KICKOFF MEETING. Milano 03 Dicembre Sergio Luzzi. Milano 3 dicembre 2014 Sergio Luzzi 1

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "KICKOFF MEETING. Milano 03 Dicembre 2014. Sergio Luzzi. Milano 3 dicembre 2014 Sergio Luzzi 1"

Transcript

1 Milano 03 Dicembre 2014 Sergio Luzzi Milano 3 dicembre 2014 Sergio Luzzi 1

2 Il Gruppo Tecnico P4 di AIAS si occupa di tutti i campi dell acustica applicata (ambientale, edilizia, nei luoghi di lavoro) metodologie, competenze, formazione degli esperti in acustica Il Gruppo Tecnico P4 di AIAS produce Documenti Tecnici Operativi per i soci AIAS organizza e partecipa a iniziative di formazione e informazione collabora con altre associazioni (AIA, AIDII, ) per iniziative riguardanti l acustica Milano 3 dicembre 2014 Sergio Luzzi 2

3 Il Gruppo Tecnico P4 di AIAS e la Formazione Il Gruppo ha prodotto Documenti che affrontano, direttamente e indirettamente, il tema della formazione dei Tecnici Competenti in Acustica, come definiti dallla L.447/95. un Documento Tecnico Operativo che mette a confronto le diverse normative regionali che riguardano i tecnici competenti e le prestazioni tipiche dell acustica applicata un Percorso Formativo originale, orientato alla formazione di competenze nei diversi campi dell acustica applicata all ambiente esterno e costruito e agli ambienti di lavoro, con particolare attenzione alle metodiche di valutazione e di progettazione acustica. AIAS Academy ha recepito l articolazione didattica di questo corso e lo presenta a tutti i tecnici che vogliono ottenere la qualifica di Tecnico Competente in Acustica e acquisire conoscenze e competenze, teoriche e pratiche, per l attività di progettazione acustica. Milano 3 dicembre 2014 Sergio Luzzi 3

4 Milano 3 dicembre 2014 Sergio Luzzi 4

5 Perché un corso sulla Progettazione Acustica? Milano 3 dicembre 2014 Sergio Luzzi 5

6 Statistiche prestazioni di acustica Commissione Acustica della Federazione degli Ordini degli ingegneri della Toscana Questionario 2011 Tariffario Acustica Milano 3 dicembre 2014 Sergio Luzzi 6

7 Progettazione Acustica la definizione dei contenuti del progetto Legge 447/95 Art Competenze dello Stato. 1. Sono di competenza dello Stato: ( ) f) l'indicazione, con decreto del Ministro dei Lavori Pubblici, di concerto con il Ministro dell'ambiente e con il Ministro dei Trasporti, dei criteri per la progettazione, l'esecuzione e la ristrutturazione delle costruzioni edilizie e delle infrastrutture dei trasporti ai fini della tutela dall'inquinamento acustico; ( ) Milano 3 dicembre 2014 Sergio Luzzi 7

8 Progettazione Acustica la definizione dei contenuti del progetto In assenza di criteri per la progettazione ai fini della tutela dall inquinamento acustico definiti da Leggi o da Norme recepite come obbligatorie si può far riferimento a Specifiche Tecniche o Linee Guida, con tutte le incertezze che questo comporta Milano 3 dicembre 2014 Sergio Luzzi 8

9 L Acustica nella Progettazione dove e quando? Si richiedono prestazioni specialistiche legate alla progettazione acustica e relative documentazioni di progetto come parti integranti della progettazione edilizia e infrastrutturale nell ambito della pianificazione urbanistica, del risanamento acustico ambientale per il controllo e la bonifica dell esposizione al rischio rumore negli ambienti di lavoro per la certificazione di macchinari e impianti che possono essere messi in commercio rispettando specifiche normative sull emissione acustica Si richiedono prestazioni specialistiche legate alla progettazione acustica quando le caratteristiche primarie (architettoniche, strutturali, impiantistiche, funzionali, ) del manufatto oggetto di progettazione sono state definite da committenti e/o da colleghi progettisti non esperti di acustica quando ci sono pareri negativi e prescrizioni da assolvere quando ci sono problemi sede di direzione lavori o collaudo quando il manufatto è consegnato e presenta problemi in fase di esercizio, utilizzo, Milano 3 dicembre 2014 Sergio Luzzi 9

10 L Acustica nella Progettazione dove e quando? Con la sola eccezione delle infrastrutture che forniscono specifiche per la progettazione acustica delle mitigazioni o delle opere stesse e (ma non sempre) nella progettazione di teatri, auditoria, etc. dove vi sono specifiche di qualità del suono, normalmente si affida la progettazione acustica a colleghi progettisti non esperti di acustica. Si richiedono prestazioni specialistiche legate alla progettazione acustica quando le componenti primarie del progetto, relative alle caratteristiche primarie (architettoniche, strutturali, impiantistiche, funzionali, ) del manufatto oggetto di progettazione compresi gli elementi formali (spazi, materiali, layout, ) sono state definite da committenti e/o da colleghi progettisti non esperti di acustica Milano 3 dicembre 2014 Sergio Luzzi 10

11 L Acustica nella Progettazione Gli incarichi Le formulazioni delle offerte tecniche, dei capitolati di gara e dei disciplinari di incarico riferite a una stessa prestazione sono spesso molto diverse fra loro, sia in ambito pubblico che privato. I relativi meccanismi di quantificazione dei compensi lo sono ancora di più. Il dettaglio delle offerte tecniche e delle rispettive quotazioni è spesso scarso, anche in base a ragioni di convenienza e di possibilità di adattamenti. Le varie problematiche di ordine tecnico, economico e finanziario che interessano le stazioni appaltanti (previsioni di spesa, patto di stabilità, etc.) determinano modifiche ai progetti in corso d opera e ritardi nei pagamenti. Milano 3 dicembre 2014 Sergio Luzzi 11

12 Fabbisogni formativi del tecnico competente in acustica Milano 3 dicembre 2014 Sergio Luzzi 12

13 Il Tecnico Competente definizione LEGGE 26 ottobre 1995, n. 447 Legge quadro sull'inquinamento acustico. pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale N. 254 del 30 Ottobre 1995 Art. 2. (Definizioni) ( ) 6. Ai fini della presente legge e' definito tecnico competente la figura professionale idonea ad effettuare le misurazioni, verificare l'ottemperanza ai valori definiti dalle vigenti norme, redigere i piani di risanamento acustico, svolgere le relative attivita' di controllo. Il tecnico competente deve essere in possesso del diploma di scuola media superiore ad indirizzo tecnico o del diploma universitario ad indirizzo scientifico ovvero del diploma di laurea ad indirizzo scientifico. 7. L'attivita' di tecnico competente puo' essere svolta previa presentazione di apposita domanda all'assessorato regionale competente in materia ambientale corredata da documentazione comprovante l'aver svolto attivita', in modo non occasionale, nel campo dell'acustica ambientale da almeno quattro anni per i diplomi e da almeno due anni per i laureati o per i titolari di diploma universitario. 8. Le attivita' di cui al comma 6 possono essere svolte altresi' da coloro che, in possesso del diploma di scuola media superiore, siano in servizio presso le strutture pubbliche territoriali e vi svolgano la propria attivita' nel campo dell'acustica ambientale, alla data di entrata in vigore della presente legge. Milano 3 dicembre 2014 Sergio Luzzi 13

