ANNA CASTALDO ANDREANA CHIAPPONE ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE POLO COMMERCIALE ARTISTICO GRAFICO MUSICALE A CURA DELLE RESPONSABILI DELL AMBITO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ANNA CASTALDO ANDREANA CHIAPPONE ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE POLO COMMERCIALE ARTISTICO GRAFICO MUSICALE A CURA DELLE RESPONSABILI DELL AMBITO"

Transcript

1 a.s.2013/2014 INGLESE A CURA DELLE RESPONSABILI DELL AMBITO ANNA CASTALDO ANDREANA CHIAPPONE

2 Bisogni ed intenti: Secondo quanto indicato dalla CM 89/2012, l ambito disciplinare di Inglese delibera che negli scrutini intermedi delle classi prime, seconde e terze la valutazione dei risultati raggiunti sia formulata mediante voto scritto ed orale. Inoltre si stabilisce che: 1. I docenti prevedono un congruo numero di ore per il recupero in itinere e una verifica finale che accerti l eventuale recupero avvenuto, tale recupero può essere attuato alla fine di uno o più moduli a seconda delle necessità del docente e della classe. 2. Le ore di insegnamento non devono essere accorpate in quanto superare l unità giornaliera non è didatticamente funzionale ed affatica le classi. 3. Le verifiche vengono adattate di volta in volta alle possibilità di apprendimento delle singole classi e pertanto non sono funzionali alle attività di sportello. Inoltre nei testi utilizzati ci sono tanti esercizi per poter recuperare gli alunni negli incontri individuali o nel piccolo gruppo. 4. L Istituto organizzi dei corsi per l acquisizione delle certificazioni di Lingua Inglese relative ai livelli B1 e B2 del Quadro Comune di Riferimento Linguistico affinché gli alunni possano prepararsi al meglio per l inserimento universitario e nel mondo del lavoro. 5. Per poter ottenere migliori risultati nelle competenze orali nel normale orario scolastico ed offrire maggiori possibilità di esposizione alle varietà di accento sarebbe necessario essere affiancati da docenti-lettori di Conversazione di Lingua Inglese. 6. Gli argomenti e le competenze dei Saperi Imprenscindibili, precisando che ai fini dei Corsi di Recupero di Agosto e relativi Esami Finali Scritti si terranno in considerazione solo i contenuti linguistici basati sul livello B1. Pertanto i corsi di Recupero di potranno prevedere accorpamenti alunni provenienti da classi di diversi indirizzi. Per gli Esami Orali si terrà conto dei contenuti dell ambiente di specializzazione. 7. Che le verifiche scritte possano essere somministrate senza preavviso essendo esse soltanto una delle prove della valutazione scritta e pertanto equiparate alle prove di verifica orale. 8. Che per le valutazioni del primo trimestre viene mantenuta la distinzione tra scritto ed orale. FIRMA DEI DOCENTI: C. F

3 PROGRAMMAZIONE PER AMBITO DISCIPLINARE: INGLESE ORDINE DI SCUOLA : Professionale INDIRIZZO: Servizi Commerciali Informatico CLASSI: Prime MODULO N. 1 Presentarsi, entrare in relazione con altre persone, parlare dei propri studi L alunno deve sapersi presentare, rivolgersi ad altre persone, parlare della propria carriera scolastica Conoscenze: lessico su personal identification, relations with other people, education Contenuti: strutture relative a present simple (be, have, verbs), dimostrativi, Wh-/Yes-No questions, pronomi personali, possessivi, plurali, possessive case, can, quantificatori, time prepositions, avverbi di frequenza, like Capacità: sapersi presentare, rivolgersi ad altre persone, parlare della propria carriera scolastica TEMPI

4 Settembre Ottobre METODOLOGIA (per I&FP privilegiare didattica laboratoriale) Percorso eclettico che fonde gli apporti più significativi del metodo situazionale,funzionale e strutturale, partendo da un approccio comunicativo senza tralasciare la grammatica e l acquisizione del lessico. Si curerà anche il codice scritto in quanto sono essenziali per una competenza comunicativa sulle quattro abilità di base. TESTO DI COMPITO E MODALITÀ DI VERIFICA La verifica formativa verrà attuata attraverso testi oggettivi, colloqui orali, correzione di esercizi esposizione e relazione scritta, lavori di gruppo,. La verifica sommativa verrà attuata attraverso test oggettivi, colloqui orali, esposizioni e relazioni scritte.svolgimento di esercizi. La valutazione si avvarrà sia di procedure sistematiche e continue ( griglie di osservazione ecc) sia con momenti più formalizzanti con prove di tipo oggettivo e soggettivo) Verifiche di controllo in itinere non seguite da valutazioni formali in quanto utili per verificare la comprensione e per poter programmare eventuali interventi di rinforzo. Le verifiche orali terranno conto della proprietà lessicale, dell uso di funzioni e strutture, della qualità della pronuncia,della comprensione orale, nonché dei contenuti storico letterari ed artistici affrontati. Le verifiche scritte terranno conto del grado di interesse ed impegno, dei livelli conseguiti in ciascuna abilità. MODULO N. 2 Parlare della vita quotidiana, dello sport, di cibi e bevande

5 Saper parlare della vita quotidiana, dello sport, di cibi e bevande Conoscenze:Lessico su daily life, sport, food and drinks Contenuti: Strutture relative imperativi, present continuous, past simple Capacità: Saper parlare della vita quotidiana, dello sport, di cibi e bevande Novembre Dicembre Tempi MODULO N. 3 Parlare di reati, posti e luoghi, arti e mestieri

6 Saper parlare di reati, posti e luoghi, arti e mestieri Conoscenze: Lessico su crimes, places and buildings, work and jobs Contenuti: Strutture relative a past simple, would, could, nomi numerabili e non, comparativi, superlativi,past continuous, place prepositions, have to/must, should Capacità: Saper parlare di reati, posti e luoghi, arti e mestieri Gennaio Febbraio Marzo TEMPI MODULO N. 4

7 Parlare del tempo atmosferico, sentimenti, opinioni ed esperienze personali, trasporto Saper parlare del tempo atmosferico, sentimenti, opinioni ed esperienze personali, trasporto Conoscenze: Lessico su weather, personal feelings, opinions and experiences, transport Contenuti:Strutture relative a be going to, future con will e present continuous, may/might, first conditional, compounds of every-no-some-any, present perfect Capacità: Saper parlare del tempo atmosferico, sentimenti, opinioni ed esperienze personali, trasporto TEMPI Aprile Maggio

8 PROGRAMMAZIONE PER AMBITO DISCIPLINARE: INGLESE ORDINE DI SCUOLA : Professionale INDIRIZZO: Servizi Commerciali Informatico CLASSI: Seconde MODULO N. 1 Parlare di hobby e tempo libero, istruzione, paesi, abitazioni Saper parlare di hobby e tempo libero, istruzione, paesi, abitazioni Conoscenze: Lessico su hobbies and leisure, free time, education, countries, houses and home Contenuti: Strutture relative a past continuous, futures, present perfect, duration form Capacità: Saper parlare di hobby e tempo libero, istruzione, paesi, abitazioni

9 TEMPI Settembre Ottobre METODOLOGIA (per I&FP privilegiare didattica laboratoriale) Percorso eclettico che fonde gli apporti più significativi del metodo situazionale,funzionale e strutturale, partendo da un approccio comunicativo senza tralasciare la grammatica e l acquisizione del lessico. Si curerà anche il codice scritto in quanto sono essenziali per una competenza comunicativa sulle quattro abilità di base. TESTO DI COMPITO E MODALITÀ DI VERIFICA La verifica formativa verrà attuata attraverso testi oggettivi, colloqui orali, correzione di esercizi esposizione e relazione scritta, lavori di gruppo,. La verifica sommativa verrà attuata attraverso test oggettivi, colloqui orali, esposizioni e relazioni scritte.svolgimento di esercizi. La valutazione si avvarrà sia di procedure sistematiche e continue ( griglie di osservazione ecc) sia con momenti più formalizzanti con prove di tipo oggettivo e soggettivo) Verifiche di controllo in itinere non seguite da valutazioni formali in quanto utili per verificare la comprensione e per poter programmare eventuali interventi di rinforzo. Le verifiche orali terranno conto della proprietà lessicale, dell uso di funzioni e strutture, della qualità della pronuncia,della comprensione orale, nonché dei contenuti storico letterari ed artistici affrontati. Le verifiche scritte terranno conto del grado di interesse ed impegno, dei livelli conseguiti in ciascuna abilità. MODULO N. 2 Parlare di salute, medicine, esercizio fisico, abiti

10 Saper parlare di salute, medicine, esercizio fisico, abiti. Conoscenze: Lessico su health, medicine,exercise, clothes Contenuti: Strutture relative a infinitive di purpose, relative clauses, ought to/had better, have to: past future Capacità: Saper parlare di salute, medicine, esercizio fisico, abiti Tempi Novembre Dicembre MODULO N. 3

11 Parlare di intrattenimento, media, sentimenti personali, scienza e tecnologia, ambiente Saper parlare di intrattenimento, media, sentimenti personali, scienza e tecnologia, ambiente Conoscenze: Lessico su entairnment, media, personal feelings, science, technology, environment Contenuti: Strutture relative a passive, pronomi riflessivi, second conditional, past perfect simple, comparative of adverbs, reported statements, questions, speech Capacità: Saper parlare di intrattenimento, media, sentimenti personali, scienza e tecnologia, ambiente TEMPI Gennaio Febbraio Marzo

12 MODULO N. 4 Interagire socialmente Saper interagire socialmente Conoscenze: Lessico su social interaction Contenuti: Strutture relative a commands, requests, gerund, third conditional, wish, question tags, used to, be able to Capacità: Saper interagire socialmente

13 TEMPI Aprile Maggio Compiling a European CV PROGRAMMAZIONE PER AMBITO DISCIPLINARE: INGLESE ORDINE DI SCUOLA : Professionale INDIRIZZO: Servizi Commerciali Informatico CLASSI: Terze con I&FP MODULO N. 1 Parlare del proprio stile di vita

