PROGETTAZIONE ANNUALE del DIPARTIMENTO DISCIPLINARE di LINGUE. MATERIA: Inglese-francese-tedesco-spagnolo SEDI ASSOCIATE: LICEO PICO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROGETTAZIONE ANNUALE del DIPARTIMENTO DISCIPLINARE di LINGUE. MATERIA: Inglese-francese-tedesco-spagnolo SEDI ASSOCIATE: LICEO PICO"

Transcript

1 PROGETTAZIONE ANNUALE del DIPARTIMENTO DISCIPLINARE di LINGUE MATERIA: Inglese-francese-tedesco-spagnolo SEDI ASSOCIATE: LICEO PICO PRIMO BIENNIO SECONDO BIENNIO QUINTO ANNO ISTITUTO TECNICO ECONOMICO LUOSI PRIMO BIENNIO SECONDO BIENNIO QUINTO ANNO ISTRUZIONE PROFESSIONALE CATTANEO IeFP SECONDO BIENNIO QUINTO ANNO Anno Scolastico 2012/13

2 1. OBIETTIVI COGNITIVI MATERIA Inglese- francese-tedesco 1.1 PRIMO BIENNIO SEDE: LICEO ITE NUOVO ORDINAMENTO COMPETENZE BIENNIO: ASSE CULTURALE DEI LINGUAGGI Utilizzare una lingua straniera per i principali scopi comunicativi ed operativi ABILITA : Comprendere i punti principali di messaggi e annunci semplici e chiari su argomenti di interesse personale,quotidiano, sociale professionale. Ricercare informazioni all interno di testi di breve estensione di interesse personale, quotidiano, sociale o professionale Descrivere in maniera semplice esperienze ed eventi, relativi all ambito personale e sociale Utilizzare in modo adeguato le strutture grammaticali Interagire in conversazioni brevi e semplici su temi di interesse personale, quotidiano, sociale o professionale Scrivere brevi testi di interesse personale, quotidiano, sociale o professionale Scrivere correttamente semplici testi su tematiche coerenti con i percorsi di studio Riflettere sui propri atteggiamenti in rapporto all altro in contesti multiculturali CONOSCENZE: Lessico di base su argomenti di vita quotidiana, sociale e professionale Uso del dizionario bilingue Regole grammaticali fondamentali Corretta pronuncia di un repertorio di parole e frasi memorizzate di uso comune Semplici modalità di scrittura: messaggi brevi, lettera informale Cultura e civiltà dei paesi di cui si studia la lingua

3 l OBIETTIVI COGNITIVI MATERIA: inglese, francese, tedesco 1.2 SECONDO BIENNIO SEDE: LICEO CLASSI TERZE CLASSICO LINGUISTICO ITE NUOVO ORDINAMENTO AFM RIM SIA COMPETENZE: Padroneggiare la lingua per scopi comunicativi e utilizzare i linguaggi settoriali relativi ai percorsi di studio, per interagire in diversi ambiti e contesti professionali Individuare e utilizzare gli strumenti di comunicazione e di team working più appropriati per intervenire nei contesti organizzativi e professionali di riferimento Utilizzare i sistemi informativi, gli strumenti di comunicazione integrata, per realizzare attività comunicative con riferimento ai differenti contesti. ABILITA Inglese Interagire con relativa spontaneità in brevi conversazioni su argomenti familiari inerenti la sfera personale, lo studio o il lavoro. Distinguere e utilizzare le principali tipologie testuali, in base alle costanti che le caratterizzano. Produrre testi per esprimere in modo chiaro e semplice opinioni, intenzioni, ipotesi e descrivere esperienze e processi. Comprendere idee principali e specifici dettagli di testi relativamente complessi, inerenti la sfera personale, l'attualità, il lavoro. Comprendere globalmente, utilizzando appropriate strategie, messaggi radio-televisivi e filmati divulgativi su tematiche note. Produrre brevi relazioni, sintesi e commenti coerenti e coesi, anche con l'ausilio di strumenti multimediali, utilizzando il lessico appropriato.

4 Utilizzare in autonomia i dizionari ai fini di una scelta lessicale adeguata al contesto. francese-tedesco Interagire in conversazioni brevi e chiare su argomenti familiari di interesse personale, sociale, d attualità o di lavoro.. Identificare e utilizzare le strutture linguistiche ricorrenti nelle principali tipologie testuali, anche a carattere professionale, scritte, orali o multimediali. Descrivere in maniera semplice esperienze, impressioni, eventi e progetti relativi ad ambiti d interesse personale, d attualità, di studio o di lavoro. Utilizzare appropriate strategie ai fini della comprensione globale di testi chiari di relativa lunghezza e complessità, scritti, orali o multimediali, riguardanti argomenti familiari di interesse personale, sociale, d attualità o di lavoro. Produrre testi brevi, semplici e coerenti su tematiche note di interesse personale, quotidiano, sociale, con scelte lessicali e sintattiche appropriate. Utilizzare un repertorio lessicale ed espressioni di base, per esprimere bisogni concreti della vita quotidiana, descrivere esperienze e narrare avvenimenti di tipo personale, d attualità o di lavoro. Utilizzare i dizionari monolingue e bilingue, compresi quelli multimediali. Riconoscere la dimensione culturale e interculturale della lingua anche ai fini della trasposizione di testi in lingua italiana. CONOSCENZE: Aspetti comunicativi, socio-linguistici e paralinguistici della interazione e della produzione orale in relazione al contesto e agli interlocutori. Strutture morfosintattiche e intonazione della frase adeguate al contesto comunicativo, anche professionale. Strategie per la comprensione globale e selettiva di testi relativamente complessi, scritti, orali e multimediali, riguardanti argomenti inerenti la sfera personale, l attualità, lo studio o il settore di indirizzo. Principali tipologie testuali, loro caratteristiche e modalità per assicurare coerenza e coesione al discorso. Lessico e fraseologia idiomatica frequenti relativi ad argomenti comuni di interesse generale, di studio, di lavoro.. Tecniche d uso dei dizionari, mono e bilingue, anche settoriali, multimediali e in rete. Aspetti socio-culturali della lingua e dei Paesi in cui è parlata.

5 1 OBIETTIVI COGNITIVI MATERIA: inglese, francese, tedesco 1.2 SECONDO BIENNIO SEDE: LICEO COMPETENZE: CLASSICO LINGUISTICO ITE classe 4^ igea classe 4^ erica classe 4^ mercurio Leggere, comprendere e interpretare testi scritti relativi all indirizzo di studi estrapolandone i concetti principali Saper interagire in situazioni comunicative specifiche (in ambito commerciale / informatico / turistico / letterario) utilizzando un lessico adeguato ABILITA : Comprendere i linguaggi specifici delle tematiche oggetto di studio Individuare le informazioni principali in materiale autentico letto, registrato o filmato Esporre in modo semplice ed adeguato contenuti ed opinioni in relazione ai temi oggetto di studio, utilizzando in modo appropriato lessico e strutture linguistiche Produrre semplici testi scritti su tematiche coerenti con i percorsi di studio Tradurre dalla lingua straniera testi relativi alle microlingue settoriali Riflettere sui propri atteggiamenti in rapporto all altro in contesti multiculturali CONOSCENZE: Corretta pronuncia dei suoni della lingua Lessico relativo alle tematiche affrontate nei diversi indirizzi di studio Strutture grammaticali fondamentali in vari contesti comunicativi Aspetti fondamentali della realtà socio-economica del paese straniero e delle sue istituzioni civili e politiche con eventuali riferimenti storici. Aspetti fondamentali della cultura del paese straniero in ambito letterario e turistico (solo ERICA)

