Le passate vacanze sono state buone, come ci

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Le passate vacanze sono state buone, come ci"

Transcript

1 ANNO 3 N. 4 notizie di varia vaticanità 11 Ottobre 2009 foglio informale per i dipendenti del Governatorato Non è Maria l arcobaleno posto sulle nubi verso Dio, come segno di pacifica alleanza? Chiunque onora la Signora dei celesti e dei mortali, la invochi come Regina potentissima, mediatrice di pace. Pio XII, Enc. Ad coeli Reginam Pinturicchio ( ), Madonna con Bambino e Santi, particolare. Duomo di Spoleto. 3-9 Notizie dalle Direzioni e Uffici 9 Per fare buon sangue 10 È poesia! Il cuore che pensa 11 La Parola del Papa L angolo di cultura 12 Notizie liete e... tristi La Lettera del Presidente Le passate vacanze sono state buone, come ci eravamo augurati alla partenza? Vale a dire spensierate e gioiose, corroboranti per il fisico ed anche, almeno un po, per lo spirito? O capita anche a qualcuno di voi (come a me) di tornare con un senso di piacere al più sicuro e riposante ritmo famigliare di lavoro, a cui siamo abituati? Lo abbiamo ormai ripreso tutti il nostro ritmo con nuovo impegno. E con le grosse novità di questi ultimi mesi. Le grosse novità sono state: 1) la nomina di Sua Eccellenza Mons. Boccardo ad Arcivescovo di Spoleto, 2) la nomina di Sua Eccellenza Mons. Carlo Maria Viganò a nuovo Segretario Generale del Governatorato e 3) la nomina di Mons. Giorgio Corbellini a Presidente dell ULSA e Vescovo titolare di Abula. Oggi 11 ottobre Sua Eccellenza Mons. Boccardo prende solenne possesso dell antica, sempre vivace e bella, arcidiocesi di Spoleto. Sia per lui che per la diocesi per il clero, i fedeli e le istituzioni è l inizio di una nuova tappa della vita. La auguriamo ricca di soddisfazioni spirituali, pastorali ed umane. Già nel grande ricevimento del giorno 18 settembre gli avevamo espresso i nostri sentimenti di stima, di gratitudine, di affetto. Il suo servizio presso il Governatorato ha lasciato il segno della sua personalità creativa, attenta agli sviluppi necessari e sensibile ai bisogni ed alle attese delle singole persone. Gli succede Mons. Carlo Maria Viganò, Arcivescovo titolare di Ulpiana. Porta con sé una ricca esperienza maturata nel servizio diplomatico della Santa Sede in diverse nunziature, nella segreteria del Sostituto della Segreteria di Stato, come Nunzio Apostolico in Nigeria e, negli anni recenti, come

2 2 all ombra del cupolone 11 Ottobre 2009 Delegato per le Rappresentanze Pontificie in Segreteria di Stato. Gli rinnovo un cordiale benvenuto, ed affettuosi fraterni auguri, come già gli avevo espresso nel ricevimento del giorno 18 settembre. Egli porta nuovi carismi, ed una nuova visione per molti problemi che dobbiamo affrontare insieme. Ha ormai preso contatto con tutte le Direzioni e gli Uffici centrali. Non dubito che la collaborazione con lui sarà per tutti noi piacevole e stimolante. Per Sua Eccellenza Mons. Corbellini sentiamo tutti un affetto che non saprei come definire se non come particolare. Ci piace in lui la sua modestia, la sua bonomia accompagnata da grande competenza giuridica e sapienza di vita. Si percepisce in lui il sacerdote autentico. Tutti abbiamo goduto per la sua elevazione a Vescovo titolare di Abula e Presidente dell ULSA. La cosa più importante per sé è essere sacerdote, soprattutto perché, come tale si può agire in persona Christi nella celebrazione dell Eucaristia e nel ridare serenità e slancio alle anime nel sacramento della Penitenza. Ma con l ordinazione episcopale si entra nel novero dei successori degli Apostoli, una dignità ed un impegno che non sono eguagliabili da altre cariche ed onori sociali ed ecclesiali (e nemmeno dal Cardinalato). Abbiamo partecipato con gioia alla sua consacrazione episcopale per le mani di Sua Santità Benedetto XVI in una gloriosa Cappella papale il 12 settembre scorso. Il nostro affetto non gli verrà mai meno. E ciò è tanto vero, che noi cercheremo di averlo con noi nell ufficio che ha svolto per tanti anni, ancora il più a lungo possibile. Comunque il Santo Padre voglia disporre, noi siamo sicuri che Mons. Corbellini ci conserverà sempre la sua benevolenza (come si usa dire in Curia!) Ed ora, care Collaboratrici e cari Collaboratori veniamo a noi! È il Signore che ci ha messi vicini. Non ci siamo scelti noi. E questo ci impegna in modo particolare a sostenerci a vicenda, a servire insieme nel miglior modo possibile, ad accettarci nei nostri limiti, e ad andare avanti insieme con gioia, fino a che il Signore vorrà. Le domande che ciascuno di noi dovrebbe porsi al mattino di ogni giornata (dopo aver ben esaminato la propria coscienza la sera precedente), potrebbero dovrebbero essere queste due: la prima, che cosa posso fare per servire meglio? Quali doni di vita, che io ho ricevuto, devo saper partecipare agli altri? la seconda (non meno importante), come posso parlare oggi? Dire parole che aiutino, degne di me, o tacere (la sapienza del tacere!) e, comunque, fuggire il pettegolezzo? Il pettegolezzo sempre inquina l atmosfera, la rende turbata, e, talvolta, torbida. E squalifica chi vi prende parte (ben altra cosa è la correctio fraterna, raccomandata da Nostro Signore, nei diretti confronti di chi ne riteniamo bisognoso). E ogni mattina e ogni sera, ringraziamo con tutto il cuore il Signore di avere un lavoro, e di averlo in Vaticano. Facciamo con gioia la volontà del Signore. La quale è sempre la più amorevole. E lasciatemi così finire (sono un prete!) con una frase di Sant Agostino, che a me piace moltissimo (e che piacerà anche a voi): Il Signore non ci abbandona mai, se noi non lo abbandoniamo per primi. E devo aggiungere ancora una postilla importante! di San Paolo: Anche se noi non crediamo, egli rimane fedele, perché non può rinnegare se stesso. 2 Tim 2, 13 * * * * Intanto: al lavoro! Vi saluto tutti e ciascuno con sentimenti di amicizia. G. Card. Lajolo NOTIZIE UTILI L Em.mo Card. Presidente riceve tutti i dipendenti senza preavviso, ogni giorno dalle 12,30 alle 13,30. Per evitare attese, potrà essere utile preannunciarsi (tel ; 83306). L Ecc.mo Mons. Segretario Generale riceve tutti i dipendenti, previa telefonata (tel ). L Ecc.mo Mons. Vice Segretario Generale riceve tutti i dipendenti, previa telefonata (tel ; 84663). Si ricorda che il notiziario all Ombra del Cupolone è accessibile anche dal sito News/Bollettini.

3 11 Ottobre 2009 all ombra del cupolone 3 Viaggio del Cardinale Presidente al Telescopio Vaticano di Mount Graham in Arizona Nei giorni febbraio il Cardinale Presidente del Governatorato, accompagnato dal P. José Funes e dal Fr. Guy Consolmagno della Specola Vaticana, si è recato in visita al Vatican Advanced Technology Telescope (VATT), fiore all occhiello della Specola Vaticana, situato a mt sul Mount Graham, in Arizona. Il Cardinale è stato ospite dell Università dell Arizona, centro mondiale di ricerca astronomica, nella quale sono inseriti gli uffici del Vatican Observatory Research Group. Egli ha partecipato quindi al seminario annuale della Vatican Observatory Foundation, tenuto dagli astronomi della Specola, alla riunione del Consiglio di Amministrazione ed al banchetto celebrativo dei benefattori della Vatican Observatory Foundation. Il Cardinale Presidente ha incontrato anche il personale tecnico dell Università dell Arizona, responsabile del progetto e della costruzione del telescopio Vaticano, il cui particolarissimo specchio, di mt 1,80 di diametro, è servito da modello ad altri telescopi, tra cui il grande telescopio binoculare (Large Binocular Telescope), gestito dagli Stati Uniti, dall Italia, dalla Germania e dalla stessa Università dell Arizona, sempre sul Mount Graham, poco distante dal nostro. Il VATT è il vero strumento operativo della Specola Vaticana, ed è in collegamento di collaborazione con gli altri principali telescopi del mondo. Nel viaggio di rientro, mutamento di programma. Il Cardinale con P. Funes ed il P. Mark Haydu, LC, dovevano partecipare a Washington ad un ricevimento organizzato dal Nunzio Apostolico, S.E. Mons. Sambi, in onore della Specola Vaticana; ma una tempesta di neve ha dirottato il viaggio su... Las Vegas! Là i nostri sono stati ospiti del Vescovo, S.E. Joseph Anthony Pepe, che ha fatto loro NOTIZIE DALLE DIREZIONI E UFFICI di P. José Funes P. José Funes, S.I., Direttore della Specola Vaticana, davanti al telescopio VATT su Mt. Graham in Arizona visitare il bel Santuario di Gesù Redentore e la Cattedrale, ed inoltre alcuni siti caratteristici di questa città, unica e singolare proprio perché... copia, cioè riproduce, su scala di poco inferiore, diversi monumenti e siti di risonanza mondiale. Tra questi, Piazza S. Marco, con il cielo di Venezia (!), che cambia secondo l ora del giorno, con tanto di gondole e gondolieri. All americana! Lì è stato anche improvvisato per il Cardinale, come ospite d onore, un piccolo spettacolo con classiche canzoni italiane e giochi di destrezza, gradito rimedio al contrattempo atmosferico giugno 2009: pellegrinaggio a San Paolo di Eugenio Hasler Nella mattinata del 13 giugno si è svolto il pellegrinaggio del personale del Governatorato e delle loro famiglie alla Basilica di San Paolo fuori le mura, in occasione dell Anno Paolino. Giunti all esterno della Basilica, i pellegrini sono stati accolti dalla Banda Musicale del Corpo della Gendarmeria che ha eseguito vari brani per scaldare gli animi (perchè quanto al corpo,... faceva un gran caldo!). Alle ore 11, presso il Quadriportico della Basilica, ha avuto inizio la celebrazione con un momento di preghiera ed il successivo passaggio processionale della Porta Paolina. Subito dopo, presso la tomba dell Apostolo Paolo, l Em.mo Cardinale Presidente ha presieduto la Santa Messa pontificale, avendo come concelebranti Mons. Boccardo e Mons. Corbellini, P. Vergez, Mons. Nicolini e vari assistenti spirituali delle Direzioni del Governatorato. Durante la liturgia alcuni canti sono stati eseguiti dal Konzertchor Südhessen, proveniente dalla Germania. Nell omelia, il Card. Lajolo ha presentato la figura di Paolo prendendo spunto dall insegnamento contenuto nelle sue lettere. Al termine della Santa Messa, l Arciprete della Basilica di San Paolo, Cardinale Andrea Cordero Lanza di Montezemolo, ha rivolto un saluto al Card. Lajolo ed a tutti i presenti, ringraziando le diverse componenti del Governatorato per la preziosa collaborazione che prestano puntualmente al Tempio e all Abbazia.

