INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE"

Transcript

1 OSSERVATORIO TURISTICO DELLA LIGURIA INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE La Liguria sui mercati dell intermediazione internazionale Luglio 2014 A cura di

2 Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Committente: Unioncamere Liguria Versione: 1.0 Quadro dell opera: Termine rilevazione: Giugno 2013 Casi: 560 Periodo di riferimento: anno 2014 Pagina 2 di 49

3 Sommario Premessa... 4 I fenomeni, in sintesi La Liguria sui mercati dell intermediazione turistica internazionale Gli scenari della competizione La commercializzazione delle province Genova La Spezia Imperia Savona Nota metodologica Periodo di riferimento: anno 2014 Pagina 3 di 49

4 Premessa Il presente rapporto è realizzato dall Osservatorio turistico regionale della Liguria con l obiettivo di valutare le potenzialità di sviluppo del turismo intermediato sui mercati internazionali in Europa, Stati Uniti, Giappone, India, Corea, Australia, Brasile e Cina. Si tratta di una rilevazione diretta presso un campione rappresentativo di T.O., finalizzata ad indagare i flussi di turismo intermediato verso l Italia, fornendo le previsioni sull andamento della domanda organizzata, sui principali competitor e sul gradimento dei prodotti da parte dei diversi mercati. Giunta alla settima edizione, l indagine dell Osservatorio turistico regionale analizza il livello di commercializzazione e l attrattività della Liguria, delle sue province e dei prodotti turistici, presso i principali buyer internazionali che commercializzano l Italia, al fine di individuare: il posizionamento della destinazione Liguria sul mercato organizzato internazionale, attraverso un confronto con il contesto nazionale e le regioni competitor ; il grado di commercializzazione del territorio nel 2014, con l obiettivo di fornire agli operatori della filiera turistica informazioni sull appeal della regione, di verificare se e quanto le destinazioni provinciali sono presenti tra gli strumenti di commercializzazione degli intermediari di viaggio che operano verso l Italia e in quali mercati geografici si concentra questa presenza; i prodotti turistici più venduti nel 2014 nel circuito dei viaggi organizzati presso ciascun mercato; le previsioni per il prossimo anno, in termini di presenza sui cataloghi 2015 della regione, dei suoi prodotti e delle sue province, individuando le ragioni di una mancata commercializzazione delle destinazioni liguri. Periodo di riferimento: anno 2014 Pagina 4 di 49

5 Per il turismo organizzato (italiano e straniero) si stima un incidenza del 22,4% su totale delle presenze turistiche negli esercizi alberghieri ed extralberghieri della Liguria nel 2013, più elevata della media Italia (19,4%) ed in crescita rispetto al 2012 (16,4% per la Liguria e 15,7% per il contesto nazionale). In termini di spesa turistica 1, si stima per il turismo organizzato un impatto generato sul territorio ligure pari al 21,3% delle spese complessive dei turisti italiani e stranieri. Considerando la sola domanda straniera, il peso dei flussi turistici organizzati è stimato al 31,6% delle presenze straniere negli esercizi ricettivi della regione, in crescita rispetto allo scorso anno (23,8%). La spesa turistica stimata di questi flussi incide per il 31,1% sull impatto economico complessivo generato dai turisti che alloggiano in Liguria, anch essa in crescita rispetto allo scorso anno (22,4%). 1 [ Per spesa si intende il complesso di consumi effettuati sul territorio (esclusa, quindi, la spesa per il viaggio). Periodo di riferimento: anno 2014 Pagina 5 di 49

6 I fenomeni, in sintesi Lo scenario internazionale Il turismo risente della crisi dei consumi in atto ma, ciononostante, i segnali che arrivano dal mercato turistico internazionale sono promettenti: dagli ultimi dati dell UNWTO si registra per il turismo mondiale un tasso di crescita medio annuo dei flussi stranieri del +5% 2 (Tabella 1). Oltre un miliardo gli arrivi turistici internazionali registrati nel 2013 (+5% rispetto al 2012), un trend positivo che trova conferma anche nelle previsioni per il 2014, con una crescita attesa stimata tra il +4% e il +4,5%. L Europa si conferma la destinazione più visitata al mondo, con 563 milioni di arrivi nel 2013 e una quota di mercato del 52%. Tra il 2012 e il 2013 crescono gli arrivi turistici stranieri nel continente europeo (+5,4%), trainati dai flussi turistici internazionali del Centro e dell Est Europa (+5,5%) e dall area del Mediterraneo (+5,7%). Per il 2014 è prevista in Europa una crescita compresa tra il +3% e il +4% degli arrivi incoming. In crescita anche la spesa turistica: milioni di dollari spesi dai turisti stranieri nel mondo nel corso del 2013 (+7,5% rispetto al 2012), grazie soprattutto a quei turisti definiti come big spender, come i cinesi ed i russi per i quali si registra una spesa turistica rispettivamente del +28% e +26% nei primi 9 mesi del L industria dei viaggi organizzati: la destinazione Italia Anche per il comparto del turismo organizzato internazionale il bilancio è positivo, con una tendenziale stabilità per la domanda di viaggi e vacanze nel mondo indicata per il 2014 dal 53% dei grandi Tour Operator che propongono il nostro Paese. A segnalare una crescita della domanda è il 31,1% dei buyer, mentre il mercato dei viaggi organizzati mondiali è in calo secondo il 15,8% dei T.O. stranieri che vendono l Italia. 2 Fonte: World Tourism Barometer, UNWTO gennaio Periodo di riferimento: anno 2014 Pagina 6 di 49

7 L Italia è, ancora la più richiesta dalla clientela: in Europa, India, Australia, Giappone, Cina e Corea del Sud, al secondo posto solo negli USA (preceduta dalla Francia) e in Brasile (dove al primo posto si posizionano le destinazioni turistiche statunitensi). Ma quando si parla di pacchetti venduti in Italia dai T.O. internazionali la quota di venduto Italia si ferma al 33% sul totale delle vendite (32,6% nel 2013), risentendo della forte competizione con le altre destinazioni mondiali. Rispetto al 2013 si registra un trend positivo, o al più stabile, in particolare sui mercati europei di Germania, Austria, Francia, Regno Unito, Spagna, Russia, Ungheria, Norvegia e Danimarca, in Cina e in Corea, mentre è in calo in Usa, Brasile, India, Giappone e Australia sui mercati long haul, in Svizzera, Repubblica Ceca, Polonia, Olanda e Svezia su quelli europei. La Liguria sul mercato turistico organizzato: le vendite dei Tour Operator stranieri La destinazione Liguria sale dalla decima all ottava posizione nel rating delle regioni italiane più vendute dai Tour Operator stranieri: commercializzata nel corso del 2014 dal 12,1% dei buyer internazionali che trattano l Italia come meta turistica (quota in crescita rispetto all 11% rilevato nel 2013) (Tabella 10). Tendenzialmente stabile il mercato europeo, dove la Liguria è venduta dall 11,2% dei Tour Operator che trattano l Italia, con un trend differenziato tra i vari Paesi: in crescita la quota di buyer che vendono la regione nel Regno Unito (18,4%), in Spagna (15,4%), Repubblica Ceca (10%) e Polonia (16,7%), ma soprattutto in Russia (dove si passa dal 23,8% al 28,6% dei T.O.); in calo in Austria (25%), Germania (1,6%), Ungheria (10%), Olanda (5%) e Svezia (13,9%); un nuovo inserimento nelle contrattazioni in Danimarca (8,3%). Conferme sul mercato Usa, che costituisce ancora il primo Paese long haul per il turismo organizzato nella regione: rappresenta da solo il 18% circa dei Tour Operator stranieri che propongono la Liguria nei loro cataloghi. Le destinazioni turistiche liguri sono vendute sul mercato statunitense dal 14,6% dei T.O. Usa che trattano l Italia (quota stabile rispetto al 14,4% rilevato nel 2013). Periodo di riferimento: anno 2014 Pagina 7 di 49

8 Presenza sui cataloghi, con vendite confermate rispetto al 2013, anche per il mercato indiano dove la Liguria è venduta nel 2014 dal 3,8% dei T.O. che trattano il Bel Paese, in leggera crescita in Brasile (12,5% dei T.O.) e Australia (27,3%). Cresce la visibilità anche sugli altri mercati long haul, con rientri delle contrattazioni in Giappone (10% dei T.O.) e Corea (40%) e un nuovo inserimento sul mercato cinese, dove è il 50% dei Tour Operator che trattano l Italia a vendere la destinazione Liguria. I prodotti più venduti sono il turismo balneare in riviera (dal 70,6% dei Tour Operator stranieri che vendono la Liguria nel 2014), seguito dalle città, per le quali cresce la quota di venduto rispetto al 2013 passando dal 18,5% al 23,5% dei T.O. (Tabella 11). Tra i prodotti di nicchia vi sono per il 2014 il turismo enogastronomico, venduto in Europa dai buyer dell Olanda e della Svezia e sui mercati long haul dagli Usa, e la nautica, commercializzata dai T.O. tedeschi e svedesi. Tra le province, La Spezia si conferma la più richiesta e venduta sul mercato organizzato internazionale (dal 51,5% dei T.O. stranieri che trattano la regione), ma cresce la visibilità di Genova, venduta per pacchetti vacanza nella regione dal 41,2% dei buyer internazionali (23,1% nel 2013) e di Savona, venduta sul solo mercato europeo (dal 28,2% dei Tour Operator, contro il 8,1% nel 2013), mentre rimane pressoché stabile Imperia (10,3% dei T.O. sul mercato europeo nel 2014, 13,5% nel 2013) (Tabella 23). All insegna della stabilità le previsioni per il 2015: ha inserito la regione nei cataloghi di vendita per il prossimo anno il 12,3% dei Tour Operator internazionali che tratteranno l Italia, con conferme su tutti i mercati del 2014 e una maggiore visibilità sul mercato polacco, tedesco, ceco, indiano e australiano ma minore in Russia, USA e Cina (Tabella 15). Il mare si conferma prodotto di punta (proposto in 17 Paesi stranieri, dal 72,5% dei T.O. che venderanno la regione nel 2015), seguito dalle città (proposto in 8 mercati, in media dal 23,2% dei Tour Operator che commercializzeranno la Liguria), dall enogastronomia (inserita nei cataloghi di vendita di Olanda, Svezia, USA e Cina, in media dal 5,8% dei T.O.), dalla nautica (commercializzata in Germania e Svezia, dal 2,9% dei T.O. che trattano la regione) e dal turismo sportivo (proposto in Corea) (Tabella 20). Periodo di riferimento: anno 2014 Pagina 8 di 49

9 Confermata anche la visibilità delle quattro province, senza diversità rispetto al 2014: proposte nel 2015 da circa la metà dei Tour Operator esteri che tratteranno la regione sia la provincia di Genova che quella della Spezia (rispettivamente dal 44,9% e dal 50,7% dei T.O.), con visibilità per Imperia e Savona sul solo mercato europeo (Tabella 26). Tabella 1 Figura 1 Periodo di riferimento: anno 2014 Pagina 9 di 49

10 Tabella 2 Europa 2014 Quota % dell'italia sul totale dei viaggi venduti 35,2 Variazione prevista per la domanda in Italia per il ,6% Destinazioni più richieste dalla clientela Italia Spagna Francia Prodotti più venduti nel mondo Città d'arte Mare Montagna Prodotti più venduti verso l'italia Città d'arte Mare Montagna N di regioni italiane vendute 20 Destinazioni italiane più vendute Lazio Veneto Toscana Lombardia Campania Emilia-Romagna Sicilia Puglia Trentino-Alto Adige Liguria Sardegna Piemonte Marche Periodo di riferimento: anno 2014 Pagina 10 di 49

11 Tabella 3 Usa 2014 Quota % dell'italia sul totale dei viaggi venduti 43,7 Variazione prevista per la domanda in Italia per il ,8% Destinazioni più richieste dalla clientela Francia Italia Spagna Prodotti più venduti nel mondo Città d'arte Mare Enogastronomia Prodotti più venduti verso l'italia Città d'arte Mare Montagna N di regioni italiane vendute 15 Destinazioni italiane più vendute Lazio Veneto Toscana Campania Lombardia Liguria Sicilia Piemonte Puglia Umbria Sardegna Emilia-Romagna Trentino-Alto Adige Periodo di riferimento: anno 2014 Pagina 11 di 49

