ALL. C) ISTITUZIONE CENTRO SERVIZI PER ANZIANI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ALL. C) ISTITUZIONE CENTRO SERVIZI PER ANZIANI"

Transcript

1 ALL. C) ISTITUZIONE CENTRO SERVIZI PER ANZIANI DEL COMUNE DELL AQUILA Cardinale Corradino Bafile DISCIPLINARE TECNICO DEI SERVIZI ALBERGHIERI DELLA RESIDENZA ASSISTENZIALE PER ANZIANI EX ONPI DEL COMUNE DELL AQUILA PREMESSA Il presente disciplinare regolamenta la gestione dei servizi alberghieri della Residenza Assistenziale per Anziani ex ONPI. L organizzazione della vita quotidiana, la gestione dei servizi socio assistenziali e sanitari, la relazione tra gli ospiti ed il personale, i rapporti interistituzionali restano di competenza dell Istituzione Centro Servizi per Anziani e sono disciplinati da un apposito Regolamento redatto dall Istituzione medesima. È altresì di esclusiva competenza dell Istituzione CSA ogni determinazione in materia di ammissione, assenza, dimissione, decesso dell utenza ultrasessantacinquenne, nonché di indicazione, riscossione della retta e compartecipazione dei familiari al pagamento della retta stessa. Anche tali determinazioni sono contenute nel menzionato Regolamento, che l impresa aggiudicataria è tenuta a rispettare in tutte le sue parti. L acquisizione di tutte le autorizzazioni amministrative necessarie per lo svolgimento delle prestazioni alberghiere, di ristorazione e bar da parte dell impresa aggiudicataria sono a carico dell impresa aggiudicataria. ART. 1 SERVIZIO DI PULIZIA SERVIZIO DI PULIZIA AI PIANI Sono da ricomprendere nel servizio di pulizia quotidiana ai piani le seguenti attività, salvo ulteriori e maggiori esigenze: a) riordino della stanza da letto, con idonea aerazione; b) vuotatura dei cestini porta carta con sostituzione del sacchetto in plastica colore nero fornito a cura e spese della società aggiudicataria; c) raccolta dei rifiuti di grossa pezzatura; d) pulizia pavimenti con aspirapolvere; e) scopatura ad umido dei pavimenti con garze inumidite; f) lavaggio manuale dei pavimenti; g) spolvero e sanificazione arredi, letti, armadi, comodini, testata, tavoli, sedie, maniglie, interruttori, telefoni, davanzali interni, ed in generale di tutti gli arredi, delle suppellettili e di ogni superficie Via Capo Croce n. 1, L Aquila Tel Fax C.F

2 soggetta a formazione di sporco e polvere; h) eliminazione di impronte, macchie su pareti, porte, porte a vetro e divisori; i) sanificazione bagni, lavabi, rubinetti, docce, specchi, pareti, wc, bidet, vuotatoi, ecc. con ripasso a fine mattinata, l) pulizia degli ascensori, dei montacarichi, delle pulsantiere; m) pulizia di pavimenti tessili, zerbini, passatoi con battitappeto per uso industriale munito di appositi sacchetti/filtro in carta; n) distribuzione carta igienica, sapone per le mani, salviette asciugamani in carta, materiale fornito dall ente; o) deragnatura di soffitti e pareti ove necessaria; p) trasporto dei sacchi contenenti rifiuti negli appositi contenitori posti all esterno degli uffici, nel rispetto delle norme igieniche stabilite; q) pulizia vani di servizio; r) pulizia scale con aspirapolvere; s) pulizia corridoi con aspirapolvere. Sono da ricomprendere nel servizio di pulizia settimanale ai piani le seguenti attività, salvo ulteriori e maggiori esigenze: a) cambio della biancheria secondo le esigenze ed almeno una volta la settimana; b) aspirazione dei termosifoni, dei termoconvettori, dei battiscopa, delle fessure e degli anfratti normalmente non accessibili; c) aspirazione delle parti alte e di mobili ed arredi; d) lavaggio e disinfezione dei cestini porta carta; e) disinfezione degli apparecchi telefonici e dei televisori; f) lavaggio dei pavimenti delle scale; g) lavaggio meccanico dei pavimenti delle camere. Sono da ricomprendere nel servizio di pulizia quindicinale ai piani le seguenti attività, salvo ulteriori e maggiori esigenze: a) trattamento spay cleaning dei pavimenti trattati con emulsioni acriliche autolucidanti; b) disincrostazione lavabi, rubinetterie, docce, bidet, wc ecc.; c) lavaggio vetri delle camere; d) lavaggio e/o disinfezione di sedie e poltrone. Sono da ricomprendere nel servizio di pulizia mensile ai piani le seguenti attività, salvo ulteriori e maggiori esigenze: a) lavaggio pavimenti con idonei macchinari e prodotti di qualità; b) lavaggio delle pareti delle porte e delle pulsantiere degli ascensori e dei montacarichi; c) lavaggio a fondo dei servizi igienici (tale operazione comprende lavaggio e disinfezione delle superfici verticali, pareti lavabili, vetri telai e porte); d) lavaggio dei davanzali, interni ed esterni; e) lavaggio delle tapparelle, interne ed esterne; f) lavaggio dei balconi; g) igiene dei corpi illuminanti; h) pulizia dei termosifoni; i) lavaggio delle porte delle camere, dei bagni e dei locali di servizio. Sono da ricomprendere nel servizio di pulizia trimestrale ai piani le seguenti attività, salvo ulteriori e maggiori esigenze:a) lavaggio pareti verticali e delle parti alte di mobili ed arredi. Sono da ricomprendere nel servizio di pulizia semestrale ai piani le seguenti attività, salvo ulteriori e maggiori esigenze: a) lavaggio delle tende; b) lavaggio a fondo dei pavimenti non protetti con emulsioni acriliche ed autolucidanti; c) lavaggio a fondo dei pavimenti tessili, delle passatoie e degli zerbini. Sono da ricomprendere nel servizio di pulizia annuale ai piani le seguenti attività, salvo ulteriori e maggiori esigenze: a) deceratura dei pavimenti e successiva protezione degli stessi con la stesura di almeno due mani di emulsione acrilica autolucidante. SERVIZIO DI PULIZIA AREE COMUNI, AREE RICREATIVE, INFERMERIA E PALESTRA. Sono da ricomprendere nel servizio di pulizia quotidiana delle aree in oggetto le seguenti attività, salvo ulteriori e maggiori esigenze: a) vuotatura dei cestini porta carta con sostituzione del sacchetto Via Capo Croce n. 1, L Aquila Tel Fax C.F

3 in plastica colore nero fornito a cura e spese della società aggiudicataria; b) raccolta dei rifiuti di grossa pezzatura; c) pulizia pavimenti con aspirapolvere; d) scopatura ad umido dei pavimenti con garze inumidite; e) lavaggio manuale dei pavimenti; f) spolvero e sanificazione arredi, tavoli, sedie, maniglie, interruttori, telefoni, davanzali interni, ed in generale di tutti gli arredi, delle suppellettili e di ogni superficie soggetta a formazione di sporco e polvere; g) eliminazione di impronte, macchie su pareti, porte, porte a vetro e divisori; h) sanificazione bagni, lavabi, rubinetti, docce, specchi, pareti, wc, bidet, vuotatoi, ecc. con ripasso a fine mattinata; i) pulizia degli ascensori, dei montacarichi, delle pulsantiere; l) pulizia di pavimenti tessili, zerbini, passatoi con battitappeto per uso industriale munito di appositi sacchetti/filtro in carta; m) distribuzione carta igienica, sapone per le mani, salviette asciugamani in carta, materiale fornito dall ente; n) deragnatura di soffitti e pareti ove necessaria; o) trasporto dei sacchi contenenti rifiuti negli appositi contenitori posti all esterno degli uffici, nel rispetto delle norme igieniche stabilite. Sono da ricomprendere nel servizio di pulizia settimanale delle aree comuni le seguenti attività, salvo ulteriori e maggiori esigenze: a) aspirazione dei termosifoni, dei termoconvettori, dei battiscopa, delle fessure e degli anfratti normalmente non accessibili; b) aspirazione delle parti alte e di mobili ed arredi; c) lavaggio e disinfezione dei cestini porta carta; d) disinfezione degli apparecchi telefonici e dei televisori. Sono da ricomprendere nel servizio di pulizia quindicinale delle aree in oggetto le seguenti attività, salvo ulteriori e maggiori esigenze: a) trattamento spay cleaning dei pavimenti trattati con emulsioni acriliche autolucidanti; b) disincrostazione lavabi, rubinetterie, docce, bidet, wc ecc.; c) lavaggio vetrate; d) lavaggio e/o disinfezione di sedie e poltrone. Sono da ricomprendere nel servizio di pulizia mensile delle aree in oggetto le seguenti attività, salvo ulteriori e maggiori esigenze: a) lavaggio pavimenti con idonei macchinari e prodotti di qualità; b) lavaggio delle pareti delle porte e delle pulsantiere degli ascensori e dei montacarichi; c) lavaggio a fondo dei servizi igienici (tale operazione comprende lavaggio e disinfezione delle superfici verticali, pareti lavabili, vetri telai e porte); d) lavaggio dei davanzali, interni ed esterni; e) lavaggio delle tapparelle, interne ed esterne; f) lavaggio dei balconi; g) lavaggio dei corpi illuminanti; h) lavaggio dei termosifoni; i) scopatura e lavaggio dei pavimenti dei seguenti locali: garage, balconi, terrazze, scale esterne, archivi, magazzini, depositi, caldaie e macchine. Sono da ricomprendere nel servizio di pulizia trimestrale delle aree in oggetto le seguenti attività, salvo ulteriori e maggiori esigenze: a) lavaggio pareti verticali e delle parti alte di mobili ed arredi. Sono da ricomprendere nel servizio di pulizia semestrale delle aree in oggetto le seguenti attività, salvo ulteriori e maggiori esigenze: a) lavaggio delle tende; b) lavaggio a fondo dei pavimenti non protetti con emulsioni acriliche ed autolucidanti; c) lavaggio a fondo dei pavimenti tessili, delle passatoie e degli zerbini. All occorrenza, su richiesta dell Istituzione CSA, l impresa aggiudicataria dovrà provvedere alla pulizia ed alla predisposizione per l eventuale utilizzo dei locali dell immobile ex ONPI adibiti a camera ardente. Via Capo Croce n. 1, L Aquila Tel Fax C.F