14 Saper parlare del proprio stile di vita Conoscenze: Lessico su daily life, relations with other people Contenuti: B2 Strutture relative a present present e continuous: altri usi, verbi di stato Capacità: Saper parlare del proprio stile di vita TEMPI Settembre Ottobre METODOLOGIA (per I&FP privilegiare didattica laboratoriale) Percorso eclettico che fonde gli apporti più significativi del metodo situazionale,funzionale e strutturale, partendo da un approccio comunicativo senza tralasciare la grammatica e l acquisizione del lessico. Si curerà anche il codice scritto in quanto sono essenziali per una competenza comunicativa sulle quattro abilità di base. TESTO DI COMPITO La verifica formativa verrà attuata attraverso testi oggettivi, colloqui orali, correzione di esercizi esposizione e relazione scritta, lavori di gruppo,. La verifica sommativa verrà attuata attraverso test

15 E MODALITÀ DI VERIFICA oggettivi, colloqui orali, esposizioni e relazioni scritte.svolgimento di esercizi. La valutazione si avvarrà sia di procedure sistematiche e continue ( griglie di osservazione ecc) sia con momenti più formalizzanti con prove di tipo oggettivo e soggettivo) Verifiche di controllo in itinere non seguite da valutazioni formali in quanto utili per verificare la comprensione e per poter programmare eventuali interventi di rinforzo. Le verifiche orali terranno conto della proprietà lessicale, dell uso di funzioni e strutture, della qualità della pronuncia,della comprensione orale, nonché dei contenuti storico letterari ed artistici affrontati. Le verifiche scritte terranno conto del grado di interesse ed impegno, dei livelli conseguiti in ciascuna abilità. MODULO N. 2 Parlare di sentimenti e opinioni ed interagire socialmente Saper parlare di sentimenti e opinioni ed interagire socialmente Conoscenze: Lessico su Personal feelings, opinions and experiences, social interaction Contenuti: B2 Strutture relative a past perfect simple e continuous

16 Capacità: Saper parlare di sentimenti e opinioni ed interagire socialmente Novembre Dicembre Tempi MODULO N. 3 Parlare del proprio aspetto fisico e di shopping Saper parlare del proprio aspetto fisico e di shopping Conoscenze: Lessico su pesonal identification, shopping

17 Contenuti: B2 Strutture relative a present perfect continuous vs simple Capacità: Saper parlare del proprio aspetto fisico e di shopping Gennaio Febbraio Marzo TEMPI MODULO N. 4 Parlare di viaggi e vacanze Saper parlare di viaggi e vacanze

18 Conoscenze: Lessico su travel, holidays Contenuti: B2 Strutture relative a future continuous, perfect and in the past Capacità: Saper parlare di viaggi e vacanze TEMPI Aprile Maggio Per la programmazione I&FP vengono scelti per 1 UF La gestione della comunicazione e delle informazioni. Fasi principali della catena di distribuzione dei prodotti e del mercato. Introduction to commerce and trade Home trade Channels of distribution Retail organizations 1 UF Linguaggio specific e principali funzioni comunicative, lessico e la fraseologia utilizzate in particolare modo per accogliere un cliente o un visitatore straniero

19 Telephone convervations Face-to-face communication Routine conversations Presentations 1 UF Lessico, funzioni, strutture per presentare in modo semplice ma completo la propria azienda (storia, mercato, organigramma,ecc) Business organizations Sole trader Partnerships Limited companies Cooperatives Franchises Internal organization of a company In the office 4 UF Le attrezzature di ufficio. I principali mezzi di comunicazione. Information technology in the section of productions E-commerce Text messages (SMS) Faxes Business letters Business letter layout

20 Elements of a business letter Reports Telephone conversations 1UF La gestione della comunicazione e delle informazioni. I soggetti coinvolti in una transazione commerciale scritta e le loro funzioni. I diversi tipi di comunicazione commerciale scritta e le loro funzioni. Advertisements Advertising strategies The power of words More about words in advertisements Sales letters Compiling a European CV PROGRAMMAZIONE PER AMBITO DISCIPLINARE: INGLESE ORDINE DI SCUOLA : Professionale INDIRIZZO: Servizi Commerciali Informatico CLASSI: Quarte (Programmazione linguistica + specifica) MODULO N. 1 Parlare di festività e tradizioni Parlare della produzione e del commercio internazionale

21 Saper parlare di festività e tradizioni Saper parlare della produzione e del commercio internazionale Conoscenze: Lessico su holidays, the production process, factors and sectors of production, International trade, and the Balance of Payments, Restrictions on international trade, international trade organizations Contenuti: B2 Strutture relative a question tags, verbi + to o ing, be used, make, let, get, verbi di percezione Capacità: Saper parlare di festività e tradizioni Saper parlare della produzione e del commercio internazionale TEMPI Settembre Ottobre METODOLOGIA (per I&FP privilegiare didattica laboratoriale) Percorso eclettico che fonde gli apporti più significativi del metodo situazionale,funzionale e strutturale, partendo da un approccio comunicativo senza tralasciare la grammatica e l acquisizione del lessico. Si curerà anche il codice scritto in quanto sono essenziali per una competenza comunicativa sulle quattro abilità di base.

22 TESTO DI COMPITO E MODALITÀ DI VERIFICA La verifica formativa verrà attuata attraverso testi oggettivi, colloqui orali, correzione di esercizi esposizione e relazione scritta, lavori di gruppo,. La verifica sommativa verrà attuata attraverso test oggettivi, colloqui orali, esposizioni e relazioni scritte.svolgimento di esercizi. La valutazione si avvarrà sia di procedure sistematiche e continue ( griglie di osservazione ecc) sia con momenti più formalizzanti con prove di tipo oggettivo e soggettivo) Verifiche di controllo in itinere non seguite da valutazioni formali in quanto utili per verificare la comprensione e per poter programmare eventuali interventi di rinforzo. Le verifiche orali terranno conto della proprietà lessicale, dell uso di funzioni e strutture, della qualità della pronuncia,della comprensione orale, nonché dei contenuti storico letterari ed artistici affrontati. Le verifiche scritte terranno conto del grado di interesse ed impegno, dei livelli conseguiti in ciascuna abilità. MODULO N. 2 Parlare di mode e tendenze Comunicare nel mondo degli affari Saper parlare di mode e tendenze Saper comunicare nel mondo degli affari Conoscenze: Lessico su shopping, the growth of business, outsourcing and offshoring, the labour market, business communication ( , test messages SMS, faxes, business letters, reports)

23 graphs and charts, the language used to describe trends Contenuti: B2 Strutture relative a could, be able to, managed to, need, supposizioni Capacità: Saper parlare di mode e tendenze Saper comunicare nel mondo degli affari Novembre Dicembre Tempi MODULO N. 3 Richiedere in forma scritta ed orale Saper richiedere in forma scritta ed orale

24 Conoscenze: Lessico su enquiries, telephone enquiries Contenuti: B2 Strutture relative a nomi sempre plurali, collettivi, composti, pronomi riflessivi, both, either, neither, all, everything, every, each Capacità: Saper richiedere in forma scritta ed orale Gennaio Febbraio Marzo TEMPI MODULO N. 4 Ordinare in forma scritta ed orale

25 Saper ordinare in forma scritta ed orale Conoscenze: Lessico su orders, replies to orders, orders on the phone Contenuti: B2 Inversione della frase, non-defining relative clauses, -ing form e infiniti, connettivi Capacità: Saper ordinare in forma scritta ed orale TEMPI Aprile Maggio

26 PROGRAMMAZIONE PER AMBITO DISCIPLINARE: INGLESE ORDINE DI SCUOLA : Professionale INDIRIZZO: Servizi Commerciali Informatico CLASSI: Quinte (Programmazione linguistica + specifica) MODULO N. 1 Parlare di mestieri e professioni Parlare di termini e documenti del commercio internazionale Saper parlare di mestieri e professioni Saper parlare di termini e documenti del commercio internazionale Conoscenze: Lessico su works, jobs, foreign trades terms, incoterms, the commercial invoice, other types of invoice Contenuti: B2 relative ad altre espressioni di tempo e di stato, espressioni che si confondono Capacità: Saper parlare di mestieri e professioni Saper parlare di termini e documenti del commercio internazionale

27 TEMPI Settembre Ottobre METODOLOGIA (per I&FP privilegiare didattica laboratoriale) Percorso eclettico che fonde gli apporti più significativi del metodo situazionale,funzionale e strutturale, partendo da un approccio comunicativo senza tralasciare la grammatica e l acquisizione del lessico. Si curerà anche il codice scritto in quanto sono essenziali per una competenza comunicativa sulle quattro abilità di base. TESTO DI COMPITO E MODALITÀ DI VERIFICA La verifica formativa verrà attuata attraverso testi oggettivi, colloqui orali, correzione di esercizi esposizione e relazione scritta, lavori di gruppo,. La verifica sommativa verrà attuata attraverso test oggettivi, colloqui orali, esposizioni e relazioni scritte.svolgimento di esercizi. La valutazione si avvarrà sia di procedure sistematiche e continue ( griglie di osservazione ecc) sia con momenti più formalizzanti con prove di tipo oggettivo e soggettivo) Verifiche di controllo in itinere non seguite da valutazioni formali in quanto utili per verificare la comprensione e per poter programmare eventuali interventi di rinforzo. Le verifiche orali terranno conto della proprietà lessicale, dell uso di funzioni e strutture, della qualità della pronuncia,della comprensione orale, nonché dei contenuti storico letterari ed artistici affrontati. Le verifiche scritte terranno conto del grado di interesse ed impegno, dei livelli conseguiti in ciascuna abilità. MODULO N. 2 Parlare di economia e finanza Parlare di assicurazioni, trasporti, imballaggi, banche Saper parlare di economia e finanza Saper parlare di assicurazioni, trasporti, imballaggi, banche.

