OLTRE L INFRASTRUTTURA PER UNA NUOVA CULTURA DELLA MOBILITÀ

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "OLTRE L INFRASTRUTTURA PER UNA NUOVA CULTURA DELLA MOBILITÀ"

Transcript

1 CONVEGNO TRENTO VENERDÌ 20 FEBBRAIO E VENERDÌ 6 MARZO 2015 OLTRE L INFRASTRUTTURA PER UNA NUOVA CULTURA DELLA MOBILITÀ e 10 ma edizione dello SWOMM Scientific Workshop on Mountain Mobility and Transport in collaborazione con Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

2 La Comunità d Azione per la Ferrovia del Brennero, di cui la Provincia autonoma di Trento ha assunto la presidenza per i prossimi due anni, ha scelto come proprio slogan «Oltre l Infrastruttura per una nuova Cultura della Mobilità.» Da qui l origine del titolo di questo convegno che ci offre l occasione di discutere e approfondire le questioni legate allo sviluppo del corridoio del Brennero e di allargare la riflessione al tema della mobilità urbana. Nasce quindi l idea di strutturare il convegno su due giornate, il 20 febbraio, dove metteremo a confronto alcune esperienze europee nel campo dei sistemi di trasporto pubblico integrati e il 6 marzo, quando ci occuperemo delle tematiche relative alla rete infrastrutturale del Brennero, nell ambito del corridoio europeo Scan Med. Il convegno vedrà il coinvolgimento di vari interlocutori, dalla Commissione Europea, ai Ministeri di riferimento, all Euregio, alla Convenzione delle Alpi, agli Enti Locali, alle società e alle associazioni di categoria, ma anche agli studenti e ai singoli cittadini sensibili ai temi trattati. L'obiettivo è quello di raccogliere utili spunti, idee e proposte che possano essere d aiuto all amministrazione provinciale nel processo decisionale su un tema così strategico per il futuro ambientale ed economico del Trentino. Mauro Gilmozzi Assessore alle Infrastrutture e all Ambiente

3 Venerdì 20 febbraio 2015 Trento - Consorzio dei Comuni Trentini - sala convegni La mobilità urbana e sistemi di trasporto integrati: esperienze europee a confronto Registrazione partecipanti Saluti istituzionali e introduzione Mauro Gilmozzi Assessore alle Infrastrutture e all Ambiente, Provincia autonoma di Trento Paride Gianmoena Presidente Consorzio dei Comuni Trentini coffee break Philippe Crist Economista OCSE, Forum Internazionale Trasporti (ITF) Le motivazioni per investire nella mobilità sostenibile Friso Metz Consulente per la mobilità sostenibile, Match Mobiliteit La mobilità condivisa cambia il modo di muoversi: quali misure adottare Marianne Weinreich Vicepresidente Cycling Embassy of Denmark e responsabile area Mobilità VEKSO I principi della mobilità ciclabile urbana Raffaele Vergnani Accademia Europea di Bolzano - Consulente del Ministero dell'ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Le attività del Gruppo di Lavoro Trasporti della Convenzione delle Alpi: focus sulla logistica urbana e le aree meno densamente popolate Michele Ferrari Responsabile progetto Cyclelogistics per Agenzia della Mobilità AMI di Ferrara Il progetto Europeo Cyclelogistics: la logistica ciclabile in Europa Giuliano Stelzer Dirigente Servizio Urbanistica e pianificazione della Mobilità, Comune di Trento La cultura della multimodalità nella pianificazione del Comune di Trento e nell'ottica smart Antonella Valer Presidente Cooperativa Car Sharing Trentino Il modello trentino di car sharing: risultati e potenzialità Luca Battisti Università degli Studi di Trento, Direzione Patrimonio Immobiliare Appalti - Divisione servizi logistici La mobilità vista da un ateneo: l esperienza e i progetti di Unitn Roberto Andreatta Dirigente Servizio Trasporti pubblici, Provincia autonoma di Trento TPL Trasporto pubblico locale in Trentino Monica Baggia Presidente Trentino Trasporti SpA e Trentino Trasporti Esercizio SpA La gestione del materiale rotabile, infrastrutture ed esercizio personale viggiante Mario Monaco Dirigente Servizio Opere stradali e ferroviarie, Provincia autonoma di Trento Sistema infrastrutturale provinciale integrato FOCUS GROUP 1. Car sharing e car pooling presso Provincia Autonoma di Trento, sede piazza Dante, 15 Sala Belli 2. Come diffondere la cultura nell uso di mezzi di trasporti alternativi: questione di marketing Sicurezza e salute in bici presso Consorzio Comuni Trentini Sala convegni 3. Bike sharing e cargo bike presso Provincia Autonoma di Trento, sede piazza Dante, 15 Sala Stampa CONCLUSIONI

4 Venerdì 6 marzo 2015 Trento MUSE Museo delle Scienze - sala conferenze Proposte di un percorso per l utilizzo della nuova ferrovia del Brennero Registrazione partecipanti Saluti istituzionali e introduzione Mauro Gilmozzi Assessore alle Infrastrutture e all Ambiente, Provincia autonoma di Trento Florian Mussner Assessore all'istruzione e Cultura ladina, ai Beni culturali e ai Musei, al Patrimonio, al Servizio strade e alla Mobilità, Provincia autonoma di Bolzano coffee break Herald Ruijters Capo Unità Rete Transeuropea Trasporti, D. G. Trasporti, Commissione Europea Il Corridoio Scan Med nel contesto degli obiettivi e prospettive della politica della rete infrastrutturale europea e l opportunità dei fondi europei Konrad Bergmeister Amministratore delegato BBT SE La Galleria di Base del Brennero Francesco Bocchimuzzo Direzione Investimenti, Programma Investimenti Direttrice Nord, RFI SpA Le tratte di accesso sud della galleria di base del Brennero Maria Margherita Migliaccio Direttore Generale per lo Sviluppo del Territorio, la Programmazione ed i Progetti Internazionali Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Friederike Reineke Responsabile Divisione LA 17 (finanziamento progetti programma di viabilità ferroviaria), Ministero Federale tedesco dei Trasporti e delle Infrastrutture digitali Thomas Spiegel Capo Divisione II/Infra 5 (reti internazionali e basi della progettazione infrastrutturale), Ministero Federale austriaco dei Trasporti, dell Innovazione e della Tecnologia Il coinvolgimento e l impegno degli Stati nella realizzazione del Corridoio Scan-Med in particolare del Brennero Uwe Sondermann Procuratore, Kombiconsult GmbH I risultati degli studi elaborati per lo sviluppo del corridoio Scan-Med Raffaele De Col Dirigente Dipartimento Infrastrutture e Mobilità, Provincia autonoma di Trento Presentazione dell Osservatorio per la realizzazione delle tratte d accesso sud della galleria di base del Brennero TAVOLA ROTONDA Le interconnessioni e l intermodalità dell infrastruttura del Brennero per i collegamenti con il territorio Paolo Angelini Capo Delegazione italiano in Convenzione delle Alpi, Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare L impegno del MATTM in materia di mobilità sostenibile nel contesto alpino e in Convenzione delle Alpi DIBATTITO e CONCLUSIONI