14 Il Tecnico Competente categorie di competenza competenze in acustica ambientale competenze in acustica edilizia e architettonica competenze in acustica degli ambienti di lavoro Tutte e tre le categorie prevedono che il tecnico sia in possesso delle opportune capacità per effettuare e analizzare misure fonometriche, applicare modelli di simulazione e procedure normative di calcolo, individuare e progettare soluzioni per la mitigazione del rumore e per il miglioramento delle condizioni acustiche dei diversi scenari applicativi. Milano 3 dicembre 2014 Sergio Luzzi 14

15 Il Tecnico Competente categorie di competenza / 1 Le competenze in acustica ambientale comprendono tutte le azioni che riguardano le condizioni acustiche del territorio, delle sorgenti e dei ricettori di rumore che lo abitano. Le prestazioni tipiche prevedono la valutazione e la rappresentazione del clima acustico di un area e delle sue modificazioni derivanti dall impatto acustico di sorgenti rumorose, la limitazione di questo impatto mediante progettazione di soluzioni che riguardano le sorgenti stesse, i cammini di propagazione o i ricettori. Il monitoraggio e la mappatura acustica, la pianificazione del risanamento acustico fanno parte di questa categoria di competenze. Milano 3 dicembre 2014 Sergio Luzzi 15

16 Il Tecnico Competente categorie di competenza / 2 Le competenze in acustica edilizia e architettonica comprendono la valutazione e la progettazione dei requisiti acustici passivi degli edifici, cioè delle caratteristiche di isolamento acustico fra edifici e partizioni e di comfort acustico interno ai diversi spazi, ottimizzando la qualità acustica in base alla destinazione d uso. Anche in questo caso al tecnico sono richieste capacità di organizzazione ed effettuazione delle necessarie campagne di misura, di applicazione dei modelli matematici per la simulazione della trasmissione e della propagazione dei suoni e dei rumori attraverso superfici di separazione e all interno di ambienti chiusi, di progettazione delle soluzioni edilizie e di arredo per la correzione e l ottimizzazione della qualità acustica dei manufatti. Milano 3 dicembre 2014 Sergio Luzzi 16

17 Il Tecnico Competente categorie di competenza / 3 Le competenze del Tecnico che opera sull acustica degli ambienti di lavoro prevedono attività di valutazione dell esposizione dei lavoratori al rischio rumore, mediante specifiche campagne di misurazione fonometrica e relativi calcoli. Oltre a queste, il Testo Unico sulla sicurezza richiede al tecnico di indicare le misure di prevenzione e di pianificare il miglioramento delle condizioni acustiche generali degli ambienti di lavoro rumorosi, anche progettando soluzioni per bonifica puntuale dei macchinari che risultano essere le sorgenti più significative. Milano 3 dicembre 2014 Sergio Luzzi 17

18 Il Tecnico Competente analisi dei fabbisogni formativi / 1 Il panorama delle competenze, variegato e complesso, prevede una serie di conoscenze di base e di capacità applicative che sono per loro natura trasversali: - saper usare correttamente gli strumenti di misura e i modelli specifici, - saper organizzare una campagna di raccolta dati, compresi quelli presenti in letteratura e nelle banche dati di riferimento, - saper leggere e applicare correttamente le norme, - saper leggere e inserire nei progetti le schede di caratterizzazione acustica di e sorgenti e materiali, - saper scrivere un report tecnico con tutti i necessari allegati grafici e tabellari per la rappresentazione dei valori di rumore e delle soluzioni progettuali proposte. Milano 3 dicembre 2014 Sergio Luzzi 18

19 Il Tecnico Competente analisi dei fabbisogni formativi / 2 Si tenga poi presente che spesso al tecnico competente che opera a livello professionale si richiedono prestazioni che prevedono l impiego combinato dei diversi bagagli di competenza afferenti alle suddette categorie. Di questo si deve tener conto nella definizione dei programmi di formazione teorica e applicativa per tecnici competenti in acustica e non si può prescindere dalle competenze necessarie per la progettazione acustica Milano 3 dicembre 2014 Sergio Luzzi 19

20 Il Tecnico Competente profili professionali Partendo dalla Normativa nazionale in materia di riconoscimento del titolo di Tecnico Competente in Acustica e da quanto risultante da lavori di ricerca comparata tra le normative regionali (DTO del CTS 3.4 di AIAS), si sono raccolte e analizzate le Delibere e gli altri documenti che definiscono i percorsi di tirocinio e di formazione nella Regione Lombardia, contattando i competenti uffici. E stato così possibile definire le modalità di erogazione del corso e i suoi contenuti in modo compatibile con tali percorsi. Milano 3 dicembre 2014 Sergio Luzzi 20

21 Un esempio di percorso formativo il corso dovuto per legge della Regione Toscana Il Tecnico Competente percorsi formativi Milano 3 dicembre 2014 Sergio Luzzi 21

22 Il Tecnico Competente percorsi formativi Un esempio di percorso formativo La tabella delle attività della Regione Lombardia Milano 3 dicembre 2014 Sergio Luzzi 22

23 Il Tecnico Competente percorsi formativi Un corso di formazione in Acustica Ambientale, che si svolga in un unico anno, con durata di 160 ore permette di ottenere 10 punti e quindi può essere fatto valere come un anno di attività non occasionale. Tale corso affiancato ad altra attività non occasionale (es. stage con attività tecnica svolta presso studi/professionisti), svolta nell anno successivo al corso, che porti un punteggio di 20 permette l ottenimento della qualifica. Tale altra attività non occasionale potrebbe essere svolta anche in parte lo stesso anno del corso fino all ottenimento di altri 10 punti. Milano 3 dicembre 2014 Sergio Luzzi 23

24 Il corso Aias Academy garantisce ai partecipanti l ottenimento di 10 punti, che equivalgono a un anno di attività non occasionale organizza, per chi interessato, stages presso studi professionali per lo svolgimento di attività ricompresse nella Tabella delle Categorie di Attività offre ai partecipanti la possibilità di ottenere i 20 punti necessari per il secondo anno di attività non occasionale Milano 3 dicembre 2014 Sergio Luzzi 24

25 Il corso Aias Academy Permette agli iscritti in possesso di laurea l acquisizione di tutti i requisiti necessari per poter presentare direttamente la domanda agli uffici competenti ed ottenere la qualifica di Tecnico competente in acustica. Milano 3 dicembre 2014 Sergio Luzzi 25

26 Grazie per l attenzione Milano 3 dicembre 2014 Sergio Luzzi 26

TECNICO COMPETENTE IN ACUSTICA AMBIENTALE. Legge n. 447/95 STRUTTURA DEL CORSO. (in moduli) N. DENOMINAZIONE MODULI ORE TR

TECNICO COMPETENTE IN ACUSTICA AMBIENTALE. Legge n. 447/95 STRUTTURA DEL CORSO. (in moduli) N. DENOMINAZIONE MODULI ORE TR TECNICO COMPETENTE IN ACUSTICA AMBIENTALE all A Legge n. 447/95 STRUTTURA DEL CORSO (in moduli) N. DENOMINAZIONE MODULI TR PT ST TOT 1 Fondamenti di acustica 20 20 Verifica interna (esclusa dal monte ore

Dettagli

REQUISITI ACUSTICI DEGLI EDIFICI CRISTIANA BERNASCONI REQUISITI ACUSTICI DEGLI EDIFICI NORMATIVA

REQUISITI ACUSTICI DEGLI EDIFICI CRISTIANA BERNASCONI REQUISITI ACUSTICI DEGLI EDIFICI NORMATIVA REQUISITI ACUSTICI DEGLI EDIFICI NORMATIVA Legge Quadro 447/95 Art. 3 comma 1, lettere e) - f) D.P.C.M. 05/12/1997 Determinazione dei requisiti acustici passivi degli edifici Legge regionale n 13 Art.

