RISULTATI DELL INDAGINE CONOSCITIVA SULLA DIDATTICA MUSEALE NELLA REGIONE PIEMONTE

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "RISULTATI DELL INDAGINE CONOSCITIVA SULLA DIDATTICA MUSEALE NELLA REGIONE PIEMONTE"

Transcript

1 RISULTATI DELL INDAGINE CONOSCITIVA SULLA DIDATTICA MUSEALE NELLA REGIONE PIEMONTE A cura di Anna Maria Quagliato Direzione Regionale Beni Culturali Settore Musei e Patrimonio culturale

2 Presento oggi i principali risultati dell indagine conoscitiva sulla didattica museale nella Regione Piemonte, avviata all inizio del 2002 dal Settore Musei e patrimonio culturale della regione. E stata quindi predisposta, con la collaborazione di rappresentanti di realtà museali differenziate, e con riguardo all "Atto di indirizzo sui criteri tecnico scientifici e sugli standard di funzionamento e sviluppo dei musei, una scheda di autovalutazione, con l obiettivo di operare una ricognizione sui servizi educativi, da compilarsi a cura dei responsabili dei musei. La scheda di autovalutazione contiene 22 domande tese ad indagare se, in quale misura, con quali modalità e con quali risorse, si svolgono attività educative, soprattutto rivolte al mondo della scuola, presso i musei del Piemonte. Al fine di rendere maggiormente leggibili i risultati dell indagine, illustro con alcuni grafici le risposte alle domande ritenute più significative. Sono stati inviati 330 questionari. Sono pervenute 170 risposte. Alla domanda principale: 1. E prevista una attività didattica nell organizzazione gestionale del museo? I SI sono stati 139 con la suddivisione per Provincia illustrata nel grafico (Figura 1) e costituiscono quindi il principale quadro di riferimento per l indagine. ATTIVITÀ SI VB VC AL 10% AT 6% BI 3% AL AT BI CN NO TO VB VC TO 0% NO CN 20% Figura 1.

3 I NO sono stati 27 con la suddivisione per Provincia illustrata nel grafico (Figura 2) ATTIVITA' NO TO 26% VB VC 11% NO % CN 15% AL 22% BI 0% AT 15% AL AT BI CN NO TO VB VC Figura 2. Segue un grafico di confronto (Figura 3), suddiviso per Provincia, tra i musei che svolgono o meno attività. 60 ATTIVITÀ SI ATTIVITA' NO AL 6 8 AT BI 0 CN 9 NO 1 TO 7 VB VC ATTIVITA' NO ATTIVITÀ SI Figura 3.

4 Solo in caso di risposta affermativa alla prima domanda, si passa alla successiva 2. Se sì, viene svolta in collaborazione con altri musei? Sono 7 i musei che hanno dichiarato di collaborare, con una percentuale del 36% (Figura ) e rispettivamente: il 52% dei Musei in Provincia di Torino, il 19% a Cuneo, il 9% a Verbania, il 6% a Vercelli e Alessandria, il % a Novara ed il 2% ad Asti e Biella. ATTIVITA' SVOLTA IN COLLABORAZIONE CON ALTRI MUSEI AL AT BI CN NO TO VB VC Figura. Sono state poi analizzate le risposte alla domanda riguardante il personale. 3. Se sì, qual è il personale assegnato? (specificare numero e qualifica, se interno o esterno) 110 musei si avvalgono di personale interno con la seguente percentuale per Provincia: Provincia di Torino, il 2%, a Cuneo, il 23%, a Verbania e Alessandria l 8%, il a Vercelli e Novara, il 3% ad Asti e il 2% a Biella. 90 musei si avvalgono di personale esterno: Provincia di Torino, il 3%, a Cuneo, il 1, ad Alessandria il 13%,a Novara l 8%, ad Asti e Verbania il 6%, il 2% a Biella.

5 PERSONALE AL AT BI CN NO TO VB VC PERS. INT AL AT BI CN NO TO VB VC PERS. INT PERS. EST PERS. INT PERS. EST. Figura 5. Occorre aggiungere che 6 musei circa il 50%, si avvale sia di personale interno, sia di personale esterno. Esistono, nel museo, spazi e strutture riservate all attività didattica? Hanno risposto affermativamente 86 musei. 5. L attività didattica è rivolta: a) ai docenti b) agli studenti c) a entrambi Attività per docenti Si 103 Tipologie: A Visite guidate 83 C Corsi di aggiornamento presso il museo D Pubblicazione di dispense 1 E Predisposizione di progetti 0 B Corsi di aggiornamento presso le scuole 17 F Altro 15

6 Attività per studenti SI 138 Tipologie E Predisposizione di materiale didattico 70 F Altro 57 A Laboratori di manualità 55 B Animazione 7 D Corsi propedeutici presso i musei C Corsi propedeutici presso la scuola 39 ATTIVITA SIA PER DOCENTI CHE PER STUDENTI A che fasce di età si rivolge per lo più l attività didattica del museo? Alunni delle scuole medie inferiori 122 (29%) Alunni delle scuole elementari 118 (29%) Alunni delle scuole medie superiori 88 (21%) Alunni delle scuole materne (11%) Altro* 1 (10%) (Per si intende: l Università, le Accademie, le Associazioni culturali, l Unitre) FASCE DI ETA' ALLE QUALI SI RIVOLGE PREVALENTEMENTE L'ATTIVITA' DIDATTICA 10% 11% SUPERIORI 21% ALUNNI SCUOLE ELEMENTARI 29% ALUNNI SCUOLE ELEMENTARI INFERIORI SUPERIORI INFERIORI 29% Figura 6.

7 In ultima analisi: Studenti coinvolti nell attività didattica nell anno 2000 per tipo di scuola Alunni delle scuole medie superiori 1591 (32%) Alunni delle scuole elementari (29%) Alunni delle scuole medie inferiori (21%) Altro* (12%) Alunni delle scuole materne ( 6%) (Per si intende: l Università, le Accademie, le Associazioni culturali, l Unitre) STUDENTI COINVOLTI PER TIPO DI SCUOLA ANNO % 6% SUPERIORI 32% ALUNNI SCUOLE ELEMENTARI 29% ALUNNI SCUOLE ELEMENTARI INFERIORI SUPERIORI INFERIORI 21% Figura 7.

