La promozione dell attività fisica. nell Azienda Ulss 18

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La promozione dell attività fisica. nell Azienda Ulss 18"

Transcript

1 Promozione dell attività fisica per la prevenzione e la cura delle malattie croniche Rovigo, 7 novembre 2007 Trecenta, 5 dicembre 2007 La promozione dell attività fisica nell Azienda Ulss 18 M.Chiara Pavarin

2 Il programma di promozione dell attività fisica coinvolge principalmente le seguenti strutture:. SOC Igiene e Sanità Pubblica. SOC Igiene degli Alimenti e della Nutrizione. SOC Prevenzione Igiene e Sicurezza Ambienti di Lavoro. SOC Diabetologia e Malattie metaboliche

3 Promozione dell attività fisica Destinatari titolo obiettivo anno Alunni delle scuole elementari Mi muovo e gioco Favorire l inserimento di una corretta attività motoria nelle didattiche delle scuole primarie che aderiscono al progetto Nutrilandia /07 -Scuole Primarie e Secondarie inferiori - Associazioni - Istituzioni Piccoli cittadini per grandi strade ( Concorso Regionale) Promuovere l attività fisica nella vita quotidiana, tramite azioni di riqualificazione dello spazio urbano a misura di bambino 2006/07

4 Promozione dell attività fisica Destinatari titolo obiettivo anno Adulti, genitori di alunni delle Scuole Elementari Piedibus Promuovere l attività fisica quotidiana, incentivando l abitudine ad andare a scuola a piedi 2007/08 Popolazione generale e dipendenti Az.Ulss e Comuni Progetto Scale Incentivare l uso delle scale nella vita di tutti i giorni 2006/07

5 Promozione dell attività fisica Destinatari titolo obiettivo anno Personale sedentario dipendente dell Azienda Ulss 18 Muoversi per la salute (sviluppo attività motoria nei dipendenti sedentari dell A. Ulss 18) Fornire conoscenze, abilità, opportunità atte a facilitare il cambiamento da uno stile di vita sedentario ad uno attivo 2007 Popolazione generale Mappatura dei percorsi ciclopedonabili Realizzare e far conoscere alla popolazione una mappa di tutti i percorsi del territorio utilizzabili per la mobilità dolce 2007/08

6 Promozione dell attività fisica Destinatari titolo obiettivo anno Adulti / Anziani e Diabetici Gruppo di cammino Favorire l acquisizione di uno stile di vita attivo, offrendo una nuova opportunità di muoversi

7 I gruppi di cammino nel territorio dell A. Ulss 18 Il gruppo di cammino Se hai testa, usa i piedi

8 I gruppi di cammino nel territorio dell A. Ulss 18 Il progetto è iniziato nella 2 metà del 2006 Fasi:. Individuazione dell associazione UISP come esperta nel campo dell attività motoria per anziani e condivisione degli obiettivi. Stipula di un apposita convenzione con tale associazione. Formazione di un pool di laureati in scienze motorie, con l obiettivo di metterli in grado di condurre in sicurezza gruppi di cammino per anziani e diabetici e di favorire l autonomia del gruppo stesso

9 I gruppi di cammino nel territorio dell A. Ulss 18 Fasi:. Pubblicizzazione dell iniziativa ( comunicati stampa, pieghevoli, locandine, ). Inizio dell attività di cammino guidato. Individuazione degli walking leaders ( conduttori) all interno dei gruppi e loro formazione. Incontri con i partecipanti ai gruppi e investitura dei conduttori

10 I gruppi di cammino nel territorio dell A. Ulss 18 Fasi:. Inizio della fase di supervisione dei gruppi resisi autonomi. Realizzazione di una festa del cammino, il 5/05/07 presso la Sala della Gran Guardia a Rovigo, con incontro e camminata intergruppo. Attualmente presenza di un gruppo con insegnante laureato in scienze motorie e di altri due gruppi con conduttore e supervisione da parte dell insegnante

11 I gruppi di cammino nel territorio dell A. Ulss 18 Luogo Punto di partenza Giorni di attività Orario del cammino Rovigo Palestra Marconi, v.le Marconi Lunedì e giovedì Ore Rovigo Sede Polisportiva S.Bortolo, via Fermi Martedì e Venerdì Ore Trecenta Sede Antea, p.marconi 95 Martedì, giovedì e sabato Ore

12 CONDIZIONI NECESSARIE PER LA REALIZZAZIONE - A - Presenza di alcuni Walking Leader potenziali - B - Esistenza di un punto di ritrovo con determinate caratteristiche per il gruppo - C- Disponibilità di percorsi sicuri e piacevoli - D - Opportunità di partecipazione ad altre attività - E - Supporto e collaborazione tra gli Enti Locali e le attività del gruppo

13 Promozione dell attività motoria e del cammino Lavorare sulla motivazione precontemplazione contemplazione preparazione azione mantenimento recidive STADI DEL CAMBIAMENTO Lavorare sulle barriere

14 Grazie per l attenzione Grazie per l attenzione

I gruppi di cammino. Aspetti operativi. dott. Susanna Morgante ulss 20 Verona

I gruppi di cammino. Aspetti operativi. dott. Susanna Morgante ulss 20 Verona I gruppi di cammino Aspetti operativi dott. Susanna Morgante ulss 20 Verona 1 23 schede tematiche 20 SCHEDE SPECIFICHE Area tematica 1: Epidem. e profilassi delle malattie infettive Area tematica 2: Prevenzione

Dettagli

Progetto nazionale di promozione dell attività fisica e gruppi di cammino

Progetto nazionale di promozione dell attività fisica e gruppi di cammino Workshop CCM 21/22 febbraio 2008 Progetto nazionale di promozione dell attività fisica e gruppi di cammino Progetto di lotta alla sedentarietà Regione Veneto http://prevenzione.ulss20.verona.it/att_motoria.html

Dettagli

FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE CORSO 2 ANNO FORMATIVO

FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE CORSO 2 ANNO FORMATIVO ORARIO DAL 11 AL 16 MAGGIO 2015 Lunedì 11 Martedì 12 Mercoledì 13 Giovedì 14 Venerdì 15 Sabato 16 ORARIO DAL 18 AL 23 MAGGIO 2015 Lunedì 18 Martedì 19 Mercoledì 20 Giovedì 21 Venerdì 22 Sabato 23 ORARIO

Dettagli

Rovigo 5/03/2008 Dr. Lorenza Gallo Direttore SOC igiene e Sanità Pubblica Dipartimento di Prevenzione Azienda ULSS 18