4 SERVIZIO DI PULIZIA AREE DI RISTORAZIONE Le aree interessate sono le seguenti: a) cucina e altri locali dove il cibo viene preparato e confezionato; b) area in cui gli attrezzi sono lavati e riposti; c) sala ristorante; d) magazzini e celle frigorifere; e) area di transito; f) spogliatoi per il personale e toilettes; g) zona di accumulo rifiuti. Tutte le operazioni di pulizia avranno inizio nel pomeriggio, quando tutte le pietanze saranno state somministrate e le zone di preparazione, come la zona cucina, nonché la sala ristorante, saranno totalmente sgombre. Cucina e area di preparazione e confezionamento pasti maggiori esigenze: a) scopatura di tutto il pavimento; b) lavaggio del pavimento con uso di prodotti detergenti e successivo risciacquo con aggiunta di prodotti disinfettanti; c) in corrispondenza delle caldaie di cottura e sotto il relativo grigliato, lavaggio con appositi detersivi del fondo delle vasche di raccolta. maggiori esigenze: a) pulizia a fondo di tutti i grigliati a pavimento mediante la loro rimozione, con appositi sgrassanti e successivo abbondante risciacquo; b) lavaggio delle pilette di scarico a pavimento e sotto i grigliati; c) lavaggio delle pareti rivestite o trattate con vernici lavabili con appositi prodotti detergenti e successivo risciacquo; d) lavaggio di tutte le cappe di aspirazioni e dei forni esistenti nella cucina con appositi prodotti sgrassanti e successivo risciacquo; e) lavaggio vetri e piastrelle delle pareti divisorie nelle aree di preparazione verdure e carne con appositi prodotti; d) lavaggio scaffalature, dispense. Area di lavaggio maggiori esigenze: a) lavaggio di tutte le pentole, bacinelle ed attrezzature di cucina con appositi detersivi per grassaggio e successivo risciacquo; b) trasporto esterno e sistemazione dei contenitori rifiuti, delle cassette di frutta e verdura (con completo svuotamento); c) lavaggio con lavastoviglie di tutte le stoviglie, attrezzi e contenitori; d) lavaggio e successivo risciacquo di tutti gli apparecchi sanitari ed attrezzature con appositi prodotti; e) scopatura di tutto il pavimento; f) lavaggio del pavimento con uso di prodotti detergenti e successivo risciacquo con aggiunta di prodotti disinfettanti; g) pulizia, a lavaggi ultimati, di tutta la lavastoviglie, con particolare riguardo ai bracci di lavaggio e ai filtri (smontaggio e successivo rimontaggio). maggiori esigenze: a) pulizia a fondo di tutti i grigliati (anche quelle ubicati nelle zone lavaggio pentole) a pavimento mediante la loro rimozione, con appositi prodotti sgrassanti e successivo risciacquo; b) lavaggio delle pilette di scarico a pavimento e sotto i grigliati; c) lavaggio delle pareti rivestite o trattate con vernici lavabili con appositi prodotti detergenti e successivo risciacquo; d) lavaggio delle cappe di aspirazione fumi con appositi prodotti sgrassanti e successivo risciacquo. Via Capo Croce n. 1, L Aquila Tel Fax C.F

5 Sala ristorante maggiori esigenze: a) scopatura di tutto il pavimento; b) lavaggio del pavimento con uso di prodotti detergenti e successivo risciacquo con aggiunta di prodotti disinfettanti; c) igiene delle sedie e dei tavoli; d) cambio dei tovagliati, secondo necessità. maggiori esigenze: a) lavaggio delle vetrate; b) pulizia delle sedie, dei tavoli e degli armadi guardaroba. Area di magazzino e celle frigorifere maggiori esigenze: a) scopatura di tutto il pavimento dei magazzini esistenti (derrate alimentari, materiali vari, ecc.); b) lavaggio dei pavimenti con uso di prodotto detergenti e successivo risciacquo. maggiori esigenze: a) lavaggio delle pareti piastrellate con detergenti appropriati e successivo risciacquo; b) lavaggio scaffalature, dispense. Area di transito maggiori esigenze: a) scopatura quotidiana di tutti i pavimenti; b) lavatura dei pavimenti a mano con appositi prodotti detergenti disinfettanti e successivo risciacquo. maggiori esigenze: a) lavaggio delle pareti, rivestite con piastrelle smaltate di pannelli di rivestimento in laminato plastico, con detergenti appropriarti e successivo risciacquo con prodotti disinfettanti. Area di servizio e spogliatoi maggiori esigenze: a) scopatura dei pavimenti; b) lavatura e disinfezione di tutti i servizi igienici, degli spogliatoi, delle docce, dei pavimenti, degli apparecchi sanitari, delle rubinetterie e di ogni altro accessorio con prodotti detergenti e disinfettanti ad azione germicida e deodorante; c) vuotatura di contenitori porta rifiuti; d) rifornimento continuo dei servizi igienici per quanto riguarda il liquido lavamani, la carta asciugamani in rotoli e la carta igienica in bobine. maggiori esigenze: a) lavaggio delle pareti piastrellate con detergenti appropriati e successivo risciacquo. Zona di accumulo rifiuti maggiori esigenze: a) scopatura di tutto il pavimento della superficie esterna dove sono posizionati Via Capo Croce n. 1, L Aquila Tel Fax C.F

6 gli appositi cassonetti; b) lavaggio dei pavimenti con uso di prodotto detergenti e successivo risciacquo. SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI DELL ISTITUZIONE CSA maggiori esigenze: a) vuotatura dei cestini porta carta con sostituzione del sacchetto in plastica colore nero fornito a cura e spese della società aggiudicataria; b) raccolta dei rifiuti di grossa pezzatura; c) pulizia pavimenti con aspirapolvere; d) scopatura ad umido dei pavimenti con garze inumidite; e) lavaggio manuale dei pavimenti, secondo necessità; f) sanificazione bagni, lavabi, rubinetti, specchi, pareti, wc, bidet, etc.. Sono da ricomprendere nel servizio di pulizia quindicinale le seguenti attività, salvo ulteriori e maggiori esigenze: a) spolvero e sanificazione arredi, tavoli, sedie, maniglie, interruttori, telefoni, davanzali interni, ed in generale di tutti gli arredi, delle suppellettili e di ogni superficie soggetta a formazione di sporco e polvere; b) eliminazione di impronte, macchie su pareti, porte, porte a vetro e divisori; c) igiene e/o lavaggio di sedie e poltrone. PER TUTTE LE AREE INNANZI DESCRITTE Operazioni quindicinali a) lavaggio di tutti i vetri interni ed esterni del fabbricato, compresi il lavaggio degli stipiti in metallo e legno verniciato con appositi prodotti detergenti. Operazioni Mensili a) asportazione di tutte le ragnatele nei punti di formazione; b) ammollo e lavaggio di tutte le stoviglie con apposito prodotto clorattivo; c) lavaggio dei pavimenti nelle aree di lavaggio non utilizzate con appositi prodotti detergenti e successivo risciacquo. Operazioni Semestrali a) pulizia con aspiratori e successivo lavaggio e risciacquo delle bocchette e degli aerotermi di aspirazione e ventilazione degli impianti di condizionamento o di estrazione fumi; b) pulizia a fondo con successiva lucidatura con prodotti adeguati di tutte le maniglie di porte, finestre e portoni di ingresso; c) lavaggio dei tendaggi e dei copriletto. Operazioni Annuali a) lavaggio completo sia internamente che esternamente di tutti gli armadietti degli spogliatoi e successiva disinfezione con apposito prodotto; b) lavaggio delle coperte di lana, durante il periodo estivo. PULIZIA AREE ESTERNE E MANUTENZIONE AREE VERDI Per le aree cortilizie e piazzali gli interventi saranno giornalieri e comprenderanno la scopatura e l asportazione di tutti i residui, inclusi quelli dagli appositi cestini contenitori. Saranno programmati interventi con motospazzatrice ed innaffiatore. Su tutte le aree esterne, nel periodo invernale, in caso di nevicate, si provvederà a sgomberare dalla neve i passaggi pedonali e le principali strade di accesso. Via Capo Croce n. 1, L Aquila Tel Fax C.F

7 Per le aree verdi il servizio di manutenzione comprende: 1) sfalcio, raccolta, trasporto, smaltimento in discarica autorizzata delle erbe cresciute sulle aree circostanti l immobile ex ONPI, da effettuarsi due volte l anno; 2) sfalcio, raccolta, trasporto, smaltimento in discarica autorizzata delle erbe cresciute sulle aree antistanti l ingresso principale dell immobile ex ONPI, da effettuarsi ogni 15 giorni, nel periodo dal 20 maggio al 20 settembre, ed, all occorrenza, nei restanti mesi; 3) potatura, concimazione delle piante e delle siepi presenti nelle aree, sia interne che esterne, dell immobile ex ONPI, all occorrenza; 4) innaffiatura delle piante presenti nelle aree, sia interne che esterne, dell immobile ex ONPI, con cadenza settimanale, nel periodo dal 20 maggio al 20 settembre, e all occorrenza nei restanti mesi, salvo diverse maggiori o minori esigenze; 5) pulizia coperture piane e controllo della capacità di deflusso acqua piovana tramite pulizia di canali di scolo (messicani); pulizia pilette, caditoie e griglie di deflusso acqua; 6) pulizia guide di scorrimento cancelli automatici e periodica applicazione di apposito lubrificante. PERSONALE DA IMPIEGARE Il personale inserito per il servizio di pulizia dovrà essere esperto ed altamente qualificato e dovrà essere costituito da un numero di unità tale da consentire, anche in assenza di uno o più addetti, lo svolgimento ottimale del servizio, la turnazione del personale, il godimento del congedo ordinario, la sostituzione in caso di assenza. SICUREZZA PRODOTTI Ogni prodotto e/o sostanza chimica ad uso esogeno dovrà essere accompagnata dalla relativa scheda di sicurezza correttamente compilata. La scheda di sicurezza sarà presente sul luogo di lavoro ed una copia verrà fornita al Servizio di Prevenzione e Protezione. ART. 2 SERVIZIO DI RISTORAZIONE SERVIZIO DI RISTORAZIONE Il servizio di ristorazione comprende le fasi di lavorazione necessarie al compiuto espletamento del servizio in questione, di seguito indicate: approvvigionamento delle derrate alimentari, produzione di tutti i pasti secondo le fasi di immagazzinaggio e di corretta conservazione delle materie prime, lavorazione delle materie prime, cottura, porzionamento, distribuzione dei pasti, predisposizione della sala e apparecchiatura dei tavoli, lavaggio e riassetto generale. Gli orari di erogazione del servizio saranno concordati con l Istituzione CSA. I fornitori dovranno possedere la certificazione del sistema qualità secondo le norme UNI EN ISO, oppure assicurare una qualità corrispondente. I magazzini e le celle frigorifere saranno tenuti in perfetto stato igienico ed in buon ordine. Le prime derrate entrate saranno le prime ad uscire, nel rispetto delle norme igienico sanitarie. Il riordino ed il controllo delle celle, dei frigoriferi e dei magazzini sarà giornaliero. Via Capo Croce n. 1, L Aquila Tel Fax C.F

