ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI ED ESPERTI CONTABILI DI VERONA. Commissione di studio relativa alle Procedure concorsuali ed al diritto fallimentare

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI ED ESPERTI CONTABILI DI VERONA. Commissione di studio relativa alle Procedure concorsuali ed al diritto fallimentare"

Transcript

1 ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI ED ESPERTI CONTABILI DI VERONA Commissione di studio relativa alle Procedure concorsuali ed al diritto fallimentare GRUPPO DI LAVORO relativo allo studio delle problematiche dell informatizzazione delle procedure concorsuali alla luce delle nuove norme introdotte dall'art. 17 del D.L. 18 ottobre 2012, n. 179, convertito in legge dalla l. 17 dicembre 2012, n. 221 Composto da: dott. Stefano Tonelato, coordinatore dott.ssa Marina Cesari dott.ssa Susanna Brun dott. Claudio De Cassan dott. Andrea Vassanelli dott. Giulio Gastaldello dott. Alessandro Sandri dott. Matteo Bonetti

2 GRUPPO DI LAVORO relativo allo studio delle problematiche dell informatizzazione delle procedure concorsuali alla luce delle nuove norme introdotte dall'art. 17 del D.L. 18 ottobre 2012, n. 179, convertito in legge dalla l. 17 dicembre 2012, n. 221 Indice degli argomenti esaminati 1) in merito alle convenzioni pervenute all Ordine da parte di alcuni provider di posta elettronica certificata ) in merito al nome da indicare sull account di posta elettronica certificata per le procedure concorsuali ) in merito alla trasmissione delle insinuazioni, con annessi documenti ed al deposito delle stesse presso il Tribunale ) in merito alla gestione dei files elettronici ricevuti o da spedire ) In merito alle comunicazioni successive alla definitività dello stato passivo ) in merito alla pubblicazione delle aste immobiliari on line ) in merito alla comunicazione ai creditori per le procedure ante normativa $ * $ * $ Con la presenta relazione, elaborata dal sottogruppo di lavoro costituito a seguito dell entrata in vigore delle norme previste dall art. 17 del D.L. 18 ottobre 2012, n. 179, convertito in legge dalla l. 17 dicembre 2012, n. 221, si è voluto predisporre una breve nota che possa essere di ausilio ai colleghi per svolgere correttamente gli adempimenti previsti. La relazione ha quindi carattere pratico e si propone di offrire ai colleghi alcune soluzioni applicative molto concrete e di essere quindi una valida, anche se non certo esaustiva, guida operativa. Di seguito si riportano sinteticamente le proposte elaborate dal Gruppo in merito agli argomenti analizzati. 1) in merito alle convenzioni pervenute all Ordine da parte di alcuni provider di posta elettronica certificata. In via preliminare, si deve precisare che la nuova norma in esame impone al curatore (e al commissario giudiziale) di fornirsi di un indirizzo PEC con determinante caratteristiche (p.es. conservazione per due anni dalla chiusura del fallimento dei dati), ed e quindi consigliabile Pagina 2

3 GRUPPO DI LAVORO relativo allo studio delle problematiche dell informatizzazione delle procedure concorsuali alla luce delle nuove norme introdotte dall'art. 17 del D.L. 18 ottobre 2012, n. 179, convertito in legge dalla l. 17 dicembre 2012, n. 221 verificare prima di attivare la PEC della procedura che l indirizzo di posta elettronica certificata sia dotato dei requisiti di legge. In alternativa all attivazione della sola PEC, il curatore potrà anche utilizzare gestionali in commercio, che forniscono un servizio più articolato di quello minimo richiesto dalla legge. Segnaliamo che sono pervenute all Ordine due proposte commerciali da parte di due softwarehouse con riguardo: - ai programmi per la gestione delle procedure concorsuali; - al provider dell indirizzo di posta elettronica certificata, obbligatorio per la gestione di ciascuna procedura. In allegato, viene pubblicata la proposta commerciali ricevute relative ai programmi Fallcoweb e Fallcomail (all. 1) e viene invece indicato il link ricevuto per il programma Opendotcom ( 1 ), lasciando quindi la massima libertà ai colleghi in merito alla scelta della procedura che ritengano di voler adottare. In ogni caso, nella scelta del programma che sarà adottato da ciascuno, si suggerisce ai colleghi di verificare le funzionalità offerte dalle diverse soluzioni informatiche proposte. Vi sono, ad esempio, dei software che possono semplificare l attività del curatore con alcune funzionalità particolari: - si pensi, ad esempio, che per ogni pec trasmessa, un normale provider di posta certificata trasmette due messaggi di ricevuta diversi, che devono essere poi manualmente abbinati alle rispettive trasmissioni. Esistono al riguardo dei software che abbinano automaticamente al messaggio inviato le due risposte normalmente ricevute (accettazione del sistema e consegna al mittente), senza alcuna elaborazione manuale da parte dell operatore e consentono la relativa stampa in qualsiasi momento; - vi sono anche dei software che assegnano, automaticamente, un numero cronologico ai documenti via via aggiunti (creando, di conseguenza il cronologico delle insinuazioni ricevute), e consentono di archiviare i documenti ricevuti su apposite cartelle suddivisibili per argomento. Di conseguenza, è possibile ricercare i documenti per argomento oppure per numero cronologico che possono essere archiviati su apposito spazio cloud. Oltre a ciò, gli stessi programmi sono in grado anche di generare un CD contenente tutte le insinuazioni pervenute, al fine del successivo deposito in Tribunale. - Vi sono infine software che consentono di pubblicare su apposito spazio cloud tutti i documenti necessari e consentono altresì di consentire la visualizzazione ed il dowload di alcuni di essi (quelli ovviamente scelti dal curatore) anche ai creditori, con conseguente notevole beneficio per la procedura. ( 1 ) In merito a tale proposta e e stato indicato il link della soluzione dot-- com/index.aspx con le varie indicazioni ed i prezzi richiesti: dot-- com/acquista.aspx. La soluzione dispone anche di un sito dedicato Pagina 3

4 GRUPPO DI LAVORO relativo allo studio delle problematiche dell informatizzazione delle procedure concorsuali alla luce delle nuove norme introdotte dall'art. 17 del D.L. 18 ottobre 2012, n. 179, convertito in legge dalla l. 17 dicembre 2012, n. 221 In considerazione di tali particolari funzionalità, che semplificano gli adempimenti della curatela, il gruppo non può che informare i colleghi di verificare bene i programmi che andranno ad acquistare con i vari provider di posta elettronica certificata per la gestione delle procedure. Riteniamo, inoltre, importante fare riferimento, nell acquisto di s certificate, al suggerimento espresso nel convegno del L adozione del processo telematico per l efficienza del Servizio Giustizia, dalla dott.ssa Daniela Intravaia, Direttore Generale DGSIA del Ministero di Grazia e Giustizia, in merito all adozione di s certificate a spazio illimitato (la dott.ssa Daniela Intravaia, spiegava che alcuni studi legali sottoposti dal Ministero come testatori del processo telematico, avevano subito blocchi totali della gestione telematica poiché si erano dotati di PEC a spazio limitato) Il gruppo rimane comunque a disposizione dei colleghi per gli eventuali confronti su questi temi, ferma restando la volontà di esporre le proposte commerciali ai colleghi in maniera imparziale. 2) in merito al nome da indicare sull account di posta elettronica certificata per le procedure concorsuali. E stata poi affrontata la questione inerente il nome dell indirizzo di posta elettronica certificata da assegnare a ciascuna procedura concorsuale, essendo la scelta dello stesso responsabilità del curatore. Non essendo ancora pervenuta alcuna indicazione da parte del Tribunale, il gruppo propone di seguire l esempio di altre realtà, e di scegliere l indirizzo PEC secondo la seguente sequenza: f di fallimento, oppure la parola intera fallimento, (e nel caso di concordato preventivo C.p. ovvero concordato.preventivo ) seguita dal numero e anno separati da un punto, e quindi verona. Ad esempio, al fallimento R.F. n. 45 dell anno 2013 potrà essere assegnato l indirizzo PEC: ovvero Si è discusso a lungo sull opportunità di aggiungere il nome della procedura che consentirebbe di evitare qualsiasi tipo di errore nell utilizzo della PEC, soprattutto da parte di chi trasmette messaggi alla procedura. Tuttavia, si fa presente che, con tale indicazione, potrebbero sorgere problemi legati alla tutela della privacy quando è esposto il nominativo della società o della persona fallita. Pagina 4

5 GRUPPO DI LAVORO relativo allo studio delle problematiche dell informatizzazione delle procedure concorsuali alla luce delle nuove norme introdotte dall'art. 17 del D.L. 18 ottobre 2012, n. 179, convertito in legge dalla l. 17 dicembre 2012, n ) In merito alla trasmissione delle insinuazioni, con annessi documenti ed al deposito delle stesse presso il Tribunale. E stata affrontata dal gruppo anche la questione inerente il deposito dei documenti in Tribunale. A tal proposito la legge attualmente prevede l obbligatorietà della trasmissione telematica delle insinuazioni, con gli allegati documenti direttamente al curatore fallimentare all indirizzo PEC comunicato dallo stesso ai creditori. Non sono quindi più ricevibili insinuazioni che pervengano in altra forma. Pertanto, qualora il Tribunale dovesse accettare ancora insinuazioni cartacee, è opportuno che il curatore si faccia carico di contattare l istante per comunicare che la domanda e irricevibile ed invitarlo a trasmettere la medesima istanza esclusivamente in formato elettronico a mezzo PEC. Una raccomandazione importante: è stato verificato che talvolta alcuni computers possono avere difficoltà nell apertura di files con estensione.p7m (ovvero i files firmati digitalmente). A tale fine è opportuno che tali file da depositare ed esibire al G.D. in occasione dell udienza, siano convertiti in files con estensione.pdf. 4) in merito alla gestione dei files elettronici ricevuti o da spedire. Quanto, poi, alla gestione dei file elettronici si pone il problema dell apposizione della firma digitale sugli allegati del messaggio PEC. Di fatto è stato verificato ( 2 ) che la firma digitale sarebbe obbligatoria solo quando il file ha natura digitale fin dall origine. Non sarebbe necessaria, invece, quando il file è una scansione di un documento cartaceo firmato olograficamente e inviato successivamente tramite PEC. Sempre in tema di digitalizzazione dei fascicoli, è stata proposta una soluzione operativa per la gestione dei documenti che devono essere visionati dal G.D. in sede di udienza: è consigliabile produrre, a beneficio del giudice, una stampa cartacea limitatamente alle istanze che presentano questioni potenzialmente problematiche, mentre potrebbe essere sufficiente la disponibilità di un computer portatile per visualizzare, in caso di necessità, le rimanenti insinuazioni, portando comunque con sé, in udienza, una copia del CD o della chiavetta USB contenente le insinuazioni pervenute. Inoltre, è auspicabile che le insinuazioni al passivo, trasmesse a mezzo PEC, siano predisposte in maniera ordinata, soprattutto con riferimento agli allegati. Considerato che gli allegati vengono scansionati dai creditori e successivamente allegati al messaggio di posta elettronica certificata, per facilitare la loro gestione da parte del curatore è opportuno che il nome di ciascun file allegato sia intuitivamente collegato al documento menzionato nell istanza, e quindi ( 2 ) Si vedano al riguardo le conclusioni di un recentissimo commento pubblicato nella rivista Ipsoa Pratica fiscale e professionale n. 19 del 13 maggio 2013, alle pagg. 35 e segg. Pagina 5

