Elezioni federali 2015

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Elezioni federali 2015"

Transcript

1 Elezioni federali 2015 Conferenza stampa 17 settembre 2015 Palazzo delle Orsoline, Bellinzona Repubblica e Cantone Ticino

2 Introduzione Giampiero Gianella Cancelliere dello Stato Repubblica e Cantone Ticino Elezioni federali del 18 ottobre 2015 pag. 2

3 Aspetti organizzativi Giorgio Battaglioni Direttore Divisione Giustizia Repubblica e Cantone Ticino Elezioni federali del 18 ottobre 2015 pag. 3

4 Introduzione Direttive ai Comuni, ai Partiti, Ospedali, case anziani ecc. Guida allo spoglio per i Comuni Ordinazione, preparazione, stampa e distribuzione materiale di voto Organizzazione corsi di formazione per i Comuni Elezioni federali del 18 ottobre 2015 pag. 4

5 Liste definitive 18 liste depositate per l elezione del Consiglio nazionale tra cui le seguenti congiunzioni e sottocongiunzioni: congiunzioni di lista UDC-Lega dei Ticinesi e Giovani UDC / sottocongiunzioni di lista UDC e Giovani UDC congiunzioni di lista PS-PS Internazionale-POP-PC e GISO / sottocongiunzioni di lista PS e PS Internazionale congiunzioni di lista Verdi Liberali PPD GG Sopraceneri GG Sottoceneri e Ticinesi nel mondo 7 candidati per l elezione del Consiglio degli Stati Pubblicazione liste (candidati e proponenti): Foglio Ufficiale e internet Elezioni federali del 18 ottobre 2015 pag. 5

6 Distribuzione materiale di voto Le elettrici e gli elettori riceveranno il materiale di voto al proprio domicilio tra il 21 settembre e il 26 settembre 2015 Il materiale di voto conterrà: carta di legittimazione, schede ufficiali, buste interne, guida elettorale federale e istruzioni di voto cantonali Non sono distribuite schede facsimile Elezioni federali del 18 ottobre 2015 pag. 6

7 Corsi di formazione per i Comuni Lo spoglio delle schede verrà eseguito a livello comunale tramite il programma di spoglio «Votel» Il 22, 23 e 24 settembre 2015 verranno organizzati dei corsi di formazione per i Comuni sui lavori preparatori (suddivisione schede, bianche, nulle, variate per lista, invariate secche, ecc. e la ripresa informatica delle schede tramite il programma informatico) Ai corsi di formazione parteciperanno in totale 254 persone Saranno invece 17 i responsabili amministrativi (funzionari cantonali) che affiancheranno i Comuni nelle fasi precedenti la data dell elezione e durante le operazioni di spoglio I Comuni effettueranno un test di simulazione prima dell elezione Elezioni federali del 18 ottobre 2015 pag. 7

8 Voto per corrispondenza Le elettrici e gli elettori possono esprimere il proprio voto a partire dalla ricezione del materiale di voto Il voto è valido solo se la carta di legittimazione è compilata e firmata È importante utilizzare esclusivamente il materiale di voto ufficiale anche per la spedizione delle schede (impiegare solo le buste ufficiali): in caso contrario il voto è nullo Elezioni federali del 18 ottobre 2015 pag. 8

9 Voto all ufficio elettorale I Comuni devono garantire l apertura degli uffici elettorali per almeno 4 ore (art. 27 LEDP). Gli elettori devono porre attenzione ai giorni e agli orari di voto, consultando l albo comunale, verificando i documenti informativi allegati al materiale oppure chiedendo informazioni alla Cancelleria comunale Voto all ufficio elettorale: l elettore deve portare con sé la carta di legittimazione di voto e le schede ufficiali ricevute al domicilio Elezioni federali del 18 ottobre 2015 pag. 9

10 Consiglio nazionale: «come si vota» Gli elettori riceveranno un blocchetto con 19 schede (18 liste + la scheda non prestampata) e dovranno scegliere una sola scheda, staccarla dal blocchetto e distruggere quelle restanti L elettore può esprimere le preferenze al massimo otto in questo modo: Votare la scheda senza modificarla (scheda secca) Modificare la scheda cancellando i nomi prestampati di uno o più candidati tracciando una linea In caso di cancellazione dei nomi, è possibile indicarne altri di candidati presenti sulla stessa scheda (doppiare), oppure di altre schede (liste) Nel caso in cui l elettore sceglie la scheda non prestampata l ultima del blocchetto è possibile indicare la denominazione e il numero di una lista ma dovrà figurare almeno il nome di un candidato La scheda per essere valida dovrà contenere almeno un candidato e le modifiche dovranno essere effettuate a mano Elezioni federali del 18 ottobre 2015 pag. 10

11 Consiglio degli Stati: «come si vota» Per l elezione del Consiglio degli Stati, tutte le candidature sono raccolte in una scheda unica Gli elettori dovranno apporre una croce nella casella posta al fianco del nome del candidato o dei candidati prescelti Sono ammessi al massimo di due voti preferenziali ma per candidati diversi Elezioni federali del 18 ottobre 2015 pag. 11

12 Votazioni comunali Votazioni consultive comunali: Contemporaneamente alle elezioni federali, 17 Comuni del Bellinzonese e 4 Comuni della Riviera saranno chiamati a esprimersi in via consultiva sui progetti di aggregazione Votazioni comunali: Nei Comuni di Pianezzo e di Mezzovico-Vira si voterà pure su oggetti di pertinenza comunale Elezioni federali del 18 ottobre 2015 pag. 12

13 Video informativo: «come si vota» La Cancelleria dello Stato ha preparato due video informativi I video spiegano le modalità di voto per l elezione del Consiglio nazionale e del Consiglio degli Stati Elezioni federali del 18 ottobre 2015 pag. 13

14 Video informativi Elezioni federali del 18 ottobre 2015 pag. 14

15 Video informativo: «come si vota» Il video saranno consultabili sul sito del Cantone ( e pubblicati anche su twitter Invitiamo i media a diffondere ulteriormente questi video sulle proprie piattaforme. Per ottenere i file dei video liberamente utilizzabili è sufficiente contattare il Servizio Informazione e Comunicazione del CdS all indirizzo oppure al numero di telefono /21 Le associazioni, enti o organizzazioni interessati a avere il video su supporto fisico (es. cd, dvd, ecc.) o in formato elettronico sono pregate di farne richiesta nello stesso modo Elezioni federali del 18 ottobre 2015 pag. 15

16 Spoglio, dati statistici e comunicazione Giampiero Gianella Cancelliere dello Stato Repubblica e Cantone Ticino Elezioni federali del 18 ottobre 2015 pag. 16

17 Basi legali e ripartizione dei seggi Consiglio nazionale Legge federale sui diritti politici (LDP) elezione federale con sistema proporzionale art. 40 e seguenti LDP Consiglio degli Stati Legge sull esercizio dei diritti politici (LEDP) elezione cantonale con sistema della maggioranza assoluta art. 105 LEDP Elezioni federali del 18 ottobre 2015 pag. 17