8 La ditta aggiudicataria deve garantire il rispetto del D.Lgs. 26 maggio 1997, n. 155, e s.m.i. circa le norme generali di igiene dei prodotti alimentari. Il servizio verrà effettuato nella cucina con la preparazione in loco di tutti i pasti. Il servizio di ristorazione comprende i seguenti pasti, salvo ulteriori e maggiori esigenze: a) colazione; b) pranzo; c) merenda; d) cena. Diete particolari sono predisposte su indicazioni del medico geriatra della struttura. Gli utenti potranno scegliere giornalmente tra tre diversi menù, che devono essere affissi nella hall. Lo stesso menù non può essere riproposto prima di sette giorni. ASSORTIMENTO DEI PASTI L impresa aggiudicataria dovrà garantire, nella somministrazione dei pasti, l assortimento dei seguenti alimenti, i quali dovranno essere tutti di prima qualità. Colazione mattutina: caffè, latte, thè, orzo, serviti ai tavoli, con pane, burro, marmellata, biscotti secchi, fette biscottate e yogurt. Pranzo e cena: un primo a scelta tra pasta, riso o minestra, la cui porzione non deve essere inferiore a 100 grammi di alimento (peso all origine); un secondo a scelta tra carne, pesce, formaggi, salumi, uova, la cui porzione non deve essere inferiore a 150 grammi di alimento per carne e pesce (peso all origine) e a 80 grammi per formaggi o salumi (peso all origine); un contorno a scelta tra verdure ed ortaggi di stagione, cotte o crude la cui porzione non deve essere inferiore a 100 grammi di alimento (peso all origine); 1 frutto di stagione; ½ litro di acqua minerale e ¼ di litro di vino, bianco o rosso, di buona qualità. Due volte a settimana devono essere somministrati dolce o gelato, facendo, in ogni caso, salvo il regime dietetico stabilito per ciascun ospite. Merenda: biscotti, fette biscottate, thè, orzo, succhi di frutta, latte. Durante le festività del Natale, Santo Stefano, Capodanno, Epifania, Pasqua, Pasquetta, Ferragosto e Festa del Patrono viene garantito il pasto tradizionale con menu speciale. Nelle festività del 25 aprile, 1 maggio, 1 novembre, 8 dicembre, dovrà essere servito il menu domenicale. La ditta aggiudicataria deve assicurare la migliore qualità degli alimenti somministrati. I singoli prodotti devono rispettare le vigenti disposizioni di legge, sia sotto il profilo merceologico che sotto il profilo igienico sanitario. PERSONALE Il personale addetto al servizio di ristorazione dovrà essere esperto ed altamente qualificato e dovrà essere costituito da un numero di unità tale da consentire lo svolgimento efficiente ed efficace del servizio anche in assenza di una o più unità, nonché la turnazione del personale a riposo e la sostituzione in occasione delle assenze per ferie o malattia. Il personale presiederà alla preparazione ed al confezionamento dei pasti, alla distribuzione degli stessi, al riassetto dei locali. Il personale adibito al servizio di ristorazione e mensa dovrà svolgere i seguenti compiti: Via Capo Croce n. 1, L Aquila Tel Fax C.F

9 a) approvvigionamento delle derrate alimentari; b) controllo quali/quantitativo delle derrate alimentari, rispetto delle grammature previste per i piatti e degli aspetti nutrizionali dei cibi, l applicazione rigorosa delle norme alimentari, ambientali e personali; c) impostazione organizzativa delle varie fasi di lavorazione degli alimenti; d) responsabilità dell utilizzo proprio delle attrezzature di cucina e delle derrate alimentari in lavorazione e in stoccaggio; e) manipolazione e cottura dei prodotti semilavorati o in lavorazione; f) controllo dei tempi di cottura, preparazione, confezionamento, mantenimento delle temperature dei pasti al momento della distribuzione; g) responsabilità della corretta applicazione del programma alimentare, della realizzazione delle ricette, della conservazione degli alimenti, del controllo delle derrate in lavorazione e dell applicazione del piano di autocontrollo nelle fasi di lavorazione ad esso competenti; h) selezione, a seconda delle specifiche merceologiche, delle derrate in arrivo, stoccaggio nelle celle frigorifere, se deperibili, o nella dispensa, se non deperibili; i) controllo della integrità e della scadenza delle confezioni delle materie prime in arrivo al fine di consentire un giusto periodo di immagazzinamento; j) controllo che i prelievi avvengano rispettando i tempi di giacenza e che le materie prime in uscita corrispondano alla quantità ed alla grammatura indicate nelle schede di prelievo; k) predisposizione della sala e dei tavoli, servizio ai tavoli e riassetto dei tavoli e della sala. ART. 3 SERVIZIO BAR Il servizio bar dovrà essere svolto da personale esperto e qualificato. Il servizio stesso sarà garantito secondo le necessità degli ospiti residenti e degli utenti esterni. Le consumazioni verranno pagate come da listino prezzi. ART. 4 SERVIZIO DI RECEPTION E PORTIERATO NOTTURNO Il servizio in oggetto comprende le seguenti prestazioni, salvo ulteriori e maggiori esigenze: servizio di reception (segreteria, portineria, centralino); servizio di portierato notturno. In particolare, il servizio di reception dovrà svolgere i seguenti compiti: a) tenuta dei registri, previsti per i servizi alberghieri, delle presenze degli ospiti esterni, ad eccezione di quelli ultrassessantacinquenni; b) tenuta dei registri delle presenze del personale, con indicazione delle mansioni e dei turni di lavoro; c) accoglienza degli ospiti e dei visitatori; d) smistamento delle telefonate; e) ricevimento e distribuzione della corrispondenza indirizzata agli ospiti, residenti e non; f) il controllo degli allarmi centralizzati e la segnalazione tempestiva alle strutture di pronto intervento preposte in caso di incendio, allagamento o altro evento eccezionale e calamitoso al fine di scongiurare danni a cose o a persone; g) la ricezione di chiamate di emergenza da parte degli ospiti. Via Capo Croce n. 1, L Aquila Tel Fax C.F

10 Il servizio di reception deve essere assicurato in modo continuo per l intero arco della giornata, dalle ore 7,00 alle ore 22,00. Il servizio di portierato notturno riguarda: a) il controllo dei locali e degli accessi all intero complesso residenziale, con apertura e chiusura degli ingressi esterni automatici, corredati di videocitofono; b) il controllo degli allarmi centralizzati e la segnalazione tempestiva alle strutture di pronto intervento in caso di incendio, allagamento o altro evento eccezionale e calamitoso al fine di scongiurare danni a cose o a persone; c) la ricezione di chiamate per eventi eccezionali da parte degli ospiti. Il servizio di portierato notturno deve essere assicurato in modo continuativo dalle ore 22,00 alle ore 7,00. PERSONALE Il personale inserito per il servizio di reception e portierato notturno dovrà essere in possesso di adeguata esperienza ed altamente qualificato; dovrà, altresì, essere in numero di unità tale da consentire lo svolgimento ottimale del servizio anche in assenza di una o più unità. Dovrà garantirsi la presenza costante del personale addetto nella propria postazione sì da evitare prolungate pause. Il personale impiegato dovrà essere adeguatamente formato ed accuratamente selezionato. ART. 5 SERVIZIO DI SMALTIMENTO RIFIUTI La ditta aggiudicataria deve provvedere allo smaltimento dei rifiuti in ottemperanza al D. Lgs. 3 aprile 2006 n. 152, e successive integrazioni e modificazioni, e nel rispetto della normativa vigente. La ditta aggiudicataria dovrà provvedere al versamento della TARSU, se dovuta. ART. 6 SERVIZIO DI PICCOLA MANUTENZIONE ORDINARIA Il servizio di piccola manutenzione ordinaria riguarda: a) sostituzione lampade interne ed esterne alla struttura; b) individuazione e riparazione guasti su prese, interruttori, relè, ed altri componenti elettrici; c) piccole opere di tinteggiatura e di ripristino murario; d) interventi di ripristino per funzionamento di cassette wc, docce (perdite e sostituzione diffusori acqua), stasamento lavabi, bidet; e) riparazione di infissi e serrande; f) spostamenti e manutenzione attrezzature ed arredi (TV, telefoni, tavoli, sedie, armadietti, battiscopa); g) montaggio accessori vari (scaffalature, armadi, complementi per bagni); h) controllo dei dispositivi relativi all impianto di monitoraggio e gestione utenze ed allarmi. La realizzazione di tali interventi sarà effettuata dalla ditta affidataria salvo che l Istituzione Centro Servizi per Anziani non disponga di provvedere autonomamente. La manutenzione ordinaria e straordinaria è riservata in via esclusiva all Istituzione Centro Servizi per Anziani. ART. 7 Via Capo Croce n. 1, L Aquila Tel Fax C.F

