LA SUITE BPM CHE NON HA BISOGNO DI PROGRAMMAZIONE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LA SUITE BPM CHE NON HA BISOGNO DI PROGRAMMAZIONE"

Transcript

1 LA SUITE BPM CHE NON HA BISOGNO DI PROGRAMMAZIONE BPM SENZA PROGRAMMAZIONE Pagina 1 de 16

2 INDICE 1. CONCETTI CHIARI SULLA GESTIONE PER PROCESSI LA PROGRAMMAZIONE. IL TALLONE D ACHILLE DI BPM LA COMPLESSITÀ DEGLI STRUMENTI IL FATTO DI PROGRAMMARE DOCUMENTAZIONE DEL PROCESSO C È QUALCHE SUITE BPM SENZA BISOGNO DI PROGRAMMAZIONE? CREAZIONE DI PROCESSI SENZA PROGRAMMAZIONE Come Crea AuraPortal Processi senza Programmazione? Qual è il campo di applicazione delle opzioni di configurazione di AuraPortal? INTEGRAZIONE DI BPMS CON ALTRE APPLICAZIONI Strumenti di Integrazione senza Programmazione La Piattaforma AuraPortal CONCLUSIONI APPENDICE. IL LAVORO DI TI CON AURAPORTAL...14 BPM SENZA PROGRAMMAZIONE Pagina 2 de 16

3 1. CONCETTI SULLA GESTIONE PER PROCESSI L organizzazione di una azienda è descrivibile mediante 4 componenti distinti: l organigramma per mettere in evidenza i livelli gerarchici tra le persone; le job descriptions/mansionari per esplicitare - semplifichiamo il concetto - responsabilità ed obiettivi di ciascuna persona; gli organismi di integrazione per definire le diverse riunioni di direzione e di coordinamento; i processi per mettere in luce le sequenze di Task (attività) trasversali alle diverse funzioni aziendali. In ogni azienda quindi vivono contemporaneamente diversi Processi. Alcuni di questi possono essere molto semplici e non necessitano di alcuna formalizzazione, altri invece possono arrivare ad essere talmente complessi che anche la loro descrizione può risultare di difficile realizzazione. Il miglioramento dei processi è una delle attività più interessanti e proficue per raggiungere ed ottenere risultati di efficienza e quindi di abbattimento di costi interni. Questo tipo di attività non si può però improvvisare in quanto risponde anch essa a delle metodologie ed approcci oramai consolidati. Una di queste metodologie si basa nell identificare innanzitutto i processi aziendali, identificare quelli strategici, procedere con l analizzarli attraverso l applicazione di diversi criteri e regole (ISO, Six Sigma, etc.), documentarli e crearne la relativa mappa dell entità che permetta di capire l azienda secondo questo specifico punto di vista. Una volta fatto questo tipo di analisi, si deve procedere con attività di formazione e sensibilizzazione rivolte a tutte le persone che intervengono in ogni processo in modo da farle interpretare al meglio il loro ruolo operativo/decisionale. Individuati gli indicatori di performance si possono poi iniziare a misurare ed analizzare le performance. L attività di revisione e miglioramento continuo dei processi rientra nelle attività previste dal Business Process Management (BPM). BPM SENZA PROGRAMMAZIONE Pagina 3 de 16

4 BPM Nonostante non ci sia una definizione ufficiale, normalmente si considera BPM (Business Process Management) come la strategia destinata a gestire l azienda per Processi Aziendali. Oggi, cosa oramai consolidata e largamente condivisa, questa strategia di gestione permette di raggiungere livelli di efficacia decisamente maggiori rispetto a quelli ottenibili con la più tradizionale strategia orientata a migliorare l operatività considerando le funzioni come singole entità tra loro slegate. Ma ciò non è abbastanza. Si possono progettare i migliori processi del mondo, ma se le persone chiamate a farli vivere non rispettano le regole definite sulla carta e non fanno le attività come è stato stabilito, tutti gli sforzi compiuti difficilmente possono portare a risultati di rilievo. BPMS BPMS (Business Process Management System) è una specifica piattaforma tecnologica che permette di introdurre in azienda il concetto di automazione dei processi e questo per assicurare il corretto funzionamento degli stessi ed ottenere la massima efficacia. BPMS, come il suo nome indica, è il software che supporta l attività di BPM. BPMS è il mezzo pratico in grado di accogliere in un sistema operativo codificato gli approcci teorici ed i risultati progettuali della attività di BPM. La piattaforma BPMS è in grado di prendere in carico i processi e di codificarli nei sistemi informativi aziendali, di ottimizzarli, di automatizzarli (per quanto possibile), di controllare la loro esecuzione e fornire automaticamente tutte le analisi necessarie per il loro miglioramento continuo. L attività di codificazione dei processi aziendali viene effettuata mediante la Modellazione dei Processi e delle Regole Aziendali. Lo stato dell arte Secondo la quasi totalità degli analisti, la nascita delle BPMS rappresenta forse la più importante rivoluzione nel campo del software aziendale. Nonostante questo importante convincimento che ha avuto origine sin dalla comparsa delle prime e complicate (da gestire) suite, la realtà è che il mercato in questo settore non è ancora decollato come ci si aspettava: le più importanti e significative implementazioni di BPMS sono avvenute in aziende pubbliche e private di grandi dimensioni mentre nelle piccole e medie ciò non è ancora avvenuto in modo significativo. Le cause sono diverse ma senza dubbio le più importanti sono riconducibili alla complessità di implementazione e gestione ed all enorme costo d impianto. Tale affermazione è però vera se relativa alle BMPS tradizionali sulle quali modellizzare e rendere operativi i processi richiede lavori complessi e molto costosi sia in termini di tempo che di denaro. BPM SENZA PROGRAMMAZIONE Pagina 4 de 16

5 2. LA PROGRAMMAZIONE. IL TALLONE D ACHILLE DELLE BPMS Cosa significa dovere programmare per modellare un processo? La modellazione di un processo consiste nel rappresentare, sin nei minimi dettagli, la sequenza di attività e le regole che vanno a determinare la sua corretta esecuzione. Requisito di base è ovviamente l Analisi e la progettazione del processo stesso nel rispetto delle linee guida e degli obiettivi aziendali. Al termine di questa attività si deve procedere con i seguenti step: 1. Disegnare il Diagramma del processo mediante Oggetti: Tasks, Eventi, Gateways, KPIs, ecc. 2. Definire il funzionamento di ogni Oggetto del diagramma: Tasks degli operatori (esecutori; istruzioni; creazione delle interfacce intranet, campi, pulsanti, librerie e documenti; misurazioni; regole di business; condizioni; opzioni intelligenti; creazione automatica di documenti, ecc.), Task di sistema per le attività automatizzabili (senza intervento umano), comportamento dei dispositivi di rete, ecc. 3. Eseguire simulazioni (sia con dati immaginari che con dati reali) Una volta che si è progettato e codificato il modello su una BPMS, il processo e pronto per essere messo in esecuzione. L attività descritta al punto 2 normalmente richiede attività di programmazione molto spinte. Ma quali sono le implicazioni originate da una attività di programmazione? Per meglio comprendere tali implicazioni, affronteremo il tema nel paragrafo successivo LA COMPLESSITÀ DEGLI STRUMENTI Per modellare e codificare un processo e renderlo esecutivo, le BPMS tradizionali mettono a disposizione una serie di strumenti più o meno articolati e sofisticati. Questi strumenti, mano a mano che tali piattaforme si evolvono, sono di volta in volta più potenti ma, nonostante questo, richiedono l intervento, oltre che di specialisti di attività di BPM, anche di sistemisti e sviluppatori di software che contribuiscono ad incrementare sensibilmente i costi di implementazione. Giusto per riportare un esempio significativo, nel sito Web di IBM (che propone una delle BPMS più celebrate) si può leggere come passare in modo molto più facile dal modello teorico di un business model alla sua implementazione mediante il loro strumento WebSphere. BPM SENZA PROGRAMMAZIONE Pagina 5 de 16

