EDILIZIA POPOLARE PALMARÈS FEDERCASA BRESCIAROMAANCONANOVARAPERUGIAFERRARAVICENZATORINOBOLOGNA ANNO XLIX

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "EDILIZIA POPOLARE PALMARÈS FEDERCASA BRESCIAROMAANCONANOVARAPERUGIAFERRARAVICENZATORINOBOLOGNA ANNO XLIX"

Transcript

1 EDILIZIA POPOLARE RIVISTA TRIMESTRALE DI ARCHITETTURA E URBANISTICA ANNO XLIX PALMARÈS FEDERCASA BRESCIAROMAANCONANOVARAPERUGIAFERRARAVICENZATORINOBOLOGNA EDIZIONI EDILIZIA POPOLARE SPED. IN ABB. POSTALE 45% ART. 2 COMMA 20/B LEGGE 662/96 FILIALE DI ROMA FEDERCASA FEDERAZIONE ITALIANA PER LA CASA ADERENTE ALLA CISPEL

2 FEDERCASA PALMARÈS 2003 Segnalato ATC TORINO 78 Palmarès 2003 Tipologie per nuove utenze Residenze per anziani e studenti a Torino Un tipico isolato torinese riproposto nell area Paoli per diverse categorie di utenti Nel grande edificio continuo, che risponde alle richieste del Piano particolareggiato di uniformità architettonica e compositiva, trovano posto alloggi di edilizia residenziale pubblica, una comunità per anziani e residenze per studenti. La gestione differenziata, affidata all ATC e all EDISU, è favorita dagli accessi indipendenti e dalla delimitazione degli spazi di pertinenza I In Zona Mirafiori, nella fascia semi-periferica sorta nel secondo dopoguerra attorno all insediamento industriale della Fiat, tra gli ex mercati generali e l edificio ottocentesco progettato dall architetto Crescentino Caselli, oggi sede della Facoltà d Economia e Commercio, si trova l area denominata Paoli. Quest area, un piazzale sterrato utilizzato come parcheggio dai residenti e da coloro che si recavano ai vicini mercati generali, è stata oggetto di un Piano particolareggiato, predisposto dal Comune di Torino con la consulenza del Dipartimento Casa-Città del Politecnico. Il Piano, che tende a ricostruire l isolato tipico del tessuto edilizio torinese, rimasto incompleto fino a oggi, è articolato in due lotti. Sul primo, che il Comune ha assegnato in diritto di superficie all ATC di Torino, è stato realizzato un edificio continuo, a sette e a otto piani abitabili fuori terra, che ospita alloggi di edilizia residenziale pubblica e residenze per studenti. Per questo intervento di nuova costruzione l ATC, in qualità di soggetto attuatore, ha ricevuto dalla Regione Piemonte un finanziamento di oltre dieci milioni di euro, erogato ai sensi della legge 179/1992 nell ambito del Programma regionale di edilizia residenziale pubblica testo di Luigina Carere

3 sovvenzionata. Il secondo lotto è destinato a verde attrezzato con parcheggi pubblici interrati che saranno realizzati a cura del Comune. Per garantire l uniformità architettonica e compositiva imposta dal piano particolareggiato, caratteristica peraltro rintracciabile anche negli altri interventi in fase di attuazione inseriti in piani particolareggiati di altre zone della città, la progettazione è stata svolta in modo unitario e contestuale per tutto l intervento residenziale. L elemento di partenza è stato quindi l involucro dell edificio, già impostato a livello compositivo proprio in vista della richiesta unitarietà architettonica, all interno del quale sono state inserite le tipologie abitative e gli spazi di servizio alla residenza, definiti in funzione dei diversi utenti cui sono destinati: gli inquilini dell ATC e gli studenti. OPERATORE ATC Torino Agenzia territoriale per la casa della Provincia di Torino COMUNE Torino LOCALITÀ Area Paoli Via Asuncion e Rosario Santa Fè PROPRIETÀ ATC di Torino INTERVENTO Nuova costruzione, residenza per anziani e studenti GESTORE ATC di Torino EDISU PROGETTAZIONE Architettonico Arch. Luigina Carere Strutture Ing. Renato Martellotta Ing. Paolo Crespo Arch. Paolo Gay Impianti Ing. Antonino Alvaro Arch. Sergio Cannataro Ing. Paolo Cava Ing. Eugenio Gallucci Arch. Mario Riggio Ing. Giuseppe Vergantini Sicurezza Ing. Giancarlo Gonnet Collaboratori 79 Il progetto Proprio tenendo conto dei vincoli imposti dallo strumento urbanistico, oltre che naturalmente delle normative vigenti in materia di edilizia residenziale pubblica, il progetto ha previsto un edificio unico e continuo che forma una grande C. Sui due angoli smussati si aprono ampi portali, Ente per il diritto allo studio universitario FINANZIAMENTO Euro per le residenze di edilizia pubblica Euro per le residenze universitarie DIMENSIONI Sig. Gaetano Catalano Geom. Saverio Minici Geom. Luciano Figliomeni Arch. Margherita Calemma Geom. Lucia Natale Geom. Gigliola Como Geom. Piervittorio Pozzo IMPRESA 75 alloggi; Fratelli Romeo SAS, Torino una comunità alloggio per anziani con INIZIO LAVORI 10 posti letto; Novembre camere singole e 38 doppie per ULTIMAZIONE LAVORI studenti Maggio 2002 ATTREZZATURE Sale comuni Sale computer Locali di servizio alla residenza Spazi comuni Parcheggi edilizia popolare 275/276

4 80 d altezza corrispondente ai primi due piani fuori armato rivestiti in blocchetti di calcestruzzo. L im- con la via Rosario Santa Fè, dove inizia il tratto Palmarès 2003 Tipologie per nuove utenze 1 terra, che consentono l accesso pedonale alle pianto centralizzato di riscaldamento e di produ- adibito a residenza universitaria. Qui, distribuiti su aree pertinenziali interne a verde privato e la loro zione di acqua calda, con contabilizzazione per sette e otto piani fuori terra e serviti da quattro visuale dall esterno. Alle abitazioni si accede dalle singola unità abitativa, è collegato all impianto di blocchi scale di servizio, trovano posto 75 appar- vie pubbliche Paoli e Rosario Santa Fè attraverso teleriscaldamento di cui la zona è da tempo forni- tamenti dell ATC e una comunità per anziani sei blocchi scale che garantiscono la distribuzione ta, che garantisce minori consumi e un minore in- composta da sei alloggi accorpati, per un totale di agli alloggi. Al piano terreno sono ubicati ampi quinamento ambientale. dieci posti letto. Cantine, spazi comuni e parcheg- androni di collegamento alle scale nonché ai corti- gi sono realizzati nel primo piano interrato, men- li interni, sistemati a verde e a percorsi pedonali. Edilizia residenziale pubblica tre nel secondo piano interrato si sono ricavati gli L uniformità progettuale si riscontra anche nell u- Per consentire la gestione differenziata da parte altri parcheggi necessari a rispettare i parametri so dei materiali di facciata e nelle soluzioni ricor- dell ATC e dell Ente per il Diritto allo Studio Uni- imposti dalla legge 122/1989. renti per gli elementi edilizi; in particolare per i versitario, gli alloggi di edilizia residenziale pubbli- Gli appartamenti hanno superfici utili variabili dai tamponamenti di facciata costituiti da blocchetti ca sono stati separati dalle residenze universitarie 34 ai 95 mq, mentre la comunità alloggio, nella in calcestruzzo vibrocompresso splittati e per l or- mediante la creazione di accessi indipendenti e la cui progettazione è stata coinvolta la Divisione ditura metallica e manto in lastre coibentate di ac- delimitazione degli spazi di pertinenza (parcheggi, servizi socio assistenziali del Comune di Torino, ha ciaio preverniciate della copertura. Verso strada si aree verdi, rampe di accesso, ecc.) attribuiti sepa- una superficie di circa 600 mq. aprono logge, intese come bucature nelle cortine ratamente a ciascuno dei due insediamenti. murarie, con parapetti in muratura dello stesso ti- All edilizia residenziale pubblica è destinata la Residenze universitarie po della facciata; mentre sul lato cortile i balconi porzione di edificio che affaccia su via Asuncion e L insediamento universitario, che è stato oggetto aggettanti, protetti da tettucci metallici e ringhie- gran parte di quella prospiciente il giardino pub- di studio congiunto fra gli uffici dell ATC e gli uffi- ra in ferro, sono sostenuti da pilastri in cemento blico lungo via Paoli, escluso l angolo smussato ci dell Ente per il Diritto allo Studio Universitario, 2 3