11 SERVIZIO ALBERGHIERO AGLI OSPITI ESTERNI Al fine di contenere i costi di gestione, all'esito della riconsegna del relativo corpo di fabbrica, si potranno impegnare le camere per eventuali ospiti occasionali infrasessantacinquenni nei limiti dei 28 posti letto autorizzati all esterno, e nel rispetto delle finalità di cui alla vigente normativa e regionale, come da provvedimento del Settore Vigilanza e Attività Produttive del Comune dell Aquila n del 31 ottobre Gli ospiti occasionali potranno usufruire della pensione completa, mezza pensione o solo pernottamento e prima colazione, e avranno diritto ai seguenti servizi: a) residenza alberghiera con alloggio in camera singola ovvero in camera doppia, secondo la disponibilità e le esigenze; b) uso delle stanze comuni; c) vitto; d) biancheria da camera e da bagno; e) manutenzione e lavaggio della biancheria da camera e da bagno; g) pulizia ambienti. ART. 8 SERVIZIO LAVANDERIA Il servizio lavanderia a carico della ditta affidataria comprende il lavaggio della biancheria da camera, da bagno, da cucina e da ristorante. La ditta aggiudicataria provvederà al lavaggio di tale biancheria, rivolgendosi a lavanderie esterne. Non è di competenza della ditta aggiudicataria il servizio di lavanderia del vestiario e della biancheria intima degli ospiti residenti e di quelli occasionali ultrasessantacinquenni. ART. 9 SERVIZIO TELEFONICO Il costo dell uso del telefono è a carico degli ospiti sia residenti che occasionali, inclusi gli ultrasessantacinquenni. Via Capo Croce n. 1, L Aquila Tel Fax C.F

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Istituto Nazionale Previdenza Sociale ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Allegato 2-bis al Disciplinare di Gara ALLEGATO AL CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI PULIZIA DA SVOLGERE PRESSO LA CASA ALBERGO

Dettagli

GARA D APPALTO CON PROCEDURA APERTA CAPITOLATO TECNICO PER I SERVIZI DI PULIZIA FORESTERIA, CAMERE E PORTIERATO

GARA D APPALTO CON PROCEDURA APERTA CAPITOLATO TECNICO PER I SERVIZI DI PULIZIA FORESTERIA, CAMERE E PORTIERATO GARA D APPALTO CON PROCEDURA APERTA CAPITOLATO TECNICO PER I SERVIZI DI PULIZIA FORESTERIA, CAMERE E PORTIERATO CIG 4230168D0D Capitolato servizi foresteria Pagina 1 di 8 Timbro e firma del partecipante

Dettagli

COMUNE DI LECCO. Settore finanziario, società partecipate gare e contratti Servizio economato e provveditorato

COMUNE DI LECCO. Settore finanziario, società partecipate gare e contratti Servizio economato e provveditorato COUNE DI LECCO ettore finanziario, società partecipate gare e contratti ervizio economato e provveditorato ALLEATO C CHEDE DI PULIZIA ED IIENE ABIENTALE LEENDA. = Tutti i giorni (da lunedì a venerdì più

Dettagli

ANNESSO 1.B (APPLICABILI PER GLI EDR INSERITI NEL LOTTO 19)

ANNESSO 1.B (APPLICABILI PER GLI EDR INSERITI NEL LOTTO 19) ANNESSO 1.B SCHEDE CONTENENTI, PER CIASCUNA TIPOLGIA DI LOCALI, LE PRESTAZIONI CHE DEVONO ESSERE SVOLTE, LE RELATIVE PERIODICITA ED I GIORNI IN CUI I SERVIZI DEVONO ESSERE SVOLTI. (APPLICABILI PER GLI

Dettagli

PIANO DI SANIFICAZIONE

PIANO DI SANIFICAZIONE ALLEGATO E PIANO DI SANIFICAZIONE Data: Aprile 14 Il Documento è composto di n 07 pagine pag.1di pag totali.7 Piano di sanificazione - Cucina Centralizzata, Cucina dell asilo nido e Locali refettori nelle

Dettagli

(ESEMPIO DI DATI E INFORMAZIONI UTILI ALLA DEFINIZIONE DELL OGGETTO DELL APPALTO DELLE PULIZIE DI IMMOBILI A PREVALENTE USO UFFICI)

(ESEMPIO DI DATI E INFORMAZIONI UTILI ALLA DEFINIZIONE DELL OGGETTO DELL APPALTO DELLE PULIZIE DI IMMOBILI A PREVALENTE USO UFFICI) (ESEMPIO DI DATI E INFORMAZIONI UTILI ALLA DEFINIZIONE DELL OGGETTO DELL APPALTO DELLE PULIZIE DI IMMOBILI A PREVALENTE USO UFFICI) Tabella A - Quantificazione aree su cui effettuare il servizio Tipologia

Dettagli

SEDE MUNICIPALE PIAZZA UMBERTO I (Servizio a canone)

SEDE MUNICIPALE PIAZZA UMBERTO I (Servizio a canone) SEDE MUNICIPALE PIAZZA UMBERTO I (Servizio a canone) N. ORARIO D UFFICIO LUNEDÌ, MERCOLEDI, VENERDI 8:00 14:00 MARTEDI: 8:00 13:00 14:00 18:30 GIOVEDÌ: 8.00-13.00; 14.00-17.30 SABATO: 8.00-13.00 SUPERFICI

Dettagli

Allegato B al Capitolato

Allegato B al Capitolato Allegato B al Capitolato ROSSO ARANCIONE 1 ARANCIONE 2 GIALLO Aree trapianto, alto isolamento, sale operatorie, presale, sala lavaggio antisettico mani e sale induzione risveglio, percorso pulito, corridoi

Dettagli

ALLEGATO 1 A ELENCO DELLE PRESTAZIONI DA ESEGUIRE

ALLEGATO 1 A ELENCO DELLE PRESTAZIONI DA ESEGUIRE ALLEATO 1 A ELENCO DELLE PRETAZIONI DA EEUIRE 1 ERVIZIO DI PULIZIA A RIDOTTO IPATTO ABIENTALE PER LE EDI DELI UFFICI DI ÆUA ROA.P.A. Il servizio di pulizia proposto si riferisce ad unità tipologiche differenziate

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE ACQUISTI

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE ACQUISTI Istituto Nazionale Previdenza Sociale ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE ACQUISTI Allegato 2-bis al Disciplinare di Gara ALLEGATO AL CAPITOLATO TECNICO

Dettagli

PULIZIE ORDINARIE PULIZIE PERIODICHE

PULIZIE ORDINARIE PULIZIE PERIODICHE Allegato 1a PULIZIE ORDINARIE PULIZIE PERIODICHE PULIZIE ORDINARIE AREE ESTERNE (AREA 01) (carta, foglie, mozziconi di sigaretta, lattine, ecc.) Svuotatura dei contenitori per rifiuti e sostituzione sacco

Dettagli

Comune di Amalfi Relazione tecnica servizio di pulizia immobili comunali U F F I C I O I G I E N E E S A N I T À

Comune di Amalfi Relazione tecnica servizio di pulizia immobili comunali U F F I C I O I G I E N E E S A N I T À Comune di Amalfi Relazione tecnica servizio di pulizia immobili comunali C O M U N E di AMALFI U F F I C I O I G I E N E E S A N I T À R E L A Z I O N E T E C N I C A P E R I L S E R V I Z I O D I P U

Dettagli

INTERVENTO DI TIPO 1 (PER COMPLESSIVI METRI QUADRI 5.730 CIRCA)

INTERVENTO DI TIPO 1 (PER COMPLESSIVI METRI QUADRI 5.730 CIRCA) ALLEGATO E1 INTERVENTO DI TIPO 1 (PER COMPLESSIVI METRI QUADRI 5.730 CIRCA) PRESTAZIONI DA EFFETTUARSI CON CADENZA GIORNALIERA: - pulizia/lavaggio di pavimenti, scale e vani elevatori (con esclusione delle

Dettagli

ALLEGATO 1A DESCRIZIONI DELLE PRESTAZIONI

ALLEGATO 1A DESCRIZIONI DELLE PRESTAZIONI ALLEGATO 1A DESCRIZIONI DELLE PRESTAZIONI A1 - UFFICI SALE RIUNIONI AULE INFORMATIZZATE ARCHIVI CORRENTI DI PIANO BIBLIOTECHE UFFICIO CASSA SALA MEDICA* UFFICIO INFORMAZIONE E PASSI BOX VIGILANZA - SPOGLIATOI

Dettagli

DATI E INFORMAZIONI UTILI ALLA DEFINIZIONE DELL OGGETTO DELL APPALTO

DATI E INFORMAZIONI UTILI ALLA DEFINIZIONE DELL OGGETTO DELL APPALTO ALLEATO 2 lotto 1 Modugno (BA) DATI E INFORMAZIONI UTILI ALLA DEFINIZIONE DELL OETTO DELL APPALTO Tabella A - Quantificazione aree su cui effettuare il servizio PIANO TERRA Tipologia di aree Descrizione

Dettagli

R.S.A. per anziani L. ACCORSI

R.S.A. per anziani L. ACCORSI 1 ALLEGATO 3 R.S.A. per anziani L. ACCORSI STABILE via Colombes MQ. calpestabili MQ. superf. vetrate seminterrato 1000 piano terra 1060 primo piano 1060 secondo piano 950 3 piano non utilizzato quarto

Dettagli

ALLEGATO C DISCIPLINARE TECNICO RELATIVO ALLE OPERAZIONI E FREQUENZA DI PULIZIA.

