INDICE INTRODUZIONE. PROFILI METODOLOGICI DELLA RICERCA LUIGI MELICA «9

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "INDICE INTRODUZIONE. PROFILI METODOLOGICI DELLA RICERCA LUIGI MELICA «9"

Transcript

1 INDICE Presentazione della collana pag. 5 Autori del Volume «7 INTRODUZIONE. PROFILI METODOLOGICI DELLA RICERCA LUIGI MELICA «9 1. La prospettiva della sicurezza interna La prospettiva dell economia. - mercato del lavoro I c.d. casi in deroga per ragioni sociali. LE MIGRAZIONI DI ORDINE ECONOMICO NEL DIRITTO INTERNAZIONALE E COMUNITARIO LUCIANO GAROFALO «19 1. Premesse Segue: i criteri di selezione dei testi normativi Il diritto internazionale consuetudinario Le grandi convenzioni multilaterali: il contesto di riferimento e le regole interpretative Segue: alcune disposizioni ed i princìpi informatori Il diritto dell Unione europea: profili istituzionali Il diritto comunitario derivato. LE STATUT DES TRAVAILLEURS MIGRANTS EXTRACOMMUNAUTAIRES EN DROIT FRANÇAIS ALAIN SUPIOT «51 1. Aperçu général de l'évolution de l'immigration au plan historique et juridique Sources Sources constitutionnelles Conventions internationales Sources législatives et réglementaires L'entrée sur le territoire Conditions générales Conditions particulières à l'entrée à des fins professionnelles Activités salariées Activités non salariées Régularisations L'insertion du travailleur étranger Au regard de son titre de séjour Au regard du déroulement de la relation de travail Au regard de la protection sociale Au regard de la citoyenneté française Les relations collectives de travail Conclusions. 457

2 DIE ROLLE DER BESCHÄFTIGUNG VON AUSLÄNDERN AUS DRITTSTAATEN IN DEUTSCHLAND KARL-JÜRGEN BIEBACK pag. 75 I. Historische und rechtliche Entwicklung der Zuwanderung und Ausländerbeschäftigung Konzept der Einwanderungspolitik Zuwanderung ù Entwicklung der Ausländerbeschäftigung und der ArGen. - II Rechtliche Grundlagen Grundrechte der Verfassung Verfassungsrechtlicher Schutz von Asylsuchenden Ausländerrecht Internationales und EU-Recht. - III. Zugang nach Deutschland und zum Arbeitsmarkt ( Entry ) Allgemeine Regeln: Aufenthaltsgesetz ab a. Einwanderung zur Aufnahme einer Erwerbstätigkeit. - b. Zuwanderung Hochqualifizierter. - c. Selbstständige. - d. Zuwanderung zur Aufnahme eines Studiums. - e. Familiennachzug. - f. Flüchtlinge und humanitäre Aufnahme. - 2.Zuwanderung zur Aufnahme einer Beschäftigung. - a. Ausnahmen vom Anwerbestopp und freier Zugang ohne Geltung des Vorrangprinzips und ohne Zustimmung der Bundesagentur. - b. Öffnung für den Arbeitsmarktzugang mit Zustimmung durch die Bundeagentur. - c. Verfahren der Zuwanderung zum Arbeitsmarkt von außerhalb Zugang zum Arbeitsmarkt bei Wohnsitz in Deutschland und ohne Vorrangprüfung. - a. 6 BeschVerfV: Fortsetzung eines Beschäftigungsverhältnisses. - b. 7 BeschVerfV: Härtefall. - c. 8 BeschVerfV: Besondere Situation von Jugendlichen. - d. 9 BeschVerfV: Längerer Aufenthalt - 4. Stellung der Asylanten und Asylbewerber. - a. Status anerkannte Asylanten. - b.status von A sylbewerbern Spezielle Fragen - IV. Status und Lebensbedingungen der Ausländer aus Drittstaaten Verhältnis von Aufenthaltsrecht und Arbeitserlaubnisrecht. - a. Arbeitsmarktstatus von Bürgern der neuen Beitrittsländer zur EU (MOE-Beitrittsstaaten. - b. Integrationskurse. - c. Spezielle Aspekte - Special Questions from the questionnaire Rechtliche Probleme des Arbeitsverhältnisses mit Ausländern. - a.allgemeines Gleichbehandlungsgebot. - b.geltung der Sprache des Vertragssitzes - Sprachrisiko. - c. Auswirkung des Beschäftigungsverbots auf das Arbeitsverhältnis. - d. Arbeitsverhältnis bei fehlender ArGen. - e. Befristung des Arbeitsverhältnisses entsprechend der befristeten ArGen. - f. Sonstige Arbeitsrechtliche Probleme. - g. Spezielle Aspekte. - h. Tatsächliche Lebenslage und Diskriminierung ausländischer Beschäftigter Sozialrechtlicher Schutz. - a.sprachrisiko. - b. Versicherungspflicht und Leistungen bei Beschäftigung ohne ArGen. - c.argen und Verfügbarkeit für den Anspruch auf Alg. - d. Sprachanforderungen bei der Invalidität in der Rentenversicherung. - e. Sozialleistungen etc außerhalb der Sozialversicherung. - f. Leistungsexport und Sozialversicherungsabkommen. - g. Spezielle Aspekte- 4.Einbürgerung. - a. Grundzüge. - b. Spezielle Aspekte THE ROLE OF THIRD COUNTRY NATIONALS WORK IN EUROPEAN INTEGRATION: COMMUNITY AND COMPARATIVE LEGAL OUTLINES. THE CASE OF THE UNITED KINGDOM JO CARBY-HALL «129 The Plan. - PART A SUBSTANTIVE LAWS ON IMMIGRATION, ASYLUM, REFUGEES, DEPORTATION AND RELATED MATTERS. - Introduction. - The Legal backcloth. - The Immigration Rules: A variety of categories: - 1. Leave to enter and remain in the United Kingdom Persons entering or remaining as visitors Students Au pair placements Seasonal Agricultural Workers Scheme Teachers and language assistants Home Office approved training and work experience Working holidaymakers Persons seeking to enter or remain in the United Kingdom for employment. - (a) Work permit employment. 458