5 L area Paoli L area dell intervento è situata in zona Mirafiori, nella fascia semi-periferica sorta nel secondo dopoguerra attorno all insediamento industriale della Fiat. Il Piano particolareggiato è articolato in due lotti: sul primo è stato realizzato l edificio residenziale, ricostruendo l isolato tipico del tessuto edilizio torinese rimasto incompleto fino a oggi; il secondo è destinato a verde attrezzato con parcheggi pubblici interrati che soprattutto per quanto riguarda la definizione Il complesso è interamente accessibile ai portatori delle tipologie abitative e degli spazi distributivi, di handicap sia per quanto riguarda gli accessi e 1. Vista dell area da sistemare allo scopo di creare residenze più consone alle esi- gli spazi distributivi comuni, sia per quanto riguar- a piazza genze degli studenti e del gestore, è ospitato nel- da le abitazioni, ed è dotato di un impianto per la 2. Planimetria del Piano particolareggiato la parte di fabbricato prospiciente la via Rosario videosorveglianza degli accessi. 3. Il lotto residenziale all inizio Santa Fè all angolo con il tratto di nuova forma- Una rampa carrabile conduce al piano interrato dei lavori zione della via Paoli. L intervento, che comprende dove sono: locali di servizio (lavanderia, essicca- 4. Vista del nuovo edificio dalla piazza 88 camere per 126 posti letto, prevede sette piani toio e stireria, magazzino, cambio biancheria, ma- fuori terra: sei abitabili più il piano terreno dove si nutenzione, personale pulizia), cantine, parcheggi trovano ampi androni di accesso alle scale, i locali e depositi biciclette; tali locali sono collegati diret- destinati alla gestione (portineria, alloggio custo- tamente alle scale e agli ascensori. de, direzione) e locali a uso comune (tecnigrafi, Gli spazi esterni pertinenziali, solo pedonali, com- CAD) a disposizione dell Ente per il Diritto allo prendono zone a verde e ampie zone pedonali Studio Universitario. per la sosta e sono accessibili da via attraverso gli Sono previste due tipologie abitative: camera sin- androni scale e attraverso il portale ad angolo, gola con bagno accessibile da disimpegno o diret- che è stato concepito come un ampio spazio co- tamente e camera doppia a due posti letto e ba- perto di ritrovo per gli studenti. gno accessibile da disimpegno o direttamente. Le Le singole camere sono dotate di contabilizzazio- camere e le cucine comuni (una per ogni piano) ne individuale dell energia elettrica consumata e sono distribuite da ampi corridoi serviti da due collegamento alla rete informatica e all antenna blocchi scala. centralizzata per la ricezione televisiva satellitare. saranno realizzati a cura del Comune. 4 edilizia popolare 275/276 81

6 82 Palmarès 2003 Tipologie per nuove utenze 2 1 Il progetto Il progetto, elaborato sulla base delle indicazioni volumetriche del Piano particolareggiato, ha previsto tipologie abitative e spazi di servizio alla residenza per diversi utenti: inquilini ATC, persone anziane, studenti. Il compatto edificio, servito da sei blocchi scala, è aperto sugli angoli smussati da due ampi portali a doppia altezza che immettono alle aree interne. Accessi indipendenti e la delimitazione degli spazi di pertinenza facilitano la gestione differenziata degli alloggi per gli utenti ATC e delle residenze universitarie amministrate dall EDISU. 1. Pianta del piano terra dell edificio e delle sistemazioni esterne 2. Pianta del primo piano 3. Pianta del piano tipo 4. Sezione sul cortile interno 5. Vista del cortile interno 3 4 5

7 Comunità alloggio per anziani 83 Al primo piano della porzione centrale dell edificio è stata realizzata una comunità alloggio per anziani composta da quattro camere singole e tre doppie. La struttura comprende anche un locale per pranzo e soggiorno e una camera per gli assistenti. Nella progettazione della comunità alloggio è stata coinvolta la Divisione servizi socio assistenziali del Comune di Torino. Pianta della comunità per anziani Legenda locale cucina, pranzo e soggiorno camere singole camere doppie camera per assistenti lavanderia locali igienici per ospiti e visitatori 1 Insediamento per studenti La residenza universitaria è stata progettata congiuntamente dall ATC e dall EDISU, soprattutto per quanto riguarda la definizione delle tipologie abitative e degli spazi distributivi. Situata nella porzione nord-est dell edificio, comprende 88 camere per 126 posti letto disposte su sei piani, mentre al piano terreno, oltre agli spazi di distribuzione, trovano posto portineria, alloggio custode, direzione e locali a uso comune. Nei due piani interrati, accessibili mediante una rampa carrabile, vi sono: locali di servizio (lavanderia, essiccatoio e stireria, magazzino, cambio biancheria, manutenzione, personale pulizia), cantine, parcheggi e depositi biciclette Residenze per studenti, pianta del piano tipo Legenda cucina di piano bagni disimpegni 2. Scorcio dell edificio su via Rosario di Santa Fè edilizia popolare 275/276

PROGETTO UNITARIO AMBITO DI RICUCITURA VIA MESSINA - COLLEGNO RELAZIONE DESCRITTIVA

PROGETTO UNITARIO AMBITO DI RICUCITURA VIA MESSINA - COLLEGNO RELAZIONE DESCRITTIVA PROGETTO UNITARIO AMBITO DI RICUCITURA VIA MESSINA - COLLEGNO RELAZIONE DESCRITTIVA INDICE INTRODUZIONE... 2 CARATTERISITCHE COMPOSITIVE COMPARTO 1 - PUBBLICO... 3 CARATTERISITCHE COMPOSITIVE COMPARTO

Dettagli

COMUNE DI ANDORA REGIONE LIGURIA PROVINCIA SAVONA

COMUNE DI ANDORA REGIONE LIGURIA PROVINCIA SAVONA COMUNE DI ANDORA REGIONE LIGURIA PROVINCIA SAVONA PERMESSO DI COSTRUIRE in parziale Sanatoria ed in Variante al P.d.C. n. 759/7 del 06/08/2010 EDIFICI A1 e A2 del P.U.O. PROGETTO PER NUOVE RESIDENZE IN

Dettagli

PARTI COMUNI INTERNO UNITA IMMOBILIARE

PARTI COMUNI INTERNO UNITA IMMOBILIARE PARTI COMUNI INGRESSO VIA DONATELLO CORTE INTERNA INGRESSO /SCALA CONDOMINIALE SCALA CONDOMINIALE INTERNO UNITA IMMOBILIARE FOTO 1 -CORRIDOIO-INGRESSO FOTO 2 CUCINA FOTO 3 -BAGNO 1 FOTO 4 CAMERA 1 FOTO

Dettagli

Progetto di sviluppo delle residenze dell Università di Milano-Bicocca. Milano - Monza - Cinisello Balsamo

Progetto di sviluppo delle residenze dell Università di Milano-Bicocca. Milano - Monza - Cinisello Balsamo Progetto di sviluppo delle residenze dell Università di Milano-Bicocca Milano - Monza - Cinisello Balsamo Residenza Universitaria denominata U10.2 Piazza dell Ateneo Nuovo, 2 Milano Superficie totale Alloggi

