Programma Convegni - dettagliato

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Programma Convegni - dettagliato"

Transcript

1 Venerdì 13 Febbraio Programma Convegni - dettagliato Ore: Gestione forestale e produzione di biomasse. Il mercato e gli operatori cambiano. Cambiano anche le istituzioni? organizzato da Assessorato all Agricoltura della Regione Toscana in collaborazione con Piemmeti ed AIEL Lanciare una strategia tra le regioni dell Italia CentraleCentro sud Italia per attivare una politica condivisa per la wood mobilisation, la gestione sostenibile e produttiva del patrimonio forestale, la valorizzazione energetica delle biomasse legnose in chiave territoriale. L iniziativa dovrebbe concludersi con un documento di impegni condiviso tra le regioni. 9,30 Indirizzi di saluto - Gianni Salvadori, Assessore politiche per la montagna Regione Toscana - Rappresentanti Organizzazioni Agricole 10,00 Introduzione Domenico Brugnoni, presidente Aiel 10,10 Interventi La politica forestale nazionale: perché non l abbiamo; perché dovremmo averla? Davide Pettenella e Laura Secco, Dipartimento Territorio e Sistemi Agroforestali Università di Padova Le misure forestali nel nuovo PSR, passi indietro o nuove opportunità? Raul Romano, Consiglio per la ricerca in agricoltura e l analisi dell economia agraria Esempi positivi di corretta gestione forestale a fini produttivi: le esperienze delle imprese: Simone Baglioni, Soc. Coop. Agricola ECO- ENERGIE Esempi positivi di supporto della gestione forestale a fini produttivi: le esperienze di una rete interazionale

2 Riccardo Castellini, Membro del segretariato della rete mediterranea delle Foreste Modello 11,30 Tavola Rotonda - Coordina Paolo Mori, Compagnia delle Foreste Partecipano: Andrea Cutini, Consiglio per la ricerca in agricoltura e l analisi dell economia agraria. Centro di Ricerca per la Selvicoltura Arezzo. Imerio Pellizzari, CO.NA.I.BO, Consorzio Nazionale Imprese Boschive Assessori alle politiche forestali delle Regioni del Centro Italia: Toscana, Umbria, Marche, Emilia Romagna, Lazio, Abruzzo, Molise 13,00 Conclusioni On.le Giuseppe Castiglione, sottosegretario MIPAAF. Associazioni di categoria agricole, operatori forestali, Associazioni imprese boschive, Sindaci e Assessori dei comuni del Centro Italia delle aree a significativa presenza forestale, Corpo Forestale, Associazioni Ambientaliste, Legambiente, WWF, Mipaaf, Enama, Ordine dottori forestali, Facoltà di scienze forestali delle Regioni dell Italia Centrale, Istituto di Selvicoltura di Arezzo, Collegio dei periti agrari, Enea, altri soggetti istituzionali. Ore: Polveri sottili ed emissioni nella combustione a biomassa: come non inquinare con l installazione corretta organizzato da Assocosma Relatore: German Puntscher Promuovere l installazione corretta per ottenere una combustione non inquinante non solo in laboratorio, ma anche in campo. Saranno chiariti gli aspetti normativi, impiantistici e di analisi in campo su caldaie e stufe a biomassa. Associazioni di categoria, fumisti, spazzacamini, installatori di caldaie a biomassa, produttori di caldaie e stufe, verificatori ed Enti di controllo.

3 Sala Convegni B Ore: Criteri di corretta progettazione degli impianti a biomasse legnose e applicazione dei sistemi incentivanti Corsi di formazione organizzato da AIEL Approfondire i temi della corretta progettazione di impianti a biomassa e divulgare i sistemi incentivanti con esempi e study case Registrazione dei partecipanti Normativa giuridica e tecnica per la progettazione di impianti a biomasse legnose: la guida AIEL Dario Ridolfi, referente del tavolo tecnico del gruppo caldaie di AIEL Biocombustibili legnosi, soluzioni tecnologiche, impiantistiche e prestazioni tecnico-ambientali degli impianti Valter Francescato, referente del Gruppo Caldaie di AIEL Criteri di corretta progettazione degli impianti a biomasse legnose: le prescrizioni del sistema qualità QM Claudio Caccia, AELSI Associazione Energia Legno Svizzera Italiana e delegato QM Prevenzione incendi per la progettazione, costruzione ed esercizio di impianti a biomasse automatici: proposta di una linea guida Gianluigi Codemo, GL biomasse dell Ord. Ing. Treviso Esperienze di progettazione di impianti a biomasse legnose: punti di forza, criticità e analisi di casi applicativi Andrea Segatta, progettista impianti a biomasse Pausa pranzo

4 Applicazione del Conto Termico agli impianti a biomasse legnose: calcolo dell incentivo e valutazione finanziaria degli investimenti con casi applicativi Dario Ridolfi, referente tecnico Conto Termico di AIEL Applicazione dei Titoli di Efficienza Energetica agli impianti a biomasse legnose: calcolo dell incentivo e valutazione finanziaria degli investimenti con casi applicativi Rico Farnesi, ESCo Agroenergetica Progettisti ed installatori. Sala Convegni B Ore: Heat-resistant coatings Verniciatura resistente al calore: qualità ed economicità organizzato da ANVER e Verniciatura Industriale Programma ore Registrazione dei partecipanti ore Le richieste di qualità ed economicità di un produttore di stufe e termo camini Ore Rivestimenti in polvere resistenti alle alte temperature per la protezione di stufe caminetti, termocucine, barbecue e altri manufatti Simone Zaccaria, Akzo Nobel Powder Coatings Ore Come risparmiare il 60% nel pretrattamento dei metalli verniciati che devono resistere alle alte temperature, con innovative apparecchiature di nebulizzazione Andrè Bernasconi, Dollmar Ore Come risparmiare il 30% nei forni di cottura di vernici liquide e in polvere con bruciatori in vena d aria Renzo Scavini, Savim Europe Ore Linea Hydrotherm: pitture siliconiche all acqua per alte temperature Marco Trentini, Ti.Pi.Ci. Ore Come risparmiare il 20% nella resa applicativa di vernici in polvere e liquide Danilo O. Malavolti, Anver

5 Sala Workshop AIEL Ore: Guida all acquisto di legna e pellet e al corretto uso della stufa di casa - Incontro con i consumatori organizzato da AIEL Temi principali: Caratterizzazione dei biocombustibili legnosi, aspetti qualitativi, certificazione del pellet, come riconoscere gli aspetti qualitativi degli apparecchi domestici a biomasse, le buone regole per il corretto utilizzo, cenni sulla manutenzione. Legna da ardere. Sai cosa compri e cosa bruci? Massimo Negrin, Coordinatore GPPB AIEL Michele Venturini - Venturini Biomasse Srl Pellet. Tanti vantaggi ma è importante sapere cosa si compra Annalisa Paniz, Coordinatore GPDPENplus Roberto Antonelli - Antonelli Srl Usa correttamente la tua stufa di casa, alcuni consigli utili Francesca Maito, AIEL Vuoi installare una stufa? Le cose fondamentali da sapere Francesco Berno, Coordinatore GIMIB di AIEL Largo pubblico di consumatori. Sabato 14 Febbraio Ore: ª Conferenza Nazionale delle Imprese Boschive (CONAIBO): azioni, risultati e proposte organizzato da AIEL e CONAIBO

