VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO PROVINCIALE. Seduta del 24 Marzo 2009

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO PROVINCIALE. Seduta del 24 Marzo 2009"

Transcript

1 PROVNCA D PSTOA ORGNALE VERBALE D DELBERAZONE DEL CONSGLO PROVNCALE Atto N. 94 Seduta de 24 Marzo 2009 OGGETTO: A.P.T. ABETONE PSTOA MONTAGNA P.SE - BLANCO D PREVSONE DELL ESERCZO FNANZARO 2009 E BLANCO PLURENNALE L anno duemanove, e questo gorno Ventquattro de mese d Marzo ae ore 5.50 ne aua consare dea Provnca d Pstoa, s è runto Consgo Provncae convocato ne mod d egge, n seduta pubbca d prma convocazone A appeo rsutano present N.22 Consger ed assent N.3, come segue: Present Assent Present Assent VENTUR GANFRANCO X GUELF ANTONO X GUNT MARCO X LATTAR PAOLO ROBERTO X BONACCH GRAZANO X ONOR MARCO X BONFANT VALERO X GONFOTT ALESSANDRO X CARDELL CARLO X PELLEGRN VNCO X CPRAN DANELE X NCCOLA MARO X NNOCENT CHARA X PAC MARCELLO X MANNELL DANELE X BARTOLN SONA X MARTNELL SLVANA X CECCARELL SERAFNO X NARDN FRANCO X FRANCHN ROBERTO X SARTESCH GOVANN X BETTN MORENO X BARDELL RENZO X CAPPELLN ROBERTO FABO X ROMT GABRELE X Presede Sg. Marco Gunt n quatà d Presdente de Consgo Partecpa Segretaro Generae Dott. Rocco Lauetta ncarcato dea redazone de presente verbae L PRESDENTE Constatato numero egae deg ntervenut, a fn dea vadtà de adunanza, con assstenza deg scrutator Sgg: Vnco Peegrn, Moreno Bettn Passa po aa trattazone de punto de ordne de gorno d cu a oggetto.

2 DELBERAZONE DEL CONSGLO PROVNCALE DEL 24 MARZO 2009 N. 94 OGGETTO: A.P.T. ABETONE PSTOA MONTAGNA P.SE - BLANCO D PREVSONE DELL ESERCZO FNANZARO 2009 E BLANCO PLURENNALE Su nvto de Presdente de Consgo, Assessore Rsat ustra e sottopone a approvazone de Consgo Provncae aegata proposta d deberazone formuata, preva struttora, da Funzonaro d P.O. Tursmo Meteo Bonanno e da Drgente de Dpartmento Panfcazone, terrtorae, Agrcotura, Tursmo e Promozone dott. Renato Ferrett Termnata ustrazone dea proposta a cura de Assessore Rsat Presdente de Consgo nvta consger che ne fanno rchesta ad ntervenre ne rspetto dee norme regoamentar de Consgo sa per quanto attene g ntervent, che e eventua repche e e dcharazon d voto. Prendono qund a paroa ne ordne: Consgere Franchn OMSSS (ntervento aegato n cace aa debera) Presdente Gunt Assessore Rsat Durante a dscussone è rentrato consgere Bonfant ed è uscto consgere Onor per cu present sono22 e g assent 3 Termnat g ntervent, e repche e e dcharazon d voto Presdente de Consgo nvta coego a deberare n merto a punto n oggetto. Pertanto L CONSGLO PROVNCALE - Udta a reazone ustratva de Assessore Rsat; - Vsta a proposta d deberazone che predetto assessore ntende sottoporre a approvazone d questo consesso ne testo aegato aa presente con a ettera A ; - Udt g ntervent de sgg.r consger che hanno chesto a paroa; - Udte e dcharazon d voto; - Vst parer aegat aa proposta deberatva rascat ex art. 49 de D.Lgs , n Dato atto che a proposta n esame è stata esamnata daa V commssone consare nea seduta de 05/03/2009

3 DELBERAZONE DEL CONSGLO PROVNCALE DEL 24 MARZO 2009 N Con a seguente votazone paese resa per azata d mano de n.22 consger a momento present, cu esto è procamato da sg. Presdente de Consgo coaduvato dag scrutator e da Segretaro Generae: Present 22 Vot favorevo n. 4 (Gunt, Ventur, Bonacch, Bonfant, Carde, Cpran, nnocent, Manne, Martne, Nardn, Sartesch, Romt, Guef, Lattar ) Astenut n. 8 (Bettn, Cappen, Barde, Peegrn, Pac, Barton, Ceccare, Franchn) DELBERA ) D approvare a proposta d deberazone d par oggetto ne testo aegato sub A a presente atto quae parte ntegrante e sostanzae deo stesso, così come rchamata n premessa per e motvazon n essa contenute e n ordne ae determnazon nea stessa specfcate; 2) D pubbcare a presente deberazone otre che a Abo Pretoro dea Provnca su sto NTERNET 3) D dcharare con separata ed unanme votazone per azata d mano a presente deberazone mmedatamente esegube a sens de art. 34, comma 4, de D.Lgs 267/2000;

4 Pazza San Leone,500 P ~...-- _._. _ Data: PROPOSTA D DELBERAZONE Oggetto: A.P.T. ABETONE-PSTOA-MONTAGNA P.SE. Banco d prevsone per eserczo fnanzaro 2009 e banco purennae L DRGENTE Vsto Decreto Presdenzae n. 236/ , d confermento a sottoscrtto de ncarco d Responsabe de Servzo Panfcazone Terrtorae, S..T., Tursmo e Promozone ; - Vsto D.Legs.267/2000 T.U. deg Ent Loca, e n partcoare art. 07 che dscpna e competenze de Drgent; Vsto art. 7 deo Statuto dea Provnca d Pstoa reatvo ae attrbuzon, a compt e ae competenze de Drgent; Vsta a Deberazone G.P. n. 235 de Approvazone de regoamento deg Uffc e de Servz a cu art. O s ndvduano e attrbuzon de Drgent de Ente; Premesso che con egge regonae , n. 42 come modfcata daa LR 4/2005, è stato approvato Testo Unco dee egg regona n matera d tursmo che contene, tra atro, dsposzon reatve a sstema organzzatvo de tursmo nea nostra Regone attuando d fatto una fase d rforma d questo mportante comparto de economa de terrtoro; Consderato che a stessa egge ndvdua e Agenze per Tursmo qua strument tecncooperatv (pur se dotate d personatà gurdca pubbca, autonoma organzzatva - ammnstratva e d gestone, art.,c.2) dee Provnce e de Comun, assegnando aa Provnce mportant funzon ammnstratve e d controo (art., c.3) qua, tra e atre, approvazone de Banco preventvo (art. 4 c. 3), dee reatve varazon (art. 7, c.7) e de conto consuntvo dee AA.PP.TT. stesse

5 E (art. 4 c. 3), così come n utmo confermato dae modfche aa stessa L.R. 42/2000, apportate con L.R. 4/2005; Vsto art. comma 4 dea L.R. n. 42/2000 con quae vene stabto che ae A.P.T. s appcano e norme n matera d banco, attvtà contrattuae e patrmono dea Provnca; Vsta a deberazone de C.P. n. 74 de Funzon ammnstratve n matera d nformazone, accogenza e promozone turstca ocae dea Regone Toscana, L.R. 42/2000. sttuzone dee Agenze per Tursmo con a quae, fra atro, vene demandata aa competenza de Consgo Provncae approvazone de programma annuae d attvtà, de banco preventvo e reatve varazon e de conto consuntvo dee Agenze per Tursmo, sttute a sens dea L.R. 54/99, reatvamente aa corrspondenza d ta att ag ndrzz e a contenut ne Pano Trennae Provncae d promozone turstca, sua base de struttora predsposta da Drgente de Servzo Panfcazone Terrtorae, S..T, Promozone, Tursmo e Commerco e prevo parere de Revsor de Cont; Vsto che con nota de 2 marzo 2009 acqusta a nostro protocoo gorno 4 marzo 2009, a n.36885, Drettore de A.P.T. Abetone-Pstoa-Montagna P.se c ha trasmesso a propra deberazone n.2 de 2 febbrao 2009 avente per oggetto: Banco per eserczo fnanzaro 2009 e Banco purennae Approvazone ; Vste e drettve approvate da Consgo Provncae, d cu aa propra Deberazone n. 27 de 7 gennao 2006, avente per oggetto Lnee Programmatche Trenna per a Promozone de Terrtoro. Perodo ; Vst g artt. 62, 70, 7 de Decreto Lgs. n. 267 de reatv aa stesura de Banco Annuae d Prevsone, dea Reazone Prevsonae e Programmatca e de Banco Purennae; Preso atto che Comtato Turstco d ndrzzo (C.T..) de A.P.T. Abetone-Pstoa-Montagna.se, n data 24 febbrao 2009 ha espresso propro parere favorevoe su banco d prevsone per anno 2008 e purennae presentat da Drettore medesmo, così come prevsto da comma 6 ettera b) de art. 7 dea L.R. n. 42/2000; Vsto art. 5 comma e 2 de D.Lgs. n. 267 de ; - Vst seguent document che fanno parte ntegrante e contestuae dea presente debera: 0 Aegato A - Deberazone n. 2 de Drettore dea A.P.T. Abetone-Pstoa-Montagna P.se de 2 febbrao 2009 avente per oggetto: Banco d prevsone per eserczo fnanzaro 2008 e Banco purennae O. Approvazone ; 0 Aegato A2 - Banco Prevsone Eserczo fnanzaro 2009; 0 Aegato A3 - Banco Purennae ; 0 Aegato A4 - Reazone Prevsonae Programmatca perodo ; 0 Aegato A5 - Parere de Coego de Revsor de Cont de A.P.T. Abetone-Pstoa- Montagna P.se reatvo a Banco d prevsone per eserczo fnanzaro 2009 e Banco purennae Approvazone ; Aegato B - Verbae de Comtato Turstco d ndrzzo n. 2 de 24 febbrao 2009; Consderato che Banco de APT Abetone-Pstoa-Montagna P.se attua e drettve che a Gunta Provncae ha approvato con propra Deberazone Provncae n. 209 de 20 dcembre 2007, Attuazone per anno 2008 dee Lnee Programmatche Trenna per a Promozone de Terrtoro. Perodo , reatva anche a prmo semestre 2009, n attuazone dea Deberazone de Consgo Provncae sopra ctata;