Rovigo 5/03/2008 Dr. Lorenza Gallo Direttore SOC igiene e Sanità Pubblica Dipartimento di Prevenzione Azienda ULSS 18 I BAMBINI E L ATTIVITA MOTORIA: IL PIEDIBUS Rovigo 5/03/2008 Dr. Lorenza Gallo Direttore SOC igiene e Sanità Pubblica Dipartimento di Prevenzione Azienda ULSS 18 PER IMMAGINARE IL NOSTRO FUTURO DOBBIAMO

Dettagli

VALORE INDICATORE A INIZIO PROGETTO (GENNAIO 2011) Valore di base prima dell inizio del progetto. Almeno 12 gruppi. Almeno il 60% dei gruppi attivati

VALORE INDICATORE A INIZIO PROGETTO (GENNAIO 2011) Valore di base prima dell inizio del progetto. Almeno 12 gruppi. Almeno il 60% dei gruppi attivati 1) Regione: Regione Liguria 2) Titolo del programma: Gruppi di cammino nelle ASL liguri (2.3.1 2.9.5-4.2.1.2) 3) Identificativo delle linee di intervento generali: Macroarea 2 Prevenzione universale 2.3

Dettagli

Progetto Tutela della salute nelle attività fisiche e/o sportive lotta alla sedentarietà RENDICONTAZIONE AL 31.12.2008

Progetto Tutela della salute nelle attività fisiche e/o sportive lotta alla sedentarietà RENDICONTAZIONE AL 31.12.2008 Progetto Tutela della salute nelle attività fisiche e/o sportive lotta alla sedentarietà RENDICONTAZIONE AL 31.12.2008 PREMESSA OBIETTIVI ATTIVITA REGIONALI 2002/2007 ATTIVITA REGIONALI 2008 SINTESI DEI

Dettagli

Le Scuole si presentano SCUOLA PRIMARIA LAZZARO SPALLANZANI

Le Scuole si presentano SCUOLA PRIMARIA LAZZARO SPALLANZANI Le Scuole si presentano SCUOLA PRIMARIA LAZZARO SPALLANZANI V.le della Rocca,8 - Scandiano (RE) - Tel.fax 0522-857593 E-mail: reee06200b@istruzione.it 71 La Scuola Primaria L. Spallanzani si trova vicino

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI COMUNE DI ARZERGRANDE. Settore IV Demografico Sociale Via Roma 104 - Tel. 049 5800030 COSEP - SOCIETA' COOPERATIVA SOCIALE

CARTA DEI SERVIZI COMUNE DI ARZERGRANDE. Settore IV Demografico Sociale Via Roma 104 - Tel. 049 5800030 COSEP - SOCIETA' COOPERATIVA SOCIALE CARTA DEI SERVIZI COMUNE DI ARZERGRANDE Settore IV Demografico Sociale Via Roma 104 - Tel. 049 5800030 COSEP - SOCIETA' COOPERATIVA SOCIALE Via Guido Reni 17/1 - Padova Tel. 049 611333 - Fax 049 611923

Dettagli

EDUCAZIONE ALLA SALUTE A SCUOLA

EDUCAZIONE ALLA SALUTE A SCUOLA U.O. IGIENE E SANITÁ PUBBLICA ASP- Potenza EDUCAZIONE ALLA SALUTE A SCUOLA Percorsi per guadagnare salute 2015-2016 1 PREMESSA Il concetto della salute è un concetto che necessita di molteplici azioni

Dettagli

Istituto Comprensivo Karol Wojtyla

Istituto Comprensivo Karol Wojtyla Istituto Comprensivo Karol Wojtyla Sintesi del Piano Dell offerta Formativa A.S. 2014-2015 16 gennaio 2015: presentazione delle scelte educativo-didattiche ai genitori (ore 18.00) 17 gennaio 2015: scuola

Dettagli

Vivi la Città : muoviti di più

Vivi la Città : muoviti di più AREA TERRITORIALE DI LAMEZIA TERME SERVIZIO IGIENE ALIMENTI E NUTRIZIONE U.O. EDUCAZIONE SANITARIA Vivi la Città : muoviti di più M. La Rocca, A. Spinelli, G. Perri Sintesi degli effetti dell attivit attività

Dettagli

C.O.N.I. Comitato Provinciale di PISA

C.O.N.I. Comitato Provinciale di PISA C.O.N.I. Comitato Provinciale di PISA PROGETTO CON I GIOVANI A SCUOLA DI GIOCO-SPORT Il Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ed il CONI condividono nell ambito delle rispettive competenze

Dettagli

ORARIO BIENNIO AFM E TURISMO

ORARIO BIENNIO AFM E TURISMO ORARIO BIENNIO AFM E TURISMO Martedì 24/06/14 11,30-13 ien ien Mercoledì 25/06/14 Giovedì 26/06/14 11,30-13 ien ien Venerdì 27/06/14 Lunedì 30/06/14 14,30-15,30 Mercoledì 02/07/14 Martedì 01/07/14 Giovedì

Dettagli

C O M U N E di M I S T R E T T A

C O M U N E di M I S T R E T T A UTENZE DOMESTICHE - giugno 2014 1 DOMENICA 2 LUNEDI' 3 MARTEDI' 4 MERCOLEDI' 5 GIOVEDI' 6 VENERDI' 7 SABATO 8 DOMENICA 9 LUNEDI' 10 MARTEDI' 11 MERCOLEDI' 12 GIOVEDI' 13 VENERDI' 14 SABATO 15 DOMENICA

Dettagli

ORARIO SCOLASTICO. 1 GIORNO 16.09.2015 ingresso ore 9.00 / uscita ore 12.00 senza mensa.

ORARIO SCOLASTICO. 1 GIORNO 16.09.2015 ingresso ore 9.00 / uscita ore 12.00 senza mensa. ISCRITTI ALLE CLASSI 1^ DELLE SCUOLE PRIMARIE DELL ISTITUTO Per opportuna conoscenza, al fine di favorire l accoglienza degli alunni si comunica il calendario relativo all inizio dell anno scolastico 2015/2016.