6 A seguire riportiamo la metodologia riportata nell articolo. 1. Un business analyst o un business process architect crea un modello di business in IBM WebSphere Business Modeler sia nella modalità di base che avanzata. Il modello di business rappresenta graficamente il processo e utilizza la semantica per i business analyst e per i soggetti più esperti. Il modello di business potrebbe anche essere utilizzato per la simulazione. 2. Un Technical Business Analyst o un Technical Process Architect affina il modello in IBM WebSphere Process in modalità Server, realizzando un business model tecnico che rappresenta graficamente il business process da implementare e iniziando a tradurre le Semantiche di Business in Semantiche Tecniche. Il Technical Business Analyst esporta il Technical Business Model dal WebSphere Business Modeler come un file di interscambio progetto, il quale è un file. Zip contenente tutti gli artefatti in run time che compongono il modello di implementazione. 3. Un architetto di processi o un integration developer importa il modello di implementazione nell IBM WebSphere Integration Developer. Il modello di implementazione rappresenta graficamente il Business Process da implementare. L Integration Developer affina ulteriormente il modello e completa la traduzione delle Business Semantics in Technical Semantics. La cosa importante da notare qui, è che mentre si sta lavorando all'interno del WebSphere Business Modeler, i modelli all'interno di quest'ultimo, sono rappresentati come oggetti specifici del modello di processo Business Object Model (BOM). Quando si esporta il modello come file di interscambio del progetto, questi modelli di processi BOM vengono trasformati in modelli di processo BPEL, che sono le chiavi semantiche di lavoro nel WebSphere Business Integration Developer. Il solo fatto di dovere generare del codice per implementare e fare il set up di un processo implica già l impiego di personale specializzato (tempi e costi) DOCUMENTAZIONE DEL PROCESSO Tanto i programmatori tanto i tecnici menzionati nel precedente esempio di IBM devono realizzare il loro lavoro conformemente alla documentazione che, secondo le indicazioni del Process Owner, dovrebbe illustrare come deve funzionare il processo stesso. Ma, come deve essere realizzata questa documentazione? Se il Process Engine deve gestire qualsiasi cosa che dovrà essere affrontata nell ambito dello specifico processo, la documentazione con le specifiche di funzionamento e regole deve essere esaustiva in ogni minimo dettaglio. Deve perciò essere descritto qualsiasi particolare utile come: il diagramma, la cronometria, i campi e documenti che vengono utilizzati, le regole di business che vengono applicate, gli esecutori (ruoli / profili / gruppi, ecc) che intervengono, le istruzioni da seguire da parte degli utenti/esecutori, gli automatismi etc e tutto definito allo stesso livello di dettaglio. BPM SENZA PROGRAMMAZIONE Pagina 6 de 16

7 E' sempre possibile ed efficiente documentare un processo complesso fin nei minimi dettagli? Fare ciò implica dettagliare tutti gli oggetti del diagramma: Task utenti (utenti/esecutori; istruzioni; creazione delle interfacce intranet, campi, pulsanti, librerie e documenti; misurazioni; regole di business; condizioni; opzioni intelligenti; creazione automatica di documenti, ecc.), Task di sistema per le attività automatizzabili (senza intervento umano), comportamento dei dispositivi di rete, etc. E' inoltre necessario stabilire che cosa, quando e come ogni oggetto dovrà comportarsi. Facciamo degli esempi: definire il comportamento di una Task nel caso in cui il flusso preveda passaggi ripetuti o quando viene eseguita da più utenti; definire le opzioni di ottimizzazione delle prestazioni; determinare il comportamento di ciascuno dei campi di contenuto (field) necessari (il loro comportamento può essere diverso a seconda dell oggetto attivato); progettare ogni tipo di azione attivata mediante un pulsante; e molto altro ancora. È ovvio che chiunque conosca a fondo tutti i meccanismi di un processo complesso che comprende centinaia di oggetti troverà difficile rispondere affermativamente a questa domanda. Teoricamente, comunque, ciò è possibile. In questo caso la domanda diventa la seguente: quanto tempo sarebbe necessario per creare la documentazione a questo livello di dettaglio? Inoltre: è possibile che questa documentazione sia valida senza prima testare realmente il processo implementato? La realtá è che la documentazione di un processo, indipendentemente da quanto bene sia fatta, richiede un tempo molto lungo prima di diventare la versione definitiva. La documentazione sarà obsoleta ogni qualvolta gli sviluppatori apporteranno modifiche al software e dovrà quindi essere aggiornata di volta in volta con conseguenti ulteriori investimenti di tempo e denaro. Conclusioni Questi tre punti evidenziano la complessità che si deve affrontare con BPMS tradizionali ed i relativi alti costi e tempi necessari per portare a termine con successo progetti di queste caratteristiche. Teniamo presente che è spesso consuetudine affrontare i soli processi strategici dell azienda quando, com è naturale, l obiettivo dovrebbe essere quello di supportare tutti i processi attivi in azienda: in questo ultimo caso, con i sistemi tradizionali, costi e tempi lieviterebbero ulteriormente rendendo pressochè infattibile la missione. Ma, nonostante questo rappresenti un grande problema, non è ancora il più importante. Il ciclo di vita dei processi ruota attorno al concetto del Miglioramento Continuo e quindi tutta la problematica e la complessità illustrate ed applicate nella fase di start up di processo si ripresentano ad ogni modifica e variazione decise nel corso della loro vita. In un mercato dove velocità e capacità di reazione significano sopravvivenza aziendale, i cambiamenti sono molto frequenti (spesso anche maggiori di quelli applicati nella fase di messa in regime di ogni processo), con la necessità che questi si rendano effettivi in modo pressoché istantaneo. È chiaro che la necessità di dovere programmare rappresenta un handicap significativo per lo startup e per le successive modifiche dei processi e questa è la causa principale di un giudizio oramai molto negativo del mercato per attuare progetti con BPMS. Le statistiche riportano un numero elevato di fallimenti di progetti avviati e mai ultimati o con ritorni troppo modesti rispetto ai capitali investiti. BPM SENZA PROGRAMMAZIONE Pagina 7 de 16

8 3. ESISTE UNA BPM SUITE CHE NON RICHIEDE PROGRAMMAZIONE? Una BPMS è uno strumento (o un insieme di strumenti) che può coprire tutto lo spettro delle esigenze di gestione aziendale pertanto questa domanda va distinta in funzione del tipo di problema che si deve affrontare. In particolare possiamo distinguere due possibili situazioni chiave in cui normalmente è necessario intervenire pesantemente con tecniche di programmazione tradizionali: la creazione del Modello di un processo. lavori tecnici particolari necessari come, ad esempio, l integrazione con altri sistemi. Vediamo separatamente questi due casi 3.1. CREAZIONE DI PROCESSI SENZA PROGRAMMAZIONE Ci sono BPMS i cui produttori affermano la non necessità di programmazione per le fasi di progettazione, rappresentazione, implementazione e attivazione dei processi, ma in realtà questo è vero soltanto quando: si tratta di processi semplici il livello di automazione è minimo i benefici attesi dall azienda (normalmente per ignoranza delle possibilità che può offrire una BPMS) sono pochi. Una BPMS che permetta la creazione di processi complessi senza necessità di programmazione, deve prevedere nativamente tutte le opzioni e le possibilità offerte mediante l utilizzo di codice software. Tutte le BPMS del mercato offrono strumenti di aiuto (sempre più potenti e sofisticati) per ridurre al minimo la durata delle fasi di modellazione rendendole nel contempo più semplici, ma è molto difficile che, come la BPMS di AuraPortal, possano offrire efficaci strumenti alternativi alla programmazione Come si creano i processi di AuraPortal senza Programmazione? AuraPortal include un sistema esclusivo e innovativo chiamato Generatrix, capace di guidare le persone incaricate alla modellazione affinchè possano stabilire ed individuare tutte le opzioni di configurazione che definiscono le caratteristiche, le performance, i comportamento, le componenti estetiche di interfaccia, ecc. di ciascun oggetto del diagramma di flusso che rappresenta il modello grafico del processo in esame. Grazie a questo sistema si ottiene: 1. un significativo risparmio di tempo/costo derivante dal fatto che ci si limita ad un lavoro di attivazione e/o selezione di opzioni anziché di programmazione. 2. il sistema, presentando tutte le opzioni possibili, guida il modellatore nel suo lavoro (quando selezioniamo una opzione, il sistema mostra più possibilità), introduce elementi di semplicità e allo stesso tempo di precisione e ottimizzazione del lavoro sconosciuti ai metodi tradizionali. 3. L esperto sarà in grado di usare direttamente questo sistema per modellare senza la necessità di documentazione. BPM SENZA PROGRAMMAZIONE Pagina 8 de 16

9 Quel è lo scopo delle opzioni di configurazione di AuraPortal? Relativamente alla Creazione del Modello, AuraPortal non richiede nessuna attività di programmazione, poiché già include tutte le possibili opzioni di configurazione tali da coprire tutte le possibilità logiche che possono avverarsi. Per ovvi motivi non possiamo elencare tutte queste opzioni ma se ne possono citare alcune relativamente a oggetti quali Task e Campi in modo da fornire un idea delle caratteristiche di una BPMS per essere realmente efficace e redditizia. Task di Sistema Le Task di Sistema sostituiscono le Task Personali adempiendo alle azioni normalmente fatte da persone con il vantaggio di non richiedere tempo/costo uomo e senza errori, facendo così il tutto al massimo livello di efficienza. Con Auraportal, le Task di Sistema si possono creare in modo semplice, veloce e senza scrivere nemmeno una sola linea di codice. Esse possono fare azioni come: registrare e memorizzare informazione (valori, campi, documenti, ecc.) ovunque si desideri; applicare regole di Business e di Processo; creare automaticamente documenti; generare in modo automatico informazioni da notificare ad impiegati e personale esterno; eseguire Scripts ed attivare Servizi Web; deviare il workflow di un processo verso altri processi; e molto altro ancora. Con il Task System di AuraPortal si possono automatizzare più task di quelle che si possano immaginare. La sua potenza è tale che nella maggior parte dei processi già maturi ci saranno molte più Task di Sistema che Task Personali, come si potrebbe constatare per i Processi Modellizzati con AuraPortal dai propri clienti. Task Personali Le Task Personali sono le attività necessariamente eseguite da persone, pertanto è molto importante raggiungere un buon livello di ottimizzazione dei lavori che verranno svolti in azienda. AuraPortal contiene moltissimi parametri per configurare ed ottimizzare il funzionamento delle task senza bisogno di alcuna attività di programmazione. E quindi possibile mantenere le stesse task in fasi diverse del workflow o crearne una di nuova per ogni fase, ottimizzare le loro performace, determinare quando è conveniente elaborare i dati e le regole di calcolo, ecc. Tutto ciò semplicemente marcando o selezionando semplici opzioni. Ad esempio, le Task Forms possono essere complesse quanto necessario, potranno contenere diverse pagine e sezioni così come pulsanti e campi che possono generare diversi automatismi come: avvisi, campi e pagine condizionali, calcoli, regole di business e di calcolo, creazione automatica di documenti (basati sulle informazione presenti nel Form), ecc., rendendo così più facile il lavoro dell esecutore della task ed evitando pericolosi errori. Inoltre, possono contenere un numero elevatissimo di campi anche se, in funzione delle circostanze, l esecutore della task vedrà o agirà soltanto su un sottoinsieme degli stessi. Questo può essere gestito mediante la DAD Technology (Dynamically Activated Divisions). Quando un esecutore inizia una task, il sistema fa apparire in modo automatico nel formulario gli elementi necessari, oppure delle sottosezioni del Form attivo, in funzione delle azioni che si stanno per compiere, delle decisioni che si devono prendere o degli automatismi definiti durante la modellazione. In questo modo AuraPortal, senza programmazione, può generare task complesse come quella dell immagine a seguire, nel quale i controlli automatici guidano l utilizzatore aiutandolo a fare bene il lavoro richiesto, nonostante questa sia di una certa complessità. BPM SENZA PROGRAMMAZIONE Pagina 9 de 16

