto funebre. MOD. AUT. TRA. FUN. Bollo 14,62 DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE Al Comune di P I S T I C C I 0 7 7 0 2 0 Il sottoscritto Data di nascita Cittadinanza Sesso M in qualità di: titolare dell'omonima impresa individuale

Dettagli

DOMANDA DI ISCRIZIONE NELLA SEZIONE SPECIALE DELL ALBO DELLE SOCIETA TRA PROFESSIONISTI

DOMANDA DI ISCRIZIONE NELLA SEZIONE SPECIALE DELL ALBO DELLE SOCIETA TRA PROFESSIONISTI Marca da Bollo 16,00 Spett.le ORDINE MEDICI-CHIRURGHI E DEGLI ODONTOIATRI DELLA PROVINCIA DI FOGGIA DOMANDA DI ISCRIZIONE NELLA SEZIONE SPECIALE DELL ALBO DELLE SOCIETA TRA PROFESSIONISTI Informativa ai

Dettagli

ATTIVITA DI ACCONCIATORE E/O ESTETISTA SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (Art. 19 L.241/90)

ATTIVITA DI ACCONCIATORE E/O ESTETISTA SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (Art. 19 L.241/90) Pagina 1 di 6 ATTIVITA DI ACCONCIATORE E/O ESTETISTA SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (Art. 19 L.241/90) Al Comune di Fossano Ufficio Commercio 12045 FOSSANO Ai sensi della L. 17.08.2005 n 174

Dettagli

DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE PER INSTALLAZIONE DI IMPIANTI PUBBLICITARI (ESCLUSE INSEGNE/TENDE/TARGHE/VETROFANIE)

DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE PER INSTALLAZIONE DI IMPIANTI PUBBLICITARI (ESCLUSE INSEGNE/TENDE/TARGHE/VETROFANIE) DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE PER INSTALLAZIONE DI IMPIANTI PUBBLICITARI (ESCLUSE INSEGNE/TENDE/TARGHE/VETROFANIE) [ ] NUOVA INSTALLAZIONE [ ] SOSTITUZIONE [ ] MANTENIMENTO IN OPERA [ ] CESSAZIONE [ ] Marca

Dettagli

COMUNE DI ISCHITELLA Provincia di Foggia Sportello Unico per le Imprese e i Cittadini

COMUNE DI ISCHITELLA Provincia di Foggia Sportello Unico per le Imprese e i Cittadini COMUNE DI ISCHITELLA Provincia di Foggia Sportello Unico per le Imprese e i Cittadini SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO DI ATTIVITÀ (S.C.I.A.) precedentemente soggetta a Licenza di Pubblica Sicurezza

Dettagli

Il/La sottoscritto/a.. nato/a il a (prov.). residente a.. via/piazza... recapito telefonico n. cod.fiscale..

Il/La sottoscritto/a.. nato/a il a (prov.). residente a.. via/piazza... recapito telefonico n. cod.fiscale.. AL SIGNOR SINDACO DEL COMUNE DI BITRITTO OGGETTO: SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA PER APERTURA AGENZIA D AFFARI- ( AI SENSI DELLART. 115 T.U.L.P.S., NONCHE DELL ART. 19 LEGGE N. 214/1990 COME

Dettagli

CHIEDE Il rilascio dell autorizzazione di cui alla L.R. 20/1999 per il funzionamento del presidio sanitario sito a Pietra Ligure in Via :

CHIEDE Il rilascio dell autorizzazione di cui alla L.R. 20/1999 per il funzionamento del presidio sanitario sito a Pietra Ligure in Via : Marca da bollo 14,62 Al Signor Sindaco P.zza Martiri della Libertà 30 17027 PIETRA LIGURE Il sottoscritto... nato a.... Provincia di il.. residente in....... Provincia di in Via....... C.A.P. in qualità

Dettagli

SCHEMA DI MANIFESTAZIONE D INTERESSE

SCHEMA DI MANIFESTAZIONE D INTERESSE [Carta intestata Interessato] Spettabile Banca d Italia Via Nazionale 91 00184 ROMA Oggetto: Manifestazione di interesse non vincolante per l acquisto dell immobile sito in [ ], di proprietà della Banca

Dettagli

Allo Sportello Unico Attività Produttive. Comune di

Allo Sportello Unico Attività Produttive. Comune di Allo Sportello Unico Attività Produttive Comune di PROT. N DEL SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA PER LABORATORIO DI PANIFICAZIONE (Ai sensi dell art. 19 della L.241/90 e successive modifiche

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA PER APERTURA AGENZIA D AFFARI PER DISBRIGO PRATICHE AMMINISTRATIVE IN MATERIA FUNERARIA

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA PER APERTURA AGENZIA D AFFARI PER DISBRIGO PRATICHE AMMINISTRATIVE IN MATERIA FUNERARIA SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA PER APERTURA AGENZIA D AFFARI PER DISBRIGO PRATICHE AMMINISTRATIVE IN MATERIA FUNERARIA (ai sensi dell art. 115 T.U.LL.P.S., dell art, 19 l. n. 241/1990 e dell

