COMUNE DI MESSINA. PROGETTO Teleassistenza Anziani. Codice Progetto: CIG : CUP Master : G42F CUP : F42I

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI MESSINA. PROGETTO Teleassistenza Anziani. Codice Progetto: CIG : 5783551145. CUP Master : G42F13000100009 CUP : F42I13000370006"

Transcript

1 COMUNE DI MESSINA PO FESR SICILIA Coalizione n. 17 Peloritani Terre dei Miti e della bellezza area Ionico Alcantara Operazione 33 Teleassistenza Anziani Ex linea di attività oggi A) finanziato con DRG n del 06/11/2013 registrato presso la Corte dei conti per la Sicilia in data 18/12/2013, reg. n. 1, fg. N. 29. PROGETTO Teleassistenza Anziani Codice Progetto: CIG : CUP Master : G42F CUP : F42I Capitolato speciale d appalto ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha per oggetto la fornitura di software applicativo, attrezzature informatiche hardware e licenze software, installazione, garanzia, assistenza e addestramento del personale per la realizzazione di servizi informatici nell ambito del PO FESR SICILIA Coalizione n. 17 Peloritani Terre dei Miti e della bellezza area Ionico Alcantara, Operazione 33 Teleassistenza Anziani ex linea di attività oggi A) finanziato con DRG n del 06/11/ L appalto comprende la completa fornitura e messa in esercizio di tutte le apparecchiature previste, l installazione e la verifica del software sviluppato e l erogazione di servizi correlati e previsti (assistenza, manutenzione, addestramento del personale) in modo da garantire il perfetto funzionamento del sistema, così come regolato nel presente Capitolato e nel Disciplinare di gara. ART. 2 DEFINIZIONE DEI CONTRAENTI Nel contesto del presente Capitolato Speciale d Appalto, viene definito: Amministrazione appaltante: il Comune di Messina, soggetto attuatore e responsabile del Progetto Teleassistenza Anziani ; Ditta aggiudicataria: il soggetto fornitore e prestatore dei servizi, aggiudicatario dell appalto. Art. 3 NORME REGOLATRICI DELL APPALTO 1

2 L appalto in oggetto è regolato: a) dal decreto legislativo 12 aprile 2006, n.163 recante Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE ; b) dal presente Capitolato Speciale d Appalto; c) dal Capitolato d'oneri generale approvato con decreto ministeriale 28 ottobre 1985; d) dal R.D. 18 novembre 1923, n 2440, sull'amministrazione del patrimonio e sulla contabilità generale dello Stato e dal relativo Regolamento approvato con R.D. 23 maggio 1924, n 827 e s.m.i.; e) dal Codice Civile e dalle altre disposizioni normative vigenti in materia di contratti di diritto privato per quanto non regolato dalle clausole e disposizioni degli atti e norme sopra richiamati. ART. 4 IMPORTO DELL APPALTO L importo complessivo dell appalto, posto a base di gara, è di ,60 (euro seicentoduemilaquattrocentodiciotto/60) IVA inclusa, pari ad ,74 di imponibile ,86 per IVA. 1. CONTESTO PROGETTUALE Con decreto 2742 del 6/11/2013 della Regione Sicilia, è stata finanziata al Comune di Messina la realizzazione del Progetto Teleassistenza Anziani, sviluppato dal Comune in collaborazione con l IRCCS Centro Neurolesi Bonino-Pulejo di Messina (di seguito indicato anche solo come IRCCS ), struttura di riferimento nazionale sulle tematiche di telemedicina, teleassistenza, monitoraggio remoto, riabilitazione e tele supporto. Anche se non previste nella fase progettuale, altri Enti ed organizzazioni sanitarie (ASL Messina) potranno essere coinvolte nella esecuzione del progetto per gli aspetti di supporto e di organizzazione sanitaria. Il progetto rappresenta una sperimentazione del servizio di Teleassistenza su un campione significativo di pazienti opportunamente arruolati e scelti secondo parametri sanitari che ne individuino la cronicità e l opportunità di un controllo remoto. 1.1 Contesto organizzativo ed operativo Nell organizzazione progettuale è prevista l individuazione di 250 pazienti per la Teleassistenza, di cui 60 con annesso telemonitoraggio domiciliare, nonché l arruolamento di 500 pazienti in telemonitoraggio distribuito su 4 punti territoriali nel territorio della città di Messina. Operativamente, il progetto prevede la suddivisione di questi pazienti in 5 blocchi, ed ogni gruppo verrà monitorato per un periodo di 4 mesi. Ogni blocco sarà quindi costituito da 50 pazienti (38 solo teleassistenza e 12 teleassistenza e tele monitoraggio domiciliare), piu 100 pazienti in telemonitoraggio suddivisi nei 4 punti territoriali. I pazienti oggetto del servizio di Teleassistenza saranno dotati di appositi dispositivi in grado di 2

3 segnalare l esigenza di un soccorso. Per garantire per ogni blocco di pazienti la pronta disponibilità di apparati di teleassistenza, verranno acquisiti 125 dispositivi, in modo da garantire le dotazioni anche durante il cambio di turno ed avere una congrua scorta. Per i pazienti che, oltre alla teleassistenza, usufruiranno del Telemonitoraggio domiciliare, verranno previsti appositi Set Top Box dotati delle necessarie funzioni di controllo sanitario, come meglio dettagliato in seguito. Anche nei 4 punti territoriali, dove affluiranno i pazienti in Telemonitoraggio distribuito, verranno posizionati dei Set Top Box. In totale, verranno acquisiti 20 Set Top Box: 12 per le postazioni domiciliari, 4 per le postazioni territoriali e 4 di riserva. Le stazioni di controllo del monitoraggio remoto saranno ubicate presso l IRCCS Centro Neurolesi (3 stazioni), ed anche nei 4 punti territoriali verranno installate analoghe stazioni, queste direttamente connesse ai rispettivi Set Top Box, per il monitoraggio dei pazienti di propria pertinenza. Le stazioni sono affidate ad un servizio di Help Desk tecnico, sanitario e di supporto, in grado di erogare le attività di monitoraggio fino al completamento del progetto. Tale servizio non è oggetto di questa gara. 1.2 Contesto tecnico informatico La gestione del sistema di Teleassistenza e di Telemonitoraggio è affidata a due Centri di Controllo e Gestione (uno primario ed uno di backup) interconnessi fra loro tramite una connessione VPN dedicata su rete internet. I dati raccolti verranno quindi riversati sul Centro di Raccolta Dati, ubicato presso il CED del Comune di Messina, per successive operazioni di analisi e di consultazione da parte dei medici. Le peculiarità del progetto prevedono un rigoroso rispetto della Privacy e delle normative di protezione dei dati sanitari individuali. Per questo motivo, dovrà essere approntato un sistema di autenticazione che, unito ai sistemi di sicurezza già in dotazione degli Enti coinvolti, costituisca una protezione di alto livello contro eventuali tentativi di intrusione. Inoltre, sarà necessario prevedere che le informazioni sanitarie verranno sganciate dai dati anagrafici in modo che il loro accoppiamento possa avvenire solo dietro controllo autorizzato e solo se necessario. Tutte le apparecchiature (esclusi i PC ed i notebook) utilizzeranno Sistemi Operativi Linux o comunque Open Source, ed anche nella acquisizione dei software e nello sviluppo applicativo saranno imposti l uso di Sistemi Open Source, con l esplicita esclusione di ogni forma di licenza proprietaria per le componenti Data Base. 1.3 Contesto tecnico di trasmissione dati 3

4 Il progetto si inserisce nel contesto tecnico in uso presso il Comune di Messina e presso l IRCCS Centro Neurolesi di Messina. In particolare, verranno sfruttate alcune delle risorse tecniche disponibili, in modo da ottimizzare i costi di struttura e di gestione. Nello specifico, verranno utilizzate le linee di trasmissione dati verso Internet attualmente utilizzate dall IRCCS Centro Neurolesi e dal Comune di Messina per i collegamenti di loro pertinenza. Ognuna delle strutture coinvolte possiede già una dotazione in termini di protezione perimetrale e di protezione degli accessi da/verso internet (firewall, proxy e log server), e tali strutture dovranno essere utilizzate anche nell ambito di questo progetto, provvedendo alla loro eventuale riconfigurazione per renderle adeguate e coerenti con le nuove apparecchiature collegate. Parimenti, verranno utilizzate le reti dati interne (LAN) già presenti presso gli Enti, con le sole integrazioni descritte nell apposita sezione. Per quanto riguarda le linee di Trasmissione Dati, le uniche linee di nuova acquisizione, che dovranno essere fornite nell ambito di questo appalto, riguardano il collegamento dei 4 punti territoriali. 1.4 Contesto funzionale di gestione operativa e sanitaria Servizi di gestione sanitaria per telemonitoraggio e teleassistenza (Help Desk) Questa tipologia di servizi sarà curata direttamente dal personale dell IRCCS Centro Neurolesi. Nulla dovrà essere pertanto previsto su questo aspetto (ad esclusione delle sessioni formative sulle procedure fornite). Le stazioni di monitoraggio saranno installate presso appositi locali messi a disposizione dall IRCCS, e verranno interconnesse tramite i sistemi e le attrezzature oggetto della fornitura. Organizzazione e governo del progetto Ciascuno degli Enti coinvolti nel progetto svilupperà una adeguata organizzazione di gestione per il coordinamento delle fasi progettuali e dei servizi annessi. Ciascuna struttura nominerà pertanto un coordinatore di progetto che nelle fasi propedeutiche e di realizzazione collaborerà con gli altri referenti. La responsabilità del progetto sarà assunta da un referente del Comune di Messina. La Ditta aggiudicataria dovrà farsi carico delle fasi relative alle installazioni domiciliari, ai ritiri delle apparecchiature, al controllo del funzionamento degli apparati ritirati, alla eventuale manutenzione degli stessi ed all addestramento di base delle persone che avranno in carico li apparati di teleassistenza ed i set-top-box domiciliari. Si precisa che tale addestramento dovrà quindi essere erogato direttamente presso ciascuna delle abitazioni dove verranno installate le postazioni. Per la gestione di queste attività, la Ditta dovrà provvedere ad individuare un proprio referente, al quale verranno indirizzate eventuali richieste di supporto. Fasi di attivazione Il progetto si articolerà secondo un piano temporale che prevede le seguenti fasi : 4