Dettagli

TARIFFA PROFESSIONALE PER L ACUSTICA E PER LE VIBRAZIONI

TARIFFA PROFESSIONALE PER L ACUSTICA E PER LE VIBRAZIONI ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI ROMA TARIFFA PROFESSIONALE PER L ACUSTICA E PER LE VIBRAZIONI Approvato dal Consiglio dell Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma con Delibera n. 02/11/2009

Dettagli

Progettazione Acustica La figura del Tecnico competente (160 ore)

Progettazione Acustica La figura del Tecnico competente (160 ore) Kick Off Meeting AIAS Milano 03 Dicembre 2014 Progettazione Acustica La figura del Tecnico competente (160 ore) FORMAZIONE PER TECNICO COMPETENTE IN ACUSTICA AMBIENTALE ai sensi della L. 447/95 Prof. Dott.

Dettagli

TECNICO COMPETENTE IN ACUSTICA AMBIENTALE

TECNICO COMPETENTE IN ACUSTICA AMBIENTALE Dettaglio corso ID: Titolo corso: Tipologia corso: Costo totale del corso a persona (EURO): Organismo di formazione: Caratteristiche del percorso formativo TECNICO COMPETENTE IN ACUSTICA AMBIENTALE Corsi

Dettagli

Sommario TECNICO ACUSTICA... 1 CERTIFICATORE ENERGETICO... 3 ENERGIE RINNOVABILI: FOTOVOLTAICO E SOLARE TERMICO... 4 CORSI IN PILLOLE...

Sommario TECNICO ACUSTICA... 1 CERTIFICATORE ENERGETICO... 3 ENERGIE RINNOVABILI: FOTOVOLTAICO E SOLARE TERMICO... 4 CORSI IN PILLOLE... Energia e Ambiente Sommario TECNICO ACUSTICA... 1 CERTIFICATORE ENERGETICO... 3 ENERGIE RINNOVABILI: FOTOVOLTAICO E SOLARE TERMICO... 4 CORSI IN PILLOLE... 5 TECNICO ACUSTICA TECNICO ACUSTICA TEMATICA:

Dettagli

TECNICO COMPETENTE IN ACUSTICA AMBIENTALE Art. 2, comma 6, 7, 8 Legge n. 447/95 D.P.C.M. 31 marzo 1998

TECNICO COMPETENTE IN ACUSTICA AMBIENTALE Art. 2, comma 6, 7, 8 Legge n. 447/95 D.P.C.M. 31 marzo 1998 TECNICO COMPETENTE IN ACUSTICA AMBIENTALE Art. 2, comma 6, 7, 8 Legge n. 447/95 D.P.C.M. 31 marzo 1998 ATTESTATO DI FREQUENZA Con verifica finale dell'apprendimento e ATTESTAZIONE da parte del Tecnico

Dettagli

CALENDARIO TECNICO COMPETENTE IN ACUSTICA AMBIENTALE REGIONE ABRUZZO PROVINCIA DE L AQUILA

CALENDARIO TECNICO COMPETENTE IN ACUSTICA AMBIENTALE REGIONE ABRUZZO PROVINCIA DE L AQUILA CALENDARIO TECNICO COMPETENTE IN ACUSTICA AMBIENTALE REGIONE ABRUZZO PROVINCIA DE L AQUILA AI SENSI LEGGE REGIONALE DELL ABRUZZO N. 23 DEL 17 LUGLIO 2007 E DELIBERA 1.244 DEL 10 DICEMBRE 2008 Seguendo

Dettagli

Modelli matematici per lo studio del clima acustico di scenari multisorgente a diversa classificazione acustica

Modelli matematici per lo studio del clima acustico di scenari multisorgente a diversa classificazione acustica Convegno NOISE MAPPING - 6 settembre 2001 Modelli matematici per lo studio del clima acustico di scenari multisorgente a diversa classificazione acustica S. Luzzi a M. F. Bertini b a Ordine degli Ingegneri

Dettagli

TARIFFA PROFESSIONALE PER L ACUSTICA E PER LE VIBRAZIONI

TARIFFA PROFESSIONALE PER L ACUSTICA E PER LE VIBRAZIONI TARIFFA PROFESSIONALE PER L ACUSTICA E PER LE VIBRAZIONI La presente tariffa individua le prestazioni che il professionista è chiamato a fornire: A. per gli adempimenti richiesti dal D.Lgs. n. 195/2006

Dettagli

I3A LAUREA IN INGEGNERIA CIVILE E AMBIENTALE

I3A LAUREA IN INGEGNERIA CIVILE E AMBIENTALE I3A LAUREA IN INGEGNERIA CIVILE E AMBIENTALE 1. CARATTERISTICHE DEL CORSO CLASSE DI CORSO: L-7 Ingegneria civile e ambientale NORMATIVA DI RIFERIMENTO: DM 270/2004 DIPARTIMENTO DI RIFERIMENTO CAD DI RIFERIMENTO

Dettagli

Le competenze richieste dalle imprese ai laureati

Le competenze richieste dalle imprese ai laureati Le competenze richieste dalle imprese ai laureati LE COMPETENZE DELL AMMINISTRAZIONE, FINANZA E CONTROLLO Lauree: economia e statistica, ingegneria gestionale e giurisprudenza - competenze di controllo

Dettagli

TESI VALUTAZIONE PREVISIONALE DI CLIMA ACUSTICO PER LA REALIZZAZIONE DI UN EDIFICIO RESIDENZIALE

TESI VALUTAZIONE PREVISIONALE DI CLIMA ACUSTICO PER LA REALIZZAZIONE DI UN EDIFICIO RESIDENZIALE Il CORSO per TECNICO COMPETENTE IN ACUSTICA AMBIENTALE è finalizzato al conseguimento di Attestato abilitante per Tecnico competente in Acustica Ambientale. TESI VALUTAZIONE PREVISIONALE DI CLIMA ACUSTICO

Dettagli

COMUNE DI OLBIA Settore pianificazione e gestione del territorio, edilizia privata e pubblica

COMUNE DI OLBIA Settore pianificazione e gestione del territorio, edilizia privata e pubblica COMUNE DI OLBIA Settore pianificazione e gestione del territorio, edilizia privata e pubblica PROPOSTA DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N.31 DEL 01/04/2014 Ufficio Proponente: Servizio pianificazione

Dettagli

produzione, dei servizi e delle professioni (art. 11 comma 4 DM509 del 3/11/99) sono state consultate in data 15/11/2004

produzione, dei servizi e delle professioni (art. 11 comma 4 DM509 del 3/11/99) sono state consultate in data 15/11/2004 Scheda informativa Università Classe Nome del corso Università degli Studi di BERGAMO 4/S - Classe delle lauree specialistiche in architettura e ingegneria edile Data del DM di approvazione del ordinamento

