III. Centro Interuniversitario di Ricerca per la Storia Finanziaria Italiana (CIRSFI)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "III. Centro Interuniversitario di Ricerca per la Storia Finanziaria Italiana (CIRSFI)"

Transcript

1 III. Centro Interuniversitario di Ricerca per la Storia Finanziaria Italiana (CIRSFI) Relazione sull attività nel 2005 Quarto esercizio (gennaio 2005/dicembre 2005) Nel corso del quarto esercizio, come da Statuto, si è proceduto al rinnovo del Consiglio scientifico e della carica di Direttore per il triennio Ad eccezione dell unità di ricerca costituita presso l Università degli Studi di Genova che, a causa del pensionamento del prof. Giuseppe Felloni, ha nominato suo responsabile scientifico il prof. Marco Doria, le altre unità di ricerca hanno riconfermato i precedenti responsabili. Il nuovo Consiglio composto dal Prof. Francesco Balletta, dal Prof. Giuseppe Bracco, dal Prof. Giuseppe Conti, dal Prof. Alberto Cova, dal Prof. Ennio De Simone, dal Prof. Marco Doria, dal Prof. Giulio Fenicia, dal Prof. Vincenzo Giura, dal Prof. Salvatore La Francesca, dal Prof. Andrea Leonardi, dal Prof. Angelo Moioli, dal Prof. Paolo Pecorari, dal Prof. Fausto Piola Caselli, dal Prof. Mario Rizzo, dal Prof. Gaetano Sabatini, e dal Prof. Enrico Stumpo ha a sua volta riconfermato, all unanimità, direttore del Centro il Prof. Angelo Moioli, responsabile dell Unità di ricerca presso il Dipartimento di Storia della società e delle istituzioni, che ha designato come nuovo segretario il prof. Giuseppe De Luca, che già ricopriva questa funzione. Durante il 2005 il Consiglio Scientifico ha approvato l adesione a titolo personale del prof. Carlo Travaglini dell Università Roma 3 all unità di ricerca costituita presso il Dipartimento di Storia della società e delle istituzioni dell Università degli studi di Milano. Alla chiusura del presente esercizio, mentre è ancora in corso la ratifica dell adesione dell unità di ricerca formatasi presso il Dipartimento di Economia e storia del territorio dell Università degli Studi di Chieti-Pescara, che aveva designato come responsabile il prematuramente scomparso prof. Massimo Costantini, il Cirsfi risulta effettivamente composto di 16 unità di ricerca, ripartite fra 15 atenei, per un totale di 73 studiosi. Anche quest anno, tre sono state le linee principali attraverso cui il Centro ha perseguito i propri obiettivi istituzionali. La prima intesa alla promozione e alla diffusione delle informazioni e degli strumenti di supporto alla ricerca si è estrinsecata attraverso il miglioramento e l aggiornamento del sito Web, che ha acquisito un dominio diretto 129

2 (www.cirsfi.it), affittato presso un provider privato. Il lavoro di inserimento di nuovi titoli nella Bibliografia di storia della finanza on line è stato condotto con regolarità e la banca dati conta ora oltre riferimenti. La Rivista di storia finanziaria che è pubblicata dall Unità di ricerca di Napoli (Dipartimento di Analisi) e che, nella sua versione on line (www.delpt.unina.it- /stof/index.html), costituisce uno dei links principali del sito ha editato i numeri 14 e 15, ospitando alcune delle relazioni presentate al seminario Cirsfi di Cassino dell anno passato, già dedicato come pure quello di quest anno - al confronto e alla discussione su temi del debito pubblico e della formazione dei mercati finanziari in Italia. In particolare nel numero 15 sono state pubblicate quelle di F. Colzi, Mercato finanziario e debito pubblico a Roma in età moderna, di R. Artoni, Note sul debito pubblico italiano dal 1885 al 2001, di D. Fausto Lineamenti dell evoluzione del debito pubblico in Italia ( ), e gli interventi alla tavola rotonda conclusiva di F. Balletta, Modelli di interazione fra debito pubblico e mercati finanziari, di F. Piola Caselli, Note sul debito pubblico nello Stato Pontificio (secoli XVI-XVIII), e di G. Di Taranto, Finanze e debito pubblico in Italia tra età moderna e con-temporanea. Nella seconda direzione finalizzata a promuovere il dibattito scientifico il Cirsfi ha organizzato nelle giornate del 7 e 8 ottobre 2005 il consueto seminario annuale, finalizzato quest anno alla preparazione dell omonimo Convegno internazionale dedicato a Debito pubblico e formazione dei mercati finanziari in Italia fra età moderna e contemporanea, programmato per il maggio 2006, presso la Fondazione Famiglia Legler di Brembate di Sopra (BG), come resoconto di un progetto PRIN 2003 che ha visto coinvolti colleghi delle università degli studi di Milano, Venezia, Pisa, Cassino e Palermo. I risultati di questo congresso verranno poi presentati nella Session Government Debts and Financial Markets in Europe, 16th-20th Centuries - dell IEHC di Helsinki, Agosto 2006, di cui lo stesso Cirsfi è stato promotore. L incontro, ospitato presso l usuale sede della Facoltà di Economia dell Università degli Studi di Cassino, è stato aperto dal prof. Antonio Di Vittorio, presidente della Società Italiana degli Storici dell Economia, che ha testimoniato il patrocinio della SISE e ha presentato il volume di Maria Cristina Ermice sulle Origini del gran libro del Debito pubblico del Regno di Napoli e l emergere di nuovi gruppi sociali. Sotto la presidenza del prof. Di Vittorio, Giuseppe De Luca ha presentato le direzioni di ricerca dell unità milanese: la prima su Debito pubblico, mercato finanziario e cicli economici nello Stato di Milano fra età spagnola e dominazione francese, la seconda centrata sull analisi delle reti di credito fra Svizzera e Lombardia a ridosso dell Unità, attraverso la ricostruzione della traiettoria professionale del ginevrino Charles-François Brot. Lungo la prima direzione De Luca ha messo in messo in evidenza l interesse nell utilizzo di una fonte quale quella dei rogiti camerali (conservati presso l Archivio di stato di Milano) che ha consentito 130

3 di ricostruire le alienazioni delle entrate dello stato milanese, permettendo non solo di cogliere la consistenza e l andamento del debito pubblico della Lombardia spagnola, ma di investigarne anche la circolazione e il collegamento positivo con l economia reale. Per quanto attiene alla seconda linea di ricerca, l accento è stato posto sulla funzione del grande finanziere e banchiere ginevrino Brot nella definizione e strutturazione di un sistema finanziario locale, caratterizzato da un reticolo informale particolarmente resiliente rispetto alle necessità e alle congiunture dell economia lombarda durante i decenni centrali del XIX secolo. Per il gruppo di ricerca di Cassino, Fausto Piola Caselli ha presentato l Evoluzione del debito pubblico dello Stato pontificio e gettito delle dogane di Roma nei secoli XVII-XVIII, ricostruendo il panorama generale sul lungo periodo con particolare attenzione all entità reale del debito, all entità dei rimborsi (che segnala un momento di floridezza delle casse dello Stato), agli scopi delle emissioni, all andamento dei tassi reali di interesse, che hanno una evoluzione molto complessa, ed alle procedure, alle tecniche che fanno riferimento alla normativa giuridica della circolazione dei titoli del reddito pubblico. Piola Caselli ha puntato quindi sul modo in cui si finanzia, almeno in parte, il debito pubblico dello Stato della Chiesa, coprendo un amplissimo lasso di tempo che va dagli anni del 1220 circa fino all inizio dell Ottocento. Maria Carmela Schisani, dell unità di Napoli, ha invece mostrato l importanza del Mercato finanziario, istituzioni e debito pubblico nel Mezzogiorno preunitario attraverso i prestiti Rothschild stipulati tra il 1821 e il 1824, all indomani del nonimestre costituzionale che aveva portato a Napoli l esercito austriaco per la restaurazione del potere assoluto dei Borbone. L attenzione della Schisani si è soprattutto concentrata sulla ricostruzione dell attività di Karl Mayer ( ) a Napoli, il fratello meno studiato della famiglia, a partire proprio dal 1821, data del primo prestito ai Borbone che, stipulato su pressioni di Metternich e a totale rischio dei Rotschild, ha di fatto vincolato lo Stato meridionale ad un patto di prelazione sui nuovi prestiti. Investigare l attività di un personaggio come Karl Mayer, definito dalla Schisani banchiere della corona, ha permesso di cogliere vari aspetti e sfaccettature del mercato finanziario napoletano. Spunti molto interessanti ha presentato anche la proposta che Giuseppe Conti e Carlo Brambilla hanno illustrato per l unità di ricerca di Pisa. Nella relazione Rischio paese, debiti privati e pubblici ed architetture finanziarie in alcune economie industriali tra XIX e XX secolo hanno individuato gli stimoli per investigare il rischio di chi investiva dall estero in Italia e viceversa. L interesse degli studiosi si è rivolto alla valutazione della misura del rischio, espresso come rapporto differenziale dei tassi di interesse rispetto quelli prevalenti sui mercati esteri, così da incidere sulla difficoltà di darsi un organizzazione creditizia, e spronare a darsi una valida organizzazione per muovere il risparmio verso le attività produttive. L obiettivo è in sostanza quello di analizzare il rapporto tra l andamento dell econo- 131

