MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE CIVILE 3" Reparto - 8A Divisione - 1 A Sezione V.le dell'universita, Roma

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE CIVILE 3" Reparto - 8A Divisione - 1 A Sezione V.le dell'universita, 4-001 85 Roma"

Transcript

1 MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE CIVILE 3" Reparto - 8A Divisione - 1 A Sezione V.le dell'universita, Roma & e fax Prot.nr jb 8 del PARTENZA INDIRIZZI IN ALLEGATO OGGETTO: BELLEVUE SCHOLARSHIP PROGRAMME. La Presidenza del Consiglio dei Ministri - Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione - con nota n. 1652lDG che si allega in copia, ha trasmesso il programma in oggetto con il quale vengono concesse borse di studio a giovani dirigenti e funzionari delle Amministrazioni di alcuni paesi europei. Tale programma prevede stages presso le Amministrazioni europee, e si pone l'obiettivo di consentire agli stessi di acquisire una conoscenza approfondita delle strutture governative e amministrative dei paesi partecipanti e di costruire una rete internazionale del management pubblico. Le borse di studio sono a carico della fondazione Bosch, che promuove l'iniziativa e prevedono il rimborso delle spese di viaggio e di soggiorno nel paese ospitante. L'Amministrazione di appartenenza dovrà continuare ad erogare solo il regolare stipendio (senza addizionali per la trasferta). Le candidature dovranno essere trasmesse, unitamente alla documentazione richiesta, utilizzando i moduli allegati e pervenire via fax a questa Direzione Generale (al n ) tassativamente entro il 28/03/2007. Per ulteriori informazioni e chiarimenti è possibile contattare il Servizio Rapporti Internazionali della SSPA (Tel. 06/ fax e-mai1 circolare prograiiin1;i bellevue

2 ELENCO INDIRIZZI ALLEGATO ALLA CIRCOLARE N. DEL DIFESA GABINETTO SEGREDIFESA SUPERCONSIGLIO BILANDIFE ISPEDIFE PERSOMIL ONORC ADUTI LEVADIFE TERRARM NAVARM ARMAEREO 'TELEDIFE GENIODIFE COMMISERVIZI DIFESAN CIVILSCUOLADIFE SEDE SEDE ALL' U.D.G. INTERNO

3 Via dei Roblianf, q4 Sei Fan Ai DihettoHi Generali dei Personale delle PIannirieo~ dello Stato LA DIRETTRICE Ai SegTetetari ciexlaali del Consiglio di Stato dell7awoc= Generale dello Stato della Corte &i Conti delle AuthoBity - e p.c.?a Ai Capi di Gabinetto 6-.. delle Ammwka -0ni dello Stato -. h Scuola Siipaiore &h Pubblica Anmmmhù P- me prirtecipa anche quest'mno, a co&ule1l'itaha, al % e ~ m ~ ~ ~ aprogranme" r ~ h r p promosso & E F F ~ n i +-* ~ ahazione c o con la Rephbli~a Federale di G-a AU7~ativq giunta &a terza edizione, patecipauo =che Polonia, Slovenia, Spagna, Podogalio a Ungheria liprogetto gode WAh Patronato del Presi- blia Repubblica G&O ~apo~hs'e dei CapiciiStabodiZii~pa~tecip~ - - Il Pro- prevede dagepressc~ le hmhkamioni est- con lpobi&o di c o d a giovani dirigenti e fbzbn9n di acquisire ma conoscenza approfondita delle simttme govdvt e amnrimstrative dei vari paesi e di costituire ma rete ~ ~ adei management l e pubblico. Nel dammento, che si allega, sono spdcate le hee &da del metto e i reqnid necessari per la - pxkcipazione. Le cm&- dowamm essere formi& utilinnrdo il mo&io degaio. I moduli compilati dai candidati, unitamate da d~aitazione richiesta, dovmmo essere inviati. dall' AmmuztstraP... 'me di appartenenza aila Scuola Supaiore eleh Pubblica Ammmstraziorne- SSavipo Rapporti h t d d - Via dei Ro&f Roma, entro il 30 mano Una Commissione istituita presso la Scuola esaminera la documentazione e, &travaso un colloquio, mdivichierà un numero limitato di candidati proposti dall'itaiiq i quali parteciperamo d nna daione M e a Berlino miro il mese di maggio Per i candiàd mmessi agli stage, la Fondazione Robert Bosch si f* carico delle spese relative al -gio e al soggiorno nel paese ospitate. Per ulteriori Xo&oni e chiarimenti ci si può rivolgere d Semizio Rapporti hxhazionali della SSPA rei faur e d Ne1 porre in w i b la particolare dmanza dell'hiziativa ai fini di un'accelemzione del proc-psss di integrazione kopea, e di una più difhsa pfi " -one dei dirigenti e fuaaionari in ambiti mt&od, si cdda in uria piema ioilab-one e in un'opaa di smiib~one che possa favorire una convinta e qudiiicata partecipazione italiana al Progetto. La Direttrice Prof Valeria T e d

4 Programma Belleveie Promozione della collaborazione transnazionale tra le Pubbliche Amministrazioni in Europa Scambio di funzionari e dirigenti tra sette Paesi partner europei Soggiorno all'estero della durata di 12 mesi per giovani altamente qualificati provenienti dalle amministrazioni centrali dello Stato di appartenenza Paesi partner: Germania Italia Polonia Portogallo Slovenia Spagna Ungheria Capi di stato patrocinatori: Horst Kohler, Presidente della Repubblica Federale Tedesca Giorgio Napolitano, Presidente della Repubblica Italiana Lech Kaczynski, Presidente della Repubblica di Polonia Anibal Cavaco Silva, Presidente della Repubblica Portoghese Janez DrnovSek, Presidente della Repubblica di Slovenia La Corte reale di Sua Maestà il Re di Spagna Laszlo Solyom, Presidente della Repubblica d'ungheria

