COMUNE DI MESSINA. PROGETTO Teleassistenza Anziani. Codice Progetto: CIG : CUP Master : G42F CUP : F42I

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI MESSINA. PROGETTO Teleassistenza Anziani. Codice Progetto: CIG : 5783551145. CUP Master : G42F13000100009 CUP : F42I13000370006"

Transcript

1 COMUNE DI MESSINA PO FESR SICILIA Coalizione n. 17 Peloritani Terre dei Miti e della bellezza area Ionico Alcantara Operazione 33 Teleassistenza Anziani Ex linea di attività oggi A) finanziato con DRG n del 06/11/2013 registrato presso la Corte dei conti per la Sicilia in data 18/12/2013, reg. n. 1, fg. N. 29. PROGETTO Teleassistenza Anziani Codice Progetto: CIG : CUP Master : G42F CUP : F42I Capitolato speciale d appalto ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha per oggetto la fornitura di software applicativo, attrezzature informatiche hardware e licenze software, installazione, garanzia, assistenza e addestramento del personale per la realizzazione di servizi informatici nell ambito del PO FESR SICILIA Coalizione n. 17 Peloritani Terre dei Miti e della bellezza area Ionico Alcantara, Operazione 33 Teleassistenza Anziani ex linea di attività oggi A) finanziato con DRG n del 06/11/ L appalto comprende la completa fornitura e messa in esercizio di tutte le apparecchiature previste, l installazione e la verifica del software sviluppato e l erogazione di servizi correlati e previsti (assistenza, manutenzione, addestramento del personale) in modo da garantire il perfetto funzionamento del sistema, così come regolato nel presente Capitolato e nel Disciplinare di gara. ART. 2 DEFINIZIONE DEI CONTRAENTI Nel contesto del presente Capitolato Speciale d Appalto, viene definito: Amministrazione appaltante: il Comune di Messina, soggetto attuatore e responsabile del Progetto Teleassistenza Anziani ; Ditta aggiudicataria: il soggetto fornitore e prestatore dei servizi, aggiudicatario dell appalto. Art. 3 NORME REGOLATRICI DELL APPALTO 1

2 L appalto in oggetto è regolato: a) dal decreto legislativo 12 aprile 2006, n.163 recante Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE ; b) dal presente Capitolato Speciale d Appalto; c) dal Capitolato d'oneri generale approvato con decreto ministeriale 28 ottobre 1985; d) dal R.D. 18 novembre 1923, n 2440, sull'amministrazione del patrimonio e sulla contabilità generale dello Stato e dal relativo Regolamento approvato con R.D. 23 maggio 1924, n 827 e s.m.i.; e) dal Codice Civile e dalle altre disposizioni normative vigenti in materia di contratti di diritto privato per quanto non regolato dalle clausole e disposizioni degli atti e norme sopra richiamati. ART. 4 IMPORTO DELL APPALTO L importo complessivo dell appalto, posto a base di gara, è di ,60 (euro seicentoduemilaquattrocentodiciotto/60) IVA inclusa, pari ad ,74 di imponibile ,86 per IVA. 1. CONTESTO PROGETTUALE Con decreto 2742 del 6/11/2013 della Regione Sicilia, è stata finanziata al Comune di Messina la realizzazione del Progetto Teleassistenza Anziani, sviluppato dal Comune in collaborazione con l IRCCS Centro Neurolesi Bonino-Pulejo di Messina (di seguito indicato anche solo come IRCCS ), struttura di riferimento nazionale sulle tematiche di telemedicina, teleassistenza, monitoraggio remoto, riabilitazione e tele supporto. Anche se non previste nella fase progettuale, altri Enti ed organizzazioni sanitarie (ASL Messina) potranno essere coinvolte nella esecuzione del progetto per gli aspetti di supporto e di organizzazione sanitaria. Il progetto rappresenta una sperimentazione del servizio di Teleassistenza su un campione significativo di pazienti opportunamente arruolati e scelti secondo parametri sanitari che ne individuino la cronicità e l opportunità di un controllo remoto. 1.1 Contesto organizzativo ed operativo Nell organizzazione progettuale è prevista l individuazione di 250 pazienti per la Teleassistenza, di cui 60 con annesso telemonitoraggio domiciliare, nonché l arruolamento di 500 pazienti in telemonitoraggio distribuito su 4 punti territoriali nel territorio della città di Messina. Operativamente, il progetto prevede la suddivisione di questi pazienti in 5 blocchi, ed ogni gruppo verrà monitorato per un periodo di 4 mesi. Ogni blocco sarà quindi costituito da 50 pazienti (38 solo teleassistenza e 12 teleassistenza e tele monitoraggio domiciliare), piu 100 pazienti in telemonitoraggio suddivisi nei 4 punti territoriali. I pazienti oggetto del servizio di Teleassistenza saranno dotati di appositi dispositivi in grado di 2

3 segnalare l esigenza di un soccorso. Per garantire per ogni blocco di pazienti la pronta disponibilità di apparati di teleassistenza, verranno acquisiti 125 dispositivi, in modo da garantire le dotazioni anche durante il cambio di turno ed avere una congrua scorta. Per i pazienti che, oltre alla teleassistenza, usufruiranno del Telemonitoraggio domiciliare, verranno previsti appositi Set Top Box dotati delle necessarie funzioni di controllo sanitario, come meglio dettagliato in seguito. Anche nei 4 punti territoriali, dove affluiranno i pazienti in Telemonitoraggio distribuito, verranno posizionati dei Set Top Box. In totale, verranno acquisiti 20 Set Top Box: 12 per le postazioni domiciliari, 4 per le postazioni territoriali e 4 di riserva. Le stazioni di controllo del monitoraggio remoto saranno ubicate presso l IRCCS Centro Neurolesi (3 stazioni), ed anche nei 4 punti territoriali verranno installate analoghe stazioni, queste direttamente connesse ai rispettivi Set Top Box, per il monitoraggio dei pazienti di propria pertinenza. Le stazioni sono affidate ad un servizio di Help Desk tecnico, sanitario e di supporto, in grado di erogare le attività di monitoraggio fino al completamento del progetto. Tale servizio non è oggetto di questa gara. 1.2 Contesto tecnico informatico La gestione del sistema di Teleassistenza e di Telemonitoraggio è affidata a due Centri di Controllo e Gestione (uno primario ed uno di backup) interconnessi fra loro tramite una connessione VPN dedicata su rete internet. I dati raccolti verranno quindi riversati sul Centro di Raccolta Dati, ubicato presso il CED del Comune di Messina, per successive operazioni di analisi e di consultazione da parte dei medici. Le peculiarità del progetto prevedono un rigoroso rispetto della Privacy e delle normative di protezione dei dati sanitari individuali. Per questo motivo, dovrà essere approntato un sistema di autenticazione che, unito ai sistemi di sicurezza già in dotazione degli Enti coinvolti, costituisca una protezione di alto livello contro eventuali tentativi di intrusione. Inoltre, sarà necessario prevedere che le informazioni sanitarie verranno sganciate dai dati anagrafici in modo che il loro accoppiamento possa avvenire solo dietro controllo autorizzato e solo se necessario. Tutte le apparecchiature (esclusi i PC ed i notebook) utilizzeranno Sistemi Operativi Linux o comunque Open Source, ed anche nella acquisizione dei software e nello sviluppo applicativo saranno imposti l uso di Sistemi Open Source, con l esplicita esclusione di ogni forma di licenza proprietaria per le componenti Data Base. 1.3 Contesto tecnico di trasmissione dati 3

