Il telecontrollo punto-punto: un efficace strumento di risparmio e di servizi aggiunti nella pubblica illuminazione

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il telecontrollo punto-punto: un efficace strumento di risparmio e di servizi aggiunti nella pubblica illuminazione"

Transcript

1 Bologna, 19 novembre 2009 LA PUBBLICA ILLUMINAZIONE da costo ad opportunità di efficienza energetica e valorizzazione dell ambiente urbano. Il telecontrollo punto-punto: un efficace strumento di risparmio e di servizi aggiunti nella pubblica illuminazione Presentazione di casi reali di applicazione del sistema i-illumination Mirella Guerra Sales Manager i-illumination Products Power One Italy S.p.A.

2 I numeri dell illuminazione pubblica in Italia La PI presenta caratteristiche che ne fanno un settore ideale per contribuire al risparmio energetico, principale strada per la sostenibilità ambientale: In italia il consumo di energia per la PI è di circa il 2% su un totale di circa 340 TWh di consumi annui (stimati per il 2008, al 31/05/08 138,354 TWh) pari a circa 7 TWh che corrispondono ad una spesa complessiva annua: 1500 Mln, circa 25 /anno a persona! In Italia ci sono circa 10 milioni di punti luce sui cui si possono adottare sistemi di alimentazione elettronica e telecontrollo punto-punto (lampade SAP, CDO, LED), i più efficaci per il risparmio energetico La spesa annua per punto luce è in media di 70 l anno (circa il 30% dei consumi energetici di ogni comune) per l energia, di manutenzione Il costo a kwh per la P.I. è salito da 8,16c di gen 2005 a 13,47 di ott 2008, sceso a 12,48 per il IV trim09, quindi + 53% in meno di 4 anni, nonostante le riduzioni del prezzo del petrolio e dell energia legate alla crisi. I nuovi punti luce costituiscono un ulteriore incremento di circa il 5% annuo Fonti: Ministero dell Ambiente, Enel Distribuzione, Terna, GSE, Autorità per l Energia

3 Opportunità di risparmio nella Pubblica Illuminazione In Italia circa il 15% degli impianti italiani ha oltre 30 anni, mentre il 60% ha tra i 20 e i 30 anni, si tratta di impianti obsoleti che necessitano un intervento Tra i principali interventi necessari: o messa in sicurezza degli impianti o eliminazione dell inquinamento luminoso o Eliminazione energia reattiva o Risparmio energetico tramite egolazione del flusso luminoso Un risparmio medio del 25% della potenza impiegata si ottiene con una riprogettazione secondo le recenti normative con corpi illuminanti e sorgenti luminose più efficienti (SAP, CDO, LED) L adozione di un sistema di alimentazione elettronica, telecontrollo e regolazione punto-punto consente da sola l eliminazione dell energia reattiva, l aumento dell efficienza dell impianto e un risparmio energetico annuo del 40%* L utilizzo delle nuove tecnologie di alimentazione e regolazione delle lampade permette anche di: o Illuminare esattamente dove e quando serve o Seguire l evoluzione delle necessità nel tempo o Ridurre gli interventi di manutenzione o Ridurre i materiali di ricambio (lampade, ausiliari) * Il valore medio del risparmio conseguito dagli impianti attualmente installati in Italia (ca punti a set 09) è del 43%

4 La regolazione del flusso luminoso La normativa vigente fissa precisi valori di luminanza in base alla caratteristica della strada, al suo impiego e alle condizioni del traffico (e quindi all orario). Un sistema di regolazione del flusso luminoso, per permettere l applicazione corretta e puntuale delle indicazioni della normativa, deve consentire: La gestione della regolazione punto-punto in modo da diversificare il profilo a seconda del comportamento richiesto alle varie zone che afferiscono allo stesso impianto (es. strada principale, secondaria, rotonda, incrocio, parcheggio, ciclabile) Una regolazione continua della luminosità almeno dal 100% al 50%, per poter applicare i diversi profili possibili a seconda delle tipologie di strada La possibilità di livelli di regolazione superiori consente di applicare profili che tengono conto dei casi di sovradimensionamento degli impianti (es. impianti esistenti progettati secondo regolamentazioni precedenti o nuovi impianti in cui si sovradimensiona per considerare la riduzione di rendimento della sorgente luminosa nel tempo) e di ottenere ulteriori risparmi dal 10 al 20%. Regolatori di flusso centralizzati e sistemi bipotenza non permettono di realizzare i profili richiesti dalla normativa e quindi i relativi risparmi e non rispettano la normativa stessa (illuminazione eccessiva o insufficiente).

5 Caratteristiche del sistema i-illumination i-illumination consente di regolare il flusso luminoso, e quindi di risparmiare, nel pieno rispetto della normativa vigente regolazione continua del flusso luminoso dal 100% fino al 22% Controllo ottimale del flusso luminoso, con un risparmio energetico annuo fino al 48% su impianti già correttamente dimensionati possibilità di spegnere puntualmente la luce fino al 15% di risparmio a parità di luce emessa su alimentatore tradizionale telecontrollo di ogni impianto e ogni singolo punto luce Aumento della vita della lampada + 60% Riduzione dei costi di manutenzione (30-60%)

6 Caratteristiche del telecontrollo i-illumination Programmazione da remoto dei profili di regolazione, con la possibilità di impostare: più profili per ogni quadro più orari, livelli di regolazione e periodi dell anno Disponibilità continua dei parametri di funzionamento di ogni punto luce: Parametri elettrici: potenza assorbita lampada + alimentatore, tensione di alimentazione, corrente erogata alla lampada, tensione di lampada (indicazione del livello di degrado della lampada), temperatura di funzionamento dell alimentatore, cosfi Parametri di regolazione: stato ON/OFF, livello dimminig, profilo applicato Allarmi: mancanza di alimentazione al quadro, ad uno o più punti luce, lampada spenta, fine vita lampada, sovratemperatura Rilevazione delle anomalie e dei guasti con indicazione delle posizioni esatte in cui avvengono e delle cause Possibilità di gestione di dispositivi esterni e servizi aggiuntivi

7 Sistema di controllo di Qualità e Certificazioni Sistema di Qualità UNI EN ISO 9001:2000 I componenti del sistema i-illumination hanno la Certificazione KEMA 7

8 Informazioni sull azienda Power-One Italia Informazioni generali Centro di competenza mondiale per Energie Rinnovabili Unico sito P-1 completamente integrato Ricerca e Sviluppo Produzione e servizi correlati Fatturato 2008 : 196 M$ Dipendenti: ~ 500 Stabilimento principale: 18K mq attivo dal 1968 Risultati al Q Patrimonio: 155M$ Vendite e Marketing Centro di sviluppo mondiale per alimentatori custom Collaborazioni in atto con alcune Università italiane quali Pisa e Firenze i-illumination è interamente progettato e prodotto nello stabilimento principale, a Terranuova Bracciolini (AR) 8

9 Applicazioni Illuminazione Stradale Parchi e Aree Verdi Illuminazione artistica e monumentale Porti, Aeroporti, Stazioni ferroviarie e bus Autostrade Tunnel, Gallerie Aree Industriali Centri Direzionali, Centri Commerciali, Parcheggi

