Master in Governance Pubblica

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Master in Governance Pubblica"

Transcript

1 Master in Governance Pubblica Napoli, Ottobre Marzo 2007 CON IL CONTRIBUTO E IL PATROCINIO DI CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO ED AGRICOLTURA NAPOLI CON IL PATROCINIO DI REGIONE SICILIANA CITTÀ DI SAN GIORGIO A CREMANO Dipartimento di Economia Aziendale Dipartimento di Diritto dell Economia Dipartimento di Matematica e Statistica

2 Premessa Le sfide del cambiamento La Pubblica Amministrazione sta vivendo una fase di profonda trasformazione che si connota come una transizione verso un nuovo assetto istituzionale, alla cui definizione concorrono: la riforma del Titolo V della Costituzione e l introduzione, all art. 118, del principio di sussidiarietà, nelle sue due accezioni di sussidiarietà orizzontale e verticale, principio che comporta la piena valorizzazione della società civile e degli enti pubblici più vicini ai cittadini; la distinzione dei ruoli tra indirizzo politico e gestione, che comporta l attribuzione dell elaborazione strategica agli amministratori e della piena responsabilità manageriale ai dirigenti; la riforma del sistema dei controlli, orientato a garantire l efficienza e l efficacia dell attività amministrativa, interna ed esterna, nonché la soddisfazione dei diversi stakeholders; la tendenza ad incrementare l'esternalizzazione dei servizi allo scopo di delegare ad enti terzi i compiti operativi e di potenziare e valorizzare le funzioni programmatorie e di governo esercitate dalla P.A.; lo sviluppo della società dell'informazione (ICT, e-government, e-procurement). Tutti questi cambiamenti comportano per la P.A. la necessità di ampliare le proprie competenze e di acquisire strumenti di governance che le permettano di far fronte ai nuovi contesti. Finalità e contenuti In considerazione dei cambiamenti in atto, il Master intende formare figure professionali in grado di svolgere funzioni di governo nella P.A.. A tal fine pone l enfasi su competenze strategico-organizzative, di negoziazione e di gestione/valutazione che consentano agli operatori di monitorare, con adeguata rapidità, gli esiti delle politiche e la loro sostenibilità. Il Master pertanto intende fornire: conoscenze di carattere interdisciplinare, appartenenti all'area organizzativa, socio-economica, quantitativa e gestionale; la conoscenza delle caratteristiche strutturali delle organizzazioni pubbliche e dei relativi processi di funzionamento; le capacità interpretative dei fenomeni organizzativi e socio-economici; le capacità di governo e di direzione. Il Master mira inoltre a formare nuovi esperti nel settore della ricerca e della consulenza per le P.A. ispirandosi al profilo professionale del policy analyst dell'esperienza americana, ovvero un professionista in grado di analizzare, programmare e supportare i processi di formulazione, implementazione e valutazione delle politiche pubbliche. Tali figure professionali possono inserirsi in aziende pubbliche e in pubbliche amministrazioni in posizione di staff, trovando adeguata collocazione, ad esempio, presso gabinetti ministeriali o strutture corrispondenti di Regioni ed Enti locali, nuclei di valutazione e servizi di controllo interno. Possono essere altresì collocate presso assemblee legislative, associazioni rappresentative di interessi, società di consulenza, enti di ricerca, libere professioni.

3 Destinatari Dirigenti e funzionari pubblici con conoscenze di base in discipline economiche, aziendali, giuridiche e statistiche; consulenti della P.A.; neolaureati in discipline economiche, sociali, politico-giuridiche. Articolazione e durata Il Master prevede una durata di 10 settimane per un totale di 400 ore che comprendono: 8 settimane d aula (non oltre 2 settimane di lezione al mese di formazione di base e specializzazione); 1 settimana (5 giorni lavorativi) di stage presso la P.A. centrale e/o periferica o presso enti, consorzi e società che gestiscono servizi di pubblica utilità o attuano piani di sviluppo locale; 1 settimana (5 giorni lavorativi) per la preparazione di un project work sotto la guida di un docente; 3 giorni per la presentazione dei project work alla commissione del Master formata da docenti ed esperti. Il programma del Master si articola nelle seguenti fasi: u Formazione di base (180 ore - 5 settimane) u Moduli di specializzazione (120 ore - 3 settimane) u Stage e Project work (100 ore) u Formazione di base Consiste nei seguenti moduli di carattere mono-disciplinare obbligatori di 20 ore ciascuno: Economia del settore pubblico Informazione contabile del settore pubblico Diritto pubblico dell economia Informatica e Sistemi informativi Diritto europeo dell economia E-Government Statistica ed Econometria Organizzazione e gestione delle risorse umane Marketing e Comunicazione pubblica

4 u Moduli di specializzazione Consistono di 3 moduli comuni di carattere interdisciplinare relativi ai seguenti contenuti: Sussidiarietà Analisi di impatto delle politiche e delle regolamentazioni Programmazione e pianificazione strategica Ad essi si aggiungono altri 3 moduli a scelta tra i seguenti: Controllo strategico e Controllo di gestione Valutazione dei processi Fondi strutturali Assetto e gestione delle organizzazioni controllate Partnership pubblico/privata Finanza locale e Federalismo fiscale Per ciascun modulo è prevista una testimonianza da parte di esperti. Ciascun modulo consiste di 20 ore in aula. È previsto il riconoscimento di crediti formativi. CONTENUTI DEI MODULI DI SPECIALIZZAZIONE SUSSIDIARIETÀ Sussidiarietà orizzontale Verranno in questa sede esaminate le esperienze innovative finalizzate alla costituzione di reti tra soggetti pubblici e privati, profit e non profit. Sussidiarietà verticale Si considerano qui le esperienze innovative di cooperazione interistituzionale e di costituzione di reti tra soggetti di diverso livello istituzionale, finalizzate a forme di collaborazione reciprocamente vantaggiose e, soprattutto, vantaggiose per le collettività amministrate. Esempi di approfondimenti possono essere gli accordi di programma e gli altri strumenti della programmazione negoziata, i piani sociali di zona e i piani di servizi intercomunali. Sussidiarietà mista Riguarda esperienze innovative di cooperazione tra enti di diverso livello dove modelli di sussidiarietà orizzontale si integrano con modelli di sussidiarietà verticale. Esempi di approfondimento in questo ambito possono essere: Agenda 21, Patti territoriali, Agenzie locali di Sviluppo. ANALISI DI IMPATTO DELLE POLITICHE E DELLE REGOLAMENTAZIONI Questo modulo esamina i casi in cui l amministrazione, avvalendosi di alcune delle metodiche della policy analysis, effettua valutazioni dell efficacia delle politiche attuate come impatto sulla collettività. Esempi di approfondimenti possono riguardare: il bilancio sociale, il bilancio ambientale, la costituzione di osservatori (es. la dispersione scolastica). Sul piano metodologico, quale substrato ad un approccio quantitativo all AIR e al VIR, particolare attenzione sarà data all analisi costi-benefici, all analisi multicriterio, agli approcci multilevel nell analisi dell efficacia e dell efficienza, ai modelli ad equazioni strutturali. PROGRAMMAZIONE E PIANIFICAZIONE STRATEGICA Questo modulo ha per oggetto la programmazione di breve e medio periodo che seleziona e dettaglia gli obiettivi prioritari definiti in sede di pianificazione strategica, impegnando l amministrazione a darvi attuazione. Esempi di approfondimenti interessanti in questo ambito possono essere: l informatizzazione dei PEG e i PEG on line nell ottica dell e-government; l introduzione del project management per i dirigenti e i dipendenti, ecc. CONTROLLO STRATEGICO E CONTROLLO DI GESTIONE Questo modulo è incentrato sull'attività di valutazione e di controllo strategico con l obiettivo di: valutare la corrispondenza tra indirizzi di governo (proposti dalla parte politica) e scelte programmatorie (proposte dalla parte tecnico amministrativa); valutare la congruenza tra i risultati effettivamente conseguiti e i target e gli obiettivi delle scelte programmatorie dichiarate.