4 4 all ombra del cupolone 11 Ottobre 2009 Catechesi paoline del Santo Padre di S.E. Giorgio Corbellini Nel tardo pomeriggio del 30 giugno, presso l Auditorium Sala San Pio X, sito nel Palazzo extraterritoriale di Via dell Ospedale, ha avuto luogo la presentazione del volume L Apostolo Paolo - Catechesi paoline di Sua Santità Benedetto XVI. L evento è stato presieduto dall Em.mo Card. Lajolo, che ha illustrato alcuni aspetti della figura dell Apostolo messi in luce dal Santo Padre. Sono seguiti gli interventi del Prof. Paolucci e di Don Giuseppe Costa, incentrati rispettivamente sulla figura di San Paolo nell arte e nella pubblicistica. Erano presenti gli Em.mi Cardd. R. Farina e A. di Montezemolo, i Mons. Caccia e Corbellini, il Prof. Vian, Direttore de L Osservatore Romano, ed un centinaio di invitati. Un icona della Madonna del Buon Consiglio nei Giardini Vaticani di S.E. Giorgio Corbellini Il 9 luglio scorso, verso le ore 19,00, il Santo Padre, durante la consueta passeggiata nei Giardini Vaticani, ha benedetto un immagine musiva della Madonna del Buon Consiglio, collocata sul muro leonino, che termina presso il Largo della Capanna Cinese, che si denomina ora Largo della Madonna del Buon Consiglio. Il Santo Padre è stato accolto dall Em.mo Card. G. Lajolo, dagli Ecc.mi Mons. R. Boccardo e G. Corbellini, dal Rev.mo P. Robert Francis Prevost, Priore Generale degli Agostiniani, dai Rev.di PP. Bruno Silvestrini, Stefano Canuto e Gioele Schiavella, OSA, rispettivamente Parroco, Vicario parrocchiale ed ex-parroco di Sant Anna.Con loro anche il Sig. Gabriele Mattiacci, dello Studio del Mosaico, autore dell Effigie, realizzata con tessere antiche, provenienti dal suddetto Studio, ed il Sig. Camillo Anastasi, che ha sostenuto i costi della realizzazione. L Osservatorio Vaticano a Tucson. Nomine Il P. Józef Maj, gesuita polacco, è stato nominato Vice Direttore Amministrativo della Specola in sostituzione del p. Giuseppe Koch. Il p. Maj ha prestato servizio presso il Pontifìcio Consiglio per la Promozione dell Unità dei Cristiani dal 1992 al A lui gli auguri di buon lavoro da parte della redazione dell O.C. (anche noi abbiamo una sigla! Sta per Ombra del Cupolone). II p. Giuseppe Koch, italiano di Napoli, ma discendente di una guardia svizzera, è stato ora destinato dai Superiori a lavorare nel campo della pastorale universitaria, dopo 7 anni di servizio alla Specola come Vice Direttore Amministrativo e Superiore della Comunità dei Gesuiti alla Specola Vaticana. P. Koch si è distinto anche per l intelligenza e l impegno con cui ha contribuito alla progettazione della nuova sede della Specola, nonché al delicato e complesso lavoro di trasloco.

5 11 Ottobre 2009 all ombra del cupolone 5 Inaugurazione della nuova sede della Specola Vaticana di Guy Consolmagno La nuova sede della Specola Vaticana a Castelgandolfo è stata ufficialmente aperta dal Santo Padre nella serata di mercoledì 16 settembre. È stata ricavata negli ampi spazi lasciati liberi nell ex Convento delle Suore Basiliane. In essa trovano posto l abitazione della Comunità dei Padri Gesuiti e le aule per la Scuola estiva per giovani astronomi, mentre l Osservatorio Astronomico resta nella sua attuale collocazione sopra il Palazzo Apostolico. Nei prossimi corsi estivi vi saranno per la prima volta tra i docenti alcuni giovani studenti dei corsi estivi di astronomia degli anni passati. Il Santo Padre, giunto alle ore 18, è stato accolto dal Cardinale Presidente del Governatorato, da S.E. Mons. Carlo Maria Viganò, Segretario Generale del Governatorato, dal P. Adolfo Nicolás Pachón, Preposito Generale della Compagnia di Gesù, dal Dott. Saverio Petrillo, Direttore delle Ville Pontificie, e dal P. José Funes, Direttore della Specola Vaticana. Ad attendere il Santo Padre c era tutta la Comunità dei Padri Gesuiti. Sua Santità, dopo aver benedetto la nuova sede, ha visitato i locali, soffermandosi in particolare su alcuni preziosi meteoriti a lui illustrati dal Fr. Guy Consolmagno, ed esaminando al microscopio un frammento del Meteorite di Baviera. Egli poi ha visitato le aule della Scuola di Astronomia, l abitazione e la cappella della Comunità. Al termine della sua visita Benedetto XVI ha posto la sua firma su di una pergamena appositamente preparata. Una bella lapide in marmo, nell atrio della nuova sede della Specola Vaticana, ricorda l evento. La visita del Santo Padre si è svolta in un clima molto famigliare. Essa ha testimoniato, ancora una volta, l interesse e l incoraggiamento del Santo Padre per l attività scientifica dei Padri della Specola, che continua una gloriosa tradizione plurisecolare, risalente all Osservatorio del Collegio Romano ed al famoso P. Angelo Secchi S.J., Direttore dello stesso Osservatorio. Dall alto in basso: a sinistra, il Santo Padre ammira la fontana nel cortile d ingresso; con ogni precauzione (guanto bianco e fazzoletto) Fr. Consolmagno mette nelle mani del Santo Padre un rarissimo e preziosissimo meteorite proveniente da Marte. Qui sopra, il P. Cogne saluta il Santo Padre; il Papa firma la pergamena.

6 6 all ombra del cupolone 11 Ottobre 2009 Visita del Cardinale Presidente al CERN di Ginevra di P. José Funes Su invito del Prof. Ugo Amaldi, autorevole Membro del CERN, Centro Europeo di Ricerca Nucleare, il Cardinale Presidente del Governatorato ha fatto visita al famoso complesso di ricerca nucleare. Per mezzo del grande acceleratore Large Hadron Collider (LHC), il più potente acceleratore di particelle del mondo, che si avvale di un tunnel che corre per 27 Km. a 100 m. sotto il suolo, alla periferia di Ginevra, gli scienziati cercano di sviscerare numerosi misteri della composizione della materia, in particolare di ritrovare alcune particelle presenti nell universo alcuni milionesimi di secondo (!) dopo il Big Bang. Queste particelle dovrebbero essere captate dal Compact Muon Solenoid, una specie di macchina fotografica digitale del peso di tonn., 200 milioni di pixel, capaci di riprendere foto tridimensionali ad un quarantesimo di milione di secondo. Nel CERN, dove già venne inventato il WWW (World Wide Web), si sta anche lavorando al progetto Grid (LHC Computing Grid, abbreviato LCG), per lo scambio di dati scientifici tra tutti gli scienziati elettronici del mondo, accreditati presso di esso, ed il loro archiviamento in un unico potentissimo computer (Grid significa reticolato ; Web rete). La visita al CERN è durata una completa giornata, ed ha incluso anche un seminario in cui gli scienziati del CERN hanno presentato le ricerche che si svolgono in queste istituzioni. In onore del Cardinale Presidente, il prof. Rolf Heuer, Direttore Generale del CERN, ha offerto una colazione. Nel pomeriggio il prof. Amaldi ha presentato le attività di ricerca della fondazione TERA, che ha come scopo lo sviluppo, in Italia e all estero, delle tecniche di terapia dei tumori basate sull uso di particelle adroniche e, più in generale, delle applicazioni della fisica nucleare e dell informatica alla medicina e alla biologia. La sera, con la partecipazione del Nunzio Apostolico, S.E. Mons. Silvano Maria Tomasi, Osservatore Permanente della Santa Sede presso gli Uffici dell ONU a Ginevra, e del Prof. Amaldi, si è tenuta una tavola rotonda nei locali della Missione Cattolica Italiana sul tema: Scienza e Fede, alla quale hanno partecipato rappresentanti di Organizzazioni Internazionali Cattoliche e giovani studiosi. Il Cardinale Presidente, il P. Funes e Fr. Consolmagno hanno potuto godere della generosa ospitalità di S.E. Mons. Tomasi, che li ha accompagnati nei vari momenti della visita, ed anche al grande Museo Bodmer del Libro, ed al Monastero di Clausura delle Suore di Bethléhem et de l Assomption, posto in un incantevole scenario delle Prealpi francesi con vista sul Monte Bianco. Il Cardinale Presidente e Fr. Guy Consolmagno, S.I., della Specola Vaticana, davanti al LHC (Large Hadron Collider) al CERN di Ginevra. Visita del Sindaco di Roma di Eugenio Hasler In data 23 settembre, l On. Gianni Alemanno, Sindaco di Roma, è venuto in visita privata al Governatorato, ricevuto da S. E. Mons. C. M. Viganò, e da S.E. Mons. G. Corbellini, rispettivamente Segretario e Vice Segretario Generale. Dopo l incontro - in cui si sono trattati in modo informale vari argomenti di comune interesse - il Sig. Sindaco ha reso visita anche all Em.mo Card. G. Lajolo, Presidente. Il tutto si è svolto in un clima di grande cordialità e nella linea dell abituale e fattiva collaborazione tra le due Istituzioni Governatorato SCV e Comune di Roma espressione della volontà di rendere un servizio sempre migliore a tutti coloro che visitano Roma e la Città del Vaticano. L incontro nell ufficio del Cardinale Presidente.

