ALLEGATO 1A) 100 CRITERI DI SELEZIONE GESTIONE IMPIANTI (A, B, C, D, E, F)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ALLEGATO 1A) 100 CRITERI DI SELEZIONE GESTIONE IMPIANTI (A, B, C, D, E, F)"

Transcript

1 ALLEGATO 1A) CRITERI DI SELEZIONE GESTIONE IMPIANTI (A, B, C, D, E, F) A TITOLO DI STUDIO (diploma di perito e equipollente con voto superiore a /) PUNTI 1 Diploma di perito od equipollente/laurea punteggio / Diploma di perito od equipollente/laurea punteggio min / 1 B ABILITAZIONE ALLA CONDUZIONE IMPIANTI RISALITA (PATENTINO) MAX PUNTI ABILITAZIONE REGIONALE Macchinista di impianto ad agganciamento automatico e/o funivia Macchinista di seggiovia Macchinista di sciovia Vetturino Agente di pedana ABILITAZIONE AZIENDALE Macchinista di impianto ad agganciamento automatico e/o funivia Macchinista di seggiovia Macchinista di sciovia Vetturino Agente di pedana C ABILITAZIONE REGIONALE AL SOCCORSO PISTE MAX PUNTI Abilitazione con almeno una stagione di esperienza Abilitazione abilitazione D LINGUE STRANIERE (capacità di espressione e di comprensionme di una o più lingue straniere (inglese e/o Tedesco e/o Sloveno) MAX PUNTI Due lingue (inglese e/o Tedesco e/o sloveno) buon livello Due lingue (inglese e/o Tedesco e/o sloveno) 1buono 1 scolastico Due lingue (una richiesta più altra) buon livello Due lingue (una richiesta più altra) livello scolastico Una lingua richiesta buon livello Una lingua richiesta livello scolastico Una o più lingue non richieste 7 E CAPACITA' SCIATORIA E/O PRATICA AMBIENTE MONTANO MAX PUNTI Sciatore provetto praticante ambiente montano Discrete capacità siatorie che pratica ambiente montano Solo sci - Livello buono Solo sci - livello scarso Solo pratica ambiente Solo snow board 7 Criteri x Assegnazione PUNTEGGI_Bando stagionali INVERNO 1_1 (.9.1).xls - GESTIONE IMPIANTI Pag. 1 di

2 ALLEGATO 1A) CRITERI DI SELEZIONE GESTIONE IMPIANTI (A, B, C, D, E, F) F ESPERIENZA MATURATA IN AZIENDE DEL SETTORE MAX PUNTI sciistiche ( punti per ogni stagione, con max stagioni) G LIVELLO DI PROFESSIONALITA' MAX PUNTI Capacità tecniche Capacità di relazione con il cliente Altre esperienze in settori diversi ma affini Criteri x Assegnazione PUNTEGGI_Bando stagionali INVERNO 1_1 (.9.1).xls - GESTIONE IMPIANTI Pag. di

3 ALLEGATO A) CRITERI DI SELEZIONE OPERATORI BATTIPISTA (G) A TITOLO DI STUDIO (settore meccanico, elettrico, fluidodinamico) MAX PUNTI Diploma o laurea laurea punteggio / Diploma di perito od equipollente/laurea punteggio min / 1 B ABILITAZIONE REGIONALE AL SOCCORSO PISTE MAX PUNTI Abilitazione con almeno una stagione di esperienza Abilitazione abilitazione C CAPACITA' SCIATORIA E/O PRATICA AMBIENTE MONTANO MAX PUNTI Sciatore provetto praticante ambiente montano Discrete capacità siatorie che pratica ambiente montano Solo sci buono Solo sci scarso Solo pratica ambiente Solo snow board D ESPERIENZA MATURATA IN AZIENDE DEL SETTORE E NON MAX PUNTI sciistiche o affini ( punti per ogni stazione, con max stagioni) Stagioni invernali prestate presso Aziende affini ( punti per ogni stagione, con max stagioni) ESPERIENZE DI MANUTENZIONE E GUIDA DI MACCHINE OPERATRICI E MAX PUNTI Guida di pale meccaniche, escavatori F LIVELLO DI PROFESSIONALITA' MAX PUNTI Capacità nella preparazione delle piste Capacità tecniche manutenzione mezzi Altre esperienze in settori diversi ma affini 1 Criteri x Assegnazione PUNTEGGI_Bando stagionali INVERNO 1_1 (.9.1).xls - BATTIPISTA Pag. di

4 ALLEGATO A) CRITERI DI SELEZIONE OPERATORI INNEVAMENTO (H) A TITOLO DI STUDIO (settore meccanico, elettrico, fluidodinamico) MAX PUNTI 1 Diploma o laurea laurea punteggio / Diploma di perito od equipollente/laurea punteggio min / 1 B ABILITAZIONE REGIONALE AL SOCCORSO PISTE MAX PUNTI Abilitazione con almeno una stagione di esperienza Abilitazione abilitazione C CAPACITA' SCIATORIA E/O PRATICA AMBIENTE MONTANO MAX PUNTI Sciatore provetto praticante ambiente montano Discrete capacità siatorie che pratica ambiente montano Solo sci buono Solo sci scarso Solo pratica ambiente Solo snow board D ESPERIENZA MATURATA IN ZIENDE DEL SETTORE E NON MAX PUNTI sciistiche ( punti per ogni stagione, con max stagioni) Esperienze maturate presso Aziende produttrici di sistemi di innevamento ( punti per ogni anno di esperienza, con max anni) 1 F LIVELLO DI PROFESSIONALITA' MAX PUNTI Capacità nella gestione dell'impianto Capacità tecniche manutenzione Altre esperienze in settori diversi ma affini 1 Criteri x Assegnazione PUNTEGGI_Bando stagionali INVERNO 1_1 (.9.1).xls - INNEVAMENTO Pag. di

5 ALLEGATO A) CRITERI DI SELEZIONE OPERATORI SICUREZZE DI PISTA E DIREZIONE SPORTIVA (I) A TITOLO DI STUDIO MAX PUNTI Diploma o laurea laurea punteggio / Diploma di perito od equipollente/laurea punteggio min / B ABILITAZIONE REGIONALE AL SOCCORSO PISTE MAX 1 PUNTI Abilitazione con almeno una stagione di esperienza Abilitazione abilitazione C CAPACITA' SCIATORIA ABBINATE AD ATTIVITA' AGONISTICHE MAX PUNTI Allenatore con esperienza agonistica Maestro di sci con esperienza agonistica Esperienza agonistica non maestri di sci Buone capacità sciatorie Solo snow board 1 D LINGUE STRANIERE (capacitàdi espressione e di comprensionme di una o più lingue straniere (inglese e/o Tedesco e/o Sloveno) MAX PUNTI Due lingue (inglese e/o Tedesco e/o sloveno) buon livello Due lingue (inglese e/o Tedesco e/o sloveno) 1buono 1 scolastico Due lingue (una richiesta più altra) buon livello Due lingue (una richiesta più altra) livello scolastico Una lingua richiesta buon livello Una lingua richiesta livello scolastico Una o più lingue non richieste E ESPERIENZA MATURATA IN AZIENDE DI SETTORE NEL RUOLO O IN ALTRI SETTORI MAX PUNTI sciistiche ( punti per ogni stagione, con max stagioni) Stagioni invernali prestate presso Aziende affini (1 punto per ogni stagione, con max stagioni) 1 G LIVELLO DI PROFESSIONALITA' MAX PUNTI Capacità nella gestione eventi Capacità di relazione con il cliente Altre esperienze in settori diversi ma affini 1 Criteri x Assegnazione PUNTEGGI_Bando stagionali INVERNO 1_1 (.9.1).xls - Sicurezze e Direzione SPORTIVA Pag. di