4 Il progetto si inserisce nel contesto tecnico in uso presso il Comune di Messina e presso l IRCCS Centro Neurolesi di Messina. In particolare, verranno sfruttate alcune delle risorse tecniche disponibili, in modo da ottimizzare i costi di struttura e di gestione. Nello specifico, verranno utilizzate le linee di trasmissione dati verso Internet attualmente utilizzate dall IRCCS Centro Neurolesi e dal Comune di Messina per i collegamenti di loro pertinenza. Ognuna delle strutture coinvolte possiede già una dotazione in termini di protezione perimetrale e di protezione degli accessi da/verso internet (firewall, proxy e log server), e tali strutture dovranno essere utilizzate anche nell ambito di questo progetto, provvedendo alla loro eventuale riconfigurazione per renderle adeguate e coerenti con le nuove apparecchiature collegate. Parimenti, verranno utilizzate le reti dati interne (LAN) già presenti presso gli Enti, con le sole integrazioni descritte nell apposita sezione. Per quanto riguarda le linee di Trasmissione Dati, le uniche linee di nuova acquisizione, che dovranno essere fornite nell ambito di questo appalto, riguardano il collegamento dei 4 punti territoriali. 1.4 Contesto funzionale di gestione operativa e sanitaria Servizi di gestione sanitaria per telemonitoraggio e teleassistenza (Help Desk) Questa tipologia di servizi sarà curata direttamente dal personale dell IRCCS Centro Neurolesi. Nulla dovrà essere pertanto previsto su questo aspetto (ad esclusione delle sessioni formative sulle procedure fornite). Le stazioni di monitoraggio saranno installate presso appositi locali messi a disposizione dall IRCCS, e verranno interconnesse tramite i sistemi e le attrezzature oggetto della fornitura. Organizzazione e governo del progetto Ciascuno degli Enti coinvolti nel progetto svilupperà una adeguata organizzazione di gestione per il coordinamento delle fasi progettuali e dei servizi annessi. Ciascuna struttura nominerà pertanto un coordinatore di progetto che nelle fasi propedeutiche e di realizzazione collaborerà con gli altri referenti. La responsabilità del progetto sarà assunta da un referente del Comune di Messina. La Ditta aggiudicataria dovrà farsi carico delle fasi relative alle installazioni domiciliari, ai ritiri delle apparecchiature, al controllo del funzionamento degli apparati ritirati, alla eventuale manutenzione degli stessi ed all addestramento di base delle persone che avranno in carico li apparati di teleassistenza ed i set-top-box domiciliari. Si precisa che tale addestramento dovrà quindi essere erogato direttamente presso ciascuna delle abitazioni dove verranno installate le postazioni. Per la gestione di queste attività, la Ditta dovrà provvedere ad individuare un proprio referente, al quale verranno indirizzate eventuali richieste di supporto. Fasi di attivazione Il progetto si articolerà secondo un piano temporale che prevede le seguenti fasi : 4

5 F1) Forniture ed installazioni : entro 60 giorni dalla Consegna lavori. F2) Implementazione servizi : entro 30 giorni dalla fine delle installazioni F3) Consegne 1^ blocco e attivazione servizi : entro 30 giorni da F1 C1) COLLAUDO COMPONENTE INFRASTRUTTURALE C2) COLLAUDO DEFINITIVO entro 2 mesi da F3 Si precisa che i servizi di manutenzione decorrono dalla data di Collaudo della componente infrastrutturale, mentre i servizi di supporto avranno durata pari alla durata dell intero progetto, e quindi per tutti i 5 blocchi di servizio e pertanto per una durata complessiva non inferiore a 20 mesi dalla data del collaudo definitivo. La quota di SAL attribuita al Collaudo Infrastrutturale è pari al 35% dell importo contrattuale, ed il restante 30% verrà pagato dopo l esecuzione del Collaudo definitivo. A garanzia della corretta esecuzione delle attività di assistenza, supporto e addestramento, verrà trattenuta a garanzia apposita fidejussione prestata in fase di stipula contrattuale. Penali Nel caso di ritardi nella esecuzione della fornitura, verrà applicata una penale pari ad Euro 1.000,00 per ogni giorno di ritardo. Qualora il ritardo dovesse superare i 20 giorni, l'amministrazione avrà facoltà di risolvere il contratto di diritto per inadempimento dell impresa senza bisogno di pronuncia giudiziale. Per le penali relative al servizio di manutenzione si faccia riferimento all apposito paragrafo. Per ogni ritardo o inadempienza nella erogazione dei servizi di supporto, installazione e addestramento delle apparecchiature di Teleassistenza e Telemonitoraggio verrà applicata una penale pari all 1% dell importo contrattuale, fino ad un massimo corrispondente alla somma versata in garanzia, oltre la quale l Amministrazione avrà facoltà di risolvere il contratto di diritto per inadempimento dell impresa senza bisogno di pronuncia giudiziale, con immediato incameramento della garanzia prestata. La penale verrà erogata dietro comunicazione scritta (a mezzo ) da parte del referente di progetto che verrà preceduta da una segnalazione dello stesso referente, o di suoi delegati, circa la inadempienza o il ritardo, con l invito a risolvere con sollecitudine il problema segnalato entro un ulteriore lasso di tempo. La comunicazione di addebito penale scatta quando il problema non viene risolto nei tempi stabiliti. 2. OGGETTO DELLA FORNITURA La fornitura comprende i seguenti elementi : - Dispositivi elettromedicali di assistenza remota con appositi sensori e sistemi GPS e GSM per teleassistenza indoor-outdoor - Kit Set Top Box con dispositivi di misurazione e controllo per le operazioni di monitoraggio - Sistema primario di gestione operativa monitoraggi remoti e teleassistenza - Sistema di backup di gestione operativa monitoraggi remoti e teleassistenza - Sistema centrale di raccolta e gestione dati sanitari ed epidemiologici - Sistema di interconnessione rete dati e protezione accessi Per ciascuno di questi, viene richiesto un corredo in termini di : - Servizi di gestione tecnica, installazione, supporto e manutenzione - Servizi di organizzazione e addestramento 5

6 Nello specifico del progetto, sono state individuate le seguenti soluzioni tecniche minimali per ciascuna di queste componenti: 2.1 Dispositivi elettromedicali per assistenza remota : Sono richiesti 125 dispositivi portatili, tutti della stessa marca, con funzione indoor ed outdoor per richiesta di assistenza in emergenza. Tali dispostivi personali debbono avere integrato un dispositivo GSM che sia in grado di effettuare, all azionamento di un tasto di allarme, l invio di un SMS verso il Centro di Controllo, di un secondo SMS verso un cellulare predefinito, e di una chiamata verso un numero telefonico predefinito, con testo preregistrato che identifichi il dispositivo chiamante. Nella funzione outdoor, il dispositivo deve consentire una connessione costante alla rete GSM con annessa localizzazione tramite modulo GPS e, all attivazione del tasto di allarme, la trasmissione delle coordinate GPS alla Centrale operativa. Costituirà fattore premiante la presenza di ulteriori dispositivi di attivazione automatica della segnalazione di allarme. La fornitura deve comprendere oltre ai dispositivi, anche le SIM necessarie al funzionamento di 75 apparati, comprensive di un piano tariffario per 24 mesi in grado di garantire l invio di almeno 50 sms/mese e l effettuazione di almeno 25 telefonate/mese. L attivazione delle SIM deve avvenire al momento della prima consegna degli apparati. Consegna operativa : i dispositivi dovranno essere consegnati presso un magazzino di transito situato nel Comune di Messina. Dal magazzino di transito dovrà essere gestita la consegna agli utenti finali ed il rientro dei dispositivi sostituiti. Manutenzione : i dispositivi dovranno avere una garanzia di almeno 24 mesi dalla data di collaudo. Per la pronta sostituzione potranno essere utilizzati i dispositivi presenti presso il magazzino di transito. E richiesta comunque la sostituzione del dispositivo guasto entro 1 giorno lavorativo dalla chiamata, e la riattivazione del dispositivo guasto entro i successivi 2 giorni lavorativi. L orario di copertura del servizio deve prevedere almeno l arco temporale dalle 9.00 alle 18.00, dal lunedì al venerdì. Addestramento : dovrà essere prevista una fase formativa rivolta al personale che gli Enti dedicheranno al supporto operativo per gli utenti. Tali sessioni di addestramento dovranno revedere almeno 3 sessioni di 4 ore ciascuna da svolgere in giornate separate. Valutazione aspetti migliorativi : in sede di valutazione tecnica, verranno presi in considerazione i seguenti aspetti migliorativi : Caratteristiche funzionali addizionali dei dispositivi offerti Presenza di sensori di emergenza automatici Facilità d uso Migliori condizioni di manutenzione Migliore piano di addestramento 2.2 Set Top Box per monitoraggio : Sono richiesti 20 Kit Set Top Box, tutti della stessa marca, che abbiano dimensioni contenute e che siano installabili sia presso utenze domestiche dotate di connessione ADSL. 6

