Il mantenimento dei figli. Gianfranco Dosi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il mantenimento dei figli. Gianfranco Dosi"

Transcript

1 Il mantenimento dei figli Gianfranco Dosi 11

2 1 Il mantenimento Regime primario della famiglia Art. 29, 30 Cost. Art. 143 e 147 c.c.

3 2 a il mantenimento durante la convivenza familiare Impossibilità di forme di mantenimento coattivo delle obbligazioni coniugali Le violazioni dell art. 143 c.c. possono comportare solo l addebito nella separazione salvo che i fatti integrino di per sé un illecito (Cass. 5866/1995) Nuove prospettive con Cass. 9801/

4 2 b il mantenimento durante la convivenza familiare Tutela diretta Possibilità di adempimento coattivo del mantenimento per i figli 148 c.c. PM e curatore speciale (art. 78 c.p.c.) 44

5 2 c il mantenimento durante la convivenza familiare Tutela indiretta Tutela diretta Possibilità Art. 146 di c.c. adempimento coattivo Art. 570 c.p. del mantenimento per i figli Sequestro conservativo Art. 148 c.c. 342 ter c.c. PM e curatore speciale (art. 78 c.p.c.) 55

6 Principio di uniformità (art. 4 legge 54/2006) 3 Il mantenimento dopo la cessazione della convivenza familiare Disciplina giuridica (art sexies c.c.) Significato da attribuire all art. 317 bis c.c. Potere di azione del curatore speciale in caso di conflitto di interessi (art. 78 c.p.c.) 66

7 4 a Modalità di somministrazione del mantenimento L adempimento coattivo avviene solo attraverso la previsione di un assegno periodico (principio perequativo) per i figli (art. 148 e 155 c.c.) per i coniugi (art. 156 c.c. e 5 legge divorzio) 77

8 Attuazione dei principi solidaristici matrimoniali Attribuzione dell assegno (se) (natura assistenziale - perequativa) Quantificazione dell assegno (quantum) (durata del matrimonio) 1) Criterio compensativo 2) Criterio risarcitorio 3) Criterio comparativo dei redditi 88

9 4 b Modalità di somministrazione del mantenimento L adempimento coattivo Deroghe avviene per solo i figli attraverso la previsione di un Assegnazione assegno periodico casa familiare (principio (Corte perequativo) cost. 308/2008) Mettere a disposizione una casa (art. 443 c.c.) per i figli Mantenimento diretto (art. 148 e 155 c.c.) Mantenimento per capitoli di spesa per i coniugi (art. 156 c.c. e 5 legge divorzio) 99

10 5 A Accordi di mantenimento A) Accordi omologati (consensuali) 1010

11 5 B Accordi di mantenimento A) Accordi omologati (consensuali) B) Accordi non omologati successivi (Cass /05) 1111

12 5 C Accordi di mantenimento A) Accordi omologati (consensuali) B) Accordi non omologati successivi (Cass /05) C) Accordi in corso di causa (nuovo art. 155 c.c.) 1212

13 5 D Accordi di mantenimento A) Accordi omologati (consensuali) B) Accordi non omologati successivi (Cass /05) C) Accordi in corso di causa (nuovo art. 155 c.c.) D) Accordi traslativi 1313

14 Accordi traslativi nel corso delle cause di separazione e divorzio Ammissibili per il mantenimento dei figli (Cass. 3746/2006) Causa familiare atipica (Cass. 5741/04; Cass /06) Esenzione fiscale (art. 19 legge 74/87 e Corte cost. 154/99 Natura onerosa e possibile azione revocatoria 1414

15 Accordi traslativi con causa donationis Donazioni dirette e indirette Imposizione fiscale ordinaria Natura gratuita e possibile azione revocatoria Assimilazione delle donazioni dirette alle donazioni indirette (art. 809 c.c.) 1515

16 5 E Accordi di mantenimento A) Accordi omologati (consensuali) B) Accordi non omologati successivi (Cass /05) C) Accordi in corso di causa (nuovo testo art. 155 c.c.) D) Accordi traslativi E) Atti di destinazione trascrivibili (art ter c.c.) 1616

17 6 A cosa è destinato il mantenimento Spese ordinarie Spese straordinarie 1717

18 6 A spese ordinarie (ordinaria amministrazione) acquisti pagati in genere con denaro contante o come quota di consumi comuni Alimenti e mensa scolastica Prodotti di cura quotidiana Prodotti di uso scolastico quotidiano, giornali, romanzi Ricarica cellulare Biglietti autobus Attività ludiche ricorrenti (cinema, pizza, divertimenti) Quota parte per la casa (locazione) e per l organizzazione comune domestica (colf, lavanderia) Quota parte per consumi domestici 1818

19 6 B spese straordinarie acquisti o corrispettivi di prestazioni o servizi Scolastiche (tasse, iscrizione, libri e testi universitari, corsi di formazione, lingue straniere, vacanze studio, ripetizioni) Mediche (visite specialistiche, ricoveri, medicine) Sportive (iscrizioni a corsi, attività agonistica) Attività extrascolastiche (danza, attività di doposcuola) Vacanze Socializzazione (boy-scouts) Baby-sitter 1919

20 6 c spese straordinarie da concordare? Non coincidenza tra i concetti di decisione di maggiore interesse e spese straordinarie (Cass. 4459/1999) Quindi l accordo non necessariamente deve riguardare tutte le spese (es. quelle mediche necessarie). Accordo sulle spese se specificato Non necessità dell accordo per le spese su cui c è già un accordo (art. 144 c.c.) Problema di chi anticipa e di chi rimborsa 2020

21 6 d Titolo esecutivo per le spese L esecuzione forzata presuppone l intervento del giudice (Cass. 1758/2008) Decreto ingiuntivo (art. 633 c.p.c.) 2121

22 7 a i cinque criteri di determinazione (art. 155 c.c.) 1. Attuali esigenze del figlio ٢. Tenore di vita goduto nel corso della convivenza con i genitori ٣. Tempi di permanenza presso ciascun genitore ٤. Risorse economiche di entrambi i genitori ٥. Valenza economica dei compiti di cura

23 7 b Criteri di determinazione (art. 155 c.c.) Domande da porsi ١. Attuali esigenze del figlio (che bisogni ha il bambino)

24 7 c Criteri di determinazione (art. 155 c.c.) Domande da porsi ١. Attuali esigenze del figlio (che bisogni ha il bambino) ٢. Tenore di vita goduto nel corso della convivenza con i genitori (come è stato accudito e abituato finora il bambino)

25 7 d Criteri di determinazione (art. 155 c.c.) Domande da porsi ١. Attuali esigenze del figlio (che bisogni ha il bambino) ٢. Tenore di vita goduto nel corso della convivenza con i genitori (come è stato accudito e abituato finora il bambino) ٣. Tempi di permanenza presso ciascun genitore (quanto tempo passa con ciascun genitore)

26 7 e Criteri di determinazione (art. 155 c.c.) Domande da porsi ١. Attuali esigenze del figlio (che bisogni ha il bambino) ٢. Tenore di vita goduto nel corso della convivenza con i genitori (come è stato accudito e abituato finora il bambino) ٣. Tempi di permanenza presso ciascun genitore (quanto tempo passa con ciascun genitore) ٤. Risorse economiche di entrambi i genitori (che diritti ha il bambino)

27 7 f Criteri di determinazione (art. 155 c.c.) Domande da porsi ١. Attuali esigenze del figlio (che bisogni ha il bambino) ٢. Tenore di vita goduto nel corso della convivenza con i genitori (come è stato accudito e abituato finora il bambino) ٣. Tempi di permanenza presso ciascun genitore (quanto tempo passa con ciascun genitore) ٤. Risorse economiche di entrambi i genitori (che diritti ha il bambino) ٥. Valenza economica dei compiti di cura (quale genitore si occupa dell accudimento giornaliero)