5 TRENTO Consorzio dei Comuni Trentini - sala convegni - via Torre Verde, 23 MUSE Museo delle Scienze - sala conferenze - Corso del Lavoro e della Scienza, 3 20/02/ /03/2015 Per informazioni sul convegno: Assessorato alle Infrastrutture e all'ambiente Provincia Autonoma di Trento Via Vannetti, TRENTO Tel. 0461/ / Tel. 0461/ (0461/493202) Per informazioni turistiche e prenotazioni: Azienda per il Turismo Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi tel aperto tutti i giorni dalle ore 9.00 alle ore è previsto il servizio di traduzione simultanea La Provincia autonoma di Trento ringrazia tutti coloro che hanno collaborato all organizzazione del convegno e in particolare: Agenzia della Mobilità di Ferrara Autostrada del Brennero SpA Commissione Europea, Direzione Generale Trasporti Comune di Trento Comunità d Azione Ferrovia del Brennero Consorzio dei Comuni Trentini Cooperativa Car Sharing Trentino FERCAM SpA International Transport Forum, OCSE Istituto Innovazioni tecnologiche Galleria di Base del Brennero / BBT SE Land Tirolo Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Ministero Federale austriaco dei Trasporti, dell Innovazione e della Tencologia Ministero Federale tedesco dei Trasporti e delle Infrastrutture Digitali Provincia autonoma di Bolzano Rete Ferroviaria Italiana SpA, RFI Trentino Trasporti SpA e Trentino Trasporti Esercizio SpA Università degli Studi di Trento Lo SWOMM rappresenta dal 2005 un occasione di confronto internazionale sulle tematiche relative ai trasporti in montagna, promosso ogni anno dal Ministero dell'ambiente presso località e sedi differenti. Lo SWOMM nel 2010 è stato presentato come iniziativa rilevante e best-practice al side-event Sustainable mobility in mountain areas alla 18ma sessione della Commissione delle Nazioni Unite sullo Sviluppo Sostenibile (New York,12 maggio 2010). L'edizione del 2013 (11 dicembre) si è tenuta presso l'ufficio delle Nazioni Unite di Vienna.

OLTRE L INFRASTRUTTURA PER UNA NUOVA CULTURA DELLA MOBILITÀ

OLTRE L INFRASTRUTTURA PER UNA NUOVA CULTURA DELLA MOBILITÀ CONVEGNO TRENTO VENERDÌ 20 FEBBRAIO E VENERDÌ 6 MARZO 2015 OLTRE L INFRASTRUTTURA PER UNA NUOVA CULTURA DELLA MOBILITÀ e 10 ma edizione dello SWOMM Scientific Workshop on Mountain Mobility and Transport

Dettagli

OLTRE L INFRASTRUTTURA PER UNA NUOVA CULTURA DELLA MOBILITÀ SISTEMA INFRASTRUTTURALE PROVINCIALE INTEGRATO

OLTRE L INFRASTRUTTURA PER UNA NUOVA CULTURA DELLA MOBILITÀ SISTEMA INFRASTRUTTURALE PROVINCIALE INTEGRATO ASSESSORATO ALLE INFRASTRUTTURE E ALL AMBIENTE AMBIENTE DIPARTIMENTO INFRASTRUTTURE E MOBILITA Agenzia Provinciale delle Opere Pubbliche Servizio Opere Stradali e Ferroviarie CONVEGNO VENERDÌ 20 FEBBRAIO

Dettagli

OLTRE L INFRASTRUTTURA PER UNA NUOVA CULTURA DELLA MOBILITÀ

OLTRE L INFRASTRUTTURA PER UNA NUOVA CULTURA DELLA MOBILITÀ CONVEGNO VENERDÌ 20 FEBBRAIO 2015 OLTRE L INFRASTRUTTURA PER UNA NUOVA CULTURA DELLA MOBILITÀ e 10 ma edizione dello SWOMM Scientific Workshop on Mountain Mobility and Transport in collaborazione con Ministero

Dettagli

Nuovi progetti TPL nell'euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino

Nuovi progetti TPL nell'euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino Nuovi progetti TPL nell'euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino Modello di successo Ferrovia Venosta Merano-Malles Foto: STA da giovedì a sabato, 19 21 giugno 2014 Casa Kolping Bolzano Largo Adolph-Kolping,

Dettagli

OLTRE L INFRASTRUTTURA PER UNA NUOVA CULTURA DELLA MOBILITÀ e

OLTRE L INFRASTRUTTURA PER UNA NUOVA CULTURA DELLA MOBILITÀ e CONVEGNO VENERDÌ 6 MARZO 2015 OLTRE L INFRASTRUTTURA PER UNA NUOVA CULTURA DELLA MOBILITÀ e 10 ma edizione dello SWOMM Scientific Workshop on Mountain Mobility and Transport La montagna nella legislazione

Dettagli

Progetto cofinanziato da

Progetto cofinanziato da Il sistema dei valichi alpini Monitoraggio dei flussi e valutazione degli effetti sulle economie locali Progetto cofinanziato da Marzo 2009 Uniontrasporti è una società promossa da Unioncamere e dalle

Dettagli

SOLUZIONI INTERMODALI PER IL TRAFFICO MERCI TRANSALPINO

SOLUZIONI INTERMODALI PER IL TRAFFICO MERCI TRANSALPINO SOLUZIONI INTERMODALI PER IL TRAFFICO MERCI TRANSALPINO European Academy Bolzano (Mathias Wagner) RVDI Regional Association Donau-Iller Obiettivi del progetto TRANSITECTS Soluzioni comuni per i nodi del

Dettagli

ARCHITETTURA E SVILUPPO ALPINO. Aosta, Hotel Europe, via Ribitel 8, venerdì 16 ottobre 2009. Aosta, Pollein, Grand Place, 17 ottobre 2009

ARCHITETTURA E SVILUPPO ALPINO. Aosta, Hotel Europe, via Ribitel 8, venerdì 16 ottobre 2009. Aosta, Pollein, Grand Place, 17 ottobre 2009 ARCHITETTURA E SVILUPPO ALPINO Aosta, Hotel Europe, via Ribitel 8, venerdì 16 ottobre 2009 Aosta, Pollein, Grand Place, 17 ottobre 2009 Ordine Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della

Dettagli

MOTIVAZIONI DEL CORSO

MOTIVAZIONI DEL CORSO MOTIVAZIONI DEL CORSO Avere consapevolezza del valore delle Dolomiti significa in primo luogo per chi sulle Dolomiti opera - essere consci del proprio ruolo di custodi, di promotori, di ambasciatori del

