COMUNE DI PORTOGRUARO PROVINCIA DI VENEZIA AREA TECNICA

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI PORTOGRUARO PROVINCIA DI VENEZIA AREA TECNICA"

Transcript

1 COMUNE DI PORTOGRUARO PROVINCIA DI VENEZIA AREA TECNICA Il Responsabile dell'area Tecnica Ing. Anese Guido Andrea

2 IL PROGRAMMA TRIENNALE DEI LAVORI PUBBLICI PREMESSA La predisposizione del programma OO.PP. ed il suo aggiornamento è un'attività che investe gli organi tecnici e quelli politici dell Ente in uno sforzo comune diretto a programmare al meglio l'attività dello stesso riguardo agli obiettivi di investimento ma coinvolge anche cittadini, enti ed altri portatori di interesse in una attività partecipativa che si sviluppa durante tutto l anno con un momento privilegiato di confronto nei sessanta giorni (minimo) che la legge impone separino il momento dell'adozione da quello dell approvazione del programma. Scadenza fondamentale per questa attività è fissata al 30 settembre di ogni anno, data entro la quale deve essere predisposto l aggiornamento del programma triennale e dell elenco annuale OO.PP., strumenti, questi, che dovrebbero avere il significato di risorsa strategica, sociale ed economica per la programmazione e lo sviluppo delle opere a servizio della comunità; significato che però, in questi ultimi anni, è risultato fortemente sminuito dai vincoli imposti dal Patto di Stabilità e dalle politiche più generali di contenimento della spesa pubblica. Succede così che, anche per il 2013, i criteri di inserimento delle opere, soprattutto nella prima annualità (elenco annuale), risultino molto ridotti rispetto al passato, imponendo all Amministrazione una programmazione limitata quasi esclusivamente a quelle opere che sono da considerarsi urgenti ed indifferibili, che hanno contributi in scadenza o che possono giovarsi di contributi da enti sovraordinati o dalla partecipazione di capitali privati. Rispetto a quest ultimi si deve infatti tener conto che il Comune di Portogruaro si appresta ad adottare il Piano di Assetto del Territorio e che lo stesso potrebbe essere dunque approvato entro il A partire dalla sua approvazione troveranno quindi attuazione gli strumenti della Perequazione e Compensazione Edilizia, Credito Edilizio ed Accordi tra soggetti pubblici e privati, i quali prevedono, tra l altro, la possibilità che cittadini proprietari cedano al Comune aree oggetto di vincolo in cambio del recupero di adeguata capacità edificatoria su altre aree o edifici (credito edilizio) e/o si convenzionino con il Comune per l attuazione di opere pubbliche o di interesse pubblico (ad es. nel contesto di programmi di riqualificazione urbana). Per un corretto utilizzo di tali istituti è necessario però prevedere dette opere pubbliche o di interesse pubblico anche nella Programmazione Triennale delle Opere Pubbliche. Pur nella consapevolezza delle limitazioni e dei vincoli imposti dalla particolare contingenza economica e dalle politiche di contenimento della spesa, l Amministrazione deve quindi procedere all aggiornamento del Programma Triennale dei Lavori Pubblici in coerenza con la pianificazione urbanistica che emerge dal PAT e tenendo conto delle opportunità che esso offrirà nella fase attuativa degli interventi, dando quindi al Programma stesso un orizzonte un po più ampio di quello che avrebbe avuto sulla base delle sole previsioni di Bilancio o di rispetto del Patto di Stabilità. 2

3 2. CRITERI SEGUITI PER L AGGIORNAMENTO DEL PROGRAMMA TRIENNALE DEI LAVORI PUBBLICI In coerenza con quanto sopra e nel rispetto dei criteri e delle disposizioni del D.M. del 09 Giugno 2005, la definizione del complesso di opere pubbliche da realizzare nel triennio , si è sviluppata partendo dalla puntuale ricognizione dello stato attuale della progettazione e dello stato di realizzazione dei lavori inseriti nel precedente Elenco Annuale 2012 procedendo, quindi, alla definizione del nuovo programma attraverso un aggiornamento della elaborazione già vigente. Di tale programma, ad oggi, risultano avviati o eseguiti i seguenti interventi: Nel settore della conservazione dei beni demaniali e patrimoniali - Realizzazione polo sportivo San Nicolò - 2 stralcio.; Euro ,00 Nel settore del patrimonio scolastico - Scuola elementare "Don Milani": adeguamenti funzionali; Euro ,00 Nel settore dell impiantistica sportiva - Impianti sportivi comunali: adeguamenti funzionali e impiantistici: rifacimento pavimentazione e sostituzione parziale serramenti della palestra di Summaga; Euro ,50 Nel settore della viabilità, strade e servizi connessi - Manutenzione straordinaria e riconfigurazione strade comunali (sono in corso lavori nelle seguenti vie Attigliana, Caduti per la Patria, Bosco di Lison, un tratto di via Statuti e un tratto di via Triestina, a Lison, in concorso con Ascopiave); Euro ,00 - Interventi di sistemazione ed arredo del Centro Storico. Ristrutturazione della pavimentazione piazza del Municipio e Liston - 1 stralcio; Euro ,00 - Sistemazione aree esterne del nuovo Teatro Cittadino e della piazza Marconi - 1 stralcio; Euro ,00 Servizi relativi all industria - Opere di urbanizzazione 3 stralcio nel PIP di Noiari in convenzione con i privati lottizzanti (in corso); 3. AGGIORNAMENTO ELENCO ANNUALE 2013 Tenuto conto di quanto sopra si propone di confermare nell elenco annuale 2013 i seguenti interventi: - Eliminazione delle barriere architettoniche (Euro ,47): l inserimento nel programma è dettato dagli obblighi normativi di cui all art. 32 comma 21 Legge 1/86 e L.R. 41/93 e s.m.i.; l intervento prevede sistemazioni esterne di edifici scolastici comunali (scuola dell infanzia di via Mercalli e medie Pascoli) e del centro anziani Pertini ed altri interventi di minor importanza. - Torre civica campanaria consolidamento delle fondazioni (Euro ,00): l intervento che ha caratteristiche di indifferibilità ed urgenza e che nel corrente anno non ha trovato attuazione nemmeno per la parte di messa in sicurezza viene confermato, almeno per la messa in sicurezza per il 2013; a questo scopo dovrà proseguire, da parte dell Amministrazione, la ricerca dei necessari finanziamenti, anche in previsione dei prossimi stanziamenti di fondi comunitari. 3

4 - Adeguamento alle norme di sicurezza e prevenzione incendi edifici comunali (Euro ,00): anche per questo intervento, l inserimento nel programma fa seguito agli obblighi normativi posti dalla normativa vigente, in particolare per gli edifici pubblici; nel 2013 si prevede la sistemazione dell impianto antincendio della scuola media di Summaga. - Interventi di manutenzione e adeguamento immobili comunali diversi (Euro ,00): l intervento comprende più interventi scelti sulla base delle priorità e delle urgenze ma anche dei finanziamenti regionali ricevuti; ne fanno parte la manutenzione della copertura dei molini sul Lemene, la ricollocazione dell arco del fondaco (intervento che gode di un contributo AVEPA, di spesa modesta ma elevata valenza storico-testimoniale) ed altri piccoli interventi manutentivi su edifici comunali. - Interventi di somma urgenza (Euro ,00): previsione obbligatoria per far fronte ad interventi imprevisti ed urgenti in corso d anno, implementabile nell importo a seconda delle necessità. - Sistemazione aree esterne del Nuovo Teatro Cittadino e della Piazza Marconi 2 stralcio (Euro ,00): trattasi delle opere di pavimentazione ed arredo di piazza Marconi a completamento di quelle del 1 stralcio che prenderanno avvio nelle prossime settimane e che interessano le aree più prossime al teatro L. Russolo. Per detto intervento, che riguarderà in particolare la zona del parco, è stato chiesto alla Provincia di Venezia un contributo di Euro ai sensi della convenzione sottoscritta tra Provincia e Comune nel 2008, ancorché il Comune benefici già del residuo del contributo Regionale Città Murate di Euro ,00. - Scuola elementare IV novembre: manutenzione straordinaria copertura e opere di completamento (Euro ,00): l intervento prevede il rifacimento del manto di copertura del corpo storico, primo di tre interventi, distribuiti nel triennio, di manutenzione straordinaria su scuole comunali cofinanziati dalla Regione Veneto. - Impianti sportivi comunali: adeguamenti funzionali ed impiantistici (Euro ,00): dopo l intervento di rifacimento della pavimentazione e della sostituzione parziale dei serramenti della palestra di Summaga conclusosi poche settimane fa, le risorse impegnate su questo capitolo, salvo economie che dovessero verificarsi in corso di realizzazione dell opera, saranno impegnate prevalentemente per i seguenti interventi: Palestra Comunale di Summaga - completamento sostituzione serramenti lato nord; Palazzetto dello Sport di Via Lovisa con l'adeguamento della viabilità di accesso e la sistemazione degli spazi a parcheggio. - Manutenzione straordinaria e riconfigurazione strade comunali (Euro ,00): tenuto conto che negli ultimi due o tre anni, eccezion fatta per le opere eseguite in concorso con gli enti gestori dei sottoservizi, non si è potuto avviare quel programma di interventi manutentivi della rete stradale cittadina che sarebbe stata invece necessaria, nel 2013 si ripropone, integrato ed aggiornato, l elenco di strade già precedentemente individuate. - Interventi di attuazione del PUT- nuove aree di sosta tra via Valle e via Pio X (Euro ,00): tenuto conto dell accordo sottoscritto nel 2009 con la Parrocchia di S. Andrea Apostolo e della recente approvazione del PUA relativo all area dell Oratorio Pio X, viene riproposta, nel corrente anno, la realizzazione del parcheggio interrato sull area dell oratorio stesso. Si prevede di realizzare l opera in Project Financing o in Concessione (ex art. 143 del D.lgs 163/2006) previa acquisizione da parte del comune delle aree. - Frazione di Portovecchio: riqualificazione ambientale e viabilità ciclopedonale dal ponte di Santa Maria all autostrada (Euro ,00): l opera, finanziata con contributi dello Stato già erogati, riguarda il primo dei tratti che interessano la frazione in quadro più ampio che dovrà portare al collegamento della stessa con il capoluogo nel quadro del progetto GiraLemene. - Progetto intercomunale GiraLemene : tratto dal ponte di Santa Maria al confine con Gruaro (Euro ,00): trattasi di un ulteriore intervento in continuità con quello precedentemente descritto, 4

