ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI ED ESPERTI CONTABILI DI VERONA. Commissione di studio relativa alle Procedure concorsuali ed al diritto fallimentare

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI ED ESPERTI CONTABILI DI VERONA. Commissione di studio relativa alle Procedure concorsuali ed al diritto fallimentare"

Transcript

1 ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI ED ESPERTI CONTABILI DI VERONA Commissione di studio relativa alle Procedure concorsuali ed al diritto fallimentare GRUPPO DI LAVORO relativo allo studio delle problematiche dell informatizzazione delle procedure concorsuali alla luce delle nuove norme introdotte dall'art. 17 del D.L. 18 ottobre 2012, n. 179, convertito in legge dalla l. 17 dicembre 2012, n. 221 Composto da: dott. Stefano Tonelato, coordinatore dott.ssa Marina Cesari dott.ssa Susanna Brun dott. Claudio De Cassan dott. Andrea Vassanelli dott. Giulio Gastaldello dott. Alessandro Sandri dott. Matteo Bonetti

2 GRUPPO DI LAVORO relativo allo studio delle problematiche dell informatizzazione delle procedure concorsuali alla luce delle nuove norme introdotte dall'art. 17 del D.L. 18 ottobre 2012, n. 179, convertito in legge dalla l. 17 dicembre 2012, n. 221 Indice degli argomenti esaminati 1) in merito alle convenzioni pervenute all Ordine da parte di alcuni provider di posta elettronica certificata ) in merito al nome da indicare sull account di posta elettronica certificata per le procedure concorsuali ) in merito alla trasmissione delle insinuazioni, con annessi documenti ed al deposito delle stesse presso il Tribunale ) in merito alla gestione dei files elettronici ricevuti o da spedire ) In merito alle comunicazioni successive alla definitività dello stato passivo ) in merito alla pubblicazione delle aste immobiliari on line ) in merito alla comunicazione ai creditori per le procedure ante normativa $ * $ * $ Con la presenta relazione, elaborata dal sottogruppo di lavoro costituito a seguito dell entrata in vigore delle norme previste dall art. 17 del D.L. 18 ottobre 2012, n. 179, convertito in legge dalla l. 17 dicembre 2012, n. 221, si è voluto predisporre una breve nota che possa essere di ausilio ai colleghi per svolgere correttamente gli adempimenti previsti. La relazione ha quindi carattere pratico e si propone di offrire ai colleghi alcune soluzioni applicative molto concrete e di essere quindi una valida, anche se non certo esaustiva, guida operativa. Di seguito si riportano sinteticamente le proposte elaborate dal Gruppo in merito agli argomenti analizzati. 1) in merito alle convenzioni pervenute all Ordine da parte di alcuni provider di posta elettronica certificata. In via preliminare, si deve precisare che la nuova norma in esame impone al curatore (e al commissario giudiziale) di fornirsi di un indirizzo PEC con determinante caratteristiche (p.es. conservazione per due anni dalla chiusura del fallimento dei dati), ed e quindi consigliabile Pagina 2

3 GRUPPO DI LAVORO relativo allo studio delle problematiche dell informatizzazione delle procedure concorsuali alla luce delle nuove norme introdotte dall'art. 17 del D.L. 18 ottobre 2012, n. 179, convertito in legge dalla l. 17 dicembre 2012, n. 221 verificare prima di attivare la PEC della procedura che l indirizzo di posta elettronica certificata sia dotato dei requisiti di legge. In alternativa all attivazione della sola PEC, il curatore potrà anche utilizzare gestionali in commercio, che forniscono un servizio più articolato di quello minimo richiesto dalla legge. Segnaliamo che sono pervenute all Ordine due proposte commerciali da parte di due softwarehouse con riguardo: - ai programmi per la gestione delle procedure concorsuali; - al provider dell indirizzo di posta elettronica certificata, obbligatorio per la gestione di ciascuna procedura. In allegato, viene pubblicata la proposta commerciali ricevute relative ai programmi Fallcoweb e Fallcomail (all. 1) e viene invece indicato il link ricevuto per il programma Opendotcom ( 1 ), lasciando quindi la massima libertà ai colleghi in merito alla scelta della procedura che ritengano di voler adottare. In ogni caso, nella scelta del programma che sarà adottato da ciascuno, si suggerisce ai colleghi di verificare le funzionalità offerte dalle diverse soluzioni informatiche proposte. Vi sono, ad esempio, dei software che possono semplificare l attività del curatore con alcune funzionalità particolari: - si pensi, ad esempio, che per ogni pec trasmessa, un normale provider di posta certificata trasmette due messaggi di ricevuta diversi, che devono essere poi manualmente abbinati alle rispettive trasmissioni. Esistono al riguardo dei software che abbinano automaticamente al messaggio inviato le due risposte normalmente ricevute (accettazione del sistema e consegna al mittente), senza alcuna elaborazione manuale da parte dell operatore e consentono la relativa stampa in qualsiasi momento; - vi sono anche dei software che assegnano, automaticamente, un numero cronologico ai documenti via via aggiunti (creando, di conseguenza il cronologico delle insinuazioni ricevute), e consentono di archiviare i documenti ricevuti su apposite cartelle suddivisibili per argomento. Di conseguenza, è possibile ricercare i documenti per argomento oppure per numero cronologico che possono essere archiviati su apposito spazio cloud. Oltre a ciò, gli stessi programmi sono in grado anche di generare un CD contenente tutte le insinuazioni pervenute, al fine del successivo deposito in Tribunale. - Vi sono infine software che consentono di pubblicare su apposito spazio cloud tutti i documenti necessari e consentono altresì di consentire la visualizzazione ed il dowload di alcuni di essi (quelli ovviamente scelti dal curatore) anche ai creditori, con conseguente notevole beneficio per la procedura. ( 1 ) In merito a tale proposta e e stato indicato il link della soluzione dot-- com/index.aspx con le varie indicazioni ed i prezzi richiesti: dot-- com/acquista.aspx. La soluzione dispone anche di un sito dedicato Pagina 3

4 GRUPPO DI LAVORO relativo allo studio delle problematiche dell informatizzazione delle procedure concorsuali alla luce delle nuove norme introdotte dall'art. 17 del D.L. 18 ottobre 2012, n. 179, convertito in legge dalla l. 17 dicembre 2012, n. 221 In considerazione di tali particolari funzionalità, che semplificano gli adempimenti della curatela, il gruppo non può che informare i colleghi di verificare bene i programmi che andranno ad acquistare con i vari provider di posta elettronica certificata per la gestione delle procedure. Riteniamo, inoltre, importante fare riferimento, nell acquisto di s certificate, al suggerimento espresso nel convegno del L adozione del processo telematico per l efficienza del Servizio Giustizia, dalla dott.ssa Daniela Intravaia, Direttore Generale DGSIA del Ministero di Grazia e Giustizia, in merito all adozione di s certificate a spazio illimitato (la dott.ssa Daniela Intravaia, spiegava che alcuni studi legali sottoposti dal Ministero come testatori del processo telematico, avevano subito blocchi totali della gestione telematica poiché si erano dotati di PEC a spazio limitato) Il gruppo rimane comunque a disposizione dei colleghi per gli eventuali confronti su questi temi, ferma restando la volontà di esporre le proposte commerciali ai colleghi in maniera imparziale. 2) in merito al nome da indicare sull account di posta elettronica certificata per le procedure concorsuali. E stata poi affrontata la questione inerente il nome dell indirizzo di posta elettronica certificata da assegnare a ciascuna procedura concorsuale, essendo la scelta dello stesso responsabilità del curatore. Non essendo ancora pervenuta alcuna indicazione da parte del Tribunale, il gruppo propone di seguire l esempio di altre realtà, e di scegliere l indirizzo PEC secondo la seguente sequenza: f di fallimento, oppure la parola intera fallimento, (e nel caso di concordato preventivo C.p. ovvero concordato.preventivo ) seguita dal numero e anno separati da un punto, e quindi verona. Ad esempio, al fallimento R.F. n. 45 dell anno 2013 potrà essere assegnato l indirizzo PEC: ovvero Si è discusso a lungo sull opportunità di aggiungere il nome della procedura che consentirebbe di evitare qualsiasi tipo di errore nell utilizzo della PEC, soprattutto da parte di chi trasmette messaggi alla procedura. Tuttavia, si fa presente che, con tale indicazione, potrebbero sorgere problemi legati alla tutela della privacy quando è esposto il nominativo della società o della persona fallita. Pagina 4