7 Per gestire eventuali situazioni in cui l utente non possieda la connessione ADSL (valutabili nel 50% delle utenze previste), dovranno essere forniti 6 kit di collegamento su rete mobile comprensivi della relativa SIM dati in grado di gestire per 24 mesi una connessione internet illimitata con almeno 1 GB di dati/mese fruibili a velocità di almeno 2 Mbit/sec. I Set Top Box dovranno essere collegabili alla TV tramite presa SCART, in modo da garantire una facile interazione con il personale sanitario anche a persone con poca dimestichezza tecnologica. Inoltre, il Set Top Box dovrà essere dotato almeno di una webcam e dovrà essere completo almeno di un set di dispositivi di misurazione che comprenda ECG 12 Derivazioni, Bilancia, Sfigmomanometro, Glucosimetro, SpO2, Flussimetro respiratorio. E richiesta la fornitura di 4 Monitor tv da 28 per le 4 sedi periferiche individuate. Il Set Top Box dovrà essere in grado di interfacciarsi con il Centro di Controllo e Gestione per consentire il corretto inserimento dei dati, la valutazione del personale di controllo e l interazione bidirezionale col paziente. Consegna ed installazione : 16 Set Top Box dovranno essere consegnati ed installati presso i primi 12 utenti individuati per il servizio di Telemonitoraggio domiciliare e presso le 4 sedi periferiche individuate. Gli altri 4 verranno consegnati presso il magazzino transito. L installazione deve prevedere l attivazione completa dei singoli dispositivi sanitari e del dispositivo di comunicazione, compresa una fase di addestramento dell utente. Le operazioni verranno coordinate dal Responsabile di Progetto. L installazione deve essere completa di tutti gli accessori necessari per garantire il buon esito dell operazione. Pertanto, nella fornitura dovranno essere previsti : 20 dispositivi (coppie) di adattatori LAN su rete elettrica onde convogliate 20 ciabatte elettriche con almeno 6 prese bivalenti 20 bretelle RJ45-RJ45 da 5 metri 20 bretelle RJ45-RJ45 da 3 metri E tutto quanto occorra per dare completamente funzionante la stazione domiciliare. Manutenzione : i dispositivi dovranno avere una garanzia di almeno 24 mesi dalla data di collaudo. Le operazioni di manutenzione dovranno essere eseguite on-site, cioè presso l utente che ha in gestione il Set Top Box. E richiesta la riattivazione del Set Top Box entro il giorno lavorativo successivo alla chiamata. A discrezione della Ditta potrà essere utilizzato uno dei Set Top Box di riserva presenti presso il Magazzino di Transito, purchè lo stesso venga ripristinato entro due ulteriori giorni lavorativi. Addestramento e supporto : dovrà essere prevista una fase formativa rivolta al personale che gli Enti dedicheranno al supporto agli utenti. L addestramento dovrà riguardare sia le componenti di monitoraggio sanitario sia le componenti di comunicazione. Tali sessioni di addestramento dovranno prevedere almeno 4 sessioni di 4 ore ciascuna da svolgere in giornate separate.. Inoltre, la Ditta dovrà fornire, nell arco dei 24 mesi, almeno 10 giornate per interventi tecnici e di supporto on-site, secondo le richieste del Responsabile di Progetto. Valutazione aspetti migliorativi : in sede di valutazione tecnica, verranno presi in considerazione i seguenti aspetti migliorativi : Migliori caratteristiche dei dispositivi di misurazione 7

8 Facilità d uso Presenza di ulteriori strumenti di misura Migliori condizioni di manutenzione Migliore piano di addestramento 2.3 Sistema Primario di gestione operativa monitoraggi remoti e teleassistenza (installato presso IRCCS Centro Neurolesi) E richiesta la fornitura di un Sistema che costituisca il Centro di Controllo e di Gestione operativa degli apparati di Teleassistenza e di Telemonitoraggio forniti. Dal punto di vista hardware, il Sistema dovrà prevedere almeno : - N. 2 Server da rack ciascuno con : o Doppia CPU Intel Xeon E5607 o superiore a livello di benchmark o 64 GB RAM espandibile a 128 GB o HD interno da 3 TB o Alimentatore ridondato o 3 schede di rete Gigabit - N. 1 Sistema di storage esterno, di tipo iscsi o equivalente, interconnesso ad entrambi i Server, comprensivo di Dischi per un totale di almeno 6 TB - N. 1 Switch Gigabit da rack, 8 porte, full managed I due server debbono essere configurati per mantenere una funzione di clustering, in modo che l eventuale guasto di uno dei due consenta all altro server di prendere in carico tutte le attività del server non funzionante fino al suo ripristino. Dal punto di vista software, il Sistema deve essere equipaggiato con : Sistemi Operativi adeguati alle funzionalità richieste. Anche se non obbligatorio, è preferita la fornitura di Sistemi Operativi Open Source, tipo Linux. Applicativo di gestione dei dispositivi di Teleassistenza, corredato di mappa grafica e di visualizzatore della posizione di chiamata. Applicativo di gestione dei dispositivi di Telemonitoraggio (Set Top Box) completo di tutte le funzioni di controllo, chiamata automatica, rilevazione dei dati, immissione di dati manuali, gestione del colloquio con il paziente, acquisizione dati remoti, etc. Applicativo per il backup periodico e l allineamento dati con il Sistema di Backup di cui al successivo paragrafo. Si precisa che tutte le componenti Software debbono essere sviluppate con ambienti Open Source, così come tutti i Data Base utilizzati debbono essere rigorosamente Open Source, senza alcun obbligo di licenza, manutenzione e/o supporto a pagamento per i periodi successivi alla conclusione del contratto. Poiché la componente applicativa di gestione rappresenta la parte di maggiore importanza per la riuscita operativa del progetto, gli applicativi verranno valutati dalla Commissione Tecnica in base alla documentazione cartacea prodotta, e qualora la stessa Commissione lo ritenesse necessario, verrà richiesta alle Ditte, entro 10 giorni dalla convocazione, di approntare una dimostrazione degli applicativi presso la Sede del Comune o dell IRCCS. 8

9 Tutte le componenti Software dovranno essere dotate di Licenza d uso perpetua e valida per un numero di utenti gestiti di almeno 2.000, e per un numero di stazioni di consultazione pari almeno a 10. L installazione e la configurazione delle componenti Hardware e Software deve comprendere tutte le operazioni di interfacciamento con la rete esistente ed ogni altra attività che serva per rendere completamente funzionante il Sistema. Tutti i dati inseriti e gestiti dal sistema, siano essi provenienti dai dispositivi remoti che immessi dagli operatori dovranno essere sempre resi disponibili per le successive elaborazioni con estrapolazioni personalizzabili. Pertanto, è richiesta la disponibilità di una funzione di estrazione dati che consenta il recupero periodico di tutti i dati presenti nel sistema in un formato standard (almeno formato excel e txt). Manutenzione : tutte le componenti Hardware debbono godere di almeno 36 mesi di garanzia dalla data di collaudo, con intervento entro il giorno lavorativo successivo alla chiamata. Le componenti software debbono avere un periodo di manutenzione a copertura di ogni tipologia di problema per la durata di 2 anni dalla data di collaudo, con intervento risolutivo entro 4 ore dalla chiamata. Gli interventi potranno essere operati da remoto, previa predisposizione di apposita VPN a cura e spese della Ditta, oppure se necessario, in modalità on-site, comunque senza alcun onere aggiuntivo. Su questo Sistema girerà la versione master del software di gestione dei dispositivi di Teleassistenza e Telemonitoraggio, fungendo quindi da Stazione principale che troverà un suo backup nella Stazione di Controllo e gestione installata presso il Comune. L accesso al sistema avverrà utilizzando un sistema di autenticazione specifico, che a sua volta verrà replicato ed aggiornato con l omologo sistema della Stazione di Backup. Addestramento : dovrà essere prevista una fase formativa rivolta al personale che gli Enti dedicheranno alle operazioni di Teleassistenza e Telemonitoraggio. L addestramento dovrà riguardare sia le componenti funzionali, sia le componenti tecniche e di gestione operativa. Tali sessioni di addestramento dovranno quindi prevedere almeno 6 sessioni di 4 ore ciascuna. Inoltre, la Ditta dovrà fornire, nell arco dei 24 mesi, almeno 15 giornate per interventi sistemistici e di supporto on-site ed altrettanti da remoto, secondo le richieste del Responsabile di Progetto, con l impegno a richiedere un minimo di 2 giornate di intervento on-site consecutive. Valutazione aspetti migliorativi : in sede di valutazione tecnica, verranno presi in considerazione i seguenti aspetti migliorativi : Caratteristiche e funzionalità dell applicativo di gestione Migliori caratteristiche dei server Migliori condizioni di manutenzione Migliore piano di addestramento e di supporto. 2.4 Sistema di Backup di gestione operativa monitoraggi remoti e teleassistenza (installato presso Comune di Messina) 9