28 7 G Come si calcola il mantenimento Gli accertamenti dovranno tenere adeguato conto, fra l'altro, dei modelli di rilevazione della Banca d'italia (cd. "piani di aggregazione del reddito"); delle ed. "valutazioni di adeguatezza" dei redditi di ciascun coniuge; dei cd. "costi vivi" della prole; dell'ambito globale e dei contenuti complessivi, sociologicamente individuati, del "lavoro familiare"; del tempo come parametro oggettivo e soggettivo; delle cd. "scale di equivalenza", di cui all'indicatore di situazioni economiche equivalenti (ISEF) ("scale" esprimenti, in senso relativo, i bisogni principali e le risorse di ogni famiglia, gli uni e le altre calcolati su di un campione rappresentativo); dei dati dell'istat e della Banca d'italia sulla propensione al risparmio ed ai consumi prima e dopo la separazione; sui cd. Pattern di spesa delle famiglie economicamente modeste e delle famiglie con alto benessere; della ed. "economia di scala", con riguardo all' accertamento differenziale dei bisogni di una famiglia in crisi e dei bisogni di una famiglia unita; della divergenza tra le spese statisticamente calcolate e le spese presumibilmente affrontate nel quotidiano, divergenza dovuta all'astrattezza tipica del calcolo statistico ed econometrico; del dato, empirico, ma certo e rilevante, per cui, mentre la spesa tipica di una famiglia con basso livello di benessere economico risulta sbilanciata verso beni di prima necessità (soprattutto beni alimentari), una famiglia agiata devolve una quota importante delle proprie risorse economiche a beni di lusso o voluttuari (svaghi, gioielli, ecc.), vai quanto dire che all'aumentare del reddito diminuisce l'importanza relativa della spesa per generi alimentari e per bisogni primari, mentre cresce per altre categorie di beni. Fermo restando che le spese straordinarie per l'allevamento, l'istruzione e l'educazione dei figli vanno separatamente suddivise tra i genitori, è del tutto inopportuno, tuttavia, che tali spese vadano incluse nel contributo fisso mensile gravante su ciascun genitore, essendo tali spese difficilmente quantificabili preventivamente e soggette a variazioni anche sensibili: il loro inserimento preventivo e generico nel contributo parentale mensile di base potrebbe, con ogni probabilità, rivelarsi pertanto dannoso sia per ciascun genitore, sia per la prole. Tribunale Firenze, 12 ottobre 2007 (Dir. famiglia 2008, ) 2828

29 8 a Competenze giudiziarie Riparto di competenze tra tribunale ordinario e tribunale per i minorenni Art. 38 disp. att. c.c. Cass. 8362/

30 Le domande possibili ١. Domanda al TM di affidamento e mantenimento ٢. Domanda al TM solo di affidamento (riconvenzionale di mantenimento) ٣. Domanda di solo mantenimento al tribunale ordinario (inammissibilità di riconvenzionale di affidamento, ma applicabilità art. 40 c.p.c.) ٤. Domande di modifica (al TM o al TO) 3030

31 8 b Competenze giudiziarie Provvedimenti Art. 148 c.c. (impugnazione opposizione) Ordinanza presidenziale (reclamabile) Provvedimenti di modifica del GI (non reclamabili) Sentenze di separazione e divorzio (impugnazione ordinaria) Provvedimenti di urgenza (reclamabili) Provvedimenti di revisione (camerali reclamabili) (no 709 ter c.p.c.) Sentenze di nullità matrimoniale (impugnazione ordinaria) Mantenimento dei figli incestuosi (impugnazione ordinaria) Sentenze dichiarative della paternità naturale (impugnazione ordinaria) Sentenze e provvedimenti nelle cause alimentari (impugnazione ord.) Ordini di protezione (reclamabili) 3131

32 8 c Provvisoria esecuzione Sentenze (provvisoriamente esecutive ex art. 282 cpc e possibile sospensione in appello ex art. 283 cpc) Decreti camerali (la provvisoria esecuzione va indicata nel provvedimento ex art. 741 altrimenti non sono provvisoriamente esecutivi) Ricorribilità per cassazione esclusa per i decreti camerali (739 ult. co. cpc) (Problema: art. 111 Cost.) 3232

33 9 a Tutela dell interesse del minore Rapporti orizzontali (principio della domanda) Rapporti verticali (principio di impulso anche d ufficio) 3333

34 9 b Tutela dell interesse del minore Intervento e impugnazione del PM (art. 70 ss c.p.c.) 3434

35 9 c Tutela dell interesse del minore Intervento del PM I. Separazione (art. 70 cpc) II. Revisione separazione (710 cpc: Corte cost. 416/92) III. Divorzio (art. 5 LD IV. Revisione divorzio (art, 9 L D) V. Cause di mantenimento per i figli naturali /Corte cost. 214/96) Impugnazione del PM I. Vietata ex art. 72, co 3 II. Vietato in analogia alla separazione III. Art. 5 co 5 (1987) (solo per i figli minori) IV. Reclamabile in analogia al divorzio V. Non impugnabile (non è causa matrimoniale) 3535

36 10 Mantenimento e alimenti Analogia (Corte cost. 17/2000 e Cass /2007) Decorrenza (art. 445 c.c.) Divieto di compensazione (art. 447 c.c.) 3636

37 11 figli maggiorenni In separazione e divorzio art. 155 quinquies c.c. A) Legittimazione - genitore convivente - figlio autonomamente B) Titolarità dell assegno 3737

38 12 cessazione dell obbligo Autosufficienza economica o colpa (Cass /06 e Cass /05) Revoca con provvedimento del giudice (Cass /06) 3838

39 13 a Accertamenti in giudizio Disciplina generale Principio dell onere della prova 3939

40 13 b Accertamenti in giudizio Disciplina generale Principio dell onere della prova Disciplina specifica Ordine di esibizione Richiesta di informazioni 4040

41 Ordine di esibizione 13 c Accertamenti in giudizio Disciplina specifica generale Disciplina speciale Principio dell onere Obbligo della prova di Richiesta di informazioni documentazione (art. 706 c.p.c. e 4 LD) Poteri del giudice (art. 155 co 6 c.p.c.) Art. 5 co. 9 legge divorzio e in separazione (Cass /05) 4141

42 14 Tutela preventiva Garanzia reale o personale (art. 156 c.c. e 8 LD) Ipoteca giudiziale (art. 156 co 5 c.c. e 8 LD) (in consensuale Corte cost. 186/88) Sequestro conservativo in caso di divorzio (art. 8 LD) 4242

43 15 Tutela civile in caso di inadempimento Sequestro sanzionatorio e distrazione (art. 156 co 6 c.c.) Separazione giudiziale Separazione consensuale figli e coniugi In corso di causa Mantenimento dei figli naturali (Corte cost. 99/97) Recupero diretto da parte del beneficiario (art. 8 Legge divorzio) 4343

44 16 Tutela penale Art. 3 legge 8 febbraio 2006, n. 54 rinvio all art. 12 sexies legge 898/70 pene previste nell art. 570 c.p. a) reclusione fino 1 anno o multa da 103 euro a euro b) congiunte se producono una privazione dei mezzi di sussistenza querela per il coniuge d ufficio per i minori 4444

45 fine grazie dell attenzione 4545

CAPITOLO III CAPITOLO IV

CAPITOLO III CAPITOLO IV CAPITOLO I GLI EFFETTI PATRIMONIALI DELLA SEPARAZIONE E DEL DIVORZIO 1. Gli effetti patrimoniali della separazione e del divorzio.... 2 2. La relazione con il c.d. regime primario della famiglia.... 5

Dettagli

INDICE. Prefazione...p.

