Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download ""

Transcript

1 L ANALISI DEI FLUSSI (WORK-FLOW ANALYSIS)

2 Le origini L analisi dei flussi è una tecnica di valutazione di un processo lavorativo. E uno strumento nato all interno degli approcci hard alla valutazione, tipicamente all interno delle scienze informatiche ed ingegneristiche,, come il tentativo di automatizzare i processi lavorativi. L idea dell automazione dei processi attraverso le tecnologie dell informazione nasce alla fine degli anni Sessanta. Poco più tardi, a metà degli anni Settanta, si inizia a lavorare sulla office automation,, cioè "to reduce the complexity of the user's interface to the [office information] system, control the flow of information, and enhance the overall efficiency of the office." [Ellis, Nutt 1980, p. 28]

3 Gli anni ruggenti Tra la seconda metà degli anni Ottanta e gli anni Novanta questo approccio ottiene un grande successo e fiorisce una ampia consulenza aziendale. Si parla di reenginering,, di nuova ingegnerizzazione dei processi produttivi. Da questa idea sono nate diverse tecniche: 1. BPR (Business Process Reengineering) 2. BPM (Business Process Management). Tutte questa tecniche stanno alla base dell ISO 9000 e prodotti successivi.

4 Formazione dei gruppi e obiettivi esercitazione Formare gruppi da persone Nominare un portavoce Scegliere una procedura (pratica) lavorativa Scomporla in 4 fasi Riportare i risultati su lucido

5 VALUTAZIONE DELLA VALUTAZIONE Operatori e specialisti IL FLUSSO LAVORATIVO DI UN UFFICIO INVALIDI 39 Numero degli operatori sanitari e sociali coinvolti collegialmente (ciascuno di loro con un monte ore limitato) nella fase di valutazione dell esistenza esistenza dei requisiti per richiedere una trattamento di invalidità. Personale amministr Dipendenti a tempo pieno Dipendenti a tempo parziale Obiettore di coscienza in servizio civile

6 Il personale amministrativo si interfaccia da una parte con i 39 operatori, e dall altra altra con l utenza. Questo piccolo nucleo stabile ha quindi una funzione di cerniera per tutte le situazioni e funzioni.

7 Informazioni MMG e Specialisti / Uff. Relaz.. Pubblico Circuito informale/personale Amm.vo Raccolta delle domande Personale Amministrativo Inoltro delle convocazioni Personale Amministrativo Valutazione collegiale Commissione Invalidi Raccolta di documentazione integrativa Personale Amministrativo Trasmissione atti Comm. Per. Tesoro Personale Amministrativo Trasmissione degli anni alla Prefettura Personale Amministrativo Trasmissione verbale utenti Personale Amministrativo Gestione dei reclami Responsabile U.O. Medico Legale Ufficio Relazioni Pubblico Elaborazioni dati statistici Personale Amministrativo Responsabile U.O. Medico Legale Computo presenze per i compensi Personale Amministrativo

8 Riduzione della complessità La complessità di una procedura (allo scopo di essere analizzata e valutata) si può ridurre in quattro fasi:

9 Le quattro fasi (non sono in ordine) ATTESA (stand by) ) e STOCCAGGIO (immagazzinamento) TRASPORTO (spostamento) CONTROLLO (ispezione, esame di conformità,, di appropriatezza,, di competenza) TRASFORMAZIONE (lavorazione)

10 aggiunto (V.A Il valore aggiunto V.A.).) Tuttavia soltanto la fase TRASFORMAZIONE/LAVORAZ. aggiunge qualcosa al prodotto che prima non aveva, cioè lo arricchisce Si parla quindi di valore aggiunto (added value). Se il prodotto si impoverisce si parla di valore sottratto (V.S.).)

11 Esempio Un prodotto alimentare nei vari processi di lavorazione può arricchirsi di nuove proprietà. Queste nuove proprietà sono V.A. Se però rimane immagazzinato per troppo tempo, esso deperisce e quindi abbiamo un V.S.

12 Schema per l analisi l dei flussi 1. Data di inizio e fine di una pratica. 2. Scomposizione del suo flusso in 4 fasi: ATTESA/STOCCAGGIO TRASPORTO CONTROLLO TRASFORMAZIONE/LAVORAZIONE

13 3. QUANTIFICAZIONE DEI TEMPI ( tempi vivi e tempi morti ) ) in ciascuna fase 4. QUANTIFICAZIONE DEL PERCORSO (metri) in ciascuna fase 5. RILEVAZIONE DEL VAL. AGG. 6. RIDUZIONE DEI TEMPI nelle fasi in cui non c èc V.A.,., senza che ciò provochi danni al prodotto (quindi valore sottratto)

14 Analisi dei flussi Analisi dei flussi h. h diagnosi diagnosi visita visita Fotocopia Fotocopia domanda domanda Verifica Verifica requisiti requisiti Deposito Deposito Inoltro Inoltro interno interno domanda domanda presentaz presentaz Domanda Domanda t. t. m. m. controllo controllo Attesa Attesa Trasporto Trasporto Lavorazione Lavorazione azioni azioni h. h. n

15 avvertenze 1. Seguire il prodotto (la pratica, il documento) non le persone 2. Ci deve essere un rapporto virtuoso fra i tempi impiegati in ciascuna delle quattro fasi (tempi di colonna) 3. la lavorazione deve avere il t. maggiore

16 Schema di valutazione 1. Quanto dura l intera l procedura? 2. E un tempo ragionevole? 3. Quanto tempo la procedura è nella fase lavorazione? 4. Quanto tempo la procedura è nella fase attesa? 5. Dove si blocca la pratica? 6. C è un rapporto equilibrato tra il tempo della lavorazione e gli altri tre tempi? 7. Ci sono passaggi che possono essere saltati (automatismi, ecc.) 8. Ci sono tempi che possono essere ridotti? 9. Le distanze spaziali (m.) sono adeguate? Possono essere ottimizzate meglio ottimizzate?