10 E richiesta la fornitura di un Sistema che costituisca il Backup del Centro di Controllo e di Gestione operativa degli apparati di Teleassistenza e di Telemonitoraggio forniti. Dal punto di vista Hardware e software, e per i servizi di installazione, configurazione e manutenzione, il Sistema deve essere identico a quello previsto per il Centro di Controllo Primario di cui al paragrafo precedente. L addestramento non deve essere replicata. Per quanto riguarda le licenze software, queste si intendono alternative rispetto a quelle del Sistema Principale, in quanto queste verranno attivate ed utilizzate soltanto in caso di emergenza. Il sistema verrà installato nei locali del CED del Comune di Messina, e fungerà da backup del Sistema Centrale Operativo, con allineamento periodico dei dati e delle informazioni, costituendo pertanto un sistema alternativo nel caso in cui dovesse essere indisponibile il sistema primario. Valutazione aspetti migliorativi : in sede di valutazione tecnica, verranno presi in considerazione i seguenti aspetti migliorativi : Caratteristiche e funzionalità del sistema di backup dei dati 2.5 Stazioni di monitoraggio E richiesta la fornitura di N. 7 Stazioni di Monitoraggio, ciascuna costituita come segue : - Workstation con CPU Intel Core I7, 8 GB RAM, HD 200 GB, Doppia scheda di rete Gigabit Ethernet, Sistema Operativo Windows 7 Professional - Monitor 24 ad alta risoluzione - Stampante laser monocromatica 20 ppm, comprese 5 cartucce toner di ricambio ed un kit rullo-fusore di ricambio. - 2 Cuffie professionali con microfono ad alta efficienza. Le stazioni di monitoraggio dovranno essere equipaggiate con le eventuali licenze Client dell applicativo di Gestione. Le licenze Client fornite debbono comunque coprire almeno l utilizzo di 15 stazioni di monitoraggio. Consegna ed installazione : Le stazioni di monitoraggio verranno installate in quantità 3 presso i locali dell IRCCS Centro Neurolesi di Messina, ed uno ciascuno presso i 4 punti di accesso territoriale dislocati nel territorio del Comune di Messina. L installazione deve prevedere l attivazione completa di tutte le componenti ed il test di connessione al Centro di Gestione primario ed al Centro di Gestione di Backup. L installazione deve essere completa di tutti gli accessori necessari per garantire il buon esito dell operazione. Manutenzione : Le stazioni dovranno avere una garanzia di almeno 24 mesi dalla data di collaudo. Le operazioni di manutenzione dovranno essere eseguite on-site, con tempi di intervento entro il giorno lavorativo successivo alla chiamata. Addestramento : dovrà essere prevista una fase formativa rivolta al personale che gli Enti dedicheranno al supporto agli utenti. L addestramento dovrà riguardare sia le componenti di monitoraggio sanitario sia le componenti di comunicazione. Tali sessioni di addestramento dovranno quindi prevedere almeno 4 sessioni di 4 ore ciascuna. 10

11 Valutazione aspetti migliorativi : in sede di valutazione tecnica, verranno presi in considerazione i seguenti aspetti migliorativi : Caratteristiche e funzionalità della stazione di consultazione Migliori condizioni di manutenzione Migliore piano di addestramento 2.6 Sistema Centrale di Raccolta dati e Gestione dati sanitari ed epidemiologici (installato presso il Comune di Messina) E richiesta la fornitura di 1 Sistema Centrale di Elaborazione Dati destinato alla raccolta ed alla gestione sanitaria ed edipemiologica dei dati sanitari. Questo sistema sarà costituito da una infrastruttura hardware di tipo Blade System con 2 coppie di server in cluster deputati al repository dati consolidati, ottenuto tramite una apposita procedura (non oggetto di questa fornitura) di analisi dati e statistica epidemiologica. Le caratteristiche minime debbono prevedere : N. 1 Chassis blade con o almeno 6 slot o Alimentazione ridondata o Montaggio a rack 19 o Switch Ethernet integrato N. 4 Lame Server ciascuna con o Doppia CPU Intel Xeon QuadriCore E5607 o superiore o 32 GB RAM espandibile almeno a 128 GB o 1 Disco Hot Swap SAS da almeno 146 GB, giri o Scheda Fibre Channel N. 1 SAN condivisa, con le seguenti caratteristiche : o Controller FC a 4 canali o RAID 0,1,5 o 12 dischi SAS da 600 GB a giri o Alimentazione ridondata N. 1 Switch FC con 12 porte FC 4 Gb N. 1 Rack 19 da 24 Unità completo di UPS da rack adeguato al carico richiesto dalle apparecchiature. N. 1 Switch di interconnessione, tipo Cisco 3750 con 12 porte Gigabit in F.O. da interconnettere con l analogo dispositivo già in dotazione del Comune di Messina Consegna ed installazione : Queste apparecchiature saranno collocate presso il CED del Comune di Messina. E richiesto, in fase di installazione e configurazione, l interfacciamento con le dotazioni Hardware esistenti, in modo da ottimizzare e condividere le risorse disponibili. L installazione deve prevedere ogni accessorio ed ogni attività necessaria per rendere il sistema completamente funzionante, attivato e pronto all utilizzo, fisicamente integrato con la rete interna 11

12 del Comune, ma logicamente separato tramite creazione di apposite VLAN e percorsi di routing nei dispositivi di interconnessione in dotazione al Comune. Su tutte le lame dovrà essere installata una versione Linux in grado di gestire il clustering, nella configurazione richiesta (due cluster di 2 server ciascuno in modalità bilanciata) e con accesso alla SAN. Lo storage dovrà essere opportunamente configurato e partizionato secondo le indicazioni del Responsabile di progetto. Sarà oggetto di positiva valutazione l eventuale fornitura di suites di virtualizzazione coerenti con quelle già in uso al Comune di Messina (VmWare). Manutenzione : Tutte le componenti hardware e software del Sistema Centrale di raccolta dati dovranno avere una garanzia di almeno 24 mesi dalla data di collaudo. Le operazioni di manutenzione dovranno essere eseguite on-site, con tempi di intervento entro il giorno lavorativo successivo alla chiamata. Addestramento : dovrà essere prevista una fase formativa rivolta al personale che gli Enti dedicheranno all utilizzo del Sistema, sia nella componente di descrizione ed utilizzo dell hardware, sia riguardo alle componenti software ed alle modalità di configurazione adottate. Tali sessioni di addestramento dovranno quindi prevedere almeno 4 sessioni di 4 ore ciascuna. Valutazione aspetti migliorativi : in sede di valutazione tecnica, verranno presi in considerazione i seguenti aspetti migliorativi : Espandibilità e migliori caratteristiche delle componenti chassis blade, lame server e SAN Implementazione di funzionalità addizionali (es. virtualizzazione, etc) Migliori condizioni di manutenzione Migliore piano di addestramento 2.7 Sistema di interconnessione rete dati e protezione accessi Per garantire l accesso fra tutte le componenti del progetto, sono richieste le seguenti forniture di Trasmissione Dati e protezione accessi : N. 1 Collegamento telematico dedicato di tipo VPN privata su tunnel IP fra il Comune e l IRCCS per consentire in modo veloce ed affidabile le operazioni di scambio dati. Questo collegamento deve essere realizzato tramite apparecchiature ad hoc da fornire a carico della Ditta, e deve prevedere tutte le necessarie riconfigurazioni della rete dei due Enti. Si precisa che la funzione di concentratore VPN deve essere configurata presso il Comune di Messina, dove deve essere possibile gestire l accesso da altre entità esterne. N. 4 Collegamenti HDSL con Banda Minima Garantita di 512 Kb da installare presso i 4 punti territoriali, per la durata di 24 mesi a partire dalla data del collaudo. N. 4 Notebook con CPU Intel Core I7 Schermo da 15,6 HD 500 GB WIFI, Bluetooth Batteria 6 celle 2 porte USB Windows 7 professional (da consegnare presso magazzino transito) N. 1 Apparato Switch Layer 3 della stessa tipologia di quello già esistente presso il Comune di 12