6 1 OBIETTIVI COGNITIVI MATERIA Inglese- Francese- Tedesco 1.2 TRIENNIO SEDE: PICO LUOSI CLASSI QUINTE INDIRIZZO DI STUDI: IGEA-ERICA-MERCURIO COMPETENZE: Leggere, comprendere e interpretare testi scritti relativi all indirizzo di studi estrapolandone i concetti principali Saper interagire in situazioni comunicative specifiche (in ambito commerciale / informatico / turistico / letterario) utilizzando un lessico adeguato Saper operare collegamenti interdisciplinari ABILITA : Comprendere i linguaggi specifici delle tematiche oggetto di studio Individuare le informazioni in materiale autentico letto, registrato o filmato Esporre in modo adeguato contenuti ed opinioni in relazione ai temi oggetto di studio, utilizzando lessico e strutture linguistiche appropriati Produrre brevi testi scritti su tematiche coerenti con i percorsi di studio Tradurre dalla lingua straniera testi relativi alle microlingue settoriali Riflettere sui propri atteggiamenti in rapporto all altro in contesti multiculturali CONOSCENZE: Lessico relativo alle tematiche affrontate nei diversi indirizzi di studio Strutture grammaticali fondamentali in vari contesti comunicativi Aspetti fondamentali della realtà socio-economica del paese straniero e delle sue istituzioni civili e politiche con eventuali riferimenti storici. Aspetti fondamentali della cultura del paese straniero in ambito letterario e turistico (solo ERICA)

7 1. OBIETTIVI COGNITIVI MATERIA: Spagnolo TRIENNIO (terza) SEDE: PICO LUOSI COMPETENZE: INDIRIZZO DI STUDI: RIM Leggere, comprendere e produrre semplici testi scritti in L2 Saper interagire in semplici situazioni di tipo quotidiano e su argomenti noti ABILITA Scambiare informazioni di routine e su argomenti di interesse personale, quotidiano o di studio. Utilizzare appropriate strategie per comprendere informazioni specifiche e prevedibili in messaggi chiari, brevi, scritti e orali, relativi ad argomenti noti e di immediato interesse personale e quotidiano. Utilizzare un repertorio lessicale ed espressioni di base relativo ad attività ordinarie, di studio e lavoro. Produrre testi brevi e semplici, scritti e orali su esperienze CONOSCENZE: Aspetti comunicativi, socio-linguistici e paralinguistici della interazione e della produzione orale in relazione al contesto e agli interlocutori. Strutture grammaticali di base della lingua, sistema fonologico, intonazione della frase, ortografia e punteggiatura. Strategie per la comprensione del senso generale e di informazioni specifiche e prevedibili di testi e messaggi semplici e chiari, scritti, orali e multimediali, su argomenti noti inerenti l esperienza personale. Lessico e fraseologia idiomatica frequenti relativi ad attività

8 1. OBIETTIVI COGNITIVI MATERIA: Spagnolo 1.2 QUARTA E QUINTA SEDE: PICO LUOSI INDIRIZZO DI STUDI: E.R.I.C.A. COMPETENZE: Saper interagire in situazioni di tipo quotidiano e/o professionale Leggere, comprendere e interpretare testi scritti relativi all indirizzo di studi estrapolandone i concetti principali ABILITA : Individuare i dati fondamentali da materiale autentico e didattico registrato o filmato. Identificare la situazione, l intenzione comunicativa fondamentale e le informazioni richieste in un testo scritto. Riprodurre i suoni della lingua straniera in modo corretto. Riutilizzare il lessico e le strutture fondamentali nei diversi contesti comunicativi e professionali Riutilizzare le funzioni e le nozioni comunicative fondamentali. Esporre in modo semplice contenuti e opinioni in relazione ai temi oggetto di studio Produrre brevi testi scritti ( , paragrafi, descrizioni, dialoghi ) in un linguaggio corretto sul piano lessicale e grammaticale. CONOSCENZE: Pronunciare correttamente i suoni della lingua straniera. Utilizzare il lessico fondamentale Utilizzare le strutture grammaticali in vari contesti comunicativi. Conoscere alcuni aspetti fondamentali della cultura del paese di cui si studia la lingua. Conoscere gli aspetti fondamentali della cultura del paese straniero in ambito letterario e turistico

9 1. OBIETTIVI COGNITIVI 1.4 IeFP ( istruzione professionale) MATERIA Inglese-francese SEDE: CATTANEO QUALIFICA CLASSE PRIMA OPERATORE DEL PUNTO VENDITA x OPERATORE AMMINISTRATIVO SEGRETARIALE COMPETENZE BIENNIO: ASSE CULTURALE DEI LINGUAGGI ABILITA : CONOSCENZE: Utilizzare la lingua straniera (inglese/francese)per i principali scopi comunicativi e operativi Comprendere i punti principali di messaggi e annunci semplici e chiari su argomenti di interesse personale e quotidiano. Ricercare informazioni all interno di brevi testi di interesse personale e quotidiano Descrivere in maniera semplice esperienze ed eventi relativi all ambito personale e sociale, utilizzando in modo sostanzialmente corretto le strutture grammaticali Interagire in conversazioni brevi e semplici su temi di interesse personale e quotidiano Scrivere semplici testi su tematiche personali Riflettere sui propri atteggiamenti in rapporto all altro in contesti multiculturali. Lessico di base relativo alle situazioni comunicative ricorrenti Strutture grammaticali fondamentali Corretta pronuncia di un repertorio di parole e frasi memorizzate di uso comune Elementi di cultura e civiltà dei paesi di cui si studia la lingua

10 1. OBIETTIVI COGNITIVI MATERIA: inglese francese 1.5 SECONDO BIENNIO SEDE: CATTANEO Classe terza X ISTRUZIONE PROFESSIONALE SERVIZI COMMERCIALI COMPETENZE: o Usare la lingua per scopi comunicativi e utilizzare i linguaggi settoriali relativi ai percorsi di studio, per interagire in diversi ambiti e contesti anche professionali; o individuare e utilizzare gli strumenti di comunicazione e di team working più appropriati per intervenire nei contesti organizzativi e professionali di riferimento. ABILITA : Interagire in brevi conversazioni su argomenti familiari inerenti la sfera personale e sociale, lo studio o il lavoro. Identificare e utilizzare le strutture linguistiche ricorrenti nelle principali tipologie testuali, anche a carattere professionale, scritte, orali o multimediali. Utilizzare appropriate strategie ai fini della comprensione di brevi testi relativamente complessi, riguardanti argomenti di interesse personale, d attualità o il settore d indirizzo. Produrre testi brevi, semplici e coerenti per esprimere impressioni, opinioni, intenzioni e descrivere esperienze ed eventi di interesse personale, d attualità o di lavoro. Utilizzare lessico ed espressioni di base per esprimere bisogni concreti, narrare esperienze e descrivere avvenimenti e progetti. Utilizzare i dizionari mono e bilingui, compresi quelli multimediali, ai fini di una scelta lessicale adeguata al contesto. Riconoscere la dimensione culturale e interculturale della lingua CONOSCENZE: Aspetti comunicativi, socio-linguistici e paralinguistici della interazione e della produzione orale in relazione al contesto e agli interlocutori.