17 n h. azioni Lavorazione Trasporto Attesa controllo m. t.

TECNICO SUPERIORE PER LE APPLICAZIONI INFORMATICHE

TECNICO SUPERIORE PER LE APPLICAZIONI INFORMATICHE ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE I.C.T. Information and Communication Technology TECNICO SUPERIORE PER LE APPLICAZIONI INFORMATICHE STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI

Dettagli

Progetto Automazione flusso documentale e dematerializzazione

Progetto Automazione flusso documentale e dematerializzazione Progetto Automazione flusso documentale e dematerializzazione Le tappe Stato dell arte Consolidamento e sviluppi a cura di: Patrizio Geri Direzione Sistemi Informativi Titolare P.O. Responsabile Automazione

Dettagli

ROMA, 22 Maggio 2014. Gruppo TERNA

ROMA, 22 Maggio 2014. Gruppo TERNA Lo scenario di Business in cui opera Terna è quello dell energia elettrica, una risorsa indispensabile per la vita, lo sviluppo e la crescita di tutti i popoli del mondo. Gruppo TERNA L energia elettrica,

Dettagli

Un mercato potenziale per le aziende Italiane Giornata RFID tecnologie per l Innovazione

Un mercato potenziale per le aziende Italiane Giornata RFID tecnologie per l Innovazione Un mercato potenziale per le aziende Italiane Agenda RFID Lab potenzialità dell RFID e dell EPC Network nel largo consumo RFID Lab (www.rfidlab.unipr.it) Premessa Attività pluriennali di ricerca nell applicazione

Dettagli

Catalogo Servizi e Value Proposition

Catalogo Servizi e Value Proposition Catalogo Servizi e Value Proposition Trento, 14 aprile 2015 UniIT S.r.l. Public Il documento e le informazioni contenute sono di proprietà di Uni IT S.r.l. Tutti i diritti riservati AGENDA Chi siamo I

Dettagli

! "!! #" # $ " $ $ $ $ % $

! !! # # $  $ $ $ $ % $ !"!#" $$$% il Decreto Regio (gennaio 1900) 1850 1875 1900 1925 1950 1975 2000 2001 ! "# $$$$ %$!$ #$# #%3# %# $# *+ #&$ )%$ &) "$)!#%($%#!!%& ' $%&# '($%# "$)!#%,-./0 #%%$ 1--2 & 4 '! + + / '! + 5 6/

Dettagli

Ottimizza le prestazioni del tuo Call Center Call center e marketing intelligence: quali le relazioni?

Ottimizza le prestazioni del tuo Call Center Call center e marketing intelligence: quali le relazioni? Ottimizza le prestazioni del tuo Call Center Call center e marketing intelligence: quali le relazioni? Milano, 4 Giugno 2002 Obiettivi dell incontro Obiettivi dell incontro Condividere alcune riflessioni

Dettagli

Dematerializzare per Semplificare

Dematerializzare per Semplificare 1 Dematerializzare per Semplificare Dematerializzare non significa solamente il passaggio dalla carta al digitale. La semplificazione si ottiene solo con una profonda comprensione della complessità dei

Dettagli

Un approccio complessivo alla Gestione della Performance Aziendale. Sestri Levante 19-20 maggio 2003

Un approccio complessivo alla Gestione della Performance Aziendale. Sestri Levante 19-20 maggio 2003 1 Un approccio complessivo alla Gestione della Performance Aziendale Sestri Levante 19-20 maggio 2003 Performing - Mission 2 Performing opera nel mercato dell'ingegneria dell organizzazione e della revisione

Dettagli

Processi di Business e Sistemi di Gestione di Workflow: concetti di base. Prof. Giancarlo Fortino g.fortino@unical.it

Processi di Business e Sistemi di Gestione di Workflow: concetti di base. Prof. Giancarlo Fortino g.fortino@unical.it Processi di Business e Sistemi di Gestione di Workflow: concetti di base Prof. Giancarlo Fortino g.fortino@unical.it Introduzione Le aziende devono modificare la loro organizzazione per cogliere le nuove

Dettagli

Efficienza e innovazione nella PA

Efficienza e innovazione nella PA Roma, 10 dicembre 2009 Efficienza e innovazione nella Fausto Bolognini CEO Agenda Lo scenario di riferimento per la Le soluzioni di Quercia Software per la Le nuove opportunità legate al nodo CBI 2 I principali

Dettagli

La Gestione dei dati della Qualità e gli indicatori di Performance.

La Gestione dei dati della Qualità e gli indicatori di Performance. La Gestione dei dati della Qualità e gli indicatori di Performance. E-mail: pferrarini@blulink.com http://it.linkedin.com/in/pferrarini Paolo Ferrarini Sales Manager Blulink Chi è Blulink? una storia che

Dettagli

Dematerializzare i processi documentali: scelte tecnologiche e impatto organizzativo

Dematerializzare i processi documentali: scelte tecnologiche e impatto organizzativo Dematerializzare i processi documentali: scelte tecnologiche e impatto organizzativo 22 maggio 2007 Andrea Valle Business Development Director Adobe Systems La Dematerializzazione in sintesi Documenti

Dettagli

Gestione documentale e Protocollo informatico

Gestione documentale e Protocollo informatico Gestione documentale e Protocollo informatico Settembre 2003 Cosa tratteremo La gestione dei documenti produzione, acquisizione, trasmissione organizzazione e conservazione reperimento ed accesso alle