7 11 Ottobre 2009 all ombra del cupolone 7 Grande ricevimento di Lino Fantinel Grande concorso di invitati venerdì, 18 settembre, dalle ore 17,30 alle ore 20, nel Cortile della Pigna, in risposta all invito del Cardinale Presidente del Governatorato per salutare S.E. Mons. Renato Boccardo, che il Santo Padre ha nominato Arcivescovo di Spoleto-Norcia, per festeggiare S.E. Mons. Giorgio Corbellini, consacrato Vescovo dal Santo Padre in S. Pietro il giorno 12 settembre, insieme a tre Nunzi Apostolici e al Vescovo di Frascati, e per dare un cordiale benvenuto al nuovo Segretario Generale del Governatorato, S.E. Mons. Carlo Maria Viganò. Cardinali, personalità della Curia, Ambasciatori, politici, uomini del mondo della cultura, rappresentanti di Imprese, e, naturalmente, Direttori e Capi Ufficio del Governatorato, insieme a moltissimi dipendenti, non hanno voluto mancare all invito. Anche il Segretario di Stato, S. Em.za il Card. Tarcisio Bertone, era presente, ed ha indirizzato parole di riconoscimento per ciascuno dei festeggiati, ricordandone le benemerenze. La Banda della Gendarmeria si è esibita in vari pezzi di bravura, tra cui la Marcia trionfale dell Aida. E, dopo tale trionfo di musica, anche il Cardinale Presidente ha voluto esprimere ai tre Presuli la sua ammirazione e gratitudine. Il testo del suo discorso si trova nel nostro sito Con altre parole i suoi sentimenti sono espressi anche nella Lettera del Presidente, in apertura di questo numero di O.C. (All ombra del Cupolone). L atmosfera di gioia e di amicizia era alimentata anche dal ricco buffet servito dalla ditta W. T. D. Consulting Il fascino che lo splendido cortile rinascimentale dava al ricevimento è apparso ancor più vivo al calare della sera, quando le fiaccole accese lungo i viali hanno dato ad esso una luce calda e commossa. Come l animo dei partecipanti. Dall alto in basso e da sinistra a destra: Mons. Renato Boccardo con l On. Rutelli e Signora, quindi con il Card. Angelo Sodano; il cordiale abbraccio del Card. Bertone, Segretario di Stato, a Mons. Corbellini; il piccolo Ettore, figlio dell Ing. Sagretti guarda fiducioso alla porpora del Cardinale Presidente; il Card. Bertone saluta compiaciuto Mons. Viganò, già suo collaboratore; Mons. Viganò ed il nuovo Sotto-Segretario della Sezione per i Rapporti con gli Stati, Mons. Ettore Balestrero.

8 8 all ombra del cupolone 11 Ottobre 2009 Nell ambito dell iniziativa che vede l apertura notturna dei Musei Vaticani nei venerdì di settembre ed ottobre dalle ore 19:00 alle ore 23:00, lo scorso venerdì 2 ottobre, si è voluto dare alla serata un carattere di speciale offerta culturale, con una lezione pubblica tenuta dal Direttore dei Musei Vaticani Prof. Antonio Paolucci. Protagonista della serata era il frate domenicano e pittore Giovanni da Fiesole, da tutti conosciuto come Beato Angelico, uno degli artisti più influenti della sua epoca e uno dei pittori più amati del Rinascimento. L evento è stato reso ancor più interessante, dalla possibilità di visitare nell occasione, la Cappella Niccolina, nata come cappella privata del Papa Niccolò V ( ) affrescata dal Beato Angelico. Apprezzata la presenza, tra il pubblico, del Card. Lajolo e di Mons. Corbellini. Nella sua lezione il Prof. Antonio Paolucci, sollecitando con efficacia l attenzione del pubblico presente, ha ripercorso la vita del Beato Angelico, soffermandosi sui momenti che hanno segnato la sua vita e dunque la sua arte, riuscendo a delineare l immagine di questo grande artista che aveva la straordinaria capacità di combinare la più alta abilità tecnica con un senso di raggiante spiritualità. Infatti ancora oggi i suoi dipinti continuano a colpire l immaginazione come frutto di una mano angelica. Anche se (è stato questo il momento criticamente nuovo e qualificante della lezione di Antonio Paolucci) il pittore che Papa Niccolò V stimava come il migliore nel secolo, è stato un vero e proprio alfiere del Rinascimento, partecipe con Masaccio e con Donatello della grande rivoluzione umanistica che aveva a Firenze la sua capitale. Conosciuto all anagrafe come Guido di Pietro, l Angelico nacque Interessante lezione sul Beato Angelico di Danilo Ambrosetti IL CUORE CHE PENSA a Vicchio in Toscana. Entrato nel convento domenicano di Fiesole nel 1418 divenne frate dopo il 1425 con il nome religioso di Fra Giovanni. È stato chiamato Beato in significativa simmetria con il doctor Angelicus, Tommaso d Aquino, oltre che per la integerrima vita religiosa. La sua abilità nella creazione di composizioni anche popolose e monumentali, nel rappresentare il trasporto spirituale e nel suggerire lo spazio profondo con l uso della prospettiva lineare, particolarmente negli affreschi romani, lo distingue come uno dei più grandi pittori del Quattrocento italiano. I visitatori dei Musei Vaticani hanno avuto la possibilità di restare affascinati dall arte del Beato Angelico, negli affreschi della Cappella Niccolina, riaperta per l occasione, dopo il restauro condotto tra l aprile 1995 ed il dicembre 1996, da Carlo Giantomassi e Donatella Zari dello staff scientifico dei Musei Vaticani. Venne preparata la Croce, sopra la quale fu posta un iscrizione redatta da Pilato in ebraico, in latino e in greco, che diceva: «Gesù il Nazareno re dei Giudei.» (Giov. 19: 19) La Sua morte e, anche, la Sua Regalità furon proclamate nel nome delle tre capitali del mondo: Gerusalemme, Roma, Atene; nel linguaggio della Bontà, della Verità, della Bellezza; nelle lingue di Sion, del Foro, dell Acropoli. Richiesto di mutare ciò che aveva scritto, Pilato si rifiutò: «Ciò che ho scritto, ho scritto.» La Sua Regalità rimase così proclamata, sebbene, per il momento, una Croce fosse il Suo trono; il Suo Sangue, la porpora regale; i chiodi, il Suo scettro; la corona di spine, il Suo diadema. La Verità parlò quando gli uomini la derisero. Titulus, posto da Pilato sulla Croce di Gesù. Pilato compose anche l iscrizione e la fece porre sulla croce. Vi era scritto: Gesù il Nazareno il Re dei Giudei. Molti giudei lessero questa iscrizione,...era scritta in ebraico, in latino ed in greco (Gv 19, 19-20). L iscrizione, detta tecnicamente in latino titulus, veniva sovente posta in cima alle croci, ed indicava il motivo della condanna. Nella Basilica di S. Croce in Gerusalemme, a Roma, si conserva quella che viene ritenuta la tavola originale in legno del titulus della croce di Gesù. Perché Gli avevano tolto le vestì di dosso, Egli non era più localizzato dall abito. Nella Sua nudità, divenne l Uomo Universale. Esiliato dalla città, rinunziava ora alla nazione al modo stesso che rinunziava alla vita: il Sacro Cuore non era limitato da alcuna frontiera. (Fulton J. Sheen, Vita di Cristo)

9 11 Ottobre 2009 all ombra del cupolone 9 Nel pomeriggio di domenica 4 ottobre, si è svolta la Festa del Corpo della Gendarmeria in onore del Patrono San Michele Arcangelo, iniziata con la Santa Messa celebrata all Altare della Cattedra della Basilica Vaticana da Sua Em.za il Card. Giovanni Lajolo, Presidente del Governatorato. Successivamente nel piazzale del Governatorato, alla presenza di numerosissimi invitati, che hanno preso posto sulle tribune erette per l occasione, si sono schierati i reparti dei Gendarmi che dovevano prestare il giuramento, del Gruppo Intervento Rapido, dell Antisabotaggio, del Gruppo Sportivo, degli Operatori della Sala Operativa, dei Vigili del Fuoco, dell Associazione Ex Gendarmi e della Banda della Gendarmeria. Il Dr. Domenico Giani, Direttore del Corpo della Gendarmeria, ha indirizzato un saluto ai presenti. Ha quindi preso parola il Card. Presidente. Infine S.E. Mons. Fernando Filoni ha rivolto un saluto ed ha portato un messaggio dal Santo Padre. Si è svolta quindi la cerimonia di giuramento di 29 Gendarmi, che hanno risposto con grande forza lo giuro! sulla formula pronunciata dal Dr. Raoul Bonarelli, Primo Dirigente del Corpo della Gendarmeria. I festeggiamenti sono proseguiti nell atrio dell aula Paolo VI, dove è stato offerto un buffet. Al termine i numerosi invitati hanno potuto ammirare i fuochi pirotecnici che si sono innalzati dal Braccio di Carlo Magno illuminando con giochi particolari la facciata della Basilica. Alla cerimonia, oltre alle suddette Personalità, erano presenti gli Ecc.mi Mons.ri Carlo Maria Viganò e Giorgio Corbellini, rispettivamente Segretario e Vice Segretario Generale del Governatorato, Em.mi Signori Cardinali, Ecc.mi Vescovi, il Rev.do Mons. Peter Brian Wells, Assessore della Segreteria di Stato, Mons. Guido Marini, Maestro delle Celebrazioni Liturgiche Pontificie, il Rev.mo Mons. Georg Gänswein, Segretario Particolare del Santo Padre, Rev.mi Prelati della Curia Romana, Direttori e Funzionari del Governatorato e Membri del Corpo Diplomatico accreditato presso la Santa Sede. Erano inoltre presenti il Dr. Salvatore Festa, In onore di San Michele Arcangelo Festa del Corpo della Gendarmeria di Antonio Perfetti Anche il deserto ride Prefetto-Coodinatore dell Ufficio di collegamento tra gli organi di polizia che attuano i servizi di sicurezza presso il Vaticano e le Autorità della Santa Sede, il Dr. Alberto Cerise, Presidente del Consiglio della Regione Valle d Aosta, il Dr. Mihai Ungureanu, Direttore dei Servizi di Sicurezza Esteri della Repubblica di Romania, il Dr. Massimo Barra, Vice Presidente della Croce Rossa Internazionale, il Gen. Daniele Tei, Capo di Stato Maggiore dell Aeronautica Militare Italiana, il Gen. Leonardo Gallitelli, Comandante Generale dell Arma dei Carabinieri, il Gen. Borruso ed altre illustri personalità. Nella serata di martedì 29 settembre, ricorrenza liturgica di San Michele Arcangelo, Mons. Giulio Viviani, Cappellano del Corpo, in preparazione al giuramento dei nuovi gendarmi, aveva guidato la Veglia d Armi nella Cappella di San Pellegrino, con la presenza della Dirigenza del Corpo. PER FARE BUON SANGUE Due padri s incontrarono in pieno deserto. Dopo essersi fatti le metanìe (profondo inchino), uno disse all altro: - Perdona la mia indiscrezione, fratello, ma tu, un tempo, non abitavi ad Antiochia? - Non sono mai stato ad Antiochia. - Neanch io. - Allora deve trattarsi di due altri fratelli. Un giorno abba Presunzio ebbe una lezione. Stava pregando nella sua cella quando un passante bussò alla porta: - Perdonami, abba, sai indicarmi la strada per Aleppo? - No, però conosco quella per il paradiso. Disse allora il viandante: - Come posso fidarmi di chi conosce una via che conduce lontano, ma ignora quella che conduce vicino? Il serpente ha la lingua biforcuta, a due punte; tale e quale è quella del maldicente che con un sol morso ferisce e avvelena l orecchio di chi ascolta e il buon nome di colui di cui parla male. S. Francesco di Sales, Filotea