Dettagli

Progetto PIEDIBUS. Settembre 2009

Progetto PIEDIBUS. Settembre 2009 1 Progetto PIEDIBUS Settembre 2009 IL PIEDIBUS PROGETTO GENERALE Il progetto PIEDIBUS, che il Comune di Castelfranco E. promuove a partire dall a.s. 2009/10, si inserisce nel macro progetto SANI STILI

Dettagli

SANI STILI DI VITA: ALIMENTAZIONE E MOVIMENTO

SANI STILI DI VITA: ALIMENTAZIONE E MOVIMENTO SANI STILI DI VITA: ALIMENTAZIONE E MOVIMENTO Perché il progetto L OMS (Organizzazione mondiale della sanità) ha sottolineato come, specie nei paesi industrializzati, siano le cosiddette malattie croniche

Dettagli

il piacere muoversi non ha età Progetto Integrato per la Promozione della Salute nella Popolazione adulta e anziana

il piacere muoversi non ha età Progetto Integrato per la Promozione della Salute nella Popolazione adulta e anziana il piacere di muoversi non ha età Progetto Integrato per la Promozione della Salute nella Popolazione adulta e anziana Muoviti per la salute Scienziati, medici ed esperti di problemi legati all età anziana

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca - Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Progettualità

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca - Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Progettualità Progettualità LIM. Edu strada MIUR Piccole ruote crescono MIUR La buona strada della sicurezza MIT Istantanee di sicurezza MIUR Studenti di oggi cittadini di domani: lezioni di mobilità e sicurezza in

Dettagli

MODULO PER RILEVAZIONE PRESENZE

MODULO PER RILEVAZIONE PRESENZE lunedì 15 settembre 2014 martedì 16 settembre 2014 mercoledì 17 settembre 2014 giovedì 18 settembre 2014 venerdì 19 settembre 2014 lunedì 22 settembre 2014 martedì 23 settembre 2014 mercoledì 24 settembre

Dettagli

Scuola dell Infanzia: Orario settimanale

Scuola dell Infanzia: Orario settimanale p.za S. M. Ausiliatrice, 60 Roma INTEGRAZIONE P.O.F. ANNO SCOLASTICO 2014-2015 Premessa Il presente documento è una integrazione al POF valido per il triennio 2013-2015. Di seguito sono presentati i dati

Dettagli

VADEMECUM. per la sperimentazione del Piedibus per insegnanti a cura di Piera Ciceri e Monica Vercesi

VADEMECUM. per la sperimentazione del Piedibus per insegnanti a cura di Piera Ciceri e Monica Vercesi Comune di Caronno Pertusella PIÙ TEMPO ALLE DONNE E MOBILITÀ SOSTENIBILE PER UNA CITTÀ IN ARMONIA VADEMECUM per la sperimentazione del Piedibus per insegnanti a cura di Piera Ciceri e Monica Vercesi L

Dettagli

1. DESTINATARI 2. FINALITA GENERALI DEGLI INTERVENTI:

1. DESTINATARI 2. FINALITA GENERALI DEGLI INTERVENTI: BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER I MIGLIORI PROGETTI PRESENTATI DALLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE AUTONOME FINALIZZATI AL MIGLIORAMENTO DEL BENESSERE E DELLA SALUTE DELL INFANZIA ED ADOLESCENZA E

Dettagli

SETTIMANA DAL 02 MARZO AL 06 MARZO

SETTIMANA DAL 02 MARZO AL 06 MARZO SETTIMANA DAL 02 MARZO AL 06 MARZO orario Lunedì 02 Martedì 03 Mercoledì 04 Giovedì 05 Venerdì 06 ) SETTIMANA DAL 9 MARZO AL 13 MARZO orario Lunedì 09 Martedì 10 Mercoledì 11 Giovedì 12 Venerdì 13 ) SETTIMANA

Dettagli

Regione del Veneto Giunta Regionale Ufficio Stampa COMUNICATO STAMPA

Regione del Veneto Giunta Regionale Ufficio Stampa COMUNICATO STAMPA COMUNICATO STAMPA SANITA : OGGI GIORNATA MONDIALE DELLA SALUTE DEDICATA ALLA SICUREZZA ALIMENTARE. LE INIZIATIVE DELLA REGIONE. OBESO IL 10% DEI VENETI TRA 18 E 69 ANNI. NELLA MEDIA NAZIONALE. MOLTO MEGLIO

Dettagli

Il viaggio più lungo inizia con il muovere il piede di un passo.

Il viaggio più lungo inizia con il muovere il piede di un passo. COMUNEDIMARTINENGO PROVINCIADIBERGAMO SettoreSocioCulturale PiazzaMaggiore,1 24057Martinengo Tel.0363 986002Fax0363 987765 Relazione Illustrativa sul MILLEPIEDIBUS di Martinengo ((Bg)) Ilviaggiopiùlungoiniziaconilmuovereilpiedediun

Dettagli

Smart School Mobility

Smart School Mobility Direzione Centrale Cultura e Educazione ITER, Istituzione Torinese per una Educazione Responsabile Laboratorio Città Sostenibile ITER MIUR Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte Provincia di Torino

Dettagli

Sperimentazione di progetti nella Regione Piemonte

Sperimentazione di progetti nella Regione Piemonte PROGETTO CCM RER PROMOZIONE DELL ATTIVIT ATTIVITÀ FISICA - AZIONI PER UNA VITA IN SALUTE Sperimentazione di progetti nella Regione Piemonte Renza Berruti, Gabriella Bosco, Adriana Centonze, Erika Ghiazza,,

Dettagli

Salute e sicurezza stradale nei percorsi casa-scuola: un piano strategico. "Andiamo a scuola da soli"

Salute e sicurezza stradale nei percorsi casa-scuola: un piano strategico. Andiamo a scuola da soli Salute e sicurezza stradale nei percorsi casa-scuola: un piano strategico Presentazione del manuale operativo "Andiamo a scuola da soli" Federica Michieletto, Settore Promozione e sviluppo igiene e sanità

Dettagli

IL PROGRAMMA GUADAGNARE SALUTE: RENDERE FACILI LE SCELTE SALUTARI

IL PROGRAMMA GUADAGNARE SALUTE: RENDERE FACILI LE SCELTE SALUTARI IL PROGRAMMA GUADAGNARE SALUTE: RENDERE FACILI LE SCELTE SALUTARI DOTT.SSA MARIA TERESA MENZANO Corso di formazione e aggiornamento per referenti ed operatori Diamoci una mossa e Pronti, partenza, via

Dettagli

ISTITUTO TECNICO STATALE COMMERCIALE E PER GEOMETRI. "Giuseppe Tomasi di Lampedusa" Via Parco degli Ulivi - 98076 S. AGATA MILITELLO (ME)