3 - (b) Highly skilled migrants. - (c) Sectors - Based Scheme. - (d) Representatives of overseas newspapers, news agencies and broadcasting organizations. - (e) Sole representatives. - (f) Private servants in diplomatic households. - (g) Domestic servants in private households. - (h) Overseas government employees. - (i) Ministers of religion, missionaries and members of religious orders. - (j) Airport based operational ground staff of overseas owned airlines. - (k) Persons with United Kingdom ancestry. - (l) Spouses and children of persons with limited leave to enter. - (m) Multiple entry work permit employment Persons seeking to enter and remain in the United Kingdom as a businessman, a self-employed person, an investor, a writer, a composer or an artist. - (a) Persons intending to establish themselves in business. - Innovators. - European Community Association Agreements. - (b) Investors. - (c) Writers, composers and artists Miscellaneous categories. - (a) EEA nationals and their families. - (b) Retired persons of independent means. - (c) Long residence in the United Kingdom. - (d) Her Majesty s Forces. 12. Asylum seekers, Refugees, Deportees and all that. - (a) Asylum and Refugees. - (b) Deportation Registration with the Police. - PART B - AN EVALUATION AND ANALYSIS OF THE SIGNIFICANCE AND EFFECTS OF ASPECTS OF THE IMMIGRATION AND ASYLUM LAWS The avoidance of abuse by asylum seekers Workers from the accession countries Offshoring and outsourcing - The relevance to immigration The importance of migrant labour to the British economy. - PART C - PROPOSED REFORMS ON IMMIGRATION AND ASYLUM DURING THE NEXT QUINQUENIUM. - Introduction. - The five year strategy. (a) Who will be admitted and why. - Migration. - Asylum. - Appeals.- (b) Who will be allowed to stay and why. - Permanent settlement - the economic argument. - Future changes with the aim of increasing economic benefits. - Citizenship. - State benefits. - (c) Intensification of controls. - Controls before entry. - Visas. - Health checks. - Airline liaison officers (ALOs). - European border agency (EBA). - Controls upon arrival at the British borders. - Controls within the United Kingdom. - Conclusion. - (d) Removal. - PART D - SOME CONCLUDING THOUGHTS. - The importance of migration on the British economy. - The problem of illegal migration. - Asylum seekers - Robust action versus fairness. - The political debate on migration and asylum. - Impact of the A8 economic migration in the British labour market. - Denial of students right of appeal against visa refusal. - Horticulture and migration. - Wage inflation? - The proposed immigration points system. - Increased visa extension costs for students and their effects. - Human rights abuses on asylum detainees. - Obstacles facing skilled workers from the enlarged European Union. - Towards an effective migration and asylum policy. Bibliography. IMMIGRAZIONE E LAVORO NELL ESPERIENZA GIURIDICA ITALIANA MONICA MCBRITTON pag Premessa Le fonti La legislazione nella sua successione cronologica La legislazione vigente L ingresso nel territorio italiano Ingresso per lavoro Segue: per lavoro subordinato Segue: per lavoro autonomo Gli ingressi per lavoro fuori quote L accesso al territorio per ragioni diverse e la possibilità di lavorare L accesso al mercato del lavoro da parte di uno straniero regolare Il lavoro stagionale L accesso al lavoro alle dipendenze delle pubbliche amministrazioni La disciplina del permesso di soggiorno Permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo (già carta di soggiorno) L acquisto della cittadinanza italiana L attuale configurazione della disciplina del mercato del lavoro italiano e la legislazione sul lavoro immigrato. 459

4 EL MODELO DE REGULACIÓN JURÍDICO-POLÍTICA DE LA INMIGRACIÓN EN ESPAÑA JOSE LUIS MONEREO PEREZ - JUAN GORELLI HERNANDEZ pag. 229 PARTE I. LA POLÍTICA DE INMIGRACIÓN: VALORACIÓN GENERAL Y SISTEMA DE DERECHOS ESPECÍFICOS E INESPECÍFICOS Perspectiva de conjunto El modelo de regulación jurídica de la inmigración: Perspectiva de Derecho Internacional (general y de la Unión Europea) y de Derecho Interno El modelo normativo español Participación sindical en la elaboración del modelo normativo. PARTE II. RÉGIMEN JURÍDICO DE LA SITUACIÓN DE LOS EXTRANJEROS EN ESPAÑA. I. La entrada y permanencia de los extranjeros en territorio nacional: las situaciones administrativas. 1. Acceso del extranjero: exigencia de visado Situaciones de tránsito y de estancia La situación de residencia. - A) Residencia temporal. - A.1) Residencia temporal sin desarrollar actividades profesionales. - A.2) Residencia temporal para desarrollar una actividad profesional por cuenta propia o ajena. - A.3) Residencia temporal por reagrupación familiar. - A.4) Residencia temporal en supuestos excepcionales. - B) Residencia permanente. - C) Situaciones de residencia especial: apátridas y refugiados Las situaciones administrativas de los extranjeros como elemento que define relativamente los derechos de los mismos en el territorio nacional. - II. Autorización para el desarrollo de actividades profesionales Procedimiento ordinario o individualizado para desarrollar prestación de trabajo por cuenta ajena El contingente de trabajadores por cuenta ajena Extranjeros en situación de estancia por estudios y trabajo Autorización para trabajar por cuenta propia Desarrollo de prestación de trabajo pese a la carencia de autorización para trabajar. Bibliografía. DISTACCO DI LAVORATORI STRANIERI IN ITALIA NELL AMBITO DI UNA PRESTAZIONE DI SERVIZI TRAN- SNAZIONALE: PROFILI PREVIDENZIALI ANDREA ALLAMPRESE « Premessa La direttiva n. 96/71 relativa al distacco di lavoratori nell ambito di una prestazione di servizi ed il suo recepimento nell ordinamento nazionale (cenni) Il coordinamento tra il d.lgs n. 72/2000 ed il T.U. sull immigrazione. L ingresso per lavoro nei casi di cui alle lett. g) ed i) dell art. 27 del T.U La disciplina previdenziale applicabile al lavoratore straniero distaccato in Italia. PROFILI DI DIRITTO DELLA SICUREZZA SOCIALE DELLO STRANIERO MARCELLA ARIOTI BRANCIFORTI, ANTONIO DI STASI, LAURA TORSELLO « Il diritto alla tutela previdenziale dei lavoratori immigrati extracomunitari Il dato costituzionale L importanza della disciplina di fonte internazionale La legislazione ordinaria sullo straniero. Dalla legge di polizia alla prima legge organica del Il Testo Unico del 1998 e le modifiche apportate dalla legge c.d. Bossi-Fini (cenni) Il regime previdenziale (in generale) degli immigrati stabili Segue:...e di quelli temporanei Totalizzazione e trasferimento dei contributi previdenziali versati in Italia dal lavoratore extracomunitario Dal sistema convenzionale alla disciplina uniforme residuale Novità e dibattito sull art. 460

