CITTA DELLA DISFIDA Medaglia d oro al merito civile e militare

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CITTA DELLA DISFIDA Medaglia d oro al merito civile e militare"

Transcript

1 COMUNE DI BARLETTA CITTA DELLA DISFIDA Medaglia d oro al merito civile e militare BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA N. 1/2009 Il Comune di Barletta, in esecuzione della Determinazione Dirigenziale n del (Determinazione a contrarre, ai sensi dell art. 11 comma 2 del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i.) indice una procedura aperta per l affidamento in oggetto. SEZIONE I: AMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: COMUNE DI BARLETTA Indirizzo postale: Corso Vittorio Emanuele n. 94 Città : Barletta Codice postale: Paese: Italia Punti di contatto: All attenzione di: Servizio Gare e Appalti - Telefono 0883/ Fax 0883/ Indirizzo internet: Profilo di committente: Per informazioni di carattere tecnico inerenti il Servizio rivolgersi al Settore Politiche Attive di Sviluppo tel oppure dal lunedì al venerdì, dalle ore alle ore Per informazioni di carattere amministrativo rivolgersi al Servizio Gare e Appalti - Telefono 0883/ Fax 0883/ Il capitolato speciale per la gestione, comprensivo di allegati, è disponibile in formato cartaceo presso: Servizio Gare e Appalti Telefono 0883/ Le offerte e le domande di partecipazione vanno inviate a: Comune di Barletta Ufficio Protocollo: Corso Vittorio Emanuele n Barletta (Italia) I.2) TIPO DI AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE E PRINCIPALI SETTORI DI ATTIVITA : Ente locale L amministrazione acquista per conto di altre amministrazioni aggiudicatrici: no SEZIONE II: OGGETTO DELL APPALTO II.1.1) Denominazione conferita all appalto dall amministrazione aggiudicatrice: Affidamento dell incarico di supporto tecnico amministrativo per la redazione del piano commerciale del Comune di Barletta della durata di dodici mesi Numero gara N II.1.2) Tipo di appalto e luogo di esecuzione: a) Servizi Luogo principale di svolgimento del Servizio: Barletta uffici SUAP II.1.3) L avviso riguarda Un appalto pubblico II.1.5) Breve descrizione dell appalto: Affidamento del rapporto contrattuale con un unico soggetto in grado di elaborare e produrre la redazione del piano commerciale del Comune di Barletta adeguato alla strumentazione urbanistica vigente e conforme al quadro normativo della Regione Puglia. II.1.7) L appalto rientra nel campo di applicazione dell accordo sugli appalti pubblici? no II.1.8) Divisione in lotti no 1

2 II.1.9) Ammissibilità di varianti: no II.2) QUANTITATIVO O ENTITA DELL APPALTO II.2.1) Quantitativo o entità totale: L importo a base di gara è stabilito in ,00 onnicomprensivo di C.N.P.A.I.A. ed IVA Non sono ammesse offerte in aumento. II.3) DURATA DELL APPALTO O TERMINE DI ESECUZIONE: L appalto avrà la durata di 12 mesi a far data dalla sottoscrizione del contratto, fatto salvo quanto previsto dall art. 6 del capitolato speciale d appalto. SEZIONE III: INFORMAZIONI DI CARATTERE GIURIDICO, ECONOMICO, FINANZIARIO E TECNICO III.1 CONDIZIONI RELATIVE ALL APPALTO III.1.1) Cauzioni e garanzie richieste: CAUZIONE PROVVISORIA (art. 75 del D.Lgs. n. 163/2006) di EURO 700,00 pari al 2% (due per cento) dell importo totale del servizio. III.1.2) Principali modalità di finanziamento o pagamento: Finanziamento a carico del bilancio comunale. III.2) CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE - Sono ammessi a partecipare al presente affidamento i soggetti di cui all art. 90 comma 1 lettere d) d), e), f) f bis), g) ed h),del D. Lgs n.163/2006 e s.m.i., anche riuniti in raggruppamenti temporanei (costituendi) composti dai soggetti di cui all art. 90 comma 1 lett. d), e), f) f bis) del D. Lgs n.163/2006 e s.m.i., consorzi stabili di cui all art 90 comma 1 lett. h) del D. Lgs. n.163/2006 e s.m.i., che dichiarino la volontà di raggrupparsi ai sensi dell art. 37 del D.Lgs. 163/2006. La dichiarazione congiunta di partecipare in raggruppamento dovrà essere sottoscritta dai singoli professionisti e dovrà specificare le parti di affidamento che saranno eseguite dai singoli soggetti e contenere l'impegno che, in caso di aggiudicazione della gara, gli stessi soggetti si conformeranno alla disciplina prevista dal suddetto articolo 37. I soggetti del raggruppamento dovranno conferire mandato collettivo speciale con rappresentanza ad uno di essi, designato quale capogruppo, da far risultare con scrittura privata autenticata. Ai fini della presentazione dell offerta non è richiesto al raggruppamento di professionisti di avere una forma giuridica determinata, ma potranno partecipare come Raggruppamento Temporaneo di Professionisti (inde: RTP); al raggruppamento selezionato sarà imposto di assumere una forma specifica una volta che gli sia stato aggiudicato l appalto (art. 34, d.lgs. n. 163/2006). Ai fini della costituzione del RTP, per la partecipazione alla presente procedura, i professionisti devono conferire, con un unico atto, mandato collettivo speciale con rappresentanza ad uno di essi, detto mandatario. Il mandato deve risultare da scrittura privata autenticata. La relativa procura è conferita al legale rappresentante del soggetto mandatario. Il mandato è gratuito e irrevocabile e la sua revoca per giusta causa non ha effetto nei confronti della stazione appaltante. E inoltre consentita la partecipazione a concorrenti con sede in altri stati membri dell Unione Europea alle condizioni di cui all art. 47 del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i. ovvero ai sensi dell art. 38,comma 5, dello stesso decreto. I consorzi di cui all'art. 10, comma 1, lettere b) e c) sono tenuti ad indicare, in sede di offerta, per quali consorziati e consorzio concorre; a questo è fatto divieto di partecipare in qualsiasi altra forma alla medesima gara. E vietata, altresì la partecipazione alla medesima gara del consorzio quando concorre in proprio e delle singole consorziate. III.2.1) SITUAZIONE PERSONALE DEGLI OPERATORI. REQUISITI MINIMI DI IDONEITÀ PER PARTECIPARE ALLA GARA. DOCUMENTAZIONE PER L'AMMISSIONE ALLA GARA A) Dichiarazione sostitutiva, pena l'esclusione, ai sensi del combinato disposto degli artt. 46, 47 e 76 D.P.R. 445/2000 e s.m.i., sottoscritta dal/dai professionisti, corredata dalla fotocopia di un documento di identità dello stesso/i sottoscrittore/i, con l indicazione dell oggetto dell affidamento, del n.ro di telefono, telefax e del codice fiscale e, ove in possesso, indirizzo con la quale il concorrente CHIEDE E DICHIARA: a) di essere ammesso alla gara e di aver esaminato tutti i documenti di gara, in particolare il capitolato speciale d'appalto, di aver preso conoscenza delle condizioni generali e particolari che possono influire sulla sua esecuzione e di aver ritenuto le condizioni dell'affidamento tali da consentire l'offerta; b) di essere cittadino italiano o di altro Stato appartenente all Unione europea, ovvero di essere residente in Italia, per i professionisti stranieri, se appartengono a Stati che concedono trattamento di reciprocità nei riguardi di cittadini italiani; c) di aver tenuto conto, nel formulare la propria offerta, delle condizioni contrattuali e degli oneri, compresi quelli eventuali derivanti dallo svolgimento del servizio; 2

3 d) iscrizione al Registro delle Imprese della competente Camera di Commercio per la categoria di attività oggetto di gara o ad analogo organismo europeo ai sensi dell'art. 39 D.Lgs 163/2006,, in caso di società di professionisti, indicando: la natura giuridica; la denominazione; la sede legale; la data d inizio dell attività; l oggetto dell attività; i dati anagrafici del Titolare o, in caso di società, di tutti gli amministratori muniti dei poteri di rappresentanza e dei Direttore Tecnici; il codice fiscale; il numero di partita I.V.A. e) che il professionista non versa nelle condizioni di esclusione previste dall articolo 38, comma 1, lettere a), b), c), d), e), f), g), h), i) ed m) del D.Lgs. n. 163/2006. Tali condizioni dovranno essere specificatamente indicate e relativamente alla lett. c) del citato articolo dovrà altresì indicare le eventuali condanne per le quali abbia beneficiato della non menzione. In caso di partecipazione al presente affidamento da parte di società di professionisti, la dichiarazione di non trovarsi nelle condizioni previste dall articolo 38, comma 1, lettere b) e c), del D.Lgs. n. 163/2006, dovrà essere resa anche da parte di titti i soggetti facenti parte della società. Tale dichiarazione dovrà indicare le eventuali condanne per le quali il soggetto dichiarante abbia beneficiato della non menzione. La suddetta dichiarazione deve essere resa anche dai soggetti cessati dalla carica nel triennio antecedente la data di pubblicazione del bando di gara. L esclusione dalla gara opera anche nei confronti dei soggetti cessati qualora la società non dimostri di aver adottato atti o misure di completa dissociazione dalla condotta penalmente sanzionata, come disposto dalla lettera c), comma 1, art. 38 del D.Lgs. n. 163/2006. f) il titolo di studio posseduto, Il conseguimento dell abilitazione alla professione nonché numero e data di iscrizione all albo professionale di riferimento; (per ognuno dei liberi professionisti singoli, associati o raggruppati) g) indicazione dei Professionisti che svolgeranno l incarico, specificandone le rispettive competenze. ( per liberi professionisti associati o raggruppati. Nel caso di raggruppamento temporaneo di Professionisti, non legalmente costituito, dovrà essere indicato il nominativo del Professionista Capogruppo); h) inesistenza di sanzioni interdittive di cui al D.Lgs, 231/2001e s.m.i. tali da impedire di contrattare con la pubblica amministrazione; i) inesistenza di provvedimenti interdettivi ai sensi dell art. 36 bis del decreto legge n..223/2006 convertito con legge n. 248/2006; j) inesistenza di condanne penali o di provvedimenti che riguardano l attuazione di misure di prevenzione espressamente riferita ai soggetti dell impresa di cui all art. 2, comma 3, DPR 252/98 k) che alla gara non concorrono, singolarmente o in raggruppamento, società o imprese nei confronti delle quali esistono rapporti di collegamento o controllo secondo i criteri di cui all art del Codice Civile; l) di partecipare alla gara soltanto in forma individuale escludendo, pertanto, la contemporanea partecipazione alla stessa in consorzio o associazione temporanea; m) che le imprese facenti parte di associazioni temporanee o consorzi non partecipano alla gara in altra forma; n) che i partecipanti non sono soggetti alle norme della legge n.68/99 e s.m.i. ovvero che sono soggetti alle norme della legge n.68/99 e s.m.i. e che sono in regola con i relativi adempimenti; o) di non essersi avvalso di piani individuali di emersione, di cui alla legge n. 383/2001e s.m.i. ovvero di essersi avvalso di piani individuali di emersione, di cui alla legge n. 383/2001 e s.m.i., ma che tale periodo di emersione si è concluso; q) di non essere destinatario di condanne, passate in giudicato, per reati relativi alla condotta professionale, né a carico dei legali rappresentanti né dell eventuale direttore tecnico della società; B) Dichiarazione sostitutiva, pena l'esclusione, ai sensi del combinato disposto degli artt. 46, 47 e 76 D.P.R. 445/2000 e s.m.i., sottoscritta dal titolare o dal legale rappresentante e corredata dalla fotocopia di un documento di identità dello stesso sottoscrittore,con la quale il concorrente dichiara: 3