18 Lavori di spoglio Nelle settimane e nei giorni che precedono la data dell elezione, gli uffici elettorali al completo possono procedere alla registrazione della sola carta di legittimazione. A tali operazioni hanno diritto di assistere anche delegati di partito. Le schede (buste) sono custodite separatamente e in luogo sicuro. La mattina di domenica 18 ottobre sarà possibile per i Comuni iniziare con i lavori preparatori per lo spoglio delle schede votate per corrispondenza (suddivisione schede bianche, nulle, valide, variate per lista, invariate-secche, ecc.) Lo spoglio vero e proprio (la ripresa informatica delle singole schede avviene invece solo a partire dalle ore Elezioni federali del 18 ottobre 2015 pag. 18

19 Pubblicazione risultati I risultati verranno pubblicati sul portale web dell Amministrazione Cantonale all indirizzo I risultati sono pubblicati per Comune L aggiornamento dei risultati dei singoli comuni avverrà in maniera costante nell'arco del pomeriggio, mentre i risultati parziali a livello di Cantone verranno aggiornati ogni trenta minuti Aggiornamenti e informazioni verranno forniti anche attraverso twitter dal Servizio Informazione e Comunicazione del Consiglio di Stato Elezioni federali del 18 ottobre 2015 pag. 19

20 Dati statistici Elezioni federali 2015 Numero Comuni: 135 Numero iscritti in materia federale: 217'185, di cui svizzeri all estero Numero iscritti in materia cantonale: Consiglio nazionale: Numero liste: 18 liste Numero candidati: 122 Consiglio degli Stati: Numero candidati: 7 Elezioni federali del 18 ottobre 2015 pag. 20

21 Dati statistici Elezioni federali 2011 Consiglio nazionale 2011 Numero iscritti in catalogo: Votanti: Partecipazione al voto: 54.30% Voto per corrispondenza: 74.03% Voto al seggio: 25.97% Consiglio degli Stati 2011 Numero iscritti in catalogo: Votanti: Partecipazione al voto: 53.33% Voto per corrispondenza: 73.96% Voto al seggio: 26.04% Elezioni federali del 18 ottobre 2015 pag. 21

22 Liste, candidature e congiunzioni a confronto ( ) Liste CN Candidature CN Candidature C.Stati Congiunzioni lista Sotto-cong. lista Elezioni federali del 18 ottobre 2015 pag. 22

23 Dati statistici Amministrazione cantonale: Personale dell amministrazione cantonale impiegato per domenica : 63 persone Data elezione di ballottaggio Consiglio degli Stati Eventuale elezione di ballottaggio: domenica 15 novembre 2015 Elezioni federali del 18 ottobre 2015 pag. 23

24 Contatti e informazioni Sito internet: Numero verde: Cancellerie comunali Elezioni federali del 18 ottobre 2015 pag. 24

25 Conclusione Vi ringraziamo per l attenzione. Elezioni federali del 18 ottobre 2015 pag. 25

Elezioni cantonali 2015 Lavori preparatori per le operazioni di voto e campagna informativa Lavori di spoglio Comunicazione dei risultati

Elezioni cantonali 2015 Lavori preparatori per le operazioni di voto e campagna informativa Lavori di spoglio Comunicazione dei risultati Elezioni cantonali 2015 Lavori preparatori per le operazioni di voto e campagna informativa Lavori di spoglio Comunicazione dei risultati Lunedì 16 marzo, ore 11.00 Repubblica e Cantone Ticino Introduzione

Dettagli

Elezioni comunali del 10 aprile Repubblica e Cantone Ticino Cancelleria dello Stato

Elezioni comunali del 10 aprile Repubblica e Cantone Ticino Cancelleria dello Stato Elezioni comunali del 10 aprile 2016 Repubblica e Cantone Ticino Cancelleria dello Stato Indice 1. Organizzazione 2. Verifiche liste 3. Dati statistici 4. Voto per corrispondenza 5. Lavori preparatori

Dettagli

AVVISO DI CONVOCAZIONE DELL ASSEMBLEA COMUNALE ELEZIONI COMUNALI DEL 10 APRILE 2016

AVVISO DI CONVOCAZIONE DELL ASSEMBLEA COMUNALE ELEZIONI COMUNALI DEL 10 APRILE 2016 Muncipio 6716 Acquarossa AVVISO DI CONVOCAZIONE DELL ASSEMBLEA COMUNALE ELEZIONI COMUNALI DEL 10 APRILE 2016 Data dell'elezione L'assemblea comunale è convocata per domenica 10 aprile 2016 per procedere

Dettagli

Voto per corrispondenza Nuove modalità per gli elettori

Voto per corrispondenza Nuove modalità per gli elettori Nuove modalità per gli elettori Conferenza stampa 27 agosto 2014, ore 13.30 Sala stampa, Palazzo delle Orsoline, Bellinzona Logo: campagna, partner marchi certificazione Norman Gobbi Direttore del Dipartimento

Dettagli

comunali 10 aprile 2016

comunali 10 aprile 2016 Istruzioni di voto Comune di Lamone Elezioni comunali 10 aprile 2016 Novità Per le elezioni comunali del 10 aprile 2016 è possibile votare per corrispondenza. L elettore riceve direttamente al domicilio

Dettagli

AVVISO DI CONVOCAZIONE DELL'ASSEMBLEA COMUNALE ELEZIONI COMUNALI DEL 10 APRILE 2016

AVVISO DI CONVOCAZIONE DELL'ASSEMBLEA COMUNALE ELEZIONI COMUNALI DEL 10 APRILE 2016 AVVISO DI CONVOCAZIONE DELL'ASSEMBLEA COMUNALE ELEZIONI COMUNALI DEL 10 APRILE 2016 Data dell'elezione L'assemblea comunale è convocata per domenica 10 aprile 2016 per procedere all elezione di: per il

Dettagli

B. Elezioni comunali Espressione del voto e agevolazioni

B. Elezioni comunali Espressione del voto e agevolazioni B. Elezioni comunali 103 6. Espressione del voto e agevolazioni 104 Espressione del voto e agevolazioni Principio: espressione del voto art.29 LEDP art. 28 RALEDP Il cittadino può esercitare il diritto

Dettagli

B. Elezioni comunali Elezione del Sindaco

B. Elezioni comunali Elezione del Sindaco B. Elezioni comunali 183 17. Elezione del Sindaco 184 art.101,105 LEDP art. 102 LEDP art. 103 LEDP art.32 LEDP Elezione del Sindaco Sistema di elezione Il Sindaco è eletto tra i Municipali, con il sistema