13 Messina (Cisco 3750G) con 12 slot Gigabit e completo di 8 adattatori in Fibra Ottica (tipo GLC-SX-MM) e di 4 adattatori Gigabit 1000BaseT (tipo GLC-T). L apparato dovrà essere configurato in cluster logico con lo switch esistente. N. 1 Apparato Switch Layer 3 con 20 porte Gigabit rame e 4 porte in Fibra Ottica Gigabit, per la connessione diretta dei server e degli apparati di controllo presso il Comune. N. 1 Sistema di autenticazione e protezione accessi, condiviso e replicato fra il Comune e l IRCCS dedicato al progetto ma comunque integrabile con le strutture esistenti. Il sistema di autenticazione dovrà essere basato su strumenti Open Source opportunamente configurati e personalizzati per essere aderenti alle esigenze progettuali. In particolare, il sistema dovrà essere di tipo federato, cioè in grado di scambiare in tempo reale, tramite la VPN, con il suo omologo i dati di identificazione ed i privilegi degli utenti inseriti autonomamente in ognuna delle due sedi. N. 1 Sistema di monitoraggio e di controllo tecnico e delle funzionalità della rete, dei sistemi e delle altre apparecchiature installate nell ambito del progetto. Il sistema di monitoraggio dovrà essere basato su strumenti Open Source opportunamente configurati e personalizzati per essere aderenti alle esigenze progettuali. Consegna ed installazione : Le apparecchiature hardware debbono essere consegnate ed installate presso le destinazioni appropriate. I moduli software debbono essere installati nei Sistemi di Controllo presenti presso Comune ed IRCCS, e comunque secondo indicazioni del Responsabile di Progetto. Le linee HDSL destinate ai punti territoriali debbono essere configurate con apposite VPN per l instradamento protetto verso il concentratore del Comune. Manutenzione : Tutte le componenti hardware e software dovranno avere una garanzia di almeno 24 mesi dalla data di collaudo. Le operazioni di manutenzione sulle componenti hardware dovranno essere eseguite on-site, con tempi di intervento entro il giorno lavorativo successivo alla chiamata. Le operazioni di manutenzione sulle componenti software potranno essere eseguite anche da remoto, ma comunque con intervento entro le 4 ore dalla chiamata e risoluzione entro 8 ore dalla chiamata Le linee HDSL dovranno avere tempi di ripristino non superiori alle 8 ore lavorative. Addestramento : dovrà essere prevista una fase formativa rivolta al personale che gli Enti dedicheranno all utilizzo di queste attrezzature, sia nella componente di descrizione ed utilizzo delle VPN, sia riguardo alle componenti software ed alle modalità di configurazione adottate. Tali sessioni di addestramento dovranno quindi prevedere almeno 8 sessioni di 4 ore ciascuna. Valutazione aspetti migliorativi : in sede di valutazione tecnica, verranno presi in considerazione i seguenti aspetti migliorativi : Caratteristiche funzionali del sistema di autenticazione e controllo accessi Caratteristiche funzionali del sistema di monitoraggio Caratteristiche migliorative del sistema di gestione VPN Implementazione di funzionalità addizionali 13

14 Migliori condizioni di manutenzione Migliore piano di addestramento 14

15 3. CONDIZIONI GENERALI DEL SERVIZIO DI GARANZIA E MANUTENZIONE Tutte le apparecchiature ed i software dovranno essere coperte da garanzia per come specificato nelle singole sezioni, a copertura di qualunque malfunzionamento e/o guasto. In questo periodo, gli interventi di assistenza tecnica dovranno garantire la funzionalità dell'intero sistema secondo le seguenti modalità : Garantire la ricezione delle chiamate da un unico centro di raccolta chiamate. Garantire l intervento ed il ripristino del servizio entro la tempistica indicata La copertura del servizio dovrà essere garantita almeno dal lunedì al venerdì, dalle ore 9,00 alle 20,00. Tutti gli interventi di assistenza tecnica sulle apparecchiature informatiche centrali e sui software andranno eseguiti, in affiancamento, con il personale designato dalla Committente. Gli interventi sulle apparecchiature di Teleassistenza e Telemonitoraggio dovranno essere eseguiti in maniera indipendente e con riferimento alle specifiche riportate per il servizio di Supporto Operativo. E' richiesta la predisposizione di un sistema di gestione delle chiamate tramite web, nonché un recapito alternativo telefonico, fax ed attivabile nel caso di indisponibilità di connessione internet. Le chiamate, la loro evoluzione e le statistiche di chiusura dovranno essere oggetto di report mensile da parte della Ditta fornitrice. Tali report dovranno essere disponibili a semplice richiesta della Committente. Qualora non vengano rispettati i tempi di intervento richiesti, verranno applicate delle penali pari ad Euro 100,00 oltre iva per ogni ora o frazione di ora di ritardo rispetto al tempo richiesto ed offerto, fino ad un massimo dello 0,5% dell importo della fornitura per ogni evento. Tutte le penali e gli oneri verranno trattenuti dalla fideiussione a garanzia. 4. CONDIZIONI GENERALI DEL SERVIZIO DI SUPPORTO OPERATIVO Come indicato in precedenza, è richiesto il servizio di supporto alle installazioni, all addestramento ed alla manutenzione onsite dei dispositivi di Teleassistenza e di Telemonitoraggio per tutta la durata progettuale, e quindi per tutti i 5 (cinque) gruppi di utenti. Il servizio dovrà prevedere la consegna dal magazzino centrale delle apparecchiature ai pazienti destinatari, con annessa sessione di addestramento ed attivazione del servizio, secondo un piano operativo redatto e concordato con il Responsabile di Progetto. Dovrà essere fornito il supporto tecnico e funzionale a tutte le postazioni di Telemonitoraggio (set top box) sia domiciliari che periferiche, con intervento di norma onsite presso la sede dove e ubicata l apparecchiatura. Per gli apparati di teleassistenza è richiesto il solo supporto telefonico. 15

16 Per tutto il periodo contrattuale, gli interventi di supporto tecnico dovranno essere erogati secondo le seguenti modalità : Garantire la ricezione delle chiamate da un unico centro di raccolta chiamate. Garantire l intervento per le chiamate relative alle postazioni di Telemonitoraggio entro le 8 ore lavorative, ed il ripristino del servizio entro il successivo giorno lavorativo a meno di problemi legati a fattori esterni rispetto alle forniture effettuate. Garantire la richiamata telefonica per le segnalazioni relative agli apparati di Teleassistenza entro le 4 ore lavorative, e l eventuale sostituzione dell apparato in caso di guasto entro il giorno lavorativo successivo. d il ripristino del servizio entro la tempistica indicata a meno di problemi legati a fattori esterni rispetto alle forniture effettuate. La copertura del servizio dovrà essere garantita almeno dal lunedì al venerdì, dalle ore 9,00 alle 18,00. Per le modalità di gestione delle chiamate e del sistema di report e tracciamento, si farà riferimento a quanto previsto al precedente paragrafo per il servizio di manutenzione. Per ogni ritardo o inadempienza nella erogazione dei servizi di supporto operativo delle apparecchiature di Teleassistenza e Telemonitoraggio verrà applicata una penale pari all 1% dell importo contrattuale, fino ad un massimo corrispondente alla somma versata in garanzia, oltre la quale l Amministrazione avrà facoltà di risolvere il contratto di diritto per inadempimento dell impresa senza bisogno di pronuncia giudiziale, con immediato incameramento della garanzia prestata. La penale verrà erogata dietro comunicazione scritta (a mezzo ) da parte del referente di progetto che verrà preceduta da una segnalazione dello stesso referente, o di suoi delegati, circa la inadempienza o il ritardo, con l invito a risolvere con sollecitudine il problema segnalato entro un ulteriore lasso di tempo. La comunicazione di addebito penale scatta quando il problema non viene risolto nei tempi stabiliti. 16

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI Architettura di un sistema informatico Realizzata dal Dott. Dino Feragalli 1 CONCETTI GENERALI 1.1 Obiettivi Il seguente progetto vuole descrivere l amministrazione dell ITC (Information Tecnology end

Dettagli

Carta di servizi per il Protocollo Informatico

Carta di servizi per il Protocollo Informatico Carta di servizi per il Protocollo Informatico Codice progetto: Descrizione: PI-RM3 Implementazione del Protocollo informatico nell'ateneo Roma Tre Indice ARTICOLO 1 - SCOPO DEL CARTA DI SERVIZI...2 ARTICOLO

Dettagli

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC 5 giugno 09 IT-BOOK Configurazioni e cartatteristiche tecniche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari. Non gettare per terra:

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

PROGETTO ESECUTIVO MODICA ART SYSTEM PO FERS SICILIA 2007 2013 ASSE III OBIETTIVO OPERATIVO 3.1.3. LINEE D INTERVENTO 3.1.3.3.

PROGETTO ESECUTIVO MODICA ART SYSTEM PO FERS SICILIA 2007 2013 ASSE III OBIETTIVO OPERATIVO 3.1.3. LINEE D INTERVENTO 3.1.3.3. CAPITOLATO DI APPALTO PER LA FORNITURA DI MATERIALE INFORMATICO PER I SITI MUSEO CIVICO F.L.BELGIORNO FOYER TEATRO GARIBALDI CENTER OF CONTEMPORARY ARTS PROGETTO ESECUTIVO MODICA ART SYSTEM PO FERS SICILIA

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

Capitolato Tecnico. Pagina 1

Capitolato Tecnico. Pagina 1 Gara a procedura aperta per l affidamento dei servizi di facchinaggio della sede di SACE sita in Roma Piazza Poli 37/42 - CIG 5778360584 Pagina 1 1 PREMESSA 3 2 Oggetto dell Appalto 3 3 Durata dell Appalto

Dettagli

Servizio HP Hardware Support Exchange

Servizio HP Hardware Support Exchange Servizio HP Hardware Support Exchange Servizi HP Il servizio HP Hardware Support Exchange offre un supporto affidabile e rapido per la sostituzione dei prodotti HP. Studiato in modo specifico per i prodotti

Dettagli

May Informatica S.r.l.