5 Esempi di approfondimenti possono essere: il bilancio di mandato, la balanced scorecard. La parte relativa al controllo di gestione riguarda le metodiche atte a monitorare la gestione dell ente pubblico in termini di efficienza, efficacia interna, economicità, tempestività, ecc. Esempi di approfondimenti possono essere i sistemi di supporto decisionali; l introduzione e l implementazione della contabilità direzionale e della contabilità analitica (in un ente locale, in una Asl, etc.) VALUTAZIONE DEI PROCESSI Questo modulo tratta i metodi e le esperienze innovative attraverso le quali le P.A. realizzano valutazioni delle posizioni organizzative da assegnare ai propri dirigenti, analizzano le loro competenze e il loro potenziale, registrano i comportamenti, verificano i risultati conseguiti, sia attraverso i dati derivati dal controllo di gestione, sia in termini di sviluppo delle risorse professionali ed organizzative ad essi assegnate. Questo modulo riguarda altresì il monitoraggio della qualità dei servizi erogati nei confronti del cliente esterno o interno, rispetto ai livelli prefissati di qualità. Esempi di approfondimenti possono essere: la certificazione e i premi per la qualità; i progetti di benchmarking, le carte dei servizi. FONDI STRUTTURALI Questo modulo riguarda l attività di acquisizione ed utilizzo dei fondi strutturali, al fine di rendicontarne formalmente l utilizzo in termini di efficacia ed efficienza. Esempi di approfondimenti interessanti in questo ambito possono essere le attività dei nuclei di valutazione regionali dei POR. ASSETTO E GESTIONE DELLE ORGANIZZAZIONI CONTROLLATE Questo modulo riguarda le esperienze innovative relative all attività di riordino ed assetto delle organizzazioni controllate o partecipate a diverso titolo dalle P.A. Esempi di approfondimenti sono: l esternalizzazione dei processi; le società consortili multiservizi; le società di trasformazione urbana. La gestione in particolare fa riferimento alle esperienze innovative relative al coordinamento ed indirizzo gestionale delle organizzazioni controllate (enti strumentali, società controllate, aziende speciali, ecc.). PARTNERSHIP PUBBLICO/PRIVATA Questo modulo riguarda esperienze innovative finalizzate alla progettazione e alla gestione di forme di cooperazione tra soggetti pubblici e soggetti privati. Esempi di approfondimento possono essere il project financing e la costituzione di società di capitali miste per la gestione di beni e attività. FINANZA LOCALE E FEDERALISMO FISCALE I contenuti del modulo sono: federalismo fiscale (e relativi sviluppi e contraddizioni del percorso italiano); finanza locale e sussidiarietà fiscale; modelli regionali di finanza locale. u Project work/stage Il Master si conclude con la redazione di progetti innovativi nella P.A. coerenti con i cambiamenti in corso. Il lavoro prevede una settimana (5 giorni lavorativi) sotto la guida di un docente, anche con lavoro a distanza, e 3 giorni per la discussione pubblica dei progetti con una commissione formata da docenti ed esperti. La struttura tipica dello stage prevede una visita intensiva di una settimana (5 giorni lavorativi) presso una sede di best practice (P.A. centrale e /o periferica, enti, consorzi e società che gestiscono servizi di pubblica utilità o attuano piani di sviluppo locale).

6 Comitato Scientifico La docenza è affidata a giuristi, economisti, aziendalisti, esperti di metodi quantitativi, nonché a testimonial di best practice introdotte nella P.A., sia in Italia che all estero. Il programma e la didattica del Master sono condotti sotto la supervisione del Comitato scientifico composto da: Carlo Lauro - Università di Napoli Federico II - Presidente Comitato Scientifico Luca Antonini - Università di Padova Massimo Marrelli - Università di Napoli Federico II Lorenza Violini - Università di Milano Statale Giorgio Vittadini - Università di Milano Bicocca Calendario delle lezioni Il Master avrà inizio lunedì 16 ottobre 2006 Lo svolgimento dei corsi proseguirà secondo il seguente calendario: Formazione di base: da lunedì 16 a venerdì 20 ottobre; da lunedì 23 a venerdì 27 ottobre; da lunedì 13 a venerdì 17 novembre; da lunedì 20 a venerdì 24 novembre; da lunedì 11 a venerdì 15 dicembre. Formazione specialistica: da lunedì 15 a venerdì 19 gennaio; da lunedì 22 a venerdì 26 gennaio; da lunedì 12 a venerdì 16 febbraio. Stage: 1 settimana nel mese di febbraio da concordare con gli Enti ospitanti. Preparazione del project work e sua discussione: mese di marzo. Iscrizione Le domande di ammissione (il cui modulo è disponibile sul sito corredate di un breve curriculum vitae dovranno pervenire entro il 15 Settembre 2006 via fax al seguente numero: L iscrizione andrà successivamente perfezionata inviando il modulo originale al seguente indirizzo: Fondazione per la Sussidiarietà Dipartimento di Studi e Ricerche Viale Augusto, Napoli Il numero massimo di partecipanti al Master è di 30 persone. Ai fini della selezione dei partecipanti sarà tenuto conto del curriculum e dell ordine di arrivo delle domande. I partecipanti saranno informati dell ammissione al Master entro il 25 Settembre 2006, tramite telefonata e messaggio all indirizzo di posta elettronica indicato sulla domanda di partecipazione. Entro una settimana dalla comunicazione dell avvenuta ammissione dovrà essere versata la quota di partecipazione tramite bonifico bancario, secondo le indicazioni contenute nella Domanda di ammissione.

