ACCORDO DI PROGRAMMA TRA LA P.A.T. e la CCIAA di Trento. Art. 14 Accesso diretto agli archivi delle amministrazioni DOCUMENTO TECNICO

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ACCORDO DI PROGRAMMA TRA LA P.A.T. e la CCIAA di Trento. Art. 14 Accesso diretto agli archivi delle amministrazioni DOCUMENTO TECNICO"

Transcript

1 DOCUMENTO TECNICO Il documento tecnico è lo strumento previsto dal comma 2 dell art. 14 dell Accordo di Programma tra la Provincia Autonoma di Trento (PAT) e la Camera di Commercio Industria, Agricoltura e Artigiano di Trento (CCIAA di TN) sottoscritto il 21 luglio 2006 per attuare quanto stabilito dal comma 4 dell art 43 del D.P.R. 445/2000 che prevede la consultazione in via telematica dei dati e delle informazioni dei sistemi informativi degli enti pubblici, ai fini di consentire l acquisizione d ufficio di stati, qualità personali e fatti contenuti in albi, elenchi o pubblici registri. Il documento tecnico si compone essenzialmente di schede tecniche, una per ciascuna base informativa oggetto di interesse alla consultazione e/o alla cooperazione applicativa di una delle due amministrazioni sottoscriventi il citato Accordo di programma. Ogni scheda tecnica a sua volta si compone delle seguenti sezioni: I. Descrizione dell applicativo e/o servizio II. Modalità di fruizione III. Descrizione dell architettura tecnica IV. Costi Nella prima sezione è riportata una sintetica descrizione dell applicativo e/o del servizio oggetto di consultazione e/o di cooperazione applicativa. Nella seconda sezione vengono specificati i limiti, le condizioni, le modalità di accesso e di aggiornamento dei dati, in modo da assicurare anche la riservatezza dei dati personali, ai sensi della normativa vigente, nonché l affidabilità e la valenza giuridica dei dati acquisiti. La terza sezione riporta ogni altro aspetto tecnico necessario all attivazione del collegamento in via telematica per l accesso ai dati e alle informazioni. Infine, nella quarta sezione, si specificano gli eventuali costi relativi alla predisposizione e alla gestione, anche tramite le società informatiche di riferimento delle due amministrazioni, di particolari sistemi informatici idonei a consentire l accesso diretto ai dati, nell ottica della semplificazione dell azione amministrativa e del miglioramento dei rapporti con l utenza. 1

2 Ogni scheda tecnica è numerata progressivamente e riporta in testata: La denominazione e l acronimo dell applicativo e/o servizio La versione del documento La data della versione del documento L ente che mette a disposizione i dati Eventuale data di dismissione dell utilizzo dell applicativo e/o servizio. Una scheda tecnica può essere corredata da allegati. Il documento tecnico composto dalle schede tecniche verrà condiviso in via preventiva dai referenti delle due amministrazioni e successivamente verrà approvato dalle stesse con le modalità previste dai rispettivi ordinamenti. Ogni volta che i due enti individueranno nuove basi informative di interesse si provvederà a predisporre le nuove schede tecniche che saranno approvate con le medesime modalità. Solo le modifiche al documento o alle schede tecniche allegate che abbiano carattere non sostanziale o comunque attinenti ad aspetti meramente esecutivi potranno avvenire con scambio di corrispondenza tra le due amministrazioni. 2

3 PARIX (Piattaforma di Accesso al Registro Imprese in formato XML) Scheda Tecnica n. 1 rev: 3.0 Data versione del documento: 10 aprile 2008 ENTE (fornitore): ENTE (fruitore): CCIAA di Trento (INFOCAMERE) PAT e soggetti del sistema Pubblico Trentino Descrizione dell applicativo e/o servizio Il sistema Parix è costituito da - un archivio locale di sintesi dei dati presenti sul Registro Imprese Nazionale, relativo alle imprese aventi sede o almeno una filiale nella provincia di Trento, - un sistema automatizzato per l allineamento periodico di tali dati con il Registro Imprese Nazionale e per la storicizzazione dei dati variati 1, - un insieme di porte applicative (componenti software) per l accesso e condivisione dei dati da parte di altri sistemi informativi, - una applicazione WEB (PARIX WEB) per accedere ai dati correnti e storici dell archivio PARIX, gestire le abilitazioni degli utenti ed esportare su file i dati memorizzati. Il dettaglio dei dati contenuti nell archivio PARIX è descritto in modo completo nella seguente documentazione fornita da Infocamere: Prodotto PARIX - Registro Imprese Locale - Prospetto tracciato dati XML; Prodotto PARIX - Registro Imprese Locale - Dizionario Dati Registro Imprese; Manuale utente Parix Web (disponibile anche in linea). Modalità di fruizione Limiti La base informativa è stata costituita il 29 marzo Pertanto la storicità dei dati riporta gli eventi di modificazione dell impresa solo successivi a quella data. Rispetto alle funzionalità offerte dal servizio TELEMACO (fornito da Infocamere) il sistema PARIX web fornisce le banche dati del Registro Imprese locale e non quelle riferite all Elenco Soci, ai Protesti, ai Bilanci e agli atti ottici. Le informazioni che si estraggono sono esclusivamente relative ai dati di impresa presenti nel Registro delle Imprese (RI) e Repertorio Economico Amministrativo (REA) e riportati in PARIX- 1 la storicizzazione viene applicata all insieme dei dati più rilevanti 3

4 DB (archivio del sistema). Il prospetto con la scheda di impresa che si ottiene è simile per contenuti alla Visura Ordinaria. Le informazioni escluse sono: le descrizioni sui poteri associati alle persone fisiche o giuridiche titolari di cariche o qualifiche, i dati sulle fusioni, scissioni e subentri e le trascrizioni storiche inerenti alle variazioni dei dati dichiarati dalle imprese. Condizioni Il contratto stipulato da Informatica Trentina Spa con Infocamere include la possibilità di fruizione dei servizi, oltre che da parte della Provincia Autonoma di Trento, anche da parte di enti (comuni, scuole, comunità di valle, )/agenzie/società che operano per conto e/o su autorizzazione della PAT nonché agli enti a cui la Provincia Autonoma di Trento ha esternalizzato lo svolgimento di attività amministrative (C.A.A., C.A.F., Confidimpresa Trentino, ). L amministrazione e i soggetti del sistema pubblico trentino si impegnano ad usufruire del contenuto dei servizi informatici proposti da Infocamere esclusivamente per lo svolgimento delle normali attività relative alle procedure dei propri uffici o di quelle degli enti sopraccitati: PARIX contiene infatti le informazioni relative a banche dati istituzionali del Sistema Camerale soggette al pagamento dei diritti di segreteria e pertanto ne viene autorizzato solo un utilizzo per le attività istituzionali da parte della Provincia Autonoma di Trento e degli enti sopraccitati, essendo questo l unico caso ammesso di esenzione. Modalità di accesso L accesso al sistema da parte degli utenti avviene tramite Intranet Internet Non sono richieste all utente dotazioni particolari né specifiche connessioni telematiche diverse da quelle solitamente utilizzate per accedere ad applicazioni internet. Per richiedere l abilitazione, il responsabile della struttura provinciale e/o i responsabili degli enti facenti parte del sistema pubblico trentino, inviano un apposito modulo di richiesta ad Informatica Trentina SpA, attraverso la casella di posta elettronica istituzionale o, per le strutture che ne abbiano la disponibilità, attraverso la Posta Elettronica Certificata (PEC); nella prima fase di avviamento, e sino a diversa indicazione del Servizio Organizzazione ed Informatica, le richieste dovranno essere indirizzate al Servizio Bilancio e Ragioneria (Gruppo di supporto dell anagrafica). I requisiti di sicurezza assicurati rispondono a quanto imposto dalla normativa vigente, e prevedono: 1. scadenza della user-id (codice operatore) dopo un certo periodo di tempo prefissato (impostato a 120 gg); 2. processo per disabilitare una user-id dopo un certo numero di tentativi di accesso errati (3 accessi); 3. obbligo di modifica della password nel momento in cui l operatore effettua un primo accesso e al primo accesso successivo ad una forzatura (ripristino) della password 4. non si permette la cancellazione fisica della user-id affinché sia assicurata unicità della user-id; 5. obbligo di modifica della password dopo la scadenza della stessa (ogni 90gg); 6. obbligo di non utilizzare la stessa password utilizzata negli ultimi 3 accessi. Disponibilità del servizio L orario di servizio PARIX web è dalle 8,00 alle 18,00 tutti i giorni da lunedì al venerdì compresi. Nelle altre fasce orarie il servizio potrebbe essere disponibile ma non è garantito perché potrebbe essere sospeso per esigenze di manutenzione senza alcuna comunicazione agli utenti. 4