6 , Consderato che provvedmento è predsposto e formuato n conformtà d quanto prevsto n matera daa vgente normatva, nonché ne rspetto deg att e dee drettve che costtuscono presupposto dee procedure; - Esprmendo parere favorevoe d regoartà tecnca a sens de art. 49, comma, de D.Lgs. n. 267/2000; Lo scrvente Drgente propone a Consgo d deberare n merto:. D approvare, n ordne ae competenze d cu d cu a art. 4. c.3 bs dea L.R. 42/2000 ed a crter d cu aa deberazone d C.P. n. 29/2000, così come modfcata daa successva deberazone d C.P. n. 74 de , Banco d prevsone per eserczo fnanzaro 2009 e Banco purennae de APT Abetone-Pstoa-Montagna Pse, con aegat seguent document che fanno parte ntegrante e contestuae dea presente debera: o o o o o a Aegato A - Deberazone n. 2 de Drettore dea A.P.T. Abetone-Pstoa-Montagna P.se de 2 febbrao 2009 avente per oggetto: Banco d prevsone per eserczo fnanzaro 2008 e Banco purennae O. Approvazone ; Aegato A2 - Banco Prevsone Eserczo fnanzaro 2009; Aegato A3 - Banco Purennae ; Aegato A4 - Reazone Prevsonae Programmatca perodo ; Aegato A5 - Parere de Coego de Revsor de Cont de A.P.T. Abetone-Pstoa- Montagna P.se reatvo a Banco d prevsone per eserczo fnanzaro 2009 e Banco purennae Approvazone ; Aegato B - Verbae de Comtato Turstco d ndrzzo n. 2 de 24 febbrao 2009; così come gà approvat da Drettore de A.P.T. Abetone-Pstoa-Montagna P.se, con a propra deberazone n. 2 de 2 febbrao 2009, e su cu Coego de Revsor de Cont dea stessa A.P.T. ha espresso propro parere favorevoe, a sens de art. 5 dea L.R. 42/2000; D dare atto che presente provvedmento non comporta oner d spesa per Ente, né su eserczo n corso, né n que futur; D dcharare presente atto mmedatamente esegube, a sens de art. 34, comma quarto, de D.Lgs. n. 267/2000, a fn de mmedata concusone de procedmento nerente a suddetta deberazone de Drettore de A.P.T.; D trasmettere copa de presente atto a A.P.T. Abetone-Pstoa-Montagna P.se, a Servzo Panfcazone Terrtorae, S..T, Promozone, Tursmo e Commerco, a Servzo Ragonera, aa Segretera Generae ed a Archvo per provvedment conness e conseguent reatv aa sua attuazone;

7 5. D pubbcare presente atto a Abo pretor0 e su sto nternet de Ente. Funzonaro P.O. Tursmo Dott. Meteo Bonanno mtm 6- S esprme parere favorevoe d regoartà tecnca a sens 267/2000;

8 Gggerto: Banco d Prevsone per 'eserczo fnanzaro Approvazone. L DRETTORE + x&t~!u LR &! 23 -%* 2WG "T&u urne2 &!v Rq$sz& & m&era d; tursmo"; --. e vsto ì D.,gs. n.267 de 8 agosto LWO "Testo unco aee egg su'ofananaento tegì ent A!2~c;;'' V C U U &e 3; sem &u~! focfmg && ~-42Qf33 s qp&~ mzte& d contabtà de'af; Vso decreto presuenzae.54 de 2O settembre 2004, con quae è stato comkto ua Prescente dea Provnca d Pma 'ncarco d rettore de'genza per btursmo "A'tone Ystoa Montagna Ystoese" con àecorrenza ta LO settembre 2004; vsto Programma a attvtà per 2009 precsposto a norma ae'art. 4 coma 2 dea ctata LE. n.422oc0, e0 approvato con ae'mra n. 0 àe 30 settembre 2w8; --. o vsto decreto ae Mnstro ae'ntemo de 9 dcembre 00a pu'oocato sua Gazzetta --- umcae n. 3 de Oj.O.2009 con cu è stato aerto a 3 marzo 2W9 termne per a derazone de banco a prevsone deg ent oca per 'anno 2009; - -- e Y sta a de'bera n. de 29.6.XO8 Banco u Prevsone per 'eserczo fnanza60 2M8. Approvazone schema"; --. e vsta a Reazone de Uoego de Revsor n ùata ; e Accertata a egttmtà e aspontà contabe - DELBERA. E approvare banco d prevsone per 'eserczo,2009 con seguent aegat: aj reazone prevsonae e proborammatca; bj banco annuae 2009; cj banco purennae WO9-2O ; Z. U trasmettere a presente deoera con a reazone ae Coego de Revsor a Comtato - Unstco ù ndrzzo per parere preventvo obsgatoro prevqo e aa Provnca ù "rstoa per 'approvazone d competenza; 3. D acharase a presente ueoera medmmente eseguae.

9 A.P.T. ABETONE PSTOA MONTAGNA PSTOESE BLANCO D PREVSONE ESERCZO 2009 PARTE - ENTRATA t

10 A.B.T. ABETONE PSTOW MONTAGNA PSTBESE....../... PARTE - ENTRATA ESERCZO 2009 Rsorse Accertament Prevson... Pag. 2 PREVSON D COMPETENZA

11 A.P.T. ABETONE PSTOA MONTAGNA PSTOESE PARE - ENTRATA ESERCZO 2009 Pag 3

12 ~~~~.... A.P.T. ABETONE PSTOW MONTAGNA FSTBESE PARTE - ENTRATA ESERCZO 2009 Pag Rsorse Accertament Prevscn j?revson D COMPETENZA.. utmo defntve /per 'es.a quae s rfersce pres.banco/ann. odce e Denom nazone eserczo eserc;zjo n Numero.. chuso corso. VARAZON SOMME._._._._._._. j RSULTANT n aumento n dmnuzone _ _ 2 TTOLO 2 /Entrate dervant da contrbut e trasferment corrent de 0 Stato, dea regone e d at r ent, anche per Funz.De.-.! 2 O Categora! \Contrbut e trasferment corr -..! A ~~~~~.~-.~--~~..~~----~~~~.~~--- ~~--~~~~..~~~~~~~~~.~~~~ _..~ JTotae categora , _-.....~~~.~~~~~~~-~~~.~..~~ ~ - - (2 O2 Categora 2 ]Contrbut e trasferment corr ent daa Regone _......_...~~... /_..._.....~...~.._ O2 000 ]CONTRBUTO ORDNARO DELLA REG;] ONE TOSCANA EX ART. 20 L.R. 42/! TRAMTE PROVNCA D?ST OA _._...._....~.._ ~~-~~ ~_._..._ - 2 O2 005 CONTRBUT STRAORDNAR REGONE!! TOSCANA ,00~ O _ ~~-~~--~ ~..._..-. -_!Totae categora , ~ - ~ ~ - - ~ ~... ~ ~ ~ ~. ~ ~ ~ ~. ~ ~ ~ ~ ~ ~ -. ~ ~ ~ ~ ~ 2 03 Categora 3 JContr but e trasferment da a Regone per Funzon Deega t e...,...~..._..._ CONTRBUT REGONE TOSCANA PER PNOCCHO SUGL SC ! ~ ]Totae categgr a~ ~~ O ~ Categora 4 ]Contrbut e trasferment da p arte d organsm comuntar ed] nternazona

13 ~ ~~ ~~~ ~ -- ~ ~ ' A.P.T, hbetone PSTOA MONTAGNA PSTOESE PARTE - ENTRATA ESERCZO 2009 Pag Rsorse Accertament Prevson PREVSON D COMPETENZA utmo defntve ]per 'es.a quae s rfersce pres.bancoann Codce e Denomnazone eserczo eserczo n..... Numero chuso corso VAR AZ ON SOMME._._.)_._._. RSULTANT - - n aumento /n dmnuzone ENTRATE DERVANT DA FOND UE o.oo/ : ]Totae categora O.OO/ Categora 5 Contrbut e trasferment corr da atr ent de' WtA-r e!,d A ~- - - _ pubbco )_..._../ ~.~-~~--~~~~~~-~----~~~~~-~-~~~/._... (._.~..~.~~..~-..~~~~~ ~-~ CONTRBUT D ENT VAR PER PN OCCHO SUGL SC , j..._.._ ~~ JCONTRBUT PER FONDO NCENTVAN (TE TURSMO o,oo/ / ) _._._._.j._. ~.~.~.~.~-.-.-.~! CONTRBUT DA ENT PER ATTVTA! ' STTUZONAL , j / / [Totae categora 5 460,47, ,OO j o.oo/ 3.60.O /.../... ~ !Rassunto Ttoo 2 - /Entrate dervant da contrbut e trasferment corrent de - o Stato. dea regone e d at r ent, anche per Funz.De. _....~ ~~~~~~~---..~..~~~~~~....._...._- -_ O Categora /Centr but e trasferment corr ' ent dao Stato / 2 O2 Categora 2 /Contrbut e trasferment corr /ent daa Regone ( (.(.(.... \ 2 03 Categora 3 Contrbut e trasferment da /? ~ a Regone per Funzon Deega t! ~ ~ ~~!e O.OO! ,00/....../.../...