Dettagli

Dematerializzare per Semplificare

Dematerializzare per Semplificare 1 Dematerializzare per Semplificare Dematerializzare non significa solamente il passaggio dalla carta al digitale. La semplificazione si ottiene solo con una profonda comprensione della complessità dei

Dettagli

IL SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE

IL SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE IL SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE CL. 5ATP - A.S. 2006/2007 L azienda e i suoi elementi PERSONE AZIENDA BENI ECONOMICI ORGANIZZAZIONE L azienda è un insieme di beni organizzati e coordinati dall imprenditore

Dettagli

Automation Solutions

Automation Solutions Automation Solutions Automation Solutions ECSA è un azienda che fornisce soluzioni integrate ad alto contenuto tecnologico, spaziando dall automazione industriale e controllo di processo, ai sistemi IT

Dettagli

Ottimizzare l assetto distributivo della Rete di Filiali e Promotori

Ottimizzare l assetto distributivo della Rete di Filiali e Promotori Ottimizzare l assetto distributivo della Rete di Filiali e Promotori L approccio VALUE LAB Andrea Toletti 13 marzo 2015 Obiettivi Ripensare ruolo e modello di servizio delle filiali, applicando logiche

Dettagli

Analisi dei flussi dei campioni ed ottimizzazione del sistema: metodi a confronto tra dubbi e certezze

Analisi dei flussi dei campioni ed ottimizzazione del sistema: metodi a confronto tra dubbi e certezze 4 Congresso Nazionale Federazione Italiana Tecnici di Laboratorio Analisi dei flussi dei campioni ed ottimizzazione del sistema: metodi a confronto tra dubbi e certezze Daniele Nigris nigris.daniele@aoud.sanita.fvg.it

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo CECCARELLI ROSA ALBIERA UFF. V.LE DELLA STAZIONE N.5 05100 TERNI Telefono Uff. 0744485218 Fax Uff.

Dettagli

Bieffe Stefano Pieri Graphic Design Certified Software Partner Metodo S.p.A. TEN PROGRAM

Bieffe Stefano Pieri Graphic Design Certified Software Partner Metodo S.p.A. TEN PROGRAM LIBERI ED EVOLUTI 2 METODO EVOLUS LIBERI ED EVOLUTI 3 Perché un ERP proattivo Gestire un azienda nel suo evolversi nel tempo e sostenerne la crescita è complesso e difficile: Metodo EVOLUS risponde a questa

Dettagli

OBIETTIVI FORME E STRUMENTI DI SUPPORTO ALL ELABORAZIONE INTEGRATA DEI DATI 51 3/001.0

OBIETTIVI FORME E STRUMENTI DI SUPPORTO ALL ELABORAZIONE INTEGRATA DEI DATI 51 3/001.0 OBIETTIVI FORME E STRUMENTI DI SUPPORTO ALL ELABORAZIONE INTEGRATA DEI DATI 51 3/001.0 OBIETTIVI DELL INTEGRAZIONE INTEGRAZIONE: INTERAZIONE DI UOMINI, PROCESSI E TECNOLOGIE CON L OBIETTIVO DI CREARE UN

Dettagli

ARCHIBOX CONDIVIDIAMO LE INFORMAZIONI SENZA INVESTIRE.

ARCHIBOX CONDIVIDIAMO LE INFORMAZIONI SENZA INVESTIRE. ARCHIBOX CONDIVIDIAMO LE INFORMAZIONI SENZA INVESTIRE. Ovvero : - Sicurezza estrema, - disponibilità immediata dell informazione, - Risparmi di carta, toner, spazi, bolli, tempi utenti ecc. QUESTO È ARCHIBOX

Dettagli

Evoluzione delle soluzioni paperless a supporto delle PAL

Evoluzione delle soluzioni paperless a supporto delle PAL Evento Regione Veneto 1 Le nuove sfide di dematerializzazione per gli Enti Locali Evoluzione delle soluzioni paperless a supporto delle PAL Marco di Luzio Responsabile Business Consulting Evento Regione

Dettagli

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Romano Stasi Responsabile Segreteria Tecnica ABI Lab Roma, 4 dicembre 2007 Agenda Il percorso metodologico Analizzare per conoscere: la mappatura

Dettagli

Solvency II Operational Trasformation. Evidenze sull area Commerciale e Comunicazione 19 Gennaio 2012 1

Solvency II Operational Trasformation. Evidenze sull area Commerciale e Comunicazione 19 Gennaio 2012 1 Solvency II Operational Trasformation Evidenze sull area 19 Gennaio 2012 1 Agenda Modello di analisi adottato Modello dei processi standard area Impatti Solvency II sull area Modello di riferimento a tendere

Dettagli

Università di Pisa Polo Sistemi Logistici Economia e Legislazione dei Sistemi Logistici. Informatica per la Logistica. Lezioni

Università di Pisa Polo Sistemi Logistici Economia e Legislazione dei Sistemi Logistici. Informatica per la Logistica. Lezioni Università di Pisa Polo Sistemi Logistici Economia e Legislazione dei Sistemi Logistici Le grandi e complesse organizzazioni aziendali sono la manifestazione tangibile della tecnologia avanzata, più delle

Dettagli

Scheda di sintesi della proposta di piano formativo settoriale per la filiera dell industria automotive a carattere multiregionale

Scheda di sintesi della proposta di piano formativo settoriale per la filiera dell industria automotive a carattere multiregionale Scheda di sintesi della proposta di piano formativo settoriale per la filiera dell industria automotive a carattere multiregionale Titolo piano formativo Gestione integrata qualità, sicurezza e ambiente