5 22 del T.U. del La novella al T.U. del 2002: l assetto normativo attuale e le sue conseguenze Casi particolari: la tutela previdenziale dei superstiti e dei lavoratori stagionali L accesso dell extracomunitario all assistenza sociale Premessa La tutela sanitaria Il diritto alla casa e all integrazione sociale Integrazione e assistenza per i cittadini stranieri disabili Le provvidenze economiche Segue: le prestazioni di invalidità civile Alcuni profili di legittimità costituzionale e di legislazione comunitaria Mobilità transnazionale dei lavoratori e immigrazione. Distacco in Italia di lavoratori stranieri nel quadro di una prestazione transnazionale di servizi e legislazione previdenziale applicabile La direttiva n. 96/71 relativa al distacco temporaneo di lavoratori nell ambito di una prestazione di servizi e il suo recepimento nell ordinamento nazionale Il coordinamento tra il d.lgs n. 72/2000 e il T.U. sull immigrazione. L ingresso per lavoro nei casi di cui alle lett. g) e i) del T.U La disciplina previdenziale applicabile al lavoratore straniero distaccato in Italia nel quadro di una prestazione di servizi transnazionale. IL LAVORO DEGLI IMMIGRATI NELLA CONTRATTAZIONE COLLETTIVA E NELLA CONCERTAZIONE TERRITORIALE SALVO LEONARDI pag Effettività delle norme e condizione degli stranieri nei luoghi di lavoro Quale ruolo per la contrattazione collettiva? - 3. Il quadro quantitativo degli accordi I contratti collettivi nazionali di categoria La contrattazione aziendale Contrattazione e concertazione territoriale I contenuti della contrattazione Ipotesi interpretative I problemi di campionamento e della classificazione degli accordi La tutela universale e inderogabile di derivazione legislativa Universalità dei diritti e specificità da valorizzare Precarietà e debolezza della rappresentanza socio-negoziale del sindacato La presenza degli extracomunitari dentro alle strutture sindacali La tutela sindacale della cittadinanza nel territorio. L IMMIGRAZIONE NELL ETÀ DEI DIRITTI UNA PROPOSTA DI RIFLESSIONE IN TEMA DI EGUAGLIANZA E LIBERTÀ AURORA VIMERCATI « L individuazione del(le frontiere del) tema Le tensioni interne all idea di cittadinanza (diritti vs mercato?) Le nozioni di cittadinanza in retrospettiva per un analisi in prospettiva delle condizioni e delle funzioni dell accesso Diritti fondamentali: a carattere universale? Si, ma prezzo di una relativa effettività (ebbene) Da dove vengono gli immigrati e perché? Il problematico coordinamento delle politiche dell immigrazione L intricato intreccio tra dimensione pubblica e dimensione privata nelle vicende dell immigrazione Note a margine di un discorso su eguaglianza e libertà nell epoca degli scambi globali. 461

6 IL «POPOLO» DEGLI IMMIGRATI E IL DIRITTO AL LAVORO: UNA PARTITURA INCOMPIUTA BRUNO VENEZIANI pag Gli immigrati e il diritto al lavoro tra costituzioni nazionali e diritto internazionale Il mercato del lavoro segmentato e l immigrato «affidabile» Le superiori giurisdizioni di legittimità costituzionale e amministrativa e i diritti propedeutici al lavoro Quale diritto al lavoro per il legislatore comunitario: una promessa non mantenuta La correzione della rotta ad Amsterdam e la riflessione sui diritti fondamentali Le politiche nazionali e l integrazione difficile L ingresso al lavoro e sul lavoro: per quanti, per chi entra e come Come si entra nel mercato e come si soddisfa il diritto al lavoro Chi ha il diritto di «entrare nel territorio» e accedere al mercato del lavoro Il lavoro in autonomia Il permesso di soggiorno e il diritto alla ricerca nel mercato Permesso di soggiorno e lavoro Ideologia e tecnica di protezione del rapporto di lavoro subordinato dell immigrato L immigrato irregolare e il contratto di lavoro La parità «faticosa» Il diritto al lavoro del popolo immigrato non prevedibile e non programmato Diritti umani e diritto al lavoro Diritto «alla» famiglia e al «lavoro»: il caso dei ricongiungimenti familiari Il bilancio delle esperienze e le idee per il futuro. XV Legislatura n Camera dei Deputati «

Rilascio dei Permessi Volo

Rilascio dei Permessi Volo R E P U B L I C O F S A N M A R I N O C I V I L A V I A T I O N A U T H O R I T Y SAN MARINO CIVIL AVIATION REGULATION Rilascio dei Permessi Volo SM-CAR PART 5 Approvazione: Ing. Marco Conti official of

Dettagli

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com VIOLENZE NEI LUOGHI DI LAVORO: COSA SONO? any action, incident or behaviour, that departs from reasonable conduct in which a person

Dettagli

Tirocini: uno sguardo all Europa

Tirocini: uno sguardo all Europa www.adapt.it, 18 luglio 2011 Tirocini: uno sguardo all Europa di Roberta Scolastici SCHEDA TIROCINI IN EUROPA Francia Spagna Lo stage consiste in una esperienza pratica all interno dell impresa, destinata

Dettagli

Gli stranieri in Italia

Gli stranieri in Italia Gli stranieri in Italia E straniero, evidentemente, chi non è cittadino italiano. Tuttavia, nell epoca della globalizzazione questa definizione negativa non è più sufficiente per identificare le regole

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

ADL. ARGOMENTI DI DIRITTO DEL LAVORO 1126-5760 ADMINISTRATIVE LAW REVIEW 0001-8368 AGRICOLTURA ISTITUZIONI MERCATI 1828-194X AMERICAN JOURNAL OF INTERNATIONAL LAW 0002-9300 ANALISI E DIRITTO 1126-5779