14 A.P.T. ABETQNE PSTBPA MONTAGNA BSTOESE arte d organsm comuntar ed nternazona 0.00) 0,OO) L--

15 A.P.T. ABETBNE PSTOA MONTAGNA PSTOESE Totae categora 0.00 O.OO]

16 A.P.T. W3ETONE PHSTBA MONTAGNA PSTQESE 3 04 Categora 4 Utì nett dee azende spec a e partecpate. dvdend d soceta' 0, o.oo/ ) ~..._..~_~ ) ~...~..~ _._-...._..._._.._ , r----

17 A.P.T. ABETONE PSTOA MONTAGNA PSTOESE PARTE - ENTRATA ESERCZO 2009 Pag. 9

18 A.P.T. ABETONE PSTQA MONTAGNA PSTOPESE _

19 ~ -0,OO ~ ~~,~ A.P.T. BBETBNE PSTOA MONTAGNA BSTQPESE PARTE - ENTRATA ESERCZO 2009 Pag..../ Rsorse Accertament Prevson PREVSON D COMPETENZA utmo defntve per 'es.a quae s rfersce pres.bancoann. Codce e Denomnazone eserczo eserczo n.... Numero chuso corso VARAZON SOMME *... RSULTANT 4 n aumento [n dmnuzone _ ( TTOLO 5 [Entrate dervant da accenson d prestt :.. 5 O Categora.[Antcpazon d cassa......'...~...~...~...~...~...~ O 090 PREFNANZAMENTO D APERTURE D] Te- - D CASSA ~ ~~-~---~ J ~--~~~~-~ ~...~ ~ -. _ - _ ( ]Totae categora 0, ) ~.~~~~.~~~.~~~-~~-~~-~.~~~~-~~~-~~~~-~ ~~-~/ 5 02 Categora 2 fnanzament a breve termne! ~..._.. ~ ~~~.~.~..~ /Totae categora u.oo/ ; )._..._~....~~~~~.~~~~~~~~~.~..~..._-_... ~---- ~_-_ / ~ 5 03 Categora 3 Assunzone d mutu e prestt -. (Totae categora ~.~~~-~~~~~~~~~-~~---~-----~ ~.;_._._._.... (5 04 Categora 4 - ]Emssone d prestt obbgaz onar.(... ~ ~ ) !, Totae categora ooj _..._..~~..~~.~.~...~...~~~.~~~~.~~...~~...~.~~.~.~~..~~~~ Rassunto Ttoo 5 ]Entrate dervant da accenson d prestt Categora Atcpazon- d cassa ~ ~~~ ~~~ ; / ( (5 02 Categora 2 '* fnanzament a breve termne ' 0.00 / (5 03 Categora 3 Assunzone d mutu e prestt 0.00 o.oo/ ,... ~... ' -~ :

20 A.P.T. ABETONE PSTQA MONTAGNA PSTOESE 6 0,oo

21 T W.P.T. BBETONE PSTOA MONTAGNA PSTOESE PARTE - ENTRATA ESERCZO 2009 Pag (... Rsorse Accertament Prevson PREVSON D COMPETENZA..... utmo defntve )per 'es.a quae s rfersce pres.bancoann. Codce e Denomnazone eserczo eserczo n.... Numero chuso corso VARAZON SOMME RSULTANT n aumento /n dmnuzone - ).)......(. ' ~ ~~ ~~--~~ ~~...--~--.~-~~-~~~.~.~---.~~..~._~~..~_.~~...~)..~~_...~~.~~_ 6 TTOLO 6 Entrate da servz per conto d( terz : O5 Rmborso spese per servz per conto d terz O.OO( O Rmborso d antcpazone! (d fond per servzo econom j ato O ~ '07 O Depost per spese contrat (..../

22 A.P.T. ABETONE PSTOA MONTAGNA BSTOESE

23 A.P.T. ABETONE PSTOA MONTAGNA PSTOESE BLANCO D PREVSONE ESERCZO 2009 PARTE - SPESA

24 A.P.T. ABETONE PSTOA MONTAGNA PSTOESE 8 -- _L---!

25 A.P.T. ABETONF, PSTOA MONTAGNA PSTOESE 0.00[ O.OO( 0.00 _.. ( _-_ ,OO _._. ( /Totae funzone ( ) !! ;,

26 A.P.T. ABETONE PSTOA MONTAGNA BSTQESE

27 A.P.T. ABETONE PCTOA MONTAGNA PSTOESE PARTE - SPESA ESERCZO 2009 Pag. 5._.( ~-_- -...~.._--_..- ( -.~~.~~~~- ntervento mpegn Prevson PREVSON D COMPETENZA 'dce e , utmo defntve per 'es.a quae s rfersce pres.banc?o(ann.) Numero Denom naz one eserczo eserczo n...! chuso corso VAR AZ ON SOMME.... / /, RSULTANT -. n aumento n dmnuzone _ ( _.. ~. ~ - - ~ ~ ~. ~ - - ~ ~ - ~ ~ ~ - ~ ~. ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~. ~ - ~ ~ - ~ ~. - ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~. ~ ~ ~. ~. ~ ~. ~... ~ ~. ~... _ 2 TTOLO 2 Spese n conto captae 04 Funzon ne settore turst) co. sportvo e rcreatvo _- --_/ Ct_~ ~ - -.~-_....._~...~...~~-...~ " Servzo 04 O

28 W.P.T. ABETQNE PSTQA MONTAGNA PSTQESE _..._/-... Codce e Numero..._.../...-_ j.._......_ ) [ OO L-

29 A.P.T. ABETONE PSTOA MONTAGNA PSTOESE PARTE - SPESA ESERCZO 2009 Pag. 7

30 A.P.T. AE3ETONE PSTOA MONTAGNA PSTOESE..._...~... --! ntervento.... ( Numero Oenom naz one. 'odce e PARTE - SPESA ESERCZO ag. e _-.-.- ~ ~~...~..~..~~...~~~~.' mpegn Prevson PREVSON D COMPETENZA - utmo defntve [per 'es.a quae s rfersce pres.bancoann. eserczo eserczo n ! chuso corso VARAZON SOMME._......_(..... RSULTANT n aumento n dmnuzone

31 A.P.T. ABETONE PSTOA MONTAGNA PSTOESE Codce e ---- Numero....._-. - Ttoo 3 Spese per rmborso d prestt ]Ttoo 4 /Spese per servz per conto d terz... _..._......

32 000 A.P.T. ABETONE PSTOA MONTAGNA PSTOESE.-! t L.L A.P.T. ABETONE PSTOA MONTAGNA PSTO SE 9 BLANCO PLURENNALE ESERCZO 2009 PARTE :ENTRATA BLANCO PLURENNALE Pag. Accertamnt Prevson PREVS.ON DEL BLANCO PqRENNALE Rsorse. utm ~>sepc, eserczo...._/ AN N chuso n corso TOTALE )....../...'.../ Avanzo d ammnstrazone 0.00, d cu : :~ - Vrcoato Fnanzamento nvestment o O Fondo Amrtamento 0.00 o.oo/ O.OO( Non vncoato / j / /TTOLO 2 Entrate dervant da contr) but e trasferment corren t de 0 Stato. dea reg one e d atr ent. anche per Funz.0e Catesora 2 JContrbut e trasferment jcorrent daa Regone / o2 000 : CONTREUTO ORDNARO DELLA REGONE TOSCANA EX ART. 20 L.R. 42/2000. TRAMTE PROV ; NCA 0 PSTOA / ) O2 005 /CONTRBUT STRAORONARREG ' - j~ ONE TOSCANA ~ 375 ooo.oo/ Totae Categora Z ) / ,798, / JCategora 3 JContrbut e trasferment : (daa Regone per Funzon /Deega te ~ O020 CONTRBUT REGONE TOSCANA PER PNOCCHO SUGL SC / O00 OOf 50 OOO.Oo/ 50 OOO.OO/ Totae Categnrò O0 50 O O00 O O , /Categora 4 : tontrbut P trasferment! /da parte d organsm comnj tar ed nternazona /

33 'a.--.. # A.P.T ABETONE PSTOA A.P.T. ABETONE PSTOA MONTAGNA PSTOESE '. HLANCTO PLURENNALE BLANCO PLUXENNALE Pag 2 Pag (... ( / ACcertamCt Prevson PREVSON DEL BLANC( PLURENNALE Accertament Prev-son PREVSON DEL BLANCO LURfbNALE ~ R sor? UtpO eserc,osepc~o / Rso'sc ut,m, eserc esercz ,... ANN chuso n co'so 2009 j 200 \ ZO TOTALE chuso n corso f :OTNL......) ' _ j ' z G *! )...)...) ).../.../.../ TTOLO 3 ' ENTPATE DERVANT DA TOND Etrat~ extratrbutare UE 0.00) 0.00) 0.00 O.O[] ) j Categora 3. Categora 5 ' nteress su antcpazon {Contrbut e trosferwnt e cred t corret da atr ent de settor e pubbco ) NTERESS ATTV CONTRBUT Dì ENT VAR PER ~. J PNOCCHO SffL SC C Totar Categora OO.CO O.OOj _: _ (.../ " Categora 5! CONTRBUT PER TONDO NCENT Pravent dvers VANTE TURSMO PD/ 30.0OO.OC (.... /....)...) ) 2 o5 O _ /CONTRBUT DA ENT PER ATT/ 3 O5 060 (VTA' STTUZONAL 40.96z a ~ SPONSORZZAZON. ABBONWEN / T E0 NSERZON SU PUBBLC,, Totae Categord / ) AZON APT j C /... / /.../.../.../.../,..... Totae Ttoo /Entrate dervant da contr PROVENT DVERS 27.5W.00( o Jbut e trasferment corrcnj...j.../.../ /t de o Stato dea reg one e d atr ent anche (ALTR REOOT ooa.oo O per runz. De , OO Totae Catpgora / O O0 590 O0 5oc.of ToLae Ttoo 3 Ctrat? extratrbutare )...r...j....._

34 40 A.P.T. ABETONE PSTOA MONTAGNA PSTO E A.P.T. ABETONE PSTOA MONTAGNA PXSTOESE BLANCO PLURENNALE / Accertawnt Prevson PREVSON DEL BLANCO Rsorse Utmo eserc, eserczo chuso n corso / TTOLO 4 Entrdte dervant da aena capta e e da rscosson /d credt /Categora Aenazone d ben patrro na )... 4 O O80 PROVENT DA ALENAZON D BEN MOBL E OGGETT FUOR uso /... o.oo/ o.oo/ /Categora 4 /Trasferment d captae d/ atr ent de settore pu bbco zon. da trasferwnt d 4 04 O8 TASFERHENT D CAPTALE OA PROVNCA o.oo/ o.oo/ (.../...(.../ ) BLANCO PLURENNALE Pag.: 4 Pag. 5 / JRENNALE Accertament Prevson PREVSON DEL BLANCO PLUREN;ALE JANN. Rsorse ]tro eserc, esercro ! A, TOTALE... Chuso n corso TOTALE /.._.~.. ) /TTOLO 5 fntrate dervant da accens )on d prestt. Categora /Antcpazon d cassa /....../... 5 O /PREFNANZAHENTO D APERTUR E D CREDTO A BREVE ANTC PAZON D CASSA / / Totae Categora OOO.GO/ / 20 DOO / !Totae Ttoo 5 : Entrate dervant da accens jon d prestt , DO O0 ~ ,000.O ,