Dettagli

AGENZIA DI VIAGGIO E TURISMO DOMANDA DI NUOVA AUTORIZZAZIONE PER CAMBIO DI TITOLARITA' / LEGALE RAPPRESENTANTE

AGENZIA DI VIAGGIO E TURISMO DOMANDA DI NUOVA AUTORIZZAZIONE PER CAMBIO DI TITOLARITA' / LEGALE RAPPRESENTANTE IMPOSTA DI BOLLO DA ASSOLVERE VIRTUALMENTE Alla Provincia di Padova Servizio Turismo Piazza Antenore, 3 35121 PADOVA AGENZIA DI VIAGGIO E TURISMO DOMANDA DI NUOVA AUTORIZZAZIONE PER CAMBIO DI TITOLARITA'

Dettagli

d i c h i a r a o in alternativa

d i c h i a r a o in alternativa ALLEGATO N.1 OGGETTO: Gara informale per l affidamento in cottimo fiduciario del servizio d'insegnamento della lingua inglese nelle scuole comunali dell'infanzia -. 2015/16-2016/17-2017/18 Dichiarazione

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA DI AGENZIA D AFFARI (ai sensi dell art. 115 testo unico di pubblica sicurezza - R.D. 18/6/1931 n.

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA DI AGENZIA D AFFARI (ai sensi dell art. 115 testo unico di pubblica sicurezza - R.D. 18/6/1931 n. Prima di consegnare il modulo, munirsi di fotocopia da far timbrare per ricevuta dall Ufficio Protocollo e conservare per gli usi successivi SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA DI AGENZIA D AFFARI

Dettagli

APERTURA DI LOCALI PER L ESERCIZIO DI SALE GIOCHI (art. 86 T.U.L.P.S). NOTA INFORMATIVA PER L UTENTE

APERTURA DI LOCALI PER L ESERCIZIO DI SALE GIOCHI (art. 86 T.U.L.P.S). NOTA INFORMATIVA PER L UTENTE APERTURA DI LOCALI PER L ESERCIZIO DI SALE GIOCHI (art. 86 T.U.L.P.S). NOTA INFORMATIVA PER L UTENTE Il rilascio della licenza per l apertura di una sala giochi è subordinato ad un procedimento così distinto:

Dettagli

Timbro Protocollo. Riquadro da compilare in caso di presentazione da parte di società e simili

Timbro Protocollo. Riquadro da compilare in caso di presentazione da parte di società e simili Timbro Protocollo MOD. 1136/quater Servizio Attività Economiche e di Servizio SUAP Pianificazione Commerciale DIREZIONE COMMERCIO E ATTIVITA PRODUTTIVE Sportello Unificato per il Commercio Marca da bollo

Dettagli

Altro. nato/a il / / a prov. di. residente a prov. di. c.a.p., in via/piazza n. codice fiscale partita IVA

Altro. nato/a il / / a prov. di. residente a prov. di. c.a.p., in via/piazza n. codice fiscale partita IVA via Don Maraglio, 4 46100 Mantova tel. 0376 401 476 fax 376 401 726 autotrasporto@provincia.mantova.it www.provincia.mantova.it PEC :provinciadimantova@legalmail.it Settore Sistemi Produttivi Intermodalità

Dettagli

Timbro Protocollo. Riquadro da compilare in caso di presentazione da parte di società e simili

Timbro Protocollo. Riquadro da compilare in caso di presentazione da parte di società e simili Timbro Protocollo MOD. 1131 Settore Attività Economiche e di Servizio - SUAP DIVISIONE COMMERCIO Sportello Unificato per il Commercio Marca da bollo (non richiesta) agenzia d affari segnalazione certificata

Dettagli

Timbro Protocollo. Riquadro da compilare in caso di presentazione da parte di società e simili

Timbro Protocollo. Riquadro da compilare in caso di presentazione da parte di società e simili Timbro Protocollo MOD. 1130 Servizio Attività Economiche e di Servizio SUAP Pianificazione Commerciale DIREZIONE COMMERCIO E ATTIVITA PRODUTTIVE Sportello Unificato per il Commercio Marca da bollo (non

Dettagli

APERTURA DI LOCALI PER L ESERCIZIO DI SALE GIOCHI (art. 86 T.U.L.P.S). NOTA INFORMATIVA PER L UTENTE

APERTURA DI LOCALI PER L ESERCIZIO DI SALE GIOCHI (art. 86 T.U.L.P.S). NOTA INFORMATIVA PER L UTENTE Città di Torino Divisione Commercio Settore Regolamentazione Sanzioni Contenzioso Sanità Ufficio Licenze di Pubblica Sicurezza APERTURA DI LOCALI PER L ESERCIZIO DI SALE GIOCHI (art. 86 T.U.L.P.S). NOTA

Dettagli

S.U.A.P. Cognome Nome Data di nascita / / Luogo di nascita (Prov. ) Residenza: Comune di CAP (Prov. ) Via/P.zza n. Tel.