Dettagli

Studio Tecnico Barbero Associati

Studio Tecnico Barbero Associati Dott. Arch. Luigi Barbero Dott. Ing. Arch. Giuseppe Barbero Spett.le Comune di Valenza OGGETTO: Relazione tecnico-illustrativa dell area a Valenza, SUE C25 del PRGC. L area SUE C25, oggetto del presente

Dettagli

PERIZIA TECNICA DI STIMA

PERIZIA TECNICA DI STIMA Provincia di Alessandria DIPARTIMENTO AMBIENTE TERRITORIO E INFRASTRUTTURE DIREZIONE EDILIZIA - TRASPORTI UFFICIO TECNICO EDILIZIA PERIZIA TECNICA DI STIMA Ex Casa Cantoniera Lungo la ex S.S. n 35 dei

Dettagli

DESCRIZIONE DEL SITO TIPO D INTERVENTO

DESCRIZIONE DEL SITO TIPO D INTERVENTO DESCRIZIONE DEL SITO TIPO D INTERVENTO Il complesso immobiliare, oggetto di richiesta di variante, è ubicato in Comune di CAVOUR, Via Gioberti - Piazza San Martino n 2, ed è costituito da un area si sui

Dettagli

Roma - Viale Angelico, 84c - scala A - piano primo - int. 1

Roma - Viale Angelico, 84c - scala A - piano primo - int. 1 Roma - Viale Angelico, 84c - scala A - piano primo - int. 1 2. DESCRIZIONE E IDENTIFICAZIONE DELL UNITÀ IMMOBILIARE 2.1 Caratteristiche estrinseche dell edificio in cui è ubicata l unità immobiliare L

Dettagli

A tale importo si ritiene di decurtare una percentuale del 4% considerato che. Sub. 15 (appartamento) e sub. 17 (posto auto)

A tale importo si ritiene di decurtare una percentuale del 4% considerato che. Sub. 15 (appartamento) e sub. 17 (posto auto) A tale importo si ritiene di decurtare una percentuale del 4% considerato che alcune rifiniture dell alloggio sono ancora da ultimare. Per cui: V. =. 409.080,00 4% =. 392.716,80 Sub. 15 (appartamento)

Dettagli

Piano Particolareggiato dell area di Largo Ascoli Piceno

Piano Particolareggiato dell area di Largo Ascoli Piceno Comune di Pesaro Piano Particolareggiato dell area di Largo Ascoli Piceno RELAZIONE TECNICA Inquadramento urbanistico L intervento rientra nel Comparto Attuativo B/C del Piano Particolareggiato in oggetto

Dettagli

5. CALCOLO DELLA CUBATURA URBANISTICA Cubatura parziale Centro comunale/azienda Servizi Sociali di Bolzano 4.310 m³. Totale 4.

5. CALCOLO DELLA CUBATURA URBANISTICA Cubatura parziale Centro comunale/azienda Servizi Sociali di Bolzano 4.310 m³. Totale 4. 1. NOTA GENERALE AL PROGETTO PRELIMINARE Sulla base di quanto stabilito dall Amministrazione Comunale, il presente progetto verrà realizzato per lotti distinti e secondo tempistiche differenti. La prima

Dettagli

Le scale di accesso alle zone soppalcate sono tutte in metallo a giorno, gli infissi esterni ed interni sono in legno e, nella generalità, originari.

Le scale di accesso alle zone soppalcate sono tutte in metallo a giorno, gli infissi esterni ed interni sono in legno e, nella generalità, originari. UNITÀ IMMOBILIARE: Sita in Roma via Giacomo Venezian, 22, piano primo interno 1 con asservito posto auto via Gaetano Sacchi,19 - DESTINAZIONE D USO: abitazione Prezzo Appartamento più Garage: 870.000 Euro

Dettagli

Soc...a r.l., con sede in., via., n.., CF. .., iscritto all ordine, della provincia di.., al n.. RELAZIONE TECNICA

Soc...a r.l., con sede in., via., n.., CF. .., iscritto all ordine, della provincia di.., al n.. RELAZIONE TECNICA OGGETTO: Progetto per la costruzione di un edificio residenziale, in zona sottoposta a vincolo paesaggistico, composto da n.. alloggi, da realizzare nella zona di, in via, denominata. Ditta: Soc...a r.l.,

Dettagli

REALIZZAZIONE NUOVO FABBRICATO BIFAMILIARE. ALLEGATO 1 Relazione tecnica

REALIZZAZIONE NUOVO FABBRICATO BIFAMILIARE. ALLEGATO 1 Relazione tecnica Cosio Valtellino, 05.06.2008 REALIZZAZIONE NUOVO FABBRICATO BIFAMILIARE ALLEGATO 1 Relazione tecnica COMMITTENTI: Sigg DEL NERO DAVIDE DEL NERO LAURA PROGETTO: geom. RELAZIONE TECNICO ILLUSTRATIVA *************

Dettagli

ALLEGATO 1 SCHEDA DESCRITTIVA DEI BENI

ALLEGATO 1 SCHEDA DESCRITTIVA DEI BENI ALLEGATO 1 SCHEDA DESCRITTIVA DEI BENI 1. IMMOBILE IN VIA SANTA MARIA 50, PIANO TERRA 2. APPARTAMENTO IN VIA SANTA MARIA 50, PIANO PRIMO LATO SX 3. APPARTAMENTO IN VIA SANTA MARIA N. 50, PRIMO PIANO LATO

Dettagli

SCUOLA MATERNA DI VIA POSITANO DRUSO 1 PROGETTO ESECUTIVO RELAZIONE TECNICA

SCUOLA MATERNA DI VIA POSITANO DRUSO 1 PROGETTO ESECUTIVO RELAZIONE TECNICA PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO COMUNE DI BOLZANO AUTONOME PROVINZ BOZEN GEMEINDE BOZEN SCUOLA MATERNA DI VIA POSITANO DRUSO 1 PROGETTO ESECUTIVO RELAZIONE TECNICA Bolzano - 25.07.2005 - Bozen COMMITTENTE:

Dettagli

LAVORI DI MANUTENZIONE E RELATIVA STIMA ECONOMICA

LAVORI DI MANUTENZIONE E RELATIVA STIMA ECONOMICA LAVORI DI MANUTENZIONE E RELATIVA ECONOMICA Palazzina ingresso lato ponente Superficie commerciale coperta mq 204 circa Superficie commerciale esterna: mq 85 circa, non accessibile veicolarmente Piani:

Dettagli

- un deposito/cantina posto nell'interrato del corpo principale dell'ex Palazzo Muttoni, con soffitto a volta

- un deposito/cantina posto nell'interrato del corpo principale dell'ex Palazzo Muttoni, con soffitto a volta LOTTO 1 [Riferimento perizia: LOTTO 1] Nel Comune di Vicenza, Contrà Porta S. Lucia n. 64, appartamento all ultimo piano delle scuderie dell ex Palazzo Muttoni. La proprietà comprende: - un appartamento

Dettagli

INAIL ISTITUTO NAZIONALE PER L ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO

INAIL ISTITUTO NAZIONALE PER L ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO INAIL ISTITUTO NAZIONALE PER L ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO DIREZIONE REGIONALE PER IL LAZIO Consulenza Tecnica per l Edilizia Regionale ROMA Via Giorgio Ghisi, 22 - interno 7 sc. L p.2

Dettagli

RELAZIONE TECNICO- ILLUSTRATIVA

RELAZIONE TECNICO- ILLUSTRATIVA STUDIO DI FATTIBILITA PER LA RISTRUTTURAZIONE E RIFUNZIONALIZZAZIONE DELLA SCUOLA MEDIA AZZARITA RELAZIONE TECNICO- ILLUSTRATIVA L immobile oggetto dello studio di fattibilità è ubicato in Via Barisano