10 10 all ombra del cupolone 11 Ottobre 2009 Insediamento di S.E. Mons. Renato Boccardo nell Arcidiocesi di Spoleto-Norcia La città di Spoleto, in un pomeriggio assolato quasi fosse estate ed in un clima di grande festa, ha accolto oggi, 11 settembre, il nuovo Arcivescovo. Dopo una breve sosta a Cesi, in provincia di Terni, dove l attendevano il Vicario Generale e i rappresentanti della società politica e civile, che gli hanno rivolto un indirizzo di saluto, il corteo si è mosso alla volta della città umbra, sede arcivescovile. Giunto in comune, l Arcivescovo ha assistito dalla finestra dello studio del sindaco allo spettacolo offerto dagli sbandieratori e dai musici di Montefalco ed è stato salutato dal sindaco, dalla presidente della Regione e dal Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, on. Gianni Letta. Dopo la statio presso la Basilica di S. Eufemia, una lunga processione di vescovi, sacerdoti e laici oltre a quelli provenienti dalle varie diocesi dell Umbria, numerosissimi amici di Mons. Boccardo, giunti dai diversi luoghi dove finora ha esercitato il suo ministero si è diretta verso la Cattedrale gremita di fedeli, che hanno accolto il presule con scroscianti applausi, al suono delle trombe, dei violini e dell organo della Basilica di S. Maria Assunta. di Eugenio Hasler Alla presenza dei Cardinali Andrea Montezemolo e Giovanni Lajolo, del Segretario e del Vice Segretario Generale Mons. Viganò e Mons. Corbellini, dopo la lettura della Bolla di nomina alle ore 17.55, S.E. Mons. Renato Boccardo, si è insediato ufficialmente ed è diventato il 116.mo vescovo della Arcidiocesi di Spoleto-Norcia. Hanno partecipato alla solenne celebrazione numerosi Superiori e Dipendenti del Governatorato che l Arcivescovo ha ringraziato con commozione nell omelia, nella quale ha rivolto il pensiero alle tante realtà ecclesiali presenti sul territorio assicurando di porsi al loro servizio con spirito di umiltà e totale disponibilità, fedele al mandato ricevuto, e chiedendo il sostegno della preghiera e della collaborazione di tutti, nella consapevolezza delle necessità di vario genere che gravano sull odierna società. Commosso e commovente il ricordo della Mamma, impossibilitata a presenziare a questo importante momento della sua vita e della raccomandazione che essa gli aveva rivolto nel ricevere la comunicazione della sua nomina a Vescovo: «Non ti montare la testa; ciò che conta è essere un bravo prete!». Al termine della solenne celebrazione, il Card. Lajolo ha rivolto un caloroso augurio a Mons. Boccardo per la missione pastorale che si accinge a compiere, e ne ha tratteggiato le doti umane e morali, tanto apprezzate nel corso degli anni da lui trascorsi al suo fianco quale Segretario Generale, collaboratore fidato e stimato, esprimendo il più vivo ringraziamento. Il testo integrale dell augurio del Cardinale Presidente è rinvenibile nel nostro sito: www. vaticanstate.va. È POESIA! Vergine saggia, et del bel numero una de le beate vergini prudenti, anzi la prima, et con piú chiara lampa; o saldo scudo de l afflicte genti contra colpi di Morte et di Fortuna, sotto l qual si trïumpha, non pur scampa; o refrigerio al cieco ardor ch avampa qui fra i mortali sciocchi: Vergine, que belli occhi che vider tristi la spietata stampa ne dolci membri del tuo caro figlio, volgi al mio dubbio stato, che sconsigliato a te vèn per consiglio. Filippo Lippi ( ), Incoronazione della Vergine (particolare) Duomo di Spoleto, abside. Vergine pura, d ogni parte intera, del tuo parto gentil figliola et madre, ch allumi questa vita, et l altra adorni, per te il tuo figlio, et quel del sommo Padre, o fenestra del ciel lucente altera, venne a salvarne in su li extremi giorni; et fra tutt i terreni altri soggiorni sola tu fosti electa, Vergine benedetta, che l pianto d Eva in allegrezza torni. Fammi, ché puoi, de la Sua gratia degno, senza fine o beata, già coronata nel superno regno. (Francesco Petrarca, Il Canzoniere)

11 11 Ottobre 2009 all ombra del cupolone 11 LA PAROLA DEL PAPA Il nuovo modo di pensare, donatoci dalla fede, si volge prima di tutto verso la verità. Il potere del male è la menzogna. Il potere della fede, il potere di Dio è la verità. La verità sul mondo e su noi stessi si rende visibile quando noi guardiamo a Dio. E Dio si rende visibile a Noi nel volto di Gesù Cristo. Guardando a Cristo riconosciamo un ulteriore cosa: verità e carità sono inseparabili. In Dio ambedue sono inscindibilmente una sola cosa: è proprio questa l essenza di Dio. Per questo, per i cristiani verità e carità vanno insieme. La carità è la prova della verità. Sempre di nuovo dovremo essere misurati secondo questo criterio, che la verità diventi carità e la carità ci renda veritieri. (Benedetto XVI, Discorso ai Primi Vespri della Solennità dei Santi Pietro e Paolo ) Guido Reni ( ), S. Veronica, Museo Puskin, Mosca. Come adeguare la nostra vita ad una misura così esigente? Il Papa lo ha detto: Guardando al volto di Cristo. L occasione migliore è l incontro eucaristico: incontro con lui, Gesù, in Corpo, Sangue Anima e Divinità; incontro personale, il solo capace di appagare il bisogno del nostro cuore. Per questo, ogni giorno alle 7,30, S. Messa nella Chiesa di Maria Madre della Famiglia. Una buona occasione anche per te! Nell ultimo numero del nostro foglio s era promesso (ma era una promessa che, anche se non mantenuta, nessuno ricorderebbe, et ergo nemmeno se ne rammaricherebbe), s era promesso, comunque, di ritornare sul tema della noia con un celebre passo del grande poeta Lucrezio. Però prima non posso far a meno di annoiarvi con qualche considerazione morale. La prima la prendo dal già ricordato Giacomo Leopardi, che di noia se n intendeva, perché ne soffriva (o così diceva), e la considerazione è la seguente: La noia è la più sterile delle passioni umane. Com ella è figlia della nullità, così è madre del nulla; giacchè non solo è sterile per sé, ma rende tale tutto ciò a cui si mesce o avvicina (Zibaldone). In realtà la noia deriva da una mancanza di visione: è come quei giorni in cui il tempo grigio ed uggioso (uggioso vuol dire appunto noioso) spegne tutti i colori, sì che la volontà non è attirata da alcunché di vivace, e giace come infiacchita ed inerte. Ci si muove allora un po in tutte le direzioni, si fa lo zapping con le proprie azioni, come si fa con i canali televisivi: se ne prova uno, si salta ad un altro e ad un altro ancora tutti noiosi! Ora, che la TV sia noiosa assai è soltanto ovvio per qualsiasi persona intelligente; ma la propria vita? Nooo! Ha scritto Nieztche (quel pazzo grande ha detto anche diverse cose giuste): La vita non è cento volte troppo corta per annoiarsi? - Eppure alcuni non s accorgono nemmeno di annoiarsi! Fatta la morale, vengo alla poesia. È Lucrezio, come promesso. L ANGOLO DI CULTURA Esce spesso fuori del grande palazzo colui che lo stare in casa ha tediato, e sùbito ritorna, giacché sente che fuori non si sta per niente meglio. Corre alla villa, sferzando i puledri, precipitosamente, come se si affrettasse a recar soccorso alla casa in fiamme; sbadiglia immediatamente, appena ha toccato la soglia della villa, o greve si sprofonda nel sonno e cerca l oblio, o anche parte in fretta e furia per la città e torna a vederla. Così ciascuno fugge sé stesso. (De rerum natura, 3, ) Ai puledri di Lucrezio basta sostituire i cavalli della moto o della spider, ed il poema è attualizzato!