11 Strutture morfosintattiche, intonazione della frase adeguate al contesto comunicativo. Strategie per la comprensione globale e selettiva di testi relativamente complessi, scritti, orali e multimediali. Caratteristiche delle principali tipologie testuali, comprese quelle tecnico-professionali; fattori di coerenza e coesione del discorso. Lessico e fraseologia idiomatica frequenti relativi ad argomenti comuni di interesse generale, di studio, di lavoro; varietà espressive e di registro. Tecniche d uso dei dizionari, anche settoriali, multimediali e in rete. Aspetti socio-culturali della lingua e dei Paesi in cui è parlata.

12 1. OBIETTIVI COGNITIVI MATERIA: Inglese 1.5 SECONDO BIENNIO SEDE: CATTANEO ISTRUZIONE PROFESSIONALE - SERVIZI COMMERCIALI (CLASSE 4^ TGA) COMPETENZE: comprendere e interpretare testi scritti (anche di carattere professionale) di media difficoltà, estrapolandone i concetti principali saper interagire in situazioni professionali di graduale importanza e di tipo pratico ABILITA /CAPACITA : comprendere messaggi orali di vario tipo individuare il messaggio e le informazioni principali in materiale autentico letto, registrato o filmato comprendere l intenzione comunicativa fondamentale in diverse tipologie di testi scritti comprendere le informazioni esplicite principali riutilizzare un lessico sufficientemente ampio riutilizzare correttamente le strutture della L2 e le funzioni diversi contesti comunicativi fondamentali in formulare messaggi orali fondamentalmente corretti in diverse situazioni comunicative, con competenze specifiche nel linguaggio commerciale produrre semplici testi scritti di carattere commerciale in un linguaggio fondamentalmente corretto sul piano lessicale e grammaticale CONOSCENZE: conoscere e riprodurre i suoni della lingua in modo corretto riconoscere il lessico relativo ad una varietà di situazioni comunicative riconoscere le strutture grammaticali fondamentali della L2 in una varietà di linguaggi e registri conoscere alcuni aspetti fondamentali della realtà socio-economica del paese parlante la L2 conoscere il lessico fondamentale della corrispondenza commerciale

13 1. OBIETTIVI COGNITIVI 1.6 CLASSE QUINTA MATERIA: Inglese SEDE: CATTANEO INDIRIZZO DI STUDI: TGA COMPETENZE: comprendere e interpretare testi scritti (anche di carattere professionale) di media difficoltà, estrapolandone i concetti principali saper interagire in situazioni professionali di graduale importanza e di tipo pratico ABILITA : comprendere messaggi orali di vario tipo individuare il messaggio e le informazioni principali in materiale autentico letto, registrato o filmato comprendere le informazioni principali utilizzare un lessico sufficientemente ampio riutilizzare correttamente le strutture della L2 e le funzioni fondamentali in diversi contesti comunicativi formulare messaggi orali fondamentalmente corretti in diverse situazioni comunicative, con competenze specifiche nel linguaggio commerciale produrre brevi testi scritti di carattere commerciale in un linguaggio fondamentalmente corretto sul piano lessicale e grammaticale CONOSCENZE: riconoscere il lessico relativo ad una varietà di situazioni comunicative riconoscere le strutture grammaticali fondamentali della L2 in una varietà di linguaggi e registri conoscere alcuni aspetti fondamentali della realtà socio-economica del paese parlante la L2 conoscere il lessico fondamentale della corrispondenza commerciale

14 MATERIA: INGLESE CLASSE: PRIME SEDE: LUOSI INDIRIZZO DI STUDI: N.O. MODULI U.D. CONTENUTI ESSENZIALI * 1 Starter Module To be, Personal pronouns, Possessive adjectives, Demonstrative pronouns/adjectives, Articles, Prepositions of place, Wh-words to talk about names, age, addresses, nationalities, jobs, locations and to say how you feel 2 Describing people and places Have got, Possessive case, Numbers and dates to talk about the house, possessions, dates, family and physical appearance 3 Daily life Present Simple, Like + ing, Object pronouns, Prepositions of time to talk about likes and dislikes, agreements and disagreements, daily routine, the time 4 Present activities Present Continuous, Present Continuous vs Present Simple to talk about temporary actions 5 Meeting people Countable/uncountable nouns, Quantifiers, Can, Would like to talk about food and quantity, to express requests, offers, suggestions to talk about ability and to ask for permission 6 The Past (1) Past Simple: To be to talk about past activities 7 Skills development Elementi di civiltà: Attività per allenare e sviluppare le abilità di lettura e ascolto. Ampliamento e arricchimento del lessico. * da compilare solo nel caso in cui il dipartimento intenda declinare le U.D

15 MATERIA: INGLESE CLASSE: SECONDE N.O. SEDE:LUOSI INDIRIZZO DI STUDI N.O. MODULI U.D. CONTENUTI ESSENZIALI * 1 Revision Module Present Simple and Continuous to talk about daily routine and present activities 2 The Past (2) Past Simple: Regular/Irregular verbs to talk about past activities, holidays and travelling 3 Comparing people and places Possessive pronouns, Comparatives and Superlatives, Imperative, Prepositions of place and movement to express possession, comparisons, preferences and give directions 4 Making plans Present Continuous vs going to future vs Present Simple to talk about future arrangements, future intentions, the weather and personality 5 Life experiences Present Perfect, Present Perfect vs Simple Past to talk about recent experiences/events and past events 6 The Future Will future, May/might, First conditional to express predictions and promises, future possibility and conditions 7 Culture (modulo trasversale) Articles from magazines and other sources. Attività per allenare e sviluppare le attività di lettura e ascolto. Ampliamento e arricchimento lessico. * da compilare solo nel caso in cui il dipartimento intenda declinare le U.D

16 MATERIA: inglese CLASSE: III A-B-C-D SEDE: Luosi INDIRIZZO DI STUDI : AFM- RIM MODULI U.D. CONTENUTI ESSENZIALI * I. Revision Module Present simple and continuous, past simple, future forms, present perfect to talk about present, past and future actions and events II Past actions Past Continuous to talk about uninterrupted actions in the past III. Rules and laws Must, have to, should and modals of deduction to talk about obligation, prohibition, advice and deduction IV. Giving extra information Relative pronouns to link information about people and places V. Ability Can, could, be able to express ability VI. Unfinished actions Present perfect continuous vs simple to talk about duration VII. The passive Passive forms to describe processes, development and changes IX. Culture and civilization Articles from texts and magazines Vocabulary enrichment * da compilare solo nel caso in cui il dipartimento intenda declinare le U.D