10 Esempio applicativo: Autostrade per l'italia SPA ha iniziato l'installazione di 7500 punti luce a LED telecontrollati con il sistema i-illumination di Power-One su circa 80 gallerie autostradali sulle tratte di A1 - A9 - A10 - A12 - A14 - A26

11 3 o Architettura del sistema i-illumination Reattore elettronico dimmerabile con CB integrata Linea di alimentazione 230 Vac e supporto per la trasmissione di onde convogliate Unità di raccolta dati Assistenza Tecnica Centro di Supervisione Il sistema i-illumination cotrolla e regola ogni singolo punto luce Controllo e regolazione avvengono attraverso i normali cavi di alimentazione Installabile anche in impianti esistenti

12 La trasmissione dei dati tra alimentatori e quadro i-illumination utilizza la tecnologia di trasmissione ad onde convogliate, che, grazie alla modulazione FSK e ad un protocollo brevettato per la correzione d errore e la rigenerazione del segnale, consente: di realizzare una trasmissione dati affidabile e robusta di utilizzare le linee elettriche esistenti, anche datate, per la trasmissione dei segnali, senza alcuna modifica di semplificare l architettura del sistema eliminando la necessità di filtri induttivi o capacitivi di operare anche su impianti molto estesi senza necessità di utilizzare trasmettitori aggiuntivi per rigenerare il segnale Schematizzazione della modulazione FSK in grado di garantire un elevata resistenza ai disturbi

13 Brevetti Power-One sul sistema di comunicazione PLM

14 Brevetti Power-One sul sistema di comunicazione PLM

15 i-illumination 2.0 Prima versione: Alimentatore elettronico regolabile + telecontrollo PLC Dal 2004: Componente integrato + Semplicità di installazione Doppia protezione reversibile per elevata temperatura Protezione reversibile 380V Maggiore rendimento (dal 87% al 93%) Minore tasso di guasto (dal 5% allo 0,7% annuo)

16 Il sistema i-illumination Alimentatore e unità di comunicazione Centralina La centralina tramite onde convogliate (modulazione di frequenza a 110 khz) raccoglie i dati relativi al funzionamento del quadro e dei singoli punti luce (consumi e parametri elettrici, temperatura, stato regolazione, vita residua lampada, ecc.), gli eventi e le eventuali anomalie e li comunica via modem (GSM, GPRS), o rete Ethernet. Da remoto si comanda lo spegnimento, l'accensione, la riduzione punto punto di flusso luminoso e lo spegnimento/accensione dell'impianto di illuminazione, attraverso la programmazione su PC giornaliera, settimanale, annuale dell'orologio astronomico e/o con comandi SMS. Software di gestione

NEXT LIGHTING: ILLUMINAZIONE URBANA, ARCHITETTURALE E INDUSTRIALE A LED. Fiera Milano 8 maggio 2014

NEXT LIGHTING: ILLUMINAZIONE URBANA, ARCHITETTURALE E INDUSTRIALE A LED. Fiera Milano 8 maggio 2014 NEXT LIGHTING: ILLUMINAZIONE URBANA, ARCHITETTURALE E INDUSTRIALE A LED Fiera Milano 8 maggio 2014 Regia urbana della luce: sicurezza, efficienza e comfort visivo Mirella Guerra, Area Sales Manager i-illumination,

Dettagli

COMUNE DI CERVIA RU 02 PIANO URBANISTICO DI INIZIATIVA PRIVATA RELATIVO ALLA SCHEDA E5 RELAZIONE TECNICA SPECIALISTICA ILLUMINAZIONE PUBBLICA

COMUNE DI CERVIA RU 02 PIANO URBANISTICO DI INIZIATIVA PRIVATA RELATIVO ALLA SCHEDA E5 RELAZIONE TECNICA SPECIALISTICA ILLUMINAZIONE PUBBLICA COMUNE DI CERVIA PIANO URBANISTICO DI INIZIATIVA PRIVATA RELATIVO ALLA SCHEDA E5 PROGETTO GENERALE: PROPRIETA : ARCH. MARCO GAUDENZI ARCH. GIOVANNI SENNI BAGNARA PAOLO BAGNARA ALFREDO BAGNARA ANNA ALESSI

Dettagli

Installazione Collecting Unit

Installazione Collecting Unit Installazione Collecting Unit La Collecting Unit può essere installata all interno del quadro esistente oppure su cassetto aggiuntivo. Non serve alcun filtro né sul quadro né sulla linea. Installazione

Dettagli

Sistemi di Telecontrollo GSM (GPRS) per Inverter Fotovoltaici

Sistemi di Telecontrollo GSM (GPRS) per Inverter Fotovoltaici Sistemi di Telecontrollo GSM (GPRS) per Inverter Fotovoltaici Forum Telecontrollo Reti Acqua Gas ed Elettriche Roma 14-15 ottobre 2009 Cosa sono gli Inverter fotovoltaici Gli inverter progettati per gli

Dettagli

+ risparmio - inquinamento

+ risparmio - inquinamento + risparmio - inquinamento Segnalatori uscite di emergenza Lampeggiante con segnalazione acustica oppure luce fissa Livelli sonori allarme 1 Tensione nominale di alimentazione da 12 a 24Vcc Assorbimento

Dettagli

COMUNE DI MONSELICE PIANO DELL ILLUMINAZIONE PER IL CONTENIMENTO DELL INQUINAMENTO LUMINOSO (P.I.C.I.L.)

COMUNE DI MONSELICE PIANO DELL ILLUMINAZIONE PER IL CONTENIMENTO DELL INQUINAMENTO LUMINOSO (P.I.C.I.L.) COMUNE DI MONSELICE PIANO DELL ILLUMINAZIONE PER IL CONTENIMENTO DELL INQUINAMENTO LUMINOSO (P.I.C.I.L.) QUADRO NORMATIVO Legge Regionale: L.R. N.17/2009 Norme Di Settore: UNI 11248 Illuminazione stradale

Dettagli

Regolatore di flusso luminoso. per lampade a scarica di gas. con software di gestione remota

Regolatore di flusso luminoso. per lampade a scarica di gas. con software di gestione remota HiLIGHT Regolatore di flusso luminoso per lampade a scarica di gas con software di gestione remota HiLIGHT Regolatore di flusso luminoso per lampade a scarica di gas con software di gestione remota Installazione

Dettagli

DELL ILLUMINAZIONE COMUNALE PIANO REGOLATORE. Comune di Bonate Sopra PROVINCIA DI BERGAMO PIAZZA VITTORIO EMANUELE II N BONATE SOPRA (BG)

DELL ILLUMINAZIONE COMUNALE PIANO REGOLATORE. Comune di Bonate Sopra PROVINCIA DI BERGAMO PIAZZA VITTORIO EMANUELE II N BONATE SOPRA (BG) Comune di Bonate Sopra PROVINCIA DI BERGAMO PIAZZA VITTORIO EMANUELE II N. 5 24040 BONATE SOPRA (BG) INTERVENTO: PIANO REGOLATORE DELL ILLUMINAZIONE COMUNALE OGGETTO: TABELLE DI ADEGUAMENTO TOTALE CON

