TIBERINA «Designed and built to favour the success of our Customer»

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "TIBERINA «Designed and built to favour the success of our Customer»"

Transcript

1 Martedì 11 novembre 2014 AULA MAGNA Quale modello di sviluppo per il SETTORE MANIFATTURIERO in Europa? TIBERINA «Designed and built to favour the success of our Customer» Orlando Caldari

2 Overview Panoramica Designed and built to favour the success of our Customer INTERCOMPANY KEY SERVICES PROVIDER : 1 Tiberina Solutions TECHNICAL CENTER (R.E.&D) : 2 Umbertide (I) / Nagold (D) PROTOTYPING PLANT : 1 TOOL MAKER PLANTS : 2 PRODUCTION PLANTS : 18 EMPLOYEES : FACTORY SURFACE (sq.m) : WORK SURFACE (sq.m) : REVENUES (k ) :

3 Overview Dislocazione Tiberina Automotive Pernambuco (Brazil) Wagon Automotive Nagold (Germany) Tiberina Automotive Bela (Czech Republic) Tiberina Otomotiv (Turkey) Tool Maker Piana Gherardo CPA Prototipazione Tiberina Start Tiberina Automotive MG (Brazil) Tiberina Automotive Argentina (Argentina) Tiberina Solutions Headquarters Plant Automotive ASM Metalmeccanica Tiberina Tiberina Cassino Tiberina Melfi Tiberina Pomigliano Tiberina Sangro Tiberina Suzzara Tilsam U.FORM Plant Off-Highway Aries Cab Plus Overmek

4 Off Highway Division Automotive Division Overview Ripartizione mercato 2013 Principali Clienti Automotive: FCA DAIMLER MERCEDES VW Group GM BMW SEVEL IVECO MAGNETI MARELLI PASSENGER CARS LIGHT COMMERCIAL VEHICLES TRUCKS AGRICULTURAL MACHINERY CONSTRUCTION MACHINERY MATERIAL HANDLING MACHINERY Principali Clienti Off-Highway: CNH KOMATSU TOYOTA MANITOU STILL-KION 5% 53% 7% 1%

5 Overview Prodotti Automotive Body in white Underbody (parts and structural assemblies)

6 Overview Prodotti Automotive Body in white Upperbody (skin panels and structural parts / assemblies)

7 Overview Prodotti Automotive Suspension Components

8 Overview Prodotti Automotive Aluminium System (Crossmembers / Impact Beams)

9 WCM Program Road Map World Class Manufacturing Avvio programma: 2010 H2 N plant coinvolti: 11 WCM Technical Pillar Bronze TARGET ENV PD EEM LCS QC PM AA (AM WO) FI CD SAF 10 Managerial Pillar Sistema di Audit Ogni pilastro valutato da 0 a 5

10 K n % WCM Program Principali risultati COINVOLGIMENTO 22 audit eseguiti (9 plant hanno sostenuto almeno 1 audit): Tiberina Cassino 40 Tiberina Melfi 39 Tiberina Sangro 38 Overmek 29 Metalmeccanica Tiberina 20 Tilsam 13 Cab Plus 12 Tiberina Pomigliano 12 Tiberina Suzzara IF - Indice di Frequenza INFORTUNI 6,7 3,3 2, SAVING

11 Early Logistics Management Approccio alla progettazione logistica Tiberina Melfi Plant con impianti lastratura: Layout modello Grande Punto Step 1: Ricreare condizioni di «Green Field» Analisi macroflusso sull intera area disponibile

