SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA"

Transcript

1 SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: COMUNE DI CINISELLO BALSAMO 2) Codice di accreditamento: NZ ) Albo e classe di iscrizione: Lombardia CLASSE 3 CARATTERISTICHE PROGETTO 4) Titolo del progetto: Nuove tecnologie per la comunicazione con il cittadino 5) Settore ed area di intervento del progetto con relativa codifica (vedi allegato 3): Sportelli Informa - E 12 6) Descrizione del contesto territoriale e/o settoriale entro il quale si realizza il progetto con riferimento a situazioni definite, rappresentate mediante indicatori misurabili: La città di Cinisello Balsamo è situata nella fascia metropolitana a nord di Milano, il suo territorio si estende per 12,71 Km quadrati. La Pubblica Amministrazione è da sempre attenta alle problematiche relative alla comunicazione e all accesso delle informazioni anche da parte di soggetti che non vivono in maniera attiva le attività e gli eventi della pubblica amministrazione (come per esempio associazioni o gruppi di interesse) ma sono semplici cittadini. A tale scopo nel 2004 è stata istituita l Unità Operativa Comunicazione e Informazione al fine di creare un collegamento tra i vari uffici che si occupano di comunicazione per rendere la stessa oltre che efficiente anche efficace. Pertanto negli ultimi anni si è effettuato un rinnovamento delle strutture e degli strumenti di comunicazione: 1) Il periodico del Comune è stato di recente rivisitato sia nei contenuti che nella grafica, cercando di essere più accattivante per il lettore. Viene distribuito gratuitamente a tutte le famiglie circa ) Nascita del TG Nord Milano uno nuovo spazio di comunicazione istituzionale che le Amministrazioni Comunali del Nord Milano - Bresso, Cinisello Balsamo, Cologno Monzese, Cormano, Cusano Milanino, Paderno Dugnano e Sesto San Giovanni - vogliono offrire ai cittadini con la veste di un vero e proprio telegiornale. Questo nuovo servizio va in onda con due edizioni quotidiane su una

2 emittente terrestre e una edizione su un canale satellitare. Grazie a questo nuovo strumento di informazione, i cittadini vengono messi al corrente di quanto accade in città, ed hanno la possibilità di conoscere meglio i servizi e le attività promosse dai propri Comuni e di aggiornarsi sui nuovi progetti in corso, ma anche di informarsi sulle realtà dei Comuni vicini che, con il proprio, rappresentano un area omogenea per caratteristiche. Il TG è visibile anche dal sito internet comunale. 3) Realizzazione di una WebTV comunale e in prospettiva del Nord Milano con una parte informativa quotidiana, servizi settimanali su economia, territorio e territorio, Inoltre vengono trasmessi video prodotti dalle realtà associative del territorio oltre a quelli relativi alle iniziative istituzionali realizzati dal Centro Multimediale comunale. Sulla WebTV in futuro potranno essere viste le sedute del Consiglio Comunale. 4) Attività di Ufficio Stampa: da oltre 10 anni è attivo l Ufficio Stampa che redige i comunicati, cura le conferenze e coordina: - il periodico dell Amministrazione Comunale - il TG Nord Milano - la WebTV - la newsletter 5) Rivisitazione del sito internet in termini di ridistribuzione dei contenuti (sezioni dedicate), della grafica e dell impianto tecnologico: adozione di un CMS. 6) Realizzazione di una newsletter settimanale, in principio destinata alla comunicazione interna, ultimamente pubblicata sul sito internet e distribuita tramite previo iscrizione al servizio; attualmente viene distribuita a 1750 contatti 7) Servizio CBXTE: invio gratuito di brevi messaggi (SMS) a 1270 iscritti su traffico e viabilità, cinema e teatro, dibattiti e convegni, mostre, musica, spettacoli per bambini, news, sport, fisco e scadenze. Nel 2007 sono state effettuate 125 campagne 8) L Ufficio Relazioni con il Pubblico: presente da più di 10 anni, ha il ruolo di relazione tra la pubblica amministrazione e la cittadinanza attraverso il diretto contatto con i cittadini e un complesso lavoro di redazione dell informazione. Nel 2007 è stato contattato da utenti così distribuiti: Maschi 5399 Femmine 7236 Inoltre presso l InformaComune sono attivi i seguenti sportelli del cittadino : Sportello dei consumatori 145 accessi nel 2007 Sportello casa 201 accessi nel 2007 Sportello C.A.P accessi circa nel 2007 Sportello Si.No.Mi 130 accessi circa nel 2007 Sportello del Difensore Civico - 93 accessi nel 2007 La consulenza su queste tematiche è gratuita ed ha lo scopo di aiutare il cittadino a risolvere piccole problematiche, anche se non attinenti alla attività della Pubblica Amministrazione. Fondamentale è il supporto del Sistema Informatico Comunale per ciò che attiene le nuove tecnologie dell informazione poiché stiamo assistendo ad una rapida diffusione delle stesse, che presto porteranno il cittadino a disbrigare le pratiche burocratiche direttamente da casa propria o dall ufficio senza dover necessariamente recarsi presso gli uffici comunali. Realizzazione del Portale dei servizi (progetto cofinanziato dalla Regione Lombardia), in collaborazione con la città di Monza, cbmonline che ha comportato un potenziamento della rete informatica comunale e l acquisto di hardware per la realizzazione del Centro Sistema che fornirà ai due comuni 22 servizi on line raggruppati in 4 aree: - area anagrafica - area tributi - area servizi sociali/cultura e sport - area commercio vigilanza

3 Ad oggi si sono iscritti 271 Inoltre il Sistema Informatico Comunale è impegnato, da alcuni anni nella diffusione del Software libero, sono ormai 4 anni che viene organizzato dal settore informatico il Linux Day: due giornate dedicate alla informazione sul sistema operativo GNU/Linux e i suoi molteplici impieghi per l ufficio, la scuola, l aggiornamento culturale, o il tempo libero. Numero dei partecipanti Nel Nel Una soluzione informatica che risulta vantaggiosa dal punto di vista economico. All intrno dell Ente è in corso un progetto PEG che prevede, l introduzione a fianco o in sostituzione di applicativi proprietari con programmi open source. Nel febbraio del 2008 è stato stipulato un Accordo di collaborazione tra il comune di Cinisello Balsamo e l associazione culturale LIFOS per la diffusione del software libero e dei formati aperti. L accordo prevede l utilizzo della biblioteca, una volta alla settimana dalle alle 22.45, per la realizzazione di corsi di formazione sull utilizzo di software libero. La scelta di partecipare al Servizio Civile Nazionale da parte dell Amministrazione Comunale ha permesso di attivare un significativo numero di posti relativi al bando 2007 svolgendo nel contempo una capillare opera di promozione del servizio civile stesso nei confronti della popolazione giovanile cinisellese da parte dell ufficio Servizio civile che ha di fatto assunto i contorni di uno sportello informativo aperto all utenza (intendendo con essa sia i giovani che i volontari in servizio). Il servizio civile è una realtà ormai radicata nel tessuto sociale di Cinisello Balsamo. Tutti i progetti realizzati con il servizio civile nazionale hanno riscontrato un ottima partecipazione da parte dei giovani, infatti tutti i posti assegnati negli anni passati sono stati occupati dai volontari. Nel corso ei progetti realizzati nell anno 2007/2008, i volontari hanno, partecipato con esiti positivi a diverse iniziative: - hanno collaborato alla Manifestazione denominata Festa dello Sport, che si tiene annualmente presso la Circoscrizione 3, aiutando gli organizzatori nella gestione della stessa; - hanno partecipato con uno stand sul Servizio Civile Volontario alla Festa del Volontariato nel corso della quale hanno proiettato lo spot, che le vedeva protagoniste, sul servizio civile e hanno organizzato giochi per i bambini oltre ad un aperitivo per gli adulti. - Hanno riprogettato la struttura e la grafica delle pagine internet dedicate al Servizio Civile del sito comunale - Nel corso del servizio i volontari hanno pubblicato, sul sito ufficiale del Comune di Cinisello Balsamo, nelle pagine dedicate al servizio civile, il racconto della loro esperienza lavorativa presso l Ente descrivendo quali attività svolgevano e parlando del loro percorso di studi oltre che delle loro aspettative in relazione all esperienza vissuta. - Hanno personalizzato il logo del servizio civile connotandolo territorialmente e ideato dei format comunicativi quali: la carta intestata, le cartellette, cartoline promozionali

