Tecnologie per la Security

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Tecnologie per la Security"

Transcript

1 Tecnologie per la Security Sviluppo di sensori innovativi per NBCR E in ENEA ed in particolare in UT.AP.RAD Roberta Fantoni ENEA - Direttore di, Centro Ricerche Frascati Workshop presentazione Roma, 18 Maggio 2011

2 Background ENEA La qualificazione di ENEA nel settore della Security deriva dalla sua consolidata esperienza in campo nucleare. In parallelo ENEA ha raggiunto livelli di eccellenze in vari settori tecnologici con un impatto significativo per la Security. L attenzione ENEA è focalizzata su quattro aree principali: q p p Sicurezza nucleare (UTFISSM, UTFISST, IRP); Sensoristica e caratterizzazione materiali (, UTMAT); Fusionedatiedautomazione(UTTEI) ; Protezione di infrastrutture critiche (UTMEA).

3 Security in ENEA Security nucleare: Protezione di materiali (combustibili) e strutture (impianti) Rivelazione e contrasto a movimenti illeciti di materiale fissile/ radioattivo (sistemi di rivelazione in situ e portatili) Risposta alle emergenzeeripristino i i (i (simulazioni i idi propagazione, decontaminazioni) UTFISSST UTFISSSM Sensoristica e caratterizzazione di materiali: Rivelazione i ericonoscimento i di tracce di esplosivi, i droghe evari materialitossici (gas) (sensori laser, THz, chimici) Tecniche di imaging per riconoscimento di oggetti pericolosi nascosti (armi, bombe) (scanner ad onde lunghe, attivazione neutronica) Caratterizzazione spettroscopica di materiali (ottica, acustica)

4 Security in ENEA Fusione dati ed automazione: Automazione in ambienti ostili, operazione sottomarina, ispezione di vaste aree Analisi di grandi flussi di dati e fusione da segnali di sensori eterogenei Realtà aumentata Protezione infrastrutture critiche: Security cibernetica di reti informatiche UTTEI Modellistica avanzata e simulazione per analisi di interdipendenza volte a limitare l effetto leffetto domino sulle reti energetiche Sviluppo di sistemi di condivisione sicura delle informazioni a livello governativo UTMEA

5 Ruolo ENEA nelle fasi di un evento di Security Sensoristica: Esplosivi e precursori Aree di Security Prevenzione e sorveglianza A Istruzione & Addestramento E Possibilità di azione in tutte le aree della Security in collaborazione con end users istituzionali Test D Intervento contro la minaccia B Ripristino C

6 Sensori per sorveglianza Sensori innovativi: Spettrometri, analizzatoriottici ottici, scanner elettromagnetici Nasi e lingue artificiali Tipologia di dati raccolti: Informazioni In situ sulla composizione atomica e molecolare Rivelazione remota (lidar, sonar, radar) Imaging (locale o remoto) Integrità ed affidabilità della struttura campionatore in situ satellite Prestazioni ispecifiche: Compatibili con l uso su piattaforme mobili Adatti ad utilizzo sottomarino Possibilità di integrazione su diverse scale lidar

7 Rivelazione di esplosivi in tracce Metodi spettroscopici con classificazione statistica (PCA) per analisi (composizione atomica e molecolare) a campionamento locale: Raman/SERS (Surface Enhanced Raman Scattering) LIBS (Laser Induced Breakdown Spectroscopy) tecnica a doppio impulso LPAS (Laser Photoacustic spectroscopy) Dimostratori compatti di laboratorio (con relativi brevetti) Integrated System for On-line TRace EXplosives detection in solid, liquid and vapor state PASR 2006 coordinamento ENEA (A. Palucci)

8 Riconoscimento di oggetti nascosti Identificazione di armi metalliche e di altri materiali pericolosi nascosti tramite tecniche di imaging interna: Imaging al THz per metalli e panetti di esplosivo FEL CATS tunable THz facility at Frascati with its imaging probe Tomografia gamma Facility for neutron radiography at Casaccia after excitation with TRIGA RC 1 nuclear reactor Attivazione Neutronica (imaging a bassa risoluzione) UTFISSST

9 Rivelazione locale e remota di gas Identificazione di emissioni tossiche, chimici precursori di esplosivi i(ied) (IED): Nasi artificiali (presenza locale di chimici volatili pericolosi iquali gas, prodotti idi combustione) UTTP Portici artificial nose prototype at Campi Flegrei Sistema lidar/dial IR (rivelazione remota spazialmente risolta di gas e liquidi ad alta tensione di vapore ATLAS Frascati mobile lidar laboratory monitoring emission from a power plant

10 Payloads per piattaforme mobili Sistemi fluorosensori* compatti per monitoraggio in situ e remoto di acque dolci e marine Fluorimetro laser compatto: CASPER Lidar da nave: POLI Lidar aerotrasportato: ALI da UAV (*) brevettati ENEA Rilevanza per la Security: Rischio chimico e biologico per l ambiente Sversamenti di petrolio, scarichi chimici

11 Piattaforme sottomarine e payloads VENUS piattaforma autonoma sottomarina a basso costo equipaggiata con sensori commerciali, operante in sciame per missioni di sorveglianza Payloads laser innovativi Diagnostica spettroscopica sottomarina (LIF and LIBS) 3D imaging sottomarino ad alta risoluzione UTTEI Lidar fluorosensore sottomarino operato da ROV Rilevanza per la security: Sorveglianza dei porti Rischio Chimico (relitti dei veleni) Controllo di piattaforme petrolifere sottomarine Laser Scanner per digitalizzazione 3D in ambiente sottomarino

12 Rischio biologico Presenza inaspettata e riconoscimento di materiale biologico (batteri, spore): Sistema LIF scanning remoto* (riconoscimento dalla presenza di cromofori fluorescenti, quali triptofano, porfirine, clorofilla) Citometro laser in flusso CLASS*: forma, dimensione i e composizione ii (dalla fluorescenza) di microparticelle disperse (*) brevettati ENEA

13 Sensori a Fibra Ottica I Sensori a Fibra Ottica (FOS) possono essere efficacemente utilizzati per assicurare funzionalità ed integrità i àfisica i di infrastrutture remote non pattugliate. I FOS possono essere inseriti in catene lunghe chilometri come unità separate e continue; I FOS non interferiscono con linee elettriche di dati né risentino di disturbi elettromagnetici; I FOS non richiedono alimentazione nel punto di utilizzo. Applicazioni per Security/Protezione Civile Sorveglianza anti intrusione di lunghi perimetri (barriere, rotaie, ) Monitoraggio dell integritàstrutturale e dell affaticamento di infrastrutture per I trasporti e civili (FOS inseriti durante la costruzione/restauro: Railway fence monitoring by ponti, volte, edifici i pubblici i e monumentali) long-length distributed FOSs monitoring system