Dettagli

Elezioni comunali. 10 aprile 2016

Elezioni comunali. 10 aprile 2016 Elezioni comunali Municipio Consiglio comunale 10 aprile 2016 Istruzioni di voto marzo 2016 NOVITA 1. Il prossimo 10 aprile 2016 sarà la prima volta nella quale è ammesso il VOTO PER CORRISPONDENZA in

Dettagli

B. Elezioni comunali Elezione del Sindaco

B. Elezioni comunali Elezione del Sindaco B. Elezioni comunali 177 17. Elezione del Sindaco 178 art.101,105 LEDP art. 102 LEDP art. 103 LEDP art.38 cpv.2,39 LEDP Elezione del Sindaco Sistema di elezione Il Sindaco è eletto tra i Municipali, con

Dettagli

Elezione dei rappresentati dei datori di lavoro Art. 14 Designazione dei rappresentanti dei datori di lavoro Art. 15 Rappresentante d ufficio

Elezione dei rappresentati dei datori di lavoro Art. 14 Designazione dei rappresentanti dei datori di lavoro Art. 15 Rappresentante d ufficio Regolamento dell Istituto di previdenza del Cantone Ticino concernente le modalità di elezione del Consiglio di amministrazione (del 21 settembre 2015) INDICE Capitolo primo: Capitolo secondo: Norme generali

Dettagli

UFFICIO ELETTORALE ITALIA UNICA:

UFFICIO ELETTORALE ITALIA UNICA: LA LEGGE ELETTORALE (ELEZIONI PER IL SINDACO E PER IL CONSIGLIO COMUNALE) UFFICIO ELETTORALE ITALIA UNICA: elettorale@italiaunica.it - 06 85569223 1 PERIODO DI SVOLGIMENTO DELLE ELEZIONI artt. 1 e 2, Legge

Dettagli

Elezioni comunali del 10 aprile 2016

Elezioni comunali del 10 aprile 2016 Cancelleria comunale Via Municipio 13 6850 Mendrisio 058 688 31 10 cancelleria@mendrisio.ch mendrisio.ch Avviso 15 gennaio 2016 Elezioni comunali del 10 aprile 2016 LA MUNICIPALITA DI MENDRISIO a v v i

Dettagli

Amministrative 2017: quando un voto è valido e quando no

Amministrative 2017: quando un voto è valido e quando no Amministrative 2017: quando un voto è valido e quando no a cura dell Ufficio Elettorale del Comune di Ischia Si vota domenica 11 giugno 2017 dalle ore 7,00 alle ore 23,00. Lo scrutinio delle schede seguirà

Dettagli

ELEZIONI COMUNALI DEL 9/10 GIUGNO 2013

ELEZIONI COMUNALI DEL 9/10 GIUGNO 2013 ELEZIONI COMUNALI DEL 9/0 GIUGNO 03 QUANDO SI VOTA Nella giornata di domenica dalle ore 8,00 alle ore,00 e nella giornata di lunedì dalle ore 7,00 alle ore 5,00. COME SI VOTA I cittadini iscritti nelle

Dettagli

Diritti politici GLOSSARIO ELEZIONI COMUNALI

Diritti politici GLOSSARIO ELEZIONI COMUNALI telefono 091 814 30 10 fax 091 814 44 46 Repubblica e Cantone Ticino e-mail url can-webmaster@ti.ch www.ti.ch/asg Area dei servizi amministrativi e gestione del web Residenza governativa 6501 Bellinzona

Dettagli

ELEZIONI REGIONALI 2010 GUIDA ALLE MODALITA DI ESPRESSIONE DEL VOTO

ELEZIONI REGIONALI 2010 GUIDA ALLE MODALITA DI ESPRESSIONE DEL VOTO ELEZIONI REGIONALI 00 GUIDA ALLE MODALITA DI ESPRESSIONE DEL VOTO Come si vota: elezioni regionali La candidatura alla carica di Presidente è collegata ad una o più liste provinciali di candidati alla

Dettagli

Elezioni Comites Le collettività italiane all estero votano per il rinnovo dei Comites

Elezioni Comites Le collettività italiane all estero votano per il rinnovo dei Comites Elezioni Comites 2015 Le collettività italiane all estero votano per il rinnovo dei Comites Cosa sono i Comites? I Comites sono organi elettivi che rappresentano le esigenze dei cittadini italiani residenti

Dettagli

Legge federale sui diritti politici

Legge federale sui diritti politici Termine di referendum: 15 gennaio 2015 Legge federale sui diritti politici (Elezione del Consiglio nazionale) Modifica del 26 settembre 2014 L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto il

Dettagli

SCHEDA ROSATELLUM. (testo approvato dalla Camera) Sintesi del contenuto del provvedimento. 19 ottobre A cura di Carlo Ferrajoli

SCHEDA ROSATELLUM. (testo approvato dalla Camera) Sintesi del contenuto del provvedimento. 19 ottobre A cura di Carlo Ferrajoli Ufficio legislativo SCHEDA ROSATELLUM (testo approvato dalla Camera) Sintesi del contenuto del provvedimento 19 ottobre 2017 A cura di Carlo Ferrajoli Scheda breve sul ROSATELLUM Il Rosatellum è un sistema

Dettagli

ELEZIONE DEL SINDACO E DEL CONSIGLIO COMUNALE

ELEZIONE DEL SINDACO E DEL CONSIGLIO COMUNALE ELEZIONE DEL SINDACO E DEL CONSIGLIO COMUNALE ARGOMENTI 1. Fonti normative 2. Composizione del consiglio comunale 3. Elettorato attivo 4. Elettorato passivo 5. Durata in carica del sindaco e del consiglio

Dettagli

Benvenuti al corso on line per i presidenti degli Uffici di sezione. Questo corso è stato ideato dal Servizio elettorale della Regione autonoma

Benvenuti al corso on line per i presidenti degli Uffici di sezione. Questo corso è stato ideato dal Servizio elettorale della Regione autonoma Benvenuti al corso on line per i presidenti degli Uffici di sezione. Questo corso è stato ideato dal Servizio elettorale della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia con l obiettivo di preparare i presidenti

Dettagli

Regolamento per le elezioni primarie del candidato del centrosinistra a sindaco di Firenze per le elezioni amministrative del 2009

Regolamento per le elezioni primarie del candidato del centrosinistra a sindaco di Firenze per le elezioni amministrative del 2009 Regolamento per le elezioni primarie del candidato del centrosinistra a sindaco di Firenze per le elezioni amministrative del 2009 Articolo 1 (Premessa) 1. Il presente Regolamento disciplina nel Comune

Dettagli

Regolamento elezioni e votazioni

Regolamento elezioni e votazioni CANTONE DEI GRIGIONI COMUNE DI GRONO Regolamento elezioni e votazioni APPROVATO CON VOTAZIONE POPOLARE IL 22 GIUGNO 2008 22.06.08 COMUNE DI GRONO REGOLAMENTO ELEZIONI E VOTAZIONI Indice I Disposizioni

Dettagli

Associazione Socio Culturale Palio di Ostia Antica Elezioni Cariche sociali triennio Tempi e Modalità: Ord.