4 1. Di non aver commesso grave negligenza o malafede nell esecuzione delle prestazioni affidate dal Comune di Barletta, accertato con qualsiasi mezzo di prova da parte del Comune di Barletta; 2. Di non aver reso, nell anno antecedente la data di pubblicazione del Bando di gara in oggetto, false dichiarazioni in merito ai requisiti e alle condizioni rilevanti per la partecipazione le procedure di gara, risultanti da dati in possesso dell Osservatorio; 3. Di non aver commesso gravi infrazioni debitamente accertate alle norme in materia di sicurezze e ogni altro obbligo derivante dai rapporti di lavoro risultanti dai dati in possesso dell Osservatorio; 4. Di non aver violato il divieto di intestazione fiduciaria posto all art. 17 della Legge n. 55/90 e s.m.i.; 5. l insussistenza di rapporti di controllo e collegamento ai sensi dell art Cod. Civ.; 6. di non aver commesso violazioni, definitivamente accertate, rispetto agli obblighi relativi al pagamento delle imposte e tasse, secondo la legislazione italiana o quella dello Stato di appartenenza. C) Dichiarazione sostitutiva, pena l'esclusione, ai sensi del combinato disposto degli artt. 46, 47 e 76 D.P.R. 445/2000 e s.m.i., sottoscritta dal titolare o dal legale rappresentante e corredata dalla fotocopia di un documento di identità dello stesso sottoscrittore,con la quale il concorrente dichiara: 1. di accettare, senza condizione o riserva alcuna, tutte le norme e le disposizioni contenute nel bando di gara e nel capitolato speciale d appalto e suoi allegati; 2. la perfetta conoscenza delle norme generali e particolari che regolano l appalto oltre che di tutti gli obblighi derivanti dalle prescrizioni del capitolato, di tutte le condizioni locali nonché delle circostanze generali e particolari che possono aver influito sulla determinazione dei prezzi e sulla quantificazione dell offerta presentata; 3. di non essere componente di altro Consorzio o alcuna altra R.T.I. partecipante alla gara. III.2.2)CAPACITÀ ECONOMICA E FINANZIARIA E TECNICO PROFESSIONALE PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DIMOSTRABILE MEDIANTE LE SEGUENTI REFERENZE A PENA D ESCLUSIONE (ART. 47 D.P.R 445/2000) a) dichiarazioni bancarie : almeno due dichiarazioni bancarie rilasciate da due istituti di credito attestanti l affidabilità e la solvibilità dell offerente b) fatturato globale dell impresa realizzato negli ultimi tre anni ( ) non inferiore ad Euro ,00. c) elenco dei principali servizi identici e/o analoghi prestati nel periodo dicembre 2005 dicembre 2008, comprensivi degli importi, delle date e dei destinatari degli stessi, per un importo pari ad Euro ,00 nel triennio, IVA esclusa, svolti in modo soddisfacente in favore di PP.AA., senza l instaurazione di alcun contenzioso, nel pieno rispetto di tutte le clausole contrattuali. Per le società stabilite in altri Stati aderenti all Unione europea l esistenza dei requisiti di carattere economico/finanziario e tecnico-professionale prescritti per la partecipazione alle gare di affidamento è accertata in base alla documentazione prodotta secondo le normative vigenti nei rispettivi paesi. Il requisito richiesto alla lettera a) deve essere prodotto da ciascuno dei professionisti facenti parte del RTP e da ciascun consorziato partecipante in caso di consorzio. Nel caso di RTP o di consorzio, la capogruppo e/o una delle consorziate in caso di consorzio, deve dichiarare di voler eseguire le prestazioni in misura non inferiore al 60%. La restante prestazione (40%), potrà esser eseguita da ciascuna in misura non inferiore al 20%. I R.T.P e/ o Consorzi devono essere in possesso cumulativamente, dei requisiti richiesti alle lettere b) e c), ovvero un fatturato globale d impresa almeno pari a ,00, nonché servizi identici e/o analoghi svolti nel periodo dicembre 2005 dicembre 2008 di importo complessivo non inferiore a ,00, IVA esclusa; si richiede tuttavia per i R.T.P che la capogruppo o per il Consorzio che una consorziata possieda i requisiti in questione in misura maggioritaria, comunque non inferiore al 60% e le mandanti/consorziate non inferiore al 20%. Ogni professionista riunito/consorziato non può dichiarare di aver intenzione di eseguire una percentuale di prestazione maggiore rispetto alla capacità dichiarata in sede di ammissione (es.: se ha autocertificato requisiti per il 30% della prestazione, nell offerta può dichiarare di aver intenzione di eseguirne il 30% o il 25%, ma non il 31%). N.B. l Amministrazione potrà richiedere chiarimenti ai sensi dell art. 46 del D. Leg.vo n. 163/2006, in relazione al requisito richiesto alla lettera c), (es. riguardo il periodo di riferimento, le date, i destinatari ecc.). Non saranno accettate integrazioni, mediante l indicazione di nuovi servizi, successivamente al termine di scadenza della presentazione dei plichi offerta. SEZIONE IV: PROCEDURE IV.1) TIPO DI PROCEDURA Aperta ai sensi dell art. 3 comma 37 del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i.. IV.2)CRITERI DI AGGIUDICAZIONE Offerta economicamente più vantaggiosa ai sensi dell art. 83 del D.Lgs. n. 163/2006, sulla base dei seguenti criteri di valutazione indicati in ordine decrescente. 4

5 Il Punteggio complessivo massimo attribuibile: PUNTI 100 sono così articolati: a- Offerta economica max 20 punti b- Offerta tecnica max 80 punti Qualora la valutazione dell offerta tecnico non raggiunga complessivamente il punteggio di 48 (quarantaottopunti/80, l offerta tecnica sarà ritenuta insufficiente per l affidamento qualitativo del servizio e pertanto, non si procederà all apertura dell offerta economica. La Commissione giudicatrice ha a disposizione 100 punti. Per l attribuzione del punteggio di cui alla lettera b) la Commissione procederà alla comparazione delle proposte tecniche, assegnando alle proposta ritenuta migliore il punteggio più alto, ed alle altre punteggi decrescenti in maniera proporzionale, sulla base dei seguenti subcriteri: b.1) conoscenza contesto locale: max punti 20; b.2) qualità e completezza approccio metodologico: max punti 40; b.3) cronoprogramma generale delle attività: max punti 20. I 20/100 punti, di cui alla lettera a), relativi all'offerta economica, saranno attribuiti al concorrente che avrà presentato il prezzo più basso; mentre le altre offerte riceveranno il punteggio proporzionalmente ridotto secondo la seguente formula: Prezzo più basso x 20 prezzo offerto Per ciascuna offerta saranno sommati i punteggi relativi ai vari elementi componenti la parte tecnica ed economica,e sulla base di questi le offerte saranno poste in graduatoria decrescente. A parità di punteggio si procederà mediante sorteggio. Ogni condizione tra quelle sopra indicate e dichiarate dalle concorrenti a cui è stato attribuito un punteggio, costituisce obbligazione contrattuale per le stesse nel caso di aggiudicazione. IV.3) INFORMAZIONI DI CARATTERE AMMINISTRATIVO IV.3.1) Numero di riferimento attribuito al dossier dall amministrazione aggiudicatrice: Bando n. 1/2009 IV.3.2) Pubblicazioni precedenti relative allo stesso appalto: No IV.3.3) Condizioni per ottenere il capitolato d oneri e la documentazione complementare Termine per il ricevimento delle richieste di documenti Data: ore 13,00 Documenti scaricabili dal sito web e richiedibili a mezzo fax al n. 0883/ o all indirizzo di posta elettronica : IV.3.4) Termine, modalità di presentazione e criteri di ammissibilità delle offerte Data: ora 13,00; Per partecipare all affidamento i professionisti interessati dovranno far pervenire a questa Amministrazione Comunale Ufficio Protocollo- corso Vittorio Emanuele n Barletta, direttamente a mezzo raccomandata postale, agenzia di recapito o consegnata a mano un plico sigillato e controfirmato sui lembi di chiusura entro le ore del giorno , a pena di esclusione, un plico, debitamente sigillato sui lembi di chiusura e controfirmato sui lembi stessi con l indicazione del mittente e le seguente dicitura "COMUNE DI BARLETTA PROCEDURA AD EVIDENZA PUBBLICA PER L AFFIDAMENTO DELL INCARICO DI SUPPORTO TECNICO AMMINISTRATIVO PER LA REDAZIONE DEL PIANO COMMERCIALE DEL COMUNE DI BARLETTA PER DODICI MESI - NON APRIRE. Per sigillo si intende una qualsiasi impronta o segno (sia impronta impressa su materiale plastico come ceralacca o piombo, sia striscia incollata sui lembi di chiusura con timbri e firme) tale da confermare l autenticità della chiusura originaria proveniente dal mittente ed escludere così qualsiasi possibilità di manomissione del contenuto. Oltre tale termine, non sarà considerata validamente presentata alcuna offerta, anche se sostitutiva od aggiuntiva rispetto alla precedente offerta. Resta a totale ed esclusivo carico del mittente ogni responsabilità ed addebito per il tardivo recapito dell offerta, che non potrà in alcun caso o per alcuna ragione, anche imputabile a terzi, essere sanata. Si precisa che in caso di invio tramite il servizio postale, non vale la data del timbro postale di arrivo presso l ufficio locale, ma quella apposta con timbro di arrivo dall Ufficio Protocollo del Comune di Barletta. Oltre tale termine non sarà accettata e considerata valida alcuna altra offerta, anche se sostitutiva od aggiuntiva ad offerta precedente. Il recapito tempestivo del plico rimane ad esclusivo rischio del mittente, ove, per qualsiasi motivo, lo stesso non giunga a destinazione in tempo utile, l Amministrazione non assume alcuna responsabilità né sanerà in alcun modo e per qualunque ragione il tardivo recapito. Detto plico dovrà contenere al suo interno A PENA DI ESCLUSIONE: A) una busta chiusa e sigillata, controfirmata sui lembi di chiusura, con l indicazione del mittente, recante la dicitura DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA ; 5