GLI AMMINISTRATORI DEL PIEMONTE

GLI AMMINISTRATORI DEL PIEMONTE GLI AMMINISTRATORI DEL PIEMONTE Gennaio 2003 Direzione Comunicazione Istituzionale dell Assemblea Settore Documentazione DIREZIONE COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE DELL ASSEMBLEA Direttore: Luciano CONTERNO

Dettagli

Formazione professionale nel settore. forestale: iniziative intraprese e. sviluppi operativi. a cura di Valerio Motta Fre

Formazione professionale nel settore. forestale: iniziative intraprese e. sviluppi operativi. a cura di Valerio Motta Fre Regione Piemonte, Dir. Opere Pubbliche, Difesa del Suolo, Economia Montana e Foreste Formazione professionale nel settore forestale: iniziative intraprese e sviluppi operativi a cura di Valerio Motta Fre

Dettagli

I DATI del PIEMONTE nell anno scolastico 2014/2015

I DATI del PIEMONTE nell anno scolastico 2014/2015 ` Ç áàxüé wxääë\áàüâé ÉÇx? wxääë hç äxüá àõ x wxäät e vxüvt hyy v É fvéätáà vé exz ÉÇtÄx I DATI del PIEMONTE nell anno scolastico 2014/2015 Conferenza stampa Torino, 12 settembre 2014 Elaborazione dati:

Dettagli

Occupazione in Piemonte. Un anno in cifre

Occupazione in Piemonte. Un anno in cifre Un anno in cifre Gli occupati sono stimati nel 2014 in 1.773.000 2.000 in più rispetto all anno precedente Industria 2013 2014 436 436 125 130 Servizi 2013 2014 513 511 648 644 Donne Uomini Agricoltura

Dettagli

IL CONSUMO DI CINEMA IN PIEMONTE REPORT MENSILI 1998

IL CONSUMO DI CINEMA IN PIEMONTE REPORT MENSILI 1998 IL CONSUMO DI CINEMA IN PIEMONTE REPORT MENSILI 1998 SPETTATORI E INCASSI DELLE SALE CINEMATOGRAFICHE TORINESI Gennaio 1998 TORINO gennaio 98 gennaio 97 Differenza Differenza % Spettatori 545.219 451.974

Dettagli

La scuola piemontese: i dati provvisori dell anno scolastico 2014/15

La scuola piemontese: i dati provvisori dell anno scolastico 2014/15 La scuola piemontese: i dati provvisori dell anno scolastico 2014/15 SISFORM - Osservatorio sul sistema formativo piemontese ARTICOLO 1/ 2015 (AP R I L E) Sommario Quanti allievi conta il Piemonte? La

Dettagli

OCP - REPORT STATISTICO 2012 CINEMA IN PIEMONTE

OCP - REPORT STATISTICO 2012 CINEMA IN PIEMONTE BIGLIETTI VENDUTI NELLE SALE CINEMATOGRAFICHE A TORINO (2010-2012) Variazione % 2011-2010 2012-2011 Gennaio 487.465 493.952 342.034 1,3-30,8 Febbraio 331.780 275.591 259.497-16,9-5,8 Marzo 346.760 240.747

Dettagli

Incidenza del mesotelioma maligno, distribuzione geografica e tendenze temporali: aggiornamento dei dati del Registro Mesoteliomi Maligni COR Piemonte

Incidenza del mesotelioma maligno, distribuzione geografica e tendenze temporali: aggiornamento dei dati del Registro Mesoteliomi Maligni COR Piemonte Incidenza del mesotelioma maligno, distribuzione geografica e tendenze temporali: aggiornamento dei dati del Registro Mesoteliomi Maligni COR Piemonte Antonella Stura Epidemiologia dei Tumori Aggiornamento

Dettagli

l Accordo-quadro tra il Ministero per i Beni e le Attività Culturali ed il Ministero della Pubblica Istruzione datato 20 marzo 1998;

l Accordo-quadro tra il Ministero per i Beni e le Attività Culturali ed il Ministero della Pubblica Istruzione datato 20 marzo 1998; 15 CONVENZIONE TRA LA SOPRINTENDENZA E L ISTITUZIONE SCOLASTICA OGGETTO: realizzazione del settimo anno del Progetto didattico pilota La Galleria Sabauda entra a Scuola, rivolto agli alunni delle Scuole

Dettagli

Premesso che: Preso atto che:

Premesso che: Preso atto che: REGIONE PIEMONTE BU13S1 30/03/2017 Codice A1507A D.D. 15 febbraio 2017, n. 111 Fondo destinato agli inquilini morosi incolpevoli. DL 102/2013 convertito, con modificazioni, dalla L 124/2013. Decreto interministeriale

Dettagli

REPORT SCUOLE SECONDARIE DI I GRADO AD INDIRIZZO MUSICALE

REPORT SCUOLE SECONDARIE DI I GRADO AD INDIRIZZO MUSICALE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL PIEMONTE 1 REPORT SCUOLE SECONDARIE DI I GRADO AD INDIRIZZO MUSICALE 2016-2017 A partire dal D.M. n. 201 del 6/8/1999 (recante: Corsi ad indirizzo musicale nella scuola

Dettagli

PROT.N. 6186p/c18 CIRCOLARE REGIONALE N. 139 TORINO, 05/09/2002

PROT.N. 6186p/c18 CIRCOLARE REGIONALE N. 139 TORINO, 05/09/2002 Ministero dell Istruzione, Università e Ricerca Direzione Generale Regionale per il Piemonte Via Pietro Micca 20 10122 Torino dirreg@scuole.piemonte.it PROT.N. 6186p/c18 CIRCOLARE REGIONALE N. 139 TORINO,

Dettagli

ANDAMENTO DELLA CONGIUNTURA IN PIEMONTE: I RISULTATI A CONSUNTIVO PER IL IV TRIMESTRE E L ANNO Marzo 2016

ANDAMENTO DELLA CONGIUNTURA IN PIEMONTE: I RISULTATI A CONSUNTIVO PER IL IV TRIMESTRE E L ANNO Marzo 2016 ANDAMENTO DELLA CONGIUNTURA IN PIEMONTE: I RISULTATI A CONSUNTIVO PER IL IV TRIMESTRE E L ANNO 2015 1 Marzo 2016 La produzione industriale e il clima di fiducia delle imprese in Italia La produzione industriale

Dettagli

IL PUBBLICO DI MUSEI E BENI CULTURALI IN PIEMONTE REPORT ANNUALE 1999

IL PUBBLICO DI MUSEI E BENI CULTURALI IN PIEMONTE REPORT ANNUALE 1999 IL PUBBLICO DI MUSEI E BENI CULTURALI IN PIEMONTE REPORT ANNUALE 1999 Tavola 1.4 Musei e beni culturali nelle province del Piemonte: visitatori 1998-1999 Prov. Comune Musei e beni culturali 1998 1999 Differenza