Dettagli

INTERCONNESSIONI E MOBILITA' PER IL TRENTINO DEL FUTURO

INTERCONNESSIONI E MOBILITA' PER IL TRENTINO DEL FUTURO INTERCONNESSIONI E MOBILITA' PER IL TRENTINO DEL FUTURO la mobilità rappresenta uno dei temi più sfidanti all'interno dei processi di costruzione delle strategie politiche territoriali. La visione di futuro

Dettagli

Trento, 15 luglio 2009. Spett. Agenzia Provinciale per la protezione dell ambiente Via Romagnosi 11/A 38100 Trento

Trento, 15 luglio 2009. Spett. Agenzia Provinciale per la protezione dell ambiente Via Romagnosi 11/A 38100 Trento Trento, 15 luglio 2009 Spett. Agenzia Provinciale per la protezione dell ambiente Via Romagnosi 11/A 38100 Trento OGGETTO: osservazioni al Progetto Preliminare e studio di impatto ambientale del potenziamento

Dettagli

5 a Water Conference, 2014 Water in the Alps - and beyond. Adapting alpine and mountain river basins to climate change

5 a Water Conference, 2014 Water in the Alps - and beyond. Adapting alpine and mountain river basins to climate change 5 a Water Conference, 2014 Water in the Alps - and beyond Adapting alpine and mountain river basins to climate change Data: 25-26 Settembre 2014 Luogo: Trento, Italy, Via Tommaso Gar 14 (Università di

Dettagli

Convegno sul turismo sostenibile in Alto Adige Bolzano e dintorni: modello per la Regione Alpina Auditorium Eurac, Bolzano 6 marzo 2013 9.00-18.

Convegno sul turismo sostenibile in Alto Adige Bolzano e dintorni: modello per la Regione Alpina Auditorium Eurac, Bolzano 6 marzo 2013 9.00-18. Convegno sul turismo sostenibile in Alto Adige Bolzano e dintorni: modello per la Regione Alpina Auditorium Eurac, Bolzano 6 marzo 2013 9.00-18.00 Il convegno si tiene nell ambito dell Alpine Spring Festival

Dettagli

Francesco Pierri Mobility Manager Provincia di Milano

Francesco Pierri Mobility Manager Provincia di Milano Intervento Francesco Pierri Mobility Manager Provincia di Milano Sala Falck Assolombarda 29 gennaio 2007 Convegno MUOVERE PERSONE E MERCI: LE POLITICHE E I PROGETTI PER LA COSTRUZIONE DELLA CITY LOGISTICS

Dettagli

Trento, 9 novembre 2006. DISCUSSIONE DELLA PROPOSTA DI MOZIONE n. 327. BOMBARDA (Verdi e Democratici per l Ulivo): Grazie, signor

Trento, 9 novembre 2006. DISCUSSIONE DELLA PROPOSTA DI MOZIONE n. 327. BOMBARDA (Verdi e Democratici per l Ulivo): Grazie, signor Trento, 9 novembre 2006 DISCUSSIONE DELLA PROPOSTA DI MOZIONE n. 327 BOMBARDA (Verdi e Democratici per l Ulivo): Grazie, signor Presidente. Io sono stato più parco nei consumi di tempo e quindi mi ritrovo

Dettagli

www.new-engineering.it

www.new-engineering.it www.new-engineering.it PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO SERVIZIO OPERE STRADALI Realizzazione strada di collegamento Realizzazione del collegamento della zona industriale di Lavis con l Autostrada del Brennero

Dettagli

20 febbraio 2015. Il modello trentino di car sharing: Risultati e potenzialità

20 febbraio 2015. Il modello trentino di car sharing: Risultati e potenzialità 20 febbraio 2015 Il modello trentino di car sharing: Risultati e potenzialità Il car sharing è uno strumento di mobilità sostenibile Lo è (di fatto, perché riduce il numero di auto prodotte e vendute e

Dettagli

MOBILITY MANAGEMENT IN AREA TURISTICA. Rapporto definitivo

MOBILITY MANAGEMENT IN AREA TURISTICA. Rapporto definitivo MOBILITY MANAGEMENT IN AREA TURISTICA Rapporto definitivo (ai sensi dell art. 4 del D. D. prot. 57/2002/SIAR/DEC del 15.03.02) COMPLETAMENTO DEL PROGRAMMA OPERATIVO Sintesi delle attività svolte Con la

Dettagli

SCHEDA N. 4 CUP: SOGGETTO TITOLARE: TIPOLOGIA OPERA: ULTIMAZIONE LAVORI LOCALIZZAZIONE J94F04000020001. RFI Spa. Rete ferroviaria

SCHEDA N. 4 CUP: SOGGETTO TITOLARE: TIPOLOGIA OPERA: ULTIMAZIONE LAVORI LOCALIZZAZIONE J94F04000020001. RFI Spa. Rete ferroviaria SISTEMA VALICHI Asse ferroviario Monaco - Verona: valico del Brennero e Fortezza - Verona Asse ferroviario Fortezza - Verona Quadruplicamento Fortezza-Verona - Lotti 1, 2 SCHEDA N. 4 LOCALIZZAZIONE CUP:

Dettagli

Regione Emilia Romagna, Enti locali, Agenzie e imprese TPL: un sistema per le innovazioni a servizio dei utenti Paolo Ferrecchi, Direttore generale

Regione Emilia Romagna, Enti locali, Agenzie e imprese TPL: un sistema per le innovazioni a servizio dei utenti Paolo Ferrecchi, Direttore generale Regione Emilia Romagna, Enti locali, Agenzie e imprese TPL: un sistema per le innovazioni a servizio dei utenti Paolo Ferrecchi, Direttore generale Reti Infrastrutturali, Logistica e Sistemi di mobilità

Dettagli

Il tracciato di progetto

Il tracciato di progetto Il progetto alta velocità ferroviaria Brennero - Verona nella Provincia di Bolzano Il tracciato di progetto Traforo di base Lotti 1 e 2 Lotto 5 Tratte di completamento www.notavbrennero.eu, febbraio 2013

Dettagli

TAVOLO INTERREGIONALE PER LO SVILUPPO TERRITORIALE SOSTENIBILE DELL AREA PADANO-ALPINO-MARITTIMA. Agenda di Bologna

TAVOLO INTERREGIONALE PER LO SVILUPPO TERRITORIALE SOSTENIBILE DELL AREA PADANO-ALPINO-MARITTIMA. Agenda di Bologna TAVOLO INTERREGIONALE PER LO SVILUPPO TERRITORIALE SOSTENIBILE DELL AREA PADANO-ALPINO-MARITTIMA Agenda di Bologna 27 gennaio 2012 1. L area Padano-Alpino-Marittima è caratterizzata da una notevole varietà

Dettagli

Tavoli tematici. Contributo. 2. Riferimento del contributo al tavolo tematico. Tavolo tematico sala 1 Contributo* sala 2 Contributo*