5 F1) Forniture ed installazioni : entro 60 giorni dalla Consegna lavori. F2) Implementazione servizi : entro 30 giorni dalla fine delle installazioni F3) Consegne 1^ blocco e attivazione servizi : entro 30 giorni da F1 C1) COLLAUDO COMPONENTE INFRASTRUTTURALE C2) COLLAUDO DEFINITIVO entro 2 mesi da F3 Si precisa che i servizi di manutenzione decorrono dalla data di Collaudo della componente infrastrutturale, mentre i servizi di supporto avranno durata pari alla durata dell intero progetto, e quindi per tutti i 5 blocchi di servizio e pertanto per una durata complessiva non inferiore a 20 mesi dalla data del collaudo definitivo. La quota di SAL attribuita al Collaudo Infrastrutturale è pari al 35% dell importo contrattuale, ed il restante 30% verrà pagato dopo l esecuzione del Collaudo definitivo. A garanzia della corretta esecuzione delle attività di assistenza, supporto e addestramento, verrà trattenuta a garanzia apposita fidejussione prestata in fase di stipula contrattuale. Penali Nel caso di ritardi nella esecuzione della fornitura, verrà applicata una penale pari ad Euro 1.000,00 per ogni giorno di ritardo. Qualora il ritardo dovesse superare i 20 giorni, l'amministrazione avrà facoltà di risolvere il contratto di diritto per inadempimento dell impresa senza bisogno di pronuncia giudiziale. Per le penali relative al servizio di manutenzione si faccia riferimento all apposito paragrafo. Per ogni ritardo o inadempienza nella erogazione dei servizi di supporto, installazione e addestramento delle apparecchiature di Teleassistenza e Telemonitoraggio verrà applicata una penale pari all 1% dell importo contrattuale, fino ad un massimo corrispondente alla somma versata in garanzia, oltre la quale l Amministrazione avrà facoltà di risolvere il contratto di diritto per inadempimento dell impresa senza bisogno di pronuncia giudiziale, con immediato incameramento della garanzia prestata. La penale verrà erogata dietro comunicazione scritta (a mezzo ) da parte del referente di progetto che verrà preceduta da una segnalazione dello stesso referente, o di suoi delegati, circa la inadempienza o il ritardo, con l invito a risolvere con sollecitudine il problema segnalato entro un ulteriore lasso di tempo. La comunicazione di addebito penale scatta quando il problema non viene risolto nei tempi stabiliti. 2. OGGETTO DELLA FORNITURA La fornitura comprende i seguenti elementi : - Dispositivi elettromedicali di assistenza remota con appositi sensori e sistemi GPS e GSM per teleassistenza indoor-outdoor - Kit Set Top Box con dispositivi di misurazione e controllo per le operazioni di monitoraggio - Sistema primario di gestione operativa monitoraggi remoti e teleassistenza - Sistema di backup di gestione operativa monitoraggi remoti e teleassistenza - Sistema centrale di raccolta e gestione dati sanitari ed epidemiologici - Sistema di interconnessione rete dati e protezione accessi Per ciascuno di questi, viene richiesto un corredo in termini di : - Servizi di gestione tecnica, installazione, supporto e manutenzione - Servizi di organizzazione e addestramento 5

6 Nello specifico del progetto, sono state individuate le seguenti soluzioni tecniche minimali per ciascuna di queste componenti: 2.1 Dispositivi elettromedicali per assistenza remota : Sono richiesti 125 dispositivi portatili, tutti della stessa marca, con funzione indoor ed outdoor per richiesta di assistenza in emergenza. Tali dispostivi personali debbono avere integrato un dispositivo GSM che sia in grado di effettuare, all azionamento di un tasto di allarme, l invio di un SMS verso il Centro di Controllo, di un secondo SMS verso un cellulare predefinito, e di una chiamata verso un numero telefonico predefinito, con testo preregistrato che identifichi il dispositivo chiamante. Nella funzione outdoor, il dispositivo deve consentire una connessione costante alla rete GSM con annessa localizzazione tramite modulo GPS e, all attivazione del tasto di allarme, la trasmissione delle coordinate GPS alla Centrale operativa. Costituirà fattore premiante la presenza di ulteriori dispositivi di attivazione automatica della segnalazione di allarme. La fornitura deve comprendere oltre ai dispositivi, anche le SIM necessarie al funzionamento di 75 apparati, comprensive di un piano tariffario per 24 mesi in grado di garantire l invio di almeno 50 sms/mese e l effettuazione di almeno 25 telefonate/mese. L attivazione delle SIM deve avvenire al momento della prima consegna degli apparati. Consegna operativa : i dispositivi dovranno essere consegnati presso un magazzino di transito situato nel Comune di Messina. Dal magazzino di transito dovrà essere gestita la consegna agli utenti finali ed il rientro dei dispositivi sostituiti. Manutenzione : i dispositivi dovranno avere una garanzia di almeno 24 mesi dalla data di collaudo. Per la pronta sostituzione potranno essere utilizzati i dispositivi presenti presso il magazzino di transito. E richiesta comunque la sostituzione del dispositivo guasto entro 1 giorno lavorativo dalla chiamata, e la riattivazione del dispositivo guasto entro i successivi 2 giorni lavorativi. L orario di copertura del servizio deve prevedere almeno l arco temporale dalle 9.00 alle 18.00, dal lunedì al venerdì. Addestramento : dovrà essere prevista una fase formativa rivolta al personale che gli Enti dedicheranno al supporto operativo per gli utenti. Tali sessioni di addestramento dovranno revedere almeno 3 sessioni di 4 ore ciascuna da svolgere in giornate separate. Valutazione aspetti migliorativi : in sede di valutazione tecnica, verranno presi in considerazione i seguenti aspetti migliorativi : Caratteristiche funzionali addizionali dei dispositivi offerti Presenza di sensori di emergenza automatici Facilità d uso Migliori condizioni di manutenzione Migliore piano di addestramento 2.2 Set Top Box per monitoraggio : Sono richiesti 20 Kit Set Top Box, tutti della stessa marca, che abbiano dimensioni contenute e che siano installabili sia presso utenze domestiche dotate di connessione ADSL. 6

7 Per gestire eventuali situazioni in cui l utente non possieda la connessione ADSL (valutabili nel 50% delle utenze previste), dovranno essere forniti 6 kit di collegamento su rete mobile comprensivi della relativa SIM dati in grado di gestire per 24 mesi una connessione internet illimitata con almeno 1 GB di dati/mese fruibili a velocità di almeno 2 Mbit/sec. I Set Top Box dovranno essere collegabili alla TV tramite presa SCART, in modo da garantire una facile interazione con il personale sanitario anche a persone con poca dimestichezza tecnologica. Inoltre, il Set Top Box dovrà essere dotato almeno di una webcam e dovrà essere completo almeno di un set di dispositivi di misurazione che comprenda ECG 12 Derivazioni, Bilancia, Sfigmomanometro, Glucosimetro, SpO2, Flussimetro respiratorio. E richiesta la fornitura di 4 Monitor tv da 28 per le 4 sedi periferiche individuate. Il Set Top Box dovrà essere in grado di interfacciarsi con il Centro di Controllo e Gestione per consentire il corretto inserimento dei dati, la valutazione del personale di controllo e l interazione bidirezionale col paziente. Consegna ed installazione : 16 Set Top Box dovranno essere consegnati ed installati presso i primi 12 utenti individuati per il servizio di Telemonitoraggio domiciliare e presso le 4 sedi periferiche individuate. Gli altri 4 verranno consegnati presso il magazzino transito. L installazione deve prevedere l attivazione completa dei singoli dispositivi sanitari e del dispositivo di comunicazione, compresa una fase di addestramento dell utente. Le operazioni verranno coordinate dal Responsabile di Progetto. L installazione deve essere completa di tutti gli accessori necessari per garantire il buon esito dell operazione. Pertanto, nella fornitura dovranno essere previsti : 20 dispositivi (coppie) di adattatori LAN su rete elettrica onde convogliate 20 ciabatte elettriche con almeno 6 prese bivalenti 20 bretelle RJ45-RJ45 da 5 metri 20 bretelle RJ45-RJ45 da 3 metri E tutto quanto occorra per dare completamente funzionante la stazione domiciliare. Manutenzione : i dispositivi dovranno avere una garanzia di almeno 24 mesi dalla data di collaudo. Le operazioni di manutenzione dovranno essere eseguite on-site, cioè presso l utente che ha in gestione il Set Top Box. E richiesta la riattivazione del Set Top Box entro il giorno lavorativo successivo alla chiamata. A discrezione della Ditta potrà essere utilizzato uno dei Set Top Box di riserva presenti presso il Magazzino di Transito, purchè lo stesso venga ripristinato entro due ulteriori giorni lavorativi. Addestramento e supporto : dovrà essere prevista una fase formativa rivolta al personale che gli Enti dedicheranno al supporto agli utenti. L addestramento dovrà riguardare sia le componenti di monitoraggio sanitario sia le componenti di comunicazione. Tali sessioni di addestramento dovranno prevedere almeno 4 sessioni di 4 ore ciascuna da svolgere in giornate separate.. Inoltre, la Ditta dovrà fornire, nell arco dei 24 mesi, almeno 10 giornate per interventi tecnici e di supporto on-site, secondo le richieste del Responsabile di Progetto. Valutazione aspetti migliorativi : in sede di valutazione tecnica, verranno presi in considerazione i seguenti aspetti migliorativi : Migliori caratteristiche dei dispositivi di misurazione 7

8 Facilità d uso Presenza di ulteriori strumenti di misura Migliori condizioni di manutenzione Migliore piano di addestramento 2.3 Sistema Primario di gestione operativa monitoraggi remoti e teleassistenza (installato presso IRCCS Centro Neurolesi) E richiesta la fornitura di un Sistema che costituisca il Centro di Controllo e di Gestione operativa degli apparati di Teleassistenza e di Telemonitoraggio forniti. Dal punto di vista hardware, il Sistema dovrà prevedere almeno : - N. 2 Server da rack ciascuno con : o Doppia CPU Intel Xeon E5607 o superiore a livello di benchmark o 64 GB RAM espandibile a 128 GB o HD interno da 3 TB o Alimentatore ridondato o 3 schede di rete Gigabit - N. 1 Sistema di storage esterno, di tipo iscsi o equivalente, interconnesso ad entrambi i Server, comprensivo di Dischi per un totale di almeno 6 TB - N. 1 Switch Gigabit da rack, 8 porte, full managed I due server debbono essere configurati per mantenere una funzione di clustering, in modo che l eventuale guasto di uno dei due consenta all altro server di prendere in carico tutte le attività del server non funzionante fino al suo ripristino. Dal punto di vista software, il Sistema deve essere equipaggiato con : Sistemi Operativi adeguati alle funzionalità richieste. Anche se non obbligatorio, è preferita la fornitura di Sistemi Operativi Open Source, tipo Linux. Applicativo di gestione dei dispositivi di Teleassistenza, corredato di mappa grafica e di visualizzatore della posizione di chiamata. Applicativo di gestione dei dispositivi di Telemonitoraggio (Set Top Box) completo di tutte le funzioni di controllo, chiamata automatica, rilevazione dei dati, immissione di dati manuali, gestione del colloquio con il paziente, acquisizione dati remoti, etc. Applicativo per il backup periodico e l allineamento dati con il Sistema di Backup di cui al successivo paragrafo. Si precisa che tutte le componenti Software debbono essere sviluppate con ambienti Open Source, così come tutti i Data Base utilizzati debbono essere rigorosamente Open Source, senza alcun obbligo di licenza, manutenzione e/o supporto a pagamento per i periodi successivi alla conclusione del contratto. Poiché la componente applicativa di gestione rappresenta la parte di maggiore importanza per la riuscita operativa del progetto, gli applicativi verranno valutati dalla Commissione Tecnica in base alla documentazione cartacea prodotta, e qualora la stessa Commissione lo ritenesse necessario, verrà richiesta alle Ditte, entro 10 giorni dalla convocazione, di approntare una dimostrazione degli applicativi presso la Sede del Comune o dell IRCCS. 8