28 Conoscenze: Lessico su services, insurance, tran sport, packing, banking Contenuti: B2 Strutture relative a comparativo e superlativo di minoranza, like, as, as if, as though Capacità: Saper parlare di economia e finanza Saper parlare di assicurazioni, trasporti, imballaggi, banche Novembre Dicembre Tempi MODULO N. 3 Compilare un CV europeo Comunicare l invio di documenti e merci in forma scritta ed orale

29 Saper ompilare un CV europeo Saper comunicare l invio di documenti e merci in forma scritta ed orale Conoscenze: Lessico su European CV, advice of dispatch and replies, notifying despatch on the phone Contenuti: B2 Strutture relative a periodo ipotetico di terzo tipo, wish Capacità: Saper compilare un CV europeo Saper comunicare l invio di documenti e merci in forma scritta ed orale Gennaio Febbraio Marzo TEMPI MODULO N. 4 Richiedere pagamenti in forma scritta ed orale

30 Saper richiedere pagamenti in forma scritta ed orale Conoscenze: Lessico su requests of payment, talking about late payments Contenuti: B2 Strutture relative a verbi nel discorso indiretto, have/get something done, need + ing/infinito passivo Capacità: Saper richiedere pagamenti in forma scritta ed orale TEMPI Aprile Maggio

31 Tabelle di valutazione delle competenze Le seguenti tabelle di valutazione delle competenze sono di riferimento e possono essere modificate a seconda del variare della difficoltà delle prove. Comprensione della lingua scritta VOTO: 10/9 Lo studente dimostra un'ottima comprensione del testo e di aver capito perfettamente la sua funzione. Comprende quasi tutte le informazioni specifiche richieste e non commette errori né imprecisioni nell esecuzione delle risposte. (92%= 9, > 92%=10) VOTO: 8 Lo studente dimostra una buona comprensione del testo e di aver capito bene la sua funzione. Comprende molte informazioni specifiche richieste (almeno 84%) Non commette gravi errori linguistici nell esecuzione delle risposte ma solo qualche imprecisione. VOTO: 7 Lo studente dimostra una buona comprensione del testo e di aver capito abbastanza bene la sua funzione. Comprende una buona parte delle informazioni specifiche richieste (almeno 77%). Commette qualche errore linguistico nell esecuzione delle risposte. VOTO: 6 Nonostante qualche incertezza lo studente dimostra una comprensione essenziale del testo. Comprende parzialmente le informazioni specifiche richieste (almeno 70%). Non commette molti errori gravi nell esecuzione delle risposte VOTO: 5 Lo studente dimostra alcune incertezze nella comprensione del testo e di non aver capito bene la sua funzione. Comprende circa 58% delle informazioni specifiche richieste. Commette errori gravi nell'esecuzione delle risposte. VOTO: 4 Lo studente dimostra parecchie incertezze nella comprensione del testo e di aver capito poco la sua funzione. Comprende solo alcune delle informazioni specifiche richieste (circa 46%). Commette spesso errori gravi nell esecuzione delle risposte.

32 VOTO: 3/2/1 Lo studente dimostra una minima/nessuna comprensione del testo. Comprende pochissimo/niente delle informazioni specifiche richieste. Si esprime in modo scorretto e incomprensibile nell'esecuzione delle risposte. (34% o inferiore) Produzione nella lingua orale VOTO: 10/9 Lo studente si esprime con ottima pronuncia ed intonazione. La forma e il lessico usati sono complessi, variati e quasi sempre appropriati senza gravi errori o imprecisioni linguistiche. Lo studente interagisce in modo disinvolto con coerenza ed autonomia dimostrando un'ottima capacità comunicativa. Espone e sviluppa i concetti e i contenuti in maniera molto dettagliata arricchendoli in modo personale. Ricorda quasi tutte le informazioni richieste riguardanti l' argomento trattato. VOTO: 8 Lo studente si esprime con buona pronuncia ed intonazione e qualche lieve imprecisione di forma o di lessico. Usa vocaboli in modo appropriato ed abbastanza variato con strutture complesse dimostrando una buona capacità comunicativa. Il linguaggio è scorrevole. Espone e sviluppa i concetti e i contenuti in maniera precisa con qualche dettaglio personale. Ricorda quasi tutte le informazioni richieste riguardanti l'argomento trattato. VOTO: 7 Lo studente si esprime con discreta pronuncia ed intonazione con qualche errore grammaticale (e/o lessicale) che non pregiudica la comprensione. Tenta di usare strutture complesse e vocaboli nuovi ma non sempre in modo appropriato. Il linguaggio è abbastanza scorrevole. Lo studente espone e sviluppa i concetti e i contenuti in maniera completa e ricorda molte informazioni specifiche richieste riguardanti l'argomento trattato. VOTO: 6 Lo studente si esprime con qualche imprecisione di pronuncia e/o di intonazione e alcuni errori di forma o di lessico che talvolta rendono la comprensione un po' difficile. Tenta di usare nuovi vocaboli ma le strutture sono spesso semplici. La scorrevolezza dei linguaggio è accettabile. Lo studente espone e sviluppa i concetti e i contenuti in maniera succinta, e ricorda l'essenziale delle informazioni specifiche richieste riguardanti l'argomento trattato. VOTO: 5 Lo studente si esprime con qualche problema di pronuncia e di intonazione e con errori di forma o di lessico che rendono la comprensione difficile. Usa vocaboli essenziali c strutture semplici ma non sempre in modo appropriato. Interagisce con esitazioni che rendono il linguaggio poco scorrevole. Espone e sviluppa i concetti e i contenuti in maniera scadente. Ricorda solo alcune informazioni specifiche richieste riguardanti l argomento trattato.

33 VOTO: 4 Lo studente si esprime con pronuncia e intonazione difficoltose, strutture e vocaboli non appropriati e spesso scorretti. Interagisce con molte esitazioni. Espone i concetti e i contenuti in maniera molto scadente. Ricorda pochissime informazioni specifiche richieste riguardanti l'argomento trattato. VOTO: 3/2/1 Lo studente si esprime in modo completamente scorretto o incomprensibile. Non sa usare gli elementi formali della lingua e interagisce solo raramente limitandosi a parole isolate. Non riesce ad esporre i concetti e i contenuti e non ricorda le informazioni specifiche richieste riguardanti l 'argomento trattato. Produzione nella lingua scritta VOTO: 10/9 Lo studente si esprime per iscritto con molte forme complesse, lessico e contenuti quasi sempre appropriati, variati e senza errori gravi. Rispetta perfettamente le caratteristiche di coerenza e di coesione. Non commette errori di ortografia o di punteggiatura. Adopera un'ottima organizzazione del testo anche in funzione dello scopo. Espone e sviluppa i concetti e i contenuti in maniera dettagliata arricchendoli in modo personale. Dimostra un'ottima capacità di selezionare e di parafrasare i concetti principali e di stilizzare sinonimi e connettori. VOTO: 8 Lo studente si esprime per iscritto con molte forme complesse, lessico e contenuti appropriati, variati. Commette qualche imprecisione grammaticale e/o lessicale che non oscura il significato e rari errori minori di ortografia o di punteggiatura. Rispetta bene le caratteristiche di coerenza e di coesione. Non commette errori di ortografia o di punteggiatura. Adopera una buona organizzazione del testo anche in funzione dello scopo. Espone e sviluppa i concetti e i contenuti in maniera precisa con qualche dettaglio personale. Buona capacità di selezionare e di parafrasare i concetti principali e di utilizzare sinonimi e connettori. VOTO: 7 Lo studente si esprime per iscritto con alcune forme complesse, lessico e contenuti appropriati e abbastanza variati. Commette qualche errore grammaticale e/o lessicale che non pregiudica la comprensione e alcuni errori d'ortografia e di punteggiatura. Rispetta abbastanza bene le caratteristiche di coerenza e di coesione. Adopera una discreta organizzazione del testo anche in funzione dello scopo. Espone e sviluppa i concetti e i contenuti in maniera completa con qualche dettaglio personale. Discreta capacità di selezionare e di parafrasare i concetti principali e di utilizzare sinonimi e connettori.

34 VOTO: 6 Lo studente si esprime per iscritto usando spesso forme semplici. Il lessico e il contenuto non sono sempre appropriati. Ci sono parecchi errori di ortografia, di grammatica e di punteggiatura, ma non ostacolano sempre la comprensione. Rispetta abbastanza le caratteristiche di coerenza e di coesione e dimostra una parziale capacità di organizzare un testo. Espone e sviluppa i concetti e i contenuti in maniera succinta. Parziale capacità di selezionare e di parafrasare i concetti principali e di utilizzare sinonimi e connettori. VOTO: 5 Lo studente si esprime per iscritto usando forme semplici e con parecchi errori grammaticali e lessicali che talvolta rendono la comprensione difficile. Usa vocaboli essenziali ma non sempre in modo appropriato. Ci sono errori di ortografia e di punteggiatura. Non rispetta sempre le caratteristiche di coerenza e di coesione dimostrando una limitata capacità di organizzare un testo. Espone e sviluppa i concetti e i contenuti in maniera scadente. Limitata capacità di selezionare e di parafrasare i concetti principali e di utilizzare sinonimi e connettori. VOTO: 4 Lo studente si esprime per iscritto con molti errori grammaticali e lessicali che rendono la comprensione difficile. Usa pochi vocaboli e in modo inappropriato con numerosi errori di ortografia e di punteggiatura. Non rispetta le caratteristiche di coerenza e di coesione dimostrando una mancata capacità di organizzare un testo e di ottenere uno scopo. Espone i concetti e i contenuti in maniera molto scadente. Mancata capacità di selezionare e di parafrasare i concetti principali e di utilizzare sinonimi e connettori. VOTO: 3/2/1 Lo studente si esprime in modo completamente scorretto o incomprensibile. Manca contenuto o non è pertinente alla richiesta. Non riesce ad organizzare un testo. Grave mancanza di capacità di selezionare e di parafrasare i concetti principali e di utilizzare sinonimi e connettori. Conoscenza ed uso delle strutture/funzioni/lessico VOTO: 10/9 Lo studente dimostra un'ottima conoscenza morfosintattica della lingua. Impiega e riutilizza con proprietà grammaticale ed efficacia comunicativa le funzioni linguistiche affrontate (92% - 100%) VOTO: 8