INDICE. Prefazione...p. INDICE Prefazione...p. XIII I REGIME PATRIMONIALE DEI CONIUGI Introduzione... 3 1 La scelta del regime patrimoniale... 7 Atto di matrimonio avanti all ufficiale di stato civile con scelta di separazione

Dettagli

INDICE-SOMMARIO CAPITOLO I I MUTAMENTI DELLA FAMIGLIA E L OBBLIGO DI MANTENIMENTO DEL CONIUGE E DEI FIGLI

INDICE-SOMMARIO CAPITOLO I I MUTAMENTI DELLA FAMIGLIA E L OBBLIGO DI MANTENIMENTO DEL CONIUGE E DEI FIGLI INDICE-SOMMARIO Presentazione della Collana... pag. VII Introduzione...» XI In memoria del compianto Bruno Schettini...» XIV Prefazione: Primo commento alle modifiche apportate dalla legge n. 219 del 10

Dettagli

INDICE SOMMARIO CAPITOLO PRIMO ESTENSIONE E LIMITI DEL MANTENIMENTO

INDICE SOMMARIO CAPITOLO PRIMO ESTENSIONE E LIMITI DEL MANTENIMENTO Elenco delle principali abbreviazioni... XXIII CAPITOLO PRIMO ESTENSIONE E LIMITI DEL MANTENIMENTO Guida bibliografica... 3 Profili generali................ 7 1.1. Le questioni da affrontare..........

Dettagli

SEPARAZIONE E DIVORZIO

SEPARAZIONE E DIVORZIO CARLO GUGLIELMO IZZO con la collaborazione di ADRIANO IZZO, ANDREA FALZONE, VALERIO CIONI SEPARAZIONE E DIVORZIO Cacucci Editore - Bari 2009 INDICE Capitolo Primo Il procedimento di separazione giudiziale

Dettagli

INDICE-SOMMARIO. Indice sommario... pag. Premessa alla prima edizione... pag. XIX. Premessa alla seconda edizione... pag.

INDICE-SOMMARIO. Indice sommario... pag. Premessa alla prima edizione... pag. XIX. Premessa alla seconda edizione... pag. INDICE-SOMMARIO Indice sommario... pag. V Premessa alla prima edizione... pag. XIX Premessa alla seconda edizione... pag. XXIII CAPITOLO I IL MATRIMONIO 1. Cenni storici... pag. 1 2. Teorie sulla natura

Dettagli

Legge 8 febbraio 2006, n. 54

Legge 8 febbraio 2006, n. 54 Legge 8 febbraio 2006, n. 54 "Disposizioni in materia di separazione dei genitori e affidamento condiviso dei figli" pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 50 del 1 marzo 2006 Art. 1. (Modifiche al codice

Dettagli

CORTE DI APPELLO DI. Affari Civili di volontaria giurisdizione o da trattarsi in Camera di Consiglio

CORTE DI APPELLO DI. Affari Civili di volontaria giurisdizione o da trattarsi in Camera di Consiglio CORTE DI APPELLO DI Affari Civili di volontaria giurisdizione o da trattarsi in Camera di Consiglio Nota di iscrizione a ruolo o Nota di accompagnamento ρ Per il reclamante ρ Per il ricorrente SI CHIEDE

Dettagli

Assegno Mantenimento. Assegno di Mantenimento: Definizione

Assegno Mantenimento. Assegno di Mantenimento: Definizione Assegno Mantenimento Approfondimenti e spiegazioni utili sull assegno di mantenimento: cos è, quando è possibile richiederlo, a chi spetta, come viene quantificato e rivalutato e tanto altro. Assegno di

Dettagli

TRATTATO DELLA SEPARAZIONE E DIVORZIO

TRATTATO DELLA SEPARAZIONE E DIVORZIO TRATTATO DELLA SEPARAZIONE E DIVORZIO Tomo II La normativa processuale A cura di Michele Angelo Lupoi Indice Capitolo I Separazione e divorzio: quale modello procedimentale? di Michele Angelo Lupoi 1.

Dettagli

TRATTATO DELLA SEPARAZIONE E DIVORZIO

TRATTATO DELLA SEPARAZIONE E DIVORZIO TRATTATO DELLA SEPARAZIONE E DIVORZIO Tomo III Formulario A cura di Michele Angelo Lupoi Con la collaborazione di Carmen Spadea e Silvia Ballestrazzi Indice F01. Modello procura con informativa sulla privacy...

Dettagli

INDICE-SOMMARIO CAPITOLO II I PRESUPPOSTI PROCESSUALI E LA FASE PRESIDENZIALE. Sezione I Giurisdizione e competenza

INDICE-SOMMARIO CAPITOLO II I PRESUPPOSTI PROCESSUALI E LA FASE PRESIDENZIALE. Sezione I Giurisdizione e competenza CAPITOLO I SEPARAZIONE E DIVORZIO: UN MODELLO PROCESSUALE UNITARIO 1. Premessa. Le ragioni di una scelta....................... 1 2. Matrimonio, separazione, divorzio: il legame tra società e diritto,

Dettagli

Dal punto di vista tecnico, però, la nuova disciplina è subito apparsa mal formulata.

Dal punto di vista tecnico, però, la nuova disciplina è subito apparsa mal formulata. Il decreto del Tribunale per i minorenni che provvede sul mantenimento dei figli naturali è titolo per iscrivere ipoteca. Commento al Decreto del Tribunale di Bologna del 29 giugno 2012. La legge n. 54/20006

Dettagli

TRATTATO DELLA SEPARAZIONE E DIVORZIO

TRATTATO DELLA SEPARAZIONE E DIVORZIO TRATTATO DELLA SEPARAZIONE E DIVORZIO Tomo I La disciplina sostanziale A cura di Michele Angelo Lupoi Indice Introduzione imminente del c.d. divorzio breve, di Rita Lombardi... Pag. I Premessa...» 11 Capitolo

Dettagli

SEPARAZIONE E DIVORZIO

SEPARAZIONE E DIVORZIO SEPARAZIONE E DIVORZIO Prefazione... XIII I SEPARAZIONE PERSONALE DEI CONIUGI 1 SEPARAZIONE CONSENSUALE E CONIUGI ECONOMICAMENTE AUTONOMI La questione... 3 Analisi dello scenario... 3 Inquadramento strategico...

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Parte I IL MATRIMONIO E I SUOI EFFETTI. LA CONVIVENZA. Sezione I La promessa di matrimonio. ... Pag. 3

INDICE SOMMARIO. Parte I IL MATRIMONIO E I SUOI EFFETTI. LA CONVIVENZA. Sezione I La promessa di matrimonio. ... Pag. 3 Parte I IL MATRIMONIO E I SUOI EFFETTI. LA CONVIVENZA La promessa di matrimonio... Pag. 3 Il matrimonio: celebrazione e invalidità Il matrimonio civile 1) La celebrazione del matrimonio civile... Pag.