5 Supporto all utente Questioni tecniche e di accesso (CSD di Informatica Trentina telefono ) Operatività (Servizio Bilancio e Ragioneria: Gruppo di supporto dell Anagrafica) Aspetti giuridici (Servizio Organizzazione ed Informatica: Ufficio giuridico legale) Contenuti e dati pubblicati (CCIAA di Trento: Ufficio Anagrafe commerciale Registro Imprese) Modalità di aggiornamento dei dati degli archivi La base dati di PARIX è aggiornata a frequenza giornaliera con un flusso automatico di dati proveniente dal Registro Imprese Nazionale. L aggiornamento automatico avviene alle ore 07,00 del mattino. Pertanto gli utenti PARIX visualizzano i dati aggiornati alla giornata precedente. Valenza giuridica dei dati acquisiti Infocamere, fornitore unico dei servizi di diffusione della banca dati del Registro delle Imprese, si impegna a prestare la maggior cura possibile nella gestione dei dati e nella disponibilità dei servizi stessi e garantisce la corrispondenza dei dati forniti con quelli degli archivi ufficiali delle Camere di Commercio alla data indicata al momento dell estrazione. I dati contenuti nell archivio PARIX sono gli stessi contenuti nel certificato camerale ed hanno la stessa validità giuridica, fatta eccezione per tre informazioni che non sono presenti nei certificati: il numero degli addetti (fonte INPS), il codice dell attività economica sia per la sede legale che per le unità locali (derivato dalla descrizione dell attività dell impresa attraverso un analisi semantica elettronica) e la residenza anagrafica delle persone che ricoprono delle cariche all interno dell impresa. Descrizione dell architettura tecnica Per il sistema Parix è stata adottata un architettura a tre livelli logico-funzionali, tipica delle Applicazioni Web: livello di presentazione - rappresenta l'interfaccia utente; l accesso a PARIX avviene tramite un qualunque browser HTML di ultima generazione livello intermedio rappresenta la logica di elaborazione che genera i risultati richiesti dall'utente; il livello intermedio è realizzato con tecnologia Java e viene eseguito in un ambiente operativo open source (Tomcat) che non richiede pagamento di licenze di utilizzo; livello dati è costituito da un database Oracle 9i che mantiene la copia (sincronizzata con il Registro Imprese Nazionale) dei dati delle imprese. Infocamere garantisce la manutenzione correttiva del software e la manutenzione evolutiva resasi eventualmente necessaria a causa di modifiche normative alla struttura dati del Registro Imprese. Verrà data tempestiva comunicazione tramite corrispondenza. 5

6 Costi Il sistema PARIX è stato acquisito in licenza d uso dalla società InfoCamere. Per l accesso all applicazione non sono previsti costi aggiuntivi per l utente; la licenza d uso è per un numero illimitato di utenti (fatta salva la necessità di potenziare i server in caso di forte concorrenza nell accesso all applicazione). Hosting dell applicazione e reti di telecomunicazione Per i costi derivanti dall hosting dell applicazione su server di Informatica Trentina si fa riferimento alla vigente Convenzione per la gestione del SIEP. Non sono previsti costi di reti dedicate per l utente, in quanto l accesso al sistema può avvenire tramite internet. Canoni di manutenzione Prodotto canone 1 anno canoni dal 2 anno PARIX DATI PARIX DB PARIX GATE + PARIX WEB PARIX NAZIONALE Porta applicativa ( accessi fuori PAT) PARIX STORICO Competenza Tutti i costi sono sostenuti dalla Provincia Autonoma di Trento nell ambito degli stanziamenti a bilancio per la gestione del Sistema Informativo Elettronico Provinciale (SIEP). Trento, PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Il Dirigente CAMERA DI COMMERCIO I.A.A. TRENTO Il Segretario Generale 6

7 TELEMACO Scheda Tecnica n. 2 rev: 3.0 Data versione del documento: 10 aprile 2008 ENTE (fornitore): ENTE (fruitore): CCIAA di Trento (INFOCAMERE) PAT e soggetti del sistema Pubblico Trentino Descrizione dell applicativo e/o servizio Telemaco è il servizio che Infocamere propone per consentire l accesso, in tecnologia Internet, al vasto patrimonio informativo tenuto dalle Camere di Commercio. Con Telemaco gli utenti registrati hanno a disposizione un potente e facile strumento per interrogare e acquisire immediatamente tutte le informazioni di carattere economico e legale, relativo agli imprenditori e alle imprese operanti sul territorio nazionale, collegandosi direttamente agli archivi delle Camere di Commercio. Il Servizio Telemaco consente di disporre delle seguenti funzionalità: Ricerca Imprese Ricerca Persone Ricerca Protesti La ricerca Imprese consiste nella individuazione di specifici soggetti economici del Registro Imprese tramite la combinazione semplice o avanzata di parametri (a partire da dati di tipo anagrafico, come la denominazione, o puntuale come il n REA, o il codice fiscale dell impresa); le imprese individuate possono essere successivamente oggetto di richiesta di documenti di dettaglio. L'offerta informativa del Registro Imprese è modellabile sulle effettive esigenze del Cliente. Accanto alla tradizionale Visura Registro Imprese (Visura Ordinaria o Storica) è possibile: accedere ai Documenti in formato testo ove presenti: Bilanci Statuti e altri Atti depositati dall'impresa; richiedere in modo puntuale blocchi omogenei di informazioni, diversificati in funzione della natura giuridica dell'impresa; richiedere il Fascicolo completo dell'impresa selezionata. La Ricerca Persone nel Registro Imprese può essere effettuata con una semplice selezione oppure con una combinazione avanzata di parametri. Ogni Persona individuata può essere oggetto di richiesta documenti, quali: Scheda Persona con Cariche, Scheda Socio, Scheda Socio storica, Trasferimenti d azienda. La ricerca Protesti, nell'ambito del Registro Protesti, riguarda protesti per mancato pagamento di cambiali, di vaglia cambiari, di assegni bancari, nonché le dichiarazioni emesse dalle stanze di compensazione della Banca d'italia. La ricerca protesti può dare esito positivo o negativo; la Visura Protesti attesta, rispettivamente, l'esistenza (con lista effetti) o la non esistenza di Protesti per il soggetto ricercato. 7