10 Come si può vedere nell immagine, nella parte superiore di questa Task Form sono inclusi diversi Pulsanti utilizzati per attivare azioni in modo automatico o per far apparire altre finestre di informazioni o di esecuzione. Inoltre, quando si vogliono espandere le informazione nel Gruppo di Campi Crear Iniciativas (parte inferiore del task) basta semplicemente cliccare sull icona della prima colonna per aprire un altra finestra (quella sotto) con più dettagli e possibili azioni da fare e che, allo stesso tempo, contiene un altro Gruppo di Campi anch esso comprensivo di possibili nuove Azioni, dati e documenti inclusa la Firma Digitale per certificare il responsabile dell azione/decisione stessa. Ognuno di questi elementi è stato configurato senza programmazione. BPM SENZA PROGRAMMAZIONE Pagina 10 de 16

11 Il pannello di configurazione dei Pulsanti, a titolo di esempio, si può vedere nella seguente immagine: I Campi nelle Form Un altro argomento importante è la definizione del funzionamento dei campi che vengono gestiti in un processo. In questo senso, senza possibilità di programmazione non significa avere solo la possibilità di incorporare un campo in un Form, ma è anche possibile determinarne il comportamento che dovrà avere in ciascuno degli elementi dove esso interviene, poiché questo comportamento potrà essere diverso in ognuno dei Task Personali (quelli eseguiti da persone), in ognuno dei Task di Sistema (quelli eseguiti dal sistema in modo automatico senza intervento umano), in ogni Evento, Regola di Processo, Regola aziendale, ecc. Prendiamo, come esempio, un semplice campo di Testo. Nella sua configurazione generale può essere configurato come Libero o Limitato. Se si configura come Limitato, Auraportal presenta automaticamente tutte le opzioni per determinare come il testo deve iniziare e/o terminare o il relativo formato in termini di: maiuscole, minuscole, caratteri HTML (questa opzione è utile per evitare che l utente possa scrivere codice maligno che influenzi l esecuzione del modulo), numeri, contenere o no caratteri alfabetici, minimo e massimo di caratteri, ecc. Si può anche scegliere quando il testo scritto non deve apparire in chiaro (rimanendo nascosto dietro asterischi), se deve essere in un formato in modo che l utente sia obbligato ad inserire indirizzi con la sintassi corretta o se si userà in una URL, ecc. E perfino possibile personalizzare il messaggio che apparirà quando si introduce un testo che non rispetti le regole o i vincoli stabiliti. Le opzioni appena descritte sono un piccolo sottoinsieme dell universo delle possibili rese disponibili da Aurportal. Il sistema guida le persone incaricate della modellazione del processo mediante le diverse opzioni affinché marchino e/o selezionino le modalità di comportamento a seconda della fase del processo. Al termine il sistema offre pure un ambiente di simulazione del comportamento complessivo per verificare quello che accadrà in esecuzione in funzione dei parametri opzionati e del testo immesso nel campo. BPM SENZA PROGRAMMAZIONE Pagina 11 de 16

12 Oltre a questa configurazione generale del campo, si potrà modificarne il comportamento dello stesso in modo indipendente e per ogni elemento in cui interverrà specificando di volta in volta limitazioni o regole personalizzate. Pensando ad esempio ad un campo in una Form di una Task Personale, si potranno definire comportamenti diversi in funzione delle esigenze specifiche: se il campo sarà editabile o solamente leggibile, se la sua visualizzazione è condizionata da criteri differenti, se sarà un campo con valori calcolati in funzione dello stato, ecc.. In breve, tutto quello che possiamo richiedere ad un semplice campo di testo è reso disponibile da AuraPortal senza dover intervenire con linee di codice. In questo modo, AuraPortal sostituisce la programmazione con semplici azioni di marcatura e/o selezione e, inoltre, aiuta e guida il modellatore nel suo lavoro forzandolo a considerare il funzionamento di ogni elemento con l effetto di diminuire drasticamente gli errori INTEGRAZIONE DELLA BPMS CON ALTRE APPLICAZIONI In una BPMS, i flussi quotidiani dei processi alimentano in modo automatico gli strumenti di Gestione Aziendale mediante le informazioni generate da tutte le attività svolte, offrendo così possibilità di controllo e conoscenza ad oggi sconosciute o difficilmente rilevabili. Gli strumenti di gestione che si trovano normalmente nelle aziende sono tipicamente le applicazioni informatiche utilizzate (ERP, Legacy Systems, WMS, etc.), e ciò obbliga la BPMS ad dover essere integrata e a scambiare informazioni con le stesse. Per questa ragione le BPMS hanno diversi strumenti per interfacciarsi con questi applicativi software che possono essere stati realizzati su un numero molto elevato di tecnologie comprese quelle non webbased. In alcuni specifici casi questi strumenti permettono di garantire trasferimento di informazioni da e verso la BMPS senza necessità di programmazione, in altri casi, proprio per la specificità degli strumenti di gestione, c è bisogno di intervenire con attività di programmazione. Anche Auraportal, pur permettendo di modellare i processi senza bisogno di programmazione, necessita la generazione di codice per integrarsi con sistemi gestionali non di ultma generazione. C è comunque qualche differenza tra AuraPortal e le altre BPMS relativamente a questa tematica? Fondamentalmente due: strumenti di integrazione senza Programmazione e la Piattaforma AuraPortal Strumenti di Integrazione senza Programmazione AuraPortal include diversi strumenti per rendere possibile in modo facile e senza programmazione l integrazione con applicazione esterne. Per tutti quei casi in cui c è necessità o si preferisce ricorrere alla programmazione, AuraPortal include meccanismi di integrazione con i processi della BPMS. In particolare attraverso l Executor System Task che esegue Script o procedure memorizzate. Qui accanto si può vedere uno schema con gli strumenti disponibili in AuraPortal per l integrazione con applicazioni. BPM SENZA PROGRAMMAZIONE Pagina 12 de 16

13 A seguire un breve sommario con descrizione degli strumenti inclusi in AuraPortal per integrazione con altre applicazione esterne: Importazione di Dati. AuraPortal include diversi strumenti per importare dati di applicazioni esterne attraverso connessione ODBC. Queste importazioni possono essere puntuali o periodiche, manuali o automatiche. Web Services. AuraPortal è 100% SOA (Service Oriented Architecture), e tutti i dati possono essere ottenuti e/o trasmessi da/verso applicazione esterne attraverso Servizi Web. Questo è molto importante perchè permette l integrazione con qualunque applicazione moderna che abbia lo Standard de facto di oggi: i Servizi Web. In relazione ai Web Services, in AuraPortal possiamo distinguere tre tipi di servizi: o o o Web Services di sistema. Inclusi con l installazione di AuraPortal; permettono l accesso a tutti i dati, sia in lettura che per inserimento o modifica. Web Services personalizzati. Quando si vogliono attivare altri processi della BPMS o passare informazione in Processi già attivi. Questi tipi di azioni, attraverso Web Services, si possono creare automaticamente senza bisogno di programmazione cliccando semplicemente su un pulsante dopo aver indicato alcuni valori. INVOCATORE di Task di sistema (Invoca Web Services Esterni). Questo System Task è progettato affinchè si possano invocare Web Services da applicazione esterne per ottenere o trasferire dati. Sistema Task ESECUTORE. Questo System Task permette l esecuzione di Scripts e di codice di Programmazione di qualsiasi natura attraverso il funzionamento dei Processi della BPMS. Adapters Server. Si tratta di uno strumento incluso in AuraPortal che permette sia di consultare e/o modificare dati salvati in Database esterni di ERP, CRM, ecc.. direttamente dai Processi di Auraportal sia di rendere visibili questi dati agli utenti mediante i moduli e molto altro ancora. La loro configurazione è molto facile, guidata da assistenti automatici che permettono l integrazione con ogni database nonostante non siano previsti i Web Services o altri metodi di connessione Standard. Adapters Server fa da intermediario, si collega al database esterno attraverso ODBC e con AuraPortal attraverso i Web Services. Moduli Esterni. La progettazione di Form di Task Personali (quelle che ricevono e gestiscono gli utenti) permette l integrazione di Form esterni fatti con altri strumenti. In questo modo, l utente può lavorare in una applicazione esterna direttamente all interno di una Task di AuraPortal, senza notare alcuna differenza. BPM SENZA PROGRAMMAZIONE Pagina 13 de 16