Dettagli

ANDAMENTO DELLA CONGIUNTURA IN PIEMONTE: I RISULTATI A CONSUNTIVO PER IL I TRIMESTRE maggio 2015

ANDAMENTO DELLA CONGIUNTURA IN PIEMONTE: I RISULTATI A CONSUNTIVO PER IL I TRIMESTRE maggio 2015 ANDAMENTO DELLA CONGIUNTURA IN PIEMONTE: I RISULTATI A CONSUNTIVO PER IL I TRIMESTRE 2015 11 maggio 2015 Il contesto economico del I trimestre 2015 Il rapporto mensile della Bce di fine aprile conferma

Dettagli

SOSTEGNO ALL'INCLUSIONE ATTIVA

SOSTEGNO ALL'INCLUSIONE ATTIVA SOSTEGNO ALL'INCLUSIONE ATTIVA le prime evidenze empiriche sull'avvio della misura in Regione Piemonte 27 febbraio 2017 1 L'avvio della misura Con il Decreto interministeriale del 26 maggio 2016 (pubblicato

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE FF SC PATRIMONIO IL RESPONSABILE F.F. SC PATRIMONIO

DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE FF SC PATRIMONIO IL RESPONSABILE F.F. SC PATRIMONIO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE FF SC PATRIMONIO 00000124 del 09/02/2015 OGGETTO: ASSEGNAZIONE IN PROPRIETA ATTREZZATURE ALLE ASL E ASO PER L ESPLETAMENTO DELLE ATTIVITA PREVISTE DAL NUOVO PROGETTO BELLI

Dettagli

COMUNICATO FORMAZIONE DEI RAPPRESENTANTI DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZA

COMUNICATO FORMAZIONE DEI RAPPRESENTANTI DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZA COMUNICATO FORMAZIONE DEI RAPPRESENTANTI DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZA Modalità di collaborazione degli Organismi Paritetici Provinciali del Piemonte ai sensi dell art. 37, comma 12, del Decreto Legislativo

Dettagli

Report sullo stato dell accessibilità ai musei delle Marche

Report sullo stato dell accessibilità ai musei delle Marche IL MUSEO DI TUTTI E PER TUTTI Riflessioni per rendere i musei marchigiani accessibili e accoglienti ANCONA, Mercoledì 5 Novembre 2014 ore 15 Report sullo stato dell accessibilità ai musei delle Marche

Dettagli

Dati turistici suddivisi per PROVINCE

Dati turistici suddivisi per PROVINCE Direzione Turismo, Sport, Parchi e Tempo Libero Anno Dati turistici suddivisi per PROVINCE SCHEDA - A ESERCIZI RICETTIVI Tipologie Settore Alberghiero / Extralberghiero Esercizi / Camere / Letti / Bagni

Dettagli

3.14 PIEMONTE e VALLE D AOSTA

3.14 PIEMONTE e VALLE D AOSTA 3.14 PIEMONTE e VALLE D AOSTA Il Piemonte, dopo un 2004 in crescita su tutti i settori registra nel 2005 un ulteriore incremento del numero di NTN su tre dei quattro settori, mentre la Val d Aosta dopo

Dettagli

Energia per la Sanità. L approvvigionamento dei vettori energetici su scala regionale. 17 dicembre 2010 Adriano Leli

Energia per la Sanità. L approvvigionamento dei vettori energetici su scala regionale. 17 dicembre 2010 Adriano Leli Energia per la Sanità L approvvigionamento dei vettori energetici su scala regionale 17 dicembre 2010 Adriano Leli S.C.R.-Piemonte Costituita con Legge Regionale 19/2007 con l obiettivo di: razionalizzare

Dettagli

Assistenza residenziale per anziani non autosufficienti

Assistenza residenziale per anziani non autosufficienti Assistenza residenziale per anziani non autosufficienti Revisione delle: D.G.R. 17-15226 del 30.03.2005 Il nuovo modello integrato di assistenza residenziale socio sanitaria a favore delle persone anziane

Dettagli

Italia-Torino: Erogazione di gas 2016/S Avviso di aggiudicazione di appalto. Risultati della procedura di appalto.

Italia-Torino: Erogazione di gas 2016/S Avviso di aggiudicazione di appalto. Risultati della procedura di appalto. 1 / 8 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:398858-2016:text:it:html -Torino: Erogazione di gas 2016/S 219-398858 Avviso di aggiudicazione di appalto Risultati della procedura

Dettagli

Tab. 13.1 - Sedi e sportelli bancari per gruppi istituzionali di banche: provincia di Cuneo, Piemonte, Italia. Anno 2014 (a)

Tab. 13.1 - Sedi e sportelli bancari per gruppi istituzionali di banche: provincia di Cuneo, Piemonte, Italia. Anno 2014 (a) Capitolo 13 Credito Tab. 13.1 - Sedi e sportelli bancari per gruppi istituzionali di banche: provincia di Cuneo, Piemonte, Italia. Anno 2014 (a) Cuneo Piemonte Italia Sedi Sportelli bancari Banche S.p.a.

Dettagli

Osservatorio sull Imprenditoria femminile in provincia di Cuneo 4 edizione. Lunedì 24 novembre 2008 ore 15.00

Osservatorio sull Imprenditoria femminile in provincia di Cuneo 4 edizione. Lunedì 24 novembre 2008 ore 15.00 Osservatorio sull Imprenditoria femminile in provincia di Cuneo 4 edizione Lunedì 24 novembre 2008 ore 15.00 1 L IMPRESA E E FEMMINILE (cfr. L. 215/92) SE: Ditta individuale con titolare donna Società

Dettagli

RETE RADIO EMERCOM.NET PIEMONTE FORMAZIONE OPERATORI

RETE RADIO EMERCOM.NET PIEMONTE FORMAZIONE OPERATORI RETE RADIO EMERCOM.NET PIEMONTE FORMAZIONE OPERATORI Settore Protezione Civile e Sistema Anti Incendi Boschivi Area TLC e Sistema Informativo Novembre 2010 Febbraio 2011 1 PROGRAMMA SESSIONE FORMATIVA

Dettagli

Approfondimenti: Provincia di Asti

Approfondimenti: Provincia di Asti Approfondimenti: Provincia di Asti Premessa Contesto e attività/1 Nel generale contesto di crisi che ha continuato a caratterizzare il sistema economico italiano nel 2013 i dati relativi al Piemonte hanno

Dettagli

Ministero per i Beni e le Attività Culturali

Ministero per i Beni e le Attività Culturali GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO 2010 ITALIA TESORO D EUROPA WORKSHOP DEL 1 OTTOBRE 2010 POLITICA DEL PAESAGGIO E POLITICHE DI SVILUPPO: UNA SFIDA CULTURALE A TUTTI I LIVELLI NELLE STRATEGIE TERRITORIALI

