ENERGIA E RISPARMIO HANNO TROVATO CASA

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ENERGIA E RISPARMIO HANNO TROVATO CASA"

Transcript

1 3 SETTORE- TERRITORIO E SVILUPPO ECONOMICO ENERGIA E RISPARMIO HANNO TROVATO CASA REGOLAMENTO PER CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER IL MIGLIORAMENTO DELL EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI E L INSTALLAZIONE DI PANNELLI SOLARI E FOTOVOLTAICI Approvato con atto di C.C. n 181 del 3 novembre 2008 modificato ed integrato con atto di C.C. n 49 del 30 marzo

2 1. Finalità dell iniziativa Il Comune di Mirandola, nell ambito delle iniziative inserite nel Piano Energetico Comunale, ENERGIA E RISPARMIO HANNO TROVATO CASA promuove il risparmio dell energia e l uso di fonti rinnovabili. Tale obiettivo relativo alla riduzione del consumo di energia e dell emissione di gas climalteranti, si ottiene anche attraverso la promozione di azioni volte ad incrementare l efficienza energetica negli edifici esistenti e l utilizzo di fonti energetiche alternative. 2) Interventi ammessi al contributo e somme disponibili Ai fini del presente avviso sono destinati complessivamente ,00 Euro, fatte salve ulteriori integrazioni che si dovessero rendere disponibili entro i termini di validità dell avviso medesimo. I contributi previsti dal presente avviso sono destinati : - per interventi effettuati in ambito di edifici condominiali (oltre alle 4 unità abitative) - per interventi su edifici esistenti, parti di edifici esistenti, di singole abitazioni o unità immobiliari esistenti. I contributi previsti dal presente avviso sono disponibili per le seguenti misure di intervento: a) interventi di sostituzione del generatore di calore (caldaia), con caldaie a condensazione.) b) interventi di coibentazione su edifici esistenti, parti di edifici esistenti, o unità immobiliari esistenti, riguardanti strutture opache verticali (isolamento delle pareti) e finestre comprensive di infissi, delimitanti il volume riscaldato, verso l esterno e verso vani non riscaldati che rispettano i requisiti minimi di trasmittanza termica, riportati nella tabella in riferimento alla Del. Regionale 156/ c) installazione di collettori solari per la produzione di acqua calda sanitaria per usi domestici. d) installazione pannelli fotovoltaici per la produzione di energia fotovoltaica 3. Fabbricati che possono usufruire dei contributi Il fabbricato deve essere ad uso residenziale o assimilabile, appartenente cioè alle categorie E.1 - E2 ( 2 ) di classificazione generale degli edifici, di cui all art. 3 del D.P.R. 412/93. 1 Atto di indirizzo e coordinamento sui requisiti di rendimento energetico e sulle procedure di certificazione energetica degli edifici della Regione Emilia-Romagna 2 D.P.R. 412/ Articolo 3 - Estratto Classificazione generale degli edifici per categorie 1. Gli edifici sono classificati in base alla loro destinazione d'uso nelle seguenti categorie: E.1 Edifici adibiti a residenza e assimilabili: 2

3 Sono ammessi a contributo gli interventi di cui al punto 2) eseguiti a partire dal 1 gennaio 2008, su edifici già abitabili Soggetti che possono presentare la domanda e adempimenti Possono presentare domanda i soggetti privati, escluse le imprese i quali risultino titolari del diritto di proprietà o di altro diritto reale di godimento, sull'immobile oggetto dell'intervento che sostengono le spese per la esecuzione degli interventi di cui al presente avviso sugli edifici esistenti, su parti di edifici esistenti o su unità immobiliari esistenti con le caratteristiche di cui al precedente punto 3, che siano dalle medesime posseduti o detenuti. In caso di condomini con impianto termico che serve più unità immobiliari, potranno presentare la domanda esclusivamente gli amministratori condominiali. Laddove non sia stato nominato un amministratore condominiale, la domanda dovrà essere presentata firmata congiuntamente da tutti i proprietari delle unità immobiliari costituenti il condominio, ovvero firmata da un delegato, unitamente alla delega sottoscritta da tutti i proprietari. I soggetti che intendono richiedere il contributo relativo alle spese per gli interventi di cui all articolo 2, sono tenuti ad acquisire l asseverazione di un tecnico abilitato che attesti la rispondenza dell intervento ai pertinenti requisiti richiesti nei successivi articoli 5, 6, 7 e 8. Tale asseverazione può essere compresa nell ambito di quella resa dal direttore lavori sulla conformità al progetto delle opere realizzate, obbligatoria ai sensi dell articolo 4, comma 4.5, della Del. Regionale 156/2008, e successive modifiche e integrazioni. 5. Caratteristiche del contributo per interventi di sostituzione del generatore di calore, con caldaie a condensazione. Il contributo previsto per la sostituzione di una caldaia esistente 4, differenziato in funzione del tipo di intervento e della potenza nominale (Pn) del generatore, verrà erogato secondo il seguente schema: E.1 (1) abitazioni adibite a residenza con carattere continuativo, quali abitazioni civili e rurali, collegi, conventi, case di pena, caserme; E.1 (2) abitazioni adibite a residenza con occupazione saltuaria, quali case per vacanze, fine settimana e simili E.1 (3) edifici adibiti ad albergo, pensione ed attività similari; E.2 Edifici adibiti a uffici e assimilabili: pubblici o privati, purchè inseriti in edifici a prevalente destinazione residenziale 3 3 per edifici già abitabili si intendono quelli in possesso di certificato di abitabilità o la cui fine lavori sia stata presentata in Comune, in data antecedente al 7/10/2005, data di entrata in vigore del Dlgs n 192/ Per caldaia esistente si intende quella installata prima del 7 ottobre 2005, data di entrata in vigore del D.lgs 192/2005 3

4 TIPOLOGIA DI APPARECCHIO APPARECCHIO DOMESTICO Pn Fino a 35 kw Risparmio di CO2 in un anno Circa kg. 598 Contributo in conto capitale Euro 1.000,00 APPARECCHIO PER PIU Pn Fino a 116 kw APPARTAMENTI Risparmio di CO2 in un anno Circa kg Contributo in conto capitale Euro 2.600,00 APPARECCHIO CONDOMINIALE Pn Sopra i 116 kw Risparmio di CO2 in un anno Circa kg Contributo in conto capitale Euro 4.300,00 Euro 1.000,00 Per ogni 50 kw interi olre a 200, si aggiunge un ulteriore contributo di Gli interventi di sostituzione di impianti di climatizzazione invernale, l asseverazione specifica che l intervento di sostituzione di generatori di calore con caldaie a condensazione, con rendimento termico utile, a carico pari al 100% della potenza termica utile nominale, maggiore o uguale a log Pn, Dove log Pn è il logaritmo in base 10 della potenza utile nominale del singolo generatore, espressa in kw, e dove per valori di Pn maggiori di 400 kw si applica il limite massimo corrispondente a 400 kw. 6. Caratteristiche del contributo per interventi su edifici esistenti, parti di edifici esistenti, o unità immobiliari esistenti, riguardanti strutture opache verticali (isolamento delle pareti) e finestre comprensive di infissi. Il contributo per la sostituzione di vetri semplici è pari a 60,00 Euro per ogni metro quadrato di vetro semplice sostituito comprensivo di infisso. Il contributo per la coibentazione di pareti verticali è pari a 8,00 Euro per ogni metro quadrato di parete verticale coibentata. Per gli interventi sull involucro di edifici esistenti, l asseverazione specifica il valore della trasmittanza originaria del componente su cui si interviene e che, successivamente all intervento, le trasmittanze dei medesimi componenti sono inferiori o uguali ai minimi di trasmittanza termica U, espressi in W/mq K, riportati nella seguente tabella in riferimento alla Del. Regionale 156/ : Strutture opache verticali 0,34 Chiusure trasparenti comprensive degli infissi 2,2 Trasmittanza termica U (W/m2K) 5 Atto di indirizzo e coordinamento sui requisiti di rendimento energetico e sulle procedure di certificazione energetica degli edifici della Regione Emilia-Romagna 4