ALLEGATO C DISCIPLINARE TECNICO RELATIVO ALLE OPERAZIONI E FREQUENZA DI PULIZIA. Procedura Aperta per l affidamento del servizio di pulizia, sanificazione e sanitizzazione dei presidi ospedalieri e strutture territoriali dell Azienda Sanitaria Provinciale di Catanzaro. ALLEGATO C DISCIPLINARE

Dettagli

Comune di VANZAGO. Provincia di Milano SERVIZI0 SCUOLA SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA SPECIFICHE TECNICHE RELATIVE ALLE OPERAZIONI DI PULIZIA ORDINARIA

Comune di VANZAGO. Provincia di Milano SERVIZI0 SCUOLA SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA SPECIFICHE TECNICHE RELATIVE ALLE OPERAZIONI DI PULIZIA ORDINARIA Comune di VANZAGO Provincia di Milano SERVIZI0 SCUOLA SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA SPECIFICHE TECNICHE RELATIVE ALLE OPERAZIONI DI PULIZIA ORDINARIA Allegato n. 4 AL CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Marzo

Dettagli

Allegato 3 - ELENCO PRESTAZIONI DI PULIZIA E RELATIVE FREQUENZE DI INTERVENTO

Allegato 3 - ELENCO PRESTAZIONI DI PULIZIA E RELATIVE FREQUENZE DI INTERVENTO Allegato 3 - ELENCO PRESTAZIONI DI PULIZIA E RELATIVE FREQUENZE DI INTERVENTO LEGENDA: il numero indicato prima della indica la frequenza nel periodo considerato; la colonna gg/sett. indica i giorni lavorativi

Dettagli

Pulizia, Sanificazione ambientale, Derattizzazione e Disinfestazione

Pulizia, Sanificazione ambientale, Derattizzazione e Disinfestazione Allegato 4 Pulizia, Sanificazione ambientale, Derattizzazione e Disinfestazione La metodologia utilizzata dovrà garantire la pulizia e la disinfezione degli ambienti utilizzando attrezzi e materiali per

Dettagli

Scheda tecnica per lo svolgimento del servizio di pulizia all interno della sede della Fondazione e in altri locali utilizzati in via occasionale.

Scheda tecnica per lo svolgimento del servizio di pulizia all interno della sede della Fondazione e in altri locali utilizzati in via occasionale. Allegato 7 Procedura per l affidamento dell appalto del servizio di pulizia di tutti i locali di svolgimento dell attività istituzionale della Fondazione Teatro del Maggio Musicale Fiorentino Opera di

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE ACQUISTI. Allegato 2-bis al Disciplinare di Gara

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE ACQUISTI. Allegato 2-bis al Disciplinare di Gara Istituto Nazionale Previdenza Sociale ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE ACQUISTI Allegato 2-bis al Disciplinare di Gara ALLEGATO AL CAPITOLATO TECNICO

Dettagli

Piano Interrato. Piano terra: Piano primo: Piano secondo: Di seguito si descrivono le operazioni e le frequenze delle stesse: Operazioni giornaliere

Piano Interrato. Piano terra: Piano primo: Piano secondo: Di seguito si descrivono le operazioni e le frequenze delle stesse: Operazioni giornaliere ALLEGATO A al Capitolato Speciale di Gara Servizio di pulizia e disinfezione giornaliera integrato da lavori periodici di pulizia a fondo. I centri servizio oggetto del presente appalto sono: Residenza

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA ED IGIENE AMBIENTALE DELL IMMOBILE EX SANTORIO SEDE DELLA SISSA

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA ED IGIENE AMBIENTALE DELL IMMOBILE EX SANTORIO SEDE DELLA SISSA CPITOLTO PECILE D PPLTO PER L FFIDENTO DEL ERVIZIO DI PULIZI ED IIENE BIENTLE DELL IOBILE EX NTORIO EDE DELL I LLETO 1 PERIODICIT DELI INTERVENTI Pagina 1 di 8 cheda pulizie giornaliere e periodiche REE

Dettagli

1) Area uffici /laboratorio per complessivi mq 3962 così suddivisi:

1) Area uffici /laboratorio per complessivi mq 3962 così suddivisi: CAPITOLATO D APPALTO C.I.G. [04292471D4] SERVIZI DI PULIZIA LOCALI DEL CNR Istituto di Scienze dell Alimentazione Via Roma, 64 Avellino Si definiscono, nell ambito della superficie totale dell ISA, 3 aree

Dettagli

ALLEGATO J1) Frequenze A B C D E F G giorn sett. mens. bim. sem. ann. 2. Ambienti destinazioni Ambienti destinazioni Interventi previsti

ALLEGATO J1) Frequenze A B C D E F G giorn sett. mens. bim. sem. ann. 2. Ambienti destinazioni Ambienti destinazioni Interventi previsti ALLEGATO J) Ambienti destinazioni Ambienti destinazioni Interventi previsti Pavimenti piastrelle, linoleum, di tutti gli ambienti materiale versato sul pavimento. Lavaggio manuale con prodotti detergenti

Dettagli

ALLEGATO 1A - Scheda delle Prestazioni

ALLEGATO 1A - Scheda delle Prestazioni LLETO 1 - cheda delle Prestazioni UFFICI*, LE RIUNIONI, ULE INFORTIZZTE, BIBLIOTECHE, UFFICIO C, L EDIC, BOX VIILNZ, POLITOI genzia pazzatura dei pavimenti ad umido = giornaliera polveratura ad umido punti

Dettagli

La pulizia dei suddetti locali effettuata in occasione di cerimonie o celebrazioni in giorni feriali è ricompresa nella pulizia giornaliera.

La pulizia dei suddetti locali effettuata in occasione di cerimonie o celebrazioni in giorni feriali è ricompresa nella pulizia giornaliera. - (allegato varie strutture comunali) SCHEDA TECNICA PER LO SVOLGIMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIE PER VARIE STRUTTURE COMUNALI (Palazzo Nuovo III Palazzi Locali Vigili Urbani Campo Scuola /Stadio) CONDIZIONI

Dettagli

Gara per la fornitura del Servizio Mensa per i minori ospiti dell Istituto Penale Minorenni e del Centro Prima Accoglienza di Milano

Gara per la fornitura del Servizio Mensa per i minori ospiti dell Istituto Penale Minorenni e del Centro Prima Accoglienza di Milano Gara per la fornitura del Servizio Mensa per i minori ospiti dell Istituto Penale Minorenni e del Centro Prima Accoglienza di Milano ALLEGATO 5 AL CAPITOLATO SPECIFICHE TECNICHE DELLE OPERAZIONI DI PULIZIA

Dettagli

Schede di intervento pulizie

Schede di intervento pulizie CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO per l esecuzione del servizio di pulizie civili, facchinaggio, disinfestazione e derattizzazione presso il Gruppo IREN Lotto 2 - ALLEGATO 2 Schede di intervento pulizie Torino,

Dettagli

UFFICIO TECNICO COMUNALE

UFFICIO TECNICO COMUNALE UFFICIO TECNICO COMUNALE COMUNE DI TRIGGIANO P.IVA: 00865250724 - Tel. 0804628.206 - Fax: 0804628.203 e-mail: llpp@comune.triggiano.bari.it SERVIZIO DI PULIZIA IMMOBILI COMUNALI, CUSTODIA E MANUTENZIONE

Dettagli

COMUNE DI LIVORNO U.O.VA ATTIVITA EDUCATIVE Uff. Ristorazione, Arredi e Logistica servizi ausiliari esterni

COMUNE DI LIVORNO U.O.VA ATTIVITA EDUCATIVE Uff. Ristorazione, Arredi e Logistica servizi ausiliari esterni COMUNE DI LIVORNO U.O.VA ATTIVITA EDUCATIVE Uff. Ristorazione, Arredi e Logistica servizi ausiliari esterni Allegato n. 4 SPECIFICHE TECNICHE RELATIVE ALLE OPERAZIONI DI PULIZIA ORDINARIA E STRAORDINARIA

Dettagli

Operazioni di Pulizia Ordinaria Relative alle Diverse Zone e alle Attrezzature

Operazioni di Pulizia Ordinaria Relative alle Diverse Zone e alle Attrezzature COMUNE DI CASTELNUOVO SCRIVIA Provincia di Alessandria SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA Allegato N. 5 Operazioni di Pulizia Ordinaria Relative alle Diverse Zone e alle Attrezzature 1 1 DEFINIZIONE DELLE

Dettagli

ALLEGATO B DESCRIZIONE DEI SERVIZI PER LA GESTIONE DELLA RESIDENZA

ALLEGATO B DESCRIZIONE DEI SERVIZI PER LA GESTIONE DELLA RESIDENZA ALLEGATO B DESCRIZIONE DEI SERVIZI PER LA GESTIONE DELLA RESIDENZA Oggetto Il presente Allegato è strettamente connesso e strumentale all appalto per la fruizione di strutture immobiliari da adibire a

Dettagli

Comune di Castelfidardo

Comune di Castelfidardo Allegato A1 LOCALI POLIZIA MUNICIPALE Piazza Leopardi (mq. 333,50) (pulizie dal lunedì al sabato per n. 300 giorni annui) PERIODICITA PULIZIA: Pulizie giornaliere di tutti i locali: a) aspirazione/battitura

Dettagli

Capitolato Tecnico per il servizio di pulizie di immobili comunali

Capitolato Tecnico per il servizio di pulizie di immobili comunali COMUNE di BUCCINASCO Provincia di Milano Capitolato Tecnico per il servizio di pulizie di immobili comunali Periodo 01.01.2008/31.12.2011 SOMMARIO Art. 1 - RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI E SMALTIMENTO

Dettagli

LOCALI POLIZIA MUNICIPALE Piazza Leopardi (mq. 333,50) (pulizie dal lunedì al sabato per n. 300 giorni annui)

LOCALI POLIZIA MUNICIPALE Piazza Leopardi (mq. 333,50) (pulizie dal lunedì al sabato per n. 300 giorni annui) Allegato A1 LOCALI POLIZIA MUNICIPALE Piazza Leopardi (mq. 333,50) (pulizie dal lunedì al sabato per n. 300 giorni annui) PERIODICITA PULIZIA: Pulizie giornaliere di tutti i locali: a) aspirazione/battitura

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO MULTISERVICE (PULIZIA, PORTIERATO FACCHINAGGIO) PER UFFICI COMUNALI

PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO MULTISERVICE (PULIZIA, PORTIERATO FACCHINAGGIO) PER UFFICI COMUNALI PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO MULTISERVICE (PULIZIA, PORTIERATO FACCHINAGGIO) PER UFFICI COMUNALI PROGETTO TECNICO e INSERIMENTO SOCIO - LAVORATIVO LOTTO 2 SOGGETTO PARTECIPANTE. Progetto Tecnico -

Dettagli

Pagina 1. UFFICI Aspirazione / battitura pavimenti tessili, stuoie, zerbini giornaliera

Pagina 1. UFFICI Aspirazione / battitura pavimenti tessili, stuoie, zerbini giornaliera Pagina 1 SCHEDA TECNICA INTERVENTI elaborata per la gara di pulizia dei nuovi locali della sezione distaccata di Gragnano del Tribunale di Torre Annunziata (NA), predisposta per consentire la prestazione

Dettagli

TIPOLOGIA LOCALI, PRESTAZIONI DI PULIZIA, SPECIFICHE TECNICHE E FORNITURA ACCESSORI E MATERIALE.

