COMUNICATO CAPDI & LSM N 23 del 30 maggio 2015 Gli emendamenti Capdi al ddl n.1934 proposti al Senato

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNICATO CAPDI & LSM N 23 del 30 maggio 2015 Gli emendamenti Capdi al ddl n.1934 proposti al Senato"

Transcript

1 COMUNICATO CAPDI & LSM N 23 del 30 maggio 2015 Gli emendamenti Capdi al ddl n.1934 proposti al Senato Carissimi colleghi Il testo del ddl 2994 sulla scuola è passato alla Commissione VII del Senato con il n.1934 Come ricorderete gli articoli più importanti che coinvolgono l EF sono: Art 2 comma 17: Per l insegnamento della lingua inglese, della musica e dell educazione motoria nella scuola primaria sono utilizzati, nell ambito delle risorse di organico disponibili, docenti abilitati all insegnamento per la scuola primaria in possesso di competenze certificate, nonché docenti abilitati all insegnamento anche di altri gradi di istruzione in qualità di specialisti ai quali è assicurata una specifica formazione nell ambito del Piano Nazionale di cui all art. 12 comma 4. Art 10 comma 5 I soggetti interessati dalle fasi di cui al comma 4, lettere a), b) e c), esprimono l ordine l ordine di preferenza tra i posti di sostegno, se in possesso della relativa specializzazione, e quelli comuni. Esprimono inoltre obbligatoriamente l ordine di preferenza tra tutti gli ambiti territoriali. All assunzione si provvede seguendo l ordine delle provincie, secondo la preferenza espressa, e per ciascuna provincia rispettando l ordine di preferenza per il tipo di posto. Con riferimento ai posti comuni, gli aspiranti sono assunti a partire dalle classi di concorso per cui posseggano maggiore punteggio, e a parità di punteggio, dando priorità al grado di istruzione superiore. In caso di inserimento in più elenchi di sostegno, si procede alle assunzioni con le stesse modalità del periodo precedente. In caso di indisponibilità sui posti per gli ambiti territoriali indicati, non si procede all assunzione. I soggetti che non accettano la proposta di assunzione di cui al presente articolo sono definitivamente espunti dalle relative graduatorie. E proprio nell ultimo articolo siamo riusciti in buona sostanza a modificare la norma e a far decidere agli insegnanti di EF delle graduatorie ad esaurimento se essere assunti sul sostegno (se in possesso della relativa specializzazione) oppure optare per il posto di EF. Precedentemente vi era l obbligo di essere assunti prioritariamente sul sostegno.

2 Dal comunicato precedente Lunedì sera, in Aula, l art 8 (diventato art 10) comma 5 veniva rimandato alla discussione la mattina seguente, perché il Governo aveva capito che sarebbe stato messo in minoranza proprio sull emendamento (Capdi 3). Il martedì la relatrice di maggioranza on. Coscia ha presentato un nuovo testo dell Art 10 comma 5 che riprende in parte gli emendamenti e come compromesso elimina l assunzione prioritaria sui posti di sostegno dando la possibilità agli insegnanti GAE di inglese, musica ed educazione fisica di esprimere l ordine di preferenza tra i posti di sostegno (se in possesso della relativa specializzazione) e quelli comuni. Ora inviamo ai Senatori ulteriori emendamenti sull utilizzo degli insegnanti della scuola primaria sull EF (al fine di implementare le classi che avranno un docente specialista) e l istituzione della classe di concorso per l insegnamento dell EF nella scuola primaria (vedi le osservazioni sotto in blu). Infine riproponiamo l emendamento sui coordinatori provinciali di EFS già presentato da vari parlamentari alla Camera e bocciato sia in Commissione che in Aula. All inizio della settimana dovrebbe iniziare la discussione e approvazione del ddl in Commissione VII. Emendamenti proposti dalla Capdi & LSM al ddl n.1934 trasmesso al Senato il 22 maggio All art 2 comma 17, sostituire le parole: educazione motoria con le seguenti: educazione fisica. Motivazione: perché con il DM novembre 2012, n. 254 la disciplina nella scuola primaria e secondaria di primo grado si chiama Educazione Fisica. DECRETO 16 novembre 2012, n. 254 Regolamento recante indicazioni nazionali per il curricolo della scuola dell'infanzia e del primo ciclo d'istruzione, a norma dell'articolo 1, comma 4, del decreto del Presidente della Repubblica 20 marzo 2009, n. 89. (13G00034) (GU Serie Generale n.30 del ) Entrata in vigore del provvedimento: 20/02/ All art 2 comma 17, sostituire le parole: in possesso di competenze certificate con le seguenti: in possesso del titolo di studio richiesto per l abilitazione relativa alle classi di concorso di lingua inglese, musica ed educazione fisica

3 I docenti della scuola primaria già abilitati per l insegnamento e con il titolo di studio richiesto per l abilitazione relativa alle classi di concorso di lingua inglese, musica ed educazione fisica sommano le competenze generaliste a quelle disciplinari per tali insegnamenti - All art 2 comma 17 alla fine aggiungere Con decreto del Ministero dell'università e della ricerca, da emanarsi entro tre mesi dall'approvazione della presente legge, è istituita la classe di concorso per l'accesso al ruolo del personale docente per la scuola primaria per l'insegnamento della lingua inglese, dell'educazione musicale e dell'educazione fisica. In alternativa: Si istituisce il ruolo dei docenti di Educazione fisica della scuola primaria, con cattedra articolata su un orario di insegnamento settimanale di 22 ore più 2 di programmazione. Inoltre: I docenti di scuola primaria su posto comune in possesso di diploma ISEF o laurea in SM transitano a domanda nel nuovo ruolo dei docenti di educazione fisica della scuola primaria con contemporanea compensazione di posto comune in organico aggiuntivo. Si osserva che le disposizioni contenute all art. 10 comma 5 del ddl n consentiranno solo in parte di raggiungere l obiettivo di inserire l educazione fisica insegnata da docenti specialisti in questo grado di scuola. Il numero stimato dei docenti A029 e A030 inseriti nelle GAE è infatti di Di questi una percentuale sarà assunta per il turn over (assunti su posti liberi a seguito di cessazioni), una percentuale sarà assunta per il sostegno e una parte su posto comune (scuola secondaria di 1 e 2 grado) e questi ultimi utilizzati come Specialisti nella scuola primaria. Questo contingente non garantirebbe nemmeno la presenza di un docente di EF per istituto, visto che gli istituti comprensivi attualmente sono 4876 e i circoli didattici 582. Presumibilmente con tale disponibilità di organico si potrà introdurre l EF nella scuola primaria per un ora la settimana, impartita dal docente specialista, solo per le classi 4 e 5. Per aumentare tale disponibilità si propone di dare la possibilità ai docenti di scuola primaria abilitati e in possesso di diploma ISEF o laurea in SM di essere utilizzati per l insegnamento dell EF e di transitare, a domanda, (nel caso fosse istituita specifica classe di concorso) nel nuovo ruolo dei docenti di educazione fisica della scuola primaria con contemporanea compensazione di posto comune in organico aggiuntivo. Se non si introduce la classe di concorso per l insegnamento dell EF (inglese, musica) tale organico di specialisti, potrebbe, negli anni successivi, venire assorbito per sostituire i docenti di tale disciplina che cessano il servizio (turn over). L istituzione della classe di concorso permetterebbe inoltre di prevedere l assunzione tramite i futuri concorsi di un contingente di abilitati in EF (inglese, musica)