5 7. Caratteristiche del contributo per l installazione di collettori solari per la produzione di Acqua Calda Sanitaria. Il contributo per l installazione di collettori solari (pannelli) è pari a 350,00 Euro per ogni metro quadrato di collettore solare installato. L installazione minima ammissibile è di almeno 2 mq di collettore. Per gli interventi di installazione di pannelli solari, l asseverazione specifica il rispetto dei seguenti requisiti: a) che i pannelli solari e i bollitori impiegati sono garantiti per almeno cinque anni; b) che gli accessori e i componenti elettrici ed elettronici sono garantiti almeno due anni; c) che i pannelli solari presentano una certificazione di qualità conforme alle norme UNI che è stata rilasciata da un laboratorio accreditato. d) che l installazione dell impianto è stata eseguita in conformità ai manuali di installazione dei principali componenti. 8. Caratteristiche del contributo per l installazione di pannelli fotovoltaici per la produzione di Energia Fotovoltaica. Il contributo per l installazione di pannelli fotovoltaici è il seguente: tecnologie silicio monocristallino, è pari a 500,00 Euro per ogni metro quadrato di pannello installato tecnologie silicio policristallino è pari a 400,00 Euro per ogni metro quadrato di pannello installato tecnologie silicio amorfo è pari a 300,00 Euro per ogni metro quadrato di pannello installato. Sono ammessi a contributo gli impianti fotovoltaici con potenza nominale non inferiore ad 1 kwp, collegati alla rete elettrica e realizzati secondo una delle modalità previste dall art. 2, comma 1 lettere b1), b2) e b3) del D.M Tutti gli interventi ammessi a contributo devono essere realizzati nel rispetto delle norme vigenti a pena di decadenza dal contributo. 8. Limiti del contributo Per tutti gli interventi il contributo erogabile non potrà superare il tetto massimo del 20% della spesa complessiva sostenuta (IVA esclusa) Il contributo per gli interventi di cui al punto 2 lettere a) e b) del presente regolamento può essere presentata a condizione che il fabbricato oggetto degli interventi sia stato reso abitabile o la cui fine lavori sia stata presentata, in data antecedente al 7/10/2005 ed è possibile richiedere i contributi, nella medesima domanda, relativamente a uno o più interventi tra quelli indicati. Il contributo per gli interventi di cui al punto 2 lett. c) e d) del presente regolamento può essere presentata a condizione che per il fabbricato oggetto degli interventi non 5

6 vi sia un obbligo di legge o regolamento edilizio di installazione di impianti solari e fotovoltaici. Non sono ammessi a contributo gli interventi per i quali, a consuntivo, siano stati ottenuti altri contributi pubblici, compresi gli scomputi di oneri di urbanizzazione secondaria previsti in atti dell Amministrazione Comunale, fatta eccezione dell eventuale detrazione ai fini IRPEF ai sensi dell art. 1, comma 3 della legge 449/97 e successive modificazioni e del riconoscimento della tariffa incentivante per gli impianti fotovoltaici D.M Modalità di presentazione delle domande Le domande Contributi per il miglioramento dell efficienza energetica negli edifici esistenti a pena di esclusione, dovranno essere redatte in conformità al modello predisposto dal Comune. Ogni domanda dovrà essere relativa ad un solo edificio. Le domande dovranno essere inoltrate esclusivamente dalla data di approvazione del presente regolamento fino ad esaurimento dei fondi. Verranno ammesse le domande per interventi le cui spese sono state sostenute dal 1 gennaio Ai fini dell ammissione delle domande, farà fede la data e l ora apposta dall ufficio protocollo del Comune. In nessun caso il Comune risponderà del mancato o ritardato recapito delle domande di contributo. Le domande dovranno essere indirizzate a: Comune di Mirandola Via Montanari MIRANDOLA (MO) 10. Criteri per la selezione delle domande La selezione degli interventi ammessi al contributo avverrà sulla base dell'unico criterio: ordine cronologico di arrivo della domanda di contributo. Non sono ammesse richieste condizionate o espresse in modo indeterminato, o con semplice riferimento ad altra richiesta propria o di altri. Il Comune si riserva di richiedere a coloro i quali hanno presentato la domanda, documentazione aggiuntiva, necessaria ai fini dell istruttoria. L'ammissione a finanziamento della domanda di contributo, per uno o più interventi a seconda della disponibilità delle risorse, verrà confermata al beneficiario mediante comunicazione scritta. 6

7 11. Liquidazione del contributo Per ottenere la liquidazione dei contributi agli interventi ammessi i richiedenti sono tenuti a presentare, presso gli uffici della Comune di Mirandola SPORTELLO UNICO EDILIZIA la seguente documentazione: a) Domanda di liquidazione per fine lavori, redatta secondo l allegato (A); b) Copia della fatture comprovanti le spese effettivamente sostenute per la realizzazione degli interventi, intestate al soggetto richiedente il contributo e nel rispetto delle modalità vigenti per l ottenimento delle detrazioni IRPEF sul risparmio energetico; c) Copia dei documenti comprovanti la conformità degli interventi ai requisiti richiesti, in particolare: per gli interventi di sostituzione del generatore di calore (caldaia) con caldaia a condensazione:: certificazione del produttore della caldaia dichiarazione di installazione a regola d'arte ai sensi della normativa vigente; asseverazione specifica di un tecnico abilitato che l intervento di sostituzione di generatori di calore con caldaie a condensazione, con rendimento termico utile, a carico pari al 100% della potenza termica utile nominale, maggiore o uguale a log Pn, Dove log Pn è il logaritmo in base 10 della potenza utile nominale del singolo generatore, espressa in kw, e dove per valori di Pn maggiori di 400 kw si applica il limite massimo corrispondente a 400 kw. dichiarazione che i beni acquistati per la realizzazione del programma sono di nuova fabbricazione e non saranno distolti dall uso previsto per almeno cinque anni. per interventi di isolamento delle pareti e/o sostituzione di infissi: - Per gli interventi di coibentazione delle pareti esterne occorre l asseverazione di un tecnico abilitato nella quale viene specificato il valore della trasmittanza originaria del componente su cui si interviene e il valore della trasmittanza successiva all'intervento che dovrà risultare inferiore o uguale ai valori riportati all Art. 6 in riferimento ai requisiti minimi previsti dalla Del. Regionale 156/ Nel caso di sostituzione di sostituzione di finestre comprensive di infissi occorre la dichiarazione in carta libera da parte dell'installatore di aver eseguito la sostituzione di componenti finestrati in vetro semplice e la certificazione dei produttori dei nuovi infissi, che attesti il rispetto delle 6 Atto di indirizzo e coordinamento sui requisiti di rendimento energetico e sulle procedure di certificazione energetica degli edifici della Regione Emilia-Romagna 7

8 specifiche tecniche indicate all Art. 6, in riferimento ai requisiti minimi previsti dalla Del. Regionale 156/ per installazione di collettori solari: - Asseverazione specifica il rispetto dei seguenti requisiti: a) che i pannelli solari e i bollitori impiegati sono garantiti per almeno cinque anni; b) che gli accessori e i componenti elettrici ed elettronici sono garantiti almeno due anni; c) che i pannelli solari presentano una certificazione di qualità conforme alle norme UNI che è stata rilasciata da un laboratorio accreditato. d) che l installazione dell impianto è stata eseguita in conformità ai manuali di installazione dei principali componenti dichiarazione che i beni acquistati per la realizzazione del programma sono di nuova fabbricazione e non saranno distolti dall uso previsto per almeno cinque anni. per installazione di pannelli fotovoltaici: - certificato di collaudo dell impianto; - copia della comunicazione del Gestore dei servizi elettrici GSE Spa- della tariffa riconosciuta prevista dal comma 5, art.5 del D.M asseverazione che gli impianti fotovoltaici realizzati con i contributi comunali non possono essere rimossi per almeno cinque anni a decorrere dalla data del collaudo finale. d) relazione fotografica in cartaceo con almeno 4 fotografie e su supporto informatico volte a dare, attraverso inquadrature, una visione completa dell impianto, dei suoi particolari e del quadro di insieme in cui inserisce in merito alla tipologia dell impianto di cui agli interventi art. 2 lettera b) c) e d). e) copia dei versamenti effettuati per il pagamento delle spese sostenute per l esecuzione degli interventi mediante bonifico bancario o postale dal quale risulti la causale del versamento, il codice fiscale del beneficiario della detrazione ed il numero di partita IVA, ovvero, il codice fiscale del soggetto a favore del quale il bonifico è effettuato, e conservarne la ricevuta. Le modalità di pagamento devono in ogni caso essere conformi alla normativa vigente in termini di detrazioni fiscali sul risparmio energetico. f) la liberatoria per l utilizzo, da parte del Comune di Mirandola, della documentazione ai fini dell ottenimento dei titoli di efficienza energetica (certificati bianchi), ai sensi dei D.M. 20 luglio 2004, 7 Atto di indirizzo e coordinamento sui requisiti di rendimento energetico e sulle procedure di certificazione energetica degli edifici della Regione Emilia-Romagna 8