S.U.A.P. Cognome Nome Data di nascita / / Luogo di nascita (Prov. ) Residenza: Comune di CAP (Prov. ) Via/P.zza n. Tel. Data di avvio del Procedimento PROTOCOLLO Responsabile del procedimento COMUNE DI MODICA Prov. di Ragusa Sportello Unico Attività Produttive S.U.A.P. Numero di pratica SUAP Sportello Unico Attività Produttive

Dettagli

Marca da bollo 14,62. Il/la sottoscritto/a residente a. Con sede legale in Via

Marca da bollo 14,62. Il/la sottoscritto/a residente a. Con sede legale in Via Marca da bollo 14,62 Al Responsabile SUAP Via della Pineta 117 00040 Rocca Priora RM RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE (ex artt. 27 e 28 D.Lgs 22/97 - Legge Regionale n. 27/1998 articolo 6/2 - D.P.C.M. n. 2992

Dettagli

DICHIARAZIONE DI ADEGUAMENTO IMPRESA ESERCENTE ATTIVITÁ FUNEBRE GIÁ IN ATTIVITÁ ALLA DATA DEL 10.08.2012

DICHIARAZIONE DI ADEGUAMENTO IMPRESA ESERCENTE ATTIVITÁ FUNEBRE GIÁ IN ATTIVITÁ ALLA DATA DEL 10.08.2012 ZIONE DI ADEGUAMENTO IMPRESA ESERCENTE ATTIVITÁ FUNEBRE GIÁ IN ATTIVITÁ ALLA DATA DEL 10.08.2012 ai sensi dell art. 2, comma 4, del Regolamento regionale in materia di attività funebre e di servizi necroscopici

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA - SCIA AGENZIA DI VIAGGIO E TURISMO (L.

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA - SCIA AGENZIA DI VIAGGIO E TURISMO (L. Mod. SCIA Agenzia di viaggio e turismo Alla Provincia di BRINDISI SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA - SCIA AGENZIA DI VIAGGIO E TURISMO (L. r. 15 novembre 2007, n.34 come modificata dalla l.r.18

Dettagli

Gara per l acquisto di materiale informatico, accessori per PC e cartucce per stampanti

Gara per l acquisto di materiale informatico, accessori per PC e cartucce per stampanti ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE ANTONIO PACINOTTI Via don Angelo Pagano n. 1 84018 SCAFATI (SA) Tel 0818507590 Fax 0818563324 C.F. 80024370654 http://www.itipacinotti.gov.it e-mail satf04000d@istruzione.it

Dettagli

AGENZIA D AFFARI S.C.I.A. - Segnalazione Certificata di Inizio Attività

AGENZIA D AFFARI S.C.I.A. - Segnalazione Certificata di Inizio Attività AGENZIA D AFFARI S.C.I.A. - Segnalazione Certificata di Inizio Attività AL COMUNE DI Cod. ISTAT _ _ _ _ _ _...l... sottoscritt...: Cognome Nome C.F. _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ Stato Provincia Comune

Dettagli

(PROVINCIA DI ROMA) MANIFESTAZIONE OCCASIONALE DI PUBBLICO SPETTACOLO DOMANDA NUOVA AUTORIZZAZIONE

(PROVINCIA DI ROMA) MANIFESTAZIONE OCCASIONALE DI PUBBLICO SPETTACOLO DOMANDA NUOVA AUTORIZZAZIONE CITTÀ DI FIUMICINO (PROVINCIA DI ROMA) Marca Bollo 16,00 AL S.U.A.P. Sportello Unico delle Attività Produttive del Comune di Fiumicino MANIFESTAZIONE OCCASIONALE DI PUBBLICO SPETTACOLO DOMANDA NUOVA AUTORIZZAZIONE

Dettagli

ALLA PROVINCIA DI RIETI SETTORE V Viabilità Uff. Albo Autotrasportatori via Salaria per L Aquila n.3 R I E T I

ALLA PROVINCIA DI RIETI SETTORE V Viabilità Uff. Albo Autotrasportatori via Salaria per L Aquila n.3 R I E T I marca da bollo Euro 14,62 (Timbro dello studio di consulenza) ALLA PROVINCIA DI RIETI SETTORE V Viabilità Uff. Albo Autotrasportatori via Salaria per L Aquila n.3 R I E T I ALBO AUTOTRASPORTATORI DI COSE

Dettagli

Il/La sottoscritto/a nato/a a. (Prov. ) il C.F. (Cittadinanza ) residente nel Comune di (Prov. di ) C.A.P.

