In più, con possibilità di iscrizione separata

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "In più, con possibilità di iscrizione separata"

Transcript

1 Con la preziosa collaborazione di illustri Relatori G. Piano Mortari Direttore Operativo ASSOFIN A. Garbarino Responsabile Marketing UNICREDIT CLARIMA BANCA R. Pozzi Responsabile Credito al Consumo 24-7 P. Costantino Direttore Commerciale Retail CONSUM.IT - Gruppo Bancario MPS V. Palazzo Coordinatore Sviluppo Carte di Credito - Direzione Commerciale FIDITALIA N. Fioroni Direttore Area Mercato NEOS BANCA A. Chierici Responsabile Credito al Consumo e Monetica CARIPARMA E PIACENZA A. Anesini Presidente CONSULT PARTNERS G. Radice Direttore Generale SI COLLECTION - Gruppo CartaSi N. Tilli STUDIO LEGALE TILLI Membro di NOVA STUDIA S. Capecchi Sales & Marketing Director CRIF G. David Friendenthal Principal-Specialist Retail & Consumer Banking DATAMAT M. Di Dio L. Mula ALLEN & OVERY W. Rotondaro Dottore Commercialista TAXLAWPLANET.NET A. Berselli CONGENIO A. Mignanelli Amministratore Delegato JUPITER FINANCE Si ringrazia > Quali cambiamenti ha apportato la definitiva Normativa del Credito al Consumo > Quali sono i cambiamenti in atto nei consumi delle famiglie italiane? > Come si riflettono sul mercato del Credito al Consumo? > Quali strategie di marketing e quali canali utilizzare per incrementare il proprio business? 9 a EDIZIONE Ancora più ricca di aggiornamenti e esperienze concrete CREDITO al CONSUMO Strategie e soluzioni per incrementare il business nel Mercato Retail La CESSIONE del QUINTO Strategie di MARKETING e canali SCONTO di 400 Euro per chi si iscrive entro il 4 maggio al convegno e al workshop LEGGE sulla PRIVACY CODICE del CONSUMO CARTE REVOLVING RECUPERO del CREDITO Un Convegno da non perdere per apprendere: I riflessi operativi della definitiva Normativa del Credito al Consumo alla luce del c.d. Codice del Consumo Le regole operative per la determinazione di una corretta redazione del contratto di Credito al Consumo Come impiegare gli strumenti di supporto decisionale ed operativo per la gestione della Cessione del Quinto Le strategie utilizzate dalle banche generaliste per competere con le finanziarie specializzate Quali sono i prodotti di Credito al Consumo più sensibili ad azioni nel mass market e quali sono i canali più redditizi I principi per un lecito trattamento dei dati personali (D.lgs n 196/03) Qual è la strategia di sviluppo delle carte revolving Milano, 21 e 22 giugno Starhotel Ritz In più, con possibilità di iscrizione separata Sviluppare e gestire PROGRAMMI di FIDELIZZAZIONE 23 giugno 2006 Target: - Responsabile Credito al Consumo - Responsabile Marketing e Commerciale - Responsabile Controllo Crediti / Risk Manager - Responsabile Finanziamenti Retail Media Per iscriversi: Tel Fax Sito:

2 L italiano si indebiterà sempre di più Corriere Economia, lunedì 12 dicembre 2005 Credito al Consumo: a fine giugno aumentano del 20% il numero di operazioni per l acquisto di beni Il Sole24Ore, lunedì 5 settembre 2005 Gentile Dott.ssa / Egregio Dott., Milano, marzo 2006 Il settore del Credito al Consumo in Italia ha registrato negli ultimi anni un vero e proprio boom! Gli Operatori, per cogliere le opportunità di sviluppo offerte dal momento contingente, devono fare i conti con consumatori sempre più esigenti. Devono quindi riorganizzare i propri processi di erogazione e controllo crediti attuando tutte le politiche di marketing necessarie a fidelizzare la propria clientela con un offerta ampia e personalizzata per ogni esigenza. Per comprendere come operare con successo e diventare i leader nel settore del Credito al Consumo, l Istituto Internazionale di Ricerca, propone l Appuntamento Annuale dedicato agli esperti del settore. In soli 2 giorni potrà approfondire tutti gli aspetti più critici e apprendere: La definitiva Normativa del Credito al Consumo alla luce del c.d. Codice del Consumo Le regole operative per la determinazione di una corretta redazione del contratto di Credito al Consumo Come impiegare gli strumenti di supporto decisionale ed operativo per la gestione della Cessione del Quinto Le strategie utilizzate dalle banche generaliste per competere con le finanziarie specializzate Quali sono i prodotti di Credito al Consumo più sensibili ad azioni nel mass market e quali sono i canali più redditizi I principi per un lecito trattamento dei dati personali (D.lgs n 196/03) La strategia di sviluppo delle carte revolving All evento sarà presente un panel di relatori altamente qualificati, provenienti dal mondo bancario, da società specializzate nel Credito al Consumo e da società finanziarie come: UNICREDIT CLARIMA BANCA ASSOFIN NEOS BANCA CONGENIO 24-7 CONSUM.IT - Gruppo Bancario MPS FIDITALIA JUPITER FINANCE In più, con possibilità di iscrizione separata, è previsto il 23 giugno 2006 una giornata di approfondimento su come: Sviluppare e gestire PROGRAMMI di FIDELIZZAZIONE 23 giugno 2006 CARIPARMA E PIACENZA SI COLLECTION - Gruppo CartaSi STUDIO LEGALE TILLI CRIF DATAMAT ALLEN & OVERY TAXLAWPLANET.NET CONSULT PARTNERS Dedichi qualche minuto alla lettura del programma e troverà sicuramente più di un buon motivo per iscriversi al convegno. L evento rappresenta un incontro imperdibile per confrontarsi con un mercato in costante evoluzione e in crescita e per ricevere stimoli al fine di adottare una gestione innovativa ed intelligente del Credito al Consumo. Qualora desiderasse ulteriori informazioni sui contenuti del Convegno, mi contatti al numero 02/ oppure visiti il nostro sito In attesa di conoscerla personalmente in convegno, Le invio i miei più cordiali saluti. Cinzia Ruppi Senior Conference Manager