Dettagli

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of study and research according the Information System for

Dettagli

Il lavoro dei minori che hanno abbandonato la scuola

Il lavoro dei minori che hanno abbandonato la scuola Il punto di pratica professionale Il lavoro dei minori che hanno abbandonato la scuola a cura di Eufranio Massi Direttore della Direzione provinciale del Lavoro di Modena Per una disamina, sia pur breve,

Dettagli

Progetto BPR: Business Process Reengineering

Progetto BPR: Business Process Reengineering Progetto BPR: Business Process Reengineering Riflessioni frutto di esperienze concrete PER LA CORRETTA INTERPRETAZIONE DELLE PAGINE SEGUENTI SI DEVE TENERE CONTO DI QUANTO ILLUSTRATO ORALMENTE Obiettivo

Dettagli

Guida a principi e pratiche da applicarsi a migranti e rifugiati

Guida a principi e pratiche da applicarsi a migranti e rifugiati OMI Guida a principi e pratiche da applicarsi a migranti e rifugiati Introduzione Il fenomeno dell arrivo via mare di rifugiati e migranti non è nuovo. Fin dai tempi più antichi, molte persone in tutto

Dettagli

L accertamento dell età dei minori stranieri non accompagnati e separati in Italia

L accertamento dell età dei minori stranieri non accompagnati e separati in Italia L accertamento dell età dei minori stranieri non accompagnati e separati in Italia Alto Commissariato Nazioni Unite per i Rifugiati Rappresentanza per il Sud Europa Roma, marzo 2014 EXECUTIVE SUMMARY Il

Dettagli

srm materiali materiali di lavoro e rassegna stampa sull immigrazione 2011 ottobre

srm materiali materiali di lavoro e rassegna stampa sull immigrazione 2011 ottobre srm materiali materiali di lavoro e rassegna stampa sull immigrazione 2011 ottobre Proroga della durata dei permessi di soggiorno per motivi umanitari: ulteriori informazioni Introduzione Circolare dell'8

Dettagli

Titoli di soggiorno che consentono l esercizio di attività lavorativa

Titoli di soggiorno che consentono l esercizio di attività lavorativa Titoli di soggiorno che consentono l esercizio di attività lavorativa Per poter lavorare in Italia il cittadino straniero non comunitario deve essere in possesso del permesso di soggiorno rilasciato per

Dettagli

Modello di organizzazione, gestione e controllo ex d.lgs. 231/01 PARTE SPECIALE- REATI SOCIETARI. Art. 25 Duodecies Impiego di cittadini di paesi

Modello di organizzazione, gestione e controllo ex d.lgs. 231/01 PARTE SPECIALE- REATI SOCIETARI. Art. 25 Duodecies Impiego di cittadini di paesi Modello di organizzazione, gestione e controllo ex d.lgs. 231/01 PARTE SPECIALE- REATI SOCIETARI. Art. 25 Duodecies Impiego di cittadini di paesi terzi il cui soggiorno è irregolare Adozione con delibera

Dettagli

Scuola primaria classe quinta Scuola secondaria primo grado classe prima Accoglienza 2014-15

Scuola primaria classe quinta Scuola secondaria primo grado classe prima Accoglienza 2014-15 Scuola primaria classe quinta Scuola secondaria primo grado classe prima Accoglienza 2014-15 Usate un solo foglio risposta per ogni esercizio; per ognuno deve essere riportata una sola soluzione, pena

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Versione 04 1/28 INTRODUZIONE La Guida ai Parametri contiene la disciplina relativa ai limiti di variazione

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

TENDENZE RIGUARDANTI L ORARIO DI LAVOROL

TENDENZE RIGUARDANTI L ORARIO DI LAVOROL SCHEDA INFORMATIVA TENDENZE RIGUARDANTI L ORARIO DI LAVOROL EUROPEAN TRADE UNION CONFEDERATION (ETUC) SCHEDA INFORMATIVA TENDENZE RIGUARDANTI L ORARIO DI LAVORO 01 Tendenze generali riguardanti l orario

Dettagli

JOBS ACT : I CHIARIMENTI SUL CONTRATTO A TERMINE

JOBS ACT : I CHIARIMENTI SUL CONTRATTO A TERMINE Lavoro Modena, 02 agosto 2014 JOBS ACT : I CHIARIMENTI SUL CONTRATTO A TERMINE Legge n. 78 del 16 maggio 2014 di conversione, con modificazioni, del DL n. 34/2014 Ministero del Lavoro, Circolare n. 18

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

La teoria dei vantaggi comparati. La teoria dei vantaggi comparati

La teoria dei vantaggi comparati. La teoria dei vantaggi comparati La teoria dei vantaggi comparati La teoria dei vantaggi comparati fu elaborata dall economista inglese David Ricardo (1772-1823) nella sua opera principale: On the Principles of Political Economy and Taxation

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

Thermo Shrinking Machines

Thermo Shrinking Machines Thermo Shrinking Machines EAGLE 100 Macchina confezionatrice manuale per film termoretraibile Manual heat-shrinking wrapping machine Soudouse manuel de thermo-retracion Schrumpfmaschine Màquina manual

Dettagli

Le piattaforme di investimento alternativo nel quadro regolatorio italiano ed europeo: il caso di Epic

Le piattaforme di investimento alternativo nel quadro regolatorio italiano ed europeo: il caso di Epic XVI Convention IBAN Dall Entrepreneurship al Capitale di Rischio dei Business Angels Le piattaforme di investimento alternativo nel quadro regolatorio italiano ed europeo: il caso di Epic Guido Ferrarini

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

DICHIARAZIONE DELL ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE DEL LAVORO SUI PRINCIPI E I DIRITTI FONDAMENTALI NEL LAVORO E SUOI SEGUITI

DICHIARAZIONE DELL ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE DEL LAVORO SUI PRINCIPI E I DIRITTI FONDAMENTALI NEL LAVORO E SUOI SEGUITI DICHIARAZIONE DELL ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE DEL LAVORO SUI PRINCIPI E I DIRITTI FONDAMENTALI NEL LAVORO E SUOI SEGUITI adottata dalla Conferenza internazionale del Lavoro nella sua Ottantaseiesima

