COMUNE DI PORTOGRUARO PROVINCIA DI VENEZIA AREA TECNICA

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI PORTOGRUARO PROVINCIA DI VENEZIA AREA TECNICA"

Transcript

1 COMUNE DI PORTOGRUARO PROVINCIA DI VENEZIA AREA TECNICA Il Responsabile dell'area Tecnica Ing. Anese Guido Andrea

2 IL PROGRAMMA TRIENNALE DEI LAVORI PUBBLICI PREMESSA La predisposizione del programma OO.PP. ed il suo aggiornamento è un'attività che investe gli organi tecnici e quelli politici dell Ente in sforzo comune diretto a programmare al meglio l'attività dello stesso riguardo agli obiettivi di investimento ma coinvolge anche cittadini, enti ed altri portatori di interesse in una attività partecipativa che si sviluppa durante tutto l anno con un momento privilegiato di confronto nei sessanta giorni (minimo) previsti per legge, dall'adozione all approvazione del programma. I nuovi strumenti introdotti dalla L.R. 11/2004, dopo l approvazione del Piano di Assetto del Territorio PAT, consentiranno all attività partecipativa dei cittadini proprietari di tradursi, nelle forme e con gli strumenti previsti per legge, in fase di attuazione concertata del programma degli interventi pubblici, molto più che in passato. Alla luce di questo e tenuto conto del fatto che: - il Comune di Portogruaro si appresta ad adottare i Piano di Assetto del Territorio che potrà essere dunque approvato entro il 2013; - in regime di salvaguardia e fino all approvazione di un nuovo Piano degli Interventi, il primo P.I. è il P.R.G. vigente; - a partire dalla adozione del Piano di Assetto del Territorio troveranno attuazione gli strumenti della Perequazione e Compensazione Edilizia, Credito Edilizio ed Accordi tra soggetti pubblici e privati, i quali prevedono, tra l altro, la possibilità che cittadini proprietari cedano al Comune aree oggetto di vincolo in cambio del recupero di adeguata capacità edificatoria su altre aree o edifici (credito edilizio) e/o si convenzionino con il Comune per l attuazione di opere pubbliche o di interesse pubblico (ad es. nel contesto di programmi di riqualificazione urbana); - per un corretto utilizzo di tali istituti è necessaria la previsione di tali interventi anche nella Programmazione Triennale delle Opere Pubbliche; Si ritiene che: pur nella consapevolezza delle limitazioni e dei vincoli imposti dalla particolare contingenza economica, dalle politiche di contenimento della spesa, l Amministrazione debba comunque procedere all aggiornamento del Programma Triennale dei Lavori Pubblici in coerenza con la pianificazione urbanistica che emerge dal PAT e tenendo conto delle opportunità che esso offrirà nella fase attuativa degli interventi, dando quindi al Programma stesso dei Lavori Pubblici un orizzonte più ampio e confermandone il suo significato di risorsa strategica, sociale ed economica per lo sviluppo della comunità. 2

3 2. CRITERI SEGUITI PER L AGGIORNAMENTO DEL PROGRAMMA TRIENNALE DEI LAVORI PUBBLICI In coerenza con quanto sopra e nel rispetto dei criteri e delle disposizioni del D.M. del 09 Giugno 2005, la definizione del complesso di opere pubbliche da realizzare nel triennio , si è sviluppata partendo dalla puntuale ricognizione dello stato attuale della progettazione e dello stato di realizzazione dei lavori inseriti nel precedente Elenco Annuale 2011 procedendo, quindi, alla definizione del nuovo programma attraverso un aggiornamento della elaborazione già vigente. Di tale programma, ad oggi, risultano eseguiti i seguenti interventi: Nel settore della conservazione dei beni demaniali e patrimoniali - Nuova costruzione magazzino comunale opere di completamento; Euro ,00 - Intervento urgente di Sistemazione della scarpata del cavalcaferrovia di via Casai del Taù; Euro ,00 - Rifacimento e manutenzioni del manto di copertura della caserma dei Carabinieri; Euro ,00 - Rifacimento del manto di copertura e manutenzioni varie del centro anziani di Marina di Lugugnana; Euro ,98 Nel settore del patrimonio scolastico - Ristrutturazione scuola elementare D.Alighieri di Pradipozzo; Euro ,23 - Tinteggiatura interna edifici scolastici; Euro ,00 esternalizzato ed Euro ,00 tra materiale e manodopera personale dell Ente Nel settore dell impiantistica sportiva - Realizzazione impianto di irrigazione campo da Rugby; Euro 7.680,00 - Copertura pista da pattinaggio; Euro ,00 - Tinteggiatura interna palestra Mecchia; Euro 6.000,00 Nel settore della viabilità, strade e servizi connessi - Manutenzione straordinaria e riconfigurazione strade comunali (sono in corso lavori in via Tofane, via Ronchi, via Ambrosoli, via Emilia, anche in concorso con enti gestori dei sottoservizi e in via Villastorta; Euro ,00 - Riconfigurazione accesso al cimitero Portovecchio; Euro ,00 - Completamento arredo urbano in via Richerio in frazione di Summaga; Euro ,00 - Realizzazione nuova strada di accesso tra via Stadio e via Cimetta (nel contesto dei lavori di costruzione della nuova sede della Guardia di Finanza; Euro ,16 Interventi di tutela ambientale, servizi relativi al territorio e all ambiente - Interventi di tutela e valorizzazione ambientale e sistemazioni corpi idrici di superficie: realizzazione di un parco ambientale in località Portovecchio (via Boldara); Euro ,06 - Bonifica e riqualificazione delle aree ex Perfosfati di competenza comunale Parco archeologico (gara deserta); Euro ,00 Servizi relativi all industria - Opere di urbanizzazione 3 stralcio nel PIP di Noiari in convenzione con i privati lottizzanti (in corso); 3

4 3. AGGIORNAMENTO ELENCO ANNUALE 2012 Tenuto conto di quanto sopra vengono confermati nell elenco annuale 2012 i seguenti interventi: - Eliminazione delle barriere architettoniche (art. 32 comma 21 Legge 1/86 e L.R. 41/93 e successive modifiche ed integrazioni) (Euro ,47): l inserimento nel programma è dettato dagli obblighi normativi di cui alla Legge; l intervento prevede sistemazioni esterne di edifici scolastici comunali (scuola dell infanzia di via Mercalli e medie Pascoli) e del centro anziani Pertini. - Torre Civica Campanaria Duomo "S. Andrea" - interventi di consolidamento delle fondazioni - 1 stralcio (Euro ,00): l intervento che ha caratteristiche di indifferibilità ed urgenza dovrà trovare attuazione nel corrente anno almeno per la parte di messa in sicurezza; continua in questo senso da parte dell Amministrazione la ricerca dei finanziamenti da enti sovraordinati in esito ai quali potrebbero essere necessarie anche eventuali variazioni di bilancio per garantire comunque, anche con modalità di finanziamento diverse l intervento. - Adeguamento alle norme di sicurezza e di prevenzione incendi dei fabbricati comunali. Attuazione delle misure previste dal documento di valutazione dei rischi - D.Lgs.81/06 e contenimento energetico (Euro ,00): anche per questo intervento, l inserimento nel programma fa seguito agli obblighi normativi posti dalla normativa vigente, in particolare per gli edifici pubblici; nel 2012 si prevede la sistemazione dell impianto antincendio della scuola media di Summaga. - Interventi di manutenzione e adeguamento immobili comunali diversi (Euro ,00): l intervento comprende più interventi scelti sulla base delle priorità e delle urgenze ma anche dei finanziamenti regionali ricevuti; ne fanno parte la manutenzione della copertura dei molini sul Lemene, la ricollocazione dell arco del Fondaco (intervento che gode di un contributo AVEPA, di spesa modesta ma elevata valenza storico-testimoniale), ulteriori interventi al Centro Anziani di Marina di Lugugnana ed altri piccoli interventi manutentivi su edifici comunali. - Interventi di somma urgenza (Euro ,00): previsione obbligatoria per far fronte ad interventi imprevisti ed urgenti in corso d anno, implementabile nell importo a seconda delle necessità. - Sistemazione aree esterne del nuovo Teatro Cittadino e della piazza Marconi - I stralcio (Euro ,00): trattasi della pavimentazione ed arredo delle aree più prossime al teatro L. Russolo ; intervento rinviato per i vincoli imposti dal Patto di stabilità ora non più differibile a fronte della scadenza per la sua rendicontazione alla Regione Veneto entro il Scuola elementare IV novembre: manutenzione straordinaria copertura e opere di completamento (Euro ,00): l intervento prevede il rifacimento del manto di copertura del corpo storico, primo di tre interventi, distribuiti nel triennio, di manutenzione straordinaria su scuole comunali cofinanziati dalla Regione del Veneto. - Scuola elementare Don Milani adeguamenti funzionali (Euro ,00): trattasi di interventi di adeguamento necessari ad accogliere alcune sezioni della scuola dell infanzia J. Piaget che, sulla base delle iscrizioni e dell organizzazione della Piaget-M.Polo devono essere accolte all interno dell attuale elementare di via Magellano. - Realizzazione Polo sportivo di S.Nicolò 2 stralcio (Euro ,00): anche questo intervento rinviato per i vincoli imposti dal Patto di stabilità ora non più differibile a fronte della scadenza per la sua rendicontazione alla Regione Veneto entro il ; diversamente da quanto inizialmente previsto si provvederà però a completare il campo per destinarlo al Rugby secondo le intese raggiunte con la società sportiva. Il campo di via Forlanini potrà così essere destinato a campo di allenamento ma anche utilizzato dalle associazioni calcistiche giovanili. 4