7 Sede del Master Villa Vannucchi, via Roma 43-47, San Giorgio a Cremano (NA) Informazioni Neri Lauro Fondazione per la Sussidiarietà Dipartimento di Studi e Ricerche Viale Augusto, Napoli NAPOLI Tel Fax MILANO Tel Fax Sul sito si trovano possibili aggiornamenti al programma.

8 La Fondazioneper la Sussidiarietà è nata nel 2002 e ha come scopo l approfondimento culturale-scientifico e la diffusione di una visione della società basata sulla centralità della persona e sul principio di sussidiarietà, con particolare rilievo agli aspetti educativi connessi. In coerenza con tale obiettivo svolge ricerche, attività formative, pubblicazioni, seminari, convegni su temi sociali, economici, politici. Presieduta dal professor Giorgio Vittadini, si avvale del lavoro di Dipartimenti scientifici sulle tematiche: banche e finanza, cooperazione e povertà, educazione, welfare, impresa e innovazione, lavoro, mezzogiorno, public utilities, sussidiarietà e stato. Riferimenti: Tel Fax web:

EXECUTIVE MASTER IN BUSINESS DEVELOPMENT

EXECUTIVE MASTER IN BUSINESS DEVELOPMENT EXECUTIVE MASTER IN BUSINESS DEVELOPMENT per Piccole & Medie Imprese Edizione 2007 Un Master per imprenditori e manager di piccole e medie imprese. Per imparare a guidare i processi di internazionalizzazione

Dettagli

EXECUTIVE MASTER IN BUSINESS DEVELOPMENT

EXECUTIVE MASTER IN BUSINESS DEVELOPMENT EXECUTIVE MASTER IN BUSINESS DEVELOPMENT per Piccole & Medie Imprese EDIZIONE 2007 FACOLTÀ DI ECONOMIA PRESENTAZIONE Le scelte strategiche di molte imprese italiane di piccola e media dimensione si stanno

Dettagli

MASTER : ESPERTO IN PROGETTAZIONE PER LO SVILUPPO LOCALE E LA COOPERAZIONE INTERNAZI NALE

MASTER : ESPERTO IN PROGETTAZIONE PER LO SVILUPPO LOCALE E LA COOPERAZIONE INTERNAZI NALE C O N S O R Z I O P E R I L L A V O R O E L E A T T I V I T A I N N O V A T I V E E F O R M A T I V E MASTER : ESPERTO IN PROGETTAZIONE PER LO SVILUPPO LOCALE E LA COOPERAZIONE INTERNAZI NALE Con il patrocinio

Dettagli

EXECUTIVE MASTER IN MANAGEMENT PUBBLICO PER IL FEDERALISMO

EXECUTIVE MASTER IN MANAGEMENT PUBBLICO PER IL FEDERALISMO POLITECNICO DI MILANO GRADUATE SCHOOL OF BUSINESS EXECUTIVE MASTER IN MANAGEMENT PUBBLICO PER IL FEDERALISMO MASTER EMMPF POLITECNICO DI MILANO SCHOOL OF MANAGEMENT AREA TEMATICA Negli ultimi anni, anche

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MARKETING E QUALITÀ

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MARKETING E QUALITÀ REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MARKETING E QUALITÀ Art. 1 Oggetto del Regolamento Il presente Regolamento disciplina l organizzazione didattica e lo svolgimento delle attività

Dettagli

PERCORSO EXECUTIVE IN MANAGEMENT PUBBLICO A.A. 2015-2016

PERCORSO EXECUTIVE IN MANAGEMENT PUBBLICO A.A. 2015-2016 PERCORSO EXECUTIVE IN MANAGEMENT PUBBLICO A.A. 2015-2016 Negli ultimi anni le amministrazioni pubbliche, e in particolar modo le Regioni, sono coinvolte in un processo di forte cambiamento dettato dalla

Dettagli

FINANCIAL RISK MANAGEMENT

FINANCIAL RISK MANAGEMENT RISK MANAGEMENT PERCORSO EXECUTIVE IN FINANCIAL RISK MANAGEMENT INDICE MIP Management Academy 1 AREA TEMATICA 2 Direzione 3 Percorso Executive in Financial Risk Management 4 Programma 5 Costi e modalità

Dettagli

Manager delle organizzazioni non profi t e delle imprese sociali II edizione 10 aprile 2008-14 giugno 2008

Manager delle organizzazioni non profi t e delle imprese sociali II edizione 10 aprile 2008-14 giugno 2008 Corso di Alta Formazione Manager delle organizzazioni non profi t e delle imprese II edizione 10 aprile 2008-14 giugno 2008 Un corso innovativo per far crescere l alta dirigenza delle organizzazioni non

Dettagli

Master Universitario di II livello

Master Universitario di II livello C O N S O R Z I O P E R I L L A V O R O E L E A T T I V I T A I N N O V A T I V E E F O R M A T I V E UNIVERSITA DELLA CALABRIA Facoltà di INGEGNERIA Master Universitario di II livello Sistemi di Gestione

Dettagli

MANAGEMENT PUBBLICO PER IL FEDERALISMO

MANAGEMENT PUBBLICO PER IL FEDERALISMO EXECUTIVE MASTER IN MANAGEMENT PUBBLICO PER IL FEDERALISMO Master EMMPF I a EDIZIONE DICEMBRE 2014 - LUGLIO 2016 EXECUTIVE MASTER IN MANAGEMENT PUBBLICO PER IL FEDERALISMO MASTER EMMPF Negli ultimi anni,

Dettagli

ECONOMIA E MANAGEMENT DELLA SANITÀ LIVELLO II - EDIZIONE VIII A.A. 2015-2016

ECONOMIA E MANAGEMENT DELLA SANITÀ LIVELLO II - EDIZIONE VIII A.A. 2015-2016 ECONOMIA E MANAGEMENT DELLA SANITÀ LIVELLO II - EDIZIONE VIII A.A. 2015-2016 Presentazione Le aziende sanitarie e sociosanitarie e gli enti e le strutture sanitarie si devono confrontare con una realtà

Dettagli

Executive Master in Public Management

Executive Master in Public Management 672$ 6FSD,VWLWXWRGL6WXGLSHUOD'LUH]LRQHHHVWLRQHG LPSUHVD Villa Campolieto, Corso Resina,283 80056 Ercolano(NAPOLI, Italia Centralino 081.7882111 - fax. 081.7882244-081.7772688 Coordinamento EMPM - tel.