5 finanziato con fondi comunitari ed il contributo di altri 3 comuni che aderiscono al progetto di cui Portogruaro è capofila. - Intervento di sistemazione ed arredo del Centro Storico. Ristrutturazione della pavimentazione del Liston 2 Stralcio, p.zzetta Cattinari (Euro ,00): l intervento prosegue l opera di pavimentazione del Liston nei tratti prossimi a piazzetta Cattinari secondo il progetto agli atti per il quale è stata presentata richiesta di finanziamento alla Regione Veneto a valere sui fondi AVEPA. (Euro ,00) - Riconfigurazione e riqualificazione della viabilità tra v.le Pordenone, la variante alla SS 14 e via San Martino (Euro ,00): viene mantenuta la previsione degli interventi relativi alla realizzazione di aree a verde e nuova viabilità al servizio del polo sportivo di San Nicolò sia perché già in discussione con ANAS nel contesto degli interventi di mitigazione della tangenziale (le aree a verde) che per la possibilità di accordi con privati (viabilità) nel contesto di interventi urbanistici/edilizi. - Ricostr. e adeguamento alle norme di sicurezza degli impianti di illuminazione (Euro ,00): anche in questo campo la previsione è, almeno dal punto di vista dell importo previsto, molto modesta; si conta però sulla possibilità di implementazione in corso d anno anche in funzione di possibili finanziamenti offerti dalla Regione Veneto che potrebbero, se ottenuti, rendere necessarie eventuali variazioni di bilancio. - Interventi di tutela e valorizzazione ambientale e sistemazioni corpi idrici di superficie (Euro ,00): l intervento riguarda la realizzazione di piccole opere di salvaguardia idraulica da realizzarsi anche con il concorso del Consorzio di Bonifica e l approfondimento della progettazione di un intervento di bonifica ambientale in via Nosedo. - Interventi di tutela e valorizzazione ambientale: parchi e percorsi ambientali (Euro ,00): l intervento in questo caso riguarda la realizzazione di un parco pubblico a Summaga con fondi già disponibili relativi ad opere di mitigazione ambientale derivanti da attività produttive nonché un opera di riqualificazione dei giardini Nievo che gode oltretutto di un finanziamento Regionale. Nell elenco annuale la stessa opera viene però suddivisa in due interventi di cui il primo per Euro ,00 e il secondo per ,00 - Interventi di ampliamento Cimiteri frazionali (Euro ,00): stante l attuale assenza di disponibilità di loculi in molti cimiteri frazionali, si impone l obbligo di prevedere per l anno in corso la realizzazione di alcuni interventi in tal senso da finanziare con il ricavo dalle rispettive vendite. I cimiteri interessati sono in particolare: Portovecchio, Pradipozzo, Summaga e Lugugnana nonché la parte nuova del cimitero del Capoluogo. - P.I.P. Noiari: opere di urbanizzazione primaria 1 stralcio (Euro ,00): trattasi in questo caso di opere di urbanizzazione (per lo più parcheggi) a completamento del Piano Insediamenti Produttivi di Noiari già da tempo quasi completamente infrastrutturato. Si prevede di finanziarle con il ricavo dalla vendita di un lotto già di proprietà del Comune solo per mantenere l equilibrio del Patto di Stabilità; diversamente potrebbero essere impiegate le risorse già in cassa, ricavate da precedenti vendite effettuate negli anni passati. A questi interventi già previsti nella precedente annualità si aggiungono, per lo più per ragioni legate all approssimarsi della scadenza di rendicontazione del contributo, nel 2013 i seguenti: Manutenzione straordinaria villa comunale: chiesetta S. Ignazio (Euro ,00) Interventi di adeguamento di villa Martinelli per nuova sede biblioteca comunale. 1 stralcio funzionale (Euro ,00) Scuola materna "Rodari" del capoluogo: manutenzione straordinaria coperatura e opere complementari (Euro ,00) Scuola media "Bertolini" plesso di Summaga: manutenzione straordinaria copertura e opere complementari(euro ,00) 5

6 Costruzione e manutenzione piste ciclabili (Euro ,00) Interventi di sistemazione corpi idrici di superficie finalizzati alla sicurezza idraulica del territorio (Euro ,00) 4. AGGIORNAMENTO PROGRAMMA TRIENNALE Tenuto conto di quanto indicato per l annualità 2013 che eredita sostanzialmente gli interventi non già attuati nel 2012 con le integrazioni di cui sopra, i progetti prima previsti nelle annualità 2013 e 2014, pur con gli aggiornamenti che si sono resi necessari, sono stati confermati nelle annualità 2014 e 2015, ferme restando le verifiche periodiche sullo stato dei finanziamenti e sul loro grado di attuazione a questi si aggiungono nel 2014 le opere che potranno essere realizzate con il contributo di privati nel contesto degli specifici accordi urbanistici che troveranno attuazione con il primo P.I.. Viene invece in questa fase non riproposta l opera di sistemazione arredo urbano in località Pradipozzo 2 stralcio e gli interventi di completamento della rete ciclopedonale 2 stralcio anche in precedenza previsti nell ultima annualità Per tutti gli interventi che vengono previsti nell aggiornamento del Programma Triennale delle Opere Pubbliche, effettuata l'analisi generale dei bisogni, delle risorse disponibili e delle modalità di soddisfacimento di detti bisogni attraverso i lavori programmati, se ne conferma la validità in ordine ai principali criteri di scelta ed alla coerenza con le norme di riferimento con particolare riguardo a: - Completamento di opere e/o programmi già avviati in precedenza; - Sicurezza dei cittadini (manutenzioni stradali, pubblica illuminazione, eliminazione P.L. ecc); - Conservazione e adeguamento alle norme del patrimonio comunale; - Attenzione prioritaria alle utenze deboli in termini di servizi e di sicurezza (adeguamento edifici scolastici, abbattimento barriere architettoniche, realizzazione percorsi ciclopedonali, ecc); - Potenziamento degli interventi atti ad accrescere la qualità della vita (strutture sportive, teatro-cinema, strutture per la cultura e la formazione); - Miglioramento e valorizzazione dell ambiente (bonifica aree inquinate, arredo urbano, sistemazione corpi idrici, verde e parchi); - Miglioramento delle infrastrutture e dei servizi a favore dei cittadini e delle attività produttive; - Ricerca e utilizzo, dove possibile, di fondi provenienti da finanziamenti Statali, Regionali, Provinciali e Comunitari; - Coerenza con gli indirizzi e i contenuti delle Intese Programmatiche d Area per lo sviluppo del territorio; 5. MODALITÀ DI INSERIMENTO DELLE OPERE NELL ELENCO E NEL TRIENNALE DEI LAVORI PUBBLICI Per l inserimento nel triennale, individuate le opere da confermare perché già previste nel Programma vigente e quelle nuove da proporre nell aggiornamento del Programma stesso, si è scelto di indicarle anche quando risultavano di valore inferiore ai ,00 Euro, pur se la legge in questo caso le esclude dall obbligo di inserimento, ritenendo ciò opportuno sia per completezza di elencazione che per non tralasciare tutti quei lavori di manutenzione o di nuova realizzazione che, seppur minori, comunque rivestono notevole importanza nella programmazione degli investimenti del nostro Comune. Per quelle da inserire nell elenco annuale si è quindi proceduto ad una ricognizione finalizzata a verificare la presenza agli atti di progetti di livello preliminare e superiore o, in alternativa, di studi di fattibilità. Per gli interventi previsti sono stati effettuati opportuni studi sulle caratteristiche funzionali, tecniche, gestionali ed economico-finanziarie (fatte salve le ulteriori verifiche da effettuarsi in fase di predisposizione del bilancio in ordine alle risorse finanziaria ed al rispetto del patto di stabilità) e di sostenibilità ambientale, ai sensi dell'art. 11 del D.P.R. n. 207/2010 e s.m.i.; I progetti dei lavori previsti nell elenco annuale sono conformi agli strumenti urbanistici vigenti; Le opere previste risultano tutte di valore inferiore a 10 Milioni di Euro. 6

