La nuova disciplina della separazione e del divorzio consensuali

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La nuova disciplina della separazione e del divorzio consensuali"

Transcript

1 scheiden La nuova disciplina della separazione e del divorzio consensuali adempimenti prescritti per l ufficiale di stato civile 1

2 Separare - riconciliare - divorziare separazione personale riconciliazione scioglimento del matrimonio cessazione degli effetti civili del matrimonio modifica delle condizioni di separazione modifica delle condizioni di divorzio 2

3 Effetti dell accordo produce gli effetti e tiene luogo dei provvedimenti giudiziali che definiscono i procedimenti di separazione personale, di cessazione degli effetti civili del matrimonio, di scioglimento del matrimonio e di modifica delle condizioni di separazione o divorzio Gli stessi effetti delle decisioni giudiziarie sia sul piano dei rapporti personali sia sul piano dei rapporti patrimoniali (ad es. scioglimento della comunione legale dei beni esistente tra i coniugi) Art.89 c.c. divieto temporaneo di nuove nozze: la donna divorziata con convenzione di negoziazione assistita da avvocati o accordo innanzi all'ufficiale dello stato civile in genere può contrarre nuovo matrimonio senza attendere i 300 gg. (presupposto è la separazione protratta ininterrottamente da almeno tre anni dall'avvenuta comparizione innanzi al presidente del tribunale) 3

4 Separazione personale - divorzio Normativa nazionale Legge n. 898 e succ.modifiche Legge n.162 Legge , n. 218 fattispecie transnazionali collegate cioè con più ordinamenti giuridici -chi applicherà il diritto? -quale diritto si dovrà applicare? -quale efficacia avrà un atto o provvedimento straniero? Normativa internazionale Convenzione dell Aja (in vigore per l Italia dal 20 aprile 1986) Normativa europea Regolamento (CE) 1347 del 29 maggio 2000 in vigore dall 1 marzo 2001 (giurisdizione) Regolamento (CE) 2201/2003 in vigore dall 1 agosto 2004 e si applica dall 1 marzo 2005 (giurisdizione) Regolamento CE 1259/2010 si applica a decorrere dal 21 giugno 2012 (legge applicabile) 4

5 giudiziario L. 898/1970 e succ.modifiche Percorsi diversi negoziazione assistita dall'avvocato Legge 162/2014 art.6 dichiarazioni/ accordo innanzi all'ufficiale di stato civile Legge 162/2014 art.12 Circolari Ministero dell Interno 19 e 21/2014 5

6 Innanzi agli avvocati gli avvocati danno atto che : hanno tentato di conciliare le parti - obbligo di conciliazione - art. 708 c.p.c. "all'udienza di comparizione il presidente deve sentire i coniugi prima separatamente e poi congiuntamente, tentandone la conciliazione". hanno informato le parti della possibilità di esperire la mediazione familiare obbligo di informazione - art. 337-octies Qualora ne ravvisi l opportunità, il giudice, sentite le parti e ottenuto il loro consenso, può rinviare l adozione dei provvedimenti di cui all articolo 337-ter per consentire che i coniugi, avvalendosi di esperti, tentino una mediazione per raggiungere un accordo, con particolare riferimento alla tutela dell interesse morale e materiale dei figli.. hanno informato le parti dell importanza per il minore di trascorrere tempi adeguati con ciascuno dei genitori - obbligo di informazione - ciascuna parte deve essere assistita da almeno un avvocato 6

7 Convenzione di negoziazione senza figli minori Maggiorenni incapaci portatori di handicap grave(art.3. co. 3, L.104/1992) economicamente non autosufficienti dichiarazioni degli interessati che assumono la responsabilità 7

8 Procedimento per l avvocato Accordo da trasmettere a cura di un avvocato della parte entro 10 gg. al Procuratore della Repubblica del Tribunale? Il P.M. non ravvisa irregolarità -controllo di legittimità- P.M. comunica all avvocato che ha trasmesso l accordo il nulla osta L avvocato per la parte che rappresenta deve trasmettere entro 10 gg. all u.s.c. copia, autenticata dallo stesso, dell accordo con certificazioni prescritte 8

9 Convenzione di negoziazione con figli minori maggiorenni incapaci portatori di handicap grave(art.3. co. 3, L.104/1992) economicamente non autosufficienti dichiarazioni degli interessati che assumono la responsabilità 9

10 Procedimento per l avvocato Accordo da trasmettere a cura di un avvocato della parte entro 10 gg. al Procuratore della Repubblica del Tribunale (competenza c.p.c.) Per il P.M. l accordo risponde all interesse dei figli - controllo di merito P.M. comunica all avvocato l autorizzazione per il P.M. l accordo non risponde all interesse dei figli P.M. trasmette al Presidente del Tribunale entro 5 gg. L avvocato per la parte che rappresenta deve trasmettere entro 10 gg. all u.s.c. copia autenticata dallo stesso dell accordo con certificazioni prescritte Presidente del Tribunale fissa udienza di comparizione delle parti entro 30gg. 10

11 Tribunale di Torino ordinanza Procedimento dinanzi a quale organo? Presidente come nel caso di separazione consensuale o Tribunale in composizione collegiale, come nel caso di divorzio a domanda congiunta o modifica delle condizioni di separazione o divorzio Quale tipo di provvedimento adottare? Decreto di omologa Sentenza di cessazione effetti.civili o di scioglimento decreto art.710 cpc per modifica condizioni la richiesta delle parti ex art.99 c.p.c.? Chi vuole far valere un diritto in giudizio deve proporre domanda al giudice competente (diritto di difesa art.24 Costituzione) 11

12 Percorso nuovo Presidente fissa l udienza Le parti si adeguano ai rilievi formulati dal P.M. Presidente autorizza Presidente fissa l udienza Le parti non si adeguano ai rilievi formulati dal P.M. Presidente non autorizza Presidente fissa l udienza Nuovo procedimento giurisdizionale Le parti intendono modificare le condizioni e possono depositare Ciò comporta la rinuncia all accordo ricorso per separazione consensuale o ricorso congiunto per cessazione effetti civili o scioglimento o ricorso per modifica delle condizioni di separazione o divorzio 12

13 Tribunale di Termini Imerese ord il parere del pubblico ministero è obbligatorio ma non vincolante il presidente del tribunale può, in difformità dal parere del pubblico ministero, ravvisare l adeguatezza delle condizioni e concedere l autorizzazione l accordo viene autorizzato Obbligo per gli avvocati di trasmettere all u.s.c. copia autenticata dell accordo e copia del provvedimento autorizzativo del Tribunale entro il termine di 10 gg. dalla data dell'ordinanza 13

14 Comune competente L inoltro all ufficiale dello stato civile del Comune (non è necessaria alcuna istanza) - di iscrizione dell'atto di matrimonio civile - trascrizione dell atto di matrimonio con rito religioso - trascrizione del matrimonio contratto all'estero www. servizidemografici.interno.it Ministero dell Interno con il Consiglio Nazionale Forense e l ISTAT Modulo standard da utilizzare per trasmissione della convenzione art.6 14

15 Modulo pdf All Ufficio di Stato Civile del Comune di... TRASMISSIONE DELLA CONVENZIONE DI NEGOZIAZIONE ASSISTITA AI SENSI DELL ART.6 D.L. 12 SETTEMBRE 2014, n. 132, CONVERTITO CON LEGGE 10 NOVEMBRE 2014 N. 162 L avvocato.. (PEC. ) nell interesse del proprio assistito signor nato a..., il.., codice fiscale, titolo di studio...., (v. codifica 1) condizione professionale o non professionale, (v. codifica 2) posizione nella professione., (v. codifica 3) elettivamente domiciliato presso il suo studio in.. via. (fax.. ) e L avvocato.. (PEC. ) nell interesse della propria assistita signora nata a..., il.., codice fiscale, titolo di studio...., (v. codifica 1) condizione professionale o non professionale, (v. codifica 2) posizione nella professione., (v. codifica 3) elettivamente domiciliato presso il suo studio in.. via. (fax.. ) 15

16 PREMESSO che le parti hanno contratto matrimonio a.. iscritto trascritto nel Comune di. (anno.. atto Parte serie.); a. che le parti in data. hanno sottoscritto, con l assistenza dei rispettivi difensori, convenzione di negoziazione assistita per la soluzione consensuale della: separazione personale scioglimento del matrimonio cessazione degli effetti civili del matrimonio modifica delle condizioni della separazione modifica delle condizioni del divorzio; b. che il Procuratore della Repubblica presso il Tribunale competente ha comunicato in data..... agli avvocati: il nulla osta l autorizzazione per gli adempimenti ai sensi dell art. 6 comma 3, terzo periodo del decreto legge 12 settembre 2014, n. 132, convertito con legge n. 162 del 6 novembre

