HL7 Batch Client - RFC 85, 86, 87

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "HL7 Batch Client - RFC 85, 86, 87"

Transcript

1 HL7 Batch Client - RFC 85, 86, 87 Versione del 27/06/2014 SIS_RT_client_RFC85_86_87_ATE_1.0.doc Pagina 1 di 13

2 1. Introduzione In questo documento è riportata la descrizione del formato dei file di input per l applicativo HL7 Batch Client. Obiettivo dell applicativo è estrarre informazione da tali file, comporre messaggi HL7 e inviarli all anagrafe regionale. In particolare: esegue aggiornamenti dei dati anagrafici o di assistenza per soggetti già censiti in anagrafe utilizzando i servizi RFC 85 o 86; esegue scelte e revoche del medico utilizzando i servizi RFC 87. I file, che devono essere codificati in UTF-8, contengono le informazioni riportate nelle sezioni seguenti, nell ordine riportato nelle tabelle e separate dal carattere. Come descritto nelle tabelle che seguono, alcuni campi sono obbligatori, altri opzionali. Le obbligatorietà sono quelle previste da RFC 85, 86, 87 e documentate nelle guide all implementazione. Se un campo è opzionale non deve essere omesso ma deve invece essere riportato nel tracciato come campo vuoto. Ad esempio: REG MARIO ROSSI M VIA G.VERDI, 139 int VIA V.ALFIERI, 83R I campi vuoti sono corrispondenti agli opzionali. SIS_RT_client_RFC85_86_87_ATE_1.0.doc Pagina 2 di 13

3 2. Tracciati per aggiornamento dati anagrafici - RFC 85 Il nome del file ha il seguente formato: RFC85A090NNN000AAAAMMGGHHMISS.txt Dove: A = valore fisso a 0 (variazioni anagrafiche) NNN = Codice ASL a 3 cifre AAAAMMGGHHMISS = data di produzione del tracciato. Formato del file I campi previsti dal tracciato sono i seguenti, come da guida all implementazione RFC 85. In verde i dati obbligatori. SIS_RT_client_RFC85_86_87_ATE_1.0.doc Pagina 3 di 13 POSIZIONE NOME RICHIESTO (R)/ OPZIONALE (O) FORMATO ESEMPIO 1 ID UNIVERSALE R Lunghezza 24 caratteri REG NOME R Lunghezza Max 50 3 COGNOME R Lunghezza Max 50 4 SESSO R Lunghezza 1, valori ammessi: M/F 5 DATA NASCITA R Lunghezza 8: AAAAMMGG Lunghezza 10: AAAAMMGG Se il campo non è valorizzato si assume che la data non sia disponibile. 6 DATA MORTE O Il valore deve essere utilizzato per indicare la volontà di annullare la data di morte eventualmente presente (viene inviato al servizio <v3:deceasedtime nullflavor="ni"/>). 7 CODICE FISCALE O Il codice fiscale deve essere formalmente valido. Ammessi anche codici fiscali temporanei a 11 cifre. 8 CODICE STP O Formato STP + 11 cifre STP TESSERA TEAM O O Lunghezza 1. Valori ammessi: S CELIBE/NUBILE 10 STATO CIVILE M CONIUGATO/A L SEPARATO/A D DIVORZIATO/A W VEDOVO/A 11 CITTADINANZA O Lunghezza 3. Valori ammessi: codice ISTAT degli stati. Per Italia = 100.

4 12 COMUNE NASCITA R Lunghezza 6. Valori ammessi: codice ISTAT dei comuni per i nati all estero 13 STATO NASCITA R Lunghezza 3. Valori ammessi: codice ISTAT degli stati. Per Italia = IND. RESIDENZA O Lunghezza Max COMUNE RESIDENZA R Lunghezza 6. Valori ammessi: codice ISTAT dei comuni per i residenti all estero. 16 STATO RESIDENZA R Lunghezza 3. Valori ammessi: codice ISTAT degli stati. Per Italia = IND. DOMICILIO O Lunghezza Max COMUNE DOMICILIO O Lunghezza 6. Valori ammessi: codice ISTAT dei comuni per i domiciliati all estero 19 STATO DOMICILIO O Lunghezza 3. Valori ammessi: codice ISTAT degli stati. Per Italia = 100. File prodotti a seguito dell elaborazione A seguito dell elaborazione del file sono creati tre tracciati: 1 RFC85A090NNN000AAAAMMGGHHMISS_successo.txt contenente i record elaborati correttamente. 2 RFC85A090NNN000AAAAMMGGHHMISS_errori.txt contenente i record inviati al servizio anagrafico ma per i quali la comunicazione non si è conclusa con successo o che sono stati rifiutati dal servizio anagrafico con un codice di errore. 3 RFC85A090NNN000AAAAMMGGHHMISS_scarti.txt contenente i record scartati per validazione. I file successo e errori sono composti dai seguenti campi riportati in tabella: Da 1 a 19 Campi corrispondenti a quelli forniti in input 20 ID_SPCOOP Id spcoop della comunicazione anagrafica inviata ASL5Pisa_ASL5PisaSPCoopIT_ _ _12:35 21 DATA INVIO Lunghezza 14. Timestamp del messaggio in formato AAAAMMGGHHMISS CODICE ESITO Da 23 a 41 Campi risultanti in anagrafe a seguito dell aggiornamento Il file degli scarti è invece composto da 21 campi secondo il formato seguente: Nel file successo è sempre valorizzato con OK000 Nel file degli errori contiene il codice dell errore riscontrato secondo la codifica prevista da RFC 85. Lunghezza 5. valori ammessi: documentati in 87_Specifiche_di_Implementazione_Allegato+Errori_v1.3.doc Valorizzati solo nel file successo per dare evidenza se le variazioni comunicate sono state acquisite dall anagrafe. Da 1 a 19 Campi corrispondenti a quelli SIS_RT_client_RFC85_86_87_ATE_1.0.doc Pagina 4 di 13

5 forniti in input 20 DATA ELABORAZIONE Lunghezza 14. Timestamp del messaggio in formato AAAAMMGGHHMISS DESCRIZIONE MOTIVO SCARTO Lunghezza Max 512. Descrizione del motivo dello scarto. SIS_RT_client_RFC85_86_87_ATE_1.0.doc Pagina 5 di 13

6 3. Tracciati per aggiornamento dati anagrafici e di assistenza - RFC 86 Il nome del file ha il seguente formato: RFC86A090NNN000AAAAMMGGHHMISS.txt Dove: A = Tipo tracciato: o 0 per variazioni anagrafiche e di asssitenza o 1 per chiusura di assistenza (in questi casi è sufficiente un set ridotto di informazioni) NNN = Codice ASL a 3 cifre AAAAMMGGHHMISS = data di produzione del tracciato. 3.1 Tracciato tipo 0 - variazioni anagrafiche e di assistenza Formato del file POSIZIONE NOME RICHIESTO (R)/ OPZIONALE (O) FORMATO SIS_RT_client_RFC85_86_87_ATE_1.0.doc Pagina 6 di 13 ESEMPIO 1 ID UNIVERSALE R Lunghezza 24 caratteri REG NOME R Lunghezza Max 50 3 COGNOME R Lunghezza Max 50 4 SESSO R Lunghezza 1, valori ammessi: M/F 5 DATA NASCITA R Lunghezza 8: AAAAMMGG Lunghezza 10: AAAAMMGG DATA MORTE O Se il campo non è valorizzato si assume che la data non sia disponibile e viene inviato al servizio <v3:deceasedtime nullflavor="nav"/>. Il valore deve essere utilizzato per indicare la volontà di annullare la data di morte eventualmente presente (viene inviato al servizio <v3:deceasedtime nullflavor="ni"/>). 7 CODICE FISCALE R Il codice fiscale deve essere formalmente valido. Ammessi anche codici fiscali temporanei a 11 cifre. 8 TESSERA TEAM O Lunghezza 1. Valori ammessi: S CELIBE/NUBILE 9 STATO_CIVILE O M CONIUGATO/A