Dettagli

ARMATURA STRADALE A LED PER PUBBLICA ILLUMINAZIONE

ARMATURA STRADALE A LED PER PUBBLICA ILLUMINAZIONE ARMATURA STRADALE A LED PER PUBBLICA ILLUMINAZIONE STABILIMENTO ED UFFICI: VIA L. ROMANO, 10 - GALATONE (LE) ITALY Tel. [+39] 0833.867315-6 Fax [+39] 0833.880553 web: http:\\www.sudsegnal.it e-mail: info@sudsegnal.it

Dettagli

NUOVE TECNOLOGIE PER

NUOVE TECNOLOGIE PER NUOVE TECNOLOGIE PER L ILLUMINAZIONE DI AMBIENTI Lorenzo Fellin, Pietro Fiorentin, Elena Pedrotti Laboratorio di Fotometria ed Illuminotecnica Dipartimento di Ingegneria Elettrica Università degli Studi

Dettagli

IPOTESI DI APPLICAZIONE DI TECNOLOGIE DI RISPARMIO ENERGETICO NEGLI IMPIANTI DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE E SEMAFORI. OTTOBRE 2009

IPOTESI DI APPLICAZIONE DI TECNOLOGIE DI RISPARMIO ENERGETICO NEGLI IMPIANTI DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE E SEMAFORI. OTTOBRE 2009 IPOTESI DI APPLICAZIONE DI TECNOLOGIE DI RISPARMIO ENERGETICO NEGLI IMPIANTI DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE E SEMAFORI. OTTOBRE 2009 OBIETTIVO INSTALLAZIONE DI LAMPADE A LED IN GIARDINI E PISTE CICLABILI INSTALLAZIONE

Dettagli

DELL ILLUMINAZIONE COMUNALE PIANO REGOLATORE. Comune di Telgate PROVINCIA DI BERGAMO PIAZZA VITTORIO VENETO M TELGATE (BG)

DELL ILLUMINAZIONE COMUNALE PIANO REGOLATORE. Comune di Telgate PROVINCIA DI BERGAMO PIAZZA VITTORIO VENETO M TELGATE (BG) Comune di Telgate PROVINCIA DI BERGAMO PIAZZA VITTORIO VENETO M. 42 24060 TELGATE (BG) INTERVENTO: PIANO REGOLATORE DELL ILLUMINAZIONE COMUNALE OGGETTO: TABELLE DI ADEGUAMENTO BASE PIANO REGOLATORE DELL

Dettagli

Regolatore di flusso luminoso. per lampade a scarica di gas. con software di gestione remota

Regolatore di flusso luminoso. per lampade a scarica di gas. con software di gestione remota HiLIGHT INARE Regolatore di flusso luminoso per lampade a scarica di gas con software di gestione remota HiLIGHT Regolatore di flusso luminoso per lampade a scarica di gas con software di gestione remota

Dettagli

Luglio 2009 Versione 1.2

Luglio 2009 Versione 1.2 by Repubblica di San Marino Luglio 2009 Versione 1.2 Materiale Riservato Vietata la diffusione Copyright 2009 G.I.A. Servizi S.r.l. RSM - 1/49 Avete esigenze di: Risparmio energetico e manutentivo Illuminazione

Dettagli

Enel Sole dà alla luce Archilede: il nuovo sistema di Illuminazione Pubblica basato su tecnologia LED

Enel Sole dà alla luce Archilede: il nuovo sistema di Illuminazione Pubblica basato su tecnologia LED Enel Sole dà alla luce Archilede: il nuovo sistema di Illuminazione Pubblica basato su tecnologia LED Antonello Buondonno responsabile Commerciale Enel Sole antonello.buondonno@enel.com Rimini, 29 ottobre

Dettagli

Valutazione dei costi

Valutazione dei costi Valutazione dei costi L impianto di lampioni smart considerato è costituito da: - Lampioni led da 61W; - un Kit smart, costituito da: un sistema di controllo e gestione dei lampioni (algoritmo di controllo

Dettagli

Valutazione costi benefici relativa all installazione di un impianto di lampioni SMART

Valutazione costi benefici relativa all installazione di un impianto di lampioni SMART Valutazione costi benefici relativa all installazione di un impianto di lampioni In questo documento vengono valutati i costi e i benefici di un impianto di lampioni smart da installare in una piazza di

Dettagli

OUTDOOR TUNNEL14. muteki. energy

OUTDOOR TUNNEL14. muteki. energy muteki energy Apparecchio per l illuminazione permanente e, nella versione PLUS, per l illuminazione di rinforzo di gallerie e tunnel. È studiato appositamente studiato per essere inserito in ambienti

Dettagli

Modalità di progettazione degli impianti di illuminazione in conformità alla L.R.15/2007

Modalità di progettazione degli impianti di illuminazione in conformità alla L.R.15/2007 Modalità di progettazione degli impianti di illuminazione in conformità alla L.R.15/2007 Udine, 15 settembre 2014 ing. Massimo Telesca 1 Misure urgenti in tema di contenimento dell inquinamento luminoso,

Dettagli

RELAZIONE TECNICA SPECIALISTICA

RELAZIONE TECNICA SPECIALISTICA RELAZIONE TECNICA SPECIALISTICA L intervento oggetto della presente relazione, ha come obiettivi quelli di ridurre il consumo energetico, l inquinamento luminoso e migliorare le condizioni illuminotecniche

Dettagli

COMUNE DI SAN SOSTENE

COMUNE DI SAN SOSTENE COMUNE DI SAN SOSTENE PROGETTO ESECUTIVO EFFICIENTAMENTO ENERGETICO ILLUMINAZIONE PUBBLICA E SISTEMI SMART CITY Computo metrico ed estimativo POR CALABRIA FESR-FSE 2014-2020 ASSE 4 EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

Soluzioni professionali d illuminazione con tecnologia a LED per centri sportivi indoor e outdoor. BBTel

Soluzioni professionali d illuminazione con tecnologia a LED per centri sportivi indoor e outdoor. BBTel Soluzioni professionali d illuminazione con tecnologia a LED per centri sportivi indoor e outdoor. i vantaggi La tecnologia a LED, la soluzione L avvento della tecnologia a LED ha notevolmente accentuato

Dettagli

SCHEDA all.b5 Impianto di Pubblica Illuminazione

SCHEDA all.b5 Impianto di Pubblica Illuminazione SCHEDA all.b5 Impianto di Pubblica Illuminazione L impianto di Pubblica illuminazione da realizzare presso Piazza dell Archeologia è costituito da n. 8 pali con doppio corpo illuminante (cerchiati in verde

Dettagli

Relazione generale - Inquadramento normativo Inquadramento territoriale

Relazione generale - Inquadramento normativo Inquadramento territoriale INDICE ALLEGATO A: Relazione generale - Inquadramento normativo Inquadramento territoriale A. - RELAZIONE GENERALE 2 A.1 - PREMESSA 2 A.2 - INTENTI DEL PICIL 3 A.3 CONTENUTI DEL PICIL 5 A.4 - INQUADRAMENTO

Dettagli

Modalità di progettazione degli impianti di illuminazione in conformità alla L.R.15/2007

Modalità di progettazione degli impianti di illuminazione in conformità alla L.R.15/2007 Modalità di progettazione degli impianti di illuminazione in conformità alla L.R.15/2007 Udine, 15 settembre 2014 ing. Massimo Telesca 1 Misure urgenti in tema di contenimento dell inquinamento luminoso,