4 al fine di arrivare progressivamente a raggiungere l obiettivo di inserire l EF insegnata da diplomati ISEF e laureati in SM, dalla 1 alla 5 della scuola primaria per 2 ore la settimana - All art 2 dopo il comma 24 aggiungere il seguente: A decorrere dal 1o settembre 2015, l'articolo 307 del Testo Unico delle disposizioni legislative vigenti in materia di Istruzione, relative alle scuole di ogni ordine e grado, di cui al decreto legislativo 16 aprile 1994, n. 297 è sostituito dal seguente: ART L'organizzazione e il coordinamento periferico del servizio di educazione fisica è di competenza degli Uffici Scolastici Regionali e del Dirigente ad essi preposto, che per la specifica funzione da ricoprire in ogni Ambito Territoriale, si avvale della collaborazione di un docente di ruolo di Educazione Fisica, il quale può essere dispensato in tutto o in parte dall'insegnamento. Ai fini dell'attuazione del presente comma, è autorizzata una spesa pari a 1 milione di euro per l'anno 2015, e 3,1 milioni di euro a decorrere dall'anno All'onere derivante dall'attuazione della presente disposizione si provvede mediante corrispondente riduzione dello stanziamento del fondo speciale di parte corrente iscritto, ai fini del bilancio triennale , nell'ambito del programma «Fondi di riserva e speciali» della missione «Fondi da ripartire» dello stato di previsione del Ministero dell'economia e delle finanze per l'anno 2015, allo scopo parzialmente utilizzando l'accantonamento relativo al medesimo Ministero. Il Ministro dell'economia e delle finanze è autorizzato ad apportare, con propri decreti, le occorrenti variazioni di bilancio Seguici in Un abbraccio Il presidente Flavio Cucco Venezia Mestre 30 maggio 2015

5 Emendamenti proposti dalla Capdi & LSM al ddl n.1934 trasmesso al Senato il 22 maggio All art 2 comma 17, sostituire le parole: educazione motoria con le seguenti: educazione fisica. Motivazione: perché con il DM novembre 2012, n. 254 la disciplina nella scuola primaria e secondaria di primo grado si chiama Educazione Fisica. DECRETO 16 novembre 2012, n. 254 Regolamento recante indicazioni nazionali per il curricolo della scuola dell'infanzia e del primo ciclo d'istruzione, a norma dell'articolo 1, comma 4, del decreto del Presidente della Repubblica 20 marzo 2009, n. 89. (13G00034) (GU Serie Generale n.30 del ) Entrata in vigore del provvedimento: 20/02/ All art 2 comma 17, sostituire le parole: in possesso di competenze certificate con le seguenti: in possesso del titolo di studio richiesto per l abilitazione relativa alle classi di concorso di lingua inglese, musica ed educazione fisica I docenti della scuola primaria già abilitati per l insegnamento e con il titolo di studio richiesto per l abilitazione relativa alle classi di concorso di lingua inglese, musica ed educazione fisica sommano le competenze generaliste a quelle disciplinari per tali insegnamenti - All art 2 comma 17 alla fine aggiungere Con decreto del Ministero dell'università e della ricerca, da emanarsi entro tre mesi dall'approvazione della presente legge, è istituita la classe di concorso per l'accesso al ruolo del personale docente per la scuola primaria per l'insegnamento della lingua inglese, dell'educazione musicale e dell'educazione fisica. In alternativa: Si istituisce il ruolo dei docenti di Educazione fisica della scuola primaria, con cattedra articolata su un orario di insegnamento settimanale di 22 ore più 2 di programmazione. Inoltre:

6 I docenti di scuola primaria su posto comune in possesso di diploma ISEF o laurea in SM transitano a domanda nel nuovo ruolo dei docenti di educazione fisica della scuola primaria con contemporanea compensazione di posto comune in organico aggiuntivo. Si osserva che le disposizioni contenute all art. 10 comma 5 del ddl n consentiranno solo in parte di raggiungere l obiettivo di inserire l educazione fisica insegnata da docenti specialisti in questo grado di scuola. Il numero stimato dei docenti A029 e A030 inseriti nelle GAE è infatti di Di questi una percentuale sarà assunta per il turn over (assunti su posti liberi a seguito di cessazioni), una percentuale sarà assunta per il sostegno e una parte su posto comune (scuola secondaria di 1 e 2 grado) e questi ultimi utilizzati come Specialisti nella scuola primaria. Questo contingente non garantirebbe nemmeno la presenza di un docente di EF per istituto, visto che gli istituti comprensivi attualmente sono 4876 e i circoli didattici 582. Presumibilmente con tale disponibilità di organico si potrà introdurre l EF nella scuola primaria per un ora la settimana, impartita dal docente specialista, solo per le classi 4 e 5. Per aumentare tale disponibilità si propone di dare la possibilità ai docenti di scuola primaria abilitati e in possesso di diploma ISEF o laurea in SM di essere utilizzati per l insegnamento dell EF e di transitare, a domanda, (nel caso fosse istituita specifica classe di concorso) nel nuovo ruolo dei docenti di educazione fisica della scuola primaria con contemporanea compensazione di posto comune in organico aggiuntivo. Se non si introduce la classe di concorso per l insegnamento dell EF (inglese, musica) tale organico di specialisti, potrebbe, negli anni successivi, venire assorbito per sostituire i docenti di tale disciplina che cessano il servizio (turn over). L istituzione della classe di concorso permetterebbe inoltre di prevedere l assunzione tramite i futuri concorsi di un contingente di abilitati in EF (inglese, musica) al fine di arrivare progressivamente a raggiungere l obiettivo di inserire l EF insegnata da diplomati ISEF e laureati in SM, dalla 1 alla 5 della scuola primaria per 2 ore la settimana - All art 2 dopo il comma 24 aggiungere il seguente: A decorrere dal 1o settembre 2015, l'articolo 307 del Testo Unico delle disposizioni legislative vigenti in materia di Istruzione, relative alle scuole di ogni ordine e grado, di cui al decreto legislativo 16 aprile 1994, n. 297 è sostituito dal seguente: ART L'organizzazione e il coordinamento periferico del servizio di educazione fisica è di competenza degli Uffici Scolastici Regionali e del Dirigente ad essi preposto, che per la specifica funzione da ricoprire in ogni Ambito Territoriale, si avvale della collaborazione di un docente di ruolo di Educazione Fisica, il quale può essere dispensato in tutto o in parte dall'insegnamento. Ai fini dell'attuazione del presente comma, è autorizzata una spesa pari a 1 milione di euro per l'anno 2015, e 3,1 milioni di euro a decorrere dall'anno All'onere derivante dall'attuazione della presente disposizione si provvede mediante corrispondente riduzione dello stanziamento del fondo speciale di parte corrente iscritto, ai fini del bilancio triennale , nell'ambito del programma «Fondi di riserva e speciali» della missione «Fondi da ripartire» dello stato di previsione del Ministero dell'economia e delle finanze per l'anno 2015, allo scopo parzialmente utilizzando l'accantonamento relativo al medesimo Ministero. Il Ministro dell'economia e delle finanze è autorizzato ad apportare, con propri decreti, le occorrenti variazioni di bilancio