4 mia reale e quello dell economia finanziaria, e soprattutto come si costruivano delle istituzioni in grado di intervenire sulla riduzione dell apprezzamento del rischio. Giuseppe Della Torre, che fa parte della medesima unità, si è concentrato invece su Debito pubblico, mercato finanziario e intermediari creditizi in Italia ( ), evidenziando il rapporto tra il debito pubblico italiano e lo sviluppo del sistema creditizio fra l unificazione e la prima guerra mondiale. Punto nodale della sua ricerca quello di approfondire gli interventi normativi ed istituzionali che le autorità di politica economica hanno posto in essere per costruire il circuito interno di finanziamento in grado di passare da un debito collocato prevalentemente all estero ad uno collocato prevalentemente in Italia. L intervento di Salvatore La Francesca, dell unità di Palermo, ha interessato il Sistema bancario e allocazione del risparmio in Italia nella seconda metà del 900. Lo studioso ha però inteso sottolineare alcuni aspetti specifici del sistema bancario considerando la banca prevalentemente come mercato obbligazionario, e sviluppando precipuamente l aspetto della formazione e determinazione dei flussi di risparmio, soprattutto per gli anni 70 e 80 del Novecento. La linea che La Francesca ha privilegiato è stata quella della formazione del risparmio in relazione alle dimensioni delle banche, ai mercati di riferimento, alle dimensioni delle aziende sovvenzionate ed ai settori di destinazione. Enrico Camilleri, della stessa unità, ha invece posto al centro del suo lavoro La Banca commerciale italiana a Palermo nei primi anni del 900, puntando ad individuare le modalità con cui il finanziamento dello sviluppo economico degli inizi del Novecento abbia funzionato in Italia e nel meridione, analizzando nello specifico il caso della Sicilia. Partendo dall esperienza della sede della Banca Commerciale di Palermo il ricercatore ha focalizzato la sua attenzione su di una precisa documentazione quale quella delle relazioni ai bilanci dei Consigli di Amministrazione e degli inventari della filiale palermitana. Le conclusioni giungono a valorizzare la funzione surrogatoria della banca rispetto al mercato finanziario. Francesco Balletta, dell unità di ricerca di Napoli, ha completato le relazioni dei partecipanti al progetto PRIN con un intervento intitolato Mercato finanziario, istituzioni e debito pubblico in Italia nella seconda metà del 900. Il relatore partendo dall assunto che la Banca d Italia e il sistema bancario abbiano creato un mercato finanziario di fatto bloccato, dopo aver chiarito che intende riferirsi al debito pubblico nella sua accezione di lungo termine e aver sostenuto la necessità che il debito sia collocato sul mercato (riconoscendo alle banche la sola funzione di facilitare l intermediazione sia nel mercato azionario che in quello dei titoli pubblici), delinea l importanza della funzione di un personaggio come Marcello Soleri, il primo ad essersi cimentato nel debito pubblico, il primo che nel 1945 volle il debito pubblico, ovvero il prestito. Balletta attraverso il rapporto di Soleri con la Banca d Italia e con il supporto di un consistente apparato di dati ripercorre le fasi salienti del mercato finanziario dal primo dopoguerra fino agli anni novanta del 132

5 secolo scorso. Le conclusioni presentate da Balletta individuano un miglioramento dell indebitamento solo con il 1981, quando si realizza il cosiddetto divorzio tra Banca d Italia e Tesoro, per arrivare al 1993 quando ha termine anche l obbligo del Tesoro di tenere il conto corrente con la banca centrale. La giornata di studio è terminata con l intervento di Gianni Toniolo che ha tratto delle considerazioni conclusive su questa sessione, evidenziando la necessità di perseguire un carattere di omogeneità fra i diversi stimoli presentati, nonostante le tematiche di carattere economico, sociale ed istituzionale che il debito pubblico è in grado di evocare siano molteplici. In particolare Toniolo ha sostenuto come la linea prospettata, che intende esaminare il rapporto fra debito pubblico ed efficienza dei mercati, pur non essendo l unica delle chiavi di lettura che sia possibile individuare, abbia dei caratteri distintivi e di novità. La mattinata della seconda giornata come ormai è tradizione si è articolata nella discussione, guidata da Giuseppe Felloni, dei progetti di ricerca avviati da giovani studiosi nell ambito della storia finanziaria italiana. Il progetto di Mario Acerra incentrato sull industria conserviera campana nel periodo , pur non tralasciando l importanza dei colossi industriali (Cirio e Del Gaizo-Santarsiero), intende approfondire il mondo delle società minori, investigandone oltre la vita societaria, anche la struttura finanziaria, arrivando in ultima analisi a tracciare una mappatura delle zone di produzione e approvvigionamento delle materie prime. Stefano Agnoletto (Il meccanismo dell appalto per l esazione delle entrate fiscal:. il caso del dazio della mercanzia e della ferma generale del sale nello stato di Milano tra fine Seicento e primo Settecento) vuole ricostruire il meccanismo dell esazione dei dazi e dei monopoli a Milano tra la fine del XVII e l inizio del XVIII secolo. Attraverso l utilizzo delle fonti relative agli appalti delle Ferma Generale del Sale e del Dazio della Mercanzia, le due principali entrate camerali del Ducato, lo studioso si prefigge di indagare il meccanismo contrattuale posto in atto, così da individuare le razionalità fiscali che lo giustificavano, con l obiettivo di proporre una riflessione sulle modalità di regolazione dell intera attività economica descritta nei capitolati. Maurizio Romano vuole approfondire un aspetto legato all interventismo asburgico in età teresiana. Il suo progetto è incentrato sulla figura del regio Ducal Magistrato camerale, la cui creazione portava a compimento il lungo processo di riconduzione in regia dei tributi indiretti, fino alla totale avocazione al controllo statale di tale vitale risorsa per le finanze regie. Il progetto di Andrea Strambio De Castillia (Centro per la Cultura d Impresa, Milano), Per un repertorio delle fonti documentarie conservate presso le ex sedi di borsa, si inserisce in un più ampio lavoro di ricerca che nel corso degli ultimi dieci anni ha avuto come obiettivo principale quello di non disperdere ed anzi valorizzare le fonti che permettessero la ricostruzione dell evoluzione delle borse italiane. Con questa stessa finalità la ricerca in corso ha lo scopo di rilevare la disponibilità di fonti documentarie di interesse per la ricostruzione della storia delle Borse valori italiane 133