35 PREVSON $, * A.P.T. ABETONE PSTOA MONTAGNA PS' LESE BLANCO PLURENNALE :.... Accertament Prevson ~ DEL BL Rsorse utm eserc eserczo chuso / n corso ' Repoao de tto /Ttoo )Entrate trbutare, 0.OO 0.00 O.OO( Tt00 2. Cntrate dervant da contr, but e trasferent corren /t de o Stato. dea reg. one e d atr ent. anche ver Funr.Oe ' 859.' , f j /Ttoo 3 Entrate extratrbutare / / 3.5E / JTtoO 4 jentrate dervant da aena zon. da trasferment d /capta e e da rscosson /d credt OO 0.00) / (Ttoo 5 ' (Entrate dervant da dccens /on d prestt O.OO( ( ( ) / /Totae ( / D Avanzo d amnnstrdzone ) 0.0o ) / (TOTALE GENERALE Pag ' 6... O PLUHE"ALE ANN. 20.(... TOALE O 0.00 _~ ~_.._. ) ) D ,...'...'... DJ ~ O )......)

PROVINCIA REGIONALE DI MESSINA

PROVINCIA REGIONALE DI MESSINA PROVNCA REGONALE D MESSNA Regolamento per l'erogazone delle rsorse fnanzare agl sttut scolastc Artcolo 1 - Prncp, defnzon e norme general 1. l presente regolamento da attuazone all'art.3 della Legge 11

Dettagli

tramite della Segreteria della scuola), trasmissione dei verbali e degli atti al

tramite della Segreteria della scuola), trasmissione dei verbali e degli atti al L verbae n"..8j... Ogg, se marzo duemaqundc, ae ore 13.00, s è runta nea sede d questa sttuzone Scoastca a commssone Eettorae così composta RBEZZO ASSUNTA Presdente; VAL SABNA Segretaro, FATORELLO GAMPETRO

Dettagli

della Provincia di Pistoia

della Provincia di Pistoia Organsmo ndpendente d Vautazone e Controo d Gestone dea Provnca d Pstoa Reazone d vada-one de rsparm su esst d Cunzanamentd d cu a'art. 27 de 0.~~. 50/2009 L'art. 27, comma 2, de D.gs 502009 stabsce che

Dettagli

Direzione Generale del Personale e della Formazione

Direzione Generale del Personale e della Formazione Drezone Generae de Personae e dea Formazone LETERA CRCOLARE AU'Uffco de Capo de Dpartmento AUe Dzon Genera de Dpartmento AUa Drezone deustnto Superore deg Sud Pentema A Prowedton Regona.. deu'ammnstraz

Dettagli

DECRETA. ART. 3 Il compenso per l attività di collaborazione è fissato in 1.095,00 esente dall imposta sul reddito delle persone fisiche.

DECRETA. ART. 3 Il compenso per l attività di collaborazione è fissato in 1.095,00 esente dall imposta sul reddito delle persone fisiche. BANDO PER n. 64 BORSE DI COLLABORAZIONE PER IL SUPPORTO PRESSO IL C.I.A.O. DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA NEL PERIODO DA SETTEMBRE 2010 A FINE GENNAIO 2011 000280 IL RETTORE VISTO VISTO

Dettagli

Indicatori di rendimento per i titoli obbligazionari

Indicatori di rendimento per i titoli obbligazionari Indcator d rendmento per ttol obblgazonar LA VALUTAZIONE DEGLI INVESTIMENTI A TASSO FISSO Per valutare la convenenza d uno strumento fnanzaro è necessaro precsare: /4 Le specfche esgenze d un nvesttore

Dettagli

Comune di Piedimonte Etneo PROVINCIALI CATANIA

Comune di Piedimonte Etneo PROVINCIALI CATANIA Comune d Pedmonte Etneo PROVINCIALI CATANIA DELIBERAZIONE N. 26 COPIA d Delberazone del Consglo Comunale Aggornamento della Seduta del 04.08.2011 ' v ' OGGETTO: CONFERMA DESTINAZIONE MUTUO CASSA DEPOTI

Dettagli

ALLEGATO B REQUISITI DI ORDINE GENERALE

ALLEGATO B REQUISITI DI ORDINE GENERALE PROCEDURA NEGOZIATA PER L'ACQUISIZIONE DEL SERVIZIO DI IDEAZIONE E PROGETTAZIONE GRAFICA PER LA PUBBLICAZIONE E DIVULGAZIONE DELLE INIZIATIVE CULTURALI DELL'ERT ALLEGATO B REQUISITI DI ORDINE GENERALE

Dettagli

L anno duemilaquattordici addì nove del mese settembre alle ore 18.30 nella sala. Al1 appello nominale risultano PRESENTI FERRARA GIOVANNI

L anno duemilaquattordici addì nove del mese settembre alle ore 18.30 nella sala. Al1 appello nominale risultano PRESENTI FERRARA GIOVANNI N S e Nw 2) O R G N E SJ Centro Resdenzae nzan"umberto " POVE D SCCO (PD) Verbae d Deberazone de Consgo N 33 de 09/09/2014 Verbae etto esottoscrtto O G G E T T O VOR D RSTRUTTURZONE E MPMENTO CS SOGGORNO

Dettagli

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA PROTEZIONE CIVILE, TRA

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA PROTEZIONE CIVILE, TRA PRESDENZA DEL CONSGLO DE MNSTR DPARTMENTO DELLA PROTEZONE CVLE SCUREZZA NELL'AMBTO DEL SSTEMA PUBBLCO D CONNETTVTA' TRA Presdenza de Consgo de Mnstr - Dpartmento dea Protezone Cve - (n seguto ndcata come

Dettagli

Corso di Laurea in Lingue e Culture Moderne

Corso di Laurea in Lingue e Culture Moderne Dpartmento d Stud Umanstc Corso d Laurea n Lngue e Culture Moderne (L-11 classe n Lngue e Culture Moderne) Manfesto degl Stud A.A. 2014/2015 ART. 1 Obettv formatv specfc e descrzone del corso formatvo

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS Delberazone 20 ottobre 2004 Approvazone delle condzon general d accesso e d erogazone del servzo d rgassfcazone d gnl predsposte dalla socetà Gnl Itala Spa (delberazone n. 184/04) L AUTORITÀ PER L ENERGIA

Dettagli

RELAZIONE AL PROGRAMMA ANNUALE

RELAZIONE AL PROGRAMMA ANNUALE RELAZIONE AL PROGRAMMA ANNUALE 2011 predsposta dalla Gunta Esecutva del 04/02/2011 delberato dal Consglo d Isttuto del 11/02/2011 Per la formulazone del Programma Annuale 2011s tene conto del Decreto Intermnsterale

Dettagli

REGIONE SICILIANA COMUNE DI FORZA D'AGRO' Provincia di Messina

REGIONE SICILIANA COMUNE DI FORZA D'AGRO' Provincia di Messina REGIONE SICILIANA COMUNE DI FORZA D'AGRO' rovnca d Messna COIA DI DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE N. 50 del 14-05-2015 OGGETTO: Approvazone studo d fattbltà del progetto "ITINERARI DELL'AGRO E DELL'ALCANTARA".Assegnazone

Dettagli

COMUNE DI UDINE PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE 2014

COMUNE DI UDINE PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE 2014 APPROVATO CON DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 240 DEL 29 LUGLIO 2014 ALL. A) COMUNE DI UDINE PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE 2014 VOLUME 2 SEGRETERIA GENERALE SERVIZIO SISTEMI INFORMATIVI E TELEMATICI

Dettagli

Turismo e innovazione in Trentino

Turismo e innovazione in Trentino Tursmo e nnovazone n Trentno Roberto Pzzcannella (Dpartmento Cultura, tursmo, promozone e sport) Mlano 8 maggo 2014 I numer del Tursmo 5 mlon (arrv - 2012) 29 mlon (presenze - 2012) 15% (contrbuto al PIL

Dettagli

La tua area riservata Organizzazione Semplicità Efficienza

La tua area riservata Organizzazione Semplicità Efficienza Rev. 07/2012 La tua area rservata Organzzazone Semplctà Effcenza www.vstos.t La tua area rservata 1 MyVstos MyVstos è la pattaforma nformatca rservata a rvendtor Vstos che consente d verfcare la dsponbltà

Dettagli

ffi fl Presidente constototo che gli intervenuti sono in numero legale, dichiqro opertq lq COMUNE DI 5ANT'AN6ELO DI BROLO di dicembre

ffi fl Presidente constototo che gli intervenuti sono in numero legale, dichiqro opertq lq COMUNE DI 5ANT'AN6ELO DI BROLO di dicembre '" _'.:=af'al;f+.1r.4 W ff COMUNE DI 5ANT'AN6ELO DI BROLO c.a.p.98060 PROVINCIA DI TlESSINA c.f. 00108980830 Res. No 483 del.16 ttztzolr DEUIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: Realzzazone st web

Dettagli

COMUNE DI CRESPELLANO PIANO DEGLI OBIETTIVI DI GESTIONE 2013-2015. Linee di attività, obiettivi e risorse

COMUNE DI CRESPELLANO PIANO DEGLI OBIETTIVI DI GESTIONE 2013-2015. Linee di attività, obiettivi e risorse COMUNE DI CRESPELLANO PIANO DEGLI OBIETTIVI DI GESTIONE - Lnee d attvtà, obettv e rsorse PIANO DEGLI OBIETTIVI DI GESTIONE : ARTICOLAZIONE PER FUNZIONI/SERVIZI/AREE T t o l F u n z o n 1 01 01 S e r v