5 GRUPPO DI LAVORO relativo allo studio delle problematiche dell informatizzazione delle procedure concorsuali alla luce delle nuove norme introdotte dall'art. 17 del D.L. 18 ottobre 2012, n. 179, convertito in legge dalla l. 17 dicembre 2012, n ) In merito alla trasmissione delle insinuazioni, con annessi documenti ed al deposito delle stesse presso il Tribunale. E stata affrontata dal gruppo anche la questione inerente il deposito dei documenti in Tribunale. A tal proposito la legge attualmente prevede l obbligatorietà della trasmissione telematica delle insinuazioni, con gli allegati documenti direttamente al curatore fallimentare all indirizzo PEC comunicato dallo stesso ai creditori. Non sono quindi più ricevibili insinuazioni che pervengano in altra forma. Pertanto, qualora il Tribunale dovesse accettare ancora insinuazioni cartacee, è opportuno che il curatore si faccia carico di contattare l istante per comunicare che la domanda e irricevibile ed invitarlo a trasmettere la medesima istanza esclusivamente in formato elettronico a mezzo PEC. Una raccomandazione importante: è stato verificato che talvolta alcuni computers possono avere difficoltà nell apertura di files con estensione.p7m (ovvero i files firmati digitalmente). A tale fine è opportuno che tali file da depositare ed esibire al G.D. in occasione dell udienza, siano convertiti in files con estensione.pdf. 4) in merito alla gestione dei files elettronici ricevuti o da spedire. Quanto, poi, alla gestione dei file elettronici si pone il problema dell apposizione della firma digitale sugli allegati del messaggio PEC. Di fatto è stato verificato ( 2 ) che la firma digitale sarebbe obbligatoria solo quando il file ha natura digitale fin dall origine. Non sarebbe necessaria, invece, quando il file è una scansione di un documento cartaceo firmato olograficamente e inviato successivamente tramite PEC. Sempre in tema di digitalizzazione dei fascicoli, è stata proposta una soluzione operativa per la gestione dei documenti che devono essere visionati dal G.D. in sede di udienza: è consigliabile produrre, a beneficio del giudice, una stampa cartacea limitatamente alle istanze che presentano questioni potenzialmente problematiche, mentre potrebbe essere sufficiente la disponibilità di un computer portatile per visualizzare, in caso di necessità, le rimanenti insinuazioni, portando comunque con sé, in udienza, una copia del CD o della chiavetta USB contenente le insinuazioni pervenute. Inoltre, è auspicabile che le insinuazioni al passivo, trasmesse a mezzo PEC, siano predisposte in maniera ordinata, soprattutto con riferimento agli allegati. Considerato che gli allegati vengono scansionati dai creditori e successivamente allegati al messaggio di posta elettronica certificata, per facilitare la loro gestione da parte del curatore è opportuno che il nome di ciascun file allegato sia intuitivamente collegato al documento menzionato nell istanza, e quindi ( 2 ) Si vedano al riguardo le conclusioni di un recentissimo commento pubblicato nella rivista Ipsoa Pratica fiscale e professionale n. 19 del 13 maggio 2013, alle pagg. 35 e segg. Pagina 5

6 GRUPPO DI LAVORO relativo allo studio delle problematiche dell informatizzazione delle procedure concorsuali alla luce delle nuove norme introdotte dall'art. 17 del D.L. 18 ottobre 2012, n. 179, convertito in legge dalla l. 17 dicembre 2012, n. 221 sia, ad esempio denominato: all. 1, allegato 1 oppure doc. all. 1. A tal fine, sarebbe utile indirizzare i colleghi, ma anche gli avvocati, che assistono i loro clienti nelle insinuazioni al passivo verso una prassi operativa di buon senso comune. 5) In merito alle comunicazioni successive alla definitività dello stato passivo. Con riferimento alle comunicazioni che la curatela dovrà trasmettere in occasione degli adempimenti successivi allo stato passivo, può accadere che il mandato dell'avvocato sia limitato alla fase di verifica dello stato passivo. In questo caso l invio delle comunicazioni dovrà essere fatto alla società. Nel caso che l individuazione del destinatario sia problematica può essere opportuno trasmettere le comunicazioni successive ad entrambi ovvero sia all avvocato che ha curato l insinuazione, sia direttamente al creditore, qualora abbia una propria PEC. 6) in merito alla pubblicazione delle aste immobiliari on line. Da ultimo, si informano i colleghi che, a seguito di una esigenza manifestata dal Presidente della sezione fallimentare del Tribunale di Verona, dott. F. Platania, è ora allo studio la fattibilità di un progetto che renda pubblicamente consultabile una banca dati contenente le informazioni salienti di ogni immobile di proprietà delle procedure, anticipandone la pubblicazione anche quando la data dell asta non è ancora stata definita, purché si disponga di perizia e di foto da pubblicare. Lo scopo del progetto è quello di diffondere in maniera più penetrante le informazioni relative ad immobili disponibili per la vendita, e quindi ottimizzare i tempi ed il realizzo delle procedure. La piattaforma sulla quale potrebbe essere caricata la banca dati è ovvero che risulta attualmente utilizzata anche dal sito web del Tribunale di Verona. ( 3 ) La proposta sarebbe quella di far pubblicare su tale sito, visibile su tutto il territorio nazionale, anche i beni immobili con le perizie e le foto già disponibili, ma per i quali non sia ancora stata disposta l asta ovvero l asta già fatta sia andata deserta e che, di conseguenza, sono ancora in attesa di offerte. Sul punto si informano i colleghi che e stato effettuato un incontro con i responsabili marketing di tale sito a seguito del quale e emerso che: ( 3 ) Al riguardo si allega anche la proposta commerciale pervenuta dal predetto sito che contiene le diverse fattispecie utilizzabili (all. 2). Pagina 6

7 GRUPPO DI LAVORO relativo allo studio delle problematiche dell informatizzazione delle procedure concorsuali alla luce delle nuove norme introdotte dall'art. 17 del D.L. 18 ottobre 2012, n. 179, convertito in legge dalla l. 17 dicembre 2012, n e possibile far pubblicare sul predetto sito una pubblicazione del tutto simile a quella che si fa per le aste (e quindi completa di foto, perizie, ecc..) al costo di circa euro 80 per immobile anche nel caso in cui non sia ancora fissata l asta. In questo caso, in sostituzione della data d asta, è possibile far inserire un campo con l indicazione di in attesa di offerte ; - è possibile far pubblicare, sul medesimo sito, in una apposita sezione procedure concorsuali che verrebbe creata dalla medesima società, in apposito link ( 4 ), una sezione che contiene tutti i dati desiderati per la procedura con la possibilità di inserire un motore di ricerca e di pubblicare i contenuti desiderati ad un costo per procedura di euro 35; - è possibile anche effettuare pubblicazioni più particolari, nel caso in cui vi siano immobili di particolare pregio, accedendo ad un servizio diverso che prevede, non solo la pubblicazione su una apposita vetrina informatica, ma anche la generazione di contratti e di mailing lista da parte dello stesso portale. Al riguardo, si segnala anche che: - su tale sito, che ha visibilità nazionale, è possibile pubblicare anche le vendite mobiliari ed accedere quindi ad eventuali aste on line; - e vivamente consigliata la pubblicazioni di quante più foto possibili dei beni mobili ed immobili che sono posti in vendita, allo scopo di generare un maggiore interesse di eventuali investitori. 7) in merito alla comunicazione ai creditori per le procedure ante normativa. Con riferimento alle procedure dichiarate prima del 19 dicembre 2012 per le quali è già stata trasmessa la comunicazione ex art. 92 L.F., il gruppo segnala che entro il 30 giugno 2013 si rende necessario effettuare la comunicazione di cui all art. 17 del Decreto Legge n. 179 del 18 ottobre 2012, previa apertura di apposito indirizzo PEC per ciascuna procedura. Al riguardo, è stata predisposta, in ausilio ai colleghi che devono effettuare la prescritta comunicazione ai creditori, una bozza di lettera che viene allegata alla presente. (all. 3) In merito a tale comunicazione, non va sottovalutato il problema creditori esteri. Al riguardo si raccomanda che per i creditori esteri siano trasmesse le comunicazioni per mail anche ordinaria, se indicata negli atti, ma in questo caso si chieda esplicita conferma di lettura. Si raccomanda pertanto di scrivere sempre la frase SI PREGA DI CONFERMARE LA LETTURA DELLA PRESENTE COMUNICAZIONE da inserire nelle varie comunicazioni. ( 4 ) Si veda, a titolo esemplificativo, la pubblicazione esitente sul sito nella sezione procedure concorsuali e con la descrizione Pubblicazione Macro Dati Procedure Concorsuali. Pagina 7

8 GRUPPO DI LAVORO relativo allo studio delle problematiche dell informatizzazione delle procedure concorsuali alla luce delle nuove norme introdotte dall'art. 17 del D.L. 18 ottobre 2012, n. 179, convertito in legge dalla l. 17 dicembre 2012, n. 221 Negli altri casi è necessaria la raccomandata e comunque sempre il deposito in cancellaria. Si ricorda che è necessario comunicare al Registro Imprese il nuovo indirizzo PEC. Il gruppo si riserva di predisporre anche una versione della medesima lettera in inglese; francese tedesco e spagnolo. Con quanto sopra precisato, ci auguriamo di avere fornito un utile contributo ai colleghi in vista degli imminenti adempimenti richiesti dalla normativa esaminata. Il Gruppo dott. Stefano Tonelato, coordinatore dott.ssa Marina Cesari dott.ssa Susanna Brun dott. Claudio De Cassan dott. Andrea Vassanelli dott. Giulio Gastaldello dott. Alessandro Sandri dott. Matteo Bonetti Pagina 8