14 Attività ENEA su E - CB Progetti in corso: CUSTOM drugs and precursor Sensing by complementing low COst Multiple techniques (SELEX S.I. Coordinatore, ENEA partecipante) p NDE Network on the Detection of Explosives (CEA Coordinatore, ENEA partecipante) RADEX RAman Detection of EXplosives (within the NATO Russia cooperation project STANDEX STANd off Detection of EXplosives) (ENEA partecipante) BONAS BOmb factory detection by Networks of Advanced Sensors (ENEA Coordinatore) Progetto approvato: FORLAB Forensic Laboratory for in situ evidence analysis in a post blast scenario (FP7 call SEC ) (INDRA coordinatore, ENEA partecipante) Proposta: RAMBO Rapid Air particle Monitoringagainst BiOlogical threats (EDA CBRN 2010) (CREO Coordinatore, ENEA partecipante) DIM

15 Azioni di promozione e lobby A livello nazionale: Presenza in SERIT Security Research in Italy promossa da FINMECCANICA e CNR Partecipazione Master CBRN E organizzato da Uni. Tor Vergata Protocollo d intesa con Aeronautica Militare (in preparazione) A livello internazionale: Partecipazione al network di stakeholders IMG S del DG Enterprise Accordo di vertice con FINMECCANICA (in preparazione) Accordo quadro specifico con CEA (in preparazione) Convenzione con università di Malaga (in preparazione) Sito web protetto realizzato e gestito da ENEA

Settore Guida 7 Sicurezza Aeroportuale

Settore Guida 7 Sicurezza Aeroportuale Settore Guida 7 Sicurezza Aeroportuale Presented by Ing. Stefano Pasquariello SELEX Sistemi Integrati Roma, 24 marzo 2011 Motivazione: Gli aeroporti rappresentano punti di ingresso e di uscita per il territorio

Dettagli

SERIT AWARD (1) SERIT rappresenta un Framework all interno del quale promuovere questo processo.

SERIT AWARD (1) SERIT rappresenta un Framework all interno del quale promuovere questo processo. Lo scopo è quello di promuovere e far conoscere le capacità dei laboratori di ricerca italiani afferenti ai diversi temi di Security trattati dalla Piattaforma, con l obiettivo di favorire maggiori sinergie

Dettagli

Piattaforma Tecnologica Nazionale per la Sicurezza. SERIT Security Research in Italy

Piattaforma Tecnologica Nazionale per la Sicurezza. SERIT Security Research in Italy Piattaforma Tecnologica Nazionale per la Sicurezza SERIT Security Research in Italy Strategic Research Agenda La SRA presenta linee di orientamento condivise da tutti gli stakeholder per le attività di

Dettagli

PORT SECURITY. Soluzioni innovative per la Sicurezza Portuale. Giovedì 5 Giugno, Civitavecchia. Ing. Alberto Sarti SVP, Finmeccanica

PORT SECURITY. Soluzioni innovative per la Sicurezza Portuale. Giovedì 5 Giugno, Civitavecchia. Ing. Alberto Sarti SVP, Finmeccanica PORT SECURITY Soluzioni innovative per la Portuale Giovedì 5 Giugno, Civitavecchia Ing. Alberto Sarti SVP, Finmeccanica Introduzione Scenario Normative internazionali Raccomandazioni Il sistema integrato

Dettagli

Sensori, trasduttori e trasmettitori: Evoluzioni e tendenze

Sensori, trasduttori e trasmettitori: Evoluzioni e tendenze Piero G. Squizzato Sensori, trasduttori e trasmettitori: Evoluzioni e tendenze Nell automazione l elemento fondamentale è una precisa e affidabile misura delle variabili fisiche e chimiche, identificanti

Dettagli

Sistema di rilevamento integrato a lungo raggio Rilevamento a fibre ottiche e rete di comunicazione integrati

Sistema di rilevamento integrato a lungo raggio Rilevamento a fibre ottiche e rete di comunicazione integrati Sistema di rilevamento integrato a lungo raggio Rilevamento a fibre ottiche e rete di comunicazione integrati Rilevamento interrato, su recinzione, su muri e su tubazioni Distanza fino a 50 km e punto

Dettagli

TSecNet. Tecnology Security Networking. Soluzioni per la security

TSecNet. Tecnology Security Networking. Soluzioni per la security TSecNet Tecnology Security Networking Soluzioni per la security www.tsecnet.com info@tsecnet.com Definizioni Security Gestione della sicurezza e protezione delle aree sensibili ed a rischio. Tipicamente

Dettagli

Introduzione al telerilevamento

Introduzione al telerilevamento Introduzione al telerilevamento Telerilevamento = Remote Sensing Acquisizione di informazioni su un oggetto mediante un sensore non in contatto con esso, ossia mediante misure delle variazioni dei campi

Dettagli

WASS per il mercato civile SICUREZZA IN MARE

WASS per il mercato civile SICUREZZA IN MARE WASS per il mercato civile SICUREZZA IN MARE Siamo tutti legati all oceano. E quando torniamo al mare, sia per navigarci sia per guardarlo, torniamo da dove siamo venuti. John F. Kennedy incontro con

Dettagli

Controlli Non. Distruttivi Ultrasuoni. (Non Destructive Testing) MaGyc Innovation in Engineering GPTI. Gruppo Professionale Tecnica / Industria

Controlli Non. Distruttivi Ultrasuoni. (Non Destructive Testing) MaGyc Innovation in Engineering GPTI. Gruppo Professionale Tecnica / Industria Controlli Non Distruttivi Ultrasuoni (Non Destructive Testing) sia GPTI Gruppo Professionale Tecnica / Industria MaGyc Innovation in Engineering Ultrasuoni Teoria Ultrasuoni Suono la cui frequenza è al

Dettagli

Luce laser, fibre ottiche e telecomunicazioni

Luce laser, fibre ottiche e telecomunicazioni Luce laser, fibre ottiche e telecomunicazioni Guido Giuliani - Architettura Università di Pavia guido.giuliani@unipv.it Fotonica - Cos è? Scienza che utilizza radiazione elettromagnetica a frequenze ottiche

Dettagli

Il Progetto ASI PRIMI. PRogetto pilota Inquinamento Marino da Idrocarburi

Il Progetto ASI PRIMI. PRogetto pilota Inquinamento Marino da Idrocarburi Il Progetto ASI PRIMI PRogetto pilota Inquinamento Marino da Idrocarburi Nonostante la protezione dell ambiente marino sia di interesse internazionale primario, lo scarico illegale di idrocarburi a mare