12 Tabella 4 Brasile 2014 Quota % dell'italia sul totale dei viaggi venduti 21,4 Variazione prevista per la domanda in Italia per il ,6% Destinazioni più richieste dalla clientela Stati Uniti Francia Italia Prodotti più venduti nel mondo Città d'arte Mare Business Prodotti più venduti verso l'italia Città d'arte Mare Business N di regioni italiane vendute 9 Destinazioni italiane più vendute Lazio Veneto Campania Lombardia Toscana Abruzzo Liguria Sicilia Umbria Periodo di riferimento: anno 2014 Pagina 12 di 49

13 Tabella 5 India 2014 Quota % dell'italia sul totale dei viaggi venduti 30,6 Variazione prevista per la domanda in Italia per il ,9% Destinazioni più richieste dalla clientela Italia Francia Stati Uniti Prodotti più venduti nel mondo Città d'arte Mare Business Prodotti più venduti verso l'italia Città d'arte Mare Business N di regioni italiane vendute 11 Destinazioni italiane più vendute Lazio Veneto Toscana Lombardia Campania Liguria Sicilia Emilia-Romagna Friuli-Venezia Giulia Piemonte Sardegna Periodo di riferimento: anno 2014 Pagina 13 di 49

14 Tabella 6 Giappone 2013 Quota % dell'italia sul totale dei viaggi venduti 23,1 Variazione prevista per la domanda in Italia per il ,5% Destinazioni più richieste dalla clientela Italia Francia Spagna Prodotti più venduti nel mondo Città d'arte Montagna Enogastronomia Prodotti più venduti verso l'italia Città d'arte Montagna Enogastronomia N di regioni italiane vendute 13 Destinazioni italiane più vendute Toscana Veneto Lazio Lombardia Campania Sicilia Puglia Valle d'aosta Emilia-Romagna Piemonte Liguria Sardegna Umbria Periodo di riferimento: anno 2014 Pagina 14 di 49

15 Tabella 7 Australia 2013 Quota % dell'italia sul totale dei viaggi venduti 33,0 Variazione prevista per la domanda in Italia per il ,2% Destinazioni più richieste dalla clientela Italia Francia Spagna Prodotti più venduti nel mondo Città d'arte Mare Montagna Prodotti più venduti verso l'italia Città d'arte Mare Montagna N di regioni italiane vendute 10 Destinazioni italiane più vendute Lazio Veneto Campania Lombardia Toscana Liguria Puglia Sicilia Umbria Valle d'aosta Periodo di riferimento: anno 2014 Pagina 15 di 49

16 Tabella 8 Cina 2013 Quota % dell'italia sul totale dei viaggi venduti 27,5 Variazione prevista per la domanda in Italia per il ,8% Destinazioni più richieste dalla clientela Italia Francia Spagna Prodotti più venduti nel mondo Città d'arte Enogastronomia Business Prodotti più venduti verso l'italia Città d'arte Enogastronomia Business N di regioni italiane vendute 12 Destinazioni italiane più vendute Toscana Lombardia Lazio Liguria Campania Piemonte Veneto Emilia-Romagna Umbria Calabria Puglia Sicilia Periodo di riferimento: anno 2014 Pagina 16 di 49

17 Tabella 9 Corea 2014 Quota % dell'italia sul totale dei viaggi venduti 27,5 Variazione prevista per la domanda in Italia per il ,7 Destinazioni più richieste dalla clientela Italia Francia Spagna Prodotti più venduti nel mondo Città d'arte Enogastronomia Montagna Prodotti più venduti verso l'italia Città d'arte Enogastronomia Itinerari N di regioni italiane vendute 12 Destinazioni italiane più vendute Lazio Veneto Toscana Campania Lombardia Liguria Emilia-Romagna Piemonte Sicilia Trentino-Alto Adige Umbria Valle d'aosta Periodo di riferimento: anno 2014 Pagina 17 di 49

18 1. La Liguria sui mercati dell intermediazione turistica internazionale Le vendite del 2014 La destinazione Liguria è venduta nel 2014 dal 12,1% dei buyer internazionali che propongono l Italia, con una crescita rispetto al 2013 quando a vendere la regione era l 11% dei Tour Operator outgoing stranieri (Tabella 10). In Europa la regione è venduta dall 11,2% dei Tour Operator che trattano l Italia, una quota pressoché stabile rispetto al 2013 ma frutto di andamenti differenziati tra i vari Paesi di origine dei flussi turistici organizzati: in crescita nel Regno Unito (18,4% dei T.O. nel 2014, 8,3% nel 2013), in Spagna (15,4% dei T.O. nel 2014, 7,7% nel 2013), Repubblica Ceca (10% nel 2014, 8% nel 2013), Polonia (16,7% nel 2014, 7,1% nel 2013) e Russia (28,6% dei T.O. nel 2014, 23,8% nel 2013), con una new entry in Danimarca (8,3%); in calo in Austria (25% dei T.O. nel 2014, 36,4% nel 2013), Germania (1,6% dei T.O. nel 2014, 3,7% nel 2013), Ungheria (10% nel 2014, 13,3% nel 2013), Olanda (5% nel 2014, 13% nel 2013) e Svezia (13,9% nel 2014, 15,8% nel 2013). Sul segmento long haul gli Usa si confermano il primo mercato per il turismo organizzato nella regione: sono il 18% circa dei buyer stranieri che propongono la Liguria nei loro cataloghi, con una presenza sul mercato pari al 14,6% dei Tour Operator statunitensi tra quelli che vendono l Italia (quota stabile rispetto al 14,4% rilevato nel 2013). Stabile anche la quota di Tour Operator che vendono la Liguria in India (3,8% dei T.O), in leggera crescita in Brasile (12,5% dei T.O. nel 2014, 10% nel 2013) e Australia (27,3% nel 2014, 25% nel 2013). Si torna a vendere la Liguria in Giappone (10% dei T.O.) e in Corea (40%) ed il 2014 apre le contrattazioni anche al mercato cinese, dove è il 50% dei Tour Operator che trattano l Italia a commercializzare la regione. Periodo di riferimento: anno 2014 Pagina 18 di 49

19 Il turismo balneare in riviera si conferma il prodotto più venduto (Tabella 11): dal 70,6% dei Tour Operator stranieri che vendono la Liguria nel 2014, commercializzato in 16 Paesi (Austria, Regno Unito, Spagna, Russia, Repubblica Ceca, Ungheria, Polonia, Bulgaria, Danimarca, Svezia, USA; Brasile, India, Australia, Cina, Corea). Seconde le città per le quali cresce la quota di venduto rispetto al 2013 passando dal 18,5% al 23,5% dei T.O., commercializzate in 7 Paesi (Regno Unito, Spagna, USA, India, Australia, Giappone, Cina). Seguono il turismo enogastronomico, venduto in 3 Paesi (Olanda, Svezia e Usa) e la nautica, commercializzata in 2 Paesi (Germania e Svezia). Periodo di riferimento: anno 2014 Pagina 19 di 49

20 Tabella 10 Tour Operator che hanno venduto la Liguria nel % sul totale Tour Operator Variazione 2014/2013 Austria 64,3 71,4 21,4 7,7 15,4 36,4 25,0-11,4 Francia 15,2 12, ,2 8,3 - -8,3 Germania 27,2 39,5 9,9 6,5 2,7 3,7 1,6-2,1 Regno unito 14,3 22,9 11,4 5,7 4,2 8,3 18,4 10,1 Spagna 16,7 16, ,7 15,4 7,7 Svizzera 42,9 19,0 19,0 28,6 13,0 25, ,0 Russia 36,8 36,8 5,3 31,8 23,8 23,8 28,6 4,8 Paesi dell'est 18,9 17,1 12,5 11,9 6,4 9,3 12,9 3,6 Repubblica Ceca 22,2 11,1 16,7 17,6-8,0 10,0 2,0 Ungheria 27,3 36,4 9,1 7,1 14,3 13,3 10,0-3,3 Polonia - 8,3 9,1 9,1 6,3 7,1 16,7 9,5 Belgio e Olanda 19,2 26,7 7,7 7,1 25,9 12,9 3,8-9,1 Belgio 14,3 27,3 14,3-42,9 12, ,5 Olanda 21,1 26,3 5,3 9,5 20,0 13,0 5,0-8,0 Paesi Scandinavi 45,0 25,0 2,4 25,0 23,7 11,1 10,9-0,2 Norvegia 42,9 18,2-14,3 37,5 18,2 - - Danimarca 50,0 42,9-50,0 17,6-8,3 8,3 Svezia 42,1 15,8 5,0 10,5 23,1 15,8 13,9-1,9 Media Europa 28,0 28,2 8,7 11,8 9,6 11,5 11,2-0,4 Usa 56,0 31,0 23,0 9,0 18,1 14,4 14,6 0,2 Brasile ,7 8,3 10,0 12,5 2,5 India 4,0 7,0 2,2 3,3 4,3 3,3 3,8 0,5 Australia ,0 40,0 40,0 25,0 27,3 2,3 Giappone 36,4 30,0 10,0 10, ,0 10,0 Cina ,0 50,0 Corea ,0 10, ,0 - Totale 28,9 24,8 11,2 10,1 9,6 11,0 12,1 1,2 Periodo di riferimento: anno 2014 Pagina 20 di 49

21 Tabella 11 Quota di Tour Operator che hanno venduto i prodotti della regione Liguria nel 2014 % sul totale Tour Operator che hanno venduto la Liguria Città d'arte Enogastronomia Mare Nautica Austria ,0 - Germania ,0 Regno Unito 42,9-57,1 - Spagna 50,0-50,0 - Russia ,0 - Paesi dell'est ,0 - Repubblica Ceca ,0 - Ungheria ,0 - Polonia ,0 - Bulgaria ,0 - Olanda - 100,0 - - Paesi Scandinavi - 16,7 66,7 16,7 Danimarca ,0 - Svezia - 20,0 60,0 20,0 Media Europa 10,3 5,1 79,5 5,1 Usa 33,3 8,3 58,3 - Brasile ,0 - India 33,3-66,7 - Australia 66,7-33,3 - Giappone 100, Cina 80,0-40,0 - Corea ,0 - Totale 23,5 4,4 70,6 2,9 Tabella 12 Quota di Tour Operator che hanno venduto i prodotti della regione Liguria nel 2014 % sul totale Tour Operator che hanno venduto la Liguria Media Europa Città d'arte 10,3 33,3-33,3 66,7 100,0 80,0-23,5 Mare 79,5 58,3 100,0 66,7 33,3-40,0 100,0 70,6 Enogastronomia 5,1 8, ,4 Nautica 5, ,9 Usa Brasile India Australia Giappone Cina Corea Totale Periodo di riferimento: anno 2014 Pagina 21 di 49

22 Le previsioni per il 2015 E il 63,6% dei Tour Operator stranieri che trattano la regione a prevedere una stabilità per la domanda di viaggi e vacanze in Liguria nel 2015 (il 73% degli europei, tutti i buyer nipponici e indiani, l 80% dei T.O. australiani ed il 66,7% dei T.O. statunitensi), mentre cresceranno le vendite per il 30,3% dei T.O. (per il 24,3% dei T.O. europei, il 33,3% dei buyer USA, tutti quelli che operano in Brasile e Corea, il 40% dei T.O. in Cina ed il 20% di quelli in Australia) e diminuiranno per il 6,1% (2,7% dei buyer europei e 60% dei cinesi) (Tabella 13). Nel complesso il saldo tra possibili crescite e cali di domanda nel 2015 è, comunque positivo (Tabella 14): previsto dagli operatori del turismo organizzato internazionale un +3,2% di vendite il prossimo anno, legato soprattutto alla crescita prevista sul mercato cinese (+21,5%), coreano (+8,8%), giapponese (+3,9%) e brasiliano (+3%), a fronte di una sostanziale stabilità delle vendite in Europa (+0,3% il saldo previsto dagli operatori). Ha inserito la regione nei cataloghi di vendita per il prossimo anno il 12,3% dei Tour Operator internazionali che tratteranno l Italia (Tabella 15), con conferme su tutti i mercati del 2014 e una maggiore visibilità sul mercato della Polonia (dove passa dal 16,7% al 25% dei T.O.), della Germania (3,3% dei T.O. nel 2015), della Repubblica Ceca (si passa dal 10% al 15%), dell India (5%) e dell Australia (si passa dal 27,3% al 45,5% dei T.O.), ma minore in Russia (dal 28,6% al 23,8% dei T.O.), USA (dal 14,6% al 12,2%) e Cina (dal 50% al 40% dei T.O.). Il mare è confermato su tutti i mercati, inserito nei cataloghi di vendita di 17 Paesi, sarà proposto dal 72,5% dei Tour Operator stranieri che venderanno la regione nel 2015, con conferme su tutti i mercati del 2014 e un nuovo inserimento sul quello tedesco (Tabella 20). Conferme per le città, proposte in 8 mercati (i 7 Paesi che hanno venduto questo prodotto nel 2014, con un nuovo inserimento sul mercato bulgaro), sono state inserite in media dal 23,2% dei Tour Operator stranieri che commercializzeranno la Liguria. Periodo di riferimento: anno 2014 Pagina 22 di 49