8 Modalità di fruizione Limiti L accesso ai dati di TELEMACO, a differenza di quanto avviene per il servizio PARIX web, è consentito con modalità concorrente fra i diversi utenti abilitati. Possono accedere contemporaneamente solo due utenti in un dato momento; gli altri utenti non possono accedere al servizio e rimangono in attesa. Normalmente l utente quando ricerca i dati di un impresa locale accede al servizio PARIX web; solo nei casi in cui le informazioni da ricercare non sono contenute in PARIX web utilizza il servizio TELEMACO. Condizioni L uso derivante dal collegamento con Infocamere attraverso Informatica Trentina SpA potrà essere solo ed esclusivamente uso interno per lo svolgimento delle normali attività relative alle procedure della Provincia Autonoma di Trento (e in futuro di quelle dei soggetti del sistema pubblico trentino nonché agli enti a cui la Provincia Autonoma di Trento ha esternalizzato lo svolgimento di attività amministrative) e le informazioni acquisite non possono essere distribuite a terzi, neppure a titolo gratuito, e, comunque non può essere compiuto nessun atto di commercio delle stesse. Modalità di accesso L accesso al sistema da parte degli utenti avviene tramite Intranet PAT Intranet sistema pubblico trentino Internet https://telemaco.infocamere.it/dama/login Non sono richieste all utente dotazioni particolari né specifiche connessioni telematiche diverse da quelle solitamente utilizzate per accedere ad applicazioni internet. Le modalità di abilitazione al servizio TELEMACO sono in fase di revisione. I requisiti di sicurezza assicurati rispondono a quanto imposto dalla normativa vigente. Disponibilità del servizio La disponibilità del servizio TELEMACO è garantita dalle ore 08,00 alle ore 21,00 nei giorni dal lunedì al sabato. Il servizio non è disponibile nei giorni di festività nazionale anche se infrasettimanali. Infocamere si impegna a dare continuità al servizio erogato. Infocamere comunicherà con un preavviso di almeno 24 ore, gli eventuali interventi di manutenzione straordinaria non programmati che comportino una interruzione del servizio. Gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria verranno effettuati, salvo in caso di forza maggiore, ossia negli orari di post-produzione, ossia negli orari non compresi tra quelli sopra specificati. Supporto all utente Questioni tecniche e di accesso (CSD di Informatica Trentina telefono ) Operatività (Servizio Bilancio e Ragioneria: Gruppo di supporto dell Anagrafica) Aspetti giuridici (Servizio Organizzazione ed Informatica: Ufficio giuridico legale) Contenuti e dati pubblicati (CCIAA di Trento: Ufficio Anagrafe commerciale Registro Imprese) 8

9 Modalità di aggiornamento dei dati degli archivi I dati sono forniti in tempo reale. Valenza giuridica dei dati acquisiti I dati offerti dal sistema TELEMACO sono gli stessi contenuti nel certificato camerale ed hanno la stessa validità giuridica, fatta eccezione per tre informazioni che nei certificati non sono riportate: il numero degli addetti (fonte INPS), il codice dell attività economica sia per la sede legale che per le unità locali (derivato dalla descrizione dell attività dell impresa attraverso un analisi semantica elettronica) e la residenza anagrafica delle persone che ricoprono delle cariche all interno delle imprese. Descrizione dell architettura L accesso ai servizi avviene tramite interconnessione tra la rete Infocamere IcRete e la rete di Informatica Trentina SpA, denominata Telpat. La modalità è Lan to Lan su protocolli con interconnessione tra la porta di rete Infocamere e la porta di rete di Informatica Trentina SpA. L accesso ai servizi avviene tramite protocolli standard http e https. Il collegamento fisico è realizzato tramite idoneo collegamento telematico di tipo CDN in ambito urbano tra Informatica Trentina SpA ed il nodo Infocamere di Trento con trasporto su IcRete con banda garantita a 64 Kbps fino alla sede di Padova di Infocamere. Tutte le informazioni restituite da Telemaco provengono dai registri ufficiali e dagli archivi delle Camere di Commercio: principalmente Registro Imprese e Registro Protesti. Costi Hosting dell applicazione e reti di telecomunicazione Non trattasi di applicazione ma di un servizio. Non sono previsti costi di reti dedicate per l utente, in quanto l accesso al sistema può avvenire tramite internet. Competenza Tutti i costi sono sostenuti dalla Provincia Autonoma di Trento nell ambito degli stanziamenti a bilancio per la gestione del Sistema Informativo Elettronico Provinciale (SIEP). Trento, PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Il Dirigente CAMERA DI COMMERCIO I.A.A. TRENTO Il Segretario Generale 9

DETERMINAZIONE N. 1008 DEL 11 novembre 2015 IL RESPONSABILE DEL SETTORE

DETERMINAZIONE N. 1008 DEL 11 novembre 2015 IL RESPONSABILE DEL SETTORE DETERMINAZIONE N. 1008 DEL 11 novembre 2015 OGGETTO: Servizio TELEMACO rinnovo adesione e impegno di spesa IL RESPONSABILE DEL SETTORE PREMESSO che: dal 15 luglio 2011 il servizio TELEMACO attraverso il

Dettagli

CITTA DI ALESSANDRIA

CITTA DI ALESSANDRIA CITTA DI ALESSANDRIA DIREZIONE CORPO di POLIZIA MUNICIPALE E PROTEZIONE CIVILE SERVIZIO 3410E - SERVIZIO SUPPORTO N DETERMINAZIONE 1232 OGGETTO: impegno di spesa euro 1.354,20 per attivazione abbonamento

Dettagli

DigitPA. VISTI gli articoli 16 e 16 bis del decreto Legge 29 novembre 2008, n. 185 convertito con modificazioni dalla Legge 28 gennaio 2009 n.

DigitPA. VISTI gli articoli 16 e 16 bis del decreto Legge 29 novembre 2008, n. 185 convertito con modificazioni dalla Legge 28 gennaio 2009 n. DigitPA VISTO l art. 6, comma 1 bis, del decreto legislativo 7 marzo 2005 n. 82 (indicato in seguito con l acronimo CAD), come modificato dal decreto legislativo 30 dicembre 2010 n. 235; VISTI gli articoli

Dettagli

Piattaforma di Accesso al Registro Imprese in formato. Maria Luisa Garberi Gian Paolo Schianchi. Xml

Piattaforma di Accesso al Registro Imprese in formato. Maria Luisa Garberi Gian Paolo Schianchi. Xml Piattaforma di Accesso al Registro Imprese in formato Maria Luisa Garberi Gian Paolo Schianchi Xml PARIX si configura come un sistema informativo composto da: PARIX DATI: i dati di sintesi, estratti dal

Dettagli

TRA CONSIDERATO CHE VISTO CHE

TRA CONSIDERATO CHE VISTO CHE Protocollo d intesa per l utilizzo della soluzione informatica realizzata dalle Camere di Commercio, Industria e Artigianato per l esercizio delle funzioni assegnate allo Sportello Unico per le Attività

Dettagli

Protocollo Informatico (D.p.r. 445/2000)

Protocollo Informatico (D.p.r. 445/2000) Protocollo Informatico (D.p.r. 445/2000) Ricerca veloce degli atti, archiviazione, fascicolazione ed inventario Inserimento semplice e funzionale Collegamento tra protocolli tramite la gestione dei fascicoli

Dettagli

Piattaforma di Accesso al Registro Imprese in formato. Maria Luisa Garberi Gian Paolo Schianchi. Xml

Piattaforma di Accesso al Registro Imprese in formato. Maria Luisa Garberi Gian Paolo Schianchi. Xml Piattaforma di Accesso al Registro Imprese in formato Maria Luisa Garberi Gian Paolo Schianchi Xml PARIX si configura come un sistema informativo composto da: PARIX DATI: i dati di sintesi, estratti dal

Dettagli

Telemaco. Guida al servizio. Versione 1.1

Telemaco. Guida al servizio. Versione 1.1 V Telemaco Guida al servizio Versione 1.1 Sommario Introduzione... 3 La ricerca... 4 Ricerca Imprese... 4 La ricerca semplice... 5 La ricerca avanzata... 6 Risultati ricerca imprese... 6 La richiesta dei

Dettagli

BANDI PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI

BANDI PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI BANDI PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI Istruzioni per l invio telematico delle domande e degli allegati previsti dai Bandi pubblicati dalla CCIAA di Cosenza per la concessione di contributi -Edizione 2015-

Dettagli

MODULO DI ADESIONE. Pacchetto 1 Pacchetto 2 Pacchetto 3 Pacchetto 4 Pacchetto 5. I crediti hanno durata di 1 anno dalla data di acquisto.