Dettagli

TeraHertz Imaging System

TeraHertz Imaging System Pietro Tedeschi FB: https://www.facebook.com/lordgroove TeraHertz Imaging System for Medical and Security Systems Le onde THz Le onde Terahertz (THz light o T-rays) sono radiazioni elettromagnetiche con

Dettagli

= 103.8 10 2 5 = = 1

= 103.8 10 2 5 = = 1 = = π 10 2 = 103.8 10 2 5 = = 1 π =3.2 10 3.810 = 1 5 π = µ = = π = = Industriali: taglio, saldatura, trattamenti di materiali, Misure di distanze e velocità, giroscopi laser Sensori, attuatori a distanza

Dettagli

MASTER di 2 LIVELLO PROTEZIONE DA EVENTI CBRN. a.a. 2010-2011

MASTER di 2 LIVELLO PROTEZIONE DA EVENTI CBRN. a.a. 2010-2011 MASTER di 2 LIVELLO PROTEZIONE DA EVENTI CBRN (Chimici Biologici Radiologici Nucleare) a.a. 2010-2011 Direttore Prof. Carlo Bellecci 1 La probabilità che un evento CBRN accada è molto elevata. In Italia

Dettagli

Settore Guida 8 Tecnologie satellitari per il controllo del territorio e dell ambiente

Settore Guida 8 Tecnologie satellitari per il controllo del territorio e dell ambiente Settore Guida 8 Tecnologie satellitari per il controllo del territorio e dell ambiente Presented by Paolo Bellofiore Telespazio Roma, 24 marzo 2011 CNR Piazzale A. Moro 7 Tecnologie satellitari Soluzione

Dettagli

Smart tdistrict, i t modellistica energetica per distretti territoriali

Smart tdistrict, i t modellistica energetica per distretti territoriali Smart tdistrict, i t modellistica energetica per distretti territoriali ing. Stefano Capelli Responsabile Progetto Nuovi Business Workshop Nazionale Simulazione del Sistema Energetico 25 26 marzo 2015

Dettagli

Capacità Tecnologiche per l Homeland Security: la piattaforma G8 e le infrastrutture critiche Milano, 5 Febbraio 2010

Capacità Tecnologiche per l Homeland Security: la piattaforma G8 e le infrastrutture critiche Milano, 5 Febbraio 2010 Capacità Tecnologiche per l Homeland Security: la piattaforma G8 e le infrastrutture critiche Milano, 5 Febbraio 2010 Ing. Francesco Vinelli Ingegneria Grandi Sistemi 2009 SELEX Sistemi Integrati Confidential

Dettagli

allegato al Decreto n. 15/2006 N. assegni

allegato al Decreto n. 15/2006 N. assegni 2 3 Tematica Partecipazione al Programma Nazionale di Sviluppo, Integrazione e Circolarità del Patrimonio Informativo della Pubblica Amministrazione per assicurare l'interoperabilità e la cooperazione

Dettagli

La Società. Z.L.G. Electrical Systems è certificata EN ISO 9001:2008

La Società. Z.L.G. Electrical Systems è certificata EN ISO 9001:2008 La Società Z.L.G. Electrical Systems è specializzata nelle trasformazioni di impianti fissi e mobili antideflagranti da utilizzare in aree classificate «potenzialmente esplosive» e nella fornitura di sistemi

Dettagli

Prima giornata di studio sulla GEOINFORMAZIONE Roma 11, aprile 2003

Prima giornata di studio sulla GEOINFORMAZIONE Roma 11, aprile 2003 GRS Charter Dottorato di Ricerca in GEOINFORMAZIONE AES Charter in collaborazione con Associazione Laureati in Ingegneria Università Tor Vergata Roma Prima giornata di studio sulla GEOINFORMAZIONE Roma

Dettagli

FluctuS Intelligent Sensor System

FluctuS Intelligent Sensor System FluctuS Intelligent Sensor System FluctuS offre una piattaforma open hardware e open software completamente ingegnerizzata per le applicazioni dell Internet of Things (IoT) e delle Smart Cities. CLOUD

Dettagli

Conoscere l'arte per conservare l'arte:

Conoscere l'arte per conservare l'arte: Conoscere l'arte per conservare l'arte: Indagini diagnostiche per i Beni Culturali Le opere d'arte sono oggetti unici e irripetibili e come tali vanno trattate. Conoscerne le fenomenologie di degrado e

Dettagli

SCUOLA DI SPETTROSCOPIA INFRAROSSA APPLICATA ALLA DIAGNOSTICA DEI BENI CULTURALI - IV EDIZIONE Focus: le altre spettroscopie. Spettroscopia Raman

SCUOLA DI SPETTROSCOPIA INFRAROSSA APPLICATA ALLA DIAGNOSTICA DEI BENI CULTURALI - IV EDIZIONE Focus: le altre spettroscopie. Spettroscopia Raman SCUOLA DI SPETTROSCOPIA INFRAROSSA APPLICATA ALLA DIAGNOSTICA DEI BENI CULTURALI - IV EDIZIONE Fondazione Centro per la Conservazione ed il Restauro dei Beni Culturali "La Venaria Reale 9-10-11-12 Novembre

Dettagli

Schema compilazione PROFILE

Schema compilazione PROFILE Schema compilazione PROFILE Nome del centro: PIN S.c.r.l. Servizi didattici e scientifici per l Università di Firenze web site: www.poloprato.unifi.it Direttore : Dr. Enrico Banchelli enrico.banchelli@pin.unifi.it;

Dettagli

Modulo DISPOSITIVI DI SICUREZZA E RIVELAZIONE

Modulo DISPOSITIVI DI SICUREZZA E RIVELAZIONE Facoltà di Ingegneria Master in Sicurezza e Protezione Modulo DISPOSITIVI DI SICUREZZA E RIVELAZIONE IMPIANTI DI RIVELAZIONE INCENDI Docente Fabio Garzia Ingegneria della Sicurezza w3.uniroma1.it/sicurezza

Dettagli

Smart Grid: Opportunità e sfide per la sicurezza e l affidabilità

Smart Grid: Opportunità e sfide per la sicurezza e l affidabilità Smart Grid: Opportunità e sfide per la sicurezza e l affidabilità Sistemi Smart di gestione delle informazioni energetiche Renato Sanna Genova, 30 Novembre 2012 a green attitude rooted in Technology. Planet