Dettagli

INDICE SOMMARIO CAPITOLO 1

INDICE SOMMARIO CAPITOLO 1 SOMMARIO CAPITOLO 1 LA FAMIGLIA 1. La famiglia naturale e di fatto... 1 1.1. Le coppie dello stesso sesso... 5 1.2. La poligamia ed il matrimonio fra clandestini: rinvio... 8 2. Oneri che derivano dal

Dettagli

SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE AIAF IN DIRITTO DELLE RELAZIONI FAMILIARI, DELLE PERSONE E DEI MINORI PROGRAMMA DIDATTICO 2015/2016 DATA ORE ARGOMENTO NOTE

SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE AIAF IN DIRITTO DELLE RELAZIONI FAMILIARI, DELLE PERSONE E DEI MINORI PROGRAMMA DIDATTICO 2015/2016 DATA ORE ARGOMENTO NOTE PROGRAMMA DIDATTICO / DATA ORE ARGOMENTO NOTE n. 1 3 marzo 6 ore PRESENTAZIONE DELLA SCUOLA E DEL PROGRAMMA DIDATTICO LA PROFESSIONE FORENSE E LA SPECIALIZZAZIONE, IN PARTICOLARE NEL DIRITTO DELLE RELAZIONI

Dettagli

SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE AIAF IN DIRITTO DELLE RELAZIONI FAMILIARI, DELLE PERSONE E DEI MINORI

SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE AIAF IN DIRITTO DELLE RELAZIONI FAMILIARI, DELLE PERSONE E DEI MINORI SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE AIAF IN DIRITTO DELLE RELAZIONI FAMILIARI, DELLE PERSONE E DEI MINORI PROGRAMMA DIDATTICO 2015/2016 ORE ARGOMENTO NOTE DOCENTI 1 6 ore PRESENTAZIONE DELLA SCUOLA E DEL PROGRAMMA

Dettagli

CAPITOLO I SEPARAZIONE PERSONALE DEI CONIUGI. Sezione 1 Separazione giudiziale

CAPITOLO I SEPARAZIONE PERSONALE DEI CONIUGI. Sezione 1 Separazione giudiziale INDICE SOMMARIO Premessa... 5 CAPITOLO I SEPARAZIONE PERSONALE DEI CONIUGI Separazione giudiziale 1. Ricorso per separazione giudiziale senza richiesta di dichiarazione di addebito e senza provvedimenti

Dettagli

SOMMARIO. Prefazione... XVII. Ratio dell istituto e profili normativi... 3 Schemi di dottrina... 3

SOMMARIO. Prefazione... XVII. Ratio dell istituto e profili normativi... 3 Schemi di dottrina... 3 SOMMARIO SOMMARIO Prefazione... XVII CAP. 1 INVALIDITA` E IRREGOLARITA` MATRIMONIALI Ratio dell istituto e profili normativi... 3 Schemi di dottrina... 3 F001 Formula per far dichiarare nullo il matrimonio

Dettagli

L. 8 febbraio 2006, n. 54. Disposizioni in materia di separazione dei genitori. e affidamento condiviso dei figli.

L. 8 febbraio 2006, n. 54. Disposizioni in materia di separazione dei genitori. e affidamento condiviso dei figli. L. 8 febbraio 2006, n. 54 Disposizioni in materia di separazione dei genitori e affidamento condiviso dei figli. (Pubblicata nella Gazz. Uff. 1 marzo 2006, n. 50) Art.1 Modifiche al codice civile. 1. L'articolo

Dettagli

AFFIDO CONDIVISO Diversamente genitori. Avvocato Cristina Ceci 1

AFFIDO CONDIVISO Diversamente genitori. Avvocato Cristina Ceci 1 AFFIDO CONDIVISO Diversamente genitori 1 Legge n. 54 del 2006 Diritto alla bigenitorialità Tipi di affidamento Esercizio della potestà I tempi dei figli Assegnazione della casa familiare Assegno di mantenimento

Dettagli

SEPARAZIONE PERSONALE DEI CONIUGI

SEPARAZIONE PERSONALE DEI CONIUGI SEPARAZIONE PERSONALE DEI CONIUGI Interruzione effettiva e stabile della convivenza coniugale a seguito di fatti che rendano intollerabile la prosecuzione della vita coniugale o rechino pregiudizio alla

Dettagli

SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE AIAF IN DIRITTO DI FAMIGLIA, MINORILE E DELLE PERSONE

SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE AIAF IN DIRITTO DI FAMIGLIA, MINORILE E DELLE PERSONE SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE AIAF IN DIRITTO DI FAMIGLIA, MINORILE E DELLE PERSONE PROGRAMMA DIDATTICO BIENNIO 2013-2014 Il corso è stato accreditato dal Consiglio Nazionale Forense, ai fini del riconoscimento

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Premessa di Gilda Ferrando e Leonardo Lenti. Parte Prima LE FORME DI SEPARAZIONE

INDICE SOMMARIO. Premessa di Gilda Ferrando e Leonardo Lenti. Parte Prima LE FORME DI SEPARAZIONE INDICE SOMMARIO Premessa di Gilda Ferrando e Leonardo Lenti... Pag. XVII Parte Prima LE FORME DI SEPARAZIONE Capitolo I LA SEPARAZIONE CONSENSUALE di Gilda Ferrando 1. Note introduttive... Pag. 3 2. Natura

Dettagli

INDICE SOMMARIO DEL VOLUME

INDICE SOMMARIO DEL VOLUME INDICE SOMMARIO DEL VOLUME Indice per articoli... pag. VII Indice bibliografico...» XIII LILIANA ROSSI CARLEO INTRODUZIONE...» 1 TITOLO VI. DEL MATRIMONIO CAPO V. DELLO SCIOGLIMENTO DEL MATRIMONIO E DELLA

Dettagli

Affido condiviso di Maria Elena Bagnato. Altalex.it

Affido condiviso di Maria Elena Bagnato. Altalex.it Affido condiviso di Maria Elena Bagnato Altalex.it In virtù dell istituto dell affidamento condiviso la potestà genitoriale è esercitata da entrambi i genitori che assumono, di comune accordo, le decisioni

Dettagli

Corte di cassazione - Sezione I civile - Sentenza 31 marzo 2011 n. 7504

Corte di cassazione - Sezione I civile - Sentenza 31 marzo 2011 n. 7504 Pagina 1 di 9 Non basta la mera disponibilità dei nonni a prendersi cura dei nipoti per scongiurarne l'adozione se non è provata la presenza di "rapporti significativi" Sommario: 1) Breve commento alla

Dettagli

37. I regimi patrimoniali tra coniugi... 73 38. Le convenzioni matrimoniali... 75 39. Pubblicità delle convenzioni matrimoniali...

37. I regimi patrimoniali tra coniugi... 73 38. Le convenzioni matrimoniali... 75 39. Pubblicità delle convenzioni matrimoniali... INDICE-SOMMARIO Capitolo I. NOZIONI INTRODUTTIVE 1. Il diritto di famiglia in senso oggettivo e la nozione di famiglia....... 1 2. L evoluzione della famiglia nel contesto sociale........... 3 3. Il ruolo

Dettagli

RAPPORTI PERSONALI E PATRIMONIALI TRA CONVIVENTI

RAPPORTI PERSONALI E PATRIMONIALI TRA CONVIVENTI RAPPORTI PERSONALI E PATRIMONIALI TRA CONVIVENTI Prefazione... Introduzione... 1 1 LA CESSAZIONE DELLA CONVIVENZA: L AFFIDAMENTO CONDIVISO DELLA PROLE La questione... 11 Analisi dello scenario... 11 Inquadramento

Dettagli

Negoziazione Assistita L. 162/2014

Negoziazione Assistita L. 162/2014 Avv. Grazia Cristina Battiato Via Olmetto, 5 20123 Milano Tel 02.34931737 - Fax 02.3313664 e-mail: studio.legale@live.it Negoziazione Assistita L. 162/2014 Problemi pratici ed applicativi. L. 162/2014

Dettagli

Il calcolo del contributo di mantenimento. Emanuela Epiney-Colombo

Il calcolo del contributo di mantenimento. Emanuela Epiney-Colombo Il calcolo del contributo di mantenimento Programma Introduzione Diritto al mantenimento Prima del divorzio Durante il divorzio Dopo il divorzio Conclusioni Introduzione Che cosa è il diritto al mantenimento

Dettagli

MASSIME DIRITTO DI FAMIGLIA. Corte di Cassazione Sez. I civ. 11 Giugno 2014, n 13217 (Pres.