9 Vicenza, 21 marzo 2013 Illustre Dott. Alberto MION Presidente ODCEC di Verona Via Tezone, Verona Illustre dott Mion, Le trasmetto una sintetica presentazione della piattaforma Fallco, per la gestione delle procedure concorsuali. Mediante Fallco, il Curatore può: - informatizzare tutte le fasi della procedura concorsuale; - gestire le novità introdotte dalla legge 221/2012, in tema di comunicazioni telematiche con i Creditori, mediante PEC (rilasciata da Zucchetti) e il sistema FallcoMail; - iscriversi al Punto di Accesso per il Processo Civile Telematico; - gestire gli adempimenti relativi ai depositi telematici per il Siecic-Processo Civile Telematico (operatività obbligatoria per il Curatore, a partire da luglio 2014). La proposta commerciale si rivolge a tutti i Curatori iscritti all Odcec di Verona. Ringrazio per l attenzione e porgo i miei più distinti saluti. Dott. Vasco Ciresola Amministratore unico

10 PRESENTAZIONE FALLCOFALLIMENTI, FALLCOMAIL, PDA E CONSOLLE PCT, NOVITÀ LEGGE 221/2012 Sistema integrato per: - informatizzare tutte le fasi della procedura concorsuale; - gestire le novità introdotte dalla legge 221/2012, in tema di comunicazioni telematiche con i Creditori, mediante PEC (rilasciata da Zucchetti) e il sistema FallcoMail; - iscriversi al Punto di Accesso per il Processo Civile Telematico; - gestire i depositi telematici per il Siecic - Processo Civile Telematico Stimatissimo Curatore, le recenti novità di legge impongono ai Curatori fallimentari di adottare modelli organizzativi basati sulla completa informatizzazione delle operazioni. La legge 221 del 17 dicembre 2012, introduce l obbligo delle comunicazioni telematiche mediante PEC, tra Curatore e Creditori: con decorrenza immediata per le procedure dichiarate dal 19/12/2012 e per le procedure che alla medesima data non avevamo ancora effettuato la comunicazione ai creditori ex art. 92 LF; a partire dal 31 ottobre 2013 per tutte le altre procedure, con obbligo di comunicare a tutti i creditori la pec della procedura entro il 30 giugno 2013, e richiedere da costoro la comunicazione della propria pec entro 3 mesi; La successiva legge 228 del 24 dicembre 2012 (cd Legge stabilità 2013) ha apportato ulteriori innovazioni in materia. In particolare, l art 19 della Legge Stabilità ha modificato gli artt 16 e 17 della L.221/2012 ed aggiunto, tra gli altri, l art. 16-bis obbligatorietà del deposito telematico degli atti processuali prevedendo che: a decorrere dal 30 giugno 2014 il deposito degli atti e dei documenti nei procedimenti civili, contenziosi o di volontaria giurisdizione, innanzi al Tribunale dovrà avere luogo esclusivamente con modalità telematiche, precisando, al comma 3, che nelle procedure concorsuali tale obbligo si applica esclusivamente al deposito effettuato da parte di curatore, commissario giudiziale, liquidatore, commissario liquidatore e commissario straordinario. Tanto premesso, è evidente che ogni Curatore, per tutte le sue procedure attuali e future, dovrà utilizzare un software gestionale, completo e moderno. Zucchetti Software Giuridico srl, da oltre 15 anni, è la società leader di mercato nella informatizzazione delle procedure concorsuali, con la linea di prodotti FALLCO, che consente: Per la gestione informatica delle procedure concorsuali, il curatore necessita di: - FallcoFallimenti (per gestione anagrafiche creditori, inventario e programma di liquidazione, gestione progetto stato passivo e stato passivo gestione contabilità e giornale del fallimento, relazioni periodiche, piani di riparto, consolle PCT per il deposito atti telematici, gestione istanze e formulari, gestione autorizzazioni al comitato dei creditori, ecc.), Fino al 19 dicembre 2013 al Curatore non serviva altro.

11 Con l'introduzione della Legge 221/2012, il curatore deve: - dotarsi di una pec per singola procedura, - comunicare via pec con i creditori (anche per le vecchie procedure); - ricevere via pec le domande dei creditori (che non vanno più depositate in cancelleria), - dotarsi di uno spazio web, accessibile mediante password, per consentire a tutti i creditori di esercitare il diritto all esame della totalità delle domande e dei relativi documenti (ex art 95 LF), ed al Giudice Delegato, in sede di verifica, di esaminare i documenti prodotti. Per queste nuove incombenze abbiamo introdotto: - il dominio per il rilascio delle PEC, - il motore di gestione comunicazioni telematiche "FallcoMail" per la gestione integrata delle comunicazioni telematiche in Fallco, senza dover utilizzare Outlook o altri sistemi di posta, che sono sistemi inadatti alla catalogazione delle ricevute automatiche generate dalla PEC, - il Portale dei Creditori (www.portalecreditori.it) dove il Curatore pubblica ogni informazione utile ad informare i creditori, nella considerazione che da adesso il Curatore dovrà svolgere anche le funzioni informative che in precedenza erano svolte dalla Cancelleria. Con riferimento ai depositi telematici verso Siecic-PCT, Fallco è l unico gestionale che consente al Curatore di predisporre ed inviare gli atti telematici a Siecic-PCT, senza dover ridigitare alcun dato! (i dati inseriti dal Curatore per gestire la procedura sono trasformati automaticamente da Fallco nel formato compatibile con il Processo Civile Telematico e spedito a Siecic in Cancelleria (a differenza dei cd redattori atti / consolle Avvocato che obbligano il Curatore alla ridigitazione dei dati per poi generare e spedire l atto telematico). Inoltre, ai nostri Clienti è offerta la possibilità di iscriversi ed utilizzare il Punto di Accesso integrato in Fallco, che consente al Curatore di effettuate tutte le operazioni previste dai Punti di Accesso, e in particolare ricevere biglietti di Cancelleria e consultare eventi, fascicoli ed atti registrati in Siecic. Nelle pagine che seguono, è presentata l offerta commerciale della linea Fallco, ideale anche per coloro i quali stanno gestendo le procedure con excel e cercano uno strumento per la gestione delle comunicazioni telematiche. Il servizio commerciale è a disposizione per ogni approfondimento tel ). Distinti saluti. Dott. Vasco Ciresola Amministratore unico

12 LISTINO PREZZI Per gestire la procedure in modo efficiente, nel rispetto assoluto delle regole tecniche, e per adempiere fin da subito alle regole PCT per depositare telematicamente gli atti (cd busta atto ) presso la Cancelleria Fallimentare di tutti i Tribunali, proponiamo: 1) FallcoFallimenti, per la completa gestione informatizzata della procedura, anche per il PCT, 2) FallcoMail, per la gestione delle comunicazioni telematiche ex legge 221/2012, 3) PEC per singola procedura, col 4) Utilizzo del Portale dei Creditori, 5) Punto di Accesso e Consolle PCT. A ciascun Curatore è fornito gratuitamente uno spazio web nel Portale dei Creditori (www.portalecreditori.it ) per la conservazione dei documenti e per consentire l accesso, mediante password, ai creditori per l esame della totalità delle domande e dei relativi documenti presentate dai creditori (ex art 95 LF), nonché per la consultazione dei documenti che il Curatore decide di mettere a disposizione dei creditori. Importante: FallcoMail può essere utilizzato anche senza attivare FallcoFallimenti, ed è ideale per chi vuole continuare ad utilizzare word, excel ma deve gestire le comunicazioni telematiche e le altre novità introdotte dalla Legge 221.

13 FALLCO FALLIMENTI per la gestione informatizzata della procedura (gestione anagrafiche creditori, inventario e programma di liquidazione, gestione progetto stato passivo e stato passivo gestione contabilità e giornale del fallimento, relazioni periodiche, piani di riparto, consolle PCT per il deposito atti telematici, gestione istanze e formulari, gestione autorizzazioni al comitato dei creditori, ecc) Canone annuale utilizzo Fallco Fallimenti web per n.1 procedura 160,00 Sconto del 25% utilizzo Fallco Fallimenti web per n.3 procedure 400,00 per il solo anno utilizzo Fallco Fallimenti web per n.5 procedure 650, utilizzo Fallco Fallimenti web per n.10 procedure 1.200,00 utilizzo Fallco Fallimenti web n. procedure illimitato 2.000,00 FALLCOMAIL per la gestione delle comunicazioni telematiche con i creditori, mediante PEC. Include Consolle PCT, redattore atti per il Processo Civile Telematico Canone annuale, per singolo Curatore, per la gestione delle comunicazioni telematiche di tutte le sue procedure, mediante PEC rilasciata da Zucchetti Software Giuridico col proprio dominio pecfallimenti.it. Canone annuale, se attivato in abbinata a FallcoFallimenti (almeno una attivazione) 150,00 euro Canone annuale se attivato senza acquisto di FalcoFallimenti 250,00 euro Rilascio PEC Canone annuale, per singola procedura, rilasciata direttamente da Zucchetti Software Giuridico srl, con il proprio Canone annuale 10,00 euro Portale dei Creditori utilizzo del sito web per fornire un sistema informativo ai creditori delle procedure. Il sistema è integrato in Fallco e nell eventuale sito del Tribunale (ad esempio Include lo spazio web per la conservazione dei documenti. Punto di Accesso Iscrizione al Punto di Accesso (fornito da Lextel Spa) integrato in Fallco, per la ricezione dei biglietti di Cancelleria e la consultazione dei Registri di Cancelleria Fallimentare (Siecic). Omaggio, servizio incluso in Fallco Canone annuale 40,00 euro Tutti i valori sono espressi in euro, e va aggiunta l iva al 21%.