6 ALLEGATO A) CRITERI DI SELEZIONE OPERATORI PER SERVIZI AL CLIENTE (L) A TITOLO DI STUDIO MAX PUNTI Diploma o laurea laurea punteggio / Diploma di perito od equipollente/laurea punteggio min / B LINGUE STRANIERE (capacità di espressione e di comprensione di una o più lingue straniere (inglese e/o Tedesco e/o Sloveno) MAX PUNTI Due lingue (inglese e/o Tedesco e/o sloveno) buon livello Due lingue (inglese e/o Tedesco e/o sloveno) 1buono 1 scolastico Due lingue (una richiesta più altra) buon livello Due lingue (una richiesta più altra) livello scolastico Una lingua richiesta buon livello Una lingua richiesta livello scolastico Una o più lingue non richieste C ESPERIENZA MATURATA NEL RUOLO IN AZIENDE FUNIVIARIE MAX PUNTI sciistiche ( punti per ogni stazione, con max stagioni) D ESPERIENZA IN SERVIZI FRONT-LINE CONNESSE ALLA VENDITA DI PRODOTTI TURISTICI IN ALTRE AZIENDE NEL RUOLO MAX PUNTI 1 Esperienze pluriennali settore turistico 1 Esperienze pluriennali in settori diversi dal turismo E LIVELLO DI PROFESSIONALITA' MAX PUNTI Capacità di relazione con il cliente Gestione criticità con il cliente Gestione sistemi informatici / amministrative Criteri x Assegnazione PUNTEGGI_Bando stagionali INVERNO 1_1 (.9.1).xls - Servizi al Cliente Pag. di

7 ALLEGATO A) CRITERI DI SELEZIONE TECNICO LAUREATO CON SPECIALIZZAZIONE FUNIVIARIA (N) A TITOLO DI STUDIO MAX PUNTI Laurea (titolo ante riforma o modulo triennale + specialistica) e specializzazione/percorso di ricerca/stage in trasporti funiviari e votazione non inferiore a / Laurea (titolo ante riforma o modulo triennale + specialistica) e specializzazione/percorso di ricerca/stage in trasporti funiviari e votazione inferiore a / Laurea (titolo ante riforma o modulo triennale + specialistica) in ingegneria elettrotecnica, elettronica, meccanica, etc. ma senza specializzazione in trasporti funiviari e con votazione non inferiore a / Laurea (titolo ante riforma o modulo triennale + specialistica) in altre discipline, senza specializzazione in trasporti funiviari B POSSESSO ABILITAZIONE ALLA DIREZIONE DI ESERCIZIO Per funicolari terrestri, funivie bifune ed impianti assimilabili (cat. A) Per funivie monofune con veicoli a collegamento temporaneo ed impianti assimilabili (cat. B1) Per funivie monofune con veicoli a collegamento permanente ed impianti assimilabili (cat. B) Per sciovie, slittovie ed impianti assimilabili (cat. C) Per ascensori verticali ed inclinati, scale mobili, marciapiedi mobili, montascale, piattaforme elevatrici ed impianti assimilabili (cat. D) 1 ESERCIZIO DELLA PROFESSIONE DI DIRETTORE ESERCIZIO O FACENTE C FUNZIONE PER IMPIANTI A FUNE Esercizio con abilitazione impianti: punti per ogni anno di abilitazione esercitata (max punti per anni) D CAPACITA' SCIATORIA E/O PRATICA AMBIENTE MONTANO MAX PUNTI Sciatore provetto praticante ambiente montano Discrete capacità sciatorie che pratica ambiente montano Scarse capacità sciatorie Solo pratica ambiente E LIVELLO DI PROFESSIONALITA' MAX PUNTI Capacità tecniche di settore Capacità di relazione con operatori ed istituzioni Standing culturale e professionale Criteri x Assegnazione PUNTEGGI_Bando stagionali INVERNO 1_1 (.9.1).xls - Dir. Esercizio Junior Pag. 7 di

8 ALLEGATO 7A) CRITERI DI SELEZIONE TECNICO AMMINISTRATIVO PER PER LA UNITÀ OPERATIVA CONCESSIONI - SERVITÙ E DIRITTI (P) A LAUREA MAX PUNTI Laurea in discipline giuridiche, con punteggio superiore al 9% del massimo.punteggio a scalare sulla base di qualifiche diverse e di votazione conseguite inferiori. B DIPLOMA SCUOLA MEDIA SUPERIORE Diploma ad indirizzo tecnico (geometra, perito edile, ragioneria), con punteggio compreso fra e ESPERIENZA SPECIFICA DELLA FUNZIONE, CON FOCALIZZAZIONE SUGLI C ASPETTI GIURIDICO-AMMINISTRATIVI E NELLA GESTIONE DEGLI ADEMPIMENTI VERSO TERZI Esperienza nella gestione degli adempimenti espropriativi con riferimento agli aspetti giuridico-amministrativi. Punteggio determinato in rapporto alla qualità e 1 durata della stessa. Esperienza nella gestione dei rapporti concessori attivi e passivi da parte di un soggetto pubblico. Punteggio determinato in rapporto alla qualità e durata della stessa. Esperienza nella gestione dei tributi ed imposte locali (IMU, TARES, TOSAP, COSAP, CIMP, ICP, etc.) in capo ad un soggetto passivo. Punteggio determinato in rapporto alla qualità e durata della stessa. Esperienza di gestione degli adempimenti amministrativi riguardanti gli immobili (ASS, Agenzia delle Entrate, Ispettorati, etc), con capacità di rapporti diretti verso gli Uffici pubblici e le agenzie competenti da parte del soggetto passivo. Punteggio determinato in rapporto alla qualità e durata della stessa. D FORMAZIONE SPECIALISTICA DI SETTORE Certificati e/o attestati di partecipazione a corsi per le aree funzionali richieste. Punteggio determinato in base alla qualità della formazione documentata. G LIVELLO DI PROFESSIONALITA' MAX PUNTI Capacità gestionali Capacità di interagire all'interno di un gruppo di lavoro Capacità di relazione con operatori ed istituzioni Profilo culturale e tecnico 1 1 Criteri x Assegnazione PUNTEGGI_Bando stagionali INVERNO 1_1 (.9.1).xls - Tecnico Amministrativo Pag. di

ALLEGATO 1A) 100 CRITERI DI SELEZIONE GESTIONE IMPIANTI (A, B, C, D, E, F)

ALLEGATO 1A) 100 CRITERI DI SELEZIONE GESTIONE IMPIANTI (A, B, C, D, E, F) ALLEGATO 1A) CRITERI DI SELEZIONE GESTIONE IMPIANTI (A, B, C, D, E, F) A TITOLO DI STUDIO (diploma di perito e equipollente con voto superiore a /) PUNTI 1 Diploma di perito od equipollente/laurea punteggio

Dettagli

Agenzia Regionale Promotur

Agenzia Regionale Promotur Agenzia Regionale Promotur Bando pubblico per l assunzione di personale tecnico, operativo ed amministrativo a tempo determinato nel periodo 15.6.2014 15.5.2015 1. Premessa L Agenzia Regionale Promotur

Dettagli

Linee guida per la realizzazione dei corsi di formazione per il rilascio del Certificato di frequenza per Conduttore di Impianti a fune.