3 Institute for International Research (IIR) BV, 1995 CREDITO al CONSUMO 2006 MERCOLEDÌ 21 GIUGNO 2006 Chairman della prima giornata: Gabor David Friendenthal Principal-Specialist Retail & Consumer Banking 8.30 Registrazione dei partecipanti 9.00 Apertura dei lavori a cura del Chairman 9.15 Conoscere il mercato attuale del Credito al Consumo e le prospettive di evoluzione per pianificare il proprio business Evoluzione della domanda e le sue determinanti: - Propensione all indebitamento delle famiglie - Profilo degli interessati - Fattori demografici e sociali Evoluzione dei prodotti di finanziamento: - Prestiti finalizzati - Prestiti personali - Crediti revolving - Carte di credito Evoluzione dei canali: - Convenzionati - Agenti in attività finanziaria - Mediatori creditizi - Altri canali Il Codice di deontologia e buona condotta per le cd Centrali Rischi Private - Quali sono le nuove regole introdotte dal Codice Deontologico: Completezza ed esattezza delle informazioni Tempi di conservazione e aggiornamento Utilizzo dei dati Tempi per segnalare le morosità Misure sanzionatorie La nuova Direttiva sul credito ai consumatori - Le novità più rilevanti e le principali criticità per gli operatori Giuseppe Piano Mortari Direttore Operativo ASSOFIN La definitiva Normativa del credito al consumo alla luce del cd. Codice del Consumo e i suoi riflessi sull operatività dei soggetti istituzionalmente deputati al credito Il credito al consumo tra prassi contrattuale e continue evoluzioni normative Excursus storico normativo: le regole europee e la definizione di regole nazionali uniformi fino al nuovo testo unico dei consumatori Qual è l ambito di applicazione della disciplina Quali sono le regole operative per la determinazione di una corretta redazione del contratto di credito al consumo Quali sono i requisiti di forma e di pubblicità del contratto - Forma scritta - Contenuto minimo e ulteriori contenuti specifici - Regime di pubblicità Come la normativa garantisce la tutela del consumatore: - Disciplina della trasparenza - Clausole vessatorie Cessazione dell accordo per inadempimenti o recesso Quali sono i punti critici e questioni controversie: - Il collegamento tra i diversi rapporti negoziali - L opponibilità delle eccezioni del contratto di vendita al finanziatore - L inadempimento del venditore e la sua opponibilità al finanziatore Nicola Tilli STUDIO LEGALE TILLI Membro di NOVA STUDIA Coffee break Quali sono gli strumenti di supporto decisionale ed operativo per la gestione della CESSIONE DEL QUINTO Analisi degli scenari Come individuare le componenti di rischio Soluzioni a supporto della gestione del rischio Simone Capecchi Sales & Marketing Director CRIF Quali sono le prospettive del CRM nei pure players del credito al consumo Le principali dinamiche del credito al consumo in Italia nel breve e medio termine Come recuperare efficienza e creare valore: IL CRM e la relazione con il cliente consumer finance La valutazione del grado di sviluppo del CRM nel società italiane di credito al consumo: l evidenza di uno studio empirico Capgemini Gabor David Friendenthal Principal-Specialist Retail & Consumer Banking Colazione di lavoro L innovazione nei processi di Cessione del Quinto Il controllo dei processi come fattore chiave di successo Potenziare la Rete grazie all automazione Il risk management nella Cessione del Quinto DATAMAT Quali sono le strategie utilizzare dalle banche generaliste per competere con le finanziarie specializzate nel Credito al Consumo. L esperienza di UNICREDIT CLARIMA BANCA Come si è modificato l approccio delle banche al credito al consumo Gestione in House verso gestione attraverso Società Prodotto Ruoli e funzioni della società prodotto nella gestione delle attività bancarie di credito al consumo Come ottimizzare le competenze e sviluppare le sinergie Alberto Garbarino Responsabile Marketing UNICREDIT CLARIMA BANCA Tea break Retail e Credito al Consumo: analizzare i fattori di successo. L esperienza di NEOS BANCA Come integrare le politiche di credito al consumo nelle strategie commerciali di un retailer Come realizzare un vera e propria partnership tra istituto finanziario e retailer Come realizzare prodotti a valore aggiunto per i retailer convenzionati Analizzare gli aspetti economici e gestionali Come gestire la relazione con la finanziaria Quali sono gli obblighi del retailer nei confronti dei consumatori in caso di finanziamento Quali sono gli impatti sulla relazione con i clienti Nello Fioroni Direttore Area Mercato NEOS BANCA Strategie di acquisizione del Cliente con il prodotto Carte di Credito offerto attraverso i diversi Canali Distributivi. L esperienza di FIDITALIA Quali sono le strategie di vendita della carta di credito attraverso la distribuzione intermediata. I vari livelli di prodotto: - Livello 1 - carta istituzionale - Livello 2 - carta personalizzata Industrializzazione flessibile dell offerta - Livello 3 - carta personalizzata + comunicazione integrata al brand del Personalizzazione e flessibilità massima dell offerta Strategie nell offerta e distribuzione della carta di credito al Cliente Diretto - Il progetto Fiditalia/NUMA - La strategia Risk Based Pricing - Le campagne di sostegno Strategie future: gli scenari a medio termine Vincenzo Palazzo Coordinatore Sviluppo Carte di Credito - Direzione Commerciale FIDITALIA Chiusura dei lavori a cura del Chairman GIOVEDÌ 22 GIUGNO 2006 Chairman della seconda giornata: Marco Di Dio 9.15 Il credito al consumo e la PRIVACY (D.lgs n. 196/03): chiarire tutti i dubbi sul trattamento dei dati dei consumatori Quali sono i principi generali per un lecito trattamento dei dati personali - Informativa - Consenso (Preventivo,Espresso, Libero, Specifico, Informato, Revocabile) - Modalità del trattamento - Presupposti e modalità della diffusione/comunicazione dei dati Le misure minime di sicurezza P e r i s c r i v e r s i : T e l