Dettagli

I dati del sistema scuola del Piemonte nell anno scolastico 2015/2016. Torino, 10 settembre 2015

I dati del sistema scuola del Piemonte nell anno scolastico 2015/2016. Torino, 10 settembre 2015 I dati del sistema scuola del nell anno scolastico 2015/2016 Torino, 10 settembre 2015 1 Istituzioni scolastiche statali Provincia Circoli Didattici Istituti Comprensivi Istituti Secondari di I grado Istituti

Dettagli

Aggiornamento luglio 2009

Aggiornamento luglio 2009 - Ufficio Studi - Aggiornamento luglio 2009 Confartigianato Imprese Piemonte Via Andrea Doria, 15-10123 Torino - Tel. 011/8127500 011/8127416 Fax 011/8125775 www.confartigianato.piemonte.it e-mail: info@confartigianato.piemonte.it

Dettagli

FONDO POLITICHE MIGRATORIE Torino, 5 luglio 2011

FONDO POLITICHE MIGRATORIE Torino, 5 luglio 2011 FONDO POLITICHE MIGRATORIE Torino, 5 luglio 2011 1 COMPLEMENTARIETA DELLE RISORSE FONDO MINISTERIALE POR-FSE Sistema integrato di servizi domanda/offerta di lavoro nell ambito dell assistenza familiare

Dettagli

Classifica Gara REGIONALE di Ginnastica Artistica PROGRAMMA MASTER. Cameri, 9/10/23/24 Aprile 2016

Classifica Gara REGIONALE di Ginnastica Artistica PROGRAMMA MASTER. Cameri, 9/10/23/24 Aprile 2016 Classifica Gara REGIONALE di Ginnastica Artistica PROGRAMMA MASTER Cameri, 9/10/23/24 Aprile 2016 Acqui Terme Alba Alessandria Asti Biella Cuneo Novara Torino Verbania Vercelli via Puccini,11-28100 Novara

Dettagli

NOTA SULL ANDAMENTO MENSILE DELLE RICHIESTE DI CASSA INTEGRAZIONE LUGLIO 2018

NOTA SULL ANDAMENTO MENSILE DELLE RICHIESTE DI CASSA INTEGRAZIONE LUGLIO 2018 NOTA SULL ANDAMENTO MENSILE DELLE RICHIESTE DI CASSA INTEGRAZIONE LUGLIO 218 Torino, 25 agosto 214 - a cura di Oscar Bianco Cisl Piemonte le seguenti analisi sono basate sui dati delle ore autorizzate

Dettagli

MOSTRE E MANIFESTAZIONI ZOOTECNICHE in programma nel 2017

MOSTRE E MANIFESTAZIONI ZOOTECNICHE in programma nel 2017 MOSTRE E MANIFESTAZIONI ZOOTECNICHE in programma nel 2017 Il perché delle Manifestazioni Zootecniche? Confronto e interscambio tra gli allevatori presenti Promozione e attività educativa per la zootecnica

Dettagli

1

1 www.piemonte.istruzione.it 1 2 Q uesto booklet raccoglie i dati statistici salienti della scuola piemontese aggiornati, per le scuole statali, all'anno scolastico in corso e, per quelle paritarie, al 2002-2003.

Dettagli

Oggetto: Progetto regionale Conoscere l italiano per studiare per allievi stranieri delle scuole secondarie. Anno scolastico 2006/07

Oggetto: Progetto regionale Conoscere l italiano per studiare per allievi stranieri delle scuole secondarie. Anno scolastico 2006/07 Torino, 6 settembre 2006 Prot.n. Ai Dirigenti delle istituzioni scolastiche Secondarie di I e II grado REGIONE PIEMONTE Ai Dirigenti e Funzionari Reggenti dei CSA Agli assessorati alle Politiche sociali

Dettagli

Corte dei conti Sezione regionale di Controllo per il Piemonte Collegio di controllo sulle spese elettorali Elezioni amministrative 2014

Corte dei conti Sezione regionale di Controllo per il Piemonte Collegio di controllo sulle spese elettorali Elezioni amministrative 2014 Corte dei conti Sezione regionale di Controllo per il Piemonte Collegio di controllo sulle spese elettorali Elezioni amministrative 2014 Seduta del giorno 30 giugno 2014 Delibera n. 137/2014/SRCPIE/CSE

Dettagli

FORMULARIO DESCRITTIVO DEI LABORATORI TERRITORIALI (LT) DI EDUCAZIONE AMBIENTALE DELLA RETE INFEA REGIONE CALABRIA

FORMULARIO DESCRITTIVO DEI LABORATORI TERRITORIALI (LT) DI EDUCAZIONE AMBIENTALE DELLA RETE INFEA REGIONE CALABRIA All. 2 REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO POLITICHE DELL'AMBIENTE FORMULARIO DESCRITTIVO DEI LABORATORI TERRITORIALI (LT) DI EDUCAZIONE AMBIENTALE DELLA RETE INFEA REGIONE CALABRIA LT: Provincia di : Referente

Dettagli

Centri di 1 livello Approvati con D.G.R. n del 11 luglio 2006

Centri di 1 livello Approvati con D.G.R. n del 11 luglio 2006 Centri di 1 livello Approvati con D.G.R. n. 51-3375 del 11 luglio 2006 SANITARIE LOCALI OSPEDALIERE OSPEDALIERO UNIVERSITARIE Sede Centro CENTRO DI 1 LIVELLO ASL TO 2 ASL TO 3 ASL TO 5 ASL VC Ospedale

Dettagli

ANALISI DELLA 13 EDIZIONE DEL FONDO NAZIONALE PER IL SOSTEGNO ALLA LOCAZIONE

ANALISI DELLA 13 EDIZIONE DEL FONDO NAZIONALE PER IL SOSTEGNO ALLA LOCAZIONE DIREZIONE PROGRAMMAZIONE STRATEGICA, PIANIFICAZIONE TERRITORIALE ed EDILIZIA ANALISI DELLA 13 EDIZIONE DEL FONDO NAZIONALE PER IL SOSTEGNO ALLA LOCAZIONE Elaborazione testi tabelle grafici A cura di Laura

Dettagli

Classifica Gara Interprovinciale di Ginnastica Artistica PROGRAMMA MASTER. Cameri, 30, 31 Gennaio 2016