6 GRUPPO DI LAVORO relativo allo studio delle problematiche dell informatizzazione delle procedure concorsuali alla luce delle nuove norme introdotte dall'art. 17 del D.L. 18 ottobre 2012, n. 179, convertito in legge dalla l. 17 dicembre 2012, n. 221 sia, ad esempio denominato: all. 1, allegato 1 oppure doc. all. 1. A tal fine, sarebbe utile indirizzare i colleghi, ma anche gli avvocati, che assistono i loro clienti nelle insinuazioni al passivo verso una prassi operativa di buon senso comune. 5) In merito alle comunicazioni successive alla definitività dello stato passivo. Con riferimento alle comunicazioni che la curatela dovrà trasmettere in occasione degli adempimenti successivi allo stato passivo, può accadere che il mandato dell'avvocato sia limitato alla fase di verifica dello stato passivo. In questo caso l invio delle comunicazioni dovrà essere fatto alla società. Nel caso che l individuazione del destinatario sia problematica può essere opportuno trasmettere le comunicazioni successive ad entrambi ovvero sia all avvocato che ha curato l insinuazione, sia direttamente al creditore, qualora abbia una propria PEC. 6) in merito alla pubblicazione delle aste immobiliari on line. Da ultimo, si informano i colleghi che, a seguito di una esigenza manifestata dal Presidente della sezione fallimentare del Tribunale di Verona, dott. F. Platania, è ora allo studio la fattibilità di un progetto che renda pubblicamente consultabile una banca dati contenente le informazioni salienti di ogni immobile di proprietà delle procedure, anticipandone la pubblicazione anche quando la data dell asta non è ancora stata definita, purché si disponga di perizia e di foto da pubblicare. Lo scopo del progetto è quello di diffondere in maniera più penetrante le informazioni relative ad immobili disponibili per la vendita, e quindi ottimizzare i tempi ed il realizzo delle procedure. La piattaforma sulla quale potrebbe essere caricata la banca dati è ovvero che risulta attualmente utilizzata anche dal sito web del Tribunale di Verona. ( 3 ) La proposta sarebbe quella di far pubblicare su tale sito, visibile su tutto il territorio nazionale, anche i beni immobili con le perizie e le foto già disponibili, ma per i quali non sia ancora stata disposta l asta ovvero l asta già fatta sia andata deserta e che, di conseguenza, sono ancora in attesa di offerte. Sul punto si informano i colleghi che e stato effettuato un incontro con i responsabili marketing di tale sito a seguito del quale e emerso che: ( 3 ) Al riguardo si allega anche la proposta commerciale pervenuta dal predetto sito che contiene le diverse fattispecie utilizzabili (all. 2). Pagina 6

7 GRUPPO DI LAVORO relativo allo studio delle problematiche dell informatizzazione delle procedure concorsuali alla luce delle nuove norme introdotte dall'art. 17 del D.L. 18 ottobre 2012, n. 179, convertito in legge dalla l. 17 dicembre 2012, n e possibile far pubblicare sul predetto sito una pubblicazione del tutto simile a quella che si fa per le aste (e quindi completa di foto, perizie, ecc..) al costo di circa euro 80 per immobile anche nel caso in cui non sia ancora fissata l asta. In questo caso, in sostituzione della data d asta, è possibile far inserire un campo con l indicazione di in attesa di offerte ; - è possibile far pubblicare, sul medesimo sito, in una apposita sezione procedure concorsuali che verrebbe creata dalla medesima società, in apposito link ( 4 ), una sezione che contiene tutti i dati desiderati per la procedura con la possibilità di inserire un motore di ricerca e di pubblicare i contenuti desiderati ad un costo per procedura di euro 35; - è possibile anche effettuare pubblicazioni più particolari, nel caso in cui vi siano immobili di particolare pregio, accedendo ad un servizio diverso che prevede, non solo la pubblicazione su una apposita vetrina informatica, ma anche la generazione di contratti e di mailing lista da parte dello stesso portale. Al riguardo, si segnala anche che: - su tale sito, che ha visibilità nazionale, è possibile pubblicare anche le vendite mobiliari ed accedere quindi ad eventuali aste on line; - e vivamente consigliata la pubblicazioni di quante più foto possibili dei beni mobili ed immobili che sono posti in vendita, allo scopo di generare un maggiore interesse di eventuali investitori. 7) in merito alla comunicazione ai creditori per le procedure ante normativa. Con riferimento alle procedure dichiarate prima del 19 dicembre 2012 per le quali è già stata trasmessa la comunicazione ex art. 92 L.F., il gruppo segnala che entro il 30 giugno 2013 si rende necessario effettuare la comunicazione di cui all art. 17 del Decreto Legge n. 179 del 18 ottobre 2012, previa apertura di apposito indirizzo PEC per ciascuna procedura. Al riguardo, è stata predisposta, in ausilio ai colleghi che devono effettuare la prescritta comunicazione ai creditori, una bozza di lettera che viene allegata alla presente. (all. 3) In merito a tale comunicazione, non va sottovalutato il problema creditori esteri. Al riguardo si raccomanda che per i creditori esteri siano trasmesse le comunicazioni per mail anche ordinaria, se indicata negli atti, ma in questo caso si chieda esplicita conferma di lettura. Si raccomanda pertanto di scrivere sempre la frase SI PREGA DI CONFERMARE LA LETTURA DELLA PRESENTE COMUNICAZIONE da inserire nelle varie comunicazioni. ( 4 ) Si veda, a titolo esemplificativo, la pubblicazione esitente sul sito nella sezione procedure concorsuali e con la descrizione Pubblicazione Macro Dati Procedure Concorsuali. Pagina 7

8 GRUPPO DI LAVORO relativo allo studio delle problematiche dell informatizzazione delle procedure concorsuali alla luce delle nuove norme introdotte dall'art. 17 del D.L. 18 ottobre 2012, n. 179, convertito in legge dalla l. 17 dicembre 2012, n. 221 Negli altri casi è necessaria la raccomandata e comunque sempre il deposito in cancellaria. Si ricorda che è necessario comunicare al Registro Imprese il nuovo indirizzo PEC. Il gruppo si riserva di predisporre anche una versione della medesima lettera in inglese; francese tedesco e spagnolo. Con quanto sopra precisato, ci auguriamo di avere fornito un utile contributo ai colleghi in vista degli imminenti adempimenti richiesti dalla normativa esaminata. Il Gruppo dott. Stefano Tonelato, coordinatore dott.ssa Marina Cesari dott.ssa Susanna Brun dott. Claudio De Cassan dott. Andrea Vassanelli dott. Giulio Gastaldello dott. Alessandro Sandri dott. Matteo Bonetti Pagina 8

9 Vicenza, 21 marzo 2013 Illustre Dott. Alberto MION Presidente ODCEC di Verona Via Tezone, Verona Illustre dott Mion, Le trasmetto una sintetica presentazione della piattaforma Fallco, per la gestione delle procedure concorsuali. Mediante Fallco, il Curatore può: - informatizzare tutte le fasi della procedura concorsuale; - gestire le novità introdotte dalla legge 221/2012, in tema di comunicazioni telematiche con i Creditori, mediante PEC (rilasciata da Zucchetti) e il sistema FallcoMail; - iscriversi al Punto di Accesso per il Processo Civile Telematico; - gestire gli adempimenti relativi ai depositi telematici per il Siecic-Processo Civile Telematico (operatività obbligatoria per il Curatore, a partire da luglio 2014). La proposta commerciale si rivolge a tutti i Curatori iscritti all Odcec di Verona. Ringrazio per l attenzione e porgo i miei più distinti saluti. Dott. Vasco Ciresola Amministratore unico

10 PRESENTAZIONE FALLCOFALLIMENTI, FALLCOMAIL, PDA E CONSOLLE PCT, NOVITÀ LEGGE 221/2012 Sistema integrato per: - informatizzare tutte le fasi della procedura concorsuale; - gestire le novità introdotte dalla legge 221/2012, in tema di comunicazioni telematiche con i Creditori, mediante PEC (rilasciata da Zucchetti) e il sistema FallcoMail; - iscriversi al Punto di Accesso per il Processo Civile Telematico; - gestire i depositi telematici per il Siecic - Processo Civile Telematico Stimatissimo Curatore, le recenti novità di legge impongono ai Curatori fallimentari di adottare modelli organizzativi basati sulla completa informatizzazione delle operazioni. La legge 221 del 17 dicembre 2012, introduce l obbligo delle comunicazioni telematiche mediante PEC, tra Curatore e Creditori: con decorrenza immediata per le procedure dichiarate dal 19/12/2012 e per le procedure che alla medesima data non avevamo ancora effettuato la comunicazione ai creditori ex art. 92 LF; a partire dal 31 ottobre 2013 per tutte le altre procedure, con obbligo di comunicare a tutti i creditori la pec della procedura entro il 30 giugno 2013, e richiedere da costoro la comunicazione della propria pec entro 3 mesi; La successiva legge 228 del 24 dicembre 2012 (cd Legge stabilità 2013) ha apportato ulteriori innovazioni in materia. In particolare, l art 19 della Legge Stabilità ha modificato gli artt 16 e 17 della L.221/2012 ed aggiunto, tra gli altri, l art. 16-bis obbligatorietà del deposito telematico degli atti processuali prevedendo che: a decorrere dal 30 giugno 2014 il deposito degli atti e dei documenti nei procedimenti civili, contenziosi o di volontaria giurisdizione, innanzi al Tribunale dovrà avere luogo esclusivamente con modalità telematiche, precisando, al comma 3, che nelle procedure concorsuali tale obbligo si applica esclusivamente al deposito effettuato da parte di curatore, commissario giudiziale, liquidatore, commissario liquidatore e commissario straordinario. Tanto premesso, è evidente che ogni Curatore, per tutte le sue procedure attuali e future, dovrà utilizzare un software gestionale, completo e moderno. Zucchetti Software Giuridico srl, da oltre 15 anni, è la società leader di mercato nella informatizzazione delle procedure concorsuali, con la linea di prodotti FALLCO, che consente: Per la gestione informatica delle procedure concorsuali, il curatore necessita di: - FallcoFallimenti (per gestione anagrafiche creditori, inventario e programma di liquidazione, gestione progetto stato passivo e stato passivo gestione contabilità e giornale del fallimento, relazioni periodiche, piani di riparto, consolle PCT per il deposito atti telematici, gestione istanze e formulari, gestione autorizzazioni al comitato dei creditori, ecc.), Fino al 19 dicembre 2013 al Curatore non serviva altro.