14 SERVIZI DI PUBBLICITA PER LE PROCEDURE CONCORSUALI VETRINA ONLINE DELL ATTIVO FALLIMENTARE Descrizione: il servizio prevede la creazione di un apposita sezione all interno del sito del Tribunale di Verona dedicata alla pubblicazione online dei dati relativi all attivo delle procedure concorsuali, sia per beni materiali sia immateriali. Per ogni procedura concorsuale saranno pubblicati gli estremi identificativi della procedura e i riferimenti del Curatore, un breve trafiletto sul contenuto dell attivo (tipologia beni) nonché i pdf integrali riportanti l inventario, eventuali poste attive suscettibili di realizzazione (crediti, marchi, avviamento), oltre che eventuale altra documentazione che si ritenesse utile pubblicare (sentenza dichiarativa di fallimento, fotografie dei beni ecc.) La sezione viene realizzata per ospitare esclusivamente tali dati e avrà visibilità direttamente nella homepage del sito del Tribunale. Vantaggi: la pubblicazione, senza limiti temporali, di tutti i beni in vendita nell ambito della procedura, indipendentemente dalla fissazione delle aste, offre un servizio in più al cittadino in genere e a tutti gli interessati nello specifico, attraverso la tempestiva diffusione e circolazione di notizie utili a promuovere la vendita dei beni stessi all interno di una vetrina web dedicata. Costo: 35,00 + IVA a procedura. In caso di attivazione del Progetto di informatizzazione delle procedure concorsuali e relativa creazione del Portale dei Fallimenti con accordo tra Tribunale di Verona e Astalegale.net SpA (già Asteimmobili SpA) il servizio sarà gratuito. In questo caso le procedure potranno usufruire della sezione Data Room del Portale dei Fallimenti per la quale verrà creato apposito link diretto dal sito del Tribunale. PUBBLICAZIONE INVITI A OFFRIRE Descrizione: pubblicazione degli annunci relativi ai beni in vendita sui portali nazionali e nel motore di ricerca del sito internet del Tribunale di Verona. Ogni lotto in vendita viene descritto con apposita scheda dettagliata completa di descrizione dei beni e delle relative peculiarità, ubicazione comprensiva di mappa in caso di immobile, riferimenti del Professionista e del Custode, nonché tutta la documentazione necessaria: perizia, inventario, fotografie, planimetrie, etc. Astalegale.net SpA Cap. Sociale i.v. - C.F./Partita Iva Iscrizione C.C.I.A.A. di Perugia REA Perugia Certificata ISO 9001 e ISO Sede Legale Perugia - Via M. Angeloni, 1/F Perugia - PG Tel Fax Sede Biassono Via Parco, Biassono - MB Tel Fax Sede Palermo Via Ruggero Marturano, 30/a Palermo - PA Tel Fax

15 L annuncio può rimanere online per un lasso di tempo definito e utile a verificare e sollecitare l interesse degli utenti. Servizi correlati: - aggiornamento materiale fotografico/video: nell ottica di incrementare le vendite assume fondamentale rilevanza rendere visibile il bene online attraverso immagini fotografiche realistiche ed aggiornate, nonché piccoli filmati. Il Perito, Custode giudiziario o il Curatore può effettuare un reportage fotografico e realizzare un piccolo filmato da caricare direttamente online. In alternativa, l incarico di realizzazione del filmato potrà essere affidato ad Astalegale.net che provvederà affinché gli annunci vengano pubblicati completi del materiale video. - prenotazione visita all immobile: a discrezione del Professionista è possibile attivare il sistema di prenotazione online della visita per visionare i beni. L interessato dovrà semplicemente cliccare sulla relativa indicazione presente all interno della scheda dettagliata dell annuncio per inviare la richiesta di appuntamento direttamente al Custode o al Curatore. Vantaggi: visibilità della pubblicazione a livello nazionale potendo raggiungere una platea di potenziali interessati non solo limitatamente all ambito veronese (i quattro portali contano mediamente visite mensili). Costo: tariffa attualmente in vigore 80,00 + IVA a pubblicazione (100 + iva per la prima pubblicazione). La nuova offerta presentata al Tribunale, al momento al vaglio della Presidenza, prevede tariffe più basse a partire da 65,00 euro per la prima pubblicazione e progressivamente in diminuzione a ogni ripubblicazione. VENDITE MOBILIARI ONLINE Descrizione: la piattaforma informatica per la gestione delle aste mobiliari telematiche è disponibile tramite il sito collegabile anch esso al sito del Tribunale di Verona tramite specifico link. Gli annunci di vendita inseriti saranno immediatamente visibili da qualsiasi utente che si colleghi al sito, anche se l asta non è ancora stata avviata, così da fungere non solo come strumento di vendita ma anche come mezzo di comunicazione. Gli utenti che vorranno effettuare offerte dovranno preventivamente registrarsi al sito (identificazione dell offerente) e accettare le regole che disciplinano le vendite giudiziarie (versamento cauzione, irrevocabilità dell offerta ecc.). Il sistema è in grado di gestire il pagamento delle cauzioni sia attraverso bonifico bancario sia tramite carta di credito Vantaggi: consente lo svolgimento della vendita tramite procedure competitive assicurando la massima informazione, trasparenza e partecipazione degli interessati. Costo: gratuito per la procedura ed il Curatore (il costo del servizio è a carico dell eventuale aggiudicatario).

16 SERVIZI DI PUBBLICITA ALTERNATIVI MAILING-LIST Descrizione: servizio che oltre a prevedere una maggiore visibilità attraverso la pubblicazione in homepage dell annuncio, con relative foto, sui siti e (circa visite mensili) comprende: la stesura dell informativa a carattere commerciale con particolare attenzione alle qualità degli immobili in modo da rendere la comunicazione efficace, l estrapolazione dei nominativi dal nostro data-base in base a specifici parametri ( anagrafiche con rapporti consolidati maturati negli anni), l invio periodico delle missive tramite e la reportistica dettagliata, sui risultati ottenuti, al referente della procedura. Si ricorda che Astalegale.net per eventuali richieste che non rientrano nel servizio sopra descritto si rende disponibile a valutare diverse formule che più si avvicinano alle esigenze che desidera il Tribunale. Vantaggi: la singolarità della corrispondenza effettuata tramite il servizio di Mailing-List proposto da Astalegale.net è rappresentata dalle seguenti caratteristiche: maggiore visibilità sul canale web, attività di ricerca e marketing per ogni singola procedura al fine di informare un pubblico di utenti preciso e mirato, monitoraggio dei feed-back e supporto concreto al target contattato. Costo: 500 oltre IVA (ca nominativi) MINISITO Descrizione: creazione di un mini sito dedicato, ricco di tutte le informazioni relative alla vendita (foto, mappe, descrizione del bene, modalità di vendita, ecc ), visibile per la durata di 6 mesi attraverso l homepage dei nostri portali nazionali (media annua di annunci con oltre aste attive quotidianamente, circa visite mensili e oltre pagine visitate ogni mese). Vantaggi: questo esclusivo canale di pubblicità consentirà: maggiore risalto alla procedura attraverso una grafica accattivante a costi contenuti; possibilità per gli utenti di scaricare materiale informativo; accesso facilitato al reperimento delle informazioni. Costo: 600,00 oltre IVA. (Allo scadere dei 6 mesi, se il bene risulta ancora non venduto, la ripubblicazione del minisito avrà un costo di 250,00 oltre iva)

17 PER LE PROCEDURE AVENTI PREZZO BASE SUPERIORE AL MILIONE DI EURO: PROMOTIONAL MARKETING Descrizione: Servizio di studio, ricerca e marketing avente l obbiettivo di comunicare ad un target selezionato le cessioni di aziende, complessi immobiliari o beni mobili di ingente valore. L attività comprende: analisi della procedura, ricerche di mercato, direct marketing, personal selling, reportistica, pubblicità nell homepage dei ns portali nella sezione Aste Significative. Vantaggi: un maggiore flusso informativo ad un target mirato garantisce il miglior realizzo in termini economici ed una notevole riduzione dei tempi di vendita. Costo: Il costo dell'attività (per 5 tentativi di vendita) è suddiviso in due parti: - costo fisso pari a 4.500,00 (La cifra in questione copre parte dei costi fissi sostenuti da Astalegale.net per avviare e fornire il servizio (personale, costo dei fornitori, corrispondenza, etc.) e viene pertanto richiesta a prescindere dall esito della vendita. - Bonus Success che varia dallo 0.5 allo 0.75% sul valore di aggiudicazione in caso la vendita si espletasse nei 5 tentativi di cui sopra.