7 L SEPARATO/A D DIVORZIATO/A W VEDOVO/A 10 CITTADINANZA O Lunghezza 3. Valori ammessi: codice ISTAT degli stati. Per Italia = COMUNE NASCITA R Lunghezza 6. Valori ammessi: codice ISTAT dei comuni per i nati all estero 12 STATO NASCITA R Lunghezza 3. Valori ammessi: codice ISTAT degli stati. Per Italia = IND. RESIDENZA R Lunghezza Max COMUNE RESIDENZA R Lunghezza 6. Valori ammessi: codice ISTAT dei comuni per i residenti all estero. 15 STATO RESIDENZA R Lunghezza 3. Valori ammessi: codice ISTAT degli stati. Per Italia = IND. DOMICILIO O Lunghezza Max COMUNE DOMICILIO R Lunghezza 6. Valori ammessi: codice ISTAT dei comuni per i domiciliati all estero 18 STATO DOMICILIO R Lunghezza 3. Valori ammessi: codice ISTAT degli stati. Per Italia = 100. DATA INIZIO Lunghezza 8: AAAAMMGG 19 ASSISTENZA R 20 DATA FINE ASSISTENZA R Lunghezza 8: AAAAMMGG DATA FINE ASSISTENZA Lunghezza 8: AAAAMMGG 21 SSN R Lunghezza 1. Valori ammessi: 1 = assistibile non a termine 2 = assistibile a termine per straniero con permesso di soggiorno 3 = assistibile a termine per motivo diverso da straniero con permesso di soggiorno 4 = deceduto 22 TIPOLOGIA ASSISTENZA R 5 = irreperibile o emigrato File prodotti a seguito dell elaborazione A seguito dell elaborazione del file sono creati tre tracciati: RFC860090NNN000AAAAMMGGHHMISS_successo.txt contenente i record elaborati correttamente. RFC860090NNN000AAAAMMGGHHMISS_errori.txt contenente i record inviati al servizio anagrafico ma per i quali la comunicazione non si è conclusa con successo o che sono stati rifiutati dal servizio anagrafico con un codice di errore. RFC860090NNN000AAAAMMGGHHMISS_scarti.txt contenente i record scartati per validazione. I file successo e errori per il tracciato di tipo 0 sono composti dai campi documentati in tabella: Da 1 a 22 Stessi campi forniti in input 23 ID_SPCOOP Id spcoop della comunicazione anagrafica inviata ASL5Pisa_ASL5PisaSPCoopIT_ _201 SIS_RT_client_RFC85_86_87_ATE_1.0.doc Pagina 7 di 13

8 _12:35 24 DATA INVIO Lunghezza 14. Timestamp del messaggio in formato AAAAMMGGHHMISS CODICE ESITO Da 26 a 44 Campi risultanti in anagrafe a seguito dell aggiornamento Il file degli scarti è invece composto da 24 campi secondo il formato seguente: Nel file successo è sempre valorizzato con OK000 Nel file degli errori contiene il codice dell errore riscontrato secondo la codifica prevista da RFC 86. Lunghezza 5. valori ammessi: documentati in 87_Specifiche_di_Implementazione_Allegato+Errori_v1.3.doc Valorizzati solo nel file successo per dare evidenza se le variazioni comunicate sono state acquisite dall anagrafe. Da 1 a 22 Stessi campi forniti in input 23 DATA ELABORAZIONE Lunghezza 14. Timestamp del messaggio in formato AAAAMMGGHHMISS DESCRIZIONE MOTIVO SCARTO Lunghezza Max 512. Descrizione del motivo dello scarto. 3.2 Tracciato tipo 1 - chiusure di assistenza Formato del file POSIZIONE NOME RICHIESTO (R)/ OPZIONALE (O) FORMATO 1 ID UNIVERSALE R Lunghezza 24 caratteri REG se Lunghezza 10: AAAAMMGG DATA MORTE TIPOLOGIA_ASSISTENZA=4 allora R, altrimenti O. DATA INIZIO Lunghezza 8: AAAAMMGG 3 ASSISTENZA R 4 DATA FINE ASSISTENZA R Lunghezza 8: AAAAMMGG DATA FINE ASSISTENZA Lunghezza 8: AAAAMMGG 5 SSN R Lunghezza 1. Valori ammessi: 4 = deceduto 6 TIPOLOGIA ASSISTENZA R 5 = irreperibile o emigrato File prodotti a seguito dell elaborazione SIS_RT_client_RFC85_86_87_ATE_1.0.doc Pagina 8 di 13 ESEMPIO

9 A seguito dell elaborazione del file sono creati tre tracciati: RFC861090NNN000AAAAMMGGHHMISS_successo.txt contenente i record elaborati correttamente. RFC861090NNN000AAAAMMGGHHMISS_errori.txt contenente i record inviati al servizio anagrafico ma per i quali la comunicazione non si è conclusa con successo o che sono stati rifiutati dal servizio anagrafico con un codice di errore. RFC861090NNN000AAAAMMGGHHMISS_scarti.txt contenente i record scartati per validazione. I file successo e errori per il tracciato di tipo 1 sono composti dai campi documentati in tabella: Da 1 a 6 Stessi campi forniti in input 7 ID_SPCOOP Id spcoop della comunicazione anagrafica inviata ASL5Pisa_ASL5PisaSPCoopIT_ _ _12:35 8 DATA INVIO Lunghezza 14. Timestamp del messaggio in formato AAAAMMGGHHMISS CODICE ESITO Da 10 a 15 Campi risultanti in anagrafe a seguito dell aggiornamento Il file degli scarti è invece composto da 8 campi secondo il formato seguente: Nel file successo è sempre valorizzato con OK000 Nel file degli errori contiene il codice dell errore riscontrato secondo la codifica prevista da RFC 86. Lunghezza 5. valori ammessi: documentati in 87_Specifiche_di_Implementazione_Allegato+Errori_v1.3.doc Valorizzati solo nel file successo per dare evidenza se le variazioni comunicate sono state acquisite dall anagrafe. Da 1 a 6 Stessi campi forniti in input 7 DATA ELABORAZIONE Lunghezza 14. Timestamp del messaggio in formato AAAAMMGGHHMISS DESCRIZIONE MOTIVO SCARTO Lunghezza Max 512. Descrizione del motivo dello scarto. SIS_RT_client_RFC85_86_87_ATE_1.0.doc Pagina 9 di 13

10 4. Tracciati per la scelta e revoca del medico - RFC 87 Il nome del file ha il seguente formato: RFC87A090NNN000AAAAMMGGHHMISS.txt Dove: A = Tipo tracciato o 0 per assegnazione medico o 1 per chiusura medico NNN = Codice ASL a 3 cifre AAAAMMGGHHMISS = data di produzione del tracciato. 4.1 Tracciato tipo 0 assegnazione medico Formato del file POSIZIONE NOME RICHIESTO (R)/ OPZIONALE (O) FORMATO ESEMPIO 1 ID UNIVERSALE ASSISTITO R Lunghezza 24 caratteri REG ID UNIVERSALE MEDICO R Lunghezza 24 caratteri REG Lunghezza 2: 01 = MMG 3 TIPOLOGIA DEL MEDICO R 02 = PLS 4 DATA SCELTA R Lunghezza 8: AAAAMMGG 5 DATA REVOCA R Lunghezza 8: AAAAMMGG File prodotti a seguito dell elaborazione A seguito dell elaborazione del file sono creati tre tracciati: RFC870090NNN000AAAAMMGGHHMISS_successo.txt contenente i record elaborati correttamente. RFC870090NNN000AAAAMMGGHHMISS_errori.txt contenente i record inviati al servizio anagrafico ma per i quali la comunicazione non si è conclusa con successo o che sono stati rifiutati dal servizio anagrafico con un codice di errore. RFC870090NNN000AAAAMMGGHHMISS_scarti.txt contenente i record scartati per validazione. SIS_RT_client_RFC85_86_87_ATE_1.0.doc Pagina 10 di 13