6 B) una busta chiusa e sigillata, controfirmata sui lembi di chiusura, con l indicazione del mittente, recante la dicitura, OFFERTA TECNICA ; C) una busta chiusa e sigillata,controfirmata sui lembi di chiusura, con l indicazione del mittente, recante la dicitura, OFFERTA ECONOMICA ; LA BUSTA A DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA Sulla busta dovrà risultare la scritta Busta A - contiene documentazione amministrativa e la denominazione del concorrente. La busta, deve contenere, a pena di esclusione: 1) Dichiarazioni sostitutive di certificazione e di notorietà riportate al precedente punto III.2.1 lettere A, B, C, e al punto III.2.2, rese, ai sensi degli artt. 46 e 47 e 76 del D.P.R. n. 445/2000, sottoscritto dal legale rappresentante, in caso di professionista singolo. In caso, invece, di raggruppamento di professionisti, le dichiarazioni dovranno essere effettuate da ogni professionista operatore associato. In caso di consorzio ordinario di concorrenti di cui all articolo 2602 del codice civile, l istanza andrà presentato da ogni consorziato. In caso di consorzio già costituito, l istanza andrà presentato dal consorzio medesimo. N.B Si ribadisce pertanto che, ai sensi dell'articolo 38, comma 3, D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445, ciascun concorrente dovrà presentare la suddetta istanza di partecipazione, debitamente sottoscritta, allegandovi unitamente copia fotostatica non autenticata di un documento di identità valido del sottoscrittore. Resta ferma la facoltà, ai sensi dell'articolo 71, D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445, di verificare la veridicità e la autenticità delle dichiarazioni sostitutive di cui agli artt. 46 e 47, DPR. 445/2000. Il sottoscrittore, nell'ipotesi di falsità in atti o dichiarazioni mendaci, è sottoposto alle sanzioni penali previste dall'articolo 76, del succitato decreto presidenziale. DIMOSTRAZIONE DELLA CAPACITA ECONOMICO-FINANZIARIA e TECNICO-PROFESSIONALE nella misura già indicata al punto III.2.2, Le dichiarazioni dovranno essere accompagnate dalla seguente documentazioni: 1) CAUZIONE PROVVISORIA (art. 75 del D.Lgs. n. 163/2006) di EURO 700,00 pari al 2% (due per cento) dell importo totale del servizio, costituita alternativamente: * Da fideiussione bancaria o polizza assicurativa o polizza rilasciata da un intermediario finanziario iscritto nell'elenco speciale di cui all'art. 107 del D.Lgs. n. 385/1993. Tale documento (cauzione provvisoria) dovrà contenere, a pena di esclusione, l impegno di un fideiussore a rilasciare la garanzia (cauzione) definitiva per l esecuzione del contratto, di cui all art. 113, qualora l offerente risultasse aggiudicatario. La garanzia deve prevedere espressamente, la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale, la rinuncia all eccezione di cui all articolo 1957, comma 2, del codice civile, nonché l operatività della garanzia medesima entro 15 giorni a semplice richiesta scritta della stazione appaltante. Il fideiussore contestualmente deve dichiarare di garantire con la cauzione provvisoria non solo la mancata sottoscrizione del contratto, ma anche ogni altro obbligo derivante dalla partecipazione alla gara. Si evidenzia che, A PENA DI ESCLUSIONE, le suddette fideiussione, dovranno essere rilasciate in conformità dello schema di polizza tipo 1.1 Scheda Tecnica 1.1 per la garanzia fideiussoria per la cauzione provvisoria, approvato con D.M. n. 123 del , opportunamente integrata con le modifiche apportate dal D.Lgs. n. 163/2006 In caso di associazione temporanea di professionisti NON ANCORA COSTITUITA, la cauzione presentata dovrà essere, a pena di esclusione, intestata a tutte le imprese partecipanti al raggruppamento, ossia mandataria e mandanti, e sottoscritta dalla sola mandataria, atteso che l intestazione a tutte le imprese facenti parte del costituendo raggruppamento rende l impegno di garanzia assunto dal fideiussore riferibile a tutte le imprese anche se sottoscritto dalla sola mandataria. La Garanzia deve avere validità per almeno 180 giorni dalla data di presentazione delle offerte; Ai non aggiudicatari la cauzione sarà restituita entro 30 giorni dall aggiudicazione. 4) CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO firmati dal legale rappresentante in ogni foglio per accettazione, in caso di RTI o consorzio ordinario di imprese, lo stesso sarà controfirmato dai legali rappresentanti di ciascuna impresa partecipante. LA BUSTA B OFFERTA TECNICA, Sulla busta dovrà risultare la scritta Busta B - contiene offerta tecnica comprensiva di curricula vitae e la denominazione del concorrente. La busta deve contenere, a pena di esclusione, la seguente documentazione: 2. OFFERTA TECNICA La Busta B) dovrà contenere i seguenti documenti: Relazione tecnica di come il concorrente intende organizzare ed eseguire i servizi in conformità alle indicazioni ed alle prescrizionii minime del Capitolato speciale d appalto. 6

7 L elaborato, privo di riferimenti economici, dovrà essere corredato da tutti gli elementi organizzativi e progettuali necessari ad una adeguata valutazione dell offerta sotto il profilo tecnico ed alla luce dei criteri di valutazione tecnica indicati successivamente. La Relazione dovrà quindi illustrare in dettaglio come il concorrente intende organizzare ed eseguire la redazione del piano commerciale così come previsto dal capitolato, evidenziando altresì, ove del caso, gli eventuali aspetti migliorativi ed aggiuntivi proposti rispetto a quello richiesto. Alla relazione dovranno essere allegati i curricula vitae del gruppo di lavoro. La stazione appaltante si riserva la facoltà di richiedere ai concorrenti eventuali chiarimenti in merito ai documenti ed all offerta presentata, ritenuti indispensabili per la valutazione dell offerta stessa. L offerta tecnica non sottoscritta non è valida. Le certificazioni dovranno essere allegate, in originale o in copia conforme ai sensi del DPR n. 445/2000,nella busta B. L offerta tecnica/qualitativa dovrà essere numerata e firmata in ogni pagina dal legale rappresentante della Impresa offerente. Il Comune di Barletta si riserva la facoltà di procedere alla verifica della documentazione e delle dichiarazioni rese dall aggiudicatario nell Offerta Tecnica/qualitativa. Si precisa che nella suddetta Busta B non dovrà essere inserito, a pena di esclusione, alcun riferimento alle voci di prezzo. LA BUSTA C OFFERTA ECONOMICA, DEVE CONTENERE, A PENA DI ESCLUSIONE: Sulla busta dovrà risultare la scritta Busta C - contiene offerta economica e la denominazione del concorrente. L'offerta economica dovrà essere redatta in bollo e dovrà contenere l indicazione, espressa in cifre e in lettere, dell unica percentuale in ribasso rispetto all importo posto a base di gara pari a ,00 onnicomprensiva di C.N.P.A.I.A. ed IVA. L offerta dovrà essere sottoscritta con firma leggibile dal titolare o legale rappresentante della società o da tutti i legali rappresentanti in caso di R.T.P. Le offerte non dovranno contenere riserve o condizioni, pena l'annullamento delle stesse. Con il solo fatto della presentazione dell'offerta, s'intenderanno accettate da parte degli operatori concorrenti - tutte le condizioni del presente capitolato. Sarà esclusa dalla gara l offerta che riporterà il ribasso richiesto, espresso solo in cifre o solo in lettere o che sarà condizionato o indeterminato. In caso di discordanza fra il ribasso indicato in cifre e quello indicato in lettere sarà ritenuto valido quello più vantaggioso per la stazione appaltante. Nel caso di raggruppamenti di professionisti l offerta deve essere sottoscritta da tutti i professionisti riuniti, deve specificare le parti del servizio che saranno eseguite dai singoli e contenere l impegno che, in caso di aggiudicazione della gara,gli stessi si conformeranno alla disciplina prevista dalle vigenti disposizioni di legge. E consentita la presentazione di offerte da parte dei soggetti non ancora costituiti. In tal caso l offerta deve essere sottoscritta da tutti i professionisti che costituiranno il raggruppamento temporaneo o il consorzio ordinario di concorrenti e contenere l impegno che in caso di aggiudicazione della gara, gli stessi conferiranno mandato collettivo speciale con rappresentanza ad uno di essi da indicare in sede di offerta come mandatario, il quale stipulerà il contratto in nome e per conto proprio e dei mandanti. Il mandato deve risultare da scrittura privata autenticata. Il mandato è gratuito e irrevocabile e la sua revoca per giusta causa non ha effetto nei confronti della stazione appaltante. Elenco indicativo e non esaustivo delle cause di esclusione dalla gara Determineranno l esclusione dalla gara le seguenti cause: 1. presentazione offerta oltre i termini stabiliti nel bando di gara; 2. omessa costituzione del deposito cauzionale provvisorio; 3. deposito cauzionale provvisorio avente validità temporale e/o importo inferiore a quello previsto; 4. deposito cauzionale provvisorio non intestato a ciascun componente del RTP; 5. omessa sottoscrizione delle dichiarazioni espressamente richieste per l ammissione alla gara; 6. omessa sottoscrizione dell offerta economica; 7. omessa presentazione dell offerta economica ; 8. mancata presentazione della campionatura; 9. tutti i casi in cui è espressamente comminata dal presente bando di gara; Ai suindicati casi devono aggiungersi tutte le omissioni e incompletezza di uno dei requisiti richiesti. IV.3.5) Lingua utilizzabile per la presentazione delle offerte/domande di partecipazione Sono ammesse a partecipare alla presente gara le imprese stabilite in altri Stati aderenti all Unione Europea, ai sensi dell art. 3, comma 7, D.P.R. n. 34/2000 e s.m. Le offerte devono essere redatte in lingua italiana analogamente ai documenti richiesti, a pena di esclusione. Se l originale di un documento viene rilasciato in lingua diversa da quella italiana, lo stesso dovrà essere accompagnato da traduzione in lingua italiana eseguita da traduttore iscritto ad apposito albo a cura e spese del concorrente. IV.3.6) Periodo minimo durante il quale l offerente è vincolato alla propria offerta 180 giorni dalla data di presentazione 7