14 La Piattaforma AuraPortal AuraPortal è una Vera ed Propria Piattaforma di Gestione Aziendali per Processi. Il suo approccio olistico la porta ad includere un ampia gamma di funzionalità come: Intranet Aziendale per l Informazione, la Comunicazione e la Collaborazione tra impiegati. Portali Esterni e Piattaforma di Interazione Web per l Informazione, la Comunicazione e la Collaborazione con esterni. ECM: completa Gestione Documentale digitale e di Contenuti Web e relative versioni. ERM (External Relationship Management): automazione e ottimizzazione di tutta la parte core dell azienda attraverso la fusione di CRM e SRM mediante processi, includendo anche l ecommerce. Famiglie di Elementi di Gestione: struttura sofisticata che collega la gestione di Impiegati, Referenze, Progetti, Aree Organizzative, ecc. In questo modo, tutte le applicazioni di base, che nel loro insieme costituiscono la spina dorsale dell'azienda, sono completamente e perfettamente integrate condividendo lo stesso ambiente e limitando notevolmente la necessità di effettuare integrazioni. L importanza delle famiglie di dati nella gestione aziendale AuraPortal fornisce un set di famiglie dati definite in origine quali: Impiegati, Account (Clienti, Fornitori, ecc.), Items (Prodotti, Servizi, Cespiti e Immobili), Progetti e Aree di entità, che costituiscono da sole le informazioni core nella maggior parte delle aziende. Accanto a queste famiglie di dati che soddisfano la maggior parte dei fabbisogni, AuraPortal permette comunque di creare, in modo facile e senza ricorrere alla programmazione, altre famiglie di dati a supporto di gestioni addizionali non standard in accordo con le specifiche di progettazione. Queste famiglie, chiamate in AuraPortal Own Families, offrono una grande potenza alla gestione aziendale, poiché sono completamente interconesse tra loro e con gli altri elementi (Processi, Documenti, ecc.) e sono uno degli elementi indispensabili per il Dynamic Case Management: la grande sfida del BPM. BPM SENZA PROGRAMMAZIONE Pagina 14 de 16

15 In pratica, queste famiglie saranno complementari ad alcune applicazioni già utilizzate in azienda oppure andranno a sostituire quelle obsolete. Tutto ciò da la risposta ai seguenti punti: Non tutte le attività aziendale sono supportate da applicazioni software. I file delle applicazioni esistenti ed utilizzate non sono pronti a ricevere tutte le informazioni rese disponibili dalla BPMS. In particolare la BPMS gestisce dati del tipo: 1. Strutturati: dati alcuni dei quali possono non essere gestiti da queste applicazioni. 2. Non Strutturati: documenti e/o librerie complete che saranno Integrate in specifici record (facendo ciò si rende possibile l accesso agli stessi direttamente a partire dal record sebbene si trovino in altri elementi o librerie). 3. Correlati: dati collegati ad altre famiglie tramite mappe o relazioni in modalità 1:1, 1:N e N:N. 4. Di attività: dati specifici delle attività di processo ottenibili attraverso collegamenti con i Processi e con i Workflow liberi. 5. Di Controllo e Analisi: dati di Costi e Redditività e accesso diretto a Tempi, Report, Statistiche, ecc. In questo modo, le applicazioni che si vogliono sostituire così come le estensioni a complemento di altre applicazioni, saranno create senza bisogno di programmazione e saranno integrate e correlate de facto. 4. CONCLUSIONI 1. Nel Capitolo 2 si sono messe in rilievo le complessità caratteristiche delle BPMS tradizionali le quali richiedono lo sviluppo di software per la loro implementazione con un gran dispendio di costi e tempo. Con queste premesse, le BPMS tradizionali possono essere profittevoli solamente per implementazioni di modelli di Processi strategici oltretutto, molto uniformi (senza troppi cambiamenti), trascurando la possibilità di implementazione dei processi di gestione di tutta l azienda. 2. Nel Capitolo 3 abbiamo accertato che per sostituire la programmazione per la modellizzazione di processi complessi, le BPMS devono avere funzionalità molto avanzate che difficilmente si possono trovare in quelle disponibili attualmente sul mercato. Questi tipi di BPMS limitano enormemente i benefici che si potrebbero ottenere con le relative implementazioni ed impediscono il raggiungimento di un livello di maturità adeguato del BPM. 3. AuraPortal, grazie al suo sistema esclusivo e innovativo chiamato Generatrix, offre la possibilità di creare processi molto complessi sostituendo le tecniche di programmazione più sofisticate con un sistema molto facile che richiede esclusivamente operazioni di marcatura e selezione. Tale sistema non permette soltanto di ridurre del 90% il lavoro in quanto aiuta e guida il modellatore a raggiungere risultati di alto livello. Nota. Come si è detto precedentemente, per ottenere il Modello, c è bisogno di conoscere bene il problema e procedere e completare un analisi del processo in modo che sia in linea con il piano strategico e gli obiettivi aziendali. Le specifiche di processo che risulteranno da questa fondamentale fase progettuale saranno codificate nello strumento software da uno o più figure esperte. Pertanto, quando viene riportato che il lavoro di modellazione si reduce del 90%, facciamo riferimento, naturalmente, al modo di inserire/codificare le specifiche di funzionamento nella BPMS fino ad ottenere il processo automatizzato e già in funzionamento per l utente. BPM SENZA PROGRAMMAZIONE Pagina 15 de 16

16 5. APPENDICE. IL LAVORO DI TI CON AURAPORTAL Con AuraPortal non c è bisogno di programmazione per progettare, implementare e mettere in funzionamento i processi, ma questo non vuole dire che non sia necessaria la partecipazione di esperti di IT. Un progetto BPMS può essere un progetto complesso che richiede il coinvolgimento diretto di ogni funzione aziendale e della Direzione Generale. I ruoli devono essere perfettamente definiti. I direttori o i manager che posseggono la conoscenza devono determinare che cosa e come si deve procedere ed il Responsabile IT è responsabile di tutti gli aspetti tecnici del progetto. Questo non significa che il Responsabile IT rivesta un ruolo più o meno importante, semplicemente significa che rappresenta la funzione aziendale il cui scopo è quello di fornire servizi di IT e supportare per le proprie competenze tutte le altre funzioni aziendali. Per ciò che riguarda l attività da svolgere dall IT in un Progetto BPMS con AuraPortal, oltre alle responsabilità tradizionali, che riguardano la gestione di hardware, reti, installazione e manutenzione dell architettura tecnica, ecc., deve farsi propri anche compiti specifici correlati alla implementazione dei processi. Riportiamo due esempi: Se il modellatore del processo necessita di specifiche informazioni da gestire in un Form ma che sono residenti in un database di un altra applicazione (che non è ancora stata integrata con Adapters Server per un processo precedente), si richiederà all IT di intervenire per renderle disponibili mediante, ad esempio, la corrispondente connessione ODBC. In questo modo queste informazioni troveranno posto nel relativo dizionario della BPMS per essere successivamente utilizzate da altri processi ancora. Se si desidera che un processo venga attivato da un altra applicazione, si deve richiedere al IT Manager di aggiungere il meccanismo che invochi il relativo Web Services di AuraPortal. Inoltre, come si è già spiegato, se con AuraPortal è possibile creare tutti i tipi di processi senza programmazione, qualcuno dovrà determinare il comportamento di ciascuno degli elementi degli stessi. Ma chi dovrà adempiere a tale compito? Riconsiderando quanto già discusso, è chiaro che certi elementi dovranno probabilmente essere definiti da utenti generici anche se molti altri richiederanno profili molto più orientati all IT per l ottimizzazione delle performance, per la configurazione degli Adapters Server o per l imputazione di JavaScript per personalizzare i contenuti dei campi nei vari Form (ad esempio, per la configurazione del Campo di Testo esposto nel Capitolo 3). Relativamente a chi deve guidare e/o coordinare il progetto si deve parlare di una figura diversa. Con AuraPortal può essere chiunque anche se in realtà stabilire il Responsabile/Coordinatore di un progetto BPMS può dipendere molto dal profilo e dalle competenze delle risorse umane disponibili nella propria azienda. Articolo scritto da Marco Bonecher e Manuel Muñoz, grazie a tutti. BPM SENZA PROGRAMMAZIONE Pagina 16 de 16

WebRatio. L altra strada per il BPM. Web Models s.r.l. www.webratio.com contact@webratio.com 1 / 8

WebRatio. L altra strada per il BPM. Web Models s.r.l. www.webratio.com contact@webratio.com 1 / 8 WebRatio L altra strada per il BPM Web Models s.r.l. www.webratio.com contact@webratio.com 1 / 8 Il BPM Il BPM (Business Process Management) non è solo una tecnologia, ma più a grandi linee una disciplina

Dettagli

Consulenza, servizi su misura e tecnologia a supporto del business.