23 Stabile anche la visibilità del prodotto enogastronomia che verrà proposto dal 5,8% dei T.O. (inserita nei cataloghi di vendita di Olanda, Svezia, USA e, per il 2015, anche in Cina) e quello legato alla nautica, proposto dal 2,9% dei T.O. che tratteranno la regione (commercializzata in Germania e Svezia, entrambe confermate dal 2014). New entry per il turismo sportivo che verrà proposto in Corea, dal 50% dei T.O. che tratteranno la regione. Tabella 13 Andamento previsto per la domanda di turismo verso la Liguria nel 2015 In aumento Stabile In diminuzione Totale Media Europa 24,3 73,0 2,7 100,0 Usa 33,3 66,7-100,0 Brasile 100, ,0 India - 100,0-100,0 Australia 20,0 80,0-100,0 Giappone - 100,0-100,0 Cina 40,0-60,0 100,0 Corea 100, ,0 Totale 30,3 63,6 6,1 100,0 Tabella 14 Variazione prevista per la domanda di turismo in Liguria nel 2015 (saldo %) Media Europa +0,3 Usa +1,9 Brasile +3,0 India - Australia +1,0 Giappone +3,9 Cina +21,5 Corea +8,8 Totale +3,2 Periodo di riferimento: anno 2014 Pagina 23 di 49

24 Tabella 15 Distribuzione dei Tour Operator che commercializzano la Liguria per Area Tour Operator che hanno venduto la Liguria nel 2014 e previsioni di vendita nel 2015 % sul totale T.O.che hanno venduta la Liguria nel 2014 % sul totale Tour Operator % Austria 2,9 25,0 25,0 Germania 1,5 1,6 3,3 Regno Unito 10,3 18,4 18,4 Spagna 2,9 15,4 15,4 Russia 17,6 28,6 23,8 Paesi dell'est 11,8 12,9 16,1 Repubblica Ceca 2,9 10,0 15,0 Ungheria 1,5 10,0 10,0 Polonia 2,9 16,7 25,0 Bulgaria 4,4 15,0 15,0 Olanda 1,5 5,0 5,0 Paesi Scandinavi 8,8 10,9 10,9 Danimarca 1,5 8,3 8,3 Svezia 7,4 13,9 13,9 Media Europa 57,4 11,2 11,5 Usa 17,6 14,6 12,2 Brasile 1,5 12,5 12,5 India 4,4 3,8 5,0 Australia 4,4 27,3 45,5 Giappone 1,5 10,0 10,0 Cina 7,4 50,0 40,0 Corea 5,9 40,0 40,0 Totale 100,0 12,1 12,3 Periodo di riferimento: anno 2014 Pagina 24 di 49

25 Tabella 16 La Liguria sui cataloghi dei Tour Operator nel 2014 e previsioni di vendita nel 2015 (% sul totale Tour Operator) Prodotto più venduto verso Italia Destinazioni più vendute Variazione 2015/2014 Europei Città d'arte Lazio 69,1 67,6-1,4 Veneto 64,2 63,6-0,6 Toscana 58,5 57,6-0,9 Lombardia 38,4 38,4 0,0 Campania 30,1 33,5 3,4 Emilia-Romagna 24,9 24,6-0,3 Sicilia 22,1 22,3 0,3 Puglia 13,2 13,8 0,6 Trentino-Alto Adige 13,2 12,9-0,3 Liguria 11,2 11,5 0,3 Sardegna 10,3 11,2 0,9 Piemonte 9,2 9,5 0,3 Tabella 17 La Liguria sui cataloghi dei Tour Operator nel 2014 e previsioni di vendita nel 2015 (% sul totale Tour Operator) Prodotto più venduto verso Italia Destinazioni più vendute Variazione 2015/2014 Statunitensi Città d'arte Lazio 79,3 79,3 0,0 Veneto 67,1 68,3 1,2 Toscana 64,6 63,4-1,2 Campania 54,9 57,3 2,4 Lombardia 28,0 29,3 1,2 Liguria 14,6 12,2-2,4 Sicilia 14,6 17,1 2,4 Piemonte 9,8 9,8 0,0 Puglia 9,8 9,8 0,0 Periodo di riferimento: anno 2014 Pagina 25 di 49

26 Tabella 18 La Liguria sui cataloghi dei Tour Operator nel 2014 e previsioni di vendita nel 2015 (% sul totale Tour Operator) Brasiliani Prodotto più venduto verso Italia Destinazioni più vendute Variazione 2015/2014 Città d'arte Lazio 100,0 100,0 0,0 Veneto 75,0 75,0 0,0 Campania 62,5 50,0-12,5 Lombardia 62,5 62,5 0,0 Toscana 50,0 50,0 0,0 Abruzzo 12,5 12,5 0,0 Liguria 12,5 12,5 0,0 Indiani Città d'arte Lazio 88,8 90,0 1,3 Veneto 76,3 78,8 2,5 Toscana 58,8 62,5 3,8 Lombardia 53,8 57,5 3,7 Campania 28,8 32,5 3,8 Liguria 3,8 5,0 1,3 Sicilia 3,8 6,3 2,5 Emilia-Romagna 1,3 1,3 0,0 Friuli-Venezia Giulia 1,3 1,3 0,0 Piemonte 1,3 1,3 0,0 Tabella 19 Quota di Tour Operator che venderanno prodotti della regione Liguria nel 2015 % sul totale Tour Operator che venderanno la Liguria Media Europa Usa Brasile India Australia Giappone Cina Corea Totale Mare 80,0 70,0 100,0 50,0 40,0-50,0 100,0 72,5 Città d'arte 12,5 20,0-50,0 60,0 100,0 75,0-23,2 Enogastronomia 5,0 10, ,0-5,8 Nautica 5, ,9 Sport ,0 2,9 Periodo di riferimento: anno 2014 Pagina 26 di 49

27 Tabella 20 Quota di Tour Operator che venderanno prodotti della regione Liguria nel 2015 % sul totale Tour Operator che venderanno la Liguria Città d'arte Enogastronomia Mare Nautica Sport Austria ,0 - - Germania ,0 50,0 - Regno Unito 42,9-57,1 - - Spagna 50,0-50,0 - - Russia ,0 - - Paesi dell'est 10,0-100,0 - - Repubblica Ceca ,0 - - Ungheria ,0 - - Polonia ,0 - - Bulgaria 33,3-100,0 - - Olanda - 100, Paesi Scandinavi - 16,7 66,7 16,7 - Danimarca ,0 - - Svezia - 20,0 60,0 20,0 - Media Europa 12,5 5,0 80,0 5,0 - Usa 20,0 10,0 70,0 - - Brasile ,0 - - India 50,0-50,0 - - Australia 60,0-40,0 - - Giappone 100, Cina 75,0 25,0 50,0 - - Corea ,0-50,0 Totale 23,2 5,8 72,5 2,9 2,9 Periodo di riferimento: anno 2014 Pagina 27 di 49

28 EXPO 2015 EXPO, la grande esposizione universale che aprirà i battenti a Milano il 1 maggio 2015 è, senza dubbio una grande opportunità per la destinazione Italia. Un opportunità per accrescere la visibilità e la notorietà del nostro Paese e delle tante destinazioni turistiche che lo compongono, ma affinché ciò avvenga è fondamentale cogliere e valorizzare tale opportunità, un passaggio fondamentale di fronte al quale il Sistema Paese sconta un evidente ritardo. Sono diversi i fattori legati a questo ritardo, tra i quali certamente avrà influito il clima di incertezza generato dalle vicende giudiziarie che hanno investito i lavori infrastrutturali e la risonanza internazionale che questi avvenimenti hanno avuto. Dall indagine svolta presso i grandi Tour Operator stranieri che commercializzano l Italia emerge, infatti, come appena il 7% di questi buyer abbiamo previsto nei cataloghi 2015 pacchetti vacanza dedicati all Expo (Tabella 21). Sono i Paesi long haul ed in particolare quelli che conoscono meno il nostro Paese a cogliere questa occasione: la Cina, dove tutti gli operatori che venderanno l Italia ha inserito pacchetti per visitare EXPO 2015, seguita dalla Corea (30% dei T.O.) e dall Australia (18,2%). Tra i mercati consolidati, in Giappone, dove Milano già esercita un forte appeal, il 30% dei buyer che commercializzano l Italia ha avviato la vendita di pacchetti di richiamo per EXPO, mentre in Europa appena il 4% dei Tour Operator ha previsto un offerta dedicata all Esposizione Universale (sono soprattutto i buyer dei Paesi Scandinavi, dell Austria e della Polonia). Per la destinazione Liguria, è il 7,7% dei Tour Operator stranieri che hanno previsto viaggi e vacanze dedicate all Expo a proporre, oltre a Milano, anche una o più tappe nelle località turistiche liguri (Figura 2). Si tratta di due operatori coreani, che prevedono vacanze al mare o viaggi dedicato allo sport, e un operatore cinese che associa la Liguria all Expo di Milano per vacane all insegna dell enogastronomia. Periodo di riferimento: anno 2014 Pagina 28 di 49

29 Tabella 21 Tour Operator che hanno previsto pacchetti specifici per Expo 2015, l esposizione universale che si terrà a Milano tra maggio e ottobre 2015 (%) Si No Totale Austria 12,5 87,5 100,0 Germania 4,9 95,1 100,0 Svizzera 6,3 93,8 100,0 Russia 2,4 97,6 100,0 Paesi dell'est 4,8 95,2 100,0 Repubblica Ceca 5,0 95,0 100,0 Polonia 8,3 91,7 100,0 Bulgaria 5,0 95,0 100,0 Paesi Scandinavi 9,1 90,9 100,0 Danimarca 8,3 91,7 100,0 Svezia 11,1 88,9 100,0 Media Europa 4,0 96,0 100,0 Usa 1,2 98,8 100,0 India 7,5 92,5 100,0 Australia 18,2 81,8 100,0 Giappone 30,0 70,0 100,0 Cina 100,0 0,0 100,0 Corea 30,0 70,0 100,0 Totale 7,0 93,0 100,0 Fonte: Osservatorio turistico regionale, Unioncamere Toscana Periodo di riferimento: anno 2014 Pagina 29 di 49

30 Figura 2 Periodo di riferimento: anno 2014 Pagina 30 di 49

31 2. Gli scenari della competizione I grafici che seguono illustrano il posizionamento della Liguria rispetto alle altre regioni italiane per i principali prodotti commercializzati sul mercato turistico organizzato. Si mette in relazione la vendita della regione da parte dei Tour Operator, il grado di commercializzazione del prodotto e la domanda turistica rilevata negli esercizi ricettivi. Sintetizzando, dunque, un insieme complesso di informazioni, i grafici permettono di individuare per ciascuna regione: la quota di operatori che vendono la regione, ovvero l interesse degli operatori nei confronti della destinazione (asse delle ascisse); la percentuale di T.O. che vende il prodotto in ciascuna regione, ossia l interesse nei confronti dei prodotti turistici di ciascun territorio ed estensivamente la diversificazione dei prodotti commercializzati (asse delle ordinate); la quota di arrivi nelle singole regioni sul totale degli arrivi stranieri in Italia, ossia l esistenza e le dimensioni della domanda internazionale di ogni mercato legata al territorio (grandezza della bolla). In Europa il prodotto leader è il turismo balneare della riviera: commercializzato nel 2014 dal 79,5% dei Tour Operator che vendono la Liguria in Austria, Regno Unito, Spagna, Russia, Repubblica Ceca, Ungheria, Polonia, Bulgaria, Danimarca e Svezia (Tabella 11). La competizione con le altre regioni vede una leadership di Sicilia, Campania ed Emilia Romagna, ma anche la Liguria gode di un posizionamento privilegiato, in diretta competizione con altre destinazioni d eccellenza per questo prodotto ed in particolare con la Puglia e la Sardegna, vicine sia per visibilità sui cataloghi di vendita che per specializzazione produttiva, ovvero incidenza del prodotto mare sulle vendite complessive di viaggi e vacanze nella regione (Figura 3). Periodo di riferimento: anno 2014 Pagina 31 di 49