11 Con l'introduzione della Legge 221/2012, il curatore deve: - dotarsi di una pec per singola procedura, - comunicare via pec con i creditori (anche per le vecchie procedure); - ricevere via pec le domande dei creditori (che non vanno più depositate in cancelleria), - dotarsi di uno spazio web, accessibile mediante password, per consentire a tutti i creditori di esercitare il diritto all esame della totalità delle domande e dei relativi documenti (ex art 95 LF), ed al Giudice Delegato, in sede di verifica, di esaminare i documenti prodotti. Per queste nuove incombenze abbiamo introdotto: - il dominio per il rilascio delle PEC, - il motore di gestione comunicazioni telematiche "FallcoMail" per la gestione integrata delle comunicazioni telematiche in Fallco, senza dover utilizzare Outlook o altri sistemi di posta, che sono sistemi inadatti alla catalogazione delle ricevute automatiche generate dalla PEC, - il Portale dei Creditori (www.portalecreditori.it) dove il Curatore pubblica ogni informazione utile ad informare i creditori, nella considerazione che da adesso il Curatore dovrà svolgere anche le funzioni informative che in precedenza erano svolte dalla Cancelleria. Con riferimento ai depositi telematici verso Siecic-PCT, Fallco è l unico gestionale che consente al Curatore di predisporre ed inviare gli atti telematici a Siecic-PCT, senza dover ridigitare alcun dato! (i dati inseriti dal Curatore per gestire la procedura sono trasformati automaticamente da Fallco nel formato compatibile con il Processo Civile Telematico e spedito a Siecic in Cancelleria (a differenza dei cd redattori atti / consolle Avvocato che obbligano il Curatore alla ridigitazione dei dati per poi generare e spedire l atto telematico). Inoltre, ai nostri Clienti è offerta la possibilità di iscriversi ed utilizzare il Punto di Accesso integrato in Fallco, che consente al Curatore di effettuate tutte le operazioni previste dai Punti di Accesso, e in particolare ricevere biglietti di Cancelleria e consultare eventi, fascicoli ed atti registrati in Siecic. Nelle pagine che seguono, è presentata l offerta commerciale della linea Fallco, ideale anche per coloro i quali stanno gestendo le procedure con excel e cercano uno strumento per la gestione delle comunicazioni telematiche. Il servizio commerciale è a disposizione per ogni approfondimento tel ). Distinti saluti. Dott. Vasco Ciresola Amministratore unico

12 LISTINO PREZZI Per gestire la procedure in modo efficiente, nel rispetto assoluto delle regole tecniche, e per adempiere fin da subito alle regole PCT per depositare telematicamente gli atti (cd busta atto ) presso la Cancelleria Fallimentare di tutti i Tribunali, proponiamo: 1) FallcoFallimenti, per la completa gestione informatizzata della procedura, anche per il PCT, 2) FallcoMail, per la gestione delle comunicazioni telematiche ex legge 221/2012, 3) PEC per singola procedura, col 4) Utilizzo del Portale dei Creditori, 5) Punto di Accesso e Consolle PCT. A ciascun Curatore è fornito gratuitamente uno spazio web nel Portale dei Creditori (www.portalecreditori.it ) per la conservazione dei documenti e per consentire l accesso, mediante password, ai creditori per l esame della totalità delle domande e dei relativi documenti presentate dai creditori (ex art 95 LF), nonché per la consultazione dei documenti che il Curatore decide di mettere a disposizione dei creditori. Importante: FallcoMail può essere utilizzato anche senza attivare FallcoFallimenti, ed è ideale per chi vuole continuare ad utilizzare word, excel ma deve gestire le comunicazioni telematiche e le altre novità introdotte dalla Legge 221.

13 FALLCO FALLIMENTI per la gestione informatizzata della procedura (gestione anagrafiche creditori, inventario e programma di liquidazione, gestione progetto stato passivo e stato passivo gestione contabilità e giornale del fallimento, relazioni periodiche, piani di riparto, consolle PCT per il deposito atti telematici, gestione istanze e formulari, gestione autorizzazioni al comitato dei creditori, ecc) Canone annuale utilizzo Fallco Fallimenti web per n.1 procedura 160,00 Sconto del 25% utilizzo Fallco Fallimenti web per n.3 procedure 400,00 per il solo anno utilizzo Fallco Fallimenti web per n.5 procedure 650, utilizzo Fallco Fallimenti web per n.10 procedure 1.200,00 utilizzo Fallco Fallimenti web n. procedure illimitato 2.000,00 FALLCOMAIL per la gestione delle comunicazioni telematiche con i creditori, mediante PEC. Include Consolle PCT, redattore atti per il Processo Civile Telematico Canone annuale, per singolo Curatore, per la gestione delle comunicazioni telematiche di tutte le sue procedure, mediante PEC rilasciata da Zucchetti Software Giuridico col proprio dominio pecfallimenti.it. Canone annuale, se attivato in abbinata a FallcoFallimenti (almeno una attivazione) 150,00 euro Canone annuale se attivato senza acquisto di FalcoFallimenti 250,00 euro Rilascio PEC Canone annuale, per singola procedura, rilasciata direttamente da Zucchetti Software Giuridico srl, con il proprio Canone annuale 10,00 euro Portale dei Creditori utilizzo del sito web per fornire un sistema informativo ai creditori delle procedure. Il sistema è integrato in Fallco e nell eventuale sito del Tribunale (ad esempio Include lo spazio web per la conservazione dei documenti. Punto di Accesso Iscrizione al Punto di Accesso (fornito da Lextel Spa) integrato in Fallco, per la ricezione dei biglietti di Cancelleria e la consultazione dei Registri di Cancelleria Fallimentare (Siecic). Omaggio, servizio incluso in Fallco Canone annuale 40,00 euro Tutti i valori sono espressi in euro, e va aggiunta l iva al 21%.

14 SERVIZI DI PUBBLICITA PER LE PROCEDURE CONCORSUALI VETRINA ONLINE DELL ATTIVO FALLIMENTARE Descrizione: il servizio prevede la creazione di un apposita sezione all interno del sito del Tribunale di Verona dedicata alla pubblicazione online dei dati relativi all attivo delle procedure concorsuali, sia per beni materiali sia immateriali. Per ogni procedura concorsuale saranno pubblicati gli estremi identificativi della procedura e i riferimenti del Curatore, un breve trafiletto sul contenuto dell attivo (tipologia beni) nonché i pdf integrali riportanti l inventario, eventuali poste attive suscettibili di realizzazione (crediti, marchi, avviamento), oltre che eventuale altra documentazione che si ritenesse utile pubblicare (sentenza dichiarativa di fallimento, fotografie dei beni ecc.) La sezione viene realizzata per ospitare esclusivamente tali dati e avrà visibilità direttamente nella homepage del sito del Tribunale. Vantaggi: la pubblicazione, senza limiti temporali, di tutti i beni in vendita nell ambito della procedura, indipendentemente dalla fissazione delle aste, offre un servizio in più al cittadino in genere e a tutti gli interessati nello specifico, attraverso la tempestiva diffusione e circolazione di notizie utili a promuovere la vendita dei beni stessi all interno di una vetrina web dedicata. Costo: 35,00 + IVA a procedura. In caso di attivazione del Progetto di informatizzazione delle procedure concorsuali e relativa creazione del Portale dei Fallimenti con accordo tra Tribunale di Verona e Astalegale.net SpA (già Asteimmobili SpA) il servizio sarà gratuito. In questo caso le procedure potranno usufruire della sezione Data Room del Portale dei Fallimenti per la quale verrà creato apposito link diretto dal sito del Tribunale. PUBBLICAZIONE INVITI A OFFRIRE Descrizione: pubblicazione degli annunci relativi ai beni in vendita sui portali nazionali e nel motore di ricerca del sito internet del Tribunale di Verona. Ogni lotto in vendita viene descritto con apposita scheda dettagliata completa di descrizione dei beni e delle relative peculiarità, ubicazione comprensiva di mappa in caso di immobile, riferimenti del Professionista e del Custode, nonché tutta la documentazione necessaria: perizia, inventario, fotografie, planimetrie, etc. Astalegale.net SpA Cap. Sociale i.v. - C.F./Partita Iva Iscrizione C.C.I.A.A. di Perugia REA Perugia Certificata ISO 9001 e ISO Sede Legale Perugia - Via M. Angeloni, 1/F Perugia - PG Tel Fax Sede Biassono Via Parco, Biassono - MB Tel Fax Sede Palermo Via Ruggero Marturano, 30/a Palermo - PA Tel Fax

15 L annuncio può rimanere online per un lasso di tempo definito e utile a verificare e sollecitare l interesse degli utenti. Servizi correlati: - aggiornamento materiale fotografico/video: nell ottica di incrementare le vendite assume fondamentale rilevanza rendere visibile il bene online attraverso immagini fotografiche realistiche ed aggiornate, nonché piccoli filmati. Il Perito, Custode giudiziario o il Curatore può effettuare un reportage fotografico e realizzare un piccolo filmato da caricare direttamente online. In alternativa, l incarico di realizzazione del filmato potrà essere affidato ad Astalegale.net che provvederà affinché gli annunci vengano pubblicati completi del materiale video. - prenotazione visita all immobile: a discrezione del Professionista è possibile attivare il sistema di prenotazione online della visita per visionare i beni. L interessato dovrà semplicemente cliccare sulla relativa indicazione presente all interno della scheda dettagliata dell annuncio per inviare la richiesta di appuntamento direttamente al Custode o al Curatore. Vantaggi: visibilità della pubblicazione a livello nazionale potendo raggiungere una platea di potenziali interessati non solo limitatamente all ambito veronese (i quattro portali contano mediamente visite mensili). Costo: tariffa attualmente in vigore 80,00 + IVA a pubblicazione (100 + iva per la prima pubblicazione). La nuova offerta presentata al Tribunale, al momento al vaglio della Presidenza, prevede tariffe più basse a partire da 65,00 euro per la prima pubblicazione e progressivamente in diminuzione a ogni ripubblicazione. VENDITE MOBILIARI ONLINE Descrizione: la piattaforma informatica per la gestione delle aste mobiliari telematiche è disponibile tramite il sito collegabile anch esso al sito del Tribunale di Verona tramite specifico link. Gli annunci di vendita inseriti saranno immediatamente visibili da qualsiasi utente che si colleghi al sito, anche se l asta non è ancora stata avviata, così da fungere non solo come strumento di vendita ma anche come mezzo di comunicazione. Gli utenti che vorranno effettuare offerte dovranno preventivamente registrarsi al sito (identificazione dell offerente) e accettare le regole che disciplinano le vendite giudiziarie (versamento cauzione, irrevocabilità dell offerta ecc.). Il sistema è in grado di gestire il pagamento delle cauzioni sia attraverso bonifico bancario sia tramite carta di credito Vantaggi: consente lo svolgimento della vendita tramite procedure competitive assicurando la massima informazione, trasparenza e partecipazione degli interessati. Costo: gratuito per la procedura ed il Curatore (il costo del servizio è a carico dell eventuale aggiudicatario).