4 - Autenticazione - Documento programmatico sulla sicurezza - Altre misure Come utilizzare le centrali rischi - Gestori, partecipanti e sistema di informazioni creditizie - Finalità del trattamento - Requisiti e categorie di dati - Informativa - Conservazione ed aggiornamento dei dati Quali sono e come tutelare i diritti degli interessati - Accesso - Revoca del consenso - Modifica/cancellazione dei dati - Tempistiche Luigi Mula ALLEN & OVERY La gestione e il recupero dei crediti: come cambia la domanda del mercato e come l'offerta è in grado di rispondere al cambiamento. Come e perché le Società di gestione e di recupero crediti devono considerarsi partner idonei alla gestione del processo Giampaolo Radice Direttore Generale SI COLLECTION - GRUPPO CARTASI La Carta di Credito Revolving quale strumento fondamentale di consumer lending di una banca retail. L esperienza di CARIPARMA e PIACENZA Come si diversifica l offerta lending di Cariparma - Carta revolving - Prestito finalizzato - Prestito non finalizzato Come si presenta il mercato dalle carte di credito in Italia: tasso di penetrazione delle carte revolving sulla popolazione - Le revenues nette - Margine di interesse medio Una possibile struttura organizzativa per la gestione del business consumer lending in una banca retail - Aree di business - Presidio funzionale - Volumi gestiti Qual è la strategia di sviluppo delle carte revolving - Prodotto - Processi - Target - Distribuzione Quali sono i risultati ottenuti Andrea Chierici Andrea Anesini Responsabile Credito Presidente al Consumo e Monetica CONSULT CARIPARMA e PIACENZA PARTNERS Coffee break Il ruolo del Marketing nella vendita del Credito al Mass Market. L esperienza di CONSUM.IT - Gruppo Bancario MPS Il ruolo del Marketing nel credito al consumo in termini generali: suo contributo allo sviluppo del settore negli ultimi anni Come individuare il proprio target e predisporre le offerte Come identificare e gestire efficientemente i canali distributivi (diretto, Filiali Bancarie, Dealer, Agenti, ecc.) e come predisporre le relative differenziazioni di offerta anche in termini di comunicazione Quali sono i prodotti di credito al consumo più sensibili ad azioni di mass market: carte revolving e prestiti personali Quali sono le logiche di azione della Consum.it nelle offerte dirette nel mass market e relativi risultati Il CRM come strumento di Marketing Quali sono le prospettive future del mercato e della Consum.it nel Mass market Pietro Costantino Direttore Commerciale Retail CONSUM.IT - Gruppo Bancario MPS Benefici e modalità della Cessione di Crediti al Consumo Perché cedere i propri crediti Come sta evolvendo il mondo dei potenziali acquirenti Suggerimenti per rendere la cessione rapida e poco complessa Andrea Mignanelli Amministratore Delegato JUPITER FINANCE Colazione di lavoro Quando impiegare le tecniche di geomarketing per aumentare l efficienza e le performance del Credito al Consumo Come calcolare il bacino della clientela famiglia della banca Come analizzare le performance nella gestione della clientela famiglia Come definire le aree prioritarie di sviluppo per la propria banca in coerenza all andamento e al potenziale del mercato Analizzare la variazione nel tempo nei comportamenti geografici del sistema di credito al consumo in termini di: - quote di mercato - copertura - penetrazione Come sviluppare azioni di marketing per la clientela famiglia identificando e valutando le migliori aree in funzione del potenziale di mercato e dei concorrenti Analisi di Geo-Mining per mirare le azioni di local marketing e direct marketing - Il profilino del cliente famiglia - Lo scoring territoriale per mirare le attività di marketing Marco Di Dio Come costruire e gestire efficacemente la relazione Banca-Dealer. L esperienza di 24-7 Quali sono i criteri di selezione e di valutazione dei dealer Come costruire un offerta personalizzata sulle esigenze del dealer Come integrare l offerta di credito al consumo nelle strategie commerciali del dealer Da dealer a partner: come valorizzare la relazione per farla diventare una partnership profittevole Quali sono i fattori e momenti critici e quali le strategie per affrontarli Roberto Pozzi Responsabile Credito al Consumo finalizzato Tea break Qual è l impatto del leasing finanziario sui risultati di bilancio con l introduzione degli IAS/IFRS Come gestire il leasing finanziario: - confronto tra previsioni civilistiche e IAS: opportunità - impatto sul margine operativo - informativa necessaria da richiedere al cliente - impatto fiscale Valorizzazione delle poste e comunicazioni richieste in caso di stato di insolvenza del creditore: - corretta valutazione del credito - tempestività nella comunicazione della dichiarazione dello stato di insolvenza ed impatto sui dati di bilancio - possibilità di recuperare l IVA in caso di fallimento Walter Rotondaro Dottore Commercialista TAXLAWPLANET.NET Chiusura dei lavori a cura del Chairman Alla fine di ogni intervento è previsto uno spazio riservato alle domande del pubblico Senior Conference Manager: Cinzia Ruppi Per essere aggiornato via su altre iniziative IIR, si registri a: L Istituto Internazionale di Ricerca ringrazia tutti i Relatori che hanno collaborato alla realizzazione di questa iniziativa Fondato a Bologna nel 1988, CRIF è un Gruppo italiano, presente anche in altri Paesi europei e delle Americhe, specializzato nello sviluppo e nella gestione dei sistemi di informazioni creditizie, di business information e di supporto decisionale. Attraverso l offerta integrata di soluzioni informative, modelli, sistemi in outsourcing, software e servizi consulenziali, CRIF supporta banche, società finanziarie, assicurazioni, utilities e imprese in ogni fase della relazione con il cliente. Sede Sociale e Operativa: Via Laurentina, Roma Inizio attività: 1971 Area geografica di attività: Italia / Estero Certificazione di Qualità: ISO 9001, NATO AQAP-110 e AQAP-150 Bilancio Consolidato 2005 (valore della produzione): 171 milioni di euro Numero dipendenti al 31 dicembre 2005: 1280 Sito internet: Datamat, società di Finmeccanica, è leader da oltre 30 anni nella progettazione e integrazione di sistemi e soluzioni di Information & Communication Technology. L azienda opera in alcuni dei segmenti più dinamici dei mercati Difesa, Spazio, Pubblica Amministrazione, Banche, Finanza, Assicurazioni, Telecomunicazioni, Media e Utilities, con la missione di supportare i propri clienti nell evoluzione tecnologica dei processi operativi. Datamat è quotata alla Borsa Italiana F a x E m a i l : c o n f e r e n z i i r - i t