ISTITUTO TECNICO STATALE COMMERCIALE E PER GEOMETRI. Giuseppe Tomasi di Lampedusa Via Parco degli Ulivi - 98076 S. AGATA MILITELLO (ME) MERCOLEDI 08.30 MATEMATICA INGLESE PROG.COSTR. PROG.COSTR. TOPOGRAFIA INGLESE MATEMATICA MATEMATICA MATEMATICA MATEMATICA 25 GIUGNO 09.30 MATEMATICA INGLESE PROG.COSTR. PROG.COSTR. TOPOGRAFIA INGLESE MATEMATICA

Dettagli

Teoria Tecnica Didattica dell Attività Motoria nelle Età della vita AA 2010/11

Teoria Tecnica Didattica dell Attività Motoria nelle Età della vita AA 2010/11 Teoria Tecnica Didattica dell Attività Motoria nelle Età della vita AA 2010/11 Attività fisica, stili di vita attivi e mobilità dolce: da città pigre a città attive. Aspetti comunicativi, educativi, motori,

Dettagli

European Innovation Partnership on Healthy and Active Ageing Independent living

European Innovation Partnership on Healthy and Active Ageing Independent living Direzione Generale Sanità European Innovation Partnership on Healthy and Active Ageing Independent living AZIONI DI REGIONE LOMBARDIA Marina Bonfanti Liliana Coppola - Maria Gramegna Direzione Generale

Dettagli

ISCRIZIONI. Anno scolastico 2014/2015

ISCRIZIONI. Anno scolastico 2014/2015 ISCRIZIONI CLASSI PRIME Anno scolastico 2014/2015 SCOPO DELLA SCUOLA PRIMARIA La scuola primaria mira all acquisizione degli apprendimenti di base [ ]. Ai bambini e alle bambine che la frequentano offre

Dettagli

ORARIO BIENNIO AFM E TURISMO

ORARIO BIENNIO AFM E TURISMO Mercoledi 24/06/15 Martedì 23/06/15 ORARIO BIENNIO AFM E TURISMO Ingl Mat Ingl Mat Venerdì 26/06/15 Giovedì 25/06/15 Ingl Mat Ingl Mat Lunedì 29/06/15 Sabato 27/06/15 Ingl Mat Ingl Mat Ingl Mat Ingl Mat

Dettagli

della Scuola. Prot. del Via.. 20010VITTUONE Al Dirigente Scolastico di 20010 Vittuone

della Scuola. Prot. del Via.. 20010VITTUONE Al Dirigente Scolastico di 20010 Vittuone Ufficio, esecutore Ufficio Educazione Ai genitori degli Alunni Ns. riferimento e data della Scuola. Prot. del Via.. 20010VITTUONE P.C. Al Dirigente Scolastico di 20010 Vittuone PROGETTI: Andiamo a scuola

Dettagli

PROGETTO DI EDUCAZIONE ALLA SALUTE SULLE ALI DELLA SALUTE

PROGETTO DI EDUCAZIONE ALLA SALUTE SULLE ALI DELLA SALUTE Istituto di Istruzione Superiore Secondaria B. Caramia F. Gigante con ordinamento speciale per la Viticoltura ed Enologia Locorotondo Alberobello SCUOLA PRIMARIA D. MOREA SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO L.

Dettagli

Nutrivending e Promozione della Salute a scuola

Nutrivending e Promozione della Salute a scuola MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE VENETO UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI BELLUNO Dirigente dott. Domenico Martino Nutrivending e Promozione della Salute a scuola JOB&Orienta,

Dettagli

CALENDARIO CORSI: Giugno 2015

CALENDARIO CORSI: Giugno 2015 CALENDARIO CORSI: Giugno 2015 Mercoledì 3 Giovedì 4 Venerdì 5 Martedì 9 Mercoledì 10 Giovedì 11 Venerdì 12 Martedì 16 Mercoledì 17 Giovedì 18 Venerdì 19 Martedì 23 Mercoledì 24 Giovedì 25 Venerdì 26 Martedì

Dettagli

LUNEDI ORA I A II A III A I B II B III B I C I D LETTERE APPROF.TO RELIGIONE ARTE E IMMAGINE MATEMATICA MATEMATICA E SCIENZE MATEMATICA E SCIENZE

LUNEDI ORA I A II A III A I B II B III B I C I D LETTERE APPROF.TO RELIGIONE ARTE E IMMAGINE MATEMATICA MATEMATICA E SCIENZE MATEMATICA E SCIENZE LUNEDI 08,00-09,00 09,00-10,00 RELIGIONE 10,00-11,00 13,00 14,00 APPROF.TO RELIGIONE APPROF.TO RELIGIONE RELIGION APPROF.TO 14,00 14,30 RICREAZIONE RICREAZIONE RICREAZIONE RICREAZIONE 14,30-15,30 15,30-16,30

Dettagli

OGGETTO: Calendario del Piano Annuale delle Attività A.S. 2015/16

OGGETTO: Calendario del Piano Annuale delle Attività A.S. 2015/16 ISTITUTO COMPRENSIVO DI SAN MARCELLINO A tutto il personale docente Al D.S.G.A. OGGETTO: Calendario del Piano Annuale delle Attività A.S. 2015/16 Consigli di classe/ Riunioni èquipe pedagogiche - Collegi

Dettagli

PIANO EDUCATIVO INDIVIDUALIZZATO (P.E.I.)

PIANO EDUCATIVO INDIVIDUALIZZATO (P.E.I.) Integrazione Scolastica degli Alunni con Disabilità Istituzione Scolastica: PIANO EDUCATIVO INDIVIDUALIZZATO (P.E.I.) di ANNO SCOLASTICO: Data compilazione: L insegnante coordinatore di classe: L insegnante/i

Dettagli

PROGETTO UMBRIA CAMMINA

PROGETTO UMBRIA CAMMINA PROGETTO UMBRIA CAMMINA CORSO DI FORMAZIONE PER OPERATORI USL PROMOTORI IN OGNI DISTRETTO DEI GRUPPI DI CAMMINO 20 Ottobre 2015 09.00 13.00 Villa Umbra Pila (PG) PROGETTO UMBRIA CAMMINA CORSO DI FORMAZIONE

Dettagli

Strategie educative: importanza del ruolo degli operatori del food. Dr. Rocco SCIARRONE

Strategie educative: importanza del ruolo degli operatori del food. Dr. Rocco SCIARRONE Strategie educative: importanza del ruolo degli operatori del food. Dr. Rocco SCIARRONE Progetto interamente finanziato dalla Camera di Commercio e condiviso dalle Associazioni di Categoria obiettivo