12 IMMAGINE Progr. PIVOT DISEGNO CODEP CODICE INTERNO DENOMINAZIONE FLUSSO MATERIALI SOTTOGRUPPO FAMIGLIA CARICO SU LINEA Provvisorio A6 LONGHERONE POST. DX LONGH. POST. STAMPATO MANUALE SI 1 TUTTI I TIPI , A6 LONGHERONE POST. SX LONGH. POST. STAMPATO MANUALE SI 1 TUTTI I TIPI , A6 RINF. POST.ATT.SOSP.DX LONGH. POST. LASTRATO MANUALE SI 2 TUTTI I TIPI , A6 RINF. POST.ATT.SOSP.SX LONGH. POST. LASTRATO MANUALE SI 2 TUTTI I TIPI , A6 RINF. ANT.ATT.SOSP DX LONGH. POST. LASTRATO MANUALE SI 1 TUTTI I TIPI , A6 RINF. ANT.ATT.SOSPSX LONGH. POST. LASTRATO MANUALE SI 1 TUTTI I TIPI , A6 PIASTRA FISS TRAV CRASH DX LONGH. POST. LASTRATO MANUALE SI 1 TUTTI I TIPI , A6 PIASTRA FISS TRAV CRASH SX LONGH. POST. LASTRATO MANUALE SI 1 TUTTI I TIPI , A6 RIPORTO ANT. LONGH. POST. DX LONGH. POST. STAMPATO MANUALE SI 1 TUTTI I TIPI , A6 RIPORTO ANT. LONGH. POST. SX LONGH. POST. STAMPATO MANUALE SI 1 TUTTI I TIPI , A6 RIPORTO LAT. LONGH.POST.DX LONGH. POST. STAMPATO MANUALE SI 1 TUTTI I TIPI , A6 RIPORTO LAT. LONGH.POST.SX LONGH. POST. STAMPATO MANUALE SI 1 TUTTI I TIPI , A6 COLLEGAMENTO TRAV. LONGH. DX LONGH. POST. LASTRATO MANUALE SI 1 TUTTI I TIPI , A6 COLLEGAMENTO TRAV. LONGH. SX LONGH. POST. LASTRATO MANUALE SI 1 TUTTI I TIPI , A6 STAFFETTA FRENI DX LONGH. POST. STAMPATO MANUALE SI 1 TUTTI I TIPI , A6 STAFFETTA FRENI SX LONGH. POST. STAMPATO MANUALE SI 1 TUTTI I TIPI , A6 DIAFRAMMA RINF. SOSP. POST. DX LONGH. POST. STAMPATO MANUALE SI 1 TUTTI I TIPI , A6 DIAFRAMMA RINF. SOSP. POST. SX LONGH. POST. STAMPATO MANUALE SI 1 TUTTI I TIPI , A6 SETTO POST. DX LONGH. POST. STAMPATO MANUALE SI 1 TUTTI I TIPI , A6 SETTO POST.SX LONGH. POST. STAMPATO MANUALE SI 1 TUTTI I TIPI , /11478/13 A6 THREADED M8 LONGH. POST. MINUTERIA MANUALE SI 4 TUTTI I TIPI , /41230/11 A6 TUTTI I TIPI /14278/13 A6 TUTTI I TIPI A6 TUTTI I TIPI /14606/14 A6 TUTTI I TIPI A6 TUTTI I TIPI /14164/23 A6 TUTTI I TIPI A6 THREADED M10 X 1,5 LONGH. POST. MINUTERIA MANUALE SI 8 TUTTI I TIPI , A6 LONGHERONE POSTERIORE DX CPL LONGH. POST. LASTRATO MANUALE SI 1 TUTTI I TIPI , A6 LONGHERONE POSTERIORE SX CPL LONGH. POST. LASTRATO MANUALE SI 1 TUTTI I TIPI ,60 31 #DIV/0! A13 FIANCATA INT. DX FIANC. INT. STAMPATO MANUALE SI 1 TUTTI I TIPI , A13 FIANCATA INT. SX FIANC. INT. STAMPATO MANUALE SI 1 TUTTI I TIPI , A13 RINFORZO URTO DX FIANC. INT. STAMPATO MANUALE SI 1 TUTTI I TIPI , A13 RINFORZO URTO SX FIANC. INT. STAMPATO MANUALE SI 1 TUTTI I TIPI , A13 INSERTO TERM. DX FIANC. INT. MINUTERIA MANUALE SI 1 TUTTI I TIPI , A13 INSERTO TERM. SX FIANC. INT. MINUTERIA MANUALE SI 1 TUTTI I TIPI , A13 ADESIVO FIANC. INT. MINUTERIA MANUALE SI 2 TUTTI I TIPI , /41230/11 A13 PIN 5 X 14 FIANC. INT. MINUTERIA MANUALE SI 2 TUTTI I TIPI , /41545/11 A13 PERNO ARCO SALDATO METRICO M6 X 16 FIANC. INT. MINUTERIA MANUALE SI 9 TUTTI I TIPI , /14031/21 A13 PERNO ARCO SALDATO METRICO M6 FIANC. INT. MINUTERIA MANUALE SI 2 TUTTI I TIPI , /40780/10 A13 NUT SDPR B M 5 FIANC. INT. MINUTERIA MANUALE SI 1 TUTTI I TIPI , A13 FIANCATA INTERNA DX CS FIANC. INT. LASTRATO MANUALE SI 1 TUTTI I TIPI , A13 FIANCATA INTERNA SX CS FIANC. INT. LASTRATO MANUALE SI 1 TUTTI I TIPI ,40 45 #DIV/0! SC RINF. MONTANTE CENTRALE DX MONT. CENTR. STAMPATO MANUALE NO , SC RINF. MONTANTE CENTRALE SX MONT. CENTR. STAMPATO MANUALE NO , SC RINF. FISS. SCONTRINO DX MONT. CENTR. LASTRATO MANUALE NO , SC RINF. FISS. SCONTRINO SX MONT. CENTR. STAMPATO MANUALE NO , SC PIASTRA SCONTRINO MONT. CENTR. STAMPATO MANUALE si 2 TUTTI I TIPI , /13730/10 SC BOCCOLA M10 X 1,25 MONT. CENTR. MINUTERIA MANUALE si 8 TUTTI I TIPI , /13729/10 SC BOCCOLA M8 MONT. CENTR. MINUTERIA MANUALE si 2 TUTTI I TIPI , SC RINF. INF. MONT. CENT. DX MONT. CENTR. LASTRATO MANUALE NO , SC RINF. INF. MONT. CENT. SX MONT. CENTR. LASTRATO MANUALE NO , SC STRISCIA SIGGILLANTE MONT. CENTR. MINUTERIA MANUALE NO , SC RINF. MONTANTE CENTRALE DX CS MONT. CENTR. LASTRATO AUTOMATICO NO , SC RINF. MONTANTE CENTRALE SX CS MONT. CENTR. LASTRATO AUTOMATICO NO , SC Rinforzo montante ce.le dx MONT. CENTR. STAMPATO MANUALE NO , SC Rinforzo montante ce.le sx MONT. CENTR. STAMPATO MANUALE NO , SC Rinf. Sup. mont centrale dx MONT. CENTR. STAMPATO MANUALE NO , SC Rinf. Sup. mont centrale sx MONT. CENTR. STAMPATO MANUALE NO ,67 TIPO MODELLO / COMUNANZA FORNITORE COMPONENTI STAMAPTI Q.tà x Vettura Pattern (OPT Codep) Vetture GG Assorbimento GG a 1050 Vett./gg TEMPO CICLO IMPIANTO [SEC] FREQUENZA VIAGGI [MIN] Early Logistics Management Approccio alla progettazione logistica Calcolo HPV Step 2: Layout Design (impianti/plant) Analisi ed ottimizzazione rotte WorkPlace Integration (WPI): Progettazione postazioni di lavoro, applicando in simultanea tutti gli standard WCM Output - Layout dei modelli: Jeep Renegade Fiat 500X

13 Early Logistics Management Evoluzione movimentazione interna Asservimento Semilavorati: Sistema BULL + RO RO Zero Forklift Mixed Delivery Riduzione HPV Evitati travasi e «double handling» Trasporto del Prodotto Finito: Sistema FRAME + DOLLY Stesso equipment dalle nostre linee a quelle del Cliente Assenza di Forklift ed eliminazione area di interscambio Riduzione HPV

14 Aree DINAMICHE Aree STATICHE HR strategy Valutazione della Prestazione «Il CAMBIAMENTO comincia dalle PERSONE» Coniungare lo sviluppo dell impresa e delle persone ATTITUDINI COGNITIVE (abilità) TRATTI di PERSONALITA (Stile comportamentale) PERFORMANCE: elevata predittività CONOSCENZE e ABILITA (esperienza) MOTIVAZIONE (energia) PERFORMANCE: scarsa predittività

15 Aree DINAMICHE Aree STATICHE HR strategy Valutazione della Prestazione «Il CAMBIAMENTO comincia dalle PERSONE» Coniungare lo sviluppo dell impresa e delle persone ATTITUDINI COGNITIVE (abilità) CONOSCENZE e ABILITA (esperienza) TRATTI di PERSONALITA (Stile comportamentale) MOTIVAZIONE (energia) 1. RECLUTAMENTO focalizzato 2. ALLOCAZIONE efficace e MONITORAGGIO KPI s 3. SVILUPPO focalizzato

16 HR strategy Modello HR strutturato MODELLO HR STRUTTURATO 1. INVESTIRE strategia di reclutamento a. Programma TTPR (Tiberina Talent Permanent Recruitment) b. Strategia targettizzata b. Percorsi formativi strutturati c. Forte partnership con le Università ed Istituti Formativi 2. RESPONSABILIZZARE gestione della performance a. Deployment degli obiettivi b. Autovalutazione individuale c. Valutazione top-down 3. INCENTIVARE sviluppo delle competenze a. Meritocrazia b. Variabile economico commisurato ai risultati

17 HR strategy Matrice Prestazione / Potenziale 1. La ridefinizione dell Organizzazione - l integrazione del WCM 2. Definizione dei ruoli e processo di valutazione 3. Lo sviluppo delle Competenze

18 Martedì 11 novembre 2014 AULA MAGNA Quale modello di sviluppo per il SETTORE MANIFATTURIERO in Europa? TIBERINA «Designed and built to favour the success of our Customer» Orlando Caldari

Quale modello di sviluppo per la fabbrica intelligente L esperienza Fiat Chrysler Automobiles

Quale modello di sviluppo per la fabbrica intelligente L esperienza Fiat Chrysler Automobiles Martedì 11 novembre 2014 AULA MAGNA Quale modello di sviluppo per il SETTORE MANIFATTURIERO in Europa? Quale modello di sviluppo per la fabbrica intelligente L esperienza Fiat Chrysler Automobiles Ing.