6 negli ultimi due secoli. Le piazze presso cui è condotta la ricerca sono le nove sedi di Borsa al 1991, con l esclusione di Milano. L esito della ricerca prevede la creazione di alcuni sintetici rapporti informativi che forniranno, città per città, un elenco delle risorse documentarie disponibili presso i principali archivi; mentre gli ambiti d indagine saranno: le origini istituzionali del mercato, la composizione degli organi locali di autogoverno, le dimensioni dl mercato in termini di intermediari attivi, in termini di numero di titoli e di quantità scambiate, le sedi del mercato e l iconografia. Giuseppe Telesca intende sviluppare una biografia su Giuseppe Toeplitz, cercando di supplire in parte ad un vuoto storiografico, che permetterebbe di meglio evidenziare alcuni aspetti del lavoro del banchiere. Nella terza direzione volta alla promozione di effettivi programmi di ricerca è continuato e si è positivamente concluso il lavoro di coordinamento, che ha trovato una tappa importante anche nel seminario di Cassino, fra alcune unità del Cirsfi e studiosi di università estere al fine di definire una proposta di sessione per il prossimo Convegno internazionale di Helsinki. È infatti stata approvata la Session Government Debts and Financial Markets in Europe, 16th-20th Centuries - dell IEHC di Helsinki, Agosto 2006, di cui lo stesso Cirsfi è stato promotore nella persona del prof. Fausto Piola Caselli insieme a Pierre-Cyrille Hautcoeur (Università di Parigi I Panthéon-Sorbonne), Micheal North (Università di Ernst-Moniz-Arndt), e José Ignacio Andrés Ucendo (Università dei Paesi Baschi). totale avanzo Rendiconto finanziario CIRSFI - Esercizio gennaio 2005-dicembre ,00 600,00 500, ,00 76,2 169,20 900, ,00 445,00 44, ,20 n. 7 contributi da 200 euro cadauno da parte di unità dai ricerca Cirsfi n. 2 contributi da 300 euro da parte di unità di ricerca Cirsfi n. 1 contributo da 500 euro da parte di unità di ricerca Cirsfi Acquisto dominio sito CIRSFI annuale presso YK2 Hosting Gestione software bibliografia sito CIRSFI Erogazione n. 6 borse di studio (rimborsi) giovani studiosi seminario Cassino 2005 Rimborso n. 3 studiosi Cassino 2005 Spese e bolli c/c (dal giugno 2005) Conto CIRSFI Università di Cassino 195,50 Conto CIRSFI Università dell Aquila 200,00 Conto CIRSFI Università di Genova 200,00 Conto CIRSFI Università Cattolica 300,00 Conto CIRSFI Università di Palermo 200,00 Conto CIRSFI Università di Pavia 200,00 Conto CIRSFI Università di Bari 200,00 Dipartimento Università di Milano 500,00 Dipartimento Università diverse: Napoli 447,67 134

Debito pubblico e formazione dei mercati finanziari in Italia fra età moderna e contemporanea di ROSA CARROTTA

Debito pubblico e formazione dei mercati finanziari in Italia fra età moderna e contemporanea di ROSA CARROTTA 2. Convegno sul debito pubblico e il mercato finanziario in età moderna e contemporanea, tenuto, a Cassino, il 7 e 8 ottobre 2005 Debito pubblico e formazione dei mercati finanziari in Italia fra età moderna

Dettagli

Conflitti e ridefinizione del quadro geopolitico fra XVII e XVIII secolo

Conflitti e ridefinizione del quadro geopolitico fra XVII e XVIII secolo Conflitti e ridefinizione del quadro geopolitico fra XVII e XVIII secolo Guerre e rivolte del XVII secolo italiano 1613-1617 / Prima guerra del Monferrato: Savoia e Venezia contro Gonzaga e Spagna; Monferrato

Dettagli

RAFFAELLA BIANCHI RIVA

RAFFAELLA BIANCHI RIVA RAFFAELLA BIANCHI RIVA Dipartimento di diritto privato e storia del diritto Università degli Studi di Milano Via Festa del Perdono 7 20122 Milano raffaella.bianchi@unimi.it CURRICULUM VITAE 2003, Laurea

Dettagli

IL DANNO ALLA PERSONA

IL DANNO ALLA PERSONA PROGRAMMA per iscrizioni www.medicinaediritto.it CONVEGNO IL DANNO ALLA PERSONA APPROFONDIMENTI CON GLI ESPERTI sede del convegno: Aula Magna Università degli Studi di Milano Via Festa del Perdono, 7 Venerdì

Dettagli

SELEZIONE PER LA COPERTURA DI N

SELEZIONE PER LA COPERTURA DI N SELEZIONE PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI RICERCATORE A TEMPO DETERMINATO PER IL SETTORE CONCORSUALE 08/D1 PROGETTAZIONE ARCHITETTONICA - SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE ICAR/14 PRESSO IL DIPARTIMENTO

Dettagli

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE STATALE ABBA - BALLINI Via Tirandi n. 3-25128 BRESCIA www.abba-ballini.gov.it tel. 030/307332-393363 - fax 030/303379

Dettagli

ISTITUTO PER LA STORIA DELL AZIONE CATTOLICA E DEL MOVIMENTO CATTOLICO IN ITALIA PAOLO VI RICERCHE E DOCUMENTI 25

ISTITUTO PER LA STORIA DELL AZIONE CATTOLICA E DEL MOVIMENTO CATTOLICO IN ITALIA PAOLO VI RICERCHE E DOCUMENTI 25 ISTITUTO PER LA STORIA DELL AZIONE CATTOLICA E DEL MOVIMENTO CATTOLICO IN ITALIA PAOLO VI RICERCHE E DOCUMENTI 25 Il volume è pubblicato con i contributi erogati dal Ministero dell Istruzione, dell Università

Dettagli

INTRODUZIONE INTRODUZIONE

INTRODUZIONE INTRODUZIONE 7 8 In anni recenti il mondo dell università si è trovato nella necessità di sviluppare temi e metodologie legate alla valutazione della qualità e al tema, strettamente collegato, dell accreditamento.

Dettagli

QUADERNI del Consiglio Superiore della Magistratura

QUADERNI del Consiglio Superiore della Magistratura QUADERNI del Consiglio Superiore della Magistratura LA RIFORMA DEL DIRITTO SOCIETARIO Roma, 27-30 gennaio 2003; 24-27 febbraio 2003; 6-8 febbraio 2003; 17-19 febbraio 2003 QUADERNI DEL CONSIGLIO SUPERIORE

Dettagli

30.03.2012 - attuale Presidente del Comitato di Liquidazione della Raetia SGR S.p.a.; Società in maggioranza posseduta dalla Sparkasse S.p.a..

30.03.2012 - attuale Presidente del Comitato di Liquidazione della Raetia SGR S.p.a.; Società in maggioranza posseduta dalla Sparkasse S.p.a.. Marcello Condemi ESPERIENZA PROFESSIONALE 30.03.2012 - attuale Presidente del Comitato di Liquidazione della Raetia SGR S.p.a.; Società in maggioranza posseduta dalla Sparkasse S.p.a.. 30.06.2011 - attuale

Dettagli

Nuove modalità per la concessione di servizi e lavori nella P.A.