Classifica Gara Interprovinciale di Ginnastica Artistica PROGRAMMA MASTER. Cameri, 30, 31 Gennaio 2016 Classifica Gara Interprovinciale di Ginnastica Artistica PROGRAMMA MASTER Cameri, 30, 31 Gennaio 2016 Acqui Terme Alba Alessandria Asti Biella Cuneo Novara Torino Verbania Vercelli via Puccini,11-28100

Dettagli

Ubicazione Uso Superficie mq

Ubicazione Uso Superficie mq INFORMAZIONI CONCERNENTI I BENI IMMOBILI E LA GESTIONE DE Ubicazione Uso Superficie mq (AL) Alessandria - via Don Gasparolo, 1 laboratori e uffici 2640 (AL) Alessandria - via Spalto Marengo, 38 terreno

Dettagli

Esiti delle Prove Nazionali Invalsi dell anno scolastico SCUOLA PRIMARIA. Considerazioni preliminari:

Esiti delle Prove Nazionali Invalsi dell anno scolastico SCUOLA PRIMARIA. Considerazioni preliminari: Esiti delle Prove Nazionali Invalsi dell anno scolastico 2011-12. SCUOLA PRIMARIA Considerazioni preliminari: L obiettivo primario che il sistema di valutazione nazionale vuole raggiungere con le prove

Dettagli

I-Torino: Materiali medici 2012/S Avviso di aggiudicazione di appalto. Forniture

I-Torino: Materiali medici 2012/S Avviso di aggiudicazione di appalto. Forniture 1/8 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:271942-2012:text:it:html I-Torino: Materiali medici 2012/S 164-271942 Avviso di aggiudicazione di appalto Forniture Direttiva 2004/18/CE

Dettagli

Prot. n Torino, IL DIRETTORE GENERALE REGIONALE

Prot. n Torino, IL DIRETTORE GENERALE REGIONALE Via Pietro Micca, 20 10122 Torino tel. 011/5163611 e-mail: dirreg@scuole.piemonte.it Prot. n. 2800 Torino, 02-04-2004 IL DIRETTORE GENERALE REGIONALE VISTO l art.456 del D.L.297/94; VISTA la legge 23.12.1998

Dettagli

Settembre Il Clima in Piemonte. Arpa Piemonte Sistemi Previsionali

Settembre Il Clima in Piemonte. Arpa Piemonte Sistemi Previsionali Il Clima in Piemonte Settembre 2014 In Piemonte il mese di Settembre 2014 è stato caratterizzato da temperature superiori alla norma e precipitazioni inferiori alla climatologia del periodo 1971-2000.

Dettagli

L UNAR IN PIEMONTE: LE ATTIVITA PROGETTUALI REALIZZATE SUL TERRITORIO PIEMONTESE

L UNAR IN PIEMONTE: LE ATTIVITA PROGETTUALI REALIZZATE SUL TERRITORIO PIEMONTESE Progetto co-finanziato dall Unione Europea Ministero dell Interno Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione L UNAR IN PIEMONTE: LE ATTIVITA PROGETTUALI REALIZZATE SUL TERRITORIO PIEMONTESE Silvia

Dettagli

STRUTTURA E CONGIUNTURA DEL SETTORE EDILE IN PROVINCIA DI BIELLA

STRUTTURA E CONGIUNTURA DEL SETTORE EDILE IN PROVINCIA DI BIELLA STRUTTURA E CONGIUNTURA DEL SETTORE EDILE IN PROVINCIA DI BIELLA CONFERENZA STAMPA Giovedì 9 Dicembre 1999 Presentazione realizzata dell Ufficio Studi della C.C.I.A.A. di Biella CONSISTENZA DELLE IMPRESE

Dettagli

Promuovere una sana alimentazione: una mappa delle esperienze locali

Promuovere una sana alimentazione: una mappa delle esperienze locali PROMOZIONE DELLA SALUTE E INTERVENTI DI PREVENZIONE INDIVIDUALE E COLLETTIVA PARCO DELLA SALUTE E DELL ALIMENTAZIONE L alimentazione come determinante della salute Promuovere una sana alimentazione: una

Dettagli

I servizi educativi dei musei lombardi. Maria Grazia Diani - Regione Lombardia Valorizzazione e riconoscimento degli istituti culturali

I servizi educativi dei musei lombardi. Maria Grazia Diani - Regione Lombardia Valorizzazione e riconoscimento degli istituti culturali I servizi educativi dei musei lombardi Maria Grazia Diani - Regione Lombardia Valorizzazione e riconoscimento degli istituti culturali Musei i processi di riconoscimento o accreditamento regionale, a partire

Dettagli

Capitolo 2 Istruzione

Capitolo 2 Istruzione 2. ISTRUZIONE 2.1. Scuola Dopo il lieve calo registrato lo scorso anno, assistiamo ad una, seppur lieve, inversione di tendenza nella popolazione scolastica relativa alla scuola dell obbligo della provincia:

Dettagli

UN FISCO PER LA CRESCITA MA CON POCA EQUITÀ

UN FISCO PER LA CRESCITA MA CON POCA EQUITÀ UN FISCO PER LA CRESCITA MA CON POCA EQUITÀ - Piemonte - di Filippo Elba e Vincenzo Patrizii Gli argomenti trattati: La banca dati Caf Cisl, quadro generale; la fiscalità locale per i contribuenti Caf

Dettagli

Flu News - vaccinazioni Piemonte 1

Flu News - vaccinazioni Piemonte 1 Servizio di riferimento Regionale di Epidemiologia per la sorveglianza, la prevenzione e il controllo delle Malattie Infettive SeREMI Servizio Regionale Epidemiologia Malattie Infettive Servizio Sovrazonale

Dettagli

Dove si trovano gli Sportelli e quali sono gli orari di apertura al pubblico?