17 TRASMETTE/ONO al competente Ufficiale dello Stato Civile copia autenticata della convenzione di negoziazione assistita, munita delle certificazioni e della attestazione di conformità dell'accordo alle norme imperative e all'ordine pubblico, di cui all art. 5 del decreto legge 12 settembre 2014, n. 132, convertito con legge n. 162 del 6 novembre 2014, ai fini delle annotazioni e delle comunicazioni previste dalla legge. Firma congiunta Avv. Avv. Data. Firma disgiunta Avv. Data CODIFICHE 1. Codifiche titolo di studio 1= Dottorato di ricerca; 2= Laurea Magistrale; 3= Laurea di primo livello + ITS; 4= Diploma superiore + IFTS; 5= Licenza media/avviamento professionale; 6= Licenza elementare; 7=Nessun titolo; 8= Sconosciuto; 2. Codifiche condizione professionale o non professionale 1= Occupato/a; 2= Casalingo/a; 3= Studente/studentessa; 4= Disoccupato/In cerca di prima occupazione; 5= Ritirato/a dal lavoro (pensionato/a); 6= Altra condizione non professionale; 7= Sconosciuta/non fornita; 3. Codifiche posizione nella professione Lavoratore dipendente: 1= dirigente privato; 2= dirigente pubblico; 3=quadro/impiegato privato; 4=quadro/impiegato pubblico; 5= operaio o assimilato privato; 6= operaio o assimilato pubblico; Lavoratore autonomo: 7= imprenditore/ libero professionista; 8= lavoratore in proprio; 9= coadiuvante familiare/socio cooperativa; 10= Collaboratore coord-continuativa/prestazione 17 opera occasionale; 11= Sconosciuta/non fornita.

18 Modalità di trasmissione Consegna a mano Per posta Autenticazione da parte dell avvocato di copia dell accordo conforme all originale da lui redatto e conservato PEC e firma digitale Autenticazione da parte dell avvocato di copia dell accordo conforme all originale da lui redatto e conservato autenticità - non ripudio - integrità D. Lgs. n. 82/2005 art.45 (C.A.D.) Valore giuridico della trasmissione 1. I documenti trasmessi da chiunque ad una pubblica amministrazione con qualsiasi mezzo telematico o informatico, idoneo ad accertarne la fonte di provenienza, soddisfano il requisito della forma scritta e la loro trasmissione non deve essere seguita da quella del documento originale. 18

19 Soggetto obbligato all invio Art.6, c.3 L avvocato della parte è obbligato a trasmettere all u.s.c. copia, autenticata dallo stesso, dell accordo munito delle certificazioni di cui all art.5 uno degli avvocati che ha rappresentato la parte A uno degli avvocati che ha rappresentato la parte B Ognuno è responsabile per la parte che ha rappresentato (il legislatore lo definisce quale obbligo) entro 10 gg. dalla data in cui ha ricevuto il n.o./autorizzazione/ provvedimento Tribunale (art del c.c.) sanzioni: da 2000 a legge 24 novembre 1981, n

20 Oggi... io sottoscritto..., Ufficiale dello stato civile del Comune di...,...(indicare se nella funzione di sindaco o di chi lo sostituisce o per delegazione avuta), avendo ricevuto dall avvocato (generalità) quale avvocato di (generalità della parte assistita) in data protocollo e dall avvocato (generalità) quale avvocato di (generalità della parte assistita) in data protocollo la copia autenticata dell accordo raggiunto a seguito di convenzione di negoziazione assistita di 1. separazione 2. scioglimento del proprio matrimonio/ cessazione degli effetti civili del matrimonio 3. modifica delle condizioni di separazione/ divorzio (specificare indicazioni per identificare il documento) munito delle certificazioni relative all autografia delle firme ed alla conformità dello stesso alle norme imperative e all ordine pubblico, nonché corredato del seguente provvedimento dell autorità giudiziaria : (nulla osta (autorizzazione) del Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di. emesso in data depositato in data/comunicato agli avvocati delle parti in data ; provvedimento del Presidente del Tribunale di. in data... depositato in data/comunicato agli avvocati delle parti in data ). Aderendo a tale richiesta, provvedo alla trascrizione del documento, come segue: Dopo di che, ho munito del mio visto ed inserito nel volume degli allegati a questo registro le note di trasmissione e la copia (le copie) del documento trascritto. L ufficiale dello stato civile 20

21 la propria competenza che si tratti di copia dell'accordo autenticata dall'avvocato/i che siano apposte le sottoscrizioni delle parti e che gli avvocati abbiano certificato l'autografia delle firme dei coniugi (art. 5) che gli avvocati abbiano dichiarato la conformità dell'accordo alle norme imperative e all'ordine pubblico (art. 5) che sia indicata la data dalla quale decorreranno gli effetti degli accordi che deve corrispondere alla data certificata"negli accordi stessi. che vi sia il nulla osta/autorizzazione del procuratore della repubblica (controllo di regolarità, di merito rispetto tempi di trasmissione) Verifiche dell u.s.c. non si controlla la legittimità dell'accordo L. 162/2014 e circolare n. 16/

22 Avvio del procedimento dell u.s.c. Artt.7 segg L.241/1990 Comunicazione all avvocato si dà atto che è stato ricevuto l accordo si indicano: l Amministrazione competente l oggetto del procedimento l ufficio e la persona responsabile del procedimento i tempi di conclusione del procedimento l'ufficio in cui si può prendere visione degli atti i rimedi contro l inerzia dell amm.ne 22

23 Registrazione Art. 63, co. 2, lettera: «h-bis) D.P.R. n.396/2000 Si trascrive nei registri di matrimonio- p. II serie C trascrizione per riassunto Formula 193 ter Art.63 co.3 in cui si precisano gli atti da trascrivere per intero rilascio copia integrale dell accordo a cura dell avvocato con tutti i dati 23

24 Annotazioni A seguito convenzione di negoziazione assistita da avvocati. atto di matrimonio Con convenzione di negoziazione assistita dagli avvocati e conclusa in data... trascritta nei registri di matrimonio (di questo ufficio dello stato civile) del comune di... al n... parte... serie anno, è stato concluso l accordo di separazione personale tra i coniugi (indicare le generalità dei coniugi) di cui all atto di matrimonio controscritto. Data e firma dell u.s.c. Form.175 quater Con convenzione di negoziazione assistita dagli avvocati e conclusa in data... trascritta nei registri di matrimonio (di questo ufficio dello stato civile) del comune di... al n... parte... serie anno, è stato concluso l accordo di scioglimento/cessazione degli effetti civili del matrimonio controscritto. Data e firma dell u.s.c. Form.175 sexies 24

25 Annotazioni Decreto ministeriale Form.138 bis atto di nascita Con convenzione di negoziazione assistita dagli avvocati e.conclusa in data, trascritta nei registri di matrimonio dell ufficio dello stato civile del Comune di al n. Parte serie, è stato concluso l accordo di scioglimento (o di cessazione degli effetti civili) del matrimonio di con di cui all annotazione in data Con convenzione di negoziazione assistita dagli avvocati e conclusa in data...annotata nell atto di matrimonio in data è stato concluso l accordo di scioglimento del matrimonio, (cessazione degli effetti civili del matrimonio), di con, di cui all annotazione in data Data e firma dell u.s.c. Form 138 bis resa coerente con il vigente sistema di registrazione 25

26 Conclusione del procedimento Spett.le Avvocato c/o Studio Legale Oggetto: convenzione di negoziazione assistita per separazione personale (scioglimento/cessazione degli effetti civili del matrimonio)- art.6 L.162/2014 Si comunica di avere trascritto nei registri di matrimonio di questo Comune al n. parte.. serie.. vol.. anno la convenzione di cui all oggetto sottoscritta in data. dai Sigg.ri:... e. pervenuta il., quindi entro(oltre) il termine di cui all art.6, c.3, L.162/2014. La relativa annotazione è stata apposta a margine dell atto di matrimonio in data.. Distinti saluti. L Ufficiale dello stato civile 26

27 Art.337 bis c.c. - Esercizio della responsabilità genitoriale a seguito di separazione, scioglimento, cessazione degli effetti civili, annullamento, nullità del matrimonio ovvero all'esito di procedimenti relativi ai figli nati fuori del matrimonio Modifica delle condizioni I genitori hanno diritto di chiedere in ogni tempo la revisione delle disposizioni concernenti l'affidamento dei figli, l'attribuzione dell'esercizio della responsabilità genitoriale su di essi e delle eventuali disposizioni relative alla misura e alla modalità del contributo. Art. 710 c.p.c. Le parti possono sempre chiedere, con le forme del procedimento in camera di consiglio, la modificazione dei provvedimenti riguardanti i coniugi e la prole conseguenti la separazione. 27

28 Adempimenti conseguenti Necessità del nulla osta o autorizzazione del Procuratore Condizione sine qua non Invio all u.s.c. competente Trascrizione dell accordo per sunto Non vengono apposte annotazioni (anche per le modifiche relative alle condizioni di separazione e divorzio concluse davanti all'autorità giudiziaria non è prescritta annotazione: vedi art. 69 e 49 DPR396/2000). 28