7 Per quanto riguarda i criteri di priorità si è tenuto conto delle diverse tipologie di opere relative a: 1. manutenzione; 2. recupero del patrimonio esistente; 3. completamento dei lavori già iniziati; 4. interventi per i quali ricorra la possibilità di finanziamento con capitale privato maggioritario; 5. progetti esecutivi approvati. Le ulteriori priorità sono state definite tenendo conto degli indirizzi programmatici contenuti nei precedenti programmi, dello stato di programmazione e dei tempi previsti per l'appalto nonché delle tempistiche dettate dai finanziamenti. 6. ELENCO DEI BENI E DEI SERVIZI Tenuto conto di quanto previsto dall art. 128 del D.lgs. n. 163/2006 e dall art. 271 del D.P.R. n. 207/2010 in ordine alla facoltà data alle Amministrazioni di inserire, a partire dal 2013, nella programmazione annuale, l elenco dei beni e servizi da acquisire e che tale adempimento è facoltativo, in questa fase si ritiene di sottoporre all attenzione dell Amministrazione solo alcune prime indicazioni sulle principali acquisizioni di beni e servizi che riguardano l Area Tecnica e che nel 2013 potranno essere attivate. Settore Manutenzione Servizio manutenzione e cura del verde pubblico Euro ,00 (al netto di Iva) Acquisto materiale minuto vario per manutenzioni in amm. diretta Euro ,58 (al netto di Iva) Acquisto materiale elettrico per manutenzioni in amministrazione diretta Euro ,62 (al netto di Iva) Acquisto n.1 automezzo per magazzino comunale Euro ,00 (al netto di Iva) Pulizia e svuotamento vasche settiche e caditoie stradali Euro ,00 (al netto di Iva) Sfalcio cigli erbosi Euro ,39 (al netto di Iva) Settore Patrimonio e Ambiente Servizio gestione integrata calore e pulizie immobili comunali ( ) Euro ,00 (al netto di Iva) Servizio annuale di disinfestazione contro la zanzara tigre ed altri insetti Euro ,00 (al netto di Iva) ( ) Monitoraggi ambientali della qualità dell aria presso l insediamento Euro ,00 (al netto di Iva) produttivo denominato P.I.P. Noiari ( ) Rilevamento dei campi elettromagnetici ad alta frequenza indotti da Euro ,00 (al netto di Iva) impianti di stazioni radio base per telefonia mobile installati nel territorio comunale 7

COMUNE DI PORTOGRUARO PROVINCIA DI VENEZIA AREA TECNICA

COMUNE DI PORTOGRUARO PROVINCIA DI VENEZIA AREA TECNICA COMUNE DI PORTOGRUARO PROVINCIA DI VENEZIA AREA TECNICA Il Responsabile dell'area Tecnica Ing. Anese Guido Andrea IL PROGRAMMA TRIENNALE DEI LAVORI PUBBLICI 2012-2014 1. PREMESSA La predisposizione del

Dettagli

mhtml:file://d:\documenti\comune PORTOGRUARO\BILANCI COMUNALI OP...

mhtml:file://d:\documenti\comune PORTOGRUARO\BILANCI COMUNALI OP... Page 1 of 5 Home > Indietro Programma Opere Pubbliche 2007-2009 PROGRAMMA DETTAGLIATO CON CATEGORIA DEGLI INTERVENTI E DENOMINAZIONE Categoria degli interventi e denominazione 2007 2008 2009 Finanziamento

Dettagli

PROGRAMMAZIONE TRIENNALE LAVORI PUBBLICI

PROGRAMMAZIONE TRIENNALE LAVORI PUBBLICI CITTA` DI FOLLONICA SETTORE 4 LAVORI PUBBLICI - PATRIMONIO MANUTENZIONI - PROTEZIONE CIVILE U.O.C. PROGRAMMAZIONE PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE LAVORI PUBBLICI - PATRIMONIO PROGRAMMAZIONE TRIENNALE LAVORI

Dettagli

SCHEMA PROGRAMMA DEI LAVORI PUBBLICI E OPERE PUBBLICHE. Piano Triennale Elenco annuale 2016 RELAZIONE ILLUSTRATIVA

SCHEMA PROGRAMMA DEI LAVORI PUBBLICI E OPERE PUBBLICHE. Piano Triennale Elenco annuale 2016 RELAZIONE ILLUSTRATIVA Comune di Roccastrada Settore 6 servizi tecnici opere pubbliche patrimonio ambiente manutenzioni SCHEMA PROGRAMMA DEI LAVORI PUBBLICI E OPERE PUBBLICHE Piano Triennale 2016 2018 Elenco annuale 2016 RELAZIONE

Dettagli

N. del PROPOSTA DI DELIBERA

N. del PROPOSTA DI DELIBERA N. del OGGETTO: OP065 COMPLETAMENTO OPERE DI URBANIZZAZIONE VIA PER SALVATRONDA - ADOZIONE DELLA VARIANTE URBANISTICA, APPOSIZIONE DEL VINCOLO PREORDINATO ALL'ESPROPRIO ED APPROVAZIONE DEL PROGETTO PRELIMINARE.

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE 2016

BILANCIO DI PREVISIONE 2016 BILANCIO DI PREVISIONE 2016 1 Entrate Tributarie Bilancio di previsione 2016 Entrate correnti Titoli I II III (Totale. 18.454.730) 2016 24% 8.057.200,00 43% Trasferimenti 6.034.200,00 33% Entrate extra

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE DEI LAVORI PUBBLICI CON ELENCO ANNUALE 2014 LAVORI PUBBLICI

PROGRAMMA TRIENNALE DEI LAVORI PUBBLICI CON ELENCO ANNUALE 2014 LAVORI PUBBLICI (PROVINCIA DI PORDENE) ASSETTO DEL TERRITORIO UFFICIO TECNICO LAVORI PUBBLICI PROGRAMMA TRIENNALE DEI LAVORI PUBBLICI 2014 2016 CON ELENCO ANNUALE 2014 LAVORI PUBBLICI Adottato con deliberazione G.C. n.

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM ALBANO DOTT. MAURIZIO Via Vaccaro n 9 85100 Potenza e mail maurizio.albano@comune.potenza.it - maur.albano @ tiscali.it c.f. LBN MRZ 65H10 G942P DATI PERSONALI nato a Potenza

Dettagli

1/15 PARAMETRI DI STAMPA DI FUNZIONE: ARNALDI LUCA DI PROCEDIMENTO: ARNALDI LUCA. Responsabili

1/15 PARAMETRI DI STAMPA DI FUNZIONE: ARNALDI LUCA DI PROCEDIMENTO: ARNALDI LUCA. Responsabili PARAMETRI DI STAMPA Responsabili Classificazione Stampa per responsabile Capitoli significativi DI FUNZIONE: ARNALDI LUCA DI PROCEDIMENTO: ARNALDI LUCA TUTTI SI 1/15 BILANCIO DI PREVISIONE - SPESE Disavanzo

Dettagli

Comune di Manziana PROGRAMMAZIONE DELLE OPERE PUBBLICHE 2013-2015

Comune di Manziana PROGRAMMAZIONE DELLE OPERE PUBBLICHE 2013-2015 Comune di Manziana PROGRAMMAZIONE DELLE OPERE PUBBLICHE 2013-2015 PROGRAMMAZIONE DELLE OPERE PUBBLICHE 2013-2015 INDICE DEGLI ARGOMENTI TRATTATI PARTE PRIMA: IL PROGRAMMA TRIENNALE DELLE OPERE PUBBLICHE

Dettagli

Informatutti LE OPERE PUBBLICHE: STATO DELLA PROGETTAZIONE. Bollettino d Informazione del Comune di Viggiano

Informatutti LE OPERE PUBBLICHE: STATO DELLA PROGETTAZIONE. Bollettino d Informazione del Comune di Viggiano 20 LE OPERE PUBBLICHE: STATO DELLA PROGETTAZIONE OPERA Importo Euro Finanziamento Progettista 1 Lavori di adeguamento alle norme di sicurezza Scuola Elementare, Media e Liceo Classico 154.937,07 Contributo

Dettagli

ALLEGATO C2-3 - SETTORE LAVORI PUBBLICI PROGRAMMA 1 SVILUPPO DEL TERRITORIO

ALLEGATO C2-3 - SETTORE LAVORI PUBBLICI PROGRAMMA 1 SVILUPPO DEL TERRITORIO ALLEGATO C2-3 - SETTORE PROGRAMMA 1 SVILUPPO DEL TERRITORIO Progetto 1 - Edilizia scolastica Progetto 2 - Edilizia sportiva Progetto 3 - Parco urbano Progetto 4 - Recupero e valorizzazione Centro storico

