Realizza per conto dei consorziati progetti di formazione iniziale e continua che coprono il ciclo di vita del dipendente in azienda.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Realizza per conto dei consorziati progetti di formazione iniziale e continua che coprono il ciclo di vita del dipendente in azienda."

Transcript

1 Scenario Consel Consorzio ELIS per la formazione professionale superiore è una società consortile a responsabilità limitata senza fini di lucro (non profit) che aderisce al Manifesto ELIS, fondata il 9 aprile 1992 da STET, Italcementi, Ericsson e Cedel - cooperativa sociale educativa ELIS e ampliatasi negli anni fino a raggiungere la composizione attuale: Nell'art. 2 dello Statuto si legge: "La Società, che potrà svolgere la sua attività tanto in Italia che all'estero, ha per oggetto la acquisizione e prestazione, sia in favore dei propri consorziati che per terzi, di servizi consortili di natura scientifica, didattica, educativa, culturale, assistenziale, ricettiva, nonchè di ogni prestazione a ci connessa, complementare e/o collegata, quali, in particolare e tra l'altro, lo studio, progettazione e realizzazione di iniziative di qualificazione post secondaria; idonee a fornire una cognizione tecnica qualificata, la istituzione ed assegnazione di borse di studio, la promozione ed incentivazione di ricerche scientifiche, tecnologiche, didattiche e culturali". Consel condivide con il Centro ELIS la missione della formazione completa - tecnica e comportamentale - dei giovani, favorendone la transizione verso il lavoro attraverso iniziative formative espressione delle responsabilità sociale dell'intera business community dei consorziati. Il Consorzio ELIS nasce per formalizzare il rapporto tra tutte le attività ELIS e un gruppo di imprese altamente qualificate che sono i fruitori privilegiati delle iniziative formative, corsi di eccellenza rivolti a diplomati, laureandi e laureati. Realizza per conto dei consorziati progetti di formazione iniziale e continua che coprono il ciclo di vita del dipendente in azienda. Le imprese dotate di una struttura societaria volta a realizzare profitti, aderendo al Consorzio ELIS, non profit, agiscono in modo socialmente responsabile. A partire dalla sua fondazione, Consel Consorzio ELIS rappresenta un punto di riferimento per la formazione pre-assunzionale post-lauream per le aziende consorziate.

2 Il percorso Talent Academy, per citare un esempio, è un progetto formativo mirato all inserimento presso l azienda promotrice di neo-laureati ad alto potenziale. Il corso, della durata complessiva di ore, è articolato in una parte di formazione d aula (tre mesi / 500 ore) e uno stage (tre mesi), finalizzato all assunzione. Gli allievi, in aule composte da 25 partecipanti, seguono un percorso d aula unitario per acquisire alcune fondamentali competenze tecniche di base e per condividere uno stile comportamentale e gestionale constestualizzato all azienda sponsor. Ad oggi sono state curate 32 edizioni della Talent Academy, per diversi profili professionali (ICT, Risorse Umane, Marketing, Operations, Logistica, Commerciale-retail) per le seguenti aziende: Vodafone (2 edizioni) Accenture (2 edizioni) HP TIM (2 edizioni) EDS Enel Marconi Selenia Communications Siemens (2 edizioni) Telecom Italia (2 edizioni) Poste Italiane (11 edizioni) Alenia Spazio (2 edizioni) Autostrade (3 edizioni) Trambus Aci Informatica La percentuale di placement legata al corso Talent Academy è del 90%. Per citare altri esempi, in cui sono stati coinvolti molti ragazzi disoccupati/inoccupati laureati e non, i progetti IFTS (Istruzione e Formazione Tecnica Superiore, promosso dalla Regione Lazio e dal Ministero dell'istruzione) permettono ai partecipanti di raggiungere un alto profilo professionale rispendibile nel mondo del lavoro. Nell ultimo anno sono stati erogati due corsi di questo genere. - CORSO I.F.T.S. PER TECNICO SUPERIORE PER LE TELECOMUNICAZIONI: percorso formativo di 1200 ore costruito per creare un profilo professionale capace di progettare, monitorare e sviluppare reti complesse di calcolatori, utilizzando tecnologie quali VoIP, wireless... - CORSO I.F.T.S. PER TECNICO SUPERIORE PER I SISTEMI E LE TECNOLOGIE INFORMATICHE: percorso formativo di 1200 ore costruito per creare un profilo professionale capace di progettare, configurare e amministrare le reti di calcolatori locali e geografiche su piattaforma Windows e Sun Solaris. La percentuale di placement legata a questi percorsi formativi si attesta (dopo solo un paio di mesi dal termine dell iter formativo) intorno all 80%.

3 Consel ha ricevuto l accreditamento presso la Regione Lazio per la Formazione Superiore e Continua e la certificazione di qualità rilasciata dal RINA ai sensi della norma UNI EN ISO 9001:2000 settore EA37. Il percorso formativo Il progetto è volto a favorire: la transizione università/impresa di giovani laureati, favorendone l ingresso qualificato nel mercato del lavoro e la capacità di miglioramento dell infrastruttura informatica aziendale; la maggiore qualificazione professionale di tecnici e consulenti informatici e di reti, non occupati, per renderli in grado di proporre e gestire coscientemente gli aspetti di maggiore sicurezza ed integrazione richiesti dalla crescente integrazione tecnologica. Il percorso formativo è trasversale sui sistemi informatici e le reti dati, ma anche specialistico sugli apparati di rete di fascia medio-alta (Cisco) e medio bassa (ZyXEL), sulle tecnologie VoIP open-source (Asterisk) e proprietarie (Cisco), sui sistemi operativi open-source (Ubuntu) e Unix (Sun Solaris), così da meglio rispondere alle esigenze del mercato di figure qualificate e competenti sulle architetture e sulle possibili soluzioni tecnologiche. Il percorso formativo proposto è volto a trasferire ai partecipanti le competenze per essere in grado di intervenire - sia come singoli consulenti, sia nell ambito di un gruppo di lavoro - nelle attività di automazione dei processi aziendali e di business e di scegliere la soluzione più corretta nell'ambito dei sistemi informatici e dell'internetworking, con particolare attenzione agli aspetti legati alla sicurezza, sia dal punto di vista tecnico, che giuridico-normativo. Il discente, al termine del corso, sarà in grado di interagire con il committente (interno o esterno) attraverso l'impiego di appropriate metodologie, a partire dalla fase di analisi dei requisiti delle applicazioni e giungendo fino al collaudo e alla messa in opera delle soluzioni realizzate. Per questi motivi tale profilo professionale deve avere una visione globale delle funzionalità e delle caratteristiche generali dei sistemi operativi, delle reti dati e delle soluzioni di integrazione come la telefonia IP e la Security, per poter scegliere quelle più appropriate allo specifico contesto di applicazione. Prerequisiti Possono presentare domanda di partecipazione i soggetti: nati successivamente alla data del 22/05/1976 oppure, nel caso di soggetti diversamente abili di cui agli elenchi della Legge n. 68/1999, nati successivamente alla data del 22/05/1968; in possesso di diploma di laurea (conseguito secondo le regole del vecchio ordinamento) oppure di laurea triennale oppure di laurea magistrale (conseguite secondo le regole del nuovo ordinamento). Per raggiungere l obiettivo prefissato è necessario avere conoscenze di base della lingua inglese tecnica, dei fondamenti d'informatica e dei principi di networking: tali conoscenze saranno valutate durante una prova di selezione precedente l inizio del corso. Attività di laboratorio L'attività didattica proposta consente di integrare i contenuti teorici con approfondite competenze operative (generalmente assenti nei normali corsi scolastici e universitari) attraverso una serie articolata di approfondite attività di laboratorio realizzabili in presenza con le infrastrutture di laboratorio presenti nelle aula e, a distanza oltre l'orario delle lezioni, via NetLab per le esercitazioni legate a moduli Cisco.