8 IV.3.7) Modalità di apertura delle offerte Data ora 9.00 Luogo: Barletta, corso Vittorio Emanuele n. 94, Servizio gare e Appalti 4 piano Persone ammesse ad assistere all apertura delle offerte: Chiunque può assistere alla gara nelle sedute pubbliche,ma soltanto il professionista o persona da lui delegata può formulare dichiarazioni da risultare a verbale. La valutazione delle ammissioni è affidata al Presidente di gara mentre la valutazione delle offerte tecniche ed economiche presentate è affidata ad una commissione giudicatrice, appositamente nominata. Le operazioni di gara saranno pubbliche per la fase di ammissione dei concorrenti e per la fase finale di apertura delle buste contenenti l offerta economica, mentre la fase della valutazione dell offerta tecnica sarà effettuata dalla Commissione giudicatrice appositamente nominata, in seduta/e riservata/e; quindi: Il giorno alle ore 9,00 il Presidente di gara, procede in seduta pubblica, alla verifica della documentazione amministrativa presentata dai concorrenti ed alla ammissione o meno degli stessi alla gara; il Presidente di Gara nella prima seduta procede alla verifica del possesso dei requisiti di capacità economico finanziaria e tecnico organizzativa, ai sensi dell art. 48 del D. Leg.vo n. 163/2006, e richiedere ad un numero di offerenti non inferiori al 10% delle offerte presentate, arrotondato all unità superiore, scelti con sorteggio pubblico, di comprovare, entro il termine perentorio di dieci giorni dalla data della richiesta medesima, il possesso dei suddetti requisiti, presentando la documentazione necessaria. Decorsi i dieci giorni dalla data di richiesta di cui sopra, in seduta pubblica il Presidente di gara comunica l esito delle verifiche e, nel caso in cui taluni concorrenti non abbiano fornito le prove richieste, ovvero non abbiano confermato le dichiarazioni contenute nella domanda di partecipazione, procederà all esclusione di detti concorrenti dalla gara ed all applicazione dei provvedimenti indicati nel citato art. 48. Nel caso gli offerenti sorteggiati abbiano allegato nel plico offerta i documenti a riprova del possesso dei requisiti di capacità economico finanziaria e tecnico organizzativa,il Presidente di gara, rimette alla Commissione riunita in seduta non pubblica la valutazione delle offerte tecnico/organizzative. Successivamente, la Commissione giudicatrice, esamina in seduta/e segreta/e, le offerte tecniche presentate e dopo attenta valutazione procede alla assegnazione dei relativi punteggi sulla base dei criteri e sottocriteri di cui sopra. Infine, in seduta pubblica, la cui data verrà comunicata ai concorrenti con preavviso di almeno 2 (due)giorni, la Commissione Giudicatrice : 1. dà lettura dei punteggi attribuiti alle singole offerte tecniche-qualitative; 2. procede all apertura delle buste contenenti le offerte economiche e data lettura delle stesse,attribuisce il relativo punteggio sulla base delle formule matematiche sopra specificate; 3. procede ai sensi dell art. 86 comma 2 del D.Lgs. n. 163/2006, alla valutazione della congruità delle offerte (in presenza di offerte anomale, la stazione appaltante procederà alla verifica ed alla eventuale esclusione della stessa, ai sensi degli art. 86 ed 87 del D.Lgs. n. 163/2006). 4. attribuisce il punteggio complessivo con la conseguente stesura della graduatoria provvisoria; L aggiudicazione provvisoria, sarà effettuata a favore del soggetto che avrà riportato complessivamente il punteggio più alto. Le conclusioni della Commissione Giudicatrice non sono vincolanti per l Amministrazione Comunale. Si procederà all aggiudicazione anche qualora venga presentata una sola offerta ritenuta congrua e valida. La validità minima dell offerta è stabilita in 180 giorni (centottanta ) dalla data di scadenza stabilita per la presentazione dell offerta stessa. Gli offerenti avranno facoltà di svincolarsi dalla medesima offerta qualora, entro detto termine, la stazione appaltante non abbia provveduto all aggiudicazione dell appalto, senza giustificato motivo. Tutte le prescrizioni, modalità e condizioni di cui sopra, hanno il carattere dell inderogabilità e pertanto si procederà all esclusione dalla gara nel caso in cui manchi o risulti incompleto od irregolare alcuno dei documenti richiesti. Per i casi ove non è prevista la inderogabilità suddetta, l Amministrazione può richiedere chiarimenti ed integrazioni delle dichiarazioni presentate e sottoscritte. L'Amministrazione appaltante si riserva di procedere in qualsiasi momento ad accertamenti d'ufficio circa i requisiti oggetto di dichiarazione sostitutiva di certificazione e di notorietà. NEL CASO IN CUI DAI CONTROLLI EFFETTUATI, EMERGA CHE SONO STATE RILASCIATE DAI CONCORRENTI DICHIARAZIONI MENDACI AI FINI DELLA AMMISSIONE ALLA GARA, SI PROCEDERA ALL ESCLUSIONE DALLA GARA STESSA. Il risultato definitivo della gara sarà quello formalizzato con successivo provvedimento di aggiudicazione che diverrà efficace soltanto dopo l esito positivo delle verifiche e controlli ai sensi dell art. 38 comma 3 ed art. 48 comma 2, del D.Lgs. n. 163/2006. La stipulazione del contratto è, comunque, subordinata al positivo esito delle procedure previste dalla normativa vigente in materia di lotta alla mafia. SEZIONE VI): ALTRE INFORMAZIONI VI.1) APPALTO CONNESSO AD UN PROGETTO E/O PROGRAMMA FINANZIATO DAI FONDI COMUNITARI no VI.2) INFORMAZIONI COMPLEMENTARI OBBLIGHI DELLA IMPRESA AGGIUDICATARIA L'aggiudicazione dichiarata in sede di gara è condizionata e provvisoria e diviene definitiva soltanto alla esecutività del provvedimento di approvazione delle operazioni di gara da adottarsi da parte del Dirigente competente. 8

9 Fermo restando la verifica dei requisiti, dopo l'approvazione dell'aggiudicazione, questa Amministrazione inviterà il soggetto aggiudicatario a: 1) Costituire cauzione definitiva pari al 10% dell'importo di aggiudicazione che copra gli oneri per il mancato o inesatto adempimento, ai sensi dell'art. 113 del D. Lgs. n. 163/2006 e s.m.i., con le modalità prescritte dall amministrazione. La mancata costituzione della garanzia determina la revoca dell'affidamento e l'acquisizione della cauzione provvisoria da parte di questa Amministrazione. Si precisa altresì che dette polizze dovranno essere specifiche per l appalto in oggetto. 2) Costituire le spese contrattuali, a carico dell'appaltatore a norma delle leggi vigenti. 3) Quanto altro eventualmente specificato nella comunicazione di aggiudicazione. Ove nel termine fissato,la ditta non abbia ottemperato a quanto richiesto e non si sia presentata alla sottoscrizione del contratto nel giorno all uopo stabilito, questa Comune avrà la facoltà di ritenere come non avvenuta l aggiudicazione e procedere all incameramento della cauzione provvisoria. Nella formulazione dell offerta dovranno essere tenute presenti le seguenti condizioni alle quali il soggetto aggiudicatario dovrà sottostare: l osservanza integrale del trattamento economico e normativo stabilito dai contratti collettivi nazionali e territoriali in vigore nella località in cui si svolgono le prestazioni appaltate essendo responsabili in solido dell osservanza delle norme. L aggiudicatario dovrà trasmettere all Amministrazione prima dell inizio del servizio l eventuale documentazione di avvenuta denunzia degli Enti Previdenziali, Assicurativi ed antinfortunistici. E fatto divieto all aggiudicatario di cedere in tutto od in parte il contratto, pena la risoluzione dello stesso, con introito della cauzione e facoltà di questa Amministrazione di procedere all esecuzione in danno e diritto al risarcimento degli eventuali ulteriori danni. Restano ferme tutte le responsabilità normative in materia a carico dell aggiudicatario. Fatto salvo quanto previsto all art. 117 comma 1, del D.Lgs n. 163/2006, è vietata cessione di credito o procura senza espressa autorizzazione e conseguente riconoscimento da parte di questa Amministrazione; l eventuale atto di cessione andrà stipulato in forma pubblica o privata autenticata. - Tutti i documenti di gara: capitolato speciale d appalto e i suoi allegati sono richiedibili per mail oppure possono essere ritirati direttamente presso il Servizio Gare e Appalti c/so V. Emanuele n. 94 ( dal lunedì al venerdì dalle ore 11,00 alle ore 13,00; il martedì e giovedì anche nel pomeriggio dalle ore 16,00 alle ore 18,30) che provvederà a rilasciare apposita ricevuta del pagamento della somma dovuta per il rilascio di copie, oppure tramite servizio postale esclusivamente a mezzo posta ordinaria a seguito del pagamento anticipato delle copie richieste. - Non viene assolutamente effettuato il servizio FAX. Ai sensi della Dlgs.vo 196/2003., si informa che i dati forniti dalle Imprese nel procedimento di gara saranno oggetto di trattamento, da parte del Comune di Barletta (titolare del trattamento), nell'ambito delle norme vigenti, esclusivamente per le finalità connesse alla gara e per l'eventuale successiva stipula e gestione dei contratti. La cessione del contratto è tassativamente vietata. Per eventuali informazioni sul servizio telefonare al Responsabile del procedimento in orario di ufficio al n e per ogni informazione inerente il procedimento di gara al Servizio Gare e Appalti: 0883/ La stazione appaltante si riserva la facoltà di aggiudicare il presente appalto di servizi anche nel caso in cui pervenga o rimanga valida una sola offerta. Responsabile del procedimento: Santa Scommegna tel SI PRECISA CHE L'AMMINISTRAZIONE COMUNALE APPLICHERA' LA NORMATIVA VIGENTE AL MOMENTO DELLA DATA DI PUBBLICAZIONE DEL BANDO. Il bando di gara è scaricabile dal sito web: il Capitolato speciale è richiedibile per mail agli indirizzi: CONTROVERSIE Contro il presente provvedimento è ammesso il ricorso al Tribunale Amministrativo competente entro 60 giorni ai sensi della legge 1034/71. Salvo quanto previsto dell art. 240 del D.lgs. n. 163, per ogni controversia è competente il giudice ordinario, ferma la facoltà, nell ipotesi di reciproco e formale accordo fra le parti, di avvalersi di quanto previsto dall art. 241 e seguenti del D. Lgs. n. 163/2006. Il presente bando è stato trasmesso al GURI in data Barletta, lì IL DIRIGENTE DEL SERVIZIO Dott.ssa Santa Scommegna 9

Articolo 1 PROCEDURA DI GARA

Articolo 1 PROCEDURA DI GARA DISCIPLINARE DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI STABILI SEDE DEGLI UFFICI DEL CONSIGLIO REGIONALE IN TRIESTE LOTTO UNICO PERIODO TRE ANNI Articolo 1 PROCEDURA DI GARA L aggiudicazione