Dettagli

COME ESEGUIRE LA VALUTAZIONE DI MERCATO RELATIVA AD UN IMMOBILE DI CIVILE ABITAZIONE

COME ESEGUIRE LA VALUTAZIONE DI MERCATO RELATIVA AD UN IMMOBILE DI CIVILE ABITAZIONE www.aliceappunti.altervista.org UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI INGEGNERIA INDIRIZZO INGEGNERIA CIVILE/EDILE COME ESEGUIRE LA VALUTAZIONE DI MERCATO RELATIVA AD UN IMMOBILE DI CIVILE ABITAZIONE

Dettagli

RELAZIONE TECNICO - DESCRITTIVA

RELAZIONE TECNICO - DESCRITTIVA Allegato A 12 REPARTO INFRASTRUTTURE - Comando - P.zza 1 Maggio, 28 33100 UDINE Tel. 0432-504341-2-3 Fax 0432-414050 RELAZIONE TECNICO - DESCRITTIVA Alloggio codice Via Trento, 97 UDINE (UD) 1 Allegato

Dettagli

INAIL ISTITUTO NAZIONALE PER L ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO

INAIL ISTITUTO NAZIONALE PER L ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO INAIL ISTITUTO NAZIONALE PER L ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO DIREZIONE REGIONALE PER IL LAZIO Consulenza Tecnica per l Edilizia Regionale ROMA Viale Dei Quattro Venti 98 interno 18 piano

Dettagli

PROVINCIA DI TREVISO COMUNE DI MARENO DI PIAVE

PROVINCIA DI TREVISO COMUNE DI MARENO DI PIAVE PROVINCIA DI TREVISO COMUNE DI MARENO DI PIAVE STIMA DEGLI EDIFICI E DELLE AREE PERTINENZIALI DELLA SCUOLA PRIMARIA DEL CAPOLUOGO Pagina 1 di 32 INDICE 1 - PREMESSA... 3 2 - DESCRIZIONE DEI BENI OGGETTO

Dettagli

VILLINO SIMON VIOLET INTERVENTO DI FRAZIONAMENTO E VENDITA DESCRIZIONE

VILLINO SIMON VIOLET INTERVENTO DI FRAZIONAMENTO E VENDITA DESCRIZIONE VILLINO SIMON VIOLET INTERVENTO DI FRAZIONAMENTO E VENDITA DESCRIZIONE L immobile è ubicato nella primissima periferia cittadina in un contesto di alta qualità, con abitazioni circostanti prevalentemente

Dettagli

TIPO DI AUTORIZZAZIONE NECESSARIA. Denuncia Inizio Attività. Se di modesta entità nessuna autorizzazione. Permesso a Costruire. Nessuna autorizzazione

TIPO DI AUTORIZZAZIONE NECESSARIA. Denuncia Inizio Attività. Se di modesta entità nessuna autorizzazione. Permesso a Costruire. Nessuna autorizzazione TIPO DI INTERVENTO MODALITÀ TIPO DI AUTORIZZAZIONE NECESSARIA PRESCRIZIONI Abbaini Costruzione di nuovi abbaini Denuncia Inizio Attività Accorpamenti di locali o di altre unità immobiliari Accorpamenti

Dettagli

CONCORDATO PREVENTIVO GIRARDI S.p.a. IN LIQUIDAZIONE. n. 23/2010 del Tribunale di VICENZA

CONCORDATO PREVENTIVO GIRARDI S.p.a. IN LIQUIDAZIONE. n. 23/2010 del Tribunale di VICENZA CONCORDATO PREVENTIVO GIRARDI S.p.a. IN LIQUIDAZIONE n. 23/2010 del Tribunale di VICENZA Invito a presentare Manifestazioni di interesse all acquisto dell immobile di cui al sottoindicato Con il presente

Dettagli

g.w. reinberg, edifici residenziali a salisburgo e vienna, austria

g.w. reinberg, edifici residenziali a salisburgo e vienna, austria g.w. reinberg, edifici residenziali a salisburgo e vienna, austria Possiamo considerare l architetto austriaco un pioniere dell architettura solare, avendo egli svolto da oltre venti anni attività di ricerca

Dettagli

ALLEGATI. 1. Coefficienti di destinazione e di piano. Allegato 1

ALLEGATI. 1. Coefficienti di destinazione e di piano. Allegato 1 ALLEGATI Allegato 1 1. Coefficienti di destinazione e di piano Coeff. di piano per abitazioni plurifamiliari Piano Edifici con ascensore Edifici senza ascensore p. terreno e rialzato 0.97 p. primo 0.94

Dettagli

Mq. 3.016,60*./mq. 3.000,00 =. 9.049.800,00. - costo di costruzione, pari a. 1.650,00 al mq (si tiene conto di finiture di

Mq. 3.016,60*./mq. 3.000,00 =. 9.049.800,00. - costo di costruzione, pari a. 1.650,00 al mq (si tiene conto di finiture di Mq. 3.016,60*./mq. 3.000,00 =. 9.049.800,00 A tale importo vanno detratti: - costo di costruzione, pari a. 1.650,00 al mq (si tiene conto di finiture di pregio o materiali di buona qualità) V.= mq. 3.016,60

Dettagli

Prova Pratico/Grafica (6 + 2 ore)

Prova Pratico/Grafica (6 + 2 ore) Università di Camerino Esame di Stato di Abilitazione ad Esercizio della Professione di Architetto Sessione Novembre 2009 Laurea Specialistica Prova Pratico/Grafica (6 + 2 ore) Tema N.1. Complesso residenziale

Dettagli

Scuola materna Maria Immacolata. Indirizzo: Via Aldo Moro, 6. Caratteristiche dimensionali: Sup coperta. Slp

Scuola materna Maria Immacolata. Indirizzo: Via Aldo Moro, 6. Caratteristiche dimensionali: Sup coperta. Slp SCHEDA S.S. N 2 : Scuola materna Maria Immacolata Data compilazione scheda Marzo 2009 Immobile: Località: Scuola materna Maria Immacolata S.Stefano Indirizzo: Via Aldo Moro, 6 Tipologia struttura: Scuola

Dettagli

I N G E G N E R E Via Albere, 10 Tel. 045-8102891 37138 - Verona Fax 045-8198337 E-mail enrico.firpo@libero.it Cell. 335-5437806 PERIZIA DI STIMA

I N G E G N E R E Via Albere, 10 Tel. 045-8102891 37138 - Verona Fax 045-8198337 E-mail enrico.firpo@libero.it Cell. 335-5437806 PERIZIA DI STIMA Enrico Firpo I N G E G N E R E Via Albere, 10 Tel. 045-8102891 37138 - Verona Fax 045-8198337 E-mail enrico.firpo@libero.it Cell. 335-5437806 PERIZIA DI STIMA IMMOBILI IN PERIZIA: RESIDENZA TURISTICA ALBERGHIERA

Dettagli

CONSULTA INTERASSOCIATIVA DEI PROFESSIONISTI DELL IMMOBILIARE

CONSULTA INTERASSOCIATIVA DEI PROFESSIONISTI DELL IMMOBILIARE STANDARD UNICO PROVINCIALE PER LA MISURAZIONE DEL METRO QUADRO COMMERCIALE 1 Nel novembre 2008 viene costituita la "Consulta Interassociativa dei Professionisti dell'immobiliare" inizialmente per rispondere

Dettagli

Dott. Ing. Andrea Trabucchi tel: 339 8475543 e mail: andreatrabucchi@gmail.com andreatrabucchi@pec.it

Dott. Ing. Andrea Trabucchi tel: 339 8475543 e mail: andreatrabucchi@gmail.com andreatrabucchi@pec.it Perizia di stima Fallimento EdilSilva srl n. 31/2014 Tribunale di Piacenza Giudice: Dott. Maurizio Boselli Curatore: Avv. Renza Bravi *** n 1 Appartamento con Cantina - n 3 Autorimesse Via Guglielmo da

Dettagli

RESIDENZA BELVEDERE. AFFITTASI da LUGLIO 2016 Appartamenti di 2 1/2 e 3 1/2 locali. Appartamenti di alto standing con vista lago. Tel.