9 Tutte le componenti Software dovranno essere dotate di Licenza d uso perpetua e valida per un numero di utenti gestiti di almeno 2.000, e per un numero di stazioni di consultazione pari almeno a 10. L installazione e la configurazione delle componenti Hardware e Software deve comprendere tutte le operazioni di interfacciamento con la rete esistente ed ogni altra attività che serva per rendere completamente funzionante il Sistema. Tutti i dati inseriti e gestiti dal sistema, siano essi provenienti dai dispositivi remoti che immessi dagli operatori dovranno essere sempre resi disponibili per le successive elaborazioni con estrapolazioni personalizzabili. Pertanto, è richiesta la disponibilità di una funzione di estrazione dati che consenta il recupero periodico di tutti i dati presenti nel sistema in un formato standard (almeno formato excel e txt). Manutenzione : tutte le componenti Hardware debbono godere di almeno 36 mesi di garanzia dalla data di collaudo, con intervento entro il giorno lavorativo successivo alla chiamata. Le componenti software debbono avere un periodo di manutenzione a copertura di ogni tipologia di problema per la durata di 2 anni dalla data di collaudo, con intervento risolutivo entro 4 ore dalla chiamata. Gli interventi potranno essere operati da remoto, previa predisposizione di apposita VPN a cura e spese della Ditta, oppure se necessario, in modalità on-site, comunque senza alcun onere aggiuntivo. Su questo Sistema girerà la versione master del software di gestione dei dispositivi di Teleassistenza e Telemonitoraggio, fungendo quindi da Stazione principale che troverà un suo backup nella Stazione di Controllo e gestione installata presso il Comune. L accesso al sistema avverrà utilizzando un sistema di autenticazione specifico, che a sua volta verrà replicato ed aggiornato con l omologo sistema della Stazione di Backup. Addestramento : dovrà essere prevista una fase formativa rivolta al personale che gli Enti dedicheranno alle operazioni di Teleassistenza e Telemonitoraggio. L addestramento dovrà riguardare sia le componenti funzionali, sia le componenti tecniche e di gestione operativa. Tali sessioni di addestramento dovranno quindi prevedere almeno 6 sessioni di 4 ore ciascuna. Inoltre, la Ditta dovrà fornire, nell arco dei 24 mesi, almeno 15 giornate per interventi sistemistici e di supporto on-site ed altrettanti da remoto, secondo le richieste del Responsabile di Progetto, con l impegno a richiedere un minimo di 2 giornate di intervento on-site consecutive. Valutazione aspetti migliorativi : in sede di valutazione tecnica, verranno presi in considerazione i seguenti aspetti migliorativi : Caratteristiche e funzionalità dell applicativo di gestione Migliori caratteristiche dei server Migliori condizioni di manutenzione Migliore piano di addestramento e di supporto. 2.4 Sistema di Backup di gestione operativa monitoraggi remoti e teleassistenza (installato presso Comune di Messina) 9

10 E richiesta la fornitura di un Sistema che costituisca il Backup del Centro di Controllo e di Gestione operativa degli apparati di Teleassistenza e di Telemonitoraggio forniti. Dal punto di vista Hardware e software, e per i servizi di installazione, configurazione e manutenzione, il Sistema deve essere identico a quello previsto per il Centro di Controllo Primario di cui al paragrafo precedente. L addestramento non deve essere replicata. Per quanto riguarda le licenze software, queste si intendono alternative rispetto a quelle del Sistema Principale, in quanto queste verranno attivate ed utilizzate soltanto in caso di emergenza. Il sistema verrà installato nei locali del CED del Comune di Messina, e fungerà da backup del Sistema Centrale Operativo, con allineamento periodico dei dati e delle informazioni, costituendo pertanto un sistema alternativo nel caso in cui dovesse essere indisponibile il sistema primario. Valutazione aspetti migliorativi : in sede di valutazione tecnica, verranno presi in considerazione i seguenti aspetti migliorativi : Caratteristiche e funzionalità del sistema di backup dei dati 2.5 Stazioni di monitoraggio E richiesta la fornitura di N. 7 Stazioni di Monitoraggio, ciascuna costituita come segue : - Workstation con CPU Intel Core I7, 8 GB RAM, HD 200 GB, Doppia scheda di rete Gigabit Ethernet, Sistema Operativo Windows 7 Professional - Monitor 24 ad alta risoluzione - Stampante laser monocromatica 20 ppm, comprese 5 cartucce toner di ricambio ed un kit rullo-fusore di ricambio. - 2 Cuffie professionali con microfono ad alta efficienza. Le stazioni di monitoraggio dovranno essere equipaggiate con le eventuali licenze Client dell applicativo di Gestione. Le licenze Client fornite debbono comunque coprire almeno l utilizzo di 15 stazioni di monitoraggio. Consegna ed installazione : Le stazioni di monitoraggio verranno installate in quantità 3 presso i locali dell IRCCS Centro Neurolesi di Messina, ed uno ciascuno presso i 4 punti di accesso territoriale dislocati nel territorio del Comune di Messina. L installazione deve prevedere l attivazione completa di tutte le componenti ed il test di connessione al Centro di Gestione primario ed al Centro di Gestione di Backup. L installazione deve essere completa di tutti gli accessori necessari per garantire il buon esito dell operazione. Manutenzione : Le stazioni dovranno avere una garanzia di almeno 24 mesi dalla data di collaudo. Le operazioni di manutenzione dovranno essere eseguite on-site, con tempi di intervento entro il giorno lavorativo successivo alla chiamata. Addestramento : dovrà essere prevista una fase formativa rivolta al personale che gli Enti dedicheranno al supporto agli utenti. L addestramento dovrà riguardare sia le componenti di monitoraggio sanitario sia le componenti di comunicazione. Tali sessioni di addestramento dovranno quindi prevedere almeno 4 sessioni di 4 ore ciascuna. 10

11 Valutazione aspetti migliorativi : in sede di valutazione tecnica, verranno presi in considerazione i seguenti aspetti migliorativi : Caratteristiche e funzionalità della stazione di consultazione Migliori condizioni di manutenzione Migliore piano di addestramento 2.6 Sistema Centrale di Raccolta dati e Gestione dati sanitari ed epidemiologici (installato presso il Comune di Messina) E richiesta la fornitura di 1 Sistema Centrale di Elaborazione Dati destinato alla raccolta ed alla gestione sanitaria ed edipemiologica dei dati sanitari. Questo sistema sarà costituito da una infrastruttura hardware di tipo Blade System con 2 coppie di server in cluster deputati al repository dati consolidati, ottenuto tramite una apposita procedura (non oggetto di questa fornitura) di analisi dati e statistica epidemiologica. Le caratteristiche minime debbono prevedere : N. 1 Chassis blade con o almeno 6 slot o Alimentazione ridondata o Montaggio a rack 19 o Switch Ethernet integrato N. 4 Lame Server ciascuna con o Doppia CPU Intel Xeon QuadriCore E5607 o superiore o 32 GB RAM espandibile almeno a 128 GB o 1 Disco Hot Swap SAS da almeno 146 GB, giri o Scheda Fibre Channel N. 1 SAN condivisa, con le seguenti caratteristiche : o Controller FC a 4 canali o RAID 0,1,5 o 12 dischi SAS da 600 GB a giri o Alimentazione ridondata N. 1 Switch FC con 12 porte FC 4 Gb N. 1 Rack 19 da 24 Unità completo di UPS da rack adeguato al carico richiesto dalle apparecchiature. N. 1 Switch di interconnessione, tipo Cisco 3750 con 12 porte Gigabit in F.O. da interconnettere con l analogo dispositivo già in dotazione del Comune di Messina Consegna ed installazione : Queste apparecchiature saranno collocate presso il CED del Comune di Messina. E richiesto, in fase di installazione e configurazione, l interfacciamento con le dotazioni Hardware esistenti, in modo da ottimizzare e condividere le risorse disponibili. L installazione deve prevedere ogni accessorio ed ogni attività necessaria per rendere il sistema completamente funzionante, attivato e pronto all utilizzo, fisicamente integrato con la rete interna 11

12 del Comune, ma logicamente separato tramite creazione di apposite VLAN e percorsi di routing nei dispositivi di interconnessione in dotazione al Comune. Su tutte le lame dovrà essere installata una versione Linux in grado di gestire il clustering, nella configurazione richiesta (due cluster di 2 server ciascuno in modalità bilanciata) e con accesso alla SAN. Lo storage dovrà essere opportunamente configurato e partizionato secondo le indicazioni del Responsabile di progetto. Sarà oggetto di positiva valutazione l eventuale fornitura di suites di virtualizzazione coerenti con quelle già in uso al Comune di Messina (VmWare). Manutenzione : Tutte le componenti hardware e software del Sistema Centrale di raccolta dati dovranno avere una garanzia di almeno 24 mesi dalla data di collaudo. Le operazioni di manutenzione dovranno essere eseguite on-site, con tempi di intervento entro il giorno lavorativo successivo alla chiamata. Addestramento : dovrà essere prevista una fase formativa rivolta al personale che gli Enti dedicheranno all utilizzo del Sistema, sia nella componente di descrizione ed utilizzo dell hardware, sia riguardo alle componenti software ed alle modalità di configurazione adottate. Tali sessioni di addestramento dovranno quindi prevedere almeno 4 sessioni di 4 ore ciascuna. Valutazione aspetti migliorativi : in sede di valutazione tecnica, verranno presi in considerazione i seguenti aspetti migliorativi : Espandibilità e migliori caratteristiche delle componenti chassis blade, lame server e SAN Implementazione di funzionalità addizionali (es. virtualizzazione, etc) Migliori condizioni di manutenzione Migliore piano di addestramento 2.7 Sistema di interconnessione rete dati e protezione accessi Per garantire l accesso fra tutte le componenti del progetto, sono richieste le seguenti forniture di Trasmissione Dati e protezione accessi : N. 1 Collegamento telematico dedicato di tipo VPN privata su tunnel IP fra il Comune e l IRCCS per consentire in modo veloce ed affidabile le operazioni di scambio dati. Questo collegamento deve essere realizzato tramite apparecchiature ad hoc da fornire a carico della Ditta, e deve prevedere tutte le necessarie riconfigurazioni della rete dei due Enti. Si precisa che la funzione di concentratore VPN deve essere configurata presso il Comune di Messina, dove deve essere possibile gestire l accesso da altre entità esterne. N. 4 Collegamenti HDSL con Banda Minima Garantita di 512 Kb da installare presso i 4 punti territoriali, per la durata di 24 mesi a partire dalla data del collaudo. N. 4 Notebook con CPU Intel Core I7 Schermo da 15,6 HD 500 GB WIFI, Bluetooth Batteria 6 celle 2 porte USB Windows 7 professional (da consegnare presso magazzino transito) N. 1 Apparato Switch Layer 3 della stessa tipologia di quello già esistente presso il Comune di 12