5 In più, con possibilità di iscrizione separata Sviluppare e gestire PROGRAMMI di FIDELIZZAZIONE 23 giugno 2006 Un intensa giornata per approfondire e conoscere gli strumenti più efficaci e per capire: quali tipi di programmi esistono e come scegliere il più adatto come disegnare e gestire un piano di fidelizzazione per la clientela del Credito al Consumo qual è la metodologia per misurare il valore del proprio cliente come evitare gli errori più comuni PROGRAMMA 9.00 Registrazione dei Partecipanti 9.15 Apertura dei lavori Cosa fare per conoscere bene i propri Clienti Conoscere i propri Clienti: quali sono i loro bisogni, perché ci hanno scelto e quali saranno i comportamenti futuri Customer experience: qual è il valore reale dei Clienti Come creare una relazione forte con i Clienti per prevenire l infedeltà nel futuro La prima impressione che i vostri Clienti hanno della vostra azienda influenzerà le loro scelte future. Ecco come creare, fin dal primo contatto, una relazione con i vostri Clienti. Come sviluppare una partnership con i vostri Clienti attraverso una chiara differenziazione degli elementi della vostra proposta Creare una linea di comunicazione con i vostri Clienti per assicurarvi che abbiate risposto alle vostre promesse Come soddisfare i Clienti attraverso strategie di vendita soft : dalle ricerche sulla Customer Satisfaction ai regali e contatti di follow-up I fattori di successo di una strategia di fidelizzazione per la clientela del Credito al Consumo Come sviluppare una base di dati che consenta di scoprire quali sono i clienti su cui concentrare i propri sforzi Le tendenze nei comportamenti d acquisto e nelle scelte di finanziamento Creare un dialogo continuo attraverso vari canali per una comunicazione a supporto della fidelizzazione Complessità e rischi nella realizzazione di un programma di fidelizzazione Quali sono i vantaggi dei diversi modelli Come offrire ricompense o servizi sempre più personalizzati e creare valore per chi partecipa al programma di fidelizzazione Quali sono i fattori chiave per potenziare la fedeltà e la soddisfazione dei clienti Implementare un sistema per quantificare e analizzare l indice di soddisfazione del Cliente e la redditività di un piano di fidelizzazione Come si misura l aumento nella concessione dei finanziamenti e la fedeltà del Cliente Come misurare il ROI del programma L uso efficace di internet per servire, educare e trattenere i vostri Clienti Trasformare il vostro sito in uno strumento Customer Oriented Fornire un rapporto operativo user-friendly Come convertire i clienti in utenti fedeli del sito Gestire con successo i costi del sito: outsourcing vs gestione interna Esercitazione pratica: Realizzazione e misura dell efficacia di un programma di fidelizzazione Nel corso della giornata sono previsti due coffee break e la colazione di lavoro Chiusura del Seminario A cura di: Andrea Berselli CONGENIO UN OPPORTUNITA PER FARSI CONOSCERE: La Conferenza costituisce l occasione ideale per raggiungere nuovi clienti, stabilire preziosi contatti con potenziali partner, acquisire maggiore visibilità sul mercato. Se la Sua Società è interessata a: allestire uno spazio espositivo; acquistare spazi pubblicitari all interno degli Atti del convegno; sponsorizzare coffee break e colazioni; contatti: Alessandro Franchini al n Si unisca alle oltre 400 Aziende che hanno scelto le nostre formule pubblicitarie per promuovere la loro immagine! a l y. i t - S i t o : w w w. i i r - i t a l y. i t

6 SI, DESIDERO PARTECIPARE A: SCHEDA DI ISCRIZIONE Convegno: CREDITO al CONSUMO Mercoledì 21 e Giovedì 22 Giugno 2006 Workshop: PROGRAMMI di FIDELIZZAZIONE Venerdì 23 Giugno , % IVA per partecipante REGISTRATI SUBITO e POTRAI RISPARMIARE fino a 400 Euro!!! Per chi si iscrive Convegno Entro il 4 maggio Euro Entro il 31 maggio Euro Convegno + Workshop Euro invece di Euro invece di % di I.V.A. per partecipante Cod. A 2689 C Cod. A 2689 W Dopo il 31 maggio Euro Euro Telefono: Fax: DOVE STARHOTEL RITZ Via Spallanzani, 40 (MM1 - Lima o P.ta Venezia) - MILANO Tel Ai partecipanti saranno riservate particolari tariffe per il pernottamento IIR si riserva la facoltà di operare eventuali cambiamenti di sede dell evento Per circostanze imprevedibili, IIR si riserva il diritto di modificare senza preavviso il programma e le modalità didattiche, e/o cambiare i relatori e i docenti La quota d iscrizione comprende la documentazione didattica, i pranzi e i coffee break MODALITA DI PAGAMENTO Il pagamento è richiesto a ricevimento fattura e in ogni caso prima della data di inizio dell evento. Copia della fattura/contratto di adesione verrà spedita a stretto giro di posta. versamento sul ns. c/c postale n assegno bancario - assegno circolare bonifico bancario (Banca Popolare di Sondrio Ag. 10 Milano) c/c x07 ABI CAB CIN Z intestato a Istituto Internazionale di Ricerca; IBAN: IT29 Z X07; Swift POS 01 T22MIL indicando il codice prescelto carta di credito: Diners Club EuroCard/MasterCard CartaSi Visa American Express N Scadenza / Titolare:... Firma del Titolare:... 5 MODI PER ISCRIVERSI TUTELA DATI PERSONALI - INFORMATIVA Si informa il Partecipante ai sensi del D. Lgs. 196/03; (1) che i propri dati personali riportati sulla scheda di iscrizione ( Dati ) saranno trattati in forma automatizzata dall Istituto Internazionale di Ricerca (I.I.R.) per l adempimento di ogni onere relativo alla Sua partecipazione alla conferenza, per finalità statistiche e per l invio di materiale promozionale di I.I.R.; (2) il conferimento dei Dati è facoltativo: in mancanza, tuttavia, non sarà possibile dar corso al servizio. In relazione ai Dati, il Partecipante ha diritto di opporsi al trattamento sopra previsto. Titolare e Responsabile del Trattamento è l Istituto Internazionale di Ricerca, via Forcella 3, Milano nei cui confronti il Partecipante potrà esercitare i diritti di cui al D. Lgs. 196/03 (accesso, correzione, cancellazione, opposizione al trattamento, indicazione delle finalità del trattamento). La comunicazione potrà pervenire via: - fax: telefono: DATI DEL PARTECIPANTE: NOME: FUNZIONE: INDIRIZZO: COGNOME: CITTÀ: CAP: PROV.: TEL.: PRIORITY CODE : sconto rel. 200 euro TEL. CELL.: SÌ, DESIDERO RICEVERE INFORMAZIONI SU ALTRI EVENTI VIA (segnalare eventuale preferenza): FAX: CONSENSO ALLA PARTECIPAZIONE DATO DA: FUNZIONE: DATI DELL AZIENDA: RAGIONE SOCIALE: SETTORE MERCEOLOGICO: FATTURATO IN EURO: Mil Mil Mil Mil Mil Mil Web: Posta: Istituto Internazionale di Ricerca S.r.l. Via Forcella, Milano MODALITA DI DISDETTA L eventuale disdetta di partecipazione al convegno dovrà essere comunicata in forma scritta all Istituto Internazionale di Ricerca entro e non oltre il 10 giorno lavorativo precedente la data d inizio dell evento. Trascorso tale termine, sarà inevitabile l addebito dell intera quota d iscrizione. Saremo comunque lieti di accettare un Suo collega in sostituzione purché il nominativo venga comunicato via fax almeno un giorno prima della data dell evento. N DIPENDENTI: G 1-10 F E D C B A PARTITA IVA: INDIRIZZO DI FATTURAZIONE: CAP: CITTÀ: PROV.: TEL.: FAX: TIMBRO E FIRMA: Stampa n. 49