Il/La sottoscritto/a nato/a a. (Prov. ) il C.F. (Cittadinanza ) residente nel Comune di (Prov. di ) C.A.P. Il modulo è da presentare in DUE ORIGINALI, uno dei quali timbrato dall Ufficio competente, dovrà essere tenuto presso l esercizio a disposizione degli Organi di Vigilanza e costituisce titolo per l esercizio

Dettagli

Dichiarazione 1 DICHIARAZIONE IN MATERIA DI DIRITTO AL LAVORO DEI DISABILI

Dichiarazione 1 DICHIARAZIONE IN MATERIA DI DIRITTO AL LAVORO DEI DISABILI Dichiarazione 1 DICHIARAZIONE IN MATERIA DI DIRITTO AL LAVORO DEI DISABILI Il sottoscritto nato il a in qualità di legale rappresentante dello studio associato ovvero di titolare dello studio professionale/ditta

Dettagli

D.I.A. DICHIARAZIONE DI INIZIO ATTIVITA PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI PALESTRA

D.I.A. DICHIARAZIONE DI INIZIO ATTIVITA PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI PALESTRA timbro protocollo responsabile del procedimento data ricezione prot. gen. n. del prot. SUAP n parte da compilarsi esclusivamente a cura del Comune data modulistica: PALESTRE Mod. PAL1 - versione del 16/06/2009

Dettagli

AL COMUNE DI GASSINO TORINESE cod. istat 001112 Ai sensi del d. lgs. 31/03/1998 N.114 (art. 18 e 26 comma 5)

AL COMUNE DI GASSINO TORINESE cod. istat 001112 Ai sensi del d. lgs. 31/03/1998 N.114 (art. 18 e 26 comma 5) FORME SPECIALI DI VENDITA AL DETTAGLIO VENDITA PER CORRISPONDENZA, TELEVISIONE O ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE S.C.I.A. (Segnalazione Certificata di Inizio Attività) Art. 19 L. 07.08.1990, n. 241 e ss.mm.

Dettagli

COMUNE DI MANTA P O L I Z I A A M M I N I S T R A T I V A SPORTELLO UNICO ATTIVITA PRODUTTIVE ALLO S.U.A.P. DEL COMUNE DI MANTA SEGNALA

COMUNE DI MANTA P O L I Z I A A M M I N I S T R A T I V A SPORTELLO UNICO ATTIVITA PRODUTTIVE ALLO S.U.A.P. DEL COMUNE DI MANTA SEGNALA CODICE PRATICA riservato allo SUAP ALLO S.U.A.P. DEL COMUNE DI MANTA AGENZIA DI AFFARI PER IL DISBRIGO DI PRATICHE AMMINISTRATIVE IN MATERIA FUNERARIA S.C.I.A. DI VARIAZIONE (Art. 115, R.D. 15 giugno 1931,

Dettagli

Timbro Protocollo. Riquadro da compilare in caso di presentazione da parte di società e simili

Timbro Protocollo. Riquadro da compilare in caso di presentazione da parte di società e simili Timbro Protocollo MOD. 1136 Servizio Attività Economiche e di Servizio SUAP Pianificazione Commerciale DIREZIONE COMMERCIO E ATTIVITA PRODUTTIVE Sportello Unificato per il Commercio Marca da bollo (non

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ (LEGGE 07/08/90, N. 241, ART. 19 Regolamento Regionale Lazio n.19 del 24 Ottobre 2008).

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ (LEGGE 07/08/90, N. 241, ART. 19 Regolamento Regionale Lazio n.19 del 24 Ottobre 2008). SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ (LEGGE 07/08/90, N. 241, ART. 19 Regolamento Regionale Lazio n.19 del 24 Ottobre 2008). APERTURA DI NUOVA AGENZIA DI VIAGGIO E TURISMO Allo Sportello 00040 Unico

Dettagli

in qualità di legale rappresentante della Ditta Partita IVA/Codice fiscale n..

in qualità di legale rappresentante della Ditta Partita IVA/Codice fiscale n.. ALLEGATO 1 Al Dirigente IIS Baronissi 84081 Baronissi (SA) Oggetto: Manifestazione d interesse Il sottoscritto nato a ( ) il.., residente a via, n., telefono email PEC in qualità di legale rappresentante

Dettagli

DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE PER L APERTURA O IL TRASFERIMENTO DI PUBBLICO ESERCIZIO

DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE PER L APERTURA O IL TRASFERIMENTO DI PUBBLICO ESERCIZIO DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE PER L APERTURA O IL TRASFERIMENTO DI PUBBLICO ESERCIZIO Marca da bollo 14,62 Al Comune di Crema Il/La sottoscritt nat_ a il prov. cittadinanza residente a via n. C.F. tel. fax

Dettagli

RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE CHIEDE

RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE CHIEDE MARCA MOD. 1/AUT DA BOLLO 14,62 Al Comune di Vico del Gargano RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE Il/La sottoscritto/a nat il a e residente

Dettagli

Il sottoscritto codice fiscale. nato a il. residente in prov. ( ) C.A.P. via n. telefono e-mail,