TIPOLOGIA LOCALI, PRESTAZIONI DI PULIZIA, SPECIFICHE TECNICHE E FORNITURA ACCESSORI E MATERIALE. TIPOLOGIA LOCALI, PRESTAZIONI DI PULIZIA, SPECIFICHE TECNICHE E FORNITURA ACCESSORI E MATERIALE. Indice: 1 TIPOLOGIA LOCALI E OPERAZIONI DI PULIZIA... 3 1.1 SERVIZI IGIENICI/SPOGLIATOI:...3 1.1.1 FORNITURE

Dettagli

Gara per la fornitura del Servizio di Ristorazione per la Mensa Obbligatoria di Servizio per il personale di Polizia Penitenziaria

Gara per la fornitura del Servizio di Ristorazione per la Mensa Obbligatoria di Servizio per il personale di Polizia Penitenziaria Gara per la fornitura del Servizio di Ristorazione per la Mensa Obbligatoria di Servizio per il personale di Polizia Penitenziaria ALLEGATO 5 AL CAPITOLATO SPECIFICHE TECNICHE DELLE OPERAZIONI DI PULIZIA

Dettagli

Gara per la fornitura del servizio di ristorazione per le mense obbligatorie di servizio per il personale della Polizia Penitenziaria.

Gara per la fornitura del servizio di ristorazione per le mense obbligatorie di servizio per il personale della Polizia Penitenziaria. Gara per la fornitura del servizio di ristorazione per le mense obbligatorie di servizio per il personale della Polizia Penitenziaria. ALLEGATO 5 AL CAPITOLATO SPECIFICHE TECNICHE DELLE OPERAZIONI DI PULIZIA

Dettagli

COMUNE DI CAPANNORI SCHEDA TECNICA PER LO SVOLGIMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIE PER VARIE STRUTTURE COMUNALI CARATTERISTICHE DEGLI INTERVENTI

COMUNE DI CAPANNORI SCHEDA TECNICA PER LO SVOLGIMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIE PER VARIE STRUTTURE COMUNALI CARATTERISTICHE DEGLI INTERVENTI ALLEGATO A2 COMUNE DI CAPANNORI SCHEDA TECNICA PER LO SVOLGIMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIE PER VARIE STRUTTURE COMUNALI CARATTERISTICHE DEGLI INTERVENTI Le operazioni di pulizia riportate dal presente Capitolato

Dettagli

COMUNE DI BUDOIA Dettaglio delle possibili prestazioni

COMUNE DI BUDOIA Dettaglio delle possibili prestazioni Allegato A COMUNE DI BUDOIA Dettaglio delle possibili prestazioni SEDE MUNICIPALE Uffici n. int. Giornaliero generale; 5 Servizi igienici n. intervento settimanale di pulizia e Atri lavaggio davanzali,

Dettagli

ALLEGATO N 2 Procedure di igienizzazione

ALLEGATO N 2 Procedure di igienizzazione REGIONE CALABRIA Azienda Ospedaliera Bianchi Melacrino Morelli ALLEGATO N 2 Procedure di igienizzazione Servizio pulizie - ALLEGATO N 2 Pagina 1 di 6 PULIZIA GIORNALIERA AREE AD ALTO RISCHIO 1 Servizi

Dettagli

Allegato n. 4 SPECIFICHE TECNICHE RELATIVE ALLE OPERAZIONI DI PULIZIA ORDINARIA

Allegato n. 4 SPECIFICHE TECNICHE RELATIVE ALLE OPERAZIONI DI PULIZIA ORDINARIA Allegato n. 4 SPECIFICHE TECNICHE RELATIVE ALLE OPERAZIONI DI PULIZIA ORDINARIA Aprile 2014 1 Sommario DEFINIZIONE DELLE AREE (NOTE)... 4 DEFINIZIONE DEI TRATTAMENTI (NOTE)... 5 SEZIONE 1 - OPERAZIONI

Dettagli

Allegato B.23 - Schede pulizie periodiche Sedi coinvolte: Tutte quelle oggetto di questa gara

Allegato B.23 - Schede pulizie periodiche Sedi coinvolte: Tutte quelle oggetto di questa gara Allegato B.23 - Schede pulizie periodiche Sedi coinvolte: Tutte quelle oggetto di questa gara Queste attività di pulizia periodica devono essere eseguite con le cadenze riportate. Tutte le attività di

Dettagli

Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico GAETANO MARTINO Messina SPECIFICHE TECNICHE RELATIVE ALLE OPERAZIONI DI PULIZIA ORDINARIA. Allegato n.

Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico GAETANO MARTINO Messina SPECIFICHE TECNICHE RELATIVE ALLE OPERAZIONI DI PULIZIA ORDINARIA. Allegato n. Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico GAETANO MARTINO Messina SPECIFICHE TECNICHE RELATIVE ALLE OPERAZIONI DI PULIZIA ORDINARIA Allegato n. 4 AL CAPITOLATO SPECIALE D ONERI INDICE - 1 Definizione

Dettagli

NATURA DELLE PRESTAZIONI DI PULIZIA E SERVIZIO DI SALA

NATURA DELLE PRESTAZIONI DI PULIZIA E SERVIZIO DI SALA ALLEGATO "B" 6 pagine NATURA DELLE PRESTAZIONI DI PULIZIA E SERVIZIO DI SALA Le strutture assistenziali e relativi uffici, indicate all art. 1 del presente Capitolato d Appalto sono dislocate in tre edifici

Dettagli

Città di Manfredonia

Città di Manfredonia Città di anfredonia (Provincia di Foggia) SETTORE 6 OO.PP. E ANUTENZIONE ALLEGATO 2 Appalto servizi di pulizia ed igiene ambientale immobili comunali ed aree urbane nonché: gestione bagni pubblici, Lavori

Dettagli

ALLEGATO N 1 DISCIPLINARE TECNICO SERVIZIO DI PULIZIE E SANIFICAZIONE CLASSIFICAZIONE AREE

ALLEGATO N 1 DISCIPLINARE TECNICO SERVIZIO DI PULIZIE E SANIFICAZIONE CLASSIFICAZIONE AREE ALLEGATO N 1 DISCIPLINARE TECNICO SERVIZIO DI PULIZIE E SANIFICAZIONE CLASSIFICAZIONE DIFFERENZIAZIONE TIPOLOGIA RISCHIO TIPOLOGIA COLORE ZONA DESCRIZIONE SPAZI AMBIENTALI ESTERNI Grigio Pensiline, marciapiedi,

Dettagli

Ogni letto è dotato del campanello di chiamata di allarme collegato con il Centro Servizi.

Ogni letto è dotato del campanello di chiamata di allarme collegato con il Centro Servizi. MOD. 30 CASA-ALBERGO PER ANZIANI Le case albergo sono strutture a ciclo residenziale e a prevalenza accoglienza alberghiera nelle quali vengono assicurati, oltre alle prestazioni di tipo alberghiero, interventi

Dettagli

Allegato 5 - Procedure per la pulizia per tipologia di rischio

Allegato 5 - Procedure per la pulizia per tipologia di rischio Allegato 5 - Procedure per la pulizia per tipologia di rischio Il presente documento descrive le procedure per la pulizia e sanificazione ambientale dell Azienda Ospedaliera. Le imprese concorrenti potranno

Dettagli

Allegato A al Capitolato d Appalto. 1) Palazzo Comunale P.zza Visconti 23 intervento: dal lunedì al venerdì

Allegato A al Capitolato d Appalto. 1) Palazzo Comunale P.zza Visconti 23 intervento: dal lunedì al venerdì Allegato A al Capitolato d Appalto 1) Palazzo Comunale P.zza Visconti 23 intervento: dal lunedì al venerdì - svuotatura, pulizia e sostituzione sacchetto cestini carta, contenitori per rifiuti differenziati,

Dettagli

ALLEGATO P8 NORME E MODALITA DI ESECUZIONE DELLE PULIZIE

ALLEGATO P8 NORME E MODALITA DI ESECUZIONE DELLE PULIZIE ALLEGATO P8 NORME E MODALITA DI ESECUZIONE DELLE PULIZIE L esecuzione delle pulizie dovrà avvenire con il supporto di mezzi, tecniche e personale, in grado di garantire un elevato standard di igiene. Le

Dettagli

ANALISI PREZZO N A1 A) PULIZIA GIORNALIERA

ANALISI PREZZO N A1 A) PULIZIA GIORNALIERA A) PULIZIA GIORNALIERA ANALISI PREZZO N A1 - Spazzatura dei pavimenti di tutti gli ambienti, comprese le scale, i servizi igienici con esclusione dei pavimenti dei locali cantinati e archivi. Costo mano

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO. Servizio di Pulizia e Sanificazione Ambienti degli Istituti Riuniti di Assistenza S. Giovanni Battista di Chieti CIG 52983798A9

CAPITOLATO TECNICO. Servizio di Pulizia e Sanificazione Ambienti degli Istituti Riuniti di Assistenza S. Giovanni Battista di Chieti CIG 52983798A9 CIG 529898A9 AREE AD ALTO GRADO DI DETERIORAMENTO RIEPILOGO PRESTAZIONI E FREQUENZE SUGGERITE PRELIMINARI svuotatura cestini e posacenere raccolta rifiuti PAVIMENTI scopatura ad umido aspirazione zerbini