Dettagli

Metodi e Modelli per l Ottimizzazione Combinatoria Progetto: Metodo di soluzione basato su generazione di colonne

Metodi e Modelli per l Ottimizzazione Combinatoria Progetto: Metodo di soluzione basato su generazione di colonne Metod e Modell per l Ottmzzazone Combnatora Progetto: Metodo d soluzone basato su generazone d colonne Lug De Govann Vene presentato un modello alternatvo per l problema della turnazone delle farmace che

Dettagli

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI. 32, VIA SAN GIACOMO E FILIPPO, 87016, Morano Calabro ESPERIENZA LAVORATIVA. Italiana PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI. 32, VIA SAN GIACOMO E FILIPPO, 87016, Morano Calabro ESPERIENZA LAVORATIVA. Italiana PER IL CURRICULUM VITAE Italano F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome DI LEONE FRANCESCO Indrzzo 32, VIA SAN GIACOMO E FILIPPO, 87016, Morano Calabro Telefono 0981-30254 Cellulare: 333-2011030 Fax

Dettagli

COMUNE DI MELEGNANO PROVINCIA DI MILANO CONTO DEL BILANCIO - GESTIONE DELLE SPESE 2014 - SPESE. Dettaglio Capitoli

COMUNE DI MELEGNANO PROVINCIA DI MILANO CONTO DEL BILANCIO - GESTIONE DELLE SPESE 2014 - SPESE. Dettaglio Capitoli COMUNE D MELEGNANO OVNCA D MLANO CONTO DEL BLANCO - GESTONE DELLE SPESE 2014 - SPESE RESDU PASSV AL 1/1/2014 () PAGAMENT N C/RESDU () RACCERTAMENTO RESDU RESDU PASSV DA ESERCZ EDENT (EP=-+R) MSSONE, OGRAMMA,

Dettagli

MACROECONOMIA A.A. 2014/2015

MACROECONOMIA A.A. 2014/2015 MACROECONOMIA A.A. 2014/2015 ESERCITAZIONE 2 MERCATO MONETARIO E MODELLO /LM ESERCIZIO 1 A) Un economa sta attraversando un perodo d profonda crs economca. Le banche decdono d aumentare la quota d depost

Dettagli

Capitolo 7. La «sintesi neoclassica» e il modello IS-LM. 2. La curva IS

Capitolo 7. La «sintesi neoclassica» e il modello IS-LM. 2. La curva IS Captolo 7 1. Il modello IS-LM La «sntes neoclassca» e l modello IS-LM Defnzone: ndvdua tutte le combnazon d reddto e saggo d nteresse per le qual l mercato de ben (curva IS) e l mercato della moneta (curva

Dettagli

PROVIAMO A VERIFICARE SE...

PROVIAMO A VERIFICARE SE... PROVAMO A VERFCARE SE... CHECK llst PER la VERFCA DEL RSPETTO DE PRNCPAL OBBLGH N MATERA D SCUREZZA E SALUTE SUL lavoro (RF. PCCOL UFFC) Pago 1 d 7 S PRECSA CHE LA CHECK-L1ST D SEGUTO RPORTATA NON PUÒ

Dettagli

Bonus Cap Certificates con sottostante Allianz SE, AXA SA, Assicurazioni Generali S.p.A.

Bonus Cap Certificates con sottostante Allianz SE, AXA SA, Assicurazioni Generali S.p.A. Bonus Cap Certfcates con sottostante Allanz SE, AXA SA, Asscurazon General S.p.A. Dal 7 febbrao fno al 1 marzo solo su ISIN: DE000HV8AKJ8 Sottostante: Allanz SE, AXA SA, Asscurazon General S.p.A. Scadenza:

Dettagli

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Il Mnstro delle Infrastrutture e de Trasport VISTO l decreto legslatvo 30 aprle 1992, n. 285, come da ultmo modfcato dal decreto legslatvo 18 aprle 2011, n. 59, recante Attuazone delle drettve 2006/126/CE

Dettagli

ISPETIORATO NAZIONALE DEL LAVORO RELAZIONE ILLUSTRATIVA

ISPETIORATO NAZIONALE DEL LAVORO RELAZIONE ILLUSTRATIVA SPETORATO NAZONALE DEL LAVORO RELAZONE LLUSTRATVA L'spettorato nazonale del lavoro è costtuto a sens dell'art. 8 del decreto legslatvo n. 300 del 1999, cò vuo sgnfcare anztutto che allo stesso è attrbuta

Dettagli

RELAZIONE TECNICA. Introduzione. 1 Finalità e requisiti delle attività di dispacciamento nel mercato elettrico liberalizzato

RELAZIONE TECNICA. Introduzione. 1 Finalità e requisiti delle attività di dispacciamento nel mercato elettrico liberalizzato Allegato n. 1 a Prot AU/01/130 RELAZIONE TECNICA PRESUPPOSTI PER L ADOZIONE DI SCHEMA DI CONDIZIONI PER L EROGAZIONE DEL PUBBLICO SERVIZIO DI DISPACCIAMENTO DELL ENERGIA ELETTRICA SUL TERRITORIO NAZIONALE

Dettagli

CITTA' DI CASTELLAMMARE DI STABIA Provincia di Napoli

CITTA' DI CASTELLAMMARE DI STABIA Provincia di Napoli CITTA' DI CASTELLAMMARE DI STABIA Provnca d Napo SETIORE AMBIENTE e PATRIMONIO DETERMINAZIONE OGGETTO -Approvazone verba d gara e aggudcazone defntva dea procedura negozata medante cottmo fducaro a sens

Dettagli

Ministero della Salute D.G. della programmazione sanitaria --- GLI ACC - L ANALISI DELLA VARIABILITÀ METODOLOGIA

Ministero della Salute D.G. della programmazione sanitaria --- GLI ACC - L ANALISI DELLA VARIABILITÀ METODOLOGIA Mnstero della Salute D.G. della programmazone santara --- GLI ACC - L ANALISI DELLA VARIABILITÀ METODOLOGIA La valutazone del coeffcente d varabltà dell mpatto economco consente d ndvduare gl ACC e DRG

Dettagli

Cat. 5 CI. 2 Fase. 2 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

Cat. 5 CI. 2 Fase. 2 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Cat. 5 C. 2 Fase. 2 Protocollo n. 32397 Pratica n. 5020 COMUNE di SAVONA VERBALE D DELBERAZONE DELLA GUNTA COMUNALE DATA: 23 GUGNO 2009 NUMERO: 72 OGGETTO: Settore Gestione Risorse Umane e Finanziarie

Dettagli

BANCA POPOLARE DI VICENZA S.C.P.A. OBBLIGAZIONI CON OPZIONE EUROPEA DI TIPO CALL O PUT PLAIN VANILLA, ASIATICA O DIGITALE

BANCA POPOLARE DI VICENZA S.C.P.A. OBBLIGAZIONI CON OPZIONE EUROPEA DI TIPO CALL O PUT PLAIN VANILLA, ASIATICA O DIGITALE Socetà cooperatva per azon Sede socale: Vcenza, Va Btg. Framarn n. 18 scrtta al n. 1515 dell Albo delle Banche e de Grupp Bancar, codce AB 5728.1 Capogruppo del "Gruppo Banca Popolare d Vcenza Captale

Dettagli

Manuale delle Segnalazioni Statistiche e di Vigilanza per gli Intermediari del Mercato Mobiliare

Manuale delle Segnalazioni Statistiche e di Vigilanza per gli Intermediari del Mercato Mobiliare Manuale delle Segnalazon Statstche e d Vglanza per gl Intermedar del Mercato Moblare Crcolare n. 148 del 2 luglo 1991 14 aggornamento del 16 dcembre 2009 VIGILANZA CREDITIZIA E FINANZIARIA Manuale delle

Dettagli

P o l i t i C a C o rn u n e e r o p e a o imperialismo dei "Grandi. mentecome~uartograndetragiiaiieati,

P o l i t i C a C o rn u n e e r o p e a o imperialismo dei Grandi. mentecome~uartograndetragiiaiieati, Spedzone n abbonamento postae Gruppo III N. 4 20 Apre 957 ORGANO MENSILE DELL'ASSOCIAZIONE ITALIANA PER IL CONSIGLIO DEI COMUNI D'EUROPA bem conness con 'attuazone dea dottrna Esenhowe. e con e decson

Dettagli

Economia del Lavoro. Argomenti del corso

Economia del Lavoro. Argomenti del corso Economa del Lavoro Argoment del corso Studo del funzonamento del mercato del lavoro. In partcolare, l anals economca nerente l comportamento d: a) lavorator, b) mprese, c) sttuzon nel processo d determnazone

Dettagli

INOSTRISPORTELLIASCOLTO: OSSEREVATORIO ON-LINE

INOSTRISPORTELLIASCOLTO: OSSEREVATORIO ON-LINE Assoc az one A N G E LI CENTROANTI VI OLENZA, ANTI STALKI NG EANTI STUPRO Pr oget t o:rete ANGELI BandoPer c or s nret e2013 A N G E LI Cent r oant v ol enz a, Ant s t al k ngeant s t upr o Gu da al l

Dettagli

22 marzo 1991. in Verrès ed in un locale al primo piano del Condominio Evanf. ed iscritto 'presso il Collegio dei Distretti Notarili

22 marzo 1991. in Verrès ed in un locale al primo piano del Condominio Evanf. ed iscritto 'presso il Collegio dei Distretti Notarili COSTITUZIONE DI ASSOCIAZIOM^lS^Y REPUBBLICA ITALIANA.L'anno m lenovecentonovantuno, l gorno ventdue del mese _! -. p! ' d marzo: 22 marzo 99 n Verrès ed n un locale al prmo pano del Condomno Evanf con

Dettagli

Lezione 10. L equilibrio del mercato finanziario: la struttura dei tassi d interesse

Lezione 10. L equilibrio del mercato finanziario: la struttura dei tassi d interesse Lezone 1. L equlbro del mercato fnanzaro: la struttura de tass d nteresse Ttol con scadenza dversa hanno prezz (e tass d nteresse) dfferent. Due ttol d durata dversa emess dallo stesso soggetto (stesso