5 Obiettivo Seite 2 Gli Stati Membri dell'unione Europea si trovano con progressiva integrazione di fronte alla sfida di realizzare nuove fornie transnazionali di collaborazione. La gestione delle amministrazioni è caratterizzata in misura sempre maggiore dalle norme di diritto europeo. L'ampliamento delle competenze delllue oggi tocca anche i settori politici, tradizionalmente di natura nazionale. Inoltre anche tematiche di politica interna e di sicurezza, come ad esempio l'immigrazione, richiedono un'armoniuazione multilaterale e un modo di procedere comune. Tuttavia la creazione di relazioni di lavoro che vadano al di la dei confini tenitoriali non è garantita dalle istituzioni, ma dalle persone che vi lavorano. Per superare le barriere delle amministrazioni nazionali sono necessarie reti personali e comprensione del modo diverso di concepire il lavoro. Come preparare dunque i funzionari dei Ministeri nazionali a tutto ciò? Un'eccellente formazione universitaria e la qualificazione nel sistema di amministrazione nazionale rappresentano il fondamento da cui partire. In tal senso ogni funzionai-io, che assume una carica dirigenziale nel contesto europeo, dovrebbe poter contare su un'esperienza pratica prolungata in un altro Stato Membro europeo. Si rende possibile un soggiorno professionale della durata di 12 mesi in uno dei paesi partner per giovani altamente qualificati provenienti dalle amministrazioni centrali statali di sette Stati Membri delllue. Il programma si articola su due livelli: da un lato viene incentivata la competenza professionale specifica, interculturale ed "europolitica" del funzionai-io, che vede quindi rafforzato il suo potenziale per l'assunzione di posizioni dirigenziali; dall'altro lato, viene stimolata la collaborazione transnazionale dei Ministeri partecipanti che vedono quindi crescere la loro "competenza" europea. Il programma Bellevue e realizzato intenzionalmente non come scambio bilaterale, mz come sczmbio ad anello tra i Paesi partner europei. Sul lungo termine si formerà quindi una rete europea di dirigenti dell'amministrazione pubblica. Il programma Bellevue è unico per la durata, intensità e numero di paesi partecipanti in Europa. Il programma è stato inaugurato nel 2004 dalla Fondazione Robert Bosch in collaborazione con la Presidenza Federale ed è stato chiamato come il castello di Bellevue, la sede ufficiale del Presidente della Repubblica Federale

6 tedesca. La Fondazione Robert Bosch mette a disposizione i mezzi finanziari per il programma ed è responsabile della realizzazione organizzativa. ~ejte3 Vantaggi La partecipazione al programma Bellevue offre, grazie all'intensità e alla durata del soggiorno all'estero, una possibilità di qualificazione personale e professionale, che non è realizzabile all'interno del sistema amministrativo nazionale. Alle amministrazioni che inviano i candidati è a disposizione a lungo termine uno strumento per lo sviluppo personale. I funzionari possono quindi essere preparati ad incarichi dirigenziali che presuppongono rapporti con altri paesi europei. Durante il loro impiego all'estero, i borsisti stabiliscono rapporti duraturi tra gli uffici del loro paese d'origine e di quello ospitante, che possono essere utili per entrambe le amministrazioni. Lo scambio informale di domande specifiche, il lavoro in gruppi multilaterali e la preparazione comune sulle procedure di definizione delle norme e delle verifiche vengono agevolati da contatti personali e transnazionali. In molti temi specifici, di carattere sia economico sia giuridico, gli Stati membri dell'ue si trovano di fronte a innumerevoli sfide spesso condizionate da situazioni storiche ed econorriiche piuttosto diverse. La collaborazione intensa all'interno dell'amministrazione ospitante permette al borsista di ripercorrere le esperienze di quel paese e di apprendere approcci risolutivi applicabili a situazioni analoghe nel Paese di origine. Anche per l'amministrazione ospitante, I'ammissione di un borsista rappresenta un investimento vantaggioso. Oltre alla collaborazione responsabile nel lavoro quotidiano, il borsista può apportare esperienze dal suo Paese d'origine e valutare da una nuova prospettiva procedure e comportamenti.. Altrettanto importante, oltre all'ulteriore sviluppo professionale, è l'allargamento degli orizzonti personali del partecipante che risulta dalla familiarinazione con un Paese estero - sia nella vitz privata che nella cultura lavorativa straniera - e la possibilità di imparare da zero una nuova lingua.

7 Offerta Scadenza e durata Il programma inizia ogni anno alla fine di settembre con un seminario introduttivo. Se non sono necessarie lezioni di lingua per la preparazione, si possono già trascorrere nel paese ospitante i tre mesi da ottobre a dicembre, cui seguono altri 12 mesi di lavoro all'interno dell'amministrazione ospitante (gennaiodicembre). Soqqiorno di lavoro La qualità e l'intensità della collaborazione nell'amministrazione ospitante sono decisive per il successo della borsa di studio. L'ospite straniero deve essere inserito conformemente alla propria qualifica professionale come collaboratore a tutti gli effetti. Nel dialogo tra il superiore responsabile e il borsista verrà redatto un profilo degli incarichi affidati, dal quale trarranno beneficio ambo le parti. Dipende dalla responsabilità del borsista costruirsi una rete di contatti all'interno delllamministrazione ospitante e proporre autonomamente i progetti e gruppi di lavoro a cui può essere di apporto con il suo background di esperienze. Seminari Oltre all'esperienza lavorativa nel paese ospitante, che rappresenta il nucleo del programma, i seminari sono utili per l'aggiornamento dei contenuti e delle metodiche e permettono al partecipante di costruire una solida rete di contatti personali. Il seminario introduttivo a Berlino offre, grazie a conferenze e incontri con gli organismi decisionali, un panorama delle attuali sfide sociali e politiche in Germania. I borsisti discutono i loro progetti per l'anno della borsa di studio e delineano i loro obiettivi professionali e personali. Allo stesso ternpo essi hanno l'occasione di conoscere i colleghi borsisti dell'anno corrente e di scambiarsi esperienze. Si presuppone da parte dei partecipanti la conoscenza delle nozioni di base sul funzionamento degli organi delllunione Europea. Il programma offre loro la possibilità di dialogare con rappresentanti di alto rango delle Istituzioni Europee direttamente in loco a Bruxelles, Strasburgo e Lussemburgo e di approfondire la loro conoscenza. Durante un seminario della durata di 10 giorni essi possono informarsi sugli attuali sviluppi in Europa, conoscere più da vicino la cultura politica delllunione e stabilire collegamenti al proprio lavoro nel Paese di origine e in quello ospitante.

