2 Contesto territoriale Pag.4 Caratteristiche del contesto esterno Pag. 4 Caratteristiche del contesto interno Pag. 4

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "2 Contesto territoriale Pag.4 Caratteristiche del contesto esterno Pag. 4 Caratteristiche del contesto interno Pag. 4"

Transcript

1 S C U O L A S E C O N D A R I A D I 1 G R A D O B e r r e t t i n i - P a n c r a z i d i C o r t o n a SEDI IN CAMUCIA - CORTONA - FRATTA - MERCATALE - MONTECCHIO - TERONTOLA sede centrale: via di Murata CAMUCIA DI CORTONA (AR) tel: fax: pec: - cf: internet: anno scolastico 2014/15

2 INDICE 1 Piano dell offerta formativa Pag.3 Valori Pag. 3 Finalità Pag. 3 Caratteristiche Pag. 3 Struttura Pag. 3 2 Contesto territoriale Pag.4 Caratteristiche del contesto esterno Pag. 4 Caratteristiche del contesto interno Pag. 4 3 Ambito organizzativo Pag L istituto scolastico ed i plessi Pag. 7 Risorse umane Risorse logistiche 3.2 Organigramma Pag Servizi degli Uffici Amministrativi Pag Funzionigramma Pag a Dirigente scolastico 3.4.b Collaboratore vicario Responsabili di sede 3.4.c Comitato di valutazione 3.4.d Funzioni strumentali 3.4.e Coordinatori di dipartimento disciplinare e referenti di area 3.4.f Gruppi di avoro 3.5 Organi Collegiali Pag a Consiglio d istituto 3.5.b Collegio docenti 3.5.c Consigli di classe 3.5.d Composizione dei consigli di classe 3.5.e Assemblea personale ATA 3.6 Organizzazione scolastica Pag a Calendario scolastico 3.6.b Suddivisione didattica 3.6.c Orario settimanale 3.6.d Attività pomeridiane 3.7 Regolamenti Pag a Regolamento d Istituto 3.7.b Regolamento di disciplina 3.7.c Protocollo accoglienza per gli alunni stranieri 4 Ambito didattico Pag Linee di progettazione educativa e didattica dell Istituto Pag a Finalità 4.1.b Obiettivi formativi 4.1.c Obiettivi area cognitiva 4.1.d Criteri metodologici 4.1.e Curricoli 4.1.f Valutazione 5 Ambito progettuale Pag Attività interdisciplinari e progettuali Pag. 25 Orientamento e continuità Pag. 26 Educazione stradale Pag. 27 Educazione alla salute e all ambiente Pag. 28 Attività sportiva Pag. 29 Di scrive BES si pronuncia INCLUSIONE Pag. 30 Comunicare in lingua straniera Pag. 31 Educazione alla legalità, alla pace e alla tolleranza Pag. 32 Educazione ai linguaggi Pag. 33 Gemellaggio Pag. 34 Band d Istituto Pag. 35 Terontoliadi Pag. 36 Scuola Sicura Pag Attività esterne all ambiente scolastico (visite guidate e viaggi d istruzione) Pag Ambito qualitativo Pag Formazione in servizio del personale Pag Attività di rete territoriale Pag. 39

3 6.3 Attività di valutazione del POF Pag. 39 Allegati al POF Pag Protocollo d accoglienza Pag Curricoli Pag Griglia di riferimento per la valutazione delle discipline Pag Certificato delle competenze Pag Griglia di riferimento per la valutazione del comportamento Pag Schede didattiche progetti n.1-26 Pag. 72

4 1. Piano dell Offerta Formativa Valori La scuola è una comunità formativa in cui studenti, docenti e genitori collaborano fra loro e si impegnano a realizzare progetti condivisi. La Scuola Secondaria di 1 Grado Berrettini-Pancrazi assume a fondamento della propria azione educativa i principi affermati nella Costituzione Italiana, in particolare negli artt. 3, 33 e 34, che pone a fondamento del P.O.F., documento elaborato dal Collegio Docenti, adottato dal Consiglio d Istituto e quindi reso pubblico nella sua redazione divulgativa come «contratto formativo», cioè fondamento costitutivo dell identità culturale e progettuale da stipulare da parte di tutti i soggetti che agiscono nella scuola. Finalità Tramite il rispetto dei principi ispiratori del P.O.F. si vuole garantire il successo formativo a tutti i soggetti coinvolti, coerentemente con l esigenza di migliorare l efficacia del processo di insegnamento e di apprendimento. Caratteristiche Tale documento riflette le esigenze del contesto culturale, sociale ed economico del territorio di cui fa parte la Scuola e ne esplicita la progettazione curricolare, extra-curricolare, educativa ed organizzativa in maniera flessibile, cioè tenendo conto delle variabili in gioco, ed in maniera trasparente, rendendo quindi leggibili le attività dell Istituzione scolastica. Struttura Il P.O.F. analizza il contesto territoriale in cui è inserito la Scuola, l ambito organizzativo che la medesima è tenuta a darsi in base alle Indicazioni Ministeriali ed in base alle risorse umane che vivono nella scuola, l ambito didattico con le linee di progettazione educativa e didattica relative alla vigente riforma scolastica e poi fatte proprie dalla Scuola che le ha calate nella realtà in cui opera; l ambito progettuale che arricchisce tutta l offerta formativa e l ambito qualitativo teso a migliorare costantemente la propria offerta educativa e didattica. Scuola Secondaria di Primo Grado Berrettini-Pancrazi PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA 2014/15 3

5 2. Contesto territoriale Caratteristiche del contesto esterno Il Comune di Cortona (uno dei più grandi d Italia) ha una superficie di 342,33 km 2 ; di questi 158,60 ricadenti in territorio montano. Ha una popolazione di circa abitanti. Il bilancio demografico dagli anni novanta in poi ha visto (annualmente) un saldo negativo dei residenti, nell ultimo decennio però la diminuzione demografica è stata compensata dal flusso migratorio tanto che i dati dell ultimo censimento del 2011 hanno registrato una variazione positiva del 2% in linea con l aumento demografico registrato dell intera provincia di Arezzo (+6,3%). Nel Comune di Cortona sono presenti attività agricole, artigianali, commerciali, agrituristiche, turistiche e attività legate all antiquariato. Scarse invece sono le attività industriali, limitate per lo più ad aziende artigianali o a piccole industrie. Sono presenti numerose risorse storico-culturali quali testimonianze archeologiche, beni storicoarchitettonici e musei che con le loro molteplici opere d arte sono meta di un folto flusso turistico italiano e straniero. Diffuse sul territorio comunale, ma in particolare nel centro storico e nelle frazioni più grandi (Camucia e Terontola), sono le associazioni di volontariato (30 in totale di cui 5 nel centro storico, 6 a Terontola, 1 rispettivamente a Mercatale e a Fratta e le restanti nella frazione di Camucia) che svolgono anche attività di carattere culturale e sociale. Sono presenti nel territorio comunale anche 54 società sportive e molte di queste attivano corsi di avviamento alla disciplina sportiva per bambini e ragazzi (pallavolo, equitazione, calcio, nuoto, basket, bocce, rubgy, ecc.). Caratteristiche del contesto interno L Istituto scolastico Berrettini-Pancrazi è composto da sei sedi, site nel comune di Cortona. La sede centrale dell Istituto è situata nel centro abitato di Camucia ed in essa hanno sede gli uffici di segreteria e dirigenza. Nell anno scolastico risultano iscritti in totale alla scuola 523 alunni. Si tratta dunque di una istituzione scolastica sottodimensionata rispetto gli attuali parametri e pertanto, ai sensi dell art. 19 comma 5 bis della Legge 111/2011, come modificata dalla Legge 183/2011, ciò ha comportato, a partire dall anno scolastico 2012/13, la reggenza del dirigente e del direttore SGA. Dei 523 alunni 76 (42 maschi e 34 femmine) non hanno cittadinanza italiana, con un incidenza percentuale rappresentata dal grafico sottostante. ALUNNI ITALIANI e STRANIERI 14,5% ITALIANI STRANIERI 85,5% Scuola Secondaria di Primo Grado Berrettini-Pancrazi PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA 2014/15 4

6 I grafici sottostanti rappresentano l incidenza della presenza degli stranieri divisi per sede CAMUCIA 21% CORTONA 13% TERONTOLA 6% 79% 88% 94% MONTECCHIO FRATTA MERCATALE 10% 9% 56% 69% 90% 91% ITALIANI STRANIERI Degli alunni stranieri oltre il 37% risulta nato in Italia (vedi grafico sottostante). Quelli nati all estero sono arrivati in Italia o direttamente con la famiglia o per ricongiungimento familiare LUOGO DI NASCITA ALUNNI STRANIERI 37% 63% NATI ALL'ESTERO NATI IN ITALIA 8 sono gli alunni che ripetono la stessa classe nel corrente anno scolastico, pari ad una percentuale dell 1,5%. Scuola Secondaria di Primo Grado Berrettini-Pancrazi PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA 2014/15 5