17 MATERIA: INGLESE CLASSE: 3^E SEDE: LUOSI INDIRIZZO DI STUDI: SIA MODULI U.D. CONT. ESSEN. * 1 Revision module Present Simple/Continuous, Past Simple, Future Forms, Present and Past Perfect to talk about present/past/future actions and events 2 Talking about the past Past Continuous, Past Continuous vs Simple Past to talk about past actions in progress 3 Rules and laws Must/ have to/ should/modals of deduction to talk about obligation and prohibition, to make deductions and to give advice 4 Giving extra information Relative pronouns to link information about people and places 5 Ability Can/could/to be able to express ability 6 Unfinished actions Present Perfect Continuous vs Simple to talk about duration 7 The Passive Passive forms, reflexive/reciprocal pronouns to describe processes, developments and changes 8 Making hypothesis If clauses type, Wish + Simple Past/Past Perfect to express conditions, wishes and regrets 9 Culture ( trasversale) Articles from texts and magazines for lexis enrichment The real Queen Elisabeth II 10 Computers today 1 Living in a digital age: The digital age Computers at work Computer essentials: Computer hardware Different types of computers 11 Computers today 2 Inside the system: What is inside a PC system? A PC system Buying a computer: In a computer shop Choosing the right computer 12 Input/Output devices 1 Type, click and talk! Describing input devices Mouse actions Capture your favourite image: The eyes of your computer - Scanners 13 Input/Output devices 2 Display screens and ergonomics: How screen displays work Ergonomics Choosing a printer: Which type of printer should I buy? Multi-function printers 14 Input/Output devices 3 Storage devices Devices for the disabled: Computers for the disabled Assistive technology for the blind Magnetic storage: Magnetic storage - Fragmentation

18 * da compilare solo nel caso in cui il dipartimento intenda declinare le U.D

19 MATERIA:INGLESE CLASSE: 4 A B D SEDE:LUOSI INDIRIZZO DI STUDI: IGEA MODULI U.D. CONTENUTI ESSENZIALI * 1 Making hypothesis If clauses type, wish + simple past/past perfect to express conditions, wishes and regrets 2 Business theory Production, commerce and trade Home/international trade, restrictions on international trade 3 Business communication Written communication: layout of business letters Oral communication: telephone conversations 4 Economy and finance E-commerce, Trade documents The Stock Exchange - The Wall Street Crash Shares and debentures 5 A business transaction ( stage 1 ) Enquiries 6 Distributing goods Incoterms Transport today: types and choice of transport Documents of carriage 7 A business transaction ( stage 2 ) Replies to enquiries 8 Types of economic systems The free market system The planned system The mixed economy The British economy: trade, industry, services, natural resources and energy resources *da compilare solo nel caso in cui il dipartimento intenda declinare le U.D

20 MATERIA: INGLESE CLASSE: IV E F SEDE: LUOSI INDIRIZZO DI STUDI ERICA MODULI U.D. CONTENUTI ESSENZIALI * I. Giving advice and making hypotheses If clauses 1 st, 2 nd and 3 rd type /wish + simple past - past perfect/ should have + past participle to express conditions, wishes, regrets and criticism II. Tourism Accomodation: where to stay The USA III. International Trade Import and export Incoterms Trade documents IV. The world of marketing Advertising products What is marketing? The marketing mix V. Developing reading skills Analysing and understanding texts concerning everyday life, news from the world, the English and American way of life * da compilare solo nel caso in cui il dipartimento intenda declinare le U.D

21 MATERIA: INGLESE CLASSE: 4^M SEDE: LUOSI INDIRIZZO DI STUDI: MERCURIO MODULI U.D. CONT. ESS. * 1 Revision module Past/future tenses, duration form, modals, the passive, relative clauses, if clauses 2 Storage devices Magnetic storage: Magnetic storage - Fragmentation Optical storage: CDs and DVDs - Optical discs and drives Flash Memory: Memory in a flash - Describing flash drives 3 Production Needs and wants - Goods and services - Factors and sectors of production Deindustrialisation Types of economic systems 4 Basic software The operating system (OS): GUI operating systems - Windows Vista Word processing: The Cut and Paste technique Spreadsheets and databases: Spreadsheet programs - Databases 5 Commerce and trade Home Trade and International trade - The Balance of Trade and Payments Restrictions on international trade - Regulating international trade: WTO 6 Faces of the Internet The Internet and Internet basics - Internet FAQs The Web: The collectives of cyberspace - E-commerce and online banking Chat and conferencing: Virtual meetings - At a cybercafé Internet security: Security and privacy on the Internet - Safety online for children 7 Business communication Written communication: layout of business letters Oral communication: telephone conversations 8 Business organizations Marketing basics 9 Culture (trasversale) Articles from texts and magazines Types of business organizations: Sole trader Partnerships - Limited companies Cooperatives - Franchises Integration Multinationals Outsourcing Internet marketing * da compilare solo nel caso in cui il dipartimento intenda declinare le U.D

22

23 MATERIA: INGLESE CLASSE:5 A B D SEDE:LUOSI INDIRIZZO DI STUDI: IGEA I Payment in foreign trade II Business Organizations III A business transaction stage 1 IV A global world V A business transaction stage 2 MODULI U.D. CONTENUTI ESSENZIALI * Main methods of payment in foreign trade Banks and banking services Microcredit Types of business organizations: sole trader, partnerships, Ltds and PLCs Franchises Integration - Multinationals - Outsourcing Orders and conditional orders Global peace: the UNO The WTO Fair Trade Replies to orders / Modification and cancellation of orders VI The European Union An overview - The main EU institutions - Euroscepticism VII A business transaction stage 3 Complaints VIII UK politics The British system of Government - Devolution - The Welfare State * da compilare solo nel caso in cui il dipartimento intenda declinare le U.D. 2.1 CONTENUTI PER MODULI FONDANTI CONDIVISI

24 MATERIA: INGLESE CLASSE: V E SEDE: LUOSI INDIRIZZO DI STUDI: ERICA MODULI U.D. CONTENUTI ESSENZIALI * I. Tourism (1) The USA: the land and the people New York Black Americans II. Banking Banks in the UK Banking services to individuals and to companies Ethical banks and microcredit III. Tourism (2) The impact of tourism Sustainable tourism Ecotourism IV. Finance The Stock Exchange The Wall Street Crash V. Tourism (3) Worldwide destinations: South Africa The land, the people, history Cape Town VI. Literature VII. Practice for the exam Extracts from 20th century literature Improving reading competence through the analysis of magazine articles Developing writing skills * da compilare solo nel caso in cui il dipartimento intenda declinare le U.D 2.1 CONTENUTI PER MODULI FONDANTI CONDIVISI

25 MATERIA: INGLESE CLASSE: 5^M SEDE:LUOSI INDIRIZZO DI STUDI: MERCURIO MODULI U.D. CONT. ESSEN. * Types of business organizations: Sole trader Partnerships - Limited companies Cooperatives Franchises Integration - Multinationals Outsourcing - Internet marketing 1 Business organizations Marketing basics 2 Creative software Graphics and design: Computer graphics - The toolbox Desktop publishing: What is desktop publishing? Steps in a DTP publication Multimedia: Components and system requirements - Multimedia Web design: Web page design - Designing a website 3 Foreign trade terms Payment in foreign trade Incoterms 2010 Types of payment in foreign trade: Open account - Bank transfer - Clean bill collection Bill of Exchange - Documentary collection - Documentary Letter of Credit - Payment in advance Trade documents: The invoice 4 Programming/Jobs in ICT Program design and computer languages: Computer languages - Visual BASIC and VoiceXML Java TM The Java language - The idea for Java Jobs in ICT: IT professionals 5 Banking Banking today ATMs Phishing Microcredit - Leasing Factoring Insurance and Transport Types of business insurance - Documents of carriage 6 Computers tomorrow Communication systems: Channels of communication - VoIP technology Networks: Small networks - Networking FAQs Video games: Game genres - Present and future trends in gaming New technologies: Future trends - RFID tags 7 British government The British Parliament The European Union The main EU institutions 8 The Stock Exchange London Stock Exchange The Wall Street Crash Globalisation Globalisation: for and against 9 Culture (trasversale) Articles from texts and magazines * da compilare solo nel caso in cui il dipartimento intenda declinare le U.D