Tavoli tematici. Contributo. 2. Riferimento del contributo al tavolo tematico. Tavolo tematico sala 1 Contributo* sala 2 Contributo* VERSO LA STRATEGIA REGIONALE DELL INNOVAZIONE 2014-2020 Tavoli tematici Contributo 1 1. Dati proponente contributo Nome Cognome Ente/organizzazione di appartenenza UNIVERSITA DI PALERMO Telefono E_mail

Dettagli

L asse del Brennero Introduzione

L asse del Brennero Introduzione L asse del Brennero Introduzione La linea ferroviaria Verona-Brennero-Monaco, da un lato, e la contigua autostrada del Brennero A22, dall altro, rappresentano ad oggi il principale asse di collegamento

Dettagli

Il Progetto EPTA Attività e Deliverables. Guido Piccoli

Il Progetto EPTA Attività e Deliverables. Guido Piccoli Attività e Deliverables Guido Piccoli Conferenza Le Funzioni delle Agenzie per il Trasporto Pubblico. Brescia, 26/02/2014 ALOT L Est Lombardia 3ml di ab.; 635 Comuni; 11.616 km2 di sup. Territorio compreso

Dettagli

Metano e trasporti per il governo della mobilità

Metano e trasporti per il governo della mobilità Parma, 16 marzo 2010 Metano e trasporti per il governo della mobilità Lo stato dell arte delle più recenti azioni di mobilità sostenibile promosse dal Ministero dell ambiente Arch. Giovanna Rossi Ministero

Dettagli

Manutenzione e Sicurezza

Manutenzione e Sicurezza PREZZO SPECIALE PER CHI SI ISCRIVE ENTRO IL 19/10/2004 L E C O N F E R E N Z E...e altre opportunità di Sconto all interno! Manutenzione e Sicurezza delle Reti Stradali Milano 18 Novembre 2004 Starhotel

Dettagli

PRU TWENTY BOLZANO PROGETTO DI LANDSCAPE. Milano, 21 novembre 2014. Milano Roma Cagliari Duisburg

PRU TWENTY BOLZANO PROGETTO DI LANDSCAPE. Milano, 21 novembre 2014. Milano Roma Cagliari Duisburg PRU TWENTY BOLZANO PROGETTO DI LANDSCAPE Milano, 21 novembre 2014 Milano Roma Cagliari Duisburg COMMITTENZA: PROGETTO A CURA DI: Podini Holding spa LAND Milano srl Via Varese, 16 20121 Milano Italia T.

Dettagli

DIREZIONE NUOVE INFRASTRUTTURE E MOBILITA

DIREZIONE NUOVE INFRASTRUTTURE E MOBILITA DIREZIONE NUOVE INFRASTRUTTURE E MOBILITA SERVIZIO MOBILITÀ P.O. PIANIFICAZIONE E TRASPORTO PUBBLICO di redigere ed aggiornare gli strumenti di pianificazione della mobilità (Piano Urbano della Mobilità,

Dettagli

GOVERNANCE DEL PROGETTO DA PARTE DELL OSSERVATORIO ATTIVITÀ DI PROPOSTA E DI INTERAZIONE

GOVERNANCE DEL PROGETTO DA PARTE DELL OSSERVATORIO ATTIVITÀ DI PROPOSTA E DI INTERAZIONE . GOVERNANCE DEL PROGETTO DA PARTE DELL OSSERVATORIO ATTIVITÀ DI PROPOSTA E DI INTERAZIONE PROPOSTE PROVENIENTI DAL TERRITORIO RELATIVAMENTE ALLA TRATTA FUNZIONALE GRONDA MERCI (SETTORE NORD OVEST) ED

Dettagli

Progetto promosso e finanziato dalla. Unione Regionale delle Camere di Commercio del Molise

Progetto promosso e finanziato dalla. Unione Regionale delle Camere di Commercio del Molise Osservatorio Regionale sui Trasporti, la logistica e le infrastrutture in Molise Progetto promosso e finanziato dalla Unione Regionale delle Camere di Commercio del Molise Rapporto finale Gennaio 2008

Dettagli

CAR SHARING SERVICE. Assessore: Ing. Giovanni Avanti. 2 FORUM CAR SHARING nuove città,, nuova mobilità ROMA 13 LUGLIO 2005

CAR SHARING SERVICE. Assessore: Ing. Giovanni Avanti. 2 FORUM CAR SHARING nuove città,, nuova mobilità ROMA 13 LUGLIO 2005 CAR SHARING SERVICE Assessore: Ing. Giovanni Avanti Cosa è il Car Sharing? Il Car Sharing è un servizio di condivisione dell auto nato in Svizzera alla fine degli anni 80 e sviluppatosi in tutta Europa

Dettagli

Forum Internazionale Lo sviluppo delle Smart Cities e dei Green Ports nell area mediterranea

Forum Internazionale Lo sviluppo delle Smart Cities e dei Green Ports nell area mediterranea 1 Forum Internazionale Lo sviluppo delle Smart Cities e dei Green Ports nell area mediterranea CONVEGNI E WORKSHOP della manifestazione programma preliminare 12 e 13 Novembre 2012 Palazzo di Ateneo e Centro

Dettagli

Milano 18-19 ottobre 2010

Milano 18-19 ottobre 2010 Con l adesione del Presidente della Repubblica Comitato promotore: 5 EDIZIONE FORUM INTERNAZIONALE SULL INNOVAZIONE TECNOLOGICA PER LO SVILUPPO DELLA MOBILITÀ E DEL TRASPORTO Palazzo Giureconsulti, Milano

Dettagli

Un progetto per il Paese

Un progetto per il Paese Un progetto per il Paese ASSISE 2011 La funzione di Unindustria Introduzione Lo sviluppo dell 'aeroporto "Leonardo da Vinci" di Roma Fiumicino rappresenta uno degli obiettivi più importanti per la crescita

Dettagli

Relazione sullo Stato dell Ambiente della Regione Emilia-Romagna

Relazione sullo Stato dell Ambiente della Regione Emilia-Romagna Trasporti Infrastrutture e logistica La mobilità rappresenta un settore particolarmente rilevante per lo sviluppo sostenibile. Lo sviluppo sostenibile richiede sempre di più la partecipazione e la corresponsabilizzazione

Dettagli

La prima Centrale di Mobilità italiana AGENZIA VIAGGI MULTIMODALI DI EXPO 2015

La prima Centrale di Mobilità italiana AGENZIA VIAGGI MULTIMODALI DI EXPO 2015 La prima Centrale di Mobilità italiana AGENZIA VIAGGI MULTIMODALI DI EXPO 2015 LA MULTIMOBILITA Si è conclusa l era del monoutilizzo dell auto privata COSA E un centro servizi che studia e mette a disposizione

Dettagli

Green Corridor Brenner. Dr. Walter Huber Milano, 23 marzo 2011

Green Corridor Brenner. Dr. Walter Huber Milano, 23 marzo 2011 Green Corridor Brenner Dr. Walter Huber Milano, 23 marzo 2011 Green Corridor Brenner 3 stati 5 regioni 3 ferrovie 450 km Iniziativa TEN 1: Monaco Verona (BBT) BCP (Brenner Corridor Platform): piano d azione