18 Fallimento ABC srl Tribunale di Verona R.F. /2011 dichiarato il 25/05/2011 G.D. Dott. Oggetto: Fallimento ABC Srl Avviso ai creditori ex art. 17 Decreto Legge n. 179 del 18 ottobre 2012 PEC procedura: Verona,. giugno 2013 CREDITORE Raccomandata A.R. // FAX // MAIL (verificare nello stato passivo la scelta per le comunicazioni) In adempimento del disposto dell art. 17 del Decreto Legge n. 179 del 18 ottobre 2012, convertito dalla Legge n. 221 del 17 dicembre 2012, segnalo che a decorrere dal 31 ottobre 2013 le comunicazioni tra curatela e creditori e titolari di diritti su beni dovranno essere effettuate esclusivamente utilizzando indirizzi di posta elettronica certificata. Con la presente, sono quindi a comunicare che l indirizzo di posta elettronica certificata aperto per il fallimento in oggetto e il seguente: Vi invito quindi a comunicare, entro tre mesi dalla ricezione della presente, a mezzo fax al n ovvero all indirizzo PEC sopra indicato, l'indirizzo di posta elettronica certificata al quale volete ricevere tutte le comunicazioni relative alla procedura. Avverto che, a tale indirizzo verranno inviate tutte le comunicazioni relative alla procedura e che dovrete quindi comunicare ogni successiva variazione. Vi informo che, in caso di omessa indicazione, le comunicazioni verranno eseguite esclusivamente mediante deposito in cancelleria. Distinti saluti. il curatore dott. NB: (SOLTANTO PER CREDITORI ESTERI) Si prega di voler confermare la lettura della presente comunicazione anche solo restituendo la presente comunicazione a mezzo mail all indirizzo: oppure all indirizzo:. ovvero a mezzo fax al n.. Sottoscrivendo per avvenuta ricezione i campi sotto riportati Data Spazio per il timbro firma

CURATORI E INFORMATIZZAZIONE PROCEDURE CONCORSUALI. presentazione novità Legge 221/2012 e Legge Stabilità

CURATORI E INFORMATIZZAZIONE PROCEDURE CONCORSUALI. presentazione novità Legge 221/2012 e Legge Stabilità CURATORI E INFORMATIZZAZIONE PROCEDURE CONCORSUALI presentazione novità Legge 221/2012 e Legge Stabilità Zucchetti Software Giuridico srl - Viale della Scienza 9/11 36100 Vicenza tel 0444 346211 info@fallco.it

Dettagli

Adempimenti fiscali nel fallimento

Adempimenti fiscali nel fallimento ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI ED ESPERTI CONTABILI DI LECCO Adempimenti fiscali nel fallimento A cura della Commissione di studio in materia fallimentare e concorsuale Febbraio 2011 INDICE 1. Apertura

Dettagli

Progetto GOL! Giustizia On Line Distretti di Catanzaro e Reggio Calabria. Il PCT per il Professionista ausiliario del Giudice

Progetto GOL! Giustizia On Line Distretti di Catanzaro e Reggio Calabria. Il PCT per il Professionista ausiliario del Giudice Progetto GOL! Giustizia On Line Distretti di Catanzaro e Reggio Calabria Il PCT per il Professionista ausiliario del Giudice Sommario INTRODUZIONE... 3 IL PROCESSO CIVILE TELEMATICO... 3 OBBLIGO DEL DEPOSITO

Dettagli

1 ESECUZIONI MOBILIARI TELEMATICHE

1 ESECUZIONI MOBILIARI TELEMATICHE Protocollo PCT di Reggio Emilia 1 ESECUZIONI MOBILIARI TELEMATICHE 1.1 Premessa Per effetto dell art.16 bis, 3 comma, del D.L. n.179/2012, conv. con modifiche nella L. 24.12.2012, n. 228 e dell'art. 44

Dettagli

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro.

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro. La collana TOP è una famiglia di applicazioni appositamente studiata per il Terzo Settore. Essa è stata infatti realizzata in continua e fattiva collaborazione con i clienti. I programmi di questa collana

Dettagli

FONDAZIONE FORENSE DI PESARO

FONDAZIONE FORENSE DI PESARO FONDAZIONE FORENSE DI PESARO Palazzo di Giustizia, Piazzale Carducci n. 12 GUIDA PRATICA ALL ACQUISTO DI IMMOBILI ALL ASTA Perché acquistare un immobile all asta? Acquistare all asta è spesso più conveniente.

Dettagli

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Modello 730 precompilato e fatturazione elettronica Roma, 11 marzo 2015 2 PREMESSA Signori

Dettagli

Servizio Fatt-PA PASSIVA

Servizio Fatt-PA PASSIVA Sei una Pubblica Amministrazione e sei obbligata a gestire la ricezione delle fatture elettroniche PA? Attivate il servizio di ricezione al resto ci pensiamo noi Servizio Fatt-PA PASSIVA di Namirial S.p.A.

Dettagli

TRIBUNALE DI FIRENZE Presidenza Viale Guidoni n.61-50127 Firenze -lei. 0557996279 -fax 0557996384 e-mail: presidenza.tribunale.firenze@qiustizia.

TRIBUNALE DI FIRENZE Presidenza Viale Guidoni n.61-50127 Firenze -lei. 0557996279 -fax 0557996384 e-mail: presidenza.tribunale.firenze@qiustizia. TRIBUNALE DI FIRENZE Presidenza Viale Guidoni n.61-50127 Firenze -lei. 0557996279 -fax 0557996384 e-mail: presidenza.tribunale.firenze@qiustizia.it Firenze,.18. (?D.-l ~ AI SIGG.RI PRESIDENTIDEGLI ORDINI

Dettagli

PROCESSO CIVILE TELEMATICO ISTRUZIONI PER L'USO VADEMECUM DEL DISTRETTO DELLA CORTE D'APPELLO DI FIRENZE

PROCESSO CIVILE TELEMATICO ISTRUZIONI PER L'USO VADEMECUM DEL DISTRETTO DELLA CORTE D'APPELLO DI FIRENZE PROCESSO CIVILE TELEMATICO ISTRUZIONI PER L'USO VADEMECUM DEL DISTRETTO DELLA CORTE D'APPELLO DI FIRENZE Edizione 1.0 novembre 2014 Nota di presentazione Il vademecum è frutto dell'elaborazione del Referente

Dettagli

I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI

I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI LO STRUMENTO PER GESTIRE A 360 LE ATTIVITÀ DELLO STUDIO, CON IL MOTORE DI RICERCA PIÙ INTELLIGENTE, L UNICO CHE TI CAPISCE AL VOLO. www.studiolegale.leggiditalia.it

Dettagli

GUIDA ALLA COMPILAZIONE

GUIDA ALLA COMPILAZIONE GUIDA ALLA COMPILAZIONE 1. L istanza di riconoscimento dei CFP, deve essere presentata esclusivamente al CNI mediante una compilazione online di apposito modulo disponibile sulla piattaforma della formazione

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

GESTIONE STUDIO. Compatibile con: Win 7, Vista, XP

GESTIONE STUDIO. Compatibile con: Win 7, Vista, XP GESTIONE ADEMPIMENTI FISCALI Blustring fornisce la stampa dei quadri fiscali, cioè dei quadri del modello UNICO relativi alla produzione del reddito d impresa, o di lavoro autonomo (RG, RE, RF, dati di

Dettagli

PAGARE IL CONTRIBUTO UNFICATO E MARCA DA BOLLO ONLINE È POSSIBILE E CONSENTE LA COMPLETA REALIZZAZIONE DEL PROCESSO CIVILE TELEMATICO

PAGARE IL CONTRIBUTO UNFICATO E MARCA DA BOLLO ONLINE È POSSIBILE E CONSENTE LA COMPLETA REALIZZAZIONE DEL PROCESSO CIVILE TELEMATICO Pagamento contributo telematico, versione 2.2 del 30/1/2015, SABE SOFT pag. 1 PAGARE IL CONTRIBUTO UNFICATO E MARCA DA BOLLO ONLINE È POSSIBILE E CONSENTE LA COMPLETA REALIZZAZIONE DEL PROCESSO CIVILE

Dettagli

Gestione Fascicoli Guida Utente

Gestione Fascicoli Guida Utente Gestione Fascicoli Guida Utente Versione 2.3 Guida Utente all uso di Gestione Fascicoli AVVOCATI Sommario Premessa... 4 Struttura... 5 Pagamento fascicoli... 9 Anagrafica Avvocati... 17 1.1 Inserimento