RESIDENZA BELVEDERE. AFFITTASI da LUGLIO 2016 Appartamenti di 2 1/2 e 3 1/2 locali. Appartamenti di alto standing con vista lago. Tel. RESIDENZA BELVEDERE Appartamenti di alto standing con vista lago AFFITTASI da LUGLIO 2016 Appartamenti di 2 1/2 e 3 1/2 locali informazioni 6942 SAVOSA - LUGANO Tel. 091 961 64 64 - www.consulca.ch PROPOSTE

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA FACOLA DI INGEGNERIA CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA EDILE - ARCHITETTURA PROF. ING. S. CASCONE TIPOLOGIE EDILIZIE

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA FACOLA DI INGEGNERIA CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA EDILE - ARCHITETTURA PROF. ING. S. CASCONE TIPOLOGIE EDILIZIE UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA FACOLA DI INGEGNERIA CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA EDILE - ARCHITETTURA PROF. ING. S. CASCONE TIPOLOGIE EDILIZIE ABITAZIONI PERMANENTI URBANE C RESIDENZE COLLETTIVE: residence,

Dettagli

Residenza 25 VERDE MODERNO APPARTAMENTO San Salvario (Valentino) TO

Residenza 25 VERDE MODERNO APPARTAMENTO San Salvario (Valentino) TO IL QUARTIERE Il Po di Torino e la vista sulla Mole Parco del Valentino San Salvario (Valentino) appartamento in una delle È uno dei quartieri centrali più verdi di Torino, poiché nella sua parte orientale,

Dettagli

UBICAZIONE Il Comune di Legnano

UBICAZIONE Il Comune di Legnano Ex Fonderia LEGNANO UBICAZIONE Il Comune di Legnano Il Comune di Legnano ha 60.000 abitanti ed è situato a circa 20 km a nord ovest di Milano. L area della Ex Fonderia, inserita in un contesto prettamente

Dettagli

consolidata e di completamento con destinazione residenziale (art. 23 N. T. A. di P. R. G.);

consolidata e di completamento con destinazione residenziale (art. 23 N. T. A. di P. R. G.); RELAZIONE TECNICA Il Piano di Recupero interessa un ambito che comprende l edificio ad uso residenziale di Via Catania n. 126 (foglio 25, mappali 112 e 198) di proprietà ALER, noto come casa di plastica

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA per la ricerca di immobili in Torino da adibire a residenzialità universitaria

DISCIPLINARE DI GARA per la ricerca di immobili in Torino da adibire a residenzialità universitaria DISCIPLINARE DI GARA per la ricerca di immobili in Torino da adibire a residenzialità universitaria ART. 1 Oggetto L oggetto della presente procedura è la ricerca in locazione immobili o appartamenti aggregati

Dettagli

RELAZIONE TECNICO - DESCRITTIVA

RELAZIONE TECNICO - DESCRITTIVA 12 REPARTO INFRASTRUTTURE - Comando - P.zza 1 Maggio, 28 33100 UDINE Tel. 0432-504341-2-3 Fax 0432-414050 RELAZIONE TECNICO - DESCRITTIVA Alloggio codice Via D Aronco, 9 - UDINE (UD) 1 Indice 1. OGGETTO

Dettagli

ALLEGATO 2 AL CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

ALLEGATO 2 AL CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO ALLEGATO 2 AL CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEFINIZIONE DELLE AREE INTERESSATE DAL GLOBAL SERVICE pag.01 EDIFICIO E3 Ardiss, Sede operativa di Trieste 246 CAMERE STANDARD DA: mq 9,5 mq 2337 totali 123

Dettagli

RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA DELL' INTERVENTO

RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA DELL' INTERVENTO RCHIDUE Associati x l'architettura Arch. Stefano NANNINI arch. Debora INNOCENTI via Castel de Toni, 1/A Casalguidi 51034 (PT) Tel./Fax. 0573.526389; e-mail: archidueassociati@tiscali.it Al Sig. Sindaco

Dettagli

MENDRISIO VILLA FORESTA VENDESI CASA BIFAMILIARE

MENDRISIO VILLA FORESTA VENDESI CASA BIFAMILIARE MENDRISIO VILLA FORESTA Via Agostino Nizzola no. 12 VENDESI CASA BIFAMILIARE SERI INTERESSATI CONTATTARE FABRIZIO BORDOLI Via Filanda 1 6500 Bellinzona Tel. 079 670 08 24 o 091 825 13 77 Posizione: Villa

Dettagli

TRIBUNALE DI MILANO SEZIONE SECONDA FALLIMENTARE. JAMMETTI FRANCESCO & C. nonché dei soci illimitatamente responsabili ============

TRIBUNALE DI MILANO SEZIONE SECONDA FALLIMENTARE. JAMMETTI FRANCESCO & C. nonché dei soci illimitatamente responsabili ============ TRIBUNALE DI MILANO SEZIONE SECONDA FALLIMENTARE Fallimento RG. n. 683/02 : CONFEZIONE ARTIGIANA FAJ S.N.C. DI JAMMETTI FRANCESCO & C. nonché dei soci illimitatamente responsabili Sig. Jammetti Francesco

Dettagli

Calestano, fraz. Marzolara Nuova costruzione per 10 alloggi e 4 autorimesse destinati all affitto

Calestano, fraz. Marzolara Nuova costruzione per 10 alloggi e 4 autorimesse destinati all affitto Calestano, fraz. Marzolara Nuova costruzione per 10 alloggi e 4 autorimesse destinati all affitto Generalità Il presente intervento ha interessato un lotto localizzato nel territorio del Comune di Calestano,

Dettagli

RELAZIONE TECNICO - DESCRITTIVA

RELAZIONE TECNICO - DESCRITTIVA 12 REPARTO INFRASTRUTTURE - Comando - P.zza 1 Maggio, 28 33100 UDINE Tel. 0432-504341-2-3 Fax 0432-414050 RELAZIONE TECNICO - DESCRITTIVA Alloggio codice Via Tullio, 24 - UDINE (UD) 1 Indice 1. OGGETTO

Dettagli

4 ) D E S C R I Z I O N E D E L B E N E I M M O B I L I A R E

4 ) D E S C R I Z I O N E D E L B E N E I M M O B I L I A R E 4 ) D E S C R I Z I O N E D E L B E N E I M M O B I L I A R E Il complesso immobiliare oggetto di stima è ubicato in un comparto artigianale/industriale posto nella periferia sud/est dell abitato di Gossolengo

Dettagli

UNITÀ ABITATIVA SITA IN Roma, Via Monti Parioli n.62, scala B, piano terra, int.1

UNITÀ ABITATIVA SITA IN Roma, Via Monti Parioli n.62, scala B, piano terra, int.1 UNITÀ ABITATIVA SITA IN Roma, Via Monti Parioli n.62, scala B, piano terra, int.1 E BOX AUTO SITO IN Roma, Via Monti Parioli n.62, scala B, piano terra, n.2 2. DESCRIZIONE E IDENTIFICAZIONE DELLE UNITÀ

Dettagli

LA CASA CHE SOGNI A 2 PASSI DA TE

LA CASA CHE SOGNI A 2 PASSI DA TE SENIGALLIA LA CASA CHE SOGNI A 2 PASSI DA TE RINASCE UN AREA DI SENIGALLIA Si chiama RESIDENZE SAN SEBASTIANO. Un nome che già appartiene all identità cittadina: San Sebastiano è il nome dell antistante

Dettagli

Parte prima. Esercizi di base

Parte prima. Esercizi di base Parte prima Esercizi di base . ESERCIZI DI BASE 3 1 Valore di mercato di un appartamento Caso di stima Sia da stimare un appartamento che è parte di un edificio avente le seguenti caratteristiche (v. foto):

Dettagli

Ci sono dei luoghi ai quali torniamo. Dopo una vacanza, dopo il lavoro o dopo tanto tempo, ci torniamo con piacere. Luoghi e dintorni nei quali, i

Ci sono dei luoghi ai quali torniamo. Dopo una vacanza, dopo il lavoro o dopo tanto tempo, ci torniamo con piacere. Luoghi e dintorni nei quali, i Ci sono dei luoghi ai quali torniamo. Dopo una vacanza, dopo il lavoro o dopo tanto tempo, ci torniamo con piacere. Luoghi e dintorni nei quali, i nostri sensi sono circondati da un affetto quotidiano.