COMUNICATO CAPDI & LSM N 22 del 19 maggio 2015

COMUNICATO CAPDI & LSM N 22 del 19 maggio 2015 COMUNICATO CAPDI & LSM N 22 del 19 maggio 2015 DDL 2994 alla Camera - Organici: dal 2015/16 prof. di educazione fisica anche alla primaria. Un primo piccolo passo costruito dalla sensibilità di alcuni

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Decreto n. 37 del 26.3.2009 IL MINISTRO VISTO il testo unico delle leggi in materia di istruzione approvato con decreto legislativo 16.4.1994, n. 297; VISTO il decreto legislativo 30.3.2001, n. 165, e

Dettagli

DDL scuola in approvazione alla Camera dei Deputati recuperati i coordinatori Uffici EFS per l a.s. 2015/2016

DDL scuola in approvazione alla Camera dei Deputati recuperati i coordinatori Uffici EFS per l a.s. 2015/2016 COMUNICATO CAPDI & LSM N 25 del 3 luglio 2015 DDL scuola in approvazione alla Camera dei Deputati recuperati i coordinatori Uffici EFS per l a.s. 2015/2016 Carissimi colleghi Il ddl n.1934 La buona Scuola

Dettagli

COMUNICATO CAPDI & LSM N 31 del 24 settembre 2015 Organico potenziato: al via i progetti di EF e sportiva

COMUNICATO CAPDI & LSM N 31 del 24 settembre 2015 Organico potenziato: al via i progetti di EF e sportiva COMUNICATO CAPDI & LSM N 31 del 24 settembre 2015 Organico potenziato: al via i progetti di EF e sportiva Carissimi colleghi Nel comunicato Capdi N.30 del 22 settembre abbiamo pubblicato la nota del Miur

Dettagli

Decreto Ministeriale del 11 novembre Atti Ministeriali MIURhttp://attiministeriali.miur.it/anno-2011/novembre/dm

Decreto Ministeriale del 11 novembre Atti Ministeriali MIURhttp://attiministeriali.miur.it/anno-2011/novembre/dm Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca Cerca Home» Atti Ministeriali» Anno 2011» Novembre» dm 11112011 Atti Ministeriali Ministero Istruzione Decreto Ministeriale 11 novembre 2011 Definizione

Dettagli

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca MIUR.AOOUFGAB.REGISTRO DECRETI.0000638.23-08-2017 Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca il decreto legislativo n. 297 del 1994 e in particolare l art. 456 comma 13 la legge 19 novembre

Dettagli

FLC - CGIL Federazione Lavoratori della Conoscenza 30174 Mestre Venezia, Via Peschiera, 5

FLC - CGIL Federazione Lavoratori della Conoscenza 30174 Mestre Venezia, Via Peschiera, 5 FLC - CGIL Federazione Lavoratori della Conoscenza 30174 Mestre Venezia, Via Peschiera, 5 Tel. 041 5497862 Fax 041 5497851 Commento provvisorio al prossimo piano di assunzioni nella scuola pubblica statale

Dettagli

TITOLI GENERALI TITOLI VALUTATI PUNTEGGIO A QUALI CARATTERISRICHE DEVONO CORRISPONDERE PER ESSERE VALUTATI PREMESSA

TITOLI GENERALI TITOLI VALUTATI PUNTEGGIO A QUALI CARATTERISRICHE DEVONO CORRISPONDERE PER ESSERE VALUTATI PREMESSA TITOLI GENERALI TITOLI VALUTATI PUNTEGGIO A QUALI CARATTERISRICHE DEVONO CORRISPONDERE PER ESSERE VALUTATI PREMESSA La valutazione dei titoli, nella domanda di mobilità, è disciplinata dalla relativa tabella

Dettagli

Ministro dell istruzione, dell università e della ricerca

Ministro dell istruzione, dell università e della ricerca Disposizioni inerenti le tabelle di valutazione dei titoli della II fascia e III fascia delle graduatorie di istituto, in applicazione del decreto del Ministro dell istruzione, dell università e della

Dettagli

LEGGE 20 gennaio 1992, n. 57. Istituzione della scuola di restauro presso l'opificio delle pietre. dure di Firenze.

LEGGE 20 gennaio 1992, n. 57. Istituzione della scuola di restauro presso l'opificio delle pietre. dure di Firenze. LEGGE 20 gennaio 1992, n. 57 Istituzione della scuola di restauro presso l'opificio delle pietre dure di Firenze. La Camera dei deputati ed il Senato della Repubblica hanno approvato; IL PRESIDENTE DELLA

Dettagli

Art.1. Missione di monitoraggio della Comunità europea ECMM.

Art.1. Missione di monitoraggio della Comunità europea ECMM. Legge 26 maggio 2000, n.147, Proroga dell efficacia di talune disposizioni connesse ad impegni internazionali e misure riguardanti l organizzazione del Ministero degli affari esteri. Art.1. Missione di

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE DI STABILITA 2015

DISEGNO DI LEGGE DI STABILITA 2015 DISEGNO DI LEGGE DI STABILITA 2015 Art. 28. (Riduzioni delle spese e interventi correttivi del Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca). 1. L'autorizzazione di spesa di cui all'articolo

Dettagli

Legge 22 novembre 2002, n. 268

Legge 22 novembre 2002, n. 268 Legge 22 novembre 2002, n. 268 "Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 25 settembre 2002, n. 212, recante misure urgenti per la scuola, l'universita', la ricerca scientifica e tecnologica

Dettagli

Decreto Ministeriale 11 novembre 2011

Decreto Ministeriale 11 novembre 2011 Decreto Ministeriale 11 novembre 2011 Definizione delle modalità di svolgimento e delle caratteristiche delle prove di accesso ai percorsi di tirocinio formativo attivo di cui all articolo 15, comma 1,

Dettagli

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Attuazione delle disposizioni di cui al decreto del Ministro dell istruzione, dell università e della ricerca 3 giugno 2015, n. 326 VISTA la legge 19 novembre 1990, n. 341, recante Riforma degli ordinamenti

Dettagli

eventualmente non coperti con la predetta graduatoria, si provvede mediante l'assunzione degli idonei della graduatoria del concorso per titoli a cent

eventualmente non coperti con la predetta graduatoria, si provvede mediante l'assunzione degli idonei della graduatoria del concorso per titoli a cent D.L. 30 gennaio 2004, n.24. Disposizioni urgenti concernenti il personale del Corpo nazionale dei vigili del fuoco e della carriera prefettizia, nonché in materia di accise sui tabacchi lavorati (Gazzetta

Dettagli

Graduatorie permanenti: tabelle di valutazione, chiarimenti e precisazioni

Graduatorie permanenti: tabelle di valutazione, chiarimenti e precisazioni Graduatorie permanenti: tabelle di valutazione, chiarimenti e precisazioni Personale inserito in I e II fascia: valutazione dei titoli Personale inserito o che intende inserirsi in III fascia: valutazione