5 - Impianti sportivi comunali: adeguamenti funzionali ed impiantistici (Euro ,00): le risorse impegnate su questo capitolo, salvo economie che dovessero verificarsi in corso di realizzazione dell opera, saranno impegnate prevalentemente per il rifacimento della pavimentazione della palestra di Summaga e adeguamenti funzionali della Palestra di via Lovisa. - Manutenzione straordinaria delle strade comunali (Euro ,00): pur nella consapevolezza delle scarse risorse utilizzabili nell anno in corso, così come nel 2011 dove gli unici interventi sono stati eseguiti per lo più con il contributo degli enti gestori dei sottoservizi, anche nel 2012 si ripropone un elenco di strade sulle quali intervenire con opere di straordinaria manutenzione dando priorità alla sicurezza stradale e all importanza delle strade in relazione ai flussi di traffico. - Interventi di attuazione del PUT- nuove aree di sosta tra via Valle e via Pio X (Euro ,00): tenuto conto dell accordo sottoscritto nel 2009 con la Parrocchia di S. Andrea Apostolo e dell imminente presentazione del PUA che interessa l area del dell Oratorio Pio X, viene riproposta, nel corrente anno, la realizzazione del parcheggio interrato sull area dell oratori stesso. Si prevede di realizzare l opera in Project Financing previa acquisizione delle aree anche in diritto di sottosuolo da parte del comune. - Frazione di Portovecchio: riqualificazione, arredo e sistemazione della viabilità ciclopedonale dal ponte di Santa Maria all autostrada (Euro ,00): l opera, finanziata con contributi dello Stato già erogati, riguarda il primo dei tratti che interessano la frazione in quadro più ampio che dovrà portare al collegamento della stessa con il capoluogo nel quadro generale del progetto GiraLemene. - Progetto intercomunale GiraLemene : tratto dal ponte di Santa Maria a Portovecchio al confine con Gruaro (Euro ,00): trattasi di un ulteriore intervento in continuità con quello precedentemente descritto, finanziato con fondi comunitari ed il contributo di altri quattro comuni che aderiscono al progetto di cui Portogruaro è capofila. - Interventi di sistemazione ed arredo del Centro Storico. Ristrutturazione della pavimentazione del Liston - 1 stralcio (Euro ,00): cogliendo l opportunità offerta dalla Regione Veneto per alcune tipologie di intervento di rendicontare una spesa anche solo pari al contributo concesso (in questo caso di Euro ) vi è la possibilità di realizzare l opera senza che questo incida sul Patto di stabilità. - Riconfigurazione e riqualificazione della viabilità nelle aree comprese tra viale Pordenone, la variante alla S.S. 14 e via S. Martino (Euro ,00): viene mantenuta la previsione degli interventi relativi alla realizzazione di aree a verde e nuova viabilità al servizio del polo sportivo di San Nicolò sia perché già in discussione con ANAS nel contesto degli interventi di mitigazione della tangenziale (le aree a verde) che per la possibilità di accordi con privati (viabilità) nel contesto di interventi urbanistico/edilizi. - Ricostruzione e/o adeguamento alle norme in materia di sicurezza degli impianti di illuminazione anche finalizzati al risparmio energetico (Euro ,00): anche in questo campo la previsione è, almeno dal punto di vista dell importo previsto, molto modesta; si conta però sulla possibilità di implementazione in corso d anno anche in funzione a recenti possibilità di finanziamento offerte dalla Regione Veneto che potrebbero, se ottenute, rendere necessarie eventuali variazioni di bilancio. - Interventi di tutela, bonifica e valorizzazione ambientale e sistemazione corpi idrici di superfici (Euro ,00): l intervento riguarda la realizzazione di piccole opere di salvaguardia idraulica da realizzarsi anche con il concorso del Consorzio di Bonifica e l approfondimento della progettazione di un intervento di bonifica ambientale in via Nosedo. - Interventi di tutela e valorizzazione ambientale: parchi e percorsi ambientali (Euro ,00): l intervento in questo caso riguarda la realizzazione di un parco pubblico a Summaga con fondi già disponibili relativi ad opere di mitigazione ambientale derivanti da attività produttive nonché un opera di riqualificazione dei giardini Nievo che gode oltretutto di un finanziamento Regionale. 5

6 - Interventi di bonifica e riqualificazione area ex "Perfosfati", di competenza comunale: "Parco Archeologico" (Euro ,00): tenuto conto che i due esperimenti di gara per la vendita, connessa alla realizzazione del parco archeologico, di tutte le aree del comparto privato, non hanno avuto esito pur nell interesse dimostrato da più di un operatore, si ritiene di ridimensionare la portata dell iniziativa proponendo la vendita della sola porzione compresa tra il canale Volpare e via Stadio. Così facendo e slegando la vendita dall obbligo di realizzare l opera pubblica ( parco archeologico ), si ritiene l iniziativa più coerente con le attuali condizioni del mercato immobiliare, più contenuta ed accessibile sotto il profilo finanziario e dunque più appetibile. Le cubature previste in quella porzione di comparto rendono realistica una previsione di entrata pari ad Euro ,00 che in parte potranno essere utilizzati per la messa in sicurezza delle aree a monte per la rimozione di impianti e parti pericolanti del vecchio capannone. - Cimiteri frazionali e del Capoluogo: interventi di straordinaria manutenzione e nuove costruzioni (Euro ,00): stante l attuale assenza di disponibilità di loculi in molti cimiteri frazionali, si impone l obbligo di prevedere per l anno in corso la realizzazione di alcuni interventi in tal senso da finanziare con il ricavo dalle rispettive vendite. I cimiteri interessati sono in particolare: Capoluogo, Lugugnana, Pradipozzo e Portovecchio. - P.I.P. "Noiari" - Opere di Urbanizzazione Primaria - 1 Stralcio - opere di completamento (Euro ,00): trattasi in questo caso di opere di urbanizzazione (per lo più parcheggi) a completamento del Piano Insediamenti Produttivi di Noiari già da tempo quasi completamente infrastrutturato. Si prevede di finanziarle con il ricavo dalla vendita di un lotto già di proprietà del Comune solo per mantenere l equilibrio del Patto di Stabilità; diversamente potrebbero essere impiegate le risorse già in cassa, ricavate da precedenti vendite effettuate negli anni passati. 4. AGGIORNAMENTO PROGRAMMA TRIENNALE 2012 E 2014 Tenuto conto di quanto indicato per l annualità 2012 che eredita sostanzialmente gli interventi non già attuati nel 2011, i progetti prima previsti nelle annualità 2012 e 2013, pur con gli aggiornamenti che si sono resi necessari, sono stati confermati nelle annualità 2013 e 2014; ferme restando le verifiche periodiche sullo stato dei finanziamenti e sul loro grado di attuazione. Fanno eccezione soltanto i seguenti interventi che sono stati stralciati dal seguente programma triennale eventualmente rinviandoli a dopo il 2014 per lo più a causa dell impossibilità di individuare forme valide di finanziamento : - Riconfigurazione viaria di via Colombo e via San Martino-Solferino: realizzazione aree a parcheggio; (in attesa definizione contenzioso Regione Veneto Net Engeniering) - Arredo Urbano di Piazzetta Maniscalco, torre S. Agnese e spostamento Monumento ai caduti; - Pista ciclabile di collegamento tra zona Stadio e Summaga; - Allargamento ponte di via Bon; - Sistemazione e arredo di via Pio X e collegamento alle nuove aree di sosta; - Itinerario delle rose e sistemazione delle strutture del parco della villa comunale; - Cimitero del capoluogo: Restauro conservativo della Cappella e dei loculi sottostanti stralcio B; - Centro Anziani: ristrutturazione edificio scolastico di via Verga 2 stralcio; - Realizzazione nuova sede per uffici comunali opere di completamento; - Completamento spogliatoio tennis club Summaga; Per tutti gli interventi che vengono previsti nell aggiornamento del Programma Triennale delle Opere Pubbliche, effettuata l'analisi generale dei bisogni, delle risorse disponibili e delle modalità di soddisfacimento di detti bisogni attraverso i lavori programmati, se ne conferma la validità in ordine ai principali criteri di scelta ed alla coerenza con le norme di riferimento con particolare riguardo a: 6