Dettagli

Efficienza, produttività e costi: Fly to World Class Manufacturing. Come cambia il modo di produrre

Efficienza, produttività e costi: Fly to World Class Manufacturing. Come cambia il modo di produrre Efficienza, produttività e costi: Fly to World Class Manufacturing Come cambia il modo di produrre 1 AGENDA Fiat Group: overview Vivere la crisi come opportunit World Class Manufacturing 2 Fiat group overview

Dettagli

LEAN THINKING 2015. Le nuove frontiere del Lean. WCM World Class Manufacturing e LEAN MANAGEMENT PERCORSI DI FORMAZIONE

LEAN THINKING 2015. Le nuove frontiere del Lean. WCM World Class Manufacturing e LEAN MANAGEMENT PERCORSI DI FORMAZIONE LEAN THINKING 2015 Le nuove frontiere del Lean PERCORSI DI FORMAZIONE WCM World Class Manufacturing e LEAN MANAGEMENT Aprile Dicembre 2015 Sommario pag. 3 4 4 6 6 7 8 11 14 14 15 PREMESSA ARTICOLAZIONE

Dettagli

Dalla FABBRICA tradizione a quella in Ottica WCM

Dalla FABBRICA tradizione a quella in Ottica WCM Evoluzione della FABBRICA 2011 November Dalla FABBRICA tradizione a quella in Ottica WCM L EVOLUZIONE DELLE FORME ORGANIZZATIVE AZIENDA ALTA E STRETTA TRADIZIONALE AZIENDA PIATTA E LARGA LEAN COMPANY (PROCESSIVA)

Dettagli

Verona, 29-30 ottobre 2013!

Verona, 29-30 ottobre 2013! Verona, 29-30 ottobre 2013! VERONA ottobre 2013 IL METODO WORLD CLASS MANUFACTURING (WCM) RIDUZIONE DEI COSTI CON INCREMENTO DELL EFFICIENZA AZIENDALE. ASPETTI RELATIVI ALLA SICUREZZA ED ALLA MANUTENZIONE

Dettagli

Richard J. Schonberger, PhD Independent researcher, author, trainer, speaker Bellevue, Washington State, USA

Richard J. Schonberger, PhD Independent researcher, author, trainer, speaker Bellevue, Washington State, USA Premessa È per me un piacere e un onore scrivere questa prefazione al testo World Class Manufacturing: origine, sviluppo e strumenti. Coglierò l occasione per ripercorrere e analizzare l evoluzione storica

Dettagli

I risultati del Questionario sul World Class Manufacturing ai lavoratori Fiat

I risultati del Questionario sul World Class Manufacturing ai lavoratori Fiat Martedì 11 novembre 2014 AULA MAGNA Quale modello di sviluppo per il SETTORE MANIFATTURIERO in Europa? I risultati del Questionario sul World Class Manufacturing ai lavoratori Fiat Ricerca FIM CISL «Le

Dettagli

LEAN ORGANIZATION: Introduzione ai Principi e Metodi dell Organizzazione Snella

LEAN ORGANIZATION: Introduzione ai Principi e Metodi dell Organizzazione Snella Introduzione ai Principi e Metodi dell Organizzazione Snella by Per avere ulteriori informazioni: Visita il nostro sito WWW.LEANNOVATOR.COM Contattaci a INFO@LEANNOVATOR.COM 1. Introduzione Il termine

Dettagli

Il WCM in Fiat Chrysler Automobile, il ruolo dell innovazione di fabbrica le trasformazioni del lavoro

Il WCM in Fiat Chrysler Automobile, il ruolo dell innovazione di fabbrica le trasformazioni del lavoro Il WCM in Fiat Chrysler Automobile, il ruolo dell innovazione di fabbrica le trasformazioni del lavoro 1 1. Il contesto, crisi e rilancio di Fiat Auto (2004 2008) e ruolo dell innovazione di fabbrica Nel

Dettagli

i confini efficienti LEAN

i confini efficienti LEAN LEAN WCM: come la Lean Production modifica i confini efficienti dell impresa In Italia, nel settore automotive, la filosofia lean è stata estesa anche ai fornitori, attraverso l applicazione del World

Dettagli

LEAN MANAGEMENT 2016 Aprile-Dicembre 2016

LEAN MANAGEMENT 2016 Aprile-Dicembre 2016 LEAN MANAGEMENT 2016 Aprile-Dicembre 2016 Indice Pag. 3 Premessa Pag. 4 Articolazione del progetto Pag. 7 Pag. 7 Pag. 8 Pag. 9 Programmi di dettaglio percorsi basic Corso basic sul World Class Manufacturing

Dettagli

Convegno Intelligenze per l energia

Convegno Intelligenze per l energia Convegno Intelligenze per l energia Gestione dell energia e dell efficienza Energetica L esperienza Fenice S.p.A. Gruppo EDF 28 Febbraio 2008 26/02/2008 1 Agenda 1. Fenice S.p.A. Principali dati Servizi

Dettagli

La logistica di CEVA per il settore Machinery Integratore di competenze e visibilità lungo la catena logistica

La logistica di CEVA per il settore Machinery Integratore di competenze e visibilità lungo la catena logistica La logistica di CEVA per il settore Machinery Integratore di competenze e visibilità lungo la catena logistica Davide Albanesi, Auto & Industry Sales Director, CEVA Italy Bologna, 19 Marzo 2015 Agenda

Dettagli

I REQUISITI DELLA ISO TS16949. Nella logica della gestione per processi.

I REQUISITI DELLA ISO TS16949. Nella logica della gestione per processi. I REQUISITI DELLA ISO TS16949 Nella logica della gestione per processi. 14 Novembre - 2002 14-11-02 1 SCADENZE: QUADRO DI SINTESI ISO serie 9000:1994 (in vigore dal 1994 - al 12.2003) EVOLUZIONE NORMATIVA

Dettagli

LEAN MANAGEMENT & WORLD CLASS MANUFACTURING

LEAN MANAGEMENT & WORLD CLASS MANUFACTURING - PROGETTO SPIN 3 - STRUMENTI PER L INNOVAZIONE ORGANIZZATIVA E TECNOLOGICA LEAN MANAGEMENT & WORLD CLASS MANUFACTURING Modelli, metodi e strumenti d innovazione gestionale per aumentare il valore ed eliminare

Dettagli

Scissione Parziale Proporzionale di Fiat SpA in favore di Fiat Industrial SpA

Scissione Parziale Proporzionale di Fiat SpA in favore di Fiat Industrial SpA Scissione Parziale Proporzionale di Fiat SpA in favore di Fiat Industrial SpA Assemblea Ordinaria e Straordinaria degli Azionisti 16 Settembre 2010 1 Agenda I. La Scissione: Obiettivi e descrizione dell

Dettagli

FCA: alla ricerca della verità perduta.