9 12. Revoca dei contributi Il contributo previsto dal presente avviso potrà essere revocato in caso di mancato rispetto di una o più delle disposizioni indicate. 13. Pubblicità notizie Il presente avviso sarà: - affisso all Albo Pretorio del Comune di Mirandola fino a data di scadenza di presentazione delle domande - pubblicato sul sito web dell ente, all indirizzo - inviato agli Enti e Associazioni facenti parte della Consulta delle Politiche abitative e Consulta Economica del Comune di Mirandola per opportuna diffusione - comunicati stampa su notiziari e quotidiani locali 14. Legge sulla privacy / Informativa (ex art. 13 D. Lgs. 196/03) 1) I dati personali forniti o raccolti in occasione dell espletamento delle procedure verranno trattati dal Comune di Mirandola nel rispetto del D.Lgs. n. 196/03 2) I dati che vengono raccolti potranno essere inseriti in una banca dati ed essere trattati per finalità di tipo statistico da parte dal Comune di Mirandola. 3) I dati raccolti potranno essere comunicati a soggetti terzi che forniscano all Amministrazione specifici servizi elaborativi dei dati stessi per le finalità indicate al punto 2); 4) Il titolare del trattamento dati è il Comune di Mirandola; 5) Il conferimento di tali dati e il consenso al trattamento è necessario per la partecipazione al presente avviso, pena l esclusione dalla stessa. 15. Ulteriori informazioni Per eventuali ulteriori informazioni rivolgersi a: Via Montanari 7 tel fax Dirigente del SETTORE 3 (F.to) Arch. ADELE RAMPOLLA 9

Agevolazioni fiscali sul risparmio energetico Fernando Bellisario

Agevolazioni fiscali sul risparmio energetico Fernando Bellisario Agevolazioni fiscali sul risparmio energetico Fernando Bellisario Lecce, 17 dicembre 2013 Principali norme di riferimento Legge 27 dicembre 2006 n. 296, commi 344-345-346-347 (Finanziaria 2007) Decreto

Dettagli

Art.1 (Finalità dell iniziativa)

Art.1 (Finalità dell iniziativa) BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI IN CONTO CAPITALE PER L INSTALLAZIONE DI CALDAIE A GAS AD ALTA EFFICIENZA Art.1 (Finalità dell iniziativa) IL COMUNE DI CASTELFRANCO EMILIA, IN ATTUAZIONE DEGLI OBIETTIVI

Dettagli

Decreto 28 dicembre 2012 Incentivazione della produzione di energia termica da fonti rinnovabili ed interventi di efficienza energetica di piccole

Decreto 28 dicembre 2012 Incentivazione della produzione di energia termica da fonti rinnovabili ed interventi di efficienza energetica di piccole Decreto 28 dicembre 2012 Incentivazione della produzione di energia termica da fonti rinnovabili ed interventi di efficienza energetica di piccole dimensioni Ambito di applicazione Interventi di piccole

Dettagli

Conto Energia Termico Il settore degli apparecchi a legna e pellets. Gruppo UNICALOR caminetti e stufe a biomassa legnosa

Conto Energia Termico Il settore degli apparecchi a legna e pellets. Gruppo UNICALOR caminetti e stufe a biomassa legnosa Conto Energia Termico Il settore degli apparecchi a legna e pellets Gruppo UNICALOR caminetti e stufe a biomassa legnosa Cos è il Conto Termico? Un decreto Legislativo che è entrato in vigore in data 3

Dettagli

Il sottoscritto... codice fiscale. amministratore di condominio.. Comune di. cod. fisc. (condominio) In qualità di:

Il sottoscritto... codice fiscale. amministratore di condominio.. Comune di. cod. fisc. (condominio) In qualità di: Allegato 1 - Dom. Acc. Spett.le Banca Domanda di accesso al prestito a tasso zero per la riqualificazione energetica di abitazioni nel territorio della provincia di Milano. Consapevole delle sanzioni penali,

Dettagli

RIPARTIZIONE ANNUALE DELLA DETRAZIONE Nuova modalità di ripartizione della detrazione che dovrà avvenire in quote uguali in un numero FISSO DI 5 ANNI.

RIPARTIZIONE ANNUALE DELLA DETRAZIONE Nuova modalità di ripartizione della detrazione che dovrà avvenire in quote uguali in un numero FISSO DI 5 ANNI. Pagina 1 di 5 L OPUSCOLO HA CARATTERE PURAMENTE INFORMATIVO, POTREBBE CONTENERE ERRORI O ESSERE MANCANTE DI EVENTUALI AGGIORNAMENTI. Aggiornato sulla base del Decreto Ministeriale dell 11 marzo 2008, del

Dettagli

CONTO TERMICO 2013. Interventi di efficienza energetica

CONTO TERMICO 2013. Interventi di efficienza energetica CONTO TERMICO 2013 Interventi di efficienza energetica Il Decreto Ministeriale del 28 dicembre 2012 ha introdotto incentivi fino al 40% della spesa ammissibile sostenuta anche per gli interventi, tra gli

Dettagli

All atto pratico gli interventi per cui si può usufruire delle detrazioni del 55% si traducono in:

All atto pratico gli interventi per cui si può usufruire delle detrazioni del 55% si traducono in: There are no translations available. SOSTITUZIONE DEI SERRAMENTI O DEI VETRI GUIDA ALLE DETRAZIONI FISCALI DEL 55% LE NOVITA INTRODOTTE DALLA FINANZIARIA 2008 La Legge Finanziaria 2008 ha prorogato fino

Dettagli

Assessorato all Ambiente SPORTELLO INCENTIVI PER IL RISPARMIO ENERGETICO. Detrazioni fiscali del 65% Conto termico Detrazioni fiscali del 50%

Assessorato all Ambiente SPORTELLO INCENTIVI PER IL RISPARMIO ENERGETICO. Detrazioni fiscali del 65% Conto termico Detrazioni fiscali del 50% Città di San Donà di Piave Assessorato all Ambiente SPORTELLO ENERGIA INCENTIVI PER IL RISPARMIO ENERGETICO Detrazioni fiscali del 65% Conto termico Detrazioni fiscali del 50% DETRAZIONE FISCALE DEL 65%

Dettagli

Agevolazioni fiscali per investimenti nell Energy Saving

Agevolazioni fiscali per investimenti nell Energy Saving 31-10-2012, Camera di Commercio di Pisa Agevolazioni fiscali per investimenti nell Energy Saving relatore: Dott. MASSIMO ANTONINI Dottore commercialista - Revisore contabile Membro della Commissione Studi

Dettagli

- 1 - Autocertificazione relativa al possesso dei requisiti soggettivi previsti

- 1 - Autocertificazione relativa al possesso dei requisiti soggettivi previsti SEZIONE IV - Spese per interventi finalizzati al risparmio energetico (detrazione d imposta del 55 o 65 per cento) Per tutte le tipologie di spesa Le tipologie di interventi previste dalla Legge 296/2006

Dettagli

PROVINCIA DI GENOVA. AREA 08 AMBIENTE Ufficio Controllo Impianti Termici

PROVINCIA DI GENOVA. AREA 08 AMBIENTE Ufficio Controllo Impianti Termici PROVINCIA DI GENOVA AREA 08 AMBIENTE Ufficio Controllo Impianti Termici Allegato alla Delibera della Giunta Provinciale n 289 prot. 76935 del 26/07/2005 BANDO PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI IN CONTO CAPITALE

Dettagli

FAQ 55%- REVISIONE GENNAIO provvedimento del 55% fino al 31 dicembre 2012 con l'attuale apparato normativo.