Dettagli

Servizio Asilo nido. Allegato n.1

Servizio Asilo nido. Allegato n.1 Servizio Asilo nido Allegato n.1 al Capitolato Speciale per il Servizio di Ristorazione allegato 1 al Capit.Speciale: Servizio asilo nido pag 1/6 Gli asili nido di Limbiate sono: Asilo nido Fantasia in

Dettagli

liceo B. Russell VIA IV NOVEMBRE 35, 38023 CLES (TRENTO) REGOLAMENTO IN MERITO AD OPERAZIONI DI PULIZIA E DI MANUTENZIONE DEGLI AMBIENTI SCOLASTICI

liceo B. Russell VIA IV NOVEMBRE 35, 38023 CLES (TRENTO) REGOLAMENTO IN MERITO AD OPERAZIONI DI PULIZIA E DI MANUTENZIONE DEGLI AMBIENTI SCOLASTICI liceo B. Russell VIA IV NOVEMBRE 35, 38023 CLES (TRENTO) Prot. 1165/C5 Cles, 20/02/2012 Al personale Ata Collaboratori scolastici Al Fas Al RLS Pubblicato sito www.liceorussell.eu/ Area riservata docenti/sicurezza

Dettagli

Comunità Montana dell Esino Frasassi Prescrizioni Tecniche. Allegato 2) PRESCRIZIONI TECNICHE

Comunità Montana dell Esino Frasassi Prescrizioni Tecniche. Allegato 2) PRESCRIZIONI TECNICHE Allegato 2) PRESCRIZIONI TECNICHE L appalto ha per oggetto l esecuzione dei lavori di pulizia e sanificazione da effettuarsi mediante prestazione d opera, di materiali, di mezzi ed attrezzature per la

Dettagli

SPECIFICHE TECNICHE DI SVOLGIMENTO DEI SERVIZI DESCRIZIONE DELLE OPERAZIONI E CADENZE DEGLI INTERVENTI

SPECIFICHE TECNICHE DI SVOLGIMENTO DEI SERVIZI DESCRIZIONE DELLE OPERAZIONI E CADENZE DEGLI INTERVENTI SPECIFICHE TECNICHE DI SVOLGIMENTO DEI SERVIZI DESCRIZIONE DELLE OPERAZIONI E CADENZE DEGLI INTERVENTI Tutte le operazioni comprese nei servizi oggetto di appalto dovranno essere effettuate con le frequenze

Dettagli

Pagina 1 SCHEDA TECNICA AREE UFFICI INTERVENTI PULIZIA TRIBUNALE

Pagina 1 SCHEDA TECNICA AREE UFFICI INTERVENTI PULIZIA TRIBUNALE Pagina 1 SCHEDA TECNICA AREE UFFICI INTERVENTI PULIZIA TRIBUNALE AREE ZONE ATTIVITA' ESPLETATA FREQUENZA ALTA MEDIA BASSA Aspirazione / battitura pavimenti tessili, stuoie, zerbini Detersione pavimenti

Dettagli

ARTICOLO 1 ARTICOLO 2. 1 UFFICI DIREZIONE Pavimenti mq. 436,5 Servizi igienici mq. 48 Superfici vetrate mq. 164

ARTICOLO 1 ARTICOLO 2. 1 UFFICI DIREZIONE Pavimenti mq. 436,5 Servizi igienici mq. 48 Superfici vetrate mq. 164 DISCIPLINARE TECNICO PER L ESECUZIONE DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI, STRADE E CORTILI DELLO STABILIMENTO MILITARE DEL MUNIZIONAMENTO TERRESTRE, BAIANO DI SPOLETO. ARTICOLO 1 Il servizio sarà atto

Dettagli

DIPARTIMENTO / STRUTTURA DIREZIONE SANITARIA DOCUMENTO SANIFICAZIONE DEI LOCALI E DELLE ATTREZZATURE NELLE AREE ALIMENTARI

DIPARTIMENTO / STRUTTURA DIREZIONE SANITARIA DOCUMENTO SANIFICAZIONE DEI LOCALI E DELLE ATTREZZATURE NELLE AREE ALIMENTARI DIPARTIMENTO / STRUTTURA DIREZIONE SANITARIA DOCUMENTO 00 - PO DS 09 SANIFICAZIONE DEI LOCALI E DELLE ATTREZZATURE NELLE AREE ALIMENTARI INDICE DI REVISIONE 0 SCOPO La presente procedura ha lo scopo di

Dettagli

Pulizia e Sanificazione Ambienti

Pulizia e Sanificazione Ambienti P-E03 Rev. 2 Pag. 1 di 8 SCOPO E APPLICABILITA DEL DOCUMENTO Il presente documento descrive le modalità con le quali viene erogato il servizio di pulizia e sanificazione degli ambienti presso Fondazione

Dettagli

SERVIZIO PULIZIE SCHEDA UFFICI OPERAZIONI DA SVOLGERE

SERVIZIO PULIZIE SCHEDA UFFICI OPERAZIONI DA SVOLGERE SERVIZIO PULIZIE SCHEDA UFFICI OPERAZIONI DA SVOLGERE SEDE INDIRIZZO COMMESSA Asiago Via F.lli Rigoni Guido E Vasco, 19 600/09 Bassano Del Grappa Largo Parolini, 82/B 600/07 Bassano Del Grappa Via Dei

Dettagli

x x x o PRESIDIO OSPEDALIERO LEVANTE

x x x o PRESIDIO OSPEDALIERO LEVANTE PRESIDI SPEDALIER LEVANTE AREE AD ALTISSIM RISCHI SETTRI DEGENZIALI CRITICI X: SETTRI DEGENZIALI CRITICI (TUTTE LE TERAPIE INTENSIVE, UNITÀ CRNARICA, NENATLGIA, NEFRLGIA, SALE VISITA E LCALI DIAGNSTICA

Dettagli

CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI

CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI Art. 1 Oggetto del capitolato Il presente appalto prevede: la

Dettagli

Comune di Agerola Provincia di Napoli --------

Comune di Agerola Provincia di Napoli -------- 1 Comune di Agerola Provincia di Napoli -------- SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA PER SCUOLE MATERNE REQUISITI CENTRO COTTURA ALLEGATO C LOCALI: I locali devono essere distinti l uno dall altro in funzione

Dettagli

"SPECIFICHE TECNICHE"

SPECIFICHE TECNICHE (Allegato A2) "SPECIFICHE TECNICHE" 1 - GENERALI 1. 1 I servizi affidati alla Ditta comprendono tutte le prestazioni di mezzi e mano d'opera comunque necessari per mantenere in perfette condizioni di pulizia

Dettagli

ALLEGATO B5 LOTTO 5 - MQ. 11.688 CIRCA

ALLEGATO B5 LOTTO 5 - MQ. 11.688 CIRCA ALLEGATO B5 LOTTO 5 - MQ. 11.688 CIRCA ITER DIREZIONE VIA REVELLO 18 CENTRO PER L IMMAGINE E IL CINEMA D ANIMAZIONE 1 PIANO VIA MILLELIRE, 40 LUDOTECA ALIOSSI VIA MILLELIRE, 40 CENTRO PER LA CULTURA LUDICA

Dettagli

Università per Stranieri di Siena APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E SANIFICAZIONE AMBIENTALE, COMPRESO LA FORNITURA DI

Università per Stranieri di Siena APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E SANIFICAZIONE AMBIENTALE, COMPRESO LA FORNITURA DI Università per Stranieri di Siena APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E SANIFICAZIONE AMBIENTALE, COMPRESO LA FORNITURA DI SPECIFICI MATERIALI DI CONSUMO CODICE CIG: 017074680C ALLEGATI AL

Dettagli

ALLEGATO B - BIBLIOTECA COMUNALE, GIUDICE di PACE, SALONE del POPOLO Ubicazione C.so Persiani

ALLEGATO B - BIBLIOTECA COMUNALE, GIUDICE di PACE, SALONE del POPOLO Ubicazione C.so Persiani ALLEATO B - BIBLIOTECA COUNALE - UFFICI Ubicazione C.so Persiani ATTIVITA Deodorazione dei servizi igienici Disinfezione dei servizi igienici Disinfezione lavabi extra servizi igienici Pulizia dei servizi

Dettagli

SUB - ALLEGATO 2. Schede tecniche prestazionali per aree e categoria di locale

SUB - ALLEGATO 2. Schede tecniche prestazionali per aree e categoria di locale PROCEDURA APERTA FINALIZZATA ALL ACQUISIZIONE DEL SERVIZIO DI PULIZIA E SANIFICAZIONE A RIDOTTO IMPATTO AMBIENTALE, DISINFESTAZIONE E DERATIZZAZIONE E SERVIZI COMPLEMENTARI PER GLI IMMOBILI DELLA REGIONE

Dettagli

COMUNE DI POZZUOLO DEL FRIULI via xx Settembre 31 33050 Pozzuolo del Friuli UD

COMUNE DI POZZUOLO DEL FRIULI via xx Settembre 31 33050 Pozzuolo del Friuli UD REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA PROVINCIA DI UDINE COMUNE DI POZZUOLO DEL FRIULI via xx Settembre 31 33050 Pozzuolo del Friuli UD DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZA PER IL

Dettagli

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali C.d.G. 591 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DELLE SEDI DEL MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI Via Flavia n. 6 - Via Fornovo n. 8 - Via C. De Lollis

Dettagli

ALLEGATO 1 CAPITOLATO TECNICO

ALLEGATO 1 CAPITOLATO TECNICO ALLEGATO 1 CAPITOLATO TECNICO Pulitura, lavatura e disinfezione dei servizi igienici, dei lavabi, delle pareti, dei pavimenti, dei gabinetti di decenza e di ogni altro sanitario avendo cura che i condotti

Dettagli

LISTA AUTOCONTROLLO APERTURA EDIFICIO

LISTA AUTOCONTROLLO APERTURA EDIFICIO LISTA AUTOCONTROLLO APERTURA EDIFICIO APERTURA CANCELLO APERTURA EDIFICIO ISPEZIONE EDIFICIO FINE ATTIVITA SCOLASTICA ACCENSIONE LUCI REGISTRAZIONE ENTRATA DIPENDENTE DIVISA CARTELLINO CHIUSURA PORTE/FINESTRE