29 Si trascrive nella convenzione ci sono patti di trasferimento patrimoniale ma non c è autenticazione e registrazione del notaio indicazione errata di scioglimento e si tratta di cessazione effetti civili o viceversa (sentenza Corte di Cassazione, sez I, sent. 5 marzo - 7 giugno 2012 n. 9236) non è menzionato il tentativo di conciliazione delle parti e/o la possibilità di esperire la mediazione familiare Si trascrive + comunicazione al Procuratore Risultano dichiarazioni in merito ai figli difformi da quanto noto Si trascrive + verbale di sanzione amministrativa l atto è arrivato oltre il termine dei 10 gg dalla data del nullaosta/autorizzazione del Procuratore si trascrive e si commina la sanzione amministrativa 29

30 -documento inviato a comune che non è competente -indicazione errata dei dati relativi al matrimonio o agli sposi - atto regolare con n.o., ma quello che è inviato é una copia semplice privo di autenticazione -invio tramite mail -invio tramite pec senza firma digitale Legge 241/1990 art.2 Non si trascrive nei casi di irricevibilità, inammissibilità, improcedibilità, infondatezza della domanda (presupposti): provvedimento espresso in forma semplificata -motivazione con sintetico riferimento al punto di fatto e di diritto risolutivo 30

31 Rifiuto a trascrivere per mancato rispetto di requisiti di legge per cui la convenzione di negoziazione assistita non esiste n.o./autorizzazione del Procuratore: è allegata al documento - mancano le firme/ la data - manca l autenticazione delle firme - mancano le certificazioni di cui all art.5 L.162/ nell atto si menziona la presenza di un solo legale - atto di matrimonio: annotazione di separazione o divorzio già esistente perviene una convenzione che non è definita quale modifica delle condizioni manca n.o./autorizzazione del Procuratore o provvedimento del Presidente del Tribunale preavviso di rigetto ex art. 10 bis della L. 241/1990 avvocato Rifiuto art.7 DPR396/2000 comunicazione Procuratore della Repubblica 31

32 innanzi all ufficiale di stato civile comune di residenza di uno dei coniugi comune in cui è iscritto l'atto di matrimonio a seguito di celebrazione (parte I o parte II C per delegazione) comune in cui è trascritto l atto di matrimonio celebrato con rito religioso (parte II serie A) comune in cui è trascritto l atto di matrimonio celebrato all'estero Sindaco e dipendenti con delega per esercizio totale delle funzioni 32

33 Riconciliazione gli effetti della separazione cessano, ma è necessaria la ricostituzione di una vera comunione di vita tra i coniugi I coniugi separati possono, di comune accordo, far cessare gli effetti della separazione, senza l'intervento del Giudice, con una dichiarazione di riconciliazione davanti all'ufficiale di Stato Civile (396/2000 art. 63, co. 1, lett. g. e art.157 Codice Civile). L u.s.c.del comune ove il matrimonio fu celebrato o del comune di residenza/ oppure l'autorità diplomatica o consolare del luogo di residenza all estero dei coniugi ricevono la dichiarazione da iscriversi o trascrivere nei registri di matrimonio. L u.s.c. appone una annotazione sull atto di matrimonio, la trasmette anche al Comune ove è stato trascritto il matrimonio e alla Procura/Prefettura competente Non si invia comunicazione all anagrafe 33

34 Condizioni per la separazione e il divorzio I coniugi non devono avere figli minori figli maggiorenni incapaci figli portatori di handicap grave(art.3. co. 3, L.104/1992) figli economicamente non autosufficienti anche di uno solo dei coniugi dichiarazioni degli interessati che assumono la responsabilità 34

35 Dichiarazioni Circolare 19/2014 D.M L u.s.c. acquisisce da ciascuno dei coniugi adeguata dichiarazione circa l'assenza di figli - - anche di una sola parte - ricadenti nelle predette condizioni, da rendere ai sensi dell'art. 46 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445 negozio giuridico di natura personale riceve da ciascuna delle parti, personalmente, la dichiarazione di volontà (art.12 co.3) 35

36 - di essere/non essere parti in giudizio pendente concernente la separazione personale tra gli stessi (indicare autorità giudiziaria in caso affermativo) I coniugi possono essersi rivolti in primis al Tribunale competente e poi scegliere invece il procedimento amministrativo in caso affermativo l'ufficiale di stato civile trasmette comunicazione alla cancelleria del tribunale dove sia iscritta la causa per la separazione/ divorzio o alla cancelleria del giudice presso cui sono state stabilite le condizioni di separazione/divorzio oggetto di modifica - di non concordare tra di loro alcun patto di trasferimento patrimoniale - di volersi separare consensualmente/divorziare 36

37 La presenza degli avvocati sono comparsi i coniugi (generalità del primo coniuge) con l assistenza dell avvocato (indicare generalità dell avvocato che assiste la parte) e (generalità del secondo coniuge) con l assistenza dell avvocato (avvocato che assiste la parte anche se trattasi dello stesso) L atto contenente l accordo è chiuso con le firme: dei coniugi in qualità di dichiaranti, degli avvocati (funzione analoga a quella dei testimoni) dell'ufficiale di stato civile 37

38 Separazione I fase conferimento di dati e acquisizione documenti: atto di matrimonio atti di nascita scheda anagrafica copia di documenti di riconoscimento identificazione degli intervenuti si ricevono le dichiarazioni di volontà delle parti al fine di concludere l accordo per la separazione esclusi patti di trasferimento patrimoniale sottoscrizioni delle parti, dell avvocato, dell interprete e dell u.s.c. comunicazione di avvio del procedimento alle parti (artt. 7 e 8 L. n. 241/1990) pagamento del diritto fisso non superiore a 16,00 II fase form 121 ter formazione atto p.ii serie C art.2643 c.c. art.2683 c.c. art c.c. 38

39 III fase form 121 quinquies conferma dell accordo con dichiarazione delle parti all u.s.c. del Comune che ha registrato l accordo: formazione atto p.ii serie C IV fase annotazione su atto di matrimonio (form 175 quinquies) o comunicazione per annotazione su atto/i trascritto/i in altro Comune rilascio estratto atto di matrimonio 39

40 Divorzio I fase conferimento di dati e acquisizione documenti: atto di matrimonio atti di nascita scheda anagrafica copia di documenti di riconoscimento 1.annotazione di separazione nell atto di matrimonio 2.data della separazione: tre anni (art. 3 co. 2 L. n. 898/1970) II fase controlli dalla comparizione dei coniugi innanzi al presidente del tribunale nella procedura di separazione personale anche quando il giudizio contenzioso si sia trasformato in consensuale dalla data certificata nell accordo di separazione raggiunto a seguito di convenzione di negoziazione assistita da un avvocato (art.6 L.162/2014); dalla data dell atto contenente l accordo di separazione innanzi all u.s.c. (art. 12 L.162/2014). 40

41 III fase form 121 quater formazione atto p.ii serie C art.2643 c.c. art.2683 c.c. art c.c. identificazione degli intervenuti si ricevono le dichiarazioni di volontà delle parti al fine di concludere l accordo per la separazione (esclusi patti di trasferimento patrimoniale ossia trasferimenti di beni immobili, mobili o somme di denaro) sottoscrizioni delle parti, avvocato, interprete e dell u.s.c. comunicazione di avvio del procedimento alle parti (artt. 7 e 8 L. n. 241/1990) pagamento del diritto fisso non superiore a 16,00 IV fase form 121 quinquies conferma dell accordo con dichiarazione delle parti all u.s.c. del Comune che ha registrato l accordo: formazione di atto di stato civile p.ii serie C 41

42 V fase annotazione su atto di matrimonio (form.175 septies) o comunicazione per annotazione su atto/i trascritto/i in altro Comune annotazione su atto di nascita/anche trascritto (form 138 ter) comunicazione all ufficio anagrafe 42

43 Avvio del procedimento dell u.s.c. Artt.7 segg L.241/1990 Comunicazione consegnata a ciascuna delle parti si dà atto dell accordo registrato in data... n. si ricorda che diverrà efficace solo a seguito di ulteriore dichiarazione congiunta all u.s.c. da rendere nella data.. (secondo quanto concordato non prima di 30 gg. dalla data dell accordo) si indicano: l amministrazione competente l oggetto del procedimento l ufficio e la persona responsabile del procedimento i tempi di conclusione del procedimento l'ufficio in cui si può prendere visione degli atti i rimedi contro l inerzia dell amministrazione 43

44 Al Sig. Alla Sig.ra Si comunica che oggi è stato iscritto nei registri di stato civile di questo Comune al n. parte..serie.. Vol..anno.. l accordo di separazione personale (di scioglimento del matrimonio/cessazione degli effetti civili del matrimonio. Si ricorda che lo stesso diverrà efficace solo a seguito di ulteriore dichiarazione congiunta all u.s.c. da rendere in data (secondo quanto concordato e non prima di 30 gg. dalla data dell accordo). La presente nota costituisce pertanto comunicazione di avvio del procedimento ai sensi artt.7 e segg. L.241/1990. Nel merito si comunica altresì quando segue: amministrazione competente l oggetto del procedimento l ufficio e la persona responsabile del procedimento i tempi di conclusione del procedimento l'ufficio in cui si può prendere visione degli atti i rimedi contro l inerzia dell amministrazione data firma 44