8 Rvbert Bosch Ctifiung Capacità di leadership e di lavoro di squadra rappresentano i presupposti Seite 5 naturali per la carriera lavorativa del borsista. Perciò egli può ricevere una preparazione di alto livello nell'ambito di seminari cosiddetti "soft skills": i formatori nell'ambito della gestione internazionale di trattative, della comunicazione e della capacità decisionale strategica aiutano i partecipanti, con esercizi pratici intensivi, a evolversi ulteriormente e ad acquisire competenze supplementari. Il seminario si svolge a metà del programma, ovvero a giugno,e rappresenta un'ottima occasione per verificare gli obiettivi stabiliti all'inizio, programmare i passi successivi per i mesi restanti e scambiarsi con i colleghi borsisti opinioni sulle esperienze vissute nel Paese ospitante. Alla fine del programma, la Fondazione Robert Bosch invita i borsisti a un incontro per una riflessione conclusiva. Lavoro oriainario La rete di borsisti continua ad esistere oltre l'anno di stage. Incontri arinuali di tutte le edizioni, patrocinate dalla Fondazione Robert Bosch, consentono di mantenere i contatti transnazionali e offrono agli ex borsisti l'occasione per uno scambio a livello personale e professionale. Questioni organizzative Parteci~azione La partecipazione al programma è da intendersi come misura per lo sviluppo del personale. Perciò, il superiore e l'ufficio delle risorse umane devono approvare per iscritto la candidatura. I dirigenti saranno esonerati dal servizio per un massimo di 15 mesi ed inviati all'amministrazione ospitante, nell'ambito di un rapporto contrattuale immutato. Lo stipendio regolare (senza addizionali per la trasferta) sarà versato dalllamministrazione del paese di origine per tutta la durata del mandato. Al termine del programma deve essere garantita la reintegrazione nello stesso Ufficio e con stesse mansioni. Incentivi della Fondazione Robert Bosch Il borsista riceve dalla Fondazione una borsa di studio mensile per la copertura delle spese aggiuntive dovute al soggiorno all'estero. Per il coniuge e i figli accompagnanti possono essere corrisposte delle maggiorazioni. La fondazione rimborsa a questi ultimi i costi per il trasloco e per le lezioni di lingua fino ai limiti massimi stabiliti. Saranno inoltre rimborsate le spese derivanti da viaggi, vitto e alloggio in relazione ai seminari e ad altri eventi obbligatori. I collaboratori della Fondazione e delle Istituzioni partner nazionali assistono i borsisti nel modo rriigliore possibile in merito a questioni di carattere organizzativo. Ciò non vale per questioni di tipo personale e fiscale che non sono in relazione con il soggiorno all'estero.

9 Robeit Bosch Stiftung Scelta del paese ospitante e conoscenze linguistiche Serte 6 La scelta del paese ospitante deve essere orientata in base agli interessi professionali del borsista, alle sue conoscenze linguistiche, nonché agli interessi professionali-strategici della sua Amministrazione. Conoscenze di base della lingua del paese ospitante sono auspicabili e facilitano naturalmente la collaborazione nelltamministrazione ospitante. L'esperienza mostra tuttavia che, qualora fosse necessaria, con una formazione linguistica intensiva prima dell'inizio del programma, sarebbe comunque possibile un'esperienza lavorativa produttiva nelllamministrazione ospitante. La decisione definitiva sulla scelta del paese ospitante viene presa dopo I'amrriissione al programma con il consenso della Fondazione e delle Istituzioni partner nazionali. In questo senso riveste un ruolo determinante la capacità di ammissione del paese ospitante in relazione al numero di domande pervenute. Scelta dell'amministrazione ospitante Normalmente la scelta dell'amministrazione ospitante si orienta sul background professionale del borsista e sulle competenze ed esperienze che può apportare. Alla base della scelta deve esserci sempre un interesse di conoscenza professionale specifico, orientato agli sviluppi politici e sociali attuali. Tuttavia, anche l'interesse dell'amministrazione di origine nello stringere relazioni più intense con il Ministero del paese ospitante riveste spesso un ruolo importante. Occorre comunque tenere presente che i settori di competenza dei Ministeri dei sette Paesi sono talvolta organizzati in modo diverso. La ricerca di un'amministrazione ospitante adeguata awiene su iniziativa personale del borsista con il sostegno della Fondazione Robert Bosch e dell'lstituzione partner nazionale. Owiamente dovrebbero essere sfruttati i contatti esistenti dell'amministrazione di origine. Prima dell'inizio del programma, l'amministrazione ospitante inviterà il borsista a un colloquio di presentazione. L'Amministrazione di origine e quella ospitante devono concordare una serie di obiettivi per il collaboratore, in modo che la borsa di studio possa essere considerata nella valutazione del rendimento. Con l'amministrazione ospitante non viene normalmente concluso alcun rapporto contrzttuale. Occorre assicurarsi che il borsista abbia accesso ai sistemi di informazione interni ail'ufficio e che riceva una postazione di lavoro adeguatamente attrezzata. All'occorrenza è necessario chiarire le questioni assicurative, di sicurezza e responsabilità.