6 Dopo due anni dalla prima riunione costitutiva del Consorzio in Valsassina, è l occasione per le associazioni che lo compongono e i loro aderenti, di fare il punto della situazione, valutare e valorizzare i risultati ottenuti, definire proposte. Introduzione e moderazione degli interventi: Paolo Mori Rivista Sherwood Azioni, risultati e proposte del CONAIBO a 2 anni dalla costituzione Livio Bozzolo Presidente CONAIBO Nuova Legge Forestale nazionale e strategie condivise con gli operatori per la crescita professionale del settore Alberto Manzo MIPAAF e coordinatore Tavolo di Filiera Legno Elenchi territoriali di imprese boschive, per favorire la legalità e la qualificazione del lavoro in bosco: alcune esperienze avviate e la loro replicabilità Valerio Motta Fre Regione Piemonte, Settore Foreste Forme di concessione in gestione di proprietà pubbliche e private e requisiti delle imprese Marco Carnisio Dottore Forestale libero professionista Mercato dei prodotti legnosi e dei servizi ecosistemici forestali in Italia Claudio Garrone, Federlegno Arredo Associazione Forestale Italiana Professionalità dei produttori biomasse e mercato dei biocombustibili di origine forestale Massimo Negrin AIEL, referente GPPB Emersione del mercato sommerso e contrasto all abbandono dei boschi: proposta di detrazione fiscale sull acquisto della legna da ardere Imerio Pellizzari, Vicepresidente CONAIBO Controlli e sanzioni previsti dal nuovo regolamento EUTR (due diligence) Corpo Forestale dello Stato Conclusione e discussione finale Imprese boschive ed agricole.

7 Ore: La stufa ad accumulo: caratteristiche di comfort; come scegliere la stufa giusta, il dimensionamento, la costruzione, i costi per l acquisto e i vantaggi organizzato da Assocosma Far conoscere ad un pubblico professionale e privato come funzionano le stufe ad accumulo, per chi sono indicate, come vanno dimensionate e costruite nonché i costi per la realizzazione. Utenti privati, architetti, progettisti termoidraulici, fumisti, spazzacamini Sala Convegni B Ore: Workshop ANFUS Seminario per rivenditori organizzato da ANFUS Il workshop specifico per i rivenditori del settore biomasse, ha come obiettivo principale quello di aiutare e sostenere gli operatori nel percorso di crescita professionale attraverso il consolidamento delle proprie competenze e conoscenze tecniche ed in particolare per saper indirizzare il cliente finale ad un corretto e coerente acquisto. Verranno approfonditi i seguenti temi: Nuova etichettatura ambientale degli apparecchi, agevolazioni fiscali, applicazione dell'iva ridotta al 10%, responsabilità del rivenditore Sala Workshop AIEL Ore: Riscaldarsi con la legna: gli incentivi del Conto Termico per stufe e caldaie nelle case e nelle imprese Seminario organizzato da AIEL

8 Informare e divulgare il sistema incentivante del conto termico, presentare esempi, sia per le applicazioni domestiche, sia per le imprese. Importanza del Conto Termico per le famiglie e le imprese Valter Francescato, direttore tecnico AIEL Evoluzione del parco apparecchi e caldaie e prospettive di sviluppo del Conto Termico in Italia Laura Baù, referente analisi di mercato di AIEL Applicazione del Conto Termico: come si presenta una richiesta di incentivo Dario Ridolfi, referente Conto Termico di AIEL Casi applicativi del Conto Termico in Centro Italia Annalisa Paniz, referente Gruppo Apparecchi Domestici Valter Francescato, referente Gruppo Caldaie Biomasse Privati, progettisti, imprenditori agricoli, artigiani, professionisti. Sala Workshop AIEL Ore: Legno energia per l impresa agricola: vantaggi economici per agriturismi, cantine, serre, fabbricati rurali organizzato da AIEL Proporre alla imprese agricole esempi ed esperienze di impianti a biomasse realizzati nell ambito rurale e presentarne i vantaggi economici Registrazione dei partecipanti Introduzione e indirizzo di saluto Maria Pirrone, Presidente Ass. Giovani Imprenditori Agricoli AGIA Soluzioni tecnologiche per l impresa agricola e presentazione di casi applicativi in agriturismi, cantine e serre del gruppo caldaie di AIEL Valter Francescato, direttore tecnico AIEL

9 Competitività dei biocombustibili legnosi, analisi finanziaria di casi applicativi e opportunità di marketing ambientale Laura Baù, referente dei tavoli di analisi di mercato di AIEL Il Conto Termico per l Impresa Agricola Professionale: opportunità e applicazioni Dario Ridolfi, referente CT di AIEL Applicazione dei Titoli di Efficienza Energetica in ambito agricolo: opportunità e applicazioni Rico Farnesi, ESCo Agroenergetica Minicogenerazione da biomasse in ambito agricolo: stato degli incentivi, soluzioni commercialmente mature e proposta per un nuovo sistema incentivante Marco Mezzadri, referente gruppo minicogenerazione di AIEL Conclusioni Domenico Brugnoni, Presidente AIEL Imprenditori agricoli, agriturismi, serricoltori, aziende vitivinicole. Domenica 15 Febbraio Sala Workshop AIEL Ore: Installazione e manutenzione alla regola dell arte dei generatori a biomasse organizzato da AIEL Temi principali: Normativa sulla manutenzione e installazione, libretto d impianto, canne fumarie, e altri temi importanti per l installazione e la manutenzione dei generatori a biomasse.

10 9.40 Indirizzo di saluto Mauro Giovagnoli, direttore Confartigianato Arezzo Nicola Tosi, direttore CNA Arezzo Dichiarazione di Conformità: regole per la corretta compilazione Francesco Berno, referente tecnico GIMIB Libretto d'impianto: disposizioni nazionali e nelle regioni del Centro Italia Dario Ridolfi, referente tavoli tecnici e normativa AIEL Corretta installazione e manutenzione della canna fumaria: presentazione della nuova Guida Camino AIEL Francesco Berno, referente tecnico GIMIB Impianto fumario: scegliere correttamente i materiali Ilaria Portioli, Etna snc e Moreno Costa, M.C Corretta installazione e manutenzione e esempi di risanamento di impianti domestici a biomasse Daniele Cipeletti, comitato operativo GIMIB Installatori, manutentori, fumisti. Sala Workshop AIEL Ore: Guida all acquisto di legna e pellet e al corretto uso della stufa di casa Incontro con i consumatori organizzato da AIEL Temi principali: Caratterizzazione dei biocombustibili legnosi, aspetti qualitativi, certificazione del pellet, come riconoscere gli aspetti qualitativi degli apparecchi domestici a biomasse, le buone regole per il corretto utilizzo, cenni sulla manutenzione. Legna da ardere. Sai cosa compri e cosa bruci? Massimo Negrin, Coordinatore GPPB AIEL Michele Venturini - Venturini Biomasse Srl

11 Pellet. Tanti vantaggi ma è importante sapere cosa si compra Annalisa Paniz, Coordinatore GPDPENplus Roberto Antonelli - Antonelli Srl Usa correttamente la tua stufa di casa, alcuni consigli utili Francesca Maito, AIEL Vuoi installare una stufa? Le cose fondamentali da sapere Francesco Berno, Coordinatore GIMIB di AIEL Largo pubblico di consumatori. Ore: Ottimizzazione integrale della filiera dei i residui di potatura, dalla raccolta al controllo delle emissioni. Il progetto AgRes" A cura del Dipartimento di Scienze Agrarie e Ambientali Università degli Studi di Udine Relatore: Prof. Rino Gubiani, responsabile scientifico del progetto del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali denominato AgRes. Il progetto AgRes ha lo scopo di individuare e valorizzare dal punto di vista ambientale, economico ed energetico l utilizzo dei residui di potatura sul territorio nazionale. Ore: Workshop ANFUS Seminario per manutentori ed installatori organizzato da ANFUS Si parlerà principalmente di abilitazione per i manutentori che ancora non trovano inquadramento all interno del disposto normativo DM 37/08, della corretta compilazione della Dichiarazione di Conformità e Rispondenza (DiCo e DiRi), del percorso di Qualità ApQ riconosciuto dal MISE come Marchio di Qualità, delle attività ANFUS e FUSPA rivolte alla crescita professionale degli operatori installatori e manutentori.