Dettagli

By: Over IP Gruppo Ital East Engineering

By: Over IP Gruppo Ital East Engineering Over IP Società per l'innovazione nel mondo ICT By: Over IP Gruppo Ital East Engineering 1 TELEHotel settore: Turistico - Alberghiero Sistema applicabile senza interventi infrastrutturali perché utilizza

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA EOGHAN CASEY COMPUTER FORENSICS WORKSHOP NETWORK FORENSICS WORKSHOP ROMA 13-15 GIUGNO 2011 ROMA 16-17 GIUGNO 2011

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA EOGHAN CASEY COMPUTER FORENSICS WORKSHOP NETWORK FORENSICS WORKSHOP ROMA 13-15 GIUGNO 2011 ROMA 16-17 GIUGNO 2011 LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA EOGHAN CASEY COMPUTER FORENSICS NETWORK FORENSICS ROMA 13-15 GIUGNO 2011 ROMA 16-17 GIUGNO 2011 VISCONTI PALACE HOTEL - VIA FEDERICO CESI, 37 info@technologytransfer.it

Dettagli

tutela. Il richiedente deve altresì dimostrare di conoscere gli elementi essenziali della sorveglianza fisica della protezione.

tutela. Il richiedente deve altresì dimostrare di conoscere gli elementi essenziali della sorveglianza fisica della protezione. ALLEGATO V ISTITUZIONE DEGLI ELENCHI DEGLI ESPERTI QUALIFICATI E DEI MEDICI AUTORIZZATI E DETERMINAZIONE AI SENSI DEGLI ARTICOLI 78 E 88 DELLE MODALITÀ, TITOLI DI STUDIO, ACCERTAMENTO DELLA CAPACITÀ TECNICO-PROFESSIONALE

Dettagli

Strategic Research & Innovation Agenda - Italia

Strategic Research & Innovation Agenda - Italia Advisory Council for Aviation Research and Innovation in Europe - Italia Strategic Research & Innovation Agenda - Italia Executive Summary Marzo 2014 Realising Europe s vision for aviation Strategic Research

Dettagli

ERSEC: un sistema di misura multisensore per guida autonoma di veicoli intelligenti. Gabriella Caporaletti EICAS Automazione S.p.A

ERSEC: un sistema di misura multisensore per guida autonoma di veicoli intelligenti. Gabriella Caporaletti EICAS Automazione S.p.A ERSEC: un sistema di misura multisensore per guida autonoma di veicoli intelligenti Gabriella Caporaletti EICAS Automazione S.p.A Si parte da lontano 1992-97: SISTEMA INTEGRATO DI CONTROLLO VETTURA DRIVE-BY-COMPUTER

Dettagli

AERONAUTICA MILITARE COMANDO LOGISTICO 1^DIVISIONE Centro Sperimentale di Volo Reparto Armamento

AERONAUTICA MILITARE COMANDO LOGISTICO 1^DIVISIONE Centro Sperimentale di Volo Reparto Armamento AERONAUTICA MILITARE COMANDO LOGISTICO 1^DIVISIONE Centro Sperimentale di Volo Reparto Armamento IL PROGETTO EUROPEO BO.NAS L interesse dell Aeronautica Militare per lo sviluppo di nuove tecnologie per

Dettagli

SCUOLA INTERFORZE PER LA DIFESA NBC. Workshop COPIT TECNOLOGIE DUALI PER LA SECURITY: STRATEGIE LOCALI E PROSPETTIVE EUROPEE (Roma, 04 marzo 2009)

SCUOLA INTERFORZE PER LA DIFESA NBC. Workshop COPIT TECNOLOGIE DUALI PER LA SECURITY: STRATEGIE LOCALI E PROSPETTIVE EUROPEE (Roma, 04 marzo 2009) SCUOLA INTERFORZE PER LA DIFESA NBC Workshop COPIT TECNOLOGIE DUALI PER LA SECURITY: STRATEGIE LOCALI E PROSPETTIVE EUROPEE (Roma, 04 marzo 2009) Gen. B. Giuseppe ADAMI 1 SOMMARIO INIZIATIVE DI RISPOSTA

Dettagli

Convenzione Comune di Lecco CNR e Camera di Commercio di Lecco. Lecco, 3 Dicembre 2012 Giornata dell Innovazione

Convenzione Comune di Lecco CNR e Camera di Commercio di Lecco. Lecco, 3 Dicembre 2012 Giornata dell Innovazione Sintesi di leghe metalliche e alla loro caratterizzazione fisica, chimica, meccanica e funzionale. Sviluppo di sistemi metallici, di processi innovativi di produzione e di tecnologie qualificanti per l'impiego

Dettagli

Paleontologia. Archeologia. Radioisotopi. Industria. Biologia. Medicina

Paleontologia. Archeologia. Radioisotopi. Industria. Biologia. Medicina Paleontologia Industria Radioisotopi Archeologia Medicina Biologia I radioisotopi I radioisotopi (o radionuclidi), sono dei nuclidi instabili che decadono emettendo energia sottoforma di radiazioni, da

Dettagli

OCEANSAT Sistema satellitare per Il controllo delle correnti marine

OCEANSAT Sistema satellitare per Il controllo delle correnti marine OCEANSAT Sistema satellitare per Il controllo delle correnti marine BANDO PERIODICO RISERVATO ALLE P.M.I. BANDO TEMATICO N. 03 TLC e Applicazioni Integrate AREE DI INTERESSE ASI Prime Contractor: Fox Bit

Dettagli

SISTEMI INTEGRATI DI SICUREZZA PROTEZIONE PERIMETRALE

SISTEMI INTEGRATI DI SICUREZZA PROTEZIONE PERIMETRALE Pag.1 Le tipologie impiantistiche in cui Elettro Light è in grado di garantire un eccellente know-how e altissimi livelli di performance possono essere sintetizzate come segue: SISTEMI INTEGRATI DI SICUREZZA

Dettagli

Giorno 1 02 10 2014 ENERGY SUMMER SCHOOL. contenuti corsi

Giorno 1 02 10 2014 ENERGY SUMMER SCHOOL. contenuti corsi Giorno 1 02 10 2014 ENERGY SUMMER SCHOOL contenuti corsi C1 Diagnosi ad ultrasuoni per l efficienza energetica. Casi pratici dall industria farmaceutica, alimentare, di processo rilevamento di perdite

Dettagli

Sistemi Complessi e Telerilevamento per l Ambiente

Sistemi Complessi e Telerilevamento per l Ambiente Orientamento Sistemi Complessi e Telerilevamento per l Ambiente N. Pierdicca - pierdicca@die.uniroma1.it V. Ferrara - ferrara@die.uniroma1.it Sistemi complessi per l ambiente Monitoraggio ambientale /