7 - Completamento di opere e/o programmi già avviati in precedenza; - Sicurezza dei cittadini (manutenzioni stradali, pubblica illuminazione, eliminazione P.L. ecc); - Conservazione e adeguamento alle norme del patrimonio comunale; - Attenzione prioritaria alle utenze deboli in termini di servizi e di sicurezza (adeguamento edifici scolastici, abbattimento barriere architettoniche, realizzazione percorsi ciclopedonali, ecc); - Potenziamento degli interventi atti ad accrescere la qualità della vita (strutture sportive, teatro-cinema, strutture per la cultura e la formazione); - Miglioramento e valorizzazione dell ambiente (bonifica aree inquinate, arredo urbano, sistemazione corpi idrici, verde e parchi); - Miglioramento delle infrastrutture e dei servizi a favore dei cittadini e delle attività produttive; - Ricerca e utilizzo, dove possibile, di fondi provenienti da finanziamenti Statali, Regionali, Provinciali e Comunitari; - Coerenza con gli indirizzi e i contenuti delle Intese Programmatiche d Area per lo sviluppo del territorio; 5. MODALITÀ DI INSERIMENTO DELLE OPERE NELL ELENCO E NEL TRIENNALE DEI LAVORI PUBBLICI Per l inserimento nel triennale, individuate le opere da confermare perché già previste nel Programma vigente e quelle nuove da proporre nell aggiornamento del Programma stesso, si è scelto di indicarle anche quando risultavano di valore inferiore ai ,00 Euro, pur se la legge in questo caso le esclude dall obbligo di inserimento, ritenendo ciò opportuno sia per completezza di elencazione che per non tralasciare tutti quei lavori di manutenzione o di nuova realizzazione che, seppur minori, comunque rivestono notevole importanza nella programmazione degli investimenti del nostro Comune. Per quelle da inserire nell elenco annuale si è quindi proceduto ad una ricognizione finalizzata a verificare la presenza agli atti di progetti di livello preliminare e superiore o, in alternativa, di studi di fattibilità. Per gli interventi previsti sono stati effettuati opportuni studi sulle caratteristiche funzionali, tecniche, gestionali ed economico-finanziarie (fatte salve le ulteriori verifiche da effettuarsi in fase di predisposizione del bilancio in ordine alle risorse finanziaria ed al rispetto del patto di stabilità) e di sostenibilità ambientale, ai sensi dell'art. 11 comma 2 del D.P.R. n. 554/1999 e ss.mm.ii.; I progetti dei lavori previsti nell elenco annuale sono conformi agli strumenti urbanistici vigenti; Le opere previste risultano tutte di valore inferiore a 10 Milioni di Euro. Per quanto riguarda i criteri di priorità si è tenuto conto delle diverse tipologie di opere relative a: 1. manutenzione; 2. recupero del patrimonio esistente; 3. completamento dei lavori già iniziati; 4. interventi per i quali ricorra la possibilità di finanziamento con capitale privato maggioritario; 5. progetti esecutivi approvati. Le ulteriori priorità sono state definite tenendo conto degli indirizzi programmatici contenuti nei precedenti programmi, dello stato di programmazione e dei tempi previsti per l'appalto nonché delle tempistiche dettate dai finanziamenti. 7

COMUNE DI PORTOGRUARO PROVINCIA DI VENEZIA AREA TECNICA

COMUNE DI PORTOGRUARO PROVINCIA DI VENEZIA AREA TECNICA COMUNE DI PORTOGRUARO PROVINCIA DI VENEZIA AREA TECNICA Il Responsabile dell'area Tecnica Ing. Anese Guido Andrea IL PROGRAMMA TRIENNALE DEI LAVORI PUBBLICI 2013-2015 1. PREMESSA La predisposizione del

Dettagli

mhtml:file://d:\documenti\comune PORTOGRUARO\BILANCI COMUNALI OP...

mhtml:file://d:\documenti\comune PORTOGRUARO\BILANCI COMUNALI OP... Page 1 of 5 Home > Indietro Programma Opere Pubbliche 2007-2009 PROGRAMMA DETTAGLIATO CON CATEGORIA DEGLI INTERVENTI E DENOMINAZIONE Categoria degli interventi e denominazione 2007 2008 2009 Finanziamento

Dettagli

SCHEMA PROGRAMMA DEI LAVORI PUBBLICI E OPERE PUBBLICHE. Piano Triennale Elenco annuale 2016 RELAZIONE ILLUSTRATIVA

SCHEMA PROGRAMMA DEI LAVORI PUBBLICI E OPERE PUBBLICHE. Piano Triennale Elenco annuale 2016 RELAZIONE ILLUSTRATIVA Comune di Roccastrada Settore 6 servizi tecnici opere pubbliche patrimonio ambiente manutenzioni SCHEMA PROGRAMMA DEI LAVORI PUBBLICI E OPERE PUBBLICHE Piano Triennale 2016 2018 Elenco annuale 2016 RELAZIONE

Dettagli

ALLEGATO C2-3 - SETTORE LAVORI PUBBLICI PROGRAMMA 1 SVILUPPO DEL TERRITORIO

ALLEGATO C2-3 - SETTORE LAVORI PUBBLICI PROGRAMMA 1 SVILUPPO DEL TERRITORIO ALLEGATO C2-3 - SETTORE PROGRAMMA 1 SVILUPPO DEL TERRITORIO Progetto 1 - Edilizia scolastica Progetto 2 - Edilizia sportiva Progetto 3 - Parco urbano Progetto 4 - Recupero e valorizzazione Centro storico

Dettagli

PROGRAMMAZIONE TRIENNALE LAVORI PUBBLICI

PROGRAMMAZIONE TRIENNALE LAVORI PUBBLICI CITTA` DI FOLLONICA SETTORE 4 LAVORI PUBBLICI - PATRIMONIO MANUTENZIONI - PROTEZIONE CIVILE U.O.C. PROGRAMMAZIONE PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE LAVORI PUBBLICI - PATRIMONIO PROGRAMMAZIONE TRIENNALE LAVORI

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE DEGLI INVESTIMENTI 2015-2017

PROGRAMMA TRIENNALE DEGLI INVESTIMENTI 2015-2017 Comune di Fiorano Modenese FIORANO GESTIONI PATRIMONIALI S.r.l. BILANCIO DI PREVISIONE 2015 PROGRAMMA TRIENNALE DEGLI INVESTIMENTI 2015-1 PROGRAMMA -- 01 EQUITA' SOCIALE E ATTUAZIONE DEGLI ARTT. 3 E 4

Dettagli

SCHEMA PROGRAMMA DEI LAVORI PUBBLICI E OPERE PUBBLICHE. Piano Triennale 2013 2015. Elenco annuale 2013 RELAZIONE ILLUSTRATIVA

SCHEMA PROGRAMMA DEI LAVORI PUBBLICI E OPERE PUBBLICHE. Piano Triennale 2013 2015. Elenco annuale 2013 RELAZIONE ILLUSTRATIVA Comune di Roccastrada Settore n. 4 Lavori Pubblici SCHEMA PROGRAMMA DEI LAVORI PUBBLICI E OPERE PUBBLICHE Piano Triennale 2013 2015 Elenco annuale 2013 RELAZIONE ILLUSTRATIVA Ottobre 2012 Il Funzionario

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE 18 del 29/02/2012

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE 18 del 29/02/2012 COMUNE DI URBANA PROVINCIA DI PADOVA Comunicata ai Capigruppo Consiliari il Nr. Prot. DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE 18 del 29/02/2012 C O P I A OGGETTO: ADOZIONE DEL PROGRAMMA TRIENNALE DELLE OPERE

Dettagli

N. del PROPOSTA DI DELIBERA

N. del PROPOSTA DI DELIBERA N. del OGGETTO: OP065 COMPLETAMENTO OPERE DI URBANIZZAZIONE VIA PER SALVATRONDA - ADOZIONE DELLA VARIANTE URBANISTICA, APPOSIZIONE DEL VINCOLO PREORDINATO ALL'ESPROPRIO ED APPROVAZIONE DEL PROGETTO PRELIMINARE.