Impianti termici per il riscaldamento a biomasse legnose con potenza < 35 kw

Impianti termici per il riscaldamento a biomasse legnose con potenza < 35 kw Impianti termici per il riscaldamento a biomasse legnose con potenza < 35 kw AZIENDE e OPERATORI del Comparto riscaldamento a biomasse. FATTURATO della filiera produzione/commercio/installazione/manutenzione.

Dettagli

Conto Termico per apparecchi e caldaie requisiti tecnico-ambientali e premialità

Conto Termico per apparecchi e caldaie requisiti tecnico-ambientali e premialità Conto Termico per apparecchi e caldaie requisiti tecnico-ambientali e premialità Valter Francescato dir. AIEL Verona 08.02.2013 Conto Termico (CT): origini e iter Attuazione del Dlgs 28/2011 linee guida

Dettagli

Scheda tecnica n. 37E - Nuova installazione di impianto di riscaldamento unifamiliare alimentato a biomassa legnosa di potenza 35 kw termici.

Scheda tecnica n. 37E - Nuova installazione di impianto di riscaldamento unifamiliare alimentato a biomassa legnosa di potenza 35 kw termici. Scheda tecnica n. 37E - Nuova installazione di impianto di riscaldamento unifamiliare alimentato a biomassa legnosa di potenza 35 kw termici. 1. ELEMENTI PRINCIPALI 1.1 Descrizione dell intervento Categoria

Dettagli

COMUNE DI UDINE Udine, lì 1 luglio 2004

COMUNE DI UDINE Udine, lì 1 luglio 2004 OGGETTO: trasmissione di copia ordinanza sindacale per la pulizia dei camini per motivi di sicurezza privata e pubblica. Alla PROVINCIA DI UDINE Ufficio UCIT Piazza Patriarcato, 3 33100 UDINE All UNIONE

Dettagli

Prospettive dell efficienza energetica e rinnovabili termiche Roma 7 Febbraio 2013. Gestione forestale e biomasse termiche Vito Pignatelli

Prospettive dell efficienza energetica e rinnovabili termiche Roma 7 Febbraio 2013. Gestione forestale e biomasse termiche Vito Pignatelli Prospettive dell efficienza energetica e rinnovabili termiche Roma 7 Febbraio 2013 Gestione forestale e biomasse termiche Vito Pignatelli Solare 11% Consumi finali di energia da fonti rinnovabili in Italia

Dettagli

Gruppo UNICALOR caminetti e stufe a biomassa legnosa. Conto Energia Termico Il settore degli apparecchi a legna e pellets

Gruppo UNICALOR caminetti e stufe a biomassa legnosa. Conto Energia Termico Il settore degli apparecchi a legna e pellets Gruppo UNICALOR caminetti e stufe a biomassa legnosa Conto Energia Termico Il settore degli apparecchi a legna e pellets Milano, 10 Gennaio 2012 Cos è il Conto Termico? Un decreto Legislativo che è entrato

Dettagli

Convegno Regione Lombardia ARPA Lombardia ISPRA 23 maggio 2011

Convegno Regione Lombardia ARPA Lombardia ISPRA 23 maggio 2011 Convegno Regione Lombardia ARPA Lombardia ISPRA 23 maggio 2011 Le emissioni della combustione della legna in piccoli impianti domestici e la qualità dell'aria titolo intervento : La sicurezza degli impianti

Dettagli

CONVEGNO Impianti di climatizzazione estiva Le emissioni della combustione della legna in piccoli impianti domestici

CONVEGNO Impianti di climatizzazione estiva Le emissioni della combustione della legna in piccoli impianti domestici CONVEGNO Impianti di climatizzazione estiva Le emissioni della combustione della legna in piccoli impianti domestici ANFUS, Associazione Nazionale Fumisti installatori e Spazzacamini manutentori 11.500

Dettagli

CAMINETTI STUFE E CANNE FUMARIE DALLA PARTE DEL PRODUTTORE

CAMINETTI STUFE E CANNE FUMARIE DALLA PARTE DEL PRODUTTORE CAMINETTI STUFE E CANNE FUMARIE DALLA PARTE DEL PRODUTTORE IL GRUPPO PRODUTTORI ASSOCIATO AD ANFUS RAPPRESENTA 43 AZIENDE CHE A LORO VOLTA RAPPRESENTANO IL 25% DEL MERCATO SIAMO TUTTI PRODUTTORI NATI DA

Dettagli

ISTRUZIONI PER. Conto Termico per apparecchi e caldaie a biomassa. Ver. 29 aprile 2013

ISTRUZIONI PER. Conto Termico per apparecchi e caldaie a biomassa. Ver. 29 aprile 2013 ISTRUZIONI PER L USO Conto Termico per apparecchi e caldaie a biomassa Ver. 29 aprile 2013 Sommario: Oggetto dell incentivo: Sostituzioni Beneficiari Requisiti tecnico-ambientali per gli apparecchi domestici

Dettagli

CONTO TERMICO Decreto 28 dicembre 2012

CONTO TERMICO Decreto 28 dicembre 2012 CONTO TERMICO Decreto 28 dicembre 2012 Nella Gazzetta Ufficiale n 1 del 2 gennaio 2013, supplemento ordinario n 1, è stato pubblicato il Decreto 28 dicembre 2012 del Ministero dello Sviluppo Economico

Dettagli

Quanta energia possiamo sottrarre dalle foreste italiane senza ferirle? Il caso Lazio 18 ottobre 2013 Sala Tirreno, Regione Lazio - Roma

Quanta energia possiamo sottrarre dalle foreste italiane senza ferirle? Il caso Lazio 18 ottobre 2013 Sala Tirreno, Regione Lazio - Roma Quanta energia possiamo sottrarre dalle foreste italiane senza ferirle? Il caso Lazio 18 ottobre 2013 Sala Tirreno, Regione Lazio - Roma Biomasse forestali: storie di successo Marino Berton presidente

Dettagli

Il riscaldamento delle serre

Il riscaldamento delle serre Il riscaldamento delle serre Indice 1. Misure di risparmio energetico 2. Perchè passare al riscaldamento con biomassa? 3. Costi energetici a confronto 4. Criteri di corretta progettazione 5. Tipologie

Dettagli

Conto Termico: generatori di calore a biomassa

Conto Termico: generatori di calore a biomassa Progetto Tuscia sostenibile: azioni di consolidamento per lo sviluppo del territorio Conto Termico: generatori di calore a biomassa Viterbo, 31 maggio 2013 Prof. Ing. Danilo MONARCA Ing. Leonardo LONGO

Dettagli

Informazioni utili sul conto termico

Informazioni utili sul conto termico Informazioni utili sul conto termico Il punto di partenza Nella Gazzetta Ufficiale n 1 del 2 gennaio 2013, supplemento ordinario n 1, è stato pubblicato il Decreto 28 dicembre 2012 del Ministero dello