Conoscere le Tecnologie e le Strategie innovative di ANALISI dei DATI per fare business Real Time

Conoscere le Tecnologie e le Strategie innovative di ANALISI dei DATI per fare business Real Time NOVITÀ 2013! CONSUMER INTELLIGENCE FORUM 7 Aziende: Conoscere le Tecnologie e le Strategie innovative di ANALISI dei DATI per fare business Real Time > Nicola Aliperti Global It Project Manager Marketing

Dettagli

gli Insights dai Big Data

gli Insights dai Big Data Iscriviti ora! CONSUMER INTELLIGENCE FORUM Come cogliere gli Insights dai Big Data per anticipare i bisogni Le 11 Best Practice del 2014: Credem* Feltrinelli Groupon International Hyundai Motor Company

Dettagli

ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE.

ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE. ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE. Casi pratici sulla corretta registrazione delle operazioni attinenti la gestione collettiva del risparmio

Dettagli

AGGIORNAMENTO ON LINE LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA

AGGIORNAMENTO ON LINE LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA AGGIORNAMENTO ON LINE LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA 24 ottobre 2013 WEB CONFERENCE LEZIONE LIVE IN VIDEOCONFERENZA PROGRAMMA La partecipazione è valevole ai fini IVASS per l aggiornamento professionale

Dettagli

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management Gli aspetti maggiormente apprezzabili nell utilizzo di BOARD sono la tempestività nel realizzare ambienti di analisi senza nessun tipo di programmazione

Dettagli

25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY

25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY 25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY Milano, ATAHOTELS Via Don Luigi Sturzo, 45 LA GESTIONE DEI PROGETTI NELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE DEL FUTURO. I SUOI RIFLESSI NEI

Dettagli

FORMAZIONE PROFESSIONALE

FORMAZIONE PROFESSIONALE FORMAZIONE PROFESSIONALE Le coperture a tutela dell impresa EDIZIONE 21 maggio 2014 DOCENZA IN WEBCONFERENCE PROGRAMMA La partecipazione è valevole ai fini IVASS per il conseguimento della formazione professionale

Dettagli

GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI MASTER PART TIME. When you have to be right

GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI MASTER PART TIME. When you have to be right MASTER PART TIME GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI 2 0 1 4 TERZA EDIZIONE R E G G I O E M I L I A When you have to be right LA SCUOLA DI FORMAZIONE IPSOA La Scuola di Formazione

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA ROMA 20-22 OTTOBRE 2014 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA,

Dettagli

Parc Hotel Villa Immacolata

Parc Hotel Villa Immacolata SEMINARIO di presentazione del corso: USO EFFICIENTE DELLE RISORSE ENERGETICHE: L AZIENDA E L ENERGY MANAGEMENT Pescara, 13 Marzo 2009 Segreteria organizzativa Centro Congressi Strada Comunale San Silvestro,

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Grandi Navi Veloci. Utilizzata con concessione dell autore. SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Partner Nome dell azienda Ferretticasa Spa Settore Engineering & Costruction Servizi e/o

Dettagli

MONITORARE IL TERRITORIO CON SISTEMI RADAR SATELLITARI

MONITORARE IL TERRITORIO CON SISTEMI RADAR SATELLITARI MONITORARE IL TERRITORIO CON SISTEMI RADAR SATELLITARI Dalla tecnica PSInSAR al nuovo algoritmo SqueeSAR : Principi, approfondimenti e applicazioni 30 Novembre - 1 Dicembre 2010 Milano Il corso è accreditato

Dettagli

Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020

Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020 DATA: 29/8/2013 N. PROT: 475 A tutte le aziende/enti interessati Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020 Roma, 15-16 ottobre 2013 Bruxelles,

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA JEN UNDERWOOD ADVANCED WORKSHOP ROMA 6 MAGGIO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA JEN UNDERWOOD ADVANCED WORKSHOP ROMA 6 MAGGIO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA JEN UNDERWOOD ADVANCED ANALYTICS WORKSHOP ROMA 6 MAGGIO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 info@technologytransfer.it www.technologytransfer.it ADVANCED ANALYTICS

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

Sfide strategiche nell Asset Management

Sfide strategiche nell Asset Management Financial Services Banking Sfide strategiche nell Asset Management Enrico Trevisan, Alberto Laratta 1 Introduzione L'attuale crisi finanziaria (ed economica) ha significativamente inciso sui profitti dell'industria

Dettagli

Ottimizzare gli sconti per incrementare i profitti

Ottimizzare gli sconti per incrementare i profitti Ottimizzare gli sconti per incrementare i profitti Come gestire la scontistica per massimizzare la marginalità di Danilo Zatta www.simon-kucher.com 1 Il profitto aziendale è dato da tre leve: prezzo per

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

La informiamo che Utroneo s.r.l. è il titolare del trattamento dei suoi dati personali.

La informiamo che Utroneo s.r.l. è il titolare del trattamento dei suoi dati personali. Come utilizziamo i suoi dati è un prodotto di ULTRONEO SRL INFORMAZIONI GENERALI Ultroneo S.r.l. rispetta il Suo diritto alla privacy nel mondo di internet quando Lei utilizza i nostri siti web e comunica

Dettagli

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Nicola Romito Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Esperienza Presidente at Power Capital aprile 2013 - Presente (1 anno 4 mesi) * Consulenza per gli investimenti, gestione di portafoglio

Dettagli

Tali premesse costituiscono parte integrante delle presenti condizioni generali di contratto

Tali premesse costituiscono parte integrante delle presenti condizioni generali di contratto CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO RELATIVE ALL ACQUISTO DI DIRITTI DI UTILIZZAZIONE DELLE IMMAGINI DELL ARCHIVIO FOTOGRAFICO ON-LINE DEL SISTEMA MUSEI CIVICI DI ROMA CAPITALE Premesso che La Sovrintendenza

Dettagli

NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG

NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG Premessa TELEPASS S.p.A. Società per Azioni, soggetta all attività di direzione e coordinamento di Autostrade per l Italia S.p.A., con sede legale in Roma,

Dettagli

Pronti per la Voluntary Disclosure?