Dettagli

CONTO CONSUNTIVO PER L'ESERCIZIO FINANZIARIO 2012 RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL DIRIGENTE SCOLASTICO

CONTO CONSUNTIVO PER L'ESERCIZIO FINANZIARIO 2012 RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL DIRIGENTE SCOLASTICO DIREZIONE DIDATTICA DEL 4 CIRCOLO DI FORLI' Va Gorgna Saff, n.12 Tel 0543/33345 fax 0543/458861 C.F. 80004560407 CM FOEE00400B e-mal foee00400b@struzone.t - posta cert.: foee00400b@pec.struzone.t sto web:

Dettagli

Scenari di frenata per il comparto elettrico: il nodo della valorizzazione del prodotto

Scenari di frenata per il comparto elettrico: il nodo della valorizzazione del prodotto CRESME Scenar d frenata per l comparto elettrco: l nodo della valorzzazone del prodotto Il mercato elettrco rappresenta uno de pù nteressant compart economc del nostro paese, caratterzzato da profonde

Dettagli

1. Una panoramica sui metodi valutativi

1. Una panoramica sui metodi valutativi . Una panoramca su metod valutatv La dottrna azendalstca rconosce l esstenza d var metod att a determnare l valore del captale economco d un mpresa. In partcolare, è possble ndvduare tre macro-tpologe

Dettagli

Dipartimento di Fisica - Università della Calabria Consiglio di Dipartimento del 06/05/2013 Verbale n. 11

Dipartimento di Fisica - Università della Calabria Consiglio di Dipartimento del 06/05/2013 Verbale n. 11 Consgo d Dpartmento de 06/05/203 Verbae n. L'anno 203, gorno 6 de mese d Maggo, ne'aua de semnar de Dpartmento d Fsca, s é runto, n seguto a regoare convocazone, Consgo d Dpartmento per dscutere e deberare

Dettagli

Codice di Stoccaggio Capitolo 7 Bilanciamento e reintegrazione dello stoccaggio

Codice di Stoccaggio Capitolo 7 Bilanciamento e reintegrazione dello stoccaggio Codce d Stoccaggo Captolo 7 Blancamento e rentegrazone dello stoccaggo 7.4 Corrspettv per servz d stoccaggo L UTENTE è tenuto a corrspondere a STOGIT, per la prestazone de servz, gl mport dervant dall

Dettagli

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Il Mnstro delle Infrastrutture e de Trasport VISTO l decreto legslatvo 30 aprle 1992, n. 285, come da ultmo modfcato dal decreto legslatvo 18 aprle 2011, n. 59, recante Attuazone delle drettve 2006/126/CE

Dettagli

UMBERTO I " Il suesposto decreto e divenuto esecutivo in seguito alla pubblicazione all Albo dell Ente L. al... 11/10/2014...

UMBERTO I  Il suesposto decreto e divenuto esecutivo in seguito alla pubblicazione all Albo dell Ente L. al... 11/10/2014... M À} CENTRO RESDENZE PERNZN UMBERTO " ORGNE 35028 POE D SCCO (Padova) N 244 del 24/09/204 l Segretaro Drettore d uesto sttuto Perìn Dottssa Emanuela a sens del Dgs n 65/ 200 delle successve dsposzon d

Dettagli

LEZIONE 2 e 3. La teoria della selezione di portafoglio di Markowitz

LEZIONE 2 e 3. La teoria della selezione di portafoglio di Markowitz LEZIONE e 3 La teora della selezone d portafoglo d Markowtz Unverstà degl Stud d Bergamo Premessa Unverstà degl Stud d Bergamo Premessa () È puttosto frequente osservare come gl nvesttor tendano a non

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ISTRUZIONE E FORMAZIONE C U R R I C U L U M V I T A E

INFORMAZIONI PERSONALI ISTRUZIONE E FORMAZIONE C U R R I C U L U M V I T A E C U R R I C U L U M V I T A E ome IFORMAZIOI PERSOALI Galassso Mara Pa Indrzzo 87036 Rende (CS). Va G. Verd n 174 Telefono 0984-401028 E-mal azonaltà Luogo d nascta Data d nascta marapagalasso@lbero.t

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI INGEGNERI

CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI INGEGNERI " ',, C", -, 'ra L," ' CONSGLO NAZONALE DEGL NGEGNER PRESSO L MNSTERO DELLA GUSTZA - 00186 ROMA - VA ARENULA, 71 PRESDENZA E SEGRETERA 00187 ROMA - VA V NOVEMBRE, 114 TEL. 06.6976701 r.a. - FAX 06.69767048

Dettagli

PROGETTO SCUOLA POPOLARE

PROGETTO SCUOLA POPOLARE SPIN TIME LABS & ICBIE Europa Onlus PROGETTO SCUOLA POPOLARE 1 P a g e 1. Introduzone 2. Obettv e fnaltà 3. I tutor del progetto 4. Modulo I. Sostegno scolastco. 5. Modulo II.- Corso d lngua talana 6.

Dettagli

InfoCenter Product A PLM Application

InfoCenter Product A PLM Application genes d un fra o Gestone de crcolazone dell'nformazone sa crcoscrtta entro Pdetermnat ambt settoral. L'ntegrazone de sstem e de odpartment azendal rchede nuove modaltà operatve, nuove t competenze e nuov

Dettagli

FORMAZIONE ALPHAITALIA

FORMAZIONE ALPHAITALIA ALPHAITALIA PAG. 1 DI 13 FORMAZIONE ALPHAITALIA IL SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITA Quadro ntroduttvo ALPHAITALIA PAG. 2 DI 13 1. DEFINIZIONI QUALITA Grado n cu un nseme d caratterstche ntrnseche soddsfa

Dettagli

domiciliato per la carica ove appresso, quale Presidente del Consiglio di'

domiciliato per la carica ove appresso, quale Presidente del Consiglio di' Repertoro N. 26064 Notao Raccolta N. 13000 Salvatore FEDERCO VERBALE D ASSEMBLEA STRAOPRDNARA REPUBBLCA TALANA L'anno duemla undc l gorno ventcnque del mese d luglo alle ore dcotto e ventcnque. n Gula

Dettagli

L APPLICAZIONE DEI CRITERI ETICI NEGLI INVESTIMENTI DELLA PREVIDENZA INTEGRATIVA Ottobre 2008

L APPLICAZIONE DEI CRITERI ETICI NEGLI INVESTIMENTI DELLA PREVIDENZA INTEGRATIVA Ottobre 2008 Allegato I L APPLICAZIONE DEI CRITERI ETICI NEGLI INVESTIMENTI DELLA PREVIDENZA INTEGRATIVA Ottobre 2008 me del fondo Natura e caratterstche del fondo Garanza e controllo Trasparenza Aperto Chuso Qual

Dettagli

La POLITICA di BILANCIO espansiva della DOMANDA Il Deficit spending Il DEBITO PUBBLICO

La POLITICA di BILANCIO espansiva della DOMANDA Il Deficit spending Il DEBITO PUBBLICO 1 Ettore Peyron P.A.S. 2014 Ddattca della MACROECONOMIA Lezone N 4 A Testo tratto dalle Dspense del Corso d Economa pubblca Unverstà degl stud d Torno Anno accademco 2010/2011 Facoltà d Economa Lezone

Dettagli

,&r, "'Città di CasteU;r;nmare di Stabia Se'"''" Economico Finanziario ---- --- -'"" DETERMINAZIONEn. A'J~ del 2b l b { ;1~ 26 GIU 2Q 1 2

,&r, 'Città di CasteU;r;nmare di Stabia Se''' Economico Finanziario ---- --- -' DETERMINAZIONEn. A'J~ del 2b l b { ;1~ 26 GIU 2Q 1 2 "'Cttà d CasteU;r;nmare d Staba Se'"''" Economco Fnanzaro ---- --- -'"" 26 GIU 2Q 2 J'rotocoo N.,&r, CITTÀ DI CASTELLAMMARE DI STABIA ( Provnca d Napo ) SETTORE LL.PP. ED AMBIENTE Oggetto:L~YORI PER L'ABBATTIMENTO

Dettagli

2 Modello IS-LM. 2.1 Gli e etti della politica monetaria

2 Modello IS-LM. 2.1 Gli e etti della politica monetaria 2 Modello IS-LM 2. Gl e ett della poltca monetara S consderun modello IS-LM senzastatocon seguent datc = 0:8, I = 00( ), L d = 0:5 500, M s = 00 e P =. ) S calcolno valor d equlbro del reddto e del tasso

Dettagli

DOCUMENTO PER LA CONSULTAZIONE 598/2014/R/EEL

DOCUMENTO PER LA CONSULTAZIONE 598/2014/R/EEL DOCUMENTO PER LA CONSULTAZIONE 598/2014/R/EEL ORIENTAMENTI PER LA RIFORMA DELLE INTEGRAZIONI TARIFFARIE PER LE IMPRESE ELETTRICHE MINORI NON INTERCONNESSE Documento per la consultazone per la formazone

Dettagli

Il Salotto del Mix. Dir. Sup. Domenico Vulpiani Direttore Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni. Milano, 16 ottobre 2008

Il Salotto del Mix. Dir. Sup. Domenico Vulpiani Direttore Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni. Milano, 16 ottobre 2008 Il Salotto del Mx Dr. Sup. Domenco Vulpan Drettore Servzo Polza Postale e delle Comuncazon Mlano, 16 ottobre 2008 Maggore rchesta d scurezza... l g da t n e t u t l g a d r o t a oper s l g da e n l on

Dettagli

Soluzioni per lo scarico dati da tachigrafo innovativi e facili da usare. http://dtco.it

Soluzioni per lo scarico dati da tachigrafo innovativi e facili da usare. http://dtco.it Soluzon per lo scarco dat da tachgrafo nnovatv e facl da usare http://dtco.t Downloadkey II Moble Card Reader Card Reader Downloadtermnal DLD Short Range and DLD Wde Range Qual soluzon ho a dsposzone per

Dettagli

Attività professionali NUOVA VERSIONE DELLE METODOLOGIE

Attività professionali NUOVA VERSIONE DELLE METODOLOGIE Fnanza & Fsco Attvtà professonal NUOVA VERSIONE DELLE METODOLOGIE DI CONTROLLO (AGGIORNAMENTI): -Stud legal -Stud notarl Metodologa d controllo STUDI LEGALI (III EDIZIONE) Codce attvtà: 74.11.1 Indce 1.