Dettagli

Parte prima 4. Gestione degli incidenti in laboratorio. SiRVeSS

Parte prima 4. Gestione degli incidenti in laboratorio. SiRVeSS Sistema di Riferimento Veneto per la Sicurezza nelle Scuole Gestione degli incidenti in laboratorio Parte prima 4 FORMAZIONE PARTICOLARE DEI PREPOSTI EX D.Lgs. 81/08 (art. 37) E ACCORDO STATO-REGIONI 21/12/2011

Dettagli

Piedibus, piccoli passi per una città più sostenibile

Piedibus, piccoli passi per una città più sostenibile Piedibus, piccoli passi per una città più sostenibile Gianluigi Trento I Piedibus di Bassano SSL-ERATE ESPERIENZE E PERCORSI DI SOSTENIBILITA URBANA Bassano del Grappa 29/04/2014 Che cosa è un Piedibus

Dettagli

SPORT E SCUOLA. PROGETTO SALIAMO a cura del Centro F.I.N. Federazione Italiana Nuoto Avezzano (AQ) SALUTE, ALIMENTAZIONE, MOTRICITA

SPORT E SCUOLA. PROGETTO SALIAMO a cura del Centro F.I.N. Federazione Italiana Nuoto Avezzano (AQ) SALUTE, ALIMENTAZIONE, MOTRICITA SPORT E SCUOLA PROGETTO SALIAMO a cura del Centro F.I.N. Federazione Italiana Nuoto Avezzano (AQ) SALUTE, ALIMENTAZIONE, MOTRICITA 1 Introduzione 1.1 La situazione attuale nelle scuole Per motricità si

Dettagli

VI ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE B.CIARI

VI ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE B.CIARI VI ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE B.CIARI Via Madonna del Rosario, 148 35100 PADOVA Tel. 049/617932 fax 049/607023 - CF 92200190285 e-mail: pdic883002@istruzione.it sito web:6istitutocomprensivopadova.gov.it

Dettagli

lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato

lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato Sc. Primaria plesso SANT ANTONIO - NUOVA DIREZIONE DIDATTICA VASTO - a.s. 2015201 ORARIO CLASSE PRIMA A lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato ED. FISICA GIORNO LIBERO A. --- 1 B. --ED. FISICA

Dettagli

$ 2# 34 % 5( -67)4 # (36-8.-%!! 4 6 4 9(4 : 3 :32 4!6 ; - 4 :3 )44 3 6!! 6 < 6!4! 6

$ 2# 34 % 5( -67)4 # (36-8.-%!! 4 6 4 9(4 : 3 :32 4!6 ; - 4 :3 )44 3 6!! 6 < 6!4! 6 ! ASSESSORATO ALLA SANITA "#$%&'$ #% (&)&%&*+'&)+,,+&-&./&$'&-#$,(-�+ %&(%&++-+#$')(%&+)&*%()$ -((,&+(%&(%&+)+,&+$'+!(&#$$%)&'($%&)&+)1&-&#(+-$%&( (&)&%&*+'&)+&#-( (&%+1+%+'&%$&'#&(,& )&+).#(/&$'+(,,(-(,.+,$%$-+)&

Dettagli

BELLI DI DENTRO Stili di vita e stili alimentari per mantenere giovani cuore e cervello. Drssa Grazia Foti

BELLI DI DENTRO Stili di vita e stili alimentari per mantenere giovani cuore e cervello. Drssa Grazia Foti BELLI DI DENTRO Stili di vita e stili alimentari per mantenere giovani cuore e cervello Drssa Grazia Foti MALATTIE CARDIOVASCOLARI Più importante causa di morte nel mondo, (17.3 milioni di morti ogni anno)

Dettagli

PIANO OFFERTA FORMATIVA Scuola Secondaria di Primo Grado Pietra Ligure - Borgio Verezzi

PIANO OFFERTA FORMATIVA Scuola Secondaria di Primo Grado Pietra Ligure - Borgio Verezzi ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI PIETRA LIGURE PIETRA LIGURE BORGIO VEREZZI VAL MAREMOLA UFFICI VIA OBERDAN 84 17027 - PIETRA LIGURE SV Tel 019/628109 - fax 019/6295160 PIANO OFFERTA FORMATIVA Scuola Secondaria

Dettagli

Progetto. Guadagnare Salute

Progetto. Guadagnare Salute Servizio Dipartimentale di Medicina dello Sport Comitato Provinciale di Perugia Progetto Guadagnare Salute Sport, movimento e non solo.. per ridurre la sedentarietà in età scolare Premessa I fenomeni del

Dettagli

LA CASA DI BABBO NATALE PROGRAMMA

LA CASA DI BABBO NATALE PROGRAMMA LA PROGRAMMA VENERDI 6 NOVEMBRE SABATO 7 NOVEMBRE DOMENICA 8 NOVEMBRE VENERDI 13 NOVEMBRE SABATO 14 NOVEMBRE DOMENICA 15 NOVEMBRE VENERDI 20 NOVEMBRE SABATO 21 NOVEMBRE DOMENICA 22 NOVEMBRE LUNEDI 23 NOVEMBRE

Dettagli

PROGETTO ACCOGLIENZA SCUOLA DELL INFANZIA

PROGETTO ACCOGLIENZA SCUOLA DELL INFANZIA Istituto Comprensivo Rita Levi Montalcini Anno Scolastico 2015-2016 PROGETTO ACCOGLIENZA SCUOLA DELL INFANZIA Motivazione: Necessità di accogliere i bambini in modo personalizzato e di farsi carico delle

Dettagli

Iniziative AS 2015-2016

Iniziative AS 2015-2016 Iniziative AS 2015-2016 Rete SPS Lecco 13 ISTITUTI COMPRENSIVI STATALI Istituto Comprensivo Statale LECCO 2 Don Ticozzi capofila Istituto Comprensivo Statale BARZANO Istituto Comprensivo Statale BOSISIO

Dettagli

SEGRETERIA CHIUSA PER FERIE DAL 25 LUGLIO AL 16 AGOSTO COMPRESI

SEGRETERIA CHIUSA PER FERIE DAL 25 LUGLIO AL 16 AGOSTO COMPRESI ADESIONI TESSERAMENTO anno sportivo 2015/16 VAL D ENZA NUOTO A.S.D. offre ai propri tesserati la possibilità di partecipare alle attività sportive e ludico ricreative organizzate dall Associazione presso

Dettagli

Comune di Ponte San Nicolò

Comune di Ponte San Nicolò Comune di Ponte San Nicolò SERVIZIO PUBBLICA ISTRUZIONE E SPORT Il Servizio è finalizzato a rendere effettivo il diritto allo studio, alla promozione e valorizzazione delle attività sportive, motorie e