Dettagli

INSEGNANTI ITALIANI: EVOLUZIONE DEMOGRAFICA

INSEGNANTI ITALIANI: EVOLUZIONE DEMOGRAFICA PROGRAMMA EDUCATION INSEGNANTI ITALIANI: EVOLUZIONE DEMOGRAFICA E PREVISIONI DI PENSIONAMENTO Anticipazioni per la stampa dal Rapporto 2009 sulla scuola in Italia della Fondazione Giovanni Agnelli (dicembre

Dettagli

2) Assenza di discriminazione e parità di trattamento nell ambito professionale

2) Assenza di discriminazione e parità di trattamento nell ambito professionale 2) Assenza di discriminazione e parità di trattamento nell ambito professionale a. Direttiva 2011/98/UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 13 dicembre 2011, relativa a una procedura unica di domanda

Dettagli

Non solo benchmark: le prospettive nei modelli gestionali. Stefania Luzi Mefop Roma, 3 luglio 2013

Non solo benchmark: le prospettive nei modelli gestionali. Stefania Luzi Mefop Roma, 3 luglio 2013 Non solo benchmark: le prospettive nei modelli gestionali Stefania Luzi Mefop Roma, 3 luglio 2013 La cronistoria Pre 2009 Modello a benchmark basato su: Pesi delle asset class Benchmark costituito da indici

Dettagli

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari Narrare i gruppi Etnografia dell interazione quotidiana Prospettive cliniche e sociali ISSN: 2281-8960 Narrare i gruppi. Etnografia dell'interazione quotidiana. Prospettive cliniche e sociali è una Rivista

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ISCRIZIONE DEGLI STUDENTI A TEMPO PARZIALE AI CORSI DI STUDIO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA TUSCIA

REGOLAMENTO PER L ISCRIZIONE DEGLI STUDENTI A TEMPO PARZIALE AI CORSI DI STUDIO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA TUSCIA Università degli Studi della Tuscia Regolamento per l iscrizione degli studenti a tempo parziale ai corsi di studio dell Università degli Studi della Tuscia (D.R. n. 637/07 del 01.08.2007) REGOLAMENTO

Dettagli

LAVORO SFRUTTATO DUE ANNI DOPO IL FALLIMENTO DELLA LEGGE ROSARNO NELLA PROTEZIONE DEI MIGRANTI SFRUTTATI NEL SETTORE AGRICOLO IN ITALIA

LAVORO SFRUTTATO DUE ANNI DOPO IL FALLIMENTO DELLA LEGGE ROSARNO NELLA PROTEZIONE DEI MIGRANTI SFRUTTATI NEL SETTORE AGRICOLO IN ITALIA LAVORO SFRUTTATO DUE ANNI DOPO IL FALLIMENTO DELLA LEGGE ROSARNO NELLA PROTEZIONE DEI MIGRANTI SFRUTTATI NEL SETTORE AGRICOLO IN ITALIA Amnesty International è un movimento globale di oltre tre milioni

Dettagli

I costi per mantenere e crescere un figlio/a da 0 a 18 anni

I costi per mantenere e crescere un figlio/a da 0 a 18 anni I costi per mantenere e crescere un figlio/a da 0 a 18 anni Premessa Il senso comune suggerisce che i figli non hanno prezzo ma l esperienza insegna che per farli diventare grandi e sperabilmente autonomi,

Dettagli

Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1

Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1 Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1 In merito alla nuova circolare del Sottosegretariato per il Commercio Estero del Primo Ministero della Repubblica di Turchia, la 2009/21, (pubblicata nella

Dettagli

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life PRESENT SIMPLE Indicativo Presente = Presente Abituale Prerequisiti: - Pronomi personali soggetto e complemento - Aggettivi possessivi - Esprimere l ora - Presente indicativo dei verbi essere ed avere

Dettagli

COMUNICATO STAMPA L ASSEMBLEA DEI SOCI DI BANCA FINNAT HA APPROVATO

COMUNICATO STAMPA L ASSEMBLEA DEI SOCI DI BANCA FINNAT HA APPROVATO COMUNICATO STAMPA L ASSEMBLEA DEI SOCI DI BANCA FINNAT HA APPROVATO IL BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2014 CHE CHIUDE CON UN UTILE NETTO CONSOLIDATO DI EURO 4,25 MILIONI LA DISTRIBUZIONE DI UN DIVIDENDO LORDO

Dettagli

La Corte di giustizia precisa le condizioni alle quali a un disertore proveniente da uno Stato terzo può essere concesso asilo nell Unione europea

La Corte di giustizia precisa le condizioni alle quali a un disertore proveniente da uno Stato terzo può essere concesso asilo nell Unione europea Corte di giustizia dell Unione europea COMUNICATO STAMPA n. 20/15 Lussemburgo, 26 febbraio 2015 Stampa e Informazione Sentenza nella causa C-472/13 Andre Lawrence Shepherd / Bundesrepublik Deutschland

Dettagli

Non discriminazione e pari opportunità sul posto di lavoro

Non discriminazione e pari opportunità sul posto di lavoro Non discriminazione e pari opportunità sul posto di lavoro Quale evoluzione nelle aziende europee? II edizione - Dicembre 2010 Autori: Sara Faglia Federico Pezzolato Kristina Svanteson INDICE Principali

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli

Lo Psicologo del lavoro, dell organizzazione e delle risorse umane

Lo Psicologo del lavoro, dell organizzazione e delle risorse umane Area di pratica professionale PSICOLOGIA PSICOLOGIA DEL LAVORO, DELL ORGANIZZAZIONE E DELLE RISORSE UMANE Lo Psicologo del lavoro, dell organizzazione e delle risorse umane Classificazione EUROPSY Work

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI Riconoscendo che i diritti sessuali sono essenziali per l ottenimento del miglior standard di salute sessuale raggiungibile, la World Association for Sexual Health (WAS):

Dettagli

HEALTH MANAGEMENT ISTITUTO DI MANAGEMENT SANITARIO FIRENZE www.health-management.it

HEALTH MANAGEMENT ISTITUTO DI MANAGEMENT SANITARIO FIRENZE www.health-management.it 1 OGGETTO PART TIME PER RICONGIUNGIMENTO FAMILIARE QUESITO (posto in data 23 marzo 2014) Sono una dipendente a tempo indeterminato dal 2010, trasferita in mobilità nel luglio 2011 presso un Azienda Sanitaria