7 PERCENTUALI ALUNNI CHE RIPETONO 1,5% alunni ripetenti alunni in regola 98,5% Scuola Secondaria di Primo Grado Berrettini-Pancrazi PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA 2014/15 6

8 3. Ambito organizzativo 3.1 L Istituto scolastico ed i plessi L utenza proviene da un vasto bacino, al confine con le province di Siena e di Perugia: sede indirizzo n. sezioni n. classi tot alunni Provenienza alunni Sede centrale Via di Murata Camucia, Pergo, Montanare, Val Camucia Camucia di Loreto Cortona Via Gioco del Pallone Cortona, Montagna cortonese Terontola Via dei Combattenti Terontola, Riccio, Ossaia, Pietraia e zone umbre limitrofe Montecchio Montecchio, Montecchio, S.Lorenzo, Centoia, Chianacce, Manzano, Farneta, Monsigliolo Gabbiano Fratta Fratta, Fratta, S.Caterina, Fratticiola, Creti, Ronzano Mercatale Via Pignattaio 1 Mercatale, Pierle, San Donnino, 1 16 Mercatale (pluriclasse) zona umbra di Lisciano Niccone RISORSE UMANE Le risorse umane e logistiche su cui la Scuola può contare risultano essere le seguenti: SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO Berrettini-Pancrazi Dirigente scolastico Sede CAMUCIA Sede MONTECCHIO Sede TERONTOLA Sede CORTONA Sede FRATTA Sede MERCATALE Alunni N. 173 Alunni N. 81 Alunni N. 125 Alunni N. 72 Alunni N. 56 Alunni N. 16 Docenti N.15 + Docenti esterni N.6 Docenti N.3 + Docenti esterni N.8 Docenti N.8 + Docenti esterni N.6 Docenti N.2 + Docenti esterni N.10 Docenti N. 2 + Docenti esterni N.11 Docenti esterni N.9 DSGA Reggente Collaboratori scolastici N. 1 Collaboratori scolastici N. 2 Collaboratori scolastici N. 1 Collaboratori scolastici N. 1 Collaboratori scolastici N. 1 Collaboratori Amministrativ i N. 3 Collaboratori scolastici N. 4 Scuola Secondaria di Primo Grado Berrettini-Pancrazi PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA 2014/15 7

9 RISORSE LOGISTICHE SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO Berrettini-Pancrazi Sede CAMUCIA Sede MANZANO Sede TERONTOLA Sede CORTONA Sede FRATTA Sede MERCATALE Aule N.10 Aule N. 3 Aule N.6 Aule N.5 Aule N.3 Aule N.3 Laboratori N.3 Laboratori N.2 Laboratori N.2 Laboratori N.1 Laboratori N.3 Laboratori N.1 Aule Speciali N.2 Aula speciale N.1 Aule Speciali N.2 Aula Docenti Aula Speciali N.1 Aula docenti Uffici Amministrativi N.3 Aula Docenti Aula Docenti Biblioteca Museo Aula docenti Locale adibito a Palestra Presidenza Palestra Biblioteca Aula Magna Locale adibito a Palestra Biblioteca Palestra Palestra (a 400 metri) Aula Docenti Campo polivalente Aula Magna Spazi polivalenti N.2 Palestra Scuola Secondaria di Primo Grado Berrettini-Pancrazi PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA 2014/15 8

10 3.2 Organigramma Servizio di PROTEZIONE E PREVENZIONE STAFF DI PRESIDENZA Collaboratore Responsabili delle sedi Funzioni strumentali al P.O.F. D II R II G E N T E Collegio Consigli di classe Coordinatori Dipartimenti disciplinari Giunta esecutiva Consiglio di Istituto Direttore amministrativo Assistenti amministrativi Collaboratori scolastici Scuola Secondaria di Primo Grado Berrettini-Pancrazi PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA 2014/15 9

11 3.3 Servizi degli Uffici Amministrativi Il Dirigente Scolastico Generale Amministrativo (DSGA) riceve su appuntamento. La Segreteria è aperta al pubblico tutti i giorni dalle 8.30 alle inoltre il lunedì pomeriggio dalle alle L orario dei servizi amministrativi viene adeguatamente pubblicizzato all inizio di ogni anno scolastico con affissione all Albo e comunicazione agli alunni. Nel periodo estivo la Segreteria effettua la prevista chiusura dei prefestivi, escluso il primo sabato del mese di luglio e l ultimo del mese di agosto. Il rilascio di diplomi e di certificati (da richiedere solo per privati e non con le Pubbliche Amministrazioni, per le quali è obbligatoria l autocertificazione) viene effettuato nel normale orario di apertura della Segreteria al pubblico, entro il termine massimo di tre giorni per quelli di iscrizione e frequenza e di cinque per quelli con votazioni e/o giudizi. Tutti gli orari che riguardano il servizio dei docenti, il ricevimento settimanale delle famiglie, le funzioni del personale amministrativo, tecnico, ausiliario/a.t.a. sono affissi all Albo della Scuola per assicurare all utente la necessaria informazione. Sono affissi altresì: - l organigramma degli Uffici; - l organigramma degli Organi Collegiali; - l organigramma del personale A.T.A. La Scuola offre la disponibilità di appositi spazi per: - bacheca sindacale; - bacheca dei genitori. L ingresso della Scuola è sempre custodito dalla presenza degli Operatori Scolastici Ausiliari, con relativo cartellino di identificazione, in grado di fornire le prime informazioni. 3.4 FUNZIONIGRAMMA 3.4.a. Dirigente scolastico Angiolo Maccarini assicura la gestione unitaria dell'istituzione, ne ha la legale rappresentanza, è responsabile della gestione delle risorse finanziarie e strumentali e dei risultati del servizio; ha autonomia di direzione, coordinamento e valorizzazione delle risorse umane, nel rispetto delle competenze degli organi collegiali; è titolare delle relazioni sindacali; organizza le attività secondo criteri di efficienza, di efficacia, di qualità del servizio erogato ed è valutato sulla performance. 3.4.b. Collaboratori Responsabili di Plesso COLLABORATORE con funzioni vicarie Maria Luisa Marinelli competenze: sostituzione del dirigente scolastico quando è assente con atto formale supporto al dirigente per - sviluppo dei processi in atto per l'innovazione e l'attuazione della Riforma - valorizzazione delle risorse professionali interne secondo criteri di efficacia, efficienza e qualità dell'offerta formativa, implementando il lavoro cooperativo e il senso identitario e di appartenenza all Istituto - pianificazione e monitoraggio dei progetti d Istituto coordinamento della Scuola Secondaria di 1 grado di Camucia e verifica del regolare svolgimento delle attività didattiche, con eventuali proposte per la sostituzione dei docenti temporaneamente assenti Scuola Secondaria di Primo Grado Berrettini-Pancrazi PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA 2014/15

12 RESPONSABILI DI PLESSO CAMUCIA CORTONA FRATTA MERCATALE MONTECCHIO TERONTOLA Maria Luisa Marinelli Patrizia Bigazzi Barbara Carini Sabrina Migliacci Beatrice Scarpini Marina Grazzini competenze: verifica del regolare svolgimento del servizio scolastico presso la sede di competenza, con eventuali proposte per la sostituzione dei docenti temporaneamente assenti coordinamento delle attività didattiche in attuazione del POF e secondo criteri di lavoro cooperativo, di unitarietà e di identità del plesso e dell'istituto; collegamento e comunicazione con la dirigenza, la segreteria e verifica dell'osservanza degli adempimenti richiesti; partecipazione alle riunioni periodiche indette dal dirigente scolastico; controllo della buona conservazione dell'arredo scolastico e dell'immobile; collaborazione in qualità di addetto al SPP ai sensi del T.U. 81/08 alla valutazione dei rischi, all'individuazione delle misure di prevenzione e protezione, alla informazione e formazione del personale scolastico; in particolar modo verifica dell'ambiente scolastico di competenza per rilevare eventuali condizioni di rischio e pericolo sopravvenute in merito alla sicurezza, con compito di dare tempestiva comunicazione al dirigente. 3.4.c Comitato per la Valutazione del Servizio Fracassi M. Cristina, Milleri Antonella, Norgiolini Lorenza e Veltroni Roberta (suppl. Marinelli M. Luisa e Scarpini Beatrice) competenze di cui al D. Lgs. 297/94 art. 11 e artt. 440 e 501 in materia di anno di formazione del personale docente 3.4.d Docenti con Funzione Strumentale al POF AREA DOCENTI STUDENTI area 1: POF area 2: nuove tecnologie area 3: continuità area 4: successo scolastico elaborazione e monitoraggio POF 2014/15 - redazione del documento organizzazione e supporto alla didattica progettuale supporto e tutoraggio per l introduzione delle nuove tecnologie nella didattica aggiornamento sitoweb responsabile laboratori informatica progettazione, coordinamento, monitoraggio attività di continuità tra scuola primaria - scuola secondaria di 1 grado scuola secondaria di 2 grado coordinamento iniziative prevenzione disagio - coordinamento GLIS referente progetto dispersione gestione progetto aree a forte processo immigratorio referente alunni DSA e BES Scarpini Beatrice Tamagnini Paolo Bennati Paola Fruscoloni Simonetta 3.4.e Coordinatori Dipartimenti Disciplinari Docente Tremori Rosalba Marinelli Maria Luisa Forzoni Patrizia Crivelli Gaetano Cappelletti Francesco Tamagnini Paolo Barbini Anna Barluzzi Raffaello Disciplina Materie Letterarie Matematica e Scienze Lingue straniere Musica Tecnologia Arte e Immagine Scienze Motorie Religione Cattolica Scuola Secondaria di Primo Grado Berrettini-Pancrazi PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA 2014/15 11