Dettagli

LA SALUTE IN MOVIMENTO

LA SALUTE IN MOVIMENTO PROGRAMMA DI AZIONE REGIONALE PROMOZIONE DELLA SALUTE 2004-2005 (DD 466-29.11.04) BANDO REGIONALE 2004-2005 PROGETTI DI PROMOZIONE DELLA SALUTE (DD 500-20.12.04 BURP 51 23.12.04) LA SALUTE IN MOVIMENTO

Dettagli

Univr Sport. Proposte di Attività per il Benessere di chi vive l Università di Verona A.A. 2015/16. Iscrizioni. Metti la tua salute nel movimento

Univr Sport. Proposte di Attività per il Benessere di chi vive l Università di Verona A.A. 2015/16. Iscrizioni. Metti la tua salute nel movimento Univr Sport Metti la tua salute nel movimento Cammino per il benessere Attività per persone con disabilità Fitness Proposte di Attività per il Benessere di chi vive l Università di Verona Sport individuali

Dettagli

Scuola Primaria Trento TROVA

Scuola Primaria Trento TROVA Scuola Primaria Trento TROVA Carissimi genitori e bambini, sono lieto di farvi giungere il mio più cordiale saluto e, al tempo stesso, presentarvi il Collegio Arcivescovile. È una scuola di lunga tradizione

Dettagli

Via Lovati, 33 27100 PAVIA - ITALIA. melograno90@hotmail.com, melogran90@pec.it www.il-melograno.eu

Via Lovati, 33 27100 PAVIA - ITALIA. melograno90@hotmail.com, melogran90@pec.it www.il-melograno.eu INFORMAZIONI RELATIVE ALL ASSOCIAZIONE Nome Indirizzo IL MELOGRANO Via Lovati, 33 27100 PAVIA - ITALIA Telefono Fisso 0382-527987 cell 3335288370 Fax 0382-527987 E-mail Sito Web melograno90@hotmail.com,

Dettagli

INFORMAZIONI GENERALI. omnicomprensivo.montefeltro@provincia.ps.it

INFORMAZIONI GENERALI. omnicomprensivo.montefeltro@provincia.ps.it INFORMAZIONI GENERALI Nominativo istituzione scolastica Indirizzo ISTITUTO OMNICOMPRENSIVO MONTEFELTRO Via Giusti SASSOCORVARO (PU) Telefo 0722-76137 Fax 0722-76261 E mail Sito omnicomprensivo.montefeltro@provincia.ps.it

Dettagli

SEZIONE III - DISPOSIZIONI USCITE DIDATTICHE E VIAGGI D ISTRUZIONE

SEZIONE III - DISPOSIZIONI USCITE DIDATTICHE E VIAGGI D ISTRUZIONE SEZIONE III - DISPOSIZIONI USCITE DIDATTICHE E VIAGGI D ISTRUZIONE Art. 52 Normativa di riferimento La presente materia è disciplinata: C.M. n. 291 del 1992 (disciplina l intera materia); C.M. n. 623 del

Dettagli

Università della Terza Età e del Tempo Disponibile

Università della Terza Età e del Tempo Disponibile Università della Terza Età e del Tempo Disponibile La promozione della salute in Trentino Numeri, attività,, prospettive Trento, 10 dicembre 2012 Università della terza età e del tempo disponibile Coredo

Dettagli

Piano regionale Sorveglianza e prevenzione dell obesità linea progettuale n. 4.2 : ambienti di lavoro

Piano regionale Sorveglianza e prevenzione dell obesità linea progettuale n. 4.2 : ambienti di lavoro Assessorato alla tutela della salute e sanità Piano regionale Sorveglianza e prevenzione dell obesità linea progettuale n. 4.2 : ambienti di lavoro Incoraggiare i datori di lavoro a: offrire nelle mense

Dettagli

SEZIONE A 1A ORARIO lunedì 22 aula martedì 23 aula mercoledì 24 aula giovedì 25 aula venerdì 26 aula sabato 27 aula

SEZIONE A 1A ORARIO lunedì 22 aula martedì 23 aula mercoledì 24 aula giovedì 25 aula venerdì 26 aula sabato 27 aula CALENDARIO CORSI RECUPERO ITAS AGOSTO 0 SEZIONE A 1A ORARIO lunedì aula martedì aula mercoledì aula giovedì aula venerdì 6 aula sabato 7 aula,00-,0,0-,.0-1.0 A ORARIO lunedì aula martedì aula mercoledì

Dettagli

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO ANNO SCOLASTICO 2011/2012 PIANO ANNUALE. SETTEMBRE 2011 data Attività O. d. g.

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO ANNO SCOLASTICO 2011/2012 PIANO ANNUALE. SETTEMBRE 2011 data Attività O. d. g. Prot. n. 10394/C 10 del 26/09/2011 SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO ANNO SCOLASTICO 2011/2012 PIANO ANNUALE SETTEMBRE 2011 Giovedì 1 ORE 10,30-12,00 : Collegio Docenti integrato 1. lettura e approvazione

Dettagli

PROGETTO DOPOSCUOLA ANNO SCOLASTICO 2015/2016. SCUOLA PRIMARIA S.Pertini SCUOLA SECONDARIA 1 G.Ghirardini Badia Polesine

PROGETTO DOPOSCUOLA ANNO SCOLASTICO 2015/2016. SCUOLA PRIMARIA S.Pertini SCUOLA SECONDARIA 1 G.Ghirardini Badia Polesine PROGETTO DOPOSCUOLA ANNO SCOLASTICO 2015/2016 SCUOLA PRIMARIA S.Pertini SCUOLA SECONDARIA 1 G.Ghirardini Badia Polesine TAM TAM Cooperativa Sociale Via G. Marconi n.978/b 45021 Badia Polesine (RO) Tel.3332736263

Dettagli

Il presente bando si divide in due sezioni

Il presente bando si divide in due sezioni BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER I MIGLIORI PROGETTI FINALIZZATI ALLA PREVENZIONE DELL'OBESITA' E PATOLOGIE CORRELATE ALLA CATTIVA ALIMENTAZIONE, ALLA PROMOZIONE DELLA SICUREZZA STRADALE, ALLA

Dettagli

Centro Servizi Stranieri

Centro Servizi Stranieri Centro Servizi Stranieri Cittadini stranieri e italiani Servizi, enti, istituzioni, associazioni, gruppi che operano nell ambito dell immigrazione Informazione sulla normativa in tema di immigrazione Supporto