Pronti per la Voluntary Disclosure? Best Vision GROUP The Swiss hub in the financial business network Pronti per la Voluntary Disclosure? Hotel de la Paix, 21 aprile 2015, ore 18:00 Hotel Lugano Dante, 22 aprile 2015, ore 17:00 Best Vision

Dettagli

l Engagement del Paziente e la Brand Awareness Digitale Milano, 2 Luglio 2015

l Engagement del Paziente e la Brand Awareness Digitale Milano, 2 Luglio 2015 1 EDIZIONE Digital Pharma Confrontati con le migliori Best Practices per rafforzare l Engagement del Paziente e la Brand Awareness Digitale Milano, 2 Luglio 2015 Ascolta le aziende che stanno vivendo il

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE

CONTRATTO CON LO STUDENTE Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE Il presente

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse

IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse CICLO DI SEMINARI febbraio/maggio 2008 IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse CICLO DI SEMINARI IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse 26 febbraio PRESUPPOSTI

Dettagli

Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza

Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza X-Pay Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza Agenda CartaSi e l e-commerce Chi è CartaSi CartaSi nel mercato Card Not Present I vantaggi I vantaggi offerti da X-Pay I vantaggi offerti da

Dettagli

CONTRATTO DI SERVIZIO

CONTRATTO DI SERVIZIO Il presente contratto si basa su un accordo quadro stipulato fra l Associazione provinciale delle organizzazioni turistiche dell'alto Adige (LTS), le Associazioni e i Consorzi turistici dell Alto Adige

Dettagli

Risk management come opportunità per un nuovo welfare

Risk management come opportunità per un nuovo welfare Risk management come opportunità per un nuovo welfare Il contesto economico e sociale in cui operano i comitati Uisp condiziona la loro attività mettendoli di fronte a criticità di natura organizzativa,

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

Gentile Cliente, La salutiamo cordialmente. Il Servizio Clienti Residenziali TELECOM ITALIA

Gentile Cliente, La salutiamo cordialmente. Il Servizio Clienti Residenziali TELECOM ITALIA Gentile Cliente, al fine di dare seguito alla Sua domanda di subentro nel più breve tempo possibile, La invitiamo a compilare i modelli allegati in ogni loro parte e inviarli al numero di fax 800 000 187

Dettagli

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A.

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA Ufficio Mercati Alla cortese attenzione del dott. Salini Telefax n. 06 8477 757 Ufficio OPA Alla cortese attenzione della dott.sa Mazzarella Telefax n. 06

Dettagli

Il canale distributivo Prima e dopo Internet. Corso di Laurea in Informatica per il management Università di Bologna Andrea De Marco

Il canale distributivo Prima e dopo Internet. Corso di Laurea in Informatica per il management Università di Bologna Andrea De Marco Il canale distributivo Prima e dopo Internet Corso di Laurea in Informatica per il management Università di Bologna Andrea De Marco La distribuzione commerciale Il canale distributivo è un gruppo di imprese

Dettagli

Disturbi dell Apprendimento

Disturbi dell Apprendimento Master in Disturbi dell Apprendimento in collaborazione con IPS nelle sedi di MILANO ROMA PADOVA BARI CAGLIARI CATANIA RAGUSA Questo modulo d iscrizione, unitamente alla fotocopia della ricevuta del versamento

Dettagli

Il Credito. in parole semplici. La SCELTA e i COSTI. I DIRITTI del cliente. I CONTATTI utili. Il credito ai consumatori dalla A alla Z

Il Credito. in parole semplici. La SCELTA e i COSTI. I DIRITTI del cliente. I CONTATTI utili. Il credito ai consumatori dalla A alla Z LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA Il Credito ai consumatori in parole semplici La SCELTA e i COSTI I DIRITTI del cliente I CONTATTI utili Il credito ai consumatori dalla A alla Z ISSN 2384-8871 (stampa) ISSN

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Con esame ufficiale di certificazione ITIL V3 Foundation INTRODUZIONE Un numero crescente di organizzazioni appartenenti ai più diversi settori produttivi

Dettagli

CISITA. Executive TOOLS PARMA IMPRESE. sviluppo risorse per l azienda STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014

CISITA. Executive TOOLS PARMA IMPRESE. sviluppo risorse per l azienda STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014 sviluppo risorse per l azienda CISITA PARMA IMPRESE Executive TOOLS STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014 IN COLLABORAZIONE CON Executive TOOLS Executive Tools - Strumenti

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH66 Pag. 1 di 7 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL

Dettagli

Per chi ha bisogno: in ogni momento e in qualsiasi luogo. Catalogo 2013

Per chi ha bisogno: in ogni momento e in qualsiasi luogo. Catalogo 2013 Per chi ha bisogno: in ogni momento e in qualsiasi luogo. Catalogo 2013 Per i tuoi regali di Natale scegli di essere al fianco del WFP: in ogni momento e in qualsiasi luogo. Scegli i tuoi regali aziendali

Dettagli

DOMANDA DI ISCRIZIONE

DOMANDA DI ISCRIZIONE 1 DATI ESPOSITORE Si prega di compilare in carattere stampatello. Rimini Fiera SpA non potrà essere ritenuta responsabile per errori dovuti a caratteri illeggibili. SETTORE MERCEOLOGICO (INDICARE MASSIMO

Dettagli

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB:

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB: Via Durini, 23-20122 Milano (MI) Tel.+39.02.77.88.931 Fax +39.02.76.31.33.84 Piazza Marconi,15-00144 Roma Tel.+39.06.32.80.37.33 Fax +39.06.32.80.36.00 www.valuelab.it valuelab@valuelab.it MARKETING INTELLIGENCE

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I Edizione 28 Settembre 2012 II Edizione 23 Novembre 2012 Martinengo - Sala Congressi Diapath L evento è stato

Dettagli

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI.