Consulenza, servizi su misura e tecnologia a supporto del business. Consulenza, servizi su misura e tecnologia a supporto del business. ACCREDITED PARTNER 2014 Consulenza, servizi su misura e tecnologia a supporto del business. Gariboldi Alberto Group Srl è una realtà

Dettagli

LIBERA L EFFICIENZA E LA COMPETITIVITÀ DEI TUOI STRUMENTI! Open Solutions, Smart Integration

LIBERA L EFFICIENZA E LA COMPETITIVITÀ DEI TUOI STRUMENTI! Open Solutions, Smart Integration LIBERA L EFFICIENZA E LA COMPETITIVITÀ DEI TUOI STRUMENTI! Open Solutions, Smart Integration COSA FACCIAMO SEMPLIFICHIAMO I PROCESSI DEL TUO BUSINESS CON SOLUZIONI SU MISURA EXTRA supporta lo sviluppo

Dettagli

La guida CRM per eliminare le incertezze: prendete il controllo del vostro business

La guida CRM per eliminare le incertezze: prendete il controllo del vostro business 2 La guida CRM per eliminare le incertezze: prendete il controllo del vostro business (2 - migliorate la vostra credibilità: i 5 passi per dimostrare l efficacia del Marketing) Pagina 1 di 9 SOMMARIO PREMESSA...

Dettagli

Le caratteristiche must have del software gestionale ideale

Le caratteristiche must have del software gestionale ideale Le caratteristiche must have del software gestionale ideale ww.microsa Quali sono i principali elementi da tenere in considerazione per la scelta del Quali software sono i ottimale? principali elementi

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

CMX Professional. Software per Tarature completamente personalizzabile.

CMX Professional. Software per Tarature completamente personalizzabile. CMX Professional Software per Tarature completamente personalizzabile. CMX Professional Software per tarature con possibilità illimitate. Chi deve tarare? Che cosa? Quando? Con quali risultati? Pianificare,

Dettagli

EMC Documentum Soluzioni per il settore assicurativo

EMC Documentum Soluzioni per il settore assicurativo Funzionalità EMC Documentum per il settore assicurativo La famiglia di prodotti EMC Documentum consente alle compagnie assicurative di gestire tutti i tipi di contenuto per l intera organizzazione. Un

Dettagli

M46 GDS documentazione Verticale R0

M46 GDS documentazione Verticale R0 1. Introduzione 2. Soluzione proposta 1. Inserimento e/o modifica dei contratti 2. Inserimento e/o modifica dati anagrafici degli articoli 3. Avanzamento flusso documentale ordine di acquisto 3. Personalizzazione

Dettagli

TARGET DOCUVISION DOCUVISION WORKFLOW DIGITALE

TARGET DOCUVISION DOCUVISION WORKFLOW DIGITALE 0 SOMMARIO TARGET DOCUVISION 2 REQUISITI HARDWARE E SOFTWARE 4 CARATTERISTICHE PRINCIPALI DEI MODULI 5 LOGICA OPERATIVA MODULO DOCUVISION 6 LOGICA OPERATIVA DELLE FUNZIONALITA WORKFLOW 7 GESTIONE DOCUMENTI

Dettagli

COME MIGLIORARE IL PROPRIO BUSINESS?

COME MIGLIORARE IL PROPRIO BUSINESS? COME MIGLIORARE IL PROPRIO BUSINESS? Le soluzioni INNOVA CRM sono la risposta L ESIGENZA DI UN NUOVO SISTEMA GESTIONALE E tipico e auspicabile per un Azienda, nel corso degli anni, avere un processo di

Dettagli

Mon Ami 3000 Documentale Archiviazione elettronica dei documenti cartacei

Mon Ami 3000 Documentale Archiviazione elettronica dei documenti cartacei Prerequisiti Mon Ami 3000 Documentale Archiviazione elettronica dei documenti cartacei L opzione Documentale può essere attivata in qualsiasi momento e si integra perfettamente con tutte le funzioni già

Dettagli

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Oggi più che mai, le aziende italiane sentono la necessità di raccogliere,

Dettagli

TECNICO SUPERIORE PER LE APPLICAZIONI INFORMATICHE

TECNICO SUPERIORE PER LE APPLICAZIONI INFORMATICHE ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE I.C.T. Information and Communication Technology TECNICO SUPERIORE PER LE APPLICAZIONI INFORMATICHE STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI

Dettagli

La gestione documentale informatizzata

La gestione documentale informatizzata La gestione documentale informatizzata La gestione dei documenti su supporto cartaceo ed elettronico Attualmente in molte aziende, soprattutto medio/piccole, la gestione delle informazioni scritte avviene

Dettagli

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE In un mercato delle Telecomunicazioni sempre più orientato alla riduzione delle tariffe e dei costi di

Dettagli

La vostra azienda è pronta per un server?

La vostra azienda è pronta per un server? La vostra azienda è pronta per un server? Guida per le aziende che utilizzano da 2 a 50 computer La vostra azienda è pronta per un server? Sommario La vostra azienda è pronta per un server? 2 Panoramica

Dettagli

L E I N F O R M A Z I O N I P E R F A R E

L E I N F O R M A Z I O N I P E R F A R E L E I N F O R M A Z I O N I P E R F A R E C E N T R O Con InfoBusiness avrai Vuoi DATI CERTI per prendere giuste DECISIONI? Cerchi CONFERME per le tue INTUIZIONI? Vuoi RISPOSTE IMMEDIATE? SPRECHI TEMPO

Dettagli

LA SUITE ARCHIMEDE PER LA GESTIONE E L IMPIEGO

LA SUITE ARCHIMEDE PER LA GESTIONE E L IMPIEGO LA SUITE ARCHIMEDE PER LA GESTIONE E L IMPIEGO DEL PERSONALE IN TURNAZIONE Di cosa si tratta? La Suite Archimede è uno strumento scalabile, pratico ed efficiente, per la pianificazione e la gestione strategica

Dettagli

ICT Information &Communication Technology

ICT Information &Communication Technology ICT Information &Communication Technology www.tilak.it Profile Tilak Srl, azienda specializzata in soluzioni in ambito Communication Technology opera nell ambito dei servizi di consulenza, formazione e

Dettagli

Ingegneria del Software Requisiti e Specifiche

Ingegneria del Software Requisiti e Specifiche Ingegneria del Software Requisiti e Specifiche Obiettivi. Affrontare i primi passi della produzione del software: la definizione dei requisiti ed il progetto architetturale che porta alla definizione delle

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

Notifica sul Copyright

Notifica sul Copyright Parallels Panel Notifica sul Copyright ISBN: N/A Parallels 660 SW 39 th Street Suite 205 Renton, Washington 98057 USA Telefono: +1 (425) 282 6400 Fax: +1 (425) 282 6444 Copyright 1999-2009, Parallels,

Dettagli

DIGITAL TRANSFORMATION. Trasformazione del business nell era digitale: Sfide e Opportunità per i CIO

DIGITAL TRANSFORMATION. Trasformazione del business nell era digitale: Sfide e Opportunità per i CIO DIGITAL TRANSFORMATION Trasformazione del business nell era digitale: Sfide e Opportunità per i CIO AL VOSTRO FIANCO NELLA DIGITAL TRANSFORMATION Le nuove tecnologie, tra cui il cloud computing, i social

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I INFINITY APPLICA A TION FRAMEWORK APPLICA

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I INFINITY APPLICA A TION FRAMEWORK APPLICA I N F I N I T Y Z U C C H E T T I INFINITY APPLICATION FRAMEWORK Infinity Application Framework Una nuova e diversa interpretazione delle soluzioni applicative aziendali Infinity Application Framework

Dettagli

Infinity Application Framework Una nuova e diversa interpretazione delle soluzioni applicative aziendali

Infinity Application Framework Una nuova e diversa interpretazione delle soluzioni applicative aziendali Infinity Application Framework Una nuova e diversa interpretazione delle soluzioni applicative aziendali Infinity Application Framework è la base di tutte le applicazioni della famiglia Infinity Project

Dettagli

PROJECT MANAGEMENT SERVIZI DI PROJECT MANAGEMENT DI ELEVATA PROFESSIONALITÀ

PROJECT MANAGEMENT SERVIZI DI PROJECT MANAGEMENT DI ELEVATA PROFESSIONALITÀ PROJECT MANAGEMENT SERVIZI DI PROJECT MANAGEMENT DI ELEVATA PROFESSIONALITÀ SERVIZI DI PROJECT MANAGEMENT CENTRATE I VOSTRI OBIETTIVI LA MISSIONE In qualità di clienti Rockwell Automation, potete contare

Dettagli

TypeEdit LaserType. TypeEdit e LaserType: i software artistici CAD/CAM, leader nel mercato, Vi offrono nuove e potenti funzionalità.