10 Candidatura Seite 7 I destinatari Il programma Bellevue si rivolge a dirigenti e funzionari delle amministrazioni centrali statali di Germania, Italia, Polonia, Portogallo, Slovenia, Spagna e Ungheria che abbiano un'esperienza professionale pluriennale nelllamministrazione pubblica. Esso si rivolge a dipendenti statali che dispongono già di unlesperienza professionale di parecchi anni nelllamministrazione pubblica e che hanno assunto una prima carica dirigenziale o si preparano ad assumerla. La conoscenza della modalità di funzionamento degli organi delllunione Europea è un presupposto fondamentale mentre è una prerogativa naturale l'entusiasmo personale per il concetto di "Europa". Sono ricercate persone che intendono dedicarsi con energia e passione alla collaborazione in Europa. Requisiti essenziali Der la candidatura - Età massima 42 anni, - almeno 8 anni di esperienza lavorativa dopo la conclusione degli studi, - dirigente dello Stato o dipendente di un'amministrazione statale di livello corrispondente alla qualifica di funzionario laureato con almeno cinque anni di esperienza, - possesso della laurea quadriennale (vecchio ordinamento) o quinquennale (nuovo ordinamento), - soggiorni all'estero durante il periodo degli studi e10 dell'attività lavorativa, - ottima conoscenza della lingua inglese, - conoscenza almeno di base della lingua del paese ospitante a cui il candidato aspira, - ottima cultura generale e conoscenza della politica e dell'economia nazionale ed internazionale, - spiccato interesse per l'evoluzione politica dellleuropa, - abilità negoziale, - capacità di svolgere lavoro di squadra, - spirito di iniziativa e spiccata disponibilità al lavoro, - ottima capacità espressiva scritta, - capacità e disponibilità a familiariuare velocemente con diverse tematiche, - capacità e disponibilità a lavorare in modo interdisciplinare in gruppi di lavoro composti da vari reparti.

11 Documentazione aciniuntiva La candidatura deve includere i seguenti documenti: - modulo di candidatura compilato in lingua inglese, - curriculum vitae in lingua inglese - due lettere referenziali, preferibilmente tradotte in lingua inglese, - dichiarazione dei superiori sulla partecipazione, - Copia dei certificati universitari e professionali. Da presentare in lingua inglese: un'esposizione scritta dettagliata sulla motivazione che ha portato alla candidatura al programma, sugli obiettivi professionali a medio e a lungo termine e sulle aspettative riguardo al soggiorno nel Paese straniero. Il candidato deve inoltre illustrare come intende mettere a frutto, nell'ambito della propria attività futura, le nuove esperienze che si aspetta di acquisire con la borsa di studio. Tutte le informazioni sul bando di concorso, unitamente al modulo per la candidatura, sono disponibili alla pagina Processo di selezione Il termine per la presentazione delle candidature per il programma che inizierà il 1 ottobre è il 15 aprile dello stesso anno solare. La preselezione sarà condotta dalle Istituzioni partner. Può essere proposto un massimo di quattro candidati per ciascun Paese partecipante. La selezione finale awiene in maggio tramite una Commissione, composta da rappresentanti di tutti i Paesi partner e della Fondazione Robert Bosch. I candidati verranno informati della decisione a fine maggio. Le candidature devono essere inviate all'attenzione di: Scuola Superiore delle Pubblica Amministrazione Servizio Rapporti Internazionali Via dei Robilant Roma Italia Tel. :(O039) Fax: (0039) it

12 Istituzioni Partner Italia Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione Italiana Prof.ssa Valeria Termini Direttrice Via dei Robilant Roma Italy Tel.: Fax: Germania Oftlce of the Federal President Christian Nachtwey Deputy Head of Central Directorate General Spreeweg Berlin Gerrnany Tel.: Fax.: Polonia Chancellery of the President of the Republic of Poland Office of International Affairs Mariusz Handzlik Director Krakowskie Przedmiescie 48/ Warszawa Poland Tel.: (00 48) Fax: (00 48) Portosallo National Institute of Public Administration Professor Luis Valadares Tavares Director Palacio dos Marqueses de Pombal Oeiras Portugal Tel.: (00 351) Fax: (00 351)

13 Slovenia Office of the President of the Republic of Slovenia Dr. Iztok Simoniti Diplomatic Advisor Erjaceva 17 P.P Ljubljana Slovenia Tel.: (00 386) Fax: (00 386) Spagna Miriistry for Public Administration General Directorate for Public Administration Isabel Hernandez Head of the Area of International Affairs POde la Castellana, Madrid Spain Tel.: (00 34) Fax: (00 34) Unnheria Office of the Pie!sident of the Republic of Hungary Legal Department Dr. PaI Sonnevend Director Sandor Palace Szent Gyorgy tér I Budapest Hungary Tel.: (00 36) Fax: (00 36) hu

14 Robert Bosch Saifteing Seite 11 Contatto Robert Bosch Stiftung GmbH HeidehofstraBe Stuttgart Eva Kastner Responsabile di Progetto Tel.: Fax: W. bosch-stiftung.de1beilevue

15 Robert Bosch Stiftung Bellevue Programme Programme Year Application Form - Must be completed in English - Robert Bosch Stiftung GmbH HeidehofstraRe Stuttgart Page l Last Name First Name Street Address ZIP Code, City Country Phone - - Mobile Phone F ax- Ernail p --- l J Date of Birth Citizenship No. of children Piace of Birth Female a Male S ex Single Married Marital Status Profession I Occupation... Current Position Institution Departrnent 2. Bellevue Programme Preferences Germany q Hungary q Italy q Poland q Portugal Slovenia ~paino Preferred Host Country Preferred Instituiion in the Host Country (1st Preference) Preferred Institution in the Host Country (2nd Preference) Preferred Institution in the Host Country (3rd Preference) ~ I