13 Messina (Cisco 3750G) con 12 slot Gigabit e completo di 8 adattatori in Fibra Ottica (tipo GLC-SX-MM) e di 4 adattatori Gigabit 1000BaseT (tipo GLC-T). L apparato dovrà essere configurato in cluster logico con lo switch esistente. N. 1 Apparato Switch Layer 3 con 20 porte Gigabit rame e 4 porte in Fibra Ottica Gigabit, per la connessione diretta dei server e degli apparati di controllo presso il Comune. N. 1 Sistema di autenticazione e protezione accessi, condiviso e replicato fra il Comune e l IRCCS dedicato al progetto ma comunque integrabile con le strutture esistenti. Il sistema di autenticazione dovrà essere basato su strumenti Open Source opportunamente configurati e personalizzati per essere aderenti alle esigenze progettuali. In particolare, il sistema dovrà essere di tipo federato, cioè in grado di scambiare in tempo reale, tramite la VPN, con il suo omologo i dati di identificazione ed i privilegi degli utenti inseriti autonomamente in ognuna delle due sedi. N. 1 Sistema di monitoraggio e di controllo tecnico e delle funzionalità della rete, dei sistemi e delle altre apparecchiature installate nell ambito del progetto. Il sistema di monitoraggio dovrà essere basato su strumenti Open Source opportunamente configurati e personalizzati per essere aderenti alle esigenze progettuali. Consegna ed installazione : Le apparecchiature hardware debbono essere consegnate ed installate presso le destinazioni appropriate. I moduli software debbono essere installati nei Sistemi di Controllo presenti presso Comune ed IRCCS, e comunque secondo indicazioni del Responsabile di Progetto. Le linee HDSL destinate ai punti territoriali debbono essere configurate con apposite VPN per l instradamento protetto verso il concentratore del Comune. Manutenzione : Tutte le componenti hardware e software dovranno avere una garanzia di almeno 24 mesi dalla data di collaudo. Le operazioni di manutenzione sulle componenti hardware dovranno essere eseguite on-site, con tempi di intervento entro il giorno lavorativo successivo alla chiamata. Le operazioni di manutenzione sulle componenti software potranno essere eseguite anche da remoto, ma comunque con intervento entro le 4 ore dalla chiamata e risoluzione entro 8 ore dalla chiamata Le linee HDSL dovranno avere tempi di ripristino non superiori alle 8 ore lavorative. Addestramento : dovrà essere prevista una fase formativa rivolta al personale che gli Enti dedicheranno all utilizzo di queste attrezzature, sia nella componente di descrizione ed utilizzo delle VPN, sia riguardo alle componenti software ed alle modalità di configurazione adottate. Tali sessioni di addestramento dovranno quindi prevedere almeno 8 sessioni di 4 ore ciascuna. Valutazione aspetti migliorativi : in sede di valutazione tecnica, verranno presi in considerazione i seguenti aspetti migliorativi : Caratteristiche funzionali del sistema di autenticazione e controllo accessi Caratteristiche funzionali del sistema di monitoraggio Caratteristiche migliorative del sistema di gestione VPN Implementazione di funzionalità addizionali 13

14 Migliori condizioni di manutenzione Migliore piano di addestramento 14

15 3. CONDIZIONI GENERALI DEL SERVIZIO DI GARANZIA E MANUTENZIONE Tutte le apparecchiature ed i software dovranno essere coperte da garanzia per come specificato nelle singole sezioni, a copertura di qualunque malfunzionamento e/o guasto. In questo periodo, gli interventi di assistenza tecnica dovranno garantire la funzionalità dell'intero sistema secondo le seguenti modalità : Garantire la ricezione delle chiamate da un unico centro di raccolta chiamate. Garantire l intervento ed il ripristino del servizio entro la tempistica indicata La copertura del servizio dovrà essere garantita almeno dal lunedì al venerdì, dalle ore 9,00 alle 20,00. Tutti gli interventi di assistenza tecnica sulle apparecchiature informatiche centrali e sui software andranno eseguiti, in affiancamento, con il personale designato dalla Committente. Gli interventi sulle apparecchiature di Teleassistenza e Telemonitoraggio dovranno essere eseguiti in maniera indipendente e con riferimento alle specifiche riportate per il servizio di Supporto Operativo. E' richiesta la predisposizione di un sistema di gestione delle chiamate tramite web, nonché un recapito alternativo telefonico, fax ed attivabile nel caso di indisponibilità di connessione internet. Le chiamate, la loro evoluzione e le statistiche di chiusura dovranno essere oggetto di report mensile da parte della Ditta fornitrice. Tali report dovranno essere disponibili a semplice richiesta della Committente. Qualora non vengano rispettati i tempi di intervento richiesti, verranno applicate delle penali pari ad Euro 100,00 oltre iva per ogni ora o frazione di ora di ritardo rispetto al tempo richiesto ed offerto, fino ad un massimo dello 0,5% dell importo della fornitura per ogni evento. Tutte le penali e gli oneri verranno trattenuti dalla fideiussione a garanzia. 4. CONDIZIONI GENERALI DEL SERVIZIO DI SUPPORTO OPERATIVO Come indicato in precedenza, è richiesto il servizio di supporto alle installazioni, all addestramento ed alla manutenzione onsite dei dispositivi di Teleassistenza e di Telemonitoraggio per tutta la durata progettuale, e quindi per tutti i 5 (cinque) gruppi di utenti. Il servizio dovrà prevedere la consegna dal magazzino centrale delle apparecchiature ai pazienti destinatari, con annessa sessione di addestramento ed attivazione del servizio, secondo un piano operativo redatto e concordato con il Responsabile di Progetto. Dovrà essere fornito il supporto tecnico e funzionale a tutte le postazioni di Telemonitoraggio (set top box) sia domiciliari che periferiche, con intervento di norma onsite presso la sede dove e ubicata l apparecchiatura. Per gli apparati di teleassistenza è richiesto il solo supporto telefonico. 15

16 Per tutto il periodo contrattuale, gli interventi di supporto tecnico dovranno essere erogati secondo le seguenti modalità : Garantire la ricezione delle chiamate da un unico centro di raccolta chiamate. Garantire l intervento per le chiamate relative alle postazioni di Telemonitoraggio entro le 8 ore lavorative, ed il ripristino del servizio entro il successivo giorno lavorativo a meno di problemi legati a fattori esterni rispetto alle forniture effettuate. Garantire la richiamata telefonica per le segnalazioni relative agli apparati di Teleassistenza entro le 4 ore lavorative, e l eventuale sostituzione dell apparato in caso di guasto entro il giorno lavorativo successivo. d il ripristino del servizio entro la tempistica indicata a meno di problemi legati a fattori esterni rispetto alle forniture effettuate. La copertura del servizio dovrà essere garantita almeno dal lunedì al venerdì, dalle ore 9,00 alle 18,00. Per le modalità di gestione delle chiamate e del sistema di report e tracciamento, si farà riferimento a quanto previsto al precedente paragrafo per il servizio di manutenzione. Per ogni ritardo o inadempienza nella erogazione dei servizi di supporto operativo delle apparecchiature di Teleassistenza e Telemonitoraggio verrà applicata una penale pari all 1% dell importo contrattuale, fino ad un massimo corrispondente alla somma versata in garanzia, oltre la quale l Amministrazione avrà facoltà di risolvere il contratto di diritto per inadempimento dell impresa senza bisogno di pronuncia giudiziale, con immediato incameramento della garanzia prestata. La penale verrà erogata dietro comunicazione scritta (a mezzo ) da parte del referente di progetto che verrà preceduta da una segnalazione dello stesso referente, o di suoi delegati, circa la inadempienza o il ritardo, con l invito a risolvere con sollecitudine il problema segnalato entro un ulteriore lasso di tempo. La comunicazione di addebito penale scatta quando il problema non viene risolto nei tempi stabiliti. 16

DESCRIZIONE DELLA FORNITURA OFFERTA

DESCRIZIONE DELLA FORNITURA OFFERTA ALLEGATO B.1 MODELLO PER LA FORMULAZIONE DELL OFFERTA TECNICA Rag. Sociale Indirizzo: Via CAP Località Codice fiscale Partita IVA DITTA DESCRIZIONE DELLA FORNITURA OFFERTA Specifiche minime art. 1 lett.

Dettagli

REALIZZAZIONE SALA CED

REALIZZAZIONE SALA CED REALIZZAZIONE SALA CED CAPITOLATO TECNICO SOMMARIO 1 Realizzazione sala CED 2 Specifiche minime dell intervento 1. REALIZZAZIONE SALA CED L obiettivo dell appalto è realizzare una Server Farm di ultima

Dettagli

All. 1. CAPITOLATO TECNICO per la Fornitura di una Infrastruttura Blade per il Progetto PIC di Rete Ferroviaria Italiana S.p.A.