TypeEdit LaserType. TypeEdit e LaserType: i software artistici CAD/CAM, leader nel mercato, Vi offrono nuove e potenti funzionalità. TypeEdit LaserType V11 Innovativo Produttivo Ottimizzato TypeEdit e LaserType: i software artistici CAD/CAM, leader nel mercato, Vi offrono nuove e potenti funzionalità. Con la nuova versione V11, ottimizzano,

Dettagli

uadro Business Intelligence Professional Gestione Aziendale Fa quadrato attorno alla tua azienda

uadro Business Intelligence Professional Gestione Aziendale Fa quadrato attorno alla tua azienda Fa quadrato attorno alla tua azienda Professional Perché scegliere Cosa permette di fare la businessintelligence: Conoscere meglio i dati aziendali, Individuare velocemente inefficienze o punti di massima

Dettagli

Professional Services per contact center Mitel

Professional Services per contact center Mitel Professional Services per contact center Mitel Una struttura rigorosa per un offerta flessibile Rilevamento Controllo dello stato Requisiti della soluzione Architettura Roadmap strategica Ottimizzazione

Dettagli

ARIES. Architettura per l implementazione rapida dei sistemi aziendali

ARIES. Architettura per l implementazione rapida dei sistemi aziendali ARIES Architettura per l implementazione rapida dei sistemi aziendali P r e s e n ta z i o n e d e l l a m e t o d o l o g i a a r i e s ARIES è una metodologia che consente di implementare rapidamente

Dettagli

Installazione e caratteristiche generali 1

Installazione e caratteristiche generali 1 Installazione e caratteristiche generali 1 Installazione di SIGLA SIGLA viene fornito su un CDROM contenente la procedura d installazione. La procedura può essere installata eseguendo il programma SIGLASetup.exe

Dettagli

SACE BT realizza su tecnologia Microsoft la piattaforma di gestione delle polizze

SACE BT realizza su tecnologia Microsoft la piattaforma di gestione delle polizze Caso di successo Microsoft Integration SACE BT SACE BT realizza su tecnologia Microsoft la piattaforma di gestione delle polizze Informazioni generali Settore Istituzioni finanziarie Il Cliente Il Gruppo

Dettagli

Dms24 Document Management System

Dms24 Document Management System Dms24 Document Management System La soluzione ideale per gestire i flussi documentali, migliorare la diffusione delle informazioni e garantire l ordine e la conservazione dei documenti per aziende, studi

Dettagli

www.smartplus.it www.progettorchestra.com Per informazioni: info@smartplus.it info@progettorchestra.it Tel +39 0362 1857430 Fax+39 0362 1851534

www.smartplus.it www.progettorchestra.com Per informazioni: info@smartplus.it info@progettorchestra.it Tel +39 0362 1857430 Fax+39 0362 1851534 www.smartplus.it www.progettorchestra.com Per informazioni: info@smartplus.it info@progettorchestra.it Tel +39 0362 1857430 Fax+39 0362 1851534 Varedo (MI) - ITALIA applicazioni WEB Gestore di Portali

Dettagli

BtoWeb QS Caratteristiche e funzionalità: BtoWeb QS

BtoWeb QS Caratteristiche e funzionalità: BtoWeb QS www.btoweb.it L unione tra il know-how gestionale e organizzativo maturato in oltre 12 anni di consulenza e l esperienza nell ambito dell informatizzazione dei processi ha consentito a Sinergest lo sviluppo

Dettagli

RELAZIONE E COMUNICAZIONE. Sviluppare la gestione delle relazioni con i clienti grazie a:

RELAZIONE E COMUNICAZIONE. Sviluppare la gestione delle relazioni con i clienti grazie a: RELAZIONE E COMUNICAZIONE Sviluppare la gestione delle relazioni con i clienti grazie a: Microsoft Office System 2007 Windows Vista Microsoft Exchange Server 2007 è ancora più potente ed efficace, grazie

Dettagli

Ti consente di ricevere velocemente tutte le informazioni inviate dal personale, in maniera assolutamente puntuale, controllata ed organizzata.

Ti consente di ricevere velocemente tutte le informazioni inviate dal personale, in maniera assolutamente puntuale, controllata ed organizzata. Sommario A cosa serve InfoWEB?... 3 Quali informazioni posso comunicare o ricevere?... 3 Cosa significa visualizzare le informazioni in maniera differenziata in base al livello dell utente?... 4 Cosa significa

Dettagli

Una soluzione per la gestione del packaging online

Una soluzione per la gestione del packaging online Una soluzione per la gestione del packaging online WebCenter WebCenter è un efficiente piattaforma web per la gestione del packaging, dei processi aziendali, dei cicli di approvazione e delle risorse digitali.

Dettagli

josh Archive! The Organization Intelligence Software archiviazione documentale conservazione sostitutiva

josh Archive! The Organization Intelligence Software archiviazione documentale conservazione sostitutiva josh Archive! The Organization Intelligence Software archiviazione documentale conservazione sostitutiva josh è un software di it Consult e marchio registrato della stessa it Consult S.r.l. - 2001-2014

Dettagli

Alcune persone guardano le cose accadere. Altre fanno in modo che accadano!

Alcune persone guardano le cose accadere. Altre fanno in modo che accadano! 2013 Alcune persone guardano le cose accadere. Altre fanno in modo che accadano! Nel mondo economico dei nostri tempi, la maggior parte delle organizzazioni spende migliaia (se non milioni) di euro per

Dettagli

un nuovo concetto di ERP Rev. 005

un nuovo concetto di ERP Rev. 005 un nuovo concetto di ERP Rev. 005 CHRONOS ITALY Via Ungarelli 2d 44100 Ferrara (FE) Tel. +39 0532 1820955-051929521 Fax. +39 0532 1826108 www.chronosgroup.it info@chronosgroup.net Descrizione generale

Dettagli

Var Group Approccio concreto e duraturo Vicinanza al Cliente Professionalità e metodologie certificate In anticipo sui tempi Soluzioni flessibili

Var Group Approccio concreto e duraturo Vicinanza al Cliente Professionalità e metodologie certificate In anticipo sui tempi Soluzioni flessibili Var Group, attraverso la sua società di servizi, fornisce supporto alle Aziende con le sue risorse e competenze nelle aree: Consulenza, Sistemi informativi, Soluzioni applicative, Servizi per le Infrastrutture,

Dettagli

Guida Pro di Email Verifier

Guida Pro di Email Verifier Guida Pro di Email Verifier 1) SOMMARIO 2) ISTRUZIONI DI BASE 3) CONFIGURAZIONE 1) SOMMARIO Pro Email Verifier è un programma che si occupa della verifica della validità di un certo numero di indirizzo

Dettagli

BMSO1001. Virtual Configurator. Istruzioni d uso 02/10-01 PC

BMSO1001. Virtual Configurator. Istruzioni d uso 02/10-01 PC BMSO1001 Virtual Configurator Istruzioni d uso 02/10-01 PC 2 Virtual Configurator Istruzioni d uso Indice 1. Requisiti Hardware e Software 4 1.1 Requisiti Hardware 4 1.2 Requisiti Software 4 2. Concetti

Dettagli

ADempiere ERP. Un approccio all'innovazione aperto e partecipativo basato sull'open Source

ADempiere ERP. Un approccio all'innovazione aperto e partecipativo basato sull'open Source ADempiere ERP Un approccio all'innovazione aperto e partecipativo basato sull'open Source Cos è l Open Source Un nuovo modo di creare e distribuire il software che ha tre semplici regole di base: (1)l

Dettagli

idw INTELLIGENT DATA WAREHOUSE

idw INTELLIGENT DATA WAREHOUSE idw INTELLIGENT DATA WAREHOUSE NOTE CARATTERISTICHE Il modulo idw Amministrazione Finanza e Controllo si occupa di effettuare analisi sugli andamenti dell azienda. In questo caso sono reperite informazioni

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Fondamenti di Knowledge e Business Process Management Giovanni Marrè Amministratore Delegato, it Consult Business Process Management input Competenze individuali Fattori Tecnologici PROCESSO Competenze

Dettagli

MANUALE www.logisticity.it. Copryright 2015 - All rights reserved Email: info@logisticity.it - P.IVA 04183950403

MANUALE www.logisticity.it. Copryright 2015 - All rights reserved Email: info@logisticity.it - P.IVA 04183950403 MANUALE www.logisticity.it Copryright 2015 - All rights reserved Email: info@logisticity.it - P.IVA 04183950403 INDICE Presentazione... pag. 02 Applicativo... pag. 03 Amministrazione...pag. 06 Licenza...pag.