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN COMUNICAZIONE IN AMBITO SANITARIO IN COLLABORAZIONE CON L ISTITUTO NAZIONALE TUMORI-FONDAZIONE PASCALE IRCCS 2 a Edizione Anno Accademico 2012/2013 REGOLAMENTO DIDATTICO

Dettagli

Miglioramento delle performance degli Enti Territoriali e delle Pubbliche Amministrazioni

Miglioramento delle performance degli Enti Territoriali e delle Pubbliche Amministrazioni Dobbiamo diventare il cambiamento che vogliamo vedere -Gandhi- Master in Miglioramento delle performance degli Enti Territoriali e delle Pubbliche Amministrazioni III edizione A.A. 2013/2014 Master universitario

Dettagli

Progetto formativo complesso per il potenziamento degli Uffici di Piano

Progetto formativo complesso per il potenziamento degli Uffici di Piano Regione Puglia F.S.E Progetto formativo complesso per il potenziamento degli Uffici di Piano (Corso di formazione ed assistenza tecnica) Progetto ammesso a finanziamento della Regione Puglia Mis. 3.10:

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Curriculum Vitae Europass. Informazioni personali IOVANE RAFFAELA. Cognome Nome. Data di nascita 14 maggio 1961

CURRICULUM VITAE. Curriculum Vitae Europass. Informazioni personali IOVANE RAFFAELA. Cognome Nome. Data di nascita 14 maggio 1961 CURRICULUM VITAE Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Cognome Nome IOVANE RAFFAELA Data di nascita 14 maggio 1961 Incarico attuale E-mail istituzionale Esperienza professionale Impiego ricoperto

Dettagli

Il Master si pone come principale obiettivo quello di formare figure professionali (direttori

Il Master si pone come principale obiettivo quello di formare figure professionali (direttori presentazione intenso periodo di riforma normativa e culturale avviatosi negli anni Novanta e L culminato nel processo di riforma Brunetta sta interessando il modus operandi delle amministrazioni pubbliche

Dettagli

IL MONITORAGGIO DEI COSTI DI FUNZIONAMENTO

IL MONITORAGGIO DEI COSTI DI FUNZIONAMENTO IL MONITORAGGIO DEI COSTI DI FUNZIONAMENTO STRUMENTI PER L INNOVAZIONE DELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE CONFERENZA DEI SERVIZI DI CONTROLLO DELLE REGIONI E PROVINCE AUTONOME partner delle Amministrazioni

Dettagli

Direzione e gestione delle scuole paritarie degli istituti religiosi

Direzione e gestione delle scuole paritarie degli istituti religiosi CORSO DI ALTA FORMAZIONE Direzione e gestione delle scuole paritarie degli istituti religiosi Per le scuole di istituti religiosi e altri enti II edizione Milano, Università Cattolica del Sacro Cuore 12

Dettagli

In partnership con. Master di II livello In

In partnership con. Master di II livello In In partnership con Master di II livello In "Governance e Management nella Pubblica Amministrazione" (1500 h 60 cfu) Anno Accademico 2015/2016 I edizione II sessione Art. 1 ATTIVAZIONE L Università degli

Dettagli

ECONOMIA E MANAGEMENT

ECONOMIA E MANAGEMENT CORSO DI LAUREA TRIENNALE A.A. 2015 / 2016 COSA STAI CERCANDO? LUIGI MARENGO DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO Le solide basi teoriche, la vocazione internazionale e l orientamento in parte specialistico dal

Dettagli

Per essere utili, ovunque

Per essere utili, ovunque MASTER IN ECONOMIA DELLO SVILUPPO E COOPERAZIONE INTERNAZIONALE ANNO ACCADEMICO 2013-2014 In collaborazione con Per essere utili, ovunque LINK CAMPUS UNIVERSITY VIA NOMENTANA, 335 00162 Roma Tel: + 39

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. REGOLAMENTO DIDATTICO del CORSO DI MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. REGOLAMENTO DIDATTICO del CORSO DI MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO REGOLAMENTO DIDATTICO del CORSO DI MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO Master di II livello in Dirigenza per le scuole Anno accademico 2009/2010 Direttore del Corso di

Dettagli

Anno Accademico 2005/2006. 3 Corso di perfezionamento. Gestione di organizzazioni non profit e Progettazione sociale.

Anno Accademico 2005/2006. 3 Corso di perfezionamento. Gestione di organizzazioni non profit e Progettazione sociale. Università degli Studi di Bergamo Centro Servizi del Volontariato Anno Accademico 2005/2006 3 Corso di perfezionamento Gestione di organizzazioni non profit e Progettazione sociale Presentazione Giunto

Dettagli

Per maggiori informazioni http://sog.luiss.it/programs/mago/

Per maggiori informazioni http://sog.luiss.it/programs/mago/ CENTRO DI RICERCA SULLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE VITTORIO BACHELET MASTER IN AMMINISTRAZIONE E GOVERNO DEL TERRITORIO Per maggiori informazioni http://sog.luiss.it/programs/mago/ 1 Organizzato congiuntamente

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO PUBLIC AFFAIRS, LOBBYING E DIRITTO PARLAMENTARE (MPA)

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO PUBLIC AFFAIRS, LOBBYING E DIRITTO PARLAMENTARE (MPA) MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO Anno Accademico 2015 2016 VI Edizione PUBLIC AFFAIRS, LOBBYING E DIRITTO PARLAMENTARE (MPA) In convenzione con DIREZIONE E COMITATO SCIENTIFICO DIRETTORE: Prof. Angelo

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

Il Project Manager nelle Organizzazioni Non Profit e nelle Imprese Sociali

Il Project Manager nelle Organizzazioni Non Profit e nelle Imprese Sociali ALTA SCUOLA IMPRESA E SOCIETÀ Il Project Manager nelle Organizzazioni Non Profit e nelle Imprese Sociali VII edizione 13 marzo - 3 luglio 2015 Università Cattolica del Sacro Cuore ALTIS, Alta Scuola Impresa

Dettagli

ORGANIZZAZIONE, MANAGEMENT, INNOVAZIONE NELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI

ORGANIZZAZIONE, MANAGEMENT, INNOVAZIONE NELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI Master universitario di II livello in ORGANIZZAZIONE, MANAGEMENT, INNOVAZIONE NELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI a.a. 2011-2012 1. Finalità Il Master ha lo scopo di formare dirigenti e funzionari pubblici

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Studi Abilitazione all insegnamento delle discipline giuridiche ed economiche (classe di concorso A019) nelle scuole superiori conseguita a seguito di concorso ordinario presso

Dettagli

Organizzazione e management del welfare integrativo: fondi pensione e fondi sanitari

Organizzazione e management del welfare integrativo: fondi pensione e fondi sanitari Corso di Perfezionamento in a.a. 2015 / 2016 PA, Sanità e Non Profit Organizzazione e management del welfare integrativo: fondi pensione e fondi sanitari 60 CFU In collaborazione con FONDO INTEGRATIVO

Dettagli

POLITECNICO di MILANO e FONDAZIONE IREALP Con la collaborazione di ADEU, Advocacy Europe PRESENTANO