Dettagli

BACINO REGIONALE OMBRONE BACINO INTERREGIONALE FIORA PIANIFICAZIONE DI BACINO E NORME PAI

BACINO REGIONALE OMBRONE BACINO INTERREGIONALE FIORA PIANIFICAZIONE DI BACINO E NORME PAI BACINO INTERREGIONALE FIORA PIANIFICAZIONE DI BACINO E NORME PAI COLLEGIO DEI GEOMETRI DELLA PROVINCIA DI GROSSETO 30 OTTOBRE 2013 1 BACINO INTERREGIONALE FIORA NORME PAI Disposizioni immediatamente vincolanti:

Dettagli

C U R R I C U L U M P R O F E S S I O N A L E. Renato Rizzi. Residenza Polpenazze del Garda (BS), via Tavaredo 21

C U R R I C U L U M P R O F E S S I O N A L E. Renato Rizzi. Residenza Polpenazze del Garda (BS), via Tavaredo 21 C U R R I C U L U M P R O F E S S I O N A L E Nome e Cognome Renato Rizzi Data e luogo di nascita 6 novembre 1958, Salò (BS) Residenza Polpenazze del Garda (BS), via Tavaredo 21 Titolo di studio Laurea

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE DEGLI INVESTIMENTI 2015-2017

PROGRAMMA TRIENNALE DEGLI INVESTIMENTI 2015-2017 Comune di Fiorano Modenese FIORANO GESTIONI PATRIMONIALI S.r.l. BILANCIO DI PREVISIONE 2015 PROGRAMMA TRIENNALE DEGLI INVESTIMENTI 2015-1 PROGRAMMA -- 01 EQUITA' SOCIALE E ATTUAZIONE DEGLI ARTT. 3 E 4

Dettagli

Programmazione 2015 Richieste di finanziamento in Edilizia Sanitaria con priorità 2015 e scenari di programmazione degli investimenti

Programmazione 2015 Richieste di finanziamento in Edilizia Sanitaria con priorità 2015 e scenari di programmazione degli investimenti Programmazione 2015 Richieste di finanziamento in Edilizia Sanitaria con priorità 2015 e scenari di programmazione degli investimenti Regione Piemonte Settore Sanità IRES Piemonte Nucleo Edilizia Sanitaria

Dettagli

Comune di Manziana PROGRAMMAZIONE DELLE OPERE PUBBLICHE 2014-2016

Comune di Manziana PROGRAMMAZIONE DELLE OPERE PUBBLICHE 2014-2016 Comune di Manziana PROGRAMMAZIONE DELLE OPERE PUBBLICHE 2014-2016 PROGRAMMAZIONE DELLE OPERE PUBBLICHE 2014-2016 INDICE DEGLI ARGOMENTI TRATTATI PARTE PRIMA: IL PROGRAMMA TRIENNALE DELLE OPERE PUBBLICHE

Dettagli

Piano Investimenti 2016

Piano Investimenti 2016 Piano Investimenti 2016 2016 Missione 01 Servizi istituzionali, generali e di gestione ATTIVITA' INFORMATIVE ATTIVITA' INFORMATIVE - PERIFERICHE ATTIVITA' INFORMATIVE - APPARATI DI TELECOMUNICAZIONE ATTIVITA'

Dettagli

Città di Monopoli URP - Servizi di comunicazione ai cittadini. Programma Triennale delle Opere Pubbliche

Città di Monopoli URP - Servizi di comunicazione ai cittadini. Programma Triennale delle Opere Pubbliche Città di Monopoli URP - Servizi di comunicazione ai cittadini Programma Triennale delle Opere Pubbliche La Giunta Comunale ha adottato lo schema del Programma Triennale delle Opere Pubbliche per il periodo

Dettagli

SCHEMA PROGRAMMA DEI LAVORI PUBBLICI E OPERE PUBBLICHE. Piano Triennale 2013 2015. Elenco annuale 2013 RELAZIONE ILLUSTRATIVA

SCHEMA PROGRAMMA DEI LAVORI PUBBLICI E OPERE PUBBLICHE. Piano Triennale 2013 2015. Elenco annuale 2013 RELAZIONE ILLUSTRATIVA Comune di Roccastrada Settore n. 4 Lavori Pubblici SCHEMA PROGRAMMA DEI LAVORI PUBBLICI E OPERE PUBBLICHE Piano Triennale 2013 2015 Elenco annuale 2013 RELAZIONE ILLUSTRATIVA Ottobre 2012 Il Funzionario

Dettagli

TRIENNIO ELENCO OPERE SUPERIORI A ,00

TRIENNIO ELENCO OPERE SUPERIORI A ,00 TRIENNIO 200-20- 202 ELENCO OPERE SUPERIORI A 00.000,00 2 3 4 5 Ampliamento e costruzione della nuova casa di riposo Realizzazione polo della sicurezza urbana (Polizia locale, Polizia Provinciale, Croce

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE 18 del 29/02/2012

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE 18 del 29/02/2012 COMUNE DI URBANA PROVINCIA DI PADOVA Comunicata ai Capigruppo Consiliari il Nr. Prot. DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE 18 del 29/02/2012 C O P I A OGGETTO: ADOZIONE DEL PROGRAMMA TRIENNALE DELLE OPERE

Dettagli

REGIONE BASILICATA QUOTE DI STANZIAMENTI E DI IMPEGNI FINANZIATE DA MUTUO SUDDIVISE PER CAPITOLI ANNO 2010

REGIONE BASILICATA QUOTE DI STANZIAMENTI E DI IMPEGNI FINANZIATE DA MUTUO SUDDIVISE PER CAPITOLI ANNO 2010 QUOTE DI STANZIAMENTI E DI IMPEGNI FINANZIATE DA SUDDIVISE PER CAPITOLI ANNO 2010 0134.05 0134.07 0421.10 ACQUISIZIONE DI BENI MOBILI ED IMMOBILI capitale MANUTENZIONE STRAORDINARIA BENI REGIONALI capitale

Dettagli

EX MAGAZZINI DEL SALE DISAMPIERDARENA

EX MAGAZZINI DEL SALE DISAMPIERDARENA PROGRAMMA DI VALORIZZAZIONE EX MAGAZZINI DEL SALE DISAMPIERDARENA Attività relative al Programma di valorizzazione ex art. 5, comma 5 del D.Lgs.85/2010 Aprile 2016 Direzione Patrimonio, Demanio, Impiantistica

Dettagli

SPESE DI INVESTIMENTO E FONTI DI FINANZIAMENTO ANNO 2016

SPESE DI INVESTIMENTO E FONTI DI FINANZIAMENTO ANNO 2016 SPESE DI INVESTIMENTO E FONTI DI FINANZIAMENTO ANNO 2016 ALL. A Descrizione opera Importo opera Competenza Fonte finanziamento PIANO ENTRATE TRIENNALE PIANO PAGAMENTI TRIENNALE Cap. E Cap. U Ufficio Anno

Dettagli

Informatutti LE OPERE PUBBLICHE: STATO DELLA PROGETTAZIONE. Bollettino d Informazione del Comune di Viggiano

Informatutti LE OPERE PUBBLICHE: STATO DELLA PROGETTAZIONE. Bollettino d Informazione del Comune di Viggiano 24 OPERA Importo Euro Finanziamento Progettista 1 Lavori di adeguamento allenorme di sicurezza Scuola Elementare, Media e Liceo Classico 154.937,07 Contributo Regione (Edilizia Scolastica) MAZZA Francesco

Dettagli

Elenco per priorità di categoria

Elenco per priorità di categoria Comune di Isola Delle Femmine Elenco per priorità di categoria Triennio di riferimento 2009-2011 Lista in ordine di categoria Approvvigionamento idrico Potenziamento dei serbatoi idrici comunali Gen. 47

Dettagli

Regione Emilia-Romagna P.O.C. PIANO OPERATIVO COMUNALE. Adozione C.C. n. 20 del 16/05/06 Controdeduzioni e Approvazione C.C. n.