Dettagli

A. AUMENTO DELLA SPESA PUBBLICA FINANZIATO ESCLUSIVAMENTE TRAMITE INDEBITAMENTO

A. AUMENTO DELLA SPESA PUBBLICA FINANZIATO ESCLUSIVAMENTE TRAMITE INDEBITAMENTO 4. SCHMI ALTRNATIVI DI FINANZIAMNTO DLLA SPSA PUBBLICA. Se l Governo decde d aumentare la Spesa Pubblca G (o Trasferment TR), allora deve anche reperre fond necessar per fnanzare questa sua maggore spesa.

Dettagli

Verifica di efficacia di un Sistema di Gestione di Sicurezza e Salute sul lavoro: l OHSAS 18001

Verifica di efficacia di un Sistema di Gestione di Sicurezza e Salute sul lavoro: l OHSAS 18001 Relazone Verfca d effcaca d un Sstema d Gestone d Scurezza e Salute sul lavoro: l OHSAS 18001 Gl nfortun sul lavoro e le malatte professonal sono ad ogg uno de prncpal problem che afflggono l Itala e

Dettagli

Cenni di matematica finanziaria Unità 61

Cenni di matematica finanziaria Unità 61 Prerequst: - Rsolvere equazon algebrche d 1 grado ed equazon esponenzal Questa untà è rvolta al 2 benno del seguente ndrzzo dell Isttuto Tecnco, settore Tecnologco: Agrara, Agroalmentare e Agrondustra.

Dettagli

I MODELLI MULTISTATO PER LE ASSICURAZIONI DI PERSONE

I MODELLI MULTISTATO PER LE ASSICURAZIONI DI PERSONE Facoltà d Economa Valutazone de prodott e dell mpresa d asscurazone I MODELLI MULTISTATO PER LE ASSICURAZIONI DI PERSONE Clauda Colucc Letza Monno Gordano Caporal Martna Ragg I Modell Multstato sono un

Dettagli

Relazione funzionale e statistica tra due variabili Modello di regressione lineare semplice Stima puntuale dei coefficienti di regressione

Relazione funzionale e statistica tra due variabili Modello di regressione lineare semplice Stima puntuale dei coefficienti di regressione 1 La Regressone Lneare (Semplce) Relazone funzonale e statstca tra due varabl Modello d regressone lneare semplce Stma puntuale de coeffcent d regressone Decomposzone della varanza Coeffcente d determnazone

Dettagli

i i IifgIilIUl!flllulIiIii, I/

i i IifgIilIUl!flllulIiIii, I/ ) do.d PRO 4r( tcoco) P cccman data \ R nta r Wr ìnce nle (,mun:cazon ezcne (1 ntencu ov stv 1 jtrred:al antro )ìrezonap ol3 3 C 3 APOL] c pata,a na e monc vaqcorn I( r -r le gjf ( [) F I(T.(.F IfgIlIUl!flllulII,

Dettagli

A cura di: Barbara Di Vetta. Oggetto: Il regime dell IVA per cassa

A cura di: Barbara Di Vetta. Oggetto: Il regime dell IVA per cassa A cura d: Barbara D Vetta Oggetto: Il regme dell IVA per cassa Con l decreto del Mnstero dell Economa e delle fnanze del 26 marzo 2009 (n Gazzetta Uffcale n. 96 del 27 aprle 2009), prevsto dall artcolo

Dettagli

Calcolo della caduta di tensione con il metodo vettoriale

Calcolo della caduta di tensione con il metodo vettoriale Calcolo della caduta d tensone con l metodo vettorale Esempo d rete squlbrata ed effett del neutro nel calcolo. In Ampère le cadute d tensone sono calcolate vettoralmente. Per ogn utenza s calcola la caduta

Dettagli

Capitolo 6 Risultati pag. 468. a) Osmannoro. b) Case Passerini c) Ponte di Maccione

Capitolo 6 Risultati pag. 468. a) Osmannoro. b) Case Passerini c) Ponte di Maccione Captolo 6 Rsultat pag. 468 a) Osmannoro b) Case Passern c) Ponte d Maccone Fgura 6.189. Confronto termovalorzzatore-sorgent dffuse per l PM 10. Il contrbuto del termovalorzzatore alle concentrazon d PM

Dettagli

Variabili statistiche - Sommario

Variabili statistiche - Sommario Varabl statstche - Sommaro Defnzon prelmnar Statstca descrttva Msure della tendenza centrale e della dspersone d un campone Introduzone La varable statstca rappresenta rsultat d un anals effettuata su

Dettagli

Il patrimonio informativo aziendale come supporto alle attività di marketing

Il patrimonio informativo aziendale come supporto alle attività di marketing Unverstà degl Stud d RomaTre - Facoltà d Economa Corso d Rcerche d Marketng Il patrmono nformatvo azendale come supporto alle attvtà d marketng ng. Stefano Cazzella stefano.cazzella@datamat.t Agenda La

Dettagli

I fabbisogni standard nel settore sanitario Commento allo schema di decreto legislativo

I fabbisogni standard nel settore sanitario Commento allo schema di decreto legislativo Federalsmo I fabbsogn standard nel settore santaro Commento allo schema d decreto legslatvo Guseppe Psauro Premessa La defnzone del sstema d fnanzamento della santà è charamente un momento fondamentale

Dettagli

Metodologia di controllo. AUTORIMESSE (III edizione) Codice attività: 63.21.0. Indice

Metodologia di controllo. AUTORIMESSE (III edizione) Codice attività: 63.21.0. Indice Metodologa d controllo AUTORIMESSE (III edzone) Codce attvtà: 63.21.0 Indce 1. PREMESSA... 2 2. ATTIVITÀ PREPARATORIA AL CONTROLLO... 3 2.1 Interrogazon dell Anagrafe Trbutara... 3 2.2 Altre nterrogazon

Dettagli

Dipartimento di Statistica Università di Bologna. Matematica Finanziaria aa 2012-2013 Esercitazione: 4 aprile 2013

Dipartimento di Statistica Università di Bologna. Matematica Finanziaria aa 2012-2013 Esercitazione: 4 aprile 2013 Dpartmento d Statstca Unverstà d Bologna Matematca Fnanzara aa 2012-2013 Eserctazone: 4 aprle 2013 professor Danele Rtell www.unbo.t/docent/danele.rtell 1/41? Aula "Ranzan B" 255 post 1 2 3 4 5 6 7 8 9

Dettagli

PRIVATIZZAZIONE DEL WELFARE E RUOLO DELLE ASSOCIAZIONI DI RAPPRESENTANZA

PRIVATIZZAZIONE DEL WELFARE E RUOLO DELLE ASSOCIAZIONI DI RAPPRESENTANZA PRIVATIZZAZIONE DEL WELFARE E RUOLO DELLE ASSOCIAZIONI DI RAPPRESENTANZA La rforma del sstema pensonstco talano: le queston aperte e le prospettve d svluppo della componente a captalzzazone Carlo Mazzaferro

Dettagli

Il progetto è articolato nelle seguenti fasi operative: Pianificazione operativa e organizzazione partenariato

Il progetto è articolato nelle seguenti fasi operative: Pianificazione operativa e organizzazione partenariato .NUMERO AZIONE 2. TITOLO AZIONE Progetto "PETTHERAPY'. DESCRIZIONE DELLE ATTIVITÀ II progetto ntende contrbure al mgloramento della qualtà della vta de pazent convolt e delle loro famgle attraverso attvtà,

Dettagli

Sommario PRESENTAZIONE DEL SINDACO... 4

Sommario PRESENTAZIONE DEL SINDACO... 4 Sommaro PRESENTAZIONE DEL SINDACO... 4 NOTIZIE UTILI... 5 ORARI UFFICI COMUNALI... 5 Sndaco... 5 Protocollo Anagrafe, Stato Cvle, Elettorale e Leva... 5 Ragonera e Trbut... 5 Segretera... 5 Uffco Tecnco

Dettagli

LE OPPORTUNITÀ CREATE

LE OPPORTUNITÀ CREATE SERVIZI PER LA FASCIA DI ETÀ 3-5 ANNI - Scuole dell nfanza L ESIGENZA RILEVATA Percors equlbrat d socalzzazone e d acquszone d abltà per bambn tra 3 e 6 ann. Il servzo è, d norma, aperto all'utenza dal

Dettagli

Dipartimento di Economia Aziendale e Studi Giusprivatistici. Università degli Studi di Bari Aldo Moro. Corso di Macroeconomia 2014

Dipartimento di Economia Aziendale e Studi Giusprivatistici. Università degli Studi di Bari Aldo Moro. Corso di Macroeconomia 2014 Dpartmento d Economa Azendale e Stud Gusprvatstc Unverstà degl Stud d Bar Aldo Moro Corso d Macroeconoma 2014 1.Consderate l seguente grafco: LM Partà de tass d nteresse LM B A IS IS Y E E E Immagnate

Dettagli

LA VALUTAZIONE D AZIENDA: I METODI ASSOLUTI E I METODI RELATIVI. Dott.ssa Elisa MENICUCCI

LA VALUTAZIONE D AZIENDA: I METODI ASSOLUTI E I METODI RELATIVI. Dott.ssa Elisa MENICUCCI LA VALUTAZIONE D AZIENDA: I METODI ASSOLUTI E I METODI RELATIVI Dott.ssa Elsa MENICUCCI Dottore Commercalsta Rcercatrce area Azendale IRDCEC Modena, 24 aprle 2014 INTRODUZIONE ALLA VALUTAZIONE D AZIENDA

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA

SENATO DELLA REPUBBLICA SENATO DELLA REPUBBLICA III LEGISLATURA 5 a COMMISSIONE (Fnanze e tesoro) MERCOLEDÌ 18 NOVEMBRE 1959 (42" seduta n sede delberante) Presdenza del Presdente BERTONE Dsegno d legge: INDICE «Autorzzazone

Dettagli

Condizionamento srl. catalogo generale 2007. EV Condizionamento srl

Condizionamento srl. catalogo generale 2007. EV Condizionamento srl EV Condzonamento srl EV Condzonamento srl catalogo generale 2007 Magazzno, uffco commercale e ammnstratvo: Va Lucreza Romana, 65/m 00043 Campno (RM) Italy Tel +39 6 79320072 (6 lnee r.a.) Fax +39 6 79320078

Dettagli

Calcolo delle Probabilità

Calcolo delle Probabilità alcolo delle Probabltà Quanto è possble un esto? La verosmglanza d un esto è quantfcata da un numero compreso tra 0 e. n partcolare, 0 ndca che l esto non s verfca e ndca che l esto s verfca senza dubbo.