11 I file successo e errori per il tracciato di tipo 0 sono composti dai campi documentati in tabella: Da 1 a 5 Stessi campi forniti in input 6 ID_SPCOOP Id spcoop della comunicazione anagrafica inviata ASL5Pisa_ASL5PisaSPCoopIT_ _ _12:35 7 DATA INVIO Lunghezza 14. Timestamp del messaggio in formato AAAAMMGGHHMISS CODICE ESITO Da 9 a 13 Campi risultanti in anagrafe a seguito dell aggiornamento Il file degli scarti è invece composto da 7 campi secondo il formato seguente: Nel file successo è sempre valorizzato con OK000 Nel file degli errori contiene il codice dell errore riscontrato secondo la codifica prevista da RFC 87. Lunghezza 5. valori ammessi: documentati in 87_Specifiche_di_Implementazione_Allegato+Errori_v1.3.doc Valorizzati solo nel file successo per dare evidenza se le variazioni comunicate sono state acquisite dall anagrafe. Da 1 a 5 Stessi campi forniti in input 6 DATA ELABORAZIONE Lunghezza 14. Timestamp del messaggio in formato AAAAMMGGHHMISS DESCRIZIONE MOTIVO SCARTO Lunghezza Max 512. Descrizione del motivo dello scarto. 4.2 Tracciato tipo 1 chiusura medico Formato del file POSIZIONE NOME RICHIESTO (R)/ OPZIONALE (O) FORMATO ESEMPIO 1 ID UNIVERSALE ASSISTITO R Lunghezza 24 caratteri REG ID UNIVERSALE MEDICO R Lunghezza 24 caratteri REG Lunghezza 2: 01 = MMG 3 TIPOLOGIA DEL MEDICO R 02 = PLS 4 DATA REVOCA R Lunghezza 8: AAAAMMGG 5 MOTIVO CHIUSURA R Lunghezza 1. Codici ammessi: SIS_RT_client_RFC85_86_87_ATE_1.0.doc Pagina 11 di 13

12 1 il medico non vuole più assistere l'assistito 2 il medico non è più in attività 3 revoca del pediatra per motivi di età 4 risoluzione per decisione dell utente 5 revoca per decesso dell assistito File prodotti a seguito dell elaborazione A seguito dell elaborazione del file sono creati tre tracciati: RFC871090NNN000AAAAMMGGHHMISS_successo.txt contenente i record elaborati correttamente. RFC871090NNN000AAAAMMGGHHMISS_errori.txt contenente i record inviati al servizio anagrafico ma per i quali la comunicazione non si è conclusa con successo o che sono stati rifiutati dal servizio anagrafico con un codice di errore. RFC871090NNN000AAAAMMGGHHMISS_scarti.txt contenente i record scartati per validazione. I file successo e errori per il tracciato di tipo 1 sono composti dai campi documentati in tabella: Da 1 a 5 Stessi campi forniti in input 6 ID_SPCOOP Id spcoop della comunicazione anagrafica inviata ASL5Pisa_ASL5PisaSPCoopIT_ _ _12:35 7 DATA INVIO Lunghezza 14. Timestamp del messaggio in formato AAAAMMGGHHMISS CODICE ESITO Da 9 a 13 Campi risultanti in anagrafe a seguito dell aggiornamento Il file degli scarti è invece composto da 7 campi secondo il formato seguente: Nel file successo è sempre valorizzato con OK000 Nel file degli errori contiene il codice dell errore riscontrato secondo la codifica prevista da RFC 87. Lunghezza 5. valori ammessi: documentati in 87_Specifiche_di_Implementazione_Allegato+Errori_v1.3.doc Valorizzati solo nel file successo per dare evidenza se le variazioni comunicate sono state acquisite dall anagrafe. Da 1 a 5 Stessi campi forniti in input 6 DATA ELABORAZIONE Lunghezza 14. Timestamp del messaggio in formato AAAAMMGGHHMISS DESCRIZIONE MOTIVO SCARTO Lunghezza Max 512. Descrizione del motivo dello scarto. SIS_RT_client_RFC85_86_87_ATE_1.0.doc Pagina 12 di 13

13 SIS_RT_client_RFC85_86_87_ATE_1.0.doc Pagina 13 di 13

Tracciato Import-Export CareStudio 2.0

Tracciato Import-Export CareStudio 2.0 Il seguente documento definisce i contenuti ed il formato delle informazioni importabili ed esportabili del sistema. Per ciascuna tipologia di informazione è previsto un file di testo codificato secondo

Dettagli

Ambasciata d Italia... Domanda di visto per gli Stati Schengen Modulo gratuito...

Ambasciata d Italia... Domanda di visto per gli Stati Schengen Modulo gratuito... 1. Cognome / (x) 2. Cognome alla nascita (cognome/i precedente/i) / (x) 3. Nome/i / (x) 4. Data di nascita (giorno-mese-anno)... 8. Sesso /...: Maschile/... Femminile/... Ambasciata d Italia... Domanda

Dettagli

ALLEGATO N. 2 STANDARD TECNICI DELL ARCHIVIO UNICO INFORMATICO

ALLEGATO N. 2 STANDARD TECNICI DELL ARCHIVIO UNICO INFORMATICO ALLEGATO N. 2 STANDARD TECNICI DELL ARCHIVIO UNICO INFORMATICO 1 INDICE 1) ASPETTI GENERALI 2) CONTENUTO DELL ARCHIVIO UNICO INFORMATICO 2.1) OPERAZIONI 2.2) RAPPORTI 2.3) LEGAMI TRA SOGGETTI 3) CRITERI

Dettagli

Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente

Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente Allegato Mod. R CONTRATTO DI SOGGIORNO (Art. 5 bis del D.lvo n. 286/98 e successive modifiche)

Dettagli

Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente

Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente CONTRATTO DI SOGGIORNO (Art. 5 bis del D.lvo n. 286/98 e successive modifiche)

Dettagli

Caratteristiche fisiche e modalità di gestione delle Tessere Sanitarie Carta nazionale dei servizi (TS-CNS) -documento tecnico-

Caratteristiche fisiche e modalità di gestione delle Tessere Sanitarie Carta nazionale dei servizi (TS-CNS) -documento tecnico- Caratteristiche fisiche e modalità di gestione delle Tessere Sanitarie Carta nazionale dei servizi (TS-CNS) -documento tecnico- PREMESSA... 3 1. CARATTERISTICHE FISICHE DELLE TS-CNS... 3 1.1. Fronte TS-CNS

Dettagli

Sistema informativo per il monitoraggio dell assistenza domiciliare

Sistema informativo per il monitoraggio dell assistenza domiciliare GLOSSARIO DEI TRACCIATI SIAD Sistema informativo per il monitoraggio dell assistenza domiciliare Dicembre 2011 Versione 4.0 SIAD Glossario_v.4.0.doc Pag. 1 di 35 Versione 4.0 Indice 1.1 Tracciato 1 Definizione