Dettagli

A relazione dell'assessore Balocco:

A relazione dell'assessore Balocco: REGIONE PIEMONTE BU47 20/11/2014 Deliberazione della Giunta Regionale 3 novembre 2014, n. 24-511 Adesione al Gruppo Europeo di Cooperazione Territoriale GECT (EGTC) previsto nell'ambito del progetto CODE24

Dettagli

Il quadro di riferimento normativo dei sistemi di bigliettazione elettronica e ITS

Il quadro di riferimento normativo dei sistemi di bigliettazione elettronica e ITS Il quadro di riferimento normativo dei sistemi di bigliettazione elettronica e ITS Marco D Onofrio Direttore Divisione 3 della Direzione Generale TPL, Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Coordinato

Dettagli

Infrastrutture. Legge Obiettivo Rapporto grandi opere

Infrastrutture. Legge Obiettivo Rapporto grandi opere 42 Legge Obiettivo Rapporto grandi opere Primo bilancio, a 10 anni dall entrata in vigore delle Legge Obiettivo, sullo stato di attuazione delle opere strategiche in Italia: a cura della Fondazione Fastigi,

Dettagli

IN EUROPA - BEST PRACTICES DELLE POLITICHE A FAVORE DELLA BICICLETTA

IN EUROPA - BEST PRACTICES DELLE POLITICHE A FAVORE DELLA BICICLETTA IN EUROPA - BEST PRACTICES DELLE POLITICHE A FAVORE DELLA BICICLETTA Le politiche a favore della bicicletta in Olanda Mario Fruianu Dipartimento Trasporti Regionali - Ministero Olandese dei Trasporti e

Dettagli

Reti TEN-T (Trans European Network Transport) il Corridoio Scan-Med Scan-Med Corridor

Reti TEN-T (Trans European Network Transport) il Corridoio Scan-Med Scan-Med Corridor Reti TEN-T (Trans European Network Transport) il Corridoio Scan-Med Scan-Med Corridor Percorso di Capacity Building Progetto STREETS Catania 03/04 dicembre 2014 Giuseppe Anzaldi Regione Siciliana Dipartimento

Dettagli

in Toscana Infrastrutture e Territorio

in Toscana Infrastrutture e Territorio Infrastrutture e Territorio in Toscana Arch. Riccardo Baracco Ing.Enrico Becattini Area Coordinamento Pianificazione Territoriale e Politiche Abitative D.G. Politiche Territoriali e Ambientali Regione

Dettagli

Energy storage per la mobilità sostenibile

Energy storage per la mobilità sostenibile Simposio Tecnico Energy storage per la mobilità sostenibile Energy Storage for the Alpine Space Aula Magna, Fondazione Università di Mantova, via Scarsellini 2, Mantova 14/10/2013 Energie rinnovabili e

Dettagli

Mobility Management for Business and Industrial Zones

Mobility Management for Business and Industrial Zones Mobility Management for Business and Industrial Zones Relazione sull'attuazione del Piano di Mobilità nella Zona Industriale di Corso Alessandria (Asti) Deliverable D5.b WP: 5 WP Leader: EAP Ultimo aggiornamento:

Dettagli

Consorzio per l AREA di ricerca scientifica e tecnologica di Trieste AREA Science Park

Consorzio per l AREA di ricerca scientifica e tecnologica di Trieste AREA Science Park Consorzio per l AREA di ricerca scientifica e tecnologica di Trieste AREA Science Park BUMP: un approccio integrato alla pianificazione della mobilità urbana sostenibile Premessa Programma del corso Il

Dettagli

Modelli Pilota per l attuazione dei Piani d Azione per l Energia Sostenibile

Modelli Pilota per l attuazione dei Piani d Azione per l Energia Sostenibile Workshop ManagEnergy Modelli Pilota per l attuazione dei Piani d Azione per l Energia Sostenibile La promozione della Mobilità Sostenibile Simone Antinucci Roma, 8 luglio 2011 Roma, 7-8 Luglio Workshop:

Dettagli

Lunedì 29 e Martedì 30 ottobre 2007 Palazzo Re Enzo - Bologna

Lunedì 29 e Martedì 30 ottobre 2007 Palazzo Re Enzo - Bologna Lunedì 29 e Martedì 30 ottobre 2007 Palazzo Re Enzo - Bologna CITTÀ ELETTRICHE 2007 - (4 a EDIZIONE) Convegno internazionale dedicato alle tecnologie per il trasporto pubblico a propulsione elettrica ed

Dettagli

Il Futuro della nostra Città. Parlamento di Studenti

Il Futuro della nostra Città. Parlamento di Studenti Il Futuro della nostra Città Parlamento di Studenti Torino, 2-4 aprile 2014 Parlamento Europeo di Studenti»Il Futuro della nostra Città«Dal 2 al 4 aprile 2014 Torino ha ospitato il Parlamento degli Studenti

Dettagli

BIKE NETWORK PIANO STRATEGICO PER LO SVILUPPO DELLA RETE CICLOTURISTICA TRASFRONTALIERA DELL AREA INTERREG DELLA REGIONE LOMBARDIA E DELLA SVIZZERA

BIKE NETWORK PIANO STRATEGICO PER LO SVILUPPO DELLA RETE CICLOTURISTICA TRASFRONTALIERA DELL AREA INTERREG DELLA REGIONE LOMBARDIA E DELLA SVIZZERA Corso di formazione per accompagnatori ciclo-turistici Milano, 15 febbraio 2008 BIKE NETWORK PIANO STRATEGICO PER LO SVILUPPO DELLA RETE CICLOTURISTICA TRASFRONTALIERA DELL AREA INTERREG DELLA REGIONE

Dettagli

Platform Newsletter # 1 - maggio 2014

Platform Newsletter # 1 - maggio 2014 Platform Newsletter # 1 - maggio 2014 Sommario PLAT.F.O.R.M. in sintesi La capitalizzazione attiva Primo evento transnazionale a Lione Prossime tappe p. 2 p. 3 p. 5 p. 6 1 PLAT.F.O.R.M. in sintesi Dettagli

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Baratono Pietro Data di nascita 08/09/1957

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Baratono Pietro Data di nascita 08/09/1957 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Baratono Pietro Data di nascita 08/09/1957 Qualifica Amministrazione II Fascia MINISTERO DELLE Incarico attuale Dirigente - Autorità di Gestione P.O.N. Reti e Mobilità 2007-2013

Dettagli

I FLUSSI STRADALI SUI VALICHI ALPINI

I FLUSSI STRADALI SUI VALICHI ALPINI I FLUSSI STRADALI SUI VALICHI ALPINI SISTEMI OPERATIVI S.R.L. SAN POLO, 2466/A 30125 VENEZIA TEL. 041 718519 FAX 041 5241758 e-mail: info@sistemioperativi.com http://www.sistemioperativi.com Venezia, luglio