FAQ 55%- REVISIONE GENNAIO provvedimento del 55% fino al 31 dicembre 2012 con l'attuale apparato normativo. COSA SONO LE DETRAZIONI DEL 55%? FAQ 55%- REVISIONE GENNAIO 2012 per un totale pari al 55% delle spese sostenute. Questo strumento è stato introdotto nel 2007 e ad oggi è in vigore fino al 31/12/2012.

Dettagli

Gli interventi realizzati devono ricadere all interno della Regione Toscana.

Gli interventi realizzati devono ricadere all interno della Regione Toscana. ALLEGATO A PROGRAMMA DI INCENTIVAZIONE FINANZIARIA FINALIZZATO ALLA PRODUZIONE DI ENERGIA DERIVANTE DA FONTI RINNOVABILI NONCHÉ ALL ECOEFFICIENZA IN CAMPO ENERGETICO (Delibera di Giunta Regionale n.208/07

Dettagli

5.1.2 Requisiti tecnici per l accesso all incentivo (Allegato I del Decreto)

5.1.2 Requisiti tecnici per l accesso all incentivo (Allegato I del Decreto) 5.1 Isolamento termico di superfici opache delimitanti il volume climatizzato (intervento 1.A - art. 4, comma 1, lettera a) L intervento incentivabile consiste nell isolamento di coperture, pavimenti/solai

Dettagli

Il Conto Termico. Ing. Andrea Nicolini

Il Conto Termico. Ing. Andrea Nicolini Il Conto Termico Ing. Andrea Nicolini Il Conto Termico Il Decreto Ministeriale del 28 dicembre 2012 ( Conto Termico ) introduce un regime di sostegno specifico per interventi di piccole dimensioni per

Dettagli

TORINO 27 OTTOBRE Arch. Mario Nocera. Il 65%: il più diffuso strumento per incentivare l efficienza energetica nel settore edilizio

TORINO 27 OTTOBRE Arch. Mario Nocera. Il 65%: il più diffuso strumento per incentivare l efficienza energetica nel settore edilizio TORINO 27 OTTOBRE 2016 Arch. Mario Nocera Il 65%: il più diffuso strumento per incentivare l efficienza energetica nel settore edilizio I MECCANISMI DI INCENTIVAZIONE DELL EFFICIENZA ENERGETICA CONTO TERMICO

Dettagli

2. interventi di riqualificazione energetica di edilizia pubblica (coibentazioni, protezioni da irraggiamento solare, etc..).

2. interventi di riqualificazione energetica di edilizia pubblica (coibentazioni, protezioni da irraggiamento solare, etc..). CONTO ENERGIA TERMICO DM 8.1.01 Dal 8 dicembre 01 è possibile usufruire di una serie di incentivi legati ad interventi di miglioramento dell'efficienza energetica di un edificio per interventi migliorativi

Dettagli

DETRAZIONE DEL 55% AL 65%

DETRAZIONE DEL 55% AL 65% DETRAZIONE DEL 55% AL 65% E stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 130 del 5 giugno il decreto n.63 del 4 giugno 2013 che racchiude la normativa sulla proroga al 31 dicembre delle detrazioni al 50%

Dettagli

Ristrutturazione della casa: guida alle detrazioni 2016

Ristrutturazione della casa: guida alle detrazioni 2016 Ristrutturazione della casa: guida alle detrazioni 2016 Ristrutturazione della casa: prorogati per il 2016 il bonus Irpef sulle ristrutturazioni edilizie del 50%, l ecobonus del 55%, e il bonus mobili

Dettagli

art. 1 oggetto e finalità

art. 1 oggetto e finalità Regolamento per la concessione di finanziamenti in conto capitale di cui all articolo 10, commi da 44 a 50 della legge regionale 30 dicembre 2008, n. 17 (Legge finanziaria 2009), per la realizzazione di

Dettagli

COMUNE DI VERCELLI Settore Sviluppo Urbano ed Economico Servizio Ambiente e Qualità Urbana

COMUNE DI VERCELLI Settore Sviluppo Urbano ed Economico Servizio Ambiente e Qualità Urbana COMUNE DI VERCELLI Settore Sviluppo Urbano ed Economico Servizio Ambiente e Qualità Urbana AVVISO DI CONCESSIONE CONTRIBUTI IN CONTO CAPITALE PER LA CONVERSIONE DI IMPIANTI TERMICI DI POTENZA NOMINALE

Dettagli

CONTO TERMICO. Possono accedere agli incentivi previsti dal DM 28/12/12 le seguenti due categorie di interventi:

CONTO TERMICO. Possono accedere agli incentivi previsti dal DM 28/12/12 le seguenti due categorie di interventi: CONTO TERMICO Ambito d applicazione Efficientamento dell involucro di edifici esistenti; Sostituzione di impianti esistenti per la climatizzazione invernale con impianti a più alta efficienza; Nuova installazione

Dettagli

AGEVOLAZIONI PER IL RISPARMIO ENERGETICO 55%

AGEVOLAZIONI PER IL RISPARMIO ENERGETICO 55% OGGETTO: Circolare Approfondimento Seregno, li 21 ottobre 2009 AGEVOLAZIONI PER IL RISPARMIO ENERGETICO 55% Il contribuente che ha sostenuto le sotto elencate spese di riqualificazione energetica può usufruire

Dettagli

Le agevolazioni fiscali per il risparmio energetico

Le agevolazioni fiscali per il risparmio energetico Riqualificazione energetica degli edifici esistenti o v ve r o Fare efficienza energetica adottando sistemi per ottenere uno stesso risultato ma utilizzando meno energia. 1. IL RIFERIMENTO NORMATIVO -

Dettagli

Indice. Comune di Riccione - Settore Ambiente

Indice. Comune di Riccione - Settore Ambiente BANDO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI PER L'INSTALLAZIONE DI IMPIANTI SOLARE TERMICO, FOTOVOLTAICO CIVILE IN IMMOBILI RESIDENZIALI A FAVORE DEI SOGGETTI PRIVATI E SOLARE TERMICO IN IMMOBILI RICETTIVI A

Dettagli

Bonus in edilizia 2017, ecco il quadro dei nuovi incentivi previsti per il settore edile

Bonus in edilizia 2017, ecco il quadro dei nuovi incentivi previsti per il settore edile Bonus in edilizia 2017, ecco il quadro dei nuovi incentivi previsti per il settore edile Bonus in edilizia 2017: detrazioni fiscali, ecobunus, bonus mobili, interventi antisismici, bonus alberghi. Ecco

Dettagli

DETRAZIONI 55% Nuove norme per il 2009

DETRAZIONI 55% Nuove norme per il 2009 DTRAZIONI 55% Nuove norme per il 2009 1 Con l entrata in vigore della legge n. 2 del 28 gennaio 2009 di conversione del DL 185/2008 anticrisi si introducono alcune novità sulla disciplina della detrazione

Dettagli

RIDUZIONE DEI COSTI ENERGETICI NEGLI IMPIANTI SPORTIVI

RIDUZIONE DEI COSTI ENERGETICI NEGLI IMPIANTI SPORTIVI RIDUZIONE DEI COSTI ENERGETICI NEGLI IMPIANTI SPORTIVI POLITICHE DI INCENTIVAZIONE AL RISPARMIO ENERGETICO ED ALL UTILIZZO DELLE ENERGIE RINNOVABILI PER GLI IMPIANTI SPORTIVI: AMBITO NORMATIVO ED ITER

Dettagli

Tutti gli incentivi per i cittadini:

Tutti gli incentivi per i cittadini: Tutti gli incentivi per i cittadini: - La detrazione fiscale del 55% per rinnovabili e risparmio energetico nelle abitazioni - Il Conto Energia per il Fotovoltaico - La tariffa omnicomprensiva o i certificati