POLITECNICO di MILANO e FONDAZIONE IREALP Con la collaborazione di ADEU, Advocacy Europe PRESENTANO POLITECNICO di MILANO e FONDAZIONE IREALP Con la collaborazione di ADEU, Advocacy Europe PRESENTANO MASTER IN ISTITUZIONI EUROPEE E SVILUPPO DELLA PROGETTAZIONE TERRITORIALE EUROPEA PER LA MONTAGNA Gennaio

Dettagli

MASTER in ORGANIZZAZIONE AZIENDALE

MASTER in ORGANIZZAZIONE AZIENDALE C O N S O R Z I O P E R I L L A V O R O E L E A T T I V I T A I N N O V A T I V E E F O R M A T I V E MASTER in ORGANIZZAZIONE AZIENDALE e CONTROLLO di GESTIONE D I R E T T O R E S C I E N T I F I C O

Dettagli

Corso di formazione 2015

Corso di formazione 2015 Corso di formazione 2015 LA REVISIONE E L ARMONIZZAZIONE CONTABILE NEGLI ENTI LOCALI: come strutturare i controlli a fronte della nuova architettura contabile Ferrara 2, 3 e 9 ottobre 2015 Iscrizioni entro

Dettagli

UNIVERSITÀ del SALENTO FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA

UNIVERSITÀ del SALENTO FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA UNIVERSITÀ del SALENTO FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA ASL LECCE Master II Livello in MANAGEMENT SANITARIO ANNO ACCADEMICO 10-11 R E G O L A M E N T O ARTICOLO 1 Il Master in Management Sanitario si propone

Dettagli

Network management e coprogettazione dei servizi

Network management e coprogettazione dei servizi Network management e coprogettazione dei servizi Master Universitario di II Livello Dipartimento di Psicologia Studio APS - Analisi PsicoSociologica Anno Accademico 2014/2015 Le trasformazioni dei sistemi

Dettagli

CAPO 2. Principi e Strumenti di. Organizzazione e Gestione

CAPO 2. Principi e Strumenti di. Organizzazione e Gestione CAPO 2 Principi e Strumenti di Organizzazione e Gestione 27 capo 2 Principi e Strumenti di Organizzazione e Gestione 28 I Principi di Organizzazione titolo IV I Principi di Organizzazione Art. 18 - Principi

Dettagli

3 CORSO DI ALTA FORMAZIONE IN MATERIA DEMOGRAFICA

3 CORSO DI ALTA FORMAZIONE IN MATERIA DEMOGRAFICA 3 CORSO DI ALTA FORMAZIONE IN MATERIA DEMOGRAFICA Bando di ammissione Art. 1 Attivazione del corso L Accademia degli Ufficiali di stato Civile e Anagrafe, in concerto con la Direzione Centrale dei Servizi

Dettagli

Gestione e Sviluppo. Master in. delle Risorse Umane. 10 edizione. Human Resources Development and Management. www.consorziolaif.it.

Gestione e Sviluppo. Master in. delle Risorse Umane. 10 edizione. Human Resources Development and Management. www.consorziolaif.it. Con il Patrocinio del Comune di Reggio Calabria www.consorziolaif.it Master in Gestione e Sviluppo delle Risorse Umane Human Resources Development and Management a 10 edizione Reggio Calabria Direttore

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome(i) / Cognome(i) Indirizzo(i) Telefono(i) Fax E-mail Davide Penzo Chioggia (Venezia), Italy Cittadinanza italiana Data di nascita 27/09/1971 Sesso Maschio

Dettagli

Scuola di Alti Studi in Economia del Turismo Culturale Cattedra Edoardo Garrone 3ª edizione

Scuola di Alti Studi in Economia del Turismo Culturale Cattedra Edoardo Garrone 3ª edizione Scuola di Alti Studi in Economia del Turismo Culturale Cattedra Edoardo Garrone 3ª edizione Costruire reti cooperanti di turismo e cultura Siracusa, 13 ottobre / 22 novembre 2008 PUNTO 1 Norme Generali

Dettagli

Social economics and innovation - SEI Corso di perferzionamento 30 CFU

Social economics and innovation - SEI Corso di perferzionamento 30 CFU I Edizione / Formula weekend OTTOBRE 2015 APRILE 2016 Social economics and innovation - SEI Corso di perferzionamento 30 CFU 2015 / 2016 PA, Sanità e No Profit In collaborazione con DIRETTORE Matteo Giuliano

Dettagli

M A S T E R DIRITTO ED ECONOMIA DEGLI INTERMEDIARI FINANZIARI E ASSICURATIVI FACOLTÀ DI ECONOMIA. Anno Accademico 2011/2012.

M A S T E R DIRITTO ED ECONOMIA DEGLI INTERMEDIARI FINANZIARI E ASSICURATIVI FACOLTÀ DI ECONOMIA. Anno Accademico 2011/2012. FACOLTÀ DI ECONOMIA Anno Accademico 2011/2012 M A S T E R di I livello in DIRITTO ED ECONOMIA DEGLI INTERMEDIARI FINANZIARI E ASSICURATIVI Attivato ai sensi del D.M. 509/99 e D.M. 270/2004 Iª EDIZIONE

Dettagli

Facoltà di Sociologia Sede di Monza CORSO DI LAUREA IN

Facoltà di Sociologia Sede di Monza CORSO DI LAUREA IN Facoltà di Sociologia Sede di Monza CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELL ORGANIZZAZIONE Università degli Studi di Milano Bicocca Facoltà di Sociologia via Bicocca degli Arcimboldi, 8 20126 Milano www.facolta.sociologia.unimib.it

Dettagli

Master in GESTIONE dei SERVIZI SOCIALI

Master in GESTIONE dei SERVIZI SOCIALI ASMEFORM MgSs Master in GESTIONE dei SERVIZI SOCIALI Pianificazione, programmazione, progettazione, gestione e valutazione sociale: la governance locale DICEMBRE 2005- MARZO 2006 3^ EDIZIONE Obiettivi

Dettagli

Corso di formazione CORSO DI FORMAZIONE PER IL PROFESSIONISTA DELLA SECURITY AZIENDALE

Corso di formazione CORSO DI FORMAZIONE PER IL PROFESSIONISTA DELLA SECURITY AZIENDALE Corso di formazione anno accademico 2014 2015 CORSO DI FORMAZIONE PER IL PROFESSIONISTA DELLA SECURITY AZIENDALE Corso in fase di qualificazione per la Certificazione Professionista della security aziendale

Dettagli

SCUOLE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

SCUOLE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE ALLEGATI SCUOLE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE SCUOLA SUPERIORE DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE La Scuola Superiore dell Economia e delle Finanze (SSEF) è la Scuola nazionale per la formazione del personale

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI E PROFESSIONALI Nome e cognome Data di nascita 2 marzo 1964 Indirizzo Telefono, fax E-mail Nazionalità Titolo di studio Nome e indirizzo

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE. del MASTER TAGLIACARNE DI SVILUPPO ECONOMICO Marzo 2011 Aprile 2012