13 3.4.f Gruppi di lavoro Gruppo e compiti Gruppo di lavoro POF Coadiuva la Fs strumentale nella stesura e nella gestione del POF Gruppo di lavoro Continuità e Orientamento Coadiuva la Fs per le attività di continuità con la scuola primaria e secondaria di 2 grado e di orientamento per una scelta consapevole della scuola superiore Gruppo di lavoro Successo scolastico - Coadiuva la FS per le attività riguardanti gli alunni con certificazione e la stesura dei PEP (Glis) - Coadiuva la FS nell organizzazione delle attività relative al Progetto Dispersione Gruppo di lavoro Nuove Tecnologie Coadiuva la Fs per le attività di gestione dei laboratori d informatica delle varie sedi Prof.ssa Scarpini (FS) Prof.ssa Marinelli Prof.ssa Grazzini Prof.ssa Bigazzi Prof.ssa Carini Prof.ssa Migliacci Docenti + Referenti progetti La FS strumentale lavorerà in accordo e in sintonia con i Referenti continuità delle Scuole primarie del Comune di Cortona e con i Referenti orientamento delle Scuole Superiori del territorio GLIS Docenti sostegno Docenti coordinatori di classe Servizi sociali Unità Organizzativa Progetto Dispersione docente referente DD1 docente referente DD2 referente cooperativa Athena Prof Tamagnini (FS) + Responsabili di plesso delle sedi dove non opera la FS (Marinelli, Bigazzi, Carini e Migliacci) 3.5 ORGANI COLLEGIALI Secondo quanto stabilito dal D. Lgs. 297/94, la scuola viene considerata una comunità che interagisce con la più vasta comunità sociale e civica e che pertanto, nello spirito della democrazia, effettua le proprie scelte attraverso gli organi collegiali preposti. 3.5.a Consiglio d Istituto Composizione del Consiglio D Istituto dirigente scolastico Angiolo Maccarini componente genitori Pellegrini Romina, Rosini Luca, Mantelli Serena, Camerini Piergiorgio, Brini Valentina, Diacciati Nelly, Ambra Concetta, Benigni Federica componente docenti Marinelli Maria Luisa, Bennati Paola, Migliacci Sabrina, Grazzini Marina, Attoniti Luciana, Giuliani Elisabetta, Cinaglia Paola, Rossi Maria Rita componente personale ATA Sgherri Gigliola, Gallorini Virgilia elaborare gli indirizzi e le scelte generali di gestione e di amministrazione Compiti del Consiglio d Istituto adottare il POF deliberare il bilancio e l impiego dei mezzi finanziari predisporre il regolamento interno elaborare il calendario scolastico Scuola Secondaria di Primo Grado Berrettini-Pancrazi PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA 2014/15 12

14 3.5.b Collegio Docenti Composizione del Collegio Docenti delibera il funzionamento didattico della scuola, le attività di sperimentazione, il piano di aggiornamento, la scelta dei libri da adottare nelle classi, i viaggi d istruzione valuta la realizzazione di quanto indicato nel POF Dirigente Scolastico Tutti i docenti Compiti del Collegio Docenti cura la stesura del POF e della programmazione educativa elegge il comitato di valutazione ed individua le funzioni strumentali 3.5.c Consigli di classe Composizione del Consiglio di classe Presieduto dal Dirigente Scolastico (o dal docente coordinatore delegato scelto tra i docenti facenti parte del Consiglio medesimo con particolare predilezione verso i docenti di lettere, di matematica o di inglese ) Tutti i docenti che operano nella classe Rappresentanti dei genitori (eletti annualmente) Compiti del Consiglio di classe determinare la realizzazione dell azione educativa-didattica dei docenti che operano in una classe 3.5.d COMPOSIZIONE DEI CONSIGLI DI CLASSE Sede CAMUCIA classe 1A disciplina ore classe 2A disciplina ore Milleri Antonella lettere 10 Piattellini Maura italiano e storia 8 Carlini Paola lingua inglese 3 Tremori Rosalba geografia 2 Petrellini Roberta lingua francese 2 Carlini Paola lingua inglese 3 Marinelli M. Luisa matematica scienze 6 Petrellini Roberta lingua francese 2 Cappelletti Francesco tecnologia 2 Marinelli M. Luisa matematica scienze 6 Crivelli Gaetano musica 2 Cappelletti Francesco Tecnologia 2 Mariucci Pierina arte e immagine 2 Crivelli Gaetano Musica 2 Barbini Anna scienze motorie 2 Mariucci Pierina arte e immagine 2 Marcelli Luisella irc 1 Barbini Anna scienze motorie 2 Venturi Alessandra sostegno 9 Marcelli Luisella Irc 1 coordinatore Milleri Antonella coordinatore Marinelli M. Luisa rappresentanti genitori Tiezzi Silvia Mastrantuono Ivana rappresentanti genitori Castellani Alessandra Mariucci Stefania Fusco Generosa Rossi Giorgio Scuola Secondaria di Primo Grado Berrettini-Pancrazi PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA 2014/15 13

15 classe 3A disciplina ore classe 1B Disciplina ore Piattellini Maura lettere 10 Bennati Paola italiano 6 Carlini Paola lingua inglese 3 Milleri Antonella storia e geografia 4 Petrellini Roberta lingua francese 2 Forzoni Patrizia lingua inglese 2 Marinelli M. Luisa matematica scienze 6 Petrellini Roberta lingua francese 2 Cappelletti Francesco tecnologia 2 Norgiolini Lorenza matematica scienze 6 Crivelli Gaetano musica 2 Cappelletti Francesco Tecnologia 2 Mariucci Pierina arte e immagine 2 Crivelli Gaetano Musica 2 Barbini Anna scienze motorie 2 Mariucci Pierina arte e immagine 2 Marcelli Luisella irc 1 Barbini Anna scienze motorie 2 Tremori Romina sostegno (2 alunne) 9 Marcelli Luisella Irc 1 coordinatore Piattellini Maura coordinatore Norgiolini Lorenza rappresentanti genitori Adreani Marzia Mazzi Simona Frullano Michela Valdambrini Alessia rappresentanti genitori Peruzzi Silvia Domeniconi Nadia Agostinelli Susi Forconi Maria Isolina classe 2B disciplina ore classe 3B Disciplina ore Fracassi M.Cristina italiano e storia 8 Fracassi M.Cristina Lettere 10 Bennati Paola geografia 2 Forzoni Patrizia lingua inglese 3 Forzoni Patrizia lingua inglese 3 Petrellini Roberta lingua francese 2 Petrellini Roberta lingua francese 2 Norgiolini Lorenza matematica scienze 6 Norgiolini Lorenza matematica scienze 6 Cappelletti Francesco Tecnologia 2 Cappelletti Francesco tecnologia 2 Crivelli Gaetano Musica 2 Crivelli Gaetano musica 2 Mariucci Pierina arte e immagine 2 Mariucci Pierina arte e immagine 2 Barbini Anna scienze motorie 2 Barbini Anna scienze motorie 2 Marcelli Luisella Irc 1 Marcelli Luisella irc 1 Cacini Silvia Sostegno 9 coordinatore Forzoni Patrizia coordinatore Fracassi M.Cristina rappresentanti genitori Tribbioli Stefania Emiliani Rita Quitti Sonia rappresentanti genitori Segantini Cristina Çuli Eliona Vuleta Ana classe 1C disciplina ore classe 2C Disciplina ore Tremori Rosalba italiano 6 Tremori Rosalba Lettere 10 Milleri Antonella storia e geografia 4 Carlini Paola lingua inglese 3 Carlini Paola lingua inglese 3 Petrellini Roberta lingua francese 2 Petrellini Roberta lingua francese 2 Milighetti Priscilla matematica scienze 6 Magini Francesca matematica scienze 6 Cappelletti Francesco Tecnologia 2 Cappelletti Francesco tecnologia 2 Crivelli Gaetano Musica 2 Crivelli Gaetano musica 2 Mariucci Pierina arte e immagine 2 Mariucci Pierina arte e immagine 2 Barbini Anna scienze motorie 2 Barbini Anna scienze motorie 2 Marcelli Luisella Irc 1 Marcelli Luisella irc 1 9 Cacini Silvia sostegno 9 coordinatore Magini Francesca coordinatore Tremori Rosalba rappresentanti genitori Biagiotti Benedetta Masserelli Roberta rappresentanti genitori classe 3C disciplina ore Bennati Paola lettere 10 Carlini Paola lingua inglese 3 Petrellini Roberta lingua francese 2 Magini Francesca matematica scienze 6 Cappelletti Francesco tecnologia 2 Crivelli Gaetano musica 2 Mariucci Pierina arte e immagine 2 Barbini Anna scienze motorie 2 Scartoni Mirco Graziano Maria Cantatori Cristina Scuola Secondaria di Primo Grado Berrettini-Pancrazi PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA 2014/15 14