Dettagli

RIF 101 TECNA, MECA MULTINEEDLE ROTATIVE HOOK LOCK STITCH QUILTER

RIF 101 TECNA, MECA MULTINEEDLE ROTATIVE HOOK LOCK STITCH QUILTER RIF 101 TECNA, MECA MULTINEEDLE ROTATIVE HOOK LOCK STITCH QUILTER Price ExWorks Gallarate 60.000,00euro 95 needles, width of quilting 240cm, 64 rotative hooks, Pegasus software, year of production 1999

Dettagli

La disseminazione dei progetti europei

La disseminazione dei progetti europei La disseminazione dei progetti europei Indice 1. La disseminazione nel 7PQ: un obbligo! 2. Comunicare nei progetti europei 3. Target audience e Key Message 4. Sviluppare un dissemination plan 5. Message

Dettagli

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07.

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07. Istruzione N 62 Data creazione 18/ 12/2009 Versione N 00 Ultima modifica TIPO ISTRUZIONE ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING MODIFICA TEST FUNZIONALE RIPARAZIONE/SOSTITUZIONE IMBALLO TITOLO DELL ISTRUZIONE

Dettagli

La promozione dell attività fisica in Liguria, in Italia e nel mondo. Roberto Carloni Claudio Culotta

La promozione dell attività fisica in Liguria, in Italia e nel mondo. Roberto Carloni Claudio Culotta La promozione dell attività fisica in Liguria, in Italia e nel mondo Roberto Carloni Claudio Culotta Le politiche internazionali: l OMS World Declaration and Plan of Action on Nutrition Health for all

Dettagli

Regolamento per gli interventi e servizi sociali del Comune di Milano

Regolamento per gli interventi e servizi sociali del Comune di Milano Regolamento per gli interventi e servizi sociali del Comune di Milano approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 19 del 6 febbraio 2006 e rettificato con deliberazione del Consiglio Comunale

Dettagli

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR MANUALE DI ISTRUZIONI ACCENSIONE / SPEGNERE DEL TAG HOUND Finder GPS Il TAG HOUND

Dettagli

Linee guida sul diritto alla residenza dei richiedenti e benefi ciari di protezione internazionale

Linee guida sul diritto alla residenza dei richiedenti e benefi ciari di protezione internazionale Linee guida sul diritto alla residenza dei richiedenti e benefi ciari di protezione internazionale Il Quaderno è stato curato: per il Servizio Centrale dello SPRAR da Lucia Iuzzolini e Cristina Passacantando

Dettagli

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi 18 ottobre 2012 Il business risk reporting: lo strumento essenziale per la gestione continua dei rischi Stefano Oddone, EPM Sales Consulting Senior Manager di Oracle 1 AGENDA L importanza di misurare Business

Dettagli

ERASMUS PLUS. KA1 School education staff mobility/ Adult education staff mobility

ERASMUS PLUS. KA1 School education staff mobility/ Adult education staff mobility ERASMUS PLUS Disposizioni nazionali allegate alla Guida al Programma 2015 Settore Istruzione Scolastica, Educazione degli Adulti e Istruzione Superiore KA1 School education staff mobility/ Adult education

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

Training Seminars Cooperate for an intelligent, sustainable and inclusive growth Trasform opportunities into projects

Training Seminars Cooperate for an intelligent, sustainable and inclusive growth Trasform opportunities into projects Training Seminars Cooperate for an intelligent, sustainable and inclusive growth Trasform opportunities into projects PRESENTATION Innovation plays a key role within the European political agenda and impacts

Dettagli

Perché non si può crescere senza ricerca Ignazio Visco

Perché non si può crescere senza ricerca Ignazio Visco Perché non si può crescere senza ricerca Ignazio Visco Un economia sana e con buone prospettive di crescita deve saper cogliere i frutti del progresso tecnico, che solo adeguati investimenti in ricerca

Dettagli

Legami familiari ed accesso alle professioni in Italia

Legami familiari ed accesso alle professioni in Italia Legami familiari ed accesso alle professioni in Italia Michele Pellizzari, Gaetano Basso, Andrea Catania, Giovanna Labartino, Davide Malacrino e Paola Monti 1 Premessa Questo rapporto analizza il settore

Dettagli

ITALIA IN MUSICA. Istituzioni:

ITALIA IN MUSICA. Istituzioni: Rassegna Stampa ITALIA IN MUSICA Il concerto Italia in Musica ha ottenuto un forte impatto mediatico. Gli articoli usciti sui vari giornali e le altre attività mediatiche hanno un valore complessivo di

Dettagli

Trasferimenti monetari alle famiglie con figli. Un confronto Europeo Chiara Saraceno

Trasferimenti monetari alle famiglie con figli. Un confronto Europeo Chiara Saraceno Trasferimenti monetari alle famiglie con figli. Un confronto Europeo Chiara Saraceno Chiara Saraceno Università di Torino Trasferimenti monetari alle famiglie con figli. Un confronto Europeo 1. Modelli

Dettagli

LICEO GINNASIO STATALE VIRGILIO SIMULAZIONE III PROVA ESAMI DI STATO

LICEO GINNASIO STATALE VIRGILIO SIMULAZIONE III PROVA ESAMI DI STATO SIMULAZIONE III PROVA ESAMI DI STATO Classe V F Liceo Internazionale Spagnolo Discipline: Francese/Inglese, Filosofia, Matematica, Scienze, Storia dell'arte Data 12 dicembre 2013 Tipologia A Durata ore

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA REVISIONE SISTEMATICA DI LETTERATURA

LINEE GUIDA PER LA REVISIONE SISTEMATICA DI LETTERATURA LINEE GUIDA PER LA REVISIONE SISTEMATICA DI LETTERATURA report tecnico nr. 03/08 v. 1 indice dei contenuti 1. Utilità delle RSL Pag. 1 2. Principali metodi Pag. 2 3. Esempi di RSL Pag. 3 4. Protocollo

Dettagli

I Professionisti della digitalizzazione documentale

I Professionisti della digitalizzazione documentale CON IL PATROCINIO DI PROGRAMMA MASTER COURSE ANORC MILANO, dal 3 al 26 NOVEMBRE 2015 Hotel degli Arcimboldi (Viale Sarca, n. 336) I Professionisti della digitalizzazione documentale Guida formativa per

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx.

Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx. Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx.com Avvertenza di Rischio: Il Margin Trading su forex e/o CFD comporta

Dettagli

F.G.3. 220 Volt INTONACATRICE PLASTER SPRAYER

F.G.3. 220 Volt INTONACATRICE PLASTER SPRAYER INTONACATRICE PLASTER SPRAYER F.G.3. 220 Volt PER INTONACI ASCIUTTI E BAGNATI PER FINITURE INIEZIONI FUGATURE - INTONACI TRADIZIONALI FOR DRY AND WET FINISHING PLASTER INJECTION FOR LEAK - TRADITIONAL

Dettagli

IL DISTACCO DEI LAVORATORI NELL UNIONE EUROPEA

IL DISTACCO DEI LAVORATORI NELL UNIONE EUROPEA CON IL SUPPORTO DELL UNIONE EUROPEA Commissione Europea DG Occupazione, Affari Sociali e Pari Opportunità IL DISTACCO DEI LAVORATORI NELL UNIONE EUROPEA VADEMECUM AD USO DEGLI ISPETTORI DEL LAVORO E DELLE

Dettagli

Modulo VA : Art. 22 Lavoro subordinato. Informazioni generali

Modulo VA : Art. 22 Lavoro subordinato. Informazioni generali Modulo VA : Art. 22 Lavoro subordinato Informazioni generali Il Ministero dell'interno, Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione, ha realizzato il servizio di inoltro Telematico delle domande

Dettagli

PRESENTACION SINTETICA Y DATOS DE LA SOCIEDAD GEA SRL

PRESENTACION SINTETICA Y DATOS DE LA SOCIEDAD GEA SRL PRESENTAZIONE SINTETICA E DATI DELLA SOCIETA GEA SRL Lavagna, 11 Gennaio 2013 I piccoli impianti a fonti rinnovabili sono oggi la risposta più economica e immediata alla ricerca di soluzioni innovative

Dettagli

Paghe. Lavoro part-time: il minimale ai fini contributivi Fabio Licari - Consulente del lavoro

Paghe. Lavoro part-time: il minimale ai fini contributivi Fabio Licari - Consulente del lavoro Lavoro part-time: il minimale ai fini contributivi Fabio Licari - Consulente del lavoro Obblighi contributivi Calcolo dei contributi Con l instaurazione del rapporto di lavoro, sorge anche l obbligazione

Dettagli

UN BUON VIAGGIO INIZIA PRIMA DI PARTIRE 3 SERVIZI ALITALIA. SEMPRE DI PIÙ, PER TE.

UN BUON VIAGGIO INIZIA PRIMA DI PARTIRE 3 SERVIZI ALITALIA. SEMPRE DI PIÙ, PER TE. UN BUON VIAGGIO INIZIA PRIMA DI PARTIR 3 RVIZI ALITALIA. MPR DI PIÙ, PR T. FAT TRACK. DDICATO A CHI NON AMA PRDR TMPO. La pazienza è una grande virtù. Ma è anche vero che ogni minuto è prezioso. Per questo

Dettagli

Grande distribuzione contro piccola? Quello che conta è la bravura

Grande distribuzione contro piccola? Quello che conta è la bravura ABBONATI RIVISTE ONLINE! TROVA AZIENDE EDILBOX CONTATTI HOME NEWS! AZIENDE ECONOMIA EDILIZIA IMMOBILI APPUNTAMENTI! LEGGI & NORME Grande distribuzione contro piccola? Quello che conta è la bravura CERCA

Dettagli

Il lavoro sommerso e irregolare degli stranieri in Italia. Sintesi dei principali risultati

Il lavoro sommerso e irregolare degli stranieri in Italia. Sintesi dei principali risultati Il lavoro sommerso e irregolare degli stranieri in Italia Sintesi dei principali risultati Marzo 2014 Il documento presenta una sintesi dei principali risultati di una ricerca promossa e realizzata dall

Dettagli

1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo

1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo Prova di verifica classi quarte 1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo lo studente prende 20. Qual è la media dopo il quarto esame? A 26 24

Dettagli

tmt 15 Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue

tmt 15 Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue tmt 15 Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue Il problema: metalli pesanti nelle acque reflue In numerosi settori ed applicazioni

Dettagli

Official Announcement Codice Italia Academy

Official Announcement Codice Italia Academy a c a d e m y Official Announcement Codice Italia Academy INITIATIVES FOR THE BIENNALE ARTE 2015 PROMOTED BY THE MIBACT DIREZIONE GENERALE ARTE E ARCHITETTURA CONTEMPORANEE E PERIFERIE URBANE cured by

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

I NUOVI INDIRIZZI DELLA VAS PROPOSTI DALLA ASSOCIAZIONE INTERNAZIONALE PER LA VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIETALE

I NUOVI INDIRIZZI DELLA VAS PROPOSTI DALLA ASSOCIAZIONE INTERNAZIONALE PER LA VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIETALE I NUOVI INDIRIZZI DELLA VAS PROPOSTI DALLA ASSOCIAZIONE INTERNAZIONALE PER LA VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIETALE Ing Giuseppe Magro Presidente Nazionale IAIA 1 Italia 2 La Valutazione Ambientale Strategica

Dettagli

Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente

Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente Allegato Mod. R CONTRATTO DI SOGGIORNO (Art. 5 bis del D.lvo n. 286/98 e successive modifiche)

Dettagli

Struttura dei Programmi Operativi 2014-2020 Risultati attesi, realizzazioni, indicatori. Oriana Cuccu, Simona De Luca, DPS-UVAL

Struttura dei Programmi Operativi 2014-2020 Risultati attesi, realizzazioni, indicatori. Oriana Cuccu, Simona De Luca, DPS-UVAL Struttura dei Programmi Operativi 2014-2020 Risultati attesi, realizzazioni, indicatori, DPS-UVAL Struttura dei Programmi Operativi Innovazioni di metodo Risultati attesi Risultati Azioni attesi Tempi

Dettagli

ASSISTENZA SANITARIA AGLI STRANIERI NELL ASL di BRESCIA Indicazioni per l applicazione della normativa