MODULO DI ADESIONE. Pacchetto 1 Pacchetto 2 Pacchetto 3 Pacchetto 4 Pacchetto 5. I crediti hanno durata di 1 anno dalla data di acquisto. w w w. in f o r d a t. it MODULO DI ADESIONE PACCHETTI CREDITI PER SERVIZI VISURE selezionare il pacchetto d interesse: P unti Pacchetto 1 Pacchetto 2 Pacchetto 3 Pacchetto 4 Pacchetto 5 5.000 10.000 20.000

Dettagli

Protocollo Informatico (D.p.r. 445/2000)

Protocollo Informatico (D.p.r. 445/2000) Protocollo Informatico (D.p.r. 445/2000) Ricerca veloce degli atti, archiviazione, fascicolazione ed inventario semplice e funzionale Collegamento tra protocolli tramite la gestione dei fascicoli e visualizzazione

Dettagli

TRA. Il., di seguito per brevità denominato Ente, rappresentato da. in qualità di. nato a e residente in via..a questo atto autorizzato con

TRA. Il., di seguito per brevità denominato Ente, rappresentato da. in qualità di. nato a e residente in via..a questo atto autorizzato con CONVENZIONE FRA IL COMUNE DI VALMADRERA E. (PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI, GESTORI E CONCESSIONARI DI PUBBLICI SERVIZI, ORGANISMI DI DIRITTO PUBBLICO) PER L ACCESSO IN CONSULTAZIONE ALLA BANCA DATI ANAGRAFICA.

Dettagli

Istruzioni per l invio telematico

Istruzioni per l invio telematico Istruzioni per l invio telematico Per l invio telematico è necessario che l impresa: 1 - SIA DOTATA DI FIRMA DIGITALE (SMART CARD, BUSINESS KEY, ECC. E RELATIVO SOFTWARE DI FIRMA) 2 - ABBIA ATTIVATO UNA

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL MODULO DI ADESIONE AL SISTEMA DI SEGNALAZIONI ANTIRICICLAGGIO AGGREGATE E DI SEGNALAZIONE DELLE OPERAZIONI SOSPETTE

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL MODULO DI ADESIONE AL SISTEMA DI SEGNALAZIONI ANTIRICICLAGGIO AGGREGATE E DI SEGNALAZIONE DELLE OPERAZIONI SOSPETTE UNITA DI INFORMAZIONE FINANZIARIA ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL MODULO DI ADESIONE AL SISTEMA DI SEGNALAZIONI ANTIRICICLAGGIO AGGREGATE E DI SEGNALAZIONE DELLE OPERAZIONI SOSPETTE 1. Premessa I soggetti

Dettagli

TABELLA A Allegata al Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico 17 luglio 2012

TABELLA A Allegata al Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico 17 luglio 2012 IMPORTI DIRITTI DI SEGRETERIA PER IL REGISTRO DELLE IMPRESE diritto di segreteria SOCIETÀ ED ENTI COLLETTIVI 1. Iscrizioni, modificazioni e cancellazioni 10 allo sportello telematico diritto di segreteria

Dettagli

Vediamo nel dettaglio i punti caratterizzanti la soluzione realizzata: Il Portale consente agli utenti di identificarsi secondo differenti modalità:

Vediamo nel dettaglio i punti caratterizzanti la soluzione realizzata: Il Portale consente agli utenti di identificarsi secondo differenti modalità: Il Portale Integrato Il Portale per i servizi alle imprese (www.impresa-gov.it), realizzato dall INPS, è nato con l obiettivo di mettere a disposizione delle imprese un unico front end per utilizzare i

Dettagli

Con la presente scrittura privata di convenzione da valere ad ogni effetto di legge TRA

Con la presente scrittura privata di convenzione da valere ad ogni effetto di legge TRA Convenzione fra il Comune di MONASTIER DI TREVISO e la Sezione di Polizia Giudiziaria della PROCURA DELLA REPUBBLICA PRESSO il TRIBUNALE di Treviso per l accesso in consultazione alla banca dati anagrafica

Dettagli

IMPRESA IN UN GIORNO INIZIO DELL ATTIVITÀ 7

IMPRESA IN UN GIORNO INIZIO DELL ATTIVITÀ 7 Impresa in un giorno - 13 IMPRESA IN UN GIORNO INIZIO DELL ATTIVITÀ 7 Le imprese che iniziano l attività di agente o rappresentante di commercio devono presentare la segnalazione certificata di inizio

Dettagli

Premessa. Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione

Premessa. Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione Roma, 18-01-2010 Messaggio n. 1715 OGGETTO: Nuovo servizio online per le Aziende e i Consulenti:

Dettagli

Linee guida invio pratica telematica sportello cerc - anno 2013

Linee guida invio pratica telematica sportello cerc - anno 2013 LINEE GUIDA INVIO PRATICA TELEMATICA SPORTELLO CERC - ANNO 2013 1 INDICE 1. FASE PRELIMINARE pag.3 2. PREDISPOSIZIONE DELLA DOCUMENTAZIONE pag.4 3. INVIO DELLA DOMANDA DI CONTRIBUTO pag.4 4. CREA MODELLO

Dettagli

Attività relative al primo anno

Attività relative al primo anno PIANO OPERATIVO L obiettivo delle attività oggetto di convenzione è il perfezionamento dei sistemi software, l allineamento dei dati pregressi e il costante aggiornamento dei report delle partecipazioni

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Prot. n. 01/ALBO/CN 23 LUGLIO 2014 Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ALBO NAZIONALE GESTORI AMBIENTALI Deliberazione 23 Luglio 2014 Modalità per la fruizione telematica dei

Dettagli

ALLEGATO TECNICO. http://servizidemografici.comune palermo.it/

ALLEGATO TECNICO. http://servizidemografici.comune palermo.it/ ALLEGATO TECNICO Alla Convenzione-quadro tra il Comune di Palermo e le altre Pubbliche Amministrazioni e/o Enti gestori di Pubblico servizio o altro Ente avente titolo per l accesso, per via telematica,

Dettagli

SOCIETÀ p.a. ESERCIZI AEROPORTUALI - S.E.A. INFORMAZIONI GENERALI PER LA PARTECIPAZIONE ALLA GARA TELEMATICA

SOCIETÀ p.a. ESERCIZI AEROPORTUALI - S.E.A. INFORMAZIONI GENERALI PER LA PARTECIPAZIONE ALLA GARA TELEMATICA SOCIETÀ p.a. ESERCIZI AEROPORTUALI - S.E.A. Avviso pubblicitario relativo all affidamento del servizio CUTE/CUPPS (C.I.G. nr. 6230767F92 ) INFORMAZIONI GENERALI PER LA PARTECIPAZIONE ALLA GARA TELEMATICA

Dettagli

Sportello Telematico CERC

Sportello Telematico CERC Sportello Telematico CERC CAMERA DI COMMERCIO di VERONA Linee Guida per l invio telematico delle domande di contributo di cui al Regolamento Incentivi alle PMI per l innovazione tecnologica 2013 1 PREMESSA

Dettagli

Documento Programmatico sulla Sicurezza delle Informazioni. Ver. 1.00

Documento Programmatico sulla Sicurezza delle Informazioni. Ver. 1.00 Documento Programmatico sulla Sicurezza delle Informazioni Ver. 1.00 20 Ottobre 1998 InfoCamere S.C.p.A. Documento Programmatico sulla Sicurezza delle Informazioni Indice 1. Introduzione...3 2. Principi

Dettagli

IL RAGIONIERE GENERALE DELLO STATO

IL RAGIONIERE GENERALE DELLO STATO Determina del Ragioniere generale dello Stato concernente le modalità di trasmissione e gestione di dati e comunicazioni ai Registri di cui al decreto legislativo 27 gennaio 2010, n. 39, concernente la

Dettagli

Agenzia Regionale per la Prevenzione e Protezione Ambientale del Veneto Regolamento per la gestione delle procedure di pubblicazione all albo online

Agenzia Regionale per la Prevenzione e Protezione Ambientale del Veneto Regolamento per la gestione delle procedure di pubblicazione all albo online Raccolta Regolamenti ARPAV n. 35 Agenzia Regionale per la Prevenzione e Protezione Ambientale del Veneto Regolamento per la gestione delle procedure di pubblicazione all albo online Approvato con deliberazione

Dettagli

Verbale di accordo. Il 20 aprile 2005, in Roma. Omissis. premesso che

Verbale di accordo. Il 20 aprile 2005, in Roma. Omissis. premesso che ASSOCIAZIONE BANCARIA ITALIANA 1/5 Verbale di accordo Il 20 aprile 2005, in Roma ABI e Omissis premesso che - il 13 dicembre 2003 è stato stipulato fra le Parti l accordo sulle agibilità sindacali; - la

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL MODULO DI ADESIONE AL SISTEMA DI SEGNALAZIONI ANTIRICICLAGGIO AGGREGATE E DI SEGNALAZIONI DELLE OPERAZIONI SOSPETTE

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL MODULO DI ADESIONE AL SISTEMA DI SEGNALAZIONI ANTIRICICLAGGIO AGGREGATE E DI SEGNALAZIONI DELLE OPERAZIONI SOSPETTE UNITA DI INFORMAZIONE FINANZIARIA PER L ITALIA ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL MODULO DI ADESIONE AL SISTEMA DI SEGNALAZIONI ANTIRICICLAGGIO AGGREGATE E DI SEGNALAZIONI DELLE OPERAZIONI SOSPETTE 1.