Dettagli

CON I LAMPIONI ASSENZA TOTALE DI MANUTENZIONE E LUMINOSITA UNIFORME SULLA CARREGGIATA. Potenze proposte 15W 28W 40W 60W 90W

CON I LAMPIONI ASSENZA TOTALE DI MANUTENZIONE E LUMINOSITA UNIFORME SULLA CARREGGIATA. Potenze proposte 15W 28W 40W 60W 90W www.eulux.it LUMELEDS ARMATURE STRADALI A LED - Un risparmio energetico minimo del 68% a parità di efficienza luminosa; - Un flusso luminoso effettivo minimo di 10800lm nella versione NYX90 ; - Assenza

Dettagli

Road [5] APPARECCHI PER L ILLUMINAZIONE STRADALE E URBANA A LED NOVITÀ

Road [5] APPARECCHI PER L ILLUMINAZIONE STRADALE E URBANA A LED NOVITÀ Road [5] APPARECCHI PER L ILLUMINAZIONE STRADALE E URBANA A LED NOVITÀ 1 2 Road [5] è la nuova gamma di apparecchi d illuminazione a LED che completa l offerta per applicazioni stradali ed urbane. La nuova

Dettagli

COMUNE DI GUALDO TADINO

COMUNE DI GUALDO TADINO COMUNE DI GUALDO TADINO Sintesi relazione finale sul monitoraggio dell intervento di efficientamento energetico dell impianto di pubblica illuminazione, effettuato con il sistema Dibawatt. 1. Premessa

Dettagli

Riqualificazione energetica degli impianti di pubblica illuminazione del territorio comunale di Civo Codice DOC.07

Riqualificazione energetica degli impianti di pubblica illuminazione del territorio comunale di Civo Codice DOC.07 1 Premessa 2 2 TABELLA RIASSUNTIVA STIMA ECONOMICA 3 3 SCHEMI DI BUSINESS PLAN 4 3.1 Schema di business plan costo stimato per gli interventi con sconto ipotizzato 30%, Simulazione in 20 anni 5 1 di 7

Dettagli

Illuminazione LED. di Gallerie. livin in a new light

Illuminazione LED. di Gallerie. livin in a new light Illuminazione LED di Gallerie livin in a new light Il corpo illuminante DLEDS propone per l illuminazione delle gallerie la serie di proiettori RADIANT. Questa serie di proiettori sono frutto di studi

Dettagli

RELAZIONE TECNICA DI VALUTAZIONE DELL INQUINAMENTO LUMINOSO

RELAZIONE TECNICA DI VALUTAZIONE DELL INQUINAMENTO LUMINOSO Prog. 2226 novembre 2015 OGGETTO UBICAZIONE : Lottizzazione Feltrina 6 - Località - Treviso : Comune di Treviso RELAZIONE TECNICA DI VALUTAZIONE DELL INQUINAMENTO LUMINOSO INDICE 1 Premessa 2 2 Riferimenti

Dettagli

M01 Illuminazione. Franco Bua

M01 Illuminazione. Franco Bua M01 Illuminazione LPQI is a member of Leonardo Energy LPQI has been co-financed by Franco Bua franco.bua@ecd.it Impianti di produzione e distribuzione dell'energia INGEGNERIA DEI SISTEMI E DEI SERVIZI

Dettagli

Sistema di telecontrollo dell illuminazione via internet

Sistema di telecontrollo dell illuminazione via internet Sistema di telecontrollo dell illuminazione via internet 2 Sistema di telemetering LUMINIBUS LUMINIBUS è un sistema integrato di TELEMETERING per la gestione intelligente degli impianti d illuminazione

Dettagli

L'UNICO PRODOTTO CHE UNISCE PRESTAZIONI LEADER DI MERCATO E MASSIMA RESISTENZA, PER L'ILLUMINAZIONE AD ELEVATE ALTEZZE

L'UNICO PRODOTTO CHE UNISCE PRESTAZIONI LEADER DI MERCATO E MASSIMA RESISTENZA, PER L'ILLUMINAZIONE AD ELEVATE ALTEZZE MATTEUCCI L'UNICO PRODOTTO CHE UNISCE PRESTAZIONI LEADER DI MERCATO E MASSIMA RESISTENZA, PER L'ILLUMINAZIONE AD ELEVATE ALTEZZE 1 MATTEUCCI AFFIDABILITÀ ASSOLUTA E MASSIMA EFFICIENZA PER L'ILLUMINAZIONE

Dettagli

Michele Cagliani, Divisione Valutazioni Ambientali. 28 Marzo 2012

Michele Cagliani, Divisione Valutazioni Ambientali. 28 Marzo 2012 La Pianificazione dell illuminazione pubblica comunale e i finanziamenti della Regione del Veneto Michele Cagliani, Divisione Valutazioni Ambientali 28 Marzo 2012 Venezia INDICE DELLA PRESENTAZIONE INDICE

Dettagli

ILLUMINAZIONE A LED FLESSIBILE E AD ALTA EFFICIENZA ENERGETICA, CON UN OTTIMO RAPPORTO QUALITÀ-PREZZO

ILLUMINAZIONE A LED FLESSIBILE E AD ALTA EFFICIENZA ENERGETICA, CON UN OTTIMO RAPPORTO QUALITÀ-PREZZO GEMINI ILLUMINAZIONE A LED FLESSIBILE E AD ALTA EFFICIENZA ENERGETICA, CON UN OTTIMO RAPPORTO QUALITÀ-PREZZO 1 GEMINI LUCE BRILLANTE, EFFICIENTE E SOSTENIBILE Il prodotto GEMINI rappresenta un nuovo punto

Dettagli

Uso razionale dell energia elettrica per l illuminazione di interni

Uso razionale dell energia elettrica per l illuminazione di interni Uso razionale dell energia elettrica per l illuminazione di interni 12 Novembre 2004 Ing. Fabio Pedrazzi Ing. Stefano Caselli Beghelli S.p.A. Incidenza percentuale dell'illuminazione sul totale dei consumi

Dettagli

La regolazione del flusso luminoso degli apparecchi a LED

La regolazione del flusso luminoso degli apparecchi a LED Tecnologia Illuminazione stradale La regolazione del flusso luminoso degli apparecchi a LED L applicazione in ambito stradale delle sorgenti LED sta vivendo una fase di sviluppo tumultuosa, accompagnata

Dettagli

PROGETTO MSE-ENEA: Illuminazione Pubblica Marcallo con Casone

PROGETTO MSE-ENEA: Illuminazione Pubblica Marcallo con Casone Agenzia Nazionale per le Nuove Tecnologie, l Energia e lo Sviluppo Economico Sostenibile RICERCA DI SISTEMA ELETTRICO PROGETTO MSE-ENEA: Illuminazione Pubblica Marcallo con Casone Assil Report RdS/2010/236

Dettagli

Un progetto sostenibile per lo sviluppo di South Shamkha

Un progetto sostenibile per lo sviluppo di South Shamkha Realizzazioni Emirati Arabi. Il Piano di sviluppo Abu Dhabi 2030 Vision Un progetto sostenibile per lo sviluppo di South Shamkha Con il piano di sviluppo Abu Dhabi 2030 Vision il maggiore degli Emirati

Dettagli

LA COMBINAZIONE PERFETTA DI LINEE RAFFINATE E PERFORMANCE

LA COMBINAZIONE PERFETTA DI LINEE RAFFINATE E PERFORMANCE SATURN LA COMBINAZIONE PERFETTA DI LINEE RAFFINATE E PERFORMANCE 1 SATURN ILLUMINARE CON EFFICIENZA E STILE Con SATURN la luce sorprende disegnando geometrie luminose eleganti che creano atmosfere moderne.