26 MATERIA: francese CLASSE:1^ SEDE: Luosi INDIRIZZO DI STUDI: N.O. MODULI U.D. CONTENUTI ESSENZIALI * I Faire connaissance II La routine 0 Bonjour! Saluer et prendre congé. Se présenter. Epeler. Dire la date. Communiquer en classe 1 Enchanté! Demander/dire : le prénom et le nom, la nationalité, l âge, la profession. Présenter quelqu un. 2 Un air de famille Décrire physiquement une personne. Décrire le caractère d une personne. 3 Temps libre Demander/dire l heure. Situer dans le temps. Parler de son temps libre. Exprimer ses goûts et ses préférences. Exprimer son enthousiasme/son manque d enthousiasme. 4 Chez moi Demander/dire son adresse ; parler de son logement ; localiser dans l espace ; demander/indiquer un chemin ; donner des instructions. III Les achats 5. En forme Faire des courses, des achats. Parler de la quantité. Parler de la santé. Faire des recommandations, donner des conseils. * da compilare solo nel caso in cui il dipartimento intenda declinare le U.D.

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO PERCORSO DI INSEGNAMENTO/APPRENDIMENTO TIPO DI UdP: SEMPLICE (monodisciplinare) ARTICOLATO (pluridisciplinare) Progetto didattico N. 1 Titolo : Let s investigate the world with our touch! Durata: Annuale

Dettagli

LICEO STATALE Carlo Montanari

LICEO STATALE Carlo Montanari Classe 1 Simple del verbo to be in tutte le sue forme Il Present Simple del verbo to have (got) in tutte le sue forme Gli aggettivi e pronomi possessivi Gli articoli a/an, the Il caso possessivo dei sostantivi

Dettagli

ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA

ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA L allievo partecipa a scambi comunicativi (conversazione, discussione di classe o di gruppo) con compagni e insegnanti

Dettagli

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA Simple del verbo to be in tutte le sue forme Il Present Simple del verbo to have (got) in tutte le sue forme I pronomi soggetto e complemento Gli aggettivi e pronomi possessivi

Dettagli

Liceo scientifico A. Einstein

Liceo scientifico A. Einstein Liceo scientifico A. Einstein Cervignano del Friuli CLASSE 1^ALSA PROGRAMMA DIDATTICO MODULI REALIZZATI Disciplina: LINGUA E LETTERATURA INGLESE Prof.ssa Marilena Beltramini Anno scolastico 2013-2014 PROGRAMMA

Dettagli

Per lo sviluppo delle competenze: Proposte didattico-metodologiche:

Per lo sviluppo delle competenze: Proposte didattico-metodologiche: Italiano Lingua Seconda 1 biennio FWI, SGYM, SP raguardi di sviluppo delle competenze al termine dell anno scolastico. L alunno / L alunna sa comprendere gli elementi principali di un discorso chiaro in

Dettagli

IIS D ORIA - UFC. PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO INDIRIZZO _professionale promozione commerciale pubblicitaria MATERIA Inglese ANNO DI CORSO Terzo

IIS D ORIA - UFC. PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO INDIRIZZO _professionale promozione commerciale pubblicitaria MATERIA Inglese ANNO DI CORSO Terzo INDICE DELLE UFC N. DENOMINAZIONE 1 Graphics U nits 1-2 2 Graphics U nits 3-4 3 Cultura e società DETTAGLIO UFC N. 1 DENOMINAZIONE GRAPHICS (Units 1-2) ASSE CULTURALE DI RIFERIMENTO LINGUISTICO COMPETENZE

Dettagli

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del GLI ASSI CULTURALI Nota rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del La normativa italiana dal 2007 13 L Asse dei linguaggi un adeguato utilizzo delle tecnologie dell

Dettagli

SIS Piemonte. Parlare del futuro, fare delle previsioni. Specializzata: Paola Barale. Supervisore di tirocinio: Anna Maria Crimi. a.a.

SIS Piemonte. Parlare del futuro, fare delle previsioni. Specializzata: Paola Barale. Supervisore di tirocinio: Anna Maria Crimi. a.a. SIS Piemonte Parlare del futuro, fare delle previsioni Specializzata: Paola Barale Supervisore di tirocinio: Anna Maria Crimi a.a. 2003-2004 1 1. Contesto Liceo linguistico, secondo anno 2. Livello A2

Dettagli

PROGRAMMA 1^B TURISTICO

PROGRAMMA 1^B TURISTICO PROGRAMMA 1^B TURISTICO CONTENUTI DISCIPLINARI ( suddivisi in moduli e unità didattiche ): Libro di testo in adozione: Paul Radley NETWORK CONCISE Student s book & Workbook Ed. Oxford. La parte iniziale

Dettagli

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA INDICE INTRODUZIONE scuola media obiettivo generale linee di fondo : mete educative e mete specifiche le abilità da sviluppare durante le sei sessioni alcune

Dettagli

LICEO GINNASIO STATALE VIRGILIO SIMULAZIONE III PROVA ESAMI DI STATO

LICEO GINNASIO STATALE VIRGILIO SIMULAZIONE III PROVA ESAMI DI STATO SIMULAZIONE III PROVA ESAMI DI STATO Classe V F Liceo Internazionale Spagnolo Discipline: Francese/Inglese, Filosofia, Matematica, Scienze, Storia dell'arte Data 12 dicembre 2013 Tipologia A Durata ore

Dettagli

CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO con riferimento alle competenze chiave europee e alle Indicazioni Nazionali 2012

CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO con riferimento alle competenze chiave europee e alle Indicazioni Nazionali 2012 CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO con riferimento alle competenze chiave europee e alle Indicazioni Nazionali 2012 Pagina 1 di 73 DISCIPLINA DI RIFERIMENTO: LINGUA ITALIANA DISCIPLINE

Dettagli

Cos è il BULATS. Quali sono i livelli del BULATS?

Cos è il BULATS. Quali sono i livelli del BULATS? Cos è il BULATS Il Business Language Testing Service (BULATS) è ideato per valutare il livello delle competenze linguistiche dei candidati che hanno necessità di utilizzare un lingua straniera (Inglese,

Dettagli

CRITERI DI VALUTAZIONE ITALIANO PRIMO BIENNIO

CRITERI DI VALUTAZIONE ITALIANO PRIMO BIENNIO CRITERI DI VALUTAZIONE ITALIANO PRIMO BIENNIO Voti RAGGIUNGIMENTO OBIETTIVI DESCRITTORI Fino a 3 Del tutto insufficiente Assenza di conoscenze. Errori ortografici e morfo-sintattici numerosi e gravi. 4

Dettagli

Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue Apprendimento-Insegnamento-Valutazione ABSTRACT

Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue Apprendimento-Insegnamento-Valutazione ABSTRACT Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue Apprendimento-Insegnamento-Valutazione ABSTRACT A cura di Linda Rossi Holden Council of Europe 2001 1 IL PLURILINGUISMO Il plurilinguismo non va confuso

Dettagli

CURRICOLO D ISTITUTO PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE-SCUOLA SECONDARIA I GRADO

CURRICOLO D ISTITUTO PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE-SCUOLA SECONDARIA I GRADO CURRICOLO D ISTITUTO PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE-SCUOLA SECONDARIA I GRADO Competenze chiave del Parlamento europeo e del Consiglio d Europa per l apprendimento permanente (Racc. UE 18/12/2006). Competenze