45 Effetti dell accordo sostituisce i provvedimenti che definiscono i rispettivi procedimenti giudiziali tra le parti dalla data della sottoscrizione delle parti e dell u.s.c. nei confronti dei terzi dalla data dell avvenuta annotazione sull atto di matrimonio 45

46 Conclusione del procedimento Al Sig. Alla Sig.ra Si assicura la conclusione del procedimento inerente la registrazione e conferma dell accordo di separazione personale/divorzio tra i coniugi ai sensi dell art.12 Legge 162/2014. Si comunica che la data da cui decorrono gli effetti giuridici di tale accordo è la seguente:..(data dell accordo). L accordo suddetto è stato debitamente annotato a margine dell atto di matrimonio. Distinti saluti firma dell u.s.c. 46

47 Mancata conferma dell accordo Le parti non si presentano alla data convenuta Oggi, nel giorno stabilito per la conferma dell accordo di separazione personale, o di scioglimento, o di cessazione degli effetti civili del matrimonio di cui all atto iscritto al n. Parte serie anno., avanti a me. Ufficiale dello stato civile... non sono comparsi.(indicare le complete generalità del primo coniuge non comparso) e....(indicare le complete generalità del secondo coniuge non comparso, se del caso). Chiusura finale Il presente atto viene da me sottoscritto. (nell ipotesi in cui non si presenti nessuno) è comparso/a il Sig. la Sig.ra (assistito/a dall avvocato) ma non è comparso/a.l altro coniuge Sig /Sig.ra... (indicare le complete generalità dell altro coniuge non comparso). Il presente atto viene letto ai comparenti i quali, insieme con me, lo sottoscrivono. 47

48 Accordo di modifica delle condizioni di separazione o divorzio escluse clausole aventi carattere dispositivo sul piano patrimoniale es. uso della casa coniugale, assegno di mantenimento, qualunque utilità economica tra i coniugi dichiaranti identificazione degli intervenuti si ricevono le dichiarazioni delle parti di seguito si redige l accordo (esclusi patti di trasferimento patrimoniale ossia trasferimenti di beni immobili, mobili o somme di denaro) sottoscrizioni delle parti, (dell avvocato) e dell u.s.c. pagamento del diritto fisso non superiore a 16,00 che il Comune esige alla conclusione del procedimento Form. 121 septies Non si effettuano annotazioni 48

49 è possibile su richiesta di una delle parti o di entrambi, per gravi motivi, la modifica della data di comparizione per l'atto di conferma? Nella circolare si parla di "figli anche di una sola parte": qualora si presenti una coppia nei quali una delle parti ha un figlio minorenne avuto fuori dal matrimonio, si dovrà rifiutare di ricevere la dichiarazione per incompetenza, invitandoli a rivolgersi ad un avvocato? L u.s.c.è tenuto a verificare le dichiarazioni dei coniugi circa la presenza di figli minori o di maggiorenni non autosufficienti? Dubbi Quando si procede a dare comunicazione all anagrafe della modifica di status? I comparenti comunicano verbalmente all'u.s.c. di voler successivamente regolare i loro rapporti patrimoniali con atto notarile. Si accetta comunque la loro dichiarazione che tra loro non vengono fatti accordi patrimoniali? Matrimonio presso il consolato straniero in Italia tra cittadini stranieri residenti in Italia. E' possibile procedere a ricevere le dichiarazioni di separazione e/o divorzio se il matrimonio non e' stato trascritto nello Stato di cittadinanza dei coniugi? E possibile che uno dei coniugi o entrambi nominino un rappresentante con procura speciale? 49

50 Rappresentanza Art.111.c.c. art.8 L.74/1970 L. 898/1970 art.4, c.7 Divorzio Cassaz. civile, sez.i, , n I coniugi devono comparire davanti al presidente del tribunale personalmente, salvo gravi e comprovati motivi, e con l'assistenza di un difensore..." La mancata comparizione del ricorrente all'udienza di comparizione personale dei coniugi divorziandi dinanzi al presidente del tribunale, ove sia giustificata da gravi e comprovati motivi, non rende improcedibile l'azione e non impone di fissare una nuova udienza per l'esperimento del tentativo di conciliazione (nella specie, in cui il ricorrente si era fatto rappresentare all'udienza presidenziale da un procuratore speciale, la cassazione, affermata l'irrilevanza della presenza del procuratore, ha ritenuto che correttamente il presidente aveva desunto dall'atto notarile di procura sia l'esistenza dell'impedimento, sia l'inesistenza di qualsiasi possibilità di riconciliazione). 50

-ALL'ANUSCA CASTEL S.PIETRO TERME (BO)

-ALL'ANUSCA CASTEL S.PIETRO TERME (BO) Servizi Demografici Prot. Uscita del 2410412015 Numero: 0001307 Classifica: 15100.area 3 2 lo11 411 1101 112 1,11,11 11 ji DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI Roma, 24 aprile 2015 - AI SIGG.

Dettagli

PROTOCOLLO SULLE MODALITÁ ATTUATIVE DELLA MESSA ALLA PROVA EX L. 67/14

PROTOCOLLO SULLE MODALITÁ ATTUATIVE DELLA MESSA ALLA PROVA EX L. 67/14 PROTOCOLLO SULLE MODALITÁ ATTUATIVE DELLA MESSA ALLA PROVA EX L. 67/14 Il Tribunale di Imperia, la Procura della Repubblica sede, l Ufficio Esecuzione Penale Esterna Sede di Imperia, l Ordine degli avvocati

Dettagli

CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI. Articolo 1 Definizioni

CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI. Articolo 1 Definizioni Regolamento in materia di procedure di risoluzione delle controversie tra operatori di comunicazioni elettroniche ed utenti, approvato con delibera n. 173/07/CONS. [Testo consolidato con le modifiche apportate

Dettagli

PROCURA DELLA REPUBBLICA DI TORINO TRIBUNALE DI TORINO VADEMECUM PER L APPLICAZIONE NELLA FASE DELLE INDAGINI SOSPENSIONE CON MESSA ALLA PROVA

PROCURA DELLA REPUBBLICA DI TORINO TRIBUNALE DI TORINO VADEMECUM PER L APPLICAZIONE NELLA FASE DELLE INDAGINI SOSPENSIONE CON MESSA ALLA PROVA PROCURA DELLA REPUBBLICA DI TORINO TRIBUNALE DI TORINO VADEMECUM PER L APPLICAZIONE NELLA FASE DELLE INDAGINI SOSPENSIONE CON MESSA ALLA PROVA (Elaborato a seguito delle disposizioni contenute nella L.

Dettagli

PRONTUARIO. DELLE PRINCIPALI NOVITA IN MATERIA DI PROCEDIMENTI E TERMINI PROCESSUALI (ad uso delle segreterie)

PRONTUARIO. DELLE PRINCIPALI NOVITA IN MATERIA DI PROCEDIMENTI E TERMINI PROCESSUALI (ad uso delle segreterie) Codice del processo amministrativo - Commissione per l esame dei profili organizzativi ed informatici - PRONTUARIO DELLE PRINCIPALI NOVITA IN MATERIA DI PROCEDIMENTI E TERMINI PROCESSUALI (ad uso delle

Dettagli

RIFORMA DEL PROCEDIMENTO CAUTELARE: quali effetti nelle controversie di lavoro

RIFORMA DEL PROCEDIMENTO CAUTELARE: quali effetti nelle controversie di lavoro N. 1 ANNO 2008 Diritto dei Lavori RIFORMA DEL PROCEDIMENTO CAUTELARE: quali effetti nelle controversie di lavoro di Antonio Belsito* 1 Sommario: 1. Introduzione 2. Il procedimento cautelare dinanzi al

Dettagli

REGISTRO DELLE IMPRESE

REGISTRO DELLE IMPRESE REGISTRO DELLE IMPRESE SCIOGLIMENTO, LIQUIDAZIONE e CANCELLAZIONE 1/2005 maggio 2005 www.an.camcom.it 1 PREMESSA... 3 SOCIETÀ DI CAPITALI... 3 DELIBERA DI SCIOGLIMENTO E NOMINA DEL LIQUIDATORE... 3 SCIOGLIMENTO

Dettagli

Prot. n. 505 Verona, 11/02/2015 LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA

Prot. n. 505 Verona, 11/02/2015 LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA procede alla raccolta di domande al fine di effettuare selezioni per eventuali assunzioni con contratto subordinato, a tempo determinato, relativamente al Festival Areniano

Dettagli

Rivista scientifica bimestrale di Diritto Processuale Civile ISSN 2281-8693 Pubblicazione del 23.10.2014 La Nuova Procedura Civile, 6, 2014.