Dettagli

Disposizioni per l esercizio, il controllo e la manutenzione degli impianti termici. Incontro Asl 27 marzo 2015

Disposizioni per l esercizio, il controllo e la manutenzione degli impianti termici. Incontro Asl 27 marzo 2015 Disposizioni per l esercizio, il controllo e la manutenzione degli impianti termici. Incontro Asl 27 marzo 2015 Relatore : Teresa Mauri - Responsabile Servizio Energia RUOLO PROVINCIA La Provincia, mediante

Dettagli

Evoluzione tecnologica e mercato degli apparecchi ad uso privato

Evoluzione tecnologica e mercato degli apparecchi ad uso privato Evoluzione tecnologica e mercato degli apparecchi ad uso privato Sessione 1 Biogas, Biomassa: La filiera della legna per il riscaldamento domestico: dal bosco al caminetto Ing. Roberta ROBERTO - Ricercatrice

Dettagli

FLEXSTEEL. Canne Fumarie Flessibili Doppia Parete. Canne fumarie in acciaio Inox

FLEXSTEEL. Canne Fumarie Flessibili Doppia Parete. Canne fumarie in acciaio Inox Canne Fumarie Flessibili Doppia Parete Canne fumarie in acciaio Inox Canne fumarie Flessibili Doppia Parete CARATTERISTICHE TECNICHE Diametri interni: da 80 a 400 mm Materiale tubo: 2 Pareti di acciaio

Dettagli

Le biomasse nei consumi domestici

Le biomasse nei consumi domestici Le biomasse nei consumi domestici Marino Berton Con la collaborazione di Valter Francescato ed Eliseo Antonini Energia e Biomasse Legnose Offerta di energia primaria nel mondo - Anno 2003 - Fonte IEA Renewables

Dettagli

La convenienza economica di produrre energia termica con il legno

La convenienza economica di produrre energia termica con il legno La convenienza economica di produrre energia termica con il legno Vittorio Rossi Compagnia delle Foreste Arezzo vittoriorossi@compagniadelleforeste.it Combustibili a confronto Tipo di combustibil e Prezzo

Dettagli

14 Aprile 2013. Incentivazione della produzione di energia termica da fonti rinnovabili ed interventi di efficienza energetica di piccole dimensioni

14 Aprile 2013. Incentivazione della produzione di energia termica da fonti rinnovabili ed interventi di efficienza energetica di piccole dimensioni 14 Aprile 2013 Incentivazione della produzione di energia termica da fonti rinnovabili ed interventi di efficienza energetica di piccole dimensioni Cosa dobbiamo sapere sul conto termico Pochi punti ma

Dettagli

NOTA Decreto ministeriale 28 dicembre 2012 sugli incentivi per la produzione di energia termica (c.d. conto termico )

NOTA Decreto ministeriale 28 dicembre 2012 sugli incentivi per la produzione di energia termica (c.d. conto termico ) NOTA Decreto ministeriale 28 dicembre 2012 sugli incentivi per la produzione di energia termica (c.d. conto termico ) Con il decreto ministeriale 28 dicembre 2012 sono stati approvati le modalità ed i

Dettagli

Efficientamento e biomasse. Investimenti intelligenti per aumentare la competitività delle imprese

Efficientamento e biomasse. Investimenti intelligenti per aumentare la competitività delle imprese Efficientamento e biomasse nelle serre Abbattere il costo energetico in serra è possibile Con cippato e pellet si risparmia dal 30 al 60% rispetto al gasolio agricolo Il costo di riscaldamento rappresenta

Dettagli

Newsletter della Confederazione Italiana Agricoltori dell Umbria

Newsletter della Confederazione Italiana Agricoltori dell Umbria INFORMA Newsletter della Confederazione Italiana Agricoltori dell Umbria Via Mario Angeloni, 1 06125 Perugia (PG) Tel: 075.5002953 Fax: 075.5002956 e-mail: umbria@cia.it - web: www.ciaumbria.it facebook

Dettagli

ACCORDO VOLONTARIO SETTORIALE PER L UTILIZZO DELLE BIOMASSE LEGNOSE DI ORIGINE AGRICOLA O FORESTALE A FINI ENERGETICI

ACCORDO VOLONTARIO SETTORIALE PER L UTILIZZO DELLE BIOMASSE LEGNOSE DI ORIGINE AGRICOLA O FORESTALE A FINI ENERGETICI ACCORDO VOLONTARIO SETTORIALE PER L UTILIZZO DELLE BIOMASSE LEGNOSE DI ORIGINE AGRICOLA O FORESTALE A FINI ENERGETICI Accordo volontario settoriale per l utilizzo delle biomasse legnose di origine agricola

Dettagli

CONTO TERMICO. Rif. Generatori di calore a biomassa. (stufe e termocamini)

CONTO TERMICO. Rif. Generatori di calore a biomassa. (stufe e termocamini) CONTO TERMICO Rif. Generatori di calore a biomassa (stufe e termocamini) AMBITO DI APPLICAZIONE Il DM 28/12/12, in vigore dal 03/01/2013, c.d. decreto Conto Termico, prevede l incentivazione di interventi

Dettagli

Emissioni in impianti civili per il riscaldamento domestico

Emissioni in impianti civili per il riscaldamento domestico UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE DIPARTIMENTO DI SCIENZE AGRARIE E AMBIENTALI Emissioni in impianti civili per il riscaldamento domestico R. Gubiani, G.Pergher, D. Dell Antonia, D. Maroncelli Convegno Nazionale

Dettagli

presentazione DOMESTIC soluzioni energetiche CONTO TERMICO

presentazione DOMESTIC soluzioni energetiche CONTO TERMICO presentazione DOMESTIC soluzioni energetiche CONTO TERMICO di cosa si tratta? E il Decreto Ministeriale del 28 Dicembre 2012 che disciplina l incentivazione di interventi di piccole dimensioni per l incremento

Dettagli

Edizioni L Informatore Agrario

Edizioni L Informatore Agrario www.vitaincampagna.it Edizioni L Informatore Agrario Tutti i diritti riservati, a norma della Legge sul Diritto d Autore e le sue successive modificazioni. Ogni utilizzo di quest opera per usi diversi

Dettagli

Petrolio Verde GIACIMENTI ENERGETICI RINNOVABILI NELLE AZIENDE AGRICOLE

Petrolio Verde GIACIMENTI ENERGETICI RINNOVABILI NELLE AZIENDE AGRICOLE Petrolio Verde GIACIMENTI ENERGETICI RINNOVABILI NELLE AZIENDE AGRICOLE Ogni azienda agricola ha strutture da scaldare; in certi casi è solo l abitazione dell imprenditore, in altri la cantina, la serra

Dettagli

Requisiti tecnici e attestazione di qualità della legna e del pellet

Requisiti tecnici e attestazione di qualità della legna e del pellet www.biomasstradecentres.eu Requisiti tecnici e attestazione di qualità della legna e del pellet Valter Francescato, Eliseo Antonini, Annalisa Paniz www.aiel.cia.it CONSUMO DI COMBUSTIBILI LEGNOSI IN VENETO

Dettagli

Il mercato del settore in Italia: evoluzione e prospettive

Il mercato del settore in Italia: evoluzione e prospettive Convegno BioSouth Il mercato del settore in Italia: evoluzione e prospettive prof. Sanzio Baldini, Presidente ITABIA docente Utilizzazioni forestali Università della Tuscia dott. Chiara Artese,, dottorando

Dettagli

Fiera del Levante Bari, 17/20 ottobre 2013 Programma (agg. al 12 ottobre 2013)

Fiera del Levante Bari, 17/20 ottobre 2013 Programma (agg. al 12 ottobre 2013) Fiera del Levante Bari, 17/20 ottobre 2013 Programma (agg. al 12 ottobre 2013) Giovedì 17 ottobre 9.30 Padiglione Nuovo Cerimonia di inaugurazione Agrilevante 2013 10.00 Sala Regione Puglia (Pad. 20) Conferenza

Dettagli

Canne fumarie e apparecchi a combustibile solido; regole per un utilizzo sicuro. Il punto di vista dei produttori.