Il sottoscritto codice fiscale. nato a il. residente in prov. ( ) C.A.P. via n. telefono e-mail, SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO DELL ATTIVITA DI AGENTE E RAPPRESENTANTE DI COMMERCIO * Legge 3 maggio 1985, n. 204 - art. 19 Legge 7 agosto 1990, n. 241 - D.Lgs. 26 marzo 2010, n. 59 Il sottoscritto

Dettagli

Il/La sottoscritto/a: nato/a il a (prov.) residente a via cittadinanza recapito telefonico n. fax e-mail: codice fiscale

Il/La sottoscritto/a: nato/a il a (prov.) residente a via cittadinanza recapito telefonico n. fax e-mail: codice fiscale AL COMUNE DI BRUINO Settore Polizia Locale SERVIZIO POLIZIA AMMINISTRATIVA Piazza del Municipio n. 2 10090 Bruino Segnalazione certificata di inizio attività nuova apertura/trasferimento di sede attività

Dettagli

Timbro Protocollo. Riquadro da compilare in caso di presentazione da parte di società e simili

Timbro Protocollo. Riquadro da compilare in caso di presentazione da parte di società e simili Timbro Protocollo MOD. 1136 Settore Attività Economiche e di Servizio - SUAP DIVISIONE COMMERCIO Sportello Unificato per il Commercio Marca da bollo (non richiesta) agenzia d affari per disbrigo pratiche

Dettagli

Segnalazione certificata di inizio attività relativa a una attività di servizi funebri sede secondaria in altro comune rispetto alla sede principale

Segnalazione certificata di inizio attività relativa a una attività di servizi funebri sede secondaria in altro comune rispetto alla sede principale CODICE PRATICA *CODICE FISCALE*-GGMMAAAA-HH:MM Mod. Comunale (Modello 0625 Versione 002-2014) Segnalazione certificata di inizio attività relativa a una attività di servizi funebri sede secondaria in altro

Dettagli

AGENZIA DI AFFARI SCIA VARIAZIONI DELL ATTIVITÀ (Art. 115, R.D. 15 giugno 1931, n. 773 Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza)

AGENZIA DI AFFARI SCIA VARIAZIONI DELL ATTIVITÀ (Art. 115, R.D. 15 giugno 1931, n. 773 Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza) CODICE PRATICA riservato allo SUAP ALLO S.U.A.P. DEL COMUNE DI MANTA AGENZIA DI AFFARI SCIA VARIAZIONI DELL ATTIVITÀ (Art. 115, R.D. 15 giugno 1931, n. 773 Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza)

Dettagli

Allegato C (Articolo 3, comma 5)

Allegato C (Articolo 3, comma 5) Allegato C (Articolo 3, comma 5) Oggetto: SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA PER APERTURA AGENZIA D AFFARI PER DISBRIGO PRATICHE AMMINISTRATIVE IN MATERIA FUNERARIA ( AI SENSI DELLART. 115 T.U.L.P.S.,

Dettagli

REGIONE PIEMONTE ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE

REGIONE PIEMONTE ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE MOD. COM 2 COMPILARE IN STAMPATELLO REGIONE PIEMONTE ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE BOLLO AL COMUNE DI * _ _ _ _ _ _ Ai sensi del d. lgs.

Dettagli

Il/La sottoscritto/a Cognome. Nome C.F. Cittadinanza Sesso: M F Luogo nascita: Stato. Provincia Comune Data nascita / / Residenza: Provincia Comune

Il/La sottoscritto/a Cognome. Nome C.F. Cittadinanza Sesso: M F Luogo nascita: Stato. Provincia Comune Data nascita / / Residenza: Provincia Comune MODULO per la SEGNALAZIONE CERTIFICATA d INIZIO dell ATTIVITA di NOLEGGIO DI VEICOLI SENZA CONDUCENTE da compilare e presentare in originale e in copia al Servizio SUAP Attività Economiche Ufficio Autoservizi

Dettagli

ALLA PROVINCIA DI NOVARA Settore Urbanistica e Trasporti Ufficio Gestione Autolinee P.za Matteotti, 1 28100 NOVARA

ALLA PROVINCIA DI NOVARA Settore Urbanistica e Trasporti Ufficio Gestione Autolinee P.za Matteotti, 1 28100 NOVARA Bollo 14,62 ALLA PROVINCIA DI NOVARA Settore Urbanistica e Trasporti Ufficio Gestione Autolinee P.za Matteotti, 1 28100 NOVARA Il/La sottoscritto/a... nato/a a...... Prov.... il... residente in...... CAP........

Dettagli

DENUNCIA INIZIO ATTIVITA DI AGENZIA D AFFARI (artt. 115 del T.U.L.P.S. e 163 del D.Lgs del 31 marzo 1998, n 112 art. 19 L.