Rivista scientifica bimestrale di Diritto Processuale Civile ISSN 2281-8693 Pubblicazione del 23.10.2014 La Nuova Procedura Civile, 6, 2014. Rivista scientifica bimestrale di Diritto Processuale Civile ISSN 2281-8693 Pubblicazione del 23.10.2014 La Nuova Procedura Civile, 6, 2014 Editrice Comitato scientifico: Elisabetta BERTACCHINI (Professore

Dettagli

FORMULE PER GLI ATTI DELLO STATO CIVILE Allegato "A" al decreto ministeriale 5 aprile 2002

FORMULE PER GLI ATTI DELLO STATO CIVILE Allegato A al decreto ministeriale 5 aprile 2002 Decreto Ministeriale 5 aprile 2002 Approvazione delle formule per la redazione degli atti dello stato civile nel periodo antecedente l'informatizzazione degli archivi dello stato civile Articolo 1 Sono

Dettagli

Norme sulla documentazione amministrativa e sulla legalizzazione e autenticazione di firme.

Norme sulla documentazione amministrativa e sulla legalizzazione e autenticazione di firme. LEGGE 4 gennaio 1968, n. 15 (1). Norme sulla documentazione amministrativa e sulla legalizzazione e autenticazione di firme. ART. 1. (Produzione e formazione, rilascio, conservazione di atti e documenti).

Dettagli

LEGGE 10 novembre 2014, n. 162

LEGGE 10 novembre 2014, n. 162 LEGGE 10 novembre 2014, n. 162 Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 12 settembre 2014, n. 132, recante misure urgenti di degiurisdizionalizzazione ed altri interventi per la definizione

Dettagli

ISTRUZIONI PER LE NOTIFICHE IN PROPRIO DEGLI AVVOCATI

ISTRUZIONI PER LE NOTIFICHE IN PROPRIO DEGLI AVVOCATI ISTRUZIONI PER LE NOTIFICHE IN PROPRIO DEGLI AVVOCATI LA LEGGE nr. 53/1994 La legge 53/1994 ha inserito nel nostro ordinamento la facoltà, per gli avvocati, di notificare gli atti giudiziari. Consentendo

Dettagli

Legge 15 luglio 1966 n. 604 Norme sui licenziamenti individuali. pubblicata nella G.U. n. 195 del 6 agosto 1966. con le modifiche della

Legge 15 luglio 1966 n. 604 Norme sui licenziamenti individuali. pubblicata nella G.U. n. 195 del 6 agosto 1966. con le modifiche della Legge 15 luglio 1966 n. 604 Norme sui licenziamenti individuali pubblicata nella G.U. n. 195 del 6 agosto 1966 con le modifiche della legge 4 novembre 2010, n. 183 (c.d. Collegato Lavoro) Legge 28 giugno

Dettagli

OGGETTO: Mediazione tributaria Modifiche apportate dall articolo 1, comma 611, della legge 27 dicembre 2013, n. 147 Chiarimenti e istruzioni operative

OGGETTO: Mediazione tributaria Modifiche apportate dall articolo 1, comma 611, della legge 27 dicembre 2013, n. 147 Chiarimenti e istruzioni operative CIRCOLARE N. 1/E Direzione Centrale Affari Legali e Contenzioso Roma, 12 febbraio 2014 OGGETTO: Mediazione tributaria Modifiche apportate dall articolo 1, comma 611, della legge 27 dicembre 2013, n. 147

Dettagli

LA COMPETENZA GIURISDIZIONALE

LA COMPETENZA GIURISDIZIONALE INSEGNAMENTO DI DIRITTO PROCESSUALE CIVILE I LEZIONE II LA COMPETENZA GIURISDIZIONALE PROF. ROMANO CICCONE Indice 1 Rilevabilità dell'incompetenza giurisdizionale ------------------------------------------------------

Dettagli

Legge 20-11-1982, n. 890 Notificazioni di atti a mezzo posta e di comunicazioni a mezzo posta connesse con la notificazione di atti giudiziari.

Legge 20-11-1982, n. 890 Notificazioni di atti a mezzo posta e di comunicazioni a mezzo posta connesse con la notificazione di atti giudiziari. Legge 20-11-1982, n. 890 Notificazioni di atti a mezzo posta e di comunicazioni a mezzo posta connesse con la notificazione di atti giudiziari. Preambolo La Camera dei deputati ed il Senato della Repubblica

Dettagli

Il sottoscritto... nato il.. a... in qualità di... dell impresa... con sede in... via. n. telefono...n. fax... indirizzo e-mail...pec...

Il sottoscritto... nato il.. a... in qualità di... dell impresa... con sede in... via. n. telefono...n. fax... indirizzo e-mail...pec... ALLEGATO A Istanza di inserimento nell Elenco operatori economici consultabile dall AGC 14 Trasporti e Viabilità Settore Demanio Marittimo Opere Marittime nelle procedure negoziate di cui all art. 125

Dettagli

OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE

OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica Cassa di

Dettagli

1 In luogo di Ministro/Ministero del tesoro e di Ministro/Ministero del bilancio e della programmazione economica,

1 In luogo di Ministro/Ministero del tesoro e di Ministro/Ministero del bilancio e della programmazione economica, L 04/01/1968 Num. 15 Legge 4 gennaio 1968, n. 15 (in Gazz. Uff., 27 gennaio 1968, n. 23). -- Norme sulla documentazione amministrativa e sulla legalizzazione e autenticazione di firme 12 3 Preambolo (Omissis).

Dettagli

Il mio ricorso alla CEDU: Come presentarlo e in che modo lo stesso viene gestito

Il mio ricorso alla CEDU: Come presentarlo e in che modo lo stesso viene gestito Il mio ricorso alla CEDU: Come presentarlo e in che modo lo stesso viene gestito La Corte dichiara inammissibili la maggior parte dei ricorsi senza esaminarli nel merito, a causa del mancato rispetto dei

Dettagli

Diritto Processuale Civile. L Appello

Diritto Processuale Civile. L Appello Diritto Processuale Civile L Appello L'appello nell'ordinamento civile è un mezzo di impugnazione ordinario, disciplinato dagli Artt. 339 e ss c.p.c,, e costituisce il più ampio mezzo di impugnazione,

Dettagli

CONVENZIONE DELL'AJA DEL 25.10.1980 SUGLI ASPETTI CIVILI DELLA SOTTRAZIONE INTERNAZIONALE DI MINORI

CONVENZIONE DELL'AJA DEL 25.10.1980 SUGLI ASPETTI CIVILI DELLA SOTTRAZIONE INTERNAZIONALE DI MINORI CONVENZIONE DELL'AJA DEL 25.10.1980 SUGLI ASPETTI CIVILI DELLA SOTTRAZIONE INTERNAZIONALE DI MINORI Gli Stati firmatari della presente Convenzione, Profondamente convinti che l'interesse del minore sia

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

COME PRESENTARE IN MODO UTILE UN RICORSO O.S.A. OVVERO DI OPPOSIZIONE A SANZIONI AMMINISTRATIVE (esempio multe codice della strada).

COME PRESENTARE IN MODO UTILE UN RICORSO O.S.A. OVVERO DI OPPOSIZIONE A SANZIONI AMMINISTRATIVE (esempio multe codice della strada). Aggiornamento 12.07.2014 COME PRESENTARE IN MODO UTILE UN RICORSO O.S.A. OVVERO DI OPPOSIZIONE A SANZIONI AMMINISTRATIVE (esempio multe codice della strada). Praticamente esistono due modi per proporre

Dettagli

DEFINIZIONE DELLE COMPETENZE E DELLE MODALITA PER ACCERTAMENTO DELLA RESPONSABILITA DISCIPLINARE IN CAPO AI DIPENDENTI DELL ERSU DI CAMERINO.

DEFINIZIONE DELLE COMPETENZE E DELLE MODALITA PER ACCERTAMENTO DELLA RESPONSABILITA DISCIPLINARE IN CAPO AI DIPENDENTI DELL ERSU DI CAMERINO. 5 del consiglio di Amministrazione 242 Allegato A DEFINIZIONE DELLE COMPETENZE E DELLE MODALITA PER ACCERTAMENTO DELLA RESPONSABILITA DISCIPLINARE IN CAPO AI DIPENDENTI DELL ERSU DI CAMERINO. Art. 1 Oggetto

Dettagli

Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine

Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine Informazioni su CheBanca! Denominazione Legale: CheBanca! S.p.A. Capitale Sociale: Euro 220.000.000 i.v. Sede Legale: Via Aldo Manuzio, 7-20124 MILANO

Dettagli

CONVENZIONE SUGLI ACCORDI DI SCELTA DEL FORO

CONVENZIONE SUGLI ACCORDI DI SCELTA DEL FORO CONVENZIONE SUGLI ACCORDI DI SCELTA DEL FORO Gli Stati contraenti della presente convenzione, desiderosi di promuovere gli scambi e gli investimenti internazionali attraverso una migliore cooperazione

Dettagli

Fiscal News N. 206. Sospensione feriale dei termini processuali. La circolare di aggiornamento professionale 23.07.2013. Premessa

Fiscal News N. 206. Sospensione feriale dei termini processuali. La circolare di aggiornamento professionale 23.07.2013. Premessa Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 206 23.07.2013 Sospensione feriale dei termini processuali Categoria: Contenzioso Sottocategoria: Processo tributario Anche quest anno, come di

Dettagli

Le procure provenienti dall estero

Le procure provenienti dall estero Le procure provenienti dall estero A cura dell Avv. Emanuella Prascina Riferimenti: - Art. 106 n. 4 L. Not.: Nell'archivio notarile distrettuale sono depositati e conservati: 4. gli originali e le copie

Dettagli

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10 Protocollo 7481-VII.1 Data 20.03.2015 Rep. DDIP n. 169 Settore Amministrazione e contabilità Responsabile Maria De Benedittis Oggetto Procedura selettiva pubblica per titoli e colloquio per la stipula

Dettagli

Proposta di legge «Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT). Istituzione e accesso al Registro Regionale»

Proposta di legge «Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT). Istituzione e accesso al Registro Regionale» Proposta di legge «Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT). Istituzione e accesso al Registro Regionale» La proposta di legge «Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT). Istituzione e accesso

Dettagli

Nel procedimento per la sospensione dell esecuzione del provvedimento impugnato (art. 5, L. 742/1969).