BANDO DI SELEZIONE. del MASTER TAGLIACARNE DI SVILUPPO ECONOMICO Marzo 2011 Aprile 2012 ISTITUTO GUGLIELMO TAGLIACARNE per la promozione della cultura economica BANDO DI SELEZIONE per l ammissione alla XXVIII edizione del MASTER TAGLIACARNE DI SVILUPPO ECONOMICO Marzo 2011 Aprile 2012 OBIETTIVI

Dettagli

M.U.N.D.I.S. Master Universitario Nazionale per la Dirigenza delle Istituzioni Scolastiche II livello

M.U.N.D.I.S. Master Universitario Nazionale per la Dirigenza delle Istituzioni Scolastiche II livello M.U.N.D.I.S. Master Universitario Nazionale per la Dirigenza delle Istituzioni Scolastiche II livello Il Master MUNDIS è un titolo preferenziale per l accesso ai prossimi concorsi per la dirigenza delle

Dettagli

MASTER FINANZA PER LO SVILUPPO

MASTER FINANZA PER LO SVILUPPO MASTER FINANZA PER LO SVILUPPO Per diventare professionisti del microcredito Perché un Master in Finanza per lo Sviluppo? Per offrire un percorso di specializzazione che mette insieme due mondi apparentemente

Dettagli

Offerta Formativa 2014

Offerta Formativa 2014 Offerta Formativa 2014 Offerta formativa 2014 Chi siamo La Fondazione Universitaria per le Amministrazioni Pubbliche-FUAP associa quattro tra le più antiche e prestigiose università italiane e precisamente

Dettagli

Marketing Management - serale

Marketing Management - serale Marketing Management - serale Master Universitario di primo livello Facoltà di Economia X edizione Anno Accademico 2013/2014 Presentazione La gestione delle relazioni con i mercati è elemento fondamentale

Dettagli

Master Bancario in Area Commerciale

Master Bancario in Area Commerciale Master Bancario in Area Commerciale Premessa Il mondo del credito è in costante evoluzione e le innovazioni si susseguono con sempre maggior frequenza nel campo legislativo, gestionale, organizzativo e

Dettagli

CORSO DI PERFEZIONAMENTO FUNDRAISING

CORSO DI PERFEZIONAMENTO FUNDRAISING CORSO DI PERFEZIONAMENTO Anno Accademico 2014-2015 FUNDRAISING in partnership con DIREZIONE: Massimo Coen Cagli, Stefania Cosci COMITATO SCIENTIFICO: Folco Cimagalli; Luigino Bruni; Giovanni Moro; Gregorio

Dettagli

Master 2008. MASTER universitario di primo livello in. Sviluppo internazionale delle piccole e medie imprese

Master 2008. MASTER universitario di primo livello in. Sviluppo internazionale delle piccole e medie imprese Master 2008 MASTER universitario di primo livello in Sviluppo internazionale delle piccole e medie imprese Edizione 2008 Le scelte strategiche di molte imprese italiane di piccola e media dimensione si

Dettagli

Master di primo livello in Corporate Accounting, Banking & Finance. Facoltà di Economia F. Caffè Università degli Studi Roma Tre

Master di primo livello in Corporate Accounting, Banking & Finance. Facoltà di Economia F. Caffè Università degli Studi Roma Tre Master di primo livello in Corporate Accounting, Banking & Finance Facoltà di Economia F. Caffè Università degli Studi Roma Tre Agenda 1. I motivi per iscriversi 2. Obiettivi formativi e destinatari 3.

Dettagli

Presentazione sintetica degli indirizzi e delle articolazioni

Presentazione sintetica degli indirizzi e delle articolazioni Presentazione sintetica degli indirizzi e delle articolazioni Gli indirizzi del settore economico fanno riferimento a comparti in costante crescita sul piano occupazionale e interessati a forti innovazioni

Dettagli

IL RETTORE Massimo Marrelli

IL RETTORE Massimo Marrelli DR/2013/2736 del 31/07/2013 Firmatari: MASSIMO MARRELLI U.S.R. IL RETTORE VISTO lo Statuto di Ateneo emanato con Decreto Rettorale n. 1660 del 15/5/2012; VISTO il Decreto Ministeriale 22 ottobre 2004 n.

Dettagli

IL BILANCIO SOCIALE PER LA GOVERNANCE NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

IL BILANCIO SOCIALE PER LA GOVERNANCE NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE IL BILANCIO SOCIALE NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE STRUMENTI PER L INNOVAZIONE DELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE UNA GUIDA ALLA PROGETTAZIONE E ALLE OPZIONI REALIZZATIVE FORUM PA partner delle Amministrazioni

Dettagli

Proposta di Formazione Manageriale per il Comune di Barletta MAP

Proposta di Formazione Manageriale per il Comune di Barletta MAP Proposta di Formazione Manageriale per il Comune di Barletta MAP (ex corso Coperfel) I e II edizione Milano, ottobre 2009 Proposta N P/00/05 Spett.le Comune di Barletta Corso Vitt. Emanuele 94-70051 Barletta

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

Definizione delle conoscenze richieste per l accesso p. Quadro generale delle attività formative p.

Definizione delle conoscenze richieste per l accesso p. Quadro generale delle attività formative p. Sommario Caratteri e finalità del corso Obiettivi formativi p. Definizione delle conoscenze richieste per l accesso p. Ambiti professionali tipici p. Prospettive formative successive p. Quadro generale

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Telefono dell Ufficio +39 080 5049156 (Bari) +39 099 4717657 (Taranto) 338 6013079 (cellulare di servizio)

Dettagli

PERCORSO EXECUTIVE IN MANAGEMENT PUBBLICO. 25 Febbraio 2015

PERCORSO EXECUTIVE IN MANAGEMENT PUBBLICO. 25 Febbraio 2015 PERCORSO EXECUTIVE IN MANAGEMENT PUBBLICO 25 Febbraio 2015 Agenda Struttura del percorso di formazione 3 Punti di forza 5 A Percorso Executive in Management Pubblico 6 B Corso di Perfezionamento in Management

Dettagli

GLOBAL MANAGEMENT FOR CHINA LIVELLO I - EDIZIONE III A.A. 2015-2016

GLOBAL MANAGEMENT FOR CHINA LIVELLO I - EDIZIONE III A.A. 2015-2016 GLOBAL MANAGEMENT FOR CHINA LIVELLO I - EDIZIONE III A.A. 2015-2016 Presentazione Il Master, organizzato in consorzio con quattro delle principali università italiane dedite alla ricerca e alla didattica

Dettagli

FAQ. Master in Shipping 2016. (aggiornate a luglio 2015)