Dettagli

Associazione Italiana Cultura Qualità. Progetto IRIS. International Railway. Standard. Industry. Gianfranco Saccione

Associazione Italiana Cultura Qualità. Progetto IRIS. International Railway. Standard. Industry. Gianfranco Saccione Associazione Italiana Cultura Qualità Progetto IRIS International Railway Industry Standard Gianfranco Saccione 1 Aicq Settore Trasporto su Rotaia Giornata di Studio e Dibattito del Settore Trasporto su

Dettagli

Piano degli spostamenti casa-lavoro dipendenti Maserati SpA

Piano degli spostamenti casa-lavoro dipendenti Maserati SpA Piano degli spostamenti casa-lavoro dipendenti Maserati SpA NORMATIVA DI RIFERIMENTO La funzione di Mobility Manager istituita dal Decreto del Ministero dell Ambiente del 27 marzo 1998 sulla mobilità sostenibile

Dettagli

Contenuti: COMPENDIO NAZIONALE SU TURISMO E MOBILITA' SOSTENIBILE ITALIA

Contenuti: COMPENDIO NAZIONALE SU TURISMO E MOBILITA' SOSTENIBILE ITALIA COMPENDIO NAZIONALE SU TURISMO E MOBILITA' SOSTENIBILE ITALIA Contenuti: 1. Presentazione del progetto SEEMORE 2. Sviluppi nazionali su turismo e mobilità sostenibile 3. Azioni SEEMORE nella Provincia

Dettagli

Curriculum Vitae di Mauro Moretti

Curriculum Vitae di Mauro Moretti Curriculum Vitae di Mauro Moretti Il curriculum dell ingegner Mauro Moretti, Amministratore Delegato di Ferrovie dello Stato Italiane (dal 2006), Presidente della Fondazione FS Italiane (da marzo 2013),

Dettagli

Programma di cooperazione transfrontaliera Italia-Slovenia 2007-2013

Programma di cooperazione transfrontaliera Italia-Slovenia 2007-2013 Programma di cooperazione transfrontaliera Italia-Slovenia 2007-2013 Progetto Strategico INTERBIKE Rete Ciclistica Intermodale Transfrontaliera, cofinanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale Lo

Dettagli

CONSORZIO OSSERVATORIO BILANCIO 2014

CONSORZIO OSSERVATORIO BILANCIO 2014 CONSORZIO OSSERVATORIO AMBIENTALE E PER LA SICUREZZA DEL LAVORO PER I LAVORI DELLA GALLERIA DI BASE DEL BRENNERO E ACCESSO A SUD BILANCIO 2014 CONSORZIO OSSERVATORIO Soci: Provincia Autonoma di Bolzano

Dettagli

Documento di posizione AISCAT su:

Documento di posizione AISCAT su: Documento di posizione AISCAT su: Consultazione UE sul Rapporto del Gruppo ad Alto Livello in merito all estensione dei principali assi delle Reti transeuropee ai paesi vicini dell UE Roma, gennaio 2006

Dettagli

Per una città più sostenibile SEMINARIO NAZIONALE PROGETTO EUROPEO TIDE

Per una città più sostenibile SEMINARIO NAZIONALE PROGETTO EUROPEO TIDE Per una città più sostenibile NUMERI E CRITICITA Congestione: 135 milioni di ore perse = - 1,5 miliardi di euro/anno Sicurezza stradale: 15.782 incidenti 20.670 feriti 154 morti circa 1,3 miliardi di euro/anno

Dettagli

Esperienze e prospettive future degli ITS in Regione Sardegna

Esperienze e prospettive future degli ITS in Regione Sardegna Esperienze e prospettive future degli ITS in Regione Sardegna Antonello Pellegrino Direttore del Servizio della pianificazione e programmazione dei sistemi di trasporto Cagliari, 26.06.2013 Riferimenti

Dettagli

Pedoni, Pedali e Pendolari al centro delle politiche urbane per la Mobilità Nuova

Pedoni, Pedali e Pendolari al centro delle politiche urbane per la Mobilità Nuova STATI GENERALI DELLA MOBILITA NUOVA A Bologna la seconda edizione della tre-giorni nazionale, per rimettere al centro delle politiche urbane la mobilità di pedoni, ciclisti e utenti del trasporto pubblico,

Dettagli

STATI GENERALI DELLA MOBILITA NUOVA. Quadro conoscitivo

STATI GENERALI DELLA MOBILITA NUOVA. Quadro conoscitivo STATI GENERALI DELLA MOBILITA NUOVA Quadro conoscitivo BOLOGNA 10-11-12 aprile 2015 A Bologna la seconda edizione della tre-giorni nazionale, per rimettere al centro delle politiche urbane la mobilità

Dettagli

Sul binario per il futuro.

Sul binario per il futuro. Sul binario per il futuro. Contenuto 01 Serbare i momenti. Vivere le tradizioni. Pagina 3 Introduzione 02 Rispettare la bellezza. Pensare alle prossime generazioni. Pagina 4 5 Il futuro dell Alto Adige

Dettagli

BROCHURE. >> Città elettriche 13 a edizione >> Ferrovie AV/AC >> Intermodalità e logistica >> Smart cities. Un evento organizzato da:

BROCHURE. >> Città elettriche 13 a edizione >> Ferrovie AV/AC >> Intermodalità e logistica >> Smart cities. Un evento organizzato da: BROCHURE >> Città elettriche 13 a edizione >> Ferrovie AV/AC >> Intermodalità e logistica >> Smart cities Un evento organizzato da: LA MOBILITÀ MONDIALE SI DÀ APPUNTAMENTO A MILANO UITP "Smile in the City"

Dettagli

[1] PROPOSTA PER LE LINEE GUIDA : AVVISO PER GLI INCONTRI DI ZONA

[1] PROPOSTA PER LE LINEE GUIDA : AVVISO PER GLI INCONTRI DI ZONA N E W S M U S E O ====================== Newsletter del Centro servizi museali ----------------------- N 2006/2 del 21/04/2006 ----------------------- SOMMARIO: [1] Proposta per le Linee guida : avviso

Dettagli

Gruppo di lavoro: Sviluppo della mobilità sostenibile

Gruppo di lavoro: Sviluppo della mobilità sostenibile Gruppo di lavoro: Sviluppo della mobilità sostenibile Bozza di indice 1. Il ruolo e i potenziali della mobilità sostenibile Definizione di Green Transport (dal Rapporto Towards a Green economy dell UNEP)

Dettagli

SFM 2012 ultima chiamata, Bologna ragionevole, Associazione Rinnovamento della Sinistra, il Mosaico

SFM 2012 ultima chiamata, Bologna ragionevole, Associazione Rinnovamento della Sinistra, il Mosaico SFM 2012 ultima chiamata, Bologna ragionevole, Associazione Rinnovamento della Sinistra, il Mosaico Ottimizzare o disperdere risorse? La mobilità e il trasporto pubblico della città metropolitana Venerdì