Regione Emilia-Romagna P.O.C. PIANO OPERATIVO COMUNALE. Adozione C.C. n. 20 del 16/05/06 Controdeduzioni e Approvazione C.C. n. Regione Emilia-Romagna Provincia di Parma PSC-RUE-POC Comune di Torrile VARIANTE 2006 P.O.C. PIANO OPERATIVO COMUNALE Redazione: GIANFRANCO PAGLIETTINI LUCA PAGLIETTINI Elena Maestri, Daniela Olzi, Mina

Dettagli

RELAZIONE TECNICA E URBANISTICA

RELAZIONE TECNICA E URBANISTICA DIREZIONE SERVIZI TECNICI VARIANTE PARZIALE AL P.G.T. N. 7 MODIFICA DEL PIANO DEI SERVIZI E DEL PIANO DELLE REGOLE PER: INSERIMENTO DEL NUOVO TRACCIATO DELLA STRADA DI COLLEGAMENTO TRA VIA DEL BOSCO E

Dettagli

Comune di Verdellino Provincia di Bergamo. Bilancio di previsione 2003 Bilancio triennale 2003/2005

Comune di Verdellino Provincia di Bergamo. Bilancio di previsione 2003 Bilancio triennale 2003/2005 Comune di Verdellino Provincia di Bergamo Bilancio di previsione 2003 Bilancio triennale 2003/2005 L appuntamento con il bilancio Il termine per la deliberazione dei bilanci fissato dal T.U. al 31 dicembre

Dettagli

PROGETTO PRELIMINARE - VARIANTE - Il R.U.P.: ing. Francesco Cicala. Il Progettista: ing. Francesco Cicala

PROGETTO PRELIMINARE - VARIANTE - Il R.U.P.: ing. Francesco Cicala. Il Progettista: ing. Francesco Cicala Comune di Villaricca Provincia di Napoli Progetto per la realizzazione di un'area parcheggio pubblico e completamento impianto sportivo al Corso Italia con struttura polifunzionale PROGETTO PRELIMINARE

Dettagli

QUADRO DELLE DISPONIBILITA' FINANZIARIE PER LE OPERE PUBBLICHE

QUADRO DELLE DISPONIBILITA' FINANZIARIE PER LE OPERE PUBBLICHE Allegato alla deliberazione n. 21 di data 25/09/2014 IL SINDACO F.F. F.to Lucia Vicentini ALLEGATO 1) IL SEGRETARIO COMUNALE F.to dott.ssa Tiziana Angeli QUADRO DELLE DISPONIBILITA' FINANZIARIE PER LE

Dettagli

ALLEGATO A PARTE PRIMA: A PROGETTAZIONE E ATTIVITA TECNICHE CONNESSE ALLA PROGETTAZIONE

ALLEGATO A PARTE PRIMA: A PROGETTAZIONE E ATTIVITA TECNICHE CONNESSE ALLA PROGETTAZIONE ALLEGATO A PARTE PRIMA: A PROGETTAZIONE E ATTIVITA TECNICHE CONNESSE ALLA PROGETTAZIONE A SEZIONE I: SETTORE EDILE a Arredo urbano Attività di progettazione per la b Edilizia residenziale realizzazione,

Dettagli

Autorità di Bacino del Fiume Arno

Autorità di Bacino del Fiume Arno STATO DI ATTUAZIONE DEGLI INTERVENTI EFFETTUATI CON FINANZIAMENTI A VALERE SU FONDI DELLA L.183/89 Annualità 1989/2006 - aggiornamento 2006 Pagina 2 di 21 - Relazione Pag.3 - Schemi riassuntivi Pag.16

Dettagli

d o t t. S a l m a s o i n g. L o r e n z o d o t t. S a l m a s o i n g. P i e r v i t t o r i o B o r t o l o t t o g e o m.

d o t t. S a l m a s o i n g. L o r e n z o d o t t. S a l m a s o i n g. P i e r v i t t o r i o B o r t o l o t t o g e o m. studio SALMASO & ASSOCIATI d o t t. S a l m a s o i n g. L o r e n z o d o t t. S a l m a s o i n g. P i e r v i t t o r i o B o r t o l o t t o g e o m. G i a n p a o l o COMUNE DI FOSSÒ PROVINCIA DI

Dettagli

SERVIZIO LAVORI PUBBLICI SCHEMA PROGRAMMA TRIENNALE DELLE OPERE PUBBLICHE

SERVIZIO LAVORI PUBBLICI SCHEMA PROGRAMMA TRIENNALE DELLE OPERE PUBBLICHE Città di Rionero in Vulture (Provincia di Potenza) SERVIZIO LAVORI PUBBLICI SCHEMA PROGRAMMA TRIENNALE DELLE OPERE PUBBLICHE 2017 2019 - Decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti 24 ottobre

Dettagli

Piano degli Investimenti 2015-2017

Piano degli Investimenti 2015-2017 degli Investimenti 2015-2017 ALLEGATO "B" Codice di Capitolo e articolo di PEG ANNO 2015 Variazione Stanziamento 4.01.0960 4.01.0970 4.01.0960 4.03.1020 4.04.1040 4.04.1040 4.05.1050 4.05.1060 4.05.1060

Dettagli

Per l anno 2008 il Settore lavori pubblici prevede il raggiungimento dei seguenti obiettivi:

Per l anno 2008 il Settore lavori pubblici prevede il raggiungimento dei seguenti obiettivi: Servizio Progettazioni Consegnata a mano Classificazione: Direttore Generale Prot. n 8181 del 14/04/2008 SEDE Vs. rif. Prot. n. Oggetto: Obiettivi di settore anno 2008. Per l anno 2008 il Settore lavori

Dettagli

QUADRO DI SINTESI PER CATEGORIE DI OPERE

QUADRO DI SINTESI PER CATEGORIE DI OPERE PROGRAMMAZIONE TRIENNALE 2004/ Scheda 1 QUADRO DI NTE PER CATEGORIE DI OPERE TIPOLOGIA DI INTERVENTO (TABELLA 1) Codice CATEGORIE DI OPERE (TABELLA 2) Codice FINALITA' E RISULTATI ATTE Fabbisogno espresso

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE SCUOLA DELL INFANZIA PRIMARIA E SECONDARIA DI 1 GR SAN LUCIDO (CS) Via Strada I

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE SCUOLA DELL INFANZIA PRIMARIA E SECONDARIA DI 1 GR SAN LUCIDO (CS) Via Strada I Prot. n. / San Lucido, Lavori: PROGETTO PER LA RISTRUTTURAZIONE DELLA SCUOLA ELEMENTARE CENTRO E SCUOLA MEDIA STATALE 2007/2013 Ambienti per l Apprendimento 2007 IT 16 1 PO 004 Asse II Qualità degli ambienti

Dettagli

INTERVENTI SU EDILIZIA SCOLASTICA

INTERVENTI SU EDILIZIA SCOLASTICA INTERVENTI SU EDILIZIA SCOLASTICA APPALTO GENERALE DELLE MANUTENZIONI SU EDIFICI SCOLASTICI - ANNO 2014 ANNO 2013 430.000,00 430.000,00 PRINCIPALI INTERVENTI SU EDIFICI SCOLASTICI PREVISTI NEL PIANO INVESTIMENTI

Dettagli

VARIANTE URBANISTICA. Norme Tecniche di Attuazione. Zona di Decentramento n. 8

VARIANTE URBANISTICA. Norme Tecniche di Attuazione. Zona di Decentramento n. 8 DIREZIONE CENTRALE SVILUPPO DEL TERRITORIO Settore Pianificazione Urbanistica Attuativa e Strategica ATTO INTEGRATIVO ALL ACCORDO DI PROGRAMMA, PROMOSSO DAL COMUNE DI MILANO, AI SENSI DELL ART. 34 D.LGS.

Dettagli

lo Statuto Speciale per la Sardegna e le relative norme di attuazione; la L.R n.31 e successive modifiche e integrazioni;

lo Statuto Speciale per la Sardegna e le relative norme di attuazione; la L.R n.31 e successive modifiche e integrazioni; Direzione generale della pianificazione urbanistica territoriale e della vigilanza edilizia Servizio aree urbane e centri storici DETERMINAZIONE N. 868/ CS DEL 31/10/2006 Oggetto: POR Sardegna 2000-2006

Dettagli

COMUNE DI FARRA DI SOLIGO Provincia di Treviso

COMUNE DI FARRA DI SOLIGO Provincia di Treviso ORIGINALE Deliberazione n. 167 Data 15.10.2009 Prot. n. COMUNE DI FARRA DI SOLIGO Provincia di Treviso VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: ATTI DI PROGRAMMAZIONE DEI LAVORI PUBBLICI;

Dettagli

COMUNE DI UDINE ELENCO ANNUALE 2011 LAVORI PUBBLICI 2 1 C26F

COMUNE DI UDINE ELENCO ANNUALE 2011 LAVORI PUBBLICI 2 1 C26F 1 C26J100 0 00 4 00 0 4 6737 Sistemazione circoscrizione doganale 145.000,00 2 6739 4 6806 5 6800 6 6803 7 C26F100000 1 00 0 4 6740 8 C61B0600 0 02 0 00 2 5243 Manutenzione strarodinaria alloggi assistenziali

Dettagli

Quadro sinottico di raffronto Programmi da R.P.P. anno 2011 e stato di realizzazione al 31/12/2011

Quadro sinottico di raffronto Programmi da R.P.P. anno 2011 e stato di realizzazione al 31/12/2011 Quadro sinottico di raffronto Programmi da R.P.P. anno 2011 e stato di realizzazione al 31/12/2011 SERVIZIO R.P.P. 1 2011/2014 STATO ATTUAZIONE AL 31/12/2011 1 - Adeguamento rete informatica Acquisto e