Associazione Socio Culturale Palio di Ostia Antica Elezioni Cariche sociali triennio Tempi e Modalità: Ord. Elezioni Cariche sociali triennio 08 00 Elezione Consiglio Direttivo Elezione Revisori dei Conti Elezione Probiviri Tempi e Modalità: Ord. Argomento Tempi Termine di presentazione delle candidature Quattro

Dettagli

ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI CAGLIARI (Circoscrizioni dei Tribunali Cagliari e Lanusei)

ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI CAGLIARI (Circoscrizioni dei Tribunali Cagliari e Lanusei) ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI CAGLIARI (Circoscrizioni dei Tribunali Cagliari e Lanusei) REGOLAMENTO PER L ELEZIONE DEL COLLEGIO DEI REVISORI O DEL REVISORE UNICO Approvato

Dettagli

Elezioni Politiche primavera il voto dei cittadini italiani residenti all estero

Elezioni Politiche primavera il voto dei cittadini italiani residenti all estero Elezioni Politiche primavera 2006 il voto dei cittadini italiani residenti all estero AIRE Anagrafe dei cittadini Italiani Residenti all Estero Ricordarsi di verificare la propria posizione presso il Consolato

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA ELEZIONE DEL RAPPRESENTANTE DEGLI IMMIGRATI

REGOLAMENTO PER LA ELEZIONE DEL RAPPRESENTANTE DEGLI IMMIGRATI Comune di Macerata REGOLAMENTO PER LA ELEZIONE DEL RAPPRESENTANTE DEGLI IMMIGRATI Approvato con atto consiliare n. 99 del 29 settembre 1997 Esaminato senza rilievi dal CO.RE.CO. nella seduta del 14.10.1997

Dettagli

Registro fondiario prodefinitivo del Comune di Castel San Pietro Sezione di Campora (intero territorio)

Registro fondiario prodefinitivo del Comune di Castel San Pietro Sezione di Campora (intero territorio) 1 Foglio ufficiale 94/2015 Venerdì 27 novembre 9913 che con decisione 17 agosto 2015 ha pronunciato il divieto di condurre veicoli a motore a titolo preventivo e cautelativo a tempo indeterminato con effetto

Dettagli

Direzione Centrale Educazione e Istruzione Settore Programmazione Coordinamento Servizi Educativi Direzione del Settore

Direzione Centrale Educazione e Istruzione Settore Programmazione Coordinamento Servizi Educativi Direzione del Settore LINEE GUIDA PER L ELEZIONE DELLA RAPPRESENTANZA CITTADINA DELLE COMMISSIONI MENSA - ANNO 2015 - Periodo, Giorni e orari di votazione Periodo di svolgimento delle votazioni : settimana dal 04 al 08 maggio

Dettagli

ELEZIONI COMUNALI 2016 Votazione domenica 5 giugno Calendario delle operazioni elettorali

ELEZIONI COMUNALI 2016 Votazione domenica 5 giugno Calendario delle operazioni elettorali ELEZIONI COMUNALI 2016 Votazione domenica 5 giugno 2016 Calendario delle operazioni elettorali Dal 90 GIORNO ANTECEDENTE ALLA VOTAZIONE (7 marzo 2016) Giorno dal quale è possibile usufruire dell aliquota

Dettagli

Regolamento Congressuale

Regolamento Congressuale 12 CONGRESSO NAZIONALE RIMINI, 16-17 Aprile 2016 Società, Cultura, Formazione, Giovani e Futuro Regolamento Congressuale REGOLAMENTO DEL 12 CONGRESSO NAZIONALE Elezioni del Presidente e del Vice Presidente

Dettagli

B. Elezioni comunali Sorteggio e pubblicazione delle liste

B. Elezioni comunali Sorteggio e pubblicazione delle liste B. Elezioni comunali 81 4. Sorteggio e pubblicazione delle liste 82 Sorteggio e pubblicazione delle liste Principio Il Municipio procede al sorteggio delle liste definitive e il Sindaco le pubblica all

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI

REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI (adottato con Deliberazione del Consiglio comunale n. 93 del 07.11.2001) ART. 1 Nell ambito del programma amministrativo rivolto alla formazione del giovane

Dettagli

Legge sull esercizio dei diritti politici (LEDP) 1 (del 7 ottobre 1998)

Legge sull esercizio dei diritti politici (LEDP) 1 (del 7 ottobre 1998) Legge sull esercizio dei diritti politici (LEDP) 1 (del 7 ottobre 1998) 1.3.1.1 IL GRAN CONSIGLIO DELLA REPUBBLICA E CANTONE TICINO visto il messaggio 26 maggio 1998 no. 4754 del Consiglio di Stato, d

Dettagli

REGOLAMENTO ELEZIONI PRESIDENZIALI

REGOLAMENTO ELEZIONI PRESIDENZIALI Nel nome di Dio il Clemente, il Misericordioso REGOLAMENTO ELEZIONI PRESIDENZIALI 23-25 Ottobre 2015 Art. 1 CONVOCAZIONE ELEZIONI Le elezioni del Presidente e Direttivo vengono convocate ogni 2 anni a

Dettagli

VOTI PREFERENZIALI ATTRIBUITI E RICEVUTI DA OGNI LISTA COMUNE DI: BIOGGIO

VOTI PREFERENZIALI ATTRIBUITI E RICEVUTI DA OGNI LISTA COMUNE DI: BIOGGIO VOTI PREFERENZIALI ATTRIBUITI E RICEVUTI DA OGNI LISTA COMUNE DI: 598 - BIOGGIO ELEZIONI COMUNALI 2016 MUNICIPIO ELABORATO IL: 10.04.2016 / ORE 18:29:44.963 SCHEDE VARIATE N. LISTA SCHEDE VALIDE SCHEDE

Dettagli

B. Elezioni comunali Presentazione delle candidature

B. Elezioni comunali Presentazione delle candidature B. Elezioni comunali 47 2. Presentazione delle candidature 48 art. 57 LEDP art. 160 LEDP art. 23 RALEDP art. 61 cpv. 1 LEDP art. 23 RALEDP art. 57 cpv. 2, 62 cpv. 1 lett. a LEDP art. 60 cpv. 2 LEDP art.