Dettagli

Claudio Masi Direttore Agenzia Milanese Mobilità Ambiente

Claudio Masi Direttore Agenzia Milanese Mobilità Ambiente Intervento Claudio Masi Direttore Agenzia Milanese Mobilità Ambiente Convegno LA GESTIONE DELLA MOBILITA NELLA CITTA METROPOLITANA: PROPOSTE, PROGETTI E RISORSE PER MILANO Sala Conferenze Camera di Commercio

Dettagli

Comune di Benevento Piano Strategico Città e strategie di sviluppo

Comune di Benevento Piano Strategico Città e strategie di sviluppo SCHEDA N 6 Perugia - Italia PROMOTORE Comune di Perugia Abitanti 157.000, capoluogo di regione TEMPI Anno di avvio 2002 Anno di conclusione In corso di elaborazione Orizzonte temporale 2013 Note: Il Piano

Dettagli

Il nuovo progetto. per la. mobilità sostenibile in Emilia-Romagna

Il nuovo progetto. per la. mobilità sostenibile in Emilia-Romagna Il nuovo progetto per la mobilità sostenibile in Emilia-Romagna UNA REGIONE ATTENTA ALL AMBIENTE E ALLA MOBILITÀ SOSTENIBILE Per collocazione naturale l Emilia-Romagna sconta un alto tasso d inquinamento

Dettagli

un modello non convenzionale

un modello non convenzionale Un possibile ruolo del car sharing nel panorama della mobilità dei Comuni medi e piccoli e delle aree urbane Il car sharing in Trentino: un modello non convenzionale ing. Marco Cattani CAR SHARING: NON

Dettagli

LA MOBILITA SOSTENIBILE A ROMA TRE ESPERIENZE DI MOBILITY MANAGEMENT NELL UNIVERSITA

LA MOBILITA SOSTENIBILE A ROMA TRE ESPERIENZE DI MOBILITY MANAGEMENT NELL UNIVERSITA LA MOBILITA SOSTENIBILE A ROMA TRE ESPERIENZE DI MOBILITY MANAGEMENT NELL UNIVERSITA DECRETO 27 MARZO 1998 A seguito dell emanazione del Decreto 27 marzo 1998 del Ministero dell Ambiente, l Università

Dettagli

Sintesi del Piano spostamenti casalavoro comprensorio di Mirafiori. Mobility Team Mirafiori

Sintesi del Piano spostamenti casalavoro comprensorio di Mirafiori. Mobility Team Mirafiori Sintesi del Piano spostamenti casalavoro comprensorio di Mirafiori Mobility Team Mirafiori 20 Novembre, 2010 Sostenibilità La mobilità sostenibile rappresenta un area ad elevato interesse per l Azienda

Dettagli

dott. Roberto Andreatta Trento, February 20 th, 2015

dott. Roberto Andreatta Trento, February 20 th, 2015 dott. Roberto Andreatta Trento, February 20 th, 2015 History Integrated Mobility Trentino Transport system TRANSPORTATION AREAS Extraurban Services Urban Services Trento P.A. Rovereto Alto Garda Evoluzione

Dettagli

Conferenza delle Regioni: definiti i coordinamenti delle Commissioni

Conferenza delle Regioni: definiti i coordinamenti delle Commissioni Pagina 1 di 5 Conferenza delle Regioni: definiti i coordinamenti delle Commissioni giovedì 17 settembre 2015 Chiamparino: soddisfazione per una scelta condivisa, ora accelerazione nei confronti con il

Dettagli

Smart School Mobility

Smart School Mobility Direzione Centrale Cultura e Educazione ITER, Istituzione Torinese per una Educazione Responsabile Laboratorio Città Sostenibile ITER MIUR Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte Provincia di Torino

Dettagli

I benefici economici della Galleria di Base del Brennero nella fase di costruzione ed esercizio. Relazione finale

I benefici economici della Galleria di Base del Brennero nella fase di costruzione ed esercizio. Relazione finale I benefici economici della Galleria di Base del Brennero nella fase di costruzione ed esercizio Relazione finale Editore Comunità di Azione Ferrovia del Brennero c/o Consorzio Osservatorio via Stazione

Dettagli

l'unione delle province siciliane 18 gennaio 2010 pag. 0 ANNO XXVIII - N 1 Palermo, 18 Gennaio 2010

l'unione delle province siciliane 18 gennaio 2010 pag. 0 ANNO XXVIII - N 1 Palermo, 18 Gennaio 2010 l'unione delle province siciliane 18 gennaio 2010 pag. 0 ANNO XXVIII - N 1 Palermo, 18 Gennaio 2010 IN QUESTO NUMERO Nota dell Urps all Assessore alle AA.LL. / ERRATA APPLICAZIONE NEL D.A. DELL ASSEGNAZIONE

Dettagli

Fax dell ufficio +39 0461 201390. Data di nascita 8 maggio 1963. Date (da - a) 02.11.1989 31.05.1991. Regione autonoma Trentino-Alto Adige

Fax dell ufficio +39 0461 201390. Data di nascita 8 maggio 1963. Date (da - a) 02.11.1989 31.05.1991. Regione autonoma Trentino-Alto Adige CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Cognome e nome Incarico attuale Ente di appartenenza BEBER avv. FRANCO Direttore Ufficio Economato Numero telefonico dell ufficio +39 0461 201316 Fax dell ufficio

Dettagli

XIII. B4b OL: DE ANLAGE/ANNEXE/ALLEGATO/PRILOGA

XIII. B4b OL: DE ANLAGE/ANNEXE/ALLEGATO/PRILOGA Tagung der Alpenkonferenz Réunion de la Conférence alpine Sessione della Conferenza delle Alpi Zasedanje Alpske konference XIII TOP / POJ / ODG / TDR B4b IT OL: DE ANLAGE/ANNEXE/ALLEGATO/PRILOGA 1 ACXIII_B4b_1_it

Dettagli

I n g e g n e r e C i v i l e CURRICULUM

I n g e g n e r e C i v i l e CURRICULUM C L A U D I O C A R R A V E T T A I n g e g n e r e C i v i l e Via Matteotti, 2/A 87050 Magli Frazione di Trenta (CS) CURRICULUM Dati anagrafici e fiscali Cognome: CARRAVETTA Nome: CLAUDIO Data e luogo

Dettagli

Deliverable 2.1.1 Report on information campaign on PT fare system. Campagna informativa sul sistema di tariffazione e bigliettazione elettronica.

Deliverable 2.1.1 Report on information campaign on PT fare system. Campagna informativa sul sistema di tariffazione e bigliettazione elettronica. Deliverable 2.1.1 Report on information campaign on PT fare system Campagna informativa sul sistema di tariffazione e bigliettazione elettronica. 1 Premessa ATC S.p.A. a partire da gennaio 2010 ha adottato

Dettagli

PROFILO DEL GRUPPO Group overview

PROFILO DEL GRUPPO Group overview Group overview Lorem ipsum GRUPPO FNM. IL È TUTTO GRUPPO FNM FNM è il principale gruppo integrato nel trasporto e nella mobilità in Lombardia ed il più importante operatore non statale italiano nel settore.