Dettagli

Facoltà di Ingegneria. Corso di Laurea interclasse L-7/L-23 in Ingegneria Civile e dei Sistemi Edilizi conforme al D.M. 270

Facoltà di Ingegneria. Corso di Laurea interclasse L-7/L-23 in Ingegneria Civile e dei Sistemi Edilizi conforme al D.M. 270 11 Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea interclasse L-7/L-23 in Ingegneria Civile e dei Sistemi Edilizi conforme al D.M. 270 Denominazione del corso di studio: Ingegneria Civile e dei Sistemi Edilizi

Dettagli

COMUNE DI VODO DI CADORE

COMUNE DI VODO DI CADORE COMUNE DI VODO DI CADORE REGOLAMENTO DI APPLICAZIONE DELL ART. 92 DEL D.LGS. 163/2006, RIGUARDANTE LE PRESTAZIONI INTERNE IN MATERIA DI OO.PP. ED URBANISTICA Approvato con Deliberazione della Giunta comunale

Dettagli

TECNICO COMPETENTE IN ACUSTICA AMBIENTALE AI SENSI DELLA L.R. DELL ABRUZZO N. 23 DEL 17 LUGLIO 2007 E DELIBERA REGIONALE N.1244 DEL 10 DIC.

TECNICO COMPETENTE IN ACUSTICA AMBIENTALE AI SENSI DELLA L.R. DELL ABRUZZO N. 23 DEL 17 LUGLIO 2007 E DELIBERA REGIONALE N.1244 DEL 10 DIC. Corso di formazione abilitante TECNICO COMPETENTE IN ACUSTICA AMBIENTALE AI SENSI DELLA L.R. DELL ABRUZZO N. 23 DEL 17 LUGLIO 2007 E DELIBERA REGIONALE N.1244 DEL 10 DIC. 2008 180 ORE 180 CFP I CFP saranno

Dettagli

Certificazione Acustica. Tecnico Acustico Edile. 8 ore Online

Certificazione Acustica. Tecnico Acustico Edile. 8 ore Online Certificazione Acustica. Tecnico Acustico Edile 8 ore Online Crediti formativi rilasciati dal corso Ingegneri - 8 CFP Architetti - 8 CFP P.Industriali - 15 CFP Geometri - 16 CFP Descrizione del corso Obbiettivi

Dettagli

Delib.G.R. 10 dicembre 2008, n (1).

Delib.G.R. 10 dicembre 2008, n (1). Delib.G.R. 10 dicembre 2008, n. 1244 (1). Legge regionale 17 luglio 2007, n. 23 recante "Disposizioni per il contenimento e la riduzione dell'inquinamento acustico nell'ambiente esterno e nell'ambiente

Dettagli

collegio didattico di ingegneria civile

collegio didattico di ingegneria civile collegio didattico di ingegneria civile Corso di Laurea in Ingegneria civile (Classe 7 Ingegneria civile e ambientale - D.M. 270/2004) II Corso di Laurea in Ingegneria Civile, afferente al Dipartimento

Dettagli

Bonifica acustica delle macchine testurizzatrici

Bonifica acustica delle macchine testurizzatrici AIDII IX Convegno di Igiene Industriale Corvara, 19-21 Marzo 2003 Bonifica acustica delle macchine testurizzatrici Sergio Luzzi Ordine degli Ingegneri della Provincia di Firenze sergio.luzzi@vienrose.it

Dettagli

Laurea in Ingegneria per l ambiente e il territorio Sede di Rieti

Laurea in Ingegneria per l ambiente e il territorio Sede di Rieti Consiglio d Area Ingegneria Rieti A.A. 2008-09 Laurea in Ingegneria per l ambiente e il territorio Sede di Rieti Classe n o 8 (Ingegneria Civile ed Ambientale) Didattica Ordinamento 2000 Sede di Rieti

Dettagli

Facoltà di Ingegneria

Facoltà di Ingegneria 31 Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea classe LM-24 in Ingegneria Edile per il Recupero conforme al D.M. 270 (anno di prima immatricolazione 2010/2011) Denominazione del corso di studio: Ingegneria Edile

Dettagli

Milano da gennaio 2018

Milano da gennaio 2018 Corso: Tecnico Competente in Acustica (TCA) Corso di 180 ore per l abilitazione nazionale Milano da gennaio 2018 Premessa: chi è il TCA Il Tecnico Competente in Acustica (TCA), secondo la Legge 447/1995,

Dettagli

PROGRAMMA DEL CORSO PER TECNICO COMPETENTE IN ACUSTICA

PROGRAMMA DEL CORSO PER TECNICO COMPETENTE IN ACUSTICA PROGRAMMA DEL CORSO PER TECNICO COMPETENTE IN ACUSTICA Organizzato da Ordine degli Architetti della Provincia di Salerno in collaborazione con Sonora srl MODULO 1 - FONDAMENTI DI ACUSTICA Lezione di teoria

Dettagli

ALLEGATO Alla Delibera di giunta regionale n.

ALLEGATO Alla Delibera di giunta regionale n. ALLEGATO Alla Delibera di giunta regionale n. ad oggetto: PUNTO A) CRITERI E REQUISITI PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI CERTIFICATORE ENERGETICO DEGLI EDIFICI Si definisce tecnico abilitato ai fini dello

Dettagli

Standard di Percorso Formativo Assistente di direzione affari generali

Standard di Percorso Formativo Assistente di direzione affari generali Standard di Percorso Formativo Assistente di direzione affari generali CANALE DI OFFERTA FORMATIVA: Disoccupati, inoccupati, occupati. DURATA MINIMA DEL PERCORSO AL NETTO DI STAGE/WORK EXPERIENCE: 238

Dettagli

RIF. CORSO: 2015-GG-39. Scheda progetto

RIF. CORSO: 2015-GG-39. Scheda progetto RIF. CORSO: 2015-GG-39 Scheda progetto FIGURA PROFESSIONALE Denominazione corso: TECNICO AMMINISTRAZIONE, FINANZA E CONTROLLO DI GESTIONE Durata: 200 Descrizione della figura professionale: Il Tecnico

Dettagli

TECNICO COMPETENTE ACUSTICA AMBIENTALE. 194 ore distribuite su due anni: 170 ore I anno 24 ore II anno solo misure in piccoli gruppi

TECNICO COMPETENTE ACUSTICA AMBIENTALE. 194 ore distribuite su due anni: 170 ore I anno 24 ore II anno solo misure in piccoli gruppi TCA194/ACMI/1/201 TECNICO COMPETENTE ACUSTICA AMBIENTALE 194 ore distribuite su due anni: 170 ore I anno 24 ore II anno solo misure in piccoli gruppi Ai sensi Legge 26/10/199 n. 447; D.P.C.M. 31/03/1998

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 AREA COMUNE SERVIZI PER LE IMPRESE Sequenza di processo Area di Attività Qualificazione regionale

Dettagli

Intervenire con adeguate competenze interdisciplinari nella diagnosi, nella prevenzione e nella soluzione di problemi ambientali.