Dettagli

ALLEGATO AL CONTRATTO DI FORNITURA DEL SERVIZIO LEGALMAIL

ALLEGATO AL CONTRATTO DI FORNITURA DEL SERVIZIO LEGALMAIL ALLEGATO AL CONTRATTO DI FORNITURA DEL SERVIZIO LEGALMAIL.1. Introduzione Legalmail è un servizio di posta elettronica che garantisce un elevato grado di affidabilità e sicurezza. Esso consente al Cliente

Dettagli

CONVENZIONE TRA. Ente (di seguito Soggetto fruitore) P. IVA nella persona di domiciliato per la carica in in qualità di VISTI

CONVENZIONE TRA. Ente (di seguito Soggetto fruitore) P. IVA nella persona di domiciliato per la carica in in qualità di VISTI SCHEMA DI CONVENZIONE APERTA PER L ACCESSO DA PARTE DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI AI DATI DEGLI STUDENTI E DEI LAUREATI DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO AI SENSI DELL ARTICOLO 58 DEL CODICE DELL

Dettagli

Manuale Operativo del Servizio

Manuale Operativo del Servizio Manuale Operativo del Servizio Il servizio che consente di ottenere direttamente via Email a costi e tempi molto ridotti. Ispezioni Ipotecarie su tutto il territorio nazionale Visure Catastali ed estratti

Dettagli

Software Servizi Web UOGA

Software Servizi Web UOGA Manuale Operativo Utente Software Servizi Web UOGA S.p.A. Informatica e Servizi Interbancari Sammarinesi Strada Caiese, 3 47891 Dogana Tel. 0549 979611 Fax 0549 979699 e-mail: info@isis.sm Identificatore

Dettagli

Il Registro Imprese al servizio della legalità

Il Registro Imprese al servizio della legalità Il Registro Imprese al servizio della legalità Click to edit Master subtitle style certezza e trasparenza degli assetti giuridici, economici e finanziari delle imprese Torchiarolo (BR), 09 ottobre 2013

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL MODULO DI ADESIONE AL SISTEMA DI SEGNALAZIONI ANTIRICICLAGGIO AGGREGATE E DI SEGNALAZIONE DELLE OPERAZIONI SOSPETTE

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL MODULO DI ADESIONE AL SISTEMA DI SEGNALAZIONI ANTIRICICLAGGIO AGGREGATE E DI SEGNALAZIONE DELLE OPERAZIONI SOSPETTE UNITA DI INFORMAZIONE FINANZIARIA ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL MODULO DI ADESIONE AL SISTEMA DI SEGNALAZIONI ANTIRICICLAGGIO AGGREGATE E DI SEGNALAZIONE DELLE OPERAZIONI SOSPETTE 1. Premessa I soggetti

Dettagli

DIREZIONE GESTIONE TRIBUTI e MONOPOLIO GIOCHI UFFICIO APPARECCHI DA INTRATTENIMENTO LINEE GUIDA INDICE

DIREZIONE GESTIONE TRIBUTI e MONOPOLIO GIOCHI UFFICIO APPARECCHI DA INTRATTENIMENTO LINEE GUIDA INDICE DIREZIONE GESTIONE TRIBUTI e MONOPOLIO GIOCHI UFFICIO APPARECCHI DA INTRATTENIMENTO LINEE GUIDA INDICE - CREDENZIALI DI ACCESSO E REGISTRAZIONE NELL AREA RISERVATA - COMPILAZIONE DOMANDA ISCRIZIONE - FIRMA

Dettagli

PIANO DI INFORMATIZZAZIONE

PIANO DI INFORMATIZZAZIONE Comune di Rocca San Giovanni PIANO DI INFORMATIZZAZIONE delle procedure per la presentazione e compilazione on-line da parte di cittadini ed imprese delle istanze, dichiarazioni e segnalazioni al comune

Dettagli

Acquista, elabora e gestisci dati e informazioni aziendali www.leanusdb.com

Acquista, elabora e gestisci dati e informazioni aziendali www.leanusdb.com Listino Prezzi Dati Camerali in vigore dal 31 Marzo 2015* I prezzi del presente Listino sono espressi in Crediti Leanus. 1 Credito Leanus = 1 Euro Clicca su Ricerca e Acquista; poi seleziona Soggetto,

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL ALBO FORNITORI DI PADANIA ACQUE GESTIONE S.P.A.

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL ALBO FORNITORI DI PADANIA ACQUE GESTIONE S.P.A. REGOLAMENTO PADANIA ACQUE GESTIONE S.P.A. RE02.PGAP01 Pag. 1 a 7 REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL ALBO FORNITORI DI PADANIA ACQUE GESTIONE S.P.A. REGOLAMENTO PADANIA ACQUE GESTIONE S.P.A.

Dettagli

BANDO PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI A SOSTEGNO DELLO SVILUPPO DEL TRAFFICO DI MERCI PER VIA FLUVIALE

BANDO PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI A SOSTEGNO DELLO SVILUPPO DEL TRAFFICO DI MERCI PER VIA FLUVIALE BANDO PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI A SOSTEGNO DELLO SVILUPPO DEL TRAFFICO DI MERCI PER VIA FLUVIALE Art. 1 Finalità e risorse Nell ambito degli obiettivi di realizzazione di progetti innovativi infrastrutturali

Dettagli

Il protocollo informatico

Il protocollo informatico La dematerializzazione dei documenti amministrativi Il protocollo informatico Notaio Gea Arcella garcella@notariato.it Udine 22 novembre 2012 1 1.1 L'obbligo di registrazione dei documenti amministrativi

Dettagli

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Prospetto Informativo on-line Standard tecnici del sistema informativo per l invio telematico del Prospetto Informativo Documento: UNIPI.StandardTecnici Revisione

Dettagli

Strumento evoluto di Comunicazione con i Venditori

Strumento evoluto di Comunicazione con i Venditori Strumento evoluto di Comunicazione con i Venditori GAS 2 net è una soluzione web-based compliant con le definizioni di strumento evoluto come richiesto dalla normativa vigente (Del. AEEG n 157/07, Del.