4 7) Obiettivi del progetto: Obiettivo Azione Indicatore Diversificare l offerta informativa al fine di Utilizzo di nuovi strumenti di comunicazione che Numero di accessi al sito web raggiungere in maniera capillare la popolazione e affiancano i più tradizionali quali internet; TV, Numero di ascoltatori del TG Nord Milano assicurare un maggiore accesso all informazione WebTV, newsletter Numero di iscritti alla newsletter Nuove tecnologie: informazione e formazione. Informare la cittadinanza sugli usi della CRS per usufruire dei servizi on line delle pubbliche amministrazioni (Comune, Provincia, Regione, ASL) Erogazione dei servizi on-line Utilizzo delle nuove tecnologie open source Diffusione della cultura del software libero Tutelare e promuovere l immagine dell amministrazione e del servizio civile Formazione culturale e tecnica sull uso della CRS. Implementazione dei servizi on-line sul portale CBMONLINE Migrazione, all interno del Comune di Cinisello Balsamo, di alcuni programmi con licenza proprietaria a programmi open source Realizzazione delle giornate dedicate al software libero denominate Linux Day e Open Day Realizzazione di campagne di comunicazione che hanno l obiettivo di far conoscere gli eventi, i servizi e i progetti (fra i quali quello del servizio civile) dell Amministrazione comunale Numero di contatti alla WebTV Numero di utenti che si registrano al portale dei servizi cbmonline tramite la CRS Numero di accessi allo sportello dedicato Numero di pratiche trattate tramite la CRS Numero di accessi alla community realizzata espressamente sull utilizzo delle CSR Numero di accessi all Help Desk per l utilizzo del lettore di smart-card e CRS Utenti registrati al portale CBMONLINE Numero di pratiche richieste on-line Numero di PC con programmi open Numero di utenti che hanno partecipato ai corsi per l utilizzo di questi programmi Accessi al Linux Day e Open Day Numero di campagne di comunicazione realizzate Numero di posti del servizio civile occupati

5 8) Descrizione del progetto e tipologia dell intervento che definisca dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo le modalità di impiego delle risorse umane con particolare riferimento al ruolo dei volontari in servizio civile: Obiettivo primario del progetto è orientare i cittadini verso l utilizzo delle nuove tecnologie per accedere ai servizi comunali e non, con facilità e risparmio di tempo, ormai divenuto un bene prezioso nell attuale contesto sociale. Nel contempo riteniamo opportuno informare la cittadinanza sull utilizzo di sistemi operativi alternativi a quelli prevalentemente in commercio, slegando il software da logiche commerciali, affinché si diffonda la cultura del software libero, soprattutto tra le nuove generazioni. Il ruolo dei volontari (1 inserito presso l Ufficio Relazioni con il Pubblico ed 1 presso l ufficio del sistema informatico comunale) è quello di coadiuvare i due uffici nel raggiungimento di questi obiettivi. 8.1 Piani di attuazione previsti per il raggiungimento degli obiettivi 8.2 Complesso delle attività previste per la realizzazione dei piani di attuazione. 1 Diversificare l offerta informativa al fine di raggiungere in maniera capillare la popolazione e assicurare un maggiore accesso all informazione 2 Nuove tecnologie: informazione e formazione. Analisi del messaggio da veicolare Individuazione del target di riferimento: segmentazione Scelta dello strumento/i di comunicazione Differenziazione del messaggio in base allo strumento comunicativo utilizzato Sportello informativo dedicato all uso della CRS presso l Ufficio Relazioni con il Pubblico Campagna di comunicazione sull uso della CRS Formulazione del messaggio coerente al pubblico e ad allo strumento utilizzato Utilizzo dei seguenti strumenti informativi: Gestione sito internet newsletter creazione servizi per il TGNORD Milano periodico dell Amministrazione comunale Creazione di manifesti, brochure, locandine Servizio CBXTE : invio di SMS gratuiti Realizzazione della WebTV comunale Gestione dello sportello: informazione e accoglienza Ausilio nella realizzazione della campagna al fine di informare la cittadinanza sulle opportunità dell utilizzo dei sistemi interattivi 3 Erogazione dei servizi on- Gestione del sistema informativo, con particolare Manutenzione oridinaria del sistema

6 line 4 Utilizzo delle nuove tecnologie open source 5 Diffusione della cultura del software libero 6 Tutelare e promuovere l immagine dell amministrazione e del servizio civile riguardo alle infrastrutture (rete comunale, dati) necessarie alla gestione del sito web comunale e del portale dei servizi con particolare riguardo alla implementazione dei nuovi servizi Utilizzo di programmi open source quali, open office, gimp, scribus ed altri Organizzazione del Linux Day e Open Day Realizzazione di campagne di comunicazione che hanno l obiettivo di far conoscere le strutture del Comune, i servizi e i progetti informativo per il funzionamento del portale Analisi e monitoraggio del portale relativamente alle garanzie di accessibilità e usabilità portale comunale: corretto funzionamento della rete comunale attivazione e controllo dei servizi on line gestione del Centro Sistema Utilizzo di software specifici per la misurazione della accessibilità e usabilità Corsi di aggiornamento per l utilizzo di tali programmi Attività di supporto per la realizzazione del Linux Day e dell Open Day: promozione dell evento allestimento accesso ed accoglienza Predisposizione delle azioni necessarie all attuazione della campagna di comunicazione: riunioni individuazione del messaggio individuazione del target di riferimento analisi del budget individuazione dello strumento di comunicazione in relazione alle risorse Analisi dell efficienza ed efficacia della comunicazione

7 Tempi Il progetto, dal punto di vista dei volontari è articolato in diverse fasi di realizzazione e i tempi di attuazione possono essere suddivisi in: 1 fase (2 mesi circa) la prima fase è quella più delicata, sarà improntata sul coinvolgimento e introduzione dei ragazzi: ambientamento, osservazione, conoscenza, formazione generale sull importanza del servizio civile. Acquisizione di alcuni dei principali strumenti necessari per realizzare gli obiettivi del progetto. 2 fase (9 mesi) Rappresenta il corpo centrale del progetto: formazione specifica, collaborazione, affiancamento costante del tutor e responsabile, lavoro in team e sul campo, gestione in autonomia di qualche attività e partecipazione a riunioni intersettoriali, tavoli di discussione e incontri, conferenze e manifestazioni culturali, organizzazione e partecipazione a stand comunali in occasione di eventi, valutazione in itinere. 3 fase (1 mese) Sarà dedicata alla valutazione finale del progetto e al suo monitoraggio tramite colloqui, lavori di gruppo e questionari. 8.3 Risorse umane complessive necessarie per l espletamento delle attività previste, specificando se volontari o dipendenti a qualunque titolo dell ente. Qualifica nel progetto Tipologia impegno Informacomune -n 1 Esperto di comunicazione (OLP) Dipendenti -n 1 Esperto di comunicazione -n 4 Addetti alla comunicazione Dipendenti -n 2 Grafici del Centro Riproduzione Dipendenti Digitale Comunale Sistema Informatico Comunale - n 1 Responsabile del Sistema Informatico (OLP) Dipendenti - n 2 tecnici informatici Dipendenti Ufficio stampa - n 1 Esperto Ufficio Stampa - n 5 Giornalisti della troupe del TG Nord Milano Dipendenti Collaboratori

8 8.4 Ruolo ed attività previste per i volontari nell ambito del progetto. Obiettivi progetto Ruolo ed attività previste per i volontari nell ambito del progetto. 1 Obiettivo Ausilio nella individuazione del target di riferimento e individuazione dello Diversificare l offerta informativa al fine di strumento comunicativoadeguato. raggiungere in maniera capillare la popolazione e Utilizzo dei seguenti strumenti informativi: assicurare un maggiore accesso all informazione Gestione sito internet: aggiornamento del sito internet attraverso un sistema di CMS (redazione di piccoli testi) Newsletter: redazione delle notizie e ampliamento banca dati Attività di supporto all ufficio stampa e alla troupe del TG Nord Milano per la realizzazione dei videoservizi WebTV: partecipazione alle attività della redazione periodico dell Amministrazione comunale: collaborazione nella gestione delle notizie Creazione di manifesti, brochure, locandine: supporto grafico nella realizzazione di questi prodotti e contatti con il centro di riproduzione digitale comunale 2 Obiettivo Nuove tecnologie: informazione e formazione. 3 Obiettivo Erogazione dei servizi on-line Servizio CBXTE : invio di sms attraverso apposito software Affiancamento nella gestione della campagna di comunicazione sull utilizzo della Carta Regionale dei servizi Gestione dello sportello dedicato all utenza (apertura bisettimanale) per informazioni relative all uso della Carta Regionale dei Servizi Supporto nella gestione della rete informatica del comune Supporto nella verifica del corretto funzionamento dei servizi telematici: rilevazione di errori e intervento alla risoluzione degli stessi Utilizzare appositi software per la rilevazione dei dati (visitatori, pagine viste, ecc ) Affiancamento ai tecnici del Centro Sistema 4 obiettivo Utilizzo delle nuove tecnologie open source Acquisizione delle competenze relative all uso dei programmi open source attraverso corsi di formazione Affiancamento nella gestione di corsi di formazione per i dipendenti pubblici