16 Marcelli Luisella irc 1 coordinatore Bennati Paola rappresentanti genitori Ferruzzi Maria Teresa Angori Stefania Passarello Antonia sede CORTONA classe 1G disciplina ore classe 2G Disciplina ore Alberti Daniela lettere 10 Alberti Daniela italiano e storia 8 Forzoni Patrizia lingua inglese 3 Migliacci Sabrina Geografia 2 Goricchi Elena lingua francese 2 Forzoni Patrizia lingua inglese 3 Bigazzi Patrizia matematica scienze 6 Goricchi Elena lingua francese 2 Capone Francesca tecnologia 2 Bigazzi Patrizia matematica scienze 6 Biagianti Andrea musica 2 Bennati Katia Tecnologia 2 Savarese Giovanni arte e immagine 2 Biagianti Andrea Musica 2 Faralli Antonella scienze motorie 2 Savarese Giovanni arte e immagine 2 Mezzetti Andrea irc 1 Musotti Nadia scienze motorie 2 Tremori Romina sostegno 18 Orsini Mara irc 1 Villani Olga sostegno 18 coordinatore Bigazzi Patrizia coordinatore Alberti Daniela rappresentanti rappresentanti genitori genitori Frontani Pietro Ghezzi Silvia Kaca Elona Zumstein Patricia classe 3G disciplina ore Migliacci Sabrina lettere 10 Forzoni Patrizia lingua inglese 3 Goricchi Elena lingua francese 2 Bigazzi Patrizia matematica scienze 6 Capone Francesca tecnologia 2 Biagianti Andrea musica 2 Savarese Giovanni arte e immagine 2 Faralli Antonella scienze motorie 2 Barluzzi Raffaello irc 1 coordinatore Migliacci Sabrina rappresentanti genitori Caloni Cristina Milani Beatrice Zaccaria Elisabetta Concordi Massimo Milloni Chiara Torre Maria Concetta Cunningham Stephanie Sede FRATTA classe 1H disciplina ore classe 2H disciplina ore Carini Barbara lettere 10 Giuliani Elisabetta italiano e storia 8 Banelli Chiara lingua inglese 3 Carini Barbara geografia 2 Tanganelli Giuliana lingua francese 2 Banelli Chiara lingua inglese 3 Ferri Simona matematica scienze 6 Mondanelli Federica lingua francese 2 Vinciarelli N. Domenico tecnologia 2 Ferri Simona matematica scienze 6 Argirò Silvia musica 2 Vinciarelli N. Domenico tecnologia 2 Savarese Giovanni arte e immagine 2 Arigò Silvia musica 2 Faralli Antonella scienze motorie 2 Savarese Giovanni arte e immagine 2 Mezzetti Andrea irc 1 Faralli Antonella scienze motorie 2 Piattellini Chiara sostegno (2 alunni) 9 Mezzetti Andrea irc 1 Grazzini Serena sostegno (2 alunni) 3 coordinatore Carini Barbara coordinatore Ferri Simona rappresentanti rappresentanti genitori genitori Brini Valentina Rosadoni Debora Crovetti Davide Araldi Antonella Rossi Rosita Cioni Fabio Paci Daniela Giorgetti Paolo Scuola Secondaria di Primo Grado Berrettini-Pancrazi PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA 2014/15 15

17 classe 3H disciplina ore Giuliani Elisabetta lettere 10 Banelli Chiara lingua inglese 3 Mondanelli Federica lingua francese 2 Ferri Simona matematica scienze 6 Vinciarelli N. Domenico tecnologia 2 Argirò Silvia musica 2 Savarese Giovanni arte e immagine 2 Faralli Antonella scienze motorie 2 Mezzetti Andrea irc 1 Piattellini Chiara sostegno (2 alunni) 9 Grazzini Serena sostegno (2 alunni) 5 coordinatore Giuliani Elisabetta rappresentanti genitori Postiferi Marilena Laterza Gianluca Sede MERCATALE pluriclasse disciplina ore Migliacci Sabrina italiano 6 Sciarma Anna storia e geografia 4 Guarnera Cristina lingua inglese 3 Fabrizi Laura lingua francese 2 Milighetti Priscilla matematica scienze 6 Cinti Daniela tecnologia 2 Giorgi Neida musica 2 Conti Nadia arte e immagine 2 Svetti Andrea scienze motorie 2 Grazzini Serena sostegno 10 Mezzetti Andrea religione 1 coordinatore rappresentanti genitori Giappichelli Mariella Faldi Antonella Kotelets Oksana Allegrini Sabrina Braconi Milena Sede MONTECCHIO classe 1D disciplina ore classe 2D disciplina ore Valli Adriana italiano 6 Valli Adriana italiano 6 Attoniti Luciana geografia e storia 4 Attoniti Luciana geografia e storia 4 Banelli Chiara lingua inglese 3 Banelli Chiara lingua inglese 3 Goricchi Elena lingua francese 2 Goricchi Elena lingua francese 2 Scarpini Beatrice matematica scienze 6 Scarpini Beatrice matematica scienze 6 Capone Francesca tecnologia 2 Capone Francesca tecnologia 2 Arigò Silvia musica 2 Arigò Silvia musica 2 Tamagnini Paolo arte e immagine 2 Tamagnini Paolo arte e immagine 2 Stellitano M.Grazia scienze motorie 2 Stellitano M.Grazia scienze motorie 2 Mezzetti Andrea irc 1 Mezzetti Andrea irc 1 coordinatore Scarpini Beatrice coordinatore Valli Adriana rappresentanti genitori Vella Maria Sgura Mauro rappresentanti genitori Paragona Antonella Binci Lucia Biagiotti Silvia Patrignani Emanuela Scuola Secondaria di Primo Grado Berrettini-Pancrazi PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA 2014/15 16

18 classe 3D disciplina ore Attoniti Luciana lettere 10 Banelli Chiara lingua inglese 3 Goricchi Elena lingua francese 2 Scarpini Beatrice matematica scienze 6 Capone Francesca tecnologia 2 Arigò Silvia musica 2 Tamagnini Paolo arte e immagine 2 Stellitano M.Grazia scienze motorie 2 Mezzetti Andrea irc 1 coordinatore Attoniti Luciana rappresentanti genitori rappresentanti alunni Ghezzi Fiorella Sofia Daniela Farnetani Lucia Sede TERONTOLA classe 1E disciplina ore classe 2E disciplina ore Rossi M.Rita lettere 10 Cinaglia Paola italiano e storia 8 Galeotti Dario lingua inglese 3 Rossi M.Rita geografia 2 Veltroni Roberta lingua francese 2 Galeotti Dario lingua inglese 3 Romizi Stefano matematica scienze 6 Veltroni Roberta lingua francese 2 Vinciarelli N. Domenico tecnologia 2 Romizi Stefano matematica scienze 6 Biagianti Andrea musica 2 Vinciarelli N. Domenico tecnologia 2 Tamagnini Paolo arte e immagine 2 Biagianti Andrea musica 2 Stellitano M.Grazia scienze motorie 2 Tamagnini Paolo arte e immagine 2 Barluzzi Raffaello irc 1 Stellitano M.Grazia scienze motorie 2 Barluzzi Raffaello irc 1 coordinatore Rossi M.Rita coordinatore Romizi Stefano rappresentanti genitori Falsini Simone Petrucci Natascia Fregiatti Marcello rappresentanti genitori Marangi Giovanna Salvadori Sonia classe 3E disciplina ore classe 1F disciplina ore Cinaglia Paola lettere 10 Grazzini Marina italiano e storia 8 Galeotti Dario lingua inglese 3 Carini Barbara geografia 2 Veltroni Roberta lingua francese 2 Galeotti Dario lingua inglese 3 Romizi Stefano matematica scienze 6 Veltroni Roberta lingua francese 2 Vinciarelli N. Domenico tecnologia 2 Castellani Francesco matematica scienze 6 Biagianti Andrea musica 2 Vinciarelli N. Domenico tecnologia 2 Tamagnini Paolo arte e immagine 2 Biagianti Andrea musica 2 Stellitano M.Grazia scienze motorie 2 Tamagnini Paolo arte e immagine 2 Barluzzi Raffaello Irc 1 Stellitano M.Grazia scienze motorie 2 Fruscoloni Simonetta sostegno 9 Barluzzi Raffaello Irc 1 coordinatore Cinaglia Paola coordinatore Castellani Francesco rappresentanti genitori Battaglini Alessio Materazzi Barbara Fregiatti Marcello Tiezzi Francesca rappresentanti genitori Bricchi Marusca Mantelli Serena Fedeli Stefania Scuola Secondaria di Primo Grado Berrettini-Pancrazi PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA 2014/15 17