Dettagli

Documento programmatico per la progettazione di tre aree funzionali nel capoluogo

Documento programmatico per la progettazione di tre aree funzionali nel capoluogo Documento programmatico per la progettazione di tre aree funzionali nel capoluogo Le opere oggetto del presente incarico saranno realizzate in tre distinti interventi funzionali nel capoluogo con la possibilità

Dettagli

Data 21.7. 11. il Dirigente del settore Patrimonio, Ambiente Valorizzazione Risorse Culturali Arch. Marco Terenghi

Data 21.7. 11. il Dirigente del settore Patrimonio, Ambiente Valorizzazione Risorse Culturali Arch. Marco Terenghi Relazione di stima del valore del complesso immobiliare sito in fregio alle vie G. Matteotti, N. Sauro, Como, in Lissone distinto al catasto al Fg. 15 Mapp. 23 Data 21.7. 11 il Dirigente del settore Patrimonio,

Dettagli

In Calasetta, a due passi dal porto,

In Calasetta, a due passi dal porto, In Calasetta, a due passi dal porto, in una delle vie principali del centro storico di Calasetta, si realizzano quattro unità residenziali, ottenute dalla ristrutturazione di un antico edificio. Tutti

Dettagli

EDILIZIA A PREZZI CONVENZIONATI ERBA VIA COPERNICO. Capitolato delle opere

EDILIZIA A PREZZI CONVENZIONATI ERBA VIA COPERNICO. Capitolato delle opere EDILIZIA A PREZZI CONVENZIONATI ERBA VIA COPERNICO Capitolato delle opere Premessa Il complesso e costituito da tre edifici a destinazione residenziale, di 2 piani fuori terra e da un piano interrato adibito

Dettagli

COMUNE DI SENIGALLIA

COMUNE DI SENIGALLIA COMUNE DI SENIGALLIA PROGETTO PER LA REALIZZAZIONE DI EDIFICI RESIDENZIALI NEL COMPARTO 17R DEL PIANO DI LOTTIZZAZIONE SITO IN CESANO DI SENIGALLIA DITTA: EDRA IMMOBILIARE S.r.l. Via Cimabue, n 7 - SENIGALLIA

Dettagli

Residenza Universitaria di Cuneo Via Santa Croce 5 12100 denominata Casa Samone

Residenza Universitaria di Cuneo Via Santa Croce 5 12100 denominata Casa Samone IMMOBILI DELL'E.DI.S.U. REGIONE PIEMONTE CATASTO FABBRICATI CITTA DI TORINO, VERCELLI, NOVARA, ALESSANDRIA CATASTO TERRENI CITTA DI TORINO In giallo gli immobili posseduti a vario titolo In azzurro gli

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE PER L ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO CONSULENZA TECNICA PER L EDILIZIA FRIULI VENEZIA GIULIA COMUNE DI UDINE

ISTITUTO NAZIONALE PER L ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO CONSULENZA TECNICA PER L EDILIZIA FRIULI VENEZIA GIULIA COMUNE DI UDINE ISTITUTO NAZIONALE PER L ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO CONSULENZA TECNICA PER L EDILIZIA FRIULI VENEZIA GIULIA COMUNE DI UDINE APPARTAMENTO IN VIA MANTOVA 76 Scala B piano secondo interno

Dettagli

2.900.000,00. Rif 0046. Nuova villa in vendita a Punta Ala. www.villecasalirealestate.com/immobile/46/nuova-villa-in-vendita-a-punta-ala

2.900.000,00. Rif 0046. Nuova villa in vendita a Punta Ala. www.villecasalirealestate.com/immobile/46/nuova-villa-in-vendita-a-punta-ala Rif 0046 Nuova villa in vendita a Punta Ala www.villecasalirealestate.com/immobile/46/nuova-villa-in-vendita-a-punta-ala 2.900.000,00 Area Arcipelago toscano Comune Provincia Regione Nazione Castiglione

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RELAZIONE

COMUNE DI PALERMO RELAZIONE COMUNE DI PALERMO PROGETTO DI PIANO DI LOTTIZZAZIONE. MONDELLO VIA DEIANIRA REDATTO AI SENSI DEL COMMA A ART.12 DELLE N.D.A. DEL P.R.G., RICADENTE IN Z.T.O. CB. RELAZIONE Proprietario: Sig. Maria Carolina

Dettagli

Complesso Residenziale Carducci. Viale Carducci 34-36 Abitare la Modernità nel Centro Storico

Complesso Residenziale Carducci. Viale Carducci 34-36 Abitare la Modernità nel Centro Storico Complesso Residenziale Carducci Viale Carducci 34-36 Abitare la Modernità nel Centro Storico Complesso Residenziale Carducci Abitare la Modernità nel Centro storico a Imola il progetto La riqualificazione

Dettagli

Complesso Reniccioli

Complesso Reniccioli Complesso Reniccioli Alcune informazioni sui restauri del complesso Reniccioli. Il primo restauro effettuato sotto la direzione dell arch. A. Tosatti, nel 1970 riporta allo splendore iniziale, la villa.

Dettagli

Appartamenti in Avenue Montaigne, Paris

Appartamenti in Avenue Montaigne, Paris Appartamenti in Avenue Montaigne, Paris LOCATION: AVENUE MONTAIGNE L immobile, sito a Parigi in Avenue Montaigne, rientra nell 8 arrondissement, in una zona centrale, ben servita e molto prestigiosa della

Dettagli

Concorso di Progettazione per la realizzazione della nuova biblioteca del Comune di Maranello

Concorso di Progettazione per la realizzazione della nuova biblioteca del Comune di Maranello Concorso di Progettazione per la realizzazione della nuova biblioteca del Comune di Maranello DEEPER UNDERGROUND RELAZIONE GENERALE Criteri Progettuali L idea progettuale di base, per la realizzazione

Dettagli

RELAZIONE TECNICO - DESCRITTIVA

RELAZIONE TECNICO - DESCRITTIVA 3 REPARTO INFRASTRUTTURE Ufficio Lavori Sezione Gestione Alloggi RELAZIONE TECNICO - DESCRITTIVA COMUNE di BERGAMO Via PINETTI n. 23 Ex Caserma Zanchi ALLOGGIO EBG0012 1 Indice 1. OGGETTO E SCOPO DELLA

Dettagli

VIA CERQUETTA "LE COLLINE DI VEIO" - VIA CASSIA ROMA. www.rigamontireagency.com

VIA CERQUETTA LE COLLINE DI VEIO - VIA CASSIA ROMA. www.rigamontireagency.com R E S I D E N Z I A L E / D I R E Z I O N A L E VIA CERQUETTA "LE COLLINE DI VEIO" - VIA CASSIA ROMA grupporigamonti.com www.rigamontireagency.com Le Colline di Veio Nello splendido contesto del Parco

Dettagli

C H I E D E. di allacciare lo scarico delle acque reflue provenienti dal suddetto insediamento. nella fognatura pubblica di Via n.