Dettagli

Scientifico e Comunicazione Istituzionale, Università degli Studi di Ferrara. ore 11.20: ripresa dei lavori

Scientifico e Comunicazione Istituzionale, Università degli Studi di Ferrara. ore 11.20: ripresa dei lavori ISTITUTO AGRARIO DI SAN MICHELE ALL ADIGE Organismi Geneticamente Modificati (OGM) agroalimentari: strategie di comunicazione. Aula Magna dell Istituto Agrario di San Michele all Adige (TN) 31 gennaio

Dettagli

DECRETI E DELIBERE DI ALTRE AUTORITÀ

DECRETI E DELIBERE DI ALTRE AUTORITÀ DECRETI E DELIBERE DI ALTRE AUTORITÀ COMITATO INTERMINISTERIALE PER LA PROGRAMMAZIONE ECONOMICA DELIBERA 31 maggio 2013. Programma delle infrastrutture strategiche (legge n. 443/2001). Potenziamento asse

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Roma 17 settembre 2013

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Roma 17 settembre 2013 Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Roma 17 settembre 2013 Smart Mobility per città più vivibili L innovazione della mobilità elettrica in Italia Arch. Giovanna Rossi Responsabile

Dettagli

05.12.2012 08.30-15.30 TIS innovation park Wakeup. Pianificare la competitivitá in edilizia

05.12.2012 08.30-15.30 TIS innovation park Wakeup. Pianificare la competitivitá in edilizia 05.12.2012 08.30-15.30 TIS innovation park Wakeup Pianificare la competitivitá in edilizia sostenibilitá = opportunitá di innovazione Innovazione sostenibile Conviene orientarsi ad una produzione più attenta

Dettagli

soluzioni ed esperienze

soluzioni ed esperienze PREZZO SPECIALE PER CHI SI ISCRIVE ENTRO IL 20/09/2005 L E C O N F E R E N Z E...e altre opportunità di Sconto all interno! Finanziare efficienza e competitività dei Trasporti Pubblici Locali soluzioni

Dettagli

SmartGreen Building Nuove costruzioni e riqualificazione dell esistente Milano, 18 giugno 2015

SmartGreen Building Nuove costruzioni e riqualificazione dell esistente Milano, 18 giugno 2015 SmartGreen Building Nuove costruzioni e riqualificazione dell esistente Milano, 18 giugno 2015 La piattaforma BEyond 2015 BEyond 2015 è la piattaforma di incontro e confronto che traccia la strada per

Dettagli

Nell ambito del progetto Gioventù al Lavoro - Youth at Work Piano Locale Giovani per le Città Metropolitane

Nell ambito del progetto Gioventù al Lavoro - Youth at Work Piano Locale Giovani per le Città Metropolitane Nell ambito del progetto Gioventù al Lavoro - Youth at Work Piano Locale Giovani per le Città Metropolitane 15 Maggio 2015 Aula Rettorato, Università degli Studi di Messina - Piazza Pugliatti, 1 L evento

Dettagli

Le attività inerenti la rete di monitoraggio

Le attività inerenti la rete di monitoraggio Area di coordinamento Territorio e Infrastrutture Le attività inerenti la rete di monitoraggio Servizio Pianificazione Territoriale e Mobilità u.o. Sistema Informativo Geografico e Mobilità Lucca, 16 luglio

Dettagli

LA DISCIPLINA DEI TRASPORTI NELL'UNIONE EUROPEA

LA DISCIPLINA DEI TRASPORTI NELL'UNIONE EUROPEA LA DISCIPLINA DEI TRASPORTI NELL'UNIONE EUROPEA Perchè la UE si occupa di trasporti ed in che modo? Quella dei trasporti è una delle prime politiche comuni dell'unione europea. Fin dall'entrata in vigore

Dettagli

Delega al Benessere studentesco Michele Rostan

Delega al Benessere studentesco Michele Rostan Delega al Benessere studentesco Michele Rostan L agenda della delega riguarda quattro aree di intervento: 1) conoscere il profilo degli studenti, 2) sostenere l attività di studio, 3) facilitare la mobilità

Dettagli

Ferroplan. Recupero dell area della stazione ferroviaria di Bolzano

Ferroplan. Recupero dell area della stazione ferroviaria di Bolzano Venezia, 10-20 novembre 2004 Catalogo della Mostra Comune di Bolzano Ferroplan. Recupero dell area della stazione ferroviaria di Bolzano L ambito della trasformazione Il tema dell area ferroviaria di Bolzano

Dettagli

EXPO 2015 Infrastrutture e sistema della mobilità per l Expo l. MOBILITY CONFERENCE Milano, 10 febbraio 2009

EXPO 2015 Infrastrutture e sistema della mobilità per l Expo l. MOBILITY CONFERENCE Milano, 10 febbraio 2009 EXPO 2015 Infrastrutture e sistema della mobilità per l Expo l 2015 MOBILITY CONFERENCE Milano, 10 febbraio 2009 LE OPERE ESSENZIALI (FONDI STATALI EXPO) PRIVATI PREVISTI COMUNI PROVINCIA REGIONE INTERVENTI

Dettagli

L ASSE NORD-SUD DELL EUROPA IL CORRIDOIO BERLINO-PALERMO: OPPORTUNITÀ PROSPETTIVE PROBLEMI

L ASSE NORD-SUD DELL EUROPA IL CORRIDOIO BERLINO-PALERMO: OPPORTUNITÀ PROSPETTIVE PROBLEMI PROMOTORI ORGANIZZATORI Camera di Commercio di Napoli CON IL PATROCINIO DI: Regione Campania L ASSE NORD-SUD DELL EUROPA IL CORRIDOIO BERLINO-PALERMO: OPPORTUNITÀ PROSPETTIVE PROBLEMI Nola, 25 gennaio

Dettagli

IL CIPE 1 PROGRAMMA DELLE OPERE STRATEGICHE (LEGGE N. 443/2001) POTENZIAMENTO ASSE FERROVIARIO MONACO-VERONA: GALLERIA DI BASE DEL BRENNERO

IL CIPE 1 PROGRAMMA DELLE OPERE STRATEGICHE (LEGGE N. 443/2001) POTENZIAMENTO ASSE FERROVIARIO MONACO-VERONA: GALLERIA DI BASE DEL BRENNERO 1 PROGRAMMA DELLE OPERE STRATEGICHE (LEGGE N. 443/2001) POTENZIAMENTO ASSE FERROVIARIO MONACO-VERONA: GALLERIA DI BASE DEL BRENNERO IL CIPE VISTE la decisione n. 1692/96/CE concernente gli orientamenti

Dettagli