Dettagli

Via Verdi 13-56041 Castelnuovo Val di Cecina (PI)

Via Verdi 13-56041 Castelnuovo Val di Cecina (PI) BANDO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO FINALIZZATI ALL INCENTIVAZIONE DI INTERVENTI EDILIZI DI MANUTENZIONE E RESTAURO DELLE FACCIATE AI FINI DEL RECUPERO E DELLA RIQUALIFICAZIONE

Dettagli

Efficienza Energetica: la soluzione 55%

Efficienza Energetica: la soluzione 55% Efficienza Energetica: la soluzione 55% Arch. Carla Zedda Gruppo di Lavoro Efficienza Energetica Pescara, 11 febbraio 2009 CONDIZIONI PER USUFRUIRE DELLE DETRAZIONI Chi ha titolo per richiedere le detrazioni

Dettagli

CONTO TERMICO [CT 2.0]_ Decreto Ministeriale 16/2/2016

CONTO TERMICO [CT 2.0]_ Decreto Ministeriale 16/2/2016 CONTO TERMICO [CT 2.0]_ Decreto Ministeriale 16/2/2016 l incentivazione di interventi di piccole dimensioni per l incremento dell efficienza energetica Giuseppe Maffeis, Luisa Geronimi Via M. Gioia 132,

Dettagli

Conto termico. Esempi di applicazione dell incentivo anche in rapporto e confronto con le Detrazioni Fiscali. Conto termico 1

Conto termico. Esempi di applicazione dell incentivo anche in rapporto e confronto con le Detrazioni Fiscali. Conto termico 1 Conto termico Esempi di applicazione dell incentivo anche in rapporto e confronto con le Detrazioni Fiscali Conto termico 1 Incentivi disponibili Detrazione fiscale per conservazione dell immobile Detrazione

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA C.so Garibaldi, n.59-42100 Reggio Emilia

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA C.so Garibaldi, n.59-42100 Reggio Emilia PROVINCIA DI REGGIO EMILIA C.so Garibaldi, n.59-42100 Reggio Emilia Area CULTURA E VALORIZZAZIONE DEL TERRITORIO. Servizio AMBIENTE Determina n. 1314 del 21/12/2007 AVVISO PUBBLICO Prot. n. 91124/4/2007

Dettagli

CONSUMO ENERGETICO NEL SETTORE RESIDENZIALE PAESI UE

CONSUMO ENERGETICO NEL SETTORE RESIDENZIALE PAESI UE APPENDICE Studio energetico condotto da "Studio di progettazione strutturale ed energetica STUDIOfMARZANO via Barontini, 30 56012 Fornacette www.studiofmarzano.it info@studiofmarzano.it tel. 0587952180

Dettagli

Recupera il. grazie al bonus fiscale

Recupera il. grazie al bonus fiscale WWW.PREZZIPORTEBLINDATEROMA.IT Recupera il grazie al bonus fiscale Fino al 31/12/2017 SU PORTE BLINDATE, INFISSI E CASSEFORTI Fino al 31 Dicembre 2017 Agevolazioni fiscali Per lavori di ristrutturazione

Dettagli

dott. Giovanni Crozzolin

dott. Giovanni Crozzolin dott. Giovanni Crozzolin Tel.: 04/88183 Fax: 04/8889 crozzolin@studiocrozzolin.it Ai gentili clienti Conto termico, via agli incentivi Gentile cliente con la presente intendiamo informarla che sono state

Dettagli

L.R. 4/2014, art. 18, c. 6 B.U.R. 13/8/2014, n. 33. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 30 luglio 2014, n. 0161/Pres.

L.R. 4/2014, art. 18, c. 6 B.U.R. 13/8/2014, n. 33. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 30 luglio 2014, n. 0161/Pres. L.R. 4/2014, art. 18, c. 6 B.U.R. 13/8/2014, n. 33 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 30 luglio 2014, n. 0161/Pres. Regolamento per la concessione dei contributi di cui all articolo 18 della legge regionale

Dettagli

Art.1 Finalità. Art. 2 Interventi ammessi

Art.1 Finalità. Art. 2 Interventi ammessi BANDO DIRETTO ALLA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER L INSTALLAZIONE DI COLLETTORI SOLARI TERMICI E SISTEMI FOTOVOLTAICI A SERVIZIO DI UTENZA RESIDENZIALE ANNI 2011/2012 Art.1 Finalità Ai sensi di quanto previsto

Dettagli

Le agevolazioni fiscali per la tua casa

Le agevolazioni fiscali per la tua casa In questo primo video ti spiegherò i primi cinque punti del beneficio fiscale 65% 1 65% che è esattamente la percentuale che puoi recuperare dall imposta sul reddito della spesa che andrai a sostenere

Dettagli

Le opportunità del Conto Termico 2.0 : vantaggi per clienti, rivenditori e installatori. Partners

Le opportunità del Conto Termico 2.0 : vantaggi per clienti, rivenditori e installatori. Partners Le opportunità del Conto Termico 2.0 : vantaggi per clienti, rivenditori e installatori Partners CONTO TERMICO 2.0 Il D.M. del 16/02/2016 ha introdotto/modificato delle forme di incentivazione relative

Dettagli

Tutti gli incentivi per i cittadini come da:

Tutti gli incentivi per i cittadini come da: Tutti gli incentivi per i cittadini come da: - Finanziaria 2008 - Nuovo Conto Energia per il Fotovoltaico (Febbraio 07) Indice: pagina 3: le diverse possibilità di intervento pagine 4, 5 e 6: le detrazioni

Dettagli

GUIDA 65% ALLA DETRAZIONE FISCALE DEL PER LA RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA MEDIANTE INSUFFLAGGIO

GUIDA 65% ALLA DETRAZIONE FISCALE DEL PER LA RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA MEDIANTE INSUFFLAGGIO GUIDA ALLA DETRAZIONE FISCALE DEL 65% PER LA RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA MEDIANTE INSUFFLAGGIO aggiornata al 22 dicembre 2015 Sommario Premessa... pag. 3 Edifici interessati... pag. 3 Soggetti beneficiari...

Dettagli

L AGEVOLAZIONE PER IL RISPARMIO DI ENERGIA

L AGEVOLAZIONE PER IL RISPARMIO DI ENERGIA L AGEVOLAZIONE PER IL RISPARMIO DI ENERGIA L agevolazione fiscale consiste in detrazioni dall Irpef (Imposta sul reddito delle persone fisiche) o dall Ires (Imposta sul reddito delle società) ed è concessa

Dettagli

Allegato parte integrante

Allegato parte integrante Allegato parte integrante Allegato d) - Modifiche ed integrazioni ai criteri e modalità per gli aiuti alla nuova imprenditorialità femminile e giovanile Modifiche ed integrazioni ai criteri e modalità

Dettagli

sulla base dell importo teorico totale delle detrazioni fiscali statali per interventi di recupero edilizio privato

sulla base dell importo teorico totale delle detrazioni fiscali statali per interventi di recupero edilizio privato marca da bollo 16,00 R pratica n.: CONDOMINI. Alla Provincia Autonoma di Bolzano Ripartizione 25 Edilizia abitativa Via Canonico-Michael-Gamper 1 39100 Bolzano presentata il: accettata da:..... Domanda

Dettagli

PROCEDURA ABILITATIVA SEMPLIFICATA P.A.S. (ai sensi dell art. 6 del D. Lgs. 28/2011) Luogo e data di nascita COMUNE PROVINCIA DATA

PROCEDURA ABILITATIVA SEMPLIFICATA P.A.S. (ai sensi dell art. 6 del D. Lgs. 28/2011) Luogo e data di nascita COMUNE PROVINCIA DATA Numero di protocollo COMUNE DI PROCEDURA ABILITATIVA SEMPLIFICATA P.A.S. (ai sensi dell art. 6 del D. Lgs. 28/2011) Il/La sottoscritto/a Luogo e data di nascita COMUNE PROVINCIA DATA Residenza Altri dati

Dettagli

LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER L EFFICIENZA L NEGLI EDIFICI

LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER L EFFICIENZA L NEGLI EDIFICI LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER L EFFICIENZA L ENERGETICA NEGLI EDIFICI SONIA CARBONE DINTEC Scrl Consorzio per l Innovazione l Tecnologica Pisa, 28 ottobre 2008 VINCOLI IL QUADRO EUROPEO Decisione UE del

Dettagli

Sintesi dei contenuti del CONTO ENERGIA TERMICO

Sintesi dei contenuti del CONTO ENERGIA TERMICO Sintesi dei contenuti del CONTO ENERGIA TERMICO Incentivazione della produzione di energia termica da fonti rinnovabili ed interventi di efficienza energetica di piccole dimensioni PRIVATI, tipologia e

Dettagli

Guida e.eco srl - energyexpert. alle detrazioni fiscali. di pompe di calore

Guida e.eco srl - energyexpert. alle detrazioni fiscali. di pompe di calore Guida 2012 alle detrazioni fiscali di pompe di calore e.eco srl - energyexpert Indice dei contenuti 3. In che consiste la detrazione fiscale? 4. Quant è la massima detrazione? e in quante rate? 5. Su quali

Dettagli

COMUNE DI SCALENGHE. Richiesta di contributo per il sostegno alla locazione di cui all art. 11 L. 431/98 e s.m.i.

COMUNE DI SCALENGHE. Richiesta di contributo per il sostegno alla locazione di cui all art. 11 L. 431/98 e s.m.i. COMUNE DI SCALENGHE Richiesta di contributo per il sostegno alla locazione di cui all art. 11 L. 431/98 e s.m.i. Esercizio finanziario 2013 (Canone Anno 2012) Scadenza ore 12,30 del giorno 3 MARZO 2014

Dettagli

Il Comune per un aria migliore. Bando contributi efficienza energetica edifici in collaborazione con AMAT

Il Comune per un aria migliore. Bando contributi efficienza energetica edifici in collaborazione con AMAT Il Comune per un aria migliore Bando contributi efficienza energetica edifici 2017-2018 in collaborazione con AMAT 1 Le iniziative per l efficienza Il Comune di Milano promuove un complesso di iniziative

Dettagli

Ridurre i consumi energetici per la climatizzazione invernale e per la produzione di ACS.

Ridurre i consumi energetici per la climatizzazione invernale e per la produzione di ACS. ESIGENZA DA SODDISFARE Ridurre i consumi energetici per la climatizzazione invernale e per la produzione di ACS. CAMPO D'APPLICAZIONE Usi di cui all'art. 3, DPR 412/93 e s.m.: Tutte le destinazioni d'uso

Dettagli

3.10. Variazione della titolarità di un immobile e cumulabilità con altre agevolazioni

3.10. Variazione della titolarità di un immobile e cumulabilità con altre agevolazioni 24 Michele Dimonte e Doriana Doronzo sostenuto dalla società di leasing (non assumono, rilievo, quindi, i canoni di leasing addebitato all utilizzatore): per esempio, se l intervento ha un costo di 10.000,

Dettagli

Finanziaria 2008 proroga detrazioni 55% IRPEF

Finanziaria 2008 proroga detrazioni 55% IRPEF Finanziaria 2008 proroga detrazioni 55% IRPEF Da questa pagina potete partire per una navigazione giudata verso le opportunità concesse dalla finanziaria 2008 con la proroga delle detrazioni 55% sul reddito

Dettagli

Bando Regione Lombardia incentivi agli accumuli su FV

Bando Regione Lombardia incentivi agli accumuli su FV Bando Regione Lombardia incentivi agli accumuli su FV All inizio del mese di Febbraio Regione Lombardia ha emesso, con DGR 28 gennaio 2016 n X/4769, una misura di incentivazione all installazione di accumuli

Dettagli

P07- Vorrei presentare una comunicazione di esecuzione lavori - rev.5 del

P07- Vorrei presentare una comunicazione di esecuzione lavori - rev.5 del P07- Vorrei presentare una comunicazione di esecuzione lavori - rev.5 del 14.3.2016 Definizione Si tratta di una comunicazione, ai sensi dell art. 6 del D.P.R. 380/01 e s.m.i., che il proprietario dell'immobile

Dettagli

Pescara, 19 marzo Regione Abruzzo

Pescara, 19 marzo Regione Abruzzo Pescara, 19 marzo 2014 Regione Abruzzo Direzione Affari della Presidenza, Politiche Legislative e Comunitarie, Programmazione, Parchi, Territorio, Ambiente, Energia Servizio Politica Energetica, Qualità

Dettagli

TABELLA RIASSUNTIVA INTERVENTI DI RISPARMIO ENERGETICO E INCENTIVI PREVISTI NEL BANDO

TABELLA RIASSUNTIVA INTERVENTI DI RISPARMIO ENERGETICO E INCENTIVI PREVISTI NEL BANDO COMUNE DI VENTOTENE REGOLAMENTO E BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DEI FONDI DI COFINANZIAMENTO PER GLI INTERVENTI DI RISPARMIO ENERGETICO PREVISTI NEL PROGETTO VENTOTENE ISOLA A MENO CO2 SELEZIONATO

Dettagli

ATTESTATO DI CERTIFICAZIONE ENERGETICA EDIFICIO DI CLASSE

ATTESTATO DI CERTIFICAZIONE ENERGETICA EDIFICIO DI CLASSE ATTESTATO DI CERTIFICAZIONE ENERGETICA 1. INFORMAZIONI GENERALI Codice Certificato 06-2012 Validità 23/07/2012 Edificio ad uso ufficio, su sei elevazioni f.t. più piano s-1 e terrazzo di copertura, composto

Dettagli

Bonus Fiscale 50% per Ristrutturazioni edilizie e interventi finalizzati al risparmio energetico in immobili residenziali esistenti.

Bonus Fiscale 50% per Ristrutturazioni edilizie e interventi finalizzati al risparmio energetico in immobili residenziali esistenti. Bonus Fiscale Bonus Fiscale 50% per Ristrutturazioni edilizie e interventi finalizzati al risparmio energetico in immobili residenziali esistenti. La Legge di Stabilità n.208/15 rende possibile beneficiare

Dettagli

2014/2015 INTERVENTI SUGLI IMPIANTI SPORTIVI DELLE PROVINCE DI PADOVA E ROVIGO

2014/2015 INTERVENTI SUGLI IMPIANTI SPORTIVI DELLE PROVINCE DI PADOVA E ROVIGO 2014/2015 INTERVENTI SUGLI IMPIANTI SPORTIVI DELLE PROVINCE DI PADOVA E ROVIGO REGOLAMENTO DI PARTECIPAZIONE Termine ultimo di presentazione della domanda: 31/08/2015 1 OGGETTO Obiettivo del progetto è

Dettagli

Vito SARACINO Dottore Commercialista Revisore Contabile

Vito SARACINO Dottore Commercialista Revisore Contabile DETRAZIONE ACQUISTO BOX AUTO Chiarimenti previsti dalla circolare A.d.E. del 18.11.16, n. 43/E a cura del Dott. Vito SARACINO e in Bitonto (BA) L Agenzia delle Entrate con la circolare n. 43/E del 18 novembre

Dettagli

Bando per l erogazione di contributi alle PMI finalizzati al sostegno per l accesso al credito R E G O L A M E N TO

Bando per l erogazione di contributi alle PMI finalizzati al sostegno per l accesso al credito R E G O L A M E N TO Bando per l erogazione di contributi alle PMI finalizzati al sostegno per l accesso al credito Art. 1 Finalità R E G O L A M E N TO La Camera di Commercio di Como, nell ambito delle iniziative promozionali

Dettagli

COMUNE DI CIRIE. Richiesta di contributo per il sostegno alla locazione di cui all art. 11, L. 431/98 e s.m.i.