32 Seconde le città, con il 10,3% dei Tour Operator europei che la vendono per la destinazione Liguria nel 2014, nel Regno Unito e in Spagna (Tabella 11). In Italia, le regioni leader sono il Veneto, il Lazio e la Toscana grazie all elevata notorietà di Roma, Venezia e Firenze. La Liguria, associata nell immaginario del turista straniero più con le vacanze sun&beach che con quelle a carattere culturale, non riesce ad emergere sul panorama competitivo europeo al pari di quanto accade con altre regioni note al grande pubblico per l elevata attrattività delle loro coste, come la Sardegna e la Calabria (Figura 4). Il turismo enogastronomico è venduto per la Liguria dal 5,1% dei buyer europei, in Olanda e Svezia (Tabella 11). Un prodotto ancora di nicchia per la destinazione Liguria, la quale si trova in diretta competizione con la Puglia e il Trentino-Alto Adige in un panorama competitivo che vede il Piemonte primeggiare, grazie ad un legame diretto con la scoperta dei gusti e dei sapori locali (Figura 5). Figura 3 Periodo di riferimento: anno 2014 Pagina 32 di 49

33 Figura 4 Figura 5 Periodo di riferimento: anno 2014 Pagina 33 di 49

34 Negli USA, primo Paese estero long haul per la regione, il turismo balneare è venduto dal 58,3% dei buyer statunitensi che trattano la Liguria (Tabella 11). Il panorama competitivo vede 9 regioni proposte per questo prodotto ed una Liguria che si pone in diretta competizione con Puglia e Sicilia. Le città liguri sono vendute negli Stati Uniti da 1 Tour Operator su 3, in un panorama competitivo che comprende ben 12 regioni italiane ma fortemente concentrato sull asse Firenze-Roma-Venezia. Per la Liguria la competizione si gioca innanzitutto con l Umbria e la Puglia, vicine per presenza sui cataloghi e quota di venduto del prodotto (Figura 7). Il turismo enogastronomico è venduto nel 2014 dall 8,3% dei Tour Operator statunitensi che trattano la Liguria (Tabella 11). Le regioni proposte sui cataloghi Usa sono sei: oltre alla Liguria vi sono la Toscana, il Friuli Venezia Giulia, il Piemonte, la Sicilia e l Umbria. Le destinazioni più vicine alla Liguria per visibilità e vendite legate a questo prodotto sono quelle siciliane (Figura 8). Figura 6 Periodo di riferimento: anno 2014 Pagina 34 di 49

35 Figura 7 Figura 8 Periodo di riferimento: anno 2014 Pagina 35 di 49

36 3. La commercializzazione delle province La Spezia è la provincia più venduta sul mercato organizzato internazionale anche nel 2014, commercializzata per le vacanze in Liguria dal 51,5% dei T.O. stranieri che trattano la regione (Tabella 23). In crescita la visibilità di Genova, venduta dal 41,2% dei buyer internazionali (23,1% nel 2013) e quella di Savona, proposta sul solo mercato europeo dal 28,2% dei buyer (8,1% nel 2013). Stabili le vendite per viaggi e vacanze nella provincia di Imperia, commercializzata solo in Europa, dal 10,3% dei T.O. (13,5% nel 2013). Le località più richieste nel 2014 sono le Cinque Terre e Genova (Tabella 24). Dalle previsioni per il 2015 emerge un quadro complessivamente stabile: circa la metà dei Tour Operator esteri che tratteranno la regione hanno inserito nei cataloghi di vendita sia la provincia di Genova che quella della Spezia (rispettivamente il 44,9% e il 50,7% dei T.O.), con visibilità per Imperia e Savona sul solo mercato europeo (Tabella 26). Tabella 22 Quota di Tour Operator che hanno venduto le province della Liguria nel 2014 % sul totale Tour Operator che hanno venduto la Liguria Genova Imperia La Spezia Savona Media Europa 48,7 10,3 30,8 28,2 Usa 25,0-75,0 - Brasile 100,0-100,0 - India 33,3-66,7 - Australia 33,3-66,7 - Giappone 100,0-100,0 - Cina 40,0-80,0 - Corea ,0 - Totale 41,2 5,9 51,5 16,2 Periodo di riferimento: anno 2014 Pagina 36 di 49

37 Tabella 23 Province vendute dai Tour Operator nel 2014 % sul totale Tour Operator che hanno venduto la Liguria Genova Imperia La Spezia Savona Austria ,0 - Germania 100, Regno Unito 71,4-42,9 14,3 Spagna ,0 50,0 Russia 66,7 8,3 25,0 8,3 Paesi dell'est 37,5-37,5 37,5 Repubblica Ceca ,0 50,0 Ungheria ,0 Polonia ,0 50,0 Bulgaria 100,0-33,3 - Olanda 100, Paesi Scandinavi 16,7 50,0-83,3 Danimarca - 100,0-100,0 Svezia 20,0 40,0-80,0 Media Europa 48,7 10,3 30,8 28,2 Usa 25,0-75,0 - Brasile 100,0-100,0 - India 33,3-66,7 - Australia 33,3-66,7 - Giappone 100,0-100,0 - Cina 40,0-80,0 - Corea ,0 - Totale 41,2 5,9 51,5 16,2 Tabella 24 Principali località vendute nel 2014 nella regione Liguria 1 2 Media Europa Genova Cinque Terre Usa Cinque Terre Genova Brasile Genova La Spezia India Cinque Terre Genova Australia Cinque Terre Genova Giappone Cinque Terre Genova Cina Cinque Terre Genova Corea Cinque Terre Totale Cinque Terre Genova Periodo di riferimento: anno 2014 Pagina 37 di 49

38 Tabella 25 Quota di Tour Operator che venderanno le province della Liguria per il 2015 % sul totale Tour Operator che venderanno la Liguria Genova Imperia La Spezia Savona Media Europa 47,5 10,0 30,0 30,0 Usa 10,0-90,0 - Brasile 100,0-100,0 - India 50,0-50,0 - Australia 60,0-60,0 - Giappone 100,0-100,0 - Cina 50,0-75,0 - Corea 50,0-100,0 - Totale 44,9 5,8 50,7 17,4 Tabella 26 Previsioni di vendita delle province per il 2015 % sul totale Tour Operator che venderanno la Liguria Genova Imperia La Spezia Savona Austria ,0 - Germania 100,0-50,0 - Regno Unito 71,4-42,9 14,3 Spagna ,0 50,0 Russia 80,0-20,0 10,0 Paesi dell'est 20,0 10,0 30,0 40,0 Repubblica Ceca ,3 66,7 Ungheria ,0 Polonia - 33,3 33,3 33,3 Bulgaria 66,7-33,3 - Olanda 100, Paesi Scandinavi 16,7 50,0-83,3 Danimarca - 100,0-100,0 Svezia 20,0 40,0-80,0 Media Europa 47,5 10,0 30,0 30,0 Usa 10,0-90,0 - Brasile 100,0-100,0 - India 50,0-50,0 - Australia 60,0-60,0 - Giappone 100,0-100,0 - Cina 50,0-75,0 - Corea 50,0-100,0 - Totale 44,9 5,8 50,7 17,4 Periodo di riferimento: anno 2014 Pagina 38 di 49

39 3.1 Genova Seconda provincia più venduta dopo La Spezia, Genova è commercializzata nel 2014 dal 41,2% dei Tour Operator che trattano la Liguria, in Europa ma anche nei Paesi long haul (Tabella 27). Il mercato europeo pesa complessivamente per il 67,9% sul totale dei Tour Operator che trattano la provincia, venduta in Russia, Regno Unito, Bulgaria, Germania, Olanda e Svezia, tutti Paesi confermati anche nelle previsioni per il 2015 ma con una maggiore visibilità sui cataloghi di vendita dei buyer russi e minore in quelli dei bulgari. Il prodotto di punta per questo mercato è il turismo balneare (venduto nel 2014 dal 68,4% dei T.O. europei che trattano la provincia, tutti confermati anche nei cataloghi 2015, Tabella 29, Tabella 30), seguito dalle città d arte (15,8% dei T.O. nel 2014, con una crescita di visibilità nel 2015), dall enogastronomia (10,5% dei T.O., stabili nel 2015) e dalla nautica (5,3% dei T.O. sia nelle vendute del 2014 che nelle previsioni per il 2015). Gli USA rappresentano il primo mercato extra europeo per la provincia (10,7% dei buyer stranieri che vendono la provincia di Genova), ma con una minore visibilità nel 2015 (si passerà dall attuale 25% al 10% dei Tour Operator che trattano la Liguria). Due i prodotti venduti per questa provincia: le città d arte (66,7% dei T.O. USA che vendono la provincia di Genova nel 2014) e il mare (33,3%) ma con una possibile concentrazione dell offerta nel 2015 al solo turismo balneare. L inserimento da quest anno sul mercato cinese porta la Cina in seconda posizione tra i Paesi long haul: i buyer cinesi sono il 7,1% dei Tour Operator che trattano la provincia, con una visibilità sul totale dei buyer che trattano la regione destinata ad aumentare anche nel 2015 (la quota di T.O. cinesi passerà dal 40% al 50%), allargando anche l offerta di prodotti dall attuale turismo balneare anche alle vacanze enogastronomiche. Tra gli altri mercati, vi sono il Brasile che vende la provincia di Genova per il turismo balneare, l India che la propone per le città d arte, così come l Australia e il Giappone. La Corea non vende la provincia di Genova nel 2014 ma l ha inserita nei cataloghi 2015, proponendola per vacanze all insegna dello sport. Periodo di riferimento: anno 2014 Pagina 39 di 49

40 Tra i motivi di non commercializzazione, emerge per tutti i mercati un assenza di interesse da parte della domanda turistica, percepita dall 87,6% dei buyer che non trattano la provincia, mentre il 9,8% dei Tour Operator stranieri ha intenzione di inserirla nei cataloghi di vendita successivi al 2015 (Tabella 28). Tabella 27 Distribuzione dei Tour Operator che commercializzano la provincia per area Province vendute dai Tour Operator nel 2014 e previsioni di vendita nel 2015 % sul totale Tour Operator 2014 % sul totale Tour Operator che hanno venduto la Liguria Genova % Variazione 2015/2013 Germania 3,6 100,0 100,0 - Regno Unito 17,9 71,4 71,4 - Russia 28,6 66,7 80,0 13,3 Bulgaria 10,7 100,0 66,7-33,3 Olanda 3,6 100,0 100,0 - Svezia 3,6 20,0 20,0 - Media Europa 67,9 48,7 47,5 Usa 10,7 25,0 10,0-15,0 Brasile 3,6 100,0 100,0 - India 3,6 33,3 50,0 16,7 Australia 3,6 33,3 60,0 26,7 Giappone 3,6 100,0 100,0 - Cina 7,1 40,0 50,0 10,0 Corea ,0 50,0 Totale 100,0 41,2 44,9 3,8 Tabella 28 Motivo di non commercializzazione della provincia di Genova (%) Genova Basso standard qualitativo Manca la richiesta Non conosco quella zona (ma sarei interessato) Operatori non disponibili Venderò in futuro Totale Media Europa 0,6 87,8 0,3 0,6 10,7 100,0 Usa - 95,0 1,3-3,8 100,0 Brasile - 100, ,0 India - 97,4 1,3-1,3 100,0 Australia - 100, ,0 Giappone ,0 100,0 Cina - 42,9 14,3-42,9 100,0 Corea - 25,0 75, ,0 Totale 0,4 87,6 1,9 0,4 9,8 100,0 Periodo di riferimento: anno 2014 Pagina 40 di 49