16 Robert Bosch Stiftung 3. Professional Experience Total Work Experience after Graduation (years) Robert Bosch Stiung GmbH HeidehofstraBe Sluttgart Page 2 Work Experience as Official within Public Administration (years) Employment History (in reverse-chronological Order): Employer Position From To Attach Photo Please briefly describe your current responsibilities: Educatlon Major Study Name of Institution; Place Frorn To Degrees, Certificates or Diplomas Topic of Fina1 Thesis Da te Grade awarded; Institution

17 5. Honours, Scholarships, Fellowships awarded Institution Fellowship From To 6. Previous Experience abroad Country Purpose of Stay/Proqramme - - From - To 7. Language Proficiency English: Language of preferred Host Country ( 1: Other languages: Advanced Basic Knowledqe 8. Activities in Cornrnunity andlor Public Affairs, Voluntary Work, Persona1 Interests

18 Robert Bosch Stiftung 5. Expectations with Regard to Future Professional Development Roberl Bosch Stiftung GmbH HeidehofstraRe Stuttgart Page 4 Attach Photo I declare that the information given above and submitted in any enclosure is true and complete. I have no objection to the retention of information relating to this application orto its being shared by a third party, provided that such action is necessary to the implementation of the program. Place, Date -- Signature.-

19 Presidenza del Consiglio dei Ministri SCUOLA SUPERIORE DELLA PUBBLICAAMMINISTRAZIONE Gen. D. Biagio ABRATE Capo di Gabinetto Ministero della Difesa Via XX Settembre

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

Prot. n. 505 Verona, 11/02/2015 LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA

Prot. n. 505 Verona, 11/02/2015 LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA procede alla raccolta di domande al fine di effettuare selezioni per eventuali assunzioni con contratto subordinato, a tempo determinato, relativamente al Festival Areniano

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

La formazione professionale di base su due anni. con certificato federale di formazione pratica. Guida

La formazione professionale di base su due anni. con certificato federale di formazione pratica. Guida La formazione professionale di base su due anni con certificato federale di formazione pratica Guida 1 Indice Premessa alla seconda edizione 3 Introduzione 4 1 Considerazioni preliminari 7 2 Organizzazione

Dettagli

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS La domanda di partecipazione deve essere compilata e

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile INVITO A PRESENTARE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE 1. COSA SONO I LABORATORI DAL BASSO I Laboratori dal

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

studio dei titolari di protezione internazionale

studio dei titolari di protezione internazionale Il riconoscimento dei titoli di studio dei titolari di protezione internazionale IL RICONOSCIMENTO DEI TITOLI DI STUDIO LA NORMATIVA L art 170 del RD 1592 del 3/ 31/08/33 /33di approvazione del Testo Unico

Dettagli

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE APPLICATION FORM Thank you for your interest in our project. We would like to understand better your motivation in taking part in this specific project. So please, read carefully the form, answer the questions

Dettagli

Culture Programme. Nuoro, 9 Novembre 2010. Marzia Santone-CCP Italy

Culture Programme. Nuoro, 9 Novembre 2010. Marzia Santone-CCP Italy Culture Programme 2007- -2013 Nuoro, 9 Novembre 2010 Marzia Santone-CCP Italy Intro From a cultural point of view Perché l UE si interessa alla cultura? Fattori simbolici L Unità nella Diversità L UE caratterizzata

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA SEDE LEGALE CASTELLO N. 77 SEDE AMMINISTRATIVA SAN POLO N. 2123 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

REPUBBLICA POPOLARE CINESE Ambasciata

REPUBBLICA POPOLARE CINESE Ambasciata REPUBBLICA POPOLARE CINESE Ambasciata Ufficio Istruzione dell Ambasciata della Repubblica Popolare Cinese nella Repubblica Italiana Indirizzo: Via Armando Spadini 9, 00197, Roma Tel: 06-32629872 Fax:06-32502846

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 30 luglio 2009, n. 189

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 30 luglio 2009, n. 189 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 30 luglio 2009, n. 189 Regolamento concernente il riconoscimento dei titoli di studio accademici, a norma dell'articolo 5 della legge 11 luglio 2002, n. 148. (09G0197)

Dettagli

Università Vita~Salute San Raffaele

Università Vita~Salute San Raffaele Università Vita~Salute San Raffaele DECRETO RETTORALE N. 4185 IL RETTORE Visto lo Statuto dell'università Vita-Salute San Raffaele approvato con Decreto del Ministero dell'università e della Ricerca Scientifica

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

LAVORO DI GRUPPO. Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali

LAVORO DI GRUPPO. Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali LAVORO DI GRUPPO Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali Esistono molti manuali e teorie sulla costituzione di gruppi e sull efficacia del lavoro di gruppo. Un coordinatore dovrebbe tenere

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

Programma Erasmus+/Erasmus - Adempimenti per la mobilità studenti per studio e traineeship Bando A.A. 2015/2016

Programma Erasmus+/Erasmus - Adempimenti per la mobilità studenti per studio e traineeship Bando A.A. 2015/2016 Programma Erasmus+/Erasmus - Adempimenti per la mobilità studenti per studio e traineeship Bando A.A. 2015/2016 1. Presentazione della domanda La domanda deve essere compilata e presentata esclusivamente

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

Tirocini: uno sguardo all Europa

Tirocini: uno sguardo all Europa www.adapt.it, 18 luglio 2011 Tirocini: uno sguardo all Europa di Roberta Scolastici SCHEDA TIROCINI IN EUROPA Francia Spagna Lo stage consiste in una esperienza pratica all interno dell impresa, destinata