Canne fumarie e apparecchi a combustibile solido; regole per un utilizzo sicuro. Il punto di vista dei produttori. Canne fumarie e apparecchi a combustibile solido; regole per un utilizzo sicuro. Il punto di vista dei produttori. I settori I produttori di camini e canne fumarie 2 I settori UNICALOR I produttori di

Dettagli

Norme tecniche per le biomasse

Norme tecniche per le biomasse La Lombardia verso il 2020: il progetto BioEnerGIS per lo sviluppo di produzione di energia da biomasse Norme tecniche per le biomasse Giovanni Riva Milano, 19 Ottobre 2011 Il ruolo del CTI Ente di normazione

Dettagli

COORDINAMENTO ASSOCIAZIONI RINNOVABILI TERMICHE ED EFFICIENZA ENERGETICA C. A. R. T. E.

COORDINAMENTO ASSOCIAZIONI RINNOVABILI TERMICHE ED EFFICIENZA ENERGETICA C. A. R. T. E. COORDINAMENTO ASSOCIAZIONI RINNOVABILI TERMICHE ED EFFICIENZA ENERGETICA C. A. R. T. E. RICHIESTA APERTURA TAVOLO TECNICO DI CONFRONTO SULLA PROMOZIONE FER TERMICHE RAFFRESCAMENTO - INTERVENTI EFFICIENZA

Dettagli

Addetti L-A - ripartizione per comparto

Addetti L-A - ripartizione per comparto STIMA DELLE QUANTITA DI RESIDUI LEGNOSI PRODOTTI IN ITALIA Sebastiano Cerullo* e Alessandra Pellegrini * Responsabile di AssoLegno/Federlegno-Arredo Responsabile Ufficio Normative Ambientali - Centro Studi

Dettagli

Energie rinnovabili in montagna

Energie rinnovabili in montagna 1.5 Piccoli impianti a biomasse Il fuoco che brucia è uno spettacolo che non stanca, un ambiente arredato con un caminetto ha un valore aggiunto. Non è il modo ottimale per riscaldare l ambiente, poiché

Dettagli

Caldaia in forma. Campagna Caldaie Efficienti

Caldaia in forma. Campagna Caldaie Efficienti per informazioni: Ufficio Relazioni con il Pubblico Provincia di Treviso Via Cal di Breda, 116 31100 Treviso tel. 0422 656 000 orario di apertura: da lunedì a venerdì dalle 9.00 alle 13.00 e lunedi e mercoledì

Dettagli

Workshop: Nuovi incentivi per la produzione di elettricità e riscaldamento da impianti a biogas

Workshop: Nuovi incentivi per la produzione di elettricità e riscaldamento da impianti a biogas . Workshop: Nuovi incentivi per la produzione di elettricità e riscaldamento da impianti a biogas 2 marzo 20132013 Sofia Mannelli Presidente Chimica Verde Bionet 1 Fondata nel 2006!!!"#$#%&'()*+)',' -./&001%#&2#1.)'.&3&'4)*'

Dettagli

Fuoco e fiamme senza fumo

Fuoco e fiamme senza fumo Fuoco e fiamme senza fumo Una campagna d informazione dei fumisti e degli spazzacamini dell APA in collaborazione con l Agenzia provinciale per l ambiente In guten Händen. In buone mani. Michl Laimer Klaus

Dettagli

Corsi di formazione per fumisti e. Cesare Teccolo

Corsi di formazione per fumisti e. Cesare Teccolo Corsi di formazione per fumisti e spazzacamini Cesare Teccolo Cenno storico L uomo si è differenziato realmente dall animale a partire dal giorno in cui è diventato padrone del Cenno storico L'uomo stesso

Dettagli

Come riscaldarsi con il legno

Come riscaldarsi con il legno Come riscaldarsi con il legno In sicurezza, nel rispetto dell ambiente e della qualità dell aria Introduzioni L Umbria ha radicata nella propria identità la cultura della qualità ambientale, cui ha dedicato

Dettagli

20 88,30 25 88,40 30 88,48 35 88,54

20 88,30 25 88,40 30 88,48 35 88,54 La sostituzione della caldaia rientra ai fini del D.M. 28 dicembre 2012 nella tipologia di interventi elencati all art. 4, comma2, lettera b): sostituzione di impianti di climatizzazione invernale o di

Dettagli

TECNOLOGIE PER LA CONVERSIONE DELLA BIOMASSA LEGNOSA

TECNOLOGIE PER LA CONVERSIONE DELLA BIOMASSA LEGNOSA ENERGIA, ACQUA, LEGNO: TECNOLOGIE E TUTELA AMBIENTALE NELL'AMBITO DEL PROGETTO STRATEGICO RENERFOR TECNOLOGIE PER LA CONVERSIONE DELLA BIOMASSA LEGNOSA Ing. Roberta ROBERTO UTTS ENEA C.R. Saluggia roberta.roberto@enea.it

Dettagli

Lamanutenzione de le canne fumarie UNI10847

Lamanutenzione de le canne fumarie UNI10847 Lamanutenzione de le canne fumarie UNI10847 Mario Paonessa presidente spazzacamini ANFUS Lombardia ANFUS presentazione a cura del Gruppo di Lavoro Maestri Spazzacamini Il ruolo dell ANFUS 1 LaNormaUNI10847

Dettagli

AGEVOLAZIONI FISCALI E CONTO TERMICO

AGEVOLAZIONI FISCALI E CONTO TERMICO AGEVOLAZIONI FISCALI E CONTO TERMICO 2013 AGEVOLAZIONI FISCALI Anno 2013 DETRAZIONE 50 % Per le spese sostenute dal 26 giugno 2013 al 31 dicembre 2013 per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio

Dettagli

BANCA POPOLARE ETICA La finanza di progetto a supporto di investimenti nel settore energetico. Ing. Andrea D Ascanio

BANCA POPOLARE ETICA La finanza di progetto a supporto di investimenti nel settore energetico. Ing. Andrea D Ascanio BANCA POPOLARE ETICA La finanza di progetto a supporto di investimenti nel settore energetico Ing. Andrea D Ascanio lunedì 11 Dicembre 14 dicembre 2009 2009 La storia di Banca Etica Anni 80: prime esperienze

Dettagli

La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020

La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020 La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020 Giuseppe Gargano Rete Rurale Nazionale - INEA Varzi, 18 giugno 2014 Priorità dell'unione in materia

Dettagli

Il mercato del Pellet: situazione italiana analoga al fotovoltaico?