Intervenire con adeguate competenze interdisciplinari nella diagnosi, nella prevenzione e nella soluzione di problemi ambientali. Regolamento Didattico del di Laurea in Scienze Ambientali Art. 1. Finalità, obiettivi formativi e professionalizzanti Il corso di laurea costruisce la capacità di analizzare processi, sistemi e problemi

Dettagli

TECNICO SUPERIORE PER IL RILIEVO ARCHITETTONICO

TECNICO SUPERIORE PER IL RILIEVO ARCHITETTONICO ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE EDILIZIA TECNICO SUPERIORE PER IL RILIEVO ARCHITETTONICO STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI DESCRIZIONE DELLA FIGURA PROFESSIONALE

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2007/2008

MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2007/2008 UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali - Como Corso di Laurea Specialistica in Scienze Ambientali Sede del corso: Como MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO

Dettagli

PROGRAMMA DEL CORSO PER TECNICO COMPETENTE IN ACUSTICA

PROGRAMMA DEL CORSO PER TECNICO COMPETENTE IN ACUSTICA PROGRAMMA DEL CORSO PER TECNICO COMPETENTE IN ACUSTICA Organizzato da Fondazione dell Ordine degli Ingegneri della Provincia di Napoli in collaborazione con Sonora srl MODULO 1 - FONDAMENTI DI ACUSTICA

Dettagli

MATERIALI E METODOLOGIE PER L ACUSTICA EDILIZIA. Stefano Corsi Commissione Ambiente dell Ordine degli Ingegneri della Provincia di Firenze

MATERIALI E METODOLOGIE PER L ACUSTICA EDILIZIA. Stefano Corsi Commissione Ambiente dell Ordine degli Ingegneri della Provincia di Firenze MATERIALI E METODOLOGIE PER L ACUSTICA EDILIZIA Stefano Corsi Commissione Ambiente dell Ordine degli Ingegneri della Provincia di Firenze Sergio Luzzi Commissione Acustica della Federazione Regionale degli

Dettagli

quattrolinee Allegato 10 Riferimenti normativi Ph - Davide Bozzalla

quattrolinee Allegato 10 Riferimenti normativi Ph - Davide Bozzalla quattrolinee Allegato 10 Ph - Davide Bozzalla Riferimenti normativi www.torinofascuola.it info@torinofascuola.it NORMATIVA DI RIFERIMENTO L elenco è riportato a titolo indicativo, restando onere dei concorrenti

Dettagli

COMUNE DI VANZAGO Classificazione Acustica del territorio comunale

COMUNE DI VANZAGO Classificazione Acustica del territorio comunale COMUNE DI VANZAGO Classificazione Acustica del territorio comunale Obblighi e Competenze inerenti l Attuazione del Piano di Classificazione Acustica dicembre 2010 COMUNE DI VANZAGO Il presente documento

Dettagli

Facoltà di Ingegneria. Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Civile

Facoltà di Ingegneria. Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Civile 50 Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Civile Denominazione del corso di studio: Ingegneria Civile Classe di appartenenza: Ingegneria Civile n 28/S Obiettivi formativi Profilo

Dettagli

IL PROCESSO EDILIZIO ED I LIVELLI DI APPROFONDIMENTO DELLA PROGETTAZIONE

IL PROCESSO EDILIZIO ED I LIVELLI DI APPROFONDIMENTO DELLA PROGETTAZIONE IL PROCESSO EDILIZIO ED I LIVELLI DI APPROFONDIMENTO DELLA PROGETTAZIONE Articolazione del Processo Edilizio Processo Decisionale Insieme strutturato delle fasi processuali che precedono la realizzazione

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 Area Comune Processo Gestione del processo produttivo, qualità, funzioni tecniche e logistica interna

Dettagli

Tecnico per l'ambiente - Gestione e recupero del territorio

Tecnico per l'ambiente - Gestione e recupero del territorio Denominazione Figura / Profilo / Obiettivo Professioni NUP/ISTAT correlate Tecnico per l'ambiente - Gestione e recupero del territorio 3.1.8.3.1 - Tecnici del controllo ambientale 2.2.2.1.2 - Pianificatori,

Dettagli

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI. Giacomo Belotti Via S. Pellico, Ciserano (BG)

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI. Giacomo Belotti Via S. Pellico, Ciserano (BG) F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Giacomo Belotti Via S. Pellico, 7 24040 Ciserano (BG) Telefono 3383108839 Fax Email Web giacomo_belotti@alice.it info@studioicarus.it

Dettagli

ALTERNANZA SCUOLA LAVORO TIROCINIO O STAGE

ALTERNANZA SCUOLA LAVORO TIROCINIO O STAGE ALTERNANZA SCUOLA LAVORO TIROCINIO O STAGE Francesca Benedetti Ufficio scolastico di Varese Simucenter IFS Lombardia Il contesto normativo D.G.R. Lombardia n. 825/2013 I tirocini sono regolati da una convenzione

Dettagli

Acustica in edilizia: Corso per Tecnico Acustico Edile Gennaio-Febbraio 2013

Acustica in edilizia: Corso per Tecnico Acustico Edile Gennaio-Febbraio 2013 IN COLLABORAZIONE CON: Associazione Nazionale per l Isolamento Termico e acustico Acustica in edilizia: Corso per Tecnico Acustico Edile Gennaio-Febbraio 2013 in corso di qualifica 001-2013TAE Introduzione

Dettagli

PROVINCIA DI BARLETTA ANDRIA TRANI

PROVINCIA DI BARLETTA ANDRIA TRANI PROVINCIA DI BARLETTA ANDRIA TRANI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 2704DEL04/10/2013 XI Settore - Ambiente, Energia e Aree Protette (Provincia BAT) N. 92Reg. Settore del 04/10/2013 Oggetto: LEGGE 26.10.1995

Dettagli

Milano gennaio/giugno 2017

Milano gennaio/giugno 2017 Corso propedeutico per: Tecnico Competente in Acustica Ambientale Progettazione e misure fonometriche Milano gennaio/giugno 2017 L'obiettivo del corso Il corso ha una durata di 128 ore ed è propedeutico

Dettagli

I4M LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA MECCANICA

I4M LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA MECCANICA I4M LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA MECCANICA 1. CARATTERISTICHE DEL CORSO CLASSE DI CORSO: LM-33 Ingegneria meccanica NORMATIVA DI RIFERIMENTO: DM 270/2004 DIPARTIMENTO DI RIFERIMENTO: Ingegneria Industriale

Dettagli

Addetto impianti elettrici civili

Addetto impianti elettrici civili Denominazione Figura / Profilo / Obiettivo Professioni NUP/ISTAT correlate Addetto impianti elettrici civili 6.1.3.7.0 - Elettricisti ed installatori di impianti elettrici nelle costruzioni civili Attività

Dettagli

Giunta Regionale della Campania. Bollettino Ufficiale della Regione Campania n 23 del 26 maggio 2003

Giunta Regionale della Campania. Bollettino Ufficiale della Regione Campania n 23 del 26 maggio 2003 Bollettino Ufficiale della Regione Campania n 23 del 26 maggio 2003 REGIONE CAMPANIA Giunta Regionale - Seduta del 24 aprile 2003 - Deliberazione N. 1537 - Area Generale di Coordinamento Ecologia, Tutela