Dettagli

l ' I CONFERENZA PERMANENTE PER I RAPPORTI TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO

l ' I CONFERENZA PERMANENTE PER I RAPPORTI TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO 4-2-2005 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Sere generae - n. 28 Determna: Art. I. Descrzone de nedcnae e arcrbzoe. A. I. C. Aa specatà medcnae VELCADE (bortezomb) nea confezone ndcata vene attrbuto

Dettagli

SUNIA. Br,k- rpg. ,..4 a..' s. r.é. E. r. Al Sig. SINDACO del COMUNE di ACCORDO TERRITORIALE PER I CONTRATTI DI LOCAZIONE. Arezzo li 0511012004

SUNIA. Br,k- rpg. ,..4 a..' s. r.é. E. r. Al Sig. SINDACO del COMUNE di ACCORDO TERRITORIALE PER I CONTRATTI DI LOCAZIONE. Arezzo li 0511012004 Mnente: ASSOCAZON PROPRETAR c NQULN Presso U.P.P.. (Unone Pccol Proprctar mmoblar) Sede Provncale d Arezzo Va Roma no? - 52100 AREZZO Tel. 0575/353494; fax 0575/409802 Arezzo l 0511012004 Al Sg. SNDACO

Dettagli

Prot. N. 12478/15 A I Mangone 02/0412014 Alla Agenzia di Viaggio ' Spett. IThe One Viaggi

Prot. N. 12478/15 A I Mangone 02/0412014 Alla Agenzia di Viaggio ' Spett. IThe One Viaggi MNSTERO DELL'STRUZONE, DELL'UNVERSTA' E DELLA RCERCA Dstretto Scolastco N.24 STTUTO COMPRENSVO d MANGONE Scuola dell'nfanza - Scuola pfmara Scuola Secondara d 1 Grado ad n~rzzo muscale Va Provncale s.n.c.87050

Dettagli

COMUNE DI GELA BILANCIO PLURIENNALE 2013-2015 - ENTRATA

COMUNE DI GELA BILANCIO PLURIENNALE 2013-2015 - ENTRATA BLANCO PLURENNALE - 20 - ENRAA PAG. Risorse Accertamenti Previsioni PREVSON DEL BLANCO PLURENNALE - 20 es. chiuso 20 OALE ANNO. Avanzo di amministrazione.2.0,0..,03.3.02,.3.02, di cui: Vincolato..,2..,2

Dettagli

CITTÀ DI SAN MAURO TORINESE PROVINCIA DI TORINO BILANCIO PLURIENNALE ANNI 2015 2017

CITTÀ DI SAN MAURO TORINESE PROVINCIA DI TORINO BILANCIO PLURIENNALE ANNI 2015 2017 Allegato C) Delib. C.C. n. 0 / CÀ D SAN MAURO ORNESE PROVNCA D ORNO BLANCO PLURENNALE ANN 20 Parte Prima - Entrata MUNE D SAN MAURO ORNESE BLANCO PLURENNALE - 20 - ENRAA PAG. Risorse Accertamenti Previsioni

Dettagli

CITTÁ DI PIOSSASCO. Città di Piossasco Piazza Tenente Nicola, 4 CAP 10045 Piossasco Tel 011 90271 - Fax 011 9027261 - Partita IVA 01614770012

CITTÁ DI PIOSSASCO. Città di Piossasco Piazza Tenente Nicola, 4 CAP 10045 Piossasco Tel 011 90271 - Fax 011 9027261 - Partita IVA 01614770012 CÁ D POSSAS Città di Piossasco Piazza enente Nicola, CAP 00 Piossasco el 0 02 - Fax 0 022 - Partita VA 0002 CA' D POSSAS BLANCO PLURENNALE - 20 - ENRAA PAG. Risorse Accertamenti Previsioni PREVSON DEL

Dettagli

Circolare Decreto Legislativo 155/97 - Sistema HACCP e coinvolgimento dei comparti Imballaggi Ortofrutticoli e Sughero.

Circolare Decreto Legislativo 155/97 - Sistema HACCP e coinvolgimento dei comparti Imballaggi Ortofrutticoli e Sughero. Crolare Dereto Legslatvo 155/97 - Sstema HACCP e onvolgmento de ompart Imballagg Ortofruttol e Sughero. Sheda esplatva D.Lvo 155/97" Sopo del presente doumento è quello d llustrare gl aspett nerent alla

Dettagli

E p.c. I moduli compilati vanno inviati tramite email all indirizzo info@scuolaedilebresciana.it oppure tramite fax al n 0302091737.

E p.c. I moduli compilati vanno inviati tramite email all indirizzo info@scuolaedilebresciana.it oppure tramite fax al n 0302091737. Bresca, 16/09/2015 Prot. 3240/15 Crcolare Telematca 39 E p.c. A TUTT GEOMETR SCRTT ALL ALBO LORO SED A TUTT GEOMETR PRATCANT SCRTT AL REGSTRO LORO SED Oggetto Cors rmozone e smaltmento amanto c/o Ente

Dettagli

j Via Gennaro Serra no 75-80132 N'!Poli AHa cortese attenzione del Sindaco

j Via Gennaro Serra no 75-80132 N'!Poli AHa cortese attenzione del Sindaco AHa cortese attenzone del Sndaco OGGETTO: Proposta d egge d nzatva popo~are R.C.Auto Tarffa ltala" h1zatva annuncata nella Gazzetta Uffcale n.l 06 del 9-5-2014. Gentle Sndaco, 18 maggo 2014 abbamo depostatp

Dettagli

OBBLIGAZIONI STRUTTURATE INCARICATO DEL COORDINAMENTO DELLA RACCOLTA DELLE ADESIONI ICCREA BANCA S.P.A.

OBBLIGAZIONI STRUTTURATE INCARICATO DEL COORDINAMENTO DELLA RACCOLTA DELLE ADESIONI ICCREA BANCA S.P.A. DOCUMETO DI OFFERTA OFFERTA PUBBLICA DI ACQUISTO VOLOTARIA AI SESI DEL CAPO II, TITOLO II, PARTE IV DEL DECRETO LEGISLATIVO. 58 DEL 24 FEBBRAIO 1998, AVETE AD OGGETTO OBBLIGAZIOI STRUTTURATE APPARTEETI

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 9 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE

VOLUME 2 CAPITOLO 9 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE a VOLUME 2 CAPITOLO 9 GERMANIA MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE Cose da sapere A. Le dee mportant Quadro fsco In Europa, a Germana è o stato con pù abtant La Germana è uno stato federae con 16 stat (Lander)

Dettagli

dei principali prodotti scientifici ed assistenziali attesi.

dei principali prodotti scientifici ed assistenziali attesi. Relazone e 2:udzo sull'attvtà e strutture dell'rccs Centro Cardolo2:co SuA "Fondazone l\tlonzno" a fn della conferma del rconoscmento come RCCS. a sens della le22.e l. 288 del 16-10-2003. La Commssone

Dettagli

SCIENZE INFERMIERISTICHE E OSTETRICHE

SCIENZE INFERMIERISTICHE E OSTETRICHE UNIVERSIÀ DEGLI SUDI DI FERRARA Corso d laurea magstrale n SCIENZE INFERMIERISICHE E OSERICHE Classe LM/SN1 Scenze nfermerstche e ostetrche (DM 270/04) ANNO ACCADEMICO 2014-2015 IL SUDDEO DOCUMENO ORÀ

Dettagli

Metodologia di controllo COMMERCIO AL DETTAGLIO ARTICOLI DI CARTOLERIA, DI CANCELLERIA E FORNITURE PER UFFICIO. Codice attività: 52.47.3.

Metodologia di controllo COMMERCIO AL DETTAGLIO ARTICOLI DI CARTOLERIA, DI CANCELLERIA E FORNITURE PER UFFICIO. Codice attività: 52.47.3. Metodologa d controllo COMMERCIO AL DETTAGLIO ARTICOLI DI CARTOLERIA, DI CANCELLERIA E FORNITURE PER UFFICIO Codce attvtà: 52.47.3 Indce 1. PREMESSA... 2 1.1 Caratterstche economco - azendal del settore...

Dettagli

EH SmartView. Una SmartView sui rischi e sulle opportunità. Servizio di monitoraggio dell assicurazione del credito. www.eulerhermes.

EH SmartView. Una SmartView sui rischi e sulle opportunità. Servizio di monitoraggio dell assicurazione del credito. www.eulerhermes. EH SmartVew Servz Onlne d Euler Hermes Una SmartVew su rsch e sulle opportuntà Servzo d montoraggo dell asscurazone del credto www.eulerhermes.t Cos è EH SmartVew? EH SmartVew è l servzo d Euler Hermes

Dettagli

COMUNE DI FOSSANO BILANCIO PLURIENNALE 2012-2014 - ENTRATA

COMUNE DI FOSSANO BILANCIO PLURIENNALE 2012-2014 - ENTRATA MUNE D FOSSANO BLANCO PLURENNALE - 20 - ENRAA PAG. Risorse Accertamenti Previsioni PREVSON DEL BLANCO PLURENNALE - 20 es. chiuso 20 OALE ANNO. Avanzo di amministrazione.32.,..,3.00.00.00.00 di cui: Vincolato

Dettagli