9 5 obiettivo Diffusione della cultura del software libero 6 obiettivo Tutelare e promuovere l immagine dell amministrazione e del servizio civile sui programmi open Affiancamento nella organizzazione e promozione degli eventi pubblici sull utilizzo degli stumenti open source (Linux Day) Ausilio nella definizione e realizzazione della campagna di comunicazione: partecipazione a riunioni collaborazione nella definizione dei contenuti informativi collaborazione alla realizzazione grafica dei materiali coordinamento di tutti i volontari impegnati nella amministrazione pubblica allo scopo di produrre materiale informativo ed eventi per la pubblicizzazione del Servizio Civile

10 9) Numero dei volontari da impiegare nel progetto: 2 10) Numero posti con vitto e alloggio: 0 11) Numero posti senza vitto e alloggio: 0 12) Numero posti con solo vitto: 2 13) Numero ore di servizio settimanali dei volontari, ovvero monte ore annuo: ) Giorni di servizio a settimana dei volontari (minimo 5, massimo 6) : 5 15) Eventuali particolari obblighi dei volontari durante il periodo di servizio: Gli obblighi relativi alla realizzazione del progetto sono da intendersi comuni a tutti progetti che il Comune di Cinisello Balsamo attiva: - Disponibilità alla flessibilità oraria sia in termini di ore di lavoro giornaliere e/o settimanali; - disponibilità ad impegni nei giorni festivi in relazione a particolari eventi organizzati dalle singole sedi di servizio o dall Ufficio Servizio Civile in ambito promozionale o formativo. - Disponibilità a recarsi presso altre sedi di servizio facenti riferimento al medesimo progetto e/o al medesimo ente per la realizzazione di momenti di formazione, scambio ed organizzazione di iniziative integrate tra le diverse sedi. - Disponibilità alla prestazione del servizio in altre sedi appartenenti al medesimo progetto o al medesimo ente per brevi periodi e per attività funzionali alla realizzazione del progetto stesso. - Disponibilità all utilizzo degli automezzi di proprietà del Comune partecipanti al progetto per la realizzazione delle attività inerenti al progetto stesso - Riservatezza nell utilizzo di eventuali dati personali a norma DLgs 196/ Rispetto delle normative sulla sicurezza Dlgs. 81/2008

11 CARATTERISTICHE ORGANIZZATIVE 16) Sede/i di attuazione del progetto ed Operatori Locali di Progetto: N. Sede di attuazione del progetto Comune Indirizzo 1 InformaComune 2 Sistema Informativo Comunale Cinisello Balsamo Cinisello Balsamo Cod. ident. sede N. vol. per sede Nominativi degli Operatori Locali di Progetto Cognome e nome Data di nascita Via Frova, Rosalba d Atri 20/11/1968 DTRRLB68S60F205R Via XXV Aprile, Giuseppe Caminada C.F. 24/06/1954 CMNGPP54H24F100I 17) Altre figure impiegate nel Progetto: N. 1 Sede di attuazione del progetto Informacomune Comune Indirizzo Cod. ident. sede Cinisello Balsamo Via Frova, N. vol. per sede Cognome e nome TUTOR Data di nascita C.F. Cognome e nome RESP. LOCALI ENTE ACC. Data di nascita C.F. 2 Sistema Informativo Comunale Cinisello Balsamo Via XXV Aprile,

12 18) Eventuali attività di promozione e sensibilizzazione del servizio civile nazionale: Si prevede di realizzare un sistema integrato di informazione e comunicazione attraverso l utilizzo di diversi media locali che permettano di raggiungere il più ampio target di giovani potenzialmente interessati e disponibili allo svolgimento del servizio civile. Attività Ore previste Invio al domicilio dei giovani di età compresa tra i 18 ed i 27 anni di una lettera personalizzata in occasione dell apertura dei termini del bando di selezione 2009 Riedizione del materiale promozionale (depliant, opuscoli ecc.) Distribuzione del materiale nelle sedi comunali, 20 nelle scuole superiori del territorio ed iniziative pubbliche Stand ed incontri pubblici rivolti ai giovani del territorio finalizzati all informazione puntuale e al racconto di esperienze da parte dei volontari che 30 hanno svolto o stanno svolgendo il servizio civile presso l ente CbxTE (Cinisello Balsamo per Te) Progetto di comunicazione diretta al cittadino attraverso l invio di messaggi via , Telefono, SMS (vedi depliant allegato) Creazione e aggiornamento della sezione Servizio Civile all interno del portale del 20 comune di Cinisello Balsamo Pubblicazione di articoli sul giornale comunale La Città, sui giornali locali e sulle pagine locali 10 delle testate nazionali (Il Giorno Corriere della Sera). Invio di spot informativi sulle radio locali (Radio Village di Cusano Milanino, Radio Popolare) e a 20 diffusione provinciale (Sei Milano Telecity/Telestar) Invio di spot e servizi informativi sulle TV locali (TG Nord Milano) oltre che sulla web TV 10 (/www.cinisellobalsamotv.com) Attivazione di uno sportello di informazione e orientamento tematico presso l Informacomune da realizzarsi in particolare durante i periodi di attivazione dei bandi di selezione. Totale Ore personale comunale coinvolto 155 Uffici coinvolti (oltre all Ufficio Servizio civile) 10 - Anagrafe - Centro Stampa - URP - Ufficio Giovani - Biblioteca 5 - URP - URP - CED - Ufficio Stampa - Ufficio Stampa - Ufficio Stampa 30 - URP Si prevede inoltre di coinvolgere i volontari sia in fase progettuale che nella realizzazione delle diverse iniziative. Ciascun volontario avrà a disposizione circa 50 ore del proprio orario complessivo per lo svolgimento delle attività promozionali.

13 19) Eventuali autonomi criteri e modalità di selezione dei volontari: Determinazione del Direttore Generale del 30 maggio 2002 La selezione - che ha comunque come riferimento la normativa e gli strumenti di cui alla richiamata Determinazione UNSC viene attuata coinvolgendo i diversi ruoli e figure che interagiscono nella gestione del servizio civile: - Il responsabile della selezione e suoi collaboratori; - Gli operatori Locali di progetto Nello specifico: 1) ai candidati viene assegnato un punteggio di partenza che viene calcolato sulla base dei titoli presentati e documentati nella domanda di ammissione al servizio civile A tutti i candidati viene chiesto di produrre, oltre agli allegati al bando, un curriculum vitae preferibilmente in formato europeo nel quale siano meglio dettagliate le competenze ed i titoli posseduti dal candidato; 2) successivamente all assegnazione dei punteggi relativi ai titoli, viene svolto un colloquio da parte del Selettore e dall Operatore Locale di Progetto della sede prescelta dal candidato teso a valutare gli elementi soggettivi rifacendosi alla modulistica predisposta dall UNSC. 3) il punteggio comprensivo vene così determinato dalla somma dei punteggi derivanti dai titoli e da quello derivante dal colloquio. 20) Ricorso a sistemi di selezione verificati in sede di accreditamento (eventuale indicazione dell Ente di 1^ classe dal quale è stato acquisito il servizio): 21) Piano di monitoraggio interno per la valutazione dei risultati del progetto: Si prevede di realizzare un sistema integrato di monitoraggio che permetta la rilevazione sistematica dell andamento del progetto coinvolgendo gli attori che in esso si relazionano: Soggetti coinvolti I volontari in servizio civile Gli operatori locali di progetto Le altre figure che collaborano per la realizzazione del progetto Strumenti e Modalità di realizzazione Con ciascuno dei soggetti si prevedono diverse modalità di monitoraggio: Con i volontari in servizio civile incontri a cadenza mensile di 2/4 ore nei quali, a partire dalla compilazione di una griglia di rilevazione, sia possibile individuare elementi critici e punti di forza delle attività svolte secondo quanto indicato da ciascuna sede di servizio al punto 8.1, 8.2 e 8.4 Sempre con i volontari si prevede la compilazione di una RELAZIONE FINALE nella quale evidenziare le personali considerazioni sull esperienza svolta oltre che una autovalutazione rispetto agli indicatori sotto riportati. Con gli Operatori Locali di Progetto incontri a cadenza bimestrale di 2/4 ore ciascuno, nei quali confrontarsi sull andamento complessivo del progetto, sulla relazione instaurata con i volontari in servizio e sul loro effettivo concorso nella realizzazione degli obiettivi del progetto stesso