Linee guida per la realizzazione dei corsi di formazione per il rilascio del Certificato di frequenza per Conduttore di Impianti a fune. Linee guida per la realizzazione dei corsi di formazione per il rilascio del Certificato di frequenza per Conduttore di Impianti a fune. Approvate con deliberazione di G.P. n.10 del 31.01.2013 Via M.Nicoletta,

Dettagli

REQUISITI E MODALITA DI ABILITAZIONE DEL PERSONALE DESTINATO A SVOLGERE FUNZIONI DI SICUREZZA SUGLI IMPIANTI A FUNE IN SERVIZIO PUBBLICO

REQUISITI E MODALITA DI ABILITAZIONE DEL PERSONALE DESTINATO A SVOLGERE FUNZIONI DI SICUREZZA SUGLI IMPIANTI A FUNE IN SERVIZIO PUBBLICO REQUISITI E MODALITA DI ABILITAZIONE DEL PERSONALE DESTINATO A SVOLGERE FUNZIONI DI SICUREZZA SUGLI IMPIANTI A FUNE IN SERVIZIO PUBBLICO Con il termine trasporto a fune s identificano tutte le modalità

Dettagli

TARIFFA PROFESSIONALE

TARIFFA PROFESSIONALE TARIFFA PROFESSIONALE per Direttori di Esercizio, Responsabili di Esercizio Assistenti Tecnici di impianti Funiviari, ascensori e scale mobili, in servizio pubblico aggiornamento al 01-01-2002. TARIFFA

Dettagli

DECRETO DIRIGENZIALE 8 agosto 2014, prot. n. 281 (non pubblicato nella GU)

DECRETO DIRIGENZIALE 8 agosto 2014, prot. n. 281 (non pubblicato nella GU) MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI, LA NAVIGAZIONE, GLI AFFARI GENERALI ED IL PERSONALE Direzione generale per i sistemi di trasporto ad impianti fissi e il trasporto

Dettagli

INDICE. Assessorato turismo, sport, commercio e trasporti Infrastrutture funiviarie

INDICE. Assessorato turismo, sport, commercio e trasporti Infrastrutture funiviarie INDICE 8 REGOLAMENTAZIONE DEL PERSONALE... 2 8.1 Normativa... 2 8.2 Generalità... 2 8.3 Il capo servizio... 2 8.3.1 Mansioni... 2 8.3.2 Requisiti tecnici... 3 8.3.3 Requisiti fisici e morali... 4 8.3.4

Dettagli

DM 13 novembre 1975: Estensione alle funicolari terrestri della normativa tecnica concernente le ferrovie e le funivie.

DM 13 novembre 1975: Estensione alle funicolari terrestri della normativa tecnica concernente le ferrovie e le funivie. LA PIANIFICAZIONE DEI CND DEI COMPONENTI DI SICUREZZA E DELLE OPERE STRUTTURALI DEGLI IMPIANTI DI TRASPORTO A FUNE A PARTIRE DAGLI ANNI SESSANTA AD OGGI. A. Cervia Ingegnere collaboratore del Laboratorio

Dettagli

TABELLA ALLEGATO B) bis integrativa alla TABELLA ALLEGATO B) Norme relative all accesso alle singole figure professionali

TABELLA ALLEGATO B) bis integrativa alla TABELLA ALLEGATO B) Norme relative all accesso alle singole figure professionali TABELLA ALLEGATO B) bis integrativa alla TABELLA ALLEGATO B) Norme relative all accesso alle singole figure professionali A Unico Addetto ai servizi ausiliari Prova selettiva / collocamento Assolvimento

Dettagli

TITOLI ABILITANTI ALLA MECCATRONICA

TITOLI ABILITANTI ALLA MECCATRONICA TITOLI ABILITANTI ALLA MECCATRONICA 1 DIPLOMI DI ISTRUZIONE SECONDARIA DI SECONDO GRADO Premessa Si riconoscono idonei per il riconoscimento dell abilitazione alla meccatronica i titoli che precedentemente

Dettagli

Oggetto: Provvedimenti regionali interessanti l'organizzazione sportiva.

Oggetto: Provvedimenti regionali interessanti l'organizzazione sportiva. Coor.to Attività Politiche e Istituzionali Prot. n. 0137 Roma, 9 settembre 2005 - Alle Federazioni Sportive Nazionali - Alle Discipline Sportive Associate - Agli Enti di Promozione Sportiva - Ai Comitati

Dettagli

http://notes.regione.lazio.it/produzione/normativa/leggi.nsf/ricercaweb/f0e8a2d488b29620...

http://notes.regione.lazio.it/produzione/normativa/leggi.nsf/ricercaweb/f0e8a2d488b29620... 1 L.R. 09 Settembre 1983, n. 59 Disciplina in materia di funivie, sciovie e slittovie, piste per la pratica dello sci e relative infrastrutture. (1) TITOLO I Disposizioni generali Art. 1 (Finalita' ed

Dettagli

ANDREA COLLA. LinkedIn: http://www.linkedin.com/pub/andrea-colla/11/333/575 Twitter: @AndreaColla

ANDREA COLLA. LinkedIn: http://www.linkedin.com/pub/andrea-colla/11/333/575 Twitter: @AndreaColla Formato Europeo per il Curriculum Vitae ANDREA COLLA Indirizzo C/0 Monterosa 2000 S.p.A.: Frazione Bonda, 19, Alagna Valsesia (VC), VC, 13021 (Italia) C/o Pietre Gemelle S.r.l.: Localitá Pietre Gemelle,

Dettagli

Legge 24 dicembre 2003, n. 363. "Norme in materia di sicurezza nella pratica degli sport invernali da discesa e da fondo"

Legge 24 dicembre 2003, n. 363. Norme in materia di sicurezza nella pratica degli sport invernali da discesa e da fondo Legge 24 dicembre 2003, n. 363 "Norme in materia di sicurezza nella pratica degli sport invernali da discesa e da fondo" pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 3 del 5 gennaio 2004 Capo I FINALITÀ E AMBITO

Dettagli

Disposizioni in materia di aree sciabili attrezzate: disciplina dei tappeti mobili a vocazione turistica o sportiva

Disposizioni in materia di aree sciabili attrezzate: disciplina dei tappeti mobili a vocazione turistica o sportiva Disposizioni in materia di aree sciabili attrezzate: disciplina dei tappeti mobili a vocazione turistica o sportiva RELAZIONE DELLA 4ª COMMISSIONE CONSILIARE Signor Presidente, Colleghi Consiglieri, il

Dettagli

P r e m i o a l l o S t u d i o M a r c o M o d e n a. A n n o 2 0 1 6 2 0 1 7

P r e m i o a l l o S t u d i o M a r c o M o d e n a. A n n o 2 0 1 6 2 0 1 7 P r e m i o a l l o S t u d i o M a r c o M o d e n a A n n o 2 0 1 6 2 0 1 7 B a n d o d i c o n c o r s o - s c a d e n z a 1 5 m a r z o 2 0 1 7 r i s e r v a t o a i s o c i o f i g l i d i s o c i

Dettagli

Enti Pubblici BOLLETTINO CONCORSI. Bollettino Settimanale N 16 27 Aprile 2012. Sintesi dei bandi di concorso. Scuola dell obbligo.