Dettagli

Regolamento didattico del Corso di Laurea Specialistica in Linguistica

Regolamento didattico del Corso di Laurea Specialistica in Linguistica Approvato dal Consiglio di Facoltà del 17 Dicembre 2003 Regolamento didattico del Corso di Laurea Specialistica in Linguistica ART. 1 DENOMINAZIONE 1 E attivato presso la Facoltà di Lettere e Filosofia

Dettagli

ALLEGATO A 1. PREMESSA

ALLEGATO A 1. PREMESSA ALLEGATO A Criteri per la valutazione delle domande per il riconoscimento della figura di tecnico competente in acustica ambientale, ai sensi dell articolo 2, commi 6 e 7, della legge 447/95 1. PREMESSA

Dettagli

FEDERAZIONE REGIONALE DEGLI ORDINI DEGLI INGEGNERI DELLA TOSCANA COMMISSIONE TARIFFE ACUSTICA AMBIENTALE

FEDERAZIONE REGIONALE DEGLI ORDINI DEGLI INGEGNERI DELLA TOSCANA COMMISSIONE TARIFFE ACUSTICA AMBIENTALE FEDERAZIONE REGIONALE DEGLI ORDINI DEGLI INGEGNERI DELLA TOSCANA COMMISSIONE TARIFFE ACUSTICA AMBIENTALE PROPOSTA DI TARIFFA PROFESSIONALE PER INGEGNERI COMPETENTI IN ACUSTICA AMBIENTALE (ingegneri iscritti

Dettagli

Standard di Percorso Formativo Tecnico dell organizzazione di eventi culturali e dello spettacolo

Standard di Percorso Formativo Tecnico dell organizzazione di eventi culturali e dello spettacolo Standard di Percorso Formativo Tecnico dell organizzazione di eventi culturali e dello spettacolo CANALE DI OFFERTA FORMATIVA: Disoccupati, inoccupati, occupati. DURATA MINIMA DEL PERCORSO AL NETTO DI

Dettagli

PROGETTO STRADALE PROGETTO PRELIMINARE PROGETTO DEFINITIVO PROGETTO ESECUTIVO

PROGETTO STRADALE PROGETTO PRELIMINARE PROGETTO DEFINITIVO PROGETTO ESECUTIVO PROGETTO STRADALE PROGETTO PRELIMINARE PROGETTO DEFINITIVO PROGETTO ESECUTIVO PROGETTO PRELIMINARE Deve consentire l individuazione a scala territoriale della più opportuna soluzione viaria in grado di

Dettagli

GESTIONE DELLE RISORSE ENERGETICHE E PRESTAZIONALI NEL SETTORE DELLE COSTRUZIONI

GESTIONE DELLE RISORSE ENERGETICHE E PRESTAZIONALI NEL SETTORE DELLE COSTRUZIONI GESTIONE DELLE RISORSE ENERGETICHE E PRESTAZIONALI NEL SETTORE DELLE COSTRUZIONI Gestione delle risorse energetiche Il notevole incremento dei consumi non può essere compensato, nel breve periodo, dall

Dettagli

CURRICULUM VITAE dell ing. Davide Concato

CURRICULUM VITAE dell ing. Davide Concato CURRICULUM VITAE dell ing. Davide Concato Formazione Laureato in Ingegneria Civile presso la Facoltà di Ingegneria di Ferrara sviluppando una tesi relativa a Il Sistema Qualità aziendale nel Settore delle

Dettagli

Massimo Aguzzi Via Angelo della Pergola, 7 MILANO

Massimo Aguzzi Via Angelo della Pergola, 7 MILANO Richiedente Massimo Aguzzi Via Angelo della Pergola, 7 MILANO COMUNE DI MILANO Città Metropolitana di Milano REGIONE LOMBARDIA Pubblico esercizio Via Angelo della Pergola, 7 a Milano Modifica occupazione

Dettagli

Le verifiche tecniche del progetto di efficienza energetica ING. GIOVANNI MARAVIGLIA RESPONSABILE TECNICO V.P.E. S.R.L.

Le verifiche tecniche del progetto di efficienza energetica ING. GIOVANNI MARAVIGLIA RESPONSABILE TECNICO V.P.E. S.R.L. Le verifiche tecniche del progetto di efficienza energetica ING. GIOVANNI MARAVIGLIA RESPONSABILE TECNICO V.P.E. S.R.L. ROMA, 16 FEBBRAIO 2016 Progettualità volta ad individuare gli interventi tecnico

Dettagli

Visto il decreto legislativo 20 ottobre 1998, n. 368, e successive modificazioni;

Visto il decreto legislativo 20 ottobre 1998, n. 368, e successive modificazioni; D.M. 26 maggio 2009, n. 86 (1). Regolamento concernente la definizione dei profili di competenza dei restauratori e degli altri operatori che svolgono attività complementari al restauro o altre attività

Dettagli

Il Green Public Procurement per gli edifici sostenibili. Claudio Capitanio

Il Green Public Procurement per gli edifici sostenibili. Claudio Capitanio Il Green Public Procurement per gli edifici sostenibili Claudio Capitanio Gare d Appalto verificate nell ambito del progetto CABEE Edificio Destinazione d uso Localizzazione Proprietario 1 Casa Passiva

Dettagli

C U R R I C U L U M V I T A E

C U R R I C U L U M V I T A E C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Cognome e Nome BOI FRANCESCA Indirizzo Via Chiesa 8 28070 Garbagna Novarese (NO) Cellulare 3490535784 E-mail boifrancesca84@gmail.com Nazionalità Italiana

Dettagli

INGEGNERIA PER L AMBIENTE E IL TERRITORIO

INGEGNERIA PER L AMBIENTE E IL TERRITORIO Università degli Studi di Ferrara FACOLTA DI INGEGNERIA MANIFESTO ANNUALE DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2009/2010 Corso di laurea specialistica in INGEGNERIA PER L AMBIENTE E IL TERRITORIO Classe 38/S Ingegneria

Dettagli

Architettura e Energia - Corso Progettista e Certificatore Energetico

Architettura e Energia - Corso Progettista e Certificatore Energetico Dettaglio corso ID: Titolo corso: Tipologia corso: Costo totale del corso a persona (EURO): Organismo di formazione: Architettura e Energia - Corso Progettista e Certificatore Energetico Corsi di riqualificazione

Dettagli

N. QUESITO CHIARIMENTO

N. QUESITO CHIARIMENTO 24 Si richiede se l'incarico di cui alla presente procedura include l'allestimento degli spazi espositivi del santuario e delle sale dedicate alla dieta mediterranea. Al quesito si risponde affermativamente.