FCA: alla ricerca della verità perduta. FCA: alla ricerca della verità perduta. Superare il dialogo tra sordi, che ha contraddistinto le relazioni tra i sindacati nell universo ex-fiat presuppone una sintassi unitaria. Un linguaggio logico in

Dettagli

Il Sistema di Gestione dell Energia: Uno strumento strategico per l industria

Il Sistema di Gestione dell Energia: Uno strumento strategico per l industria Il Sistema di Gestione dell Energia: Uno strumento strategico per l industria July Agenda Gruppo Comau ecomau ISO 50001: opportunità e benefici Il caso Comau Risultati raggiunti L offering di ecomau La

Dettagli

Titolo: L impatto e i benefici del pensiero snello applicato ai processi del settore automotive.

Titolo: L impatto e i benefici del pensiero snello applicato ai processi del settore automotive. Titolo: L impatto e i benefici del pensiero snello applicato ai processi del settore automotive. Negli ultimi anni anche l indotto dell automotive sente sempre più l esigenza di distinguersi diventando

Dettagli

Table of Contents. Il Workforce Management e i Processi Aziendali 3 Le Applicazioni in-house 4 Come Assicurare il Successo Dell Iniziativa 4

Table of Contents. Il Workforce Management e i Processi Aziendali 3 Le Applicazioni in-house 4 Come Assicurare il Successo Dell Iniziativa 4 White Paper Come affrontare un progetto di Workforce Management, dai Processi Aziendali al Ritorno Dell Investimento L adozione di un sistema integrato di workforce management nel contact center passa

Dettagli

GESTIONE DELLA SALUTE E SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO

GESTIONE DELLA SALUTE E SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO Il WCM (WORLD CLASS MANUFACTURING) É UNA BUONA PRASSI VALIDATA DAL MINISTERO DEL LAVORO E CONSIGLIATA DALL'INAIL PER LA REALIZZAZIONE DI UN BUON SISTEMA DI GESTIONE DELLA SALUTE E SICUREZZA NEI LUOGHI

Dettagli

I servizi Octo Telematics a supporto della gestione sostenibile della mobilità. Bergamo, 20 Maggio 2009

I servizi Octo Telematics a supporto della gestione sostenibile della mobilità. Bergamo, 20 Maggio 2009 I servizi Octo Telematics a supporto della gestione sostenibile della mobilità Bergamo, 20 Maggio 2009 1 Octo Telematics profilo e servizi Octo Telematics è una società di servizi focalizzata sulla telematica

Dettagli

Il Sistema di Valutazione delle Prestazioni del Gruppo Logiche e principali caratteristiche Presentazione alle OO.SS.

Il Sistema di Valutazione delle Prestazioni del Gruppo Logiche e principali caratteristiche Presentazione alle OO.SS. Il Sistema di Valutazione delle Prestazioni del Gruppo Logiche e principali caratteristiche Presentazione alle OO.SS. 1 Direzione Centrale Risorse Umane Ufficio Sviluppo Milano, e Compensation Marzo 2014

Dettagli

50 Anni della Regione Molise. 40 Anni dello Stabilimento FIAT. Plant Manager: Marco CARBONATTO H.R. Manager: Antonio VIGGIANO EMEA

50 Anni della Regione Molise. 40 Anni dello Stabilimento FIAT. Plant Manager: Marco CARBONATTO H.R. Manager: Antonio VIGGIANO EMEA 50 Anni della Regione Molise 40 Anni dello Stabilimento FIAT Plant Manager: Marco CARBONATTO H.R. Manager: Antonio VIGGIANO EMEA 20 Novembre, 2010 Molise e FIAT La storia dello Stabilimento FIAT di Termoli,

Dettagli

AFTER SALES MANAGEMENT

AFTER SALES MANAGEMENT Esperienza e Innovazione AFTER SALES MANAGEMENT L approccio proposto da M&IT per trasformare il post-vendita in un Service Eccellente Consulenza di Direzione Risorse Umane Sistemi Normati Information Technology

Dettagli

ADVISORY. People & Change. Presentazione Servizi Presentazione dei servizi per la valorizzazione delle risorse umane. kpmg.com/it

ADVISORY. People & Change. Presentazione Servizi Presentazione dei servizi per la valorizzazione delle risorse umane. kpmg.com/it ADVISORY People & Change Presentazione Servizi Presentazione dei servizi per la valorizzazione delle risorse umane kpmg.com/it La Soluzione P&C in Italia In contesti di mercato fortemente competitivi e

Dettagli

Controllare e ridurre sistematicamente i costi tramite la World Class Manufacturing. Vicenza, 26 giugno 2013

Controllare e ridurre sistematicamente i costi tramite la World Class Manufacturing. Vicenza, 26 giugno 2013 Controllare e ridurre sistematicamente i costi tramite la World Class Manufacturing Vicenza, 26 giugno 2013 Le nuove teorie manageriali Negli anni 70-90, a fronte di profondi cambiamenti dello scenario

Dettagli

Build To Order (BTO) in a Lean Value Stream

Build To Order (BTO) in a Lean Value Stream Build To Order (BTO) in a Lean Value Stream Giorgio Ante Director Bosch Production System 1 BPS: Bosch Production System 2 LOG SAP BOSCH Bari Plant BPS: Bosch Production System Vision VSD : Value Stream

Dettagli

The approach to the application security in the cloud space

The approach to the application security in the cloud space Service Line The approach to the application security in the cloud space Manuel Allara CISSP CSSLP Roma 28 Ottobre 2010 Copyright 2010 Accenture All Rights Reserved. Accenture, its logo, and High Performance

Dettagli

LEAN MANUFACTURING E APPLICAZIONI DEL WCM NELL INDUSTRIA AUTOMOTIVE IL CASO IVECO. Workshop organizzato presso il Plant IVECO di Suzzara

LEAN MANUFACTURING E APPLICAZIONI DEL WCM NELL INDUSTRIA AUTOMOTIVE IL CASO IVECO. Workshop organizzato presso il Plant IVECO di Suzzara LEAN MANUFACTURING E APPLICAZIONI DEL WCM NELL INDUSTRIA AUTOMOTIVE IL CASO IVECO Workshop organizzato presso il Plant IVECO di Suzzara AREA Production Planning LEAN MANUFACTURING E APPLICAZIONI DEL WCM

Dettagli

DIGITAL INDUSTRY 4.0 Le leve per ottimizzare la produttività di fabbrica. Bologna, 19/03/2015

DIGITAL INDUSTRY 4.0 Le leve per ottimizzare la produttività di fabbrica. Bologna, 19/03/2015 DIGITAL INDUSTRY 4.0 Le leve per ottimizzare la produttività di fabbrica Bologna, 19/03/2015 Indice La quarta evoluzione industriale Internet of things sul mondo Manufacturing Le leve per ottimizzare la