Dettagli

EVMS (Earned Value Management System) impatti organizzativi della sua implementazione CARLO GAVAZZI SPACE

EVMS (Earned Value Management System) impatti organizzativi della sua implementazione CARLO GAVAZZI SPACE EVMS (Earned Value Management System) impatti organizzativi della sua implementazione CARLO GAVAZZI SPACE Le domande che ci si è posti Controllare costi e avanzamento rispondendo alle domande: Ma a che

Dettagli

Società Italiana Di Informatica

Società Italiana Di Informatica SAP Forum 2013 Società Italiana Di Informatica S A P I S U t i l i t i e s, C R M, H a n a : s o l u z i o n i S I D I p e r o t t e n e r e v a n t a g g i JOIN THE SIDI EXPERIENCE! www.sidigroup.it c

Dettagli

LA DEMATERIALIZZAZIONE

LA DEMATERIALIZZAZIONE LA DEMATERIALIZZAZIONE IL PROCESSO INTEGRATO DEL PROTOCOLLO INFORMATICO CON LA ARCHIVIAZIONE INFORMATICA SOSTITUTIVA DEI DOCUMENTI RIDUZIONE DEI COSTI AMMINISTRATIVI. Lecce 2014 DEMATERIALIZZAZIONE Il

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI

INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Ravera Mario e-mail mario_ravera@fastwebnet.it Nazionalità Italiana Data di nascita 04/10/1969 ESPERIENZA LAVORATIVA Esperienze professionali (incarichi ricoperti)

Dettagli

Gli 8 principi della Qualità

Gli 8 principi della Qualità LA QUALITA NEL TEMPO Qualità Artigianale fino al ventesimo secolo; Ispezione e Collaudo - fino alla prima guerra mondiale; Controllo Statistico sui prodotti - fino al 1960; Total Quality Control fino al

Dettagli

Il lavoro d ufficio e la rete

Il lavoro d ufficio e la rete Il lavoro d ufficio e la rete Quale parola meglio rappresenta e riassume il secolo XX appena trascorso? La velocità Perché? L evoluzione della tecnologia ha consentito prima la contrazione del tempo poi

Dettagli

Reti e sistemi informativi II Il ruolo delle IT nell organizzazione

Reti e sistemi informativi II Il ruolo delle IT nell organizzazione Reti e sistemi informativi II Il ruolo delle IT nell organizzazione Prof. Andrea Borghesan & Dr.ssa Francesca Colgato venus.unive.it/borg borg@unive.it Ricevimento: mercoledì dalle 10.00 alle 11.00 Modalità

Dettagli

La piattaforma di Protocollo Informatico a norma di legge

La piattaforma di Protocollo Informatico a norma di legge La piattaforma di Protocollo Informatico a norma di legge josh Protocol! è il rivoluzionario sistema di Protocollo Informatico scalabile ed idoneo alle esigenze di grandi e piccole amministrazioni Non

Dettagli

Sistemi informativi aziendali

Sistemi informativi aziendali Sistemi informativi aziendali Lezione 12 prof. Monica Palmirani Sistemi informativi e informatici Sistemi informativi = informazioni+processi+comunicazione+persone Sistemi informatici = informazioni+hardware+software

Dettagli

Antonio Maria Tambato Dirigente Sistemi Informativi Ministero dello sviluppo economico 9 maggio 2013 MISE: un cammino verso la logica di processo

Antonio Maria Tambato Dirigente Sistemi Informativi Ministero dello sviluppo economico 9 maggio 2013 MISE: un cammino verso la logica di processo Antonio Maria Tambato Dirigente Sistemi Informativi Ministero dello sviluppo economico 9 maggio 2013 MISE: un cammino verso la logica di processo Scopo della presentazione Condividere una esperienza Progetto

Dettagli

automation using workflow technology and web services Vassilacopoulos Med. Inform. (September 2003) vol. 28, no. 3,

automation using workflow technology and web services Vassilacopoulos Med. Inform. (September 2003) vol. 28, no. 3, Emergency healthcare process automation using workflow technology and web services M. Poulymenopoulou, F. Malamateniou, G. Vassilacopoulos Med. Inform. (September 2003) vol. 28, no. 3, 195 207 Processo

Dettagli

Software testing. Lezione 3 Functional Testing Federica Spiga federica_spiga@yahoo.it. A.A. 2010-2011 Autori: A.Bei/F.Rabini/F.

Software testing. Lezione 3 Functional Testing Federica Spiga federica_spiga@yahoo.it. A.A. 2010-2011 Autori: A.Bei/F.Rabini/F. 1 Software testing Lezione 3 Functional Testing Federica Spiga federica_spiga@yahoo.it A.A. 2010-2011 Autori: A.Bei/F.Rabini/F.Spiga 2 Functional Testing Sotto la dicitura funzionale si raccolgono i criteri

Dettagli

COME MIGLIORARE IL PROPRIO BUSINESS?