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

ITALIANO - ASCOLTARE E PARLARE

ITALIANO - ASCOLTARE E PARLARE O B I E T T I V I M I N I M I P E R L A S C U O L A P R I M A R I A E S E C O N D A R I A D I P R I M O G R A D O ITALIANO - ASCOLTARE E PARLARE Ascoltare e comprendere semplici consegne operative Comprendere

Dettagli

SCHEDA RILEVAZIONE DELLE ATTIVITÀ

SCHEDA RILEVAZIONE DELLE ATTIVITÀ SCHEDA RILEVAZIONE DELLE ATTIVITÀ Cognome Nome: Data: P a g i n a 2 MODALITA DI CONDUZIONE DELL INTERVISTA La rilevazione delle attività dichiarate dall intervistato/a in merito alla professione dell assistente

Dettagli

Verifica e valutazione di apprendenti analfabeti

Verifica e valutazione di apprendenti analfabeti Progetto FEI Rete e Cittadinanza 2014-2015 Verifica e valutazione di apprendenti analfabeti Luana Cosenza, Università per Stranieri di Siena Marzo 2015 Piano di lavoro Principi della verifica e della valutazione

Dettagli

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE APPLICATION FORM Thank you for your interest in our project. We would like to understand better your motivation in taking part in this specific project. So please, read carefully the form, answer the questions

Dettagli

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of study and research according the Information System for

Dettagli

La lingua seconda per lo studio: aula, laboratorio, autoapprendimento. F ernanda Minuz fminuz@ jhu.edu

La lingua seconda per lo studio: aula, laboratorio, autoapprendimento. F ernanda Minuz fminuz@ jhu.edu La lingua seconda per lo studio: aula, laboratorio, autoapprendimento F ernanda Minuz fminuz@ jhu.edu Studiare in una L2 È un'attività cognitivamente complessa: apprendere (comprendere, elaborare, inquadrare,

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE INDIVIDUALE a. s. 2014/2015

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE INDIVIDUALE a. s. 2014/2015 ANNO : 2014/2015 DISCIPLINA: FRANCESE CLASSE: IV AL INDIRIZZO: LICEO LINGUISTICO DOCENTE : DEROBERTIS ANNA TEST0:Bertini,Accornero,Giachino, Bongiovanni, Lire, Littérature et culture françaises, Du Moyen

Dettagli

Scuola primaria: obiettivi al termine della classe 5

Scuola primaria: obiettivi al termine della classe 5 Competenza: partecipare e interagire con gli altri in diverse situazioni comunicative Scuola Infanzia : 3 anni Obiettivi di *Esprime e comunica agli altri emozioni, sentimenti, pensieri attraverso il linguaggio

Dettagli

Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca II ISTITUTO COMPRENSIVO Monaco - Fermi Via Cavour - 72024 ORIA (BR) Tel.

Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca II ISTITUTO COMPRENSIVO Monaco - Fermi Via Cavour - 72024 ORIA (BR) Tel. Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca II ISTITUTO COMPRENSIVO Monaco - Fermi Via Cavour - 72024 ORIA (R) Tel. 0831/845057- Fax:0831/846007 bric826002@istruzione.it bric826002@pec.istruzione.it

Dettagli

Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE???

Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE??? Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE??? Opportunità di lavoro: ICT - Information and Communication Technology in Azienda Vendite Acquisti Produzione Logistica AFM SIA ICT

Dettagli

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA IL PRIMO GIORNO CON LA FAMIGLIA OSPITANTE FIRST DAY WITH THE HOST FAMILY Questa serie di domande, a cui gli studenti risponderanno insieme alle loro famiglie, vuole aiutare

Dettagli

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING UN BUON MOTIVO PER [cod. E603] L obiettivo del corso è fornire le competenze e conoscenze

Dettagli

Indicazioni Nazionali per il curricolo della scuola dell infanzia e del primo ciclo d istruzione

Indicazioni Nazionali per il curricolo della scuola dell infanzia e del primo ciclo d istruzione Indicazioni Nazionali per il curricolo della scuola dell infanzia e del primo ciclo d istruzione Una breve guida per la lettura e l utilizzo delle Indicazioni Nazionali nell elaborazione di un curricolo

Dettagli

Linguistica Generale

Linguistica Generale Linguistica Generale Docente: Paola Monachesi Aprile-Maggio 2003 Contents 1 La linguistica e i suoi settori 2 2 La grammatica come mezzo per rappresentare la competenza linguistica 2 3 Le componenti della

Dettagli

C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo

C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo AVVISO FOR.TE 3/12 OFFERTA FORMATIVA CAPAC POLITECNICO DEL COMMERCIO E DEL TURISMO CF4819_2012 Sicurezza: formazione specifica basso rischio - aggiornamento 4 ore Lavoratori che devono frequentare il modulo

Dettagli

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not?

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not? Il passato Grammar File 12 Past simple Il past simple inglese corrisponde al passato prossimo, al passato remoto e, in alcuni casi, all imperfetto italiano. Con l eccezione del verbo be, la forma del past

Dettagli

1. E indispensabile da sapere! Les must 1. Sì, è piacevole cominciare con la parola di assenso: sì Oui 2. A volte però non c è scelta, e siamo

1. E indispensabile da sapere! Les must 1. Sì, è piacevole cominciare con la parola di assenso: sì Oui 2. A volte però non c è scelta, e siamo 1. E indispensabile da sapere! Les must 1. Sì, è piacevole cominciare con la parola di assenso: sì Oui 2. A volte però non c è scelta, e siamo costretti a dire no... chi vi sente capisce subito che per

Dettagli

La collaborazione come strumento per l'innovazione.

La collaborazione come strumento per l'innovazione. La collaborazione come strumento per l'innovazione. Gabriele Peroni Manager of IBM Integrated Communication Services 1 La collaborazione come strumento per l'innovazione. I Drivers del Cambiamento: Le

Dettagli

Nota dell ASLI sull insegnamento dell italiano nella scuola secondaria di secondo grado Premessa

Nota dell ASLI sull insegnamento dell italiano nella scuola secondaria di secondo grado Premessa Nota dell ASLI sull insegnamento dell italiano nella scuola secondaria di secondo grado Premessa L insegnamento della lingua materna nella scuola secondaria superiore si dimostra particolarmente importante

Dettagli

Esami orali Trinity in inglese

Esami orali Trinity in inglese Esami orali Trinity in inglese (Graded Examinations in Spoken English - GESE) Syllabus 2010-2013 Questi titoli in inglese come lingua straniera si riferiscono ai livelli compresi tra A1 e C2 del Quadro

Dettagli

Pronti per la Voluntary Disclosure?