Dettagli

Esplosivi liquidi Nuove tecnologie di detection

Esplosivi liquidi Nuove tecnologie di detection Esplosivi liquidi Nuove tecnologie di detection di Stefano Scaini Le figure impegnate nella Security devono riconsiderare gli scenari critici, le procedure di sicurezza e le tecnologie di detection fino

Dettagli

ATTIVITÀ NUCLECO PER LA GESTIONE DEI RIFIUTI RADIOATTIVI

ATTIVITÀ NUCLECO PER LA GESTIONE DEI RIFIUTI RADIOATTIVI ATTIVITÀ NUCLECO PER LA GESTIONE DEI RIFIUTI RADIOATTIVI La storia ed il territorio 1981 Costituzione della Nucleco come società per la gestione dei rifiuti radioattivi e nei servizi radiologici 1985 Incarico

Dettagli

RISORSE ENERGETICHE AREA 9 FONTI DI ENERGIA DA DOVE PROVIENE L ENERGIA? 10/12/2013 COME SFRUTTIAMO L ENERGIA DEL SOLE?

RISORSE ENERGETICHE AREA 9 FONTI DI ENERGIA DA DOVE PROVIENE L ENERGIA? 10/12/2013 COME SFRUTTIAMO L ENERGIA DEL SOLE? RISORSE ENERGETICHE ENERGIA 2 AREA 9 FONTI DI ENERGIA E INDISPENSABILE ALLA VITA SULLA TERRA ELEMENTO INDISPENSABILE PER SVILUPPO SOCIALE ED ECONOMICO FINO AD ORA: CONTINUO INCREMENTO DI PRODUZIONE E CONSUMO

Dettagli

GESTIONE SMART DEI SISTEMI ACQUEDOTTISTICI

GESTIONE SMART DEI SISTEMI ACQUEDOTTISTICI WORKSHOP L ACQUEDOTTO ABC DI NAPOLI: GESTIONE DELLA RISORSA IDRICA, INNOVAZIONE E QUALITÀ GESTIONE SMART DEI SISTEMI ACQUEDOTTISTICI 11 Aprile 2015 - Mostra d Oltremare Principali criticità del Servizio

Dettagli

Tecnologie abilitanti per le smart cities green: SmartNose Dust

Tecnologie abilitanti per le smart cities green: SmartNose Dust Tecnologie abilitanti per le smart cities green: SmartNose Dust Ing. P. Donadio, Dott. M. Peluso SmartNose Dust founders Smarter enterprise in smarter cities - 29 marzo 2014 Smart cities: modello di riferimento

Dettagli

Manuale tecnico a cura di:

Manuale tecnico a cura di: Centro Regionale di Competenza Analisi e Monitoraggio del Rischio Ambientale IREA-CNR FODiSS Sensore distribuito di deformazioni in fibra ottica Manuale tecnico a cura di: Romeo Bernini Centro Regionale

Dettagli

Accreditamento e certificazione del sistema qualità di ARPA Umbria

Accreditamento e certificazione del sistema qualità di ARPA Umbria Accreditamento e certificazione del sistema qualità di ARPA Umbria Accreditamento e certificazione del sistema qualità di ARPA Umbria Nadia Geranio, Leonardo Merlini, Olga Moretti Il primo obiettivo di

Dettagli

Smart Grids come fattore abilitante nello sviluppo delle Smart Cities. Jon Stromsather Pisa, 26 Maggio 2011

Smart Grids come fattore abilitante nello sviluppo delle Smart Cities. Jon Stromsather Pisa, 26 Maggio 2011 Smart Grids come fattore abilitante nello sviluppo delle Smart Cities Jon Stromsather Pisa, 26 Maggio 2011 Uso: Riservato Outline Introduzione Le Smart Grids e Smart Cities Progetti Smart Grids di Enel

Dettagli

Smart Mobility: strategie e principali progetti CNR

Smart Mobility: strategie e principali progetti CNR UNA MANIFESTAZIONE DI IN CONTEMPORANEA CON Smart Mobility: strategie e principali progetti CNR Vincenzo Antonucci Dipartimento ingegneria, Ict e tecnologie per l'energia e i trasporti Le motivazioni per

Dettagli

IDROMETANO per autobus

IDROMETANO per autobus EU LIFE+ Mhybus IDROMETANO per autobus del trasporto pubblico urbano Layman s Report Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l energia e lo sviluppo economico sostenibile Progetto finanziato nell ambito

Dettagli

CROMoS Continuous Remote Odour Monitoring System

CROMoS Continuous Remote Odour Monitoring System CROMoS Continuous Remote Odour Monitoring System NOWCASTING & FORECASTING MANAGEMENT SYSTEM Progetto I3P EVOLVEA E GRUPPO FILIPPETTI EVOLVEA fornisce servizi di controllo, verifica per la Qualità, Salute,

Dettagli

COMUNE DI TRIESTE AREA SERVIZI DI DIREZIONE GENERALE E PROTEZIONE CIVILE

COMUNE DI TRIESTE AREA SERVIZI DI DIREZIONE GENERALE E PROTEZIONE CIVILE COMUNE DI TRIESTE AREA SERVIZI DI DIREZIONE GENERALE E PROTEZIONE CIVILE INFORMAZIONE PER LA POPOLAZIONE IN CASO DI SOSTA DI NAVI MILITARI A PROPULSIONE NUCLEARE Trieste, Luglio 2007 INFORMAZIONE PER LA

Dettagli

Torino Smart City on Line

Torino Smart City on Line Torino Smart City on Line Piattaforma per il monitoraggio, la governance e la comunicazione di Torino Smart City Sante Lorenzo Carbone Filippo Ricca Congresso Nazionale AICA 2011 - Torino, 15/11/2011 Obiettivi

Dettagli

Sineco S.p.A. Gruppo Sina

Sineco S.p.A. Gruppo Sina Sineco S.p.A. Gruppo Sina MISSIONE: dare supporto ai gestori di reti viarie e ferroviarie nelle attività tecniche di controllo, esercizio e management delle opere ovvero nell individuazione, progettazione

Dettagli

WAVECOMM S.r.l. Partner tecnologico per l'innovazione. Profilo. Mission

WAVECOMM S.r.l. Partner tecnologico per l'innovazione. Profilo. Mission WAVECOMM S.r.l. Partner tecnologico per l'innovazione Profilo Wavecomm S.r.l. è una azienda specializzata nella progettazione e realizzazione di sistemi elettronici avanzati, focalizzata nei settori dell'elettronica

Dettagli

La ricognizione subacquea per ogni profondità ed utilizzo.