Dove si trovano gli Sportelli e quali sono gli orari di apertura al pubblico? Che cosa è la Rete degli Sportelli accreditati? La Rete degli Sportelli accreditati dalla Regione è l insieme di uffici aperti al pubblico che offrono assistenza ai cittadini - consumatori per la tutela

Dettagli

Gli strumenti della Clinical Governance

Gli strumenti della Clinical Governance Gli strumenti della Clinical Governance A.O.U.Maggiore della Carità Novara Presentazione progetti/interventi aziendali Torino, 30 giugno 2009 Agenzia Regionale per i Servizi Sanitari Assessorato Tutela

Dettagli

VI Convegno del Centro Apistico Regionale RUOLO DELLA SANITA' IN APICOLTURA

VI Convegno del Centro Apistico Regionale RUOLO DELLA SANITA' IN APICOLTURA VI Convegno del Centro Apistico Regionale RUOLO DELLA SANITA' IN APICOLTURA Stato d'avanzamento dell'anagrafe apistica in Regione Piemonte Direzione Sanità Settore Prevenzione e Veterinaria Dr. Giovanni

Dettagli

PRODUZIONE RIFIUTI SANITARI NELL ANNO 2004

PRODUZIONE RIFIUTI SANITARI NELL ANNO 2004 NELL AN 2004 L obiettivo del presente documento è un analisi dettagliata, provincia per provincia, della produzione di rifiuti sanitari in Regione Piemonte. Nell analisi sono stati presi in considerazioni

Dettagli

REGIONE PIEMONTE BU17 28/04/2016

REGIONE PIEMONTE BU17 28/04/2016 REGIONE PIEMONTE BU17 28/04/2016 Codice A1502A D.D. 26 aprile 2016, n. 235 Approvazione dell'allegato di autorizzazione e dell'elenco delle sedi candidate ad operare in qualita' di Youth Corner (YC) dei

Dettagli

Arpa Piemonte: facciamo crescere l attenzione per l ambiente Rapporto sullo Stato dell Ambiente 10a edizione

Arpa Piemonte: facciamo crescere l attenzione per l ambiente Rapporto sullo Stato dell Ambiente 10a edizione Arpa Piemonte: facciamo crescere l attenzione per l ambiente Rapporto sullo Stato dell Ambiente 10a edizione Silvano Ravera Direttore Generale Arpa Piemonte Torino, 1 luglio 2009 Arpa Piemonte: facciamo

Dettagli

A relazione dell'assessore Cirio: Visti:

A relazione dell'assessore Cirio: Visti: REGIONE PIEMONTE BU3 19/01/2012 Deliberazione della Giunta Regionale 30 dicembre 2011, n. 60-3247 Approvazione nuovi indirizzi formativi di istruzione secondaria di secondo grado delle autonomie scolastiche

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA TRA - UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL PIEMONTE - ISTITUTI STORICI DELLA RESISTENZA DEL PIEMONTE

PROTOCOLLO D INTESA TRA - UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL PIEMONTE - ISTITUTI STORICI DELLA RESISTENZA DEL PIEMONTE PROTOCOLLO D INTESA TRA - UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL PIEMONTE - ISTITUTI STORICI DELLA RESISTENZA DEL PIEMONTE 0 PROTOCOLLO D INTESA TRA L UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL PIEMONTE denominato

Dettagli

I progetti sulla sicurezza integrata nella Regione Piemonte. Gruppo di lavoro regionale sulla sicurezza integrata

I progetti sulla sicurezza integrata nella Regione Piemonte. Gruppo di lavoro regionale sulla sicurezza integrata I progetti sulla sicurezza integrata nella Regione Piemonte Analisi dei bandi provinciali 2011 2012 Incontro con i referenti provinciali Gruppo di lavoro regionale sulla sicurezza integrata 1 Unosguardod

Dettagli

PROGETTO DI ISTRUZIONE DOMICILIARE Richiesta di contributo economico finanziario

PROGETTO DI ISTRUZIONE DOMICILIARE Richiesta di contributo economico finanziario All. 3 PROGETTO DI ISTRUZIONE DOMICILIARE Richiesta di contributo economico finanziario da inviare all Ufficio scolastico regionale per il Piemonte Via P. Micca, 20 10122 Torino. ( mail carola.garosci@usr-piemonte.net,

Dettagli

Conferenza di servizio. La Rete LES Piemonte

Conferenza di servizio. La Rete LES Piemonte Conferenza di servizio Il profilo e l identità dei Licei Economico-sociali La Rete LES Piemonte Torino 16 aprile 2013 Maria Teresa Ingicco preside@liceoporporato.it I LES: distribuzione territoriale I

Dettagli

Unione Europea * Istruzione Università Ricerca * Regione Sicilia

Unione Europea * Istruzione Università Ricerca * Regione Sicilia Unione Europea * Istruzione Università Ricerca * Regione Sicilia ISTITUTO COMPRENSIVO GIULIANA SALADINO VIA BARISANO DA TRANI, 7/9-90145-PALERMO TEL. 091/6734993-FAX 091/6731608 C.F. 80013800828 - C.M.

Dettagli

Istituto di Istruzione Superiore Copernico-Luxemburg

Istituto di Istruzione Superiore Copernico-Luxemburg Istituto di Istruzione Superiore Copernico-Luxemburg Liceo Scientifico e Linguistico Istituto Tecnico Economico Niccolò Copernico Rosa Luxemburg Sito: www.liceocopernicotorino.gov.it Sito: www.luxemburg.gov.it

Dettagli

OSSERVATORIO FONDAZIONI

OSSERVATORIO FONDAZIONI OSSERVATORIO FONDAZIONI Primo Workshop sulle fondazioni 10 MAGGIO 2007 UNA VALUTAZIONE COMPLESSIVA DELL ATTIVITA DI EROGAZIONE DELLE FONDAZIONI PIEMONTESI Angelo Miglietta, Segretario Generale, Fondazione

Dettagli

Viste: - la Convenzione quadro rep. n. 13692 in data 21.8.2008 stipulata tra la Regione Piemonte e ARPEA in attuazione della l.r. 21.6.2002, n.

Viste: - la Convenzione quadro rep. n. 13692 in data 21.8.2008 stipulata tra la Regione Piemonte e ARPEA in attuazione della l.r. 21.6.2002, n. REGIONE PIEMONTE BU8 24/02/2011 Codice DB1111 D.D. 15 novembre 2010, n. 1281 Mandato ad ARPEA di procedere al a favore degli ATC e dei CA e delle Province delle somme indicate nelle liste incluse nella

Dettagli

MODELLO DELLA DICHIARAZIONE DI REGOLARE FUNZIONAMENTO DELLE SCUOLE DELL'INFANZIA PARITARIE ANNO SCOLASTICO: Codice Meccanografico

MODELLO DELLA DICHIARAZIONE DI REGOLARE FUNZIONAMENTO DELLE SCUOLE DELL'INFANZIA PARITARIE ANNO SCOLASTICO: Codice Meccanografico ALL. A MODELLO DELLA DICHIARAZIONE DI REGOLARE FUNZIONAMENTO DELLE SCUOLE DELL'INFANZIA PARITARIE ANNO SCOLASTICO: Codice Meccanografico Denominazione Scuola Indirizzo: Tel. Fax e-mail Ente gestore: Codice

Dettagli

Elena Rizzi F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Nome. Indirizzo Via Marene, 58 Fossano (CN) Telefono

Elena Rizzi F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Nome. Indirizzo Via Marene, 58 Fossano (CN) Telefono F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Elena Rizzi Indirizzo Via Marene, 58 Fossano (CN) Telefono 338300438 Fax E-mail elenariz78@libero.it Nazionalità