35 Lo studente dimostra una buona conoscenza morfosintattica della lingua. Impiega e riutilizza con proprietà grammaticale ed efficacia comunicativa quasi tutte le funzioni linguistiche affrontate (84%) VOTO: 7 In genere lo studente dimostra una discreta conoscenza morfosintattica della lingua. Impiega e riutilizza con proprietà grammaticale ed efficacia comunicativa una buona parte delle funzioni linguistiche affrontate (77%) VOTO: 6 Lo studente dimostra una sufficiente conoscenza morfosintattica della lingua. Impiega e riutilizza in parte, e con discreta proprietà grammaticale ed efficacia comunicativa, le principali funzioni linguistiche affrontate. (70%) VOTO: 5 Lo studente conosce alcune delle strutture/funzioni linguistiche più comuni che tuttavia non è sempre in grado di riutilizzare bene. (58%) VOTO: 4 Lo studente conosce poche delle strutture/funzioni linguistiche più comuni che tuttavia non è in grado di utilizzare. (46%) VOTO: 3/2/1 Lo studente dimostra una conoscenza molto scadente delle strutture/funzioni linguistiche più comuni. Non è in grado di utilizzarle. (34%=3, 20% =2, < 20%= 1)

ANNA CASTALDO ANDREANA CHIAPPONE ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE POLO COMMERCIALE ARTISTICO GRAFICO MUSICALE A CURA DELLE RESPONSABILI DELL AMBITO

ANNA CASTALDO ANDREANA CHIAPPONE ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE POLO COMMERCIALE ARTISTICO GRAFICO MUSICALE A CURA DELLE RESPONSABILI DELL AMBITO a.s.2013/2014 Grafico Professionale INGLESE A CURA DELLE RESPONSABILI DELL AMBITO ANNA CASTALDO ANDREANA CHIAPPONE Bisogni ed intenti: Secondo quanto indicato dalla CM 89/2012, l ambito disciplinare di

Dettagli

QUADRO DI RIFERIMENTO COMPETENZA LINGUISTICA LINGUA STRANIERA (INGLESE)

QUADRO DI RIFERIMENTO COMPETENZA LINGUISTICA LINGUA STRANIERA (INGLESE) QUADRO DI RIFERIMENTO COMPETENZA LINGUISTICA LINGUA STRANIERA (INGLESE) Esame di Qualifica Professionale Esame di Diploma Professionale Il format delle prove intende avvicinarsi a quello utilizzato negli

Dettagli

SECONDE QUARTE. Nodi concettuali essenziali della disciplina (saperi essenziali)

SECONDE QUARTE. Nodi concettuali essenziali della disciplina (saperi essenziali) Mod. DIP/FUNZ 1- A BIENNIO MATERIA: INGLESE CLASSI: PRIME TERZE SECONDE QUARTE QUINTE INDIRIZZI : AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING - biennio comune Nodi concettuali essenziali della disciplina (saperi

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE SECONDO BIENNIO TECNICO AMM FIN E MARKETING

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE SECONDO BIENNIO TECNICO AMM FIN E MARKETING 1 di 11 26/01/2015 10.52 PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE SECONDO BIENNIO TECNICO AMM FIN E MARKETING ANNO SCOLASTICO2014/2015 1. SECONDO BIENNIO DISCIPLINA: LINGUA INGLESE DOCENTI: FORTUNA SUSANNA

Dettagli

Programmazione Corsi di Lingua Inglese

Programmazione Corsi di Lingua Inglese Programmazione Corsi di Lingua Inglese L Ente Nazionale Don Orione Formazione e Aggiornamento Professionale organizza corsi di lingua inglese suddivisi in diversi moduli linguistici basati sul Quadro Comune

Dettagli

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE POLO COMMERCIALE ARTISTICO GRAFICO MUSICALE

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE POLO COMMERCIALE ARTISTICO GRAFICO MUSICALE a.s.2013/2014 INGLESE LICEO ARTISTICO A CURA DEL RESPONSABILE DEL DIPARTIMENTO CASTALDO ANNA De Maria 31, 58100 Grosseto Tel. 056426010 Fax 0564 26257 www.istitutopologrosseto.it GRIS01200Q@ISTRUZIONE.IT

Dettagli

Programmazione annuale Anno scolastico 2015-2016

Programmazione annuale Anno scolastico 2015-2016 ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE "G.VERONESE G. MARCONI" SEDE CENTRALE G. VERONESE : Via P. Togliatti, 833-30015 CHIOGGIA (VE) Indirizzi: liceo Scientifico Scienze Applicate Classico Linguistico Scienze

Dettagli

SCUOLA MEDIA STATALE ITALIANA DI MADRID PROGRAMMAZIONE DI LINGUA INGLESE Anno Scolastico 2015/2016 Scuola secondaria di primo grado Classi Terze

SCUOLA MEDIA STATALE ITALIANA DI MADRID PROGRAMMAZIONE DI LINGUA INGLESE Anno Scolastico 2015/2016 Scuola secondaria di primo grado Classi Terze SCUOLA MEDIA STATALE ITALIANA DI MADRID PROGRAMMAZIONE DI LINGUA INGLESE Anno Scolastico 201/201 Scuola secondaria di primo grado Classi Terze Obiettivi educativi - Acquisire la consapevolezza della lingua

Dettagli

ITALO CALVINO telefono: 0257500115 via Guido Rossa 20089 ROZZANO MI fax: 0257500163 PIANO DI LAVORO. Istituto di Istruzione Superiore

ITALO CALVINO telefono: 0257500115 via Guido Rossa 20089 ROZZANO MI fax: 0257500163 PIANO DI LAVORO. Istituto di Istruzione Superiore Istituto di Istruzione Superiore ITALO CALVINO telefono: 0257500115 via Guido Rossa 20089 ROZZANO MI fax: 0257500163 e-mail: info@istitutocalvino.it Codice Fiscale: 97270410158 internet: www.istitutocalvino.it

Dettagli

PRIMA LINGUA E CULTURA STRANIERA INGLESE

PRIMA LINGUA E CULTURA STRANIERA INGLESE PRIMA LINGUA E CULTURA STRANIERA INGLESE PRIMO BIENNIO LICEO LINGUISTICO Profilo generale e competenze della disciplina Lo studio della lingua e della cultura straniera dovrà procedere lungo due assi fondamentali:

Dettagli

DIPARTIMENTO DI LINGUE STRANIERE OBIETTIVI MINIMI LINGUA INGLESE

DIPARTIMENTO DI LINGUE STRANIERE OBIETTIVI MINIMI LINGUA INGLESE Istituto Tecnico Commerciale Statale LORGNA-PINDEMONTE Corso Cavour, 19 37121 Verona Tel. 045 596144 Fax 045 8033461 - C.F. 80010880237 www.itcspindemonte.it - e-mail: vrtd13000d@istruzione.it DIPARTIMENTO

Dettagli

π QUARTE π QUINTE Nodi concettuali essenziali della disciplina (saperi essenziali)

π QUARTE π QUINTE Nodi concettuali essenziali della disciplina (saperi essenziali) Mod. DIP/FUNZ 1- A BIENNIO MATERIA: INGLESE CLASSI: π PRIME π TERZE SECONDE π QUARTE π QUINTE INDIRIZZI : AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING Nodi concettuali essenziali della disciplina (saperi essenziali)

Dettagli

PIANO DI LAVORO INDIVIDUALE PIANO DI LAVORO ANNUALE - CONTRATTO FORMATIVO ITC OPERA

PIANO DI LAVORO INDIVIDUALE PIANO DI LAVORO ANNUALE - CONTRATTO FORMATIVO ITC OPERA Pagina 1 di 5 ANNO SCOLASTICO 2012-2013 PIANO DI LAVORO ANNUALE - CONTRATTO FORMATIVO ITC OPERA DOCENTE MATERIA CLASSE Romina Bisato Inglese 4 B SIRIO OBIETTIVI DISCIPLINARI COMPETENZE CONOSCENZE ABILITA

Dettagli

ISTITUTO TECNICO AMMINISTRATIVO, FINANZA E MARKETING PARTE 1

ISTITUTO TECNICO AMMINISTRATIVO, FINANZA E MARKETING PARTE 1 PIANO DI LAVORO ANNUALE ISTITUTO TECNICO AMMINISTRATIVO, FINANZA E MARKETING INSEGNANTE: CORSO SILVANA MATERIA DI INSEGNAMENTO: INGLESE CLASSE SECONDA A ANNO SCOLASTICO 2014/2015 PARTE 1 LIVELLO COMPETENZE

Dettagli

PROGRAMMAZIONE SVOLTA CLASSE 2F

PROGRAMMAZIONE SVOLTA CLASSE 2F LICEO SCIENTIFICO STATALE A. EINSTEIN A.S. 2014/2015 Materia: Inglese Prof. Sara De Angelis PROGRAMMAZIONE SVOLTA CLASSE 2F Nel corso dell a.s. 2014/2015 sono stati sviluppati i seguenti contenuti: 1.

Dettagli

ITALO CALVINO fax: 0257500163 PIANO DI LAVORO. Istituto di Istruzione Superiore telefono: 0257500115. via Guido Rossa 20089 ROZZANO MI

ITALO CALVINO fax: 0257500163 PIANO DI LAVORO. Istituto di Istruzione Superiore telefono: 0257500115. via Guido Rossa 20089 ROZZANO MI Istituto di Istruzione Superiore telefono: 0257500115 ITALO CALVINO fax: 0257500163 via Guido Rossa 20089 ROZZANO MI e-mail: info@istitutocalvino.gov.it Codice Fiscale: 97270410158 internet: www.istitutocalvino.gov.it

Dettagli

PRIMA LINGUA E CULTURA STRANIERA INGLESE

PRIMA LINGUA E CULTURA STRANIERA INGLESE PRIMA LINGUA E CULTURA STRANIERA INGLESE PRIMO BIENNIO LICEO DELLE SCIENZE UMANE Profilo generale e competenze della disciplina Lo studio della lingua e della cultura straniera dovrà procedere lungo due

Dettagli

PIANO DI LAVORO INDIVIDUALE PIANO DI LAVORO ANNUALE - CONTRATTO FORMATIVO ITC OPERA

PIANO DI LAVORO INDIVIDUALE PIANO DI LAVORO ANNUALE - CONTRATTO FORMATIVO ITC OPERA Pagina 1 di ANNO SCOLASTICO 2012-2013 PIANO DI LAVORO ANNUALE - CONTRATTO FORMATIVO ITC OPERA DOCENTE MATERIA CLASSE Romina Bisato Inglese 4 A SIRIO OBIETTIVI DISCIPLINARI COMPETENZE CONOSCENZE ABILITA