Dettagli

PARTING OUT 29% 9 aprile 2015

PARTING OUT 29% 9 aprile 2015 PARTING OUT 29% Tutti i Diritti Riservati 9 aprile 2015 1 ARGOMENTI PRESENTAZIONE PREMESSA LOGISTICA INTEGRATA: INQUADRAMENTO E DEFINIZIONI; ESEMPI DI ATTIVITA SIGNIFICATIVE; PROFILO DELLA SOCIETA -CAPACITA

Dettagli

Dall Audit al recupero dei Certificati Bianchi e all efficienza energetica: Un percorso dall obbligo all opportunità. In collaborazione con:

Dall Audit al recupero dei Certificati Bianchi e all efficienza energetica: Un percorso dall obbligo all opportunità. In collaborazione con: Dall Audit al recupero dei Certificati Bianchi e all efficienza energetica: Un percorso dall obbligo all opportunità Taormina, 24 Aprile 2015 Diagnosi Energetica cosa è Abbiamo visto in precedenza che

Dettagli

L evoluzione dei sistemi di produzione e dell organizzazione del lavoro nelle fabbriche: l applicazione del World Class Manufacturing in FIAT

L evoluzione dei sistemi di produzione e dell organizzazione del lavoro nelle fabbriche: l applicazione del World Class Manufacturing in FIAT L evoluzione dei sistemi di produzione e dell organizzazione del lavoro nelle fabbriche: l applicazione del World Class Manufacturing in FIAT Alberto Cipriani (1), Luisella Erlicher (2), Paolo Neirotti

Dettagli

I risultati del Questionario sul World Class

I risultati del Questionario sul World Class Le persone e la fabbrica Ricerca FIM CISL sulle condizioni dei lavoratori negli stabilimenti FIAT COMITATO SCIENTIFICO I risultati del Questionario sul World Class Manufacturing ai lavoratori Fiat Torino,

Dettagli

Ing. Stefano Frassetto www.sige.ge.it info@sige.ge.it Un MIX riuscito

Ing. Stefano Frassetto www.sige.ge.it info@sige.ge.it Un MIX riuscito Ing. Stefano Frassetto www.sige.ge.it info@sige.ge.it Un MIX riuscito Servizi Industriali Genova SIGE s.r.l. We reserve all rights of disposal such as copying and passing on to third parties. 2 1 Salute

Dettagli

Incontro su SEI SIGMA

Incontro su SEI SIGMA Silvia Martin Tesi di Laurea - Politecnico di Torino Contatto: silviavarese87@libero.it Incontro su SEI SIGMA Confronto parametrico fra i sistemi di Total Quality Management 1 Il Sei Sigmaa confronto con

Dettagli

L'attuazione di politiche ambientali ed il monitoraggio dei processi in un grande gruppo industriale

L'attuazione di politiche ambientali ed il monitoraggio dei processi in un grande gruppo industriale L'attuazione di politiche ambientali ed il monitoraggio dei processi in un grande gruppo industriale Simone Cencetti Environment, Health and Safety Fiat Group Automobiles 20 Novembre, 2010 Il Gruppo Fiat

Dettagli

Industry Italia Customer Services. Siemens AG 2012. Alle Rechte vorbehalten.

Industry Italia Customer Services. Siemens AG 2012. Alle Rechte vorbehalten. Industry Italia Customer Services Siemens AG 2012. Alle Rechte vorbehalten. Flessibilità, Produttività ed Efficienza Tendenze Vantaggi per il cliente I cicli di produzione nell'industria manifatturiera

Dettagli

LEAR ITALIA MES/LES PROJECT

LEAR ITALIA MES/LES PROJECT LEAR ITALIA MES/LES PROJECT La peculiarità del progetto realizzato in Lear Italia da Hermes Reply è quello di integrare in un unica soluzione l execution della produzione (con il supporto dell RFID), della

Dettagli

Le Strategie del Gruppo Fiat negli anni novanta

Le Strategie del Gruppo Fiat negli anni novanta Le Strategie del Gruppo Fiat negli anni novanta Andrea Gavosto Urbino, 27 novembre 2002 Le Strategie del Gruppo Fiat I capisaldi Concentrazione sul core business Internazionalizzazione Alleanze produttive

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Cognome(i/)/Nome(i) Indirizzo(i) Telefono(i) Fax E-mail Cittadinanza Godino Giovanni Italiana Data di nascita 15/02/1961 Sesso Occupazione desiderata/settore

Dettagli

Una storia illuminante... dal 1947. An illuminating story... since 1947

Una storia illuminante... dal 1947. An illuminating story... since 1947 Una storia illuminante... dal 1947 An illuminating story... since 1947 PRODOTTI PRODUCTS La più ampia estensione di gamma di ricambi di qualità corrispondente per illuminazione automotive. The most extensive

Dettagli

CPS. Dal Bilancio al Cruscotto delle competenze: IL

CPS. Dal Bilancio al Cruscotto delle competenze: IL Dal Bilancio al Cruscotto delle competenze: IL CPS Il Competence Positioning System per individuare, valutare e sviluppare il patrimonio economico delle competenze presenti in azienda. LE COMPETENZE LA

Dettagli

EN16001. Paolo Segreto Sales & Marketing

EN16001. Paolo Segreto Sales & Marketing La prima realtà industriale i italiana certificata t EN16001 Paolo Segreto Sales & Marketing 1 Rapporto di Sostenibilità 2010 Responsabilità Economica, Ambientale e Sociale 2 Un anno di sostenibilità:

Dettagli

Lavoro e lavoratori: spunti interpretativi dei risultati della ricerca

Lavoro e lavoratori: spunti interpretativi dei risultati della ricerca Le persone e la fabbrica Ricerca FIM CISL sulle condizioni dei lavoratori negli stabilimenti FIAT Lavoro e lavoratori: spunti interpretativi dei risultati della ricerca Torino, 3 luglio 2014 Luciano Pero,

Dettagli

RIDURRE GLI ERRORI DI PROGETTO ED IL LEAD TIME LA NEW LEAN THINKING NEL PROCESSO DI PROGETTAZIONE

RIDURRE GLI ERRORI DI PROGETTO ED IL LEAD TIME LA NEW LEAN THINKING NEL PROCESSO DI PROGETTAZIONE COME? RIDURRE GLI ERRORI DI PROGETTO ED IL LEAD TIME LA NEW LEAN THINKING NEL PROCESSO DI PROGETTAZIONE Dott. G. TORRIDA - Presidente del Gruppo 2G Management Consulting - Responsabile divisione WCM e

Dettagli

FOCUS PRODUZIONE AUTOVEICOLI - NAFTA NAFTA. ANFIA Area Studi e statistiche 02.02.2015 1

FOCUS PRODUZIONE AUTOVEICOLI - NAFTA NAFTA. ANFIA Area Studi e statistiche 02.02.2015 1 NAFTA: Con 17,4 milioni di autoveicoli, la produzione del 2014 rappresenta il terzo miglior risultato dell industria autoveicolistica dell area. Il Messico diventa il settimo maggior produttore del mondo,