COME MIGLIORARE IL PROPRIO BUSINESS? COME MIGLIORARE IL PROPRIO BUSINESS? Le soluzioni INNOVA CRM sono la risposta L ESIGENZA DI UN NUOVO SISTEMA GESTIONALE E tipico e auspicabile per un Azienda, nel corso degli anni, avere un processo di

Dettagli

SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE. Definizione, classificazioni

SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE. Definizione, classificazioni SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE Definizione, classificazioni IL SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE A cosa serve una definizione? Esistono diverse prospettive tecnica, organizzativa, della comunicazione e quindi

Dettagli

Processi di Gestione dei Sistemi ICT

Processi di Gestione dei Sistemi ICT Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria GESTIONE DEI SISTEMI ICT Paolo Salvaneschi A3_1 V1.1 Processi di Gestione dei Sistemi ICT Il contenuto del documento è liberamente utilizzabile dagli studenti,

Dettagli

Prospetto illustrativo Nota informativa sull offerta di quote mediante equity crowdfunding

Prospetto illustrativo Nota informativa sull offerta di quote mediante equity crowdfunding Prospetto illustrativo Nota informativa sull offerta di quote mediante equity crowdfunding IT-Change S.r.l. DOCUMENTO DESTINATO AD INVESTITORI PER PRENDERE VISIONE DEGLI STRUMENTI FINANZIARI INERTI L OFFERTA

Dettagli

TED LEWIS ROMA 16-17 APRILE 2007 ROMA 18-19 APRILE 2007 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231

TED LEWIS ROMA 16-17 APRILE 2007 ROMA 18-19 APRILE 2007 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA TED LEWIS MANAGEMENT MODELING AND ANALYSIS ROMA 16-17 APRILE 2007 ROMA 18-19 APRILE 2007 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 info@technologytransfer.it www.technologytransfer.it

Dettagli

Risorsa N 030935. Business Intelligence/ DWH: Business Object (Exp. 10 anni) Business Object XI (Exp. 5 anni)

Risorsa N 030935. Business Intelligence/ DWH: Business Object (Exp. 10 anni) Business Object XI (Exp. 5 anni) Risorsa N 030935 DATI ANAGRAFICI: Nato nel : 1955 Residente a : Como ISTRUZIONE E CERTIFICAZIONI: Laurea in Ingegneria Elettronica Diploma di Maturità Scientifica Abilitazione all Esercizio della Professione

Dettagli

LA VALUTAZIONE DELL ATTIVITA del CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

LA VALUTAZIONE DELL ATTIVITA del CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE LA VALUTAZIONE DELL ATTIVITA del CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE Università Bocconi 30 gennaio 2006 Ordine Dottori Commercialisti 1 IL CUORE, LA MENTE, LA TUTELA Se i manager fanno muovere la macchina organizzativa,

Dettagli

Innovazione e Open Source nell era dei nuovi paradigmi ICT

Innovazione e Open Source nell era dei nuovi paradigmi ICT Innovazione e Open Source nell era dei nuovi paradigmi ICT Red Hat Symposium OPEN SOURCE DAY Roma, 14 giugno 2011 Fabio Rizzotto Research Director, IT, IDC Italia Copyright IDC. Reproduction is forbidden

Dettagli

La cultura. L uomo. è punto di partenza e punto di arrivo di ogni progetto.

La cultura. L uomo. è punto di partenza e punto di arrivo di ogni progetto. La cultura L uomo è punto di partenza e punto di arrivo di ogni progetto. La ricerca e lo studio di nuove tecnologie sono lo strumento di successo per il cliente. CM Digital Solutions ha un obiettivo:

Dettagli

LA SOLUZIONE SAS PER LA GESTIONE DEL RISCHIO NELLE AZIENDE SANITARIE

LA SOLUZIONE SAS PER LA GESTIONE DEL RISCHIO NELLE AZIENDE SANITARIE LA SOLUZIONE SAS PER LA GESTIONE DEL RISCHIO NELLE AZIENDE SANITARIE Indice Premessa...1 Obiettivi della soluzione SAS per la gestione del Rischio... Valutazione dei Rischi... 1. La Gestione degli Eventi....

Dettagli

QUALITÀ AERONAUTICA AUTOMOTIVE DISPOSITIVI MEDICI AGRO-ALIMENTARE

QUALITÀ AERONAUTICA AUTOMOTIVE DISPOSITIVI MEDICI AGRO-ALIMENTARE PROPOSTA FORMATIVA QUALITÀ Dal modello ISO 9001:08 agli strumenti di controllo e di miglioramento delle performance L evoluzione del sistema qualità secondo la nuova ISO 9001:2008 Definire e migliorare

Dettagli

IL PLM (Product Lifecycle Management) Dalla produzione alla vendita attraverso la gestione documentale

IL PLM (Product Lifecycle Management) Dalla produzione alla vendita attraverso la gestione documentale (Product Lifecycle Management) Dalla produzione alla vendita attraverso la gestione documentale Che cosa è A che serve Cosa richiede Quanto costa Quali sono i benefici Che cosa è : Processo di sviluppo

Dettagli

Management integrato della qualità e miglioramento continuo

Management integrato della qualità e miglioramento continuo Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento tecnologie innovative Istituto CIM per la sostenibilità nell innovazione Management integrato della qualità e miglioramento continuo

Dettagli

Organization Intelligence: Approccio e Tecnologia

Organization Intelligence: Approccio e Tecnologia Organization Intelligence: Approccio e Tecnologia [Knowledge] «In organizations it often becomes embedded not only in documents or repositories but also in organizational routines, processes, practices

Dettagli

CATALOGO FORMATIVO FONDIMPRESA

CATALOGO FORMATIVO FONDIMPRESA CATALOGO FORMATIVO FONDIMPRESA Attraverso il presente catalogo è possibile individuare, in maniera preliminare, le tematiche formative di interesse per la progettazione del Piano formativo aziendale. 01.