May Informatica S.r.l. May Informatica S.r.l. Brochure Aziendale Copyright 2010 May Informatica S.r.l. nasce con il preciso scopo di dare soluzioni avanzate alle problematiche legate all'information Technology. LA NOSTRA MISSIONE

Dettagli

Profilo Commerciale Collabor@

Profilo Commerciale Collabor@ Profilo Commerciale Collabor@ 1. DESCRIZIONE DEL SERVIZIO E REQUISITI Collabor@ è un servizio di web conferenza basato sulla piattaforma Cisco WebEx, che consente di organizzare e svolgere riunioni web,

Dettagli

Dispositivi di comunicazione

Dispositivi di comunicazione Dispositivi di comunicazione Dati, messaggi, informazioni su vettori multipli: Telefono, GSM, Rete, Stampante. Le comunicazioni Axitel-X I dispositivi di comunicazione servono alla centrale per inviare

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND

MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND Progettisti dentro e oltre l impresa MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND Pag 1 di 31 INTRODUZIONE Questo documento ha lo scopo di illustrare le modalità di installazione e configurazione dell

Dettagli

Guida Dell di base all'acquisto dei server

Guida Dell di base all'acquisto dei server Guida Dell di base all'acquisto dei server Per le piccole aziende che dispongono di più computer è opportuno investire in un server che aiuti a garantire la sicurezza e l'organizzazione dei dati, consentendo

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Forniamo in questo articolo le risposte ai 53 quesiti ricevuti

Dettagli

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI Assessorato alla f amiglia, all Educazione ed ai Giov ani Municipio Roma III U.O. Serv izi Sociali, Educativ i e Scolastici Allegato n. 3 al Bando d Istruttoria Pubblica per l intervento Nuovi PercHorsi

Dettagli

CAPITOLATO GESTIONALE PARTE II. 1.Modalità pagamento pasti

CAPITOLATO GESTIONALE PARTE II. 1.Modalità pagamento pasti CAPITOLATO GESTIONALE PARTE II 1.Modalità pagamento pasti Pagina Introduzione 2 Pre-pagato con tessera scalare 3 1.1 Componenti del sistema 4 1.2 Come funziona 5 1.3 Fasi del servizio 6 - L iscrizione

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1 Pagina 1 di 8 REGOLAMENTO SULL USO DI INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA MESSO A DISPOSIZONE DEI DIPENDENTI PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI D UFFICIO () Approvato con deliberazione del Consiglio di Istituto

Dettagli

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE SOMMARIO 1 POLITICHE DELLA SICUREZZA INFORMATICA...3 2 ORGANIZZAZIONE PER LA SICUREZZA...3 3 SICUREZZA DEL PERSONALE...3 4 SICUREZZA MATERIALE E AMBIENTALE...4 5 GESTIONE

Dettagli

Sizing di un infrastruttura server con VMware

Sizing di un infrastruttura server con VMware Sizing di un infrastruttura server con VMware v1.1 Matteo Cappelli Vediamo una serie di best practices per progettare e dimensionare un infrastruttura di server virtuali con VMware vsphere 5.0. Innanzitutto

Dettagli

La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l.

La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l. La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l. Babel S.r.l. - P.zza S. Benedetto da Norcia 33, 00040 Pomezia (RM) www.babel.it

Dettagli

LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEL SITAR RS - SISTEMA INFORMATIVO TELEMATICO DEGLI APPALTI REGIONALI. della Regione Siciliana -

LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEL SITAR RS - SISTEMA INFORMATIVO TELEMATICO DEGLI APPALTI REGIONALI. della Regione Siciliana - Assessorato Regionale delle Infrastrutture e della Mobilità OSSERVATORIO REGIONALE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via Camillo Camilliani, 87 90145 PALERMO LINEE GUIDA PER L UTILIZZO

Dettagli

DigitPA egovernment e Cloud computing

DigitPA egovernment e Cloud computing DigitPA egovernment e Cloud computing Esigenze ed esperienze dal punto di vista della domanda RELATORE: Francesco GERBINO 5 ottobre 2010 Agenda Presentazione della Società Le infrastrutture elaborative

Dettagli

Gara LOCO- Richiesta di chiarimenti

Gara LOCO- Richiesta di chiarimenti Domanda 1 Si chiede di specificare il numero orientativo dei partecipanti ai corsi di formazione diviso per tipologia (dirigenti, utenti e personale informatico) (cfr. Capitolato capitolo 10). Risposta

Dettagli

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi.

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. LIBERI DI NON PENSARCI Basta preoccupazioni per il back-up e la sicurezza dei tuoi dati. Con la tecnologia Cloud Computing l archiviazione e la protezione dei

Dettagli

GESTIONE ATTREZZATURE

GESTIONE ATTREZZATURE SOLUZIONE COMPLETA PER LA GESTIONE DELLE ATTREZZATURE AZIENDALI SWSQ - Solution Web Safety Quality srl Via Mons. Giulio Ratti, 2-26100 Cremona (CR) P. Iva/C.F. 06777700961 - Cap. Soc. 10.000,00 I.V. -

Dettagli

PROGETTO VIRTUALIZZAZIONE DELLA SERVER FARM DI TURISMO TORINO E PROVINCIA E SERVIZI CONNESSI CAPITOLATO TECNICO. Pagina 1 di 10

PROGETTO VIRTUALIZZAZIONE DELLA SERVER FARM DI TURISMO TORINO E PROVINCIA E SERVIZI CONNESSI CAPITOLATO TECNICO. Pagina 1 di 10 PROGETTO VIRTUALIZZAZIONE DELLA SERVER FARM DI TURISMO TORINO E PROVINCIA E SERVIZI CONNESSI CAPITOLATO TECNICO Pagina 1 di 10 INDICE: DESCRIZIONE NR. PAGINA 1. PREMESSA 3 2. OGGETTO DELL APPALTO 3 3.

Dettagli

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Uno degli aspetti progettuali più importanti di un sistema Control4 è la rete. Una rete mal progettata, in molti casi, si tradurrà

Dettagli

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE Programma Enti Locali Innovazione di Sistema Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE 1 Premessa Il presente documento ha lo scopo di facilitare la disseminazione e il riuso

Dettagli

Per questa ragione il nostro sforzo si è concentrato sugli aspetti elencati qui di seguito:

Per questa ragione il nostro sforzo si è concentrato sugli aspetti elencati qui di seguito: Autore : Giulio Martino IT Security, Network and Voice Manager Technical Writer e Supporter di ISAServer.it www.isaserver.it www.ocsserver.it www.voipexperts.it - blogs.dotnethell.it/isacab giulio.martino@isaserver.it

Dettagli

INDICE Listino aggiornato al 25/05/2015

INDICE Listino aggiornato al 25/05/2015 INDICE Listino aggiornato al 25/05/2015 NethSecurity Firewall UTM 3 NethService Unified Communication & Collaboration 6 NethVoice Centralino VoIP e CTI 9 NethMonitor ICT Proactive Monitoring 11 NethAccessRecorder

Dettagli

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale Giunta Regionale Direzione Generale delle Politiche Territoriali, Ambientali e per la Mobilità Area di Coordinamento Mobilità e Infrastrutture Settore Pianificazione del Sistema Integrato della Mobilità

Dettagli

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting. explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.it Procedura di gestione per Laboratori di Analisi Cliniche Pag.

Dettagli

GESTIONE DELLA PROCEDURA

GESTIONE DELLA PROCEDURA Manuale di supporto all utilizzo di Sintel per Stazione Appaltante GESTIONE DELLA PROCEDURA Data pubblicazione: 17/06/2015 Pagina 1 di 41 INDICE 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo e campo di applicazione...

Dettagli

Redatto da Product Manager info@e4company.com. Verificato da E4 Team Supporto supporto@e4company.com

Redatto da Product Manager info@e4company.com. Verificato da E4 Team Supporto supporto@e4company.com Redatto da Product Manager info@e4company.com Verificato da E4 Team Supporto supporto@e4company.com 2 SOMMARIO 1 INTRODUZIONE... 4 2 SOLUTION OVERVIEW... 5 3 SOLUTION ARCHITECTURE... 6 MICRO25... 6 MICRO50...