DENUNCIA INIZIO ATTIVITA DI AGENZIA D AFFARI (artt. 115 del T.U.L.P.S. e 163 del D.Lgs del 31 marzo 1998, n 112 art. 19 L. Spazio per timbro di protocollo AL SIG. SINDACO del Comune di BARBARANO VICENTINO Ufficio Commercio - Polizia Amministrativa DENUNCIA INIZIO ATTIVITA DI AGENZIA D AFFARI (artt. 115 del T.U.L.P.S. e 163

Dettagli

SCIA MED CODICE DOCUMENTO C26

SCIA MED CODICE DOCUMENTO C26 CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA TARANTO Cittadella delle imprese V.le Virgilio, 152 74100 Taranto SCIA MED CODICE DOCUMENTO C26 Segnalazione certificata di inizio attività di agente

Dettagli

AL SIGNOR SINDACO DEL COMUNE DI BELMONTE CALABRO - UFFICIO COMMERCIO - Via Michele Bianchi, 7 87033 BELMONTE CALABRO

AL SIGNOR SINDACO DEL COMUNE DI BELMONTE CALABRO - UFFICIO COMMERCIO - Via Michele Bianchi, 7 87033 BELMONTE CALABRO Marca da bollo 14,62 AL SIGNOR SINDACO DEL COMUNE DI BELMONTE CALABRO - UFFICIO COMMERCIO - Via Michele Bianchi, 7 87033 BELMONTE CALABRO SPAZIO RISERVATO ALL UFFICIO Acquisita in data: Firma del Ricevente

Dettagli

(PROVINCIA DI ROMA) Il sottoscritto (Cognome e nome) prov. il e residente a CAP _ prov. in Via / P.zza n. C.F. cittadinanza 1

(PROVINCIA DI ROMA) Il sottoscritto (Cognome e nome) prov. il e residente a CAP _ prov. in Via / P.zza n. C.F. cittadinanza 1 CITTÀ DI ARTENA (PROVINCIA DI ROMA) Protocollo Generale del Comune AL S.U.A.P. Sportello Unico delle Attività Produttive del Comune di Artena SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO DI ALIMENTI E BEVANDE TRASFERIMENTO

Dettagli

(Dichiarazione ai sensi degli articoli 46 e 47 del DPR 28 dicembre 2000, n. 445)

(Dichiarazione ai sensi degli articoli 46 e 47 del DPR 28 dicembre 2000, n. 445) ALLEGATO I Modello di segnalazione certificata di inizio attività per Agenzie di viaggio e turismo (ai sensi degli articoli 46 e 47 del DPR 28 dicembre 2000, n. 445 e dell art. 19 della L. 241/90) Al Comune

Dettagli

Pubblici Esercizi: domanda di autorizzazione per attività funebre

Pubblici Esercizi: domanda di autorizzazione per attività funebre Pubblici Esercizi: domanda di autorizzazione per attività funebre Da presentare in duplice copia: una in bollo da 14,62 per l Ufficio Protocollo del Comune Via Santuario, 6 l altra in carta semplice (

Dettagli

I.A.C.P. DELLA PROVINCIA DI SIRACUSA VIA VON PLATEN 37 96100 SIRACUSA. l'affidamento di lavori in economia.

I.A.C.P. DELLA PROVINCIA DI SIRACUSA VIA VON PLATEN 37 96100 SIRACUSA. l'affidamento di lavori in economia. ALLEGATO 1 modello Istanza di iscrizione con autodichiarazione requisiti I.A.C.P. DELLA PROVINCIA DI SIRACUSA VIA VON PLATEN 37 Oggetto: Istanza di iscrizione Albo permanente delle. imprese di fiducia

Dettagli

COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE

COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE SUBINGRESSO NELL ESERCIZIO DELL ATTIVITÀ DI VENDITA SU AREE PUBBLICHE SIA DI TIPO A (su posteggi dati in concessione per dieci anni) SIA DI TIPO B (su qualsiasi area purché

Dettagli

RICHIESTA AUTORIZZAZIONE AMMINISTRATIVA PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITÀ DI VENDITA SU AREE PUBBLICHE IN FORMA ITINERANTE

RICHIESTA AUTORIZZAZIONE AMMINISTRATIVA PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITÀ DI VENDITA SU AREE PUBBLICHE IN FORMA ITINERANTE RICHIESTA AUTORIZZAZIONE AMMINISTRATIVA PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITÀ DI VENDITA SU AREE PUBBLICHE IN FORMA ITINERANTE AL SINDACO DEL COMUNE DI ACQUAPENDENTE Piazza G. Fabrizio, 17 01021 ACQUAPENDENTE

Dettagli

SUAP DELLE VALLI SPORTELLO UNICO ATTIVITÀ PRODUTTIVE

SUAP DELLE VALLI SPORTELLO UNICO ATTIVITÀ PRODUTTIVE SUAP DELLE VALLI SPORTELLO UNICO ATTIVITÀ PRODUTTIVE PRESSO LA COMUNITÀ MONTANA VALLE SUSA E VAL SANGONE S.C.I.A - SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ AGENZIA D AFFARI DISBRIGO PRATICHE FUNEBRI