14 Con le altre figure si prevede di realizzare un a metà ed uno alla conclusione del progetto per evidenziare elementi utili alla riprogettazione ed al miglioramento dello stesso. Indicatori Il monitoraggio porrà l attenzione sulla rilevazione di diversi indicatori Indicatori di efficacia (rapporto tra obiettivi e risultati ottenuti) o Numero di altri soggetti coinvolti nel progetto (destinatari indiretti, altri servizi, ) o Livello di raggiungimento degli obiettivi mediante l analisi degli indicatori individuati da ciascuna sede di servizio al punto 7. Indicatori di efficienza (rapporto tra obiettivi e risorse utilizzate) o Numero complessivo di destinatari coinvolti nel progetto e loro o progressione temporale in relazione a quanto indicato al punto 8.3 Rapporto tra ore destinate al progetto (da parte dei volontari e degli altri soggetti) e numero destinatari raggiunti Indicatori di soddisfazione o Soddisfazione/insoddisfazione dei soggetti coinvolti (volontari/olp/destinatari, ) o Bilancio tra le aspettative e l effettivamente agito da parte soggetti coinvolti 22) Ricorso a sistemi di monitoraggio verificati in sede di accreditamento (eventuale indicazione dell Ente di 1^ classe dal quale è stato acquisito il servizio): 23) Eventuali requisiti richiesti ai canditati per la partecipazione al progetto oltre quelli richiesti dalla legge 6 marzo 2001, n. 64: I candidati dovranno essere in possesso del Diploma di Scuola Secondaria Superiore anche di secondo grado. Costituiranno titoli preferenziali: titoli di studio o frequenza di percorsi universitari o formativi inerenti a figure professionali con funzioni di comunicative o studenti universitari di Scienze della comunicazione, lettere, informatica, scienze politiche. esperienze documentate di lavoro e/o volontariato in ambito educativo, di attività aggregative, di animazione sociale 24) Eventuali risorse finanziarie aggiuntive destinate in modo specifico alla realizzazione del progetto: Il comune di Cinisello ha istituito due capitoli di spesa relativi alla gestione del servizio civile per un importo complessivo di (capitolo di , capitolo di ) per la gestione di un numero totale di circa 17 volontari in servizio civile. Pertanto la disponibilità economica del capitolo a valere sul presente progetto risulta di 4.000,00 Tali capitoli di bilancio fanno riferimento alle seguenti voci presunte di spesa complessive: o acquisto di materiali di consumo e/o attrezzature necessarie al corretto espletamento dei progetti di servizio civile in essere presso il comune di Cinisello Balsamo o spese relative ai programmi di formazione specifica rivolti ai volontari (formatori, partecipazione ad eventi formativi esterni, ) o spese di spostamento su mezzi pubblici eventualmente necessari per il corretto espletamento dei progetti

15 o o o spese di personale di supporto non riferito alle figure richieste dalle procedure di accreditamento spese di promozione del progetto (stampa di materiale promozionale e altre forme indicate al punto 18) realizzazione di materiale audiovisivo e/o multimediale da parte del gruppo dei volontari nell ambito del loro percorso formativo anche attraverso l utilizzo delle competenze presenti al Centro Multimediale del Comune di Cinisello Balsamo 25) Eventuali copromotori e partners del progetto con la specifica del ruolo concreto rivestito dagli stessi all interno del progetto: - ACU Associazione Consumatori Utenti- Promozione attività di servizio civile Nazionale - Studio Pacchetti - Promozione attività di servizio civile- Formazione specifica 26) Risorse tecniche e strumentali necessarie per l attuazione del progetto: Per la realizzazione del progetto nell area si utilizzeranno le attrezzature in dotazione al settore Comunicazione e Informazione e Sistema Informativo Comunale Informacomune: postazioni di lavoro dotate della necessaria strumentazione (PC,Stampanti, ) e collegate con la rete locale comunale per la realizzazione delle campagne informative si prevede di utilizzare supporti cartacei (volantini, manifesti ecc.) avvalendosi delle risorse del Centro Stampa Comunale e/o di fornitori esterni Sistema Informativo Comunale postazioni di lavoro dotate della necessaria strumentazione (PC, Stampanti, ) e collegate con la rete locale comunale il progetto SISCOTEL prevede inoltre la messa in rete e la disponibilità di utilizzo di tutte le infrastrutture informatiche disponibili nell ambito delle sedi comunali CARATTERISTICHE DELLE CONOSCENZE ACQUISIBILI 27)Eventuali crediti formativi riconosciuti: o o Università Cattolica di Milano tutte le facoltà Università degli Studi di Milano Facoltà di Scienze Politiche Corso di Laurea in Comunicazione e Società o Università degli Studi di Milano Facoltà di Scienze Politiche Corso di Laurea in Comunicazione e Politica e Sociale 28)Eventuali tirocini riconosciuti : o Università Cattolica di Milano tutte le facoltà o Università degli Studi di Milano Facoltà di Scienze Politiche Corso di Laurea in Comunicazione e Società o Università degli Studi di Milano Facoltà di Scienze Politiche Corso di Laurea in Comunicazione e Politica e Sociale o AFOL (Agenzia Formazione Orientamento Lavoro) della Provincia di Milano

16 29)Competenze e professionalità acquisibili dai volontari durante l espletamento del servizio, certificabili e validi ai fini del curriculum vitae: Si prevede la partecipazione ad un percorso di orientamento della durata di 12 ore al termine del periodo di servizio civile che permetta di certificare le competenze acquisite avvalendosi dell AFOL (Agenzia Formazione Orientamento Lavoro) quale ente terzo certificatore accreditato presso la Regione Lombardia. All atto dell approvazione del progetto, si provvederà in accordo con l Ente certificatore alla definizione precisa delle competenze che saranno oggetto della certificazione finale che comunque verteranno intorno alle seguenti aree: o Competenze di Base abilità e conoscenze di primo livello utilizzabili per un corretto approccio al mondo del lavoro ed alle organizzazioni professionali: o proprietà di linguaggio, o capacità di comunicazione scritta e orale o capacità di relazione interpersonale di base o Competenze Trasversali abilità e conoscenze utilizzabili in ambiti diversi sia sociali che professionali: o capacità di comunicazione efficace o capacità di relazionarsi efficacemente a diversi contesti o capacità di fronteggiamento di situazioni problematiche o capacità di lavorare in gruppo o Competenze Tecniche Abilità e conoscenze che permettono il corretto svolgimento di funzioni e mansioni assegnate e relative al progetto specifico o Capacità di instaurare e gestire una relazione educativa o Empatia, o Capacità di lavoro in Equipe o Capacità di elaborare e trasmettere informazioni in modo corretto Formazione generale dei volontari 30) Sede di realizzazione: Comune di Cinisello Balsamo Vicolo del Gallo, 4 31) Modalità di attuazione: La formazione generale si realizza all inizio del periodo di servizio civile. È suddivisa in sessioni di lavoro dalla durata di 4 ore ciascuna. (vedi dettaglio al punto 34) Alla formazione generale parteciperanno anche i volontari dell ente che partecipano ad altri progetti al fine di favorire lo scambio e la relazione gli stessi Viene realizzata in proprio, presso l ente, con formatori dell ente stesso, anche avvalendosi delle competenze dell Ufficio Pace del Comune di Cinisello Balsamo 32) Ricorso a sistemi di formazione verificati in sede di accreditamento ed eventuale indicazione dell Ente di 1^ classe dal quale è stato acquisito il servizio: NO