16 SERVIZI DI PUBBLICITA ALTERNATIVI MAILING-LIST Descrizione: servizio che oltre a prevedere una maggiore visibilità attraverso la pubblicazione in homepage dell annuncio, con relative foto, sui siti e (circa visite mensili) comprende: la stesura dell informativa a carattere commerciale con particolare attenzione alle qualità degli immobili in modo da rendere la comunicazione efficace, l estrapolazione dei nominativi dal nostro data-base in base a specifici parametri ( anagrafiche con rapporti consolidati maturati negli anni), l invio periodico delle missive tramite e la reportistica dettagliata, sui risultati ottenuti, al referente della procedura. Si ricorda che Astalegale.net per eventuali richieste che non rientrano nel servizio sopra descritto si rende disponibile a valutare diverse formule che più si avvicinano alle esigenze che desidera il Tribunale. Vantaggi: la singolarità della corrispondenza effettuata tramite il servizio di Mailing-List proposto da Astalegale.net è rappresentata dalle seguenti caratteristiche: maggiore visibilità sul canale web, attività di ricerca e marketing per ogni singola procedura al fine di informare un pubblico di utenti preciso e mirato, monitoraggio dei feed-back e supporto concreto al target contattato. Costo: 500 oltre IVA (ca nominativi) MINISITO Descrizione: creazione di un mini sito dedicato, ricco di tutte le informazioni relative alla vendita (foto, mappe, descrizione del bene, modalità di vendita, ecc ), visibile per la durata di 6 mesi attraverso l homepage dei nostri portali nazionali (media annua di annunci con oltre aste attive quotidianamente, circa visite mensili e oltre pagine visitate ogni mese). Vantaggi: questo esclusivo canale di pubblicità consentirà: maggiore risalto alla procedura attraverso una grafica accattivante a costi contenuti; possibilità per gli utenti di scaricare materiale informativo; accesso facilitato al reperimento delle informazioni. Costo: 600,00 oltre IVA. (Allo scadere dei 6 mesi, se il bene risulta ancora non venduto, la ripubblicazione del minisito avrà un costo di 250,00 oltre iva)

17 PER LE PROCEDURE AVENTI PREZZO BASE SUPERIORE AL MILIONE DI EURO: PROMOTIONAL MARKETING Descrizione: Servizio di studio, ricerca e marketing avente l obbiettivo di comunicare ad un target selezionato le cessioni di aziende, complessi immobiliari o beni mobili di ingente valore. L attività comprende: analisi della procedura, ricerche di mercato, direct marketing, personal selling, reportistica, pubblicità nell homepage dei ns portali nella sezione Aste Significative. Vantaggi: un maggiore flusso informativo ad un target mirato garantisce il miglior realizzo in termini economici ed una notevole riduzione dei tempi di vendita. Costo: Il costo dell'attività (per 5 tentativi di vendita) è suddiviso in due parti: - costo fisso pari a 4.500,00 (La cifra in questione copre parte dei costi fissi sostenuti da Astalegale.net per avviare e fornire il servizio (personale, costo dei fornitori, corrispondenza, etc.) e viene pertanto richiesta a prescindere dall esito della vendita. - Bonus Success che varia dallo 0.5 allo 0.75% sul valore di aggiudicazione in caso la vendita si espletasse nei 5 tentativi di cui sopra.

18 Fallimento ABC srl Tribunale di Verona R.F. /2011 dichiarato il 25/05/2011 G.D. Dott. Oggetto: Fallimento ABC Srl Avviso ai creditori ex art. 17 Decreto Legge n. 179 del 18 ottobre 2012 PEC procedura: Verona,. giugno 2013 CREDITORE Raccomandata A.R. // FAX // MAIL (verificare nello stato passivo la scelta per le comunicazioni) In adempimento del disposto dell art. 17 del Decreto Legge n. 179 del 18 ottobre 2012, convertito dalla Legge n. 221 del 17 dicembre 2012, segnalo che a decorrere dal 31 ottobre 2013 le comunicazioni tra curatela e creditori e titolari di diritti su beni dovranno essere effettuate esclusivamente utilizzando indirizzi di posta elettronica certificata. Con la presente, sono quindi a comunicare che l indirizzo di posta elettronica certificata aperto per il fallimento in oggetto e il seguente: Vi invito quindi a comunicare, entro tre mesi dalla ricezione della presente, a mezzo fax al n ovvero all indirizzo PEC sopra indicato, l'indirizzo di posta elettronica certificata al quale volete ricevere tutte le comunicazioni relative alla procedura. Avverto che, a tale indirizzo verranno inviate tutte le comunicazioni relative alla procedura e che dovrete quindi comunicare ogni successiva variazione. Vi informo che, in caso di omessa indicazione, le comunicazioni verranno eseguite esclusivamente mediante deposito in cancelleria. Distinti saluti. il curatore dott. NB: (SOLTANTO PER CREDITORI ESTERI) Si prega di voler confermare la lettura della presente comunicazione anche solo restituendo la presente comunicazione a mezzo mail all indirizzo: oppure all indirizzo:. ovvero a mezzo fax al n.. Sottoscrivendo per avvenuta ricezione i campi sotto riportati Data Spazio per il timbro firma

Le trasmetto una sintetica presentazione della piattaforma Fallco, per la gestione delle procedure concorsuali.

Le trasmetto una sintetica presentazione della piattaforma Fallco, per la gestione delle procedure concorsuali. Vicenza, 25 maggio 2013 Illustre Dott. Alberto MION Presidente ODCEC di Verona Via Tezone, 5 37122 Verona Illustre dott Mion, Le trasmetto una sintetica presentazione della piattaforma Fallco, per la gestione

Dettagli

CURATORI E INFORMATIZZAZIONE PROCEDURE CONCORSUALI. presentazione novità Legge 221/2012 e Legge Stabilità

CURATORI E INFORMATIZZAZIONE PROCEDURE CONCORSUALI. presentazione novità Legge 221/2012 e Legge Stabilità CURATORI E INFORMATIZZAZIONE PROCEDURE CONCORSUALI presentazione novità Legge 221/2012 e Legge Stabilità Zucchetti Software Giuridico srl - Viale della Scienza 9/11 36100 Vicenza tel 0444 346211 info@fallco.it

Dettagli

Novità introdotte dal D.L. 179 convertito nella Legge 17-12-2012 n. 221

Novità introdotte dal D.L. 179 convertito nella Legge 17-12-2012 n. 221 Novità introdotte dal D.L. 179 convertito nella Legge 17-12-2012 n. 221 Modifiche alla legge fallimentare in tema di comunicazioni per via telematica Le modifiche proposte, tutte volte a favorire e velocizzare

Dettagli

La piattaforma per le Procedure Giudiziarie ed il Processo Civile Telematico

La piattaforma per le Procedure Giudiziarie ed il Processo Civile Telematico La piattaforma per le Procedure Giudiziarie ed il Processo Civile Telematico PROCEDURE.IT Procedure.it nasce dall esigenza di fornire uno strumento per raggiungere nuovi margini di efficienza nella gestione

Dettagli

PROCESSO CIVILE TELEMATICO FALLIMENTARE E GIUDIZIARIO

PROCESSO CIVILE TELEMATICO FALLIMENTARE E GIUDIZIARIO PROCESSO CIVILE TELEMATICO FALLIMENTARE E GIUDIZIARIO Firenze, 21 luglio 2014 Hotel Mediterraneo Eros Ceccherini La lunga strada del processo telematico D.LGS 7 MARZO 2005 N. 82 PRINCIPI PER L ADOZIONE

Dettagli

Livorno, 22/07/2014 Prot. n. 427/2014 Ill.mo Sig. Presidente del Tribunale Dott. Carlomaria Garbellotto

Livorno, 22/07/2014 Prot. n. 427/2014 Ill.mo Sig. Presidente del Tribunale Dott. Carlomaria Garbellotto Livorno, 22/07/2014 Prot. n. 427/2014 Ill.mo Sig. Presidente del Tribunale Dott. Carlomaria Garbellotto Tribunale di Ivrea Via Patrioti, 26 10015 Ivrea (TO) Oggetto: Piattaforma web Procedure.it per la

Dettagli

Fallco e il PCT Atti depositabili dal Curatore

Fallco e il PCT Atti depositabili dal Curatore Atti depositabili dal Curatore (L elenco che segue si riferisce agli atti dell ambito procedure concorsuali che è possibile depositare telematicamente presso gli Uffici Giudiziari nei quali sia stato attivato

Dettagli

L ABC DEL PCT. Notizie sul Processo Civile Telematico applicato alle procedure concorsuali.