La ricognizione subacquea per ogni profondità ed utilizzo. PROGETTO I.U.R. - Intelligence Under-water Reconnaissance La ricognizione subacquea per ogni profondità ed utilizzo. Eagle Keeper Service Group (http://www.eaglekeeper.it), in collaborazione con lo studio

Dettagli

inebula CONNECT Milano, 22/04/2015 Stefano Della Valle VP inebula inebula Connect 22 aprile 2015

inebula CONNECT Milano, 22/04/2015 Stefano Della Valle VP inebula inebula Connect 22 aprile 2015 inebula CONNECT Milano, 22/04/2015 Stefano Della Valle VP inebula Internet of Everythings Entro il 2020 il numero gli oggetti collegati alla rete raggiungerà il livello di 25 MLD di unità con una crescita

Dettagli

scanner multispettrale

scanner multispettrale scanner multispettrale L analisi ad immagine multispettrale nel VIS consente la caratterizzazione spettrale punto per punto di superfici estese e trova applicazione sia nella documentazione dello stato

Dettagli

PROGRAMMA di ADDESTRAMENTO PER PILOTI E TECNICI ROV

PROGRAMMA di ADDESTRAMENTO PER PILOTI E TECNICI ROV PROGRAMMA di ADDESTRAMENTO PER PILOTI E TECNICI ROV DSI UNDERWATER ROBOTIC CENTRE ITALY DIVISION www.dsi-italy.com ELETTROTECNICA ELETTRONICA Durante il percorso formativo sono previste attività pratiche

Dettagli

Corso di Laurea in TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA

Corso di Laurea in TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA Corso di Laurea in TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA Anno: 1 Semestre: 1 Corso integrato: MATEMATICA, FISICA, STATISTICA ED INFORMATICA Disciplina: FISICA MEDICA Docente: Prof.

Dettagli

Ingegneri in Finmeccanica

Ingegneri in Finmeccanica Ingegneri in Finmeccanica Lavorare oggi in Finmeccanica significa essere a contatto diretto con le migliori tecnologie del mondo, nella realtà italiana che investe di più in Ricerca e Sviluppo e che fa

Dettagli

Presentazione di ELECTRICAL ENGINEERING EDUCATION ENERGY

Presentazione di ELECTRICAL ENGINEERING EDUCATION ENERGY Presentazione di ELECTRICAL ENGINEERING EDUCATION ENERGY STUDIO E S.r.l. - via Gorizia n. 107-47122 FORLI (FC) telefono: 0543-795555 fax: 0543-795523 web: www.studioe.biz e-mail: info@studioe.biz STUDIO

Dettagli

Cos è la Termografia InfraRosso

Cos è la Termografia InfraRosso Cos è la Termografia InfraRosso Cos è l InfraRosso (IR)? L energia IR (cioè Calore) si muove nello spazio come radiazione. L energia IR è una radiazione che fa parte dello spettro delle Onde Elettromagnetiche

Dettagli

Timbri e firme per responsabilità di legge

Timbri e firme per responsabilità di legge Elaborato Livello Tipo ST - Specifiche Tecniche ETQ-00045564 A Sistema / Edificio / Argomento CAR - Caratterizzazione radiologica Data 17/07/2015 Centrale / Impianto: CS - CASACCIA Titolo Elaborato: Sogin

Dettagli

COMPANY PROFILE. www.sideius.com. SIDEIUS A brand of TEC Eurolab Via Europa, 40 41011 Campogalliano (Modena), Italia

COMPANY PROFILE. www.sideius.com. SIDEIUS A brand of TEC Eurolab Via Europa, 40 41011 Campogalliano (Modena), Italia SIDEIUS A brand of TEC Eurolab Via Europa, 40 41011 Campogalliano (Modena), Italia Tel. +39 059 525605 Fax +39 059 5220269 info@sideius.com www.sideius.com COMPANY PROFILE Indice Azienda 02 La nostra Impresa

Dettagli

TECNICHE SPETTROSCOPICHE PER I BENI CULTURALI: SPETTROMETRIA DI FLUORESCENZA X

TECNICHE SPETTROSCOPICHE PER I BENI CULTURALI: SPETTROMETRIA DI FLUORESCENZA X Dipartimento di Scienze Chimiche TECNICHE SPETTROSCOPICHE PER I BENI CULTURALI: SPETTROMETRIA DI FLUORESCENZA X Analisi superficiali via XRF: Le misure sono effettuate in tempi dell ordine di qualche centinaio

Dettagli

Sensor Networks. I sistemi di data fusion sulle reti di sensori

Sensor Networks. I sistemi di data fusion sulle reti di sensori Sensor Networks I sistemi di data fusion sulle reti di sensori Sensor Networks Reti di sensori intelligenti connessi su topologie variabili e dotati di capacità di elaborazione locale Esempi di applicazioni

Dettagli

La carta di radioattivitá naturale del Comune di Schio

La carta di radioattivitá naturale del Comune di Schio La carta di radioattivitá naturale del Comune di Schio Virginia Strati Università degli Studi di Ferrara- Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN) email strati@fe.infn.it cell. 348 9356603 Perché proprio

Dettagli

M SERVIZI S.R.L. VIA LIDIA 3 A - 00179 ROMA TEL. +39 06 86978709 FAX +39 06 86978707 P. IVA 12035141006

M SERVIZI S.R.L. VIA LIDIA 3 A - 00179 ROMA TEL. +39 06 86978709 FAX +39 06 86978707 P. IVA 12035141006 SPETT.LE ENTI VARI ROMA OGGETTO: PRESENTAZIONE SOCIETARIA CHI SIAMO: LA M SERVIZI S.R.L., È UN AZIENDA CHE PUÒ CONTARE SULL ESPERIENZA PLURIENNALE, NELL AMBITO DELLE FORNITURE, DELLE MANUTENZIONI E NELLA

Dettagli

salute e sicurezza nei luoghi di lavoro

salute e sicurezza nei luoghi di lavoro salute e sicurezza nei luoghi di lavoro Lavoriamo con il cuore per garantire la salute e la sicurezza nei luoghi in cui lavori Siamo una società di consulenti, progettisti, installatori e formatori che

Dettagli

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI. DECRETO 23 settembre 2005

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI. DECRETO 23 settembre 2005 MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI DECRETO 23 settembre 2005 Pubblicazione della traduzione in lingua italiana del testo consolidato della versione 2005 delle disposizioni degli allegati A

Dettagli

Finanziamento. Investimento totale ammesso 3.239.713,98

Finanziamento. Investimento totale ammesso 3.239.713,98 Finanziamento POR CREO 2007 2013 Linea di intervento 1.5.a 1.6 Bando Unico R&S 2012: Linea B. Il progetto finanziato con DD n. 2764 del 17/06/2014 Pubblicato sul BURT n.27, part III, del 09/07/2014. Investimento