Dettagli

TABELLE ASSEGNO AL NUCLEO FAMILIARE VALIDE DAL 1.7.2011 AL 30.06.2012

TABELLE ASSEGNO AL NUCLEO FAMILIARE VALIDE DAL 1.7.2011 AL 30.06.2012 ANF 2011-2012 pag. 1/115 TABELLE ASSEGNO AL NUCLEO FAMILIARE VALIDE DAL 1.7.2011 AL 30.06.2012 INDICE TAB 11 Nuclei familiari con entrambi i genitori e almeno un figlio minore in cui non siano presenti

Dettagli

Sviluppo Software. Documentazione Tecnica Copernico Gestionale per Farmacie XX-ANAPADC

Sviluppo Software. Documentazione Tecnica Copernico Gestionale per Farmacie XX-ANAPADC Documentazione Tecnica Copernico Gestionale per Farmacie XX-ANAPADC 14/05/2010 INDICE DOCUMENTO Note programmi... 3 XX-ANAPADC... 3 Introduzione...3 Installazione....3 Esecuzione....3 Tracciati esportazione...4

Dettagli

Maurizio Vichi Sapienza Università di Roma

Maurizio Vichi Sapienza Università di Roma Percorsi didattici, interdisciplinari ed innovativi per la Statistica Maurizio Vichi Sapienza Università di Roma Presidente Federazione Europea delle Società Nazionali di Statistica Scuola Estiva di Matematica

Dettagli

Flusso informativo delle prestazioni residenziali e semiresidenziali

Flusso informativo delle prestazioni residenziali e semiresidenziali SPECIFICHE FUNZIONALI DEI TRACCIATI FAR Flusso informativo delle prestazioni residenziali e semiresidenziali Luglio 2014 Versione 4.0 FAR Specifiche Funzionali_v4.0 Pag. 1 di 53 Indice 1. Introduzione...

Dettagli

Roma, 13 dicembre 2011 Ai Sigg. Sindaci dei Comuni Dirigenti dei Servizi Demografici dei Comuni Dirigenti degli Uffici di Statistica dei Comuni

Roma, 13 dicembre 2011 Ai Sigg. Sindaci dei Comuni Dirigenti dei Servizi Demografici dei Comuni Dirigenti degli Uffici di Statistica dei Comuni Dipartimento per i censimenti e gli archivi amministrativi e statistici Dipartimento per le statistiche sociali ed ambientali Direzione centrale delle statistiche socio-demografiche e ambientali Circolare

Dettagli

Estensione di un servizo di messaggistica per telefonia mobile (per una società di agenti TuCSoN)

Estensione di un servizo di messaggistica per telefonia mobile (per una società di agenti TuCSoN) Estensione di un servizo di messaggistica per telefonia mobile (per una società di agenti TuCSoN) System Overview di Mattia Bargellini 1 CAPITOLO 1 1.1 Introduzione Il seguente progetto intende estendere

Dettagli

INVIO SMS CON CHIAMATA DIRETTA ALLO SCRIPT

INVIO SMS CON CHIAMATA DIRETTA ALLO SCRIPT INVIO SMS CON CHIAMATA DIRETTA ALLO SCRIPT La chiamata diretta allo script può essere effettuata in modo GET o POST. Il metodo POST è il più sicuro dal punto di vista della sicurezza. Invio sms a un numero

Dettagli

Scadenza 26/05/2015 Domanda n

Scadenza 26/05/2015 Domanda n Scadenza 26/05/2015 Domanda n Spazio riservato al Protocollo AL COMUNE DI PESCARA Settore Manutenzioni Servizio Politiche della Casa Il/La sottoscritto/a (Cognome) (Nome) nato/a a prov. il / / cittadinanza

Dettagli

DICHIARAZIONE ANNUALE PER IL DIRITTO ALLE DETRAZIONI D IMPOSTA

DICHIARAZIONE ANNUALE PER IL DIRITTO ALLE DETRAZIONI D IMPOSTA Istituto Nazionale Previdenza Sociale ALLE DETRAZIONI D IMPOSTA (articolo 23 del D.P.R. 29 settembre 1973, n. 600 e successive modifiche e integrazioni) In base all art. 7, D.L. n. 70/2011 non è più obbligatorio

Dettagli

DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE CURE MEDICO-SANITARIE Studenti / stagiaires (DI PROVENIENZA DA UN PAESE NON CE/AELS)

DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE CURE MEDICO-SANITARIE Studenti / stagiaires (DI PROVENIENZA DA UN PAESE NON CE/AELS) CANTONE TICINO DIPARTIMENTO DELLA SANITÀ E DELLA SOCIALITÀ Istituto delle assicurazioni sociali TEL: 0041 / (0)91 821 92 92 FAX: 0041 / (0)91 821 93 99 DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE

Dettagli

DICHIARAZIONE DI SUCCESSIONE

DICHIARAZIONE DI SUCCESSIONE DICHIARA- genzia ZIONE ntrate genzia ntrate DICHIARAZIONE DI SUCCESSIONE MOD. 4 Direzione Provinciale Direzione di Provinciale di Ufficio Territoriale di Ufficio Territoriale di PARTE RISERVATA ALL UFFICIO

Dettagli

MODELLO 730/2014 redditi 2013 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell'assistenza fiscale

MODELLO 730/2014 redditi 2013 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell'assistenza fiscale MODELLO 730/204 redditi 203 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell'assistenza fiscale Mod. N. Gli importi devono essere indicati in unità di Euro CONFORME AL PROVVEDIMENTO AGENZIA

Dettagli

ISCRIZIONE AL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE PER I CITTADINI COMUNITARI E STRANIERI

ISCRIZIONE AL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE PER I CITTADINI COMUNITARI E STRANIERI ISCRIZIONE AL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE PER I CITTADINI COMUNITARI E STRANIERI A cura di Rossella Segurini Azienda Usl di Ravenna - U.O. Direzione Amministrativa dell Assistenza Distrettuale Procedimenti

Dettagli

Regolamento tecnico interno

Regolamento tecnico interno Regolamento tecnico interno CAPO I Strumenti informatici e ambito legale Articolo 1. (Strumenti) 1. Ai sensi dell articolo 2, comma 5 e dell articolo 6, comma 1, l associazione si dota di una piattaforma

Dettagli

INFORMATIVA FINANZIARIA

INFORMATIVA FINANZIARIA Capitolo 10 INFORMATIVA FINANZIARIA In questa sezione sono riportate le quotazioni e le informazioni relative ai titoli inseriti nella SELEZIONE PERSONALE attiva.tramite la funzione RICERCA TITOLI è possibile

Dettagli

Specifiche tecniche per la trasmissione telematica della certificazione Unica 2015

Specifiche tecniche per la trasmissione telematica della certificazione Unica 2015 ALLEGATO A Specifiche tecniche per la trasmissione telematica della certificazione Unica 2015 per i redditi di lavoro dipendente/assimilati e di lavoro autonomo/provvigioni e diversi Specifiche tecniche

Dettagli

Certificazione dei redditi - 1/6

Certificazione dei redditi - 1/6 PR O TOC OL L O Mod. RED - COD. AP15 Certificazione dei redditi - 1/6 ALL UFFICIO INPS DI COGNOME NOME CODICE FISCALE NATO/A IL GG/MM/AAAA A PROV. STATO RESIDENTE IN PROV. STATO INDIRIZZO CAP TELEFONO

Dettagli

Denuncia di Malattia Professionale telematica

Denuncia di Malattia Professionale telematica Denuncia di Malattia Professionale telematica Manuale utente Versione 1.5 COME ACCEDERE ALLA DENUNCIA DI MALATTIA PROFESSIONALE ONLINE... 3 SITO INAIL... 3 LOGIN... 4 UTILIZZA LE TUE APPLICAZIONI... 5