Pronti per la Voluntary Disclosure? Best Vision GROUP The Swiss hub in the financial business network Pronti per la Voluntary Disclosure? Hotel de la Paix, 21 aprile 2015, ore 18:00 Hotel Lugano Dante, 22 aprile 2015, ore 17:00 Best Vision

Dettagli

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO Requisiti d'ammissione Dal Regolamento didattico del Conservatorio di Como Ex Art. 24: Ammissione ai corsi di

Dettagli

10 passi verso i CPIA

10 passi verso i CPIA Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l istruzione Direzione generale per l istruzione e formazione tecnica superiore e per i rapporti con i sistemi formativi delle

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA IL SE E L ALTRO SCUOLA DELL INFANZIA ANNI 3

CAMPO DI ESPERIENZA IL SE E L ALTRO SCUOLA DELL INFANZIA ANNI 3 IL SE E L ALTRO ANNI 3 Si separa facilmente dalla famiglia. Vive serenamente tutti i momenti della giornata scolastica. E autonomo. Stabilisce una relazione con gli adulti e i compagni. Conosce il nome

Dettagli

PROGRAMMA MODULO B Didattica delle discipline CLASSI A245 A246 AREA COMUNE Data lezione Docente Numero

PROGRAMMA MODULO B Didattica delle discipline CLASSI A245 A246 AREA COMUNE Data lezione Docente Numero PROGRAMMA MODULO B Didattica delle discipline CLASSI A245 A246 AREA COMUNE Data lezione Docente Numero modulo Titolo Venerdì 14/11 Martinelli 1 Le quattro abilità linguistiche di base. I livelli di competenza

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D Present Perfect Affirmative Forma intera I have played we have played you have played you have played he has played

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di BORGORICCO SUGGERIMENTI PER LA COMPILAZIONE DEL P.D.P. PER ALUNNI CON DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di BORGORICCO SUGGERIMENTI PER LA COMPILAZIONE DEL P.D.P. PER ALUNNI CON DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO SUGGERIMENTI PER LA COMPILAZIONE DEL P.D.P. PER ALUNNI CON DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO Il documento va compilato in forma digitale per poter ampliare gli spazi dello schema (ove necessario) e togliere

Dettagli

Adriana Volpato. P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria

Adriana Volpato. P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria Adriana Volpato P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria 19 Dicembre 2011 STRUMENTO didattico educativo individua gli strumenti fa emergere il vero alunno solo con DIAGNOSI consegnata si redige

Dettagli

Progetto educativo-didattico di lingua inglese per il gruppo di bambini di cinque anni

Progetto educativo-didattico di lingua inglese per il gruppo di bambini di cinque anni Progetto educativo-didattico di lingua inglese per il gruppo di bambini di cinque anni A.S. 2011/2012 Giulia Tavellin Via Palesella 3/a 37053 Cerea (Verona) giulia.tavellin@tiscali.it cell. 349/2845085

Dettagli

GUIDA ALLA RIFORMA. Profili d uscita, competenze di base, risultati di apprendimento e quadri orari dei nuovi istituti tecnici e professionali

GUIDA ALLA RIFORMA. Profili d uscita, competenze di base, risultati di apprendimento e quadri orari dei nuovi istituti tecnici e professionali GUIDA ALLA RIFORMA degli istituti tecnici e professionali Profili d uscita, competenze di base, risultati di apprendimento e quadri orari dei nuovi istituti tecnici e professionali Il futuro è la nostra

Dettagli

Triennio Sistemi Informativi Aziendali SIA

Triennio Sistemi Informativi Aziendali SIA Triennio Sistemi Informativi Aziendali SIA La presenza di un biennio COMUNE offre la possibilità, di potere scegliere il successivo triennio al termine del secondo anno con maggiore consapevolezza e convinzione!

Dettagli

Corsi di General English

Corsi di General English Corsi di General English 2015 A Londra e in altre città www.linglesealondra.com Cerchi un corso di inglese a Londra? Un soggiorno studio in Inghilterra o in Irlanda? I nostri corsi coprono ogni livello

Dettagli

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum Principi base per un buon CV Il curriculum vitae è il resoconto della vostra vita professionale, e può essere il vostro rappresentante più fedele, a patto che sia fatto bene. Concentratevi sui punti essenziali

Dettagli

STRUMENTI E ATTIVITÀ PER LO SVILUPPO DELLA COMPETENZA COMUNICATIVA IN UN CORSO DI LINGUA ONLINE SU MOODLE

STRUMENTI E ATTIVITÀ PER LO SVILUPPO DELLA COMPETENZA COMUNICATIVA IN UN CORSO DI LINGUA ONLINE SU MOODLE STRUMENTI E ATTIVITÀ PER LO SVILUPPO DELLA COMPETENZA COMUNICATIVA IN UN CORSO DI LINGUA ONLINE SU MOODLE Arianna Danelon 1 1 Università degli Studi di Torino, Scuola di Dottorato in Scienze del Linguaggio

Dettagli

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei Allegato A Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei I percorsi liceali forniscono allo studente gli strumenti culturali e metodologici per una comprensione approfondita della realtà, affinché

Dettagli

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS La domanda di partecipazione deve essere compilata e

Dettagli

PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA

PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA SEDE: ORDINE DEI MEDICI E DEGLI ODONTOIATRI DELLA PROVINCIA DI LECCE Via Nazario Sauro, n. 31 LECCE Presentazione Progetto: Dal 9 Novembre 2013

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004

CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004 Repertorio Atti n. 1901 del 15 gennaio 2004 CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004 Oggetto: Accordo tra il Ministro dell istruzione, dell università e della ricerca, il Ministro del lavoro

Dettagli

GRIGLIA DI OSSERVAZIONE E DI RILEVAZIONE DELLE ABILITA IN INGRESSO PER I TRE ANNI

GRIGLIA DI OSSERVAZIONE E DI RILEVAZIONE DELLE ABILITA IN INGRESSO PER I TRE ANNI GRIGLIA DI OSSERVAZIONE E DI RILEVAZIONE DELLE ABILITA IN INGRESSO PER I TRE ANNI INGRESSO Si mostra sereno Ricerca gli altri bambini Porta gli oggetti a scuola SERVIZI IGIENICI Ha il controllo sfinterico

Dettagli

Risultati delle prove di ingresso delle classi prime e raffigurazione del profilo medio delle conoscenze e abilità degli allievi.

Risultati delle prove di ingresso delle classi prime e raffigurazione del profilo medio delle conoscenze e abilità degli allievi. Risultati delle prove di ingresso delle classi prime e raffigurazione del profilo medio delle abilità degli allievi. I risultati sono stati raccolti in un foglio elettronico e visualizzati con grafici,

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK Nome scuola: ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE D. ROMANAZZI Indirizzo: VIA C. ULPIANI, 6/A cap. 70126 città: BARI provincia: BA tel.: 080 5425611 fax: 080 5426492 e-mail:

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

Process mining & Optimization Un approccio matematico al problema

Process mining & Optimization Un approccio matematico al problema Res User Meeting 2014 con la partecipazione di Scriviamo insieme il futuro Paolo Ferrandi Responsabile Tecnico Research for Enterprise Systems Federico Bonelli Engineer Process mining & Optimization Un

Dettagli

Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA

Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA PREMESSA A tutt oggi i documenti ufficiali a cui ogni docente di lingue straniere è chiamato a far riferimento nel suo lavoro quotidiano,

Dettagli

Sviluppo sostenibile

Sviluppo sostenibile IL CANOCCHIALE DI GALILEO Sviluppo sostenibile Progetto asse scientifico tecnologico con il coinvolgimento del Consiglio di Classe 2 GLI STUDENTI - a.s. 2012-13 due classi prime: AMBIENTE-ENERGIA - a.s.