12 12 all ombra del cupolone 11 Ottobre 2009 NOTIZIE LIETE E...TRISTI Matrimoni Alcuni nostri colleghi hanno formato una nuova famiglia: - Biagino Lacava e Tiziana Napolitano (12/06); - Paolo De Santis e Romina Licorni (13/06); - Maurizio Barigelli e Valentina Del Monaco (13/06); - Giuseppina Carosella e Rinaldo Di Pardo (14/06); - Stefano Sardella e Marta Fabrizzi (14/06); - Matteo Pompili e Susanna Secondino (14/06); - Massimo Amatori e Tania Antonacci (27/06); - Emiliano Frioni e Valentina Sagliocca (27/06); - Piergiorgio Dursi e Valentina Di Bernardo (28/06); - Alessio Censoni e Rita Cricenti (29/06); - Valentina Laudonio e Biagio Rispoli (01/07); - Gaetano Sullo e Sara Spada (04/07); - Luca Rinaldi e Raffaella Forestieri (16/07); - Gregorio Calore e Daniela Cappelli (21/07); - Carlo Lajolo e Valentina De Rosa (25/07); - Domenico Vetere e Rosanna Abate (26/08); - Orlando Latini e Stefania Moratti (10/09); - Federica Corsi e Claudio Menghi (10/09); - Mario Raponi e Ester Leon Vicente (12/09); - Valerio Brienza e Silvia Carnazza (18/09); - Roberto Lucarelli e Debora Longhi (19/09); - Roberto Gioacchini e Sarah Morgan (24/09); - Mauro Giordani e Federica Montrone (25/09); - Romano Reggio e Simona Paoletti (04/10); - Sandro Sanità e Palma D Anzi (07/10); - Luca Fioravanti e Laura Fiorentini (10/10). Nella luce della Gerusalemme celeste Con fede in Cristo Gesù, che ha fatto risplendere la vita e l immortalità per mezzo del Vangelo, ricordiamo i nostri colleghi: - Giuseppe Salvati (23/09), dipendente della Direzione dei Servizi Tecnici - Servizio dell Edilizia; ed inoltre i familiari di alcuni colleghi: - Giuseppe (20/06), padre di Andrea Antonio Candela; - Adorno (21/06), padre di Alberto Fabretti; - Fausto (10/07), padre di Stefano Ponti; - Elisa Fusco (10/07), madre di Francesco Riccardi; - Emilia Gonzales De La Purification (17/07), madre di Gianni Lasaracina; - Remo (28/07), padre di Roberto Musa; - Ottorino (08/08), padre di Angelica Mazzucato; - Bruna Veroni (14/08), madre di Lorenzo Rosadi e moglie di Ivano Rosadi; - Patrizia Mazzoli (27/08), madre di Stefano Magistri e moglie di Filippo Magistri; - Livia Manardi (01/09), madre di Aldo Cicconi; - Margherita De Angelis (02/09), madre di Adorno Giachetti; - Marcella Rezzonico (04/09), sorella di Alfredo Rezzonico; - Natale (05/09), padre di Luigi Cimarra; - Francesco (17/09), fratello di Marcello Velluti; - Fernanda Mazzacrelli (19/09), madre di Claudio Bizzarri; - Paola Sii Onesto (01/10), sorella di Andrea Sii Onesto. Ci sono anch io! Diverse famiglie di dipendenti del Governatorato sono state allietate in questo periodo dalla nascita di figli: - Veronica (08/03), di Dario Bonanni; - Sofia (30/05), di Giuseppe Anticoli Borza; - Filippo (10/06), di Ugo Croce; - Michele (11/07), di Stefano Filipponi; - Mattia (19/07), di Giampaolo Trippini; - Lucrezia (05/08), di Daniele Santini; - Arianna (08/08), di Giuseppe Zapparata; - Mattia (09/08), di Massimiliano Pelagaggi; - Damiano (24/08), di Alessio Maria Tanturri; - Fabio (10/09), di Massimiliano Noce; - Serena (11/09), di Salvatore Bertolami; - Elisa (15/09), di Carla Cecilia; - Flavio (21/09), di Gianluca Lorizio; - Marco (23/09), di Gianluca Ferraresi; - Matteo (25/09), di Gianluca Mastropasqua; - Manuel (29/09), di Gabriele Spoltore; - Giulia (09/10), di Loriano Lunatici; - Massimo (10/10), di Ezio Grisogoni. notizie di varia vaticanità ANNO 3 n. 4 REDAZIONE presso S.E. Mons. Vice Segretario Generale IMPAGINAZIONE Alessandra Murri (Ufficio Bookshop Musei Vaticani) STAMPA Tipografia Vaticana

============================================ II DOMENICA DOPO NATALE (ANNO C) ======================================================================

============================================ II DOMENICA DOPO NATALE (ANNO C) ====================================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO 03.01.2016 Grado della Celebrazione: DOMENICA Colore liturgico: Bianco ============================================ II DOMENICA

Dettagli

La parola ROSARIO deriva dalla lingua latina e significa GIARDINO DI ROSE o MAZZO DI ROSE. Quando noi recitiamo il Rosario, rivolgiamo a Maria, la

La parola ROSARIO deriva dalla lingua latina e significa GIARDINO DI ROSE o MAZZO DI ROSE. Quando noi recitiamo il Rosario, rivolgiamo a Maria, la La parola ROSARIO deriva dalla lingua latina e significa GIARDINO DI ROSE o MAZZO DI ROSE. Quando noi recitiamo il Rosario, rivolgiamo a Maria, la mamma di Gesù, tante preghiere; ogni preghiera ricorda

Dettagli

Andrea Carlo Ferrari.

Andrea Carlo Ferrari. Per questo ammirabile esercizio di carità tutti vedevano in Lui il santo e lo dichiaravano apertamente.. Il Servo di Dio praticava le opere di misericordia sia spirituali che corporali.. Andrea Carlo Ferrari.

Dettagli

Diocesi di Caserta Santuario di San Michele Arcangelo e Santa Maria del Monte Programma invernale del Santuario 25 Anniversario della Madonna del Monte Anno Mariano 1987-2012 novembre-aprile 2011-2012

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

PROGRAMMA DELLE MANIFESTAZIONI

PROGRAMMA DELLE MANIFESTAZIONI Diocesi San Marco Argentano-Scalea Parrocchia Santa Maria del Piano VERBICARO Solenni Festeggiamenti in onore di MARIA SANTISSIMA DELLE GRAZIE - PATRONA DI VERBICARO 23 giugno-3 luglio 2013 Cari Verbicaresi,

Dettagli

«La strada della Verità è nella Chiesa di Dio»

«La strada della Verità è nella Chiesa di Dio» «La strada della Verità è nella Chiesa di Dio» «Mi presento a voi come la Madonna delle Rose dal Cuore Immacolato, Regina del Cielo, Madre delle famiglie, Portatrice di Pace nei vostri cuori». del 25 agosto

Dettagli

BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA

BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA I A6 BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA Parrocchia Domenica CANTO D INIZIO NEL TUO SILENZIO Nel tuo silenzio accolgo il mistero venuto a vivere dentro di me, sei tu che vieni, o forse è più vero

Dettagli

GESU E UN DONO PER TUTTI

GESU E UN DONO PER TUTTI GESU E UN DONO PER TUTTI OGGI VIENE ANCHE DA TE LA CREAZIONE IN PRINCIPIO TUTTO ERA VUOTO E BUIO NON VI ERANO NE UOMINI NE ALBERI NE ANIMALI E NEMMENO CASE VI ERA SOLTANTO DIO NON SI VEDEVA NIENTE PERCHE

Dettagli

ARCIDIOCESI DI MILANO. Solenne ingresso in Diocesi di Milano di Sua Eminenza Rev.ma il Signor Cardinale Arcivescovo ANGELO SCOLA

ARCIDIOCESI DI MILANO. Solenne ingresso in Diocesi di Milano di Sua Eminenza Rev.ma il Signor Cardinale Arcivescovo ANGELO SCOLA ARCIDIOCESI DI MILANO Solenne ingresso in Diocesi di Milano di Sua Eminenza Rev.ma il Signor Cardinale Arcivescovo ANGELO SCOLA Milano, Basilica di Sant Eustorgio 25 settembre 2011 ARCIDIOCESI DI MILANO

Dettagli

Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì

Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì PREGHIERA PER LA NASCITA DI UN FIGLIO. Benedetto sei Tu, Signore, per l'amore infinito che nutri per noi. Benedetto sei Tu, Signore, per la tenerezza di cui ci

Dettagli

I sette SACRAMENTI CATECHESI DI PAPA FRANCESCO

I sette SACRAMENTI CATECHESI DI PAPA FRANCESCO I sette SACRAMENTI CATECHESI DI PAPA FRANCESCO I sette SACRAMENTI CATECHESI DI PAPA FRANCESCO SHALOM 1 Editrice Shalom - 06.08.2014 Trasfigurazione del Signore 2008 Fondazione di Religione Santi Francesco

Dettagli

Rivista Diocesana Vigevanese

Rivista Diocesana Vigevanese Rivista 333 A n n o X C = N 9 = 3 0 N o v e m b r e 2 0 1 0 Lettera alla Diocesi per comunicare la nomina di S. E. Mons. Vincenzo Di Mauro Arcivescovo Titolare di Arpi a Vescovo Coadiutore di Vigevano

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 I. Vieni Signore Gesù!. Così la chiesa ha ripetuto spesso nella preghiera di Avvento. Così la chiesa, le nostre comunità, ciascuno di noi ha predisposto il cuore

Dettagli

La Santa Sede CELEBRAZIONE EUCARISTICA A CONCLUSIONE DEL «FAMILYFEST» OMELIA DI GIOVANNI PAOLO II. Domenica, 6 giugno 1993

La Santa Sede CELEBRAZIONE EUCARISTICA A CONCLUSIONE DEL «FAMILYFEST» OMELIA DI GIOVANNI PAOLO II. Domenica, 6 giugno 1993 La Santa Sede CELEBRAZIONE EUCARISTICA A CONCLUSIONE DEL «FAMILYFEST» OMELIA DI GIOVANNI PAOLO II Domenica, 6 giugno 1993 1. Che il Signore cammini in mezzo a noi (Es 34, 9). Così prega Mosè, presentandosi

Dettagli

SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II. Don Przemyslaw Kwiatkowski

SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II. Don Przemyslaw Kwiatkowski SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II Don Przemyslaw Kwiatkowski Ciao a tutti! Siamo Alberto e Silvia di Cherasco, in Piemonte e siamo sposati da quasi 6 anni. E noi siamo Alberto

Dettagli

Parrocchia Santi Pietro e Paolo. Venite alla festa

Parrocchia Santi Pietro e Paolo. Venite alla festa Parrocchia Santi Pietro e Paolo Venite alla festa Questo libretto e di: Foto di gruppo 2 Occhi, naso, bocca, orecchie, mani... per pregare Occhi: se i miei occhi sono attenti, possono cogliere i gesti

Dettagli

A DIECI ANNI DALLA NOTA SULL INIZIAZIONE CRISTIANA DEI RAGAZZI

A DIECI ANNI DALLA NOTA SULL INIZIAZIONE CRISTIANA DEI RAGAZZI A DIECI ANNI DALLA NOTA SULL INIZIAZIONE CRISTIANA DEI RAGAZZI PREGHIAMO Siamo qui dinanzi a te, o Spirito Santo: sentiamo il peso delle nostre debolezze, ma siamo tutti riuniti nel tuo nome; vieni a noi,

Dettagli

Unità Pastorale Cristo Salvatore. Proposta di itinerari per l iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi

Unità Pastorale Cristo Salvatore. Proposta di itinerari per l iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi Unità Pastorale Cristo Salvatore Proposta di itinerari per l iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi 2 3 Introduzione LE DIMENSIONI DELLA FORMAZIONE CRISTIANA In qualsiasi progetto base di iniziazione