All. 1. CAPITOLATO TECNICO per la Fornitura di una Infrastruttura Blade per il Progetto PIC di Rete Ferroviaria Italiana S.p.A. All. 1 CAPITOLATO TECNICO per la Fornitura di una Infrastruttura Blade per il Progetto PIC di Rete Ferroviaria Italiana S.p.A. INDICE 1. INTRODUZIONE...3 2. OGGETTO E LUOGO DI CONSEGNA DELLA FORNITURA...4

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO SISTEMISTICO RETI E SERVER AZIENDALI INDICE

CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO SISTEMISTICO RETI E SERVER AZIENDALI INDICE CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO SISTEMISTICO RETI E SERVER AZIENDALI INDICE 1- Premessa 2- Tipologia della prestazione 3- Consistenza apparati di rete e macchine server 4- Luoghi di espletamento

Dettagli

ALLEGATO 1 CAPITOLATO TECNICO

ALLEGATO 1 CAPITOLATO TECNICO PROCEDURA IN ECONOMIA PER LA FORNITURA DI UNA INFRASTRUTTURA SERVER BLADE, PER LA NUOVA SEDE DELLA FONDAZIONE RI.MED CUP H71J06000380001 NUMERO GARA 2621445 - CIG 25526018F9 ALLEGATO 1 CAPITOLATO TECNICO

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO FORNITURA ED ATTIVAZIONE DELLA PIATTAFORMA INFORMATICA HARDWARE E SOFTWARE A SUPPORTO DELLE PROCEDURE APPLICATIVE DEL CENTRO BIBLIOTECHE E DOCUMENTAZIONE CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO 1 - PREMESSA Il Centro

Dettagli

Allegato III CONDIZIONI DI SERVIZIO

Allegato III CONDIZIONI DI SERVIZIO CONSORZIO COMUNI B.I.M. DI VALLE CAMONICA Procedura per l individuazione di un socio privato che partecipi alla costituzione di una società di capitali nella forma di società a responsabilità limitata

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DI SERVIZI PER LA CONDUZIONE

Dettagli

Capitolato per la fornitura di server e relativi servizi di assistenza hardware in garanzia

Capitolato per la fornitura di server e relativi servizi di assistenza hardware in garanzia AREA ORGANIZZAZIONE, FORMAZIONE E SISTEMI INFORMATIVI FUNZIONE TECNOLOGIE INFORMATICHE E TELECOMUNICAZIONI Ufficio I AREA ORGANIZZAZIONE, FORMAZIONE E SISTEMI INFORMATIVI Capitolato per la fornitura di

Dettagli

Procedura aperta per l'affidamento triennale del servizio di gestione e manutenzione del sistema informatico dell'irccs/crob CIG.

Procedura aperta per l'affidamento triennale del servizio di gestione e manutenzione del sistema informatico dell'irccs/crob CIG. QUESITO N.1 Procedura aperta per l'affidamento triennale del servizio di gestione e manutenzione del sistema informatico dell'irccs/crob CIG.: 620254560D A) Atteso che il capitolato Tecnico Allegati 1

Dettagli

Per Pc Service S.r.l.

Per Pc Service S.r.l. Pc Service S.r.l. C.so Europa, 220 Canc 16132 Genova Tel. 010 382447 Fax 010 3745155 P.I 03718740107 Rea 372952 Spettabili Ditte, Società, Professionisti Loro sedi Genova, 2 gennaio 08 Alla cortese attenzione

Dettagli

CAPITOLATO PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI ASSISTENZA TECNICA E MANUTENZIONE HARDWARE E SOFTWARE PER IL PERIODO 2016-2017 PER L ICRCPAL

CAPITOLATO PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI ASSISTENZA TECNICA E MANUTENZIONE HARDWARE E SOFTWARE PER IL PERIODO 2016-2017 PER L ICRCPAL MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITA CULTURALI E DEL TURISMO Istituto Centrale per il Restauro e la Conservazione del Patrimonio Archivistico e Librario Via Milano, 76-00184 ROMA CAPITOLATO PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

BANDO DI GARA AVVISO DI PRECISAZIONE 26/10/2012

BANDO DI GARA AVVISO DI PRECISAZIONE 26/10/2012 BANDO DI GARA Progettazione, Fornitura e posa in opera, avvio operativo, collaudo e manutenzione in garanzia di un sistema di controllo autorizzato degli accessi al centro della Città di Prato AVVISO DI

Dettagli

C O M U N E DI A S S E M I N I PROVINCIA DI CAGLIARI. ************* AREA DIREZIONALE Servizio SIC

C O M U N E DI A S S E M I N I PROVINCIA DI CAGLIARI. ************* AREA DIREZIONALE Servizio SIC allegato B C O M U N E DI A S S E M I N I PROVINCIA DI CAGLIARI ************* AREA DIREZIONALE Servizio SIC DISCIPLINARE TECNICO Per l espletamento del Servizio di assistenza alla rete informatica Comunale

Dettagli

Accordo quadro per la fornitura di prodotti hardware e software da definirsi previa gara d appalto, con procedura aperta, suddivisa in due lotti.

Accordo quadro per la fornitura di prodotti hardware e software da definirsi previa gara d appalto, con procedura aperta, suddivisa in due lotti. Accordo quadro per la fornitura di prodotti hardware e software da definirsi previa gara d appalto, con procedura aperta, suddivisa in due lotti. Frequently Asked Questions Ultimo aggiornamento 10/07/2012.

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO Acquisizione di n. 1 Server Proxy SIP Open Voice

CAPITOLATO TECNICO Acquisizione di n. 1 Server Proxy SIP Open Voice CAPITOLATO TECNICO Acquisizione di n. 1 Server Proxy SIP Open Voice 1. OGGETTO DELL APPALTO L Università degli Studi di Firenze ha un Sistema di Fonia costituito da 12 diverse centrali VoIP che utilizzano

Dettagli

Gestione integrata delle postazioni di lavoro (pdl) presenti presso gli uffici dell amministrazione comunale

Gestione integrata delle postazioni di lavoro (pdl) presenti presso gli uffici dell amministrazione comunale Gestione integrata delle postazioni di lavoro (pdl) presenti presso gli uffici dell amministrazione comunale DISCIPLINARE TECNICO Allegato A al Capitolato d Oneri 1 Premessa Il presente capitolato tecnico

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI LEASING OPERATIVO ED ASSISTENZA TECNICA MACCHINE FOTOCOPIATRICI E STAMPANTI MONOCROMATICHE/COLORI E MULTIFUNZIONI PORTATILI

CAPITOLATO SPECIALE DI LEASING OPERATIVO ED ASSISTENZA TECNICA MACCHINE FOTOCOPIATRICI E STAMPANTI MONOCROMATICHE/COLORI E MULTIFUNZIONI PORTATILI CAPITOLATO SPECIALE DI LEASING OPERATIVO ED ASSISTENZA TECNICA MACCHINE FOTOCOPIATRICI E STAMPANTI MONOCROMATICHE/COLORI E MULTIFUNZIONI PORTATILI Art. 1 Oggetto dell appalto...1 Art. 2 Caratteristiche

Dettagli

FONDO EUROPEO PER LO SVILUPPO REGIONALE

FONDO EUROPEO PER LO SVILUPPO REGIONALE Unione Europea (Fondo Europeo Sviluppo Regionale) Ministero della Pubblica Istruzione Dipartimento per l Istruzione Direzione Generale per gli Affari Internazionali Uff. V ALLEGATO A Istituto Professionale

Dettagli

AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE REGGIO CALABRIA. Allegato B

AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE REGGIO CALABRIA. Allegato B AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE REGGIO CALABRIA Allegato B CAPITOLATO SPECIALE PER LA FORNITURA IN SERVICE, LA MANUTENZIONE E LA CONDUZIONE OPERATIVA PER 5 ANNI, DEL GESTIONALE PER I LABORATORI DI ANALISI

Dettagli

12_001_PE_Tav10_Cronoprogramma_Rev01.doc Tavola 10.Rev01 Pagina 1/1. STUDIO CASTAGNO Progettazione e consulenza

12_001_PE_Tav10_Cronoprogramma_Rev01.doc Tavola 10.Rev01 Pagina 1/1. STUDIO CASTAGNO Progettazione e consulenza CRONOPROGRAMMA 12_001_PE_Tav10_Cronoprogramma_Rev01.doc Tavola 10.Rev01 Pagina 1/1 COMUNE DI VALENZA (AL) FORNITURA E POSA IN OPERA DI UN SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA NELLE FRAZIONI MONTE VALENZA E VILLABELLA

Dettagli

Lo scopo del presente progetto è quello definire l architettura di una rete che consenta l accesso ai servizi

Lo scopo del presente progetto è quello definire l architettura di una rete che consenta l accesso ai servizi DESCRIZIONE DEL PROGETTO Lo scopo del presente progetto è quello definire l architettura di una rete che consenta l accesso ai servizi on-line, al materiale didattico ed a tutti i nuovi servizi per la

Dettagli

ALLEGATO N. 2. scheda descrittiva delle estensioni di garanzia richieste dalla Stazione appaltante.

ALLEGATO N. 2. scheda descrittiva delle estensioni di garanzia richieste dalla Stazione appaltante. ALLEGATO N. 2 BUSTA B SPECIFICHE TECNICHE/OFFERTA TECNICA Il possesso delle specifiche tecniche, sotto elencate, nonché la valutazione degli elementi oggetto dei criteri indicati alla Tabella, di cui al

Dettagli

Normalizzazione del Sistema Informativo dell Istituto:

Normalizzazione del Sistema Informativo dell Istituto: Normalizzazione del Sistema Informativo dell Istituto: FORNITURA DI LICENZE SOFTWARE, DI SERVER E DEI RELATIVI SERVIZI DI ASSISTENZA IN GARANZIA PER IL SISTEMA INFORMATIVO INPDAP Chiarimenti pagina 1 di

Dettagli

CITTÀ DI RAGUSA SETTORE I ASSISTENZA ORGANI ISTITUZIONALI, AFFARI GENERALI

CITTÀ DI RAGUSA SETTORE I ASSISTENZA ORGANI ISTITUZIONALI, AFFARI GENERALI CITTÀ DI RAGUSA SETTORE I ASSISTENZA ORGANI ISTITUZIONALI, AFFARI GENERALI FORNITURA DI MATERIALE INFORMATICO VARIO A DOTAZIONE, PER INTERVENTI DI MANUTENZIONE, AL CENTRO ELABORAZONE DATI E N. 1 NOTEBOOK

Dettagli

Capitolato tecnico per il servizio di CALL CENTER

Capitolato tecnico per il servizio di CALL CENTER GENERALITA Capitolato tecnico per il servizio di CALL CENTER L Ufficio Nazionale per il Servizio Civile (UNSC) per far fronte alle diverse ed aumentate necessità derivanti dal nuovo quadro normativo per

Dettagli

Affidamento della progettazione e messa in opera di una infrastruttura tecnologia per la realizzazione di un sistema di continuità operativa ICT

Affidamento della progettazione e messa in opera di una infrastruttura tecnologia per la realizzazione di un sistema di continuità operativa ICT ALLEGATO 1 AL CAPITOLATO TECNICO Affidamento della progettazione e messa in opera di una infrastruttura tecnologia per la realizzazione di un sistema di continuità operativa ICT NUOVO BLADE CENTER PRESSO

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici CAPITOLATO SPECIALE Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ammonta ad. 10250 oltre IVA al

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO PER IL POTENZIAMENTO TECNOLOGICO DEGLI AMBIENTI DI STORAGE E DI BACKUP DEL III DIPARTIMENTO-SINIT ALLEGATO 6

CAPITOLATO TECNICO PER IL POTENZIAMENTO TECNOLOGICO DEGLI AMBIENTI DI STORAGE E DI BACKUP DEL III DIPARTIMENTO-SINIT ALLEGATO 6 ALLEGATO 6 CAPITOLATO TECNICO PER L ACQUISIZIONE DI HARDWARE, SOFTWARE, E SERVIZI PER IL POTENZIAMENTO TECNOLOGICO DEGLI AMBIENTI DI STORAGE AREA NETWORK E SUPPORTI DI BACKUP PER IL III DIPARTIMENTO-SINIT

Dettagli

Descrizione e caratteristiche dell impianto d informatizzazione reni e Reparto Dialisi Serramanna.