Dettagli

documenta PLM certificato da Autodesk

documenta PLM certificato da Autodesk documenta PLM documenta PLM certificato da Autodesk Implementare un progetto PLM significa spesso riorganizzare e razionalizzare molti dei processi aziendali legati alla progettazione e produzione. In

Dettagli

Manuale LiveBox WEB AMMINISTRATORE DI SISTEMA. http://www.liveboxcloud.com

Manuale LiveBox WEB AMMINISTRATORE DI SISTEMA. http://www.liveboxcloud.com 2015 Manuale LiveBox WEB AMMINISTRATORE DI SISTEMA http://www.liveboxcloud.com LiveBox Srl non rilascia dichiarazioni o garanzie in merito al contenuto o uso di questa documentazione e declina qualsiasi

Dettagli

EFFICIENZA E RIDUZIONE DEI COSTTI

EFFICIENZA E RIDUZIONE DEI COSTTI SCHEDA PRODOTTO TiOne Technology srl Via F. Rosselli, 27 Tel. 081-0108029 Startup innovativa Qualiano (NA), 80019 Fax 081-0107180 www.t1srl.it www.docincloud.it email: info@docincloud.it DocinCloud è la

Dettagli

REALIZZARE GLI OBIETTIVI

REALIZZARE GLI OBIETTIVI REALIZZARE GLI OBIETTIVI BENEFICI Aumentare la produttività e ridurre i i tempi ed i costi di apprendimento grazie ad un interfaccia semplice ed intuitiva che permette agli utenti di accedere facilmente

Dettagli

Una soluzione di collaborazione completa per aziende di medie dimensioni

Una soluzione di collaborazione completa per aziende di medie dimensioni Una soluzione di collaborazione completa per aziende di medie dimensioni La tua azienda è perfettamente connessa? È questa la sfida cruciale dell attuale panorama aziendale virtuale e mobile, mentre le

Dettagli

Progetto interregionale ICAR Interoperabilità e Cooperazione Applicativa tra le Regioni.

Progetto interregionale ICAR Interoperabilità e Cooperazione Applicativa tra le Regioni. <Task AP3> Progetto interregionale ICAR Interoperabilità e Cooperazione Applicativa tra le Regioni AP3-Documento Descrittivo degli Accordi di Servizio Versione AP3-specificaADSv1.2.1.doc Pag. 1

Dettagli

Perché Lyra News? Sistema di Gestione Offerte e Organizzazione dell Attività Commerciale

Perché Lyra News? Sistema di Gestione Offerte e Organizzazione dell Attività Commerciale Sistema di Gestione Offerte e Organizzazione dell Attività Commerciale Lyra, è il software applicativo, sviluppato da Softeam, leader in Italia per la Gestione delle Offerte e l Organizzazione dell Attività

Dettagli

CON LA CARTA DEI SERVIZI, I NOSTRI UTENTI SONO SEMPRE AL CENTRO DELLE NOSTRE ATTENZIONI.

CON LA CARTA DEI SERVIZI, I NOSTRI UTENTI SONO SEMPRE AL CENTRO DELLE NOSTRE ATTENZIONI. CARTA DEI SERVIZI La qualità del servizio nei confronti dell Utente e la soddisfazione per l utilizzo delle soluzioni sono obiettivi strategici per Sistemi. Le soluzioni software Sistemi, siano esse installate

Dettagli

Automazione dei processi con SharePoint: Windows SharePoint Foundation 2010 Workflow o Josh, il sistema di Business Process Management?

Automazione dei processi con SharePoint: Windows SharePoint Foundation 2010 Workflow o Josh, il sistema di Business Process Management? Automazione dei processi con SharePoint: Windows SharePoint Foundation 2010 Workflow o Josh, il sistema di Business Process Management? di Gabriele Del Giovine (Tech. Strategist, it Consult) e Giovanni

Dettagli

ARIES. Architettura per l'implementazione rapida dei Sistemi Aziendali. Presentazione della metodologia ARIES

ARIES. Architettura per l'implementazione rapida dei Sistemi Aziendali. Presentazione della metodologia ARIES ARIES Architettura per l'implementazione rapida dei Sistemi Aziendali. Presentazione della metodologia ARIES ARIES è una metodologia per implementare rapidamente sistemi informativi aziendali complessi,

Dettagli

Criteri fondamentali per un sistema CRM

Criteri fondamentali per un sistema CRM Criteri fondamentali per un sistema CRM Definizione di C.R.M. - Customer Relationship Management Le aziende di maggiore successo dimostrano abilità nell identificare, capire e soddisfare i bisogni e le

Dettagli

IBM Software. Intersettoriale. IBM Blueworks Live. Snellire, documentare ed eseguire facilmente i processi nel cloud

IBM Software. Intersettoriale. IBM Blueworks Live. Snellire, documentare ed eseguire facilmente i processi nel cloud IBM Software Intersettoriale IBM Blueworks Live Snellire, documentare ed eseguire facilmente i processi nel cloud 2 IBM Blueworks Live Punti salienti Documentare - Scoprire, modellare e documentare processi

Dettagli

SimplERP in sintesi. Open Source SimplERP è un progetto Open Source. Il software è pubblicato sotto licenza AGPL ed AGPL + Uso Privato.

SimplERP in sintesi. Open Source SimplERP è un progetto Open Source. Il software è pubblicato sotto licenza AGPL ed AGPL + Uso Privato. SimplERP in sintesi SimplERP è una suite completa di applicazioni aziendali dedicate alla gestione delle vendite, dei clienti, dei progetti, del magazzino, della produzione, della contabilità e delle risorse

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Il Sistema Qualità come modello organizzativo per valorizzare e gestire le Risorse Umane Dalla Conformità al Sistema di Gestione Tab.

Il Sistema Qualità come modello organizzativo per valorizzare e gestire le Risorse Umane Dalla Conformità al Sistema di Gestione Tab. Il Sistema Qualità come modello organizzativo per valorizzare e gestire le Risorse Umane Gli elementi che caratterizzano il Sistema Qualità e promuovono ed influenzano le politiche di gestione delle risorse

Dettagli

ERP Commercio e Servizi

ERP Commercio e Servizi ERP Commercio e Servizi Sistema informativo: una scelta strategica In questi ultimi anni hanno avuto grande affermazione nel mercato mondiale i cosiddetti sistemi software ERP. Tali sistemi sono in grado

Dettagli

Fase di offerta. Realizzazione del progetto

Fase di offerta. Realizzazione del progetto Linee guida per un buon progetto Commissione dell informazione e dei Sistemi di Automazione Civili e Industriali CONTENUTI A) Studio di fattibilità B) Progetto di massima della soluzione C) Definizione

Dettagli

Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO FEDERAZIONE DELLE BCC DELL'EMILIA- ROMAGNA

Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO FEDERAZIONE DELLE BCC DELL'EMILIA- ROMAGNA Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO FEDERAZIONE DELLE BCC DELL'EMILIA- ROMAGNA Innovare e competere con le ICT: casi

Dettagli

POLYEDRO. La migliore piattaforma tecnologica di sempre

POLYEDRO. La migliore piattaforma tecnologica di sempre POLYEDRO La migliore piattaforma tecnologica di sempre 1 Indice Chi siamo La tecnologia POLYEDRO LYNFA Studio LYNFA Azienda ALYANTE Start ALYANTE Enterprise 4 8 12 16 20 24 Siamo nati in Italia, siamo

Dettagli

Sommario. L'Azienda I Servizi Le Soluzioni I Partner

Sommario. L'Azienda I Servizi Le Soluzioni I Partner 1 Sommario L'Azienda I Servizi Le Soluzioni I Partner 2 L azienda 3 Profilo La Società Essematica nasce nel 1987 da un team di specialisti e ricercatori informatici che, aggregando le esperienze maturate

Dettagli

Annuncio software IBM per Europa, Medio Oriente e Africa ZP09-0108, 5 maggio 2009

Annuncio software IBM per Europa, Medio Oriente e Africa ZP09-0108, 5 maggio 2009 ZP09-0108, 5 maggio 2009 I prodotti aggiuntivi IBM Tivoli Storage Manager 6.1 offrono una protezione dei dati e una gestione dello spazio migliorate per ambienti Microsoft Windows Indice 1 In sintesi 2

Dettagli

Manuale di riferimento di HP Web Jetadmin Database Connector Plug-in

Manuale di riferimento di HP Web Jetadmin Database Connector Plug-in Manuale di riferimento di HP Web Jetadmin Database Connector Plug-in Informazioni sul copyright 2004 Copyright Hewlett-Packard Development Company, L.P. Sono vietati la riproduzione, l'adattamento e la

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

EuroSystem Tecnologie Informatiche. www.odontosoft.it. Il software più completo per la gestione del laboratorio odontotecnico

EuroSystem Tecnologie Informatiche. www.odontosoft.it. Il software più completo per la gestione del laboratorio odontotecnico Il software più completo per la gestione del laboratorio odontotecnico OdontoSoft è il software per la gestione dei Laboratori Odontotecnici, primo in Italia a seguire la fabbricazione di ogni tipologia

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

Il ROI del consolidamento dei Server

Il ROI del consolidamento dei Server Il ROI del consolidamento dei Server Sul lungo periodo, un attività di consolidamento dei server è in grado di far scendere i costi IT in modo significativo. Con meno server, le aziende saranno in grado

Dettagli

Gestire il ciclo di vita dei documenti: realizzare una gestione documentale in accordo con le norme ISO 9001

Gestire il ciclo di vita dei documenti: realizzare una gestione documentale in accordo con le norme ISO 9001 Gestire il ciclo di vita dei documenti: realizzare una gestione documentale in accordo con le norme ISO 9001 INTRODUZIONE Gran parte del patrimonio informativo di una organizzazione risiede in insiemi

Dettagli

TECNICO SUPERIORE PER LO SVILUPPO DEL SOFTWARE

TECNICO SUPERIORE PER LO SVILUPPO DEL SOFTWARE ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE I.C.T. Information and Communication Technology TECNICO SUPERIORE PER LO SVILUPPO DEL SOFTWARE STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI DESCRIZIONE