19 classe 2F disciplina ore classe 3F disciplina ore Rossi M.Rita italiano 6 Grazzini Marina lettere 10 Carini Barbara storia e geografia 4 Galeotti Dario lingua inglese 3 Galeotti Dario lingua inglese 3 Veltroni Roberta lingua francese 2 Veltroni Roberta lingua francese 2 Castellani Francesco matematica scienze 6 Castellani Francesco matematica scienze 6 Vinciarelli N. Domenico tecnologia 2 Vinciarelli N. Domenico tecnologia 2 Biagianti Andrea musica 2 Biagianti Andrea musica 2 Tamagnini Paolo arte e immagine 2 Tamagnini Paolo arte e immagine 2 Stellitano M.Grazia scienze motorie 2 Stellitano M.Grazia scienze motorie 2 Barluzzi Raffaello Irc 1 Barluzzi Raffaello rc 1 Fruscoloni Simonetta sostegno 9 coordinatore Galeotti Dario coordinatore Grazzini Marina rappresentanti genitori Materazzi Barbara Capaldi Marisa Ann Canciello Adelina rappresentanti genitori Chicarella Lanfranco Checconi Fernando Nasorri Roberta 3.5.e Assemblea personale ATA Composizione dell Assemblea del personale ATA Presieduto dal Dirigente Scolastico DSGA Direttore Servizi Generali Amministrativi tutti gli Assistenti Amministrativi tutti i Collaboratori Scolastici Compiti dell Assemblea del personale ATA portare a conoscenza di tutto il personale ATA che opera nella scuola il POF e l organizzazione dell Istituto e raccogliere proposte di aggiornamento e di organizzazione del lavoro del personale stesso 3.6 ORGANIZZAZIONE SCOLASTICA 3.6.a Calendario scolastico Per il presente anno scolastico il Consiglio d Istituto, recepita la delibera della Regione Toscana in merito, sentito l Ente locale come previsto dalla normativa, ha deliberato di applicare alcune modifiche al Calendario scolastico che pertanto risulta essere: Inizio lezioni 15 Settembre 2014 Vacanze Natalizie 24 Dicembre Gennaio 2015 Vacanze Pasquali 02 Aprile Aprile 2015 Festività Tutte le domeniche Sospensione attività (da delibera Consiglio d Istituto con accordi Ente locale) Termine lezioni 10 giugno 2015 Inizio Esami di Stato 15 giugno 2015 Festività calendario nazionale 02 maggio giugno b Suddivisione didattica Al fine della valutazione degli alunni l anno scolastico è suddiviso in due quadrimestri per consentire tempi più distesi per l apprendimento e opportunità maggiori per eventuali recuperi. Il primo quadrimestre termina il 31 gennaio, il secondo si conclude con l ultimo giorno di scuola previsto dal calendario scolastico. Scuola Secondaria di Primo Grado Berrettini-Pancrazi PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA 2014/15 18

20 3.6.c Orario settimanale Lunedì Sabato 8,30 13,30 30 ore settimanali Orario 5 unità giornaliere da 60 minuti Intervallo: 10,20-10,35 Piano di studi (uguale per tutte le classi) Italiano + approfondimento di italiano Storia, geografia, Cittadinanza e Costituzione Inglese Seconda lingua comunitaria: francese Matematica e Scienze Tecnologia Musica Arte e immagine Scienze motorie Religione 6 ore 4 ore 3 ore 2 ore 6 ore 2 ore 2 ore 2 ore 2 ore 1 ora 3.6.d Attività pomeridiane C.S.S. centro sportivo scolastico per le attività di giochi sportivi ed atletica leggera 3.7 Regolamenti Attività pomeridiane (proposte alle famiglie) Corso di preparazione alla certificazione europea della lingua inglese, classi III 3.7.a Regolamento d Istituto Un apposita commissione ha redatto un Regolamento interno d Istituto che è stato approvato dal Collegio docenti in data 25 Ottobre Al medesimo sono state apportate modifiche approvate dal Collegio docenti del 03 novembre 2009 e dal Consiglio d Istituto del 06 novembre 2009 (Allegato n.1). 3.7.b Regolamento di disciplina Un apposita commissione ha redatto un regolamento di disciplina che è stato approvato dal Collegio docenti in data 25 Ottobre Al medesimo sono state apportate modifiche approvate dal Collegio docenti del 12 novembre 2008 e dal Consiglio d Istituto del 28 novembre 2008 (Allegato n.2). 3.7.c Protocollo d accoglienza degli alunni stranieri La commissione intercultura ha redatto, all interno del progetto intercultura, un documento utile nel caso di inserimento di alunni stranieri durante l anno scolastico (Allegato n. 3). Scuola Secondaria di Primo Grado Berrettini-Pancrazi PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA 2014/15 19

PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER ALUNNI STRANIERI

PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER ALUNNI STRANIERI Pagina 1 di 5 PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER PREMESSA Il Protocollo di Accoglienza intende presentare procedure per promuovere l integrazione di alunni stranieri, rispondere ai loro bisogni formativi e rafforzare

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per l Umbria

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per l Umbria Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per l Umbria SCHEDA PROGETTO (ex art. 9 CCNL 2006-2009) Dati identificativi dell'istituto Nome scuola/tipologia Scuola

Dettagli

Carta dei Servizi. Dirigente Scolastico M.Augusta Mozzetti

Carta dei Servizi. Dirigente Scolastico M.Augusta Mozzetti M.I.U.R. - Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Istituto Comprensivo Via Casalotti n. 259-00166 Roma tel. 06 61560257 fax 06 61566568 - C.F. 97714450588 Cod. mecc. RMIC8GM00D Plesso scuola primaria:

Dettagli

CTI della provincia di Verona. Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013

CTI della provincia di Verona. Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013 CTI della provincia di Verona Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013 Per non perdere nessuno La crisi economica e valoriale che stiamo vivendo entra dapprima nelle famiglie e poi nella scuola. Gli

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

Presiede il Consiglio di Classe il Dirigente Scolastico, Prof. oppure per delega del Dirigente Scolastico, il Prof., funge da Segretario il Prof.

Presiede il Consiglio di Classe il Dirigente Scolastico, Prof. oppure per delega del Dirigente Scolastico, il Prof., funge da Segretario il Prof. ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE CESARE BECCARIA ISTITUTO TECNICO - SETTORE ECONOMICO - ISTITUTO PROFESSIONALE per l AGRICOLTURA e l AMBIENTE Sedi associate di - SANTADI e VILLAMASSARGIA VERBALE N. SCRUTINIO

Dettagli

La definizione L approccio

La definizione L approccio I BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI (BES) La definizione Con la sigla BES si fa riferimento ai Bisogni Educativi Speciali portati da tutti quegli alunni che presentano difficoltà richiedenti interventi individualizzati

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA Albert Sabin C.so Vercelli,157 10153 tel. 011\2426534 fax 011\ 2462435 Codice Fiscale 80093750018 e-mail TOEEO5600D@ istruzione.

DIREZIONE DIDATTICA Albert Sabin C.so Vercelli,157 10153 tel. 011\2426534 fax 011\ 2462435 Codice Fiscale 80093750018 e-mail TOEEO5600D@ istruzione. RELAZIONE DEL DIRIGENTE SCOLASTICO AL CONTO CONSUNTIVO 2013 La presente relazione illustra l andamento della gestione dell istituzione scolastica e i risultati conseguiti in relazione agli obiettivi programmati

Dettagli

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica SCUOLA MEDIA ANNA FRANK di GRAFFIGNANA Via del Comune 26813 Graffignana (LO) tel. 037188966 Sezione staccata dell ISTITUTO COMPRENSIVO DI BORGHETTO LODIGIANO Via Garibaldi,90 26812 Borghetto Lodigiano

Dettagli

Carta dei servizi scolastici. Patto educativo di corresponsabilita. Premessa

Carta dei servizi scolastici. Patto educativo di corresponsabilita. Premessa Allegato 1. Carta dei servizi scolastici Patto educativo di corresponsabilita Premessa Il patto educativo di corresponsabilità ribadisce i contenuti presenti nella Carta dei Servizi dei P.O.F. precedenti.