41 Tabella 29 Quota di Tour Operator che hanno venduto i prodotti della provincia nel 2014 % sul totale Tour Operator che hanno venduto la provincia Genova Città d'arte Enogastronomia Mare Nautica Europa 15,8 10,5 68,4 5,3 Usa 66,7-33,3 - Brasile ,0 - India 100, Australia 100, Giappone 100, Cina ,0 - Corea Totale 28,6 7,1 60,7 3,6 Tabella 30 Quota di Tour Operator che venderanno prodotti della provincia nel 2015 % sul totale Tour Operator che venderanno la provincia Genova Città d'arte Enogastronomia Mare Nautica Europa 21,1 10,5 68,4 5,3 - Usa ,0 - - Brasile ,0 - - India 100, Australia 66,7-33,3 - - Giappone 100, Cina - 50,0 100,0 - - Corea ,0 Totale 29,0 9,7 58,1 3,2 6,5 Turismo Sportivo Periodo di riferimento: anno 2014 Pagina 41 di 49

42 3.2 La Spezia Provincia più venduta sul mercato organizzato internazionale, La Spezia è commercializzata nel 2014 dal 51,5% dei buyer stranieri che trattano la Liguria, in Europa (Austria, Regno Unito, Spagna, Russia, Repubblica Ceca, Polonia e Bulgaria), USA, Brasile, India, Australia, Giappone, Cina e Corea (Tabella 31). L Europa pesa per il 34,3% sul totale dei buyer stranieri che trattano la provincia, un mercato tendenzialmente stabile anche nel 2015, con l inserimento della Germania e una minore visibilità sui cataloghi di Polonia, Repubblica Ceca e Russia. Venduta soprattutto per il turismo balneare, dal 91,7% dei T.O. europei che trattano la provincia nel 2014 (confermati anche nelle previsioni per il 2015) e solo dall 8,3% dei buyer per le città d arte, sia nel 2014 che nelle previsioni per il prossimo anno (Tabella 33, Tabella 34). Molto importante il mercato statunitense che pesa per il 25,7% sul totale dei buyer stranieri che trattano la provincia con una quota del 75% sul totale dei T.O. USA che vendono la Liguria, in crescita nelle previsioni per il 2015 (la inseriranno nei cataloghi di vendita il 90% dei T.O. USA che venderanno la Liguria). Tre i prodotti venduti su questo mercato, sia nel 2014 che nelle previsioni per il 2015: il turismo balneare (66,7%), le città d arte (22,2%) e l enogastronomia (11,1%). Cina e Corea hanno un peso dell 11,4% e vendono la provincia rispettivamente per città d arte e mare, mentre l India e l Australia per il 5,7%, con un offerta che per l India si esaurisce con il prodotto mare mentre in Australia la provincia è proposta anche per vacanze in città. Seguono il Brasile e il Giappone, con quasi il 3% di incidenza ciascuno, che vendono La Spezia rispettivamente per il turismo balneare e per le città. Periodo di riferimento: anno 2014 Pagina 42 di 49

43 Tabella 31 Distribuzione dei Tour Operator che commercializzano la provincia per area Province vendute dai Tour Operator nel 2014 e previsioni di vendita nel 2015 % sul totale Tour Operator 2014 % sul totale Tour Operator che hanno venduto la Liguria La spezia % Variazione 2015/2013 Austria 5,7 100,0 100,0 0 Germania ,0 50 Regno Unito 8,6 42,9 42,9 0 Spagna 2,9 50,0 50,0 0 Russia 8,6 25,0 20,0-5 Paesi dell'est 8,6 37,5 30,0-8 Repubblica Ceca 2,9 50,0 33,3-17 Polonia 2,9 50,0 33,3-17 Bulgaria 2,9 33,3 33,3 0 Media Europa 34,3 30,8 30,0 Usa 25,7 75,0 90,0 15 Brasile 2,9 100,0 100,0 0 India 5,7 66,7 50,0-17 Australia 5,7 66,7 60,0-7 Giappone 2,9 100,0 100,0 0 Cina 11,4 80,0 75,0-5 Corea 11,4 100,0 100,0 0 Totale 100,0 51,5 50,7-1 Tabella 32 Motivo di non commercializzazione della provincia della Spezia (%) La Spezia Basso standard qualitativo Manca la richiesta Non conosco quella zona (ma sarei interessato) Operatori non disponibili Venderò in futuro Totale Media Europa 0,3 94,0 0,9 0,6 4,2 100,0 Usa - 94,7 1,3-4,0 100,0 Brasile - 100, ,0 India - 98, ,3 100,0 Australia - 100, ,0 Giappone ,0 100,0 Cina - 50, ,0 100,0 Corea - 16,7 83, ,0 Totale 0,2 92,0 1,7 0,4 5,7 100,0 Periodo di riferimento: anno 2014 Pagina 43 di 49

44 Tabella 33 Quota di Tour Operator che hanno venduto i prodotti della provincia nel 2014 % sul totale Tour Operator che hanno venduto la provincia La spezia Città d'arte Enogastronomia Mare Europa 8,3-91,7 Usa 22,2 11,1 66,7 Brasile ,0 India ,0 Australia 50,0-50,0 Giappone 100,0 - - Cina 100,0 - - Corea ,0 Totale 25,7 2,9 71,4 Tabella 34 Quota di Tour Operator che venderanno prodotti della provincia nel 2015 % sul totale Tour Operator che venderanno la provincia La spezia Città d'arte Enogastronomia Mare Europa 8,3-91,7 Usa 22,2 11,1 66,7 Brasile ,0 India ,0 Australia 33,3-66,7 Giappone 100,0 - - Cina 100,0 - - Corea ,0 Totale 22,9 2,9 74,3 Periodo di riferimento: anno 2014 Pagina 44 di 49

45 3.3 Imperia La provincia di Imperia è commercializzata sul solo mercato europeo per il prodotto mare: venduta nel 2014 dal 5,9% dei Tour Operator europei che trattano la Liguria, in tre Paesi: la Russia (8,3% dei T.O. russi che vendono la Liguria), la Danimarca (tutti i buyer che trattano la regione) e la Svezia (40% dei T.O.), con un nuovo inserimento nei cataloghi 2015 della Polonia (la commercializzerà il 33,3% dei T.O. polacchi) (Tabella 35). Per gli altri buyer le ragioni di una mancata commercializzazione risiedono in prevalenza nell assenza di richieste da parte della clientela mentre per alcuni operatori emerge anche un assenza di conoscenza del territorio (70% dei T.O. coreani e 11,1% di quelli cinesi) e per altri un possibile inserimento nei cataloghi di vendita successivi al 2015 (100% dei T.O. nipponici e 44,4% dei cinesi) (Tabella 36). Tabella 35 Distribuzione dei Tour Operator che commercializzano la provincia per area Province vendute dai Tour Operator nel 2014 e previsioni di vendita nel 2015 % sul totale Tour Operator 2014 % sul totale Tour Operator che hanno venduto la Liguria Imperia % Variazione 2015/2013 Russia 25,0 8, ,3 Polonia ,3 33,3 Danimarca 25,0 100,0 100,0 - Svezia 50,0 40,0 40,0 - Media Europa 100,0 10,3 10,0 Totale 100,0 5,9 5,8-0,1 Periodo di riferimento: anno 2014 Pagina 45 di 49

46 Tabella 36 Motivo di non commercializzazione della provincia di Imperia (%) Imperia Basso standard qualitativo Manca la richiesta Non conosco quella zona (ma sarei interessato) Operatori non disponibili Venderò in futuro Totale Media Europa 0,3 91,5 1,2 0,6 6,4 100,0 Usa - 97, ,5 100,0 Brasile - 100, ,0 India - 97, ,5 100,0 Australia - 100, ,0 Giappone ,0 100,0 Cina - 44,4 11,1-44,4 100,0 Corea 10,0 20,0 70, ,0 Totale 0,4 89,9 2,2 0,4 7,2 100,0 Periodo di riferimento: anno 2014 Pagina 46 di 49

47 3.4 Savona Le destinazioni turistiche della provincia di Savona sono vendute sul solo mercato europeo, in otto Paesi: Regno Unito (14,3% dei T.O. britannici che trattano la Liguria), Spagna (50%) e Russia (8,3%), Repubblica Ceca (50%), Ungheria (100%) e Polonia (50%), Danimarca (100%) e Svezia (80%), tutti confermati anche nelle previsioni per il 2015 (Tabella 37). Tre i prodotti turistici venduti: mare (81,8% dei T.O. europei che trattano la provincia nel 2014, 83,3% nelle previsioni per il 2015), città d arte (9,1% dei T.O. nel 2014, 8,3% nelle previsioni 2015) e nautica (9,1% nel 2014, 8,3% nel 2015) (Tabella 39). Oltre alla mancanza di richieste, tra le motivazioni di non commercializzazione vi sono l assenza di informazioni sulle destinazioni della provincia, indicate dai T.O. coreani e cinesi, al pari di quanto emerso per la provincia di Imperia (Tabella 38). Tabella 37 Distribuzione dei Tour Operator che commercializzano la provincia per area Province vendute dai Tour Operator nel 2014 e previsioni di vendita nel 2015 % sul totale Tour Operator 2014 % sul totale Tour Operator che hanno venduto la Liguria Savona % Variazione 2015/2013 Regno Unito 9,1 14,3 14,3 0,0 Spagna 9,1 50,0 50,0 0,0 Russia 9,1 8,3 10,0 1,7 Paesi dell'est 27,3 37,5 40,0 2,5 Repubblica Ceca 9,1 50,0 66,7 16,7 Ungheria 9,1 100,0 100,0 0,0 Polonia 9,1 50,0 33,3-16,7 Paesi Scandinavi 45,5 83,3 83,3 0,0 Danimarca 9,1 100,0 100,0 0,0 Svezia 36,4 80,0 80,0 0,0 Media Europa 100,0 28,2 30,0 Totale 100,0 16,2 17,4 1,2 Periodo di riferimento: anno 2014 Pagina 47 di 49

48 Tabella 38 Motivo di non commercializzazione della provincia di Savona (%) Savona Basso standard qualitativo Manca la richiesta Non conosco quella zona (ma sarei interessato) Operatori non disponibili Venderò in futuro Totale Media Europa 0,3 93,5 0,9 0,3 5,0 100,0 Usa - 97,5 1,2-1,2 100,0 Brasile - 100, ,0 India - 100, ,0 Australia - 100, ,0 Giappone ,0 100,0 Cina - 44,4 11,1-44,4 100,0 Corea 10,0 20,0 70, ,0 Totale 0,4 91,4 2,2 0,2 5,9 100,0 Tabella 39 Quota di Tour Operator che hanno venduto i prodotti della provincia nel 2014 e prevedono di vendere nel 2015 % sul totale Tour Operator che hanno venduto la provincia Savona Città d'arte Mare Nautica ,1 81,8 9, ,3 83,3 8,3 Periodo di riferimento: anno 2014 Pagina 48 di 49

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE OSSERVATORIO TURISTICO DELLA LIGURIA INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE La Liguria sui mercati dell intermediazione internazionale SINTESI Settembre 2011 A cura di Sommario Premessa... 3 Osservazioni

Dettagli

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE OSSERVATORIO TURISTICO DELLA LIGURIA INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE La Liguria sui mercati dell intermediazione internazionale - sintesi Settembre 2010 A cura di La Liguria sui mercati

Dettagli

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE OSSERVATORIO TURISTICO DELLA LIGURIA INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE La Liguria sui mercati dell intermediazione internazionale: i primi risultati Luglio 2012 A cura di Lo scenario mondiale

Dettagli

La Toscana e la domanda internazionale. Caratteristiche e aspettative per il 2013

La Toscana e la domanda internazionale. Caratteristiche e aspettative per il 2013 TURISMO & TOSCANA 28 giugno 2012 La Toscana e la domanda internazionale Caratteristiche e aspettative per il 2013 a cura di Elena Di Raco Responsabile Dipartimento Ricerca IS.NA.R.T. Turisti che ricorrono

Dettagli

La Toscana e la domanda internazionale. Caratteristiche e aspettative per il 2015