Dettagli

COMUNE DI BUGUGGIATE Provincia di Varese

COMUNE DI BUGUGGIATE Provincia di Varese COMUNE DI BUGUGGIATE Provincia di Varese Determinazione delle tariffe relative agli oneri di Urbanizzazione Primaria e Secondaria ai sensi dell art. 44 della L.R. 12/05 Novembre 2015 Determinazione delle

Dettagli

AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE REGGIO CALABRIA U.O.C. Ufficio Attività Tecniche e Patrimonio Direttore: Ing. Massimo ROMEO FILOCAMO

AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE REGGIO CALABRIA U.O.C. Ufficio Attività Tecniche e Patrimonio Direttore: Ing. Massimo ROMEO FILOCAMO AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE REGGIO CALABRIA U.O.C. Ufficio Attività Tecniche e Patrimonio Direttore: Ing. Massimo ROMEO FILOCAMO Allegata al Prot.2894 / UT del 24.10.2011 PROGRAMMA TRIENNALE DELLE OPERE

Dettagli

AREA EDILIZIA SERVIZIO EDILIZIA SCOLASTICA 1. PALESTRA I.I.S. PORRO-ALBERTI Viale Kennedy 30, Pinerolo

AREA EDILIZIA SERVIZIO EDILIZIA SCOLASTICA 1. PALESTRA I.I.S. PORRO-ALBERTI Viale Kennedy 30, Pinerolo HC3_Testalin_DOC.rev00.doc AREA EDILIZIA SERVIZIO EDILIZIA SCOLASTICA 1 PALESTRA I.I.S. PORRO-ALBERTI Viale Kennedy 30, Pinerolo Interventi di adeguamento funzionale e messa a norma finalizzati allo sviluppo

Dettagli

Comune di Treviglio Provincia (BG) Scheda riepilogativa con riferimenti di bilancio (ALLEGATO A)

Comune di Treviglio Provincia (BG) Scheda riepilogativa con riferimenti di bilancio (ALLEGATO A) Scheda riepilogativa con riferimenti (ALLEGATO A) 63400/1 63400/2 1 - Riqualificazione via Cavallotti 1 200 000,00 2005 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 600 000,00 2006 600 000,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 64350/2

Dettagli

SCHEDA 1: PROGRAMMA TRIENNALE DELLE OPERE PUBBLICHE 2015/2017 DELL'AMMINISTRAZIONE COMUNE DI SCANDICCI

SCHEDA 1: PROGRAMMA TRIENNALE DELLE OPERE PUBBLICHE 2015/2017 DELL'AMMINISTRAZIONE COMUNE DI SCANDICCI SCHEDA 1: PROGRAMMA TRIENNALE DELLE OPERE PUBBLICHE 2015/2017 DELL'AMMINISTRAZIONE COMUNE DI SCANDICCI QUADRO DELLE RISORSE DISPONIBILI ARCO TEMPORALE DI VALIDITÀ DEL PROGRAMMA TIPOLOGIE RISORSE Disponibilità

Dettagli

, ,00

, ,00 SCUOLE 2015 2017 BANDA LARGA OPERE DI ADEGUAMENTO E CONNETTIVITA'SCUOLE 400.000,00 200.000,00 200.000,00 0,00 NIDI VARI PALESTRA SCUOLA DON BOSCO MALISETI SCUOLA DALLA CHIESA MEZZANA manutenzione straordinaria

Dettagli

Regione Campania Programma Operativo FESR Asse 6 Obiettivo Operativo 6.1 Programma PIU Europa

Regione Campania Programma Operativo FESR Asse 6 Obiettivo Operativo 6.1 Programma PIU Europa Allegato G Regione Campania Programma Operativo FESR 20072013 Asse 6 Obiettivo Operativo 6.1 Programma PIU Europa SCHEDA DI SINTESI INTERVENTI AUTORITÀ CITTADINA DI ERCOLANO Lavori di Riqualificazione

Dettagli

PROGETTO N. 6 : RIQUALIFICAZIONE CIMITERO COMUNALE. Oggetto: Realizzazione pavimentazioni interne e sistemazione coperture

PROGETTO N. 6 : RIQUALIFICAZIONE CIMITERO COMUNALE. Oggetto: Realizzazione pavimentazioni interne e sistemazione coperture P23 MODULISTICA MD04 Rev. 2 del 07/03/07 PROGETTO N. 6 : RIQUALIFICAZIONE CIMITERO COMUNALE Oggetto: Realizzazione pavimentazioni interne e sistemazione coperture Importo quadro economico:. 300.000,00

Dettagli

C i t t à d i O m e g n a

C i t t à d i O m e g n a Riqualificazione di Via Tito Speri, Piazza Don Andrea Beltrami, Piazza Filippo Maria Beltrami PREMESSA DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE La presente relazione viene redatta ai sensi dell articolo

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA

PROTOCOLLO DI INTESA PROTOCOLLO DI INTESA PER LA REDAZIONE DEL PROGETTO PRELIMINARE DELLE OPERE PER LA MITIGAZIONE DEL RISCHIO IDRAULICO SUL TORRENTE MENSOLA IN COMUNE DI FIRENZE tra REGIONE TOSCANA PROVINCIA DI FIRENZE AUTORITA

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE ED ELENCO ANNUALE DEI LAVORI PUBBLICI

PROGRAMMA TRIENNALE ED ELENCO ANNUALE DEI LAVORI PUBBLICI PROGRAMMA TRIENNALE ED ELENCO ANNUALE DEI LAVORI PUBBLICI Le elaborazioni seguenti, frutto della collaborazione tra i Settori della Giunta Regionale della Campania Opere Pubbliche e Sistemi Informativi,

Dettagli

FRIULI VENEZIA GIULIA SICUREZZA STRADALE

FRIULI VENEZIA GIULIA SICUREZZA STRADALE Al servizio di gente unica FRIULI VENEZIA GIULIA SICUREZZA STRADALE Cesena 27 maggio 2011 Direzione centrale infrastrutture, mobilità, pianificazione territoriale e lavori pubblici LEGGE REGIONALE 25 ottobre

Dettagli

TOTALE INVESTIMENTO ANNO 2010/2016 EURO ,22 LAVORI ESEGUITI SUGLI EDIFICI SCOLASTICI NEL 2010

TOTALE INVESTIMENTO ANNO 2010/2016 EURO ,22 LAVORI ESEGUITI SUGLI EDIFICI SCOLASTICI NEL 2010 TOTALE INVESTIMENTO ANNO 2010/2016 EURO 7.498.046,22 LAVORI ESEGUITI SUGLI EDIFICI SCOLASTICI NEL 2010 Scuole Elementari S.Giorgio, De Jacobis, S. Berardo Lavori di rifacimento pensiline di ingresso...

Dettagli

PIANO OPERE PUBBLICHE PROGRAMMATE PER IL TRIENNIO

PIANO OPERE PUBBLICHE PROGRAMMATE PER IL TRIENNIO COMUNE DI TROPEA (Provincia di Vibo Valentia) ---- o ---- AREA N. 5 GESTIONE DEL TERRITORIO -UFFICIO TECNICO SEZIONE LAVORI PUBBLICI Largo Padre di Netta, 3, 89861 TROPEA (VV) WEB : http://www.comune.tropea.vv.it

Dettagli

CITTÀ DI MOLFETTA Settore Territorio

CITTÀ DI MOLFETTA Settore Territorio MODIFICA E INTEGRAZIONE DELLE DELIBERE Consiglio Comunale n.284 del 27 marzo 1976 Consiglio Comunale n.48 del 12 marzo 1998 Consiglio Comunale n.11 del 25 luglio 2001 Consiglio Comunale n.107 del 18 aprile

Dettagli

Studio Benincà Associazione tra professionisti. P.I. fase 3 RELAZIONE AGRONOMICA PIANO DEGLI INTERVENTI FASE 3. Novembre 2014

Studio Benincà Associazione tra professionisti. P.I. fase 3 RELAZIONE AGRONOMICA PIANO DEGLI INTERVENTI FASE 3. Novembre 2014 P.I. fase 3 1 RELAZIONE AGRONOMICA PIANO DEGLI INTERVENTI FASE 3 Novembre 2014 1 2 RELAZIONE AGRONOMICA 3 4 1. Premessa...7 2. Verifica della compatibilità urbanistica delle richieste in relazione al vincolo

Dettagli

Comune di Vallecrosia PROGRAMMAZIONE DELLE OPERE PUBBLICHE

Comune di Vallecrosia PROGRAMMAZIONE DELLE OPERE PUBBLICHE Comune di Vallecrosia PROGRAMMAZIONE DELLE OPERE PUBBLICHE 2015-2017 PROGRAMMAZIONE DELLE OPERE PUBBLICHE 2015-2017 INDICE DEGLI ARGOMENTI TRATTATI PARTE PRIMA: IL PROGRAMMA TRIENNALE DELLE OPERE PUBBLICHE

Dettagli

OGGETTO: NUOVA STRUTTURA SPORTIVA POLIFUNZIONALE COMUNALE: APPROVAZIONE PROGETTO DEFINITIVO CAMPO COPERTO LA GIUNTA COMUNALE