4 Le certificazioni industriali Il percorso prepara alle qualifiche professionali molto apprezzate e richieste dalle aziende del settore Information Technology e in particolare: - Esame di certificazione CCNA ICND1 che consente il conseguimento della certificazione CCENT - Cisco Certified Entry Networking Technician; - Esame di certificazione Sun CX ; - Esame di certificazione Sun CX che unitamente all'esame Sun CX consente il conseguimento della certificazione Sun Certified System Administrator; - Esame di certificazione IT Administrator Hardware del PC; - Esame di certificazione IT Administrator Sistemi Operativi; - Esame di certificazione IINS Implementing Cisco IOS Network Security (IINS); - Esame di certificazione IIUC Implementing Cisco IOS Unified Communications (IIUC); - Esame di certificazione ZyXEL Certified Engineer. La didattica L'attività didattica è erogata in modalità diurna ( ) in cui separatamente i contenuti del corso vengono affrontati su base teorica (per il 40%) e pratica (60%). A supporto della didattica è necessario comunque un approfondimento individuale degli argomenti proposti. Gli strumenti Piattafoma e-learning: a supporto dello studio individuale, consente un approccio interattivo e facilitato ai contenuti del corso. Infrastrutture di laboratorio: le aule sono riccamente dotate di dispostivi necessari per le attività di laboratorio previste dai programmi. Sono inoltre disponibili PC portatili per attività di gruppo, per l'utilizzo di simulatori, per prove d'esame di modulo e di fine corso. NetLab: laboratorio Cisco di Switching e Routing, accessibile da remoto in orario extracurricolare per attività di laboratorio a distanza. Agli allievi vengono inoltre forniti i manuali ufficiali Cisco e Sun Microsystems come dettagliatamente indicato nella scheda corso. Valutazione Ciascun modulo formativo prevede prove intermedie e finali di valutazione sottoforma di esami (quiz a risposta multipla), prove pratiche e presentazione di progetti (case study).

5 Moduli didattici Moduli didattici Ore Area CCNA 1 56 architetture di rete CCNA 2 64 architetture di rete CCNA 3 72 routing e switching CCNA 4 56 routing e switching Concetti di sicurezza informatica 16 security ZyXEL Engineer 16 architetture di rete CCNA Security 64 security IP Telephony 16 Voip CCNA Voice 56 Voip VoIP OpenSource 32 Voip IT Essential 1 - PC Hardware & Software 40 PC Client e periferiche IT Essential 2 - Network Operative Systems 40 Sistemi Operativi di rete Linux Ubuntu Desktop 16 Linux Fondamenti di Unix 32 Unix Amministrazione intermedia Sun Solaris 56 Unix Amministrazione avanzata Sun Solaris 56 Unix Creazione d'impresa 8 trasversali Comunicazione efficace 16 trasversali Lingua inglese 40 trasversali Office Automation 32 trasversali DPS e gestione privacy 16 trasversali Stage 400 stage 1200 CCNA 1: Networking for Home and Small Businesses Personal Introduzione alle reti (LAN e WAN) - I modelli ISO/OSI e TCP/IP - Componenti di rete (repeater, hub, switch, router) e loro tipologie - Tecnologie (Ethernet, Token Ring, FDDI) e mezzi fisici (rame, fibra ottica, wireless) - Network design - Cablaggio strutturato (EIA/TIA 568) - routed protocol (IP, IPX, Apple Talk) - routing protocol (RIP, IGRP, EIGRP, OSPF, IS-IS, BGP) e loro tipologie (distance vector, link state, hybrid) - indirizzamento IP e maschere di sottorete - subnetting e supernetting (VLSM e CIDR) - Esercitazioni pratiche ed attività di Troubleshooting CCNA 2: Working at a Small-to-Medium Business or ISP Introduzione al sistema operativo Cisco IOS e sua configurazione di base - uso di router e switch - Routing statico e dinamico - Protocolli di routing (RIP v.1, IGRP) e protocolli routed (IP, IPX, AppleTalk) - Protocolli CDP e ICMP - sicurezza e Access Control Lists (ACLs) - Esercitazioni paratiche ed attività di Troubleshooting

6 CCNA 3: Introducing Routing and Switching in the Enterprise (Preliminary) Introduzione alla gestione delle reti in un mondo aziendale, infrastruttura di rete, implementazione dei link WAN, Routing e Switching, filtrare il traffico usando le Access Control List, troubleshooting CCNA 4: Designing and Supporting Computer Networks (Preliminary) Concetti di progettazione di una rete, considerazione sull indirizzamento IP in una rete, costruire e testare un prototipo di rete, eseguire l Upgrading e integrazioni in reti già esistenti Concetti di sicurezza informatica Partendo dal concetto di sicurezza informatica, e dalla constatazione della centralità delle reti di telecomunicazioni in applicazioni business-critical nella società attuale, il modulo è focalizzato sull acquisizione di conoscenze e competenze di Network Security. Le esercitazioni saranno orientate a: esempi di attacchi e contromisure in reti lan e wireless-lan, configurazione di access-list in Router Cisco ZyXEL Engineer Funzionamento, configurazione e testing di apparati Zyxel per mercato Small Office - Home Office e Piccole e Medie Imprese. Apparati Router, IAD, Wireless, Security. CCNA Security Installare, configurare, mantenere e fare troubleshooting su dispositivi di sicurezza con particolare attenzione all integrità, la confidenzialità e la disponibilità dei dati e dei servizi di rete IP Telephony Concetti base su telefonia IP e VoIP. Principi di funzionamento, protocolli di comunicazione, architetture, soluzioni proprietarie ed open-source, impieghi e potenzialità. CCNA Voice Il modulo approfondisce alcune tecnologie Voice, quali amministratori Voice, Voice Engineer e Voice Manager; inoltre convalida capacità come IP PBX, Ip Telephony, Handset, call Control e soluzioni Voic . VoIP OpenSource Soluzioni VoIP opensource. Asterisk e Tribox. Architetture server e client, configurazioni, vantaggi e svantaggi rispetto a soluzioni proprietarie. IT Essential 1 - PC Hardware & Software Il modulo Hardware richiede che l IT Administrator conosca di un PC sia la configurazione base che i principi di funzionamento. Inoltre l IT Administrator dev'essere capace di diagnosticare e riparare i problemi relativi all'hardware del PC, usando, ove occorra, i programmi a sua disposizione. L IT Administrator dev'essere capace di lavorare con efficacia, sia mantenendo aggiornato l'hardware che aiutando la propria azienda ad effettuare le corrette scelte tecniche e commerciali durante l'acquisizione di nuovo hardware