Dettagli

Disciplinare di gara. Il plico contenente la domanda di partecipazione unitamente alle offerte, pena l esclusione dalla

Disciplinare di gara. Il plico contenente la domanda di partecipazione unitamente alle offerte, pena l esclusione dalla PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI LAVAGGIO E SISTEMAZIONE DELLA VETRERIA E DEI MATERIALI DI LABORATORIO, PULIZIA DELLA STRUMENTAZIONE E DELLE SUPPELLETTILI DI LABORATORIO DELL AGENZIA

Dettagli

cüéä Çv t w atñéä SETTORE PROGRAMMAZIONE FINANZIARIA E TRIBUTI Tel.081 8853222 Fax 081 8858336 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA

cüéä Çv t w atñéä SETTORE PROGRAMMAZIONE FINANZIARIA E TRIBUTI Tel.081 8853222 Fax 081 8858336 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA VÉÅâÇx w MARIGLIANO cüéä Çv t w atñéä SETTORE PROGRAMMAZIONE FINANZIARIA E TRIBUTI Tel.081 8853222 Fax 081 8858336 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA ENTE APPALTANTE: Comune di Marigliano Corso

Dettagli

Amministrazione Aggiudicatrice Oggetto dell appalto : Esclusa Condizioni partecipazione

Amministrazione Aggiudicatrice Oggetto dell appalto : Esclusa Condizioni partecipazione DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA PER LE SCUOLE PRIMARIE DI PRIMO GRADO SITE NEL COMUNE DI BORZONASCA PER GLI ANNI SCOLASTICI 2010/2011, 2011/2012 E 2012/2013 Amministrazione

Dettagli

COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o

COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o Via IV Novembre, 12 C.A.P. 12083 - Tel.0174/244481-2 - Fax.0174/244730 e-mail: comune@comune.frabosa-sottana.cn.it PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4

CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4 CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4 20092 Cinisello Balsamo (MI) Tel.02/660231 Fax 02/66011464 www.comune.cinisello-balsamo.mi.it E indetta con Determinazione Dirigenziale n.246 del 06/03/2007

Dettagli

BANDO DI GARA Settore gara: Speciale Fornitura di energia elettrica per l Anno 2014 CIG: 526545139F

BANDO DI GARA Settore gara: Speciale Fornitura di energia elettrica per l Anno 2014 CIG: 526545139F BANDO DI GARA Settore gara: Speciale Fornitura di energia elettrica per l Anno 2014 CIG: 526545139F 1.) Stazione Appaltante: Acoset S.p.A. Viale Mario Rapisardi, 164 95123 Catania Tel: 095360133 FAX:095/356032;

Dettagli

ANCONAMBIENTE S.p.A. Via del Commercio n. 27-60127 Ancona AN

ANCONAMBIENTE S.p.A. Via del Commercio n. 27-60127 Ancona AN ANCONAMBIENTE S.p.A. Via del Commercio n. 27-60127 Ancona AN DISCIPLINARE DI GARA Servizio di recupero della frazione organica proveniente dalla raccolta differenziata 2014. CIG: 5387177717 CPV: 90513000

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA GESTIONE TRASPORTI METROPOLITANI SPA Servizi assicurativi relativi ai beni ed alle attività istituzionali della GESTIONE TRASPORTI METROPOLITANI SPA inerenti: Lotto Unico ) RCA Libro Matricola DISCIPLINARE

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSICURAZIONE RELATIVO ALLA COPERTURA ASSICURATIVA DEL RISCHIO INFORTUNI DEI DIPENDENTI DELLA FONDAZIONE ENPAIA. CIG: 6220412E5B DETERMINA A CONTRARRE del

Dettagli

FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA

FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA OGGETTO DELLA FORNITURA Il presente appalto è relativo alla fornitura, consegna e installazione di attrezzature cardiovascolari, isotoniche e altro

Dettagli

BANDO DI GARA. 4. Criterio di aggiudicazione: Criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa (art. 83 D.Lgs. 163/2006)

BANDO DI GARA. 4. Criterio di aggiudicazione: Criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa (art. 83 D.Lgs. 163/2006) BANDO DI GARA 1. Amministrazione appaltante: Comune di Lanciano Avvocatura Comunale Servizio Appalti Forniture e Servizi P.zza Plebiscito, 1 66034 Lanciano telefono 0872/707602-707227 Fax 0872/717573 sito

Dettagli

AMBITO TERRITORIALE DI BARLETTA

AMBITO TERRITORIALE DI BARLETTA CITTA DI BARLETTA Medaglia d oro al Valor Militare e al Merito Civile Città della Disfida AMBITO TERRITORIALE DI BARLETTA AVVISO DI GARA A PROCEDURA RISTRETTA N.15/2009 SEZIONE I: AMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA DELLA FORNITURA ED INSTALLAZIONE DI N.4 GRU A PONTE PER I 4 LABORATORI PESANTI DEL CENTRO

DISCIPLINARE DI GARA DELLA FORNITURA ED INSTALLAZIONE DI N.4 GRU A PONTE PER I 4 LABORATORI PESANTI DEL CENTRO DISCIPLINARE DI GARA DELLA FORNITURA ED INSTALLAZIONE DI N.4 GRU A PONTE PER I 4 LABORATORI PESANTI DEL CENTRO SERVIZI MULTISETTORIALE E TECNOLOGICO (C.S.M.T) VIA BRANZE, 43/45 BRESCIA. 1. Modalità di

Dettagli

ENTE PARCO REGIONALE MIGLIARINO SAN ROSSORE MASSACIUCCOLI BANDO DI GARA

ENTE PARCO REGIONALE MIGLIARINO SAN ROSSORE MASSACIUCCOLI BANDO DI GARA ENTE PARCO REGIONALE MIGLIARINO SAN ROSSORE MASSACIUCCOLI BANDO DI GARA L Ente-Parco Regionale Migliarino San Rossore Massaciuccoli intende esperire pubblica gara a norma dell art. 6 lett. a) del d.lgs

Dettagli

PROCEDURA APERTA GARA SERVIZIO SOSTITUTIVO MENSA

PROCEDURA APERTA GARA SERVIZIO SOSTITUTIVO MENSA DISCIPLINARE DI GARA per stipula Accordo Quadro per servizio sostitutivo mensa destinato ai dipendenti delle aziende appartenenti al gruppo ASA SpA, mediante l erogazione di pasti con l utilizzo di carte

Dettagli

Comune di Cremona LAVORI DI BITUMATURA STRADE 2 LOTTO MANUTENZIONE STRAORDINARIA

Comune di Cremona LAVORI DI BITUMATURA STRADE 2 LOTTO MANUTENZIONE STRAORDINARIA Comune di Cremona LAVORI DI BITUMATURA STRADE 2 LOTTO MANUTENZIONE STRAORDINARIA DISCIPLINARE DI GARA MEDIANTE PUBBLICO INCANTO (NORME INTEGRATIVE AL BANDO) 1. MODALITA DI PRESENTAZIONE E CRITERI DI AMMISSIBILITA

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DI ALCUNI SERVIZI BIBLIOTECARI PRESSO LA BIBLIOTECA COMUNALE UBERTO POZZOLI DI LECCO. PERIODO

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DI ALCUNI SERVIZI BIBLIOTECARI PRESSO LA BIBLIOTECA COMUNALE UBERTO POZZOLI DI LECCO. PERIODO COMUNE DI LECCO BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DI ALCUNI SERVIZI BIBLIOTECARI PRESSO LA BIBLIOTECA COMUNALE UBERTO POZZOLI DI LECCO. PERIODO 1.7.2015 31.12.2017 1. ENTE APPALTANTE Comune

Dettagli

Ministero per i Beni e le Attività Culturali Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze

Ministero per i Beni e le Attività Culturali Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze Ministero per i Beni e le Attività Culturali Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze Piazza Cavalleggeri 1 50122 Firenze Tel.: 055 249191 Fax 055 2342482 Allegato F GARA EUROPER DISCIPLINARE Premessa

Dettagli

SOCIETÀ AEROPORTO TOSCANO S.p.A. Oggetto: Pulizia locali aerostazione e aree land side, Sala vip, Parcheggi, giardinaggio, DISCIPLINARE DI GARA

SOCIETÀ AEROPORTO TOSCANO S.p.A. Oggetto: Pulizia locali aerostazione e aree land side, Sala vip, Parcheggi, giardinaggio, DISCIPLINARE DI GARA SOCIETÀ AEROPORTO TOSCANO S.p.A. Oggetto: Pulizia locali aerostazione e aree land side, Sala vip, Parcheggi, giardinaggio, movimentazione arredi e materiali vari, raccolta rifiuti Importo a base d asta

Dettagli

COMUNE DI BARLASSINA BANDO DI GARA PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN CORSO MILANO 39

COMUNE DI BARLASSINA BANDO DI GARA PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN CORSO MILANO 39 COMUNE DI BARLASSINA Prot. 13057 (PROVINCIA DI MONZA E BRIANZA) BANDO DI GARA PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN CORSO MILANO 39 1. ENTE LOCATORE Comune di Barlassina

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI N. 3 AUTOMEZZI DI SERVIZIO E CONTESTUALE RITIRO DI N. 4 VETTURE USATE DISCIPLINARE DI GARA

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI N. 3 AUTOMEZZI DI SERVIZIO E CONTESTUALE RITIRO DI N. 4 VETTURE USATE DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI N. 3 AUTOMEZZI DI SERVIZIO E CONTESTUALE RITIRO DI N. 4 VETTURE USATE DISCIPLINARE DI GARA I N D I C E Art. 1 Premessa Art. 2 Condizioni di ammissione alla gara Art.

Dettagli

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA CIG. N. 483514470C BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA 1) STAZIONE APPALTANTE: Città di Mesagne Servizio Affari generali Appalti e Contratti - Via Roma n. 4-72023 Mesagne (BR), tel. 0831 732241 0831 732253,

Dettagli

SERVIZIO SANITARIO AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 2 OLBIA (SS) DISCIPLINARE DI GARA

SERVIZIO SANITARIO AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 2 OLBIA (SS) DISCIPLINARE DI GARA SERVIZIO SANITARIO AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 2 OLBIA (SS) DISCIPLINARE DI GARA LAVORI DI MANUTENZIONE EDILIZIA ED IMPIANTISTICA SUGLI IMMOBILI IN POSSESSO DELL ASL N. 2 DI OLBIA 1. Modalità di presentazione

Dettagli

AFFIDAMENTO SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO

AFFIDAMENTO SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO PESCARA GAS S.P.A. AFFIDAMENTO SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO Pescara Gas S.p.A. intende affidare il servizio di brokeraggio assicurativo per tutti gli aspetti riguardanti la gestione delle polizze

Dettagli

Via n. con sede operativa in. Via n. con sede legale in Via con sede operativa in Via n. Via n. con sede operativa in Via n.