Nuove modalità per la concessione di servizi e lavori nella P.A. Nuove modalità per la concessione di servizi e lavori nella P.A. Criticità e soluzioni giurisprudenziali Bergamo Milano Avv. Enzo Adamo Partenariato Pubblico Privato: criticità ed opportunità Il Partenariato

Dettagli

Plebani Paolo. istruzione e formazione CURRICULUM VITÆ. nato a Calcinate (BG) il 29 giugno 1973. residente in via Francesco Baracca, 24123 Bergamo

Plebani Paolo. istruzione e formazione CURRICULUM VITÆ. nato a Calcinate (BG) il 29 giugno 1973. residente in via Francesco Baracca, 24123 Bergamo CURRICULUM VITÆ Plebani Paolo nato a Calcinate (BG) il 29 giugno 1973 residente in via Francesco Baracca, 24123 Bergamo tel. 3405002331; paolo.plebani@gmail.com istruzione e formazione Dopo aver ottenuto

Dettagli

Fondazione Scuola Forense Alto Tirreno

Fondazione Scuola Forense Alto Tirreno 1 Fondazione Scuola Forense Alto Tirreno Ordini degli Avvocati Pisa Livorno Lucca Massa Carrara La Spezia FORMAZIONE BASE 2014 PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA PROGRAMMA E ORARIO DELLA SCUOLA FORENSE Approvato

Dettagli

LE RADICI AL PLURALE DI INTESA SANPAOLO

LE RADICI AL PLURALE DI INTESA SANPAOLO Archivio Storico Intesa Sanpaolo Via Morone 3-20121 Milano archivio.storico@intesasanpaolo.com Direzione Francesca Pino Coordinamento Paola Chiapponi Barbara Costa Ricerca e testi Alessandro Mignone Ricerca

Dettagli

Il Risorgimento. Com era l Italia dopo il Congresso di Vienna, ossia prima del Risorgimento?

Il Risorgimento. Com era l Italia dopo il Congresso di Vienna, ossia prima del Risorgimento? Il Risorgimento Risorgimento (una definizione semplice): Si chiama Risorgimento la serie di avvenimenti che portano l Italia, nel corso dell Ottocento, all unità e all indipendenza. L Italia diventa un

Dettagli

Palermo, al Grand Hotel et des Palmes due giorni di dibattiti, Busetta: "In 30 anni persi 200 mila posti di lavoro" - 05-

Palermo, al Grand Hotel et des Palmes due giorni di dibattiti, Busetta: In 30 anni persi 200 mila posti di lavoro - 05- Palermo, al Grand Hotel et des Palmes due giorni di dibattiti, Busetta: "In 30 anni persi 200 mila posti di lavoro" di Teresa Fabiola Calabria - 29, mag, 2015 http://www.siciliajournal.it/palermo-al-grand-hotel-et-des-palmes-due-giorni-di-dibattiti-busettain-30-anni-persi-200-mila-posti-di-lavoro-485/

Dettagli

VESTIRE GLI ITALIANI

VESTIRE GLI ITALIANI CANTIERI DI STORIA VI La storia contemporanea in Italia oggi: ricerche e tendenze Forlì 22-24 settembre 2011 www.sissco.it VESTIRE GLI ITALIANI Coordinatrice Emanuela Scarpellini, Università degli Studi

Dettagli

www.group.intesasanpaolo.com

www.group.intesasanpaolo.com Archivio Storico Intesa Sanpaolo Via Manzoni 10-20121 Milano archivio.storico@intesasanpaolo.com Direzione Francesca Pino Coordinamento Paola Chiapponi Barbara Costa Ricerca e testi Alessandro Mignone

Dettagli

Promozione della Cittadinanza Europea Attiva

Promozione della Cittadinanza Europea Attiva Promozione della Cittadinanza Europea Attiva Promozione della Cittadinanza Europea Attiva L avvio del progetto: su Il Quotidiano della Calabria si parla del progetto In.Form.Azione L Idea Gli Obiettivi

Dettagli

Convegno sul tema. Terminologia grammaticale e metalinguistica nell insegnamento delle lingue straniere

Convegno sul tema. Terminologia grammaticale e metalinguistica nell insegnamento delle lingue straniere Associazione Regionale per lo Sviluppo dell'apprendimento Professionale Sede Leg.Viale Cossetti, n. 10 PORDENONE Segreteria P.zza Domenicani 8 - Pordenone tel. 0434 524449/27652; fax 0434 246491 E-Mail:

Dettagli

Riunione di Giunta Verbale. Hotel Mercure, Villa Romanazzi, Bari 11-12 gennaio 2012

Riunione di Giunta Verbale. Hotel Mercure, Villa Romanazzi, Bari 11-12 gennaio 2012 Presenti 11 gennaio 2012 Raffaello Cossu, Presidente Francesco Pirozzi Piero Sirini Paolo Calabrò, Segretario Riccardo Gori 12 gennaio 2012 Raffaello Cossu, Presidente Francesco Pirozzi Piero Sirini Francesca

Dettagli

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO. Progettazioni didattiche disciplinari per gli alunni della classe II Disciplina: STORIA

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO. Progettazioni didattiche disciplinari per gli alunni della classe II Disciplina: STORIA UNITÀ DI APPRENDIMENTO n 1 UNA NUOVA VISIONE DEL MONDO Durata prevista: SETTEMBRE - OTTOBRE Individuare e definire i caratteri fondamentali del nuovo periodo storico che ha inizio con l Umanesimo Cogliere

Dettagli

ASSOCIAZIONE MAGISTRATI TRIBUTARI

ASSOCIAZIONE MAGISTRATI TRIBUTARI ASSOCIAZIONE MAGISTRATI TRIBUTARI SEZIONE PROVINCIALE DI MODENA SEZIONE REGIONALE EMILIA ROMAGNA In collaborazione con CORSO DI FORMAZIONE E DI AGGIORNAMENTO DI DIRITTO TRIBUTARIO- FISCALE IX EDIZIONE

Dettagli

XVIII Congresso AIV, 17-18 Aprile 2015, Genova

XVIII Congresso AIV, 17-18 Aprile 2015, Genova XVIII Congresso AIV, 17-18 Aprile 2015, Genova Relazione allegata al bilancio consuntivo 2014 e note sul bilancio preventivo 2015 Nel bilancio di previsione 2014, era stato previsto un avanzo di bilancio

Dettagli

PRINCIPALI ASPETTI ECONOMICO-FINANZIARI DEI BILANCI CONSUNTIVI RELATIVI ALL ANNO 2003

PRINCIPALI ASPETTI ECONOMICO-FINANZIARI DEI BILANCI CONSUNTIVI RELATIVI ALL ANNO 2003 NOTA METODOLOGICA I dati elaborati per la presente pubblicazione sono quelli riportati nell allegato D ed F al rendiconto finanziario, rilevati dall Istat non più con un suo proprio modello ma a partire

Dettagli

26 Marzo 2009. Rassegna Stampa. a cura dell Infopoint del Consiglio Regionale della Puglia

26 Marzo 2009. Rassegna Stampa. a cura dell Infopoint del Consiglio Regionale della Puglia 26 Marzo 2009 Rassegna Stampa a cura dell Infopoint del Consiglio Regionale della Puglia 29 marzo 2009 Estratto da pag. 13 27 marzo 2009 Estratto da www.puglialibre.it V E N E R D Ì 2 7 M A R Z O 2 0 0

Dettagli

(D.R. n. 989 del 31 dicembre 2007, il cui avviso è stato pubblicato nel supplemento ordinario alla G.U. - 4 serie speciale - n.

(D.R. n. 989 del 31 dicembre 2007, il cui avviso è stato pubblicato nel supplemento ordinario alla G.U. - 4 serie speciale - n. VALUTAZIONE COMPARATIVA PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI RICERCATORE UNIVERSITARIO DI RUOLO PER IL SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE IUS/01 DELLA FACOLTA' DI SCIENZE MOTORIE DELL'UNIVERSITA' DEGLI STUDI

Dettagli

SIS - Sviluppo Imprese in Sicurezza. 14 maggio 2010 ore 9.00-17.00 Auditorium del Museo Archeologico Provinciale Piazza Duomo, 7 - Brindisi

SIS - Sviluppo Imprese in Sicurezza. 14 maggio 2010 ore 9.00-17.00 Auditorium del Museo Archeologico Provinciale Piazza Duomo, 7 - Brindisi SIS - Sviluppo Imprese in Sicurezza 14 maggio 2010 ore 9.00-17.00 Auditorium del Museo Archeologico Provinciale Piazza Duomo, 7 - Brindisi Confindustria, in collaborazione con Inail e Fondirigenti, avvia

Dettagli

DAL 24 APRILE 2006 AL 2 GIUGNO 2006

DAL 24 APRILE 2006 AL 2 GIUGNO 2006 LAUREE A DISTANZA AREA INGEGNERIA SETTORE INDUSTRIALE Ingegneria Elettrica, Logistica e della Produzione, Meccanica AREA INGEGNERIA SETTORE INFORMAZIONE Ingegneria Elettronica, Informatica, delle Telecomunicazioni

Dettagli

VIII SEMINARIO DI STUDI SU QUESTIONI ATTUALI SOSTANZIALI E PROCESSUALI DI DIRITTO TRIBUTARIO NAZIONALE E COMUNITARIO

VIII SEMINARIO DI STUDI SU QUESTIONI ATTUALI SOSTANZIALI E PROCESSUALI DI DIRITTO TRIBUTARIO NAZIONALE E COMUNITARIO IN COLLABORAZIONE E CON IL PATROCINIO DI : UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO ALMA UNIVERSITAS TAURINENSIS FACOLTA DI GIURISPRUDENZA FACOLTA DI ECONOMIA MASTER FACOLTA DI GIURISPRUDENZA Diritto tributario.