Dettagli

DISCIPLINA: LINGUA STRANIERA - INGLESE

DISCIPLINA: LINGUA STRANIERA - INGLESE LICEO ARTISTICO STATALE DI BERGAMO CLASSE PRIMA MICHELANGELO Presentare e Presentarsi. Parlare di azioni abituali nella settimana Simple Present Frequency adverbs/expressions Parlare di ciò che si sta

Dettagli

LICEO TITO LUCREZIO CARO CITTADELLA Liceo Scienze Umane PIANO DI LAVORO ANNUALE

LICEO TITO LUCREZIO CARO CITTADELLA Liceo Scienze Umane PIANO DI LAVORO ANNUALE LICEO TITO LUCREZIO CARO CITTADELLA Liceo Scienze Umane PIANO DI LAVORO ANNUALE Docente : Nicoletta Marcon Materia : Inglese Classe : I BSU Anno scol.: 2010-2011 SITUAZIONE DI PARTENZA: La classe 1 BSU,

Dettagli

SCUOLA MEDIA UNIFICATA "PIUMATI-CRAVERI-DALLA CHIESA" BRA ANNO SCOLASTICO 2012-2013

SCUOLA MEDIA UNIFICATA PIUMATI-CRAVERI-DALLA CHIESA BRA ANNO SCOLASTICO 2012-2013 SCUOLA MEDIA UNIFICATA "PIUMATI-CRAVERI-DALLA CHIESA" BRA ANNO SCOLASTICO 2012-2013 PROGRAMMAZIONE ANNUALE PER LA PRIMA LINGUA STRANIERA - INGLESE E necessario che all apprendimento delle lingue venga

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE PER COMPETENZE LINGUA STRANIERA - INGLESE ANNO SCOLASTICO 2015-2016

PROGRAMMAZIONE ANNUALE PER COMPETENZE LINGUA STRANIERA - INGLESE ANNO SCOLASTICO 2015-2016 SCUOLA SECONDARIA STATALE DI I GRADO PIUMATI - CRAVERI - DALLA CHIESA 12042 BRA (CN) Via Barbacana, 41 0172/412040 0172/413685 C.F. 91020940044 C.M. CNMM15000T E-mail: CNMM15000T@istruzione.it PROGRAMMAZIONE

Dettagli

OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO CONOSCENZE ABILITA COMPETENZE

OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO CONOSCENZE ABILITA COMPETENZE Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca LICEO SCIENTIFICO STATALE Donato Bramante Via Trieste, 70-20013 MAGENTA (MI) - MIUR: MIPS25000Q Tel.: +39 02 97290563/4/5 Fax: 02 97220275 Sito:

Dettagli

I.P.S.S.S. Edmondo De Amicis. Via Galvani Roma

I.P.S.S.S. Edmondo De Amicis. Via Galvani Roma I.P.S.S.S. Edmondo De Amicis Via Galvani Roma Programmazione Individuale Lingua Inglese Classe Quarta A Ottica Prof.ssa Cinzia Frascatani a. s. 2014/ 2015 Moduli Quarte ottica a. s. 2014/ 2015 tratti da

Dettagli

LE COMPETENZE ESSENZIALI DI INGLESE

LE COMPETENZE ESSENZIALI DI INGLESE classe prima LE ESSENZIALI DI INGLESE comprendere e decodificare semplici testi e/o messaggi orali e scritti comprendere informazioni dirette e concrete su argomenti di vita quotidiana (famiglia, acquisti,

Dettagli

Programmazione delle competenze e conoscenze del biennio

Programmazione delle competenze e conoscenze del biennio I.I.S.-LISSA G.PEANO DIPARTIMENTO DI LINGUA E CIVILTA INGLESE PROGRAMMAZIONE ANNO SCOLASTICO 2014-15 Programmazione delle competenze e conoscenze del biennio Competenze trasversali Competenze linguistiche

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO ALBERT EINSTEIN ANNO SCOLASTICO : 2014-2015 PROGRAMMAZIONE CLASSE II C MATERIA :INGLESE DOCENTE : PROF.SSA PATRIZIA ZAMPETTI

LICEO SCIENTIFICO ALBERT EINSTEIN ANNO SCOLASTICO : 2014-2015 PROGRAMMAZIONE CLASSE II C MATERIA :INGLESE DOCENTE : PROF.SSA PATRIZIA ZAMPETTI LICEO SCIENTIFICO ALBERT EINSTEIN ANNO SCOLASTICO : 2014-2015 PROGRAMMAZIONE CLASSE II C MATERIA :INGLESE DOCENTE : PROF.SSA PATRIZIA ZAMPETTI OBIETTIVI : Lo studente che conclude il primo biennio deve

Dettagli

IIS D ORIA - UFC INDICE DELLE UFC

IIS D ORIA - UFC INDICE DELLE UFC INDICE DELLE UFC N. DENOMINAZIONE 1 (Units Grammatica della frase e del testo 1-5) 2 (Units Grammatica della frase e del testo 6-10) 3 (Units Grammatica della frase e del testo 11-15) 4 INTRODUZIONE AL

Dettagli

I.C. "L.DA VINCI" LIMBIATE CURRICOLO IN VERTICALE ANNO SCOLASTICO 2014/2015 INGLESE

I.C. L.DA VINCI LIMBIATE CURRICOLO IN VERTICALE ANNO SCOLASTICO 2014/2015 INGLESE INGLESE Comprende brevi messaggi orali relativi ad ambiti familiari Descrive oralmente, in modo semplice, aspetti del proprio vissuto Interagisce nel gioco seguendo semplici istruzioni Individua alcuni

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO MONTEGROTTO TERME SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO DISCIPLINA: LINGUA INGLESE - CLASSE PRIMA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO

ISTITUTO COMPRENSIVO MONTEGROTTO TERME SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO DISCIPLINA: LINGUA INGLESE - CLASSE PRIMA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO PRIMA DELLA SCUOLA SECONDARIA DISCIPLINA: LINGUA INGLESE - CLASSE PRIMA L alunno comprende oralmente e per iscritto i punti essenziali di testi in lingua standard su argomenti familiari o di studio che

Dettagli

Lingua e civiltà inglese a.s. 2012/2013 PROGRAMMAZIONE COMUNE

Lingua e civiltà inglese a.s. 2012/2013 PROGRAMMAZIONE COMUNE ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE "P. ALDI" ad indirizzo classico, scientifico GROSSETO P.za E.Benci 58100 Grosseto Tel.0564/414737 - Fax 0564/22249 Lingua e civiltà inglese a.s. 2012/2013 PROGRAMMAZIONE

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO LEONARDO DA VINCI GENOVA. Programmazione di Lingue e Letteratura Inglese A.s. 2015-2016. Classe Prima

LICEO SCIENTIFICO LEONARDO DA VINCI GENOVA. Programmazione di Lingue e Letteratura Inglese A.s. 2015-2016. Classe Prima LICEO SCIENTIFICO LEONARDO DA VINCI GENOVA Programmazione di Lingue e Letteratura Inglese A.s. 2015-2016 Classe Prima Obiettivi cognitivi, operativi e relazionali. Individuare un corretto metodo di lavoro

Dettagli

INGLESE SCUOLA PRIMARIA. INGLESE - CLASSI PRIME, SECONDE e TERZE Scuola Primaria

INGLESE SCUOLA PRIMARIA. INGLESE - CLASSI PRIME, SECONDE e TERZE Scuola Primaria INGLESE SCUOLA PRIMARIA Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria per la lingua inglese (I traguardi sono riconducibili al Livello A1 del Quadro Comune Europeo di Riferimento

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE Anno Scolastico: 2012 13 Dipartimento (1) : Lingua Inglese Coordinatore (1) : Prof.ssa Bosetti Cristina Classe: 3A Indirizzo: Serale Servizi sociosanitari Ore di insegnamento

Dettagli

SCUOLA MEDIA STATALE ITALIANA DI MADRID PROGRAMMAZIONE DI LINGUA INGLESE Anno Scolastico 2014/15 Scuola secondaria di primo grado - Classe I C

SCUOLA MEDIA STATALE ITALIANA DI MADRID PROGRAMMAZIONE DI LINGUA INGLESE Anno Scolastico 2014/15 Scuola secondaria di primo grado - Classe I C SCUOLA MEDIA STATALE ITALIANA DI MADRID PROGRAMMAZIONE DI LINGUA INGLESE Anno Scolastico 2014/1 Scuola secondaria di primo grado - Classe I C Obiettivi educativi - Acquisire la consapevolezza della lingua

Dettagli

Nodi concettuali essenziali della disciplina (Saperi essenziali)

Nodi concettuali essenziali della disciplina (Saperi essenziali) Mod. DIP/FUNZ 1 DIURNO 5^ MATERIA: INGLESE CLASSI:? PRIME? TERZE? SECONDE? QUARTE QUINTE INDIRIZZI : FINANZA E MARKETING- SISTEMI INFORMATIVI- RELAZIONI INTERNAZIONALI Nodi concettuali essenziali della

Dettagli

LICEO CLASSICO SOCRATE PROGRAMMAZIONE DI LINGUA STRANIERA INGLESE A.S. 2015/2016

LICEO CLASSICO SOCRATE PROGRAMMAZIONE DI LINGUA STRANIERA INGLESE A.S. 2015/2016 LICEO CLASSICO SOCRATE PROGRAMMAZIONE DI LINGUA STRANIERA INGLESE A.S. 2015/2016 PROFILO GENERALE E COMPETENZE Lo studio della lingua e della cultura straniera dovrà procedere lungo due assi fondamentali:

Dettagli

ANNA CASTALDO ANDREANA CHIAPPONE ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE POLO COMMERCIALE ARTISTICO GRAFICO MUSICALE A CURA DEI RESPONSABILI DEL DIPARTIMENTO

ANNA CASTALDO ANDREANA CHIAPPONE ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE POLO COMMERCIALE ARTISTICO GRAFICO MUSICALE A CURA DEI RESPONSABILI DEL DIPARTIMENTO a.s.2011/2012 INGLESE A CURA DEI RESPONSABILI DEL DIPARTIMENTO ANNA CASTALDO ANDREANA CHIAPPONE L AMBITO DISCIPLINARE DI INGLESE STABILISCE CHE: 1. I docenti prevedono un congruo numero di ore per il recupero

Dettagli

OBIETTIVI di APPRENDIMENTO

OBIETTIVI di APPRENDIMENTO CURRICOLO della LINGUA INGLESE Asse dei linguaggi: utilizzare la lingua straniera per i principali scopi comunicativi ed operativi COMPETENZA CHIAVE EUROPEA -Comunicazione nelle lingue europee: comprendere

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE SECONDO BIENNIO TECNICO AMM FIN E MARKETING DOCENTI: A. MANTOVANI, M. BISSOLI, S.