Dettagli

Relatore: Valentina Vittucci. Gestione per Processi

Relatore: Valentina Vittucci. Gestione per Processi Relatore: Valentina Vittucci Gestione per Processi APPROCCIO PER PROCESSI BUSINESS PROCESS REENGINEERING GESTIONE PER PROCESSI DAILY ROUTINE WORK RIPROGETTARE L ORGANIZZAZIONE PER PROCESSI GESTIRE E MIGLIORARE

Dettagli

Soluzioni ABB per l efficienza energetica

Soluzioni ABB per l efficienza energetica Sammy Saba, ABB Energy Efficiency Country Team, Novembre 2013 Soluzioni ABB per l efficienza energetica Il sistema di misura come strumento per la gestione dell energia novembre 21, 2013 Slide 1 Fasi del

Dettagli

Soluzioni per la Piccola e Media Impresa

Soluzioni per la Piccola e Media Impresa Soluzioni per la Piccola e Media Impresa La Società Synergy nasce nel 1988 dall esperienza pluriennale di un gruppo di professionisti che operano da anni nel settore dell Information Tecnology. Consulenza

Dettagli

Università degli Studi di Catania

Università degli Studi di Catania Università degli Studi di Catania APPALTO CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DELL'INFORMATIZZAZIONE DEI PROCESSI AMMINISTRATIVI ALLEGATO TECNICO Università degli Studi di Catania- Allegato Tecnico - p. 1 1

Dettagli

WorkFlow Management Systems

WorkFlow Management Systems WorkFlow Management Systems Cosa è un? Automazione di un processo aziendale (business process) con: documenti, informazioni e compiti partecipanti insieme predefinito di regole obiettivo comune 2 Esempi

Dettagli

Formalizzare i processi aziendali per

Formalizzare i processi aziendali per Formalizzare i processi aziendali per accrescere l efficacia l dei controlli Bankadati S.I. Gruppo Creval La comunicazione finanziaria Sondrio, 9 marzo 2010 LA GESTIONE PER PROCESSI IN CREVAL La gestione

Dettagli

Soluzioni Siemens per le reti intelligenti

Soluzioni Siemens per le reti intelligenti Soluzioni Siemens per le reti intelligenti Siemens S.p.A. Danilo Moresco Dario Brusati Strategia Siemens per lo sviluppo delle Smart Grid la nostra strategia? Porre il consumatore al centro della rete

Dettagli

Adobe. La Sicurezza delle Informazioni e dei Documenti nel rispetto del Codice della Amministrazione Digitale

Adobe. La Sicurezza delle Informazioni e dei Documenti nel rispetto del Codice della Amministrazione Digitale Adobe La Sicurezza delle Informazioni e dei Documenti nel rispetto del Codice della Amministrazione Digitale La Sicurezza informatica nella P.A.: strumenti e progetti Roma, 9 Maggio 2005 Andrea Valle Business

Dettagli

Esercizi per la redazione del Business Plan

Esercizi per la redazione del Business Plan Esercizi per la redazione del Business Plan Una società intende iniziare la sua attività l 1/1/2010 con un apporto in denaro di 20.000 euro. Dopo aver redatto lo Stato Patrimoniale iniziale all 1/1/2010

Dettagli

! "! " #$% & "! "&% &&

! !  #$% & ! &% && ! "! " #$% & "! "&% && '( " )* '+,-$..$ / 0 1 2 ' 3 4" 5 5 &4&6& 27 &+ PROFILO PROFESSIONALE ESPERTO DATABASE E APPLICATIVI Categoria D Gestisce ed amministra le basi dati occupandosi anche della manutenzione

Dettagli

Desktop Management Risparmi ottenibili dalla gestione efficiente degli asset informatici.

Desktop Management Risparmi ottenibili dalla gestione efficiente degli asset informatici. Desktop Management Risparmi ottenibili dalla gestione efficiente degli asset informatici. Renato Taglietti Information Technology Azienda Ospedaliera Spedali Civili di Brescia Contesto Geografico/Ambientale

Dettagli

Audit & Sicurezza Informatica. Linee di servizio

Audit & Sicurezza Informatica. Linee di servizio Audit & Sicurezza Informatica Linee di servizio Application Control Consulting Molte organizzazioni hanno implementato applicazioni client/server integrate, come SAP e Oracle Queste applicazioni aumentano

Dettagli

Telex telecomunicazioni. Soluzioni per le telecomunicazioni e le infrastrutture tecnologiche aziendali

Telex telecomunicazioni. Soluzioni per le telecomunicazioni e le infrastrutture tecnologiche aziendali Telex telecomunicazioni Soluzioni per le telecomunicazioni e le infrastrutture tecnologiche aziendali Agenda 1 azienda 2 organizzazione 3 offerta 4 partner 5 referenze Storia Azienda Nasce 30 anni fa Specializzata

Dettagli

Master Management Infermieristico per le Funzioni di Coordinamento

Master Management Infermieristico per le Funzioni di Coordinamento Università Tor Vergata di Roma Master Management Infermieristico per le Funzioni di Coordinamento Tivoli, 2011 Mario Gentili Università Tor Vergata di Roma Perché? Master Management Infermieristico per

Dettagli

Semplificare e centralizzare la gestione delle informazioni e dei documenti

Semplificare e centralizzare la gestione delle informazioni e dei documenti Semplificare e centralizzare la gestione delle informazioni e dei documenti ActiveInfo è un evoluto sistema di Enterprise Content Management specializzato nella gestione delle informazioni disperse negli

Dettagli

Una soluzione software integrata : dal magazzino al test automatico delle unità con utilizzo di RFID/Barcode.