Dettagli

COMUNE DI CARASCO (Provincia di Genova)

COMUNE DI CARASCO (Provincia di Genova) COMUNE DI CARASCO (Provincia di Genova) REGOLAMENTO PER LA TENUTA DELL ALBO PRETORIO ON-LINE Approvato con deliberazione C.C. n. 28 del 3 maggio 2011 ARTICOLO 1 Ambito di applicazione Il presente regolamento

Dettagli

Contratto. assistenza software. anno 2015. Comune di TESERO (TN)

Contratto. assistenza software. anno 2015. Comune di TESERO (TN) info@icasystems.it A LESSANDRIA - BERGAMO - VERONA CREMONA - CAGLIA R I - FOGGIA - NAPOLI - PALMI (RC) CATANIA Contratto di assistenza software anno 2015 Comune di TESERO (TN) 62//2015 ICA SYSTEMS Srl

Dettagli

CONVENZIONE TRA PREMESSO CHE:

CONVENZIONE TRA PREMESSO CHE: CONVENZIONE TRA Unioncamere, con sede in Roma, Piazza Sallustio n. 21, in persona di dott. Claudio Gagliardi in qualità di Segretario Generale, in seguito chiamata più brevemente Unioncamere ; InfoCamere

Dettagli

REGOLE PROCEDURALI DI CARATTERE TECNICO OPERATIVO PER L ACCESSO AI SERVIZI DISPONIBILI TRAMITE LA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA

REGOLE PROCEDURALI DI CARATTERE TECNICO OPERATIVO PER L ACCESSO AI SERVIZI DISPONIBILI TRAMITE LA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA Dipartimento per gli Affari di Giustizia Direzione Generale della Giustizia Penale Decreto Dirigenziale Articolo 39 D.P.R. 14 Novembre 2002, N. 313 Decreto Dirigenziale del 5 dicembre 2012 recante le regole

Dettagli

5. PROCEDURE. 5.1 Presentazione della domanda

5. PROCEDURE. 5.1 Presentazione della domanda 5. PROCEDURE 5.1 Presentazione della domanda Le domande di contributo dovranno essere predisposte e presentate esclusivamente utilizzando gli appositi servizi on-line ad accesso riservato, integrati nel

Dettagli

La Camera di Commercio

La Camera di Commercio La Camera di Commercio Strumento per le imprese FATURAZIONE ELETTRONICA Registro Imprese C.C.I.A.A. Pordenone 28 aprile 2015 Manuela Basso DEFINIZIONE Possono assumere la qualifica PMI innovative le PMI

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ALBO PRETORIO ON LINE

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ALBO PRETORIO ON LINE COMUNE DI ALTAMURA Segreteria Generale Allegato alla Delibera di Giunta Comunale n. 16 del 21/02/2012 REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ALBO PRETORIO ON LINE 1 INDICE Art. 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO..

Dettagli

Di seguito vengono elencati i passi logici che verranno affrontati dalla procedura Comunicazione Unica:

Di seguito vengono elencati i passi logici che verranno affrontati dalla procedura Comunicazione Unica: Fino ad oggi le imprese ed i loro intermediari evadevano gli obblighi riguardanti il Registro delle Imprese, l Agenzia delle Entrate, l INAIL e l INPS con procedure diverse per ogni Ente e, soprattutto,

Dettagli

Verbale di accordo. tra. premesso che:

Verbale di accordo. tra. premesso che: Verbale di accordo In Padova, in data 28 maggio 2014 tra Cassa di Risparmio del Veneto S.p.A. e le OO.SS. di Cassa di Risparmio del Veneto premesso che: - il d.lgs. 30 giugno 2003, n. 196, rubricato Codice

Dettagli

PROPOSTA DI FORNITURA DI SERVIZI IMMOBILIARI E CAMERALI

PROPOSTA DI FORNITURA DI SERVIZI IMMOBILIARI E CAMERALI PROPOSTA DI FORNITURA DI SERVIZI IMMOBILIARI E CAMERALI VI.VA. Visure e Valutazioni S.r.l., (d ora in poi anche VIVA) con sede legale in Milano Via del Vecchio Politecnico, 9, c.f./p.iva n. 05907160963,

Dettagli

SPORTELLO UNICO DELLE ATTIVITÀ PRODUTTIVE MANUALE OPERATIVO FUNZIONI DI SCRIVANIA PER GLI UFFICI SUAP

SPORTELLO UNICO DELLE ATTIVITÀ PRODUTTIVE MANUALE OPERATIVO FUNZIONI DI SCRIVANIA PER GLI UFFICI SUAP InfoCamere Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni SPORTELLO UNICO DELLE ATTIVITÀ PRODUTTIVE MANUALE OPERATIVO FUNZIONI DI SCRIVANIA PER GLI UFFICI SUAP versione

Dettagli

Ministero dell Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici

Ministero dell Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici ALLEGATO TECNICO ALLA CIRCOLARE N. 23/05 Ai sensi del presente allegato tecnico si intende: a) per "S.S.C.E. il sistema di sicurezza del circuito di emissione dei documenti di identità elettronica; b)

Dettagli

Manuale Utente SIRECO

Manuale Utente SIRECO Corte Dei Conti Manuale Utente SIRECO Guida alle funzioni del modulo Redattore 1 di 157 Corte Dei Conti Indice dei contenuti 1. Obiettivo del documento... 5 1.1 Acronimi, abbreviazioni, e concetti di base...

Dettagli

Dott. Filippo Caravati Convegno - Audit Intermediari 1

Dott. Filippo Caravati Convegno - Audit Intermediari 1 Dott. Filippo Caravati Convegno - Audit Intermediari 1 Dott. Filippo Caravati Convegno - Audit Intermediari 2 Circolare Agenzia Entrate n. 6/E del 2002 4.3 Documentazione da rilasciare ai contribuenti

Dettagli

Servizio PCT. Guida all uso. www.accessogiustizia.it PROCESSO CIVILE TELEMATICO

Servizio PCT. Guida all uso. www.accessogiustizia.it PROCESSO CIVILE TELEMATICO Guida all uso www.accessogiustizia.it Servizio PCT PROCESSO CIVILE TELEMATICO Lextel SpA L informazione al lavoro. Lextel mette l informazione al lavoro attraverso proprie soluzioni telematiche, con servizi

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA GESTIONE DELL ANAGRAFE AGRICOLA UNICA DEL PIEMONTE. Art.1. (Finalità)

LINEE GUIDA PER LA GESTIONE DELL ANAGRAFE AGRICOLA UNICA DEL PIEMONTE. Art.1. (Finalità) LINEE GUIDA PER LA GESTIONE DELL ANAGRAFE AGRICOLA UNICA DEL PIEMONTE Art.1. (Finalità) 1. Le presenti linee guida disciplinano l anagrafe agricola unica del Piemonte ed il fascicolo aziendale, istituiti

Dettagli

SELENE rel. 2.0.3. Sintesi Principali Modifiche ed Implementazioni

SELENE rel. 2.0.3. Sintesi Principali Modifiche ed Implementazioni SELENE rel. 2.0.3 versione (attuale) aggiornata al 22.05.2015 Sintesi Principali Modifiche ed Implementazioni Monitoraggio rilascio carte d identità cartacee valide per l espatrio (Circolare n.8 del 19

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL ELENCO TELEMATICO DI OPERATORI ECONOMICI DI CUI ALL ART. 125 DEL DLG. 163/06. Dell A.L.E.R.

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL ELENCO TELEMATICO DI OPERATORI ECONOMICI DI CUI ALL ART. 125 DEL DLG. 163/06. Dell A.L.E.R. Approvato con atto del Direttore Generale n 102/13 REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL ELENCO TELEMATICO DI OPERATORI ECONOMICI DI CUI ALL ART. 125 DEL DLG. 163/06 Dell A.L.E.R. DI PAVIA 1.

Dettagli

Progetto per la semplificazione amministrativa

Progetto per la semplificazione amministrativa Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura Lecce Città di Lecce Progetto per la semplificazione amministrativa ComUniica lla tua attiiviità commerciialle MODALITA OPERATIVE (VERS. 1.1. DEL

Dettagli

1.2.1 - REALIZZAZIONE LAN

1.2.1 - REALIZZAZIONE LAN 1 - CODICE PROGETTO 1.2.1 - REALIZZAZIONE LAN 2 - TIPOLOGIA DI INTERVENTO/AREA FUNZIONALE DEL PPL Il progetto è riconducibile a quella che il Piano Provinciale del Lavoro definisce quale Area 1: organizzazione

Dettagli

Programma Mini-Bond AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE

Programma Mini-Bond AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE Programma Mini-Bond AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE 1 aprile 2014 1 PREMESSA Il Consorzio camerale per il credito e la finanza, in accordo con Unioncamere Lombardia, intende individuare professionalità da

Dettagli

R E G I O N E U M B R I A GIUNTA REGIONALE. Direzione Affari Generali della Presidenza e della Giunta regionale. Servizio Segreteria della Giunta

R E G I O N E U M B R I A GIUNTA REGIONALE. Direzione Affari Generali della Presidenza e della Giunta regionale. Servizio Segreteria della Giunta R E G I O N E U M B R I A GIUNTA REGIONALE Direzione Affari Generali della Presidenza e della Giunta regionale Servizio Segreteria della Giunta Disciplinare sull utilizzo della posta elettronica certificata

Dettagli

Con la presente vengono fornite indicazioni ai fini dell autorizzazione all esercizio di detta modalità di gioco.