MASSIME DIRITTO DI FAMIGLIA. Corte di Cassazione Sez. I civ. 11 Giugno 2014, n 13217 (Pres. MASSIME DIRITTO DI FAMIGLIA Corte di Cassazione Sez. I civ. 11 Giugno 2014, n 13217 (Pres. Luccioli; Rel. Mercolino) Famiglia Fecondazione artificiale eterologa Morte del coniuge prima della nascita Disconoscimento

Dettagli

IPROCEDIMENTI DI SEPARAZIONE E DI DIVORZIO

IPROCEDIMENTI DI SEPARAZIONE E DI DIVORZIO IL DIRITTO PRIVATO OGGI Serie a cura di Paolo Cendon MAURIZIO DIBENEDETTO AWOCATO IPROCEDIMENTI DI SEPARAZIONE E DI DIVORZIO GIUFFRE EDITORE INDICE SOMMARIO Elenco delle prindpali abbreviazioni xix CAPITOLO

Dettagli

INDICE. 1 La separazione personale dei coniugi... 1. Prefazione...

INDICE. 1 La separazione personale dei coniugi... 1. Prefazione... INDICE Prefazione... XXI 1 La separazione personale dei coniugi... 1 1.1 L evoluzione della disciplina della separazione personale dei coniugi: il superamento del principio della indissolubilità del matrimonio

Dettagli

Profili giuridici rilevanti del diritto di famiglia

Profili giuridici rilevanti del diritto di famiglia Obiettivi Il corso si pone l obiettivo di analizzare i più importanti ed attuali profili giuridici del diritto di famiglia. In particolare l iniziativa tratterà istituti come l affidamento condiviso e

Dettagli

REVISIONE DELL ASSEGNO DI DIVORZIO

REVISIONE DELL ASSEGNO DI DIVORZIO 22 REVISIONE DELL ASSEGNO DI DIVORZIO Mevio e Mevia, coniugi senza figli, decidono di divorziare in seguito ad una separazione consensuale omologata. In sede di giudizio, viene disposto in favore della

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Capo IV DEI DIRITTI E DEI DOVERI CHE NASCONO DAL MATRIMONIO

INDICE SOMMARIO. Capo IV DEI DIRITTI E DEI DOVERI CHE NASCONO DAL MATRIMONIO INDICE SOMMARIO Presentazione... Gli autori... Abbreviazioni delle principali riviste.... VII XI XXXIX Capo IV DEI DIRITTI E DEI DOVERI CHE NASCONO DAL MATRIMONIO Art. 143. Diritti e doveri reciproci dei

Dettagli

INDICE-SOMMARIO CAPITOLO PRIMO PRINCIPI GENERALI

INDICE-SOMMARIO CAPITOLO PRIMO PRINCIPI GENERALI Elenco delle principali abbreviazioni... pag. XVII CAPITOLO PRIMO PRINCIPI GENERALI Guida bibliografica... 3 1. Considerazionigenerali... 5 1.1. Richiamididirittoprocessualecivile... 8 1.1.1. Presupposti

Dettagli

TRUST E DIRITTO DI FAMIGLIA: APPLICAZIONI PRATICHE

TRUST E DIRITTO DI FAMIGLIA: APPLICAZIONI PRATICHE TRUST E DIRITTO DI FAMIGLIA: APPLICAZIONI PRATICHE MILANO, 19 giugno 2007 Avv. Mariagrazia Monegat Autonomia negoziale dei coniugi Convenzioni matrimoniali Separazione consensuale Divorzio congiunto Garanzia

Dettagli

IL DIRITTO PRIVATO OGGI. Serie a cura di Paolo Cendon RITA ROSSI IL MANTENIMENTO DEI FIGLI GIUFFRE EDITORE

IL DIRITTO PRIVATO OGGI. Serie a cura di Paolo Cendon RITA ROSSI IL MANTENIMENTO DEI FIGLI GIUFFRE EDITORE IL DIRITTO PRIVATO OGGI Serie a cura di Paolo Cendon RITA ROSSI IL MANTENIMENTO DEI FIGLI GIUFFRE EDITORE Elenco delle principali abbreviazioni xxm CAPITOLO PRIMO ESTENSIONE E LIMITI DEL MANTENIMENTO Guida

Dettagli

Indice sommario. Presentazione (di GIANLUCA SICCHIERO) Capitolo I 1 Il matrimonio e le invalidità matrimoniali. SEZIONE II (di NICOLETTA ONGARO) 14

Indice sommario. Presentazione (di GIANLUCA SICCHIERO) Capitolo I 1 Il matrimonio e le invalidità matrimoniali. SEZIONE II (di NICOLETTA ONGARO) 14 Indice sommario Presentazione (di GIANLUCA SICCHIERO) XV Capitolo I 1 Il matrimonio e le invalidità matrimoniali SEZIONE I (di NICOLETTA ONGARO) 1 IL MATRIMONIO 1. Matrimonio. Nozione essenziale 1 2. Il

Dettagli

OSSERVATORIO NAZIONALE SUL DIRITTO DI FAMIGLIA. n. 1 - gennaio-febbraio 2009. Avvocatidifamiglia

OSSERVATORIO NAZIONALE SUL DIRITTO DI FAMIGLIA. n. 1 - gennaio-febbraio 2009. Avvocatidifamiglia OSSERVATORIO NAZIONALE SUL DIRITTO DI FAMIGLIA n. 1 - gennaio-febbraio 2009 Anno III- n. 1 - gennaio-febbraio 2009 - Spedizione in abbonamento postale 70% - DC Roma Avvocatidifamiglia Massimario di diritto

Dettagli

1. Le parti (il ricorrente è agente di commercio, la convenuta imprenditrice) sono genitori di M., nato il 7 maggio 1993.

1. Le parti (il ricorrente è agente di commercio, la convenuta imprenditrice) sono genitori di M., nato il 7 maggio 1993. IL TRIBUNALE DI BOLOGNA PRIMA SEZIONE CIVILE composto dai magistrati Dr. Matilde Betti pres. Dr. Antonio Costanzo giudice rel. Dr. Daria Sbariscia giudice ha pronunciato il seguente DECRETO nel procedimento

Dettagli

Parte Prima. Norme fondamentali. Sezione II. Costituzione

Parte Prima. Norme fondamentali. Sezione II. Costituzione Indice Sistematico Indici Parte Prima Norme fondamentali Sezione I Costituzione Costituzione della Repubblica Italiana, approvata dall Assemblea Costituente il 22-12-1947, promulgata dal Capo provvisorio

Dettagli

I PROVVEDIMENTI DEL GIUDICE CIVILE IN MATERIA DI ABUSI FAMILIARI

I PROVVEDIMENTI DEL GIUDICE CIVILE IN MATERIA DI ABUSI FAMILIARI I PROVVEDIMENTI DEL GIUDICE CIVILE IN MATERIA DI ABUSI FAMILIARI La legge 154/01 ha introdotto un articolato sistema in grado di contrastare ogni forma di violenza maturata all interno del nucleo familiare

Dettagli

Tutti gli atti mediante i quali la proprietà o un altro diritto reale viene trasferito (o costituito) da un

Tutti gli atti mediante i quali la proprietà o un altro diritto reale viene trasferito (o costituito) da un Tutti gli atti mediante i quali la proprietà o un altro diritto reale viene trasferito (o costituito) da un coniuge a favore dell altro o a favore dei figli, allo scopo di regolamentare i rapporti patrimoniali