Descrizione e caratteristiche dell impianto d informatizzazione reni e Reparto Dialisi Serramanna. Descrizione e caratteristiche dell impianto d informatizzazione reni e Reparto Dialisi Serramanna. Si richiede la realizzazione, a completo carico della ditta aggiudicataria, di un sistema informatico

Dettagli

CONTRATTO DI FORNITURA SERVIZIO DI ASSISTENZA E MANUTENZIONE SOFTWARE E PICCOLI COMPONENTI HARDWARE DELLE APPARECCHIATURE INFORMATICHE DELLA

CONTRATTO DI FORNITURA SERVIZIO DI ASSISTENZA E MANUTENZIONE SOFTWARE E PICCOLI COMPONENTI HARDWARE DELLE APPARECCHIATURE INFORMATICHE DELLA CONTRATTO DI FORNITURA SERVIZIO DI ASSISTENZA E MANUTENZIONE SOFTWARE E PICCOLI COMPONENTI HARDWARE DELLE APPARECCHIATURE INFORMATICHE DELLA C.C.I.A.A. DI LODI. Periodo 1/07/2012 30/06/2015 1 FRA Camera

Dettagli

Remote Service Solution. Descrizione del Servizio

Remote Service Solution. Descrizione del Servizio Remote Service Solution Descrizione del Servizio Redattore: Alberto Redi Luogo e Data Lugano, 25 Novembre 2008 Status: Finale All attenzione di: Protocollo: Security Lab Sagl ViaGreina 2 - CH 6900 Lugano

Dettagli

Comunità Montana Valtellina di Tirano

Comunità Montana Valtellina di Tirano C.m. Valtellina di Tirano Prot. 1531 del 18-02-2008 0800001531000 Comunità Montana Valtellina di Tirano OGGETTO: Richiesta offerta per fornitura di no 1 Server HP Proliant DL380 G5 comprensivo di accessori,

Dettagli

Valutazione del sistema di storage EMC CLARiiON AX4

Valutazione del sistema di storage EMC CLARiiON AX4 Valutazione del sistema di storage EMC CLARiiON AX4 Relazione preparata sotto contratto con EMC Introduzione EMC Corporation ha incaricato Demartek di eseguire una valutazione pratica del nuovo sistema

Dettagli

OGGETTO: SISTEMA INFORMATIVO PER LA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE E L ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI DI POLIZIA MUNICIPALE

OGGETTO: SISTEMA INFORMATIVO PER LA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE E L ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI DI POLIZIA MUNICIPALE CITTÀ DI RAGUSA www.comune.ragusa.it SETTORE XIV Corpo di Polizia Municipale Via M. Spadola n 56 97100 Ragusa Tel. 0932 244211 676771 Fax 0932 248826 e mail polizia.municipale@comune.ragusa.it OGGETTO:

Dettagli

SERVIZIO INFORMATICA E TELEMATICA. Nel seguito si descrivono le azioni adottate nel 2011 e per il triennio 2012-2014 si propongono quelli a valere.

SERVIZIO INFORMATICA E TELEMATICA. Nel seguito si descrivono le azioni adottate nel 2011 e per il triennio 2012-2014 si propongono quelli a valere. Allegato A SERVIZIO INFORMATICA E TELEMATICA Nel seguito si descrivono le azioni adottate nel 2011 e per il triennio 2012-2014 si propongono quelli a valere. Gestione Infrastruttura Sistema Informativo

Dettagli

I chiarimenti della gara sono visibili anche sul sito www.mef.gov.it sotto la dicitura Concorsi e Bandi - Gare in Corso e sul sito www.consip.it.

I chiarimenti della gara sono visibili anche sul sito www.mef.gov.it sotto la dicitura Concorsi e Bandi - Gare in Corso e sul sito www.consip.it. Oggetto: gara a procedura aperta ai sensi del D. Lgs 358/92 e s.m.i., per la fornitura di serventi ed apparati a supporto delle DPSV/CMV del Ministero dell Economia e delle Finanze I chiarimenti della

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO. 2. Un apparato di lettura/scrittura DVD IBM 7226-1U3 completa di DVD ram.

CAPITOLATO TECNICO. 2. Un apparato di lettura/scrittura DVD IBM 7226-1U3 completa di DVD ram. CAPITOLATO TECNICO Il presente appalto ha ad oggetto il noleggio operativo per un periodo di cinque anni di un elaboratore atto a gestire il sistema informativo della Stazione appaltante. Il noleggio deve

Dettagli

Requisiti software (Capitolato Tecnico) per l implementazione di un software per la gestione della fatturazione passiva

Requisiti software (Capitolato Tecnico) per l implementazione di un software per la gestione della fatturazione passiva Requisiti software (Capitolato Tecnico) per l implementazione di un software per la gestione della fatturazione passiva Ing. Stefano Serra E-MAIL: stefano.serra@asppalermo.org 1 Informazioni sul documento

Dettagli

RISPOSTA ALLE RICHIESTE DI CHIARIMENTI RELATIVAMENTE ALLA GARA PER L ACQUISIZIONE DI DUE SISTEMI DI STORAGE, CIG. N. 0728535618

RISPOSTA ALLE RICHIESTE DI CHIARIMENTI RELATIVAMENTE ALLA GARA PER L ACQUISIZIONE DI DUE SISTEMI DI STORAGE, CIG. N. 0728535618 RISPOSTA ALLE RICHIESTE DI CHIARIMENTI RELATIVAMENTE ALLA GARA PER L ACQUISIZIONE DI DUE SISTEMI DI STORAGE, CIG. N. 0728535618 1. DOMANDA: Con riferimento a quanto riportato alla pag. 20 dell ALLEGATO

Dettagli

Progetto Mediterrane@senzafili.plus

Progetto Mediterrane@senzafili.plus Progetto Mediterrane@senzafili.plus FORNITURA E ATTIVAZIONE DELLA PIATTAFORMA INFORMATICA HARDWARE E SOFTWARE A SUPPORTO DEI SERVIZI DI COLLABORAZIONE e DI COMUNICAZIONE TRA GLI STUDENTI e I DOCENTI DELL

Dettagli

Soluzione per la VIDEOCONFERENZA EW2

Soluzione per la VIDEOCONFERENZA EW2 Soluzione per la VIDEOCONFERENZA EW2 1.Descrizione della Soluzione La soluzione per la audio/videoconferenza EW2 proposta da Gruppo SIGLA consente di comunicare e collaborare a distanza, senza muoversi

Dettagli

26 488/1999 58 388/2000 I

26 488/1999 58 388/2000 I Gara telematica per la fornitura di server (entry e midrange) e dei servizi connessi ed opzionali per le pubbliche amministrazioni ai sensi dell art. 26 legge n. 488/1999 s.m.i. e dell art. 58 legge n.

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Provincia di Padova SISTEMI INFORMATIVI, PROT.CIVILE E PUBBL. ISTRUZIONE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Proposta n. 2245/2015 Determina n. 1860 del 20/11/2015 Oggetto: DETERMINA A CONTRARRE PER L'AFFIDAMENTO

Dettagli

COMUNE DI POMARANCE PROVINCIA DI PISA

COMUNE DI POMARANCE PROVINCIA DI PISA COMUNE DI POMARANCE PROVINCIA DI PISA Capitolato speciale per l affidamento del servizio di assistenza hardware e software degli apparati del sistema informatico comunale, di amministrazione del sistema

Dettagli

COMUNE DI TREZZO SULL ADDA

COMUNE DI TREZZO SULL ADDA COMUNE DI TREZZO SULL ADDA CAPITOLATO D APPALTO PER L AGGIORNAMENTO, LA MANUTENZIONE, L HOSTING, LA GESTIONE DELLE STATISTICHE E L INTRODUZIONE DI NUOVE FUNZIONALITA DEL SITO INTERNET DEL COMUNE DI TREZZO

Dettagli

Pubblicazione informazioni integrative e correttive

Pubblicazione informazioni integrative e correttive Gara per la fornitura dei servizi di assistenza tecnica e manutenzione per i sistemi dipartimentali e per gli impianti LAN ubicati presso gli uffici centrali e periferici della Regione Basilicata. CIG:

Dettagli

Allegato 1 Specifiche tecniche ambiente CNPADC. Giugno 2013

Allegato 1 Specifiche tecniche ambiente CNPADC. Giugno 2013 Allegato 1 Specifiche tecniche ambiente CNPADC Giugno 2013 Sommario 1 PREMESSA... 3 2 COMPONENTE TECNOLOGICA DEL SERVIZIO... 3 3 COMPONENTE APPLICATIVA DEL SERVIZIO... 5 3.1 Infrastruttura tecnologica,

Dettagli

Comune di Cortina d Ampezzo

Comune di Cortina d Ampezzo OGGETTO: fornitura, installazione e configurazione di infrastruttura server. Richiesta d offerta attraverso il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA). CIG Z8311A553A La scrivente Amministrazione

Dettagli

AZIENDA USL ROMA H Borgo Garibaldi,12 00041 Albano Laziale (Roma)

AZIENDA USL ROMA H Borgo Garibaldi,12 00041 Albano Laziale (Roma) Appalto per l Affidamento del Servizio di MANUTENZIONE, MONITORAGGIO E CONDUZIONE DEI SERVIZI DI SERVER FARM dell Azienda Sanitaria Locale Roma H compresa la realizzazione di due progetti IT finalizzati

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Affidamento del servizio di noleggio di macchine fotocopiatrici per la Fondazione Teatro di San Carlo. CIG: 641196266D PREMESSA La Fondazione Teatro di San Carlo intende affidare

Dettagli

COMUNE DI AVELLINO Centro Elaborazione dati

COMUNE DI AVELLINO Centro Elaborazione dati COMUNE DI AVELLINO Centro Elaborazione dati PROCEDURA DI ACQUISTO AD EVIDENZA PUBBLICA N. 1 PER LA FORNITURA IN OPERA DI HARDWARE E SOFTWARE DI BASE PER GLI UFFICI COMUNALI CIG: 35921575BA CAPITOLATO TECNICO