Con la presente vengono fornite indicazioni ai fini dell autorizzazione all esercizio di detta modalità di gioco. Ministero dell Economia e delle Finanze Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato DIREZIONE GENERALE Direzione per i giochi Ufficio 11 - Bingo Roma, 17 giugno 2011 AI CONCESSIONARI DEL GIOCO A DISTANZA

Dettagli

Linee guida delle procedure descritte nel presente manuale

Linee guida delle procedure descritte nel presente manuale Linee guida delle procedure descritte nel presente manuale 1. Registrazione utenti Per essere abilitati all invio delle comunicazioni è necessario che il datore di lavoro (soggetto obbligato) o suo delegato

Dettagli

RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO 1.2. ATTIVAZIONE DELLA RICEZIONE DEL FILE CON L INPS

RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO 1.2. ATTIVAZIONE DELLA RICEZIONE DEL FILE CON L INPS RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO Abbiamo predisposto il programma di studio Web per la ricezione automatica dei certificati di malattia direttamente

Dettagli

COMUNE DI CIGLIANO REGOLAMENTO DELLA RETE CIVICA E SITO INTERNET COMUNALE

COMUNE DI CIGLIANO REGOLAMENTO DELLA RETE CIVICA E SITO INTERNET COMUNALE REGOLAMENTO DELLA RETE CIVICA E SITO INTERNET COMUNALE Ottobre 2008 Art. 1 Oggetto del regolamento e riferimenti normativi Art. 2 Scopo della rete civica Art. 3 Gestione del sito internet/rete civica Art.

Dettagli

AI DIRETTORI REGIONALI AI DIRETTORI PROVINCIALI e SUBPROVINCIALI AI DIRETTORI DELLE AGENZIE

AI DIRETTORI REGIONALI AI DIRETTORI PROVINCIALI e SUBPROVINCIALI AI DIRETTORI DELLE AGENZIE Direzione Centrale delle Prestazioni Direzione Centrale Sistemi Informativi e Telecomunicazioni Roma, 14-02-2006 Messaggio n. 4711 Allegati OGGETTO: Nuova applicazione ICRATE web per liquidazione delle

Dettagli

Determinazione del Funzionario Responsabile SERVIZI GENERALI

Determinazione del Funzionario Responsabile SERVIZI GENERALI COMUNE DI MEZZANA PROVINCIA DI TRENTO COPIA Determinazione del Funzionario Responsabile SERVIZI GENERALI Numero 13 di data 20/01/2014 Oggeto: IMPEGNO DI SPESA PER L'ADESIONE AL SERVIZIO DI ACCESSO ALLE

Dettagli

PER IL RILASCIO E L UTILIZZO DEL SERVIZIO DI POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA DELL AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA FEDERICO II PER FINI ISTITUZIONALI

PER IL RILASCIO E L UTILIZZO DEL SERVIZIO DI POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA DELL AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA FEDERICO II PER FINI ISTITUZIONALI REGOLAMENTO PER IL RILASCIO E L UTILIZZO DEL SERVIZIO DI POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA DELL AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA FEDERICO II PER FINI ISTITUZIONALI Approvato con deliberazione n. 463 del 10.08.2015

Dettagli

COMUNE DI GALATINA CONVENZIONE

COMUNE DI GALATINA CONVENZIONE CONVENZIONE L UTILIZZO DELLA PIATTAFORMA INFORMATICA REALIZZATA DALLE CAMERE COMMERCIO PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI ASSEGNATE ALLO SPORTELLO UNICO PER LE ATTIVITÀ PRODUTTIVE 0 CONVENZIONE PER L UTILIZZO

Dettagli

201509241305 Manuale di Gestione MIUR ALLEGATO n. 5 Pag. 1

201509241305 Manuale di Gestione MIUR ALLEGATO n. 5 Pag. 1 Indice dei contenuti GENERALITÀ 1. ASPETTI DI SICUREZZA INERENTI LA FORMAZIONE DEI DOCUMENTI 2. ASPETTI DI SICUREZZA INERENTI LA GESTIONE DEI DOCUMENTI 3. COMPONENTE ORGANIZZATIVA DELLA SICUREZZA 4. COMPONENTE

Dettagli

PROCEDURA UTILIZZO PORTALE DEI REFERTI LABORATORIO ANALISI AZIENDALE

PROCEDURA UTILIZZO PORTALE DEI REFERTI LABORATORIO ANALISI AZIENDALE SERVIZIO SANITARIO REGIONE SARDEGNA PROCEDURA UTILIZZO PORTALE DEI REFERTI LABORATORIO ANALISI AZIENDALE Procedura Dipartimento Servizio Diagnostici di Laboratorio P.DSDL.DOC.01 Em. 0 del 24 agosto 2012

Dettagli

M.U.T. Modulo Unico Telematico

M.U.T. Modulo Unico Telematico Via Alessandria, 215 Roma tel: 06/852614 fax: 06/85261500 e-mail: info@cnce.it M.U.T. Modulo Unico Telematico http://mut.cnce.it Novità client versione 1.6.1 Data redazione: 21.06.2007 Indice dei contenuti

Dettagli

DATI IDENTIFICATIVI DEL SUAP. Tipologia Il Comune esercita le funzioni inerenti il SUAP in associazione con altri Comuni e non e' capofila

DATI IDENTIFICATIVI DEL SUAP. Tipologia Il Comune esercita le funzioni inerenti il SUAP in associazione con altri Comuni e non e' capofila Il sottoscritto Davide Colloca, codice fiscale CLLDVD71C23I968S, in qualità di Responsabile SUAP del Comune di ZERBOLO' (PV) dichiara che il Comune ha instituito lo Sportello Unico per le Attività Produttive

Dettagli

Infostat-UIF. Istruzioni per l accesso e le autorizzazioni

Infostat-UIF. Istruzioni per l accesso e le autorizzazioni Infostat-UIF Istruzioni per l accesso e le autorizzazioni Versione 1.2 1 INDICE 1. Istruzioni operative per l'utilizzo dei servizi Infostat-UIF... 3 2. Registrazione al portale Infostat-UIF... 4 2.1. Caso

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento.

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento. Individuazione degli elementi informativi e definizione delle modalità tecniche e dei termini relativi alla trasmissione degli elenchi di cui all articolo 37, commi 8 e 9, del decreto legge 4 luglio 2006,

Dettagli

Pagina 1 di 5. Codice fiscale 04334860485 > Partita IVA 02926170230 > C.C.I.A.A. VR-1999-04334860485 > R.E.A. 296199 > Cap. Soc. 10.

Pagina 1 di 5. Codice fiscale 04334860485 > Partita IVA 02926170230 > C.C.I.A.A. VR-1999-04334860485 > R.E.A. 296199 > Cap. Soc. 10. CONTRATTO DI LICENZA D USO DI SOFTWARE ddaattaa Hyphen-Italia srl sede legale ed amministrativa: Verona > Via Marconi, 14 > 37010 Affi > Tel. +39 045.62.03.200 > Fax +39 045 62.03.250 Codice fiscale 04334860485

Dettagli

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO DECRETO 2 dicembre 2009. Aggiornamento ed istituzione dei diritti di delle camere di commercio e relativa approvazione delle tabelle A e B. IL DIRETTORE GENERALE PER

Dettagli

Servizio Telematico Paghe

Servizio Telematico Paghe Servizio Telematico Paghe GUIDA ALL USO DELLE PAGINE DI AMMINISTRAZIONE DEL SERVIZIO PAGHE.NET Software prodotto da Nuova Informatica srl 1 SOMMARIO SOMMARIO...2 INTRODUZIONE...3 FLUSSO DELLE INFORMAZIONI...3

Dettagli

Progetto per la semplificazione amministrativa e la realizzazione del SUAP

Progetto per la semplificazione amministrativa e la realizzazione del SUAP Città di Ariano Irpino Progetto per la semplificazione amministrativa e la realizzazione del SUAP Speriimentaziione delllla SCIA iin ComUniica GUIDA OPERATIVA DESCRIZIONE DEL PROGETTO Progetto per la semplificazione

Dettagli

Allegato A: Regole tecniche per la gestione dell identità.