Dettagli

COLLEGAMENTI PORTO SANTO STEFANO - ISOLA DEL GIGLIO ORARI IN VIGORE DAL 1 GENNAIO AL 31 DICEMBRE 2016 MESE DI GENNAIO 2016

COLLEGAMENTI PORTO SANTO STEFANO - ISOLA DEL GIGLIO ORARI IN VIGORE DAL 1 GENNAIO AL 31 DICEMBRE 2016 MESE DI GENNAIO 2016 COLLEGAMENTI PORTO SANTO STEFANO - ISOLA DEL GIGLIO ORARI IN VIGORE DAL 1 GENNAIO AL 31 DICEMBRE 2016 MESE DI GENNAIO 2016 IL GIORNO 1 GENNAIO TO TO 8,45 18,45 9,45 19,45 Partenza da P.S. Stefano Arrivo

Dettagli

IL PROGRAMMA GUADAGNARE SALUTE: RENDERE FACILI LE SCELTE SALUTARI. Convegno: Web 2.0 per Guadagnare Salute

IL PROGRAMMA GUADAGNARE SALUTE: RENDERE FACILI LE SCELTE SALUTARI. Convegno: Web 2.0 per Guadagnare Salute IL PROGRAMMA GUADAGNARE SALUTE: RENDERE FACILI LE SCELTE SALUTARI Convegno: Web 2.0 per Guadagnare Salute Dott.ssa M. Teresa Scotti Bologna, 15 ottobre 2009 La promozione della salute è il processo che

Dettagli

L ambiente scolastico e sua influenza su alimentazione ed attività fisica

L ambiente scolastico e sua influenza su alimentazione ed attività fisica Roma 20 novembre 2008 Conferenza Nazionale su OKkio alla SALUTE: risultati del primo anno di indagini L ambiente scolastico e sua influenza su alimentazione ed attività fisica E. MASTANTUONO M.T. SILANI

Dettagli

Ciao, siamo Ma e Tita due bambini che frequentano la scuola primaria di Ranco. Vieni con noi a scoprire le meraviglie della nostra scuola

Ciao, siamo Ma e Tita due bambini che frequentano la scuola primaria di Ranco. Vieni con noi a scoprire le meraviglie della nostra scuola Ciao, siamo Ma e Tita due bambini che frequentano la scuola primaria di Ranco. Vieni con noi a scoprire le meraviglie della nostra scuola La scuola inizia alle 7.50. Noi bambini ci ritroviamo nel cortile

Dettagli

Assessorato Sport e Tempo Libero - Assessorato Politiche Educative. Consulta dello Sport

Assessorato Sport e Tempo Libero - Assessorato Politiche Educative. Consulta dello Sport STADIO GAETANO SCIREA SABATO 8 MAGGIO SCUOLE SECONDARIE SABATO 15 MAGGIO SCUOLE PRIMARIE in collaborazione con le Associazioni Sportive C.B.A. U.S. Acli Atletica Cinisello Atletica Avis S.D.S. Polisportiva

Dettagli

ALIMENTAZIONE, MOVIMENTO, STILI DI VITA: ISTRUZIONI PER L USO

ALIMENTAZIONE, MOVIMENTO, STILI DI VITA: ISTRUZIONI PER L USO ALIMENTAZIONE, MOVIMENTO, STILI DI VITA: ISTRUZIONI PER L USO la scuola che aderisce progetta ed organizza l attività dei propri studenti in modo da garantire una pratica quotidiana e/o iniziative ed attività

Dettagli

REGOLAMENTO SUL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO PIEDIBUS SCUOLA PRIMARIA

REGOLAMENTO SUL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO PIEDIBUS SCUOLA PRIMARIA REGOLAMENTO SUL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO PIEDIBUS SCUOLA PRIMARIA APPROVATO CON DELIBERA C.C. N. 33 DEL 28/11/2014 IL SINDACO (Alberto PILLONI) IL SEGRETARIO COMUNALE (DOTT.SSA Valentina MARVALDI) INDICE

Dettagli

In e Young. Active city. a.borgogni@unicas.it.

In e Young. Active city. a.borgogni@unicas.it. In e Young Active city a.borgogni@unicas.it. Introduzione Le seguenti pagine, parti integranti della Dispensa del corso, vengono inserite come presentazione Power Point per consentire la visione di alcune

Dettagli

A SCUOLA PER CRESCERE. La persona dell alunno è al centro. dell iniziativa pedagogica e didattica. A scuola l'alunno è chiamato ad assumere

A SCUOLA PER CRESCERE. La persona dell alunno è al centro. dell iniziativa pedagogica e didattica. A scuola l'alunno è chiamato ad assumere ISTITUTO COMPRENSIVO don Rinaldo Beretta" 20030 PAINA DI GIUSSANO - VIA A. MANZONI, 50 TEL. 0362/861126 - FAX 0362/335775 miic83400e@istruzione.it SITO www.icdonberettagiussano.it ISTITUTO COMPRENSIVO

Dettagli

Scuola dell Infanzia

Scuola dell Infanzia MILANO La Scuola di tutti... la Scuola per ciascuno Scuola dell Infanzia SCUOLA COME SECONDA CASA Scuola Primaria DAL FARE AL SAPER FARE INSIEME Scuola Secondaria di Primo Grado SCUOLA PONTE VERSO NUOVE

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO FILIPPO CORDOVA

ISTITUTO COMPRENSIVO FILIPPO CORDOVA REGOLAMENTO VIAGGI E VISITE DI ISTRUZIONE Premessa La scuola riconosce alle visite guidate e ai viaggi di istruzione, compresi quelli connessi con attività sportive, una precisa valenza formativa, al pari

Dettagli

Scuola Primaria Francolino

Scuola Primaria Francolino Scuola Francolino Via dei Calzolai, 136 44123- Francolino - Ferrara Telefono e fax: 0532 724057 La scuola si trova nel paese di Francolino, situato nella periferia NORD della città di Ferrara ed è un plesso

Dettagli

Prot. n 5701/C24e Bologna, 23 ottobre 2015

Prot. n 5701/C24e Bologna, 23 ottobre 2015 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE N. 17 Codice Fiscale: 91313540378 Cod. Mecc. BOIC87600X Scuola Secondaria di I Grado G.B. GANDINO BOMM876011 Scuola Primaria T. GUIDI BOEE876012- Scuola Infanzia T. GUIDI BOAA87600Q

Dettagli

Istituto Comprensivo G. Bolognesi

Istituto Comprensivo G. Bolognesi Istituto Comprensivo G. Bolognesi Codice Meccanografico LIIC 81400Q Organizzazione ed orari delle scuole che fanno parte dell Istituto Comprensivo Anno Scolastico 2013/2014 Scuola Secondaria di I Grado

Dettagli

Il ruolo del Medico di Medicina Generale nella promozione dell'attività fisica

Il ruolo del Medico di Medicina Generale nella promozione dell'attività fisica Il ruolo del Medico di Medicina Generale nella promozione dell'attività fisica Dr. Mauro Somaschi - MMG ASL Lecco Aula Magna Azienda Ospedaliera Ospedale "A. Manzoni" REGIONE LOMBARDIA ASL Lecco Relazione

Dettagli

ALLEGATO 1 SCHEDA PROGETTO Guadagnare Salute il adolescenza : alimentazione e attività fisica Collegato alla pag. n 9 Scheda Regionale 2.9.