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

SCHEDA PROGETTO CLIVIA (CONCILIAZIONE LAVORO VITA ARPA)

SCHEDA PROGETTO CLIVIA (CONCILIAZIONE LAVORO VITA ARPA) SCHEDA PROGETTO CLIVIA (CONCILIAZIONE LAVORO VITA ARPA) SOGGETTO ATTUATORE REFERENTE AZIONE DENOMINAZIONE ARPA PIEMONTE INDIRIZZO Via Pio VII n. 9 CAP - COMUNE 10125 Torino NOMINATIVO Bona Griselli N TELEFONICO

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

CONCORSO A PREMI DENOMINATO #MilionidiNomi CL 141/2015

CONCORSO A PREMI DENOMINATO #MilionidiNomi CL 141/2015 CONCORSO A PREMI DENOMINATO #MilionidiNomi CL 141/2015 SOGGETTO PROMOTORE: F.C. Internazionale Milano Spa, Corso Vittorio Emanuele II 9, 20122 Milano P.IVA 04231750151 (di seguito Promotore ). SOGGETTO

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

Software per la gestione di palestre, centri benessere e sportivi

Software per la gestione di palestre, centri benessere e sportivi Software per la gestione di palestre, centri benessere e sportivi Applicazione gestionale progettata per gestire tutti gli aspetti di palestre, centri sportivi e centri benessere Sicuro Personalizzabile

Dettagli

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete.

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete. Premessa. La traccia di questo anno integra richieste che possono essere ricondotte a due tipi di prove, informatica sistemi, senza lasciare spazio ad opzioni facoltative. Alcuni quesiti vanno oltre le

Dettagli

Bus di sistema. Bus di sistema

Bus di sistema. Bus di sistema Bus di sistema Permette la comunicazione (scambio di dati) tra i diversi dispositivi che costituiscono il calcolatore E costituito da un insieme di fili metallici che danno luogo ad un collegamento aperto

Dettagli

BusinessK s.r.l. Via Ruggero da Parma, 7-43126 Parma Codice fiscale e p.iva: 02595730348 info@businessk.it IL PRODOTTO

BusinessK s.r.l. Via Ruggero da Parma, 7-43126 Parma Codice fiscale e p.iva: 02595730348 info@businessk.it IL PRODOTTO BusinessK s.r.l. Via Ruggero da Parma, 7-43126 Parma Codice fiscale e p.iva: 02595730348 info@businessk.it IL PRODOTTO Puntas è un software sviluppato per la gestione di saloni di parrucchieri, centri

Dettagli

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari.

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. servizio acquisti e contratti L Aquila 14 luglio 2014 Prot. 924 acq./dnc Spett.le Lotto CIG: Z111026FC0 OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. Questa azienda intende locare gli spazi, utilizzabili a fini

Dettagli

AVCP Generatore di XML

AVCP Generatore di XML AVCP Generatore di XML Perché è necessario... 2 Come Funziona... 3 Appalto... 3 Indice... 5 Anagrafiche... 6 Lotto... 7 Partecipanti... 9 Partecipante in Solitario (Partecipante)... 9 Partecipante in Raggruppamento...

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1

Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1 Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1 Easy-TO è il software professionale per il Tour Operator moderno. Progettato e distribuito in Italia e all estero da Travel Software srl (Milano), un partner

Dettagli

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS)

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) EZChrom Edition e ChemStation Edition Requisiti hardware e software Agilent Technologies Informazioni legali Agilent Technologies, Inc. 2013 Nessuna parte

Dettagli

Active Solution & Systems illustra La virtualizzazione dei Server secondo il produttore di Storage Qsan

Active Solution & Systems illustra La virtualizzazione dei Server secondo il produttore di Storage Qsan Active Solution & Systems illustra La virtualizzazione dei secondo il produttore di Storage Qsan Milano, 9 Febbraio 2012 -Active Solution & Systems, società attiva sul mercato dal 1993, e da sempre alla

Dettagli

Company Profile 2014

Company Profile 2014 Company Profile 2014 Perché Alest? Quando una nuova azienda entra sul mercato, in particolare un mercato saturo come quello informatico viene da chiedersi: perché? Questo Company Profile vuole indicare

Dettagli

minor costo delle chiamate, su nazionali e internazionali

minor costo delle chiamate, su nazionali e internazionali Il Voice Over IP è una tecnologia che permette di effettuare una conversazione telefonica sfruttando la connessione ad internet piuttosto che la rete telefonica tradizionale. Con le soluzioni VOIP potete

Dettagli

L Azienda non è mai stata cosi vicina.

L Azienda non è mai stata cosi vicina. L Azienda non è mai stata cosi vicina. AlfaGestMed è il risultato di un processo di analisi e di sviluppo di un sistema nato per diventare il punto di incontro tra l Azienda e il Medico Competente, in

Dettagli

Provincia di Padova. Capitolato d'oneri SERVIZI DI TELEFONIA MOBILE PER LA PROVINCIA DI PADOVA CIG 4642088433 SETTORE SISTEMI INFORMATIVI

Provincia di Padova. Capitolato d'oneri SERVIZI DI TELEFONIA MOBILE PER LA PROVINCIA DI PADOVA CIG 4642088433 SETTORE SISTEMI INFORMATIVI SETTORE SISTEMI INFORMATIVI SERVIZI DI TELEFONIA MOBILE PER LA PROVINCIA DI PADOVA Capitolato d'oneri Indice generale 1. Premessa...4 2. Definizioni ed acronimi...4 3. Oggetto dell appalto...5 4. Servizi

Dettagli

Condizioni Generali Parte II - Servizi di Borsa Italiana

Condizioni Generali Parte II - Servizi di Borsa Italiana Condizioni Generali Parte II - Servizi di Borsa Italiana 1. Definizioni 1.1 I termini con la lettera iniziale maiuscola impiegati nelle presenti Condizioni Generali Parte II si intendono usati salvo diversa

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

DEFENDER HYBRID. Sistema antintrusione ibrido wireless e filare. fracarro.com

DEFENDER HYBRID. Sistema antintrusione ibrido wireless e filare. fracarro.com DEFENDER HYBRID Sistema antintrusione ibrido wireless e filare Il sistema Un sistema completamente nuovo e flessibile Impianto filare o wireless? Da oggi Defender Hybrid Defender Hybrid rivoluziona il modo

Dettagli

OGGETTO:BANDO PER L ISTITUZIONE DI UN ALBO DI FORNITORI 2012 PRESSO L ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA ROMA

OGGETTO:BANDO PER L ISTITUZIONE DI UN ALBO DI FORNITORI 2012 PRESSO L ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA ROMA OGGETTO:BANDO PER L ISTITUZIONE DI UN ALBO DI FORNITORI 2012 PRESSO L ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA ROMA 1.1. ) ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA Largo Arrigo VII, 5-00153 Roma (Italia) ; centralino 06/5717621;

Dettagli

Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430.

Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430. Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430. Ditta Promotrice Billa Aktiengesellschaft sede secondaria

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa

MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa Cosa è MPLS MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa L idea di base consiste nell associare a ciascun pacchetto un breve identificativo

Dettagli

SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI

SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI s.d.i. automazione industriale ha fornito e messo in servizio nell anno 2003 il sistema di controllo

Dettagli

Gestione Gas Metano. Inoltre sono state implementate funzioni come la gestione dei clienti idonei e la domiciliazione bancaria delle bollette.

Gestione Gas Metano. Inoltre sono state implementate funzioni come la gestione dei clienti idonei e la domiciliazione bancaria delle bollette. Gestione Gas Metano Introduzione Il bisogno di rispondere in maniera più efficace ed efficiente alle esigenze degli utenti, al continuo cambiamento delle normative e all incessante rinnovamento tecnologico

Dettagli

CONTRATTO PER LA LICENZA D USO DEL SOFTWARE GESTIONE AFFITTI

CONTRATTO PER LA LICENZA D USO DEL SOFTWARE GESTIONE AFFITTI CONTRATTO PER LA LICENZA D USO DEL SOFTWARE GESTIONE AFFITTI IMPORTANTE: il presente documento è un contratto ("CONTRATTO") tra l'utente (persona fisica o giuridica) e DATOS DI Marin de la Cruz Rafael

Dettagli

Simplex Gestione Hotel

Simplex Gestione Hotel Simplex Gestione Hotel Revisione documento 01-2012 Questo documento contiene le istruzioni per l'utilizzo del software Simplex Gestione Hotel. E' consentita la riproduzione e la distribuzione da parte

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2011 Progetto Istanze On Line 21 febbraio 2011 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 PROGETTO ISTANZE ON LINE... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Introduzione alla VPN del progetto Sa.Sol Desk Formazione VPN

Introduzione alla VPN del progetto Sa.Sol Desk Formazione VPN Introduzione alla VPN del progetto Sa.Sol Desk Sommario Premessa Definizione di VPN Rete Privata Virtuale VPN nel progetto Sa.Sol Desk Configurazione Esempi guidati Scenari futuri Premessa Tante Associazioni

Dettagli

Astra Formedic S.r.l. - Via Piero Portaluppi, 15 20138 Milano Tel. 02.580011 Email: info.astraformedic@ademorigroup.it web : www.astraformedic.