17 33) Tecniche e metodologie di realizzazione previste: La formazione generale utilizza sia lezioni frontali che dinamiche non formali. Nello specifico si prevede di realizzare incontri frontali per un totale di 28 ore (63% del monte ore complessivo) e dinamiche non formali per un totale di 16 ore (37% del totale del monte ore). In entrambe i setting formativi si privilegeranno modalità di conduzione da parte dei formatori e di eventuali esperti che favoriscano il coinvolgimento attivo dei partecipanti. Per il dettaglio si faccia riferimento al punto 34) 34) Contenuti della formazione: La formazione generale assume come riferimento le linee guida per la formazione generale dei giovani in servizio civile sia come impostazione metodologica che in termini di contenuti formativi. La caratterizzazione territoriale del progetto, richiede altresì l approfondimento di alcune dinamiche locali e la conoscenza del contesto nel quale si inserisce il progetto stesso. Si ritiene opportuno inserire tale modulo all interno della formazione generale anziché in quella specifica in quanto tutti i progetti proposti dall ente si sviluppano nel medesimo contesto territoriale. La formazione è un processo che opera in un continuum che percorre l intero progetto; saranno quindi previsti moduli di formazione iniziale, riprese successive ed approfondimenti degli stessi nel corso di tutta la realizzazione del progetto. Gli incontri non sono ordinati progressivamente: nel primo e con il coinvolgimento attivo dei volontari verrà stabilita la scansione degli incontri quale azione propedeutica costituente l attività formativa (costruzione del patto formativo ) Tutti gli incontri sono della durata di 4 ore Titolo Costruzione del setting e del patto formativo - presentazione dei volontari - formazione del gruppo/dei gruppi di formazione - definizione calendario incontri Presentazione dell ente - organizzazione dell ente - funzioni dell Ufficio Servizio Civile La dimensione normativa: fonti legislative La dimensione normativa: Diritti e doveri - regolamento di disciplina - regolamenti interni all ente (privacy, sicurezza nei luoghi di lavoro, ) Solidarietà e forme di cittadinanza: - la dimensione territoriale - Le caratteristiche socio-culturali del Comune di Cinisello Balsamo - Incontro con Amministratori (sindaco e/o assessore) Solidarietà e forme di cittadinanza: la dimensione comunitaria: - I soggetti (volontari, operatori, destinatari, Metodologia Dinamiche non formali - lavoro di gruppo - esercitazioni e giochi di ruolo Lezione frontale Visita guidata nell ente Lezione frontale Lezione Frontale Dinamiche non formali - simulazioni - lavoro di gruppo

18 6 7 8 ) che interagiscono intorno al servizio civile: storie e relazioni La dimensione storica - Dall obiezione di coscienza al servizio civile cenni storici - Dall obiezione di coscienza al servizio civile il percorso dei valori Difesa civile e non armata e nonviolenta La dimensione etica - costruzione e condivisione di una carta locale 9 La protezione civile 10 Dinamiche Verifica del percorso 11 Follow-up (a 3 mesi di distanza dalla verifica) Dinamiche Lavoro di gruppo e frontale Lezione frontale e dinamiche non formali Proiezione di un film ( La rosa Bianca di Rothemund oppure Tu non uccidere di Autant) Dinamiche non formali Lezione frontale non formali - lavoro di gruppo non formali - simulazioni - lavoro di gruppo 35) Durata: 44 ore Formazione specifica (relativa al singolo progetto) dei volontari 36) Sede di realizzazione: COMUNE DI CINISELLO BALSAMO VICOLO DEL GALLO, 4 37)Modalità di attuazione: Viene realizzata in proprio, presso l ente con formatori dell ente stesso che non coincidono con gli operatori locali di progetto. I volontari potranno inoltre partecipare a momenti formativi (convegni, seminari, corsi, ) presso strutture esterne in accordo con lo staff dei formatori dell ente. 38)Nominativo/i e dati anagrafici del/i formatore/i: - Massimiliano Mainetti nato a Milano il 12/01/ Giuseppe Caminada (OLP) nato a Melegnano 24/06/ Rosalba d Atri (OLP) nata a Milano il 20/11/ Paola Cinquanta nata a Milano il 13/01/1967

19 39)Competenze specifiche del/i formatore/i: Nominativo Formatore Titolo di studio Competenza specifica Massimiliano Mainetti Laurea in scienze Politiche Master di Comunicazione pubblica Giornalista pubblicista Responsabile Unità Operativa Complessa Comunicazione e Informazione Giuseppe Caminada Diploma in Ingegneria Funzionario informatico Informatica Paola Cinquanta Laurea in lettere Master di Comunicazione pubblica Giornalista pubblicista Esperto Ufficio Stampa Rosalba d Atri Laurea in scienze Politiche Master in Comunicazione pubblica Web Designer Esperto di comunicazione pubblica presso l Ufficio Relazioni con il Pubblico del 40)Tecniche e metodologie di realizzazione previste: Formazione specifica: 10 incontri con i formatori individuati e possibilità di intervento da parte di altri soggetti esperti. La metodologia individuata propone diverse modalità di conduzione della formazione favorendo sia un approccio di tipo cognitivo che di tipo esperienziale. Sarà perciò necessario prevedere: lezioni frontali nelle quali esplorare i diversi quadri di riferimento concettuali inerenti sia le dimensioni comuni al progetto che specifiche delle aree di intervento incontri a carattere partecipativo finalizzati ad una migliore interiorizzazione dei concetti teorici espressi in precedenza tramite l utilizzo di strumentazione tecnica presso laboratori 41)Contenuti della formazione: La formazione specifica ha l obiettivo di fornire le competenze di base e le competenze tecniche che permettano ai volontari di svolgere con efficacia e soddisfazione il servizio civile. Trattandosi di un progetto realizzato in due diverse sedi e con diverse modalità operative si prevede una differenziazione della formazione specifica funzionale a ciascun servizio effettivamente svolto; sarà comunque possibile la partecipazione da parte dei volontari anche a momenti di formazione previsti da sedi di servizio diverse dalla propria su tematiche trasversali o di particolare interesse quali teoria e tecnica della comunicazione pubblica e utilizzo del programma di CMS (Contenent Management System) utilizzato dall ente per la pubblicazione di informazioni su internet, utilizzo dei programmi open source per la gestione amministrativa e grafica pubblicitaria. InformaComune Elementi conoscitivi della comunicazione pubblica nei diversi aspetti della sua applicazione nella Pubblica Amministrazione - Marketing, - comunicazione interna, - customer satisfation, - comunicazione di pubblica utilità e privacy (legge sul trattamento dei dati personali D.Lgs

20 196/03) Modalità di comunicazione diretta (front-office) con il pubblico Analisi delle principali problematiche riscontrate dai consumatori ed utenti Sistema Informativo Comunale Architettura del progetto SISCOTEL Elementi di programmazione web Gestione della rete comunale Programmi open source Ufficio Stampa Redazione articoli e comunicati stampa Realizzazione servizi televisivi Gestione WebTV Ufficio Servizio Civile Elementi normativi e procedurali del Servizio Civile comunicazione di pubblica utilità, Modalità di comunicazione diretta (front-office) con il pubblico Al termine del periodo di servizio civile (nell ultimo mese) si prevede di realizzare un ulteriore percorso formativo comune finalizzato all acquisizione di competenze e strumenti utilizzabili dai volontari nella loro successiva scelta professionale ed eventuale ricerca di lavoro; Formazione comune seconda fase Il Presentazione del percorso - Ricostruzione e valutazione dell esperienza svolta di servizio civile - Come sono fatto e cosa so fare - Cosa cerco nel lavoro - Il curriculum vitae: cosa inserire, come organizzare le informazioni - Il formato europeo del Curriculum Vitae - La lettera di accompagnamento al curriculum - La ricerca del lavoro attraverso il passaparola - Gli annunci sui giornali e le inserzioni di autocandidatura - Internet - I servizi per il lavoro - La telefonata di risposta alle inserzioni - Il colloquio di lavoro - Tecniche di selezione del personale - Contratti e legislazione del lavoro - Il progetto professionale - Verifica del percorso Totale ore 15 42)Durata: 87 ore

PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA (Allegato 1) PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: Comune di Cinisello 2) Codice di accreditamento: NZOO301 3) Albo e classe di iscrizione:

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA (Allegato 1) SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: COMUNE DI RIMINI 2) Codice di accreditamento: NZ03588 3) Albo e classe di iscrizione:

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA (Allegato 1) SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: COMUNE DI SERRAVALLE PISTOIESE 2) Codice di accreditamento: NZ00526 3) Classe di

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA (Allegato 1) SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: COMUNE DI CINISELLO BALSAMO 2) Codice di accreditamento: NZ 00301 3) Albo e classe

Dettagli

ENTE CARATTERISTICHE PROGETTO

ENTE CARATTERISTICHE PROGETTO SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA NELLE ATTIVITA PREVISTE DELL ART.1, DELLA LEGGE 27 DICEMBRE 2002, N. 288 E DALL ART.0, DELLA LEGGE 27 DICEMBRE 2003, N. 289. ENTE

Dettagli

PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA COMUNE DI BRESCIA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA Ente Proponente il progetto COMUNE DI BRESCIA Assessorato Pubblica Istruzione e Politiche Giovanili P.zza Vittoria n 5

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA (Allegato 1) SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: Cooperativa Sociale Lo Spazio delle idee scsarl 2) Albo e classe di iscrizione:

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO Ente proponente il progetto COMUNE DI SARROCH Titolo del progetto APERILIBRO Settore ed area di intervento del progetto Area D - Settore : Patrimonio Artistico e Culturale