7 IT Essential 2 - Network Operative Systems Il modulo 2, Sistemi Operativi, richiede all IT Administrator di avere familiarità con le procedure di installazione ed aggiornamento dei più comuni sistemi operativi e relative applicazioni di sistema. L IT Administrator dovrà essere capace sia di risolvere i problemi che dovessero manifestarsi che di aiutare i colleghi nel loro lavoro quotidiano. Inoltre dovrà conoscere i programmi diagnostici di sistema, messi a disposizione assieme ai sistemi operativi, in modo da poter sia diagnosticare e risolvere problemi che mantenere al massimo livello possibile le prestazioni del calcolatore su cui il sistema operativo è installato Linux Ubuntu Desktop Sistemi operativi opensource. Distribuzioni Ubuntu versione Desktop e Server. Configurazione ed utilizzo OS Ubuntu Desktop. Vantaggi e svantaggi rispetto a OS proprietari ed altri open-source Fondamenti di Unix Modulo didattico che fornisce le competenze necessarie per utilizzare i componenti del sistema desktop, gestire i file e le directory, creare e modificare i file, controllare l ambiente di lavoro utente, archiviare i file e utilizzare comandi remoti Amministrazione intermedia Sun Solaris Modulo didattico che introduce al file system del Sistema Operativo Sun Solaris, approfondendo gli argomenti legato all installazione del Sistema Operativo e alle operazioni di backup e restore del file system Amministrazione avanzata Sun Solaris Modulo didattico che ha lo scopo di introdurre i concetti di interfacce, modello client-server, memoria swap, NFS, Access Control List (ACL), RAID, Role-Based Access Control (RBAC), Name Service, Network Information Service (NIS), flash Creazione d'impresa In questo modulo si definisce il processo di creazione di un impresa, usando adeguati strumenti, avendo consapevolezza del volume di attività da svolgere e le quantità di fattori produttivi da utilizzare Comunicazione efficace Le regole fondamentali del processo di comunicazione, la sintassi, la semantica, la pragmatica, i cinque assioma della comunicazione, Problemi nel comunicare: distorsioni, disturbi, barriere Lingua inglese Questo modulo didattico ha lo scopo di rinfrescare alcuni concetti di grammatica, di rivedere alcune funzioni linguistiche ed esercitarsi con l inglese tecnico Office Automation Questo modulo didattico ha lo scopo di rivedere i concetti basilari di word, excel e powerpoint DPS e gestione privacy La privacy e il D.P.S. sono ormai un tema aziendale da tenere sotto controllo Stage Questa fase del progetto formativo è formato da 400 ore e ha lo scopo di integrare le conoscenze acquisite durante la fase d aula con l applicazione quotidiana all interno del mondo lavorativo

8 Esperienze precedenti Il progetto formativo proposto è alla prima edizione, però è necessario sottolineare esperienze precedenti con contenuto didattico molto simile. Tra i vari progetti è importante sottolineare: CCNA X PLUS Unix PLUS CCNA X PLUS Modalità didattica: il CCNA X PLUS è un percorso formativo svolto in modalità serale (due appuntamenti serali ) e fino ad oggi ha avuto 3 edizioni diverse (con partenza marzo 2007, novembre 2007 e marzo 2008): la pianificazione didattica prevede circa 380 ore d aula. Il percorso Il percorso CCNA Discovery X PLUS è l'integrazione del corso Cisco Certified Network Associate (CCNA) e dei corsi Unix Administrator System e Unix Administrator Network (Sun Microsystems). L'iter formativo CCNA Discovery X PLUS nasce con l'ambizione di soddisfare i candidati più esigenti con il fermo proposito di offrire un servizio di formazione dai contenuti di assoluta eccellenza. In particolare il percorso forma esperti di networking specializzati nella progettazione, configurazione e amministrazione di reti di calcolatori locali e geografiche su piattaforma Windows e Sun Solaris. Prerequisiti L'iter formativo, sebbene specialistico, è strutturato in modo tale da non richiedere particolari prerequisiti d'entrata. L'allievo ha un approccio graduale e calibrato ai contenuti proposti ed è accompagnato passo passo da una faculty di istruttori qualificati. Attività di laboratorio L'attività didattica proposta consente di integrare i contenuti teorici con approfondite competenze operative (generalmente assenti nei normali corsi scolastici e universitari) attraverso una serie articolata di approfondite attività di laboratorio realizzabili in presenza con le infrastrutture di laboratorio presenti nelle aula e, a distanza oltre l'orario delle lezioni, via NetLab per le esercitazioni legate a moduli Cisco. Le certificazioni Il percorso consente di conseguire qualifiche professionali molto apprezzate e richieste dalle aziende del settore Information Technology e in particolare prepara gli allievi per: - Esame di certificazione CCNA che consente il conseguimento della certificazione CCNA Cisco Certified Network Associate. Gli studenti meritevoli potranno disporre, per l'esame di certificazione CCNA, di un voucher di sconto del 50%; - Esame di certificazione Sun CX ; - Esame di certificazione Sun CX che unitamente all'esame Sun CX consente il