Astra Formedic S.r.l. - Via Piero Portaluppi, 15 20138 Milano Tel. 02.580011 Email: info.astraformedic@ademorigroup.it web : www.astraformedic. Astra Formedic S.r.l. - Via Piero Portaluppi, 15 20138 Milano Tel. 02.580011 Email: info.astraformedic@ademorigroup.it web : www.astraformedic.it è un sistema integrato completo di tutti i moduli per eseguire

Dettagli

Servizi di consulenza e soluzioni ICT

Servizi di consulenza e soluzioni ICT Servizi di consulenza e soluzioni ICT Juniortek S.r.l. Fondata nell'anno 2004, Juniortek offre consulenza e servizi nell ambito dell informatica ad imprese e professionisti. L'organizzazione dell'azienda

Dettagli

MINISTERO DELLA SALUTE

MINISTERO DELLA SALUTE b) unica prova orale su due materie, il cui svolgimento è subordinato al superamento della prova scritta: una prova su deontologia e ordinamento professionale; una prova su una tra le seguenti materie

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PROVINCIA DI PESARO E URBINO PROVINCIA DI PESARO E URBINO Regolamento interno della Stazione Unica Appaltante Provincia di Pesaro e Urbino SUA Provincia di Pesaro e Urbino Approvato con Deliberazione di Giunta Provinciale n 116 del

Dettagli

VenereBeautySPA Ver. 3.5. Gestione Parrucchieri e Centro Estetico

VenereBeautySPA Ver. 3.5. Gestione Parrucchieri e Centro Estetico VenereBeautySPA Ver. 3.5 Gestione Parrucchieri e Centro Estetico Gestione completa per il tuo salone Gestione clienti e servizi Tel./Fax. 095 7164280 Cell. 329 2741068 Email: info@il-software.it - Web:

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

QUADRO INTRODUTTIVO ALLA GARA MULTIFORNITORE

QUADRO INTRODUTTIVO ALLA GARA MULTIFORNITORE Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione Allegato 2a alla lettera d invito QUADRO INTRODUTTIVO ALLA GARA MULTIFORNITORE GARA A LICITAZIONE PRIVATA PER L APPALTO DEI SERVIZI DI

Dettagli

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX Secure Stream PANORAMICA Il sistema Secure Stream è costituito da due appliance (Crypto BOX) in grado di stabilire tra loro un collegamento sicuro. Le Crypto BOX sono dei veri e propri router in grado

Dettagli

Guida alle impostazioni generali

Guida alle impostazioni generali Istruzioni per l uso Guida alle impostazioni generali 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Collegamento della macchina Impostazioni di sistema Impostazioni Copiatrice/Document server Impostazioni fax Impostazioni Stampante

Dettagli

Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source

Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source Data: Ottobre 2012 Firewall pfsense Mail Server Zimbra Centralino Telefonico Asterisk e FreePBX Fax Server centralizzato Hylafax ed Avantfax

Dettagli

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC)

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Information Day Ministero dello sviluppo economico Salone Uval, Via Nerva, 1 Roma, 2

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

Prot. 1377. Cagliari, 13/03/2013. > Spett.le IT Euromedia Srl Via Galvani, 27/29 09047 SELARGIUS - CA. Fax: 070.7731009 e-mail: info@iteuromedia.

Prot. 1377. Cagliari, 13/03/2013. > Spett.le IT Euromedia Srl Via Galvani, 27/29 09047 SELARGIUS - CA. Fax: 070.7731009 e-mail: info@iteuromedia. Prot. 1377 Cagliari, 13/03/2013 > Spett.le IT Euromedia Srl Via Galvani, 27/29 09047 SELARGIUS - CA Fax: 070.7731009 e-mail: info@iteuromedia.eu ORDINE D ACQUISTO N. 39/2013 RIF. DET. A CONTRARRE N. 31

Dettagli

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ope Facility management per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ingegneria dell efficienza aziendale Società per i Servizi Integrati

Dettagli

DOCUMENTO TECNICO Un sistema più intel igente per control are i punti vendita: sorveglianza IP

DOCUMENTO TECNICO Un sistema più intel igente per control are i punti vendita: sorveglianza IP DOCUMENTO TECNICO Un sistema più intelligente per controllare i punti vendita: sorveglianza IP Guida descrittiva dei vantaggi dei sistemi di gestione e di sorveglianza IP per i responsabili dei punti vendita

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO e CAPITOLATO D ONERI

CAPITOLATO TECNICO e CAPITOLATO D ONERI CAPITOLATO TECNICO e CAPITOLATO D ONERI 1 Indice CAPITOLATO TECNICO PREMESSE p. 4 Art. 1 AMBITO DI APPLICAZIONE p. 5 Art. 2 OGGETTO p. 5 Art. 3 PREZZO p. 6 CAPO I STRUTTURA DEL SERVIZIO Art. 4 ASSISTENZA

Dettagli

REGOLAMENTO RIGUARDANTE LA PORTABILITA DEI NUMERI PER I SERVIZI DI COMUNICAZIONI MOBILI E PERSONALI

REGOLAMENTO RIGUARDANTE LA PORTABILITA DEI NUMERI PER I SERVIZI DI COMUNICAZIONI MOBILI E PERSONALI REGOLAMENTO RIGUARDANTE LA PORTABILITA DEI NUMERI PER I SERVIZI DI COMUNICAZIONI MOBILI E PERSONALI Articolo 1 (Definizioni)... 2 Articolo 2 (Disposizioni Generali)... 3 Articolo 3 (Soluzioni tecniche

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

www.queen.it info@mbox.queen.it Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001

www.queen.it info@mbox.queen.it Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001 Listino Gennaio 2001 pag. 1 Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001 Profilo aziendale Chi è il Gruppo Queen.it Pag. 2 Listino connettività Listino Connettività RTC Pag. 3 Listino Connettività

Dettagli

InitZero s.r.l. Via P. Calamandrei, 24-52100 Arezzo email: info@initzero.it

InitZero s.r.l. Via P. Calamandrei, 24-52100 Arezzo email: info@initzero.it izticket Il programma izticket permette la gestione delle chiamate di intervento tecnico. E un applicazione web, basata su un potente application server java, testata con i più diffusi browser (quali Firefox,

Dettagli

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze.

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze. MONITOR DEFIBRILLATORE LIFEPAK 12 Il Monitor Defibrillatore LIFEPAK 12 è un dispositivo medicale che nasce per l emergenza e resiste ad urti, vibrazioni, cadute, polvere, pioggia e a tutte quelle naturali

Dettagli

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA 1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 8051811 fax 045 8011566 - sito internet www.arena.it

Dettagli

Bando regionale per il sostegno di:

Bando regionale per il sostegno di: Bando regionale per il sostegno di: Programma Operativo Regionale Competitività regionale e occupazione F.E.S.R. 2007/2013 Asse 1 Innovazione e transizione produttiva Attività I.3.2 Adozione delle tecnologie

Dettagli

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: Quartier Generale della Guardia di

Dettagli

PRESIDÈNTZIA PRESIDENZA

PRESIDÈNTZIA PRESIDENZA AVVISO PUBBLICO PER UNA INDAGINE DI MERCATO FINALIZZATA ALL AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DIREZIONE DELL ESECUZIONE DELL APPALTO PER LA FORNITURA, INSTALLAZIONE E MESSA IN OPERA DI UN SISTEMA DI RADIOCOMUNICAZIONI

Dettagli

CWS32-H01 Soluzione Software Professionale per Monitoraggio & Telecontrollo Web

CWS32-H01 Soluzione Software Professionale per Monitoraggio & Telecontrollo Web CWS32-H01 Soluzione Software Professionale per Monitoraggio & Telecontrollo Web Attenzione!! Rif. Rev. 2.2 www.cws32.it Questa presentazione non sostituisce il manuale operativo del prodotto, in quanto

Dettagli