Via n. con sede operativa in. Via n. con sede legale in Via con sede operativa in Via n. Via n. con sede operativa in Via n. n.1 Marca da Bollo 14,62 x la sola parte dell istanza ALLEGATO 1 - (da compilare e inserire nella busta A) Al COMUNE DI DICOMANO Ufficio Protocollo P.zza della Repubblica, 3 50062 DICOMANO (FI) ISTANZA

Dettagli

COMUNE DI CINISELLO BALSAMO. Piazza Confalonieri,3. 20092 Cinisello Balsamo. Provincia di Milano SETTORE GESTIONE DEL TERRITORIO. Ufficio Urbanistica

COMUNE DI CINISELLO BALSAMO. Piazza Confalonieri,3. 20092 Cinisello Balsamo. Provincia di Milano SETTORE GESTIONE DEL TERRITORIO. Ufficio Urbanistica COMUNE DI CINISELLO BALSAMO Piazza Confalonieri,3 20092 Cinisello Balsamo Provincia di Milano SETTORE GESTIONE DEL TERRITORIO Ufficio Urbanistica BANDO DI GARA A PUBBLICO INCANTO Per l affidamento del

Dettagli

DIREZIONE AMBIENTE Servizio Energia e Rischio Idraulico. DISCIPLINARE di GARA PROCEDURA APERTA

DIREZIONE AMBIENTE Servizio Energia e Rischio Idraulico. DISCIPLINARE di GARA PROCEDURA APERTA DIREZIONE AMBIENTE Servizio Energia e Rischio Idraulico DISCIPLINARE di GARA PROCEDURA APERTA Oggetto dell appalto: Servizio di Censimento e verifica degli impianti termici sul territorio comunale ai sensi

Dettagli

_ uxüé VÉÇáÉÜé É VÉÅâÇtÄx w gütñtç

_ uxüé VÉÇáÉÜé É VÉÅâÇtÄx w gütñtç _ uxüé VÉÇáÉÜé É VÉÅâÇtÄx w gütñtç EX ART. 1 L.R. N. 8 DEL 24/3/2014 già Provincia Regionale di Trapani Settore n. 1 Servizio n. 8 Gare e Contratti A V V I S O Procedura negoziata ad evidenza pubblica

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI ASSICURAZIONE A FAVORE DEL CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO DISCIPLINARE DI GARA Art 1. OGGETTO Il Consiglio regionale del Veneto ha bandito, in esecuzione

Dettagli

COMUNE DI GENZANO DI ROMA

COMUNE DI GENZANO DI ROMA Lì, Spett.le OGGETTO: invito a formulare offerta per l affidamento ex art. 125 comma 11,del D.Lgs. 163/2006 del SERVIZIO DI GESTIONE DEI SINISTRI DERIVANTI DA RESPONSABILITÀ CIVILE E VERSO PRESTATORI D

Dettagli

Prot. n. 3872 /c27/d Selargius 18/06/2014

Prot. n. 3872 /c27/d Selargius 18/06/2014 Prot. n. 3872 /c27/d Selargius 18/06/2014 Alle COMPAGNIE DI ASSICURAZIONE Invitate a partecipare Inviata mezzo RACCOMANDATA OGGETTO: PROCEDURA SELETTIVA, AI SENSI DELL ART.125 COMMI 9-11 DEL D. LGS 163/2006,

Dettagli

COMUNE DI GALATINA Provincia di Lecce

COMUNE DI GALATINA Provincia di Lecce BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO 1. AMMINISTRAZIONE APPALTANTE COMUNE di GALATINA Corso Umberto I, 40 73013 Galatina (LE) Tel. 0836/633111 Fax 0836/561543, ogni

Dettagli

COMUNE DI PIETRAPERZIA

COMUNE DI PIETRAPERZIA COMUNE DI PIETRAPERZIA PROVINCI DI ENNA BANDO DI GARA OGGETTO: Affidamento del servizio Assistenza domiciliare anziani nel Comune di Pietraperzia in esecuzione della Delibera di Giunta Comunale n. 105

Dettagli

COTTIMO FIDUCIARIO PER TRASLOCO BIBLIOTECA, CENTRO MULTIMEDIALE AL CENTRO ILPERTINI INDETTO CON DETERMINAZIONE 1.597/2011 - CIG 3638406B9A

COTTIMO FIDUCIARIO PER TRASLOCO BIBLIOTECA, CENTRO MULTIMEDIALE AL CENTRO ILPERTINI INDETTO CON DETERMINAZIONE 1.597/2011 - CIG 3638406B9A COTTIMO FIDUCIARIO PER TRASLOCO BIBLIOTECA, CENTRO MULTIMEDIALE AL CENTRO ILPERTINI INDETTO CON DETERMINAZIONE 1.597/2011 - CIG 3638406B9A DITTA: 3. CORTESI REQUISITI GIURIDICO-AMMINISTRATIVI - BUSTA A

Dettagli

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Codice Identificativo Gara (CIG) 5493686D17. denominazione UNIVERSITA DEGLI STUDI SUOR ORSOLA BENINCASA UNISOB

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Codice Identificativo Gara (CIG) 5493686D17. denominazione UNIVERSITA DEGLI STUDI SUOR ORSOLA BENINCASA UNISOB BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Codice Identificativo Gara (CIG) 5493686D17 1. Amministrazione aggiudicatrice: denominazione UNIVERSITA DEGLI STUDI SUOR ORSOLA BENINCASA UNISOB indirizzo VIA SUOR ORSOLA

Dettagli

AMBITO TERRITORIALE DI BARLETTA

AMBITO TERRITORIALE DI BARLETTA CITTA DI BARLETTA Medaglia d oro al Valor Militare e al Merito Civile Città della Disfida AMBITO TERRITORIALE DI BARLETTA AVVISO DI GARA A PROCEDURA RISTRETTA N.14/2009 SEZIONE I: AMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE

Dettagli

Comune di Gravina in Puglia

Comune di Gravina in Puglia Comune di Gravina in Puglia c.a.p. 70024 Partita Iva 0036498722 Codice Fiscale PROVINCIA DI BARI DISCIPLINARE DI GARA PER LA REALIZZAZIONE DI UN CENTRO VISITA E DI UNA RETE SENTIERISTICA NEL SIC BOSCO

Dettagli

Amministrazione Provinciale di L'Aquila Settore Politiche Ambientali e Sviluppo Territoriale

Amministrazione Provinciale di L'Aquila Settore Politiche Ambientali e Sviluppo Territoriale Amministrazione Provinciale di L'Aquila Settore Politiche Ambientali e Sviluppo Territoriale INTERVENTO PER LA SISTEMAZIONE IDRAULICA DEL TORRENTE VALLE MURA NEL COMUNE DI CARSOLI DISCIPLINARE DI GARA

Dettagli

COMUNE DI CALTAGIRONE AREA 6 ---------------------------------------- BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG:Z4012C736A

COMUNE DI CALTAGIRONE AREA 6 ---------------------------------------- BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG:Z4012C736A COMUNE DI CALTAGIRONE AREA 6 ---------------------------------------- BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG:Z4012C736A Oggetto: Affidamento in LOCAZIONE degli spazi pubblicitari esistenti su pensiline

Dettagli

COMUNE DI BAGNI DI LUCCA PROV. DI LUCCA

COMUNE DI BAGNI DI LUCCA PROV. DI LUCCA COMUNE DI BAGNI DI LUCCA PROV. DI LUCCA BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA AI SENSI DELL ART.55 c.1 DEL D.Lgs. N.163/2006 PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/01/2015-31/12/2019.

Dettagli

DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE

DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE 1. ENTE AGGIUDICATORE: Nome: Azienda Napoletana Mobilità S.p.A. S Indirizzo : Via G.B. Marino, 1-80125 NAPOLI - Settore: Gare e Appalti Numeri di telefono: +39 0817632104

Dettagli

CIG. Art. 3. LUOGO DI ESECUZIONE: servizio rivolto ai minori ed alle loro famiglie residenti nei Comuni di Nichelino, Vinovo, None e Candiolo.

CIG. Art. 3. LUOGO DI ESECUZIONE: servizio rivolto ai minori ed alle loro famiglie residenti nei Comuni di Nichelino, Vinovo, None e Candiolo. Sede legale: Via Cacciatori 21/12-10042 NICHELINO (TO) AVVISO PER AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO CENTRI FAMIGLIA E INCONTRI IN LUOGO NEUTRO PROCEDURA NEGOZIATA TRATTATIVA PRIVATA COMBINATO DISPOSTO: artt. 3

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI UN GRUPPO DI SPREMITURA A FREDDO PER LA PRODUZIONE DI OLIO VEGETALE COMBUSTIBILE DISCIPLINARE DI GARA

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI UN GRUPPO DI SPREMITURA A FREDDO PER LA PRODUZIONE DI OLIO VEGETALE COMBUSTIBILE DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI UN GRUPPO DI SPREMITURA A FREDDO PER LA PRODUZIONE DI OLIO VEGETALE COMBUSTIBILE DISCIPLINARE DI GARA I N D I C E Art. 1 Premessa Art. 2 Condizioni di ammissione alla

Dettagli

Via Roma 20 21047 Saronno (VA) Tel. 02.962.88.220 Fax 02.962.48.896 www.saronnoservizi.it CIG: ZD1100E36D

Via Roma 20 21047 Saronno (VA) Tel. 02.962.88.220 Fax 02.962.48.896 www.saronnoservizi.it CIG: ZD1100E36D Saronno, 07 luglio 2014 Prot. 1666 / 2014 OGGETTO: Invito alla procedura negoziata per la messa in sicurezza definitiva del pozzo dismesso Amendola e trasformazione in piezometro del pozzo ad uso potabile

Dettagli

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA VÉÅâÇx w MARIGLIANO cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA ENTE APPALTANTE: Comune di Marigliano Corso Umberto 1-80034 Marigliano

Dettagli

Amministrazione Provinciale dell Aquila Settore LL.PP. Ufficio Viabilità

Amministrazione Provinciale dell Aquila Settore LL.PP. Ufficio Viabilità LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE LAGO DI SCANNO (P.I.T. Azione 3.2.1. DOCUP ABRUZZO 2000/2006) DISCIPLINARE DI GARA 1. MODALITÀ DI PRESENTAZIONE E CRITERI DI AMMISSIBILITÀ DELLE OFFERTE I plichi contenenti l'offerta

Dettagli

COMUNE DI LORETO. (Provincia di Ancona) Settore III. Loreto, 30/05/2014

COMUNE DI LORETO. (Provincia di Ancona) Settore III. Loreto, 30/05/2014 COMUNE DI LORETO (Provincia di Ancona) Settore III Loreto, 30/05/2014 AVVISO PUBBLICO BANDO PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA GESTIONE DELLA PALESTRA COMUNALE SITA IN VIA BERSAGLIERI D ITALIA Articolo

Dettagli

REGIONE CALABRIA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA Reggio Calabria

REGIONE CALABRIA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA Reggio Calabria REGIONE CALABRIA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA Reggio Calabria Bando di Gara per la Fornitura e Posa in opera di n 2 Impianti Elevatori Montalettighe e n 1 Impianto Elevatore Ascensore

Dettagli

B A N D O D I G A R A OGGETTO : AFFIDAMENTO GESTIONE

B A N D O D I G A R A OGGETTO : AFFIDAMENTO GESTIONE B A N D O D I G A R A OGGETTO : AFFIDAMENTO GESTIONE Progetto Servizio Anticipazione Scolastica, anno 2005/2006 Piano Programmatico di Interventi e Servizi Sociali Comune di Ischia, anno 2005. IL RESPONSABILE

Dettagli

ASSICURAZIONE DELLA. Servizio Sanitario REGIONE SARDEGNA

ASSICURAZIONE DELLA. Servizio Sanitario REGIONE SARDEGNA DISCI PLINARE AMMINISTRATIVO ASSICURAZIONE DELLA RESPONSABILI TÀ CIVI LE VERSO TERZI E VERSO I P RESTATORI DI LAVORO Timbro e Firma: 1 INDICE Art. 1 Oggetto pag. 3 Art. 2 Requisiti di partecipazione pag.