L ABC DEL PCT. Notizie sul Processo Civile Telematico applicato alle procedure concorsuali. L ABC DEL PCT Notizie sul Processo Civile Telematico applicato alle procedure concorsuali. A cura del Gruppo di lavoro sul P.C.T. Ordine Dottori Commercialisti di Firenze SIETE PRONTI? Da un punto di vista

Dettagli

Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Verona

Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Verona Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Verona Vademecum operativo elaborato dalla Commissione relativa allo studio ed all approfondimento delle procedure concorsuali Argomento trattato:

Dettagli

Avv. Giorgio Cesare Amerio Avv. Giuseppe Vitrani PROCESSO TELEMATICO LE ESECUZIONI INDIVIDUALI E CONCORSUALI

Avv. Giorgio Cesare Amerio Avv. Giuseppe Vitrani PROCESSO TELEMATICO LE ESECUZIONI INDIVIDUALI E CONCORSUALI Avv. Giorgio Cesare Amerio Avv. Giuseppe Vitrani PROCESSO TELEMATICO LE ESECUZIONI INDIVIDUALI E CONCORSUALI PROGRAMMA Aspetti comuni alle procedure concorsuali nel processo telematico Le procedure esecutive

Dettagli

Il processo civile telematico e la consulenza tecnica di ufficio. Commissione di studio Area Giudiziale Sottocommissione alle CTU

Il processo civile telematico e la consulenza tecnica di ufficio. Commissione di studio Area Giudiziale Sottocommissione alle CTU Il processo civile telematico e la consulenza tecnica di ufficio Commissione di studio Area Giudiziale Sottocommissione alle CTU Art 16-bis D.L. 179/2012 come convertito in Legge "Salvo quanto previsto

Dettagli

La piattaforma web per il Processo Civile Telematico

La piattaforma web per il Processo Civile Telematico La piattaforma web per il Processo Civile Telematico INTRODUZIONE Aste Giudiziarie Inlinea S.p.A., in virtù di una pluriennale esperienza professionale in ambito giudiziario, ha seguito da vicino il processo

Dettagli

Presentazione PROGETTO ITER FALLIMENTARE 2 Tribunale di Bolzano

Presentazione PROGETTO ITER FALLIMENTARE 2 Tribunale di Bolzano Bolzano, 1 marzo 2011 Presentazione PROGETTO ITER FALLIMENTARE 2 Tribunale di Bolzano Stimatissimo Curatore, il presente documento è volto ad illustrare le funzionalità specifiche del PROGETTO ITER FALLIMENTARE

Dettagli

PROCESSO CIVILE TELEMATICO

PROCESSO CIVILE TELEMATICO Aste Giudiziarie Inlinea S.p.A. www.procedure.it PROCESSO CIVILE TELEMATICO Istruzioni per i professionisti ausiliari del Giudice e per i CTU Vademecum realizzato dalla società Aste Giudiziarie Inlinea

Dettagli

LE MODALITA OPERATIVE NEI: FALLIMENTI CONCORDATI PREVENTIVI AMMINISTRAZIONI STRAORDINARIE LIQUIDAZIONI COATTE AMMINISTRATIVE.

LE MODALITA OPERATIVE NEI: FALLIMENTI CONCORDATI PREVENTIVI AMMINISTRAZIONI STRAORDINARIE LIQUIDAZIONI COATTE AMMINISTRATIVE. LE MODALITA OPERATIVE NEI: FALLIMENTI CONCORDATI PREVENTIVI AMMINISTRAZIONI STRAORDINARIE LIQUIDAZIONI COATTE AMMINISTRATIVE. Suggeriamo le modalità operative a cui i Curatori e amministratori dovranno

Dettagli

Vademecum Professionisti ausiliari del Giudice

Vademecum Professionisti ausiliari del Giudice Vademecum Professionisti ausiliari del Giudice Processo Civile Telematico Sezione Commerciale del Tribunale di Lecce Il presente documento di prassi è stato elaborato C.O.Gruppo srl con il supporto della

Dettagli

Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Verona

Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Verona Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Verona Vademecum operativo elaborato dalla Commissione relativa allo studio ed all approfondimento delle procedure concorsuali Argomento trattato:

Dettagli

In proposito Astalegale.net Spa è lieta di presentarle GENIUS, la soluzione realizzata per il Processo Civile Telematico.

In proposito Astalegale.net Spa è lieta di presentarle GENIUS, la soluzione realizzata per il Processo Civile Telematico. Perugia, 8 gennaio 2015 Alla Cortese Attenzione Ill.mo Presidente dell Ordine degli Ingegneri di Salerno Ing. Michele Brigante OGGETTO: Offerta Redattore Atti telematici GenIUS Ill.mo Presidente, L'art.

Dettagli

LA PEC DEGLI ORGANI DELLE PROCEDURE FALLIMENTARI

LA PEC DEGLI ORGANI DELLE PROCEDURE FALLIMENTARI Anno 2013 COMMISSIONE DIRITTO FALLIMENTARE (Coordinatore avv. Biancamaria Sparano Vice-Coordinatore avv. Paolo Trapanese) III CORSO DI FORMAZIONE DIRITTO FALLIMENTARE LA NORMATIVA ATTUALE, PROBLEMATICHE

Dettagli

TRIBUNALE DI ROMA AVVISO EX ART.92 L.F. FALLIMENTO <> << Società fallita>>

TRIBUNALE DI ROMA AVVISO EX ART.92 L.F. FALLIMENTO <<numero ed anno del fallimento>> << Società fallita>> TRIBUNALE DI ROMA AVVISO EX ART.92 L.F. FALLIMENTO > Si informa che con Sentenza il Tribunale di Roma ha dichiarato il fallimento

Dettagli

ODCEC DI MANTOVA - COMMISSIONE PROCEDURE CONCORSUALI - SCHEDE DI DIRITTO CONCORSUALE N. 01/2014

ODCEC DI MANTOVA - COMMISSIONE PROCEDURE CONCORSUALI - SCHEDE DI DIRITTO CONCORSUALE N. 01/2014 ODCEC DI MANTOVA - COMMISSIONE PROCEDURE CONCORSUALI - SCHEDE DI DIRITTO CONCORSUALE N. 01/2014 COMUNICAZIONI AI CREDITORI: I NUOVI ADEMPIMENTI TELEMATICI RIFERIMENTI NORMATIVI: PREMESSA: Art. 17 del D.L.

Dettagli

Progetto di formazione sul Processo Telematico DECRETI INGIUNTIVI ESECUZIONI IMMOBILIARI ATTI ENDOPROCESSUALI ORDINE DEGLI AVVOCATI DI VERONA

Progetto di formazione sul Processo Telematico DECRETI INGIUNTIVI ESECUZIONI IMMOBILIARI ATTI ENDOPROCESSUALI ORDINE DEGLI AVVOCATI DI VERONA ORDINE DEGLI AVVOCATI DI VERONA Progetto di formazione sul Processo Telematico DECRETI INGIUNTIVI ESECUZIONI IMMOBILIARI ATTI ENDOPROCESSUALI Verona 29 aprile 2014 Il tempo scorre. Sostituire il testo

Dettagli

DEPLIANT OPERATIVO PER IL PROCESSO CIVILE TELEMATICO

DEPLIANT OPERATIVO PER IL PROCESSO CIVILE TELEMATICO DEPLIANT OPERATIVO PER IL PROCESSO CIVILE TELEMATICO SCOPO DEL PROGETTO Il Processo Civile Telematico (PCT) è un progetto del Ministero della giustizia finalizzato allo scambio telematico di atti giuridici

Dettagli

CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI PER LA CIRCOSCRIZIONE DEL TRIBUNALE DI TREVISO

CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI PER LA CIRCOSCRIZIONE DEL TRIBUNALE DI TREVISO CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI PER LA CIRCOSCRIZIONE DEL TRIBUNALE DI TREVISO TREVISO Via Verdi 18 TEL. 0422 5596 + 21-12-10-20-19 - FAX 0422 559618 SITO WEB: www.ordineavvocatitreviso.it Prot. n.

Dettagli

seconda edizione sede dell Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Verona Verona, Via Tezone n. 5 gennaio aprile 2014

seconda edizione sede dell Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Verona Verona, Via Tezone n. 5 gennaio aprile 2014 seconda edizione sede dell Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Verona Verona, Via Tezone n. 5 gennaio aprile 2014 Ordine degli Avvocati di Verona E un corso promosso dagli Ordini

Dettagli

PROCESSO CIVILE TELEMATICO L ABC DEL PCT

PROCESSO CIVILE TELEMATICO L ABC DEL PCT PROCESSO CIVILE TELEMATICO L ABC DEL PCT OTTOBRE 2014 GRUPPO DI LAVORO DELLA F.I.I.F. FONDAZIONE ITALIANA PER L INNOVAZIONE FORENSE PREMESSA Tutte le slide reperibili sul sito www.pergliavvocati.it ScreenCast

Dettagli

IL PCT: PROCESSO CIVILE TELEMATICO

IL PCT: PROCESSO CIVILE TELEMATICO Gli strumenti necessari al PcT(PEC, ReGindE, Portale Giustizia e PolisWeb, esame fascicoli, punti di accesso, redattore atti e busta telematica, depositi elaborati) 1 DA QUANDO INIZIERA L OBBLIGO? OBBLIGATORIETA

Dettagli

Ill.mo Presidente dell'ordine degli Ingegneri della provincia di Messina

Ill.mo Presidente dell'ordine degli Ingegneri della provincia di Messina Perugia, 25 Maggio 2015 Alla Cortese Attenzione Ill.mo Presidente dell'ordine degli Ingegneri della provincia di Messina OGGETTO: Offerta Redattore Atti telematici GenIUS Ill.mo Presidente, L'art. 16 bis,

Dettagli

IL PCT: PROCESSO CIVILE TELEMATICO

IL PCT: PROCESSO CIVILE TELEMATICO PCT Istruzioni per l uso IL PCT: PROCESSO CIVILE TELEMATICO 12 novembre 2014 Brescia 1 Cosa è cambiato con il PCT Aspetti positivi: I documenti sono consultabili da qualsiasi postazione; Si è sempre aggiornati

Dettagli

TESTO DELL INTERVENTO. Convegno del 30 novembre 2007

TESTO DELL INTERVENTO. Convegno del 30 novembre 2007 DOTTORE COMMERCIALISTA REVISORE CONTABILE TESTO DELL INTERVENTO Convegno del 30 novembre 2007 L informatizzazione della cancelleria fallimentare....2 L attività...2 Lo strumento...2 L accesso al software...3

Dettagli

Servizi Polisweb. Guida all uso. www.accessogiustizia.it POLISWEB NAZIONALE POLISWEB PCT POLISWEB SIECIC CASSAZIONE

Servizi Polisweb. Guida all uso. www.accessogiustizia.it POLISWEB NAZIONALE POLISWEB PCT POLISWEB SIECIC CASSAZIONE Guida all uso www.accessogiustizia.it Servizi Polisweb POLISWEB NAZIONALE POLISWEB PCT POLISWEB SIECIC CASSAZIONE Lextel SpA L informazione al lavoro. Lextel mette l informazione al lavoro attraverso proprie

Dettagli

DL 18 OTTOBRE 2012, N. 179 ( DL SVILUPPO-BIS ) GIUSTIZIA DIGITALE - MODIFICHE ALLA LEGGE FALLIMENTARE E AL D.LGS. N. 270/99

DL 18 OTTOBRE 2012, N. 179 ( DL SVILUPPO-BIS ) GIUSTIZIA DIGITALE - MODIFICHE ALLA LEGGE FALLIMENTARE E AL D.LGS. N. 270/99 DL 18 OTTOBRE 2012, N. 179 ( DL SVILUPPO-BIS ) GIUSTIZIA DIGITALE - MODIFICHE ALLA LEGGE FALLIMENTARE E AL D.LGS. N. 270/99 Le modifiche introdotte dal DL Sviluppo bis in materia concorsuale riguardano:

Dettagli

VADEMECUM AVVOCATI GESTIONE DEPOSITO ATTI TELEMATICI DI PARTE ESECUZIONI. (ultimo aggiornamento: 14 Luglio 2014)