Dettagli

ZONIZZAZIONE ACUSTICA DEL TERRITORIO COMUNALE

ZONIZZAZIONE ACUSTICA DEL TERRITORIO COMUNALE COMUNE DI LOCATE DI TRIULZI PROVINCIA DI MILANO ZONIZZAZIONE ACUSTICA DEL TERRITORIO COMUNALE Giugno 2006 Aggiornamento novembre 2009 MODULISTICA INDICAZIONI PER L AGGIORNAMENTO DEL REGOLAMENTO EDILIZIO

Dettagli

MAPPATURA DEI PROCESSI

MAPPATURA DEI PROCESSI Progettazione/ pianificazione Gestione uscita allievi Gestione attività extracurricolari Istituto Istruzione Secondaria Superiore Gestione uscite sul territorio e visite guidate MAPPATURA DEI PROCESSI

Dettagli

TECNICO ACUSTICO EDILE Acustica edilizia: regole, soluzioni tecnologiche, progettazione e corretta posa

TECNICO ACUSTICO EDILE Acustica edilizia: regole, soluzioni tecnologiche, progettazione e corretta posa TECNICO ACUSTICO EDILE Acustica edilizia: regole, soluzioni tecnologiche, progettazione e corretta posa Sede di svolgimento Durata del corso Ente Scuola Edile Cremonese - CPT Cremona via delle Vigne, 184

Dettagli

1) un ingegnere civile (diploma di laurea del vecchio ordinamento o titolo equivalente);

1) un ingegnere civile (diploma di laurea del vecchio ordinamento o titolo equivalente); A pena di esclusione dalla selezione è indicato che risulta necessaria l iscrizione all albo professionale di appartenenza, da parte di tutti i componenti del team. Sarebbe nostra intenzione inserire nel

Dettagli

Corso SGS per Auditor / RGA di Sistemi di Gestione della Qualità UNI EN ISO 9001:2015

Corso SGS per Auditor / RGA di Sistemi di Gestione della Qualità UNI EN ISO 9001:2015 Corso SGS per Auditor / RGA di Sistemi di Gestione della Qualità UNI EN ISO 9001:2015 Corso riconosciuto CEPAS Pagina 1 di 8 Presentazione Il corso, specialistico, ha l obiettivo di formare i partecipanti

Dettagli

Prot. N.1404/ B38 Firenze, 22.02.2016

Prot. N.1404/ B38 Firenze, 22.02.2016 ISTITUTO COMPRENSIVO MASACCIO FIIC84900N C. F. 94188530482 Via Luca Landucci, 50 50136 Firenze tel. 055.670694 fax 055.6235034 - @ fiic84900n@pec.istruzione.it Prot. N.1404/ B38 Firenze, 22.02.2016 OGGETTO:

Dettagli

In collaborazione con

In collaborazione con Ente per le Nuove tecnologie, l Energia e l Ambiente CORSO DI FORMAZIONE ED AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE PER ENERGY MANAGERS MULTISETTORIALE: Civile - Pubblica Amministrazione - Professionisti Con la collaborazione

Dettagli

Tecnico d'impresa edile

Tecnico d'impresa edile Denominazione Figura / Profilo / Obiettivo Professioni NUP/ISTAT correlate Tecnico d'impresa edile 3.1.3.5.0 - Tecnici delle costruzioni civili e professioni assimilate Attività economiche di riferimento:

Dettagli

INGEGNERIA CIVILE E AMBIENTALE

INGEGNERIA CIVILE E AMBIENTALE Università degli Studi di Ferrara FACOLTA DI INGEGNERIA MANIFESTO ANNUALE DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2010/2011 Corso di laurea in INGEGNERIA CIVILE E AMBIENTALE Classe 8 Ingegneria Civile e Ambientale

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE CON IMPEGNO DI SPESA. Determinazione n 5876 del 17/12/2013

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE CON IMPEGNO DI SPESA. Determinazione n 5876 del 17/12/2013 Servizio Pianificazione territoriale e della mobilità, Patrimonio, risorse naturali e politiche energetiche Urbanistica - Ufficio presidio e supporto attività d'area DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE CON IMPEGNO

Dettagli

Classe delle lauree magistrali in Ingegneria della Sicurezza

Classe delle lauree magistrali in Ingegneria della Sicurezza Classe delle lauree magistrali in Sicurezza Versione approvata dal CUN OBIETTIVI FORMATIVI QUALIFICANTI I laureati nei corsi di laurea magistrale della classe devono: - conoscere approfonditamente gli

Dettagli

Obiettivi formativi specifici

Obiettivi formativi specifici Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Civile Classe: 28/S Facoltà: Ingegneria Numero di crediti necessari per il conseguimento del titolo: 300 Corso di Laurea i cui crediti sono integralmente riconosciuti:

Dettagli

Tecnico di sistemi CAD? Edile architettonico

Tecnico di sistemi CAD? Edile architettonico Denominazione Figura / Profilo / Obiettivo Professioni NUP/ISTAT correlate Attività economiche di riferimento: ATECO 2007/ISTAT Tecnico di sistemi CAD Edile architettonico 3.1.3.7.1 - Disegnatori tecnici

Dettagli

Bollettino Ufficiale n. 31/I-II del 02/08/2011 / Amtsblatt Nr. 31/I-II vom 02/08/

Bollettino Ufficiale n. 31/I-II del 02/08/2011 / Amtsblatt Nr. 31/I-II vom 02/08/ Bollettino Ufficiale n. 31/I-II del 02/08/2011 / Amtsblatt Nr. 31/I-II vom 02/08/2011 84 60741 Deliberazioni - Parte 1 - Anno 2011 Provincia Autonoma di Trento DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE del

Dettagli

Adelaide Ristori via L. D'Alagno, Napoli -

Adelaide Ristori via L. D'Alagno, Napoli - Prot. n. 3070/P A mezzo e-mail istituzionale scuole di ogni ordine e grado www.adelaideristori.it Albo Istituzione Scolastica PON 2007 IT16PO004 FESR CAMPANIA BANDO 1858 del 28-02-2014 Potenziare gli ambienti

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA GESTIONE AMMINISTRATIVO CONTABILE DEL BILANCIO UNICO IN CONTABILITÀ FINANZIARIA

LINEE GUIDA PER LA GESTIONE AMMINISTRATIVO CONTABILE DEL BILANCIO UNICO IN CONTABILITÀ FINANZIARIA LINEE GUIDA PER LA GESTIONE AMMINISTRATIVO CONTABILE DEL BILANCIO UNICO IN CONTABILITÀ FINANZIARIA Organizzazioni e funzioni I processi contabili attengono alla definizione e allo svolgimento delle attività

Dettagli

LA PROGETTAZIONE ACUSTICA DELLE BARRIERE PER LA MITIGAZIONE DEL RUMORE FERROVIARIO

LA PROGETTAZIONE ACUSTICA DELLE BARRIERE PER LA MITIGAZIONE DEL RUMORE FERROVIARIO LA PROGETTAZIONE ACUSTICA DELLE BARRIERE PER LA MITIGAZIONE DEL RUMORE FERROVIARIO Andrea Baldacchini (1), Raffaella Bellomini (1), Sergio Luzzi (1), Marcello Mancone (2), Massimo Nunzi (2) 1) Vie En.Ro.Se.

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA RIPARTIZIONE DEL FONDO INCENTIVANTE DI CUI ALL ART. 92 DEL D. LGS 163 DEL 12 APRILE 2006 E S.M.I.