Nel procedimento per la sospensione dell esecuzione del provvedimento impugnato (art. 5, L. 742/1969). Il commento 1. Premessa La sospensione feriale dei termini è prevista dall art. 1, co. 1, della L. 07/10/1969, n. 742 1, il quale dispone che: Il decorso dei termini processuali relativi alle giurisdizioni

Dettagli

2. 1. Il datore di lavoro, imprenditore o non imprenditore, deve comunicare per iscritto il licenziamento al prestatore di lavoro.

2. 1. Il datore di lavoro, imprenditore o non imprenditore, deve comunicare per iscritto il licenziamento al prestatore di lavoro. L. 15 luglio 1966, n. 604 (1). Norme sui licenziamenti individuali (2). (1) Pubblicata nella Gazz. Uff. 6 agosto 1966, n. 195. (2) Il comma 1 dell art. 1, D.Lgs. 1 dicembre 2009, n. 179, in combinato 1.

Dettagli

Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA. Informati, ti riguarda!

Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA. Informati, ti riguarda! Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA Informati, ti riguarda! 3 La SEPA (Single Euro Payments Area, l Area unica dei pagamenti in euro) include 33 Paesi: 18 Paesi della

Dettagli

Modulo "Dichiarazione di residenza" per soggetti senza fissa dimora abituale

Modulo Dichiarazione di residenza per soggetti senza fissa dimora abituale ISSN 1127-8579 Pubblicato dal 12/02/2013 All'indirizzo http://www.diritto.it/docs/34613-modulo-dichiarazione-di-residenza-persoggetti-senza-fissa-dimora-abituale Autori: Modulo "Dichiarazione di residenza"

Dettagli

STUDIO LEGALE Avv. Antonella Nigro

STUDIO LEGALE Avv. Antonella Nigro L irregolarità della notifica dell atto di precetto e l opposizione agli atti esecutivi ex art. 617 c.p.c. di Antonella Nigro L opposizione agli atti esecutivi è disciplinata dall'art. 617 del Codice di

Dettagli

Il Matrimonio Diritti e doveri in famiglia. Le Guide per il Cittadino. Consiglio Nazionale del Notariato

Il Matrimonio Diritti e doveri in famiglia. Le Guide per il Cittadino. Consiglio Nazionale del Notariato Le Guide per il Cittadino Il Matrimonio Diritti e doveri in famiglia Consiglio Nazionale del Notariato Adiconsum Adoc Altroconsumo Assoutenti Casa del Consumatore Cittadinanzattiva Confconsumatori Federconsumatori

Dettagli

Art. 71 Nomina e funzioni dei magistrati onorari della procura della Repubblica presso il tribunale ordinario.

Art. 71 Nomina e funzioni dei magistrati onorari della procura della Repubblica presso il tribunale ordinario. REGIO DECRETO 30 gennaio 1941 n. 12 ( indice ) (modificato e aggiornato dalle seguenti leggi: R.D.L. n. 734/43, L. n. 72/46, L. n. 478/46, R.D.Lgs. n. 511/46, L. n. 1370/47, L. n. 1794/52, L. n. 1441/56,L.

Dettagli

7 L atto di appello. 7.1. In generale (notazioni processuali)

7 L atto di appello. 7.1. In generale (notazioni processuali) 7 L atto di appello 7.1. In generale (notazioni processuali) L appello è un mezzo di impugnazione ordinario, generalmente sostitutivo, proposto dinanzi a un giudice diverso rispetto a quello che ha emesso

Dettagli

Giovanni de Filippo Giuseppe Marotta. Le notificazioni civili: istruzioni per l uso

Giovanni de Filippo Giuseppe Marotta. Le notificazioni civili: istruzioni per l uso Giovanni de Filippo Giuseppe Marotta Le notificazioni civili: istruzioni per l uso 175 risposte sulle notificazioni in Italia degli atti giudiziari nel processo civile e 10 cose da sapere prima di chiedere

Dettagli

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI ART. 1 Campo di applicazione e definizioni 1. Il presente regolamento

Dettagli

GLI ADEMPIMENTI PUBBLICITARI DELLE SOCIETA DI PERSONE CHE RICHIEDONO LA CANCELLAZIONE DAL REGISTRO DELLE IMPRESE

GLI ADEMPIMENTI PUBBLICITARI DELLE SOCIETA DI PERSONE CHE RICHIEDONO LA CANCELLAZIONE DAL REGISTRO DELLE IMPRESE GLI ADEMPIMENTI PUBBLICITARI DELLE SOCIETA DI PERSONE CHE RICHIEDONO LA CANCELLAZIONE DAL REGISTRO DELLE IMPRESE di Claudio Venturi Sommario: - 1. Premessa. 2. La cancellazione della società senza apertura

Dettagli

Aspetti economici della separazione e del divorzio: differenze tra la legislazione italiana e inglese.

Aspetti economici della separazione e del divorzio: differenze tra la legislazione italiana e inglese. Aspetti economici della separazione e del divorzio: differenze tra la legislazione italiana e inglese. È a tutti noto che ormai da alcuni anni sono in aumento, anche in materia di diritto di famiglia,

Dettagli

TRIBUNALE DI TERMINI IMERESE VERBALE DI UDIENZA CON SENTENZA CONTESTUALE EX ART. 281 SEXIES C.P.C.

TRIBUNALE DI TERMINI IMERESE VERBALE DI UDIENZA CON SENTENZA CONTESTUALE EX ART. 281 SEXIES C.P.C. TRIBUNALE DI TERMINI IMERESE VERBALE DI UDIENZA CON SENTENZA CONTESTUALE EX ART. 281 SEXIES C.P.C. Il giorno 17/09/2012, innanzi al Giudice dott. Angelo Piraino, viene chiamata la causa R.G. n. 234 dell

Dettagli

Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio

Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio 1989, n. 39, in attuazione degli articoli 73 e 80 del decreto

Dettagli

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Ai Gentili Clienti Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Con i co. da 324 a 335 dell unico articolo della L. 24.12.2012 n. 228 (Legge di Stabilità 2013), l ordinamento

Dettagli

Forme e termini del procedimento disciplinare nel pubblico impiego

Forme e termini del procedimento disciplinare nel pubblico impiego Forme e termini del procedimento disciplinare nel pubblico impiego La riforma Brunetta, introdotta dal D.Lgs. 150/09, ha modificato profondamente il sistema disciplinare nel pubblico impiego, intervenendo

Dettagli

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014 ALLEGATO "A" Dipartimento politiche Abitative Direzione Interventi Alloggiativi AVVISO PUBBLICO Concessione del contributo integrativo di cui all art. 11 della legge 9 dicembre 1998, n. 431 e successive

Dettagli

Gli stranieri in Italia

Gli stranieri in Italia Gli stranieri in Italia E straniero, evidentemente, chi non è cittadino italiano. Tuttavia, nell epoca della globalizzazione questa definizione negativa non è più sufficiente per identificare le regole

Dettagli

ISTANZA PER L AMMISSIONE AL PATROCINIO A SPESE DELLO STATO PER PROCEDIMENTI CIVILI E AMMINISTRATIVI

ISTANZA PER L AMMISSIONE AL PATROCINIO A SPESE DELLO STATO PER PROCEDIMENTI CIVILI E AMMINISTRATIVI ISTANZA PER L AMMISSIONE AL PATROCINIO A SPESE DELLO STATO PER PROCEDIMENTI CIVILI E AMMINISTRATIVI D.P.R. 30 maggio 2002 n. 115 T.U. delle disposizioni legislative regolamentari in materia di spese di

Dettagli

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 (CIG ) (CPV ) Io sottoscritto... nato a... il...... nella mia

Dettagli

Art. 54 decreto legge

Art. 54 decreto legge Art. 342 c.p.c. Forma dell appello L appello si propone con citazione contenente l esposizione sommaria dei fatti ed i motivi specifici dell impugnazione nonché le indicazioni prescritte nell articolo

Dettagli

GLI ATTI E DOCUMENTI STRANIERI Procedure per la legalizzazione di documenti e di firme.