9 conseguimento della certificazione Sun Certified System Administrator; - Esame di certificazione Sun CX che unitamente alla certificazione Sun Certified System Administrator consente il conseguimento della certificazione Sun Certified Network Administrator. Per tutti gli esami di certificazione Sun, gli studenti potranno disporre di un sconto del 50%. La didattica L'attività didattica in presenza generalmente prevede due appuntamenti settimanali in cui separatamene i contenuti del corso vengono affrontati su base teorica (per il 40%) e pratica (60%). A supporto della didattica in presenza è necessario comunque un approfondimento individuale degli argomenti proposti che richiede, mediamente 5 ore a settimana. Gli strumenti Piattafoma E-learning: a supporto dello studio individuale, consente un approccio interattivo e facilitato ai contenuti del corso. Infrastrutture di laboratorio: le aule sono riccamente dotate di dispostivi necessari per le attività di laboratorio previste dai programmi. Sono inoltre disponibili PC portatili per attività di gruppo, per l'utilizzo di simulatori, per prove d'esame di modulo e di fine corso. NetLab: laboratorio Cisco di Switching e Routing, accessibile da remoto in orario extracurricolare per attività di laboratorio a distanza. Agli allievi vengono inoltre forniti i manuali ufficiali Cisco e Sun Microsystems come dettagliatamente indicato nella scheda corso. Valutazione Ciascun modulo formativo prevede prove intermedie e finali di valutazione sottoforma di esami (quiz a risposta multipla), prove pratiche e presentazione di progetti (case study). Moduli didattici Cisco: gli allievi che al termine di ciascun percorso formativo avranno ottenuto uno score superiore al 75% riceveranno il Certificate of Completition. Moduli didattici Sun: gli allievi per ogni percorso formativo riceveranno il Certificato di frequenza e di competenza.

10 Moduli didattici CCNA 1: Networking for Home and Small Businesses Personal 1: Computer Hardware 2: Operating System 3: Connecting to the Network 4: Connecting to the Internet Through an ISP 5: Network Addressing 6: Network Services 7: Wireless Technologies 8: Basic Security 9: Troubleshooting Your Network CCNA 2: Working at a Small-to-Medium Business or ISP 1: The Internet and Its Uses 2: Help Desk 3: Planning a Network Upgrade 4: Planning the Addressing Structure 5: Configuring Network Devices 6: Routing 7: ISP Services 8: ISP Responsibility CCNA 3: Introducing Routing and Switching in the Enterprise (Preliminary) 1: Networking in the Enterprise 2: Enterprise Network Infrastructure 3: Routing in an Enterprise Network 4: Implementing WAN Links 5: Switching in an Enterprise Network 6: Filtering Traffic Using Access Control List 7: Troubleshhoting an Enterprise Network CCNA 4: Designing and Supporting Computer Networks (Preliminary) 1: Concepts of Network Design 2: Gathering Information from Client 3: Impact of Various Application on a Network Design 4: IP Addressing Design Considerations 5: Creating the Network Design 6: Building and Testing a Prototype Network 7: Selecting Equipment and Planning for Installation 8: Upgrading and Integrating an Existing Network

11 Fundamentals of Unix 1: Using the Desktop in the Solaris 9 Operating System 2: Using Command-Line Features and Help Resources 3: Viewing Directories and Files 4: Changing the Solaris Operating System Directory Contents 5: Searching Files and Directories 6: Using the vi Editor 7: Using Basic File Permissions 8: Using Commands Within the Korn Shell 9: Performing Basic Process and Job Control 10: Performing Remote Connections and File Transfers 11: Creating Archives 12: Compressing, Viewing, and Uncompressing Files Unix Intermediate Administration System Solaris 1: Introducing the Solaris OS Directory Hierarchy 2: Managing Local Disk Devices 3: Managing the Solaris OS File System 4: Performing Mounts and Unmounts 5: Installing the Solaris 9 Operating System 6: Performing Solaris 9 OS Package Administration 7: Advanced Class Features 8: Executing Boot PROM Commands 9: Performing Boot and Shutdown Procedures 10: Performing User Administration 11: Performing System Security 12: Configuring Printer Service 13: Using Print Commands 14: Controlling System Processes 15: Performing File System Backups 16: Performing File System Restores 17: Backing Up a Mounted File System With a UFS Snapshot Unix Advanced Administration System Solaris 1: Describing Interface Configuration 2: Describing the Client-Server Model 3: Customizing the Solaris Management Console 4: Managing Swap Configuration 5: Managing Crash Dumps and Core Files 6: Configuring NFS 7: Configuring AutoFS 8: Describing RAID and the Solaris Volume Manager Software 9: Configuring Solaris Volume Manager Software 10: Configuring Access Control Lists (ACLs) 11: Configuring Role-Based Access Control (RBAC) 12: Performing Smartcard Authentication 13: Configuring System Messaging 14: Using Name Services 15: Configuring Name Service Clients 16: Configuring the Network Information Service (NIS) 17: Configuring the JumpStart Procedure 18: Performing a Flash Installation

12 Unix Network Administration System Solaris 1: Introducing the TCP/IP Model 2: Introducing LANs and Their Components 3: Describing Ethernet Interfaces 4: Describing ARP and RARP 5: Configuring IP 6: Performing Solaris 9 OS Package Administration 7: Configuring RoutingConfiguring Routing 8: Configuring IPv6 9: Describing the Transport Layer 10: Configuring DNS 11: Configuring DHCP 12: Configuring NTP

13 Unix PLUS Modalità didattica: il corso Unix PLUS è un corso IFTS ispirato all esperienza legata al corso CCNA X PLUS. In questo caso, è un percorso formativo svolto in modalità diurna (tutti i giorni con orario ): la pianificazione didattica prevede 800 ore d aula e uno stage di 400 ore. Il percorso L'obiettivo del corso è quello di formare una figura professionale che collabora alle analisi dei requisiti, pianificazione, progettazione, installazione, configurazione, gestione e verifica, manutenzione dei sistemi di elaborazione e delle infrastrutture telematiche di interconnessione. Più in particolare, le attività di individuazione e formalizzazione dei requisiti dei sistemi informatici, in termini di architettura e di tecnologie a supporto, sono alcuni dei principali compiti che deve svolgere un professionista di questo settore. Inoltre, il Tecnico Superiore per i Sistemi e le Tecnologie Informatiche: - interviene nelle fasi di individuazione e di selezione degli strumenti e delle metodologie per la conduzione delle attività di analisi, progettazione e sviluppo dei sistemi informatici anche in termini di progettazione di applicazioni software; - contribuisce alle fasi di sviluppo delle soluzioni che integrano i diversi elementi del sistema complessivo; - collabora nelle operazioni di installazione e di configurazione dei sistemi e partecipa alle attività di collaudo, gestione tecnica, manutenzione e assistenza. Prerequisiti L'iter formativo, sebbene specialistico, è strutturato in modo tale da non richiedere particolari prerequisiti d'entrata, a parte la conoscenza di base della lingua inglese tecnica, la conoscenza dei fondamenti d'informatica e l'idoneità al colloquio individuale di selezione. L'allievo ha un approccio graduale e calibrato ai contenuti proposti ed è accompagnato passo passo da un insieme di istruttori qualificati. Attività di laboratorio L'attività didattica proposta consente di integrare i contenuti teorici con approfondite competenze operative (generalmente assenti nei normali corsi scolastici e universitari) attraverso una serie articolata di approfondite attività di laboratorio realizzabili in presenza con le infrastrutture di laboratorio presenti nelle aula e, a distanza oltre l'orario delle lezioni, via NetLab per le esercitazioni legate a moduli Cisco. Le certificazioni Il percorso prepara alle qualifiche professionali molto apprezzate e richieste dalle aziende del settore Information Technology e in particolare: - Esame di certificazione CCNA ICND1 che consente il conseguimento della certificazione CCENT - Cisco Certified Entry Networking Technician; - Esame di certificazione Sun CX ;