Dettagli

IMMOBILI ADIBITI AD UFFICI

IMMOBILI ADIBITI AD UFFICI IMMOBILI ADIBITI AD UFFICI a) Palazzo di Città P.zza IV Novembre, 19 piani I, II e III mq. 900; b) Ufficio Tributi Via Kennedy, 23 - mq. 90; c) Ufficio di Polizia Municipale - Via Genova - mq. 650 (comprensivi

Dettagli

FAC SIMILE DI PROPOSTA CHECK LIST

FAC SIMILE DI PROPOSTA CHECK LIST ALLEGATO N. 1.6 al Capitolato Speciale d oneri Azienda pubblica di Servizi alla Persona Cordenonese Arcobaleno FAC SIMILE DI PROPOSTA CHECK LIST VERIFICA EFFETTUATA IL GIORNO / / DALLE ORE ALLE ORE TUTTI

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute Ministero della Salute UFFICIO GENERALE DELLE RISORSE, ORGANIZZAZIONE E BILANCIO UFFICIO VIII ex DGPOB GARA EUROPEA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA - MINISTERO DELLA SALUTE. LOTTO 2 COMANDO CARABINIERI

Dettagli

Per tutte le strutture oggetto dell appalto, ove è prevista la pulizia giornaliera deve essere inteso quanto segue:

Per tutte le strutture oggetto dell appalto, ove è prevista la pulizia giornaliera deve essere inteso quanto segue: (allegato varie strutture comunali) SCHEDA TECNICA PER LO SVOLGIMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIE PER VARIE STRUTTURE COMUNALI Per tutte le strutture oggetto dell appalto, ove è prevista la pulizia giornaliera

Dettagli

COMUNE DI DOLO Provincia di Venezia Settore II Finanziario - Servizio Patrimonio CAPITOLATO TECNICO CAPITOLATO TECNICO

COMUNE DI DOLO Provincia di Venezia Settore II Finanziario - Servizio Patrimonio CAPITOLATO TECNICO CAPITOLATO TECNICO GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DI PROPRIETA COMUNALE Codice CIG: 34069808D4 Pagina 1 di 16 SOMMARIO PREMESSE Art. 1 OGGETTO DELLA PROCEDURA Art. 2

Dettagli

RELAZIONE DI DESCRIZIONE DEI LOCALI-IMPIANTI E DELLE ATTREZZATURE (stabilimenti di produzione, preparazione confezionamento, depositi all'ingrosso)

RELAZIONE DI DESCRIZIONE DEI LOCALI-IMPIANTI E DELLE ATTREZZATURE (stabilimenti di produzione, preparazione confezionamento, depositi all'ingrosso) RELAZIONE DI DESCRIZIONE DEI LOCALI-IMPIANTI E DELLE ATTREZZATURE (stabilimenti di produzione, preparazione confezionamento, depositi all'ingrosso) Allegato 2 PAG. 1 ALLEGATO alla domanda di autorizzazione

Dettagli

PROCEDURA GESTIONALE RISTORAZIONE COLLETTIVA. Titolo : Pulizia e disinfezione ambienti e attrezzature PULIZIA E DISINFEZIONE AMBIENTI E ATTREZZATURE

PROCEDURA GESTIONALE RISTORAZIONE COLLETTIVA. Titolo : Pulizia e disinfezione ambienti e attrezzature PULIZIA E DISINFEZIONE AMBIENTI E ATTREZZATURE Pag. 1 di 17 PULIZIA E DISINFEZIONE AMBIENTI E ATTREZZATURE INDICE: 1 - Campo di applicazione 2 - Scopo 3 - Documenti di riferimento 4 - Definizioni e abbreviazioni 5 Responsabilità 6 - Modalità Operative

Dettagli

Dipartimento di Lingue

Dipartimento di Lingue Dipartimento di Lingue Via Alex Visconti, 18-20151 Milano Scuola di Lingue Via Alex Visconti, 18 1 codice GIO 1 GIO 2 GIO 3 GIO 4 GIO 5 GIO 6 GIO 7 GIO 8 GIO 9 GIO 10 BIS 1 BIS 2 SET 1 SET 2 MEN 1 MEN

Dettagli

ART. 1 - MACCHINARI, ATTREZZATURE E MATERIALI DI CONSUMO

ART. 1 - MACCHINARI, ATTREZZATURE E MATERIALI DI CONSUMO SPECIFICHE TECNICHE E LAVORAZIONI PREVISTE PER L ESECUZIONE DELSERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEGLI EDIFICI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO SITI NEL NUOVO COMPRENSORIO DI COMPETENZA DELLA STU

Dettagli

Progetto dell appalto - art. 279 D.P.R. 207/2010

Progetto dell appalto - art. 279 D.P.R. 207/2010 Procedura aperta per l'affidamento del servizio di Pulizia del Museo Nazionale dell Automobile Avv. Giovanni Agnelli, Corso Unità d Italia 40, 10126 Torino Entità complessiva dell appalto 390.000,00 oltre

Dettagli

ALLEGATI ALLA LEGGE REGIONALE 16/01/2002, N. 002. TABELLA A (riferita all articolo 175) ALLEGATO <>

ALLEGATI ALLA LEGGE REGIONALE 16/01/2002, N. 002. TABELLA A (riferita all articolo 175) ALLEGATO <<A>> ALLEGATI ALLA LEGGE REGIONALE 16/01/2002, N. 002. TABELLA A (riferita all articolo 175) QUALIFICA APT Dirigente Funzionario Consigliere Segretario Coadiutore Agente tecnico Commesso QUALIFICA RUOLO UNICO

Dettagli

Al fine di agevolare le attività di ristorazione e offrire ai consumatori prodotti igienicamente sicuri è necessario considerare:

Al fine di agevolare le attività di ristorazione e offrire ai consumatori prodotti igienicamente sicuri è necessario considerare: Aspetti generali Al fine di agevolare le attività di ristorazione e offrire ai consumatori prodotti igienicamente sicuri è necessario considerare: la progettazione dei locali e delle strutture l organizzazione

Dettagli

1. Oggetto dell affidamento

1. Oggetto dell affidamento CAPITOLATO TECNICO PROCEDURA RISTRETTA PER L ACQUISIZIONE IN ECONOMIA DEI SERVIZI DI PULIZIA DEGLI IMMOBILI UTILIZZATI DA TURIMO TORINO E PROVINCIA: LOTTO 2 1. Oggetto dell affidamento Il presente Capitolato

Dettagli

SERVIZIO DI PULIZIA GIORNALIERA, PERIODICA E SANIFICAZIONE DELLE STRUTTURE ASL AVELLINO CIG: 5508909F81

SERVIZIO DI PULIZIA GIORNALIERA, PERIODICA E SANIFICAZIONE DELLE STRUTTURE ASL AVELLINO CIG: 5508909F81 REGIONE CAMPANIA AZIENDA SANITARIA LOCALE AVELLINO Via degli Imbimbo 10/12 83100 Avellino www.aslavellino.it Dr.ssa Emilia Vozzella Dr.ssa Sabatina D Andrea ALLEGATO A) al Capitolato Speciale d Appalto

Dettagli

ASSEGNAZIONE INCARICO PER LA GESTIONE DELL'ATTIVITA' DI PULIZIA DEI LOCALI DELLA SCUOLA ALBERGHIERA CITTA' DI LAVAGNA

ASSEGNAZIONE INCARICO PER LA GESTIONE DELL'ATTIVITA' DI PULIZIA DEI LOCALI DELLA SCUOLA ALBERGHIERA CITTA' DI LAVAGNA ASSEGNAZIONE INCARICO PER LA GESTIONE DELL'ATTIVITA' DI PULIZIA DEI LOCALI DELLA SCUOLA ALBERGHIERA CITTA' DI LAVAGNA Lavagna Sviluppo s.c.r.l. intende assegnare incarico, concludendo apposito contratto,

Dettagli

COPIA TRATTA DAL SITO WEB ASLBAT.IT

COPIA TRATTA DAL SITO WEB ASLBAT.IT ATTO DI AFFIDAMENTO Art. 1 (Oggetto) Il presente affidamento ha per oggetto i servizi di ausiliariato, alberghieri di supporto e di sanificazione, nelle strutture della ASL BAT, al costo riportato nella

Dettagli

MODALITA DI PULIZIA E SANIFICAZIONE DEGLI AMBIENTI E DEGLI ARREDI SCOLASTICI

MODALITA DI PULIZIA E SANIFICAZIONE DEGLI AMBIENTI E DEGLI ARREDI SCOLASTICI Data 30-11-2009 Rev. N. 01 Pagina 1 di 5 MODALITA DI PULIZIA E SANIFICAZIONE DEGLI AMBIENTI E DEGLI ARREDI SCOLASTICI Ddl RSPP RLS INDICE ISTITUTO MAGISTRALE STATALE LEONARDO DA VINCI Data 30-11-2009 Rev.

Dettagli

ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI BRERA MANSIONARIO

ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI BRERA MANSIONARIO annuali trimestrali giornalieri MANSIONARIO GARA D APPALTO RELATIVA AD UN CONTRATTO ANNUALE PER IL SERVIZIO DI PULIZIA PRESSO LE SEDI DELL CIG n. 707405BC. Le sedi indicate saranno oggetto delle attività

Dettagli

UNIVERSITA PER STRANIERI DI SIENA

UNIVERSITA PER STRANIERI DI SIENA UNIVERSITA PER STRANIERI DI SIENA Selezione pubblica per l affidamento della gestione dei Servizi globali della Foresteria Villa Il Pino Via E. Berlinguer, 1 Siena per il periodo 1 marzo 30 settembre 2009

Dettagli

Ubicazione P.zza G Leopardi n. 26

Ubicazione P.zza G Leopardi n. 26 ALLEATO A - CIVICO PALAZZO UFFICI Q 2796 Ubicazione P.zza Leopardi n. 26 ATTIVITA Deodorazione dei servizi igienici Disinfezione dei servizi igienici Disinfezione lavabi extra servizi igienici Pulizia

Dettagli