Dettagli

Le schede tecniche di lettura del DdL Scuola

Le schede tecniche di lettura del DdL Scuola UIL SCUOLA Le schede tecniche di lettura del DdL Scuola In questo numero: Immissioni in ruolo Organico dell autonomia Mobilità Concorsi Schede a cura di Pasquale Proietti Luglio 15 IMMISSIONI IN RUOLO

Dettagli

Oggetto: CONCORSO PER TITOLI ED ESAMI DEL PERSONALE DOCENTE D.D.G. n. 105/106/107 del 23 febbraio 2016

Oggetto: CONCORSO PER TITOLI ED ESAMI DEL PERSONALE DOCENTE D.D.G. n. 105/106/107 del 23 febbraio 2016 Oggetto: CONCORSO PER TITOLI ED ESAMI DEL PERSONALE DOCENTE D.D.G. n. 105/106/107 del 23 febbraio 2016 NOTA INFORMATIVA UFFICIO LEGALE Concorso per titoli ed esami finalizzato al reclutamento del personale

Dettagli

Norme per la parità scolastica e disposizioni sul diritto allo studio e all'istruzione.

Norme per la parità scolastica e disposizioni sul diritto allo studio e all'istruzione. Legge Preambolo Legge 10/03/2000 N. 62 Norme per la parità scolastica e disposizioni sul diritto allo studio e all'istruzione. La Camera dei deputati ed il Senato della Repubblica hanno approvato; Il Presidente

Dettagli

Vigente al:

Vigente al: DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 14 febbraio 2016, n. 19 Regolamento recante disposizioni per la razionalizzazione ed accorpamento delle classi di concorso a cattedre e a posti di insegnamento,

Dettagli

AS 1934 Emendamento Art.1. AS 1934 Emendamento Art.1

AS 1934 Emendamento Art.1. AS 1934 Emendamento Art.1 Emendamento Art.1 Al comma 1 le parole Al fine sono sostituite con le seguenti: Al fine di garantire nelle Istituzioni scolastiche statali, attraverso un confronto aperto delle diverse posizioni culturali,

Dettagli

Testo coordinato del decreto-legge 30 giugno 2016, n. 117; G.U. del 23 agosto 2016, n. 196

Testo coordinato del decreto-legge 30 giugno 2016, n. 117; G.U. del 23 agosto 2016, n. 196 Testo coordinato del decreto-legge 30 giugno 2016, n. 117; G.U. del 23 agosto 2016, n. 196 Testo del decreto-legge 30 giugno 2016, n. 117 (in Gazzetta Ufficiale - Serie generale - n. 151 del 30 giugno

Dettagli

a cura di Emilio Sabatino Roma, 15 luglio 2011 segretario nazionale SISA

a cura di Emilio Sabatino Roma, 15 luglio 2011 segretario nazionale SISA SISA - Sindacato Indipendente Scuola e Ambiente NSŠO - Neodvisni sindikat šole in okolja www.sisascuola.it sisascuola@libero.it VADEMECUM GRADUATORIE D ISTITUTO DOCENTI 2011/14 Scadenza domande 16 agosto

Dettagli

COMUNICATO CAPDI & LSM N 29 DEL 16 GIUGNO 2009 La Capdi al Ministro Gelmini: potenziamo l'educazione motoria nella primaria!

COMUNICATO CAPDI & LSM N 29 DEL 16 GIUGNO 2009 La Capdi al Ministro Gelmini: potenziamo l'educazione motoria nella primaria! COMUNICATO CAPDI & LSM N 29 DEL 16 GIUGNO 2009 La Capdi al Ministro Gelmini: potenziamo l'educazione motoria nella primaria! Carissimi colleghi la Confederazione ha costruito un progetto di potenziamento

Dettagli

Allegato B. A Punteggio per il titolo di accesso alla procedura concorsuale

Allegato B. A Punteggio per il titolo di accesso alla procedura concorsuale Allegato B Tabella di ripartizione del punteggio dei titoli valutabili nei concorsi a titoli ed esami per l accesso ai ruoli del personale docente nella scuola secondaria di I e II grado, nonché del personale

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA

SENATO DELLA REPUBBLICA SENATO DELLA REPUBBLICA VI LEGISLATURA (N. 208) DISEGNO Di LEGGE d'iniziativa del senatore TANCA COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 20 LUGLIO 1972 Attività educative dei tempo lìbero ONOREVOLI SENATORI. In

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA

SENATO DELLA REPUBBLICA BOZZA SENATO DELLA REPUBBLICA XIII LEGISLATURA N. 5048 DISEGNO DI LEGGE presentato dal Presidente del Consiglio dei ministri (AMATO) e dal Ministro della sanitaá (VERONESI) di concerto col Ministro del

Dettagli

FIRENZE 18 Febbraio 2016 Le normative che hanno modificato l organizzazione e la didattica dell E.F. in Italia

FIRENZE 18 Febbraio 2016 Le normative che hanno modificato l organizzazione e la didattica dell E.F. in Italia FIRENZE 18 Febbraio 2016 Le normative che hanno modificato l organizzazione e la didattica dell E.F. in Italia Livia Brienza Flavio Cucco www.capdi.it Organico potenziato e PTOF - Organico Potenziato -

Dettagli

LEGGE 23 dicembre 2014, n Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge di stabilità 2015).

LEGGE 23 dicembre 2014, n Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge di stabilità 2015). LEGGE 23 dicembre 2014, n. 190. Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge di stabilità 2015). TESTO PUBBLICATO IN G. U. IL 29 DICEMBRE 2014 Art. 1, commi 2-3

Dettagli

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Schema di regolamento recante Disposizioni per la razionalizzazione ed accorpamento delle classi di concorso a cattedre e a posti di insegnamento,

Dettagli

Graduatorie di Circolo e di Istituto 2014-2017

Graduatorie di Circolo e di Istituto 2014-2017 Graduatorie di Circolo e di Istituto 2014-2017 Guida alla compilazione del modello B Introduzione Il modello B è destinato a tutti i docenti che hanno interesse ad inserirsi nelle graduatorie di istituto,

Dettagli

GRADUATORIE AD ESAURIMENTO PERSONALE DOCENTE LA VALUTAZIONE DEI TITOLI

GRADUATORIE AD ESAURIMENTO PERSONALE DOCENTE LA VALUTAZIONE DEI TITOLI GRADUATORIE AD ESAURIMENTO PERSONALE DOCENTE LA VALUTAZIONE DEI TITOLI D. M. n. 11 del 12.2.2002 D. M. n. 27 del 15.3.2007 D. M. n. 42 dell 8.4.2009 LE TABELLE DI VALUTAZIONE DEI TITOLI è effettuata sulla

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA FORO ITALICO. Ufficio Stampa. Roma 23 luglio 2015

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA FORO ITALICO. Ufficio Stampa. Roma 23 luglio 2015 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA FORO ITALICO Ufficio Stampa Rassegna Stampa Roma 23 luglio 2015 Argomento Testata Titolo Pag. Università Il Sole 24 Ore La classifica degli atenei 2 Università Il Sole 24