Dettagli

Indice analitico. Capitolo I. Sezione Prima IL TITOLO ESECUTIVO ED IL PRECETTO

Indice analitico. Capitolo I. Sezione Prima IL TITOLO ESECUTIVO ED IL PRECETTO 491 Prefazione... p. 9 Capitolo I IL TITOLO ESECUTIVO ED IL PRECETTO 1. Premessa...» 11 2. Il titolo esecutivo, definizione e funzione (art. 474 c.p.c.)...» 11 2.1 Contenuto del titolo esecutivo...» 12

Dettagli

Protocollo del Distretto di Campobasso in tema di ascolto del minore PREMESSO

Protocollo del Distretto di Campobasso in tema di ascolto del minore PREMESSO Protocollo del Distretto in tema di ascolto del minore PREMESSO che le modifiche legislative intervenute nel corso dell anno 2006 hanno reso urgente e indilazionabile regolamentare le modalità di audizione

Dettagli

IL mantenimento della prole e l assegnazione

IL mantenimento della prole e l assegnazione Capitolo 3 IL mantenimento della prole e l assegnazione della casa coniugale Caso 3.1 Come si configurava, prima della riforma della materia, l istituto del mantenimento della prole? Come è noto il matrimonio

Dettagli

MILANO LEGGE 10 DICEMBRE 2012, N. 219 PRIME APPLICAZIONI DELLE NUOVE NORME PROCESSUALI E SOSTANZIALI RACCOLTA DELLA PRIMA GIURISPRUDENZA

MILANO LEGGE 10 DICEMBRE 2012, N. 219 PRIME APPLICAZIONI DELLE NUOVE NORME PROCESSUALI E SOSTANZIALI RACCOLTA DELLA PRIMA GIURISPRUDENZA TRIBUNALE DI MILANO SEZIONE NONA CIVILE LEGGE 10 DICEMBRE 2012, N. 219 PRIME APPLICAZIONI DELLE NUOVE NORME PROCESSUALI E SOSTANZIALI RACCOLTA DELLA PRIMA GIURISPRUDENZA DELLA SEZIONE IX DEL TRIBUNALE

Dettagli

Modifica delle condizioni stabilite nella sentenza di divorzio La modifica decorre dal momento della proposizione della domanda

Modifica delle condizioni stabilite nella sentenza di divorzio La modifica decorre dal momento della proposizione della domanda Modifica delle condizioni stabilite nella sentenza di divorzio La modifica decorre dal momento della proposizione della domanda Cassazione Sentenza n. 3922/2012 commento e testo Studio legale law In materia

Dettagli

L AFFIDAMENTO CONDIVISO L ESERCIZIO DELLA POTESTA E I RAPPORTI TRA GENITORI E FIGLI

L AFFIDAMENTO CONDIVISO L ESERCIZIO DELLA POTESTA E I RAPPORTI TRA GENITORI E FIGLI L AFFIDAMENTO CONDIVISO L ESERCIZIO DELLA POTESTA E I RAPPORTI TRA GENITORI E FIGLI L età dei figli La distanza tra le abitazione dei genitori Il tenore dei loro rapporti non rilevano ai fini del rispetto

Dettagli

Allegato 1 -Tabella degli atti soggetti a trascrizione

Allegato 1 -Tabella degli atti soggetti a trascrizione Allegato 1 -Tabella degli atti soggetti a trascrizione Atti tra vivi Atto tra vivi 100 Accordo di mediazione che accerta l'usucapione 168 Affrancazione 101 Anticresi 102 Assegnazione a associato 172 Assegnazione

Dettagli

Parere n. 5 Determinazione dell assegno di mantenimento

Parere n. 5 Determinazione dell assegno di mantenimento 27 Parere n. 5 Determinazione dell assegno di mantenimento di Anna Liconti Traccia Tizia si rivolge al suo legale di fiducia manifestando l intenzione di volersi separare dal marito Caio per sopravvenute

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Avvertenza... Pag. V. Parte I PARENTELA - AFFINITÀ - MATRIMONIO Capitolo I PARENTELA E AFFINITÀ

INDICE SOMMARIO. Avvertenza... Pag. V. Parte I PARENTELA - AFFINITÀ - MATRIMONIO Capitolo I PARENTELA E AFFINITÀ INDICE SOMMARIO Avvertenza... Pag. V Parte I PARENTELA - AFFINITÀ - MATRIMONIO PARENTELA E AFFINITÀ 1. Nozione di parentela... Pag. 3 2. Linee della parentela e computo dei gradi...» 5 3. Affinità...»

Dettagli

La correttezza dell assunto pronunciato dal Gup di Milano, viene ribadita

La correttezza dell assunto pronunciato dal Gup di Milano, viene ribadita 1 La Cassazione chiarisce le conseguenze penali della sottrazione agli obblighi di mantenimento (cd. assegno) e l'ambito di applicazione dell'art. 3 della legge n. 54/2006. Corte di Cassazione, Sezione

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Parte Prima TUTELA CAUTELARE E GIURISDIZIONE CONTABILE

INDICE SOMMARIO. Parte Prima TUTELA CAUTELARE E GIURISDIZIONE CONTABILE Presentazione.................................. XIII Parte Prima TUTELA CAUTELARE E GIURISDIZIONE CONTABILE CAPITOLO I L INQUADRAMENTO DELLA TUTELA CAUTELARE NELL AMBITO DEI GIUDIZI INNANZI ALLA CORTE

Dettagli

8. Rapporti tra tribunale ordinario e minorile

8. Rapporti tra tribunale ordinario e minorile 220 Alberto Figone 8. Rapporti tra tribunale ordinario e minorile Molto si è discusso sui rapporti tra Tribunale ordinario e minorile nell assunzione dei provvedimenti a vario modo incidenti sulla potestà,

Dettagli

LA SEPARAZIONE DI FATTO DEI CONIUGI

LA SEPARAZIONE DI FATTO DEI CONIUGI IL DIRITTO PRIVATO OGGI Serie a cura di Paolo Cendon LUCIANO OLIVERO LA SEPARAZIONE DI FATTO DEI CONIUGI GIUFFREED1TORE INDICE SOMMARIO P

Dettagli

e di divorzio 3 Capitolo 1 Fondamento e caratteri essenziali degli assegni di separazione e di divorzio

e di divorzio 3 Capitolo 1 Fondamento e caratteri essenziali degli assegni di separazione e di divorzio Sommario XI Premessa 1 Parte prima: I diritti patrimoniali dei separati e dei divorziati 3 Capitolo 1 Fondamento e caratteri essenziali degli assegni di separazione e di divorzio 3 1.1. Fattispecie normative

Dettagli

INDICE SOMMARIO. I avvertenza... Pag. V II avvertenza...» VII. Parte I IL REGIME PATRIMONIALE TRA CONIUGI IN PENDENZA DI MATRIMONIO E SUCCESSIVAMENTE

INDICE SOMMARIO. I avvertenza... Pag. V II avvertenza...» VII. Parte I IL REGIME PATRIMONIALE TRA CONIUGI IN PENDENZA DI MATRIMONIO E SUCCESSIVAMENTE INDICE SOMMARIO I avvertenza... Pag. V II avvertenza...» VII Parte I IL REGIME PATRIMONIALE TRA CONIUGI IN PENDENZA DI MATRIMONIO E SUCCESSIVAMENTE Capitolo I CENNI GENERALI 1. Cenni generali... Pag. 3