C H I E D E. di allacciare lo scarico delle acque reflue provenienti dal suddetto insediamento. nella fognatura pubblica di Via n. MARCA DA BOLLO DA 14,62 SPETT. LE COMUNE DI CALUSCO D ADDA (BG) - Settore Tecnico OGGETTO: Richiesta di Autorizzazione all allacciamento alla fognatura pubblica D.Lgs n. 152 del 03.04.2006 e s.m.i. Regolamenti

Dettagli

PERIZIA ESTIMATIVA DEL PIU' PROBABILE VALORE VENALE DELL' IMMOBILE SITO IN TAORMINA (ME) - VIA BRANCO 19

PERIZIA ESTIMATIVA DEL PIU' PROBABILE VALORE VENALE DELL' IMMOBILE SITO IN TAORMINA (ME) - VIA BRANCO 19 PERIZIA ESTIMATIVA DEL PIU' PROBABILE VALORE VENALE DELL' IMMOBILE SITO IN TAORMINA (ME) - VIA BRANCO 19 PREMESSA E SCOPO Con la presente, il sottoscritto Ing. Francesco Guerrera iscritto all' Albo professionale

Dettagli

PERIZIA TECNICO ESTIMATIVA

PERIZIA TECNICO ESTIMATIVA PERIZIA TECNICO ESTIMATIVA RICHIEDENTE: COMUNE DI LARI - UFFICIO TECNICO; OGGETTO: APPARTAMENTO PER CIVILE ABITAZIONE, ANNESSO LOCALE AUTORIMESSA E QUOTA DI UN TERZO SUL RESEDE. ALLEGATI: Estratto di Mappa;

Dettagli

1992 DM 26/08/92 Norme di prevenzione incendi per l edilizia scolastica Legge 11/01/96 n. 23 Norme per l edilizia scolastica

1992 DM 26/08/92 Norme di prevenzione incendi per l edilizia scolastica Legge 11/01/96 n. 23 Norme per l edilizia scolastica 1. Premessa La presente relazione è parte integrante del progetto preliminare dei Lavori di adeguamento per la divisione del plesso scolastico di via Segni in due parti: scuola per l'infanzia al piano

Dettagli

UNITÀ ABITATIVA SITA IN Roma, Via Monti Parioli n.62, scala A, piano terra, int. 2

UNITÀ ABITATIVA SITA IN Roma, Via Monti Parioli n.62, scala A, piano terra, int. 2 UNITÀ ABITATIVA SITA IN Roma, Via Monti Parioli n.62, scala A, piano terra, int. 2 E POSTO AUTO SCOPERTO SITO IN Roma, Via Monti Parioli n.62, scala A, piano terra, int.1 2. DESCRIZIONE E IDENTIFICAZIONE

Dettagli

L edificio oggetto di intervento è situato a Pisa, in via San Benedetto n.10/12.

L edificio oggetto di intervento è situato a Pisa, in via San Benedetto n.10/12. Progetto di ricerca Dottorato in Scienze e Tecniche dell Ingegneria Civile dell Università di Pisa su proposta di APES scpa su un campione di edifici di Edilizia Residenziale Pubblica della Provincia di

Dettagli

Livorno. Via Delle Galere n. 3 Piano 4 int. 10. Sub 450

Livorno. Via Delle Galere n. 3 Piano 4 int. 10. Sub 450 Livorno Via Delle Galere n. 3 Piano 4 int. 10 Sub 450 1. Descrizione e identificazione delle unità immobiliari 2.1 Caratteristiche estrinseche del complesso immobiliare in cui sono ubicate le unità immobiliari

Dettagli

RELAZIONE TECNICA DI STIMA

RELAZIONE TECNICA DI STIMA RELAZIONE TECNICA DI STIMA Il sottoscritto Zanella geom. Roberto, nato a Cesena il 18/12/50, ivi residente in Viale Abruzzi, 27, regolarmente iscritto all'albo dei Geometri della Provincia di Forlì - Cesena

Dettagli

PERIZIA TECNICO ESTIMATIVA

PERIZIA TECNICO ESTIMATIVA PERIZIA TECNICO ESTIMATIVA RICHIEDENTE: COMUNE DI LARI - UFFICIO TECNICO; OGGETTO: APPARTAMENTO PER CIVILE ABITAZIONE, ANNESSO LOCALE RIPOSTIGLIO IN COMPROPRIETA E QUOTA DI UN TERZO SUL RESEDE. (UNITA

Dettagli

RELAZIONE TECNICO - DESCRITTIVA

RELAZIONE TECNICO - DESCRITTIVA 12 REPARTO INFRASTRUTTURE - Comando - P.zza 1 Maggio, 28 33100 UDINE Tel. 0432-504341-2-3 Fa 0432-414050 RELAZIONE TECNICO - DESCRITTIVA Alloggio codice Via Manzoni, 18 - MANIAGO (PN) 1 Indice 1. OGGETTO

Dettagli

RELAZIONE DI STIMA PER IMMOBILI GIÀ EDIFICATI

RELAZIONE DI STIMA PER IMMOBILI GIÀ EDIFICATI Città di Cologno Monzese ALLEGATO C AREA PROGRAMMAZIONE TERRITORIO Servizio Demanio Patrimonio ed Espropri RELAZIONE DI STIMA PER IMMOBILI GIÀ EDIFICATI ESTRATTO CATASTALE FOGLIO 1 -MAPPALE 401 2 ESTRATTO

Dettagli

UBICAZIONE: Nella quiete e nel verde del quartiere residenziale di gabelletta in Strada di

UBICAZIONE: Nella quiete e nel verde del quartiere residenziale di gabelletta in Strada di UBICAZIONE: Nella quiete e nel verde del quartiere residenziale di gabelletta in Strada di Cerreta, in una splendida posizione collinare con vista panoramica sulla città e sulle colline circostanti dei

Dettagli

Comune di Stazzano. Provincia di Alessandria

Comune di Stazzano. Provincia di Alessandria Comune di Stazzano Provincia di Alessandria RELAZIONE TECNICO ILLUSTRATIVA OGGETTO: Edilizia residenziale pubblica Programma casa: 10.000 alloggi entro il 2012 I e 2 Biennio Progetto di recupero edilizio

Dettagli

TRIBUNALE DI BERGAMO UFFICIO ESECUZIONI IMMOBILIARI RAPPORTO DI STIMA. N. Gen. Rep. 00053/2013. Promossa da: UNICREDIT S.p.a.

TRIBUNALE DI BERGAMO UFFICIO ESECUZIONI IMMOBILIARI RAPPORTO DI STIMA. N. Gen. Rep. 00053/2013. Promossa da: UNICREDIT S.p.a. TRIBUNALE DI BERGAMO UFFICIO ESECUZIONI IMMOBILIARI RAPPORTO DI STIMA N. Gen. Rep. 00053/2013 Giudice Dr. LAURA IRENE GIRALDI Promossa da: UNICREDIT S.p.a. Tecnico incaricato: Geom. GIORGIO MAJ iscritto

Dettagli

P.I.I. VIA FRIGIA, 19 E VIA RUCELLAI, 34

P.I.I. VIA FRIGIA, 19 E VIA RUCELLAI, 34 P.I.I. VIA FRIGIA, 19 E VIA RUCELLAI, 34 Ricostruzione dell'isolato di via Frigia - via Capelli attraverso la realizzazione di nuova residenza, attività commerciali e un parcheggio pubblico; creazione

Dettagli

LOTTI n. 9-10 Dorsoduro 434

LOTTI n. 9-10 Dorsoduro 434 LOTTI n. 9-10 Dorsoduro 434 Ubicazione Planimetria sub 7 LOTTO N. 9 Planimetria sub 8 LOTTO N. 10 Stato dell immobile sub 7 LOTTO N. 9 Caratteristiche estrinseche: Trattasi di fabbricato di forma rettangolare

Dettagli

L area in cui è situato il residence Aurora si colloca alle porte di Pasiano, all incrocio tra via Roma e via Pasiano di Sotto.

L area in cui è situato il residence Aurora si colloca alle porte di Pasiano, all incrocio tra via Roma e via Pasiano di Sotto. IMMOBILARE DAL ZIN S.R.L. Ogni cosa che vedo e faccio prende senso in uno spazio della mente dove regna la stessa calma di qui, la stessa penombra, lo stesso silenzio percorso da fruscii di foglie. I.