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

PIANO A.S. 2015/2016

PIANO A.S. 2015/2016 Direzione Didattica Statale 1 Circolo De Amicis Acquaviva delle Fonti (BA) BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT - BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.deamicis.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 Prendete

Dettagli

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO PROGETTO DI INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI Classi Prime - Seconde - Terze Anno scolastico 2012-2013 SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

Protocollo per l inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali

Protocollo per l inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali Protocollo per l inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali L Istituto Leopoldo Pirelli si propone di potenziare la cultura dell inclusione per rispondere in modo efficace alle necessità di

Dettagli

Funzioni Strumentali a.s. 2008/09

Funzioni Strumentali a.s. 2008/09 Funzioni Strumentali a.s. 2008/09 Area 1 Gestione P.O.F. Prof.ssa Casertano Brigida Area 1 Monitoraggio e Valutazione del P.O.F. Prof. Spalice Giovanni Area 2 Sostegno alla funzione Docenti Prof. Rocco

Dettagli

All. 2 REGOLAMENTO SUI DIRITTI, DOVERI E MANCANZE DISCIPLINARI DEGLI STUDENTI. Art. 1-

All. 2 REGOLAMENTO SUI DIRITTI, DOVERI E MANCANZE DISCIPLINARI DEGLI STUDENTI. Art. 1- All. 2 REGOLAMENTO SUI DIRITTI, DOVERI E MANCANZE DISCIPLINARI DEGLI STUDENTI Art. 1- Diritti e doveri degli studenti I diritti e i doveri degli studenti sono disciplinati dagli art. 2 e 3 del D.P.R. 21

Dettagli

ATTIVITA' DIDATTICA PER LE SCUOLE DELL'INFANZIA

ATTIVITA' DIDATTICA PER LE SCUOLE DELL'INFANZIA P9.07.1 attività didattica scuoleinfanzia.doc P9.07.1 Comune di Rimini p.za Cavour, 27 47921 Rimini http://qualità.comune.rimini.it Direzione e di Protezione Sociale via Ducale, 7 47900 Rimini tel. 0541/

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

La nostra offerta Anno scolastico 2014-2015

La nostra offerta Anno scolastico 2014-2015 La nostra offerta Anno scolastico 2014-2015 Gentile Famiglia, nel presente opuscolo trovate il Contratto di corresponsabilità educativa e formativa ed il Contratto di prestazione educativa e formativa.

Dettagli

Condivisione di pratiche organizzative e didattiche per l inclusione scolastica degli alunni con Bisogni Educativi Speciali

Condivisione di pratiche organizzative e didattiche per l inclusione scolastica degli alunni con Bisogni Educativi Speciali Condivisione di pratiche organizzative e didattiche per l inclusione scolastica degli alunni con Bisogni Educativi Speciali Che cos è il Bisogno Educativo Speciale? Il Bisogno Educativo Speciale rappresenta

Dettagli

RELAZIONE FINALE FUNZIONE STRUMENTALE AREA 1

RELAZIONE FINALE FUNZIONE STRUMENTALE AREA 1 UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA ISTITUTO COMPRENSIVO C. LEVI MANIACE RELAZIONE FINALE FUNZIONE STRUMENTALE AREA 1 AUTOANALISI D ISTITUTO Anno scolastico 2012/2013 RELAZIONE In data

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006)

REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006) REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006) Articolo 1 - Ente gestore, denominazione, natura e sede della scuola 1. L Ente Ispettoria Salesiana Lombardo Emiliana, Ente Ecclesiastico

Dettagli

FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO. Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2. ULSS n.1 Belluno PERSONALE AZIENDA ULSS N.

FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO. Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2. ULSS n.1 Belluno PERSONALE AZIENDA ULSS N. FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2 ULSS n.1 Belluno Autori: PERSONALE AZIENDA ULSS N. 1 BELLUNO: Dr.ssa Mel Rosanna Dirigente medico SISP (Dipartimento

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE. Disciplina: Matematica Classe: 5A sia A.S. 2014/15 Docente: Rosito Franco

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE. Disciplina: Matematica Classe: 5A sia A.S. 2014/15 Docente: Rosito Franco Disciplina: Matematica Classe: 5A sia A.S. 2014/15 Docente: Rosito Franco ANALISI DI SITUAZIONE - LIVELLO COGNITIVO La classe ha dimostrato fin dal primo momento grande attenzione e interesse verso gli

Dettagli

Rapporto di autovalutazione

Rapporto di autovalutazione Rapporto di autovalutazione Sommario 1. Codice meccanografico istituto principale...3 2. Griglie di autovalutazione...3 1.1 Esiti...3 1.2 Contesto e risorse...4 1.3 Processi...5 3. Individuazione obiettivi

Dettagli

Adriana Volpato. P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria

Adriana Volpato. P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria Adriana Volpato P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria 19 Dicembre 2011 STRUMENTO didattico educativo individua gli strumenti fa emergere il vero alunno solo con DIAGNOSI consegnata si redige

Dettagli

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA GATTO SAIC83800T Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori per la ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T Progetto VALES a.s. 2012/13 Rapporto Questionari Studenti Insegnanti Genitori

Dettagli

GRUPPO DI LAVORO PER L INCLUSIONE DSA/BES/HANDICAP

GRUPPO DI LAVORO PER L INCLUSIONE DSA/BES/HANDICAP SCUOLA PRIMARIA PARITARIA SCUOLA PRIMARIA PARITARIA via Camillo de Lellis, 4 35128 Padova tel. 049/8021667 fax 049/850617 e-mail: primaria@donboscopadova.it website: www.donboscopadova.it GRUPPO DI LAVORO

Dettagli

15. Provvedere ad una programmazione puntuale e coordinata dell attività didattica ed in particolare delle prove di valutazione scritta ed orale.

15. Provvedere ad una programmazione puntuale e coordinata dell attività didattica ed in particolare delle prove di valutazione scritta ed orale. PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITA NORME DI COMPORTAMENTO DOCENTI: I docenti si impegnano a: 1. Fornire con il comportamento in classe esempio di buona condotta ed esercizio di virtù. 2. Curare la chiarezza

Dettagli

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA Istituto Comprensivo 1 F. GRAVA CONEGLIANO PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA Anno scolastico 2012/ 2013 A pagina 2 PIANO OFFERTA FORMATIVA PER LA SCUOLA MEDIA A pagina 9 PIANO OFFERTA FORMATIVA PER LA SCUOLA

Dettagli

Vademecum per il sostegno. Pratiche condivise di integrazione all interno del Consiglio di classe

Vademecum per il sostegno. Pratiche condivise di integrazione all interno del Consiglio di classe Vademecum per il sostegno Pratiche condivise di integrazione all interno del Consiglio di classe Gli strumenti della programmazione DIAGNOSI FUNZIONALE: descrive la situazione clinicofunzionale dello stato

Dettagli

PERCORSI DI INCLUSIONE E DI INTEGRAZIONE PER ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI

PERCORSI DI INCLUSIONE E DI INTEGRAZIONE PER ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI PERCORSI DI INCLUSIONE E DI INTEGRAZIONE PER ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI ALCUNI DATI L Istituto Trento 5 comprende 3 scuole primarie e 2 scuole secondarie di I grado. Il numero totale di alunni

Dettagli

Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA

Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA PREMESSA A tutt oggi i documenti ufficiali a cui ogni docente di lingue straniere è chiamato a far riferimento nel suo lavoro quotidiano,

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI SCOLASTICI

CARTA DEI SERVIZI SCOLASTICI ISTITUTO COMPRENSIVO SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO v. Marconi, 62 15058 VIGUZZOLO (AL) Tel. 0131/898035 Fax 0131/899322 Voip 0131974289 Mobile 3454738373 E_mail: info@comprensivoviguzzolo.it

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Moro Lamanna Mesoraca - Kr

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Moro Lamanna Mesoraca - Kr ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Moro Lamanna Mesoraca - Kr AUTOVALUTAZIONE D ISTITUTO Report Progetto ERGO VALUTO SUM PON Valutazione e miglioramento (Codice 1-3-FSE-2009-3) Anno Scolastico 2012-2013 Relatore

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA INDICE INTRODUZIONE scuola media obiettivo generale linee di fondo : mete educative e mete specifiche le abilità da sviluppare durante le sei sessioni alcune

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI Via Pietro Maroncelli 33 59013 Montemurlo (Prato) tel. +39 0574 683312 fax +39 0574 689194 email pois00300c@istruzione.it pec pois00300c@pec.istruzione.it

Dettagli

CIRCOLARE N. 9 Ravenna, 13 settembre 2014. Si trasmette, in allegato, il piano delle attività per l a. s. 2014-2015.

CIRCOLARE N. 9 Ravenna, 13 settembre 2014. Si trasmette, in allegato, il piano delle attività per l a. s. 2014-2015. CIRCOLARE N. 9 Ravenna, 13 settembre 2014 Ai Docenti Agli Studenti Al Personale A.T.A. Alle Famiglie Al D.S.G.A. Oggetto: Piano delle attività a.s. 2014-2015 Si trasmette, in allegato, il piano delle attività

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

Rapporto di Autovalutazione. GUIDA all autovalutazione

Rapporto di Autovalutazione. GUIDA all autovalutazione Rapporto di Autovalutazione GUIDA all autovalutazione Novembre 2014 INDICE Indicazioni per la compilazione del Rapporto di Autovalutazione... 3 Format del Rapporto di Autovalutazione... 5 Dati della scuola...