14 - Esame di certificazione Sun CX che unitamente all'esame Sun CX consente il conseguimento della certificazione Sun Certified System Administrator; - Esame di certificazione Sun CX che unitamente alla certificazione Sun Certified System Administrator consente il conseguimento della certificazione Sun Certified Network Administrator. Per tutti gli esami di certificazione Sun, gli studenti potranno disporre di un sconto del 50%. La didattica L'attività didattica in presenza generalmente prevede due appuntamenti settimanali in cui separatamene i contenuti del corso vengono affrontati su base teorica (per il 40%) e pratica (60%). A supporto della didattica in presenza è necessario comunque un approfondimento individuale degli argomenti proposti. Gli strumenti Piattafoma E-learning: a supporto dello studio individuale, consente un approccio interattivo e facilitato ai contenuti del corso Infrastrutture di laboratorio: le aule sono riccamente dotate di dispostivi necessari per le attività di laboratorio previste dai programmi. Sono inoltre disponibili PC portatili per attività di gruppo, per l'utilizzo di simulatori, per prove d'esame di modulo e di fine corso. NetLab: laboratorio Cisco di Switching e Routing, accessibile da remoto in orario extracurricolare per attività di laboratorio a distanza. Agli allievi vengono inoltre forniti i manuali ufficiali Cisco e Sun Microsystems come dettagliatamente indicato nella scheda corso. Valutazione Ciascun modulo formativo prevede prove intermedie e finali di valutazione sottoforma di esami (quiz a risposta multipla), prove pratiche e presentazione di progetti (case study). Moduli didattici Cisco: gli allievi che al termine di ciascun percorso formativo avranno ottenuto uno score superiore al 75% riceveranno il Certificate of Completition. Moduli didattici Sun: gli allievi per ogni percorso formativo riceveranno il Certificato di frequenza e di competenza.

15 Moduli didattici CCNA 1: Networking for Home and Small Businesses Personal 1: Computer Hardware 2: Operating System 3: Connecting to the Network 4: Connecting to the Internet Through an ISP 5: Network Addressing 6: Network Services 7: Wireless Technologies 8: Basic Security 9: Troubleshooting Your Network CCNA 2: Working at a Small-to-Medium Business or ISP 1: The Internet and Its Uses 2: Help Desk 3: Planning a Network Upgrade 4: Planning the Addressing Structure 5: Configuring Network Devices 6: Routing 7: ISP Services 8: ISP Responsibility CCNA 3: Introducing Routing and Switching in the Enterprise (Preliminary) 1: Networking in the Enterprise 2: Enterprise Network Infrastructure 3: Routing in an Enterprise Network 4: Implementing WAN Links 5: Switching in an Enterprise Network 6: Filtering Traffic Using Access Control List 7: Troubleshhoting an Enterprise Network CCNA 4: Designing and Supporting Computer Networks (Preliminary) 1: Concepts of Network Design 2: Gathering Information from Client 3: Impact of Various Application on a Network Design 4: IP Addressing Design Considerations 5: Creating the Network Design 6: Building and Testing a Prototype Network 7: Selecting Equipment and Planning for Installation 8: Upgrading and Integrating an Existing Network

16 Fundamentals of Unix 1: Using the Desktop in the Solaris 9 Operating System 2: Using Command-Line Features and Help Resources 3: Viewing Directories and Files 4: Changing the Solaris Operating System Directory Contents 5: Searching Files and Directories 6: Using the vi Editor 7: Using Basic File Permissions 8: Using Commands Within the Korn Shell 9: Performing Basic Process and Job Control 10: Performing Remote Connections and File Transfers 11: Creating Archives 12: Compressing, Viewing, and Uncompressing Files Unix Intermediate Administration System Solaris 1: Introducing the Solaris OS Directory Hierarchy 2: Managing Local Disk Devices 3: Managing the Solaris OS File System 4: Performing Mounts and Unmounts 5: Installing the Solaris 9 Operating System 6: Performing Solaris 9 OS Package Administration 7: Advanced Class Features 8: Executing Boot PROM Commands 9: Performing Boot and Shutdown Procedures 10: Performing User Administration 11: Performing System Security 12: Configuring Printer Service 13: Using Print Commands 14: Controlling System Processes 15: Performing File System Backups 16: Performing File System Restores 17: Backing Up a Mounted File System With a UFS Snapshot Unix Advanced Administration System Solaris 1: Describing Interface Configuration 2: Describing the Client-Server Model 3: Customizing the Solaris Management Console 4: Managing Swap Configuration 5: Managing Crash Dumps and Core Files 6: Configuring NFS 7: Configuring AutoFS 8: Describing RAID and the Solaris Volume Manager Software 9: Configuring Solaris Volume Manager Software 10: Configuring Access Control Lists (ACLs) 11: Configuring Role-Based Access Control (RBAC) 12: Performing Smartcard Authentication 13: Configuring System Messaging 14: Using Name Services 15: Configuring Name Service Clients 16: Configuring the Network Information Service (NIS) 17: Configuring the JumpStart Procedure 18: Performing a Flash Installation

17 Unix Network Administration System Solaris 1: Introducing the TCP/IP Model 2: Introducing LANs and Their Components 3: Describing Ethernet Interfaces 4: Describing ARP and RARP 5: Configuring IP 6: Performing Solaris 9 OS Package Administration 7: Configuring Routing 8: Configuring IPv6 9: Describing the Transport Layer 10: Configuring DNS 11: Configuring DHCP 12: Configuring NTP Metodologia dell'autoaggiornamento 1: Ricercare informazioni funzionali alla sua attività lavorativa 2: Interpretare dati utilizzando indicatori di sintesi e di variabilità 3: "Potenziare l'autoapprendimento" ovvero migliorare le proprie strategie di apprendimento e di azione e le proprie prestazioni lavorative Etica professionale e legislazione 1: Distinguere le principali fonti normative e il loro ambito di applicazione 2: Identificare i principali vincoli normativi che regolano la vita dell'impresa 3: Identificare le diverse forme contrattuali previste per il rapporto di lavoro Project Management 1: Sviluppare un piano di realizzazione del progetto di business (business plan) 2: Valutare la fattibilità e convenienza del progetto complessivo Organizzazione aziendale 1: Descrivere i principali elementi che contribuiscono al funzionamento dell'impresa 2: Descrivere i più comuni modelli organizzativi Team Working 1: "Lavorare in gruppo" ovvero operare attivamente nel gruppo di lavoro per affrontare problemi,progettare soluzioni,produrre risultati collettivi