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d'iniziativa dei deputati MURA

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d'iniziativa dei deputati MURA CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE d'iniziativa dei deputati MURA Introduzione dell'insegnamento dell educazione civica nella didattica delle scuole primaria e secondaria Onorevoli Colleghi! Fino a

Dettagli

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Schema di regolamento recante Disposizioni per la razionalizzazione ed accorpamento delle classi di concorso a cattedre e a posti di insegnamento, ai sensi dell articolo 64, comma 4, lettera a), del decreto-legge

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA Schema di provvedimento legislativo recante: Disposizioni urgenti per assicurare l ordinato avvio dell anno scolastico 2004-2005 nonché in materia di università e di esami di Stato. IL PRESIDENTE DELLA

Dettagli

Graduatorie di circolo e di istituto Personale docente La scheda di sintesi della Uil Scuola con le risposte alle domande più frequenti

Graduatorie di circolo e di istituto Personale docente La scheda di sintesi della Uil Scuola con le risposte alle domande più frequenti con le risposte alle domande più frequenti Entro quando vanno presentate le domande? Le domande vanno presentate entro e non oltre il 16 agosto 2011. Che validità hanno le graduatorie? Le graduatorie hanno

Dettagli

IL NUOVO RECLUTAMENTO DOCENTI FIT E CONCORSI A CATTEDRA. USB P.I. Scuola

IL NUOVO RECLUTAMENTO DOCENTI FIT E CONCORSI A CATTEDRA. USB P.I. Scuola IL NUOVO RECLUTAMENTO DOCENTI FIT E CONCORSI A CATTEDRA Che cos è il FIT Il sistema a regime prevede, attraverso il superamento di un concorso per titoli ed esami, l ammissione ad un percorso triennale

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLIC VII LEGISLATURA

SENATO DELLA REPUBBLIC VII LEGISLATURA SENATO DELLA REPUBBLIC VII LEGISLATURA (N. I099-A) RELAZIONE DELLA 5 a COMMISSIONE PERMANENTE (PROGRAMMAZIONE ECONOMICA, BILANCIO, PARTECIPAZIONI STATALI) (RELATORE COLELLA) SUL DISEGNO DI LEGGE presentato

Dettagli

Costituzione di ambiti disciplinari finalizzati allo snellimento delle procedure concorsuali e di abilitazione all'insegnamento IL MINISTRO

Costituzione di ambiti disciplinari finalizzati allo snellimento delle procedure concorsuali e di abilitazione all'insegnamento IL MINISTRO CORTE DEI CONTI I 11 I I ~.. 11 0005734-25 /02/2016-SCCLA Y31 PREV A Costituzione di ambiti disciplinari finalizzati allo snellimento delle procedure concorsuali e di abilitazione all'insegnamento IL MINISTRO

Dettagli

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca D.M. n. 572 il decreto legislativo n. 297 del 16 aprile 1994, con il quale è stato approvato il testo unico delle disposizioni legislative in

Dettagli

XIII Legislatura. Legge 21 dicembre 1999, n.508 Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 4 gennaio 2000 n.2

XIII Legislatura. Legge 21 dicembre 1999, n.508 Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 4 gennaio 2000 n.2 XIII Legislatura Legge 21 dicembre 1999, n.508 Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 4 gennaio 2000 n.2 Riforma delle Accademie di belle arti, dell'accademia nazionale di danza, dell'accademia nazionale

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Tabella A Tabella di ripartizione del punteggio dei titoli valutabili nei concorsi a titoli ed esami per l accesso ai ruoli del personale docente ed educativo nella scuola dell infanzia, primaria, secondaria

Dettagli

BANDO. SCUOLA DELL INFANZIA E PRIMARIA Decreto Dipartimentale Prot /02/2016

BANDO. SCUOLA DELL INFANZIA E PRIMARIA Decreto Dipartimentale Prot /02/2016 BANDO CONCORSO 2016 BANDO SCUOLA DELL INFANZIA E PRIMARIA Decreto Dipartimentale Prot.105-23/02/2016 SCUOLA SECONDARIA DI 1 E 2 GRADO Decreto Dipartimentale Prot.106-23/02/2016 SOSTEGNO Decreto Dipartimentale

Dettagli

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Schema di regolamento recante Disposizioni per la razionalizzazione ed accorpamento delle classi di concorso a cattedre e a posti di insegnamento, ai sensi dell articolo 64, comma 4, lettera a), del decreto-legge

Dettagli

Guida alle Graduatorie di Circolo e di Istituto Aggiornamento II e III fascia

Guida alle Graduatorie di Circolo e di Istituto Aggiornamento II e III fascia Guida alle Graduatorie di Circolo e di Istituto 2017-2020 Aggiornamento II e III fascia Introduzione generale Il decreto ministeriale 374/2017 dà avvio alla procedura di costituzione delle Graduatorie

Dettagli

CFISCUOLA.IT 0532 783561

CFISCUOLA.IT 0532 783561 Tabella A Tabella di ripartizione del punteggio dei titoli valutabili nei concorsi a titoli ed esami per l accesso ai ruoli del personale docente ed educativo nella scuola dell infanzia, primaria, secondaria

Dettagli

LA SCUOLA IN TRENTINO

LA SCUOLA IN TRENTINO LA SCUOLA IN TRENTINO 18 Gennaio 2016 Provincia autonoma di Trento Dipartimento della Conoscenza PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Istituti Comprensivi 55 Studenti 41.231 Docenti* 4.397 Scuola primaria Plessi

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI DISEGNO DI LEGGE APPROVATO DAL SENATO DELLA REPUBBLICA. il 17 ottobre 2013 (v. stampato Senato n. 884)

CAMERA DEI DEPUTATI DISEGNO DI LEGGE APPROVATO DAL SENATO DELLA REPUBBLICA. il 17 ottobre 2013 (v. stampato Senato n. 884) Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati XVII LEGISLATURA DISEGNI DI LEGGE E RELAZIONI DOCUMENTI CAMERA DEI DEPUTATI N. 1710 DISEGNO DI LEGGE APPROVATO DAL SENATO DELLA REPUBBLICA il 17 ottobre 2013 (v.