VADEMECUM AVVOCATI GESTIONE DEPOSITO ATTI TELEMATICI DI PARTE ESECUZIONI. (ultimo aggiornamento: 14 Luglio 2014) ORDINE DEGLI AVVOCATI DI BERGAMO TRIBUNALE ORDINARIO DI BERGAMO VADEMECUM AVVOCATI GESTIONE DEPOSITO ATTI TELEMATICI DI PARTE ESECUZIONI (ultimo aggiornamento: 14 Luglio 2014) Per i procedimenti esecutivi,

Dettagli

ADEMPIMENTI DEL DELEGATO NELLE PROCEDURE ESECUTIVE IMMOBILIARI

ADEMPIMENTI DEL DELEGATO NELLE PROCEDURE ESECUTIVE IMMOBILIARI ADEMPIMENTI DEL DELEGATO NELLE PROCEDURE ESECUTIVE IMMOBILIARI A cura di Dott.ssa Elena Carli e Dott. Massimo Cambi 1 NOTA DEGLI AUTORI Il presente manuale rappresenta la risultanza degli studi e delle

Dettagli

Data aggiornamento: 16 gennaio 2014

Data aggiornamento: 16 gennaio 2014 Adempimenti al Registro Imprese previsti dalla Legge Fallimentare e normative ad essa collegate in capo al Curatore Fallimentare ai Commissari e Liquidatori Giudiziali Data aggiornamento: 16 gennaio 2014

Dettagli

Servizio PCT. Guida all uso. www.accessogiustizia.it PROCESSO CIVILE TELEMATICO

Servizio PCT. Guida all uso. www.accessogiustizia.it PROCESSO CIVILE TELEMATICO Guida all uso www.accessogiustizia.it Servizio PCT PROCESSO CIVILE TELEMATICO Lextel SpA L informazione al lavoro. Lextel mette l informazione al lavoro attraverso proprie soluzioni telematiche, con servizi

Dettagli

Adempimenti fiscali nel fallimento

Adempimenti fiscali nel fallimento ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI ED ESPERTI CONTABILI DI LECCO Adempimenti fiscali nel fallimento A cura della Commissione di studio in materia fallimentare e concorsuale Febbraio 2011 INDICE 1. Apertura

Dettagli

DECRETO LEGGE N. 83/2015 MODIFICHE AL CODICE DI PROCEDURA CIVILE E AL D.L. 179/2012

DECRETO LEGGE N. 83/2015 MODIFICHE AL CODICE DI PROCEDURA CIVILE E AL D.L. 179/2012 Focus on DECRETO LEGGE N. 83/2015 MODIFICHE AL CODICE DI PROCEDURA CIVILE E AL D.L. 179/2012 Luglio 2015 www.lascalaw.com www.iusletter.com Milano Roma Torino Bologna Firenze Ancona Vicenza Padova redazione@lascalaw.com

Dettagli

BOZZA SCHEMA DI CONVENZIONE

BOZZA SCHEMA DI CONVENZIONE Allegato bando Tribunale di Crotone per l affidamento del servizio di pubblicità legale delle vendite giudiziarie nelle procedure esecutive e nelle procedure fallimentari e gli altri servizi sotto indicati

Dettagli

INDICAZIONI OPERATIVE GESTIONE PCT TRIBUNALE DI FIRENZE

INDICAZIONI OPERATIVE GESTIONE PCT TRIBUNALE DI FIRENZE INDICAZIONI OPERATIVE GESTIONE PCT TRIBUNALE DI FIRENZE 13 GENNAIO 2015 La presente nota operativa dello StaffPCT del Tribunale di Firenze è un estratto di alcune indicazioni contenute nella circolare

Dettagli

Corso di aggiornamento PROCESSO CIVILE TELEMATICO, INFORMATIZZAZIONE DELLO STUDIO E RICERCA GIURIDICA ONLINE. 31 gennaio 2014 Ivrea (TO)

Corso di aggiornamento PROCESSO CIVILE TELEMATICO, INFORMATIZZAZIONE DELLO STUDIO E RICERCA GIURIDICA ONLINE. 31 gennaio 2014 Ivrea (TO) Corso di aggiornamento PROCESSO CIVILE TELEMATICO, INFORMATIZZAZIONE DELLO STUDIO E RICERCA GIURIDICA ONLINE 31 gennaio 2014 Ivrea (TO) Agenda Agenda Panoramica sul Processo Civile Telematico Le principali

Dettagli

VADEMECUM PER IL DEPOSITO DEL RICORSO PER DECRETO INGIUNTIVO TELEMATICO

VADEMECUM PER IL DEPOSITO DEL RICORSO PER DECRETO INGIUNTIVO TELEMATICO VADEMECUM PER IL DEPOSITO DEL RICORSO PER DECRETO INGIUNTIVO TELEMATICO Il RICORSO per decreto ingiuntivo telematico deve essere redatto con il software tradizionalmente utilizzato dall avvocato (Word,

Dettagli

Il Portale dei Servizi Telematici

Il Portale dei Servizi Telematici TRIBUNALE DI POTENZA Il Portale dei Servizi Telematici GUIDA INFORMATIVA AI SERVIZI TELEMATICI DELLA GIUSTIZIA 1 2 Perchè questa guida La presente Guida Informativa si rivolge all utenza degli Uffici Giudiziari

Dettagli

Il Portale dei Servizi Telematici

Il Portale dei Servizi Telematici TRIBUNALE DI CAGLIARI Il Portale dei Servizi Telematici GUIDA INFORMATIVA AI SERVIZI TELEMATICI DELLA GIUSTIZIA Perchè questa guida La presente Guida Informativa si rivolge all utenza degli Uffici Giudiziari

Dettagli

Cristina Ferrari. Assistente Studi Professionali Tel/Fax 02 43 98 67 43 Cell. 331 487 34 97 E-mail:crissferr@virgilio.it

Cristina Ferrari. Assistente Studi Professionali Tel/Fax 02 43 98 67 43 Cell. 331 487 34 97 E-mail:crissferr@virgilio.it Tel/Fax 02 43 98 67 43 Cell. 331 487 34 97 E-mail:crissferr@virgilio.it PROCESSO CIVILE TELEMATICO - INVIO TELEMATICO DECRETO INGIUNTIVO 30 GIUGNO 2014 OBBLIGATORIETÀ DEL DEPOSITO TELEMATICO ATTI PROCESSUALI*

Dettagli

STEP 2 di seguito i vari passaggi per la registrazione al Re.G.Ind.E:

STEP 2 di seguito i vari passaggi per la registrazione al Re.G.Ind.E: STEP 1 - Il singolo professionista dovrà: 1. essere in possesso di una mail certificata definita P.E.C. (posta elettronica certificata). Nel caso il professionista sia un ingegnere iscritto all Ordine

Dettagli

Spett.le Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Roma, siamo con la presente a formularvi la nostra migliore offerta per la fornitura:

Spett.le Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Roma, siamo con la presente a formularvi la nostra migliore offerta per la fornitura: Spett.le Consiglio dell Ordine degli Avvocati Di Roma Alla C.A. Presidente Avv. Antonio Conte Alla C.A. Commissione Convenzioni Alla C.A. Commissione Informatica Gioia del Colle, 11 Ottobre 2010 OGGETTO

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE Il PCT nel decreto legge 24 giugno 2014, n. 90 (Misure urgenti per la semplificazione e la trasparenza amministrativa e per l efficienza degli uffici giudiziari) Sommario: 1. Premessa. 2. Entrata in vigore

Dettagli

Tribunale di Bari. Procedure relative ai processi di interazione dei Professionisti delegati con la Cancelleria Esecuzioni Immobiliari

Tribunale di Bari. Procedure relative ai processi di interazione dei Professionisti delegati con la Cancelleria Esecuzioni Immobiliari Tribunale di Bari Procedure relative ai processi di interazione dei Professionisti delegati con la Cancelleria Esecuzioni Immobiliari Deposito e richiesta atti e allegati Sportello Unico Esecuzioni Immobiliari

Dettagli

Dr.ssa Anna Rita Bardini Coordinatore cancellerie civili Tribunale di Milano. L esperienza del Tribunale di Milano

Dr.ssa Anna Rita Bardini Coordinatore cancellerie civili Tribunale di Milano. L esperienza del Tribunale di Milano Coordinatore cancellerie civili Tribunale di Milano * L esperienza del Tribunale di Milano OBBLIGATORIETA ATTI TELEMATICI art. 44 Legge 11 agosto 2014 n. 114 di conversione del Decreto Legge 24 Giugno

Dettagli

ADEMPIMENTI PER LA CHIUSURA DEL FALLIMENTO

ADEMPIMENTI PER LA CHIUSURA DEL FALLIMENTO ADEMPIMENTI PER LA CHIUSURA DEL FALLIMENTO CONTROLLI 1. Controllare attentamente che tutti i beni siano stati venduti, non ci siano crediti da riscuotere (eventualmente cederli e abbandonare quelli inesigibili)

Dettagli

L ABC del Processo Telematico

L ABC del Processo Telematico L ABC del Processo Telematico Strumenti del Processo telematico: PEC, Firma digitale, PdA, Redattore Atti; Servizi telematici attivi a Torino/per iscritti all OAT PdA: Polisweb, Torino Facile, 335, Pagamenti

Dettagli

Indice: Portale Aste Telematiche pag. 2. Barra dei menù pag. 3. Registrazione al servizio pag. 5. Recupero Username e Password pag.

Indice: Portale Aste Telematiche pag. 2. Barra dei menù pag. 3. Registrazione al servizio pag. 5. Recupero Username e Password pag. Indice: Portale Aste Telematiche pag. 2 Barra dei menù pag. 3 Registrazione al servizio pag. 5 Recupero Username e Password pag. 11 Area Riservata pag. 16 Codici di partecipazione pag. 17 Partecipazione

Dettagli

Servizi Polisweb. Guida all uso. www.accessogiustizia.it POLISWEB NAZIONALE POLISWEB PCT CASSAZIONE

Servizi Polisweb. Guida all uso. www.accessogiustizia.it POLISWEB NAZIONALE POLISWEB PCT CASSAZIONE Guida all uso www.accessogiustizia.it Servizi Polisweb POLISWEB NAZIONALE POLISWEB PCT CASSAZIONE Lextel SpA L informazione al lavoro. Lextel mette l informazione al lavoro attraverso proprie soluzioni

Dettagli

GRUPPO MISTO DI LAVORO SUL PROCESSO CIVILE TELEMATICO DEL TRIBUNALE DI PESCARA

GRUPPO MISTO DI LAVORO SUL PROCESSO CIVILE TELEMATICO DEL TRIBUNALE DI PESCARA GRUPPO MISTO DI LAVORO SUL PROCESSO CIVILE TELEMATICO DEL TRIBUNALE DI PESCARA Vademecum per la redazione e l invio del ricorso per ingiunzione telematico e degli atti del processo civile telematico (per

Dettagli

I protocolli esistenti! e proposte condivise!