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

Comunicazioni all'anagrafe Tributaria

Comunicazioni all'anagrafe Tributaria ISTRUZIONI E NOTE PERMESSO DI COSTRUIRE, CERTIFICATO DI AGIBILITA' O ALTRO ATTO DI ASSENSO DENCIA DI INIZIO ATTIVITA' (DIA) La comunicazione relativa alle DIA ed ai Permessi di costruire rilasciati dai

Dettagli

FAQ sul prestito locale, interbibliotecario (ILL) e intersistemico (ISS) in SOL

FAQ sul prestito locale, interbibliotecario (ILL) e intersistemico (ISS) in SOL FAQ sul prestito locale, interbibliotecario (ILL) e intersistemico (ISS) in SOL PRESTITO LOCALE 1. Dove posso trovare informazioni dettagliate sul prestito locale e sulla gestione dei lettori? 2. Come

Dettagli

TABELLE A.N.F. dal 1.1.2007 al 30.06.2007 redditi 2005 dal 1.7.2007 al 30.06.2008 redditi 2006 INDICE

TABELLE A.N.F. dal 1.1.2007 al 30.06.2007 redditi 2005 dal 1.7.2007 al 30.06.2008 redditi 2006 INDICE TABELLE A.N.F. dal 1.1.2007 al 30.06.2007 redditi 2005 dal 1.7.2007 al 30.06.2008 redditi 2006 INDICE Tabelle Descrizione Pagina Tabella 11 nuclei familiari con entrambi i genitori e almeno un figlio minore

Dettagli

STRANIERI TEMPORANEAMENTE PRESENTI STP PRESTAZIONI DI RICOVERO RESE IN STRUTTURE PRIVATE ACCREDITATE PROCEDURA OPERATIVA. Aggiornamento dicembre 2013

STRANIERI TEMPORANEAMENTE PRESENTI STP PRESTAZIONI DI RICOVERO RESE IN STRUTTURE PRIVATE ACCREDITATE PROCEDURA OPERATIVA. Aggiornamento dicembre 2013 STRANIERI TEMPORANEAMENTE PRESENTI STP PRESTAZIONI DI RICOVERO RESE IN STRUTTURE PRIVATE ACCREDITATE PROCEDURA OPERATIVA Aggiornamento dicembre 2013 1 ASPETTI DI SISTEMA 2 PRESTAZIONI DI RICOVERO RESE

Dettagli

Specifiche tecnico-funzionali per comunicazione e conservazione dati da parte dei Sistemi Controllo Accessi. INDICE

Specifiche tecnico-funzionali per comunicazione e conservazione dati da parte dei Sistemi Controllo Accessi. INDICE Specifiche tecnico-funzionali per comunicazione e conservazione dati da parte dei Sistemi Controllo Accessi. INDICE 1.1 CARATTERISTICHE DEL SUPPORTO IMMODIFICABILE E SUO FILE-SYSTEM... 2 1.2 SICUREZZA

Dettagli

Il Documento è diviso in tre parti e dotato di un indice per agevolare la consultazione.

Il Documento è diviso in tre parti e dotato di un indice per agevolare la consultazione. L erogazione dell assistenza in favore dei cittadini stranieri non può prescindere dalla conoscenza, da parte degli operatori, dei diritti e dei doveri dei cittadini stranieri, in relazione alla loro condizione

Dettagli

La scheda deve essere compilata dal medico Riabilitatore Respons abile del caso (e/o Borsista) Denominazione Struttura. Ospedale. UO 1.

La scheda deve essere compilata dal medico Riabilitatore Respons abile del caso (e/o Borsista) Denominazione Struttura. Ospedale. UO 1. Allegato 4: scheda di rilevazione dat i della persona con lesione midollare La scheda deve essere compilata nei casi in cui la persona venga ricoverata in Unità Spinale o Centro di Riabilitazione in occasione

Dettagli

Guida alla compilazione

Guida alla compilazione Guida alla compilazione 1 Guida alla compilazione... 1 PARTE I REGISTRAZIONE ORGANIZZAZIONE... 5 LA PRIMA REGISTRAZIONE... 5 ACCESSO AREA RISERVATA (LOGIN)...11 ANAGRAFICA ORGANIZZAZIONE...12 ANAGRAFICA

Dettagli

2. GESTIONE DOCUMENTI NON SBN

2. GESTIONE DOCUMENTI NON SBN Istituto centrale per il catalogo unico delle biblioteche italiane e per le informazioni bibliografiche APPLICATIVO SBN-UNIX IN ARCHITETTURA CLIENT/SERVER 2. GESTIONE DOCUMENTI NON SBN Manuale d uso (Versione

Dettagli

Configurazione Area51 e Bilance Bizerba

Configurazione Area51 e Bilance Bizerba Configurazione Area51 e Bilance Bizerba Ultimo Aggiornamento: 20 settembre 2014 Installazione software Bizerba... 1 Struttura file bz00varp.dat... 5 Configurazione Area51... 6 Note tecniche... 8 Gestione

Dettagli

Import Dati Release 4.0

Import Dati Release 4.0 Piattaforma Applicativa Gestionale Import Dati Release 4.0 COPYRIGHT 2000-2005 by ZUCCHETTI S.p.A. Tutti i diritti sono riservati.questa pubblicazione contiene informazioni protette da copyright. Nessuna

Dettagli

GESTIONE DELLA PROCEDURA

GESTIONE DELLA PROCEDURA Manuale di supporto all utilizzo di Sintel per Stazione Appaltante GESTIONE DELLA PROCEDURA Data pubblicazione: 17/06/2015 Pagina 1 di 41 INDICE 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo e campo di applicazione...

Dettagli

Ultimo aggiornamento sett13

Ultimo aggiornamento sett13 Ultimo aggiornamento sett13 INDICE 1. Invio singolo SMS tramite richiesta POST/GET HTTP...3 1.1 - Messaggi singoli concatenati...4 2. Invio multiplo SMS tramite richiesta POST/GET HTTP...4 2.1 - Messaggi

Dettagli

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014 Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE v. 1.6 16 giugno 2014 Indice Indice...2 1. Introduzione...3 1.1 Il debito informativo del Co.Ge.A.P.S....3 1.2 Il debito informativo regionale...3

Dettagli

Istruzioni operative per la gestione delle Non Conformità e delle Azioni Correttive. https://nonconf.unife.it/

Istruzioni operative per la gestione delle Non Conformità e delle Azioni Correttive. https://nonconf.unife.it/ Istruzioni operative per la gestione delle Non Conformità e delle Azioni Correttive https://nonconf.unife.it/ Registrazione della Non Conformità (NC) Accesso di tipo 1 Addetto Registrazione della Non Conformità

Dettagli

ISTRUZIONI PER IL SERVIZIO SPCOOP - RICEZIONE

ISTRUZIONI PER IL SERVIZIO SPCOOP - RICEZIONE ISTRUZIONI PER IL SERVIZIO SPCOOP - RICEZIONE Pag. 1 di 14 INDICE 1. Glossario... 3 2. il servizio SPCoop - Ricezione... 5 3. Il web-service RicezioneFatture... 8 3.1 Operazione RiceviFatture... 9 3.1.1

Dettagli

Linee Operative per l Accesso Unitario ai Servizi Socio - Sanitari Porta Unica di Accesso P.U.A.

Linee Operative per l Accesso Unitario ai Servizi Socio - Sanitari Porta Unica di Accesso P.U.A. A.G.C. 20-Settore 03 A.G.C. 18-Settore 01 Linee Operative per l Accesso Unitario ai Servizi Socio - Sanitari Porta Unica di Accesso P.U.A. 1 INDICE INTRODUZIONE REGIONE CAMPANIA INTRODUZIONE FORMEZ PA

Dettagli

L ufficio dell Anagrafe è aperto: lunedì-venerdì dalle 8.30 alle 15.30, sabato dalle 8.30 alle 12.