18 Comunicazione efficace 1: "Comunicare in un contesto organizzativo e di lavoro" ovvero comunicare con altri nel contesto di lavoro,in situazioni di interazione diretta o mediata da strumenti di diversa natura (cartacei, informatici, telematici) Lingua Inglese 1: Comprendere (leggere ed elaborare) testi scritti di media complessità 2: Comprendere (ascoltare ed elaborare) conversazioni semplici su temi tecnici 3: Interagire in conversazioni orali e comunicazioni scritte su temi tecnici Sicurezza sul lavoro 1: Utilizzare il sistema della sicurezza nell'ambiente di lavoro 2: Applicare i principi fondamentali di prevenzione 3: Affrontare le principali situazioni di emergenza

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING UN BUON MOTIVO PER [cod. E603] L obiettivo del corso è fornire le competenze e conoscenze

Dettagli

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone Paragrafo 1 Prerequisiti Definizione di applicazione server Essa è un servizio che è in esecuzione su un server 1 al fine di essere disponibile per tutti gli host che lo richiedono. Esempi sono: il servizio

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

PROFILI ALLEGATO A. Profili professionali

PROFILI ALLEGATO A. Profili professionali ALLEGATO A Profili professionali Nei profili di seguito descritti vengono sintetizzate le caratteristiche di delle figure professionali che verranno coinvolte nell erogazione dei servizi oggetto della

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

Servizi di consulenza e soluzioni ICT

Servizi di consulenza e soluzioni ICT Servizi di consulenza e soluzioni ICT Juniortek S.r.l. Fondata nell'anno 2004, Juniortek offre consulenza e servizi nell ambito dell informatica ad imprese e professionisti. L'organizzazione dell'azienda

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

Microsoft Innovation Center Roma. Pierluigi Del Nostro Stefano Paolozzi Maurizio Pizzonia

Microsoft Innovation Center Roma. Pierluigi Del Nostro Stefano Paolozzi Maurizio Pizzonia Microsoft Innovation Center Roma Pierluigi Del Nostro Stefano Paolozzi Maurizio Pizzonia Il MIC Roma Cos è Uno dei risultati dei protocolli di intesa tra il Ministero della Pubblica Amministrazione e l

Dettagli

Inizializzazione degli Host. BOOTP e DHCP

Inizializzazione degli Host. BOOTP e DHCP BOOTP e DHCP a.a. 2002/03 Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/~auletta/ Università degli studi di Salerno Laurea e Diploma in Informatica 1 Inizializzazione degli Host Un

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

La collaborazione come strumento per l'innovazione.

La collaborazione come strumento per l'innovazione. La collaborazione come strumento per l'innovazione. Gabriele Peroni Manager of IBM Integrated Communication Services 1 La collaborazione come strumento per l'innovazione. I Drivers del Cambiamento: Le

Dettagli

- Antivirus, Firewall e buone norme di comportamento

- Antivirus, Firewall e buone norme di comportamento Reti Di cosa parleremo? - Definizione di Rete e Concetti di Base - Tipologie di reti - Tecnologie Wireless - Internet e WWW - Connessioni casalinghe a Internet - Posta elettronica, FTP e Internet Browser

Dettagli

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software.

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software. Generalità Definizione Un firewall è un sistema che protegge i computer connessi in rete da attacchi intenzionali mirati a compromettere il funzionamento del sistema, alterare i dati ivi memorizzati, accedere

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

ITALIA COMPETENZE PER IL LAVORO DI OGGI COMPETENZE PER IL LAVORO DI DOMANI. Cisco Networking Academy CISCO NETWORKING ACADEMY.

ITALIA COMPETENZE PER IL LAVORO DI OGGI COMPETENZE PER IL LAVORO DI DOMANI. Cisco Networking Academy CISCO NETWORKING ACADEMY. Profilo ITALIA COMPETENZE PER IL LAVORO DI OGGI COMPETENZE PER IL LAVORO DI DOMANI CISCO NETWORKING ACADEMY Educazione e tecnologia sono due dei più grandi equalizzatori sociali. La prima aiuta le persone

Dettagli

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Claudio Chiarenza (General Manager and Chief Strategy Officer) Italtel, Italtel logo and imss (Italtel Multi-Service

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

CLASSE 76/A -TRATTAMENTO TESTI, CALCOLO, CONTABILITÀ ELETTRONICA ED APPLICAZIONI GESTIONALI. Ambito Disciplinare 6.

CLASSE 76/A -TRATTAMENTO TESTI, CALCOLO, CONTABILITÀ ELETTRONICA ED APPLICAZIONI GESTIONALI. Ambito Disciplinare 6. CLASSE 76/A -TRATTAMENTO TESTI, CALCOLO, CONTABILITÀ ELETTRONICA ED APPLICAZIONI GESTIONALI Ambito Disciplinare 6 Programma d'esame CLASSE 75/A - DATTILOGRAFIA, STENOGRAFIA, TRATTAMENTO TESTI E DATI Temi

Dettagli

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Protocolli di rete Sommario Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Configurazione statica e dinamica

Dettagli

PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA

PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA SEDE: ORDINE DEI MEDICI E DEGLI ODONTOIATRI DELLA PROVINCIA DI LECCE Via Nazario Sauro, n. 31 LECCE Presentazione Progetto: Dal 9 Novembre 2013

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente:

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente: IDENTITY AND ACCESS MANAGEMENT: LA DEFINIZIONE DI UN MODELLO PROCEDURALE ED ORGANIZZATIVO CHE, SUPPORTATO DALLE INFRASTRUTTURE, SIA IN GRADO DI CREARE, GESTIRE ED UTILIZZARE LE IDENTITÀ DIGITALI SECONDO

Dettagli

Il World Wide Web: nozioni introduttive

Il World Wide Web: nozioni introduttive Il World Wide Web: nozioni introduttive Dott. Nicole NOVIELLI novielli@di.uniba.it http://www.di.uniba.it/intint/people/nicole.html Cos è Internet! Acronimo di "interconnected networks" ("reti interconnesse")!