GLI ATTI E DOCUMENTI STRANIERI Procedure per la legalizzazione di documenti e di firme. GLI ATTI E DOCUMENTI STRANIERI Procedure per la legalizzazione di documenti e di firme. 1. Normativa di riferimento Legge 20 dicembre 1966, n. 1253 Ratifica ed esecuzione della Convenzione firmata a l

Dettagli

Titoli di soggiorno che consentono l esercizio di attività lavorativa

Titoli di soggiorno che consentono l esercizio di attività lavorativa Titoli di soggiorno che consentono l esercizio di attività lavorativa Per poter lavorare in Italia il cittadino straniero non comunitario deve essere in possesso del permesso di soggiorno rilasciato per

Dettagli

Quando è valida la procura alle liti?

Quando è valida la procura alle liti? PROCESSO / PROCURA ALLE LITI Quando è valida la procura alle liti? L esiguo dettato normativo ha portato ad incertezze e contrasti sulle ipostesi di validità della procura e sulle conseguenze della sua

Dettagli

Come si svolge una procedura di mediazione; Le varie fasi, gli adempimenti e i ruoli dei protagonisti in un procedimento di mediazione.

Come si svolge una procedura di mediazione; Le varie fasi, gli adempimenti e i ruoli dei protagonisti in un procedimento di mediazione. La Procedura di Mediazione Come si svolge una procedura di mediazione; Le varie fasi, gli adempimenti e i ruoli dei protagonisti in un procedimento di mediazione. A cura dell Avv. Vincenzo Ferrò e della

Dettagli

TESTO COORDINATO DEL DECRETO-LEGGE 12 settembre 2014, n. 132. (GU n.261 del 10-11-2014 - Suppl. Ordinario n. 84) Capo I

TESTO COORDINATO DEL DECRETO-LEGGE 12 settembre 2014, n. 132. (GU n.261 del 10-11-2014 - Suppl. Ordinario n. 84) Capo I TESTO COORDINATO DEL DECRETO-LEGGE 12 settembre 2014, n. 132 Testo del decreto-legge 12 settembre 2014, n. 132 (in Gazzetta Ufficiale - serie generale - n. 212 del 12 settembre 2014), coordinato con la

Dettagli

di Roberto Fontana, magistrato

di Roberto Fontana, magistrato 10.1.2014 LE NUOVE NORME SULLA FISSAZIONE DELL UDIENZA E LA NOTIFICAZIONE DEL RICORSO E DEL DECRETO NEL PROCEDIMENTO PER DICHIARAZIONE DI FALLIMENTO di Roberto Fontana, magistrato Sommario. 1. La nuova

Dettagli

INDICE GENERALE. Allegato 1 Codice del processo amministrativo. Allegato 2 Norme di attuazione. Allegato 3 Norme transitorie

INDICE GENERALE. Allegato 1 Codice del processo amministrativo. Allegato 2 Norme di attuazione. Allegato 3 Norme transitorie INDICE GENERALE Allegato 1 Codice del processo amministrativo Allegato 2 Norme di attuazione Allegato 3 Norme transitorie Allegato 4 Norme di coordinamento e abrogazioni 1 INDICE SOMMARIO ALLEGATO 1 Codice

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

LA GESTIONE DELLE RISERVE NELLE OO.PP.

LA GESTIONE DELLE RISERVE NELLE OO.PP. Seminario IF COMMISSIONE INGEGNERIA FORENSE LA GESTIONE DELLE RISERVE NELLE OO.PP. Milano, 9 giugno 2011 1 Riserve: generalità Riserva come preannuncio di disaccordo (=firma con riserva) Riserva come domanda

Dettagli

TESTO AGGIORNATO DEL DECRETO-LEGGE 20 marzo 2014, n. 34

TESTO AGGIORNATO DEL DECRETO-LEGGE 20 marzo 2014, n. 34 Pagina 1 di 7 TESTO AGGIORNATO DEL DECRETO-LEGGE 20 marzo 2014, n. 34 Testo del decreto-legge 20 marzo 2014, n. 34 (in Gazzetta Ufficiale - serie generale - n. 66 del 20 marzo 2014), coordinato con la

Dettagli

ORDINANZA DELLA CORTE (Ottava Sezione) 12 dicembre 2013 (*)

ORDINANZA DELLA CORTE (Ottava Sezione) 12 dicembre 2013 (*) ORDINANZA DELLA CORTE (Ottava Sezione) 12 dicembre 2013 (*) «Rinvio pregiudiziale Articolo 99 del regolamento di procedura della Corte Politica sociale Direttiva 1999/70/CE Clausola 5 dell accordo quadro

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Definizioni La vendita dei prodotti offerti sul nostro sito web www.prada.com (di seguito indicato come il Sito") è disciplinata dalle seguenti Condizioni Generali di

Dettagli

5)- COME VIENE DEFINITA LA FORMALITÀ PRESSO IL P.R.A. RELATIVA AD UN IPOTECA? A - Annotazione B - Iscrizione C Trascrizione

5)- COME VIENE DEFINITA LA FORMALITÀ PRESSO IL P.R.A. RELATIVA AD UN IPOTECA? A - Annotazione B - Iscrizione C Trascrizione 1)- PER UN VEICOLO ESPORTATO ALL'ESTERO E SUCCESSIVAMENTE REISCRITTO IN ITALIA DALLO STESSO INTESTATARIO QUALE IPT PAGA?: A - L'IPT si paga in misura proporzionale B - Non si paga IPT C - L'IPT si paga

Dettagli

sul ricorso numero di registro generale 6522 del 2007, proposto da:

sul ricorso numero di registro generale 6522 del 2007, proposto da: N. 00513/2015 REG.PROV.COLL. N. 06522/2007 REG.RIC. R E P U B B L I C A I T A L I A N A Il Tribunale Amministrativo Regionale della Campania (Sezione Quarta) ha pronunciato la presente ORDINANZA sul ricorso

Dettagli

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O AUTODICHIARAZIONE Oggetto: Appalto n. FNN2012/0003

Dettagli

IL DIRITTO ANNUALE DOVUTO ALLA CAMERA DI COMMERCIO

IL DIRITTO ANNUALE DOVUTO ALLA CAMERA DI COMMERCIO IL DIRITTO ANNUALE DOVUTO ALLA CAMERA DI COMMERCIO TARDIVO OD OMESSO VERSAMENTO SANZIONI - RICORSI IL RAVVEDIMENTO - COMPENSAZIONE RIMBORSI SCHEDA N. 3 Claudio Venturi Camera di Commercio Diritto Annuale

Dettagli

LA NEGOZIAZIONE ASSISTITA DA AVVOCATO

LA NEGOZIAZIONE ASSISTITA DA AVVOCATO LA NEGOZIAZIONE ASSISTITA DA AVVOCATO Commento al decreto legge 132/2014 convertito dalla legge 162/2014. Formule ed esempi operativi a cura di DIEGO PISELLI www.impresa-societa.com PARTE PRIMA. INTRODUZIONE

Dettagli

http://www.gazzettaufficiale.it/atto/stampa/serie_generale/originario

http://www.gazzettaufficiale.it/atto/stampa/serie_generale/originario Page 1 of 16 DECRETO-LEGGE 12 settembre 2014, n. 132 Misure urgenti di degiurisdizionalizzazione ed altri interventi per la definizione dell'arretrato in materia di processo civile. (14G00147) (GU n.212

Dettagli

Processo civile, procedimento di ingiunzione, mediazione obbligatoria Tribunale Prato, sez. unica civile, ordinanza 18.07.2011

Processo civile, procedimento di ingiunzione, mediazione obbligatoria Tribunale Prato, sez. unica civile, ordinanza 18.07.2011 Processo civile, procedimento di ingiunzione, mediazione obbligatoria Tribunale Prato, sez. unica civile, ordinanza 18.07.2011 Il preliminare espletamento del procedimento di mediazione, disciplinato dal

Dettagli

OGGETTO: Sospensione feriale: si riparte il 17 settembre

OGGETTO: Sospensione feriale: si riparte il 17 settembre Informativa per la clientela di studio N. 131 del 05.09.2012 Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Sospensione feriale: si riparte il 17 settembre Gentile Cliente, con la stesura del presente documento

Dettagli

Dichiarazione di residenza con provenienza da altro comune. Indicare il comune di provenienza

Dichiarazione di residenza con provenienza da altro comune. Indicare il comune di provenienza DICHIARAZIONE DI RESIDENZA Dichiarazione di residenza con provenienza da altro comune. Indicare il comune di provenienza Dichiarazione di residenza con provenienza dall estero. Indicare lo Stato estero

Dettagli

LEGGE 27 LUGLIO, N.212. "Disposizioni in materia di statuto dei diritti del contribuente"

LEGGE 27 LUGLIO, N.212. Disposizioni in materia di statuto dei diritti del contribuente LEGGE 27 LUGLIO, N.212 "Disposizioni in materia di statuto dei diritti del contribuente" pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 177 del 31 luglio 2000 Art. 1. (Princìpi generali) 1. Le disposizioni della

Dettagli

CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE

CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE La Santa Sede ed il Governo della Repubblica Italiana, qui di seguito denominati anche Parti contraenti; tenuto conto

Dettagli

Copia tratta da: SanzioniAmministrative.it

Copia tratta da: SanzioniAmministrative.it SanzioniAmministrative. it Normativa Legge 20 novembre 1982, n. 890 Notificazioni di atti a mezzo posta e di comunicazioni a mezzo posta connesse con la notificazione di atti giudiziari Preambolo (G.U.