Dettagli

Università degli Studi di Padova

Università degli Studi di Padova Università degli Studi di Padova Dipartimento di Scienze Chimiche Via F. Marzolo n.1 -- 35131 Padova - ITALIA Gara: Fornitura di un cluster di calcolo ad alte prestazioni, dotato di server multiprocessori,

Dettagli

Timbro e Firma del Cliente

Timbro e Firma del Cliente Condizioni Generali di Fornitura Tra con sede in P. IVA di seguito indicata e... con sede in... P. IVA... di seguito indicato Cliente, si conviene e si stipula quanto segue: Conclusione ed Efficacia degli

Dettagli

Piano Integrato Urbano di Sviluppo Sostenibile dell area metropolitana fiorentina

Piano Integrato Urbano di Sviluppo Sostenibile dell area metropolitana fiorentina Piano Integrato Urbano di Sviluppo Sostenibile dell area metropolitana fiorentina Sistema Informativo della Città dei Saperi. Piattaforma di gestione dell informazione turistica, informazione interattiva

Dettagli

PER UNA GESTIONE INFORMATICA SICURA Rev. 1.0 del 19.8.2013

PER UNA GESTIONE INFORMATICA SICURA Rev. 1.0 del 19.8.2013 PER UNA GESTIONE INFORMATICA SICURA Rev. 1.0 del 19.8.2013 di Fabio BRONZINI - Consulente Informatico Cell. 333.6789260 Sito WEB: http://www.informaticodifiducia.it Fax: 050-3869200 Questi sono gli elementi-apparati

Dettagli

Progetto sperimentale di telelavoro

Progetto sperimentale di telelavoro Allegato B) al decreto del direttore n. 80 del 7 luglio 2008 Progetto sperimentale di telelavoro Obiettivi L Agenzia intende sviluppare il ricorso a forme di telelavoro ampliando la sperimentazione anche

Dettagli

CAPITOLATO PER LA FORNITURA DI APPARECCHIATURE HARDWARE E DI SOFTWARE INFORMATICI PER LA GESTIONE DELLE AULE CORSI DEL COMUNE DI LIVORNO

CAPITOLATO PER LA FORNITURA DI APPARECCHIATURE HARDWARE E DI SOFTWARE INFORMATICI PER LA GESTIONE DELLE AULE CORSI DEL COMUNE DI LIVORNO CAPITOLATO PER LA FORNITURA DI APPARECCHIATURE HARDWARE E DI SOFTWARE INFORMATICI PER LA GESTIONE DELLE AULE CORSI DEL COMUNE DI LIVORNO Art. 1 Oggetto dell appalto L appalto ha per oggetto il noleggio

Dettagli

SITR-GS - Servizi di gestione, manutenzione e supporto specialistico

SITR-GS - Servizi di gestione, manutenzione e supporto specialistico SITR-GS SUAP-04 ARC-SARD-SV Progetto: SITR-GS - Servizi di gestione, manutenzione e supporto specialistico SUAP-04- Evoluzione del sistema informativo Sardegna SUAP per l erogazione dei servizi in modalità

Dettagli

D 3) 9.4.1 - PUNTEGGIO TECNICO DELL APPALTO SPECIFICO

D 3) 9.4.1 - PUNTEGGIO TECNICO DELL APPALTO SPECIFICO Oggetto: Accordo Quadro con più operatori economici, ai sensi dell art. 2, comma 225, L. n. 191/2009, sul quale basare l aggiudicazione di appalti specifici per la fornitura di Server Blade, delle relative

Dettagli

S E R V I Z I A I C I T T A D I N I E A L L E P U B B L I C H E A M M I N I S T R A Z I O N I GARA INFORMALE BANDO E LETTERA DI INVITO

S E R V I Z I A I C I T T A D I N I E A L L E P U B B L I C H E A M M I N I S T R A Z I O N I GARA INFORMALE BANDO E LETTERA DI INVITO S E R V I Z I A I C I T T A D I N I E A L L E P U B B L I C H E A M M I N I S T R A Z I O N I Data di Pubblicazione Frascati, 20/05/2010 GARA INFORMALE BANDO E LETTERA DI INVITO Oggetto: Stabilizzazione

Dettagli

5^ SEDUTA - data 22 ottobre 2010 (Riservata)

5^ SEDUTA - data 22 ottobre 2010 (Riservata) VERBALE DI GARA PER L APPALTO DEI LAVORI DI FORNITURA E POSA DI SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA IP COMPLETO DI APPARATI DI TRASMISSIONE E DI SUPPORTO, COMPONENTI HARDWARE E SOFTWARE TRAMITE UTILIZZO DI PUNTI

Dettagli

Allegato 4 elementi inerenti l informatizzazione

Allegato 4 elementi inerenti l informatizzazione Allegato 4 elementi inerenti l informatizzazione SOFTWARE PER LA GESTIONE DEL MAGAZZINO DEGLI AUSILI TERAPEUTICI 1. INFRASTRUTTURA... 2 2. CARATTERISTICHE DEL SOFTWARE... 2 3. ELABORAZIONI... 3 4. TEMPI

Dettagli

Telecontrollo. Come poter controllare in remoto l efficienza del vostro impianto

Telecontrollo. Come poter controllare in remoto l efficienza del vostro impianto Telecontrollo Come poter controllare in remoto l efficienza del vostro impianto AUTORE: Andrea Borroni Weidmüller S.r.l. Tel. 0266068.1 Fax.026124945 aborroni@weidmuller.it www.weidmuller.it Ethernet nelle

Dettagli

Direzione Sistemi Informativi SPECIFICA TECNICA. Progetto di consolidamento dei sistemi per la gestione dei Data Base del GSE.

Direzione Sistemi Informativi SPECIFICA TECNICA. Progetto di consolidamento dei sistemi per la gestione dei Data Base del GSE. Direzione Sistemi Informativi SPECIFICA TECNICA Progetto di consolidamento dei sistemi per la gestione dei Data Base del GSE Pagina 1 di 10 INDICE 1. CARATTERISTICHE DEL SISTEMA INFORMATICO DEL GSE...3

Dettagli

Regione Campania ASL Caserta

Regione Campania ASL Caserta Regione Campania ASL Caserta Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta Prot. n. 1690/PROV Del 03.06.2013 Servizio Provveditorato TEL.0823/445226 - FAX 0823/279581 AVVISO DI DIFFERIMENTO SCADENZA DI GARA Procedura

Dettagli

A) SERVER PREMESSA. Fornitura ed installazione di n.13 configurazioni a rack di: n. 2 PC Server ciascuno con le seguenti caratteristiche:

A) SERVER PREMESSA. Fornitura ed installazione di n.13 configurazioni a rack di: n. 2 PC Server ciascuno con le seguenti caratteristiche: ALLEGATO TECNICO PER LA FORNITURA DI SERVER, PERSONAL COMPUTER, ALTRE ATTREZZATURE INFORMATICHE E LO SVOLGIMENTO DI SERVIZI DI GARANZIA E ASSISTENZA TECNICA. PREMESSA Il Sistema Informativo dell Assessorato

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE G.B. NICCOLINI SAN GIULIANO TERME. piic83600a@istruzione.it piic83600a@pec.istruzione.it

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE G.B. NICCOLINI SAN GIULIANO TERME. piic83600a@istruzione.it piic83600a@pec.istruzione.it ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE G.B. NICCOLINI SAN GIULIANO TERME Piazza Gramsci, 3 050/815311 piic83600a@istruzione.it piic83600a@pec.istruzione.it CUP: D16J15000600007 - CIG: ZB0188D518 Capitolato Tecnico

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER L ASSISTENZA TECNICA DEL SISTEMA RIS/PACS.

PROCEDURA APERTA PER L ASSISTENZA TECNICA DEL SISTEMA RIS/PACS. 1 PROCEDURA APERTA PER L ASSISTENZA TECNICA DEL SISTEMA RIS/PACS. CAPITOLATO TECNICO 1 OGGETTO Il presente appalto prevede la manutenzione ordinaria ed evolutiva del sistema RIS PACS a marchio FujiFilm

Dettagli

ERRATA CORRIGE AL DISCIPLINARE DI GARA

ERRATA CORRIGE AL DISCIPLINARE DI GARA Oggetto: gara a procedura aperta ai sensi del D. Lgs. 157/95 e s.m.i., per l affidamento dei servizi professionali per il supporto nella realizzazione di progetti e servizi di gestione degli ambienti del

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO MONTEGRANARO

ISTITUTO COMPRENSIVO MONTEGRANARO ALLEGATO 1 CAPITOLATO TECNICO DELLA RdO N.1240019 Codice progetto d Istituto 10.8.1.A3- FESRPON-MA-2015-105 CUP: G97DI5000000007 CIG: Z011A0FEC4 Premessa Nei paragrafi che seguono sono riportati l oggetto

Dettagli

Affidamento della progettazione e messa in opera di una infrastruttura tecnologia per la realizzazione di un sistema di continuità operativa ICT

Affidamento della progettazione e messa in opera di una infrastruttura tecnologia per la realizzazione di un sistema di continuità operativa ICT CAPITOLATO TECNICO Affidamento della progettazione e messa in opera di una infrastruttura tecnologia per la realizzazione di un sistema di continuità operativa ICT NUOVO BLADE CENTER PRESSO CED EX OPP

Dettagli

Capitolato per la fornitura di apparecchiature hardware e di software informatici per la gestione delle aule corsi del Comune di Livorno

Capitolato per la fornitura di apparecchiature hardware e di software informatici per la gestione delle aule corsi del Comune di Livorno Capitolato per la fornitura di apparecchiature hardware e di software informatici per la gestione delle aule corsi del Comune di Livorno Art. 1 Oggetto dell appalto L appalto ha per oggetto il noleggio

Dettagli

Si S curezza a sw w net il c orr r e r tto design del t uo s istema i nform r atico una soluzione

Si S curezza a sw w net il c orr r e r tto design del t uo s istema i nform r atico una soluzione Sicurezza asw net il corretto design del tuo sistema informatico una soluzione Sicurezza asw net un programma completo di intervento come si giunge alla definizione di un programma di intervento? l evoluzione

Dettagli

Capitolato per la fornitura di n 450 Personal Computer Desktop e n 50 stampanti laser b/n, e relativi servizi di assistenza hardware.