Dettagli

IL TUO VOTO CONTA!!! ELEZIONI AMMINISTRATIVE 5 GIUGNO 2016

IL TUO VOTO CONTA!!! ELEZIONI AMMINISTRATIVE 5 GIUGNO 2016 IL TUO VOTO CONTA!!! ELEZIONI AMMINISTRATIVE 5 GIUGNO 2016 INTRODUZIONE ABBIAMO CERCATO PAROLE SEMPLICI E IMMAGINI PER AIUTARTI A CAPIRE COME SI VOTA. CHIEDI A UN AMICO O A UN MEMBRO DELLA FAMIGLIA DI

Dettagli

5 settembre 2016 CHIARIMENTI IN MATERIA DI ELEZIONI DEI CONSIGLI DEGLI ORDINI

5 settembre 2016 CHIARIMENTI IN MATERIA DI ELEZIONI DEI CONSIGLI DEGLI ORDINI CHIARIMENTI IN MATERIA DI ELEZIONI DEI CONSIGLI DEGLI ORDINI 5 settembre 2016 1. Come si procede ad identificare il numero di professionisti che compongono il Consiglio dell Ordine? E successivamente come

Dettagli

PARTITO DEMOCRATICO. Unione Regionale Abruzzo. Regolamento per l elezione del Segretario e dell Assemblea Regionale

PARTITO DEMOCRATICO. Unione Regionale Abruzzo. Regolamento per l elezione del Segretario e dell Assemblea Regionale PARTITO DEMOCRATICO Unione Regionale Abruzzo Regolamento per l elezione del Segretario e dell Assemblea Regionale Convocazione e svolgimento delle Convenzioni regionale e provinciali e delle riunioni di

Dettagli

IL TUO VOTO CONTA!!! ELEZIONI AMMINISTRATIVE 11 GIUGNO 2017

IL TUO VOTO CONTA!!! ELEZIONI AMMINISTRATIVE 11 GIUGNO 2017 IL TUO VOTO CONTA!!! ELEZIONI AMMINISTRATIVE 11 GIUGNO 2017 INTRODUZIONE ABBIAMO CERCATO PAROLE SEMPLICI E IMMAGINI PER AIUTARTI A CAPIRE COME SI VOTA. CHIEDI A UN AMICO O A UN MEMBRO DELLA FAMIGLIA DI

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA AMATORI SPORT PER TUTTI

FEDERAZIONE ITALIANA AMATORI SPORT PER TUTTI FEDERAZIONE ITALIANA AMATORI SPORT PER TUTTI Membro della Federazione Internazionale Sport Popolari - IVV REGOLAMENTO APPLICATIVO NORME PER LE VOTAZIONI approvato dal Consiglio Federale a Mantova il 28.04.2007

Dettagli

Elezioni Amministrative 2017

Elezioni Amministrative 2017 Elezioni Amministrative 2017 Procedura raccolta dati elettorali Dai seggi elettorali 100 sezioni http://elezioni.comune.pistoia.it/raccolta Comunicazione delle affluenze e risultati Verifica dei dati Ufficio

Dettagli

Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Napoli AREA II bis Raccordo con gli Enti Locali e Consultazioni Elettorali

Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Napoli AREA II bis Raccordo con gli Enti Locali e Consultazioni Elettorali VADEMECUM PER LA PRESENTAZIONE DELLE CANDIDATURE Elezioni del Sindaco e del Consiglio Comunale NORMATIVA VIGENTE Decreto del Presidente della Repubblica 16 maggio 1960, n. 570. Testo unico delle leggi

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 3424

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 3424 Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 3424 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa dei senatori PISTORIO e OLIVA COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 26 LUGLIO 2012 Modifiche al testo unico di cui al decreto del Presidente

Dettagli

I rappresentanti di lista

I rappresentanti di lista SECONDA PARTE OPERAZIONI PRELIMINARI RAPPRESENTANTI DI LISTA: CHI SONO Seguono le operazioni elettorali e verificano eventuali irregolarità per conto di una delle liste che concorrono alle elezioni La

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA Decreto del presidente della Repubblica 28 aprile 1993, n. 132 Regolamento di attuazione della legge 25 marzo 1993, n. 81, in materia di elezioni comunali e provinciali Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale

Dettagli

Fim-Cisl Fiom-Cgil Uilm-Uil

Fim-Cisl Fiom-Cgil Uilm-Uil Allegato 1 Fac-simile lettera di avvio della procedura per la elezione della Rsu Fim-Cisl Fiom-Cgil Uilm-Uil (oppure solo Fiom-Cgil) Data.. Spett.le direzione del personale A tutti le lavoratrici e i lavoratori

Dettagli

SCADENZARIO ELEZIONI COMITES 2014 DATA ELEZIONI INDIZIONE ADEMPIMENTI SEDI

SCADENZARIO ELEZIONI COMITES 2014 DATA ELEZIONI INDIZIONE ADEMPIMENTI SEDI SCADENZARIO ELEZIONI COMITES DATA ELEZIONI 19.12. INDIZIONE 19.09. ADEMPIMENTI SEDI (versione aggiornata al 1 ottobre ) DATE E SCADENZE ADEMPIMENTI NORMATIVA L. 286/2003 D.P.R. D.L. 109/, art. 10 Venerdì

Dettagli

Fondo Pensione PREVILABOR Via Milazzo, 17/G BOLOGNA

Fondo Pensione PREVILABOR Via Milazzo, 17/G BOLOGNA Fondo Pensione PREVILABOR Via Milazzo, 17/G - 40121 BOLOGNA Iscrizione all Albo dei Fondi Pensione N 1092 3 maggio 2000 Tel. 051 242009 - Fax 051 4214183 - E-Mail previlabor@previlabor.it REGOLAMENTO PER

Dettagli

UNIONE REGIONALE DELLA TOSCANA

UNIONE REGIONALE DELLA TOSCANA Regolamento per lo svolgimento dei Congressi dei Circoli, delle Unioni Comunali e dei Coordinamenti Territoriali, ai sensi dell art 12 del Regolamento per l elezione del Segretario e dell Assemblea Nazionale,

Dettagli

Versione 1.5 CAI SEZIONE DI BERGAMO REGOLAMENTO PER LE ELEZIONI SEZIONALI. Approvato a Bergamo il 10 gennaio 2017 dal Consiglio Direttivo. Art.

Versione 1.5 CAI SEZIONE DI BERGAMO REGOLAMENTO PER LE ELEZIONI SEZIONALI. Approvato a Bergamo il 10 gennaio 2017 dal Consiglio Direttivo. Art. Versione 1.5 CAI SEZIONE DI BERGAMO REGOLAMENTO PER LE ELEZIONI SEZIONALI Approvato a Bergamo il 10 gennaio 2017 dal Consiglio Direttivo Art. 1 VOTANTI - ELETTORATO ATTIVO 1) Hanno diritto di voto, per

Dettagli

nella nostra forza la tua libertà

nella nostra forza la tua libertà nella nostra forza la tua libertà 3-4-5 MARZO 2015 1 13 gennaio 2015 Annuncio delle elezioni e contestuale inizio della procedura elettorale 14 gennaio 2015 Le amministrazioni rendono disponibile l elenco

Dettagli

ELEZIONI REGIONALI Vademecum

ELEZIONI REGIONALI Vademecum ELEZIONI REGIONALI 0 Vademecum Per cosa si vota Orario della votazione Chi sono gli elettori ammessi alla votazione Scheda di votazione Come si vota Esemplificazioni o Voto di lista collegata (ipotesi