Dettagli

Elenco per priorità di categoria

Elenco per priorità di categoria Comune di Isola Delle Femmine Elenco per priorità di categoria Triennio di riferimento 2009-2011 Lista in ordine di categoria Approvvigionamento idrico Potenziamento dei serbatoi idrici comunali Gen. 47

Dettagli

C U R R I C U L U M P R O F E S S I O N A L E. Renato Rizzi. Residenza Polpenazze del Garda (BS), via Tavaredo 21

C U R R I C U L U M P R O F E S S I O N A L E. Renato Rizzi. Residenza Polpenazze del Garda (BS), via Tavaredo 21 C U R R I C U L U M P R O F E S S I O N A L E Nome e Cognome Renato Rizzi Data e luogo di nascita 6 novembre 1958, Salò (BS) Residenza Polpenazze del Garda (BS), via Tavaredo 21 Titolo di studio Laurea

Dettagli

1/15 PARAMETRI DI STAMPA DI FUNZIONE: ARNALDI LUCA DI PROCEDIMENTO: ARNALDI LUCA. Responsabili

1/15 PARAMETRI DI STAMPA DI FUNZIONE: ARNALDI LUCA DI PROCEDIMENTO: ARNALDI LUCA. Responsabili PARAMETRI DI STAMPA Responsabili Classificazione Stampa per responsabile Capitoli significativi DI FUNZIONE: ARNALDI LUCA DI PROCEDIMENTO: ARNALDI LUCA TUTTI SI 1/15 BILANCIO DI PREVISIONE - SPESE Disavanzo

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE DEI LAVORI PUBBLICI CON ELENCO ANNUALE 2014 LAVORI PUBBLICI

PROGRAMMA TRIENNALE DEI LAVORI PUBBLICI CON ELENCO ANNUALE 2014 LAVORI PUBBLICI (PROVINCIA DI PORDENE) ASSETTO DEL TERRITORIO UFFICIO TECNICO LAVORI PUBBLICI PROGRAMMA TRIENNALE DEI LAVORI PUBBLICI 2014 2016 CON ELENCO ANNUALE 2014 LAVORI PUBBLICI Adottato con deliberazione G.C. n.

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM ALBANO DOTT. MAURIZIO Via Vaccaro n 9 85100 Potenza e mail maurizio.albano@comune.potenza.it - maur.albano @ tiscali.it c.f. LBN MRZ 65H10 G942P DATI PERSONALI nato a Potenza

Dettagli

Informatutti LE OPERE PUBBLICHE: STATO DELLA PROGETTAZIONE. Bollettino d Informazione del Comune di Viggiano

Informatutti LE OPERE PUBBLICHE: STATO DELLA PROGETTAZIONE. Bollettino d Informazione del Comune di Viggiano 20 LE OPERE PUBBLICHE: STATO DELLA PROGETTAZIONE OPERA Importo Euro Finanziamento Progettista 1 Lavori di adeguamento alle norme di sicurezza Scuola Elementare, Media e Liceo Classico 154.937,07 Contributo

Dettagli

SPESE DI INVESTIMENTO E FONTI DI FINANZIAMENTO ANNO 2016

SPESE DI INVESTIMENTO E FONTI DI FINANZIAMENTO ANNO 2016 SPESE DI INVESTIMENTO E FONTI DI FINANZIAMENTO ANNO 2016 ALL. A Descrizione opera Importo opera Competenza Fonte finanziamento PIANO ENTRATE TRIENNALE PIANO PAGAMENTI TRIENNALE Cap. E Cap. U Ufficio Anno

Dettagli

BACINO REGIONALE OMBRONE BACINO INTERREGIONALE FIORA PIANIFICAZIONE DI BACINO E NORME PAI

BACINO REGIONALE OMBRONE BACINO INTERREGIONALE FIORA PIANIFICAZIONE DI BACINO E NORME PAI BACINO INTERREGIONALE FIORA PIANIFICAZIONE DI BACINO E NORME PAI COLLEGIO DEI GEOMETRI DELLA PROVINCIA DI GROSSETO 30 OTTOBRE 2013 1 BACINO INTERREGIONALE FIORA NORME PAI Disposizioni immediatamente vincolanti:

Dettagli

Provincia di Pordenone. Piazza Mercato, 1 C.A.P P.IVA

Provincia di Pordenone. Piazza Mercato, 1 C.A.P P.IVA COMUNE DI VALVASONE ARZENE Provincia di Pordenone Piazza Mercato, 1 C.A.P. 33098 - P.IVA 01772920938! "#$% 1 & '! " # $ % & # # # ' ( ) ) # & ) ( ) # # # ) & )( # # # ) & ) # & # $ # $ $ # #& ))# & # #

Dettagli

PROGETTO PRELIMINARE - VARIANTE - Il R.U.P.: ing. Francesco Cicala. Il Progettista: ing. Francesco Cicala

PROGETTO PRELIMINARE - VARIANTE - Il R.U.P.: ing. Francesco Cicala. Il Progettista: ing. Francesco Cicala Comune di Villaricca Provincia di Napoli Progetto per la realizzazione di un'area parcheggio pubblico e completamento impianto sportivo al Corso Italia con struttura polifunzionale PROGETTO PRELIMINARE

Dettagli

, ,00

, ,00 SCUOLE 2015 2017 BANDA LARGA OPERE DI ADEGUAMENTO E CONNETTIVITA'SCUOLE 400.000,00 200.000,00 200.000,00 0,00 NIDI VARI PALESTRA SCUOLA DON BOSCO MALISETI SCUOLA DALLA CHIESA MEZZANA manutenzione straordinaria

Dettagli

d o t t. S a l m a s o i n g. L o r e n z o d o t t. S a l m a s o i n g. P i e r v i t t o r i o B o r t o l o t t o g e o m.

d o t t. S a l m a s o i n g. L o r e n z o d o t t. S a l m a s o i n g. P i e r v i t t o r i o B o r t o l o t t o g e o m. studio SALMASO & ASSOCIATI d o t t. S a l m a s o i n g. L o r e n z o d o t t. S a l m a s o i n g. P i e r v i t t o r i o B o r t o l o t t o g e o m. G i a n p a o l o COMUNE DI FOSSÒ PROVINCIA DI

Dettagli

Programmazione 2015 Richieste di finanziamento in Edilizia Sanitaria con priorità 2015 e scenari di programmazione degli investimenti

Programmazione 2015 Richieste di finanziamento in Edilizia Sanitaria con priorità 2015 e scenari di programmazione degli investimenti Programmazione 2015 Richieste di finanziamento in Edilizia Sanitaria con priorità 2015 e scenari di programmazione degli investimenti Regione Piemonte Settore Sanità IRES Piemonte Nucleo Edilizia Sanitaria

Dettagli

REGIONE BASILICATA QUOTE DI STANZIAMENTI E DI IMPEGNI FINANZIATE DA MUTUO SUDDIVISE PER CAPITOLI ANNO 2010

REGIONE BASILICATA QUOTE DI STANZIAMENTI E DI IMPEGNI FINANZIATE DA MUTUO SUDDIVISE PER CAPITOLI ANNO 2010 QUOTE DI STANZIAMENTI E DI IMPEGNI FINANZIATE DA SUDDIVISE PER CAPITOLI ANNO 2010 0134.05 0134.07 0421.10 ACQUISIZIONE DI BENI MOBILI ED IMMOBILI capitale MANUTENZIONE STRAORDINARIA BENI REGIONALI capitale

Dettagli

Città di Monopoli URP - Servizi di comunicazione ai cittadini. Programma Triennale delle Opere Pubbliche

Città di Monopoli URP - Servizi di comunicazione ai cittadini. Programma Triennale delle Opere Pubbliche Città di Monopoli URP - Servizi di comunicazione ai cittadini Programma Triennale delle Opere Pubbliche La Giunta Comunale ha adottato lo schema del Programma Triennale delle Opere Pubbliche per il periodo

Dettagli

QUADRO DI SINTESI PER CATEGORIE DI OPERE

QUADRO DI SINTESI PER CATEGORIE DI OPERE PROGRAMMAZIONE TRIENNALE 2004/ Scheda 1 QUADRO DI NTE PER CATEGORIE DI OPERE TIPOLOGIA DI INTERVENTO (TABELLA 1) Codice CATEGORIE DI OPERE (TABELLA 2) Codice FINALITA' E RISULTATI ATTE Fabbisogno espresso

Dettagli

Comune di Verdellino Provincia di Bergamo. Bilancio di previsione 2003 Bilancio triennale 2003/2005

Comune di Verdellino Provincia di Bergamo. Bilancio di previsione 2003 Bilancio triennale 2003/2005 Comune di Verdellino Provincia di Bergamo Bilancio di previsione 2003 Bilancio triennale 2003/2005 L appuntamento con il bilancio Il termine per la deliberazione dei bilanci fissato dal T.U. al 31 dicembre

Dettagli

- Comparto D2.7 A - Comparto D2.7 B - Piano Particolareggiato 4

- Comparto D2.7 A - Comparto D2.7 B - Piano Particolareggiato 4 La VARIANTE interessa i seguenti Comparti: - Comparto D2.7 A - Comparto D2.7 B - Piano Particolareggiato 4 Per questi comparti è prevista la modifica sia della parte di testo che della parte grafica. Si