Dettagli

SANTA MARIA DEL FONTE presso Caravaggio patrona della diocesi

SANTA MARIA DEL FONTE presso Caravaggio patrona della diocesi 26 maggio SANTA MARIA DEL FONTE presso Caravaggio patrona della diocesi SOLENNITÀ Secondo attendibili testimonianze storiche, il 26 maggio 1432 in località Mazzolengo, vicino a Caravaggio, dove c era una

Dettagli

"Fratello Lupo" Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli

Fratello Lupo Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli Fratello Lupo - 2003 n.2 "Fratello Lupo" Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli Caro Fra Beppe, ti ringrazio della lettera che mi hai scritto, e come vedi ti do mie notizie. Io qui sto lavorando

Dettagli

dalla Messa alla vita

dalla Messa alla vita dalla Messa alla vita 12 RITI DI INTRODUZIONE 8 IL SIGNORE CI INVITA ALLA SUA MENSA. Dio non si stanca mai di invitarci a far festa con Lui, e gli ospiti non si fanno aspettare, arrivano puntuali. Entriamo,

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO SASSUOLO 2 NORD Via Zanella, 7 41049 Sassuolo (Mo) PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA CLASSI 1^ 2^ 3^ 4^ 5^

ISTITUTO COMPRENSIVO SASSUOLO 2 NORD Via Zanella, 7 41049 Sassuolo (Mo) PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA CLASSI 1^ 2^ 3^ 4^ 5^ Via Zanella, 7 41049 Sassuolo (Mo) PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA CLASSI 1^ 2^ 3^ 4^ 5^ ANNO SCOLASTICO 2015/2016 www.ic2sassuolonord.gov.it CURRICOLO IRC 6 11 anni Diocesi di Reggio Emilia

Dettagli

Natale del Signore - 25 dicembre

Natale del Signore - 25 dicembre Natale del Signore - 25 dicembre La Messa della notte sviluppa il tema di Gesù luce e pace vera donata agli uomini ( colletta); viene commentata attraverso una lettura tipologica la nascita di Gesù con

Dettagli

Sono parole che volentieri riprendo con voi, sicuro che aiuteranno la nostra fede e la nostra vita anche per il futuro.

Sono parole che volentieri riprendo con voi, sicuro che aiuteranno la nostra fede e la nostra vita anche per il futuro. Ci ritroviamo in Cattedrale per celebrare la santa Messa di ringraziamento per il dono di Papa Benedetto XVI ed anche per pregare per la Chiesa chiamata, per la responsabilità dei cardinali, ad eleggere

Dettagli

L incontro con i cresimandi. 31 marzo, sabato pomeriggio in San Pio V.

L incontro con i cresimandi. 31 marzo, sabato pomeriggio in San Pio V. Tre giorni di festa, dal 30 marzo al 1 aprile, hanno animato la Parrocchia di San Pio V che ha vissuto intensamente la propria Missione Cittadina. Una missione che, partendo dall interno della comunità

Dettagli

Ogni gruppo, partendo dalla 1a elementare fino alle Medie, presenta un segno ed il motivo del ringraziamento (vedi allegato)

Ogni gruppo, partendo dalla 1a elementare fino alle Medie, presenta un segno ed il motivo del ringraziamento (vedi allegato) Conclusione dell anno catechistico Elementari e Medie Venerdì 30 maggio 2014 FESTA DEL GRAZIE Saluto e accoglienza (don Giancarlo) Canto: Alleluia, la nostra festa Presentazione dell incontro (Roberta)

Dettagli

LA BIBBIA. composto da 46 libri, suddivisi in Pentateuco Storici Sapienziali Profetici 5 16 7 18

LA BIBBIA. composto da 46 libri, suddivisi in Pentateuco Storici Sapienziali Profetici 5 16 7 18 GRUPPOQUINTAELEMENTARE Scheda 02 LA La Parola di Dio scritta per gli uomini di tutti i tempi Antico Testamento composto da 46 libri, suddivisi in Pentateuco Storici Sapienziali Profetici 5 16 7 18 Nuovo

Dettagli

Novena di Natale 2015

Novena di Natale 2015 Novena di Natale 2015 io vidi, ed ecco, una porta aperta nel cielo (Apocalisse 4,1) La Porta della Misericordia Signore Gesù Cristo, tu ci hai insegnato a essere misericordiosi come il Padre celeste, e

Dettagli

PROGRAMMA O R A R I O

PROGRAMMA O R A R I O PROGRAMMA O R A R I O in gesù cristo il nuovo umanesimo 5 Convegno Ecclesiale Nazionale Firenze, 9-13 novembre 2015 9 Novembre, Lunedì APERTURA DEL CONVEGNO 15.30 AVVIO DELLE PROCESSIONI nelle quattro

Dettagli

PARROCCHIA SACRO CUORE FESTA DEL PERDONO TI STRINGEVO TRA LE BRACCIA

PARROCCHIA SACRO CUORE FESTA DEL PERDONO TI STRINGEVO TRA LE BRACCIA PARROCCHIA SACRO CUORE FESTA DEL PERDONO TI STRINGEVO TRA LE BRACCIA 2 maggio 2015 Canto iniziale Cel. Nel nome del Padre TI PORTAVO IN BRACCIO Una notte un uomo fece un sogno. Sognò che stava camminando

Dettagli

NATALE DEL SIGNORE (ANNO C) Messa del giorno Grado della Celebrazione: Solennità Colore liturgico: Bianco

NATALE DEL SIGNORE (ANNO C) Messa del giorno Grado della Celebrazione: Solennità Colore liturgico: Bianco NATALE DEL SIGNORE (ANNO C) Messa del giorno Grado della Celebrazione: Solennità Colore liturgico: Bianco INTRODUZIONE Il tempo di Natale è un tempo di doni - un dono dice gratuità, attenzione reciproca,

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE a. s. 2014-2015

PROGRAMMAZIONE ANNUALE a. s. 2014-2015 Scuola Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE FRATELLI CASETTI CREVOLADOSSOLA (VB) WWW.iccasetti.gov.it PROGRAMMAZIONE ANNUALE a. s. 2014-2015 RELIGIONE CATTOLICA COMPETENZE CHIAVE - competenze sociali

Dettagli

Il Buon Samaritano: Va ed anche tu fa lo stesso (Lc 10,37)

Il Buon Samaritano: Va ed anche tu fa lo stesso (Lc 10,37) Pontificio Consiglio per gli Operatori Sanitari (per la Pastorale della Salute) XXI Giornata Mondiale del Malato 7-11 Febbraio 2013 Tema generale della Giornata Il Buon Samaritano: Va ed anche tu fa lo

Dettagli

CELEBRAZIONE DI APERTURA DELL ANNO DELLA FEDE

CELEBRAZIONE DI APERTURA DELL ANNO DELLA FEDE CELEBRAZIONE DI APERTURA DELL ANNO DELLA FEDE RITI DI INTRODUZIONE DELLA CHIESA STAZIONALE 1. Quando il popolo si è riunito nella Chiesa stazionale il Vescovo saluta la comunità: Nel nome del Padre e del

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE ANNO SCOLASTICO 2015/ 2016

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE ANNO SCOLASTICO 2015/ 2016 ISTITUTO COMPRENSIVO CARLO DEL PRETE DI CASSOLNOVO VIA TORNURA 1 27023 CASSOLNOVO (PAVIA) PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE ANNO SCOLASTICO 2015/ 2016 SCUOLA PRIMARIA DI CASSOLNOVO:Fossati, Gavazzi e

Dettagli

EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio

EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio Grado della Celebrazione: Solennità' Colore liturgico: Bianco INTRODUZIONE (solo giorno 6) L Epifania è la manifestazione del Cristo nella carne dell uomo

Dettagli

08-03-2015 All ombra dei campanili. L Eucaristia, cuore della Domenica

08-03-2015 All ombra dei campanili. L Eucaristia, cuore della Domenica E chiedere il dono di nuove vocazioni anche nella nostra parrocchia di PARROCCHIA S. GIOVANNI OLTRONA DI SAN MAMETTE Comunità Appiano Gentile 08-03-2015 All ombra dei campanili L Eucaristia, cuore della

Dettagli

Le tentazioni di Gesù. e le nostre. Camminando verso la Pasqua. e le nostre. Prima settimana di Quaresima «anno A»

Le tentazioni di Gesù. e le nostre. Camminando verso la Pasqua. e le nostre. Prima settimana di Quaresima «anno A» Prima settimana Le tentazioni di Gesù e le nostre «Gesù fu condotto dallo Spirito nel deserto, per essere tentato dal diavolo» (Mt 4,1-11). 1. Osserviamo il disegno. Tenendo presente il brano del Vangelo

Dettagli

Avvenimenti di casa LA NOSTRA PICCOLA OPERA, HA VISTO, NEGLI ULTIMI MESI MOLTIS-

Avvenimenti di casa LA NOSTRA PICCOLA OPERA, HA VISTO, NEGLI ULTIMI MESI MOLTIS- Avvenimenti di casa LA NOSTRA PICCOLA OPERA, HA VISTO, NEGLI ULTIMI MESI MOLTIS- SIME INIZIATIVE ED AVVENIMENTI DI GRAZIA PER TUTTA L OPERA. CERCHIAMO DI RIPERCORRERLI. Il 13 Maggio ha rinnovato i Voti

Dettagli

Catechismo di iniziazione cristiana dei fanciulli SETTIMA UNITÀ

Catechismo di iniziazione cristiana dei fanciulli SETTIMA UNITÀ Catechismo di iniziazione cristiana dei fanciulli SETTIMA UNITÀ Siamo figli di Dio Dio Padre ci chiama ad essere suoi figli Leggi il catechismo Cosa abbiamo imparato Ci accoglie una grande famiglia: è

Dettagli

Cavalieri di Malta ad honorem -Delegazione Campania -

Cavalieri di Malta ad honorem -Delegazione Campania - Alla Redazione e Redattori Cavalieri di Malta ad honorem -Delegazione Campania - Comunicato 70 anniversario Mons. Nicola Monterisi. Salerno 28, 29, 30 marzo 2014. A Salerno arriverà Sua Eminenza il Cardinal

Dettagli

VENITE ALLA FESTA. Nella vita della Chiesa ASCOLTARE SCOPRIRE PARTECIPARE

VENITE ALLA FESTA. Nella vita della Chiesa ASCOLTARE SCOPRIRE PARTECIPARE VENITE ALLA FESTA Nella vita della Chiesa ASCOLTARE SCOPRIRE PARTECIPARE DOPO LA SETTIMANA DELLA CHIESA MANTOVANA Alle comunità parrocchiali, alle associazioni, ai movimenti e gruppi, ai presbiteri e diaconi,

Dettagli

dal 1 dicembre al 10 gennaio

dal 1 dicembre al 10 gennaio DICEMBRE ORARIO SANTE MESSE dal 1 dicembre al 10 gennaio In Basilica: Prefestiva : ore 18.00 Festive : ore 7.30-9.30-11.00-18.00 ore 17.45 Celebrazione dei Vespri Feriali: ore 7.00-9.00 tutti i giorni

Dettagli

Leggete le Beatitudini, vi farà bene.