I protocolli esistenti! e proposte condivise! I protocolli esistenti! e proposte condivise! dott. Domenico Pellegrini Giudice del Tribunale di Genova! avv. Mauro Ferrando Foro di Genova 16 NELLE SEDI DI CORTE D APPELLO! E IN TUTTE LE PROVINCE D ITALIA

Dettagli

Pagamento Telematico delle Spese di Giustizia

Pagamento Telematico delle Spese di Giustizia Pagamento Telematico delle Spese di Giustizia Per informazioni e contatti sul conto corrente necessario per provvedere al pagamento telematico delle spese di giustizia invia una mail a info@aiga.it Sarai

Dettagli

AVVISO DI PROCEDURA COMPETITIVA PER LA VENDITA DI RAMO D AZIENDA ELETTRO 33 IN LIQUIDAZIONE SPA (GIA ELECA SPA)

AVVISO DI PROCEDURA COMPETITIVA PER LA VENDITA DI RAMO D AZIENDA ELETTRO 33 IN LIQUIDAZIONE SPA (GIA ELECA SPA) TRIBUNALE CIVILE E PENALE DI COMO Sezione Fallimenti Procedura n. 89/2013 Giudice Delegato Dott. Alessandro Petronzi Curatore Dott.ssa Elena Mognoni Fallimento ELETTRO 33 SPA IN LIQUIDAZIONE AVVISO DI

Dettagli

VADEMECUM AVVOCATI GESTIONE, DEPOSITO ED ESTRAZIONE COPIE DEGLI ATTI TELEMATICI DI PARTE CONTENZIOSO CIVILE. (ultimo aggiornamento: 14 Luglio 2014)

VADEMECUM AVVOCATI GESTIONE, DEPOSITO ED ESTRAZIONE COPIE DEGLI ATTI TELEMATICI DI PARTE CONTENZIOSO CIVILE. (ultimo aggiornamento: 14 Luglio 2014) ORDINE DEGLI AVVOCATI DI BERGAMO TRIBUNALE ORDINARIO DI BERGAMO VADEMECUM AVVOCATI GESTIONE, DEPOSITO ED ESTRAZIONE COPIE DEGLI ATTI TELEMATICI DI PARTE CONTENZIOSO CIVILE (ultimo aggiornamento: 14 Luglio

Dettagli

Il Processo Civile Telematico

Il Processo Civile Telematico Il Processo Civile Telematico avv. Pierluigi Basile 8 aprile 2015 Cosa è il PCT Il Processo Telematico è un progetto del Ministero della Giustizia che si propone di rendere possibile lo scambio di informazioni

Dettagli

IL PROGETTO PCT PER LE ESECUZIONI E I FALLIMENTI

IL PROGETTO PCT PER LE ESECUZIONI E I FALLIMENTI Direzione Generale Sistemi Informativi Automatizzati PER LE ESECUZIONI E I FALLIMENTI Il piano di e-government della giustizia civile prevede la realizzazione e la diffusione entro il 2010 del Processo

Dettagli

FALLIMENTO MAXWORK S.P.A. AGENZIA PER IL LAVORO. Collegio di Curatori: Dott. Augusto Tucci - Avv. Nicola Brambati - Dott.

FALLIMENTO MAXWORK S.P.A. AGENZIA PER IL LAVORO. Collegio di Curatori: Dott. Augusto Tucci - Avv. Nicola Brambati - Dott. Comunicazione a mezzo PEC (o Raccomandata R/R) Bergamo, 10 giugno 2015 AI CREDITORI LORO SEDI/RESIDENZE/DOMICILI Fallimento Maxwork Spa Agenzia per il Lavoro - R.G. n. 155/15 Sentenza n. 158/2015 emessa

Dettagli

Processo civile telematico!

Processo civile telematico! Tribunale di Lecce Sezione commerciale Processo civile telematico Protocollo tecnico operativo 22 luglio 2014 Il presente documento di prassi è stato elaborato a cura di C.O.Gruppo srl con il supporto

Dettagli

I SITI WEB PER IL DISTRETTO DELLA CORTE DI APPELLO DI CATANIA: ACCESSIBILITÀ E CONTENUTI. di Raffaela Maria Finocchiaro

I SITI WEB PER IL DISTRETTO DELLA CORTE DI APPELLO DI CATANIA: ACCESSIBILITÀ E CONTENUTI. di Raffaela Maria Finocchiaro I SITI WEB PER IL DISTRETTO DELLA CORTE DI APPELLO DI CATANIA: ACCESSIBILITÀ E CONTENUTI di Raffaela Maria Finocchiaro I SITI WEB PER IL DISTRETTO DELLA CORTE DI APPELLO DI CATANIA: ACCESSIBILITÀ E CONTENUTI

Dettagli

IL PROCESSO TELEMATICO DEL LAVORO. Avv. Daniela Muradore

IL PROCESSO TELEMATICO DEL LAVORO. Avv. Daniela Muradore IL PROCESSO TELEMATICO DEL LAVORO Avv. Daniela Muradore LA PEC D.l. n. 185/2008 convertito in Legge 28 gennaio 2009, n. 2 e successive modificazioni art. 16 comma 7 art. 16 comma 7-bis I professionisti

Dettagli

Guida alla lettura del D.M. 44/2011 (Regolamento PCT)

Guida alla lettura del D.M. 44/2011 (Regolamento PCT) Rivista scientifica bimestrale di Diritto Processuale Civile ISSN 2281-8693 Pubblicazione del 26.3.2015 La Nuova Procedura Civile, 1, 2015 Editrice Guida alla lettura del D.M. 44/2011 (Regolamento PCT)

Dettagli

PdA Cancelleria Telematica. Manuale utente Avvocati e CTU. Pagina 2 di 26

PdA Cancelleria Telematica. Manuale utente Avvocati e CTU. Pagina 2 di 26 PdA Cancelleria Telematica REGIONE TOSCANA INDICE REGIONE TOSCANA... 1 COMUNICAZIONI...7 COPIA TEMPORANEA LOCALE...8 ESECUZIONE E FALLIMENTI FASCICOLI PREFERITI...12 FASCICOLI...13 SENTENZE...15 UDIENZE...16

Dettagli

IL P C T. Il Processo Telematico a Orvieto. >> La Soluzione Lextel

IL P C T. Il Processo Telematico a Orvieto. >> La Soluzione Lextel IL P C T Il Processo Telematico a Orvieto >> La Soluzione Lextel 1 Il Processo Civile Telematico È lo sviluppo delle procedure civili tramite l'uso delle nuove tecnologie dell'informazione in modo sicuro,

Dettagli

VADEMECUM PER IL DEPOSITO TELEMATICO DELLA COMPARSA DI COSTITUZIONE E RISPOSTA

VADEMECUM PER IL DEPOSITO TELEMATICO DELLA COMPARSA DI COSTITUZIONE E RISPOSTA VADEMECUM PER IL DEPOSITO TELEMATICO DELLA COMPARSA DI COSTITUZIONE E RISPOSTA Per depositare telematicamente la COMPARSA DI COSTITUZIONE E RISPOSTA la stessa deve essere redatta con il software tradizionalmente

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Avv. Angelo Cugini www.iuslaw.it . La PEC è uno strumento che, al pari della posta elettronica ordinaria consente la trasmissione un documento informatico composto dal testo

Dettagli

La Semplificazione delle Procedure Amministrative LISTINO 2014. Serietà, competenza e professionalità caratterizzano i nostri servizi

La Semplificazione delle Procedure Amministrative LISTINO 2014. Serietà, competenza e professionalità caratterizzano i nostri servizi La Semplificazione delle Procedure Amministrative LISTINO 2014 Serietà, competenza e professionalità caratterizzano i nostri servizi APM SERVICES SRL 20144 Milano, Via Savona n. 2/A Tel. 02 86453881 r.a

Dettagli

Modifiche ai sistemi dell Area Civile

Modifiche ai sistemi dell Area Civile Il nuovo Portale delle Procedure Concorsuali Rispetto al precedente, ha: una diversa veste grafica, in linea con il contesto grafico generale del sito www.giustizia.it, dei motori di ricerca, in varie

Dettagli

La PEC come domicilio digitale del cittadino e dell impresa tra rischi e opportunità

La PEC come domicilio digitale del cittadino e dell impresa tra rischi e opportunità La PEC come domicilio digitale del cittadino e dell impresa tra rischi e opportunità Avv. Nicola Gargano www.amadir.it Un po di norme D.P.R. 11.2.2005 n. 68 regolamenta in Italia la c.d. PEC (Posta Elettronica

Dettagli

BREVE VADEMECUM LE NOTIFICHE IN PROPRIO A MEZZO PEC A CURA DELL AVV. DARIO OBIZZI

BREVE VADEMECUM LE NOTIFICHE IN PROPRIO A MEZZO PEC A CURA DELL AVV. DARIO OBIZZI BREVE VADEMECUM LE NOTIFICHE IN PROPRIO A MEZZO PEC A CURA DELL AVV. DARIO OBIZZI Quest'opera è stata rilasciata con licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Italia. Per leggere una copia della licenza

Dettagli

TRIBUNALE DI TRENTO PRASSI CONCORDATE SUL PROCESSO TELEMATICO I. RICORSO PER DECRETO INGIUNTIVO

TRIBUNALE DI TRENTO PRASSI CONCORDATE SUL PROCESSO TELEMATICO I. RICORSO PER DECRETO INGIUNTIVO TRIBUNALE DI TRENTO PRASSI CONCORDATE SUL PROCESSO TELEMATICO I. RICORSO PER DECRETO INGIUNTIVO 1. Redazione dell atto Il ricorso può essere predisposto con qualsiasi programma di elaborazione di testi

Dettagli

TRASMISSIONE E DEPOSITO DEGLI ATTI TELEMATICI

TRASMISSIONE E DEPOSITO DEGLI ATTI TELEMATICI TRIBUNALE ORDINARIO DI FERRARA CONSIGLIO DELL'ORDINE DEGLI AVVOCATI DI FERRARA r VADEMECUM PER IL PCT SEZIONE 2 TRASMISSIONE E DEPOSITO DEGLI ATTI TELEMATICI SOMMARIO 2.1. IL DEPOSITO TELEMATICO DELL'AVVOCATO

Dettagli

Comprare all asta Un investimento sicuro e conveniente

Comprare all asta Un investimento sicuro e conveniente Comprare all asta Un investimento sicuro e conveniente La partecipazione a un asta è libera e pubblica. La legge prevede che ognuno, eccetto il debitore, è ammesso a fare offerte all incanto. Le offerte

Dettagli

Iscrizione Punto di Accesso e PCT

Iscrizione Punto di Accesso e PCT Iscrizione Punto di Accesso e PCT Accesso al Sito Visura Accedere al portale di iscrizione Visura con username e password: Se non risulti iscritto clicca qui per scaricare la guida all iscrizione. Pagamento