Dettagli

CURRICULUM VITAE DI IGNAZIO BASILE

CURRICULUM VITAE DI IGNAZIO BASILE CURRICULUM VITAE DI IGNAZIO BASILE Laureato in Economia Aziendale all Università Commerciale Luigi Bocconi di Milano il 2 giugno 1981 con una tesi su Le prospettive del mercato monetario italiano. Problemi

Dettagli

Delibera del Consiglio di Amministrazione. Oggetto: Progetto Matematica e Letteratura: determinazioni e impegno di spesa

Delibera del Consiglio di Amministrazione. Oggetto: Progetto Matematica e Letteratura: determinazioni e impegno di spesa CONSORZIO PER LA PROMOZIONE DELLA CULTURA E LA VALORIZZAZIONE DEGLI STUDI UNIVERSITARI Con sede presso il Comune di Avellino Delibera del Consiglio di Amministrazione Seduta del 17.02.2015 n.05 del registro

Dettagli

Nato a Milano il 16 novembre 1957 e ivi residente in Piazza del Carmine, 4.

Nato a Milano il 16 novembre 1957 e ivi residente in Piazza del Carmine, 4. CURRICULUM VITAE DI IGNAZIO BASILE Nato a Milano il 16 novembre 1957 e ivi residente in Piazza del Carmine, 4. Laureato in Economia Aziendale all Università Commerciale Luigi Bocconi di Milano il 23 giugno

Dettagli

PROGRAMMA CONVEGNO IL PUNTO SULLA VALUTAZIONE E LIQUIDAZIONE DEL DANNO ALLA PERSONA

PROGRAMMA CONVEGNO IL PUNTO SULLA VALUTAZIONE E LIQUIDAZIONE DEL DANNO ALLA PERSONA PROGRAMMA CONVEGNO IL PUNTO SULLA VALUTAZIONE E LIQUIDAZIONE DEL DANNO ALLA PERSONA sede del convegno: Aula Magna Università degli Studi di Milano Via Festa del Perdono, 7 Venerdì 30 maggio 2014 Comitato

Dettagli

Seminario LA GESTIONE DEL DEBITO NEGLI ENTI LOCALI

Seminario LA GESTIONE DEL DEBITO NEGLI ENTI LOCALI Forum Banche e PA Roma 19/02/2009 Seminario LA GESTIONE DEL DEBITO NEGLI ENTI LOCALI LE FONTI DI FINANZIAMENTO DEGLI INVESTIMENTI E LA GESTIONE DELL INDEBITAMENTO: QUALI ALTERNATIVE E PROPOSTE llagrosseto

Dettagli

Curriculum di: Gaetano Natullo

Curriculum di: Gaetano Natullo Curriculum di: Gaetano Natullo Professore Associtao di diritto del lavoro (S.S.D: JUS-07) Note biografiche 1988: laureato con 110 e lode in giurisprudenza nell'università di Napoli il, discutendo una tesi

Dettagli

INCONTRI DI GERIATRIA 2006 CASA SOLLIEVO DELLA SOFFERENZA

INCONTRI DI GERIATRIA 2006 CASA SOLLIEVO DELLA SOFFERENZA Società Italiana di Gerontologia e Geriatria con il patrocinio Società Italiana di Gerontologia e Geriatria, SIGG European Union Geriatric Medicine Society, EUGMS INCONTRI DI GERIATRIA 2006 a CASA SOLLIEVO

Dettagli

Arcieri Tradizionali 12 Roma VERBALE ASSEMBLEA ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA ARCIERI TRADIZIONALI

Arcieri Tradizionali 12 Roma VERBALE ASSEMBLEA ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA ARCIERI TRADIZIONALI Arcieri Tradizionali 12 Roma Società Sportiva Dilettantistica C.F. 97537060580 VERBALE ASSEMBLEA ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA ARCIERI TRADIZIONALI Il giorno 31/01/2015 alle ore 10:30, presso il

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA TRA L AGENZIA DELLE ENTRATE DIREZIONE REGIONALE DELLA CAMPANIA I CONSIGLI PROVINCIALI DEGLI ORDINI DEI CONSULENTI DEL

PROTOCOLLO D INTESA TRA L AGENZIA DELLE ENTRATE DIREZIONE REGIONALE DELLA CAMPANIA I CONSIGLI PROVINCIALI DEGLI ORDINI DEI CONSULENTI DEL Direzione Regionale della Campania PROTOCOLLO D INTESA TRA L AGENZIA DELLE ENTRATE DIREZIONE REGIONALE DELLA CAMPANIA E I CONSIGLI PROVINCIALI DEGLI ORDINI DEI CONSULENTI DEL LAVORO PRESENTI NELLA REGIONE

Dettagli

Il giorno 20 aprile 2012, alle ore 11,00 in Spoleto presso la sala. di rappresentanza della presidenza della Cassa di Risparmio di

Il giorno 20 aprile 2012, alle ore 11,00 in Spoleto presso la sala. di rappresentanza della presidenza della Cassa di Risparmio di VERBALE DELL'ASSEMBLEA ORDINARIA DEL 20 APRILE 2012 Il giorno 20 aprile 2012, alle ore 11,00 in Spoleto presso la sala di rappresentanza della presidenza della Cassa di Risparmio di Spoleto Spa in via

Dettagli

Marketing e Finanza. Report Credito al Consumo. settembre 2008. Evoluzione del mercato Strategie competitive Gestione del rischio Social lending

Marketing e Finanza. Report Credito al Consumo. settembre 2008. Evoluzione del mercato Strategie competitive Gestione del rischio Social lending Marketing e Finanza Strategie, marketing e innovazione finanziaria. settembre 2008 Report Credito al Consumo Evoluzione del mercato Strategie competitive Gestione del rischio Social lending ASSOCIAZIONE

Dettagli

CORSO. Il diritto societario per le società di capitali non quotate: criticità, opportunità ed aspetti operativi. Formazione Professionale Continua

CORSO. Il diritto societario per le società di capitali non quotate: criticità, opportunità ed aspetti operativi. Formazione Professionale Continua Formazione Professionale Continua CORSO Circ. 24/144 Il diritto societario per le società di capitali non quotate: criticità, opportunità ed aspetti operativi Sala Convegni Corso Europa, 11-2 piano data

Dettagli

Istituto per l'innovazione e trasparenza degli appalti e la compatibilità ambientale REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO INTERNO

Istituto per l'innovazione e trasparenza degli appalti e la compatibilità ambientale REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO INTERNO Istituto per l'innovazione e trasparenza degli appalti e la compatibilità ambientale REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO INTERNO Approvato dal CONSIGLIO DIRETTIVO nella seduta del 3 marzo 2009,

Dettagli

Le news settimanali del Consorzio Camerale

Le news settimanali del Consorzio Camerale N.17 Anno I Nuova Edizione Le news del Consorzio Camerale Le news settimanali del Consorzio Camerale SOMMARIO News Pagamenti della Pubblica Amministrazione: le novità introdotte Commissione europea: modalità