Dettagli

Le prospettive di utilizzazione dei progetti spaziali europei per il territorio, i cittadini e le imprese

Le prospettive di utilizzazione dei progetti spaziali europei per il territorio, i cittadini e le imprese MARCO AIRAGHI, Deputato del Comitato per la valutazione delle scelte scientifiche e tecnologiche. Do ora la parola al direttor Giovanni Soccodato, Direttore delle strategie di Finmeccanica. GIOVANNI SOCCODATO,

Dettagli

the power of one Defence Security Smart systems

the power of one Defence Security Smart systems the power of one Defence Security Smart systems Vogliamo essere il più apprezzato fornitore di eccellenza tecnologica nei sistemi elettronici e nelle soluzioni per una società più sicura, più intelligente

Dettagli

Prodotti e processi per il miglioramento dell efficienza energetica nell elettromobilità

Prodotti e processi per il miglioramento dell efficienza energetica nell elettromobilità Accordo di Programma MiSE-ENEA Prodotti e processi per il miglioramento dell efficienza energetica nell elettromobilità Un progetto della Ricerca di Sistema Elettrico Vincenzo Porpiglia ENEA Roma, 15 luglio

Dettagli

Assegnista di Ricerca ASI. Unità Relazioni Nazionali e Internazionali

Assegnista di Ricerca ASI. Unità Relazioni Nazionali e Internazionali Curriculum Vitae Informazioni personali Nome Cognome Rachele de Rosa Data di nascita 05/07/1967 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Assegnista di Ricerca ASI. Bando ASI n.15/2010 ASI Assegnista

Dettagli

Caratterizzazione superficiale

Caratterizzazione superficiale www.parkafm.com è una società sud coreana, produttrice di microscopi a forza atomica (AFM) fondata nel 1997 dal Dr. Sang-il Park, denominata PSIA (Park Scientific Instruments Advanced) fino all aprile

Dettagli

1984 Reggio Calabria Il Rapido 904 6 morti 50 feriti

1984 Reggio Calabria Il Rapido 904 6 morti 50 feriti 22 23 Luglio dicembre 1970 1984 Reggio Calabria Il Rapido 904 6 morti 50 feriti 23 dicembre 1984 Il Rapido 904 15 morti 100 feriti 23 dicembre 1984 Il Rapido 904 15 morti 100 feriti 23 dicembre 1984 Il

Dettagli

WORKSHOP SULLE APPLICAZIONI INDUSTRIALI DEI LASER AD ELEVATA BRILLANZA. SITEC Dipartimento di Meccanica Italy 24 settembre 2009

WORKSHOP SULLE APPLICAZIONI INDUSTRIALI DEI LASER AD ELEVATA BRILLANZA. SITEC Dipartimento di Meccanica Italy 24 settembre 2009 WORKSHOP SULLE APPLICAZIONI INDUSTRIALI DEI LASER AD ELEVATA BRILLANZA SITEC Dipartimento di Meccanica Italy 24 settembre 2009 Ing. A. Raspa Sviluppo di sorgenti innovative ad elevata brillanza Contenuti

Dettagli

Dräger Academy. Conoscenza per la vita reale

Dräger Academy. Conoscenza per la vita reale Dräger Academy Conoscenza per la vita reale Programma Seminari 2014 Primo semestre 2015 2 I Benvenuti alla Dräger Academy! Dräger sviluppa prodotti e soluzioni che proteggono, sostengono e salvano vite.

Dettagli

INTERATTIVO & MULTIMEDIA TECNICA FISICA CHIMICA BIOLOGIA. in touch with learning. interattivo. the real change. catalogo IM-1. lavagna interattiva

INTERATTIVO & MULTIMEDIA TECNICA FISICA CHIMICA BIOLOGIA. in touch with learning. interattivo. the real change. catalogo IM-1. lavagna interattiva in touch with learning FISICA CHIMICA BIOLOGIA INTERATTIVO & MULTIMEDIA TECNICA interattivo catalogo IM-1 the real change lavagna interattiva Indice indice Lavagna interattiva Istruzione Industria Tecnologia

Dettagli

DOMANDA PER L ACCESSO AI LABORATORI DELL INFRASTRUTTURA IPERION_CH.it

DOMANDA PER L ACCESSO AI LABORATORI DELL INFRASTRUTTURA IPERION_CH.it DOMANDA PER L ACCESSO AI LABORATORI DELL INFRASTRUTTURA IPERION_CH.it 1) Titolo del progetto 2) Acronimo del progetto (max 20 caratteri) 3) Responsabile del progetto (Tutte le informazioni riguardanti

Dettagli

INCENDIO, COME EVITARLO? RIVISITAZIONE DELLE MISURE ATTIVE DI DIFESA ANTINCENDIO ALLA LUCE DI QUANTO ACCADUTO

INCENDIO, COME EVITARLO? RIVISITAZIONE DELLE MISURE ATTIVE DI DIFESA ANTINCENDIO ALLA LUCE DI QUANTO ACCADUTO INCENDIO, COME EVITARLO? RIVISITAZIONE DELLE MISURE ATTIVE DI DIFESA ANTINCENDIO ALLA LUCE DI QUANTO ACCADUTO DR. ING. MARZIA CAVALLARI Siemens Building Technologies Se è molto importante capire i motivi

Dettagli

Informatica Generale Andrea Corradini. 10 - Le reti di calcolatori e Internet

Informatica Generale Andrea Corradini. 10 - Le reti di calcolatori e Internet Informatica Generale Andrea Corradini 10 - Le reti di calcolatori e Internet Cos è una rete di calcolatori? Rete : È un insieme di calcolatori e dispositivi collegati fra loro in modo tale da permettere

Dettagli

L ENERGIA. L energia si trasforma. L energia compie lavoro. A cura di M. Aliberti

L ENERGIA. L energia si trasforma. L energia compie lavoro. A cura di M. Aliberti A cura di M. Aliberti L ENERGIA Spunti per la ricerca Che cos è l energia? Come si manifesta concretamente l energia? Quali forme può assumere? E possibile passare da una forma di energia all altra? Con

Dettagli

City Operating System - Una piattaforma tecnologica per la Città intelligente e Resiliente

City Operating System - Una piattaforma tecnologica per la Città intelligente e Resiliente City Operating System - Una piattaforma tecnologica per la Città intelligente e Resiliente Lo sviluppo di un modello condiviso in funzione delle attuali esigenze dei territori Bologna, 24 Ottobre 2014