Dettagli

3. LO STAGE INTERNAZIONALE

3. LO STAGE INTERNAZIONALE 3. LO STAGE INTERNAZIONALE 3.1. IL CONCETTO La formazione professionale deve essere considerata un mezzo per fornire ai giovani la conoscenza teorica e pratica richiesta per rispondere in maniera flessibile

Dettagli

Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1

Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1 Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1 In merito alla nuova circolare del Sottosegretariato per il Commercio Estero del Primo Ministero della Repubblica di Turchia, la 2009/21, (pubblicata nella

Dettagli

Bando Tipologia A (20 tirocini)

Bando Tipologia A (20 tirocini) Bando Tipologia A (20 tirocini) Destinazioni e periodo di realizzazione dei tirocini: Irlanda - 5 tirocini Regno Unito - 2 tirocini Spagna - 8 tirocini Germania - 3 tirocini Francia - 2 tirocini L'esperienza

Dettagli

Guida ai Circoli professionali del Rotary

Guida ai Circoli professionali del Rotary Guida ai Circoli professionali del Rotary Rotary International Rotary Service Department One Rotary Center 1560 Sherman Avenue Evanston, IL 60201-3698 USA www.rotary.org/it 729-IT (412) Introduzione ai

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

HELPDESK PER LE AZIENDE. 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale?

HELPDESK PER LE AZIENDE. 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale? HELPDESK PER LE AZIENDE AZIENDE OSPITANTI 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale? E un tipo di formazione sul lavoro che si realizza in aziende di un Paese diverso da quello nel quale il giovane

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

IL CONSIGLIO DELL'UNIONE EUROPEA E I RAPPRESENTANTI DEI GOVERNI DEGLI STATI MEMBRI, I. INTRODUZIONE

IL CONSIGLIO DELL'UNIONE EUROPEA E I RAPPRESENTANTI DEI GOVERNI DEGLI STATI MEMBRI, I. INTRODUZIONE C 183/12 IT Gazzetta ufficiale dell'unione europea 14.6.2014 Risoluzione del Consiglio e dei rappresentanti dei governi degli Stati membri, riuniti in sede di Consiglio, del 21 maggio 2014, sul piano di

Dettagli

Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI

Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI CIMEA di Luca Lantero Settembre 2008 1 Cicli Titoli di studio EHEA 1 2 3 Istruzione superiore universitaria Laurea Laurea Magistrale

Dettagli

PROGRAMMA VINCI Bando 2015

PROGRAMMA VINCI Bando 2015 PROGRAMMA VINCI Bando 2015 L Università Italo Francese / Université Franco Italienne (UIF/UFI) emette il quindicesimo bando Vinci, volto a sostenere le seguenti iniziative: I. Corsi universitari binazionali

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

L ORÉAL Italia Per le Donne e la Scienza in collaborazione con la Commissione Nazionale Italiana per l UNESCO Edizione 2014/2015

L ORÉAL Italia Per le Donne e la Scienza in collaborazione con la Commissione Nazionale Italiana per l UNESCO Edizione 2014/2015 L ORÉAL Italia Per le Donne e la Scienza in collaborazione con la Commissione Nazionale Italiana per l UNESCO Edizione 2014/2015 Regolamento per l'istituzione di borse di studio Art. 1 - Scopi e destinatari

Dettagli

REGOLAMENTO DELEGATO (UE) N. /.. DELLA COMMISSIONE. del 7.1.2014

REGOLAMENTO DELEGATO (UE) N. /.. DELLA COMMISSIONE. del 7.1.2014 COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 7.1.2014 C(2013) 9651 final REGOLAMENTO DELEGATO (UE) N. /.. DELLA COMMISSIONE del 7.1.2014 recante un codice europeo di condotta sul partenariato nell'ambito dei fondi strutturali

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

IL RETTORE. Prot. 4 2_ 5 7.0 M. Vit.C11.1 - Visto il D.P.R. 11 luglio 1980, n. 382; - vista la legge 19 novembre 1990, n. 341;

IL RETTORE. Prot. 4 2_ 5 7.0 M. Vit.C11.1 - Visto il D.P.R. 11 luglio 1980, n. 382; - vista la legge 19 novembre 1990, n. 341; UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DICA IL RETTORE Ii[NyMITÀ DEGLI STUDI MI I ACATANIA Protocollo Generale 0 8 APR. 2014 Prot. 4 2_ 5 7.0 M. Vit.C11.1 - Visto il D.P.R. 11 luglio 1980, n. 382; - vista la legge 19

Dettagli

Sviluppare le competenze per far crescere la competitività delle imprese e l occupazione nel Sud

Sviluppare le competenze per far crescere la competitività delle imprese e l occupazione nel Sud capitale umano, formato a misura dei fabbisogni delle imprese possa contribuire alla crescita delle imprese stesse e diventare così un reale fattore di sviluppo per il Mezzogiorno. Occorre, infatti, integrare

Dettagli

AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014

AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014 AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014 Per la richiesta di accredito alla singola gara, le

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

Le candidature italiane alle missioni PSDC civili

Le candidature italiane alle missioni PSDC civili Le candidature italiane alle missioni PSDC civili Suggerimenti per la partecipazione alle procedure di selezione Questa guida si propone di identificare alcuni strumenti concreti per valorizzare le candidature

Dettagli

Corsi di General English

Corsi di General English Corsi di General English 2015 A Londra e in altre città www.linglesealondra.com Cerchi un corso di inglese a Londra? Un soggiorno studio in Inghilterra o in Irlanda? I nostri corsi coprono ogni livello

Dettagli

Torno Subito è un'iniziativa della Regione Lazio Assessorato alla Formazione, Ricerca, Scuola e Università

Torno Subito è un'iniziativa della Regione Lazio Assessorato alla Formazione, Ricerca, Scuola e Università COS'È TORNO SUBITO Torno Subito è un'iniziativa della Regione Lazio Assessorato alla Formazione, Ricerca, Scuola e Università finanziata con fondi POR FSE Lazio 2007-2013 Asse II Occupabilità; Asse V Transnazionalità