Dettagli

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELLE ASSEMBLEE ASSOCIAZIONE REGIONALE ALLEVATORI DELL EMILIA ROMAGNA

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELLE ASSEMBLEE ASSOCIAZIONE REGIONALE ALLEVATORI DELL EMILIA ROMAGNA REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELLE ASSEMBLEE ASSOCIAZIONE REGIONALE ALLEVATORI DELL EMILIA ROMAGNA 1 DIRITTO DI VOTO NELLA ASSEMBLEA PARZIALE DELLE SEZIONI PROVINCIALI ALLEVATORI (SPA) 1) In caso di allevamenti

Dettagli

Ordine dei Dottori commercialisti e degli Esperti Contabili di Rieti

Ordine dei Dottori commercialisti e degli Esperti Contabili di Rieti Ordine dei Dottori commercialisti e degli Esperti Contabili di Rieti Il Consiglio dell Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Rieti VISTA la legge 24 febbraio 2005 n. 34, VISTO

Dettagli

COMUNE DI TERRANOVA DI POLLINO

COMUNE DI TERRANOVA DI POLLINO COMUNE DI TERRANOVA DI POLLINO PROV. DI POTENZA SETTORE AFFARI GENERALI-AMMINISTRATIVO ECONOMICO-FINANZIARIO Telef. 097393009-Fax 097393247 e-mail : genovese.giuseppe55@gmail.com C.F. 82000430767 P.I.

Dettagli

ESEMPLIFICAZIONI RELATIVE ALLE MODALITA DI ESPRESSIONE DEL VOTO E DI ANNOTAZIONE NELLE TABELLE DI SCRUTINIO

ESEMPLIFICAZIONI RELATIVE ALLE MODALITA DI ESPRESSIONE DEL VOTO E DI ANNOTAZIONE NELLE TABELLE DI SCRUTINIO ESEMPLIFICAZIONI RELATIVE ALLE MODALITA DI ESPRESSIONE DEL VOTO E DI ANNOTAZIONE NELLE TABELLE DI SCRUTINIO ELEZIONI REGIONALI 00 REGIONE MARCHE - GIUNTA REGIONALE - UFFICIO ELETTORALE INDICE PREMESSA

Dettagli

VERBALE GENERALE DEL CONGRESSO DI CIRCOLO

VERBALE GENERALE DEL CONGRESSO DI CIRCOLO Elezione del Segretario e degli organi direttivi di Mod. Congresso Regione. Provincia/Territoriale. Comune. Indirizzo.. VERBALE GENERALE DEL CONGRESSO DI CIRCOLO Il giorno alle ore convocata ai sensi dell

Dettagli

Il vademecum per il cittadino elettore

Il vademecum per il cittadino elettore Dove si vota, quando si vota, come si vota Il vademecum per il cittadino elettore Cosa si rinnova I componenti del Senato della Repubblica e della Camera dei deputati. Nelle regioni a statuto ordinario:

Dettagli

REGOLAMENTO per L'ISTITUZIONE E IL FUNZIONAMENTO DELLA CONSULTA COMUNALE PER GLI STRANIERI (Approvato con delibera consiliare n. 30 del

REGOLAMENTO per L'ISTITUZIONE E IL FUNZIONAMENTO DELLA CONSULTA COMUNALE PER GLI STRANIERI (Approvato con delibera consiliare n. 30 del REGOLAMENTO per L'ISTITUZIONE E IL FUNZIONAMENTO DELLA CONSULTA COMUNALE PER GLI STRANIERI (Approvato con delibera consiliare n. 30 del 16.02.05) Art.1 Oggetto 1. Il presente regolamento disciplina l istituzione

Dettagli

REFERENDUM SULL AUTONOMIA DEL VENETO (22 ottobre 2017) Dossier statistico. 10 ottobre 2017

REFERENDUM SULL AUTONOMIA DEL VENETO (22 ottobre 2017) Dossier statistico. 10 ottobre 2017 REFERENDUM SULL AUTONOMIA DEL VENETO (22 ottobre 2017) Dossier statistico 10 ottobre 2017 2 Il referendum Domenica 22 ottobre 2017 si svolgerà un referendum popolare consultivo sull autonomia del Veneto.

Dettagli

6984 R 4 dicembre 2014 ISTITUZIONI

6984 R 4 dicembre 2014 ISTITUZIONI 6984 R 4 dicembre 2014 ISTITUZIONI della Commissione speciale Costituzione e diritti politici sul messaggio 16 settembre 2014 concernente la modifica della Legge sull esercizio dei diritti politici sugli

Dettagli

Decreto del Presidente della Repubblica 28 aprile 1993, n. 132

Decreto del Presidente della Repubblica 28 aprile 1993, n. 132 Decreto del Presidente della Repubblica 28 aprile 1993, n. 132 Regolamento di attuazione della legge 25 marzo 1993, n. 81 in materia di elezioni comunali e provinciali. A RT. 1 2. Le norme che stabiliscono

Dettagli

Il nuovo sistema elettorale. La proposta di Forza Italia

Il nuovo sistema elettorale. La proposta di Forza Italia Il nuovo sistema elettorale La proposta di Forza Italia I seggi alla Camera dei deputati Quanti deputati si eleggono? DAI VOTI ESPRESSI DAGLI ITALIANI ALL ESTERO: DAI VOTI ESPRESSI SUL TERRITORIO NAZIONALE:

Dettagli

COMUNE DI PALU PROVINCIA DI VERONA REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI

COMUNE DI PALU PROVINCIA DI VERONA REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI COMUNE DI PALU PROVINCIA DI VERONA REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI Allegato alla deliberazione di Consiglio comunale n. 20 del 07/05/2012 Art.1 Generalità e Finalità

Dettagli

Il rappresentante di lista è la persona incaricata di seguire le operazioni elettorali presso un ufficio elettorale di sezione e di verificare

Il rappresentante di lista è la persona incaricata di seguire le operazioni elettorali presso un ufficio elettorale di sezione e di verificare 1 Il rappresentante di lista è la persona incaricata di seguire le operazioni elettorali presso un ufficio elettorale di sezione e di verificare eventuali irregolarità per conto di una lista delle liste

Dettagli

ELEZIONE DIRETTA DEL SINDACO ELEZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE DOMENICA 25 MAGGIO 2014 dalle ore 7,00 alle ore 23,00

ELEZIONE DIRETTA DEL SINDACO ELEZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE DOMENICA 25 MAGGIO 2014 dalle ore 7,00 alle ore 23,00 COMUNE DI GORNATE OLONA PROVINCIA DI VARESE 21040 Piazza Parrocchetti n. 1 Tel. 0331 863811 fax 0331 863888 ------------------------------------------------------------ UFFICIO ELETTORALE ELEZIONE DIRETTA