Dettagli

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche I.a. Presentazione del Corso di Studio Denominazione del Corso di Studio Denominazione

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK Nome scuola: ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE D. ROMANAZZI Indirizzo: VIA C. ULPIANI, 6/A cap. 70126 città: BARI provincia: BA tel.: 080 5425611 fax: 080 5426492 e-mail:

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO di ZOLA PREDOSA

ISTITUTO COMPRENSIVO di ZOLA PREDOSA ISTITUTO COMPRENSIVO di ZOLA PREDOSA Via Albergati 30 40069 Zola Predosa (BO) Tel. 051/755355 755455 - Fax 051/753754 E-mail: BOIC86400N@istruzione.it - C.F. 80072450374 Pec : boic86400n@pec.istruzione.it

Dettagli

PREMESSA QUADRO NORMATIVO

PREMESSA QUADRO NORMATIVO RACCORDI TRA I PERCORSI DEGLI ISTITUTI PROFESSIONALI E I PERCORSI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE: L ACCORDO IN SEDE DI CONFERENZA UNIFICATA DEL 16 DICEMBRE 2010 PREMESSA Il 16 dicembre scorso

Dettagli

Progetto di collaborazione Scuola Elementare di Piangipane con JAJO Sport Associazione Dilettantistica 2014-2015

Progetto di collaborazione Scuola Elementare di Piangipane con JAJO Sport Associazione Dilettantistica 2014-2015 Con la collaborazione di: EDUCAZIONE ATTRAVERSO IL MOVIMENTO Le abilità di movimento sono conquiste tangibili che contribuiscono alla formazione di un immagine di sé positiva. Progetto di collaborazione

Dettagli

VIA GREI, 7-32030 CESIOMAGGIORE (BL) TEL.

VIA GREI, 7-32030 CESIOMAGGIORE (BL) TEL. ISTITUTO COMPRENSIVO DI CESIOMAGGIORE sc. dell Infanzia di Pez, sc. primarie di Cesio, Soranzen, San Gregorio nelle Alpi, sc. sec. di I gr. di Cesiomaggiore VIA GREI, 7-32030 CESIOMAGGIORE (BL) TEL. e

Dettagli

Descrizione della pratica: 1. Identificazione:

Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica: Al momento attuale (maggio 2008) partecipano al progetto n. 47 plessi di scuola primaria e n. 20 plessi di

Dettagli

Regolamento G.L.I. L'azione del G.L.I. può essere riassunta in competenze di tipo organizzativo, progettuale, valutativo e consultivo.

Regolamento G.L.I. L'azione del G.L.I. può essere riassunta in competenze di tipo organizzativo, progettuale, valutativo e consultivo. Regolamento G.L.I. Art. 1 Costituzione del G.L.I. (Gruppo di Lavoro per l Inclusione) Ai sensi della Direttiva Ministeriale del 27 dicembre 2012 (Strumenti d intervento per alunni con bisogni educativi

Dettagli

CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F.

CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F. ISTITUTO ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE Giovanni Caboto GAETA CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F. A.S. 2013-2014 1. Richiesta per accedere alle Funzioni strumentali al P.O.F.

Dettagli

INCONTRI e LABORATORI INTERCULTURALI per l anno scolastico 2011-12. Un Mondo Di Feste

INCONTRI e LABORATORI INTERCULTURALI per l anno scolastico 2011-12. Un Mondo Di Feste INCONTRI e LABORATORI INTERCULTURALI per l anno scolastico 2011-12 Un Mondo Di Feste Proposta di progetto e preventivo economico a cura dell Area Intercultura della Cooperativa Sociale Apriti Sesamo. 1

Dettagli

LA NORMATIVA SULL INCLUSIONE SCOLASTICA: LA RISPOSTA DELLA SCUOLA AI BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI

LA NORMATIVA SULL INCLUSIONE SCOLASTICA: LA RISPOSTA DELLA SCUOLA AI BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI I BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI: LA PROSPETTIVA IN BASE AL MODELLO ICF LA NORMATIVA SULL INCLUSIONE SCOLASTICA: LA RISPOSTA DELLA SCUOLA AI BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI Ins. Stefania Pisano CTS I.C. Aristide

Dettagli

QUALE SIGNIFICATO HA LA FIRMA DEL PDP DA PARTE DELLO STUDENTE / GENITORE E DEI DOCENTI?

QUALE SIGNIFICATO HA LA FIRMA DEL PDP DA PARTE DELLO STUDENTE / GENITORE E DEI DOCENTI? FAQ: AREA DELLA PROGRAMMAZIONE (PDP) QUAL È LA NORMATIVA DI RIFERIMENTO SUI DSA NELLA SCUOLA? Al momento è in vigore la Legge 170 che regola in modo generale i diritti delle persone con DSA non soltanto

Dettagli

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con:

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: V E NIDO DIPARTIMENTO MATERNO INFANTILE R ENTI LOCALI T QUARTIERE I C SCUOLA DELL INFANZIA FAMIGLIA

Dettagli

Come verifico l acquisizione dei contenuti essenziali della mia disciplina

Come verifico l acquisizione dei contenuti essenziali della mia disciplina Riflessione didattica e valutazione Il questionario è stato somministrato a 187 docenti di italiano e matematica delle classi prime e seconde e docenti di alcuni Consigli di Classe delle 37 scuole che

Dettagli

LICEO CLASSICO C. CAVOUR DISCIPLINA : FISICA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ED EDUCATIVA

LICEO CLASSICO C. CAVOUR DISCIPLINA : FISICA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ED EDUCATIVA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ED EDUCATIVA 1. OBIETTIVI SPECIFICI DELLA DISCIPLINA PROGRAMMAZIONE PER COMPETENZE Le prime due/tre settimane sono state dedicate allo sviluppo di un modulo di allineamento per

Dettagli

Tirocinio indiretto. per la classe di abilitazione 91A e 92A Piano organizzativo

Tirocinio indiretto. per la classe di abilitazione 91A e 92A Piano organizzativo Tirocinio indiretto per la classe di abilitazione 91A e 92A Piano organizzativo Studentesse/Studenti senza riduzione oraria: 75 ore indiretto, di queste 15 ore dedicate all inclusione Studentesse/Studenti

Dettagli

IL BIENNIO DELLA SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE AI TEMPI DELLA GELMINI

IL BIENNIO DELLA SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE AI TEMPI DELLA GELMINI Commento Nel biennio tra le materie di base non compaiono Musica, Geografia, Storia dell Arte, Fisica, Chimica e Diritto, mentre materie come Italiano al Liceo classico, Matematica e Scienze al Liceo scientifico

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) Via Acquasantianni s.n. - (Tel. 0874-871770 - Fax 0874-871770) Sito web: http://digilander.libero.it/ictrivento/ - e-mail: cbmm185005@istruzione.it

Dettagli

SPAI di Puclini Carlo

SPAI di Puclini Carlo CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA INDICE 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

qf/lf7/ca~/,1n,lib/f7/c E/;~jk//,1f7 é'~("c7a,i/o d'ej/)'e/%~owp,~n/,i(a/;,'/,i('

qf/lf7/ca~/,1n,lib/f7/c E/;~jk//,1f7 é'~(c7a,i/o d'ej/)'e/%~owp,~n/,i(a/;,'/,i(' qf/lf7/ca~/,1n,lib/f7/c E/;~jk//,1f7 é'~("c7a,i/o d'ej/)'e/%~owp,~n/,i(a/;,'/,i('!11~",fi:j:/lé'i7(?:/l(?/u~/(v,',f7t:{(jn~/lrt//lé':/iu kyjlf?jtf..ét:'é' h l/m f /tf7.. ~t:;'j/i'é' (~/;àk//lrt /IUXr(;/lrT~

Dettagli

RAPPORTO GLI ALUNNI CON DISABILITÀ NELLA SCUOLA ITALIANA:

RAPPORTO GLI ALUNNI CON DISABILITÀ NELLA SCUOLA ITALIANA: RAPPORTO GLI ALUNNI CON DISABILITÀ NELLA SCUOLA ITALIANA: BILANCIO E PROPOSTE Edizioni Erickson Presentano il Rapporto: Attilio Oliva Vittorio Nozza Andrea Gavosto Intervengono: Valentina Aprea Maria Letizia

Dettagli

Prot. n. MIUR AOODRVE.UFF.III/10821/C21 Venezia, 20 luglio 2012. Dirigenti delle scuole statali di ogni ordine e grado

Prot. n. MIUR AOODRVE.UFF.III/10821/C21 Venezia, 20 luglio 2012. Dirigenti delle scuole statali di ogni ordine e grado MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL VENETO DIREZIONE GENERALE Riva di Biasio Santa Croce, 1299-30135 VENEZIA Ufficio III Personale della Scuola

Dettagli

Il pomeriggio dello studente dislessico alle superiori: il ragazzo, la famiglia, lo studio, i compiti

Il pomeriggio dello studente dislessico alle superiori: il ragazzo, la famiglia, lo studio, i compiti Il pomeriggio dello studente dislessico alle superiori: il ragazzo, la famiglia, lo studio, i compiti Relatore: Prof.ssa Chiara Frassineti, genitore e insegnante Il rapporto tra genitori e ragazzo (studente)

Dettagli

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA?