Enti Pubblici BOLLETTINO CONCORSI. Bollettino Settimanale N 16 27 Aprile 2012. Sintesi dei bandi di concorso. Scuola dell obbligo. INFORMAGIOVANI BOLLETTINO CONCORSI Bollettino Settimanale N 16 27 Aprile 2012 Enti Pubblici Sintesi dei bandi di concorso suddivisi in: Scuola dell obbligo Diplomi vari Diploma di laurea SCUOLA DELL'OBBLIGO

Dettagli

(annessa quale Allegato A al Regolamento adottato con D.M. 13 giugno 2007)

(annessa quale Allegato A al Regolamento adottato con D.M. 13 giugno 2007) TABELLA 1 (annessa quale Allegato A al Regolamento adottato con D.M. 13 giugno 2007) TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI PER L INCLUSIONE NELLE GRADUATORIE DI CIRCOLO E DI ISTITUTO DI III FASCIA (ivi compreso

Dettagli

DISCIPLINA DELLA PROFESSIONE DI MAESTRO DI SCI E DELL' ESERCIZIO DELLE SCUOLE DI SCI IN BASILICATA IN ATTUAZIONE DELLA LEGGE 8-3- 1991, N.

DISCIPLINA DELLA PROFESSIONE DI MAESTRO DI SCI E DELL' ESERCIZIO DELLE SCUOLE DI SCI IN BASILICATA IN ATTUAZIONE DELLA LEGGE 8-3- 1991, N. LEGGE REGIONALE N. 16 DEL 29-03-1993 DISCIPLINA DELLA PROFESSIONE DI MAESTRO DI SCI E DELL' ESERCIZIO DELLE SCUOLE DI SCI IN BASILICATA IN ATTUAZIONE DELLA LEGGE 8-3- 1991, N. 91 Il Consiglio Regionale

Dettagli

Effetti della normativa su prestazioni e costi degli impianti fissi di trasporto

Effetti della normativa su prestazioni e costi degli impianti fissi di trasporto Effetti della normativa su prestazioni e costi degli impianti fissi di trasporto Umberto Petruccelli Università della Basilicata Scuola di Ingegneria - Potenza Sommario Il lavoro definisce prestazioni

Dettagli

TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI

TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI A - TITOLI DI STUDIO E DI ACCESSO TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI 1) Al titolo di studio (laurea o diploma), ivi compresi i titoli conseguiti all estero e dichiarati equipollenti, richiesti per l accesso

Dettagli

tecnico/tecnica per impianti funiviari

tecnico/tecnica per impianti funiviari Delibera n. 748 del 24.06.2014 Ordinamento formativo per il mestiere oggetto d apprendistato di tecnico/tecnica per impianti funiviari 1. Il profilo professionale 2. Durata ed esame di fine apprendistato

Dettagli

Cenni storici. Bormio Ski - Cenni storici

Cenni storici. Bormio Ski - Cenni storici Cenni storici I primi impianti si sviluppano a Bormio negli anni 50 Da quota 1.225 (Bormio paese) a 1.650 metri (Ciuk) Esigenza di maggiori garanzie di innevamento: Si sale in quota. Bormio Ski - Cenni

Dettagli

MINISTERO DEI TRASPORTI. Art. 1. Sono approvate le annesse norme. regolamentari in materia di varianti costruttive, di. DECRETO 2 gennaio 1985 n. 23.

MINISTERO DEI TRASPORTI. Art. 1. Sono approvate le annesse norme. regolamentari in materia di varianti costruttive, di. DECRETO 2 gennaio 1985 n. 23. MINISTERO DEI TRASPORTI Art. 1 Sono approvate le annesse norme DECRETO 2 gennaio 1985 n. 23. Norme regolamentari in materia di varianti costruttive, di adeguamenti tecnici e di revisioni periodiche per

Dettagli

RIF rete indagine fabbisogni FASE 3: messa a punto strumenti indagine Province e Regione Piemonte GESTIONE IMPIANTI SPORT INVERNALI

RIF rete indagine fabbisogni FASE 3: messa a punto strumenti indagine Province e Regione Piemonte GESTIONE IMPIANTI SPORT INVERNALI GESTIONE IMPIANTI SPORT INVERNALI 1 Questa ricerca si è avvalsa dei contributi e dei suggerimenti di: Sergio Gibelli ARPIET Enzo Marcuzzi FILT CGIL Fabio Bergia L.I.F.T. Spa Pietro Blengini Mondolè Ski

Dettagli

CURRICULUM. dott. ing. ALBERTO Dario

CURRICULUM. dott. ing. ALBERTO Dario CURRICULUM dott. ing. ALBERTO Dario Nato a Saluzzo (CN) il 5 giugno 1968, consegue il diploma di maturità scientifica nel 1987 presso il Liceo G.B. Bodoni di Saluzzo con la votazione di 60/60. Laureato

Dettagli

Allegato "A1" - Titoli di studio per l accesso e materie delle prove d esame

Allegato A1 - Titoli di studio per l accesso e materie delle prove d esame Allegato alla delibera G.C. n. 164 del 15.10.2013 Allegato "A1" - Titoli di studio per l accesso e materie delle prove d esame Profilo professionale Cat. Titolo di studio Altri requisiti Materie delle

Dettagli

AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DELLA PROVINCIA DI ROMA

AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DELLA PROVINCIA DI ROMA AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DELLA PROVINCIA DI ROMA Via Ruggero di Lauria, 28 00192 Roma SELEZIONE PER SOLI ESAMI PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER L ASSUNZIONE CON

Dettagli

Agenzia Regionale Promotur

Agenzia Regionale Promotur Agenzia Regionale Promotur Bando pubblico per l assunzione di personale tecnico-operativo a tempo indeterminato con contratto part-time per i servizi di webmastering aziendale 1. Premessa Il bando in oggetto

Dettagli

Visto il proprio decreto 15 marzo 1982, n. 706, recante le norme tecniche per la costruzione e l'esercizio delle sciovie in servizio pubblico;

Visto il proprio decreto 15 marzo 1982, n. 706, recante le norme tecniche per la costruzione e l'esercizio delle sciovie in servizio pubblico; D.M. 2 gennaio 1985 (1). Norme regolamentari in materia di varianti costruttive, di adeguamenti tecnici e di revisioni periodiche per i servizi di pubblico trasporto effettuati con impianti funicolari

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI, LA NAVIGAZIONE ED I SISTEMI INFORMATIVI E STATISTICI DIREZIONE GENERALE PER IL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE DIVISIONE 6 Roma, Prot.