Dettagli

NUOVE TECNOLOGIE PER L EFFICIENZA DELLA LOGISTICA DI PRODUZIONE

NUOVE TECNOLOGIE PER L EFFICIENZA DELLA LOGISTICA DI PRODUZIONE NUOVE TECNOLOGIE PER L EFFICIENZA DELLA LOGISTICA DI PRODUZIONE LEAN PRODUCTION MEANS LEAN LOGISTICS Lazise, 13 novembre 2014 Alessandro Dandolo (Managing Partner) ALFAPROJECT.NET PROFILE Supportare le

Dettagli

Giuseppe Clemente Curriculum Vitae

Giuseppe Clemente Curriculum Vitae Giuseppe Clemente Curriculum Vitae Obiettivo Interessato alla ricerca di ambienti e contesti stimolanti, nazionali ed internazionali, focalizzati su sfidanti progetti di crescita e/o di ristrutturazione

Dettagli

Fabbrica Futuro. Idee e strumenti per l impresa manifatturiera del domani LA RISPOSTA EVOLUTA DELLA CONSULENZA ALLA DINAMICITÀ DEL MERCATO.

Fabbrica Futuro. Idee e strumenti per l impresa manifatturiera del domani LA RISPOSTA EVOLUTA DELLA CONSULENZA ALLA DINAMICITÀ DEL MERCATO. Fabbrica Futuro Idee e strumenti per l impresa manifatturiera del domani 27 giugno 2013 WEGE LA RISPOSTA EVOLUTA DELLA CONSULENZA ALLA DINAMICITÀ DEL MERCATO. MCS, Q&O e PTM tre società di consulenza che,

Dettagli

L azienda di domani: PROGETTI & TALENTI L esperienza Comau

L azienda di domani: PROGETTI & TALENTI L esperienza Comau Martedì 11 novembre 2014 AULA MAGNA Quale modello di sviluppo per il SETTORE MANIFATTURIERO in Europa? L azienda di domani: PROGETTI & TALENTI L esperienza Comau Donatella Pinto Comau Head of HR November

Dettagli

LEAN MANUFACTURING E APPLICAZIONI DEL WORLD CLASS MANUFACTURING NELL INDUSTRIA AUTOMOTIVE IL CASO IVECO

LEAN MANUFACTURING E APPLICAZIONI DEL WORLD CLASS MANUFACTURING NELL INDUSTRIA AUTOMOTIVE IL CASO IVECO LEAN MANUFACTURING E APPLICAZIONI DEL WORLD CLASS MANUFACTURING NELL INDUSTRIA AUTOMOTIVE IL CASO IVECO Workshop organizzato presso il Plant IVECO di Brescia AREA Production Planning LEAN MANUFACTURING

Dettagli

Il ruolo dell ICT nello Sviluppo del Prodotto Automotive

Il ruolo dell ICT nello Sviluppo del Prodotto Automotive Il ruolo dell ICT nello Sviluppo del Prodotto Automotive Università degli Studi di Salerno 11 marzo 2013 Aldo Maggiore 20 Novembre, 2010 Brands 2 L Auto: un prodotto complesso 3 La «catena del valore»

Dettagli

LA GESTIONE PER PROCESSI: L ESPERIENZA IVECO

LA GESTIONE PER PROCESSI: L ESPERIENZA IVECO LA GESTIONE PER PROCESSI: L ESPERIENZA IVECO Congresso AICQ - Settore Autoveicoli - Torino C. La Torre - Iveco S.p.A. 1 / 35 Argomenti Sviluppo del Sistema di Gestione per la Qualità Iveco Processi aziendali

Dettagli

Un approccio complessivo alla Gestione della Performance Aziendale. Sestri Levante 19-20 maggio 2003

Un approccio complessivo alla Gestione della Performance Aziendale. Sestri Levante 19-20 maggio 2003 1 Un approccio complessivo alla Gestione della Performance Aziendale Sestri Levante 19-20 maggio 2003 Performing - Mission 2 Performing opera nel mercato dell'ingegneria dell organizzazione e della revisione

Dettagli

THE UNCONVENTIONAL IT PARTNER 4 YOUR SUCCESS IN BIG DATA

THE UNCONVENTIONAL IT PARTNER 4 YOUR SUCCESS IN BIG DATA 01000111 01000011 01001001 THE UNCONVENTIONAL IT PARTNER 4 YOUR SUCCESS IN BIG DATA Web Reputation TELCO PHARMA Spend Analysis Point Of Sale Transaction Analysis FASHION BANKING GDO AUTOMOTIVE Dealer Performance

Dettagli

PerCorsi Lean Production Training per diventare snelli

PerCorsi Lean Production Training per diventare snelli PerCorsi Lean Production Training per diventare snelli I N D I C E Introduzione pag. 3 Lean Production pag. 4 Percorsi pag. 5 Zoom pag. 6 Contatti pag. 7 La formazione a firma Bosch TEC Bosch Training

Dettagli

3D modelling tra design ed engineering

3D modelling tra design ed engineering Claudio GERMAK, direttore e docente MASTER 3D modelling tra design ed engineering 1 Dicembre 2011 Castello del Valentino Salone d Onore Master universitario Transportation 3D modelling tool Showcase tool

Dettagli

VERSATILITA A TUTTO CAMPO

VERSATILITA A TUTTO CAMPO VERSATILITA A TUTTO CAMPO Macchine e soluzioni per la movimentazione di merci ed il sollevamento di persone Carlo Alberto Razzoli Resp.Marketing Manitou Italia VERSATILITA A T 01 2016 Pag. 1 Documento

Dettagli

Lavorare per progetti investendo nelle risorse umane

Lavorare per progetti investendo nelle risorse umane Lavorare per progetti investendo nelle risorse umane 27 settembre 2002 Agenda Accenture Chi siamo Cosa facciamo Come siamo organizzati I nostri ruoli La complessità dei progetti L organizzazione di un

Dettagli

INNOVATION MANAGEMENT L innovazione per il miglioramento della competitività ENGAGING PEOPLE THROUGH COACHING & DEVELOPMENT

INNOVATION MANAGEMENT L innovazione per il miglioramento della competitività ENGAGING PEOPLE THROUGH COACHING & DEVELOPMENT ENGAGING PEOPLE THROUGH COACHING & DEVELOPMENT Pomigliano TALENT TRAINING d Arco (NA), PROGRAM 4-5 Luglio 2014 PLANNING Una storia lunga più di cent anni, scritta da uomini e donne con competenza e passione.