Dettagli

1. Corso istituzionale di Formazione politica 2012

1. Corso istituzionale di Formazione politica 2012 1. Corso istituzionale di Formazione politica 2012 Descrizione del progetto L Istituto di Formazione Politica Pedro Arrupe Centro Studi Sociali è per tradizione e per vocazione impegnato nella promozione

Dettagli

III BANDO PER BORSE DI ALTI STUDI 2015

III BANDO PER BORSE DI ALTI STUDI 2015 Programma di Studi Sull Età e la Cultura del Barocco III BANDO PER BORSE DI ALTI STUDI 2015 La bandisce un concorso per 3 Borse di alti studi sull Età e la Cultura del Barocco. Termine per la presentazione

Dettagli

Relazione sulla gestione e rendiconto dell esercizio 2011

Relazione sulla gestione e rendiconto dell esercizio 2011 FONDO PENSIONE DEL PERSONALE DOCENTE, TECNICO ED AMMINISTRATIVO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II Sede: Corso Umberto I Napoli 80138 Codice fiscale 95007180631 Iscritto al n. 1423 dell

Dettagli

TAR FRIULI VENEZIA GIULIA. Università degli Studi di Udine Dipartimento di Scienze Giuridiche. Tramonto del provvedimento. Verso un giudice unico?

TAR FRIULI VENEZIA GIULIA. Università degli Studi di Udine Dipartimento di Scienze Giuridiche. Tramonto del provvedimento. Verso un giudice unico? TAR FRIULI VENEZIA GIULIA Università degli Studi di Udine Dipartimento di Scienze Giuridiche Tramonto del provvedimento. Verso un giudice unico? Programma unitario degli incontri per l anno 1 2 Presentazione

Dettagli

controlamafiascritturateatroconosce nza,controlamafiascritturateatrocono scenza,controlamafiascritturateatroc onoscenza,controlamafiascritturateat

controlamafiascritturateatroconosce nza,controlamafiascritturateatrocono scenza,controlamafiascritturateatroc onoscenza,controlamafiascritturateat controlamafiascritturateatroconosce nza,controlamafiascritturateatrocono scenza,controlamafiascritturateatroc onoscenza,controlamafiascritturateat PROGETTO EDUCATIVO roconoscenzacontrolamafiascritturat

Dettagli

NATURA E CARATTERISTICHE DEGLI STRUMENTI FINANZIARI

NATURA E CARATTERISTICHE DEGLI STRUMENTI FINANZIARI CHE COS È IL SISTEMA FINANZIARIO? È l insieme organizzato di mercati, intermediari e strumenti finanziari Il suo funzionamento avviene in un contesto di regole e controlli: la quarta componente strutturale

Dettagli

IL PERIMETRO DELLA COLPA IN SANITÀ

IL PERIMETRO DELLA COLPA IN SANITÀ con CONVEGNO IL PERIMETRO DELLA COLPA IN SANITÀ ANCHE ALLA LUCE DELLA LEGGE BALDUZZI E DELLE RECENTI SENTENZE DELLA CASSAZIONE Aula Magna Università degli Studi di Milano Via Festa del Perdono 7 Venerdì

Dettagli

Circolare del Mese di Gennaio Mese della sensibilizzazione al Rotary

Circolare del Mese di Gennaio Mese della sensibilizzazione al Rotary ROTARY INTERNATIONAL Service above Self He Profits Most Who Serves Best Distretto 2110 Sicilia e Malta Club n. 12537 ROTARY CLUB PALERMO MONREALE c/o Via Messina Marine n. 91 90123 Palermo Tel.0916211112

Dettagli

Introduzione e contesto generale

Introduzione e contesto generale Introduzione e contesto generale Il Trattato di Lisbona è entrato in vigore il 1 dicembre 2009. L apertura verso un coinvolgimento significativo delle realtà regionali e locali nelle dinamiche decisionali

Dettagli

CITTA DI PIAZZA ARMERINA (Provincia di Enna) VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

CITTA DI PIAZZA ARMERINA (Provincia di Enna) VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE CITTA DI PIAZZA ARMERINA (Provincia di Enna) VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 228 Reg. Data: 12/11/2012 OGGETTO: SALVAGUARDIA EQUILIBRI DI BILANCIO.ESTINZIONE ANTICIPATA DI MUTUI DELIBERAZIONE

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA

REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA Lombardia/113/2011/PAR REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA composta dai Magistrati: dott. Nicola Mastropasqua Presidente dott. Angelo Ferraro Consigliere

Dettagli

Diritto Tributario. Master Universitario di secondo livello. IV edizione. Facoltà di Economia. Anno Accademico 2014/2015. In collaborazione con:

Diritto Tributario. Master Universitario di secondo livello. IV edizione. Facoltà di Economia. Anno Accademico 2014/2015. In collaborazione con: Diritto Tributario Master Universitario di secondo livello Facoltà di Economia IV edizione Anno Accademico 2014/2015 In collaborazione con: L Università Cattolica del Sacro Cuore attiva per l anno accademico

Dettagli

La povertà soggettiva in Italia

La povertà soggettiva in Italia ISTITUTO DI STUDI E ANALISI ECONOMICA Piazza dell Indipendenza, 4 Luglio 2005 00185 Roma tel. 06/444821 - fax 06/44482229 www.isae.it Stampato presso la sede dell Istituto La povertà soggettiva in Italia

Dettagli

178 guida all archivio storico del senato

178 guida all archivio storico del senato 177 Real Casa «Gli atti, coi quali si accertano legalmente le nascite, i matrimonii e le morti dei membri della Famiglia reale, sono presentati al Senato, che ne ordina il deposito nei suoi archivii» (art.

Dettagli

Fondazioni lirico-sinfoniche e stato di avanzamento dell applicazione dell art.11 L.112/2013

Fondazioni lirico-sinfoniche e stato di avanzamento dell applicazione dell art.11 L.112/2013 ex Fondazioni lirico-sinfoniche e stato di avanzamento dell applicazione dell art.11 L.112/2013 21/10/2014 Agenda Le Fondazioni lirico-sinfoniche Applicazione dell art.11 della Legge 112: avanzamento 2

Dettagli

VERBALE N. 3 RELAZIONE RIASSUNTIVA

VERBALE N. 3 RELAZIONE RIASSUNTIVA PROCEDURA SELETTIVA PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI PROFESSORE UNIVERSITARIO DI RUOLO DI II FASCIA PRESSO L UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA BASILICATA DIPARTIMENTO DELLE CULTURE EUROPEE E DEL MEDITERRANEO:

Dettagli

Temi e problemi di diritto del lavoro

Temi e problemi di diritto del lavoro Corso di alta formazione per avvocati Temi e problemi di diritto del lavoro Direzione scientifica Prof. ANDREA PERRONE - Professore Ordinario di Diritto commerciale dell Università Cattolica del Sacro

Dettagli

Laurea in Medicina e Chirurgia presso l Università di Torino il 9 Luglio 1975 con 110/110 e lode.