Dettagli

Elezioni amministrative 2013: quando e come si vota

Elezioni amministrative 2013: quando e come si vota Elezioni amministrative 01: quando e come si vota Domenica 6 maggio, dalle ore 8.00 alle ore.00, e lunedì 7 maggio, dalle ore 7 alle ore 15, nelle regioni a statuto ordinario e nella regione Sardegna si

Dettagli

2. IL MESSAGGIO DEL CONSIGLIO DI STATO

2. IL MESSAGGIO DEL CONSIGLIO DI STATO di maggioranza 5582 R1 31 agosto 2006 ISTITUZIONI della Commissione speciale Costituzione e diritti politici sull iniziativa parlamentare 15 settembre 2003 presentata nella forma elaborata da Fabio Regazzi

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI GIOVANI DI NOVELLA. Premessa

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI GIOVANI DI NOVELLA. Premessa REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI GIOVANI DI NOVELLA Premessa Il Consiglio Comunale dei Giovani di Novella è uno strumento civico che nasce per volere del Tavolo del Confronto e

Dettagli

Le elezioni comunali dal 1946 al 2014

Le elezioni comunali dal 1946 al 2014 Le elezioni comunali dal 1946 al 2014 Redazione Stile libero Idee dalla Val di Cornia Rivista on line di cultura e politica www.stileliberonews.org Registrazione Tribunale di Livorno n. 7/2012 Partita

Dettagli

Regolamento per la elezione diretta del Sindaco dei Ragazzi Scuola Primaria e Secondaria di primo grado di Oliveto Citra

Regolamento per la elezione diretta del Sindaco dei Ragazzi Scuola Primaria e Secondaria di primo grado di Oliveto Citra COMUNE DI OLIVETO CITRA Provincia di Salerno Regolamento per la elezione diretta del Sindaco dei Ragazzi Scuola Primaria e Secondaria di primo grado di Oliveto Citra ( (approvato con delibera del C.C.

Dettagli

Presentazione della lista R.S.U. GILDA-UNAMS ISTRUZIONI. (a cura di Rino Di Meglio e Michela Gallina)

Presentazione della lista R.S.U. GILDA-UNAMS ISTRUZIONI. (a cura di Rino Di Meglio e Michela Gallina) Presentazione della lista R.S.U. GILDA-UNAMS 2015 ISTRUZIONI (a cura di Rino Di Meglio e Michela Gallina) INDICE 1. Presentazione delle liste 2. Il presentatore 3. Firme di presentazione 4. Candidati 5.

Dettagli

VADEMECUM ELEZIONI RSU SEGGI E COMMISSIONE ELETTORALE

VADEMECUM ELEZIONI RSU SEGGI E COMMISSIONE ELETTORALE VADEMECUM ELEZIONI RSU SEGGI E COMMISSIONE ELETTORALE OPERAZIONI PRELIMINARI Insediato il seggio elettorale, il presidente del seggio fa constatare ai componenti il seggio: che le urne sono vuote e munite

Dettagli

RSU LA FIOM INFORMA LE RAPPRESENTANZE SINDACALI UNITARIE. CCNL 26 novembre 2016 (Allegato 4 - con decorrenza 1 settembre 2017)

RSU LA FIOM INFORMA LE RAPPRESENTANZE SINDACALI UNITARIE. CCNL 26 novembre 2016 (Allegato 4 - con decorrenza 1 settembre 2017) RSU LE RAPPRESENTANZE SINDACALI UNITARIE CCNL 26 novembre 2016 (Allegato 4 - con decorrenza 1 settembre 2017) WWW.IT RSU LE RAPPRESENTANZE SINDACALI UNITARIE Con il contratto nazionale sottoscritto il

Dettagli

Regolamento per la selezione della candidatura alla carica di Presidente della Regione Basilicata

Regolamento per la selezione della candidatura alla carica di Presidente della Regione Basilicata Regolamento per la selezione della candidatura alla carica di Presidente della Regione Basilicata PRIMARIE PER IL CANDIDATO A PRESIDENTE DELLA REGIONE DEL CENTROSINISTRA I valori dell uguaglianza, della

Dettagli

B. Elezioni comunali Ripartizione dei seggi

B. Elezioni comunali Ripartizione dei seggi B. Elezioni comunali 127 8. Ripartizione dei seggi 128 art. 93b LEDP Ripartizione dei seggi A. Municipio I seggi sono ripartiti tra le liste sulla base del sistema Hagenbach-Bischoff, chiamato anche sistema

Dettagli

TrentinoRivista della Provincia autonoma di Trento

TrentinoRivista della Provincia autonoma di Trento TrentinoRivista della Provincia autonoma di Trento il www.provincia.tn.it ottobre 2008 anno XLIV - numero 284 Come si vota POSTE ITALIANE S.p.A Tassa pagata Pubblicità diretta non indirizzata DCB/ACBNE/TN/210/2003

Dettagli

LEGGI ELETTORALI CONFRONTO

LEGGI ELETTORALI CONFRONTO LEGGI ELETTORALI CONFRONTO PROPORZIONALE SISTEMI ELETTORALI: vantaggi e svantaggi I seggi sono attribuiti in base ai voti ricevuti. Favorisce il multipartitismo. Rischio di instabilità per difficoltà di

Dettagli

Dal REGOLAMENTO GRUPPO GIUDICI GARE - 3/11/2016. Art. 7 - Le Assemblee Elettive

Dal REGOLAMENTO GRUPPO GIUDICI GARE - 3/11/2016. Art. 7 - Le Assemblee Elettive Dal REGOLAMENTO GRUPPO GIUDICI GARE - 3/11/2016 Art. 7 - Le Assemblee Elettive Procedure di convocazione 7.1 - Le Assemblee Elettive vengono svolte unicamente a livello provinciale e sono convocate per

Dettagli

Ordinanza sui diritti politici nel Cantone dei Grigioni (ODPC)

Ordinanza sui diritti politici nel Cantone dei Grigioni (ODPC) 50.00 Ordinanza sui diritti politici nel Cantone dei Grigioni (ODPC) emanato dal Governo il 0 settembre 005 visti l'art. 45 cpv. della Costituzione cantonale ) e l'art. 04 della legge sui diritti politici

Dettagli

Rev. 0 dell 08/03/2012 REGOLAMENTO PER L ELEZIONE DEI COMPONENTI DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE E DEI SINDACI ELETTIVI

Rev. 0 dell 08/03/2012 REGOLAMENTO PER L ELEZIONE DEI COMPONENTI DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE E DEI SINDACI ELETTIVI Rev. 0 dell 08/03/2012 REGOLAMENTO PER L ELEZIONE DEI COMPONENTI DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE E DEI SINDACI ELETTIVI 1 Sommario Art. 1... 3 Presentazione delle candidature... 3 Art. 2... 3 Insediamento