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? La scuola è obbligatoria dai 6 ai 16 anni e comprende: 5 anni di scuola primaria (chiamata anche elementare), che accoglie i bambini da 6 a 10 anni 3 anni di scuola secondaria

Dettagli

ELEMENTI DI NOVITÀ E DI CAMBIAMENTO

ELEMENTI DI NOVITÀ E DI CAMBIAMENTO Ufficio XVI - Ambito territoriale per la provincia di Reggio Emilia Ufficio Educazione Fisica e Sportiva ELEMENTI DI NOVITÀ E DI CAMBIAMENTO Prof. PAOLO SECLÌ Docente di Attività motoria per l età evolutiva

Dettagli

DALL INTEGRAZIONE ALL INCLUSIONE

DALL INTEGRAZIONE ALL INCLUSIONE DALL INTEGRAZIONE ALL INCLUSIONE IL PASSAGGIO da INTEGRAZIONE a INCLUSIONE NON si basa sulla misurazione della distanza da normalità/standard ma sul processo di piena partecipazione e sul concetto di EQUITA.

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO N.1

ISTITUTO COMPRENSIVO N.1 PIANO ANNUALE PER L INCLUSIONE ANNO SCOLASTICO 2013-2013 Sommario PIANO ANNUALE PER L INCLUSIONE... 1 Bisogni educativi speciali... 2 Sezione 1. Definizioni condivise... 3 I B.E.S. non sono una categoria...

Dettagli

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili TITOLO I - PRINCIPI GENERALI Art. 1 Oggetto e ambito di applicazione Art. 2 Principi normativi Art. 3 Finalità Art. 4 Destinatari degli interventi

Dettagli

Accademia Beauty and Hair

Accademia Beauty and Hair INDICE CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO

INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO INTRODUZIONE L Ordine degli Psicologi del Friuli Venezia Giulia e l Ufficio Scolastico Regionale, firmatari di un Protocollo d Intesa stipulato

Dettagli

Presentazione Progetto Sport di Classe

Presentazione Progetto Sport di Classe Presentazione Progetto Sport di Classe a sostegno dell attività motoria e sportiva nella scuola 1 GOVERNANCE dello sport a scuola MIUR - CONI - Promuove il riconoscimento in ambito scolastico del valore

Dettagli

Ministero dellʼistruzione, dellʼuniversità e della Ricerca Direzione Generale per gli Affari Internazionali. Il sistema educativo italiano

Ministero dellʼistruzione, dellʼuniversità e della Ricerca Direzione Generale per gli Affari Internazionali. Il sistema educativo italiano Ministero dellʼistruzione, dellʼuniversità e della Ricerca Direzione Generale per gli Affari Internazionali Il sistema educativo italiano 29 Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca (MIUR)

Dettagli

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 CRITERI GENERALI PER LA FORMAZIONE DELLE CLASSI La formazione delle classi e l assegnazione delle risorse di organico deve essere coerente: - con gli interventi

Dettagli

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del GLI ASSI CULTURALI Nota rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del La normativa italiana dal 2007 13 L Asse dei linguaggi un adeguato utilizzo delle tecnologie dell

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

Facciamo scuola consapevolmente

Facciamo scuola consapevolmente SCHEDA PRESENTAZIONE PROGETTO Progettazione e realizzazione di laboratori sull educazione al Consumo consapevole - Anno scolastico 2011/2012 BANDO 2011 ATTENZIONE La scheda progettuale, divisa in una parte

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALEPER LA TRASPARENZA E INTEGRITÀ 2013 / 2014 / 2015

PROGRAMMA TRIENNALEPER LA TRASPARENZA E INTEGRITÀ 2013 / 2014 / 2015 Istituto Comprensivo Statale Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di I Grado Piazzale della Civiltà Tel. 0828/941197 fax. 0828/941197 84069 ROCCADASPIDE (Salerno) C.M. SAIC8AH00L Email-dirdirocca@tiscali.it

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI Requisiti di valutazione per un percorso di Ateneo finalizzato all accreditamento in qualità dei Corsi di Studio:

Dettagli

Dichiarazione Popolazione e cultura

Dichiarazione Popolazione e cultura IX/11/1 Dichiarazione Popolazione e cultura I Ministri delle Parti contraenti della Convenzione delle Alpi attribuiscono agli aspetti socio economici e socio culturali indicati all art 2, comma 2, lettera

Dettagli

PROTOCOLLO DIVERS-ABILITÀ

PROTOCOLLO DIVERS-ABILITÀ PROTOCOLLO DIVERS-ABILITÀ Amministrazione Comunale Amministrazione Scolastica Zanica I.C. Zanica Commissione Inter-istituzionale La Commissione Inter-istituzionale è una commissione mista tecnico-politica

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo:

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo: SCHEDA 1/B SCHEDA PROGETTO PER L IMPEGNO DI GIOVANI IN SERVIZIO CIVILE REGIONALE IN EMILIA-ROMAGNA ENTE 1)Ente proponente il progetto: CARITAS DIOCESANA DI REGGIO EMILIA GUASTALLA (legata da vincoli associativi

Dettagli

procedura conforme all art. 34 del D.I. n.44 del 01/02/01

procedura conforme all art. 34 del D.I. n.44 del 01/02/01 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE 3 SAN BERNARDINO BORGO TRENTO Scuola dell Infanzia Scuola Primaria Scuola Secondaria di Primo Grado Centro Territoriale Permanente Via G. Camozzini, 5 37126 Verona (VR) Tel.

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO UGO FOSCOLO VESCOVATO SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO PIANO ANNUALE DELLE ATTIVITA' A.S. 2013/14

ISTITUTO COMPRENSIVO UGO FOSCOLO VESCOVATO SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO PIANO ANNUALE DELLE ATTIVITA' A.S. 2013/14 STTUTO COMPRENSVO UGO FOSCOLO SCUOLA SECONDARA D 1 GRADO PANO ANNUALE DELLE ATTVTA' A.S. 2013/14 PROT. N. 5991 /A-19 Vescovato, 19/09/2013 Data Giorno Sedi scolastiche Classi Orario Durata ATTVTA' COLLEGO

Dettagli

I RAPPORTI TRA DIRIGENTE SCOLASTICO E DIRETTORE DEI SERVIZI GENERALI ED

I RAPPORTI TRA DIRIGENTE SCOLASTICO E DIRETTORE DEI SERVIZI GENERALI ED I RAPPORTI TRA DIRIGENTE SCOLASTICO E DIRETTORE DEI SERVIZI GENERALI ED AMMINISTRATIVI: QUALE CONVIVENZA PER LA MIGLIORE FUNZIONALITÀ DELL ISTITUZIONE SCOLASTICA 1 A cura di Maria Michela Settineri IL

Dettagli

Quando a scuola ci si esercita nel far del gruppo il soggetto che apprende

Quando a scuola ci si esercita nel far del gruppo il soggetto che apprende Workshop n. 3 Quando a scuola ci si esercita nel far del gruppo il soggetto che apprende Introducono il tema e coordinano i lavori - Irene Camolese, Confcooperative - Franca Marchesi, Istituto Comprensivo

Dettagli

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di Sc. Materna Elementare e Media LENTINI 85045 LAURIA (PZ) Cod. Scuola: PZIC848008 Codice Fisc.: 91002150760 Via Roma, 102 - e FAX: 0973823292 I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO

Dettagli

Unione Europea Fondo Sociale Europeo

Unione Europea Fondo Sociale Europeo Unione Europea Fondo Sociale Europeo M.P.I. LICEO SCIENTIFICO STATALE G. D Alessandro Via S.Ignazio di Loyola - BAGHERIA www.lsdalessandro.it e-mail liceodalessandro@istruzione.it PEC paps09000v@postacertificata.org

Dettagli

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo DIREZIONE DIDATTICA 3 Circolo di Carpi Progetto Educazione al Benessere Per star bene con sé e con gli altri Progetto di Circolo Anno scolastico 2004/2005 Per star bene con sé e con gli altri Premessa

Dettagli

FUNZIONE STRUMENTALE AREA 3

FUNZIONE STRUMENTALE AREA 3 PIANO DI LAVORO FUNZIONE STRUMENTALE AREA 3 Sostegno agli alunni, accoglienza, obbligo scolastico e obbligo formativo Proff. Francesco Paolo Calvaruso e Rosmery Inzerra A.S. 2013/14 Premessa generale Alle

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

La scuola in Lombardia

La scuola in Lombardia La scuola in Lombardia Documentazione Anno scolastico 2010/2011 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 1 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 2 INDICE Sezione 1 Le scuole... 5 IL SISTEMA SCOLASTICO LOMBARDO...

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

R E G O L A M E N T O PER IL FUNZIONAMENTO DELLA MENSA SCOLASTICA

R E G O L A M E N T O PER IL FUNZIONAMENTO DELLA MENSA SCOLASTICA Allegato alla deliberazione consiliare n. 03 del 31.01.2014 COMUNE DI ROTA D IMAGNA PROVINCIA DI BERGAMO TELEFONO E FAX 035/868068 C.F. 00382800167 UFFICI: VIA VITTORIO EMANUELE, 3-24037 ROTA D IMAGNA

Dettagli