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE SECONDO BIENNIO TECNICO AMM FIN E MARKETING DOCENTI: A. MANTOVANI, M. BISSOLI, S. 1 di 6 04/12/2013 111 PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE SECONDO BIENNIO TECNICO AMM FIN E MARKETING ANNO SCOLASTICO2013/2014 SECONDO BIENNIO DISCIPLINA: INGLESE DOCENTI: A. MANTOVANI, M. BISSOLI,

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2014 2015. Piano di lavoro individuale

ANNO SCOLASTICO 2014 2015. Piano di lavoro individuale ANNO SCOLASTICO 2014 2015 Piano di lavoro individuale Classe: 3 C AFM Materia: Lingua inglese Docente: Noviello Orsola Situazione di partenza della classe La classe 3 C a.f.m. è composta da 22 studenti

Dettagli

Finalità educative. Obiettivi generali di apprendimento

Finalità educative. Obiettivi generali di apprendimento SCUOLA MEDIA STATALE ITALIANA DI MADRID Programmazione di lingua inglese Prof. ssa Patrizia Napoli Classe terza C (Scuola Media) Anno Scolastico 2012-2013 Finalità educative - Acquisire la consapevolezza

Dettagli

MATERIA: TEDESCO 2^ lingua CLASSI: PRIME TERZE QUINTE. INDIRIZZI: Relazioni Internazionali per il Marketing - Amministrazione Finanza e marketing

MATERIA: TEDESCO 2^ lingua CLASSI: PRIME TERZE QUINTE. INDIRIZZI: Relazioni Internazionali per il Marketing - Amministrazione Finanza e marketing Mod. DIP/FUNZ 1 - TRIENNIO MATERIA: TEDESCO 2^ lingua CLASSI: PRIME TERZE SECONDE QUARTE QUINTE INDIRIZZI: Relazioni Internazionali per il Marketing - Amministrazione Finanza e marketing Nodi concettuali

Dettagli

INGLESE classe seconda

INGLESE classe seconda 1 INGLESE classe seconda COMPETENZE E CONTENUTI IMPRESCINDIBILI COMPETENZE DI BASE - ASSE DEI LINGUAGGI: 1. Padroneggiare gli strumenti espressivi e argomentativi indispensabili per gestire l interazione

Dettagli

LICEO CLASSICO SOCRATE PROGRAMMAZIONE DI LINGUA STRANIERA INGLESE A.S. 2014/2015

LICEO CLASSICO SOCRATE PROGRAMMAZIONE DI LINGUA STRANIERA INGLESE A.S. 2014/2015 LICEO CLASSICO SOCRATE PROGRAMMAZIONE DI LINGUA STRANIERA INGLESE A.S. 2014/2015 PROFILO GENERALE E COMPETENZE Lo studio della lingua e della cultura straniera dovrà procedere lungo due assi fondamentali:

Dettagli

PROGETTO L. INGLESE (Lab. alunni) Move on Trinity 2 RELAZIONE FINALE

PROGETTO L. INGLESE (Lab. alunni) Move on Trinity 2 RELAZIONE FINALE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE G.MARCONI Via Gen.A.Di Giorgio, 4-90143 Palermo Tel e Fax: 091.6255080 e-mail : paic89300r@istruzione.it sito web: www.scuolamediamarconipa.gov.it COD.MEC.: paic89300r PROGETTO

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2013-2014 INDIRIZZO AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING 3 A AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING

ANNO SCOLASTICO 2013-2014 INDIRIZZO AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING 3 A AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING PIANO DI LAVORO E MASCHERA MODULARE ANNO SCOLASTICO 2013-2014 INDIRIZZO AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING MATERIA: CLASSE: INGLESE 3 A AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING DOCENTE: NOVIELLO ORSOLA PIANO

Dettagli

DIPARTIMENTO DI SPAGNOLO A.S. 2014-2015. Griglie di valutazione approvate dal Dipartimento. valide per entrambi gli indirizzi LL e LES

DIPARTIMENTO DI SPAGNOLO A.S. 2014-2015. Griglie di valutazione approvate dal Dipartimento. valide per entrambi gli indirizzi LL e LES Griglie di valutazione approvate dal Dipartimento valide per entrambi gli indirizzi LL e LES 1 GRIGLIA DI VALUTAZIONE DELLE PROVE OGGETTIVE Il voto viene attribuito secondo una scala che va da 1 a 10 dove

Dettagli

Programmazione Disciplinare: Inglese Classi: terze

Programmazione Disciplinare: Inglese Classi: terze Istituto Tecnico Tecnologico Basilio Focaccia Salerno Programmazione Disciplinare: Inglese Classi: terze I Docenti della Disciplina Salerno, lì 10. settembre 2014 Finalità della Disciplina: Tenedo presente

Dettagli

CURRICOLO D ISTITUTO - AREA LINGUISTICA DISCIPLINA: LINGUA INGLESE

CURRICOLO D ISTITUTO - AREA LINGUISTICA DISCIPLINA: LINGUA INGLESE CURRICOLO D ISTITUTO - AREA LINGUISTICA DISCIPLINA: LINGUA INGLESE COMPETENZE CHIAVE EUROPEA: E considerato essenziale il raggiungimento di un livello di competenza comunicativo riconducibile al livello

Dettagli

Programmazione modulare

Programmazione modulare Programmazione modulare Disciplina: Lingua inglese Ore settimanali previste: 3 Ore totali: 99/102 Classi 4 di tutti gli indirizzi Prerequisiti per l'accesso al 1: Conoscenza degli elementi strutturali

Dettagli

PROGRAMMAZIONE MODULARE

PROGRAMMAZIONE MODULARE PROGRAMMAZIONE MODULARE DISCIPLINA: INGLESE Classe TERZA TURISMO I QUADRIMESTRE MODULO 1: CONSOLIDAMENTO E POTENZIAMENTO DELLE COMPETENZE LINGUISTICHE testo di riferimento: ADVANTAGE 2 Ripasso e consolidamento

Dettagli

CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE 2014

CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE 2014 CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE 2014 AREA 3 COMPETENZE LINGUISTICHE IRECOOP UMBRIA Ente di formazione professionale di CONFCOOPERATIVE UMBRIA 0 INDICE DEI CORSI A CATALOGO CORSO DI LINGUA INGLESE LIVELLO

Dettagli

AREA DI RIFERIMENTO LINGUA STRANIERA: INGLESE

AREA DI RIFERIMENTO LINGUA STRANIERA: INGLESE MATERIA CLASSI: II ITIS INGLESE DOCENTI : BREWER CODICE N 1 DENOMINAZIONE Grammatica della frase e del testo Funzioni linguistico-comunicative Lessico Cultura dei paesi anglofoni AREA DI RIFERIMENTO LINGUA

Dettagli

Liceo LAURA BASSI di Bologna Linguistico, Scienze Umane, Economico-Sociale, Musicale LUCIO DALLA LICEO MUSICALE

Liceo LAURA BASSI di Bologna Linguistico, Scienze Umane, Economico-Sociale, Musicale LUCIO DALLA LICEO MUSICALE LICEO MUSICALE PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE Tutte le classi PRIMO BIENNIO Obiettivi Generali Il primo obiettivo che ci si pone all inizio del ciclo della secondaria di 2 grado, a prescindere

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIPARTIMENTO DI LINGUE 2015/2016 PRIMO BIENNIO CLASSI PRIME

PROGRAMMAZIONE DIPARTIMENTO DI LINGUE 2015/2016 PRIMO BIENNIO CLASSI PRIME PROGRAMMAZIONE DIPARTIMENTO DI LINGUE 2015/2016 PRIMO BIENNIO CLASSI PRIME La classe 1IA è composta da 28 alunni, 19 maschi e 9 femmine. La classe sembra motivata e partecipe, dimostra impegno. La maggior

Dettagli

PIANO DI LAVORO INIZIALE A.S. 2014-2015 SEDE: CASTELNOVO NE MONTI INDIRIZZO: B 2 ALBERGHIERO

PIANO DI LAVORO INIZIALE A.S. 2014-2015 SEDE: CASTELNOVO NE MONTI INDIRIZZO: B 2 ALBERGHIERO PIANO DI LAVORO INIZIALE A.S. 2014-2015 SEDE: CASTELNOVO NE MONTI INDIRIZZO: B 2 ALBERGHIERO DOCENTE: SILVIA ZANICHELLI CLASSE: 1^ B MATERIA DI INSEGNAMENTO: LINGUA E CIVILTA STRANIERA INGLESE NUMERO ORE

Dettagli

Materia: Lingua Inglese. Programmazione dei moduli didattici

Materia: Lingua Inglese. Programmazione dei moduli didattici Modulo SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITÀ Programmazione Moduli Didattici Indirizzo Trasporti e Logistica Ist. Tec. Aeronautico Statale Arturo Ferrarin Via Galermo, 172 95123 Catania (CT) Codice M PMD

Dettagli

Programmazione Disciplinare: INGLESE Classe: quinta

Programmazione Disciplinare: INGLESE Classe: quinta Istituto Tecnico Tecnologico Basilio Focaccia Salerno Programmazione Disciplinare: INGLESE Classe: quinta I Docenti della Disciplina Salerno, lì... settembre 2012 Secondo le indicazioni ministeriali i

Dettagli

π QUARTE π QUINTE INDIRIZZI : AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING-SISTEMI INFORMATIVI- RELAZIONI INTERNAZIONALI