Dettagli

prof. arch. Giuseppe Guida

prof. arch. Giuseppe Guida Le Società di Trasformazione Urbana Le società di trasformazione urbana (STU) sono state introdotte nel nostro ordinamento dall'art. 17, comma 59, della legge n. 127/97 (la cosiddetta Bassanini-bis ) e

Dettagli

S.p.A. di trasformazione urbana (Stu)

S.p.A. di trasformazione urbana (Stu) Segnalazioni Settore Attività amministrative e finanziarie per il Governo del territorio novembre 2005 S.p.A. di trasformazione urbana (Stu) le Società di trasformazione urbana (STU) sono SpA, costituite

Dettagli

Schema di ATTI DI PROGRAMMAZIONE DEGLI INTERVENTI

Schema di ATTI DI PROGRAMMAZIONE DEGLI INTERVENTI ATTI DI PROGRAMMAZIONE DEGLI INTERVENTI (API) P 04 Schema di ATTI DI PROGRAMMAZIONE DEGLI INTERVENTI TITOLO I - Disposizioni preliminari Articolo 1 - Finalità 1. Gli Atti di programmazione degli interventi

Dettagli

COMUNE DI CAVEZZO PROVINCIA DI MODENA

COMUNE DI CAVEZZO PROVINCIA DI MODENA CRITERI E VALUTAZIONE DELLE AREE FABBRICABILI, E DEI FABBRICATI IN RISTRUTTURAZIONE, AI FINI I.C.I. PER L ANNO 2009 La valutazione delle aree fabbricabili deve essere effettuata ai sensi dell art. 5 comma

Dettagli

Piano Regolatore Generale

Piano Regolatore Generale Comune di San Giuliano Terme Provincia di Pisa Piano Regolatore Generale Regolamento Urbanistico ADEGUAMENTO AL 31 DICEMBRE 2009 - Piano Alienazioni e Valorizzazioni Immobiliari dell Ente Variante al Regolamento

Dettagli

Piano Investimenti 2016

Piano Investimenti 2016 Piano Investimenti 2016 2016 Missione 01 Servizi istituzionali, generali e di gestione ATTIVITA' INFORMATIVE ATTIVITA' INFORMATIVE - PERIFERICHE ATTIVITA' INFORMATIVE - APPARATI DI TELECOMUNICAZIONE ATTIVITA'

Dettagli

Programma Integrato d'area CA 04 Cod. PIA CA AA. Provincia di Cagliari. Decimoputzu. R.A.S.: ,00 Cap. SC (UPB S07.10.

Programma Integrato d'area CA 04 Cod. PIA CA AA. Provincia di Cagliari. Decimoputzu. R.A.S.: ,00 Cap. SC (UPB S07.10. Cod. PIA CA 04.40.AA Strada di collegamento Decimoputzu - SS 196 Provincia di Cagliari Decimoputzu Costo del progetto: 1.200.000,00 R.A.S.: 1.200.000,00 Cap. SC07.1264 (UPB S07.10.005) L opera consiste

Dettagli

Regione Campania Programma Operativo FESR Asse 6 Obiettivo Operativo 6.1 Programma PIU Europa

Regione Campania Programma Operativo FESR Asse 6 Obiettivo Operativo 6.1 Programma PIU Europa Allegato G Regione Campania Programma Operativo FESR 20072013 Asse 6 Obiettivo Operativo 6.1 Programma PIU Europa SCHEDA DI SINTESI INTERVENTI AUTORITÀ CITTADINA DI ERCOLANO Lavori di Riqualificazione

Dettagli

Comune di Augusta. Commissione Straordinaria

Comune di Augusta. Commissione Straordinaria Comune di Augusta Commissione Straordinaria Comune di Augusta Commissione Straordinaria PREFETTO: dr.ssa M.C. Librizzi SETTORI DI INTERVENTO ECONOMICO-FINANZIARIO APPARATO BUROCRATICO E GESTIONE DEL PERSONALE

Dettagli

Accordo Territoriale. Bologna, 18 Luglio Comune di Bologna. Comune di Bologna

Accordo Territoriale. Bologna, 18 Luglio Comune di Bologna. Comune di Bologna Accordo Territoriale relativo agli assetti territoriali, urbanistici, infrastrutturali della Nuova Stazione Ferroviaria di Bologna ai sensi dell art. 15. L.R. 20/2000 Bologna, 18 Luglio 2006 Obiettivi

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE DEI LAVORI PUBBLICI 2014/2016

PROGRAMMA TRIENNALE DEI LAVORI PUBBLICI 2014/2016 COMUNE DI BUJA COMUN DI BUJE Regione autonoma Friuli-Venezia Giulia Provincia di Udine Regjon autonome Friûl-Vignesie Julie - Province di Udin PROGRAMMA TRIENNALE DEI LAVORI PUBBLICI 2014/2016 RELAZIONE

Dettagli

1 - Entrate avente destinazione vincolata per legge , ,000 0, ,00

1 - Entrate avente destinazione vincolata per legge , ,000 0, ,00 Scheda 1 Quadro delle risorse disponibili Tipologie risorse disponibili Disponibilità finanziaria primo anno Disponibilità finanziaria secondo anno Disponibilità finanziaria terzo anno Importo totale 1

Dettagli

TRIENNIO ELENCO OPERE SUPERIORI A ,00

TRIENNIO ELENCO OPERE SUPERIORI A ,00 TRIENNIO 200-20- 202 ELENCO OPERE SUPERIORI A 00.000,00 2 3 4 5 Ampliamento e costruzione della nuova casa di riposo Realizzazione polo della sicurezza urbana (Polizia locale, Polizia Provinciale, Croce

Dettagli

ASSESSORATO AI LAVORI PUBBLICI - VIABILITA TRASPORTI - TERRITORIO Arch. Maurizio Spolaore

ASSESSORATO AI LAVORI PUBBLICI - VIABILITA TRASPORTI - TERRITORIO Arch. Maurizio Spolaore ASSESSORATO AI LAVORI PUBBLICI - VIABILITA TRASPORTI - TERRITORIO Arch. Maurizio Spolaore Le proposte di programma annuale dei lavori 2009 e di programma triennale delle opere pubbliche 2009-2011 che vengono

Dettagli

COMUNE DI UDINE ELENCO ANNUALE 2011 LAVORI PUBBLICI 2 1 C26F

COMUNE DI UDINE ELENCO ANNUALE 2011 LAVORI PUBBLICI 2 1 C26F 1 C26J100 0 00 4 00 0 4 6737 Sistemazione circoscrizione doganale 145.000,00 2 6739 4 6806 5 6800 6 6803 7 C26F100000 1 00 0 4 6740 8 C61B0600 0 02 0 00 2 5243 Manutenzione strarodinaria alloggi assistenziali

Dettagli

Comune di Manziana PROGRAMMAZIONE DELLE OPERE PUBBLICHE 2013-2015

Comune di Manziana PROGRAMMAZIONE DELLE OPERE PUBBLICHE 2013-2015 Comune di Manziana PROGRAMMAZIONE DELLE OPERE PUBBLICHE 2013-2015 PROGRAMMAZIONE DELLE OPERE PUBBLICHE 2013-2015 INDICE DEGLI ARGOMENTI TRATTATI PARTE PRIMA: IL PROGRAMMA TRIENNALE DELLE OPERE PUBBLICHE

Dettagli

https://sviluppo.toscana.it/pasl/print.php?quadro=1&id_pasl=5&id... PATTO PER LO SVILUPPO LOCALE DI AREZZO

https://sviluppo.toscana.it/pasl/print.php?quadro=1&id_pasl=5&id... PATTO PER LO SVILUPPO LOCALE DI AREZZO Modulo per la presentazione di progetti (Infrastrutture) inseriti nei Patti per lo Sviluppo Locale (PASL) PATTO PER LO SVILUPPO LOCALE DI AREZZO SCHEDA PROGETTUALE n. 2009AR0698 Alla Regione Toscana Area

Dettagli

ALLEGATO A PARTE PRIMA: A PROGETTAZIONE E ATTIVITA TECNICHE CONNESSE ALLA PROGETTAZIONE

ALLEGATO A PARTE PRIMA: A PROGETTAZIONE E ATTIVITA TECNICHE CONNESSE ALLA PROGETTAZIONE ALLEGATO A PARTE PRIMA: A PROGETTAZIONE E ATTIVITA TECNICHE CONNESSE ALLA PROGETTAZIONE A SEZIONE I: SETTORE EDILE a Arredo urbano Attività di progettazione per la b Edilizia residenziale realizzazione,

Dettagli

CURRICULUM VITAE. campani cristiana architetto

CURRICULUM VITAE. campani cristiana architetto CURRICULUM VITAE campani cristiana architetto campani cristiana architetto via a.volta,1 42100 reggio emilia Tel: 0522-305655 / 347-5849169 email: ic.group@libero.it dati personali stato civile: divorziata