Laurea in Medicina e Chirurgia presso l Università di Torino il 9 Luglio 1975 con 110/110 e lode. COGNOME NOME BARGONI ALESSANDRO Professione : Medico Chirurgo Sede lavorativa: Dipartimento di Fisiopatologia clinica. Via Genova 3, 10123 Torino Tel.: 0116705382 E-mail: alessandro.bargoni@unito.it CURRICULUM

Dettagli

5 Maggio 2014. Aula "Di Blasio", Di.S.T.A.Bi.F. Seconda Università degli Studi di Napoli, Caserta.

5 Maggio 2014. Aula Di Blasio, Di.S.T.A.Bi.F. Seconda Università degli Studi di Napoli, Caserta. 5 Maggio 2014 Seconda Università degli Studi di Napoli, Caserta. Si terrà il prossimo 5 Maggio, presso la Seconda Università degli Studi di Napoli, il convegno dal titolo Il Biologo, figura dinamica nel

Dettagli

Scuola Secondaria Statale di I grado Manara Valgimigli ALBIGNASEGO

Scuola Secondaria Statale di I grado Manara Valgimigli ALBIGNASEGO PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA Anno scolastico 2011/12 Docente Ketti Demo Disciplina Storia Classe II Sezione A n. alunni 23 SITUAZIONE DI PARTENZA Livello della classe (indicare con X a sinistra):

Dettagli

CAPITOLO 5 INDEBITAMENTO

CAPITOLO 5 INDEBITAMENTO CAPITOLO 5 INDEBITAMENTO LIMITE DELLA SPESA PER INTERESSI La Legge di stabilità 2012 (articolo 8, comma 1, legge n. 183/2011) modifica le regole per il ricorso all indebitamento restringendo drasticamente

Dettagli

COSTITUZIONE DELLA REPUBBLICA ITALIANA... 3

COSTITUZIONE DELLA REPUBBLICA ITALIANA... 3 I_XX:I_XVI.qxd 05/02/2015 18.41 Pagina IX Presentazione... V COSTITUZIONE DELLA REPUBBLICA ITALIANA... 3 CODICE CIVILE - Disposizioni sulla legge in generale... 25 - Libro I Delle persone e della famiglia...

Dettagli

Rapporto immobiliare 2009 Immobili a destinazione Terziaria, Commerciale e Produttiva

Rapporto immobiliare 2009 Immobili a destinazione Terziaria, Commerciale e Produttiva Rapporto immobiliare 2009 Immobili a destinazione Terziaria, Commerciale e Produttiva con la collaborazione di Indice Presentazione 1 Introduzione 3 Le Fonti ed i Criteri Metodologici adottati 4 1. QUADRO

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Anna Signore Data di nascita Nata a Minturno (LT) il 15/04/1954 Qualifica Dirigente II fascia Direzione generale

Dettagli

AGGIORNAMENTI IN NEFROLOGIA CLINICA

AGGIORNAMENTI IN NEFROLOGIA CLINICA Il meglio è nel tuo territorio Regione Abruzzo-ASL Teramo P.O. Giuseppe Mazzini U.O.C. DI NEFROLOGIA E DIALISI Direttore: Goffredo Del Rosso AGGIORNAMENTI IN NEFROLOGIA CLINICA XV Incontro Teramo, 20-21

Dettagli

Informatizzazione del fondo Notiziari giornalieri della Guardia Nazionale Repubblicana.

Informatizzazione del fondo Notiziari giornalieri della Guardia Nazionale Repubblicana. I NOTIZIARI DEL DUCE. Informatizzazione del fondo Notiziari giornalieri della Guardia Nazionale Repubblicana. I - Sintesi del progetto I notiziari, redatti dall Ufficio I sezione situazione del Comando

Dettagli

LE STRUTTURE FINANZIARIE DEI PRINCIPALI PAESI INDUSTRIALIZZATI

LE STRUTTURE FINANZIARIE DEI PRINCIPALI PAESI INDUSTRIALIZZATI Corso di Economia finanziaria LE STRUTTURE FINANZIARIE DEI PRINCIPALI PAESI INDUSTRIALIZZATI Dott.ssa Arianna Moschetti Sommario Cosa si intende per sistema finanziario Sistemi Bank o Market oriented Sistema

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 1394 Seduta del 21/02/2014

DELIBERAZIONE N X / 1394 Seduta del 21/02/2014 DELIBERAZIONE N X / 1394 Seduta del 21/02/2014 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

FORMAZIONE PERMANENTE AVVOCATI

FORMAZIONE PERMANENTE AVVOCATI FORMAZIONE PERMANENTE AVVOCATI PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA 2012 1 Febbraio 2012 ore 14.30-18.30 4 crediti fallimentare) In collaborazione con Ordine dei Commercialisti e degli Esperti Contabili di Busto

Dettagli

I BILANCI CONSUNTIVI DELLE AMMINISTRAZIONI PROVINCIALI

I BILANCI CONSUNTIVI DELLE AMMINISTRAZIONI PROVINCIALI 14 Maggio 2015 Anno 2013 I BILANCI CONSUNTIVI DELLE AMMINISTRAZIONI PROVINCIALI Nel 2013 le entrate complessive accertate delle amministrazioni provinciali sono pari a 10.363 milioni di euro, in diminuzione

Dettagli

PROFESSIONE di ACCOMPAGNATORE TURISTICO. TEMATICHE oggetto della verifica (discipline extra-linguistiche)

PROFESSIONE di ACCOMPAGNATORE TURISTICO. TEMATICHE oggetto della verifica (discipline extra-linguistiche) PROFESSIONE di ACCOMPAGNATORE TURISTICO TEMATICHE oggetto della verifica (discipline extra-linguistiche) 1. Geografia turistica italiana, europea ed extraeuropea Il fenomeno turistico e la sua evoluzione:

Dettagli

AIPAS con iscritto Sezione Veneto e Friuli Venezia Giulia

AIPAS con iscritto Sezione Veneto e Friuli Venezia Giulia Un ALTRA AGRICOLTURA è POSSIBILE con la SEMINA DIRETTA Maggiore redditività aziendale - Minore consumo di gasolio - Minore usura delle macchine - Rapidità di esecuzione - Minore impiego di fertilizzanti

Dettagli

Deliberazione n. 13/2008

Deliberazione n. 13/2008 Deliberazione n. 13/2008 Corte dei Conti Sezione Regionale di Controllo per la Calabria composta dai magistrati: Dott. Silvio AULISI Prof. Dott.Luigi CONDEMI Prof. Dott. Vittorio CIRO CANDIANO Dott.ssa

Dettagli

Le famiglie e il risparmio gestito

Le famiglie e il risparmio gestito V 1 La ricchezza delle famiglie nei principali paesi avanzati Alla fine del 211 la ricchezza netta delle famiglie, ossia la somma delle attività reali e finanziarie al netto delle passività finanziarie,

Dettagli

Legislazione bancaria, finanziaria e assicurativa: la storia, il presente, il futuro

Legislazione bancaria, finanziaria e assicurativa: la storia, il presente, il futuro Banca d'italia Legislazione bancaria, finanziaria e assicurativa: la storia, il presente, il futuro Saluto di Fabrizio Saccomanni Direttore Generale della Banca d Italia Roma, 14 ottobre 2011 Do il benvenuto

Dettagli

REGOLAMENTO DI DOTTORATO DI RICERCA (cf Regolamenti art. 82 7)

REGOLAMENTO DI DOTTORATO DI RICERCA (cf Regolamenti art. 82 7) PONTIFICIA FACOLTÀ DI SCIENZE DELL EDUCAZIONE «AUXILIUM» via Cremolino, 141-00166 ROMA tel. 06.61564226 fax. 06.61564640 e-mail: segreteria@pfse-auxilium.org ALLEGATO 1 REGOLAMENTO DI DOTTORATO DI RICERCA

Dettagli

STATUTO DEL TEATRO STABILE DEL FRIULI VENEZIA GIULIA - TRIESTE

STATUTO DEL TEATRO STABILE DEL FRIULI VENEZIA GIULIA - TRIESTE STATUTO DEL TEATRO STABILE DEL FRIULI VENEZIA GIULIA - TRIESTE Art. 1 DENOMINAZIONE SEDE NATURA GIURIDICA DURATA 1. Il Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia, di seguito detto l Ente, è una Associazione

Dettagli

Situazione della Previdenza Complementare In Italia.