L ufficio dell Anagrafe è aperto: lunedì-venerdì dalle 8.30 alle 15.30, sabato dalle 8.30 alle 12. Compila oralmente la carta d identità con i tuoi dati: nome..., cognome..., nato il..., a..., cittadinanza..., residenza..., via..., stato civile..., professione..., statura..., capelli..., occhi... Qual

Dettagli

OrizzonteScuola.it. riproduzione riservata

OrizzonteScuola.it. riproduzione riservata GUIDA ALLA NAVIGAZIONE SU ISTANZE ON LINE A) Credenziali d accesso - B) Dati personali - C) Codice personale - D) Telefono cellulare E) Posta Elettronica Certificata (PEC) - F) Indirizzo e-mail privato

Dettagli

MANUALE D USO G.ALI.LE.O GALILEO. Manuale d uso. Versione 1.1.0. [OFR] - Progetto GALILEO - Manuale d uso

MANUALE D USO G.ALI.LE.O GALILEO. Manuale d uso. Versione 1.1.0. [OFR] - Progetto GALILEO - Manuale d uso [OFR] - - G.ALI.LE.O Versione 1.1.0 MANUALE D USO pag. 1 di 85 [OFR] - - pag. 2 di 85 [OFR] - - Sommario 1 - Introduzione... 6 2 - Gestione ALbI digitale Ordini (G.ALI.LE.O.)... 7 2.1 - Schema di principio...

Dettagli

SOGEAS - Manuale operatore

SOGEAS - Manuale operatore SOGEAS - Manuale operatore Accesso La home page del programma si trova all indirizzo: http://www.sogeas.net Per accedere, l operatore dovrà cliccare sulla voce Accedi in alto a destra ed apparirà la seguente

Dettagli

STER-FAR/SIAD FLUSSO INFORMATIVO REGIONALE DELLE PRESTAZIONI DOMICILIARI, RESIDENZIALI E SEMIRESIDENZIALI

STER-FAR/SIAD FLUSSO INFORMATIVO REGIONALE DELLE PRESTAZIONI DOMICILIARI, RESIDENZIALI E SEMIRESIDENZIALI STER-FAR/SIAD FLUSSO INFORMATIVO REGIONALE DELLE PRESTAZIONI DOMICILIARI, RESIDENZIALI E SEMIRESIDENZIALI SOMMARIO CRONOLOGIA VARIAZIONI... 3 PRESENTAZIONE DEL DOCUMENTO... 7 OBIETTIVI... 7 STRUTTURA DEL

Dettagli

RICHIESTA ISCRIZIONE NELL ELENCO DEI CONCILIATORI

RICHIESTA ISCRIZIONE NELL ELENCO DEI CONCILIATORI Spett/le ITALCONCILIA - Associazione Mediatori Professionisti Segreteria Generale Corso Europa, 43-83031 Ariano Irpino (Av) RICHIESTA ISCRIZIONE NELL ELENCO DEI CONCILIATORI Il/La sottoscritto/a, nato/a

Dettagli

Accordo di integrazione tra lo straniero e lo Stato. A cura di: Brizida Haznedari

Accordo di integrazione tra lo straniero e lo Stato. A cura di: Brizida Haznedari straniero e lo Stato A cura di: Brizida Haznedari DESTINATARI: Lo straniero, di età superiore ai 16 anni, che per la prima volta presenta la domanda di permesso di soggiorno, di durata non inferiore a

Dettagli

nota Istat prot. 912/2014/P del 15/01/2014 Responsabile della toponomastica addetto alla toponomastica Responsabile del servizio

nota Istat prot. 912/2014/P del 15/01/2014 Responsabile della toponomastica addetto alla toponomastica Responsabile del servizio A B C delle attività iniziali per accedere alle funzioni di Gestione della toponomastica Come indicato nella nota Istat prot. 912/2014/P del 15/01/2014 per le attività legate alla gestione della toponomastica

Dettagli

SJ. /.;j.,/!1f l.9-,ç; Prot. D.3Wledel

SJ. /.;j.,/!1f l.9-,ç; Prot. D.3Wledel SJ. '. :! I. l i,... ". ' ~i"ne 'Cumj'oniu f/$eddén&e Prot. D.3Wledel /.;j.,/!1f l.9-,ç; Ai Commissari Straordinari delle Aziende Sanitarie Locali Ai Direttori Generali delle Aziende Ospedaliere Ai Direttori

Dettagli

Manuale Utente IMPORT IATROS XP

Manuale Utente IMPORT IATROS XP Manuale Utente IMPORT IATROS XP Sommario Prerequisiti per l installazione... 2 Installazione del software IMPORT IATROS XP... 2 Utilizzo dell importatore... 3 Report della procedura di importazione da

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE CASERTA. Guida ai Servizi Territoriali del Distretto Socio-Sanitario N 20 CASAL DI PRINCIPE

AZIENDA SANITARIA LOCALE CASERTA. Guida ai Servizi Territoriali del Distretto Socio-Sanitario N 20 CASAL DI PRINCIPE AZIENDA SANITARIA LOCALE CASERTA Guida ai Servizi Territoriali del Distretto Socio-Sanitario N 20 CASAL DI PRINCIPE 2013 0 La Guida ai servizi territoriali del Distretto Socio-sanitario n. 20 : come e

Dettagli

LINEE GUIDA REGIONALI PER L'APPLICAZIONE DELLA NORMATIVA SULL'ASSISTENZA SANITARIA DEI CITTADINI NON ITALIANI PRESENTI IN TOSCANA

LINEE GUIDA REGIONALI PER L'APPLICAZIONE DELLA NORMATIVA SULL'ASSISTENZA SANITARIA DEI CITTADINI NON ITALIANI PRESENTI IN TOSCANA Allegato A) ASSESSORATO ALLA SALUTE DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE LINEE GUIDA REGIONALI PER L'APPLICAZIONE DELLA NORMATIVA SULL'ASSISTENZA SANITARIA DEI CITTADINI NON ITALIANI

Dettagli

SIASFi: il sistema ed il suo sviluppo

SIASFi: il sistema ed il suo sviluppo SIASFI: IL SISTEMA ED IL SUO SVILUPPO 187 SIASFi: il sistema ed il suo sviluppo Antonio Ronca Il progetto SIASFi nasce dall esperienza maturata da parte dell Archivio di Stato di Firenze nella gestione

Dettagli

2009 Elite Computer. All rights reserved

2009 Elite Computer. All rights reserved 1 PREMESSA OrisDent 9001 prevede la possibilità di poter gestire il servizio SMS per l'invio di messaggi sul cellulare dei propri pazienti. Una volta ricevuta comunicazione della propria UserID e Password

Dettagli

SMS API. Documentazione Tecnica YouSMS SOAP API. YouSMS Evet Limited 2015 http://www.yousms.it

SMS API. Documentazione Tecnica YouSMS SOAP API. YouSMS Evet Limited 2015 http://www.yousms.it SMS API Documentazione Tecnica YouSMS SOAP API YouSMS Evet Limited 2015 http://www.yousms.it INDICE DEI CONTENUTI Introduzione... 2 Autenticazione & Sicurezza... 2 Username e Password... 2 Connessione

Dettagli

Scrivere uno script php che, dato un array associativo PERSONE le cui chiavi sono i

Scrivere uno script php che, dato un array associativo PERSONE le cui chiavi sono i Esercizi PHP 1. Scrivere uno script PHP che produca in output: 1. La tabellina del 5 2. La tavola Pitagorica contenuta in una tabella 3. La tabellina di un numero ricevuto in input tramite un modulo. Lo

Dettagli

REGOLAMENTO ANAGRAFICO DELLA POPOLAZIONE RESIDENTE (legge 24 Dicembre 1954, n. 1228 D.P.R. 30 Maggio 1989, n. 223)