Dettagli

selene.preve@postacertificata.gov.it;

selene.preve@postacertificata.gov.it; C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Selene Preve E-mail selene.preve@postacertificata.gov.it; Nazionalità Italiana Data di nascita 21.04.1971 ESPERIENZA LAVORATIVA Principali mansioni

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI, LA NAVIGAZIONE ED I SISTEMI INFORMATIVI E STATISTICI DIREZIONE GENERALE PER IL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE Decreto n R.D. 337-08.09

Dettagli

Titoli di studio e professionali ed esperienze lavorative Titolo di studio. Diploma di geometra

Titoli di studio e professionali ed esperienze lavorative Titolo di studio. Diploma di geometra Nome FAVERO Marcello Data di nascita 08 novembre 1951 Qualifica Istruttore Direttivo Amministrativo Tecnico Amministrazione Comune di Mareno di Piave Incarico attuale Posizione organizzativa Servizi Area

Dettagli

GESTIONE ASSOCIATA DEL SERVIZIO PERSONALE PROFILI PROFESSIONALI

GESTIONE ASSOCIATA DEL SERVIZIO PERSONALE PROFILI PROFESSIONALI GESTIONE ASSOCIATA DEL SERVIZIO PERSONALE PROFILI PROFESSIONALI Comune di Comune di Comune di Comune di ESEMPLIFICAZIONE DEI PROFILI PROFESSIONALI ED EQUIVALENZA DELLE MANSIONI NEL CCNL DI COMPARTO QUADRO

Dettagli

Stagione 2006-2007. La montagna per amica. Eventi proposti da: Tel. sede 039-6012956; Tel. cell. 347-9471002

Stagione 2006-2007. La montagna per amica. Eventi proposti da: Tel. sede 039-6012956; Tel. cell. 347-9471002 Stagione 2006-2007 CORSI SCI ALPINO SCI NORDICO SNOWBOARD Eventi proposti da: CEA La montagna per amica SABATO 13, 20, 27 GENNAIO E 3 FEBBRAIO 2007 CORSI A: CHIESA IN VALMALENCO (SO) I CORSI E LA SKIAREA

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Altri titoli di studio e professionali Abilitazione all esercizio della professione di Ingegnere

CURRICULUM VITAE. Altri titoli di studio e professionali Abilitazione all esercizio della professione di Ingegnere CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Jgor Nolesio Data di nascita 10.08.1973 Qualifica cat. D3- ex qualifica funzionale 8 - posizione economica D3 Amministrazione COMUNE DI BORGIO VEREZZI Incarico

Dettagli

Università degli Studi di Brescia Facoltà di Ingegneria. Percorso di Preparazione agli Studi di Ingegneria

Università degli Studi di Brescia Facoltà di Ingegneria. Percorso di Preparazione agli Studi di Ingegneria 1 Università degli Studi di Brescia Facoltà di Ingegneria Percorso di Preparazione agli Studi di Ingegneria Una azione concreta contro l abbandono universitario Prof. Aldo Zenoni Facoltà di Ingegneria

Dettagli

Unione dei Comuni Terre d acque

Unione dei Comuni Terre d acque Comune di Borgolavezzaro Comune di Tornaco Comune di Vespolate Unione dei Comuni Terre d acque Il SISTEMA EI PROFILI PROFESSIONALI ELL UNIONE TERRE ACQUE Architetto Soggetto che conosce le tecniche di

Dettagli

Cuoco qualificato (13) CC2000. 3 D Licenza di scuola elementare e pluriennale esperienza professionale nel settore.

Cuoco qualificato (13) CC2000. 3 D Licenza di scuola elementare e pluriennale esperienza professionale nel settore. INFORMAZIONI Liste di chiamata per le assunzioni a tempo determinato Elenco dei profili professionali e relativi requisiti per l accesso REQUISITI PER L ACCESSO PROFILI PROFESSIONALI Qualifica di funzione

Dettagli

BANDI ESPLETATI ANNO 2013

BANDI ESPLETATI ANNO 2013 BANDI ESPLETATI ANNO 2013 Profilo Descrizione Data pubblicazione Termine pubblicazione Numero risorse assunte Costo selezione Junior Acquisti e Controllo RM/A/01 Ingegnere Civile VC/D/05 Addetto Fisica

Dettagli

c) DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA 26 luglio 2001, n. 43 1)

c) DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA 26 luglio 2001, n. 43 1) LGBZ Current Ed. NORMATIVA PROVINCIALE XXXIV - Trasporti A - Disciplina delle linee di trasporto funiviario p. 1/7 c) DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA 26 luglio 2001, n. 43 1) Regolamento di esecuzione

Dettagli

CURRICULUM VITAE DI MAURIZIO PERON

CURRICULUM VITAE DI MAURIZIO PERON DI MAURIZIO PERON INFORMAZIONI PERSONALI Nome e Cognome Maurizio Peron Telefono 0746 287300 E-mail Nazionalità maurizio.peron@comune.rieti.it Italiana Data di nascita 29.05.1957 ISTRUZIONE E FORMAZIONE

Dettagli

Ministero della Giustizia

Ministero della Giustizia Ministero della Giustizia Dipartimento per la Giustizia Minorile ORDINAMENTO PROFESSIONALE del personale non dirigenziale del Dipartimento per la Giustizia Minorile (SISTEMA DI CLASSIFICAZIONE) CCNI_MG

Dettagli

Città di Eraclea. Provincia di Venezia

Città di Eraclea. Provincia di Venezia Città di Eraclea Provincia di Venezia PROGRAMMA E PROVE D ESAME DEI CONCORSI PER L ACCESSO AGLI IMPIEGHI NOTA INTRODUTTIVA La descrizione delle materie per le prove d esame ha valore esemplificativo. Può

Dettagli

RUOLO AGENTI E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO TITOLI DI STUDIO ABILITANTI

RUOLO AGENTI E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO TITOLI DI STUDIO ABILITANTI RUOLO AGENTI E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO TITOLI DI STUDIO ABILITANTI Laura in materie commerciali o giuridiche Corsi di laurea del vecchio ordinamento Economia e commercio Discipline economiche e sociali

Dettagli

Codici Corsi Universitari

Codici Corsi Universitari Codici Corsi Universitari a.a. 20/2016 BIOLOGIA E FARMACIA 50 ex Farmacia 01 21 02 16 03 22 11 19 20 60 ex Chimica e tecnologia farmaceutiche L1 Corso di Laurea (ante riforma) 1971 2007 Chimica e tecnologia

Dettagli

TABELLA B A) TITOLI DI STUDIO D ACCESSO

TABELLA B A) TITOLI DI STUDIO D ACCESSO TABELLA B TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI PER L INCLUSIONE NELLE GRADUATORIE DI CIRCOLO E DI ISTITUTO DI III FASCIA (ivi compreso l insegnamento di strumento musicale nella scuola media), VALIDE PER

Dettagli

- per ogni voto superiore a 76/110 - se il titolo di studio è stato conseguito con il massimo dei voti e, ove prevista, la lode.

- per ogni voto superiore a 76/110 - se il titolo di studio è stato conseguito con il massimo dei voti e, ove prevista, la lode. Allegato parte integrante ALLEGATO A) Tabella di valutazione dei titoli per il personale docente delle scuole provinciali a carattere statale della provincia di Trento ai fini dell inserimento nella II

Dettagli

Ministero della Giustizia Dipartimento per la Giustizia Minorile ORDINAMENTO PROFESSIONALE

Ministero della Giustizia Dipartimento per la Giustizia Minorile ORDINAMENTO PROFESSIONALE Allegato E (DGM) Ministero della Giustizia Dipartimento per la Giustizia Minorile ORDINAMENTO PROFESSIONALE del personale non dirigenziale del Dipartimento per la Giustizia Minorile (SISTEMA DI CLASSIFICAZIONE)

Dettagli

Individuazione delle funzioni e compiti degli uffici speciali per i trasporti ad impianti fissi (USTIF). IL MINISTRO DELLE INFRASTRUTTURE

Individuazione delle funzioni e compiti degli uffici speciali per i trasporti ad impianti fissi (USTIF). IL MINISTRO DELLE INFRASTRUTTURE D.M. 29 settembre 2003 (1). Individuazione delle funzioni e compiti degli uffici speciali per i trasporti ad impianti fissi (USTIF). (1) Pubblicato nella Gazz. Uff. 2 dicembre 2003, n. 280. IL MINISTRO