FAQ. Master in Shipping 2016. (aggiornate a luglio 2015) FAQ Master in Shipping 2016 (aggiornate a luglio 2015) SELEZIONI E AMMISSIONI 1. Qual è la data di scadenza del bando? La scadenza per la presentazione della domanda è giovedì 14 gennaio 2016 alle ore

Dettagli

MASTER J - Laboratorio di Opportunità formativa ed occupazionale Accreditato e convenzionato INPS - ex gestione Inpdap

MASTER J - Laboratorio di Opportunità formativa ed occupazionale Accreditato e convenzionato INPS - ex gestione Inpdap GESTIONE EX INPDAP MASTER J - Laboratorio di Opportunità formativa ed occupazionale Accreditato e convenzionato INPS - ex gestione Inpdap DIPARTIMENTO DI ECONOMIA BANDO DI AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO

Dettagli

NETWORK MANAGEMENT e COPROGETTAZIONE dei SERVIZI

NETWORK MANAGEMENT e COPROGETTAZIONE dei SERVIZI NETWORK MANAGEMENT e COPROGETTAZIONE dei SERVIZI Master Universitario di II Livello, Anno Accademico 2014/2015 PERCHÉ QUESTO MASTER Le trasformazioni dei sistemi di welfare locale Nel corso degli ultimi

Dettagli

Corso Federalismo e fiscalità locale

Corso Federalismo e fiscalità locale Presidenza del Consiglio dei Ministri SCUOLA SUPERIORE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Programma di Empowerment delle amministrazioni pubbliche del Mezzogiorno Corso Federalismo e fiscalità locale Profili

Dettagli

Gestione degli Acquisti nel Settore Pubblico - GASP Master Universitario di II livello 60 CFU

Gestione degli Acquisti nel Settore Pubblico - GASP Master Universitario di II livello 60 CFU Gestione degli Acquisti nel Sett Pubblico - GASP Master Universitario di II livello 60 CFU in collaborazione con 2014 / 2015 PA e Sanità II Edizione / Formula weekend MAGGIO 2015 GIUGNO 2016 COMITATO SCIENTIFICO

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI SECONDO LIVELLO IN ORGANIZZAZIONE,MANAGEMENT,INNOVAZIONE NELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI. a. a. 2006-2007

MASTER UNIVERSITARIO DI SECONDO LIVELLO IN ORGANIZZAZIONE,MANAGEMENT,INNOVAZIONE NELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI. a. a. 2006-2007 MASTER UNIVERSITARIO DI SECONDO LIVELLO IN ORGANIZZAZIONE,MANAGEMENT,INNOVAZIONE NELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI a. a. 2006-2007 1. Finalità Il Corso ha lo scopo di formare dirigenti e funzionari pubblici

Dettagli

Per essere utili, ovunque

Per essere utili, ovunque MASTER IN ECONOMIA DELLO SVILUPPO E COOPERAZIONE INTERNAZIONALE ANNO ACCADEMICO 2013-2014 In collaborazione con Con il patrocinio del Per essere utili, ovunque LINK CAMPUS UNIVERSITY VIA NOMENTANA 335

Dettagli

MANUALE PER IL CONTROLLO STRATEGICO E GESTIONALE

MANUALE PER IL CONTROLLO STRATEGICO E GESTIONALE MANUALE PER IL CONTROLLO STRATEGICO E GESTIONALE STRUMENTI PER L INNOVAZIONE DELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE A CURA DI EZIO LATTANZIO E GABRIELLA VOLPI CONFERENZA DEI SERVIZI DI CONTROLLO DELLE REGIONI

Dettagli

BANDO MASTER IN INTERNATIONAL BUSINESS STUDIES Accreditato ASFOR IXX edizione Anno 2014/2015 1

BANDO MASTER IN INTERNATIONAL BUSINESS STUDIES Accreditato ASFOR IXX edizione Anno 2014/2015 1 BANDO MASTER IIN IINTERNATIIONAL BUSIINESS STUDIIES Accrediitato ASFOR IIXX ediiziione Anno 2014/2015 1 Indicazioni generali Il CIS è la Scuola per la Gestione d Impresa di Unindustria Reggio Emilia operante

Dettagli

Regolamento didattico del corso di laurea in ECONOMIA E COMMERCIO

Regolamento didattico del corso di laurea in ECONOMIA E COMMERCIO Regolamento didattico del corso di laurea in ECONOMIA E COMMERCIO Art. 1 Premessa e ambito di competenza Art. 2 Requisiti di ammissione. Modalità di verifica Art. 3 Attività formative Il presente Regolamento,

Dettagli

Corso di Alta Formazione per addetti e responsabili amministrativi degli enti non profit

Corso di Alta Formazione per addetti e responsabili amministrativi degli enti non profit Corso di Alta Formazione per addetti e responsabili amministrativi degli enti non profit Aspetti legali, fiscali, bilancio, controllo e 231 Milano, 28 maggio 2 ottobre 2015 La partecipazione al corso attribuisce

Dettagli

i formazione 2009-2011

i formazione 2009-2011 Piano di formazione 2009-2011 per la formazione di base, professionale e manageriale del personale del Servizio Sanitario Regionale, e del Sistema regionale per l Educazione Continua in Medicina (ECM).

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO in INNOVAZIONE E MANAGEMENT NELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE (MIMAP)

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO in INNOVAZIONE E MANAGEMENT NELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE (MIMAP) Università di Roma Tor Vergata Facoltà di Economia Dipartimento studi Sull impresa MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO in INNOVAZIONE E MANAGEMENT NELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE (MIMAP) Anno Accademico

Dettagli

Chi siamo Il Laboratorio Utilities & Enti Locali (LUEL) nasce dall incontro di professionisti di settori economici, finanziari e giuridici allo scopo di offrire in modo completo e integrato il proprio

Dettagli

City Management. master. Conoscere, orientare e innovare la Pubblica Amministrazione. Master universitario di I livello

City Management. master. Conoscere, orientare e innovare la Pubblica Amministrazione. Master universitario di I livello ALMA MATER STUDIORUM università di bologna SEDE DI FORLÍ Master in XI edizione City Management master Conoscere, orientare e innovare la Pubblica Amministrazione Master universitario di I livello Scadenza

Dettagli

BANDO DI AMMISSIONE Corso di perfezionamento ICT Governance Anno accademico 2015/2016 Istituito con decreto rettorale n. 1576/2015 del 18 giugno 2015

BANDO DI AMMISSIONE Corso di perfezionamento ICT Governance Anno accademico 2015/2016 Istituito con decreto rettorale n. 1576/2015 del 18 giugno 2015 BANDO DI AMMISSIONE Corso di perfezionamento ICT Governance Anno accademico 2015/2016 Istituito con decreto rettorale n. 1576/2015 del 18 giugno 2015 Art. 1 Obiettivi formativi Art. 2 A chi si rivolge

Dettagli

Università Commerciale. Graduate School. Luigi Bocconi MET. Master in Economia del turismo