Dettagli

INIZIATIVE DI EDUCAZIONE STRADALE DELLA POLIZIA MUNICIPALE NELLE SCUOLE PRESENTI NEI COMUNI PIEMONTESI

INIZIATIVE DI EDUCAZIONE STRADALE DELLA POLIZIA MUNICIPALE NELLE SCUOLE PRESENTI NEI COMUNI PIEMONTESI Assessorato Commercio e fiere, Polizia locale, Promozione della sicurezza, Protezione civile INIZIATIVE DI EDUCAZIONE STRADALE DELLA POLIZIA MUNICIPALE NELLE SCUOLE PRESENTI NEI COMUNI PIEMONTESI (Anni

Dettagli

Raccomandata AR Spett.le ANCE Piemonte Corso Duca Degli Abruzzi, TORINO TO

Raccomandata AR Spett.le ANCE Piemonte Corso Duca Degli Abruzzi, TORINO TO Infrastrutture e Reti Italia Macro Area Territoriale Nord Esercizio Rete Piemonte e Liguria Casella Postale 229 - Via Spoleto sn - 00071 Pomezia RM ANCE Piemonte Corso Duca Degli Abruzzi, 15 10129 TORINO

Dettagli

SETTORE PROGRAMMAZIONE E GESTIONE RIFIUTI

SETTORE PROGRAMMAZIONE E GESTIONE RIFIUTI SETTORE PROGRAMMAZIONE E GESTIONE RIFIUTI anno 211 Assessorato Ambiente, risorse idriche, acque minerali e termali, difesa del suolo, attività estrattive, economia montana, protezione civile Direzione

Dettagli

ESITI RILEVAZIONE PROVINCIALE INDAGINE CONOSCITIVA PRESENZA ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI NELLE SCUOLE BRESCIANE ANNO SCOLASTICO 2015-2016

ESITI RILEVAZIONE PROVINCIALE INDAGINE CONOSCITIVA PRESENZA ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI NELLE SCUOLE BRESCIANE ANNO SCOLASTICO 2015-2016 ESITI RILEVAZIONE PROVINCIALE INDAGINE CONOSCITIVA PRESENZA ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI NELLE SCUOLE BRESCIANE ANNO SCOLASTICO 215-216 Premessa Con nota Prot. MIUR AOO USPBS R.U 16842 del 1/11/215

Dettagli

Il Dirigente Scolastico

Il Dirigente Scolastico Alla Prof.ssa Iole Benoffi VISTA l istanza prodotta dalla docente Iole Benoffi Alla Prof.ssa Iole Benoffi la Funzione strumentale al POF Area Gestione del P.O.F., nell anno scolastico 2013/2014, con i

Dettagli

Allievi di cittadinanza non italiana nelle scuole di ogni ordine e grado Anno 2012/2013

Allievi di cittadinanza non italiana nelle scuole di ogni ordine e grado Anno 2012/2013 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte Allievi di cittadinanza non italiana nelle scuole di ogni ordine e grado Anno 2012/2013 A cura di

Dettagli

MONITORAGGIO DELLE ESPERIENZE DI ALTERNANZA SCUOLA LAVORO NELLE SCUOLE ITALIANE

MONITORAGGIO DELLE ESPERIENZE DI ALTERNANZA SCUOLA LAVORO NELLE SCUOLE ITALIANE MONITORAGGIO DELLE ESPERIENZE DI ALTERNANZA SCUOLA LAVORO NELLE SCUOLE ITALIANE a cura di Anna Teselli Roma, 18 ottobre 2016 Fondazione Giuseppe Di Vittorio 1 Il campione DISTRIBUZIONE DELLE SCUOLE PER

Dettagli

OBIETTIVI DEL INDAGINE FASI

OBIETTIVI DEL INDAGINE FASI Iniziativa Comunitaria EQUAL PROGETTO T.R.E.N.O. Tradurre le Risorse Endogene delle aree rurali in Nuova Occupazione Il settore della fruizione dei beni culturali nel territorio Empolese - Valdelsa - Indagine

Dettagli

A relazione dell'assessore Monferino:

A relazione dell'assessore Monferino: REGIONE PIEMONTE BU31 02/08/2012 Deliberazione della Giunta Regionale 12 luglio 2012, n. 29-4146 Controllo sugli atti delle AA.SS.RR.- l.r. 31/92 s.m.i. - DGR 18-23906 del 2.2.1998. Sessione istruttoria

Dettagli

ESITO DEL BANDO. Compagnia di San Paolo

ESITO DEL BANDO. Compagnia di San Paolo ESITO DEL BANDO Nella seduta del 18 novembre il Comitato di Gestione della Compagnia ha deliberato il sostegno a 52 iniziative tra quelle pervenute alla Compagnia nell ambito del bando Tesori Sacri 2013.

Dettagli

Circolare interna n. 43

Circolare interna n. 43 Pavia, 30/09/2014 Circolare interna n. 43 AGLI ALUNNI ALL ALBO Oggetto: convocazione delle assemblee di Classe ai fini della elezione dei rappresentanti degli studenti nei Consigli di Classe e nel Consiglio

Dettagli

Monitoraggio delle tariffe del Servizio di Raccolta dei Rifiuti Urbani nella Regione Piemonte. Torino, 27 gennaio 2014

Monitoraggio delle tariffe del Servizio di Raccolta dei Rifiuti Urbani nella Regione Piemonte. Torino, 27 gennaio 2014 Monitoraggio delle tariffe del Servizio di Raccolta dei Rifiuti Urbani nella Regione Piemonte Torino, 27 gennaio 2014 Principali risultati Le tariffe del Servizio di gestione dei Rifiuti Urbani sono caratterizzate

Dettagli

Economia sociale e solidale in Piemonte: alcuni dati

Economia sociale e solidale in Piemonte: alcuni dati Social Renaissance Challenging Inequality Through Impact Innovation Torino, Teatro Juvarra 26 giugno 2014 Economia sociale e solidale in Piemonte: alcuni dati a cura di OECCIS Osservatorio sull economia

Dettagli

Piano di Intervento dell Animatore Digitale per il Triennio Anno Scolastico 2016/2017. assistenza all utilizzo del registro elettronico

Piano di Intervento dell Animatore Digitale per il Triennio Anno Scolastico 2016/2017. assistenza all utilizzo del registro elettronico Piano di Intervento dell Animatore Digitale per il Triennio 2016-2019 Anno Scolastico 2016/2017 - Pubblicizzazione e socializzazione, anche tramite presentazioni,delle finalità del PNSD con il corpo docente.