Dettagli

Alto Calore Servizi s.p.a.

Alto Calore Servizi s.p.a. Alto Calore Servizi s.p.a. Corso Europa, 41 83100 Avellino C.F. e P.I. 00080810641 Tel. 0825-7941 fax 0825-31105 - http://www.altocalore.it DISCIPLINARE DI GARA Oggetto dell appalto: La presente procedura

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA Guardia di Finanza FONDO DI ASSISTENZA PER I FINANZIERI Ufficio di Segreteria Viale XXI Aprile, 51 00162 Roma Tel. 06/44221 Fax. 06/44222348 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO

Dettagli

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010 BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010 ENTE APPALTANTE: Comune di Cusano Milanino Piazza Martiri di

Dettagli

Prot. n. 3222/A30 Minervino Murge, 8 ottobre 2014

Prot. n. 3222/A30 Minervino Murge, 8 ottobre 2014 Prot. n. 3222/A30 Minervino Murge, 8 ottobre 2014 Spett.le ALL ALBO ISTITUTO COMPRENSIVO OGGETTO: PROCEDURA SELETTIVA, AI SENSI DELL ART.122 DEL D. LGS 163/2006, PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO

Dettagli

COMUNE DI NICOLOSI C.A.P. 95030 PROVINCIA DI CATANIA

COMUNE DI NICOLOSI C.A.P. 95030 PROVINCIA DI CATANIA COMUNE DI NICOLOSI C.A.P. 95030 PROVINCIA DI CATANIA AREA 1 SERVIZI SOCIALI, CULTURALI, SCOLASTICI, CONTENZIOSO, CONTRATTI Prot. del OGGETTO: Lettera di invito a procedura negoziata con bando per la gestione

Dettagli

REGIONE PUGLIA DISCIPLINARE DI GARA

REGIONE PUGLIA DISCIPLINARE DI GARA REGIONE PUGLIA DISCIPLINARE DI GARA OGGETTO: PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA ED ASSISTENZA ASSICURATIVA ( BROKERAGGIO ) A FAVORE DELLA REGIONE PUGLIA ART.1 Oggetto dell Appalto

Dettagli

COMUNE DI CUCCARO VETERE

COMUNE DI CUCCARO VETERE COMUNE DI CUCCARO VETERE Comune del Provincia di Salerno Via Convento n 13 - C.A.P. 84050 - Tel e fax 0974.953050 e-mail comune.cuccarovetere@asmecert.it UFFICIO TECNICO ED URBANISTICA BANDO DI GARA PROCEDURA

Dettagli

COMUNE DI TRANI MEDAGLIA D ARGENTO AL MERITO CIVILE

COMUNE DI TRANI MEDAGLIA D ARGENTO AL MERITO CIVILE COMUNE DI TRANI MEDAGLIA D ARGENTO AL MERITO CIVILE BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA N. 7/2011 Numero CIG: 2952457C94 Approvato con Determina Dirigenziale a contrarre N. 172 del 06/07/2011 PER LA FORNITURA

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SPAZI BAMBINI

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SPAZI BAMBINI COMUNE DI SANTU LUSSURGIU Provincia di Oristano C.A.P. 09075 0783/5519 0783/5519227 e mail: affarigenerali@comunesantulussurgiu.it Allegato alla determinazione n. 18/A in data 21/01/2010 BANDO DI GARA

Dettagli

COMUNE DI BARLETTA CITTA DELLA DISFIDA Medaglia d oro al merito civile e militare

COMUNE DI BARLETTA CITTA DELLA DISFIDA Medaglia d oro al merito civile e militare COMUNE DI BARLETTA CITTA DELLA DISFIDA Medaglia d oro al merito civile e militare BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA N. 9/2009 ENTE APPALTANTE: COMUNE DI BARLETTA Corso Vittorio Emanuele, 94 tel. 0883/578463-430;

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI N. 2 VEICOLI COMMERCIALI PER IL C.O. VALDINIEVOLE. CIG 4171698218.

DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI N. 2 VEICOLI COMMERCIALI PER IL C.O. VALDINIEVOLE. CIG 4171698218. DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI N. 2 VEICOLI COMMERCIALI PER IL C.O. VALDINIEVOLE. CIG 4171698218. Ente appaltante: PROVINCIA DI PISTOIA Piazza San Leone, 1 51100 Pistoia Tel.

Dettagli

COMUNE DI FONTE NUOVA Provincia di Roma CIG: 5944625BBA

COMUNE DI FONTE NUOVA Provincia di Roma CIG: 5944625BBA COMUNE DI FONTE NUOVA Provincia di Roma AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE, INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE DEL SISTEMA SIM.FO CIG: 5944625BBA SIM.FO (Sistema Informativo Multicanale per il Comune

Dettagli

(CIG:62800816C8) ALLEGATO A : Disciplinare di Gara

(CIG:62800816C8) ALLEGATO A : Disciplinare di Gara Bando di gara per l appalto di servizio di trasporto di rifiuti solidi urbani e assimilati dagli impianti dell AMA S.P.A. di Rocca Cencia e Colle Salario, siti in Roma, all impianto di proprietà della

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA (CIG: 0429457F1C)

DISCIPLINARE DI GARA (CIG: 0429457F1C) DISCIPLINARE DI GARA (CIG: 0429457F1C) 1. MODALITA DI PRESENTAZIONE E CRITERI DI AMMISSIBILITA DELLE OFFERTE I plichi contenenti l offerta e le documentazioni devono pervenire a mezzo raccomandata del

Dettagli

COMUNE DI AGLIANO TERME Provincia di Asti

COMUNE DI AGLIANO TERME Provincia di Asti BANDO DI GARA COMUNE DI AGLIANO TERME Provincia di Asti Bando di gara per l affidamento del servizio di REFEZIONE SCOLASTICA PER LA PREPARAZIONE ED IL TRASPORTO PRESSO LA SCUOLA DELL INFANZIA E LA SCUOLA

Dettagli

Servizio di brokeraggio assicurativo

Servizio di brokeraggio assicurativo Servizio di brokeraggio assicurativo DISCIPLINARE DI GARA CIG Z01092E626 PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO PREMESSA Molise Acque ha indetto gara a procedura aperta

Dettagli

COMUNE DI ALTAVILLA IRPINA (Provincia di Avellino) Tel. 0825-991009-20 fax 0825-991955 SETTORE TECNICO

COMUNE DI ALTAVILLA IRPINA (Provincia di Avellino) Tel. 0825-991009-20 fax 0825-991955 SETTORE TECNICO COMUNE DI ALTAVILLA IRPINA (Provincia di Avellino) Tel. 0825-991009-20 fax 0825-991955 SETTORE TECNICO Affidamento del servizio di gestione e manutenzione dell impianto di depurazione Comunale. DISCIPLINARE

Dettagli

ASL 4 LANUSEI DISCIPLINARE DI GARA LAVORI DI REALIZZAZIONE RSA USSASSAI RISTRUTTURAZIONE EX ART. 20L.67/88 CIG 00498197EE

ASL 4 LANUSEI DISCIPLINARE DI GARA LAVORI DI REALIZZAZIONE RSA USSASSAI RISTRUTTURAZIONE EX ART. 20L.67/88 CIG 00498197EE ASL 4 LANUSEI DISCIPLINARE DI GARA LAVORI DI REALIZZAZIONE RSA USSASSAI RISTRUTTURAZIONE EX ART. 20L.67/88 CIG 00498197EE 1. Modalità di presentazione e criteri di ammissibilità delle offerte I plichi

Dettagli

Raccordo Autostradale Valle d Aosta S.p.A. DISCIPLINARE DI GARA Modalità di presentazione e criteri di ammissibilità delle offerte

Raccordo Autostradale Valle d Aosta S.p.A. DISCIPLINARE DI GARA Modalità di presentazione e criteri di ammissibilità delle offerte Raccordo Autostradale Valle d Aosta S.p.A. Luogo: Regione Autonoma Valle d Aosta. Esecuzione servizio invernale di caricamento e spargimento dei cloruri e di sgombero neve da effettuarsi sull Autostrada

Dettagli

un plico sigillato indirizzato a: POLITECNICO DI MILANO - UFFICIO PROTOCOLLO Piazza Leonardo da Vinci n. 32 - MILANO (I)

un plico sigillato indirizzato a: POLITECNICO DI MILANO - UFFICIO PROTOCOLLO Piazza Leonardo da Vinci n. 32 - MILANO (I) POLITECNICO DI MILANO AREA CONTRATTAZIONE APPALTI DISCIPLINARE DI GARA PER LA PARTECIPAZIONE ALL'ASTA PUBBLICA PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA PER IL POLITECNICO DI MILANO PERIODO DAL 01.01.2004

Dettagli

Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili Circondario del Tribunale di Napoli Nord- Ente Pubblico non economico

Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili Circondario del Tribunale di Napoli Nord- Ente Pubblico non economico Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili Circondario del Tribunale di Napoli Nord- Ente Pubblico non economico BANDO DI GARA SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DELL ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI

Dettagli

ParmaInfanzia S.p.A.