Dettagli

Tipologie edilizie residenziali

Tipologie edilizie residenziali Prof. Arch. Paolo Fusero Corso di Fondamenti di Urbanistica Facoltà di Architettura di Pescara Tipologie edilizie residenziali CASE SINGOLE Nella definizione di case isolate rientrano le unità abitative

Dettagli

Fabb. "B1" MQ. 59.97 BAGNO MQ. 4.95 BAGNO MQ. 4.95 SOGGIORNO/ CUCINA. SOGGIORNO/ CUCINA MQ. 49.84 Pianta Piano Terra mq. 82.00

Fabb. B1 MQ. 59.97 BAGNO MQ. 4.95 BAGNO MQ. 4.95 SOGGIORNO/ CUCINA. SOGGIORNO/ CUCINA MQ. 49.84 Pianta Piano Terra mq. 82.00 residence RioTorto A1 B1 C1 A2 B2 C2 Fabb. "B1" SOGGIORNO/ CUCINA MQ. 59.97 MQ. 4.95 MQ. 4.95 SOGGIORNO/ CUCINA MQ. 49.84 Pianta Piano Terra mq. 82.00 Fabb. "B1" MATRIMONIALE MQ. 16.90 MQ. 10.94 MQ. 15.14

Dettagli

RELAZIONE DI STIMA. 16,10 32.200,00 6.559,56 autorimesse 14 305 3 C6 Stalle, scuderie, rimesse,

RELAZIONE DI STIMA. 16,10 32.200,00 6.559,56 autorimesse 14 305 3 C6 Stalle, scuderie, rimesse, RELAZIONE DI STIMA Protocollo n 2266656 Fascicolo 1546 Data incarico 30/12/2009 Data sopralluogo 04/01/2010 GENERALITÀ DEL PERITO INCARICATO Nome Arch. Nato il 30/10/1949 Studio presso Note: Iscrizione

Dettagli

COMUNE DI MONZA PIANO ATTUATIVO. AREA SISTEMA RESIDENZIALE Via Mascagni

COMUNE DI MONZA PIANO ATTUATIVO. AREA SISTEMA RESIDENZIALE Via Mascagni COMUNE DI MONZA PIANO ATTUATIVO AREA SISTEMA RESIDENZIALE Via Mascagni Allegato F Relazione Tecnica aggiornamento Giugno 2015 Pietro Giulio Malvezzi Architetto Paola Cambiaghi Architetto 20900 Monza MB

Dettagli

CENTRO SOCIO ASSISTENZIALE IN SANT ANDREA IN BESANIGO RELAZIONE DI SINTESI DELL INTERVENTO

CENTRO SOCIO ASSISTENZIALE IN SANT ANDREA IN BESANIGO RELAZIONE DI SINTESI DELL INTERVENTO RELAZIONE DI SINTESI DELL INTERVENTO 1 PREMESSA Con delibera di CC n 46 del 25/07/2007 il Comune di Coriano acquistava, per 30 anni, il diritto di superficie, sulla casa Santa Marta, per la realizzazione

Dettagli

1 Localizzazione ed accessibilità

1 Localizzazione ed accessibilità 1 Localizzazione ed accessibilità L'area interessata dal Piano Urbanistico Attuativo per la realizzazione della nuova Residenza per persone anziane non autosufficienti si colloca all interno del Comune

Dettagli

AFFITTO > VIA BARTOLOMEO GIULIANO, MM 1 LIMA > APPARTAMENTO 121 MQ, TERZO PIANO

AFFITTO > VIA BARTOLOMEO GIULIANO, MM 1 LIMA > APPARTAMENTO 121 MQ, TERZO PIANO AFFITTO > VIA BARTOLOMEO GIULIANO, MM 1 LIMA > APPARTAMENTO 121 MQ, TERZO PIANO > IN OTTIMO STATO, COMPOSTO DA AMPIO INGRESSO, SOGGIORNO DOPPIO, DUE CAMERE, DUE BAGNI, CUCINA ABITABILE ARREDATA, CABINA

Dettagli

PIANO DI SICUREZZA E DI COORDINAMENTO Ai sensi del D.Lgs. 9 Aprile 2008, n. 81 Titolo IV - Cantieri temporanei o mobili - Capo I - art.

PIANO DI SICUREZZA E DI COORDINAMENTO Ai sensi del D.Lgs. 9 Aprile 2008, n. 81 Titolo IV - Cantieri temporanei o mobili - Capo I - art. PIANO DI SICUREZZA E DI COORDINAMENTO Ai sensi del D.Lgs. 9 Aprile 2008, n. 81 Titolo IV - Cantieri temporanei o mobili - Capo I - art. 100 LAVORI DI RECUPERO ALLOGGI DI E.R.P. IN S.PANCRAZIO SAL. (BR)

Dettagli

abitcoop Intervento a Montale

abitcoop Intervento a Montale inserto abitcoop Intervento a Montale Castelfranco Emilia alloggi pronta consegna P.E.E.P. Gaggio Progettista: arch. Enrico Merli Programma di edilizia convenzionata in area P.E.E.P. in proprietà Disponibilità

Dettagli

Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana PIANO PER LA GESTIONE DELLE EMERGENZE RESIDENZA MARISCOGLIO PISA

Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana PIANO PER LA GESTIONE DELLE EMERGENZE RESIDENZA MARISCOGLIO PISA Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana PIANO PER LA GESTIONE DELLE EMERGENZE RESIDENZA MARISCOGLIO PISA 1 STRUTTURA SEDE RESIDENZA MARISCOGLIO Via Venezia Giulia, 2 PISA

Dettagli

Golf Homes Appartamenti per gli amanti del golf e della natura

Golf Homes Appartamenti per gli amanti del golf e della natura Golf Homes Appartamenti per gli amanti del golf e della natura EAGLE - BIRDIE - PAR - TEE - FAIRWAY - GREEN - DRIVER - PUTTER 335 39 88 39 - info@golfhomes.it - golfhomes.it Il contesto La villa, composta

Dettagli

STUDIO TECNICO ASSOCIATO BELVEDERESI

STUDIO TECNICO ASSOCIATO BELVEDERESI COMUNE DI ANCONA Provincia di Ancona Regione Marche Piano di Recupero tav. scala: C 5 data: Luglio 2011 agg.: NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE APPROVAZIONE PROPRIETA' : Sig.ra Maria Lodovica Cesaroni, Ancona

Dettagli

GESTIONE DELLA RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE ALDO MARITANO Via Bonino 1 - SANGANO (TO) RELAZIONE TECNICO ILLUSTRATIVA

GESTIONE DELLA RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE ALDO MARITANO Via Bonino 1 - SANGANO (TO) RELAZIONE TECNICO ILLUSTRATIVA S.C. TECNICO S.S. TECNICO EDILE GRANDI OPERE E MANUTENZIONE ****************************** GESTIONE DELLA RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE ALDO MARITANO Via Bonino 1 - SANGANO (TO) RELAZIONE TECNICO ILLUSTRATIVA

Dettagli

ESERCITAZIONE SU PIANO DI LOTTIZZAZIONE

ESERCITAZIONE SU PIANO DI LOTTIZZAZIONE Università di Pisa Facoltà di Ingegneria AA 2011/2012 CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA EDILE-ARCHITETTURA Luisa Santini TECNICA URBANISTICA I ESERCITAZIONE SU PIANO DI LOTTIZZAZIONE 30 aprile e 7 maggio 10,30-13,30

Dettagli

PIANO PER LA GESTIONE DELLE EMERGENZE. Residenza Universitaria Varlungo FIRENZE

PIANO PER LA GESTIONE DELLE EMERGENZE. Residenza Universitaria Varlungo FIRENZE Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana PIANO PER LA GESTIONE DELLE EMERGENZE Residenza Universitaria Varlungo FIRENZE 1 STRUTTURA SEDE Residenza Universitaria Varlungo

Dettagli