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA (Allegato 1) SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: COMUNE DI TAVIANO 2) Codice di accreditamento: NZ00428 3) Albo e classe di iscrizione:

Dettagli

TITOLO DEL PROGETTO: Una Casa e un Sorriso sono già cura

TITOLO DEL PROGETTO: Una Casa e un Sorriso sono già cura TITOLO DEL PROGETTO: Una Casa e un Sorriso sono già cura SETTORE e Area di intervento: Assistenza Minori ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO OBIETTIVI DEL PROGETTO: Contribuire a migliorare le condizioni

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA (Allegato 1) SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: COMUNE DI CINISELLO BALSAMO 2) Codice di accreditamento: NZOO301 3) Albo e classe

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA (Allegato 1) SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: Comune di Nuoro Settore Servizi Sociali e Culturali 2) Codice di accreditamento:

Dettagli

SCHEDA PROGETTO SERVIZIO CIVILE

SCHEDA PROGETTO SERVIZIO CIVILE SCHEDA PROGETTO SERVIZIO CIVILE Dati progettuali NOMINATIVO ENTE OPERATORE LOCALE PROGETTO SEDE DI SERVIZIO ANCI Lombardia / Comune di Cologno Monzese Mariagrazia Targa Biblioteca Civica di Cologno Monzese

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA (Allegato 1) SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: PROVINCIA DI FOGGIA Piazza XX Settembre n. 20 71100 Foggia Tel.: 0881.791795 -

Dettagli

Ruolo ed attività previste per i giovani in servizio civile nell ambito del progetto.

Ruolo ed attività previste per i giovani in servizio civile nell ambito del progetto. Allegato B) CARATTERISTICHE PROGETTO Titolo del progetto: Mercurio Settore di intervento del progetto: n) educazione contro ogni forma di discriminazioni anche per orientamento sessuale Codice identificativo

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA (Allegato 1) SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: MEDICI SENZA FRONTIERE ONLUS 2) Codice di accreditamento: NZ06128 3) Albo e classe

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: Avere cura: un valore, un impegno, una opportunità SETTORE e Area di Intervento: ASSISTENZA Pazienti affetti da patologie temporaneamente e/o permanentemente

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 TITOLO DEL PROGETTO: LA CASA DELLE GENTI SETTORE e Area di Intervento: A12 Assistenza ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO OBIETTIVI DEL PROGETTO FINALITA GENERALE Finalità generale del progetto

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA REGIONALE - SICILIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA REGIONALE - SICILIA (Allegato 1) SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: AREA AZZURRA SOC. COOP. SOCIALE A R. L. 2) Codice di accreditamento: NZ01031 3)

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: LEGA DEL FILO D ORO - ONLUS 2) Codice di accreditamento: NZ00672 3) Albo e classe di iscrizione:

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 TITOLO DEL PROGETTO: ODIGITRIA ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO SETTORE e Area di Intervento: A. -ASSISTENZA 06 - DISABILI OBIETTIVI DEL PROGETTO OBIETTIVO GENERALE L obiettivo generale riferito

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA (Allegato 1) SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: Città di Torino 2) Codice di accreditamento: NZ01512 3) Classe di iscrizione all

Dettagli

SINTESI FATTI NON FOSTE 5 Prov. ANCONA

SINTESI FATTI NON FOSTE 5 Prov. ANCONA SINTESI FATTI NON FOSTE 5 Prov. ANCONA CARATTERISTICHE PROGETTO 1) Titolo del progetto: FATTI NON FOSTE 5 Prov. Ancona 2) Descrizione dell area di intervento: Il progetto nasce da un accordo di partnerariato

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA (Legge 64/2001)

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA (Legge 64/2001) Ente SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA (Legge 64/2001) 1 Ente proponente il progetto: Arci Servizio Civile Sede centrale: Via dei Monti di Pietralata 16 Telefono,

Dettagli

SINTESI FILI D ARGENTO 5 Prov. ANCONA

SINTESI FILI D ARGENTO 5 Prov. ANCONA SINTESI FILI D ARGENTO 5 Prov. ANCONA CARATTERISTICHE PROGETTO 1) Titolo del progetto: FILI D ARGENTO 5 Prov. Ancona 2) Descrizione dell area di intervento: Il presente progetto intende promuovere azioni

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA (Allegato 1) SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE : ISTITUTO DEI CIECHI DI MILANO 1) Ente proponente il progetto: ISTITUTO DEI CIECHI di MILANO Via Vivaio, 7 20122

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 TITOLO DEL PROGETTO: STOP DIGITAL DIVIDE ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO SETTORE e Area di Intervento: Settore E: educazione e promozione culturale Area 05: educazione informatica OBIETTIVI

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA. Coop. Sociale Arké a r.l. onlus. Coop. Sociale Asat Ischia onlus

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA. Coop. Sociale Arké a r.l. onlus. Coop. Sociale Asat Ischia onlus (Allegato 1) SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: Coop. Sociale Arké a r.l. onlus 2) Codice di accreditamento: NZ02485 3) Albo e

Dettagli

Conciliare i tempi di vita e di lavoro dei dipendenti con minori a carico.

Conciliare i tempi di vita e di lavoro dei dipendenti con minori a carico. 1) Titolo del progetto: Baby Parking in Ospedale 2) Settore ed area di intervento del progetto con relativa codifica (vedi allegato 3): Settore: Educazione e Promozione Culturale Area: E 01 Centri di aggregazione

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO Verso la Biblioteca digitale del patrimonio culturale molisano SETTORE e Area di Intervento: Settore: Patrimonio artistico e culturale Area

Dettagli

UNA NOTTE AL MUSEO - GG

UNA NOTTE AL MUSEO - GG SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA PROGRAMMA GARANZIA GIOVANI Ente proponente il progetto: LEGA NAZIONALE DELLE COOPERATIVE E MUTUE Via A. Guattani, 9 00161 Roma Tel.

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI OLONTARI IN SERIZIO CIILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: LEGA NAZIONALE DELLE COOPERATIE E MUTUE ia A. Guattani, 9 00161 Roma Tel. 06/84439386-327 / Fax

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA Allegato 1 ENTE 1) Ente proponente il progetto: Comune di Brescia 2) Codice di accreditamento: NZ00351 3) Classe di iscrizione all

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA (Allegato 1) SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: MDC Movimento Difesa del Cittadino - Lombardia 2) Codice di accreditamento: NZ03856

Dettagli

SETTORE EDUCAZIONE E PROMOZIONE CULTURALE. Promozione degli interventi educativi e culturali rivolti a infanzia, adolescenza e giovani.

SETTORE EDUCAZIONE E PROMOZIONE CULTURALE. Promozione degli interventi educativi e culturali rivolti a infanzia, adolescenza e giovani. SETTORE EDUCAZIONE E PROMOZIONE CULTURALE Promozione degli interventi educativi e culturali rivolti a infanzia, adolescenza e giovani. 1) Descrizione del contesto territoriale e/o settoriale entro il quale

Dettagli

ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. SETTORE e Area di Intervento: Educazione e promozione culturale - Sportelli informa

ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. SETTORE e Area di Intervento: Educazione e promozione culturale - Sportelli informa ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: GIOVANI INFORMATI 7 SETTORE e Area di Intervento: Educazione e promozione culturale - Sportelli informa OBIETTIVI DEL PROGETTO Obiettivo

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: I.N.A.C. ISTITUTO NAZIONALE ASSISTENZA CITTADINI Lungotevere Michelangelo 9 00192 ROMA tel.