La Toscana e la domanda internazionale. Caratteristiche e aspettative per il 2015 TURISMO & TOSCANA 13 giugno 2014 La Toscana e la domanda internazionale Caratteristiche e aspettative per il 2015 A cura di Il turismo nel Mondo arrivi internazionali 2013 AMERICAS +3,2% EUROPE +5,4% AFRICA

Dettagli

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE OSSERVATORIO TURISTICO DELLA REGIONE MARCHE INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE Settembre 2012 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Committente: Unioncamere Marche Termine

Dettagli

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE rapporto annuale Giugno 2011 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. scpa Committente:

Dettagli

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE OSSERVATORIO TURISTICO DELLA LIGURIA INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE La Liguria sui mercati dell intermediazione internazionale Settembre 2011 A cura di Storia del documento Copyright:

Dettagli

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE OSSERVATORIO TURISTICO DELLA REGIONE MARCHE INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE Settembre 2014 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Committente: Unioncamere Marche Termine

Dettagli

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE Osservatorio turistico della Regione Marche INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE Settembre 2011 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Committente: Unioncamere Marche Versione:

Dettagli

OSSERVATORIO REGIONALE SUL TURISMO INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE

OSSERVATORIO REGIONALE SUL TURISMO INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE OSSERVATORIO REGIONALE SUL TURISMO Regione Umbria INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE Rapporto annuale a cura di Settembre 2009 Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Committente:

Dettagli

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE rapporto annuale Luglio 2012 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. scpa Committente:

Dettagli

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE rapporto annuale Maggio 2010 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. scpa Committente:

Dettagli

La Toscana e i mercati esteri - le tendenze per il Indagine sulla domanda organizzata

La Toscana e i mercati esteri - le tendenze per il Indagine sulla domanda organizzata 3 La Toscana e i mercati esteri - le tendenze per il 2008. Indagine sulla domanda organizzata Regione Toscana Giunta Regionale Direzione Generale dello Sviluppo Economico Coordinamento a cura di: Area

Dettagli

Unione Italiana delle Camere di Commercio Industria, Artigianato e Agricoltura c o m u n i c a t o s t a m p a

Unione Italiana delle Camere di Commercio Industria, Artigianato e Agricoltura c o m u n i c a t o s t a m p a Unione Italiana delle Camere di Commercio Industria, Artigianato e Agricoltura c o m u n i c a t o s t a m p a 50 milioni di turisti italiani ed europei animeranno l estate 2004 Mare e montagna le destinazioni

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO OSSERVATORIO TURISTICO DELLA REGIONE PUGLIA LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO Luglio 2012 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Committente: Unioncamere Puglia Termine

Dettagli

SEDE CENTRALE. SENATO DELLA REPUBBLICA 10ª Commissione Industria, Commercio, Turismo. Esame A. G. 327

SEDE CENTRALE. SENATO DELLA REPUBBLICA 10ª Commissione Industria, Commercio, Turismo. Esame A. G. 327 SENATO DELLA REPUBBLICA 10ª Commissione Industria, Commercio, Turismo Esame A. G. 327 Audizione del Dr. Matteo Marzotto Presidente dell (15 marzo 2011) APPENDICE L INDUSTRIA TURISTICA ITALIANA ED IL CONTESTO

Dettagli

Movimento turistico complessivo Liguria Arrivi

Movimento turistico complessivo Liguria Arrivi TURISMO : LA LIGURIA CHIUDE L ANNO CON SEGNO POSITIVO Buona performance sia degli italiani che degli stranieri. L imperiese in recupero. Con oltre 4 milioni di arrivi e quasi 13 milioni e mezzo di giornate

Dettagli

OSSERVATORIO TURISTICO REGIONALE 2 RAPPORTO ANNUALE INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE

OSSERVATORIO TURISTICO REGIONALE 2 RAPPORTO ANNUALE INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE REGIONE PUGLIA Assessorato al Turismo ed Industria Alberghiera OSSERVATORIO TURISTICO REGIONALE 2 RAPPORTO ANNUALE INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T.

Dettagli

La vendita dei viaggi organizzati nella destinazione Italia nel 2014 e le previsioni per il 2015: i grandi buyer internazionali

La vendita dei viaggi organizzati nella destinazione Italia nel 2014 e le previsioni per il 2015: i grandi buyer internazionali La vendita dei viaggi organizzati nella destinazione Italia nel 2014 e le previsioni per il 2015: i grandi buyer internazionali Il sistema dei viaggi organizzati nel mondo e verso l Italia Il sistema dei

Dettagli

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE Osservatorio Turistico della Regione Liguria INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE La Liguria sui mercati dell intermediazione internazionale Settembre 2008 A cura di Storia del documento Copyright:

Dettagli

Turismo & Toscana. La congiuntura 2015, le previsioni per il Enrico Conti

Turismo & Toscana. La congiuntura 2015, le previsioni per il Enrico Conti Turismo & Toscana La congiuntura 2015, le previsioni per il 2016 Enrico Conti Firenze, 4 luglio 2016 Il turismo in Toscana: i numeri del 2015 12,9 milioni di arrivi in strutture ufficiali; +3,1% sul 2014

Dettagli

Turismo & Toscana. La congiuntura 2015, le previsioni per il Enrico Conti. Firenze, 4 luglio 2015

Turismo & Toscana. La congiuntura 2015, le previsioni per il Enrico Conti. Firenze, 4 luglio 2015 Turismo & Toscana La congiuntura 2015, le previsioni per il 2016 Enrico Conti Firenze, 4 luglio 2015 Il turismo in Toscana: i numeri del 2015 12,9 milioni di arrivi in strutture ufficiali; +3,1% sul 2014

Dettagli

STATO. Fonte ed elaborazioni: Provincia di Pistoia.

STATO. Fonte ed elaborazioni: Provincia di Pistoia. PROVINCIA DI PISTOIA. ARRIVI E PRESENZE TURISTICHE PER STATO DI PROVENIENZA AL 2 TRIMESTRE E. Valori assoluti, variazioni % e permanenza media (in giorni). STATO ARRIVI PRESENZE Permanenza media Francia

Dettagli

aa Strutture ricettive

aa Strutture ricettive 6 TURISMO aaa aa Strutture ricettive Tav. 6.01 Strutture ricettive alberghiere per categoria. Serie storica dal 2000 Categorie degli alberghi Anno Attrezzature Totale 5 stelle 4 stelle 3 stelle 2 stelle

Dettagli

REGIONI TOTALE ITALIANI TOTALE GENERALE

REGIONI TOTALE ITALIANI TOTALE GENERALE AZIENDA AUTONOMA U.O.B. -STATISTICA E GESTIONE DEL PORTALE GENNAIO 2005 GENNAIO 2006 DIFFERENZA FEBBRAIO 2005 FEBBRAIO 2006 DIFFERENZA MARZO 2005 MARZO 2006 DIFFERENZA Esercizi 16 Esercizi 19 Esercizi

Dettagli

PANORAMA TURISMO. Analisi e Tendenze della Riviera Adriatica dell Emilia Romagna

PANORAMA TURISMO. Analisi e Tendenze della Riviera Adriatica dell Emilia Romagna PANORAMA TURISMO Analisi e Tendenze della Riviera Adriatica dell Emilia Romagna PREMESSA 1. L analisi è stata condotta facendo riferimento ai dati MOVC dei singoli Comuni o territori balneari della Riviera

Dettagli

I FLUSSI TURISTICI DELL' ALBERGHIERO NEL COMPRENSORIO TURISTICO DEL COMELICO SAPPADA: ANNI

I FLUSSI TURISTICI DELL' ALBERGHIERO NEL COMPRENSORIO TURISTICO DEL COMELICO SAPPADA: ANNI I FLUSSI TURISTICI DELL' ALBERGHIERO NEL COMPRENSORIO TURISTICO DEL COMELICO SAPPADA: ANNI 2005-2015 Premessa In queste pagine viene presentato l'approfondimento per comprensorio turistico della precedente

Dettagli

MOVIMENTO TURISTICO IN PROVINCIA DI PORDENONE - ANNO 2015

MOVIMENTO TURISTICO IN PROVINCIA DI PORDENONE - ANNO 2015 MOVIMENTO TURISTICO IN PROVINCIA DI PORDENONE - ANNO 2015 TIPO DI ESERCIZIO NAZIONALITA' ARRIVI % PRESENZE % PERMANENZA ITALIANI 92.577 63,8% 224.445 59,4% 2,4 ALBERGHIERO * STRANIERI 52.537 36,2% 153.186

Dettagli

L'ITALIA CHE PIACE: DATI E TENDENZE DEL TURISMO INCOMING. Lamberto Mancini Direttore Generale Touring Club Italiano

L'ITALIA CHE PIACE: DATI E TENDENZE DEL TURISMO INCOMING. Lamberto Mancini Direttore Generale Touring Club Italiano L'ITALIA CHE PIACE: DATI E TENDENZE DEL TURISMO INCOMING Lamberto Mancini Direttore Generale Touring Club Italiano VIAGGIATORI NEL MONDO (MLN): i 10 Paesi più visitati -10% 0% 10% 20% 30% 40% 50% USA Spagna

Dettagli

OSSERVATORIO TURISTICO DELLA PROVINCIA DI MACERATA

OSSERVATORIO TURISTICO DELLA PROVINCIA DI MACERATA OSSERVATORIO TURISTICO DELLA PROVINCIA DI MACERATA Il turismo organizzato europeo e statunitense Maggio 2007 a cura di SOMMARIO Premessa...3 1. LA DOMANDA ORGANIZZATA EUROPEA...4 1.1 Il contesto nazionale...5

Dettagli

Movimento turistico complessivo Liguria - arrivi

Movimento turistico complessivo Liguria - arrivi TURISMO 216: SUPERATA QUOTA 15 MILIONI DI PRESENZE Oltre il la crescita delle presenze, bene sia gli italiani che gli stranieri. Superata la quota dei 15 milioni di presenze: il turismo ligure ha registrato

Dettagli

TRIESTE TURISTICA I NUMERI DELLA CRESCITA

TRIESTE TURISTICA I NUMERI DELLA CRESCITA COMUNE DI TRIESTE AREA SVILUPPO ECONOMICO E TURISMO DIREZIONE ATTIVITA PROMOZIONE TURISTICA TRIESTE TURISTICA I NUMERI DELLA CRESCITA luglio 2009 Anno ARRIVI DI TURISTI variazione su anno precedente ARRIVI

Dettagli

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE 2008 Ottobre 2008 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Committente: Unioncamere Marche Versione: 1.0 Quadro dell opera: Termine rilevazione:

Dettagli

TOSCANA S E T Sistema delle Eccellenze Turistiche della Toscana Montagne di Toscana. Firenze 27 luglio 2015

TOSCANA S E T Sistema delle Eccellenze Turistiche della Toscana Montagne di Toscana. Firenze 27 luglio 2015 Sistema delle Eccellenze Turistiche della Toscana Firenze 27 luglio 215 Dati relativi alle Presenze nel 214 Le presenze turistiche nella montagna toscana, da anni, diminuiscono Nel 214, rispetto all anno

Dettagli

Provincia di Mantova. Osservatorio Provinciale del Turismo. Mantova, 5 giugno 2014

Provincia di Mantova. Osservatorio Provinciale del Turismo. Mantova, 5 giugno 2014 Provincia di Mantova Osservatorio Provinciale del Turismo Mantova, 5 giugno 214 Movimenti Turistici in provincia di Mantova Anno 213 Italiani Stranieri Totale valore var% 13/12 valore var% 13/12 valore

Dettagli

Capitolo 8. Turismo Comune di Lecce - Ufficio Statistica di Lecce - Ufficio Statistica 127

Capitolo 8. Turismo Comune di Lecce - Ufficio Statistica di Lecce - Ufficio Statistica 127 Capitolo 8. Turismo Comune di Lecce - Ufficio Statistica 127 8. Turismo L'analisi delle strutture ricettive e del loro utilizzo evidenzia che nel 2008 nella categoria esercizi alberghieri gli alberghi

Dettagli

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tipo record 6 - Capacità ricettiva - dal gennaio 2012 al dicembre 2012 - PROVINCIA DI VARESE (tutti i 141 Comuni) La consistenza è riferita al mese di dicembre

Dettagli

LA TOSCANA E I MERCATI ESTERI TENDENZE DEL TURISMO ORGANIZZATO PER IL 2015

LA TOSCANA E I MERCATI ESTERI TENDENZE DEL TURISMO ORGANIZZATO PER IL 2015 Osservatorio turistico Regione Toscana LA TOSCANA E I MERCATI ESTERI TENDENZE DEL TURISMO ORGANIZZATO PER IL 2015 Luglio 2014 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. scpa Committente: Unioncamere

Dettagli

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tipo record 6 - Capacità ricettiva - dal gennaio 2012 al dicembre 2012 - LAGO MAGGIORE La consistenza è riferita al mese di dicembre 2012 Bed & Breakfast

Dettagli

INDICE. - Sintesi - Grafici

INDICE. - Sintesi - Grafici Statistica INDICE - Sintesi - Grafici Tav. 1 - Strutture ricettive e posti letto al 31.12.2013. Comune di Pordenone Tav. 2 - Arrivi e presenze negli esercizi alberghieri e complementari. 2008-2013 Tav.