Una soluzione software integrata : dal magazzino al test automatico delle unità con utilizzo di RFID/Barcode. areakappa software solutions MapWarehouse Una soluzione software integrata : dal magazzino al test automatico delle unità con utilizzo di RFID/Barcode. www.areakappa.com 1 areakappa software solutions

Dettagli

Soluzioni ABB per l efficienza energetica

Soluzioni ABB per l efficienza energetica Flavio Beretta, Senior Vice President ABB Full Service and Global Consulting, Aprile 2013 Soluzioni ABB per l efficienza energetica Il sistema di misura come strumento per la gestione dell energia Dicembre

Dettagli

La Guida per l Organizzazione degli Studi professionali

La Guida per l Organizzazione degli Studi professionali La Guida per l Organizzazione degli Studi professionali Gianfranco Barbieri Senior Partner di Barbieri & Associati Dottori Commercialisti Presidente dell Associazione Culturale Economia e Finanza gianfranco.barbieri@barbierieassociati.it

Dettagli

Caratteristiche e funzionalità dei sistemi ERP per le Pmi

Caratteristiche e funzionalità dei sistemi ERP per le Pmi ERP: UN MALE NECESSARIO O UN VANTAGGIO PER IL BUSINESS? Caratteristiche e funzionalità dei sistemi ERP per le Pmi Roberto Panizzolo Università di Padova Dipartimento di Innovazione Meccanica e Gestionale

Dettagli

Reeningeering Work: do not automate, obliterate La reingegnerizzazione dei processi: automatizzare o riprogettare?

Reeningeering Work: do not automate, obliterate La reingegnerizzazione dei processi: automatizzare o riprogettare? Save the date - supply chain management: il valore di un WMS integrato nell ERP Reeningeering Work: do not automate, obliterate La reingegnerizzazione dei processi: automatizzare o riprogettare? prof.

Dettagli

PRESENTAZIONE Taurus Informatica S.r.l. Area Lotus

PRESENTAZIONE Taurus Informatica S.r.l. Area Lotus Pag. 1 di 9 PRESENTAZIONE Taurus Informatica S.r.l. Sommario...2 IL MONDO LOTUS...2 LA NOSTRA ESPERIENZA...4 Formazione...4 Sviluppo e Sistemi...4 LA NOSTRA PROPOSTA...8 Area formazione...8 Area sviluppo...8

Dettagli

Da Smart Building a Connected Building grazie alla Nuvola Italiana Milano 22 Novembre 2013. Telecom Italia / B.TCPA.IM Marco Cozzi

Da Smart Building a Connected Building grazie alla Nuvola Italiana Milano 22 Novembre 2013. Telecom Italia / B.TCPA.IM Marco Cozzi Da Smart Building a Connected Building grazie alla Nuvola Italiana Milano 22 Novembre 2013 Telecom Italia / B.TCPA.IM Marco Cozzi SIEC Titolo 2013 evento Da Smart Building a Connected Building grazie alla

Dettagli

Centro Nazionale per l Informatica nella Pubblica Amministrazione. Gara a procedura aperta n. 1/2007. per l appalto dei

Centro Nazionale per l Informatica nella Pubblica Amministrazione. Gara a procedura aperta n. 1/2007. per l appalto dei Centro Nazionale per l Informatica nella Pubblica Amministrazione Gara a procedura aperta n. 1/2007 per l appalto dei Servizi di rilevazione e valutazione sullo stato di attuazione della normativa vigente

Dettagli

BPEL: Business Process Execution Language

BPEL: Business Process Execution Language Ingegneria dei processi aziendali BPEL: Business Process Execution Language Ghilardi Dario 753708 Manenti Andrea 755454 Docente: Prof. Ernesto Damiani BPEL - definizione Business Process Execution Language

Dettagli

Innovazione. Tecnologia. Know How

Innovazione. Tecnologia. Know How > Presentazione FLAG Consulting S.r.L. Innovazione. Tecnologia. Know How SOMMARIO 01. Profilo aziendale 02. Gestione Documentale 03. Enterprise Document Platform 01. Profilo aziendale Il partner ideale

Dettagli

E O System Italia THE INTEGRATION EXPERTS. Un Team di esperti in integrazione aziendale al servizio dell impresa. www.e-integra.it

E O System Italia THE INTEGRATION EXPERTS. Un Team di esperti in integrazione aziendale al servizio dell impresa. www.e-integra.it THE INTEGRATION EXPERTS X E O System Italia Un Team di esperti in integrazione aziendale al servizio dell impresa Ing. Marco Orlandi senior consultant marco.orlandi@exosystem.it EXO O system Italia Background

Dettagli

Migliorare le prestazioni delle PMI collaborando con clienti e fornitori Sviluppo di nuove abilità e strumenti ICT di supporto

Migliorare le prestazioni delle PMI collaborando con clienti e fornitori Sviluppo di nuove abilità e strumenti ICT di supporto Migliorare le prestazioni delle PMI collaborando con clienti e fornitori Sviluppo di nuove abilità e strumenti ICT di supporto Un sistema ERP di seconda generazione. Fondare la logica della supply-chain

Dettagli

SOLUZIONI PER LE UTILITIES

SOLUZIONI PER LE UTILITIES SOLUZIONI PER LE UTILITIES SOFTWARE e SERVIZI per il Billing e il CRM delle utilities moderne 1 2 3 4 5 Chi è BLU CRM E una software house specializzata nell offerta alle aziende che gestiscono servizi

Dettagli

Innovazione. Integrazione. Interazione.

Innovazione. Integrazione. Interazione. Automazione, Strumentazione e Telecomunicazioni per Impianti Industriali. Innovazione. Integrazione. Interazione. Automazione, Strumentazione e Telecomunicazioni per Impianti Industriali. Innovazione.