Dettagli

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Consiglio di Stato. in sede giurisdizionale (Sezione Sesta) DECISIONE

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Consiglio di Stato. in sede giurisdizionale (Sezione Sesta) DECISIONE N. 01133/2010 01471/2009 REG.DEC. REG.RIC. R E P U B B L I C A I T A L I A N A ha pronunciato la presente IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale (Sezione Sesta) DECISIONE

Dettagli

BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ

BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ Tra le modifiche introdotte nell agosto 2010 all art. 186, C.d.S., vi è anche l inserimento del nuovo comma 9 bis, che prevede l applicazione del lavoro

Dettagli

ha pronunciato la presente

ha pronunciato la presente N. 02866/2015REG.PROV.COLL. N. 10557/2014 REG.RIC. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale (Sezione Quarta) ha pronunciato la presente SENTENZA sul

Dettagli

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA Comune di Lecco Prot. n. 50286 AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI PER LA EVENTUALE COPERTURA RA A TEMPO INDETERMINATO DI UN POSTO DI FUNZIONARIO DA INQUADRARE NEL PROFILO AMMINISTRATIVO, O

Dettagli

TRIBUNALE CIVILE DI SASSARI

TRIBUNALE CIVILE DI SASSARI TRIBUNALE CIVILE DI SASSARI UFFICIO ESECUZIONI IMMOBILIARI Disposizioni generali in materia di espropriazione immobiliare Modalità di presentazione delle offerte e di svolgimento delle procedure di VENDITA

Dettagli

Giustizia.it 5 septembre 2001 LEGGE 4 maggio 1983 n. 184 (Modificata dalla legge 476/98 e dalla legge 149/2001)

Giustizia.it 5 septembre 2001 LEGGE 4 maggio 1983 n. 184 (Modificata dalla legge 476/98 e dalla legge 149/2001) Legge 28 marzo 2001 n 149 Modifiche alla legge 4 maggio 1983, n 184, recante «Disciplina dell adozione e dell affidamento dei minori nonché al titolo VIII del primo libro del codice civile (Gazetta Ufficiale

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO 150 BONIFICI ITALIA ED ESTERO (import/export) Aggiornamento al 03 novembre 2014

FOGLIO INFORMATIVO 150 BONIFICI ITALIA ED ESTERO (import/export) Aggiornamento al 03 novembre 2014 INFORMAZIONI SU CREDIVENETO Denominazione e forma giuridica CREDITO COOPERATIVO INTERPROVINCIALE VENETO Società Cooperativa Società Cooperativa per Azioni a Resp. Limitata Sede Legale e amministrativa:

Dettagli

REGISTRO DELLE IMPRESE

REGISTRO DELLE IMPRESE ISTRUZIONI PER L ISCRIZIONE E IL DEPOSITO DEGLI ATTI AL REGISTRO DELLE IMPRESE - MODULISTICA FEDRA E PROGRAMMI COMPATIBILI - MAGGIO 2014 INDICE E SOMMARIO P r e s e n t a z i o n e 9 N O T E G E N E R

Dettagli

1 ESECUZIONI MOBILIARI TELEMATICHE

1 ESECUZIONI MOBILIARI TELEMATICHE Protocollo PCT di Reggio Emilia 1 ESECUZIONI MOBILIARI TELEMATICHE 1.1 Premessa Per effetto dell art.16 bis, 3 comma, del D.L. n.179/2012, conv. con modifiche nella L. 24.12.2012, n. 228 e dell'art. 44

Dettagli

DECLINATORIA DI GIURISDIZIONE E CONTINUAZIONE DEL PROCESSO DAVANTI AL GIUDICE MUNITO DI GIURISDIZIONE (C.D. TRANSLATIO IUDICII)

DECLINATORIA DI GIURISDIZIONE E CONTINUAZIONE DEL PROCESSO DAVANTI AL GIUDICE MUNITO DI GIURISDIZIONE (C.D. TRANSLATIO IUDICII) DECLINATORIA DI GIURISDIZIONE E CONTINUAZIONE DEL PROCESSO DAVANTI AL GIUDICE MUNITO DI GIURISDIZIONE (C.D. TRANSLATIO IUDICII) CORTE DI CASSAZIONE; sezioni unite civili; sentenza, 22-02-2007, n. 4109

Dettagli

CERTIFICATO RIGUARDANTE L AGGREGAZIONE DEI PERIODI DI ASSICURAZIONE, OCCUPAZIONE O RESIDENZA. Malattia maternità decesso (assegno) invalidità

CERTIFICATO RIGUARDANTE L AGGREGAZIONE DEI PERIODI DI ASSICURAZIONE, OCCUPAZIONE O RESIDENZA. Malattia maternità decesso (assegno) invalidità COMMISSIONE AMMINISTRATIVA PER LA SICUREZZA SOCIALE DEI LAVORATORI MIGRANTI E 104 CH (1) CERTIFICATO RIGUARDANTE L AGGREGAZIONE DEI PERIODI DI ASSICURAZIONE, OCCUPAZIONE O RESIDENZA Malattia maternità

Dettagli

ECC-Net: Travel App2.0

ECC-Net: Travel App2.0 ECC-Net: Travel App2.0 In occasione del 10 anniversario dell ECC- Net, la rete dei centri europei per i consumatori lancia la nuova versione dell ECC- Net Travel App. Quando utilizzare questa applicazione?

Dettagli

STATUTO DELLA CORTE DI GIUSTIZIA DELL UNIONE EUROPEA

STATUTO DELLA CORTE DI GIUSTIZIA DELL UNIONE EUROPEA VERSIONE CONSOLIDATA DELLO STATUTO DELLA CORTE DI GIUSTIZIA DELL UNIONE EUROPEA Il presente testo contiene la versione consolidata del Protocollo (n. 3) sullo Statuto della Corte di giustizia dell Unione

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI TRENTO (Approvato con delibera del Consiglio in data 12 gennaio

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEI REQUISITI GENERALI DI CUI ALL ART. 38, C. 1 DEL D.LGS. N. 163/06

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEI REQUISITI GENERALI DI CUI ALL ART. 38, C. 1 DEL D.LGS. N. 163/06 PROCEDURA APERTA, AI SENSI DELL ART. 124 DEL D.LGS. 163/2006 E DELL ART. 326 DEL DPR 207/2010, PER L AFFIDAMENTO QUADRIENNALE DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. CIG: 30590339E1 DICHIARAZIONE

Dettagli

Adempimenti fiscali nel fallimento

Adempimenti fiscali nel fallimento ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI ED ESPERTI CONTABILI DI LECCO Adempimenti fiscali nel fallimento A cura della Commissione di studio in materia fallimentare e concorsuale Febbraio 2011 INDICE 1. Apertura

Dettagli

(Testo rilevante ai fini del SEE)

(Testo rilevante ai fini del SEE) 25.6.2015 L 159/27 REGOLAMENTO DI ESECUZIONE (UE) 2015/983 DELLA COMMISSIONE del 24 giugno 2015 sulla procedura di rilascio della tessera professionale europea e sull'applicazione del meccanismo di allerta

Dettagli

Corte di Cassazione, Sezioni Unite civili, sentenza n. 12898 del 13 giugno 2011

Corte di Cassazione, Sezioni Unite civili, sentenza n. 12898 del 13 giugno 2011 Corte di Cassazione, Sezioni Unite civili, sentenza n. 12898 del 13 giugno 2011 Presidente: dott. Paolo Vittoria; Relatore Consigliere: dott.ssa Roberta Vivaldi IL TERMINE BREVE PER IMPUGNARE DECORRE SOLO

Dettagli

POSIZIONE MATRIMONIALE

POSIZIONE MATRIMONIALE Mod. I Prot. n. DIOCESI DI PARROCCHIA Via Comune Cap Provincia POSIZIONE MATRIMONIALE GENERALITÀ Fidanzato Fidanzata Cognome e nome 1 Luogo e data di nascita Luogo e data di battesimo Religione Stato civile

Dettagli

GUIDA AI PROCEDIMENTI DISCIPLINARI 2013

GUIDA AI PROCEDIMENTI DISCIPLINARI 2013 GUIDA AI PROCEDIMENTI DISCIPLINARI 2013 4 5 5 5 5 5 5 6 6 6 6 7 9 9 9 9 9 9 10 10 10 10 10 10 11 12 12 12 12 12 12 12 12 13 13 14 14 15 PREMESSA 1 Capitolo Procedimento disciplinare di competenza del Consiglio

Dettagli

Repertorio n. 7885 Raccolta n. 5360 VERBALE DI RIUNIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemilaquindici, in questo giorno

Repertorio n. 7885 Raccolta n. 5360 VERBALE DI RIUNIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemilaquindici, in questo giorno Repertorio n. 7885 Raccolta n. 5360 VERBALE DI RIUNIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemilaquindici, in questo giorno di martedì trenta del mese di giugno, alle ore 10 e

Dettagli