Dettagli

I FLUSSI TURISTICI DELL' ALBERGHIERO NEL COMPRENSORIO TURISTICO DI CORTINA D'AMPEZZO: ANNI

I FLUSSI TURISTICI DELL' ALBERGHIERO NEL COMPRENSORIO TURISTICO DI CORTINA D'AMPEZZO: ANNI Premessa I FLUSSI TURISTICI DELL' ALBERGHIERO NEL COMPRENSORIO TURISTICO DI CORTINA D'AMPEZZO: ANNI 2005-2015 In queste pagine viene presentato l'approfondimento per comprensorio turistico della precedente

Dettagli

Provincia di Verona PROVINCIA DI VERONA

Provincia di Verona PROVINCIA DI VERONA PROVINCIA DI VERONA Il turismo nell intera Provincia di Verona è rappresentato dal 69,10% da turisti stranieri, tra cui spiccano i turisti di area tedesca (tedeschi e austriaci) con presenze pari a 2.032.589

Dettagli

Provenienza dei turisti italiani. Graduatoria delle presenze e permanenza media

Provenienza dei turisti italiani. Graduatoria delle presenze e permanenza media PROVINCIA DI VERONA Il turismo nell intera Provincia di Verona è rappresentato dal 33,30% da turisti stranieri, tra cui spiccano i turisti che arrivano dall Est Europa (tra cui spiccano Romania, Russia

Dettagli

1. LA CONGIUNTURA MONDIALE

1. LA CONGIUNTURA MONDIALE http://www.enit.it/it/studi.html IL TURISMO STRANIERO IN ITALIA A cura della Direzione Centrale Programmazione e Comunicazione 1. LA CONGIUNTURA MONDIALE I flussi turistici internazionali continuano a

Dettagli

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Capacità ricettiva - da gennaio 2013 a dicembre 2013 - LAGO CERESIO Alberghi 5 stelle e 5 stelle lusso Alberghi 4 stelle Alberghi 3 stelle Alberghi 2 stelle

Dettagli

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Capacità ricettiva - da gennaio 2013 a dicembre 2013 - LAGO DI VARESE con Varese cittã Alberghi 5 stelle e 5 stelle lusso Alberghi 4 stelle Alberghi 3 stelle

Dettagli

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE OSSERVATORIO TURISTICO DELLA REGIONE PUGLIA INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE La Puglia sui mercati dell intermediazione internazionale Agosto 2012 A cura di Storia del documento Copyright:

Dettagli

IAT GARDONE RIVIERA FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE

IAT GARDONE RIVIERA FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE ESERCIZI ALBERGHIERI PERIODO I T A L I A N I S T R A N I E R I T O T A L E arrivi presenze arrivi presenze arrivi presenze 213 12.315 28.567 37.352 16.61

Dettagli

IAT EDOLO FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE

IAT EDOLO FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE ESERCIZI ALBERGHIERI PERIODO I T A L I A N I S T R A N I E R I T O T A L E arrivi presenze arrivi presenze arrivi presenze 213 3.75 8.669 1.111 1.597 4.186

Dettagli

IAT DARFO BOARIO TERME FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE

IAT DARFO BOARIO TERME FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE ESERCIZI ALBERGHIERI PERIODO I T A L I A N I S T R A N I E R I T O T A L E arrivi presenze arrivi presenze arrivi presenze 213 29.668 112.816 4.581 27.373

Dettagli

Estate 2007 Indagine campionaria sul turismo in Sardegna Il comportamento di vacanza

Estate 2007 Indagine campionaria sul turismo in Sardegna Il comportamento di vacanza Estate 2007 Indagine campionaria sul turismo in Sardegna Il comportamento di vacanza Nel mese di settembre del 2007 l Osservatorio economico della Sardegna ha condotto un indagine campionaria sul comportamento

Dettagli

Indagine congiunturale sull andamento della domanda turistica in Sardegna Settembre 2006

Indagine congiunturale sull andamento della domanda turistica in Sardegna Settembre 2006 1 Indagine congiunturale sull andamento della domanda turistica in Sardegna Settembre 2006 Assessorato del Turismo, Artigianato e Commercio Milano, settembre 2006 2 PREMESSA Il disegno della ricerca L

Dettagli

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tipo record 6 - Capacità ricettiva - dal gennaio 014 al dicembre 014 - LAGO CERESIO La consistenza è riferita al mese di dicembre 014 Alberghi 5 stelle e

Dettagli

IAT SIRMIONE FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE

IAT SIRMIONE FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE ESERCIZI ALBERGHIERI PERIODO I T A L I A N I S T R A N I E R I T O T A L E arrivi presenze arrivi presenze arrivi presenze 213 9.993 226.892 136.283 465.751

Dettagli

Trend storico i viaggiatori. Il turismo internazionale in Lombardia e a Milano Caratteristiche e spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE

Trend storico i viaggiatori. Il turismo internazionale in Lombardia e a Milano Caratteristiche e spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE Il turismo internazionale in e a Caratteristiche e spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE Paolo Sergardi Valeria Reda Trend storico i viaggiatori 41,6 44,1 43,4 43,6 44,0 46,4 46,6 47,8 48,9 Italia

Dettagli

A.P.T. della Provincia di Venezia - Ufficio Studi & Statistica. RELAZIONE flussi turistici gennaio-dicembre 2013/2012 STL VENEZIA

A.P.T. della Provincia di Venezia - Ufficio Studi & Statistica. RELAZIONE flussi turistici gennaio-dicembre 2013/2012 STL VENEZIA RELAZIONE flussi turistici gennaio-dicembre 2013/2012 1. ARRIVI / PRESENZE 2. COMPARTO alberghiero ed extraalberghiero 3. PROVENIENZE 4. RICETTIVO 1. ARRIVI / PRESENZE Il flusso turistico nell anno 2013,

Dettagli

Dimensioni e caratteristiche dei flussi turistici tra Russia e Italia

Dimensioni e caratteristiche dei flussi turistici tra Russia e Italia Dimensioni e caratteristiche dei flussi turistici tra Russia e Italia Monica Perez perez@istat.it Maria Teresa Santoro masantor@istat.it ISTAT-Istituto nazionale di Statistica Milano, 5 giugno 2014 Indice

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO OSSERVATORIO TURISTICO DELLA REGIONE MARCHE LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO 2015 Maggio 2015 A cura di Periodo di riferimento: 2015 e prenotazioni I Pagina 1 di 26 Storia del documento

Dettagli

Area Turismo. I dati relativi al turismo sono stati forniti dall Assessorato Regionale al Turismo e riguardano gli anni dal 2000 al 2009.

Area Turismo. I dati relativi al turismo sono stati forniti dall Assessorato Regionale al Turismo e riguardano gli anni dal 2000 al 2009. Area Turismo I dati relativi al turismo sono stati forniti dall Assessorato Regionale al Turismo e riguardano gli anni dal 2 al 29. Glossario: Arrivi: secondo la definizione dell ISTAT è il numero di clienti,

Dettagli

Osservatorio Turistico della provincia di Reggio Calabria LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO IV TRIMESTRE 2013

Osservatorio Turistico della provincia di Reggio Calabria LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO IV TRIMESTRE 2013 Osservatorio Turistico della provincia di Reggio Calabria LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO IV TRIMESTRE 2013 Febbraio 2014 Il presente rapporto è realizzato dalla Camera di Commercio

Dettagli

I flussi turistici internazionali nelle strutture ricettive italiane

I flussi turistici internazionali nelle strutture ricettive italiane I flussi turistici internazionali nelle strutture ricettive italiane L andamento congiunturale e l attrattività delle regioni Mauro Politi Francesca Petrei ISTAT - Direzione Centrale delle Statistiche

Dettagli

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tipo record 6 - Capacità ricettiva - dal gennaio 2016 al dicembre 2016 - LAGO DI VARESE E DINTORNI La consistenza è riferita al mese di dicembre 2016 Alberghi

Dettagli

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tipo record 6 - Capacità ricettiva - dal gennaio 2016 al dicembre 2016 - AREA MALPENSA (comuni vicino all'aeroporto) La consistenza è riferita al mese di

Dettagli

LA TOSCANA E I MERCATI ESTERI TENDENZE DEL TURISMO ORGANIZZATO PER IL 2011

LA TOSCANA E I MERCATI ESTERI TENDENZE DEL TURISMO ORGANIZZATO PER IL 2011 Osservatorio turistico Regione Toscana LA TOSCANA E I MERCATI ESTERI TENDENZE DEL TURISMO ORGANIZZATO PER IL 2011 Giugno 2010 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. scpa Committente: Unioncamere

Dettagli

Varese, 31 Marzo 2015 Sabina Mazzucchelli Ufficio Studi e Statistica della Camera di Commercio di Varese

Varese, 31 Marzo 2015 Sabina Mazzucchelli Ufficio Studi e Statistica della Camera di Commercio di Varese Progetto RESET Ricerca e Sviluppo nel Tessile del Futuro Varese, 31 Marzo 2015 Sabina Mazzucchelli Ufficio Studi e Statistica della Camera di Commercio di Varese Progetto Realizzato con il concorso di

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO OSSERVATORIO TURISTICO DELLA REGIONE MARCHE LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO 2015 Luglio 2015 A cura di Storia del documento Copyright: Committente: IS.NA.R.T. Scpa Unioncamere Marche

Dettagli

2014 Consuntivo e andamento negli ultimi 10 anni

2014 Consuntivo e andamento negli ultimi 10 anni Flussi Turistici in Piemonte 214 Consuntivo e andamento negli ultimi 1 anni Osservatorio Turistico Regionale Cristina Bergonzo Contesto internazionale Fonte UNWTO, ENIT, Ban nca d Itlia, Il Sole 24 Ore

Dettagli

CONSISTENZA ALBERGHIERA PERCENTUALE PER PROVINCIA ANNO

CONSISTENZA ALBERGHIERA PERCENTUALE PER PROVINCIA ANNO 15 TURISMO CONSISTENZA ALBERGHIERA PERCENTUALE PER PROVINCIA ANNO 2003 11,7% 21,3% 21,7% 45,3% DISTRIBUZIONE PERCENTUALE PPRESENZE NEGLI ESERCIZI ALBERGHIERI ANNO 2003 8,4% 23,2% 23,9% 44,4% 15.1 15.2

Dettagli

PANORAMA TURISMO ANALISI E TENDENZE DELLA RIVIERA ADRIATICA DELL EMILIA ROMAGNA. realizzato da

PANORAMA TURISMO ANALISI E TENDENZE DELLA RIVIERA ADRIATICA DELL EMILIA ROMAGNA. realizzato da PANORAMA TURISMO ANALISI E TENDENZE DELLA RIVIERA ADRIATICA DELL EMILIA ROMAGNA realizzato da Panorama Turismo Analisi e Tendenze della Riviera Adriatica dell Emilia Romagna è stato realizzato per l Unione

Dettagli

OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO in collaborazione con BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI

OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO in collaborazione con BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO in collaborazione con BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI 7 bollettino mensile Agosto 2011 A cura di Storia del documento

Dettagli

LA TOSCANA E I MERCATI ESTERI TENDENZE DEL TURISMO ORGANIZZATO PER IL 2010

LA TOSCANA E I MERCATI ESTERI TENDENZE DEL TURISMO ORGANIZZATO PER IL 2010 Osservatorio turistico Regione Toscana LA TOSCANA E I MERCATI ESTERI TENDENZE DEL TURISMO ORGANIZZATO PER IL 2010 Giugno 2009 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. scpa Committente: Unioncamere

Dettagli

Il saldo della bilancia commerciale risulta positivo ed è pari a 18 miliardi e 454 milioni di euro.