COMUNE DI CIRIE. Richiesta di contributo per il sostegno alla locazione di cui all art. 11, L. 431/98 e s.m.i. CITTA DI CIRIE COMUNE DI CIRIE Richiesta di contributo per il sostegno alla locazione di cui all art. 11, L. 431/98 e s.m.i. Esercizio finanziario 2013 (canone anno 2012) DOMANDA Pag. 1 Il sottoscritto,

Dettagli

Periodico informativo n. 131/2012

Periodico informativo n. 131/2012 Periodico informativo n. 131/2012 Il nuovo conto termico per impianti di piccole dimensioni Gentile Cliente, con la stesura del presente documento informativo intendiamo metterla a conoscenza, che è stato

Dettagli

DOMANDA DI AGIBILITA (art. 8 Regolamento Edilizio e D.p.r.380/2001)

DOMANDA DI AGIBILITA (art. 8 Regolamento Edilizio e D.p.r.380/2001) AREA 3 PIANIFICAZIONE, GESTIONE, TUTELA DEL TERRITORIO E LAVORI PUBBLICI SERVIZIO : Sportello Unico Edilizia ed Attività Produttive Il Responsabile TITOLO VI CLASS 3 Aggiornato il 05/05/14 Marca da bollo

Dettagli

La procedura di certificazione energetica della Regione Lombardia per edifici nuovi ed esistenti. Niccolò Aste

La procedura di certificazione energetica della Regione Lombardia per edifici nuovi ed esistenti. Niccolò Aste La procedura di certificazione energetica della Regione Lombardia per edifici nuovi ed esistenti DISPOSIZIONI INERENTI ALL EFFICIENZA ENERGETICA IN EDILIZIA (DGR 5773 e DGR 5018 del 2007): CONTENUTI 2

Dettagli

EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI

EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI Allo Sportello Unico per l Edilizia della COMUNE di TRIVERO DICHIARAZIONE IN ORDINE A DISPOSIZIONI IN MATERIA DI RENDIMENTO ENERGETICO NELL EDILIZIA LR nr. 13del 28 maggio 2007 - DGR n.46-11968 - DGR n.43-11965

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA E L ACCESSO AGLI INCENTIVI PER LA SOSTITUZIONE O INSTALLAZIONE DELLE INSEGNE DI ESRCIZIO NEL CONCENTRICO DELLA CITTA

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA E L ACCESSO AGLI INCENTIVI PER LA SOSTITUZIONE O INSTALLAZIONE DELLE INSEGNE DI ESRCIZIO NEL CONCENTRICO DELLA CITTA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA E L ACCESSO AGLI INCENTIVI PER LA SOSTITUZIONE O INSTALLAZIONE DELLE INSEGNE DI ESRCIZIO NEL CONCENTRICO DELLA CITTA APPROVATO CON DELIBERAZIONE C.C. N. 28 IN DATA 21.03.2008

Dettagli

COMUNE DI ALME Provincia di Bergamo. ALLEGATO ENERGETICO al Regolamento Edilizio Comunale

COMUNE DI ALME Provincia di Bergamo. ALLEGATO ENERGETICO al Regolamento Edilizio Comunale COMUNE DI ALME Provincia di Bergamo ALLEGATO ENERGETICO al Regolamento Edilizio Comunale Adottato con deliberazione di C.C. n. 40 del 13 novembre 2012 Pubblicato dal al Approvato con Deliberazione di C.C.

Dettagli

Allegato B. Specifiche e requisiti tecnici minimi degli interventi

Allegato B. Specifiche e requisiti tecnici minimi degli interventi AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESONE DI FINANZIAMENTI DI INTERVENTI FINALIZZATI A SOSTENERE LE POLITICHE AMBIENTALI TRAMITE RIDUZIONE DEL CONSUMO ENERGETICO E PRODUZIONE DI ENERGIA DA FONTI ALTERNATIVE PER

Dettagli

DATI GENERALI. Ubicazione impianto. Committente CAP: Amministratore. Comune di Monastir CAP Telefono Fax

DATI GENERALI. Ubicazione impianto. Committente CAP: Amministratore. Comune di Monastir CAP Telefono Fax DATI GENERALI Ubicazione impianto Identificativo dell impianto: Impianto fotovoltaico da 19,80 kwp Indirizzo: via G.Deledda Comune: MONASTIR (CA) CAP: 09023 Committente Ruolo Ragione Sociale Amministratore

Dettagli

Modulistica edilizia C. COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI

Modulistica edilizia C. COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI ALLEGATO 4 Modulistica edilizia C. COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI PER OPERE DIRETTE A SODDISFARE OBIETTIVE ESIGENZE CONTINGENTI E TEMPORANEE E AD ESSERE IMMEDIATAMENTE RIMOSSE AL CESSARE DELLA NECESSITÀ E,

Dettagli

Comune di Castiglione dei Pepoli

Comune di Castiglione dei Pepoli Comune di Castiglione dei Pepoli INSIEME IN AZIONE PER L EFFICIENTAMENTO ENERGETICO Protocollo d intesa per un impegno comune a sostegno dei processi di riqualificazione energetica degli edifici di Castiglione

Dettagli

La circolare che guida passo passo al rispetto degli adempimenti

La circolare che guida passo passo al rispetto degli adempimenti Fiscal Adempimento La circolare che guida passo passo al rispetto degli adempimenti N. 27 28.07.2014 Risparmio energetico in Unico Categoria: Irpef Sottocategoria: Detrazione 36% La Sezione IV del quadro

Dettagli

CONTRIBUTI IN TEMA DI RISPARMIO ENERGETICO

CONTRIBUTI IN TEMA DI RISPARMIO ENERGETICO Bando energia 2014 CONTRIBUTI IN TEMA DI RISPARMIO ENERGETICO L efficienza energetica nell industria Interventi e casi applicativi Unindustria Como, 20 maggio 2014 Sara Livio, Sviluppo Impresa Azienda

Dettagli

ANTICIPAZIONE ACQUISTO PRIMA CASA PER L ADERENTE O PER I FIGLI MAGGIORENNI

ANTICIPAZIONE ACQUISTO PRIMA CASA PER L ADERENTE O PER I FIGLI MAGGIORENNI ANTICIPAZIONE ACQUISTO PRIMA CASA PER L ADERENTE O PER I FIGLI MAGGIORENNI Articolo 6 del documento sulle anticipazioni - Caso di richiesta della prestazione su preliminare d'acquisto FAC-SIMILE di ZIONE

Dettagli

DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITÀ EDILIZIA

DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITÀ EDILIZIA DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITÀ EDILIZIA (ai sensi degli artt. 22 e 23, D.P.R. 6 giugno 2001, n. 380 e s.m.i.) Prot. AL RESPONSABILE DELLO SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA DELL UNIONE NOVARESE 2000 COMUNE DI....

Dettagli

Ricomincio da me! Percorsi per il cambiamento degli stili di vita

Ricomincio da me! Percorsi per il cambiamento degli stili di vita Ricomincio da me! Percorsi per il cambiamento degli stili di vita Gli incentivi pubblici per l utilizzo delle fonti rinnovabili di energia. Norme ed esperienze Firenze 14 novembre 2008 Relatore : Ing.

Dettagli

DISCIPLINARE TERMOCAMINI

DISCIPLINARE TERMOCAMINI DISCIPLINARE TERMOCAMINI P.A.C. - Piano d Azione Comunale 2016-2018 Erogazione di incentivi per il risanamento della qualità dell aria ambiente (Delibera G.C. n. 170 del 12.7.2016) ART. 1 - OGGETTO Il

Dettagli

Le nuove iniziative della Regione Piemonte a favore dell efficienza energetica

Le nuove iniziative della Regione Piemonte a favore dell efficienza energetica ENERGIA, INNOVAZIONE ed EFFICIENZA ENERGETICA 3 dicembre 2015 Vercelli Le nuove iniziative della Regione Piemonte a favore dell efficienza energetica 1 Ing. Mauro Bertolino Settore Sviluppo Energetico

Dettagli

DICHIARAZIONE DI FINE LAVORI E RICHIESTA DEL CERTIFICATO DI AGIBILITÀ AI SENSI DEL D.P.R n. 380 artt. 24 e 25

DICHIARAZIONE DI FINE LAVORI E RICHIESTA DEL CERTIFICATO DI AGIBILITÀ AI SENSI DEL D.P.R n. 380 artt. 24 e 25 Timbro del Protocollo Generale Marca da Bollo Euro 14,62 Allo Sportello Unico per l Edilizia del Comune di Terrassa Padovana - PADOVA DICHIARAZIONE DI FINE LAVORI E RICHIESTA DEL CERTIFICATO DI AGIBILITÀ