Dettagli

SCUOLA PER LA FORMAZIONE DELL AVVOCATO DELLA FAMIGLIA E DEL MINORE 2007. Programma

SCUOLA PER LA FORMAZIONE DELL AVVOCATO DELLA FAMIGLIA E DEL MINORE 2007. Programma SCUOLA PER LA FORMAZIONE DELL AVVOCATO DELLA FAMIGLIA E DEL MINORE 2007 Programma martedì 30 gennaio 2007 ore 14.30-16.30 1. Il diritto di famiglia alla luce delle recenti riforme: panorama delle leggi

Dettagli

TABELLA DEGLI ATTI SOGGETTA A TRASCRIZIONE ATTI TRA VIVI 100 Atto tra vivi 101 Affrancazione 102 Anticresi 103 Assegnazione a socio di cooperativa

TABELLA DEGLI ATTI SOGGETTA A TRASCRIZIONE ATTI TRA VIVI 100 Atto tra vivi 101 Affrancazione 102 Anticresi 103 Assegnazione a socio di cooperativa TABELLA DEGLI ATTI SOGGETTA A TRASCRIZIONE ATTI TRA VIVI 100 Atto tra vivi 101 Affrancazione 102 Anticresi 103 Assegnazione a socio di cooperativa edilizia 104 Assegnazione a socio per scioglimento di

Dettagli

TRIBUNALE ORDINARIO DI

TRIBUNALE ORDINARIO DI TRIBUNALE ORDINARIO DI Affari Civili non contenziosi da trattarsi in Camera di Consiglio Per il ricorrente Nota di iscrizione a ruolo o Nota di accompagnamento SI CHIEDE L ISCRIZIONE AL RUOLO GENERALE

Dettagli

INDICE-SOMMARIO DEL FASCICOLO 4 o (aprile 2013) Parte prima - Sentenze commentate

INDICE-SOMMARIO DEL FASCICOLO 4 o (aprile 2013) Parte prima - Sentenze commentate INDICE-SOMMARIO DEL FASCICOLO 4 o (aprile 2013) LEGENDA: Il simbolo [,] a fianco del titolo segnala che il commento/saggio è stato oggetto di referee secondo quanto indicato alla pagina precedente. Parte

Dettagli

CONTRIBUTO UNIFICATO Tabella aggiornata al 9 gennaio 2013. Processo civile ordinario (1)

CONTRIBUTO UNIFICATO Tabella aggiornata al 9 gennaio 2013. Processo civile ordinario (1) CONTRIBUTO UNIFICATO Tabella aggiornata al 9 gennaio 2013 Processo civile ordinario (1) Valore Processi di valore fino a. 1.100,00. 37,00 Processi di valore superiore a. 1.100,00 e fino a. 5.200,00 Processi

Dettagli

Procedimenti Speciali previsti nel Libro IV titolo I c.p.c. anche se proposti nella causa di merito:

Procedimenti Speciali previsti nel Libro IV titolo I c.p.c. anche se proposti nella causa di merito: CONTRIBUTO UNIFICATO Tabella aggiornata al 12 giugno 2012 Processo civile ordinario Valore Processi di valore fino a. 1.100,00. 37,00 Processi di valore superiore a. 1.100,00 e fino a. 5.200,00. 85,00

Dettagli

LA SEPARAZIONE PERSONALE DEI CONIUGI ED IL DIVORZIO

LA SEPARAZIONE PERSONALE DEI CONIUGI ED IL DIVORZIO BRUNO DE FILIPPIS LA SEPARAZIONE PERSONALE DEI CONIUGI ED IL DIVORZIO della coniugale su coppia, famiglia, figli e beni Seconda CASA EDITRICE ANTONIO MILANI 2012 INDICE-SOMMARIO Indice sommario pag. V

Dettagli

BREVE GUIDA E TABELLA CONTRIBUTO UNIFICATO AGGIORNATA AL 25/06/2014

BREVE GUIDA E TABELLA CONTRIBUTO UNIFICATO AGGIORNATA AL 25/06/2014 BREVE GUIDA E TABELLA CONTRIBUTO UNIFICATO AGGIORNATA AL 25/06/2014 Gli importi per il calcolo del contributo unificato (di cui al Testo Unico sulle spese di giustizia - D.P.R 30 maggio 2002, n. 115) sono

Dettagli

Scuola di specializzazione per le professioni legali Primo anno: DIRITTO PROCESSUALE DI FAMIGLIA FISCIANO 14-16/5/2014. Laura Landi. avv.

Scuola di specializzazione per le professioni legali Primo anno: DIRITTO PROCESSUALE DI FAMIGLIA FISCIANO 14-16/5/2014. Laura Landi. avv. Scuola di specializzazione per le professioni legali Primo anno: DIRITTO PROCESSUALE DI FAMIGLIA FISCIANO 14-16/5/2014 Laura Landi Il testo approvato definitivamente dalla Camera il 27 NOVEMBRE 2012 È

Dettagli

TABELLA CONTRIBUTO UNIFICATO (AGGIORNATA A LUGLIO 2014)

TABELLA CONTRIBUTO UNIFICATO (AGGIORNATA A LUGLIO 2014) TABELLA CONTRIBUTO UNIFICATO (AGGIORNATA A LUGLIO 2014) CAUSE CON VALORE DETERMINATO, Locazione procedimento di determinazione del canone, Comodato, Occupazione senza titolo, Impugnazioni delibere condominiali,

Dettagli

INDICE SOMMARIO. pag. Prefazione alla settima edizione... Prefazione alla prima edizione...

INDICE SOMMARIO. pag. Prefazione alla settima edizione... Prefazione alla prima edizione... INDICE SOMMARIO Prefazione alla settima edizione............................ Prefazione alla prima edizione............................. pag. VII IX 1. IL PROCESSO DEL LAVORO: L AMBITO DI APPLICAZIONE

Dettagli

D.- Sono puniti per maltrattamenti in famiglia e violazione degli obblighi familiari i conviventi?

D.- Sono puniti per maltrattamenti in famiglia e violazione degli obblighi familiari i conviventi? D.- In caso di separazione, in assenza dei figli, può essere disposta dal giudice l assegnazione della casa coniugale? R.- Ove non vi sia prole convivente, questo tipo di tutela non ha più ragione di sussistere

Dettagli

Parte Prima Disposizioni generali

Parte Prima Disposizioni generali Indice sistematico Parte Prima Disposizioni generali Giurisdizione e competenza 1 Regolamento di giurisdizione (art. 41 c.p.c.)... Pag. 9 2 Istanza per la trasmissione del fascicolo d ufficio alla Corte

Dettagli

Il mantenimento dei figli maggiorenni

Il mantenimento dei figli maggiorenni Il mantenimento dei figli maggiorenni Di Germano Palmieri L articolo 30 della Costituzione italiana sancisce che è dovere e diritto dei genitori mantenere, istruire ed educare i figli, anche se nati fuori

Dettagli

I doveri di solidarietà familiare. Premessa 31 1. Il principio di solidarietà nella Costituzione e nel diritto di famiglia

I doveri di solidarietà familiare. Premessa 31 1. Il principio di solidarietà nella Costituzione e nel diritto di famiglia Sommario XI Premessa alla nuova edizione Capitolo 1 Solidarietà familiare e sicurezza sociale nell assistenza alla famiglia 1 1. L assistenza (nella e) alla famiglia nel diritto delle persone fisiche 6

Dettagli

INDICE. Prefazione...p. La filiazione: profili generali... 1

INDICE. Prefazione...p. La filiazione: profili generali... 1 INDICE Prefazione...p. XV La filiazione: profili generali... 1 I AZIONE DI DISCONOSCIMENTO DELLA PATERNITÀ Introduzione... 9 1 Disconoscimento della paternità in caso di mancata prova dell adulterio della