Dettagli

TRIBUNALE DI BELLUNO. Informazioni Vendite Giudiziarie

TRIBUNALE DI BELLUNO. Informazioni Vendite Giudiziarie TRIBUNALE DI BELLUNO Informazioni Vendite Giudiziarie Domande Frequenti Cosa sono le vendite giudiziarie? Le vendite giudiziarie derivano da procedure attivate presso i Tribunali al fine di ricavare determinate

Dettagli

BOZZA DI PROGETTO PER IL COMPLETAMENTO DEL SITO DEL TRIBUNALE DI VARESE

BOZZA DI PROGETTO PER IL COMPLETAMENTO DEL SITO DEL TRIBUNALE DI VARESE BOZZA DI PROGETTO PER IL COMPLETAMENTO DEL SITO DEL TRIBUNALE DI VARESE http://www.tribunale.varese.it/ E LA REINGEGNERIZZAZIONE DI PROCEDURE INFORMATICHE REALIZZATE IN SEDE DOMESTICA 1. PREMESSA. OBIETTIVI

Dettagli

ABIFor e-justice 2010 GIUSTIZIA TELEMATICA, SVILUPPO SOCIO-ECONOMICO DEL TERRITORIO E FORMAZIONE

ABIFor e-justice 2010 GIUSTIZIA TELEMATICA, SVILUPPO SOCIO-ECONOMICO DEL TERRITORIO E FORMAZIONE ABIFor e-justice 2010 GIUSTIZIA TELEMATICA, SVILUPPO SOCIO-ECONOMICO DEL TERRITORIO E FORMAZIONE Seminario per le Regioni del Nord Milano, 21 giugno 2010 Sede ABI, via della Posta 3 09,00 Introduzione

Dettagli

Vendite senza confini. www.astetelematiche.it

Vendite senza confini. www.astetelematiche.it Vendite senza confini www.astetelematiche.it RIFERIMENTI NORMATIVI Decreto Legge n. 193/2009, convertito nella Legge n. 24/2010, recante disposizioni urgenti in tema di funzionalità del sistema giudiziario

Dettagli

Progetto GOL! Giustizia On Line Distretto della Corte d Appello di Napoli. Il Processo Civile Telematico: Kit informativo per l Avvocato

Progetto GOL! Giustizia On Line Distretto della Corte d Appello di Napoli. Il Processo Civile Telematico: Kit informativo per l Avvocato Progetto GOL! Giustizia On Line Distretto della Corte d Appello di Napoli Sommario INTRODUZIONE... 3 IL PROCESSO CIVILE TELEMATICO... 3 OBBLIGO DEL DEPOSITO TELEMATICO E L'OBBLIGO DELLE COMUNICAZIONI E

Dettagli

TRIBUNALE DI NOCERA INFERIORE. Sezione Fallimentare. PROCEDURA COMPETITIVA DI VENDITA I Bando

TRIBUNALE DI NOCERA INFERIORE. Sezione Fallimentare. PROCEDURA COMPETITIVA DI VENDITA I Bando TRIBUNALE DI NOCERA INFERIORE Sezione Fallimentare Fallimento n. 92/2014 PROCEDURA COMPETITIVA DI VENDITA I Bando INVITO A PRESENTARE OFFERTE IRREVOCABILI PER L ACQUISTO DI BENI MOBILI Il Dott. Alessandro

Dettagli

2 CORSO DI SPECIALIZZAZIONE PER L ATTIVITÀ DEL C USTODE G IUDIZIARIO NELLE E SECUZIONI I MMOBILIARI

2 CORSO DI SPECIALIZZAZIONE PER L ATTIVITÀ DEL C USTODE G IUDIZIARIO NELLE E SECUZIONI I MMOBILIARI 2 CORSO DI SPECIALIZZAZIONE PER L ATTIVITÀ DEL C USTODE G IUDIZIARIO NELLE E SECUZIONI I MMOBILIARI L Ordine dei Dottori, per il tramite della Commissione Esecuzioni Mobiliari ed Immobiliari, in collaborazione

Dettagli

Processo Telematico:

Processo Telematico: Processo Telematico: Gli strumenti per il processo civile e penale Argomenti trattati: Posta Elettronica Certificata PEC Dispositivi di accesso e firma digitale Il corso si reitererà nelle date: 9 ottobre

Dettagli

EasyPda Punto d accesso al Processo Telematico

EasyPda Punto d accesso al Processo Telematico EasyPda Punto d accesso al Processo Telematico Il Punto d accesso viene definito dalla normativa sul Processo Telematico (D.M.Giustizia 21/2/2011 n. 44 e ss. mm. ii.) come struttura tecnologica-organizzativa

Dettagli

EasyPda Punto d accesso al Processo Telematico

EasyPda Punto d accesso al Processo Telematico EasyPda Punto d accesso al Processo Telematico Il Punto d accesso viene definito dalla normativa sul Processo Telematico (D.M.Giustizia 21/2/2011 n. 44 e ss. mm. ii.) come struttura tecnologica-organizzativa

Dettagli

LA SCUOLA DEI PROFESSIONISTI DELLA CRISI DI IMPRESA

LA SCUOLA DEI PROFESSIONISTI DELLA CRISI DI IMPRESA LA SCUOLA DEI PROFESSIONISTI DELLA CRISI DI IMPRESA Milano, 27, 28 febbraio, 6, 7, 13, 14, 20, 27, 28 marzo, 17 aprile 2015 Obiettivi La Scuola dei Professionisti della crisi di impresa nasce con l obiettivo

Dettagli

39 TITOLO IL PROCESSO CIVILE TELEMATICO NELLA PRATICA E NELLA QUOTIDIANITA. #pctino - l assistente telematico

39 TITOLO IL PROCESSO CIVILE TELEMATICO NELLA PRATICA E NELLA QUOTIDIANITA. #pctino - l assistente telematico 39 TITOLO IL PROCESSO CIVILE TELEMATICO NELLA PRATICA E NELLA QUOTIDIANITA #pctino - l assistente telematico 40 L ABC DELL AVVOCATO TELEMATICO DIECI CONSIGLI UTILI 1) COME ADERIRE AL PACCHETTO GOLD È possibile

Dettagli

V GRUPPO Processo civile telematico

V GRUPPO Processo civile telematico V GRUPPO Processo civile telematico Scheda argomenti di dibattito: Processo telematico e raccordo tra atti difensivi e provvedimenti del giudice Protocolli sul processo civile telematico e modelli di atti/provvedimenti

Dettagli

CAMERA DI COMMERCIO DI PERUGIA UFFICIO REGISTRO IMPRESE LE PROCEDURE CONCORSUALI DOPO LA RIFORMA DELLA LEGGE

CAMERA DI COMMERCIO DI PERUGIA UFFICIO REGISTRO IMPRESE LE PROCEDURE CONCORSUALI DOPO LA RIFORMA DELLA LEGGE www.pg.camcom.gov.it CAMERA DI COMMERCIO DI PERUGIA UFFICIO REGISTRO IMPRESE LE PROCEDURE CONCORSUALI DOPO LA RIFORMA DELLA LEGGE MANUALE OPERATIVO PER GLI ADEMPIMENTI REGISTRO IMPRESE IN MATERIA DI FALLIMENTO,

Dettagli

Ministero della Giustizia

Ministero della Giustizia Ministero della Giustizia DIPARTIMENTO DELL ORGANIZZAZIONE GIUDIZIARIA, DEL PERSONALE E DEI SERVIZI PROCESSO CIVILE TELEMATICO Modalità per l esecuzione dei test di interoperabilità da parte di enti o

Dettagli

CONVENZIONE FRA CAMERA DI COMMERCIO, INDUSTRIA, ARTIGIANATO, AGRICOLTURA DI TORINO, CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI TORINO

CONVENZIONE FRA CAMERA DI COMMERCIO, INDUSTRIA, ARTIGIANATO, AGRICOLTURA DI TORINO, CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI TORINO CONVENZIONE FRA CAMERA DI COMMERCIO, INDUSTRIA, ARTIGIANATO, AGRICOLTURA DI TORINO, CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI TORINO E MINISTERO DELLA GIUSTIZIA DIREZIONE GENERALE PER I SISTEMI INFORMATIVI

Dettagli

TRIBUNALE DI NOCERA INFERIORE. Sezione Fallimentare. PROCEDURA COMPETITIVA DI VENDITA V Bando

TRIBUNALE DI NOCERA INFERIORE. Sezione Fallimentare. PROCEDURA COMPETITIVA DI VENDITA V Bando TRIBUNALE DI NOCERA INFERIORE Sezione Fallimentare Fallimento n. 96/2014 PROCEDURA COMPETITIVA DI VENDITA V Bando INVITO A PRESENTARE OFFERTE IRREVOCABILI PER L ACQUISTO DI BENI MOBILI Il Dott. Alessandro

Dettagli

Descrizione Stato Regime Personalizzazione del PDA con indirizzo web e logo dell'ordine Attivo Opzionale

Descrizione Stato Regime Personalizzazione del PDA con indirizzo web e logo dell'ordine Attivo Opzionale La Direzione Generale Dott. A. Giuffrè Editore S.p.A. Via Busto Arsizio n. 40 20151 Milano tel. 02 38089 456 fax 02 38089 454 Milano,. Presentazione dei servizi della Dott. A. Giuffrè Editore S.p.A. per

Dettagli

IL PROCESSO PENALE TELEMATICO. esperienza italiana e americana a confronto

IL PROCESSO PENALE TELEMATICO. esperienza italiana e americana a confronto IL PROCESSO PENALE TELEMATICO esperienza italiana e americana a confronto Negli USA la informatizzazione del processo - cd. sistema di e-filling - è già in atto da circa 12 anni, sia nel settore penale,

Dettagli

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro.

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro. La collana TOP è una famiglia di applicazioni appositamente studiata per il Terzo Settore. Essa è stata infatti realizzata in continua e fattiva collaborazione con i clienti. I programmi di questa collana

Dettagli

Formazione 2015 Comm. Informatica OAT

Formazione 2015 Comm. Informatica OAT Formazione 2015 Comm. Informatica OAT 1. l ABC del Processo Telematico e dei servizi telematici attivi a Torino; Relatori: Avv. Paola Ripa e Dott. Paolo Lorenzin 2. Processo telematico: gli strumenti necessari

Dettagli

Processo Telematico: il futuro dista tre passi.

Processo Telematico: il futuro dista tre passi. Processo Telematico: il futuro dista tre passi. BROCHURE MODULI CLIENS_ultima_0910.indd 1 27-10-2010 11:00:55 Oggi grazie al Processo Telematico le parti costituite in giudizio e l Ufficio Giudiziario

Dettagli