Dettagli

Servizi. e Monitoraggio di Processo e prodotto. Innovazione e tecnologia a tutela della qualità dei vostri prodotti

Servizi. e Monitoraggio di Processo e prodotto. Innovazione e tecnologia a tutela della qualità dei vostri prodotti Servizi per la Tracciabilità Autenticità e Monitoraggio di Processo e prodotto Innovazione e tecnologia a tutela della qualità dei vostri prodotti SPIN OFF UNIMORE La Società ChemSTAMP Srl nasce come Spin-Off

Dettagli

VISITA SITEIA.PARMA - CIPACK - CIM

VISITA SITEIA.PARMA - CIPACK - CIM VISITA SITEIA.PARMA - CIPACK - CIM 16 NOVEMBRE 2011 ore 11:00 18:00 Campus Universitario c/o Dipartimento di Ingegneria Industriale, Viale delle Scienze, Parma Saletta riunioni palazzina 8 Unioncamere

Dettagli

ICT e SmartGrid. Massimiliano Chiandone mchiandone@units.it

ICT e SmartGrid. Massimiliano Chiandone mchiandone@units.it ICT e SmartGrid Massimiliano Chiandone mchiandone@units.it Sommario Introduzione Nuove Architetture dei Sistemi Elettrici Motivazioni, requisiti, caratteristiche Comunicazioni Dispositivi Un esempio Applicazioni

Dettagli

CENTRO CORPORATE RICERCA & SVILUPPO

CENTRO CORPORATE RICERCA & SVILUPPO CENTRO CORPORATE RICERCA & SVILUPPO Nell ambito del processo di rinnovamento aziendale avviato negli ultimi anni, si inserisce un sempre maggiore impegno nella Ricerca & Sviluppo (R&S) sia come motore

Dettagli

Istituto per l Energia Rinnovabile. Autori: David Moser, PhD; Daniele Vettorato, PhD. Bolzano, Gennaio 2013

Istituto per l Energia Rinnovabile. Autori: David Moser, PhD; Daniele Vettorato, PhD. Bolzano, Gennaio 2013 Istituto per l Energia Rinnovabile Catasto Solare Alta Val di Non Relazione Versione: 2.0 Autori: David Moser, PhD; Daniele Vettorato, PhD. Coordinamento e Revisione: dott. Daniele Vettorato, PhD (daniele.vettorato@eurac.edu)

Dettagli

Confronto tra le probabilita di interazione tra neutroni termici e raggi X

Confronto tra le probabilita di interazione tra neutroni termici e raggi X Neutron Imaging Tecniche nucleari per analizzare strutture superficiali o interne di materiali hanno un impiego esteso. Tra le moderne tecniche una delle piu diffuse e quella basata sulla radiografia/radioscopia

Dettagli

INVESTIGAZIONE DI UNA SCENA DEL CRIMINE CON PRESENZA DI AGENTI CBRN

INVESTIGAZIONE DI UNA SCENA DEL CRIMINE CON PRESENZA DI AGENTI CBRN Titolo INVESTIGAZIONE DI UNA SCENA DEL CRIMINE CON PRESENZA DI AGENTI CBRN Definizione e scopo Svolgere attività forense su un sito con possibile presenza di agenti CBRN, garantendo la sicurezza degli

Dettagli

SMART BUILDING SMART BUILDING

SMART BUILDING SMART BUILDING Page 1 SMART CITIES SMART BUILDING SMART BUILDING Gli edifici civili e industriali sono sempre più dotati di comfort: condizionatori, sistemi per il controllo di luci, finestre, porte, automatismi, centrali

Dettagli

Il Centro di Programmazione. della Marina Militare. nell architettura di M&S della Difesa

Il Centro di Programmazione. della Marina Militare. nell architettura di M&S della Difesa 7 CONVEGNO NAZIONALE MIMOS 6-8 NOVEMBRE 2007 - ROMA Il Centro di Programmazione della Marina Militare nell architettura di M&S della Difesa Ing. Mario Loiarro 7 Rep. SPMM 3 Uff. ISdC INTRODUZIONE INIZIATIVE

Dettagli

«Priority Setting: identificazione delle priorità tecnologiche Roma, 3-4 ottobre 2013. Tavolo tematico: Innovazione non basata sulla R&S

«Priority Setting: identificazione delle priorità tecnologiche Roma, 3-4 ottobre 2013. Tavolo tematico: Innovazione non basata sulla R&S PON GAT 2007-2013 Asse I Obiettivo Operativo I.4 Progetto «Supporto alla definizione e attuazione delle politiche regionali di ricerca e innovazione (Smart Specialisation Strategy Regionali)» «Priority

Dettagli

Seminario tecnico Rivelazione Incendio - Seminario Tecnico - Rivelazione incendio -

Seminario tecnico Rivelazione Incendio - Seminario Tecnico - Rivelazione incendio - Seminario tecnico Rivelazione Incendio - Seminario Tecnico - Rivelazione incendio - 18 Novembre 2014 1 Seminario Criteri di scelta tecnico dei Rivelazione rilevatori Incendio - Spunto di riflessione nella

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata INGEGNERIA. Corsi di Laurea e Corsi di Laurea Magistrale

Università degli Studi di Roma Tor Vergata INGEGNERIA. Corsi di Laurea e Corsi di Laurea Magistrale Università degli Studi di Roma Tor Vergata INGEGNERIA GUIDA DELLO STUDENTE Corsi di Laurea e Corsi di Laurea Magistrale Bachelor Degree in Engineering Sciences Master Degree in Mathematical Engineering

Dettagli

Angelo Antonio. Codice Domanda: 00074 Candidatura per l inserimento nell Elenco degli esperti di cui all art. 11 d.m. 8 marzo 2006.

Angelo Antonio. Codice Domanda: 00074 Candidatura per l inserimento nell Elenco degli esperti di cui all art. 11 d.m. 8 marzo 2006. Papa Angelo Antonio Codice Domanda: 00074 Candidatura per l inserimento nell Elenco degli esperti di cui all art. 11 d.m. 8 marzo 2006 Dati Anagrafici Nome: Angelo Antonio Cognome: Papa Data di Nascita:

Dettagli

Livio Gallo - Direttore Infrastrutture e Reti di Enel 13 Settembre 2012

Livio Gallo - Direttore Infrastrutture e Reti di Enel 13 Settembre 2012 Il ruolo delle infrastrutture nelle Smart Cities Livio Gallo - Direttore Infrastrutture e Reti di Enel 13 Settembre 2012 L evoluzione delle Infrastrutture Smart Electricity it Transportation Gas Communication

Dettagli