Dettagli

Premesso che: Considerato che:

Premesso che: Considerato che: REGIONE PIEMONTE BU12S1 24/03/2016 Codice A1402A D.D. 10 dicembre 2015, n. 810 Indennizzi ai sensi delle LL. 210/92 e 362/99 e primo acconto arretrati indennita' integrativa speciale - Accertamento, impegno

Dettagli

A relazione dell'assessore Quaglia:

A relazione dell'assessore Quaglia: REGIONE PIEMONTE BU52 29/12/2011 Deliberazione della Giunta Regionale 28 novembre 2011, n. 64-2971 Controllo sugli atti delle AA.SS.RR.- l.r. 31/92 s.m.i. - DGR 18-23906 del 2.2.1998. Sessione istruttoria

Dettagli

Giovani, scuola e crisi in Piemonte. Progetto giovani carla nanni

Giovani, scuola e crisi in Piemonte. Progetto giovani carla nanni Giovani, scuola e crisi in Piemonte Progetto giovani carla nanni I giovani in obbligo di istruzione/formativo Descrizione della partecipazione dei giovani in obbligo di istruzione e formazione prima e

Dettagli

VISITATORI DEI MUSEI E BENI CULTURALI NELL'AREA METROPOLITANA TORINESE

VISITATORI DEI MUSEI E BENI CULTURALI NELL'AREA METROPOLITANA TORINESE VISITATORI DEI MUSEI E BENI CULTURALI NELL'AREA METROPOLITANA TORINESE prov. Musei e Beni Culturali marzo 98 marzo 97 differenza differenza % TO GAM 6.37 4.528 1.779 39,29% TO Numismatica 218 275-57 -2,73%

Dettagli

L analisi della congiuntura locale: il caso del Piemonte

L analisi della congiuntura locale: il caso del Piemonte Conferenza AISRE 2011-Il ruolo delle città nell economia della conoscenza L analisi della congiuntura locale: il caso del Piemonte Luca Pignatelli-Unione Industriale di Torino 15 Settembre 2011 L Unione

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E Foto INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono Fax E-mail ZUCCA FABRIZIO Nazionalità Luogo di nascita Data di nascita ESPERIENZA

Dettagli

PROGETTO VALUTAZIONE E AUTOVALUTAZIONE DI ISTITUTO

PROGETTO VALUTAZIONE E AUTOVALUTAZIONE DI ISTITUTO Liceo Sperimentale Statale "F. Crispi" Piazza Zamenhof, 1-92016 RIBERA, Ag ANNO SCOLASTICO 2006-2007 PROGETTO VALUTAZIONE E AUTOVALUTAZIONE DI ISTITUTO VISIONE DI INSIEME (A, B, C, D) NEGATIVO 32% POSITIVO

Dettagli

Segnale RAI. Rilevazione Co.re.com. Piemonte

Segnale RAI. Rilevazione Co.re.com. Piemonte Segnale RAI Rilevazione Co.re.com. Piemonte La transizione al digitale terrestre Tra il II semestre del 2009 ed il I semestre del 2010 l Area 1 (comprendente il Piemonte occidentale) e l Area 3 (comprendente

Dettagli

I NUMERI DEL SISTEMA FORMATIVO PIEMONTESE IN SINTESI

I NUMERI DEL SISTEMA FORMATIVO PIEMONTESE IN SINTESI Luciano Abburrà, Luisa Donato, Maria Cristina Migliore, Carla Nanni I NUMERI DEL SISTEMA FORMATIVO PIEMONTESE IN SINTESI L Osservatorio Istruzione e Formazione professionale Piemonte 2015 è un rapporto

Dettagli

GRUPPO DI LAVORO TUTELA SALUTE MENTALE PATOLOGIA DELLE DIPENDENZE TOSSICOLOGIA CLINICA E FORENSE:

GRUPPO DI LAVORO TUTELA SALUTE MENTALE PATOLOGIA DELLE DIPENDENZE TOSSICOLOGIA CLINICA E FORENSE: Agenzia Regionale per i Servizi Sanitari Ente strumentale della Regione Piemonte istituito con L.R. n. 10 del 16.03.1998 GRUPPO DI LAVORO TUTELA SALUTE MENTALE PATOLOGIA DELLE DIPENDENZE TOSSICOLOGIA CLINICA

Dettagli

I Centri per il Trattamento del Tabagismo in Piemonte aggiornati a marzo 2010

I Centri per il Trattamento del Tabagismo in Piemonte aggiornati a marzo 2010 I Centri per il Trattamento del Tabagismo in Piemonte aggiornati a marzo 2010 Torino Ospedale Martini, ASL TO1 Via Tofane 71, Torino Apertura: lunedì e mercoledì dalle 14 alle 16 Per un appuntamento: 011

Dettagli

O S S E R V A T O R I O C U L T U R A L E D E L P I E M O N T E

O S S E R V A T O R I O C U L T U R A L E D E L P I E M O N T E O S S E R V A T O R I O C U L T U R A L E D E L P I E M O N T E 2 0 1 0 ESERCIZIO CINEMATOGRAFICO IN PIEMONTE OSSERVATORIO CULTURALE DEL PIEMONTE Indice PREMESSA... 2 ANALISI DI SCENARIO... 3 Quote di

Dettagli

Franco Licini Settore Foreste - Regione Piemonte

Franco Licini Settore Foreste - Regione Piemonte IL RUOLO DEL SETTORE PUBBLICO NELLA GESTIONE DEL PATRIMONIO FORESTALE ESPERIENZE A CONFRONTO Buone pratiche nelle foreste pubbliche come base per un evoluzione dei sistemi gestionali Franco Licini Settore

Dettagli

Luglio Il Clima in Piemonte. Arpa Piemonte Sistemi Previsionali

Luglio Il Clima in Piemonte. Arpa Piemonte Sistemi Previsionali Il Clima in Piemonte Luglio 2013 In Piemonte il mese di Luglio 2013 è risultato moderatamente caldo ed umido. Nella serie storica degli ultimi 56 anni si classifica come il decimo mese più caldo con un

Dettagli

Incontro di apertura delle attività Sondrio 25 marzo I.C. di Ardenno - Scuola polo per la formazione dei neo-assunti

Incontro di apertura delle attività Sondrio 25 marzo I.C. di Ardenno - Scuola polo per la formazione dei neo-assunti Incontro di apertura delle attività Sondrio 25 marzo 2015 Attività di formazione dei docenti neo-assunti a.s. 2014/15: forte discontinuità rispetto agli anni scorsi, sia per quanto riguarda la struttura

Dettagli