Dettagli

Istanza per apertura esercizio di commercio al dettaglio MEDIA STRUTTURA

Istanza per apertura esercizio di commercio al dettaglio MEDIA STRUTTURA Istanza per apertura esercizio di commercio al dettaglio MEDIA STRUTTURA Allo SPORTELLO UNICO ATTIVITÀ PRODUTTIVE del COMUNE di MESSINA IL SOTTOSCRITTO Cognome Nome suap@pec.comune.messina.it C.F. Data

Dettagli

ISTANZA DI AUTORIZZAZIONE ALL ESERCIZIO

ISTANZA DI AUTORIZZAZIONE ALL ESERCIZIO (Allegato 1) ISTANZA DI AUTORIZZAZIONE ALL ESERCIZIO (modello per i soggetti di cui all art. 4, co. 2 L.R. n. 4/2003) Istanza di autorizzazione all esercizio ai sensi dell art. 5, co. 1-bis, L.R. n. 4/2003

Dettagli

DOMANDA DI ISCRIZIONE ALL ALBO DEGLI AUTOTRASPORTATORI DI COSE PER CONTO DI TERZI (L. 298/1974 - D.Lgs. 395/2000 D.M. 161/2005)

DOMANDA DI ISCRIZIONE ALL ALBO DEGLI AUTOTRASPORTATORI DI COSE PER CONTO DI TERZI (L. 298/1974 - D.Lgs. 395/2000 D.M. 161/2005) Marca da Bollo 14,62 ALLA PROVINCIA DELLA SPEZIA UFFICIO TRASPORTI Via V. Veneto, n 2 19100 LA SPEZIA tel.0187-742217 fax. 0187-742359 DOMANDA DI ISCRIZIONE ALL ALBO DEGLI AUTOTRASPORTATORI DI COSE PER

Dettagli

OGGETTO: AGENZIA D AFFARI ART. 115 TESTO UNICO LEGGI DI PUBBLICA SICUREZZA NUOVA APERTURA

OGGETTO: AGENZIA D AFFARI ART. 115 TESTO UNICO LEGGI DI PUBBLICA SICUREZZA NUOVA APERTURA Città di Torino Al Sindaco del Comune di Torino Ufficio Licenze di Pubblica Sicurezza Via Meucci 4 10121 Torino Prot. n del / / Responsabile del procedimento Sig. ra Lai Daniela MODELLO N. 1131 Ultimo

Dettagli

Segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) ATTIVITA DI ACCONCIATORE E/O ESTETISTA

Segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) ATTIVITA DI ACCONCIATORE E/O ESTETISTA CODICE PRATICA *CODICE FISCALE*-GGMMAAAA-HH:MM Mod. Comunale (Modello 0050 Versione 005-2014) Segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) ATTIVITA DI ACCONCIATORE E/O ESTETISTA Allo Sportello Unico

Dettagli

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE ISTANZA DI PARTECIPAZIONE MODELLO DI DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONI E DELL ATTO DI NOTORIETÀ (AI SENSI DEGLI ARTT.46 E 47 DEL D.P.R. N.445/2000), DA COMPILARE E SOTTOSCRIVERE DA PARTE DELL

Dettagli

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali DIPARTIMENTO DELLE POLITICHE COMPETITIVE, DELLA QUALITA AGROALIMENTARE, IPPICHE E DELLA PESCA Area Sella -Via XX Settembre, 20-00187 Roma RINNOVO SOCIETÀ D ALLENAMENTO 201 da compilare obbligatoriamente

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA AGRITURISTICA (articolo n. 13 L.R. 21/2011) Cognome Nome

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA AGRITURISTICA (articolo n. 13 L.R. 21/2011) Cognome Nome COMUNE DI PESARO SPORTELLO UNICO Attività Economiche 61121 PESARO SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA AGRITURISTICA (articolo n. 13 L.R. 21/2011) Il sottoscritto Cognome

Dettagli

OGGETTO: Richiesta rilascio autorizzazione per agenzia viaggi a seguito di subingresso/reintestazione. Il/la sottoscritto/a

OGGETTO: Richiesta rilascio autorizzazione per agenzia viaggi a seguito di subingresso/reintestazione. Il/la sottoscritto/a BOLLO AL COMUNE DI OGGETTO: Richiesta rilascio autorizzazione per agenzia viaggi a seguito di subingresso/reintestazione. Il/la sottoscritto/a consapevole delle sanzioni penali previste in caso di dichiarazioni

Dettagli

S E G N A L A di iniziare l attività di commercio al minuto a seguito:

S E G N A L A di iniziare l attività di commercio al minuto a seguito: COMMERCIO AL DETTAGLIO DISTRIBUTORI AUTOMATICI SETTORE NON ALIMENTARE S.C.I.A. - Segnalazione Certificata di Inizio Attivita AL COMUNE DI Cod. ISTAT _ _ _ _ _ _...l... sottoscritt...: Cognome Nome C.F.