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

DA DOVE ARRIVIAMO CHI SIAMO SERVICE IN PLANTS GREEN VISION

DA DOVE ARRIVIAMO CHI SIAMO SERVICE IN PLANTS GREEN VISION VISION l Page 2 CHI SIAMO DA DOVE ARRIVIAMO La nostra società detiene un back-ground maturato in oltre trent anni nei settori di produzione e gestione impianti, manutenzione e conduzione macchine. Facendo

Dettagli

CITTÀ DI BATTIPAGLIA - STRUTTURA ORGANIZZATIVA SEGRETERIA GENERALE GIUNTA COMUNALE SINDACO CONSIGLIO COMUNALE SEGRETARIO GENERALE SPORTELLO CONTRATTI PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO Gare Controllo strategico

Dettagli

Indice Generale. CAPITOLO 3 - IL FEDERALISMO IN SANITÀ (F. Lucà)... 3.1 La via italiana al federalismo in sanità... 41

Indice Generale. CAPITOLO 3 - IL FEDERALISMO IN SANITÀ (F. Lucà)... 3.1 La via italiana al federalismo in sanità... 41 VII CAPITOLO 1 - AREA RADIOLOGICA: LE LEGGI, LE NORME E LE ISTITUZIONI (F. Lucà) 1.1 Nascita ed evoluzione del S.S.N.: dall 833/78 fino alla 229/99... 1 1.2 Le leggi della Radiologia: l attuazione delle

Dettagli

Sistemi di BPM su Cloud per la flessibilità delle PMI

Sistemi di BPM su Cloud per la flessibilità delle PMI Sistemi di BPM su Cloud per la flessibilità delle PMI Marco Brambilla, WebRatio e Politecnico di Milano ComoNEXT Lomazzo, 14 Novembre 2012 Dall esigenza Flessibilità del business Risposta immediata ai

Dettagli

modificazioni, concernenti il quadro complessivo delle Unità operative e degli incarichi di coordinamento di livello equiparato (secondo quanto

modificazioni, concernenti il quadro complessivo delle Unità operative e degli incarichi di coordinamento di livello equiparato (secondo quanto Avvertenza La presente pubblicazione illustra l organizzazione interna dell Amministrazione della Camera dei deputati, tenendo conto degli interventi di riforma realizzati nel corso del 2000 e dei conseguenti

Dettagli

SUPPORTO TECNICO E GESTIONALE

SUPPORTO TECNICO E GESTIONALE SUPPORTO TECNICO E GESTIONALE PER TITOLO LE IMPRESE COVER TITLE PROFILO Descrizione Polaris aggrega know-how e professionalità degli azionisti Rina e Ansaldo Energia mettendo a disposizione delle imprese

Dettagli

Certificazione BS7799-ISO17799 per i Sistemi di Gestione della Sicurezza Informatica

Certificazione BS7799-ISO17799 per i Sistemi di Gestione della Sicurezza Informatica Certificazione BS7799-ISO17799 per i Sistemi di Gestione della Sicurezza Informatica Certificazione valida per servizi e i sistemi presso i Data Centre Europei di COLT (Internet Solution Centre), i servizi

Dettagli

CEIA THS 21 series SISTEMI DI RIVELAZIONE DEI METALLI PER IL CONTROLLO QUALITÀ. w ww.c e i a.ne t. Superiore capacità di Rivelazione

CEIA THS 21 series SISTEMI DI RIVELAZIONE DEI METALLI PER IL CONTROLLO QUALITÀ. w ww.c e i a.ne t. Superiore capacità di Rivelazione CEIA THS 21 series SISTEMI DI RIVELAZIONE DEI METALLI PER IL CONTROLLO QUALITÀ Superiore capacità di Rivelazione Massima Configurabilità Rispondente ai criteri HACCP e GMP Conforme alla normativa FDA 21CFR

Dettagli

INNOVATION BEHIND E-BUSINESS

INNOVATION BEHIND E-BUSINESS INNOVATION BEHIND E-BUSINESS 1 con oltre 3800 clienti PROFILO Readytec SpA, 1 partner TeamSystem con oltre 30 anni di esperienza nelle aree e-business e gestionale, offre soluzioni software e sistemi informativi

Dettagli

Il Multi Project Management come fattore di competitività

Il Multi Project Management come fattore di competitività Il Multi Project Management come fattore di competitività Soluzioni e Vantaggi Bologna 25 settembre 2008 HOTEL SAVOIA REGENCY www.logicalsystem.it Logical System s.r.l. Software Factory 60035 Jesi (An)

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

DRS Dealer Rendering System

DRS Dealer Rendering System DRS Dealer Rendering System Scenario DRS, Dealer Rendering System, consente ad una rilevante industria automobilistica di richiedere, gestire e analizzare i materiali resi dalla rete di vendita per determinare

Dettagli

Tecnologie dell informazione e della comunicazione per le aziende

Tecnologie dell informazione e della comunicazione per le aziende ! "#%&"'(&)*++,%#,"'"(&("##&-"! "!#!. /##&('"*#,0"1&,2)*',%3"2&11"1&,2& 4 "3'&"22&5 "3'&"22&6 "3'&"22&7 "0#8"22&9! "0#8"22&9 ",33& : '&&0+"##&)*''";,%,!,00"%&, Obiettivo del presente capitolo è presentare

Dettagli

OTTIMIZZAZIONE DELLA LOGISTICA SANITARIA ATTRAVERSO L UTILIZZO DI SISTEMI RFID

OTTIMIZZAZIONE DELLA LOGISTICA SANITARIA ATTRAVERSO L UTILIZZO DI SISTEMI RFID Università degli Studi di Cagliari DIMCM - Dipartimento di Ingegneria Meccanica Chimica e dei Materiali SSD Impianti Industriali Meccanici OTTIMIZZAZIONE DELLA LOGISTICA SANITARIA ATTRAVERSO L UTILIZZO

Dettagli