Dettagli

Sezione I: presupposti teorici della certificazione CILS

Sezione I: presupposti teorici della certificazione CILS testo:layout 1 12-10-2009 10:31 Pagina 9 Sezione I: presupposti teorici della certificazione CILS 1.1 La CILS - Certificazione di italiano come lingua straniera La CILS, Certificazione di Italiano come

Dettagli

La natura del linguaggio e il processo di acquisizione

La natura del linguaggio e il processo di acquisizione La natura del linguaggio e il processo di acquisizione Il bambino nasce con un patrimonio genetico e con una predisposizione innata per il linguaggio. Affinché ciò avvenga normalmente è necessario che

Dettagli

La disseminazione dei progetti europei

La disseminazione dei progetti europei La disseminazione dei progetti europei Indice 1. La disseminazione nel 7PQ: un obbligo! 2. Comunicare nei progetti europei 3. Target audience e Key Message 4. Sviluppare un dissemination plan 5. Message

Dettagli

Nuovo sillabo della Certificazione PLIDA

Nuovo sillabo della Certificazione PLIDA Nuovo sillabo della Certificazione PLIDA Livelli A1-C2 Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Nota Il Nuovo sillabo della Certificazione PLIDA descrive i contenuti delle prove PLIDA per ognuno dei sei

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo

1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo Prova di verifica classi quarte 1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo lo studente prende 20. Qual è la media dopo il quarto esame? A 26 24

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

I PRONOMI PERSONALI. Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse)

I PRONOMI PERSONALI. Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse) I PRONOMI PERSONALI PRONOMI PERSONALI SOGGETTO Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse) Ella, esso, essa sono forme antiquate. Esso,

Dettagli

VIAGGIANDO CON LA NATURA

VIAGGIANDO CON LA NATURA VIAGGIANDO CON LA NATURA Il progetto intende, attraverso l esplorazione del mondo naturale (terra, acqua, aria e fuoco) sistematizzare le conoscenze per comprendere l organizzazione dell ecosistema naturale.

Dettagli

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls Information Technology General Controls Indice degli argomenti Introduzione agli ITGC ITGC e altre componenti del COSO Framework Sviluppo e manutenzione degli applicativi Gestione operativa delle infrastrutture

Dettagli

Istituto Comprensivo E. De Filippo

Istituto Comprensivo E. De Filippo Istituto Comprensivo E. De Filippo Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di primo grado Via degli Italici, 33 - tel. 0824-956054 fax 0824-957003 Morcone Bn (seconda annualità) Il tempo per leggere,

Dettagli

Leggette attentamente le informazioni seguenti prima di compilare il modello di CV proposto.

Leggette attentamente le informazioni seguenti prima di compilare il modello di CV proposto. Istruzioni per l uso del curriculum vitae Europass (http://europass.cedefop.europa.eu) Introduzione La redazione del curriculum vitae è una tappa importante in ogni ricerca d impiego o formazione. Il CV

Dettagli

Key English Test for Schools. Informazioni per i candidati

Key English Test for Schools. Informazioni per i candidati Key English Test for Schools Informazioni per i candidati Informazioni per i candidati: il Test KET per le Scuole Perché decidere di sostenere il KET (Key English Test) per le Scuole? Un buon risultato

Dettagli

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Claudio Chiarenza (General Manager and Chief Strategy Officer) Italtel, Italtel logo and imss (Italtel Multi-Service

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Microsoft Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Profile Redirezione dei documenti Offline files Server Presentation Management Desktop Windows Vista Enterprise Centralized Desktop Application

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

DELF DALF ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO. www.testecertificazioni.it ITALIA

DELF DALF ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO. www.testecertificazioni.it ITALIA DELF DALF Le certificazioni ufficii della lingua francese ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO www.testecertificazioni.it IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho

Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho Tobia Castaldi Alessandro Amirante Lorenzo Miniero Simon Pietro Romano Giorgio Ventre 02/10/2009 GARR 2009 "Network

Dettagli

ANNEE SCOLAIRE 2013-2014 ACADEMIE D AIX-MARSEILLE. Evaluations en fin de classe de troisième lv2 ITALIEN DOCUMENT PROFESSEUR

ANNEE SCOLAIRE 2013-2014 ACADEMIE D AIX-MARSEILLE. Evaluations en fin de classe de troisième lv2 ITALIEN DOCUMENT PROFESSEUR ANNEE SCOLAIRE 2013-2014 ACADEMIE D AIX-MARSEILLE Evaluations en fin de classe de troisième lv2 ITALIEN DOCUMENT PROFESSEUR Compréhension de l oral CONSIGNES Début de l épreuve : Appuyez sur la touche

Dettagli

TENDENZE RIGUARDANTI L ORARIO DI LAVOROL

TENDENZE RIGUARDANTI L ORARIO DI LAVOROL SCHEDA INFORMATIVA TENDENZE RIGUARDANTI L ORARIO DI LAVOROL EUROPEAN TRADE UNION CONFEDERATION (ETUC) SCHEDA INFORMATIVA TENDENZE RIGUARDANTI L ORARIO DI LAVORO 01 Tendenze generali riguardanti l orario

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

capitolo 6 IL QUESTIONARIO PER LA VALUTV ALUTAZIONEAZIONE DEI CONTENUTI

capitolo 6 IL QUESTIONARIO PER LA VALUTV ALUTAZIONEAZIONE DEI CONTENUTI capitolo 6 IL QUESTIONARIO PER LA VALUTV ALUTAZIONEAZIONE DEI CONTENUTI 6.1 ISTRUZIONI PER IL VALUTATORE Il processo di valutazione si articola in quattro fasi. Il Valutatore deve: 1 leggere il questionario;

Dettagli

6. Le ricerche di marketing

6. Le ricerche di marketing Università degli Studi di Urbino Carlo Bo Facoltà di Lingue e Letterature Straniere Corso di Laurea in Lingue e Cultura per l Impresa 6. Le ricerche di marketing Prof. Fabio Forlani Urbino, 29/III/2011

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

3. LO STAGE INTERNAZIONALE

3. LO STAGE INTERNAZIONALE 3. LO STAGE INTERNAZIONALE 3.1. IL CONCETTO La formazione professionale deve essere considerata un mezzo per fornire ai giovani la conoscenza teorica e pratica richiesta per rispondere in maniera flessibile

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07.

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07. Istruzione N 62 Data creazione 18/ 12/2009 Versione N 00 Ultima modifica TIPO ISTRUZIONE ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING MODIFICA TEST FUNZIONALE RIPARAZIONE/SOSTITUZIONE IMBALLO TITOLO DELL ISTRUZIONE

Dettagli

2013 Skebby. Tutti i diritti riservati.

2013 Skebby. Tutti i diritti riservati. Disclaimer: "# $%&'(&)'%# *("# +,(-(&'(# *%$).(&'%#,/++,(-(&'/# 0"#.(1"0%# *(""20&3%,./40%&(# /# &%-',/# disposizione. Abbiamo fatto del nostro meglio per assicurare accuratezza e correttezza delle informazioni

Dettagli

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO PROGETTO DI INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI Classi Prime - Seconde - Terze Anno scolastico 2012-2013 SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

LA VALUTAZIONE ECONOMICA DEL PORTAFOGLIO BREVETTUALE

LA VALUTAZIONE ECONOMICA DEL PORTAFOGLIO BREVETTUALE LA VALUTAZIONE ECONOMICA DEL PORTAFOGLIO BREVETTUALE Prof. MARCO GIULIANI Docente di Economia Aziendale Università Politecnica delle Marche Socio LIVE m.giuliani@univpm.it Jesi, 11 ottobre 2013 1 Prime

Dettagli