Leggete le Beatitudini, vi farà bene. Il tema della XXXI Giornata Mondiale della gioventù Cracovia 2016 - è racchiuso nelle parole Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia (Mt 5:7). Il Santo Padre Francesco ha scelto la quinta

Dettagli

Dalla prima lettera di san Paolo apostolo ai Corìnzi Fratelli, il calice della benedizione che noi benediciamo, non è forse

Dalla prima lettera di san Paolo apostolo ai Corìnzi Fratelli, il calice della benedizione che noi benediciamo, non è forse Dt 8, 2-3. 14-16 Dal libro del Deuteronòmio Mosè parlò al popolo dicendo: «Ricòrdati di tutto il cammino che il Signore, tuo Dio, ti ha fatto percorrere in questi quarant'anni nel deserto, per umiliarti

Dettagli

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013/2014. Scuola Primaria Classe 1^ - sez. B

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013/2014. Scuola Primaria Classe 1^ - sez. B PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013/2014 Scuola Primaria Classe 1^ - sez. A Disciplina Religione Cattolica Ins. STRIKA LUCIANA Presentazione della classe Livello cognitivo

Dettagli

IL CALENDARIO DELLA COMUNITÀ

IL CALENDARIO DELLA COMUNITÀ Carissimi, A TUTTE LE FAMIGLIE DI POGGIO - GAIANA e SANTUARIO SETTEMBRE - OTTOBRE 2015 tutte le nostre feste comunitarie in questo tempo ci invitano a innalzare lo sguardo alla Madonna: al Santuario per

Dettagli

PROGRAMMA San Valentino 2015

PROGRAMMA San Valentino 2015 Dal 5 al 13 Febbraio Novena di Preparazione alla Festa del Santo Animata dai diversi Gruppi Ecclesiali Diocesani Ore 17,00: Basilica San Valentino - Rosario e Celebrazione Eucaristica SABATO 7 FEBBRAIO

Dettagli

S. DOMENICO di Guzman

S. DOMENICO di Guzman Carissimi bambini, abbiamo pensato di farvi una sorpresa... sapete che questo è il giornalino del rosario, ma vi siete mai domandati chi ha inventato il rosario? Nooooo?! E allora, bambini e bambine, in

Dettagli

Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla!

Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla! Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla! Quarta Primaria - Istituto Santa Teresa di Gesù - Roma a.s. 2010/2011 Con tanto affetto... un grande grazie anche da me! :-) Serena Grazie Maestra

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

Programmazione Didattica Scuola Primaria

Programmazione Didattica Scuola Primaria DIREZIONE DIDATTICA DI NAPOLI 5 E. MONTALE Viale della Resistenza 11K-80145 NAPOLI tel. e fax 081/5430772 Codice fiscale: 94023840633 Cod. Mecc. : NAEE005006 E-MAIL: naee005006@istruzione.it Web:www.5circolo.it

Dettagli

UN LIBRO CHE ANNUNCIA.. LA GIOIA DEL NATALE ... VANGELO NASCITA NATALE GESU GIOIA FESTA. Parole chiave. Novembre-dicembre

UN LIBRO CHE ANNUNCIA.. LA GIOIA DEL NATALE ... VANGELO NASCITA NATALE GESU GIOIA FESTA. Parole chiave. Novembre-dicembre UN LIBRO Novembre-dicembre CHE ANNUNCIA..... LA GIOIA DEL NATALE VANGELO NASCITA NATALE GESU GIOIA FESTA Parole chiave SEGNI E SIMBOLI DELLA FESTA DI NATALE nella borsina ci sono due scatole che contengono

Dettagli

Sono stato crocifisso!

Sono stato crocifisso! 12 febbraio 2012 penultima dopo l epifania ore 11.30 con i fidanzati Sono stato crocifisso! Sia lodato Gesù Cristo! Paolo, Paolo apostolo nelle sue lettere racconta la sua storia, la storia delle sue comunità

Dettagli

Da Sua Santità Papa Tawadros Secondo Messaggio Natalizio 2013

Da Sua Santità Papa Tawadros Secondo Messaggio Natalizio 2013 Da Sua Santità Papa Tawadros Secondo Messaggio Natalizio 2013 Amati figli, mi congratulo con voi per la Festa della gloriosa Natività... Siano con voi le benedizioni del Nascituro della mangiatoia santa,

Dettagli

2. [19]Maria, da parte sua, serbava tutte queste cose meditandole nel suo cuore.

2. [19]Maria, da parte sua, serbava tutte queste cose meditandole nel suo cuore. MARIA DISCEPOLA DELLA PAROLA E MAESTRA DI PREGHIERA + Dal Vangelo secondo Luca 1,26-56 In quel tempo, l angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città della Galilea, chiamata Nazaret, a una vergine, sposa

Dettagli

Gesù bambino scrive ai bambini

Gesù bambino scrive ai bambini Gesù bambino scrive ai bambini Leonardo Boff scrive a Gesù Bambino sul materialismo del Natale Il materialismo di Babbo Natale e la spiritualità di Gesù Bambino Un bel giorno, il Figlio di Dio volle sapere

Dettagli

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Celebriamo Colui che tu, o Vergine, hai portato a Elisabetta Sulla Visitazione della beata vergine Maria Festa del Signore Appunti dell incontro

Dettagli

La voce de "Gli Amici"

La voce de Gli Amici La voce de "Gli Amici" Testo più grande Cerca Home page Sant'Egidio News Newsletter Disabili mentali: amici senza limiti Handicap e Vangelo Pagina precedente Gli Amici La mostra di pittura Scarica la Voce

Dettagli

Occhi, naso, bocca, orecchie, mani... per pregare

Occhi, naso, bocca, orecchie, mani... per pregare Il Signore ci fa suoi messaggeri Abbiamo incontrato Gesù, ascoltato la sua Parola, ci siamo nutriti del suo Pane, ora portiamo Gesù con noi e viviamo nel suo amore. La gioia del Signore sia la vostra forza!

Dettagli

I SIGNIFICATI DEL TERMINE CHIESA.

I SIGNIFICATI DEL TERMINE CHIESA. LA NASCITA DELLA CHIESA (pagine 170-177) QUALI SONO LE FONTI PER RICOSTRUIRE LA STORIA DELLA CHIESA? I Vangeli, gli Atti degli Apostoli le Lettere del NT. (in particolare quelle scritte da S. Paolo) gli

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

ENGLISH FRANCAIS ITALIANO

ENGLISH FRANCAIS ITALIANO ENGLISH FRANCAIS ITALIANO 1 ITALIAN L idea L idea nasce in seno al segretariato del Consiglio delle Conferenze Episcopali d Europa (CCEE). All indomani dell elezione di Papa Francesco, del Papa venuto

Dettagli

Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda

Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda "Andate e fate discepoli tutti i popoli!" Toloto kituruwosi ngitungaangakwapin daadang kgikaswomak kang Venerdì 26 luglio ha preso avvio anche a Moroto

Dettagli

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013 per Bambini dai 7 ai 10 anni DIOCESI DI FOSSANO Commissione Diocesana Pastorale Ragazzi Ehi!!

Dettagli

QUANTE EMOZIONI GESU

QUANTE EMOZIONI GESU SCUOLA DELL INFANZIA SACRA FAMIGLIA La Spezia PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA A.S. 2014-2015 QUANTE EMOZIONI GESU Al centro di qualsiasi programmazione nella scuola dell Infanzia ci deve

Dettagli

Un nuovo anno pastorale è iniziato

Un nuovo anno pastorale è iniziato Un nuovo anno pastorale è iniziato Nella lettera pastorale consegnata alla Diocesi all inizio dell anno pastorale il nostro Vescovo Enrico ci ha indicato alcune priorità che concretizzano il tema proposto

Dettagli

ANNO SCOLASTI CO 2010/ 2011

ANNO SCOLASTI CO 2010/ 2011 ANNO SCOLASTI CO 2010/ 2011 ANNO SCOLASTI CO 2010/ 2011 FINALITA OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO CONTENUTI Acquisire atteggiamenti di stima e sicurezza di se e degli altri Scoprire attraverso i racconti

Dettagli

N. e N. 45 anni nella grazia del matrimonio

N. e N. 45 anni nella grazia del matrimonio N. e N. 45 anni nella grazia del matrimonio Celebrare un anniversario non significa rievocare un avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento di grazie una realtà presente che ha

Dettagli

«Io sono la via, la verità e la vita»

«Io sono la via, la verità e la vita» LECTIO DIVINA PER LA V DOMENICA DI PASQUA (ANNO A) Di Emio Cinardo «Io sono la via, la verità e la vita» Gv 14,1-12 Lettura del testo Dal Vangelo secondo Giovanni (14,1-12) In quel tempo, Gesù disse ai

Dettagli

Dom. 11à DEL TEMPO ORDINARIO Anno B - n. 36 14 giugno 2015. R. Terra tutta, dà lode a Dio, canta il tuo Signor!