Dettagli

(Testo aggiornato in seguito all entrata in vigore della legge 6 agosto 2015 n. 125)

(Testo aggiornato in seguito all entrata in vigore della legge 6 agosto 2015 n. 125) LEGGI E DECRETI NAZIONALI ANNO 2004 LEGGE 27 dicembre 2004, n. 307 Testo del decreto-legge 29 novembre 2004, n. 282, coordinato con la legge di conversione 27 dicembre 2004, n. 307, recante: Disposizioni

Dettagli

LE PREFERENZE ESPRIMIBILI Fasi A1, A2, A3

LE PREFERENZE ESPRIMIBILI Fasi A1, A2, A3 MOBILITA PER L A.S. 2016/2017 IPOTESI CCNI del 10 Febbraio 2016 PERSONALE DOCENTE LE PREFERENZE ESPRIMIBILI NELLA FASE A LE PREFERENZE ESPRIMIBILI Fasi A1, A2, A3 Nella Fase A dell ordine delle operazioni,

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione Costituzione di ambiti disciplinari finalizzati allo snellimento delle procedure concorsuali e di abilitazione all insegnamento IL MINISTRO VISTA il decreto legislativo 16 aprile 1994, n. 297, e successive

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca MIUR.AOODRSA.REGISTRO UFFICIALE(U).0009210.10-08-2015 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca IL DIRETTORE GENERALE Cagliari, 10/08/2015 VISTO il testo unico delle disposizioni legislative

Dettagli

Informa Scuola & EF N.10 del 10 agosto 2014

Informa Scuola & EF N.10 del 10 agosto 2014 Informa Scuola & EF N.10 del 10 agosto 2014 Intesa Miur-OOSS sulla ripartizione delle risorse del MOF per l a.s. 2014/2015. A seguito del finanziamento per gli scatti di anzianità 2012 e 2013 le risorse

Dettagli

COMUNICATO CAPDI & LSM N 4 DEL 25 GENNAIO 2016

COMUNICATO CAPDI & LSM N 4 DEL 25 GENNAIO 2016 COMUNICATO CAPDI & LSM N 4 DEL 25 GENNAIO 2016 Organico potenziato ed insegnanti EF: quanti sono e cosa fanno? Carissimi colleghi Abbiamo chiesto al Miur- DG per lo studente di monitorare attraverso un

Dettagli

Ministero della Pubblica Istruzione

Ministero della Pubblica Istruzione Dipartimento per l ISTRUZIONI OPERATIVE PERSONALE DOCENTE ED EDUCATIVO ALLEGATO A A.1 La consistenza complessiva delle assunzioni realizzabili a livello provinciale è stata fissata direttamente dal Ministero

Dettagli

Audizione Senato 21 aprile 2016 ore 14. Attuazione della buona scuola

Audizione Senato 21 aprile 2016 ore 14. Attuazione della buona scuola Audizione Senato 21 aprile 2016 ore 14 Attuazione della buona scuola Aggiornamento. Funzionamento e ricadute dei licei sportivi, conoscenza delle modalità con cui le scuole hanno costruito i relativi percorsi

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE REGOLAMENTO

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE REGOLAMENTO CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE REGOLAMENTO Premessa Il corso delle Classi ad indirizzo musicale è organizzato tenendo conto del Piano dell Offerta Formativa (P.T.O.F.) della Scuola e degli ordinamenti vigenti

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA

SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA N. 1904-A RELAZIONE DELLA 3ª COMMISSIONE PERMANENTE (AFFARI ESTERI, EMIGRAZIONE) (Relatore MARTONE) Comunicata alla Presidenza il 29 aprile 2003 SUL DISEGNO DI LEGGE

Dettagli

(Pubblicato nella Gazz. Uff. 28 maggio 2008, n. 124) IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

(Pubblicato nella Gazz. Uff. 28 maggio 2008, n. 124) IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA Decreto del Presidente della Repubblica 24 aprile 2008 n. 94 Recepimento dell'accordo sindacale per il personale della carriera diplomatica, relativamente al servizio prestato in Italia (biennio 2006-2007).

Dettagli

INSEGNANTI DI MUSICA NELLE SCUOLE SECONDARIE Alcuni dati e qualche osservazione di merito

INSEGNANTI DI MUSICA NELLE SCUOLE SECONDARIE Alcuni dati e qualche osservazione di merito Mario Piatti INSEGNANTI DI MUSICA NELLE SCUOLE SECONDARIE Alcuni dati e qualche osservazione di merito Con Decreto del Miur Prot. n. 470 del 7 luglio 2015 è stato determinato il contingente per le assunzioni

Dettagli

GABINETTO DEL MINISTRO AREA ECONOMICO FINANZIARIA

GABINETTO DEL MINISTRO AREA ECONOMICO FINANZIARIA Roma, ALL UFFICIO LEGISLATIVO S E D E OGGETTO: A.C. 3954 concernente: Conversione in legge del decreto legge 30 giugno 2016, n.117, recante proroga di termini previsti da disposizioni legislative in materia

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Decreto interministeriale n. 210 Del 26 marzo 2013 Decreto Interministeriale,concernente il contingente del personale della scuola da collocare in esonero parziale o totale e la loro ripartizione tra le

Dettagli

MIUR.AOODGOSV.REGISTRO UFFICIALE(U).0009077.04-08-2016

MIUR.AOODGOSV.REGISTRO UFFICIALE(U).0009077.04-08-2016 MIUR.AOODGOSV.REGISTRO UFFICIALE(U).0009077.04-08-2016 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione Direzione generale per

Dettagli

COMUNICATO CAPDI & LSM N 38 DEL 22 NOVEMBRE 2010 CONVENTION "L'EDUCAZIONE FISICA CHE VOGLIAMO 5 : METODI DI LAVORO E METODOLOGIE IN EDUCAZIONE FISICA

COMUNICATO CAPDI & LSM N 38 DEL 22 NOVEMBRE 2010 CONVENTION L'EDUCAZIONE FISICA CHE VOGLIAMO 5 : METODI DI LAVORO E METODOLOGIE IN EDUCAZIONE FISICA COMUNICATO CAPDI & LSM N 38 DEL 22 NOVEMBRE 2010 CONVENTION "L'EDUCAZIONE FISICA CHE VOGLIAMO 5 : METODI DI LAVORO E METODOLOGIE IN EDUCAZIONE FISICA Carissimi colleghi Con la realizzazione del Giornale

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. VISTI gli articoli 76, 87 e 117 della Costituzione;

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. VISTI gli articoli 76, 87 e 117 della Costituzione; SCHEMA DI DECRETO LEGISLATIVO CONCERNENTE LA DEFINIZIONE DELLE NORME GENERALI IN MATERIA DI FORMAZIONE DEGLI INSEGNANTI AI FINI DELL ACCESSO ALL INSEGNAMENTO, AI SENSI DELL ARTICOLO 5 DELLA LEGGE 28 MARZO

Dettagli

Nota di approfondimento a cura del Comitato di Redazione ACI del

Nota di approfondimento a cura del Comitato di Redazione ACI del Lavori preparatori XVI Legislatura - Camera dei Deputati Atto n. 2219 Nota di approfondimento a cura del Comitato di Redazione ACI del15.6.2009 L atto n. C 2219 recante Istituzione del Fondo nazionale

Dettagli

Senato della Repubblica XVII Legislatura. Fascicolo Iter DDL S. 276

Senato della Repubblica XVII Legislatura. Fascicolo Iter DDL S. 276 Senato della Repubblica Fascicolo Iter DDL S. 276 Riduzione dell'aliquota IVA sui prodotti fitosanitari contenenti princìpi attivi naturali 09/07/2017-13:29 Indice 1. DDL S. 276 - XVII Leg. 1 1.1. Dati

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI DISEGNO DI LEGGE APPROVATO DALLA II COMMISSIONE PERMANENTE (GIUSTIZIA) DEL SENATO DELLA REPUBBLICA

CAMERA DEI DEPUTATI DISEGNO DI LEGGE APPROVATO DALLA II COMMISSIONE PERMANENTE (GIUSTIZIA) DEL SENATO DELLA REPUBBLICA Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 2345 DISEGNO DI LEGGE APPROVATO DALLA II COMMISSIONE PERMANENTE (GIUSTIZIA) DEL SENATO DELLA REPUBBLICA il 26 settembre 1996 (v. stampato