π QUARTE π QUINTE INDIRIZZI : AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING-SISTEMI INFORMATIVI- RELAZIONI INTERNAZIONALI Mod. DIP/FUNZ 1 - TRIENNIO MATERIA: INGLESE CLASSI: π PRIME TERZE π SECONDE π QUARTE π QUINTE INDIRIZZI : AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING-SISTEMI INFORMATIVI- RELAZIONI INTERNAZIONALI Nodi concettuali

Dettagli

Programmazione curricolare d istituto

Programmazione curricolare d istituto Programmazione curricolare d istituto DISCIPLINA: Lingua inglese SCUOLA SEC. 1 GRADO CLASSI: Prime COMPETENZE 1. Ascoltare e comprendere in modo globale la lingua orale e scritta 2. Esprimersi in modo

Dettagli

Programmazione Disciplinare: INGLESE Classi:quarte

Programmazione Disciplinare: INGLESE Classi:quarte Istituto Tecnico Tecnologico Basilio Focaccia Salerno Programmazione Disciplinare: INGLESE Classi:quarte I Docenti della Disciplina Salerno, lì 10settembre 2014 Finalità della Disciplina: Tenedo presente

Dettagli

LICEO PRIMO LEVI - MONTEBELLUNA PROGRAMMAZIONE DIPARTIMENTO DI LINGUE STRANIERE

LICEO PRIMO LEVI - MONTEBELLUNA PROGRAMMAZIONE DIPARTIMENTO DI LINGUE STRANIERE LICEO PRIMO LEVI - MONTEBELLUNA Anno scolastico 2015 / 2016 PROGRAMMAZIONE DIPARTIMENTO DI LINGUE STRANIERE Lo studio della lingua e della cultura straniera deve procedere lungo due assi fondamentali tra

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO R. MORZENTI SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO CURRICOLO DI LINGUA INGLESE. CONOSCENZE ABILITA COMPETENZE Ricezione orale A2

ISTITUTO COMPRENSIVO R. MORZENTI SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO CURRICOLO DI LINGUA INGLESE. CONOSCENZE ABILITA COMPETENZE Ricezione orale A2 ISTITUTO COMPRENSIVO R. MORZENTI SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO CURRICOLO DI LINGUA INGLESE CLASSE PRIMA: CONOSCENZE ABILITA COMPETENZE Ricezione orale A2 - capire frasi ed espressioni relative ad aree di

Dettagli

Liceo Scientifico Bruno Touschek. PROGRAMMAZIONE DEL DIPARTIMENTO DI LINGUE STRANIERE A/S 2014-15 Coordinatrice prof.ssa Maria Rosaria Gismondi

Liceo Scientifico Bruno Touschek. PROGRAMMAZIONE DEL DIPARTIMENTO DI LINGUE STRANIERE A/S 2014-15 Coordinatrice prof.ssa Maria Rosaria Gismondi Liceo Scientifico Bruno Touschek PROGRAMMAZIONE DEL DIPARTIMENTO DI LINGUE STRANIERE A/S 2014-15 Coordinatrice prof.ssa Maria Rosaria Gismondi PROGRAMMAZIONE DEL DIPARTIMENTO DI LINGUE STRANIERE A/S 2014-15

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DEL GRUPPO DISCIPLINARE A.S. 2015/2016 INDIRIZZO SCOLASTICO: ORE SETT.LI: 3 PROGRAMMAZIONE ANNUALE SEQUENZA DI LAVORO:

PROGRAMMAZIONE DEL GRUPPO DISCIPLINARE A.S. 2015/2016 INDIRIZZO SCOLASTICO: ORE SETT.LI: 3 PROGRAMMAZIONE ANNUALE SEQUENZA DI LAVORO: ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE Enrico Mattei ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE LICEO SCIENTIFICO LICEO delle SCIENZE UMANE Via delle Rimembranze, 26 40068 San Lazzaro di Savena BO Tel. 051 464510 464545 fax

Dettagli

A.S. 2014 / 2015 PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DEL DIPARTIMENTO DI LINGUE STRANIERE

A.S. 2014 / 2015 PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DEL DIPARTIMENTO DI LINGUE STRANIERE Istituto d Istruzione Superiore di Via delle Scienze Colleferro Liceo Scientifico G. Marconi Liceo Classico di Segni A.S. 2014 / 2015 PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DEL DIPARTIMENTO DI LINGUE STRANIERE Il Dipartimento

Dettagli

PROGETTAZIONE DISCIPLINARE (REV SET 2014) Lingua e Civiltà Straniera Inglese. PRIMO BIENNIO. Obiettivi (fine del primo anno)

PROGETTAZIONE DISCIPLINARE (REV SET 2014) Lingua e Civiltà Straniera Inglese. PRIMO BIENNIO. Obiettivi (fine del primo anno) PROGETTAZIONE DISCIPLINARE (REV SET 2014) PRIMO BIENNIO Nell ambito della riflessione sulle strategie di apprendimento della lingua straniera l alunno/a dovrà: Riconoscere l importanza dello studio del

Dettagli

Anno scolastico 2010 2011 DIPARTIMENTO DI LINGUE

Anno scolastico 2010 2011 DIPARTIMENTO DI LINGUE Anno scolastico 2010 2011 DPARTMETO D LUE Linee generali e competenze L insegnamento della lingua straniera si articolerà in modo da favorire l acquisizione di strumenti di confronto diretto e continuo

Dettagli

CURRICOLO DI LINGUA INGLESE

CURRICOLO DI LINGUA INGLESE CURRICOLO DI LINGUA INGLESE 1^ e 2^ anno RICEZIONE ORALE Comprendere espressioni di uso quotidiano finalizzate alla soddisfazione di bisogni elementari Gestire semplici scambi comunicativi Comprendere

Dettagli

Programmazione delle competenze, conoscenze ed abilità del TRIENNIO I.T.I. Competenze trasversali Competenze linguistiche trasversali

Programmazione delle competenze, conoscenze ed abilità del TRIENNIO I.T.I. Competenze trasversali Competenze linguistiche trasversali I.T. I. G.PEANO DIPARTIMENTO DI LINGUA E CIVILTA INGLESE PROGRAMMAZIONE ANNO SCOLASTICO 2014-15 Programmazione delle competenze, conoscenze ed abilità del TRIENNIO I.T.I. Competenze trasversali Competenze

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE DEL DIPARTIMENTO DI MATERIA DOCENTI: DI MARCO LOREDANA, GIOFFREDI ANGELA, DI NANNO STEFANIA NUCLEI FONDAMENTALI DI CONOSCENZE

PIANO DI LAVORO ANNUALE DEL DIPARTIMENTO DI MATERIA DOCENTI: DI MARCO LOREDANA, GIOFFREDI ANGELA, DI NANNO STEFANIA NUCLEI FONDAMENTALI DI CONOSCENZE Pag. 1 di 3 ANNO SCOLASTICO 2014-15 DIPARTIMENTO DI LINGUA INGLESE INDIRIZZO AFM SIA RIM CLASSE BIENNIO TRIENNIO DOCENTI: DI MARCO LOREDANA, GIOFFREDI ANGELA, DI NANNO STEFANIA NUCLEI FONDAMENTALI DI CONOSCENZE

Dettagli

Anno scolastico 2013/2014 PRIMO BIENNIO Corso Diurno COMPETENZE

Anno scolastico 2013/2014 PRIMO BIENNIO Corso Diurno COMPETENZE Anno scolastico 2013/2014 PRIMO BIENNIO Corso Diurno Classe :1BI PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE di: INGLESE PROF.SSA ANNALISA ASTOLFI TESTI ADOTTATI: Advantage I, Longman ed, Get Inside MacMillan editore

Dettagli

Istituto Comprensivo Perugia 9 PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITÀ EDUCATIVO- DIDATTICHE IN LINGUA INGLESE

Istituto Comprensivo Perugia 9 PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITÀ EDUCATIVO- DIDATTICHE IN LINGUA INGLESE Istituto Comprensivo Perugia 9 Anno scolastico 2015/2016 PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITÀ EDUCATIVO- DIDATTICHE IN LINGUA INGLESE CLASSE PRIMA Competenze Abilità Conoscenze L alunno: ascolta e comprende istruzioni

Dettagli

Istituto Tecnico Commerciale Statale e per Geometri E. Fermi Pontedera (Pi)

Istituto Tecnico Commerciale Statale e per Geometri E. Fermi Pontedera (Pi) Istituto Tecnico Commerciale Statale e per Geometri E. Fermi Pontedera (Pi) Via Firenze, 51 - Tel. 0587/213400 - Fax 0587/52742 http://www.itcgfermi.it E-mail: mail@itcgfermi.it PIANO DI LAVORO Prof. ANNALISA

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DEL DIPARTIMENTO DI LINGUE STRANIERE

PROGRAMMAZIONE DEL DIPARTIMENTO DI LINGUE STRANIERE PROGRAMMAZIONE DEL DIPARTIMENTO DI LINGUE STRANIERE Le linee programmatiche del Dipartimento, sulla base della tassonomia specificata nel Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue Straniere (1996)

Dettagli

DIPARTIMENTO DI INGLESE Programmazione disciplinare di INGLESE biennio

DIPARTIMENTO DI INGLESE Programmazione disciplinare di INGLESE biennio Livelli di competenza A= Esperto (Livello 1) B= Competente (Livello 2) C= Principiante (Livello 3) DIPARTIMENTO DI INGLESE Programmazione disciplinare di INGLESE biennio FORMAT UNITARIO CERTIFICAZIONE

Dettagli

COMUNICAZIONE NELLE LINGUE STRANIERE

COMUNICAZIONE NELLE LINGUE STRANIERE COMUNICAZIONE NELLE LINGUE STRANIERE DISCIPLINA DI RIFERIMENTO: LINGUA INGLESE DISCIPLINE CONCORRENTI:TUTTE TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE FISSATI DALLE INDICAZIONI PER IL CURRICOLO 2012 I