Dettagli

D.A.I.E. DOCUMENTO DI ANALISI DELL ILLUMINAZIONE ESTERNA

D.A.I.E. DOCUMENTO DI ANALISI DELL ILLUMINAZIONE ESTERNA D.A.I.E. DOCUMENTO DI ANALISI DELL ILLUMINAZIONE ESTERNA Il DAIE secondo la L.R. 5 ottobre 2015 nr. 31 è lo strumento di pianificazione che consente alle Amministrazioni Comunali un efficiente e razionale

Dettagli

Apparecchio di arredo urbano TABLED. NERO e GRIGIO per marchi piccoli (ha il filo ingrossato)

Apparecchio di arredo urbano TABLED. NERO e GRIGIO per marchi piccoli (ha il filo ingrossato) Apparecchio di arredo urbano TABLED NERO e GRIGIO per marchi piccoli (ha il filo ingrossato) TABLED é l innovativo modulo a 9 LED adeguato alle esigenze di flessibilità espresse da lighting designer e

Dettagli

Illuminazione efficiente nell industria, nel terziario e nel pubblico. Workshop edifici ed illuminazione pubblica Assolombarda 19 febbraio 2008

Illuminazione efficiente nell industria, nel terziario e nel pubblico. Workshop edifici ed illuminazione pubblica Assolombarda 19 febbraio 2008 Illuminazione efficiente nell industria, nel terziario e nel pubblico Workshop edifici ed illuminazione pubblica Assolombarda 19 febbraio 2008 INTRODUZIONE L'illuminazione è stato il primo servizio offerto

Dettagli

Magnetek SpA. I-Illumination. HIQgridTM.

Magnetek SpA. I-Illumination. HIQgridTM. Magnetek SpA HIQgridTM I-Illumination www.magnetekpower.com I-IlluminationIllumination di Magnetek Magnetek ha realizzato un sistema di controllo che può essere impiegato in qualsiasi rete di distribuzione

Dettagli

REV0 - preliminare - ITA. Arredo urbano a LED. GARDA

REV0 - preliminare - ITA. Arredo urbano a LED.  GARDA REV0 - preliminare - ITA Arredo urbano a LED www.disano.it GARDA LED LIGHTING LED LIGHTING REV0 - preliminare - ITA - Garda è il risultato della ricerca volta a ottimizzare il funzionamento dei Led con

Dettagli

Lampade per distributori di benzina

Lampade per distributori di benzina LD 340 - LD 480 Lampade per distributori di benzina Indice Pag 5: Nozioni riguardo l illuminazione a LED Pag 6: Serie LD Pag 8: Optional: Dimmer di potenza Pag 10: Marchi di controllo 5 Nozioni riguardo

Dettagli

COMUNE DI SCANDIANO RELAZIONE TECNICA

COMUNE DI SCANDIANO RELAZIONE TECNICA COMUNE DI SCANDIANO RELAZIONE TECNICA OGGETTO: PROGETTO DEFINITIVO-ESECUTIVO PER L INSTALLAZIONE DI DISPOSITIVI ELETTRONICI AD ALTA EFFICIENZA SUI LAMPIONI DELLA PUBBLICA ILLUMINAZIONE E DI RICONVERSIONE

Dettagli

PERCHÈ NITEKO? L esperienza dei ricercatori: che lavorano sull illuminazione a LED dal Niteko fa parte di:

PERCHÈ NITEKO? L esperienza dei ricercatori: che lavorano sull illuminazione a LED dal Niteko fa parte di: PERCHÈ NITEKO? Qualità: la Niteko ha ottenuto le seguenti Certificazioni con IQNet, il più grande network mondiale di organismi di certificazione operanti nel campo della certificazione dei sistemi di

Dettagli

PROGETTO FINALIZZATO ALL EFFICIENTAMENTO ENERGETICO E RAZIONALIZZAZIONE DELL IMPIANTO DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE NEL TERRITORIO COMUNALE,

PROGETTO FINALIZZATO ALL EFFICIENTAMENTO ENERGETICO E RAZIONALIZZAZIONE DELL IMPIANTO DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE NEL TERRITORIO COMUNALE, COMUNE di PALMOLI Provincia di Chieti PROGETTO FINALIZZATO ALL EFFICIENTAMENTO ENERGETICO E RAZIONALIZZAZIONE DELL IMPIANTO DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE NEL TERRITORIO COMUNALE, MEDIANTE FINANZIAMENTO TRAMITE

Dettagli

INDICE VALUTAZIONI ENERGETICHE ED ECONOMICHE

INDICE VALUTAZIONI ENERGETICHE ED ECONOMICHE INDICE VALUTAZIONI ENERGETICHE ED ECONOMICHE 1. BILANCI ENERGETICI... 2 1.1 ENTITA DEI RISPARMI ENERGETICI OTTENIBILI... 2 1.1.1 Condizioni dello stato di fatto... 2 1.1.2 Ipotesi di efficientamento e

Dettagli

AXIA 2 ILLUMINAZIONE A LED COMPLETA PER AMBIENTI STRADALI E URBANI. smart CIty RAPIDO RITORNO DELL'INVESTIMENTO PRESTAZIONI SUPERIORI

AXIA 2 ILLUMINAZIONE A LED COMPLETA PER AMBIENTI STRADALI E URBANI. smart CIty RAPIDO RITORNO DELL'INVESTIMENTO PRESTAZIONI SUPERIORI AXIA 2 ILLUMINAZIONE A LED COMPLETA PER AMBIENTI STRADALI E URBANI smart CIty RAPIDO RITORNO DELL'INVESTIMENTO PRESTAZIONI SUPERIORI INSTALLAZIONE UNIVERSALE axia 2 la SOLUZIONE DI COMPLETA ed ILLUMINAZIONE

Dettagli

OUTDOOR PARK12. muteki. energy

OUTDOOR PARK12. muteki. energy muteki energy Faro a LED per l illuminazione di parchi e aree giochi, giardini, strade di quartiere, piazze e zone residenziali. Con una struttura e caratteristiche meccaniche analoghe all ENER12, è equipaggiato

Dettagli

LIGHTING MANAGEMENT. Sistemi di gestione dell illuminazione LA NOSTRA VISIONE. Cristian RATTI Product Manager Building Management

LIGHTING MANAGEMENT. Sistemi di gestione dell illuminazione LA NOSTRA VISIONE. Cristian RATTI Product Manager Building Management LIGHTING MANAGEMENT Sistemi di gestione dell illuminazione Cristian RATTI Product Manager Building Management 1 LA NOSTRA VISIONE Sviluppare e commercializzare prodotti e servizi che consentano di rendere

Dettagli

ASSIL Technical Statement

ASSIL Technical Statement Potenziali di risparmio energetico negli impianti di illuminazione stradale e di altre aree esterne Premessa Il continuo evolvere della tecnologia, unitamente alla necessità di ridurre i consumi e le bollette