Dettagli

1) Ente proponente il progetto: 2) Codice di accreditamento: 3) Albo e classe di iscrizione: 4) Titolo del progetto:

1) Ente proponente il progetto: 2) Codice di accreditamento: 3) Albo e classe di iscrizione: 4) Titolo del progetto: SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: Associazione ONLUS A.D.A.-Assistenza Domiciliare Anziani 2) Codice di accreditamento: NZ 04912

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA (Allegato 1) SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: Cooperativa Sociale Lo Spazio delle idee scsarl 2) Codice di accreditamento: NZ

Dettagli

Sportello di orientamento alla Formazione ed al Lavoro

Sportello di orientamento alla Formazione ed al Lavoro TRAINING HUMAN OCCUPATION RESEARCH ONLUS Sportello di orientamento alla Formazione ed al Lavoro Bando Garanzia Giovani Regione Molise 2015 SEDE DI ATTUAZIONE TERMOLI NUMERO VOLONTARI 2 TITOLO PROGETTO

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 TITOLO DEL PROGETTO: UN, DUE, TRE STELLA ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO SETTORE e Area di Intervento: E. EDUCAZIONE E PROMOZIONE CULTURALE 02 ANIMAZIONE CULTURALE VERSO MINORI 09 ATTIVITÀ

Dettagli

ALLEGATO 6. TITOLO DEL PROGETTO Quattro ruote per socializzare. SETTORE E AREA DI INTERVENTO Settore: Assistenza Aree: Disabili

ALLEGATO 6. TITOLO DEL PROGETTO Quattro ruote per socializzare. SETTORE E AREA DI INTERVENTO Settore: Assistenza Aree: Disabili ALLEGATO 6 SEDE DI SVOLGIMENTO E POSTI DISPONIBILI ENTE Coordinamento Associazioni di Volontariato della provincia dell'aquila - Centro di Servizio per il Volontariato della provincia dell Aquila SEDE

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA NZ00662. Insieme nel tempo

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA NZ00662. Insieme nel tempo SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: LEGA NAZIONALE DELLE COOPERATIVE E MUTUE Via A. Guattani, 9 00161 Roma Tel. 06/84439386-327

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. SETTORE e Area di Intervento: Settore: Educazione e Promozione Culturale - Codice: E11 Sportelli Informa

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. SETTORE e Area di Intervento: Settore: Educazione e Promozione Culturale - Codice: E11 Sportelli Informa ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: Inform@lmente SETTORE e Area di Intervento: Settore: Educazione e Promozione Culturale - Codice: E11 Sportelli Informa OBIETTIVI DEL PROGETTO

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA (Allegato 1) SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: ASSOCIAZIONE VOLONTARI ITALIANI SANGUE REGIONE TOSCANA 2) Codice di accreditamento:

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: MONUMENTI E OLTRE SETTORE e Area di Intervento: D. PATRIMONIO ARTISTICO E CULTURALE 03 VALORIZZAZIONE STORIE E CULTURE LOCALI OBIETTIVI

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA (Allegato 1) SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: Nëus Jëuni Gherdëina confederazione giovanile Val Gardena 2) Codice di accreditamento:

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA (Allegato 1) SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: PISTOIA SOCCORSO - COORDINAMENTO PROVINCIALE MISERICORDIE 2) Codice di accreditamento:

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 TITOLO DEL PROGETTO: Insieme per fare, insieme per ESSERE SETTORE e Area di Intervento: Settore: Assistenza Ambito: A06 - Disabili OBIETTIVI DEL PROGETTO ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO Il

Dettagli

ARESS FABIOLA ONLUS FILI D ARGENTO SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA NAZIONALE

ARESS FABIOLA ONLUS FILI D ARGENTO SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA NAZIONALE SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: Aress Fabiola Onlus 2) Codice di accreditamento: NZ00963 3) Albo e classe di iscrizione: NAZIONALE

Dettagli

Piano della comunicazione- Allegato 2. Strumenti utili alla comunicazione

Piano della comunicazione- Allegato 2. Strumenti utili alla comunicazione Piano della comunicazione- Allegato 2 Strumenti utili alla comunicazione 1. Strumenti relativi alle azioni di promozione Linea grafica coordinata Una prima esigenza da soddisfare è quella di dare organicità

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI GIOVANI IN SERVIZIO CIVILE REGIONALE IN TOSCANA ENTE CARATTERISTICHE PROGETTO. Allegato B)

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI GIOVANI IN SERVIZIO CIVILE REGIONALE IN TOSCANA ENTE CARATTERISTICHE PROGETTO. Allegato B) Allegato B) SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI GIOVANI IN SERVIZIO CIVILE REGIONALE IN TOSCANA ENTE 1) Ente proponente il progetto: Associazione RADIO INCONTRI VALDICHIANA 2) Codice regionale: RT 2S00032

Dettagli

ELEMENTI DI SINTESI DEL PROGETTO

ELEMENTI DI SINTESI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO GIOVANI X GIOVANI SETTORE E AREA DI INTERVENTO ELEMENTI DI SINTESI DEL PROGETTO E 03 Educazione e promozione culturale/animazione culturale verso i giovani OBIETTIVI DEL PROGETTO Il

Dettagli

ABSTRACT PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

ABSTRACT PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ABSTRACT PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: ASSO.GIO.CA. ASSOCIAZIONE GIOVENTU CATTOLICA 2) Codice di accreditamento: NZ01870 3) Albo

Dettagli

Centro Direzionale Via G.Porzio - Isola E3 80143 - Napoli Tel: 081.19811450 Fax: 081.19811451 Sito: www.amesci.org Email: info@amesci.

Centro Direzionale Via G.Porzio - Isola E3 80143 - Napoli Tel: 081.19811450 Fax: 081.19811451 Sito: www.amesci.org Email: info@amesci. BREVE DESCRIZIONE DEL PROGETTO IL MIO SPAZIO SETTORE D INTERVENTO AREA D INTERVENTO OBIETTIVO GENERALE OBIETTIVI SPECIFICI ASSISTENZA MINORI Il progetto qui presentato ha l obiettivo generale di alleviare

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: HO SCELTO TE! UN NONNO PER AMICO SETTORE e Area di Intervento: A- Assistenza 01 Anziani OBIETTIVI DEL PROGETTO Obiettivo generale: Migliorare

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: LEGA NAZIONALE DELLE COOPERATIVE E MUTUE Via A. Guattani, 9 00161 Roma Tel. 06/84439386-327

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: COMUNE DI SANT ANTIOCO 2) Codice di accreditamento: 3) Classe di iscrizione all albo: NZ01845

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA REGIONALE - SICILIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA REGIONALE - SICILIA (Allegato 1) SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: LA CASA DEL SORRISO ONLUS Via Baronio Manfredi, 27 90046 Monreale (PA) web: www.casadelsorriso.org

Dettagli

Progetto "ABC ( Asilo nido, Biblioteca, Comune)" Ente. Comune di TORRE PELLICE. Settore d'intervento

Progetto ABC ( Asilo nido, Biblioteca, Comune) Ente. Comune di TORRE PELLICE. Settore d'intervento Progetto "ABC ( Asilo nido, Biblioteca, Comune)" Ente Comune di TORRE PELLICE Settore d'intervento Educazione e promozione culturale - Animazione sul territorio Obiettivi del progetto Coinvolgere i giovani,

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: SECONDA STELLA A DESTRA SETTORE e Area di Intervento: E. EDUCAZIONE E PROMOZIONE CULTURALE 02 ANIMAZIONE CULTURALE VERSO MINORI 09 ATTIVITÀ

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA AMESCI. Codice di accreditamento: NZ 00368 NAZIONALE

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA AMESCI. Codice di accreditamento: NZ 00368 NAZIONALE SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE Ente proponente il progetto: AMESCI Codice di accreditamento: NZ 00368 Albo e classe di iscrizione: NAZIONALE I CARATTERISTICHE

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA Ente proponente il Progetto: LEGA NAZIONALE COOPERATIVE E MUTUE Recapiti territoriali: Numero Verde: 800 910677 Sito Internet: www.serviziocivilepegaso.org

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA (Allegato 1) SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: COMUNE DI GRUMENTO NOVA 2) Codice di accreditamento: NZ03446 3) Albo e classe di

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: LEGA NAZIONALE DELLE COOPERATIVE E MUTUE Via A. Guattani, 9 00161 Roma Tel. 06/84439386-327

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 TITOLO DEL PROGETTO: OREFO 10 SETTORE e Area di Intervento: ASSISTENZA DISABILI COD.A06 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO OBIETTIVI DEL PROGETTO OBIETTIVI GENERALI Il progetto intende favorire

Dettagli

PRESENTAZIONE DI CUBO CUBO

PRESENTAZIONE DI CUBO CUBO Carta dei Servizi PREMESSA La Carta dei Servizi è il documento che individua i principi, le disposizioni e gli standard qualitativi dei servizi offerti da CUBO, al fine di tutelare le esigenze dei visitatori

Dettagli

Piano Operativo di Animazione

Piano Operativo di Animazione ALLEGATO A Direzione Regionale Risorsa Umbria. Federalismo, Risorse Finanziarie Umane e Strumentali Piano Operativo di Animazione POR FESR 2007-2013 - ASSE III Efficienza Energetica e Sviluppo delle Fonti

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: Ri.Generazione Anziani voce 4 SETTORE e Area di Intervento: A 01 Assistenza ( riferita alla tutela dei diritti sociali e ai servizi alla

Dettagli

PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE PROVINCIALE BANDO GARANZIA GIOVANI

PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE PROVINCIALE BANDO GARANZIA GIOVANI PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE PROVINCIALE BANDO GARANZIA GIOVANI LICEO Antonio Rosmini - TRENTO Liceo delle scienze umane Liceo linguistico Liceo socio-psico-pedagogico Liceo delle scienze sociali