Dettagli

la legge 12 marzo 1999 n. 68, e successive modifiche ed integrazioni, concernente norme per il diritto al lavoro dei disabili;

la legge 12 marzo 1999 n. 68, e successive modifiche ed integrazioni, concernente norme per il diritto al lavoro dei disabili; - Ministero dell'istruzione dell'università e della Ricerca AOOUFGAB - Ufficio del Gabinetto del MIUR REGISTRO DECRETI Prot. n. 0000400-12/06/2017 - REGISTRAZIONE Titolario: 02.03.03 la legge 5 febbraio

Dettagli

DECRETO-LEGGE 24 gennaio 2015, n. 4

DECRETO-LEGGE 24 gennaio 2015, n. 4 DECRETO-LEGGE 24 gennaio 2015, n. 4 Misure urgenti in materia di esenzione IMU. (GU n.19 del 24-1-2015) IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA Visti gli articoli 77 e 87 della Costituzione; Ritenuta la straordinaria

Dettagli

ASSEGNAZIONI UTILIZZAZIONI

ASSEGNAZIONI UTILIZZAZIONI ASSEGNAZIONI UTILIZZAZIONI 2016-2017 Cosa sono le domande di assegnazione provvisoria e di utilizzazione Con la domanda di assegnazione provvisoria o di utilizzazione il personale già di ruolo chiede di

Dettagli

Capo I Disposizioni generali. Art. 1 Oggetto e finalità.

Capo I Disposizioni generali. Art. 1 Oggetto e finalità. L.R. 1 agosto 2005, n. 18 ( 1 ) Disposizioni in materia di organizzazione e di personale scolastico. Modificazioni alla legge regionale 8 marzo 1993, n. 12 (Accertamento della piena conoscenza della lingua

Dettagli

Senato della Repubblica XVII Legislatura. Fascicolo Iter DDL S. 1545

Senato della Repubblica XVII Legislatura. Fascicolo Iter DDL S. 1545 Senato della Repubblica Fascicolo Iter DDL S. 1545 Integrazione al comma 1 dell'articolo 15 del testo unico delle imposte sui redditi, di cui al decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986,

Dettagli

Le modifiche apportate dalla legge sono tra i segni ((... )) Art. 1. Disposizioni in materia di graduatorie permanenti

Le modifiche apportate dalla legge sono tra i segni ((... )) Art. 1. Disposizioni in materia di graduatorie permanenti Testo del decreto-legge 7 aprile 2004, n. 97 (in Gazzetta Ufficiale - serie generale - n. 88 del 15 aprile 2004), coordinato con la legge di conversione 4 giugno 2004, n. 143, recante: «Disposizioni urgenti

Dettagli

IL DECRETO LEGGE 104/2013 COME INCIDERA SUL FUTURO DELLA SCUOLA E DEI DOCENTI ( VERSIONE AGGIORNATA ) Novembre 2013

IL DECRETO LEGGE 104/2013 COME INCIDERA SUL FUTURO DELLA SCUOLA E DEI DOCENTI ( VERSIONE AGGIORNATA ) Novembre 2013 IL DECRETO LEGGE 104/2013 COME INCIDERA SUL FUTURO DELLA SCUOLA E DEI DOCENTI ( VERSIONE AGGIORNATA ) Novembre 2013 DISPOSIZIONI PER GLI STUDENTI E LE FAMIGLIE Art 1: stanziamento di 15 milioni di per

Dettagli

(2) Si ritiene opportuno riportare anche la premessa del presente decretolegge.

(2) Si ritiene opportuno riportare anche la premessa del presente decretolegge. Pagina 1 di 6 Leggi d'italia D.L. 27-12-1989 n. 413 Disposizioni urgenti in materia di trattamento economico dei dirigenti dello Stato e delle categorie ad essi equiparate, nonché in materia di pubblico

Dettagli

ALLEGATO C ORDINE DELLE OPERAZIONI NEI TRASFERIMENTI E NEI PASSAGGI DEL PERSONALE DOCENTE ED EDUCATIVO - EFFETTUAZIONE DELLA PRIMA FASE

ALLEGATO C ORDINE DELLE OPERAZIONI NEI TRASFERIMENTI E NEI PASSAGGI DEL PERSONALE DOCENTE ED EDUCATIVO - EFFETTUAZIONE DELLA PRIMA FASE ALLEGATO C ORDINE DELLE OPERAZIONI NEI TRASFERIMENTI E NEI PASSAGGI DEL PERSONALE DOCENTE ED EDUCATIVO - EFFETTUAZIONE DELLA PRIMA FASE 1. Le operazioni di cui alla prima fase comprendono tanti movimenti

Dettagli

Legge di stabilità 2015 (A.C. 2679) Stralcio degli articoli riguardanti la scuola

Legge di stabilità 2015 (A.C. 2679) Stralcio degli articoli riguardanti la scuola Legge di stabilità 2015 (A.C. 2679) Stralcio degli articoli riguardanti la scuola TESTO NOTE UIL SCUOLA Art. 3 (Fondo per la realizzazione del Piano La Buona Scuola) 1. AI fine di dotare il Paese di un

Dettagli

Il Presidente della Repubblica

Il Presidente della Repubblica SCHEMA DI REGOLAMENTO RECANTE DISPOSIZIONI PER LA RAZIONALIZZAZIONE ED ACCORPAMENTO DELLE CLASSI DI CONCORSO A CATTEDRE E A POSTI DI INSEGNAMENTO, AI SENSI DELL ARTICOLO 64, COMMA 4, LETTERA A), DEL DECRETO-LEGGE

Dettagli

Decreto-legge del 24 gennaio 2015 n. 4 -

Decreto-legge del 24 gennaio 2015 n. 4 - Decreto-legge del 24 gennaio 2015 n. 4 - Misure urgenti in materia di esenzione IMU. Pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 19 del 24 gennaio 2015 Preambolo Preambolo Articolo 1 Articolo 2 Articolo 3 Allegato

Dettagli

Interventi per il sostegno della formazione e della ricerca nelle scienze geologiche. (17G00008) (GU n.16 del )

Interventi per il sostegno della formazione e della ricerca nelle scienze geologiche. (17G00008) (GU n.16 del ) LEGGE 5 gennaio 2017, n. 4 Interventi per il sostegno della formazione e della ricerca nelle scienze geologiche. (17G00008) (GU n.16 del 20-1-2017) Vigente al: 4-2-2017 La Camera dei deputati ed il Senato

Dettagli

UTILIZZAZIONI E ASSEGNAZIONI PROVVISORIE PERSONALE DELLA SCUOLA 2017/2018 DOCENTI NUMERO SEDI

UTILIZZAZIONI E ASSEGNAZIONI PROVVISORIE PERSONALE DELLA SCUOLA 2017/2018 DOCENTI NUMERO SEDI UTILIZZAZIONI E ASSEGNAZIONI PROVVISORIE PERSONALE DELLA SCUOLA 017/018 DOCENTI NUMERO SEDI Fino a 0 preferenze di una sola provincia per i docenti della scuola dell infanzia e primaria Fino a 15 preferenze