Dettagli

Armatura stradale itrpled-r50.2 vista dall alto. Armatura stradale itrpled-r50.2 vista di profilo

Armatura stradale itrpled-r50.2 vista dall alto. Armatura stradale itrpled-r50.2 vista di profilo Armatura stradale itrpled Modello R50.2 Me2-3a e minori A.E.S. Srl presenta la propria tecnologia a LED di potenza, per illuminazione pubblica stradale ed industriale, con gli apparati itrpled nelle varie

Dettagli

POWER QUALITY EFFICIENTAMENTO ENERGETICO RISPARMIO ENERGETICO

POWER QUALITY EFFICIENTAMENTO ENERGETICO RISPARMIO ENERGETICO POWER QUALITY EFFICIENTAMENTO ENERGETICO RISPARMIO ENERGETICO Chi siamo Enersolve è una divisione di ITALFARAD nata per offrire soluzioni di: POWER QUALITY ITALFARAD è un azienda leader nella produzione

Dettagli

ESTREMA FUNZIONALITÀ ED EFFICIENZA PER ESALTARE GLI AMBIENTI URBANI E OUTDOOR

ESTREMA FUNZIONALITÀ ED EFFICIENZA PER ESALTARE GLI AMBIENTI URBANI E OUTDOOR KIT RETROFIT LED ESTREMA FUNZIONALITÀ ED EFFICIENZA PER ESALTARE GLI AMBIENTI URBANI E OUTDOOR 1 KIT RETROFIT LED PERFORMANCE E ALTA AFFIDABILITÀ Il KIT RETROFIT LED rappresenta la soluzione estremamente

Dettagli

muteki FLY14 Illuminazione indoor a LED modulare Made in Italy energy

muteki FLY14 Illuminazione indoor a LED modulare Made in Italy energy it FLY14 Illuminazione indoor a LED modulare Made in Italy FLY14 è un apparecchio a LED per l illuminazione di aree produttive, magazzini e grandi spazi pubblici, come aeroporti e palazzetti dello sport.

Dettagli

Metodologia di calcolo della prestazione energetica dell illuminazione nel terziario

Metodologia di calcolo della prestazione energetica dell illuminazione nel terziario Metodologia di calcolo della prestazione energetica dell illuminazione nel terziario Ridurre emissioni di CO₂ Ridurre dipendenza energetica PROTOCOLLO DI KYOTO (1997) EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI

Dettagli

AWARD ECOHITECH Premio ai Comuni virtuosi nell illuminazione pubblica e nel risparmio energetico

AWARD ECOHITECH Premio ai Comuni virtuosi nell illuminazione pubblica e nel risparmio energetico Premio ai Comuni virtuosi nell illuminazione pubblica e nel risparmio energetico Il Comune di Lecco ha realizzato un massivo intervento di sostituzione delle vecchie lampadine, specialmente quelle al mercurio,

Dettagli

PREVISIONI DI SPESA RISPARMI ECONOMICI ED ENERGETICI -

PREVISIONI DI SPESA RISPARMI ECONOMICI ED ENERGETICI - PREVISIONI DI SPESA RISPARMI ECONOMICI ED ENERGETICI - H 00 A4 075ISI08Spe Pag. 1 di 17 INDICE STIMA ECONOMICA DEI COSTI DI ADEGUAMENTO... 2 1. PREMESSA... 2 2. COSTI ADEGUAMENTI CORPI ILLUMINANTI... 3

Dettagli

ALLEGATO H GESTIONE DELLA LUCE

ALLEGATO H GESTIONE DELLA LUCE ALLEGATO H GESTIONE DELLA LUCE L utilizzo di sistemi per la riduzione del flusso luminoso è un ulteriore elemento fondamentale della L.R. 22/07 e della sua delibera applicativa, in quanto funzionale ad

Dettagli

Il Virtual Power System nelle strutture pubbliche Consorzio BIM _ Piave Belluno

Il Virtual Power System nelle strutture pubbliche Consorzio BIM _ Piave Belluno Il Virtual Power System nelle strutture pubbliche Consorzio BIM _ Piave Belluno Ing. Giovanni Da Deppo CONSORZIO BIM PIAVE BELLUNO PROGETTO ALPENERGY ALPIN SPACE Il Consorzio dei Comuni del Bacino Imbrifero

Dettagli

Una Azione del PAES: la nuova illuminazione pubblica a Led per Copparo Cristiano Bulgarelli - amministratore unico "Patrimonio Copparo srl»

Una Azione del PAES: la nuova illuminazione pubblica a Led per Copparo Cristiano Bulgarelli - amministratore unico Patrimonio Copparo srl» Una Azione del PAES: la nuova illuminazione pubblica a Led per Copparo Cristiano Bulgarelli - amministratore unico "Patrimonio Copparo srl» PAES di Copparo: CODICE AZIONE EDI03 Razionalizzare l'illuminazione

Dettagli

PIANO DETTAGLIATO DEGLI INTERVENTI COMUNE DI CREMONA 1 CAPOGRUPPO ATI

PIANO DETTAGLIATO DEGLI INTERVENTI COMUNE DI CREMONA 1 CAPOGRUPPO ATI PIANO DETTAGLIATO DEGLI INTERVENTI COMUNE DI CREMONA 1 Il gruppo CITELUM (gruppo EDF) 5 Continenti 14 Nazioni 1.000 città 25 MLN persone 2,5 MLN punti luce 3.000 dipendenti 300 MLN cifra d affari 2 Milano

Dettagli

PIANO DELL'ILLUMINAZIONE PER IL CONTENIMENTO DELL'INQUINAMENTO LUMINOSO - PICIL G 0109 S5 INDICE GENERALE DEGLI ALLEGATI

PIANO DELL'ILLUMINAZIONE PER IL CONTENIMENTO DELL'INQUINAMENTO LUMINOSO - PICIL G 0109 S5 INDICE GENERALE DEGLI ALLEGATI Futuro sostenibile COMUNE DI VILLAFRANCA PADOVANA PIANO DELL'ILLUMINAZIONE PER IL CONTENIMENTO DELL'INQUINAMENTO LUMINOSO - PICIL G 0109 S5 Elab. L GENERALE DEGLI ALLEGATI ETRA S.p.A. Area Ricerca, Innovazione

Dettagli

LE SORGENTI LUMINOSE. Ing. Elena Pedrotti

LE SORGENTI LUMINOSE. Ing. Elena Pedrotti LE SORGENTI LUMINOSE Ing. Elena Pedrotti Il fenomeno della VISIONE Spettro del visibile: da 380 a 680 nm FLUSSO LUMINOSO V(λ) POTENZA LUMINOSA POTENZA RADIANTE SPETTRO DI EMISSIONE Potenza irradiata per

Dettagli

Introduzione Illuminazione pubblica intelligente

Introduzione Illuminazione pubblica intelligente Introduzione Illuminazione pubblica intelligente Presentazione Dominique Ineichen Responsabile progetti illuminazione pubblica e reti elettriche Membro della SLG FG 51 Gruppo di lavoro Energia e LED D.

Dettagli

Vuoi trasformare i costi energetici in nuove opportunità di sviluppo per il tuo territorio?