Il mercato del Pellet: situazione italiana analoga al fotovoltaico? Il mercato del Pellet: situazione italiana analoga al fotovoltaico? Giuseppe Tomassetti, FIRE mcter FOREST Milano, 25 giugno 2014 Cos è la FIRE La Federazione Italiana per l uso Razionale dell Energia

Dettagli

Gestione delle emissioni della caldaia della scuola

Gestione delle emissioni della caldaia della scuola Gestione delle emissioni della caldaia della scuola Ph.D. Ing. Michele Damiano Vivacqua responsabilità Codice civile art. 2050 Chiunque cagiona danno ad altri nello svolgimento di un'attività pericolosa,

Dettagli

Wood fuels small scale heating: status quo and outlook to 2020 in Europe and Italy. Strengths and problems. Marino Berton - Aiel

Wood fuels small scale heating: status quo and outlook to 2020 in Europe and Italy. Strengths and problems. Marino Berton - Aiel Wood fuels small scale heating: status quo and outlook to 2020 in Europe and Italy. Strengths and problems Marino Berton - Aiel SOMMARIO: Quali obiettivi per le rinnovabili in Italia? Quali obiettivi per

Dettagli

Una scelta logica: riscaldare con la legna.

Una scelta logica: riscaldare con la legna. Una scelta logica: riscaldare con la legna. Bosco curato. Calore piacevole. Clima sano. Riscaldare con la legna: un ciclo naturale senza spreco di risorse. Sappiamo tutti a cosa deve mirare una politica

Dettagli

Politiche per la promozione delle fonti rinnovabili termiche: ruolo degli incentivi e obiettivo 2020

Politiche per la promozione delle fonti rinnovabili termiche: ruolo degli incentivi e obiettivo 2020 Politiche per la promozione delle fonti rinnovabili termiche: ruolo degli incentivi e obiettivo 2020 Tommaso Franci Convegno FIPER Biomasse il futuro dell energia e dell ambiente! Il ruolo delle biomasse

Dettagli

Esperienze di recupero a fini energetici delle biomasse di provenienza agricola

Esperienze di recupero a fini energetici delle biomasse di provenienza agricola Esperienze di recupero a fini energetici delle biomasse di provenienza agricola Silvia Silvestri Centro Sperimentale - Unità Biomasse ed energia rinnovabile FONDAZIONE EDMUND MACH ISTITUTO AGRARIO DI SAN

Dettagli

Le verifiche per valutare una canna fumaria in

Le verifiche per valutare una canna fumaria in Le verifiche per valutare una canna fumaria in appoggio alla, UNI TS 11278, UNI EN 1443. German Puntscher 1 Le problematiche dei camini I camini/canne fumarie sono dei componenti degli impianti termici

Dettagli

Aura Energy Srl INCENTIVI E TEE PER IL SETTORE AGRICOLO. Torino, 14 Gennaio 2014

Aura Energy Srl INCENTIVI E TEE PER IL SETTORE AGRICOLO. Torino, 14 Gennaio 2014 Aura Energy Srl INCENTIVI E TEE PER IL SETTORE AGRICOLO Torino, 14 Gennaio 2014 1 INDICE 1. CERTIFICATI BIANCHI a. SETTORE AGRICOLO b. SCHEDA TECNICA 39 E c. SCHEDA TECNICA 40E 2. INCENTIVI a. CONTO TERMICO

Dettagli

Indagine campionaria sull utilizzo della legna e di combustibili fuori rete per riscaldamento ad uso domestico in Friuli Venezia Giulia

Indagine campionaria sull utilizzo della legna e di combustibili fuori rete per riscaldamento ad uso domestico in Friuli Venezia Giulia Indagine campionaria sull utilizzo della legna e di combustibili fuori rete per riscaldamento ad uso domestico in Friuli Venezia Giulia Buongiorno/Buonasera, sono e chiamo per conto di Mediatica, società

Dettagli

I generatori a biomassa per riscaldamento domestico: aspetti normativi, economici, ecologici, requisiti e standard di qualità

I generatori a biomassa per riscaldamento domestico: aspetti normativi, economici, ecologici, requisiti e standard di qualità C.R. ENEA di Santa Teresa, Lerici (SP), 29 maggio 2007 I generatori a biomassa per riscaldamento domestico: aspetti normativi, economici, ecologici, requisiti e standard di qualità Ing. Roberta ROBERTO,

Dettagli

LE MANUTENZIONI E I CONTROLLI DEGLI IMPIANTI TERMICI

LE MANUTENZIONI E I CONTROLLI DEGLI IMPIANTI TERMICI LE MANUTENZIONI E I CONTROLLI DEGLI IMPIANTI TERMICI Perche fare i controlli? RISPARMIO ENERGETICO Un impianto termico più efficiente consuma meno combustibile a parità di calore prodotto. RISPARMIO ECONOMICO

Dettagli

CRITERI PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI A SOGGETTI PRIVATI PER IMPIANTI ALIMENTATI A BIOMASSA

CRITERI PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI A SOGGETTI PRIVATI PER IMPIANTI ALIMENTATI A BIOMASSA CRITERI PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI A SOGGETTI PRIVATI PER IMPIANTI ALIMENTATI A BIOMASSA PREMESSA Premesso che lo sviluppo e la diffusione delle fonti energetiche rinnovabili, e tra queste anche le

Dettagli

DAL LEGNO AL FUOCO. come ottenere una buona combustione domestica e migliorare la qualità dell aria

DAL LEGNO AL FUOCO. come ottenere una buona combustione domestica e migliorare la qualità dell aria ARPA FVG Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente del Friuli Venezia Giulia DAL LEGNO AL FUOCO come ottenere una buona combustione domestica e migliorare la qualità dell aria Fumo della legna

Dettagli

Valorizzazione del cippato con il calore dei biodigestori

Valorizzazione del cippato con il calore dei biodigestori Valorizzazione del cippato con il calore dei biodigestori Prof. Remigio Berruto DISAFA, Università di Torino Ing. Antonio Debenedetti Debenedetti Floricoltura s.s. Convegno nazionale Asproflor 11 Gennaio

Dettagli

Sportello energia: quattro anni di collaborazione Legambiente - Padova TRE. Numeri ed obiettivi raggiunti

Sportello energia: quattro anni di collaborazione Legambiente - Padova TRE. Numeri ed obiettivi raggiunti Sportello energia: quattro anni di collaborazione Legambiente - Padova TRE. Numeri ed obiettivi raggiunti 1,1 Mega Watt di potenza fotovoltaica domestica installata, 360 impianti realizzati, 838 mila euro

Dettagli

ESPERTO DELLA GESTIONE DI BIO-DIGESTORI O IMPIANTI AGRO-ENERGETICI. Recupero energetico. Figure professionali «La gestione integrata dei rifiuti»

ESPERTO DELLA GESTIONE DI BIO-DIGESTORI O IMPIANTI AGRO-ENERGETICI. Recupero energetico. Figure professionali «La gestione integrata dei rifiuti» Figure professionali «La gestione integrata dei rifiuti» Recupero energetico ESPERTO DELLA GESTIONE DI BIO-DIGESTORI O IMPIANTI AGRO-ENERGETICI GREEN JOBS Formazione e Orientamento ESPERTO DI BIO-DIGESTORI

Dettagli

ROMA. SEDE CONFINDUSTRIA

ROMA. SEDE CONFINDUSTRIA . SEDE CONFINDUSTRIA ENERGY IL CONTO TERMICO Meccanismo di sostegno per interventi di piccole dimensioni per la produzione di energia termica da fonti rinnovabili e per l incremento dell efficienza energetica.