Dettagli

Ministero delle Finanze. Decreto ministeriale 18 febbraio 1998, n. 41

Ministero delle Finanze. Decreto ministeriale 18 febbraio 1998, n. 41 1 di 6 22/02/2012 14.11 Ministero delle Finanze Decreto ministeriale 18 febbraio 1998, n. 41 Gazzetta Ufficiale 13 marzo 1998, n. 60 Regolamento recante norme di attuazione e procedure di controllo di

Dettagli

Incentivi per la sostituzione di impianti esistenti di climatizzazione invernale

Incentivi per la sostituzione di impianti esistenti di climatizzazione invernale Incentivi per la sostituzione di impianti esistenti di climatizzazione invernale Guida al nuovo Conto termico per le pompe di calore elettriche Climaveneta Incentivi per la sostituzione di impianti esistenti

Dettagli

RICHIESTA DI ANTICIPAZIONE PER ACQUISTO PRIMA CASA

RICHIESTA DI ANTICIPAZIONE PER ACQUISTO PRIMA CASA RICHIESTA DI ANTICIPAZIONE PER ACQUISTO PRIMA CASA 1. DATI DELL ADERENTE (COMPILAZIONE OBBLIGATORIA: QUESTI DATI SERVONO A IDENTIFICARE L ISCRITTO CHE CHIEDE L ANTICIPAZIONE) COGNOME: NOME: CODICE FISCALE:

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento.

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento. Prot. n. 125604/2016 Definizione delle modalità di presentazione dell istanza di rimborso del canone di abbonamento alla televisione per uso privato, pagato a seguito di addebito nelle fatture emesse dalle

Dettagli

Servizio INFORMATIVA 730

Servizio INFORMATIVA 730 SEAC S.p.A. - 38100 TRENTO - Via Solteri, 74 Internet: www.seac.it - E-mail: info@seac.it Tel. 0461/805111 - Fax 0461/805161 Servizio INFORMATIVA 730 30 APRILE 2008 Informativa n. 39 INTERVENTI FINALIZZATI

Dettagli

All Impresa di vendita SMART LUCE E GAS SRL. Il/La sottoscritto/a nato/a a, (prov. ), il / /, Codice fiscale

All Impresa di vendita SMART LUCE E GAS SRL. Il/La sottoscritto/a nato/a a, (prov. ), il / /, Codice fiscale ALLEGATO 1 ALLA DETERMINA 20 MAGGIO 2014, 9/2014 DIUC Modulo per l inoltro della richiesta di ADESIONE alla sperimentazione tariffaria riservata a coloro che utilizzano pompe di calore elettriche come

Dettagli

COMUNE di SCANDICCI Provincia di Firenze Settore Edilizia Ed Urbanistica SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA

COMUNE di SCANDICCI Provincia di Firenze Settore Edilizia Ed Urbanistica SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA aggiornamento 27.11.2014 COMUNE di SCANDICCI Provincia di Firenze Settore Edilizia Ed Urbanistica SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA (spazio riservato all ufficio Protocollo) (spazio riservato all ufficio

Dettagli

COMUNE DI TULA (Provincia di Sassari) Servizio Tecnico Prot del

COMUNE DI TULA (Provincia di Sassari) Servizio Tecnico Prot del COMUNE DI TULA (Provincia di Sassari) Servizio Tecnico Prot. 3894 del 25.07.2016 BANDO PUBBLICO PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI A BENEFICIO DI PRIVATI PER INTERVENTI di Restauro murature esterne - coperture

Dettagli

CERTIFICATO DI ABITABILITÀ / AGIBILITÀ. Il sottoscritto... nato a... il..

CERTIFICATO DI ABITABILITÀ / AGIBILITÀ. Il sottoscritto... nato a... il.. Marca da bollo 16,00 AL DIRIGENTE RESPONSABILE DEL SERVIZIO GESTIONE DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI IMPRUNETA CERTIFICATO DI ABITABILITÀ / AGIBILITÀ ai sensi dell art. 149 della L.R. 65/2014) ai sensi dell

Dettagli

N Protocollo del Il/La sottoscritto/a2

N Protocollo del Il/La sottoscritto/a2 MODULO C_ TLR _FORNITURE CENTRALIZZATE_ ISTANZA PER L AMMISSIONE AL BONUS RIFERITO AL SERVIZIO TELERISCALDAMENTO FORNITURA CENTRALIZZATA1 N Protocollo del Il/La sottoscritto/a2 Cognome) (Nome) nato/a a,

Dettagli

verticali fino ai valori riportati nell Allegato D

verticali fino ai valori riportati nell Allegato D FABBRIn 26-07-2007 11:59 Pagina 4 PROGETTARE E N E R G I A Edilizia sostenibile Certificazione Risparmio energetico Kristian Fabbri* Detrazione fiscali e riqualificazione energetica del patrimonio edilizio:

Dettagli

AVVISO PUBBLICO EROGAZIONE CONTRIBUTO AI COSTI DEI CONCILIATORI DELLE ASSOCIAZIONI DEI CONSUMATORI ISCRITTE AL CNCU PROGETTO PCS2

AVVISO PUBBLICO EROGAZIONE CONTRIBUTO AI COSTI DEI CONCILIATORI DELLE ASSOCIAZIONI DEI CONSUMATORI ISCRITTE AL CNCU PROGETTO PCS2 AVVISO PUBBLICO EROGAZIONE CONTRIBUTO AI COSTI DEI CONCILIATORI DELLE ASSOCIAZIONI DEI CONSUMATORI ISCRITTE AL CNCU PROGETTO PCS2 Visti: la legge 14 novembre 1995, n. 481, recante Norme per la concorrenza

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.)

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) (ai sensi degli artt. 22 e 23, D.P.R. 6 giugno 2001, n. 380 e s.m.i., art. 49 comma 4-bis L. 122/2010, art. 19 L. 241/1990 e s.m.i.) Prot. AL RESPONSABILE

Dettagli

RIQUALIFICAZIONE CONDOMÌNI: AGEVOLAZIONI PER L'EFFICIENTAMENTO ENERGETICO E L'IMPIEGO DI FONTI RINNOVABILI

RIQUALIFICAZIONE CONDOMÌNI: AGEVOLAZIONI PER L'EFFICIENTAMENTO ENERGETICO E L'IMPIEGO DI FONTI RINNOVABILI RIQUALIFICAZIONE CONDOMÌNI: AGEVOLAZIONI PER L'EFFICIENTAMENTO ENERGETICO E L'IMPIEGO DI FONTI RINNOVABILI Art. 14 bis della legge provinciale 4 ottobre 2012, n. 20 «legge provinciale sull energia» Deliberazione

Dettagli

Gli adempimenti previsti per richiedere le agevolazioni fiscali nella riqualificazione energetica degli edifici

Gli adempimenti previsti per richiedere le agevolazioni fiscali nella riqualificazione energetica degli edifici L isolamento termico ed acustico dei serramenti: una sinergia possibile? Gli adempimenti previsti per richiedere le agevolazioni fiscali nella riqualificazione energetica degli edifici Rimini, 5 novembre

Dettagli

RIQUALIFICAZIONE CONDOMÌNI: AGEVOLAZIONI PER L'EFFICIENTAMENTO ENERGETICO E L'IMPIEGO DI FONTI RINNOVABILI

RIQUALIFICAZIONE CONDOMÌNI: AGEVOLAZIONI PER L'EFFICIENTAMENTO ENERGETICO E L'IMPIEGO DI FONTI RINNOVABILI RIQUALIFICAZIONE CONDOMÌNI: AGEVOLAZIONI PER L'EFFICIENTAMENTO ENERGETICO E L'IMPIEGO DI FONTI RINNOVABILI Art. 14 bis della legge provinciale 4 ottobre 2012, n. 20 «legge provinciale sull energia» Deliberazione

Dettagli