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH66 Pag. 1 di 7 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Uno degli aspetti progettuali più importanti di un sistema Control4 è la rete. Una rete mal progettata, in molti casi, si tradurrà

Dettagli

Indirizzo Via Giovanni Paisiello, 14 I-47043 Gatteo a Mare (FC) Italy Mobile +39 348 58 02 012

Indirizzo Via Giovanni Paisiello, 14 I-47043 Gatteo a Mare (FC) Italy Mobile +39 348 58 02 012 Dati Anagrafici Profilo Data e luogo di nascita 25 Maggio 1971, Cesenatico (FC) Nazionalità Italiana Indirizzo Via Giovanni Paisiello, 14 I-47043 Gatteo a Mare (FC) Italy Mobile Email Durante una carriera

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 TECHNOLOGY Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel offre

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

Modello OSI e architettura TCP/IP

Modello OSI e architettura TCP/IP Modello OSI e architettura TCP/IP Differenza tra modello e architettura - Modello: è puramente teorico, definisce relazioni e caratteristiche dei livelli ma non i protocolli effettivi - Architettura: è

Dettagli

DigitPA egovernment e Cloud computing

DigitPA egovernment e Cloud computing DigitPA egovernment e Cloud computing Esigenze ed esperienze dal punto di vista della domanda RELATORE: Francesco GERBINO 5 ottobre 2010 Agenda Presentazione della Società Le infrastrutture elaborative

Dettagli

Informatica per la comunicazione" - lezione 9 -

Informatica per la comunicazione - lezione 9 - Informatica per la comunicazione" - lezione 9 - Protocolli di livello intermedio:" TCP/IP" IP: Internet Protocol" E il protocollo che viene seguito per trasmettere un pacchetto da un host a un altro, in

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

MASTER UNIVERSITARI CORSI di PERFEZIONAMENTO CORSI di FORMAZIONE AVANZATA

MASTER UNIVERSITARI CORSI di PERFEZIONAMENTO CORSI di FORMAZIONE AVANZATA Allegato 1 al bando di gara SCUOLA TELECOMUNICAZIONI FF.AA. CHIAVARI REQUISITO TECNICO OPERATIVO MASTER UNIVERSITARI CORSI di PERFEZIONAMENTO CORSI di FORMAZIONE AVANZATA MASTER DI 2 LIVELLO 1. DIFESA

Dettagli

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI Architettura di un sistema informatico Realizzata dal Dott. Dino Feragalli 1 CONCETTI GENERALI 1.1 Obiettivi Il seguente progetto vuole descrivere l amministrazione dell ITC (Information Tecnology end

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

WAN 80.80.80.80 / 24. L obiettivo è quello di mappare due server web interni (porta 80) associandoli agli indirizzi IP Pubblici forniti dall ISP.

WAN 80.80.80.80 / 24. L obiettivo è quello di mappare due server web interni (porta 80) associandoli agli indirizzi IP Pubblici forniti dall ISP. Configurazione di indirizzi IP statici multipli Per mappare gli indirizzi IP pubblici, associandoli a Server interni, è possibile sfruttare due differenti metodi: 1. uso della funzione di Address Translation

Dettagli

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam.

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam. Laurea in INFORMATICA INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 Dynamic Host Configuration Protocol fausto.marcantoni@unicam.it Prima di iniziare... Gli indirizzi IP privati possono essere

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

IBM Cloud Computing - un opportunità? - una moda? Andrea Reggio Myserverfarm. 2011 IBM Corporation

IBM Cloud Computing - un opportunità? - una moda? Andrea Reggio Myserverfarm. 2011 IBM Corporation IBM Cloud Computing - un opportunità? - una moda? Andrea Reggio Myserverfarm 2011 IBM Corporation Cosa si intende per Cloud Computing Cloud è un nuovo modo di utilizzare e di distribuire i servizi IT,

Dettagli

In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso

In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso White Paper In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso Executive Summary Una volta stabilito il notevole impatto positivo che la Unified Communication (UC) può avere sulle aziende,

Dettagli

Progettare network AirPort con Utility AirPort. Mac OS X v10.5 + Windows

Progettare network AirPort con Utility AirPort. Mac OS X v10.5 + Windows Progettare network AirPort con Utility AirPort Mac OS X v10.5 + Windows 1 Indice Capitolo 1 3 Introduzione a AirPort 5 Configurare un dispositivo wireless Apple per l accesso a Internet tramite Utility

Dettagli

La configurazione degli indirizzi IP. Configurazione statica, con DHCP, e stateless

La configurazione degli indirizzi IP. Configurazione statica, con DHCP, e stateless La configurazione degli indirizzi IP Configurazione statica, con DHCP, e stateless 1 Parametri essenziali per una stazione IP Parametri obbligatori Indirizzo IP Netmask Parametri formalmente non obbligatori,

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

SEZIONE F: DESCRIZIONE DELL'AZIONE. F.l- Modalita organizzative, gestione operativa e calendario dell'intervento. (Max 200 righe):

SEZIONE F: DESCRIZIONE DELL'AZIONE. F.l- Modalita organizzative, gestione operativa e calendario dell'intervento. (Max 200 righe): SEZIONE F: DESCRIZIONE DELL'AZIONE Project Management e Information Technology Infrastructure Library (ITIL V3 F.l- Modalita organizzative, gestione operativa e calendario dell'intervento. (Max 200 righe):

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello STATO DELLE REVISIONI rev. n SINTESI DELLA MODIFICA DATA 0 05-05-2015 VERIFICA Direttore Qualità & Industrializzazione Maria Anzilotta APPROVAZIONE Direttore Generale Giampiero Belcredi rev. 0 del 2015-05-05

Dettagli

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC 5 giugno 09 IT-BOOK Configurazioni e cartatteristiche tecniche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari. Non gettare per terra:

Dettagli

INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione

INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione Bando Fondazione Cariplo Promuovere la Formazione di Capitale Umano di Eccellenza 2012-2014 soggetti coinvolti Libera Università di

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Corso di Certificazione in Business Process Management Progetto Didattico 2015 con la supervisione scientifica del Dipartimento di Informatica Università degli Studi di Torino Responsabile scientifico

Dettagli

Master Universitario di I livello

Master Universitario di I livello Master Universitario di I livello In Obiettivi e sbocchi professionali: Il nostro obiettivo è quello di fornire ai partecipanti, gli strumenti adatti per gestire con efficacia progetti nel settore delle

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

Specialista ITIL. Certificate of Advanced Studies. www.supsi.ch/fc

Specialista ITIL. Certificate of Advanced Studies. www.supsi.ch/fc Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento tecnologie innovative Istituto sistemi informativi e networking Specialista ITIL Certificate of Advanced Studies www.supsi.ch/fc

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

Introduzione alle VLAN Autore: Roberto Bandiera 21 gennaio 2015

Introduzione alle VLAN Autore: Roberto Bandiera 21 gennaio 2015 Introduzione alle VLAN Autore: Roberto Bandiera 21 gennaio 2015 Definizione Mentre una LAN è una rete locale costituita da un certo numero di pc connessi ad uno switch, una VLAN è una LAN VIRTUALE (Virtual

Dettagli

Informatica. Scopo della lezione

Informatica. Scopo della lezione 1 Informatica per laurea diarea non informatica LEZIONE 1 - Cos è l informatica 2 Scopo della lezione Introdurre le nozioni base della materia Definire le differenze tra hardware e software Individuare

Dettagli

Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese.

Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese. Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese. Sistema di telecomunicazione Promelit ipecs MG. Descrizione del Sistema: L azienda di oggi deve saper anche essere estesa : non confinata in

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Cognome/i nome/i Castelli Flavio Email flavio.castelli@gmail.com Sito web personale http://www.flavio.castelli.name Nazionalità Italiana Data di nascita

Dettagli

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer:

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. <file> tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Cos è un protocollo? Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Ciao Ciao Hai l ora? 2:00 tempo TCP connection request TCP connection reply. Get http://www.di.unito.it/index.htm Domanda:

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA INDICE INTRODUZIONE scuola media obiettivo generale linee di fondo : mete educative e mete specifiche le abilità da sviluppare durante le sei sessioni alcune

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK Nome scuola: ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE D. ROMANAZZI Indirizzo: VIA C. ULPIANI, 6/A cap. 70126 città: BARI provincia: BA tel.: 080 5425611 fax: 080 5426492 e-mail:

Dettagli

C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo

C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo AVVISO FOR.TE 3/12 OFFERTA FORMATIVA CAPAC POLITECNICO DEL COMMERCIO E DEL TURISMO CF4819_2012 Sicurezza: formazione specifica basso rischio - aggiornamento 4 ore Lavoratori che devono frequentare il modulo

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho

Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho Tobia Castaldi Alessandro Amirante Lorenzo Miniero Simon Pietro Romano Giorgio Ventre 02/10/2009 GARR 2009 "Network

Dettagli

Rational Unified Process Introduzione

Rational Unified Process Introduzione Rational Unified Process Introduzione G.Raiss - A.Apolloni - 4 maggio 2001 1 Cosa è E un processo di sviluppo definito da Booch, Rumbaugh, Jacobson (autori dell Unified Modeling Language). Il RUP è un

Dettagli

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Con esame ufficiale di certificazione ITIL V3 Foundation INTRODUZIONE Un numero crescente di organizzazioni appartenenti ai più diversi settori produttivi

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

Web Conferencing Open Source

Web Conferencing Open Source Web Conferencing Open Source A cura di Giuseppe Maugeri g.maugeri@bembughi.org 1 Cos è BigBlueButton? Sistema di Web Conferencing Open Source Basato su più di quattordici componenti Open-Source. Fornisce

Dettagli

INDICE Listino aggiornato al 25/05/2015

INDICE Listino aggiornato al 25/05/2015 INDICE Listino aggiornato al 25/05/2015 NethSecurity Firewall UTM 3 NethService Unified Communication & Collaboration 6 NethVoice Centralino VoIP e CTI 9 NethMonitor ICT Proactive Monitoring 11 NethAccessRecorder

Dettagli

RUP (Rational Unified Process)

RUP (Rational Unified Process) RUP (Rational Unified Process) Caratteristiche, Punti di forza, Limiti versione del tutorial: 3.3 (febbraio 2007) Pag. 1 Unified Process Booch, Rumbaugh, Jacobson UML (Unified Modeling Language) notazione

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

Web Conferencing and Collaboration tool

Web Conferencing and Collaboration tool Web Conferencing and Collaboration tool La piattaforma Meetecho Piattaforma di Web Conferencing e Collaborazione on line in tempo reale Caratteristiche generali Soluzione client-server progettata per essere

Dettagli

Sizing di un infrastruttura server con VMware

Sizing di un infrastruttura server con VMware Sizing di un infrastruttura server con VMware v1.1 Matteo Cappelli Vediamo una serie di best practices per progettare e dimensionare un infrastruttura di server virtuali con VMware vsphere 5.0. Innanzitutto

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive

MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive 1 MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive Cos è un servizio di e-learning SaaS, multimediale, interattivo

Dettagli

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE SOMMARIO 1 POLITICHE DELLA SICUREZZA INFORMATICA...3 2 ORGANIZZAZIONE PER LA SICUREZZA...3 3 SICUREZZA DEL PERSONALE...3 4 SICUREZZA MATERIALE E AMBIENTALE...4 5 GESTIONE

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

imparare è un esperienza, tutto il resto è informazione A. Einstein istituto tecnico

imparare è un esperienza, tutto il resto è informazione A. Einstein istituto tecnico imparare è un esperienza, tutto il resto è informazione A. Einstein istituto tecnico istituto tecnico SETTORE TECNOLOGICO chimica e materiali elettronica e telecomunicazioni informatica meccanica e meccatronica

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

Profilo Commerciale Collabor@

Profilo Commerciale Collabor@ Profilo Commerciale Collabor@ 1. DESCRIZIONE DEL SERVIZIO E REQUISITI Collabor@ è un servizio di web conferenza basato sulla piattaforma Cisco WebEx, che consente di organizzare e svolgere riunioni web,

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

OPEN DAY: ELOCAL GROUP RELOADED

OPEN DAY: ELOCAL GROUP RELOADED L'ingegneria di Elocal Roberto Boccadoro / Luca Zucchelli OPEN DAY: ELOCAL GROUP RELOADED ELOCAL GROUP SRL Chi siamo Giorgio Dosi Lorenzo Gatti Luca Zucchelli Ha iniziato il suo percorso lavorativo in

Dettagli

Routing (instradamento) in Internet. Internet globalmente consiste di Sistemi Autonomi (AS) interconnessi:

Routing (instradamento) in Internet. Internet globalmente consiste di Sistemi Autonomi (AS) interconnessi: Routing (instradamento) in Internet Internet globalmente consiste di Sistemi Autonomi (AS) interconnessi: Stub AS: istituzione piccola Multihomed AS: grande istituzione (nessun ( transito Transit AS: provider

Dettagli

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX Secure Stream PANORAMICA Il sistema Secure Stream è costituito da due appliance (Crypto BOX) in grado di stabilire tra loro un collegamento sicuro. Le Crypto BOX sono dei veri e propri router in grado

Dettagli