OGGETTO: NUOVA STRUTTURA SPORTIVA POLIFUNZIONALE COMUNALE: APPROVAZIONE PROGETTO DEFINITIVO CAMPO COPERTO LA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: NUOVA STRUTTURA SPORTIVA POLIFUNZIONALE COMUNALE: APPROVAZIONE PROGETTO DEFINITIVO CAMPO COPERTO LA GIUNTA COMUNALE VISTA la propria Deliberazione n. 92 del 25.05.2005 con la quale è stato autorizzato

Dettagli

Michele Cagliani, Divisione Valutazioni Ambientali. 28 Marzo 2012

Michele Cagliani, Divisione Valutazioni Ambientali. 28 Marzo 2012 La Pianificazione dell illuminazione pubblica comunale e i finanziamenti della Regione del Veneto Michele Cagliani, Divisione Valutazioni Ambientali 28 Marzo 2012 Venezia INDICE DELLA PRESENTAZIONE INDICE

Dettagli

di pavimento residenziale (Slpr)

di pavimento residenziale (Slpr) Scheda n.4 «S. Andrea» SUB AMBITI 1. Descrizione L estensione complessiva dell ambito è di 51 ha, e interessa l area compresa tra le ultime abitazioni del quartiere Pescara, fin quasi al confine comunale

Dettagli

Accordo per la riqualificazione e lo sviluppo dell ambito della stazione ferroviaria di Crema e dell interscambio modale

Accordo per la riqualificazione e lo sviluppo dell ambito della stazione ferroviaria di Crema e dell interscambio modale Accordo per la riqualificazione e lo sviluppo dell ambito della stazione ferroviaria di Crema e dell interscambio modale C.RE.M.A. 2020 C.rescita RE.sponsabile M.obilità A.mbiente Le strategie: INTERSCAMBIO

Dettagli

QUADRO DELLE RISORSE DISPONIBILI

QUADRO DELLE RISORSE DISPONIBILI SCHEDA 1: PROGRAMMA TRIENNALE DELLE OPERE PUBBLICHE 2014/2016 DELL'AMMINISTRAZIONE COMUNE DI ALBA QUADRO DELLE RISORSE DISPONIBILI TIPOLOGIA RISORSE Entrate aventi destinazione vincolata per legge Entrate

Dettagli

1 - Entrate avente destinazione vincolata per legge , ,000 0, ,00

1 - Entrate avente destinazione vincolata per legge , ,000 0, ,00 Scheda 1 Quadro delle risorse disponibili Tipologie risorse disponibili Disponibilità finanziaria primo anno Disponibilità finanziaria secondo anno Disponibilità finanziaria terzo anno Importo totale 1

Dettagli

OGGETTO : NUCLEO DI VALUTAZIONE E VERIFICA DEGLI INVESTIMENTI PUBBLICI DELLA REGIONE LIGURIA. ADEGUAMENTO STRUTTURA E COMPETENZE. LA GIUNTA REGIONALE

OGGETTO : NUCLEO DI VALUTAZIONE E VERIFICA DEGLI INVESTIMENTI PUBBLICI DELLA REGIONE LIGURIA. ADEGUAMENTO STRUTTURA E COMPETENZE. LA GIUNTA REGIONALE OGGETTO : NUCLEO DI VALUTAZIONE E VERIFICA DEGLI INVESTIMENTI PUBBLICI DELLA REGIONE LIGURIA. ADEGUAMENTO STRUTTURA E COMPETENZE. N. 363 IN 23/04/2004 LA GIUNTA REGIONALE del REGISTRO ATTI DELLA GIUNTA

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE ESERCIZIO 2012

BILANCIO DI PREVISIONE ESERCIZIO 2012 BILANCIO DI PREVISIONE ESERCIZIO 0 PARTE I - ENTRATA Pagina di 0 Risorsa Accertamenti ultimo 00 0 0 Avanzo di amministrazione di cui: Avanzo vincolato Avanzo finanziamento investimenti Avanzo fondo ammortamento

Dettagli

Programma Integrato d'area CA 04 Cod. PIA CA AA. Provincia di Cagliari. Decimoputzu. R.A.S.: ,00 Cap. SC (UPB S07.10.

Programma Integrato d'area CA 04 Cod. PIA CA AA. Provincia di Cagliari. Decimoputzu. R.A.S.: ,00 Cap. SC (UPB S07.10. Cod. PIA CA 04.40.AA Strada di collegamento Decimoputzu - SS 196 Provincia di Cagliari Decimoputzu Costo del progetto: 1.200.000,00 R.A.S.: 1.200.000,00 Cap. SC07.1264 (UPB S07.10.005) L opera consiste

Dettagli

Comune di Caldogno (VI) Piano degli Interventi L.R. 23 aprile 2004 n 11, art.18

Comune di Caldogno (VI) Piano degli Interventi L.R. 23 aprile 2004 n 11, art.18 Comune di Caldogno (VI) Piano degli Interventi L.R. 23 aprile 2004 n 11, art.18 Bando di raccolta delle manifestazioni d'interesse dei privati COMUNE DI CALDOGNO (VI) REDAZIONE DEL PIANO DEGLI INTERVENTI

Dettagli

PROGRAMMA GENERALE DELLE OPERE PUBBLICHE triennio 2015-2017

PROGRAMMA GENERALE DELLE OPERE PUBBLICHE triennio 2015-2017 Comune di Pergine Valsugana PROGRAMMA GENERALE DELLE OPERE PUBBLICHE TRIENNIO 2015-2017 IL DIRIGENTE F..tto -- Luca Paollii -- DIREZIONE SERVIZI TECNICI TEAM AMMINISTRATIVO UNICO PROGRAMMA GENERALE DELLE

Dettagli

Bilancio di previsione 2009

Bilancio di previsione 2009 Comune di Sommacampagna Bilancio di previsione 2009 Mercoledì 10 Dicembre 2009 Sala Consiliare di Sommacampagna PREMESSA Il bilancio di previsione del 2009 è un bilancio di fine mandato Sono confermati

Dettagli

Strumenti di previsione

Strumenti di previsione CRITERI PER LA REDAZIONE DEL BILANCIO DELL ENTE LOCALE Comune di Collesalvetti Assessorato Bilancio, Patrimonio, Tributi Strumenti di previsione 2 Principio contabile n.1 RELAZIONE PREVISIONALE E PROGRAMMATICA

Dettagli

Sintesi degli incontri di ascolto di. Zona 5. Le esigenze prioritarie emerse nei quartieri di Zona 5 più prossimi al

Sintesi degli incontri di ascolto di. Zona 5. Le esigenze prioritarie emerse nei quartieri di Zona 5 più prossimi al Sintesi degli incontri di ascolto di Zona 5 Porta Vigentina, San Gottardo, Bocconi Le esigenze prioritarie emerse nei quartieri di Zona 5 più prossimi al centro riguardano interventi puntuali di arredo

Dettagli

positivo Direzione Lavori. Manutenzione straordinaria dei cimiteri di Progetto preliminare. Progetto definitivo.

positivo Direzione Lavori. Manutenzione straordinaria dei cimiteri di Progetto preliminare. Progetto definitivo. CURRICULUM PROFESSIONALE DELL ING. LUCA TENUTI, Iscritto all Ordine degli Ingegneri della Provincia di Verona al n. A2228, con studio in Verona, via Vittorio della Vittoria n. 27, 37135 Verona. Telefono:

Dettagli

FUNZIONI DI AREA VASTA IN PROVINCIA DI PAVIA ALLA LUCE DELLA LEGGE 56 / 2014

FUNZIONI DI AREA VASTA IN PROVINCIA DI PAVIA ALLA LUCE DELLA LEGGE 56 / 2014 FUNZIONI DI AREA VASTA IN PROVINCIA DI PAVIA ALLA LUCE DELLA LEGGE 56 / 2014 Pavia, 27 giugno 2014 Lombardia 1544 comuni in 12 province, Piemonte 1207, Veneto 581, Emilia-Romagna 348, Toscana 287, Liguria

Dettagli

Comune di Treviglio Provincia (BG) Scheda riepilogativa dei Lavori Pubblici per Intervento

Comune di Treviglio Provincia (BG) Scheda riepilogativa dei Lavori Pubblici per Intervento Altro 500 - Accantonamento per studi ed indagini per aggiornamento del progr 25 000,00 25 000,00 25 000,00 501 - Accantonamento per lavori di somma urgenza 25 000,00 25 000,00 25 000,00 Totale 50 000,00

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE DEI LAVORI PUBBLICI 2014/2016

PROGRAMMA TRIENNALE DEI LAVORI PUBBLICI 2014/2016 COMUNE DI BUJA COMUN DI BUJE Regione autonoma Friuli-Venezia Giulia Provincia di Udine Regjon autonome Friûl-Vignesie Julie - Province di Udin PROGRAMMA TRIENNALE DEI LAVORI PUBBLICI 2014/2016 RELAZIONE