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE SCUOLA DELL INFANZIA PRIMARIA E SECONDARIA DI 1 GR SAN LUCIDO (CS) Via Strada I

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE SCUOLA DELL INFANZIA PRIMARIA E SECONDARIA DI 1 GR SAN LUCIDO (CS) Via Strada I Prot. n. / San Lucido, Lavori: PROGETTO PER LA RISTRUTTURAZIONE DELLA SCUOLA ELEMENTARE CENTRO E SCUOLA MEDIA STATALE 2007/2013 Ambienti per l Apprendimento 2007 IT 16 1 PO 004 Asse II Qualità degli ambienti

Dettagli

Informatutti LE OPERE PUBBLICHE: STATO DELLA PROGETTAZIONE. Bollettino d Informazione del Comune di Viggiano

Informatutti LE OPERE PUBBLICHE: STATO DELLA PROGETTAZIONE. Bollettino d Informazione del Comune di Viggiano 24 OPERA Importo Euro Finanziamento Progettista 1 Lavori di adeguamento allenorme di sicurezza Scuola Elementare, Media e Liceo Classico 154.937,07 Contributo Regione (Edilizia Scolastica) MAZZA Francesco

Dettagli

Per l anno 2008 il Settore lavori pubblici prevede il raggiungimento dei seguenti obiettivi:

Per l anno 2008 il Settore lavori pubblici prevede il raggiungimento dei seguenti obiettivi: Servizio Progettazioni Consegnata a mano Classificazione: Direttore Generale Prot. n 8181 del 14/04/2008 SEDE Vs. rif. Prot. n. Oggetto: Obiettivi di settore anno 2008. Per l anno 2008 il Settore lavori

Dettagli

COMUNE DI BUGUGGIATE Provincia di Varese

COMUNE DI BUGUGGIATE Provincia di Varese COMUNE DI BUGUGGIATE Provincia di Varese Determinazione delle tariffe relative agli oneri di Urbanizzazione Primaria e Secondaria ai sensi dell art. 44 della L.R. 12/05 Novembre 2015 Determinazione delle

Dettagli

COMUNE DI UDINE ELENCO ANNUALE 2010 LAVORI PUBBLICI 1 6 C26F

COMUNE DI UDINE ELENCO ANNUALE 2010 LAVORI PUBBLICI 1 6 C26F 1 C26I0700 0 00 0 00 4 6506 Recupero alloggi comunali da destinare ad alloggi assistenziali 440.000,00 3 6737 Sistemazione circoscrizione doganale 145.000,00 4 6735 6 6739 7 6740 8 5243 Climatizzazione

Dettagli

COMUNE DI UBOLDO Provincia di Varese VI Area Funzionale Tecnica: LL.PP - Manutenzioni - Ecologia

COMUNE DI UBOLDO Provincia di Varese VI Area Funzionale Tecnica: LL.PP - Manutenzioni - Ecologia COMUNE DI UBOLDO Provincia di Varese VI Area Funzionale Tecnica: LL.PP - Manutenzioni - Ecologia LINEE GUIDA - STUDIO DI FATTIBILITÀ Artt. 128 e 153 del D.LGS 163/2006 AFFIDAMENTO IN PROJECT FINANCING

Dettagli

COMUNE DI FARRA DI SOLIGO Provincia di Treviso

COMUNE DI FARRA DI SOLIGO Provincia di Treviso ORIGINALE Deliberazione n. 167 Data 15.10.2009 Prot. n. COMUNE DI FARRA DI SOLIGO Provincia di Treviso VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: ATTI DI PROGRAMMAZIONE DEI LAVORI PUBBLICI;

Dettagli

INTERVENTI SU EDILIZIA SCOLASTICA

INTERVENTI SU EDILIZIA SCOLASTICA INTERVENTI SU EDILIZIA SCOLASTICA APPALTO GENERALE DELLE MANUTENZIONI SU EDIFICI SCOLASTICI - ANNO 2014 ANNO 2013 430.000,00 430.000,00 PRINCIPALI INTERVENTI SU EDIFICI SCOLASTICI PREVISTI NEL PIANO INVESTIMENTI

Dettagli

positivo Direzione Lavori. Manutenzione straordinaria dei cimiteri di Progetto preliminare. Progetto definitivo.

positivo Direzione Lavori. Manutenzione straordinaria dei cimiteri di Progetto preliminare. Progetto definitivo. CURRICULUM PROFESSIONALE DELL ING. LUCA TENUTI, Iscritto all Ordine degli Ingegneri della Provincia di Verona al n. A2228, con studio in Verona, via Vittorio della Vittoria n. 27, 37135 Verona. Telefono:

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE 2016

BILANCIO DI PREVISIONE 2016 BILANCIO DI PREVISIONE 2016 1 Entrate Tributarie Bilancio di previsione 2016 Entrate correnti Titoli I II III (Totale. 18.454.730) 2016 24% 8.057.200,00 43% Trasferimenti 6.034.200,00 33% Entrate extra

Dettagli

VARIANTE NON SOSTANZIALE AL P.R.G.

VARIANTE NON SOSTANZIALE AL P.R.G. ADOZIONE: deliberazione G.C. n. del APPROVAZIONE: deliberazione G.C. n. del Allegato A) VARIANTE NON SOSTANZIALE AL P.R.G. RELATIVA ALLA MODIFICA NORMATIVA DELLA SCHEDA PROGETTO 2 AREA VETRERIA DA ASSOGGETTARE

Dettagli

ASSESSORATO AL BILANCIO PRESENTAZIONE

ASSESSORATO AL BILANCIO PRESENTAZIONE ASSESSORATO AL BILANCIO PRESENTAZIONE IL COMUNE Residenti al 31.12.2006 70.678 Uomini: 32.919 Donne: 37.759 Famiglie: 35.765 Composizione media a famiglia 1,97 Tasso di natalità: 0,78% Tasso di mortalità:

Dettagli

PROGETTO N. 6 : RIQUALIFICAZIONE CIMITERO COMUNALE. Oggetto: Realizzazione pavimentazioni interne e sistemazione coperture

PROGETTO N. 6 : RIQUALIFICAZIONE CIMITERO COMUNALE. Oggetto: Realizzazione pavimentazioni interne e sistemazione coperture P23 MODULISTICA MD04 Rev. 2 del 07/03/07 PROGETTO N. 6 : RIQUALIFICAZIONE CIMITERO COMUNALE Oggetto: Realizzazione pavimentazioni interne e sistemazione coperture Importo quadro economico:. 300.000,00

Dettagli

PROVINCIA DI VENEZIA Settore edilizia ACCORDO DI PROGRAMMA PER L AMPLIAMENTO E LA RISTRUTTURAZIONE DELLA CASERMA DELLA POLIZIA STRADALE DI MESTRE

PROVINCIA DI VENEZIA Settore edilizia ACCORDO DI PROGRAMMA PER L AMPLIAMENTO E LA RISTRUTTURAZIONE DELLA CASERMA DELLA POLIZIA STRADALE DI MESTRE PROVINCIA DI VENEZIA Settore edilizia ACCORDO DI PROGRAMMA PER L AMPLIAMENTO E LA RISTRUTTURAZIONE DELLA CASERMA DELLA POLIZIA STRADALE DI MESTRE Premesso che: - la Provincia di Venezia possiede, in via

Dettagli

di pavimento residenziale (Slpr)

di pavimento residenziale (Slpr) Scheda n.4 «S. Andrea» SUB AMBITI 1. Descrizione L estensione complessiva dell ambito è di 51 ha, e interessa l area compresa tra le ultime abitazioni del quartiere Pescara, fin quasi al confine comunale

Dettagli

Le nuove iniziative della Regione Piemonte a favore dell efficienza energetica

Le nuove iniziative della Regione Piemonte a favore dell efficienza energetica ENERGIA, INNOVAZIONE ed EFFICIENZA ENERGETICA 3 dicembre 2015 Vercelli Le nuove iniziative della Regione Piemonte a favore dell efficienza energetica 1 Ing. Mauro Bertolino Settore Sviluppo Energetico

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE \ COMUNE DI QUINZANO D'OGLIO Provincia di Brescia DELIBERAZIONE N. 74 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: APPROVAZIONE PRELIMINARE DI CESSIONE AREE INTERESSATE DALLE OPERE DEL PRIMO

Dettagli

Piano degli Investimenti 2015-2017

Piano degli Investimenti 2015-2017 degli Investimenti 2015-2017 ALLEGATO "B" Codice di Capitolo e articolo di PEG ANNO 2015 Variazione Stanziamento 4.01.0960 4.01.0970 4.01.0960 4.03.1020 4.04.1040 4.04.1040 4.05.1050 4.05.1060 4.05.1060

Dettagli

Regione Emilia-Romagna P.O.C. PIANO OPERATIVO COMUNALE. Adozione C.C. n. 20 del 16/05/06 Controdeduzioni e Approvazione C.C. n.