ParmaInfanzia S.p.A. Sede Legale: via Tonale n. 6, 43100 Parma - Tel. 0521/709511; Sede Amministrativa: via Colorno n. 63, 43100 Parma; Tel. 0521/600611, Fax 0521/606260; Bando di gara mediante Pubblico Incanto per la gestione

Dettagli

BIBLIOTECA UNIVERSITARIA DI GENOVA

BIBLIOTECA UNIVERSITARIA DI GENOVA BIBLIOTECA UNIVERSITARIA DI GENOVA DISCIPLINARE DI PROCEDURA RISTRETTA PER LA CONCESSIONE A TITOLO ONEROSO EX ART. 106 DEL D.LGS. 42/2004 DEGLI SPAZI DELLA BIBLIOTECA UNIVERSITARIA DI GENOVA SITI AL PIANO

Dettagli

2) DURATA DELL APPALTO: dall 1/09/2013 al 31/08/2014 con possibilità di rinnovo per un ulteriore anno.

2) DURATA DELL APPALTO: dall 1/09/2013 al 31/08/2014 con possibilità di rinnovo per un ulteriore anno. AVVISO A PRESENTARE OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DI UFFICI E IMPIANTI CON UTILIZZO DI PRODOTTI A BASSO IMPATTO AMBIENTALE CIG: 5153862D74 L Azienda Servizi Integrati S.p.A., con sede

Dettagli

Punti di contatto: ufficio gare Telefono: 06-47841490. Posta elettronica: bandidigara@grandistazioni.it Fax: 06-47885420

Punti di contatto: ufficio gare Telefono: 06-47841490. Posta elettronica: bandidigara@grandistazioni.it Fax: 06-47885420 BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZO E PUNTI DI CONTATTO Denominazione Ufficiale: Grandi Stazioni S.p.A. Indirizzo postale: Via Giovanni Giolitti n.34 Città:

Dettagli

COMUNE DI GAZZO VERONESE Provincia di Verona

COMUNE DI GAZZO VERONESE Provincia di Verona Prot. n. 10606 COMUNE DI GAZZO VERONESE Provincia di Verona OGGETTO: Invito a gara per l affidamento mediante cottimo fiduciario del servizio di pulizia della Sede municipale e altre sedi comunali per

Dettagli

BANDO DI GARA ACQUISTO AUTOVETTURE (ALLEGATO A1)

BANDO DI GARA ACQUISTO AUTOVETTURE (ALLEGATO A1) COMUNE DI LARI Provincia di Pisa Piazza V. Emanuele II n. 2 56035 Lari (PI) telefono: 0587/687511 fax: 0587/687575 Direzione Generale e-mail: segretario@comune.lari.pi.it BANDO DI GARA ACQUISTO AUTOVETTURE

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA. Prot. 10570/14

DISCIPLINARE DI GARA. Prot. 10570/14 DISCIPLINARE DI GARA Prot. 10570/14 LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA ED ALLESTIMENTO DI N. 2 TELAI E N. 2 ATTREZZATURE SU MEZZI DELL ANCONAMBIENTE SPA. CIG:ZBE112873F. 1 SISTEMA DELL APPALTO E MODALITA

Dettagli

MODELLO 1. Oneri di sicurezza non soggetti a ribasso d asta: 10.000,00 (euro diecimilavirgolazero)

MODELLO 1. Oneri di sicurezza non soggetti a ribasso d asta: 10.000,00 (euro diecimilavirgolazero) MODELLO 1 ISTANZA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DELL ATTO DI NOTORIETA AI SENSI DEGLI ARTT. 46, 47 E 76 DEL DPR 445/2000 E S.M.I. Stazione appaltante: Azienda

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER: FORNITURA DI CARTOGRAFIA NUMERICA ALLA SCALA 1:500 DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI FIRENZE E SUO AGGIORNAMENTO DISCIPLINARE DI GARA

PROCEDURA APERTA PER: FORNITURA DI CARTOGRAFIA NUMERICA ALLA SCALA 1:500 DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI FIRENZE E SUO AGGIORNAMENTO DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI FIRENZE DIREZIONE SISTEMI INFORMATIVI PROCEDURA APERTA PER: FORNITURA DI CARTOGRAFIA NUMERICA ALLA SCALA 1:500 DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI FIRENZE E SUO AGGIORNAMENTO DISCIPLINARE DI GARA Il

Dettagli

Ristrutturazione Campanile di Castiglione

Ristrutturazione Campanile di Castiglione DISCIPLINARE DI GARA Ristrutturazione Campanile di Castiglione Il presente disciplinare costituisce integrazione al bando di gara relativamente alle procedure di appalto, ai requisiti e modalità di partecipazione

Dettagli

ALL B. COMUNE DI GAETA Provincia di Latina AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE DISCIPLINARE DI GARA

ALL B. COMUNE DI GAETA Provincia di Latina AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI GAETA Provincia di Latina ALL B AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE DISCIPLINARE DI GARA Art. 1 Oggetto e Caratteristiche generali del servizio Oggetto del presente

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI AOSTA Area Nr.2 Servizi Finanziari - Ufficio Ragioneria PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO COPERTURA ASSICURATIVA RC-AUTO PER IL COMUNE DI AOSTA PERIODO 01/01/2011-31/12/2012 DISCIPLINARE DI GARA

Dettagli

C O M U N E D I R I E T I

C O M U N E D I R I E T I AVVISO PUBBLICO Servizio raccolta foglie in alcuni viali e vie della Città di Rieti; determina a contrarre 1271 del 10/10/2014 - indizione gara ufficiosa ai sensi dell art. 125 co. 8: codice CIG Z61112A02F

Dettagli

Azienda Ospedaliera Universitaria Seconda Università degli Studi di Napoli Via Costantinopoli, n. 104 80138 - NAPOLI BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA

Azienda Ospedaliera Universitaria Seconda Università degli Studi di Napoli Via Costantinopoli, n. 104 80138 - NAPOLI BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA Azienda Ospedaliera Universitaria Seconda Università degli Studi di Napoli Via Costantinopoli, n. 104 80138 - NAPOLI BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA 1. ENTE APPALTANTE: - Azienda Ospedaliera Universitaria

Dettagli

IMPORTO A BASE DI GARA: 71.970,80 IVA COMPRESA.

IMPORTO A BASE DI GARA: 71.970,80 IVA COMPRESA. LAVORI DI RIMOZIONE ETERNIT PRESSO PRESSO IL PARCO MEZZI CINGOLATI DI LENTA (VC) MAPPALE: COMUNE DI LENTA (VC) FOGLIO 26 PARTICELLA 16 CAPANNO 2 IMPORTO A BASE DI GARA: 71.970,80 IVA COMPRESA. L APERTURA

Dettagli

BANDO DI GARA. Comune di SOLARUSSA PROCEDURA APERTA PER IL CONFERIMENTO IN GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA PERIODO DAL 01/09/2008 AL 31/12/2012

BANDO DI GARA. Comune di SOLARUSSA PROCEDURA APERTA PER IL CONFERIMENTO IN GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA PERIODO DAL 01/09/2008 AL 31/12/2012 BANDO DI GARA Comune di SOLARUSSA PROCEDURA APERTA PER IL CONFERIMENTO IN GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA PERIODO DAL 01/09/2008 AL 31/12/2012 Ente appaltante: Comune SOLARUSSA, Corso F.lli Cervi, 90

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO

DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO ART. 1 - OGGETTO DEL SERVIZIO Napoli Sociale S.p.A. di seguito più semplicemente Azienda, ha indetto gara, a mezzo procedura aperta ai sensi del D.lgs.

Dettagli

FORNITURA DI UN BIOTRITURATORE A SERVIZIO DELL IMPIANTO DI SELEZIONE RSU E COMPOSTAGGIO DI COLDIANU.

FORNITURA DI UN BIOTRITURATORE A SERVIZIO DELL IMPIANTO DI SELEZIONE RSU E COMPOSTAGGIO DI COLDIANU. FORNITURA DI UN BIOTRITURATORE A SERVIZIO DELL IMPIANTO DI SELEZIONE RSU E COMPOSTAGGIO DI COLDIANU. (CIG 6282065C06) DISCIPLINARE DI GARA Il RUP Ing. Fabrizio Cioccolo 1. STAZIONE APPALTANTE Consorzio

Dettagli

BANDO E DISCIPLINARE DI GARA

BANDO E DISCIPLINARE DI GARA BANDO E DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO CON PROCEDURA APERTA DELL APPALTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA DELL ENTE PARCO REGIONALE DELLA MAREMMA PER IL PERIODO DAL 01.01.2010 AL 31.12.2014 - CIG : 0363264EEB

Dettagli

ASTA PUBBLICA PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI NOLEGGIO DI PERSONAL COMPUTER E ACCESSORI CON INCLUSO IL SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA E MANUTENZIONE.

ASTA PUBBLICA PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI NOLEGGIO DI PERSONAL COMPUTER E ACCESSORI CON INCLUSO IL SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA E MANUTENZIONE. ASTA PUBBLICA PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI NOLEGGIO DI PERSONAL COMPUTER E ACCESSORI CON INCLUSO IL SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA E MANUTENZIONE. 1. ENTE APPALTANTE: AMAP S.p.A. Via Volturno, 2 90138

Dettagli

COMUNE DI LECCO SETTORE LAVORI PUBBLICI - BANDO DI GARA : PROCEDURA APERTA

COMUNE DI LECCO SETTORE LAVORI PUBBLICI - BANDO DI GARA : PROCEDURA APERTA COMUNE DI LECCO SETTORE LAVORI PUBBLICI - BANDO DI GARA : PROCEDURA APERTA OGGETTO: CONCESSIONE DI SERVIZIO RELATIVA ALL AREA DI PARCHEGGIO PUBBLICO DI PIAZZA SASSI. CIG: 356459 In pubblicazione dal 06/02/2009

Dettagli

COMUNE DI CASORATE PRIMO

COMUNE DI CASORATE PRIMO RACCOMANDATA A.R. N. 15111 di Prot. Casorate Primo lì 28 novembre 2008 Spett. le Determinazione Servizio Finanziario n. 56 del 26/11/2008 Oggetto: Invito alla Procedura Negoziata l affidamento delle coperture

Dettagli

BANDO DI GARA SI RENDE NOTO

BANDO DI GARA SI RENDE NOTO BANDO DI GARA OGGETTO: Procedura aperta di gara per l affidamento dei Lavori di bonifica mediante incapsulamento delle lastre in eternit presenti presso il Collegio Unico ONAOSI posto in Perugia Viale

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA Allegato n.1 DISCIPLINARE DI GARA Modalità di presentazione e criteri di ammissibilità delle offerte I plichi contenenti l offerta e le documentazioni, pena l esclusione dalla gara, devono pervenire, a

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO di call//contact center telefonico in outsourcing.

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO di call//contact center telefonico in outsourcing. Comune di Rimini Settore Contratti, Servizi Generali e Attività Economiche P.zza Cavour n. 27-47900 Rimini tel. 0541 704239 fax 0541 704230 www.comune.rimini.it c.f.-p.iva 00304260409 C DISCIPLINARE DI

Dettagli