REGOLAMENTO PER LA RIPARTIZIONE DEL FONDO INCENTIVANTE DI CUI ALL ART. 92 DEL D. LGS 163 DEL 12 APRILE 2006 E S.M.I. FONDAZIONE IRCCS POLICLINICO SAN MATTEO Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico di diritto pubblico C.F. 00303490189 - P. IVA 00580590180 V.le Golgi, 19-27100 PAVIA Tel. 0382 5011 REGOLAMENTO

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 EDILIZIA Sequenza di processo Progettazione edile e gestione del cantiere Area di Attività ADA 1.1:

Dettagli

Data del DM di approvazione del ordinamento 01/10/2002 didattico. Data del DR di emanazione del ordinamento 04/03/2003 didattico

Data del DM di approvazione del ordinamento 01/10/2002 didattico. Data del DR di emanazione del ordinamento 04/03/2003 didattico Scheda informativa Università Classe Nome del corso Università degli Studi di BOLOGNA Data del DM di approvazione del ordinamento 01/10/2002 didattico Data del DR di emanazione del ordinamento 04/03/2003

Dettagli

LO SPAZIO SCOLASTICO APPROPRIATO ALL'ASCOLTO

LO SPAZIO SCOLASTICO APPROPRIATO ALL'ASCOLTO 20 gennaio 2017 LO SPAZIO SCOLASTICO APPROPRIATO ALL'ASCOLTO Barriere e Facilitatori dell'ambiente all'apprendimento degli studenti con DISABILITÀ UDITIVA, con BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI,... per TUTTI

Dettagli

Il Centro di Alta Formazione del DTC

Il Centro di Alta Formazione del DTC Il Centro di Alta Formazione del DTC Giovanni Fiorentino Università degli studi della Tuscia Marilena Maniaci Università degli studi di Cassino e del Lazio meridionale La rete A partire dal 2014 2015 cinque

Dettagli

AVVISO INTERNO PER LA SELEZIONE DI UN ESPERTO PER LA PROGETTAZIONE PON FESR A1N - CUP D86J

AVVISO INTERNO PER LA SELEZIONE DI UN ESPERTO PER LA PROGETTAZIONE PON FESR A1N - CUP D86J Prot. n. 741 /E10PON Roma, 22.02.2016 AVVISO INTERNO PER LA SELEZIONE DI UN ESPERTO PER LA PROGETTAZIONE PON FESR 10.8.1.A1N - CUP D86J16000110007 IL DIRIGENTE SCOLASTICO VISTI il Decreto Legislativo 30

Dettagli

Allegato A al Decreto n. 946 del 22/12/2014 pag. 1/7

Allegato A al Decreto n. 946 del 22/12/2014 pag. 1/7 giunta regionale Allegato A al Decreto n. 946 del 22/12/2014 pag. 1/7 AREA PROFESSIONALE DI RIFERIMENTO: MECCANICA, IMPIANTI E COSTRUZIONI Denominazione della figura Denominazione del profilo proposto

Dettagli

Allegato B Contenuti generali per un corso di perfezionamento rivolto a tecnici in acustica (durata minima di 180 ore).

Allegato B Contenuti generali per un corso di perfezionamento rivolto a tecnici in acustica (durata minima di 180 ore). Allegato B Contenuti generali per un corso di perfezionamento rivolto a tecnici in acustica (durata minima di 180 ore). Il corso deve rispondere ai requisiti tipici di un corso annuale di perfezionamento

Dettagli

RELAZIONI INTERNAZIONALI PER IL MARKETING

RELAZIONI INTERNAZIONALI PER IL MARKETING RELAZIONI INTERNAZIONALI PER IL MARKETING Il Corso AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING che viene presentato dall Istituto nella sua articolazione RELAZIONI INTERNAZIONALI PER IL MARKETING, integra - competenze

Dettagli

Corso per Progettisti dei Sistemi di Gestione per la Qualità UNI EN ISO 9001:2008 PROGRAMMA DEL CORSO 32 ORE

Corso per Progettisti dei Sistemi di Gestione per la Qualità UNI EN ISO 9001:2008 PROGRAMMA DEL CORSO 32 ORE Corso per Progettisti dei Sistemi di Gestione per la Qualità UNI EN ISO 9001:2008 PROGRAMMA DEL CORSO 32 ORE Responsabile del progetto formativo: Dott. Ing. Antonio Razionale Tutor: Dott. Ing. Massimo

Dettagli

RISPOSTA A RICHIESTA DI INFORMAZIONI COMPLEMENTARI N. 5

RISPOSTA A RICHIESTA DI INFORMAZIONI COMPLEMENTARI N. 5 RISPOSTA A RICHIESTA DI INFORMAZIONI COMPLEMENTARI N. 5 In riferimento alla procedura in oggetto si chiedono i seguenti chiarimenti: D.1 Definire di quante pagine deve essere composta la Relazione Tecnica

Dettagli

ALLEGATO A PARTE PRIMA: A PROGETTAZIONE E ATTIVITA TECNICHE CONNESSE ALLA PROGETTAZIONE

ALLEGATO A PARTE PRIMA: A PROGETTAZIONE E ATTIVITA TECNICHE CONNESSE ALLA PROGETTAZIONE ALLEGATO A PARTE PRIMA: A PROGETTAZIONE E ATTIVITA TECNICHE CONNESSE ALLA PROGETTAZIONE A SEZIONE I: SETTORE EDILE a Arredo urbano Attività di progettazione per la b Edilizia residenziale realizzazione,

Dettagli

Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 05/12/1997 Determinazione dei requisiti acustici passivi degli edifici.

Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 05/12/1997 Determinazione dei requisiti acustici passivi degli edifici. Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 05/12/1997 Determinazione dei requisiti acustici passivi degli edifici. Doc. 497A05DI.900 di Origine Nazionale emanato/a da: Presidente del Consiglio

Dettagli

Corso di laurea Architettura U.E. 4 anno. Corso A. Discipline. Prof. G. Arena. Prof. D. Quattrone. ING/IND11 (60 ore 4 CFU) Prof. V.

Corso di laurea Architettura U.E. 4 anno. Corso A. Discipline. Prof. G. Arena. Prof. D. Quattrone. ING/IND11 (60 ore 4 CFU) Prof. V. Corso di laurea Architettura U.E. 4 anno LABORATORIO arch. Consuelo DI COSTRUZIONI Nava (12 CFU) A.A. 2011/2012 Discipline Tecnica della costruzioni 2 Prof. G. Arena Tecnologia dell Architettura Prof.

Dettagli

Novità su formazione RSPP e ASPP

Novità su formazione RSPP e ASPP 1 Novità su formazione RSPP e ASPP Il 3 Settembre 2016 è entrato in vigore nuovo Accordo Stato Regioni del 07.07.2016 sulla formazione RSPP e ASPP: novità e cambiamenti rispetto alla normativa precedente.

Dettagli

CONSULENTE TECNICO AMBIENTALE

CONSULENTE TECNICO AMBIENTALE CONSULENTE TECNICO AMBIENTALE Scheda requisiti per la valutazione Ai fini dell inserimento nel registro ex legge 04/2013 INDICE 1. PROFILO E COMPETENZE 1.1 Profilo 1.2 Competenze 2. ISTRUZIONE E FORMAZIONE

Dettagli

Corso SGS per Auditor / Lead Auditor Tecniche di Auditing Corso Base (16 ore)

Corso SGS per Auditor / Lead Auditor Tecniche di Auditing Corso Base (16 ore) Corso SGS per Auditor / Lead Auditor Tecniche di Auditing Corso Base (16 ore) PRESENTAZIONE Sempre più in Italia va definendosi l esigenza di professionalità specifiche. In quest ottica si colloca questo

Dettagli