Dettagli

Profilo Ragioniere con diploma di Perito Commerciale

Profilo Ragioniere con diploma di Perito Commerciale Profilo Ragioniere con diploma di Perito Commerciale il corso di studi mira a formare diplomati in grado di ricoprire figure professionali polivalenti in cui si possano coniugare in modo equilibrato una

Dettagli

Legislatura 17 ATTO CAMERA

Legislatura 17 ATTO CAMERA Camera dei Deputati Legislatura 17 ATTO CAMERA Sindacato Ispettivo INTERROGAZIONE A RISPOSTA IMMEDIATA IN COMMISSIONE : 5/05212 presentata da BUSIN FILIPPO il 31/03/2015 nella seduta numero 402 COFIRMATARIO

Dettagli

A L L E G A T O N 2. (art. 128, comma 6)

A L L E G A T O N 2. (art. 128, comma 6) A L L E G A T O N 2 REQUISITI DI ACCESSO PER LE PROGRESSIONI VERTICALI (art. 128, comma 6) POSIZIONE B1 Ascrizione alla categoria A e possesso del seguente titolo di studio, richiesto per l accesso dall

Dettagli

Il turismo montano in Italia: fattori di competitività e innovazione. MARA MANENTE Direttore CISET Università Ca Foscari di Venezia

Il turismo montano in Italia: fattori di competitività e innovazione. MARA MANENTE Direttore CISET Università Ca Foscari di Venezia Il turismo montano in Italia: fattori di competitività e innovazione Bologna, 15 Novembre 2011 MARA MANENTE Direttore CISET Università Ca Foscari di Venezia IL TURISMO MONTANO IN ITALIA Su circa 370 milioni

Dettagli

Posti messi a concorso Profilo professionale/qualifica Numero Cat. Requisiti di accesso

Posti messi a concorso Profilo professionale/qualifica Numero Cat. Requisiti di accesso POSTI DA COPRIRE MEDIANTE CONCORSO PUBBLICO O SELEZIONE IN CONFORMITA AL PIANO PROGRAMMATICO DELLE ASSUNZIONI APPROVATO CON DELIBERAZIONI DI G.C. N.632 DEL 04.11.2002 Posti messi a concorso Dirigente Settore

Dettagli

Piano Economico-Finanziario di massima

Piano Economico-Finanziario di massima Allegato 3 COMUNE DI ALA DI STURA Provincia di Torino PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA PROGETTAZIONE, REALIZZAZIONE E GESTIONE DELLE INFRASTRUTTURE NELL'AMBITO DELLA STAZIONE TURISTICA

Dettagli

Dottore Magistrale in Ingegneria Meccanica

Dottore Magistrale in Ingegneria Meccanica Domiciliato in Via 25 Aprile 1 88040 San Pietro Apostolo (CZ) tel.+39 0961 994692 - Cell. +39 331 6422904 e-mail: salvatore.pingitore@alice.it CF: PNGSVT50C17I095P SALVATORE PINGITORE Dottore Magistrale

Dettagli

INDIZIONE DEL CORSO ALLIEVO ALLENATORE PRIMO LIVELLO GIOVANILE 2013/2014

INDIZIONE DEL CORSO ALLIEVO ALLENATORE PRIMO LIVELLO GIOVANILE 2013/2014 INDIZIONE DEL CORSO ALLIEVO ALLENATORE PRIMO LIVELLO GIOVANILE 2013/2014 I Centri di Qualificazione Provinciale, in collaborazione con il Centro di Qualificazione Regionale e le Commissioni Provinciali

Dettagli

P r e m i o a l l o S t u d i o M a r c o M o d e n a. A n n o 2 0 1 5 2 0 1 6

P r e m i o a l l o S t u d i o M a r c o M o d e n a. A n n o 2 0 1 5 2 0 1 6 P r e m i o a l l o S t u d i o M a r c o M o d e n a A n n o 2 0 1 5 2 0 1 6 B a n d o d i c o n c o r s o - s c a d e n z a 1 5 m a r z o 2 0 1 6 r i s e r v a t o a i s o c i o f i g l i d i s o c i

Dettagli

Procedimenti con tempi di conclusione non superiori a 90 giorni (Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 11 novembre 2011, n.

Procedimenti con tempi di conclusione non superiori a 90 giorni (Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 11 novembre 2011, n. Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Direzione Generale Territoriale Centro-Nord e Sardegna USTIF Lazio, Toscana, Umbria, Marche e Sardegna. Adempimenti in materia di trasparenza. Direttiva del

Dettagli

REGOLAMENTO RECANTE DISPOSIZIONI SUI PROCEDIMENTI DI SELEZIONE DI PERSONALE

REGOLAMENTO RECANTE DISPOSIZIONI SUI PROCEDIMENTI DI SELEZIONE DI PERSONALE REGOLAMENTO RECANTE DISPOSIZIONI SUI PROCEDIMENTI DI SELEZIONE DI PERSONALE Art.1 - Oggetto del regolamento 1. Il presente regolamento disciplina le modalità di selezione di personale, dell'uno e dell'altro

Dettagli

MADONNA DI CAMPIGLIO Listino prezzi 2014 15

MADONNA DI CAMPIGLIO Listino prezzi 2014 15 MADONNA DI CAMPIGLIO Listino prezzi 2014 15 Madonna di Campiglio Consentono corse illimitate sugli impianti della Funivie Madonna di Campiglio S.p. BASSA STAGIONE dall apertura - 23.12.2014 07.01.2015-30.01.2015

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA Stagione invernale 2014/2015 1. Le presenti Condizioni Generali di Vendita regolano le condizioni contrattuali relative all acquisto ed all utilizzo degli skipass e delle

Dettagli

OFFERTE DI LAVORO NEWSLETTER N 33 DEL 09/10/2015. lavoro.so@cesvip.lombardia.it

OFFERTE DI LAVORO NEWSLETTER N 33 DEL 09/10/2015. lavoro.so@cesvip.lombardia.it OFFERTE DI LAVORO NEWSLETTER N 33 DEL 09/10/2015 CERCA IMPIEGATO/A SETTORE E-COMMERCE NOTE: Requisiti: Diploma di scuola superiore; ottime competenze relazionali; attitudine alla vendita; orientamento

Dettagli

Nome Orlando, Fabio Indirizzo 11, Via Stazione, I 33010 Chiusaforte (UD) Cellulare 389.6756996 Telefono 0433.52212 Fax E-mail orlandofabio@libero.

Nome Orlando, Fabio Indirizzo 11, Via Stazione, I 33010 Chiusaforte (UD) Cellulare 389.6756996 Telefono 0433.52212 Fax E-mail orlandofabio@libero. ORLANDO FABIO CURRICULU M V ITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Orlando, Fabio Indirizzo 11, Via Stazione, I 33010 Chiusaforte (UD) Cellulare 389.6756996 Telefono 0433.52212 Fax E-mail orlandofabio@libero.it

Dettagli

Articolo 124 T.U. di Pubblica Sicurezza (R.D. 6 novembre 1926, n. 1848) e suo regolamento di esecuzione

Articolo 124 T.U. di Pubblica Sicurezza (R.D. 6 novembre 1926, n. 1848) e suo regolamento di esecuzione CORSO DI FORMAZIONE PER ASPIRANTI MAESTRI DI SCI 05 maggio 2014 Eva Dandrea Regolamentazione delle attività di guida e portatore alpino (mestieri girovaghi) Articolo 124 T.U. di Pubblica Sicurezza (R.D.