Allegato A: Regole tecniche per la gestione dell identità. Allegato A: Regole tecniche per la gestione dell identità. Allegato A: Regole tecniche per la gestione dell identità. Art. 1. Aventi diritto alle Credenziali-People 1. Per l accesso ai Servizi-People sviluppati

Dettagli

Segesta srl Via Giacomo Peroni 400 00131 Roma Tel. 06/36.00.65.96 Fax 06/233.28.703 marketing@segestaitalia.it

Segesta srl Via Giacomo Peroni 400 00131 Roma Tel. 06/36.00.65.96 Fax 06/233.28.703 marketing@segestaitalia.it Segesta srl Via Giacomo Peroni 400 00131 Roma Tel. 06/36.00.65.96 Fax 06/233.28.703 marketing@segestaitalia.it Cosa dice la normativa italiana? Il protocollo informatico è l'insieme delle risorse di calcolo,

Dettagli

Banca d Italia INFOSTAT-UIF. Istruzioni per l accesso e le autorizzazioni. Versione 1.1. Pag. 1 di 26

Banca d Italia INFOSTAT-UIF. Istruzioni per l accesso e le autorizzazioni. Versione 1.1. Pag. 1 di 26 INFOSTAT-UIF Istruzioni per l accesso e le autorizzazioni Versione 1.1 Pag. 1 di 26 INDICE 1. Istruzioni operative per l'utilizzo dei servizi INFOSTAT-UIF...3 2. Registrazione al portale INFOSTAT-UIF...4

Dettagli

Istituto Nazionale di Statistica Dipartimento per i censimenti e gli archivi amministrativi e statistici

Istituto Nazionale di Statistica Dipartimento per i censimenti e gli archivi amministrativi e statistici Circolare n. 1/SCU Protocollo n. Al Dirigente scolastico Indirizzo email Roma, Oggetto: 9 Censimento generale dell industria e dei servizi e Censimento delle istituzioni non profit. Rilevazione sulle istituzioni

Dettagli

FRA. il (Soggetto Consultante), in rappresentanza dei propri associati, rappresentato da, nato a il, C.F., che interviene nella qualità di del,

FRA. il (Soggetto Consultante), in rappresentanza dei propri associati, rappresentato da, nato a il, C.F., che interviene nella qualità di del, SCHEMA DI CONVENZIONE FRA LA PROVINCIA DI BOLOGNA E (SOGGETTO CONSULTANTE) PER LA PARTECIPAZIONE DI QUEST ULTIMO, QUALE INTERMEDIARIO DEL CITTADINO, ALLA FASE DI SPERIMENTAZIONE DI EROGAZIONE DEI SERVIZI

Dettagli

Gestione del protocollo informatico con OrdineP-NET

Gestione del protocollo informatico con OrdineP-NET Ordine dei Farmacisti della Provincia di Ferrara Gestione del protocollo informatico con OrdineP-NET Manuale gestore DT-Manuale gestore (per utenti servizio CDI) VERSIONE 2.0 del 09/10/2015 1. Premesse

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL ELENCO TELEMATICO DI OPERATORI ECONOMICI DI CUI ALL ART. 125 DEL D.LGS. 163/2006

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL ELENCO TELEMATICO DI OPERATORI ECONOMICI DI CUI ALL ART. 125 DEL D.LGS. 163/2006 REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL ELENCO TELEMATICO DI OPERATORI ECONOMICI DI CUI ALL ART. 125 DEL D.LGS. 163/2006 1. OGGETTO E FINALITA Ai sensi e per gli effetti dell art. 125, comma 11,

Dettagli

VALUTARE, QUALIFICARE E MONITORARE I FORNITORI

VALUTARE, QUALIFICARE E MONITORARE I FORNITORI VALUTARE, QUALIFICARE E MONITORARE I FORNITORI Rev. Data Causale Redazione Verifica Approvazione 00 Xx/xx/xxxx Prima emissione INDICE SCOPO DELLA PROCEDURA RESPONSABILITÀ CAMPO DI APPLICAZIONE MODALITÀ

Dettagli

Indirizzo di posta elettronica Telefono Cellulare

Indirizzo di posta elettronica Telefono Cellulare Sede legale: Via Monte di Pietà, 32 10122 TORINO Tel. 011 555.62.39 Fax. 011 555.35.31 Cod. Fisc.: 97717360016 web: www.associazionevobis.it E-mail: segreterianazionale@associazionevobis.it MODULO DI ADESIONE

Dettagli

Servizi di Gestione delle Postazioni di Lavoro SISS

Servizi di Gestione delle Postazioni di Lavoro SISS Servizi di Gestione delle Postazioni di Lavoro SISS PROCEDURA DI QUALIFICAZIONE PER FARMACIE per l iscrizione all Elenco dei fornitori erogatori di Servizi di gestione delle Postazioni di Lavoro nel SISS

Dettagli

Guida all utilizzo della Banca Dati UNIVERSO IMPRESE

Guida all utilizzo della Banca Dati UNIVERSO IMPRESE Guida all utilizzo della Banca Dati UNIVERSO IMPRESE 2011 Universo Imprese è il progetto alternativo a Telemaco per la consultazione dei dati di pubblica fede delle Camere di Commercio Italiane. Il progetto

Dettagli

Guida alla procedura informatica Gestione progetti per la Ristrutturazione degli Enti di Formazione. Versione 1.0

Guida alla procedura informatica Gestione progetti per la Ristrutturazione degli Enti di Formazione. Versione 1.0 Guida alla procedura informatica Gestione progetti per la Ristrutturazione degli Enti di Formazione Versione 1.0 ANNO 2007 INDICE INTRODUZIONE... 3 CAP 1. REQUISITI E MODALITA DI ACCESSO... 4 CAP 1.1 MODALITA

Dettagli

La Giunta Comunale. Visto il D.P.R. 30.05.1989 n. 223 Regolamento Anagrafico e sue modifiche;

La Giunta Comunale. Visto il D.P.R. 30.05.1989 n. 223 Regolamento Anagrafico e sue modifiche; Oggetto: Definizione linee di indirizzo per accesso in consultazione alla banca dati informatizzata dell Anagrafe del Comune di Teglio ed utilizzo dei dati anagrafici da parte degli Uffici comunali. La

Dettagli

CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA - ASTI Allegato 2) alla Deliberazione del Consiglio Camerale n. 10 del 27.10.

CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA - ASTI Allegato 2) alla Deliberazione del Consiglio Camerale n. 10 del 27.10. CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA - ASTI Allegato 2) alla Deliberazione del Consiglio Camerale n. 10 del 27.10.2011 REGOLAMENTO GENERALE SUL REGISTRO DEI PROTESTI PREMESSA Art. 1

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA

REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA COMMUNE DE GRESSAN REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA Approvazione deliberazione del Consiglio comunale n. 10 del 13/01/2012 del Consiglio comunale n. del Art.

Dettagli

sistemapiemonte Sistema Informativo regionale Sportello Unico per le Attività Produttive Pubblicazione pratiche Manuale d'uso sistemapiemonte.

sistemapiemonte Sistema Informativo regionale Sportello Unico per le Attività Produttive Pubblicazione pratiche Manuale d'uso sistemapiemonte. sistemapiemonte Sistema Informativo regionale Sportello Unico per le Attività Produttive Pubblicazione pratiche Manuale d'uso sistemapiemonte.it 2 INDICE 1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO...3 1.1 SCOPO DEL DOCUMENTO...3

Dettagli