Dettagli

IL NUOVO SISTEMA ELETTORALE

IL NUOVO SISTEMA ELETTORALE 260 a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Il Popolo della Libertà Berlusconi Presidente Forza Italia IL NUOVO SISTEMA ELETTORALE La proposta di Forza Italia 24 febbraio 2017 La proposta

Dettagli

Comune di Cesena - Servizio Elettorale

Comune di Cesena - Servizio Elettorale Comune di Cesena - Servizio Elettorale SISTEMA ELETTORALE ELEZIONI POLITICHE Elettori RESIDENTI ALL ESTERO Elezione con sistema proporzionale con preferenza: elezione di 12 Deputati e 6 Senatori voto per

Dettagli

MINISTERO DELL INTERNO DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI Direzione Centrale dei Servizi Elettorali

MINISTERO DELL INTERNO DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI Direzione Centrale dei Servizi Elettorali MINISTERO DELL INTERNO DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI Direzione Centrale dei Servizi Elettorali FONTI NORMATIVE D.P.R. 16 MAGGIO 1960, N. 570 Testo unico delle leggi per la composizione

Dettagli

A. Parte generale Cittadino all estero

A. Parte generale Cittadino all estero A. Parte generale 21 4. Cittadino all estero 22 art.1,2 L federale sugli Svizzeri all estero art.2,3 e 5 L federale sugli Svizzeri all estero art.2,3 e 4 LEDP art.1 e 5 O sui diritti politici degli Svizzeri

Dettagli

LA NUOVA LEGGE ELETTORALE DELLA CAMERA E DEL SENATO

LA NUOVA LEGGE ELETTORALE DELLA CAMERA E DEL SENATO 1438 LA NUOVA LEGGE ELETTORALE DELLA CAMERA E DEL SENATO Il nuovo sistema elettorale nel testo approvato dalla Camera dei deputati (Fonte: Servizio Studi Camera dei deputati) 13 Ottobre 2017 a cura del

Dettagli

REGOLAMENTO ELETTORALE

REGOLAMENTO ELETTORALE REGOLAMENTO ELETTORALE I N D I C E TITOLO I ASSEMBLEA DEI DELEGATI Art. 1 - Convocazione delle elezioni dei Delegati all Assemblea Art. 2 - Ufficio Elettorale Istituzione Art. 3 - Ufficio Elettorale Competenze

Dettagli

REGOLAMENTO PER LE ASSEMBLEE E PER LE ELEZIONI DELLE CARICHE SOCIALI

REGOLAMENTO PER LE ASSEMBLEE E PER LE ELEZIONI DELLE CARICHE SOCIALI REGOLAMENTO PER LE ASSEMBLEE E PER LE ELEZIONI DELLE CARICHE SOCIALI Art. 1 Il presente regolamento disciplina lo svolgimento delle Assemblee ordinarie e straordinarie e le modalità di elezione delle cariche

Dettagli

Elezioni Amministrative 6 e 7 Giugno 2009

Elezioni Amministrative 6 e 7 Giugno 2009 Città di Saronno Elezioni Amministrative 6 e 7 Giugno 2009 Come si vota: Le istruzioni sotto riportate sono estratte dalla pubblicazione n. 14 del Ministero dell Interno relative alle Elezioni Amministrative

Dettagli

Dichiarano, inoltre, di non aver sottoscritto, per la elezione di cui trattasi, altra presentazione di candidatura.

Dichiarano, inoltre, di non aver sottoscritto, per la elezione di cui trattasi, altra presentazione di candidatura. Contrassegn o dichiarazione di presentazione di un candidato alla carica di sindaco e di una lista di candidati alla carica di consigliere comunale I sottoscritti elettori, compresi del Comune di Bologna,

Dettagli

L'art. 57 prevede che nelle sezioni elettorali nella cui circoscrizione esistono ospedali e case di cura con almeno 100 e fino a 199 posti letto o

L'art. 57 prevede che nelle sezioni elettorali nella cui circoscrizione esistono ospedali e case di cura con almeno 100 e fino a 199 posti letto o 1 L'art. 57 prevede che nelle sezioni elettorali nella cui circoscrizione esistono ospedali e case di cura con almeno 100 e fino a 199 posti letto o luoghi di detenzione e di custodia preventiva debba

Dettagli

LEGA NAVALE ITALIANA SEZIONE DI

LEGA NAVALE ITALIANA SEZIONE DI LEGA NAVALE ITALIANA SEZIONE DI A TUTTI I SOCI DELLA SEZIONE DI E, per conoscenza DELEGATO REGIONALE Argomento: Convocazione Assemblea elettiva rinnovo Organi Collegiali. Riferimento fg. n. del della Presidenza

Dettagli

REGOLAMENTO per L'ISTITUZIONE E IL FUNZIONAMENTO DELLA CONSULTA COMUNALE PER GLI STRANIERI. Art. 1. Oggetto

REGOLAMENTO per L'ISTITUZIONE E IL FUNZIONAMENTO DELLA CONSULTA COMUNALE PER GLI STRANIERI. Art. 1. Oggetto REGOLAMENTO per L'ISTITUZIONE E IL FUNZIONAMENTO DELLA CONSULTA COMUNALE PER GLI STRANIERI Art. 1 Oggetto 1. Il presente regolamento disciplina l'istituzione ed il funzionamento della "Consulta Comunale

Dettagli

Istituzioni di diritto pubblico

Istituzioni di diritto pubblico Istituzioni di diritto pubblico Lezione VII Diritto di voto e sistemi elettorali Votazioni e costituzionalismo per decidere Perché si vota? principio di rappresentanza tecnica attraverso cui si vota per

Dettagli

B. Elezioni comunali Presentazione delle candidature

B. Elezioni comunali Presentazione delle candidature B. Elezioni comunali 55 2. Presentazione delle candidature 56 art.57 LEDP art. 160 LEDP art. 23 RALEDP art.61cpv.1 LEDP art. 23 RALEDP Presentazione delle candidature Principio La legge prevede l obbligo

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI E DELLE RAGAZZE

REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI E DELLE RAGAZZE REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI E DELLE RAGAZZE Approvato in consiglio comunale il 24 febbraio 2015; modificato in consiglio comunale il 30 marzo 2016 delibera n 15 Pagina 1 di 6 ART. 1

Dettagli

V E R B A L E DELLE OPERAZIONI DEL SEGGIO CON TABELLE RIASSUNTIVE DEI RISULTATI ELETTORALI DEI SEGGI 1

V E R B A L E DELLE OPERAZIONI DEL SEGGIO CON TABELLE RIASSUNTIVE DEI RISULTATI ELETTORALI DEI SEGGI 1 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Seggio n. ELEZIONI DEL CONSIGLIO SUPERIORE DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE.... (denominazione e sede della scuola) V E R B A L E DELLE OPERAZIONI DEL

Dettagli