Dettagli

CAT. REQUISITI NECESSARI REQUISITI EVENTUALI

CAT. REQUISITI NECESSARI REQUISITI EVENTUALI ESECUTORE B Scuola dell'obbligo unitamente ad almeno 1 anno di anzianità nella Cat. A abilitazione, esperienza lavorativa, attestato di specializzazione/di qualifica specifico, ESECUTORE TECNICO B Scuola

Dettagli

Scegliere la chimica. ITIS Basilio Focaccia Orientamento all indirizzo Chimica e Materiali Anno scolastico 2011-2012

Scegliere la chimica. ITIS Basilio Focaccia Orientamento all indirizzo Chimica e Materiali Anno scolastico 2011-2012 Scegliere la chimica ITIS Basilio Focaccia Orientamento all indirizzo Chimica e Materiali Anno scolastico 2011-2012 COSA SAREBBE LA NOSTRA VITA SENZA LA CHIMICA E.. SENZA I CHIMICI E I LORO PRODOTTI? Effetti

Dettagli

GLI IMPIANTI PER ABBATTIMENTO DELLE BARRIERE ARCHITETTONICHE

GLI IMPIANTI PER ABBATTIMENTO DELLE BARRIERE ARCHITETTONICHE Ordine degli Ingegneri della Provincia di Genova CONSULTA COMUNALE E PROVINCIALE PER I PROBLEMI DEGLI HANDICAPPATI - GENOVA PROGETTARE PER TUTTI Corso di Formazione Professionale per una Progettazione

Dettagli

ALLEGATO A. Categoria D

ALLEGATO A. Categoria D ALLEGATO A REQUISITI DI ACCESSO per procedure selettive interne e procedure di reclutamento dall esterno Categoria D D3 Funzionario Amministrativo economia e commercio ed equipollenti politiche, economia

Dettagli

CAPO I Disposizioni comuni. CAPO II Direttore dell Esercizio e Responsabile dell Esercizio

CAPO I Disposizioni comuni. CAPO II Direttore dell Esercizio e Responsabile dell Esercizio Attenzione: la copertina del decreto presidenziale va stampata su carta intestata della presidenza, che ha già il cartiglio Regolamento di esecuzione concernente le modalità di abilitazione del personale

Dettagli

GRIGLIA DI VALUTAZIONE ESPERTI INTERNI/ESTERNI PER L ATTUAZIONE DEL PIANO INTEGRATO DI ISTITUTO PON 2010/2011

GRIGLIA DI VALUTAZIONE ESPERTI INTERNI/ESTERNI PER L ATTUAZIONE DEL PIANO INTEGRATO DI ISTITUTO PON 2010/2011 MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA CALABRIA ISTITUTO PROF.LE DI STATO PER I SERVIZI COMMERCIALI, TURISTICI, ALBERGHIERI E GRAFICI PUBBLICITARI

Dettagli

Angela Coluzzi. via Leonardo da Vinci, 20, 04012 Cisterna di Latina LT telefono 06 98870953 340 2380690. coluzzi.a@gmail.com.

Angela Coluzzi. via Leonardo da Vinci, 20, 04012 Cisterna di Latina LT telefono 06 98870953 340 2380690. coluzzi.a@gmail.com. INFORMAZIONI PERSONALI Angela Coluzzi indirizzo via Leonardo da Vinci, 20, 04012 Cisterna di Latina LT telefono 06 98870953 340 2380690 e-mail Sesso Luogo e Data di nascita Nazionalità coluzzi.a@gmail.com

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA C U R R I C U L U M V I T A E E L A B O R A T O S U L L A B A S E D E L F O R M A T O E U R O P E O

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA C U R R I C U L U M V I T A E E L A B O R A T O S U L L A B A S E D E L F O R M A T O E U R O P E O C U R R I C U L U M V I T A E E L A B O R A T O S U L L A B A S E D E L F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI Nome Masala Maria Anna Indirizzo 47, via Carbonia 07041 Alghero Italia Telefono

Dettagli

PROVINCIA DI VICENZA

PROVINCIA DI VICENZA PROVINCIA DI VICENZA Contrà Gazzolle n. 1 36100 VICENZA C. Fisc. P. IVA 00496080243 DETERMINAZIONE N 236 DEL 28/04/2015 Servizio TRASPORTI OGGETTO: SOCIETA' CIMA LARICI SRL - RINNOVO DELLA CONCESSIONE

Dettagli

AVVISO di RICERCA SELETTIVA di PERSONALE

AVVISO di RICERCA SELETTIVA di PERSONALE AVVISO di RICERCA SELETTIVA di PERSONALE CAFC Spa, nel rispetto del Regolamento per il Reclutamento del Personale vigente, con delibera del 25/02/2016 del Consiglio di Amministrazione, ha indetto una selezione

Dettagli

COMUNE di N U O R O TITOLI DI STUDIO E MATERIE D ESAME PER L ACCESSO. a cura del Settore Personale

COMUNE di N U O R O TITOLI DI STUDIO E MATERIE D ESAME PER L ACCESSO. a cura del Settore Personale COMUNE di N U O R O TITOLI DI STUDIO E MATERIE D ESAME PER L ACCESSO a cura del Settore Personale Qualifica Funzionale Servizio e/o Capo Settore Gabinetto del Sindaco Dirigente Dirigenza Tutti i diplomi

Dettagli

Parco sportivo e ricreativo Airolo-Lüina. Indice. 1. Un Parco sportivo e ricreativo per Lüina il concetto Family&Fun

Parco sportivo e ricreativo Airolo-Lüina. Indice. 1. Un Parco sportivo e ricreativo per Lüina il concetto Family&Fun Parco sportivo e ricreativo Airolo-Lüina il progetto del febbraio 2006 e stato d attuazione a novembre 2009, idee generali RICREARE la stazione turistica di Lüina ridisegnando la struttura e l ambiente

Dettagli

Il DIRIGENTE SCOLASTICO

Il DIRIGENTE SCOLASTICO Agli Atti Al Sito Web All Albo Prot. N. 2512/A15 del 26.04.2016 OGGETTO: Determina per il reperimento esperti progettazione esecutiva e collaudatore - Programma Operativo Nazionale 20014-2020. Annualità

Dettagli

I dati identificativi dei soggetti che fan parte dello studio di progettazione ai sensi dell art. 46 del D.P.R. 445/2000 sono i seguenti:

I dati identificativi dei soggetti che fan parte dello studio di progettazione ai sensi dell art. 46 del D.P.R. 445/2000 sono i seguenti: Ing. CERVATO Gino - Ing. GROSSO Amedeo Piazza San Sebastiano, 26-12040 - CERVERE CN - P.IVA 02 40 80 600 40 Tel. 0172 / 47 10 06 - Fax 0172 / 47 19 35 - E-Mail: info@spc-cervere.com Aggiornato al: 01 febbraio

Dettagli

ADECCO Filiale di Livorno. ALI S.p.A. Filiale di Grosseto. MANPOWER Filiale di Grosseto

ADECCO Filiale di Livorno. ALI S.p.A. Filiale di Grosseto. MANPOWER Filiale di Grosseto ADECCO Filiale di Livorno ALI S.p.A. Filiale di Grosseto MANPOWER Filiale di Grosseto ALTRE OFFERTE 1 AGENZIA PER IL LAVORO RICERCA: CARPENTIERI Per importanti realtà della zona ricerchiamo carpentieri

Dettagli

Premessa Convenzione Veneto Lavoro - Università di Padova. Costruzione di LALLA

Premessa Convenzione Veneto Lavoro - Università di Padova. Costruzione di LALLA Convegno Dati e indicatori possibili sull inserimento lavorativo e professionale Relazione: L utilizzo del SILV (sistema informativo lavoro del Veneto) per l analisi degli esiti occupazionali dei laureati