REGOLAMENTO ANAGRAFICO DELLA POPOLAZIONE RESIDENTE (legge 24 Dicembre 1954, n. 1228 D.P.R. 30 Maggio 1989, n. 223) REGOLAMENTO ANAGRAFICO DELLA POPOLAZIONE RESIDENTE (legge 24 Dicembre 1954, n. 1228 D.P.R. 30 Maggio 1989, n. 223) avvertenze e note illustrative allegato: istruzioni per l ordinamento ecografico e modelli

Dettagli

Problem Management. Obiettivi. Definizioni. Responsabilità. Attività. Input

Problem Management. Obiettivi. Definizioni. Responsabilità. Attività. Input Problem Management Obiettivi Obiettivo del Problem Management e di minimizzare l effetto negativo sull organizzazione degli Incidenti e dei Problemi causati da errori nell infrastruttura e prevenire gli

Dettagli

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI A N. 5 POSTI A TEMPO PIENO ED

Dettagli

Relazione sulla qualità dei dati dell Archivio Anagrafico dell Anagrafe Tributaria

Relazione sulla qualità dei dati dell Archivio Anagrafico dell Anagrafe Tributaria Relazione sulla qualità dei dati dell Archivio Anagrafico dell Anagrafe Tributaria e sull evoluzione della cooperazione informatica in Agenzia delle Entrate 23 febbraio 2012 1 Indice 1. QUALITÀ DATI DELL

Dettagli

Lezione 9: Strutture e allocazione dinamica della memoria

Lezione 9: Strutture e allocazione dinamica della memoria Lezione 9: Strutture e allocazione dinamica della memoria Laboratorio di Elementi di Architettura e Sistemi Operativi 9 Maggio 2012 Allocazione dinamica della memoria Memoria dinamica È possibile creare

Dettagli

Programmazione TELXXC

Programmazione TELXXC Manuale Programmazione Versione 5.0 Programmazione TELXXC TELLAB Via Monviso, 1/B 24010 Sorisole (Bg) info@tellab.it INDICE Programmazione e comandi... 2 Messaggio comando multiplo.. Formato... 3 Messaggi

Dettagli

Strutture. Strutture e Unioni. Definizione di strutture (2) Definizione di strutture (1)

Strutture. Strutture e Unioni. Definizione di strutture (2) Definizione di strutture (1) Strutture Strutture e Unioni DD cap.10 pp.379-391, 405-406 KP cap. 9 pp.361-379 Strutture Collezioni di variabili correlate (aggregati) sotto un unico nome Possono contenere variabili con diversi nomi

Dettagli

MODALITÀ DI QUALIFICAZIONE DELLA PORTA DI DOMINIO

MODALITÀ DI QUALIFICAZIONE DELLA PORTA DI DOMINIO MODALITÀ DI QUALIFICAZIONE DELLA PORTA DI DOMINIO Versione 1.1 INDICE 1. PREFAZIONE 3 1.1 Autori 3 1.2 Modifiche Documento 3 1.3 Riferimenti 4 1.4 Acronimi e Definizioni 4 2. OBIETTIVI E CONTESTO DI RIFERIMENTO

Dettagli

Manuale Utente SCELTA REVOCA MEDICO ON LINE. Versione 1.0.0

Manuale Utente SCELTA REVOCA MEDICO ON LINE. Versione 1.0.0 Manuale Utente SCELTA REVOCA MEDICO ON LINE Versione 1.0.0 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. USO DEL SERVIZIO E FUNZIONALITÀ... 3 2.1 Funzionalità di Revoca del proprio medico... 4 2.2 Funzionalità di scelta/revoca

Dettagli

BREVI APPUNTI SU ALCUNI FONDAMENTI DELL ANALISI DEMOGRAFICA

BREVI APPUNTI SU ALCUNI FONDAMENTI DELL ANALISI DEMOGRAFICA BREVI APPUNTI SU ALCUNI FONDAMENTI DELL ANALISI DEMOGRAFICA Nunzio Mastrorocco I quozienti grezzi o generici Volendo procedere all esame di un fenomeno demografico, in un primo e generico approccio è sufficiente

Dettagli

DD I/3 2804 del 06/02/10

DD I/3 2804 del 06/02/10 AREA RECLUTAMENTO E AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE Dirigente Ascenzo FARENTI Coordinatore Dott. Luca BUSICO Unità Amministrazione personale tecnico amministrativo Responsabile Dott. Massimiliano GALLI DD

Dettagli

Approvazione delle modifiche al modello di versamento F24 enti pubblici ed alle relative specifiche tecniche Introduzione del secondo codice fiscale

Approvazione delle modifiche al modello di versamento F24 enti pubblici ed alle relative specifiche tecniche Introduzione del secondo codice fiscale Prot. n. 2012/140335 Approvazione delle modifiche al modello di versamento F24 enti pubblici ed alle relative specifiche tecniche Introduzione del secondo codice fiscale IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base

Dettagli

Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE. Versione 1.0 24 Giugno 2014

Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE. Versione 1.0 24 Giugno 2014 Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE Versione 1.0 24 Giugno 2014 1 Indice Indice... 2 Indice delle figure... 3 Indice delle tabelle... 4 Obiettivi del documento...

Dettagli

Sviluppi del Sistema Informativo

Sviluppi del Sistema Informativo Sviluppi del Sistema Informativo Lorenzo Gubian R.Le Settore Sistema Informatico SSR Sezione Controlli Governo e Personale SSR Direzione Generale Area Sanità e Sociale Problemi aperti A livello Ministeriale

Dettagli

AA 2006-07 LA RICORSIONE

AA 2006-07 LA RICORSIONE PROGRAMMAZIONE AA 2006-07 LA RICORSIONE AA 2006-07 Prof.ssa A. Lanza - DIB 1/18 LA RICORSIONE Il concetto di ricorsione nasce dalla matematica Una funzione matematica è definita ricorsivamente quando nella

Dettagli

Risoluzione di altri problemi di stampa

Risoluzione di altri problemi di stampa di altri problemi di stampa Nella tabella riportata di seguito sono indicate le soluzioni ad altri problemi di stampa. 1 Il display del pannello operatore è vuoto o contiene solo simboli di diamanti. La

Dettagli

La procedura di registrazione prevede cinque fasi: Fase 4 Conferma

La procedura di registrazione prevede cinque fasi: Fase 4 Conferma Guida Categoria alla registrazione StockPlan Connect Il sito web StockPlan Connect di Morgan Stanley consente di accedere e di gestire online i piani di investimento azionario. Questa guida offre istruzioni

Dettagli

MODULO DI DESIGNAZIONE/REVOCA DEI BENEFICIARI

MODULO DI DESIGNAZIONE/REVOCA DEI BENEFICIARI MODULO DI DESIGNAZIONE/REVOCA DEI BENEFICIARI (Da inviare ad Arca SGR S.p.A. in originale, per posta, unitamente a copia dei documenti di identità dell Iscritto e dei beneficiari) Spett.le ARCA SGR S.p.A.

Dettagli

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0)

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0) Indice generale PREMESSA... 2 ACCESSO... 2 GESTIONE DELLE UTENZE... 3 DATI DELLA SCUOLA... 6 UTENTI...7 LISTA UTENTI... 8 CREA NUOVO UTENTE...8 ABILITAZIONI UTENTE...9 ORARI D'ACCESSO... 11 DETTAGLIO UTENTE...