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. Come gruppo industriale tecnologico leader nel settore del vetro e dei materiali

Dettagli

ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI

ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI CERTIFICAZIONE UNI CEI EN ISO/IEC 1702 Corso 1 Livello In collaborazione con l Ordine degli Ingengeri della Provincia di Rimini Associazione CONGENIA Procedure per la valutazione

Dettagli

PREPAGATO CON ROAMING DOMICILIATO SU CARTA DI CREDITO

PREPAGATO CON ROAMING DOMICILIATO SU CARTA DI CREDITO PREPAGATO CON ROAMING DOMICILIATO SU CARTA DI CREDITO Attiva la tua TIMCard per chiamare quando sei all estero Se vuoi parlare all estero senza la preoccupazione di esaurire il tuo credito residuo, puoi

Dettagli

La carta dei servizi al cliente

La carta dei servizi al cliente La carta dei servizi al cliente novembre 2013 COS E LA CARTA DEI SERVIZI La Carta dei Servizi dell ICE Agenzia si ispira alle direttive nazionali ed europee in tema di qualità dei servizi e rappresenta

Dettagli

Gentile Cliente, Gradita è l occasione per porgere distinti saluti. TELECOM ITALIA Servizio Clienti Business

Gentile Cliente, Gradita è l occasione per porgere distinti saluti. TELECOM ITALIA Servizio Clienti Business Gentile Cliente, al fine di dare seguito alla Sua richiesta di variazione di categoria di contratto di abbonamento telefonico (di seguito Declassazione ), La invitiamo ad individuare tra i due casi sottoindicati

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

TECNICHE DI NEGOZIAZIONE E DI REDAZIONE DEI CONTRATTI DI VENDITA E DI DISTRIBUZIONE COMMERCIALE

TECNICHE DI NEGOZIAZIONE E DI REDAZIONE DEI CONTRATTI DI VENDITA E DI DISTRIBUZIONE COMMERCIALE RIEPILOGO CORSI Tecniche di negoziazione e di redazione dei contratti di vendita e di distribuzione commerciale Talenti & Vendite: la gestione della relazione commerciale Capire per vendere Tecniche di

Dettagli

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C. laformazione che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.M Premessa Di recente i disturbi specifici dell

Dettagli

Business Process Modeling Caso di Studio

Business Process Modeling Caso di Studio Caso di Studio Stefano Angrisano, Consulting IT Specialist December 2007 2007 IBM Corporation Sommario Perché l architettura SOA? Le aspettative del Cliente. Ambito applicativo oggetto dell introduzione

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI.

I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI. I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI. BancoPosta www.bancoposta.it numero gratuito: 800 00 33 22 COME CAMBIANO INCASSI E PAGAMENTI CON LA SEPA PER I TITOLARI DI CONTI CORRENTI BANCOPOSTA DEDICATI

Dettagli

IL MARCHIO E LE ALTRE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI LE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI NELLA LEGISLAZIONE CIVILISTICA E FISCALE

IL MARCHIO E LE ALTRE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI LE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI NELLA LEGISLAZIONE CIVILISTICA E FISCALE IL MARCHIO E LE ALTRE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI LE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI NELLA LEGISLAZIONE CIVILISTICA E FISCALE Le immobilizzazioni immateriali sono caratterizzate dalla mancanza di tangibilità

Dettagli

I nostri corsi serali

I nostri corsi serali I nostri corsi serali del settore informatica Progettazione WEB WEB marketing Anno formativo 2014-15 L Agenzia per la Formazione, l Orientamento e il Lavoro Nord Milano nasce dall unione di importanti

Dettagli

Relazione sul data warehouse e sul data mining

Relazione sul data warehouse e sul data mining Relazione sul data warehouse e sul data mining INTRODUZIONE Inquadrando il sistema informativo aziendale automatizzato come costituito dall insieme delle risorse messe a disposizione della tecnologia,

Dettagli

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA ISTITUTO «LEONARDA VACCARI» PER LA RIEDUCAZIONE DEI FANCIULLI MINORATI PSICO - FISICI CORSO ECM Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento Sede corso:

Dettagli

SERVIZIO DI OPERATIVITÀ TRAMITE FILIALI DI ALTRE BANCHE DEL GRUPPO UNIONE DI BANCHE ITALIANE

SERVIZIO DI OPERATIVITÀ TRAMITE FILIALI DI ALTRE BANCHE DEL GRUPPO UNIONE DI BANCHE ITALIANE DISCIPLINA DELLA TRASPARENZA DELLE CONDIZIONI CONTRATTUALI DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI - (Titolo VI Testo Unico Bancario - D. Lgs. 385/1993) FOGLIO INFORMATIVO Il presente Foglio

Dettagli

BRINGING LIGHT. il sistema informativo direzionale BUSINESS INTELLIGENCE & CORPORATE PERFORMANCE MANAGEMENT. i modelli funzionali sviluppati da Sme.

BRINGING LIGHT. il sistema informativo direzionale BUSINESS INTELLIGENCE & CORPORATE PERFORMANCE MANAGEMENT. i modelli funzionali sviluppati da Sme. Sme.UP ERP Retail BI & CPM Dynamic IT Mgt Web & Mobile Business Performance & Transformation 5% SCEGLIERE PER COMPETERE BI e CPM, una necessità per le aziende i modelli funzionali sviluppati da Sme.UP

Dettagli

La comunicazione multicanale per il Customer Management efficace. Milano, Settembre 2014

La comunicazione multicanale per il Customer Management efficace. Milano, Settembre 2014 Milano, Settembre 2014 la nostra promessa Dialogare con centinaia, migliaia o milioni di persone. Una per una, interattivamente. 10/1/2014 2 la nostra expertise YourVoice è il principale operatore italiano

Dettagli

PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO

PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO CONVENZIONE POLIZZA DI RESPONSABILITA CIVILE PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO FOR INSURANCE BROKER SRL, Società di Brokeraggio con sede principale a Castelfranco V.to, Ha stipulato con i

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI

MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI Mod. 7A COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI La preghiamo di leggere con attenzione il

Dettagli

PROCESSO ALLE PROMOZIONI IL GIOCO VALE LA CANDELA?

PROCESSO ALLE PROMOZIONI IL GIOCO VALE LA CANDELA? PROCESSO ALLE PROMOZIONI IL GIOCO VALE LA CANDELA? La maggior parte dei Retailer effettua notevoli investimenti in attività promozionali. Non è raro che un Retailer decida di rinunciare al 5-10% dei ricavi

Dettagli

FALLIMENTO E PROCEDURE CONCORSUALI MASTER PART TIME LIVORNO. When you have to be right

FALLIMENTO E PROCEDURE CONCORSUALI MASTER PART TIME LIVORNO. When you have to be right MASTER PART TIME FALLIMENTO E PROCEDURE CONCORSUALI 2 0 1 4 TRENTESIMA EDIZIONE LIVORNO N A P O L I When you have to be right LA SCUOLA DI FORMAZIONE IPSOA La Scuola di formazione IPSOA fa parte del Gruppo

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA UNIPOL BANCA S.p.A. SEDE LEGALE