Dettagli

Abrogazione di norme sul potere del dirigente di scegliere i docenti da premiare economicamente e sul comitato di valutazione

Abrogazione di norme sul potere del dirigente di scegliere i docenti da premiare economicamente e sul comitato di valutazione Abrogazione di norme sul potere discrezionale del dirigente scolastico di scegliere e di confermare i docenti nella sede. Volete voi che sia abrogata la Legge 13 luglio 2015, n. 107, Riforma del sistema

Dettagli

Guida alle Graduatorie di Circolo e di Istituto

Guida alle Graduatorie di Circolo e di Istituto Guida alle Graduatorie di Circolo e di Istituto 2011-2014 Introduzione generale Il decreto ministeriale 353/2014 dà avvio alla procedura di costituzione delle Graduatorie di Circolo e di Istituto per il

Dettagli

DECRETO-LEGGE 24 gennaio 2015, n. 4. (GU n.19 del ) Misure urgenti in materia di esenzione IMU. (15G00015) Vigente al:

DECRETO-LEGGE 24 gennaio 2015, n. 4. (GU n.19 del ) Misure urgenti in materia di esenzione IMU. (15G00015) Vigente al: DECRETO-LEGGE 24 gennaio 2015, n. 4 Misure urgenti in materia di esenzione IMU. (15G00015) (GU n.19 del 24-1-2015) Vigente al: 24-1-2015 IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA Visti gli articoli 77 e 87 della

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA

SENATO DELLA REPUBBLICA SENATO DELLA REPUBBLICA IX LEGISLATURA (N. 1768) DISEGNO DI LEGGE presentato dal Ministro dell'industria, del Commercio e dell'artigianato (ALTISSIMO) di concerto col Ministro degli Affari Esteri (ANDREOTTI)

Dettagli

SCHEDA PER L INDIVIDUAZIONE DEI DOCENTI SOPRANNUMERARI RELATIVAMENTE ALL ORGANICO DELL'AUTONOMIA

SCHEDA PER L INDIVIDUAZIONE DEI DOCENTI SOPRANNUMERARI RELATIVAMENTE ALL ORGANICO DELL'AUTONOMIA SCHEDA PER L INDIVIDUAZIONE DEI DOCENTI SOPRANNUMERARI RELATIVAMENTE ALL ORGANICO DELL'AUTONOMIA 2017/2018 a cura di Antonietta Toraldo Il/La sottoscritto/a... nato/a a.....(prov...)il...residente in...insegnante

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l Istruzione

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l Istruzione ISTRUZIONI OPERATIVE PERSONALE DOCENTE ED EDUCATIVO ALLEGATO A A.1 La consistenza complessiva delle assunzioni realizzabili a livello provinciale è stata fissata direttamente dal Ministero e comunicata,

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 2285

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 2285 Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 2285 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa del Consiglio della provincia autonoma di Bolzano COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 15 LUGLIO 2010 Equiparazione fiscale delle

Dettagli

FEDERAZIONE NAZIONALE CORPO FORESTALE DELLO STATO

FEDERAZIONE NAZIONALE CORPO FORESTALE DELLO STATO FEDERAZIONE NAZIONALE CORPO FORESTALE DELLO STATO Testo della legge n. 263/2004 di conversione del D. L. 10 settembre 2004, n 238 Misure urgenti per il personale appartenente ai ruoli degli ispettori delle

Dettagli

Legge del 3 febbraio 2011 n. 8

Legge del 3 febbraio 2011 n. 8 Legge del 3 febbraio 2011 n. 8 Ratifica ed esecuzione della Convenzione tra il Governo della Repubblica italiana e il Governo della Repubblica di Moldova per evitare le doppie imposizioni in materia di

Dettagli

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DEL MODELLO DOMANDA GRADUATORIE AD ESAURIMENTO. a cura di Emilio Sabatino Roma, 10 aprile 2014

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DEL MODELLO DOMANDA GRADUATORIE AD ESAURIMENTO. a cura di Emilio Sabatino Roma, 10 aprile 2014 GUIDA ALLA COMPILAZIONE DEL MODELLO DOMANDA GRADUATORIE AD ESAURIMENTO a cura di Emilio Sabatino Roma, 10 aprile 2014 Modello 1 Domanda di aggiornamento/permanenza/trasferimento/conferma/scioglimento riserva

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica N. 50. Istituzione della corte d appello e della procura generale della Repubblica in Bolzano

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica N. 50. Istituzione della corte d appello e della procura generale della Repubblica in Bolzano Senato della Repubblica XVII LEGISLATURA N. 50 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa dei senatori ZELLER e BERGER COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 15 MARZO 2013 Istituzione della corte d appello e della procura generale

Dettagli

PASSAGGIO DI RUOLO PER LA SCUOLA DELL'INFANZIA ANNO SCOLASTICO 2017/2018

PASSAGGIO DI RUOLO PER LA SCUOLA DELL'INFANZIA ANNO SCOLASTICO 2017/2018 PASSAGGIO DI RUOLO PER LA SCUOLA DELL'INFANZIA ANNO SCOLASTICO 2017/2018 DATI ANAGRAFICI E DI TITOLARITA' Cognome Nome Sesso Codice Fiscale Data di nascita Comune di Nascita Provincia di Nascita Provincia

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI MONTECORVINO PUGLIANO Cod. Mecc. SAIC86200P AUTONOMIA 114 C. F

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI MONTECORVINO PUGLIANO Cod. Mecc. SAIC86200P AUTONOMIA 114 C. F Prot. n. 403/A23 C/21 Montecorvino Pugliano, 10/02/2016 Alla RSU Al sito Web Oggetto : Richiesta Organico Autonomia PTOF 2016/2019 - Informativa preventiva alla RSU Vista la L.107/2015 Visto la Nota MIUR

Dettagli

Senato della Repubblica XVII Legislatura. Fascicolo Iter DDL S. 465

Senato della Repubblica XVII Legislatura. Fascicolo Iter DDL S. 465 Senato della Repubblica Fascicolo Iter DDL S. 465 Modifiche alla legge 8 agosto 1995, n. 335, in materia di limiti alla cumulabilità dei trattamenti pensionistici ai superstiti con i redditi del beneficiario

Dettagli

ALLEGATO 2 A) Titoli di accesso alla graduatoria.

ALLEGATO 2 A) Titoli di accesso alla graduatoria. ALLEGATO 2 (Tabella prevista dall'articolo 1, comma 1, del decreto legge n.97 del 7 aprile 2004, come modificata dalla legge di conversione n.143 del 4 giugno 2004 e dalle norme di interpretazione autentica

Dettagli

LEGGE DI STABILITÀ 2015 SCHEDA DI LETTURA

LEGGE DI STABILITÀ 2015 SCHEDA DI LETTURA TESTO DELLA LEGGE DI STABILITA 2015 APPROFONDIMENTO Art. 3 (Fondo per la realizzazione del Piano La Buona Scuola) 1. Al fine di dotare il Paese di un sistema d istruzione scolastica che si caratterizzi

Dettagli