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

SCHEDA DI VALUTAZIONE SOCIALE

SCHEDA DI VALUTAZIONE SOCIALE SCHEDA DI VALUTAZIONE SOCIALE DATI ASSTITO Cognome Nome Data di nascita Cod. fiscale INDICATORE ADEGUATEZZA CONDIZIONE AMBIENTALE (Valutazione rete assistenziale + valutazione economica di base + valutazione

Dettagli

PRESENTAZIONE DI UN SMS AL GATEWAY

PRESENTAZIONE DI UN SMS AL GATEWAY Interfaccia Full Ascii Con questa interfaccia è possibile inviare i dati al Server utilizzando solo caratteri Ascii rappresentabili e solo i valori che cambiano tra un sms e l altro, mantenendo la connessione

Dettagli

FORNITURA AI CARD MANAGEMENT SISTEM DELLE COMUNICAZIONI PER LA REVOCA DEI CERTIFICATI DELLE TS-CNS

FORNITURA AI CARD MANAGEMENT SISTEM DELLE COMUNICAZIONI PER LA REVOCA DEI CERTIFICATI DELLE TS-CNS FORNITURA AI CARD MANAGEMENT SISTEM DELLE COMUNICAZIONI PER LA REVOCA DEI CERTIFICATI DELLE TS-CNS Versione 2 Gennaio 2012 PAG. 2 DI 9 INDICE 1. GENERALITÀ 3 2. MODALITÀ OPERATIVE 4 ALLEGATO 1 8 PAG. 3

Dettagli

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA?

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? La scuola è obbligatoria dai 6 ai 16 anni e comprende: 5 anni di scuola primaria (chiamata anche elementare), che accoglie i bambini da 6 a 10 anni 3 anni di scuola secondaria

Dettagli

IL LIVELLO APPLICAZIONI DNS, SNMP e SMTP

IL LIVELLO APPLICAZIONI DNS, SNMP e SMTP Reti di Calcolatori IL LIVELLO APPLICAZIONI DNS, SNMP e SMTP D. Talia RETI DI CALCOLATORI - UNICAL 6-1 Applicazioni di Rete Domain Name System (DNS) Simple Network Manag. Protocol (SNMP) Posta elettronica

Dettagli

I redditi 2011 dichiarati dai cittadini di Trieste

I redditi 2011 dichiarati dai cittadini di Trieste I redditi 2011 dichiarati dai cittadini di Trieste N.B. Tutti i dati presentati in questo studio sono stati elaborati dall ufficio statistica del Comune (dott.ssa Antonella Primi) per esigenze di conoscenza

Dettagli

L'applicazione RLI-Web deve essere utilizzata, in relazione ai seguenti adempimenti:

L'applicazione RLI-Web deve essere utilizzata, in relazione ai seguenti adempimenti: Benvenuto su RLI WEB L'applicazione RLI-Web deve essere utilizzata, in relazione ai seguenti adempimenti: richieste di registrazione dei contratti di locazione di beni immobili e affitto fondi rustici;

Dettagli

VERBALE DELLE OPERAZIONI

VERBALE DELLE OPERAZIONI MODELLO N. 15 (PARL. EUR.) Verbale delle operazioni dell ufficio elettorale di sezione per l elezione dei membri del Parlamento europeo spettanti all Italia ELEZIONE DEI MEMBRI DEL PARLAMENTO EUROPEO SPETTANTI

Dettagli

GUIDA ALLA CORREZIONE EGLI ERRORI

GUIDA ALLA CORREZIONE EGLI ERRORI GUIDA ALLA CORREZIONE EGLI ERRORI Cosa è un Emens/Uniemens Errato e il Codice Errore Pag. 6 Consultazione del rendiconto Individuale Pag. 8 Eliminazione Emens Pag. 11 Eliminazione Uniemens Pag. 13 Elementi

Dettagli

Il sistema di classificazione per profili finalizzati all appropriatezza delle Cure Domiciliari

Il sistema di classificazione per profili finalizzati all appropriatezza delle Cure Domiciliari LA PROGRAMMAZIONE REGIONALE IN TEMA DI CURE DOMICILIARI E ANALISI DEL DECRETO COMMISSARIALE N. 1/2013 Il sistema di classificazione per profili finalizzati all appropriatezza delle Cure Domiciliari Annalisa

Dettagli

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA HOTSPOT Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA Hotspot è l innovativo servizio che offre ai suoi clienti accesso ad Internet gratuito, in modo semplice e veloce, grazie al collegamento

Dettagli

SCHEDA 1: PROGRAMMA TRIENNALE DELLE OPERE PUBBLICHE AAAA/AAAA DELL AMMINISTRAZIONE QUADRO DELLE RISORSE DISPONIBILI

SCHEDA 1: PROGRAMMA TRIENNALE DELLE OPERE PUBBLICHE AAAA/AAAA DELL AMMINISTRAZIONE QUADRO DELLE RISORSE DISPONIBILI SCHEDA 1: PROGRAMMA TRIENNALE DELLE OPERE PUBBLICHE AAAA/AAAA QUADRO DELLE RISORSE DISPONIBILI TIPOLOGIE RISORSE Entrate aventi destinazione vincolata per legge Entrate acquisite mediante contrazione di

Dettagli

Introduzione alle applicazioni di rete

Introduzione alle applicazioni di rete Introduzione alle applicazioni di rete Definizioni base Modelli client-server e peer-to-peer Socket API Scelta del tipo di servizio Indirizzamento dei processi Identificazione di un servizio Concorrenza

Dettagli

Consigli per la compilazione del questionario

Consigli per la compilazione del questionario Istruzioni per l accesso al SIAD e la compilazione della scheda Normativa Il Decreto Ministeriale del 14 gennaio 2012 ha definito che il GSE si occupi della rilevazione degli impianti con potenza fino

Dettagli

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE SETTEMBRE 2013 DATASIEL S.p.A Pag. 2/23 INDICE 1. INTRODUZIONE...3 1.1. Scopo...3 1.2. Servizio Assistenza Utenti...3 2. UTILIZZO DEL PROGRAMMA...4 2.1. Ricevere

Dettagli

Esempi di algoritmi. Lezione III

Esempi di algoritmi. Lezione III Esempi di algoritmi Lezione III Scopo della lezione Implementare da zero algoritmi di media complessità. Verificare la correttezza di un algoritmo eseguendolo a mano. Imparare a valutare le prestazioni

Dettagli

Dipartimento Comunicazione. Guida all Identificazione al Portale di Roma Capitale

Dipartimento Comunicazione. Guida all Identificazione al Portale di Roma Capitale Dipartimento Comunicazione Guida all Identificazione al Portale di Roma Capitale Sommario 1. Premessa... 3 2. Identificazione al Portale di Roma Capitale tramite documento d identità... 4 2.1 Registrazione

Dettagli

.. QUANDO?.. DOVE?... COME?

.. QUANDO?.. DOVE?... COME? S.S.V.D. ASSISTENZA INTEGRATIVA E PROTESCA CHI?.. QUANDO?.. DOVE?... COME? Rag. Coll. Amm. Rita Papagna Dott.ssa Laura Signorotti PRESIDI EROGABILI DAL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE D.M. n.332 del 27 agosto

Dettagli

Le funzioni in C. I programmi C sono costituiti da definizioni di variabili e funzioni.

Le funzioni in C. I programmi C sono costituiti da definizioni di variabili e funzioni. Le funzioni in C I programmi C sono costituiti da definizioni di variabili e funzioni. Una definizione di funzione ha il seguente formato: tipo-ritornato nome-funzione(lista-parametri) { dichiarazioni

Dettagli

Guida per i comuni sull utilizzo del sistema INA-SAIA

Guida per i comuni sull utilizzo del sistema INA-SAIA Pag. 1 di 42 Guida per i comuni sull utilizzo del sistema INA-SAIA Vers. 2.0 Aggiornata a Maggio 2011 Pag. 2 di 42 INDICE.2 1 PREMESSA... 4 2 Azioni di ripristino della Porta di Accesso QSAC per i servizi

Dettagli