Il saldo della bilancia commerciale risulta positivo ed è pari a 18 miliardi e 454 milioni di euro. I SEMESTRE 2015: CRESCITA DELL EXPORT IN LIGURIA DEL 7% Nel primo semestre 2015, rispetto allo stesso periodo del 2014, in Italia le vendite di beni sui mercati esteri risultano in sensibile espansione

Dettagli

Indice. 1. Capacità ricettiva - Comune di Milano pag Capacità ricettiva - provincia di Milano pag. 4

Indice. 1. Capacità ricettiva - Comune di Milano pag Capacità ricettiva - provincia di Milano pag. 4 Flussi Turistici di Milano e Provincia 2011 Indice 1. Capacità ricettiva - Comune di Milano pag. 3 2. Capacità ricettiva - provincia di Milano pag. 4 3. Flussi turistici - Milano e provincia pag. 6 4.

Dettagli

Flussi Turistici di Milano e Provincia Primo trimestre 2013

Flussi Turistici di Milano e Provincia Primo trimestre 2013 Flussi Turistici di Milano e Provincia Primo trimestre 2013 in attesa di validazione da parte di ISTAT, i dati sono da ritenersi provvisori e soggetti a modifica Capacità ricettiva nel Comune di Milano

Dettagli

L AGRITURISMO IN FRIULI VENEZIA GIULIA AL

L AGRITURISMO IN FRIULI VENEZIA GIULIA AL Notiziario ERSA 3-4/2006 Statistica/Contabilità Gianluca Dominutti Servizio Statistica Regione Friuli Venezia Giulia L AGRITURISMO IN FRIULI VENEZIA GIULIA AL 31.12.2005 L Istat, di intesa con le Regioni

Dettagli

Il turismo nella Provincia di Forlì-Cesena - Anno 2014

Il turismo nella Provincia di Forlì-Cesena - Anno 2014 Il turismo nella Provincia di Forlì-Cesena - Anno 2014 Assessorato al Turismo della Provincia di Forlì-Cesena CAPACITÀ RICETTIVA 2014 Complessivamente 2.807 strutture ricettive con un offerta di 70.458

Dettagli

Area Turismo. I dati relativi al turismo sono stati forniti dall Assessorato Regionale al Turismo e riguardano gli anni dal 2002 al 2011.

Area Turismo. I dati relativi al turismo sono stati forniti dall Assessorato Regionale al Turismo e riguardano gli anni dal 2002 al 2011. Area Turismo I dati relativi al turismo sono stati forniti dall Assessorato Regionale al Turismo e riguardano gli anni dal 22 al 211. Glossario: Arrivi: il numero di clienti, italiani e stranieri, ospitati

Dettagli

L andamento dei flussi turistici nell attuale contesto economico

L andamento dei flussi turistici nell attuale contesto economico L andamento dei flussi turistici nell attuale contesto economico XVIII Rapporto sul Turismo Italiano Laura Leoni Borsa internazionale del Turismo 14 Febbraio 2013 - Milano Indice La capacità ricettiva

Dettagli

MERCATO E SCENARI EVOLUTIVI PER I VINI ITALIANI

MERCATO E SCENARI EVOLUTIVI PER I VINI ITALIANI 5 giugno 2015 MERCATO E SCENARI EVOLUTIVI PER I VINI ITALIANI DENIS PANTINI Direttore Area Agroalimentare Nomisma Responsabile Wine Monitor Outline PARTE 1 Mercato Italia Produzioni, consumi, export di

Dettagli

Gli introiti turistici del Veneto e delle macro-aree italiane

Gli introiti turistici del Veneto e delle macro-aree italiane 1 Gli introiti turistici del Veneto e delle macro-aree italiane Emanuele Breda XVI CONFERENZA CISET L'ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE Risultati e tendenze per incoming e outgoing nel 2015 dai dati Banca

Dettagli

ARRIVI E PRESENZE IN STRUTTURE RICETTIVE E RICREATIVE REGIONALI Anno 2016 Gennaio - Settembre 2016

ARRIVI E PRESENZE IN STRUTTURE RICETTIVE E RICREATIVE REGIONALI Anno 2016 Gennaio - Settembre 2016 ARRIVI E PRESENZE IN STRUTTURE RICETTIVE E RICREATIVE REGIONALI Anno 2016 Gennaio - Settembre 2016 SERGIO BOLZONELLO Vice Presidente Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia Assessore alle Attività produttive,

Dettagli

UNA STRATEGIA PER LA CULTURA. UNA STRATEGIA PER IL PAESE

UNA STRATEGIA PER LA CULTURA. UNA STRATEGIA PER IL PAESE UNA STRATEGIA PER LA CULTURA. UNA STRATEGIA PER IL PAESE Rapporto Annuale Federculture 2013 - Dati e analisi - Focus SICILIA - La spesa e i consumi culturali Nel 2012, dopo un lungo trend di crescita costante

Dettagli

aderente a I dati sono suddivisi tra Città di Milano e Comuni appartenenti alla Città Metropolitana (provincia).

aderente a I dati sono suddivisi tra Città di Milano e Comuni appartenenti alla Città Metropolitana (provincia). aderente a Albergatori Città Metropolitana di Milano CITTA METROPOLITANA MILANO LORO INDIRIZZI Milano, 13/09/16 Dati ufficiali - movimenti e flussi anno 2015 Milano e Città Metropolitana Caro Albergatore,

Dettagli

Indice. 1. Capacità ricettiva - Comune di Milano pag Capacità ricettiva - provincia di Milano pag. 4

Indice. 1. Capacità ricettiva - Comune di Milano pag Capacità ricettiva - provincia di Milano pag. 4 Flussi Turistici di Milano e Provincia 2012 in attesa di validazione da parte di ISTAT, i dati sono da ritenersi provvisori e soggetti a modifica Indice 1. Capacità ricettiva - Comune di Milano pag. 3

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO OSSERVATORIO TURISTICO DELLA REGIONE MARCHE LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO 2014 Ottobre 2014 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Committente: Unioncamere Marche

Dettagli

SIRED Movimento turistico e consistenza Sardegna Gennaio Dicembre 2015 su 2014

SIRED Movimento turistico e consistenza Sardegna Gennaio Dicembre 2015 su 2014 UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE AUTÒNOMA DE SARDIGNA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORADU DE SU TURISMU, ARTESANIA E CUMMÈRTZIU ASSESSORATO DEL TURISMO, ARTIGIANATO E COMMERCIO SIRED

Dettagli

Il turismo nel comune di Mantova

Il turismo nel comune di Mantova Il turismo nel comune di Mantova IN BREVE +7,5% gli arrivi di turisti italiani e stranieri nel 214 +7,1% le presenze; stabile la permanenza media a 1,88 gg/vacanza. crescita di flusso turistico in tutti

Dettagli

TURISMO 2020 IN TOSCANA Consuntivo 2014 e prospettive 2015. A cura di Toscana Promozione e Centro Studi Turistici Firenze

TURISMO 2020 IN TOSCANA Consuntivo 2014 e prospettive 2015. A cura di Toscana Promozione e Centro Studi Turistici Firenze TURISMO 2020 IN TOSCANA Consuntivo 2014 e prospettive 2015 A cura di Toscana Promozione e Centro Studi Turistici Firenze Le stime 2014 per la Toscana La Toscana si conferma tra le regioni più competitive:

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO Ottobre 2013 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Versione: 1.0 Quadro dell opera: Termine

Dettagli

L ANDAMENTO DEL TURISMO A TAORMINA NEL PERIODO NOVEMBRE 2011/MARZO 2012

L ANDAMENTO DEL TURISMO A TAORMINA NEL PERIODO NOVEMBRE 2011/MARZO 2012 L ANDAMENTO DEL TURISMO A TAORMINA NEL PERIODO NOVEMBRE 2011/MARZO 2012 La stagione invernale 2011/2012, chiusa il 31 marzo, 79.441 presenze conferma il parziale superamento della crisi, che dalla seconda

Dettagli

Opportunità e strategie dell ICE per le imprese - Focus Veneto

Opportunità e strategie dell ICE per le imprese - Focus Veneto Venezia, 24 novembre 2016 EVOLUZIONE DEL COMMERCIO CON L ESTERO PER AREE E SETTORI Opportunità e strategie dell ICE per le imprese - Focus Veneto Riccardo Landi Direttore Ufficio di Supporto per la Pianificazione

Dettagli

A.P.T. della Provincia di Venezia - Ufficio Studi & Statistica

A.P.T. della Provincia di Venezia - Ufficio Studi & Statistica RELAZIONE flussi turistici gennaio-luglio 2013/2012 1. ARRIVI / PRESENZE 2. COMPARTO alberghiero ed extraalberghiero 3. PROVENIENZE 4. RICETTIVO 5. FOCUS: LUGLIO 2013 1 ARRIVI / PRESENZE Il flusso turistico

Dettagli

Osservatorio Turistico della provincia di Reggio Calabria LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO I TRIMESTRE 2014

Osservatorio Turistico della provincia di Reggio Calabria LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO I TRIMESTRE 2014 Osservatorio Turistico della provincia di Reggio Calabria LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO I TRIMESTRE 2014 Maggio 2014 Il presente rapporto è realizzato dalla Camera di Commercio

Dettagli

IL SISTEMA VITIVINICOLO PUGLIESE NELLO SCENARIO DI. Il futuro è già presente. DENIS PANTINI Project leader WM - Nomisma. Vinitaly, 8 aprile 2013

IL SISTEMA VITIVINICOLO PUGLIESE NELLO SCENARIO DI. Il futuro è già presente. DENIS PANTINI Project leader WM - Nomisma. Vinitaly, 8 aprile 2013 IL SISTEMA VITIVINICOLO PUGLIESE NELLO SCENARIO DI MERCATO. Il futuro è già presente Vinitaly, 8 aprile 2013 DENIS PANTINI Project leader WM - Nomisma I TEMI DI APPROFONDIMENTO Una sintesi dello scenario

Dettagli

EVOLUZIONE DELLA SPESA SANITARIA

EVOLUZIONE DELLA SPESA SANITARIA EVOLUZIONE DELLA SPESA SANITARIA Le tabelle che seguono forniscono elementi di valutazione sull'andamento della spesa sanitaria pubblica e privata. La tavola 1 mette a confronto i dati nazionali relativi

Dettagli

GIUNTA REGIONE MARCHE Stampa e Comunicazione Istituzionale Gabinetto del Presidente della Giunta Regionale Ancona, 4 febbraio 2015

GIUNTA REGIONE MARCHE Stampa e Comunicazione Istituzionale Gabinetto del Presidente della Giunta Regionale Ancona, 4 febbraio 2015 GIUNTA REGIONE MARCHE Stampa e Comunicazione Istituzionale Gabinetto del Presidente della Giunta Regionale Ancona, 4 febbraio 2015 IL TURISMO NELLE MARCHE I MOVIMENTI 2014 Nel 2014 il turismo marchigiano

Dettagli

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE Rapporto annuale Giugno 2013 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. scpa Committente:

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO OSSERVATORIO TURISTICO DELLA REGIONE PUGLIA LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO Ottobre 2012 A cura di Periodo di riferimento: II trimestre 2012 Pagina 1 di 33 Storia del documento Copyright:

Dettagli

DESTINAZIONE PUGLIA ESTATE 2012 Bari, 25 giugno 2012 Camera di Commercio di Bari. Massimiliano Vavassori Direttore Centro Studi Tci

DESTINAZIONE PUGLIA ESTATE 2012 Bari, 25 giugno 2012 Camera di Commercio di Bari. Massimiliano Vavassori Direttore Centro Studi Tci DESTINAZIONE PUGLIA ESTATE 2012 Bari, 25 giugno 2012 Camera di Commercio di Bari Massimiliano Vavassori Direttore Centro Studi Tci Puglia: offerta ricettiva/1 Composizione (2010) Distribuzione % delle

Dettagli