Dettagli

FAQ DEL 22 GIUGNO 2015

FAQ DEL 22 GIUGNO 2015 DOMANDE SUI REQUISITI DI ACCESSO FAQ DEL 22 GIUGNO 2015 Spett. Segreteria Parco Geominerario, invio la seguente mail per porvi due quesiti relativi al bando di selezione del personale per le figure di

Dettagli

IMPIANTISTICA (D.M. 37/08) Elenco dei titoli di studio e degli attestati di formazione abilitanti

IMPIANTISTICA (D.M. 37/08) Elenco dei titoli di studio e degli attestati di formazione abilitanti IMPIANTISTICA (D.M. 37/08) Elenco dei titoli di studio e degli attestati di formazione abilitanti marzo 2013 INDICE pag. 1 - TITOLI DI STUDIO E ATTESTATI DI FORMAZIONE PROFESSIONALE ABILITANTI ALL'ESERCIZIO

Dettagli

dato atto che i suddetti allegati sostituiranno nel loro complesso gli allegati 1), 2), 3) e 4) della DGR n. 57-12583 del 24 maggio 2004;

dato atto che i suddetti allegati sostituiranno nel loro complesso gli allegati 1), 2), 3) e 4) della DGR n. 57-12583 del 24 maggio 2004; Deliberazione della Giunta regionale n. 22-8371 del 10 marzo 2008. D.G.R. 24 maggio 2004, n. 57-12583. Modifica e approvazione dei programmi dei corsi e degli esami di qualificazione, della composizione

Dettagli

a voti unanimi espressi nei modi di legge DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIO- NALE 18 settembre 2012, n. 1807

a voti unanimi espressi nei modi di legge DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIO- NALE 18 settembre 2012, n. 1807 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 142 del 02-10-2012 33663 a voti unanimi espressi nei modi di legge DELIBERA di prendere atto di quanto indicato in premessa e di farlo proprio; di approvare

Dettagli

Curriculum Vitae. Informazioni Personali. Nome Nicola Princi Data Di Nascita 30 Giugno 1965

Curriculum Vitae. Informazioni Personali. Nome Nicola Princi Data Di Nascita 30 Giugno 1965 Informazioni Personali Curriculum Vitae Nome Nicola Princi Data Di Nascita 30 Giugno 1965 Qualifica Amministrazione Incarico Attuale Numero Telefonico Dell ufficio 011/5757166 Dirigente Consiglio Regionale

Dettagli

TABELLA B): Norme relative all accesso alle singole figure professionali

TABELLA B): Norme relative all accesso alle singole figure professionali TABELLA B): Norme relative all accesso alle singole figure professionali AUSILIARIO (ad estinzione) di cui all art. 18, co. 9, lett. b) L.R. n. 10/98 tempore) A UNICO AUSILIARIO (ad estinzione) Concorso

Dettagli

I test di valutazione/ammissione ai corsi triennali e a ciclo unico dell Ateneo di Cagliari A.A. 2009/2010

I test di valutazione/ammissione ai corsi triennali e a ciclo unico dell Ateneo di Cagliari A.A. 2009/2010 UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI CAGLIARI Direzione per la Didattica e le Attività Post Lauream SENATO DEL 28/09/2009 I test di valutazione/ammissione ai corsi triennali e a ciclo unico dell Ateneo di Cagliari

Dettagli

Offerte di lavoro. Newsletter n 08 del 20-02-2012

Offerte di lavoro. Newsletter n 08 del 20-02-2012 Informagiovani Via Tirano - 23100 Sondrio tel. 0342518239 - fax 0342518239 informagiovani@comune.sondrio.it Offerte di lavoro Newsletter n 08 del 20-02-2012 Impresa Edile cerca Operaio specializzato/muratore

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E Informazioni personali Nome [Gabriele Passerini] Telefono 051/6161781 Fax 051 6161761 E-mail gpasserini@comune.zolapredosa.bo.it Nazionalità

Dettagli

QUESTO ENTE NAZIONALE organizza PER L ANNO SCOLASTICO 2015/2016 UN CORSO NAZIONALE DI AGGIORNAMENTO E FORMAZIONE A TARVISIO (UD) 24-29 GENNAIO 2016

QUESTO ENTE NAZIONALE organizza PER L ANNO SCOLASTICO 2015/2016 UN CORSO NAZIONALE DI AGGIORNAMENTO E FORMAZIONE A TARVISIO (UD) 24-29 GENNAIO 2016 ANPEFSS CULTURA e SPORT Ente Nazionale per la Formazione e l Aggiornamento dei Docenti Qualificato dal Ministero Istruzione Università e Ricerca ai sensi della Direttiva n. 90/2003-Decreto MIUR 31 Maggio

Dettagli

CLASSE DELLE LAUREE IN SCIENZE DELL ECONOMIA E DELLA GESTIONE AZIENDALE (INTERFACOLTÀ)

CLASSE DELLE LAUREE IN SCIENZE DELL ECONOMIA E DELLA GESTIONE AZIENDALE (INTERFACOLTÀ) CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA DELLA QUALITÀ 125 CLASSE DELLE LAUREE IN SCIENZE DELL ECONOMIA E DELLA GESTIONE AZIENDALE (INTERFACOLTÀ) ECONOMIA E INGEGNERIA DELLA QUALITA SEDE DI PRATO Presidente del Corso

Dettagli

ORMATICA DI BAS MURATO OSQUADRA RESTAURO STENTE EDILE INFORMATICA DI CAPOSQUADRA MURATORE ASSISTENTE ED RESTAURO MATICA DI BASE

ORMATICA DI BAS MURATO OSQUADRA RESTAURO STENTE EDILE INFORMATICA DI CAPOSQUADRA MURATORE ASSISTENTE ED RESTAURO MATICA DI BASE MURATO ORMATICA DI BAS SSISTENTE EDILE OSQUADRA RESTAURO STENTE EDILE INFORMATICA DI CAPOSQUADRA MURATORE ASSISTENTE ED RESTAURO MATICA DI BASE CORSI GRATUITI DI FORMAZIONE PROFESSIONALE CORSO PER CAPOSQUADRA

Dettagli

Attività svolte presso i clienti

Attività svolte presso i clienti C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome ING. CRISTIAN LIVORNI Indirizzo Corso 1 Maggio 152, 65027 Scafa (PE) Telefono 3387637632 E-mail cristianlivorni@libero.it Nazionalità Italiana

Dettagli

Regione Basilicata Legge Regionale n. 16 del 29 marzo 1993

Regione Basilicata Legge Regionale n. 16 del 29 marzo 1993 Regione Basilicata Legge Regionale n. 16 del 29 marzo 1993 (modificata dalle Leggi Regionali: 35/99-4/96-4/94) Disciplina della professione di maestro di sci e dell esercizio delle scuole di sci in Basilicata

Dettagli

D.Lgs. 81/08 - Sicurezza sul lavoro - Attività di formazione obbligatorie 24 Febbraio 2015

D.Lgs. 81/08 - Sicurezza sul lavoro - Attività di formazione obbligatorie 24 Febbraio 2015 D.Lgs. 81/08 - Sicurezza sul lavoro - Attività di formazione obbligatorie 24 Febbraio 2015 Si riassumono di seguito gli obblighi formativi per le principali figure professionali tipiche delle imprese edili:

Dettagli