ALLEGATO 1 SCHEDA PROGETTO Guadagnare Salute il adolescenza : alimentazione e attività fisica Collegato alla pag. n 9 Scheda Regionale 2.9. ALLEGATO 1 SCHEDA PROGETTO Guadagnare Salute il adolescenza : alimentazione e attività fisica Collegato alla pag. n 9 Scheda Regionale 2.9.4 Referente ASL Maria Rita Molino Risorse e bisogni del territorio

Dettagli

Nuovi stili di vita attivi per bambini e famiglie. Guida per gli insegnanti

Nuovi stili di vita attivi per bambini e famiglie. Guida per gli insegnanti Nuovi stili di vita attivi per bambini e famiglie Guida per gli insegnanti insegnanti-interno Marco 18-10-2006 17:30 Pagina 3 Cari insegnanti, Cosa intendiamo per stile di vita sano? come certamente sapete

Dettagli

ISTITUTO STATALE ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE "G. MARCONI" IPSIA

ISTITUTO STATALE ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE G. MARCONI IPSIA 1 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Campania ISTITUTO STATALE ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE "G. MARCONI" IPSIA I.T.E. - I.T.T. - I.P.S.E.O.A.

Dettagli

L intervento della FEDERAZIONE ITALIANA PALLAVOLO nel mondo della SCUOLA PRIMARIA

L intervento della FEDERAZIONE ITALIANA PALLAVOLO nel mondo della SCUOLA PRIMARIA L intervento della FEDERAZIONE ITALIANA PALLAVOLO nel mondo della SCUOLA PRIMARIA La fascia di età della Scuola Primaria rappresenta un periodo fondamentale nella costruzione del patrimonio motorio nei

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ATTIVITA DEL COLLEGIO dal giorno 1 al giorno 4 settembre 2015 COMPITO/FINALITA : ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO- SCUOLA INFANZIA

PROGRAMMAZIONE ATTIVITA DEL COLLEGIO dal giorno 1 al giorno 4 settembre 2015 COMPITO/FINALITA : ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO- SCUOLA INFANZIA PROGRAMMAZIONE ATTIVITA DEL COLLEGIO dal giorno 1 al giorno 4 settembre 2015 COMPITO/FINALITA : ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO- SCUOLA INFANZIA /SOTTOGRUPPI 1. Progettazione e programmazione delle attività

Dettagli

ALLEGATO C MODELLO PROGETTO

ALLEGATO C MODELLO PROGETTO ALLEGATO C MODELLO PROGETTO UFFICIO DI COORDINAMENTO PER L EDUCAZIONE MOTORIA, FISICA E SPORTIVA MODELLO PROGETTO ISTITUZIONE SCOLASTICA: _ISTITUTO COMPRENSIVIO V.VIVALDI DIRIGENTE SCOLASTICO FEDELE ANNAMARIA

Dettagli

N 23 lunedì 17 maggio 2010

N 23 lunedì 17 maggio 2010 settore nazionale UISP sede operativa presso Costruire in Project via Delle Monache, 2 41057 Spilamberto (Modena) t. 059.785422 - www.spazidisport.it info@spazidisport.it Prof. Fabio Casadio Responsabile

Dettagli

REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO SANITARIA N. 6 VICENZA PROVVEDIMENTO DEL DIRIGENTE RESPONSABILE

REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO SANITARIA N. 6 VICENZA PROVVEDIMENTO DEL DIRIGENTE RESPONSABILE REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO SANITARIA N. 6 VICENZA PROVVEDIMENTO DEL DIRIGENTE RESPONSABILE Servizio Risorse Umane e Relazioni Sindacali delegato dal Direttore Generale dell Azienda con

Dettagli

Comune di San Vito al Tagliamento Consiglio Comunale dei Ragazzi

Comune di San Vito al Tagliamento Consiglio Comunale dei Ragazzi Comune di San Vito al Tagliamento Consiglio Comunale dei Ragazzi Soggetti Coinvolti Alunni Scuola Primaria delle classi 4^ 5^ dei plessi di San Vito, Ligugnana e Prodolone per un totale di 12 classi e

Dettagli

AMANTOVA non si spreca!

AMANTOVA non si spreca! AMANTOVA non si spreca! [...] cosicchè io nel momento in cui svuoto la pattumiera piccola nella grande e trasporto questa sollevandola per i due manici fuori dal nostro ingresso di casa, pur ancora agendo

Dettagli

Notiziario n. 2 12 ottobre

Notiziario n. 2 12 ottobre Notiziario n. 2 12 ottobre 17 OTTOBRE: Assemblee di classe Come da calendario scolastico, sono convocate le ASSEMBLEE DI CLASSE della scuola primaria Vanzo per Sabato 17 ottobre : 8:45 classe prima 9:30

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE CERA, CIOCCHETTI, PISACANE

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE CERA, CIOCCHETTI, PISACANE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 2290 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI CERA, CIOCCHETTI, PISACANE Istituzione delle figure professionali di esperto in scienze delle

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Marano Vicentino

Istituto Comprensivo Statale Marano Vicentino Istituto Comprensivo Statale Marano Vicentino Iscrizione Scuola dell Infanzia Il castello colorato Santa Lucia L arca San Lorenzo Il nostro Istituto una scuola per tutti 2 Scuole dell Infanzia «Il castello

Dettagli

Orario ed organizzazione della giornata

Orario ed organizzazione della giornata Scuola secondaria di primo grado di Bèe Orario ed organizzazione della giornata La scuola funziona dal lunedì al venerdì dalle ore 8,00 alle 13,00 con 5 lezioni da 60. Nei giorni di martedì, mercoledì

Dettagli