Dettagli

Accordo Territoriale. Bologna, 18 Luglio Comune di Bologna. Comune di Bologna

Accordo Territoriale. Bologna, 18 Luglio Comune di Bologna. Comune di Bologna Accordo Territoriale relativo agli assetti territoriali, urbanistici, infrastrutturali della Nuova Stazione Ferroviaria di Bologna ai sensi dell art. 15. L.R. 20/2000 Bologna, 18 Luglio 2006 Obiettivi

Dettagli

Le nuove iniziative della Regione Piemonte a favore dell efficienza energetica

Le nuove iniziative della Regione Piemonte a favore dell efficienza energetica ENERGIA, INNOVAZIONE ed EFFICIENZA ENERGETICA 3 dicembre 2015 Vercelli Le nuove iniziative della Regione Piemonte a favore dell efficienza energetica 1 Ing. Mauro Bertolino Settore Sviluppo Energetico

Dettagli

- Funzioni principali H1 Funzioni ricettive Funzioni direzionali tutte

- Funzioni principali H1 Funzioni ricettive Funzioni direzionali tutte Art. 54 - Ambito di completamento 1 Via Milano Ambito di completamento Area di localizzazione dell edificazione Area verde in cessione Area verde privato a. Obiettivi di progetto Obiettivo generale d intervento

Dettagli

COMUNE DI UBOLDO Provincia di Varese VI Area Funzionale Tecnica: LL.PP - Manutenzioni - Ecologia

COMUNE DI UBOLDO Provincia di Varese VI Area Funzionale Tecnica: LL.PP - Manutenzioni - Ecologia COMUNE DI UBOLDO Provincia di Varese VI Area Funzionale Tecnica: LL.PP - Manutenzioni - Ecologia LINEE GUIDA - STUDIO DI FATTIBILITÀ Artt. 128 e 153 del D.LGS 163/2006 AFFIDAMENTO IN PROJECT FINANCING

Dettagli

ASSESSORATO AI LAVORI PUBBLICI - VIABILITA TRASPORTI - TERRITORIO Arch. Maurizio Spolaore

ASSESSORATO AI LAVORI PUBBLICI - VIABILITA TRASPORTI - TERRITORIO Arch. Maurizio Spolaore ASSESSORATO AI LAVORI PUBBLICI - VIABILITA TRASPORTI - TERRITORIO Arch. Maurizio Spolaore Le proposte di programma annuale dei lavori 2009 e di programma triennale delle opere pubbliche 2009-2011 che vengono

Dettagli

Relazione tecnica-illustrativa

Relazione tecnica-illustrativa Relazione tecnica-illustrativa Inquadramento territoriale: il PGT Vigente L attuale PGT Vigente prevede la realizzazione di un sistema di piste ciclopedonali facendo proprio lo studio BICIPLAN del Coordinamento

Dettagli

BILANCIO 2016 PROVENTI SANZIONI AMMINISTRATIVE CODICE DELLA STRADA CAPITOLO DESCRIZIONE IMPORTI

BILANCIO 2016 PROVENTI SANZIONI AMMINISTRATIVE CODICE DELLA STRADA CAPITOLO DESCRIZIONE IMPORTI BILANCIO 2016 PROVENTI SANZIONI AMMINISTRATIVE CODICE DELLA STRADA CAP. 0301080 Sanzioni amministrative CDS" 300.000,00 CAP. 0301085 Sanzioni amministrative CDS - arretrati" 350.000,00 TOTALE 650.000,00

Dettagli

RELAZIONE ESPLICATIVA DEL PREVENTIVO FINANZIARIO 2017

RELAZIONE ESPLICATIVA DEL PREVENTIVO FINANZIARIO 2017 RELAZIONE ESPLICATIVA DEL PREVENTIVO FINANZIARIO 2017 129 130 Il Preventivo finanziario è costituito dal piano delle fonti e degli impieghi e dal piano dei flussi di cassa, e viene predisposto in base

Dettagli

Piani Integrati di Sviluppo Urbano Sostenibile

Piani Integrati di Sviluppo Urbano Sostenibile Asse IV- Attività 4.1.a Supporto allo sviluppo urbano Piani Integrati di Sviluppo Urbano Sostenibile Sintesi dei contenuti del bando pubblicato sul BUR n. 24 di data 15 giugno 2011 Direzione centrale attività

Dettagli

Città di Minerbio Provincia di Bologna

Città di Minerbio Provincia di Bologna Città di Minerbio Provincia di Bologna 2 SETTORE PIANIFICAZIONE GESTIONE E SVILUPPO DEL TERRITORIO C O P I A Determinazione n. 192 del 19/11/2010 Oggetto: LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE PALESTRA COMUNALE DI

Dettagli

COMUNE DI PARATICO Provincia di Brescia

COMUNE DI PARATICO Provincia di Brescia COMUNE DI PARATICO Provincia di Brescia Piano Governo del Territorio VARIANTE 3 PIANO DEI SERVIZI ALL. E1 - NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE APPROVAZIONE Il Progettista arch. Agostino Baronchelli l u g l i

Dettagli

Provincia di Pordenone. Piazza Mercato, 1 C.A.P P.IVA

Provincia di Pordenone. Piazza Mercato, 1 C.A.P P.IVA COMUNE DI VALVASONE ARZENE Provincia di Pordenone Piazza Mercato, 1 C.A.P. 33098 - P.IVA 01772920938! "#$% 1 & '! " # $ % & # # # ' ( ) ) # & ) ( ) # # # ) & )( # # # ) & ) # & # $ # $ $ # #& ))# & # #

Dettagli

VARIANTE NON SOSTANZIALE AL P.R.G.

VARIANTE NON SOSTANZIALE AL P.R.G. ADOZIONE: deliberazione G.C. n. del APPROVAZIONE: deliberazione G.C. n. del Allegato A) VARIANTE NON SOSTANZIALE AL P.R.G. RELATIVA ALLA MODIFICA NORMATIVA DELLA SCHEDA PROGETTO 2 AREA VETRERIA DA ASSOGGETTARE

Dettagli

C O M U N E DI O D E R Z O CITTÀ ARCHEOLOGICA

C O M U N E DI O D E R Z O CITTÀ ARCHEOLOGICA ACCORDO DI PIANIFICAZIONE EX ART. 6 L.R. 11/2004 Ditta: MIMOSA srl, SAN BORTOLO srl, AGATA srl, DALL ACQUA LINA, FURLAN GIORGIO, FURLAN MARISA, SOCIETÀ AGRICOLA FURLAN srl, BONOTTO ELES, FURLAN DANTE,

Dettagli

PROGRAMMA PLURIENNALE OO.PP.

PROGRAMMA PLURIENNALE OO.PP. PROGRAMMA PLURIENNALE OO.PP. NR DESCRIZIONE CDC TOTALE 2016 1 2 EDIFICI NON DI INTERESSE STORICO UFFICIO TECNICO EDIFICI DI INTERESSE STORICO UFFICIO TECNICO F.V.P. / A.A. 45.000,00 45.000,00 45.000,00

Dettagli

Delibere Giunta Comunale Anno 2010

Delibere Giunta Comunale Anno 2010 Delibere Giunta Comunale Anno 2010 Numero Data Oggetto Data_pubb 1 18/01/2010 L.R. 6/2004. Richiesta Contributo 18/01/2010 2 18/01/2010 3 18/01/2010 Approvazione progetto inerente l'attività risocializzante

Dettagli

PROVINCIA DI VENEZIA Settore edilizia ACCORDO DI PROGRAMMA PER L AMPLIAMENTO E LA RISTRUTTURAZIONE DELLA CASERMA DELLA POLIZIA STRADALE DI MESTRE

PROVINCIA DI VENEZIA Settore edilizia ACCORDO DI PROGRAMMA PER L AMPLIAMENTO E LA RISTRUTTURAZIONE DELLA CASERMA DELLA POLIZIA STRADALE DI MESTRE PROVINCIA DI VENEZIA Settore edilizia ACCORDO DI PROGRAMMA PER L AMPLIAMENTO E LA RISTRUTTURAZIONE DELLA CASERMA DELLA POLIZIA STRADALE DI MESTRE Premesso che: - la Provincia di Venezia possiede, in via

Dettagli

INIZIO PERCORSO PARTECIPATO

INIZIO PERCORSO PARTECIPATO INIZIO PERCORSO PARTECIPATO PER IL PROGETTO DEL NUOVO POLO SCOLASTICO Redatto dall Ufficio Tecnico Area Servizi alla Collettività e il Territorio del Comune di Sasso Marconi RUP ing. Andrea Negroni arch.

Dettagli

Con Deliberazione del Consiglio Comunale del 31 marzo 2009, n. 24 è stata approvata la Variante

Con Deliberazione del Consiglio Comunale del 31 marzo 2009, n. 24 è stata approvata la Variante Premessa Con Deliberazione del Consiglio Comunale del 31 marzo 2009, n. 24 è stata approvata la Variante al Piano Regolatore Generale Comunale (PRGC) che ha destinato il lotto compreso tra via Asiago,

Dettagli