Capitolato per la fornitura di n 450 Personal Computer Desktop e n 50 stampanti laser b/n, e relativi servizi di assistenza hardware. Area Organizzazione, Formazione e Sistemi Informativi Funzione Tecnologie Informatiche e Telecomunicazioni Capitolato per la fornitura di n 450 Personal Computer Desktop e n 50 stampanti laser b/n, e relativi

Dettagli

SERVIZIO DI MANUTENZIONE HARDWARE E SOFTWARE DEL SISTEMA INFORMATIVO DELL ISTITUTO AUTONOMO CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI CASERTA

SERVIZIO DI MANUTENZIONE HARDWARE E SOFTWARE DEL SISTEMA INFORMATIVO DELL ISTITUTO AUTONOMO CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI CASERTA SERVIZIO DI MANUTENZIONE HARDWARE E SOFTWARE DEL SISTEMA INFORMATIVO DELL ISTITUTO AUTONOMO CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI CASERTA C. E. D. (Centro Elaborazione Dati) Il Responsabile (P.I. Filippo Romano)

Dettagli

Tecnopolis CSATA s.c.r.l. APQ in Materia di Ricerca Scientifica nella Regione Puglia

Tecnopolis CSATA s.c.r.l. APQ in Materia di Ricerca Scientifica nella Regione Puglia BANDO ACQUISIZIONI Prodotti Software ALLEGATO 6 Capitolato Tecnico Allegato 6: capitolato tecnico Pag. 1 1 Introduzione Il presente Capitolato Tecnico disciplina gli aspetti tecnici della fornitura a Tecnopolis

Dettagli

Domanda n.1 Schema di contratto non Risposta 1 Domanda n.2 Risposta 2 Domanda n.3 Risposta 3 Domanda n.4 Risposta 4

Domanda n.1 Schema di contratto non Risposta 1 Domanda n.2 Risposta 2 Domanda n.3 Risposta 3 Domanda n.4 Risposta 4 Domanda n.1 Disciplinare di Gara ARTICOLO 9 : MODALITA DI PRESENTAZIONE DELLE ISTANZE E DELLE OFFERTE, DI CELEBRAZIONE DELLA GARA ED AGGIUDICAZIONE DELLA FORNITURA, lettera a) Busta A Documentazione -Tale

Dettagli

Offerta di Manutenzione. Offerta di Manutenzione. Offerta Hardware. Preparata per il

Offerta di Manutenzione. Offerta di Manutenzione. Offerta Hardware. Preparata per il Offerta di Manutenzione Offerta Hardware Preparata per il Offerta di Manutenzione OFFERTA SERVIZI INTEGRATI COMPUTER ASSISTANCE : A Servizi di assistenza tecnica B Gestione finanziaria Noleggi operativi,

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DELLA FORNITURA DI CABLAGGIO STRUTTURATO E ATTIVO PER L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI L ORIENTALE

PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DELLA FORNITURA DI CABLAGGIO STRUTTURATO E ATTIVO PER L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI L ORIENTALE PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DELLA FORNITURA DI CABLAGGIO STRUTTURATO E ATTIVO PER L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI L ORIENTALE AGGIORNAMENTO QUESITI DI CARATTERE TECNICO D1-. si chiede se sia possibile

Dettagli

Workstation e accessori. Tipo Descrizione, Configurazione minima e periferiche Quantità

Workstation e accessori. Tipo Descrizione, Configurazione minima e periferiche Quantità PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA IN UN UNICO LOTTO DI APPARECCHIATURE TECNOLOGICHE PER LE RADIOLOGIE AZIENDALI. Capitolato Speciale d Appalto Caratteristiche tecniche Workstation e accessori Tipo Descrizione,

Dettagli

Fabrica Hosting 2009. By Bentec

Fabrica Hosting 2009. By Bentec 2009 By Bentec Richiesta di offerta Si richiede un offerta economica finalizzata ad un servizio di hosting infrastrutturale e di supporto applicativo relativamente alle attività di Fabrica Dipartimento

Dettagli

Bando procedura aperta per l affidamento del servizio di manutenzione e assistenza tecnica informatica. Durata annuale COD. CIG.

Bando procedura aperta per l affidamento del servizio di manutenzione e assistenza tecnica informatica. Durata annuale COD. CIG. SCUOLA SECONDARIA DI 1^ GRADO COCCHI-AOSTA Piazzale G.F. degli Atti, 1 06059 TODI (PG) Tel. 075/8942327 Fax 075/9480711 E-mail: pgmm18600l@istruzione.it - pgmm18600l@pec.istruzione.it C.F. 94091400542

Dettagli

SPECIFICHE PER L INSTALLAZIONE DEL SISTEMA AEDOS

SPECIFICHE PER L INSTALLAZIONE DEL SISTEMA AEDOS SPECIFICHE PER L INSTALLAZIONE DEL SISTEMA AEDOS DG Ambiente, Energia e Reti Pagina 1 Indice 1 PREMESSA... 3 2 DEFINIZIONI... 3 3 LA CONFIGURAZIONE HARDWARE... 4 3.1 informazioni generali... 4 3.2 Scelta

Dettagli

FORNITURA DI PERSONAL COMPUTER DESKTOP 6 SERVIZI IN CONVENZIONE

FORNITURA DI PERSONAL COMPUTER DESKTOP 6 SERVIZI IN CONVENZIONE FORNITURA DI PERSONAL COMPUTER DESKTOP 6 SERVIZI IN CONVENZIONE 1. SERVIZI COMPRESI NEL PREZZO DEI PERSONAL COMPUTER I servizi descritti nel presente paragrafo sono connessi ed accessori alla fornitura

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

Capitolato tecnico d a p p a l t o p e r i l noleggio onnicomprensivo di macchine fotocopiatrici digitali multifunzione e dei servizi correlati

Capitolato tecnico d a p p a l t o p e r i l noleggio onnicomprensivo di macchine fotocopiatrici digitali multifunzione e dei servizi correlati Allegato 1 (CIG: ZDA168B866 CUP: D99J15001390007). Capitolato tecnico d a p p a l t o p e r i l noleggio onnicomprensivo di macchine fotocopiatrici digitali multifunzione e dei servizi correlati IL PRESENTE

Dettagli

Agenzia Intercent-ER 1

Agenzia Intercent-ER 1 PESONAL COMPUTER NOTEBOOK 4 - SERVIZI IN CONVENZIONE 1. SERVIZI COMPRESI NEL PREZZO DEI PERSONAL COMPUTER NOTEBOOK I servizi descritti nel presente paragrafo sono connessi ed accessori alla fornitura dei

Dettagli

Provincia Regionale di Catania

Provincia Regionale di Catania Provincia Regionale di Catania Servizio Pianificazione del Territorio Mobilità - Sistemi Informativi ed E-Government PROGETTO PER L ASSISTENZA, LA MANUTENZIONE E LA RIPARAZIONE DI APPARECCHIATURE INFORMATICHE

Dettagli

CONVENZIONE ACQUISTO PESONAL COMPUTER NOTEBOOK - SERVIZI IN CONVENZIONE -

CONVENZIONE ACQUISTO PESONAL COMPUTER NOTEBOOK - SERVIZI IN CONVENZIONE - CONVENZIONE ACQUISTO PESONAL COMPUTER NOTEBOOK - SERVIZI IN CONVENZIONE - 1. SERVIZI COMPRESI NEL PREZZO DEI PERSONAL COMPUTER NOTEBOOK I servizi descritti nel presente paragrafo sono connessi ed accessori

Dettagli

Filiale di Trento: Via di Coltura, 11 38123 - Cadine - Trento Tel. 0461991122 Fax. 0461990944

Filiale di Trento: Via di Coltura, 11 38123 - Cadine - Trento Tel. 0461991122 Fax. 0461990944 Filiale di Verona: Via Polda, 1 37012 - Bussolengo - Verona Tel. 0456700066 Fax. 0456702024 Silverlake S.r.l Sede legale: Via Stazione, 119/r 30035 - Ballò di Mirano - Venezia Tel. 0415130720 Fax. 0415130746

Dettagli

89900 - Vibo Valentia - Piazza Martiri d Ungheria - P.I. 00302030796 Telefono 0963/599111 - Telefax 0963/43877

89900 - Vibo Valentia - Piazza Martiri d Ungheria - P.I. 00302030796 Telefono 0963/599111 - Telefax 0963/43877 89900 - Vibo Valentia - Piazza Martiri d Ungheria - P.I. 00302030796 Telefono 0963/599111 - Telefax 0963/43877 GARA INFORMALE PER L INDIVIDUAZIONE DI UNA DITTA CUI AFFIDARE IL SERVIZIO DI ASSISTENZA E

Dettagli

Gara d'appalto per la fornitura di Hardware, Software e servizi per il progetto Banca Dati DNA.- CIG 45071108D3

Gara d'appalto per la fornitura di Hardware, Software e servizi per il progetto Banca Dati DNA.- CIG 45071108D3 DOMANDA 1 Capitolato Tecnico Paragrafo 13. Infrastruttura per la realizzazione per l ambiente di auditing ed il controllo del ciclo di vita del campione biologico - Possiamo interpretare la definizione

Dettagli

INDAGINE DI MERCATO. b) N.6 Licenza di collegamento a ecografi o workstation DICOM (anche di terze parti).

INDAGINE DI MERCATO. b) N.6 Licenza di collegamento a ecografi o workstation DICOM (anche di terze parti). UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL AQUILA DIPARTIMENTO DI MEDICINA INTERNA E SANITÀ PUBBLICA Prot. 626 L Aquila 06. 06. 2012 AVVISO INDAGINE DI MERCATO Il Dipartimento di Medicina Interna e Sanità Pubblica ha

Dettagli

C O M U N E D I G A L L I P O L I A r e a d e l l e P o l i t i c h e t e r r i t o r i a l i e d I n f r a s t r u t t u r a l i

C O M U N E D I G A L L I P O L I A r e a d e l l e P o l i t i c h e t e r r i t o r i a l i e d I n f r a s t r u t t u r a l i APPALTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE DEL SISTEMA INFORMATICO COMUNALE BANDO DEL 16/05/2013 QUESITO N. 35 inviato alla casella di posta elettronica indicata sul bando in data 15/07/2013 Facendo riferimento

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DI SERVIZI PER LA GESTIONE

Dettagli

Contratto Assistenza Hardware - Software

Contratto Assistenza Hardware - Software Rimini, 2015. PARTNER E CERTIFICAZIONE: Computer NEXT Solutions S.r.l. Sede amministrativa = Via Emilia Vecchia 75 - CAP 47922 Rimini (RN) Sede legale = Via Don Minzoni 64, CAP 47822, Santarcangelo di

Dettagli

Allegato 15 Modello offerta tecnica

Allegato 15 Modello offerta tecnica Allegato 15 Modello offerta tecnica Sommario 1 PREMESSA... 4 1.1 Scopo del documento... 4 2 La soluzione progettuale e la relativa architettura... 4 2.1 Requisiti generali della soluzione offerta... 4

Dettagli