Dettagli

SCHEDA DI ADESIONE - Foglio 1 -

SCHEDA DI ADESIONE - Foglio 1 - Versione 10/04/15 SCHEDA DI ADESIONE - Foglio 1 - Rifiuti dei Beni a base di Polietilene, Piazza di S. Chiara, 49 00186 ROMA) e (facoltativamente) anticipata mezzo fax Il richiedente... In persona del

Dettagli

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10 Indice La Missione 3 La Storia 4 I Valori 5 I Clienti 7 I Numeri 8 I Servizi 10 La Missione REVALO: un partner operativo insostituibile sul territorio. REVALO ha come scopo il mantenimento e l incremento

Dettagli

LA GESTIONE DELLA CRISI DI IMPRESA SOTTO L EGIDA DEL TRIBUNALE

LA GESTIONE DELLA CRISI DI IMPRESA SOTTO L EGIDA DEL TRIBUNALE CONVEGNO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FERRARA Dipartimento di Economia e Management ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI FERRARA IPSOA LA GESTIONE DELLA CRISI DI IMPRESA SOTTO L

Dettagli

Form di presentazione progetto

Form di presentazione progetto Form di presentazione progetto Il presente form deve essere compilato in tutte le sue parti e inviato con allegati (CV referente, altri CV persone chiave) a info@piazzevive.it entro il 6 dicembre 2013.

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO Mod. NAM FATT-PA Rev.7.0 RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO PREMESSE La presente Richiesta di attivazione del Servizio sottoscritta dal, Operatore Economico

Dettagli

Logistica digitale delle Operazioni a premio

Logistica digitale delle Operazioni a premio Logistica digitale delle Operazioni a premio La piattaforma logistica delle operazioni a premio digitali BITGIFT è la nuova piattaforma dedicata alla logistica digitale delle vostre operazioni a premio.

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

(1) Livello Inquadramento

(1) Livello Inquadramento di Mutualità ed Assistenza MACERATA Via Gramsci, 38 Tel. 0733 230243 Fax. 0733 232145 E mail: info@cassaedilemacerata.it www. cassaedilemacerata.it DATI ANAGRAFICI DEL LAVORATORE ( per i nuovi assunti

Dettagli

STUDIO E REALIZZAZIONE DI UN PROGRAMMA DI GESTIONE INTEGRATO DEI COLOMBI DI CITTÀ

STUDIO E REALIZZAZIONE DI UN PROGRAMMA DI GESTIONE INTEGRATO DEI COLOMBI DI CITTÀ Il 6 e 7 novembre 2014 INFFU organizza a Roma il I corso nazionale di Igiene Urbana: STUDIO E REALIZZAZIONE DI UN PROGRAMMA DI GESTIONE INTEGRATO DEI COLOMBI DI CITTÀ Accreditato ECM dall Istituto Zooprofilattico

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART.

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. Universita Telematica UNIVERSITAS MERCATORUM REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. 125, COMMA 12 DEL D.L.VO

Dettagli

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli

Organismo per la gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi. Circolare n. 19/14

Organismo per la gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi. Circolare n. 19/14 Organismo per la gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi Circolare n. 19/14 contenente disposizioni inerenti gli obblighi di formazione e di aggiornamento

Dettagli

Resellers Kit 2003/01

Resellers Kit 2003/01 Resellers Kit 2003/01 Copyright 2002 2003 Mother Technologies Mother Technologies Via Manzoni, 18 95123 Catania 095 25000.24 p. 1 Perché SMS Kit? Sebbene la maggior parte degli utenti siano convinti che

Dettagli

AREA PROFESSIONALE FINANZIARI, CREDITIZI, ASSICURATIVI. pag. 1

AREA PROFESSIONALE FINANZIARI, CREDITIZI, ASSICURATIVI. pag. 1 Regione Siciliana Assessorato regionale al Lavoro Previdenza Sociale, Formazione Professionale ed Emigrazione REPERTORIO REGIONALE DEI PROFILI PROFESSIONALI E FORMATIVI AREA PROFESSIONALE PROMOZIONE ED

Dettagli

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI Organizzato da Impact Hub Rovereto in collaborazione con TrentunoTre con la supervisione scientifica di ISIPM SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling settembre dicembre

Dettagli

con il patrocinio di in collaborazione con

con il patrocinio di in collaborazione con con il patrocinio di in collaborazione con La Traders Cup, organizzata dalla rivista TRADERS Magazine Italia punto di riferimento per il mondo del trading e dell investimento professionale, è l unica competizione

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

Business Intelligence. Il data mining in

Business Intelligence. Il data mining in Business Intelligence Il data mining in L'analisi matematica per dedurre schemi e tendenze dai dati storici esistenti. Revenue Management. Previsioni di occupazione. Marketing. Mail diretto a clienti specifici.

Dettagli

TUTTO CIO PREMESSO, si conviene e si stipula quanto segue:

TUTTO CIO PREMESSO, si conviene e si stipula quanto segue: CONTRATTO DI GARANZIA CONDIZIONI GENERALI 1 Sviluppo Artigiano Società Consortile Cooperativa di Garanzia Collettiva Fidi, (d ora in avanti Confidi), con sede in 30175 Marghera Venezia - Via della Pila,

Dettagli

IL PROGRAMMA PER GESTIRE IL TUO CENTRO ESTETICO

IL PROGRAMMA PER GESTIRE IL TUO CENTRO ESTETICO business professional IL PROGRAMMA PER GESTIRE IL TUO CENTRO ESTETICO www.igrandisoft.it La I Grandi Soft è nata nel 1995 e ha sviluppato l attività su tutto il territorio nazionale. All interno della

Dettagli

Le nostre parole d ordine: competenza, rapidità, flessibilità, convenienza.

Le nostre parole d ordine: competenza, rapidità, flessibilità, convenienza. Le nostre parole d ordine: competenza, rapidità, flessibilità, convenienza. Il punto di forza di Integra è uno staff qualificato e competente che ne fa un punto di riferimento credibile ed affidabile per

Dettagli

PROJECT MANAGEMENT CORSO DI PREPARAZIONE ALLA CERTIFICAZIONE PMP

PROJECT MANAGEMENT CORSO DI PREPARAZIONE ALLA CERTIFICAZIONE PMP www.formazione.ilsole24ore.com PROJECT MANAGEMENT CORSO DI PREPARAZIONE ALLA CERTIFICAZIONE PMP ROMA, DAL 19 NOVEMBRE 2012-1 a edizione MASTER DI SPECIALIZZAZIONE In collaborazione con: PER PROFESSIONISTI

Dettagli