Dettagli

ISTRUZIONI PER L INVIO TRAMITE PEC (POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA) DI ISTANZE, COMUNICAZIONI E DOCUMENTI

ISTRUZIONI PER L INVIO TRAMITE PEC (POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA) DI ISTANZE, COMUNICAZIONI E DOCUMENTI ISTRUZIONI PER L INVIO TRAMITE PEC (POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA) DI ISTANZE, COMUNICAZIONI E DOCUMENTI Firenze, mercoledì 10 Maggio 2011 VERSIONE 1.2 DEL 10 Maggio2011 Pagina 2 di 8 In queste pagine

Dettagli

Deutsche Bank. db Corporate Banking Web Guida al servizio

Deutsche Bank. db Corporate Banking Web Guida al servizio Deutsche Bank db Corporate Banking Web Guida al servizio INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. SPECIFICHE DI SISTEMA... 4 3 MODALITÀ DI ATTIVAZIONE E DI PRIMO COLLEGAMENTO... 4 3. SICUREZZA... 5 4. AUTORIZZAZIONE

Dettagli

REGISTRO DELLE IMPRESE

REGISTRO DELLE IMPRESE REGISTRO DELLE IMPRESE SCIOGLIMENTO, LIQUIDAZIONE e CANCELLAZIONE 1/2005 maggio 2005 www.an.camcom.it 1 PREMESSA... 3 SOCIETÀ DI CAPITALI... 3 DELIBERA DI SCIOGLIMENTO E NOMINA DEL LIQUIDATORE... 3 SCIOGLIMENTO

Dettagli

GUIDA OPERATIVA ALLE OPERAZIONI

GUIDA OPERATIVA ALLE OPERAZIONI PIATTAFORMA PER LA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI GUIDA OPERATIVA ALLE OPERAZIONI DI SMOBILIZZO DEL CREDITO CERTIFICATO CON PARTICOLARE RIFERIMENTO ALLE AMMINISTRAZIONI DEBITRICI Versione 1.1 del 06/12/2013

Dettagli

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi.

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. LIBERI DI NON PENSARCI Basta preoccupazioni per il back-up e la sicurezza dei tuoi dati. Con la tecnologia Cloud Computing l archiviazione e la protezione dei

Dettagli

PROCURA DELLA REPUBBLICA DI TORINO TRIBUNALE DI TORINO VADEMECUM PER L APPLICAZIONE NELLA FASE DELLE INDAGINI SOSPENSIONE CON MESSA ALLA PROVA

PROCURA DELLA REPUBBLICA DI TORINO TRIBUNALE DI TORINO VADEMECUM PER L APPLICAZIONE NELLA FASE DELLE INDAGINI SOSPENSIONE CON MESSA ALLA PROVA PROCURA DELLA REPUBBLICA DI TORINO TRIBUNALE DI TORINO VADEMECUM PER L APPLICAZIONE NELLA FASE DELLE INDAGINI SOSPENSIONE CON MESSA ALLA PROVA (Elaborato a seguito delle disposizioni contenute nella L.

Dettagli

di Roberto Fontana, magistrato

di Roberto Fontana, magistrato 10.1.2014 LE NUOVE NORME SULLA FISSAZIONE DELL UDIENZA E LA NOTIFICAZIONE DEL RICORSO E DEL DECRETO NEL PROCEDIMENTO PER DICHIARAZIONE DI FALLIMENTO di Roberto Fontana, magistrato Sommario. 1. La nuova

Dettagli

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO Mod. NAM FATT-PA Rev.7.0 RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO PREMESSE La presente Richiesta di attivazione del Servizio sottoscritta dal, Operatore Economico

Dettagli

Nasce un nuovo modo di pensare alla posta DAL TUO PC STAMPI UN DOCUMENTO E SPEDISCI UNA BUSTA LA TUA POSTA IN UN CLICK

Nasce un nuovo modo di pensare alla posta DAL TUO PC STAMPI UN DOCUMENTO E SPEDISCI UNA BUSTA LA TUA POSTA IN UN CLICK Nasce un nuovo modo di pensare alla posta DAL TUO PC STAMPI UN DOCUMENTO E SPEDISCI UNA BUSTA LA TUA POSTA IN UN CLICK LA TUA POSTA IN UN CLICK Clicca&Posta è una soluzione software per la gestione della

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

TRIBUNALE DI ROMA IV SEZIONE CIVILE

TRIBUNALE DI ROMA IV SEZIONE CIVILE ALLEGATO AL VERBALE DELL UDIENZA DEL TRIBUNALE DI ROMA IV SEZIONE CIVILE PROCEDURA N R.G.E. PROCEDIMENTO DI DIVISIONE N. I L G I U D I C E Visto il provvedimento reso all udienza del nella procedura esecutiva

Dettagli

Altri Servizi. Guida all uso. www.accessogiustizia.it SERVIZIO PROCURA TAR CONSIGLIO DI STATO

Altri Servizi. Guida all uso. www.accessogiustizia.it SERVIZIO PROCURA TAR CONSIGLIO DI STATO Guida all uso www.accessogiustizia.it Altri Servizi SERVIZIO PROCURA TAR CONSIGLIO DI STATO Lextel SpA L informazione al lavoro. Lextel mette l informazione al lavoro attraverso proprie soluzioni telematiche,

Dettagli

GUIDA ALLA REGISTRAZIONE

GUIDA ALLA REGISTRAZIONE PIATTAFORMA PER LA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI GUIDA ALLA REGISTRAZIONE PER LE AMMINISTRAZIONI E GLI ENTI PUBBLICI Versione 1.1 del 06/12/2013 Sommario Premessa... 3 Passo 1 - Registrazione dell Amministrazione/Ente...

Dettagli

Termini e condizioni dell iniziativa Scopri il valore di stare con Samsung

Termini e condizioni dell iniziativa Scopri il valore di stare con Samsung Termini e condizioni dell iniziativa Scopri il valore di stare con Samsung Samsung Electronics Italia S.p.A., con sede legale in Cernusco sul Naviglio (MI), Via C. Donat Cattin n. 5, P.IVA 11325690151

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA

REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA COMMUNE DE GRESSAN REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA Approvazione deliberazione del Consiglio comunale n. 10 del 13/01/2012 del Consiglio comunale n. del Art.

Dettagli

PROTOCOLLO SULLE MODALITÁ ATTUATIVE DELLA MESSA ALLA PROVA EX L. 67/14

PROTOCOLLO SULLE MODALITÁ ATTUATIVE DELLA MESSA ALLA PROVA EX L. 67/14 PROTOCOLLO SULLE MODALITÁ ATTUATIVE DELLA MESSA ALLA PROVA EX L. 67/14 Il Tribunale di Imperia, la Procura della Repubblica sede, l Ufficio Esecuzione Penale Esterna Sede di Imperia, l Ordine degli avvocati

Dettagli

Rivista scientifica bimestrale di Diritto Processuale Civile ISSN 2281-8693 Pubblicazione del 23.10.2014 La Nuova Procedura Civile, 6, 2014.

Rivista scientifica bimestrale di Diritto Processuale Civile ISSN 2281-8693 Pubblicazione del 23.10.2014 La Nuova Procedura Civile, 6, 2014. Rivista scientifica bimestrale di Diritto Processuale Civile ISSN 2281-8693 Pubblicazione del 23.10.2014 La Nuova Procedura Civile, 6, 2014 Editrice Comitato scientifico: Elisabetta BERTACCHINI (Professore

Dettagli

Iscrizione al ReGIndE. tramite il Portale dei Servizi Telematici

Iscrizione al ReGIndE. tramite il Portale dei Servizi Telematici Aste Giudiziarie Inlinea S.p.A. www.procedure.it Iscrizione al ReGIndE (Registro Generale degli Indirizzi Elettronici) tramite il Portale dei Servizi Telematici Vademecum operativo realizzato dalla società

Dettagli

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Ai Gentili Clienti Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Con i co. da 324 a 335 dell unico articolo della L. 24.12.2012 n. 228 (Legge di Stabilità 2013), l ordinamento

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

Regolamento del concorso a premi denominato 10 Anniversario

Regolamento del concorso a premi denominato 10 Anniversario Regolamento del concorso a premi denominato 10 Anniversario IMPRESE PROMOTRICI GTech S.p.A. con sede legale e amministrativa in Roma, Viale del Campo Boario, 56/d - Partita IVA e Codice Fiscale 08028081001

Dettagli

COME PRESENTARE IN MODO UTILE UN RICORSO O.S.A. OVVERO DI OPPOSIZIONE A SANZIONI AMMINISTRATIVE (esempio multe codice della strada).