Situazione della Previdenza Complementare In Italia. Situazione della Previdenza Complementare In Italia. Estratto e sintesi della relazione del Presidente e della relazione generale, per l'anno 2003, della Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione (COVIP),

Dettagli

Presentazione Rating. 16 Marzo 2005

Presentazione Rating. 16 Marzo 2005 Presentazione Rating 16 Marzo 2005 Il Rating del Comune piu affidabile d Italia AA+ Un eccezione nel panorama degli enti locali italiani Comuni capoluogo di provincia con Rating Milano: Aa2 / AA- / - Torino:

Dettagli

Prospettive di collaborazione: dall anagrafe agli authority file

Prospettive di collaborazione: dall anagrafe agli authority file Prospettive di collaborazione: dall anagrafe agli authority file di Marco Paoli Eccellenze, autorità, colleghi bibliotecari, già con la firma dell Intesa fra CEI e MiBAC (18 aprile 2000) relativa alla

Dettagli

Camera dei Deputati 9 Senato della Repubblica

Camera dei Deputati 9 Senato della Repubblica Camera dei Deputati 9 Senato della Repubblica Determinazione e relazione della Sezione del controllo sugli enti sul risultato del controllo eseguito sulla gestione finanziaria delle Fondazioni lirico-sinfoniche

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULL ADESIONE AL CODICE DI AUTODISCIPLINA DELLE SOCIETA QUOTATE

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULL ADESIONE AL CODICE DI AUTODISCIPLINA DELLE SOCIETA QUOTATE RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULL ADESIONE AL CODICE DI AUTODISCIPLINA DELLE SOCIETA QUOTATE 13 Come già ampiamente illustrato in occasione dell assemblea di approvazione del bilancio 2000,

Dettagli

Indice. Autori Prefazione Ringraziamenti dell Editore. Parte 1 Gli strumenti di pagamento 1

Indice. Autori Prefazione Ringraziamenti dell Editore. Parte 1 Gli strumenti di pagamento 1 Autori Prefazione Ringraziamenti dell Editore XV XVII XXI Parte 1 Gli strumenti di pagamento 1 Capitolo 1 La moneta e i bisogni di pagamento 3 Eugenio Pavarani 1.1 Il sistema dei pagamenti 3 1.2 La moneta

Dettagli

CURRICULUM VITAE BISCEGLIA MAURO GIANFRANCO

CURRICULUM VITAE BISCEGLIA MAURO GIANFRANCO CURRICULUM VITAE BISCEGLIA MAURO GIANFRANCO data e luogo di nascita: 28.02.1961 Lavello (PZ) Nazionalità: italiana Stato civile: divorziato Servizio militare: congedato Residenza: Piazza Leone, 5 70020

Dettagli

LA POLITICA FISCALE PER IL RISPARMIO. LE SCELTE FATTE. ALCUNI EFFETTI

LA POLITICA FISCALE PER IL RISPARMIO. LE SCELTE FATTE. ALCUNI EFFETTI LA POLITICA FISCALE PER IL RISPARMIO. LE SCELTE FATTE. ALCUNI EFFETTI Norberto Arquilla * L analisi di ciò che è stato fatto, nel corso degli ultimi anni, per la fiscalità del settore del risparmio non

Dettagli

Audizione dell Istituto nazionale di statistica Dott. Gian Paolo Oneto Direttore Centrale della contabilità nazionale

Audizione dell Istituto nazionale di statistica Dott. Gian Paolo Oneto Direttore Centrale della contabilità nazionale Proposta di legge C. 1899 in materia di riconoscimento della detrazione delle spese per interventi di recupero del patrimonio edilizio e di riqualificazione energetica degli edifici mediante attribuzione

Dettagli

Bando di selezione per il conferimento di una borsa di studio per il progetto di ricerca Spazio Lavoro. Anno 2014

Bando di selezione per il conferimento di una borsa di studio per il progetto di ricerca Spazio Lavoro. Anno 2014 Con la collaborazione di Bando di selezione per il conferimento di una borsa di studio per il progetto di ricerca Spazio Lavoro Ambito della ricerca: Remunerazione del denaro, remunerazione del lavoro

Dettagli

AUDIZIONE DEL PRESIDENTE DELL AUTORITÀ GARANTE

AUDIZIONE DEL PRESIDENTE DELL AUTORITÀ GARANTE AUDIZIONE DEL PRESIDENTE DELL AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO Prof. Giovanni Pitruzzella nell ambito dell istruttoria legislativa sul disegno di legge C.2844, di conversione in legge del

Dettagli

ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI e DEGLI ESPERTI CONTABILI Circoscrizioni di Ivrea-Pinerolo-Torino

ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI e DEGLI ESPERTI CONTABILI Circoscrizioni di Ivrea-Pinerolo-Torino Torino, 17 marzo 2008 NOTIZIARIO 10/2008 S O M M A R I O SERATA MENSILE DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE: LE NOVITA DEL BILANCIO 2007 Martedì 25 marzo 2008, alle ore 17.00, presso il Centro Congressi Torino

Dettagli

Il ruolo degli archivi di Stato sul territorio. LUCIANO SCALA Direttore Generale per gli Archivi

Il ruolo degli archivi di Stato sul territorio. LUCIANO SCALA Direttore Generale per gli Archivi Il ruolo degli archivi di Stato sul territorio LUCIANO SCALA Direttore Generale per gli Archivi Vorrei ringraziare i Vigili del fuoco dei quali ho avuto modo di apprezzare da vicino l impegno, la passione

Dettagli

Università degli Studi di Milano Facoltà di Scienze Motorie Corso di laurea in scienze motorie

Università degli Studi di Milano Facoltà di Scienze Motorie Corso di laurea in scienze motorie Università degli Studi di Milano Facoltà di Scienze Motorie Corso di laurea in scienze motorie Quadro delle linee guida per la compilazione della tesi in scienze motorie Fonti universitarie ed extrauniversitarie

Dettagli

Landolfi Studio Legale Associato. Landolfi Studio Legale Associato è stato fondato nel 1936 dall Avv. Prof.

Landolfi Studio Legale Associato. Landolfi Studio Legale Associato è stato fondato nel 1936 dall Avv. Prof. Landolfi Studio Legale Associato Landolfi Studio Legale Associato è stato fondato nel 1936 dall Avv. Prof. Antonio Landolfi e da allora svolge la sua attività con sede in Napoli, oggi guidato dall Avv.

Dettagli

OSSERVATORIO SUL CREDITO AL DETTAGLIO

OSSERVATORIO SUL CREDITO AL DETTAGLIO OSSERVATORIO SUL CREDITO AL DETTAGLIO NUMERO G I U G N O 2003 QUATTORDICI INDICE PREMESSA pag.5 TEMI DEL RAPPORTO 7 CAPITOLO 1 LO SCENARIO MACROECONOMICO 11 CAPITOLO 2 L ANALISI DEL MERCATO DEL CREDITO

Dettagli

COMUNE DI PRATA DI PORDENONE Provincia di Pordenone. COPIA ANNO 2013 N. 45 del Reg. Delibere

COMUNE DI PRATA DI PORDENONE Provincia di Pordenone. COPIA ANNO 2013 N. 45 del Reg. Delibere COMUNE DI PRATA DI PORDENONE Provincia di Pordenone ghkjf Gestione Ambientale Verificata n IT-000639 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COPIA ANNO 2013 N. 45 del Reg. Delibere OGGETTO: BILANCIO

Dettagli

In ricordo del professor Veniero Del Punta

In ricordo del professor Veniero Del Punta I In ricordo del professor Veniero Del Punta Il professor Veniero Del Punta, da vari decenni autorevole e prestigioso membro del nostro Comitato Scientifico, è improvvisamente mancato il 3 aprile scorso.

Dettagli

PROGRAMMA. Venerdì 4 giugno. Mattina, ore 9,00 - Auditorium Porta d Oriente

PROGRAMMA. Venerdì 4 giugno. Mattina, ore 9,00 - Auditorium Porta d Oriente PROGRAMMA Venerdì 4 giugno Mattina, ore 9,00 - Auditorium Porta d Oriente Saluto del Rettore dell Università degli Studi di Lecce, prof. Oronzo Limone Saluto del Preside della Facoltà di Giurisprudenza,

Dettagli