Dettagli

Adolfo Pellegrino Direttore Operations BNL-Gruppo BNPP e Vice Direttore Generale Business Partner Italia-Gruppo BNPP

Adolfo Pellegrino Direttore Operations BNL-Gruppo BNPP e Vice Direttore Generale Business Partner Italia-Gruppo BNPP Le Operations tra efficienza e qualità del servizio: l esperienza BNL/Business Partner Italia Adolfo Pellegrino Direttore Operations BNL-Gruppo BNPP e Vice Direttore Generale Business Partner Italia-Gruppo

Dettagli

Accrescere la produttività e la soddisfazione dei clienti tramite l integrazione di processi e persone

Accrescere la produttività e la soddisfazione dei clienti tramite l integrazione di processi e persone Breganze, 26 novembre 2013 1 Lean Organization Innovare organizzazioni e processi per crescere nel mercato globale Accrescere la produttività e la soddisfazione dei clienti tramite l integrazione di processi

Dettagli

Ansaldo Energia - Integrated Model for EPC Project Management. Roma, 22 Luglio 2013

Ansaldo Energia - Integrated Model for EPC Project Management. Roma, 22 Luglio 2013 Ansaldo Energia - Integrated Model for EPC Project Management Roma, 22 Luglio 2013 Agenda 1. Perché il progetto EPC a. Obiettivi e Benefici Attesi b. Contenuti c. Tempi e fasi d. Qualche numero Turano

Dettagli

consulenza, formazione, progettazione e gestione dei processi aziendali

consulenza, formazione, progettazione e gestione dei processi aziendali consulenza, formazione, progettazione e gestione dei processi aziendali CONTESTO: in un contesto economico come quello moderno il controllo dei costi e la flessibilità rappresentano due fattori chiave

Dettagli

INNOVAZIONE E RICERCA AL SERVIZIO DELLE AZIENDE E DELLE PERSONE

INNOVAZIONE E RICERCA AL SERVIZIO DELLE AZIENDE E DELLE PERSONE INNOVAZIONE E RICERCA AL SERVIZIO DELLE AZIENDE E DELLE PERSONE OD&M Consulting è una società di consulenza specializzata nella gestione e valorizzazione delle persone e nella progettazione di sistemi

Dettagli

Candela Serena Mersico Luigi

Candela Serena Mersico Luigi Università degli Studi di Urbino Carlo Bo Scuola di Economia Corso di Strategia d impresa A.A. 2014/2015 Prof. T. Pencarelli Dott. M. Dini Candela Serena Mersico Luigi INDICE 1. Cenni storici 2. Struttura

Dettagli

Incontro con le Istituzioni e le Organizzazioni Sindacali. Palazzo Chigi 22 dicembre 2009

Incontro con le Istituzioni e le Organizzazioni Sindacali. Palazzo Chigi 22 dicembre 2009 Incontro con le Istituzioni e le Organizzazioni Sindacali Palazzo Chigi 22 dicembre 2009 Accordo con Chrysler 22 Dicembre 2009 Incontro con le Istituzioni e le Organizzazioni Sindacali 2 Chrysler: dal

Dettagli

NAFTA Il mercato dei light vehicles cresce del 9,4% nei primi 9 mesi 2011

NAFTA Il mercato dei light vehicles cresce del 9,4% nei primi 9 mesi 2011 NAFTA Il mercato dei light vehicles cresce del 9,4% nei primi 9 mesi 2011 NAFTA La domanda di light vehicles è stata di 11,34 milioni di unità (+9,4%) nei primi 9 mesi 2011. Il mercato ha riguardato circa

Dettagli

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy IT Service Management: il Framework ITIL Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy Quint Wellington Redwood 2007 Agenda Quint Wellington Redwood Italia IT Service Management

Dettagli

TOYOTA INDUSTRIES CORPORATION. 5 Business Segments TOYOTA MATERIAL HANDLING ITALIA 3

TOYOTA INDUSTRIES CORPORATION. 5 Business Segments TOYOTA MATERIAL HANDLING ITALIA 3 TOYOTA MATERIAL HANDLING ITALIA stronger together UN SERVICE DI VALORE Roberto Landriscina Supply Chain Manager Casalecchio di Reno (BO) 17 Marzo 2010 AGENDA Toyota Material Handling Una scelta strategica

Dettagli

Job meeting Salerno 2014. Company Profile

Job meeting Salerno 2014. Company Profile Job meeting Salerno 2014 Company Profile ALTEN, leader europeo nella progettazione e consulenza tecnologica, fornisce supporto ai Clienti per le strategie di sviluppo in materia di innovazione, R&S e sistemi

Dettagli

Copertina. Via G.Di Vittorio, 11/D 60044 Fabriano (AN) Tel / Fax +39 0732 4955 info@m-centro. centro.it www.m-centro.it

Copertina. Via G.Di Vittorio, 11/D 60044 Fabriano (AN) Tel / Fax +39 0732 4955 info@m-centro. centro.it www.m-centro.it Copertina Via G.Di Vittorio, 11/D 60044 Fabriano (AN) Tel / Fax +39 0732 4955 info@m-centro centro.it www.m-centro.it Galleria foto automotive 1 Galleria foto automotive 2 CHASSIS Chassis - Rinforzo Longherone

Dettagli

FINALITA DEL PROGRAMMA DI COACHING

FINALITA DEL PROGRAMMA DI COACHING MANAGERS DEVELOPMENT ACTIONS Consulman PL On the job training for Managers Personal coaching for managers Focused workshop business game (based on focused scope) Plant assessment business game (based on

Dettagli

HR Intelligence e Change Management Intelligence: orientamenti e tecnologie a supporto dei processi di cambiamento

HR Intelligence e Change Management Intelligence: orientamenti e tecnologie a supporto dei processi di cambiamento HR Intelligence e Change Management Intelligence: orientamenti e tecnologie a supporto dei processi di cambiamento Giacomo Lorusso Business Development Manager SAS Human Capital Management Solution g.lorusso@ita.sas.com

Dettagli

Servizi innovativi per la comunicazione Innovative communication services

Servizi innovativi per la comunicazione Innovative communication services Servizi innovativi per la comunicazione Innovative communication services PROJECT MANAGEMENT PROJECT MANAGEMENT Varigrafica supporta i clienti sin dalle fasi preliminari di un progetto, mettendo a disposizione

Dettagli

Le soluzioni lean di OM STILL per la movimentazione dei materiali nelle attività produttive

Le soluzioni lean di OM STILL per la movimentazione dei materiali nelle attività produttive Le soluzioni lean di OM STILL per la movimentazione dei materiali nelle attività produttive Sergio Virmilli OM STILL PM Warehouse trucks TL it Rev. 3-09/2010 1 Domanda: Perché un azienda che produce «muletti»

Dettagli

Il Gruppo Fiat e il Piano di Sviluppo di Fiat Auto

Il Gruppo Fiat e il Piano di Sviluppo di Fiat Auto Il Gruppo Fiat e il Piano di Sviluppo di Fiat Auto Presentazione alle Istituzioni e alle Organizzazioni Sindacali Palazzo Chigi 3 Agosto 2005 Il Gruppo Fiat Gruppo industriale focalizzato sulle attività

Dettagli

Logistica Integrata. Introduzione

Logistica Integrata. Introduzione Logistica Integrata Introduzione Supply Chain : Introduzione Cos è il Supply Chain Management e la Logistica? Perché Supply Chain Management? Problematiche fondamentali 2 Che cos è la logistica? Perché