COME PRESENTARE IN MODO UTILE UN RICORSO O.S.A. OVVERO DI OPPOSIZIONE A SANZIONI AMMINISTRATIVE (esempio multe codice della strada). Aggiornamento 12.07.2014 COME PRESENTARE IN MODO UTILE UN RICORSO O.S.A. OVVERO DI OPPOSIZIONE A SANZIONI AMMINISTRATIVE (esempio multe codice della strada). Praticamente esistono due modi per proporre

Dettagli

Categoria Servizi di Pulizia ed Igiene Ambientale Regolamento Sistema di Qualificazione

Categoria Servizi di Pulizia ed Igiene Ambientale Regolamento Sistema di Qualificazione ALBO FORNITORI POSTE ITALIANE S.P.A. CATEGORIA SERVIZI DI PULIZIA ED IGIENE AMBIENTALE REGOLAMENTO DEL SISTEMA DI QUALIFICAZIONE Pagina 1 di 20 INDICE 1. DISPOSIZIONI GENERALI...3 1.1. Premessa e ambito

Dettagli

Devi fare una fattura elettronica alla Pubblica Amministrazione? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi. Servizio Fatt-PA. di Namirial S.p.A.

Devi fare una fattura elettronica alla Pubblica Amministrazione? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi. Servizio Fatt-PA. di Namirial S.p.A. Devi fare una fattura elettronica alla Pubblica Amministrazione? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi Servizio Fatt-PA di Namirial S.p.A. Entrata in vigore degli obblighi di legge 2 Dal 6 giugno 2014 le

Dettagli

Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430.

Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430. Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430. Ditta Promotrice Billa Aktiengesellschaft sede secondaria

Dettagli

OGGETTO: Sospensione feriale: si riparte il 17 settembre

OGGETTO: Sospensione feriale: si riparte il 17 settembre Informativa per la clientela di studio N. 131 del 05.09.2012 Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Sospensione feriale: si riparte il 17 settembre Gentile Cliente, con la stesura del presente documento

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Definizioni La vendita dei prodotti offerti sul nostro sito web www.prada.com (di seguito indicato come il Sito") è disciplinata dalle seguenti Condizioni Generali di

Dettagli

VADEMECUM BREVE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI

VADEMECUM BREVE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI VADEMECUM BREVE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI 28 luglio 2014 Sommario 1 Cos è la certificazione dei crediti... 3 1.1 Quali crediti possono essere certificati... 3 1.2 A quali amministrazioni o

Dettagli

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici?

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quali regolamenti si applicano per gli appalti sopra soglia? Il decreto legislativo n. 163 del 12 aprile 2006, Codice dei

Dettagli

BREVE GUIDA AL PROCESSO CIVILE TELEMATICO

BREVE GUIDA AL PROCESSO CIVILE TELEMATICO BREVE GUIDA AL PROCESSO CIVILE TELEMATICO PREFAZIONE Il presente lavoro ha come unico intento fornire ai Colleghi Avvocati che si avvicinano al PCT una guida pratica all'uso dello strumento telematico,

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti CIRCOLARE 11/E Roma, 23 marzo 2015 OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti 2 INDICE 1 DESTINATARI DELLA DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA... 5

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

Consorzio Stradale Lido dei Pini Lupetta Il Consiglio di Amministrazione

Consorzio Stradale Lido dei Pini Lupetta Il Consiglio di Amministrazione Consorzio Stradale Lido dei Pini Lupetta Il Consiglio di Amministrazione REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL SITO WEB Art. 1 (Finalità) Il Sito Web del Consorzio è concepito e utilizzato quale strumento istituzionale

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI MR & MISS ETCIU

REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI MR & MISS ETCIU REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI MR & MISS ETCIU PROMOSSO DALLA SOCIETA SCA HYGIENE PRODUCTS SPA Via XXV Aprile, 2 55011 ALTOPASCIO (LU) PIVA 03318780966 REA 186295 AREA:

Dettagli

ISTRUZIONI PER LE NOTIFICHE IN PROPRIO DEGLI AVVOCATI

ISTRUZIONI PER LE NOTIFICHE IN PROPRIO DEGLI AVVOCATI ISTRUZIONI PER LE NOTIFICHE IN PROPRIO DEGLI AVVOCATI LA LEGGE nr. 53/1994 La legge 53/1994 ha inserito nel nostro ordinamento la facoltà, per gli avvocati, di notificare gli atti giudiziari. Consentendo

Dettagli

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Gestisci. Organizza. Risparmia. Una lunga storia, uno sguardo sempre rivolto al futuro. InfoSvil è una società nata nel gennaio 1994 come

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

Internet Banking Aggiornato al 13.01.2015

Internet Banking Aggiornato al 13.01.2015 Foglio informativo INTERNET BANKING INFORMAZIONI SULLA BANCA Credito Cooperativo Mediocrati Società Cooperativa per Azioni Sede legale ed amministrativa: Via Alfieri 87036 Rende (CS) Tel. 0984.841811 Fax

Dettagli

E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI

E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI E-MAIL INTEGRATA Ottimizzazione dei processi aziendali Con il modulo E-mail Integrata, NTS Informatica ha realizzato uno strumento di posta elettronica

Dettagli

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC)

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Information Day Ministero dello sviluppo economico Salone Uval, Via Nerva, 1 Roma, 2

Dettagli

DigitPA. Dominio.gov.it Procedura per la gestione dei sottodomini di terzo livello

DigitPA. Dominio.gov.it Procedura per la gestione dei sottodomini di terzo livello DigitPA Dominio.gov.it Procedura per la gestione dei sottodomini di terzo livello Versione 3.0 Dicembre 2010 Il presente documento fornisce le indicazioni e la modulistica necessarie alla registrazione,

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA

REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA PREMESSA Le attività dell Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Ravenna sono regolate dal DLCPS 233/1946, dal DPR 221/1950 e dalla legge 409/1985

Dettagli

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Guida all'installazione di SLPct Manuale utente Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Premessa Il redattore di atti giuridici esterno SLpct è stato implementato da Regione

Dettagli

> IL RIMBORSO PARTE VI DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI

> IL RIMBORSO PARTE VI DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI PARTE VI > IL RIMBORSO DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI Rimborsi risultanti dal modello Unico Rimborsi eseguiti su richiesta 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI Accredito su conto corrente

Dettagli

Aspetti procedurali (1) ed aspetti sostanziali (2)

Aspetti procedurali (1) ed aspetti sostanziali (2) Istanza di fallimento e procedimento di concordato preventivo in bianco Dott. Francesco Pedoja Presidente del Tribunale di Pordenone Aspetti procedurali (1) ed aspetti sostanziali (2) 1- La L. n.134/2012

Dettagli

CONTRATTO DI SERVIZIO

CONTRATTO DI SERVIZIO Il presente contratto si basa su un accordo quadro stipulato fra l Associazione provinciale delle organizzazioni turistiche dell'alto Adige (LTS), le Associazioni e i Consorzi turistici dell Alto Adige

Dettagli

Denuncia di Malattia Professionale telematica

Denuncia di Malattia Professionale telematica Denuncia di Malattia Professionale telematica Manuale utente Versione 1.5 COME ACCEDERE ALLA DENUNCIA DI MALATTIA PROFESSIONALE ONLINE... 3 SITO INAIL... 3 LOGIN... 4 UTILIZZA LE TUE APPLICAZIONI... 5

Dettagli

Avv. Andrea Ricuperati. (ultimo aggiornamento: 30 marzo 2015)

Avv. Andrea Ricuperati. (ultimo aggiornamento: 30 marzo 2015) Avv. Andrea Ricuperati (ultimo aggiornamento: 30 marzo 2015) 1 Tramite il servizio postale A mani Mediante posta elettronica certificata 2 24 maggio 2013 (= quindicesimo giorno successivo alla pubblicazione

Dettagli

Allegato 3 ALTRI DOCUMENTI 1) SCHEMA DA UTILIZZARE PER REDIGERE LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO

Allegato 3 ALTRI DOCUMENTI 1) SCHEMA DA UTILIZZARE PER REDIGERE LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO Allegato 3 ALTRI DOCUMENTI 1) SCHEMA DA UTILIZZARE PER REDIGERE LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO La Dichiarazione Sostitutiva di Atto Notorio, da compilarsi in caso di Offerta Segreta o Offerta

Dettagli

La informiamo che Utroneo s.r.l. è il titolare del trattamento dei suoi dati personali.