Università Commerciale. Graduate School. Luigi Bocconi MET. Master in Economia del turismo MET Master in Economia del turismo Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MET Master in Economia del turismo La crescente attenzione con la quale si guarda oggi al turismo come a un settore

Dettagli

Bando per l ammissione al 3 WORKSHOP Project Action: laboratorio di progettazione nazionale in ambito sociale

Bando per l ammissione al 3 WORKSHOP Project Action: laboratorio di progettazione nazionale in ambito sociale Bando per l ammissione al 3 WORKSHOP Project Action: laboratorio di progettazione nazionale in ambito sociale L (OCPG) istituito in Convenzione tra Settore Politiche Giovanili della Regione Campania e

Dettagli

PROCEDURE E TECNICHE DELLE GESTIONI GIUDIZIARIE E DEI BENI CONFISCATI ALLA CRIMINALITÀ

PROCEDURE E TECNICHE DELLE GESTIONI GIUDIZIARIE E DEI BENI CONFISCATI ALLA CRIMINALITÀ MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 I Edizione PROCEDURE E TECNICHE DELLE GESTIONI GIUDIZIARIE E DEI BENI CONFISCATI ALLA CRIMINALITÀ (MaCrAssets) Agenzia Nazionale per l'amministrazione

Dettagli

IMPRENDITORIALITÀ E GENERAL MANAGEMENT - MIGEM

IMPRENDITORIALITÀ E GENERAL MANAGEMENT - MIGEM IMPRENDITORIALITÀ E GENERAL MANAGEMENT - MIGEM Master di I Livello - IX EDIZIONE - A.A. 2015-2016 Premessa Il MIGEM è dedicato a tutti coloro che sentono l esigenza di un programma formativo completo e

Dettagli

PROVINCIA DI ROMA. Regolamento per il Controllo di Gestione

PROVINCIA DI ROMA. Regolamento per il Controllo di Gestione PROVINCIA DI ROMA Regolamento per il Controllo di Gestione Adottato con delibera della Giunta Provinciale n. 498/23 del 09/04/2003 1 TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Art.1 Ambito di applicazione 1. Il presente

Dettagli

CORSO DI PERFEZIONAMENTO MANAGER DELL INNOVAZIONE SOCIALE

CORSO DI PERFEZIONAMENTO MANAGER DELL INNOVAZIONE SOCIALE CORSO DI PERFEZIONAMENTO Anno Accademico 2013-2014 MANAGER DELL INNOVAZIONE SOCIALE DIRETTORE: Giuseppe Ambrosio COMITATO SCIENTIFICO: Giuseppe Ambrosio, Carlo Borgomeo, Luigino Bruni, Lelio Miro, Antonio

Dettagli

MASTER SPECIALISTICI FEB. > DIC.

MASTER SPECIALISTICI FEB. > DIC. ciforma MASTER SPECIALISTICI FEB. > DIC. 2008 CiForma Consorzio Italiano per la Formazione Avanzata è un organismo senza fini di lucro, nato per volontà di un gruppo di organismi operanti in diverse regioni

Dettagli

MANAGEMENT DELL INNOVAZIONE SOCIALE STRATEGICA LIVELLO I - EDIZIONE II A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DELL INNOVAZIONE SOCIALE STRATEGICA LIVELLO I - EDIZIONE II A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DELL INNOVAZIONE SOCIALE STRATEGICA LIVELLO I - EDIZIONE II A.A. 2015-2016 Presentazione È sempre più evidente che la rigenerazione del tessuto economico e sociale passa attraverso il cambiamento

Dettagli

Miglioramento delle PERFormance degli Enti Territoriali e delle pubbliche amministrazioni

Miglioramento delle PERFormance degli Enti Territoriali e delle pubbliche amministrazioni Dobbiamo diventare il cambiamento che vogliamo vedere -Gandhi- Miglioramento delle PERFormance degli Enti Territoriali e delle pubbliche amministrazioni IV edizione A.A. 2014/2015 Ferrara 8 maggio 2015

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE per l ammissione alla XXVII edizione MASTER TAGLIACARNE DI SVILUPPO ECONOMICO

BANDO DI SELEZIONE per l ammissione alla XXVII edizione MASTER TAGLIACARNE DI SVILUPPO ECONOMICO ISTITUTO GUGLIELMO TAGLIACARNE per la promozione della cultura economica BANDO DI SELEZIONE per l ammissione alla XXVII edizione del MASTER TAGLIACARNE DI SVILUPPO ECONOMICO Marzo 2010 - Aprile 2011 OBIETTIVI

Dettagli

MANAGEMENT DELLE CURE PRIMARIE E TERRITORIALI - MACUP

MANAGEMENT DELLE CURE PRIMARIE E TERRITORIALI - MACUP MANAGEMENT DELLE CURE PRIMARIE E TERRITORIALI - MACUP Master di I Livello in distance - IV EDIZIONE - A.A. 2015/2016 Premessa Le ragioni della realizzazione di un percorso formativo per un Master di primo

Dettagli

Corso di formazione sulla programmazione, attuazione e valutazione delle politiche di sviluppo

Corso di formazione sulla programmazione, attuazione e valutazione delle politiche di sviluppo Corso di formazione sulla programmazione, attuazione e valutazione delle politiche di sviluppo Anno 2009 Contesto e finalità del Corso La realizzazione delle politiche di sviluppo e coesione nel ciclo

Dettagli

Master Universitario di I Livello in FUNDRAISING

Master Universitario di I Livello in FUNDRAISING Prot. n. 179/2012 D.R. n. 61 UNIVERSITA' TELEMATICA SAN RAFFAELE ROMA In convenzione con istudis.r.l. Istituto Studi Distribuzione Internazionale Uffici: Via San Giovanni sul Muro, 3 20121 Milano Italy

Dettagli

Schema della Stampa del formulario di presentazione dei piani formativi aziendali concordati a valere sul Conto Formativo saldo 2009

Schema della Stampa del formulario di presentazione dei piani formativi aziendali concordati a valere sul Conto Formativo saldo 2009 LINEE GUIDA DEL 18 GENNAIO 2011 Schema della Stampa del formulario di presentazione dei piani formativi aziendali concordati a valere sul Conto Formativo saldo 2009 DENOMINAZIONE DEL PIANO: EVENTUALE ACRONIMO:

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - III EDIZIONE -

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - III EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2013/2014 MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - III EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università

Dettagli

INTERNAL AUDIT LIVELLO I - EDIZIONE III A.A. 2015-2016

INTERNAL AUDIT LIVELLO I - EDIZIONE III A.A. 2015-2016 INTERNAL AUDIT LIVELLO I - EDIZIONE III A.A. 2015-2016 Presentazione La funzione di internal audit ha acquisito, negli anni, un ruolo di primaria importanza nell'ambito dell'adozione delle migliori regole

Dettagli