Regione Emilia-Romagna P.O.C. PIANO OPERATIVO COMUNALE. Adozione C.C. n. 20 del 16/05/06 Controdeduzioni e Approvazione C.C. n. Regione Emilia-Romagna Provincia di Parma PSC-RUE-POC Comune di Torrile VARIANTE 2006 P.O.C. PIANO OPERATIVO COMUNALE Redazione: GIANFRANCO PAGLIETTINI LUCA PAGLIETTINI Elena Maestri, Daniela Olzi, Mina

Dettagli

C i t t à d i O m e g n a

C i t t à d i O m e g n a Riqualificazione di Via Tito Speri, Piazza Don Andrea Beltrami, Piazza Filippo Maria Beltrami PREMESSA DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE La presente relazione viene redatta ai sensi dell articolo

Dettagli

AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE REGGIO CALABRIA U.O.C. Ufficio Attività Tecniche e Patrimonio Direttore: Ing. Massimo ROMEO FILOCAMO

AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE REGGIO CALABRIA U.O.C. Ufficio Attività Tecniche e Patrimonio Direttore: Ing. Massimo ROMEO FILOCAMO AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE REGGIO CALABRIA U.O.C. Ufficio Attività Tecniche e Patrimonio Direttore: Ing. Massimo ROMEO FILOCAMO Allegata al Prot.2894 / UT del 24.10.2011 PROGRAMMA TRIENNALE DELLE OPERE

Dettagli

MOBILITA' SOSTENIBILE

MOBILITA' SOSTENIBILE La mobilità sostenibile è basata sull utilizzo dei mezzi di trasporto pubblici ma vi sono anche altre modalità di trasporto ecologico e sano: le BICI. Va dunque sviluppata la rete di percorsi e piste ciclabili

Dettagli

Comune di Cossato Settore Area Tecnica Ufficio Lavori Pubblici

Comune di Cossato Settore Area Tecnica Ufficio Lavori Pubblici Comune di Cossato Settore Area Tecnica Ufficio Lavori Pubblici - D.Lgs. 163/2006. D.M. Ministero Infrastrutture e Trasporti 11.11.2011 -PROGRAMMA TRIENNALE DEI LAVORI PUBBLICI 2013 2015 Art. n. 128 del

Dettagli

VARIANTE AL PRIMO PIANO DEGLI INTERVENTI

VARIANTE AL PRIMO PIANO DEGLI INTERVENTI VARIANTE AL PRIMO PIANO DEGLI INTERVENTI Documento Programmatico Preliminare (LR 11/2004 artt. 17 e 18) PREMESSA 2 IL RUOLO DEI PRIVATI 2 LA VARIANTE AL PI 3 Gli obiettivi della Variante 3 Gli ambiti di

Dettagli

Quadro sinottico di raffronto Programmi da R.P.P. anno 2011 e stato di realizzazione al 31/12/2011

Quadro sinottico di raffronto Programmi da R.P.P. anno 2011 e stato di realizzazione al 31/12/2011 Quadro sinottico di raffronto Programmi da R.P.P. anno 2011 e stato di realizzazione al 31/12/2011 SERVIZIO R.P.P. 1 2011/2014 STATO ATTUAZIONE AL 31/12/2011 1 - Adeguamento rete informatica Acquisto e

Dettagli

PROGRAMMA PLURIENNALE OO.PP.

PROGRAMMA PLURIENNALE OO.PP. PROGRAMMA PLURIENNALE OO.PP. NR DESCRIZIONE CDC TOTALE 2016 1 2 EDIFICI NON DI INTERESSE STORICO UFFICIO TECNICO EDIFICI DI INTERESSE STORICO UFFICIO TECNICO F.V.P. / A.A. 45.000,00 45.000,00 45.000,00

Dettagli

C O M U N E DI O D E R Z O CITTÀ ARCHEOLOGICA

C O M U N E DI O D E R Z O CITTÀ ARCHEOLOGICA ACCORDO DI PIANIFICAZIONE EX ART. 6 L.R. 11/2004 Ditta: MIMOSA srl, SAN BORTOLO srl, AGATA srl, DALL ACQUA LINA, FURLAN GIORGIO, FURLAN MARISA, SOCIETÀ AGRICOLA FURLAN srl, BONOTTO ELES, FURLAN DANTE,

Dettagli

FRIULI VENEZIA GIULIA SICUREZZA STRADALE

FRIULI VENEZIA GIULIA SICUREZZA STRADALE Al servizio di gente unica FRIULI VENEZIA GIULIA SICUREZZA STRADALE Cesena 27 maggio 2011 Direzione centrale infrastrutture, mobilità, pianificazione territoriale e lavori pubblici LEGGE REGIONALE 25 ottobre

Dettagli

TITOLO I - NORME GENERALI

TITOLO I - NORME GENERALI TITOLO I - NORME GENERALI - CAPO I - GENERALITÀ Art. 1 - Natura, scopi, contenuti e riferimenti del PRG pag. 1 Art. 2 - Modalità generali di attuazione, piani attuativi pag. 1 Art. 3 - Effetti e cogenza

Dettagli

Città di Pescara. Medaglia d oro al Merito Civile ALLEGATO A INDIRIZZI OPERATIVI LEGGE REGIONALE N. 16 DEL 19 AGOSTO 2009

Città di Pescara. Medaglia d oro al Merito Civile ALLEGATO A INDIRIZZI OPERATIVI LEGGE REGIONALE N. 16 DEL 19 AGOSTO 2009 Città di Pescara Medaglia d oro al Merito Civile ALLEGATO A INDIRIZZI OPERATIVI LEGGE REGIONALE N. 16 DEL 19 AGOSTO 2009 1 ALLEGATO A INDIRIZZI OPERATIVI - LEGGE REGIONALE N. 16 DEL 19 AGOSTO 2009 Art.

Dettagli

TOTALE INVESTIMENTO ANNO 2010/2016 EURO ,22 LAVORI ESEGUITI SUGLI EDIFICI SCOLASTICI NEL 2010

TOTALE INVESTIMENTO ANNO 2010/2016 EURO ,22 LAVORI ESEGUITI SUGLI EDIFICI SCOLASTICI NEL 2010 TOTALE INVESTIMENTO ANNO 2010/2016 EURO 7.498.046,22 LAVORI ESEGUITI SUGLI EDIFICI SCOLASTICI NEL 2010 Scuole Elementari S.Giorgio, De Jacobis, S. Berardo Lavori di rifacimento pensiline di ingresso...

Dettagli

Allegati al bilancio - anno:2013

Allegati al bilancio - anno:2013 04-06- 1 Allegati al bilancio - anno: Mutui contratti con: CASSA DEPOSITI E PRESTITI 1 1979 19980000004 Ampliamento scuole elementari di Brugnera 300223400 6,50 25.822,84 1.996,80 2.094,68 97,87 1.996,81

Dettagli

Provincia di Trapani PROGRAMMA TRIENNALE DELLE OPERE PUBBLICHE RELAZIONE GENERALE

Provincia di Trapani PROGRAMMA TRIENNALE DELLE OPERE PUBBLICHE RELAZIONE GENERALE Provincia di Trapani PROGRAMMA TRIENNALE DELLE OPERE PUBBLICHE 2013-2015 RELAZIONE GENERALE 1. Introduzione metodologica Lo schema di programma triennale è stato redatto tenendo conto delle disposizioni

Dettagli

CASALE MONFERRATO IL PRGC VIGENTE CITTA' DI CASALE MONFERRATO

CASALE MONFERRATO IL PRGC VIGENTE CITTA' DI CASALE MONFERRATO CITTA' DI CASALE MONFERRATO CITTA' DI IL PRGC VIGENTE CASALE MONFERRATO A cura dell'assessorato alla Pianificazione Urbana e Territoriale del Comune di Casale Monferrato CITTA' DI CASALE MONFERRATO Presentazione

Dettagli

PIANO OPERE PUBBLICHE PROGRAMMATE PER IL TRIENNIO

PIANO OPERE PUBBLICHE PROGRAMMATE PER IL TRIENNIO COMUNE DI TROPEA (Provincia di Vibo Valentia) ---- o ---- AREA N. 5 GESTIONE DEL TERRITORIO -UFFICIO TECNICO SEZIONE LAVORI PUBBLICI Largo Padre di Netta, 3, 89861 TROPEA (VV) WEB : http://www.comune.tropea.vv.it

Dettagli

Comune di Treviglio Provincia (BG) Scheda riepilogativa con riferimenti di bilancio (ALLEGATO A)