Dettagli

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO Settore di intervento: Assistenza agli anziani Sede di attuazione del Benevento 1- VIA DEI LONGOBARDI 9 progetto: Numero di volontari richiesti: 4 Attività di

Dettagli

Unità Formativa 12.1: Pianificare la disseminazione: obiettivi e processo

Unità Formativa 12.1: Pianificare la disseminazione: obiettivi e processo Unità Formativa 12.1: Pianificare la disseminazione: obiettivi e processo Come tutti i progetti finanziati nell ambito del LLP, anche le azioni di mobilità transnazionale debbono prevedere attività di

Dettagli

SINTESI PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA GARANZIA GIOVANI

SINTESI PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA GARANZIA GIOVANI SINTESI PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA GARANZIA GIOVANI ENTE 1) Ente proponente il progetto: FONDAZIONE DI RELIGIONE ISTITUTO MARIA REGINA 2) Titolo del progetto: HANSEL

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 TITOLO DEL PROGETTO: Dis-Abilmente SETTORE e Area di Intervento: A06-Assistenza disabili ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO OBIETTIVI DEL PROGETTO Il progetto Dis-Abilmente prevede la messa in

Dettagli

Simona Saraceno. c.f.:srcsmn77t59a494s p.iva: 12181881009

Simona Saraceno. c.f.:srcsmn77t59a494s p.iva: 12181881009 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono E-mail Nazionalità Italiana Luogo e data di nascita Augusta (SR) 19/12/1977 C.F/P.IVA ESPERIENZE LAVORATIVE c.f.:srcsmn77t59a494s p.iva: 12181881009 Date

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA (Allegato 1) SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: COMUNE DI PERUGIA 2) Codice di accreditamento: NZ01303 3) Albo e classe di iscrizione:

Dettagli

Carta dei Servizi per lo Studente. a.a. 2014/2015

Carta dei Servizi per lo Studente. a.a. 2014/2015 Carta dei Servizi per lo Studente a.a. 2014/2015 INDICE ART. 1 PRINCIPI GENERALI E FINALITÀ... 3 ART. 2 CONTRATTO CON GLI STUDENTI... 3 ART. 3 TUTELA DEI DATI PERSONALI... 3 ART. 4 MATERIALE DIDATTICO...

Dettagli

Profilo professionale: PROMOTORE CONGRESSUALE Livello: 3

Profilo professionale: PROMOTORE CONGRESSUALE Livello: 3 Profilo professionale: PROMOTORE CONGRESSUALE Livello: 3 Competenze Materie Competenze associate C1 C2 SENSIBILIZZAZIONE DEI GRUPPI DI INTERESSE ORGANIZZAZIONE DI CONGRESSI, SEMINARI, MEETING, CONVENTION,

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA. sintesi. 2) Codice di accreditamento: NZ 02274.

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA. sintesi. 2) Codice di accreditamento: NZ 02274. SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA sintesi ENTE 1) Ente proponente il progetto: COMMISSIONE SINODALE PER LA DIACONIA 2) Codice di accreditamento: NZ 02274 3) Albo e

Dettagli

SCHEDA DI SINTESI SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA DI SINTESI SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA SCHEDA DI SINTESI SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: Università degli Studi di Padova 2) Codice di accreditamento: NZ00558 3) Albo

Dettagli

nome progetto ambito d intervento ambito territoriale breve descrizione del progetto

nome progetto ambito d intervento ambito territoriale breve descrizione del progetto nome progetto ambito d intervento ambito territoriale breve descrizione del progetto Lottare contro i pregiudizi, sguardi diversi sulla disabilità 2014: Rete Bianca e Bernie Assistenza; Salute Associazione

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA (Allegato 1) SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: COMUNE DI MEZZOJUSO 2) Codice di accreditamento: NZ00607 3) Albo e classe di iscrizione:

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1)ENTE PROPONENTE IL PROGETTO: Arci Servizio Civile Nazionale Informazioni aggiuntive per i cittadini: Sede centrale: Indirizzo:

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA. Regione Campania

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA. Regione Campania SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE Ente proponente il progetto: Comune di Melito di Napoli Codice di accreditamento: NZ05688 Albo e classe di iscrizione: Regione

Dettagli

Allegato C SCHEDA TECNICA DEL SERVIZIO

Allegato C SCHEDA TECNICA DEL SERVIZIO SCHEDA TECNICA DEL SERVIZIO Allegato C Presentazione del progetto di realizzazione: I servizi Informagiovani PAAS hanno sede temporanea presso il Palazzo Municipale, sono servizi integrati, con finalità

Dettagli

REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL SITO WEB AZIENDALE

REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL SITO WEB AZIENDALE AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N. 6 FRIULI OCCIDENTALE 33170 Pordenone - Via Vecchia Ceramica, 1 - C.P. 232 Tel. 0434/369111 - Fax. 0434/523011 - C.F. / P. Iva 01278420938 PEC: Ass6PN.protgen@certsanita.fvg.it

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA (Allegato 1) SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: Associazione di Volontariato ARTICOLO 45 2) Codice di accreditamento: NZ06471 3)

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: Comune di Tufino 2) Titolo del progetto: GARANZIAMBIENTE 3) Settore ed area di intervento del

Dettagli

ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. TITOLO DEL PROGETTO: Azione, partecipazione, nonviolenza

ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. TITOLO DEL PROGETTO: Azione, partecipazione, nonviolenza ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: Azione, partecipazione, nonviolenza SETTORE e Area di Intervento: E- 07 Educazione e promozione culturale Educazione alla pace OBIETTIVI

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE Ente proponente il progetto: O.N.M.I.C. - Opera Nazionale Mutilati Invalidi Civili- Codice di accreditamento: NZ01189 Albo e

Dettagli

LABORATORI DI CREAZIONE D IMPRESA E ACCOMPAGNAMENTO ALLA NASCITA DI NUOVE IMPRESE

LABORATORI DI CREAZIONE D IMPRESA E ACCOMPAGNAMENTO ALLA NASCITA DI NUOVE IMPRESE Servizio / Progetto Finalità / Obiettivi Destinatari LABORATORI DI CREAZIONE D IMPRESA E ACCOMPAGNAMENTO ALLA NASCITA DI NUOVE IMPRESE Il presente progetto ha due obiettivi generali: 1) Radicare nei giovani

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA LTM - Gruppo Laici Terzo Mondo Codice NZ 03293 Progetto: GenerAzioni senza Frontiere SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: LTM - GRUPPO

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE ) Ente proponente il progetto: LEGA NAZIONALE DELLE COOPERATIVE E MUTUE Via A. Guattani, 9 006 Roma Tel. 06/84439386-327 / Fax

Dettagli

ASSESSORATO ISTRUZIONE E POLITICHE PER I GIOVANI PREMESSA

ASSESSORATO ISTRUZIONE E POLITICHE PER I GIOVANI PREMESSA Allegato A INFORMAGIOVANI DEL LAZIO PREMESSA Obiettivo del presente documento è delineare elementi, caratteristiche, modalità e formule possibili per adeguare al meglio - anche alla luce dei nuovi scenari

Dettagli

SCHEDA PROGETTI SCN COMUNE DI FORMIA 2009

SCHEDA PROGETTI SCN COMUNE DI FORMIA 2009 SCHEDA PROGETTI SCN COMUNE DI FORMIA 2009 NOME PROGETTO: COMUNE DI FORMIA IMPARO A VOLARE - 2009 AMBITO D INTERVENTO: assistenza educativa domiciliare sociale, scolastico a favore di minori con disagio

Dettagli

Scheda di presentazione progetto del Piano Operativo Giovani (POG)

Scheda di presentazione progetto del Piano Operativo Giovani (POG) Mod. A2 PGA Scheda di presentazione progetto del Piano Operativo Giovani (POG) 1. Codice Progetto GIPRO_1_ 2015 2. Titolo del progetto "Essere educatore. Ruolo e strategie psico-educative per chi inter-agisce

Dettagli

SINTESI PROGETTO S.M.S. Scuola Sostegno, Motivazione e Successo

SINTESI PROGETTO S.M.S. Scuola Sostegno, Motivazione e Successo SINTESI PROGETTO S.M.S. Scuola Sostegno, Motivazione e Successo POR SARDEGNA 2000/2006 Misura 3.6 Azione 3.6.a Bando 2005/2006 Il progetto denominato SMS Scuola Sportello di ascolto, orientamento e informazione

Dettagli

Insieme all Azzurra: una rete di aiuto

Insieme all Azzurra: una rete di aiuto (Allegato 1) SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: CROCE AZZURRA PORTOSCUSO 2) Codice di accreditamento: NZ04615 3) Albo e classe

Dettagli