Dettagli

Il Presidente di Assocosma Dante Bozzetto

Il Presidente di Assocosma Dante Bozzetto PERCHE RISCALDARE CON LA LEGNA USARE SOLO LEGNA COME COMBUSTIBILE IL CORRETTO STOCCAGGIO DELLA LEGNA VARIETA DEI SISTEMI DI RISCALDAMENTO I GENERATORI DOMESTICI PRODOTTI O INSTALLATI DAI FUMISTI SCEGLIERE

Dettagli

Fabbriche di energia TAVOLO DI DISTRETTO PRATO, MAGGIO 2011

Fabbriche di energia TAVOLO DI DISTRETTO PRATO, MAGGIO 2011 PROGETTO INTEGRATO DI VALORIZZAZIONE ENERGETICA DELLE AREE INDUSTRIALI PRATESI TAVOLO DI DISTRETTO PRATO, MAGGIO 2011 PARTNER PROGETTO FABBRICHE DI ENERGIA Ass. Stefano Arrighini Ambiente, Difesa del suolo,

Dettagli

IL CIPPATO LOCALE: UN APPROVVIGIONAMENTO

IL CIPPATO LOCALE: UN APPROVVIGIONAMENTO IL CIPPATO LOCALE: UN APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO SOSTENIBILE ED ECONOMICO Magnifica Comunità di Fiemme Massimo NEGRIN m.negrin@mcfiemme.eu Hotel Lagorai Cavalese 20 Gennaio 2012 Progetto BIO-EN-AREA

Dettagli

1 Articolo 20 dell ordinanza contro l inquinamento atmosferico (OIAt)

1 Articolo 20 dell ordinanza contro l inquinamento atmosferico (OIAt) Dipartimento federale dell ambiente, dei trasporti, dell energia e delle comunicazioni DATEC Ufficio federale dell ambiente UFAM Protezione dell aria e prodotti chimici N. registrazione/dossier: M143-0633

Dettagli

LA VENDITA DEL CALORE: CASI ESEMPIO. territoriolegnoenergia. Legno Energia Contracting SERVIZIO CALORE DAGLI AGRICOLTORI E DALLE IMPRESE BOSCHIVE

LA VENDITA DEL CALORE: CASI ESEMPIO. territoriolegnoenergia. Legno Energia Contracting SERVIZIO CALORE DAGLI AGRICOLTORI E DALLE IMPRESE BOSCHIVE territoriolegnoenergia LA VENDITA DEL CALORE: CASI ESEMPIO Legno Energia Contracting SERVIZIO CALORE DAGLI AGRICOLTORI E DALLE IMPRESE BOSCHIVE CONTENUTI IL PROGETTO AGRIFORENERGY CONTRACTING, SERVIZIO

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 2525 Seduta del 17/10/2014

DELIBERAZIONE N X / 2525 Seduta del 17/10/2014 DELIBERAZIONE N X / 2525 Seduta del 17/10/2014 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

DISCIPLINARE PER L EROGAZIONE DI INCENTIVI PER IL RISANAMENTO DELLA QUALITÀ DELL ARIA AMBIENTE VI BANDO Anno 2011

DISCIPLINARE PER L EROGAZIONE DI INCENTIVI PER IL RISANAMENTO DELLA QUALITÀ DELL ARIA AMBIENTE VI BANDO Anno 2011 DISCIPLINARE PER L EROGAZIONE DI INCENTIVI PER IL RISANAMENTO DELLA QUALITÀ DELL ARIA AMBIENTE VI BANDO Anno 2011 1 - OGGETTO Il Comune di Capannori concede incentivi per: - acquisto di veicoli a basso

Dettagli

AMBITO DI APPLICAZIONE - GLI IMPIANTI TERMICI SOGGETTI AGLI OBBLIGHI PREVISTI DALLA NORMA REGIONALE

AMBITO DI APPLICAZIONE - GLI IMPIANTI TERMICI SOGGETTI AGLI OBBLIGHI PREVISTI DALLA NORMA REGIONALE AMBITO DI APPLICAZIONE - GLI IMPIANTI TERMICI SOGGETTI AGLI OBBLIGHI PREVISTI DALLA NORMA REGIONALE In Lombardia le seguenti tipologie di apparecchi rientrano nell ambito di applicazione della normativa

Dettagli

Figure Professionali. «Agricoltura e Agroenergie» GESTORE DI IMPIANTO AGRO-ENERGETICO. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Figure Professionali. «Agricoltura e Agroenergie» GESTORE DI IMPIANTO AGRO-ENERGETICO. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Figure Professionali «Agricoltura e Agroenergie» GESTORE DI IMPIANTO AGRO-ENERGETICO GREEN JOBS Formazione e Orientamento Il gestore di impianti agroenergetici è una figura professionale con diverse caratteristiche

Dettagli

Originale Ordinanza Sindacale

Originale Ordinanza Sindacale Originale Ordinanza Sindacale N. 13 data 10/03/2014 Classifica VI.9 Oggetto: PROVVEDIMENTI CONTINGENTI 2013-2014 PER LA RIDUZIONE DELLA CONCENTRAZIONE DEGLI INQUINANTI NELL'AREA AMBIENTE DI CUI ALLA DELIBERAZIONE

Dettagli

GADI IMPIANTI SNC di GIUSEPPE GAGLIARDI e ROBERTO DI SCIPIO

GADI IMPIANTI SNC di GIUSEPPE GAGLIARDI e ROBERTO DI SCIPIO TUTTA L ENERGIA IN UNA LA RISPOSTA AD OGNI VOSTRA ESIGENZA SCINTILLA GADI IMPIANTI SNC di GIUSEPPE GAGLIARDI e ROBERTO DI SCIPIO FORNITURA INSTALLAZIONE E ASSISTENZA TERMOCUCINE TERMOCAMINI A LEGNA E COMBINATI

Dettagli

UNI 10683. ed. Ottobre 2012

UNI 10683. ed. Ottobre 2012 UNI 10683 ed. Ottobre 2012 Generatori di calore alimentati a legna o altri biocombustibili solidi Potenza termica nom< 35 kw VERIFICA INSTALLAZIONE CONTROLLO (NEW) MANUTENZIONE (NEW) APPARECCHI Categorie

Dettagli

CURRICULUM. Titoli di studio

CURRICULUM. Titoli di studio CURRICULUM ANDREA GENNAI Nato a Pisa il 12/07/1970 Codice Fiscale GNN NDR 70L12 G702K Residente a Pratovecchio (52015 AR) e-mail: andrea.gennai@parcoforestecasentinesi.it Titoli di studio - Maturità scientifica

Dettagli

Conto Energia Termico 2012

Conto Energia Termico 2012 Studio Bernardi di Andrea Per.Ind. Bernardi Progettazione impianti tecnologici, antincendio e consulenze energetiche Conto Energia Termico 2012 Versione 1 21/11/2012 Via Roma, 223/B 30038 Spinea (VE) -

Dettagli

Art. 1 "A partire dal 1 giugno 2014, gli impianti termici sono muniti di un libretto di impianto per la climatizzazione"

Art. 1 A partire dal 1 giugno 2014, gli impianti termici sono muniti di un libretto di impianto per la climatizzazione Art. 1 "A partire dal 1 giugno 2014, gli impianti termici sono muniti di un libretto di impianto per la climatizzazione" QUESITO N. 2 Quali impianti devono essere muniti del libretto? Ad esempio se ho

Dettagli

di Melkus Elisabeth CONTO TERMICO

di Melkus Elisabeth CONTO TERMICO CONTO TERMICO DECRETO del MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO 28/12/2012 e PUBBLICATO sulla GAZZETTA UFFICIALE n. 1 del 02/01/2013 Regole Attuative elaborate e pubblicate dal GSE Gestore Servizi Energetici