Dettagli

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master 2009 Executive Master PMI e Competitività Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master Universitario di primo livello, III edizione Marzo 2009

Dettagli

LE CATEGORIE DI VISTI PER LE AZIENDE E GLI OPERATORI ITALIANI INTERESSATI AD AVVIARE ATTIVITA' IMPRENDITORIALI NEGLI STATI UNITI

LE CATEGORIE DI VISTI PER LE AZIENDE E GLI OPERATORI ITALIANI INTERESSATI AD AVVIARE ATTIVITA' IMPRENDITORIALI NEGLI STATI UNITI LE CATEGORIE DI VISTI PER LE AZIENDE E GLI OPERATORI ITALIANI INTERESSATI AD AVVIARE ATTIVITA' IMPRENDITORIALI NEGLI STATI UNITI Stefano Linares, Linares Associates PLLC - questo testo è inteso esclusivamente

Dettagli

Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma. Anno 2014

Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma. Anno 2014 Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma BANDO DI CONCORSO CORSO DI FORMAZIONE PER ISTRUTTORE DI 1 GRADO DI TENNIS ISTRUTTORE DI 1 LIVELLO DI BEACH TENNIS

Dettagli

CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE. Anno accademico 2013-2014

CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE. Anno accademico 2013-2014 CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE Anno accademico 2013-2014 Como - Varese, 15 febbraio 2014 DESCRIZIONE DELLA PROPOSTA DI

Dettagli

Supervisori che imparano dagli studenti

Supervisori che imparano dagli studenti Supervisori che imparano dagli studenti di Angela Rosignoli Questa relazione tratta il tema della supervisione, la supervisione offerta dagli assistenti sociali agli studenti che frequentano i corsi di

Dettagli

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum Principi base per un buon CV Il curriculum vitae è il resoconto della vostra vita professionale, e può essere il vostro rappresentante più fedele, a patto che sia fatto bene. Concentratevi sui punti essenziali

Dettagli

Guida sintetica per la redazione di un curriculum vitae e di una lettera di presentazione

Guida sintetica per la redazione di un curriculum vitae e di una lettera di presentazione Guida sintetica per la redazione di un curriculum vitae e di una lettera di presentazione 1 PREMESSA...3 PRIMA PARTE...4 1. Il Curriculum Vitae...4 Modello...5 Fac simile 1...6 2. Il Curriculum Europass...7

Dettagli

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Dialoghi tra scuole d Europa: esperienze e curricola a confronto Scuola media Manzoni Lucarelli di Bari - Carbonara 21

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

G.U. 11 luglio 2002, n. 161 IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

G.U. 11 luglio 2002, n. 161 IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI Direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri 30 maggio 2002 Conoscenza e uso del dominio internet ".gov.it" e l'efficace interazione del portale nazionale "italia.gov.it" con le IL PRESIDENTE DEL

Dettagli

ERASMUS PLUS. KA1 School education staff mobility/ Adult education staff mobility

ERASMUS PLUS. KA1 School education staff mobility/ Adult education staff mobility ERASMUS PLUS Disposizioni nazionali allegate alla Guida al Programma 2015 Settore Istruzione Scolastica, Educazione degli Adulti e Istruzione Superiore KA1 School education staff mobility/ Adult education

Dettagli

Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione

Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione Delibera n.12/2013: Requisiti e procedimento per la nomina dei

Dettagli

ROMA CAPITALE. 1 9 ùi C Z013 31/01/2014.

ROMA CAPITALE. 1 9 ùi C Z013 31/01/2014. ROMA CAPITALE Dipartimento Servizi Educativi e Scolastici. Giovani e Pari Opportunità Direzione de i Se rvizi Educativi e Sco lastici U.O. Serv,zi d, Supporto al sist ema educativo e scolastico RO M A

Dettagli

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato 1 Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione

Dettagli

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Testo approvato definitivamente dal Senato Accademico e dal Consiglio di Amministrazione rispettivamente

Dettagli

si riunisce telematicamente il giorno 13 maggio 2015 alle ore 17.30 per la stesura della relazione finale.

si riunisce telematicamente il giorno 13 maggio 2015 alle ore 17.30 per la stesura della relazione finale. PROCEDUM VALUTATIVA DI CHIAMATA RISERVATA PER I.A COPERTUM DI N. 1 POSTO DI PROFESSORE ORDINARIO AI SENSI DELL',ART. 24 CO. 6 DEL -A LEGGE N.240l2010 - PER IL SETTORE CONCORSUALE 10/G1, SETTORE SCIENTIFICO

Dettagli

Decreto del Ministro degli affari esteri 30 dicembre 1978, n.4668 bis, Regolamento per il rilascio dei passaporti diplomatici e di servizio.

Decreto del Ministro degli affari esteri 30 dicembre 1978, n.4668 bis, Regolamento per il rilascio dei passaporti diplomatici e di servizio. Decreto del Ministro degli affari esteri 30 dicembre 1978, n.4668 bis, Regolamento per il rilascio dei passaporti diplomatici e di servizio. 1. I passaporti diplomatici e di servizio, di cui all'articolo

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA Emanato con D.R. n. 306 del 17/07/2012 Integrato con D.R. n. 65 12/02/2014. DISPOSIZIONI PRELIMINARI Articolo 1 (Oggetto) 1. Il presente

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Che cos è un Master Universitario? Il Master Universitario è un corso di perfezionamento scientifico e di alta qualificazione formativa, finalizzato

Dettagli

L Assemblea delle Regioni d Europa (ARE La missione dell ARE

L Assemblea delle Regioni d Europa (ARE La missione dell ARE L Assemblea delle Regioni d Europa (ARE) é un'organizzazione indipendente di regioni e la più importante rete di cooperazione interregionale nella Grande Europa. Rappresenta 12 organizzazioni interregionali