La informiamo che Utroneo s.r.l. è il titolare del trattamento dei suoi dati personali. Come utilizziamo i suoi dati è un prodotto di ULTRONEO SRL INFORMAZIONI GENERALI Ultroneo S.r.l. rispetta il Suo diritto alla privacy nel mondo di internet quando Lei utilizza i nostri siti web e comunica

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca MIUR.AOODGPFB.REGISTRO UFFICIALE(U).0004509.09-06-2014 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per la programmazione Direzione Generale per la Politica Finanziaria e per

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI. (approvato con delibera commissariale n 21 del 07/06/2011)

REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI. (approvato con delibera commissariale n 21 del 07/06/2011) REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI (approvato con delibera commissariale n 21 del 07/06/2011) Art. 1 Fonti 1. Il presente regolamento, adottato in attuazione dello Statuto, disciplina

Dettagli

eco adhoc La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti

eco adhoc La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti eco adhoc 2000 La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti eco adhoc 2000 è la soluzione specifica per ogni impresa che opera nel settore rifiuti con una completa copertura funzionale e la

Dettagli

Tali premesse costituiscono parte integrante delle presenti condizioni generali di contratto

Tali premesse costituiscono parte integrante delle presenti condizioni generali di contratto CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO RELATIVE ALL ACQUISTO DI DIRITTI DI UTILIZZAZIONE DELLE IMMAGINI DELL ARCHIVIO FOTOGRAFICO ON-LINE DEL SISTEMA MUSEI CIVICI DI ROMA CAPITALE Premesso che La Sovrintendenza

Dettagli

Sportello Telematico CERC

Sportello Telematico CERC Sportello Telematico CERC CAMERA DI COMMERCIO di VERONA Linee Guida per l invio telematico delle domande di contributo di cui al Regolamento Incentivi alle PMI per l innovazione tecnologica 2013 1 PREMESSA

Dettagli

LA POSTA ELETTRONICA

LA POSTA ELETTRONICA LA POSTA ELETTRONICA Nella vita ordinaria ci sono due modi principali di gestire la propria corrispondenza o tramite un fermo posta, creandosi una propria casella postale presso l ufficio P:T., oppure

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

PER AZIENDE AVENTI ALLE PROPRIE DIPENDENZE SOLO IMPIEGATI (VERSIONE AGGIORNATA AL 23 GENNAIO 2015)

PER AZIENDE AVENTI ALLE PROPRIE DIPENDENZE SOLO IMPIEGATI (VERSIONE AGGIORNATA AL 23 GENNAIO 2015) Procedura relativa alla gestione delle adesioni contrattuali e delle contribuzioni contrattuali a Prevedi ex art. 97 del CCNL edili-industria del 1 luglio 2014 e ex art. 92 del CCNL edili-artigianato del

Dettagli

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015 CIRCOLARE N. 13/E Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Roma, 26 marzo 2015 OGGETTO: Articolo 1, comma 154, legge 23 dicembre 2014, n. 190 (Legge stabilità 2015) Contributo del cinque per mille dell

Dettagli

Accordo d Uso (settembre 2014)

Accordo d Uso (settembre 2014) Accordo d Uso (settembre 2014) Il seguente Accordo d uso, di seguito Accordo, disciplina l utilizzo del Servizio on line 4GUEST, di seguito Servizio, che prevede, la creazione di Viaggi, Itinerari, Percorsi,

Dettagli

La start-up innovativa

La start-up innovativa La start-up innovativa Guida sintetica per utenti esperti sugli adempimenti societari Per maggiori informazioni: http://startup.registroimprese.it Adempimenti amministrativi ed informazioni sulle nuove

Dettagli

IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse

IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse CICLO DI SEMINARI febbraio/maggio 2008 IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse CICLO DI SEMINARI IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse 26 febbraio PRESUPPOSTI

Dettagli

COMMISSIONE PRECEDURE CONCORSUALI. Gruppo di studio formato da: Malagoli Rag. Claudio (responsabile) Altomonte Dott. Luca. Giovanardi Dott.

COMMISSIONE PRECEDURE CONCORSUALI. Gruppo di studio formato da: Malagoli Rag. Claudio (responsabile) Altomonte Dott. Luca. Giovanardi Dott. COMMISSIONE PRECEDURE CONCORSUALI Gruppo di studio formato da: Malagoli Rag. Claudio (responsabile) Altomonte Dott. Luca Giovanardi Dott.ssa Enrica Luppi Dott.ssa Stefania Menetti Dott. Pietro Marco Pignatti

Dettagli

TRIBUNALE CIVILE DI SASSARI

TRIBUNALE CIVILE DI SASSARI TRIBUNALE CIVILE DI SASSARI UFFICIO ESECUZIONI IMMOBILIARI Disposizioni generali in materia di espropriazione immobiliare Modalità di presentazione delle offerte e di svolgimento delle procedure di VENDITA

Dettagli

Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l.

Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l. TERMINI E CONDIZIONI Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l. ha predisposto le seguenti Condizioni generali per l utilizzo del Servizio

Dettagli

Attività relative al primo anno

Attività relative al primo anno PIANO OPERATIVO L obiettivo delle attività oggetto di convenzione è il perfezionamento dei sistemi software, l allineamento dei dati pregressi e il costante aggiornamento dei report delle partecipazioni

Dettagli

Guida alla compilazione

Guida alla compilazione Guida alla compilazione 1 Guida alla compilazione... 1 PARTE I REGISTRAZIONE ORGANIZZAZIONE... 5 LA PRIMA REGISTRAZIONE... 5 ACCESSO AREA RISERVATA (LOGIN)...11 ANAGRAFICA ORGANIZZAZIONE...12 ANAGRAFICA

Dettagli

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNE DI VILLANOVA SULL ARDA PROVINCIA DI PIACENZA ---------------------- Tel. 0523/837927 (n. 3 linee a ric. autom.) Codice Fiscale 00215750332 Fax 0523/837757 Partita IVA 00215750332 Prot. n 2868 BANDO

Dettagli

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A.

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A. Mobile Messaging SMS Copyright 2015 VOLA S.p.A. INDICE Mobile Messaging SMS. 2 SMS e sistemi aziendali.. 2 Creare campagne di mobile marketing con i servizi Vola SMS.. 3 VOLASMS per inviare SMS da web..

Dettagli

CASSETTE DI SICUREZZA, DEPOSITI CHIUSI, CUSTODIA PELLICCE INFORMAZIONI SULLA BANCA

CASSETTE DI SICUREZZA, DEPOSITI CHIUSI, CUSTODIA PELLICCE INFORMAZIONI SULLA BANCA Conforme alle disposizioni di vigilanza sulla trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari e degli artt. 115 e segg. T.U.B aggiornamento 21-apr-2015 CASSETTE DI SICUREZZA, DEPOSITI CHIUSI,

Dettagli

CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI. Articolo 1 Definizioni

CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI. Articolo 1 Definizioni Regolamento in materia di procedure di risoluzione delle controversie tra operatori di comunicazioni elettroniche ed utenti, approvato con delibera n. 173/07/CONS. [Testo consolidato con le modifiche apportate

Dettagli

Programma Mini-Bond AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE

Programma Mini-Bond AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE Programma Mini-Bond AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE 1 aprile 2014 1 PREMESSA Il Consorzio camerale per il credito e la finanza, in accordo con Unioncamere Lombardia, intende individuare professionalità da

Dettagli

Procedura per la Pre-registrazione, registrazione e l iscrizione delle imprese nell Albo Fornitori della Società Aeroporto Toscano G. Galilei S.p.A.

Procedura per la Pre-registrazione, registrazione e l iscrizione delle imprese nell Albo Fornitori della Società Aeroporto Toscano G. Galilei S.p.A. Procedura per la Pre-registrazione, registrazione e l iscrizione delle imprese nell Albo Fornitori della Società Aeroporto Toscano G. Galilei S.p.A. I passi necessari per completare la procedura sono:

Dettagli

L applicazione delle tassonomie XBRL alle società italiane

L applicazione delle tassonomie XBRL alle società italiane CIRCOLARE N. 12 DEL 20 APRILE 2015 DIRITTO SOCIETARIO MERCATO DEI CAPITALI E SOCIETA QUOTATE L applicazione delle tassonomie XBRL alle società italiane www.assonime.it ABSTRACT Nel corso del 2014 si è

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER LE POLITICHE DI INTERNAZIONALIZZAZIONE E LA PROMOZIONE DEGLI SCAMBI IL DIRETTORE GENERALE Visto l articolo 30 del Decreto Legge 12 settembre 2014,

Dettagli

dott.ssa C.ristina Mugnai Revisione: 1

dott.ssa C.ristina Mugnai Revisione: 1 Tipo di documento: Progetto - Commissione Didattica 27 giugno 2011 Pag. 1 di 9 Premessa Il progetto nasce con l obiettivo di: a) informatizzare il processo di presentazione della domanda di laurea in analogia

Dettagli

MODULO S3 AVVERTENZE GENERALI

MODULO S3 AVVERTENZE GENERALI MODULO S3 Scioglimento, liquidazione, cancellazione dal Registro Imprese AVVERTENZE GENERALI Finalità del modulo Il modulo va utilizzato per l iscrizione nel Registro Imprese dei seguenti atti: scioglimento

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA Proposte formative 2011 Novità accreditamento ECM FINALITA Per soddisfare l esigenza di aggiornamento professionale continuo, grazie all esperienza maturata da Vega nelle

Dettagli

CIRCOLARE N. 7/E Roma 20 marzo 2014. Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti. OGGETTO: Cinque per mille per l esercizio finanziario 2014

CIRCOLARE N. 7/E Roma 20 marzo 2014. Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti. OGGETTO: Cinque per mille per l esercizio finanziario 2014 CIRCOLARE N. 7/E Roma 20 marzo 2014 Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti OGGETTO: Cinque per mille per l esercizio finanziario 2014 2 INDICE PREMESSA 1. ADEMPIMENTI 1.1 Enti del volontariato 1.2

Dettagli