Dettagli

Come riscaldarsi con il legno

Come riscaldarsi con il legno Come riscaldarsi con il legno In sicurezza, nel rispetto dell ambiente e della qualità dell aria L energia del legno Il legno è da secoli il combustibile più usato per il riscaldamento e oggi è impiegato

Dettagli

UNI 10683 ottobre 2012 seminario tecnico WIT Wöhler Istituto Tecnico

UNI 10683 ottobre 2012 seminario tecnico WIT Wöhler Istituto Tecnico UNI 10683 ottobre 2012 seminario tecnico WIT Wöhler Istituto Tecnico German Puntscher Wöhler Italia srl, 39100 Bolzano gpu@woehler.it Bolzano, il 18.1.2013 Ogni volta che vedrete questa bandiera parliamo

Dettagli

Incontro Formativo Modalità applicative del Conto Termico per le caldaie a biomasse

Incontro Formativo Modalità applicative del Conto Termico per le caldaie a biomasse Incontro Formativo Modalità applicative del Conto Termico per le caldaie a biomasse A cura di Valter Francescato, Marino Berton, Annalisa Paniz - AIEL 06.05.2013 Legnaro - Padova Obiettivi Entrare nei

Dettagli

Per saperne di più contattaci al numero 075.8042496 oppure mob.334.98.95.495 Ing. Beatrice Marconi mob.347.82.08.889 Ing.

Per saperne di più contattaci al numero 075.8042496 oppure mob.334.98.95.495 Ing. Beatrice Marconi mob.347.82.08.889 Ing. Per saperne di più contattaci al numero nu mob.347.82.08.889 347.82.08.889 Ing. Luca Sonno COSA E IL CONTO TERMICO? I costi energetici per il riscaldamento, pesano sul bilancio delle imprese agricole chiamate

Dettagli

Tutti gli incentivi per i cittadini come da:

Tutti gli incentivi per i cittadini come da: - Finanziaria 2008 Tutti gli incentivi per i cittadini come da: - Nuovo Conto Energia per il Fotovoltaico (Febbraio 07) - Certificati Verdi e le nuove incentivazioni per la produzione di energia elettrica

Dettagli

I nuovi incentivi per la produzione di energia elettrica

I nuovi incentivi per la produzione di energia elettrica I nuovi incentivi per la produzione di energia elettrica Giuseppe D Amore ENAMA Ente Nazionale Meccanizzazione Agricola giuseppe.damore@enama.it Bastia Umbra 6 Aprile 2013 Punti salienti Livelli di incentivo

Dettagli

UNI 10683/2012. Generatori di calore alimentati a legna o altri bio combustibili solidi Verifica, installazione, controllo e manutenzione

UNI 10683/2012. Generatori di calore alimentati a legna o altri bio combustibili solidi Verifica, installazione, controllo e manutenzione UNI 10683/2012 Generatori di calore alimentati a legna o altri bio combustibili solidi Verifica, installazione, controllo e manutenzione Regione Lombardia D.G.R.1118 La UNI 10683 è la norma per l installazione,

Dettagli

La verifica della resa di calore di una stufa a legna. German p.i. Puntscher

La verifica della resa di calore di una stufa a legna. German p.i. Puntscher La verifica della resa di calore di una stufa a legna German p.i. Puntscher Collaudi Nei collaudi si dividono le 3 diverse categorie: stufa o caminetto inteso come apparecchio singolo stufa o caminetto

Dettagli

PER FARE UN TAVOLO CI VUOLE

PER FARE UN TAVOLO CI VUOLE PER FARE UN TAVOLO CI VUOLE La riscoperta dei vecchi mestieri e nuove opportunità imprenditoriali legate al legno Partner DESTINATARI DEL PROGETTO: giovani dai 16 ai 35 anni PROVINCE COINVOLTE: n 2 province

Dettagli

C.V. STUDI E FORMAZIONE

C.V. STUDI E FORMAZIONE C.V. Nome e Cognome : Marina Zaccaria Nata il: Vicenza, 16/12/74 Residente a: Bolzano Vicentino Indirizzo: via Crosara, 66 Cap: 36050 Provincia: VI Telefono: 0444/592614 C 347/1048910 Fax: 0444/369511

Dettagli

Le disposizioni regionali degli impianti termici ed il nuovo Libretto di Impianto

Le disposizioni regionali degli impianti termici ed il nuovo Libretto di Impianto Le disposizioni regionali degli impianti termici ed il nuovo Libretto di Impianto Recepimento D.P.R. 16 aprile 2013 n. 74 e del D.M. 10 febbraio 2014 Confartigianato Sondrio 6 novembre 2014 Regione Lombardia

Dettagli

TRONCHETTI E PELLET DI LEGNO

TRONCHETTI E PELLET DI LEGNO TRONCHETTI E PELLET DI LEGNO UNI EN ISO 14001:2004 CERTIQUALITY È MEMBRO DELLA FEDERAZIONE CISQ SISTEMA DI GESTIONE AMBIENTALE CERTIFICATO produttore di pellet dal 1994 Fondata nel 1969, La TiEsse di Cimadolmo

Dettagli

Una esperienza sul campo

Una esperienza sul campo Una esperienza sul campo Roberto Sacco CEO AGO Energia Rimini, 3 Novembre 2010 Un passo avanti. Indice Introduzione ad AGO Energia Alcune esperienze significative I benefici dell impiego delle biomasse

Dettagli

Libretto di impianto per la climatizzazione e rapporti di efficienza energetica

Libretto di impianto per la climatizzazione e rapporti di efficienza energetica Libretto di impianto per la climatizzazione e rapporti di efficienza energetica Dott. Ing. Michele Baleani M. +39 349 2807769 0F. +39 071 7231280 We Plan Ingegneria è costituito da un gruppo di giovani

Dettagli

Reti di Teleriscaldamento e sfruttamento del calore

Reti di Teleriscaldamento e sfruttamento del calore Risorse geotermiche di media e bassa temperatura in Italia. Potenziale, Prospettive di mercato, Azioni. Reti di Teleriscaldamento e sfruttamento del calore geotermico Ing. Fausto Ferraresi Presidente AIRU

Dettagli

Iniziative, eventi e incontri gratuiti per tutti i visitatori (Programma al 26 settembre, può subire variazioni: aggiornamenti su www.casamoderna.

Iniziative, eventi e incontri gratuiti per tutti i visitatori (Programma al 26 settembre, può subire variazioni: aggiornamenti su www.casamoderna. Iniziative, eventi e incontri gratuiti per tutti i visitatori (Programma al 26 settembre, può subire variazioni: aggiornamenti su www.casamoderna.it) Ore 11.30 Sala Bianca 1 piano ingresso ovest Inaugurazione

Dettagli

ROMA. SEDE CONFINDUSTRIA

ROMA. SEDE CONFINDUSTRIA . SEDE CONFINDUSTRIA ENERGY IL CONTO TERMICO Meccanismo di sostegno per interventi di piccole dimensioni per la produzione di energia termica da fonti rinnovabili e per l incremento dell efficienza energetica.

Dettagli

TAVOLO PERMANENTE ARIA

TAVOLO PERMANENTE ARIA TAVOLO PERMANENTE ARIA Ing. Gian Luca Gurrieri Struttura Protezione Aria e Prevenzione Inquinamenti Fisici DG Ambiente, Energia e Reti 22 settembre 2010 1 PROVVEDIMENTI VIGENTI (attuativi LR 24/06) Limitazione

Dettagli