Comune di Treviglio Provincia (BG) Scheda riepilogativa con riferimenti di bilancio (ALLEGATO A) Scheda riepilogativa con riferimenti (ALLEGATO A) 63400/1 63400/2 1 - Riqualificazione via Cavallotti 1 200 000,00 2005 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 600 000,00 2006 600 000,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 64350/2

Dettagli

Comune di Caldogno (VI) Piano degli Interventi L.R. 23 aprile 2004 n 11, art.18

Comune di Caldogno (VI) Piano degli Interventi L.R. 23 aprile 2004 n 11, art.18 Comune di Caldogno (VI) Piano degli Interventi L.R. 23 aprile 2004 n 11, art.18 Bando di raccolta delle manifestazioni d'interesse dei privati COMUNE DI CALDOGNO (VI) REDAZIONE DEL PIANO DEGLI INTERVENTI

Dettagli

Relazione tecnica-illustrativa

Relazione tecnica-illustrativa Relazione tecnica-illustrativa Inquadramento territoriale: il PGT Vigente L attuale PGT Vigente prevede la realizzazione di un sistema di piste ciclopedonali facendo proprio lo studio BICIPLAN del Coordinamento

Dettagli

NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE

NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE SETTORE TERRITORIO Servizio Urbanistica VARIANTE AL PRG VIGENTE RELATIVA ALLA DISCIPLINA URBANISTICA DEGLI ALBERGHI AI SENSI DELLA L.R. 07 FEBBRAIO 2008 N. 1 NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE Sanremo, 21/04/2011

Dettagli

QUADRO DELLE DISPONIBILITA' FINANZIARIE PER LE OPERE PUBBLICHE

QUADRO DELLE DISPONIBILITA' FINANZIARIE PER LE OPERE PUBBLICHE Allegato alla deliberazione n. 21 di data 25/09/2014 IL SINDACO F.F. F.to Lucia Vicentini ALLEGATO 1) IL SEGRETARIO COMUNALE F.to dott.ssa Tiziana Angeli QUADRO DELLE DISPONIBILITA' FINANZIARIE PER LE

Dettagli

TESTO DI RAFFRONTO TRA L.P. 1/2008 E L.P. 22/1991

TESTO DI RAFFRONTO TRA L.P. 1/2008 E L.P. 22/1991 TESTO DI RAFFRONTO TRA L.P. 1/2008 E L.P. 22/1991 CRONOLOGIA DELLE 17 marzo 2008 prima versione pubblicata sul sito internet 27 marzo e' stata tolta l'evidenziazione con sfondo grigio dell'articolo 116,

Dettagli

PROGRAMMA GENERALE DELLE OPERE PUBBLICHE triennio 2015-2017

PROGRAMMA GENERALE DELLE OPERE PUBBLICHE triennio 2015-2017 Comune di Pergine Valsugana PROGRAMMA GENERALE DELLE OPERE PUBBLICHE TRIENNIO 2015-2017 IL DIRIGENTE F..tto -- Luca Paollii -- DIREZIONE SERVIZI TECNICI TEAM AMMINISTRATIVO UNICO PROGRAMMA GENERALE DELLE

Dettagli

Piani Integrati di Sviluppo Urbano Sostenibile

Piani Integrati di Sviluppo Urbano Sostenibile Asse IV- Attività 4.1.a Supporto allo sviluppo urbano Piani Integrati di Sviluppo Urbano Sostenibile Sintesi dei contenuti del bando pubblicato sul BUR n. 24 di data 15 giugno 2011 Direzione centrale attività

Dettagli

Comune di Manziana PROGRAMMAZIONE DELLE OPERE PUBBLICHE 2014-2016

Comune di Manziana PROGRAMMAZIONE DELLE OPERE PUBBLICHE 2014-2016 Comune di Manziana PROGRAMMAZIONE DELLE OPERE PUBBLICHE 2014-2016 PROGRAMMAZIONE DELLE OPERE PUBBLICHE 2014-2016 INDICE DEGLI ARGOMENTI TRATTATI PARTE PRIMA: IL PROGRAMMA TRIENNALE DELLE OPERE PUBBLICHE

Dettagli

Relazione Programmatica estratti normativi estratti cartografici

Relazione Programmatica estratti normativi estratti cartografici Elaborato Comune di ARCOLE Provincia di Verona P.I. IV variante Scala Relazione Programmatica estratti normativi estratti cartografici Variante al Piano degli Interventi per approvazione del progetto preliminare

Dettagli

relazione tecnica A- SVILUPPO DEGLI STUDI TECNICI DI PRIMA APPROSSIMAZIONE CONNESSI ALLA TIPOLOGIA E CATEGORIA DELL INTERVENTO

relazione tecnica A- SVILUPPO DEGLI STUDI TECNICI DI PRIMA APPROSSIMAZIONE CONNESSI ALLA TIPOLOGIA E CATEGORIA DELL INTERVENTO relazione tecnica A- SVILUPPO DEGLI STUDI TECNICI DI PRIMA APPROSSIMAZIONE CONNESSI ALLA TIPOLOGIA E CATEGORIA DELL INTERVENTO B- INDICAZIONE DI MASSIMA DEI REQUISITI DELL INTERVENTO C- INDICAZIONE MATERIALI

Dettagli

a Montalto Uffugo (CS) Via Passiflora,n 2 - Montalto Uffugo (CS) telefono

a Montalto Uffugo (CS) Via Passiflora,n 2 - Montalto Uffugo (CS) telefono Romolo Gagliardi Curriculum Vitae DATI PERSONALI : Cognome e nome Gagliardi Romolo nato il 13.12.1953 a Montalto Uffugo (CS) residenza Via Passiflora,n 2 - Montalto Uffugo (CS) telefono 0984-930323 stato

Dettagli

PIANO PEREQUATO N. 3 VIA ARIOSTO VIA BOIARDO

PIANO PEREQUATO N. 3 VIA ARIOSTO VIA BOIARDO PIANO PEREQUATO N. 3 VIA ARIOSTO VIA BOIARDO Via Ariosto PER 3 Via Boiardo Via Meucci Selvazzano che cresce La redazione del progetto La redazione di un progetto urbanistico comporta un attenta analisi

Dettagli

Tel Comune di Santa Maria la Carità. tecniche tra cui: abitazione in c.a e relativa direzione dei lavori;

Tel Comune di Santa Maria la Carità. tecniche tra cui: abitazione in c.a e relativa direzione dei lavori; CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo ING. RAFFAELE CALABRESE PIAZZA GIOVANNI PAOLO II N. 1 80050 SANTA MARIA LA CARITA, (NA) - ITALIA Telefono Tel. 081-3910216 Fax Pec Codice Fiscale

Dettagli

Michele Cagliani, Divisione Valutazioni Ambientali. 28 Marzo 2012

Michele Cagliani, Divisione Valutazioni Ambientali. 28 Marzo 2012 La Pianificazione dell illuminazione pubblica comunale e i finanziamenti della Regione del Veneto Michele Cagliani, Divisione Valutazioni Ambientali 28 Marzo 2012 Venezia INDICE DELLA PRESENTAZIONE INDICE

Dettagli

Comune di Robecco sul Naviglio. 6 Progetti

Comune di Robecco sul Naviglio. 6 Progetti Comune di Robecco sul Naviglio 6 Progetti Scheda di progetto 1/6 Assessorato Politiche Sociali BRUNO SCIASCIA Agenda 21 La consapevolezza Tutti i cittadini Elaborazione dei prodotti editoriali (depliant,

Dettagli

RELAZIONE PREMESSA IL PROGETTO

RELAZIONE PREMESSA IL PROGETTO RELAZIONE PREMESSA Il Comune di Collesalvetti è organizzato in un capoluogo e otto frazioni distribuite sul territorio. L organizzazione scolastica è distribuita nel capoluogo e nei centri urbani delle

Dettagli

DEFINIZIONE DEL CONCETTO DI SPAZIO PUBBLICO

DEFINIZIONE DEL CONCETTO DI SPAZIO PUBBLICO DEFINIZIONE DEL CONCETTO DI SPAZIO PUBBLICO STATO DI FATTO STATO DI FATTO + SPAZI PUBBLICI ESISTENTI STATO DI FATTO + SPAZI PUBBLICI ESISTENTI CON PROPRIETA DEMANIALI P.R.U. DARSENA SPAZI PUBBLICI E SPAZI

Dettagli

SERVIZIO LAVORI PUBBLICI SCHEMA PROGRAMMA TRIENNALE DELLE OPERE PUBBLICHE

SERVIZIO LAVORI PUBBLICI SCHEMA PROGRAMMA TRIENNALE DELLE OPERE PUBBLICHE Città di Rionero in Vulture (Provincia di Potenza) SERVIZIO LAVORI PUBBLICI SCHEMA PROGRAMMA TRIENNALE DELLE OPERE PUBBLICHE 2017 2019 - Decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti 24 ottobre

Dettagli