Dettagli

Services Portfolio «Energy Management» Servizi per l implementazione dell Energy Management

Services Portfolio «Energy Management» Servizi per l implementazione dell Energy Management Services Portfolio «Energy Management» Servizi per l implementazione dell Energy Management 2015 Summary Chi siamo Il modello operativo di Quality Solutions Contesto di riferimento Framework Lo standard

Dettagli

Lowendalmasaï Enterprise Cost Management

Lowendalmasaï Enterprise Cost Management Lowendalmasaï Enterprise Cost Management Workshop LA RIFORMA DEL LAVORO VISTA DA VICINO Milano, 28 Settembre 2012 Corporate profile Punto di riferimento sul mercato.ottimizzazione del Cash Flow, dei Costi

Dettagli

La progettazione. il processo di costruzione di servizi, contenuti e programmi

La progettazione. il processo di costruzione di servizi, contenuti e programmi La progettazione il processo di costruzione di servizi, contenuti e programmi La produzione televisiva Fasi Concept Preproduzione Produzione Postproduzione Lancio Attività Identificazione opportunità Definizione

Dettagli

CALENDARIO EVENTI 2015

CALENDARIO EVENTI 2015 CALENDARIO EVENTI 2015 IDC BANKING FORUM 2015 Milano, 10 Febbraio Full Day PREDICTIVE SECURITY IN THE 3rd PLATFORM ERA Milano, 11 Marzo Full Day IDC SMART ENERGY FORUM 2015 Milano, 22 Aprile Half Day LEGACY

Dettagli

SOSLog. Eliminare gli sprechi: Carlo Martinetto Iveco - Supply Chain Senior Vice President. Torino 03/12/08

SOSLog. Eliminare gli sprechi: Carlo Martinetto Iveco - Supply Chain Senior Vice President. Torino 03/12/08 SOSLog Modelli originali e sostenibili di distribuzione Eliminare gli sprechi: l approccio sostenibile per una Supply Chain con alte performances Carlo Martinetto Iveco - Supply Chain Senior Vice President

Dettagli

Taylor e Ford Toyota WCM (World Class Manufacturing)

Taylor e Ford Toyota WCM (World Class Manufacturing) Taylor e Ford Toyota WCM (World Class Manufacturing) Seminari Fim-Fiom-Uilm 10 e 17 luglio 2008 Luciano Pero Milano 4 luglio 2008 1 Programma della giornata 1 PARTE: riflessione sul cambiamento del lavoro

Dettagli

Incontro con le Organizzazioni Sindacali

Incontro con le Organizzazioni Sindacali GRUPPO TELECOM ITALIA Incontro con le Organizzazioni Sindacali Roma, 4 luglio 014 People Value Organizational Effectiveness Agenda Il macro assetto organizzativo Le funzioni di Staff La recente evoluzione

Dettagli

AUTOMAZIONE AUTOMATION

AUTOMAZIONE AUTOMATION AUTOMAZIONE AUTOMATION 2 PROCESSI DI SALDATURA M.I.G. M.A.G. T.I.G. T.I.G. con filo PLASMA SALDATURA con o senza filo PLASMA taglio ARCO SOMMERSO AZIENDA DA SEMPRE STILL FACTORY Proiettata nel futuro Pronta

Dettagli

Engineering & technology solutions

Engineering & technology solutions Engineering & technology solutions www.aerresrl.it AERRE ENGINEERING & TECHNOLOGY SOLUTIONS Aerre rappresenta l evoluzione di una grande esperienza quarantennale, nel settore dell oleodinamica e della

Dettagli

L INDUSTRIA MANIFATTURIERA

L INDUSTRIA MANIFATTURIERA COME? RILANCIARE L INDUSTRIA MANIFATTURIERA DAL LEAN THINKING AL WORD CLASS MANUFACTURING AL NEW LEAN THINKING, UNA EVOLUZIONE CONTINUA DELLE METODOLOGIE ORGANIZZATIVE PER FARE DI PIÙ E SPENDERE MENO Dott.

Dettagli

www.leanfactoryschool.it catalogo corsi

www.leanfactoryschool.it catalogo corsi www.leanfactoryschool.it catalogo corsi Lean Factory School Gli obiettivi 99 Capire i principi e le tecniche Lean mettendoli in pratica, in modo coinvolgente 99 Lavorare in un ambiente produttivo reale,

Dettagli

Consulenza Formazione Auditing Perizie tecniche. Calendario 1 Semestre 2014: Corsi Professionali

Consulenza Formazione Auditing Perizie tecniche. Calendario 1 Semestre 2014: Corsi Professionali IPT 01/2014 www.ingegneriapinerolese.it Pag. 1 di 7 nome file: Calendario-Corsi-Semestre1-2014 Sicurezza sul lavoro #42 Addetto alla conduzione di gru con rotazione in alto e in basso Il corso illustra

Dettagli

4 Servizi e soluzioni

4 Servizi e soluzioni Servizi e soluzioni 4 Ogni azienda, nel senso etimologico del termine, è concepita come un sistema complesso composto da processi interdipendenti e correlati tra loro teso al raggiungimento di un obiettivo

Dettagli

Il settore dell automotive L evoluzione del microibrido

Il settore dell automotive L evoluzione del microibrido Il settore dell automotive L evoluzione del microibrido 1 Driver per AGM Micro Hybrid technology Target 2015 per emissioni di CO 2 130 g La direttiva Europea riduce la soglia di emissioni di CO² Restrizioni

Dettagli

e qualità della produzione nell automotive

e qualità della produzione nell automotive PRODUZIONE AUTOMOTIVE Certificazione ISO/TS e qualità della produzione nell automotive Immagine Fiat di Fabrizio Crosta e Sergio Pio Angelillis Grazie all introduzione di un sistema software integrato

Dettagli

Progetto AURELIA: la via verso il miglioramento dei processi IT

Progetto AURELIA: la via verso il miglioramento dei processi IT Progetto AURELIA: la via verso il miglioramento dei processi IT Maurizio Coluccia Agenda BNL - BNP Paribas: IT Convergence Projects Il programma Il progetto Aurelia Il perimetro del progetto e le interfacce

Dettagli

Il catalogo MANAGEMENT Si rivolge a: Imprenditori con responsabilità diretta. Quadri sulla gestione

Il catalogo MANAGEMENT Si rivolge a: Imprenditori con responsabilità diretta. Quadri sulla gestione 6 Il catalogo MANAGEMENT Si rivolge a: Imprenditori con responsabilità diretta Quadri sulla gestione Impiegati con responsabilità direttive Dirigenti di imprese private e organizzazioni pubbliche, interessati

Dettagli

Transforming for Results

Transforming for Results Transforming for Results Il nuovo paradigma per un efficace gestione del Capitale Umano 26 settembre 2013 Why deloitte? This is you This is you, Aligned This is you, Transformed Deloitte Business-Driven

Dettagli