Vuoi trasformare i costi energetici in nuove opportunità di sviluppo per il tuo territorio? Vuoi trasformare i costi energetici in nuove opportunità di sviluppo per il tuo territorio? Vuoi trovare una risposta all aumento dei costi delle forniture energetiche? Alla costante diminuzione delle

Dettagli

L U I N O. PROGETTO di FATTIBILITA TECNICA ed ECONOMICA. PROVINCIA di VARESE. COMUNE di RELAZIONE TECNICO ENERGETICA

L U I N O. PROGETTO di FATTIBILITA TECNICA ed ECONOMICA. PROVINCIA di VARESE. COMUNE di RELAZIONE TECNICO ENERGETICA PROGETTO di FATTIBILITA TECNICA ed ECONOMICA Interventi per il miglioramento dell'efficienza energetica degli impianti di illuminazione pubblica e la diffusione di servizi tecnologici integrati Febbraio

Dettagli

Illuminazione di Emergenza. Panoramica generale

Illuminazione di Emergenza. Panoramica generale Illuminazione di Emergenza Panoramica generale Impianti di Illuminazione Sicurezza Tipologie di impianti Autoalimentati Energia Centralizzata Ogni sorgente luminosa è alimentata da una propria batteria

Dettagli

COMUNE DI PESCAGLIA Via Roma, Pescaglia (LU) Italia Tel Fax PEC

COMUNE DI PESCAGLIA Via Roma, Pescaglia (LU) Italia Tel Fax PEC COMUNE DI PESCAGLIA Via Roma, 2-55064 Pescaglia (LU) Italia Tel. +39 0583 35401 Fax +39 0583 3540217 PEC comune.pescaglia@postacert.toscana.it CONTRATTO DI DISPONIBILITÀ FINALIZZATOALL ESECUZIONE DI INTERVENTI

Dettagli

Città di Fossano. Studio di fattibilità per la riqualificazione degli impianti di illuminazione pubblica comunale

Città di Fossano. Studio di fattibilità per la riqualificazione degli impianti di illuminazione pubblica comunale Città di Fossano Studio di fattibilità per la riqualificazione degli impianti di illuminazione pubblica comunale CATEGORIE ILLUMINOTECNICHE DI INGRESSO CATEGORIE ILLUMINOTECNICHE DI INGRESSO CATEGORIE

Dettagli

DIVISIONE TECNICA GALILEO 1 IN Rev. OTT-15

DIVISIONE TECNICA GALILEO 1 IN Rev. OTT-15 DIVISIONE TECNICA GALILEO IN Rev. OTT-5 Applicazioni Gruppo ottico Classe di isolamento Grado di protezione Moduli LED Inclinazione Dimensioni Peso Montaggio Cablaggio Norme di riferimento GALILEO IN CARATTERISTICHE

Dettagli

kio led LA LUCE VERDE

kio led LA LUCE VERDE kio led LA LUCE VERDE inoa kio led 3,5-5m APPARECCHIO LED CON CONSUMI RIDOTTI PER AREE RESIDENZIALI Mensola murale Progettato da Grandesign, il sistema integrato Kio LED + Consis è contraddistinto dalla

Dettagli

PIANO REGOLATORE DELLA PUBBLICA ILLUMINAZIONE

PIANO REGOLATORE DELLA PUBBLICA ILLUMINAZIONE COMUNE DI SAN PAOLO D ARGON PROVINCIA DI BERGAMO PIANO REGOLATORE DELLA PUBBLICA ILLUMINAZIONE RELAZIONE TECNICA GENERALE AB ALBERTO BATTISTINI STUDIO PROGETTAZIONI ELETTROTECNICHE COMUNE DI SAN PAOLO

Dettagli

CONVEGNO ENERGIA 21 BERGAMO 30 NOVEMBRE 2005 PANNELLI FOTOVOLTAICI E ILLUMINAZIONE PUBBLICA

CONVEGNO ENERGIA 21 BERGAMO 30 NOVEMBRE 2005 PANNELLI FOTOVOLTAICI E ILLUMINAZIONE PUBBLICA CONVEGNO ENERGIA 21 BERGAMO 30 NOVEMBRE 2005 PANNELLI FOTOVOLTAICI E ILLUMINAZIONE PUBBLICA OBIETTIVI DELLO STUDIO: IDENTIFICARE ED ANALIZZARE DAL PUNTO DI VISTA TECNICO LE POSSIBILI APPLICAZIONI DEGLI

Dettagli

DIVISIONE TECNICA GALILEO 1 IN Rev. MAR-17

DIVISIONE TECNICA GALILEO 1 IN Rev. MAR-17 Applicazioni Gruppo ottico Classe di isolamento Grado di protezione Moduli LED Inclinazione Dimensioni Peso Montaggio Cablaggio Temp. di esercizio Norme di riferimento GALILEO 1 IN CARATTERISTICHE PRINCIPALI

Dettagli

INDOOR FLY14. muteki. energy

INDOOR FLY14. muteki. energy muteki energy Prodotto LED dedicato all illuminazione indoor di grandi aree: capannoni, magazzini, hangar, aree produttive, depositi, aeroporti, officine, autorimesse, carrozzerie, garage, palazzetti coperti,

Dettagli

Ing. Lucente Pietro Paolo ASPETTO NORMATIVO

Ing. Lucente Pietro Paolo ASPETTO NORMATIVO I criteri fondamentali di una illuminazione eco-compatibile, le norme tecniche e le deroghe previste dalla Legge Regionale del Veneto n. 17 del 07 Città di Arzignano 25 novembre 2010 ASPETTO NORMATIVO

Dettagli

NUOVI PRODOTTI 2018 LINEA ELETTRONICA

NUOVI PRODOTTI 2018 LINEA ELETTRONICA NUOVI PRODOTTI 2018 LINEA ELETTRONICA L'ENERGIA DI CABUR, DA OLTRE 65 ANNI, A VOSTRA DISPOSIZIONE. Cabur, azienda leader in Italia nel settore della connessione elettrica, da oltre 65 anni sviluppa e realizza

Dettagli

TELECONTROLLO ED EFFICIENTAMENTO ENERGETICO DELLA SEDE CENTRALE DI ACEA SPA DI ROMA

TELECONTROLLO ED EFFICIENTAMENTO ENERGETICO DELLA SEDE CENTRALE DI ACEA SPA DI ROMA TELECONTROLLO ED EFFICIENTAMENTO ENERGETICO DELLA SEDE CENTRALE DI ACEA SPA DI ROMA ACEA SPA SEDE CENTRALE ACEA SPA P.LE OSTIENSE, 2 ROMA ACEA SPA FM Unità SERVIZI TECNICI 11 addetti Ha il compito di gestire

Dettagli

Criteri generali per la progettazione illuminotecnica di impianti privati di illuminazione esterna. Ing. Luca Nanni UNAE Emilia Romagna

Criteri generali per la progettazione illuminotecnica di impianti privati di illuminazione esterna. Ing. Luca Nanni UNAE Emilia Romagna Criteri generali per la progettazione illuminotecnica di impianti privati di illuminazione esterna Ing. Luca Nanni UNAE Emilia Romagna 1. Decreto 22 gennaio 2008, n. 37 Regolamento concernente l'attuazione

Dettagli

UNA NUOVA LUCE PER MONZA LAMPIONI E SEMAFORI A LED (CON RISPARMI ECONOMICI ED ENERGETICI) http://hqmonza.tripod.com - hqmonza.info@gmail.