Dom. 11à DEL TEMPO ORDINARIO Anno B - n. 36 14 giugno 2015. R. Terra tutta, dà lode a Dio, canta il tuo Signor! Dom. 11à DEL TEMPO ORDINARIO Anno B - n. 36 14 giugno 2015 Canto d'inizio: 1 TERRA TUTTA DÀ LODE A DIO R. Terra tutta, dà lode a Dio, canta il tuo Signor! 1. Servite Dio nell allegrezza, 2. Sì, il Signore

Dettagli

Tre minuti per Dio SHALOM

Tre minuti per Dio SHALOM Tre minuti per Dio SHALOM Tre minuti per Dio SHALOM Editrice Shalom - 22.05.2005 Santissima Trinità Libreria Editrice Vaticana (testi Sommi Pontefici), per gentile concessione Fondazione di Religione Santi

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CATTOLICA

CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CATTOLICA Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Istituto Comprensivo Giulio Bevilacqua Via Cardinale Giulio Bevilacqua n 8 25046 Cazzago San Martino (Bs) telefono 030 / 72.50.53 - fax 030 /

Dettagli

VI INCONTRO IL CRISTIANO ADULTO E LA COSCIENZA. chi ha raggiunto il completo sviluppo fisico e psichico (def.dizionario)

VI INCONTRO IL CRISTIANO ADULTO E LA COSCIENZA. chi ha raggiunto il completo sviluppo fisico e psichico (def.dizionario) VI INCONTRO IL CRISTIANO ADULTO E LA COSCIENZA Cerchiamo il significato delle due parole: ADULTO CRISTIANO chi ha raggiunto il completo sviluppo fisico e psichico (def.dizionario) colui che ha deciso di:

Dettagli

IL PROGRAMMA Ore 17,30 Coroncina Sacro Cuore di Gesù Ore 18,00 S. Messa Breve discorso del parroco Benedizione solenne

IL PROGRAMMA Ore 17,30 Coroncina Sacro Cuore di Gesù Ore 18,00 S. Messa Breve discorso del parroco Benedizione solenne L INVITO (PAG.1) L INVITO (PAG.2) Carissimi nel Signore, il 16 giugno 2011 avremo la gioia di celebrare i 25 anni di erezione della parrocchia, avvenuta con decreto dell'arcivescovo di Palermo Cardinale

Dettagli

Comunità Pastorale Maria Regina della Famiglia. Festa del Perdono. CELEBRAZIONE della PRIMA CONFESSIONE. 21 novembre 2015

Comunità Pastorale Maria Regina della Famiglia. Festa del Perdono. CELEBRAZIONE della PRIMA CONFESSIONE. 21 novembre 2015 Comunità Pastorale Maria Regina della Famiglia Festa del Perdono CELEBRAZIONE della PRIMA CONFESSIONE 21 novembre 2015 Parrocchia di Madonna in campagna e Santi Nazaro e Celso di Arnate in Gallarate (VA)

Dettagli

Arcidiocesi di Reggio Calabria Bova

Arcidiocesi di Reggio Calabria Bova Prot. n. 486/15 Reggio Calabria, 26 ottobre 2015 Ai RR Parroci Alle Superiore Istituti Religiosi LL.SS. Oggetto: 1. Formazione degli Adoratori Eucaristici 2. Rinnovo/istituzione dei Ministri Straordinari

Dettagli

Patrimonio dell' Umanità dell'unesco SOFIA SILVIA ZAIN TIZIANO

Patrimonio dell' Umanità dell'unesco SOFIA SILVIA ZAIN TIZIANO Patrimonio dell' Umanità dell'unesco SOFIA SILVIA ZAIN TIZIANO Patrimonio dell' Unesco quando e perché Firenze è la città artistica per eccellenza, patria di molti personaggi che hanno fatto la storia

Dettagli

Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone

Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone 1 ANNO CATECHISMO 2014-2015 Alla Scoperta di Gesù SUSSIDIO SCHEDE RISCOPERTA DEL BATTESIMO 1 NOME COGNOME Le mie catechiste NOME COGNOME Telefono NOME COGNOME Telefono

Dettagli

Canti per i funerali. Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese

Canti per i funerali. Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese Canti per i funerali Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese SYMBOLUM 77 (84) 1. Tu sei la mia vita, altro io non ho Tu sei la mia strada, la mia verità Nella tua parola io camminerò

Dettagli

ISC RODARI- MARCONI-PORTO SANT ELPIDIO SCUOLA PRIMARIA a.s. 2015 2016 PIANO DI LAVORO ANNUALE - IRC Classe 1ª

ISC RODARI- MARCONI-PORTO SANT ELPIDIO SCUOLA PRIMARIA a.s. 2015 2016 PIANO DI LAVORO ANNUALE - IRC Classe 1ª ISC RODARI- MARCONI-PORTO SANT ELPIDIO SCUOLA PRIMARIA a.s. 2015 2016 PIANO DI LAVORO ANNUALE - IRC Classe 1ª 1 ª UA - Dio Creatore e amico 1 Bim. Ott-Nov Scoprire che per la religione cristiana Dio è

Dettagli

NON DI SOLO PANE. Tema generale: TENTAZIONE E MISERICORDIA. Brano biblico: LUCA 4,1-13 PRESENTAZIONE

NON DI SOLO PANE. Tema generale: TENTAZIONE E MISERICORDIA. Brano biblico: LUCA 4,1-13 PRESENTAZIONE NON DI SOLO PANE Tema generale: TENTAZIONE E MISERICORDIA Brano biblico: LUCA 4,1-13 PRESENTAZIONE Questo secondo anno pastorale vuole continuare il cammino iniziato in quello precedente e portato avanti

Dettagli

Arcidiocesi di Udine Ufficio Diocesano per la Pastorale della Famiglia. Pregare nell assemblea liturgica con le famiglie nell anno della Carità

Arcidiocesi di Udine Ufficio Diocesano per la Pastorale della Famiglia. Pregare nell assemblea liturgica con le famiglie nell anno della Carità Arcidiocesi di Udine Ufficio Diocesano per la Pastorale della Famiglia Pregare nell assemblea liturgica con le famiglie nell anno della Carità IN PREGHIERA PER TUTTE LE FAMIGLIE NELLA FESTA DELLA SANTA

Dettagli

laici collaborazione Chiesa

laici collaborazione Chiesa Preghiamo insieme Prendi, Signore, e ricevi tutta la mia libertà, la mia memoria, il mio intelletto, la mia volontà, tutto quello che possiedo. Tu me lo hai dato; a te, Signore, io lo ridono. Tutto è tuo:

Dettagli

INAUGURAZIONE NUOVO ANNO CATECHISTICO

INAUGURAZIONE NUOVO ANNO CATECHISTICO 1. Inaugurazione ufficiale del nuovo anno di catechismo: Biccari 12 Ottobre ore 10,00. Riportiamo il testo della celebrazione. INAUGURAZIONE NUOVO ANNO CATECHISTICO Inizio: Si esce dalla sagrestia con

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

«Vado e tornerò da voi.»

«Vado e tornerò da voi.» sito internet: www.chiesasanbenedetto.it e-mail: info@chiesasanbenedetto.it 5 maggio 2013 Liturgia delle ore della Seconda Settimana Sesta Domenica di Pasqua/c Giornata di sensibilizzazione per l 8xmille

Dettagli

PENSIERI IN ORDINE SPARSO. - Il diario di un seminarista - di Davide Corini

PENSIERI IN ORDINE SPARSO. - Il diario di un seminarista - di Davide Corini PENSIERI IN ORDINE SPARSO - Il diario di un seminarista - di Davide Corini Come al solito ho bisogno di qualche giorno, dopo un esperienza importante, per rimettere in ordine le cose e cercare di fare

Dettagli

Il Credo Il Cristiano è una persona che crede che Gesù Cristo quel Gesù lì è il suo Creatore, è il suo Dio

Il Credo Il Cristiano è una persona che crede che Gesù Cristo quel Gesù lì è il suo Creatore, è il suo Dio Il Credo Il Credo Il Cristiano è una persona che crede che Gesù Cristo, nato da Maria, nato a Betlemme, vissuto a Nazareth, quel Gesù di cui parlano i vangeli di Matteo, Marco, Luca, Giovanni, quel Gesù

Dettagli

I Quaresima B. Padre, tu che ci doni il tuo Figlio come Vangelo vivente, fa che torniamo a te attraverso un ascolto rinnovato della tua Parola, pr.

I Quaresima B. Padre, tu che ci doni il tuo Figlio come Vangelo vivente, fa che torniamo a te attraverso un ascolto rinnovato della tua Parola, pr. I Quaresima B Padre buono, ti ringraziamo per aver nuovamente condotto la tua Chiesa nel deserto di questa Quaresima: donale di poterla vivere come un tempo privilegiato di conversione e di incontro con

Dettagli

LA RSA RESIDENZA SANITARIA PER ANZIANI MATER SAPIENTIAE

LA RSA RESIDENZA SANITARIA PER ANZIANI MATER SAPIENTIAE LA RSA RESIDENZA SANITARIA PER ANZIANI MATER SAPIENTIAE La RSA (Residenza Sanitaria Assistenziale per Anziani) Mater Sapientiae è ubicata in Milano, in Via Varazze, 7 e si affaccia sul piazzale Brescia.

Dettagli

Monsignori, Egregio Signor Sindaco, Padri, Sorelle Signore, Signori Cari amici

Monsignori, Egregio Signor Sindaco, Padri, Sorelle Signore, Signori Cari amici Monsignori, Egregio Signor Sindaco, Padri, Sorelle Signore, Signori Cari amici E sempre con vivo e profondo piacere che mia moglie ed io vediamo approssimarsi, ogni estate da tre anni, la data alla quale

Dettagli

COS È UNA EQUIPES NOTRE DAME. Allegato alla Carta delle Equipes Notre-Dame

COS È UNA EQUIPES NOTRE DAME. Allegato alla Carta delle Equipes Notre-Dame COS È UNA EQUIPES NOTRE DAME Allegato alla Carta delle Equipes Notre-Dame Cos è una Equipe Notre-Dame 1 - Un progetto Vieni e seguimi : questa chiamata, Cristo la rivolge a ciascuno di noi, a ciascuna

Dettagli

SANTA FAMIGLIA DI GESÙ, MARIA E GIUSEPPE (ANNO C)

SANTA FAMIGLIA DI GESÙ, MARIA E GIUSEPPE (ANNO C) SANTA FAMIGLIA DI GESÙ, MARIA E GIUSEPPE (ANNO C) Grado della Celebrazione: Festa Colore liturgico: Bianco INTRODUZIONE Il brano evangelico di oggi ci offre il ritratto di ogni famiglia nelle sue componenti

Dettagli

In cammino con Cristo

In cammino con Cristo Bollettino della Parrocchia di SAN MARTINO Vs. Borgio-Verezzi (SV) (www.parrocchiasanmartinoborgioverezzi.org) In cammino con Cristo DICEMBRE-GENNAIO GIUBILEO STRAORDINARIO GIUBILEO STRAORDINARIO DELLA

Dettagli

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio CREDO IN GESÙ CRISTO, IL FIGLIO UNIGENITO DI DIO La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio Incominciamo a sfogliare il Catechismo della Chiesa Cattolica. Ce ne sono tante edizioni. Tra le mani abbiamo

Dettagli

MUSEO DIOCESANO D ARTE SACRA DI CHIOGGIA

MUSEO DIOCESANO D ARTE SACRA DI CHIOGGIA Comitato Regionale per le Celebrazioni del 1 Centenario della morte di Aristide Naccari Fondazione Santi Felice e Fortunato Diocesi di Chioggia (VE) MUSEO DIOCESANO D ARTE SACRA DI CHIOGGIA (2014-2015)

Dettagli