Dettagli

Istituto d Istruzione Superiore G. Fortunato

Istituto d Istruzione Superiore G. Fortunato Istituto d Istruzione Superiore G. Fortunato Via Monticchio, 125 85028 Rionero in Vulture (PZ) tel. 0972.720343 fax 0972.470226 C.F.: 85000790767 Codice meccanografico: PZIS002003 Codice Univoco per fatturazione:

Dettagli

Al Dipartimento SUAP Sportello Unico Attività Produttive Comune Di Messina

Al Dipartimento SUAP Sportello Unico Attività Produttive Comune Di Messina Scheda 6 Vida Forme speciali di vendita al dettaglio SCIA SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA' COMMERCIO PRODOTTI PER MEZZO DI APPARECCHI AUTOMATICI Al Dipartimento SUAP Sportello Unico Attività

Dettagli

ATTIVITA' RICETTIVA EXTRALBERGHIERA (Art. 83 del D. Lgs. 59/2010 - Legge Regionale 24 novembre 2001 n 17)

ATTIVITA' RICETTIVA EXTRALBERGHIERA (Art. 83 del D. Lgs. 59/2010 - Legge Regionale 24 novembre 2001 n 17) S.U.A.P. - CITTA DI TORRE DEL GRECO SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INZIO ATTIVITA RICETTIVA EXTRALBERGHIERA (art. 83 D.Lgs. 59/2010 L.R. n.17/2001) Protocollo SUAP n. Del Pratica n. Cod. ISTAT Comune 0 6

Dettagli

DICHIARAZIONE DI INIZIO ATTIVITA DI AGENZIA D AFFARI (artt. 115 del T.U.L.P.S. e 163 del Decreto Legislativo del 31 marzo 1998, n 112)

DICHIARAZIONE DI INIZIO ATTIVITA DI AGENZIA D AFFARI (artt. 115 del T.U.L.P.S. e 163 del Decreto Legislativo del 31 marzo 1998, n 112) Il modulo è da presentare in DUE ORIGINALI, uno dei quali timbrato dall Ufficio competente, dovrà essere tenuto presso l esercizio a disposizione degli Organi di Vigilanza, e costituirà con la successiva

Dettagli

SCIA valida anche ai fini dell art. 86 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, approvato con R.D. 18/6/1931, n. 773.

SCIA valida anche ai fini dell art. 86 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, approvato con R.D. 18/6/1931, n. 773. Modulo di segnalazione certificata di inizio attività per la somministrazione di alimenti e bevande all' interno dei circoli privati da presentare in carta libera Spazio per apporre il timbro di protocollo

Dettagli

Spett.le Alba Private Equity S.p.A. Att. Segreteria Societaria Via Mellerio 3 20123 Milano

Spett.le Alba Private Equity S.p.A. Att. Segreteria Societaria Via Mellerio 3 20123 Milano Spett.le Alba Private Equity S.p.A. Att. Segreteria Societaria Via Mellerio 3 20123 Milano Oggetto: Dichiarazione dei candidati alla carica di Amministratore Omnibus Egregi Signori, con riferimento al

Dettagli

C H I E D E. il rilascio dell autorizzazione amministrativa per l esercizio del commercio su aree pubbliche:

C H I E D E. il rilascio dell autorizzazione amministrativa per l esercizio del commercio su aree pubbliche: Marca da bollo AL COMUNE DI CACCAMO IV Area -Attività Produttive Largo Pietro Spica 90012 Caccamo R I C H I E S T A A U T O R I Z Z A Z I O N E A M M I N I S T R A T I V A P E R I L C O M M E R C I O S

Dettagli

L'iscrizione nella sezione speciale dell'albo degli autotrasportatori di cose per conto di terzi riservata a:

L'iscrizione nella sezione speciale dell'albo degli autotrasportatori di cose per conto di terzi riservata a: ISCRIZIONE ALL'ALBO DEGLI AUTOTRASPORTATORI DI COSE PER CONTO DI TERZI - SEZIONE SPECIALE RISERVATA ALLE COOPERATIVE A PROPRIETÀ DIVISA E AI CONSORZI (artt. 1, comma 3, e 12, comma 1, della L. 6 giugno

Dettagli

Allegato 1) Avviso per l accreditamento per la fornitura di libri di testo agli alunni della scuola primaria

Allegato 1) Avviso per l accreditamento per la fornitura di libri di testo agli alunni della scuola primaria Allegato 1) Avviso per l accreditamento per la fornitura di libri di testo agli alunni della scuola primaria Spett.le COMUNE DI COLOGNO AL SERIO VIA ROCCA, 1 24055 COLOGNO AL SERIO AREA SERVIZI ALLA PERSONA

Dettagli

Prot. n. 995-C12 Genzano di L, 20/10/2015

Prot. n. 995-C12 Genzano di L, 20/10/2015 ISTITUTO D'ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE " E. MAJORANA" Via G. Pennella - 85013 - GENZANO DI LUCANIA (PZ) C.F. 96081310763 C.M. PZIS029003 Tel. 0971/774136 - e-mail: pzis029003@istruzione.it Posta Certificata

Dettagli