ASSISTENZA SANITARIA AGLI STRANIERI NELL ASL di BRESCIA Indicazioni per l applicazione della normativa ASSISTENZA SANITARIA AGLI STRANIERI NELL ASL di BRESCIA Indicazioni per l applicazione della normativa Luglio 2014 Azienda Sanitaria Locale di Brescia DIPARTIMENTO CURE PRIMARIE Direttore: Dr. Fulvio Lonati

Dettagli

Scadenza 26/05/2015 Domanda n

Scadenza 26/05/2015 Domanda n Scadenza 26/05/2015 Domanda n Spazio riservato al Protocollo AL COMUNE DI PESCARA Settore Manutenzioni Servizio Politiche della Casa Il/La sottoscritto/a (Cognome) (Nome) nato/a a prov. il / / cittadinanza

Dettagli

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO:

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO: Due mondi, due culture, due storie che si incontrano per dare vita a qualcosa di unico: la scoperta di ciò che ci rende unici ma fratelli. Per andare insieme verso EXPO 2015 Tutt altra storia Il viaggio

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

ENTERPRISE EBG EUROPEAN BUSINESS GAME

ENTERPRISE EBG EUROPEAN BUSINESS GAME Associazione Provinciale di Ravenna ENTERPRISE EBG EUROPEAN BUSINESS GAME COME PENSARE ALLA PROPRIA IDEA D IMPRESA IN 5 STEP 1 STEP UNO RIFLESSIONI PER INDIVIDUARE LE BUSINESS IDEA ALCUNI MODI PER INDIVIDUARE

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

UN TRANSITO LUNGO 30 ANNI. di Porpora Marcasciano Cathy LaTorre Monica Pasquino

UN TRANSITO LUNGO 30 ANNI. di Porpora Marcasciano Cathy LaTorre Monica Pasquino UN TRANSITO LUNGO 30 ANNI di Porpora Marcasciano Cathy LaTorre Monica Pasquino 1982-2012 Un Transito Lungo 30 anni Nella tarda mattinata del 14 Aprile 1982, un esponente del Partito Radicale esce da Montecitorio

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

Indice sommario. PARTE PRIMA Il contratto e le parti

Indice sommario. PARTE PRIMA Il contratto e le parti Indice sommario Presentazione (di PAOLOEFISIO CORRIAS) 1 PARTE PRIMA Il contratto e le parti Capitolo I (di CLAUDIA SOLLAI) 13 Le fonti del contratto di agenzia 1. La pluralità di fonti. Il codice civile

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

VALUTAZIONE DI RISULTATO E DI IMPATTO del progetto Diesis

VALUTAZIONE DI RISULTATO E DI IMPATTO del progetto Diesis Obiettivo Competitività Regionale e Occupazione Programma Operativo Nazionale Azioni di Sistema (FSE) 2007-2013 [IT052PO017] Obiettivo Convergenza Programma Operativo Nazionale Governance e Azioni di Sistema

Dettagli

Prima di parlare di Bilancio consolidato è importante sapere.

Prima di parlare di Bilancio consolidato è importante sapere. Prima di parlare di Bilancio consolidato è importante sapere. Cos è un gruppoaziendale L evoluzione del processo di armonizzazione contabile Le principali caratteristiche del bilancio IAS/IFRS a seguito

Dettagli

Un sistema europeo comune di asilo. Affari interni

Un sistema europeo comune di asilo. Affari interni Un sistema europeo comune di asilo Affari interni Europe Direct è un servizio a vostra disposizione per aiutarvi a trovare le risposte ai vostri interrogativi sull Unione europea. Numero verde unico (*):

Dettagli

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Sede di Rappresentanza: Castello di San Donato in Perano 53013 Gaiole in Chianti (Si) Tel. 0577-744121 Fax 0577-745024 www.castellosandonato.it

Dettagli

JOBS ACT: DISPOSIZIONI LEGGE N. 78 DEL 16/05/2014 DI CONVERSIONE DEL D.L. N. 34 DEL 20/03/2014

JOBS ACT: DISPOSIZIONI LEGGE N. 78 DEL 16/05/2014 DI CONVERSIONE DEL D.L. N. 34 DEL 20/03/2014 Tipologia: LAVORO Protocollo: 2006614 Data: 26 maggio 2014 Oggetto: Jobs Act: disposizioni Legge n. 78 del 16/05/2014 di conversione del D.L. n. 34 del 20/03/2014 Allegati: No JOBS ACT: DISPOSIZIONI LEGGE

Dettagli

BANCA BIOLOGICA ISS: proposta di utilizzo per le stime di prevalenza. Istituto Superiore di Sanità

BANCA BIOLOGICA ISS: proposta di utilizzo per le stime di prevalenza. Istituto Superiore di Sanità BANCA BIOLOGICA ISS: proposta di utilizzo per le stime di prevalenza Simona Giampaoli, Anna Rita Ciccaglione Istituto Superiore di Sanità Prevalenza e carico dell infezione cronica da virus dell epatite

Dettagli

BREVI APPUNTI SU ALCUNI FONDAMENTI DELL ANALISI DEMOGRAFICA

BREVI APPUNTI SU ALCUNI FONDAMENTI DELL ANALISI DEMOGRAFICA BREVI APPUNTI SU ALCUNI FONDAMENTI DELL ANALISI DEMOGRAFICA Nunzio Mastrorocco I quozienti grezzi o generici Volendo procedere all esame di un fenomeno demografico, in un primo e generico approccio è sufficiente

Dettagli

Incentivi pubblici alle imprese: un possibile strumento di supporto per la diffusione della CSR

Incentivi pubblici alle imprese: un possibile strumento di supporto per la diffusione della CSR Incentivi pubblici alle imprese: un possibile strumento di supporto per la diffusione della CSR 2 La ricerca è stata condotta da Sara Lanzaro Alessandro Perfetti Responsabile Progetto Giovanna Bottani

Dettagli

C U R R I C U L U M V I T A E E T S T U D I O R U M

C U R R I C U L U M V I T A E E T S T U D I O R U M C U R R I C U L U M V I T A E E T S T U D I O R U M Personal information Name Address E-mail FRANCESCA BIONDI DAL MONTE VIA E. FERMI N. 2-56021 CASCINA (PISA) f.biondi@sssup.it Place and date of birth

Dettagli