UNA NUOVA LUCE PER MONZA LAMPIONI E SEMAFORI A LED (CON RISPARMI ECONOMICI ED ENERGETICI) http://hqmonza.tripod.com - hqmonza.info@gmail. UNA NUOVA LUCE PER MONZA (CON RISPARMI ECONOMICI ED ENERGETICI) LAMPIONI E SEMAFORI A LED LAMPIONI E SEMAFORI A MONZA Il Comune di Monza è illuminato da circa novemila lampioni pubblici con lampade a basso-medio

Dettagli

DIAGNOSI ENERGETICA Le opportunità B R E S C I A

DIAGNOSI ENERGETICA Le opportunità B R E S C I A DIAGNOSI ENERGETICA Le opportunità B R E S C I A 23. 10. 2 0 1 5 LA SOCIETA Unique Lights Italia, nasce dall esperienza pluriennale avviata in Olanda da Unique Lights International, realizza progetti,

Dettagli

Lampioni a Led - E03 - Illuminazione

Lampioni a Led - E03 - Illuminazione By L'utilizzo della tecnologia dei Led (acronimo dell'inglese Light Emitting Diodes, diodi a emissione di luce) si sta diffondendo sempre più nel campo dell'illuminazione di ambienti, sia esterni sia interni,

Dettagli

L ecodesign come leva dell innovazione. Civitanova Marche 9 marzo 2009

L ecodesign come leva dell innovazione. Civitanova Marche 9 marzo 2009 L ecodesign come leva dell innovazione innovazione tecnologica risparmio energetico l ILLUMINAZIONE CONSUMA IL 19% DELL ELETTRICITA DEL MONDO IL 14% DELL ELETTRICITA IN EUROPA 2 innovazione tecnologica

Dettagli

LA SOLUZIONE ESTREMAMENTE PERFORMANTE E FUNZIONALE PER L'ILLUMINAZIONE DI GRANDI AREE

LA SOLUZIONE ESTREMAMENTE PERFORMANTE E FUNZIONALE PER L'ILLUMINAZIONE DI GRANDI AREE SPARTA LA SOLUZIONE ESTREMAMENTE PERFORMANTE E FUNZIONALE PER L'ILLUMINAZIONE DI GRANDI AREE 1 SPARTA CONFIGURAZIONE MODULARE PER SFRUTTARE TUTTA LA POTENZA DELLA LUCE SPARTA rappresenta l'alternativa

Dettagli

L'ULTIMA GENERAZIONE DEGLI APPARECCHI A LED: PERFORMANCE E QUALITÀ PER LE SMART CITY

L'ULTIMA GENERAZIONE DEGLI APPARECCHI A LED: PERFORMANCE E QUALITÀ PER LE SMART CITY HI-CITY L'ULTIMA GENERAZIONE DEGLI APPARECCHI A LED: PERFORMANCE E QUALITÀ PER LE SMART CITY 1 HI-CITY DESIGN INNOVATIVO E PERFORMANCE ELEVATE La gamma di apparecchi HI-CITY offre eccellenti livelli di

Dettagli

LA TECNOLOGIA AL SERVIZIO DEL RISPARMIO ENERGETICO NELL ILLUMINAZIONE STRADALE

LA TECNOLOGIA AL SERVIZIO DEL RISPARMIO ENERGETICO NELL ILLUMINAZIONE STRADALE LA TECNOLOGIA AL SERVIZIO DEL RISPARMIO ENERGETICO NELL ILLUMINAZIONE STRADALE Power-One Power-One Italy Power-One Italy S.p.A. è un azienda ele ronica con sede in Valdarno (Toscana). Fondata nel 1968,

Dettagli

LED:SORGENTE LUMINOSA A BASSO CONSUMO VANTAGGI ED APPLICAZIONI. Saros Energia - Via gabelli, 17 Porcia (PN) - Tel. 0434-555156

LED:SORGENTE LUMINOSA A BASSO CONSUMO VANTAGGI ED APPLICAZIONI. Saros Energia - Via gabelli, 17 Porcia (PN) - Tel. 0434-555156 LED:SORGENTE LUMINOSA A BASSO CONSUMO VANTAGGI ED APPLICAZIONI Cos è un LED? I LED, anche chiamati diodi ad emissione di luce, sono molto più che semplici lampadine: sono sicuramente la nuova frontiera

Dettagli

TECNOLOGIE E SOLUZIONI PER IL RISPARMIO NELL IP

TECNOLOGIE E SOLUZIONI PER IL RISPARMIO NELL IP TECNOLOGIE E SOLUZIONI PER IL RISPARMIO NELL IP ing. Anna Busolini libero professionista Studio Busolini&Costantini presidente Delegazione Triveneto AIDI ing. Elena Pedrotti libero professionista consigliere

Dettagli

RASSEGNA STAMPA Cariboni group rende più sicure le notti di Roma. 13 aprile 2017

RASSEGNA STAMPA Cariboni group rende più sicure le notti di Roma. 13 aprile 2017 RASSEGNA STAMPA Cariboni group rende più sicure le notti di Roma 13 aprile 2017 li 01.04.2017 Roma brilla (e risparmia) grazie ai led della Cariboni di Osnago L'azienda lecchese ha fornito più di 100mila

Dettagli

TALEDE. Soluzione efficiente con elevato rapporto qualità/prezzo, progettato per ottenere il massimo risparmio energetico ed economico.

TALEDE. Soluzione efficiente con elevato rapporto qualità/prezzo, progettato per ottenere il massimo risparmio energetico ed economico. TALEDE DESIGN GEOMETRICO E FORME LINEARI, SONO LE CARATTERISTICHE CHE CONTRADDISTINGUONO TALEDE, L APPARECCHIO ENEL SOLE DALL INCREDIBILE RAPPORTO QUALITÀ/PREZZO. Soluzione efficiente con elevato rapporto

Dettagli

COMUNE DI VENEZIA. arch. Giovanni Caprioglio DISPOSIZIONI PLANIVOLUMETRICHE, DISPOSIZIONI PLANIVOLUMETRICHE TIPOLOGICHE E FORMALI

COMUNE DI VENEZIA. arch. Giovanni Caprioglio DISPOSIZIONI PLANIVOLUMETRICHE, DISPOSIZIONI PLANIVOLUMETRICHE TIPOLOGICHE E FORMALI COMUNE DI VENEZIA PIANO DI LOTTIZZAZIONE N.1 Z.T.O. D4.b-4 IN LOCALITA' TERRAGLIO E AGGIORNAMENTO DEL P.C.P. APPROVATO CON D.C.C. N. 74 DEL 09/02/2010 P R O P O N E N T I : TERRAGLIO S.p.a. - via Enrico

Dettagli

CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE OFFERTE PER L ADEGUAMENTO DELLA PUBBLICA ILLUMINAZIONE

CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE OFFERTE PER L ADEGUAMENTO DELLA PUBBLICA ILLUMINAZIONE CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE OFFERTE PER L ADEGUAMENTO DELLA PUBBLICA ILLUMINAZIONE CRITERI PER LA SCELTA DELL OFFERTA MIGLIORE (D.LGS 163/2006 «CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI RELATIVI A LAVORI, SERVIZI

Dettagli