Dettagli

2009. STR S.p.A. u.s. Tutti i diritti riservati

2009. STR S.p.A. u.s. Tutti i diritti riservati 2009. STR S.p.A. u.s. Tutti i diritti riservati Sommario COME INSTALLARE STR VISION CPM... 3 Concetti base dell installazione Azienda... 4 Avvio installazione... 4 Scelta del tipo Installazione... 5 INSTALLAZIONE

Dettagli

Introduzione ai certificati S/MIME e alla posta elettronica certificata...2 Procedura di installazione del certificato personale S/MIME rilasciato

Introduzione ai certificati S/MIME e alla posta elettronica certificata...2 Procedura di installazione del certificato personale S/MIME rilasciato Guida all installazione e all utilizzo di un certificato personale S/MIME (GPSE) Introduzione ai certificati S/MIME e alla posta elettronica certificata...2 Procedura di installazione del certificato personale

Dettagli

Docente di Impianti di Elaborazione presso il Politecnico di Milano e ricercatore di Politecnico Innovazione

Docente di Impianti di Elaborazione presso il Politecnico di Milano e ricercatore di Politecnico Innovazione I sistemi gestionali e le Piccole Medie Imprese A cura di Fabrizio Amarilli Docente di Impianti di Elaborazione presso il Politecnico di Milano e ricercatore di Politecnico Innovazione Articoli Sono noti

Dettagli

ORGANIZZAZIONE DELLO STUDIO PROFESSIONALE E CONTROLLO DI GESTIONE 10 / 04 / 2012 Relatore: Dott. Alberto Manzo

ORGANIZZAZIONE DELLO STUDIO PROFESSIONALE E CONTROLLO DI GESTIONE 10 / 04 / 2012 Relatore: Dott. Alberto Manzo ORGANIZZAZIONE DELLO STUDIO PROFESSIONALE E CONTROLLO DI GESTIONE 10 / 04 / 2012 Relatore: Dott. Alberto Manzo ORGANIZZAZIONE DELLO STUDIO PROFESSIONALE COSA VUOLE DIRE ORGANIZZARE? SI PUO ORGANIZZARE

Dettagli

LEZIONE 3. Il pannello di amministrazione di Drupal, configurazione del sito

LEZIONE 3. Il pannello di amministrazione di Drupal, configurazione del sito LEZIONE 3 Il pannello di amministrazione di Drupal, configurazione del sito Figura 12 pannello di controllo di Drupal il back-end Come già descritto nella lezione precedente il pannello di amministrazione

Dettagli

La partnership con WPSoft

La partnership con WPSoft La partnership con WPSoft WPSoft è il distributore esclusivo per l Italia di WebProfessional, l innovativa soluzione professionale per la gestione autonoma, completa ed integrata di servizi Internet in

Dettagli

Sai rispondere VELOCEMENTE a queste domande:

Sai rispondere VELOCEMENTE a queste domande: Sai rispondere VELOCEMENTE a queste domande: Quante trasferte ha fatto un collaboratore lo scorso anno? Quando un collaboratore ha avuto l ultimo aumento e qual è il suo reddito lordo? Chi fa più straordinari

Dettagli

Dematerializzare per Semplificare

Dematerializzare per Semplificare 1 Dematerializzare per Semplificare Dematerializzare non significa solamente il passaggio dalla carta al digitale. La semplificazione si ottiene solo con una profonda comprensione della complessità dei

Dettagli

Guida introduttiva a BusinessObjects XI Release 2 Service Pack 2/Productivity Pack

Guida introduttiva a BusinessObjects XI Release 2 Service Pack 2/Productivity Pack Guida introduttiva a BusinessObjects XI Release 2 Service Pack 2/Productivity Pack Informazioni sul manuale Informazioni sul manuale In questo manuale sono contenute informazioni introduttive sull'utilizzo

Dettagli

Un approccio in tre passi per l evoluzione di applicazioni e infrastrutture

Un approccio in tre passi per l evoluzione di applicazioni e infrastrutture TRASFORMARE LE COMPAGNIE ASSICURATIVE Un approccio in tre passi per l evoluzione di applicazioni e infrastrutture Costruire la compagnia digitale? L approccio DDway alla trasformazione dell IT Un percorso

Dettagli

TARGET DEL PRODOTTO DOCUVISION WORKFLOW DIGITALE

TARGET DEL PRODOTTO DOCUVISION WORKFLOW DIGITALE PRESENTAZIONE 2 TARGET DEL PRODOTTO CHE COSA E Docuvision Workflow Digitale è uno strumento studiato per: la gestione elettronica dei documenti, acquisiti trami- te scanner, clipboard o file (disco, supporto

Dettagli

elisa - LIMS Tecnologia Microsoft per la gestione completa del processo di analisi di laboratorio

elisa - LIMS Tecnologia Microsoft per la gestione completa del processo di analisi di laboratorio elisa - LIMS Tecnologia Microsoft per la gestione completa del processo di analisi di laboratorio Panoramica LISA Web è il software LIMS di riferimento per i laboratori di analisi Gestio Sviluppato in

Dettagli

josh Archive! il software per Archiviazione Documentale josh Archive! per una completa gestione dei processi di

josh Archive! il software per Archiviazione Documentale josh Archive! per una completa gestione dei processi di josh Archive! il software per l Archiviazione Documentale josh Archive! per una completa gestione dei processi di Archiviazione Documentale e Conservazione Sostitutiva Cos è josh Archive! Dalla scansione

Dettagli

Introduzione. Perché è stato scritto questo libro

Introduzione. Perché è stato scritto questo libro Introduzione Perché è stato scritto questo libro Sul mercato sono presenti molti libri introduttivi a Visual C# 2005, tuttavia l autore ha deciso di scrivere il presente volume perché è convinto che possa

Dettagli

FormatChecker for Microsoft Word

FormatChecker for Microsoft Word FormatChecker for Microsoft Word 2006 STAR AG Tutti i diritti riservati. L'uso dei testi e delle immagini senza previa autorizzazione scritta di STAR AG non è consentito ai sensi della legge sul diritto

Dettagli

Premessa... 1. Vantaggi di un sistema ERP... 2. Fasi del processo... 3. Zone di rischio... 4

Premessa... 1. Vantaggi di un sistema ERP... 2. Fasi del processo... 3. Zone di rischio... 4 Sommario Premessa... 1 Vantaggi di un sistema ERP... 2 Fasi del processo... 3 Zone di rischio... 4 Premessa Le tecnologie informatiche hanno rivoluzionato da tempo il modo in cui lavorano le aziende e

Dettagli

Intervento cofinanziato dall U.E. F.E.S.R. sul P.O. Regione Puglia 2007-2013 Asse I Linea 1.1 Aiuti agli investimenti in ricerca per le PMI

Intervento cofinanziato dall U.E. F.E.S.R. sul P.O. Regione Puglia 2007-2013 Asse I Linea 1.1 Aiuti agli investimenti in ricerca per le PMI Oil & Gas Business Application Suite Intervento cofinanziato dall U.E. F.E.S.R. sul P.O. Regione Puglia 2007-2013 Asse I Linea 1.1 Aiuti agli investimenti in ricerca per le PMI Il progetto Il bando Nell

Dettagli

ALLEGATO 2 MODELLO DI OFFERTA TECNICA

ALLEGATO 2 MODELLO DI OFFERTA TECNICA ALLEGATO 2 MODELLO DI OFFERTA TECNICA Allegato 2 Modello di offerta tecnica Pagina 1 di 23 Premessa Nella redazione dell Offerta tecnica il concorrente deve seguire lo schema del modello proposto in questo

Dettagli

Nota Tecnica Premium HMI 4.0.1152 TN0022

Nota Tecnica Premium HMI 4.0.1152 TN0022 Premium HMI 4.0.1152 Introduzione Il documento raccoglie le note di rilascio per la versione 4.0.1152 di Premium HMI. Le principali novità introdotte riguardano i seguenti aspetti: Nuove funzioni per una

Dettagli

Tecnologia, competenza e innovazione. per soddisfare anche le esigenze piu complesse. ed evolute di gestione del personale

Tecnologia, competenza e innovazione. per soddisfare anche le esigenze piu complesse. ed evolute di gestione del personale OFFERTA ECONOMIICA Tecnologia, competenza e innovazione per soddisfare anche le esigenze piu complesse ed evolute di gestione del personale 1 SOMMARIIO IL GRUPPO ZUCCHETTI pag. 3 Il gruppo Zucchetti oggi

Dettagli

per il settore MECCANICO

per il settore MECCANICO per il settore MECCANICO L industria meccanica italiana ha sempre ricoperto una posizione strategica nell economia del paese. Questo settore sta affrontando sfide importanti, come il continuo incremento

Dettagli

USO OTTIMALE DI ACTIVE DIRECTORY DI WINDOWS 2000

USO OTTIMALE DI ACTIVE DIRECTORY DI WINDOWS 2000 VERITAS StorageCentral 1 USO OTTIMALE DI ACTIVE DIRECTORY DI WINDOWS 2000 1. Panoramica di StorageCentral...3 2. StorageCentral riduce il costo totale di proprietà per lo storage di Windows...3 3. Panoramica

Dettagli