Dettagli

PIANO DI LAVORO INIZIALE A.S. 2014-2015 SEDE: CASTELNOVO NE MONTI INDIRIZZO: TECNICO TURISTICO

PIANO DI LAVORO INIZIALE A.S. 2014-2015 SEDE: CASTELNOVO NE MONTI INDIRIZZO: TECNICO TURISTICO PIANO DI LAVORO INIZIALE A.S. 2014-2015 SEDE: CASTELNOVO NE MONTI INDIRIZZO: TECNICO TURISTICO DOCENTE: SILVIA ZANICHELLI CLASSE: 1^ T MATERIA DI INSEGNAMENTO: LINGUA E CIVILTA STRANIERA INGLESE NUMERO

Dettagli

FONDAZIONE MALAVASI. Scuola secondaria di 1 grado A. MANZONI

FONDAZIONE MALAVASI. Scuola secondaria di 1 grado A. MANZONI FONDAZIONE MALAVASI Scuola secondaria di 1 grado A. MANZONI PIANO DI LAVORO E PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DISCIPLINA: Lingua Inglese DOCENTE: Maria Cristina Palmieri CLASSE II SEZ. A A.S.2015 /2016 1. OBIETTIVI

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE IL TESSITORE VIA DEI BOLDU, 32 36015 SCHIO (VI) CENTRO TERRITORIALE PERMANENTE. Anno Scolastico 2012/2013

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE IL TESSITORE VIA DEI BOLDU, 32 36015 SCHIO (VI) CENTRO TERRITORIALE PERMANENTE. Anno Scolastico 2012/2013 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE IL TESSITORE VIA DEI BOLDU, 32 36015 SCHIO (VI) CENTRO TERRITORIALE PERMANENTE Anno Scolastico 2012/2013 CORSO DI INGLESE PER ADULTI Insegnanti: Brazzale Maria Lucia ed un

Dettagli

collaborare attivamente al processo di insegnamento apprendimento

collaborare attivamente al processo di insegnamento apprendimento Disciplina: FRANCESE Classe: 3 A SIA A.S. 2015/2016 Docente: Prof.ssa Maria Claudia Signorato ANALISI DI SITUAZIONE - LIVELLO COGNITIVO La componente classe che studia il francese è rappresentata da 6

Dettagli

INDIRIZZI : AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING-SISTEMI INFORMATIVI- RELAZIONI INTERNAZIONALI SCIENZE BANCARIE FINANZIARIE E ASSICURATIVE

INDIRIZZI : AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING-SISTEMI INFORMATIVI- RELAZIONI INTERNAZIONALI SCIENZE BANCARIE FINANZIARIE E ASSICURATIVE Mod. DIP/FUNZ 1 - TRIENNIO MATERIA: INGLESE CLASSI: PRIME TERZE SECONDE QUARTE QUINTE INDIRIZZI : AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING-SISTEMI INFORMATIVI- RELAZIONI INTERNAZIONALI SCIENZE BANCARIE FINANZIARIE

Dettagli

LINGUA E CULTURA INGLESE 2^ LICEO DELLE SCIENZE UMANE ( IND.ECONOMICO)

LINGUA E CULTURA INGLESE 2^ LICEO DELLE SCIENZE UMANE ( IND.ECONOMICO) I.T.C.S. ERASMO DA ROTTERDAM Liceo Artistico indirizzo Grafica - Liceo delle Scienze Umane opz. Economico sociale ITI Informatica e telecomunicazioni - ITI Costruzioni, ambiente e territorio Via Varalli,

Dettagli

PROGRAMMAZIONE LINGUA INGLESE ANNO SCOLASTICO 2012-2013. Classe Prima

PROGRAMMAZIONE LINGUA INGLESE ANNO SCOLASTICO 2012-2013. Classe Prima Presentazione della classe PROGRAMMAZIONE LINGUA INGLESE ANNO SCOLASTICO 2012-2013 Classe Prima All inizio dell anno scolastico vengono effettuate prove d ingresso e osservazioni sistematiche che permettono

Dettagli

FONDAZIONE MALAVASI. Istituto Tecnico dei Trasporti e della Logistica

FONDAZIONE MALAVASI. Istituto Tecnico dei Trasporti e della Logistica FONDAZIONE MALAVASI Istituto Tecnico dei Trasporti e della Logistica PIANO DI LAVORO E PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DISCIPLINA: Lingua Inglese DOCENTE: Maria Cristina Palmieri CLASSE 2 SEZ. A A.S.2015 /2016

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2014 2015. Piano di lavoro individuale

ANNO SCOLASTICO 2014 2015. Piano di lavoro individuale ANNO SCOLASTICO 2014 2015 Piano di lavoro individuale Classe: 4 A AFM Materia: Lingua inglese Docente: Noviello Orsola Situazione di partenza della classe La classe è composta da 19 alunni: 5 maschi e

Dettagli

Curricolo di lingua inglese

Curricolo di lingua inglese Curricolo di lingua inglese Classe 1 media PREREQUISITI: Riconoscere parole inglesi usate quotidianamente nella lingua italiana. Numeri fino a 20. Colori. Saluti. Giorni, settimane e mesi. OBIETTIVO COMUNICATIVO

Dettagli

CLASSI I SERVIZI COMMERCIALI E DELLA PUBBLICITA, TECNICO TURISTICO DOCENTI: ASEGLIO, BREWER, DELLACA, MANTELLI, PRADOTTO.

CLASSI I SERVIZI COMMERCIALI E DELLA PUBBLICITA, TECNICO TURISTICO DOCENTI: ASEGLIO, BREWER, DELLACA, MANTELLI, PRADOTTO. MATERIA INGLESE CLASSI I SERVIZI COMMERCIALI E DELLA PUBBLICITA, TECNICO TURISTICO DOCENTI: ASEGLIO, BREWER, DELLACA, MANTELLI, PRADOTTO. CODICE N 1 DENOMINAZIONE Grammatica della frase e del testo Funzioni

Dettagli

ISTITUTO TECNICO STATALE MARCONI CAGLIARI ANNO SCOLASTICO 2015/2016 PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE DISCIPLINA: LINGUA INGLESE CLASSE: I S

ISTITUTO TECNICO STATALE MARCONI CAGLIARI ANNO SCOLASTICO 2015/2016 PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE DISCIPLINA: LINGUA INGLESE CLASSE: I S ISTITUTO TECNICO STATALE MARCONI CAGLIARI ANNO SCOLASTICO 2015/2016 PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE DISCIPLINA: LINGUA INGLESE CLASSE: I S DOCENTE: PROF.SSA CARLA COCCO OBIETTIVI EDUCATIVI E FORMATIVI

Dettagli

LICEO STATALE Carlo Montanari

LICEO STATALE Carlo Montanari Classe 1 Simple del verbo to be in tutte le sue forme Il Present Simple del verbo to have (got) in tutte le sue forme Gli aggettivi e pronomi possessivi Gli articoli a/an, the Il caso possessivo dei sostantivi

Dettagli

PROGRAMMAZIONE COMUNE PER L'INSEGNAMENTO DELLA LINGUA STRANIERA

PROGRAMMAZIONE COMUNE PER L'INSEGNAMENTO DELLA LINGUA STRANIERA LINGUA STRANIERA Anno scolastico 2015-2016 PROGRAMMAZIONE COMUNE PER L'INSEGNAMENTO DELLA LINGUA STRANIERA DIDATTICA PER COMPETENZE Le competenze linguistico -comunicative Per realizzare le intenzioni

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE LINGUA INGLESE BIENNIO Si prevede per il biennio il raggiungimento del livello B1

CURRICOLO VERTICALE LINGUA INGLESE BIENNIO Si prevede per il biennio il raggiungimento del livello B1 CURRICOLO VERTICALE LINGUA INGLESE BIENNIO Si prevede per il biennio il raggiungimento del livello B1 Competenza conoscitiva: - Conoscere e utilizzare lessico e strutture grammaticali per esprimersi nei

Dettagli

Liceo Artistico Statale Giulio Carlo Argan -III Istituto Statale D Arte. Piazza dei Decemviri, 12 00175 Roma. Via Ferrini, 61 00175 Roma

Liceo Artistico Statale Giulio Carlo Argan -III Istituto Statale D Arte. Piazza dei Decemviri, 12 00175 Roma. Via Ferrini, 61 00175 Roma Liceo Artistico Statale Giulio Carlo Argan -III Istituto Statale D Arte Piazza dei Decemviri, 12 00175 Roma Via Ferrini, 61 00175 Roma SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DIDATTICA PER SINGOLA DISCIPLINA Anno scolastico

Dettagli

Competenze Minime Attività Didattiche Anno scolastico 2010-2011

Competenze Minime Attività Didattiche Anno scolastico 2010-2011 Liceo Tecnico Chimica Industriale Meccanica Elettrotecnica e Automazione Elettronica e Telecomunicazioni Informatica Istituto Tecnico Tecnologico Statale Ex -Istituto Tecnico Industriale Statale Alessandro

Dettagli

CURRICOLO DISCIPLINARE DI INGLESE

CURRICOLO DISCIPLINARE DI INGLESE A.S. 2014/2015 MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA Istituto Comprensivo Palena-Torricella Peligna Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di 1 grado Palena (CH) SCUOLA SECONDARIA

Dettagli

3 INGLESE. Lettura di testi di narrativa in versione semplificata.

3 INGLESE. Lettura di testi di narrativa in versione semplificata. POF ALLEGATO A 23 3 INGLESE Classi prime Nuclei tematici essenziali Argomenti grammaticali: verbo to be; verbo to have, to have got, have to; regular verbs: present simple, simple past, present continuous,

Dettagli

IIS D ORIA - UFC INDICE DELLE UFC

IIS D ORIA - UFC INDICE DELLE UFC INDICE DELLE UFC N. DENOMINAZIONE 1 Grammatica della frase e del testo 2 Grammatica della frase e del testo 3 Grammatica della frase e del testo 4 INTRODUZIONE AL MONDO PROFESSIONALE (SOLO PER LA CLASSE

Dettagli

Interagire in conversazioni brevi e chiare su argomenti di carattere personale e quotidiano.

Interagire in conversazioni brevi e chiare su argomenti di carattere personale e quotidiano. Anno scolastico 2013/2014 PRIMO BIENNIO Corso Diurno Classe : 2BI PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE di: INGLESE PROF.SSA ANNALISA ASTOLFI TESTI ADOTTATI: GALLAGHER A.- GALLUZZI F., ACTIVATING GRAMMAR MULTILEVEL,

Dettagli