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Microsoft Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Profile Redirezione dei documenti Offline files Server Presentation Management Desktop Windows Vista Enterprise Centralized Desktop Application

Dettagli

Unione Europea Fondo Sociale Europeo

Unione Europea Fondo Sociale Europeo Unione Europea Fondo Sociale Europeo M.P.I. LICEO SCIENTIFICO STATALE G. D Alessandro Via S.Ignazio di Loyola - BAGHERIA www.lsdalessandro.it e-mail liceodalessandro@istruzione.it PEC paps09000v@postacertificata.org

Dettagli

PREMESSA QUADRO NORMATIVO

PREMESSA QUADRO NORMATIVO RACCORDI TRA I PERCORSI DEGLI ISTITUTI PROFESSIONALI E I PERCORSI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE: L ACCORDO IN SEDE DI CONFERENZA UNIFICATA DEL 16 DICEMBRE 2010 PREMESSA Il 16 dicembre scorso

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI

MANIFESTO DEGLI STUDI UFFICIO ALTA FORMAZIONE ED ESAMI DI STATO MANIFESTO DEGLI STUDI MASTER DI II LIVELLO con modalità didattica multimediale, integrata e a distanza MANAGEMENT E DIRIGENZA NELLA SCUOLA (istituito ai sensi

Dettagli

Fornitura di un'unità di gestione del programma per l'attuazione del programma TradeCom II

Fornitura di un'unità di gestione del programma per l'attuazione del programma TradeCom II 2015/S 082-144972 Fornitura di un'unità di gestione del programma per l'attuazione del programma TradeCom II Bando di gara relativo a un appalto di servizi Ubicazione tutti i paesi ACP 1.Riferimento della

Dettagli

Se hai sostenuto un test di ammissione/orientamento al corso di laurea, che impressione ne hai ricavato?

Se hai sostenuto un test di ammissione/orientamento al corso di laurea, che impressione ne hai ricavato? INDAGINE POST-DIPLOMA 2014 Diplomati nel 2012: n. 264 Indagini compilate: n. 128 (48,5%) Indirizzo liceale frequentato Risposta 1) linguistico (Utenti: 46 Perc.: 35.94%) Risposta 2) naturalistico (Utenti:

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10 Protocollo 7481-VII.1 Data 20.03.2015 Rep. DDIP n. 169 Settore Amministrazione e contabilità Responsabile Maria De Benedittis Oggetto Procedura selettiva pubblica per titoli e colloquio per la stipula

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

(adottata dal Comitato dei Ministri l 11 maggio 2010 alla sua 120 Sessione)

(adottata dal Comitato dei Ministri l 11 maggio 2010 alla sua 120 Sessione) Raccomandazione CM/Rec(2010)7 del Comitato dei Ministri agli stati membri sulla Carta del Consiglio d Europa sull educazione per la cittadinanza democratica e l educazione ai diritti umani * (adottata

Dettagli

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA Comune di Lecco Prot. n. 50286 AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI PER LA EVENTUALE COPERTURA RA A TEMPO INDETERMINATO DI UN POSTO DI FUNZIONARIO DA INQUADRARE NEL PROFILO AMMINISTRATIVO, O

Dettagli

CARTA EUROPEA PER LE PICCOLE IMPRESE

CARTA EUROPEA PER LE PICCOLE IMPRESE CARTA EUROPEA PER LE PICCOLE IMPRESE Le piccole imprese sono la spina dorsale dell'economia europea. Esse sono una fonte primaria di posti di lavoro e un settore in cui fioriscono le idee commerciali.

Dettagli

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010 Art. 1 Ambito di applicazione L Università, in applicazione del D.M. 242/98 ed ai

Dettagli

Comune di Pistoia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PATROCINI O ALTRE UTILITA' ECONOMICHE A SOGGETTI RICHIEDENTI

Comune di Pistoia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PATROCINI O ALTRE UTILITA' ECONOMICHE A SOGGETTI RICHIEDENTI Comune di Pistoia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PATROCINI O ALTRE UTILITA' ECONOMICHE A SOGGETTI RICHIEDENTI Approvato con Deliberazione consiliare n 94 del 21 giugno 2004 INDICE Articolo

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

IL MINISTRO DELLA SALUTE

IL MINISTRO DELLA SALUTE Testo aggiornato al 20 settembre 2013 Decreto ministeriale 26 marzo 2013 Gazzetta Ufficiale 8 agosto 2013, n. 185 Contributo alle spese dovuto dai soggetti pubblici e privati e dalle società scientifiche

Dettagli

5 %>"G: (JPWFOU} JO NPWJNFOUP * 08*/>0 Mµ&VSPQB TPTUJFOF J HJPWBOJ -67 6 D3"G: 63 & E"G& > 5J * * 5 6 1G:/ &G& "34 7 / "3*D 83: & in & U 3 OP "

5 %>G: (JPWFOU} JO NPWJNFOUP * 08*/>0 Mµ&VSPQB TPTUJFOF J HJPWBOJ -67 6 D3G: 63 & EG& > 5J * * 5 6 1G:/ &G& 34 7 / 3*D 83: & in & U 3 OP in U OP Né la Commissione europea né alcuna persona che agisca a nome della Commissione europea è responsabile dell uso che dovesse essere fatto delle informazioni contenute nella presente pubblicazione.

Dettagli

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Con esame ufficiale di certificazione ITIL V3 Foundation INTRODUZIONE Un numero crescente di organizzazioni appartenenti ai più diversi settori produttivi

Dettagli

RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE

RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE 25.2.2005 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 52/51 RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE del 15 febbraio 2005 sul ruolo degli amministratori senza incarichi esecutivi o dei membri del consiglio di sorveglianza

Dettagli