Dettagli

Corso Avvocato 2013. Il METODO Neldiritto. NOME Angelo Mattia COGNOME Greco

Corso Avvocato 2013. Il METODO Neldiritto. NOME Angelo Mattia COGNOME Greco NOME Angelo Mattia COGNOME Greco Corso Avvocato 2013 Il METODO Neldiritto Applicazione del metodo Parere motivato in materia regolata dal diritto penale Traccia da consegnare entro il 13/09/2013 Tizio

Dettagli

INDICE. Parte Prima I CONIUGI CAPITOLO 1 GLI OBBLIGHI CONIUGALI CAPITOLO 2 LA FEDELTÀ CAPITOLO 3 L ASSISTENZA MORALE E MATERIALE

INDICE. Parte Prima I CONIUGI CAPITOLO 1 GLI OBBLIGHI CONIUGALI CAPITOLO 2 LA FEDELTÀ CAPITOLO 3 L ASSISTENZA MORALE E MATERIALE INDICE Parte Prima I CONIUGI CAPITOLO 1 GLI OBBLIGHI CONIUGALI 3 1. I profili generali 4 2. Matrimonio ed obblighi coniugali 6 3. I doveri matrimoniali 8 4. La natura inderogabile degli obblighi coniugali

Dettagli

Elenco dei codici oggetto per l'iscrizione a ruolo delle cause civili

Elenco dei codici oggetto per l'iscrizione a ruolo delle cause civili TRIBUNALE DI BERGAMO Elenco dei codici oggetto per l'iscrizione a ruolo delle cause civili Stato della persona e diritti della personalità Tabella R1 1.10.001 Interdizione 1.10.002 Inabilitazione 1.10.011

Dettagli

INDICE SOMMARIO CAPITOLO PRIMO LA FAMIGLIA CAPITOLO SECONDO IL MATRIMONIO

INDICE SOMMARIO CAPITOLO PRIMO LA FAMIGLIA CAPITOLO SECONDO IL MATRIMONIO INDICE SOMMARIO CAPITOLO PRIMO LA FAMIGLIA 1. La nozione di famiglia............................................ p. 1 2. (segue) Famiglia parentale e famiglia nucleare.......................» 5 3. (segue)

Dettagli

D.Lgs n. 154/2013 in vigore dal 7 febbraio 2014 Decreto filiazione

D.Lgs n. 154/2013 in vigore dal 7 febbraio 2014 Decreto filiazione LA LEGGE 10 DICEMBRE 2012 N. 219 HA INTRODOTTO MODIFICHE DI DIRITTO NELLA DELICATA MATERIA DELLA PROTEZIONE DEL MINORE INTRODUCENDO NELL ORDINAMENTO LA CONDIZIONE UNITARIA DI FIGLIO SENZA PIÙ DISTINZIONI

Dettagli

INDICE SOMMARIO. PREMESSA I PATTI PREMATRIMONIALI NEL CONTESTO DELLA NEGOZIALITÀ FAMILIARE di Giacomo Oberto... Pag. 1

INDICE SOMMARIO. PREMESSA I PATTI PREMATRIMONIALI NEL CONTESTO DELLA NEGOZIALITÀ FAMILIARE di Giacomo Oberto... Pag. 1 INDICE SOMMARIO PREMESSA I PATTI PREMATRIMONIALI NEL CONTESTO DELLA NEGOZIALITÀ FAMILIARE di Giacomo Oberto... Pag. 1 CAPITOLO I I RAPPORTI PERSONALI TRA CONIUGI: ACCORDI E DISACCORDI di Marco Sgroi 1.

Dettagli

INDICE INTRODUZIONE. Capitolo 1 LA FILIAZIONE NOTE INTRODUTTIVE. di GILDA FERRANDO

INDICE INTRODUZIONE. Capitolo 1 LA FILIAZIONE NOTE INTRODUTTIVE. di GILDA FERRANDO INDICE XV Aggiornamento. Disegno di legge delega sullo status giuridico dei figli INTRODUZIONE Capitolo 1 LA FILIAZIONE NOTE INTRODUTTIVE di GILDA FERRANDO 3 1. Le linee evolutive 7 2. I diritti del bambino

Dettagli

Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze

Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze N. 20 20.03.2014 Benefici prima casa e separazione dei coniugi I recenti approdi della giurisprudenza di legittimità Categoria: Agevolazioni Sottocategoria:

Dettagli

N. /10 R.G. - MINORI La Corte di Appello di Brescia, Sezione per i Minorenni, composta dai signori:

N. /10 R.G. - MINORI La Corte di Appello di Brescia, Sezione per i Minorenni, composta dai signori: 1 N. /10 R.G. - MINORI La Corte di Appello di Brescia, Sezione per i Minorenni, composta dai signori: CAMPANATO dott. Graziana Presidente LENDARO dott. Carla Marina Consigliere rel. SPINA dott. Luciano

Dettagli

INDICE SOMMARIO CAPITOLO PRIMO I RAPPORTI DI FILIAZIONE

INDICE SOMMARIO CAPITOLO PRIMO I RAPPORTI DI FILIAZIONE Elenco delle principali abbreviazioni....................... Introduzione...................................... XV XVII CAPITOLO PRIMO I RAPPORTI DI FILIAZIONE Guida Bibliografica..................................

Dettagli

QUESTIONI PROCESSUALI IN DIRITTO DI FAMIGLIA

QUESTIONI PROCESSUALI IN DIRITTO DI FAMIGLIA C S F CENTRO STUDI FORENSE Percorso di approfondimento in 3 mezze giornate (12 ore formative) QUESTIONI PROCESSUALI IN DIRITTO DI FAMIGLIA Analisi delle dinamiche connesse alla crisi coniugale e novità

Dettagli

Aspetti economici della separazione e del divorzio: differenze tra la legislazione italiana e inglese.

Aspetti economici della separazione e del divorzio: differenze tra la legislazione italiana e inglese. Aspetti economici della separazione e del divorzio: differenze tra la legislazione italiana e inglese. È a tutti noto che ormai da alcuni anni sono in aumento, anche in materia di diritto di famiglia,

Dettagli

CONVEGNO Convivenze tutelate e funzione notarile

CONVEGNO Convivenze tutelate e funzione notarile CONVEGNO Convivenze tutelate e funzione notarile Milano, 7 marzo 2014 TECNICHE REDAZIONALI E CONVIVENZE (ovvero come ovviare sul piano negoziale all assenza di una normativa sulla convivenza) Giovanni

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE N. 2805S DISPOSIZIONI IN MATERIA DI RICONOSCIMENTO DEI FIGLI NATURALI

DISEGNO DI LEGGE N. 2805S DISPOSIZIONI IN MATERIA DI RICONOSCIMENTO DEI FIGLI NATURALI DISEGNO DI LEGGE N. 2805S DISPOSIZIONI IN MATERIA DI RICONOSCIMENTO DEI FIGLI NATURALI Art. 1. (Disposizioni in materia di filiazione) 1. L articolo 74 del codice civile è sostituito dal seguente: «Art.

Dettagli

INDICE-SOMMARIO. Presentazione della Collana... pag. V Introduzione...» IX Prefazione dell avv. Cesare Rimini...» XI Indice-Sommario...

INDICE-SOMMARIO. Presentazione della Collana... pag. V Introduzione...» IX Prefazione dell avv. Cesare Rimini...» XI Indice-Sommario... INDICE-SOMMARIO Presentazione della Collana... pag. V Introduzione...» IX Prefazione dell avv. Cesare Rimini...» XI Indice-Sommario...» XIII CAPITOLO I DALLA RIFORMA DEL 1987 ALLA RIFORMA DEL 2006 1. Breve

Dettagli